A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
GESTIONE EMERGENZE POST VACCINALI
REV.
DATA
17/01/2011
REDATTO
VERIFICATO
APPROVATO
Dr.R.Biagini
D.ssa W.Wanderlingh
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
1. SCOPO
Il presente documento ha lo scopo di:
• Uniformare le conoscenze teoriche e pratiche relative alle emergenze
post-vaccinali
• Migliorare la qualità dell’assistenza erogata durante l’emergenza postvaccinale
• Diminuire il disagio ed il dispendio di tempo durante le procedure di
emergenza tramite la standardizzazione delle stesse
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
2. APPLICABILITA’
Il presente PROTOCOLLO viene applicato da tutto il personale che opera nei
presidi vaccinali e negli ambulatori di medicina dei Viaggi: Assistenti sanitarie,
Infermiere e Medici della Zona di Pistoia.
3. MATRICE DELLE RESPONSABILITA’
Attività
Coordinatore
Controllo funzionamento
Defibrillatore
Controllo farmaci e presidi
Controllo scadenze farmaci e
presidi
Riordino materiale, farmaci e
presidi
Pulizia del carrello
Richiesta farmaci e presidi
Richiesta in caso di
malfunzionamento del DAE
Infermiera
R
R
R
R
R
R
C
R
C
R
R
R
C
R-C
R = RESPONSABILE, C = COINVOLTO
4. MODALITA’ OPERATIVE
Le indicazioni successive si riferiscono alla PT 01 “Procedura per la gestione
delle emergenze cliniche nei presidi territoriali”.
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
Il protocollo mira a standardizzare i comportamenti da mettere in atto per
affrontare gli effetti avversi che si possono verificare immediatamente dopo la IL RESPONSABILE
vaccinazione. Fra questi, quello che mette veramente in pericolo la vita del Dott.ssa Wanda Wanderlingh
soggetto è la reazione anafilattica che tutto il personale addetto ad attività
vaccinali deve essere in gradi di distinguere da sincopi, crisi di ansia,
convulsioni, attacchi di apnea prolungata o altro. Una diagnosi errata di Fax 0573 352783
[email protected]
anafilassi può portare ad un uso improprio dell’adrenalina.
4.1 OBIETTIVI
⇒ Verificare periodicamente che le procedure di emergenza siano
conosciute ed applicate da tutto il personale addetto
⇒ Effettuare periodicamente verifiche o esercitazioni sull’emergenza
(preferibilmente con cadenza annuale)
⇒ Effettuare controlli mensili sulla tenuta delle dotazioni previste
4.2 ATTREZZATURE E MATERIALE
Il carrello dell’emergenza è ubicato, di norma, nell’ambulatorio delle
vaccinazioni.
In riferimento alla P.T. “Gestione emergenze cliniche nei Presidi Territoriali”, il
carrello per l’emergenza contenente materiale e farmaci, (escluso l’adrenalina
che deve stare in frigo ed al riparo dalla luce) deve essere organizzato in
modo da trovare immediatamente l’occorrente, con il materiale per
l’emergenza pediatrica ben distinto da quello per l’emergenza adulti.
In mancanza di tale carrello utilizzare un armadietto a vetri o parte di esso.
Tutto il personale deve essere a conoscenza del luogo di conservazione del
materiale e dei farmaci.
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
E’ utile compilare una tabella con l’inventario del materiale e dei farmaci per
l’emergenza, il numero di confezioni disponibili e la data di scadenza ed
applicare questa tabella in luogo ben visibile sul carrello o sull’armadietto.
Inoltre con periodicità mensile verranno effettuati controlli e registrati su
apposita griglia di rilevazione a cura della A.S Coordinatore e/o del
personale che opera in quel presidio, relativamente alla modalità di
conservazione di tutto il materiale previsto dalla dotazione.
