INDICE
PREFAZIONE
11
COME CONSULTARE LA GUIDA
13
AMBASCIATA D’ITALIA IN PANAMA
15
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI
17
ISTITUTO NAZIONALE PER
IL COMMERCIO CON L’ESTERO (ICE)
32
SACE
36
SIMEST
37
INFORMAZIONI SU PANAMA
39
Aeroporto Internazionale di Tocumen
41
Banche e conti correnti
41
Canale
42
Cellulari
47
Clima
47
Collegamenti con l’Italia
48
Corrente elettrica
49
Copa Airlines
49
Documentazione d’ingresso
49
Farmacie
50
Festività locali
51
Fuso orario
51
Generi alimentari
51
Guide turistiche
52
Importazione di merci
52
Panama (Repubblica)
53
Panama (città)
55
Numeri utili e d’emergenza
57
Ospedale Italiano
58
Patenti di guida
58
Ricerca e sviluppo (La Ciudad del Saber)
59
Sanità
60
Scuola Italiana “Enrico Fermi”
61
Scuole panamensi e internazionali
61
Sicurezza
64
Simboli Nazionali
66
Supermercati
68
Taxi
69
Telefonia
69
Trasporti
69
Turismo
71
Universtà
71
Vaccinazioni
71
Valuta e formalità doganali
72
Voli da e per l’Italia
73
SERVIZI AI CITTADINI
75
Accordo italo-panamense
77
Adozioni internazionali
78
Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE)
79
Assistenza economica
80
Assistenza sanitaria
82
Associazioni italiane a Panama
83
Atti notarili
83
Atto di assenso
83
Atto di rinuncia all’eredità
85
Autenticazione di atti, firme e fotografie
86
Autocertificazione
86
Certificati
87
Certificato di esistenza in vita
87
Certificazione di conformità di traduzione
88
Cittadinanza (acquisto)
88
Cittadinanza (per matrimonio – naturalizzazione)
90
Cittadinanza (perdita)
91
Cittadinanza (riacquisto)
91
Cittadinanza (riconoscimento jure sanguinis)
92
COMITES CGIE
94
Comunità italiana
94
Cultura e lingua italiana
96
Delega
97
Detenuti
98
Dichiarazione di conformità di traduzione
98
Dichiarazione di non rinuncia alla cittadinanza
98
Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
99
Dichiarazione di valore 100
Emergenze e urgenze 100
Giuramento 101
Legalizzazione e Apostille 101
Matrimonio 101
Naturalizzazione 102
Navigazione 103
Orario al pubblico 103
Passaporto 104
Passaporto mortuario e rimpatrio della salma 106
Patenti di guida 106
Pensioni 107
Prestiti con promessa di restituzione all’erario 107
Procura generale e speciale 108
Pubblicazione di matrimonio 108
Residenza permanente (Accordo di Amicizia) 109
Rimpatrio consolare 110
Rinnovo passaporto 111
Rinnovo patente 111
Sentenza di adozione 111
Simboli della Repubblica Italiana 112
Sito Internet 114
Società Italiana di Beneficenza 115
Stato civile 116
Tariffe consolari 117
Tassa annuale per il passaporto 118
Testamento 118
Traduzioni 119
Trascrizione 120
Visto d’ingresso per adozione 120
Voto all’estero 121
FARE AFFARI A PANAMA 125
Aprire un’impresa 127
Banche 129
Brevetti 130
Camera di Commercio “CAPANIT” 130
Commercio. Scambi Italia-Panama 132
Diritto d’Autore 133
Legislazione del lavoro 133
Regime fiscale 137
Registro navale 141
Società. Forme societarie e
gestione amministrativa 142
Marchi di fabbrica 149
Turismo 150
Zone franche 152
IMPRESE ITALIANE PRESENTI A PANAMA 159
MODULISTICA 173
PARTE
1
Prefazione
Ambasciata d’Italia in Panama
PREFAZIONE
Cari connazionali,
sono davvero molto lieto di presentarvi la Guida 2010,
realizzata dall’Ambasciata per migliorare l’informazione
rivolta alla nostra comunità residente e ai tanti italiani
che visitano, sempre più numerosi, questo splendido
Paese.
Rispetto all’edizione 2008, abbiamo semplificato l’impostazione nel desiderio di fornire le informazioni principali
in maniera ancora più semplice e chiara. Dopo una parte
introduttiva, il volume è suddiviso in cinque sezioni: Informazioni su Panama, dove potete trovare le notizie
principali sulla vita quotidiana; Servizi ai cittadini, che vi
consente di avere un quadro dei servizi consolari e dei
relativi costi; Fare affari, dedicato agli imprenditori; Imprese italiane, con l’elenco delle nostre 126 aziende presenti in questo mercato; modulistica, tutti i moduli
necessari per richiedere un servizlo consolare. All’interno
di ciascuna parte, le notizie sono presentate in ordine alfabetico, per consentire una consultazione immediata.
Grazie anche alla straordinaria crescita economica, in
media superiore all’8% (nel 2008 è stata dell’11,5%), Panama ha attirato l’interesse delle imprese italiane, che
hanno saputo cogliere le eccezionali opportunità delle
grandi opere infrastrutturali varate negli ultimi anni. Fra
tutte, naturalmente, spicca il mega-progetto di ampliamento del Canale, un’opera del valore di 5,25 miliardi di
dollari che dovrà essere realizzata entro il 2014, in coincidenza con il centenario dell’inaugurazione di questa importante via di navigazione.
Una sfida che Impregilo ha saputo vincere, aggiudicandosi – in consorzio con la spagnola Sacyr Vallehermoso
– l’appalto più rilevante: la realizzazione del Terzo Sistema di Chiuse, una commessa da 3,22 miliardi di dollari.
Guida 2010
Prefazione
11
Prefazione
Ambasciata d’Italia in Panama
Dopo le due visite compiute dal Presidente Ricardo Martinelli in Italia nel 2009, anche il 2010 si conferma un
anno straordinario per le relazioni bilaterali con l’Italia.
Conclusa la recente missione commerciale guidata dal
Vice Ministro dello Sviluppo Economico, On. Adolfo Urso,
cui facevano parte ICE, SIMEST e SACE, a fine maggio il
Ministro degli Affari Esteri, On. Franco Frattini, compie
una visita ufficiale preparatoria, tra l’altro, a quella del
Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi.
Abbiamo voluto pubblicare la guida in coincidenza con la
presenza a Panama dell’On. Ministro Frattini, data la valenza storica dell’evento: è la prima visita di un Ministro
del Governo italiano in 106 anni di relazioni diplomatiche.
Vorrei ringraziare di vero cuore i tanti italiani e le imprese
per l’appoggio che ho sempre ricevuto anche pel la pubblicazione della guida e per tutto quello che mi hanno insegnato con il loro esempio. Vorrei rivolgere un meritato
riconoscimento ai miei collaboratori per aver condiviso,
con tanto entusiasmo e dedizione, questa straordinaria
esperienza umana e professionale. Un grazie particolare
all’ICE per il ruolo essenziale a sostegno del Sistema Italia e per aver voluto contribuire alla pubblicazione di questa guida. Desidero infine testimoniare la mia profonda
gratitudine al Ministero degli Affari Esteri, e in particolare
al Direttore Generale delle Americhe, Ambasciatore Giovan Battista Verderame, e al Capo dell’Ufficio II della
DGAM, Consigliere Michele Pala, per il fondamentale sostegno che hanno sempre assicurato all’attività dell’Ambasciata d’Italia a Panama.
Placido Vigo
Ambasciatore d’Italia in Panama
12
Prefazione
Guida 2010
Consultaziome
Ambasciata d’Italia in Panama
COME CONSULTARE LA GUIDA
Abbiamo confermato il colore dell’edizione 2008, perché
è il più facilmente riconoscibile e consente di identificare
il volume, fra i tanti della vostra libreria, in maniera immediata. Il formato e i contenuti sono stati pensati per
rendere la guida agevolmente consultabile e fornire risposte chiare e semplici alle vostre domande più frequenti.
Nella parte introduttiva, abbiamo raccolto notizie sull’Ambasciata, sul Ministero degli Affari Esteri, sull’Istituto Nazionale per il Commercio con l’Estero (ICE), sulla SIMEST
e sulla SACE.
All’interno delle successive quattro sezioni, identificate
con colori differenti, le informazioni sono presentate in
ordine alfabetico; con a destra della pagina le lettere corrispondenti alle singole voci.
Assieme a immagini, grafici e tabelle, abbiamo dedicato
particolare cura ai simboli, di colore azzurro, che compaiono a sinistra del testo; oltre ad attirare l’attenzione,
consentono di riferirsi immediatamente alla parte che più
interessa: orari, costi, note, indirizzi e-mail o web, documenti necessari per i vari servizi e eventuali note.
Nostro obiettivo è “aprire le porte” dell’Ambasciata anche
attraverso una comunicazione più vicina ai tanti utenti
che devono orientarsi, senza perdere tempo e senza fare
la fila, fra i tanti servizi offerti dalla rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri.
Desideriamo sin d’ora ringraziarvi per i suggerimenti e le
osservazioni che vorrete segnalarci per migliorare la nostra attività, al servizio dei tanti connazionali residenti e
di tutti gli italiani che visitano questo splendido Paese.
Guida 2010
Come consultare la guida
13
Consultaziome
Ambasciata d’Italia in Panama
Servizio
Indice alfabetico
Orario
Sede
Indirizzo postale
Telefono
Cellulare
E-mail
Pagina web
Sezione della guida
Numeri pagina
Colori delle sezioni
1
FARE AFFARI A PANAMA
4
INFORMAZIONI SU PANAMA
2
IMPRESE ITALIANE
PRESENTI A PANAMA
5
SERVIZI AI CITTADINI
3
MODULISTICA
6
PARTE 1
14
Come consultare la guida
Guida 2010
Ambasciata
Ambasciata d’Italia in Panama
AMBASCIATA D’ITALIA A PANAMA
L’Ambasciata d’Italia si trova al 25° piano della Torre
BBVA, situata nella centrale Avenida Balboa, adiacente
al Parque Urraca e alla Calle 43.
L’orario di apertura al pubblico
è dal lunedì al venerdì, dalle ore
09.00 alle 12.00; il martedì e il
giovedì, dalle 10.30 alle 12.00,
il servizio è dedicato al rilascio
dei passaporti elettronici.
Le festività osservate dall’Ambasciata sono: 1° gennaio,
6 gennaio, Venerdì Santo, Lunedì dell’Angelo, 1° maggio,
2 giugno, 15 agosto, 3 novembre, 8 dicembre, 25 dicembre e 26 dicembre.
Avenida Balboa – Torre BBVA – Piano 25
Apartado Postal 0816-04453 (Zona 5) – Panama
+507 225-8948/49/50 (funzionante 24 ore)
+507 227-4906
+507 6674-3932 Emergenze e reperibilità
(funzionante 24 ore)
[email protected]
www.ampanama.esteri.it
Guida 2010
Ambasciata d’Italia a Panama
15
Ambasciata
Ambasciata d’Italia in Panama
Per aiutarvi a contattare l’Ambasciata, vi segnaliamo la
suddivisione del personale nei singoli Uffici:
Ambasciatore
Placido Vigo
Interno
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .21
Segreteria Capo Missione
Martha Vargas
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .24
Amministrazione
Massimo Tudini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .15
Emilia Vignoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .16
Commerciale
Roberto Funari
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .13
Cancelleria Consolare
Massimo Tudini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .15
Marta Gradoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12/21
Rosetta Daguati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .18/19
Cesar Montufar . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .19/20
Martha Vargas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Archivio
Roberto Semprini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .17/24
Giuseppe Paolucci . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .17
Culturale
Marta Gradoli
Emilia Vignoli
16
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .16
Ambasciata d’Italia a Panama
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI
Dal 1959 la sede del Ministero degli Affari Esteri si trova
al Palazzo della Farnesina, un edificio progettato tra gli
anni 1933-1935 dagli architetti del Debbio, Foschini e
Morpurgo.
Con il trasferimento della capitale da Firenze a Roma, il
Ministero ha occupato in precedenza il Palazzo della Consulta (dal 1871 al 1922) e Palazzo Chigi (dal 1923).
Con una facciata principale di 169 metri, alta 51 metri,
l’edificio su nove piani, che sviluppa in totale 120.000
metri quadri di superficie e 720.000 metri cubi, condivide
con la Reggia di Caserta il primato in Italia per volume
costruito.
Dal 2000 la Farnesina ospita una
prestigiosa collezione d’Arte Contemporanea italiana, ricca di oltre
200 opere tra dipinti, sculture,
mosaici e installazioni, a testimonianza del dinamismo e della vitalità creativa della produzione artistica del nostro Paese.
Con 325 Rappresentanze, la rete diplomatico-consolare
italiana all’estero è una della più grande dei Paesi industrializzati.
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
17
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Secondo i dati pubblicati nell’ultimo annuario statistico
del Ministero, al 31 dicembre 2008 figurano in servizio
8.678 dipendenti, di cui 935 della carriera diplomatica,
49 della carriera dirigenziale, 4.868 della carriera amministrativa, 2.055 impiegati a contratto e 771 esperti di
altre Amministrazioni.
PERSONALE IN SERVIZIO ALL’ESTERO
AL 31 DICEMBRE 2008
AREA GEOGRAFICA
SEDE
TOTALE
Europa
Ambasciate
America
Medio
Oriente
Africa SubSahariana
Asia e
Oceania
1.172
498
522
464
432
3.088
Consolati
817
544
101
50
189
1.701
Rappresentnanze
Permanenti
277
64
Istituti Italiani di
Cultura
TOTAL
341
286
101
48
14
48
497
2.552
1.207
671
528
669
5.627
Piazzale della Farnesina, 1
00100 Roma
+39 06 36911
www.esteri.it
Unità di Crisi:
+39 06 36225
[email protected]
Consultate il sito del Ministero degli Affari
Esteri, quotidianamente aggiornato anche
con numerosi contributi multimediali.
18
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Ci sembra interessante fornire
nella seguente tabella i dati
principali, riferiti al 31 dicembre
2008, relativi al Ministero degli
Affari Esteri e all’attività della
rete diplomatico-consolare nel
mondo. Ulteriori informazioni
potranno essere reperite al sito
www.esteri.it.
IL MINISTERO DEGLI AFFARI
ESTERI IN NUMERI
TOTALE
Uffici della rete diplomatico-consolare
325
Personale in servizio
8.678
Italiani residenti nel mondo
4.106.640
Scuole italiane nel mondo
294
Istituti Dante Alighieri nel mondo
414
Corsi di lingua e cultura italiana nel mondo
Studenti iscritti ai corsi
28.284
476.015
Borse di Studio
8.750
Attività di tutela e assistenza dei connazionali
1.845.417
Visti Shengen
1.563.567
Passaporti
298.009
Atti di stato civile
268.953
Cittadinanze
102.418
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
19
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI,
ON. FRANCO FRATTINI
Nato a Roma il 14 marzo 1957.
Posizione attuale
Deputato del Popolo
delle Libertà eletto nel
collegio del Friuli Venezia Giulia (elezioni politiche del 15.4.2008).
Ministro degli Affari
Esteri dall’8.5.2008.
Consigliere di Stato,
nominato per concorso
pubblico dall’1.1.1986.
Il 24 novembre 2009, il Segretario Generale dell’ONU,
Ban Ki Moon, lo ha chiamato a far parte di un network
di alte personalità impegnate a combattere la violenza
contro le donne.
Studi e attività precedenti
Laurea in Giurisprudenza nel 1979.
Procuratore dello Stato dal 16.3.1981.
Avvocato dello Stato, presso l’Avvocatura Generale
dello Stato, dall’1.9.1984.
Magistrato del T.A.R. Piemonte dal 15.11.1984 sino
alla nomina a Consigliere di Stato (avvenuta nel
1986).
Consigliere Giuridico del Ministro del Tesoro nel 1986.
Consigliere Giuridico del Vicepresidente del Consiglio
negli anni 1990 e 1991.
Vice Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Governo Ciampi - dal 15.5.1993 al
17.5.1994).
Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei
Ministri (I Governo Berlusconi dal 14.5.1994 al
17.1.1995).
20
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Segretario Generale della
Fondazione Giulio Onesti nel
1995.
Ministro per la Funzione Pubblica e per gli Affari Regionali
nel Governo Dini dal 17.1.95
al 18.3.1996, data delle sue
dimissioni.
Consigliere comunale a Roma
dal novembre 1997 all’agosto
2000.
Deputato del Polo per le Libertà, eletto nel Collegio
uninominale di Bolzano Laives, lista Forza Italia (elezioni 21 aprile 1996).
Nel corso della XIII legislatura
Presidente del Comitato Parlamentare per i Servizi di
Informazione e Sicurezza e per il Segreto di Stato
(17.9.1996).
Membro della Commissione Affari Costituzionali.
Membro della Commissione Speciale per la Repressione dei Fenomeni di Corruzione.
Membro del Comitato per la Legislazione.
Membro della Commissione Bicamerale Consultiva per
la Riforma Amministrativa.
Membro della Commissione Parlamentare d’Inchiesta
sul CERMIS.
Coordinatore del gruppo di lavoro permanente per le
regioni governate dalla Casa delle Libertà.
Deputato della Casa delle Libertà, eletto nel collegio
proporzionale del Veneto 2 (da maggio 2001 a novembre 2004).
Ministro per La Funzione Pubblica e per il Coordinamento dei Servizi di Informazione e Sicurezza
dall’11.6.2001 al 13.11.2002.
Delegato dal Presidente del Consiglio al coordinamento degli interventi del Governo per lo svolgimento
delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006.
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
21
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Ministro degli Affari Esteri dal 14.11.2002 al
18.11.2004.
Presidente della Commissione Scuole e Maestri di sci
della Federazione Italiana Sport Invernali dal 1996 ad
aprile 2007.
Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario responsabile per il portafoglio Giustizia, Libertà e Sicurezza (dal 22.11.2004 al 7.5.2008).
Ulteriori attività
Ha collaborato alla cattedra di Diritto Civile della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”.
È redattore di riviste giuridiche.
Nel 1999 è nominato esperto del CONI per la stesura
del nuovo Statuto Federale.
Pratica gli sport invernali, già maestro di sci alpino, ed
ha profonda conoscenza della montagna e della realtà
naturale e geomorfica alpina.
Presidente dell’associazione di diritto Privato “Osservatorio del Mediterraneo”.
Presidente onorario dei “Circoli della Libertà”.
Vice Presidente della Commissione Attività Formativa
della FISI per il triennio 2007 - 2010, rieletto nel luglio
2008 per un nuovo mandato.
22
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Membro della Commissione di Esperti per la Riforma
della Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport
del Coni.
Lingue straniere
Francese e Inglese.
Autore di numerose pubblicazioni giuridiche e saggi di
diritto internazionale
Nel 2009 il Ministro Frattini ha avuto 135 incontri bilaterali e ha realizzato 33 visite ufficiali all’estero
(231.772 Km percorsi).
Ha incontrato due volte il Presidente della Repubblica,
Ricardo Martinelli, e il Vice Presidente e Ministro degli
Affari Esteri, Juan Carlos Varela: a Roma, l’11 settembre 2009, e a Milano in occasione della IV Conferenza
Nazionale Italia – America Latina (2, 3 dicembre
2009).
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
23
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
LA POLITICA ESTERA DELL’ITALIA NEL 2009
Fra le tante pubblicazioni edite
dal Ministero degli Affari Esteri,
è sembrato opportuno segnalare “La Politica Estera dell’Italia nel 2009”.
Il 2009 si è rivelato per il nostro
Paese un anno di cruciale importanza nel contesto politico
internazionale.
Risultati molto significativi sono stati conseguiti, durante
la Presidenza Italiana al G8, in occasione del Vertice
dell’Aquila; fra questi, l’apertura a una nuova gonvernance mondiale; l’inserimento di altri importanti protagonisti della scena internazionale, fra cui l’Egitto, l’Unione
Africana e la Lega Araba; nella lotta alla proliferazione
delle armi di distruzione di massa e nella sfida della sicurezza alimentare.
L’Italia si è confermata
nel 2009 ancora una
volta uno tra i Paesi più
attivi e impegnati per il
ruolo svolto nelle missioni di Peace-Keeping.
Risulta infatti l’11˚
Paese nell’invio di caschi blu, 6˚ per contributi finanziari (con oltre 350 milioni
di dollari) e primo contributore alla missione di pace in
Libano, di cui detiene il comando da 3 anni.
Importanti sostegni finanziari erogati anche nell’ambito
di programmi di cooperazione allo sviluppo a favore dell’Afghanistan nei progetti di sviluppo dell’agricoltura, e di
crescita delle istituzioni civili, oltre ai contributi per la costruzione di infrastrutture carcerarie e sanitarie, con 396
milioni di euro dal 2001 al 2008 e iniziative per circa 200
milioni di euro dal 2007 al 2009.
24
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Primario il ruolo svolto in Libano nell’ambito della Missione Unifil con 2.500 uomini e ben 215 milioni di euro
in programmi di sviluppo nell’ambito del “Tavolo di confronto e coordinamento in materia di cooperazione” e in
Kosovo con la Missione Eulex. Non da ultimo il sostegno
finanziario in Somalia per un totale di 34 milioni di Euro.
Rafforzato l’impegno a tutto campo
in materia di diritti
umani, nella promozione della democrazia, nella tutela
dei diritti dell’infanzia e nella lotta alle
forme di discriminazione, con la ratifica della Convenzione Internazionale sui
Diritti delle Persone con Disabilità. Parte attiva nella protezione dei diritti delle donne con la convocazione della
riunione di New York del 25 settembre 2009 sul tema
delle mutilazioni genitali femminili.
Ruolo nevralgico svolto
nel progetto di allargamento dell’Europa; si ricordano al riguardo i
principali obiettivi raggiunti: la domanda di
adesione del Montenegro
e dell’Albania, lo sblocco
dei negoziati di adesione
con la Croazia e l’abolizione del Visto per Serbia,
Fyrom e Montenegro.
Si segnala, infine, la nuova direttrice seguita nella politica
estera in Golfo Persico, con l’istituzione di Commissioni
miste bilaterali Italia-Sultanato dell’Oman e Italia-Regno
dell’Arabia Saudita, e con la Giornata del Consiglio di
Cooperazione del Golfo Persico tenutasi a Roma per la
prima volta.
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
25
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Il 2 e 3 dicembre scorso si è svolta a Milano la IV Conferenza Nazionale Italia – America Latina. Per Panama,
hanno partecipato a questo importante appuntamento il
Presidente Ricardo Martinelli, il Vice Presidente e Ministro
degli Affari Esteri, Juan Carlos Varela, la Ministra per le
PMI, Giselle Burillo, e l’Amministratore del Canale di Panama, Ing. Alberto Aleman Zubieta.
Con 123 Ambasciate, 103 Consolati, 9 Rappresentanze
Permanenti, 90 Istituti Italiani di Cultura e 365 Consolati
Onorari, la rete diplomatico-consolare del Ministero degli
Affari Esteri rappresenta una straordinaria risorsa a sostegno del Sistema Paese nel mondo.
La Farnesina mantiene una
stretta e strutturata collaborazione con il Ministero
dello Sviluppo Economico,
oltre a una relazione stabile
e organizzata con la rete
dei 116 Uffici dell’Istituto
Nazionale del Commercio
Estero (ICE) presenti all’estero.
Insieme alla cabina di regia per l’Italia Internazionale, il
Ministero si è dotato di un’Unità per il Sistema Paese e
per le autonomie territoriali.
26
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Oltre alla recente missione commerciale a Panama del
Vice Ministro dello Sviluppo Economico, On. Adolfo Urso,
con ICE, SACE e SIMEST e la partecipazione di 40
aziende, in America Latina si sono svolte due missioni Sistema Paese, in Brasile e in Cile. Circa 340 imprese e 20
istituti bancari hanno partecipato agli eventi che hanno
fatto registrare quasi 2.000 incontri B2B.
Nel 2009 si sono tenuti alla Farnesina 40 incontri con i
vertici dei grandi gruppi italiani; sono state adottate
8.000 azioni ed interventi della rete estera a sostegno
delle imprese. La rete diplomatico-consolare ha segnalato 6.957 bandi di gara internazionale e 1.338 sono
state le anticipazioni di bandi e commesse nel mondo.
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
27
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
WINNING ITALY
(ALMANACCO DELLE ECCELLENZE ITALIANE)
Nell’ambito del monitoraggio e costruzione dell’immagine italiana, che l’On.
Presidente del Consiglio ha
affidato al Ministro Frattini,
è stato pubblicato Winning
Italy, l’Almanacco che raccoglie giorno dopo giorno il meglio dell’eccellenza italiana.
Dopo aver sottolineato l’importanza della particolare cura
e impegno proattivo alla dimensione dei media e dell’immagine nazionale, con i suoi consiglieri l’On. Ministro ha
elaborato questa pubblicazione, definita la “migliore medicina contro la crisi”, ma anche il migliore impulso a intendere meglio questo “arcobaleno vitale che conosce
ogni giorno conferme positive e belle sorprese”.
Scrive il Mnistro Frattini nell’introduzione di questa pubblicazione che Winning Italy
può essere considerato “un
termometro, un misuratore
dell’eccellenza italiana, per
registrare, ma anche per promuovere quella che potremmo
chiamare
una
“psicologia del nostro talento”, così come appare giorno dopo giorno - dalla
lettura dei quotidiani e dalla navigazione su internet”.
Forse non tutti sanno che il 72% del patrimonio culturale dell’Europa si trova in Italia e che ben il 50% di
quello mondiale sta nel nostro Paese. Con ben 44 siti,
oltre 3.400 musei, cui si aggiungono 2.000 aree e parchi archeologici. Siamo il primo Paese al mondo nella
lista del patrimonio culturale e ambientale dell’Umanità
dell’Unesco.
28
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
Sono 113 le località rivierasche e 60 gli approdi turistici
a fregiarsi del riconoscimento internazionale “Bandiere blu” 2009.
www.esteri.it/mae/approfondimenti/20091201_almanacco_eccellenza.pdf
Il progetto italiano dell’Alta Velocità è stato il primo a nascere in Europa. Paese di architetti e di stilisti, l’Italia è
seconda in Europa per numero di brevetti registrati dal
2003 al 2008 (il 14,8% a livello mondiale).
Sono 1.050 le emittenti radiofoniche operanti in Italia,
un numero che fa del nostro Paese quello con la più alta
concentrazione di radio a livello europeo (40.000 ascoltatori al giorno, il numero più alto in Europa).
Con l’oscar del cioccolato dell’Academy of Chocolate di
Londra, vinto dall’Italia nel 2008 e nel 2009, il Bel Paese
è anche ai primissimi posti per tenore e aspettativa di
vita (18° nella classifica dell’ONU) mentre il 78% della
popolazione è proprietario di un immobile (secondo
posto dopo la Spagna); si colloca al 4° posto al mondo
nel settore della telefonia mobile, ma si conferma ancora
una volta al 1° posto assoluto nell’esportazione di vino
nel mondo.
