ComoCronaca
22 Sabato, 25 giugno 2011
UCID
Alla conviviale dello scorso 13 giugno era presente
il prof. Dario Bressanini, docente dell’Insubria
Comunicazione, etica e
verità nell’alimentazione
A
rgomento solo
apparentemente
“leggero”. In
realtà coinvolge
interessi colossali e
riguarda la salute e la
borsa di tutte le famiglie.
Relatore il prof. Dario
Bressanini,da dieci anni
docente alla “Insubria”
di Como. Al suo attivo
decine di pubblicazioni,
ricercatore e collaborazioni
specialistiche. Ultimo
libro,dal titolo fulminante:
“Pane e bugie” (Zanichelli).
C’è solo l’imbarazzo della
scelta, non tanto tra i
500 tipi di pane, ma tra
Chimica è diventata una
“brutta parola”, che getta
subito un alone di sospetto
su quanto si presenta come
prodotto della scienza e
della tecnica. In realtà ogni
sostanza è “chimica”, tanto
che sia “naturale” quanto
“artificiale”.
Naturale, invece, oppure
“genuino”, investe di un
alone di gioiosa affidabilità
ogni alimento offerto
ai consumatori. Magari
con l’ausilio di immagini
accattivanti, di paesaggi ,di
mulini,di famiglie allegre
ed unite. In realtà la natura
non offre solo cose buone.
Il più bel fungo,dalla
cappella rossa con pallini
bianchi,è un potentissimo
Visita alla chiesetta
di S. Giulia
L’Associazione
Culturale “Mondo
Turistico”
organizza per
domenica 26
giugno una
passeggiata alla
chiesetta di S.
Giulia a Claino.
L’appuntamento è
fissato per le ore
15.00 a Claino,
davanti alla chiesa
parrocchiale, nel centro del paese. Si
procederà alla visita della Parrocchiale
e del caratteristico paese; quindi si
farà una piacevole passeggiata lungo
una mulattiera a mezza costa, fino alla
bella chiesetta barocca di S. Giulia. Si
raccomandano scarpe chiuse e comode.
La quota di partecipazione è di 5
euro per i soci, di 6 euro per i non
soci. Per informazioni e prenotazioni
(obbligatorie): Mondo Turistico, tel.
339.4163108; e-mail: [email protected]
virgilio.it.
■ Comocuore
Un approfondimento
interessante per sfatare
alcuni luoghi comuni
e sulle parole chiave
usate dalla pubblicità
le bugie. Intanto con le
“parole chiave”, abusate
dalla pubblicità e, a volte,
da una comunicazione
poco corretta.
Notizie flash
■ Claino
Scopri & vinci
con Comocuore
veleno. I vegetali si
difendono dai “mangiatori”
producendo tossine spesso
pericolose. In determinate
quantità,a volte,sono tra gli
alimenti “cancerogeni”,che
la ricerca sperimentale
misura e classifica.
Zuccheri. Qui gli equivoci
si sprecano. Si fa credere
che sia “zucchero”, da
cui difendersi, solo il
“saccarosio”,mentre il
“fruttosio”,pure tra gli
zuccheri,è “innocente”.
I surrogati, a lungo
sospettati, oggi sono
“depenalizzati”, anche se
non pare che aiutino molto
a “dimagrire”.
Non credo necessario
continuare con questa
litania da vocabolario.
Piuttosto mi sembra
importante la risposta data
dal relatore alla domanda
relativa alla distinzione
tra la “informazione”
Caldo: meglio prevenire
Le 10 regole d’oro contro l’afa
Regione Lombardia ha diffuso anche le “Le 10 regole d’oro per
affrontare il caldo estivo”. Un decalogo semplice ma efficace,
da seguire con regolarità, soprattutto da parte delle persone
maggiormente a rischio.
1. Ricordati di bere.
2. Evita di uscire e svolgere attività fisica nelle ore più calde del
giorno (dalle 11.00 alle 17.00)
3. Apri le finestre di casa al mattino e chiudere imposte e tapparelle
di giorno per non fare entrare il sole.
4. Rinfresca l’ambiente in cui soggiorni.
5. Ricorda di coprirti quando passi da un ambiente molto caldo a
uno con aria condizionata.
6. Quando esci proteggiti con cappelli e occhiali scuri; in auto
accendi il climatizzatore, se disponibile, e in ogni caso usa le
tendine parasole, specie nelle ore centrali della giornata.