4.2.1 MATERIALE PER L’ EMERGENZA ADULTI
•
guanti monouso misura media
•
arcella monouso
•
sfigmanometro e fonendoscopio
•
laccio emostatico
•
pallone va e vieni (Unità respiratoria manuale)
•
pallone autoestensibile spur monouso adulti
•
mascherine n. 3-4-5 (1 per misura)
•
cannule orofaringee n. 3-4-5 (1 per misura)
•
deflussori/microgocciolatori (5 pezzi)
•
aghi cannula n. 20 (2 pezzi) n°18 (2 pezzi)
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
•
cerotti ferma cannule, seta 2,5 cm e seta 5 cm (2 pezzi)
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
•
aghi butterfly di varie misure
•
siringhe da 2,5 – 5 – 10 -20 ml (3 pezzi per misura)
•
siringhe da 1 ml (meglio se da tubercolina con ago removibile) 3 pezzi
•
aghi per diluizione n°18 (5 pezzi)
•
misuratore glicemia e stick glicemici
•
amuchina
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
•
pinze di Magil (1pezzo)
•
forbici non sterili (1 pezzo)
•
Esosan gel (1 pezzo)
•
Clorexidina (Cloral 500 ml)
•
Betadine
•
Contenitore vetro e taglienti
•
D.A.E con piastre e elettrodi per adulti
•
Bombola O2 e flussometro
•
Saturimetro
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
4.2.2 FARMACI PER L’ EMERGENZA ADULTI
FARMACI
QUANTITA'
Adrenalina fl 1 mg (in frigorifero)
1 conf
Bentelan 4 mg
1 conf
Trimeton filale
1 conf
Diazepam
1 conf
Flebocortid fl 500 mg
1 conf
Lasix fl 20 mg
1 conf
Sol Glucosata al 5% 100 ml
1 conf
Sol Fisiologica fiale da 10 ml
1 conf
Ringer acetato 1000 ml
1 conf
Soluzione fisiologica ml 100
1 conf
Solumedrol 500 mg e 2 gr
1 conf
Salbutamolo
(Ventolin
Broncovaleas) puff
Fluspiral 250 puff
-
CODICE
1 conf
1 conf
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
4.2.3. MATERIALE PER L’EMERGENZA PEDIATRICA E
4.2.4 PRESIDI E FARMACI PER L’EMERGENZA PEDIATRICA
• Pallone di Ambu pediatrico 500-1000 ml. con reservoire
• Circuito di ventilazione: Va e Vieni pediatrico
• DAE (elettrodi, riduttore, piastre pediatriche)
• Sfigmomanometro pediatrico
• Fonendoscopio pediatrico
• Cannule oro-tracheali: n. 00-0-1-2-3
• Pallone va e vieni (Unità respiratoria manuale)
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
• Maschere pediatriche trasparenti a bordi rigidi (una per numero): N° 01-2 e/o a bordi gonfiabili: n. 1-2-3
• Pinza di Magill pediatrica per rimozione corpi estranei
• Siringhe: insulina 1ml (meglio se da tubercolina con ago removibile)
• (3) - 2,5ml (4) - 5 ml (4) - 10 ml (4) - 20 ml (2) - 50 ml (1)
• Butterfly Scalp Vein: 21-23-25-27 G
• Agocannule: 21-22-20-18-16 G
• aghi di varie lunghezze
• Laccio emostatico
• Deflussori con microgocciolatori
• Telini termici (1)
• Soluzioni infusionali:
• Sol. Fisiologica (4 Fiale 10 ml, 3 sacche 100 ml)
• Ringer Acetato (2 sacche 500 ml)
•
Cerotti, cerotti fermacannule
•
Apparecchio per aerosol e distanziatori
•
Farmaci (come adulti + micronoan)
•
Misuratore di glicemia e stick glicemici
•
Saturimetro
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
4.2.5 DEFIBRILLATORE
La verifica della funzionalità degli apparecchi è prevista quotidianamente
(allegato 1)
→
•
•
•
•
•
MANUTENZIONE DEL DEFIBRILLATORE
Controllo personale del defibrillatore da parte dell’operatore;
Controllo della presenza delle piastre;
Utilizzo del ceck – control quotidianamente;
Controllo di manutenzione raccomandato dal produttore;
Controllo annuale a cura dell’ufficio gestione tecnica.
→
DOCUMENTAZIONE UTILE
Ogni ambulatorio deve essere in possesso:
• del libretto d’uso e manutenzione che è “parte integrante”
dell’apparecchiatura stessa (in lingua italina);
• la lettera attestante l’effettuazione del collaudo con il “benestare
all’uso” dell’unità gestione tecnica;
• la documentazione relativa alle manutenzioni previste.
