GUIDA
AMMINISTRATIVA
PER LO STUDENTE
a cura della Segreteria Studenti
ANNO ACCADEMICO
2008 – 2009
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'INSUBRIA
Via Ravasi, 2 – 21100 VARESE
L’Università dell’Insubria è una istituzione pubblica di alta
cultura; gode della piena soggettività di diritto pubblico e
privato; ha per finalità lo sviluppo del sapere critico e la sua
trasmissione.
L’Università si identifica nella comunità di studenti, docenti,
ricercatori e personale tecnico-amministrativo. Ogni sua
componente concorre con pari dignità, nell’esercizio delle
rispettive funzioni e nel rispetto dei propri doveri, al
perseguimento dei fini istituzionali dell’Università.
L’Università opera per attuare il diritto allo studio con
particolare riguardo ai capaci e meritevoli, anche di concerto
con gli enti competenti in materia.
L’Università, nel rispetto dei principi e delle normative a
tutela dei diritti della persona, offre pari opportunità ed esclude
ogni discriminazione. Istituisce strumenti, organi e procedure
idonee a dare adeguata protezione ai diritti individuali.
L’Università favorisce la residenzialità del personale e degli
studenti. Persegue condizioni di sicurezza e benessere negli
ambienti di studio e di lavoro. Favorisce la crescita
professionale del personale. Promuove e sostiene, anche con
proprie risorse, l’attività culturale, associativa, sportiva e
ricreativa del personale e degli studenti.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 2
Indice
SEGRETERIE STUDENTI......................................................................................... 5
FACOLTÀ..................................................................................................................... 6
OFFERTA FORMATIVA............................................................................................ 7
corsi di laurea ad accesso libero .................................................................................................... 7
corsi di laurea ad accesso programmato ........................................................................................ 8
corsi di laurea con test obbligatorio di valutazione della preparazione dello studente................. 8
PARTE AMMINISTRATIVA
CALENDARIO DEGLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI E DIDATTICI... 10
IMMATRICOLAZIONE............................................................................................ 13
immatricolazione ai corsi ad accesso libero................................................................................. 13
immatricolazione ai corsi ad accesso programmato .................................................................... 14
immatricolazione ai corsi di laurea con test obbligatorio di valutazione della preparazione
dello studente .................................................................................................... 14
immatricolazione ai corsi di laurea specialistica (non a ciclo unico).......................................... 15
IMMATRICOLAZIONE DI CITTADINI STRANIERI .......................................... 16
immatricolazione di cittadini non comunitari residenti all’estero................................................ 16
immatricolazione di cittadini comunitari ovunque residenti ........................................................ 19
immatricolazione di cittadini non comunitari legalmente soggiornanti in italia ......................... 19
ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO................................................. 20
ISCRIZIONE A CORSI SINGOLI............................................................................ 22
ISCRIZIONE AD UNA SECONDA LAUREA......................................................... 23
ISCRIZIONE CON ABBREVIAZIONE DI CORSO............................................... 23
TRASFERIMENTI E PASSAGGI ............................................................................ 24
passaggio interno .......................................................................................................................... 24
trasferimento ad altra università................................................................................................... 25
trasferimento da altra università................................................................................................... 26
DECADENZA............................................................................................................. 27
INTERRUZIONE DEGLI STUDI ............................................................................ 27
SOSPENSIONE DEGLI STUDI ............................................................................... 27
RINUNCIA AGLI STUDI.......................................................................................... 28
RILASCIO DUPLICATO LIBRETTO...................................................................... 30
RILASCIO DUPLICATO TESSERINO ................................................................... 30
RILASCIO CERTIFICATI........................................................................................ 30
ISCRIZIONI sub-conditione, ripetenti e fuori-corso .............................................. 31
PIANO DEGLI STUDI .............................................................................................. 32
ESAMI DI PROFITTO.............................................................................................. 33
ESAMI DI LAUREA.................................................................................................. 34
Guida amministrativa per lo studente
pag. 3
TASSE E CONTRIBUTI
I RATA ........................................................................................................................ 38
II RATA....................................................................................................................... 39
AREE DI APPARTENENZA DEI CORSI DI LAUREA ........................................ 40
DEFINIZIONE DELLA CONDIZIONE ECONOMICA ........................................ 41
composizione del nucleo familiare................................................................................................ 42
condizione di studente indipendente ............................................................................................. 42
studenti stranieri ........................................................................................................................... 43
cittadini svizzeri ........................................................................................................................... 44
regole per la determinazione dei contributi e la seconda rata ..................................................... 45
RIEPILOGO TASSE E CONTRIBUTI VARI.......................................................... 46
MODALITÀ DI VERSAMENTO .............................................................................. 47
RIMBORSI ................................................................................................................. 48
MANCATO VERSAMENTO TASSE E CONTRIBUTI ......................................... 49
ACCERTAMENTI FISCALI..................................................................................... 49
ESONERO TASSE E CONTRIBUTI ....................................................................... 50
BORSE DI ATENEO ................................................................................................. 53
POST-LAUREA
SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELL’AREA MEDICA................................ 56
ESAMI DI STATO ..................................................................................................... 57
DOTTORATO DI RICERCA..................................................................................... 58
MASTER..................................................................................................................... 59
SERVIZI
PROGRAMMA LLP-ERASMUS .............................................................................. 62
DIRITTO ALLO STUDIO ......................................................................................... 63
COLLABORAZIONI STUDENTESCHE................................................................. 64
PRESTITI D’ONORE................................................................................................ 65
DIAMOGLI CREDITO.............................................................................................. 65
COLLOQUI INDIVIDUALI DI ORIENTAMENTO............................................... 66
SERVIZIO DI COUNSELLING PSICOLOGICO .................................................. 67
SERVIZIO DISABILI................................................................................................ 68
PROGETTO V.U.L.C.A.N.O...................................................................................... 69
ORIENTAMENTO POST-LAUREA ....................................................................... 70
C.U.S.: CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO .................................................. 71
US CARD .................................................................................................................... 72
Guida amministrativa per lo studente
pag. 4
SEGRETERIE STUDENTI
SEDI E ORARI
Uffici di
Via Ravasi, 2
21100 Varese
Scienze MM. FF. NN. - sede di Varese
Tel. 0332/219065-66*
e-mail: [email protected]
Economia
Tel. 0332/219075-76*
e-mail: [email protected]
Medicina e Chirurgia
Tel. 0332/219070-71*
e-mail: [email protected]
*i numeri telefonici della sede di Varese sono attivi
solo nei seguenti orari:
- mercoledì
dalle 10.30 alle 11.30
- venerdì
dalle 12.30 alle 13.30
fax 0332-219069
Uffici di
Viale Masia, 27
22100 Como
Scienze MM. FF. NN. - sede di Como
tel. 031/3383201-2
e-mail: [email protected]
Giurisprudenza
tel. 031/3383204-5-6-7
e-mail: [email protected]
fax 031-3383209
ORARI DI APERTURA:
Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì
Mercoledì
9.30 - 12.00
14.00 - 16.00
Indirizzo Internet:
www.uninsubria.it
UFFICIO TASSE
E CONTRIBUTI
Guida amministrativa per lo studente
Viale Masia, 27 – 22100 Como
tel 031-3383227
fax 031-3383228
e-mail: [email protected]
pag. 5
LE
FACOLTÀ
Facoltà di Scienze MM.FF.NN. sede di Como
Sede
Via Valleggio, 11 – Como
Segreteria di presidenza
031/2386002-3-4
Segreteria didattica
031/2386001
Preside:
Prof. Stefano Serra Capizzano
e-mail:
[email protected]
indirizzo web: www.uninsubria.it/web/scienze-como
Facoltà di Scienze MM.FF.NN. sede di Varese
Sede
Via Dunant, 3 - Varese
Segreteria didattica
0332/421387
Preside:
Prof. Alberto Coen Porisini
e-mail:
[email protected]
indirizzo web: www.uninsubria.it/web/scienze-varese
Facoltà di Giurisprudenza
Sede
Via Bossi, 5 - Como
Segreteria di presidenza
031/2744101
Segreteria didattica
031/2744120
Preside:
Prof.ssa Maria Paola Viviani Schlein
e-mail:
[email protected]t
indirizzo web: www.uninsubria.it/web/giurisprudenza
Facoltà di Economia
Sede
Via Monte Generoso, 71 - Varese
Segreteria di presidenza
0332/395001-2-3
Segreteria didattica
0332/395010-11-12
Segreteria didattica (sede di Como)
031/2384252
Preside:
Prof.ssa Rossella Locatelli
e-mail:
[email protected]
indirizzo web:
www.uninsubria.it/web/economia
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Sede
Via Rossi, 9/c pad. Antonini - Varese
Segreteria di presidenza
0332/217001
Segreteria didattica
0332/217002-3
Preside:
Prof. Paolo Cherubino
e-mail:
[email protected]
indirizzo web:
www.uninsubria.it/web/medicina
Guida amministrativa per lo studente
pag. 6
OFFERTA
FORMATIVA
Corsi di Laurea ad
accesso libero
Facoltà di
Giurisprudenza
Corsi di laurea in:
• Scienze del Turismo
• Scienze dei servizi giuridici per giuristi d’impresa e della pubblica
amministrazione
(anche con modalità a tempo parziale)
• Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale
(anche con modalità a tempo parziale)
• Laurea Specialistica in Giurisprudenza**
• Laurea Magistrale in Giurisprudenza*
(anche con modalità a tempo parziale)
Facoltà di
Scienze MM.FF.NN.
Sede di Como
Corsi di laurea in:
• Chimica e Chimica Industriale
• Fisica
• Matematica
• Scienze Ambientali
• Scienze e tecnologie dell’Informazione
• Scienze dei Beni e delle Attività Culturali
• Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Chimiche
• Laurea Specialistica/Magistrale in Fisica
• Laurea Specialistica/Magistrale in Matematica
• Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Ambientali
• Laurea Specialistica/Magistrale in Chimica Industriale
Facoltà di
Scienze MM.FF.NN.
Sede di Varese
Corsi di laurea in:
• Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell’ambiente
• Informatica
(anche con modalità a tempo parziale)
• Scienze della Comunicazione
• Laurea Specialistica/Magistrale in Informatica
• Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Biologiche
• Laurea Specialistica/Magistrale in Analisi e Gestione delle risorse naturali
• Laurea Specialistica/Magistrale in Biologia applicata alla ricerca Biomedica
• Laurea Specialistica/Magistrale in Biotecnologie industriali e biocatalisi
• Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze e tecniche della Comunicazione
* sdoppiamento dei corsi del 1°, 2° e 3° anno presso la sede di Varese
** corso ad esaurimento per gli studenti già iscritti allo stesso e per gli studenti iscritti nell'a.a. 2005-2006
e precedenti al corso di laurea triennale in Scienze Giuridiche (classe 31)
Guida amministrativa per lo studente
pag. 7
Facoltà di
Economia
Corso di laurea in:
• Economia e Commercio
• Economia e Amministrazione delle Imprese*
(anche con modalità a tempo parziale)
• Laurea Specialistica/Magistrale in Economia e Commercio
• Laurea Specialistica/Magistrale in Economia Banca e Finanza
Corsi di Laurea ad
accesso programmato
Facoltà di
Medicina e Chirurgia
Corsi di laurea in:
• Medicina e Chirurgia (specialistica/magistrale a ciclo unico)
• Odontoiatria e Protesi Dentaria (spec./magistr. a ciclo unico)
• Infermieristica
• Fisioterapia
• Ostetricia
• Igiene Dentale
• Tecniche di laboratorio biomedico
• Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia
• Educazione professionale
• Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare
• Scienze Motorie
posti 130
posti 19
posti 130
posti 40
posti 20
posti 13
posti 15
posti 15
posti 50
posti
posti
5
90
Corsi di Laurea con test obbligatorio di
valutazione della preparazione dello studente
Facoltà di
Scienze MM.FF.NN.
Sede di Varese
Corsi di laurea in:
• Analisi e Gestione delle risorse naturali
• Biologia Sanitaria
• Scienze Biologiche
(anche con modalità a tempo parziale)
• Biotecnologie
* sdoppiamento dei corsi del 1°, 2° e 3° anno presso la sede di Como (solo la modalità a tempo pieno e
non quella a tempo parziale)
Guida amministrativa per lo studente
pag. 8
PARTE
AMMINISTRATIVA
Guida amministrativa per lo studente
pag. 9
CALENDARIO DEGLI ADEMPIMENTI
AMMINISTRATIVI E DIDATTICI
Il Senato Accademico ha stabilito i termini di scadenza degli adempimenti riportati nel seguente
prospetto:
1.
Istanza di immatricolazione
ai corsi di laurea di primo
livello e ai corsi di laurea
specialistica/magistrale a
ciclo unico
2.
Istanza di iscrizione ad anni
successivi al primo
(formalizzata mediante il
pagamento della I rata delle
tasse e dei contributi
universitari)
3.
Istanza di immatricolazione
ad una seconda laurea
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 per tutti i corsi
Ad esclusione dei corsi ad accesso programmato o con
verifica della preparazione personale obbligatoria per i quali i
relativi bandi di concorso prevedono specifici termini di
immatricolazione
Dal 1 ottobre al 1 dicembre 2008 con onere di mora pari a €
50,00 per i corsi di studio ad accesso libero
Oltre il 1 dicembre non è comunque consentita
l’immatricolazione
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 per tutti i corsi
Dal 1 ottobre al 31 dicembre 2008 con onere di mora pari a
€ 50,00 per tutti i corsi
Dal 1 gennaio 2009 sarà ancora consentita l’iscrizione in
posizione di fuori corso finale o intermedio con onere di
mora pari a € 50,00 per tutti i corsi
Lo studente che, dopo il 31 dicembre 2008, intenda iscriversi
in posizione regolare dovrà corrispondere un’ulteriore
indennità di mora pari a € 100,00
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 per tutti i corsi
Ad esclusione dei corsi ad accesso programmato per i quali i
relativi bandi di concorso prevedano specifici termini di
immatricolazione
Dal 1 ottobre al 1 dicembre 2008 con onere di mora pari a
€ 50,00 per i corsi di studio ad accesso libero
Oltre il 1 dicembre non è comunque consentita
l’immatricolazione
Dal 1 agosto al 1 dicembre 2008 senza onere di mora per
tutti i corsi1
4.
1
2
Istanza di immatricolazione
ai corsi di laurea
Specialistica/Magistrale non
a ciclo unico
Oltre il 1 dicembre
l’immatricolazione
non
è
comunque
consentita
Coloro che conseguiranno il titolo della laurea triennale
presso il nostro o altro Ateneo dopo la sessione estiva degli
esami finali dell’A.A. 2007/2008 ed entro il 27 febbraio 2009
potranno presentare istanza di immatricolazione con riserva
dal 1 agosto al 1 dicembre 20082
La fo r mal iz zaz io ne d el l ’i m ma tr ico laz io ne al la la ur e a sp ec ia li st ic a no n a c iclo u ni co a v v ie ne a
p r es ci nd er e d al la v al u t azio ne d a p ar te d el l ’o r ga no d id at ti co co mp e te nt e d el n u mer o d i
ev e nt ua li d eb it i fo r ma ti vi r is u lt at i d al la l a ur ea tr ie n n al e p o s sed u ta. Q u alo r a, a se g u ito d i d e tt a
va l ut azio n e, lo s t ud e n te no n acce tt i la r e la ti va d elib er a, l ’i m ma tr ico la zio ne è a n n ul la ta e le
ta ss e ver sa te ( I r a ta) so n o tr a tte n u te a t ito lo d i o ner i a m mi n is tr a ti v i.
I l ma nc ato co n se g u i me nto d el ti to lo d i la ur ea tr ie n n al e e ntr o il ter mi n e d el 2 7 feb b r aio 2 0 0 9
co mp o r ter à l ’a n n u lla me nto d e ll ’ i m ma tr i co l azio ne e le ta s se v er sat e ( I r ata) s ar a n no r e st it u ite
( ad ec cez io ne d el r i mb o r so sp e se) so lo se lo st ud e nte no n ha u s u fr u ito d i a lc u n b e ne f icio
le ga to a ll 'i scr izio n e.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 10
5.
Istanza di
immatricolazione con
abbreviazione di corso per
studenti italiani o stranieri
già in possesso di titolo di
studio o con carriera
pregressa da convalidare
(rinunciatari e decaduti)3
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 per tutti i corsi
Ad esclusione dei corsi ad accesso programmato per i quali i
relativi bandi di concorso prevedono specifici termini di
immatricolazione
Dal 1 ottobre al 1 dicembre 2008 con onere di mora pari a
€ 50,00 per i corsi di studio ad accesso libero
Oltre il 1 dicembre non è consentita l’immatricolazione
6.
Iscrizione ai corsi singoli
a) Per gli insegnamenti del primo semestre entro il
31 ottobre 2008
b) Per gli insegnamenti del secondo semestre entro il
31 marzo 2009
Per i corsi di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia
l’iscrizione è consentita per ogni singolo insegnamento teorico
nel numero massimo di tre iscritti
7.
Istanza di esonero dalle
tasse e dai contributi
universitari
Dal 15 ottobre 2008 al 17 dicembre 2008 per tutti i corsi
8.
Termine entro il quale
ottenere l’attestazione
ISEEU
2 febbraio 2009
Dal 3 febbraio 2009 presentazione dell’attestazione ISEEU
direttamente in Segreteria Studenti entro e non oltre il
21/5/2009 previo versamento della relativa penale pari a €
105,00. Dopo tale data, importo massimo di II rata
9.
