SABATO 5 DICEMBRE 2015
ANNO 90 - N. 48
UNA COPIA € 0,60
(due numeri al prezzo di uno)
ABBONAMENTO ANNUO € 44
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Turchia-Russia
C
Il Papa ha aperto
la prima Porta Santa
pagina 3
Coro “C. Monteverdi”
di Crema
Fondazione San Domenico
Comune di Crema
Proiezione del film
Chiamatemi
FRANCESCO
organisti: Alberto Dossena,
Maurizio Mancino.
Direttore: Bruno Gini
Il Papa della Gente
MARTEDÌ
8 DICEMBRE
ORE 20.45
DOMENICA 6 DICEMBRE
ORE 21
Chiesa di San Bernardino
Auditorium Manenti
a pag. 44
INGRESSO LIBERO
SCUOLE DIOCESANE
open
night
11
venerdì
DICEMBRE
Secondaria di primo grado
e Liceo Scientifico
via Alighieri 24 Crema
dalle 18 alle 22
www.fondazionemanziana.it
Li compie il 10 dicembre
Grandi feste a Bagnolo
I tagliandi sono in distribuzione
presso la segreteria della Fondazione
San Domenico (max 2 tagliandi a persona)
a pag. 41
Centro Ricerca
Alfredo Galmozzi
Storie cremasche della
seconda guerra mondiale
LIBRO e DVD
MOSTRA: 2194 giorni di guerra
a cura del Circolo delle MUSE
DAL 6 AL 13 DICEMBRE
Sala Agello
Centro culturale S. Agostino
DOMENICA 13 DICEMBRE ore 16
Oratorio di Crema Nuova
SCONTO DI 2 EURO
per chi prenota il libro presso
Il Nuovo Torrazzo
e rinnova l’abbonamento
al settimanale per il 2016
Approvato il bando
nel Consiglio comunale
Il rito mercoledì scorso
nella chiesa di Sergnano
Vescovo
Franco
È possibile prenotare
il DVD (euro 15)
dell’ORDINAZIONE
EPISCOPALE
presso la Curia
o Il Nuovo Torrazzo
Il volto disumano di chi sceglie come bersaglio i disabili
Ingresso a offerta libera
a favore della Caritas di Crema
Presentazione del libro
a cura di Romano Dasti
pagina 14
Altro dramma negli Stati Uniti
CREMA MULTISALA PORTA NOVA
DRITTI NELLA
TEMPESTA
CREMA
pagina 7
I cento anni di Parcheggi Tre nuovi
don Bernardo digitali in città
accoliti
Alle pagine 4-5
Concerto di Natale
os’è questa storia delle pesantissime accuse che
Russia e Turchia si scambiano? L’una rinfaccia
all’altra di comperare petrolio dall’Isis, finanziando
quindi il terrore estremo. E le minacce della Russia non
sono tenere. Qualcuno parla di rischi di guerra. E tutti
noi ci preoccupiamo.
L’Unione Europea, da parte sua, al vertice del 28
novembre scorso, ha messo un punto fermo per la collaborazione tra Bruxelles e il Paese della Mezzaluna:
soldi in cambio di ospitalità ai migranti in fuga da Siria
e Medio Oriente. Ma già si contano innumerevoli prese
di posizione scettiche dal Parlamento europeo e da alcuni Governi dell’Unione.
Manfred Weber, eurodeputato tedesco, capogruppo
dei Popolari, dice: “Il gruppo Ppe continuerà a essere
critico verso tutte le violazioni dei diritti umani che
verranno compiute in Turchia”. Molti, di fatto, non
si fidano del “sultano” Erdogan, delle modalità con le
quali sta da anni trasformando un Paese dialogante –
un “ponte” tra Oriente e Occidente – in uno Stato che
tiene sotto tiro i curdi, che agisce col pugno di ferro contro minoranze etniche e religiose, che nega i diritti delle
donne, che penalizza ogni giorno la libertà di stampa.
Inoltre c’è la questione di Cipro, che ha finora bloccato
passi decisivi verso una pur remota adesione alla casa
comune”.
Per parte mia ricordo un viaggio organizzato dal
nostro giornale in Turchia qualche anno fa. L’agenzia
ci aveva ottenuto un’udienza dal Nunzio a Instanbul.
Appena entrati nella sua abitazione, la prima cosa che
ci disse fu: “Mi raccomando insistete presso Berlusconi (era lui il presidente del Consiglio a quel tempo), di
non far entrare la Turchia nell’Unione Europea.” E ci
spiegava le violazioni alla libertà di religione di cui i
cristiani erano (e sono) ancora vittime. L’abbiamo poi
constatato di persona, andando a visitare i pochissimi
monasteri cattolici esistenti nel Paese.
In merito alla questione Isis, Gianni Pittella, capogruppo dei Socialisti e democratici al Parlamento Ue,
commenta: “È indubbio che Ankara abbia avuto in
passato un atteggiamento ambiguo rispetto all’Isis.”
Ma per ora prevale il realismo, pur a precise condizioni:
“Come Europa non stiamo barattando i diritti umani
con la difesa dei nostri confini. Conosciamo bene le
contraddizioni e le criticità in Turchia… Ma questo accordo e il rilancio dei negoziati saranno occasioni per
agganciare e vincolare Ankara al rispetto dei valori europei”. Non c’è altra strada, ma con attenzione!
di EMANUELA VINAI
S
olo il tempo e le indagini ci diranno se la strage
perpetrata a San Bernardino, in California, è
opera di un gruppo di terroristi, o la vendetta di
un dipendente insoddisfatto, quel che è certo è che
la furia delle armi si è rivolta verso chi non avrebbe mai potuto difendersi per ragioni oggettive: i
disabili.
Quale mente bieca e disturbata e cattiva può
prendersela con il gruppo di persone più indifese
al mondo nel luogo in cui ci si prende cura di loro?
I killer, volti coperti da passamontagna e tuta
mimetica, avevano a disposizione fucili d’assalto,
armi automatiche, addirittura esplosivi – e già ci
sarebbe ancora una volta da discutere su quanto
sia facile negli Usa procurarsi un arsenale simile –
per attaccare chi? Persone in sedia a rotelle e con
gravi disabilità fisiche e psichiche. Hanno rivolto
la furia di un plotone di incursori da guerriglia
contro decine di uomini, donne, ragazzi indifesi
resi ancora più inermi dalla loro condizione
fisica, lasciando a terra 14 morti e 20
feriti. La vittima più gio-
a pag. 44
vane della furia omicida di Syed Rizwan Farook e
Tashfeen Malik, marito e moglie di origine pachistana, aveva 26 anni, la più anziana 60. 12 erano
impiegati pubblici, un altro era un pensionato.
Non è il gesto isolato di un folle, ma un’azione
pianificata a tavolino con inaudita ferocia, una
carneficina premeditata con la scelta accurata degli obiettivi: un bersaglio privo di qualsivoglia protezione, anche quella istintiva di potersi rifugiare
sotto un tavolo, dietro un mobile o correre via.
E chi poteva farlo l’ha fatto: non è da biasimare
per questo. Non c’è mai pietà verso le proprie vittime in chi rivolge le armi contro qualcuno, ma in
questo caso l’orrore è duplice per la malvagità della selezione, avvenuta avendo accertato il grado di
“tenerezza” degli obiettivi, peraltro ben conosciuti dall’uomo del commando perché lì lavorava.
È la più grave sparatoria di massa avvenuta negli Usa dopo l’attacco alla scuola elementare di
Newtown, nel Connecticut, dove tre anni fa morirono 26 tra bambini e adulti. Anche allora chi aprì
il fuoco voleva “vincere facile”: entrò nelle classi e
seminò la morte tra bambini terrorizzati.
“Utilizzare il nome di Dio per giustificare la
violenza è una bestemmia”, ha gridato Papa
Francesco all’indomani delle stragi terroristiche di Parigi, condan-
nando senza giri di parole chi si fa scudo di Dio
per uccidere chi è stato fatto a immagine e somiglianza di Dio stesso: l’uomo. Nessuna strage
di nessun tipo è giustificabile in nome di nessun
Dio, e dovremmo averlo ben presente non facendo riferimento alle Crociate, ma ad anni molto
più vicini, dove si è predisposto uno sterminio di
massa sotto il motto “Dio è con noi”.
Oggi, senza trovare necessariamente motivazioni ideologiche o religiose a un episodio in sé
terribile come quello avvenuto a San Bernardino,
sarebbe bene ricordare che chiunque se la prenda
con chi non può difendersi e sceglie le sue vittime
in diretta relazione con la loro debolezza non è
nient’altro che un ignobile vigliacco. Qualunque
altra definizione è immeritata.
* L’origine dei due coniugi che hanno compiuto il
massacro ha fatto pensare alla possibilità di un’azione
terroristica, di matrice fondamentalista islamica. L’ipotesi non è scartata nemmeno dallo stesso presidente
Barack Obama. La dinamica fa infatti pensare a un’azione in qualche modo programmata o ipotizzata dai
due. Questi si erano infatti forniti di fucili da guerra,
regolarmente acquistati, ma anche di congegni esplosivi
fatti in casa. La polizia americana non esclude alcuna
pista, compresa quella internazionale. Secondo la rete
Cnn, l’Fbi avrebbe trovato elementi su contatti con un
militante jihadista all’estero.
Bentornato
STRAPPO
AI
PREZZI!
599
Mr.
STRAPPO AI PREZZI!
www.trony.it
A+
SCONTO
Carico
SABATO 5 DICEMBRE 2015
7kg
www.trony.it
www.trony.it
Dal 26 Novembre al 10 Dicembre 2015
AxLxP
Dal 26 Novembre al 1085x60x60
Dicembre
2015
Corri
da
Trony,
diamo
uno
CorriDal
da
Trony,
diamo
26
al
2015
Dal
26 Novembre
Novembre
al 10
10 Dicembre
Dicembre
2015 uno
Dal 26 Novembre al 10 Dicembre 2015
cm
PROGRAMMA LANA
www.trony.it
www.trony.it
www.trony.it
www.trony.it
www.trony.it
Classe
A++
- 100 €
Carico
PARI AL 14,30%
7Kg
I.P.
I.P.
10 Rate da
AxLxP
59,90
84,2x59,8x65
cm
TAN FISSO 0% TAEG 0%
I.P.
I.P.
I.P.
I.P. I.P.
Importo totale del credito
e totale dovuto 599 €.
Costi accessori azzerati
DalNovembre
26 Novembre
10 Dicembre
Dal 26
al 10alDicembre
20152015
Corri
da
Trony,
diamo
uno
Corri
da
Trony,
diamo
uno
Corri
Trony,
diamo
uno
Corri
dada
Trony,
diamo
uno
STRAPPO
AI
PREZZI!
STRAPPOAIAIPREZZI!
PREZZI!
STRAPPO
ELECTROLUX ASCIUGABIANCHERIA RDH3676GDE
DAL 3 FEBBRAIO DIECI GIORNI DI INCREDIBILI OFFERTE SOTTOCOSTO E TANTE ALTRE OCCASIONI FINO AL 19 FEBBRAIO 2011
Tecnologia a pompa di calore, classe A+, capacità 7 Kg, interfaccia TouchControl, controllo elettronico del grado
di asciugatura, esclusivo sistema filtrante EcoFlow System, programma lana, Oblò silver XXL trasparente
899
899 899
48 48
” ”
4. 4.
3” 3”
Importo totale del credito
e totale dovuto 1.279 €.
Costi accessori azzerati
PROCESSORE QUAD CORE
4. 4.
3” 3”
54,95
899
SCONTO
10
Rate da
SCONTO
899
3.000SCONTO
PEZZdaI899
€
10899
Rate
€
800
PMI
PMI
220
--67,90
€
220
67,90
€ €
69,90
-220
-220
10 SCONTO
Rate da
SCONTO
PARI
AL 0%
24,47%
TAN
FISSO
TAEG 0%
PARI
AL
24,47%
HZ
Importo totale del credito
e totaleAL
dovuto
679 €.
PARI
24,47%
TAN
0%
TAEG 0%
CostiFISSO
accessori
azzerati
Importo totale del credito
TAN
FISSO
0%24,47%
TAEG 0%
PARI
e totaleAL
dovuto
679 €.AL
PARI
24,47%
Importo
totale del credito
Costi accessori
azzerati
e totale dovuto 699 €.
Costi accessori azzerati
HZ
10
10 Rate
Rate da
da
10 Rate da
10 Rate 10
da Rate da
67,90
67,90
67,90
67,90
TAN
FISSO
0% TAEG
0%
TAN
FISSO
Importo
totale0%
del TAEG
credito0%
Importo totale del credito
e totale dovuto 679 €.
TAN
FISSO
0%azzerati
TAEG
e totale
dovuto
679
€. 0%
Costi
accessori
Costi accessori
Importo
totale delazzerati
credito
4K INTERNET TV UE48JU6000
e totale dovuto
679
€. 0% TAEG 0%
TAN
FISSO
TAN
0%azzerati
TAEG
0%
CostiFISSO
accessori
totale del credito
Importo totaleImporto
del credito
e totale
e totale dovuto
679 €.dovuto 679 €.
Costi
accessori azzerati
Risoluzione 3840x2160, deco black desing flat, 800PQI, Micro Dimming Pro, UHD upscaling a 4 step, Smart
tv, Mirroring,
Costi accessori
azzerati
SAMSUNG
TV LED
48” ULTRA
TV classe
UE48JU6000
Funzionalità Gaming,
funzionalità
multiroomHD
link,4K
wi-fiINTERNET
, 3 HDMI, 2 USB,
A+,
Risoluzione
3840x2160,
deco black desing
flat, senza
800PQI,
Micro
Dimming Pro, UHDmm
upscaling a 4 step, Smart tv, Mirroring,
dim.
con base:
1087.1x700.5x277.8
mm; dim.
base:
1087.1x630.9x63.3
Funzionalità Gaming, funzionalità multiroom link, wi-fi, 3 HDMI, 2 USB, classe A+,
dim.
con base: 1087.1x700.5x277.8 mm; dim. senza base: 1087.1x630.9x63.3 mm
Classe
499
-100 €€
-100
15 15
,6” ,6”
PARI AL 24,47%
PARI AL 22,24%
800
800
HZ
HZ
800
PMI
PMI
HZ
800
PMI
PROCESSORE
QUAD CORE
PROCESSORE
CORE
SAMSUNG
TV QUAD
LED 48”
ULTRA HD
Importo totale del credito
e totale dovuto 1.279 €.
Costi accessori azzerati
PARI AL 20,04%
Edge LED, decoder digitale terrestre integrato in HD, 3 HDMI,
Dolby499
Digital Plus, USB
499
SCONTO
SCONTO
499
SCONTO
499 499
699
SCONTOSCONTO
SCONTO
--100 €€€
100
€ €€
--100
-100
100
15 151155
,6”,6”,6,6””
15
,6”
7kg
PMI
PROGRAMMA LANA
INTERNET
INTERNET TV
TV
INTERNET
TV
WI-FI
FUNZIONE A VAPORE
WI-FI
INTERNET
TV
INTERNET
TV
WI-FI
PROCESSORE
PROCESSORE QUAD
QUAD CORE
CORE
WI-FI WI-FIQUAD CORE
PROCESSORE
PARI
PARI AL
AL 20,04%
20,04%
IL TV CONPARI
CONTRASTO
INFINITO
AL 20,04%
PARI AL 20,04%
PARI AL 20,04%
PARI AL 14,30%
599
599
599
599
599
649
85x60x50
85x60x50
AxLxP
cm
cm
FUNZIONE
85x60x50
Carico
AxLxP
Axcm
LxP
A VAPORE
7Kg
85x60x50
85x60x50
1400
GIRI
- 240
- 240
--59,90
240
-30
240
- 240
€
-59,90
240
-150
Classe
A+
Carico
8kg
AxLxP
85x60x60
cm
PR
FU
7
+
259+ 59,90
199
59,90
59,90
59,90
64,90
+
+
++
600 PEZZI
TAN
0%azzerati
TAEG 0%
CostiFISSO
accessori
Importo totale del credito
PARI
e totaleAL
dovuto
599 €.AL 28,60%
PARI
28,60%
Costi accessori azzerati
10
Rate
da
PARI
18,77%
10 AL
Rate
da
1400 cm
GIRI
10 Rate da
+ SCOPA ELETTRICA ZS330 INCLUSA NEL PREZZO
1400
GIRI
PROGRAMMA
LANA
10 Rate 10
da Rate da
AxLxP
aggiornabile a
PROGRAMMA
LANA
HDDTAN640
GBPREZZO
ASUS X52JT-SX096V
AxLxGIRI
P1400 GIRI
FISSO
0%
TAEG
0%
1400
85x60x60
+
SCOPA
ELETTRICA
ZS330
INCLUSA
NEL
TAN
FISSO
0%
TAEG
0%
10 Rate da
10del
Rate
Importo
totale
creditoda
PROGRAMMA
LANA
SILENCE ECO FRIENDLY_19.50
SILENCE ECO
FRIENDLY_14.45
84,2x59,8x65,2 A VAPORE
NOTEBOOK
cm
Importo
totale
del599
credito
FUNZIONE
aggiornabile a
e
totale
dovuto
€.
FUNZIONE
A
VAPORE
TAN
FISSO
0%
TAEG
®
●
Autonomia
di
lavoro
illimitata
●
Autonomia
di
lavoro
illimitata
e
totale
dovuto
599
€.
Costi accessori
azzerati 0%
• Finiture pregiate in vera pelle • Fotocamera 16MP con
GRAFICA
1GB
PROGRAMMA
LANA
ProcessorePROGRAMMA
Intel cm
Core™
i7-740QM,
HDD 640
GB,
Costi accessori
totale
delazzerati
credito
LANA
● Pressione vapore fino a 5,5 Bar
● Pressione Importo
vapore
fino
a 5,5 Bar
ottica F1.8 e Laser • Display IPS Quantum da 5.5’’ Quad HD
FUNZIONE
A
VAPORE
e totale dovuto
599
€. 0% TAEG 0%
TAN
FISSO
TAN
FISSO
TAEG
0%
4 GBAEG
RAM, LAVATRICE
ATI Mobility Radeon™
HDEmissione
6370,
●
vapore fino a 160 g/min
● Emissione
vapore
fi0%
no
a 160
g/min
• Batteria da 3000mAh rimovibile • 32GB espandibili fino a
Costi
accessori
azzerati
L7647
FL
Importo
totale del credito
Importo
totale
del
credito
●
Funzionamento
Eco
impostato
all’accensione
●
Funzionamento
Eco
impostato
all’accensione
128GB • Selfie da 8MP con controllo gestuale • Processore
FUNZIONE
A
VAPORE
e
totale
1
GB
GDDR5
dedicato,
DVD±R±RW
FUNZIONE
A
VAPORE
e Total
totale dovuto
599
€.dovuto 599 €.
TAN
FISSO
0%
TAEG
0%
Cesto
ProTex
XXL,
elettronica
OptiSense,
Motore
Inverter
Silence
(totale
isolamento
acustico
del
mobile),
Aqua
Control
TANaccessori
FISSO
0%
TAEG 0%
PROGRAMMA
LANA a 64-bit • 4G LTE
Costi
accessori
azzerati
Qualcomm® Snapdragon™
● Funzione Turbo vapore
● Funzione Turbo
vapore
Costi
azzerati
* totale del credito
Importo
SM
DL,
display
15,6”,
Wi-Fi,
HDMI,
Acquista
LG
G4
,
AEG
LAVATRICE
L7647
FL
Importo
totale
del
credito
System
con
Alarm,
Grande
LCD,
programmi:
Extra
Silent,
Super
Eco,
Lana
Woolmark,
Seta,
Delicati,
Tende,
Jeans,
ACER
E5-571G-357Z
LANA
CON CESTELLO
● Segnale
automatico
di pulizia caldaia
● Segnale automatico di pulizia caldaia
e totale dovuto 599 €.
®PROGRAMMA
e totale dovuto 649 €.
800NOTEBOOK
GIRI
Cesto
ProTex
Motore
Inverter
Silence
isolamentoZS330
acustico
delTempo,
mobile),
Total
Aqua
20
min3 Kg,XXL,
Stiro
Facile, Rapido,
opzioni:
Macchie,
Prelavaggio,
Extra Risciacquo,
Risparmio
partenza
ritardata
20 ore
Costi accessori azzerati
conserva
lo
scontrino
+
SCOPA
ELETTRICA
INCLUSA
NEL
PREZZO
Webcam,
Windows
7 elettronica
Processore
Intel
Core™ i3-4005u, RAM 4GB DDR3L-SDRAM, HARD DISK
500GB
5400
rpm,
● OptiSense,
Piastra
in ceramica
Super
Slide (totale
● Piastra
professionale
inControl
alluminio
Costi
accessori
azzerati
+
SCOPA
ELETTRICA
ZS330
INCLUSA
NEL
PREZZO
IGNIS
LOP8060
COVER POSTERIORE
System
con
Alarm,
Grande
LCD,
programmi:
Extra
Silent,
Super
Eco,
Lana
Woolmark,
Seta,
Delicati,
Tende,
Jeans,
aggiornabile
a
ACERvideo
NOTEBOOK
E5-571G-357Z
● 4 programmi
automatici
di
stiratura
scheda
NVIDIA SKIN
820M,
2 GB grafica dedicata, DVD-Super 8x Multi DL,eWi-Fi
802.11su
b/g/n,
METALLIC
INCLUSA
registrati
Home
Premium
aggiornabile
a
VENDITA ABBINATA
+ SCOPA ELETTRICA
ZS330 INCLUSA
NEL ritardata
PREZZO
LAVATRICE
20
min- 3AEG
Kg, Stiro
Facile,
Rapido,
opzioni:ZS330
Macchie,
Tempo,
20 ore
Processore
Core™
i3-4005u, RAM 4GB DDR3L-SDRAM, HARD DISK
500GB
5400 rpm,
Windows
8.1Intel
display
15,6”
10 Rate
da GRANDE
OBLÒ
www.lgG4tipremia.it
sconto di
240 €partenza
pari al -28,60%
Lavatrice
L7647
FL 699
€ + Scopa
140Prelavaggio,
€ = 839 €. Extra
PaghiRisciacquo,
solo 599 €,Risparmio
aggiornabile a
La partecipazione implica l’accettazione integrale del regolamento consultabile al sito www.provavaporella.com.
scheda video NVIDIA 820M, 2 GB grafica dedicata, DVD-Super 8x Multi DL, Wi-Fi
802.11
b/g/n,
CARICA
FRONTALE
+ SCOPA
ELETTRICA
ZS330
INCLUSA
NEL
PREZZO
VENDITA ABBINATA
+
SCOPA
ELETTRICA
ZS330
INCLUSA
NEL
PREZZO
Periodo promozionale: dal 29/10/2015
al 31/12/2015.
Promozione
limitata
a massimo
un acquisto
per
soggetto.
Le spese
di restituzione sono a carico del sog
Windows 8.1 display 15,6”
aggiornabile
a
aggiornabile
a pre-lavaggio
Lavatrice AEG L7647 FL 699 € + Scopa ZS330 140 € = 839 €. Paghi solo 599 €, sconto di 240 € pari al -28,60%
Avvio
ritardato,
TAN FISSO 0% TAEG 0%
AEG LAVATRICE
LAVATRICE L7647
L7647 FL
FL
a mano, stirofacile,
AEG
Cesto
ProTex
XXL,
OptiSense,
Motore
regolazione elettronica dei
Cesto
ProTex
XXL, elettronica
elettronica
OptiSense,
Motore Inverter
Inverter Silence
Silence (totale
(totale isolamento
isolamento acustico
acustico del
del mobile),
mobile), Total
Total Aqua
Aqua Control
Control
AEG
LAVATRICE
L7647
FL
System
con
Grande
programmi:
Extra
Silent,
Super
Lana
Woolmark,
Seta,
Tende,
Jeans,
ACER
consumi
System
con Alarm,
Alarm,
Grande LCD,
LCD,
programmi:
ExtraInverter
Silent, Silence
Super Eco,
Eco,
Lana
Woolmark,
Seta, Delicati,
Delicati,
Tende,
Jeans,
ACER NOTEBOOK
NOTEBOOK E5-571G-357Z
E5-571G-357Z
Cesto ProTex
XXL, elettronica
OptiSense,
Motore
(totale
isolamento
acustico
del mobile),
Total
Aqua Control
2GB
GRAFICAGRAFICA
2GB
Finiture
pregiate
+50%
di contrasto*
Rispetto ad LG G4
59,90
Solo su modelli in pelle
Importo totale del credito
e totale dovuto 599 €.
Costi accessori azzerati
cm
Fotocamera
Professionale**
59,90
Modalità manuale
Color
Cuoio
Nero
Ceramic
White
Metallic Skin
Scura
Rosso
Rubino
*Acquista un G4 presso un punto vendita ad insegna Euronics
o www.euronics.it nel periodo compreso tra il 12/11/2015 e
il 25/11/2015, conserva il documento d’acquisto e la scatola
e registrati sul sito www.lgG4tipremia.it entro il 25/11/2015,
parteciperai all’estrazione di 2 favolosi LG OLED TV 55” FHD
modello 55EG910V. Montepremi dedicato all’insegna Euronics:
4.598€ iva inclusa. Regolamento completo su www.lgG4tipremia.it
e www.lg.com/it/promotions. Estrazione entro il 17/12/2015.
20
min33AEG
Kg,
Stiro
Facile,
Rapido,
opzioni:
Macchie,
Prelavaggio,
Extra
Risciacquo,
Risparmio Tempo,
partenza
ritardata
LAVATRICE
20
min-LAVATRICE
Kg,
Stiro
Facile,
Rapido,
opzioni:FL
Macchie,
Prelavaggio,
Extra
Risciacquo,
Tempo,
partenza
ritardata 20
20 ore
ore
AEG
L7647
FL
System
con
Alarm,
Grande
LCD,L7647
programmi:
Extra Silent,
Super Eco,
Lana
Woolmark,Risparmio
Seta, Delicati,
Tende,
Jeans,
Cesto
ProTex
XXL,
elettronica
OptiSense,
Motore
Inverter
Silence
(totale
isolamento
acustico
del
mobile),
Total
Aqua
Control e iOS!
Scarica
subito
la
Nuova
App
Trony
per
smartphone
Cesto
ProTex
XXL,
elettronica
OptiSense,
Motore
Inverter
Silence
(totale
isolamento
acustico
del
mobile),
Total
Aqua
Control
VENDITA
ABBINATA
20 min- 3ABBINATA
Kg, Stiro Facile, Rapido, opzioni: Macchie, Prelavaggio, Extra Risciacquo, Risparmio Tempo, partenza ritardata 20Android
ore
VENDITA
System
con
Alarm,
Grande
LCD, ZS330
programmi:
Extra
Silent,
Super
Eco,
Lana€,Woolmark,
Seta,
Delicati,
Tende,
Jeans,
System
con
Alarm,
Grande
LCD,
programmi:
Extra140
Silent,
Super
Eco,
Lanasolo
Woolmark,
Seta, Delicati,
Tende,
Jeans,
sconto
di
240
€€ pari
al
-28,60%
Lavatrice
AEG
L7647
FL
699
€€ +
Scopa
€€ =
839
€.
Paghi
599
sconto
di
240
pari
al
-28,60%
Lavatrice
AEG
L7647
FL
699
+
Scopa
ZS330
140
=
839
€.
Paghi
solo
599
€,
VENDITA
ABBINATA
Kg, Stiro
Facile,opzioni:
Rapido,
opzioni: Macchie,
Prelavaggio,
Extra Risciacquo,
Tempo, ritardata
partenza 20
ritardata
20 min-BOSCH
320
Kg,minStiro3WTW83217IT
Facile,
Rapido,
Macchie,
Prelavaggio,
Extra Risciacquo,
RisparmioRisparmio
Tempo, partenza
ore 20 ore
ASCIUGABIANCHERIA
Lavatrice AEG L7647 FL 699 € + Scopa ZS330 140 € = 839 €. Paghi solo 599 €, sconto di 240 € pari al -28,60%
Pompa
di
calore,
Cestello
Sensitive,
oblò
in
plastica,
illuminazione
interna
con
LED,
design
Antivibrazioni:
maggiore
VENDITA
ABBINATA
VENDITA ABBINATA
Maggiori
dettagli
su
app.trony.it
di
240
paria tempo
al -28,60%
Lavatrice
AEGFLL7647
FL
699 € +
Scopa
ZS330
140
€ =Paghi
839
€. con
Paghi
solo
599
€, disconto
stabilità
e silenziosità,
speciali:
Mix,
lana
cestello,
Asciugamani,
240 € programma
pari
al €-28,60%
Lavatrice
AEG L7647
699 €programmi
+ Scopa
ZS330
140
€ =Asciugatura
839
€.
solo
599
€, sconto
caldo, Sport/Fitness, Piumini, Camicie, Delicati/Seta, Asciugatura lana con cestello, Classe A++
Processore
Intel
RAM
Processore
Intel Core™
Core™ i3-4005u,
i3-4005u,
RAM 4GB
4GB DDR3L-SDRAM,
DDR3L-SDRAM, HARD
HARD DISK
DISK 500GB
500GB 5400
5400 rpm,
rpm,
ACER
NOTEBOOK
E5-571G-357Z
scheda video
video
NVIDIA 820M,
820M,
2 GB
GB grafi
grafica
ca dedicata,
dedicata, DVD-Super
DVD-Super 8x
8x Multi
Multi DL,
DL, Wi-Fi
Wi-Fi 802.11
802.11 b/g/n,
b/g/n,
scheda
NVIDIA
2
Processore
Intel
Core™
i3-4005u,
RAM
4GB
DDR3L-SDRAM,
HARD
DISK
500GB
5400
rpm,
IN FORMA
TUTTO
IL E5-571G-357Z
GIORNO
Windows
8.1
display
15,6”
ACER
NOTEBOOK
Windows
8.1 NVIDIA
display
15,6”E5-571G-357Z
ACER
NOTEBOOK
scheda
video
820M,
2 GB grafi
ca dedicata, DVD-Super 8x Multi DL, Wi-Fi 802.11 b/g/n,
Intel
Core™ i3-4005u,
RAM
4GB DDR3L-SDRAM,
HARD
DISK5400
500GB
5400 rpm,
Processore
Core™
i3-4005u,
RAM 4GBRDH3676GDE
DDR3L-SDRAM,
HARD DISK
500GB
rpm,
ELECTROLUX
ASCIUGABIANCHERIA
Windows Processore
8.1Intel
display
15,6”
scheda
video820M,
NVIDIA
820M,
2caGBdedicata,
grafi
ca interfaccia
dedicata,
DVD-Super
8x Multi
DL,
Wi-Fi
802.11del
b/g/n,
scheda
video
NVIDIA
2 GB
DVD-Super
8x Multi DL,
Wi-Fi
802.11
b/g/n,
Tecnologia
a pompa
di
calore,
classe
A+,grafi
capacità
7 Kg,
TouchControl,
controllo
elettronico
grado
Windows
8.115,6”
display
15,6”EcoFlow System, programma lana, Oblò silver XXL trasparente
Windowsesclusivo
8.1 display
di asciugatura,
sistema
filtrante
Tasso Zero, Tan fisso 0%, Taeg 0%
Tasso
Zero,
Tanaggiuntivi
fisso 0%, Taeg 0%
Zero interessi
e zero costi
Trony ti premia con voucher, sconti e un mondo di
PAGHI
DA
MAGGIO
2016
PAGHI
DA
MAGGIO
2016
€
200
149
249
PAGHI
DA
MAGGIO
2016
PAGHI
DA
MAGGIO
2016
Tasso Zero, Tan fisso 0%, Taeg 0%
Tasso Zero, Tan fisso 0%, Taeg 0%
Classe
Zero interessi e zero costi aggiuntivi
899
Carico
Classe
Colori:
Colori:
A++ Per conoscere le condizioni dei finanziamenti vedi ultima pagina. SCONTO
Per conoscere le condizioni dei finanziamenti vedi ultima pagina.
A+
2.500 PEZ
PARI AL 22,24%
FISICAMENTE ATTIVO
ALTE PRESTAZIONI
Zero
econzero
costi
Zero interessi
interessi
zero
costi aggiuntivi
aggiuntivi
Braccialetto
wireless avanzatoe
rilevamento
Fitness Superwatch con rilevamento battito
battito
cardiaco
cardiaco e Gps integrato
Zero
interessi e zero costi aggiuntivi
conoscere
le
condizioni
dei
fi
nanziamenti
vedi
AxLxP Per
Per
conoscere
le
condizioni
dei
fi
nanziamenti
vedi ultima
ultima pagina.
pagina. 10 Rate da
Zero
interessi
e
zero
costi
aggiuntivi
Zero interessi e zero costi aggiuntivi
84,5x59,6x65,9Per conoscere le condizioni dei finanziamenti vieni in negozio
8kg
Carico
Tasso
Zero,
fisso
Taeg
Tasso
Zero,
TanTan
fisso
0%,0%,
Taeg
0%0%
• Monitora passi, calorie bruciate, minuti attivi, piani saliti
• Rileva il sonno automaticamente e sveglia con vibrazione
• Monitora passi, calorie bruciate, minuti attivi, piani saliti
e traccia il percorso
69,90
Per conoscere le condizioni dei finanziamenti
vedi ultima pagina.
• Rileva il sonno automaticamente e sveglia con vibrazione
Batteria
fi
no
a
5
giorni
•
Schermo
touch,
visualizza
ricezione
SMS, IDpagina.
chiamate e
Per
conoscere
le
condizioni
dei
fi
nanziamenti
vedi
ultima
Per conoscere le condizioni dei finanziamenti
vedi
ultima
pagina.
controllo remoto della musica sullo smartphone
cm • Vibra e visualizza su display ID chiamante
•
ZI
8kg
AxLxP
85x60x60
cm
TRONY CREMA
899
SCONTO
- 100 €
PARI AL 11,12%
10 Rate da
79,90
APERTI T
UTTI I
L
U
N
EDI MAT
FUNZIONE A VAPORE
FUNZIONE INVERTER
TINA
hone Android e iOS!
nti e un mondo di servizi dedicati a te!SS. Paullese - Km 31 - A fianco del McDonald’s
BAGNOLO CREMASCO - Tel. 0373.23.43.08
IN CONNECT™/
Pompa di
stabilità e
caldo, Spo
A+++
Classe
-10%
WHIRLPOOL ASCIUGABIANCHERIA HSCX80423
AEG AS
LG
32LE3308
SAMSUNG
TV
LED
48”
ULTRA
HD
4K
INTERNET
TV
UE48JU6000
A+++ Asciugatrice
carica
frontale, sciugatura
a condensazione,
tecnologia a pompa di calore, classe 839
energetica A ++,
AbsolutCa
SAMSUNG
TV
LED
48”
ULTRA
HD
4K
INTERNET
TV
UE48JU6000
Risoluzione
deco
flflat,
800PQI,
Micro
Dimming
Pro,
aa 44lana
step,
tv,
Mirroring,
-10% 3840x2160,
capacità
di
kg.
8,desing
display,
tasto partenza
ritardata,
programma
automatic
TVLED
LEDcarico
32”black
Risoluzione
3840x2160,
deco
black
desing
at,antipiega,
800PQI,
Micro
Dimming
Pro, UHD
UHD upscaling
upscaling
step, Smart
Smart SCONTO
tv,839
Mirroring,
SAMSUNG
TV
48”
ULTRA
HD
4K
INTERNET
TV
UE48JU6000
Funzionalità
Gaming,
funzionalità
multiroom
link,
wi-fi
HDMI,
22 USB,
A+,
Carico
Jeans, Ext
Funzionalità
Gaming,
funzionalità
multiroom
link,
wi-fi,, 33 in
HDMI,
USB, classe
classe
A+,
Tuner
digitale
terrestre
zapper
integrato
alta
definizione
HD,
3
HDMi,
sensore
intelligente
Risoluzione
3840x2160,
deco
black
desing
fl
at,
800PQI,
Micro
Dimming
Pro,
UHD
upscaling
a
4
step,
Smart
tv,
Mirroring,
dim.
con
1087.1x700.5x277.8
mm;
dim.
senza
base:
1087.1x630.9x63.3
mm
SCONTO €
SAMSUNG
TV
LED
48”
ULTRA
HD
4KEnergy
INTERNET
TV
UE48JU6000
7kg
dim.
con base:
base:
1087.1x700.5x277.8
mm;
dim.
senza
base:
1087.1x630.9x63.3
mm la luminosità
SAMSUNG
TV
LED
48”
ULTRA
HD
4K
INTERNET
TV
UE48JU6000
per
autocalibrazione
delle
immagini,
Smart
Saving
Plus
per
gestire
Funzionalità
Gaming,
funzionalità
multiroom
link,
wi-fi
,
3
HDMI,
2
USB,
classe
A+,
Carico Risoluzione 3840x2160, deco black desing flat, 800PQI, Micro Dimming Pro, UHD upscaling a 4 step, Smart tv, Mirroring,
Risoluzione
3840x2160,
deco black desing
flat, senza
800PQI,
Micro
Dimming Pro, UHDmm
upscaling a 4 step, Smart tv, Mirroring,
dim. con base:
1087.1x700.5x277.8
mm; dim.
base:
1087.1x630.9x63.3
€
7kg Funzionalità
Gaming, funzionalità
wi-fi,23 USB,
HDMI,classe
2 USB,
Classe
Funzionalità
Gaming, funzionalità
multiroommultiroom
link, wi-fi,link,
3 HDMI,
A+,classe A+,
PARI AL 28,60%
Classe
A
xcon
L
xP base:
dim.
con
base:
1087.1x700.5x277.8
mm;
dim.
senza
base:
1087.1x630.9x63.3
mm
dim.
1087.1x700.5x277.8
mm;
dim.
senza
base:
1087.1x630.9x63.3
mm
A+++
A+++
Classe
85x60x50
PARI AL 28,60%
-10%
A-10%
xcm
LxP
A+++
839
Classe
Classe
839
85x60x50
229
-10%
SCONTO
10
Rate da
A+++
cm
A+++
SCONTO
839
SCONTO
Carico
1400-10%
GIRI
Carico
-10%
SCONTO
€
10
Rate da839
7kg
€
839
€
Classe
7kg
Carico
1400
GIRI
799
SCONTO
PROGRAMMA
LANA
SCONTO
€
A++
7kg
PARI
AL
28,60%
Carico Carico
TAN
FISSO
0%
TAEG 0% PARI AL 13,10%
PARI
ALSCONTO
28,60%
A
xLPROGRAMMA
xP
Importo totale del credito €
€
LANA
7kg A VAPORE
A
xLFUNZIONE
xP
7kg
e totaleAL
dovuto
599 €.
PARI
28,60%
399
399
399
599
399
399
599
PAGHI
DA
MAGGIO
2016
PAGHI DA MAGGIO 2016
GRAFICA
GRAFICA 2GB
2GB
GRAFICA 2GB
Carico
HZ
679
679
699
679
1.099 679
679
WI-FI
PROCESSORE
QUAD CORE
fotocamera
da
8super
mega
pixel,
Display
4,3”HD
Amoled,
Android
4.2
Jelly
Bean,
SCONTO
memoria
interna
da
8GB,
Wifi
, Gps,
processore
Dual
Core
da 1.7Ghz,
memoria
interna
da
8GB,
Wifi
processore
Dual
Core
dapixel,
1.7Ghz,
MacBook
Air
ha
un
processore
Intel, Gps,
Core
di quinta generazione, Thunderbolt 2, straordinarie499
app incluse e fino a
fotocamera
da
8
mega
NFC,
garanzia
uffi
ciale
Italia
Android
4.2
Jelly
Bean,
1
NFC,
garanzia
ciale
Android
4.2
Jelly
Bean,
un giorno
intero
di uffi
carica.
ÈItalia
così
ha tutta la potenza che ti
memoria
interna
da
8GB,
Wifisottile,
, Gps, leggero e robusto che puoi portartelo ovunque, eSCONTO
daItalia
8 mega pixel,
fotocamera
da uffi
8 che
mega
pixel,
serve
pergaranzia
farefotocamera
quello
vuoi.
NFC,
ciale
1 La durata
della batteria
varia a seconda
dell’uso e Wifi
della
gurazione.
www.apple.com/it/batteries per saperne di più. TM e © 2015 Apple Inc. Tutti i diritti riservati.
memoria
da confi
WifiVai, suGps,
memoria
interna
dainterna
8GB,
,8GB,
Gps,
SHARP
LC-32LE320E
PARI AL 20,04%
NFC, uffi
garanzia
ufficiale Italia
NFC, garanzia
ciale Italia
TV
LED
32”
MJVE2T/A
GRAFICA 2GB
Classe
LLA MUSICA E ACTION
--30-30 €
30
84,5x59,6x65,9
cm
TAN FISSO 0% TAEG 0%
PRA LG G4
A+ DA TRONY,
RAI VINCERE LG OLED TV 55”
DIACA AL POLSO
SI, PIANI DI SCALE,
IATE E TIMER ATTIVITÀ
€
€
€
PARI
PARI AL
AL 15,07%
15,07%
€
PARI AL 15,07%
ATV
xLxP
WI-FI
INTERNET
20 Rate da
GALAXY
S4
MINI
SAMSUNG
SMARTPHONE
GALAXY
S4 super
MINIAmoled,
Display
4,3”HD
Display
4,3”HD
super
Amoled,
GALAXYSAMSUNG
S4 SMARTPHONE
MINI
processore
Dual
Core
da
1.7Ghz,
SAMSUNG
processore
Dualsuper
Core Amoled,
da SMARTPHONE
1.7Ghz,
Display 4,3”HD
Android
4.2
Jelly
Bean,
GALAXY
S4
MINI
Android
4.2
Jelly
Bean,
GALAXY
S4
MINI
MacBook
processoreAir
Dual
Core
dapixel,
1.7Ghz,
fotocamera
da
8
mega
Display 4,3”HD super Amoled,
GRAFICA 2GB
5.5”
ZI
SCONTO
SCONTO
199
SCONTO
199 199
SCONTOSCONTO
INTERNET TV
4. 4. 44. .
3” 3” 33””
4.
3”
NFC
NFC
Display 4,3”HD
Android
4.2 Jellysuper
Bean,Amoled,
processore Dual
1.7Ghz,
fotocamera
da 8 Core
megadapixel,
Android 4.2
Jelly da
Bean,
memoria
interna
8GB, Wifi, Gps,
fotocamera
da uffi
8 mega
pixel,
NFC,
garanzia
ciale Italia
memoria
internaSMARTPHONE
da 8GB, Wifi, Gps,
SAMSUNG
SAMSUNG
SMARTPHONE
NFC, garanzia uffi
ciale Italia
processore di
ive Photos,
Flash
tecnologia MIMO
1199
.200 PEZ
199
PARI AL 15,07%
PARI AL 15,07%
Schermo da 21,5” con risoluzione 1920x1080NFC
Design incredibilmente sottile: solo 5 mm ai bordi Processori Intel
NFC
Core i5, Processore grafico: Intel HD GraphicsNFC
5000, Intel Iris Pro Graphics o NVIDIA GeForce GT 750M con 1GB di
memoria video Wi-Fi 802.11ac, Magic Mouse, Apple Wireless Keyboard.
SAMSUNG SMARTPHONE
MK142T/A
GALAXY
S4 SMARTPHONE
MINI
SAMSUNG
Display
4,3”HD super
Amoled,
GALAXY
S4 MINI
processore Dual
Core da 1.7Ghz,
PARI AL 24,47%
8kg
PARI AL 15,07%
4.
3”
89
iMac
PMI
800
Carico
48484488
” ” ””
48
”
169
169
169
169
169
4. 4. 44. .
3” 3” 33””
0%
1.279
-30
SCONTO
SCONTO
HZ
all’iniziativa. Le altre offerte sono valide dal 3 al 19 febbraio 2011, salvo errori ed omissioni. Le foto sono a scopo puramente indicativo.
€
€
PARI AL 15,07%
SCONTO
TAN FISSO 0% TAEG 0%
NFC
BOSCH
-220 €€ €
-220
-899
200
800
I prezzi esposti sono comprensivi di Eco-contributo RAEE e validi nei punti vendita che partecipano all’iniziativa. Le offerte in sottocosto sono valide dal 3 al 12 febbraio 2011 nel rispetto del D.P.R. n. 218/2001 e sono limitate
-30
-30
Classe
A++
all’acquisto
di
un
solo
prodotto
per
ogni
cliente
fino
ad
scorte
escorte.
unicamente
nei
indicati.
Ilprezzi
numero
di sono
pezzi
fa
riferimento
quantità
totale
disponibile
sul
territorio
nazionale
nei
punti
partecipano
Le offerte
Le offerte
sono
LeLeofferte
valide
offerte
sonodal
valide
sono
sono
26valide
Novembre
dal
valide
26dal
Novembre
dal26al
26Novembre
Le
10
Novembre
offerte
Dicembre
al 10
Lesono
al
Dicembre
offerte
al10
2015,
10valide
Dicembre
Dicembre
sono
salvo
2015,
dalvalide
errori
26
2015,
salvo
2015,
Novembre
dal
ed
salvo
errori
26
salvo
omissioni,
Novembre
errori
ed
al
errori
omissioni,
10ed
Dicembre
eedfiomissioni,
alno
omissioni,
10ad
eDicembre
fiesaurimento
2015,
noesaurimento
ead
efino
fiesaurimento
salvo
no
2015,
adadesaurimento
errori
scorte.
esaurimento
salvo
edscorte.
I errori
prezzi
omissioni,
ed
scorte.
Iesposti
prezzi
omissioni,
eI prezzi
fiIesposti
no
sono
prezzi
adesposti
ecomprensivi
esaurimento
esposti
fisono
nogiorni
adcomprensivi
sono
esaurimento
sono
comprensivi
discorte.
comprensivi
Eco-contributo
diI scorte.
Eco-contributo
didiEco-contributo
esposti
IEco-contributo
prezzi
RAEE
eesposti
RAEE
validI
comprensivi
RAEE
enei
sono
RAEE
validI
punti
ecomprensivi
evalidI
nei
validI
vendita
di
punti
nei
Eco-contributo
neialla
punti
vendita
che
punti
di Eco-contributo
partecipano
vendita
vendita
che RAEE
partecipano
che
che
all’iniziativa.
partecipano
epartecipano
validI
RAEE
all’iniziativa.
nei
e validI
punti
all’iniziativa.
Leall’iniziativa.
foto
nei
vendita
punti
Le
sono
foto
che
Le
vendita
a Le
scopo
sono
foto
partecipano
fotoasono
che
puramente
scopo
sono
partecipano
a ascopo
puramente
scopo
all’iniziativa.
indicativo.
puramente
puramente
all’iniziativa.
indicativo.
Levendita
foto
indicativo.
indicativo.
sono
Le che
foto
a scopo
sono
apuramente
scopo puramente
indicativo.
indicativo.
199
SCONTO
63,95
199
NFC
6
SCONTO
20 Rate da
0
PR
Le offerte sono valide dal 26 Novembre al 10 Dicembre 2015, salvo errori ed omissioni, e fino ad esaurimento scorte. I prezzi esposti sono comprensivi di Eco-contributo RAEE e validI nei punti vendita che partecipano all’iniziativa. Le foto sono a scopo puramente indicativo.
2
699
Classe
PROGRAMMA LANA
699
TAN FISSO 0% TAEG 0%
• Batteria fino a 7 giorni / 10 ore con GPS
Importo totale del credito
e totale dovuto 699 €.
Costi accessori azzerati
PROGRAMMA LANA
799
TAN FISSO 0% TAEG 0%
Importo totale del credito
e totale dovuto 799 €.
Costi accessori azzerati
ORARI: da Lunedì a Venerdì: 9.30-12.30 / 14.30-19.30 • Sabato: 9.30-19.30
WHIRLPOOL ASCIUGABIANCHERIA HSCX80423
Asciugatrice carica frontale, sciugatura a condensazione, tecnologia a pompa di calore, classe energetica A ++,
capacità di carico kg. 8, display, antipiega, tasto partenza ritardata, programma lana
AEG ASCIUGABIANCHERIA T76480IH2
AbsolutCare™ System, tecnologia a pompa di calore, Motore Inverter, Cesto ProTex XXL, OptiSense: adeguamento
automatico consumi e tempi in base al carico, programmi: Lana Woolmark Blue, Seta, Stiro Facile, Piumoni, Outdoor,
In primo piano 3
SABATO 5 DICEMBRE 2015
I CENTO ANNI DI DON BERNARDO
AI PRETI DICO:
“FATEVI UNA CULTURA
ALL’ALTEZZA DEI TEMPI!”
IL PRESTIGIOSO TRAGUARDO
DI UN PRETE CHE HA SPESO
GRAN PARTE DELLA SUA VITA
PER LA COMUNITÀ
DI BAGNOLO
i don Bernardo Fusar Poli mi è riD
masto stampato nella mente un ricordo d’infanzia.... uno di quei flash che
LE FESTE IN PARROCCHIA
La parrocchia di Bagnolo, in collaborazione con la diocesi e l’Amministrazione comunale festeggia i 100 anni di
don Bernardo.
- MARTEDÌ 8 dicembre
SOLENNITÀ IMMACOLATA:
Concerto del coro Pregarcantando diretto
da don Carniti in chiesa parrocchiale,
ore 21.
- GIOVEDÌ 10 dicembre,
GIORNO DEL COMPLEANNO:
S. Messa di ringraziamento in forma
privata presso l’appartamento di don
Bernardo, alle ore 16.30.
- DOMENICA 13 dicembre:
GRANDE FESTA COMUNITARIA
Santa Messa giubilare in chiesa alle ore
10.30 presieduta dai tre vescovi Cantoni, Ghidelli e Manenti.
Al termine rinfresco per tutti.
LA APERT
O
D
POM OMEN
ERIG ICA
GIO
Crema - piazza Garibaldi, 18 - ☎ e  0373 257480
MACCHINE PER CUCIRE TAGLIACUCI
mod. 120
SEMPLICE E ROBUSTA
IDEALE PER LA FAMIGLIA
A soli € 1 9 9 0
,0
anziché € 299
,00
Tavolo prolunga
per quilting
IN DOTAZIONE
L
a definisce un pellegrinaggio la sua vita, don Bernardo Fusar
Poli, in una breve testimonianza sul bollettino parrocchiale, titolata I miei primi cento anni. “Il pellegrino – scrive – nel suo lungo
andare ha modo di sperimentare nuovi e positivi rapporti con persone. Ha l’occasione di prendere contatto con varie località.”
E così ha fatto nella sua lunga vita. Nato a Chieve il 10 dicembre
1915, quando infuriava la prima guerra mondiale, e ordinato sacerdote il 29 giugno 1939 don Bernardo è stato curato per quattro anni
e mezzo alla SS. Trinità (1939-1944) “con un appassionato piano di
formazione cristiana – scrive – della gioventù maschile. Poi, per un
anno e mezzo circa, primo parroco a Santa Maria dei Mosi: località
piccola, fatta di cascinali, con una chiesa e casa parrocchiale praticamente isolate, con gente laboriosa, onesta e familiare. Situazione
che, lungi dallo scoraggiarmi, mi ha permesso di fare nuove ed utili
esperienze di vita semplice, pratica, serena.”
Poi, per undici anni, direttore spirituale in seminario. “Annoto di
averli trascorsi con tanta buona volontà di fare tutto il mio dovere”.
Nel contempo è stato per sette anni assistente diocesano della Gioventù femminile di Azione Cattolica. Al riguardo ricorda il “riuscitissimo Congresso particolare celebrato a Santa Maria.”
Infine, l’approdo alla parrocchia di Bagnolo nel 1956, dove ne è
rimasto pastore per ben 35 anni, facendosene veramente padre, secondo una metodologia pastorale alla quale oggi si preferisce il più
burocratico, frequente ricambio. Ha vissuto tutto a Bagnolo, tutti ha
conosciuto e amato, ha conquistato il cuore dei bagnolesi e da tutti è
amato, ancora oggi che da ben 24 anni è a riposo. Ma abita sempre
in paese ed è un punto di riferimento discreto e forte.
Giovedì 10 ottobre compirà cento anni. Domenica 13 tutta la comunità gli sarà attorno per ringraziarlo della sua grande testimonianza di pastore appassionato e totalmente donato.
Una Messa celebrata in casa
con il vescovo Oscar. Don
Bernardo durante il nostro
colloquio e mentre ci mostra
il suo “tavolo di lavoro”
assieme al parroco don Mario
di GIORGIO ZUCCHELLI
non ti passano più dalla mente. Ne accenna subito lui: “Eccolo qui. Ti ricordo
ancora quando la suora mi disse: c’è un
bambino che vuole entrare in seminario
e vuol dirlo a lei. Sono entrato in classe,
e subito hai alzato la mano dicendomi:
Io voglio diventar prete! Non l’ho dimenticato perché eri deciso... a quell’età.”
Avevo dieci anni ed era il 1955.
Don Bernardo ci insegnava religione
dalle Ancelle e – nel contempo – era
direttore spirituale in seminario. Se ne
sarebbe andato proprio l’anno in cui io
sono entrato: il 1956.
Con questi ricordi, come si fa a non
voler bene a don Bernardo? E a gioire
con lui oggi che raggiunge il traguardo
dei cento anni ed è invecchiato anche lo
scolaretto che lo aveva impressionato!
“Io invece – continua a raccontarmi
– non pensavo di diventar prete. Ho deciso quando il mio curato mi ha chiesto
se me la sentivo di entrare in seminario.
Era don Luigi Doldi, un sacerdote sempre ammalato, ma che aveva il coraggio
di fare la ‘proposta’ ai ragazzi che riteneva idonei. In quell’anno, di Chieve siamo
entrati in seminario in due: io e il futuro
don Bortolo Tosetti... che poi ha lasciato
la diocesi perché voleva ottenere la licenza liceale e laurearsi in lettere. Finì ad
insegnare a Milano.”
E continua: “I miei dissero al parroco:
Noi non abbiamo i soldi per mandare
Bernardo in seminario. E don Bartolomeo Panzetti – che merita il mio elogio
– rispose subito: Non pensateci che a
quello penso io. Ed effettivamente ci ha
IL PELLEGRINAGGIO DI UNA VITA
€ 1190 ,00
€ 590 ,00
Macchine per cucire a partire da € 139,00
MANICHINI, ACCESSORI PER IL CUCITO, Lane e cotoni
filati, merceria
AGHI E RICAMBI ORIGINALI
pensato sempre lui... Se vi avanza qualcosa – aggiunse – me lo darete e i miei,
ogni tanto, gli davano qualcosa.
Avevo fatto solo la quarta elementare
– contina – e non ero un gran studente.
Ricordo ancora il prefetto don Giovanni
Bonomi che mi beccò a disegnare una
casetta invece che a studiare latino.”
La passione per la cultura si è svegliata
in don Bernardo negli anni della Teologia... allora insegnata appunto in latino.
“Sottobanco – rivela – avevo scoperto un
libro di Lacordaire, il grande propugnatore della libertà, che mi ha entusiasimato. Da qui ho incominciato a macinare e
riassumere libri instancabilmente.”
In seminario è stato anche prefetto
(assistente) dei minori. Il suo spirito
gioviale gli guadagnava l’affetto di tutti,
Ricorda, in particolare, che si divertiva
a fare l’indovino. E per mettere in atto i
trucchi del caso, aveva una spalla: il piccolo Marco Cè.
“Diventato curato, mi sono appassio-
nato della cultura
in generale, specialmente di quella
cattolica. Andavo
tutte le settimane
in biblioteca civica
dov’era direttore
don Cambiè, per
leggere i volumi
della Filosofia e
della Teologia di
san
Tommaso.
Questa passione
non l’ho più abbandonata ed era
tale che, ovunque andassi, mi portavo
sempre qualche libro da leggere. E quando si tenevano conferenze per il clero,
usavo mettermi sempre all’ultimo posto
perché, se i relatori non mi soddisfavano,
avevo sempre un libro per parte mia.”
Per questa passione don Bernardo ringrazia la Provvidenza, “perché in questo
momento – cioè oggi, a cento anni! – tutto è diventato utile per comprendere la
crisi della Chiesa di oggi.”
Alla sua età don Bernardo ha limitato il tempo dello studio, ma continua
ancora a leggere, ritagliare, consultare,
preparare quaderni e volumi da lui stesso confezionati. “Quando sono arrivato
qui, questo appartamento era tutto vuoto, oggi è colmo di libri e metà delle cose
sono state messe insieme da me. Questi
23 anni di parroco pensionato li ho passati qui a studiare: quaderni su Gesù Cristo, su qualsiasi altro argomento, anche
su papa Francesco”... ma il suo cavallo
di battaglia è la fede oggi e la nuova evan-
OGGI LA sIcurezzA
scHÜcO TI FA rIsPArMIAre
geizzazione, con una modernità di pensiero che disarma!
Don Bernardo Ha scritto anche numerosi volumetti sulla storia e l’attività
pastorale della parrocchia, in particolare sui due celebri eventi del Sinodo sulla
Famiglia (eravamo nel 1986, trent’anni
prima di quello di papa Francesco!) e il
Sinodo dei Giovani (1990). Quando lasciò
la parrocchia scrisse il libretto Il Parroco si
licenzia con la sintesi di tutta la sua attività pastorale.
La sua biblioteca personale è formata da circa 1.500 volumi e da altrettanti
quaderni racconti tutti in sei scaffali e
sette cassettiere. Il suo desiderio è di poterla lasciare alla biblioteca del Seminario; alla parrocchia andrà invece quanto
scritto per la parrocchia.
Cosa consiglia ai preti di oggi?, gli
chiedo: “Di formarsi una cultura adatta
ai tempi – risponde con determinazione
– per poter affrontare le diverse difficoltà e godere di una meritata stima: se un
prete è colto, se è ben preparato può affrontare il dialogo, in secondo luogo ha
la possibilità di occupare fruttuosamente
il suo tempo e poi... tanta soddisfazione!
Mi piace soprattutto il nuovo; bisogna
essere aggiornati: ai preti dico di dedicare tempo alla formazione culturale,
qualsiasi incarico abbiano. Io spendevo
un milione e settecento mila lire in abbonamenti a varie riviste. Oggi mi dispiace
che Il Regno abbia sospeso le pubblicazioni, perché era una delle più apprezzate riviste. O ci si aggiorna o la Chiesa non
avrà più nessun giovane che le appartenga.” E torna sul suo chiodo fisso: “Non
dimentichiamo la nuova evangelizzazione: il primo a parlarne è stato Giovanni
Paolo II, 30 anni fa: è la capacità di presentare il Vangelo in una maniera intellegibile dalla mentalità moderna.”
Grazie don Bernardo e... ad multos
annos!
scONTO
100€
DI
*
su ogni singola finestra simplysmart
classe antintrusione RC2 o superiore,
entro il 31/12/2015.
*Promozione valida su ordini confermati entro il 31/12/15
per l’acquisto di finestre Schüco SimplySmart con tutte le tipologie
di apertura, esclusa quella Vasistas.
LA PrOMOzIONe scHÜcO
TI AsPeTTA DA:
MGM di Mazzini
via Vittorio Veneto, 22
Trescore Cremasco (CR)
Tel 0373273619
www.mgmmazzini.it
In primo piano
di FABIO ZAVATTARO
L
’immagine della Porta Santa
che Papa Francesco apre a
Bangui, capitale della Repubblica
Centroafricana. Il tenersi per mano
contro il tribalismo, le divisioni
tra gruppi etnici spesso causa di
grandi conflitti, a Kasarani nella
repubblica del Kenya. La testimonianza dei martiri ugandesi, uccisi
perché cristiani. Si muove lungo
questi tre momenti il viaggio in
Africa di Papa Francesco. Viaggio
che in qualche misura è metafora
del pontificato di Francesco: una
chiesa in uscita, che guarda alle
periferie dell’esistenza, che fa la
scelta preferenziale per i poveri
e che nella misericordia vede la
chiave per leggere i possibili, veri
cambiamenti nella vita delle persone e delle comunità.
E se l’immagine delle mani
che si uniscono nello stadio di
Kasarani è messaggio contro quel
radicalismo che costruisce muri,
allontana le persone, apre la strada
al conflitto, ecco la testimonianza
di coloro che non si sono fatti
prendere dalla paura ma sono stati
coraggiosi nel perdono, nell’amore: i martiri. Con la loro testimonianza, ci dicono che sono la
“fedeltà, l’onestà, l’integrità della
vita che portano quella pace che il
mondo non può offrire”.
Per Francesco bisogna avere
cura per questo mondo, essere
capaci di raggiungere coloro che
si trovano in situazioni difficili;
capaci di resistere alla tentazione
di percorrere delle strade che sono
scorciatoie che portano a prevaricare l’altro. È il grande ostacolo
della corruzione che mina alla
base il bene comune, esclude
l’altro, non promuove la dignità
della persona. La corruzione, ha
ricordato ai giovani nello stadio di
Kasarani, è come lo zucchero: lentamente ti entra dentro, è dolce, ci
piace, è facile; “poi finiamo male,
finiamo diabetici e il paese si ammala”. Ogni volta che accettiamo
una tangente, “distruggiamo il
nostro cuore, la nostra personalità
e la nostra patria”. Importante
passaggio per un continente
dove troppo spesso è proprio la
corruzione a impedire un futuro
migliore, e costruire un cammino
di pace e di riconciliazione.
Le tre nazioni visitate da Papa
Francesco in modi diversi vivono
le difficoltà proprie di tutto il
continente: grandi ricchezze concentrate nelle mani di pochi; una
diffusa povertà che rende quasi
difficile, se non impossibile, il processo di sviluppo di un popolo.
Paesi dalla grande ricchezza,
ma anche dalla incapacità di tradurre tutto questo in un processo
di crescita nazionale.
Così il Papa guarda soprattutto
ai giovani, che rappresentano la
gran parte della popolazione, in
Papa Francesco ha aperto la
questo tempo segnato, soprattutto, da
odio e divisione. Ecco allora l’immagine del tenersi per mano contro il
tribalismo. Ma soprattutto ecco il messaggio che viene dall’apertura della
Porta Santa della cattedrale di Bangui
dedicata all’Immacolata concezione.
È la prima volta che un Papa apre un
Giubileo al di fuori di San Pietro. Ma
se il passare la Porta Santa significa
passaggio da un prima a un dopo, ecco
che Francesco chiede proprio questo
all’Africa, e lo chiede soprattutto ai
giovani: lasciarsi alle spalle tutto ciò
che di negativo ha segnato la vita delle
loro nazioni.
Lasciarsi alle spalle le divisioni
etniche, religiose e costruire un
futuro dove la diversità è ricchezza e
messaggio per l’altro. Lasciarsi alle
spalle le abitudini legate a un falso
potere; la tentazione della vendetta,
delle rappresaglie senza fine. Chiede
ai giovani di essere “artigiani del perdono, specialisti della riconciliazione,
esperti della misericordia. È così che
possiamo aiutare i nostri fratelli a passare all’altra riva”. E mette in guardia
da chi usa il nome di Dio per portare
divisioni, violenza, guerra, morte.
Aprendo la Porta Santa, il Papa
ricorda che “tanti uomini e donne
hanno sete di rispetto, di giustizia, di
equità”, e questo vale non solo per
l’Africa. Dovunque “anche là dove
regnano la violenza, l’odio, l’ingiustizia, la persecuzione, i cristiani sono
chiamati a dare testimonianza del
Dio amore”. A dare testimonianza
della “potenza dell’amore che non
arretra davanti a nulla, né davanti ai
cieli sconvolti, né davanti alla terra in
fiamme, né davanti al mare infuriato”. Ed è in questa chiave che si può
e si deve leggere anche l’appello a
coloro che “usano ingiustamente le
armi”. Appello non solo a deporle,
ma ad armarsi “della giustizia, dell’amore e della misericordia, autentiche
garanzie di pace”.
Sopra, il gesto di tenersi per mano contro il tribalismo e l’accoglienza a papa Francesco dei bimbi del campo profughi del St. Sauveur
A BANGUI,
CAPITALE
DELLA REPUBBLICA
CENTRAFRICANA
SABATO 5 DICEMBRE 2015
GIUBILEO MISERICORDIA
4
“BANGUI DIVIENE ORE LA CAPI
“B
angui diviene la capitale spirituale del mondo”. Lo ha detto domenica, 29 novembre, papa Francesco, qualche minuto prima
di aprire la Porta Santa della cattedrale di Bangui, nella Repubblica
Centrafricana. “L’Anno Santo della Misericordia viene in anticipo in
questa Terra. Una terra che soffre da diversi anni la guerra e l’odio,
l’incomprensione, la mancanza di pace”, ha osservato il Pontefice.
“Ma in questa terra sofferente ci sono anche tutti i Paesi del mondo
che stanno passando attraverso la croce della guerra”. “Bangui diviene la capitale spirituale della preghiera per la misericordia del Padre
– ha aggiunto –. Tutti noi chiediamo pace, misericordia, riconciliazione, perdono, amore. Per Bangui, per tutta la Repubblica Centrafricana, per tutto il mondo, per i Paesi che soffrono la guerra chiediamo la
pace. E tutti insieme chiediamo amore e pace. Tutti insieme”.
E, dopo aver parlato in parte in italiano e in parte in spagnolo, in
lingua sango, ha affermato: “Doyé Siriri!”. Tutti hanno ripetuto con
lui: “Doyé Siriri!”. E “adesso con questa preghiera incominciamo
l’Anno Santo: qui, in questa capitale spirituale del mondo, oggi!”, ha
concluso. Dopo aver recitato una preghiera, Francesco ha aperto le
porte della cattedrale, accompagnato da un grande applauso.
Papa Francesco, nella Messa nella cattedrale ha poi detto: “In questa prima domenica di Avvento, Dio ha guidato i miei passi fino a
voi, su questa terra, mentre la Chiesa universale si appresta a inaugurare l’Anno giubilare della Misericordia, che noi oggi qui abbiamo
inaugurato. E sono particolarmente lieto che la mia visita pastorale
coincida con l’apertura nel vostro Paese di questo Anno giubilare”.
Attraverso i presenti, ha salutato “tutti i centrafricani, i malati, le
persone anziane, i feriti dalla vita. Alcuni di loro sono forse disperati
e non hanno più nemmeno la forza di agire e aspettano solo un’elemosina, l’elemosina del pane, l’elemosina della giustizia, l’elemosina
di un gesto di attenzione e di bontà. E tutti noi aspettiamo la grazia,
l’elemosina della pace”.
Il Pontefice ha invitato a liberarsi “dalle concezioni della famiglia
e del sangue che dividono, per costruire una Chiesa-Famiglia di Dio,
aperta a tutti, che si prende cura di coloro che hanno più bisogno.
Ciò suppone la prossimità ai nostri fratelli e sorelle, ciò implica uno
spirito di comunione. Non è prima di tutto una questione di mezzi finanziari; basta in realtà condividere la vita del popolo di Dio,
rendendo ragione della speranza che è in noi”. “Dopo aver fatto noi
stessi l’esperienza del perdono, dobbiamo perdonare. Ecco la nostra
vocazione fondamentale”, ha aggiunto.
“Una delle esigenze essenziali di questa vocazione alla perfezione
è l’amore per i nemici, che premunisce contro la tentazione della vendetta e contro la spirale delle rappresaglie senza fine”, ha avvertito
Papa Francesco. “Gli operatori di evangelizzazione devono dunque
essere prima di tutto artigiani del perdono, specialisti della riconciliazione, esperti della misericordia”.
Il Pontefice ha evidenziato “alcune caratteristiche di questa salvezza di Dio annunciata, che si presentano come altrettanti punti di
riferimento per guidarci nella nostra missione”. Anzitutto, “la felicità promessa da Dio è annunciata in termini di giustizia”. Qui come
altrove, “tanti uomini e donne hanno sete di rispetto, di giustizia, di
equità, senza vedere all’orizzonte dei segni positivi”. A costoro, il
Salvatore “viene a fare dono della sua giustizia. Viene a fecondare le
nostre storie personali e collettive, le nostre speranze deluse e i nostri
sterili auspici”. E “ci manda ad annunciare, soprattutto a coloro che
sono oppressi dai potenti di questo mondo, come pure a quanti sono
piegati sotto il peso dei loro peccati” che “Dio è Giustizia! Ecco perché noi, cristiani, siamo chiamati ad essere nel mondo gli artigiani di
una pace fondata sulla giustizia”.
“La salvezza di Dio attesa ha ugualmente il sapore dell’amore”,
ha aggiunto il Papa. Dovunque, “anche e soprattutto là dove regnano la violenza, l’odio, l’ingiustizia e la persecuzione, i cristiani sono
chiamati a dare testimonianza di questo Dio che è Amore”. “Incoraggiando i sacerdoti, le persone consacrate e i laici che, in questo
Paese, vivono talvolta fino all’eroismo le virtù cristiane – ha detto – io
riconosco che la distanza che ci separa dall’ideale così esigente della
testimonianza cristiana è a volte grande”.
Infine, “la salvezza di Dio annunciata riveste il carattere di una
potenza invincibile che avrà la meglio su tutto”. È dunque “anche
in mezzo a sconvolgimenti inauditi che Gesù vuole mostrare la sua
grande potenza, la sua gloria incomparabile e la potenza dell’amore
L’enoteca Nonsolovino,
LABORATORIO ARTIGIANALE - confezioni su misura -
MOSCAZZANO
Pellicce pronte
e su misura
o
l
l
e
d
o
m
a
e
s
Rimes
e
c
c
i
l
l
e
p
e
n
o
i
z
a
Ripar
a
r
u
t
i
l
u
p
e
i
n
e monto
APERTO LA DOMENICA POMERIGGIO
piazza Gambazzocchi, 6 tel. 0373 66414
ti ricorda le sue famose
confezioni regalo
ricche di tante specialità
vieni a scoprirle.
Confezioni regalo
“Nonsolovino”
il sapore della festa !
L’Enoteca Nonsolovino
la trovi a Crema, in Viale Europa, 103
Tel. 0373-31122
Dal 1989 Vini di Pregio e Regali di Classe
Ti aspettiamo !
In primo piano
SABATO 5 DICEMBRE 2015
che non arretra davanti a nulla, né davanti ai cieli sconvolti, né davanti alla terra in fiamme, né davanti al mare infuriato”. Infatti, “Dio è
più potente e forte di tutto. Questa convinzione dà al credente serenità, coraggio e la forza di perseverare nel bene di fronte alle peggiori
avversità”. Perciò, “anche quando le forze del male si scatenano, i
cristiani devono rispondere all’appello, a testa alta, pronti a resistere
in questa battaglia in cui Dio avrà l’ultima parola. E questa parola
sarà d’amore e di pace!”. Questi ultimi passaggi sono stati accolti da
grandi applausi.
APPELLO ALLA PACE
E Francesco ha lanciato un pressante appello: “A tutti quelli che
usano ingiustamente le armi di questo mondo, io lancio un appello:
deponete questi strumenti di morte; armatevi piuttosto della giustizia, dell’amore e della misericordia, autentiche garanzie di pace”.
E ai componenti delle comunità cristiane presenti in cattedrale ha
detto: “Discepoli di Cristo, sacerdoti, religiosi, religiose o laici impegnati in questo Paese dal nome così suggestivo, situato nel cuore
dell’Africa e che è chiamato a scoprire il Signore come vero Centro
di tutto ciò che è buono, la vostra vocazione è di incarnare il cuore
di Dio in mezzo ai vostri concittadini”, ha ammonito il Pontefice.
“Voglia il Signore – ha concluso renderci tutti ‘saldi… e irreprensibili nella santità, davanti a Dio e Padre nostro, alla venuta del Signore nostro Gesù con tutti i suoi santi’. Riconciliazione, perdono,
amore e pace.”
RISTORANTE GOMEDO
Via Provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556 www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Menù di Natale
Francesco racconta il suo viaggio
Papa Francesco ha sintetizzato e commentato il suo viaggio
in Kenya, Uganda e nella Repubblica Centrafricana (25-30
novembre) nell’udienza generale di mercoledì scorso. Riportiamo le sua stesse parole riprese dal sito della Santa Sede (www.
vatican.va).
“Nei giorni scorsi ho compiuto il mio primo Viaggio
apostolico in Africa. È bella l’Africa! Rendo grazie al Signore per questo suo grande dono, che mi ha permesso
di visitare tre Paesi: dapprima il Kenia, poi l’Uganda e
infine la Repubblica Centrafricana.
Il Kenia è un Paese che rappresenta bene la sfida
globale della nostra epoca: tutelare il creato riformando il modello di sviluppo perché sia equo, inclusivo e
sostenibile. Tutto questo trova riscontro in Nairobi, la
più grande città dell’Africa orientale, dove convivono
ricchezza e miseria: ma questo è uno scandalo! Non
solo in Africa: anche qui, dappertutto. La convivenza
tra ricchezza e miseria è uno scandalo, è una vergogna
per l’umanità. A Nairobi ha sede proprio l’Ufficio delle
Nazioni Unite per l’Ambiente, che ho visitato. In Kenia ho incontrato le Autorità e i Diplomatici e anche gli
abitanti di un quartiere popolare; ho incontrato i leader
delle diverse confessioni cristiane e delle altre religioni,
nizzazione, da parte del beato Paolo VI. Per questo il
motto era: Sarete miei testimoni (At 1,8). Un motto che
presuppone le parole immediatamente precedenti: Avrete forza dallo Spirito Santo, perché è lo Spirito che anima
il cuore e le mani dei discepoli missionari. E tutta la visita in Uganda si è svolta nel fervore della testimonianza animata dallo Spirito Santo. Testimonianza in senso
esplicito è il servizio dei catechisti, che ho ringraziato e
incoraggiato per il loro impegno, che spesso coinvolge
anche le loro famiglie. Testimonianza è quella della carità, che ho toccato con mano nella Casa di Nalukolongo,
ma che vede impegnate tante comunità e associazioni
nel servizio ai più poveri, ai disabili, ai malati. Testimonianza è quella dei giovani che, malgrado le difficoltà,
custodiscono il dono della speranza e cercano di vivere
secondo il Vangelo e non secondo il mondo, andando
contro-corrente. Testimoni sono i sacerdoti, i consacrati
e le consacrate che rinnovano giorno per giorno il loro
“sì” totale a Cristo e si dedicano con gioia al servizio del
popolo santo di Dio. E c’è un altro gruppo di testimoni,
ma ne parlerò dopo. Tutta questa multiforme testimonianza, animata dal medesimo Spirito Santo, è lievito
per l’intera società, come dimostra l’opera efficace compiuta in Uganda nella lotta all’Aids e nell’accoglienza
dei rifugiati.
La terza tappa del viaggio è stata
nella Repubblica Centrafricana,
nel cuore geografico del continente:
proprio, è il cuore dell’Africa. Questa visita era in realtà la prima nella
mia intenzione, perché quel Paese
sta cercando di uscire da un periodo
molto difficile, di conflitti violenti e
tanta sofferenza nella popolazione.
Per questo ho voluto aprire proprio
là, a Bangui, con una settimana di
anticipo, la prima Porta Santa del
Giubileo della Misericordia, come
segno di fede e di speranza per quel
popolo, e simbolicamente per tutte
le popolazioni africane le più bisognose di riscatto e di conforto. L’invito di Gesù ai discepoli: Passiamo
all’altra riva (Lc 8,22), era il motto
per il Centrafrica. Passare all’altra
riva, in senso civile, significa lasciare alle spalle la guerra, le divisioni,
la miseria, e scegliere la pace, la
riconciliazione, lo sviluppo. Ma
questo presuppone un “passaggio”
che avviene nelle coscienze, negli
atteggiamenti e nelle intenzioni
delle persone. E a questo livello è
decisivo l’apporto delle comunità religiose. Perciò ho incontrato
le Comunità Evangeliche e quella
musulmana, condividendo la preghiera e l’impegno
per la pace. Con i sacerdoti e i consacrati, ma anche
con i giovani, abbiamo condiviso la gioia di sentire
che il Signore risorto è con noi sulla barca, ed è Lui
che la guida all’altra riva. E infine nell’ultima Messa,
allo stadio di Bangui, nella festa dell’apostolo Andrea, abbiamo rinnovato l’impegno a seguire Gesù,
nostra speranza, nostra pace, Volto della divina Misericordia. Quell’ultima Messa è stata meravigliosa:
era piena di giovani, uno stadio di giovani! Ma più
della metà della popolazione della Repubblica Centrafricana sono minorenni, hanno meno di 18 anni:
una promessa per andare avanti!
Lodiamo insieme il Signore per questo pellegrinaggio
in terra d’Africa, e lasciamoci guidare dalle sue parolechiave: Siate saldi nella fede, non abbiate paura; Sarete miei
testimoni; Passiamo all’altra riva.
Papa Franesco apre la Porta Santa della Cattedrale di Bangui
TALE SPIRITUALE DEL MONDO”
GIUBILEO MISERICORDIA
prima Porta Santa del Giubileo
5
i sacerdoti e i consacrati, e ho incontrato i giovani, tanti
giovani! In ogni occasione ho incoraggiato a fare tesoro
della grande ricchezza di quel Paese: ricchezza naturale e spirituale, costituita dalle risorse della terra, dalle
nuove generazioni e dai valori che formano la saggezza
del popolo. In questo contesto così drammaticamente
attuale ho avuto la gioia di portare la Parola di speranza di Gesù: “Siate saldi nella fede, non abbiate paura”.
Questo era il motto della visita. Una Parola che viene
vissuta ogni giorno da tante persone umili e semplici,
con nobile dignità; una Parola testimoniata in modo
tragico ed eroico dai giovani dell’Università di Garissa,
uccisi il 2 aprile scorso perché cristiani. Il loro sangue è
seme di pace e di fraternità per il Kenia, per l’Africa e
per il mondo intero.
Poi, in Uganda la mia visita è avvenuta nel segno dei
Martiri di quel Paese, a 50 anni dalla loro storica cano-
Locale ideale per ogni ricorrenza in genere
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimonio a partire da euro 40 tutto compreso
Nuovo giardino di 14.000 mq
Menù di Santo Stefano
Gli affettati misti all’italiana
Le verdurine miste di stagione alla nostra maniera
I bocconcini di salva cremasco alla nostra maniera
L’insalata di calamari e patate tiepida al limone verde
e olio extravergine d’oliva
Le polpettine di pesce con salsa leggermente piccante
Gli anelli di cipolla in pastella

Il risotto con asparagi e taleggio
I sedanini con salsa alla granseola e salmone

La frittura mista di pesce (calamari, gamberi, polipetti e pesciolini)