→
FORMAZIONE DEL PERSONALE UTILIZZATORE
E’ obbligatorio che tutto il personale sanitario abbia ricevuto una
formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio –
polmonare
→
ECCEZIONI
Allontanare il defibrillatore dal carrello per l’emergenza e apporre
cartello di fuori uso sul defibrillatore;
In caso di disfunzione e mal funzionamento del defibrillatore,
inoltrare richiesta di riparazione urgente all’unità di gestione
tecnica.
Dalla documentazione clinico – assistenziale deve risultare
l’evidenza oggettiva della richiesta inoltrata.
In caso di riparazione, la ditta produttrice, a riparazione avvenuta,
fornirà certificazione d’uso, la quale dovrà essere conservata.
•
•
•
•
•
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
→
FARMACI E PRESIDI
La conservazione dei farmaci deve avvenire in modo appropriato. Le
principali accortezze riconosciute sono:
U.F. IGIENE E SANITA’
• conservare i farmaci nella loro confezione originale;
PUBBLICA
• conservare i farmaci in luogo lontano da fonti di calore e non Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
esposto direttamente alla luce;
• conservare in luogo asciutto e a temperatura ambiente, in ogni
caso inferiore a 30°, a meno che non sia esplicitam ente IL RESPONSABILE
raccomandato sulla confezione altra forma di conservazione.
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Per quel che riguarda i presidi, sono conservati in ambiente asciutto e al riparo
da fonti luminose. Le confezioni devono essere integre e devono apparire ben Fax 0573 352783
[email protected]
visibili il numero del lotto e la data di scadenza.
→CHECK CONTROL
DOPO OGNI UTILIZZO
• Controllo della check list di operatività (Allegato 2) sulle dotazioni di
farmaci, presidi ed elettromedicali;
• Reintegro delle scorte previste per ciascuna voce;
• Verifica del livello di pressione della bombola do O2 e valutazione della
sua sostituzione (sostituire se la pressione di esercizio è inferiore a 50
atm.);
• Firma di verifica sull’apposito modulo (Allegato 1)
OGNI GIORNO
• Verifica della presenza della spia verde sul defibrillatore; se invece è
presente una spia rossa segnalare la non operatività al Coordinatore;
• Verificare la pressione della bombola di O2 e richiedere la sostituzione se
la pressione è inferiore alle 50 atm.;
• Firma di verifica sull’apposito modulo (Allegato 1)
Se viene segnalato qualche malfunzionamento segnalare la non operatività al
Coordinatore.
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
MENSILE
• Verifica delle scadenze delle singole voci delle check list;
• Firma di verifica sull’apposito modulo (Allegato 1)
ANNUALE
Verificare le scadenze delle verifiche di manutenzione delle apparecchiature
elettromedicali.
4.2.6 CONTROLLI DI OPERATIVITA’ DEL CARRELLO D’EMERGENZA
La responsabilità dei controlli e, conseguentemente, della funzionalità del
carrello d’emergenza e del suo contenuto in farmaci, presidi e dotazioni
elettromedicali è da attribuirsi all’infermiere. I controlli devono essere eseguiti
utilizzando:
• Check list relativa alla presenza/assenza e scadenza dei presidi e
farmaci previsti
• Verifica di operatività delle apparecchiature elettromedicali presenti
Periodicità:
a. Dopo ogni utilizzo;
b. Giornaliero;
c. Mensile;
d. Annuale;
• La check control è fondamentale per la riduzione/contenimento di tutti
quegli eventi avversi conseguenti all’inadeguatezza delle procedure e/o U.F. IGIENE E SANITA’
modelli organizzativi. Deve essere eseguita mensilmente dal personale PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
infermieristico;
51100 Pistoia
• Il reintegro dei dispositivi deve avvenire subito dopo l’utilizzo ed ogni
qualvolta alla verifica si evidenzia materiale di prossima scadenza e/o a
IL RESPONSABILE
confezione non integra.
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected].it
5. PERIODO DI OSSERVAZIONE DOPO VACCINAZIONE
I soggetti devono rimanere in sala d’attesa per almeno 15 minuti1 dopo la
vaccinazione, tenuto conto del tempo di permanenza che il paziente trascorre
in ambulatorio in seguito alla somministrazione del vaccino e che la maggior
parte degli eventi avversi a rapida insorgenza che richiedono un intervento di
emergenza iniziano entro 10 minuti.