Termine di presentazione
della domanda di laurea o
di diploma
45 gg. prima della seduta di laurea
Il libretto universitario deve essere consegnato agli uffici non
oltre 25 gg. prima della seduta di laurea
10. Presentazione piani di
studio. Corsi opzionali per
il Corso di laurea in
Medicina e Chirurgia
Dal 6 ottobre al 15 dicembre 2008
Per la consegna dei moduli dei corsi opzionali per il corso di
laurea in Medicina e Chirurgia dal 3 giugno al 31 ottobre 2008
11. Istanza di tirocinio post
lauream
20 gg. prima della data di inizio dell’attività di tirocinio
12. Istanza di passaggio tra
corsi di studio3
Dal 1 agosto al 31 ottobre 2008 per tutti i corsi
13. Istanza di trasferimento da
altri atenei italiani: termine
entro il quale deve
pervenire il foglio di
congedo dall’Ateneo di
provenienza (fa fede la
data del timbro del
protocollo di arrivo presso
il nostro ateneo)3
Entro il 31 ottobre 20084 per tutti i corsi
Per i corsi di studio a numero programmato il trasferimento è
subordinato all’ottenimento di nulla osta da parte della Facoltà
di afferenza del corso da richiedersi nel periodo dal 14 luglio
al 18 agosto 2008. Con apposito decreto rettorale verranno
definite le modalità per la concessione dei nulla osta ai
trasferimenti in ingresso per i corsi a numero programmato e
resi noti i posti disponibili per ogni corso e per ciascun anno di
corso secondo quanto deliberato dalla Facoltà di afferenza
Il termine ultimo di immatricolazione a seguito di
trasferimento da altri atenei italiani è il 29 dicembre 2008
3
No n sar a n no co n se n ti te i mma tr ico laz io ni co n a b b r ev ia zio ne d i co r so , p as sa g g i e tr a s fer i me n ti
a co r si d i la ur ea o d ip lo ma d el v ecc h io o r d i n a me nto o d e l n uo vo o r d in a me n to ( e x 5 0 9 /9 9 )
d is at ti va ti a nc h e s e si tr att a d i p r o s ec uz io ne d i c ar r ier a ne l med es i mo co r so d i l a ur ea.
4
Do p o la d a ta d e l 3 1 o t t o b r e 2 0 0 8 sar a n no ac cet tat i so lt a nto i fo gl i d i c o n ged o d ai q ua li r is u lt i
ch e lo s t ud e nt e ab b ia ef fe tt u ato d o ma nd a d i tr a s fer i me n to p r es so la Se gr e ter ia S t ud e n t i
d ell ’ At e neo d i p r o ve n ie nz a e n tr o e no n o l tr e la d ata d el 3 0 s et te mb r e 2 0 0 8
Guida amministrativa per lo studente
pag. 11
14. Istanza di trasferimento ad
altri atenei italiani
15. Istanza di sospensione agli
studi
16. Attività didattica
17. Sessioni esami di profitto
18. Sessioni esami di laurea
Dal 1 agosto al 29 dicembre 2008
Per l’intero anno accademico dal 1 agosto al 29 dicembre 2008
Per il 2° semestre dell’anno accademico entro il 31 marzo 2009
Si svolge tra il 1 ottobre e il 30 giugno
Può essere anticipata o prorogata di 15 gg.
Le attività didattiche saranno sospese nei giorni del Santo
Patrono delle città in cui si tengono i corsi di studio.
Le Facoltà stabiliscono i giorni di vacanza per gli studenti
durante il periodo delle festività natalizie e pasquali
Sessione unica
Gli appelli non possono essere fissati prima del termine delle
lezioni relative al I modulo e oltre il 31 marzo dell’anno
successivo
• sessione estiva dal 18 maggio al 31 luglio
• sessione autunnale dal 14 settembre al 21 dicembre
• sessione straordinaria dal 18 gennaio al 31 marzo
• sessione anticipata dal 10 marzo al 30 aprile
Per i corsi di laurea triennali dell’area sanitaria, le sessioni di
laurea sono stabilite con decreto ministeriale e di norma nei
periodi ottobre-novembre e marzo-aprile
Guida amministrativa per lo studente
pag. 12
IMMATRICOLAZIONE
Norme generali:
• per l’immatricolazione ai corsi di laurea triennale/magistrale/specialistica a ciclo unico occorre
essere in possesso del titolo di istruzione secondaria di 2° grado di durata quadriennale o
quinquennale
• è vietata l’iscrizione contemporanea a più corsi di studio del medesimo Ateneo o di altre Università.
Lo studente che viola tale norma è tenuto a formalizzare la rinuncia agli studi per uno dei due corsi,
entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della comunicazione da parte dell’Ufficio di Segreteria
Studenti
Immatricolazione ai corsi
ad accesso libero
Scadenze
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 per tutti i corsi
Dal 1 ottobre al 1 dicembre 2008 con onere di mora pari a € 50,00.
Oltre il 1 dicembre non è comunque consentita l’immatricolazione
Procedure e documenti
da presentare alla
Segreteria Studenti
Lo studente è tenuto a ritirare presso gli Uffici di Segreteria Studenti o a
scaricare dal sito Internet, la domanda di immatricolazione. Dopo aver
effettuato il versamento della prima rata tasse mediante bollettino postale, lo
studente dovrà recarsi presso i terminali self-service dislocati nelle strutture
universitarie o collegarsi al sito web www.uninsubria.it sezione Segreteria
Studenti, per procedere all’inserimento dei dati relativi alla domanda di
immatricolazione (vedi guida all’immatricolazione on-line). Al termine
della procedura di pre-immatricolazione lo studente dovrà presentarsi agli
sportelli della Segreteria Studenti di appartenenza, il giorno e l’ora indicati
sulla ricevuta rilasciata dai terminali per perfezionare l’immatricolazione
consegnando la seguente documentazione:
1) Domanda di immatricolazione compilata in ogni parte e comprensiva
dell’autocertificazione dei dati anagrafici e del titolo di studio
secondario;
2) Attestazione comprovante l’avvenuto versamento della 1a rata tasse sul
c/c postale n. 14226211 intestato all’Università degli Studi dell’Insubria;
3) Ricevuta di pre-immatricolazione (in doppia copia: studente/segreteria);
4) Fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.
L’immatricolazione si considera avvenuta quando la Segreteria Studenti
rilascia allo studente la relativa ricevuta, debitamente timbrata e firmata.
Contestualmente al rilascio della ricevuta, gli Uffici di Segreteria Studenti
consegnano allo studente il libretto e il tesserino universitario.
Lo studente che ha ottenuto l’immatricolazione ha diritto alla restituzione
della 1ª rata (ad eccezione del rimborso spese), solo se presenta domanda di
rinuncia agli studi entro e non oltre il 31/10/2008 purché la domanda di
rimborso venga presentata entro 30 gg. dalla domanda di rinuncia agli studi,
o, nel caso lo studente abbia pagato la 1ª rata tasse e non abbia perfezionato
la procedura d’immatricolazione, presentando in Segreteria Studenti la
documentazione necessaria purché presenti la domanda di rimborso entro il
19/12/2008 (in questo caso la rata è rimborsata per intero).
Avvertenza
Il pagamento della 1a rata tasse potrà essere effettuato anche tramite servizio
Bancomat o Carta di credito (tranne American Express e Diner’s Club)
Guida amministrativa per lo studente
pag. 13
Immatricolazione ai corsi
ad accesso programmato
Procedure e
documenti da
presentare alla
Segreteria Studenti
Il corso di laurea specialistica a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, il corso di
laurea specialistica a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi dentaria, i corsi di
laurea triennale afferenti all’area sanitaria ed il corso di laurea triennale in
Scienze Motorie, sono a numero programmato.
Per l’accesso agli stessi è prevista una prova selettiva di ammissione alla quale
potranno partecipare anche i cittadini comunitari ovunque residenti, i cittadini non
comunitari residenti all’estero e i cittadini non comunitari legalmente
soggiornanti in Italia. Per poter partecipare alla prova di selezione occorre
iscriversi ai test di ingresso tramite i terminali self-service situati nei pressi delle
Segreterie Studenti o collegandosi al sito web www.uninsubria.it sezione
Segreteria Studenti, dal 23 luglio 2008 al 25 agosto 2008 ore 12.00, previo
pagamento della tassa di € 40 da versarsi sul c/c postale n. 14226211 intestato a
“Università degli studi dell’Insubria”, indicandone la causale.
Coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero devono
effettuare l’iscrizione presso la Segreteria Studenti di Medicina e Chirurgia a
Varese, via Ravasi 2.
Calendario prove
Avvertenze
Per l’a.a. 2008/2009 le prove sono state fissate in Varese nelle seguenti date:
- Medicina e Chirurgia........................................................................ 3 settembre
- Odontoiatria e Protesi Dentaria ........................................................ 4 settembre
- i corsi di laurea triennali dell’area sanitaria ..................................... 9 settembre
- Scienze Motorie: prova scritta..................................................... 8 settembre
prove pratiche......................................10/11/12 settembre
Le modalità di partecipazione e di svolgimento delle prove, nonché i criteri per la
formulazione delle graduatorie finali sono illustrati negli appositi bandi,
disponibili presso gli Uffici di Segreteria Studenti o sul sito www.uninsubria.it
sezione Segreteria Studenti.
Immatricolazione ai corsi di Laurea con test obbligatorio
di valutazione della preparazione dello studente
Immatricolazione
I corsi di laurea triennale in Biologia sanitaria, Scienze biologiche, Biotecnologie
e Analisi e gestione delle risorse naturali prevedono un test obbligatorio di
accertamento della preparazione iniziale dello studente per l’accesso al corso.
Per conoscere le modalità organizzative e la gestione complessiva del test
consultare i relativi bandi di ammissione.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 14
Immatricolazione ai corsi di laurea specialistica
(non a ciclo unico)
Norme generali
Scadenze
Per l’immatricolazione ai corsi di laurea specialistica (non a ciclo unico) occorre
essere in possesso di un diploma di laurea triennale, oppure di un diploma di
laurea vecchio ordinamento quadriennale o quinquennale, oppure di un diploma
universitario di durata triennale ovvero di altro titolo di studio conseguito
all’estero, riconosciuto idoneo.
1. Dal 1 agosto al 1 dicembre 2008 per chi è già in possesso del titolo di laurea
triennale.
La formalizzazione dell’immatricolazione alla laurea specialistica non a ciclo
unico avviene a prescindere dalla valutazione da parte dell’organo didattico
competente del numero di eventuali debiti formativi risultati dalla laurea
triennale posseduta. Qualora, a seguito di detta valutazione, lo studente non
accetti la relativa delibera, l’immatricolazione è annullata e le tasse versate (I
rata) sono trattenute a titolo di oneri amministrativi.
2. Coloro che conseguiranno il titolo della laurea triennale presso il nostro o altro
Ateneo dopo la sessione estiva degli esami finali dell’a.a. 2007/2008 ed entro
il 27 febbraio 2009 potranno presentare istanza di immatricolazione con
riserva dal 1 agosto al 1 dicembre 2008.
Il mancato conseguimento del titolo di laurea triennale entro il 27 febbraio 2009
comporterà l’annullamento dell’immatricolazione e se la richiesta di rimborso
avverrà entro il 31 marzo 2009 e lo studente non avrà usufruito di alcun
beneficio legato all'iscrizione, le tasse versate saranno restituite (ad eccezione del
rimborso spese).
Procedure e
documenti da
presentare
Lo studente è tenuto a ritirare presso gli Uffici di Segreteria Studenti la domanda
di immatricolazione contenente il bollettino di versamento della prima rata tasse.
Dopo aver effettuato tale versamento, lo studente dovrà presentarsi agli sportelli
della Segreteria Studenti di appartenenza per perfezionare l’immatricolazione
mediante la consegna della seguente documentazione:
1. Domanda di immatricolazione debitamente compilata e comprensiva
dell’autocertificazione dei dati anagrafici e del titolo di studio conseguito.
2. Attestazione comprovante l’avvenuto versamento della prima rata tasse sul c/c
postale n. 14226211 intestato ad Università degli Studi dell’Insubria.
3. Una fotografia formato tessera (per studenti che non sono mai stati iscritti
all’Insubria).
4. Fotocopia di un documento di identità valido.
5. Certificato di laurea con esami sostenuti indicante i Settori ScientificoDisciplinari (SSD).
N.B.: Il pagamento della 1a rata tasse potrà avvenire anche tramite servizio
Bancomat o Carta di credito (escluse American Express e Diner’s Club)
Guida amministrativa per lo studente
pag. 15
IMMATRICOLAZIONE DI
CITTADINI STRANIERI
IMMATRICOLAZIONE DI CITTADINI NON
COMUNITARI RESIDENTI ALL’ESTERO
Gli studenti non comunitari residenti all’estero sono ammessi, per l’a.a. 2008/2009, in un
contingente di posti determinati in relazione al grado di ricettività e disponibilità di locali ed
attrezzature, previo superamento di una prova di conoscenza della lingua italiana e di una
prova selettiva per i corsi ad accesso programmato. Il numero dei posti fissati è il seguente:
Corsi di Laurea:
•
laurea specialistica a ciclo unico in Medicina e Chirurgia .............................................. 10
•
laurea specialistica a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi dentaria ................................. 1
•
laurea in Fisioterapia ......................................................................................................... 1
•
laurea in Infermieristica (3 posti per Como e 2 posti per Varese) .................................... 5
•
laurea in Ostetricia............................................................................................................. 1
•
laurea in Tecniche di laboratorio biomedico ..................................................................... 1
•
laurea in Igiene dentale...................................................................................................... 1
•
laurea in Tecnico di radiologia medica, per immagini e radioterapia ............................... 1
Posti
disponibili
•
laurea in Educazione Professionale ................................................................................... 1
•
laurea in Scienze Motorie .................................................................................................. 1
- Varese -
•
laurea in Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare. ..... 1
•
laurea Magistrale in Giurisprudenza (sede di Varese)..................................................... 11
•
laurea in Economia e Commercio.................................................................................... 15
•
laurea in Economia e amministrazione delle imprese (sede di Varese).......................... .15
•
LS in Economia, Banca e Finanza..................................................................................... 5
•
LS in Economia e Commercio........................................................................................... 5
•
laurea in Scienze Biologiche ............................................................................................. 9
•
laurea in Analisi e gestione delle risorse naturali .............................................................. 5
•
laurea in Informatica.......................................................................................................... 7
•
laurea in Biologia Sanitaria ............................................................................................... 3
•
laurea in Biotecnologie...................................................................................................... 4
•
laurea in Scienze della Comunicazione ............................................................................. 3
•
laurea in Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell’Ambiente ................................... 5
•
LS in Informatica............................................................................................................... 3
•
LS in Scienze Biologiche................................................................................................... 2
•
LS in Analisi e gestione delle risorse naturali ................................................................... 3
•
LS in Biologia Applicata alla ricerca biomedica ............................................................... 3
•
LS in Biotecnologie industriali e biocatalisi...................................................................... 3
•
LS in Scienze e tecniche della comunicazione .................................................................. 3
Guida amministrativa per lo studente
pag. 16
Posti
disponibili
- Como -
•
laurea in Economia e amministrazione delle imprese (sede di Como).............................15
•
laurea in Scienze e tecnologie dell’Informazione ..............................................................7
•
laurea in Matematica ........................................................................................................15
•
laurea in Chimica e Chimica Industriale ............................................................................7
•
laurea in Fisica ...................................................................................................................7
•
laurea in Scienze Ambientali..............................................................................................7
•
laurea in Scienze dei Beni e delle Attività Culturali ..........................................................7
•
LS in Scienze Ambientali...................................................................................................5
•
LS in Scienze Chimiche .....................................................................................................5
•
LS in Fisica.........................................................................................................................5
•
LS in Matematica ...............................................................................................................5
•
LS in Chimica Industriale ..................................................................................................5
•
laurea in Scienze del Turismo ..........................................................................................15
•
laurea Magistrale in Giurisprudenza (sede di Como).......................................................15
•
laurea in Scienze dei servizi giuridici per giuristi d’impresa e della P.A.........................14
•
laurea in Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale.................................30
Guida amministrativa per lo studente
pag. 17
La prova di conoscenza della lingua italiana, obbligatoria per l’accesso a tutti i corsi di laurea, è stata
fissata, come stabilito dalla Circolare del MIUR prot. 1291 del 16 maggio 2008, il giorno 2 settembre
2008 davanti a una commissione costituita ad hoc.
L’immatricolazione avverrà sulla base di una graduatoria di merito, formulata dalle competenti
commissioni, sulla scorta dei risultati ottenuti nella prova di lingua italiana e nelle prove selettive dei
corsi a numero programmato. Gli aventi diritto all’immatricolazione saranno, pertanto, tenuti a
regolarizzare la medesima entro i termini previsti.
Documenti da
presentare alla
Segreteria Studenti
dopo il superamento
della prova di lingua
italiana e/o selettiva
Documenti necessari:
a) domanda di immatricolazione su modulo in distribuzione presso
la Segreteria Studenti;
b) titolo di studio di scuola media superiore (in originale o copia
autenticata), munito di traduzione e dichiarazione di valore
effettuata a cura della rappresentanza diplomatica italiana
competente;
c) due fotografie dello stesso negativo, formato tessera, di cui una
autenticata da parte della rappresentanza diplomatica
competente, nella forma di documento unico di identità, nel
quale dovranno risultare le generalità complete, la cittadinanza e
la residenza;
d) per coloro che chiedono l’abbreviazione di corso in base a studi
universitari compiuti occorre la relativa documentazione
analitica degli studi compiuti, regolarmente tradotta, con la
dichiarazione di valore, rilasciata dall’autorità consolare italiana
competente;
e) attestazione comprovante l’avvenuto versamento della prima
rata tasse;
f) passaporto con lo specifico visto d’ingresso per “studio” o
permesso di soggiorno, ovvero ricevuta rilasciata dall’Ufficio
postale attestante l’avvenuto deposito della richiesta di
permesso;
g) idonea documentazione sulla condizione economica e
patrimoniale del nucleo familiare, validata dalla rappresentanza
diplomatica italiana competente, regolarmente tradotta.
Si ricorda, inoltre, che gli studenti in possesso di Diploma di
Maturità italiana, ovvero di titoli di studio di scuole straniere o
internazionali potranno iscriversi con esonero dall’esame
preliminare di lingua italiana e al di fuori dello specifico
contingente di posti riservati a cittadini non comunitari residenti
all’estero.
Esempio di tali titoli sono i diplomi conseguiti presso le scuole di
frontiera.
La domanda di pre-iscrizione deve essere presentata presso la Rappresentanza Italiana competente
per territorio di residenza dal 19 maggio al 14 giugno 2008.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 18
IMMATRICOLAZIONE DI CITTADINI COMUNITARI
OVUNQUE RESIDENTI
Condizione
Presentazione
documentazione
I cittadini comunitari ovunque residenti possono accedere
alla formazione universitaria in Italia senza limitazione di
contingente purché abbiano conseguito un titolo di studio
valido (allegati 1 e 2 dalla Circolare del MIUR prot. 1291
del 16 maggio 2008, del MIUR concordata con il
Ministero degli Affari Esteri) e superino le eventuali prove
di ammissioni per il corso universitario prescelto.