Il sorbetto agli agrumi

L’arrotolato di tacchino ripieno alla “Gomedo”
Il cosciotto di vitello al forno glassato al madera
Patatine fritte

Il tronchetto di Natale con salsa alla vaniglia
Il caffè
Vini: Il Gutturnio dei Colli Piacentini doc, Il Trebbianino
dei Colli Piacentini doc, Il Prosecco Brut, Il Moscato
Gli affettati misti all’italiana
Le verdurine di stagione in agrodolce alla nostra maniera
I bocconcini di pansfoglia ripieni di pomodoro e mozzarella
Gli involtini gamberi e verdure in pasta fillo

Il risotto con taleggio e asparagi
I sedanini alla granseola e salmone affumicato

La frittura mista di pesce (calamari, gamberi, polipetti e pesciolini)

Il sorbetto al limone

L’arrotolato di tacchino ripieno
Patatine fritte

Il tronchetto Natalizio con salsa alla vaniglia
Il caffè
Vini: Il Gutturnio dei Colli Piacentini doc, Il Trebbianino dei
Colli Piacentini doc, Il Prosecco Brut, Il Moscato
IL PREZZO DI QUESTO MENÙ È DI EURO 42 TUTTO COMPRESO
SENZA LIMITAZIONI DI QUANTITÀ
IL PREZZO DI QUESTO MENÙ È DI EURO 30 TUTTO COMPRESO
SENZA LIMITAZIONI DI QUANTITÀ

IL PRANZO SARÀ ALLIETATO CON MUSICA DAL VIVO
PRENOTA IL TUO TAVOLO PER IL GALÀ DI CAPODANNO
NUOVO CAT ASSISTENZA TECNICA
CALDAIE E PROVE FUMI
NUOVO
CAT
ASSISTENZA
TECNICA
CALDAIE
E
PROVE
FUMI
Promozione per NUOVI CLIENTI
PRIMA PROVA FUMI
€
75,00 IVA INCLUSA
ABILITATI ALLA REGISTRAZIONE
PROMOZIONE
PER
NUOVI
CLIENTI
CURIT REGIONE LOMBARDIA
NUOVA SEDE: via Del Carroccio
PRIMA
PROVA
FUMI
CASTELLEONE
Tel. e Fax 0374 350950
[email protected] - www.plantservicesrl.it
€
75,00 IVA
INCLUSA
6
Opinioni e commenti
Via pericolosa a Izano
SABATO 5 DICEMBRE 2015
La penna ai lettori
Oggi 2 dicembre 2015 alle ore
8,30 circa a Izano in via Roma
si è verificato un altro pericoloso
incidente documentato dalla fotografia allegata.
✍
Toniolo, un economista per l’oggi
La vettura coinvolta ha perso
il controllo ed è andata a sbattere in due punti sui muri delle
case tranciando, nel primo, la
conduttura del gas.
È evidente che se qualcuno
si fosse trovato a percorre la via
in quel tratto non avrebbe avuto
scampo.
Non è il primo incidente di
questo genere e non sarà sicuramente l’ultimo.
Da sempre via Roma, strada
che attraversa il paese di Izano,
è fonte di preoccupazione per
i cittadini residenti e per chi si
trova a doverla percorrere a piedi, in bicicletta o in motorino in
quanto rappresenta un pericolo
reale.
Durante gli ultimi anni il traffico è aumentato e con esso gli
incidenti e l’inquinamento acustico e atmosferico.
Via Roma ha la maggior parte
del tracciato sprovvista di marciapiedi, di dossi di rallentamento o di altre protezioni, molte
abitazioni si aprono direttamente sulla carreggiata.
Nessun provvedimento è stato adottato e quel che è peggio
nemmeno considerato dall’amministrazione comunale. L’amministrazione rimanda alla Provincia la questione.
Ma l’amministrazione non
avrebbe sottoposto il problema
Gentile Direttore,
nel corso di quest’anno ho potuto in più occasioni presentare il mio libro dal titolo “ANTONIO ZANELLI Storia di una
vita”– ricordo con gratitudine quella apparsa su il “Nuovo
Torrazzo” del 12 settembre u.s. – frutto di una ricerca storica condotta, per quasi tre anni, sulla figura di un chievese
della seconda metà dell’Ottocento, il prof. Antonio Zanelli,
agronomo e zootecnico di professione, insegnante e preside
in diverse scuole dell’Italia post-unitaria.
Lungo il corso della ricerca storica, mi sono trovato a sviluppare anche l’aspetto che legava la crisi agricola nell’Italia
post-unitaria con la nascita e la diffusione del credito agrario.
Trovai che, alle argomentazioni intorno alla crisi, esposte con
singolare veggenza professionale dai fratelli Antonio e Francesco Zanelli, molti provarono a dare risposte concrete ed efficaci, com’era del resto necessario e urgente fare.
Tra gli economisti e sociologi di quel tempo, ebbe modo di
distinguersi il prof. Giuseppe Toniolo, docente di economia
politica, massimo esponente italiano della scuola etico-cristiana, il quale proponeva per le campagne, dove i contadini
erano marginalizzati e sfruttati, la diffusione della piccola
proprietà e la ricomposizione di una parte dei patrimoni collettivi di enti, opere pie, corporazioni religiose, comuni, provincie, da sfruttare a beneficio del popolo.
Non essendo, il sottoscritto, un particolare cultore della
materia economica, mi trovai in modo assai casuale a leggere alcuni passaggi di una memoria che il Toniolo espose il
25 giugno del 1871 – allora assistente alla cattedra giuridicopolitica dell’Università di Padova, presso la Regia Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Padova dal titolo “Sull’importanza delle banche agricole”, nella quale evidenziava un
alla Provincia (verifica effettuata tramite l’allora vicepresidente), né avrebbe mai richiesto
un intervento risolutivo quale
potrebbe essere una tangenziale
che tolga il traffico di passaggio
diretto a Crema da Castelleone,
Salvirola, Fiesco, Soresina e altri luoghi e viceversa dal paese.
Anche a fronte di firme raccolte dai residenti qualche anno
fa il Comune non si è mosso.
Per quale motivo?
Intanto noi cittadini continuiamo ad avere paura nel percorrere questa strada a piedi, in bicicletta o motorino e continuiamo
a convivere con le macchine che
ci sfiorano a tutta velocità.
Lucia Torera
Affido e tasse
Gentile direttore,
mi perdoni lo sfogo, sono un
problema concreto per l’economia reale italiana del tempo:
l’assenza di credito all’agricoltura.
In buona sostanza, la questione, cruciale per Toniolo, riguardava da un lato la difficoltà da parte delle imprese agricole di ricevere credito e, quindi, la scarsità dei loro investimenti, dall’altro lato il deplorevole ricorso all’usura da parte delle
popolazioni rurali. Sempre per Toniolo, i tentativi intrapresi
dal Legislatore per organizzare il credito agricolo s’imbattevano in ostacoli di ordine soggettivo, tecnico e giuridico, che
riguardavano l’assenza nelle popolazioni rurali di condizioni
necessarie per meritare credito, la discordanza tra le scadenze
delle operazioni agricole e di quelle creditizie, la difficoltà
di costituire garanzia reale su strumenti e scorte senza escluderne l’uso e, infine, una legislazione inidonea alle esigenze
dell’economia agricola. Toniolo partiva dal presupposto che
il Cristianesimo, con il suo genio di tipo religioso ed etico
aveva molto da insegnare all’economia, alla società e alla
stessa politica.
Mi domando se questa sua capacità di organizzare e guardare oltre la contingenza, non possa essere punto di riferimento ed esempio anche per l’oggi. Giuseppe Toniolo: un
economista anche per l’oggi!
Un oggi interessato, ahimé, dalla preoccupante “guerra del
prezzo del latte” – un vero e proprio braccio di ferro tra industriali e produttori del settore lattiero caseario – temporaneamente sospesa per la concessione di un piccolo aumento sul
prodotto, pari a 2 o 3 centesimi di Euro.
Potranno così pochi spiccioli garantire nel tempo la sopravvivenza di molte, grandi e piccole, imprese agricole, delle famiglie che ci lavorano e di un intero comparto?
Lino Tosetti
pensionato di 71 anni, da venti
anni ho accolto in casa mia un
ragazzo in affido. Al raggiungimento della maggiore età, nel
2010, egli ha continuato a vivere
con noi, perché a tutti gli effetti
è figlio nostro.
Nella dichiarazione dell’Imu
ho detratto 50 euro spettanti ai
figli a carico.
A distanza di tre anni l’Ica mi
ha inviato un accertamento con
bollettino di pagamento, dove
non viene riconosciuta la detrazione, perché spetta solo ai figli
naturali e adottati.
Premetto che non appartengo
a nessuna associazione e che
mio figlio, come molti coetanei,
si trova, a quasi ventiquattro
anni, senza un lavoro.
Mi sembra ingiusto sentirmi
dire dall’incaricata che è giusto
che si paghi perché chi fa affido
prende i soldi.
Renato Pola
Velodromo cremasco
Lettera aperta
al Sindaco di Crema
Certa stampa locale ha recentemente riportato che dal 2017,
magari anche prima, il Velodromo potrebbe ritornare nella disponibilità dei cremaschi: bentornata Pista! Sarebbe, forse, il più
grande successo dell’attuale nostra amministrazione comunale
in ambito sportivo, coronamento
di una insistita e costante corsa a
riprendersi il mal tolto.
Le informazioni parlano di un
interessamento “dei ciclisti” per
l’ammodernamento e la gestione
dell’anello di cemento, mentre la
pelouse verrebbe affidata dal Comune stesso al sodalizio gialloblu
che in città già dispone, notte e
giorno, del Voltini e del Bertolotti
(grande, piccolo e mezzano!).
Mi auguro che tale notizia
– per quanto riguarda il “polo
calcistico” – non sia vera perché,
altrimenti, lasciatemelo dire...
verrebbe proprio da piangere.
A Crema (quasi) tutti fanno
calcio e le società che partecipano ai campionati giovanili sotto
l’egida della Figc o del Csi sono
numerose... magari è anche grazie a quelle società che Crema è
Città Europea dello Sport 2016.
Alcune società cosiddette minori, vuoi per la loro ubicazione sin dalla nascita, vuoi per la
lungimiranza di abili dirigenti,
dispongono di un impianto di
proprietà oppure in uso permanente, mentre altre si vedono
costrette a ricorrere alle (scarse)
disponibilità comunali presentando anno dopo anno all’Ufficio di pertinenza la richiesta di
utilizzo degli impianti sportivi.
Pagando il giusto obolo, s’intende.
Mi rivolgo pertanto al nostro
sindaco e a chi in città gestisce
lo sport affinché la Pista possa
ritornare a essere “bella come
un tempo” e libera da padroni.
Ci giocherebbero tanti bambini e
le loro maglie sarebbero di tutti
i colori... un arcobaleno in città.
Van Himst
Sistema multimediale x-touch da 7”
Sistema
multimediale
Telecamera
posteriorex-touch da 7”
Telecamera
posteriore
Clima automatico
Clima
automatico
Volante
in pelle
Volante
in15”
pelle
Cerchi da
Cerchi da 15”
9.450 €
9.450 €
TUTTO A
CON FINANZIAMENTO PAY PER DRIVE.
TUTTO A
CON FINANZIAMENTO
PAY PER DRIVE.
DI MANUTENZIONE
4 DI GARANZIA INCLUSI.
TAEG
7,46%
MANUTENZIONE
4 DI
DI GARANZIA INCLUSI.
ANNI
ANNI
o
g
y
A
a
v
o
o
u
g
a
n
y
s
A
ea A !
E L comporv
o
z
ÈLA nu e
a
z
s
Enel pmrpre
!
o
z
z
pre
È co
nel
TAEG 7,46%
fun!
Optional seri, di serie, a prezzo fun!
Optional seri, di serie, a prezzo
XXXXXX
BIANCHESSI
AUTO
Xxxxxx (XX) Xxx Xxxxxxx xx, XX - Tel. XXX XXXXX
XXXXXX
Concessionaria esclusiva per Cremona, Crema e provincia
xxxxxxx-toyota.it
bianchessiauto.toyota.it
AYGO x-play 3p € 9.450. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 di € 2,31 + IVA) disponibile solo in abbinamento al finanziamento PAY PER DRIVE. Offerta
valida fino al 31/12/2015. Esempio di
www.bianchessiauto.it
· CREMONA
- Via Castelleone, 114 - Tel. 0372 460288 - Fax 0372 458233
finanziamento su AYGO x-play 3p. Prezzo di vendita € 9.450 disponibile solo in abbinamento al finanziamento PAY PER DRIVE. Anticipo € 3.250. (Anticipo minimo, senza servizi, per accedere al piano € 1.890). 47 rate da € 100. Valore Futuro Garantito dai Concessionari
aderenti all’iniziativa
pari alla rata2
finale
di € 3.780
(da pagare soloUno)
se si intende
tenere
la vettura
alla scadenza
del contratto).
del finanziamento 48 mesi. Pacchetto di Manutenzione 4 tagliandi ed Estensione
di Garanzia
per 1 anno inclusi nelle rate per l’intera
E-mail:
[email protected]
· MADIGNANO
Via E. Mattei,
(Zona
Mercatone
- Tel.
0373
230915
- Fax
0373 Durata
231203
Xxxxxx (XX) Xxx Xxxxxxx xx, XX - Tel. XXX XXXXX
xxxxxxx-toyota.it
durata del finanziamento (se opzionati). Importo totale dei servizi € 900. Assicurazione Furto & Incendio (furto, incendio, rapina, calamità naturali, eventi socio politici, atti vandalici, cristalli, assistenza stradale e altre garanzie speciali), Garanzie accessorie RESTART
e Kasko, Protezione Persona, disponibili su richiesta. Spese d’istruttoria € 250. Spese di incasso e gestione pratica € 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo € 16. Importo totale finanziato € 7.350. Totale da rimborsare € 8.660,50 TAN (fisso) 4,90%. TAEG 7,46%. Salvo
AYGO
x-play 3p
€ 9.450.
Prezzo
promozionale
chiavi in mano
(esclusa
I.P.T. e Contributo
Fuori Uso,
PFU, ex DM n. 82/2011
€ 2,31
+ IVA)
disponibile Immagine
solo in abbinamento
al finanziamento
PAY PER
DRIVE. combinato
Offerta valida
fino
al 31/12/2015.
di
approvazione
Toyota
Financial
Services.
Fogli informativi,
SECCI
e Programma
“PAY PERPneumatici
DRIVE” disponibili
in Concessionaria.
Offertadi
valida
fino
al 31/12/2015.
vettura indicativa.
Valori massimi:
consumo
23,8
km/l,
emissioni COEsempio
2 97 g/km.
finanziamento su AYGO x-play 3p. Prezzo di vendita € 9.450 disponibile solo in abbinamento al finanziamento PAY PER DRIVE. Anticipo € 3.250. (Anticipo minimo, senza servizi, per accedere al piano € 1.890). 47 rate da € 100. Valore Futuro Garantito dai Concessionari
aderenti all’iniziativa pari alla rata finale di € 3.780 (da pagare solo se si intende tenere la vettura alla scadenza del contratto). Durata del finanziamento 48 mesi. Pacchetto di Manutenzione 4 tagliandi ed Estensione di Garanzia per 1 anno inclusi nelle rate per l’intera
durata del finanziamento (se opzionati). Importo totale dei servizi € 900. Assicurazione Furto & Incendio (furto, incendio, rapina, calamità naturali, eventi socio politici, atti vandalici, cristalli, assistenza stradale e altre garanzie speciali), Garanzie accessorie RESTART
e Kasko, Protezione Persona, disponibili su richiesta. Spese d’istruttoria € 250. Spese di incasso e gestione pratica € 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo € 16. Importo totale finanziato € 7.350. Totale da rimborsare € 8.660,50 TAN (fisso) 4,90%. TAEG 7,46%. Salvo
approvazione Toyota Financial Services. Fogli informativi, SECCI e Programma “PAY PER DRIVE” disponibili in Concessionaria. Offerta valida fino al 31/12/2015. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 23,8 km/l, emissioni CO2 97 g/km.
sabato 5 dicembre 2015
COMUNITÀ SOCIALE CREMASCA
PROPOSTA
DI CENTRALIZZARE
NELL’AZIENDA
LE INCOMBENZE
AMMINISTRATIVE
CONTABILI
DEL SERVIZIO
AD PERSONAM
DI SUPPORTO
AD ALUNNI DISABILI
MA, IN PROSPETTIVA,
ANCHE DEL SAD
E DEL DOMICILIARE
MINORI
Gestioni distrettuali
dell’assistenza
di ANGELO MARAZZI
I
soci di Comunità Sociale Cremasca, nell’assemblea della scorsa
settimana – riconfermato alla presidenza Roberto Gandioli, assessore al Welfare del Comune di Soncino, e nominato vice Margherita
Brambilla, vicesindaco di Chieve – hanno esaminato la proposta di
gestione centralizzata a livello distrettuale, per quanto riguarda gli
aspetti amministrativi contabili, del servizio di assistenza ad personam. In specifico quello relativo al supporto educativo ai ragazzi
disabili che frequentano le scuole, dalla materna alla secondaria di
primo grado.
Finora ciascun Comune si occupa in modo parcellizzato dei rapporti con gli enti accreditati, attingendo per la stragrande maggioranza tra quelli segnalati da Csc, cui era stato affidato l’incarico della
selezione; mentre alcune amministrazioni provvedono con proprio
personale ancora in carico, o con appalti singoli.
La proposta dell’Azienda è di centralizzare la partita – che sull’intero distretto vale 1,2 milioni di euro – per gestire un servizio che
“ha prospettive tendenzialmente a crescere”, sottolinea Davide Vighi, direttore di Csc. Attualmente, infatti, il 60% degli alunni disabili è concentrato nella scuola dell’infanzia e nella primaria, ma nei
prossimi anni passeranno anche alle superiori.
L’operazione nasce inoltre dall’esigenza, fa osservare, di andare
a conseguire gli obiettivi che i sindaci si son dati nei Piani di zona e
su cui ruoterà l’attività di Csc nel prossimo biennio: “Passare dal 35
al 45-50% di spesa gestita a livello distrettuale”. E la proposta mira
appunto a “liberare risorse presso i singoli Comuni, con una figura
unica per il territorio che si fa carico delle attività amministrativo
contabili del servizio”.
Vighi ha infatti tenuto a ribadire con estrema chiarezza ai sindaci:
“Titolare del progetto è sempre il Comune e l’Azienda non si sostituisce alla presa in carico di questi soggetti, né per quanto attiene i rapporti con le famiglie e la scuola, che restano di competenza dell’ente
locale; il distretto si assume tutte le incombenze amministrative”.
Come indicato dai sindaci, inoltre, vengono rivisitate le modalità
con cui si presta il servizio – che oggi è in rapporto di uno a uno – in
un’ottica di razionalizzazione, avendo insieme all’ufficio di Piano
“contezza della situazione e potendo organizzare gli interventi ad
esempio con un educatore di classe anziché ad personam”.
La gestione centralizzata, sostiene il direttore dell’azienda, consentirà di strutturare meglio il servizio sul piano operativo, informatizzandolo. Per cui, spiega, si potranno avere “rilevazioni in tempo
reale delle presenze, attraverso smartphone e tablet di cui le cooperative doteranno i propri operatori”. Ogni sindaco, inoltre, potrà collegarsi al sito Internet e verificare come sta procedendo il servizio.
“Per Comunità Sociale questo è un primo passo – fa osservare Vighi – per poi proseguire, nel 2016, acquisendo la gestione del SadServizio di assistenza domiciliare, anche questo parcellizzato sui singoli Comuni e, successivamente, l’assistenza domiciliare per minori.”
In questo modo l’obiettivo di incrementare la spesa sociale distrettuale riducendo quella dei Comuni, dovrebbe nel nostro territorio
essere vicina ai livelli indicati nelle linee guida della Regione.
Nella medesima assemblea, fra l’altro, il sindaco di Ripalta Arpina ha proposto la costituzione di un “Fondo di solidarietà” per il
Sap-Servizi alla persona – una partita da 2,5 milioni di euro a livello
distrettuale – perché un Comune piccolo come il suo, dovendo far
fronte a una decina di casi, incontra grosse difficoltà di bilancio.
“In un contesto in cui i Comuni, soprattutto di dimensioni come
la gran parte di quelli del territorio cremasco, faticano a sbrigare
l’attività ordinaria con il poco personale a disposizione e costretto a
occuparsi di tutto – sottolinea il direttore di Csc – potersi liberare da
queste incombenze amministrative è sicuramente un bel vantaggio.”
Tanto più che l’Azienda – che dispone ora di una sede molto funzionale in via Goldaniga – sta dimostrando di funzionare bene e di
poter essere caricata di nuovi contenuti.
7
L’area di accesso nella sede
di Comunità Sociale Cremasca
e il direttore Davide Vighi
SÌ AI PARCHEGGI... DIGITALI
Interessate 8 società. M5s molto critico
N
ella riunione di consiglio di ieri pomeriggio – ancora in corso mentre il nostro
giornale andava in tipografia per la stampa –
l’assessore a Viabilità e Lavori pubblici Fabio
Bergamaschi ha portato in approvazione l’avvio della seconda fase della gara a evidenza
pubblica per l’individuazione del nuovo concessionario del servizio di gestione operativa
della sosta veicolare a pagamento e dei servizi
connessi nel territorio comunale di Crema,
attualmente in capo a Scs Servizi Locali srl,
che ha manifestato il consenso ad addivenire
alla cessazione anticipata dell’affidamento.
Un affare da 1 milione di euro, che ha trovato
manifestazioni d’interesse di otto società del
settore.
Due, ha ribadito l’assessore, i temi fondamentali della nuova modalità di gestione
del servizio: semplificazione, facilitazione e
risparmio per il cittadino da un lato, riduzione dell’inquinamento dall’altro. Che saranno
conseguiti attraverso l’implementazione di
tecnologie di “smart parking”, con cui sarà
possibile sapere in tempo reale quanti e dove
siano gli stalli liberi, che si potranno raggiungere abbattendo tempi ed emissioni di CO2
in atmosfera – stimata nell’ordine del 30%
– di ricerca del parcheggio. Si pagherà l’effettiva durata, “al minuto”, della sosta; con
possibilità di prolungare da remoto il tempo
della stessa.
Il bando comprende anche la sostituzione
degli attuali parcometri con nuovi modelli, che consentano il pagamento mediante
molteplici strumenti; l’installazione di una
piattaforma tecnologica modulare integrata
nei totem e parzialmente dei parchimetri, per
permettere agli utenti l’accesso a una serie di
informazioni e servizi relativi alla sosta e ad
altri connessi servizi di mobilità.
Oltre all’apertura dello “Sportello Smart
Mobility”, per la gestione, vendita e rilascio
dei documenti legati alla mobilità; la predisposizione di una centrale operativa di controllo del servizio e l’installazione di pannelli
a messaggistica variabile per la divulgazione
in tempo reale all’utenza degli stalli disponibili.
Il progetto è stato giudicato “molto ambizioso” dai 5 Stelle, per i quali poteva continuare a essere “gestito ‘in house’ dal Comune,
limitandosi a piccoli interventi, ad esempio
integrando i sensori già presenti nei principali
parcheggi e collegandoli ad appositi software,
realizzati con l’aiuto dell’Università”.
Un business confermato dal grande interesse suscitato dal bando – con addirittura 8
concorrenti, alcuni anche stranieri – rispetto
ad altri, per piscina e rifiuti, seppure economicamente più rilevanti. E a motivare la loro
contrarietà anche la prevista possibilità per
il nuovo affidatario di aumentare il numero
degli stalli a pagamento di almeno 530 unità,
nelle vie Diaz, Crispi, Mercato e Stazione, attualmente a sosta gratuita. Ritenuta una ulteriore “tassa occulta” che graverà sulle tasche
dei cittadini cremaschi.
Il resto delle minoranze, persistendo qualche perplessità, ha riconfermato il voto di
astensione espresso lo scorso maggio.
L’assemblea ha poi approvato l’estinzione
anticipata di prestiti contratti con la Banca
Nazionale del Lavoro e il Banco Popolare,
che consentiranno – con l’eliminazione delle
rate di mutuo – di avere risorse sul bilancio
2016; e la convenzione per la gestione del servizio di Tesoreria comunale per il prossimo
quadriennio. Al riguardo riserve sono state
ribadite sull’averlo voluto collegare alla restituzione dei Boc sottoscritti con Banca Intesa,
per un importo di circa 23 milioni.
A.M.
Fbc accreditata per Cure
palliative a domicilio
I
l sindaco Stefania Bonaldi ha consegnato ieri mattina al presidente della Fondazione Benefattori Cremaschi,
Paolo Bertoluzzi, una pergamena come
“segno di riconoscenza della città” per
l’accreditamento ottenuto dalla Regione
a prestare cure palliative a domicilio.
Questo servizio, ha sottolineato il
presidente, completa l’offerta della Fbc
– che partecipa con proprio personale
alla rete di assistenza a malati terminali
domiciliare da tempo attivata dall’azienda ospedaliera – dando una continuità
assistenziale a pazienti e loro familiari
nel più rassicurante contesto domestico.
Non è una ospedalizzazione a domicilio, ha tenuto a precisare, ma una
assistenza socio assistenziale – con personale infermieristico, fisioterapico, psicologo, logoterapista... – che va richiesta
attraverso il medico di famiglia all’Asl,
la quale espletate le valutazioni accorda
il voucher per prestazioni ritenute necessarie. Ora, dunque, ci si può avvalere delle competenze della Fbc, che si fa
garante delle professionalità assegnate al
delicato compito.
Aemme
pe r le tu e
id ee re ga lo !
Via Cavour, 2 (angolo via Mazzini)
Crema (CR) Tel. 0373 81837 - seguici su
www.enricoiv.it
A DICEMBRE LE DOMENICHE, LUNEDÌ 7 E MARTEDÌ 8
APERTO TUTTO IL GIORNO
La Città
SABATO 5 DICEMBRE 2015
FUSIONE
Camere
Feste ed eventi
Business Resort
Bcc Caravaggio
Adda e Cremasco
OPERAZIONE “STRATEGICA”, SU
UNA “IMPOSTAZIONE PARITARIA”
di ANGELO MARAZZI
I
Cda della Cassa Rurale Adda e Cremasco e
della Bcc di Caravaggio hanno condiviso la
volontà di affrontare in modo pro-attivo i mutamenti in corso nel settore bancario e nel Movimento del Credito Cooperativo stesso. Hanno
quindi incaricato l’Area Studi della Federazione Lombarda di predisporre il Piano industriale e il relativo Progetto di
fusione.
L’operazione – hanno spiegato i presidenti
Giorgio Merigo e Carlo
Mangoni, illustrandola
ieri mattina alla stampa
nella filiale in Crema, a
Porta Ombriano, della
Bcc di Caravaggio – “valorizza e integra le peculiarità dei due istituti, realizzando più ampie
economie di scala, di scopo e di esperienza, unitamente a un significativo rafforzamento sul territorio della nuova realtà creditizia che prevede
40 filiali in ben 4 province: Bergamo, Cremona,
Milano e Lodi”.
La “filosofia” dell’aggregazione si fonda su
una “forte condivisione valoriale e su un’impostazione del tutto paritaria”, stante l’omogeneità dimensionale e la coerenza territoriale delle
due realtà. Che conseguiranno un “importante
rafforzamento competitivo, anche in funzione
di eventuali ulteriori scenari evolutivi futuri”.
La nuova banca risultante dall’aggregazione
– che prenderà la denominazione “Credito
Cooperativo Caravaggio Adda e CremascoCassa Rurale” – farà
riferimento a una base
sociale di oltre 10 mila
soci, disporrà di maggiori risorse – 1.060
milioni di raccolta diretta e di 930 milioni di
impieghi e un capitale e riserve pari a 139 milioni di euro – e sarà dotata di un’adeguata struttura organizzativa e operativa, con 234 dipendenti e 40 filiali, che la metteranno in grado di
competere efficacemente sul mercato, offrendo
maggiori vantaggi ai soci e rafforzando le caratteristiche peculiari delle cooperative di credito.
LA NUOVA SOCIETÀ AVRÀ
OLTRE 10 MILA SOCI,
40 FILIALI IN 4 PROVINCE,
234 DIPENDENTI, 1.060 MIL.
DI RACCOLTA DIRETTA
È disponibile il
menù di natale
e capodanno.
Visita il nostro sito
Via Villa Cantone 3
Cucina tradizionale
Fraz. Pellegra di Castelleone
Tel. 0374 359884 • Cell. 339 6583838
Colazioni di lavoro
e-mail: [email protected] www.cascinacantone.it
Menù per celiaci e intolleranze chiuso il lunedì sera e il mercoledì tutto il giorno
DENTIERA ROTTA!!!
RIPARAZIONE
IMMEDIATA
0373•83385
Il progetto di fusione, è stato riferito in dettaglio, prevede che il Cda della nuova società sarà
di 12 componenti – indicati equamente dalle
rispettive assemblee delle due Bcc – che eleggeranno il presidente scegliendolo tra i 6 membri
della Bcc dell’Adda e del Cremasco e il vice presidente tra quelli della Caravaggio. Il Cda nominerà, inoltre, 4 componenti il comitato esecutivo, due per ciascuna Bcc, con presidente e vice
scelti tra gli amministratori in ordine inverso.
L’attuale direttore della Bcc di Caravaggio, il
cremasco Luigi Fusari, assumerà il ruolo di direttore generale della nuova banca “Credito Cooperativo Caravaggio Adda e Cremasco-Cassa
Rurale”, mentre Daniele Migliazzi, dell’Adda e
del Cremasco, sarà il vice.
La sede sarà a Caravaggio, ma è “prevista
una valorizzazione importante anche delle altre
principali strutture della Bcc Adda-Cremasco, a
partire da quella di Rivolta”, ha tenuto a puntualizzare Merigo.
Il progetto sarà portato all’approvazione della Banca d’Italia e dovrà poi essere condiviso
dalle due assemblee dei soci, previste nel prossimo mese di maggio. Per cui la nuova Banca sarà
operativa dal secondo semestre 2016.
Ergoterapeutica: la Ciclofficina e, ora, anche il sito Internet
L’
Banca Popolare di Crema IBAN IT68C
0503456841000000125004; o assegno bancario non trasferibile, stessa intestazione,
via S. Pellico 2, cp 26013 Crema.
Accanto alle attività lavorative di assemblaggio di materiale elettrico ed elettromeccanico, con diversi gradi difficoltà, svolte
per conto di aziende del territorio – cui la
presidente Savina Polonini e Simona De
Ponti, educatrice nonché segretaria, rivolgono un appello perché affidino alla cooperativa commesse, nonostante il perdurare
Gran Ballo delle debuttanti 2016
P
er il nono anno consecutivo la Pro Loco di Crema offre l’opportunità alle ragazze di Crema e del Cremasco di vivere il
sogno di ogni fanciulla: sentirsi “principessa per una notte”!
Per partecipare alla serata magica del “Gran ballo delle debuttanti” – essere al braccio di cavalieri d’eccezione, i Cadetti della
Scuola Militare Teuliè di Milano che da oltre duecento anni festeggiano così l’evento d’essere arrivati al termine del loro ciclo
di studi e pronti per varcare le soglie delle varie Accademie Militari da dove usciranno laureati e Ufficiali
– occorre essere in età
compresa tra i 16 e i
22 anni.
Le aspiranti devono essere disposte
a seguire un corso
di ballo di 20 ore,
all’incirca una volta
a settimana, presso la
Scuola Militare; imparare il valzer viennese sulle cui note si svolgerà il Gran Ballo; frequentare un corso
di bon ton per aggiustare al top la conoscenza del galateo; sottoporsi a un make up assolutamente speciale, sia per “prova acconciatura e trucco” che per “definitiva acconciatura e trucco”.
Le ragazze interessate a poter vivere questa “affascinante”
esperienza possono presentarsi nella sede della Pro Loco Crema,
in piazza Duomo, domani, dalle ore 15 alle 17.15 e martedì 8 dicembre dalle 10 alle 12, accompagnate da almeno un genitore, in
quanto – anche se maggiorenni – occorre avere il loro consenso.
della crisi – e del laboratorio artigianale nel quale si realizzano
originali bomboniere interamente a mano per ogni evento
e oggettistica varia in legno, recentemente è stata aperta anche
la Ciclofficina. Un’iniziativa che
sta riscontrando apprezzamenti
da parte di un numero crescente
di cittadini, che trovano un servizio di riparazione efficiente,
ma anche possibilità d’acquisto
dell’usato a prezzi decisamente
convenienti.
Per le persone svantaggiate occupate in questo nuovo ambito
d’attività si sono aperte ulteriori
opportunità di inclusione sociale, oltre che d’acquisizione di competenze
lavorative in un settore in espansione, stante
la riscoperta e diffusione di questo mezzo di
trasporto del tutto ecologico.
In prospettiva il Cda ha in programma
l’apertura di un laboratorio di sartoria, per
piccole riparazioni, che potrebbe favorire
sia uno sviluppo cognitivo che di manualità
fine; con notevoli recuperi in termini di autostima, che potrebbe incidere sensibilmente sulla qualità di vita per grado di soddisfazione e serenità.
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
25 °
www.autoscuolaeuropa.it
[email protected]
PATENTI DI TUTTE LE CATEGORIE
RINNOVO PATENTI CON VISITA
MEDICA IN SEDE
CREMA (CR) - Via Cadorna, 1 - Tel. 0373 83143
BAGNOLO C. (CR) - Via XI Febbraio, 1/3 - Tel. 0373 649102
ARTIGIANO PELLICCIAIO
✂
Ergoterapeutica Artigianale Cremasca
da questa settimana ha un sito internet
– www.ergoterapeutica.it – sul quale si trovano la storia, ormai trentennale, di questa cooperativa sociale: la prima a costituirsi nel
nostro territorio finalizzata all’inserimento
lavorativo di persone svantaggiate, con handicap fisici e psichici, attraverso l’attivazione di laboratori in cui effettuare assemblaggi di piccoli oggetti, che non richiedono una
elevata manualità. Oltre alla illustrazione
delle attività attualmente in corso presso la
sede, costruita nel 2006 in via Silvio Pellico
2, attraverso le quali la ventina di persone
– dai 20 ai 65 anni, residenti in città o nei
paesi del circondario – che vengono accolte
dal lunedì al venerdì da tre educatori, coadiuvati da un gruppo di volontari, operando
in sinergia con loro sono portate a sviluppare non solo le proprie abilità lavorative, ma
anche quelle relazionali, per una promozione umana integrale.
Dal sito è inoltre possibile sostenere
l’Ergoterapeutica con donazioni che sono
fiscalmente deducibili o detraibili; al pari
di quelle attraverso il 5x1000 della dichiarazione dei redditi, apponendo la firma
e inserendo il codice 00797220191; il versamento su conto corrente bancario intestato a Ergoterapeutica Onlus, presso la
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo
I presidenti Giorgio Merigo e Carlo Mangoni
e i direttori Daniele Migliazzi e Luigi Fusari
AIL: campagna Stelle di Natale 2015
C
ome ogni anno si rinnova il tradizionale appuntamento di solidarietà promosso da AIL-Associazione italiana contro le leucemielinfomi e mieloma. Nei giorni 5, 6, 7 e 8 dicembre è infatti in programma la XXVI edizione delle Stelle di Natale, posta sotto l’Alto
Patronato del Presidente della Repubblica.
La manifestazione è realizzata grazie all’impegno di migliaia di
volontari che offriranno una piantina natalizia a chi verserà un contributo di 12 euro. Le Stelle di Natale sono tutte caratterizzate dal
logo AIL.
L’iniziativa ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento di
progetti di ricerca scientifica e di
assistenza sanitaria e ha contribuito a far conoscere i progressi
nel trattamento dei tumori del
sangue. È necessario però continuare su questa strada per raggiungere nuovi obiettivi e rendere leucemie, linfomi e mielomi
sempre più guaribili.
L’iniziativa verrà realizzata
anche quest’anno grazie alla
collaborazione di migliaia di volontari che rappresentano per l’AIL
un prezioso patrimonio, all’efficace opera delle 81 sezioni provinciali
e all’aiuto di tutti gli organi di informazione che offrono visibilità
all’iniziativa.
Nel nostro territorio le Stelle di Natale si possono trovare a Crema,
tutto il giorno, il 5, 6, e 8 dicembre in piazza in piazza Duomo e Garibaldi e in via XX Settembre; il 7 e 8 dicembre all’Ospedale Maggiore
e solo l’8 dicembre alla Fondazione Benefattori Cremaschi, sempre
tutto il giorno. E inoltre nelle piazze principali di tutti i Comuni del
circondario.
iV ttorio Molinari
- MODELLISTA
-
❀ Confezione pellicce e rimesse
a modello con tela su misura
personale per ogni cliente
❀ Riparazioni e puliture
❀ Foderami aggiornati
CREMA
Via Beato Innocenzo da Berzo, 14
Tel. 0373 204324
PREVENTIVI GRATUITI
✂
8
SABATO 5 DICEMBRE 2015
OSPEDALE
OSPEDALE - IN CARDIOLOGIA
Una tecnica
dal Giappone
La Città
9
Infermieristica a Crema:
ecco i primi laureati
ANGIOPLASTICA CORONARICA
CON IL PROFESSOR OCHIAI
di GIAMBA LONGARI
Sopra, il professor
Masahiko Ochiai
con l’équipe cremasca
durante l’intervento
di mercoledì
presso il Centro
di Emodinamica
della Cardiologia
di Crema.
Qui a fianco i dottori
Landolina, Derelli
e Cacucci
O
spite di spicco, giovedì 3 dicembre, presso
l’Unità operativa di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliera Ospedale Maggiore di Crema.
Il reparto diretto dal dottor Maurizio Landolina, infatti, ha avuto l’onore di accogliere il
professor Masahiko Ochiai, della Divisione di
Cardiologia dell’Università di Yokohama e uno
dei massimi esperti emodinamisti del mondo
per quanto riguarda il trattamento per via retrograda delle occlusioni coronariche croniche. Il
progessor Ochiai ha eseguito, presso il Centro di
Emodinamica, alcune procedure di angioplastica coronaria su pazienti che presentavano una
serie di complicanze: con lui, ha operato l’équipe cremasca composta dai dottori Michele Cacucci, Antonio Catanoso, Angelo Lodi Rizzini
e Paolo Valentini.
“Aprire i vasi sanguigni occlusi da placche coronariche – hanno spiegato il dottor Landolina
e il dottor Cacucci – non è sempre facile, soprattutto in pazienti ‘a rischio’ in quanto portatori di
altre patologie. Ci sono le tecniche standard, ma
se le coronarie non si aprono sono necessarie
metodiche più complesse. Una di queste è stata
ideata e sviluppata con successo dal professor
Ochiai che, da oltre quindici anni e con materiali da lui stesso creati, la applica su particolari e
difficili occlusioni coronariche croniche”.
A Crema, il luminare giapponese ha affrontato in particolare i casi clinici di due pazienti,
uno dei quali assai complesso e rifiutato da altri
Centri: all’Ospedale Maggiore, Ochiai e l’équipe cremasca lo hanno trattato in un’ora (basta
dire che a volte ci sono lesioni che richiedono
5 o 6 ore).
“L’esperienza del professor Ochiai – ha aggiunto il dottor Cacucci – ci aiuta per il futuro:
adesso, infatti, consolideremo la sua metodica
qui a Crema e saremo in grado di applicarla su
quei pazienti la cui occlusione coronarica non è
risolvibile con le tecniche standard. Queste metodiche di angioplastica, tra l’altro, se applicabili consentono di evitare l’intervento chirurgico
che non è semplice e comporta più rischi”.
Va ricordato che l’angioplastica coronarica è
necessaria per schiudere i vasi sanguigni in presenza di occlusioni, spessissimo asintomatiche,
che possono provocare infarti e altre gravi conseguenze. L’apertura delle coronarie, di fatto,
migliora e allunga la vita.
L’aver ospitato a Crema il professor Ochiai
è stata per l’Ospedale Maggiore una bellissima occasione, come ha sottolineato il direttore
sanitario dottoressa Ermanna Derelli. Un’occasione che valorizza ulteriormente l’Unità
operativa di Cardiologia, i cui livelli qualitativi
e d’eccellenza sono già riconosciuti. Basta dire
che la Sala di Emodinamica dispone di una Sala
Angiografica di ultima generazione ed è attiva
24 ore su 24 ore per l’angioplastica primaria
nell’infarto miocardico acuto e nella sindrome
coronarica acuta. Funziona inoltre una Sala di
Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione, dove si
eseguono prestazioni di elettrofisiologia interventistica (incluse ablazioni di aritmie complesse quali tachicardie atriali, fibrillazione atriale,
tachicardie ventricolari) e di elettrostimolazione cardiaca (incluse procedure complesse quali
impianti di defibrillatori e di dispositivi per la
resincronizzazione cardiaca per il trattamento
dello scompenso cardiaco).
Le procedure eseguite pongono la Cardiologia cremasca tra i Centri al top in Lombardia.
Banda di Ombriano: 1° Concorso “Angelo Stringhi”
D
a sempre, il Corpo bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano-Crema è attivo nel promuovere la diffusione della musica e, per raggiungere
tale obiettivo, pone grande impegno nell’organizzazione d’iniziative dedicate ai più giovani.
Da quest’anno però, oltre a proporre i consueti
corsi di musica, la Banda cittadina ha voluto offrire uno stimolo in più ai propri allievi. Il prossimo 6 dicembre, i ragazzi della Banda saranno
infatti chiamati a esibirsi di fronte a una giuria
di maestri in occasione del 1° Concorso “Angelo
Stringhi”, classe 1921, trombonista fedelissimo
del Corpo bandistico.
Organizzato grazie al contributo di Banca Popolare di Crema e Associazione Popolare Crema
per il Territorio, si svolgerà prossimo, presso la
Sala della Musica, in piazza Aldo Moro, dalle
ore 10 alle 16.
I ragazzi saranno suddivisi in due diverse categorie a seconda del percorso di studio intrapreso
nella Scuola di Musica della Banda e saranno
giudicati da una commissione composta dal presidente del Corpo bandistico Antonio Zaninelli,
da un maestro per ciascuna classe di strumento –
Jader Bignamini per il clarinetto, Federica Ziliani
per il flauto traverso, Alessandro Grioni per la
classe di tromba, Fruszina László per il saxofono – e dai rappresentanti della Banca Popolare di
Crema e dell’Associazione Popolare Crema per
il Territorio.
Il concorso vuole essere prima di tutto un’occasione di stimolo per i giovani allievi della Banda,
che si esibiranno per la prima volta singolarmente, con l’accompagnamento del pianoforte.
Per “aggiungere un po’ di pepe” l’esibizione
sarà aperta al pubblico.
La domenica successiva, 13 dicembre, alle
ore 17.30, sempre presso la Sala della Musica,
si terrà inoltre il Concerto di Santa Lucia della
Junior Band, diretta da Cecilia Zaninelli: un altro
appuntamento con la musica offerta dagli allievi
del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi.
SCUOLA CHARIS
Sel senza dubbi: ex Giunta
Bruttomesso responsabile
P
er Sinistra Ecologia e Libertà cittadina non c’è ombra di dubbio:
le responsabilità per la tranche di 1
milione di euro di finanziamento
alla Fondazione Charis per la realizzazione della scuola all’ex cascina
Valcarenga – rimasta incompiuta
– da parte della Regione, che ora
reclama le sia restituito dal Comune
di Crema, sono tutte della Giunta
Bruttomesso. Ne sono assolutamente convinti l’attuale assessore all’Istruzione Attilio Galmozzi – che ha
rinvenuto il documento tra le carte
della pratica conservate in Comune
– e il parlamentare Franco Bordo,
che ieri mattina l’hanno esibito alla
stampa, insieme al capogruppo consiliare Emanuele Coti Zelati e alla
coordinatrice cittadina del partito
Agnese Gramignoli.
Si tratta di una lettera che l’ex sin-
daco il 26 marzo 2008 ha inviato alla
Struttura Parità e diritto allo Studio
di Regione Lombardia, nella quale
vengono indicati come “non più
prioritari” interventi di edilizia scolastica – inseriti nel piano triennale
2006-2008, su cui era stato richiesto
finanziamento alla Regione stessa –
sulle primarie di S. Maria, Ombriano, Braguti e dell’infanzia e primaria
dei Sabbioni.
Di contro vengono segnalati “due
interventi in scuole non statali” – la
scuola della Charis, appunto, nell’area polifunzionale cascina Valcarenga, e di aggiornamento tecnologico e
adeguamento alle norme di sicurezza alle ex Ancelle di via Bottesini –
che si chiede di inserire tra quelli da
finanziare con risorse rimaste disponibili sullo specifico capitolo regionale. Di fatto la missiva del sindaco
Bruttomesso è partita una settimana
dopo aver avuto la sollecitazione da
parte della Fondazione Charis ad
attivarsi per consentire alla stessa di
accedere al finanziamento.
“È un atto grave – ha sottolineato Bordo – che delibere assunte da
organi istituzionali, quali il consiglio
comunale per il Piano opere pubbliche e la Giunta regionale per il proprio Piano degli interventi di edilizia
scolastica, vengano ratificati per una
semplice lettera del sindaco. Ci sarebbe voluto minimo un passaggio
in consiglio.”
E stigmatizzando la “scelta politica” di privilegiare la scuola Charis
rispetto alle pubbliche, ha sostenuto
che “se la Regione persisterà nella
richiesta di restituzione del milione
erogato, il capogruppo consiliare si
attiverà presso la stessa per chiedere come un deliberato istituzionale
possa essere modificato da una letterina”. Da parte loro il consigliere
comunale e la coordinatrice hanno
evidenziato la “pesante eredità della
commistione tra politica e affarismo”: oltre quello che viene ormai
definito “ecomostro”, il milione di
euro che la Regione ha erogato al
privato e ora pretende dal Comune,
“pur essendosi insinuata nel processo di liquidazione”.
A.M.
L
a Sala Polenghi dell’Ospedale Maggiore ha ospitato, nel pomeriggio di giovedì 3 dicembre, la presentazione delle tesi dei primi
laureati in Infermieristica a Crema, tutti giunti alla meta conseguendo brillanti risultati. A far gli onori di casa il direttore dell’Azienda
Ospedaliera dottor Luigi Ablondi, la coordinatrice del Corso di laurea dottoressa Laura Milani, il presidente del Comitato di Direzione
della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di
Milano professor Carrassi e altre personalità, che hanno portato i
loro saluti ai familiari, agli studenti, ai medici e alle autorità, tra cui il
sindaco di Crema Stefania Bonaldi.
Il Corso di laurea in Infermieristica dell’Azienda Ospedaliera di
Crema – una realtà importante e di spicco, come ha sottolineato
Ablondi – è stato inaugurato il 12 ottobre 2012 e, nel mese di novembre appena scorso, ha concluso il suo primo ciclo formativo con
la discussione delle tesi di laurea. Dei 19 studenti iscritti nel 2012 al
primo anno, 10 hanno completato gli obblighi di frequenza previsti
dalla laurea triennale e, tra costoro, 8 sono stati gli ammessi alla discussione dell’elaborato di tesi, con il conseguimento della laurea.
I neo laureati sono: Elena Brambilla, Tecla Delfanti, Elena Gandelli, Silvia Mainardi, Antonio Mellino, Amanda Pelizzari, Daniela Rrapaj ed Elena Spotti. Le loro tesi sono di natura sperimentale
quantitativa o qualitativa e riguardano l’assistenza prestata presso le
realtà sanitarie del territorio cremasco.
In occasione della presentazione delle tesi, l’Associazione Popolare Crema per il Territorio-Banca Popolare di Crema ha voluto
assegnare a tutti i neolaureati una borsa di studio, consegnata dal
presidente dottor Giorgio Olmo e dai dottori Dalboni e Ferrari, rispettivamente Capo area e responsabile Sviluppo della Banca.
Giamba
NUOVA RANGE ROVER EVOQUE
NATA LIBERA.
ANCHE DI VIVERE LA CITTÀ.
Nuova Range Rover Evoque ha trovato il suo habitat
naturale in città. Il design innovativo e il suo motore diesel
Ingenium, il nostro motore più efficiente per prestazioni
ed emissioni, fanno di lei un vero animale metropolitano.
E da oggi, Nuova Range Rover Evoque è disponibile anche
con il nuovo All-Terrain Progress Control che rende ancora
più straordinarie le leggendarie performance di Land Rover.
Prenota un test drive e vivi la jungla urbana.
GALLUCCIO ANGELO
S.S. 9, Circonvallazione Lodi Sud 20, Lodi
0371 30755 [email protected]
galluccioangelo.landrover.it
Scopri le soluzioni d’acquisto personalizzate di LAND ROVER FINANCIAL SERVICES.
Land Rover consiglia Castrol. Consumi da 4,8 a 7,8 litri/100 Km (ciclo combinato).
Emissioni CO2 da 125 a 181 g/Km.
EXCLUSIVELY RECOMMENDED
BY LAND ROVER
MEMORIA
Il Moto Club
ricorda Zurla
E
ra un giovane studente liceale
quando seguendo con grande
passione le gare di motocicletta, un
mezzo che amò da sempre, si appassionò. Si avvicinò al Moto Club
Crema nel 1968 e dopo un anno
ebbe l’occasione di partecipare alla
prima gara di regolarità organizzata dal Moto Club Crema, il primo
“Trofeo Città di Crema” correndo
con una moto Testi Trial King 50 cc.
Iniziò così per Lodovico l’avventura nel motociclismo fuoristradistico che lo portò a vincere importanti
gare come nel 1969 il Campionato
Provinciale e in sella a una Gilera
100 da regolarità partecipò alla mitica Valli Bergamasche. Nel 1971 venne eletto consigliere del Moto Club
Crema svolgendo anche la funzione
di vicesegretario. Fu uno dei padri
fondatori dell’Enduro cremasco e
con gli amici di sempre partecipò
alle competizioni di Bergamo, Varese, Como, Saronno, nonché ai
trofei organizzati dalla Federazione,
affrontò percorsi che si snodavano
lungo le mulattiere di montagna per
confrontarsi con piloti già abituati a
quelle fatiche. Nel sodalizio crema-
Spazio salute
— Medico Chirurgo — Studio: Piazza Istria e Dalmazia, 20 - CREMA• Tel. 347 5112796
STUDIO PODOLOGICO
Chiara Caravaggi
Autorizzazione n° 41/2000 Prot. n. 41/II°/AL/an
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
sco non fu solo un pilota, ma anche
un organizzatore. Per quindici anni,
infatti, fu tra gli organizzatori del
“Trofeo Città di Crema”, manifestazione di notevole importanza con
un tracciato pianeggiante, ma con
molte difficoltà attirando l’attenzione delle migliori squadre motociclistiche. Col passare degli anni Zurla,
Lodo per gli amici più stretti, cambiò categoria e in sella a una Puch
175 entrò nelle finali del Campionato Italiano Juniores classificandosi
quarto e partecipando ancora alla
Valli Bergamasche, competizione di
due giorni tra le più blasonate e difficili del circuito con ottimi risultati;
nell’ambiente era anche conosciuto
come il Barone Rosso per la sua particolare capigliatura.
Nell’anno 1984 si appassionò
a un altro tipo di competizione,
il motorally, partecipando per tre
anni consecutivi al Rally di Sardegna, dimostrando così anche l’abilità nell’utilizzo del roadbook e
portando egregiamente i colori del
Moto Club Crema anche in questa
disciplina. Chiuse con le gare agonistiche nell’estate del 1987 con una
leganza e generosità sono state le cifre significative della serata
benefica organizzata dal Comitato di Crema della Croce Rossa
Italiana venerdì 27 novembre a Villa San Michele in territorio di
Ripalta Cremasca. Circa settanta le persone intervenute che hanno
accetttato l’invito a passare una serata in allegria per conoscere meglio la Croce Rossa di Crema.
La serata è stata aperta dalla presidente Rachele Donati De Conti, che ha ringraziato uno a uno i volontari presenti – Alice, Angela,
Angelica, Anna, Beatrice, Luca, Manuela, Mattia, Marilena, Marisa, Rosanna – gli amici Simone Bolzoni e Veronica Moruzzi, i
numerosi sponsor che hanno offerto i premi per la lotteria e tutti
i convenuti.
La presidente ha poi brevemente illustrato l’attività del Comitato Locale “che spazia dalle attività sanitarie, a quelle sociali; dalle
risposte ai disastri alle attività di formazione nelle scuole e nelle
aziende. Un Comitato di quasi trecento volontari che lavora bene,
ma che ha sempre bisogno di aiuto e di sostegno. Serate come questa – prima nel suo genere per la Cri di Crema – servono anche a
sensibilizzare la cittadinanza”.
All’appuntamento ha partecipato anche il presidente regionale
Cri della Lombardia Maurizio Gussoni.
Un risultato che il Comitato Cri considera raggiunto a pieno. Durante la serata sono stati raccolti oltre 2.500 euro, che serviranno
per l’acquisto di un nuovo presidio da installare sulle ambulanze.
Questi i biglietti estratti, abbinati agli sponsor che hanno offerto i premi: Carnet 1458 – Ro.Ma. 0758, 0759, 2351, 0506, 1676,
1931, 1189, 0614, 0940, 1378, 1419, 1828, 1749, 2530, 2314 – Must
0310, 2575, 1024, 1956, 1840, 0333, 1775, 0896 – Michela Mombelli 1715 – Bruno Scarpini 2161 – AB Ristorazioni Automatiche
1461 – Andy Next 0720, 1801, 0488, 1997, 0591 – Rino Pavesi
1569 – La Bufala Boutique 1082 – Enrico IV 0779 – Chiodo Formaggi 1929 – La Rosa Gialla 1770 – La Treccia d’Oro 1438, 0312,
2056. Per il ritiro dei premi si può fare riferimento ad Anna, al
numero 328.4267979.
sfortunata caduta che gli procurò la
rottura dei legamenti del ginocchio.
Ma la passione per la moto era troppo forte e fino al 1992 con la sua
Honda 600 accompagnò i giovani
piloti del Moto Club Crema lungo
i sentieri pianeggianti e montani:
il suo insegnamento da valevole
istruttore non era solo quello che riguardava la bravura nel destreggiarsi a mantenere equilibrio e velocità
nelle situazioni difficili, ma anche
quello che serviva a diventare piloti
completi, che sapessero escogitare
sistemi anche fuori del comune per
salvarsi da una situazione difficile,
quando un pezzo di filo di ferro o
di scotch potevano cambiare le sorti
della gara e permettere al pilota di
ritornare in sella e tagliare il traguardo, una lezione di vita per diventare
capaci di risolvere problemi inaspettati, di qualunque tipo. Così in sella
alla moto, così nella vita.
Ciao Lodovico, gli amici del
Moto Club Crema sono orgogliosi
di ricordarti così, la tua prematura
scomparsa lascia un vuoto incolmabile.
Il presidente Emilio Goldaniga
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia Dott.ssa DANIELA GNOCCHI
SPECIALISTA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
Dott. BONARA
E
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Dott. ALBERTO LAMERI
Dott.ssa
Successo della serata
benefica “Charity Cri”
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
11 MAGGIO 2013
RIABILITAZIONE - FISIOTERAPIA - MASSAGGIO
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - San Giuliano Mil.se - Milano
[email protected]
Dott.ssa
11 MAGGIO 2013
- Visite fisiatriche
- Visite ortopediche
- Visite neurologiche
- Visite ortopediche
pediatriche
- Visite cardiologiche
- Terapie fisioterapiche
- Onde d’urto focali
- Visite dermatologiche e fisiche strumentali
- Visite pneumologiche - Trattamenti podologici
Consulenze psicologiche per la gestione del dolore,
stress e disturbi dell’ansia
Viale Repubblica n. 20/22 Crema 0373 87974
www.riabilitacrema.it e.mail: [email protected]
Riceve per appuntamento a CREMA, via IV Novembre, 55
• cell. 348 4774766
e-mail: [email protected]
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Dott. Tommaso Riccardi
ANTONIA CARLINO
Medico Chirurgo - Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Riceve in via Zara 5 a Crema - per appuntamenti
Tel. 0373 80343 - cell. 339 3715956
[email protected]
Dr. Walter Fontanella
Specialista in Otorinolaringoiatria
crema
- via civerchi 22
Per appuntamenti 331-8662592
medico chirurgo - specialista in neurologia
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
- specialista in oftalmologia
medico chirurgo
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
Dott.ssa Alessandra Linci
DR. AUGUSTO FARINA
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
specialista angiologia e chirurgia vascolare
specialista chirurgia d’urgenza
Studio in Crema - Per appuntamento cell. 342 6358741
terapia sistemico relazionale
già direttore U. o. chirUrgia vascolare endovascolare
azienda ospedale Maggiore di creMa
attualmente prosegue quale consultant
chirurgia Vascolare I
IRCCS Policlinico S. Donato Milanese
D.ssa Giovanna Stellato
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento 347 0195768
Dott.ssa M.G. Mazzari AGOPUNTURA
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
PRONTO SOCCORSO
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Dr.ssa
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
Dott.ssa Elena
Cabrini
Tel. 0371 431209
Cell. 333 2036561
Elena Piovanelli
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini
Specialista in Oftalmologia
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. Chiragarula Faustin
Crema Tel. 0373 630578
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
[email protected]
visite ed ecografie ostetrico-ginecologiche
Riceve a Crema: via Mercato 57
Su appuntamento 338 2313646 - 0373 4375918
direttore sanitario Dott. Adriano Tango
Centro convenzionato con S.S.N.
RIDUZIONE MASSIMA TEMPI D’ATTESA
Psicologa di scuola Cognitiva Neuropsicologica
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
CENTROMEDICO
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
P
ioggia di premi durante la
cena sociale del Moto Club
Crema, nell’anno del 90° anniversario della fondazione,. Più
di 80 soci infatti si sono ritrovati a Casaletto Ceredano per una
serata di festa. Luigi Bondioli e Gianfranco Vailati hanno
ricevuto una targa, rispettivamente per i 40 anni e per i 25
anni all’interno del club. Un
riconoscimento è andato ai 7
piloti che hanno preso parte
alla storica ‘Milano-Taranto’,
Adriano Assandri, Romolo
Cappelli, Francesco Fiorini, Filippo Lunghi, Gianluigi Saerri,
Roberto Serina e Angelo Torri.
A seguire, sono stati premiati 5
soci vincitori del Campionato
sociale, due passeggere e Matteo Crespiatico, il passeggero
più giovane. Il premio ‘Memorial Narciso Panigada’ è stato
consegnato alla signora Anna
Longari, a ricordo del marito
prematuramente scomparso. Il
‘Memorial Nico e Tino Cutti’
è stato assegnato a Diego Crespiatico. Un quadro dipinto da
Bondioli, rappresentante il ritratto di Angelo Archetti, è stato donato alla famiglia del socio
scomparso a luglio. Riccardo
Bianchini ha infine ricevuto
una targa per la sua 32a partecipazione al Rally Fim a Vorden.
Consegnata a Giovanni Politi la
stella di bronzo al merito sportivo del Coni. Targa anche per
Goldaniga per i 50 anni di matrimonio.
dr
CROCE ROSSA DI CREMA
A destra il marchese
Zurla in moto
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
Moto Club,
premiazioni
SABATO 5 DICEMBRE 2015
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
La Città
Aut. n. 946/2002
10
RIC
VU
AS
IN
La Città 11
SABATO 5 DICEMBRE 2015
SANTA MARIA DELLA CROCE
CONFARTIGIANATO IMPRESE CREMA
Innovazione
nella continuità
Tempo d’Avvento: tante
iniziative di solidarietà
C
L’AUTONOMA ARTIGIANI ERA DA SEMPRE
ADERENTE ALLA CONFEDERAZIONE
di ANGELO MARAZZI
L
’Autonoma Artigiani Cremaschi, dall’estate scorsa è diventata Confartigianato
Imprese Crema. Una innovazione nella continuità, essendo l’associazione da sempre aderente alla maggiore confederazione nazionale
di rappresentanza dell’artigianato e delle piccole medie imprese italiane.
La scelta è stata dettata dalla volontà di dare
maggiore visibilità anche
in ambito locale al brand
Confartigianato. E la base
associativa l’ha condivisa
all’unanimità, approvando
il nuovo statuto nell’assemblea straordinaria del 21
giugno scorso.
Nelle ultime settimane s’è inoltre proceduto al rinnovo degli organismi associativi,
giunti alla naturale scadenza quadriennale. I
soci hanno pertanto designato i propri rappresentati di categoria a comporre il consiglio
direttivo. Il quale, nella riunione d’insediamento l’altra sera, ha proceduto all’elezione
della giunta esecutiva, che a sua volta ha poi
nominato il presidente. E anche per il mandato 2015-2019 è stato confermato Pierpaolo
Soffientini, a cui artigiani e dirigenti riconoscono i meriti d’aver promosso e guidato l’evoluzione della struttura associativa di via IV
Novembre – sia sotto il profilo della rappresentanza sia per quanto concerne i servizi alle
imprese – adeguandola alle esigenze del sistema economico produttivo.
“Il nuovo quadriennio –
sottolinea Soffientini – prospetta uno scenario particolarmente impegnativo e al
contempo stimolante.”
“Nel tentativo di superare
l’attuale, complessa situazione economica – aggiunge – si dovranno individuare
nuovi strumenti innovativi,
per rendere più agevole l’attività e la presenza dei nostri imprenditori sul mercato di riferimento. Un percorso che la Confartigianato
Imprese Crema sta condividendo, in forma
sinergica, con tutte le territoriali della Lombardia.”
Impegno nella costante riorganizzazione e
gestione dell’associazione a parte, Soffientini
RICONFERMATO
PRESIDENTE
SOFFIENTINI,
RICONOSCENDONE
I MERITI COMPROVATI
CUORE DI CREMA: momento di riflessione
e preghiera con il vescovo Oscar
Pierpaolo Soffientini, riconfermato presidente
di Confartigianato Imprese Crema
ricopre inoltre alcuni importanti incarichi di
rappresentanza, che gli consentono di perseguire significative istanze a vantaggio di realtà
del territorio non circoscritte esclusivamente
ambito delle attività d’impresa.
Per conto di Camera di Commercio siede
infatti nel Comitato d’indirizzo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia, ruolo
nel quale è riuscito a far confluire nel Cremasco rilevanti finanziamenti, a enti e istituzioni
impegnate nella realizzazione di interventi di
recupero e salvaguardia del patrimonio artistico-culturale e di progetti a sostegno di situazioni di disagio socio-economico.
Su designazione del sindaco di Crema, invece, da tre anni ha assunto la presidenza del Cda
della Fondazione Opera Pia Marina e Climatica onlus Finalpia, nel cui ambito sta dando
impulso – seppur tra molte difficoltà insorte in
itinere, fa osservare – al riutilizzo da parte dei
cremaschi dell’ex colonia, trasformata in una
splendida struttura ricettivo-alberghiera.
A livello Confederale è inoltre presidente
di ELFI-Ente Lombardo Formazione Imprese,
deputato al coordinamento, progettazione e
attuazione di tutta l’attività formativa del sistema Confartigianato Imprese della regione.
Il Trofeo Dossena sarà scintillante
V
I
l vescovo Oscar è stato al Cuore di Crema, l’altra mattina, per
incontrare tutta la comunità e condividere con ospiti, volontari
e operatori un momento di riflessione e di preghiera.
Dopo aver ascoltato con interesse la provenienza territoriale
e le problematiche di ogni ospite ha rivolto a tutti parole di speranza e di incoraggiamento perché vivano l’esperienza comunitaria come spazio e tempo di rinnovamento e di cambiamento. E
nell’ottica dell’Anno Santo della Misericordia, il vescovo Oscar
ha ricordato come la finalità del Cuore di Crema rientri nella
logica della condivisione evangelica e sia segno di accoglienza e
di apertura ai bisogni di quanti soffrono.
Gli auguri di Natale sono stati contrassegnati, come sempre,
da un dono particolare: un libretto, redatto personalmente dal
vescovo Oscar, dal titolo “Io Prego”, d’ausilio alla preghiera quotidiana, apprezzato da tutti i presenti. I quali hanno poi recitato
ognuno una invocazione sulla vita di madre Teresa di Calcutta.
Il cordiale e sereno incontro s’è quindi concluso con un aperitivo leggero e la visita al presepio in costruzione all’ingresso
della struttura.
R
lenti a contatto apparecchi acustici
VEDERE E SENTIRE BENE RICCI

N
OTICaOl mondo
o
l’unic
FILI
A
Z
N
SE
Qualità
della vita
Ricci Group
Vip Crema
enerdì 20 novembre ha rappresentato una giornata molto importante per il Trofeo “Angelo Dossena”. Alle ore 18 l’Assemblea
dei soci ha approvato il bilancio della XXXIX edizione e gettato le
basi per il 2016. La manifestazione taglierà infatti l’importante traguardo del 40° torneo: motivo di grande orgoglio per tutta la famiglia
del “Dossena”, intenzionata più che mai a celebrare le nozze di rubino offrendo un evento ancor più spettacolare e avvincente, proprio
nell’anno di Crema Città Europea dello Sport. Alle ore 19 è stata officiata la santa Messa in ricordo di Alina Donati De Conti e di tutti
i collaboratori del “Dossena”: a
celebrare la funzione è stato don
Luciano Cappelli, che ha rivolto
un sincero e affettuoso augurio a
tutti i presenti, affinché il torneo
continui a essere uno degli eventi
sportivi di riferimento della città.
Alle ore 20, il Comitato organizzatore, i soci e tutti i collaboratori si sono quindi trasferiti a Passarera,
dove hanno condiviso un gradevole momento conviviale.
Nell’occasione Angelo Sacchi, presidente del Comitato Organizzatore, ha ufficialmente aperto i lavori per la XL edizione del Trofeo:
“Siamo al lavoro già da settembre per allestire un ‘Dossena’ di prestigio assoluto. Abbiamo intenzione di coinvolgere un numero maggiore
di squadre straniere: ci piacerebbe poter ospitare quattro formazioni
estere, di cui sicuramente un top club europeo. Abbiamo avviato i
contatti con il Barcellona, ma anche qualora ci fosse una risposta negativa, rivolgeremmo le nostre attenzioni verso club di alto profilo”.
Hanno partecipato alla serata, tra gli altri, anche delegato allo Sport
del Comune, Walter Della Frera, il giornalista Rai Marco Civoli, Cristina Firetto e tutti i rappresentanti di FIGC, CSI e AIA.
LG
VELA: l’Associazione di Crema in festa
A
conclusione di un anno
ricco di attività, si è svolta sabato scorso la tradizionale cena sociale dell’Associazione Vela Crema. Durante
l’animata serata, ricca di premiazioni, riconoscimenti e
tanto divertimento, la presidente Britta Sacco ha illustrato insieme
al Consiglio Direttivo le numerose iniziative svolte in questo suo
terzo anno di mandato. Corsi di vela, patenti nautiche, le giornate
promozionali alla vela attraverso il simulatore SailingMaker, serate
tematiche, regate organizzate e partecipate, il progetto VelaScuola,
il Campus di una settimana per i ragazzini, il progetto Vela Senza
Barriere dedicato alla disabilità e che si sta concludendo con l’acquisto di una barca a vela specifica per i ragazzi disabili. Un anno
dove i numeri stanno a dimostrare ancora una volta la dinamicità
del circolo cremasco nel promuovere, in ogni sua forma, lo sport
della vela nella nostra città: 98 Soci A.Ve.C, 268 soci FIV, la partecipazione di 197 studenti al Progetto VelaScuola, 72 persone nella
giornata dell’Assaggio alla Vela a Moniga del Garda, 32 iscritti ai
Corsi di Vela, 22 patenti nautiche, 23 bambini al Campus di giugno
e la partecipazione di oltre 600 bambini nelle giornate promozionali con il simulatore. Un particolare ringraziamento è andato a Mauro e Lorena Bandirali, della Gelateria Bandirali, per il loro sostegno
alle attività del Circolo e a i tanti sostenitori presenti alla cena.
Ospiti della serata anche il Consiglio Direttivo dell’Associazione
“Diego Riviera” che a giugno ha donato al Circolo cremasco un
defibrillatore. Un riconoscimento particolare al socio Paolo Patrini che da quest’anno regata con i colori del circolo cremasco nel
circuito “Modelvela”, la vela radiocomandata. A conclusione della serata la consegna del premio “Velista Cremasco dell’Anno” a
Marcello Bergami, medico cremasco.
NOVITÀ PER L’UDITO !
Ogni giorno è un
grande giorno per
SENTIRE MEGLIO
Torna indipendente
con i nuovi apparecchi acustici
wireless oticon.
I più piccoli al mondo
· Informazioni
· Mutuabili ASL
Da noi e consigli sull’udito
· Controllo gratuito specialistico
i:
trovera · Prova gratuita per un mese · Servizio Assistenza tutti i giorni
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
i sono tradizioni che con l’avvicinarsi delle feste aiutano a entrare
nella giusta atmosfera. È il caso dell’ormai classico Mercatino natalizio di solidarietà, organizzato dal Gruppo Caritas della parrocchia
di Santa Maria della Croce. I prodotti – che vanno dall’artigianato
artistico alle stoffe, dai gioielli a lavori in decoupage, dal vestiario
agli oggetti natalizi di ogni sorta – saranno esposti presso la sala parrocchiale della Casa del Pellegrino, con ingresso da via Battaglio, di
fronte all’oratorio, oggi dalle ore 15 alle 19 e domani dalle ore 8.30
alle 12 e dalle 15 alle 19. Si replicherà il giorno dell’Immacolata, ma
solo il mattino.
In campo le volontarie dell’operoso Gruppo Caritas, che conta
una quindicina di persone attive, ma anche alcuni generosi
residenti che hanno preparato
con cura “pezzi” pregiati da
porre in vendita. Il ricavato del
Mercatino di solidarietà andrà
proprio a beneficio dei bisognosi della parrocchia seguiti
dal Gruppo.
In questo tempo pre-natalizio, la comunità ha visto altre
importanti iniziative e gesti di
carità. Tra questi la sistemazione del bar-sala giochi dell’oratorio, con angolo per i piccoli, grazie
all’impegno di alcune mamme, nonni e zie che frequentano il centro
parrocchiale. Altra bella proposta è la cena messicana di questa sera:
nel salone teatrale i giovani e gli adolescenti che vivranno l’esperienza della Gmg di Cracovia la prossima estate hanno invitato la comunità a fare festa insieme, anche per raccogliere fondi da destinare
al pellegrinaggio nella terra di papa Woytila. Già 100 gli iscritti al
pranzo, ma ci sono ancora posti disponibili.
Infine i bambini delle elementari: per l’inizio dell’Avvento anche i
più piccini sono stati invitati a lasciare segni di solidarietà, ovvero la
raccolta dei giocattoli per i poveri (in vista di S. Lucia) e di alimenti
per rimpinguare il magazzino Caritas. La missione è stata compiuta
con tanto materiale raccolto e tante opere di carità possibili.
MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA

20 SCONTO
ollo
ContTr UITO
GRA UDITO
dell’ che
an CILIO
I
a DOM
PROVA
GRATUITA
SENZA IMPEGNO DI ACQUISTO
% di
PAGAMENTI PERSONALIZZATI
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969 CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
12 sabato 5 dicembre 2015
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