Il periodo di osservazione in sala di attesa può essere prolungato a 30 minuti
in caso di rilevazione, all’anamnesi, di gravi allergie a sostanze non presenti
nei vaccini (alimenti, farmaci, ecc.), o di precedenti di allergie lievi allo
specifico vaccino o ai suoi costituenti.
A.USL 3 di Pistoia
5.1 EVENTI A RAPIDA INSORGENZA
1)
2)
3)
4)
5)
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Spasmi respiratori (affettivi o di singhiozzo)
Crisi d’ansia
Svenimento - collasso
Episodio di ipotonia-iporesponsività (HHE)
Manifestazioni di ipersensibilità immediata
I primi 4 eventi non necessitano di alcun trattamento farmacologico. Si tratta
di episodi transitori e senza rischi di sequele.
5.2 IDENTIFICAZIONE DI UNA REAZIONE ANAFILATTICA
Diagnosi differenziale
Come distinguere una reazione anafilattica da una sincope (reazione vaso vagale)
Sincope
Anafilassi
Età
Adolescenti (rara nei piccoli)
A qualsiasi eta'
Esordio
Generalmente durante o poco dopo Generalmente 5 – 30 minuti dopo
l'iniezione
l'iniezione
Cute
Pallida, sudata, fredda
Apparato
respiratorio
Respirazione rallentata con apnee di Rumori patologici da ostruzione
pochi secondi
delle alte/basse vie aeree (affanno,
sibili), tirage, arresto respiratorio
Apparato
cardiovascolare
Bradicardia, ipotensione transitoria
Tachicardia, ipotensione, aritmia,
U.F. IGIENE E SANITA’
arresto circolatorio
Apparato
gastrointestinale
Nausea
Viale Matteotti, 19
Crampi addominali, vomito, diarrea
Apparato
neurologico
Perdita di coscienza di breve durata, Perdita di coscienza senza risposta
con possibili movimenti tonico-clonici alla posizione supina con IL
artiRESPONSABILE
agli arti; buona risposta alla sollevati
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
posizione supina con arti sollevati
1
Generalmente eritema e/o orticaria
generalizzati
con
prurito,
angiodema. Talvolta cute pallida e
fredda
PUBBLICA
51100 Pistoia
- Australian Government. Department of Health and Ageing – National Health and Medical
Research Council. The Australian Immunisation Handbook 9th Edition 2008.
- Public Health Agency of Canada. Canadian Immunization Guide. Seventh Edition. 2006.
- Santè et Service Sociaux du Québec. Protocole d’immunisation du Québec (PIQ).
Fax 0573 352783
[email protected]
E da altri possibili eventi post-vaccinali
Ipotonia iporesponsiva Spasmi affettivi
(HHE)
Crisi d'ansia
Età
< 1 anno
Adolescenti
Esordio
Improvviso,
entro
le Durante o subito dopo l' Durante o subito
prime 48 ore (di solito iniezione
dopo l’iniezione
dopo 3 – 4 ore)
Cute
Pallida o cianotica
Arrossata, con possibile Pallore, abbondante
cianosi periorale.
sudorazione, prurito
Talvolta pallore intenso
a livello del viso e
delle estremità
Apparato
respiratorio
Possibili apnee
Pianto intenso con apnea Polipnea,
in fase espiratoria
nodo alla gola
6 mesi – 5 anni
Apparato
Diminuzione o perdita
neurologico acuta
del
tono
muscolare,
mancata
risposta
a stimoli
ambientali, torpore
Se
apnea
prolungata, Stordimento, vertigini
possibile
perdita
di
coscienza
con
opistotono/mioclonie
Trattamento I sintomi sono transitori,
durano da pochi minuti a
mezz'ora, si risolvono
senza alcun trattamento
Lo spasmo si risolve
spontaneamente con la
ripresa
del
pianto,
soffiando sul viso o
utilizzando stimoli freddi
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
La crisi in genere
dura pochi minuti: è
sufficiente
rassicurare
il
paziente, e invitarlo
a
controllare
la
respirazione
Più è rapido l'esordio, più la reazione è grave.
