n° 39 - 21 Novembre 2010
AVVISO SACRO - CICLOSTILATO IN PROPRIO - DISTRIBUZIONE GRATUITA
E' necessario studiare da vicino la parola "vegliare"; bisogna
LA PAROLA
studiarla perché il suo significato non è così evidente come si
OGNI GIORNO
potrebbe credere a prima vista e perché la Scrittura la adopera con
insistenza. Dobbiamo non soltanto credere, ma vegliare; non
Santità evangelica
soltanto amare, ma vegliare; non soltanto obbedire, ma vegliare.
SIATE PERFETTI
Vegliare perché? Per questo grande evento: la venuta di Cristo.
COME E’ PERFETTO
Cos'è dunque vegliare? Credo lo si possa spiegare così. Voi sapete
IL PADRE VOSTRO
cosa significa attendere un amico, attendere che arrivi e vederlo
tardare? Sapete cosa significa essere in compagnia di gente che
CELESTE
trovate sgradevole e desiderare che il tempo passi e scocchi l'ora in
cui potrete riprendere la vostra libertà? Sapete cosa significa essere
nell'ansia per una cosa che potrebbe accadere e non accade; o di
essere nell'attesa di qualche evento importante che vi fa battere il
cuore quando ve lo ricordano e al quale pensate fin dal momento in
cui aprite gli occhi?
Sapete cosa significa avere un amico lontano, attendere sue notizie
e domandarvi giorno dopo giorno cosa stia facendo in quel
momento e se stia bene?
AVVENTO E NATALE 2010
Sapete cosa significa vivere per qualcuno che è vicino a voi a tal
E’ possibile acquistare il libretto a
punto che i vostri occhi seguono i suoi, che leggete nella sua anima,
€ 1,00
che vedete tutti i mutamenti della sua fisionomia, che prevedete i
presso i tavoli della buona stampa
suoi desideri, che sorridete del suo sorriso e vi rattristate della sua
tristezza, che siete abbattuti quando egli è preoccupato e che vi
rallegrate per i suoi successi?
Vegliare nell'attesa di Cristo è un sentimento di rassomiglianza a questo, per quel tanto che i sentimenti di
questo mondo sono in grado di raffigurare quelli dell'altro mondo.
Veglia con Cristo chi non perde di vista il passato mentre sta guardando all'avvenire, e completando ciò
che il suo Salvatore gli ha acquistato, non dimentica ciò che egli ha sofferto per lui.
Veglia con Cristo chi fa memoria e rinnova ancora nella sua persona la croce e l'agonia di Cristo, e riveste
con gioia questo mantello di afflizione che il Cristo ha portato quaggiù e ha lasciato dietro a sé quando è
salito al cielo.
John Henry Newman
COMUNITA’ PASTORALE
Venerdì 26 novembre - ore 21.00 a Cormano
Riunione con tutte le persone disponibili a fare da:
“ REFERENTI DI CASEGGIATO ” PER LE PARROCCHIE
( in particolare delle vie: Adda, Allende, Arno, Battisti, Beccaria, Cantinotti, Clerici, Colombo, Cotonificio, del Lavoro,
Fermi, Figini, Filzi, Fiume, Giotto, Lario, Libia, Lombardia, Mangiagalli, Manzoni, Marconi, Monti, 4 Novembre,
Oberdan, Rodari, Sauro, Statale Giovi, Toce, Turati, Valassina, Verbano, Vignetta, Vigorelli, Villoresi, Vittorio Veneto,
Volta, Zara ).
Un frullato di luoghi comuni e gravi "inesattezze"
fatte passare per verità indiscutibili. E non importa se
le cose non sono andate così, l'essenziale è farlo
credere e il lavaggio del cervello è assicurato. Una
tecnica ben nota a imbonitori e arruffapopolo, e
applicata con successo da ogni dittatura (politica o
solo ideologica). Anche a "Vieni via con me" se n'è
fatto largo uso lunedì sera, mettendo in piedi una
trasmissione pro-eutanasia senza l'ombra di un
contraddittorio né dar voce all'altra campana: la
verità è una (quella dei Fazio) e solo quella andava
proposta. A costo di errori, omissioni, falsità.