DROGA
CREMA: poliziotti da lode
Carabinieri
contro lo spaccio
CINQUE FERMI IN SEI GIORNI
GLI ULTIMI A CREMA E VAIANO
N
ei cinque giorni successivi al maxi sequestro di cocaina con arresto, i Carabinieri di Crema hanno messo a segno altri
due importanti colpi a danno del mercato
illegale. Due operazioni con quattro arresti,
compiuti a Crema e Vaiano Cremasco, che
hanno fatto salire a 5 il numero dei fermati
in meno di una settimana.
Venerdì sera in città sono
finiti in manette per detenzione a fini di spaccio un egiziano e un’italiana sorpresi in
possesso di hashish.
Il controllo è avvenuto nei
pressi dei giardini antistanti
la stazione ferroviaria, tenuti
sempre sotto stretta osservazione dalle Forze dell’Ordine. Nel tardo pomeriggio di
venerdì i Cc hanno notato due giovani con
atteggiamento sospetto.
I Carabinieri decidevano quindi di procedere al controllo e successivamente alla
perquisizione personale accertando, nel
contempo, che si trattava di una giovane
cremasca e di un giovane egiziano (marito
e moglie). Il ragazzo, in particolare, si dimostrava molto spavaldo asserendo di non essere nuovo a simili controlli e di non detenere
nulla di illecito. Tutto vero.
Nella foto Questore (al centro) e Vice con alcuni dei premiati
Sopra, il rinvenimento della droga gettata dai fermati
a Vaiano Cremasco;
sotto, quanto sequestrato alla coppia di Crema
I Carabinieri hanno avuto buon fiuto e
hanno deciso di accompagnare la ragazza
in Caserma perché un militare donna potesse procedere con la perquisizione. Bingo.
Nel reggiseno la ragazza nascondeva circa
20 grammi di hashish e la successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione dei due
permetteva il rinvenimento
di ulteriori 160 grammi della
medesima sostanza.
I due sono stati dichiarati
in stato di arresto e nella mattinata di sabato presentati innanzi all’Autorità Giudiziaria
di Cremona che ha convalidato gli arresti liberando immediatamente la donna e trattenendo in Carcere l’egiziano
sino alla data del processo.
Doppio arresto per droga anche a Vaiano
Cremasco nella notte tra martedì e mercoledì. I Carabinieri di Bagnolo hanno fermato
una vettura a bordo della quale si trovavano
una 56enne di Credera Rubbiano e il suo
convivente, un marocchino di 47 anni. I due
sono stati trovati in possesso di hashish.
All’alt intimato dai Carabinieri, nel cuore della notte, la vettura si è fermata ma i
due occupanti davano subito segni di nervosismo. Il terminale indicava ai militari che
IN ENTRAMBI
I CASI, COPPIE
SORPRESE
CON HASHISH
E BILANCINI
quei due disoccupati avevano precedenti per
detenzione di stupefacenti e così il controllo si è concentrato sulla ricerca di droga. In
quel preciso istante l’uomo lanciava nel giardino di un’abitazione prossima al punto in
cui l’auto era stata bloccata un involucro. La
stessa cosa cercava di fare, maldestramente,
dopo pochi istanti, la donna. Si trattava di
droga. Nel primo caso tre pezzi di hashish
per complessivi 100 grammi, recuperati
poco dopo dai militari. Nel secondo di un
intero panetto da un etto immediatamente
rinvenuto dagli uomini dell’Arma.
Dopo la perquisizione domiciliare, che ha
consentito ai Cc di trovare bilancini di precisione e semi di marijuana, i due sono stati
accompagnati in caserma per la formalizzazione dell’arresto. L’accusa è detenzione a
fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L
unedì mattina il Questore di Cremona Gaetano Bonaccorso ha
fatto visita agli agenti del Commissariato di Crema e del Distaccamento della Stradale per la consegna di encomi e lodi ai poliziotti
distintisi in brillanti operazioni. Ad accoglierlo il Vicequestore Daniel
Segre.
Il questore ha sottolineato come questi momenti siano “la ricompensa per l’impegno straordinario che i poliziotti profondono nel loro
lavoro e per i sacrifici ai quali si sottopongono quotidianamente. Questi riconoscimenti spingono a fare sempre di più e sempre meglio”.
Dopo il breve discorso, plauso e ringraziamento al tempo stesso, del
dottor Bonaccorso ai suoi uomini, è arrivata la consegna degli attestati
con lettura delle motivazioni. Protagonista assoluto l’Ispettore capo
Giuseppe Torrisi che ha ricevuto un encomio e due lodi per altrettante
operazioni che hanno consentito di porre in stato di arresto una banda
dedita al furto aggravato e al riciclaggio e sette indagati per estorsione. Un altro Ispettore capo del Commissariato, Antonio Ventura, ha
ricevuto la lode per l’arresto di un uomo per il tentato omicidio della
sorella. La medesima operazione ha fruttato lodi anche al Sovrintendente capo Luigi Brugnoni e all’Assistente Sergio Armanni. Per arresto in flagranza di furto aggravato a danno di un negozio del centro
città hanno ricevuto analogo riconoscimento gli Assistenti Pierluigi
Lapacciana e Pietro Bonaccorso.
Lodi anche per la Polizia Stradale. All’Ispettore capo Mario Crotti
il riconoscimento è andato per l’arresto di due giovani accusati di rapina; all’Assistente Marco Severino invece per l’arresto di un uomo per
tentato omicidio.
CREMA: ‘occhio’
‘occhio’ ai falsi volontari Cri
L
a Croce Rossa sezione di Crema segnala che un anziano abitante
in zona Crema Nuova ha ricevuto una telefonata da una persona
che si è qualificata come appartenente alla Croce Rossa di Cremona informando del passaggio di un incaricato per il ritiro di denaro. Era una
truffa. Il direttivo Cri ricorda che “la Croce Rossa non fa raccolte porta
a porta e si chiama completamente fuori da questo tipo di richieste”.
ENOTECA
Crema (CR) - via Milano, 39 • Tel. 0373 202880
SABATO 5 DICEMBRE 2015
WWW.GRANRONDO.IT
WWW.GRANRONDO.IT
WWW.GRANRONDO.IT
WWW.GRANRONDO.IT
WWW.GRANRONDO.IT
WWW.GRANRONDO.IT
Dal 7 al 20 dicembre
Dal
7
al
20
dicembre
dal
lunedì
al
venerdì
dal
lunedì
al
venerdì
Dal
7
al
20
dicembre
Dal
7
al
20
dicembre
dal
lunedì
al
venerdì
dalle
ore
16,00
alle
20,00
dalle
ore
16,00
alle
20,00
Dal
7
al
20
dicembre
dal
lunedì
al
venerdì
dalle
ore
16,00
alle
dal lunedì al venerdì20,00
week-end
e
week-end
e festività
festività
dal
lunedì
al
venerdì
dalle
ore
16,00
alle
20,00
dalle
ore
16,00
alle
20,00
week-end
e
festività
dalle
ore
10,00
alle
13,00
10,00
13,00
dalle
ore
16,00
alle
20,00
week-end
e
festività
dalle
ore
10,00
alle
13,00
week-end
e
festività
e
dalle
15,30
alle
19,30
e
dalle
15,30
allealle
19,30
week-end
e
festività
dalle
ore
10,00
13,00
e dalle
15,30
allealle
19,30
dalle
ore
10,00
13,00
dalle
ore
10,00
alle
13,00
e
dalle
15,30
alle
19,30
e dalle
15,30 alledi
19,30
Il
“Villaggio
Natale”
e
dalle
15,30
alle
19,30
Il “Villaggio di Natale”
aspetta
i bambini
Il
“Villaggio
di
Natale”
Il
“Villaggio
di
Natale”
aspetta
i
bambini
Il
“Villaggio
di
Natale”
con
laboratori
didattici
aspetta
ii bambini
aspetta
bambini
con
laboratori
didattici
aspetta
i bambini
per
realizzare
decori
natalizi
con
laboratori
didattici
con
laboratori
didattici
per
realizzare
decori
natalizi
con
laboratori
didattici
e
altre
simpatiche
iniziative.
per
realizzare
decori
natalizi
per
realizzare
decori
natalizi
e
altre
simpatiche
iniziative.
per
realizzare
decori
natalizi
e
altre
simpatiche
iniziative.
e
altre
simpatiche
iniziative.
Sabato
12 dicembre
e
altre simpatiche
iniziative.
Sabato
dicembre
alle
ore
alle
ore 17,00
17,0012
Sabato
12
alle
ore 17,0012 dicembre
Sabato
dicembre
Lo
scrittore
Bianchessi
Sabato
dicembre
alle ore
17,0012Teresio
Lo
scrittore
Bianchessi
alle ore
17,00 Teresio
Lo
scrittore
Teresio
Bianchessi
alle
ore 17,00 ai
racconterà
bambini
racconterà
aiTeresio
bambini
Lo
scrittore
Bianchessi
Lo
scrittore
Teresio
Bianchessi
racconterà
ai
bambini
la
fi
aba
di
Lo
scrittore
Teresio
Bianchessi
la
fi
aba
di
racconterà
ai
bambini
racconterà
ai
bambini
la
fi
aba
di
Santa
Lucia.
racconterà
ai bambini
Santa
Lucia.
la
fi
aba
di
la
fiaba
di
Santa
Lucia.
la
fi
aba
di
Santa
Santa Lucia.
Lucia.
Santa Lucia.
13
14 sabato 5 dicembre 2015
MINISTERO DELL’ACCOLITATO
I SEMINARISTI
FRANCESCO,
NICHOLAS
E GIOVANNI
ALL’ULTIMA TAPPA
PRIMA
DELL’ORDINAZIONE
DIACONALE
E PRESBITERALE
“Donate a tutti
il Pane della vita”
di GIAMBA LONGARI
Q
uando c’è da condividere un
momento di gioia, non c’è
nebbia che tenga. In tanti, la sera
di mercoledì 2 dicembre, sfidando
le avverse condizioni meteo, hanno raggiunto la chiesa parrocchiale di Sergnano, dove il vescovo
Oscar – affiancato dal neo vescovo
Franco e da numerosi sacerdoti
– ha presieduto la santa Messa e
ha conferito il Ministero dell’Accolitato ai seminaristi Francesco
Cristiani, Nicholas Sangiovanni e
Giovanni Viviani. Per loro è l’ultima tappa prima dell’ordinazione
diaconale e presbiterale.
Nella formazione in preparazione al sacerdozio, l’Accolitato
richiede, da parte di chi lo riceve,
“l’impegno a fare sempre più
spazio all’Eucaristia nella propria
vita. Inoltre, abilita all’esercizio
di particolari funzioni in ambito
soprattutto liturgico, tra cui: preparare l’altare al momento della
presentazione dei doni, distribuire
la Comunione (anche agli ammalati) come ministro straordinario,
prendersi cura dell’altare durante
la celebrazione eucaristica”.
La santa Messa a Sergnano,
animata nel canto dalla corale,
è iniziata con la processione di
Vescovi e concelebranti e il saluto
di benvenuto da parte del parroco
don Francesco Vailati. Dopo i riti
iniziali e la liturgia della Parola, i
tre seminaristi candidati all’Accolitato sono stati chiamati per nome
dal rettore del nostro Seminario,
don Gabriele Frassi.
Facendo una similitudine con
il Vangelo proclamato – in cui si
narra di Gesù che, giunto presso
il mare di Galilea, sale sul monte
e raduna attorno a se molta folla,
arrivando infine a sfamarla mosso
da compassione – il vescovo Oscar
ha iniziato l’omelia dicendo:
“Cosa hanno di speciale questi tre
nostri amici per radunare qui, questa sera, tante persone dalle nostre
comunità parrocchiali, tra cui
molti giovani, un po’ meravigliati
e stupefatti? La folla accorreva
numerosa attorno a Gesù per il
grande fascino che suscitava la sua
persona e quindi la sua Parola; per
le guarigioni che accompagnavano ciò che egli annunciava e che
testimoniavano, ossia rendevano
credibili, l’amore e la misericordia
del Padre. Anche questi nostri tre
È
arrivata lunedì 30 novembre
a Crema la statua della Madonna di Loreto: è stata accolta
in Cattedrale, nell’ambito della
sua peregrinazione nelle diverse
diocesi e sottosezioni Unitalsi
della Lombardia. La Peregrinatio
è stata concessa alla sezione cremasca dell’Unitalsi, presieduta da
Giuseppina Manfredi, dal vescovo di Loreto monsignor Giovanni
Tonucci.
La cerimonia d’accoglienza,
lunedì, è stata aperta dalla lettura
del Vangelo dell’Annunciazione.
Presenti don Francesco Vailati,
parroco di Sergnano e assistente
spirituale diocesano dell’Unitalsi, e il vescovo monsignor Oscar
Cantoni che ha detto: “Il Verbo si
fa carne attraverso il sì di Maria.
Il Signore viene e chiama anche
noi, ma aspetta la nostra adesione
con tutto il nostro cuore e la nostra libertà”.
La statua della venerata Madonna di Loreto è poi rimasta
esposta fino al giorno seguente
in Cattedrale, dove molti fedeli si
sono accostati per una preghiera e
un gesto di devozione, accendendo anche una candela. Per tutti
l’immagine della Vergine, distribuita dal personale dell’Unitalsi e
seminaristi vogliono seguire e imitare Gesù, il cui cuore era ferito
di compassione per la gente che si
radunava attorno a Lui”.
Dentro il clima di egoismo
che caratterizza questo nostro
tempo, “le persone – ha aggiunto
monsignor Cantoni – sono attirate
da chi vive una vita diversa, a
servizio pieno della bontà e della
misericordia, segno della presenza
di Dio nella storia di oggi. Sono
affascinate da chi oggi collabora
con Cristo nell’evangelizzazione
a tempo pieno, nella promozione
dell’umano, essendo il Vangelo
la miglior via per realizzare la
propria umanità”.
Come avvenuto per gli apostoli,
anche gli accoliti sono chiamati a
vivere da fratelli, diventando così i
primi testimoni della sollecitudine
di Gesù perché nessuno venga
meno lungo il cammino. Chi vive
nella consapevolezza di aver ricevuto molto attraverso il Sacramento dell’Eucaristia, sa amare molto,
fino al dono totale di sé.
“Cari amici – ha concluso il
Vescovo rivolgendosi direttamente
a Francesco, Nicholas e Giovanni – vi auguro di diventare una
memoria vivente del Signore Gesù
e possiate ogni giorno fare dell’intera vostra vita una Eucaristia,
donata al Padre e ai fratelli, divenendo così voi stessi un sacrificio
vivente. Vivete la vostra esistenza
in modo sacerdotale, nell’umile
appartenenza alla comunità
cristiana, chiamata a rivivere la
compassione di Gesù nel servizio
ai poveri e agli ultimi. Donate a
tutti il Pane eucaristico perché
nei battezzati cresca il desiderio
di vita, di sapienza e di bontà che
l’Eucaristia sprigiona”.
È seguito il rito dell’Accolitato,
reso evidente dal gesto esplicativo con cui il vescovo Oscar
ha consegnato nelle mani dei
tre seminaristi la patena con le
particole, “segno visibile del fatto
che la loro vocazione si esprime
nel rapporto personale con Gesù,
e segno del tutto particolare per
la figura del sacerdote, chiamati a
essere pane ‘spezzato’ per la vita
dei fratelli”.
Al termine della Messa, dopo
la benedizione impartita dai due
Vescovi, l’applauso augurale, le
foto e un po’ di festa in oratorio.
Giovanni, Nicholas e Francesco con i vescovi Oscar e Franco
al termine della celebrazione. In alto, un momento del rito
e, a fianco, la liturgia eucaristica durante la santa Messa
VEGLIA DIOCESANA D’INIZIO AVVENTO A MONTODINE
“Cercando Te”: dagli antichi profeti alla pienezza della vita in Gesù
Due momenti della Veglia diocesana d’Avvento presieduta dal vescovo Oscar, sabato scorso, nella chiesa parrocchiale di Montodine
È
toccato alla chiesa parrocchiale di Montodine ospitare, quest’anno, la Veglia diocesana d’inizio Avvento, presieduta la sera di
sabato 28 novembre dal vescovo Oscar. Organizzata dal settore giovani di Azione Cattolica – con il concreto e prezioso apporto di don
Emilio Luppo, don Osvaldo Erosi e i ragazzi montodinesi, oltre che
del Coro di Bagnolo – la Veglia, intitolata Cercando te, ha visto la
presenza di parecchi giovani, sacerdoti, religiose e adulti.
Il filo conduttore sono state le profezie dell’Antico Testamento,
che hanno poi avuto il loro compimento in Gesù. Oggi, ha detto don
Luppo nell’introduzione, “la profezia non è finita: continua nella
Chiesa e in noi cristiani, chiamati a essere profeti di speranza soprattutto in questo difficile momento storico”.
Nel suo intervento il Vescovo, presentata la figura dei profeti –
tramite tra Dio e il suo popolo – è arrivato alla domanda chiave:
“Tu cosa desideri più ardentemente nel tuo profondo? Se non hai
desideri – ha aggiunto – sei un uomo morto; se hai desideri meschini,
sei un meschino; se desideri solo per te stesso, sei un egoista; se hai
desideri grandi di impegno per il bene comune, sei un grande: una
persona su cui il Signore Gesù, il popolo santo di Dio, la Chiesa,
la società, possono fare affidamento per oggi e per il futuro. Il desi-
derio muove il tuo cuore a un dono di te sempre più grande”. Con
l’Avvento di Gesù, Dio è entrato nel mondo, senza far rumore. E
cosa desidera un Padre per i suoi figli? “Che noi ci sentiamo amati e
viviamo in relazione con Lui – ha detto il vescovo Oscar – vuole che
lo accettiamo come Padre e quindi viviamo come suoi figli. Se Dio
è la pienezza dell’amore, Egli vuole che noi desideriamo per noi la
pienezza della vita”.
Monsignor Cantoni ha terminato con una preghiera. “Signore,
tu desideri per noi la pienezza della vita: fa’ che non viviamo nella
palude dei nostri peccati, in schiavitù, lontani da te che sei l’amore.
Fa’ che la nostra vita trovi pienezza di senso in te che sei l’amore,
così che noi pure facciamo dell’amore la forza dinamica, che ci fa
superare pigrizia, ostacoli, paura di andare contro corrente. Fa’ che
sperimentiamo la gioia di donarci, di essere utili ai nostri fratelli in
umanità. Fa’ che ci appassioniamo a ciò che tu ci ispiri per il nostro
futuro. Fa’ che impariamo a perderci donando la nostra vita. Fa’ che
viviamo amando. Fa’ che la nostra vita serva a qualcuno, alla società, alla Chiesa, al mondo. Per questo ti chiediamo: vieni, Signore
Gesù, vieni e resta con noi”!
IN CATTEDRALE CON L’UNITALSI
CARITAS CREMA
Raccolta di giocattoli
La statua della Madonna
di Loreto in mezzo a noi
C
Il gruppo dell’Unitalsi Crema con la statua. Sopra, l’accoglienza
con l’intervento del vescovo Oscar, affiancato da don Vailati
riportante sul retro un’invocazione del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano e metropolita
della Lombardia.
Tra i momenti programmati si
segnalano, lunedì, il Santo Rosario per la Parrocchia e, nel tardo
pomeriggio, per tutti, la santa
Giamba
Messa presieduta dal vescovo
Oscar. In chiusura, il canto del
Vespro.
La giornata di martedì 1° dicembre s’è aperta alle ore 8 con la
celebrazione della Messa, poi alle
9.30 il Rosario e un’altra Messa.
Da mezzogiorno e fino alle ore
16.30 c’è stata la presenza continua dell’Unitalsi con preghiera
personale. Infine, alle ore 16, il
Santo Rosario di saluto.
Come per l’arrivo delle reliquie
di Santa Bernardetta di quattro
anni fa, accolte nella basilica di
Santa Maria della Croce, anche
questo della Madonna di Loreto
è stato un evento che ha interessato tutte le nostre comunità: ogni
cremasco, infatti, ha potuto partecipare con fede alle celebrazioni
previste. Per tutti, un forte invito
ad aprire il cuore a Maria che ci
ha fatto visita.
ome ogni anno la Caritas
raccoglie giochi da regalare alle famiglie con bambini che si trovano in difficoltà
per allietare con un dono i
momenti di festa, così come
avviene per tutti i bambini. È
l’occasione per sensibilizzare
i più piccoli ai temi della solidarietà e della condivisione.
I doni, seppur usati, si chiede possano essere in buono
stato, senza pezzi mancanti e
funzionanti. I giochi possono
essere portati alla Casa della
Carità ancora oggi, sabato 5
dicembre. La distribuzione dei
giochi avverrà nei giorni di lunedì 7 e giovedì 10 dicembre
dalle ore 14.30 alle ore 16.30,
sempre presso la Casa della
Carità, in viale Europa (zona
Ipercoop). Chiediamo di dare
queste informazioni alle famiglie che ne avessero bisogno
che possono presentarsi direttamente nei giorni indicati, senza scheda, per il ritiro.
Saranno dati al massimo due
giochi per ogni figlio.
La Chiesa 15
SABATO 5 DICEMBRE 2015
SCANNABUE
A SENIGALLIA PER L’INGRESSO
DEL VESCOVO FRANCO MANENTI
Domenica 10 gennaio 2016
Benvenuto,
don Camastra!
L’INGRESSO DEL NUOVO PARROCO
L
a diocesi di Crema organizza la partecipazione dei fedeli cremaschi alla cerimonia d’ingresso del vescovo
mons. Franco Manenti nella diocesi di Senigallia. L’insediamento è previsto per domenica 10 gennaio 2016, festa
della Battesimo del Signore, nel pomeriggio alle ore 16.30.
Il Vescovo consegna il Crocifisso a don Camastra. Sotto, l’insediamento
di LUCA GUERINI
L
a parrocchia di San Giovanni Battista Decollato di Scannabue ha il suo nuovo parroco. È don Giancarlo Camastra, che ha fatto
il suo ingresso ufficiale la scorsa domenica, la
prima d’Avvento, nella Messa delle 10.30. Al
suo fianco il vescovo Oscar Cantoni – che gli ha
consegnato il Crocifisso sulla porta della chiesa
– il vicario di zona e parroco di Palazzo don Benedetto Tommaseo e il responsabile diocesano
dei “preti giovani” don Luciano Cappelli. Intorno pure gli stendardi del Comune e dell’Altea.
Prima della celebrazione il saluto del sindaco
Rosolino Bertoni, che lo ha accolto sul sagrato:
“Caro don Giancarlo, qui trova una comunità
di 2.300 persone che s’è sempre distinta per le
iniziative per i giovani e le opere caritatevoli
verso gli ultimi, una comunità che vuole essere
una famiglia solidale attenta ai bisogni dei poveri, per costruire un progetto di vita fondato
sulla collaborazione. Benvenuto nella sua nuova
casa, famiglia, terra”, gli ha detto.
“Oggi vivete un momento di particolare gioia
e solennità per l’arrivo del nuovo parroco – gli
ha fatto eco un radioso vescovo Oscar dall’altare –. Nella successione e nella continuità dei
pastori si manifesta l’opera della Chiesa”. Di seguito la lettura del decreto di nomina da parte di
don Tommaseo: al sacerdote è chiesta condotta
esemplare, preghiera e la promozione della corresponsabilità dei laici. “Per voi – ha proseguito sua eccellenza – s’apre una nuova stagione
di grazia. Perché un sacerdote è un dono del
Signore che viene a visitare il suo popolo per
mezzo di lui. Accoglietelo con fede e proseguite
nell’attenzione a chi è ai margini”. A don Camastra il Vescovo ha chiesto di rendere la comu-
nità ricca di fervore, ponendo Cristo al centro,
“forte di un’esperienza intensa col Signore frutto della tua scelta carmelitana”. Gli ha anche
raccomandato di proseguire sulla strada di chi
lo ha preceduto con umile dedizione, di valorizzare la presenza del seminarista Nicholas presentandolo come “modello di vita”, di far crescere la collaborazione con le parrocchie vicine
“per preparare una non lontana Unità pastorale
tra Palazzo e Scannabue”.
Spazio anche al saluto del Consiglio pastorale
(“la tua presenza è preziosa ai nostri occhi, sarai
per noi padre, maestro, vogliamo crescere nella
fede. Non siamo perfetti, ma siamo una bella
comunità e ci vogliamo bene”, ha affermato
Daniela) e di un rappresentante della comunità
di Sergnano. A più riprese durante la funzione è
stata ricordata la “meravigliosa opera” del predecessore don Francesco Ruini, che andrà ora
in missione. Lo han fatto monsignor Cantoni,
il primo cittadino, la rappresentante del Cpp e
lo stesso don Camastra, parlando di “cammino
che ha prodotto molti frutti”.
Da parte sua, don Giancarlo nell’omelia s’è
detto pronto “a raccogliere subito gli spunti del
vescovo Oscar. Apriamoci al dialogo che vuol
dire non giudicare; che la comunità – ha auspicato – non viva sulle labbra dei giudizi reciproci, ma punti a crescere in un clima di rispetto,
dialogo per avere lo sguardo di misericordia
che ha avuto Gesù. Raccolgiamo anche l’invito a un’attenzione particolare verso Nicholas.
Cresciamo tutti insieme verso il Signore, come
i discepoli di Emmaus. Mettiamoci in ascolto
del Signore”.
Dopo la funzione il rinfresco all’oratorio e altri abbracci tra il nuovo pastore, alla prima esperienza in parrocchia, e la sua nuova comunità.
SAN BERNARDINO - VERGONZANA: l’8 dicembre l’ingresso del nuovo parroco don Lorenzo
D
opo aver salutato e ringraziato, nella festa di Cristo Re, il predecessore
don Natale Grassi Scalvini – destinato a un periodo di studi a Roma – la
comunità cittadina di San Bernardino-Vergonzana s’appresta ad accogliere il
suo nuovo parroco don Lorenzo Roncali.
La cerimonia d’ingresso, alla presenza del vescovo monsignor Oscar Cantoni, è fissata per martedì 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, alle ore 16. Don Lorenzo bacerà il Crocifisso
all’ingresso della chiesa di San Bernardino, quindi raggiungerà l’altare con il
Vescovo per la lettura del decreto di nomina e l’insediamento. Dopo l’intervento di monsignor Cantoni, il nuovo parroco presiederà la sua prima Messa
in parrocchia e rivolgerà parole di saluto e d’incoraggiamento nella fede alla
“sua” gente”. Sabato 12 dicembre, alle ore 18, don Lorenzo celebrerà una
santa Messa a Vergonzana, per iniziare davvero tutti insieme un bel cammino.
Con gioia!
(Nella foto, don Lorenzo con don Erminio Nichetti,
prezioso collaboratore/cappellano a San Bernardino-Vergonzana)
I posti sono ovviamente limitati, la diocesi di Senigallia mette infatti a disposizione 200 posti in cattedrale per
i fedeli cremaschi intenzionati a seguire la significativa
liturgia che prevede l’insediamento del nuovo vescovo
Franco nella cattedrale della città marchigiana e la concelebrazione della santa Messa, presieduta ovviamente da
mons. Manenti.
IL PROGRAMMA
Il programma della giornata prevede:
- Partenza in pullman ore 6.30 piazzale della Croce
Rossa a Crema (possibilità di parcheggio).
- Arrivo previsto a Senigallia ore 11.30. Gli incaricati
della Diocesi accompagneranno i partecipanti in Seminario dove si svolgerà il pranzo (verrà offerto un primo piatto
caldo, il resto deve essere portato).
- Ore 14, a gruppi di 50, con guide della diocesi di Senigallia, si svolgerà un piccolo giro turistico della città (circa
1 ora), successivamente, il passaggio in Cattedrale per la
celebrazione dell’ingresso di mons. Franco Manenti, prevista per le ore 16.30.
- Partenza da Senigallia ore 19, arrivo previsto a Crema
ore 23.30 circa.
NOTE ORGANIZZATIVE
- Le parrocchie della SS. Trinità e Sergnano raccoglieranno direttamente le iscrizioni per 50 posti ciascuna fino
a Natale.
- Presso la Curia di Crema (mattino 0373.256274) saranno raccolte iscrizioni per 60 posti disponibili. Il costo
della giornata è di 30 euro da versare al momento dell’iscrizione comunicando anche nome, cognome, numero di
telefono e parrocchia di provenienza.
- Per le persone che intendono raggiungere Senigallia
autonomamente con mezzi propri sono a disposizione n.
40 pass da prenotare sempre in Curia entro il 20 dicembre.
dal 1959
SORESINA
DOMENICA
E MARTEDÌ 8 DICEMBRE
APERTO IL POMERIGGIO
LUNEDI 7 APERTO
TUTTO IL GIORNO
GRASSI CONFEZIONI
❄
❄
❄
Il Nostro Natale ❄ ❄
SCONTO cassa del 20%
❄
SU TUTTI I PRODOTTI
VIA CALDARA 14 ☎ 0374 342018 CHIUSO DOMENICA MATTINA
16
La Chiesa
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ANNO DELLA VITA CONSACRATA - LE PRESENZE RELIGIOSE IN DIOCESI A CREMA/6
Il carisma delle Carmelitane Scalze
UNA LUNGA STORIA CHE CONTINUA A BOLZONE
ferenze che attraversano la storia.
Tutto questo, in uno stile esistenziale sempre più umano ed evangelico
e in un impegno di conformazione
a Cristo che coinvolge tutta la vita,
in costante maturazione e nella
semplicità di un linguaggio silente e
carico di speranza.
I
l Carmelo è una grande famiglia
religiosa che da oltre 700 anni
vive nella Chiesa con un suo stile
di vita, un suo messaggio spirituale
e una precisa finalità apostolica.
Nei secoli, questo albero ha dato
origine al Carmelo Teresiano,
“Scalzo”, nato dal carisma dei nostri fondatori: santa Teresa di Gesù
e san Giovanni della Croce, dottori
della Chiesa.
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
ORIGINE
L’Ordine della Beata Vergine
Maria del Monte Carmelo nacque
tra la fine del XII e l’inizio del XIII
secolo, e prese il nome dal monte
omonimo, in Palestina. Alcuni
pellegrini e crociati decisero di abbandonare la gloria del mondo e si
stabilirono sul promontorio di Haifa, là dove si collocava la fonte del
profeta Elia. Ispirandosi a questa
grande figura biblica e ponendosi
alla sua sequela spirituale, diedero
inizio a una forma di vita ascetica
e solitaria, dedita alla meditazione
della Parola di Dio, alla preghiera
e al culto della Beata Vergine. Costruirono una cappella in onore di
Maria, vivendo con lei un rapporto
di comunione e di profonda familiarità, quasi a perpetuare sulla terra
l’amore di Gesù per sua Madre.
Verso l’anno 1209, sant’Alberto
Avogadro, Patriarca di Gerusalemme, diede loro una Regola o “norma
di vita”: obbedienza al priore,
povertà assoluta e comunione dei
beni, preghiera liturgica secondo le
norme della Chiesa, vita eremitica
e silenzio, lavoro e ascesi, preghiera
incessante fondata sul meditare
“giorno e notte” la Scrittura. La
Regola fu approvata nel 1226 da
Onorio III e l’Ordine fu ufficialmente riconosciuto dalla Chiesa.
Cacciati dai Saraceni, i Carmelitani
giunsero in Europa e nel 1326
furono equiparati agli Ordini Mendicanti. Lo stile di vita fervoroso e
la devozione verso la Madre di Dio
ne favorirono la diffusione, ma con
l’andare del tempo il Carmelo non
sfuggì alla sorte di altre Famiglie
religiose e mitigò il rigore della
Regola. Nel secolo XV era fiorito
anche il ramo femminile; e fu
proprio una Carmelitana spagnola
del monastero dell’Incarnazione di
Avila, santa Teresa di Gesù, che,
mossa dall’amore per Cristo e dallo
spirito di perfezione, intraprese l’arduo compito di riportare l’Ordine
al fervore delle origini.
Al Carmelo, Teresa de Cepeida y
Ahumada si era inserita nella grande tradizione di coloro che, lungo
i secoli, erano stati attratti dalla
ricerca di Dio nella solitudine e nel
silenzio. Ma ferita dalle divisioni
che caratterizzavano la Chiesa del
Il monastero delle Carmelitane Scalze e la chiesa di Bolzone.
A sinistra, santa Teresa di Gesù e san Giovanni della Croce
suo tempo, e stimolata dalla scoperta di nuovi orizzonti missionari,
cercò di rifondarlo, imprimendogli
una forte dimensione apostolica.
La mattina del 24 agosto 1562,
festa di san Bartolomeo, il suono di
una campana annunciava alla città
di Avila una duplice nascita nella
Chiesa: quella del primo monastero
di Carmelitane Scalze, fondato da
santa Teresa e dedicato a san Giuseppe, e di un nuovo stile di vita. A
quel primo monastero ne seguirono
subito altri, ove si viveva secondo
lo spirito originario dell’Ordine,
osservando la Regola “primitiva”
senza mitigazione alcuna.
Coadiuvata da san Giovanni della Croce, la Santa estese la Riforma
dell’Ordine carmelitano anche al
ramo maschile: nel 1568 sorse a
Duruelo il primo convento dei frati.
La Riforma teresiana portò alla separazione dal Carmelo primigenio,
e diede vita a una nuova Famiglia
religiosa denominata “Scalza”,
composta da monache, frati e laici
che vivono nel mondo il carisma
teresiano-sanjuanista.
CARISMA TERESIANO
L’inizio del Carmelo Teresiano
e il senso della sua vocazione nella
Chiesa sono strettamente legati
al processo di vita spirituale e ai
doni di grazia di santa Teresa di
Gesù, sua Madre fondatrice. Nel
proclamarla dottore della Chiesa,
Paolo VI qualificava la Santa come
la Grande Maestra dell’orazione.
Il filo conduttore, la luce che apre e
rischiara tutto il cammino teresiano
dell’orazione è l’amicizia tra Dio
e l’uomo. Amicizia nella più pura
e perfetta accezione evangelica:
l’amore trinitario, l’amore del Padre
e del Figlio, nello Spirito Santo.
Quell’amore che i mistici cristiani
hanno chiamato “trasformante”
e che si realizza nell’esperienza
umana della presenza, dell’azione,
dell’autocomunicazione di DioTrinità. In questa divina esperienza
la persona raggiunge il culmine
della sua esistenza: quel “non vivo
più io, ma Cristo vive in me” di san
Paolo (Gal 2,20).
Con san Giovanni della Croce,
santa Teresa di Gesù delineò gli elementi principali del nuovo carisma:
la profonda esperienza del mistero
di Dio e della vita divina nell’uomo
– ovvero un’intensa vita interiore,
maturata nell’orazione e nella comunione fraterna – l’illuminazione
soprannaturale, l’impegno costante
nel meditare la Parola di Dio, la
destinazione ecclesiale. E ciò in
un contesto vitale che compone
armoniosamente contemplazione e
azione, silenzio e dialogo, solitudine e incontro, povertà radicale, zelo
ardente per la salvezza delle anime
e la sollecitudine per la Chiesa.
La Santa di Avila amò la Chiesa
con passione. Soffrì e pianse per la
scissione dell’eresia, ma anche per
lo smarrimento, l’indifferenza, la
pavidità di tanti cristiani. Il bene
spirituale del Corpo mistico di Cristo fu l’oggetto delle sue continue
preghiere, il motivo che la spinse ad
attuare la Riforma del Carmelo e la
sostenne nell’affrontare persecuzioni e travagli. Lo spirito missionario
è un’altra consegna che la santa
Madre volle fosse tradotta in costante impegno: riecheggiano le sue
esclamazioni di angoscia alla vista
di tante anime che si perdevano e di
quelle che non conoscevano Cristo.
Un esempio di questo zelo ardente
lo vediamo in santa Teresa di Gesù
Bambino, proclamata Patrona delle
Missioni. La fioritura di santità,
la diffusione straordinaria che il
Carmelo Teresiano conobbe nei
secoli e l’accoglienza dovunque
riservatagli testimoniano la validità
dell’opera compiuta.
ESSERE CARMELITANE
SCALZE OGGI
Ogni monastero di Carmelitane
Scalze è sui iuris e completamente
autonomo. Inoltre, la loro vita
strettamente contemplativa esclude
ogni forma di apostolato attivo.
La sintesi dell’ideale che santa
Teresa di Gesù propose alle sue
figlie, tratteggia ancora oggi la loro
vocazione, che è “un dono dello
Spirito per il quale sono invitate a
una arcana comunione con Dio
nell’amicizia di Cristo e nell’intimità con la B.V. Maria, in una
esistenza nella quale l’orazione
e l’immolazione si fondono con
un grande amore alla Chiesa”
(Costituzioni n. 10). Chiamate alla
contemplazione tanto nell’orazione
come nella vita, le Carmelitane
Scalze sono presenti nella Chiesa
con un contributo apostolico
specifico e qualificante quale la
testimonianza del primato assoluto
di Dio nell’esistenza dell’uomo e
l’efficacia della preghiera.
La contemplazione del Dio
vivente è la ragione della loro vita
e il loro principale compito. Per
assicurare le adeguate condizioni di
vita e il peculiare “clima di orazione”, esse vivono la separazione radicale dal mondo nella forma della
clausura papale. Orientano tutte le
energie all’incontro sponsale con il
Signore nell’Eucarestia giornaliera,
nella Liturgia delle Ore e nell’orazione. La loro esperienza di Dio
è sorgente e fondamento del loro
apostolato per le intenzioni della
Chiesa. Il silenzio, la solitudine, il
distacco, la clausura, l’ascesi, una
vita comunitaria caratterizzata da
fraternità, semplicità e spirito di
servizio hanno nella preghiera liturgica e nell’orazione personale la
loro ragione d’essere e il loro fulcro.
L’orazione teresiana è un cammino
di fede che si fa strada di luce per
i fratelli. Ogni Carmelo teresiano
è un piccolo collegio di Cristo in
cui si vive un clima familiare, ove
all’orazione si unisce quotidianamente il lavoro manuale, che
include la dimensione domestica, e
dove la comunità, quale spazio di
comunione tra sorelle, ha un ruolo
particolare.
In una società segnata da
secolarizzazione, alienazione da
Dio, consumismo e materialismo,
ma anche dalla sete del sacro, dalla
ricerca di senso e speranza, essere
Carmelitane Scalze è vivere la
gioiosa presenza di un Dio che è
Padre tenerissimo, è Gesù Cristo,
Amico incrollabilmente fedele, ed è
Spirito Santo, che accende e libera
l’esistenza. È scoprire la storia in
un’ottica di salvezza, poiché Dio
è presente e operante, vicino alla
gente e negli eventi: un Dio che
interroga e sfida. È dire all’uomo
di oggi che non è fatto solo di terra,
ma anche di Cielo, e in lui “abita”
l’infinito amore del Signore. E che
nessuno è solo, perché sempre c’è
una speranza, un senso profondissimo che abita la creazione.
Essere Carmelitane Scalze è
lodare e gioire per le stupende
meraviglie che il Signore opera
e, soprattutto, per il dono del suo
Figlio per noi. Ed è affermare che
il Carmelo, con la ricchezza dei
suoi Testimoni, offre ancora l’invito
sempre attuale di una vera esperienza di “cercatori di Dio”.
Essere Carmelitane Scalze è cogliere l’amore a Dio in ogni attimo
di vita; è dire la bellezza del meditare giorno e notte la Legge del
Signore, vegliando in preghiera; ed
è vivere la fraternità come luogo in
cui lo stare insieme è già segno profetico. Ed è accogliere ogni giorno
la missione che la Chiesa ci affida
per se stessa e per l’umanità, come
sorelle e madri chinate sulle sof-
“OGNI UOMO VEDRÀ LA SALVEZZA DI DIO!”
Prima Lettura: BAR 5,1-9
Salmo: 125
Seconda Lettura: FIL 1,4-6.8-11
Vangelo: LC 3,1-6
Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea,
Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell’Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca
dell’Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la
Parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa,
nel deserto.
Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaìa:
«Voce di uno che grida nel deserto:
Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri!
Ogni burrone sarà riempito,
ogni monte e ogni colle sarà abbassato;
le vie tortuose diverranno diritte
e quelle impervie, spianate.
Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!».
G
iovanni Battista è il precursore, quello che è
venuto prima. Prima nell’esperienza di molti
discepoli del Signore, nel tempo del ministero, nel
piano della storia della salvezza; concepito e venuto alla luce sei mesi prima di Gesù. Anche noi
cristiani siamo primizie della creazione nuova,
pionieri di un mondo nuovo, annunciatori di chi
deve ancora venire nella gloria. L’evangelizzazione è sempre, all’inizio, una “praeparatio evangelii”.
Il legame tra Gesù e Giovanni è indissolubile. Senza Gesù non ci sarebbe Giovanni, senza Giovanni non ci
sarebbe stato Gesù. È così anche per
noi? Possiamo esistere senza il Signore
Gesù? Senza la sua presenza, senza la
sua persona? Può un uomo vivere senza Dio? E può definirsi senza far riferimento a Dio? Senza il Dio di Gesù
Cristo non sappiamo dire che cosa è
l’uomo. C’è una domanda ancora: perché Dio ci ama?
Giustizia. Giovanni è esigente. La giustizia esige lavori: spianare, colmare, costruire strade. La
giustizia si fa. La giustizia di Giovanni è pratica,
concreta: risponde a domande ben precise: Che
dobbiamo fare? E le risposte sono altrettanto chiare: condivisione, legalità e non violenza.
Ricerca. Giovanni ha un volto scavato dalla vita
rude, dall’ascesi radicale ed estrema. Sono i tratti
di chi cerca, di chi aspetta, di chi sa che sta per
giungere la speranza di Israele. Più affascinante
di Siddharta la sua ricerca, più nuda di quella
di Diogene. Una ricerca compiuta e mai finita,
pronta all’imprevisto di Dio. Cercare il
volto di Dio, nel volto degli altri, quelli
vicini, prossimi.
Nel Vangelo di Luca colpisce la
lunga descrizione delle strutture di
governo mondiale, locale e religioso:
l’imperatore, il governatore, i tetrarchi, i sommi sacerdoti. Sta a dire che
l’intervento divino non è “fuori” ma
“dentro” la storia. Le grandi religioni
tendono a portare la persona fuori dal
suo mondo; la nostra fede ci mostra il
Dio d’Israele, il Padre di Gesù, che entra nella storia, nella nostra carne umana, per fare
una storia nuova e persone rinate.
Siamo in Avvento, tempo di attesa e di venuta.
Si può aspettare anche tutta la vita, ma quando
avviene la vita cambia e l’uomo vede la salvezza
di Dio.
Seconda Domenica di Avvento (anno C) - domenica 6 dicembre 2015
Angelo Sceppacerca
IL CARMELO A CREMA
Memori dell’antica presenza
dei Carmelitani in S. Caterina,
nel 1673 i cremaschi pensarono
di affidare ai Carmelitani Scalzi il
Santuario di S. Maria della Croce,
affinché si prendessero cura dell’ufficiatura e del culto e si prestassero
al bene spirituale della popolazione.
Si costruì così il nuovo convento
adiacente al Santuario. Dal 1684
la presenza dei Carmelitani Scalzi
conferì al luogo un nuovo decoro e
prestigio, anche se la loro opera intelligente e fervorosa durò poco più
di un secolo. Per sentir parlare di
Carmelitane Scalze bisogna invece
attendere il 1702, quando l’allora
vescovo mons. Faustino Griffoni
volle esaudire le aspirazioni di
alcune vergini a essere organizzate
secondo una regola monastica
riconosciuta. Trovò che il convento
dei santi Francesco e Orsola disponeva di quanto prescritto: di una
chiesa divisa in due parti da una
grata, l’una aperta al pubblico e
l’altra riservata alle monache; di un
refettorio, di sale di lavoro, di celle,
di cortile e giardino, della clausura.
E di una dote di 60.000 lire. Con
l’autorizzazione della Sacra
Congregazione dei Vescovi e dei
Regolari, il Griffoni diede la Regola
e le Costituzioni delle Carmelitane
Scalze alle “Monache del Monastero de’ Santi Francesco di Sales e
Teresa della stretta osservanza della
città di Crema, eretto e fondato con
autorità Apostolica l’anno di nostra
salute 1716”.
Con la soppressione napoleonica del 1810 viene meno a Crema
la presenza del Carmelo Scalzo.
Dovranno passare più di duecento
anni per assistere, nel settembre
del 2013, al “ritorno” nella diocesi
cremasca delle Carmelitane Scalze.
Abbiamo iniziato a mettere radici in questa terra, nell’abbandono
fiducioso alla Provvidenza. Nell’attesa di poter abitare un monastero
pienamente idoneo per la nostra
vita claustrale, dove poter offrire
spazi convenienti a chi viene da
noi per partecipare alla liturgia, o
per incontri o momenti di ritiro, in
questi due anni abbiamo conosciuto sacerdoti, comunità parrocchiali,
gruppi o singoli. Al nostro ascolto
o alla nostra parola si accompagna
sempre la solidarietà orante per le
necessità di tutti, nella speranza che
ognuno possa incontrare l’amore
misericordioso di Dio che salva.
Le monache Carmelitane
Scalze del Carmelo Arca Pacis
AVVENTO DI CARITÀ
Indovina chi viene a pranzo
N
elle domeniche di Avvento e il giorno di Natale, ci piacerebbe che anche le nostre famiglie si tingessero dei
colori della fratellanza e della solidarietà accogliendo a casa propria, a pranzo,
un paio di giovani immigrati, arrivati da
poco qui a Crema e che, per il loro status
particolare, ovvero quello di richiedenti
asilo politico, vivono una momentanea
condizione di solitudine ed esclusione
sociale. I richiedenti asilo politico sono
persone costrette a lasciare il loro Paese
in modo traumatico, spesso a causa di
guerre civili e persecuzioni di carattere
etnico o religioso”.
L’invito – inserito nel progetto caritativo dell’Avvento – arriva dalla Caritas
diocesana e dalla Parrocchia dei Sabbioni, che ha sul suo territorio le principali
strutture della Caritas stessa: tutte le famiglie o gruppi cremaschi possono vivere questa semplice, ma unica esperienza.
Per dare la propria disponibilità all’accoglienza, si può contattare Gabriella
Sali al numero 338.9171291 (preferibilmente il pomeriggio o la sera).
SABATO 5 DICEMBRE 2015
17
18
Necrologi
Purificato dalle sofferenze serenamente
è tornato a Dio
SABATO 5 DICEMBRE 2015
È mancato all'affetto dei suoi cari
Dopo aver donato alla famiglia tutti i
tesori del suo cuore, è mancata
Il Presidente, il consiglio e i soci
dell'Associazione ex dipendenti dell'Ospedale Maggiore di Crema partecipano al lutto della dott.ssa Rosella Dragoni e dei familiari tutti per la scomparsa
del loro caro
Giovanni Dragoni
La società bocciofila Oratorio di Pianengo si unisce al dolore della famiglia
per la perdita del caro
Franco Zaninelli
ANNIVERSARI
2001
ed esprime le più sincere condoglianze.
Pianengo, 19 novembre 2015
di anni 53
Ne danno il triste annuncio la mamma
Pedrina, il fratello Francesco, la sorella Giulia con Alessandro, i cari nipoti
Marzia, Stefano, il cugino Gianfranco,
le care zie e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici, alle rev. suore e a tutto il
personale della Fondazione Brunenghi
di Castelleone per le amorevoli cure
prestate.
Moscazzano, 28 novembre 2015
Luciano
Casirani
di anni 72
Ne danno il triste annuncio la moglie
Graziella, i figli Carluccio con Loretta,
Patrizia con Alessandro, i nipoti Andrea, Filippo, Jacopo e Beatrice, i fratelli, la sorella, i cognati, le cognate, i
nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Offanengo, 29 novembre 2015
Maria Bettinelli
ved. Moretti
di anni 91
Ne danno il triste annuncio il figlio Giuliano, la nuora Antonia, i nipoti Milena
con Devis, Gabriele con Ida, gli adorati
pronipoti Daniele, Martina, Francesco,
la sorella Elsa e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Un particolare ringraziamento ai medici
e a tutto il personale della Casa di Riposo Zucchi-Falcina di Soresina per le
amorevoli cure prestate.
Rovereto, 29 novembre 2015
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
tornato alla Casa del Padre
Ha raggiunto in cielo l'amato figlio Armando
Dopo una vita lunga e laboriosa, è
mancato il nostro papà
di anni 89
Ne danno il triste annuncio la moglie
Virginia, la figlia Giovanna con Sergio,
l'adorata nipote Giulia, la cognata Luisa, la sorella Domenica e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Moscazzano, 2 dicembre 2015
È mancato all'affetto dei suoi cari
di anni 89
Ne danno il triste annuncio la moglie
Mariangela, il figlio Francesco con Marina, gli adorati nipoti Mirko e Michela,
le sorelle Lucia, Margherita, Giuseppina e Carla, i cognati, le cognate, i nipoti
e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 2 dicembre 2015
Siamo vicini nel dolore a Mariangela,
Francesco, Marina, Mirko, Michela e a
tutta la famiglia Fasoli per la scomparsa
del carissimo
Marco
Paolo Miglio
di cui ricordiamo le doti di bontà, onestà, amore per la vita e per la natura.
Iole Bonomi con i nipoti Pierangela,
Pietro, Claudia, Gianpietro, Maria Teresa, Nunzio, Domenico con le loro
famiglie.
Crema, 2 dicembre 2015
Cav. Mario Freri
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Anita Piacentini
ved. Bertolasi
di anni 96
Velia Groppelli
ved. Mizzotti
di anni 87
Ne danno il triste annuncio i figli Angelo, Carmelo e Tiziana con Giuseppe,
la cara nipote Ilaria, la sorella Gentilia,
i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 5 dicembre 2015
Ne danno il triste annuncio il figlio
Sandro con Graziella, i cari nipoti Stefano con Lucie e la piccola Aude, Paola, Luca, le cognate, i nipoti e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari rivolgono
un sentito ringraziamento a tutti coloro
che in qualsiasi modo hanno partecipato al loro dolore.
Porgono un grazie particolare al personale medico, paramedico e ausiliario
della Casa di Riposo "Zucchi-Falcina"
di Soresina per le premurose cure prestate.
Sergnano, 3 dicembre 2015
che ricorderanno sempre con tanto affetto e profonda stima.
Crema, 1 dicembre 2015
Annunciata Pinotti
in Ferrari
di anni 71
Ne danno il triste annuncio il marito
Alessandro, la figlia Michela, la sorella
Franca, il cognato e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi
sabato 5 dicembre alle ore 11 partendo dalla camera ardente dell'ospedale
Kennedy per la chiesa parrocchiale di
San Carlo; si proseguirà per la cremazione.
Le ceneri riposeranno nel cimitero di
Desio.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
dell'Associazione Cremasca Cure Paliative e del reparto Hospice dell'Ospedale Kennedy.
Crema, 5 dicembre 2015
Fu sposa devota e madre esemplare:
questi quattordici anni il tuo ricordo
ci ha aiutato a vivere nella retta via.
Insieme il marito Michelangelo e il figlio Michele Ettore con i parenti tutti la
ricordano con immenso affetto.
Crema, 10 dicembre 2015
2011
13 dicembre
2015
"Resterai sempre nel cuore di
chi hai tanto amato".
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
È mancata all'affetto dei suoi cari
È mancata all'affetto dei suoi cari
Mario Pagliari
la moglie Imelda, i figli, il genero, i cari
nipoti e tutti i familiari lo ricordano con
grande amore e infinita nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata martedì 8
dicembre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di crema
Nuova.
Vincenzina
Rossi
ved. Madravio
Francesca Pulvirenti
ved. Marletta
È mancata all'affetto dei suoi cari
Ne danno il triste annuncio i nipoti Giuseppina, Elda e Roberto, i pronipoti e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore. Esprimono un ringraziamento
particolare per le premurose cure prestate al dott. Francesco Tornaghi.
Pieranica, 5 dicembre 2015
OMBRIANO - CREMA
di anni 93
T. 0373.230082
o lo g ie
A lt r e n e c r
e
a ll e p a g in
20 e 30
VIA ROSSIGNOLI 22
[email protected]
6 dicembre
2015
"La bontà fu sempre il tuo
ideale, il lavoro la tua vita. Nei
nostri cuori è sempre vivo il
tuo ricordo".
Ne danno il triste annuncio i figli Francesco e Antonio, le nuore, Alessandra
e Patrizia, i nipoti, i fratelli, le sorelle, i
cognati, le cognate, i nipoti e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Sergnano, 28 novembre 2015
Carla Carniti
ved. Ogliari Badessi
Ne danno il triste annuncio la sorella
Liliana, il fratello Giorgio, le cognate, la
nipote Barbara e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 5 dicembre alle ore 9 partendo
dalla camera ardente della Casa Albergo di via Zurla in Crema per la Basilica
di S. Maria della Croce; la tumulazione
avverrà nel cimitero locale.
Non fiori, ma opere di bene. I familiari
ringraziano di cuore quanti partecipano
al loro dolore.
Crema, 3 dicembre 2015
2012
di anni 69
di anni 90
"Quelli che amiamo, ma che
abbiamo perduto, non sono
più dov'erano, ma sono sempre e ovunque noi siamo".
(S. Agostino)
Cristianamente è mancata all'affetto dei
suoi cari
Graziella Sanvito
in Radaelli
di anni 85
Ne danno il triste annuncio la moglie
Rosanna, i figli Alberto ed Elena, la
nuora Rita, il genero Maurizio, i nipoti Federica, Gaia, Roberta e Matteo, i
cognati, le cognate, i nipoti e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Esprimono un particolare ringraziamento per le amorevoli cure prestate
al reparto di Oncologia dell'Ospedale
Maggiore di Crema, all'Hospice e alle
Cure Palliative di Crema.
Crema, 1 dicembre 2015
di anni 93
Lo annunciano con dolore i figli Antonia con Sergio, Adriana con Agostino,
Roberto con Maddalena, i nipoti Oscar,
Paolo, Daniele con Elena, Federica, la
pronipote Marta.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Si ringraziano la dott.ssa Margheritti
e tutto il personale, le rev. suore della
Fondazione Brunenghi di Castelleone
per la grande umanità e cure.
Caro papà Mario ti auguriamo di riposare in pace senza i pensieri della tua
guerra che ti hanno accompagnato per
tutta la vita.
I tuoi figli
Ripalta Arpina, 28 novembre 2015
di anni 92
Ne danno il triste annuncio la moglie
Angela Matilde, la sorella, i cognati, le
cognate, i nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 2 dicembre 2015
Nel quattordicesimo anniversario della
scomparsa della cara
Luciano Magnani
Luciano Magnani
Giuseppe Vagni
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
È mancato all'affetto dei suoi cari
Giuseppina, Clelia, Laura rattristate e
commosse abbracciano e partecipano
al dolore di Rosanna e familiari per la
perdita del carissimo
Marco Fasoli
2015
"La bontà fu il tuo ideale, la
famiglia la tua vita, nei nostri
cuori è sempre vivo il tuo ricordo".
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 27 novembre 2015
Angelo Manenti
10 dicembre
Iuna
Il suo ricordo è sempre vivo nei cuori
di Stefano, Gerardo con Nadia, Tiziana
con mamma e Flora, Ivana e i parenti
tutti.
Una s. messa sarà celebrata in suffragio.
2010
10 dicembre
2015
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
REALIZZIAMO
MODELLI
UNICI
PER FUSIONI
ARTISTICHE
IN BRONZO
Giacinto Parati
i familiari lo ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata martedì 8 dicembre alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Passarera.
sabato 5 dicembre 2015
19
TRESCORE CREMASCO
Scuola media:
si torna a casa
di LUCA GUERINI
L’
appuntamento con la riapertura della scuola media A. Manzoni dopo i lavori di ristrutturazione
e bonifica dall’amianto, rinvenuto
come noto nella colla delle piastrelle di diverse classi, è vicina. Infatti, i
ragazzi ospitati dall’inizio dell’anno
scolastico dall’azienda Pozzali e
dall’oratorio parrocchiale di via
Cà Noa potranno tornare “a casa”
mercoledì prossimo 9 dicembre,
dopo il “ponte” e l’inaugurazione
del 7 dicembre, prevista per le ore
17: i tempi dell’intervento si sono
allungati rispetto alle previsioni iniziali, anche perché l’amministrazione comunale ha scelto di allargare
il raggio d’azione, sistemando pure
molte altre problematiche del plesso scolastico. Proprio per illustrare
i fatti e togliersi qualche sassolino
dalle scarpe, il sindaco Angelo
Barbati in un comunicato – non
senza punzecchiature, per usare un
eufemismo, indirizzate alla minoranza degli Uniti – ha ripercorso
l’intera vicenda.
“Forse chi insegna nella nostra
scuola ed è stato sindaco per lungo
tempo, non si è mai guardato
intorno. Forse si è interessato di
cose a lui interessate. Sicuramente
è arrivato il momento di guardare e
vedere ciò che interessa tutti noi”,
attacca polemico il primo cittadino.
“Già dal 2009 si poteva agire, programmare e riparare. Già dal 2009
avremmo potuto avere una scuola
migliore e sicura. Questa amministrazione ha fatto ciò che si doveva
fare e ha ridato dignità al nostro
istituto scolastico”.
Barbati si dice divertito dalle
accuse di immobilismo, peraltro ribadite dall’opposizione nel recente
Consiglio comunale in cui è stata
chiesta la “sfiducia” al sindaco. Respinta dalla maggioranza compatta.
“Mi diverte anche sentirmi accusato di litigiosità. Mi diverte sapere
che chi mi accusa si chiama Uniti
per Trescore. Parlo adesso, riassumo
molto velocemente ciò che è stato
fatto: un’illustrazione completa verrà riportata sul prossimo numero
dell’informatore comunale. Anno
2009: mentre nel nostro paese
sorgevano costosissime opere di
dubbia utilità, all’amministrazione
comunale Uniti per Trescore veniva
comunicato il rischio amianto nella
pavimentazione delle scuole medie.
A ciò l’amministrazione fece ‘spallucce’, continuando a inaugurare
inutilità. Anno 2015: mentre veniva
comunicato il rischio amianto nella
pavimentazione delle scuole medie,
come amministrazione comunale
ci siamo prodigati immediatamente per trovare una sistemazione
provvisoria ai ragazzi e un’impresa
pronta a eseguire i lavori di rimozione e pavimentazione. Mentre nel
nostro paese negli anni passati c’era
chi si preoccupava solo delle ‘tribù’,
affinché non avessero a lamentarsi
ma restassero fedeli compagni di
merende, la nostra scuola soffriva
il passare del tempo e reclamava
freschezza da tutti i muri. A questo
abbiamo dovuto rimediare noi, nel
modo più nobile: non con un’impresa di tinteggiatura qualunque,
ma con le imprese di Trescore tutte
insieme per la nostra scuola”.
Nel dettaglio Barbati elenca
i lavori, che sono consistiti in:
rimozione amianto e smaltimento
a norma di legge della pavimentazione esistente in linoleum, la
quale presentava tracce di amianto:
42.270 euro; realizzazione di nuova
pavimentazione a norma di legge:
46.410 euro; lavori di miglioramento e sistemazione-tinteggiatura
dell’intera scuola, compresa la palestra per 27.899,70 euro; riparazione
e sostituzione veneziane: 4.644
euro; interventi di falegnameria per
riparazione porte e finestre: 1.650
euro; riparazione di alcuni servizi
igienici: 300 euro; sostituzione
presa elettrica: 230 euro.
“Il totale complessivo dei lavori
risulta essere di 150.552,51 euro,
Iva compresa. Un vero e sincero
ringraziamento al signor Gianni
Lameri: senza il suo generoso lascito tutto questo non sarebbe stato
possibile; a lui va il nostro ricordo.
Un sentito ringraziamento anche
alla ditta Pozzali che ha accolto i
ragazzi a titolo gratuito, ai dipendenti comunali che hanno lavorato
con serietà e impegno; ai numerosi
volontari che hanno messo a disposizione il proprio tempo e a tutti voi
cittadini di Trescore Cremasco, che
avete contribuito alla realizzazione
di tutto ciò. Per tale motivo sarei
onorato della vostra presenza il
7 dicembre, alle ore 17, presso la
scuola media per l’inaugurazione
del ‘nuovo’ Istituto”.
TERMINATI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE
E DI BONIFICA DALL’AMIANTO:
LUNEDÌ 7 DICEMBRE, ALLE ORE 17,
L’INAUGURAZIONE. IL SINDACO
RIPERCORRE LE TAPPE E “PUNZECCHIA”
Il municipio trescorese e il sindaco Angelo Barbati
OFFANENGO - ASSEMBLEA DEI SOCI E PROGRAMMA DEL 2016
Pro Loco: una bella e apprezzata realtà in costante crescita
D
omenica 29 novembre si è svolta l’assemblea dei soci della Pro
Loco di Offanengo, per presentare il Bilancio di previsione e la
prima bozza di iniziative organizzate per il 2016. Il presidente Rodolfo
Cappelli, affiancato dal consigliere Elio Patrini e dal tesoriere Antonio
Vailati (nella foto), ha illustrato il programma anche alla stampa, nel pomeriggio di lunedì. La Pro Loco ha registrato, nel corso del 2015, 350
iscritti: un trend sempre in crescita, sicuramente aiutato dalle quattro
uscite a Expo, due giornaliere e due serali. Una realtà che, da tre anni,
con il nuovo CDA, ha comunque conosciuto una crescita costante, non
solo di soci, ma anche di eventi organizzati, con una attenzione particolare al Cremasco. Molti i partecipanti non offanenghesi alle iniziative.
Sono state 28 le proposte già realizzate nel corso di quest’anno: oltre
alle già citate uscite a Expo 2015, di particolare rilievo il viaggio ad
Aushwitz-Cracovia, ma anche le numerose biciclettate, alla scoperta
delle rogge del territorio, o di “tesori nascosti” quali la cantina dell’Istituto Agrario Stanga, gli affreschi del pittore seicentesco cremasco più
significativo che vanta natali a Offanengo: Gian Giacomo Brabelli e la
sua opera a Santa Maria delle Grazie. E ancora i concerti presso la Roggia Pensierosa o con le band giovanili, la visita guidata a Cremona e al
Museo del Violino e la commemorazione del centenario della Grande
Guerra che ha riempito all’inverosimile il teatro dell’oratorio. Intensa
anche la collaborazione con il Settembre Offanenghese: a tal proposito
nei giorni scorsi il sindaco Gianni Rossoni ha invitato i due enti a una
collaborazione ancor più stretta.
Ma la programmazione 2015 non è ancora terminata. La Pro Loco
sarà presente alla manifestazione Aspettando il Natale organizzata dal
Comune per le vie del centro domenica 13 dicembre, mentre chiuderà
l’anno l’evento Natale tra corde e fiato, letture, musiche e canzoni su Maria
e il Natale in programma domenica 20 dicembre alle ore 21 presso l’oratorio. Interverrà l’attrice professionista, celebre in tutta Italia, Laura
Gambarin, affiancata da Sara Smith (entrambe alle voci) e da Roberto
Rigo (tromba) e Gianluigi La Torre (pianoforte).
Ma il “piatto forte” dell’assemblea dei soci è stata la programmazione per il 2016 “che senza dubbio si arricchirà di altre date”, ha chiarito Cappelli. Sono già celendarizzate 22 iniziative a partire dal mese di
gennaio quando il 23, presso il Museo della Civiltà Contadina – altro
ente con cui la collaborazione della Pro Loco è molto stretta – si terrà
una cena “antologica” a base di polenta. Quindi il 30 gennaio in Biblioteca verrà celebrato il Giorno della Memoria con la presentazione
del libro Dritti nella tempesta del Centro Ricerca Alfredo Galmozzi-Il
Nuovo Torrazzo. Fra le molte iniziative il presidente della Pro Loco
ha posto l’accento sul viaggio a Gubbio, Assisi e Orvieto, luoghi di San
Francesco scelti sulla scia dell’Anno della Misericordia. Una meta per
la quale sono già state bloccate le strutture ricettive e che si terrà il 29-30
aprile e 1° maggio 2016. Altro appuntamento di particolare rilevanza
sarà la camminata sopra la passerella posta sulle acque del lago d’Iseo
dal celebre artista Christo. Non mancheranno le consuete biciclettate, le
visite guidate, il convegno dopo Expo del 26 febbraio e, a Pasquetta, la
salita al Campanile di Offanengo con l’aggiunta di un concerto carillon
con le campane Allanconi… e tanto, tanto altro.
La Pro Loco è dunque promotrice di attività culturali, turistiche e sociali fondamentali per la vita del paese, complice l’ottimo rapporto con
l’amministrazione comunale, che fornisce sempre gli spazi necessari,
in particolare con la consigliera con delega alla Cultura Elisa Carelli. I
volontari, “solo” sette, invitano a collaborare con l’associazione e, nel
possibile, a sostenerla. Le tre banche della paese hanno dato qualcosa,
ma le spese sono sempre “importanti”. Iscriversi alla Pro Loco di Offanengo costa solo 5 euro, ma un contributo è anche possibile lasciarlo
in occasione degli eventi… “cosa non semplice da ottenere” affermano
con un sorriso i soci, ma pian piano qualcosa si sta muovendo.
Il CDA attualmente in carica terminerà il suo mandato quadriennale
a fine 2016 e poi? L’intenzione di ricandidarsi per ora non c’è, ma scriveva Lorenzo De’ Medici “Del doman non c’è certezza”!
M.Z.
20
Necrologi
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
"Il tempo scorre ma il tuo ricordo è sempre vivo in noi".
Nel diciassettesimo anniversario della
morte della cara
1982
2 dicembre
2015
Stefano con Anna e Maruzza con Pierbattista, Maria Luisa e Chiara ricordano
con profonda nostalgia e tanto amore il
loro carissimo papà e nonno
2009
8 dicembre
2015
Nel sesto anniversario della morte del
caro
Franco Agostino
nel trentatreesimo anniversario della
sua scomparsa.
La Direzione e le Maestranze della
“MAUS ITALIA di F. Agostino & C.” di
Bagnolo Cremasco sono vicine alla famiglia nel ricordo del signor
Maria Bianchi
in Ginelli
Franco Agostino
1973
6 dicembre
2015
Crema, 2 dicembre 2015
2011
3 dicembre
"Ciao Simone, cinque anni che sei salito in cielo... La tua immagine è sempre
presente in noi che ti abbiamo amato
immensamente... E per sempre ti ameremo.
Sentiamo la tua presenza in tutto quello
che facciamo, con la grande certezza
che tu ci guidi e ci sostieni; unito alla
Mamma Celeste Immacolata e al Buon
Gesù... Sei vivo nei nostri cuori, uniti
da un filo invisibile chiamato "Amore e
preghiera"...
Un amore immenso che mai finirà.
Anacleto Spinelli
"A te Simone
tesoro della nostra vita,
il tuo sorriso così radioso
è per noi un bene prezioso.
Una stella in più
per il buon Gesù.
Quella stella sei tu.
Da lassù con la
Mamma Immacolata
Celeste brilli
per noi immensamente.
Siete guida al
nostro cammino e
ci conducete al ciel divino.
Simone per sempre
nel nostro cuore.
i figli con le rispettive famiglie lo ricordano con immenso affetto.
Una s. messa verrà celebrata martedì
8 dicembre alle ore 9 nella chiesa di
Gattolino.
Socio fondatore della Società
le figlie Maurilla con il marito Giacomo, Cristina con il marito Marco e il
nipote Cristian la ricordano con infinito
amore.
Una s. messa sarà celebrata sabato 12
dicembre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Montodine.
2010
8 dicembre
2015
(S. Immacolata Concezione)
2015
"Una mamma non muore
mai".
Nel quarto anniversario della scomparsa della cara
2012
7 dicembre
2015
"Il tempo va veloce e non ritorna, ma i ricordi continuano
a vivere teneramente nei nostri
cuori".
A tre anni dalla scomparsa della cara
1989
6 dicembre
2015
La moglie Paola ricorda il caro marito
"Dolce è il ricordo che abbiamo di te e forte resta la tua
presenza nei nostri cuori".
A ventisei anni dalla scomparsa del
caro
Pierino Natale
a tre mesi dalla scomparsa.
Pierino riposa nel cimitero di Trescore
Cremasco. Accomuna nel ricordo la
cara sorella
Ninetto Denti
Il suo ricordo è sempre vivo nel cuore
della moglie e di tutti quelli che con immutato affetto ne rievocano la memoria
e gli vollero bene.
La s. messa sarà celebrata domani,
domenica 6 dicembre alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Castelnuovo.
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
Maddalena Ogliari
(Ninì)
in Frittoli
a tre anni dalla scomparsa.
Verranno ricordati con la messa che
sarà celebrata domani, domenica 6 dicembre alle ore 9.30 nella chiesa di San
Giacomo in Crema.
Fiorangela Franchi
Gigliola Piloni
La mamma, il fratello, la cognata, la nipote Gigliola con Alessandro e i parenti
la ricordano con grande affetto unitamente al caro papà
Francesco
Crema, 6 dicembre 2015
1995
3 dicembre
le figlie, i generi, i cari nipoti e i parenti
tutti la ricordano con immutato affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 6 dicembre alle
ore 18.15 nella chiesa parrocchiale di
Campagnola Cremasca.
Nel 21° anniversario della scomparsa
della cara
Luciana Bertorelli
in Cattaneo Baldini
il marito Luciano, i figli Massimo, Monica, Enrico, Maurizio, le nuore, il genero, i cari nipoti, le sorelle e i parenti
tutti la ricordano con profondo amore.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
lunedì 7 dicembre alle ore 18 nella Basilica di Santa Maria della Croce.
2015
"Se fossi in cielo con te ti
donerei una fetta di luna, una
punta di stella, un raggio di
sole. Ma sono qui sulla terra e
posso solo darti il mio sorriso
verso l'alto".
Nell'ottavo anniversario della scomparsa del caro
Simone Benelli
Nel giorno della S. Immacolata Concezione, la mamma, il papà, i fratelli
Angelo con Giada e la dolce nipotina
Elisabetta, Gabriele, la sorella Sara, la
cara Ilenia, gli amici e i parenti tutti lo
ricordano con infinito amore.
Nel dolce tuo ricordo martedì 8 dicembre sarà celebrata una s. messa alle ore
10.30 nella chiesa parrocchiale di S.
Antonio Abate in Salvirola.
Antonia Volpe
in Galvani
il marito, i figli, la nipote, i parenti e gli
amici tutti la ricordano con amore.
Crema, 5 dicembre 2015
2011
"Ogni giorno c'è per te un
pensiero e una preghiera".
A 27 anni dalla scomparsa della cara
Nel ventesimo anniversario della
scomparsa del nostro amato
2009
9 dicembre
2015
"Non l'abbiamo perduto. Egli
dimora prima di noi nella luce
di Dio".
12 dicembre
2015
Nel quarto anniversario della morte
della cara
Nel sesto anniversario della scomparsa
del caro
Domenica Nichetti
Nel ventesimo anniversario della
scomparsa del caro
i figli, le figlie, i generi, la nuora, i nipoti e i pronipoti la ricordano con tanto
amore. A 49 anni dalla morte i familiari
ricordano anche il caro
Maria Alzani
Bianchessi
Elide Calegari
il figlio la ricorda sempre con grande
affetto.
Un ufficio di suffragio sarà celebrato
giovedì 10 dicembre alle ore 20 nella
chiesa parrocchiale di Casale Cremasco.
Luigi
Assandri
lo ricorderemo con una s. messa domani, domenica 6 dicembre alle ore 18.30
nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
Umberto Schiavini
"Il tempo non cancellerà
quanto ci hai insegnato e donato, continueremo come se
tu fossi sempre presente, uniti
nel tuo bellissimo ricordo".
A nove anni dalla scomparsa del caro
Una s. messa sarà celebrata venerdì 11
dicembre alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
"Io vi amerò dal cielo come vi
ho amato sulla terra".
"Non c'è alba che nasca senza
il tuo ricordo, non c'è tramonto che cancelli la tua immagine".
Agostino Cerioli
la moglie Lucia, il figlio Pietro, la nuora
Alessandra, i nipotini Claudia e Lorenzo e i parenti tutti lo ricordano con
grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
9 dicembre alle ore 15.30 nella chiesa
parrocchiale di Capergnanica.
i figli Angela Maria ed Eraldo con le
loro famiglie la ricordano con grande
affetto.
Una s. messa sarà celebrata venerdì
11 dicembre alle ore 15.30 nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo ai
Morti.
1997
8 dicembre
2015
"Nulla di te sarà dimenticato,
perché grande è stata la gioia
di averti avuto. È chiuso nei
nostri cuori quello che di te
non potrà morire mai".
Nel 22° anniversario della morte del
caro
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
Ettore Peia
(Mario)
Angelo Politi
la famiglia e i parenti lo ricordano con
immenso amore.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 6 dicembre alle ore
9.45 nella chiesa parrocchiale di Castelgabbiano.
Vincenzo Vailati
i familiari lo ricordano in una s. messa
che sarà celebrata domani, domenica 6
dicembre alle ore 18 nella chiesa del
Sacro Cuore di Crema Nuova.
la moglie, la figlia, il genero, le nipoti e
i parenti tutti lo ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domani, domenica 6 dicembre alle ore
10.30 nella parocchia del Sacro Cuore
di Crema Nuova.
Biagio Forcati
le figlie, i generi, i nipoti e i pronipoti
lo ricordano sempre con grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata martedì 8
dicembre alle ore 11 nella chiesa parrocchiale di Pieranica.
ORARIO UFFICI:
dal lunedì
al venerdì
ore 8.30 - 12.30
e 14 - 17.30
Dal 12 dicembre
anche il sabato
ore 9 - 12
Paolo Dellera
I figli, le figlie, la nuora, i generi e i
nipoti lo ricordano sempre con affetto.
Una s. messa sarà celebrata martedì 8
dicembre alle ore 10.30 nella chiesa
parrocchiale del S. Cuore di Crema
Nuova.
Battista Lamera
la moglie, il figlio, la nuora, la sorella,
il cognato, le cognate e i nipoti lo ricordano sempre con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata venerdì 11
dicembre alle ore 18 in Duomo.
"Per chi ti ha amato è impossibile dimenticarti".
Nel 41° anniversario della scomparsa
del caro
Battista Bacchio
Cav. di Vittorio Veneto
i figli Maria e Giuseppe, il genero, la
nuora e i nipoti lo ricordano con affetto.
Capralba, 1 dicembre 2015
a
d
n
Age
SABATO 5 DICEMBRE 2015
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
SABATO 5
CREMA
TEATRO SAN DOMENICO CREMA
Informazioni in segreteria
STELLE DI NATALE AIL
Da oggi e fino a mercoledì 8 dicembre tornano le Stelle di Natale dell’Ail
in Crema e in più di 4.000 piazze italiane. Con un contributo minimo di €
12 si riceverà in cambio una Stella di Natale. I volontari saranno presenti
a Crema presso: la Fondazione Benefattori Cremaschi, in via XX Settembre, in piazza Duomo, in piazza Garibaldi e presso l’Ospedale Maggiore.
MADIGNANO
MOSTRA
CREMA
MOSTRA
Nella sala delle Capriate in piazza Portici mostra Madignano nella Grande Guerra. 1915-2015 ricordi e immagini. Esposizione visitabile oggi e domani
dalle ore 15 alle 17. Martedì 8 dicembre alle ore 15,30 presentazione del
libro I decorati al valor militare di Crema e territori limitrofi di Mario Marazzi.
della Fondazione S. Domenico
via Matteotti, 39 - tel. 0373.85418
➜ Giovedì 10 dicembre ore 21 “Perchè non parli” scritta
e interpretata da Paolo Cevoli. Ingresso € 25 e 20.
➜ Lunedì 7 dicembre ore 18 Musica con “Giovanna
d’Arco” serata inaugurale Teatro alla Scala. Proiezione in diretta. Posto unico € 10.
ORE 8
CREMA
Presso lo spazio espositivo Arteatro del San Domenico mostra L’arte
di fondere campane: i bronzi Allanconi tra musica e scultura a cura della Fonderia artigiana Allanconi di Ripalta Cremasca.
ORE 8
RIVOLTA D’ADDA
ORE 9
ORE 8
CREMA
CREMA
SCUOLA APERTA
Il liceo linguistico W. Shakespeare Fides ed Ratio di via Macello 26 apre
le porte a ragazzi e genitori. Oggi ore 9-12 e 14-16.
ORE 10
CREMA
INCONTRO
In sala Alessandrini incontro aperto alla cittadinanza sul tema della prevenzione alla violenza domestica a cura di associazione Donne contro la
Violenza, Azienda ospedaliera, SITRA, Arma dei Carabinieri...
ORE 10
CASTELLEONE
INCONTRO
In Biblioteca incontro con lo scrittore cremasco Teresio Bianchessi che
racconterà ai bambini dai 3 ai 5 anni Santa Lucia. Appuntamento in sala
Ragazzi. Alle ore 11 bis per i più grandicelli dai 6 ai 9 anni. Solo iscritti.
ORE 14
CREMA
OPEN DAY
ORE 14,30
PANDINO
ORE 14,30
MADIGNANO
Fino alle ore 17 scuola aperta all’Istituto Sraffa di via Piacenza n.° 52/C.
MERCATO
Fino alle 12 in piazza V. Emanuele II “Mercato di Campagna Amica”.
MERCATO DI VIA VERDI
MERCATINO
ORE 15
CASTELNUOVO MERCATINO DI NATALE
Fino alle ore 19 di oggi e domani 6 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 e dalle
14 alle 17 presso il salone dell’oratorio Mercatino di Natale per aiutare la
Missione di Padre Giuseppe Mizzotti Lima-Perù.
ORE 15
CASTELLEONE
MOSTRA VENDITA
Nella sala parrocchiale di via Roma Mostra vendita organizzata da alunni, insegnanti e famiglie della scuola Canossa che esporranno i loro lavori.
Apertura oggi ore 15-19 e domani ore 9-12 e 15-19. L’iniziativa proseguirà
anche martedì 8 dalle 8 alle 12 con anche una vendita di torte. Mercatino di
S. Lucia sabato 12 dalle 15 alle 22. Il ricavato verrà utilizzato per la scuola.
ORE 16
CREMA
INAUGURAZIONE MOSTRA
Nella sede della Pro Loco in piazza Duomo 22 inaugurazione della
mostra di pittura e arte contemporanea di Franco Schiavini. Esposizione
visitabile fino al 20 dicembre da martedì a domenica ore 10-12 e 15-18.
ORE 16
OMBRIANO
ORE 16
ROMANENGO
STAGE
All’Auditorium Galilei, per Tess teatro sociale e solidale, oggi e domani,
stage intensivo di otto ore aperto a giovani e adulti con la partecipazione di
esperti di teatro, psicologia e antropologia. Info e iscrizioni: segreteria Tess.
ORE 17
CREMA
INAUGURAZIONE
ORE 21
CASALETTO CEREDANO
Nella sala P. da Cemmo inaugurazione del nuovo allestimento Il ritorno
delle sinopie degli affreschi di Pietro da Cemmo.
BALLO
Alla palestra ballo con Gino e la band. Lunedì 7 musica con Cordani.
Ingresso € 6 con rinfresco.
ORE 21
S. BERNARDINO
COMMEDIA
Al teatro di via XI Febbraio 34 per la stagione “Le stelline” la compagnia Senti chi parla di Cremona presenta Il bello delle donne. Ingresso € 5,
ridotto € 3. Info e prenotazioni 392.4414647.
ORE 21
OFFANENGO
MUSICAL
Oggi e domani, al Teatro oratorio, la Compagnia “Caino & Abele” andrà in scena con lo spettacolo Caino e Abele 2.0: in 108 sul palco per i 30
anni di compagnia. Prenotazione necessaria tel. 345.7397150, [email protected] Biglietto € 8, ridotto (fino a 18 anni) € 5.
ORE 21
CREMA
ORE 21
MADIGNANO
MUSICAL
Al teatro S. Domenico il Gruppo Teatroinsieme Cenerentola presenta Sotto i ponti di Paris. In fuga da Srebrenica. Il Musical. Ingresso € 10, ridotto scuole
elementari € 5. Prevendita: Giulia Savoldi 0373.667248, biglietteria Teatro.
ORE 7
Sotto i portici di piazza Duomo bancarella missionaria libri. Appuntamento fino alle ore 19.
CASTELNUOVO
CONCERTO
Nella chiesa parrocchiale Magnificat proposto dal coro giovanile dell’istituto Folcioni. Direttore: Giuseppe Costi, organista: Marco Marasco.
MERCOLEDÌ 9
ORE 14
CREMA
PREPARAZIONE NASCITA
Nella sala Polenghi dell’Ospedale Maggiore serie di incontri in preparazione alla nascita. Tema dell’incontro di oggi Il parto. Per informazioni e
iscrizioni rivolgersi alle ostetriche della sala parto tel. 0373.280250.
ORE 9
CREMA
MERCATINI DI NATALE
ORE 21
CREMA
LINK
ORE 10
CREMA
CONCORSO A. STRINGHI
ORE 11
CREMA INAUGURAZIONE MOSTRA
Fino alle ore 19 in piazza Duomo - centro storico, Mercatini di Natale sotto
il Torrazzo. Presepi dal Mondo, degustazioni specialità cremasche e del territorio, eccellenze gastronomiche, idee regalo, musica e spazio bimbi.
Fino alle ore 16 presso la Sala della Musica in piazza A. Moro, primo
concorso Angelo Stringhi aperto agli allievi dei corsi di musica del corpo
bandistico G. Verdi di Ombriano-Crema.
(ns. servizio pag. 9)
OFFANENGO
CENTRO EDEN
Al Centro Eden oggi giornata libera. Martedì 8 assemblea straordinaria.
Nella Sala Ricevimenti (ingresso da piazza Duomo 25), incontro di
orientamento alla scelta della scuola secondaria di 2° grado. Invito rivolto
ai genitori e agli operatori scolastici. Tema: L’offerta formativa del territorio.
Come orientarsi. A cura della dott.ssa Fernanda Frassi, psicologa.
GIOVEDÌ 10
ORE 17
CREMA
ASPETTANDO S. LUCIA
ORE 17
CREMA
INSULA FULCHERIA
ORE 18
CREMA
PRESENTAZIONE LIBRO
ORE 21
CREMA
PROIEZIONE FILM
CREMA
MOSTRA FOTOGRAFICA
In Biblioteca per l’iniziativa “L’ora della Fiaba” appuntamento con
Aspettando Santa Lucia a cura dell’associazione Amici della Biblioteca. Iniziativa per bambini dai 3 anni. Partecipazione gratuita con prenotazione
chiamando lo 0373.893335, [email protected]
Nella sala Cremonesi del Museo presentazione della rivista del Museo.
Nella Sala P. da Cemmo Museo Civico presentazione pubblicazione di
Benito Melchionna Elogio della trasgressione.
ORE 15
Comune e parrocchia invitano al tradizionale appuntamento con S. Lucia
presso l’oratorio. Merenda per tutti e consegna delle letterine e dei disegni.
VAIANO CR.
Per la rassegna “Buone visioni” presso il cinema Porta Nova proiezione
del film Amore, Cucina e Curry. Alla proiezione interverrà anche la dietista e
nutrizionista Elena Piovanelli. Biglietto ingresso € 5,70.
ORE 16,30
CREMA
INCONTRO
ORE 21,30
ORE 21
CREMA
CONCERTO DI NATALE
ARRIVA S. LUCIA
Per l’iniziativa “Dieci pagine di storia cremasca”, presso la sala Cremonesi del S. Agostino incontro sul tema Da Santa Maria della Mosa alla
Cattedrale. Partecipazione aperta a tutti.
Nella chiesa di S. Bernardino, auditorium Manenti, Concerto di Natale del
coro C. Monteverdi di Crema. Ingresso libero.
LUNEDÌ 7
ORE 21
CREMA
AMENIC CINEMA
In sala Alessandrini proiezione di Polyester. Ingresso con tessera € 7 (validità annuale) sottoscrivibile ogni lunedì prima del film.
MARTEDÌ 8
ORE 10
VAILATE
PRESEPI E DIORAMI
Presso l’ex asilo in piazza della Chiesa, fino al 6 gennaio, esposizione di
presepi e diorami realizzati dagli Artigiani del Presepio. Apertura nei giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, il sabato ore 15-18. Nei giorni
feriali dal 24 dicembre al 5 gennaio dalle ore 15 alle 18.