Il livello di gravità si stabilisce in base all'apparato più gravemente interessato.
Nella sua forma più comune i primi segni e sintomi sono cutanei e respiratori,
nei casi più gravi, si manifesta ipotensione, pallore, perdita di coscienza.
Un episodio di perdita di coscienza dopo una vaccinazione in un bambino
piccolo deve far fortemente sospettare una reazione anafilattica.
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Valutazione di gravità della reazione anafilattica:
A.USL 3 di Pistoia
Cute
Gastro-intestinale
Respiratorio
Cardiovascolare
Neurologico
Lieve
Improvviso
prurito/pizzicore
ad occhi e naso,
arrossamento
cutaneo , orticaria
ed angiodema
Prurito/pizzicore in
bocca, lieve gonfiore
delle labbra, nausea
o vomito, lievi
dolori addominali
Congestione
nasale e/o
starnuti,
rinorrea,
oppressione
toracica, lieve
wheezing
Tachicardia (
aumento di 15
battiti/min)
Variazioni del
comportamento,
ansietà
Moderata
Come sopra
Come sopra
+ dolori addominali
crampiformi,
diarrea, vomito
ripetuto
Come sopra
Come sopra
+ raucedine,
tosse abbaiante,
disfagia,
stridore,
dispnea,
moderato
wheezing
Severa
Come sopra
Come sopra
+ incontinenza
fecale
Come sopra
+ cianosi, o
saturazione <
92%, arresto
respiratorio
Età ( anni )
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Sensazione di
morte imminente
Ipotensione e/o Confusione
collasso,
mentale perdita di
aritmia, severa coscienza
bradicardia e/o
arresto cardiaco
PARAMETRI VITALI NORMALI
FR ( atti/min )
FC ( battiti/min ) PAS ( mmHg )
<1
30 – 40
110 – 160
70 – 90
2–5
25 – 30
95 – 140
80 – 100
6 – 12
20 – 25
80 – 120
90 – 110
> 12
15 – 20
60 – 100
100 – 120
SAO2 ( % )
95 – 100
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
5.3 MODALITA’ DI INTERVENTO IN CASO DI REAZIONE ANAFILATTICA
A.USL 3 di Pistoia
•
Se non respira
senza segni vitali
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Chiedere la collaborazione di un collega
• Attivare il 118
Adrenalina IM + PBLS
e/o ha FC < 60 b/min
• Considerata l'eziologia nota se:
orticaria diffusa e/o angiodema e/o distress respiratorio e/o ipotensione e/o collasso e/o
dolori addominali e/o vomito ripetuto
sempre e subito
ADRENALINA IM
ANTISTAMINICO IM
•
•
•
•
•
Porre il paziente sdraiato, supino, con arti inferiori sollevati (a meno che non
presenti dispnea)
Reperire un accesso venoso
Applicare un laccio emostatico a monte del sito di iniezione, e allentarlo per un
minuto ogni 3 minuti (per rallentare l'assorbimento del vaccino)
Applicare sfigmomanometro
Monitorare le condizioni cliniche ( Parametri vitali, FR, FC, e refill)
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Se ipotensione/collasso
O2
•
• Soluzione fisiologica
• Idrocortisone (flebocortid) IM/EV
Se Distress respiratorio
O2
•
• Salbutamolo
(Broncovaleas
Ventolin)
SE NON RISPONDE IN 5 - 10 minuti
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
o
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
•
Ripetere Adrenalina IM
6. USO DEI FARMACI
Adrenalina fl. intramuscolo
Essendo un farmaco “salva vita”, è preferibile sovradosarlo piuttosto che
somministrarlo in quantità insufficiente.
A.USL 3 di Pistoia
Deve essere somministrata per via intramuscolare profonda, nella superficie
antero- laterale della coscia (più vascolarizzata rispetto alla regione deltoidea)
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
e controlaterale al sito di vaccinazione.
Risulta pratico preparare l'adrenalina nella siringa prima dell'inizio della seduta
vaccinale (“diluita” o “non diluita”, in base al peso dei bambini da vaccinare),
conservandola avvolta nella stagnola (o al riparo dalla luce). Gettarla a fine
seduta.