Eluana e Welby. Volontaria la confusione tra le due
storie, in realtà antitetiche. Si finge di non sapere che
Eluana, a differenza di Welby, non viveva attaccata
ad alcuna macchina: per farla morire o si agiva in
qualche maniera o oggi sarebbe ancora tra noi. Si
finge di non sapere che, a differenza di Welby, non
aveva alcuna malattia, tantomeno era quindi
terminale: era una disabile come migliaia di casi
analoghi, non aveva bisogno di cure specifiche ma
solo di essere accudita. Si finge di non sapere che
Welby, a differenza di Eluana, era lucido nonché
capace di esprimere una volontà. Confondere i piani
significa far passare l'idea che Eluana fosse malata di
qualcosa, che fosse terminale, che patisse sofferenze,
che volesse morire.
17 anni di coma. Secondo Fazio, Eluana viveva «da
17 anni in coma». Sarebbe quanto meno un miracolo:
come tutti sanno, dal coma si esce nel giro di poche
settimane, oppure si muore. Alla fine del coma il
paziente riapre gli occhi, riacquista il ritmo di sonno
e veglia, torna a un grado di coscienza e percezione
del mondo esterno che è diverso da soggetto a
soggetto e soprattutto è ancora una grande incognita
anche per i neurologi. Non è un obbligo essere
specialisti, ma se si affronta un tema davanti a
milioni di persone e si ha la responsabilità di volerne
orientare la coscienza, almeno si dovrebbe studiare la
materia.
Coscienza e incoscienza. Di «una vita priva di
coscienza» ha parlato Englaro, Fazio di «una vita
priva di relazioni con il mondo esterno»... Di Eluana
e della sua coscienza non sapremo mai nulla perché è
morta prima che le venisse fatta una normale
risonanza magnetica funzionale: esiste dal 2006 e
permette non solo di correggere le diagnosi errate (il
40% dei presunti stati vegetativi sono risultati in
realtà stati di minima coscienza: i pazienti coglievano
ciò che avveniva loro intorno ma non potevano dirlo,
da anni). Nonostante molte pressioni, a Eluana questo
esame non fu fatto. Si sa però da più di un testimone
che sorrideva, che quando sentiva nella stanza una
voce cara il suo respiro mutava, che quando la
portarono a morire a Udine in ambulanza ebbe una
grave crisi nervosa. E si legge a chiare lettere nella
cartella clinica dell'ospedale di Sondrio che "se
opportunamente stimolata" risponde a semplici ordini
e che due volte nella notte ha pronunciato una parola:
«mamma». Chi si e risvegliato dallo stato vegetativo
anche dopo anni, racconta che quei sorrisi non erano
smorfie involontarie, che loro sentivano tutto.
La volontà di Eluana. «Il suo "non a me, ricordatevelo!", non poteva non essere rispettato», sostiene
Englaro, come se portare a morire Eluana
significasse obbedire a una sua richiesta. Ma gli
stessi magistrati che hanno permesso a Englaro di
staccare il sondino dell'acqua e del cibo a Eluana
parlano di "volontà presunta", ovvero "ricostruita":
ovviamente Eluana non aveva mai lasciato espresso
alcunché, e il suo pensiero di ventenne è stato quindi
azzardato a tentoni sulla base del suo carattere, di
quanto amasse studiare in una scuola di suore, ecc.
ecc.
Gli amici di Eluana. Fazio ha letto il ricordo di
Eluana pronunciato da alcuni amici, «gli unici che
possono dire di averla davvero conosciuta». Sembra
un'affermazione innocua, ma nulla è detto per caso:
tra decine di testimonianze che provavano come
Eluana non avrebbe voluto morire, solo tre
ritenevano invece il contrario, e i magistrati solo
queste tre hanno preso in considerazione.