ORE 10,45
S. GIACOMO MESSA E INCONTRO
Nella chiesa parrocchiale, durante la s. Messa, testimonianza delle Piccole Sorelle di Maria in occasione del 13° anno della morte di padre Antonio Piacentini, fondatore del movimento. Alle ore 15 presso la sala Ascolto dell’oratorio incontro di condivisione sulla Parola di Dio e momento
di preghiera con le Piccole Sorelle. Durante la giornata mostra fotografica
sull’attività missionaria dei Piccoli Fratelli e delle Piccole Sorelle di Maria.
ORE 15,30
CASTELLEONE
SBARAGLIO
Speciale edizione dello Sbaraglio di Natale. Tutti i negozi potranno esporre i propri articoli anche all’esterno del punto vendita e per le vie del centro
iniziative di richiamo ed eventi. Gonfiabili, musica itinerante, giochi...
ORE 15,30
MONTODINE
BURATTINI
La Biblioteca invita tutti presso la palestra della scuola media per assistere allo spettacolo di burattini Gioppino e Brighella servitori malandrini proposto dalla compagnia “I Burattini Cortesi”. Ingresso gratuito. Alle ore 17
in piazza XXV Aprile arrivo di S. Lucia. In caso di pioggia l’arrivo della
Santa sarà in palestra dopo lo spettacolo dei burattini.
ORE 17
RIPALTA CREMASCA
MOSTRA PRESEPI
Presso la sede dell’ex Banca S. Paolo in via Roma 21 (di fronte alla chiesa), mostra dei presepi di Battista Severgnini. Inaugurazione oggi alle 17 e
apertura tutti i giorni festivi e prefestivi fino all’8 gennaio.
TOMBOLATA
CREMA BANCARELLA MISSIONARIA
ORE 21
PROIEZIONE FILM PAPA
EVENTO FINALE EXPO
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
Presso l’oratorio grande tombolata con ricchi premi aspettando il Natale.
DOMENICA 6
CREMA
Alla Multisala Porta Nova proiezione di Chiamatemi Francesco, il Papa
della gente. Ingresso libero con donazione alla Caritas Crema. Tagliandi
distribuiti presso la segreteria della Fond. S. Domenico (max 2 a persona).
CREMA
PRESENTAZIONE LIBRO
A villa Benvenuti di via Torre 16, presentazione del volume Mirabilia
Cremae. Il centro storico e le attività e del calendario storico 2016 - VIII 18161916 Crema dalla nomina a regia città al restauro del Duomo ed entrata in Gorizia.
Intervento musicale di Claudio De Micheli.
ORE 20,45
Nella Sala Consiglio del Comune evento finale semestre Expo aperto a
tutta la cittadinanza. Ingresso libero.
ORE 15
SERGNANO
Oggi e domani in oratorio Mercatino di Natale. Mostra mercato con oggetti regalo realizzati dai volontari della parrocchia. Apertura oggi fino
alle ore 20, domani dalle 8 alle 12 e dalle 14,30 alle 20. Il ricavato sarà
utilizzato per opere di beneficenza in parrocchia.
CONCERTO
ORE 18
ORE 14,30
MERCATINO
PANDINO
Nel santuario della Beata Vergine del Riposo concerto del coro “Gabrielli” di Pandino diretto dal maestro Albertomaria Piacentini Scotti.
Fino alle ore 18,30 gli ambulanti del Mercato di via Verdi invitano all’evento Natale in via Verdi. Mercato tradizionale arricchito da hobbisti, antiquari e da una castagnata per tutti con scambio di auguri.
All’Auditorium di piazza Garibaldi Mercatino delle occasioni con oggettistica hi-fi e tutto quanto può finire sotto l’albero di Natale. Apertura oggi
ore 14,30-18,30, domani ore 9-12 e 14,30-18,30 e martedì 8 ore 14,30-18,30.
Alla Casearia di Via Bovis, 4 open day. Ragazzi e genitori sono attesi.
ORE 17
MERCATO AGRICOLO
Fino alle 12.30 in via Terni Mercato di Campagna Amica.
Da oggi e fino al 13 dicembre presso la sala Agello del S. Agostino mostra 2.194 giorni di guerra a cura del circolo delle Muse. Esposizione visitabile
sabato e domenica ore 10-12,30 e 16-18,30; feriali ore 16-18,30.
Domenica 13 dicembre alle ore 16 nella Sala della comunità di Crema
Nuova presentazione del libro Dritti nella tempesta. Storie cremasche della
Seconda Guerra Mondiale. Il libro sarà in vendita alla Buona Stampa e nelle librerie cremasche. Per chi rinnova l’abbonamento al nostro settimanale
per il 2016 sconto di 2 euro con prenotazione presso il Nuovo Torrazzo.
SCUOLA APERTA
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31
Tel. 0373.200610 - 0373.648164
www.pluricar.it - www.cassiniauto.it
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
LABORATORIO
GALENICO
Per qualsiasi tipo
di preparazione efficace,
sicura e di qualità
Presso la Galleria del Comune mostra fotografica per i 70 anni del CSI
di Crema. Ingresso libero.
VENERDÌ 11
CREMA
BANCARELLE DI S. LUCIA
Oggi e domani in piazza Duomo tradizionale appuntamento con
le bancarelle di S. Lucia. Giocattoli, dolci, abbigliamento...
ORE 16,15
CREMA FAVOLE E FIABE E MERENDA
ORE 16,30
CAPRALBA
ORE 17,30
CREMA
SPETTACOLO BURATTINI
ORE 17,30
CREMA
SCUOLA APERTA
ORE 18
CREMA
OPEN NIGHT SCUOLA
ORE 20,30
OFFANENGO
ORE 20,45
CREMA
ORE 21
CASTELLEONE PRESENTAZIONE LIBRO
ORE 21
CREMA
Alla libreria Buona Stampa presso il centro S. Luigi di via Bottesini 4 La
merenda di Santa Lucia, laboratori per i bambini e letture dal libro... “Favole
e fiabe di nonno Giampa” con l’autore Giampaolo Bertolotti.
LETTURA ANIMATA
In Biblioteca Santa Lucia e i suoi amici. Lettura animata e laboratorio con
Alice Magalini. Storie di regali straordinari e trepidanti attese per aspettare
insieme... la notte più bella dell’anno. Per bambini dai 3 ai 6 anni. Partecipazione gratuita. Prenotare entro il 9 dicembre chiamando lo 0373.452127.
Al Caffè Gallery di via Mazzini 30 spettacolo di burattini Gioppino e la
principessa stregata proposto dalla compagnia di Virginio Baccarelli. L’iniziativa sarà riproposta alle 20,30. Ingresso gratuito, gradita la prenotazione.
Open day fino alle ore 19 alla scuola A. Galmozzi. Presentazione indirizzo musicale da parte del Dirigente con lezioni-concerto degli alunni.
Alla scuola Manziana di via D. Alighieri 24, scuola secondaria di
primo grado, liceo scientifico, open night fino alle ore 22.
INCONTRO
Presso la Biblioteca incontro sul tema Mito e fiaba nella letteratura fantastica con la partecipazione della giovane scrittrice Ilaria Damiani. Condurrà la serata la scrittrice e curatrice editoriale Serena Fiandro accompagnata
dalla musica medievale dal vivo con il liutista Andrea Tuffanelli.
SERATA BENEFICA
Nella sala P. da Cemmo del Museo, per l’iniziativa Argo per te, conFido
nella musica, “Italian harmonists”. Serata di beneficenza per la raccolta di
fondi a favore dell’ass. Randagi si diventa. Ingresso libero.
Nella sala Biblioteca di via Roma 67 presentazione del volume di Carlo
Bianchessi Quaderni di storia e di vita, contributo allo studio della storia locale, a cura di Angelo Lacchini. Interverranno: P. Fiori, C. Pizzamiglio e A.
Lacchini. Il ricavato sarà destinato per interventi a S. Maria in Bressanoro.
PRESENTAZIONE LIBRO
Nella sala Ricevimenti del Comune presentazione di Fuori dal coro. Storia
della stampa cremasca non allineata di Andrea Galvani. Interverranno: A.
Galvani, P. Vailati, A. Grassi, B. Bettenzoni, F. Bordo. Moderatore: Angelo
Marazzi. Serata in ricordo di: Giovanni Bianchessi, Marco Piazzoni e Mario Signorini. Durante la serata verrà proiettato il book trailer di Inadoga.
Il giornale non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma
Comitato Pendolari Cremaschi
@CpcCrema
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Tel. 0373 256265
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al sab. 9-12
e 15,30-18,30
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO
Tutti i giorni ore 11-12
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30 e 16-18
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9.30-11.30. Tutte le sere ore 21.30-23.30
SABBIONI - FRATI CAPPUCCINI
Tutti i giorni, escluso il lunedì
ore 9-11.30 e 15-17.30
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana,
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 Crema Nuova, Ospedale, Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità, Ospedale
11.15 Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 Cattedrale, S. Benedetto, S. Giacomo, S. Carlo
SS. Trinità, Ombriano
Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce,
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
Sabato
Dal lunedì al venerdì
ORARI SPORTELLI CUP
Distribuzione numeri per prelievi e per consegna
dalle ore 7 alle ore 9.30 materiale biologico
Accettazione amministrativa per prelievi e per
dalle ore 7.30 alle ore 9.30 consegna materiale biologico
Distribuzione numeri e attività di sportello per ritiro referti, accettazione amministrativa delle prenotazioni telefoniche, registrazione prestazioni
dalle ore 8 alle ore 16.45 eseguite, attività di cassa tranne la prenotazione.
Distribuzione numeri per prenotazioni agli sportelli
Cup per prestazioni ambulatoriali e di laboratorio
Inizio attività di prenotazioni agli sportelli Cup
dalle ore 9.30
per prestazioni ambulatoriali e di laboratorio
Distribuzione numeri
dalle ore 7
Prenotazioni, consegna referti clinici, pagamenti e
dalle ore 7.30 alle ore 12.30 altre attività di sportello
dalle ore 7.30 alle ore 9.30 Accettazione materiali biologici (feci-urine)
LABORATORIO ANALISI: prelievi dalle ore 7.30 alle ore 9
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA prefisso):
dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
FONDAZIONE BENEFATTORI CREMASCHI ONLUS ☎ 0373 2061 (centralino)
Dal lunedì alla domenica: ore 8-19.30 continuato. CAMERA
ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. e festivi ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
PRATICHE E CONSULENZE AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO
Sportello attivato dal Tribunale di Cremona presso l’Asl di via Gramsci a
Crema. Una vola al mese. Solo per appuntamento per info 0373 899329-69
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 17.
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì
al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30. Sala ragazzi da martedì
a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12. Lunedì 7 dicembre: chiuso.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì 10-12
e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12. Lunedì 7 dicembre: chiuso.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Piazzetta Winifred Terni De Gregorj, 5 - Crema.
Lun. chiuso. Mart.: 14/17.30, mattino chiuso. Merc., giov. e ven. 10-12
e 14-17.30. Il sabato 10-12 e 15.30-18.30. La dom. e festivi 10-12 e 15-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940. Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189. Stadio Voltini, viale De
Gasperi 67 ☎ 0373.202956. Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria)
☎ 0373.257728, via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT ☎ 0373 81020
Piazza Duomo, 22. Dal martedì al sabato 9,30-12.30 e 15-18; domenica
10-12, nel pomeriggio apertura solo in occasione di mostre con orario a
scelta dell’espositore.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 4/12 fino 11/12:
– Farmacia Conte Negri
via Kennedy 26/b - CREMA
tel. 0373 256059
– Ripalta Arpina
– Spino d’Adda
Dalle ore 8.30 di venerdì 11/12 fino 18/12:
– Farmacia Centrale dr. Villa
piazza Duomo 14 - CREMA
tel. 0373 256139
– Agnadello
– Genivolta
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Dom. 6/12: TOTAL ERG via Bergamo;
Q8 via Indipendenza, ENI via Piacenza
Mart. 8/12: TAMOIL piazzale Rimembranze; Q8 S.S. Serenissima
EDICOLE
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale Maggiore - piazza Mons. Manziana - Stazione
- via Kennedy. S. M. DELLA CROCE: via
Bramante. OMBRIANO: v.le Europa 129;
piazza Benvenuti 13. SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
COME CONTATTARCI
Posta Elettronica Certificata (P.E.C.). L’Azienda Ospedaliera di Crema è dotata di casella di
Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) con indirizzo: [email protected]
La casella P.E.C. può ricevere soltanto i messaggi provenienti da altre caselle di posta certificata.
Se si dispone di una casella di posta non certificata, è comunque possibile inviare una e-mail all’indirizzo
dell’Ufficio Protocollo aziendale [email protected] (casella non certificata)
RECAPITI
TELEFONO
RECAPITI
TELEFONO
Centro Unico Prenotazioni (CUP)
Numero Verde
800 638638 da fisso
02 999599
da cellulare con costo
secondo proprio piano
tariffario
Centro di Cure Subacute
Largo Capretti 2 Soncino
0374 83689
Ambulatori Soresina
0374 415412-415-422
Ambulatori Castelleone
0374 354340
GUARDIA MEDICA
800 567 866
Ambulatori Soncino
0374 85633
Libera Professione
0373 280180
Centralino
Presidio ‘Ospedale Maggiore’ di Crema
Largo Ugo Dossena 2 Crema
0373 2801
Ufficio Relazioni col Pubblico (URP)
Largo Ugo Dossena 2 Crema
0373 280580-544
e-mail: [email protected]
Centralino Presidio Ospedale ‘S. Marta’
di Rivolta d’Adda via Montegrappa 15 Rivolta d’Adda
0363 3781
Ufficio di Pubblica Tutela (UPT)
via Gramsci 13 Crema
0373 280529
e-mail: [email protected]
www.hcrema.it
A.S.P.P.I.
☎ 0373.86360 - 81654
DALL’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO AL MANAGER
La prima evoluzione storica del condominio ha visto il passaggio da un regime
capitalista (l’edificio di proprietà di un unico titolare) ad un regime democratico
con l’urbanesimo e l’accentramento demografico e, naturalmente, a questa fase
ha fatto seguito la necessità di una regolamentazione giuridica che ha poi trovato corpo in una raccolta legislativa quale quella del Codice Civile del 1942. Una
ulteriore evoluzione ha interessato, nel tempo, la legislazione speciale e quindi
si è andati avanti con una normativa frammentaria che, come conseguenza, ha
portato ad un consistente contenzioso. Abbiamo dovuto attendere 70 anni per
vedere nel 2012 una riforma organica che mettesse mano al codice del ‘42. La
legge di Riforma del Condominio n.220 del 2012 comunque, più che una vera
riforma, ha recepito orientamenti giurisprudenziali di legittimità che, nel tempo, si sono consolidati ma è con riferimento all’Amministratore di condominio
che, possiamo dire, ha introdotto elementi di novità per cui ne viene fuori un
professionista ben organizzato che deve possedere sempre di più competenze
interdisciplinari tecniche, amministrative, fiscali e giuridiche. Due sono, quindi, le innovazioni legislative che inducono a riconsiderare il ruolo e la figura
dell’Amministratore di Condominio; si tratta della legge dì Riforma, come abbiamo detto (in vigore dal 18 giugno 2013) che introduce importanti requisiti
per l’esercizio della professione, maggiori e più stringenti obblighi e conseguenti
responsabilità e la legge 4 del 14 gennaio 2013 che disciplina le professioni non
regolamentate, ovvero tutte quelle non organizzate in ordini o collegi, fra cui
rientrano gli Amministratori di Condominio. Come conseguenza, con l’entrata
in vigore della legge 220/2012 e del DM 140/2014 (Regolamento sulla formazione e l’aggiornamento degli Amministratori di Condominio) anche la norma
UNI 10801/1988, che attualmente riguarda gli Amministratori di Condominio, passa attraverso una fase di revisione i cui lavori hanno preso le mosse il
10 ottobre 2014, con l’istituzione di un apposito gruppo operativo. Un ruolo
propulsivo dell’attività dell’assemblea dei condomini, e non solo l’esecuzione
delle delibere, è demandato all’Amministratore che deve “disciplinare l’uso delle cose comuni e la fruizione dei servizi nell’interesse comune in modo che sia
assicurato il miglior godimento a ciascuno dei condomini” (art.1130 secondo
comma del c.c.). Se consideriamo che circa 24 milioni di persone vivono in
edifici condominiali, che secondo i dati ISTAT e Cresme sono oltre un milione
gli edifici con più di cinque alloggi nella cui gestione sono impegnati più di
300.000 amministratori, che gli amministratori professionisti sono circa 37.000,
che 240.000 gestiscono un solo condominio, generalmente quello di residenza e
che i laureati sono il 23% del totale, da soli questi dati devono poter far riflettere,
soprattutto se si affronta l’argomento anche su come è percepita dai condomini
l’attività svolta dagli Amministratori, in relazione alla quale occorrono competenze nuove, creative, innovative, in grado di soddisfare specifiche esigenze.
L’amministratore può, certamente, assumere un ruolo che va ben oltre la mera
CITTÀ E UNIVERSITÀ
esecuzione delle delibere e l’ordinaria gestione dei servizi: può essere colui attraverso il quale è possibile attuare la cosiddetta gestione evoluta del condominio e
questo non solo in relazione alla possibilità che vede anche le Società di capitali
poter amministrare condomini. È richiesta agli Amministratori la capacità di
evolversi e c’è da prevedere che, sempre di più nuovi player avranno l’interesse
ad entrare in questo mercato da rinnovare. In molti casi occorre passare da gestioni condominiali artigianali ad evolute, manageriali, occorre, in un contesto
in profonda trasformazione, una figura gestionale moderna ed aggiornata, in
grado di rispondere, con strumenti appropriati, all’evoluzione normativa in atto,
che sia in grado di affrontare l’attività con un approccio organizzativo diverso:
occorre quindi una più marcata professionalizzazione della figura dell’Amministratore. Sempre meglio un Amministratore dovrà assicurare la sicurezza, la salute delle persone che vivono in condominio, l’efficienza delle manutenzioni. E,
se l’Amministratore è l’interfaccia tecnico-manutentiva di un edificio e di coloro
che lo vivono, è a lui demandato un ruolo manageriale e anche propositivo di
rilievo. Di fronte a un mondo che evolve, cambiando anche attraverso la tecnologia, è del tutto evidente che una nuova sfida sta nella qualità. Un’esigenza avvertita in ambito condominiale, correlata alla gestione, quindi il passaggio da un
fare artigianale alla gestione del fare deve considerare una serie di fattori, come
la qualità dei servizi, una maggiore attenzione all’ambiente, la programmazione del servizio. Quale ruolo può avere un Amministratore manager? Può, ad
esempio, far comprendere l’importanza che riveste l’elaborazione di un piano
di manutenzione programmata come strategia preventiva, al fine di preservare,
nel miglior modo possibile, l’edificio ed i suoi impianti, può giocare un ruolo
fondamentale se si parla di riqualificazione energetica, può portare cultura e la
pratica della qualità, ancora può favorire la valorizzazione degli spazi condominiali, si pensi ad es. alla biblioteca in condominio, alla lavanderia comune, agli
orti comuni, così come farsi promotore del “condominio solidale”, attraverso
il cohousing sociale. L’amministratore manager può elevare la gestione portandola nel mondo dei servizi integrati e divenire responsabile di un processo
che passa dalla quantità alla qualità, per creare valore e questo può avvenire
attraverso gestioni evolute del patrimonio immobiliare che puntino a mutuare le
buone pratiche, che attualmente vedono il Facility Management come supporto
strategico nella gestione e valorizzazione di patrimoni immobiliari pubblici e
urbani. Abbiamo davanti una nuova frontiera, una opportunità, su cui avviare
riflessioni e un confronto purché si affronti l’argomento delle gestioni condominiali secondo un nuovo approccio strategico, con il fine di delineare un modello
di gestione evoluta degli immobili, anche negli edifici condominiali, e solo così
si potrà pensare di passare, anche attraverso la gestione integrata dei servizi per
gli edifici condominiali, a modelli di gestione dei servizi per l’insediamento e
di parti di città.
[email protected]
171 - POLI DELL’INNOVAZIONE DA INVENTARE
Non so se i lettori del Nuovo Torrazzo abbiano fatto caso agli annunci
del presidente del consiglio ai primi di novembre a proposito della futura
riconversione dell’area di Rho su cui si è svolto l’Expo. Questa non è
una rubrica di commento dell’attualità, ma i fatti recenti si inseriscono
con tempismo straordinario nelle riflessioni delle ultime settimane. Anzitutto Renzi ha annunciato di voler costituire un polo dell’innovazione
tecnologica. Vi dice qualcosa? L’ambizione è quella di creare da zero
proprio uno di quegli ecosistemi dell’innovazione di cui scrive Enrico
Moretti in “La nuova geografia del lavoro”. Un lavoretto da niente, insomma. L’idea sarebbe di far sorgere a Rho una sezione dell’Istituto
Italiano di Tecnologia, che ha sede a Genova, e di un altro paio di istituti
di ricerca, uno di Torino e uno di Trento, assumendo 1600 ricercatori
(che in realtà in gran parte non sarebbero ricercatori bensì studenti di
dottorato). Ai lettori non sarà sfuggito quanto sia pretenzioso un obiettivo di questo genere, ricordando l’effetto della contiguità geografica sugli
ecosistemi dell’innovazione. Una fabbrica si può delocalizzare quasi
dappertutto, un intero ecosistema di relazioni tra individui no. Si può
fondare da oggi a domani un centro di ricerca, si possono assumere
da oggi a domani 1600 ricercatori, ma non si può creare di botto un
ecosistema di relazioni tra persone ed imprese innovative. Inoltre chi si
inserisce in un ecosistema innovativo deve farlo perché lo vuole, perché
lo desidera, perché lo ritiene strategico per sé e per il suo futuro, perché
per lui rappresenta un investimento, non perché qualcuno da Roma gli
dà un sacco di soldi e gli dice “Vai là e collabora con Tizio e con Caio”.
Prevenendo l’obiezione naturale “perché mai dovrebbero insediarsi a
Rho soggetti provenienti da Genova, Torino e Trento, come se a Milano non ci fosse nessuno?”, Renzi ha astutamente sfoderato l’affermazione secondo la quale “l’innovazione non è questione di campanili”.
Cioè, se qualcuno osasse far notare che a Milano o in Lombardia le
competenze da mettere a sistema ci sono già, sappia che è un campanilista. Bisogna davvero consigliare anche al presidente del consiglio di
leggere “La nuova geografia del lavoro”. Scoprirà ad esempio perché i
venture capitalists americani applicano la “regola dei venti minuti”, cioè
finanziano quasi esclusivamente nuove imprese che stanno nascendo
in un raggio di venti minuti di automobile dalla propria sede. Saranno
campanilisti anche loro? I lettori di questa rubrica conoscono già la risposta. La vicenda testimonia la clamorosa superficialità con cui il tema
della ricerca e dell’innovazione viene trattato in Italia. Sembra che tutto
si riduca ad annunciare quanti soldi verranno stanziati per la ricerca e
quanti cervelli verranno reclutati (dall’estero, naturalmente: quelli che
non sono emigrati non contano niente). Sarà anche perché l’opinione
pubblica italiana, essendo mediamente ignorante in tema di ricerca, alta
formazione e innovazione (non tutti leggono il Nuovo Torrazzo…!) è
facilmente impressionabile con frasi ad effetto su “150 milioni di euro” e
“1600 nuovi ricercatori” e avanti di questo passo. La verità vera sull’IIT
e sul sistema universitario nazionale è un filino più complessa e meriterà
la rubrica di settimana prossima.
Giovanni Righini
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
IL S
ERV
Lodi
Treviglio Fino al 9 dicembre
IZIO
CINEMA
FA
Ariston ☎ 0363 419503
L
Fanfulla ☎ 0371 30740
DIF
FER A
• Chiamatemi Francesco - Il Papa della • Heart of the sea - Le origini di
Crema Fino alE
9 dicembre
gente • Gemma Bovery v.o. sottotitoli Moby Dick • Chiamatemi FranceNZA
sco • Il professor Cenerentolo • Belle
italiano (8, 9 e 10 dic.)
Porta Nova ☎ 0373 218411
• Chiamatemi Francesco - Il Papa della
gente • Il sapore del successo • The visit •
Hunger games: il canto della rivolta parte
II • Heart of the sea: le origini di Moby
Dick • Il viaggio di Arlo • Belle e Sebastien - L’avventura continua • Il professor
Cenerentolo
• Cinemimosa (sospeso)
• Saldi del lunedì (sospeso)
• Cineforum (sospeso)
• Over 60 (merc. 9/12 ore 15.30): Il
sapore del successo
Castelleone
Cineteatro ☎ 0374 350882
• Spectre (5, 6, 7 e 8 ore 21)
& Sebastien - L’avventura continua
• Mr Holmes - Il mistero del caso
irrisolto • Il sapore del successo • Il
viaggio di Arlo (+ cortometraggio
il super team di Sanjay) • Hunger
games: il canto della rivolta - Parte
II • The visit • Pan - Viaggio sull’iPieve Fissir. (Lodi) Fino al 9 dicembre sola che non c’è • La grande arte al
cinema - L’Accademia Carrara - Il
Cinelandia ☎ 0371 237012
• Heart of the sea - Le origini di Moby museo riscoperto (9/12 ore 20.30)
Dick • Chiamatemi Francesco - Il Papa Il film d’essai: Per amor vostro
della gente • Regression • Il professor (9/12 ore 21.15)
Moderno ☎ 0371 420017
• La felicità è un sistema complesso •
Mr. Holmes - Il mistero del caso irrisolto • Il viaggio di Arlo (6 e 8 dic.) • Il
professore Cenerentolo (dal 7 dic.) • La
vita è facile ad occhi chiusi (9 dic.)
Cenerentolo • Belle e Sebastien: l’avventura continua • The visit • Hunger Spino d’Adda
games: il cando della rivolta parte II • Vittoria ☎ 0373 980106
Il viaggio di Arlo • Matrimonio al sud • Il viaggio di Arlo
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 5 DICEMBRE 2015
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 876011
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
a della corsa a Palù di Giovo
Moser con Lanfranco Carpani ed Erminio Nava, prim
(paese dove è nato Moser)
CRONACA D’ORO
Ricetta dell’ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “PIERO SRAFFA”
via Piacenza, 52/C - Crema
Ecco un altro primo piatto indicato per le feste natalizie
Timballo di riso della nonna
Ingredienti per 6 persone:
500 g di riso Carnaroli, 350 g di carne di vitello, 150 g di trito di sedano, carota e cipolla,
30 g di funghi porcini secchi-ammollati, 250 ml di passata di pomodoro, 20 g di burro, 6
cucchiai di parmigiano, 2 uova, ½ litro di brodo di carne, pangrattato, 2 cucchiai di olio
di oliva extravergine, sale e pepe
Tagliate la carne e le verdure a cubetti, mentre il riso cuoce in acqua salata. Soffriggete
la carne e le verdure, unite la passata di pomodoro, sale, pepe e allungate col brodo.
Portate a cottura lasciando il ragù abbastanza liquido. Mettete il riso scolato al dente
in una ciotola, aggiungete le uova, il parmigiano e irrorate con il sugo del ragù senza
carne. Mescolate bene. Ungete con il burro uno stampo alto e stretto, spolverizzatelo
con il pangrattato; rivestite il fondo e le pareti con il riso tenendone un poco da parte.
Riempite lo stampo con il ragù coprendolo col riso accantonato. Cuocete il timballo in
forno per circa 30 minuti a 200°. Terminata la cottura, fate intiepidire il riso e staccate
i bordi dallo stampo con molta delicatezza. Sformate il timballo su un piatto da portata;
servite tagliato a fette.
BUON APPETITO DALLO ‘SRAFFA’
che oggi pomeriggio spalancherà le porte
dalle ore 14 alle 17 a tutti i ragazzi di Terza media
e ai loro genitori, chiamati a scegliere la Scuola Superiore
I MERCATI DI CREMONA
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
…Le belè ùs da l’Avént
Fra qualche giorno si onora Maria l’Immacolata, la più alta Verità che la Chiesa ci consegna, in un Dogma
che la “magnifica”, nel cammino dell’Avvento che ci porta verso Betlemme, in ebraico la “casa del pane”.
Proprio l’8 dicembre ricorre il trigesimo del viaggio eterno di Gian Pietro Pizzamiglio, l’Artigiano del
pane, arte e mestiere che imparò fin da ragazzo dal padre Mario.
Immacolata – bianca – come la farina, buona e preziosa come il pane, Maria insieme agli Angeli fa festa
con al nòst “prestinér” all’indirizzo giusto del Cielo.
Così, con questa coinvolgente “dedica” in dialetto, il Poeta Pio Ferla rende testimonianza al cognato-amico Pizzamiglio. Gian Pietro, classe 1938, quando andò in pensione donò il suo amato vecchio forno ai nostri fratelli bosniaci, forno
che tuttora funziona e sfama tanti bambini.
“AL GIÖST INDIRÌS” di Pio Ferla
Àngei, che purtàa sàch da farìna,
i sügütàa girà ’ntùrne,
la nòc l’éra pasàda, sa fàa matìna,
ma i truàa mia ’l prestì col fùrne.
Epör l’indirìs l’éra giöst,
al pudìa mia ès sbagliàt,
perchè sò pupà, apòa lü prestinér, dal paradìs
i ga l’éra cunfermàt.
I la truàa mia perchè ’l fùrne i l’éra regalàt
a chèi che murìa da fàm per la guèra,
con dei sò amìs i l’éra smuntàt
e fàc purtà da là dal màr, sö ’n’ótra tèra.
’L Signór, che ’l vedìa chèi che i éra bù,
i l’éra ciamàt:
“An paradìs ma ucór vü che ’l cóze bé i micù
e che al mumént giöst i seés sfurnàt.
Ta dó ’n fùrne fàc sö müzüra,
dìm che farìna ta ucór.
Al só che ta fét bù apòa ’l pà da müstüra
perchè an dal laurà ta ga mètet al cór.”
’L prestinér al s’à dàc da bùna léna,
e ’l g’à fàc costruì ’n bèl fùrne.
’L Signór al dìs: “N’à valìt la péna!
Riturné àngei, finéla da girà ’ntùrne!”
I àngei, straòlc e ’nfarinàc,
turnàndo ’n paradìs,
i sént an prüföm da micù apéna sfurnàc
e sudisfàc i dìs:
“Gh’èm sgubàt, ma sèm rüac al giöst indirìs.”
L’8 dicembre il nostro carissimo don Mario Vailati compie 90 anni.
Auguri da tutta Crema e oltre
...va salüda i “Cüntastòrie”
- Per la San Vincenzo della Cattedrale: NN € 250; NN in ricordo di Bruno Arzola € 50
- Per la Lega Tumori - Delegazione di Crema: generosa offerta da parte dei cognati Cremonesi in memoria del caro Angelo
Marazzi
INVITO A PRANZO
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
ISTITUTO ISTRUZIONE
SUPERIORE
“P. SRAFFA”
ISTITUTO TECNICO:
Grafico e Turismo
ISTITUTO PROFESSIONALE
ADORAZIONE COMUNITARIA
■ Nella chiesa di San Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18. Oggi, sabato 5
dicembre dalle ore 21 alle 22 adorazione guidata dal
gruppo Regina della Pace.
■ Ogni lunedì alle ore 17.30 preghiera e Vespro per
la vita.
ESERCIZI SPIRITUALI PER RELIGIOSE
■ Sabato 5 dicembre dalle 9,15 alle 16 presso l’Istituto Buon Pastore ritiro spirituale di Avvento.
ELEVAZIONE SPIRITUALE
■ Martedì 8 dicembre alle ore 21 nella cappella
del Seminario elevazione spirituale.
CONSIGLIO PASTORALE DIOCESANO
■ Venerdì 11 dicembre alle ore 21 presso la Casa
Vescovile Consiglio Pastorale Diocesano.
ROSARIO E MESSA PER LE VOCAZIONI
■ Sabato 12 alle ore 7,30 al Santuario della Pallavicina Rosario e Messa per le vocazioni. Animeranno
la preghiera la Zona urbana e l’Agesci.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO
■ Il Gruppo invita a condividere una gioiosa esperienza di preghiera ogni sabato alle 16 all’oratorio
SS. Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì alle 21 nella chiesa di San Bartolomeo dei Morti recita del S. Rosario e della S.
Messa. Tutti sono invitati a partecipare.
(DIURNO E SERALE):
Socio Sanitario, Alberghiero,
Economico Aziendale
FORMAZIONE PROFESSIONALE
REGIONALE
via Piacenza, 52/c Crema
☎ 0373 257802
e-mail: [email protected]
sito web: www.sraffacrema.it
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Fino (peso specifico da 78) 171-175; Buono mercantile (peso specifico da 75 a 77) 166-170;
Mercantile (peso specifico fino a 74) n.q. Cruscami franco domicilio acquirente - alla rinfusa: Farinaccio 160-162; Tritello 159-161; Crusca 143-145;
Cruschello 152-154. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità): 157159. Orzo nazionale (prezzo indicativo). Peso specifico da 61 a 64 167-170;
peso specifico da 55 a 60 162-165. Semi di soia nazionale 330 Semi da
prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium
italicum 1,40-1,70; Lolium italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da
incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 1,15-1,45. Maschi da ristallo biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) n.q.
Bovini da macello (prezzo indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori
di 24 mesi) P2 (50%) - O3 (55%) 2,05-2,25; Cat. E - Manze scottone (fino
a 24 mesi) P3 (47%) - O3 (50%) 1,90-2,40; Cat. E - Manze scottone (sup.
a 24 mesi) P2 (45%) - O3 (48%) 1,90-2,30; Cat. E - Vitellone femmine
da incrocio O3 (54%) - R3 (57%) 3,15-3,65; Cat. D - Vacche frisona di
1° qualità P3 (44%) - O2/O3 (46%) 1,90-2,20; Cat. D - Vacche frisona
di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%) 1,40-1,60; Cat. D - Vacche frisona di
3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1°
qualità (peso vivo) 0,84-1,01; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità (peso
Iniziative Ecclesiali
del 2/12/2015
vivo) 0,59-0,69; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità (peso vivo) 0,390,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1° qualità R3 (55%) - U3
(56%) 3,25-3,55; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 2° qualità O3
(53%) - R2 (54%) 3,15-3,25; Cat. A - Vitelloni frisona di 1° qualità O2
(51%) - O3 (52%) 2,75-3,05; Cat. A - Vitelloni frisona di 2° qualità P1
(49%) - P3 (50%) 2,15-2,45.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno maggengo 2015 100-115; Loietto 2015 105-115; Fieno di 2a qualità
2015 80-90; Fieno di erba medica 2015 145-160; Paglia 80-90.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela): 15 kg 3,68; 25 kg 2,52; 30 kg 2,18; 40 kg 1,81; 50 kg 1,62; 65 kg 1,55;
80 kg 1,40. Grassi da macello (muniti di marchio di tutela): fino a 145 kg
1,130; 145-155 kg 1,160; 156-176 kg 1,250; oltre 176 kg 1,180.
CASEARI: Burro: pastorizzato 2,70; Provolone Valpadana: dolce 5,455,60; piccante 5,65-5,90. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,45-6,50;
stagionatura tra 12-15 mesi 7,10-7,20; stagionatura oltre 15 mesi 7,407,90.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura
da stufa: forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,8-6,7; da ripa
2,7-3,2 Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10,0-12,0; per cartiera 10 cm
4,0-4,2.
Municipio di Crema
Orari apertura cimiteri
■ Orari apertura dei cimiteri cittadini: 8-17. L’orario dell’Ufficio cimiteri resta invariato.
Estumulazioni loculi con concessioni scadute:
nel mese di dicembre cimitero di S. Bartolomeo
1.1/31.12.2015; gennaio/febbraio cimitero di S.
Maria 31.8/31.12.2015; gennaio/febbraio cimitero di S. Bernardino 31.7/31.12.2015; gennaio/
febbraio cimitero Maggiore, 31.8/31.12.2015.
Concorso assistente amministrativo contabile
■ È indetto concorso pubblico, per soli esami, per
l’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 assistente amministrativo contabile - cat. C1, riservato
esclusivamente alle categorie protette (non disabili) di cui alla legge n. 68/1999, art. 18, c. 2 (es. orfani e coniugi di deceduti per causa lavoro, di guerra, di servizio, profughi italiani rimpatriati, vittime
terrorismo e criminalità organizzata, coniugi, figli
superstiti, familiari del personale delle forze armate e delle forze di polizia deceduto... ). Il requisito
è attestato tramite l’iscrizione negli elenchi presso
l’Ufficio di collocamento mirato. Scadenza presentazione domande 17 dicembre ore 12. Bando e
modulo sul sito del Comune: www.comunecrema.
it; presso gli uffici dell’Urp, Orientagiovani, Personale e Organizzazione. Per info 0373.894316-313261-311-354.
L’URP INFORMA...
Consulenza gratuita materie giuridiche
■ Consulenza gratuita presso il Palazzo comunale,
piano terra, nelle giornate di giovedì 3-10 e 17 dicembre. Il servizio completamente gratuito viene
erogato dalle 9,30 alle 12 senza appuntamento.
Sportello informativo energia
■ Consulenze gratuite allo Sportello Energia
(smaltimento Eternit, valutazione consumi energetici dell’abitazione, pratiche per l’ottenimento
delle detrazioni fiscali...). Ultimo appuntamento
sabato 12 dicembre. Orario apertura: 10-12. Sportello al piano terra.
Autoguidovie: 7-8 dicembre
■ Lunedì 7 dicembre sarà in vigore il servizio del
sabato non scolastico; martedì 8 servizio festivo.
Consultare orari aggiornati sul sito Internet: http://
cremona.autoguidovie.it o contattare per informazioni il call center 840.620000.
Miobus: 7-8 dicembre
■ Lunedì 7 dicembre sarà in vigore solo il servizio
a chiamata Miobus; il servizio di linea è sospeso.
Martedì 8 dicembre sarà in vigore il servizio festivo a chiamata Miobus; il servizio di linea sarà
sospeso.
CREMA
SABATO
5 DICEMBRE 2015
ZOOM
sugli avvenimenti
464
L’incontro
tra Maria
ed Elisabetta
nella celebre
icona di Rupnik
AdesioneCollaboratori
all’Ac:della CI
STA
A
CUORE!
vostra gioia, attraverso l’arte dell’accompagnamento
ACCOMPAGNARE
ESSENZIALIZZARE
COMUNICARE
CURA E CUSTODIA
DELLE RELAZIONI PERSONALI,
CENTRALITÀ DELLA VITA DI FEDE
COME VITA SECONDO LO SPIRITO,
SAPER PARLARE AL CUORE
DELLE PERSONE: ECCO I TRE
GRANDI PERCORSI IN CUI LʼAC
LOMBARDA È IMPEGNATA, NON SOLO
NELLA RIFLESSIONE, MA ANCHE
METTENDO IN CAMPO CUORE
ED ENERGIE.
IL 21 E 22 NOVEMBRE SCORSI
LE PRESIDENZE DIOCESANE
LOMBARDE E TUTTI
I PRESIDENTI PARROCCHIALI
SI SONO RITROVATI A BRESCIA
PER DETTARE IL CAMMINO
DEI PROSSIMI MESI E PROVARE
A TRADURRE INTUIZIONI
IN AZIONI, PER POTER ATTUARE
NUOVE FORME
DI INCONTRO E DIALOGO
Q
ualche volta mi capita, parlando con qualcuno, che mi
vengano rivolte queste domande sull’AC: che cos’è?
Che finalità ha? Cosa fa nel concreto? In queste poche
righe proverò a rispondere in parte a queste domande.
Per capire che cos’è l’Azione Cattolica e le sue finalità, è
necessario andare alla sua essenza, alla sua costituzione, che
chiamiamo Statuto. I primi due articoli definiscono bene questi aspetti: “Art.1 L’Azione Cattolica Italiana è un’Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria e organica e in diretta collaborazione con la Gerarchia,
per la realizzazione del fine generale apostolico della Chiesa.
Art.2 L’impegno dell’ACI, essenzialmente religioso apostolico, comprende la evangelizzazione, la santificazione degli
uomini, la formazione cristiana delle loro coscienze in modo
che riescano a impregnare dello spirito evangelico le varie
comunità e i vari ambienti.”. Volendo riassumere e semplificare, l’AC è quindi un’associazione di laici fortemente radicati nella Chiesa Italiana, nelle Diocesi e nelle Parrocchie,
che si impegna per formare persone a immagine di Cristo.
Il nostro essere radicati nella vita delle parrocchie e della
diocesi significa, di fatto, non limitare la nostra formazione e
il nostro servizio nell’ambito dell’associazione, ma di vivere
questi due aspetti fondamentali della vita di un laico anche
nei nostri luoghi di appartenenza. È normale quindi vedere
delle iniziative diocesane o parrocchiali in cui l’AC è presente in diversi modi, a volte in maniera più formale (quando si
vede comparire il simbolo per capirci) a volte con modalità
meno evidenti, con la partecipazione a vari livelli dei nostri
associati. Ma questo immergerci nella nostra Chiesa porta
con sé due conseguenze: da una parte ci porta a condividere
con essa le varie difficoltà che sta affrontando, come il calo di
persone che credono, dall’altra riduce inevitabilmente il tempo e le energie che riusciamo a dedicare alla vita associativa.
Queste conseguenze hanno l’effetto di un calo di proposte
di AC e di partecipazione, che si traducono poi nel calo del
numero di aderenti. In questo contesto, che amiamo perché
ci è stato donato di abitare, noi ci sentiamo chiamati ad agire
nel concreto. Così per questo triennio, oltre che a continuare
a prenderci cura delle persone in tutte le stagioni della vita
con il lavoro dei settori, abbiamo scelto come AC diocesana
di sostenere l’impegno nelle parrocchie e di accompagnare
sempre di più i responsabili parrocchiali nel loro cammino. È in questo modo, affiancandoci alle persone nella loro
vita quotidiana nelle parrocchie, che vogliamo impegnarci a
trovare nuovi modi in cui l’AC possa continuare a svolgere
il suo specifico compito ed essere profetica, significativa e
sempre al servizio della Chiesa.
Antonio Crotti
(presidente diocesano)
S
e volessimo trovare una modalità eloquente
attraverso la quale raccontare il nostro ministero e il nostro ruolo di assistenti di AC,
pensiamo che queste parole di san Paolo facciano
proprio al caso nostro: “Collaboratori della vostra
gioia” (2Cor 1,24). In questi anni, infatti, come
assistenti AC della Lombardia ci stiamo interrogando su questo aspetto specifico del ministero
presbiterale. L’evangelizzazione sembra che oggi
si declini non solo con l’annunciare, il comunicare, l’offrire, ma abbia a che fare con qualcosa di
più profondo, che coinvolga la persona e le comunità sia nella sfera intellettuale, ma soprattutto in
quella affettivo-relazionale. Un’evangelizzazione
che non sia solo primo annuncio (fondante ed essenziale), ma che diventi processo di educazione
all’esperienza di fede: “Ti accompagno”.
Papa Francesco spesso utilizza la felice immagine del pastore che si prende cura del suo gregge
a volte stando davanti, altre volte stando in mezzo, altre volte stando in fondo, chiudendo la fila.
Il prete (e l’assistente di AC pure) è chiamato
anzitutto a “esserci”; il prete è un segno di Gesù
pastore che conosce le sue pecore, le chiama per
nome, si prende cura di loro fino a donare la vita.
Ma anche questo “esserci” si declina in vari modi:
c’è una presenza che si fa stimolo, pungolo, provocazione; c’è una presenza che si fa vicinanza e
condivisione: stare, abitare un’associazione, con
le sue relazioni, i suoi travagli, le sue gioie e le sue
fatiche; amare e imparare a lasciarsi amare. C’è
una presenza che a volte chiede di essere discreta,
rispettosa, capace di ascolto, di discernimento, di
spirito di osservazione, e alcune volte, anche di silenzio. Altre volte invece si è presenti stando dietro per spingere ad andare avanti, non mollando la
presa e non perdendo l’andatura.
Accompagnare non è facile. È faticoso: non
offre una gratificazione istantanea; ha diversi rischi, soprattutto la paura di sbagliare, di sostituirsi
all’altro; di rimettere in discussione scelte e decisioni prese da tempo e sulle quali ti sentivi sicuro;
il rischio di perdere una persona che magari hai
accompagnato per molto tempo e poi decide di
prendere altre strade. Accompagnare nella fede
per un prete è l’avventura più impegnativa e più
impervia, ma anche la più esaltante. Perché genera. Perché non sei una macchinetta automatica
che offre alimenti preconfezionati, magari scaduti
o avariati o non più desiderabili, ma doni ciò che
sei, ciò che più contraddistingue la tua interiorità:
il tuo essere prete, con le tue fragilità, talenti, competenze. E soprattutto doni un ‘Altro’, capace di
“saziare la fame di ogni vivente”.
L’assistente di AC, come ogni sacerdote, è
chiamato a essere “fecondo”, ovvero a riconoscersi ‘madre e padre’: ‘madre’ perché siamo chiamati
a prenderci cura e a nutrire la fede dei figli; ‘padre’
perché siamo chiamati a incoraggiare, a stimolare, proporre, sostenere i cammini e i percorsi di
fede, sia personali che comunitari. Padri e madri
che imparano anche a lasciarsi amare, educare e
ferire dai figli. L’assistente di AC accompagna
con l’annuncio della Parola, il discernimento dei
carismi di ciascuno; il dialogo schietto e sincero,
il confronto spirituale, la sua testimonianza di vita.
Ai laici, chiediamo di vederci così; di pretendere
da noi questo: di servirvi nella modalità dell’accompagnamento nella fede, così da far maturare
in voi (e in noi, mentre vi accompagniamo) la nostalgia di con-formarvi sempre più all’immagine
di Gesù Signore, vivendo nel mondo; animandolo
dal di dentro con coraggio, entusiasmo, creatività e passione. Non da “stampelle” del clero, ma
da protagonisti e corresponsabili della vita della
Chiesa e del mondo, in profonda comunione con i
propri pastori. Cristiani che sentono il desiderio di
diventare sempre più “adulti” nella fede.
A volte noi sacerdoti ci sentiamo ‘un po’ giù’
perché tanta gente ci chiede tante cose, che non
sono specifiche del nostro ministero. Al contrario
quando i fedeli ci domandano il pane della Parola,
o un consiglio, un sostegno, un accompagnamento
nella fede, siamo contenti, perché ci riconoscono
‘pastori’! Oggi più che mai occorre riscoprire tutte
e due le direzioni: un prete che si senta sempre più
pastore del suo popolo con le caratteristiche della
maternità e della paternità: che incoraggi, sostenga e nutra la fede dei suoi figli; e dall’altra parte
un laicato generoso e lieto che, con gli occhi della
fede, guardi ai suoi preti come ad accompagnatori:
annunciatori della Parola che salva; comunicatori
della Grazia, ‘facilitatori’ nel cammino di fede dei
credenti e anche di chi vorrebbe credere, ma non
ce la fa; di chi sperimenta un nuovo inizio oppure
di chi si affaccia all’esperienza spirituale.
don Angelo Pedrini
(assistente diocesano giovani)
II SABATO 5 DICEMBRE 2015
ZOOM
Il percorso nelle parrocchie
I
l Consiglio Diocesano di AC all’interno del suo cammino si è dato come impegno il prendersi cura delle
relazioni, delle persone e, perché no, delle associazioni
parrocchiali. Si è quindi pensato e progettato un itinerario che va incontro ad alcune parrocchie. Risulta essere
un momento importante per fermarsi in comunità, ascoltare, confrontarsi, pregare insieme e proporre attività
di esperienza significativa di AC. Offrire questo stile di
vicinanza e convivialità produce legami di amicizia interpersonali, di fiducia tra la base associativa e il centro
diocesano e fa sperimentare alle persone il bello di essere
di Azione Cattolica.
È stato scelto un piccolo gruppo che rappresenta il
Consiglio Diocesano che si farà vicino alla parrocchia. Il
piccolo gruppo avrà come attenzione principale l’ascolto, raccogliere le esigenze analizzare le difficoltà/potenzialità della parrocchia.
Il piccolo gruppo diocesano con il supporto del Consiglio Diocesano cercherà di coinvolgere le persone più
sensibili e l’assistente parrocchiale cercando motivazione e interesse nel sostenere l’associazione. Un gruppo
parrocchiale motivato sarà da stimolo per progettare e
programmare esperienze significative di AC a misura di
parrocchia. Con un metodo di lavoro pensato e programmato consente alla parrocchia di vivere esperienze di AC
che gettano le basi per altre iniziative e altre possibilità di
sperimentare e sentirsi di AC.
Il percorso di vicinanza si concluderà con un invito a
una esperienza diocesana nell’ottica di vivere esperienze
all’interno di una grande famiglia.
Giuseppe Zaniboni
(consigliere diocesano)
Fuci, ma cos’è?
I
niziamo col dire che FUCI sta per Federazione Universitaria Cattolica Italiana.
A Crema la FUCI è un gruppo di giovani che vive la
federazione nella dimensione diocesana, tenendo i contatti con altre realtà come AC e cercando di offrire un
percorso per gli universitari. Si svolgono due incontri
al mese, al lunedì sera (uno sì e uno no), confrontandosi
su temi culturali e temi di attualità. La modalità non è
sempre uguale: a volte qualcuno del gruppo ci presenta
un argomento che conosce meglio degli altri, altre volte
si lavora con modalità laboratoriali, altre volte ancora
invitiamo degli ospiti a parlare. A tal proposito, il lunedì
appena passato abbiamo avuto il piacere di realizzare un
incontro in collaborazione con AC riguardo l’enciclica
Laudato si’ di papa Francesco che don Paolo Arienti ha
esplicato, seguendo le tematiche fondamentali racchiuse
in questo documento.
Durante l’anno seguiamo tre diversi percorsi per scegliere i nostri argomenti: la galleria dei testimoni, il percorso spirituale e il cammino socioculturale. Tra i temi
scelti per quest’anno c’è il convegno ecclesiastico nazionale, che si è appena tenuto a Firenze, che tratteremo
in due incontri con modalità laboratoriale; per quanto
riguarda i testimoni una figura che cercheremo di conoscere meglio è Steve Jobs; invece, per la parte spirituale
affronteremo il tema della misericordia, guidati dal nostro assistente sprituale don Gabriele Frassi.
La FUCI è un modo per fare amicizia con persone che
vivono le nostre stesse esperienze universitarie e condividere con altri giovani la cultura e la consapevolezza di
ciò che ci circonda.
Mara Tessadori
I TRE SETTORI DELL’AZIONE CATTOLICA
ADULTI: dar vita a ciò che insieme s’è pensato
Q
uando a settembre ci si ritrova
dopo le vacanze per ricominciare un nuovo anno tra entusiasmo e aspettative la domanda è
sempre quella: “Cosa pensiamo
per quest’anno?”. L’Azione Cattolica ci viene incontro, invece, con
una proposta che nasce prima e ha
un respiro triennale. Per cui non
dobbiamo far altro che metterci in
ASCOLTO e dare vita a ciò che
INSIEME abbiamo pensato.
Con questo spirito il settore
adulti si è ritrovato dopo l’estate per ricominciare. Il solco era
già tracciato, non restava che dar
vita alla strada e... camminare. Le
coordinate che vorremmo tenere
presenti sono lo stile nel vivere il
proprio quotidiano fatto di riconoscenza e gratitudine, proprio perché come adulti possiamo contare
su un buon bagaglio di esperienze
e il condividere con gli altri la consapevolezza di quanto il Signore
compie nelle nostre storie. Il percorso formativo che intendiamo
seguire ci orienta all’essenziale e
ci aiuta a crescere nella capacità
di discernere, per poter rimanere
fedeli ai nostri ideali cercando di
incarnarli nella quotidianità. In
particolare vorremmo porre attenzione alla dimensione missionaria
“dell’andare” per vivere la nostra
fede attraverso i tanti volti e gli in-
contri di ogni giorno, consapevoli
che è nella vita il luogo dove Dio
si rivela ed è presente. La modalità
attraverso cui vivere questo percorso è fatta da tanti momenti che
hanno come attenzione principale
la cura delle relazioni.
L’attenzione alle relazioni è infatti lo sfondo sui cui ci muoviamo
in ogni iniziativa. Così quest’anno abbiamo deciso di proseguire
nel nostro settore quanto iniziato
l’anno scorso a livello di consiglio:
l’incontro con le associazioni parrocchiali. Ritroveremo gli aderenti
all’Azione Cattolica del settore
adulti partecipando ai loro incontri formativi o nelle occasioni in
cui si ritrovano normalmente nelle
loro parrocchie per stare con loro e
mantenere una relazione e ascoltare. Continueranno gli incontri formativi proposti a livello diocesano
per gli adulti ogni mese presso la
sede seguendo il percorso del testo
degli adulti “VIAGGIANDO”.
Come ogni anno proporremo i
ritiri in Avvento e in Quaresima e
gli esercizi spirituali in primavera,
per la nostra formazione.
Il settore adulti collabora con la
Commissione Famiglie diocesana
e insieme hanno avviato una riflessione e diverse iniziative.
Tra queste citiamo in particolare
la Festa della Pace, un evento di
carattere unitario per l’associazione che si terrà a gennaio, dentro
la quale è pensato un momento di
formazione sia per i ragazzi sia
Con l’ACR c’è di più!
La qualità è il miglior risparmio!
Cristian Valcarenghi
(membro diocesano équipe)
#cistaacuore_GV
N
ella nostra realtà diocesana l’ACR è
un completamento del percorso formativo dei ragazzi che, grazie alla catechesi ordinaria, conoscono la vita di Gesù, la
Parola di Dio, la Chiesa… e con l’ACR...
Ecco, e con l’ACR, cosa c’è di più?
Con l’ACR c’è più tempo dedicato alla
propria formazione cristiana: quando un
ragazzo sceglie di percorre il cammino
ACR fa un primo passo in un itinerario
formativo al di fuori di quello “dovuto”
o dato per scontato. Questa scelta spesso
porta i ragazzi a continuare il loro impegno, prestando particolare attenzione alla
formazione anche dopo la terza media.
Con l’ACR ci sono più relazioni, non
solo tra i ragazzi, che vivono la dimensioni
di gruppi formati da età differenti, ma anche tra generazioni diverse: la dimensione
associativa permette infatti l’incontro tra
ragazzi e giovani, tra adulti e ragazzi, tra
giovani e ragazzi, permettendo a ciascuno,
a propria misura, di testimoniare e contagiare l’altro. C’è più responsabilità, anzi,
corresponsabilità: l’ACR chiama tutta l’associazione e tutta la Chiesa a riscoprire e
a credere nella capacità dei più piccoli di
essere testimoni, annunciatori e costruttori
del Regno di Dio, perché anche loro sono
a pieno titolo parte e parte importante della
comunità. Perché tutto questo sia effettivamente possibile c’è solo una strategia: la
condivisione, la comunione con alcune fi-
per i loro genitori e una proposta
di spiritualità per le famiglie che si
terrà nel prossimo tempo quaresimale.
L’équipe per la famiglia, inoltre,
collabora da qualche hanno con
la Commissione per la famiglia
diocesana attraverso un reciproco
confronto e supporto nell’organizzazione dei vari appuntamenti
diocesani.
Una fascia di cui stiamo cercando di occuparci è quella dei giovani adulti. Spesso nelle parrocchie
non esiste un percorso loro dedicato e, se non sono coinvolti nei
gruppi famiglia, rischiano di non
avere occasioni di incontro e formazione. A livello diocesano si sta
innanzitutto cercando di ristabilire
le relazioni per comprendere bisogni e desideri e poter proporre così
alcune iniziative.
Anche per i nostri “adultissimi”
in commissione diocesana stiamo
valutando la possibilità di proporre
nuovi percorsi e/o iniziative mirate
che li vedano protagonisti in prima
persona.
Consapevoli che la fede è un
cammino e insieme il cammino è
più bello, vi aspettiamo numerosi a
condividere con noi la strada.
U
gure chiave. Gli educatori ACR e i responsabili parrocchiali non possono esimersi,
infatti, dal creare e alimentare legami con i
genitori, primi educatori e alleati essenziali
nella testimonianza di fede ai ragazzi; con
i catechisti, preziosi collaboratori con cui
fare rete per arricchirsi vicendevolmente;
con i parroci, sintesi dei carismi presenti
nella comunità, assistenti e accompagnatori spirituali di ogni passo e scelta.
L’ACR, quindi, non può e non deve
essere un’esperienza a parte, per pochi,
ma un luogo è un tempo a servizio della
Chiesa locale, a servizio dei ragazzi, a servizio dell’Iniziazione Cristiana, senza mai
stancarsi di trasformare le sfide e le fatiche
della Chiesa di oggi in opportunità di gioia
e incontro. Perché solo insieme, c’è di più!
Paola Vailati
(responsabile diocesana Acr)
n continuo e profondo processo di cambiamento
sembra caratterizzare il nostro tempo. Il mondo
è cambiato e continua a cambiare; viviamo in un’epoca di cui è difficile individuare con chiarezza le
caratteristiche. Oggi infatti è come se vivessimo in
un grande supermercato di opportunità, di modi di
vivere. Proprio perché ciascuno si trova di fronte a
molte opportunità, rischia paradossalmente di essere
meno libero, esposto al rischio di diventare dentro di
sé il riflesso del grande supermercato esterno. Come
Settore GV di AC riteniamo che scegliere di vivere
l’essenziale sia il nostro primo servizio alla Chiesa
locale. Ciò implica un esercizio continuo di discernimento. In questa direzione, abbiamo scelto la cura
della propria spiritualità aiutando il giovane a pregare, a trovare del tempo per e con sè.
Abbiamo fatto la scelta di uscire di casa e scendere in piazza per incontrare sia i GV e GVS, sia
le altre figure educative che hanno a cuore la loro
crescita personale di fede e umana. Da questa scelta sono nate molte collaborazioni con la Pastorale
Giovanile e degli Oratori in un percorso di formazione per gli educatori GVS e con la Fuci diocesana
per i GV studenti e non in due incontri formativi ad
ampio spettro (recentemente sulla lettere Enciclica
Laudato Si’ del Santo Padre Francesco).
Questo è il nostro progetto attuale, aperto a suggerimenti, disponibile a cambiamenti. È un cantiere
che vuole avere il centro del suo sguardo non tanto
sul colore delle travi utilizzate ma sulle stelle verso
le quali abbiamo scelto di tendere.
Roberta Cagioni
(vice presidente settore giovani)
Sorgente del Mobile
Se stai ristrutturando PUOI USUFRUIRE
delle agevolazioni fiscali
stro
o
n
l
i
e
t
a
t
i
s
Vi
m
Shoow roo
APERTI LA DOMENICA POMERIGGIO
VAIANO CREMASCO
Mobilieri con reparto di falegnameria
Via Gianfranco Miglio 22
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
seguici anche su facebook
ZOOM
SABATO 5 DICEMBRE 2015
III
COSA PENSANO GLI ALTRI DELL’AZIONE CATTOLICA?
Forte invito a essere al passo coi tempi, vivendo da protagonisti la globalità
L’
Azione Cattolica “vista”
dagli altri. Abbiamo rivolto
tre domande a persone impegnate
in diocesi e nella vita comunitaria.
1) Conosci l’Ac? In quale modo
ne hai fatto esperienza? Oppure perché non sei informato di
un’associazione così importante e
diffusa sul territorio?
2) Ha senso per te un’esperienza associativa, oggi? Per la
Chiesa, per la società, per un
gruppo di laici...
3) Cosa proponi all’Ac per il
suo futuro?
Ecco le risposte.
PAOLA E GIANGI
(Responsabili dell’Ufficio
Famiglia Diocesano)
1) Sì. L’abbiamo conosciuta
per avere partecipato a iniziative
associative.
2) Sì certo che ha senso una
esperienza associativa, per moltissimi motivi! In primis perché
il senso di appartenenza alla
comunità è fortemente vissuto
nell’esperienza associativa.
3) Di essere al passo con i
tempi che è quanto tutta la Chiesa
su augura (risposta Giangi).
Di collaborare e interagire con
altre associazioni o realtà cattoliche e non, per il bene comune. A
mio parere oggi serve essere uniti
e non divisi (o specializzati in
qualche cosa) per sapere affrontare le sfide del nostro tempo. Oggi
si vive la rete e la connessione in
tutti i sensi, cioè tutte le cose sono
connesse tra loro e pertanto non
si può pensare di occuparsi di un
“pezzo” e basta. Pertanto la sfida
per AC è questa: vivere la globalità e la connessione del nostro
tempo (risposta Paola).
GABRIELE PENDOLA
(Educatore)
1) Conosco L’Ac da quando
mi proposero un campo giovani
e finalmente ebbi la possibilità
di aprirmi al “resto del mondo”,
guardare oltre e non sentirmi più il
solo nel mio oratorio a impegnarmi e a sbattermi per gli altri!
Sono seguiti altri campi, anche
come educatore e ne conservo un
ricordo bellissimo per il clima,
l’affiatamento, la grande famiglia
che si creava.
2) La considero un’esperienza
a oggi valida, importante e fondamentale per la Chiesa e la società.
Ha un suo “di più” unico che
continua ad avere senso. Forse ha
senso interrogarsi su come meglio
porsi in dialogo con ciò che oggi
caratterizza la Chiesa e questa
società e rendere l’esperienza
associativa ancora accattivante
raccogliendo spunti che possono
partire da nuove forme di collaborazione e ad alcuni rimescolamenti necessari per aprirsi alle novità.
3) Propongo capacità di
rinnovamento interno, apertura
all’esterno e a una dimensione che
abbandona alcuni schemi vecchi e
ne abbraccia di nuovi, che si lancia alla ricerca di modalità moderne e resistenti, che cerca stimoli
nelle collaborazioni dentro e fuori
la chiesa, la comunità. Un’Ac “sul
pezzo” con proposte culturali non
troppo alte o altre ma semplici,
dirette e contemporanee!
FRANCESCA ROVIDA
(Equipe 19enni diocesana)
1) Ho conosciuto l’Ac grazie a
dei miei amici che ne sono membri attivi ancora oggi. Attraverso
il racconto delle loro esperienze
associative ho avuto modo di
entrare in contatto, seppur indirettamente, con le diverse attività
che l’Azione Cattolica organizza e
propone durante l’anno.
Da FIRENZE un’immagine autentica della Chiesa
2) Pur provenendo da una
parrocchia “indipendentista” dove
le associazioni hanno difficilmente trovato spazio, sono sempre
stata coinvolta nelle attività della
comunità parrocchiale e diocesana. Tuttavia, ho sempre trovato
difficoltoso immedesimarmi pienamente in una realtà associativa,
soprattutto se di stampo religioso.
Partendo dal messaggio universale del Vangelo mi son sempre
chiesta il senso di frammentare
la visione della Parola secondo
un’associazione. Anche se ogni
associazione si ripropone come
strumento di diffusione del Vangelo, mi domando se sia davvero
necessario esserne parte per poterne cogliere il significato. Ovviamente non ho la risposta a queste
domande, forse non arriverò mai a
darmene una chiara, ma ogni volta
che me lo chiedo mi rispondo con
una domanda: non sarebbe tutto
molto più facile se fossimo semplicemente cristiani, ciascuno con
la propria prospettiva in un’ottica
di scambio e confronto?
3) È molto difficile per me dare
consigli a un’associazione che conosco solo indirettamente; l’unica
cosa che mi sento di ricordare a
chi ne è membro è quella di non
scordarsi mai che l’Ac deve rimanere uno strumento e mai il fine.
Nel logo si rinnova il volto dell’Ac
U
n’immagine autentica della Chiesa Italiana.
L’immagine di un volto che non vuole nascondere i suoi difetti con trucchi o maschere,
ma che rivela tutta la sua umanità o, per restare
più in tema, il suo umanesimo, e che fa filtrare
una luce divina, che trasmette un Amore infinito
e che abbraccia tutti. Un volto bello.
Questa immagine della nostra Chiesa è il
primo dono che porto a casa dal Convegno
Ecclesiale di Firenze. E l’ho vista, intuita, vissuta nelle persone che hanno condiviso questa
esperienza con me, a partire dalla delegazione
diocesana di Crema, nella quale si è creato già
durante il viaggio un bel clima di famiglia. L’ho
rivista nelle tre testimonianze del martedì mattina, racconti di persone che hanno incontrato il
buon Dio grazie a persone che li hanno fatti sentire accolti e amati. È una Chiesa che ha ascoltato con attenzione la voce di papa Francesco,
che ha indicato tre atteggiamenti, l’umiltà, il disinteresse e la beatitudine, e che chiede ancora
una volta di andare nel mondo a far conoscere
Cristo ai nostri fratelli. È una Chiesa che ho
visto riflettere e discutere nelle varie relazioni
e resoconti e nei tavoli di lavoro. È un Chiesa
capace di mettersi in discussione e che ha tutti
i presupposti per poter camminare sulle cinque
vie indicate dal convegno, di incontrare gli uomini e le donne di oggi. È una Chiesa che ha
anche il nostro volto. Siamo pronti a metterci
in gioco?
Antonio Crotti
(presidente diocesano)
l’Udito Naturale:
Spatial Sound
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
PROMOZIONE
9
ro 7
eu
Promozione soggetta
a limitazioni
BAGNOLO CR. c/o
14/02/2006
14/02/2006
18.26
18.26
Pagina
Pagina
1
1
Il tuo
Hai problemi
problemi
di
udito?
Hai
problemi di
didi
udito?
Hai
udito?
Hai problemi
udito?
udito
Hai problemi
di
udito?
Hai problemi di
udito?
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
LE
A
I
CH LETO
C
O MP e da
r
COa parti
Azione Cattolica rinnova il suo volto, non certo perché
cambia semplicemente il logo, ma perché cerca sempre più
di affiancare la Chiesa nel suo prezioso servizio. Abbiamo pensato di aggiungere nel logo diocesano la nostra bella, elegante ed
essenziale Cattedrale. Un’Azione Cattolica che in modo evangelico si pone alla sequela di Cristo, nella storia degli uomini con
uno stile ecclesiale. Dal campanile nasce il richiamo a guardare
Dio e ad accoglierlo come sole e luce della nostra vita, e questo
può avvenire anche attraverso uno stile concreto di AC. Ecco
come la croce di Cristo da luce alla nostra esperienza e alla Chiesa stessa. La parola AZIONE ricorda a tutti l’azione principale di
annunciare la Parola di salvezza. Impegniamoci a vivere questo
stile giorno dopo giorno con grande gioia.
È online il nuovo sito WWW.ACICREMA.IT
I rappresentanti
della nostra
diocesi a Firenze
in occasione
del recente
Convegno
Ecclesiale
Nazionale.
Nella foto sopra,
con i vescovi
Oscar e Franco
D
SEM OMEN
PRE ICA
APE
Spendi Meno
RTO
Vedi Meglio
VISTA
L’
14/02/2006
18.26
Pagina
1
non è mai stato
Scegli
la qualità
Galileo
e avrai
le lenti
di SCORTA
a condizioni
esclusive!
così bello.
APPARECCHI ACUSTICI DIGITALI IN PROVA GRATUITA
AZIENDA AUTORIZZATA ALLE FORNITURE ASL/INAIL
ASSISTENZA A DOMICILIO GRATUITA
PILE, ASSISTENZA E RIPARAZIONI
DI APPARECCHI ACUSTICI
Aguzza
l’ingegno... non
non le
le orecchie!!!
orecchie!!!
DI TUTTE LE MARCHE
Aguzza Aguzza
l’ingegno...non
le orecchie!!!
orecchie!!!
l’ingegno...
Aguzza
l’ingegno...non
le
PAGAMENTI RATEALI PERSONALIZZATI
Aguzza
l’ingegno...
non
le
orecchie!!!
Aguzza l’ingegno...non le orecchie!!!
APERTO TUTTI I GIORNI 9-12,30 e 15,30-19
SABATO SOLO MATTINO 9-12,30
Via Beltrami, 1 - CREMONA - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Convenzionato ASL/INAIL
Convenzionato ASL/INAIL
Via Beltrami,
- CREMONA
Tel.PREVENIRE!
0372 26757 - 0372 36123
E’1 IL
MOMENTO- DI
sentire
Convenzionato
ASL/INAIL
Gratuitamente
per
accurato esame
ed un simpatico omaggio.
E’voiILun
MOMENTO
DIdell’udito
PREVENIRE!
ed
essere
Gratuitamente
voi un
accurato
esame
dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Beltrami, 1 - CREMONA
- ascoltati
Tel.per0372
26757
- 0372
36123
E’ IL MOMENTO DI PREVENIRE!
Gratuitamente per voi un accurato esame dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Borgo S. Pietro, 15
CREMA
Tel. 0373 81432
CREMONA - Via Beltrami, 1 - Tel. 0372 26757 - 0372
36123
Tel. 0373.649661
CREMONA
Via
Beltrami,
E S-A
M
E D E1L- Tel.
L’0372
U D26757
I T O - 0372
G R36123
AT U I T O
CREMA - Via Borgo S. Pietro, 39 Tel. 0373 81432
CREMONA - ViaCREMA
Beltrami,-1Via
- Tel.
0372S.
26757
- 0372
36123
Borgo
Pietro,
39 Tel.
0373 81432
E’
IL
MESE
DELLA
PREVENZIONE
CREMA - Via Borgo
Pietro, DELLA
39 Tel. 0373
81432
E’ ILS.MESE
PREVENZIONE
Gratuitamente
per
voi un
un accurato
accurato esame
esame dell’udito
dell’udito
E’ IL MESE
DELLA per
PREVENZIONE
Gratuitamente
voi
IV SABATO 5 DICEMBRE 2015
ZOOM
La gioia dell’AC di Senigallia e di Crema per l’ordinazione di mons. Manenti
Tutti in posa per il vescovo Franco
C
i siamo fatti belli e messi tutti in posa. Durante
l’assemblea diocesana unitaria dell’Azione Cattolica di Senigallia abbiamo scattato una fotografia per
il vescovo Franco. Aguzzate un po’ la vista, noterete in
basso a sinistra il sorriso sornione del nostro assistente
don Giuliano, quasi a dire: “Sì, si, adè è tutto bello, ma
dopo c’è da lavorà!”. O il saluto discreto della signora
Mirella, borsetta in braccio, praticamente in Ac da una
vita e che aveva paura di non fare in tempo a vedere il
nuovo vescovo.
Alessia, in alto a destra, giovane mamma, è decisa:
“Ci sto! Figli, lavoro e marito, ma anche io provo a
fare la mia parte”. La Betta, presidente parrocchiale
della Pace, alza le mani: “Mi arrendo. Ce lo messa
tutta per disintossicarmi dall’Ac, ma non posso mollare adesso, col vescovo nuovo”. Giulia, Sonia, Valeria,
Francesco, Andrea, Ilaria in prima fila, seduti comodi
comodi, manina aperta e denti in bella mostra. Sanno
che il loro impegno per i ragazzi e i giovani ha un
sapore più buono quando è condiviso con chi guida
la chiesa locale.
Terza fila, in alto a destra, barbetta d’ordinanza, il
presidente nazionale Matteo Truffelli! Sì, proprio lui.
Catapultato in questa colorata sarabanda, c’ha messo
volentieri la faccia, perché l’Ac ha il passo di tutta la
D
el discorso del presidente nazionale, Matteo
Trufelli, evidenzierei alcuni passaggi. Innanzi
tutto la gratitudine della presidenza nazionale verso
le realtà locali, che mi piacerebbe estendere a tutti
gli aderenti di ogni parrocchia. L’Ac è presenza capillare sul territorio e questo è un aspetto sostanziale dell’Associazione.
La nostra presenza è segno e forma della modalità di vita della Chiesa.
E nelle realtà locali l’Ac deve saper leggere i
cambiamenti in atto, inesorabili, e partire dalla realtà concreta per individuare potenzialità e urgenze.
Dobbiamo adattarci alle particolarità dei territori
con responsabilità, guardando al domani senza paura. Partendo dall’essenziale.
Ma cos’è l’essenziale. Essere laici che decidono
di prendersi carico di una realtà è la sostanza fondamentale dell’essere di Ac. Questo vuol dire essere
tessuto connettivo del corpo della Chiesa.
Un altro carisma essenziale dell’Ac è la capacità
di mettere in relazione le persone.
B
U
O
N
E
Chiesa italiana, ne respira gli entusiasmi e ne condivide le fatiche. Questa e tanto di più è l’Ac senigalliese che attende il nuovo pastore. Volti fiduciosi ed
emozionati, uno vicino all’altro per fare arrivare fino
a Crema sentimenti di gioia e gratitudine. In attesa di
vivere insieme questo nuovo tratto di strada.
L’Azione Cattolica di Senigallia
LA GRANDE GIOIA
DELL’AC CREMASCA
Il consiglio e la presidenza diocesani, in comunione
con la Chiesa locale, gioiscono per la nomina di don
Franco a vescovo di Senigallia e desiderano rivolgergli i più sinceri auguri per il nuovo impegno pastorale
affidatogli dal Santo Padre.
Bello essere di Ac: ci sta a cuore!
L’associazione tutta assicura una preghiera perché
don Franco possa continuare l’opera di evangelizzazione iniziata in terra cremasca, sappia amare tutti coloro che Dio vorrà affidargli e abbia viva attenzione
per i poveri e i deboli.
L’Azione Cattolica
di Crema
E dove vuole andare l’Ac nazionale? Ecco dove:
l’Ac si fa carico di prendere l’Evangelii Gaudium
e di tradurla nella realtà locale assumendo la consegna che ci ha dato papa Francesco. Dobbiamo
andare incontro alle persone nella quotidianità dove
sono i luoghi di vita di ciascuno. Lo stile è quello
della sinodalità (andare insieme) e della missionarietà, imparando sempre più il linguaggio moderno
della comunicazione (nuovi media e nuove modalità) per poter parlare con tutti. Perché l’Ac non è un
tesoro nascosto.
Difficile? Forse sì. Sicuramente sì. Ma dobbiamo
essere consapevoli che l’Ac è rete bella che aiuta:
rete di parrocchie, diocesi, centri regionali e nazionale. Perché la responsabilità del rilancio è una responsabilità da condividere sempre di più. Perché è
bello essere di Ac.
Perché ci sta a cuore!
Daniele Pacchioni
(presidente Ac di Capergnanica)
Fiori
e altro
Fio
o
l
a
ri e..
g
. tante idee re
F
E
S
T
E
SERGNANO via Binengo, 47
Seguici anche su
Tel. 0373 41283
IL NUOVO TORRAZZO
i
t
a
c
i
n
Comu
AVVENTO 2015
re, a Natascha Franceschini (cell.
335.100.21.26, e-mail [email protected]), entro l’8
dicembre. All’atto dell’adesione,
ognuno dovrà indicare quantità e
tipologia delle opere (diorami, presepi aperti, realizzati su supporti
particolari ecc.) che intende allestire alla mostra. L’evento è organizzato dalle associazioni d’Arma
del territorio che prestano servizio
presso il sacrario del Quartierone.
Formazione biblica
Al Santuario della Madonna del Pilastrello di viale Europa 8,
mercoledì 9, 16 e 23 dicembre dalle ore 21.15 alle 22.15 formazione
biblica tenuta da don Pier Luigi
Ferrari: Le beatitudini della Misericordia. Adorazione eucaristica ogni
sabato di Avvento ore 22,45.
S. Messa dell’Immacolata lunedì 7 dicembre alle ore 23.
ORFEO - ASS. CULTURALE
Pranzo e Capodanno
GRUPPO AMICI DI TAIZÈ
Incontro di preghiera
L’assoc. “Orfeo” nuova sede piazza Martiri della
Libertà 1/c, nuovo numero di
telefono 366.2899123 oltre allo
0373.250087 informa che ha organizzato per sabato 13 dicembre
il pranzo sociale presso un noto
ristorante. Capodanno a Sorrento,
sette giorni. Pensione completa,
escursioni, cenone e veglione in
hotel 4 stelle € 530. Capodanno a
Roma dal 31 dicembre al 2 gennaio
2016. Viaggio in pullman, mezza
pensione in hotel 3 stelle, cenone
del 31.12 con bevande, visita guidata di Roma, accompagnatore
qualificato, assicurazione medicobagaglio € 460.
Venerdì 18 dicembre alle ore
21.15 presso il Centro di spiritualità
di via Medaglie d’Oro (cappella al
primo piano) incontro di preghiera.
Si pregherà per molte intenzioni e
per prepararsi all’incontro di Valencia di fine anno. Ultimi giorni
per iscriversi, per informazioni
Simona 333.4828698, Stefania
340.7135277.
MOSTRA PRESEPI - CREMA
Segnalazioni partecipazione
Torna a Crema la mostra
dei presepi nella chiesa di Santa
Maria in porta Ripalta (via Matteotti) rivolta ai presepisti. Non è
necessario essere professionisti,
dilettanti o semplici possessori di
una o più “Natività”, importante
è la volontà di esporre la propria
opera davanti agli occhi dei molti
visitatori. Chiunque lo desidera, è
invitato a segnalare la propria partecipazione, in qualità di esposito-
GRUPPO REGINA DELLA PACE
Festività Maria Immacolata
Martedì 8 dicembre giornata di preghiera. Ritrovo all’oratorio
di S. Bartolomeo. Alle ore 10,30
s. Rosario meditato da don Gianni Vailati, a seguire Messa nella
parrocchiale. Alle 13 pranzo pres-
so un noto ristorante e alle 15,30
rientro in chiesa per l’adorazione
eucaristica condotta da don Gino
Mussi. Per adesioni al pranzo rivolgersi a Marco 348.2550772, Angela
339.6514543, Franco 0373.68155.
Capodanno a Medjugorje
Da mercoledì 30 dicembre
a domenica 3 gennaio soggiorno
a Medjugorje. Viaggio in pullman
G.T., trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al
pranzo dell’ultimo giorno, bevande
comprese. Hotel a pochi passi dalla
chiesa, guida spirituale e polizza
infortuni. Quota di partecipazione
€ 320 tutto compreso. Per iscrizioni: Franco 0373.68155, Angela
339.6514543, Marco 348.2550772.
INAIL CREMONA
Orari in occasione festività
Per motivi organizzativi gli
sportelli delle sedi Inail di Crema,
via T. Pombioli 6 e di Cremona,
via Comizi Agrari 2 nei giorni 23 e
30 dicembre saranno aperti solo al
mattino fino alle ore 12.
PARROCCHIE ZONA SUD
Pellegrinaggio in Terra Santa
Dal 17 al 24 febbraio pellegrinaggio in Terra Santa organizzato dalle parrocchie della Zona
pastorale ovest e aperto a tutta la
diocesi. Partenza pullman da Crema per Milano-Malpensa. Visite
a Nazareth, Cana, Monte Tabor,
Tagba, Monte delle Beatitudini e
Cafarnao, navigazione del Lago
SECONDARIA DI I° GRADO - LICEO SCIENTIFICO
DANTE ALIGHIERI
ENGLISH EDITION
ALCUNE MATERIE IN LINGUA INGLESE*
GRANDE
NOVITA’
A.S. 2016-17
THE
WORLD IS
OPEN NIGHT
VENERDI'
MINE.
11
ALUNNI, GENITORI DICEMBRE
O P E N
N I G H T
E INSEGNANTI VI ASPETTANO dalle 18.00 alle 22.00
W W W. F O N D A Z I O N E M A N Z I A N A . I T
*NELLA SCUOLA SEC. DI I° GRADO
ANCHE UNA SEZIONE TRADIZIONALE
S
C
U
O
L
E
D
I
O
C
E
S
A
N
E
SEC. DI I° GRADO E LICEO SCIENTIFICO
VIA DANTE ALIGHIERI, 24 - CREMA (CR) - 0373 257312
[email protected]
SCUOLE DELL’INFANZIA - SCUOLE PRIMARIE - SCUOLA SEC. DI I° GRADO - LICEO SCIENTIFICO
SABATO 5 DICEMBRE 2015
di Genezareth. E ancora Gerico,
Betania e Gerusalemme; il Monte
degli Ulivi e il S. Sepolcro, il Muro
del Pianto... Iscrizioni e programma don Elio Costi 0373.4487096 o
i parroci della Zona sud. Termine
iscrizione 13 dicembre.
CLUB ALPINO ITALIANO CREMA
Corsi sci al Passo del Tonale
La Sezione di Crema del
Club Alpino Italiano organizza
corsi e gite sciistiche al Passo del
Tonale. Località con 100 km di
piste di cui 7 nere, 26 rosse, 9 blu.
Appuntamenti domenica 17 gennaio e le successive 24, 31 gennaio
e 7 febbraio. La partenza è alle ore
6,30 di fronte alle scuole Galmozzi
(ex Agello).
La scuola di sci è gratuita per i
ragazzi fino a 12 anni (nati dopo
il 30/11/2003) che viaggiano in
autobus con un accompagnatore
(primi 15 iscritti).
I corsi, diretti da Omar Longhi
prevedono per i principianti (6/12
anni) l’innovativo e divertente insegnamento con metodo Recla; i
ragazzi e gli adulti, in fase di perfezionamento avranno la particolare
attenzione di intraprendenti maestri; gli adulti meglio preparati l’approfondiranno curve e traiettorie in
campo libero e tra i pali da slalom
gigante.
Tutti i corsi sono di 2 ore ogni
domenica per un totale di 8 ore.
Possibilità di noleggio attrezzatura in loco presso laboratorio sci
convenzionato.
Per informazioni e iscrizioni
rivolgersi alla sede CAI, via Franco Donati 10, il martedì e venerdì
dalle ore 21 alle 23. Le adesioni
sono già aperte e termineranno l’8
gennaio 2016 per i corsi, mentre
proseguiranno poi le iscrizioni per
le singole domeniche.
CENTRO DIURNO
Iniziative varie
Il Centro Diurno volontariato 2000 di via Zurla 1 tel.
0373.257637 propone: ✔ lunedì
7 ginnastica; ✔ martedì 8 si balla
con la musica di Samy + pesca con
ricchi premi; ✔ mercoledì 9 giochi
sociali; ✔ giovedì 10 ginnastica; ✔
venerdì 11 musica con Norma.
DIR. PROV. LAVORO CREMONA
Nuovi orari apertura uffici
Orario di apertura uffici: dal
lunedì al venerdì 9-12,30. L’ispettore di turno riceverà il lunedì, mercoledì e venerdì ore 9-12,30.
CENTRO TURISTICO ACLI
Gite e viaggi
Il CTA propone: Ischia tutto
l’anno; 15 giorni da € 410. Pensione completa comprese bevande ai
pasti in hotel****, reparto termale
convenzionato Asl, uso gratuito in
hotel delle piscine termali interne
ed esterne, idromassaggio-palestrasauna-bagno turco-solarium e lettini. Speciale Capodanno: Grand
hotel Terme di Augusto***** dal
29 dicembre al 3 gennaio € 560 in
bus, oppure € 720 con treno Frecciarossa da Milano, oppure 15 gg.
a partire dal 3 gennaio 2016 da €
590. Soggiorni climatici Liguria:
Spotorno, Finale Ligure, Pietra