I predetti cittadini presentano la domanda di
immatricolazione direttamente alla Segreteria Studenti
attenendosi alle modalità ed ai termini stabiliti
dall’Università degli Studi dell'Insubria.
I cittadini comunitari possono avvalersi della possibilità
dell’autocertificazione dei dati anagrafici e del titolo di
studio posseduto, ma devono in ogni caso produrre la
dichiarazione di valore del predetto titolo da parte della
rappresentanza diplomatica italiana competente per
territorio dove il titolo è stato conseguito.
IMMATRICOLAZIONE DI CITTADINI NON COMUNITARI
LEGALMENTE SOGGIORNANTI IN ITALIA
Condizione
Presentazione
documentazione
I cittadini non comunitari legalmente soggiornanti in Italia
possono accedere alla formazione universitaria in Italia
senza limitazione di contingente purché abbiano
conseguito un titolo di studio valido (allegati 1 e 2 dalla
Circolare del MIUR prot. 1291 del 16 maggio 2008, del
MIUR concordata con il Ministero degli Affari Esteri) e
superino le eventuali prove di ammissioni per il corso
universitario prescelto.
I predetti cittadini presentano la domanda di
immatricolazione direttamente alla Segreteria Studenti
attenendosi alle modalità stabilite dall’Università degli
Studi dell'Insubria.
I documenti di studio devono essere corredati di traduzione
ufficiale in lingua italiana legalizzata e munita di
dichiarazione di valore da parte della rappresentanza
italiana competente per territorio.
Devono inoltre essere consegnati la fotocopia del
permesso di soggiorno o della ricevuta di richiesta del
permesso di soggiorno.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 19
ISCRIZIONI AD ANNI
SUCCESSIVI AL PRIMO
Scadenza ed
Importo
ATTENZIONE
L’iscrizione ad anni successivi al primo ai vari corsi di laurea, si ottiene
effettuando il versamento della prima rata tasse pari a € 640,00 dal 1
agosto al 30 settembre 2008 (o dal 1 ottobre al 31 dicembre 2008 con
onere di mora pari a € 50,00).
Il pagamento della predetta rata costituisce comportamento concludente
della volontà di iscriversi all’anno accademico.
Dal 1 gennaio 2009 sarà ancora consentita l’iscrizione in posizione di fuori
corso finale o intermedio con onere di mora pari a € 50,00 per tutti i corsi.
Lo studente che, dopo il 31 dicembre 2008, intenda iscriversi in posizione
regolare dovrà corrispondere un’ulteriore indennità di mora pari a
€ 100,00.
Dove
Avvertenze
• Presso qualsiasi sportello bancario tramite bollettino MAV inviato al
domicilio dello studente.
• In Segreteria Studenti, solo per chi:
- intende iscriversi ad un anno di corso diverso da quello indicato sul
bollettino;
- non ha ricevuto il bollettino MAV;
è possibile ritirare il bollettino di versamento postale (c/c n° 14226211
intestato all’Università degli Studi dell’Insubria) che dovrà essere
riconsegnato alla Segreteria Studenti dopo il pagamento.
Gli studenti che intendono usufruire della riduzione della seconda rata
rispetto all’importo massimo dovranno ottenere l’attestazione ISEEU,
entro il 2 febbraio 2009, presentando la dichiarazione sostitutiva unica
presso le sedi dei Centri di Assistenza Fiscale (CAAF) convenzionati con
l’Ateneo (CAAF CGIL – CAAF CISL – CAAF UIL – CAAF ACLI –
CAAF CIA).
Gli studenti stranieri possono rivolgersi ai CAAF solo se in possesso del
codice fiscale.
I CAAF provvederanno a titolo gratuito e previo appuntamento, a prestare
adeguata assistenza agli studenti nella compilazione della Dichiarazione
Sostitutiva Unica e a rilasciare l’attestazione ISEE ed il calcolo ISEEU.
Gli studenti non dovranno comunicare né consegnare alcuna
documentazione alla Segreteria Studenti (salvo il caso di superamento
delle scadenza previste per la comunicazione dei dati ai CAAF) in quanto
i dati verranno trasmessi direttamente dal CAAF all’Università.
Dal 3 febbraio 2009 sarà, comunque, consentito provvedere entro e non
oltre il 21 maggio 2009 alla presentazione dell’attestazione ISEEU
direttamente in Segreteria Studenti previo versamento della relativa
penale di € 105,00. Dopo tale data gli studenti saranno tenuti a versare
l’importo massimo di seconda rata.
Dopo la data del 21 maggio 2009 non sarà più consentito rettificare e/o
presentare la dichiarazione sostitutiva unica.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 20
Chi non è tenuto
al rinnovo
dell’iscrizione
- Gli studenti che prevedono di laurearsi entro la sessione straordinaria
dell’anno accademico 2007/2008 (febbraio - marzo 2009).
Gli studenti che hanno presentato domanda per tale sessione
straordinaria, qualora non conseguano il titolo di laurea, devono
provvedere all’iscrizione con onere di mora ed alla presentazione
della dichiarazione unica senza il pagamento di alcuna penale per
ritardata presentazione dell’attestazione ISEEU.
- Gli studenti che intendono trasferirsi ad altra Università entro e non
oltre il 29/12/2008
Attenzione
Si ricorda che sono previste le seguenti more per i versamenti effettuati
oltre i termini previsti:
- € 50
versamento prima rata oltre il 30/09/2008
- € 50
versamento seconda rata oltre il 21/05/2009
e la penale per ritardata attestazione ISEEU:
- € 105
dal 03/02/2009 al 21/05/2009
Studenti
a tempo parziale e
fuori corso finale
Gli studenti iscritti ai corsi di studio part-time e quelli in posizione di
fuori corso finale solo per il primo anno successivo alla durata normale
del corso di studio, beneficeranno di uno sconto sulla seconda rata del
15%; dal 2°anno fuori corso la contribuzione sarà la medesima degli
studenti in posizione regolare.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 21
ISCRIZIONE A CORSI SINGOLI
Coloro che non siano già iscritti ad un corso di studio presso l’Università degli studi dell’Insubria
o altro Ateneo italiano, possono prendere iscrizione ad uno o più insegnamenti attivati nei corsi
di laurea triennale, di laurea specialistica, di laurea magistrale e di laurea specialistica a ciclo
unico. L’iscrizione ai singoli insegnamenti è subordinata al possesso dei titoli richiesti dalla
normativa vigente per accedere ai corsi di laurea.
Per ogni anno accademico non può essere presa iscrizione a più di due insegnamenti.
Per i corsi di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia l’iscrizione è consentita per ogni
singolo insegnamento teorico nel numero massimo di tre iscritti.
L’iscritto, qualora intenda sostenere l’esame di profitto relativo al corso seguito, sarà tenuto a
superare l’esame entro e non oltre il 31 marzo dell’anno accademico successivo a quello di
iscrizione. Oltre tale termine l’interessato è tenuto a rinnovare l’iscrizione al singolo
insegnamento.
A richiesta degli interessati sarà rilasciato un certificato attestante l’attività svolta dallo studente,
commisurata in crediti, e la votazione riportata nell’esame di profitto, eventualmente sostenuto.
L’iscrizione a tali corsi comporta il pagamento di € 100 per corso.
Scadenze
Documenti
• Per gli insegnamenti del 1°semestre entro il 31/10/2008
• Per gli insegnamenti del 2°semestre entro il 31/03/2009
I documenti da consegnare alla Segreteria Studenti sono:
- domanda di iscrizione ai corsi singoli
(da ritirarsi presso gli Uffici di Segreteria o scaricabile dal sito
www.uninsubria.it sezione Segreteria studenti);
- marca da bollo da € 14,62;
- ricevuta del bollettino postale di € 100,00 per ogni corso;
- fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
- una fotografia formato tessera.
Iscrizione ai corsi singoli di studenti non comunitari residenti all’estero e di cittadini
comunitari ovunque residenti e non comunitari legalmente soggiornanti in Italia
I cittadini comunitari ovunque residenti ed i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in
Italia che intendono frequentare uno o più corsi singoli o stage possono iscriversi presentando il
libretto universitario o altro documento dell'Ateneo estero tradotto e legalizzato, nei termini
previsti dall’ateneo.
I cittadini non comunitari residenti all'estero che intendono frequentare uno o più corsi singoli
possono iscriversi presentando la domanda alle rappresentanze diplomatiche italiane:
- per insegnamenti del primo semestre dell’anno accademico, entro il 29 agosto 2008.
Le medesime rappresentanze dovranno far pervenire alle istituzioni universitarie la
documentazione e la domanda entro il 29 settembre 2008;
- per insegnamenti del secondo semestre dell’anno accademico, entro il 31 dicembre 2008.
Le medesime rappresentanze faranno pervenire alle istituzioni universitarie la documentazione
e la domanda entro il 30 gennaio 2009.
Gli studenti stranieri dovranno dimostrare la conoscenza della lingua italiana mediante un
colloquio con un professore delegato dal Preside di facoltà.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 22
ISCRIZIONE AD UNA
SECONDA LAUREA
Scadenze
Per i corsi ad accesso libero, l’istanza di immatricolazione deve essere inoltrata dal 1 agosto
al 30 settembre 2008. Dal 1 ottobre al 1 dicembre 2008 con onere di mora pari a € 50,00.
Per i corsi ad accesso programmato occorre presentare domanda di iscrizione alla prova di
ammissione secondo le modalità e le istruzioni riportate sul relativo bando di concorso.
Documenti
I documenti da consegnare alla Segreteria Studenti sono:
- domanda di immatricolazione ad una seconda laurea (da ritirarsi presso gli Uffici
di Segreteria o scaricabile dal sito www.uninsubria.it sezione Segreteria studenti);
- una fotografia formato tessera;
- ricevuta del versamento del bollettino postale della 1a rata tasse;
- fotocopia fronte retro di un documento di identità valido;
- certificato di laurea con esami;
- programmi dei corsi di cui si chiede la convalida.
Avvertenze
Il Consiglio di corso di studio competente delibera sull’eventuale abbreviazione
di corso e sulla convalida di frequenze e di esami.
ISCRIZIONE CON
ABBREVIAZIONE DI CORSO
Scadenze
Dal 1 agosto al 30 settembre 2008 possono richiedere l’immatricolazione con
abbreviazione di corso:
- studenti rinunciatari* e decaduti per riconoscimento carriera pregressa
- studenti con titolo di studio conseguito all’estero.
Documenti
I documenti da consegnare alla Segreteria Studenti sono:
- domanda di immatricolazione con abbreviazione di corso (da ritirarsi presso gli Uffici
di Segreteria o scaricabile dal sito www.uninsubria.it sezione Segreteria studenti);
- una fotografia formato tessera;
- ricevuta del versamento del bollettino postale della 1a rata tasse;
- fotocopia fronte retro di un documento di identità in corso di validità;
- programmi dei corsi di cui si chiede la convalida;
- ricevuta del versamento di € 150,00 (per riconoscimento carriera pregressa di
studenti rinunciatari, decaduti e corsi dell’area sanitaria);
- certificato di laurea (solo per studenti con titolo estero).
Avvertenze
Lo studente ottiene il riconoscimento dei crediti acquisiti nella carriera
precedente qualora le competenti strutture didattiche dichiarino la non
obsolescenza dei contenuti conoscitivi relativi ai corsi seguiti di cui si sono
sostenuti gli esami di profitto.
ATTENZIONE
Non sarà consentito immatricolarsi a corsi di laurea o diploma del vecchio
ordinamento o del nuovo ordinamento (ex 509/99) disattivati anche se si tratta di
prosecuzione di carriera nel medesimo corso di laurea.
*vedere anche le disposizioni sulla re-immatricolazione a seguito di rinuncia
Guida amministrativa per lo studente
pag. 23
TRASFERIMENTI E PASSAGGI
PASSAGGIO INTERNO
Scadenza
Dal 1 agosto al 31 ottobre 2008
Documenti
1. domanda di passaggio interno in bollo da € 14,62 (da ritirarsi presso lo
sportello della Segreteria Studenti o scaricabile dal sito www.uninsubria.it
sezione Segreteria studenti)
2. ricevuta di versamento di € 55,00 quale contributo per domanda di
passaggio interno
3. ricevuta di versamento della 1ª rata tasse del corrente anno accademico
(le tasse pagate per l’iscrizione al corso di provenienza nell’anno in cui ha
luogo il passaggio, sono computate per il nuovo corso di studi con l’obbligo
di corrispondere l’eventuale differenza)
4. libretto universitario.
Condizioni
Lo studente che alla data del 30 settembre 2008 non risulterà in regola col
pagamento delle tasse e dei contributi relativi agli anni accademici precedenti
non potrà ottenere passaggi interni di corso.
Lo studente che effettua il passaggio può ottenere un’abbreviazione di corso
qualora i crediti acquisiti nel precedente percorso formativo vengano
riconosciuti dalla struttura didattica che lo accoglie. Lo studente che ha
effettuato il passaggio in un determinato anno accademico, non può ritornare al
corso di provenienza sino all’anno accademico successivo.
ATTENZIONE
Non sarà consentito immatricolarsi a corsi di laurea o diploma del vecchio
ordinamento o del nuovo ordinamento (ex 509/99) disattivati anche se si tratta
di prosecuzione di carriera nel medesimo corso di laurea.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 24
TRASFERIMENTO AD ALTRA
UNIVERSITÀ
Scadenza
Dal 1 agosto al 29 dicembre 2008
Documenti
Devono presentare:
1. domanda di trasferimento ad altra Università in bollo da € 14,62 (da ritirarsi
presso gli uffici di Segreteria Studenti o scaricabile dal sito
www.uninsubria.it sezione Segreteria Studenti)
2. quietanza dell’avvenuto versamento di € 55,00 quale tassa di trasferimento
3. libretto universitario
4. tesserino universitario
Condizioni
Gli studenti che non risulteranno in regola col pagamento delle tasse e dei
contributi relativi agli anni accademici precedenti non potranno ottenere il
trasferimento.
È opportuno che lo studente prenda altresì contatto con la sede universitaria
prescelta al fine di accertare l’eventuale esistenza di termini e/o limitazioni al
trasferimento.
Avvertenze
Gli studenti che intendono trasferirsi non sono tenuti al rinnovo
dell’iscrizione; qualora i predetti studenti rinnovino l’iscrizione, il rimborso
della tassa d’iscrizione, della tassa regionale e dell’acconto di contributo
universitario verrà concesso a condizione che l’istanza amministrativa di
trasferimento ad altro Ateneo sia inoltrata entro e non oltre il 31 ottobre 2007
e la domanda di rimborso presentata entro 30 gg dalla domanda di
trasferimento; in tutti gli altri casi non si avrà diritto ad alcun rimborso.
Lo studente trasferito non può far ritorno nell’ateneo di provenienza sino
all’inizio dell’anno accademico successivo.
Per i corsi a numero programmato il trasferimento è subordinato al preventivo
nulla osta da parte degli Atenei.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 25
TRASFERIMENTO DA ALTRA
UNIVERSITÀ
Dove rivolgersi
Gli studenti che intendano trasferirsi presso l’Università degli studi
dell'Insubria dovranno inoltrare la richiesta di trasferimento alla Segreteria
Studenti dell’Università di provenienza che provvederà ad inviare alla
nostra Università la pratica relativa alla carriera dello studente (foglio di
congedo).
Scadenze
Il termine entro il quale dovrà pervenire il foglio di congedo è il 31 ottobre
2008 (a tal fine fa fede la data del timbro del protocollo di arrivo presso il
nostro ateneo).
Per i corsi di studio a numero programmato il trasferimento è subordinato
all’ottenimento del nulla osta da parte della Facoltà di afferenza del corso,
da richiedersi nel periodo dal 14 luglio al 18 agosto 2008.
ATTENZIONE: dopo il 31 ottobre 2008 saranno accettati soltanto i fogli
di congedo dai quali risulti che lo studente abbia effettuato domanda di
trasferimento presso la segreteria studenti dell’ateneo di provenienza entro
e non oltre la data del 30 settembre 2008.
Procedura
Una volta pervenuto il foglio di congedo da parte dell’Università di
provenienza, sarà possibile per lo studente procedere all’immatricolazione
che comporta, oltre al pagamento della prima rata tasse, anche un
contributo per trasferimento pari a € 55.
Il consiglio della struttura didattica competente valuta quindi la carriera
percorsa, decide in merito alla convalida dei corsi seguiti, degli esami
superati e dei crediti acquisiti e determina l’ulteriore svolgimento della
carriera scolastica. Qualora i crediti acquisiti nel corso di provenienza
risultino essere superiori a quelli convalidati, i crediti in soprannumero
saranno registrati a carriera ma non verranno computati ai fini del
conseguimento del titolo di studio. Nel caso in cui si riscontri invece un
debito formativo di crediti, la convalida degli esami sarà subordinata ad
un’attività integrativa con relativa valutazione per far raggiungere allo
studente il livello di preparazione richiesto.
Successivamente lo studente sarà convocato per prendere visione della
delibera di ammissione e degli esami convalidati (avverso tale
deliberazione è consentito ricorso al Rettore entro 30 giorni dalla presa
conoscenza).
Se lo studente non si immatricola entro il 29 dicembre 2008 il foglio di
congedo viene restituito all’Ateneo di provenienza.
Documenti
I documenti da presentare dopo la convocazione sono:
- istanza di immatricolazione (congedo in arrivo);
- attestazione del versamento della 1a rata tasse;
- attestazione del versamento della tassa di congedo in arrivo;
- fotocopia (fronte-retro) della carta di identità;
- una fotografia formato tessera;
- programmi dei corsi sostenuti presso l’Università di provenienza.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 26
DECADENZA
Lo studente che abbia interrotto o sospeso gli studi per 8 anni accademici consecutivi o lasci trascorrere
8 anni accademici dal superamento dell’ultimo esame, decade dalla qualità di studente. Le tasse e i
contributi pagati non sono restituibili.