Medici omicidi. «La forza di Beppino è quella di
aver agito nel diritto». Poteva pagare «la classica
tangente come si fa di solito, perché l'eutanasia già
esiste negli ospedali italiani, si paga qualcuno, in
silenzio...». Parola di Saviano. Senza nomi né
riscontri. Si attendono le reazioni dei medici. Intanto
un saggio del "diritto": Eluana alla casa di cura "La
Quiete" di Udine fu ricoverata per procurarle la
morte, ma poiché in Italia nelle case di cura si curano
i pazienti, non li si uccide, l'autorizzazione al
ricovero da parte della Asl udinese fu questa: "Per un
piano di assistenza individuale" finalizzato al
recupero delle funzioni e addirittura "alla promozione
sociale dell'assistita". Cioè per curarla.
Qui lo dico e qui lo nego. Eutanasia «parola
esecrabile», poi però sogno di civiltà cui anche l'Italia
aspira. Una contraddizione sempre presente, anche
lunedì sera, con Englaro che invocava di «non
scambiare per eutanasia» la morte procurata ad
Eluana, e Mina Welby che invece ammetteva la loro
lotta «per l'eutanasia». Idem per le «vite indegne»,
come più volte Englaro e il suo entourage hanno
definito le esistenze fragili: «Chi versa in stato
vegetativo è a tutti gli effetti una persona in senso
pieno - si è corretto lunedì - e deve essere tutelato nei
suoi diritti fondamentali». Tranne la vita?
Da: AVVENIRE 17/11/2010
CAMMINO DI AVVENTO DEI RAGAZZI
PREADOLESCENTI (2ª e 3ª media)
- Tutti i MARTEDI’ ore 7: PREGHIERA nelle chiese di Brusuglio, Cormano e Ospitaletto.
Segue colazione e scuola ...
- LIBRETTO per la PREGHIERA PERSONALE
- NOVENA a Maria Immacolata: da mercoledì 1 dicembre a sabato 4 dicembre ore 17 a Ospitaletto;
- NOVENA di Natale: da giovedì 16 dicembre a giovedì 23 dicembre ore 17 a Ospitaletto e Brusuglio/Cormano;
- COLLETTA ALIMENTARE: sabato 27 novembre, mattino e pomeriggio;
- VISITA agli ospiti di Villa Flora (Cormano, domenica 19 dicembre ore 11) e Casa Famiglia (Ospitaletto);
- S. CONFESSIONI: individualmente in Avvento al sabato pomeriggio (cfr. l’Informatore Pastorale).
Comunitariamente, in preparazione al S. Natale: giovedì 16 dicembre ore 18 ad Ospitaletto e venerdì 17 dicembre
ore 18 a Brusuglio (per i ragazzi/e di Brusuglio e Cormano).
ADOLESCENTI (dalla 1ª alla 3ª superiore)
- LIBRETTO per la PREGHIERA PERSONALE
- RITIRO Adolescenti a Seveso: DOMENICA 21 novembre. Ritrovo in stazione di Cormano ore 9;
- S. CONFESSIONI: individualmente in Avvento al sabato pomeriggio (cfr. l’Informatore Pastorale).
Comunitariamente, in preparazione al S. Natale: martedì 21 dicembre ore 18.30 a Ospitaletto e mercoledì 22
dicembre ore 20.30 a Cormano (per gli Adolescenti di Brusuglio e Cormano).
18/19 enni e GIOVANI
- LIBRETTO per la PREGHIERA PERSONALE
- ESERCIZI SPIRITUALI: da martedì 16 novembre a giovedì 18 novembre ore 21, rispettivamente nelle chiese
di Ospitaletto, Cormano e Brusuglio;
- SCUOLA della PAROLA: GIOVEDI’ 25 novembre ore 20.45 presso la chiesa di via Manzoni;
- S. CONFESSIONI: individualmente in Avvento al sabato pomeriggio (cfr. l’Informatore Pastorale);
- PROPOSTA SPIRITUAL-CULTURALE: sabato 11 dicembre visita della Cappella degli Scrovegni a Padova.
