DL-GENESIS
costruire una rete di sistema con i Fondi Interprofessionali
VANTAGGI E OPPORTUNITA'
La GENESIS CONSULTING
Consulenza di direzione e organizzazione dei sistemi







Formazione Professionale
Progetti per lo sviluppo del territorio e
dell’ imprenditoria
Certificazione Qualità (ISO 9001)
Certificazione Ambiente (ISO 14001)
Certificazione Sicurezza (OHSAS 18001)
Certificazione Responsabilità Sociale (SA 8000)
Sicurezza sul lavoro (DLgs n°81/2008)
Via Amendola n° 172/C – 70126 Bari
c/o Executive Center
Tel. 080 5484577 – Fax 080 5481431
[email protected].it
www.genesisconsulting.it
EXECUTIVE
LEARNING
I Fondi Interprofessionali
le origini
In virtù di quanto disposto dall’art. 12 della legge n°160/75 così come
modificato dall’art.25 della Legge n°845/78 e s.m.i., tutte le imprese che
avessero almeno un dipendente a tempo determinato o indeterminato erano
tenute al versamento obbligatorio di una serie di contributi all’INPS fra i
quali un’aliquota pari allo 0,30% (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la
disoccupazione involontaria ”) che veniva
destinato – tramite le Regioni, per esempio
con la Legge n°236/93 – alla formazione dei
dipendenti delle imprese.
I Fondi Interprofessionali
le origini
Con l’applicazione di quanto previsto dall’art.118 della Legge n°388
del 2000, è stata resa possibile la costituzione dei Fondi paritetici
Interprofessionali, organismi di natura privata costituiti attraverso
specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali
dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul
piano nazionale.
I Fondi Interprofessionali
cosa fanno
I Fondi Interprofessionali nascono con il preciso obiettivo
di gestire i fondi che le imprese destinano con il versamento
dello 0,30% – tramite la denuncia mensile dei contributi
complessivi dovuti (ex DM10) - mettendoli a disposizione
delle imprese stesse attraverso bandi di gara (cosiddetti
avvisi).
I Fondi Interprofessionali
adesione
I datori di lavoro possono chiedere all’INPS di trasferire il contributo
ad uno dei Fondi Interprofessionali già costituiti, che provvederà
a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese
aderenti.
Per i datori di lavoro che non aderiscono ai Fondi Interprofessionali
resta fermo l’obbligo di versare all’INPS il contributo integrativo dello
0,30% secondo le consuete modalità.
I Fondi Interprofessionali
i fondi costituiti
I Fondi Interprofessionali
Ogni impresa, per la formazione dei propri dipendenti, può aderire solamente ad un
Fondo, anche di settore diverso da quello di appartenenza, scegliendo
liberamente quello che preferisce
L’appartenenza ad una Associazione di Categoria (es. Confindustria, Confapi,
Confcommercio, Confesercenti, Lega Coop, Confcooperative, CNA,
Confartigianato, ecc.) non vincola in alcun modo l’adesione ad un fondo
piuttosto che ad un altro.
E’ ammessa l’adesione ad un secondo Fondo solo per la formazione dei propri dirigenti aderendo ad uno dei
Fondi costituiti espressamente per tale circostanza.
I Fondi Interprofessionali
costi
L’adesione a un Fondo
non comporta alcuna spesa aggiuntiva
Articolo 118 Legge 19.12.2000, n° 388
Circolari INPS n°71/2003 e n°60/2004
Parte del contributo ordinariamente versato all’INPS,
viene trasferito direttamente dall’INPS stesso al Fondo
prescelto dall’impresa
FON. AR. COM.
Il Fon.Ar.Com. (codice FARC) è il Fondo Interprofessionale per la
formazione continua costituito dalla Associazione Datoriale autonoma
C.I.F.A. e dal Sindacato autonomo CONF.S.A.L..
Le imprese che volessero beneficiare del programma Fon.Ar.Com.
dovranno avere aderito al fondo, ovvero avere optato per il
versamento dello 0,30% del monte salari in favore del Fon.Ar.Com.
stesso (codice FARC sul DM10).
FON. AR. COM.
come aderire
L’adesione al FON.AR.COM. avviene tramite il modello di denuncia
contributiva mensile del flusso UNIEMENS.
Basta scegliere nella "DenunciaAziendale", all'interno dell'elemento
"FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando il codice FARC
del Fondo FON.AR.COM. ed inserendo il numero dei dipendenti (solo
quadri, impiegati, operai e dirigenti) interessati.
In questo modo, si indica la propria volontà di affidare a quel Fondo il
proprio contributo INPS dello 0,30%.