Leader mondiale nel mercato biologico con oltre 45.000
aziende, l’Italia conquista il primato mondiale per numero
di donne alla guida di imprese agricole (267 mila) ma
anche per numero di prodotti certificati in Europa.
L’Italia, arcobaleno vitale che conosce ogni giorno conferme positive e belle sorprese, si riscopre anche nel settore economico-commerciale, grazie ad una forte
capacità di reagire alla crisi economica mondiale, ancora
non esauritasi. Dopo cinque trimestri consecutivi negativi, nel terzo trimestre 2009 ha vantato, secondo i dati
OCSE, una crescita economica pari a +0,6% rispetto al
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
29
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
trimestre precedente; valore questo superiore sia alla
media UE (+0,2%) che all’area Euro (+0,4%). A fronte
di un rallentamento della produzione industriale del
15,4% della zona Euro e del 13,5% dell’UE a 27, l’Italia
ha registrato nell’Agosto 2009 un +7% rispetto al mese
precedente. Si tratta del tasso di crescita più elevato
dell’Eurozona e della migliore variazione congiunturale
dal 1990.
Anche nel commercio internazionale l’Italia, secondo il
Trade Performance Index ONU-WTO, spicca nella compagine mondiale classificandosi al secondo posto, dopo
la Germania. Primo nella classifica mondiale nel tessile,
nell’abbigliamento, nel cuoio, pelletteria e calzature, è al
secondo posto nella meccanica non elettronica, nella chimica, nei manufatti di base, nell’occhialeria, nell’oreficeria. Al terzo posto negli alimentari trasformati (pasta,
olio, vino, conserve), è al quarto posto per entrate di turisti. Altri settori registrano risultati altrettanto confortanti: un +15,7% nelle immatricolazioni di auto,
agevolato dagli incentivi e dall’accordo di partnership
Chrysler-Fiat; di rilievo mondiale è, inoltre, la nostra bilancia commerciale nel settore aerospaziale (quarto
posto). Per la “Global Reputation Pulse”, l’impresa Ferrero
è risultata la più affidabile del mondo, mentre nel settore
della costruzione dei megayacht l’Italia si conferma leader mondiale con quasi il 50% della quota di mercato.
La capacità reattiva del settore economico-commerciale
non è che la dimostrazione della presenza nel tessuto
della popolazione attiva di menti italiane straordinarie.
Ecco alcuni ritratti italiani che figurano in Winniny Italy:
Lucio Rossi, scienziato del CERN, che ha guidato la costruzione e la riparazione del LHC, l’acceleratore di particelle sperimentato a Ginevra lo scorso anno; Mauro
Ferrari, considerato la punta di diamante della medicina
e del futuro, che avvalendosi delle nanotecnologie applicate alla medicina, consegnerà tra breve al Pentagono
una ricerca sulla prevenzione dei tumori; Pier Giuseppe
Pelicci, per la scoperta del “gene P66” nell’individuazione
delle malattie legate all’invecchiamento; Paolo De Coppi,
30
Ministero Affari Esteri
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
Ambasciata d’Italia in Panama
nel settore delle protesi biologiche contro le malformazioni infantili; Alessandra Lucchini, che ha contribuito alla
ricerca per la messa a punto di un dispositivo nanotecnologico per la diagnosi precoce dei tumori; Walter de
Silva vincitore del Design Award, e Valeria Marigo per
l’importante contributo alla ricerca contro le malattie genetiche oculari sono solo alcuni dei talenti che lo scorso
anno, con il loro lavoro straordinario, hanno contribuito
a dare prestigio all’Italia.
Guida 2010
Ministero Affari Esteri
31
ICE
Ambasciata d’Italia in Panama
ISTITUTO NAZIONALE PER
IL COMMERCIO CON L’ESTERO
L’Istituto nazionale
per il Commercio
Estero (ICE) è l’Ente
Pubblico che promuove, agevola e sviluppa gli scambi commerciali dell’Italia con gli altri Paesi, assistendo le imprese italiane
nel processo di internazionalizzazione e di radicamento
nei mercati esteri e favorendo il flusso di investimenti
produttivi in entrata e in uscita.
L’ICE realizza, inoltre, un’intensa attività di formazione
destinata a manager italiani e stranieri che operano sui
mercati internazionali a favore della promozione del
“Made in Italy”.
La sede centrale si trova a Roma e opera in collegamento
con una vasta rete di Uffici in Italia e all’estero (17 Uffici
regionali in Italia e 116 Uffici in 88 paesi del mondo).
Grazie al S.I.N.C.E. Sistema Informativo Nazionale per il
Commercio Estero, accessibile tramite il portale
www.ice.gov.it e ad un’ampia applicazione della tecnologia informatica viene facilitato il continuo scambio di
32
Istituto nazionale per il Commercio con l’Estero
Guida 2010
ICE
Ambasciata d’Italia in Panama
dati dalla rete. Questo consente all’ICE di rispondere in
tempo reale alle nuove sfide del mercato globalizzato.
Le imprese straniere si rivolgono all’ICE anche attraverso
il portale www.italtrade.com per ottenere informazioni e
assistenza, al fine di selezionare le potenziali controparti
nazionali.
Oggi più che mai operare all’estero non è un’eventualità
ma una necessità. La scelta di un paese, la partecipazione
a una fiera, la ricerca di un partner, l’orientamento sui programmi degli organismi internazionali, richiedono preparazione e un buon livello di conoscenza dei mercati.
L’ICE grazie alla propria rete di Uffici in Italia e nel
mondo, dove operano anche esperti locali, offre una
vasta gamma di servizi per informare, assistere, promuovere, cooperare e formare.
L’apertura nell’aprile 2000 del Punto di Corrispondenza
di Panama, dipendente dall’Ufficio ICE di Caracas, è stata
un’opportunità per riconfermare il ruolo primario dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero nel sostenere i
rapporti tra l’Italia e Panama.
Instituto Italiano para el Comercio Exterior
Misión Especial de Gobierno Extranjero
Calle 50, P.H. Global Plaza, Piso 20, Oficina 20-H
Panama
+507 269-7766/67
+507 269-0109
[email protected]
www.ice.gov.it
Orario de apertura al pubblico:
Lunedì a Giovedì: dalle 08:00 alle 12:00 – dalle
13:00 alle 17:00
Venerdì: dalle 08:00 alle 12:00
Guida 2010
Istituto nazionale per il Commercio con l’Estero
33
ICE
Ambasciata d’Italia in Panama
Il Presidente dell’ICE:
Ambasciatore Umberto Vattani
Il favorevole andamento congiunturale, la solida crescita
del PIL, i grandi progetti inseriti nel Piano quinquennale
del Governo, gli investimenti generati dall’ampliamento
del Canale di Panama, la crescita esplosiva del settore
delle costruzioni nell’edilizia privata e pubblica, l’incremento del settore turistico, l’espansione del settore bancario rendono Panama un Paese con interessanti
opportunità per le imprese italiane.
Nel marzo 2010 il Viceministro dello Sviluppo Economico
Adolfo Urso ha partecipato ad un Forum Commerciale
nella capitale panamense
con ICE, Sace e Simest.
Erano presenti oltre 30
aziende italiane dei settori
costruzioni, trasporti ed
energia: tra esse Trevi, Trenitalia, Enel, Italfer. L’ICE ha
organizzato un programma
per le imprese italiane che
ha consentito agli operatori
di realizzare 80 incontri bilaterali con imprese panamensi e 70 con organismi
istituzionali. Sono stati avviati contatti diretti tra le imprese italiane e i responsabili dei progetti dei vari
ministeri competenti che proseguiranno nel prossimo futuro anche grazie al sostegno fornito dall’Ufficio ICE di
Panama.
L’attenzione è naturalmente incentrata sul Programma di
importanti opere pubbliche voluto dal Governo panamense che affiancheranno il colossale ampliamento del
Canale fino al 2014. Le imprese italiane sono in prima
linea, come lo sono per altre opportunità: Impregilo, insieme a Ghella e Astaldi, concorrono alla commessa per
la nuova metropolitana di Panama per un valore di 1,5
34
Il Presidente dell’ICE
Guida 2010
ICE
Ambasciata d’Italia in Panama
miliardi di dollari. Altre importanti opere sono programmate in questi anni: ospedali, strade, aeroporti, scuole.
Le nostre imprese investono da anni nel paese centroamericano. Proprio Impregilo ha vinto nel 2009, in consorzio con la spagnola Sacyr Vallehermoso, la belga Jan
de Nul e la panamense Constructora Urbana , una commessa per l’ampliamento del Canale di Panama. Per
quanta riguarda l’agricoltura l’Italia si è ritagliata uno
spazio significativo con i prodotti “made in Italy” di alta
qualità come pasta, olio d’oliva, vino, caffè, acqua minerale. Nell’industria, che rappresenta ancora il 13% del
PIL panamense, le aziende italiane hanno individuato i
settori in cui investire e già esportano macchine elettriche
e prodotti in metallo. Un altro settore del made in Italy
presente nel paese centroamericano è quello della moda
e degli accessori con Ferragamo, Benetton, Bulgari.
Nei prossimi anni la Repubblica di Panama diventerà un
Paese sempre più interessante per le aziende italiane.
Esistono interessanti opportunità, oltre che nelle costruzioni, anche nelle telecomunicazioni, nei servizi finanziari,
nell’industria estrattiva, nel turismo e nel commercio. Soprattutto quest’ultimo è particolarmente favorito sia per
le tariffe doganali applicate - le più basse dell’America
Latina - sia per l’elevato grado di apertura dell’economia
del Paese, sia infine per la posizione strategica e i trattati
di libero scambio sottoscritti da Panama.
L’ampliamento del Canale farà del Paese centroamericano un hub strategico del commercio internazionale.
L’obiettivo è quello di operare un salto di qualità soprattutto grazie ai nuovi progetti in corso sul territorio e al
raddoppio del Canale a cui guardano con particolare interesse le nostre aziende.
Guida 2010
Il Presidente dell’ICE
35
SACE
Ambasciata d’Italia in Panama
SACE
Il Gruppo SACE è uno dei protagonisti della gestione del credito in Italia. Il Gruppo offre
coperture in ben 181 paesi con oltre € 49 miliardi di operazioni commerciali e finanziamenti assicurati in tutto il
mondo.
Attraverso una gamma completa di prodotti per l’assicurazione, il finanziamento e la gestione dei crediti, il
Gruppo SACE garantisce la certezza di flussi di cassa più
stabili, trasformando i rischi di insolvenza dei partner in
opportunità di sviluppo. Oltre all’assicurazione del credito, SACE offre soluzioni integrate di credit management
quali la protezione degli investimenti, le cauzioni e le garanzie finanziarie per operazioni commerciali, finanziarie
e di project & structured finance.
Costantemente impegnato nell’innovazione e nell’ampliamento del proprio portafoglio prodotti, il Gruppo SACE
ha inoltre fortemente investito nei servizi online, per permettere alle aziende di gestire tutti gli aspetti dei propri
contratti di assicurazione del credito - dalla prima proposta al rinnovo – con un semplice “click”.
SACE SpA gode del rating Aa2 da parte di Moody’s.
Piazza Poli, 37/42 - 00187 Roma
+39 06 67361
+39 06 6736225
[email protected]
www.sace.it
36
SACE
Guida 2010
SIMEST
Ambasciata d’Italia in Panama
SIMEST
La SIMEST è stata istituita come società per
azioni nel 1990 (Legge
n. 100 del 24.4.1990).
È controllata dal Governo Italiano che detiene il 76% del
pacchetto azionario, ed è partecipata da banche, associazioni imprenditoriali e di categoria.
La SIMEST è stata creata per promuovere il processo di
internazionalizzazione delle imprese italiane ed assistere
gli imprenditori nelle loro attività all’estero:
per gli investimenti all’estero
sottoscrive fino al 25% del capitale delle società
estere partecipate da imprese italiane;
agevola il finanziamento di quote sottoscritte dal partner italiano in società o imprese all’estero;
gestisce fondi di Venture Capital;
per gli scambi commerciali
agevola crediti all’esportazione
SIMEST inoltre fornisce servizi di assistenza e consulenza
per tutte le fasi dell’avvio e della realizzazione di investimenti all’estero; promuove e sostiene le attività all’estero
di tutte le aziende italiane, in particolare le piccole e
medie attraverso il sostegno agli scambi commerciali e
agli investimenti all’estero.
Corso Vittorio Emanuele II, 323 - 00186 ROMA
06 68635.1
06 68635.220
[email protected]
www.simest.it
Guida 2010
SIMEST
37
PARTE
INFORMAZIONI SU PANAMA
2
Ambasciata d’Italia in Panama
AEROPORTO INTERNAZIONALE DI TOCUMEN
Collegato da una moderna autostrada, a pagamento, l’Aeroporto Internazionale di Panama
dista 20 Km dalla capitale.
A
C
Ad ottobre scorso sono stati inaugurati i lavori per l’ampliamento dello scalo di Tocumen che prevedono, oltre
al rifacimento della facciata, anche un nuovo terminal
con 12 porte d’imbarco.
L’obiettivo è portare la capacità di questo impostante hub
regionale a 30 milioni di passeggeri. Grazie anche al dinamismo della compagnia di bandiera COPA, il maggiore
aeroporto di Panama, dove operano attualmente altre 31
compagnie aeree, nel 2008 ha registrato la movimentazione di 4.549.170 passeggeri, con una crescita del
19,5% rispetto al 2007.
+507 238-2700
[email protected]
www.tocumenpanama.aero
BANCHE E CONTI CORRENTI
Consultare la parte dedicata nelle pagine
seguenti alla sezione “Fare Affari”.
Guida 2010
Informazioni su Panama
41
Ambasciata d’Italia in Panama
CANALE
Cenni storici
Il primo Studio per la costruzione di un canale è ordinato
da Carlo V. Dal 1835 quattro imprenditori francesi cercano di realizzare un primo progetto elaborato nel XIX
secolo. Per le zanzare e le malattie tropicali, tutti i tentativi falliscono.
A
C
Nel marzo 1878, Lucien Bonaparte Wyse, che aveva ottenuto una concessione per il futuro sfruttamento della via di
navigazione per 99 anni, convice il suo compatriota Ferdinand de Lesseps a dirigere i lavori. Il tentativo, avviato nel
gennaio 1882, si arena principalmente perché viene commesso l’errore di costruire il canale a livello del mare. Nel
luglio 1885 era stato scavato solo un decimo del percorso.
Nel 1889 l’opera viene sospesa per problemi amministrativi della compagnia francese. Nel 1893, la Colombia
firma un nuovo accordo con la Francia per riprendere i
lavori. Ma anche questo tentativo fallisce e le azioni della
compagnia francese sono vendute agli Stati Uniti.
I lavori riprendono nell’ottobre 1894. L’azionista Philippe
Bunau-Varilla decide di puntare tutto sulla riuscita dell’impresa, cercando di ottenere il finanziamento necessario non solo in Francia ma anche in Russia. Nel 1894,
tuttavia, la crisi politica che porta alle dimissioni del Governo compromette definitivamente l’impresa.
42
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Nel dicembre 1901, all’insaputa della Colombia e senza
preoccuparsi di disattendere le clausole del contratto,
il Governo francese e gli azionisti delle Compagnie Nouvelle autorizzano la vendita delle azioni agli Stati Uniti.
Bunau-Varilla si sforza di convincere il Congresso americano che il progetto panamense è più vantaggioso rispetto a quello che si pensava di realizzare in Nicaragua.
A
C
Nel 1903, dopo l’indipendenza dalla Colombia, gli Stati
Uniti firmano il Trattato Hay-Bunau-Varilla per costruire
e gestire il Canale.
I lavori iniziano nel 1907, intrapresi dal genio militare statunitense, e si concludono il 3 agosto 1914, seguendo i
progetti del Colonnello Goethal, inventore del sistema di
Chiuse, su cui il Canale si basa.
Il Canale è aperto al traffico mondiale il 15 agosto 1914.
La prova spetta al vapore ALASKAN, che effettua il transito completo nel maggio 1914. La nave ANCÓN ha
l’onore di effettuare il primo transito in 9 ore e 40 minuti.
L’inaugurazione ufficiale è però rinviata al 1920, a causa
della Prima Guerra Mondiale.
Notizie e dati essenziali
Il Canale, uno dei progetti d’ingegneria più grandi e più
difficili mai realizzati dall’uomo, attraversa l’Istmo di Panama lungo circa 81 km e unisce l’oceano Atlantico a
quello Pacifico.
Guida 2010
Informazioni su Panama
43
Ambasciata d’Italia in Panama
Lungo la direttrice estovest, il Canale inizia
nell’Atlantico sul cui versante si trovano le
Chiuse di Gatún che
portano le imbarcazioni
a 26 metri sul livello del
mare. Attraversa quindi
il lago di Gatún (che ricopre un’area di circa
420 kmq) e all’altezza di
Gamboa penetra nel cosiddetto “taglio di Gaillard”, fino a raggiungere
le Chiuse di Pedro Miguel, che permettono di
far scendere le imbarcazioni a 16,50 metri.
Infine, le Chiuse di Miraflores, le riportano al
livello del mare.
A
C
Le Chiuse permettono alle navi di salire e di scendere e,
con l’aiuto di gru e locomotive, di scorrere. Il transito può
avvenire in entrambi i sensi. Il tempo di percorrenza del
Canale è di circa 8-10 ore per un’imbarcazione di medie
dimensioni.
Il 31 dicembre 2009 sono stati celebrati i primi dieci anni
di Amministrazione panamense. L’Autorità del Canale ha
superato i 2 miliardi di dollari di entrate e ha versato
complessivamente nelle casse dello Stato 4,75 miliardi di
dollari, che rappresentano più del doppio degli attivi di
85 anni di gestione dell’amministrazione USA (1,83 miliardi di dollari).
44
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Il progetto di ampliamento
Per attraversare il Canale una nave
deve attenersi alle attuali misure
massime, cosiddette Panamax, che
sono quelle consentite dalle Chiuse:
32,3 metri di larghezza, 294,1 metri di lunghezza e 12,0
metri di pescaggio; il carico massimo è di 5.000 container.
A
C
Il Canale sta operando a oltre il 90% della sua capacità
(la media annuale di imbarcazioni che lo attraversano supera le 14.000 unità) ed è previsto che entro il 2012 sia
raggiunto il limite massimo di transitabilità.
Divenuto ormai obsoleto
per le dimensioni delle
Chiuse, larghe solo 33
metri rispetto ai 49 delle
moderne meganavi Postmanax (366 metri di
lunghezza, 15 di pescaggio, con un carico massimo di 12.000 container),
il 22 ottobre 2006 è stato
indetto un referendum popolare per decidere sulGuida 2010
Informazioni su Panama
45
Ambasciata d’Italia in Panama
l’eventuale allargamento: il 77% degli elettori si è pronunciato a favore dell’ampliamento.
A
C
Il progetto, predisposto dall’ACP sulla base di un master
plan composto da 104 studi realizzati negli ultimi sette
anni, prevede la costruzione di un Terzo Sistema di
Chiuse e la chiusura dei lavori entro il 2014. ll costo complessivo dell’opera è di 5,25 miliardi di dollari.
46
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
I lavori per l’ampliamento del Canale possono essere
suddivisi in quattro grandi settori:
1. aumento della profondità delle entrate nell’Atlantico e
nel Pacifico;
2. allargamento e aumento profondità delle vie di navigazione del lago Gatún e del taglio Culebra/Gaillard;
3. costruzione di nuove Chiuse con vasche di riutilizzo
dell’acqua nell’Atlantico e nel Pacifico;
4. innalzamento del livello di operatività del lago Gatún.
A
C
www.pancanal.com
Nel luglio 2009 l’Autorità del Canale ha aggiudicato la
commessa più importante al consorzio italo-spagnolo
“Grupo Unidos por el Canal”, di cui fa parte Impregilo. La
proposta è risultata migliore sia dal punto di vista tecnico
sia dal punto di vista economico, con un costo di 3,22
miliardi di dollari inferiore rispetto a quello presentato dal
concorrente spagnolo A.C.S (4,185 miliardi di dollari) e
di ben 2,76 miliardi di dollari rispetto a quello del consorzio capeggiato dalla statunitense Bechtel, e di cui facevano parte imprese cinesi e giapponesi.
CELLULARI
A Panama sono funzionanti quattro compagnie telefoniche: Cable & Wirless, Claro, Digicel e Movistar. È preferibile munirsi di
modeli del tipo quadri band (850-900 Mhz e
1800-1900 Mhz) per essere sicuri di poter
utilizzare il telefono in tutto il Paese.
Il prefisso telefonico di Panama è +507
CLIMA
Il clima è tropicale, molto caldo e umido.
La temperatura durante tutto l’anno è di
circa 30-34 gradi, sia di giorno sia di
notte. Due sono le stagioni: una secca,
da gennaio a marzo, con minore umidità, e una piovosa
Guida 2010
Informazioni su Panama
47
Ambasciata d’Italia in Panama
e molto umida, da aprile a dicembre, caratterizzata da forti piogge nei mesi di ottobre e
novembre.
A
C
COLLEGAMENTI CON L’ITALIA
Circa 15 ore di viaggio, con almeno un cambio di aereo.
Attualmente, sono operativi voli
di Alitalia (via Caracas con Copa
Airlines), di America Airlines (via Miami), di Continental
(via Newark), di Delta (via Atlanta), di Iberia (via Madrid;
al rientro è previsto uno scalo in Costa Rica o in Guatemala) e di KLM-Air France (via Amsterdam).
www.alitalia.com
+507 269-2161
ww.aa.com
+507 269-6022
www.airfrance.com
www.klm.com
0800-0521275
www.continental.com
+507 265-0040
www.delta.com
+507 214-8118
www.iberia.com
+507 238-3414
A ottobre dovrebbe essere istituito un volo charter settimanale da Milano.
48
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
CORRENTE ELETTRICA
120 V – 60 Hz.
Le prese sono identiche a
quelle utilizzate negli Stati
Uniti. Per utilizzare gli apparati
elettrici italiani (220V) è necessario munirsi di trasformatori che possono essere reperiti sul mercato locale.
D
Q
COPA
La compagnia di bandiera panamense, con 6.130 addetti,
55 aerei, 51 destinazioni in 24
Paesi del continente americano, 240 voli quotidiani rappresenta un’azienda di livello di assoluto prestigio con una flotta moderna e
competitiva, in grado di assicurare oltre il 90% dei voli
senza ritardi.
Nel gennaio 2010, COPA ha dato l’avvio ad un importante
piano di investimenti di 600 milioni di dollari che consiste,
fra l’altro, nell’acquisizione di 9 Boeing (737-800); entro
il 2015 saranno acquistati altri 29 Boeing 737-800 e 11
Embraer (190).
+507 217-COPA (2672)
[email protected]
www.copaair.com
DOCUMENTAZIONE D’INGRESSO
Se il soggiorno è per motivi turistici, i cittadini italiani non hanno bisogno di visto
di ingresso per periodi non superiori a 90 giorni. È necessario il passaporto valido. Occorre compilare due formulari: immi- grazione e valuta (l’attuale normativa consente
sino a un massimo di 10.000 dollari in contanti).
Guida 2010
Informazioni su Panama
49
Ambasciata d’Italia in Panama
D
Q
FARMACIE
Aperte anche il sabato e la domenica,
sono presenti anche nei supermercati,
dove è possibile acquistare medicinali 24
ore su 24. Generalmente, nelle farmacie
sono disponibili anche altri prodotti, dalla cucina, all’edi50
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
cola, agli oggetti per la casa,
cartoleria, ecc. La più grande
catena di farmacie è la “Farmacia Arrocha”.
FESTIVITÀ LOCALI
D
Q
1° gennaio, 9 gennaio, martedì di carnevale, Venerdì Santo, 1° maggio, 15 agosto
(solo per la capitale), 3 novembre (festa
nazionale), 4 novembre, 10 novembre, 28
novembre, 8 dicembre e 25 dicembre.
FUSO ORARIO
Durante il periodo di ora solare in Italia: 6 ore (rispetto all’Italia).
Durante il periodo di ora legale (dall’ultima domenica di marzo all’ultima domenica di ottobre): - 7 ore (rispetto all’Italia).
GENERI ALIMENTARI
Non esistono difficoltà di approvvigionamento di generi alimentari, compresi gli
alimenti per bambini e specialità dietetiche.
Nei principali supermercati si possono trovare, a prezzi
più alti che in Italia, anche prodotti importati delle più
conosciute marche italiane di pasta, formaggio, acqua
minerale, olio, salsa di pomodoro, ecc.. Facilmente reperibili ed a prezzi contenuti sono le carni bovine e suine,
il pollame, i pesci, molluschi e crostacei di produzione locale. Più rare le carni ovine, la selvaggina e i conigli.
Poco diffusi i panifici e le pasticcerie, mentre sono presenti quasi tutte le catene nordamericane di fast food.
Gli alcolici, ampiamente reperibili sul mercato, vini italiani
compresi, possono essere acquistati anche nei supermercati.
Guida 2010
Informazioni su Panama
51
Ambasciata d’Italia in Panama
GUIDE TURISTICHE
D
Q
Il Bacio degli
Oceani, 2003
Maria Grazia
Gallana
Guida in italiano
Panama, 4th
Edition
Matt Firestone
Lonely Planet,
2007
Guida in inglese
Panama, 3th
Edition
Regis St. Louis
Lonely Planet,
2004
Guida in inglese
IMPORTAZIONE DI MERCI A PANAMA
Il documento idoneo ad attestare la definitiva importazione della merce a Panama, ai sensi dell’articolo 17 del Reg.
Ce 612/2009, è la Dichiarazione doganale di importazione (Formulario Aduanero), redatta secondo il formulario che potrà essere reperito al sito
www.agenziadogane.it
Il formulario deve contenere l´indicazione del pagamento dei dazi doganali, ove previsti , e tutti gli elementi
che possano ricondurre il documento citato all’esportazione effettuata (codice doganale coincidente per le
prime sei cifre o descrizione della merce coincidente con
la dichiarazione doganale italiana, identità del mezzo di
trasporto con quanto riportato nella dichiarazione di
esportazione, numero colli e peso lordo/netto della
merce etc.) e deve essere debitamente timbrato e firmato dall’Autorità doganale panamense.
52
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Il documento può essere prodotto in originale o copia
conforme all’originale. La conformità all’originale può essere attestata nei modi previsti dal Reg. Ce 612/2009:
dall’Atorità doganale panamense;
dall’ICE, con sede a Panama;
D
Q
dai Consolati o Ambasciate dell’Unione Europea.
Dogana di Panama
Ave. Dulcidio González,
Edificio 1009, Curundu,
+507 506-6400
www.ana.gob.pa/portal/
PANAMA (REPUBBLICA)
Scoperta nel 1501 da Vasco
Nuñez de Balboa, Panama è uno
Stato dell’America centrale, situato nella parte più stretta della
regione istmica. Confina a nord
con il Mar delle Antille, a est con
la Colombia, a sud con l’Oceano
Pacifico, a ovest con il Costa Rica.