(ove non specificato, seguiranno informazioni più precise in seguito, da don Andrea o suor Angela)
Tutte le Domeniche d’Avvento, alle ore 16
giochi, proiezioni, merenda insieme
nei TRE ORATORI per bambini e ragazzi
Vi aspettiamo !
UNO SGUARDO IN AVANTI
27-28 novembre
Mercoledì 1/12 ore 21.00
4-5 dicembre
Sabato
11/12 ore 19.00
Domenica 12/12 ore 15.00
Mercoledì 15/12 ore 17.30
Giovedì
16/12 ore 15.30
Sabato
18/12 ore 16.00
ore 19.00
Domenica 19/12 ore 15.00
ore 16.00
... (salvo variazioni sulla base delle necessità pastorali)
Ritiro 1° Medie a Montorfano (FB) per i gruppi Ospitaletto
Consiglio Pastorale della Parrocchia SS.Salvatore a Cormano (Via Roma, 6)
BANCO VENDITA “Un ponte per la solidarietà”
Cena natalizia “Gruppo Arca” a Cormano
Concerto natalizio di tutti i Cori Parrocchiali cormanesi a Brusuglio
Festa natalizia Scuola S. Tarcisio a Ospitaletto
Festa prenatalizia dell’ “Università della Terza Età”
Benedizione natalizia in Chiesa a Brusuglio
Feste natalizie dei Gruppi Sportivi nei rispettivi oratori
Festa natalizia Scuola Paolo VI a Brusuglio
Benedizioni natalizie in Chiesa a Cormano e Ospitaletto
Calendario dal 20 al 28 novembre 2010
DATA
SABATO
20/11/10
CORMANO
BRUSUGLIO
16.30 - S.Confessioni (don Massimo)
17.30 - S.M. † Leone e famiglia
17.00 - S.Confessioni (don Claudio)
18.00 - S.M. † Cristian Villano
+ Luigia e Luigi Molteni
OSPITALETTO
17.00 - S.Confessioni (don Marco)
18.00 - S.M. † Manfrin Fabio
13.30 - Gruppi 1° Medie partenza per Montorfano (VB)
15.00 - Catechesi Eucaristica in via Manzoni a Brusuglio
8.30 - S.M. (don Claudio)
† Fam. Quarti e Martinelli
10.00 - S.M. (don Claudio)
DOMENICA
2° AVVENTO 16.00 - Giochi e merende insieme
17.30 - S.M. (don Marco)
21/11/10
† Zanca Teresa e Giulia
10.30 - S.M. (don Marco)
† Teresa e Giuseppina Cazzaniga
+ Dante Bombelli e Renzo Cremonesi
15.00 - Incontro A.C.R.
16.00 - Giochi e merende insieme
16.00 - Assemblea di Azione Cattolica
di tutta la comunità pastorale
9.30 - S.M. (don Massimo)
† Artico Mannella + D’Apolito Vincenzo
11.00 - S.M. (don Massimo)
† Beltrame Rita e Celestino
15.30 - Battesimi
16.00 - Giochi e merende insieme
18.00 - S.M. (don Andrea)
† Bassi Andrea e Previdi Nella
9.00 - Ritrovo in stazione a Cormano per ritiro Adolescenti a Seveso
LUNEDÌ
22/11/2010
7.55 - S.M. † Cecilia e Fam. Pizzolato
21.00 - Corso per fidanzati
15.30 - S.M. per i viventi
Fam. Bertozzi e Sala
8.30 - S.M. † Edda e Mario Ghiselli
MARTEDÌ
23/11/10
7.00 - Preghiera Gruppo 2° e 3° Medie
16.00 - S.Messa in “Villa Flora”
7.00 - Preghiera Gruppo 2° e 3° Medie
9.00 - S.M. † Maddalena, Angela, Attilia
21.00 - Consiglio Pastorale Parrocchiale
7.00 - Preghiera Gruppo 2° e 3° Medie
8.30 - S.M. † Alfano Emma, Di Puma
Giuseppa e Martorana Giuseppe
18.30 - Gruppo Adolescenti
MERCOLEDÌ
24/11/10
GIOVEDÌ
25/11/10
7.55 - S.M. † Testa Giorgio
15.30 - S.M. † Dante Mazzi
19.15 - Gruppo Adolescenti con cena insieme a Cormano
21.00 - Gruppo di ascolto della Parola di Dio a Brusuglio
7.55 - S.M.