Lo studente decaduto ha la facoltà di immatricolarsi nuovamente a qualsiasi corso di studio potendo
chiedere il riconoscimento dei crediti acquisiti nella carriera precedente. In questo caso lo studente deve
effettuare i seguenti versamenti:
• Tassa di riconoscimento carriera pregressa (pari a € 150,00);
• In caso di convalida della carriera pregressa, eventuali tasse di ricognizione (fino ad un massimo di 5
anni) per gli anni accademici in cui lo studente non ha versato alcuna tassa;
La decorrenza del termine ai fini della decadenza si interrompe se lo studente, prima del compimento di
8 anni accademici, sostiene un esame di profitto con esito positivo, effettua il passaggio ad altro corso
di studi o il trasferimento ad altro Ateneo per il medesimo corso o diverso corso. L’indicazione di
studente decaduto viene riportata sulla certificazione degli studi.
Lo studente che sia in difetto del solo esame finale di laurea non incorre nella decadenza.
INTERRUZIONE DEGLI STUDI
L’interruzione degli studi si verifica qualora lo studente non rinnovi l’iscrizione per l’anno accademico
successivo. Lo studente che ha interrotto gli studi ha diritto al rilascio dei certificati inerenti la carriera
precedentemente percorsa.
Qualora lo studente intenda riprendere gli studi è tenuto a presentare:
- domanda di ripresa dagli studi in bollo da € 14,62 (da ritirarsi presso gli uffici di Segreteria Studenti o
scaricabile dal sito www.uninsubria.it sezione Segreteria Studenti)
- attestazione di pagamento della tassa di ricognizione, per ogni anno accademico di interruzione (per
l’a.a. 2008/2009 è pari a € 160,00).
- ricevuta della prima rata di iscrizione al nuovo anno accademico.
Ai soli fini dell’interruzione studi, l’anno accademico si conclude con l’apertura delle iscrizioni
all’anno successivo.
Se l’interruzione si protrae per due anni accademici consecutivi il Consiglio di Corso di Studi può
prevedere strumenti di verifica del livello di preparazione dello studente.
SOSPENSIONE DEGLI STUDI
La domanda di sospensione degli studi deve essere inoltrata con richiesta formale e motivata alla
Segreteria Studenti di appartenenza.
Le ipotesi in cui è consentita la sospensione degli studi sono:
1. studente iscritto ad un corso di laurea specialistica che intende frequentare un corso di master di
primo o di secondo livello, nonché un corso per l’abilitazione professionale;
2. la frequenza di corsi di formazione di livello universitario all’estero;
3. gravi ragioni di salute o gravi motivi familiari debitamente documentati;
4. l’espletamento del servizio militare o del servizio civile;
5. il proseguimento degli studi presso accademie militari italiane o università estere.
Per gli anni di sospensione dagli studi non è dovuta la tassa di ricognizione.
TERMINI:
per l’intero anno accademico dal 1 agosto al 29 dicembre 2008
per il 2° semestre dell’anno accademico entro il 31 marzo 2009
Guida amministrativa per lo studente
pag. 27
RINUNCIA AGLI STUDI
Chi
Dove
Quando
Soltanto gli studenti in regola con le tasse universitarie fino all'ultimo anno
di iscrizione potranno presentare domanda di rinuncia agli studi.
Nel caso in cui gli studenti non in regola con le tasse universitarie non
abbiano effettuato, per gli anni di competenza del debito, la dichiarazione
della condizione economica potranno effettuare tale dichiarazione con
addebito della penale per dichiarazione tardiva e mora per tardivo
versamento della seconda rata.
Presso gli sportelli degli Uffici di Segreteria Studenti
La rinuncia può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno
accademico.
Nel caso in cui lo studente si immatricoli o rinnovi l’iscrizione all’a.a.
2008/2009 e presenti la rinuncia agli studi entro il 31 marzo 2009 non sarà
tenuto al versamento della II rata tasse dell'anno accademico in corso.
Rimborsi
Documenti da
presentare
Avvertenze
La 1a rata sarà rimborsata (con esclusione del rimborso spese) agli studenti
immatricolati nell’a.a. 2008/2009, che presentino domanda di rinuncia agli
studi entro e non oltre il 31/10/2008, purché la domanda di rimborso venga
presentata entro 30 gg. dalla domanda di rinuncia agli studi a condizione di
non aver usufruito di alcun beneficio legato all’iscrizione
• domanda di rinuncia agli studi in bollo da € 14,62
(modulo distribuito presso gli sportelli di Segreteria Studenti o
scaricabile dal sito www.uninsubria.it sezione Segreteria studenti)
• libretto universitario
• tesserino universitario
Con la domanda di rinuncia agli studi gli studenti interessati possono
chiedere la restituzione del diploma originale di maturità o il certificato
provvisorio, a suo tempo depositato.
L’atto di rinuncia è irrevocabile e deve essere formalizzato per iscritto in
modo chiaro ed esplicito, senza l’apposizione di condizioni o termini; la
rinuncia non preclude la possibilità di una nuova immatricolazione, anche
allo stesso corso di laurea.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 28
In caso di reimmatricolazione
Se NON si chiede il riconoscimento della carriera pregressa: qualora
dall'anno della rinuncia agli studi sia trascorso fino ad un anno
accademico (con riferimento l'anno accademico in corso all'atto della
domanda della rinuncia), gli studenti saranno tenuti alla ricongiunzione di
carriera provvedendo al versamento delle tasse fino all'ultimo anno di
iscrizione, al versamento della tassa annuale di ricognizione studi per ogni
anno di interruzione, al versamento della tassa di passaggio interno nel caso
di iscrizione ad altro corso dell'ateneo.
Se si chiede il riconoscimento della carriera pregressa: gli studenti
saranno tenuti, oltre che ai versamenti di cui al caso indicato sopra, anche al
versamento del contributo per riconoscimento della carriera pregressa.
Qualora dall'anno della rinuncia sia trascorso più di un anno accademico, lo
studente che si iscriva nuovamente ad un corso dell'Ateneo, non sarà tenuto
alla ricongiunzione della carriera, salvo nel caso in cui chieda il
riconoscimento della carriera pregressa.
In questo caso si applicano le disposizioni al punto precedente con il limite
di 5 anni per le tasse di ricognizione studi.
ATTENZIONE
Nota
Le predette disposizioni si applicano anche nel caso di riconoscimento della
carriera pregressa ottenuta successivamente alla domanda di reimmatricolazione. La tassa annuale di ricognizione studi sarà quella in
vigore nell’anno accademico di nuova immatricolazione o di richiesta di
riconoscimento della carriera pregressa.
Gli studenti rinunciatari presso altri atenei e gli studenti decaduti che si
iscrivono all’Università degli Studi dell’Insubria chiedendo il
riconoscimento della carriera pregressa, dovranno versare il contributo per il
riconoscimento della carriera pregressa e qualora ottengano il
riconoscimento della carriera pregressa la tassa annuale di ricognizione
studi per ogni anno di interruzione successivo a quello di ultima iscrizione
fino ad un massimo di cinque anni di interruzione.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 29
RILASCIO DUPLICATO
LIBRETTO
Modalità
Lo studente che abbia smarrito il libretto universitario può chiedere il rilascio del
duplicato presentando alla Segreteria Studenti competente:
a) domanda in bollo da € 14,62 contenente le proprie generalità: indirizzo, corso
di studi, anno di corso, numero di matricola;
b) attestazione comprovante l'avvenuto versamento sul c/c postale
dell’Università degli Studi dell’Insubria di € 20 per il primo duplicato, € 55
per il secondo, € 105 per il terzo;
c) copia della denuncia di smarrimento, di distruzione o furto presentata alla
Questura o ai Carabinieri o dichiarazione sostitutiva di atto notorio circa
l’evento denunciato.
RILASCIO DUPLICATO
TESSERINO
Modalità
Lo studente che abbia smarrito il tesserino universitario può chiedere il rilascio
del duplicato presentando alla segreteria competente:
a) domanda contenente le proprie generalità: indirizzo, corso di studi, anno di
corso, numero di matricola;
b) attestazione comprovante l'avvenuto versamento sul c/c postale
dell’Università degli Studi dell’Insubria di € 10;
c) copia della denuncia di smarrimento, di distruzione o furto presentata alla
Questura o ai Carabinieri o dichiarazione sostitutiva di atto notorio circa
l’evento denunciato.
RILASCIO CERTIFICATI
Modalità
Lo studente può chiedere il rilascio di certificati relativi alla propria carriera
universitaria presso gli sportelli delle Segreteria Studenti o mediante l’utilizzo
dei terminali self-service, solo se è in regola con le tasse universitarie.
Ai sensi del D.P.R. 445/2000 (T.U. delle disposizioni sulla documentazione
amministrativa) i certificati potranno essere rilasciati a terzi mediante
presentazione di delega scritta e fotocopia di un documento di identità dello
studente interessato ed esibizione di idoneo documento di riconoscimento in
corso di validità della persona che si presenta allo sportello.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 30
ISCRIZIONI
sub-conditione, ripetenti e fuori-corso
Iscritti
sub conditione
Lo studente, iscritto a corsi di studio che prevedono sbarramenti e
propedeuticità, ai fini dell’iscrizione all’anno di corso successivo
che sia in difetto di esami, verrà iscritto sotto condizione all’anno
successivo di corso al fine di poter adempiere agli obblighi
didattici entro la sessione straordinaria d’esame. Nel caso lo
studente non riesca a sciogliere tale riserva, lo stesso è iscritto
d’ufficio in qualità di fuori corso intermedio.
Iscritti
ripetenti
Sono considerati studenti ripetenti coloro i quali abbiano seguito il
corso di studio per l’intera sua durata, senza aver preso l’iscrizione
a tutti gli insegnamenti prescritti per l’ammissione all’esame di
laurea o senza aver ottenuto le relative attestazioni di frequenza.
La ripetenza va effettuata per gli insegnamenti mancanti di
iscrizione e di frequenza, per uno o più anni, a seconda che si tratti
di insegnamenti annuali o pluriennali.
Le formalità e gli adempimenti amministrativi sono gli stessi di
quelli previsti per gli studenti regolari in corso.
Iscritti
Fuori-corso
Sono considerati studenti fuori corso:
a) coloro che, avendo seguito il proprio corso universitario per
l’intera sua durata e avendone frequentato con regolare
iscrizione tutti gli insegnamenti prescritti per l’ammissione
all’esame di laurea o diploma, non abbiano superato tutti i
relativi esami previsti dal piano di studi o l’esame di laurea o
diploma, fino a che non conseguano il titolo accademico (fuori
corso finale);
b) coloro che, essendo stati iscritti ad un anno del proprio corso di
studi ed avendo frequentato i relativi insegnamenti, non abbiano
superato gli esami obbligatoriamente richiesti per il passaggio
all’anno di corso successivo (fuori corso intermedio);
c) coloro che, essendo stati iscritti ad un anno del proprio corso di
studi ed essendo in possesso dei requisiti necessari per poter
iscriversi all’anno di corso successivo, non abbiano chiesto tale
iscrizione entro il termine stabilito (fuori corso intermedio).
Guida amministrativa per lo studente
pag. 31
PIANO DEGLI STUDI
Generalità
Il piano degli studi vincola il percorso formativo dello
studente a decorrere dall’anno accademico di adozione. Può
essere modificato a partire dall’anno accademico successivo
anche da parte degli studenti iscritti in posizione di fuori
corso.
Lo studente ha la facoltà di presentare un proprio piano di
studio (piano individuale) che deve essere approvato dal
Consiglio della struttura didattica competente.
Presentazione
La presentazione dei piani di studio per l’A.A. 2008/2009
va effettuata dal 6 ottobre al 15 dicembre 2008 su moduli
predisposti dalla segreteria studenti insieme alla fotocopia
del documento di identità dello studente.
Nelle sede di Como è richiesta inoltre la fotocopia del piano
di studi presentato che verrà timbrata, firmata e consegnata
allo studente come ricevuta di avvenuta consegna.
Modulistica
Per le Facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze
MM.FF.NN. (sede di Varese) è possibile scaricare la
Modulistica direttamente dal sito www.uninsubria.it sezione
Segreteria Studenti -> Modulistica oppure ritirarla presso lo
sportello.
Per la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. (sede di Como) è
possibile ritirare la modulistica solo allo sportello.
Nota Bene
Gli studenti che partecipano al programma Erasmus sono
assoggettati alle stesse scadenze degli altri studenti per la
presentazione dei piani di studio.
Attenzione
Non si accetteranno piani di studio presentati oltre i termini
e non verranno presi in considerazione piani di studio non
compilati in tutte le parti o non conformi al manifesto degli
studi.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 32
ESAMI DI PROFITTO
Esami di profitto
Per essere ammesso a sostenere gli esami di profitto degli
insegnamenti previsti dal piano di studi lo studente deve essere
in regola col pagamento delle tasse e dei contributi prescritti e
deve comprovare di aver preso iscrizione ai corrispondenti
insegnamenti e di averne ottenuta l’attestazione di frequenza
qualora richiesta. L’esame di profitto s’intende superato con
una votazione minima di 18/30 (il voto è espresso in
trentesimi); la commissione può attribuire all’unanimità la
menzione della lode. Gli esami non superati non comportano
l’attribuzione di un voto e non vengono menzionati nella
carriera dello studente.
Unitamente all’indicazione della valutazione dell’esame di
profitto, va riportata anche quella relativa al numero dei crediti
attribuiti.
Avvertenze
L’inosservanza degli obblighi amministrativi e didattici
(propedeuticità o sbarramenti) comporta l’annullamento degli
esami anche se superati.
Sessione
È prevista un'unica sessione d’esame: le date degli appelli non
debbono essere inferiori a sei e sono stabiliti con calendario
annuale al fine di consentire un’efficace pianificazione degli
esami da parte degli studenti. Sono consentiti appelli
straordinari al fine di superare eventuali sbarramenti o altri
obblighi didattici e formativi.
Gli appelli non possono essere fissati prima del termine delle
lezioni relative al 1° modulo e oltre il 31 marzo dell’anno
successivo
Servizi web
Per tutti i corsi di Laurea delle Facoltà dell’Ateneo è possibile
iscriversi on-line agli esami accedendo al Servizio Web per gli
studenti tramite il sito Internet dell’Università, alla pagina della
Segreteria Studenti.
Per problemi sulla procedura contattare
la segreteria didattica di facoltà di afferenza (vedi pag. 6).
Guida amministrativa per lo studente
pag. 33
ESAMI DI LAUREA
Esami di laurea
Documenti da
presentare
Per conseguire la laurea di primo livello lo studente deve avere acquisito il
numero di crediti previsto dall’ordinamento didattico e comunque non
inferiore a 180 crediti, comprensivi di quelli relativi alla conoscenza
obbligatoria di una lingua straniera dell’Unione Europea.
Per conseguire la laurea specialistica lo studente deve avere acquisito il
numero di crediti previsto dall’ordinamento didattico e comunque non
inferiore a 300 crediti, compresi quelli già acquisiti con la laurea di primo
livello e validi a tal fine.
I regolamenti di Facoltà o dei singoli corsi di studio determinano le modalità
e le caratteristiche della prova finale per il conseguimento della laurea e della
laurea specialistica.
Il voto finale è espresso in 110 con l’eventuale menzione della lode su
proposta unanime della commissione; l’esame finale si intende superato con la
votazione minima di 66/110.
• Domanda di laurea in bollo da € 14,62 (da presentarsi 45 giorni prima della
seduta)
• Libretto universitario (non oltre 25 gg. prima della seduta)
• Ricevuta di pagamento di € 70,00 per costo stampa diploma*
• Tesi di laurea (nel numero richiesto da ciascuna facoltà)
*gli studenti, iscritti ai corsi di laurea triennale dell’area sanitaria, per
essere ammessi a sostenere l’esame di laurea, oltre a tale versamento, devono
anche il contributo di ammissione all'esame di laurea pari a € 200,00.
Sessioni
Avvertenze
• Estiva:
18 maggio - 31 luglio
• Autunnale:
14 settembre - 21 dicembre
• Straordinaria:
18 gennaio - 31 marzo
• Anticipata:
10 marzo - 30 aprile
Per i corsi di laurea triennali dell’area sanitaria le sessioni di laurea sono
stabilite con Decreto Ministeriale e di norma nei periodi ottobre-novembre e
marzo-aprile.
Coloro che prevedono di conseguire il titolo accademico finale entro la
sessione straordinaria dell’a.a. 2007/2008 non sono tenuti al versamento della
prima rata tasse per l’iscrizione al nuovo anno.
Gli studenti che hanno presentato domanda per tale sessione straordinaria,
qualora non conseguano il titolo di laurea, devono provvedere all’iscrizione ed
alla dichiarazione sostitutiva unica, senza il pagamento di alcuna penale per
ritardata presentazione dell’attestazione ISEEU.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 34
Rinuncia alla
seduta di laurea
Qualora lo studente decida di non sostenere l’esame finale di laurea nella
seduta per cui è stata inoltrata domanda di laurea, è tenuto a formalizzare la
rinuncia entro la data di presentazione del libretto.
In tal caso dovrà essere presentata una nuova domanda di ammissione
all’esame di laurea con marca da bollo, mentre saranno considerati validi i
bollettini e gli allegati se non hanno subito variazioni.
Pergamena di
laurea
Il Diploma originale di laurea andrà in compilazione automaticamente dopo
l’esame di laurea.
Lo studente laureato riceverà una comunicazione con le modalità per il ritiro
presso l’Ufficio Economato non appena questo sarà pronto.
Duplicati
Lo studente che voglia ottenere un duplicato del diploma di laurea può
chiedere il rilascio del duplicato presentando alla Segreteria Studenti
competente:
d) domanda in bollo da € 14,62;
e) attestazione comprovante l'avvenuto versamento sul c/c postale
dell’Università degli Studi dell’Insubria di € 50,00
Guida amministrativa per lo studente
pag. 35
Guida amministrativa per lo studente
pag. 36
TASSE E CONTRIBUTI
Guida amministrativa per lo studente
pag. 37
I RATA
Importo
Scadenza
Il sistema di contribuzione è costituito da una parte di tassazione fissa e da
una parte variabile (contributi universitari). I contributi variano in base alla
condizione economica dello studente.
L’importo della prima rata, sia per le matricole che per gli studenti che
rinnovano l’iscrizione, è composto dalle seguenti voci:
Tassa di iscrizione
€ 181,44
Acconto contributo universitario
€ 270,00
Tassa regionale
€ 100,00
Rimborso spese
€
88,56
TOTALE
€ 640,00
30 settembre 2008
Il versamento effettuato dopo tale termine comporta il pagamento di una
mora di € 50,00.