Dopo aver dichiarato l’indipendenza dalla corona spagnola
nel 1828 per unirsi alla Grande Colombia di Simon Bolivar,
il 3 novembre 1903 dichiara l’indipendenza dalla Colombia.
Repubblica presidenziale, l’attuale Capo di Stato e del
Governo è Ricardo Martinelli, eletto il 1° maggio 2009
con il 60% dei voti.
La lingua ufficiale è lo spagnolo, nelle province di Bocas
del Toro e di Colón si parla anche il wari wari, un miscuglio d’inglese e spagnolo tipico dei paesi Caraibici. Nelle
comarche indigene di Emberá, Kuna Yala e Ngöbe-Buglé
si parlano le lingue autoctone.
Guida 2010
Informazioni su Panama
53
Ambasciata d’Italia in Panama
PROVINCE
D
Q
SUPERFICIE
(Kmq)
Bocas del Toro
113.180
4.601
Chiriqui
418.518
6.476
Coclé
232.557
4.927
Colon
243.115
4.890
Darien
45.325
11.865
Herrera
111.647
2.340
Los Santos
90.259
3.805
Panama
1.725.293
11.951
Veraguas
224.939
10.677
COMARCAS
INDIGENAS
POPOLAZIONE
SUPERFICIE
(Kmq)
Emberá
9.397
4.398
Kuna Yala
37.031
2.393
139.509
6.673
Ngobe-Buglé
54
POPOLAZIONE
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Con un territorio di 78.200 Kmq (1/4 dell’Italia) e una
popolazione di 3.220.000 abitanti (di cui 1.300.000 nella
capitale), Panama è divisa in nove Province e in tre Regioni indigene.
PANAMA (CITTÀ)
D
Q
La capitale, Ciudad de Panamá, sorge sui resti di un antico villaggio di pescatori
chiamato “Panamá” che, nell’antico idioma autoctono, significa “abbondanza” (di
pesce). La città è stata fondata
il 15 agosto 1519 da Pedro Arias de Avila.
Nel giro di pochi anni si trasforma nel punto di partenza
per le esplorazioni e la conquista del Sud America, luogo
privilegiato per il transito di argento e oro diretto in Spagna, attraverso l’istmo.
Nl 1671 il pirata Henry Morgan, con una banda di 1.400 uomini, attacca e saccheggia la città, per poi darle fuoco. Le
rovine della “Panamá la Vieja” sono un’attrazione turistica.
Con oltre 700 mila abitanti e una popolazione totale nella
area metropolitana di oltre 1 milione e 300 mila abitanti,
è la città più importante del Paese, situata sul versante
del pacifico, proprio vicino all’ingresso del Canale.
Guida 2010
Informazioni su Panama
55
Ambasciata d’Italia in Panama
L’attuale capitale è stata
costruita nel 1673, in
una nuova area, oggi
conosciuta come “Casco
Antiguo”.
D
Q
www.cascoantiguo.gob.pa
+507 209-6300
Panama è oggi divenuta una capitale finanziaria dalle numerose attività economiche, terra di investimenti bancari
e protagonista di uno sviluppo urbanistico senza precedenti.
56
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
NUMERI UTILI E D’EMERGENZA
Aeroperlas
+507 315-7500
Aeroporto di Albrook
+507 501-9500
Aeroporto Internazionale di Tocumen
+507 238-2700
Alitalia
+507 269-2161
American Arilines
+507 269-6022
Ambasciata d’Italia
+507 225-8948/9/50
Ambasciata d’Italia – Reperibilità
+507 6674-3932
Ambulanza
+507 191
Autorità del Canale di Panama
+507 272-7602
Avvocato di fiducia (Avv. Giulia De Sanctis)
+507 213-1310
Continental Airlines
+507 265-0040
Copa Airlines
+507 217-2672
Delta Airlines
+507 214-8118
Direccion General de Migraciones
+507 207-1800
Hospital Nacional
+507 207-8100
Hotel Miramar
+507 206-8888
Iberia
+507 227-2573
ICE
+507 269-7767
KLM – Air France
+507 340-5800
Medico di fiducia (Ufficio Dr. Medrano)
Medico di fiducia (Cellulare Dr. Medrano)
Ministero Affari Esteri (Panama)
Ministero Affari Esteri (Roma)
Polizia – Emergenze
+507 207-8342
+507 6676-3744
+507 511-4100
+39 06 36911
+507 104
Polizia – Turistica
+507 511-9260
Scuola “Enrico Fermi”
+507 302-2014
Società Italiana di Beneficenza
+507 226-1528
Taxi (RadioAmericaLibre)
+507 269-0142
Unità di Crisi (MAE)
Vigili del fuoco
Guida 2010
D
Q
+39 06 36225
+507 103
Informazioni su Panama
57
Ambasciata d’Italia in Panama
OSPEDALE ITALIANO (HOSPITAL NACIONAL)
A Panama è stato fondato il 9 luglio
1973 da una famiglia italiana l’Hospital
Nacional, guidato dal Cavaliere Ivana
Righini in Medrano. Con i suoi 195 medici e 487 addetti è una delle strutture
d’eccellenza della sanità a Panama.
D
Q
Indirizzo: Avenida Cuba y
Calle 38-39
+507 207-8100
+507 207-8337
[email protected]
www.hospitalnacional.com
PATENTI DI GUIDA
Per i turisti che rimangono nel
Paese per non più di 90 giorni
è sufficiente la patente italiana.
Nel caso in cui la patente italiana sia scaduta, è possibile rinnovarla in Ambasciata.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione dei servizi
ai cittadini.
58
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICERCA E SVILUPPO (LA CIUDAD DEL SABER)
La Ciudad del Saber è un centro di
educazione e di ricerca internazionale, creato per agevolare le sinergie fra università, imprese private
e organismi internazionali.
R
S
È stata istituita nel 1999 lungo le
rive del Canale di Panama, a dieci
minuti da Panama Ciudad, recuperando i 120 etteri di terreno della
vecchia base militare americana di
Clayton.
Oltre alle sedi di numerose Organizzazioni Internazionali,
incluso Agenzie delle Nazioni Unite, nella Ciudad del
Saber, trovano spazio centri di ricerca scientifica, accademici e di sviluppo tecnologico, fra cui figurano lo Smithsonian Tropical Research Institute (STRI) e la
Secretaría Nacional de Ciencia y Tecnología (SENACYT).
Nella Ciudad del Saber sono presenti anche le principali
Università del Paese e un crescente numero di organizzazioni che svolgono degli studi presso i laboratori del
Centro.
www.cdspanama.org
Guida 2010
Informazioni su Panama
59
Ambasciata d’Italia in Panama
SANITÀ
L’assistenza sanitaria è generalmente
buona nelle strutture private della capitale, dove funzionano ospedali e cliniche specializzate di buon livello. È
vivamente consigliato sottoscrivere
un’assicurazione sanitaria privata (si
può acquistare anche nelle agenzie turistiche). Nel resto
del Paese, i servizi medici risultano limitati. Buona, in generale, la reperibilità di farmaci.
R
S
Nella capitale e nei principali centri urbani, l’acqua del
rubinetto è potabile. Non sono necessarie particolari precauzioni in materia di alimenti, ad eccezione dei cibi venduti in strada di cui si sconsiglia l’acquisto; nei
supermercati (aperti anche le 24 ore) sono reperibili
quasi tutti i normali prodotti, compresi quelli italiani più
diffusi (pasta, olio d’oliva, ecc.).
Sono molti i ristoranti nella capitale, tutti generalmente
con livelli igienici accettabili. Si consiglia di evitare i cibi
acquistati per strada.
Principali servizi di pronto soccorso nella capitale:
Centro Medico Paitilla
+507 265-8800
Hospital Nacional (italiano)
+507 207-8199
Hospital Santa Fe
+507 227-4733
Santo Thomas
+507 227-4122
60
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
SCUOLA ITALIANA “ENRICO FERMI”
Nel 1963 è stata fondata a Panama la
scuola italiana “Enrico Fermi” che prevede l’insegnamento dell’italiano come
lingua straniera obbligatoria.
Calle 72, San Francisco
R
S
+507 302-2014
+507 302-2016
[email protected]
www.fermi.edu.pa
ISCRIZIONE
RETTA
ANNUALE
Materna
238
1.732
Primaria
238
1.919
Secondaria (1°-3° anno)
243
1.963
Secondaria (4°-6° anno)
278
2.148
CORSO SCOLASTICO
Corsi di lingua italiana sono curati anche dalla Sociedad
Italiana de Beneficencia, per la quale potrà essere consultata la sezione dedicata nella parte dei servizi ai cittadini, e dal Centro Punto Italia, gestito dalla Professoressa
Maria Grazia Gallana.
+507 215-1226
[email protected]
SCUOLE PANAMENSI E INTERNAZIONALI
Scuole panamensi
La scuola primaria locale dura sei anni,
mentre quella secondaria si articola in due
cicli di tre anni ciascuno, con indirizzi letterario, scientifico, tecnico-commerciale e
informatico. L’anno scolastico inizia a metà marzo e si
Guida 2010
Informazioni su Panama
61
Ambasciata d’Italia in Panama
conclude i primi di dicembre, con un’interruzione per vacanze di due settimane tra fine luglio e inizio agosto.
Sono funzionanti anche scuole private, gestite generalmente da religiosi, che assicurano un buon livello d’insegnamento (Collegio De la Salle, San Agustìn, Episcopal
San Marcos). Alcune scuole con insegnamento in inglese
(Saint Mary, International School of Panama, Balboa Academy) e francese (Paul Gauguin) osservano il calendario
europeo (da metà agosto a metà giugno circa, incluse le
vacanze natalizie e pasquali).
R
S
Scuole internazionali
Scuola americana
Il metodo di studio si basa sul sistema scolastico statunitense (dalla scuola materna alla media superiore) con
insegnamento anche dello spagnolo e del francese.
L’anno scolastico è normalmente compreso tra agosto e
giugno.
INTERNATIONAL SCHOOL OF PANAMA
Carretera al Nuevo Club del Golf, Cerro Viento
Apartado 6-7589, El Dorado
+507 266-7037; Fax 266-7808
[email protected]
www.isp.edu.pa
Costi:
Esame di ammissione: 150 USD
Tassa d’iscrizione: 10.000 USD
Rette annuali (che comprendono anche il materiale didattico)
• pre-kinder 3: 5.060 USD
• pre-kinder: 5.660 USD
• kinder: 8.060 USD
• elementare: 8.960 USD
• media inferiore e superiore: 9.960 USD
62
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
COLEGIO INTERNACIONAL SAINT GEORGE
Carretera al Nuevo Club de Golf - Cerro Viento
+ 507 220-9448; fax +507 220-1793
[email protected]
www.stgeorge.edu.pa
R
S
Costi
Materna: iscrizione USD 285,
retta annuale USD 1.800
Elementare: iscrizione USD 360,
retta annuale USD 2.040
Media inferiore: iscrizione USD 385,
retta annuale USD 2.040
Media superiore:iscrizione USD 410,
retta annuale USD 2.160
Modalità d’iscrizione: Oltre ai certificati medici e di nascita, occorre presentare, secondo i casi, il diploma di
scuola elementare, il diploma di scuola media inferiore e
l’ultima pagella legalizzata dal competente consolato panamense, con traduzione ufficiale convalidata dall’Ambasciata d’Italia. Il Ministero dell’Educazione panamense ha
comunque facoltà di richiedere eventuale documentazione aggiuntiva e decidere in quale classe inserire
l’alunno (non è garantito l’inserimento al livello corrispondente di quello italiano).
Scuola francese
Con calendario scolastico europeo (da settembre a giugno), programma di studi francese dalla materna alla
media superiore ed insegnamento dello spagnolo e dell’inglese sin dalla materna:
ESCUELA FRANCESA PAUL GAUGUIN
Parque Lefevre, Calle Segunda
+507 224-6231; fax +507 224-3070
Guida 2010
Informazioni su Panama
63
Ambasciata d’Italia in Panama
[email protected]
www.lfpanama.com
Costi
Tassa d’iscrizione: 760 USD (660 USD per secondo figlio, 560 USD per terzo figlio).
Rette annuali
• Scuola materna ed elementare: 2.600 USD
• Scuola secondaria e liceo: 3.800 USD
R
S
SICUREZZA
Sono in costante aumento il numero di
omicidi, furti e i cosiddetti “sequestri express” (sequestro per poche ore, con rilascio dietro il pagamento di somme di
riscatto che il sequestrato è tenuto a
consegnare con prelievi effettuati alla presenza dei sequestratori). Furti anche all’uscita dei grandi magazzini
e dei centri commerciali, anche nella capitale. Negli alberghi, pure in quelli di lusso, si verificano furti nelle
stanze, durante la notte, con l’uso di narcotizzanti.
Episodi di violenza sono frequenti anche nel Casco Antiguo, nel centro della capitale e nella via Uruguay, la
zona dove sono concentrate le discoteche e i locali notturni.
Salvo la parte orientale della provincia del Darién (zona
di confine con la Colombia), dove sono presenti gruppi
di guerriglieri e paramilitari colombiani, è possibile viaggiare all’interno del Paese.
Nella capitale è assolutamente sconsigliato recarsi nei
quartieri popolari di Curundù, Chorrillo, San Miguelito e
la zona di Vera Cruz; il quartiere di Playita nella città di
Colón; in generale le periferie delle città più grandi. Massima prudenza è consigliata all’uscita dai locali pubblici,
dai centri commerciali e dai negozi di lusso.
64
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
È quindi fortemente consigliata l’adozione di attente misure di prudenza. Si suggerisce di evitare di circolare a
piedi di notte e di utilizzare solo ed esclusivamente radiotaxi delle compagnie più affidabili (fra cui RadioTaxiAmericaLibre, Tel. 269-0142). Da evitare in ogni caso il
trasporto pubblico con autobus e con taxi presi per
strada. Dati i frequenti scippi anche nelle zone turistiche,
si suggerisce di portare con sé la fotocopia dei documenti
e i soldi strettamente necessari.
R
S
Anche se Panama non è soggetta a uragani tropicali, si
sconsiglia di viaggiare in zone remote del Paese (specialmente nella costa atlantica) durante la stagione delle
piogge, a causa di frequenti allagamenti, frane e conseguenti interruzioni delle strade.
Zone di cautela: nel centro e nella zona portuale di
Colón; il centro (Casco Antiguo) e i quartieri periferici
della capitale.
Avvertenze:
Si consiglia di:
evitare di girare con somme elevate di denaro in contanti e con oggetti preziosi (gioielli, orologi);
utilizzare le carte di credito, accettate quasi dovunque;
fare attenzione nella balneazione in mare e sulle
spiagge del Pacifico a causa delle forti correnti;
registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese sul sito:
www.dovesiamonelmondo.it
Normativa per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti): le pene previste per i reati di detenzione e traffico
di droga sono di almeno 5 anni. I controlli sono sempre
più severi alla frontiera, negli aeroporti e all’arrivo nelle
zone turistiche, incluso le isole a causa dell’aumento del
traffico di droga.
Guida 2010
Informazioni su Panama
65
Ambasciata d’Italia in Panama
Normativa per abusi sessuali o violenze contro i minori:
le pene previste per tali reati sono di almeno 5 anni.
Le condizioni di detenzione nei penitenziari locali sono
estremamente disagiate e particolarmente difficili. Il Codice Penale prevede che il procedimento giudiziario possa
concludersi entro il tempo della pena massima per il
reato per il quale il cittadino è stato sottoposto a misure
restrittive della libertà personale.
R
S
Coloro che commettono all’estero reati contro i minori
(abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono
perseguiti al rientro in Italia in base alle leggi in vigore
in Italia.
Gli agenti di Polizia non sempre sono ben disposti verso
i turisti. Si consiglia comunque di mantenere, all’occorrenza, un atteggiamento collaborativo. In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o
arresto) si consiglia di informare immediatamente l’Ambasciata per la necessaria assistenza. Il centralino dell’Ambasciata (+507 225-8948/49/50) e il cellulare di
reperibilità (+507 6674-3932) funzionano 24 ore al
giorno.
Prima di partire, è sempre preferibile consultare il sito
del Ministero degli Affari Esteri (www.esteri.it), dell’Ambasciata d’Italia a Panama (www.ambpanama.esteri.it)
nonché i siti www.viaggiaresicuri.it e www.dovesiamonel
mondo.it (dove è possibile registrarsi prima di partire),
portali costantemente aggiornati grazie all’azione di coordinamento realizzata dalla Farnesina.
SIMBOLI NAZIONALI
La bandiera
Il disegno della bandiera, ideata da Manuel Encarnacion Amador Guerrero,
primo Presidente di Panama, si ispira a
quella degli Stati Uniti. Il rosso e il blu
66
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
rappresentano i due Partiti, conservatori e liberali, presenti all’atto della fondazione. Il bianco rappresenta la
pace in cui operano le istituzioni.
Lo scudo
Disegnato da Nicanor Villalaz, ritrae la raffigurazione dell’Istmo, con i due oceani illuminati dalla luna e dal sole, che
idealmente segnano l’ora della separazione dalla Colombia. Sono presenti la
spada e il fucile, appesi a un chiodo in
segno di pace e, a fianco, la pala e la
zappa, simboli del lavoro. In alto troneggia un’aquila con
nove stelle dorate, che rappresentano le Province. In
basso si trovano una cornucopia di monete d’oro, simbolo di ricchezza, e una ruota alata, emblema del progresso.
R
S
Il Motto: “Pro Mundi beneficio” (Traduzione: Per il bene
del mondo).
L’inno nazionale
La composizione dell’inno panamense si deve al musicista spagnolo Santos Jorge Amatrian che, nel 1987, compose la melodia dell’allora Himno Patriotico Istmeño. I
testi sono stati scritti da Juan Augusto Torres. Nel 1906
l’Assemblea Nazionale lo adotta provvisoriamente; nel
1941 viene definitivamente confermato come Inno Nazionale.
Alcanzamos por fin la victoria
en el campo feliz de la unión;
con ardientes fulgores de gloria
se ilumina la nueva nación.
Es preciso cubrir con un velo
del pasado el calvario y la cruz;
y que adorne el azul de tu cielo
de concordia la espléndida luz.
Guida 2010
Informazioni su Panama
67
Ambasciata d’Italia in Panama
El progreso acaricia tus lares
al compás de sublime canción;
ves rugir a tus pies ambos mares
que dan rumbo a tu noble misión.
En tu suelo cubierto de flores,
a los besos del tibio terral,
terminaron guerreros fragores;
solo reina el amor fraternal.
R
S
Adelante la pica y la pala,
al trabajo sin mas dilación;
y seremos así prez y gala,
de este mundo feraz de Colón.
SUPERMERCATI
Aperti anche il sabato e la domenica,
dalle 08.00 alle 21.00, con la possibilità di fare la spesa via Internet. Sono
tre le principali catene di supermercati:
Super 99 (aperto 24 ore al giorno)
www.super99.com
Ribasmith
www.rimith.com
Rey
www.smrey.com
Oltre a una serie di altri negozi al dettaglio, funziona una
catena all’ingrosso molto conveniente:
PriceSmart
www.pricesmart.com
68
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
TAXI
È fortemente consigliato utilizzare esclusivamente i radiotaxi o servizi contrattati
presso gli Hotel.
È sempre preferibile osservare le normali precauzioni,
anche all’arrivo all’aeroporto prima di contrattare un servizio di taxi.
T
Z
Fra le compagnie che assicurano un discreto servizio, si
segnala RadioTaxiAmericaLibre:
+507 269-0142
TELEFONIA
I servizi di telefonia fissa sono generalmente buoni in
tutto il Paese. Paragonati all’Italia risultano sicuramente
più economici. Le reti di trasmissione dati sono di livello avanzato
e sono molto diffusi gli Internet
Café, specialmente nella capitale.
Il nuovo Governo sta realizzando
una rete Internet wi-fi gratuita,
con accessi in tutte le zone principali del Paese. Nell’aeroporto internazionale di Tocumen
funzionano numerosi punti wi-fi gratuiti.
Per notizie relative a cellulari, consultare la sezione dedicata in questa guida.
TRASPORTI
A Panama non esiste un sistema
di trasporti pubblici simile a
quello delle grandi città europee
o latinoamericane. Pur in presenza di una rete di autobus, è
Guida 2010
Informazioni su Panama
69
Ambasciata d’Italia in Panama
difficile orientarsi senza la possibilità di consultare mappe
di percorsi predefiniti. Ciò è anche dovuto alla circostanza
che il servizio non è pubblico. Infine, gli attuali autobus,
noti come “diablos rojos” sono di pessima qualità e molto
pericolosi, anche sotto il profilo della sicurezza.
Gli autobus che effettuano collegamenti
interurbani sono di discreta qualità e rappresentano il mezzo
più usato per spostarsi all’interno del
Paese.
T
Z
Esiste solo una rete ferroviaria che collega Panama a
Colon; si tratta di un treno che costeggia il Canale ed effettua un unico viaggio giornaliero nei due sensi.
Il taxi rappresenta il mezzo più indicato per muoversi nei centri urbani. Le tariffe sono molto
economiche, ma è preferibile trattare il prezzo prima di accettare il
servizio. Dato l’aggravarsi delle
condizioni di sicurezza, si suggerisce di utilizzare esclusivamente i
radiotaxi, evitando di fermare le
autovetture per strada.
Nella cornice delle opere infrastrutturali lanciate dall’Amministrazione Martinelli
figura la realizzazione della
metropolitana della capitale.
Si tratta di una prima linea di
14,5 km, con complessive
13 stazioni (8 sotterranee),
con una capacità che garantisca il trasporto di 40.000
passeggeri l’ora.
70
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Il Governo ha pure diramato un bando per sostituire gli
attuali “diablos orjos” con un sistema moderno di mezzi
pubblici, denominato “Metrobus”, che si inquadra nel programma di riordinamento del sistema del trasporto urbano a Panama.
TURISMO
Consultare le pagine dedicate nella sezione “Fari affari a
Panama”.
T
Z
UNIVERSITÀ
Esistono varie Università pubbliche: la
principale è l’Università di Panama
(www.up.ac.pa) con l’annessa Università Tecnologica (www.utp.ac.pa). Fra
quelle private si segnalano: l’Università
Cattolica Santa Maria La Antigua
(USMA) (www.usma.ac.pa), l’Università Latinoamericana
di Scienza e Tecnologia (ULACIT) (www.ulacit.ac.pa),
l’Università Latina (www.ulat.ac.pa), l’Università dell’Istmo (www.uistmo.edu), la Columbus University
(www.columbus.edu), l’Università Interamericana di Costarica e Panama (www.uicr.ac.cr). In tutte le predette
Università il ciclo di studi è in lingua spagnola.
Operano a Panama anche alcune filiali di Università straniere: la Florida State University (www.fsu.edu/panama),
la Nova Southern University (www.nova.edu), la University of Louisville (www.louisville-panama.com) dove le lezioni sono normalmente tenute in inglese e in spagnolo.
VACCINAZIONI
La malaria e il dengue, incluso quello
emorragico, sono presenti; i casi
sono limitati ma è comunque consigliato l’uso di repellenti, soprattutto
quando si esce dalla città o in zone
con molta vegetazione.
Guida 2010
Informazioni su Panama
71
Ambasciata d’Italia in Panama
A partire dal 1° novembre 2008, Panama raccomanda il
vaccino contro la febbre gialla a tutte le persone che
giungono nel Paese e che prevedono, in particolare, di
visitare le regioni orientali, il Darien e la Comarca Kuna
Yala (l’arcipelago delle isole San Blas). Stessa raccomandazione vale per i viaggiatori, residenti o stranieri, in arrivo o in partenza da Paesi in cui tale malattia è endemica
(fra questi molti in America Latina).
È sempre preferibile consultare il sito del Ministero della
Salute, www.salute.gov.it, per verificare quali vaccinazioni
sono ritenute obbligatorie, e il sito www.viaggiaresicuri.it.
T
Z
VALUTA E FORMALITÀ DOGANALI
La valuta che ha corso legale a Panama
è il dollaro USA. Esiste ufficialmente
una moneta nazionale, denominata
“balboa”, con valore sempre uguale al
dollaro USA ma che è emessa solo in
monete da 5, 10, 25 e 50 centesimi (le
monete, tranne quella da 50 cents, sono identiche per
forma, peso e colore a quelle americane).
Il turista è tenuto a dichiarare alla dogana, al momento
dell’arrivo, il possesso di valuta per somme superiori ai
10.000 dollari.
Le banche non sono quasi mai provviste di servizio di
cambio valute; al momento il cambio di euro in dollari è
effettuato solamente da alcune banche (BNP, HSBC,
BANCO GENERAL) con sede solo nella capitale.
Si consiglia di viaggiare con dollari USA in biglietti da 20
e 50 dollari in quanto vengono accettati con meno difficoltà. Si possono in genere ritirare contanti dai Bancomat
locali nelle maggiori città con le carte di credito italiane.
All’uscita dal Paese è previsto il pagamento di una tassa
d’imbarco di 20 dollari a persona, che di norma viene inclusa nel costo del biglietto.
72
Informazioni su Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Consulta la pagina relativa all’importazione di merci a Panama, nelle pagine precedenti.
VOLI DA E PER L’ITALIA
Consultare la voce collegamenti da e per l’Italia nella
stessa sezione della guida. Nella sezione telefoni utili,
sono stati indicati anche i recapiti telefonici delle cinque
compagnie aeree che effettuano voli per l’Italia.
T
Z
Guida 2010
Informazioni su Panama
73
PARTE
SERVIZI AI CITTADINI
3
Ambasciata d’Italia in Panama
ACCORDO ITALO-PANAMENSE
Tra l’Italia e Panama è in vigore un Trattato di Amicizia,
Commercio e Navigazione concluso il 7.10.1965 (ratificato con Legge panamense n. 15 del 1° febbraio 1966,
Gazzetta Ufficiale n. 15.564). L’obiettivo principale dell’Accordo è promuovere e intensificare i rapporti economici bilaterali dando loro una forma più libera.
In tal senso si può parlare di una “corsia preferenziale”
nei rapporti tra i due Stati, tale da agevolare lo sviluppo
dei rapporti commerciali e l’intensificazione di quelli già
esistenti. In particolare vale la pena ricordare quanto previsto dai commi 1 e 2 dell’art. 8 del Trattato che recitano:
A
C
“1. I cittadini di ciascuna parte godono, nel territorio
dell’altra parte contraente, del trattamento nazionale per
quanto concerne l’ammissione ad attività economiche o
professioni di qualsiasi genere, e l’esercizio di tali attività
con l’eccezione del commercio al dettaglio.”
“2. I cittadini e le società di ciascuna parte contraente
hanno il diritto di fondare società nel territorio dell’altra
parte contraente, in conformità alle leggi vigenti per i
cittadini dell’altra parte...”
Tale regime di “apertura” reciproca si estende ai cittadini che
intendano stabilirsi nel territori dell’altra parte contraente.
Infatti, come vedrete nelle pagine seguenti, sulla base
dell’Accordo i cittadini italiani, per i quali comunque non
è richiesto il visto d’ingresso per i primi 90 giorni di permanenza a Panama, possono richiedere la residenza permanente alla Direccion Nacional de la Migración.