7. Indossa indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali (lino o
cotone); evita le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione e
possono provocare irritazioni, pruriti e arrossamenti.
8. Bagnati subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato
da colpo di sole o di calore, per abbassare la temperatura corporea.
9. Consulta il medico se soffri di pressione alta (ipertensione
arteriosa) e non interrompere o sostituire di tua iniziativa la terapia.
10. Non assumere regolarmente integratori salini senza consultare il
tuo medico curante.
a carattere oggettivo
e scientifico,da una
parte; e la “pubblicità
commerciale” dall’altra.
Non solo la prima deve
essere veritiera,non
manipolata a servizio di
interessi economici (e
perché no,anche politici o
ideologici. n.d.r.). Anche
la pubblicità non deve
esaltare qualità non vere
o trascurabili dal punto
di vista quantitativo. Ci
sono norme europee
piuttosto severe,per
evitare autentiche truffe
(la distinzione penalistica
tra “dolus malus”,truffa, e
“dolus bonus”,innocente
esagerazione,mi sembra
non più valida. n.d.r. ).
Comunque il consumatore
farebbe bene a non essere
ingenuo.
Ci sono esempi, anche
recenti, di autentici
falsi, come quello della
“fragola-pesce” coltivata
in Finlandia; oppure
degli OGM (organismi
geneticamente modificati)
presentati sempre come
“malefici”, quando, invece,
sono assoggettati a lunghi
controlli prima di essere
autorizzati. Quanto
arriva nei mercati o nei
negozi regolari, oggi, deve
considerarsi “sicuro”.
Anche l’imballaggio, a
parte l’eventuale spreco
di materiale da riciclare,
è normalmente sicuro.
Come pure le tecniche
di conservazione,
tra le quali spicca la
crio-conservazione. I
surgelati sono una buona
invenzione, sempre che
non venga interrotta la
catena del freddo. A questo
punto: occhio alle etichette,
attenti alla borsa e… buon
appetito.
Attilio Sangiani
Venerdì 17 giugno, presso la
concessionaria Clerici Auto di Lurate
Caccivio, ha avuto luogo l’ultimo atto
del concorso “Scopri & vinci” 2011
promosso dall’associazione Comocuore:
la consegna del primo premio della
lotteria istantanea, la Kia Picanto rosso
cuore. La fortunata vincitrice è stata la
signora Maria Rosa Sandri, residente a
Castiglione della Presolana, in provincia
di Bergamo, ritratta nell’immagine
(da sinistra a destra) insieme alla
vicepresidente di Comocuore Elena
Colombo e a Marco Clerici e Chicco
Fusetti della concessionaria che ha
offerto l’automobile.
Estate: difendersi
dal caldo
A
nche per questa estate Regione Lombardia promuove una
campagna di sensibilizzazione sui comportamenti utili per
prevenire i problemi di salute tipici delle giornate di caldo
intenso e afa, in particolare nelle città.
L’ ASL di Como ha da parte sua attivato un numero verde a cui
rivolgersi per indicazioni e informazioni sulla prevenzione dei
possibili inconvenienti da calore.
Il Numero Verde 800.995.988, gestito dall’AUSER – Filo d’Argento
provinciale, è attivo dal 15 giugno al 31 agosto. Si può chiamare da
lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle12 e dalle 15 alle 18: risponde un
operatore che potrà fornire consigli utili e informazioni sulla rete
di assistenza, oltre ad effettuare eventuali segnalazioni ai servizi.
Come noto gli anziani ed i disabili sono i soggetti più a rischio
di malessere dovuto alle elevate temperature, ma è comunque
importante per tutti adottare stili di vita adeguati e sapere come
comportarsi nel caso, per esempio, di un colpo di sole o di un
collasso da calore. E’ d’aiuto l’opuscolo “Solo il bello del caldo”,
distribuito presso l’ ASL, le strutture sanitarie, i Comuni e gli
sportelli Spazio Regione. Inoltre,
come ogni anno, viene diffuso il
bollettino meteo “Humidex” del
per previsioni di giornate
Servizio Meteorologico Regionale,
particolarmente afose. Il tutto
è anche disponibile sul sito
www.asl.como.it
Scarica

Comunicazione, etica e verità nell`alimentazione