Avvertenze
Il rinnovo dell’iscrizione si effettua mediante bollettino MAV inviato al
domicilio dello studente, il cui pagamento vale come domanda di
iscrizione.
In caso di mancato ricevimento del bollettino MAV la prima rata dovrà
essere versata entro il termine del 30 settembre 2008 mediante bollettino di
conto corrente postale n°14226211 intestato a “Università degli Studi
dell’Insubria – Servizio Tesoreria” con causale “1ª rata a.a. 2008/2009”.
In tal caso la ricevuta deve essere consegnata presso la Segreteria Studenti
di appartenenza per la registrazione dell’avvenuto pagamento.
Nota Bene:
Laureandi
Gli studenti che prevedono di laurearsi entro la sessione straordinaria
dell’anno accademico 2007/2008 (febbraio - marzo 2009) non devono
rinnovare l’iscrizione all’anno accademico 2008/2009.
Il versamento della prima rata determina le seguenti conseguenze:
• la rata pagata non verrà in alcun caso rimborsata secondo quanto sancito
dall’art. 27 del RD n°1269 del 1938, nonché dall’art. 41 comma III del
Regolamento Didattico di Ateneo.
• la perdita del diritto all’esonero tasse per la tipologia del “laureato in
corso”, qualora lo studente sia collocato entro la VI fascia di reddito.
Nota Bene:
Trasferiti ad altra
Università
Gli studenti che intendono trasferirsi per il prossimo anno accademico ad
altra Università, presentando formale istanza di trasferimento entro e non
oltre il 29/12/2008, non sono tenuti al rinnovo dell’iscrizione. Qualora i
predetti studenti rinnovino l’iscrizione all’Università degli Studi
dell’Insubria per l’anno accademico 2008/2009, il rimborso della tassa
d’iscrizione, della tassa regionale e dell’acconto di contributo universitario
verrà concesso a condizione che l’istanza amministrativa di trasferimento
ad altro Ateneo sia inoltrata entro e non oltre il 31 ottobre 2008 (nota
MURST n°3288 del 25/7/2000 – delibera CdA del 31/11/2000).
Guida amministrativa per lo studente
pag. 38
II RATA
Scadenza
Importo
Avvertenze
CAAF
convenzionati
Penali
Nota Bene
Attenzione
Entro il 21 maggio 2009
Il versamento effettuato dopo tale termine comporta il pagamento di una mora
di € 50,00.
La seconda rata è determinata, sulla base della condizione economica del
nucleo familiare dello studente valutata mediante l’ISEEU (Indicatore
Situazione Economica Equivalente Università) e sulla base del corso di laurea
di appartenenza (vedi tabella alla pagina seguente).
La situazione economica del nucleo familiare dello studente viene valutata
sulla base dell’ISEEU (Indicatore di Situazione Economica Equivalente
Università).
Gli studenti che intendono usufruire della riduzione della seconda rata rispetto
all’importo massimo dovranno ottenere l’attestazione ISEEU, entro il 2
febbraio 2009, presentando la dichiarazione sostitutiva unica presso le sedi
dei Centri di Assistenza Fiscale (CAAF) convenzionati con l’Ateneo.
Gli studenti stranieri possono rivolgersi ai CAAF solo se in possesso del
codice fiscale.
Le sedi dei Centri di Assistenza Fiscale (CAAF) convenzionati con l’Ateneo
sono:
● CAAF CGIL
● CAAF CISL
● CAAF UIL
● CAAF ACLI
● CAAF CIA
I CAAF provvederanno a titolo gratuito e previo appuntamento, a prestare
adeguata assistenza agli studenti nella compilazione della Dichiarazione
Sostitutiva Unica e a rilasciare l’attestazione ISEE ed il calcolo ISEEU.
Gli studenti non dovranno comunicare né consegnare alcuna documentazione
alla Segreteria Studenti, salvo il caso di superamento delle scadenza previste
per la comunicazione dei dati ai CAAF, in quanto i dati verranno trasmessi
direttamente dal CAAF all’Università.
Dal 3 febbraio 2009 sarà, comunque, consentito provvedere entro e non oltre il
21 maggio 2009 alla presentazione dell’attestazione ISEEU direttamente in
Segreteria Studenti previo versamento della relativa penale di € 105,00. Dopo
tale data gli studenti saranno tenuti a versare l’importo massimo di seconda rata.
Dopo la data del 21 maggio 2009 non sarà più consentito rettificare e/o
presentare la dichiarazione sostitutiva unica.
Gli studenti che non presenteranno la dichiarazione sostitutiva unica e che
non otterranno l’attestazione ISEEU non potranno presentare la domanda di
esonero dalle tasse e dai contributi, ottenere il punteggio previsto per il
reddito in caso d’iscrizione all’albo delle collaborazioni studentesche (150
ore), iscriversi ai bandi per le borse di studio d’ateneo.
La seconda rata deve essere pagata entro i termini anche in caso di mancato
recapito del bollettino. La verifica della scadenza e la richiesta in Segreteria
studenti di un eventuale nuovo bollettino è affidata alla cura degli interessati.
Inoltre le ricevute dei pagamenti devono essere conservate per l’intera durata
degli studi.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 39
Aree di appartenenza dei corsi di laurea
I corsi di laurea sono suddivisi nelle seguenti tipologie di appartenenza:
Tipologia A:
• Corso di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia
• Corso di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria
• Corso di laurea in Chimica
• Corso di laurea in Scienze Chimiche
• Corso di laurea in Chimica Industriale Gestionale e Tessile
• Corso di laurea in Chimica e Chimica Industriale
• Corso di laurea in Fisica
• Corso di laurea in Scienze Naturali
• Corso di laurea in Scienze Ambientali
• Corso di laurea in Valutazione e Controllo Ambientale
• Corso di laurea in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali
• Corso di laurea in Biotecnologie
• Corso di laurea in Scienze Motorie
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Scienze Chimiche
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Chimica Industriale
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Scienze Ambientali
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Fisica
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Biotecnologie Industriali e Biocatalisi
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica.
Tipologia B:
• Corsi della Facoltà di Economia
• Corsi dell’Area Sanitaria (tranne Scienze Motorie)
• Corso di laurea in Matematica
• Corso di laurea in Informatica
• Corso di laurea in Scienze e Tecnologie dell’Informazione
• Corso di laurea in Scienze biologiche
• Corso di laurea in Biologia Sanitaria
• Corso di laurea in Ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente
• Corso di laurea in Scienze della mediazione Interlinguistica e Interculturale
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Scienze Biologiche
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Informatica
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Matematica.
Tipologia C:
• Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza
• Corsi della Facoltà di Giurisprudenza (tranne Scienze della mediazione Interlinguistica e
Interculturale)
• Corso di laurea in Scienze della comunicazione
• Corso di laurea in Scienze dei beni e delle attività culturali
• Corso di laurea specialistica/magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 40
DEFINIZIONE DELLA CONDIZIONE ECONOMICA
Definizione
La situazione economica del nucleo familiare dello studente viene valutata
sulla base dell’ISEEU (Indicatore di Situazione Economica Equivalente
Università).
Documentazione
Per compilare in modo corretto e completo la dichiarazione sostitutiva
unica occorre disporre della seguente documentazione:
Informazioni generali sulla composizione del nucleo familiare dello
studente
- dati anagrafici e codici fiscali di tutti i componenti il nucleo familiare,
fotocopia di un documento d’identità del dichiarante, numero di matricola
- certificazione dello stato di invalidità rilasciata dall’ASL, qualora nel
nucleo familiare vi siano soggetti con handicap permanente grave o
invalidità superiore al 66%
Informazioni generali sulla situazione reddituale dei componenti del
nucleo familiare
- copia dell’ultima dichiarazione dei redditi di tutti i componenti del nucleo
familiare, in relazione al momento di presentazione della dichiarazione
sostitutiva unica, quando possibile quella relativa all’anno precedente, in
caso contrario quella relativa a due anni prima (mod. 730, Unico, CUD,
dichiarazione IRAP per gli imprenditori agricoli)
- copia del contratto di locazione (se la casa non è di proprietà) indicante il
canone annuo e gli estremi della registrazione
- redditi prodotti all’estero
Informazioni generali sulla situazione patrimoniale dei componenti del
nucleo familiare
- patrimonio mobiliare posseduto al 31 dicembre dell’anno precedente, in
relazione al momento di presentazione della dichiarazione sostitutiva, di
tutti i componenti del nucleo familiare a titolo esemplificativo: estratti
conto depositi e conti correnti postali e/o bancari; titoli di stato,
obbligazioni, buoni fruttiferi, certificati di deposito, azioni o quote,
partecipazioni azionarie; contratti di assicurazione mista sulla vita e di
capitalizzazione da cui risulti l’importo dei premi versati; bilancio di
società non quotate, società non azionarie, imprese individuali o
documentazione comprovante il patrimonio netto
- patrimonio immobiliare posseduto al 31 dicembre dell’anno precedente,
in relazione al momento di presentazione della dichiarazione sostitutiva,
di tutti i componenti del nucleo familiare: certificati catastali,
dichiarazione ICI (ultima presentata), ricevute mutuo da cui risulti il
capitale residuo del mutuo
- patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto all’estero. Il patrimonio
immobiliare posseduto all’estero è valutato solo nel caso di fabbricati ad
uso abitativo sulla base del valore convenzionale di € 500,00 al metro
quadrato.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 41
COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE
Generalità
Il nucleo familiare è composto dallo studente e da tutti coloro che,
anche se non legati da vincolo di parentela, risultano nel suo stato di
famiglia alla data della presentazione della dichiarazione sostitutiva
unica. Fanno parte del nucleo i genitori dello studente, anche se non
presenti nello stato di famiglia, se non legalmente separati o divorziati
nonché i figli a loro carico.
Fanno inoltre parte del nucleo il genitore che percepisce gli assegni di
mantenimento dello studente, nei casi di divorzio o di separazione
legale nonché eventuali soggetti in affidamento ai genitori dello
studente.
CONDIZIONE DI STUDENTE INDIPENDENTE
Requisiti
Lo studente sarà considerato indipendente e pertanto non si terrà conto
della situazione patrimoniale ed economica della famiglia di origine
bensì di quella derivante dal nuovo nucleo familiare, qualora
sussistano entrambe le seguenti condizioni:
- residenza, risultante dall’evidenza anagrafica, esterna all’unità
abitativa della famiglia di origine, stabilita da almeno due anni
rispetto alla data di presentazione della domanda e in un immobile
non di proprietà di un componente del nucleo familiare di origine
- redditi propri derivanti da lavoro dipendente o assimilato, non
prestato alle dipendenze di un familiare, fiscalmente dichiarati da
almeno due anni, non inferiori € 7162,00 annui con riferimento ad
un nucleo familiare di una persona
Qualora non si verifichino entrambe le condizioni sopra richiamate,
debitamente documentate, si tiene conto della situazione patrimoniale
ed economica della famiglia di origine.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 42
STUDENTI STRANIERI
Condizione economica
e patrimoniale
Ai sensi dell’art. 46 del DPR 394/1999 la condizione economica e
patrimoniale dello straniero è valutata in base al tasso di cambio medio
dell’Euro per l’anno 2007 e secondo le modalità previste dal predetto
DPCM e certificata con apposita documentazione rilasciata dalle
competenti autorità del paese nel quale i redditi sono stati prodotti (con
indicazione della composizione del nucleo familiare dello studente) e
tradotta in lingua italiana dalle competenti autorità italiane. La
documentazione può essere anche rilasciata dalle rappresentanze
diplomatiche/consolari estere in Italia per quei paesi dove esistono
particolari difficoltà a rilasciare la certificazione attestata dalla locale
ambasciata italiana e legalizzata dalle prefetture ai sensi dell’art.33 del
DPR 445/2000.
Legalmente
soggiornanti
I cittadini extracomunitari legalmente soggiornanti in Italia possono
utilizzare le dichiarazioni sostitutive di certificazioni e dell’atto di
notorietà limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti
certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
Paesi poveri
Rifugiati politici
e apolidi
Attenzione
Per gli studenti stranieri provenienti dai paesi particolarmente poveri il
cui elenco è definito dal DM 21 marzo 2002 la valutazione della
condizione economica è effettuata sulla base di una certificazione della
Rappresentanza italiana nel paese di provenienza che attesti che lo
studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito e
di elevato livello sociale: tali studenti dovranno pagare la contribuzione
minima prevista.
Per gli studenti riconosciuti quali rifugiati politici ed apolidi, ai fini
della valutazione della condizione economica e patrimoniale, si tiene
conto solo dei redditi e del patrimonio immobiliare eventualmente
posseduti in Italia.
Lo studente straniero è comunque obbligato a dichiarare i redditi e il
patrimonio eventualmente detenuti in Italia dal proprio nucleo familiare
in base al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109, come modificato
dal decreto legislativo 3 maggio 2000, n. 130.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 43
CITTADINI SVIZZERI
I cittadini svizzeri, in virtù dell’accordo bilaterale sottoscritto in data 21/06/1999 e ratificato
in data 17/04/2002 sono parimenti equiparati ai cittadini comunitari. I predetti studenti sono
tenuti a presentare idonea documentazione attestante la propria condizione economica e la
composizione del nucleo familiare di appartenenza.
Redditi prodotti in svizzera da studenti con residenza (del nucleo familiare di
appartenenza) in Svizzera.
Tali studenti sono tenuti a presentare ai CAAF convenzionati, presso cui ottenere
l’attestazione ISEEU, la “NOTIFICA DI TASSAZIONE”. Il calcolo per determinare la
condizione economica terrà conto della voce denominata “Totale dei redditi” (tutti i dati
indicati prima del rigo deduzioni): tale somma dovrà essere maggiorata del 20% della
sostanza dichiarata, sia mobiliare sia immobiliare. In assenza di tali informazioni sul
modulo della Notifica di tassazione, lo studente è tenuto a dichiarare l’ammontare degli
stessi, qualora posseduti.
Redditi prodotti in Svizzera da studenti con residenza in Italia
Gli studenti che hanno la residenza del nucleo familiare in Italia e reddito prodotto all’estero
(cd. Frontalieri) sono tenuti a presentare ai CAAF la documentazione del datore di lavoro
attestante l’ammontare del reddito percepito.
TASSO DI CAMBIO MEDIO DELL’EURO PER L’ANNO 2007*:
SVIZZERA: 1.64272 (quantità di valuta per 1 euro)
Formula:
importo in valuta estera : tasso di cambio = importo convertito in euro
Esempio di conversione da franchi svizzeri in euro:
51000 franchi : 1,64272 = 31046,07 euro
* Per gli altri valori dei tassi di cambio medi far riferimento al sito http://uif.bancaditalia.it - Ufficio Italiano
Cambi
Guida amministrativa per lo studente
pag. 44
REGOLE PER LA DETERMINAZIONE
DEI CONTRIBUTI E LA SECONDA RATA
Per calcolare la II rata è necessario effettuare i calcoli secondo la formula sotto riportata:
Contributo Teorico = [(ISSEU – Vsoglia)* coefficiente lineare +270]*Kcdl
dove:
• il valore di soglia, che serve a garantire la progressività del contributo, è dato da:
Vsoglia =[(22000-ISEEU)* 8]/7 con ISEEU minore di € 20.000
Vsoglia = 0
con ISEEU maggiore o uguale a € 20.000
• il coefficiente lineare è pari a 0,035;
• il coefficiente correttivo (Kcdl) per la tipologia del corso di laurea (area di appartenenza del
corso) è pari a:
Area (vedi pag. 40)
Coefficiente Correttivo (Kcdl)
A
1,2
B
1,1
C
1,0
• È fissato un ISEEU massimo pari a € 65.000 al di sopra del quale è dovuto in ogni caso l’importo
massimo dei contributi;
Qualora il valore del Contributo Teorico risulti inferiore al contributo minimo (pari a €. 270,00) lo
studente è comunque tenuto a pagare il contributo minimo.
Qualora il valore del Contributo Teorico risulti superiore al contributo massimo fissato per l’area di
appartenenza del corso di laurea, lo studente è tenuto al pagamento del solo contributo massimo.
Area
Coefficiente Correttivo
Contributo Teorico
(vedi pag. 40)
(Kcdl)
Massimo
A
1,2
€ 3.250,00
B
1,1
€ 3.000,00
C
1,0
€ 2.750,00
Per cui la II rata sarà determinata da:
II RATA = Contributo Teorico - Acconto di contributo universitario (€270,00)
Studenti
a tempo parziale e
fuori corso finale
Gli studenti iscritti ai corsi di studio part-time e quelli in posizione di
fuori corso finale solo per il primo anno successivo alla durata normale
del corso di studio, beneficeranno di uno sconto sulla seconda rata del
15%; dal 2°anno fuori corso la contribuzione sarà la medesima degli
studenti in posizione regolare.
Iscrizione oltre i
termini
Il 31 dicembre 2008 costituisce il termine ultimo di iscrizione (ad anni
successivi al primo per gli studenti già iscritti all’ateneo) in posizione
regolare: dopo tale data sarà consentita, ai predetti studenti, l’iscrizione
in posizione di fuori corso finale o intermedio. Lo studente che, dopo il
31 dicembre 2008, intenda iscriversi in posizione regolare dovrà
corrispondere un’ulteriore indennità di mora pari a €. 100,00.