Per la documentazione da presentare e i requisiti richiesti
si rinvia a “Residenza Permanente” all’interno della Sezione “Servizi ai Cittadini”.
Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.migra
cion.gob.pa, alla voce “permiso de residencia indefinida,
Convenio entre Italia y Panama.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
77
Ambasciata d’Italia in Panama
ADOZIONI INTERNAZIONALI
Le adozioni internazionali sono disciplinate dalla Convenzione dell’Aja del 29 maggio 1993 per la tutela dei minori
e la cooperazione in materia di adozione internazionale.
In Italia l’adozione è regolata dalla legge n. 183/84, modificata dalla Legge n. 476 del 1998 di ratifica ed esecuzione della Convenzione dell’Aja, e dalla Legge n. 149 del
2001.
Obiettivi
A
C
Garantire che le adozioni internazionali si svolgano
nell’interesse del minore e nel rispetto dei diritti fondamentali che gli sono riconosciuti dal diritto internazionale.
Instaurare un sistema di cooperazione internazionale
per assicurare il rispetto di queste garanzie.
Prevenire il fenomeno della sottrazione e del traffico
internazionale di minori.
Compiti
Uno dei compiti della nostra rete diplomatico-consolare
è quello di facilitare l’esito positivo della procedura di
adozione, attraverso la legalizzazione, il controllo della
documentazione, l’assistenza e, ove necessario, l’agevolazione dei contatti con le Autorità locali.
Visto per l’adottando
I Consolati, previa autorizzazione da parte delle Autorità
italiane competenti, rilasciano il visto d’ingresso in Italia
per adozione a beneficio del minore adottando.
Autorizzazione all’ingresso ed alla permanenza in Italia del minore da parte della Commissione per le Adozioni Internazionali.
Gratis.
Consultare anche “Atto di assenso”.
78
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
ANAGRAFE DEGLI ITALIANI
RESIDENTI ALL’ESTERO (AIRE)
È il registro che riporta il numero
e le generalità dei connazionali
residenti, nonché tutti i mutamenti relativi ai loro dati anagrafici e al loro indirizzo (nascita, matrimonio,
divorzio, morte, cambio di residenza, ecc.).
Importante
L’iscrizione all’AIRE permette di accedere ai servizi consolari e di esercitare il diritto di voto all’estero.
A
C
Finalità
Aggiornamento dati (indirizzo, professione, stato civile).
Iscrizione e cancellazione residenza.
Trasferimento e rimpatrio.
Iscrizione nelle liste elettorali.
Passaporto o carta d’identità italiana.
DNI o Cédula.
Certificato di nascita (anche in fotocopia).
Certificato di stato di famiglia (anche in fotocopia).
Eventuale richiesta di cancellazione dall’Anagrafe della
Popolazione Residente.
Apposito modulo, debitamente firmato e compilato.
Gratis.
L’iscrizione è obbligatoria e gratuita. Ricordate di tenere sempre aggiornati i vostri dati.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
79
Ambasciata d’Italia in Panama
È necessario firmare il modello Cons01, dopo aver
presentato la richiesta.
www.ambpanama.esteri.it
A
C
ASSISTENZA ECONOMICA
Il Consolato può erogare due tipi di aiuti economici.
Sussidio
Erogato al cittadino italiano residente stabilmente a Panama e che si trovi in una situazione di comprovata eccezionale necessità, come un ritardo nell’arrivo
80
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
dell’assegno di assistenza governativa, condizioni particolari che comportano speciali spese mediche, dietetiche
o farmaceutiche non coperte dall’assistenza locale, ecc.
Il connazionale indigente dovrà provare la sua condizione
di eccezionale necessità esibendo la documentazione che
gli verrà richiesta. I sussidi non possono superare il limite
massimo stabilito dalle disposizioni ministeriali.
A
C
Guida 2010
Servizi ai cittadini
81
Ambasciata d’Italia in Panama
A
C
Prestito
Concesso al cittadino italiano che si trovi a Panama in
temporanea difficoltà e che non sia residente nella circoscrizione consolare. L’erogazione del prestito è subordinata alla valutazione del Consolato ed è vincolata ad
una promessa di restituzione allo Stato Italiano.
ASSISTENZA SANITARIA
Attualmente non esistono convenzioni
in ambito sanitario fra Italia e Panama.
Data l’attuale situazione della sanità
pubblica, si raccomanda di rivolgersi a
82
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
strutture private. Consultare la parte dedicata all’Ospedale Italiano, nella sezione “Informazioni su Panama”.
ASSOCIAZIONI ITALIANE A PANAMA
Con l’inizio dei lavori del Canale da
parte dei francesi, circa 2.000 italiani
arrivano a Panama e, subito dopo, considerata la difficile situazione ambientale, fondano nel 1882 la Società
Italiana di Beneficenza, la cui principale finalità è quella
di prestare assistenza ai connazionali colpiti da malattia
o in stato di necessità.
A
C
Sono altresì funzionanti l’Istituto scolastico “Enrico Fermi”
che segue il programma di studi locale ma offre, come
seconda lingua, l’insegnamento dell’italiano, e l’Associazione dei Lucani nella città di Santiago de Veraguas, cui
sono iscritti 75 soci.
Non esistono giornali in lingua italiana e, oltre a Rai International distribuita via cavo, l’unico programma radio
in italiano ha chiuso nel 2002 per mancanza di finanziamenti.
ATTI NOTARILI
La Cancelleria Consolare svolge l’attività che in Italia la legge riconosce di
esclusiva competenza dei notai. Le pratiche più frequenti sono: autenticazioni, procure, rinunce
eredità e testamenti. Consultare le pagine seguenti per
conoscere i documenti necessari e i costi di ciascun servizio.
ATTO DI ASSENSO
E’ l‘autorizzazione prevista dalla legge per il rilascio o il
rinnovo del passaporto ai genitori di figli minori.
La firma della persona che concede l’assenso deve essere
autenticata ai sensi della normativa in vigore.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
83
Ambasciata d’Italia in Panama
Se i figli minori hanno più di 10 anni occorre allegare 2
fotografie formato tessera.
26 USD (soggetto a periodiche variazioni).
A
C
84
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
A
C
ATTO DI RINUNCIA ALL’EREDITÀ
Termine con il quale viene definito l’atto notarile con il
quale l’interessato dichiara di rinunciare all’eredità che
per legge gli spetterebbe.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
85
Ambasciata d’Italia in Panama
Documento di identità in corso di validità.
18 USD a foglio (soggetto a periodiche variazioni).
L’ingresso del pubblico avviene dalle ore 09.00 alle 12.00
il lunedì, il mercoledì e il venerdì; dalle ore 09.00 alle
10.30 il martedì e il giovedì.
AUTENTICHE DI ATTI, FIRMA E FOTOGRAFIA
Autentica di copie di atti e documenti
É un atto amministrativo con il quale il Consolato attesta
che la copia di un documento è conforme all’originale
emesso o esistente agli atti o esibito dall’interessato.
A
C
26,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
Autentica di firma
Serve a riconoscere come autentica la firma apposta in
calce a una scrittura privata, e consiste in un’attestazione
da parte del Consolato atta a comprovare che la sottoscrizione è stata apposta in presenza del pubblico funzionario.
12,86 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
Autentica di fotografia
Il Consolato certifica che la fotografia applicata sul foglio,
e controfirmata dall’interessato, riproduce le fattezze del
richiedente.
43,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
AUTOCERTIFICAZIONE
L’autocertificazione è una dichiarazione
che l’interessato sottoscrive in sostituzione della normale certificazione. Non
è soggetta ad alcuna autenticazione di
firma da parte del Consolato.
86
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Si possono autocertificare tutte le informazioni già presenti in un pubblico registro italiano.
Ogni cittadino italiano può quindi autocertificare, ossia
dichiarare, sotto la sua responsabilità, una serie di fatti,
stati e qualità che lo riguardano, senza dover autenticare
presso il Consolato la propria firma, risparmiando così
tempo e denaro!
Non sono sostituibili, in ogni caso, con l’autocertificazione
i certificati medici.
A
C
Ecco i più comuni esempi di dichiarazioni che possono
essere autocertificate: data e luogo di nascita, residenza,
stato civile, esistenza in vita, nascita del figlio.
Attenzione: il rilascio di dichiarazioni false è punito ai
sensi del codice penale.
Documento d’identità in corso di validità.
Gratis.
CERTIFICATI
Il cittadino italiano, iscritto all’AIRE,
può richiedere alla Cancelleria Consolare le certificazioni di cui può aver
bisogno.
Anagrafici
Certificati che attestino residenza, stato libero, cittadinanza o altro.
Richiesta all’Ufficio consolare.
Documento di riconoscimento.
CERTIFICATI DI ESISTENZA IN VITA
È il certificato che l’ente erogatore delle pensioni
(INPS) richiede al fine di accertare che il connazionale titolare di una pensione sia in vita.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
87
Ambasciata d’Italia in Panama
Non occorre presentarsi presso il Consolato per richiedere il rilascio di tale certificato. É sufficiente inviare direttamente all’ente erogatore della pensione un’autocertificazione di esistenza in vita.
Modulo per l’autocertificazione opportunamente compilato.
Fotocopia di un documento dal quale si evince il possesso della cittadinanza italiana.
Gratis.
A
C
CERTIFICAZIONE DI CONFORMITÀ DI TRADUZIONE
Il Consolato certifica che la traduzione in lingua italiana,
effettuata da un traduttore giurato, iscritto nell’albo dei traduttori, è conforme all’originale redatto in lingua spagnola.
12,40 USD a foglio (soggetto a periodiche variazioni).
CGIE
Istituito nel 1989, il Consiglio Generale degli
Italiani all’Estero (CGIE) è denominato il consulente del Governo e del Parlamento italiano
sui grandi temi di interesse generale per gli
italiani Che risiedono all’estero e costituisce
l’organismo essenziale per il collegamento e la partecipazione attiva alla vita del Paese da parte delle collettività
italiane residenti all’estero.
Il Presidente del CGIE è il Ministro degli Affari Esteri, mentre sono elettive le cariche di Segretario Generale, dei quattro Vice Segretari Generali per l’Europa, l’Africa del Nord,
l’America Latina e i Paesi Anglofoni extraeuropei.
CITTADINANZA (ACQUISTO)
È il legame intercorrente fra la persona fisica
e lo Stato.
88
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
La cittadinanza italiana si basa sul principio dello ius sanguinis, per cui è cittadino italiano chi nasce da genitori
italiani, a prescindere dal luogo di nascita. La cittadinanza
può essere acquistata, persa, riacquistata o riconosciuta.
CITTADINANZA (ACQUISTO)
La cittadinanza si acquista
Per filiazione: è cittadino italiano il figlio di
genitori (padre o madre) cittadini italiani.
La trasmissione di cittadinanza iure sanguinis (per
linea paterna) non prevede limiti di generazione ma
non consente “salti”, vale a dire che nessuno degli
ascendenti deve avere mai rinunciato alla cittadinanza
italiana.
A
C
Per nascita sul territorio italiano.
Per riconoscimento di paternità o maternità durante
la minore età del figlio (nel caso in cui il figlio riconosciuto sia maggiorenne, è necessaria la elezione di cittadinanza da parte di quest’ultimo entro un anno dal
riconoscimento stesso).
Per adozione: sia che il minore straniero sia adottato
da cittadino italiano mediante provvedimento dell’Autorità Giudiziaria italiana, sia nel caso in cui l’adozione
venga pronunciata all’estero e resa efficace in Italia
con ordine (emanato dal Tribunale per i minorenni) di
trascrizione nei Registri dello Stato Civile.
Per matrimonio: il vincolo giuridico che si forma dalla
volontà espressa da due persone di unirsi per creare
un nuovo nucleo familiare, fornendosi reciproca assistenza sia morale che materiale. Il cittadino residente
all’estero può contrarre matrimonio davanti al Capo
della Cancelleria Consolare (matrimonio consolare).
Per consuetudine internazionale, il matrimonio consolare è di norma celebrato quando gli sposi non abbiano la cittadinanza del Paese in cui si trova l’Ufficio
Consolare. Al fine della registrazione in Italia del maGuida 2010
Servizi ai cittadini
89
Ambasciata d’Italia in Panama
trimonio di un cittadino italiano celebrato davanti ad
un’Autorità straniera, l’atto deve rispettare le condizioni considerate essenziali dalla legge italiana.
Per il matrimonio consolare sono necessari i seguenti
documenti:
• Documento di identità degli sposi.
• Atto di nascita degli sposi.
• Certificato di cittadinanza degli sposi.
• Certificato di residenza degli sposi.
• Certificato di stato libero degli sposi.
• Certificato di avvenuta pubblicazione di matrimonio.
A
C
6,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
CITTADINANZA
(PER MATRIMONIO – NATURALIZZAZIONE)
La cittadinanza si acquista anche per matrimonio (naturalizzazione).
Con la naturalizzazione la cittadinanza non si ottiene automaticamente, ma viene concessa con Decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro
dell’Interno.
La Legge n. 91/92 prevede (Art. 9) i casi di concessione
della cittadinanza per naturalizzazione. Il Decreto ha effetto solo se lo straniero che si naturalizza presta il giuramento di fedeltà alla Repubblica.
Naturalizzazione iure matrimoni
Il coniuge, straniero o apolide, di un cittadino italiano residente all’estero acquista la cittadinanza presentando
una domanda all’Autorità consolare competente dopo tre
anni dalla data del matrimonio, se non c’è stato scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti giuridici
del matrimonio. La cittadinanza viene concessa con Decreto del Ministero dell’Interno e perfezionata con il giuramento.
90
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Documenti necessari per la presentazione della domanda
di naturalizzazione per matrimonio:
Estratto per riassunto dell’atto di matrimonio.
Certificato dei precedenti penali tradotto.
Certificato di cittadinanza del coniuge.
Certificato di Stato di famiglia.
Atto di nascita tradotto (o bilingue).
Ricevuta di versamento del contributo di 2,76 USD.
22,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
A
C
CITTADINANZA (PERDITA)
La cittadinanza italiana può perdersi esclusivamente per Rinuncia e a condizione di essere in possesso di un’altra cittadinanza e di risiedere
all’estero. La perdita della cittadinanza è tuttavia automatica nel caso in cui il cittadino:
1. accetti un impiego pubblico o svolga servizio militare
presso un altro Stato e non obbedisca all’ordine dello
Stato italiano di abbandonare quell’impiego o il servizio militare;
2. durante lo stato di guerra con un altro Stato, lavori o
presti il servizio militare per quest’ultimo o ne acquisti
volontariamente la cittadinanza.
• Documento che dimostri il possesso di un’altra cittadinanza.
• Certificato di residenza all’estero.
CITTADINANZA (RIACQUISTO)
Chi ha perduto la cittadinanza italiana la può
riacquistare:
Se dichiara di volerla riacquistare e presta, anche all’estero, un impiego per lo Stato.
Se dichiara di volerla riacquistare e ha stabilito, entro un
anno dalla dichiarazione, la propria residenza in Italia.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
91
Ambasciata d’Italia in Panama
Il figlio minore di chi riacquista la cittadinanza italiana,
con questi convivente, diventa, a sua volta, cittadino italiano.
Dichiarazione di volontà.
Elezione della residenza in Italia.
Gratis.
CITTADINANZA
(RICONOSCIMENTO JURE SANGUINIS)
A
C
É il procedimento attraverso il quale viene
accertato il possesso della cittadinanza italiana per discendenza da cittadino italiano per nascita. Il
riconoscimento della cittadinanza è subordinato alla dimostrazione, da parte dell’interessato, che i suoi ascendenti in linea retta abbiano mantenuto la cittadinanza
senza interruzione.
Occorre presentare tutti gli atti di Stato Civile (nascita,
matrimonio, morte, ecc.) che consentano di determinare
il rapporto di discendenza dal capostipite italiano, in originale, con una traduzione ufficiale in italiano (se sono
redatti in lingua straniera).
Dell’avo italiano, nato in Italia:
• Certificato di nascita emesso dal comune italiano di
nascita dell’avo.
• Certificato di matrimonio.
• Certificato di morte (in caso di decesso).
• Certificato della Dirección General de Migración, che
dichiari che l’avo non si sia mai naturalizzato a Panama. (Se l’ascendente emigrò in un paese diverso
da Panama, è necessario presentare un documento
equivalente, rilasciato dall’autorità preposta nel suddetto Paese.
Di tutti i discendenti fino al padre della persona che
presenta la richiesta:
• Certificato di nascita.
92
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
•
•
•
•
•
•
Certificato di matrimonio.
Certificato di morte (in caso di decesso).
Della persona che presenta la richiesta:
Modulo di richiesta cittadinanza debitamente compilato.
Documento d’identità.
Certificato di residenza emesso dalla Corregiduria
competente.
• Una foto formato “carnet”.
A
C
Guida 2010
Servizi ai cittadini
93
Ambasciata d’Italia in Panama
COMITES
Istituiti nel 1985, i Comitati degli Italiani all’Estero sono
organi rappresentativi della comunità italiana residente
fuori dal Paese, costituiti presso ogni circoscrizione consolare in cui risiedono almeno 3.000 connazionali.
Sono attualmente attivi 108 COMITES, presenti in 31
Paesi. Ogni Comitato è composto da 12 o 18 membri
elettivi, a seconda che la comunità italiana della circoscrizione di Riferimento sia inferiore o superiore ai
100.000 connazionali.
A
C
Fra le funzioni istituzionali, modificate dalla Legge n. 286
del 23 ottobre 2003, si stabilisce all’articolo 1 che il COMITES è “organo di rappresentanza degli italiani
all‘estero nei rapporti con le rappresentanze diplomaticoconsolari”. I componenti dei Comitati durano in carica 5
anni e sono rieleggibili. Le ultime elezioni per il rinnovo
dei COMITES si sono svolte il 26 marzo 2004.
A Panama non è stato eletto ancora un COMITES, dal momento che la comunità residente non era superiore a 3.000
connazionali. Attualmente, come potrà essere osservato
nelle pagine seguenti, gli italiani residenti a Panama hanno
ampiamente superato le 3.000 unità e, pertanto, se non
verranno cambiate le attuali disposizioni normative, anche
in questo paese dovrà essere eletto un COMITES.
COMUNITÀ ITALIANA
Le origini dell’emigrazione italiana si possono far risalire
all’ultima esplorazione delle coste di Panama da parte di
Colombo, nel suo quarto viaggio del 1502.
Dal 1510, gli italiani si stabiliscono a Santa Maria La Antigua, nel Darién, soprattutto commercianti genovesi che
fondano una propria Camera di Commercio. Successivamente, con l’inizio dei lavori del Canale da parte dei francesi, circa 2.000 italiani arrivano a Panama, costretti a
confrontarsi con una situazione ambientale molto difficile.
94
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Al flusso degli italiani, segue quello
5.170
dei religiosi e dei
16.116.819
1.963.983
missionari. Nel 1909
i Salesiani fondano
55.519
la loro opera a Pa39.822.000
nama, rendendo
546.035
un servizio fondamentale per la formazione dei nostri connazionali. Attualmente, la
collettività è ben integrata e si trova in una condizione
economica molto favorevole; oltre a professionisti, dediti
all’economia e finanze, al commercio, all’architettura e
all’edilizia, merita di essere sottolineata la presenza di un
buon numero di famiglie che hanno iniziato nel settore
della ristorazione o nella distribuzione alimentare e che
oggi hanno compiuto cospicui investimenti nel settore finanziario e alberghiero.
A
C
Data la scarsa presenza di italiani a Panama, non è stato
sinora istituito il COMITES né figurano rappresentanti in
seno al CGIE.
Alla data del 30 aprile 2010, la collettività italiana residente a Panama è composta da 3.398 residenti, di cui
solo il 16,75% nati in Italia, mentre quella di origine
non supera le 50.000 persone. I nostri connazionali, residenti per la maggior parte a Panama (86,92%) sono
principalmente originari della Lombardia (15,11%), del
Veneto (11,33%), del Lazio (10,79%), della Campania
(7,91%), della Sicilia (7,19%) e della Toscana (6,29%).
Molto numerosa è la comunità di Castrovillari a Moliterno.
Consultare le pagine dedicate alle Associazioni italiane e
alla Società Italiana di Beneficenza nella stessa sezione.
Nella seguente tabella è riportata la ripartizione della comunità residente a Panama, alla data del 30 aprile
scorso.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
95
Ambasciata d’Italia in Panama
ARCHIVIO RESIDENTI
ISCRITTI A PANAMA
No. CITTÀ
1
Panama
2
La Chorrera
3
Chepo
4
Arraiján
5
Chame
6
Provincia
REGIONE
Panama
LOS SANTOS
%
TOTALE
2.954
TOTALE PANAMA
D
L
30 APRILE
2010
86,93
25
0,74
1
0,03
4
0,12
3
0,09
22
0,65
3.009
88,55
5
0,15
13
0,38
7
Las Tablas
8
Penonomè
9
Valle de Anton
10
Aguadulce
11
Colon
12
Bocas del Toro
13
Santiago
14
Sona
15
Santa Catalina
16
Provincia
17
David
67
1,97
18
Boquete
32
0,94
Coclè
TOTALE COCLÈ
COLON
BOCAS DEL TORO
Veraguas
TOTALE VERAGUAS
19
Cerro Punta
20
San Lorenzo
21
Provincia
Chiriqui
TOTALE CHIRIQUI
22
Chitre
23
La Palma
HERRERA
1
0,03
19
0,56
33
0,97
101
2,97
22
0,65
89
2,62
3
0,09
1
0,03
2
0,06
95
2,80
1
0,03
1
0,03
11
0,32
112
3,30
21
0,62
DARIEN
0
0,00
TOTALE
3.398
CULTURA E LINGUA ITALIANA
L’Ufficio consolare può organizzare attività culturali destinate alla collettività
italiana, anche in collaborazione con
organismi, enti ed associazioni locali.
96
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
La collettività italiana è informata, di volta in volta, dell’organizzazione di tali eventi e l’incarico di organizzare
corsi di lingua italiana a favore dei connazionali è assegnato dalla legge ad Enti gestori.
L’Ufficio consolare ha il compito di controllo e vigilanza
sull’operato di tali Enti e l’Autorità consolare, nella sua
qualità di Provveditore agli Studi, coordina le attività di
insegnamento della lingua italiana nella Circoscrizione di
propria competenza.
Scuole panamensi riconosciute:
Le scuole statali elementari, medie e superiori sono
riconosciute in Italia, purché il numero di anni di studio sia equivalente a quello italiano.
D
L
Un’attenzione particolare va riservata alla scuola “Enrico
Fermi” che prevede l’insegnamento dell’italiano come lingua straniera obbligatoria.
DELEGA
È il conferimento ad altri della facoltà
di effettuare, in propria vece, determinati atti, ad esempio: compimento di
un’operazione finanziaria, ritiro di documenti, riscossione di pensioni, ecc.
Descrizione esatta dell’atto che si intende delegare.
Dati completi della persona a cui si conferisce la delega.
Dati completi della persona che effettua la delega e
documento valido.
26,00 USD (soggetto a periodiche variazioni).
Gratis se per uso pensioni.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
97
Ambasciata d’Italia in Panama
DETENUTI
Nel caso in cui un connazionale sia arrestato in un paese
straniero, l’Ufficio Consolare può rendere visita al detenuto e, qualora sia stato espressamente richiesto:
indicare un legale di fiducia
mantenere i collegamenti con i familiari in Italia
assicurare:
• assistenza medica, alimenti, libri e giornali.
• interventi per il trasferimento in Italia, qualora il
connazionale sia detenuto in Paesi aderenti alla
Convenzione di Strasburgo sul trasferimento dei detenuti o ad accordi bilaterali ad hoc.
• interventi, in particolari casi, per sostenere domande di grazia, su basi umanitarie.
D
L
Sistema penitenziario panemanese
Edificio 1025, Curundu, Panama
+507 212-7200
[email protected]
www.sistemapenitenciario.gob.pa
DICHIARAZIONI DI CONFORMITÀ DI TRADUZIONE
Il Consolato certifica che la traduzione in lingua italiana,
effettuata da un traduttore giurato, iscritto nell’albo dei traduttori, è conforme all’originale redatto in lingua spagnola.
Documento tradotto.
Originale in lingua straniera.
18,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
DICHIARAZIONE DI NON RINUNCIA
ALLA CITTADINANZA
Si tratta di una dichiarazione che attesta l’assenza di dichiarazioni di rinuncia alla cittadinanza italiana.
98
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Tale dichiarazione può essere rilasciata dietro specifica
richiesta dei Comuni italiani e riguarda persone che rivendicano il diritto alla cittadinanza italiana iure sanguinis
regolarmente iscritte all’Anagrafe della popolazione residente in Italia.
Occorre il certificato della Dirección Nacional de Migraciones y Naturalizacion che attesta se e quando, eventualmente, l’ascendente italiano abbia acquistato la
cittadinanza panamense; in caso di naturalizzazione sarà
necessario presentare anche la relativa sentenza, dalla
quale sia possibile desumere la data esatta di acquisto
della cittadinanza panamense, perché nel caso in cui
avesse perso la cittadinanza italiana prima della nascita
del primo discendente, l’avrebbero persa di conseguenza
tutti i suoi discendenti.
D
L
Gratis.
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ
Con questa dichiarazione (che deve riportare l’autentica
della firma) il cittadino può autocertificare tutti gli stati,
fatti e qualità non compresi nell’elenco dell’autocertificazione.
Ad esempio, in materia pensionistica, si possono dichiarare:
Situazioni inerenti alla propria attività lavorativa;
condizione di erede per riscuotere i ratei di pensione
maturati e non riscossi;
stato vedovile e non separazione legale con il coniuge
deceduto per la pensione di reversibilità.
Firma apposta davanti al funzionario della Cancelleria
Consolare.
Se la dichiarazione è inviata per fax o per posta, o se è
consegnata da una persona diversa dall’interessato, non
Guida 2010
Servizi ai cittadini
99
Ambasciata d’Italia in Panama
è necessaria l’autentica della firma, ma occorre che sia
allegata copia del documento di identità del dichiarante.
13.00 USD (soggetto a periodiche variazioni).
Gratis se per uso pensioni.
DICHIARAZIONE DI VALORE
E’ una dichiarazione rilasciata dal Consolato su documenti e titoli scolastici e accademici, emessi all’estero,
attestante quale sia il loro valore e a quale istituto di studio diano accesso.
Certificato analitico degli esami sostenuti.
D
L
Certificazione dell’Università straniera attestante Immatricolazione al primo anno di corso.
Votazione riportata e la data di ciascun esame.
Dichiarazione relativa al completo svolgimento del
corso di studi preordinato al titolo.
Documentazione atta a comprovare che l’interessato
ha abitato nel luogo in cui ha svolto i suoi studi per
l’intera durata dei corsi.
Gratis.
EMERGENZE E URGENZE
L’Ambasciata assicura la reperibilità per
emergenze o urgenze di connazionali residenti o in transito a Panama.