Occorrente:
•
2 fiale di Adrenalina da 1 ml = 1 mg (1:1000) ciascuna
•
1 fiala di soluzione fisiologica da 10 ml
•
1 siringa da 10 ml
•
2 siringhe da insulina da 1 ml (0,1 ml = 10 unità) ciascuna, con ago di
almeno 3 cm di lunghezza
Adrenalina fl. diluita (1:10.000)
Adrenalina fl. (1:1000)
Preparazione:
con una siringa da 10 ml, aspirare 10 ml
di fisiologica, buttare l'eccedente per
arrivare a 9 ml, quindi aspirare una fiala
di adrenalina. Trasferire l'intero contenuto
nella fiala vuota della fisiologica, e
aspirare l'adrenalina diluita con una
siringa da insulina da 100 unità con ago
rimovibile
Peso in Kg
Unità da
Peso in Kg
somministrare
Unità da
somministrare
5
50
10
10
6
60
20
20
7
70
30
30
8
80
40
40
9
90
50
50
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Soluzione fisiologica
Occorrente:
•
flaconi da 100 ml
•
aghi butterfly, deflussore, microgocciolatoredose
•
20 ml/kg in 20', ripetibile 2 volte in 1 ora
A.USL 3 di Pistoia
Peso in Kg
ml da somministare
5
100
10
200
20
400
30
600
40
800
50
1000
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Idrocortisone fl. endovena /intramuscolo
Occorrente:
•
1 fiala di Flebocortid da 250 mg – 500 mg – 1 gr
•
1 siringa da 2,5 ml e da 5 ml
Età in anni
fl. da somministrare
<5
1 fiala da 250 mg
fra 5 e 10
1 fiala da 500 mg
>10
1 fiala da 1 gr
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Clorfenamina (Trimeton) fl. endovena/intramuscolare
Occorrente:
•
1 fiala di Trimeton da 1 ml = 10 mg
•
1 fiala di soluzione fisiologica da 2 ml
•
1 siringa da 5 ml
Dose: 0, 3 mg/kg/dose (max 10 mg).
A.USL 3 di Pistoia
Clorfenamina (Trimeton) fl. diluito (1:3)
– P. IVA 01241704479
Preparazione: con una siringa da 5 ml, aspirare 2 ml di fisiologica, poi l'intera fiala di C.F.
Via Sandro Pertini, 708
trimeton (in questo modo si ottiene una concentrazione di circa 0,3 mg in 0, 1 ml)
51100 Pistoia
Peso in Kg
ml da somministrare
5
0,5
10
1
20
2
30
3
40
4
50
5
www.usl3.toscana.it
Salbutamolo aerosol dosato
Utilizzare quando il broncospasmo non recede prontamente dopo la
somministrazione dell'adrenalina i.m.
Occorrente:
•
aerosol dosato (Broncovaleas o Ventolin spray): 100 mcg per
erogazione
•
distanziatore + mascherine per neonati, bambini e adulti
Via di somministrazione
Aerosol
dosato
distanziatore
Dose
Note
con 100 – 200 mcg = 1 – 2 Ripetibile sino al controllo U.F. IGIENE E SANITA’
erogazioni >6 mesi
del broncospasmo
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
< 5 anni fino a 4
51100 Pistoia
erogazioni
>5 < 12 anni fino a 12
erogazioni
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Ossigeno
Occorrente:
•
bombola di O2 con riduttore di pressione e flussometro
•
mascherina facciale di misura consona al paziente
Dose:
Somministrare O2 con maschera facciale alla dose di 3 – 6 L/min, questa
erogazione elevata permette di avere una frazione di ossigeno inspirata (FiO2)
del 40 – 50 %.