Presentazione tardiva
della dichiarazione
sostitutiva ai CAAF
Gli studenti che presentano la dichiarazione sostitutiva unica oltre la
data del 2 febbraio 2009 e fino al 21 maggio 2009 sono tenuti al
pagamento di una penale pari a € 105,00. Dal 21 maggio 2009 sono
tenuti al versamento dell’importo massimo di seconda rata. Tali regole
non si applicano agli studenti che hanno presentato domanda di laurea
per la sessione straordinaria dell’anno accademico 2007/2008 nel caso
in cui, non conseguendo il titolo di laurea, debbano provvedere al
rinnovo dell’iscrizione.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 45
RIEPILOGO TASSE E
CONTRIBUTI VARI
Contributo di mora per versamento della I rata tasse oltre il 30/09/2008
€
Contributo di mora per iscrizione ad anni successivi al primo dopo il 31/12/2008 in
posizione regolare
€ 100,00
Contributo di mora per versamento della II rata tasse oltre il 21/05/2009
Tassa annuale di ricognizione carriera universitaria per interruzione studi
€ 50,00
€ 160,00
Penale per ritardata o omessa attestazione ISEEU
€ 105,00
dal 03/02/2009 al 21/05/2009
Istanza di riconoscimento della carriera pregressa (rinunciatari, decaduti e
corsi dell’area sanitaria)
50,00
€ 150,00
Stampa diploma di laurea / diploma universitario / diplomi corsi di laurea triennale
area sanitaria / diplomi corsi post lauream e attestato esami di stato / duplicati :
per il primo rilascio
€
70,00
per i successivi duplicati
€
50,00
primo
€
20,00
secondo
€
55,00
Duplicato libretto:
terzo
€ 105,00
Duplicato tessera magnetica
€
10,00
Contributo di ammissione all’esame di laurea dei corsi di laurea triennale
dell’area sanitaria*
€ 200,00
Iscrizione agli esami di stato (sessione anno solare 2009):
concessioni governative
€
49,58
contributo per esame di stato (con assicurazione trimestrale) per Medico Chirurgo
€ 300,00
contributo esame di stato per Biologo - Chimico - Dottore Commercialista - Odontoiatra
€ 200,00
Prove di ammissione per i corsi a numero programmato
Iscrizione ai corsi singoli
€
per corso
40,00
€ 100,00
Congedo in partenza, in arrivo, passaggi interni tra vari corsi di studio**
€
55,00
Mora per ritardo in adempimenti in altre pratiche amministrative
€
50,00
Nota Bene
I contributi di mora per il ritardato pagamento della prima rata e per la
presentazione tardiva della attestazione ISEEU saranno addebitati sul
bollettino MAV di seconda rata.
* gl i st ud e n ti , i scr it ti ai co r si d i la u r ea tr ie n na le d e ll ’ ar ea sa n it ar i a , p er es s er e a m me s s i a
so ste n er e l ’ e sa me d i l a u r ea, so no te n u ti a l p a g a me n to d e ll a ta s sa p er s t a mp a d ip lo ma ( € 7 0 ,0 0 ) e
al co n tr ib u to p er l ’ a m mi s sio ne al la sed u ta d i la u r ea ( € 2 0 0 ,0 0 ) .
* * g li s t ud e n ti p r o ve ni en ti d a al tr i At e ne i, c he o t te n go no il tr a s f er i me nto p r e s so il no s tr o
Ate n eo , no n d e vo no p a g ar e l a mo r a p er r it ar d a to p a ga me n to d e ll a p r i ma r ata.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 46
MODALITÀ DI VERSAMENTO
Modalità di
pagamento
MAV
Bonifico bancario
È possibile effettuare i pagamenti tramite:
- MAV
- bonifico bancario
- POS
- bollettino postale
Il pagamento tramite MAV può essere effettuato per la I rata e la II rata.
Il bollettino MAV viene inviato al proprio domicilio qualche tempo
prima della scadenza e va pagato in banca. Pagando tramite MAV non è
necessario portare la ricevuta di pagamento in Segreteria studenti.
Se lo studente in occasione del pagamento della I o della II rata tasse non
ha ricevuto il bollettino MAV a casa, può richiedere un duplicato in una
qualsiasi agenzia della Banca Intesa-San Paolo comunicando l’ateneo di
appartenenza, i propri dati anagrafici e il numero di matricola.
Gli estremi di pagamento tramite bonifico bancario sono:
IBAN: IT92 K 03069 10807 100000300001
Banca Intesa S.Paolo - Filiale 8135 Varese 02
Per gli studenti che vogliano pagare con bonifico internazionale:
BIC/SWIFT: BCITITMM435
In caso di pagamento tramite bonifico è necessario specificare la valuta
a favore del beneficiario (che non dovrà superare le date di scadenza
previste per la prima e seconda rata) e la matricola dello studente nella
causale. Con il pagamento tramite bonifico è necessario portare la
ricevuta allo sportello della propria segreteria di appartenenza.
POS
Bollettino postale
È possibile effettuare tutti i pagamenti, oltre che con le modalità su
indicate, anche tramite POS sia con Bancomat che con Carta di credito
(non si accettano carte di credito American Express o Diner’s Club)
Gli estremi per il pagamento tramite bollettino postale sono:
- C/C n° 14226211
- intestato a: Università degli studi dell’Insubria – servizio tesoreria
Via Ravasi, 2 – 21100 Varese
N.B.: specificare sempre la causale di versamento indicando anche il
numero di matricola.
Con il pagamento tramite bollettino postale è necessario consegnare
l’attestazione di avvenuto pagamento alla propria segreteria di
appartenenza, altrimenti non potrà essere registrato il pagamento.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 47
RIMBORSI
Rimborsi
effettuabili
La 1a rata sarà rimborsata, con esclusione del rimborso spese, solo nei casi di
sotto elencati:
• Studenti che abbiano pagato la prima rata tasse e non abbiano perfezionato
la procedura d’immatricolazione presentando in segreteria la
documentazione necessaria, purché presentino domanda di rimborso entro il
19/12/2008 (la rata è rimborsata per intero);
• Studenti iscritti ad anni successivi al primo che presentino domanda di
trasferimento ad altro Ateneo entro e non oltre il 31/10/2008, purché la
domanda di rimborso venga presentata entro 30 gg. dalla domanda di
trasferimento;
• Studenti immatricolati che, per l’a.a. 2008/2009, presentino domanda di
rinuncia agli studi entro e non oltre il 31/10/2008, purché la domanda di
rimborso venga presentata entro 30 gg. dalla domanda di rinuncia agli studi
a condizione di non aver usufruito di alcun beneficio legato all’iscrizione;
• Studenti che prevedano di conseguire il titolo della laurea triennale entro il
27/02/2009 e che si iscrivano con riserva ai corsi di laurea specialistica non
a ciclo unico: il mancato conseguimento del titolo di laurea triennale
determina il rimborso della prima rata a condizione di non aver usufruito di
alcun beneficio legato all’iscrizione. L’istanza di rimborso dovrà essere
presentata entro e non oltre il 31/03/2009.
Rimborsi
non effettuabili
Non sono rimborsabili:
• la 1a rata versata da studenti, che pur rinnovando l’iscrizione, si laureino
entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2007/2008;
• la 1a rata versata da studenti che abbiano rinnovato l’iscrizione all’a.a.
2008/2009;
• il contributo di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato.
Rimborsi
d’ufficio
Procedura
Sarà disposto d’ufficio il rimborso dell’acconto di contributo universitario pari
a €. 270,00 a favore di tutti gli studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea
magistrale/specialistica con un ISEEU minore o uguale a €. 4000, previo
accertamento della situazione economica del nucleo familiare dichiarata dallo
studente.
Per ottenere i rimborsi previsti è necessario presentare apposita istanza
mediante la compilazione del modulo in distribuzione presso gli sportelli delle
Segreterie Studenti o scaricabile dal sito www.uninsubria.it sezione Segreteria
Studenti Modulistica, entro l’anno accademico di riferimento.
Al modulo, che deve essere consegnato agli sportelli delle Segreterie
dall'interessato o da un suo delegato munito di delega e di fotocopia del
documento d'identità dell'interessato, devono essere allegati gli originali delle
attestazioni e/o ricevute di pagamento degli importi di cui si chiede il
rimborso.
In assenza degli originali delle ricevute non si potrà procedere al rimborso.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 48
MANCATO VERSAMENTO
TASSE E CONTRIBUTI
Conseguenze
Gli studenti che non risultino in regola con il pagamento delle tasse e i
contributi relativi a tutti gli anni d’iscrizione non potranno proseguire la
carriera: non saranno ammessi agli esami di profitto, all’esame di laurea e
non potranno ottenere il trasferimento presso altro ateneo. I medesimi non
potranno rinnovare l’iscrizione all’a.a. 2008/2009, ottenere certificati,
presentare domanda di esonero, domanda di borsa di studio o iscriversi alle
collaborazioni studentesche.
Gli esami sostenuti senza avere regolarizzato la posizione amministrativa
saranno annullati con apposito provvedimento Rettorale.
ACCERTAMENTI FISCALI
Controlli a
campione
Esito
Esonero
ATTENZIONE
L’Università degli Studi dell’Insubria effettuerà controlli a campione ai
sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000, secondo le modalità stabilite dal
Consiglio di Amministrazione, sulla veridicità delle dichiarazioni e
svolgerà tutte le indagini che riterrà opportune chiedendo informazioni
all’Amministrazione Finanziaria, agli Uffici Catastali ed alla Polizia
Tributaria.
Qualora, a seguito dei controlli effettuati, si riscontri una difformità della
condizione economica tra quanto dichiarato dallo studente e quanto
rilevato dalle risultanze degli accertamenti effettuati presso i competenti
uffici fiscali, lo studente sarà tenuto a corrispondere la differenza tra la
seconda rata risultante dalla verifica e quella dovuta in base
all’autocertificazione o attestazione ISEEU, nonché la somma di € 50,00 a
titolo di rimborso spese per il procedimento amministrativo espletato.
In caso in cui lo studente estratto per i controlli a campione abbia
beneficiato dell’esonero dalle tasse e dai contributi a seguito di una
dichiarazione della propria condizione economica non veritiera la sanzione
applicabile è quella prevista dall’art. 23 della L. 390/1991.
Si segnala che l’attestazione ISEEU, che è una certificazione prodotta sulla
base di una Dichiarazione Sostitutiva Unica, verrà inviata all’Agenzia delle
Entrate per gli opportuni controlli incrociati con le dichiarazioni reddituali.
Si ricorda (come ribadito dall’art. 76 del DPR 445/2000) che le
dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l’uso di atti falsi sono puniti ai
sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 49
ESONERO
TASSE E CONTRIBUTI
Scadenza e modalità
presentazione
domanda di esonero
Gli studenti che hanno rinnovato l’iscrizione per l’A.A. 2008/2009 e che
soddisfano le condizioni previste nelle tipologie di esonero sotto elencate
possono inoltrare domanda di esonero dalla tassa e dai contributi universitari,
dal 15 ottobre 2008 al 17 dicembre 2008 tramite terminale self-service o
collegandosi al sito web dell’Università dell'Insubria (www.uninsubria.it
sezione Segreteria studenti) da un qualsiasi PC. Gli eventuali documenti
richiesti dal terminale devono essere presentati alla Segreteria di
appartenenza, esclusivamente entro la data indicata sulla ricevuta rilasciata dal
terminale self-service, pena la decadenza dal beneficio. La dichiarazione
della Condizione Economica accertata tramite l’attestazione ISEEU del
nucleo familiare deve essere obbligatoriamente presentata prima di
inoltrare la domanda di esonero dalla tassa e dai contributi universitari,
la cui scadenza è fissata entro il 17 dicembre 2008.
Agli studenti con residenza (del nucleo familiare di appartenenza) all’estero
(CFR art. 2 e 3 DPR 917/1986 “TU delle imposte sui redditi”) è preclusa la
possibilità di presentare domanda di esonero tramite terminale self-service.
Sono tenuti ad inoltrare domanda di esonero mediante apposito modulo
disponibile presso la Segreteria Studenti presentando l’idonea documentazione
ISEEU attestante la condizione economica del nucleo di appartenenza.
Sanzioni
Ai sensi dell’art. 23 della L. 390/1991 chiunque, presenti dichiarazioni non
veritiere proprie o dei propri congiunti, al fine di fruire delle predette
agevolazioni è soggetto ad un sanzione amministrativa consistente nel pagamento
di importo doppio rispetto a quella percepita e perde il diritto di ottenere altre
erogazioni per tutta la durata del corso degli studi, fermo restando in ogni caso
l’applicazione delle norme penali per i fatti costituenti reato.
Casi di esclusione
Non beneficiano degli esoneri, tranne che per le tipologie n° 2 o n° 3:
• studenti già in possesso di diploma di laurea o diploma universitario;
• studenti che in seguito ad istanza di riconoscimento di carriera pregressa, a
passaggio interno o a trasferimento presso il nostro Ateneo ottengano
un’abbreviazione di corso;
• studenti che in seguito ad istanza di riconoscimento carriera pregressa, a
passaggio interno o a trasferimento presso il nostro Ateneo ottengano una
convalida di esami di profitto nella nuova carriera.
Gli studenti che sono in possesso esclusivamente di diploma di laurea
triennale ai sensi del DM 509/99 che si iscrivono ad una laurea specialistica
possono beneficiare degli esoneri solo per la tipologia di esonero n° 1, 2, 3 o
7 qualora soddisfino le condizioni previste.
Nota Bene
Dall’ammontare delle tasse e dei contributi sono escluse, ai fini dell’esonero,
la Tassa Regionale (per la quale la Regione stabilirà appositi criteri di
esonero) e la quota assicurazione infortuni, rimborso spese forfetario, bollo
virtuale per un importo totale di € 88,56.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 50
Tipologie di esoneri
1. Studenti risultati beneficiari o idonei al conseguimento delle borse di studio ISU, beneficiari
di borsa di studio MAE (esonero totale dal pagamento della tassa di iscrizione e del
contributo universitario); studenti beneficiari o idonei non beneficiari al conseguimento delle
borse di studio ISU che non abbiano maturato il diritto al percepimento della seconda rata
della borsa di studio (esonero totale dalla tassa di iscrizione e parziale al 50% del contributo
universitario)
La concessione dell’esonero per gli studenti beneficiari o idonei al conseguimento delle borse
di studio ISU viene effettuata d’ufficio ed è subordinata alla pubblicazione della graduatoria
da parte dell’ISU; si ricorda che agli studenti richiedenti la borsa ISU per l’a.a. 2008/2009 il
pagamento della 2ª rata tasse viene sospeso;
la domanda deve essere inoltrata mediante apposito modulo da parte degli studenti beneficiari
di borsa di studio MAE;
2. Tipologia H: Studenti portatori di handicap con invalidità >= al 66% (esonero totale):
Per questi studenti l’esonero è comprensivo anche della Tassa Regionale; è necessario
presentare la certificazione rilasciata dall’ASL competente che attesti la percentuale di
handicap.
N.B. Gli studenti che si immatricolano al primo anno sono tenuti soltanto al pagamento della
quota del rimborso spese, previa presentazione della certificazione medica rilasciata dalla
ASL competente attestante la percentuale d’invalidità.
Gli studenti che si iscrivono ad anni successivi al primo, che hanno già beneficiato
dell’esonero per handicap, riceveranno il bollettino MAV di prima rata comprensivo della
sola quota di rimborso spese e non dovranno inoltrare alcuna richiesta di esonero. Resta
inteso che gli studenti portatori di handicap sono tenuti a comunicare eventuali variazioni del
grado di invalidità avvenute nell’anno accademico precedente.
3. Tipologia C: Studenti appartenenti ad un nucleo familiare con la presenza di più studenti
universitari(CI) iscritti al nostro ateneo con un ISEEU non superiore a € 22000
L’entità dell’esonero è di € 52,00= da scalare dal contributo universitario.
Questa tipologia di esonero è l’unica cumulabile con le altre. Si precisa che la richiesta
inoltrata via web, prevede la presentazione della dichiarazione sostitutiva di notorietà in cui
dovrà essere specificata la composizione del nucleo familiare, il nominativo dello studente
universitario, diverso dal dichiarante, e il corso di laurea presso cui è iscritto.
(segue)
Guida amministrativa per lo studente
pag. 51
4. Tipologia R: Studenti iscritti al primo anno di corso che abbiano riportato agli esami di
maturità un voto maggiore o uguale a 58/60 o 96/100 e studenti iscritti ad anni successivi al
primo che abbiano superato alla data del 1 dicembre 2008, l’80% dei crediti (con
arrotondamento all’unità superiore) previsti complessivamente nel piano di studi fino
all’anno precedente a quello di iscrizione, senza aver riportato per tutta la carriera
universitaria iscrizioni in posizione di ripetente e/o fuori corso. (es .gli iscritti al 3°anno
dovranno aver superato l’80% dei crediti relativi al 1° e 2° anno)
L’esonero dalla tassa d’iscrizione e dal contributo universitario è totale con un ISEEU non
superiore a €. 10000, parziale al 50% con un ISEEU non superiore a € 15000.
Chi risulta essere in possesso di esonero totale non può richiedere le altre tipologie previste
dal bando.
5. Tipologia M: Studenti iscritti in corso ad anni successivi al primo senza aver riportato per
tutta la carriera universitaria iscrizioni in posizione di ripetente e/o fuori corso che abbiano
superato entro il 1 dicembre 2008 tutti i crediti previsti complessivamente nel piano di studi
fino all’anno precedente a quello di iscrizione con media ponderata non inferiore ai 27/30.
(es .gli iscritti al 3°anno dovranno aver superato tutti i crediti relativi al 1°e 2° anno).
L’esonero è parziale ed ammonta al 50% della tassa di iscrizione e del contributo
universitario con un ISEEU non superiore a € 22000;
6. Tipologia L: Studenti che concludono gli studi entro i tempi legali senza iscrizioni fuori
corso o ripetente (esonero totale)
L’esonero dalla tassa d’iscrizione e dal contributo universitario è totale per gli studenti con un
ISEEU non superiore a € 15000.
La concessione dell’esonero per gli studenti che concludono gli studi entro i tempi legali del
corso di studio viene effettuata su apposita istanza presentata dallo studente entro 20gg dal
conseguimento della laurea, pena la decadenza del beneficio.
7. Tipologia LS: Studenti iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi di laurea
specialistica/magistrale non a ciclo unico con voto di laurea di 110/110 nella triennale.
L’esonero è parziale ed ammonta al 50% della tassa d’iscrizione e del contributo
universitario ed è concesso agli studenti con un ISEEU non superiore a € 15000.
Domanda respinta
Nel caso in cui la presentazione on-line della domanda di esonero venga
respinta per mancanza dei requisiti previsti dal bando, e lo studente
ritenga che tali requisiti siano invece in suo possesso, lo stesso potrà
inoltrare domanda cartacea di esonero presso gli sportelli della
segreteria studenti di appartenenza, che provvederà alla verifica della
domanda, entro e non oltre il termine perentorio del 17 dicembre 2008,
pena la decadenza dall’eventuale beneficio.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 52
BORSE DI ATENEO
Generalità
Requisiti
Modalità
Scadenze
Mantenimento
della borsa
Avvertenze
Ogni anno viene pubblicato un bando di concorso per il
conferimento di borse di studio finalizzate all’incentivazione ed
alla razionalizzazione della frequenza universitaria
Per partecipare occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
- essere immatricolati (per la prima volta) al primo anno di
corso presso l’Università degli studi dell’Insubria;
- votazione minima conseguita alla maturità pari a 85/100 o
51/60;
- conseguimento entro la sessione estiva degli esami di profitto
(31 luglio) della metà dei crediti previsti per l’anno di corso;
- ISEEU non superiore a € 15.000;
- non aver beneficiato di altre borse di studio;
- non essere in possesso di altra laurea o diploma universitario.