Numeri telefonici attivi 24 ore:
Centralino Ambasciata: +507 225-8948/49/50
Cellulare di reperibilità: +507 6674-3932
L’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri, attiva 24
ore al giorno, risponde al seguente numero di telefono:
+39 6 36225.
100
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
GIURAMENTO
Il giuramento viene effettuato per
perfezionare il procedimento di acquisto della cittadinanza italiana per matrimonio, di cui alle precedenti pagine
della medesima sezione.
L’interessato viene contattato dalla Cancelleria Consolare
per fissare un appuntamento.
22,00 USD Imposta di bollo per
notifica decreto di cittadinanza
LEGALIZZAZIONE E APOSTILLE
É l’attestazione ufficiale della legale qualità di chi ha apposto la propria firma su atti, certificati, nonché dell’autenticità della sottoscrizione.
M
P
Serve a rendere giuridicamente validi in Italia atti e certificati emessi dalle Autorità straniere locali.
La legalizzazione a Panama non è necessaria se il documento è munito di Apostille che si richiede al Ministero
degli Affari Esteri.
La conformità di traduzione da parte della Cancelleria
Consolare è sempre necessaria:
Documento tradotto.
Originale in lingua straniera.
Gratis.
MATRIMONIO
E’ il vincolo giuridico che si forma
dalla volontà espressa da due persone
di unirsi per creare un nuovo nucleo
familiare, fornendosi reciproca assistenza sia morale che materiale.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
101
Ambasciata d’Italia in Panama
Il cittadino residente all’estero può contrarre matrimonio
davanti al Capo della Cancelleria Consolare (“matrimonio
consolare”).
Per consuetudine internazionale, il matrimonio consolare
è di norma celebrato quando gli sposi non abbiano la cittadinanza del Paese in cui si trova l’Ufficio Consolare.
Al fine della registrazione in Italia del matrimonio di un
cittadino italiano celebrato davanti ad un’autorità straniera, l’atto deve rispettare le condizioni considerate essenziali dalla legge italiana.
Documenti necessari per il matrimonio consolare:
Documento d’identità in corso di validità degli sposi.
M
P
Atto di nascita degli sposi.
Certificato di cittadinanza degli sposi.
Certificato di residenza degli sposi.
Certificato di Stato libero degli sposi.
Certificato di avvenuta pubblicazione di matrimonio.
6,00 USD a foglio per le pubblicazioni.
6,00 USD per l’avvenuta pubblicazione.
I prezzi sono soggetti a periodiche variazioni.
Chiedete un appuntamento per presentare la richiesta
non appena in possesso della documentazione necessaria.
NATURALIZZAZIONE
È la procedura con cui si acquista la cittadinanza per matrimonio. Consultare le pagine precedenti per verificare
quali documenti sono necessari per la presentazione
della domanda di acquisto della cittadinanza per matrimonio.
102
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
NAVIGAZIONE
L’Autorità consolare esercita funzioni
e poteri di autorità marittima, che si
esplicano in una serie di attribuzioni
di ordine amministrativo e di polizia
della navigazione nei confronti dei navigli nazionali all’estero e dei marittimi ivi imbarcati, come stabilito dal
Codice della Navigazione.
Più precisamente, la Cancelleria Consolare:
Registra l’arrivo e la partenza delle navi nazionali e
l’imbarco e sbarco dei marittimi.
Controlla i registri di imbarco e sbarco dei marittimi
su navi italiane.
Rilascia/rinnova i certificati di sicurezza.
M
P
Verifica le denunce di fatti avvenuti a bordo presentate dal comandante.
Redige gli atti amministrativi sulle navi (armamento e
disarmo, atti di proprietà, nazionalizzazione di navi
straniere).
Rilascia il Certificato di Convalida (endorsement).
Fotocopia del libretto di navigazione del marittimo.
Fotocopia del titolo da convalidare.
Lettera dell’armatore o di un suo legale rappresentante dalla quale risulta l’imbarco del marittimo.
Domanda del marittimo.
Gratis.
ORARIO AL PUBBLICO
I principali servizi ai connazionali sono
assicurati dalla Cancelleria Consolare
dell’Ambasciata. L’orario di ricezione al
pubblico avviene il lunedì, mercoledì e
Guida 2010
Servizi ai cittadini
103
Ambasciata d’Italia in Panama
venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e il martedì e giovedì dalle 09.00 alle 10.30. Per il rilascio dei passaporti,
l’orario è dalle 11.00 alle 13.00 il martedì e il giovedì.
L’Ambasciata è invece aperta, dal lunedì al venerdì, dalle
08.00 alle 15.30. Per le emergenze o le urgenze, consultare la pagina dedicata, in questa sezione.
PASSAPORTO
É un documento di viaggio, con validità
di 10 anni.
Dal 26 ottobre 2006 é stato introdotto il
passaporto elettronico che, fra l’altro,
consente l’ingresso negli Stati Uniti
senza bisogno di visto.
M
P
Dal 9 febbraio 2010 per il rilascio del passaporto è necessario acquisire le impronte digitali dell’interessato.
A partire dal 12 gennaio 2009, è obbligatorio ottenere un’autorizzazione
ESTA (Electronic System for Travel
Authorization) per potersi recare
negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa
Waiver Program).
L’autorizzazione deve essere richiesta prima di salire a
bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta
verso gli Stati Uniti.
È necessario accedere al sito Web di ESTA
(https://esta.cbp.dhs.gov) e compilare la domanda online.
La registrazione ESTA è completamente gratuita. Le domande possono essere inoltrate in qualsiasi momento,
prima di partire. Il Dipartimento di Sicurezza Nazionale
degli Stati Uniti consiglia di inviare la richiesta il più presto
possibile. Nella maggior parte dei casi, si riceverà una ri104
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
sposta entro pochi secondi; se non revocata, l’autorizzazione al viaggio è valida per un periodo massimo di due
anni, o fino alla scadenza del passaporto del viaggiatore, a
seconda della condizione che si verificherà per prima.
Documenti per la richiesta di passaporto
Apposito modulo, debitamente compilato e firmato.
Documento di riconoscimento.
M
P
Guida 2010
Servizi ai cittadini
105
Ambasciata d’Italia in Panama
Due fotografie recenti (uguali, frontali, a colori formato 24x32 mm), di cui una autenticata.
Documento giustificativo dell’effettiva residenza nella
Circoscrizione consolare, oppure una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.
Atto di assenso dell’altro genitore, in presenza di figli
minori.
Passaporto scaduto.
118,00 USD (i prezzi sono soggetti a variazioni).
PASSAPORTO MORTUARIO E RIMPATRIO DELLA SALMA
È il documento di viaggio con il quale l’Autorità consolare
autorizza l’introduzione della salma o delle ceneri del defunto in Italia. Per il rilascio del passaporto morturario
che prevede il sigillo della bara o dell’urna contenente le
ceneri, è necessario effettuare una richiesta al Comune
di residenza.
M
P
Sono necessari i seguenti documenti
Certificato di nascita della persona deceduta.
Certificato di morte in originale tradotto in italiano.
Autorizzazione del Comune italiano alla tumulazione
della salma o delle ceneri.
Certificato della competente autorità sanitaria locale
dal quale risulti che sono state osservate specifiche prescrizioni igieniche e di sicurezza.
43,00 USD (soggetto a periodiche variazioni).
PATENTI DI GUIDA
In Cancelleria Consolare è possibile rinnovare la patente di guida
italiana, valida 10 anni.
106
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
È necessario aver risieduto nella circoscrizione consolare
da almeno 6 mesi.
Documenti necessari
Patente da rinnovare, che non deve essere scaduta
da più di 3 anni.
Certificato medico rilasciato dal medico di fiducia dell’Ambasciata.
10,00 USD (soggetto a periodiche variazioni).
PENSIONI
Per ricevere una pensione italiana occorre aver pagato i
contributi assicurativi in Italia. Hanno diritto alla pensione
italiana coloro che hanno versato i contributi in Italia per
il periodo minimo previsto per legge. Ai coniugi vedovi e
figli di inabili al lavoro può spettare un trattamento di reversibilità. La pensione sociale viene erogata solo ai residenti in Italia, riscuoterla se residenti all’estero
costituisce un reato.
M
P
Periodo minimo di lavoro in Italia (fissato per legge)
con versamento dei contributi assicurativi.
Gratis.
PRESTITI CON PROMESSA DI
RESTITUZIONE ALL’ERARIO
Il cittadino italiano in transito che
versi in stato di occasionale ed
urgente necessità (per essere
stato derubato o aver smarrito i suoi averi) può rivolgersi
alla Cancelleria Consolare per ottenere un prestito con
promessa di restituzione.
Tale prestito, a favore di connazionali residenti in Italia e
temporaneamente all’estero, può essere effettuato dietro
presentazione della denuncia formale alle locali Autorità
Guida 2010
Servizi ai cittadini
107
Ambasciata d’Italia in Panama
di Polizia di furto o di smarrimento e non può superare i
limiti stabiliti dalle disposizioni ministeriali.
La Cancelleria Consolare potrà concedere il prestito dopo
accurati accertamenti tramite le competenti Questure. La
concessione del prestito è subordinata alla valutazione
dell’Ambasciata.
Il prestito eventualmente concesso deve essere restituito
all’Erario dopo il rientro in Italia, entro i termini e nelle
modalità specificate dalla Legge.
PROCURA GENERALE E SPECIALE
Le procure servono per delegare altre persone a svolgere
in proprio nome e conto attività giuridicamente rilevanti
(riscuotere somme di denaro, comprare o vendere, effettuare pratiche amministrative o giudiziarie, ecc.).
M
P
Le procure sono
Generali: se riguardano tutti gli affari del mandante
(sono rilasciate a tempo indeterminato).
Speciali: se effettuate per un solo oggetto (cessano
quando l’incarico per il quale sono state rilasciate si
conclude).
Documento di identità valido del richiedente
Generalità complete e codice fiscale del richiedente e
indirizzo della persona cui si conferisce la procura
Procura generale e revoca: 72,00 USD
Procura speciale e revoca: 51,00 USD
I prezzi sono soggetti a variazioni.
PUBBLICAZIONE DI MATRIMONIO
Con la pubblicazione di matrimonio si
notifica ufficialmente l’intenzione di
due persone di contrarre matrimonio.
108
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
La finalità è di accertare più facilmente eventuali impedimenti, fornendo la possibilità, a chi ne abbia diritto, di
opporsi alla celebrazione del matrimonio. La pubblicazione di matrimonio viene effettuata tramite affissione
all’albo consolare per otto giorni consecutivi, incluse due
domeniche.
Trascorsi tre giorni successivi alla pubblicazione senza alcuna opposizione, si potrà celebrare il matrimonio o rilasciare il certificato di avvenuta pubblicazione.
Documenti da presentare da parte dei nubendi
Documenti di riconoscimento in corso di validità
Atti di nascita
Certificati di residenza
Certificati di cittadinanza
Certificati di Stato libero
R
Z
Certificati di residenza 18,00 USD
Certificati di cittadinanza 12,00 USD
Certificati di Stato libero 6,00 USD
(soggetto a periodiche variazioni).
RESIDENZA PERMANENTE (ACCORDO DI AMICIZIA)
in base all’Accordo di Amicizia e Cooperazione fra Italia
e Panama firmato il 7 ottobre 1965 (entrato in vigore con
la Legge panamense n. 15 del 1 febbraio 1966, Gazzetta
Ufficiale n. 15.564), è richiesto:
1. 3 fotografíe formato tessera.
2. Casellario giudiziario, tradotto e legalizzato (Apostille), del Paese di residenza degli ultimi cinque anni.
3. Dichiarazione di “antecedentes personales” (formulario disponibile al sito della Direzione Generale Migrazione).
4. Copia completa del passaporto autenticata da un notaio, incluso la pagina con il timbro di entrata nel Paese.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
109
Ambasciata d’Italia in Panama
5. Istanza presentata con delega per il tramite di uno
Studio legale.
6. Certificato di buona salute rilasciato entro tre mesi
dalla presentazione dell’istanza.
7. Dichiarazione notarile da cui risultino i familiari a carico e certificato, debitamente tradotto e apostillato,
che provi il grado di parentela.
8. Assegno di 250 USD in favore del Tesoro Nazionale.
9. Prova di solvenza economica (certificazione di una
banca locale).
10. Certificazione bancaria in favore del richiedente o
contabilità bancaria dell’ultimo mese. Si autorizza la
certificazione di banche estere, debitamente tradotte
e legalizzate (Apostille).
11. Copia del documento di identità o documento di residenza debitamente autenticato da un notaio.
12. Passaporto o certificato di cittadinanza o libretto di
navigazione del cittadino italiano richiedente.
13. Documentazione che dimostri la finalità della richiesta
di residenza permanente, descrivendo l’attività economica o la professione che si intende svolgere.
R
Z
Per ulteriori informazioni e la consultazione dei documenti e moduli necessari, consulater il sito: www.migra
cion.gob.pa (permiso de residencia indefinida, Convenio
entre Italia y Panama)
RIMPATRIO CONSOLARE
Il rimpatrio consolare di connazionali
residenti all’estero può essere effettuato soltanto in favore di persone indigenti, in genere emigrate dall’Italia da
molti anni, le cui condizioni di vita siano estremamente
precarie e senza prospettive di miglioramento nel Paese
di residenza.
L’interessato dovrà fornire una dichiarazione di familiari
disposti ad accogliere il congiunto in Italia e assumersi
110
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
le responsabilità connesse con il mantenimento e l’assistenza del rimpatriando, attraverso apposita dichiarazione resa presso il Comune o la Questura di residenza
dei familiari stessi. Tale dichiarazione costituisce il requisito imprescindibile per ottenere il rimpatrio a carico
dell’Erario.
Istanza all’Autorità consolare.
Nulla osta al rimpatrio da parte del Ministero degli Affari
Esteri, dopo esito positivo della relativa istruttoria.
Gratis.
RINNOVO PASSAPORTO
Il costo del rinnovo del passaporto è di 56,00 USD (soggetto a variazione). Consultare le pagine precedenti, dedicate al passaporto.
R
Z
RINNOVO PATENTE
Consultare la parte dedicata alle patenti di guida nelle
pagine precedenti della medesima sezione.
SENTENZA DI ADOZIONE
Formalizza sul piano giuridico la manifestazione di volontà di una coppia di adottare una persona.
La Rappresentanza competente per l’accertamento della
validità formale della sentenza di adozione presentata da
un cittadino italiano residente all’estero e per la sua successiva trasmissione in Italia (Legge del 31.5.1995 n.
218, Artt. dal 64 al 71), è quella dove la sentenza stessa
è stata emessa, anche nel caso di residenza del richiedente in altra circoscrizione consolare.
L’Autorità Consolare, prima dell’invio al Comune competente, deve accertare che la sentenza sia passata in giudicato ai sensi della legge locale.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
111
Ambasciata d’Italia in Panama
La sentenza di adozione deve essere presentata in originale con traduzione in italiano e deve essere legalizzata
da tre diverse Amministrazioni:
dal Tribunale competente e dalla “Camara de Apelaciones”;
dal “Ministerio del Interior” (quando si tratti di sentenze emesse da Tribunali Federali dell’interno del
Paese);
dal Ministero degli Affari Esteri (“apostilla”).
Certificato di traduzione: 12,00 USD a foglio
(soggetto a periodiche variazioni).
SIMBOLI DELLA REPUBBLICA ITALIANA
L’emblema
L’emblema della Repubblica è caratterizzato da tre elementi: la stella indicante
la nostra Patria, la ruota dentata simbolo
di lavoro e progresso; i rami di ulivo e di
quercia che rappresentano rispettivamente la pace e il vigore.
L’Italia, raffigurata dalla stella, rinasce al suo nuovo destino nella pace operosa e nelle attività fruttuose.
R
Z
La bandiera
La Costituzione italiana all’articolo 12
recita “La bandiera della repubblica è il
tricolore italiano: verde, bianco e
rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni”.
La bandiera italiana è una variante della bandiera della rivoluzione francese, nella quale fu sostituito l’azzurro con il
verde che, secondo il simbolismo massonico, rappresentava la natura ed i diritti naturali (uguaglianza e libertà).
Il bianco e il rosso, infatti, comparivano nell’antichissimo
stemma comunale di Milano (croce rossa su campo
112
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
bianco), mentre verdi erano, fin dal 1782, le uniformi
della Guardia civica milanese.
Nell’ottobre 1796 il tricolore assunse il titolo di bandiera
rivoluzionaria italiana ed il suo verde, proclamato colore
nazionale, divenne per i patrioti simbolo di speranza per
un migliore avvenire.
La variante sabauda del tricolore divenne bandiera del
Regno d’Italia fino al referendum istituzionale del 2 giugno 1946, quando l’Italia divenne Repubblica e lo scudo
dei Savoia fu tolto.
Inno Nazionale
Dobbiamo alla città di Genova il Canto degli Italiani, meglio conosciuto come Inno di Mameli, composto nel clima
di fervore patriottico che preludeva alla guerra contro
l’Austria. Nell’autunno 1847 l’allora ventenne studente e
patriota genovese Goffredo Mameli, animato da idee liberali, repubblicane e mazziniane, scrisse l’Inno che
venne musicato poco dopo a Torino da un altro Genovese, Michele Novaro. L’immediatezza dei versi e l’impeto
della melodia ne fecero il più amato canto dell’unificazione, non solo durante la stagione risorgimentale, ma
anche nei decenni successivi. Fu quasi naturale, dunque,
che il 12 ottobre 1946 l’Inno di Mameli divenisse l’inno
nazionale della Repubblica Italiana.
dati utili.
R
Z
Ecco la prima strofa dell’Inno d’Italia
Fratelli d’Italia,
l’Italia s’è desta,
dell’elmo di Scipio
s’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria?
Le porga la chioma,
che schiava di Roma
Iddio la creò.
Guida 2010
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!
Servizi ai cittadini
113
Ambasciata d’Italia in Panama
R
Z
Noi fummo da secoli
calpesti, derisi,
perché non siam popoli,
perché siam divisi.
Raccolgaci un’unica
bandiera, una speme:
di fonderci insieme
già l’ora suonò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!
Dall’Alpe a Sicilia,
Dovunque è Legnano;
Ogn’uom di Ferruccio
Ha il core e la mano;
I bimbi d’Italia
Si chiaman Balilla;
Il suon d’ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!
Uniamoci, uniamoci,
l’unione e l’amore
rivelano ai popoli
le vie del Signore.
Giuriamo far libero
il suolo natio:
uniti, per Dio,
chi vincer ci può?
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!
Son giunchi che piegano
Le spade vendute;
Già l’Aquila d’Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia
E il sangue Polacco
Bevé col Cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!
SITO INTERNET
Il sito Internet, costantemente aggiornato, rappresenta una straordinaria opportunità per ricevere informazioni in
tempo reale. Oltre alle informazioni di
carattere istituzionali e alle principali notizie relative a Panama, alle iniziative in programma e alla
nostra comunità residente, nel sito web troverete anche
i moduli per la presentazione delle domande alla Cancelleria Consolare. Infine, è anche possibile scaricare documentazione, fra cui la guida 2010 in formato pdf.
Sito Web dell’Ambasciata: www.ambpanama.esteri.it
114
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
SOCIETÀ ITALIANA DI BENEFICENZA
Un gruppo di 37 italiani giunti a Panama, in coincidenza dei lavori del Canale decisero di fondare un’istituzione
con la finalità di assistere ed aiutare i
connazionali che avessero bisogno di
assistenza medica o economica.
R
Z
Il 10 dicembre
1882 viene fondata la “Sociedad
Italiana de Beneficencia”; il primo
Presidente è Oreste Badio.
Da allora, la Società Italiana di Beneficenza di
Panama si è distinta per
le innumerevoli attività
in favore della nostra
comunità, assicurando
assistenza e aiuti economici.
Guida 2010
Servizi ai cittadini
115
Ambasciata d’Italia in Panama
Con oltre 200 soci, oggi, è divenuta uno dei centri più
attivi che promuove corsi di lingua italiana, il folklore, la
gastronomia, l’arte, la gastronomia, lo sport, la lingua
italiana, iniziative rivolte anche ai tanti discendenti degli
Italiani giunti alla fine dell’Ottocento.
Il Consiglio Direttivo per il biennio 2009 – 2011 è presieduto da Arnolfo La Vitola.
Calle 75 (di fronte alla
Scuola Belisario Porras),
San Francisco
R
Z
+ 507 226-1528
+ 507 226-8919
[email protected],
[email protected]
www.sociedaditaliana.net
STATO CIVILE
Ufficio che tratta gli eventi riguardanti lo Stato Civile, in
particolare nascita, matrimonio, divorzio, morte, cittadinanza, dei singoli cittadini. L’Ufficio provvede alla:
1. Trasmissione degli atti di nascita, di matrimonio e di
norte.
2. Presso i competenti comuni italiani per la trascrizione.
3. Celebrazione del matrimonio consolare.
4. Pubblicazione di matrimonio.
5. Emissione di atti di cittadinanza.
116
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
6. Trasmissione di altre dichiarazioni complementari.
7. Trasmissione ai comuni italiani delle sentenze straniere (divorzio, adozione), purché rispondenti ai requisiti richiesti dalla legislazione italiana (delibazione
di sentenze).
8. Rilascio di certificati (nascita, matrimonio, morte, stato
di famiglia, stato libero, residenza).
Si ricorda di presentarsi alla Cancelleria Consolare con
un documento in corso di validità.
Il rilascio dei certificati è a pagamento e varia a seconda
dell’atto richiesto.
TARIFFE CONSOLARI
(SOGGETTE A PERIODICHE VARIAZIONI)
ATTO CONSOLARE
Accettazione donazione
Altri atti di stato civile
26,00
6,00
Altri atti notarile
25,00
Apposizione sigilli trasporto salme
15,00
Attestato doganale
43,00
Attestato su leggi italiane o panamens
65,00
Atto di assenso
18,00
Atto rinuncia cittadinanza italiana
43,00
Atto rinuncia eredità
26,00
Autentica di firma
12,86
Autentica di fotocopia
26,00
Autenticazione fotografia
43,00
Avvenuta pubblicazione matrimonio
6,00
Certificati e Dichiarazioni stato civile
12,00
Certificato di cittadinanza
Gratis
Certificato di esistenza in vita
18,00
Guida 2010
R
Z
USD
Servizi ai cittadini
117
Ambasciata d’Italia in Panama
ATTO CONSOLARE
Certificato di residenza / iscrizione AIRE
6,00
Certificato di stato libero
12,00
Certificazione conformità trascrizione
18,00
Certificazione conformità di traduzione
18,80
Procura Generale
72,00
Copia integrale atti di stato civile
5,80
Copia integrale di atti notarili
15,00
Diritti di urgenza
44,00
Imposta di bollo
21,00
Legalizzazione atti
12,00
Procura Speciale
R
Z
USD
51,00
Passaporto rilascio
118,00
Passaporto rinnovo
56,00
Passaporto - libretto
62,00
Passaporto provvisorio
118,00
Passaporto tassa annuale
56,00
Passaporto mortuario
43,00
Pubblicazione matrimonio
6,00
TASSA ANNUALE PER IL PASSAPORTO
È una marca governativa da apporre ogni anno sul passaporto per recarsi nei Paesi extraeuropei.
Il costo della tassa è di 56,00 USD (soggetto a variazione).
TESTAMENTO
Tra le attività proprie dell’Ufficio notarile presso un Consolato rientra la redazione di alcuni atti concernenti le dichiarazioni di ultima volontà di soggetti che si trovano
all’estero.
118
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Il testamento pubblico è la dichiarazione di volontà del testatore resa ad un funzionario delegato alle funzioni notarili
in presenza di due testimoni e redatta in forma scritta.
Nel testamento segreto, invece, le funzioni dell’Ufficio notarile si limitano al ricevimento formale dell’atto (il cui
contenuto rimane segreto) ed al suo deposito nell’Ufficio.
Il testamento olografo, infine, non necessita della stesura
da parte di un funzionario dell’Ufficio notarile e può essere
depositato in ogni luogo e presso chiunque. Solitamente
esso viene depositato presso l’Ufficio notarile al fine di evitare la possibilità di un suo smarrimento e per assicurarne
l’immediata pubblicazione alla morte del testatore.
TRADUZIONI
Gli atti redatti in lingua straniera devono essere tradotti
per poter essere trascritti in Italia.
R
Z
La traduzione in lingua italiana è effettuata da un traduttore ufficiale o da un interprete iscritto nell’albo dei traduttori. La firma del traduttore viene poi legalizzata dal
“collegio dei traduttori”.
La legalizzazione della firma del traduttore è semplicemente l’attestazione della legale qualità di chi l’ha apposta, ma non è garanzia né della conformità della
traduzione né della formale e sostanziale regolarità dell’atto legalizzato.
Lista dei traduttori
1. Farraella Cuestas
2. Amanda Destro
3. Annansi Destro
4. Anna Maria de Chenna
5. Romano Francolini
6. Sheyla Soto
+507
+507
+507
+507
+507
+507
221-0993
230-4961
230-6134
268-0132
226-3703
214-4976
18,00 USD a foglio (soggetto a periodiche variazioni)
Guida 2010
Servizi ai cittadini
119
Ambasciata d’Italia in Panama
TRASCRIZIONE
In ciascun registro di Stato Civile possono essere trascritti
gli atti previsti dalla legge.
Atto interno della Pubblica Amministrazione, la trascrizione consiste nel riportare nel registro atti già compilati
da altri Ufficiali di Stato Civile o sentenze, decreti e provvedimenti emessi da altre Autorità. Ad esempio, una nascita o un matrimonio avvenuti all’estero sono notificati
dai cittadini mediante presentazione alla Cancelleria Consolare degli atti degli atti di Stato Civile formati dalle Autorità locali e il Comune non forma degli atti nuovi, ma si
limita a trascrivere nei propri registri gli atti che gli vengono trasmessi dal Consolato.
Occorrono copie integrali tradotte (la legalizzazione è necessaria solo se gli atti sono stati rilasciati prima del 1º
luglio 1990).
R
Z
Gratis.
VISTO D’INGRESSO PER ADOZIONE
Per entrare in Italia, il minore adottato deve essere munito di un visto d’ingresso per adozione che viene apposto sul passaporto estero rilasciato dal Paese d’origine.
Ai fini della concessione del visto da parte della Cancelleria Consolare, è necessario che sia pervenuta l’autorizzazione all’ingresso ed alla permanenza in Italia del
minore della Commissione per le Adozioni Internazionali.
La pratica di visto viene evasa nel minor tempo possibile,
per venire incontro alle esigenze della coppia. L’effettivo
rilascio del visto è tuttavia subordinato ai tempi tecnici
di trattazione.
Ai sensi dell’art. 33 della legge n. 184 del 1983 come modificata dalla legge n. 476 del 1998, è fatto divieto alle
Autorità consolari di concedere a minori stranieri il visto
120
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
d’ingresso nel territorio dello Stato a scopo di adozione
al di fuori delle ipotesi previste dalla legge stessa e senza
la previa autorizzazione della Commissione per le Adozioni Internazionali.