Come indicato nella Circolare INPS n°107/2009, l'adesione decorre dal mese di
competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il
codice del Fondo prescelto e si intende tacitamente prorogata, salvo disdetta.
FON. AR. COM.
come aderire
In caso di precedente adesione ad altro Fondo è necessario
- sempre nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno
dell'elemento "FondoInterprof" – selezionare l'opzione "Revoca"
inserendo SOLO il codice REVO (senza altre indicazioni) e
quindi contestualmente il codice FARC del Fondo FON.AR.COM. al
quale intendono trasferirsi i fondi accantonati.
Si consiglia di utilizzare sempre la procedura preliminare di revoca,
anche nel caso in cui non ci fosse una precedente adesione ad altro
fondo. Si ridurranno possibili errori di registrazione.
FON. AR. COM.
La ricevuta che bisogna produrre ai fini della dimostrazione della avvenuta adesione a
FON.AR.COM. (FARC) viene rilasciata direttamente dall’INPS tramite la procedura
UNIEMENS (cassetto previdenziale e DM10)
DIRECT LEARNING
lo status quo
Le normali procedure di sostegno alla realizzazione di attività
formative prevedono, nella ormai consolidata prassi in uso
presso tutti i Fondi, l’accesso ai fondi stessi tramite risposta a
bandi di gara pubblica (avvisi).
Questa modalità, però, non sempre risponde ad alcuni
determinati e particolari bisogni soprattutto se messi in rapporto
alla necessità formativa in determinati e specifici momenti e
circostanze della vita aziendale.
DIRECT LEARNING
il conto formazione
Alcuni Fondi (per es. Fondimpresa, Forte, Foncoop) accantonano
nel conto individuale di ciascuna azienda aderente, denominato
"CONTO FORMAZIONE", una quota pari al 70% del contributo
obbligatorio dello 0,30% sulle retribuzioni dei propri dipendenti
versato al Fondo tramite l'INPS.
Le risorse finanziarie che affluiscono nel "conto formazione" sono
poi a completa disposizione della sola azienda titolare, che può
utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con
le modalità che ritiene più opportuni.
DIRECT LEARNING
il conto formazione Fon.Ar.Com.
Il conto formazione di Fon.Ar.Com. si chiama DIRECT LEARNING.
Con il programma Direct Learning si dà facoltà alle imprese
aderenti a Fon.Ar.Com., secondo formule quali le Aggregazioni di
Sistema vincolate da almeno un protocollo d’intesa operativo e
dalla chiara identificazione di un capofila referente, di accedere in
forma diretta al
80% dei contributi maturati da TUTTE le imprese
dell’Aggregazione di Sistema
in ragione del versamento obbligatorio dello 0,30% sulle retribuzioni
dei dipendenti (a tempo indeterminato o determinato) versato al
Fondo tramite l'INPS.
DIRECT LEARNING
il DL-Genesis
La Genesis Consulting, società di consulenza e formazione
accreditata presso il Fondo Fon.Ar.Com., ha stipulato un
accordo quadro con il Fondo Fon.Ar.Com. stesso denominato
DL- GENESIS
In virtù di questo accordo la Genesis Consulting diviene capofila
referente e soggetto attuatore dei percorsi formativi presentati
dalle imprese della Aggregazione di Sistema che si riconoscono
nel DL-Genesis
DIRECT LEARNING
il DL-Genesis
L’obiettivo di questa rete è quello di costituire un salvadanaio di
adesioni che vadano ad alimentare un fondo comune di adesioni
al Fondo Interprofessionale Fon.Ar.Com. per la gestione di
attività di formazione per i dipendenti delle imprese.
Le aziende che aderiscono a questa rete potranno usufruire dei
benefici economici rivenienti dagli
accantonamenti di tutta la rete.
DL - GENESIS
Procedura generale
1)
2)
3)
4)
5)
Sensibilizzazione del territorio
Informazione ai soggetti interessati (imprese e consulenti
del lavoro)
Raccolta delle adesioni al Fondo Fon.Ar.Com.
Ampliamento della Aggregazione DL-Genesis
Presentazione piani formativi per conto delle imprese
confluenti nel DL-Genesis
DL - GENESIS
Procedura specifica
1) Aderire - gratuitamente - al Fondo Fon.Ar.Com.
2) Conferire delega - gratuita – alla Genesis Consulting
3) Programmare le attività di formazione
contatti
GENESIS CONSULTING
Via Amendola n°172/C
(Executive Center)
70126 Bari
Tel. 080 5484577 - Fax 080 5481431
[email protected]
www.genesisconsulting.it
Scarica

NOME AZIENDA…………… - Genesis consulting S.r.l.