La borsa verrà corrisposta in due rate: la prima (40%) entro 30
giorni dalla pubblicazione della graduatoria di merito e la
seconda (60%) entro il mese di ottobre, previa verifica dei
requisiti di merito.
La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere
presentata entro 60 giorni dalla pubblicazione del bando agli
sportelli di Segreteria Studenti mediante apposito modulo
disponibile presso gli uffici o scaricabile dal sito Internet.
Gli studenti beneficiari della borsa di ateneo in qualità di
matricole, potranno beneficiare del mantenimento della predetta
borsa anche per gli anni successivi ma solo se verranno
soddisfatti i seguenti requisiti:
- aver acquisito entro la data del 31 dicembre dell’anno di
riferimento almeno l’80% dei crediti previsti dal piano di
studio per l’anno/i accademico/i precedente/i a quello di
iscrizione, arrotondato per difetto e aver conseguito una
votazione media negli esami di profitto di almeno 26/30;
- ISEEU non superiore a € 15.000
Quanto riportato è puramente indicativo in quanto bisogna far
riferimento esclusivamente al bando che sarà di volta in volta
pubblicato.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 53
Guida amministrativa per lo studente
pag. 54
POST-LAUREA
Guida amministrativa per lo studente
pag. 55
SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE
DELL’AREA MEDICA
Modalità di
accesso
Elenco scuole
Dove rivolgersi
Il numero dei posti disponibili per i laureati in Medicina e Chirurgia sono
determinati annualmente dal MIUR e le modalità di ammissione sono
regolate dal decreto legislativo n. 172 del 06/03/2006 e consistono in una
valutazione dei titoli, una prova scritta con quesiti a scelta multipla ed una
prova pratica. Alcune scuole sono aperte anche a laureati non medici.
SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE
Anatomia Patologica
Anestesia e Rianimazione
Biochimica Clinica
Cardiochirurgia
Cardiologia
Chirurgia Generale
Chirurgia Plastica e Ricostruttiva
Chirurgia Toracica
Chirurgia Vascolare
Endocrinologia e Malattie del Ricambio
Farmacologia
Gastroenterologia (non attiva per l’a.a. 07/08)
Genetica Medica
Ginecologia ed Ostetricia
Igiene e Medicina Preventiva
Malattie dell’Apparato Respiratorio
Medicina del Lavoro
Medicina dello Sport (non attiva per l’a.a. 07/08)
Medicina Fisica e Riabilitazione
Malattie Infettive
Medicina Interna
Medicina Legale
Microbiologia e Virologia
Neurochirurgia
Neurologia
Neuropsichiatria Infantile
Oftalmologia
Oncologia
Ortognatodonzia (NON CEE)
Ortopedia e Traumatologia
Otorinolaringoiatria
Pediatria
Psichiatria
Psicologia Clinica (a.a. 07/08 attiva solo per i non medici)
Radiodiagnostica
Urologia (non attiva per l’a.a. 07/08)
DURATA
5 anni
4 anni
4 anni
5 anni
4 anni
6 anni
5 anni
5 anni
5 anni
5 anni
4 anni
4 anni
4 anni
5 anni
4 anni
4 anni
4 anni
4 anni
4 anni
4 anni
5 anni
4 anni
4 anni
5 anni
5 anni
5 anni
4 anni
4 anni
3 anni
5 anni
4 anni
5 anni
4 anni
4 anni
4 anni
5 anni
Ufficio Post Lauream
Via Ravasi, 2 – 21100 Varese
Tel. 0332/219061/62
e-mail: [email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 56
Pagamenti
Per gli immatricolati ed iscritti ad anni successivi al primo delle scuole di
specializzazione dell’area medica:
- la prima rata ammonta a € 800,00;
- la seconda rata ammonta a € 800,00.
Per gli immatricolati ed iscritti ad anni successivi al primo delle scuole di
specializzazione in Ortognatodonzia – NON CEE:
- la prima rata ammonta a € 900,00;
- la seconda rata ammonta a € 800,00.
Tutte le domande di iscrizione devono essere redatte su apposito modulo.
Scadenze
1. Per gli iscritti al 4°, 5°, e 6° anno nell’a.a. 2008/2009:
• I rata: 30/09/2008
II rata: 21/05/2009
2. per gli iscritti al 3° anno nell’a.a. 2008/2009 (immatricolati nell’a.a.
2006/2007):
• I rata: 03/08/2009
II rata: 12/02/2010
3. per gli iscritti al 2° anno nell’a.a. 2008/2009 (immatricolati nell’a.a.
2007/2008):
• I rata a.a. 07/08 all’atto dell’immatricolazione nel mese di marzo 2008
II rata a.a. 07/08: 12/09/2008
• I rata a.a. 08/09: 20/03/2009
II rata a.a. 08/09: 11/09/2009
N.B. Il versamento effettuato dopo tali date comporterà il pagamento di un
onere di mora di € 50,00.
ESAMI DI STATO
Generalità
Bandi e prove
Contributi
Dove rivolgersi
L’Università degli Studi dell’Insubria è sede di esami di stato per
l’abilitazione all’esercizio delle professioni di:
- Biologo
- Chimico
- Dottore Commercialista ed Esperto Contabile
- Medico Chirurgo
- Odontoiatra
Per ulteriori informazioni riguardo ai bandi di ammissione e alle modalità di
svolgimento delle prove è possibile consultare il sito internet www.uninsubria.it
- dopo la laurea - esami di stato o contattare l’Ufficio Post Lauream
Per l’iscrizione agli esami di stato nelle sessioni dell’anno solare 2009 è
necessario effettuare i seguenti pagamenti:
- € 49,58 per concessioni governative
- € 300,00 come contributo per esame di stato comprensivo di
assicurazione trimestrale per Medico Chirurgo
- € 200,00 contributo per esame di stato per Biologo - Chimico - Dottore
Commercialista - Odontoiatra
Ufficio Post Lauream
Via Ravasi, 2 – 21100 Varese
Tel. 0332-219061/62
Guida amministrativa per lo studente
e-mail: [email protected]
pag. 57
DOTTORATO DI RICERCA
Modalità di
accesso
Corsi presenti
Contributi
Si consegue successivamente al conseguimento del diploma di laurea, come
meglio specificato nei relativi bandi di concorso.
Essendo detti percorsi formativi a numero limitato, vi si accede tramite
concorso pubblico per titoli ed esami. La durata è di almeno tre anni
accademici. I bandi di concorso vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale
della Repubblica.
Presso questa Università è istituito per l’a.a. 2008/2009 il XXIV ciclo,
comprendente i seguenti corsi per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca:
- Analisi, protezione e gestione delle biodiversità
- Astronomia e Astrofisica
- Biologia Cellulare e Molecolare
- Biotecnologie
- Chirurgia e biotecnologie chirurgiche
- Economia della produzione e dello sviluppo
- Farmacologia clinica e sperimentale
- Filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica
- Fisica
- Fisiologia sperimentale e clinica
- Informatica
- Insect Science and Biotecnology
- Matematica del calcolo: modelli, strutture, algoritmi ed applicazioni
- Medicina Sperimentale e Oncologia
- Neurobiologia
- Scienze Ambientali
- Scienze Chimiche
- Storia e dottrina delle Istituzioni
Contributo fisso
€ 300,00 (comprensivo di assicurazione infortuni)
Tassa regionale
€ 100,00
Totale
€ 400,00
I titolari di borsa di studio sono esonerati dal pagamento del contributo fisso
e della tassa regionale.
Condizioni
Dove rivolgersi
L’iscrizione ai corsi di dottorato non è compatibile con la contemporanea
iscrizione a scuole di specializzazione o perfezionamento, o ad altri corsi di
dottorato. È, però, compatibile con la fruizione di borsa di studio per il
perfezionamento all’estero, a condizione che il periodo formativo all’estero
persegua temi scientifici che rientrino nel proprio curriculum formativo.
Ai sensi del comma VIII dell’art. 4 della legge n. 210/98, ai dottorandi può
essere affidata, con il loro consenso, una limitata attività didattica sussidiaria
o integrativa che non deve, in ogni caso, compromettere la loro attività di
formazione alla ricerca.
L’ufficio “Post-Lauream” è in Via Ravasi 2 - Varese
tel. 0332.219061-2
e-mail: [email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 58
MASTER
Requisiti
Possono accedere ai Master di primo livello i possessori di diploma
universitario di durata triennale, Laurea triennale, Laurea
Specialistica e Laurea quadriennale/quinquennale (vecchio
ordinamento).
Si accede ai Master di secondo livello con Laurea quadriennale/
quinquennale o Laurea specialistica.
Modalità
Offerta
formativa
Dove rivolgersi
I corsi di master comprendono attività didattica frontale e altre forme
di addestramento, quali lo studio guidato, la didattica interattiva ed il
tirocinio. L'impegno orario dello studente ad un corso di master,
incluso lo studio individuale, è pari a 1500 ore.
L'attività di formazione può essere accompagnata da un periodo di
tirocinio, funzionale ai medesimi obiettivi da svolgersi presso uno o
più Enti in possesso dei requisiti necessari.
All'insieme delle attività suddette, integrate con l'impegno da
riservare allo studio e alla preparazione individuale, corrisponde
l'acquisizione da parte degli iscritti di almeno 60 crediti complessivi.
Per conoscere l’offerta formativa dei master del nostro Ateneo ed
avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito
www.uninsubria.it - dopo la laurea - master o contattare l’Ufficio
Speciale per l’Alta Formazione “Al.For.”
Ufficio Speciale per l’Alta Formazione “Al.For.”
Villa Toeplitz - Via G.B. Vico, 46 - 21100 Varese
tel. 0332 218.758-757-756-755
fax 0332 218.759
Guida amministrativa per lo studente
e-mail: [email protected]
pag. 59
Guida amministrativa per lo studente
pag. 60
SERVIZI
Guida amministrativa per lo studente
pag. 61
PROGRAMMA LLP-ERASMUS
Obiettivi
Condizioni
Vantaggi
Dove rivolgersi
L’azione ERASMUS del programma LLP promuove e governa la mobilità
degli studenti per trascorrere un periodo di studio presso le sedi universitarie
europee che hanno siglato un accordo di collaborazione con l’Università
degli Studi dell’Insubria. La permanenza presso l’Università straniera varia in
base all’accordo sottoscritto con quella sede, non può essere inferiore a tre
mesi né superiore a dodici e deve essere compresa nel periodo tra il 1° luglio
e il 30 settembre dell’anno successivo.
La durata media degli scambi è di 6-7 mesi, nei quali gli studenti possono
seguire corsi universitari, sostenere esami e frequentare biblioteche e
laboratori.
Condizione essenziale per l’assegnazione di borse di studio Erasmus è che il
periodo di studio e gli esami superati all’estero siano pienamente riconosciuti
nel Paese d’origine, secondo un sistema europeo di attribuzione e di
trasferimento di crediti formativi denominato E.C.T.S., attraverso il quale è
possibile misurare e confrontare i risultati accademici e trasferirli da una
università all’altra.
Gli studenti prescelti potranno beneficiare di un contributo mensile
dell’Unione Europea e di un assegno mensile aggiuntivo di sostegno di
importo variabile in relazione alla fascia di reddito di appartenenza ed il
paese di destinazione, erogato dall’Università degli Studi dell'Insubria.
Tutte le attività svolte vengono certificate ufficialmente e riconosciute nel
curriculum personale, con l'impiego del sistema dei crediti ECTS.
UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI
sede di Varese
sede di Como
via Ravasi, 2 - 21100 Varese
viale Masia, 27 - 22100 Como
tel. 0332/219340-1
tel. 031-3383210
fax 0332-219349
fax 031-3383219
e-mail: [email protected]).
http://www.uninsubria.it/ - click su “Relazioni Internazionali"
orari di sportello:
sede di Varese
sede di Como
martedì, giovedì 10:00 - 12:00
lunedì, martedì 10:00 - 12:00
mercoledì 14:00 - 16:00
mercoledì 14:00 - 16:00
Per l’anno accademico 2008/2009 sono state stipulate convenzioni con Università estere dei seguenti
Paesi: Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Latvia, Lituania,
Norvegia, Polonia, Portogallo, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia, Ungheria.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 62
DIRITTO ALLO STUDIO
Obiettivi
La legge n. 390/91 detta le norme sul diritto agli studi universitari.
Le funzioni in tale materia sono state trasferite alle regioni.
La Regione Lombardia, con legge regionale 13 dicembre 2004, n. 33, recante
“Norme per l’attuazione degli interventi regionali per il diritto allo studio in
ambito universitario”, ha stabilito i suoi compiti:
• destinati alla generalità degli studenti:
- servizio di orientamento al lavoro in raccordo con l’Università e con le
iniziative svolte dalla Regione;
- servizio di ristorazione;
- servizio editoriale e librario;
- servizi culturali e sportivi, in collaborazione con l’Università;
- ogni altra forma di servizio finalizzato all’attuazione del diritto allo studio;
• non destinati alla generalità degli studenti:
- servizi abitativi;
- borse di studio;
- prestiti d’onore;
- contributi per soggiorni di studio e ricerca fuori dalla sede universitaria;
- sovvenzioni straordinarie.
32 borse di studio per tutti gli studenti iscritti per la prima volta al primo anno
per l’a.a. 2008/2009 ai corsi di laurea, corsi di laurea specialistica, corsi di
laurea specialistica a ciclo unico, corsi di specializzazione, corsi di dottorato di
ricerca se non beneficiari di borsa di studio di cui al D.M. 224/99.
Borse di Studio
110 borse di studio per studenti iscritti ad anni superiori al primo dei corsi
indicati al precedente punto e per studenti iscritti ad anni successivi al primo di
tutti i corsi attivati precedentemente all’entrata in vigore del decreto
ministeriale 509/99.
Il numero delle borse di studio potrà essere elevato in base agli stanziamenti
aggiuntivi che saranno successivamente assegnati dalla Regione Lombardia e
dal MIUR.
Web
Per accedere alla pagina dell’ISU dall’home page del sito www.uninsubria.it,
cliccare su Vita da studente quindi su ISU (in Servizi per gli studenti).
Il sito dell’ente si trova all’indirizzo Internet: www.isu.unimi.it
A chi
rivolgersi
• I.S.U. VARESE
Martedì
Mercoledì
Venerdì
Via Ravasi, 2 - tel. 0332/219067
09.30-12.00
14.00-16.30
14.00-16.30
09.30-12.00
• I.S.U. COMO
Lunedì
Giovedì
Via Garibaldi, 61- tel. 031/3305820
09.30-12.30
14.00-16.30
09.30-12.30
14.00-15.30
e-mail: [email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 63
COLLABORAZIONI
STUDENTESCHE
Disposizione
generale
Le collaborazioni studentesche sono disciplinate da apposito regolamento nel
rispetto dei principi e criteri enunciati negli artt. 4 e 13 della Legge 390/91 e nelle
altre norme vigenti.
Non possono avere come oggetto attività connesse alla docenza, allo svolgimento
degli esami, nonché comportare l’assunzione di responsabilità amministrative.
Requisiti
necessari
I requisiti necessari per la partecipazione alle procedure di selezione sono i
seguenti:
a) essere iscritti a un corso di laurea di primo livello o di laurea specialistica
dell'Università degli Studi dell'Insubria non oltre il primo anno fuori corso;
b) aver superato almeno i 2/5 degli esami di profitto, valutati in annualità o in
crediti, previsti dal piano di studio prescelto con riferimento all’anno
d’iscrizione.
Requisiti
eventuali
I responsabili delle strutture presso cui lo studente è tenuto a prestare il servizio di
collaborazione hanno la facoltà di richiedere ulteriori requisiti in aggiunta a quelli
generali elencati al paragrafo precedente.
La verifica in merito al possesso di requisiti aggiuntivi sarà effettuata d’ufficio,
sulla base dei dati presenti nella Banca Dati delle Segreterie Studenti (es.
facoltà/corso di laurea di appartenenza, anno di corso, esami sostenuti).
La verifica in merito al possesso di requisiti non accertabili d’ufficio, quali ad
esempio la conoscenza di una lingua straniera o dei sistemi operativi informatici,
consiste in un colloquio preliminare da parte di una Commissione presieduta dal
Responsabile della struttura cui partecipa, ove possibile, un rappresentante degli
studenti nel Consiglio di Facoltà o nel Consiglio di Amministrazione, a seconda
della struttura interessata.
Qualora la valutazione del candidato dovesse risultare negativa, alla struttura
richiedente potrà essere assegnato altro studente selezionato dall'albo generale dei
part-time nel rispetto dell'ordine di graduatoria, previa segnalazione motivata al
competente Ufficio. Lo studente escluso rimarrà in graduatoria per i successivi
incarichi.
Procedura per
l’iscrizione
Per partecipare alle collaborazioni studentesche gli studenti devono iscriversi
all’Albo Generale degli studenti part-time tramite i terminali Self-Service o
collegandosi al sito www.uninsubria.it (Servizi WEB Segreteria Studenti), dopo
aver dichiarato la condizione reddituale.
Le iscrizioni sono aperte dal 1° ottobre sino al sessantunesimo giorno precedente
l'inizio dell'anno accademico successivo.
L'iscrizione resta valida sino al termine dell'anno accademico.
A garanzia dell'imparzialità e della trasparenza del procedimento, l'Ufficio
Orientamento e Diritto allo Studio pubblica mensilmente all'Albo Rettorale nella
sede di Varese e nella sede di Como la graduatoria generale dei collaboratori parttime aggiornata alle ultime iscrizioni.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 64
Durata
Cessazione del
rapporto
Corrispettivo
Per
informazioni
L'impegno dello studente nell'espletamento degli incarichi assegnati non può essere
superiore a 150 ore, né di durata inferiore alle 50 ore per ogni anno accademico.
La collaborazione deve obbligatoriamente concludersi entro 6 mesi dalla data di
sottoscrizione dell’atto di impegno (ferme restando le cause di cessazione del
rapporto indicate al paragrafo successivo).