Una volta che il minore è entrato in Italia, la Questura
competente rilascia in suo favore un permesso di soggiorno per adozione.
VOTO ALL’ESTERO
I cittadini italiani residenti all’estero
possono esercitare il diritto di voto all’estero purché abbiano compiuto 18
anni (per l’elezione della Camera) e 25
anni (per il Senato) e siano iscritti nelle
liste elettorali (Legge n. 459/2001).
R
Z
Il voto all’estero si esercita per corrispondenza:
per l’elezione della Camera
dei Deputati e del Senato,
per eleggere 6 Senatori e 12
Deputati residenti nella Circoscrizione Estero.
per i referendum per l’abrogazione totale o parziale di
una legge o di un atto
avente valore di legge.
Come potete vedere nella figura
che segue, il mondo è stato suddiviso in quattro circoscrizioni elettorali: Europa (inclusi i territori della
Federazione Russa e della Turchia); America meridionale; America settentrionale e centrale; Africa, Asia, Oceania e
Antartide.
I cittadini italiani residenti all’estero votano per corrispondenza: con anticipo rispetto alla data delle elezioni, a ciaGuida 2010
Servizi ai cittadini
121
Ambasciata d’Italia in Panama
scun elettore iscritto nell’elenco del Ministero dell’Interno
e che non ha scelto di votare in Italia (non ha esercitato
il diritto di opzione), viene inviata una busta contenente
un foglio con le istruzioni per votare, le liste dei candidati,
il certificato elettorale, la scheda di voto e la relativa
busta, nonché una busta pre-affrancata per inviare la
scheda votata all’Ambasciata.
R
Z
Gli elettori che non hanno ricevuto al proprio domicilio il
plico elettorale entro il 14º giorno precedente la data
delle elezioni, possono richiederne un duplicato all’Ambasciata.
L’elettore, entro il 10º giorno anteriore alle votazioni,
deve restituire per posta la busta al Consolato.
Occorre essere iscritto nelle liste elettorali del Ministero
dell’Interno; qualora non arrivi a casa il plico elettorale
occorre richiederlo presentandosi personalmente all’Ufficio Elettorale. Non è possibile esercitare il diritto di voto
dall’estero per le elezioni provinciali, regionali e comunali.
122
Servizi ai cittadini
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Dati relativi al voto degli Italiani residenti a Panama
ELEZIONI
ELETTORI
VOTI VOTANTI
Referendum
15 giugno 2003
676
162
23,96%
Referendum
12 giugno 2005
897
123
13,71%
Politiche
9-10 aprile 2006
1.193
249
20,87%
Referendum
25-26 giugno 2006
1.169
123
10,52%
Politiche
13-14 aprile 2008
1.307
323
24,71%
Referendum
21 giugno 2009
1.552
156
9,73%
Guida 2010
Servizi ai cittadini
R
Z
123
PARTE
FARE AFFARI A PANAMA
4
Ambasciata d’Italia in Panama
APRIRE UN’IMPRESA
In base alla Legge n. 5 dell’11 gennaio 2007 e al sistema
informatizzato, è possibile aprire un’impresa attraverso
lo sportello unico elettronico:
www.panamaemprende.gob.pa.
A
C
Il sistema facilita il cittadino panamense, o di qualsiasi
altra nazionalità, nell’apertura di un’attività imprenditoriale, purché non sia proibita dalla legge o regolamentata
da norme speciali.
Per utilizzare il portale Panamaemprende, è necessario
registrarsi e seguire attentamente le istruzioni, fornendo
tutti i dati necessari. Il sistema, alla fine, rilascerà un certificato per iniziare l’attività: l’Aviso de Operación. Questo
è l’unico documento richiesto per iniziare una qualsiasi
attività commerciale, industriale o di servizi sul territorio
panamense e rimpiazza tutti gli altri documenti precedentemente richiesti (licenze commerciali, visto del Comune, permesso sanitario, ecc.).
Il sistema provvederà automaticamente all’iscrizione al
Registro Único del Contribuyente e al Registro de Nuevos
Negocios del comune di riferimento; inoltre permetterà
di pagare le imposte via internet, in un solo sportello
elettronico.
Guida 2010
Fare affari a Panama
127
Ambasciata d’Italia in Panama
Ricordiamo che possono operare con Panamaemprende,
sia le persone fisiche che giuridiche, pagando una differente tassa di registrazione (15 USD per le persone fisiche e 55 USD per le persone giuridiche).
Per le seguenti attività non è necessario l’Aviso de Operación
Attività agricole, allevamento, apicoltura, avicoltura,
acquacoltura, ecc.
Realizzazione e vendita di articoli artigianali ed altre
industrie nazionali o familiari, sempre che si utilizzino
meno di cinque dipendenti.
Esercizio di attività senza fini di lucro o di altre che,
per disposizioni di leggi speciali, non richiedano licenza.
Attività che non siano commerciali o industriali, realizzate da persone fisiche o attraverso la società civile.
Per i liberi professionisti, che esercitino a titolo individuale professioni non di natura commerciale. Si rammenta che le tali attività professionali sono spesso
riservate ai soli cittadini panamensi (medico, avvocato, commercialista, ecc.).
A
C
Per alcune società è invece richiesta documentazione
supplementare, reperibile sul sito internet:
http://www.mici.gob.pa/pdf/2494.pdf
Le attività di vendita al dettaglio (negozi, supermercati,
ristorazione, bar, agenzie di rappresentanza, società di
servizi, farmacie, trasporto locale, distribuzione, pompe
di benzina, ecc.) sono, per legge, riservate ai cittadini panamensi, o a società il cui capitale azionario sia esclusivamente panamense.
La legge panamense prevede una forma societaria denominata Società Anonima (S.A.), che permette anche a
un cittadino straniero di aprire un’attività di questo tipo.
128
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
BANCHE
Uno dei punti di forza del sistema di servizi panamense è un centro bancario tra
i più sviluppati del continente latinoamericano, con oltre 80 banche che offrono servizi avanzati ed efficienti.
Panama è considerata la terza piazza finanziaria d’America Latina (superiore
anche a importanti città europee, fra cui Bruxelles).
L’esercizio dell’attività bancaria è regolato dal Decreto
Legge 9 del 26 febbraio 1998 ed attribuisce alla Superintendencia de Bancos (www.superbancos.gob.pa) funzioni di vigilanza su tutto il sistema bancario locale,
compreso il rilascio delle licenze per l’esercizio dell’attività
bancaria.
Procedura per l’apertura di un conto corrente bancario
Per l’apertura di un conto corrente bancario occorre:
A
C
1. Persona fisica:
Fotocopia del passaporto (se non residente) o carta
d’identità panamense (se residente).
Referenze bancarie.
Profilo professionale del cliente.
Il conto deve avere un saldo minimo o medio (l’ammontare può variare da banca a banca, in genere va dai 50
ai 300 USD).
2. Società
Copia dello statuto della società depositato nel Registro Publico.
Fotocopia passaporto o carta d’identità del rappresentante legale.
Copia della Licenza Commerciale.
Copia dell’atto del Consiglio di Amministrazione in cui
si autorizza ad aprire il conto.
Guida 2010
Fare affari a Panama
129
Ambasciata d’Italia in Panama
Dichiarazione giurata firmata da Presidente e Segretario.
Ricevuta del pagamento della Tassa Unica Annuale.
Due referenze bancarie e commerciali.
Il conto deve avere un saldo minimo e medio fra i
500 e i 1.000 USD (l’ammontare può variare da
banca a banca).
Per l’emissione di una carta di credito le banche generalmente richiedono, oltre alla documentazione per l’apertura di un conto corrente, un deposito in garanzia, che
varia da banca a banca.
Brevetti
La legge 35 del 1996 sulla Proprietà Industriale stabilisce
la protezione di 20 anni sui brevetti a partire dalla data
di registrazione. I brevetti farmaceutici si concedono per
soli 15 anni, però possono rinnovarsi per altri 10 anni se
il proprietario cede la licenza ad una società nazionale
(30% minimo di proprietà panamense).
A
C
CAMERA DI COMMERCIO “CAPANIT”
Per iniziativa dei membri fondatori Luciano Angeloni, Marco Angeloni, Gianluca Barion, Osvaldo Carlucci, Mauro
Destro, Paolo Ferrari e Stefano Guglielmi il 24 marzo 2010 si è costituita
a Panama l’Asociación de Comercio,
Industria, Agricultura y Artesania, Panama-Italia (CAPANIT). In base alla legge n. 518 del 1° luglio 1970, la Capanit, dopo due anni di attività, potrà diventare la
Camera di Commercio Italiana a Panama.
Sua finalità principale è sostenere gli scambi commerciali
tra Italia e Panama ed assistere gli operatori e le imprese
dei due Paesi. I soci di Capanit, aziende italiane sia residenti in Italia sia a Panama, possono usufruire dei seguenti servizi a pagamento, alcuni dei quali erogati in
130
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
forma diretta, altri attraverso convenzioni con professionisti o aziende locali:
assistenza ed orientamento imprenditori nel mercato
locale;
partecipazione a fiere e vetrine permanenti (Panama,
America Latina e Caraibi);
progettazione ed esecuzione di strutture industriali,
commerciali, ecc.;
assistenza legale, contabile e fiscale (costituzione di
società, apertura di conti correnti, selezione del personale);
ricerche di mercato;
servizi di segreteria;
servizi di traduzione e interpretariato;
servizi tipografici e fotografici;
campagne pubblicitarie per il lancio di prodotti;
corsi di formazione professionali;
corsi di lingua spagnola.
A
C
Gli associati possono convenzionarsi con Capanit per offrire i loro prodotti e i loro servizi.
Per iscriversi a Capanit, gli interessati dovranno inoltrare
un’apposita domanda di ammissione.
Per informazioni, richieste di servizi o assistenza, gli interessati possono rivolgersi ai seguenti recapiti:
CAPANIT
+507 340-3356
+507 340-3353
[email protected]
www.capanit.org
Guida 2010
Fare affari a Panama
131
Ambasciata d’Italia in Panama
COMMERCIO. SCAMBI ITALIA-PANAMA
Esclusa la Zona Libera di Colón
(ZLC), nel 2009 le esportazioni panamensi sono state pari a 820,9 milioni di dollari, registrando un calo
del 28,3% rispetto al 2009. Le importazioni nello stesso periodo sono
state pari a 7.800,5 milioni di dollari (-13,8%). La bilancia
commerciale, tradizionalmente negativa per Panama, ha
quindi registrato un deficit di 6.979,6 milioni di dollari.
Nel 2009 i primi 10 clienti di Panama (esclusa la ZLC)
sono stati, nell’ordine: Stati Uniti (42,6%), Costa Rica
(7,3%), Paesi Bassi (6,5%), Spagna (6,2%), Svezia
(5,9%), Taiwan (2,9%), Cina (2,4%), Italia (2,1%) e
Rep. Dominicana (1,9%).
Nello stesso periodo i primi dieci fornitori di Panama
(esclusa la ZLC) sono risultati gli Stati Uniti (29,6%),
Costa Rica (5,2%), Messico (4,5%), Cina (4,2%), Giappone (3,6%), Colombia (3,3%), Corea del Sud (2,6%),
Guatemala (2,1%), Brasile (1,8%) e Spagna (1,4%).
A
C
RAPPORTI COMMERCIALI ITALIA - PANAMA
Nel 2009 le nostre esportazioni verso
Panama, esclusa la Zona Libera di
Colón, sono state pari a 57 milioni di
dollari e riguardano prevalentemente: macchine ed apparecchi
meccanici (27,7%), macchine ed apparecchi elettrici (21,0%), mobili
(10,7%), lavori di ghisa, ferro ed acciaio (7,0%), prodotti
chimici e farmaceutici (4,0%), lavori di pietre e prodotti
ceramici (3,2%), materiale da trasporto (2,2%), prodotti
cartacei (2,1%), prodotti in plastica (1,9%), abbigliamento ( 1,7%), metalli preziosi e d’oreficeria (1,4%).
Nel 2009 le nostre importazioni da Panama, esclusa la
ZLC, sono state pari a 17,0 milioni di USD e riguardano
132
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
principalmente: frutta (34,1%), banane (27,6%), prodotti ittici (21,1%), cuoio conciato (8,2%), caffè (4,7%),
bevande alcooliche (2,3%).
Nell’esame dei dati relativi al commercio estero è opportuno sottolineare che le importazioni nella Zona Libera di
Colón, come zona franca, vengono successivamente riesportate sia Panama che verso altri Paesi.
INTERSCAMBIO COMMERCIALE ITALIA – PANAMA
MILIONI DI USD
ESCLUSA LA ZLC
INCLUSA LA ZLC
2004
2005
2006
2007
2008 2009
ESPORTAZIONI ITALIANE 21,5
20,1
22,9
41,9
66,6
2004
2005 2006 2007
2008 2009
Gen Glu
IMPORTAZIONI ITALIANE
57,0 139,5 146,5 129,9 167,1 207,7 112,6
12,5
15,1
26,4
18,3
29,6
17,0
VOLUME INTERSCAMBIO 34,0
35,2
49,3
60,2
96,2
74,0 155,1 164,6 162,8 188,7 239,3 131,6
5,0
-3,5
23,6
37,0
40,0 123,9 128,4
SALDO
9,0
15,6
18,1
32,9
21,6
31,6
97,0 145,5 176,1
19,0
93,6
Fonte: Contraloría General de la República.
DIRITTI D’AUTORE
D
Q
La legge sul Diritto d’Autore (n. 15 del
1994), rafforza la protezione dei diritti
d’autore, prevede le azioni legali nei
confronti dei trasgressori e configura come reato la violazione dei diritti d’autore. La normativa è applicabile
anche al software e alle opere letterarie.
LEGISLAZIONE DEL LAVORO
La normativa che disciplina il mercato del lavoro panamense é contenuta nel Codice del Lavoro del 1972,
riformato dalla Legge n. 44 del 1995.
Le amministrazioni competenti in materia sono il Ministerio del Trabajo y Desarrollo Laboral e i Tribunali del Lavoro (www.mitradel.gob.pa).
Guida 2010
Fare affari a Panama
133
Ambasciata d’Italia in Panama
Tipi di contratto
La normativa panamense prevede i seguenti contratti, da
formalizzare sempre per iscritto:
Contratto a termine: ha una durata compresa tra uno
e tre anni. Il contratto a termine superiore a un anno
può essere rinnovato per altre due volte.
Contratto a tempo indeterminato: è preceduto da un
periodo di prova di 3 mesi durante il quale il contratto
può essere rescisso da entrambe le parti senza preavviso.
Contratto per una singola prestazione d’opera: nel
contratto vengono indicate le modalità (inizio e termine lavori, tipologia dei materiali usati, ecc.) per
l’esecuzione della prestazione.
Salario Minimo
Il Codice di Lavoro stabilisce che il salario minimo è determinato periodicamente (almeno ogni due anni) dalla
Comisión Nacional de Salario Mínimo e dal Decreto n.
227 del 2 giugno 2003. È prevista anche la tredicesima
mensilità che viene pagata in tre soluzioni rispettivamente il 15 aprile, il 15 agosto e il 15 dicembre.
D
Q
Nel dicembre 2009, il Governo ha varato un Decreto che
sancisce aumenti del salario minimo per il settore privato
(da 33 a 95 USD); di conseguenza il salario più alto sarà
pari a 416 USD mensili.
La misura, che determina i più consistenti incrementi rispetto a quelli varati negli ultimi 50 anni, è entrata in
vigore a gennaio 2010. Il nuovo regime riguarda circa
250 mila lavoratori. Il Decreto stabilisce inoltre un regime differenziato, strutturato a seconda del settore
produttivo, fissando parametri minimi per ciascuna attività. Ne sono principalmente interessati le grandi imprese, le case di prodotti cosmetici, le compagnie
produttrici di energia elettrica, le imprese di telecomunicazione, nonché i negozi di alta moda dei principali
centri commerciali.
134
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Come riferimento, si indicano i salari medi per alcune categorie:
Domestici:
350 USD circa.
Segretarie:
500-600 USD circa.
Impiegati:
900 USD circa.
Ferie
Il lavoratore ha diritto a un periodo di ferie di 30 giorni
di calendario ogni 11 mesi di lavoro. Le norme relative
alle lavoratrici madri prevedono il periodo di maternità
(remunerato) di 14 settimane (6 settimane precedenti al
parto ed 8 settimane successive). Durante il predetto periodo non è possibile licenziare la lavoratrice.
La legge sul lavoro riconosce il diritto sindacale sia per i
datori di lavoro che per i lavoratori. Tutti i datori di lavoro
che hanno un sindacato all’interno della propria impresa
hanno l’obbligo di redigere un accordo collettivo di lavoro.
Oneri Previdenziali
Secondo quanto disposto dalla normativa (Legge 51 del
2005) i contributi previdenziali da pagare mensilmente
alla Caja de Seguro Social sono stati fissati come segue:
A
•
•
•
carico del lavoratore dipendente (in % del salario):
dal 01.01.2008 al 31.12.2010: 8,00%
dal 01.01.2011 al 31.12.2012: 9,00%
dal 01.01.2013 in poi: 9,75%
A
•
•
•
carico del datore di lavoro:
dal 01.01.2008 al 31.12.2010: 11,50%
dal 01.01.2011 al 31.12.2012: 12,00%
dal 01.01.2013 in poi: 12,25%
D
Q
Cessazione del rapporto di lavoro
Il Codice del Lavoro panamense prevede tre casi di cessazione per giusta causa del contratto di lavoro a tempo
indeterminato:
Guida 2010
Fare affari a Panama
135
Ambasciata d’Italia in Panama
Motivi disciplinari: la trasgressione della buona fede
contrattuale, atti di violenza, minacce contro il datore
di lavoro o il personale direttivo, danni materiali alla
società.
Motivi non prevedibili: l’inettitudine dimostrata dal lavoratore dopo l’assunzione definitiva, condanna detentiva del lavoratore, incapacità mentale e fisica
debitamente comprovata.
Motivi di natura economica: fallimento del datore di
lavoro, chiusura della società, grave crisi economica,
riduzione delle vendite, ecc.
Qualora il licenziamento non avvenga per giusta causa,
la normativa prevede un indennizzo, da parte del datore
di lavoro, pari a 3-4 settimane di stipendio per ogni anno
di lavoro per i primi dieci anni. Nel caso in cui il lavoratore
abbia un periodo lavorativo inferiore, ha diritto al 6,54%
sul totale degli stipendi percepiti.
Se il licenziamento viene considerato ingiustificato dal
Tribunale del Lavoro e il datore di lavoro decide di non
reintegrare il lavoratore, si dovrà aggiungere all’indennizzo sopra menzionato una maggiorazione del 50%
della liquidazione, se il rapporto di lavoro è iniziato prima
del 1995, altrimenti sarà del 25%.
D
Q
Lavoratori stranieri
Il Codice del Lavoro stabilisce che i lavoratori stranieri
devono ottenere il permesso di lavoro per poter svolgere
un’attività lavorativa. Inoltre lo stesso Codice stabilisce
che il personale straniero non può superare il 10% dell’organico di un’impresa. Nel caso di personale specializzato o tecnico la percentuale sale al 15%. Il Ministero
del Lavoro ha la possibilità di riesaminare le predette percentuali ogni cinque anni.
La legislazione di riferimento è il Codice del Lavoro del
1972 e successive modifiche.
136
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
REGIME FISCALE
Con la promulgazione della
Legge Tributaria n. 8 del 15
marzo 2010, il Governo Martinelli ha riformato il regime
d’imposizione fiscale sia sulle
persone fisiche che giuridiche.
La legge ha carattere retroattivo ed estende i suoi effetti
a partire dal 1° gennaio, salvo alcune specifiche misure
tariffarie (ITBMS, ISC, ecc.), la cui entrata in vigore s’intende al 1° luglio 2010.
Imposta sui Redditi (I/R)
I contribuenti dediti ad attività agricole o d’allevamento
con entrate lorde annuali inferiori a 250.000 USD sono
esentati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi.
Persone Fisiche
La quota di reddito inferiore a
11.000 USD è esente dal pagamento dell’I/R.
La quota di reddito compresa tra
11.000 a 50.000 USD è tassata al 15%.
La quota di reddito superiore a
50.000 USD è tassata al 25%.
R
S
Le persone fisiche di nazionalità straniera sono soggette
al pagamento dell’I/R se soggiornanti nel Paese per un
periodo superiore a 183 giorni.
Persone Giuridiche
Per l’anno fiscale 2010 il tasso dell’I/R applicato alle Persone Giuridiche è pari al 27,5%. Per gli anni seguenti
scende al 25%.
Per le imprese minerarie, assicurative, di telecomunicazione, di generazione e distribuzione di energia elettrica,
le finanziarie regolate dalla L. 42/2001, i cementifici e le
Guida 2010
Fare affari a Panama
137
Ambasciata d’Italia in Panama
società legate al gioco d’azzardo l’I/R sarà pari al 30%
fino al 2011, al 27,5% nel biennio 2012-2013 ed al 25%
dal 2014 in poi.
Le imprese che operano con Aviso de Operaciones nella
Zona Libera di Colón (ZLC), o in qualsiasi altra zona
franca o speciale, sono soggette al seguente regime impositivo:
10% sugli utili di fonte locale, più il 4% d’imposta
complementaria;
5% sugli utili di fonte estera, più il 2% d’imposta complementaria.
Le imprese residenti nell’Area Economica Speciale Panama Pacifico (AEEPP) di Howard, quelle che operano
con Clave de Operaciones nella Zona Libera di Colón
(ZLC), o in qualsiasi altra zona franca o speciale, sono
soggette al seguente regime impositivo:
5% sugli utili di provenienza locale ed estera, più il
2% d’imposta complementaria.
Salvo quanto previsto dai trattati internazionali in vigore
per evitare la doppia imposizione fiscale, in fase di distribuzione dei dividendi o delle quote di partecipazione societaria le operazioni di fonte panamense godono di
regime preferenziale rispetto a quelle di fonte estera.
R
S
Le società con entrate superiori a 1,5 mln. USD possono
scegliere il metodo a loro più conveniente per il pagamento
dell’I/R tra il regime di tassazione previsto nei casi precedenti o l’applicazione del 4,67% sul totale delle entrate.
Spese di Rappresentanza
La nuova normativa modifica la precedente stabilendo
due scaglioni per la tassazione delle spese di rappresentanza:
Fino a 25.000 USD tassate al 10%.
Oltre i 25.000 USD tassate al 15%.
138
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Deduzioni Fiscali
A partire dal 2010 solo potranno applicarsi le seguenti
deduzioni fiscali:
deduzione di 800 USD per le dichiarazione congiunta;
interessi ipotecari;
spese mediche;
interessi per prestiti contratti a scopo educativo;
fondi di pensione.
Imposta sui Beni e Servizi (ITBMS)
Dal 1° luglio 2010 l’Imposta sui Beni e Servizi (ITBMS)
sale al 7% e, contrariamente al passato, viene applicata
anche alle seguenti categorie: aerotrasporto di passeggeri, servizi di alloggiamento e hoteleria, telefonia residenziale, spettacoli pubblici, conferenze ed eventi
sportivi, salvo se organizzati dall’Istituto Panamense dello
Sport o privi di fini di lucro.
Sono esclusi dal pagamento dell’ITBMS i servizi prestati
allo Stato, i prodotti derivati del petrolio (lubrificanti
esclusi), i prodotti per l’infanzia, i beni e i servizi logistici
in zona franca, i costi per il trasporto mercantile e, limitatamente alle vie marittime e terrestri, per quello passeggeri.
R
S
Con la Legge n. 49 del settembre 2009 sono state inoltre
introdotte misure urgenti di modifica al Codice Tributario
mirate ad alcune tipologie di beni:
Immobili
Imposta del 10% sul valore aggiunto derivante da compravendite successive di beni immobili. Le rendite da
vendita di immobili di valore inferiore a 10.000 USD, adibiti a uso agricolo o abitativo, se ubicati in aree rurali,
sono invece tassate al 3%.
Dal 1° gennaio 2010 la tariffa progressiva combinata
dell’imposta sugli immobili di valore superiore a 30.000
USD, per le unità abitative, e 20.000 USD per i terreni
Guida 2010
Fare affari a Panama
139
Ambasciata d’Italia in Panama
edificati, aumenta fino al 2,10%. Le migliorie ad uso residenziale con valore inferiore a 80.000 USD godono di
un’esenzione ventennale dal pagamento dell’imposta
sull’immobile.
Restano esenti dal pagamento dell’imposta gli immobili
adibiti a uso pubblico.
Alberghi e Sale da Gioco
I nuovi alberghi a Panama possono essere costruiti solo
se soddisfano gli standard di lusso internazionalmente
previsti per la categoria 4 stelle e in grado di contare con
un minimo di 300 stanze, piscina, diversioni notturne
permanenti, ristorazione e servizio in camera le 24 ore.
Per i contratti di gestione delle sale da gioco i nuovi amministratori devono versare 1 mln. USD alla Giunta di
Controllo dei Giochi, organo cui spetta la concessione
delle autorizzazioni per esercitare attività legate al gioco
d’azzardo e dei relativi certificati d’idoneità per gli operatori. Viene esplicitamente proibita ai notai ed al Registro Pubblico la stesura ed autentica di atti relazionati
con il settore.
R
S
Assicurazioni
È stabilita un’imposta addizionale del 5% sui premi lordi
pagati agli istituti assicurativi, ad eccezione delle assicurazioni sulla vita e delle polizze contro incendi. Le compagnie assicurative vengono responsabilizzate e sono
disposti controlli sulle scritture contabili da parte della Direzione Generale delle Imposte, organismo alle dipendenze del MEF con autonomia amministrativa, funzionale
e finanziaria in materia d’indagini e riscossioni tributarie.
Tabacchi e Contrabbando
Sono incrementate le pene per contrabbando, con detenzione fino a 6 anni e multe fino a 10 volte il valore
della mercanzia contrabbandata in caso di recidività. La
tassa sul consumo dei tabacchi è pari al 50% del prezzo
140
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
di vendita al dettaglio, con un minimo di 0.50 USD per il
pacchetto di sigarette.
Banche ed Istituti Finanziari
Salvo alcuni casi d’esenzione, viene applicata una ritenuta annuale dell’1% sui prestiti personali e commerciali
concessi da banche o istituti finanziari locali per importi
maggiori a 5.000 USD. Eventuali infrazioni saranno sanzionate con multe fino a 15.000 USD.
REGISTRO NAVALE
Il registro marittimo di Panama è il più
grande del mondo e vi sono iscritte
8.686 navi (settembre 2009).
L’ente competente per materia è l’Autoridad Maritima de
Panamá (www.amp.gob.pa), un’agenzia statale creata
nel 1998 che si occupa di amministrazione, promozione,
normative e politiche riguardanti il settore marittimo.
Il registro navale è aperto e qualsiasi persona fisica o
giuridica può registrare navi sotto bandiera panamense,
indipendentemente dalla cittadinanza e dalla natura (persona fisica o giuridica) dell’armatore.