Ligure, Alassio, S. Bartolomeo al
Mare, Diano Marina, Bordighera.
Natale a Ischia: dal 20 al 27 dicembre € 290 all inclusive. Capodanno
2016: Croazia, Ischia, Toscana, Liguria, Marche, Tuscia, Terre Ascolane, Maremma, Ciociaria, Roma,
Sorrento, Grecia, Spagna, Francia,
Germania, Est Europa e speciale
Mercatini di Natale.
Speciale mercatini di Natale:
Germania e Austria tra laghi e
castelli 12-13 dicembre € 200; Merano 6 dicembre € 40; Verona 19
dicembre € 25; Svizzera 19-20 dicembre € 200; Milano 20 dicembre
€ 20; Salisburgo, Vienna, Innsbruck
5-8 dicembre € 350. Fiera degli
Obej-Obej Milano 7 dicembre €
20; Fiera dell’artigianato MilanoRho 10 dicembre € 16, oppure 13
dicembre € 20. Capodanno al sole:
Salerno, Pompei, Paestum, Sorrento dal 29 dicembre al 2 gennaio €
680... andare per presepi dal 4 al 6
gennaio € 300 (Orvieto, S. Maria
degli Angeli, Assisi, Gubbio). E in
più soggiorni climatici in Liguria:
dal 26 febbraio all’11 marzo Diano
Marina hotel Splendid € 560.
Prenotazioni e iscrizioni presso la sede di piazza Manziana 17
tel. 0373.250064 (interno 6) cell.
338.1123282, e-mail: [email protected] Tessera annuale
alla prenotazione € 13, validità
annuale.
SPILLE D’ORO OLIVETTI
Pranzo di fine anno
Il Consiglio Spille d’Oro
Olivetti invita al Pranzo di fine anno
con auguri domenica 6 dicembre
alle 12,30. Si ricorda che è aperto il
tesseramento per il 2016. Iscrizioni
nella sede di via Borgo S. Pietro 14,
tel. 0373.202797 il mercoledì e venerdì dalle 14,30 alle 17.
BIBLIOTECA-ORIENTAGIOVANI
Chiusura lunedì 7 dicembre
Nella giornata di lunedì 7
dicembre, in concomitanza con la
festività dell’Immacolata, la Biblioteca comunale di Crema sarà chiusa al pubblico e, pertanto, non sarà
fruibile come sala studio dalle ore
14,30 alle 18,30. Anche l’Orientagiovani, ubicato nello stesso palazzo Benzoni sarà chiuso al pubblico
lunedì 7 dicembre.
C.T.G. S. BERNARDINO
Appuntamenti prossimi mesi
Il Ctg S. Bernardino organizza: domenica 17 gennaio visita
guidata all’Accademia Carrara di
Bergamo. Partenza da S. Bernardino ore 12,20. Quota di partecipazione € 32 compresa di: bus,
ingresso all’Accademia e visita
con guida specializzata in Storia
dell’arte, assicurazione e accompagnatori. Domenica 21 febbraio
visita guidata al Duomo di Monza
e ai suoi tesori: il museo, la Cappella di Teodolinda e la Corona Ferrea, partenza alle ore 12,10. Quota
di partecipazione € 37 compresa
di: bus, biglietto d’ingresso, visita
guidata con personale qualificato,
assicurazione e nostri accompagnatori. Aperto il tesseramento
per l’anno 2016. Per iscrizioni
e info: Gabriella 392.2168885,
Gianni
0373.81647,
Fulvia
389.8199868, Terry 0373.85025,
Adina 335.6143128, Andrea
0373.230348..
ASSOCIAZIONE MARINAI D’ITALIA
Festa di S. Barbara
Domenica 6 dicembre in
occasione della festa di S. Barbara, patrona dei marinai, cerimonia
a ricordo. Alle ore 10,15 ritrovo
presso la basilica di S. Maria della
Croce e alle 10,30 s. Messa, lettura
della Preghiera del marinaio, benedizione corona d’alloro. Alzabandiera e deposizione della corona di
alloro al monumento del Marinaio
al Campo di Marte.
CREMA - LODI - ANTEGNATE
Viaggio a Medjugorie
Da mercoledì 30 dicembre
a domenica 3 gennaio viaggio spirituale a Medjugorie. Quota di partecipazione € 330 tutto compreso
(minimo 40 partecipanti), acconto
all’iscrizione € 100, camere singole non disponibili. Guida spirituale don Mario Marielli. La quota
comprende: viaggio in pullman,
trattamento di pensione completa
per tutta la durata del viaggio (dal
pranzo del primo giorno al pranzo
dell’ultimo); guida a Medjugorie e
polizza infortuni. Per iscrizioni e
informazioni contattare don Mario
393.4513485, Nando 338.1936352.
ASSOC. AMICI DEL PRESEPIO
Mostra a Cassano d’Adda
Da martedì 8 dicembre al
10 gennaio presso l’ex chiesa Maria
nascente in Groppello di Cassano
d’Adda Mostra dei presepi.
Possibilità di visitare anche il presepio “Sotto le stelle” lungo il Naviglio Martesana (consigliata la visita
nelle ore serali). Orari: festivi ore
10-12 e 15-18,30; sabato 15-18,30;
Natale 16-18,30; Capodanno 1518,30. Giorni feriali: dal 28 dicembre al 5 gennaio ore 15-17,30.
CREMONA MUSEI
Visite guidate
Da settembre ogni 1a domenica del mese possibilità di visitare gratuitamente il Museo Civico
“Ala Ponzone” e il Museo archeologico di Cremona. Un’occasione
imperdibile per ammirare il patrimonio artistico. Visite guidate.
Ogni prima domenica del mese,
oltre all’ingresso gratuito a tutti i
musei civici, sarà possibile partecipare a visite guidate al costo di €
5, in Pinacoteca e al Museo archeologico nei seguenti orari: Pinacoteca ore 11, 14 e 15,30. Museo
archeologico: ore 11.
COMUNE DI CAPRALBA
Gita alle terme di Bormio
Il Comune di Capralba
organizza una gita alle terme di
Bormio domenica 20 dicembre.
Partenza ore 6 dai giardini di via
Verdi, rientro alle ore 20 circa.
Quota di partecipazione comprensiva di pullman e biglietto d’ingresso a “Bormio terme” € 35 adulti, €
29 per ragazzi dai 6 ai 15 anni, € 14
per bambini fino ai 5 anni.
Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla Biblioteca al n.
0373.452127. Iscrizioni fino a
esaurimento posti disponibili e
comunque entro giovedì 10 dicembre. In caso non venga raggiunto il
numero minimo di iscritti la gita
sarà annullata. Informazioni sul
sito: www.bormioterme.it
UNITALSI - CREMA
Giornata adesioni
Domenica 6 dicembre giornata adesione ed elezioni rinnovo
del Consiglio. Nella chiesa parrocchiale del S. Cuore Immacolato di
Maria a Castelnuovo alle ore 14 s.
Rosario e alle 15 s. Messa. Ritrovo
poi in oratorio per un momento
conviviale e votazione per le elezioni del Consiglio. Il 13 dicembre
sospeso il pranzo di Natale che è
rinviato in data da definirsi.
ENI SEZIONE CREMA
Convivium
L’Assoc. pionieri e veterani
Eni sezione Crema sabato 12 dicembre terrà un festoso convivium
presso un noto ristorante di Crema.
DVD Ordinazione
episcopale di
don Franco Manenti
È possibile prenotare
(costo € 15) il DVD delle
riprese dell’ordinazione
episcopale di don Franco
che si è tenuta
nella nostra Cattedrale
domenica 22 novembre.
Se interessati rivolgersi
presso gli uffici
della Curia vescovile
o presso la nostra redazione
de Il Nuovo Torrazzo
Da sabato
12 dicembre
gli uffici del nostro settimanale saranno aperti anche il sabato mattina ore 9-12
Dal lunedì al venerdì
apertura ore 8,3012,30 e 14-17,30
Abbonamento
annuale € 44
Il Cremasco 29
SABATO 5 DICEMBRE 2015
RIPALTA CREMASCA
RIPALTA GUERINA
Il Comune
per le scuole
OK AL PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO
di GIAMBA LONGARI
A
mmonta a 271.296 euro, di cui 223.326 a
carico del Comune e 47.970 derivanti da
contributi e compartecipazione delle famiglie,
la spesa per l’anno scolastico 2015-2016. È questo il “costo” globale del Piano di diritto allo
studio, illustrato dall’assessore Raffaella Lorenzetti e approvato, la sera di lunedì 30 novembre,
dal Consiglio comunale di Ripalta Cremasca.
“A fronte della continua riduzione di trasferimenti statali – rileva il sindaco Aries Bonazza –
abbiamo tagliato qualcosina, ma non è stato assolutamente toccato il piano formativo: questo
perché nella scuola ci credo e ci crediamo quale
luogo dove crescono i nostri ragazzi, il nostro
futuro. Non mi stancherò mai di dire che quello ripaltese è un plesso scolastico d’eccellenza,
scelto pure da persone di altri paesi per le sue
proposte didattiche di qualità e d’avanguardia,
come il progetto d’insegnamento – unico sul
territorio – che riguarda la prima media”.
Dopo aver sistemato nei mesi scorsi la caldaia (favorendo pertanto il risparmio energetico) e
I giovani da Salini:
visita all’Europarlamento
I ragazzi, con il sindaco e i docenti, nell’aula del Consiglio regionale
aver installato la Lavagna Interattiva Multimediale (grazie anche al contributo del Comune di
Ripalta Guerina), il nuovo Piano di diritto allo
studio prevede varie spese, tra le quali 28.970
euro per il trasporto: in pratica, è la gestione
dello scuolabus.
Per quanto riguarda specificatamente le diverse realtà scolastiche, l’amministrazione comunale garantisce un contributo di 4.000 euro
al Nido Famiglia e di 37.350 euro alle Scuole
dell’Infanzia private.
Per la Scuola Primaria (le elementari), l’investimento comunale è pari a 44.500 euro, mentre
dalle famiglie – soprattutto per la quota della
mensa – arrivano 45.500 euro. Il gettito del Comune copre le spese di gestione (acqua, luce,
gas, telefoni...), i vari corsi, la fornitura dei libri
di testo, gli arredi e altri contributi.
Passando alla Scuola Secondaria di primo
grado (le medie), l’ammontare delle spese arriva
a 32.450 euro: pure in tal caso, sono comprese
le utenze, i corsi e contribuzioni varie.
Completano il Piano i 71.256 euro per gli
incarichi di assistenza “ad personam” e i 4.800
euro per le spese di utilizzo della palestra da
parte degli alunni di elementari e medie.
Restando all’ambito scolastico, è da segnalare la visita degli alunni dell’attuale prima
media al Consiglio regionale della Lombardia,
nell’ambito di un progetto avviato lo scorso
anno quand’erano in quinta elementare. Accompagnati dai docenti e dal sindaco Bonazza,
gli studenti hanno pure simulato una riunione
consiliare e apprezzato le attività svolte all’interno del Palazzo che governa la Regione.
Infine, è pronto al via il Consiglio comunale
dei ragazzi, voluto in sinergia dalle amministrazioni di Ripalta Cremasca e Ripalta Guerina.
I “baby amministratori” eletti sono: il sindaco
Mattia Corti, il vice Giulia Donarini e i consiglieri Andrea Merico, Filippo Meanti, Marta
Fioretto, Manuel Carioni, Kevin Carioni, Francesco Longari, Cristina Denti, Chiara Solazzo,
Luca Di Dio e Riccardo Lanzi.
Il Consiglio dei ragazzi – che mira a migliorare l’educazione civica e rendere i giovanissimi
consapevoli protagonisti nella vita sociale – sarà
ora insediato ufficialmente nei prossimi giorni.
D
ue giorni a Bruxelles, con tanto di visita all’Europarlamento. È
la bella e arricchente esperienza vissuta in settimana da alcuni giovani di Ripalta Guerina e due loro amici. Gabriele Longari,
Beatrice Baroni, Laura Scandelli, Marco Zaghen, Marta Scandelli,
Roberto Passeri, Laura Valdameri, Monica Agazzi (di Credera) e Filippo De Lorenzo (Crema) hanno raggiunto in aereo la capitale belga
e alloggiato in alberto, grazie a un finanziamento dall’Unione Europea. Il tutto è stato possibile grazie all’onorevole Massimiliano Salini
il quale, insieme a un funzionario preposto, ha condotto i giovani
all’interno del Parlamento Europeo, spiegando loro come funziona.
La sera, poi, tutti a cena con l’onorevole cremasco: un momento di
confronto molto bello, dove ognuno ha potuto parlare in libertà per
condividere idee, proposte ed esperienze. Tutto molto positivo.
Giamba
RIPALTA CREMASCA
In mostra i presepi di Battista Severgnini
CREMA (CR)
Via Macello
Tel. 0373.82295
L
a sezione Avis e l’amministrazione comunale di Ripalta Cremasca sono liete di presentare la mostra I Presepi di Battista Severgnini,
che sarà allestita dalla prossima settimana e per l’intero periodo delle
festività presso la sede dell’ex Banca San Paolo in via Roma 22, di
fronte alla chiesa parrocchiale.
Battista Severgnini, di Capralba, realizza “diorama” (un “diorama” o plastico è un’ambientazione in scala ridotta che ricrea scene di
vario genere) da moltissimi anni, spettacolari opere che rappresentano il tema della Natività. Dice: “Ho cominciato sin da piccolo, alle
elementari, e le maestre mi chiamavano per realizzare i presepi nelle
classi... Poi, all’età di 15 anni, ho cominciato a realizzare presepi con
movimento. Allora non c’erano soldi e mi adattavo con quanto c’era
in giro per creare i sistemi di movimentazione: redini dei cavalli, ruote delle biciclette, elastici”. Tutto quanto capita nelle mani del signor
Severgnini viene trasformato in presepio: dal polistirolo al legno al
cartone. Ma cos’è che gli fa amare così tanto il Presepio? “È – risponde – il senso di pace e amore che la scena della Natività infonde; la
serenità che mi pervade nel costruirla”.
Amante della vita contadina, l’artista capralbese fa vivere la maggior parte dei suoi “diorami” in ambienti rurali dove a volte la Natività in sè è l’elemento dominante della scena, la protagonista, mentre in molti casi è parte della rappresentazione della vita contadina,
quasi nascosta e visibile solo attraverso un gioco di specchi o come
presepio appoggiato su di un cassettone in una cucina”.
Per l’esposizione ripaltese sono state raccolte le diverse tipologie di
opere, scelte dall’autore stesso così da poter presentare tutte le tematiche a lui care. La mostra sarà inaugurata martedì 8 dicembre alle ore
17, quindi si potrà visitare fino all’8 gennaio: i giorni prefestivi dalle
ore 20.30 alle 22, quelli festivi dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle
19.30. Le scolaresche possono prenotare una visita dedicata.
CASALETTO CEREDANO
Dalla Pro Loco una “Lim” per la scuola
Regali utili
da mettere sotto l’albero
TRAPUNTA
Singolo SCONTO 20%
€ 81 € 64,80
Piazza e mezza SCONTO 20%
€ 117 € 93,60
Matrimoniale SCONTO 20%
€ 124 € 99,20
PIUMINO ANALLERGICO ALOE VERA
Rigenerante e riequilibrante con imbottitura in microfibra
155 x 200 cm Singolo 200 x 200 cm Piazza e mezza 250 x 200 cm Matrimoniale
SCONTO 30%
SCONTO 30%
SCONTO 30%
€ 69,00
€ 89,00
€ 99,00
€ 48,30
PIUMINO
L
a Pro Loco di Casaletto Ceredano ha dimostrato in questi sei
anni dalla nascita una capacità organizzativa veramente invidiabile. Numerose sono le attività che la vedono impegnata durante l’intero anno: sono attività ricreative, che coinvolgono tutta la comunità
e destinate a tutte le fasce, di età dai più piccoli agli adulti e alla terza
età. Attività che valorizzano le nostre tradizioni, la riscoperta di un
tempo passato; attività a favore dell’educazione ambientale, del turismo e della valorizzazione del nostro ambiente naturale.
Tutte queste attività, realizzate con il solo apporto di un volontariato completamente gratuito e disinteressato, fa sì che si realizzino
benefici economici che il Consiglio della Pro Loco, con il parere favorevole di tutti gli iscritti, destina in beneficenza a sostegno di enti,
società e istituzioni presenti in paese. La scorsa settimana, in anticipo
rispetto a santa Lucia, la Pro Loco casalettese ha donato alla Scuola
Primaria locale una bellissima Lavagna Multimediale (LIM).
La dirigente scolastica professoressa Simonetta Bianchessi, le insegnanti, i genitori, gli alunni e l’amministrazione comunale ringraziano di cuore il presidente Attilio Barbieri e tutti i soci per la sensibilità
dimostrata verso la Scuola Primaria.
€ 62,30
€ 69,30
90% PIUMINO - 10% PIUMETTA
155 x 200 cm
Singolo
200 x 220 cm
Piazza e mezza
250 x 220 cm
Matrimoniale
SCONTO 30%
SCONTO 30%
SCONTO 30%
€ 158,00
€ 186,00
€ 238,00
€ 110,60
€ 130,20
€ 166,30
A DICEMBRE APERTO LA DOMENICA
30
Il cremasco
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
Con il bene di sempre
9 dicembre 2016
1996
Nel giorno del suo compleanno, la
mamma Maria, il papà Franco, i figli
Manuel e Anita con il marito Massimiliano ricordano con tanta nostalgia
8 dicembre
Scuola, Comune
molto generoso
2015
Nell'anniversario della scomparsa della
cara mamma
L’ENTE LOCALE INVESTE 70MILA €
Giancarlo
Ci incontriamo domani, domenica 6
dicembre alle ore 18 a Sergnano in
chiesa parrocchiale.
Ivana Vairani
1991
1996
CAMPAGNOLA CREMASCA
9 dicembre
14 dicembre
2015
2015
Nel ventiquattresimo anniversario della
scomparsa del caro
Celebreremo una s. messa domani,
domenica 6 dicembre alle ore 11.15
nella chiesa parrocchiale di Bagnolo
Cremasco.
2006
7 dicembre
2015
"Più passa il tempo e più ci
manca il tuo dolce sorriso a
illuminare il difficile cammino
della vita".
Stefana Maria
Bianchessi
ved. Costi
i figli con le rispettive famiglie la ricordano con l'affetto di sempre.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata martedì 8 dicembre alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Pieranica.
"L'alba di ogni mattino ci regala il vostro ricordo e non c'è
nessun tramonto che lo possa
cancellare".
Nel ventiseiesimo anniversario della
scomparsa della cara
Francesco Mandonico
la moglie, i figli, le figlie, le nuore, i generi, i nipoti, le sorelle e i parenti tutti lo
ricordano con grande amore.
Accomunano nel ricordo la cara
di LUCA GUERINI
R
iunione di Consiglio comunale, venerdì scorso alle ore 21,
a Campagnola Cremasca. Il punto
più importante in discussione è stato il Piano per il diritto allo studio,
illustrato nei dettagli dal sindaco
Agostino Guerini Rocco. In pratica quanto l’amministrazione mette
in campo ogni anno per supportare
alunni e istituti scolastici.
In totale l’amministrazione ha
messo a Bilancio 97.395 euro, non
spiccioli per un piccolo Comune
come Campagnola. Per la mensa
scolastica 53.521 euro (l’entrata prevista attraverso il buono pasto della
scuola dell’infanzia è pari a 26.000
euro, che dunque saranno recuperati), per l’assistenza ad personam
socio-psico-pedagogica 33.624 euro
(cifra in aumento), per il trasporto
scolastico con scuolabus 6.350 euro
(700 euro è il contributo per il trasporto dei 7 bambini non residenti).
Queste le voci principali, con
l’aggiunta di 1.000 euro per la fornitura di libri di testo, altrettanti per
l’acquisto di materiale didattico e
1.900 euro quale contributo dovuto
all’Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco per il funzionamento
amministrativo (alcuni ragazzi residenti in paese frequentano tale plesso). “A carico delle casse comunali,
a torta finita, ci sono 70.695 euro,
a testimonianza del forte impegno
che mettiamo per la crescita dei
nostri bambini e ragazzi a scuola”,
ha concluso il primo cittadino. Le
minoranze al voto si sono astenute.
Tra i temi in esame anche la
variante numero 2 al Bilancio previsionale: una manovra d’assestamento per equilibrare i conti dopo
gli ulteriori tagli comunicati dallo
Stato (9.000 euro) e dalla Provincia
(5.000 euro in meno per l’assistenza
ad personam dopo la soppressione dell’ente divenuto Area Vasta).
Astenuta l’opposizione guidata da
Antonio Barra, contraria quella capeggiata da Giuseppe Savoia.
Spazio di seguito alla proroga del
contratto per il servizio di raccolta
e smaltimento rifiuti solidi urbani
con Linea Gestioni srl: “L’accordo
scade il 31 dicembre, ma essendo
la gara d’appalto in corso – ha spie-
Il sindaco
Agostino Guerini Rocco
gato il sindaco Guerini Rocco – è
automatica la proroga per ulteriori
sei mesi per quanto riguarda l’igiene
urbana”. Su questo punto c’è stato
voto unanime, così come sull’atto
di indirizzo (per dire no!) in merito alla previsione di accorpamento
sul territorio nazionale di Prefetture, Questure e comandi dei Vigili
del fuoco. Assise in pieno accordo
anche sull’approvazione del percorso finalizzato alla costituzione
dell’area omogenea del Cremasco
(avrebbe 160.000 abitanti circa), documento che sta passando in tutti i
Consigli comunali cremaschi.
“Approfitto anche per avvisare la
cittadinanza che sabato prossimo
12 dicembre dalle ore 9 alle ore 12
presso la sede comunale saranno
presenti incaricati per la compilazione del modello F24 per il saldo
della Tasi 2015 in vista del saldo
del tributo da effettuarsi entro il 16
dicembre prossimo – ha concluso
Guerini Rocco –. I contribuenti dovranno presentarsi muniti di visura
catastale, codice fiscale e quietanza di pagamento dell’acconto Tasi
2015”.
Agostino Guerini
La moglie Emiliana, la figlia Paola con
Cristiano e la piccola Sofia, la suocera,
le sorelle, i fratelli, le cognate, i cognati,
i nipoti e i parenti tutti lo ricordano con
immenso affetto e tanta nostalgia.
Un ufficio di suffragio sarà celebrato
giovedì 10 dicembre alle ore 20.15
nella chiesa parrocchiale di Bagnolo
Cremasco.
Gina Inzoli
Marinoni
2014
il figlio, le figlie, la nuora, i generi e i
nipoti, le sorelle e i fratelli la ricordano
con grande amore nel diciannovesimo
anno della scomparsa, unitamente al
suo caro marito
12 dicembre
VAIANO CR: domenica natalizia a Vipiteno
Ombretta Tovo
e nel sedicesimo anniversario della
scomparsa della cara mamma
L
2015
"Nessuno muore sulla terra
finché vive nel cuore di chi
resta".
A un anno dalla scomparsa del caro
Loredana Tovo
tuo figlio Gregorio, i genitori, la sorella,
il fratello, i nipoti e i parenti tutti vi ricordano con l'affetto di sempre.
Bagnolo Cr.-Crema, 8 dicembre 2015
Giosuè Marinoni
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
martedì 8 dicembre alle ore 10.30 presso la chiesa parrocchiale di Trescore
Cremasco.
Pasquale Tacca
i familiari tutti lo ricordano con l'amore
di sempre.
Una s. messa in memoria sarà celebrata sabato 12 dicembre alle ore 18 nella
Cattedrale.
"Vivere nel cuore di chi resta
non è morire".
Nel quindicesimo anniversario della
scomparsa della cara mamma
N
ella foto una rappresentanza del gruppo vaianese in visita
ai mercatini di Natale di Vipiteno, uscita organizzata dal
Comune per domenica scorsa, 29 novembre, in una giornata soleggiata, dal clima mite, ideale per lo shopping natalizio
ai piedi della ‘Torre delle dodici’ nella caratteristica e accogliente cittadina. L’allegra comitiva si è ritrovata a tavola per
consumare un tipico e abbondante pranzo altoatesino in pieno
centro storico. La giornata è “volata via” all’insegna dell’allegria e del buonumore. “Appuntamento alla prossima e grazie
a tutti per la calorosa partecipazione”, il commento degli organizzatori.
Ricordiamo domani domenica 6 dicembre alle ore 15 in
oratorio l’appuntamento con Santa Lucia: dopo il ritrovo una
sfilata con l’asinello per le vie del paese, l’invio delle letterine,
giochi e disegni con la compagnia Chicercatrova. Tutti i bimbi
sono invitati e avranno una sorpresa.
LG
Camisano, verde la vita
L
Amabile Bettinelli
i figli, le nuore, i generi e i nipoti la ricordano con tanto affetto. Ricordiamo
anche il papà
MARMI
PIETRE
GRANITI
ARREDAMENTO
EDILIZIA FUNERARIA
POSA IN OPERA RESTAURO
Via De Chirico, 8 - Crema CR
(S. Maria della Croce Zona P.I.P.)
Tel. 0373 204339 - www.serinamarmi.it
Bagnolo Cr.
Acqua? Stop
Franco Mussi
a trentasei anni dalla morte.
Crema, 9 dicembre 2015
a messa a dimora di un albero per ogni nuovo nato nell’anno
2014: è l’iniziativa, non nuova per il territorio, che l’amministrazione comunale camisanese ha organizzato per domani domenica 6 dicembre alle ore 11.30 (dopo la santa Messa) presso la zona
verde di via Fontanella, in area artigianale. Invitate le famiglie che
hanno visto la nascita di un figlio l’anno scorso, ma anche l’intera
cittadinanza: la breve cerimonia ha come duplice obiettivo di strizzare l’occhio all’ambiente e festeggiare l’arrivo dei nuovi residenti
in paese. I nuovi nati sono: Stefano Abbiati, Sveva Alquati, Ludovica Doldi, Marco Aurelio Frisenna, Cristian Andrei Ionita, Camilla
Morotti e Iris Valenti, quattro femmine e tre maschi.
Il Comune, intanto, in questi mesi ha promosso offerte di sponsorizzazione finanziaria pubblicando una tabella con riportate le tariffe di alcune iniziative da realizzare nel 2015. L’operazione – ufficializzata con un’apposita delibera – ha dato i suoi frutti. “Come nel
2014 l’operazione ricerca fondi dai privati ha avuto positivo riscontro e il nostro Ente può raggiungere alcuni obiettivi senza incidere
sul proprio Bilancio. Tra l’altro alcune di queste spese figurerebbero
come spese di rappresentanza, in questo momento non più possibili
per legge per i Comuni”, spiega il sindaco Adelio Valerani. “Un
grazie va a tutti i finaziatori, quindi alla Lg Impianti Snc di Camisano per le borse di studio agli alunni meritevoli per il 2014-2015; alla
ditta Dominoni Srl per le luminarie natalizie 2015 per il centro storico; alle Onoranze funebri San Giorgio per il materiale sanitario per
l’ambulatorio gestito ogni sabato mattina da infermieri volontari; a
Basilio Monaci dell’Istituto superiore Stanga di Crema per la messa
a dimora delle pianticelle per i bimbi camisanesi che hanno visto la
luce nel 2014, oltre che per l’area del fontanile Zemia. Auguri a tutti
per le festività future e grazie!”.
LG
a Casa dell’Acqua di
piazza Santa Lucia è stata chiusa martedì 1 dicembre
e l’amministrazione ha provveduto a informare i cittadini. Proprio di questa chiusura
s’è occupato anche l’ultimo
Consiglio comunale, quando
la minoranza di Rinnoviamo
Bagnolo Insieme, parlando degli atti vandalici e dei guasti
estivi alla struttura, per voce
di Luca Zuccotti aveva puntato il dito contro la chiusura
della Casa nei mesi autunnali
e invernali. “È una delle poche che chiude”. Il sindaco
Aiolfi ha chiarito che in tal
modo si preservano le tubature e gli impianti, messi a
dura prova dalle temperature
rigide. Presto la struttura, invece, sarà dotata di videocamera di sorveglianza.
VAIANO CREMASCO
N
uova interrogazione del
gruppo consigliare di Vaiano democratica e ambientalista
riguardante lo stallo/parcheggio
per disabili situato in via Lodigiani Lelia, di fronte al numero
civico 39, “realizzato in contrasto con il Codice della strada per
l’impossibilità per il disabile di
uscire dall’autovettura. Inoltre
su detto stallo vengono regolarmente conferiti sacchi e contenitori della raccolta differenziata
dei rifiuti. Vogliamo discuterne
in Consiglio comunale”, dichiara il coordinatore del gruppo
Andrea Ladina che di recente ha
sostituito l’ex sindaco Alchieri in
Consiglio comunale.
“In definitiva siamo in presenza di un parcheggio per disabili
difficilmente fruibile sia per le
dimensioni che non risultano
a norma di legge sia perché costantemente occupato dal conferimento dei rifiuti urbani. Al
sindaco Domenico Calzi Ladina porrà diverse domande, in
primis come sia stato possibile,
a suo dire, “realizzare un tale
stallo in contrasto con il Codice
della strada?!”.
Il Cremasco 31
SABATO 5 DICEMBRE 2015
CREDERA - MOSCAZZANO
RIPALTA ARPINA
Una scuola
all’avanguardia
IN OGNI CLASSE ORA C’È UNA “LIM”
Mario Freri: con lui
se ne va un po’ di storia
C
La presentazione delle “Lim” e la foto di gruppo per dire “grazie!”
di GIAMBA LONGARI
U
na Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)
è presente in ognuna delle classi della scuola elementare di Credera, alla quale fanno riferimento anche i ragazzi di Moscazzano. Si tratta
di una dotazione straordinaria, utilissima per
percorsi didattici d’avanguardia, resa ancor più
significativa dal fatto che ora il plesso crederese
è l’unico dell’Isitituto Comprensivo di Montodine a disporre di questo strumento. Le cinque
LIM – per un valore complessivo di 10.000 euro
circa – sono state acquistate grazie al “gioco
di squadra” tra insegnanti, Comuni, genitori e
Banca Popolare di Crema.
La dotazione multimediale è stata presentata
nel primo pomeriggio di lunedì 30 novembre:
presenti tutti gli alunni e le maestre, i sindaci
Matteo Guerini Rocco e Gianluca Savoldi, Annalisa Merisio in rappresentanza dei genitori e,
per la Banca, il direttore della filiale di Credera
Giulio Ferrari e il responsabile dell’Area Affari
di Crema Roberto Ciniselli.
Solo un anno fa la scuola disponeva di una
sola LIM, con continui disagevoli spostamenti tra una classe e l’altra. Dopo la richiesta dei
docenti, si sono mossi prima i genitori e poi le
amministrazioni comunali, che han coinvolto
la Banca Popolare: ed ecco l’arrivo delle altre
Lavagne Interattive Multimediali, una per classe. Dai giovanissimi alunni e dalle insegnanti è
arrivato un “grazie” immenso e sincero!
“Insieme – ha detto il sindaco di CrederaRubbiano, Matteo Guerini Rocco – abbiamo
deciso d’investire per questa scuola, che è un
punto di riferimento per la nostra zona: ringrazio i genitori e la Banca Popolare per il supporto”. Ringraziamenti condivisi dal sindaco di
MONTODINE
Moscazzano, Savoldi, che ha aggiunto: “L’educazione dei ragazzi è una delle priorità del
nostro mandato amministrativo”.
Da sempre vicina ai Comuni, la Banca Popolare, attraverso Ferrari e Ciniselli, s’è detta
“felice d’aver soddisfatto la richiesta”.
Le Lavagne sono un supporto importante,
ma non va dimenticato che “computer e LIM
non sostituiranno mai le nostre menti”.
di GIAMBA LONGARI
Richiedenti asilo in arrivo:
alloggeranno a San Zeno
L’appartamento presso San Zeno
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
E DOMENICA
Orari negozio:
9.00-13.30
15.30-20.30
M
ontodine apre le sue porte
all’accoglienza di alcuni richiedenti asilo. Grazie a un percorso ormai avviato e che coinvolge
l’amministrazione comunale, la
Parrocchia e la Caritas diocesana
di Crema, presto i migranti (in un
numero massimo di cinque) arriveranno in paese e alloggeranno
presso l’appartamento adiacente la
chiesetta di San Zeno.
Dopo che il Comune montodinese ha aderito all’Accordo Territoriale per l’Accoglienza, l’iter
s’è messo in moto. Tale Accordo,
sollecitato dalla Prefettura, è nato
dopo “l’errore” di Chieve, dove
tanti richiedenti asilo sono stati sistemati in un appartamento privato: agli “sbagli”, però, si può anche
rimediare e l’Accordo, appunto,
ha salvaguardato i nostri territori,
bloccando il limite a due migranti
ogni mille abitanti e mettendo al
riparo da ipotetici numerosi arrivi
legati alla presenza di abitazioni
rese disponibili da privati.
Il Comune, dunque, ha firmato
l’Accordo e, con il pieno sostegno
della Parrocchia, ha coinvolto la
Caritas quale realtà di riferimento
diocesano per i progetti d’integra-
zione dei migranti. Anche a Montodine si attua così quella che è
definita “accoglienza diffusa”: una
solidarietà che si fa concreta, per
“dare una mano” a persone in fuga
da povertà, violenza e miseria.
I richiedenti asilo alloggeranno
nell’appartamento di San Zeno,
che è “gestito” dal Comune ma è
di proprietà, secondo una convenzione sottoscritta a suo tempo, della Parrocchia. La famiglia che vi
abitava fino a poco fa ha rescisso
il contratto e lasciato libero (e bene
in ordine) l’appartamento, avendo
trovato casa presso il posto di lavoro. L’appartamento stesso, visionato sabato scorso dai responsabili di
Caritas Crema, è ritenuto idoneo
per l’accoglienza. Tra l’altro, l’area
all’aperto si presta al coinvolgimento dei migranti in alcune attività, come un picolo orto.
Questa mattina in municipio
il sindaco incontra i capigruppo
degli schieramenti consiliari per
illustrare l’Accordo Territoriale.
Venerdì 18 dicembre, alle ore 21, ci
sarà invece un’assemblea pubblica
in oratorio, per spiegare ai cittadini
il percorso iniziato. Che si auspica
sia condiviso, senza nessun ingiustificato allarmismo, nel pieno rispetto degli accordi.
sabato 9 e 16 gennaio 2016
tutti sono invitati ad assaggiare
orari: 9-13 e 16-20
Selezioniamo i più buoni e migliori vini
dal 1919 con passione e competenza
Prezzi
Promozione valida fino al 31 dicembre
> Barbera d’Alba DOC prezzo listino
> Moscato naturale d’Asti DOCG prezzo listino
> Merlot biologico IGT prezzo
> Cabernet Friuli DOC prezzo listino
> Chianti DOCG prezzo listino
> Pinot Grigio Friuli DOC prezzo listino
> Spumante Ponte di Piave prezzo listino
> Prosecco Spumante DOC prezzo listino
> Spumante Franciacorta Brut DOCG prezzo listino
€ 6,10
€ 6,20
€ 7,10
€ 6,10
€ 6,10
€ 6,10
€ 5,70
€ 5,90
€ 21,10
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
sconto 20 %
€ 4,90
€ 4,95
€ 5,70
€ 4,90
€ 4,90
€ 4,90
€ 4,60
€ 4,70
€ 16,90
CONSEGNE GRATUITE per un minimo di 18 bottiglie (anche assortite) IN TUTTA LA PROVINCIA
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
Giamba
LASTRE IN GRES
porcellanato effetto legno
i vini nuovi da imbottigliare
vendemmia 2015
Non perdere l’occasione di festeggiare un
Santo Natale all’insegna della qualità dei nostri vini
i sono persone i cui nomi non compaiono nei libri di storia, ma
sono certamente impressi nei cuori di tanti. E, soprattutto, sono
incisi nella storia – spesso semplice, ma densa di valori – delle comunità che hanno avuto la fortuna di percorrere con loro un bel tratto di
strada. Personaggi unici, perché non han voluto essere “maestri”, ma
sono stati con l’esempio e la concretezza testimoni autentici di vita.
E un personaggio e testimone unico è stato, a Ripalta Arpina, il cavalier Mario Freri, per tutti semplicemente Mario da Tullio. È morto il
28 novembre appena scorso, all’eta di 93 anni, dopo un’esistenza
piena e intensa. Mario amava la
vita, l’amicizia, la sua famiglia e il
suo paese; amava la Patria che ha
servito in una drammatica pagina
della Seconda Guerra Mondiale. Un uomo buono e giusto. Un
uomo di fede. Con lui se ne va un
po’ di storia “di paese”: quando
scompaiono personaggi così il
mondo è un posto più povero.
Nato il 20 marzo 1922, Mario
nella sua vita – tra gioie e dolori
– ha visto e fatto di tutto. Ha sempre lavorato con passione: dalla
produzione propria di gelati e graIl cavalier Mario Freri
nite (che gli è valsa da parte dei ripaltesi il soprannome di Biffi) alla
mansione di mungitore, poi muratore, pendolare a Milano, gestore
dell’Acli e, infine, il lavoro all’Italfertil, dove ha maturato la pensione.
In mezzo a tutto ciò, ecco gli anni della guerra che hanno profondamente segnato Mario, il quale ha sempre conservato indelebili
nella memoria i giorni al fronte e in prigionia. Arruolato nella Divisione Torino del “72° Battaglione Fanteria mortai da 81”, il 18 gennaio 1943 Mario partì da Ripalta Arpina per la stazione ferroviaria di
Castelleone. Giunto al Distretto Militare di Cremona, conobbe la sua
destinazione: Siracusa, in Sicilia. Da qui, il 10 novembre del ’43, la
partenza per la gelida steppa russa: il 30 novembre Mario arrivò nei
territori vicini al fiume Don, teatro della controffensiva sovietica in
cui furono travolte anche le divisioni italiane.
Mario ricordava spesso l’impressionante gelo (30 gradi sotto zero!),
la fame, la paura per gli attacchi russi. Lui e gli altri soldati furono
costretti ad abbandonare tutto e a iniziare la disastrosa “ritirata del
Don”. Erano i giorni precedenti il Natale: dopo ore e ore di marcia,
Mario e migliaia di militi arrivarano in un piccola valle con qualche
casolare e qui cercarono riparo e ristoro. Ma i russi, appostati sulle colline circostanti, iniziarono i bombardamenti: i corpi dei morti
coprirono la neve... Mario uscì da quell’inferno grazie al moschetto
che portava a tracollo: una scheggia, infatti, si piantò nello scollo di
legno, salvadogli la vita. Così la marcia continuò, in mezzo ad altri
morti e feriti: molti quelli che Mario ha soccorso, non badando al
colore della divisa, ma vedendo in ognuno un fratello cui donare un
momento di amore e umanità nell’attimo finale dell’esistenza.
Arrivò la notte di Natale, che Mario trascorse con alcuni amici in
un casello ferroviario a Cerkovo: un po’ di zucchero e una zucca furono il loro pranzo natalizio. E ringraziarono Gesù Bambino per quel
dono provvidenziale! A mezzanotte il cielo s’illuminò non di bombe
mortali, ma di razzi e di pallottole luminose: non c’erano più nemici,
ma uomini che pregavano Dio per la pace e per poter tornare alle loro
case. Questo fu il Natale del 1943 in Russia, un Natale che Mario mai
dimenticherà. Tornato a casa, s’è dedicato con entusiasmo all’Associazione dei Combattenti e Reduci della “sua” Ripalta Arpina: ricordando i Caduti e trasmettendo ai giovani il valore della pace. Mario
non ha mai odiato, anzi ha sofferto sentendo al telegiornale che nel
mondo ci sono ancora scenari di guerra e violenza.
La famiglia, la casa, l’orto, le parole crociate, i momenti con gli
amici, la vita di comunità... sono le passioni che Mario ha coltivato,
finché la salute glielo ha consentito. Poi il ricovero in una Casa di
riposo, fino alla morte: non è mai stato solo, sorretto dall’incrollabile
devozione alla Madonna e circondato dai figli Antonia, Adriana e
Roberto con le rispettive famiglie. Lunedì scorso, al funerale, c’era
un paese intero e tantissimi amici, per l’ultimo abbraccio. Non ha
voluto fiori, ma offerte per l’oratorio: un altro gesto d’affetto per la
comunità. Questo era Mario da Tullio: un uomo, un padre, un nonno,
un amico di cui non si può perdere la memoria. Ciao, Mario...
Made in Italy
Dimensione da cm 60 a cm 180
spessore 10 mm
a partire da € 16 mq
iva esclusa
Paviceramica
SS. 415 Paullese km18 (via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
32
Il Cremasco
SABATO 5 DICEMBRE 2015
BAGNOLO CREMASCO
MONTE CR.
Mercatini di Natale
Musica e altro
verso Natale
STASERA CONCERTO IN ORATORIO
D
oppio concerto, in questo dicembre, a Bagnolo
Cremasco, ma anche tante altre proposte tra arte
e magia. Andiamo con ordine. I due momenti musicali, con gruppi di fama, saranno proposti dall’oratorio
San Giovanni Bosco. Il primo proprio oggi, sabato 5
dicembre, alle ore 20.30 presso il cineteatro dell’oratorio stesso, a ingresso gratuito. Sul palco salirà il coro
trentino delle Piccole Colonne per un atteso Concerto di
Natale, utile per entrare già nel giusto clima di festa.
Il Coro Piccole Colonne, a oggi, è formato da una
trentina di bambini/e di età compresa fra i 4 e i 13
anni. Creatrice e insegnante del coro è la signora Adalberta Brunelli, mentre il presidente dell’associazione è
Luciano Anesi. Scopo della realtà, insieme all’attività
artistica, è anche fornire una piccola scuola di vita attraverso la quale i bambini hanno modo di crescere e
di fare nuove esperienze, sperimentare il piacere di far
parte del gruppo, condividendo momenti impegnativi
e momenti di gioco. Il concerto regalerà sorprese. Uno
sguardo al presepio l’altra esibizione proposta dall’oratorio, con il celebre Gruppo Musicale Artegiovane, in
calendario per il 20 dicembre, sempre alle 20.30.
Nell’ambito delle iniziative dicembrine dell’amministrazione comunale, (assessorato alla Cultura) segnaliamo invece la mostra presso il Centro culturale di
piazza Roma 1, esposizione che aprirà i battenti oggi
(fino al 13 dicembre) e che riguarda la pittura. Si tratta
di una collettiva con circa 80 opere (dalla riproduzione
di arte del ‘900 a papiers decoupes, da dipinti figurativi
a tele astratte) di Piero Bonademi, Lorenzo Bandirali e
Non rinunciare ai benefici
della frutta secca...
risparmiando!!!
“M
Una copertina dei Dvd prodotti
dal coro trentino “Piccole Colonne”,
protagonista oggi a Bagnolo Cremasco
Aldo Canevara. L’inaugurazione sarà alle ore 15.30 a
cura dell’esperto d’arte Delvio Crespiatico. Orari festivi 9.30-12 e 25.30-17.30, feriali 15.30-17.30.
Annunciamo per tempo anche le iniziative legate
a Santa Lucia, perché numerose e molto speciali. Il
12 dicembre segna la fine della fortunata rassegna di
teatro per famiglie e bambini Il Canto della Cicala. L’ultimo appuntamento è una grande novità della sesta
edizione: nella sera più attesa dai bambini, la Compagnia Teatroallosso metterà in scena Piccole luci d’inverno, spettacolo prodotto in collaborazione con Il Franco
Agostino Teatro Festival di Crema. Una favola dolce e
leggera che parla di una tradizione speciale della nostra terra, forse la più magica, appunto la notte di Santa Lucia. Non al pomeriggio come gli altri spettacoli,
quindi, ma alle 20.30, in collaborazione con l’oratorio
Don Bosco e la Pro Loco, per una serata unica, aspettando la Santa con una rappresentazione teatrale dedicata ai più piccini e a seguire una partecipata festa in
piazza. Prima di andare a nanna ci sarà pure l’arrivo
di Santa Lucia, la distribuzione dei doni, tra dolci, frittelle e molto altro. Alle ore 15.30, invece, in oratorio
sarà organizzato un simpatico laboratorio.
In piazza il 12 dicembre saranno presenti anche i
commercianti del paese, con un’iniziativa dedicata a
tutti. Dalle ore 15 alle ore 23 saranno proposti stand,
caldarroste, bevande calde e dolci sorprese. Non mancherà un grande spazio bimbi, in cui l’artista Marco
Giannarelli esporrà l’icona tridimensionale Peter Pan.
ercatini di Natale”: anche per il
2015 l’iniziativa avrà luogo. Ciò grazie all’Associazione Culturale Sasèt in
collaborazione con la Caritas di Monte Cremasco, il
Gruppo Spontaneo Genitori, Chéi de la pulenta e la
Commissione Oratorio. I
volontari di queste operose realtà comunitarie sono
all’opera da tempo per organizzare la quarta edizione dei mercatini muccesi,
che saranno realtà oggi, sabato 5 dicembre, dalle ore
15 alle ore 23.
Oltre 25 le bancarelle di
hobbisti e delle varie associazioni, dove si possono
trovare tantissime idee
regalo. Diversi i momenti
di intrattenimento a cura
delle associazioni: si parte,
appunto, alle ore 15 con i
gonfiabili, mentre alle 17
è prevista l’esibizione de I
Circonfusi con uno spettacolo di giocoleria; a seguire
il Trillo con la Banda dei
Babbo Natale che terranno
compagnia tutta sera.
Un evento collaterale è
stato organizzato dall’Associazione Culturale Sasèt:
presso gli spazi dell’ex palazzo comunale ci sarà, infatti, l’esposizione di icone
sacre di Pasquale Raimondi che si terrà oggi e domani, domenica 6 dicembre.
LG
Luca Guerini
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
Mazzini Giancarlo & C. snc
UTENSILERIA MECCANICA
RIVENDITORE
CHIEVE
di LUCA GUERINI
Gioiosa partecipazione
alla “festa degli anziani”
Un momento del pranzo
C
ontinuano le iniziative organizzate dall’amministrazione
comunale Bettinelli dedicate alla
comunità.
Dopo la consegna delle borse
di studio e la serata delle premiazioni, con consegna della Costituzione ai neodiciottenni, spazio
agli anziani. La loro “festa” è
andata in scena domenica 22
novembre, in un periodo molto
intenso per quanto riguarda eventi e momenti da vivere insieme
in un bel clima di condivisione e
allegria.
La “festa” degli anziani, di
fatto basata sul pranzo e sulla
celebrazione religiosa in chiesa
parrocchiale, è ritornata dopo un
anno di stop per la gioia di tutti.
Dopo la Messa celebrata dal
parroco don Alessandro Vagni,
la comitiva over 67 s’è recata
da “Rosetta” a Passarera. Tra
una portata e l’altra la giornata è
proseguita nell’allegria e nel divertimento: musica, balli e alcune
estrazioni di originali premi hanno permesso a tutti di rientrare a
casa con un dono-ricordo offerto
dall’amministrazione comunale
grazie ai numerosi sponsor.
“Per questo li ringraziamo. Gli
sponsor e i donatori sono stati
tanti: anche quest’anno abbiamo
riscontrato la grande generosità
di commercianti, aziende e privati”, commenta con soddisfazione la vicesindaco Margherita
Brambilla.
In coda al ritrovo dei “nonni”
chievesi, è giunta una precisazione sibillina di Alessandro Sala,
presidente della Commissione
Assistenza, nonché capogruppo
della maggioranza in Consiglio
comunale: “A onor di cronaca i
partecipanti sono stati 132, di cui
112 aventi diritto a partecipare
gratuitamente al pranzo avendo
il requisito di età (dai 67 anni in
su), con gli altri 20 che risultano
paganti. Onde evitare inesattezze
e supposizioni fondate sul nulla,
segnalo che i quattro amministratori presenti erano tra i 20
paganti”.
Si tratta di una specifica
importante, viste le frizioni che
in passato hanno animato il dibattito tra le forze consigliari sul
tema, con l’attuale maggioranza
critica nei confronti degli amministratori precedenti proprio
rispetto ai pagamenti e ai paganti
del pranzo.
AMPIO
AUTORIZZATO PARCHEGGIO
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
www.mazzinigiancarlo.it
[email protected]
26013 CREMA (CR) - Viale De Gasperi, 27 ☎ 0373 200856 - tel. e fax 0373 200843
Palazzo Pignano: il 12 dicembre, nella Pieve, concerto Gospel
T
orna nella Pieve di Palazzo Pignano l’anima autentica del Gospel.
Roderick Giles sarà il protagonista di quest’anno dell’affascinante
concerto natalizio, appuntamento che giunge al quinto anno. Ancora
una volta, dunque, il pubblico cremasco potrà assistere a una serata di
gospel nella sua forma più originale. Organizzato dall’assessorato alla
Cultura del Comune guidato da Francesca Sangiovanni, in collaborazione con la Parrocchia di San Martino e l’Associazione culturale ImmaginARTE, sotto la direzione artistica di Stefano Vanelli, l’evento si
presenta come uno tra i più originali e apprezzati contributi musicali
del periodo natalizio nel Cremasco e non solo. L’appuntamento con
Roderick Giles & Grace, formazione statunitense di altissimo livello qualitativo, è per il prossimo 12 dicembre alle ore 21 presso la Pieve di San
Martino, perfetta cornice per le atmosfere Gospel. L’ingresso è come di
consueto libero.
Roderick Giles è originario di Washington, un vero cittadino della
capitale. Ha studiato alla Eastern High School e ha fatto parte del coro
di quella scuola, famoso in tutto il mondo. Ha poi continuato gli studi
con il rinomato dottor Joyce Garrett, suo mentore. Roderick è a capo
del Giles Music Group, che produce musica di qualità. Grace è un gruppo
di sei voci talentuose che Roderick ha formato per esprimere la maniera
in cui egli stesso interpreta la musica, vale a dire “voci di buona e pulita
qualità”. L’ensemble affronta differenti stili musicali, con il gospel alle
fondamenta. I componenti di Grace si sono esibiti in molti luoghi importanti, dalla Casa Bianca al Kennedy Center, solo per fare due esempi. Nel
settembre del 2013, Roderick si è occupato della produzione delle voci
nella 52a incisione del leggendario gruppo Gospel The Caravans, e membri dei Grace si sono occupati delle voci nelle stesse session, cui hanno
partecipato come ospiti anche Dorinda Clark Cole, Vashawn Mitchell
e Melvin Williams (The Williams Brothers). Roderick Giles & Grace è pura
passione per il canto, ministri di una musica che porta speranza, amore,
Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
P.ZZA MARTIRI DELLA LIBERTÀ, 1/C
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
gioia, pace e felicità a tutti i cuori che incontra.
La formazione è composta da Roderick Giles (tenore, direttore),
Andre Jones (piano), April Archer (soprano), Nischka Higginbotham
(alto), Crystal Brooks (soprano) e David Hammett (tenore).
L’evento è ormai seguito da un numero molto elevato di spettatori,
abituati alla qualità inconfondibile che in questi anni è sempre stata
rispettata. Cosa che, con certezza, si ripeterà anche questa volta. L’appuntamento è reso possibile anche dal supporto di alcuni privati del territorio: la Bike&Run - Maratonina di Crema, il Caseificio Sangiovanni
e la pizzeria Leon Rampante di Palazzo Pignano, l’agriturismo Cascina
Santa Maria di Torlino Vimercati.
LG
• TOUR di CAPODANNO in Maremma, dal 30 dicembre al 2 gennaio,
4 giorni. Pensione completa con bevande, cenone e veglione di Capodanno; visite guidate, hotel 4 stelle, pullman da Crema € 440.
• TOUR di CAPODANNO a SORRENTO, dal 28 dicembre al 3 gennaio, 7 giorni. € 560
• TOUR di CAPODANNO in Sicilia, SCIACCA, dal 30 dicembre al 3
gennaio, 5 giorni. € 695
SOGGIORNI INVERNALI TERMALI A ISCHIA
- dal 3 al 24 gennaio 2016, tre settimane, Hotel Terme di Augusto 4*a
Lacco Ameno € 860
- dal 3 al 24 gennaio 2016, tre settimane, Hotel Re Ferdinando 4* a
Ischia Porto € 890
- dal 10 al 24 gennaio 2016, due settimane, Hotel Re Ferdinando 4* a
Ischia Porto € 650.
SOGGIORNO INVERNALE TERMALE IN SICILIA – SCIACCA
- dal 19 febbraio al 4 marzo 2016 Hotel Lipari 4* € 930 – viaggio, pensione completa, bevande, animazione, piscine, spiaggia.
NOVITÀ LIGURIA – BORDIGHERA –HOTEL PARIGI ****, situato
sulla passeggiata lungomare. € 810 dal 19 gennaio al 2 febbraio.
Viaggio, in pullman 15 giorni di pensione completa, bevande; assicurazione, accompagnatore.
Il Cremasco 33
SABATO 5 DICEMBRE 2015
CASTELLEONE
CASTELLEONE: Croce verde in tournée
Canossa, è l’ora
di mostra e show
L
a Croce Verde chiede aiuto al territorio. Una bella fetta di provincia a cavallo tra Cremasco e Cremonese nel quale da anni l’associazione è una presenza sicura per soccorsi urgenti 24 ore su 24,
trasporti programmati con ambulanza per visite e terapie, trasporti
di natura socio-assistenziale con autovetture, aiuti umanitari e tanto
altro ancora.
Da oggi sino a domenica 13 il team di volontari sarà nelle piazze
delle città e dei paesi per proporre stelle di Natale e ciclamini a offerta.
Tutto il ricavato servirà a sostenere l’attività del sodalizio.
Si parte oggi e domani da Castelleone con appuntamento dalle 8
alle 12.30 e dalle 14 alle 19 nel cuore del borgo. Sabato 12 toccherà invece, dalle 17 alle 19, a Gombito e Ripalta Arpina, che replicheranno
anche domenica 13 rispettivamente dalle 10 alle 12 e dalle 9 alle 12.
Il festivo nei centri dei paesi dell’hinterland castelleonese porterà la
Croce Verde anche a Cornaleto (9-12), Fiesco (7-12, solo ciclamini),
Montodine (9-12) e Salvirola (8-12).
Tib
DICEMBRE SI APRE CON GLI STAND
DI VENDITA IN SALA PARROCCHIALE
di BRUNO TIBERI
L
a scuola Canossa diventa protagonista
nel dicembre castelleonese. Come tradizione insegna tornano due momenti particolarmente significativi per la paritaria e
per tutto il borgo: la ‘Mostra vendita’, utile a ricavare
fondi per sostenere l’attività
del plesso, e gli spettacoli
natalizi.
Si parte il 5 dicembre alle
15 con l’apertura, nella Sala
parrocchiale di via Roma
(accanto alla chiesa intitolata ai Santi Filippo e Giacomo), del grande stand presso il quale saranno proposti
i piccoli lavori realizzati da
alunni, insegnanti e famiglie della scuola.
La mostra-vendita sarà d’attualità anche
domani dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19,
martedì 8 dicembre (abbinata alla vendita
di deliziose torte fatte in casa) dalle 8 alle
12 e sabato 12 dicembre, dalle 15 alle 22,
in occasione del Mercatino di Santa Lucia che nel centro storico sarà proposto
CASTELLEONE: GPII, a dicembre... cinema
La scuola Canossa di Castelleone
dall’associazione Le Botteghe di Castelleone e dall’attivissima Pro Loco.
Sei giorni più tardi, venerdì 18 dicembre, prenderà il via la due giorni natalizia.
Ad aprire il sipario sarà la scuola dell’infanzia con lo spettacolo ‘Natale… con i
fiocchi’. Appuntamento con
la tradizionale recita natalizia venerdì 18 alle 18 nella
sala teatrale Giovanni Paolo
II, di viale Santuario.
Il giorno successivo protagonisti saranno i bambini
della primaria. In piazza del
Comune, sabato 19 dicembre dalle 16, sarà di scena
‘Intervista di Natale’, uno
spettacolo da non perdere.
La Canossa è ‘Una scuola
che prende per mano’ come recita lo slogan che promuove lo storico istituto paritario. Dalla materna all’elementare (come
un tempo erano denominate le attuali Infanzia e Primaria) gli obiettivi educativi
sono: la realizzazione del bambino come
persona responsabile, autonoma e competente; la comprensione del senso religioso
A METÀ MESE
NATALE IN SCENA
CON GLI ALLIEVI
DI UNA SCUOLA
‘CHE PRENDE
PER MANO’
del vivere; il rispetto e la valorizzazione
del proprio corpo come dono di Dio; l’interazione corretta con l’altro; la convivenza civile, utile alla formazione di cittadini
attivi e consapevoli; l’apprendimento e lo
sviluppo del gusto del sapere e della conoscenza; la valorizzazione del gioco come
momento educativo.
Forte dell’esperienza della direttrice,
suor Elvira, e degli insegnanti, la scuola
arricchisce il proprio Pof (Piano dell’offerta formativa) con specifici progetti dedicati all’accoglienza, alla collaborazione
tra scuole ed enti del territorio, all’attività
psicomotoria, all’affettività. Il tutto puntando sempre sulla collaborazione istituto-famiglia. In questo solco si inserisce la
possibilità di scelta degli orari d’uscita per
l’infanzia (11.30 prima uscita, 13 seconda
uscita, 15.45 fine attività quotidiana) e i
moduli per la primaria (8.30-12.30 e 14-16
con la possibilità di scelte tra tre moduli,
27, 28 e 30 ore settimanali). Mensa e pre
e post orario sono possibilità delle quali si
può usufruire.
Per informazioni Scuola Canossa, piazza
Strafurini 10 Castelleone, tel. 0374/58278.
La Grande Guerra
vista dal Cremasco
stata inaugurata sabato la
mostra ‘Madignano nella
Grande Guerra. 1915-2015,
ricordi e immagini’, iniziativa
dell’amministrazione
comunale e della Pro Loco in occasione del centenario dell’entrate nel primo conflitto bellico
dell’Italia. Con la collaborazione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci
sezione di Crema, de L’Araldo
gruppo culturale cremasco e
dell’associazione Nastro Azzurro di Crema, l’assessorato
alla Cultura è riuscito ad allestire in Sala delle Capriate
un’esposizione di foto, cimeli
e oggetti della vita quotidiana
all’epoca della Grande Guerra.
Un tuffo nella storia madigna-
dicembre, vola al cinema. Sono dodici i giorni di programmazione definiti dalla sala cineteatrale Giovanni Paolo II. Si parte proprio questa sera, sabato 5 dicembre, alle 21 con Spectre. James Bond
protagonista con le sue avventure anche domani e lunedì alla stessa
ora. Lunedì 14 dicembre ancora un film inserito nella rassegna d’essai, si tratta di Suburra, prima di un uno-due sabato 19 dicembre alle
21 e domenica 20 alle 16 dedicato a bambini e famiglie con Il viaggio
di Arlo. Lunedì 21 The Walk darà continuità alla rassegna delle pellicole di ricerca. Il fine settimana natalizio sarà tutto all’insegna della
festività e della comicità; Natale col boss è in programmazione alle 21 di
venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 dicembre. Lunedì 28 chiusura del
mese con a pellicola d’essai Tutto può accadere a Brodway.
Tib
CASTELLEONE: vai col liscio
A
nche a dicembre si balla il liscio. Quattro appuntamenti presso la
palestra delle elementari di via Cappi (entrata da via don Bosco)
sono già stati programmati dal team promotore. Si parte il 6 dicembre
dopo cena in compagnia dell’orchestra ‘Yaya e Max’. Una settimana
più tardi, nel giorno di Santa Lucia, a far danzare ci penseranno gli
‘Agrodolce’, mentre la serata prenatalizia del 20 dicembre, quando
non mancheranno panettone e brindisi, sarà tutta di ‘Angelo e Valeria’. A chiudere il mese, sempre sotto Natale, ci penserà ‘Mimmo’ il
27 dicembre.
MADIGNANO: ciclismo baby ai saluti
A
MADIGNANO
È
A
INAUGURATA
LA MOSTRA
REALIZZATA
CON LA
COLLABORAZIONE
DEI MADIGNANESI
nese dei quei tempi ricco di
aneddoti, curiosità, personaggi locali illustri e storie, come
quella della nascita del viale
delle Rimembranze. Questo e
molto altro si potrà ammirare
e scoprire visitando la mostra
che terrà aperti i battenti sino a
FIESCO: l’albero? Addobbiamolo insieme
P
repararsi al Natale insieme; è la proposta dell’associazione Flexum
e dell’oratorio che invitano tutti i fieschesi domani, domenica 6
dicembre, presso il centro parrocchiale di via Noli. Dalle 14 prenderà
avvio l’emozionante opera di decorazione dell’abete dell’oratorio. Al
termine pane e Nutella per tutti i partecipanti. Nella vicina piazza
Maggiore, invece, il pomeriggio porterà con sé i gusti e i profumi i
castagne e vin brulé.
MADIGNANO: tombolata natalizia
A
spettando il Natale… giochiamo a tombola. È l’invito della Parrocchia di San Pietro in Vincoli esteso a tutti per la serata odierna, sabato 5 dicembre. Alle 21 via al ‘Bingo’ in oratorio con splendidi
Tib
premi, per grandi e piccini, in palio.
ROMANENGO: Pro Loco, Crotti alla guida
Pubblico in visita all’allestimento nel giorno
del battesimo della mostra tenutosi lo scorso sabato
martedì 8 dicembre. La calata
del sipario sarà caratterizzata
dalla presentazione del libro
“I decorati al valor militare di
Crema e territori limitrofi” di
Mario Marazzi.
L’allestimento
dell’esposizione è stato reso possibile dai
cittadini che hanno messo a disposizione il proprio materiale
e da un comitato organizzatore
che ha lavorato per mesi svolgendo una prima ricerca storica
sui madignanesi in guerra e sulla
vita di quegli anni.
Tib
ttendendo la cena di fine anno del team amatori del pedale (in
programma ieri, ndr), la Polisportiva Madignanese – sezione ciclismo – ha chiuso la stagione presso l’oratorio Don Bosco con una
conviviale che ha fatto calare il sipario su mesi di attività costellati
da successi. A fare gli onori
di casa è stata la presidente
Mara Pola che ha ricordato le 54 vittorie ottenute
dai Giovanissimi a livello
maschile e femminile con
ciliegina sulla torta rappresentata da trionfo di Matteo
Cattivelli al Campionato
regionale lombardo della
categoria G4. Oltre a questo da sottolineare anche il
prestigioso successo ottenuto nel mese di maggio da
Lidia Rebecchi, Ervis Shehi
e Nicholas Botti, trionfatori
nell’ultimo appuntamento
della Gazzetta Cycling Cup
di Milano sul rettilineo che
qualche ora dopo avrebbe
ospitato la gran chiusura del
Giro d’Italia.
L’intero gruppo Giovanissimi, rinforzato dai primi nuovi innesti per la stagione 2016, è stato
omaggiato assieme ai ragazzi della categoria Esordienti, squadra forte e vincente che sarà rafforzata la prossima stagione, con una targa
ricordo.
Diversi piazzamenti sono stati colti anche dalle formazioni Allievi
e Juniores. Gli Allievi Manini e Campetti andranno a rinforzare nel
2016 la categoria superiore, un gruppo molto interessante che sarà
composto da circa 9/10 atleti, i cui ultimi innesti verranno annunciati
nel breve termine.
❅
❄
❅
❄
❄
❄
❄
❅
❄
❄
ABBIGLIAMENTO 0-16 ANNI, CARROZZINE, LETTINI,
FASCIATOI, INTIMO E ABITINI PREMAMAN
❄
❄
❄
Da sabato 5 a martedì 8,
un caffè e un dolce in compagnia
con le nostre proposte
per i vostri regali
O
ttantasette soci, possibilità di aderirvi ancora aperta e una sede di
grande prestigio. La Pro Loco scalda i motori per il suo programma d’esordio.
Il Comune, che ha creduto nell’iniziativa tanto da favorire la costituzione dell’associazione, ha riservato al team un campo base da fare
invidia. All’interno della rocca recentemente restaurata un locale sarà
riservato proprio alla nuova realtà che dalla nascita ha già percorso i
primi passi verso l’operatività. I soci hanno eletto il direttivo che a sua
volta ha nominato il presidente. Si tratta di Maria Grazia Crotti che
avrà come vice Giovanni Aiolfi. La segreteria è stata affidata a Maria
Assunta Dadda, mentre a far da tesoriere ci penserà Najat Amgoune.
Membri del Consiglio sono anche Pierandrea Bressanelli, Ines Maria
Castellazzi, Rudj Giussani, Matteo Polonini e Ferruccio Rozza.
Tib
Castelleone - Via Bressanoro, 61 - (zona stazione) - Tel. 0374 350097
34
Il Cremasco
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ROMANENGO
CASALE CREMASCO: serata in rosa
Accoglienza
e beneficenza
S
PER I MIGRANTI MASSIMA APERTURA
DEL PARROCO, CHE SEGUE IL PAPA
di BRUNO TIBERI
A
ccoglienza e beneficenza. Due temi,
due valori, di particolare contingenza
in questo periodo. Lo sa bene il parroco
don Emilio Merisi che ha deciso di dire la
sua sul bollettino settimanale disponibile
in chiesa.
L’accoglienza diffusa dei
richiedenti asilo è un argomento del quale si è dibattuto anche nell’ultimo Consiglio comunale. Il Comune
non ha sottoscritto il Protocollo d’intesa con Prefettura
e Caritas, lasciando di fatto
liberi i privati di mettere a
disposizione dell’Istituzione rappresentante il Governo sul territorio eventuali
immobili. La Parrocchia ha
però voluto dire la sua nella volontà di don
Emilio di seguire la parole del Papa. Il sacerdote ha però voluto fare chiarezza su un
tema che, soprattutto dopo il Consiglio, è
divenuto di pubblico dominio: “…ambienti parrocchiali non ce ne sono da mettere
a disposizione. Fra l’altro il parroco non
è il ‘padrone’ degli ambienti parrocchiali
che sono di proprietà di tutta la comunità.
Per mettere in pratica l’appello del Papa
ho detto che sono disposto a prendere in
affitto dei locali da mettere a disposizione
della Caritas diocesana per l’accoglienza.
L’affitto ero disposto a pagarlo personalmente (non
con i soldi della Parrocchia)
e avvisavo che, se qualcuno
lo desiderava, poteva partecipare con il suo contributo
personale. Ne ho parlato con
il direttore della Caritas che,
ringraziandomi per la disponibilità, mi ha detto che
all’affitto ci avrebbero pensato loro: alla comunità resta il
compito di non lasciare sole
queste persone, ma di aiutarle per l’integrazione, soprattutto nei primi
momenti. Per ora tutto è fermo qui. Si è
presa in considerazione in Consiglio pastorale la possibilità e si desidera andare
avanti”.
Fatta chiarezza sull’accoglienza don
INTANTO L’ARTE
‘CORRE’
IN SOSTEGNO
A DON EMILIO
PER I RESTAURI
DELLA CHIESA
carpe a cuore, simbolo della lotta al femminicidio, disposte all’ingresso del teatro, mercoledì 25 novembre all’oratorio di Casale per
lo lo spettacolo Mai + calpestate ideato e realizzato da Denny Lodi e
dalle ballerine della sua Accademia di danza. In una sala strapiena, il
pubblico ha applaudito calorosamente l’emozionante evento: un’occasione per celebrare la Giornata nazionale contro la violenza alle donne e per riflettere attraverso le danze delle brave ballerine, le immagini, la musica
e le letture affidate a Cinzia Berticelli.
Al termine dello spettacolo è stata premiata la donna dell’anno 2015 da parte
dell’amministrazione: la giuria ha scelto Marcella Maffè, da tutti riconosciuta
per il suo valore sociale. C’è stato tempo
anche per presentate le iniziative della
Consulta per le pari opportunità, in particolare l’appuntamento del mercoledì
sera presso la nuova sede nella piazza del
palazzo comunale. Tiziana Marchesi,
vicepresidente della stessa Consulta, consegnando il riconoscimento
alla Maffè ha detto: “È un piacere trovare tra noi una persona di così
grande valore, soprattutto in questi giorni in cui siamo bombardati
da notizie di grande crudeltà. In modo gratuito e disinteressato dai
sollievo pratico ed emotivo a chi si trova in difficoltà e con essi alla
comunità tutta. Un aiuto che è stato sempre prestato a tutti, nessuna distinzione, nessun pregiudizio”. Poi la consegna del premio (nella
foto) da parte del sindaco Antonio Grassi per i 40 anni di lavoro infermieristico (è in pensione da quattro) che prosegue sul territorio per chi
ha bisogno della sua professionalità.
Il palco dell’oratorio, intanto, tornerà a ospitare un evento venerdì
prossimo 11 dicembre. Alle ore 21 con la rappresentazione Micol e gli
altri, un lavoro trasgressivo degli alunni del liceo Racchetti-Da Vinci
di Crema tra video e musica, per il coordinamento di Fausto Lazzari.
Lo spettacolo è inserito nel cartellone del ‘Teatro in riva al Serio II’, a
cura di amministrazione e oratorio.
LG
La chiesa parrocchiale di Romanengo
Emilio ha potuto dedicarsi a un altro momento particolarmente sentito dalla comunità perché legato a un’opera, la sistemazione del detto della chiesa parrocchiale,
improcrastinabile e tanto attesa dalla comunità. È stata inaugurata in oratorio la
mostra di beneficenza ‘L’arte per la solidarietà’, con opere offerte da artisti dal cuore
buono.
Si possono trovare quadri d’autore, ceramiche di Marostica, vetri di Murano e
tanto altro ancora… tutto rigorosamente
Made in Italy. Regalarsi un’opera vuol dire
contribuire al restauro della sacra costruzione. L’esposizione/vendita resterà aperta ancora oggi e lunedì dalle 14 alle 18,
domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle
18, martedì 8 dicembre dalle 10 alle 12 e
dalle 14 alle 19.
Al contempo prosegue la raccolta di giochi e materiale didattico per regalare una
Santa Lucia col sorriso ai bambini della Sierra Leone. “Sono già arrivati molti
doni”, fa sapere don Emilio ricordando
che c’è ancora tempo per recapitarli presso
il centro parrocchiale o contattando direttamente lui.
ROMANENGO: Aids, la coperta del ricordo
I
n occasione della Giornata mondiale per la lotta all’Aids nella Chiesa parrocchiale di Romanengo è stata celebrata la Messa delle ore
18.30 in suffragio a tutti i morti di questa malattia. Alla celebrazione
ha partecipato a sorpresa anche il dottor Giovanni Malagutti, fondatore dell’omonima fondazione che accoglie malati di Aids e i familiari
stretti. Il dottore ha portato una coperta fatta in associazione con i
nomi di tutti i ragazzi morti della comunità e il parroco don Emilio
Merisi l’ha benedetta.
SERGNANO
Il coro ‘Vocalise’
protagonista del Natale
I
l gruppo corale ‘Vocalise’,
espressione dell’Istituto comprensivo di Sergnano, guidato
dal maestro Mauro Bolzoni
(pianista, organista e direttore
cremasco, docente presso diverse
istituzioni musicali) con la collaborazione della maestra Carla
Avogadri per la parte organizzativa, ha realizzato un Cd che
“pubblicizzeremo nei concerti
natalizi. Verrà distribuito gratuitamente e contiene brani dal
vivo eseguiti in diversi concerti e
concorsi cui abbiamo partecipato
in tante città tra il 2012 e il 2015.
È un cd autoprodotto dal coro a
coronamento dei brillanti risultati ottenuti soprattutto negli ultimi
anni: molteplici i successi conseguiti anche in manifestazione a
carattere nazionale”.
E, come sempre avviene in
questo periodo, il ‘Vocalise’,
bella realtà che ha cominciato a
muovere i primi passi nel 2000,
sarà in campo a più riprese per
‘live’ natalizi organizzati principalmente dalle parrocchie. Il
primo appuntamento è venerdì
prossimo, 11 dicembre alle 21
presso la chiesa parrocchiale di
Camisano. Le voci bianche e
gli allievi del corso preparatorio
della scuola sergnanese saranno
in azione unitamente al coro locale.
Mercoledì 16 alle 20.30 nella basilica di Santa Maria della
Croce il ‘Vocalise’ sarà in azione assieme ai cori: ‘Le note di
Borgo’ (espressione dell’Istituto
Comprensivo Crema Uno), ‘Le
allegre note’ (Istituto Compren-
PIANENGO: la Natività, per tutti
Nella foto il coro ‘Vocalise’
sivo Crema Due) e della Materna ‘Montessori’ di Crema.
Il giorno successivo, con inizio
alle 21, sarà impegnato nella
chiesa parrocchiale di Pianengo
accanto alla corale locale ‘Santa Maria in Silvis’. Lunedì 21
dicembre alle 21, altro concerto
natalizio, nella chiesa parrochiale di Sergnano assieme al coro
‘Akathistos’.
Venerdì prossimo quindi pri-
ma tappa del ‘Vocalise’ presso la
chiesa parrocchiale di Camisano. Il maestro Bolzoni sarà inoltre a Capralba alla fondazione
‘Guerreschi’ martedì prossimo
alle 15.30 per un concerto con
la soprano Ayako Suemory e
sabato 19 gennaio a Levate col
soprano Gabriella Locatelli e il
tenore-tromba Mario Galli.
EL
D
a ammirare. Bellissima. Anche quest’anno alcuni volontari hanno lavorato con impegno per realizzare la capanna (nella foto) che,
sottolinea il parroco don Gian Battista Strada, “porta all’attenzione di
tutti, anche di chi non se la sente di entrare in chiesa, il mistero di una
nascita in situazione di emergenza scelta da un Dio che fin dal principio voleva essere così vicino ai più deboli da vivere in prima persona le
loro difficoltà”. Stavolta la capanna, che presenta la Natività al centro,
è stata realizzata all’esterno della casa parrocchiale. Sarà inaugurata
il giorno dell’Immacolata, martedì dopo la Santa Messa delle 10.30.
Don Strada durante la celebrazione eucaristica di domenica scorsa
ha lanciato nuovamente l’idea del concorso del presepe a bambini e
ragazzi, auspicandosi una bella risposta. Si tratta della 2a edizione che
culminerà, come la precedente, con la proiezione delle foto delle rappresentazioni della nascita di Gesù, in oratorio il giorno dell’Epifania.
FERRAMENTA VOLTINI di G. Dossena
dal 1923
senza gas
senza canna fumaria
senza installazioni
semplice da usare
massima sicurezza
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
PRODOTTI E ACCESSORI
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
Fino al 24 dicembre aperto anche la domenica e festivi!
PIANENGO - Via A. Moro, 1
CREMOSANO - Via Crema, 31
[email protected]
[email protected]
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
Orari di apertura: 9-12.30 e 14.30-19.30
Il Cremasco 35
SABATO 5 DICEMBRE 2015
CAPRALBA
AGNADELLO: a Natale vorrei rotonda e tetto nuovo
Il Comune mette
in vendita 3 lotti
CON QUESTA ENTRATA E L’AVANZO
INTERVENTI SU STRADE E SICUREZZA
di ANGELO MARAZZI
I
l consiglio comunale di Capralba, nella seduta di venerdì scorso, ha approvato all’unanimità la variante al “Piano delle alienazioni e
valorizzazioni immobiliari”. Che tradotto in
termini concreti significa aver deciso di mettere
in vendita l’area – attualmente a verde pubblico
– a lato del parcheggio a servizio degli insediamenti artigianali in via Degli Artigiani, per uso
residenziale.
“Si tratta di circa 2.100 metri quadrati – ha
spiegato il sindaco Giancarlo Soldati – che inseriamo nelle alienazioni 2015, per poter procedere all’asta nel prossimo anno, a un prezzo che è
stato stimato, in base al valore medio effettuato
ai fini del calcolo dell’Imu, sui 100 euro al metro quadrato.”
Tra la possibilità di mettere in vendita l’area
come lotto unico, che sarebbe alla portata solo
di società immobiliari o di imprese costruttrici,
la Giunta ha optato – trovando l’assenso del
consiglio – per la suddivisione in tre lotti di circa
700 metri quadrati. I quasi 210 mila euro d’entrata saranno utilizzati per interventi di manutenzione di diverse strade del paese – dalla via
Crema, che ha tratti con avvallamenti che stan-
L
L’area in via Degli Artigiani, ora a verde pubblico,
che sarà messa in vendita in tre lotti residenziali
no diventando estremamente pericolosi, alle
vie Caravaggio, Verdi nei pressi della stazione
ferroviaria, Di Rauso all’incrocio con via Degli
Artigiani e via Panizzardo, oltre alla strada che
da Farinate porta verso la provinciale PieranicaVailate – oltre al rifacimento dell’impianto di riscaldamento del municipio, con l’installazione
di termoconvettori caldo-freddo.
In apertura della medesima riunione è stato approvato, sempre all’unanimità, l’assestamento di Bilancio che, dopo le variazioni dello scorso settembre, è di appena 13 mila euro.
Significativo, piuttosto, è l’utilizzo dell’avanzo
d’amministrazione, che la Legge si stabilità consente d’investire entro fine anno su progetti per
la realizzazione di opere pubbliche – e avendo
spedito almeno le lettere d’invito alle aziende –
o l’acquisto di automezzi a servizio della vigilanza municipale o l’ufficio tecnico.
L’importo di 110 mila euro è stato dunque
destinato alla messa in sicurezza – con l’installazione di impianti semaforici – di due passaggi
pedonali: in via Caravaggio, all’altezza dell’ingresso alla scuola materna, e in via Crema, per
regolamentare anche l’uscita di automezzi da
via Di Rauso, per un ammontare complessivo
di 41 mila 200 euro. Altri 12-13 mila serviran-
CAPRALBA
Commemorati Grande
Guerra e santo patrono
Il neo vescovo Franco Manenti con il parroco don Luciano Valerani
F
no per eliminare la copertura in amianto della
struttura dietro le scuole in cui è stato trasferito l’archivio comunale. Mentre con la restante
parte si vorrebbe acquistare un nuovo Porter per
i servizi di pulizia strade e manutenzione del
verde e di un’auto per la Vigilanza municipale.
Consenso unanime è stato espresso poi sia
sulla proroga del contratto di raccolta e smaltimento rifiuti a Linea Gestioni, in attesa che venga conclusa la gara avviata da Scrp per il nuovo
appalto; sia sulla convenzione per l’istituzione
della Rete bibliotecaria cremonese, con capofila
il Comune Cremona e sul percorso per il riconoscimento dell’Area omogenea del Cremasco,
all’interno della nuova Area Vasta.
In coda l’assemblea consiliare ha approvato
il “Regolamento per la gestione di oggetti rinvenuti nel territorio comunale”: a seguito della
segnalazione della Banca d’Italia di Milano del
ritrovamento – da parte d’un cittadino del Bergamasco, che s’è rivolto direttamente all’istituto
– di una consistente numero di banconote per
un importo di qualche migliaio di euro, l’amministrazione locale è infatti tenuta a definire le
procedure per espletare la ricerca dell’eventuale
proprietario e, nel caso non venga trovato, la destinazione finale.
ine settimana ricco di eventi,
quello scorso, per la comunità
di Capralba.
Nel pomeriggio di sabato, in
sala consiliare, il sindaco Giancarlo Soldati ha consegnato, insieme alla parlamentare cremasca
Cinzia Fontana e al capogruppo
consiliare Damiano Cattaneo –
che, allora assessore comunale
a Cultura e Tempo libero, ha introdotto 8 anni fa l’iniziativa – la
Costituzione ai diciottennni. Una
decina i presenti, sui 21 iscritti
all’anagrafe del paese, ai quali –
oltre al senso di questa consegna:
ovvero confermare la continuità
dei valori che i padri e le madri
costituenti hanno suggellato nella
Carta fondante la nostra Repubblica – è stata ribadita l’esortazione a essere a loro volta cittadini
responsabili e partecipi.
In serata, poi, alla cittadinanza
è stato proposto, nella palestra comunale, lo spettacolo di musiche
e canti della Grande Guerra eseguite magistralmente dalla Banda
di Sergnano – diretta dal maestro
Emanuele Cristiani, al suo esordio con la bacchetta – e dall’attore Luca Micheletti, la cui potenza
vocale ha offerto interpretazioni
struggenti anche nelle letture di
scritti e poesie di Carlo Emilio
Gadda, Giuseppe Ungaretti, Umberto Saba e Italo Svevo, oltre che
di alcune lettere di soldati spedite
dal fronte, accompagnate da proiezione di fotografie e filmati.
Nella giornata di domenica,
invece, la comunità ha accolto festosa il neo vescovo mons. Franco Manenti, invitato dal parroco
a presiedere la Messa solenne in
onore del patrono Sant’Andrea
apostolo.
All’offertorio, il sindaco ha
portato all’altare il tradizionale
cero votivo, che arderà per l’intero anno davanti alla statua del
santo, al quale è stata rivolta la
Supplica di intercessione per tutte le famiglie della parrocchia.
Dopo la processione, che ha portato la statua del santo lungo via
Roma, con accompagnamento
musicale della banda di Vailate,
il vescovo Franco ha impartito la
solenne benedizione con la reliquia di Sant’Andrea
Tutti si sono poi ritrovati
all’oratorio per un rinfresco, preceduto dal taglio d’una torta...
“nuziale”, al centro della quale
è stato riprodotto lo stemma del
neo vescovo, che s’è intrattenuto
cordialmente con i convenuti a
festeggiarlo.
A.M.
avori di somma urgenza per il tetto dell’edificio del palazzo comunale di Agnadello. Nell’ultima seduta del Consiglio il sindaco
Giovanni Calderara ha spiegato che la Giunta ha preso la decisione
di intervenire nelle scorse settimane sul tetto perché le condizioni in
cui si trovava erano davvero precarie. I lavori sono consistiti nel puntellamento e nella sostituzione di alcune vecchie travi ammalorate. La
perizia effettuata ha confermato che la situazione “è davvero preoccupante. I lavori completi di ristrutturazione – ha illustrato il primo cittadino – potranno partire solamente nella prossima primavera, quando
il tempo sarà più clemente. Avremmo voluto iniziare subito, evitando
queste spese aggiuntive di 10mila euro, ma il periodo dell’anno non
ci permette di scoperchiare per parecchio tempo il palazzo”. La stima
finale del costo dei lavori non è ancora stata fatta, ma Calderara non
ha nascosto che si tratterà di una cifra consistente, nell’arco delle “decine di migliaia di euro”.
Il sindaco ha parlato anche del progetto di costruzione della rotonda sulla statale Bergamina. “La Provincia ha presentato il progetto
preliminare e sta procedendo con la progettazione”. Confermati i costi di circa 450mila euro: “Di questi circa 140mila saranno a carico
della Provincia per tutta la parte di progettazione e burocrazia. Il resto
del Comune, che farà la sua parte nel limite del possibile, magari andando a bussare in Regione”.
Se il progetto di rotonda sulla Bergamina non andasse a buon fine,
in particolare se non si riuscissero a trovare finanziamenti da parte
della Regione, Calderara ha ipotizzato l’idea di impiegare parte della cifra disposta dal Comune per l’installazione di un autovelox, dal
momento che è già presente un decreto prefettizio che lo autorizza.
Nell’ultima seduta del Consiglio comunale il nuovo consigliere
Amalia Malagoli ha preso l’incarico di capogruppo di Agnadello Domani, subentrando al dimissionario Giuliogianfranco Tirloni.
Ramon Orini
VAILATE: presepi e diorami in mostra
I
l gruppo Artigiani del presepio Onlus di Vailate inaugura
martedì 8 dicembre nell’ex asilo di piazza della Chiesa una
suggestiva mostra di
presepi e diorami sulla
vita di Gesù. Diciotto
meravigliose opere, realizzate dai volontari del
sodalizio, che resteranno