Il rapporto di collaborazione si risolve ipso iure con l'espletamento dell'attività da
parte dello studente.
Il rapporto si risolve:
- con la cessazione dell'iscrizione dello studente all'Università degli Studi
dell'Insubria;
- nel caso di conseguimento del titolo finale degli studi,
- al 31/12 successivo purché lo studente risulti regolarmente iscritto.
Per impedimento sopravvenuto o per giustificato motivo lo studente può chiedere
di essere esonerato definitivamente dalla collaborazione, con conseguente
cessazione del rapporto ad ogni effetto.
Il corrispettivo orario è determinato in € 8,00=. Le eventuali variazioni del predetto
importo debbono essere deliberate anteriormente alla data di apertura delle
iscrizioni all'albo generale degli studenti part-time dal Consiglio di
Amministrazione. Il corrispettivo è esente dalle imposte sul reddito ai sensi
dell'art.13 comma 2° della Legge 390/1991.
Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio – sez. Como
viale Masia 27 – 22100 Como
tel. 031-3383216 – fax 031 3383219 e-mail: [email protected]
PRESTITI D’ONORE
Generalità
È prevista la possibilità per gli studenti meritevoli di accedere al servizio Prestiti
d’Onore, ovvero un finanziamento agevolato senza garanzie reali o personali,
secondo le condizioni pubblicizzate da apposito bando.
Per ulteriori informazioni consultare il sito:
www.uninsubria.it/web/dirittoallostudio
DIAMOGLI CREDITO
Generalità
Nell’ambito del progetto ministeriale “Diamogli credito” possono essere richiesti
finanziamenti per pagare tasse e contributi universitari, partecipare a un
programma comunitario Erasmus, iscriversi a un master postuniversitario,
acquistare un computer portatile con connessione wi-fi, pagare le spese connesse
alla locazione per i fuori sede (deposito cauzionale e/o spese d’intermediazione
immobiliare).
Per ulteriori informazioni consultare il sito:
www.uninsubria.it/web/dirittoallostudio
Guida amministrativa per lo studente
pag. 65
COLLOQUI INDIVIDUALI DI
ORIENTAMENTO
Generalità
Tipologie
Durata
Metodologia
Dove
rivolgersi
L’ufficio Orientamento e Diritto allo studio dell’Università degli Studi
dell’Insubria ha attivato e promosso un servizio trasversale all’attività
didattica, costituito da colloqui individuali di orientamento allo scopo di
supportare la persona nelle fasi di transizione della propria carriera scolastica
e professionale, facilitandone i processi di scelta.
Il servizio permette di ridurre il “disorientamento” e lo smarrimento legato al
non sapere “cosa fare”, “come fare”, “come essere” in vista di un obiettivo
presente e di progetto futuro, potenziando le capacità decisionali relative alla
scelta e contribuendo a sviluppare un atteggiamento di protagonismo attivo
nei confronti del proprio percorso formativo e professionale.
Colloqui di orientamento pre-universitario: per studenti di scuola
media superiore, neodiplomati o persone interessate ad iscriversi
all’Università, che richiedono un supporto nell’individuazione del proprio
percorso di studi;
• Colloqui di orientamento intra-universitario: per studenti universitari
che chiedono di essere accompagnati nell’individuazione di un percorso
formativo alternativo a quello iniziato oppure necessitano di un aiuto nella
valutazione della possibilità di continuare il proprio percorso di studi (in
particolare al termine della laurea di I livello)
•
Il numero di colloqui che la persona affronterà non è definito a priori ma
viene concordato durante il primo colloquio sulla base dei contenuti della
richiesta. Generalmente per ogni persona vengono realizzati due colloqui di
circa 2 ore ciascuno.
I colloqui sono realizzati seguendo una modalità non direttiva che favorisca
l’assunzione di responsabilità in merito al proprio progetto professionale e
che permetta l’attivazione di risorse personali per lo sviluppo di capacità
decisionali autonome.
Per ogni tipologia di percorso è previsto l’utilizzo di strumenti specifici che
facilitino l’emergere dei contenuti orientativi e che accompagnino l’utente
nel proprio percorso di auto-consapevolezza.
Le richieste devono essere indirizzate a:
SPORTELLO ORIENTAMENTO
sede di Varese
sede di Como
via Ravasi, 2 - 21100 Varese
viale Masia, 27 - 22100 Como
tel. 0332/219342-3
tel. 031/3383215-6
[email protected]
[email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 66
SERVIZIO DI
COUNSELLING PSICOLOGICO
Ascolto, sostegno, orientamento
Che cos’è
È uno strumento che facilita lo sviluppo delle risorse personali, migliorando
la conoscenza di sé.
È un servizio di ascolto, di supporto e di consulenza per gli studenti che si
trovino in difficoltà durante il percorso di studi.
Obiettivi
• Creare uno spazio psicologico di ascolto e di chiarificazione per effettuare
scelte consapevoli.
• Individuare strategie idonee a fronteggiare e gestire disagi personali e
difficoltà nel corso dell’esperienza universitaria.
• Promuovere e rinforzare le capacità autonome dello studente per evitare il
rallentamento o l’abbandono del corso di studi.
A chi si
rivolge
Il Servizio si rivolge agli studenti dell’Università degli Studi dell’Insubria
che presentano difficoltà quali:
incertezze nelle scelte da effettuare e nelle decisioni da prendere
difficoltà di apprendimento nello studio e rispetto all’esame (ansia da
esame)
blocchi di carattere emotivo che influenzano il corso degli studi
disagi personali
Costi
Il primo colloquio è gratuito; per i successivi è necessario il pagamento di un
ticket di 15 euro a colloquio.
Modalità di
intervento
La consultazione si effettua attraverso un ciclo di colloqui individuali con un
modello d’intervento che privilegia tempi di breve o medio termine, centrato
sull’individuazione, elaborazione e superamento del problema focale.
Il servizio dispone di psicologi esperti in counselling con particolari
competenze nella gestione della relazione d’aiuto.
Possono essere utilizzati test per rinforzare autonomia e consapevolezza.
È garantita la massima riservatezza.
Riferimenti
Si riceve su appuntamento:
- telefonando al numero 0332-217340 (da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 13)
- oppure scrivendo a [email protected]
Responsabile del servizio: prof. Giorgio Bellotti
Dipartimento di Medicina e Sanità pubblica - Psicologia clinica
Sedi del servizio:
Guida amministrativa per lo studente
Varese, via O. Rossi 9
Como, viale Masia 27
pag. 67
SERVIZIO DISABILI
Web
Servizi
erogati
Il SERVIZIO DISABILI è il punto di riferimento dove gli studenti iscritti
all’Università degli Studi dell’Insubria possono manifestare bisogni ed esigenze,
inoltrare segnalazioni e ricevere informazioni sulle agevolazioni e i servizi che
l’Ateneo organizza e gestisce per il sostegno del diritto allo studio e per la piena
integrazione nella vita universitaria.
- Accoglienza e orientamento;
- Tutorato specializzato;
- Tutorato alla pari;
- Acquisto e prestito di sussidi informatici;
- Postazioni informatiche attrezzate;
- Elaborazione/digitalizzazione di testi e materiale didattico (a supporto di
studenti ipovedenti o con difficoltà di lettura di diversa origine);
- Attivazione di account riservati per l’accesso via web dalla propria abitazione
alle banche dati e alle risorse del Sistema Bibliotecario di Ateneo;
- Counselling psicologico specializzato (in collaborazione con la Cattedra di
Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina e Chirurgia);
- Trasporto domicilio-università e tra sedi universitarie;
- Monitoraggio dell’accessibilità delle strutture dell’Ateneo.
Per gli studenti con disabilità l’Ateneo prevede anche:
- Esonero tasse universitarie (per invalidità uguale o superiore al 66%);
- Contributo supplementare per mobilità internazionale;
- Integrazione alle borse di studio I.S.U.
A chi
rivolgersi
Il Servizio Disabili è raggiungibile:
- presso lo sportello della sede di Varese, in Via Ravasi n. 2 presso l’Ufficio
Affari Generali dell’Amministrazione Centrale;
- telefonicamente al numero 0332-219031 (e via fax al numero 0332- 219039);
- per posta elettronica all’indirizzo e-mail: [email protected]
Presso ognuna delle Facoltà dell’Ateneo è presente un Docente Referente per le
disabilità il quale potrà fornire ogni indicazione aggiuntiva utile ad accostarsi al
corso di studi prescelto organizzando al meglio la propria attività.
Il Delegato del Rettore per l’integrazione degli studenti disabili è il
Prof. Marco Cosentino
tel 0332-217410
fax 0332-217409
e-mail: [email protected]
Web
Per accedere alla pagina del Servizio Disabili dall’home page dell’Ateneo
(www.uninsubria.it), cliccando nel menù a sinistra “vita da studente” e quindi, in
corrispondenza dei Servizi per gli studenti, “servizio disabili”.
Guida amministrativa per lo studente
pag. 68
PROGETTO V.U.L.C.A.N.O.
Che cos’è
La ricerca di un lavoro coerente con la formazione acquisita può essere affrontata insieme e,
per questo, l’Università degli Studi dell’Insubria intende essere un punto di riferimento per i
suoi laureati, aiutandoli nel passaggio dal mondo universitario al mondo del lavoro.
L’Università offre pertanto, in collaborazione con il CILEA (Consorzio Inter-universitario
Lombardo Elaborazione Automatica), il servizio gratuito V.U.L.C.A.N.O. (Vetrina
Universitaria Laureati con Curricula per le Aziende Navigabile On Line), quale Vetrina online che ha lo scopo di far incontrare la domanda e l’offerta di lavoro, ottimizzando il
naturale processo di incontro. La Banca Dati viene messa a disposizione delle Aziende che,
sul territorio nazionale e internazionale, siano alla ricerca di giovani laureati.
LAUREANDI
Per alimentare costantemente la Banca Dati è necessaria la collaborazione di tutti i
laureandi, che sono invitati a compilare un questionario on-line (questionario V2). Al fine
di migliorare il servizio reso dall’Ateneo, si chiede di fornire tutte quelle informazioni e
valutazioni che potranno essere utili.
LAUREATI
Il laureato potrà compilare la propria scheda curriculum e aggiornarla in ogni momento,
arricchendola con le informazioni relative alle esperienze professionali via via maturate. È
infatti di rilevante importanza mantenere il proprio curriculum aggiornato per trasmettere
nell’immediato la conoscenza della propria professionalità a tutti coloro che operano nel
mondo del lavoro.
Accedere al servizio V.U.L.C.A.N.O. tramite il link riportato nella sezione Orientamento del sito di Ateneo www.uninsubria.it
QUESTIONARIO V2
Il questionario è accessibile dopo 15 gg dalla consegna della domanda di laurea alla Segreteria Studenti. La
ricevuta di avvenuta compilazione deve essere consegnata alla Segreteria Studenti unitamente al Libretto
Universitario.
Cliccare sulla voce “Compila il questionario V2” nella sezione “Servizi per i Laureati – Questionari”
Inserire numero di matricola e password.
La password è composta da:
1. Codice Fiscale in lettere maiuscole (16 caratteri)
2. Voto dell’ultimo esame registrato al momento della presentazione della domanda di laurea (3 caratteri,
con 0 iniziale)
3. Sigla di Ateneo: I = Insubria
Es. DNNRRT78D06F205Y030I
CURRICULUM VITAE
La scheda curriculum è accessibile dopo ca. 20 gg dalla seduta di laurea.
Cliccare sulla voce “Aggiorna il tuo CV” nella sezione “Servizi per i Laureati – Curricula”
Inserire numero di matricola e password. La password è composta da:
1. Codice Fiscale in lettere maiuscole (16 caratteri)
2. Voto di laurea (3 caratteri, con eventuale 0 iniziale)
3. Sigla di Ateneo: I = Insubria
Es. DNNRRT78D06F205Y107I
La password composta secondo le indicazioni di cui sopra è valida solo per il primo accesso. Dopo la prima
operazione, l’utente avrà la possibilità di modificarla, inserendone una che sarà il solo a conoscere.
Per informazioni:
Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio - sez. Varese
via Ravasi 2 - 21100 Varese tel. 0332/219343-2 fax. 0332/219348
e-mail: [email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 69
ORIENTAMENTO
POST-LAUREA
Generalità
Stage
L’orientamento post-universitario facilita il passaggio dall’Università al mondo
del lavoro.
Si segnalano in particolare:
la possibilità per studenti e neolaureati di effettuare tirocini formativi e di
orientamento presso aziende, enti pubblici, studi professionali;
il supporto e l’assistenza ai neolaureati per un inserimento mirato nel mondo
del lavoro, anche attraverso i servizi VULCANO (banca dati CV laureati
consultabile gratuitamente dalle aziende) e BORSA LAVORO (assistenza
per l’iscrizione al portale Borsa Lavoro Lombardia, nodo regionale della
Borsa Continua Nazionale del Lavoro, promossa dal Ministero del Lavoro e
dalle Regioni per l’incontro domanda-offerta di lavoro).
Lo Stage è
una concreta opportunità per verificare ed utilizzare sul campo le conoscenze
teoriche acquisite;
una opportunità, perché consente allo studente e al neolaureato (entro
diciotto mesi dal conseguimento del titolo) di sperimentare le modalità
concrete di svolgimento di una attività professionale;
una formazione alla professione, perché favorisce esperienze vantaggiose ai
fini dell’inserimento nel mondo del lavoro, arricchendo i requisiti curriculari;
un orientamento al mercato del lavoro, perché consente a studenti e
neolaureati di conoscere in concreto una determinata professione e i requisiti
ulteriori, rispetto alla preparazione teorica, necessari per intraprenderla.
L’Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio è a disposizione di laureandi e
laureati, come pure di aziende ed enti che desiderano attivare un tirocinio, per
fornire le informazioni utili ed adempiere alle formalità necessarie.
Recapiti
UFFICIO ORIENTAMENTO E DIRITTO ALLO STUDIO
SPORTELLO PLACEMENT
sede di Varese
sede di Como
via Ravasi, 2 - 21100 Varese
viale Masia, 27 - 22100 Como
tel. 0332/219342-6
tel. 031/3383215-237
[email protected]
[email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 70
C.U.S.: CENTRO
UNIVERSITARIO SPORTIVO
Che cos’è
Attività
Iscrizione
A chi
rivolgersi
Riferimenti
Il CUS è l’ente sportivo a cui è affidato il compito di promuovere e gestire la
pratica sportiva degli studenti universitari.
Previo tesseramento degli interessati alla pratica sportiva, il Centro predispone
per ogni anno un programma di attività, sia a scopo amatoriale, che a scopo
agonistico:
• sport amatoriale
- corsi di avviamento allo sport (basket, aerobica, pilates, pallavolo,
alpinismo, kick boxing, ecc.);
- partecipazione di squadre a tornei locali;
- possibilità di partecipare ai Campus estivi ed invernali organizzati dal CUSI;
• agonismo
- partecipazione a sfide agonistiche tra Università;
- partecipazione ai Campionati nazionali universitari (C.N.U.) invernali ed
estivi (i selezionati gareggeranno per la conquista del titolo italiano assoluto
universitario);
- partecipazione ai campionati federali di Atletica Leggera Maschile,
campionati interfacoltà di pallacanestro, pallavolo e calcio.
Per l’iscrizione è necessario presentare:
- certificato d’iscrizione all’università;
- certificato medico;
- una fototessera;
- modulo debitamente compilato che verrà consegnato dalla segreteria CUS.
Il costo del tesseramento è di € 10.
Delegati del Rettore per l’attività sportiva:
VARESE:
Prof. G. Zatti
Viale Borri, 57
tel. 0332-217001
[email protected]
COMO:
Prof. A. Pozzi
Via Valleggio, 11
tel. 031/2386442
[email protected]
Ufficio CUS - DEI LAGHI Varese - Como
Via Ravasi, 2 - Varese
Tel. 0332.219895
Palestra CUS dei Laghi
via Puecher, 5 - Como
e-mail: [email protected]
http://www.cusdeilaghi.it
Guida amministrativa per lo studente
pag. 71
US CARD
Che cos’è
Obiettivi e
finalità
Vantaggi
Servizi
La University Student Card (US-Card) è una carta servizi per gli studenti
universitari, con la quale è possibile accedere a servizi, convenzioni, sconti
contratti sul territorio nazionale dall’associazione University Student.
Creare un unico tesserino di riconoscimento per gli studenti universitari italiani,
in grado di essere un veicolo comunicativo e un mezzo dove fare affluire le
convenzioni e i servizi per gli studenti.
Gli studenti possono presentarsi con la UScard nei punti convenzionati nelle
province coinvolte nel progetto e ricevere sconti sugli acquisti di beni o servizi
dal 10% al 50%.
UScard nelle province coinvolte offre un numero molto elevato di servizi locali
(1.000 enti convenzionati) ed è l'unico progetto a far valere come documento di
riconoscimento le diverse tessere in tutto il territorio coinvolto nel progetto.
Qualche esempio di servizi offerti:
• US in esclusiva nazionale con Adecco ha realizzato un motore di ricerca di
lavoro, apposito per gli studenti universitari e per i neolaureati;
• possibilità di dialogo con una psicologa e con un prete
• La Controguida, premio mensile ad estrazione per gli studenti della mail list
del sito, supporto comunicativo delle iniziative locali degli studenti tramite la
mail-list)
US si sta impegnando, a sviluppare ulteriori servizi.
Come
ottenerla
Gli studenti che si immatricolano al nostro Ateneo, ricevono la card e la guida
informativa dalla Segreterie Studenti all'atto dell’immatricolazione.
Ogni anno verrà pubblicata anche on-line la nuova guida.
Come
utilizzarla
Presentando la card, prima di richiedere lo scontrino, si otterrà lo sconto su
prodotti e servizi non in regime di offerte promozionali. Si ricorda che la card è
strettamente personale, non cedibile e su richiesta del negoziante si dovrà esibire
un documento di identità. Gli sconti sono garantiti con pagamenti effettuati in
contanti; l'uso di carte di credito o bancomat rende a discrezione del gestore
l'applicazione di una percentuale di sconto inferiore o nulla (informarsi presso
l'ente convenzionato).
Riferimenti
sito Internet: www.uscard.it
e-mail: [email protected]
Guida amministrativa per lo studente
pag. 72
Scarica

guida amministrativa per lo studente