R
S
Possono essere registrate navi di qualsiasi stazza, tipo o
età, non esistendo un tonnellaggio minimo. Solo le navi
con più di venti anni sono sottoposte a ispezione.
Per la registrazione della nave bisogna rivolgersi ad un
avvocato panamense specializzato in materia. Maggiori
informazioni sul disbrigo delle pratiche possono conseguirsi presso i Consolati panamensi, i quali rilasciano un
certificato provvisorio d’iscrizione al Registro Navale panamense (con validità 6 mesi) da utilizzare durante l’iter
amministrativo della registrazione.
Gli utili derivanti da operazioni di commercio internazionale effettuate da navi panamensi sono esenti da impoGuida 2010
Fare affari a Panama
141
Ambasciata d’Italia in Panama
ste. Inoltre i guadagni provenienti da vendite di navi registrate a Panama non sono tassabili, anche se la compravendita è avvenuta a Panama.
SOCIETÀ. FORME SOCIETARIE E
GESTIONE AMMINISTRATIVA
Le società posso essere dei
seguenti tipi:
1. Sociedad anónima.
2. Sociedad colectiva.
3. Sociedad colectiva de responsabilidad limitada.
4. Sociedad en comandita simple.
5. Sociedad en comandita por acciones.
6. Cooperativa, empresa individual.
7. Empresa individual de responsabilidad limitada.
Vi sono inoltre due strumenti di gestione amministrativa:
1. Il contratto fiduciario.
2. Le fondazioni di interesse privato.
Contratto Fiduciario (Fideicomiso)
Equivalente al mandato fiduciario italiano, il fideicomiso
permette ad un soggetto (il fiduciante) di trasferire dei
beni ad un altro soggetto (il fiduciario) perché li amministri o ne disponga, nei modi e con le finalità stabilite dal
fiduciante, in favore di un beneficiario che può essere il
fiduciante stesso.
R
S
Il fiduciario, quindi, ancorché risulti proprietario dei beni
di fronte a terzi, può disporre di essi solo nei limiti di
quanto stabilito dal contratto fiduciario.
Il fideicomiso permette al fiduciario di non rendere nota
la proprietà dei beni amministrati. Inoltre i beni oggetto
del contratto fiduciario si costituiscono come patrimonio
autonomo, per cui rimangono totalmente separati dal
patrimonio del fiduciario. I beni del contratto fiduciario
generalmente non possono essere oggetto di sequestro.
142
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
I beni oggetto del contratto possono essere di qualsiasi
tipo: denaro, azioni, valori, beni mobili e immobili, polizze
assicurative, ecc. Il fiduciante e il fiduciario possono essere delle S.A.
Regime Fiscale
Sono esenti da imposte:
1. gli atti di costituzione, modificazione ed estinzione del
contratto fiduciario;
2. gli atti di trasferimento dei beni trasferiti al fiduciario
e i proventi derivanti dai suddetti beni, sempre che
questi siano situati fuori dal territorio panamense e il
denaro dato in deposito, oggetto del contratto fiduciario, non sia stato prodotto a Panama;
3. le azioni o titoli emessi da società i cui utili non provengano da fonti panamensi, anche nel caso in cui tali
titoli, denaro o azioni siano depositati in territorio panamense.
Elementi essenziali del contratto fiduciario
1. Identificazione precisa di fiduciante, fiduciario e beneficiario e gli eventuali sostituti di questi ultimi due.
2. Descrizione dei beni trasferiti.
3. Dichiarazione espressa della volontà di stipulare il contratto.
4. Data e luogo di stipula del contratto.
5. Diritti, obblighi e limiti del fiduciario.
6. Modalità di gestione dei beni.
7. Designazione dell’agente residente a Panama (avvocato o studio legale).
8. Domicilio del fiduciario a Panama.
9. Dichiarazione espressa che tale contratto è regolato
dalla legge panamense.
R
S
Cause di estinzione del contratto
1. Raggiungimento dei fini per i quali il contratto è stato
costituito o sopravvenuta impossibilità di raggiungerli.
2. Rinuncia o morte del beneficiario.
Guida 2010
Fare affari a Panama
143
Ambasciata d’Italia in Panama
3. Perdita o estinzione totale dei beni.
4. Coincidenza nella stessa persona della figura del fiduciario e del beneficiario.
5. Qualsiasi altra causa stabilita nel contratto.
Durata del contratto fiduciario
Non esistono limiti di tempo alla durata del contratto fiduciario, se non quelli stabiliti dal fiduciante. Il fiduciario
può quindi continuare ad amministrare i beni a favore del
beneficiario (qualora diverso dal fiduciante) anche dopo
la morte del fiduciante. Esiste, infatti, anche un contratto
fiduciario testamentario, che permette al fiduciante di
trasferire i beni al fiduciario al momento della sua morte
perché li amministri in favore del beneficiario (per esempio, moglie e figli).
Procedura e costi per costituire un contratto fiduciario
L’onorario dell’avvocato è di circa 1.000 USD, ma dipende
anche dal valore dei beni oggetto del mandato fiduciario.
Si devono poi aggiungere circa 100 USD per le spese amministrative. Il contratto fiduciario si costituisce con atto
pubblico presso un notaio e l’iscrizione al Registro Público
é obbligatoria. Se il contratto comprende beni immobili
non si paga la tassa annuale di registro di 250 USD prevista per le S.A. e l’iter amministrativo è di 3 giorni circa.
R
S
Il contratto fiduciario è soggetto al pagamento di un onorario annuale all’agente residente che varia tra i 150 e
250 USD.
La legislazione di riferimento è la Legge n. 1 del 5 gennaio 1984.
Fondazioni d’interesse privato
Per fondazione di interesse privato si intende un ente
creato da una o più persone fisiche o giuridiche (i fondatori) con personalità giuridica propria ed alla quale vengono ceduti, mediante donazione, beni, titoli o crediti,
così da creare un patrimonio separato da quello dei fondatori.
144
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Le fondazioni non possono perseguire fini di lucro, ma
possono godere dei benefici economici derivanti dai beni
e dai crediti che formano parte del loro patrimonio, sempre che tali attività lucrative siano incidentali e non continuative e, soprattutto, che gli introiti derivati da tali
attività siano impiegati al fine di raggiungere gli obiettivi
definiti nell’atto costitutivo.
I fini istituzionali della fondazione vengono stabiliti nel
documento costitutivo che definisce anche i beneficiari,
i quali possono essere i fondatori stessi, i loro familiari
od altre persone o società in generale.
Il patrimonio iniziale di una fondazione di interesse privato
deve essere di almeno 10.000 USD. Non è obbligatorio
registrare eventuali apporti addizionali al patrimonio.
La fondazione d’interesse privato acquisisce personalità
giuridica al momento della registrazione del suo atto di
costituzione presso il Registro Público. Successivamente
si procede alla donazione dei beni che diverranno patrimonio della stessa.
L’Amministrazione della Fondazione è affidata al Consiglio
della Fondazione (costituito da una persona giuridica o
da almeno tre persone fisiche), che è nominato dal fondatore e rappresenta la fondazione stessa nei confronti
dei terzi.
R
S
Sono esenti dal pagamento d’imposta tutti gli atti relativi
alla donazione dei beni della fondazione, così come il reddito prodotto dai beni stessi che siano ubicati al di fuori
del territorio della Repubblica.
Caratteristiche delle Fondazioni
Nell’atto costitutivo si può prevedere che, in caso di
controversie, si possa ricorrere all’arbitrato anziché al
tribunale ordinario.
Tutte le informazioni relative alle attività, alle transazioni, alle operazioni, ai fondatori ed ai beneficiari
Guida 2010
Fare affari a Panama
145
Ambasciata d’Italia in Panama
della Fondazione sono tutelate dalla massima confidenzialità.
Beni, titoli e crediti ceduti dai fondatori alla Fondazione non possono essere oggetto di sequestro contro
i fondatori da parte di eventuali creditori, salvo che si
tratti di obbligazioni legate al normale svolgimento
delle attività della Fondazione o come conseguenza di
possibili danni e pregiudizi occasionati dalla Fondazione nel perseguire i suoi obiettivi. In nessun caso,
comunque, la Fondazione sarà responsabile o dovrà
rispondere per le obbligazioni personali dei fondatori
o dei beneficiari, né i fondatori o i beneficiari risponderanno per le obbligazioni della Fondazione.
Le Fondazioni d’interesse privato sono utilizzate principalmente per garantire ai fondatori un’ordinata successione e disponibilità dei propri beni e valori agli
eredi prima (inter vivos) o dopo la propria morte
(mortis causa), mantenendo però, in vita, il totale ed
effettivo controllo dei beni.
Le Fondazioni possono stabilire il proprio domicilio
anche al di fuori del territorio panamense.
Procedura e costi per costituire una Fondazione
Il fondatore deve sottoscrivere un documento chiamato
“Atto di Fondazione” che dovrà essere iscritto nel Registro Público di Panama. L’iter amministrativo per l’iscrizione è di circa cinque giorni.
R
S
L’onorario dell’avvocato dipende dal valore del contratto
della Fondazione; fino ad un valore di 100.000 USD l’onorario è di circa 800 USD, al quale si devono aggiungere
circa 200 USD per spese amministrative.
Inoltre la Fondazione deve pagare 250 USD annui per la
Tassa di Registro e un onorario che varia tra i 150 e 250
USD all’agente residente, la cui nomina è obbligatoria per
legge.
La legislazione di riferimento è la Legge n. 25 del 12 giugno 1995
146
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Sociedad Anónima
La Sociedad Anónima (S.A.) è la più diffusa a Panama,
poiché offre ai suoi azionisti, ampie possibilità di riservatezza e un’effettiva semplicità di gestione amministrativa.
Inoltre, se la compagnia opera al di fuori dei confini panamensi, non ha bisogno dell’Aviso de Operación e, nello
stesso tempo, è esente da imposte sul reddito.
L’unica imposta diretta per qualsiasi sociedad anónima
situata in territorio panamanse è la Tasa Unica Anual,
che attualmente si aggira fra i 250 e i 300 USD e si paga
ogni anno.
La società anonima (simile ad una società per azioni italiana) può essere costituita da una o più persone fisiche
o giuridiche di qualsiasi nazionalità; deve avere uno statuto sociale, essere registrata attraverso una scrittura notarile e iscritta successivamente al Registro Público
(consultabile alla pagina www.registro-publico.gob.pa).
Il capitale sociale è suddiviso in azioni che possono essere trasmesse liberamente; gli azionisti non rispondono
personalmente dei debiti contratti dalla società, ma ne
risponde la società con il proprio patrimonio.
R
S
Requisiti
Il capitale minimo di una S.A. è di 10.000 USD, la legge
richiede solo di indicare il valore totale del capitale sociale
e non esige un rapporto tra il capitale sottoscritto e il valore dei beni della società.
Non è richiesto un numero minimo di azionisti, i quali
possono essere sia persone fisiche che giuridiche di qualsiasi cittadinanza e con residenza in qualsiasi Paese.
L’atto notarile di costituzione deve contenere i seguenti
elementi:
Nome, cognome, numero del passaporto o documento di identità di coloro che sottoscrivono lo statuto
sociale (nel caso di persone fisiche) e la ragione soGuida 2010
Fare affari a Panama
147
Ambasciata d’Italia in Panama
ciale (nel caso di persone giuridiche). In entrambi i
casi va indicata la cittadinanza ed il domicilio.
Il capitale e/o i beni che ciascun socio apporta.
Lo statuto che regolerà il funzionamento della S.A. e
che dovrà indicare alcuni elementi essenziali quali:
Il nome della società e il suo domicilio (si può solo indicare il Paese di residenza).
Finalità della società.
Il capitale sociale, il numero delle azioni in cui esso
sarà diviso e il loro valore nominale (generalmente diviso in 100 azioni del valore di 100 USD ognuna).
Se le azioni sono al portatore o nominative.
Il nome e cognome dell’agente residente della società
(un avvocato panamense obbligatorio per legge).
L’organo direttivo. Lo Statuto deve indicare la composizione della Junta Directiva (Consiglio di Amministrazione), che può essere formata dagli stessi azionisti.
In quest’ultimo caso l’assemblea degli azionisti nomina almeno tre persone che compongono la stessa
Junta Directiva (secondo la legge panamense sulle
S.A. sono un presidente, un tesoriere e un segretario),
che possono essere sia persone fisiche che giuridiche
di qualsiasi cittadinanza. Nello statuto gli azionisti indicano i loro poteri.
R
S
Procedura per la costituzione
Normalmente per costituire una S.A. bisogna rivolgersi a
un avvocato locale che prepara sia l’atto costitutivo che
lo statuto. Per fare ciò occorrono 10-15 giorni. Sarà cura
dell’avvocato predisporre e consegnare i registri societari: il registro delle assemblee degli azionisti e il registro
delle azioni, sul quale viene indicata la percentuale delle
azioni possedute da ogni socio e le modalità di emissione
(al portatore o nominativa).
Regime fiscale
Da un punto di vista fiscale le S.A. sono soggette all’imposta sul reddito delle società nella misura fissa del 30%
per l’attività svolta nel territorio della Repubblica.
148
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Gli introiti generati all’estero non sono tassati, né vanno
dichiarati, in quanto il regime fiscale panamense è di tipo
territoriale. I dividendi distribuiti ai soci per l’attività
svolta dalla società nella Repubblica di Panama sono soggetti ad un’ulteriore tassazione del 10%, se le azioni sono
nominative, o del 20%, se le azioni sono al portatore.
La legislazione di riferimento è la seguente:
Legge n. 32 del 26 febbraio 1927.
Decreto n. 130 del 3 giugno 1948.
Decreto n. 147 del 4 maggio 1966.
Legge n. 6 del 2 febbraio 2005.
MARCHI DI FABBRICA
La Legge 35 del 1996 stabilisce la protezione dei marchi di fabbrica e semplifica il processo di registrazione,
permettendo il rinnovo per un periodo
di dieci anni. Le Autorità possono realizzare indagini e
all’occorrenza confiscare il materiale che si sospetta essere falsificato.
Esiste un ufficio ad hoc per l’applicazione delle misure di
controllo (uno analogo è stato creato nella Zona Libera
di Colón).
R
S
Protezione della proprietà intellettuale
Panama ha firmato e ratificato (con Legge n. 92 del
1998) la Convenzione di Ginevra sulla proprietà intellettuale del 20/12/1996 ed è membro dell’Organizzazione
Mondiale per la Protezione della Proprietà Intellettuale
(OMPI).
La Legge n. 15 del 1994 (sui diritti d’autore) e la Legge
n. 35 del 1996 (sulla proprietà industriale) stabiliscono
le norme per la protezione della proprietà intellettuale a
Panama. Sulla base della Legge 35 sopra menzionata, la
materia è gestita da un Comitato Interistituzionale.
Guida 2010
Fare affari a Panama
149
Ambasciata d’Italia in Panama
TURISMO
Il turismo è uno dei settori con le
maggiori potenzialità di sviluppo e
l’Istituto Panamense del Turismo
(IPAT) ha avviato da alcuni anni
una serie di iniziative negli Stati Uniti e in Europa, per
promuovere un Paese ancora poco conosciuto turisticamente, ma che offre un ambiente naturale quasi incontaminato e condizioni di sicurezza decisamente buone.
Nel 2009, si sono registrate complessivamente 1.562.884
presenze (-0,8% rispetto al 2008). Con un totale di 13.399
presenze nel 2009, i turisti italiani si sono confermati al secondo posto dopo gli spagnoli (25.200). Francesi (11.166),
inglesi (10.818) olandesi (9.610) e tedeschi (9.087) seguono la classifica delle presenze europee (107.929), in diminuzione del 3% rispetto allo scorso anno.
L’offerta turistica panamense si sta sviluppando secondo
due direttrici fondamentali: infrastrutture e cultura turistica.
Panama offre luoghi bellissimi e incontaminati, specialmente sulla costa atlantica, fra cui le isole di San Blas e
Bocas del Toro; purtroppo però la difficoltà di collegamento e le strade talvolta dissestate, rendono difficoltoso
viaggiare in molte zone del Paese .
T
Z
Sono numerosi i progetti previsti per migliorare la viabilità e per costruire nuove strade, soprattutto nella zona
della capitale. Inoltre sono in corso di realizzazione alberghi di lusso ed alcuni resort che, uniti al piano di riassetto urbanistico del Paese, si propongono di rilanciare
l’offerta turistica panamense.
Da alcuni anni il Governo panamense ha istituito un ente
per la regolamentazione del
turismo (Autoridad de Turismo
de Panamá) che, in base al
150
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Decreto Legge n. 4 del 27 febbraio 2008, individua le
linee guida dello sviluppo turistico del Paese. Per maggiori informazioni si consiglia di visitare anche la pagina
www.visitpanama.com, dove sono indicate con precisione le zone di sviluppo turistico, divise per regione.
Incentivi
Sono previsti una serie di incentivi per lo sviluppo dell’industria turistica relativamente alle seguenti opere:
Costruzione e ristrutturazione di alberghi ed altre infrastrutture turistiche (apart-hotels, bungalow, ecc.).
Parchi marini, zoologici e centri di ricerca per la salvaguardia dell’ambiente.
Servizi di trasporto terrestre, marittimo e aereo destinati esclusivamente all’attività turistica.
Ristrutturazione delle zone storiche, dei parchi nazionali e municipali.
Realizzazione di documentari, film o eventi sportivi
che promuovono l’immagine di Panama a livello internazionale.
Inoltre esistono le seguenti agevolazioni fiscali:
Esenzione totale delle imposte sui profitti per 15 anni.
Esenzione per 20 anni dei dazi doganali all’importazione di tutto ciò che riguarda l’attività oggetto dell’investimento turistico, nonché i materiali per la
costruzione, l’arredamento e l’infrastruttura (imbarcazioni, aerei, elicotteri, autoveicoli, macchinari in generale, infrastrutture sportive, ecc.).
Esenzione delle imposte per 20 anni per i diritti di atterraggio e attracco (handling fees). La predetta esenzione riguarda esclusivamente i fini turistici.
T
Z
Si possono ottenere concessioni di isole e terreni di proprietà dello Stato, a condizione che siano destinati allo
sviluppo di attività turistiche.
La documentazione completa, con le leggi relative al turismo è disponibile sul sito: www.atp.gob.pa.
Guida 2010
Fare affari a Panama
151
Ambasciata d’Italia in Panama
ZONE FRANCHE
Un fattore rilevante di competitività
del Paese è rappresentato dalla presenza di Aree Economiche Speciali e
Zone Franche che costituiscono un
punto di forza del sistema economico
panamense.
Le Zone Franche e le Aree Economiche Speciali rappresentano un vantaggio competitivo del Sistema Paese ed
opportunità per le imprese estere che vogliono realizzare
nella Repubblica di Panama programmi imprenditoriali di
sviluppo.
Area Economica Speciale Panama-Pacifico (AEEPP)
Istituita con la Legge n. 41 del 20 luglio 2004, è ubicata
a pochi chilometri dalla capitale su un’area di 2.200 ettari
che fino al 1999 costituiva la base aerea americana di
Howard.
Attraverso l’AEEPP il Governo panamense punta ad attirare imprese e investimenti stranieri, facilitandone l’insediamento con incentivi di vario tipo (soprattutto fiscali)
espressamente previsti per l’Area Economica Speciale.
T
Z
La AEEPP non è stata concepita come una seconda Zona
Franca in aggiunta a quella di Colón, che ha un diverso
regime legale e fiscale e il cui ruolo è quello di ricevere
e ridistribuire sui mercati latinoamericani le merci provenienti principalmente da USA, Europa e Asia.
La AEEPP è invece destinata allo svolgimento di attività
produttive ed ai servizi; si prevede, inoltre, la creazione
di un centro si assistenza tecnica e di manutenzione per
i cargo delle compagnie aeree latinoamericane. Dovrebbe infine seguire la creazione di un hub regionale di
distribuzione merci per via aerea, da integrare con le
strutture già esistenti a Panama (il Canale, il sistema portuale e la ferrovia trans-istmica).
152
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Zona Libera di Colón (ZLC)
Costituita con il Decreto Legge n. 18
del 17 giugno 1948, è la più grande
dell’emisfero occidentale e la seconda al mondo dopo Hong Kong. La
ZLC rappresenta uno dei principali pilastri dell’economia panamense, sia per il volume che per
il valore delle merci importate e riesportate.
Situata in un punto strategico, all’entrata atlantica del
Canale, la Zona Franca di Colón è una piattaforma naturale di distribuzione di prodotti europei, americani ed
asiatici destinati ai mercati dell’America Latina.
La ZLC è un’entità autonoma, con un’organizzazione propria ed è separata dalla città di Colón. Sorge su un’area
di 800 ettari, dove sono insediate circa 3.000 imprese
con 20.000 addetti. La ZLC contribuisce con un 7,5% al
bilancio dello stato. Ai fini fiscali la ZLC non fa parte del
territorio panamense.
La struttura organizzativa della ZLC, i cui incarichi sono
rinnovati ogni cinque anni, è la seguente:
la Giunta Direttiva (costituita dal Ministro dell’Economia e Finanze, dal Ministro del Commercio e Industria,
dal Ministro della Presidenza e dal Direttore Generale
della stessa Zona Franca);
T
Z
il Comitato Esecutivo (Direttore Generale più cinque
cittadini panamensi, non necessariamente imprenditori);
la Direzione Generale, il cui Direttore è nominato direttamente dal Presidente della Repubblica.
Il principale vantaggio della ZLC risiede nella sua posizione geografica privilegiata; gode di un’eccellente connessione con quattro importanti porti: Manzanillo, il
Colón Container Terminal, il Terminal di Cristóbal della
Panama Port e il porto di Balboa.
Guida 2010
Fare affari a Panama
153
Ambasciata d’Italia in Panama
La Zona Libera di Colón é composta da due grandi aree:
l’area di insediamento della Zona Franca (commerciale
ed espositiva) e la France Fields (magazzini).
Nella ZLC sono consentite operazioni di importazione, deposito, confezionamento, trasformazione, assemblaggio
e l riesportazione delle merci.
Può essere distribuito e commercializzato qualsiasi prodotto o materia prima, ad eccezione di armi e materiale
bellico, ovvero beni la cui importazione é vietata dalle
leggi panamensi
Presentazione della domanda.
Le aziende che desiderano intraprendere un’attività commerciale devono presentare domanda direttamente all’Amministrazione della Zona. La documentazione deve
comprendere il profilo dell’azienda, una copia del documento di costituzione della società, lo statuto sociale, le
referenze commerciali e bancarie nonché una fotocopia
del passaporto dell’imprenditore interessato.
Costi operativi annui
Licenza
2.400 USD
T
Z
Clave de operación
3.000 USD (imprenditore)
2.500 USD (rappresentante)
Affitto del locale commerciale
da 1 a 4 USD al mq
Deposito di garanzia
equivalente a 3 mesi di locazione
Raccolta rifiuti
da 30 a 120 USD (mensili)
Sicurezza
da 50 a 150 USD
154
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Requisiti per operare nella ZLC
garantire l’impiego di un minimo di cinque lavoratori;
riesportare un minimo del 60% della merce importata;
pagare l’affitto entro i primi cinque giorni di ogni
mese;
rendere noto all’Amministrazione il movimento di tutta
la merce in entrata e uscita dal proprio magazzino;
presentare la dichiarazione di affitto annuale;
essere iscritti nel Registro Pubblico di Panama.
Per ottenere il permesso operativo occorre compilare un
formulario con i seguenti dati: indirizzo, nome del rappresentante, dati con il quale è stato iscritto nel Registro
Pubblico di Panama, telefono, fax, e-mail, tipi di prodotti
da commercializzare, Paesi di provenienza e di destinazione della merce. Inoltre occorre presentare copia dello
statuto della società e il relativo certificato di iscrizione
nel Registro Pubblico di Panama.
Vantaggi fiscali
1. esenzione dalle imposte sulle vendite dei prodotti
commercializzati;
T
Z
2. esenzione dalle imposte sulle importazioni dai Paesi
esteri;
3. regime dell’imposta sui redditi delle compagnie della
ZLC identico a quello sui redditi delle imprese che operano a livello nazionale;
4. le vendite alle imprese distributrici della Repubblica di
Panama sono considerate importazioni a tutti gli effetti;
5. i dividendi degli azionisti delle imprese della ZLC, che
risiedono all’estero non vengono gravati da imposte.
I residenti nella Repubblica di Panama rappresentanti
di imprese straniere della Zona Franca di Colón pagano le imposte sui redditi.
Guida 2010
Fare affari a Panama
155
Ambasciata d’Italia in Panama
Principali vantaggi potenziale per una impresa che opera
nella ZLC
1. localizzazione geografica;
2. esenzioni fiscali;
3. facilità nell’ottenere l’autorizzazione ad operare;
4. costi operativi relativamente bassi rispetto alle altre
zone franche concorrenti;
5. accesso al Canale di Panama e ai porti principali;
6. centro finanziario internazionale nella capitale;
7. dollaro Usa come valuta per le transazioni;
8. banche nella ZLC.
Administración de la ZLC
Zona Libre de Colón
República de Panamá
+507 475-9500
+507 475-9622
www.zonalibredecolon.com.pa
Asociación de Usuarios de la ZLC
Calle 18 y Calle C, ZLC
Colón, República de Panamá
T
Z
+507 441-4244
+507 441-4347
[email protected]ón.com
www.usuarioszonalibre.com
Zonas Procesadoras para la Esportación
Istituite con la Legge 25 del 30 novembre 1992 ed ubicate nelle province di Panama e Colón, sono aree specificamente delimitate nelle quali gli investitori possono
disporre delle infrastrutture necessarie all’installazione e
156
Fare affari a Panama
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
al funzionamento di aziende orientata all’esportazione.
Le società che s’istallano nelle Zonas Procesadoras godono dell’esenzione del 100% dalle imposte sui profitti
per un periodo di dieci anni durante i quali non è necessario reinvestire nell’azienda gli utili derivanti dall’attività.
Dopo dieci anni, l’esenzione delle imposte può essere
estesa ad ogni successivo anno fiscale, purché si sia reinvestito nella società almeno il 20% dei profitti.
Le imprese godono anche dell’esenzione del 100% dei
dazi doganali per i macchinari necessari allo svolgimento
dell’attività nonché esenzione dell’imposta di trasferimento sui beni mobili e immobili con esclusione dei veicoli e utensili per ufficio.
Nel caso si verifichino delle perdite d’esercizio, queste
potranno essere portate in detrazione nei tre anni successivi.
Per quanto riguarda la legislazione sul lavoro è previsto
un regime speciale.
Zone Libere Petrolifere
Le Zone Libere Petrolifere sono state istituite con il Decreto n. 29 del 14 luglio 1972; il Decreto n. 36 del 17 settembre 2003 ha introdotto una serie di modifiche. Di
seguito si indicano i principali vantaggi.
T
Z
1. Introduzione, magazzinaggio, raffinazione, trasformazione, produzione, imballaggio, commercializzazione,
trasporto e vendita sul mercato interno; esportazione,
riesportazione di petrolio e, in generale, fornitura di
petrolio e derivati.