esposte sino al 6 gennaio rispettando i seguenti
orari: festivi dalle ore 10
alle 12 e dalle 15 alle 18;
il sabato dalle 15 alle 18;
giorni feriali dal 24/12
al 5/1 dalle 15 alle 18. Sono possibili visite fuori orario per le
scolaresche e per i gruppi previo accordo telefonico al numero
0363.848436, oppure 348.6058299. L’iniziativa gode del patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Vailate e della
BCC Cassa Rurale.
CAMPAGNOLA CR.SCA: S. Lucia, pronti alla festa
A
spettando Santa Lucia, la simpatica iniziativa voluta dalla
biblioteca comunale e dall’oratorio di Campagnola Cremasca, torna anche quest’anno. Una festa per tutti i bambini presso
il centro parrocchiale, dove le letterine saranno spedite in cielo
direttamente a Santa Lucia. L’invito è per martedì 8 dicembre
alle ore 14.30. E non finirà con l’invio degli scritti alla santa più
amata dai bambini. Seguirà infatti un divertente spettacolo del
mago Serenello.
RIVOLTA D’ADDA: l’asinello di Santa Lucia
D
omani alle 16 in biblioteca lettura animata con laboratorio:
L’asinello di Santa Lucia a cura dell’Altana Società Cooperativa Sociale. “Nella notte più attesa da tutti i bambini, una bella
fanciulla scende dal cielo per portare doni e dolcetti, ma non
potrebbe riuscire a fare tutto da sola, se non fosse aiutata dal suo
fedele asinello, da sempre al suo fianco, pronto a spiccare il volo,
saltando tra nuvole e tetti”.
RIVOLTA D’ADDA: donne e storie di cambiamenti
G
iovedì prossimo alle 21 nella Sala ‘Oriana Fallaci’ , l’associazione ‘Amazzone o Penelope’ propone un incontro su
AnnunciAzioni: donne e storie di cambiamenti, in collaborazione
con la biblioteca comunale.
36
Il Cremasco
SABATO 5 DICEMBRE 2015
SPINO D’ADDA
Diritto allo studio
In Comune idee chiare
MUSICA PER L’INFANZIA, EDUCAZIONE CIVICA
PER LA PRIMARIA, INGLESE PER LE MEDIE
N
ella seduta dei giorni scorsi il Consiglio comunale ha
licenziato il Piano per il diritto
allo studio per l’anno scolastico
in svolgimento: è l’ultimo della legislatura in quanto Spino d’Adda,
come altri comuni andrà alle urne
la prossima primavera.
Per la scuola la compagine guidata dal sindaco Paolo Riccaboni,
che sarà ricandidato nuovamente
dalla civica di centro-destra, investe 24.993 euro, somma che
“soddisfa in toto le richieste della
dirigenza scolastica. Si è deciso
per la scuola d’infanzia di privilegiare la psicomotricità e la musica, per la primaria l’educazione
civica e la cittadinanza (anche con
la creazione del Consiglio comunale dei ragazzi e maggiori visite
guidate), per la scuola secondaria
si punta su teatro, cittadinanza e
tecnologia”.
La scuola primaria ha deciso di
“iniziare a lavorare con il Franco
Agostino per un progetto di teatro,
con il Coni per il progetto sport e
proseguirà l’esperienza di ‘Io Robot’, con l’acquisto, quest’anno, di
robot fatti in lego”. Tra le iniziative che intende mandare avanti,
“la scuola media dell’obbligo ha
previsto ore di conversazione in
inglese con un insegnante in più,
cui si aggiungeranno incontri di
orientamento per la scelta della
scuola secondaria superiore, il teatro, la robotica e attrezzerà l’aula
di informatica”.
Il sindaco fa notare che le uscite
riguardanti il capitolo scuola non
si limitano a quelle per favorire il
diritto allo studio: “L’offerta scolastica a Spino è importante ed
equilibrata – evidenzia –. L’impegno complessivo è pari a 758mila
euro di cui 478mila sono a carico
della fiscalità collettiva, non da
rette o tariffe. La mensa incide
per 373mila euro l’anno, di cui
240mila euro recuperati attraverso le rette di chi ne usufruisce, e
133mila euro li mette il Comune.
PANDINO
Concerto di Natale
con il ‘Gabrieli’
I
l Coro Polifonico ‘Gabrieli’ di
Pandino, diretto dal maestro Albertomaria Piacentini Scotti, invita tutti martedì prossimo, giorno
dell’Immacolata, al Concerto di
Natale che “dopo alcuni anni torna in una cornice insolita: si terrà
nel Santuario della Beata Vergine
del Riposo e non in chiesa parrocchiale; si terrà di pomeriggio (incomincerà alle 17) e non alla sera;
ma soprattutto la novità sta nel programma e negli interpreti di chiara
fama internazionale”.
Previste due parti: nella prima
verrà eseguita musica sacra da
Franck a Schubert, da Mendelsonn
a Himmel, mentre nella seconda
parte verranno eseguiti brani a tematica religiosa tratti da opere di
Bellini, Donizetti, Verdi, Rossini.
“Molti di questi brani vedranno il
dialogo fra coro e solisti: il tenore
Domenico Donesana, il soprano
giapponese Nana Onishi (reduce
da una trionfale tournèe spagnola) e soprattutto la partecipazione
straordinaria del basso Riccardo
Ristori il cui curriculum professionale da decenni varca i confini nazionali e lo vede interprete nei più
grandi teatri operistici. Ghiotta e
irripetibile occasione per ascoltare
un concerto ‘variopinto’ e non con
le classiche pastorali natalizie”,
rimarca il direttore del ‘Gabrieli’,
Piacentini Scotti.
Per la prima volta si potrà ascoltare una giovane arpista pandinese, Cassandra Gandolfi. “Si esibirà
con uno splendido assolo tratto
dalla Tosca di Puccini rivisitato dalla grande arpista italiana Elena Zaniboni”.
Questo per garantire alle famiglie
di mandare i figli a consumere il
pranzo a scuola”.
Riccaboni sottolinea che gli
utenti “pagano uno dei buoni
mensa più bassi del Cremasco. Lo
scuolabus costa in un anno 60mila
euro e si recuperano dagli utenti
14mila euro mentre il resto è a carico dell’amministrazione comunale. Anche questa è una scelta
politica”. Restando in ambito scolastico il primo cittadino evidenzia che “vi sono poi le borse di
studio, il pre e post scuola, l’assistenza scolastica e diversi progetti
avviati su proposta dell’amministrazione, come ‘Puliamo il Mondo’ o ‘Adotta un Monumento’.
E aggiunge: “Noi vogliamo investire sul futuro, stare accanto ai
bambini, garantire a tutti uguali
possibilità. E questo facciamo. La
scuola è, e continua a essere sin
dal primo giorno del nostro mandato, la priorità”.
EL
Protagonista di questo impegnativo Concerto sarà il Coro Polifonico ‘Andrea Gabrieli’ di Pandino
accompagnato all’Organo e al pianoforte da Emilio Brambilla e diretto da Piacentini Scotti. Con questo appuntamento il coro chiude
un anno ricco di felici esibizioni:
domani sarà impegnato a Milano
alla Casa Verdi con il concerto più
importante e più atteso della ‘Stagione musicale di concerti 20152016’ organizzata per i soli abbonati dalla Associazione Musicale
‘G. Verdi’ di Milano che vede la
partecipazione esclusiva di musicisti professionisti. “Per il secondo
anno consecutivo il Coro Gabrieli
è stato chiamato a tenere il Concerto di punta dopo lo splendido,
fantastico e meraviglioso successo
ottenuto in Casa Verdi lo scorso
anno. Grandi emozioni provocano il cantare presso la tomba del
maestro: emozionati, a lor dire, gli
stessi solisti per l’insolito appuntamento”.
Questo importante coro polifonico è “lieto di replicare a Pandino
il Concerto di Natale che eseguirà a
Milano. L’invito è esteso a tutti gli
amanti della musica è un’occasione
per ascoltare grandi voci internazionali”.
Spino d’A.
Donne da
difendere
M
olto ben riuscita e
partecipata, la serata
“contro la violenza sulle
donne”, con la dottoressa
Nia Guaita che, tra l’altro,
collabora con università e
istituti scolastici superiori
con interventi mirati sulle
tecniche di comunicazione, public speaking, persuasione, sviluppo delle
capacità relazionali dei
docenti, in veste di relatrice. L’incontro è stato
organizzato dall’amministrazione comunale e da
Laura Gipponi proprio in
occasione della giornata
mondiale contro la violenza sulle Donne. A fare gli
onori di casa è stata la stessa Gipponi autrice de Il Tesoro della Mente, che “non è
un semplice libro, ma uno
strumento che vuole aiutarci nella crescita personale e scoprire il tesoro che
è dentro di noi”.
Non sono mancati i saluti del sindaco Paolo Riccaboni e di Michele Bulloni,
sostituto commissario della polizia di Stato che ha
spiegato in cosa consiste il
reato del maltrattamento
in famiglia, accennando la
normativa sullo stalking.
Ha ricordato che spesso le
donne difendono il maltrattante, a causa, “dello spirito da crocerossina. Pensano
di poter cambiare gli uomini che sono violenti. Ma
non è assolutamente possibile perché questo è un gioco al rimando. La violenza
è ciclica. Si inizia con atteggiamenti intimidatori o
di isolamento, di svilimento con cose che non costituiscono reato. Dirti che non
sei una brava mamma o che
non sai fare il tuo lavoro in
casa non è un reato”. Bulloni ha ricordato alle donne
che ci si può rivolgere alla
polizia o alla ‘Rete Contatto’ o all’associazione
Donne contro la Violenza,
che tra l’altro sarà a Spino
nel pomeriggio della festa
dell’Immacolata, martedì
prossimo.
La dottoressa Guaita si
è soffermata sulle differenze fisiche, neurologiche e
ormonali tra uomo e donna, quindi dei vari livelli
di attenzione che si deve
avere a seconda della situazione in cui si è, e come
riconoscere l’uomo che ci
avvicina con l’intento di
aggredire.
EL
El
Due sale separate climatizzate
Ampia sala cerimonia
Ampio parcheggio
Chiuso il mercoledì
Forno a legna
Concediti un peccato...
www.7sapori.it - [email protected]
Seguici anche su
per soddisfare la tua gola
Si accettano prenotazioni
per cene aziendali da
€ 25 - € 30 e € 35
SI ACCETTANO
TICKET RESTAURANT
Via Enrico Mattei n. 22 - VAIANO CREMASCO -
Tel. 0373 27 63 99
PANDINO: Gemellaggio, Dell’Era presidente
L
uisa Dell’Era è stata riconfermata presidente del Comitato
gemellaggio. Il vice presidente è Cinzia Sgambati, il segretario Andrea Domenico Vailati, il tesoriere Alberto Lorenzi. Completato il direttivo del comitato, Lucia Pirovano, Pino Francesco,
Lorenzo Ceresa e Andrea Messa. Pandino, come risaputo, dal
2001 è gemellato con la comunità di St. Denis en Val, un comune di circa 7.000 abitanti nei pressi di Orleans, in Francia.
PANDINO: Storie e racconti sotto l’albero
S
torie e racconti sotto l’albero è il filo conduttore della rassegna
organizzata dalla biblioteca comunale.
Si tratta di due incontri di narrazioni animate dedicate ai bambini della scuola primaria e dell’infanzia, entrambi a partecipazione libera e gratuita. Le narrazioni saranno a cura del Teatrodaccapo’ di Romano di Lombardia, col cui supporto la “nostra
biblioteca sta organizzando una serie di iniziative di promozione
alla lettura dedicate alle diverse fasce di età”.
Il primo incontro è in calendario venerdì prossimo, 11 dicembre alle 17.15, e sarà sui doni che porta Santa Lucia. “Una storia
buffa di attese e preparativi nella notte più lunga che ci sia anche
in fattoria”. Il secondo incontro, stessa ora, si terrà lunedì 21
dicembre prossimo e sarà su Babbo Natale.
Teatro della rassegna la palestra della scuola primaria ubicata
in via Circonvallazione B.
EL
PANDINO: torna la mostra dei presepi
M
artedì, giorno dell’Immacolata, alle 15, è in programma
l’inaugurazione della mostra dei presepi organizzata,
come sempre avvenuto, dalla Pro Loco. “Sono una quarantina
le creazioni in esposizione giunte non solo dalla nostra provincia, ma anche da Bergamasco, Bresciano e Milanese – spiega il
presidente Giovanni Bertazzoli –. Chi ha accolto il nostro invito si è presentato con raffigurazioni di alto livello. I pandinesi, ma anche chi risiede nei dintorni ha sempre preso in seria
considerazione questa iniziativa”. Successo garantito dunque.
Martedì alle 15 ci saranno la benedizione e il taglio del nastro
alla presenza di autorità (l’invito a partecipare è esteso all’intera
cittadinanza, ndr), quindi inizieranno visite accurate, meticolose,
“come meritano i presepi, differenti uno dall’altro, comunque
tutti molto interessanti”.
Domani mattina la Pro Loco sarà in centro storico, in via Umberto per la distribuzione dei calendari con foto di Pandino di
un tempo. Intanto l’associazione guidata da Giovanni Bertazzoli
sta predisponendo il programma del prossimo anno, che “contempla novità importanti che dovrebbero piacere ai giovani ma
anche agli adulti”.
EL
DOVERA: ‘Volley 2010’, bella realtà
G
rande entusiasmo, innegabile voglia di far bene. Il Volley
Dovera 2010 ‘targato’ Bcc Dovera e Postino, dopo la retrocessione dalla Seconda Divisione Femminile, ha ricominciato
una nuova avventura con lo spirito giusto. “Abbiamo rinunciato
al ripescaggio partecipando così al campionato di Terza perché il
gruppo è nuovo – riflette il dirigente Davide De Carli –. È composto da 8 ragazze del Rivolta d’Adda, da 6 atlete già con noi la scorsa annata, da una proveniente dal Bagnolo e una dalla Standard
Crema. Per l’amalgama ci vuole del tempo, comunque la squadra
ha buone potenzialità e siamo fiduciosi”.
La formazione è stata di nuovo affidata alle cure di coach Maria Giovanna Zelioli, coadiuvata da Clara Brusaferri. Potenziato
il gruppo dirigente. “È entrata a farne parte l’ex capitana Chiara
Nembri, mamma da poco tempo”. Il presidente è sempre Angelo
Mainardi, tra gli sponsor principali del sodalizio con la sua azienda, che può avvalersi della preziosa collaborazione di Graziano
Vigani e Davide De Carli, oltre che della già citata Nembri.
Oltre alla squadra militante in Terza Divisione, il Dovera Volley
ha organizzato nuovamente il mini volley, curato anch’esso dalla
Zelioli e inoltre è entrata nella scuola: tiene un corso di pallavolo
ai bambini e bambini di prima, seconda e terza elementare.
PALAZZO PIGNANO: quando il vivaio cresce
C
i inoltrano una segnalazione che volentieri pubblichiamo.
Giuliano Gabriele, domenica scorsa, ha esordito a 16 anni,
compiuti da un paio di mesi, in prima squadra col Palazzo Pignano, formazione che milita in Seconda categoria, nel campionato
Figc. Ha un’età che lo dovrebbe vedere nella categoria Allievi,
ma sei giorni fa è entrato nel secondo tempo per ravvivare l’attacco del Palazzo alla ricerca del pareggio. Un plauso al ragazzo
e alla società del Palazzo che investe sui propri giovani! Bravi.
TRIBUNALE ORDINARIO DI CREMONA
EX TRIBUNALE DI CREMA Sezione esecuzioni immobiliari
Esecuzione Immobiliare n. 172/2011 R.G.E.
G.E. GOT Avv. Nunzia Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (V esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Anna Scartabellati, con studio in Crema, Via
Castello, n. 1 – Vendita senza incanto 4 febbraio 2016, ore 17.00 presso lo studio del Delegato. Lotto unico: Gli immobili pignorati si trovano nel
Comune di Sergnano (CR), in una palazzina residenziale composta da n. 4
appartamenti con relativi posti auto scoperti. L’accesso pedonale e carrale
agli immobili, avviene dalla pubblica via Che Guevara al civico n. 37/D, transitando su strada privata mappale 1099 comune con altre proprietà. L’appartamento si trova al piano terra ed è composto da soggiorno con angolo cottura, camera, disimpegno, bagno, ripostiglio, un cortiletto ad Ovest attiguo
al soggiorno, un giardinetto posto ad Est ed attiguo alla camera, un posto
auto scoperto posto ad Ovest di fronte all’appartamento. Lo stato di conservazione, è buono. L’immobile è occupato. Dati catastali e confini come
in atti. PREZZO BASE: € 18.667,95= offerte da depositare in bollo e busta
chiusa presso lo studio dell’avv. Anna Scartabellati in Crema, Via Castello, 1,
dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00, entro e non oltre il giorno non
festivo precedente quello della vendita, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dagli offerenti intestato a: “Tribunale
di Cremona ex Trib. di Crema - proc.esec. n.172/2011”. Eventuale vendita con
incanto 4/2/2016 ore 17.30, presso lo studio del Delegato – PREZZO BASE:
€18.667,95= con offerte in aumento non inferiori ad € 1.500,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e busta non chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv. Anna Scartabellati in Crema, Via Castello,
1, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00, entro e non oltre il giorno non
festivo precedente quello della vendita con unito assegno circolare come
sopra intestato, per cauzione, di € 1.866,79=. Classe Energetica dell’appartamento come risulta dall’APE registrato il 27.08.2014 codice identificativo
19094 – 000036/14 = G fabbisogno 184,69 KWh/mqa. Custode Giudiziario:
Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta di Crema S.r.l. Maggiori informazioni:
presso il Professionista Delegato, Avv. Anna Scartabellati (tel. 0373.256706)
e-mail [email protected], la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di
Cremona e all’Istituto Vendite e all’Asta S.r.l. (tel. 0373.80250). Ordinanza G.E.,
perizia e avviso di vendita con modalità di partecipazione, consultabili in
Cancelleria e pubblicati sul sito Internet www.tribunaledicremona.it, www.
portaleaste.it, www.asteimmobili.it e www.astalegale.net.
Crema-Cremona, lì 27 novembre 2015
(Avv. Anna Scartabellati)
SABATO 5 DICEMBRE 2015
CERCASI SOFTWARISTA
ESPERTA PAGHE E CONTRIBUTI
con esperienza in programmazione e utilizzo software
Siemens step7/Tia portal/Wicc disposto a effettuare
trasferte Italia ed estero. Inviare C.V.: [email protected]
con esperienza pluriennale valuta proposte part-time.
Disponibilità immediata. ☎ 348 0522498
TRIBUNALE DI CREMONA
Azienda vicinanze Crema
Esec. Civ. R.G.E. N. 164/2010 già Tribunale di Crema - G.E. Avv. Nunzia Corini
Registro Incarichi N. 7/2014 - Avv. Giuseppe Moretti
AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (sesto esperimento)
Vendita senza incanto: 4 febbraio 2016, alle ore 15,30 nello studio dell’Avv. Giuseppe Moretti, professionista delegato, in Crema, Via Frecavalli, 30. Lotto unico, in
Comune di Bagnolo Cremasco (CR), Via Marconi, 8, piena proprietà di porzione di
fabbricato di civile abitazione posto su tre piani e composto da cucina, ripostiglio
e scala al piano terra, bagno, disimpegno e camera al piano primo, locale solaio
con terrazzo al piano secondo. Trattasi di immobile con classe energetica “G”, prestazione energetica per la climatizzazione invernale KWh/m² 205,35. Prezzo base
€ 11.865,24. Offerte da depositare in bollo ed in busta chiusa, presso lo studio del
delegato Avv. Giuseppe Moretti, in Crema, Via Frecavalli, 30, entro le ore 12,00
del giorno non festivo precedente la vendita, nella quale va inserito l’assegno
circolare, per cauzione, non trasferibile, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, intestato a Tribunale di Cremona Proc. Es. Imm. N. 164/2010 R.G.E. ex Tribunale Crema. Vendita all’incanto: 4 febbraio 2016, alle ore 16,00 nello studio
dell’Avvocato delegato, prezzo base € 11.865,24, offerte in aumento non inferiori
ad € 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo, va depositata presso lo studio del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, entro le ore 12,00 del
giorno non festivo precedente la vendita, unitamente all’assegno circolare, come
sopra indicato, dell’importo pari al 10% del prezzo base e medesima intestazione. Maggiori informazioni presso: l’Avv. Giuseppe Moretti, Tel. 0373/84938Fax 0373/86357, e-mail [email protected]; il custode giudiziario
nominato, Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta Srl, Tel. 0373/80250, anche per
visionare l’immobile; la Cancelleria del Giudice dell’Esecuzione ove potranno essere chieste anche informazioni relative alle generalità del debitore. Relazione di
stima, ordinanza di vendita e avviso di vendita con le modalità di partecipazione
alla vendita sono pubblicati sui siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it,
www.astalegale.net, www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com.
Crema, lì 27 novembre 2015
Avv. Giuseppe Moretti
RICERCA OPERAIO IDRAULICO
con esperienza civile industriale
Azienda multinazionale
leader come fornitore di prodotti e servizi nel campo della sanità
Inviare C.V.: [email protected]
AZIENDA CREMASCA
SETTORE TERMOIDRAULICO
CERCA MAGAZZINIERE
con esperienza
gestione ordini e scorte
magazzino specifica
del settore e con
preferenza patente «C»
Inviare curriculum a: ditta rif. «V»
presso Il Nuovo Torrazzo
via Goldaniga 2/A 26013 Crema (Cr)
CREMA PORTANOVA, VENDIAMO
IMPORTANTE APPARTAMENTO DI
AMPIA SUPERFICIE, COMPOSTO DA
INGRESSO, SALONE, CUCINA, TRE
CAMERE, CABINA ARMADIO, 3
BAGNI, RIPOSTIGLIO, 2 AMPIE
LOGGE, BOX E CANTINA. FINITURE
EXTRA CAPITOLATO, IMPIANTO
CONDIZIONAMENTO, TAPPARELLE
ELETTRICHE, ARREDO SU MISURA.
CL C (73,39 KWH/MQA).
€ 480.000 RIF VQ14
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Civ. n. 125/2011 G.E. dott. Trotta
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - III esperimento
Professionista delegato: avv. Andrea Sacchi, con studio in Crema (CR), v. Crispi, 5. Vendita senza incanto: 26.02.2016 ore 15,00, presso lo studio del
delegato. Lotto unico: in Comune di Sergnano (CR), via E. Che Guevara, 31/f,
appartamento, facente parte di un più ampio complesso residenziale, composto da soggiorno-cucina, disimpegno, n. 2 camere da letto, bagno e due
balconi. Ineriscono un box, un cortiletto ed un andito esclusivo di accesso.
Dati catastali e confini come in atti. La condizione del compendio risultano
conformi agli elaborati progettuali e agli atti depositati in Comune. Immobile abitativo in classe energetica “G” e indice di prestazione energetica per
la climatizzazione invernale pari a 220,08 kWh/m2a. Custode giudiziario:
IVGA S.r.l. (Ripalta Cremasca, v. Vittorio Veneto, 4, tel. 0373.80250). PREZZO
BASE: euro 44.438,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio dell’Avv. Andrea Sacchi, in Crema (CR), via Crispi, 5, non oltre le
ore 12,00 del 25.02.2016, con unito assegno circolare N.T. per cauzione pari
al 10% del prezzo offerto, intestato a “Proc. Es. Immob. n. 125/2011 R.G.E. –
Trib. Crema”. Vendita all’incanto: 26.02.2016 ore 15.30, presso lo studio
dell’avv. Andrea Sacchi al PREZZO DI BASE di euro 44.438,00 con offerte in
aumento non inferiori a euro 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo, dovrà essere depositata nello studio dell’Avv. Andrea Sacchi,
in Crema (CR), via Crispi, 5, non oltre le ore 12,00 del giorno 25.02.2016, con
unito assegno circolare N.T. per cauzione di euro 4.443,80, intestato come
sopra. Per maggiori informazioni: avv. Andrea Sacchi (tel. 0373.257267);
Custode giudiziario (anche per visionare l’immobile); Cancelleria esec. immob. Cremona Relazione e avviso di vendita per esteso consultabili in Cancelleria e sui siti www.astalegale.net, www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com e www.tribunale.cremona.giustizia.it. La presentazione dell’offerta
implica la conoscenza e l’accettazione degli atti della procedura.
Avv. Andrea Sacchi
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. imm. N. 182/2012 R.G.E. Tribunale di Cremona ex Crema
G.E. Dott.ssa Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI
Vendita senza incanto: 26 gennaio 2016 ore 15.00 presso lo studio del delegato
avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Comune di Quintano (CR): Appartamento posto al piano secondo di un fabbricato condominiale a tre piani
fuori terra oltre sottotetto, composto di due locali, oltre i servizi, con annesso
box d’autorimessa al piano terreno. Si accede dalla via Mussi. CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’IMMOBILE L’immobile in oggetto è in classe energetica F
con un consumo pari a 162,63 KWh/m2a. Il prezzo base è di € 52.500,00=. Offerte
in aumento non inferiori ad € 5.000,00=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite
Giudiziarie, Via Vittorio Veneto, 4, Ripalta Cremasca, tel. 0373/80250, e-mail
[email protected] Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e busta chiusa presso lo studio del Delegato Avv. Giulia
Bravi sito in Crema, Via del Ginnasio n. 15, entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno
non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore
09.30 alle ore 12.00 (escluso sabato e festivi), unitamente ad assegno circolare
per cauzione pari al 10% del prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura
esecutiva immobiliare n.182/2012 R.G.E. Tribunale di Cremona ex Crema. Vendita
con incanto: 26 gennaio 2016 ore 16.00 presso lo studio del delegato avvocato
Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 52.500,00=, offerte
in aumento non inferiori ad € 5.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto,
sottoscritta ed in bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv.
Giulia Bravi sito in Crema, Via del Ginnasio n.15, entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno
non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30
alle ore 12.00 (escluso sabato e festivi) e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra.
Gli offerenti dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con
assegno circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la domanda di partecipazione all’incanto presso lo Studio del Delegato. La
relazione di stima è pubblicata sui siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it,
www.astalegale.net , www.asteimmobili.it , www.portaleaste.com , www.publicomonline.it , unitamente all’ordinanza di vendita ed al presente avviso di vendita. La
presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, agli atti del
fascicolo processuale, nonché dell’ordinanza e dell’avviso di vendita. Ogni ulteriore
informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il
proprio studio, Tel. 0373/259128 – Fax 0373/84768 – e-mail [email protected], o presso la Cancelleria del Tribunale di Cremona, nonché presso il Custode
Giudiziario.
Crema, 03.11.2015
Avv. Giulia Bravi
con esperienza pregressa nei ruoli di barista,
cameriere o operatori di cucina.
CERCASI PROGETTISTA MECCANICO
Conoscenza sistema 2/3D con esperienza
CREMA CENTRO STORICO, INTROVABILE FABBRICATO TERRA-CIELO
COMPLETAMENTE RISTRUTTURATO
CON MATERIALI DI PREGIO, ASCENSORE INTERNO, RAFFRESCAMENTO POMPA DI CALORE, PAVIMENTI
IN RESINA GOBBETTO, CALORIFERI
ANTICHI IN GHISA, TUTTE LE LUCI A
LED, PORTE A SCRIGNO. VENDITA
COMPRENSIVA DI ARREDI. CL G
(343.33 KWH/MQA).
€ 370.000 RIF VV19
[email protected] - www.arcocase.com
CERCA COPPIA DI CANDIDATE/I
Per informazioni ☎ 392 9977828
ZAPPELLO. IN CENTRO PAESE, POSIZIONE RISERVATA E PROTETTA,
VENDIAMO RECENTE PORZIONE DI
VILLA BIFAMIGLIARE COMPOSTA
DA PIANO TERRA CON SOGGIORNO, CUCINA ABITABILE, BAGNO, 2
PORTICI E GIARDINO PRIVATO;
PIANO 1° CON TRE CAMERE DA
LETTO E SECONDO BAGNO. BOX E
ZONA TAVERNA. CL E (144, 80
KWH/MQA).
€ 285.000 RIF VV20
tel 0373.257778
Il CIRCOLO MOVIMENTO
CRISTIANO LAVORATORI di CAPERGNANICA
Inviare CV a: Ditta rif. «C» presso Il Nuovo Torrazzo
via Goldaniga 2/a 26013 Crema (Cr)
CREMA. RECENTE TRILOCALE AL
PIANO PRIMO IN PICCOLA PALAZZINA DI TRE PIANI ED E' COMPOSTO
DA SOGGIORNO CON ACCESSO
ALLA LOGGIA, CUCINA A PARETE,
CAMERA MATRIMONIALE E SINGOLA, CON ACCESSO ALLA SECONDA
LOGGIA. LIBERO SU TRE LATI. PAVIMENTI TUTTO PARQUET, ARIA CONDIZIONATA, VIDEOCITOFONO. BOX
DOPPIO. CL D (95,09 KWH/MQA).
€ 185.000 RIF VT23.
CREMA (CR) - via Griffini, 26
Domande & Offerte 37
Italiana, automunita, referenziata
con esperienza
per ASSISTENZA (anche notturna),
offresi
COMPAGNIA, STIRO, BABY SITTER
o altro. Anche periodi temporanei.
Prezzo modico. ☎ 348 6546381
CERCA ADDETTO
ALL’UFFICIO QUALITÀ E SICUREZZA
Richiesto diploma/laurea a indirizzo tecnico, qualifica di ASPP; buona conoscenza della normativa in materia di sicurezza sul lavoro; conoscenza
norma OSHAS 18001 e dei Sistemi di Gestione Integrata Qualità-SicurezzaAmbiente. Completano il profilo capacità di analisi e problem solving, capacità organizzative e relazionali, flessibilità d’orario. Assunzione con contratto iniziale a termine per un anno come sostituzione maternità. Zona
di lavoro: Crema
Inviare CV a: [email protected]
(Castelleone - CR - via Per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
www.marsilli.it
Nell’ambito di un programma di sviluppo del proprio Uff. Acquisti ricerca un
TECNICO ADDETTO APPROVVIGIONAMENTO
ATTREZZATURE MECCANICHE
Il candidato opera nell’ambito dell’Uff. Acquisti e, sulla base di disegni costruttivi forniti dalla
Progettazione Meccanica, supporta il proprio diretto responsabile nelle attività di approvvigionamento di componenti di attrezzature meccaniche speciali realizzate da subfornitori qualificati. Fanno parte delle competenze del candidato la capacità di stimare il costo
di fabbricazione delle attrezzature anzidette, l’ottima conoscenza del disegno tecnico, dei
materiali, delle lavorazioni e dei trattamenti per la fabbricazione delle parti meccaniche da
approvvigionare. Completano il profilo la capacità di relazionarsi con la subfornitura e di
condurre trattative economiche. Si richiedono almeno 5 anni in mansione analoga presso
aziende manifatturiere o officine meccaniche. E’ gradita una pregressa esperienza nel campo
delle lavorazioni meccaniche mediante macchine utensili (fresatrici, tornitrici, ecc.). La selezione è finalizzata ad un inserimento stabile mediante contratto a tempo indeterminato ed
è aperta sia a giovani in possesso dei requisiti minimi richiesti che a candidati maggiormente
qualificati. L’inquadramento e la retribuzione sono commisurati all’esperienza acquisita ed
alle effettive capacità. Il luogo di lavoro è presso la sede di Castelleone (CR).
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica
all’indirizzo [email protected] . Si garantisce la massima riservatezza.
TRIBUNALE ORDINARIO DI CREMONA
(Sezione esecuzioni immobiliari - ex Crema)
Esecuzione Immobiliare n. 21/2012 R.G.E.
G.E. Dott. Giorgio Trotta
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (III esperimento)
TRIBUNALE ORDINARIO DI CREMONA
(Sezione esecuzioni immobiliari - ex Crema)
Esecuzione Immobiliare n. 56/2012 R.G.E.
G.E. D.ssa Nunzia Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (III esperimento)
Professionista delegato: Avv. Bernadette Vavassori, con studio in Crema, Via
Pesadori, n. 18 – Vendita senza incanto: 9 FEBBRAIO 2016, ORE 14,30, presso
lo studio del delegato: vendita in unico lotto di un immobile sito in Agnadello
(CR), Via Della Vittoria, n. 8, appartamento al secondo ed ultimo piano. L’immobile è composto da ingresso, cucina, due camere, bagno ed un balcone, con
annessa cantina al piano terra, oltre ad autorimessa, sempre al piano terra. Superficie lorda mq. 89,88, balcone mq. 3,37, cantina mq. 10,12, box mq. 12. Dati
Catastali: Catasto Fabbricati Comune di Agnadello (CR), Fg. 8, mapp. 26, subalterno 8, Via della Vittoria, n. 8, p.T-2, Cat. A/3, Classe U, vani 4,5, R.C. € 185,92; Fg.
8, mapp. 26, subalterno 3, Via della Vittoria, n. 8, p.T, Cat. C/6, Classe 2, mq.12, R.C.
€ 21,69. Prezzo base Euro 30.937,50. Offerte da depositare presso lo studio del
delegato in bollo e busta chiusa entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente alla vendita, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dagli offerenti intestato a “Tribunale di Cremona P.E.I. n. 21/2012
ex Tribunale Crema. Vendita con incanto: 9 FEBBRAIO 2016, ore 15,30, presso lo studio del delegato – Prezzo base € 30.937,50, con offerte in aumento
non inferiore ad € 2.000,00= La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo
e busta non chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio del delegato entro
le ore 12,00 del giorno non festivo precedente alla vendita, con unito assegno
circolare, come sopra intestato, per cauzione, di € 3.093,75. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta Srl, 0373/80250. Maggiori informazioni
presso il professionista delegato: Avv. Bernadette Vavassori in Crema (CR), Via Pesadori, n. 18, (tel 0373/256724, e-mail: [email protected]). Ordinanza
del G.E., perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione, consultabili
in Cancelleria e pubblicati sui siti Internet www.tribunaledicremona.it, www.portaleaste.it, www.asteimmobili.it, www.astalegale.net, www.pubblicomonline.it.
Crema, 25 novembre 2015
(Avv. Bernadette Vavassori)
Professionista delegato: Avv. Bernadette Vavassori, con studio in Crema, Via
Pesadori, n. 18 – Vendita senza incanto: 9 febbraio 2016, ore 16,00 presso
lo studio del delegato: vendita in unico lotto di un immobile sito in Pandino
(CR), Via alla Fontana, n. 29, appartamento in condominio, posto al terzo piano, consistente in: soggiorno, cucina, bagno disimpegno, una camera da letto
singola, una camera da letto matrimoniale e quattro piccole terrazze. Cantina al
piano terra. Superficie lorda mq. 64,50, cantina, 1,60. Dati Catastali: Catasto Fabbricati Comune di Pandino, Fg. 19, mapp. 511, subalterno 10, Via alla Fontana, n.
29, p.T-3, Cat. A/2, Classe 4, vani 5,5, R.C. € 511,29. Prezzo base Euro 28.125,00.
Offerte da depositare presso lo studio del delegato in bollo e busta chiusa entro
le ore 12,00 del giorno non festivo precedente alla vendita, con unito assegno
circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dagli offerenti intestato
a “Tribunale di Cremona P.E.I. n. 56/2012 ex Tribunale Crema. Vendita con
incanto: 9 FEBBRAIO 2016, ore 17,00, presso lo studio del delegato – Prezzo
base € 28.125,00, con offerte in aumento non inferiore ad € 2.000,00= La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e busta non chiusa, dovrà essere
depositata presso lo studio del delegato entro le ore 12,00 del giorno non festivo
precedente alla vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per
cauzione, di € 2.812,50. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta Srl, 0373/80250. Maggiori informazioni presso il professionista delegato: Avv.
Bernadette Vavassori in Crema (CR), Via Pesadori, n. 18, (tel 0373/256724, e-mail:
[email protected]). Ordinanza del G.E., perizia ed avviso di vendita
con modalità di partecipazione, consultabili in Cancelleria e pubblicati sui siti
Internet www.tribunaledicremona.it, www.portaleaste.it, www.asteimmobili.it,
www.astalegale.net, www.pubblicomonline.it.
Crema, 25 novembre 2015
(Avv. Bernadette Vavassori)
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 262/2011 R.G.E. ex Crema
G.E.: Got Avv. Nunzia Corini
Estratto IV avviso di Vendita di Immobili
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 19/2012 R.G.E. ex Crema G.E.: Dr. G. Trotta
Estratto IV avviso di Vendita di Immobili
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza
Istria e Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 04 Febbraio 2016 ore 15,00
presso lo studio del delegato. Lotto unico. In Comune di Pianengo (CR) Via
Roma n. 33/35, appartamento posto al secondo piano di un complesso
condominiale denominato “Pesa” e costituito da: disimpegno, soggiorno,
cucina, bagno, 2 camere, ripostiglio e due balconi. Edificio conforme alla
normativa urbanistica ed edilizia. Lo stato di manutenzione è scarso. L’appartamento ha una superficie commerciale complessiva di 70 mq, mentre i
balconi hanno una superficie di 10 mq. Per una descrizione più dettagliata
dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Gennaro Esposito. Attualmente l’immobile è occupato. Classe energetica “G”. Indice di
prestazione energetica (IPE): 292,36 Kw/m2a. Dati catastali e confini come
in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l.. Prezzo base: €. 25.312,50=. Offerta da depositare in bollo ed in busta chiusa
presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega
gli offerenti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato
per concordare l’appuntamento per il deposito delle offerte) in Crema (CR)
P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore 12,00 del 03.02.2016 con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente
intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva Immobiliare n.
262/2011 R.G.E. ex Crema”. Vendita con incanto: 04 Febbraio 2016 ore
16,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base: €. 25.312,50= con offerte in aumento non inferiori ad €. 1.000,00=. La domanda di partecipazione
all’incanto, in bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i partecipanti
di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza
Istria e Dalmazia n. 20 entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente
la vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione
di €. 2.531,25=. Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv.
Corrado Locatelli (tel. 0373 1970882), la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale
di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250).
Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione
consultabili sui siti Internet www.portaleaste.it, www.publicomline.it, www.
tribunale.cremona.it, www.asteimmobili.it, www.astalegale.net.
Crema, lì 18 novembre 2015
Avv. Corrado Locatelli
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria e Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 11 Febbraio 2016 ore 15,00 presso lo studio
del delegato. In Comune di Pandino (CR) Via Giovanni Pascoli n. 4, appartamento
posto al piano rialzato con annessa cantina al piano seminterrato e locale uso box
sempre al piano seminterrato, di palazzina di quattro piani fuori terra. L’appartamento è composto da soggiorno, cucina, due camere, bagno, ripostiglio e disimpegno,
con balcone al locale cucina; vano cantina al piano seminterrato con solaio inclinato
e locale ad uso box con ripostiglio e locale wc sempre al piano seminterrato. Annessa all’immobile vi è area ad uso giardino esclusivo e porzione di area ad uso orto in
proprietà esclusiva. Lo stato di manutenzione è definito “ pessimo in relazione alla
manutenzione ordinaria e straordinaria interna ed esterna”. Il fabbricato ad uso abitativo ha una superficie commerciale complessiva di 102,80 mq., il balcone mq 5,90,
la cantina mq 8,30, locale box e ripostiglio mq 59,25, l’area di cortile e giardino ad
uso esclusivo mq 98, l’area esclusiva ad uso orto mq 38. Per una descrizione più dettagliata dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Giacomo Tedoldi.
Attualmente l’immobile è occupato dal debitore esecutato. Classe energetica “G”.
Indice di prestazione energetica (IPE): 407,35 Kw/m2a. Dati catastali e confini come
in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. Prezzo base:
€. 40.078,50=. Offerta da depositare in bollo ed in busta chiusa presso lo studio
del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega gli offerenti di contattare
prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento
per il deposito delle offerte) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore
12,00 del 10.02.2016 con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo
proposto dall’offerente intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva Immobiliare n. 19/2012 R.G.E. ex Crema” Vendita con incanto: 11 Febbraio 2016 ore 16,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base: €. 40.078,50= con
offerte in aumento non inferiori ad €. 1.000,00=. La domanda di partecipazione
all’incanto, in bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del
Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i partecipanti di contattare
prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento
per il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20 entro le
ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare,
come sopra intestato, per cauzione di €. 4.007,85=. Maggiori informazioni: presso
il professionista delegato, Avv. Corrado Locatelli (tel. 0373 1970882), la Cancelleria
Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. (tel.
0373 80250). Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione consultabili sui siti Internet www.portaleaste.it, www.astegiudiziarie.it, www.
tribunaledicremona.it, www.asteimmobili.it, www.astalegale.net.
Crema lì 18 novembre 2015
Avv. Corrado Locatelli
38
Domande & Offerte
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 45/2011 R.G.E. ex Crema G.E.: Dr. B. Sieff (Avv. G. Trotta)
Estratto avviso di Vendita di Immobili (IV esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria e
Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 09 Febbraio 2016 ore 15,00 presso lo
studio del delegato. In Comune di Bagnolo Cremasco (CR) Via Dante n. 49-47,
appartamento posto al piano primo con annessa cantina al piano seminterrato
e vano box in corpo staccato e orto privato al piano terra, di palazzina di tre piani
fuori terra. L’appartamento è composto da soggiorno-ingresso, cucina, due camere da letto, disimpegno, bagno, ripostiglio (ricavato chiudendo un terrazzo)
e terrazzo; vano cantina al piano seminterrato e vano con area pertinenziale ad
orto al piano terra. Edificio conforme alla normativa urbanistica ed edilizia fatta
eccezione per alcune irregolarità sanabili per l’abitazione. Lo stato di manutenzione è discreto. L’abitazione ha una superficie commerciale di 106,59 mq. Per
una descrizione più dettagliata dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Maurizio Longari. Attualmente l’immobile è occupato dal debitore
esecutato. Classe energetica “G”. Indice di prestazione energetica (IPE): 203,91
Kw/m2a. Dati catastali e confini come in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. Prezzo base: €. 33.750,00=. Offerta da depositare in
bollo ed in busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega gli offerenti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per il deposito delle offerte)
in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore 12,00 del 08.02.2016 con
unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva Immobiliare n. 45/2011 R.G.E. ex Crema” Vendita con incanto: 09 Febbraio 2016 ore
16,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base: €. 33.750,00= con offerte in
aumento non inferiori ad €. 1.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto,
in bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i partecipanti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento
per il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20 entro le
ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione di €. 3.375,00=. Maggiori informazioni:
presso il professionista delegato, Avv. Corrado Locatelli (tel. 0373 1970882), la
Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie
ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250). Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita
con modalità di partecipazione consultabili sui siti Internet www.portaleaste.it,
www.astegiudiziarie.it, www.tribunaledicremona.it, www.asteimmobili.it, www.
astalegale.net.
Crema lì 18 novembre 2015
Avv. Corrado Locatelli
TRIBUNALE DI CREMONA
Abitazioni e box
CREMONA (CR) - VIA DEL SALE, 39 - LOTTO 1) APPARTAMENTO al primo piano di una
palazzina condominiale costituito da un’ampia zona giorno con angolo cottura, due
stanze da letto, bagno, disimpegno e piccola loggia accessibile dalla zona giorno. Prezzo
base Euro 84.750,00. Vendita senza incanto 20/01/16 ore 11:00. Eventuale vendita con
incanto 20/01/16 ore 11:30. G.E. Dott.ssa Claudia Calubini. Professionista Delegato alla
vendita Avv. Rosanna Diana. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie di Cremona
tel. 037220200. Rif. RGE 91/2012 CR285098
CREMONA (CR) - VIA SAN ZENO, 11 - L’APPARTAMENTO occupa circa la metà del piano
terra dell’edificio, in lato nord; riattato alla metà degli anni 2000, mediante manutenzione straordinaria e cambio d’uso. L’immobile, con accesso autonomo in lato di ponente
dalla corte comune (mappale 421) è costituito da: ingresso, cucina, camera da letto matrimoniale, disimpegno, bagno e piccolo ripostiglio. Il posto auto scoperto, di pertinenza
esclusiva, è pavimentato in battuto di calcestruzzo ed è posto in lato sud del comparto
immobiliare, in adiacenza alla corte comune. Prezzo base Euro 34.875,00. Vendita senza
incanto 20/01/16 ore 15:00. Eventuale vendita con incanto 20/01/16 ore 15:15. G.E. Dott.
ssa Lucia Valla. Professionista Delegato alla vendita Avv. Nadia Baldini. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie di Cremona tel. 037220200. Rif. RGE 16/2012 CR285108
MADIGNANO (CR) - VIA LAGO GERUNDO, 25 - APPARTAMENTO di edilizia economica
popolare localizzato al piano rialzato della consistenza di 3 vani composto da soggiorno,
pranzo con angolo cottura, disimpegno, servizio igienico, una camera da letto e un balcone. Prezzo base Euro 48.375,00. Vendita senza incanto 12/01/16 ore 15:00. Eventuale
vendita con incanto 13/01/16 ore 15:00. G.E. Dott. G. Trotta. Professionista Delegato alla
vendita Avv. Francesca Cappelli. Custode Delegato Istituto Vendite Giudiziarie di Crema
tel. 037380250. Rif. RGE 35/2014 CR285057
SERGNANO (CR) - VICOLO SOLFERINO, 12-8 - PORZIONE DI FABBRICATO disposta su
due livelli, composta da soggiorno, cucina, ripostiglio e portico servizio al piano primo,
tra loro collegati tramite scala interna, oltre a ripostiglio e locale caldaia al porzione di
sottotetto al piano primo, posti in corpo staccato; autorimessa pertinenziale al piano
occupata dai debitori. Prezzo base Euro 61.875,00. Vendita senza incanto 03/02/16 ore
15:00. Eventuale vendita con incanto 03/02/16 ore 15:30. G.E. Avv. Nunzia Corini. Professionista Delegato alla vendita Avv. Fabrizia Sinigaglia tel. 0373256451. Custode Giudiziario IVG Crema tel. 037380250. Rif. RGE 190/2013 CR285598
Immobili industriali e commerciali, strutture turistiche
SESTO ED UNITI (CR) - VIA CREMONA, 2 - LOTTO 2) QUOTA DI 1/3 DI PIENA PROPRIETÀ INDIVISA DI PORZIONE DI FABBRICATO DESTINATA A RISTORANTE - BAR, con annessa abitazione di servizio oltre ad accessori e pertinenze. Prezzo base Euro 101.250,00.
Vendita senza incanto 20/01/16 ore 11:00. Eventuale vendita con incanto 20/01/16 ore
11:30. G.E. Dott.ssa Claudia Calubini. Professionista Delegato alla vendita Avv. Rosanna
Diana. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie di Cremona tel. 037220200. Rif.
RGE 91/2012 CR285099
TRIBUNALE EX CREMA
Abitazioni e box
BAGNOLO CREMASCO (CR) - VIA GAETA, 9 - ABITAZIONE al piano terra, composta da
soggiorno, cucina, due camere, due wc, locale caldaia, box, cortiletto e veranda in vetro
e ferro. Prezzo base Euro 46.687,50. Vendita senza incanto 26/01/16 ore 17:00. Eventuale vendita con incanto 26/01/16 ore 18:00. G.E. GOT. Avv. Giorgio Trotta. Professionista
Delegato alla vendita Avv. Marco Severgnini tel. 037380660. Custode Giudiziario Istituto
Vendite Giudiziarie di Crema tel. 037380250. Rif. RGE 227/2010 CE284914
CASALE CREMASCO-VIDOLASCO (CR) - VIA DEGLI ACERI, 22 - UNITÀ IMMOBILIARI
facenti parte di una palazzina residenziale e precisamente: appartamento al piano secondo catastale costituito da soggiorno angolo cottura in unico locale, disimpegno, n.
2 camere da letto, bagno e balcone; box in unico locale al piano seminterrato (interrato
catastale). Classe energetica F - 157,50 kWh/mqa. Prezzo base Euro 56.250,00. Vendita
telematica asta senza incanto 03/02/16 ore 15:30. G.E. Avv. Nunzia Corini. Professionista
Delegato alla vendita Avv. E. Bossi. Custode Delegato IVG Crema tel. 037380250. Rif. RGE
278/2011 ATTIVA MODALITÀ DI VENDITA TELEMATICA. CE287253
CASALE CREMASCO-VIDOLASCO (CR) - VIA ROMA, 62/E - NEL FABBRICATO CONDOMINIALE - IMMOBILE COSTITUITO DA APPARTAMENTO al piano primo, composto da
soggiorno-cucina, disimpegno, due camere da letto e bagno, con annesso e di pertinenza posto auto scoperto al piano terra. Prezzo base Euro 26.025,00. Vendita senza incanto
02/02/16 ore 16:00. Eventuale vendita con incanto 02/02/16 ore 16:30. G.E. GOT. Avv.
Giorgio Trotta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Andrea Boschiroli. Custode Giudiziario IVG Crema tel. 037380250. Rif. RGE 253/2011 CE285047
CREMA (CR) - VIA ENRICO MARTINI , 10/A - COMPENDIO IMMOBILIARE costituito da
appartamento posto al primo piano ed una cantina posto a piano terra inseriti all’interno di edificio condominiale. Stato di conservazione e manutenzione appena sufficienti.
L’immobile non è occupato. Classe Energetica G e prestazione per la climinatizzazione invernale di 224,13 kWh/m2a. Prezzo base Euro 21.088,75. Vendita senza incanto 28/01/16
ore 16:00. Eventuale vendita con incanto 28/01/16 ore 16:30. G.E. Avv. Nunzia Corini.
Professionista Delegato alla vendita Avv. Fabrizia Sinigaglia. Custode Giudiziario Istituto
Vendite Giudiziarie di Crema tel. 037380250. Rif. RGE 158/2011 CE285041
CREMA (CR) - VIA LEONARDO DA VINCI, 6 - APPARTAMENTO DI CIVILE ABITAZIONE
composto da 3 locali, bagno, disimpegno e balcone posto al piano secondo del fabbricato condominiale sito in via Leonardo da Vinci 6 (già via Cappuccini 36/a); autorimessa singola n. 24 sita in corpo accessorio esterno al fabbricato avente accesso dal cortile
condominiale posteriore sito in via Leonardo da Vinci 6 (già via Cappuccini 36/a). Prezzo
base Euro 67.500,00. Vendita senza incanto 02/02/16 ore 15:00. Eventuale vendita con
incanto 02/02/16 ore 15:30. G.E. Avv. Nunzia Corini. Professionista Delegato alla vendita
Avv. Andrea Boschiroli tel. 037382368. Custode Giudiziario IVG Crema tel. 037380250. Rif.
RGE 140/2012 CE285049
CREMA (CR) - VIALE REPUBBLICA , 59 - NEL COMPLESSO CONDOMINIALE DENOMINATO “CONDOMINIO EUROPA II” - APPARTAMENTO ad uso civile abitazione al P2,
composto da ingresso, soggiorno / pranzo con balcone, piccolo cuoci vivande, corridoio
che disimpegna un bagno e due camere da letto dalle quali si accede ad altro balcone,
con annesso vano di cantina al piano interrato. Prezzo base Euro 49.000,00. Vendita senza
incanto 28/01/16 ore 15:00. Eventuale vendita con incanto 28/01/16 ore 15:30. G.E. Avv.
Nunzia Corini. Professionista Delegato alla vendita Avv. Elisa Boschiroli tel. 037382368.
Custode Giudiziario IVG Crema tel. 037380250. Rif. RGE 178/2012 CE285046
VAILATE (CR) - VIA VERDI, 4 - PICCOLO APPARTAMENTO ad uso civile abitazione dislocato al piano terra con annesso portico (con diritto di servitù come descritto nella scheda
catastale) in un contesto di case da cortile, della consistenza di 2 vani più servizi ed accessori (3 vani catastali). Prezzo base Euro 11.250,00. Vendita senza incanto 26/01/16 ore
16:00. Eventuale vendita con incanto 26/01/16 ore 16:30. G.E. GOT. Avv. Giorgio Trotta.
Professionista Delegato alla vendita Avv. Fabrizia Sinigaglia. Custode Giudiziario Istituto
Vendite Giudiziarie di Crema tel. 037380250. Rif. RGE 111/2011 CE285028
SABATO 5 DICEMBRE 2015
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 112/2011 R.G.E. ex Crema (Reg. Incarichi n. 72/2014)
G.E.: Got Avv. N. Corini
Estratto IV avviso di Vendita di Immobili
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria e
Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 02 Febbraio 2016 ore 15,00 presso lo
studio del delegato. In Comune di Pandino (CR) Via Don Mazzolari n. 19, appartamento posto al terzo piano, con annessa cantinola, composto da soggiorno,
cucina abitabile, tre camere da letto, due bagni, ingresso e disimpegno notte e
due balconi. L’appartamento fa parte di uno stabile condominiale denominato
“Bonomelli-scala A” disposto su quattro piani fuori terra. Edificio conforme alla normativa urbanistica ed edilizia. Lo stato di manutenzione è buono. Il fabbricato ad
uso abitativo ha una superficie commerciale complessiva lorda di 117,80 mq. Per
una descrizione più dettagliata dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato
Geom. Angelo Barbieri. Attualmente l’immobile è occupato dai famigliari dell’esecutato. Classe energetica “G”. Indice di prestazione energetica (IPE): 445,84 Kw/m2a.
Dati catastali e confini come in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie
ed all’Asta s.r.l. Prezzo base: €. 42.187,50=. Offerta da depositare in bollo ed in
busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si
prega gli offerenti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato
per concordare l’appuntamento per il deposito delle offerte) in Crema (CR) P.zza
Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore 12,00 del 01.02.2016 con unito assegno circolare
per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente intestato a “Tribunale
di Cremona – Procedura Esecutiva Immobiliare n. 112/2011 R.G.E. ex Crema”
Vendita con incanto: 02 Febbraio 2016 ore 16,00 presso lo studio del delegato.
Prezzo base: €. 42.187,50= con offerte in aumento non inferiori ad €. 1.000,00=.
La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si
prega i partecipanti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato
per concordare l’appuntamento per il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza
Istria e Dalmazia n. 20 entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione di €. 4.218,75=.
Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv. Corrado Locatelli (tel.
0373 1970882), la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite
Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250). Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione consultabili sui siti internet www.portaleaste.
it, www.astegiudiziarie.it, www.tribunale.cremona.giustizia.it, www.asteimmobili.it,
www.astalegale.net.
Crema, lì 18 novembre 2015
Avv. Corrado Locatelli
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 142/2011 R.G.E. ex Crema (Reg. Incarichi n. 89/2014)
G.E.: Avv. Nunzia Corini
Estratto avviso di Vendita di Immobili (V esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria e
Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 16 Febbraio 2016 ore 15,00 presso lo
studio del delegato. In Comune di Crema (CR) Via Bramante n. 10, Appartamento posto al terzo piano con annessa cantinola, composto da soggiorno, cuoci vivande, bagno, disimpegno e due camere. L’appartamento fa parte di una stabile
condominiale denominato “Senna” disposto su quattro piani. Edificio conforme
alla normativa urbanistica ed edilizia Lo stato di manutenzione è buono. Il fabbricato ad uso abitativo ha una superficie commerciale di 64,50 mq l’abitazione, 5,80 mq, i balconi e 7,20 mq il cantinolo. Per una descrizione più dettagliata
dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Angelo Barbieri. Attualmente l’immobile è libero. Classe energetica “G”. Indice di prestazione energetica (IPE): 390,46 Kw/m2a. Dati catastali e confini come in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. Prezzo base: €. 18.984,38=.
Offerta da depositare in bollo ed in busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega gli offerenti di contattare prima
telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per
il deposito delle offerte) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore
12,00 del 15.02.2016 con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del
prezzo proposto dall’offerente intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura
Esecutiva Immobiliare n. 142/2011 R.G.E. ex Crema” Vendita con incanto:
16 Febbraio 2016 ore 16,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base: €.
18.984,38= con offerte in aumento non inferiori ad €. 1.000,00=. La domanda
di partecipazione all’incanto, in bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i
partecipanti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per
concordare l’appuntamento per il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza
Istria e Dalmazia n. 20 entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la
vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione di €.
1.898,44=. Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv. Corrado
Locatelli (tel. 0373 1970882), la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona
e l’Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250). Ordinanza G.E.,
perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione consultabili sui siti
internet www.portaleaste.it, www.astegiudiziarie.it, www.tribunaledicremona.
it, www.asteimmobili.it, www.astalegale.net.
Crema lì 30 novembre 2015
Avv. Corrado Locatelli
TRIBUNALE DI CREMONA
CONCORDATO PREVENTIVO RIPAMONTI COSTRUZIONI SRL
C.P. N. 14/2014
INVITO A MANIFESTARE INTERESSE
PER L’ACQUISTO DI UNITÀ IMMOBILIARI
Il Liquidatore Giudiziale, Dott. Nicola Fiameni, con studio in Crema, Via Aurelio
Buso n. 11, (telefono: 037382144, fax 0373254127, indirizzo mail: [email protected]
fiameni.it) rende noto che intende avviare una procedura non vincolante, a scopo ricognitivo, finalizzata a verificare l’interesse di persone fisiche e/o giuridiche
all’acquisto dei beni di compendio della procedura, sinteticamente descritti nel
prosieguo con l’indicazione tra le parentesi dei valori di perizia:
ubicazione: Crema (Cr), via Mussi
LOTTO N. 1: descrizione
Piena proprietà di n. 6 appartamenti (di cui tre già con cantina di pertinenza) n. 9 autorimesse, n. 3 cantine ancora da associare ad appartamenti, identificati al Foglio 47 del
catasto fabbricati, ai seguenti mappali:
n. 6 APPARTAMENTI
n. 784 sub. 502 mq 120,00 (€ 228.000,00) - n. 784 sub. 513 mq 126,00 (€ 239.400,00)
- n. 769 sub. 621 (con cantina) mq 115,00 (€ 218.500,00) - n. 769 sub. 582 (con cantina)
mq 73,00 (€ 138.700,00) - n. 769 sub. 572 (con cantina) mq 54,00 (€ 102.600,00) - n.
779 sub. 513 mq 97,00 (€ 184.300,00).
n. 9 AUTORIMESSE
n. 769 sub. 512 mq 30,00 (€ 28.500,00) - n. 769 sub. 519 mq 27,00 (€ 25.650,00) - n.
769 sub. 514 mq 27,00 (€ 25.650,00) - n. 769 sub. 513 mq 25,00 (€ 23.750,00) - n. 769
sub. 527 mq 31,00 (€ 29.450,00) - n. 769 sub. 534 mq 16,00 (€ 15.200,00) - n. 769 sub.
535 mq 16,00 (€ 15.200,00) - n. 769 sub. 565 mq 18,00 (€ 17.100,00) - n. 769 sub. 548
mq 26,00 (€ 24.700,00).
n. 3 CANTINE
n. 769 sub. 622 mq 4,00 (€ 3.800,00) - n. 769 sub. 585 mq 5,00 (€ 4.750,00) - n. 769
sub. 580 mq 5,00 (€ 4.750,00). Il parametro utilizzato per il calcolo del valore è quello
della superficie commerciale. Valore da perizia: Totali € 1.330,000,00
ubicazione: Chieve (Cr), via Delle Industrie
LOTTO N. 2: descrizione
Piena proprietà di capannone artigianale con area pertinenziale edificabile identificato
al Foglio 1 del catasto fabbricati, al mappale n. 206, comprendente: ZONA PRODUZIONE
mq 390,00; ZONA UFFICI E SERVIZI mq 73,00; SOPPALCO DEPOSITO mq 73,00 x 0,3;
AREA RESIDUALE EDIFICABILE mq 1.857,00. Il parametro utilizzato per il calcolo del valore è quello della superficie commerciale. Valore da perizia: Totali € 347.670,00
ubicazione: Crema (Cr), via Bombelli, n. 4/a
LOTTO N. 3: descrizione
Piena proprietà di unità immobiliare a destinazione commerciale identificato
al Foglio 32 del catasto fabbricati, al mappale n. 867 sub.504 mq 173,00. Il parametro utilizzato per il calcolo del valore è quello della superficie commerciale.
Valore da perizia: Totali € 432.500,00
ubicazione: Ripalta Guerina (Cr)
LOTTO N. 4: descrizione
Piena proprietà di n. 2 terreni edificabili identificati al Foglio 2 del catasto, ai mappali
n. 428 di mq 853,00 (€ 106.625,00) e n. 429 mq 852,00 (€ 106.500,00). Il parametro
utilizzato per il calcolo del valore è quello della superficie commerciale. Valore da
perizia: Totali € 213.125,00
I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria dichiarazione di manifestazione di interesse, non vincolante, a mezzo PEC, all’indirizzo della procedura:
[email protected] inviando anche copia per conoscenza alla
casella PEC della società: [email protected] e all’indirizzo mail
del Liquidatore: [email protected] La documentazione trasmessa dovrà
contenere la chiara individuazione del bene o dei beni di interesse, i recapiti presso i quali il soggetto interessato dichiara di voler ricevere le informazioni afferenti
i beni, nonché copia del documento d’identità del richiedente se persona fisica
o del rappresentante legale. Maggiori informazioni potranno essere richieste al
Liquidatore Giudiziale, dott. Nicola Fiameni, con studio in Crema, Via Aurelio Buso
n. 11, tel. 037382144, n. fax 0373254127, indirizzo mail: [email protected] o
reperite sul sito www.tribunale.cremona.it, dove potranno essere visionati altresì i
dettagli dei singoli beni componenti ogni lotto con la perizia completa.
Crema, 24 novembre 2015
Il Liquidatore Giudiziale (Dott. Nicola Fiameni)
Tribunale di Cremona - Estratto di avviso di vendita
Esecuzione immobiliare n. 149/2011 ex Tribunale di Crema R.G.E. - G.E.
G.O.T. Avv. Giorgio Trotta - II° esperimento di vendita - Lotto unico in Comune di Spino d’Adda (CR), via Boccaccio n. 22, in zona in forte espansione
residenziale, tre unità immobiliari (indivisibili): ufficio (17 mq) e appartamento (128 mq) al piano terra; appartamento al piano primo (7 vani per 128 mq)
con balconi. Box auto. Classe Energetica G. Professionista delegato Avv.
Tommaso Dossena, con studio in Crema (CR), via IV Novembre n. 10 (Tel.
0373 256326 Fax 0373 86694 e-mail [email protected]). Custode giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta, in Ripalta Cremasca, via Vittorio Veneto n. 4 (Tel 0373 80250 Fax 0373 82039). Vendita senza
incanto: 2 febbraio 2016 ore 15.00, in Crema, Via Borgo San Pietro n. 25
– prezzo base: € 247.500,00=. Offerte da depositare in bollo e busta chiusa
presso lo studio del delegato, entro le ore 12.00 del 1 febbraio 2016, con
unito, a titolo di cauzione, assegno circolare non trasferibile, pari al 10% del
prezzo offerto, così intestato “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva
Immobiliare n. 149/2011 ex Crema R.G.E.”. Vendita con incanto: 2 febbraio
2016 ore 15.30, in Crema, Via Borgo San Pietro n. 25, con aumento minimo
delle offerte pari ad € 2.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto,
in bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del delegato, entro le ore
12.00 del 1 febbraio 2016, con unito, a titolo di cauzione, assegno circolare
non trasferibile, pari al 10% del prezzo offerto, medesima intestazione. Maggiori informazioni presso il professionista delegato o presso il suindicato
Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta. Ordinanza di vendita, perizia di stima
dell’immobile ed avviso di vendita pubblicati sui siti internet: www.tribunale.cremona.giustizia.it – www.astalegale.net – www.asteimmobili.it – www.
portaleaste.com – www.publicomonline.it.
Crema, 24 novembre 2015
Avv. Tommaso Dossena
TRIBUNALE ORDINARIO DI CREMONA
EX TRIBUNALE DI CREMA
Sezione esecuzioni immobiliari
Esecuzione Immobiliare n. 102/2013 R.G.E.
G.E GOT Avv. Nunzia Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (I esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Anna Scartabellati, con studio in Crema, Via Castello, n. 1 – Vendita senza incanto 3 febbraio 2016, ore 15.00 presso lo studio del Delegato. Lotto unico: Trattasi di villetta a schiera con accessori, sito in
Comune di Chieve (CR), Via Mazzolari n. 29, ang. Via Europa. L’immobile è composto da: abitazione Fg. 5 MAPP. 375/1: Piano terra: Area esclusiva pertinenziale, due portici, ingresso-soggiorno, cucina, w.c., lavanderia con accesso da
portico esterno di collegamento al box auto. Piano primo: Disimpegno, bagno
e tre camere da letto. box Fg. 5 MAPP. 375/2: Piano terra: box auto doppio con
antestante portico. L’immobile è occupato dagli esecutati. Dati catastali e confini come in atti. PREZZO BASE: €148.000,00= offerte da depositare in bollo e
busta chiusa presso lo studio dell’avv. Anna Scartabellati in Crema, Via Castello, 1, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00, entro e non oltre il giorno non
festivo precedente quello della vendita, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dagli offerenti intestato a: “Tribunale di
Cremona ex Trib. di Crema - proc. esec. n.122/2013”. La dichiarazione di offerta,
in carta da bollo legale sottoscritta dall’offerente, non è efficace se è inferiore
di oltre un quarto al prezzo stabilito pari a €148.000,00. Classe Energetica F,
indice di prestazione energetica 150.40 kWh/mqa. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta di Crema S.r.l. Maggiori informazioni: presso
il Professionista Delegato, Avv. Anna Scartabellati (tel. 0373.256706) e-mail
[email protected], la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona
e all’Istituto Vendite e all’Asta S.r.l. (tel. 0373.80250). Ordinanza G.E., perizia e
avviso di vendita con modalità di partecipazione, consultabili in Cancelleria
e pubblicati sul sito Internet www.tribunaledicremona.it, www.portaleaste.it,
www.asteimmobili.it e www.astalegale.net.
Crema-Cremona, lì 27 novembre 2015
(Avv. Anna Scartabellati)
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. imm.re R.G.E. 270/2011 (ex Tribunale Crema) - G.E. dott.ssa Nunzia Corini
ESTRATTO DI AVVISO DI VENDITA (II esperimento)
Professionista delegato: Avv. Laura Moruzzi, con studio in Crema – via Tensini n. 4
(tel. 0373 85732, fax 0373 252682, e-mail [email protected]).
Vendita senza incanto: 2 febbraio 2016, ore 16.00, presso lo studio del delegato.
Lotto unico: in Comune di Vailate (CR), Via Roma n. 21, casa di abitazione disposta su
due piani, facente parte di un fabbricato formato da tre unità abitative, così composta: al piano terra soggiorno con angolo cottura in un unico locale e portico; staccata
scala comune di accesso al piano primo, che è composto da camera da letto, bagno
e n. 2 logge. L’accesso pedonale e carrale avviene dalla via Roma tramite le esistenti
aperture e gli spazi ad uso comune fino a raggiungere l’unità immobiliare in oggetto. All’unità immobiliare compete la spettante quota di comproprietà indivisa sugli
enti e parti comuni dello stabile ai sensi dell’art. 1117 cod. civ. Dal sopralluogo sono
state riscontrate alcune opere non autorizzate dal lato urbanistico e alcune situazioni da ripristinare. I costi per regolarizzare tale situazione (sia il costo delle opere che
oneri comunali e spese tecniche per la pratica amministrativa di sanatoria) sono già
stati tenuti in considerazione nella stima del prezzo di vendita. Classe energetica “G”,
prestazione energetica per la climatizzazione invernale 324,04 kWh/m2a e prestazione raffrescamento 23.82 kWh/m2a. PREZZO BASE euro 26.250,00 con offerte in
aumento di euro 1.500,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso
lo studio dell’avv. Laura Moruzzi, in Crema Via Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti
la vendita (esclusi il sabato e i festivi), dalle ore 9.30 alle 12.00, con unito assegno
circolare per cauzione pari al 10% del prezzo offerto, intestato all’Esecuzione Immobiliare R.G.E. n. 270/2011 Tribunale di Cremona. Vendita all’incanto: 2 febbraio
2016, alle ore 17.00 sempre nello studio dell’avv. Laura Moruzzi al prezzo base di
euro 26.250,00 con offerte in aumento di euro 1.500,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo
studio dell’avv. Laura Moruzzi, in Crema Via Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti la
vendita (esclusi il sabato e i festivi), dalle ore 9.30 alle 12.00, con allegato assegno circolare per cauzione di euro 2.625,00, intestato come sopra. In ogni caso sui siti www.
tribunale.cremona.giustizia.it, www.astalegale.net, www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com e www.publicomonline.it è pubblicata la relazione di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La presentazione dell’offerta implica
la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella
relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché
nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze successive alla vendita, ai
sensi dell’art. 179 bis disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7 D.M. 25 maggio 1999 n. 313.
Crema, 26 novembre 2015
(avv. Laura Moruzzi)
TRIBUNALE ORDINARIO DI CREMONA
EX TRIBUNALE DI CREMA
Sezione esecuzioni immobiliari
Esecuzione Immobiliare n. 51/2011 R.G.E.
G.E dott. Giorgio Trotta
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (III esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Edoarda Benelli, con studio in Crema, Via Castello, n. 1 – Vendita senza incanto 3 febbraio 2016 ore 17.00 presso lo
studio del Delegato. Lotto unico: Trattasi di immobile inserito nella palazzina
denominata fabbricato “A”, situato nel Comune di Rivolta D’Adda (CR), Via XXV
Aprile n. 12; l’immobile risulta composto: a) appartamento situato al piani terreno composto da soggiorno – ingresso, cucina, due camere da letto, bagno
e portico di contorno; b) vano cantina al piano seminterrato; c) quota proporzionale di comproprietà indivisa nelle parti comuni dell’intero fabbricato
in ragione di 38,30/1000, in ragione di 80,20/1000 per l’intero condominio.
L’immobile risulta disabitato. Il fabbricato oggetto di esecuzione è dotato di
impianti, ma con allacci ai servizi di fornitura (acqua, gas, elettrico) scollegati.
Dati catastali e confini come in atti. PREZZO BASE: € 16.875,00= offerte da
depositare in bollo e busta chiusa presso lo studio dell’avv. Edoarda Benelli
in Crema, Via Castello, 1, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00, entro e
non oltre il giorno non festivo precedente quello della vendita, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dagli offerenti
intestato a: “Tribunale di Cremona – Proc. Esec. n. 51/2011 ex Trib. di Crema”. Eventuale vendita con incanto 3/2/2016 ore 17.30, presso lo studio del
Delegato – PREZZO BASE: €16.875,00= con offerte in aumento non inferiori
ad €1.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e busta non
chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv. Edoarda Benelli in
Crema, Via Castello, 1, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00, entro e non
oltre il giorno non festivo precedente quello della vendita con unito assegno
circolare come sopra intestato, per cauzione, di € 1.687,50=. In ottemperanza
alla deliberazione n. IX/2555 del 24.11.2011 della Giunta della Regione Lombardia, si dichiara che la CLASSE ENERGETICA dell’immobile pignorato è G,
mentre l’INDICE di PRESTAZIONE ENERGETICA è pari a EPH 333,81 KWh/mqa.
Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta di Crema S.r.l. Maggiori informazioni: presso il Professionista Delegato, Avv. Edoarda Benelli (tel.
0373.256626 – fax 0373.256636) e-mail [email protected], la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e all’Istituto Vendite e all’Asta S.r.l. (tel.
0373.80250). Ordinanza G.E., perizia e avviso di vendita con modalità di partecipazione, consultabili in Cancelleria e pubblicati sul sito internet www.tribunaledicremona.it, www.portaleaste.it, www.asteimmobili.it, publicomonline.
it e www.astalegale.net.
Crema-Cremona, lì 27/11/2015
(Avv. Edoarda Benelli)
sabato 5 dicembre 2015
39
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 35,00; per i festeggiamenti di classe € 80,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 55,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
SERGNANO:
CREMA: 100 ANNI!
PIANENGO: LAUREA 110 E LODE
BUON COMPLEANNO CLAUDIA
La direzione, l’amministrazione, il personale e
Il 25 novembre Laura Pavesi si è laureata in “Lin-
Mercoledì 9 dicembre è il compleanno di Clau-
gue e letterature straniere” presso l’Università degli
Studi di Milano. Augurissimi da mamma e papà!
dia. Mattia vuole fare un grande augurio alla zia
Claudia; con Mattia le fanno gli auguri Gabriele,
gli ospiti della Fondazione Benefattori Cremaschi
augurano un sereno compleanno alla signora Natalina Marazzi
che mercoledì 15 dicembre compirà 100 anni. Un particolare e affettuoso augurio da parte degli ospiti, del personale e del servizio
Elisa, Marco, Vanessa, Romeo, Veronica e la nonna.
CREMA: BENVENUTO SAMUELE!
animazione del piano verde della Struttura Protetta.
Martedì 1° dicembre sei arrivato donando tanta gioia a mamma Marialaura Pizzi e papà Ema-
MONTODINE: BUON COMPLEANNO ANITA!
CREMA: 101 ANNI
nuele Raimondi. Congratulazioni ai neogenitori
Per Anita Bianchi che lunedì 7
Martedì 8 dicembre, festa dell’Immacolata, la
dai nonni Antonio e Franca, dagli zii Anna e Ago, Alex e Paola e
dicembre festeggia i suoi 2 anni.
cara Maria Venturelli festeggerà con gioia l’in-
dai cugini Matteo, Chiara, Fabiola e Marco.
Sei sempre presente nei nostri
pensieri, le carezze e i tuoi baci
vidiabile traguardo dei 101 anni. A lei giungano
gli auguri più cari e sinceri di tanta serenità. La Direzione, l’Am-
affettuosi, le frasi che dici con
ministrazione, il personale e gli ospiti della Fondazione Benefattori
una dolce cantilena, ti auguriamo
SABBIONI: 90 ANNI
un mondo di serenità. Zio Luca e
nonna Lisa.
Cremaschi augurano un sereno compleanno alla signora Maria.
Un particolare affettuoso augurio da parte degli ospiti e del per-
sonale del Nucleo A del Kennedy.
Auguri a Giovanni Piloni che
giovedì 3 dicembre ha festeggiato
CREMA: BUON COMPLEANNO
con figli e nipoti i suoi primi... 90
anni... Auguri!
Lunedì 7 dicembre la signora
Teresa Bonomi festeggerà con
gioia il traguardo dei 92 anni. A
Lo spazio gratuito per i tuoi piccoli annunci
lei giungano gli auguri più cari e
affettuosi di un felice buon comBacheca offre un servizio gratuito esclusivamente ai privati. La Direzione declina ogni responsabilità per la qualità, provenienza, veridicità delle inserzioni e per le conseguenze dirette o indirette che possono derivare dalla non corrispondenza dei dati alla realtà. Si riserva comunque, a suo insindacabile giudizio, di cestinare qualsiasi
annuncio non ritenuto consono alla linea del giornale. Non si accettano: matrimoniali, domande e offerte lavoro e qualsiasi compravendita oggetti con valore superiore
a € 775. Gli annunci si ricevono: per posta (inviare a: «Il Nuovo Torrazzo» - «bacheca» Via Goldaniga, 2/A); direttamente in sede; per telefono: 0373/256350 (anche
su segreteria fuori orario d’ufficio). Gli annunci si possono ripetere sino ad un massimo di 3 volte su richiesta dell’interessato.
pleanno dalle figlie Tiziana e Flo-
VENDO TOM TOM a
€ 20. VENDO PRESEPIO in
gesso, interamente fatto a mano
con ambientazione palestinese,
dimensione cm 45 x 55. € 50.
Claudio ☎ 3477425879.
parrocchia di s. bernardino
gruppo caritas
Friendly
chela, Giusi, Francesca, Polli,
Rosaria, Eugenia, Enrica, Giusi,
Mariarosa, Giuliana.
Per MARISA GALUPPINI che il 19 dicembre compie
gli anni tanti auguri di buon
compleanno dal marito Maurizio e dalla figlia Ilenia.
Gli amici del calcio dei
Sabbioni fanno gli auguri a GABRIELE di Crema
Auguri a VIRGILIO TIRELLI e ALFONSINA GRANATO di Ripalta Arpina per il
loro 45° anniversario di matrimonio dalle figlie Tiziana con
Ernesto, Clara con Luciano e
dagli amatissimi nipoti Silvia e
Alberto.
Per TERESA BONOMI
che lunedì 7 dicembre compie
92 anni e per TIZIANA BARBARA che ieri 4 dicembre ha
festeggiato sia il compleanno
che l’onomastico. A loro gli auguri più sinceri e un ringraziamento particolare per tutto. Vi
vogliamo bene Flora.
Per ANGELO ABATI di
Camisano che il 6 dicembre
compie gli anni tanti auguri di
buon compleanno da Chiara,
Gaia e dalla “compagnia viaggi”
Per SERGIO SPINELLI
di Dovera che il 7 dicembre
compie gli anni. Tanti auguri di
buon compleanno da Eustella,
Barbara, Cristina, Erminia, Mi-
Auto, cicli e motocicli
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI da corsa degli anni 30, 40,
50.☎ 3384284285
Causa cambio auto VENDO 4 GOMME da neve in ottimo stato a € 150 e 4 gomme
normali a € 120 trattabili, misure 175 65 r14 ☎ 347 9725957
VENDO 4 GOMME estive 205/55/r16 a € 200. Chiamare dalle 17 alle 20 ☎ 328
6928983
VENDO 4 GOMME in-
vernali praticamente nuove,
205/60/R16 a € 200. ☎ 0373
200720 ore pasti.
Varie
Causa inutilizzo VENDO
TERMOCOPERTA matrimoniale Imetec nuovissima a € 45
(costa 80 €) ☎ 3465252611
VENDO PELLICCE di
Ratmousquet usate, da riparare
o usare come scampoli a € 50
trattabili. Vendo tapis roulant
magnetico praticamente nuovo
a € 80 ☎ 348 6061665
VENDO COLLO A
SCIALLE di volpe argentata a €
50. Telefonare ore pasti al numero
☎ 339 7323719
VENDO 30 quintali di LEGNA da ardere secca, tagliata
e spaccata per stufe e caminetti,
mista rubinia e platano a € 13 al
quintale. ☎ 349 1557136 chiamare ore pasti.
Cerco LETTORE REGISTRATORE portatile per
cassette audio ☎ 0373 203350
CENTRO per IMPIEGO di CREMA