15.30 - S.M.
8.30 - S.M. † Ripamonti Ernesto
18.00 -Gruppo 2°e3°Medie (cena x le 3°)
20.45 - Lectio Divina Decanale in via Manzoni
15.30 - S.M. † Anna e Giuseppe
Flabòrea + Pierina e Giuseppe Cavallet
7.55 - S.M.
VENERDÌ
26/11/10
8.30 - S.M. † Coniugi Angela
e Giuseppe Papesso
19.00 - Festa “Linea Verde”
18.00 - Gruppo 2° e 3° Medie a Brusuglio
8.30 - S.M. † Pierina
e Severino Mantovani
21.00 - “REFERENTI DI CASEGGIATO ” per tutte le parrocchie a Cormano
COLLETTA BANCO ALIMENTARE
SABATO
27/11/10
COLLETTA BANCO ALIMENTARE
BANCO VENDITA “PAOLO VI”
BANCO VENDITA “CARCANO GRASSI”
17.00 - S.Confessioni (don Marco)
16.30 - S.Confessioni (don Claudio)
18.00 - S.M. † Bonardi Luigi
+ Attilio Molteni e Emilia Dones
17.30 - S.M. † Boschi Luigina
19.00 - Cena natalizia
“Un ponte per la solidarietà”
BANCO VENDITA “CARCANO GRASSI”
BANCO VENDITA “PAOLO VI”
8.30 - S.M. (don Andrea)
10.00 - S.M. (don Andrea)
10.30 - S.M. (don Massimo)
DOMENICA 17.30 - S.M. (don Massimo)
3° AVVENTO † Clerici Maria Teresa + Coscritti 1938 † Gianni Serradimigli + Sergio e Luigi
28/11/10
+ Longoni Giampiero e Cattaneo Olimpia
19.00 - Cena gruppo fidanzati
COLLETTA BANCO ALIMENTARE
13.30 - Gruppi 1° Medie partenza
per Montorfano (VB)
17.00 - S.Confessioni (don Andrea)
18.00 - S.M. † Cipollone Michele
e Maria
9.30 - S.M. (don Claudio)
† Miatton Roberto
11.00 - S.M. (don Claudio)
† Fam. Rossi Fernando e Moreschi
18.00 - S.M. (don Marco)
† Mercante Saverio e Angela
+ Coniugi Manerba Umberto e Carlina
“Turris Eburnea” per ragazze 2°e 3° Media: ritrovo ore 9.30 alla Messa e poi partenza (pranzo insieme)
PARROCCHIE SS. SALVATORE (Cormano) - S. VINCENZO D.M. (Brusuglio) - BUON PASTORE (Ospitaletto)
Don Marco Borghi (parroco): Via Roma, 6 Cormano - tel/fax. 0245499663 - cell. 3387793694 - [email protected] - [email protected]
Don Claudio Dell’Orto (vicario parr.): Via Comasinella, 6 - Brusuglio - tel/fax. 0236687755 - cell. 3478408560 - [email protected]
Don Massimo Fumagalli (residente con I.P.) Via Comasinella, 6 - Brusuglio - tel. 0236687756 - cell. 3479226191 - [email protected]
Don Andrea Mellera (vicario oratorio): Via D’annunzio 9, Ospitaletto - tel/fax 0266302514 - cell. 3471871296 - [email protected]
Suore di Brusuglio: via Beccaria 7, tel. 0236687273 - fax. 0236687274 (sr. Roselia, Sr. Rowena, sr. Maricielle, sr. Silvia) [email protected]
Suore di Cormano: via Roma 10, tel. 0287392652 (Sr. Angela Magnoli 3487443460 [email protected] fastwebnet.it e Sr. Moira Scimmi 3479976131
[email protected] fastwebnet.it ) - Oratorio di Cormano: 3472354358 Centro d’ascolto Caritas (Via Roma 6): 3282345684
R2
Per informazioni sulle tre parrocchie: www.chiesadicormano.it
PARROCCHIA S. VINCENZO D.M.