2. Costruire, installare ed operare raffinerie di petrolio
ed altri mezzi di trasformazione di petrolio crudo, serbatoi, oleodotti, gasdotti, facilitazioni per pompaggio
e trasporto, costruzione di uffici, introduzione di macchinari, attrezzature, pezzi di ricambio, contenitori e
Guida 2010
Fare affari a Panama
157
Ambasciata d’Italia in Panama
equipaggiamento antincendio.
3. Affittare, acquistare o utilizzare i terreni, la rete stradale ed altri diritti per i beni immobili individuati nelle
aree comprese nelle Zone Libere Petrolifere.
4. Servizi d’approvvigionamento dell’acqua, energia elettrica, gas, riscaldamento, refrigerazione o qualsiasi
altro tipo di servizio, previa approvazione da parte dei
rispettivi enti, d’accordo con le disposizioni legali in vigore.
5. Costruzione di porti, terminali, zone di imbarco e
sbarco di navi e aeronavi, stazioni ferroviarie per merci
o assegnazioni dei contratti per la costruzione e lo
sfruttamento di tali opere, come da disposizioni legali
in vigore.
6. In generale, realizzare tutte le operazioni e le attività
connesse con il funzionamento delle Zone Libere Petrolifere per l’introduzione, magazzinaggio, pompaggio, trasporto, distribuzione, commercializzazione e
raffinazione di petrolio e derivati.
Le principali zone libere petrolifere sono situate nelle seguenti località:
Aeroporto Internazionale di Tocumen;
Terminale portuale di Balboa (versante pacifico);
T
Z
Terminale portuale di Cristóbal (versante atlantico e
pacifico);
Bahía las Minas (vicinanze della ZLC);
Gatún (terreni adiacenti al canale settore Atlantico);
Charco Azul (Puerto Armuelles, Provincia di Chiriquí);
Chiriquí Grande (Provincia di Bocas del Toro);
Rodman (terreni adiacenti al Canale, versante pacifico);
Isola Taboguilla (entrata del Canale, versante pacifico).
158
Fare affari a Panama
Guida 2010
PARTE
IMPRESE ITALIANE PRESENTI A PANAMA
5
Guida 2010
Assicurativo
Costruzione
Auto
ASTALDI S.P.A.
AUTO SPORTIVO ITALIANO
ALF GROUP IT
ASSICURAZIONI GENERALI
Arredamento
AHOLA VENTA,S.A. - EUROMARMI
Refrigerazione
Costruzione
AGRO INDUSTRIA ALIMENTICIAS
DE VERAGUAS
ARNEG PANAMA
Alimentare
ABITA CUCINE
Aerolinee
Arredamento
A3 STUDIO
“Angeloni Arquitectos y Asociados”
ALITALIA.
Compagnia Aerea Italiana S.p.A
SETTORE
Disegno e
costruzione
AZIENDA
TELEFONO
399-2807
394 3919
214-4317
998-2662
226-0991
263-1140
00800
052 1323
217-4153
206-9100
214-9134
303-8260
RESPONSABILE
Luciano Angeloni
Lucia Bevilacqua
Andrés Echeverría
Rafael Virzi J. (Propietario)
Maria E. Virzi S.(G. de Merc.)
Maria Stella Scollo
Rudolf Vaysman (Propietario)
Oscar Espinosa (G.G)
Ruth Rodríguez
Rodrigo Queiros
Gabriel De Obarrio III
Mario Pieragostini
Luis Díaz (Repres. en Pmá)
Miguel Boloboski
[email protected]
[email protected]
Obarrio, Plaza Adison House
Edificio Proconsa 1, Piso 10
Oficina 10A, Área Bancaria
Av. Samuel Lewis, Calle 54 Obarrio
Edificio Torre Generali piso 18
Via Jose Agustin Arango y
Calle 122, N. 5
[email protected]
[email protected]
Calle 50, Edificio Global Bank
piso 23, Of. 2303
Al frente del World Trade Center,
Marbella, Planta Baja, Edificio Saltuvar
Calle 68 y calle 50, Antigua Peatonal
San Francisco, Edif. Agata (PB)
Vía Interamericana,
Santiago de Veraguas
Av. Samuel Lewis, Plaza Addison
House, Local 11
Av. 12 de Octubre y Vía España
INDIRIZZO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
A
D
Imprese italiane presenti a Panama
161
162
Imprese italiane presenti a Panama
Motociclette
Alimentare
Legale
Oreficeria
Meccanico
BIKER’S DE PANAMA (VESPA)
BONLAC
BUFETE DE SANCTIS
BVLGARI
CAME PANAMA
Alimentare
Arredamento
BERLONI CUCINE
CASA DE LA CARNE
Alimentare
BARILLA /
(TAGAROPULOS , S.A.)
Alimentare
Bancario
CASA BANFI
SETTORE
BANCA DELLA
SVIZZERA ITALIANA
A
D
AZIENDA
Aldo Mangravita
Philip Marconi
Paolo Dussich
Maria Carril
Giulia De Sanctis
Famiglia Ameglio
Cesar Calvo Arrocha
Maria Cristina de Egui
Agustin Costa
Annibale dal Verme
RESPONSABILE
TELEFONO
264-5070
6624-5840
260-4456
260 6147
302-6815
213-1310
290-8500
264-0081
263-0855
360-0300
265-7000
[email protected]
Urbanización Los Angeles
Calle 63, Casa 3A
[email protected]
[email protected]
El Cangrejo, Ciudad de Panama
World Trade Center
Centro Comercial Multiplaza
Punta Pacífica, Torre de las Américas
Torre B Piso 3, Oficina 301
[email protected]
[email protected]
Via Domingo Díaz,
entrada del Club de Golf
Vía Brasil y Calle Ricardo Arango
[email protected]
[email protected]
Via Brasil, Edificio Plaza Brasil
Vía Ricardo J. Alfaro, La Loceria
Av. Samuel Lewis, Calle 54 Obarrio
Edificio Torre Generali piso 15
INDIRIZZO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Guida 2010
Elettrico
Navale Idrocarburi
Edilizio
Arredamento
DECAL PANAMA
DECO CRISTALES
DISEÑO ITALIANO
Costruzioni
CONSTRUCTORA SELI
PANAMÁ, S.A.
DATA SERVE
Costruzioni
CONDOTTE PANAMA, S.A.
Import-Export
Immobiliare
COLOSSEUM HOLDINGS
COSE DI CLASSE, S.A.
Alimentare
COBUYS, S.A
Auto
Veterinario
CLINICA VETERINARIA
PETROCELLI
COPAMA (FIAT)
SETTORE
AZIENDA
TELEFONO
998-0362
260-0025
264-9846
264-4694
396-5051
6685-7160
282-0082
274-9000
223-0616
263-4646
213-1013
221-2637
396-4670
396-4671
RESPONSABILE
Luis Petrocelli
Rolando H. Martinelli
Francesco Pozzessere
Jacopo Villatico Campbell
Emilio Rosiello
Giacomo Proia
Federico Alvarado Brid
Anna Calafiore
Alessio Gronchi
Angel Solano
Alessandro Amici
Claudio Fagiano
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Calle Principal, Centro Comercial
Plaza del Este, Local 8 - Costa del Este.
Via Jose Agustin Arango, Edificio Don
Guille, local A4, Ciudad de Panama
Ave Balboa, Edificio Balboa Plaza,
5to piso Ofic. 501
Plaza 54, Obarrio
El Cangrejo, Calle A.Navarro
Edif. Raphin, Local C
Av. Domingo Díaz Edificio Copama frente del Centro Comercial Villa Lucre
Calle 50 Torre Global Bank,
piso 13 Oficina 1314
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Av. Balboa, Edif. Vista del Mar,
Local 34C
Calle Aquilino de la Guardia,
Ocean Business Plaza Suite 2210
Calle 8, Barriada Alto Alfaro, Santiago
INDIRIZZO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Imprese italiane presenti a Panama
A
D
163
164
Nini Luigi Degani
Antonio Alessandria
Pasticeria ,
Ristorante
Auto
Formazione
professionale
Attrezzature
didatiche
Alimentare
Abbigliamento
Immobiliare
Elettrico
Moda
Immobiliare
DON PAN
INTERNATIONAL BAKERY
EL RASTRO
ELECTRONICA VENETA/
REFLUTEC
ELETTRONICA VENETA
EMBUTIDORA DON VINCENZO
EMPORIO ARMANI
EMPRESAS DE SANCTIS
ENEL FORTUNA, S.A.
ERMENEGILDO ZEGNA
FAL INVESTMENT
RESPONSABILE
Moda
Imprese italiane presenti a Panama
Aldo Errigo
Faisal Asvat
Ing. Maximilian
Winter Bassett
Emanuele de Sanctis
Sion Cohen
Vincenzo Mangravita
Eduardo Carrera Scarpetta
Eduardo Scarpetta
Fotis Liakopulos
SETTORE
DOLCE & GABBANA
E
J
AZIENDA
TELEFONO
214-8772
302-6290
206-1800/42
270-7187
302-0121
261-9187
223-9731
223-9731
261-4951
391-2571
302-0108
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Avenida Balboa, Edificio Balboa Plaza,
Local 415
Mall Multiplaza Pacific, Planta Baja,
entrada de Punta Pacífica
Av. Samuel Lewis y Calle 54
Torre Generali, piso 21
Plaza Sonoma Calle 50, oficina 102
Mall Multiplaza Pacific, Local 248-249
Vía Fernández de Córdoba 123
Calle 50, Edificio Frontenac,
piso 1, ofic. 2-B
Calle 50, Edificio Frontenac,
piso 1, ofic. 2-B
Calle 2da. Urb Orillac
Albrook Mall, al lado de la entrada de
los Bolos, parte exterior del mall
[email protected]
[email protected]
Centro Comercial Multiplza Pacific,
Local A-134
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
204-5780
303-0033
214-9134
228-3012
Loredana Aspite
Carmen Fraiz (G. Proyectos)
Marcelo Amor (Director)
Teofilo Hafeitz
Giandomenico Ghella
Luis Díaz (Repres. en Pmá)
Meccanica
Arredamento
Moda
Costruzione
FIORAZIO DE PANAMA
FREZZA / DOIMO /
ARRITAL
FURLA (LAFUR, S.A.)
GHELLA S.P.A.
TELEFONO
FARMAZONA
Guida 2010
221-8877
269-5582
302-5311
Alessandro Pataro
Roberto Micheletti
Miguel Salerno
Ghassan Al Maaz
Karmouchi
Oreficeria
Meccanica
Meccanico
Moda
GOLD AMERICA S.A.
GRIFOS ITALIA
GRUAS SALERNO
GRUPO MONTERRICO
BUSINESS, S.A.
264-3914
441-4366
Gianfranco Trigilio
Navale
GIANFRANCO
AGENCY S.A.
291-1432
433-7600
RESPONSABILE
Giovanni Ferrari
SETTORE
Logistica,
Farmaceutico
AZIENDA
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Mall Multiplaza Placific, Local 103
Ernesto T. Lefevre final
Via Brasil, 38. Galerias Obarrio,
Ciudad de Panama
Zona Libre de Colón, Calle 14,
Roosevelt y Calle C
Av Balboa, La Boca,
Ave. Williamson Place
Edificio Proconsa 1, Piso 10
Oficina 10A, Área Bancaria
Mall Multiplaza Pacific, P. B., Local 45
Torre de las Américas, Planta Baja,
Local 24
Via Panamericana c/c Puente Peatonal
de Mañanitas, Ofibodegas Tocumen,
Local N. 11
France Field, Zona Libre de Colon
INDIRIZZO
Ambasciata d’Italia in Panama
Imprese italiane presenti a Panama
E
J
165
166
Imprese italiane presenti a Panama
Educazione
Oreficeria
INSTITUTO ITALIANO
ENRICO FERMI
JOYERIA ALESSI
Edilizia
IMPESA (IMPORTACIONES
ESPECIALES S.A.)
Elettrico
Turistico
HOTEL SWAN’S KEY
INGENIERIA CARPENN, S.A.
Sanità
HOSPITAL NACIONAL
Alimentare
Alimentare
HARINAS PANAMA, S.A.
Costruzioni
Edilizio
GRUPPO CORCIONE, S.A.
IMPREGILO
Alimentare
IMPORTADORA RICAMAR
SETTORE
GRUPO PANALANG UNION
E
J
AZIENDA
Lorenzo Alessi
Stefano Cermelli
Carlos Penna Franco
Antonio Dotti
Delia Luzcando
Griselda E. Donadio
Enrico Treccani
Ivana Righini de Medrano
Giuseppe Caterina
Ing. Nicolás Corcione
Valerio de Sanctis
RESPONSABILE
TELEFONO
264-1126
302-2014
226-8482
323-8700
224-8971
757-9090
207-8342/347
236-1100
215-0011
224-8443
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Calle 52, Área Bancaria,
frente al Hotel Marriot
Calle 72, San Francisco
Calle 69, San Francisco,
P.H St. Emillion No. 1-A
Torre de las Américas, Oficina 2801
Calle 16 Rio Abajo
Parque Lefreve, Calle 11
Bocas del Toro
Avenida Cuba y Calles 38 y 39
Urbanización Industrial Los Angeles,
frente a Colgate Palmolive
Costa del Este Ave. Principal,
Green Plaza 2o piso.
[email protected]
[email protected]
Calle 12, Edificio Panalang Union,
Rio Abajo
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Guida 2010
MOTIVI
MICROJET S.A
MERCONSULT
MENARINI RICERCHE
MANDARINA DUCK
MADE IN ITALY
MACELLO, S.A
L’ERBORISTERIA
LAVAZZA PANAMA
KA INTERNATIONAL
JOYERIA Y CASA DE
EMPEÑO JUAN MELILLO
JOYERIA LA HUACA
AZIENDA
Raúl Murrieta
Alfredo Oranges
Alessandro Viotto
Patricia Abadi
Farmacéutico
Consulenza
Costruzione
Moda
Michelle Cohen
Cosmetico
Moda, articoli
da viaggio
Carlo Bonaiti
Meccanica
Ricardo Magravita
Dorita Zebede
Edilizia
Marcello Perrone
Sandra Zappi
Oreficeria
Edlizia
Vincenzina Melillo
Oreficeria
Alimentare
RESPONSABILE
Stefano Alessi
SETTORE
TELEFONO
302-6688
394-2980
6673-0933
260-3099
302-1404
209-3264
220-2000
260-4032
302-0806
214-3715
998-4244
269-7254
[email protected]
Mall Multiplaza Pacific, Local 103
Via Ricardo J. Alfaro,
Edificio Transporte y Equipo
[email protected]
Avenida Juan Pablo II, Local 16-A
[email protected]
Torre de las Américas, oficina 501B
Centro Comercial Multiplaza Pacific,
2do nivel Local B 240
[email protected]
[email protected]
Plaza De Lesseps, Local No.5,
C. Manuel Maria Icaza, Area Bancaria
Calle 1ra Juan Díaz
[email protected]
e.p[email protected]
Super Centro El Dorado
Ave. Balboa, BBVA, Torre chica, piso 5
[email protected]
Calle 48, Bella Vista
[email protected]
Ave. Central y Calle 5, Santiago
[email protected]
[email protected]
Calle Ricardo Arias, Hotel Continental
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
K
R
Imprese italiane presenti a Panama
167
168
Imprese italiane presenti a Panama
Oreficeria
Legale
Alimentare
Alimentare
Trasporto
internazionale
OROGEMMA
INTERNACIONAL
PARDINI & ASOCIADOS
PASTAS FRESCAS
PASTAS FRESCAS DONADIO
PIER 17 PANAMA INC.
Ristorazione
Oreficeria
ORO ITALIA F.LLI PIRRO
PIZZA ITALIA MIA
Moda
OLA VISION
Auto
Telecomunicazioni
NUTEC
TELE-COMUNICATIONS
PIRELLI (Grupo Daher)
SETTORE
Arredamento
NATUZZI
K
R
AZIENDA
RESPONSABILE
Salvatore Di Dio
Charles Daher
Rosanna Cava de Fiore
Rosita Donadio
Silvana Madini
Juan Francisco Pardini
Salvatore Alessi
Paolo Pirro
Gianlucca Barion
J. Ferdinando Errigo
Karla de Mena
TELEFONO
213-1300
261-7013
279-1025
261-8986
223-6868
223-7222
441-3075
265-4547
264-1493
393-9493
265-1100
[email protected]
[email protected]
Via Brasil, Edificio Anita
Vía Fernández de Córdoba,
Plaza Toledo, 1
Edificio Century Tower, piso 20,
Ofic. 2004, Via Ricardo J. Alfaro
Vista Hermosa, Calle Francisco Filos
[email protected]
[email protected]
Via España, Galerias Obarrio
Calle 50 y 53, Edificio Plaza 2000,
piso 10
[email protected]
[email protected]
Zona Libre de Colon,
calle 13 y Av Roosevelt
Av. Samuel Lewis Plaza Isora,
Local 3 Obarrio
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Aquilino De La Guardia,
Edificio Banesco, piso 24
Calle 73, San Francisco,
Casa No. 21, Planta Baja
[email protected]
Via Brasil, Display Plaza, No.10
[email protected]
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Guida 2010
RESTAURANTE ROMANACCIO
RESTAURANTE ROMA ANTICA
RESTAURANTE NAPOLI
RESTAURANTE
DE LAS AMERICAS
RESTAURANTE BELLA ROMA
PZ IMPORTS, S.A
PUBLICUATRO
PROYECTOS INTELIGENTES
PLATERIA FLORENTINA, S.A.
PLATECHNOLOGY
PIZZERIA ITALIA
PIZZERIA DON GENNARO
AZIENDA
Mario Barletta
Paola Zerbinati
Bruno Amici
Rafael J. Ciniglio
Domenico Iovane
Fabio Pietrosanti
Alessandra Di Giovanni
Giancarlo Capone
Pubblicitario
Meccanica
Ristorazione
Ristorazione
Ristorazione
Ristorazione
Ristorazione
226-3703
Romano Francolini
Luisa Turolla
Oreficeria
Consulenza
394-2920
Pasquale Iovane
Francesco Bosco
Ristorazione
Informatico
TELEFONO
Ristorazione
302-2633
263-1967
263-8800
223-7734
390-7150
392-6650
300-6015
396-2315
260-4159
295-2132
RESPONSABILE
Gennaro Tamburrelli
SETTORE
INDIRIZZO
Calle 51, Casa N. 18, Bella Vista,
detrás del Hotel Marriot.
Via Brasil, enfrete de Pricesmart
[email protected]
Calle 57 E, Obarrio
Calle 57, Obarrio
[email protected]
[email protected]
verificar en la pagina web
Calle Alberto navarro, casa N. 10,
El Cangrejo
Edificio Madurito, Mezzanine,
El Cangrejo
[email protected]
[email protected]
Calle 50 y 75 Estes, San Francisco
Calle 75 n. 10 San Francisco
El Cangrejo, Calle A. Navarro
Edif. Raphin, Local C
Vía Ricardo J. Alfaro, 16
24 de Diciembre, Tocumen
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Imprese italiane presenti a Panama
K
R
169
170
Imprese italiane presenti a Panama
Edilizia
Immobiliare
ROMARPRI PILOTAJE S.A.
ROYAL CONSULTING
INVESTMENT
Cosmetico
Ristorazione
RISTORANTE E
PIZZERIA TAMBAL
SALON DE BELLEZA DE PACE
Ristorazione
RISTORANTE ALBERTO
Meccanica
Ristorazione
RESTAURANTE Y
TRATTORIA TOSCANA
SAECO PANAMA
Ristorazione
Ristorazione
RESTAURANTE Y
PIZZERIA NAPOLI
Ristorazione
RESTAURANTE VESUVIO
SETTORE
RESTAURANTE SORRENTO
S
Z
AZIENDA
Italo De Pace
Giorgio Tricarico
Paolo Quarta
Lucio Marchesan
Alfredo Sosa Garcia
Bruno Tamburrelli Lettieri
Alberto Tamburelli
Benucci Sauro
Enrico Iovane
Gennaro Esposito
Evelia Marotta
RESPONSABILE
TELEFONO
269-8312
229-0098
392-2456/57
209-0944
264-7133
314-1134
262-2446
399-5270
226-6980
Obarrio, Samuel Lewis, Edificio 97,
Local No. 2
Calle Manuel Espinosa Batista,
Edificio Metrópolis Planta Baja,
Locales 1 y 5
[email protected]
[email protected]
Calle 56 Punta paitilla,
Paitilla Mall, Piso 1
[email protected]
Via España, Edificio Ana Lisa, Local 2
Vía Porras, San Francisco n. 43
[email protected]
[email protected]
Brisas de Amador, Cosway,
Isla Flamenco
[email protected]
Calle 1a y Calle Estudiante,
Corregimiento de Santa Ana
El Dorado, Ave. Miguel Brostella
[email protected]
[email protected]
Via Porras y Calle 69
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Guida 2010
Raúl Endara
Ricaurte Sarmientos
Alejandro Martinez
Luis Carlos Alessandria
Riccardo Ezechieli
Ludovico Ezechieli
Luciano Zilio
Paolo Ferrari
Moda
Trasporto
Arredamento
Ristorazione
Moda
Edilizia
Auto
Minerario
Oreficeria
Inmobiliare
SALVATORE FERRAGAMO
SAVINO DEL BENE PANAMA, S.A.
SEGUE
SERVICIOS BARBONI S.A
SERVICIOS CARLOS, S.A.
T&F PANAMA
SUPERPRODUCTS
STONERSIDE
SEGAFREDO ZANETTI
SCAVOLINI PANAMA
Domenico Mallia
Cosmetico
Mario Barboni
Joseph Harari
RESPONSABILE
Giovanni Spirito
SETTORE
SALON DE BELLEZA
TONY Y GIOVANNI
AZIENDA
TELEFONO
340-3354
214-6814
236-8706
269-0235
261-5927
302-0280
391-9140
263-0590
214-4093
215-0095
269-4236
[email protected]
[email protected]
Calle 50 Torre Global Bank,
piso 16 Oficina 16-02
Plaza Paitilla, Local, No. 6
Ave. Ricardo J. Alfaro, Edificio Aventura,
4to. Piso, No. 412
Ave. 1ra. Sur, Calle Luis G. De Paredes,
Calle del PriceSmart, Via Brasil
[email protected]
[email protected]
Hato Pintado, Pueblo Nuevo
Centro Comercial Multiplaza Pacific,
Local A-233
[email protected]
[email protected]
Las Terrazas, Mall Multiplaza Pacific
Calle 1ra, Via Brasil
World Trade Center Piso 6, oficina 607
Mall Multiplaza Pacific,
Luxury Avenue, Local 264
Calle 56 y 50, Obarrio
INDIRIZZO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
S
Z
Imprese italiane presenti a Panama
171
172
SETTORE
Legale
Aeroportuale
Costruzioni
Pesca
Domotica, sicurezza,
telecomunicazioni
Legale
Agropecuario
TAPIA, LINARES & ALFARO
TOCUMEN ROYAL SALOON
TREVI GALANTE, S.A.
TRIMARINE INTERNATIONAL
URMET PANAMA
VACCARO &VACCARO
VIRZI FELIPE
S
Z
AZIENDA
RESPONSABILE
Imprese italiane presenti a Panama
Felipe Virzi
Avv. Comm. Raúl Vaccaro
Claudio Fagiano
Manuel Zito
Francesco Senzasono
Andrea Cesco
Roberto Galante
Ruben Luna
Erick Goldin
Raquel Coparropa
Julio Linares
TELEFONO
998-3922
302-0871
396-4670/1
269-6170
+58-412-202-8160
+57-315-783-2108
264-7104/3720
238-4171
263-6066
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Via Panamericana, Santiago
Cll Aquilino de la Guardia y Cll 50
PH American International, piso 5
Calle Principal, Centro Comercial
Plaza del Este, Local 8 - Costa del Este
P.H Global Plaza, Calle 50, piso 18
Ave. Balboa, Edificio Bay Mall,
3er. piso, oficina 315
Aeropuerto de Tocumen
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Costa del Este, Capital Plaza, piso 15
[email protected]
INDIRIZZO
[email protected]
E-MAIL
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
PARTE
MODULISTICA
6
Ambasciata d’Italia in Panama
ISCRIZIONE AIRE
A
C
Guida 2010
Modulistica
175
Ambasciata d’Italia in Panama
A
C
176
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
ISCRIZIONE ANAGRAFE CONSOLARE
A
C
Guida 2010
Modulistica
177
Ambasciata d’Italia in Panama
A
C
178
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
ATTO DI ASSENSO AL RILASCIO DEL
PASSAPORTO AL FIGLI MINORENNI
A
C
Guida 2010
Modulistica
179
Ambasciata d’Italia in Panama
ATTO DI ASSENSO AL RILASCIO DEL
PASSAPORTO AL CONIUGE
A
C
180
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA ASSISTENZA
A
C
Guida 2010
Modulistica
181
Ambasciata d’Italia in Panama
DICHIARAZIONE DI CAMBIO INDIRIZZO /
TRASFERIMENTO / RIMPATRIO
A
C
182
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA DI CERTIFICATO DI CITTADINANZA
A
C
Guida 2010
Modulistica
183
Ambasciata d’Italia in Panama
DELEGA NOTARILE
D
L
184
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETÀ
D
L
Guida 2010
Modulistica
185
Ambasciata d’Italia in Panama
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI
D
L
186
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI
D
L
Guida 2010
Modulistica
187
Ambasciata d’Italia in Panama
D
L
188
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA DI CERTIFICAZIONE
DEL DIRITTO ALLA PENSIONE
D
L
Guida 2010
Modulistica
189
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA TRASCRIZIONE SENTENZA DI DIVORZIO
D
L
190
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
LETTERA DI INVITO
D
L
Guida 2010
Modulistica
191
Ambasciata d’Italia in Panama
D
L
192
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA DI RINNOVO O RILASCIO PASSAPORTO
Guida 2010
Modulistica
193
M
S
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA RILASCIO LEGALIZZAZIONE /
DICHIARAZIONE DI VALORE /
DICHIARAZIONE CONSOLARE DI DISCENDENZA
M
S
194
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Modulistica
195
M
S
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA DI TRASCRIZIONE DI MORTE
M
S
196
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
RICHIESTA DI TRASCRIZIONE
DI CERTIFICATO DI NASCITA
Guida 2010
Modulistica
197
M
S
Ambasciata d’Italia in Panama
MODULO DI RICHIESTA DI CERTIFICATO DI RESIDENZA
M
S
198
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
Guida 2010
Modulistica
199
M
S
Ambasciata d’Italia in Panama
SCHEDA ANAGRAFICA
M
S
200
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
DOMANDA DI VISTO PER GLI STATI SCHENGEN
Guida 2010
Modulistica
201
T
Z
Ambasciata d’Italia in Panama
202
T
Z
Modulistica
Guida 2010
Ambasciata d’Italia in Panama
NOTE
Guida 2010
Note
203
Ambasciata d’Italia in Panama
NOTE
204
Note
Guida 2010
Scarica

Untitled - Ambasciata d`Italia a Baku