Proposte di Lavoro
Oggetti smarriti/ritrovati
Domenica 22/11/2015, in
zona via XX Settembre - piazza Duomo a Crema, è stato
SMARRITO un BRACCIALETTO in oro bianco dall’enorme valore affettivo. Chi
l’avesse trovato è pregato di
contattare il ☎. 346 9608571
Venerdì 20 novembre è stato RITROVATO un OROLOGIO da donna all’inizio della
via Boldori venendo dal Mercato, erano le ore 11. Chi l’avesse
perso può chiamare il ☎ 0373
202364 possibilmente ore pasti.
RITROVATI giovedì 1
ottobre un paio di OCCHIALI
in via Urbino 20/22. ☎ 0373
259599.
ra.
CERCA
LIBRI, DISCHI, CD E DVD, QUADRI, STAMPE
E OGGtETTI DI VARIO GENERE PER IL MERCATINO E PER LA PESCA DI BENEFICENZA.
IL RICAVATO ANDRÀ AI MISSIONARI
Il materiale può essere consegnato
presso l’oratorio, aperto tutti i pomeriggi dalle 15 alle 19 e il lunedì, sabato e domenica aperto tutto il giorno
Tel. 0373
201632 202592
Requisiti e codici di riferimento sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it
• Azienda di produzione e commercializzazione prodotti chimicocosmetici cerca per tirocinio
1 assistente marketing per
l’estero
• Società lavorazione carni presso macelli debitamente autorizzati
cerca 2 macellai mondatore
e disossatore
• Società di servizi alle imprese Spino d’Adda cerca 1 add. ufficio risorse umane
• Azienda settore alimentare vicinanze Crema cerca 1 responsabile ufficio amministrativocontabile
• Azienda manutenzione impianti con vari cantieri in provincia di
Cremona cerca 1 saldatore TIG
• Azienda lavorazione del vetro
cerca 1 operaio o apprendista
• Agenzia lavoro temporaneo Crema cerca 1 manutentore
• Azienda progettazione e costruzione impianti industriali per la
produzione di accumulatori (luogo
di lavoro Romano di Lombardia)
cerca 1 montatore meccanico
trasfertista
• Azienda progettazione e costruzione impianti industriali per la
produzione di accumulatori (luogo
di lavoro Romano di Lombardia)
cerca 1 tecnico trasfertista
programmatore plc/elettricista
• Azienda installazione e manuten-
zione impianti elettrici cerca per
tirocinio 1 tirocinante
• Agenzia per il lavoro cerca
per azienda nelle vicinanze
di Vailate (Cr) 1 magazziniere/autista
• Ristorante/Trattoria vicinanze
Crema cerca 1 cuoco con
esperienza
• Agenzia per il lavoro in Crema
cerca 1 account manager
risorse umane
• Azienda del settore chimico
nelle vicinanze di Crema cerca
1 operaio chimico per preparazione prodotti
• Fondazione Benefattori Cremaschi Onlus cerca 1 logopedista
Negozio & Laboratorio specializzato
multimarca per la riparazione
del tuo Pc o Notebook
Vieni a trovarci
nella nuova sede
di Via Mulini, 35
a Crema
O F F I C I A L S TO R E
Tel: 0373-85477
www.mbstore.it
RITIRO ORO
CREMA - Piazza Marconi, 36
Per info: Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
40 sabato 5 dicembre 2015
UNI-CREMA, VIII ANNO ACCADEMICO
È STATO APERTO
UFFICIALMENTE
MERCOLEDÌ
2 DICEMBRE
IL NUOVO ANNO
ACCADEMICO
DI UNI-CREMA,
L’UNIVERSITÀ PER
ADULTI VOLUTA
FORTEMENTE
DAL VESCOVO
L’amore nelle
poesie latine
di MARA ZANOTTI
O
ttavo anno accademico per l’Uni-Crema, l’associazione culturale
nata su iniziativa del vescovo Oscar e con l’impegno di tutti i volontari: il presidente Rinaldo Zucchi, il direttore dei corsi don Marco Lunghi,
la segretaria sig.ra Daniela e tutti coloro che si sono susseguiti, negli anni,
quali docenti qualificati. Rinaldo Zucchi, mercoledì pomeriggio, in occasione della tradizionale Lectio Magistralis con la quale si apre ufficialmente
l’anno accedemico, ha ringraziato tutti per il lavoro svolto.
Anche il vescovo Oscar, non ha fatto mancare la sua presenza:
“Quest’anno ci sono 450 iscritti, siete voi che date vita a questa università,
una realtà viva che esprime la vitalità del popolo cremasco”.
È stato quindi presentato il relatore della Lectio, Angelo Lacchini, vincitore di un insolito concorso lanciato dall’economista e saggista Luigi
Zingales. L’incontro è stato anche occasione della presentazione del suo
ultimo libro dal titolo Omnia vincit amor, dedicato alla poesia latina dal
I sec. a. C al I sec. d. C. In particolare il prof. Lacchini si è soffermato
sulla X egloga delle Bucoliche Virgiliane che segna il passaggio da una
poesia convenzionale a un verso più sentito e autentico. L’egloga narra
il dolore d’amore di Cornelio Gallio, personaggio storico console di Numibia (Egitto) che fu abbandonata dalla donna amata che preferì seguire un legionario verso la fredda Gallia. Iniziando dall’analisi dell’egloga
virgiliana il prof. Lacchini ha inteso raggiungere gli obiettivi del libro:
riflettere sulla condizione della donna in un momento decisivo della sua
evoluzione all’interno delle istituzioni e mettere a fuoco le relazioni sentimentali in un presente in cui l’istituto familiare è messo in crisi dalle
recenti evoluzioni e novità. Il volume prende in esame le opere di Catullo,
Ovidio, Tibullo, Properzio, Stazio, i poeti più autorizzati a interloquire
con il nostro tempo, avendo sottratto il tema dell’amore al semplice sentimentalismo o al manierismo, in favore dell’analisi interiore sollecitata
negli affetti più autentici. Inoltre, la loro lettura del contesto sociale, ci
consente un recupero delle idealità così come si sono andate evolvendo
nel passaggio dall’epoca classica a quella cristiana.
Al termine della Lectio, il libro è stato distribuito a tutti i presenti.
CREMA 3: PERCUSSIONI... PER L’AFRICA!
M
ercoledì 2 dicembre, presso
la sala della musica delle Primarie di via Curtatone – Istituto
Comprensivo Crema 2 “Nelson
Mandela”, si è svolto un significativo momento di ‘restituzione’.
La scuola ha infatti offerto a 33
ragazzi profughi (provenienti da
Nigeria, Senegal, Camerun, Guinea, Guinea Bissau, Gana e Mali e
che ora risiedono, alcuni presso la
Caritas di Crema altri in strutture
di Castelleone, Ripalta Cremasca,
Sergnano e Scannabue), due ore di lezione di percussioni. La scuola, che
vanta l’indirizzo musicale, propone, fra gli strumenti, anche le percussioni. Arianna Biscardi, Giorgio Della Mura Zazzaro, Sara El Jaoui di classe
terza, Davide Giulia Musalli, di classe II, seguiti dal loro docente prof.
Giovanni Passera, hanno dato dimostrazione di quanto acquisito, ascoltando, a loro volta, i ritmi e le percussioni tipiche del continente africano.
I profughi, accompagnati dalla loro insegnante di lingua presso la Caritas
Crema Giusi Gusmaroli, hanno così vissuto due ore di musica... della
‘loro’ musica, accanto a giovani studenti. L’iniziativa è stata inserita nel
progetto Raccontami il tuo viaggio che ha portato i profughi nelle classi della
scuola secondaria di 1° grado ‘Galmozzi’ a raccontare la loro vicenda. Un
momento di incontro e di integrazione davvero speciale!
Mara Zanotti
Un momento della Lectio
Magistralis del prof. Lacchini
mercoledì sera all’Univesità di
via Bramante. Da sinistra don
Lucchi, il vescovo Oscar, il prof.
Lacchini e il presidente Zucchi.
Nel riquadro, il pubblico
Istituto ‘Sraffa’: oggi, giornata aperta!
G
ran fermento all’Istituto ‘Sraffa’ che oggi
pomeriggio, dalle 14 alle 17, spalancherà le
porte agli allievi di terza delle scuole secondarie di 1° grado e loro genitori, chiamati a una
scelta importante qual è quella della scuola superiore. Il preside prof. Ernesto Abbà, docenti e
studenti, presenteranno la vasta offerta formativa della realtà di via Piacenza frequentata da
1.200 ragazzi e presso la quale ha preso il via,
tra l’altro, il corso di educazione stradale per
gli alunni diversamente abili in collaborazione
con la Polizia Locale. Protagonisti principali i
ragazzi che hanno intrapreso il secondo livello
del progetto: “Percorro in sicurezza le strade
della mia città”. Oltre a questo ciclo di incontri,
da venerdì è ripreso anche il percorso di primo
livello, che l’Istituto ha programmato, per gli
alunni delle classi prime. Al termine del progetto, la prossima primavera è prevista una giornata conclusiva, alla presenza di tutte le scuole
partecipanti all’iniziativa, all’interno della quale saranno consegnati agli studenti gli attestati
di partecipazione e il “patentino del pedone e
del ciclista”.
Il corso si inserisce nel progetto più ampio La
strada, la nostra vita, impariamo a rispettarla, che
amministrazione comunale di Crema, Polizia
Locale e Aci, hanno pensato per le tutte le scuole cittadine.
Concetti ed esempi pratici relativi al rispetto delle regole, alla responsabilità, alla prevenzione, al fine di contribuire a evitare comportamenti che potrebbero provocare incidenti,
sono gli argomenti del ciclo di incontri tenuti
dall’Assistente Scelto di Polizia Locale Pietro
Bianco. Per lo Sraffa, il progetto è seguito dalle insegnanti Clara Cavalli e Antonella Fazio
con la collaborazione dei docenti di sostegno e
di diversi educatori. Le principali vie pedonali
e ciclabili per raggiungere i luoghi di maggiore interesse della città, saranno al centro delle
uscite didattiche, riferisce Bianco, che sottolinea l’attenzione rivolta ad alcuni articoli del
Dai banchi di scuola l’insegnamento al bene
R
iportiamo volentieri la riflessione condotta in ambito scolastico, sui recenti avvenimenti, dal professore e
scrittore Marco Cassinotti.
“In queste settimane siamo travolti dai titoli di
giornali e televisioni sui tristi fatti del terrorismo fanatico avvenuti la sera del 13 novembre a Parigi. Ma
un tg di 60 secondi può spiegarci cosa sta realmente
accadendo nel mondo? In verità ciascuno di noi è
chiamato a una riflessione più profonda, più vera e
umile. Ciascuno di noi, bambini e adulti, dovrebbe
chiedersi: ‘Come posso io, nel mio piccolo, contribuire a costruire un mondo di pace?’. La più grande
tentazione è quella di cedere alla paura e alla violenza e pensare che il nostro impegno sia inutile, magari
ripetendo un triste: ‘intanto, non posso fare niente’...
In realtà ciascuno di noi è chiamato a una grande responsabilità. Dobbiamo imparare a usare la ragione
per indagare e approfondire realmente quello che sta
accadendo, dobbiamo imparare (prendere e apprendere) confrontandoci tra di noi. Dobbiamo studiare
la storia per capire da dove veniamo e per sentirci
veramente protagonisti della storia del presente. Ma
una persona che anche conoscesse a memoria tutti i
fatti storici del passato non avrebbe alcun merito se
non capisse il suo essere protagonista della storia di
oggi. Ciascuno di noi ha una responsabilità: arrivare a quella consapevolezza che sa dialogare. Che sa
distinguere il male dal bene. Per poter scegliere, in
libertà, di costruire il bene. Non chi urla di più ha la
verità; la verità non è una idea da imporre, ma dono
da vivere. E riesce a viverlo solo chi ama l’umiltà.
Ecco che in questi giorni così carichi di emozione
mi sono trovato di fronte a dei ragazzi delle scuole
medie e superiori che attendono dal loro professore
di religione una risposta ai mille “perché” presenti
nel loro cuore e nelle loro tasche. Domande a volte
talmente pesanti che possono anche frenare il cammino bello e vero della crescita e della vita. Mi sono
sentito piccolo. Ma al posto giusto. Perché ‘costretto’ anche io a fermarmi e comunicare con ragazzi di
12/18 anni che vedono il mondo in un modo diverso rispetto agli adulti. Non banale! Diverso! Avere
la prospettiva dei ragazzi a volte è un grande dono.
Con loro ho cercato di mettermi in ascolto del rumore che ci sta assediando e ho cercato di ascoltare
le loro riflessioni. A loro ho detto con chiarezza che
questa sfida la potremo vincere solo a partire dalla
scuola, dall’educazione e dal dialogo. Dalla loro realtà. ‘Un’altra storia’ che loro già vivono. Che loro
insegnano a noi adulti. ‘Un’altra storia’ rispetto a chi
vuole fare dell’integrazione un qualcosa di mostruoso. Dai banchi di scuola ci arriva l’insegnamento
di cosa voglia dire volersi bene al di là del colore
della pelle o del passaporto di origine. Sicuramente una realtà che fa meno rumore di tante urla, ma
che è nostro compito difendere e coltivare. Nostra
responsabilità è lavorare nel silenzio e nell’umiltà
perché solo così si contribuisce nel nostro piccolo a
ri-costruire quel mondo di pace che da sempre è nel
cuore di Dio”.
LINK: gli incontri
D
Codice della strada: guida senza patente, guida
in stato di ebbrezza, guida sotto l’assunzione di
sostanze stupefacenti o con veicoli privi di assicurazione, le cui conseguenze saranno affrontate con esempi pratici e un linguaggio semplice.
Una delegazione dell’Istituto “Sraffa” ha
partecipato nelle scorse settimane alla settima
edizione del Global Junior Challenge, concorso
internazionale che premia l’uso innovativo delle
tecnologie per l’educazione e l’inclusione sociale. Promosso da Roma Capitale, il concorso è
organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale
sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana. A Roma, presso Città Educativa, un gruppo di allievi delle classi quarte
dei percorsi cucina e sala/vendita accompagnati
da Michele Perna, docente di Lettere e anima
dell’iniziativa ha presentato Web inclusion, progetto con il quale lo Sraffa è stato selezionato
tra i 90 finalisti nella categoria di appartenenza
(fascia d’età compresa tra 16/18 anni, con progetti presentati da oltre 40 Paesi, dall’Albania
all’Uganda).
“Una grande esperienza formativa – commenta Perna – per capire cosa stiamo facendo
noi e cosa stanno facendo gli altri nell’ambito
della didattica innovativa”, che sicuramente
rappresenta un punto di partenza per docenti e
studenti, i quali hanno avuto modo di misurarsi
con realtà importanti, italiane ed estere. Questo
e tanto altro all’interno delle iniziative attive da
tempo allo Sraffa, nell’ambito di “Generazione
Web”: dall’invio di lezioni, esercizi e approfondimenti multimediali per l’intera comunità scolastica (circa 1.500 tra studenti, docenti,
personale ausiliario), agli account mail dedicati
e funzionali (mailing list per classi, consigli di
classe, dipartimenti, materie), e ancora, digitalizzazione dei documenti, software per l’analisi
informatica dei risultati delle prove di valutazione, condivisione interna dei materiali (spazio
di 8 terabyte).
EL
Open day:
alcune date
opo l’incontro di
martedì sera, 1° dicembre, con il medico,
psicoterapeuta, scrittore,
ricercatore e gran comunicatore dott. Alberto
Pellai, tornato nella nostra città ancora su invito
dell’amministrazione comunale, nell’ambito del
Link 2015 (sala gremita),
gli incontri per le famiglie e gli operatori della
scuola
proseguiranno
mercoledì prossimo 9 dicembre alle ore 21, sempre in sala Ricevimenti,
con la dott.ssa Fernanda
Frassi, psicologa esperta
in orientamento, che interverrà sul tema L’offerta formativa del territorio.
Come orientarsi.
Martedì 15 dicembre,
medesimo orario e location, per l’incontro La
scelta della scuola superiore a cura della dott.ssa
Emanuela Bonelli, psicologa e consulente presso
il Cross.
L’accesso agli appuntamenti è libero; si tratta
di occasioni importanti
per aiutare i ragazzi nella decisiva scelta del loro
percorso scolastico.
Per ulteriori informazioni Ufficio Orientagiovani (organizzatore
del Link), che fa capo
all’assessorato alle Politiche Giovanili, via Civerchi, 9 a Crema, tel.
0373.893324-5.
M. Zanotti
Infanzia Crema Nuova
L
a Scuola Secondaria di 1°
e 2° grado della Fondazione “Carlo Manziana”, in via
Dante Alighieri, 24 a Crema
terrà la sua seconda “giornata
aperta” venerdì prossimo 11
novembre dalle ore 18 alle ore
22: un’apertura serale che favorisce la visita della scuola,
delle sue strutture, ma anche
l’incontro con i docenti per
meglio conoscere il suo ricco
POF. Per altre informazioni:
tel. 0373.257312, [email protected]
fondazionemanziana.it
L’Istituto Agrario ‘Stanga’, con sede in viale Santa
Maria a Crema, invece aprirà
le proprie porte a ragazzi e genitori per la visita della scuola
sabato prossimo 12 dicembre
a partire dalle ore 14.30. Ulteriori informazioni tel. 0373257970 0373-82158, e-mail
[email protected]
I
bambini della scuola dell’Infanzia di Crema Nuova – facente
capo all’Istituto Comprensivo Crema 3 – e le loro insegnanti
hanno vissuto un momento speciale in occasione della Giornata
mondiale dei diritti dell’infanzia – che ricorre ogni anno il 20 di
novembre – rimarcando l’importanza del diritto all’istruzione.
Ogni bambino ha apposto in ordine sparso, su un cartellone
raffigurante i paesi del mondo, una simbolica scuola dell’infanzia. A conclusione del momento festoso palloncini colorati
per tutti.
La data del 20 novembre ricorda il giorno in cui l’Assemblea
Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione
ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Sono oltre 190 i
Paesi nel mondo che hanno ratificato la Convenzione. In Italia
la sua ratifica è avvenuta nel 1991.
41
SABATO 5 DICEMBRE 2015
La storia
del palazzo
comunale
D
omenica 29 novembre dalle
ore 16,30 alle 18 nella rinnovata sala “Angelo Cremonesi”,
del Centro Culturale San Agostino si è svolto l’evento: Storia dettagliata del Palazzo Comunale.
Prima dell’inizio il notaio Luigi
Ferrigno in qualità di ex presidente Pro Loco, ed ex presidente del
Centro Culturale Sant’Agostino
ha ricevuto dalle mani di Elena
Moretti, attuale presidente della
Pro Loco, Erminio Beretta, Tiziano Guerini (ex collaboratori) un
tavoletta lignea per ricordare l’impegno profuso dal notaio Ferrigno
in tanti anni. Gli stessi collaboratori hanno ricevuto a loro volta il
significativo riconoscimento. Si è
quindi svolto l’incontro con l’intervento dell’arch. Massimiliano
Aschedamini che ha esposto la
cronistoria della costruzione del
palazzo comunale ponendo a
confronto le cronache di Corrado Verga e di Mario Perolini, rilevando anche alcune differenze
nelle due relazioni (l’attribuzione
all’arch. Pietro Terni quale ‘padre’ del progetto, tesi sostenuta
da Verga e contestata da Perolini)
soffermandosi sul restauro di Pietro Galli (1957-58). L’arch. Enzo
Bettinelli ha invece proposto una
riflessione sulla matrice dell’architettura Cinquecentesca del
palazzo che si richiama a quella
veneziana (relazione completa sul
nostro sito www.ilnuovotorrazzo.
it, sezione approfondimenti). Infine il dott. Carlo Piastrella ha
narrato alcuni episodi avvenuti
durante gli anni della costruzione
del Palazzo.
Ricordiamo che domani, domenica 6 dicembre, in sala Angelo Cremonesi del Museo civico
di Crema, si terrà il secondo incontro della rassegna Dieci pagine
di storia cremasca, dal titolo Da Santa Maria della Mosa alla Cattedrale,
realtori don Emilio Lingiardi,
Cesare Alpini, Cristina Campanella, sono inoltre invitate Maria
Verga Bandirali e Lidia Ceserani
Ermentini, eccelenti studiose di
storia cremasca, che riceveranno
anch’ellle un riconoscimento per
l’attività di ricerca svolta.
Mara Zanotti
e
l
Il San Domenico ci porta
al
le bs
cinema a vedere... Francesco
e
bs
l
bs
Libreria Editrice Buona Stampa
Libreria Editrice Buona Stampa
Libreria Editrice Buona Stampa
di MARA ZANOTTI
Arriva
la merenda
di S. Lucia!
M
artedì 8 dicembre alle ore 20.45 verrà proiettato al cinema Multisala Portanova di Crema, in una sala da 270
posti, in prima assoluta a Crema il film Chiamatemi Francesco.
Il Papa della gente. L’evento, perché di questo si tratta, si terrà
su iniziativa della Fondazione San Domenico e del Comune di
Crema, è a ingresso libero, con offerta da destinarsi alla Caritas
Crema.
Giuseppe Strada, neo presidente della Fondazione San Domenico, martedì presso la sede di via Verdelli, affiancato dal
sindaco di Crema Stefania Bonaldi e dal rappresentante della
Caritas Claudio Dagheti, ha spiegato i motivi di questa scelta.
“Appena si è insediato il nuovo cda della Fondazione ha subito
iniziato il suo lavoro e, fra i nuovi obiettivi che si è fissato, anche quello di ‘scovare’ talenti cremaschi nel mondo proponendo loro di fare qualcosa per la Fondazione, per rivitalizzarla e
lasciare un segno. Subito abbiamo pensato a Pietro Valsecchi,
cremasco doc (il cognome è infatti tipico della nostra storia
ndr) e ora uno dei più importanti produttori di fiction e film a
livello nazionale (ha fondato la società di produzione Taodue).
Quando ho sentito Pietro, amico di vecchia data, ha subito proposto la proiezione del suo ultimo film prodotto, che ha debuttato nelle sale di tutta Italia il 1° dicembre ed è stato proiettato
anche in Vaticano davanti a una platea di 6.000 persone, scelte
tra la gente e tra i più bisognosi, su espressa volontà di questo
amatissimo pontefice. Il film è stato apprezzato dalla critica
ed è attesissimo. Inoltre la Fondazione ha in corso anche la
mostra delle campane Allanconi che espongono anche la copia
della campanella donata a Francesco e che il Papa utilizzerà
martedì 8 dicembre in occasione dell’apertura del Giubileo.
Crediamo quindi che l’evento di martedì sia particolarmente
significativo. Ringrazio l’associazione Popolare Crema per il
Territorio che ha contribuito a organizzare la serata”.
Anche il sindaco Stefania Bonaldi ha apprezzato l’iniziativa: “Ringrazio Peppino Strada che ha subito interpretato il
suo ruolo di presidente della Fondazione San Domenico in
modo creativo arricchendo il cartellone con diverse opportunità. Positivo il coinvolgimento della Diocesi con il colloquio
avuto con il Vescovo che sarà presente la sera dell’8 dicembre.
Gesto importante e significativo che va proprio nella direzione
pastorale di papa Francesco, l’ingresso è libero con offerta da
devolvere per i progetti della Caritas diocesana”.
A tal proposito è intervenuto Claudio Dagheti della Caritas
che ha subito chiarito come sarà investito il ricavato della serata: “Con il 1° di novembre è stato aperto il rifugio San Martino, che offre 20 posti letto a chi ne ha bisogno. Ogni notte
– colazione, cambio biancheria da letto e da bagno – ci cosa
circa 10-12 euron a persona, valuteremo quante notti riusciremo a coprire grazie alle offerte di martedì prossimo. Del resto
il Rifugio San Martino di via Civerchi vive grazie alle offerte
di privati, non riceve altri contributi, quindi iniziative come
quella promossa dalla Fondazione San Domenico e dal Comune sono fondamentali. Chiedo, se possibile, di conservare 6
posti per i nostri ospiti del rifugio, un’occasione per facilitare
l’integrazione e superare il disagio”. Richiesta, naturalmente,
subito accolta.
Ricordiamo che dal 1° dicembre presso la segreteria della
Fondazione, in via Verdelli a Crema sono in distribuzione i tagliandi (massimo due a persona) per poter accedere al cinema
gratuitamente, fino a esaurimento posti.
Arteatro: mostra L’Arte di fondere campane
U
n folto pubblico ha risposto al richiamo delle
campane della ditta Allanconi di Ripalta Cremasca, località Bolzone: sabato scorso 28 novembre, alle ore 17, è stata aperta la bella mostra L’arte
di Fondere Campane, I Bronzi Allanconi tra musica e
scultura,, presso la galleria Arteatro della Fondazione San Domenico.
Tanta la curiosità tra i presenti per scoprire, attraverso le fotografie esposte, i curatissimi filmati, e le
campane stesse, come il lavoro di questa ditta orgogliosamente artigianale proceda. I materiali usati,
di orine antichissima: cera, argilla, creta per fare lo
stampo, alcuni esposti, e il bronzo stesso raccontano una storia antica che fa nascere la campana,
anch’essa strumento musicale (riconosciuto in
quanto tale) che è anche scultura e prezioso oggetto artigianale. Da sempre le campane – presenti in
tutto il mondo – hanno scandito la vita dell’uomo,
da semplice segno del tempo che trascorre nell’arco della giornata a indispensabile voce di pericolo
o di importanti avvenimenti. Una magia osservare
i bronzi Allanconi incisi così abilmente e seguire,
soprattutto attraverso i filmati, il lavoro che si svolge in fonderia, il bronzo che cola, la campana che
nasce… Il consigliere Antonio Chessa, il sindaco
di Ripalta Cremasca Aries Bonazza e il titolare
della Fonderia Emanuele Allanconi (nella
(
fotografia),
), hanno presentato l’originale allestimento che
rimarrà aperto fino a domenica 13 dicembre. In
particolare Allanconi ha sottolineato il significato
Da sinistra Claudio Dagheti, Giuseppe Strada e Stefania Bonaldi
Dopo Pozzetto arriva Cevoli A
R
enato Pozzetto ha portato in scena, sabato sera,
presso il teatro san Domenico di Crema lo spettacolo di
cinecabaret Siccome l’altro è
impegnato... Due ore di piacevole intrattenimento durante le
quali alla proiezione di alcuni
spezzoni tratti dai suoi film più
famosi, tra cui l’indimenticabile Ragazzo di campagna, si sono
alternate gags caratterizzate da
un umorismo surreale ancora
oggi d’avanguardia e a cui le generazioni di nuovi comici si rifanno.
Pozzetto che artisticamente nasce presso il Derby di Milano, luogo in cui si esibirono i più grandi cabarettisti del teatro italiano, ha
catturato il pubblico, composto da numerosi fan, traendo dal suo repertorio sketch di grande comicità. Divertente in Canzone intelligente,
sigla della fortunata trasmissione televisiva Il poeta e il contadino, o in
Come porti i capelli bella bionda, dove a prevalere sono l’assurdo e il
nonsense, in cui l’unico scopo dell’esibizione è divertire. Non sono
mancati pezzi meno noti ma di grande comicità come la canzone
dedicata a Malpensa, in cui c’è un nano, con la faccia da aeroplano
che si innamora di un pilota ed è da lui corrisposto. Affrontati con la
solita leggerezza e intelligenza, temi d’attualità come nel Barbiere di
corso Vercelli in cui si racconta con ironia, ma senza critica, la vicenda
amorosa, non proprio convenzionale, di un barbiere di Milano. Pozzetto ha quindi presentato un pezzo dedicato a Babbo Natale, scritto
da lui, in cui si immagina che il santo dei doni sia un uomo comune,
un geometra, che in passato ha lavorato presso una ditta di ascensori
e termosifoni. Al termine della serata, nonostante l’evidente calo di
voce, Pozzetto ha presentato i suoi pezzi più famosi uno fra tutti La
vita l’è bela, un inno alla spensieratezza e un invito a vivere la vita
con gioia.
Due i prossimi appuntamenti al teatro San Domenico: lunedì
7 diembre diretta dal teatro alla Scala di Milano della ‘Prima’,
Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi (posto unico 10 euro); giovedì 10 dicembre spettacolo di prosa: alle ore 21 andrà in scena
Perché non parli? scritto e interpretato da Paolo Cevoli, regia di
Daniele Sala. Biglietti: euro 32/30/22/20/12. Per informazione tel. 0373.85418.
Mara Zanotti
Ramon Orini
Oggi esposta la sinopia dell’Ultima Cena
O
profondo delle campane: “Alla biennale di Venezia
abbiamo presentato una campana realizzata con il
bronzo che un artista curdo-iracheno ci ha inviato
recuperandolo dalle bombe e dalle armi dell’Isis.
Abbiamo fuso quel bronzo realizzando un simbolo di pace, così diffuso e riconosciuto nel mondo
come è appunto, la campana”. Numerosi i familiari Allanconi presenti, i lavoranti della Fonderia e
tante persone, fra cui anche Claudia Bonomi della
Pro Loco Crema che ha suggerito la mostra, e tanti
i ringraziamenti espressi. Crediamo che l’esposizione presso la Fondazione San Domenico sia una
delle più significative di questo periodo, perché le
campane Allanconi, quando suonano, parlano di
pace. Galleria fotografica dell’evento sul sito www.
ilnuovotorrazzo.it
pochi giorni dall’arrivo della santa più amata dei bambini, la libreria Buona Stampa
in collaborazione con il Centro
Giovanile San Luigi organizza
venerdì 11 dicembre la Merenda
di Santa Lucia.
Il ritrovo è a partire dalle ore
16.15 presso il bar del Centro
di via Bottesini 4. Per l’occasione verranno organizzati dei
laboratori e l’autore cremasco
Giampaolo Bertolotti leggerà
ai piccoli ospiti presenti alcune
delle favole e fiabe contenute nel
suo ultimo libro Le Favole e fiabe
di nonno Giampa. Per incentivare
la lettura delle generazioni più
giovani la libreria Buona Stampa rilancia l’iniziativa di promozione che già negli scorsi anni
ha avuto un grande successo.
La “merenda di Santa Lucia”
è il secondo degli appuntamenti
della rassegna Curiosamente, proposto mercoledì 25 novembre
con la presentazione del libro
La crema di crema di don Pierluigi Ferrari e don Marco Lunghi.
L’obiettivo è quello di animare
il centro di via Bottesini 4 con
proposte culturali che possano
intercettare l’interesse dei cremaschi, grandi e piccini. Per farlo, si è scelto un format giovane
ed elastico, in cui si vuole dare
ampio spazio non solo alla cultura, ma anche alla convivialità,
allo stare insieme. In cantiere
a partire dal mese di gennaio,
tante altre iniziative culturali
che avranno cadenza mensile e
di cui non mancheremo di dare
notizia.
ggi, sabato 5 dicembre verrà esposta in
modo permanente, presso la Sala Pietro
Da Cemmo nel complesso del centro culturale
Sant’Agostino, la sinopia de L’Ultima cena.
Restituita alla vista dei cremaschi e dei visitatori dopo circa una decina di anni, la sinopia
è una delle opere di Giovan Pietro da Cemmo.
Questa esposizione permetterà, quindi, di
creare un diretto rapporto (quasi un dialogo, si
potrebbe dire) con l’affresco, già presente nella
sala, di cui la sinopia rappresenta la fase preparatoria.Visitato da un numero sempre maggiore di avventori, l’ex refettorio del convento
di S. Agostino raccoglie ogni volta espressioni
di stupore ed ammirazione in chi lo vede per la
prima volta. La sinopia è il disegno preliminare che l’artista ha eseguito dopo aver realizzato
sulla parete l’arriccio; sulla sinopia è stato steso l’ultimo strato di intonaco, su cui poi è stata
realizzata l’opera vera e propria. Oltre a quella raffigurante L’Ultima cena il Museo conserva
altre tre sinopie cremasche che compongono La
crocefissione l’altra grande scena che domina le
pareti della sala da Cemmo. Queste sono state
staccate dal loro supporto originale e collocate
su tela nel 1973.
Nel 1971, per procedere al restauro degli affreschi, si era provveduto a togliere questi ultimi
dalle pareti, a restaurarli e, prima di ricollocarli,
si era scelto di operare lo strappo delle sinopie.
Le azioni di tutela sugli affreschi e sulle sinopie rientravano nei lavori più ampi eseguiti nel
complesso del Sant’Agostino a partire dal 1959
a cura dell’architetto Amos Edallo e proseguiti, dopo la sua scomparsa avvenuta nel 1965, dal
Comune in seguito all’acquisizione dell’ex convento nel proprio patrimonio. Nel 2005 le sinopie sono state affidate alle cure del laboratorio di
Marina Baiguera che, assieme al collega Roberto
Fodriga, ha operato l’eccellente restauro delle
stesse. Il lavoro si è svolto sotto la supervisione della dottoressa Renata Casarin, funzionario
della Sovrintendenza. Per il Comune di Crema i
lavori sono stati seguiti prima dal dottor Roberto
Martinelli e dalla dottoressa Thea Ravasi poi dal
2013 dalla dottoressa Francesca Moruzzi, che si
è attivamente impegnata per il ritorno in Museo
delle sinopie e per l’esposizione al pubblico di
quella de L’Ultima cena.
L’ultimo appuntamento de “Il Sabato del Museo” per il 2015 si terrà il 19 dicembre. Don Giuseppe degli Agosti, per conto de Gli Amici del
Museo e del Touring club italiano, affronterà il
tema della regola di Sant’Agostino applicata agli
ordini cavallereschi e laici.
Quest’ultimo incontro tornerà a svolgersi nella consueta sede degli incontri: la rinnovata sala
“Angelo Cremonesi”.
42 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
5
domenica 6 lunedì 7
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
8.25 Unomattina in famiglia
6.30 Unomattina in famiglia
10.30 Buongiorno benessere. Rb
9.45 Dreams road. Usa: Ruote 66
11.05 Linea verde orizzonti. Viterbo
10.30 A sua immagine
12.00 La prova del cuoco. Sabato in festa 10.55 S. Messa da Gerace (Reggio C.)
14.00 Linea blu - Sorrento
Recita dell'Angelus
15.00 Sabato in
12.20 Linea Verde - Valtellina -Svizzzera
16.15 Legàmi. Soap opera
14.00 L'arena. Talk show
17.15 A sua immagine
16.35 Domenica in
17.45 Passaggio a nord-ovest
18.45 L'eredità. Gioco
18.45 L'eredità. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
21,30 Sister act 2. Più svitata che mai
21.30 Sister Act-Una svitata in abito da suora 23,35 Speciale Tg1 - Settimanale
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.00 Il caffé di Rai Uno. Rb
6.45 Unomattina
11.10 A conti fatti. La parola a voi. Talk
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 La vita in diretta
15.00 Torto o ragione? Il verdetto finale
16,40 La vita in diretta
18.45 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.20 Le nozze di Laura. Film
23.35 Petrolio
1.35 Sottovoce. A cura di Gigi Marzullo
martedì 8 mercoledì 9 giovedì 10 venerdì 11
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina estate. Contenitore
9.45 Apertura Porta Santa e s. Messa
11.45 Il Giubileo di Francesco
14.05 La vita in diretta
15.55 Omaggio di Papa Francesco
alla statua della Madonna Immacolata
16,55 La vita in diretta
18.45 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.20 Il Paradiso delle signore. Serie tv
23.30 Porta e Porta
1.40 Rai cultura: inventare il Tempo
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
11.10 A conti fatti. Talk show
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 La vita in diretta
15.00 Torto o ragione? Il verdetto finale
16.40 La vita in diretta. 2a parte
18.45 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.20 Aspiante vedovo. Film
23.10 Porta a Porta. Talk show
1.20 Moviextra
1.50 Sottovoce - A cura di Gigi Marzullo
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
11.10 A conti fatti. La parola a voi. Talk
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 La vita in diretta
15.00 Torto o ragione? Il verdetto finale
16.40 La vita in diretta. 2a parte
18.45 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.20 È arrivata la felicità. Serie tv
23.30 Porta a Porta
1.40 Sottovoce. A cura di Gigi Marzullo
2.10 Rai cultura - Italia, viaggio nella bellezza
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
11.10 A conti fatti. La parola a voi
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 La vita in diretta
15.00 Torto o ragione? Il verdetto finale
16.40 La vita in diretta. 2a parte
18.45 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.20 Andrea Bocelli - Il mio cinema
23.30 TV7. Settimanale
1.10 Cinematografo. Rb
2.05 Rai cultura. Memo-L'agenda culturale
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
7.20 Le sorelle Mcleod. Telefilm
9.30 Tg2 Insieme. Rubrica
10.30 Cronache animali. Rb
11.00 I fatti vostri
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Cont
16.15 Senza traccia. Telefilm
17.00 Cold case - Delitti irrisolti. Film
18,50 Hawaii five O - Telefilm
19,40 Ncis. Telefilm
21.15 Criminal minds. Signor Graffio
23.40 Generazioni. Infernet
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
7.20 Le sorelle Mcleod. Telefilm
9.30 Tg2 Insieme. Rubrica
10.30 Cronache animali. Rb
11.00 I fatti vostri
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Cont
16.15 Cold case-Delitti irrisolti. Telefilm
18.50 Hawaii Five O - Telefilm
19.40 NCIS. Telefilm
21.15 Virus - Il contagio delle idee
0.05 Obiettivo pianeta. Tecnologia aliena
1.00 Miele. Film
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
7.15 Le sorelle Mcleod. Telefilm
9.30 Tg2 Insieme. Contenitore
10.30 Cronache animali. Rb
11.00 I fatti vostri
13.50 TG2 sì viaggiare. Rb
14.00 Detto fatto. Cont
18.50 Hawaii five O - Telefilm
19.40 Ncis. Telefilm
21.00 Lol ;-)
21.15 Voyager. Napoli
24.00 Troppo giusti. Magazine
0.30 Linha de Passe. Film
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
8.45 Sulla via di Damasco. Rb
9.50 Frigo. Rb
10.15 Il nostro amico Charly. Film
11.00 Mezzogiorno in famiglia
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 IK1 - Turisti in pericolo. Film
15.40 Squadra speciale Lipsia. Tel
16.25 Squadra speciale Stoccarda. Tel
18.05 Viaggi da record. Rb
18.45 90° minuto. Serie B. Rubrica
21.05 Castle. Telefilm
21.50 Blue bloods. Telefilm
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.20 Frigo. Rb
8.05 Le sorelle Mcleod. Telefilm
8.45 Il nostro amico Charly. Film
9.30 Tg2 Insieme. Rubrica
9.30 I nostri amici animali. Doc
10.30 Cronache animali. Rb
10.15 Il meglio di "cronache animali"
11.00 I fatti vostri
11.00 Mezzogiorno in famiglia
13.50 Medicina 33. Rb
13.45 Quelli che aspettano. Talk show 14.00 Detto fatto. Cont
15.30 Quelli che il calcio. Talk show
16.15 Senza traccia. Telefilm
17.10 90° minuto zona mista. Rb
18.50 Hawaii Five 0- Telefilm
19.40 Ncis. Telefilm
18.00 90° minuto
19.35 Squadra speciale Cobra 11. Telefilm 21.00 Lol ;-)
21.15 Monte Bianco. Sfida verticale
21.00 NCIS. Telefilm
22.40 La domenica sportiva. Rb
23.20 2NEXT - Economia e futuro. Rb
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.05 Le sorelle Mcleod. Telefilm
9.30 Tg2 Insieme. Rubrica
10.30 Cronache animali. Rb
11.00 I fatti vostri
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Senza traccia. Telefilm
18.50 Hawaii five 0. Telefilm
19,40 Ncis. Telefilm
21.00 Lol ;-)
21.15 Operazione spy sistter. Film
22,55 Shaolin basket. Film
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
7.50 L'uomo in nero. Film
9.05 Il ladro della Gioconda. Film
11.30 Tgr Expo. Il dopo Expo
12.25 Tgr - Il settimanale. Rb
13.25 Tgr regioni e ragioni del Giubileo
14.55 Rai cultura presenta: Tv talk
16.30 Report. Inchieste
18.10 I misteri di Murdoch. Film
20.10 Che fuori tempo che fa
21.45 Teo in the box. Real tv
23.40 Un giorno in Pretura
Un anno da leone
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50 TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Classe di ferro. Film commedia
8.00 Agorà. Talk show
9.35 Doc Martin. Telefilm
10.00 Mi manda Raitre
10.20 Community. Le storie. Speciale
11.00 Elisir. Rb
11.10 Tgr Estovest. Rubrica
12.45 Il pane quotidiano. Rb
12.25 Il posto giusto. Rb
13.10 Rai Cultura–Il tempo e la storia
13.15 Correva l'anno. Vittorio Emanuele III... 14.50 Tgr. Leonardo. Rb
14.30 In 1/2 ora. Conduce L. Annunziata 15.15 La Casa nella prateria. Telefilm
15.05 Kilimangiaro. Il borgo dei borghi 16,40 Geo. Rb
20,10 Che tempo che fa. Talk show
20.15 Sconosciuti. Real tv
21.45 Report - Conduce Milena Gabanelli 20.35 Un posto al sole. Soap opera
23.45 Gazebo. Conduce D. Bianchi
21.05 L'erba dei vicini. Talk show
1.25 Fuori orario. Cose (mai) viste
23.00 Il processo del lunedì. Rb
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Poveri ma belli. Film
8.00 Agorà. Talk show
8.00 Agorà. Talk show
9.45 Belle ma povere. Film
10.00 Mi manda Raitre
10.00 Mi manda Raitre
11.25 Rivediamoli. Conduce Pino Strabioli
11.00 Elisir. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.25 Tg3 fuori Tg - Con Massimo Angius 12.25 Tg3 fuori Tg - Con Massimo Angius 12.25 Tg3 fuori Tg - Con Massimo Angius
12.45 Geo. È nata nella Savana
12.45 Pane quotidiano. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Cultura–Hannah Arendt
13.10 Rai Cultura–1947 La scissione socialista.. 13.10 Rai Cultura–Nazisti in fuga. La rotta d'Oriente
15.10 La Casa nella prateria. Telefilm
15.10 La casa nella prateria. Telefilm
15.10 La Casa nella prateria. Telefilm
16,00 Geo. Rb condotta da S. Sagramola.. 16.00 Geo. Rb con da S. Sagramola
16.00 Geo. Rb con da S. Sagramola
20.15 Sconosciuti. Real tv
20.15 Sconosciuti. Real tv
20.15 Sconosciuti. Real tv
20.35 Un posto al sole. Soap opera
20.35 Un posto al sole. Soap opera
20.35 Un posto al sole. Soap opera
21.05 Ballarò. Talk show
21.05 Chi l'ha visto? Inchieste
21.05 Rocky Balboa. Film
1.15 Rai cultura. Terza pagina
1.15 Rai cultura. Diario civile. Mario Rostagno 23.00 Gazebo
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 In forma con starbene. Rb
10.30 Supercinema. Con A. Sarno
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap opera
14.10 Amici. Talent
16.00 Il segreto. Telenovela
16.30 Verissimo. Talk show
18.45 Avanti un altro! Gioco a quiz
20.40 Striscia la notizia
21.10 Lo show dei record
24.00 Grande fratello. Reality
0.50 Striscia la notizia
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Le frontiere dello spirito. Rb
9.50 Pianeta mare. Rb
11.00 Le storire di "Melaverde". Rb
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Un sogno per domani. Film
16.30 Domenica rewind. Contenitore
18.45 Avanti un altro! Gioco a quiz
20.40 Paperissima sprint
21.10 Il segreto. Telenovela
23.30 X-Style motori. Rb
24.00 Sotto il vestito niente. L'ultima sfilata
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Una vita. Telenovela
14.45 Senza identità 2. Serie tv
15.50 Grande fratello. Reality
16.10 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio cinque
18,45 Avanti un altro! Gioco
20.40 Striscia la notizia
21.10 I misteri di Laura. Serie tv
0.10 Maurizio Costanzo show
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 I 12 cani di Natale. Film
11.00 Forum. Rb
13.40 Quando meno te lo aspetti. Film
16.00 Il Grande fratello. Reality
16.10 La piccola principessa. Film
18,45 Avanti un altro! Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
23.30 Entrapment. Film avventura
con Sean Conney, Catherine Zeta-Jones..
2,30 Striscia la notizia
3,00 Telefilm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Una vita. Telenovela
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio cinque
18,45 Avanti un altro! Gioco
20.20 Striscia la notizia
20.40 Calcio: Roma-Bate Borisov
22.45 Viaggio da campioni- Real tv
22,50 Champions league. Speciale
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.15 Hart of dixie. Telefilm
10.10 Royal Pains. Film
13.45 Grande fratello. Reality
14.05 I Simpsons. Cartoni animati
14.30 Futurama. Cartoni animati
14.55 Big bang theory. Sit com
15,25 2 Broke girls. Sit com
15.55 How i met your mother. Sit com
17.45 Mike & Molly. Sit com
19.25 C.S.I scena del crimine. Tel
21.10 Le Iene show
0.30 Tiki taka. Il calcio è il nostro gioco
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.15 Hart of dixie. Telefilm
10.10 Royal Pains. Film
12.05 Cotto e mangiato. Menù del giorno
13.45 Grande fratello. Reality
14.30 Futurama. Cartoni animati
14.55 Big bang theory. Sit com
15,25 2 Broke girls. Sit com
15.55 How i met your mother. Sit. com
17.35 Mike & Molly. Sit com
19.25 C.S.I scena del crimine. Tel
21.10 Il cavaliere oscuro. Il ritorno. Film
0.20 Champions league. Speciale
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.15 Hart of dixie. Telefilm
8.15 Hart of dixie. Telefilm
10.10 Royal Pains. Film
10.10 Royal Pains. Film
12.05 Cotto e mangiato. Menù del giorno 12.05 Cotto e mangiato. Menù del giorno
13.45 Grande fratello. Reality
13.45 Grande fratello. Reality
14.30 Futurama. Cartoni animati
14.30 Futurama. Cartoni animati
14.55 Big bang theory. Sit com
14.55 Big bang theory. Sit com
15,25 2 Broke girls. Sit com
15,25 2 Broke girls. Sit com
15.55 How i met your mother. Sit. com
15.55 How i met your mother. Sit. com
17.35 Mike & Molly. Sit com
17.35 Mike & Molly. Sit com
19.25 C.S.I scena del crimine. Tel
19.25 C.S.I. Scena del crimine. Film
21.10 Qualcosa di straordinario. Film
21.10 Tokarev. Film
23.15 Fronte del palco. Eros Ramazzotti 23.10 Amici x la morte. Film poliziesco
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.10 Cartoni animati
7.20 Cartoni animati
8.35 Tom & Jerry - Rotta su Marte
8,30 C'era una volta... Lupin. Film
10.05 Beethoven 2. Film
10.30 Ci pensa Beaver. Film
13.45 Grande fratello. Reality
13.05 Sport Mediaset. XXL. Rb
14.05 Sherlock - Le cascate di Reichenbach 13.45 Grande fratello. Reality
16.00 Agente Smart - Casino totale. Film 14.05 The Musketeers. Film
19.00 Tom & Jerry. Cartoni animati
16.15 Dolf e la crociata dei bambini. Film
19.30 Gnomeo & Giulietta. Film animazione
19.00 Il Signore degli anelli. La compagnia...
21.10 Le 5 leggende. Film animazione
21.25 Batman Begins. Film fantastico
22.55 Jabberwock - La leggenda. Film
0.10 Sucker punch. Film fantastico
0.50 Premium sport. Notiziario tv
2.20 Premium sport
1.40 Community. Sit com
3.00 The event. Telefilm
TV
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Una vita. Telenovela
14.45 Uomini e donne. Talk show
16,10 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio cinque
18.45 Avanti un altro! Gioco
20.40 Striscia la notizia
21.10 Grande fratello. Reality show
0.30 X-Style. Motori
1.10 Striscia la notizia
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Raitre
11.00 Elisir. Rb
12.45 Il pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Cultura–Mani pulite
15.15 La casa nella prateria. Telefilm
16.00 Geo. Rb con da S. Sagramola
20.15 Sconosciuti. Real tv
20.35 Un posto al sole. Soap opera
21.05 Fulke. Film
23.05 Io & George. Docu-reality
1.20 Rai cultura. Walter Siti
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Una vita. Telenovela
14.45 Uomini e donne. Talk show
16,00 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio cinque
18.45 Avanti un altro! Gioco
20.40 Striscia la notizia
21.10 Senza identità 2- Serie tv
23.30 Supercinema. Con Antonello Sarno
24.00 Prime. Film
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.15 Hart of dixie. Telefilm
10.10 Royal Pains. Film
13.45 I Simpson. Cartoni animati
14.35 Futurama. Cartoni animati
15.00 Big Bang theory. Sit com
15.55 How i met your mother. Sit com
16.45 La vita secondo Jim. Sit com
17.35 Mike & Molly. Sit com
18.00 Camera cafè. Sit com
19.25 C.S.I scena del crimine. Tel
21.10 Person of interest. Telefilm
23.55 Wite noise - Non ascoltate. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.30 Occhio alla Perestrojka. Film comm
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Film
13.00 La signora in giallo. Telefilm
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.55 Monk. Telefilm
16.50 Poirot: filastrocca per un omicidio
19.35 The mentalist. Tel
21.30 Sorvegliato speciale. Film
23.50 Prima di mezzanotte. Film
2.20 Ieri e oggi in tv
4.10 Decameron proibitissimo. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.25 Due per tre. Situation comedy
6.50 Rescue special operations. Telefilm
8.55 Terra! Rb con Toni Capuozzo
9.10 Cuore ribelle. Telenovela
10.00 S. Messa
9.40 Carabinieri. Serie tv
10.50 Le storie di 'Viaggio a...'. Rub.
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 A. Crhristie: assiassinio allo specchio 12.00 Detective in corsia. Telefilm
14.00 Donnavventura. Reportage
14.00 Lo sportello di forum. Rb
15.00 Capitan Sinbad. Film
15.30 Hamburg distretto 21. Telefilm
16.45 L'oca selvaggio colpisce ancora. Film 16.55 Il ritorno di Colombo. Autoritratto di...
19.35 Tempesta d'amore. Soap opera 19.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Maurizio Costanzo show. Talk
20.30 Quinta colonna. Talk show
23.55 Tin cup. Film
0.20 Il Presidente. Doc.
2.35 Blues metropolitano. Film
2.55 Ieri e oggi in tv. Carla Fracci
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.00 Coroncina
della Divina Misericordia
15.20 Il mondo insieme
18.00 S. Rosario
19.00 Sport 2000. Notiziario
19,35 Sulla strada
20.30 Soul - Con Monica Mondo
21.05 2075 il clima che verrà
Documentario
22.55 Today - Con A. Sarubbi
24.00 S. Rosario
da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
14.55 La Coroncina
della Divina Misericordia
15.10 Il mondo insieme. Talk
18.00 S. Rosario
18.25 Prima di cena. Rb
19.15 Otherworlds. Serie tv
19.45 Recita dell'Angelus
20.30 Soul
Con Monica Mondo
21.05 Un bambino di nome Gesù.
Film tv con Matteo Bellina
0.20 Effetto notte. Rb
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 S. Rosario
da Lourdes
19.00 Sport 2000.
Notiziario
19.30 Buongiorno professore
21.05 Nel mezzo del cammin
conduce Franco Nembrini
22.10 Orgoglio e pregiudizio
Film con Greer Garson, L. Oliver
24.30 S. Rosario
da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.00 Da piazza di Spagna
Visita di Papa Francesco
alla statua dell'Immacolata
17.00 Diario di Papa Francesco
18.00 S. Rosario
Da Lourdes
19.00 Attenti al lupo. Rb
19.35 Il mio medico. Rb
21.05 Raccontare l'amore
21.00 Giubileo. Speciale del Tg
con Jalil Lespert, Daniele Formica
22.05 Madre Teresa. Film tv
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.00 La Coroncina
della Divina Misericordia
15.20 Siamo noi. Rb
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 S. Rosario
19.00 Attenti al lupo
Rubrica
19.35 Il mio medico
Rubrica
21.00 Diario di Papa Francesco
21.15 Nati ieri. Serie tv
23.10 Effetto notte. Rb
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.00 Coroncina
15.20 Siamo noi. Rb
17.30 Diario
della Divina Misericordia
di Papa Francesco
15.20 Siamo noi. Rb
18.00 S. Rosario
17.30 Diario di Papa Francesco
19.00 Attenti al lupo
18.00 S. Rosario
19.35 Il mio medico. Rb
19.00 Attenti al lupo
19.35 Il mio medico. Rb
21.00 La ricerca di una vita
Film con Harry Connick Jr.,
21.00 Il gigante
Paula Cale
Film con Elizabeth Taylor, J. Dean
22.30 Effetto notte. Rb
0.30 I Militi Ignoti della Fede
23.00 S. Rosario
1.25 S. Rosario
da Pompei
da Pompei
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
7.15 Le ricette di Guerrino
7.30 Rassegna stampa
7.45 La chiesa nella città
Rubrica religiosa
8.30 Occasioni da shopping
18.30 La saga deiMcGregor. Film
19.30 Novastadio.
Talk show
23,00 Vie Verdi
Rubrica sul mondo agricolo
24,00 Occasioni da shopping
Proposte commerciali
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.00 Occasioni da shopping
13.30 Novastadio
18.00 Occasioni da shopping
18.30 91° minuto. Rubrica sportiva
19.30 Novastadio. Talk show
giornalistico-sportivo
23.00 La saga dei Mcgregor. Film
24.00 Occasioni della notte
Proposte commerciali
3.00 Griglia di partenza
Rubrica sportiva dedicata
al mondo dei motori
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
6.00 Occasioni da shopping
7.15 Le ricette di Guerrino. Rb
7.30 Rassegna stampa
7.45 Vie Verdi. Rb
8.30 Occasioni da Shopping
18.30 I fedeli amici dell'uomo. Docum
19.00 Vie verdi. Rb
19.45 La saga dei Mcgregor. Telefilm
20.45 Un marito per Tillie. Film
23.00 Go-Kartv. Rb
23.30 On race tv. Rubrica
24.00 Occasioni della notte
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Le ricette di Guerrino. Rb
7.30 Rassegna stampa
7.45 I fedeli amici dell'uomo. Doc.
8.15 Le ricette di Guerrino. Rb
8.30 Occasioni da shopping
18.30 I fedeli amici dell'uomo. Doc
19.00 New Cisl. Rubrica
19.15 Le ricette di Guerrino. Rb
19.30 Novastadio. Rb
23,00 La sagra dei Mcgregor. Telefilm
24,00 Occasioni della notte
3.00 Griglia di partenza. Rb motori
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Le ricette di Guerrino
7.45 I fedeli amici dell'uomo. Docum
8.30 Occasioni da shopping
18.30 CISL. Speciale
19.00 Le ricette di Guerrino
Rubrica di cucina
19.45 Novastadio. Talk show
23.00 Ski magazine 2015
23.30 I fedeli amici dell'uomo
documentario
24.00 Occasioni della notte
3.00 Spazio motori
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Le ricette di Guerrino
7.45 I fedeli amici dell'uomo. Docum
8.30 Occasioni da shopping
18.30 La chiesa nella Città. Rb religiosa
19.45 Novastadio sprint
20.30 Griglia di partenza.
Talk show sui motori
23.00 Go-kartv. Rubrica dedicata
a i più importanti campionati di gokart
23.30 On race tv. Rubrica
24.00 Occasioni della notte
3.00 Spazio motori
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
6.50 Rescue special operations. Tel.
6.50 Rescue special operations. Tel.
9.10 Ricette all'italiana. Rb
9.10 Cuore ribelle. Tel.
10.00 S. Messa in diretta da Milano
9.40 Carabinieri. Serie tv
10.50 Le storie di "viaggio a...". Rb
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 La signora in giallo. Telefilm
12.00 Detective in corsia. Telefilm
14.00 Lo sportello di forum. Rb
14.00 Lo sportello di forum. Rb
15.30 Hamburg distretto 21. Telefilm
15.30 Hamburg distretto 21. Film
16.55 Cavalca Vaquero. Film western 16.50 La nostra agente di Otar. Film
19.30 Tempesta d'amore. Soap opera 19.30 Tempesta d'amore. Soap opera
20.30 Dalla vostra parte. Rb
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 La strada dei miracoli. Documenti
21.15 The untouchables. Gli intoccabili
0.20 Maurizio Costanzo show. Talk
23.55 Flags of our fathers. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
6.50 Rescue special operations. Tel.
9.10 Cuore ribelle. Tel.
9.40 Carabinieri. Serie tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Telefilm
14.00 Lo sportello di forum. Rb
15.30 Hamburg distretto 21. Telefilm
16.50 Il prigioniero della montagna. Film
19.30 Tempesta d'amore. Soap opera
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 Costretto al silenzio. Film
23.30 L'esorcista. Film horror
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
6.50 Rescue special operations. Tel.
9.10 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Telefilm
14.00 Lo sportello di forum. Rb
15.30 Ieri e oggi in tv- Varietà
15.55 King Kong. Film
19.30 Tempesta d'amore. Soap opera
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 Quarto grado. Inchieste
0.20 Wallander II: il fantasma. Film
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Le ricette di Guerrino
Rubrica di cucina
7.30 Rassegna stampa
7.45 I fedeli amici dell'uomo. Doc
8.30 Occasioni da shopping
Proposte commerciali
18.30 Cisl. Speciale
19.00 News Cisl. Rb
19.45 Novastadio sprint
23.00 La saga dei McGregor. Film
24.00 Occasioni della notte
3.00 Griglia di partenza
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
Città Solidale
EducAzione
CREMA
SANITARIA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
TRA INDIPENDENZA E AUTOSUFFICIENZA
RECLAMI: QUANDO, COME E PERCHÈ
Anziani-equilibrio-cadute (1)
dott. CATERINA GROPPELLI *
P
rima o poi, in quasi tutte le famiglie, si arriva ad
affrontare la questione dell’indipendenza e dell’autosufficienza degli anziani. Infatti, se l’aspettativa di
vita si allunga, non sempre però gli ‘over’ godono di
completa salute e quindi risultano più fragili. Spesso
non si riesce ad ammettere che il proprio genitore, che
è sempre stato una guida, un punto di riferimento della vita, necessiti di cure e assistenza importanti.
Anche il lutto per la perdita di un coniuge o la presa
di coscienza di disabilità possono generare depressione, che influisce sulle condizioni psico-fisiche dell’anziano indebolendolo e facendogli perdere autonomia
e cura di se stesso. Malattie croniche, come diabete,
ipertensione, e la loro terapia farmacologica, con il
passar degli anni possono rendere difficoltosa l’esecuzione di compiti anche banali o divenire fonte di pericoli, come ad esempio le cadute.
Le cadute - Anche l’anziano in perfetta salute può
scivolare, inciampare o cadere. Con un aumentato rischio, in età avanzata, di fratture, a causa della progressiva perdita di massa ossea o muscolare. Proprio
il fatto di vivere più a lungo richiede di mantenere la
miglior forma possibile, il più a lungo possibile.
Le cadute, in casa e fuori, sono le più frequenti
cause di traumi. Si deve perciò capire come evitarle.
Il 60% delle cadute avviene in casa, il 30% in spazi
pubblici esterni e il 10% durante i ricoveri in strutture.
Anche le cadute che non comportano fratture hanno conseguenze, psicologiche e sociali. A volte la perdita della capacità di deambulare è, di conseguenza,
limitazione funzionale che i pazienti si auto impongono per la paura di cadere di nuovo. Dobbiamo essere
attenti e tener conto dei più frequenti fattori di rischio,
Novità in materia di recesso
siano essi fattori intrinseci come debolezza muscolare degli arti, deficit dell’equilibrio, disturbi cognitivi,
deficit visivi, o fattori estrinseci come terapie con più
farmaci, rischi ambientali. Non c’è movimento in cui
non sia coinvolto l’equilibrio e anche le attività più banali lo mettono alla prova.
L’equilibrio - È la capacità di mantenere il corpo in
una data posizione, da fermi o in movimento.
Richiede di percepire e riconoscere la propria posizione nello spazio – la propriocezione – anche senza
l’ausilio della vista; la coordinazione, cioè saper effettuare movimenti idonei in base alla necessità; il controllo posturale e reattività, cioè la capacità di rispondere in modo efficace a un disequilibrio posturale.
L’andatura e l’equilibrio sono normali se la persona
ha mobilità articolare, buona forza muscolare degli
arti inferiori, se la sensibilità propriocettiva è nella
norma, con un sistema vestibolare normale e sufficiente capacità visiva.
La compromissione della postura e dell’equilibrio
dovuta all’età è complessa e può, ad esempio, riguardare patologie del piede, le alterazioni della sensibilità
profonda che non permettono l’adattamento al modificarsi del terreno o al superamento di ostacoli, la
debolezza muscolare.
L’equilibrio, spiegano i ricercatori, peggiora perché
inevitabilmente degenerano i tre tipi di nostre capacità: sensoriali (vista, sistema vestibolare e propriocettivo), motorie (forza, coordinazione e resistenza) e
funzionali, cioè i riflessi, l’adattamento e l’abilità di
fare più cose contemporaneamente, come ad esempio
camminare e guardare le vetrine, alzarsi dal divano
chiacchierando o guardando la televisione.
* Direttore dell’Unità Operativa
di Riabilitazione Neuromotoria
Cari bambini e Care bambine,
scatenate la vostra fantasia e regalateci un disegno dedicato a Santa Lucia!
Imbucate il vostro capolavoro nella casetta che trovate in Farmacia entro il
12 dicembre! Ricordate di scrivere il vostro nome, età e un recapito telefonico!
Il 13 dicembre verrano scelti e premiati i disegni più belli.
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
43
8.30-12.30 E 15.00-19.00. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
I
l recesso è la possibilità, riconosciuta a una penalità e senza specificarne il motivo, entro
delle parti della transazione commerciale, di il termine di 10 giorni lavorativi. I 10 giorni
sciogliere unilateralmente il contratto, ossia di lavorativi si computano in modo differente:
estinguere tutti gli impegni assunti con esso, per i contratti negoziati fuori dai locali comsenza che sia necessario il consenso dell’altra merciali, rileva il momento in cui il consuparte. Tale diritto assume connotazioni diverse matore ha ricevuto l’informazione riguardo
nella disciplina del Codice Civile e nel Codice alla facoltà di recesso, o, se successivo, il
del Consumo, all’interno del quale costituisce momento della consegna della merce; per
uno degli strumenti più forti di tutela per il con- i contratti a distanza, occorre distinguere:
sumatore. La protezione del contraente debole per i beni, rileva la data di ricevimento della
è stata, di recente, significativamente ampliata merce, per i servizi, la data di conclusione
con il recepimento della Diretdel contratto. La decorrentiva Europea n. 83/2011, in
za si calcola, per i beni, dal
tema di diritti dei consumatori.
giorno del loro ricevimento
Diritto di Recesso nel Coda parte del consumatodice Civile. In particolare,
re, per i servizi, dal giorno
sono previste due ipotesi: se
della conclusione del conil contratto non è ancora stato
tratto.
Recepimento della Dieseguito, è possibile recedere
rettiva in Italia: una delle
finché il contratto non abbia
novità più rilevanti consiste
avuto un principio d’esecuzionell’allungamento del termine. Se l’esecuzione è già iniziani concessi ai consumatori
ta, il recesso è esercitabile ma
per l’esercizio del recesso.
non ha effetto per le prestazioRipetendo il contenuto della
ni già eseguite o in corso d’enormativa europea: è portasecuzione.
to da 10 a 14 giorni il termiDiritto di Recesso nel Cone per l’esercizio del diritto
dice del Consumo.
di recesso, il quale non deve
All’interno del “Codice del
essere motivato e non può
consumo” il diritto di recesso
Avv. Marta Guerini Rocco
comportare spese per il condel consumatore costituisce
sumatore. È ampliato noteuno degli strumenti di protezione più significativi a disposizione del c.d. volmente il periodo di ripensamento in caso
(contraente debole). La possibilità di sciogliersi di mancata informazione da parte del profesdal vincolo contrattuale è attribuita dalla leg- sionista, individuato ora in 1 anno e 14 gg.,
ge o in funzione di “diritto al ripensamento”, a fronte dei precedenti 60 gg. (per i contratti
quale bilanciamento di un'azione di vendita negoziati fuori dei locali commerciali) e 90
spesso commercialmente aggressiva. Assume gg. (per i contratti a distanza).
Avv. Marta Guerini Rocco
particolare rilevanza l’ipotesi di recesso esercitabile con riferimento ai contratti e alle propoAssociazione Consumatori Campo di Marte
ste contrattuali a distanza (quali per esempio
L’Ufficio dei Diritti-Piazza Premoli, 4 - Crema
le vendite telefoniche) ovvero negoziati fuori
Si riceve il mercoledì dalle 15.30 alle 18
dai locali commerciali in cui il professionista
solo previo appuntamento telefonico
normalmente opera. In questa ipotesi, il conal numero 0373/81580
sumatore ha diritto di recedere senza alcuna
ARREDAMENTI MAIANDI
Sapore d ’antico
Buon
Natale
UGGERI PUBBLICITA’
V
La tradizione continua...
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21 | Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
44
La Cultura
SABATO 5 DICEMBRE 2015
LIBRI
PRESENTAZIONE LIBRO: Varesi all’Arci
Dritti nella Tempesta
la presentazione
M
ercoledì prossimo 9 dicembre, alle 21, intervistato dal
giornalista Giovanni Bassi, lo scrittore (e giornalista) Valerio Varesi, per presentare Lo Stato di Ebbrezza, la sua ultima
fatica letteraria edita da Frassinelli, sarà a Crema, precisamente
al circolo Arci di Crema Nuova (Crema) in via Bacchetta 2.
Varesi, tra le altre cose, è il “papà letterario” dell’ormai mitico e televisivo (grazie alla fiction interpretata dall’attore Luca
Barbareschi, ndr) Commissario Soneri. Tutti all’Arci per interloquire con Varesi firma pensante e mai banale del giornalismo e
dell’editoria italiana.
MUSICA: ricordo di Giovanni Vailati
13 DICEMBRE, ORATORIO CREMA NUOVA:
LETTURE E DISTRIBUZIONE DEL VOLUME
di MARA ZANOTTI
G
iovedì 3 dicembre è stato proiettato al Multisala Porta Nova il film di Daniele Grosso,
raccolto nel CD allegato al libro Dritti nella tempesta, Storie cremasche della seconda guerra mondiale, curato da Romano Dasti ed edito dal Centro
Ricerca Alfredo Galmozzi in collaborazione
con Il Nuovo Torrazzo. Il film narra le vicende
di un soldato italiano prigioniero in Germania,
un bambino ebreo nascosto in una cantina del
centro storico di Crema, un ragazzo che, di ritorno dal lavoro, scopre la sua casa distrutta dai
bombardamenti. Queste storie si intrecciano,
tutte accomunate dalla dimensione del ricordo:
il soldato Giovanni Tarenzi scrive a casa delle
lunghe lettere, in cui ricorda la vita nella sua bella casa in campagna, i suoi cani, le belle nipotine; Guido Hassan torna dopo settant’anni nei
luoghi della sua infanzia e ricostruisce la vita in
clandestinità e la fuga verso la Svizzera; Casimiro Boselli rivive, invece, i tragici momenti del 1°
dicembre 1944, ripercorrendo la strada che fece
quel giorno da via Stazione fino al San Luigi,
dove era diventato consapevole di ciò che era
accaduto.
di MARA ZANOTTI
T
orna, anche quest’anno,
uno degli appuntamenti
più attesi con le melodie natalizie. Il coro “C. Monteverdi”
diretto dall’ottimo M° Bruno
Gini (nella fotografia) si esibirà
domani, domenica 6 dicembre
alle ore 21 presso la chiesa di
San Bernardino-Auditorium B.
Manenti, a ingresso libero.
Il programma, che si suddivide in due parti e un intermezzo, è ampio e di particolare
interesse.
Nelle prima parte del concerto verranno eseguiti di Z.
Kodàly Veni, veni Emmanuel, di
E. Mendelsshon Veni, Domine,
di R. L. Pearsall In dulci jubilio,
di J. Rutter Christmas Lullaby e
All bells in Paradise, di H. Howells Here is the Little Door, di
W. Walton Make we joy now
in this fest e di D. Willococks
Sussex Carol; l’intermezzo organistico vedrà l’esecuzione di
J. S. Bach “Sinfonia” dall’Oratorio di Natale BWV 248, di G.
Piazza Sonata in fa maggiore per
due organi (Presto). La seconda
parte prevede: di C. E. Oakley
Hills of the North, rejoice, di D.
Domenica prossima, 13 dicembre, verrà presentato il libro alle ore 16, presso la sala della
comunità oratorio di Crema Nuova. Introdurrà
l’evento Giancarlo Molaschi, con letture a cura
di Silvano Allasia, Graziella Della Giovanna,
Fiorenzo Gnesi, Fausto Lazzari, al pianoforte
Davide Pandini. Dalle ore 15.30, distribuzione
dei volumi. Nell’ambito di questo lavoro da segnalare anche la mostra 2.194 giorni di guerra a
cura del Circolo delle Muse che si terrà da domani, domenica 6 dicembre sino al 13 presso
le sale Agello del Museo Civico di Crema e del
Cremasco (inaugurazione alle ore 11, apertura
sabato e domenica 10-12.30/16-18.30, da lunedì a venerdì ore 16-18.30).
Il libro oltre a riportare diverse storie narrate da chi ha vissuto l’esperienza della guerra,
fornisce dettagliate informazioni: le vittime e i
feriti civili per lo scoppio di bombe, i Caduti sul
fronte greco - albanese, caduti nella Campagna
di Russia, i Caduti in Francia, i Caduti in Italia,
i morti in campi di prigionia e sterminio in Germania, Polonia, Austria, Cecoslovacchia, Usa,
i Caduti sul fronte del Nord-Africa, gli uccisi da
parte di fascisti o tedeschi.
Proponiamo, anche questa settimana, un bre-
ve stralcio del libro, che si presenta come tassello fondamentale per mantenere e conoscere la
storia della nostra terra e della sua gente.
Angela Garatta da Ripalta a Milano a servizio: “La vita da bambina prima e da ragazza di
campagna poi non è stata facile durante il primo
Dopoguerra e durante la Seconda Guerra Mondiale. La mia famiglia era composta da mio padre, mia nonna, una sorella più vecchia di me
di due anni, classe 1920 e una più giovane di
due anni, classe 1924... purtroppo non avevamo
più la mamma perché morta in seguito al parto
di mia sorella... Seppur con molte ristrettezze,
eravamo felici... Il sabato era detto ‘sabato fascista’ ed era dedicato agli esercizi e alle manifestazioni... In questo periodo e anche dopo,
il pane ci veniva dato con la tessera, in base a
quanti eravamo in famiglia, ma non ce n’era
mai a sufficienza... Mentre era ancora vivo mio
papà non poteva più lavorare nei campi come
faceva prima [di ammalarsi] e di conseguenza il
denaro mancava, così presi la decisione di andare a fare il ‘lavoratore stagionale’ e andai a fare
la mondina a Vercelli”. Altri sono i suoi ricordi
del tempo di allora riportati fedelmente sul libro
che offre una lettura tutta d’un fiato.
CONCERTI DI NATALE
Il coro Monteverdi,
domani è al ‘Manenti’
IL M° BRUNO GINI
DIRIGERÀ IL CORO:
PROGRAMMA
INTENSO
CON ALCUNE
NOVITÀ
Willcocks God rest your merry,
gentlemen, di T. Hewitt Jones
What child is this?, di F. Mendelsshon Hark! The herald angels
sing, di D. Willcocks O come,
all ye faithful, di C. Monteverdi