RENDICONTO FINANZIARIO PER L’ANNO 2009
Il Consiglio per gli affari economici parrocchiali ha approvato il rendiconto finanziario della
Parrocchia per la gestione dell’anno 2009, poi presentato ai competenti Uffici di Curia. Si
riportano di seguito in sintesi le voci di entrata e uscita.
ENTRATE
ATTIVITA' ORDINARIA ISTITUZIONALE
Offerte parrocchiani
Attività di culto e oratoriane
(in collaborazione con la Parrocchia SS. Salvatore)
Spese di gestione
Attività caritative
Gestione immobiliare
TOTALE GESTIONE ORDINARIA
ATTIVITA' FINANZIARIA E STRAORDINARIA
Proventi e oneri finanziari
Manutenzioni straordinarie
Acquisti impianti, mobili, attrezzature
Contributi pubblici ed Enti privati
Imposte e tasse
TOTALE GESTIONE STRAORDINARIA
Totale gestione Istituzionale
USCITE
SALDO
81.408
43.312
63.613
84.036
23.676
66.772
48.349
4.356
272.369
143.153
136
1.869
88.038
12.626
129.216
74.349
20.294
74.485
122.827
- 48.342
346.854
265.980
80.874
———————————————————————–————-—————————————————–———–al 31/12/2008
al 31/12/2009
Debiti
731.031
493.850
Crediti
22.137
29.290
——————————————————————————–————-——————————————–———–-
Da come si evince dai dati sopra riportati, l’attività istituzione è in consistente attivo. Non
dobbiamo, però, dimenticare che la parrocchia ha ancora debiti pregressi per un totale di
€ 400.000 ca. (al 31/10/2010) di cui per € 330.000 ca. per prestiti di terzi. E’ bene ricordare
che la parrocchia, grazie ai prestiti infruttiferi di privati e altri enti parrocchiali, ha risparmiato in
due anni circa € 50.000 di interessi passivi. Possiamo certo dire che abbiamo sperimentato il
frutto, non solo spirituale ma anche tangibile e concreto, di vivere la solidarietà.
Rispetto agli impegni più significativi del 2009 segnaliamo che sono stati ultimati i pagamenti
relativi alla definizione transattiva del debito in essere con una ditta risalente agli anni
precedenti il 2008, per diverse opere di restauro e recupero artistico delle due Chiese (quella di
via Manzoni e quella parrocchiale). Le spese di manutenzione straordinaria pagate nell’anno
hanno interessato, inoltre, la riqualificazione dell’area giochi per i bambini (fatta con il concorso
e l’autofinanziamento dei genitori), l’ulteriore adeguamento degli impianti elettrici, la voltura a
metano della caldaia della Chiesa parrocchiale, la ristrutturazione dell’appartamento del
coadiutore per poter accogliere l’arrivo di don Massimo con la mamma Felicita. Ulteriori lavori di
manutenzione ordinaria sono stati fatti invece all’asilo.
Allo stato attuale non sono previste spese di straordinaria manutenzione, se non la potatura
degli alberi della scuola materna e di parte dell’area parrocchiale nell’inverno 2011.
Chiediamo di continuare a sostenere generosamente la nostra parrocchia così da contribuire e
sovvenire in maniera adeguata alle sue esigenze di culto garantendo la manutenzione decorosa
degli ambienti in cui la nostra comunità vive.
Si ringraziano tutti coloro che, con il loro contributo e la loro opera, hanno consentito e
continueranno a consentire alla Parrocchia lo svolgimento di importanti opere necessarie alla
vita dell'intero paese.
Scarica

Venerdì 26 novembre - ore 21.00 a Cormano