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Allegato 1
SCHEDA CONTROLLO DAE
MESE DI _______________________
Giorno
Firma operatore
Giorno
1
17
2
18
3
19
4
20
5
21
6
22
7
23
8
24
9
25
10
26
11
27
12
28
13
29
14
30
15
31
Firma operatore
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
16
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Allegato 2
CHECK LIST
CARRELLO D’EMERGENZA
DATA
MATERIALE
Bombola O2
DAE
Piastre per adulti
Piastre pediatriche
Box per taglienti
Guanti monouso misura M
Amuchina
Esosan Gel
Clorexidina
Betadine
Forbici non sterili
Cerotto in seta 2,5 cm
Cerotto in seta 5 cm
Arcella monouso
Sfigmomanometro per adulti
Sfigmomanometro pediatrico
Fonendoscopio
Laccio emostatico
Pallone va e viene (Unità respiratoria
manuale) adulti
Pallone va e viene (Unità respiratoria
manuale) pediatrico
Pallone autoestensible spur adulti
Pallone autoestensible spur pediatrico
Maschere facciali mis. 0<>5
Cannule di Mayo mis. 00<>5
Pinza di Magil adulti
Pinza di Magil pediatrica
Deflussori con microgocciolatore
Aghi Cannula n°16,18,20,21, 22
Siringhe insulina
Siringhe da 2,5 – 5 – 10 – 20 ml
Aghi butterfly n° 21 – 23 – 25 – 27 G
Aghi per diluizione
Misuratore glicemia
Stick glicemici
Telini termici
Distanziatore
QUANTITA’
1
1
1 conf.
1 conf.
1
1 conf.
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
1
1
1
1X
1X
1
2
5
2X
3
3X
2X
5
1
1 conf.
1
1 Kit
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
DATA
FARMACI
Adrenalina 1 mg IN FRIGO
Bentelan 4 mg
Trimeton 4 mg
Diazepam
Flebocortid 500 mg
Lasix 20 mg
Solumedrol 500 mg
Solumedrol 2gr
Glucosio 5% 100 ml
Sol. Fisiologica fl. 10 ml
Sol. Fisiologica 100 ml
Ringer acetato 1000 ml
Salbutamolo (Ventolin o
Broncovaleas) puff
Micronoan
QUANTITA’
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 conf.
1 flacone
1 conf.
1 flacone
1 flacone
1 conf.
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
1 conf.
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Allegato 3
GRIGLIA CONTROLLO MENSILE SCADENZE FARMACI E PRESIDI
GESTIONE FARMACI E PRESIDI
Data _____ / _____ / _______
Controllato da ____________________
Firma ___________________________
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
1. Controllo presenza In caso di non presenza di un farmaco indicare
farmaci mensilmente tipologia e posologia:
____________________________________________
____________________________________________
2. Controllo
scadenza dei farmaci
e presidi del carrello
mensilmente
In caso di farmaco scaduto allontanarlo dal carrello,
segnalare tipologia e posologia ed effettuare
immediata restituzione al Servizio Farmacia:
____________________________________________
____________________________________________
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Allegato 4
Pistoia ________________
Al Responsabile
___________________________
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Emergenza clinica: relazione sull’intervento
Si comunica che in data
Il/La sig./sig.ra
Nato/a
Residente a
il
Via
telefono
in seguito a
ha manifestato i seguenti segni/sintomi
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Sono stati presi i seguenti provvedimenti (allertamento 118, terapia, ecc.)
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Presso il _______________________________________ l’evento si è
concluso il giorno ________________
alle ore ____________
Conseguenze dell’evento:
l’interessato non ha riportato esiti
l’interessato ha riportato i seguenti esiti:
Note:
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Cordiali saluti (Firma del Medico che ha eseguito l’intervento)
Fax 0573 352783
[email protected]
Allegato 5
MODULO DI ACCOMPAGNAMENTO
(da consegnare agli operatori dell’ambulanza e trattenerne una copia)
Sig ______________________ nato a _______________ il ______________
Residente a ___________________via __________________ n° _____
tel _____________
sottoposto a VACCINAZIONE ________________________________________
tipo vaccino _______________________ (si allega copia della scheda
A.USL 3 di Pistoia
tecnica)
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
Presenta i seguenti segni/sintomi:
_____________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
P.A. _____________ F. C. _______________
Terapia praticata:
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
Note:
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
______________________________________________________________
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Distinti saluti.
Il medico del Settore
Fax 0573 352783
[email protected]
A.USL 3 di Pistoia
C.F. – P. IVA 01241704479
Via Sandro Pertini, 708
51100 Pistoia
www.usl3.toscana.it
U.F. IGIENE E SANITA’
PUBBLICA
Viale Matteotti, 19
51100 Pistoia
IL RESPONSABILE
Dott.ssa Wanda Wanderlingh
Fax 0573 352783
[email protected]
Scarica

Gestione emergenze post vaccinali 2010