Cantate Domino, di G. F. Haendel Halleluia, dall’Oratorio “Mes-
Gran Concerto di Natale
il 12 all’auditorium ‘Manenti’
P
er il 25° anno l’associazione Olimpia Cultura e Sport di Crema organizza il Gran concerto di Natale; da alcuni anni l’affianca, in questa bella proposta musicale, l’associazione musicale
‘Il Trillo’ orchestra di fiati di Crema. Quest’anno, come hanno
illustrato il presidente dell’Olimpia Franco Bozzi e quello de ‘Il
Trillo’, lo scopo benefico del concerto, che è a ingresso con libera
offerta, sarà il sostegno di uno specifico progetto dell’associazione Papa Giovanni XXIII. Alcune responsabili presenti ne hanno
dettagliato le caratteristiche: “Si tratta dell’acquisto di un pulmino (corso complessivo di 30.000 euro) per la mobilità di Susy, una
ragazza accolta nella casa famiglia Suari D’Aquila di Pianengo,
che all’età di 13 anni ha subito un arresto cardiaco dalle gravissime conseguenze. Il programma di sabato prossimo, illustrato dal
direttore dell’orchestra Davide Pedrazzini, prevede musica sinfonica italiana, brani d’opera, bandistici e di Natale. Il concerto è
sostenuto anche dall’Asvicom.
Mara Zanotti
siah” e di F. Gruber Stille nacht.
Un programma che si rivela
di grande interesse, come conferma il direttore del coro M°
Gini: “Interessante perché proponiamo, oltre ai brani classici, dei Carols della tradizione
natalizia inglese, con nuove
armonizzazioni e un omaggio
a Sir David Willcocks (19192015), uno dei grandi armonizzatori della coralità inglese.
Oltre ai suoi eseguiremo anche
brani di autori più recenti e con
armonizzazioni più innovative.
I brani verranno accompagnati
in modo alternato da due organi, uno positivo e l’altro sarà
quello presente nella chiesa di
San Bernardino, in base alle
esigenze dei brani. Assoluta
novità anche l’esecuzione di
due brani con i due organi contemporaneamente e in alternatium (una strofa eseguita da un
organo e l’altra strofa dall’altro
organo)”.
Gli organisti saranno Alberto Dossena e Maurizio Mancino. Il concerto di Natale è stato
organizzato dall’Associazione
Musicale Culturale Coro “C.
Monteverdi” in collaborazione
con la Parrocchia della Cattedrale.
Gli organizzatori ringraziano sensibili sponsor e sostenitori che hanno contribuito.
Il prossimo anno il Coro
Monteverdi compirà 30 anni e
ha grandi progetti che verranno prossimamente presentati.
D
omenica 29 novembre 2015, alle ore 19 nella Cattedrale
di Crema durante la santa Messa del Pontificale è stato
onorato il ricordo di Giovanni Vailati. Don Emilio Lingiardi
ha celebrato una funzione religiosa facendo memoria della vita
e dei fasti del “Paganini del mandolino”, nostro concittadino,
elencando la nascita il 13 aprile 1815 e la morte in perfetta povertà avvenuta il 25 novembre del 1890. Ha cadenzato i sacri
riti dell’Avvento, l’orchestra di fiati di Crema il “Trillo” che
si è esibita dinnanzi a una cattedrale gremita. Grande phatos
quando due mandolinisti Cremaschi hanno suonato un’aria di
Shubert coinvolgendo i fedeli mentre don Emilio impartiva la
comunione.
MOSTRA PRESEPI: partecipazione aperta
T
orna a Crema la mostra dei presepi nella chiesa di Santa Maria
di porta Ripalta (via Matteotti). E, come sempre, si rivolge ai presepisti. Non importa che siano professionisti o dilettanti, piuttosto
che semplici possessori di una o più “Natività”, quel che conta, è
la volontà di esporre la propria opera davanti agli occhi di migliaia
di visitatori. Chiunque lo desidera, è invitato a segnalare la propria
partecipazione, in qualità di espositore, a Natascha Franceschini
(cell. 335.100.21.26, e-mail [email protected]), entro l’8
dicembre. All’atto dell’adesione, ognuno dovrà indicare quantità e
tipologia delle opere (diorami, presepi aperti, realizzati su supporti
particolare ecc.) che intende allestire alla mostra. L’evento è organizzato dalle associazioni d’arma del territorio che prestano servizio
presso il sacrario del Quartierone.
STAGIONE “SIFASERA”: prevendite biglietti
È
stata aperta martedì 1° dicembre la prevendita dei
biglietti per tutti gli spettacoli
della stagione teatrale Sifasera
2015-16 (Castelleone, Soresina,
Orzinuovi). Resta comunque
aperta anche la sottoscrizione
degli abbonamenti.
Questi i costi dei singoli
biglietti della stagione, che si
aprirà mercoledì 6 gennaio con Il lago dei cigni: euro 20, 18, 16, 14;
Tre donne in cerca di guai euro 20, 18, 16, 14; Altro di me euro, 25, 23,
15; Strapazzami di coccole - Mi innamoro se euro 18, 16, 12; Forbici e follia
euro 20, 18, 12; Motel Forest euro 18, 16, 14, 12; Volpone, euro 18, 16,
12; Montagne russe euro 18, 16, 14, 12; The Man euro 20, 18, 12; Ti
amo o qualcosa del genere euro 18, 16, 12; Merenda a teatro euro 5.
I biglietti sono in vendita presso: Castelleone, Ufficio Turistico, via
Roma 58 mercoledì e sabato 17.30-19; Soresina, Informagiovani presso
Biblioteca martedì e venerdì 15.30-18.30; Orzinuovi, cartoleria Gardoni tutti i giorni 8-12.30 15-19.30; Crema, Libreria Buona Stampa, via
Bottesini, tutti i giorni negli orari di negozio; Bagnolo Cremasco, Centro Comm.le La Girandola - La calzorapid, tutti i giorni negli orari di
negozio. Info e prenotazioni 0374.350944, 348.6566386, [email protected]
teatrodelviale.it.
M. Zanotti
LIBRI: il volume di Emilio D’Ambrosio
Il libro Per (TE) dono
S
abato prossimo alle ore 17, presso la sala Ricevimenti del
Comune di Crema verrà presentato il volume di Emilio
D’Ambrosio Un viaggio tra sentimenti emozioni e solidarietà, frammenti di storia. Intervengono Paola Vailati, assessore alla Cultura di Crema, Cinzia Fontana, deputata della Repubblica Italiana, Pierino Rossini (che ha curato la prefazione del libro ed è
un grande conoscitore della storia di Pioltello), Romano Dasti,
presidente del Centro Ricerca A. Galmozzi e Piero Carelli,
esperto di storia locale. Si tratta della ricostruzione di vissuti
che hanno visto il nascere e l’evolversi di una comunità
Il libro espone un’avventura calata nella storia, un ‘avventura umana e intellettuale animata da una forte tensione ideale
e morale, dalla volontà di condividere fino in fondo la causa
degli ultimi, dalla scoperta che la politica è la più alta forma di
carità, dalla convinzione profonda della centralità dell’uomo.
Da qui lo sperimentare sul campo e il costruire un vero e proprio “laboratorio sociale” con l’obiettivo di costruire qualcosa
insieme e di valorizzare la propria specifica unicità che è un
bene assoluto
Nel libro di Emilio D’Ambrosio si trovano una miriade di
stimoli culturali e politici: fotografie, articoli già pubblicati, testimonianze di corsi, lezioni, confronti lungo... una vita intera
perché su tutto l’autore spazia: formazione dei giovani, cure
palliative, progetti si servizi sociali per giovani e anziani, impegni in parrocchia... Il libro di Emilio D’Ambrosio, come recita
lo stesso sottotitolo, è un’opera di carattere frammentario, ma
un filo rosso lega tutte le sue parti non tanto sul piano strutturale quanto sul piano dei principi e dei valori che la ispirano.
Pace, democrazia, libertà, legalità, partecipazione, solidarietà,
giustizia sociale, inclusione e accoglienza, amore e rispetto per
l’umanità sono immanenti in tutto lo scritto e gli conferiscono.
Mara Zanotti
S
abato 12 dicembre alle ore 16.30 presso la sede vescovile di Crema – “sala Rossa” si terrà la presentazione del libro sul Giubileo della Misericordia dal titolo Per (te) dono – il Giubileo della Misericordia risposta di Dio al grido dell’uomo di oggi edito da Velar-Elledici.
Interverranno mons. Oscar Cantoni, Vescovo di Crema e Marco
Cassinotti autore del libro; modererà l’incontro don Emanuele Barbieri direttore della Pastorale Giovanile della Diocesi. Il libro, 80
pagine, è una snella riflessione sulla Misericordia “bisogno e desiderio dell’uomo”. Introduce il volumetto una prefazione di mons.
Dante Lafranconi, vescovo di Cremona, che così scrive: “Dopo un
rapido sguardo alle considerazioni che si succedono nelle pagine
di questo libro, devo dire che in me hanno suscitato due reazioni.
La prima riguarda la Misericordia di Dio, come risposta al bisogno
dell’uomo. È fuori dubbio che l’uomo abbia bisogno di Misericordia. Da parte di Dio innanzitutto, ma anche da parte di altri uomini.
Non per niente Gesù ci ha insegnato a pregare ‘rimetti a noi i nostri
debiti così come noi li rimettiamo ai nostri debitori’... La seconda
reazione riguarda le scelta di percorrere la storia della misericordia
nel susseguirsi degli anni giubilari, a partire dalle Testimonianze
bibliche dell’antico Testamento”. Cassinotti, dottore in TeologiaScienze religiose è libero professionista nell’ambito assicurativo e
insegnante di Religione cattolica nelle scuole secondarie di I e II
grado. Nel 2015 viene nominato dal Vescovo membro del direttivo
della nuova scuola di formazione socio-politica “Lodovico Benvenuti” della Diocesi di Crema. Alle sue spalle la pubblicazione di
un altro libro nel 2013 dal titolo La fede è dono concreto, dialoghi per
riscoprirlo. Il libro che verrà presentato sabato prossimo propone
due parti: La Misericordia ha il suo volto ed Eterna è la sua Misericordia.
Mara Zanotti
45
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ATLETICA ESTRADA
CALCIO SERIE D
di FEDERICA DAVERIO
S
ettimana di grandi movimenti e cambiamenti in casa gialloblù: dopo la bella vittoria in trasferta contro il MapelloBonate (rete di
Conti al minuto ‘37 del secondo tempo, ndr),
ndr c’è stato
il congedo di Michele Patrini e Stefano Lorenzi. Il primo,
non potendo più conciliare la sua vita lavorativa con il programma settimanale di allenamenti, ha chiesto e ottenuto il
nullaosta per potersi allenare con il Cso Offanengo in attesa di
accasarsi altrove (i rumors in verità già dal mese di agosto lo dandr
vano pronto a prendere la strada che porta al Crema 1908, ndr);
Lorenzi invece, facendo una scelta di vita, ha deciso di avvicinarsi
a casa e accettare l’offerta del Rezzato per continuare la sua carriera. Davide Panepinto, poi, è passato alla Trevigliese in prestito fino
a fine stagione. Per quanto riguarda i movimenti in uscita, circola
anche il nome di Ardini e ieri, dal profilo Facebook del giocatore, si
è avuta la conferma anche dell’addio di Bardelloni.
Nel frattempo la società ha fatto un colpo in entrata prendendo
l’attaccante Alessandro Cesca, classe 1980, che nella sua lunga carriera tra i professionisti vanta oltre 340 presenze (tra cui Bassano,
Portogruaro, San Marino, Carpi, Pavia, Bellaria, Rimini e Cosenza)
con 120 gol al suo attivo. In questa prima parte di stagione ha disputato 11 gare nelle fila dell’Acqui Terme, in serie D, con 1 rete al
suo attivo. Si è unito alla truppa gialloblù già da un paio di giorni e
sarà a disposizione di mister Tacchinardi già per la gara di domani
al Voltini alle ore 14.30 contro il Caravaggio. La gara potrà essere seguita in diretta su Radio Antenna 5 (87.800 e www.livestream.com/
antenna5crema) e in differita alle ore 20.30 su Cremona Tv.
CLASSIFICA
PROSSIMO TURNO
Piacenza 41; Lecco 33;
Seregno 29; Ciserano 27;
Monza 26, Ciliverghe 26;
Inveruno 24; Pro Sesto 22;
Caratese 21; Ponte Isola 20,
Bustese 20, Pergolettese
20; Varesina 19, Olginatese
19; Grumellese 17, Caravaggio 17, MapelloBonate
17; Bergamo 15; Fiorenzuola 12, Sondrio 12
Bustese-Grumellese
Ciliverghe-Seregno
Ciserano-Virtus Bergamo
Caratese-Inveruno
Monza-MapelloBonate
Olginatese-Fiorenzuola
Piacenza-Lecco
Sondrio-Ponte Isola
Varesina-Pro Sesto
Pergolettese-Caravaggio
Pergo: arriva Cesca,
via Patrini, Lorenzi e...
Qui sopra Conti, autore della rete contro il MapelloBonate; nella foto piccola il nuovo attaccante Cesca
G
TENNISTAVOLO: quattro vittorie su quattro
Q
uattro successi su quattro incontri. È questo l’invidiabile bottino
della sesta giornata dei campionati nazionali e regionali di tennis
tavolo per le squadre del Ggs Ripalta Cremasca. Il team che partecipa
alla serie C1 ha strapazzato il Tt Olgiate Olona, imponendosi per 5 a 0
tra le mura amiche della palestra comunale di via Roma. Scendendo di
una categoria, la formazione ripaltese di serie C2, ha vinto per 5 a 2 in
casa propria contro il Tt Guanzate. Nei campionati regionali, la squadra
A serie D2 ha regolato per 5 a 3 il Tt Ping Pong 73 Unicredit, confermandosi leader incontrastata della classifica.
La formazione B di D2, ha battuto anch’essa per 5 a 3 il Tt Bonacossa Milano, abbandonando l’ultimo posto in classifica.
dr
VOLLEY B2: ora la Abo non si ferma più!
M
antenendo fede al vecchio adagio popolare, la Abo Offanengo
sabato scorso ha centrato il terzo successo consecutivo di questa
parte della stagione allungando così la sua striscia positiva. Un successo
importante sia perché si è trattato per le neroverdi del primo da tre punti, dopo i precedenti due ottenuti al tie break, ma soprattutto perché ha
consentito a Fridrihsone e compagne di fare un ulteriore balzo in classifica, salendo a quota 8 e posizionandosi al limite della zona retrocessione a una sola lunghezza dalle “cugine” della Banca Cremasca che
si trovano in quint’ultima posizione. Contro le trentine dell’Assicuritas
Argentario la compagine guidata da Giorgio Nibbio, al debutto di fronte amico, si è imposta per 3-1 (23-25/25-16/25-17/25-10), dimostrando
determinazione, capacità di lottare e anche un bagaglio tecnico-tattico
di buon livello. Con una formazione in emergenza, visti i problemi fisici
di Gaia Raimondi, Monica Rettani
ed Elina Fridrihsone, l’Abo ha saputo tenere testa alla giovane, ma ben
dotata fisicamente, compagine trentina. Da sottolineare la convincente
prova della diciottenne sciacciatrice
Sara Grassi, inserita in sestetto al
posto della febbricitante capitata Fridrihsone, autrice di una partita maiuscola non solo nei fondamentali di seconda linea ma anche per essersi
fatta sentire in attacco da posto quattro. Una conferma è giunta anche
del nuovo libero Chiara Perroni, apprezzatissima per le decisive e anche
spettacolari difese. Con il morale sempre più alto per il “filotto” di successi conquistati, questa sera alle 20.30 l’Abo Offanengo sarà di scena a
Porto Mantovano sul campo dell’Armonia.
Nel girone B della serie B2 maschile nulla da fare, invece, per la Imecom Offanengo (nella foto) che sul campo della Tipiesse Cisano Bergamasco si è dovuta inchinare alla superiorità della capolista. I padroni di casa
orobici si sono imposti per 3-0 con i parziali 25-20, 25-12, 25-22 riuscendo ad arginare l’ardore agonistico della squadra di Daniele Egeste che in
più di un’occasione ha provato a “scappare” cercando di sorprendere gli
avversari. Questa sera la Imecon, attualmente settima con 6 punti all’attivo e a più tre dalla zona calda, proverà a tornare alla vittoria affrontando
al PalaCoim (inizio ore 21) la Bcc Carate Brianza, fanalino di coda del
Giuba
girone con un solo punto conquistato.
attinata di festa per le atlete cremasche dell’Atletica
Estrada, invitate a partecipare
alla festa di fine stagione della
Bracco Atletica, la società milanese con cui da anni l’Atletica
Estrada rappresenta parte fondamentale del vivaio. La festa si è
svolta nella cornice del Palazzo
Cusani a Brera, alla presenza dei
vertici dell’atletica nazionale, a
partire dal presidente federale
Alfio Giomi, dell’assessore allo
Sport della Lombardia Antonio
Rossi e dalla dottoressa Diana
Bracco. Presente anche il campione europeo ed ex-presidente
Fidal Franco Arese in rappresentanza del brand Kahru, che
dal 2016 sarà il nuovo sponsor
tecnico del team.
Per quanto riguarda le atlete
cremasche è stata premiata la
saltatrice con l’asta Asia Vailati, parte della squadra allieve
che si è piazzata al quinto posto
nella finale oro dei Campionati
Nazionali di Società lo scorso
ottobre a Orvieto. Menzionata
anche la mezzofondista Banchialem Amodio, premiata per
le ottime prestazioni su pista e su
strada. Spazio infine alle nuove
atlete che dal 2016 gareggieranno sotto i colori della Bracco:
oltre 40, sono state introdotte
di fronte al pubblico e fra le 10
tesserate per l’Atletica Estrada
figurano anche le due protagoniste cremasche dei Campionati Italiani cadetti di Sulmona
Amina Vailati ed Elisa Rossoni
(assente per impegni agonistici).
Le due atlete, insieme alla lanciatrice Alice Cassaghi, saranno
parte della squadra allieve che il
prossimo ottobre lotterà per lo
scudetto nazionale di categoria.
Volley B2: la Banca Cremasca 2.0 non riesce a fermare la capolista
ATLETICA: risultati Virtus alla Maratonina
li atleti Virtus si sono ben comportati alla Maratonina di Crema.
Il più veloce è stato Tommaso Bricca in 1h22’19”, seguito da Riccardo Piloni in 1h24’40” e da Alberto Scorsetti in 1h26’20”. Dietro
loro Daniele Secchi in 1h30’11”, Vincenzo Guarino in 1h30’23”, Diego Bianchessi in 1h33’01”, Emanuele Ramaioli in 1h33’14”. Seguono
Gioele Visconti in 1h34’22”, Rinaldo Bolzoni in 1h34’23”, Fiorenzo
Bettinelli in 1h35’28”, Giuseppe Braveti in 1h40’04”. Poi Sebastiano
Di Grande in 1h41’35”, Roberto Cristiani in 1h44’32”, Enrico Rossi
in 1h45’00”, Giovanni Luca Cazzamali in 1h45’19”. Gli arrivi dei nostri atleti proseguono con Sabrina Chicca in 2h02’54”, Marco Carosi in
2h03’30”, Nunzio Carusillo in 2h16’27” e Anna Stabilini in 2h22’41”,
che si aggiudica il titolo di campionessa regionale nella categoria SF70!
M
di GIULIO BARONI
L
a Banca Cremasca Volley 2.0 ci ha provato a mettere il “bastone tra le ruote” alla
co-capolista San Vitale Montecchio, ma alla
fine le quotate avversarie hanno avuto la meglio in quattro set (25-18/25-21/18-25/31-29).
Nel settimo turno del girone C della serie B2
femminile la compagine di Vittorio Verderio è
tornata a mani vuote dalla difficile trasferta vicentina, ma se il viaggio in terra veneta è stato
avaro di punti di certo non ha fatto mancare
allo staff tecnico cremasco indicazioni positive che lasciano ben sperare per il futuro. “Ci
consola il fatto che non abbiamo sfigurato di
fronte a una delle squadre più forti del girone
– ha dichiarato il dirigente accompagnatore
Marco Grassi – anche se rimane il rammarico
per non aver chiuso a nostro favore il lunghissimo quarto set avendone avuto anche più volte
la possibilità. Di sicuro nella seconda parte del
match abbiamo dimostrato una volta di più di
essere all’altezza del campionato e di potercela giocare con qualsiasi avversario. Margini di
miglioramento ne abbiamo ancora molti, ma
siamo sulla buona strada e anche nei prossimi
impegnativi incontri la squadra saprà dimostrare tutto il suo valore”. Oggi la Banca Cremasca Volley 2.0 sarà attesa da un’altra partita
difficilissima, visto che al PalaBertoni (inizio
ore 20.30) sarà di scena la Gramsci Pool Volley Reggio Emilia che guida la classifica con
18 punti. “Dovremo giocare al massimo delle
nostre possibilità per tutto l’arco della gara,
senza regalare pause alle avversarie, per poter
sperare di centrare un risultato possibile – ha
sottolineato Marco Grassi –. Le emiliane sono
un complesso molto ben organizzato e forte,
ma noi abbiamo i numeri per poter dire la nostra”.
Nel settimo turno del girone C della serie C
femminile la Enercom Volley 2.0 è tornata a
mani vuote dalla trasferta di Volta Mantovana. La formazione di coach Moschetti è stata
sconfitta in terra virgiliana per 3-0 con i parziali di 25-15, 25-11 e 25-15. Sempre alla ricerca dei primi punti stagionali, oggi le giovanissime cremasche proveranno a interrompere
il loro digiuno nel match che le vedrà opposte
(PalaBertoni ore 17) alla Lame Perrel Ponti
sull’Isola, quart’ultima della classe con 6 punti
sino ad oggi raccolti.
DIVISIONI PROVINCIALI
La MgKVis di Piadena ha colto sabato
scorso la settimana vittoria stagionale mantenendo l’imbattibilità e rimanendo solitaria al
comando del torneo di Prima Divisione con
17 punti. Le prime della classe hanno dovuto
sudare le classiche “sette camice” (25-18, 2516, 21-25, 23-25, 15-11) per espugnare al tie
break il campo della pimpante Airoldi Gomme Bagnolo, confermatasi al sesto posto a
quota 13. La Titanox Cingia, imponendosi
nettamente per 3-0 nel match casalingo contro
il Fadigati, ha rosicchiato un punto alla battistrada portandosi a quota 15. Alle spalle delle
casalasche, distanziata di una lunghezza, vi
è poi la Branchi Cr81 Credera che ha rifilato
un netto “cappotto” (25-17, 25-14, 25-20) a
La Rocca 2000 Vescovato. Completano poi la
parte alta della graduatoria, appaiate al quarto
posto con 15 punti, Segi Spino d’Adda, vittoriosa per 3-1 (25-22, 22-25, 25-14, 25-19) sul
campo della Piovani Offanengo, e l’Italsinergie Pizzighettone che si è imposta in quattro
set in casa del Cremona Gronde. Nelle altre
partite dello scorso weekend da segnalare il
successo per 3-0 della Cova Gomme in casa
della Mombelli Clima Volley 2.0 e la vittoria
in quattro set de La Clochette nel match casalingo con il Valetudo Monte. Settima giornata
d’andata archiviata senza scossoni al vertice
del torneo di Seconda Divisione. La capolista FA Impianti di Capergnanica si è imposta
per 3-1 a Ripalta Cremasca nel derby con la
All Metals. Distanziate di un punto incalza la
coppia Vicentini Cremona e Arcicoop Vaiano,
entrambe vittoriose per 3-0 rispettivamente nel
match casalingo con la Edil Torre Offanengo e
sul campo della Fimi Crema Volley. La Inox
Dadi Soncino, si è imposta in quattro set in
quel di Montodine, mentre le altre gare si sono
concluse così: Volley Izano-Dinamo Zaist 2-3,
Esperia-Libertas Bassano 3-1 e Icf OstianoPolisportiva Monte Cremasco 3-1.
VOLLEY REGIONALI: ZooGreen in corsa solitaria NUOTO: Rari Nantes super impegnata
C
ontinua la corsa solitaria della Zoogreen Capergnanica in testa alla
classifica del girone F della serie D femminile. La compagine di Capergnanica nella settima giornata disputata sabato ha ribadito le velleità
conquistando un’altra netta e convincente vittoria esterna per 3-0 (2522/25-17/25-16). Sull’insidioso campo dell’Atlantide Brescia, più che
mai bisogna di pesanti punti salvezza, il team di coach Bonizzoni non
si è distratto conquistando l’intera posta in palio. Nello scorso weekend
è tornata al successo anche la Bccignodomus Agnadello: il sodalizio di
Giampaolo Catti di fronte al pubblico amico ha regolato con un perentorio 3-0 (35-33/25-21/25-16) la Frassati Volley di Castiglione d’Adda.
Con il classico “pugno di mosche” e qualche rammarico la Cr Transport è tornata dalla trasferta in casa della New Volley Vizzolo. Le vice
capolista si è imposta per 3-0 ma la New Volley non ha saputo gestire
in alcuni momenti del match vantaggi importanti, consentendo così alle
padrone di casa di chiudere la contesa con i parziali di 25-22, 25-23
e 25-19. La Gino Bigatti Vailate ha alzato “bandiera bianca” in casa
della New Futursport. Il campo di San Giuliano Milanese si sta confermato particolarmente indigesto per le squadre cremasche, e anche
la compagine vailatese si è dovuta arrendere superata per 3-0 (25-16,
27-25 e 26-24). In classifica, come detto, la Zoogreen continua a guidare
in solitaria con 18 punti all’attivo, seguita a una lunghezza dalla coppia
Vizzolo Volley e Bccignodomus Agnadello, mentre le ripaltesi della Cr
Transport si trovano attualmente all’ottavo posto con 10 punti in compagnia del Cortine Volley. In coda al gruppo, al terz’ultimo posto con 4
punti sino a ora conquistati, vi è infine il Gino Bigatti Vailati. Oggi, per
l’ottavo turno d’andata, la capolista Capergnanica difenderà il proprio
primato nel match casalingo (ore 18.30) con il fanalino di coda La Rete
Cus Milano, mentre l’Agnadello sarà di scena il casa del Cortine. A
Ripalta Cremasca (ore 21) sarà di scena la Pallavolo Villanuova con le
padrone di casa che dovrebbero poter schierare il nuovo acquisto Eleonora Ferrari, alzatrice lodigiana. Infine il Vailate cercherà punti salvezza
nella gara casalinga (ore 20.30) con l’Atlantide Brescia.
Julius
D
omenica scorsa si è svolta a Cremona la prima manifestazione
provinciale organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto e dedicata agli Esordienti A e B. Massiccia la presenza degli atleti della Rari
Nantes Crema alla loro prima uscita stagionale. .
Tra gli Esordienti B nei 100 misti ottime prestazioni di Matteo Ferrari (1.29.30 e primo posto) e Lorenzo Moro (1.32.40 e terzo posto).
Tra gli Esordienti A nei 100 misti primo posto per Cristian Sanchirico (1.30.40). Nei 200 stile libero secondo posto per Giulia Bellocchio
(2.25.60) e per Eric Rizzetti (2.38.30). Nei 100 Rana anche Erika Denti
arrivava seconda con il tempo di 1.34.40 imitata tra i maschi da Matteo
Ginelli (1.32.80). Terzo Alessandro Danza (1.33.70). Nei 50 stile libero
tra gli Esordienti B brave Matilde Bergamaschi (42.10) ed Elisabetta
Sacchi (50.70). Tra i maschi secondo posto per Alessandro Gardella
(36.10) e terzo posto per Riccardo Poli (37.20). Nella stessa gara, per gli
Esordienti A Femmine, primo posto per Vittoria Ferreri (43.30) seguita
da Lola Mantovani (44.20) e da Marta Sartori (49.10). Per i maschi nei
50 stile libero primo posto per Matteo Ginelli (32.40). Secondo Eric
Rizzetti nei 200 dorso con 3.02.60. Primo nei 100 farfalla Andrea Bellocchio con 1.18.20. A chiudere la mattinata ben si comportavano le
staffette maschile e femminile 4x50 stile libero della Rari Nantes Crema che salivano sul gradino più alto del podio. Nelle gare del pomeriggio: nei 50 farfalla tra gli Esordienti B primo posto per Matteo Ferrari
(39.70) e secondo posto per Lorenzo Moro (41.70). Tra gli Esordienti A
terzo Alessandro Danza (45.10). Secondo posto nei 100 dorso per Cristian Sanchirico (1.27.40). Tra gli Esordienti B Allegra Strinati arrivava
seconda nei 50 rana (56.60), davanti a Gloria Danza (57.50), mentre
Gregorio Tedoldi arrivava primo con 51.70. Nella Stessa Gara per gli A
primo e secondo posto per Erika Denti (43.00) e Marta Sartori (59.20).
Primo Eric Rizzetti nei 200 misti con il tempo di 2.54.80. Nei 100 stile
prima Giulia Bellocchio con 1.08.80 (primo tempo regionale), seguita
da Erika Denti (1.18.70). Fra i maschi terzo Matteo Ginelli 1.11.90.
Ora la Rari Nantes Crema sarà impegnata per la Coppa Rio de Janeiro.
46 Sport
SABATO 5 DICEMBRE 2015
ECCELLENZA
PROMOZIONE
Crema, Gessate
piegato 3-2
Bottino magro
per le cremasche
T
NEROBIANCHI DOMANI IN TRASFERTA
A NIBIONNO; PRESO L’ATTACCANTE PICCOLO
C
on una magnifica doppietta di
un Pagano in formato gigante
e la rete di Belleri, al rientro dopo
alcune settimane di stop forzato
per infortunio, il Crema ha piegato il Gessate e ha fatto 13! I nerobianchi domani saranno di scena a
Nibionno per la 14a gara di andata
e sono fermamente intenzionati a
confermare l’imbattibilità. “Siamo
l’unica squadra del girone a non
aver mai perso”, evidenzia il diesse
Giulio Rossi, che ha seguito da vicino l’operazione che ha portato al
tesseramento dell’attaccante Michele Piccolo, trentenne dal curriculum
importante, vero bomber di razza.
Classe 1985, proviene dalla U.S.D.
Vigor Carpaneto, società che milita
nel campionato di Eccellenza emiliano. Ha fatto la trafila nelle giovanili del Milan dove ha esordito in
serie A nella stagione 2002/2003,
quindi è rimasto altri cinque anni
tra i professionisti, indossando le
casacche di Prato a Pizzighettone,
successivamente ha calcato i rettangoli della quarta serie gonfiando
R��������-G��. B
Sandonatese-Scanzorosciate
Brugherio-Brembate
Caprino-Nibionno
Crema-Gessate
CasateseRog.-Villa d’Almé
Cavenago-Sancolombano
Cisanese-Verdello
Oggiono-Real Milano
70 volte la rete degli avversari. Può
offrire un contributo importante
alla squadra di mister Silvio Zilioli,
che insegue a tre punti la battistrada
Fanfulla con cui se la vedrà a Lodi
fra 8 giorni. La campagna-acquisti
autunnale con ogni probabilità riserverà altre sorprese. Radio mercato dà in entrata un difensore e fra i
nomi in circolazione c’è quello del
pergolettese Patrini. “Ho accettato
la proposta dell’A.C. Crema 1908
perché è una società ambiziosa che
sta cercando in tutti i modi di raggiungere risultati importanti – la
prima riflessione del neo acquisto
TERZA CATEGORIA
Pianenghese, colpaccio!
Cremasco è torInellnatoCasale
alla vittoria proprio
match più difficile, ma
il risultato da mettere in
evidenza maggiore è quello
ottenuto dalla Pianenghese
di coach Verdelli sul campo della capolista Paderno:
un 2 a 1 che ha permesso ai
casalesi di riacciuffare i cremonesi a 28 punti. Casaletto Credano e Bagnolo non
si sono fatte pregare e hanno portato a casa i tre punti
contro Gilbertina e Frassati
di San Bernardino. Bene la
Sergnanese, benissimo la
Madignanese che ha piegato il Calcio Crema 4 a 0.
Ma veniamo alle gare,
spesso condizionate da
un’espulsione: almeno tre
confronti sono stati risolti
dopo un cartellino rosso inflitto ai rivali. Nel confronto tra le big Casale e Villaclarense è successo di tutto:
per i cremaschi protagonista è stato Cassani che ha
pareggiato la rete lodigiana
al 32’, fallito un rigore che
si era procurato saltando il
portiere, ribadendo in rete
il gol vittoria a 15’ dal termine. 2 a 1 e vetta riconquistata!
Punteggio uguale, ma
risultato diverso, in Paderno-Pianenghese, con gli
orange che hanno piegato i
forti cremonesi 2-1 lontano
da casa. Arciero e Farina
hanno fatto 2 a 0 con un gol
per tempo, poi la rete del
Paderno a 10’ dalla fine. I
pianenghesi hanno sfruttato l’uomo in più, vista
l’espulsione di Adolf al 15’
del secondo tempo. Redemagni e Fusari i marcatori
di Frassati-Bagnolo, terminata 2 a 0 per i secondi,
che restano in zona playoff,
proprio come il Casaletto che ha rifilato due gol
alla Gilbertina subendone
solo 1. Merico e Barbaro i
goleador di giornata. Bomber Borgonovo quello della
Sergnanese nel match con il
San Carlo: al 30’ ha segnato
direttamente da calcio d’an-
0-1
3-0
3-3
3-2
3-1
1-0
2-0
3-0
Pagano esulta dopo aver messo a segno una doppietta
C���������
Cavenago 32; Crema 29; Scanzorosciate 28; Nibionno 25, CasateseRogoredo 25, Villa d’Almé
25; Caprino 23; Manara 21; Cisanese 19; Oggiono 12; Gessate
11, Verdello 11; Sandonatese 10;
Sancolombano 9, Real Milano 9;
Brugherio 8; Brembate 7
Piccolo –. La ‘rosa’ è bene assortita
e spero di integrarmi come si conviene per poter dare una mano ai
miei nuovi compagni”. Per il digì
Massimiliano Gnatta, “Piccolo rappresenta l’attaccante che cercavamo
per completare il reparto offensivo.
La sua esperienza e le reti che ci
auguriamo possa realizzare, contribuiranno ad aiutare l’associazione
sportiva a raggiungere gli obiettivi
prefissati”. Col Gessate Zilioli per
sostituire lo qualificato Bosisio, ha
chiesto al jolly Sonzogni di sacrificarsi in difesa, unitamente a Donnarumma, Santinelli e Berishaku.
R��������-G��. A
Casale Cr.-Villaclarense
2-1
Casaletto Cer.-Gilbertina 2-1
Madignanese-Calcio Crema 4-0
Or. Castelleone-Trescore 1-3
Or. Frassati-Bagnolo
0-2
Paderno-Pianenghese
1-2
Sergnanese-San Carlo
1-0
C���������
Paderno Calcio 28 Casale Cr. 28;
Casaletto Cer. 26; Villaclarense
25; Bagnolo 24; Sergnanese 21;
Pianenghese 17; Madignanese
16; Trescore 14; Or. Frassati 11,
Gilbertina 11, Or. Castelleone 11;
San Carlo 6; Calcio Crema 0.
P������� T����
Bagnolo-Paderno Calcio
Calcio Crema-Or. Frassati
Casaletto Cer.-Casale Cr.
Gilbertina-Or. Castelleone
Pianenghese-Villaclarense
San Carlo-Madignanese
Trescore-Sergnanese
Brembate-Acc. Sandonatese
Gessate-Cavenago
Nibionno-Crema 1908
Real Milano-Cisanese
Sancolombano-Oggiono
Scanzorosciate-Manara
Verdello-Brugherio
Villa d’Almé-Caprino
Nella zona mediana hanno agito
Tacchinardi, Pedrocca e Bressanelli, in attacco gli esterni Dell’Anna
e Marchesetti a supporto di Pagano, che ha sbloccato il risultato al
20’ con un rasoterra al bacio dai 20
metri. A distanza di 4’ solamente i
cremaschi hanno masticato amaro
per l’errore di Donnarumma che ha
permesso agli ospiti di pareggiare il
conto. Il Crema ha trovato le coordinate giuste lasciando il segno con
Belleri al 70’ (inzuccata stupenda su
assist di Sonzogni) e Pagano al 75’.
In zona Cesarini il Gessate ha invano accorciate le distanze.
EL
PRIMA CATEGORIA
Romanengo ammazza
grandi, capolista ko
M
golo per la gioia dei suoi.
Rotonde vittorie, infine,
per il Trescore (1 a 3 a Castelleone) e Madignanese,
col Crema a segno con Mizzotti due volte, Essis e Pola.
Domani fari puntati su
Bagnolo-Paderno e Casaletto-Casale, confronti in
grado di sconvolgere la classifica là davanti, così come
Pianenghese-Villaclarense.
LG
P������� �����
entre il Salvirola ha fatto
suo il derby col Pieranica
in un match giocato a viso aperto
da entrambe le formazioni, specie nel primo tempo, il Chieve è
tornato alla vittoria contro il Casalbuttano, ma soprattutto il Romanengo trionfa sul campo della
capolista Sant’Angelo. È questa
la vera impresa di giornata: ai
boys di mister Scarpellini, sempre più in alto, è bastata la rete
di Mussi al 46’ di seconda frazione, una punizione perfetta che
ha scavalcato Boninsegna e dato
i tre punti ai nostri (ora quarti a
22 lunghezze) davanti a oltre 400
spettatori. Certo il Romanengo
è imbottito di ottimi giocatori,
ma resta una delle sorprese di
quest’annata, segnata da ottime
prestazioni. Chiede soprattutto al
Salvirola e, appunto, alla prima
della classe!
Un solo gol di distanza anche
tra il Chieve e il Casalbuttano,
partita terminata 2 a 1 per i cremaschi, che finalmente hanno
raccolto i tre punti, costruendo di
nuovo una mole di gioco importante. Ancora una volta l’undici
di Severgnini ha giocato bene,
ma non ha chiuso la gara quando
avrebbe dovuto. Tante le chance
fallite, tra cui un calcio di rigore
al 16’ della ripresa con Gipponi,
autore poco prima del vantaggio.
I cremonesi hanno replicato
con Veli, ma Irgoli a 10’ dal triplice fischio ha fatto secco Valetti
per il 2 a 1 finale. In chiusura la
traversa ha impedito al Casalbut-
SECONDA CATEGORIA
Montodinese
Spinese finisce 1-1
M
ontodinese e Spinese hanno
condiviso la posta e la Calcense, espugnando di misura e a fatica il
campo della Scannabuese, ora vanta
cinque lunghezze di vantaggio sui
biancorossi di Merisio. L’Oratorio
Offanengo ha piegato all’inglese
il Palazzo Pignano (qui Giuliano
Gabriele ha esordito a 16 anni, da
un paio di mesi compiuti, in prima
squadra. Età da categoria Allievi, è
entrato nel secondo tempo per ravvivare l’attacco del Palazzo per cercare di raggiungere il pareggio, ndr)
soffiando la terza posizione alla Spinese. L’Aurora Ombriano ha avuto
ragione del Monte e ha agganciato
a quota 17 la Doverese, sconfitta a
domicilio dal’Issese. Corsaro il Castelnuovo a Ripalta, tutto facile per
l’Agnadello a Vaiano Crermasco
(0-4, Paderno e tripletta di Bolzoni).
Domani big match a Offanengo,
dove calerà la corazzata Calcense:
la prima della classe, unica squadra
imbattuta dopo 13 turni che vanta
oltretutto sia il miglior attacco (34
gol all’attivo) che la miglior difesa (6
reti subite) del girone. L’Offanengo
col Palazzo Pignano ha conquistato
i 3 punti con la doppietta del capocannoniere Matteo Stringhi, capace
di giocate da scroscianti applausi.
Nell’attesa sfida di Montodine le
due contendenti hanno offerto emozioni nella ripresa dopo 45’ in cui
hanno badato anzitutto a non scoprirsi eccessivamente. La vice capoclassifica ha sbloccato il risultato al
60’ sugli sviluppi di calcio d’angolo,
redicesima di andata tutt’altro
che proficua per le nostre. C’è
stato il contro sorpasso del Tribiano (ha calato il poker sul Castelleone) sulla Rivoltana, costretta al
pari tra le mura di casa per opera
della Trevigliese. L’Offanenghese ha impattato sul campo della
Soresinese, ma avrebbe meritato
qualcosa in più, mentre è rimasta a secco la Luisiana in quel
di Settala. Sono arrivati 2 punti
solamente per 4 squadre, un bottino misero misero. Andrà meglio
domani? A Castelleone calerà la
vice capoclassifica allenata da
Sgrò; i nerazzurri di Luciano Ferla ospiteranno a Pandino la prima
della classe e la truppa di Marco
Lucchi Tuelli andrà Treviglio a
fare visita alla Zanconti.
L’Offanenghese, ridotta in 9
in seguito alle espulsioni di Spinelli al 70’ e Marchesini al 78’,
ha avuto l’occasionissima per il
colpaccio. Sull’1 a 1 (vantaggio
giallorosso con un tiro da fermo
dello specialista Soldati al 67’, pareggio della Soresinese con Vaccari su rigore al 79’) la compagine
cara al presidente Siro Pezzini
ha guadagnato un calcio di rigore (81’), ma il tiro di Soldati è
stato ribattuto dal portiere cremonese Buonaiuto. La Rivoltana ha
affrontato la Trevigliese: la sfida
non è stata avara di emozioni pur
non regalando gol. Il Castelleone
tano di pareggiare, ma sarebbe
stato troppo per quanto s’è visto
sul terreno di gioco. La classifica dei cremaschi, comunque,
continua a preoccupare, mai
così brutta nelle ultime stagioni.
Stesso score anche nel derby tra
il Salvirola e il Pieranica, con gli
ospiti che si sono alla fine arresi,
ma dando battaglia. Al triplice
fischio del direttore di gara è prevalso il Salvirola 2 a 1: Ciliberti e
di nuovo Allevi, bomber di razza,
hanno portato il confronto sull’11, poi Bonizzoni al 68’ ha fatto 2
a 1 e la squadra di Sali ha chiuso
le maglie della difesa.
Tra 24 ore altri avvincenti
match a partire dal derbyssimo
Salvirola-Romanengo, due tra le
formazioni più in forma del campionato. Il Sant’Angelo dovrà vedersela con la Graffignana fuori
casa, dunque il confronto tra le
cremasche potrebbe portare una
delle due ad avvicinarsi alla vetta.
Per il Pieranica la Pievese, che sarebbe superata in caso di vittoria.
Chiude il Chieve atteso dall’insidiosa trasferta di Lodivecchio:
con un secondo successo pieno
di fila si potrebbe scalare la classifica, essendo questa molto corta
fin sopra la metà.
LG
con una bella conclusione da fuori
area di Locatelli. La risposta della
Spinese è arrivata a 10’ dal termine
con Villa che, favorito da un rimpallo, ha messo out Cortesi.
La Calcense ha lasciato il segno
celermente, già al 7’ con Bertolotti,
quindi ha preso in mano il boccino
la Scannabuese di Irvin Barbieri, ma
senza creare grossi problemi alla saracinesca ospite. Aurora e Monte si
sono affrontate a viso aperto, offrendo un buon spettacolo. In vantaggio
con Cirak al 15’ il Monte ha avuto
quasi subito (20’) l’occasione di rimettere le cose a posto, ma Marco
Lombardo s’è fatto parare il calcio
di rigore da Poloni. Al 30’ J. Bertoli ha firmato il 2 a 0, ma i muccesi
hanno saputo reagire riaprendo i
giochi al 65’ con il già citato Lombardo. Al 75’ Pavesi ha insaccato
per il 3 a 1 finale. Il Castelnuovo ha
interrotto la serie positiva della Ripaltese coi gol di Comandulli (25’)
e Barbaglio al 50’. La prima frazione s’era conclusa sull’1 a 1: i ‘marèi
avevano pareggiato il conto al 30’
grazie all’autorete di Tensini.
Il San Paolo Soncino ha avuto ragione del Manerbio confermando la
seconda posizione. Il 2 a 0 porta le
firme di M. Gipponi e M. Mazzoleni.
EL
C���������
Tribiano 29; Rivoltana 28;
Trevigliese 25; Luisiana 22;
Castelleone 21; Soresinese 20;
Settalese 19; Pagazzanese 18;
Real Academy 17; Pontirolese
16, Montanaso 16; Zanconti 16;
Codogno 13; Or. Senna 11; C
Offanenghese 10; Melegnano 2
R��������
Zanconti-Or. Senna
Pagazzanese-Montanaso
Pontirolese-Codogno
Real-Academy-Melegnano
Rivoltana-Trevigliese
Settalese-Luisiana
Soresinese-Offanenghese
Tribiano-Castelleone
4-1
1-0
0-1
1-0
0-0
1-0
1-1
4-0
�������� �����
Castelleone-Rivoltana
Codogno-Pagazzanese
Luisiana-Tribiano
Zanconti-Offanenghese
Melegnano-Settalese
Montanaso-Real Academy
Or. Senna-Pontirolese
Trevigliese-Soresinese
ha tenuto botta nel primo tempo
al Tribiano, che ha dilagato nella
seconda frazione. Una sconfitta,
seppur pesante, ci può stare dopo
sette risultati utili in rapida successione. Domani dovrà dare il
massimo perché di fronte avrà un
avversario ben assortito.
El
C���������
GIR. I: Sant’Angelo 29; San Biagio 25, Salvirola 25; Romanengo
22; Oriese 19, S. Stefano 19; Nuova
Gloria 18, Lodivecchio 18; Pievese
17, Graffignana 17, Casalpusterlengo 17; Pieranica 16; Casalbuttano
14, Castelvetro 14; Chieve 13; Real
Pizzighettone 1
R�������� G����� I
Casalpusterlengo-Oriese
Castelvetro-Nuova Gloria
Chieve-Casalbuttano
Pievese-R. Pizzighettone
S.Biagio-Graffignana
Salvirola-Pieranica
S. Stefano-Lodivecchio
S. Angelo-Romanengo
2-1
1-1
2-1
3-0
2-0
2-1
1-2
0-1
P������� T����
Casalbuttano-San Biagio
Lodivecchio-Chieve
Nuova Gloria-Santo Stefano
Oriese-Castelvetro
Pieranica-Pievese
R. Pizzighettone-Casalpusterlengo
Graffignana-Sant’Angelo
Salvirola-Romanengo
C���������
Calcense 35; Montodinese 30;
Offanengo 28; Spinese 27; Scannabuese 22; Issese 21; Doverese
17, A. Ombriano 17; Fontanella
15, Ripaltese 15; Monte 14, Castelnuovo 14; Agnadello 12; Or.
Sabbioni 10; Palazzo Pignano 8;
Excelsior 3
R��������-G��. �
Doverese-Issese
Excelsior-Agnadello
Montodinese-Spinese
Offanengo-P. Pignano
O. Aurora-Monte
Or. Sabbioni-Fontanella
Ripaltese-Castelnuovo
Scannabuese-Calcense
P�������
T����
Agnadello-Montodinese
Castelnuovo-Doverese
Fontanella-Excelsior
Issese-Or. Sabbioni
Monte-Ripaltese
Offanengo-Calcense
Palazzo Pignano- O. Aurora
Spinese-Scannabue
1-2
0-4
1-1
2-0
3-1
1-2
1-2
0-1
Sport 47
SABATO 5 DICEMBRE 2015
BASKET D: SimeCom
L
a SimeCom Ombriano non
ferma la corsa dell’imbattuta
Gilbertina Soresina e cede per
79-68 al termine di una gara comunque ben giocata, contro un
quintetto infarcito di giocatori di
categoria superiore. I ragazzi di
Cagnani cedono solo negli ultimi 3 minuti, dopo aver cullato il
sogno della rimonta. Dopo l’ottimo inizio ombrianese, l’equilibrio regna sovrano fino al 18’ sul
34 pari con Guzzoni da una parte e il rientrante Piloni dall’altra
a mettere canestri d’autore. Masper, 42 anni e una vita in serie
A, però sigla il mini break di fine
tempo (38-34). Soresina prova a
scappare a inizio ripresa. Cozzi è
chirurgico dalla distanza con tre
triple sui 4 tentativi, ma Baggi
e Furiosi rintuzzano fino al 5753 della sirena. Ultimo periodo
molto avvincente per il numeroso pubblico; la squadra di Scaroni scappa al massimo vantaggio
sul +10, ma la SimeCom non
molla e si rifà sotto pericolosa.
Piloni bombarda dalla distanza
e Bonacina mette a segno il canestro più fallo della speranza
(67-63). Negli ultimi 120 secondi
però sono i padroni di casa a far
valere la propria esperienza. Ombriano spreca il contropiede del
meno 3 e ancora Masper mette i
titoli di coda a un bel derby, che
conferma il ruolo di outsider di
lusso per la SimeCom. Ieri sera
per Ombriano trasferta a Gaggiano.
tm
Segalini Soresina-SimeCom
Ombriano 79-68 (20-21; 38-34;
57-53)
SimeCom: Manenti 7, Nodari 4, Gamba 2, Piloni 9, Furiosi
5, Guarnieri 6, Baggi 8, Alemani
ne, Turco 15, Ferrari ne, Bonacina 12. All. Cagnani
BASKET A2
VOLLEY: per l’Immacolata ritorna il Taverna
TecMar, marcia
invidiabile
L
unedì 7 e martedì 8 dicembre andrà in scena la prevista appendice invernale della 34a edizione del Memorial “Francesco Taverna”
rappresentata dalla seconda edizione del Trofeo “Stelle del Volley –
Memorial Paolo Zanini” riservato alle formazioni femminili under 16.
Alla vetrina cremasca del volley giovanile parteciperanno dodici formazioni: tre in rappresentanza del movimento cremasco (Volley 2.0,
Volley Offanengo 2011 e Oratorio Izano), sette provenienti da diverse
province lombarde (Busnago, Viadana, Lame Perrel Ponti sull’Isola,
Montirone, Properzy Volley Lodi e Oro Volley Gavardo) e due porta
bandiere della pallavolo piacentina (River Volley e Mio Volley Gossolengo).
Le partecipanti al torneo sono state suddivise in quattro giorni da tre
squadre che lunedì 7 dicembre, a partire dalle ore 14, si affronteranno
nel nuovo palazzetto di Izano, e nei tre impianti cittadini di via Dogali,
Braguti e PalaBertoni. La complessa formula del torneo prevede poi
altre partite alle 9, 10, 30 e 14.30 negli stessi impianti del giorno prima
e anche nelle palestre di Sergnano e Pianengo, mentre la finale per il
primo e secondo posto si disputerà nel nuovo palazzetto di Izano alle
ore 16.30. Al termine, intorno alle 18.30, le premiazioni e i saluti finali.
LA PARTITA SI GIOCA STASERA
di TOMMASO GIPPONI
N
on si ferma più la marcia della TecMar Crema, che
sabato scorso a Vicenza ha colto il suo quinto successo consecutivo nella gara sicuramente più complessa di tutte, contro una delle pretendenti principali alla
seconda piazza. Lo ha fatto grazie a una meravigliosa
prova di abnegazione difensiva e di gioco in attacco
collettivo, in cui si è stagliata la prestazione superlativa
di capitan Paola Caccialanza. Da vera trascinatrice, la
venticinquenne di Santa Maria ha segnato 28 punti con
grandi percentuali, compresi la tripla da sette metri e i
due liberi decisivi nell’ultimo minuto di gioco per decretare il 60-64 finale. Tutte però hanno saputo dare un solido contributo, con menzione particolare per Mandelli
e Cerri, entrambe in doppia cifra, e per la solita classe di
Ieva Veinberga. È stata proprio la lettone a propiziare il
grande avvio delle biancoblù, con 8 punti senza errori
al tiro nel 4-14 del 4’, con Crema che non ha sbagliato
nessuna delle prime sei conclusioni dal campo tentate.
Vicenza, in casa propria oltretutto, è osso durissimo
per chiunque e così è rientrata, in una partita che è proseguita per quasi la sua totalità sul filo dell’equilibrio.
Nel finale poi sono stati i cinque punti di Caccialanza
a risultare decisivi. Una grande partita da parte delle
cremasche, capaci di tirare il 50% sia da due che da tre
contro una delle difese migliori di tutto il girone. Una
vittoria che dà anche, soprattutto morale e convinzione
a un gruppo che pare aver metabolizzato al meglio l’addio di Iannucci. Ora la classifica dice terzo posto solita-
Rugby: i risultati dei giovani
W
eekend di sosta per il Crema Rugby, che tornerà
in campo domani nel decisivo
match sul campo dell’Ospitaletto. Non hanno però riposato
tutte le giovanili neroverdi, in
alcuni casi capaci di cogliere risultati sopra le righe. Su tutte
l’Under 16, capace di vincere 1028 sul campo del Metanopoli la
quinta gara su altrettante disputate, ed essere ora capolista solitaria del girone. Mete cremasche
nel primo tempo di Tironi, D’Odorico e Di Martino, trasformate
da Quagliotti e nella ripresa ancora di Di Martino, prima delle due
mete milanesi. In campo anche il minirugby, nel concentramento di Botticino, con tante belle indicazioni per i tecnici cremaschi
e numeri sempre crescenti in termini di tesserati. Per gli under 8
hanno giocato Andronico, Bauccio, Meneghezzi, Mauro, Cremonesi M.,Venturelli, Gasparini, Mandelli, Moruzzi, Raimondi,
Tognali, Misme, Sacchi, mentre con l’Under 10 sono stati protagonisti Bianchessi, Bonisoli, Capoferri, Cremonesi M, Cippitelli
A.,Cippitelli M., Contardi, Guercilena, Fidigatti, Imberti, Lonardi, Mazzucchi, Premoli, Rossetti, Rossi, Ruini, Robesti, Franceschini, Trovato, Spanu. In campo anche l’Under 12, nel raduno
di Rovato, con tante belle figure contro compagini bresciane più
attrezzate e sicuramente più esperte. Infine, in campo anche l’Under 14, sconfitta a Settimo Milanese 33-28 al termine di una gara
molto combattuta. In meta per Crema tre volte Odiase e una Poli,
con 4 trasformazioni di Di Canio.
tm
rio a due lunghezze dal Sanga Milano, che sarà ospite
alla Cremonesi domenica prossima. Prima però per la
TecMar altre due partite. Si inizia stasera con la sfida
delle sfide alla capolista, e finora unica imbattuta, Broni,
la squadra che finora sta dominando questo campionato. Si gioca alla palestra Cremonesi stasera alle 20.30, e
non domani, per permettere alle cremasche un maggior
riposo visto che martedì ci sarà l’infrasettimanale a Bolzano, contro una squadra che lotta per sfuggire ai playout, e altra gara assolutamente da vincere per continuare a coltivare il sogno di un secondo posto che vorrebbe
dire anche qualificazione alle finali di Coppa Italia in
primavera a Rimini.
Milano, sfida di Crema a parte, ha un calendario agevole, per cui l’unica speranza che hanno le biancoblù di
finire seconde è vincere tutte le partite che mancano in
questo girone d’andata, a cominciare da stasera con la
capolista, in modo da finire davanti alle meneghine per
lo scontro diretto.
Velco Vicenza-Tecmar Crema 60-64 (12-15; 28-29;
46-47)
TecMar Crema: Conti 1 (0/1, 0/1), Zagni (0/3),
Mandelli 11 (2/4, 2/5), Veinberga 14 (4/7, 2/5), Caccialanza 28 (6/12, 4/4), Parmesani, Cerri 10 (5/6),
Donzelli ne, Rizzi 2 (1/3, 0/1), Bona. All. Visconti.
Classifica: Broni 16; Sanga Milano 14; Crema 12;
Vicenza 10, Pordenone 10, Albino 10; Villafranca 8,
Selargius 8; Marghera 6, Bolzano 6; Costa Masnaga 4,
Carugate 4, Castelnuovo Scrivia 4; Virtus Cagliari 0.
BASKET PROMO
L
’attesissimo derby cremasco
ha sorriso alla Etiqube Izano
capolista, capace di imporsi con
netta autorità sulla Intek Offanengo per 69-58 davanti a un foltissimo pubblico al nuovo, e splendido, PalaIzano. I locali sono
sempre stati avanti, dimostrandosi più completi a livello di roster e
con molta più esperienza, con un
vantaggio che ha fatto l’elastico,
con gran prova di tutto il gruppo
e citazione speciale per la doppia
doppia di Zani. A Offanengo non
sono bastati i 22 di Airini, ultimo
ad arrendersi, in una gara comunque di buon livello per la categoria. Sconfitta esterna invece 85-75
per il Momento di Rivolta sul
campo dell’Urania, in una gara
che ha visto i cremonesi imporsi
nella ripresa, nonostante 4 uomini in doppia cifra per i rivoltani.
SERIE C FEMMINILE
Altra sconfitta per il Basket Femminile Crema, sempre ultimo in
graduatoria, caduto sul campo
del Sustinente per 68-46. Ieri sera
per le ragazze di Soffiantini altra
trasferta, sul parquet della Fortitudo Brescia quarta in graduatoria.
Basket Dnb: 4a vittoria per l’Erogasmet
sono quattro vittorie consecutive per un’EE
rogasmet Crema che continua a emozionare i propri tifosi. Anche domenica scorsa
contro la Sangiorgese è arrivata una prestazione tutto cuore, che ha portato a un successo
per 72-63 nonostante moltissime difficoltà.
Crema ha dovuto giocare con Bozzetto, fondamentale negli ultimi successi, a mezzo servizio per via della febbre, ha avuto problemi
di falli per tutto il match e per quasi tutta la
ripresa ha dovuto fare a meno di Montanari,
espulso per un doppio tecnico davvero eccessivo da parte degli arbitri. I biancorossi non
hanno mai mollato però, continuando a difendere di squadra, e così anche la resistenza della giovane e talentuosa, ma anche inesperta di
questi climi da battaglia Sangiorgese alla fine
ha pagato dazio. Ospiti che sono stati avanti
anche in doppia cifra nel corso del primo tempo. Crema ha avuto però una bella reazione
che l’ha portata a continuare. Nel finale decisivi sono stati Manuelli, in crescendo costante
nelle ultime uscite, e autore di una prestazione pazzesca da 28 punti. Assieme a lui grande
prova di Zanella, che per le difficoltà fisiche
di Bozzetto ha potuto giocare spesso da 5 e ha
chiuso con 17 punti a 10 rimbalzi, compresa
la tripla della staffa nell’ultimo minuto. Striscia super positiva e calendario che sorride per
i biancorossi, pur acciaccati e stanchi da un
paio di mesi di gare giocate a intensità massima. Ieri sera era in programma la trasferta
sul campo del Mortara ultimo in graduatoria,
mentre domenica prossima viaggio a Desio,
formazione di medio-bassa classifica, due gare
che sembrano essere messe lì per allungare la
serie e rinsaldare un terzo posto che sembra un
sogno ma che invece è pura, meritata, realtà.
tm
Erogasmet-Sangiorgese 72-63 (12-18; 34-37;
52-47)
Erogasmet Crema: Liberati 4 (2/6, 0/4),
Zanella 17 (5/10, 2/4), Del Sorbo 5 (1/5,
1/5), Cissè 6 (2/3, 0/2), Dedda ne, Manuelli
28 (5/11, 4/6), Bozzetto 2 (1/1, 0/1), Tardito
6 (3/6), Fontana ne, Motanari 4 (1/2, 0/2).
All. Baldiraghi.
BOCCE
L
a rappresentativa del Comitato
di Crema ha partecipato alla
fase finale della Coppa Italia Seniores della specialità Raffa, che si
è disputata al centro tecnico federale di Roma Eur. Il direttore tecnico cremasco Luigi Comolli aveva
schierato i seguenti atleti di categoria A: Paolo Guglieri ed Edoardo
Massarini della Vis Trescore, Stefano Guerrini, Andrea Zagheno e
Roberto Suardi della Mcl Achille
Grandi. Nel primo turno, Crema
ha affrontato la squadra di Lecce.
Nella sfida individuale, Suardi ha
perso 6-8, 7-8, la terna GuglieriGuerrini-Zagheno (Massarini) ha
pareggiato 8-2, 4-8. Nella seconda
tornata di incontri, la coppia Massarin-Suardi ha impattato 8-3, 6-8,
mentre Guglieri-Guerrini si sono
imposti per 8-4, 8-6. Sul punteggio
di 1 a 1 per decretare il passaggio
del turno è stato necessario lo spareggio al tiro ai pallini, nel quale
Crema ha battuto Lecce per 7 a 5.
Nel secondo turno, la rappresentativa cittadina è stata opposta
a Brindisi. La partita individuale è
terminata in parità 8-7, 6-8, mentre
la terna Guglieri-Guerrini-Massarini è stata battuta per 6-8, 5-8. Nel
secondo turno, vittoria della coppia Suardi-Massarini per 8-2, 8-5 e
pareggio di Guglieri-Guerrini per
4-8, 8-3. Con il confronto terminato
nuovamente 1 a 1 è stato ancora necessario procedere al tiro ai pallini.
In questo caso, però, Crema ne ha
colpiti 5 e Brindisi 6, decretando l’eliminazione dei nostri.
BENE MATTIA VISCONTI
Mattia Visconti, portacolori
della società Mcl Achille Grandi
di via De Marchi, si è classificato
al secondo posto nel ‘23° Trofeo
Torri Bianche’, gara Nazionale organizzata dalla bocciofila Martiri
Vimercatesi. Il giovane atleta vaianese, che appartiene ancora alla
categoria Allievi, si è fatto largo nei
quarti superando l’esperto brianzolo Adelio Aglani e successivamente
si è assicurato il diritto di disputare la finale regolando abilmente
il comasco Massimo Crippa. Nel
match conclusivo, Visconti si è
trovato di fronte il padrone di casa
Davide Ceresoli, bravo a sua volta
a sbarazzarsi prima del conterraneo
Piero Dell’Oca e poi i semifinale del
bergamasco Roberto Guerra. Nel
match conclusivo, Visconti teneva
testa a lungo a Ceresoli, ma nel finale era costretto a cedere sul punteggio di 12 a 9. Alla gara hanno
partecipato 128 individualisti delle
categorie A1 e A.
dr
Giuba
VOLLEY: il 12 al PalaBertoni approda la B1
S
abato 12 dicembre la partita casalinga della Properzi Volley Lodi
valida per la nona giornata di campionato contro la Eurospin Ford
Sara Pinerolo, a causa dell’indisponibilità del Palazzetto di San Martino, verrà disputata sempre alle ore 21 al PalaBertoni di Crema.
Ci sono tante storie che legano la Properzi Volley Lodi a Crema e al
PalaBertoni nello specifico: innanzitutto la palleggiatrice Cecilia Nicolini ai tempi del Crema Volley di Leo Barbieri conquistò e giocò la serie
A1; d’altro canto coach Gianfranco Milano non nutrirà ottimi ricordi
dal momento che allenava proprio quella Pomì Casalmaggiore che perse la finale con Crema per l’accesso diretto alla A1. Ma gli intrecci non
finiscono qua: Giorgia Arcuri infatti ricorderà piacevolmente il derby
che lo scorso anno conquistò con la maglia della Abo Offanengo contro l’allora Alkim Banca Cremasca Golden Volley Crema, un brutto
ricordo invece per il responsabile marketing & comunicazione Luca
Piantelli e per il Business Manager Giansandro Scorsetti che con la
squadra cremasca, però nello stesso Palazzetto, vinsero il Campionato
di Serie C due stagioni or sono. Destino vuole infine che la palleggiatrice del Pinerolo, Valentina Sghedoni, giocò a Crema una stagione come
palleggiatrice sempre nel Crema Volley e prima dell’avvento proprio
della nostra Cecilia Nicolini; sabato saranno avversarie.
Tanti buoni motivi per non perdersi quindi il match che vede di fronte due tra le formazioni più quotate del girone A di serie B1 femminile.
L’occasione è propizia anche per ringraziare l’amministrazione comunale di Crema per la disponibilità dimostrata nell’aprire le porte del
PalaBertoni.
GOLF: prima delle nebbie si è giocato ancora
B
elle giornate e tante gare sul green del Golf Crema Resort. Nella
‘Golf today pro experience’, gara 18 buche Stableford per atleti di
tre categorie, aperta ai nc, nella classifica Lordo c’è stata la tripletta del
Golf Club Crema con Marco Barbieri che ha preceduto Marco Gnalducci e Filippo Mazzocchi. Nella Prima categoria Netto, Barbieri ha
invece messo in fila Ubaldo Henry Ranzi del Golf Club Crema. Ancora
il Golf Club Crema pigliatutto nella Seconda categoria, dove il podio
è stato occupato da Marco Lori, Giovanni Zibelli e Tina Olmo. Nella
Terza categoria, infine, Fabio Valle del Salsomaggiore Golf & Thermae
ha messo in riga Massimo Lori del Golf Club Crema. Alla gara hanno
partecipato 66 giocatori. A seguire si è disputata la terza tappa della
‘Double race to Marrakech’, 18 buche, 4 palle la migliore Stableford a
coppie per categoria unica, con finale internazionale a Marrakech. Nel
Lordo il podio è andato a Livio e Bruno Calderoli. Nel Netto, invece,
successo di Barbieri-Coletto su Gnalducci-Visioli e su Calderoli-Calderoli. L’ultima gara è stata la ‘Louisiana winter Alce Nero’, 18 buche
Stableford, Louisiana a due giocatori, per categoria unica e nc. Nel Lordo, vittoria di Barbieri-Coletto su Torelli-Rigamonti. Nel Netto, invece,
i migliori sono stati Torelli-Rigamonti.
Oggi si gioca la ‘Brown Jacket - Cristian Events’; domani sarà la volta
della ‘Golf today pro experience’, 18 buche Stableford.
dr
VIDEOTON: Porceddu superstar, Roncalli battuta
I
rossoblù di mister De Ieso
vincono in rimonta 3-6 sul
campo della Roncalli, trascinati
da un immenso Porceddu (nella
foto), autore di una tripletta (le
altre reti del Videoton sono state di Vanelli, Mezzani, Maietti).
Ora i cremaschi sono quarti e in
classifica hanno allungato sulla
quinta posizione. Ieri sera trasferta in quel di Cardano al Campo.
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136 - Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - IBAN IT60M0503456841000000647728
CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2016: anno euro 44, semestre euro 27
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
48
SABATO 5 DICEMBRE 2015
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015 ANNO 90 - N. 47 - UNA COPIA € 0,60 (due numeri al prezzo di uno). ABBONAMENTO ANNUO € 44
DIREZIONE: ☎ 0373 256350 VIA GOLDANIGA 2/A CREMA - POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
DI
O
C
I
D
O
I
PER
IMENTI
ND
APPROFO
REGALI DI
NATALE
Starring Elisabetta Gregoraci
Designer Fausto Delucchi
D&D 5329 280x116 Ferrari ok.indd 1
Da 20 anni con Voi
1995 - 2015
FERRARI
Gioielleria Argenteria Orologeria
tel. 0373.80095
via Cavour, 39 - Crema
26/11/14 09:56
2
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Informazione pubblicitaria
Una vacanza
in Kenya
V
uoi passare una settimana o più in un posto meraviglioso del Kenya? Sulla costa orientale del
continente africano affacciata sull’Oceano Indiano, a
pochi chilometri da Mombasa? In ville di stile locale,
dotate di tutti i servizi e immerse in un affascinante
parco tropicale? Praticando tennis, kitesurf e pesca
d’altura?
Non è un sogno. È la proposta concreta che il
Chongalulu Resort, di Jacopo e Roberto Biancardi, ti
fanno per il periodo da dicembre 2015 a marzo 2016.
LE CASE E IL PARCO
La proprietà è adagiata sulla sponda est del creek
di Mtwapa affacciata sul mare e circondata da un lussureggiante giardino tropicale, animato dalle numerose
scimmie che spesso passano in visita.
Due enormi e vetusti alberi di neem offrono zone di
relax e ombra, mentre i baobab affondano le loro radici
sulla sponda che porta alla spiaggia privata.
Le altissime palme circondano la zona della piscina
e passeggiando per il giardino, si possono ammirare
boungaville, frangipani e cespugli di fiori coloratissimi
tipici della vegetazione equatoriale.
La casa è posizionata in modo da avvantaggiarsi della
frescura delle brezze marine, ma comunque al riparo
dei forti venti monsonici che spirano da sud.
La spiaggia privata di sabbia bianca si trasforma a
seconda delle maree e offre un cristallino specchio
d’acqua per una tranquilla nuotata con l’alta marea oppure diventa una piacevole passeggiata con la bassa per
giungere fino al punto di approdo dei pescatori locali
e cimentarsi in una serrata trattativa per l’acquisto del
pescato del giorno.
La casa si sviluppa quasi esclusivamente su un unico
piano e tutte le stanze sono affacciate sul mare. C’è un
enorme patio che funge da zona relax con i tipici divani
in stile swahili e il tavolo da pranzo.
Un altro tavolo è romanticamente posizionato sul
bordo del giardino sotto il neem davanti alla spiaggia
ed è un incantevole angolo per cenare con la sola luce
della luna.
Un’occasione unica per trascorrere alcuni giorni sulla costa
dell’oceano, immersi in un parco tropicale, praticando sport
ATTIVITÀ E SPORT
IL TENNIS
Il fiore all’occhiello delle opportunità che il Chongalulu resort offre ai suoi ospiti è senza dubbio rappresentato dalla collaborazione con il Piatti Tennis Team.
Roberto e Riccardo, amici fin dai tempi in cui militavano insieme nella squadra di serie A del Tennis Crema,
hanno pensato nell’ambito dello sviluppo sociale e internazionale dell’amatissimo gioco del tennis,
di offrire la possibilità a
giocatori di ogni livello
di abbinare una vacanza
esotica ai più moderni
criteri d’insegnamento
della disciplina. Attraverso stage mirati, che
si terranno presso i vicinissimi campi da tennis
del Serena Beach Hotel
e White Sands Hotel
(strutture a stelle sulla
costa), sarà possibile affinare la propria tecnica
tramite lezioni di pratica
e teoria secondo le più moderne metodologie di insegnamento.
Presso il Chongalulu Resort verrano ospitati gli allievi, i
relativi accompagnatori, i maestri e i preparatori atletici
scelti ad hoc da Riccardo Piatti.
Al momento sono previste due settimane di stage, ma
stiamo organizzando la presenza continuativa di un team
espressamente destinato al resort.
IL KITESURF
Mombasa e la costa del Kenya offrono spot e condizioni di vento ideali (15-20 nodi) per il Kitesurf,
sia per i kiter più esperti che per i principianti. Le
spiagge sono protette dal reef che mantiene il mare
sempre piatto. Gli appassionati potranno avvalersi
dell’assistenza dell’istruttore Mirko Marchetti (IKO
8895) che vanta esperienze internazionali dal Brasile al Sudafrica fino
all’Australia.
A richiesta è possibile effettuare corsi per principianti e
avanzati (freestyle).
Sotto la sua guida è
possibile anche effettuare spostamenti da
una spiaggia all’altra
(down-wind).
LA PESCA
Una volta usciti dal
reef, la particolare
conformazione
dei
fondali, con lo zoccolo
continentale a poche miglia, rende possibile da subito la pesca a traina e spinning.
La barca del resort, perfettamente equipaggiata
con Gps, ecoscandaglio, radio e 6 canne, vanta numerosissime catture di sail-fish, marlin, tonni pinna gialla, lampughe, wahoo e barracuda. Scegliendo poi con
cura i fish point, già memorizzati nel Gps, è possibile
praticare lo spinning e il vertical jigging. In ogni caso
i nostri punti di riferimento restano gli spostamenti
degli uccelli e le relative mangianze.
La giornata di pesca seguirà anche il corso delle
maree, l’intensità e la direzione dei venti.
È possibile organizzare una giornata intera (6 ore)
o optare per una più tranquilla mezza giornata (3
ore).
Su richiesta è possibile ottenere particolari licenze
per praticare la pesca in apnea.
Con Papero, abbiamo partecipato, anche con successo, alle fishing competition che si svolgono nei
giorni festivi nelle varie località costiere.
Jacopo Biancardi è il responsabile della pesca. Fin
da bambino è stato in tutti i mari africani e ne conosce i segreti. La sua passione l’ha portato poi in molti
paesi del mondo tra i quali il Sud America, Nord Europa e il Medio Oriente, sempre alla ricerca di nuove
prede e nuove esperienze.
Cogli l’occasione, non si può rinunciare!
A CHONGALULU RESORT
Y
N
E
K Inverno 2015/16 (da novembre a marzo)
prenota la tua vacanza
AFFITTIAMO VILLE
sull’OCEANO con piscina
da 10 - 12 persone
(staff selezionato compreso)
Organizziamo la tua vacanza
con: sport, pesca,
uscite in barca e safari
Assicuriamo esperienza ventennale
nel settore e conoscenza dei luoghi
Partner ufficiali:
Per info: Cell. 345 6090260 (Jacopo)
skype: jacopo.biancardi1
[email protected]
www.chongaluluresort.com
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Ho deciso. Quest’anno
regalo Il Nuovo Torrazzo!
NOI ALZIAMO LO SGUARDO
AUGURI MAMMA E PAPÀ
Nella primavera di quest’anno
abbiamo dato il via a una nuova
iniziativa “social”: la possibilità di
fare gli auguri sul Nuovo Torrazzo a
papà e mamma, nelle loro rispettive feste (19 marzo e prima domenica di maggio). Prepariamoci già
per il prossimo anno per fare ancor
meglio.
CAMPAGNA
ABBONAMENTI
NEI PROSSIMI GIORNI
PASSERANNO NELLE
CASE LE INCARICATE
DELLE PARROCCHIE
PER IL RINNOVO
DELL’ABBONAMENTO.
SIAMO SICURI CHE
ADERIRETE SUBITO!
È POSSIBILE ABBONARSI
ANCHE PRESSO I NOSTRI
UFFICI (VIA GOLDANIGA
2/A - CREMA) E PRESSO
TUTTE LE FILIALI DELLA
BANCA POPOLARE
DI CREMA
E DELLA BANCA
CREMASCA
CREDITO COOPERATIVO
MAGAZINE E SPECIALI
È POSSIBILE ANCHE
ABBONARSI IN EDICOLA.
VIENI IN REDAZIONE,
TI CONSEGNEREMO
I 50 BUONI PER RITIRARE
IL GIORNALE OGNI SABATO IN QUALSIASI EDICOLA DEL CREMASCO
Ma non solo il giornale. Il
Torrazzo ti offre anche un sacco di
speciali, alcuni dei quali di grande
interesse, come quelli sull’economia: negli scorsi mesi abbiamo
parlato molto anche dell’Expo e
di don Franco Manenti, divenuto
vescovo di Senigallia.
Ogni anno poi – ed è una
tradizione consolidata – ti offriano
un magazine di itinerari spirituali,
molto belli!
L’ABBONAMENTO
ANNUALE COSTA € 44,00
IL SEMESTRALE € 27,00
IN OMAGGIO
UNA PENNA A SFERA
FULL COLOR
Come ti abbiamo promesso lo
scorso anno, il nostro settimanale ha introdotto il cosiddetto
FULL COLOR, viene cioè
stampato totalmente a colori.
È stata un’altra svolta storica
che attesta Il Nuovo Torrazzo tra
i migliori prodotti del
settore.
VENERDÌ 27 NOVEMBRE 2015
I GIOCHI DELL’ESTATE
Grande successo, anche la
scorsa estate, dei giochi del
nostro giornale. Innanzitutto la
terza edizione del gioco fotografico che Il Nuovo Torrazzo ha
organizzato in collaborazione
con Antenna5. Molto belle le
SAN
REGIONE LOM
EDALIERA
AZIENDA OSP GGIORE”
MA
“OSPEDALE
DI CREMA
APP
NTA
E
ZION
E SANO on gusto
R
A
I
G
l bu
MAN
Salva i
zzi:
sco Ta
SPECIA
LE
ALIME
GIUBILEO
DELLA
MISERICORDIA
27 giugno 2015 NA - gIORNALE LOCALE ROC
zzo n 26 di sabato
1, DCB CREMO
a Il Nuovo Torra 04 N. 46) ART. 1, COMMA
gratuito n 21
IN L. 27/02/20
Supplemento POSTALE D.L. 353/2003 (CONV.
E SPA SP.NE IN
SETT
IMAN
ALE
CATT
OL
UN AFFASCIN
CREM ICO
VIAGGIO IN ANT
D’ E
SETTIN
E FORM ASCO
LUOGHI DI FOND
FEDE ATO AZIONE
NEL
POPOLARE
1926
PERIODICO DI
APPROFONDIMENTI
U
n ITINERARIO
GHI potremm DEI LAo definire i
sette pellegrin
mo quest’an aggi che vi offriano
seggiata domeniper una bella pascale che faccia
bene anche
allo
Vi portiam spirito.
tutto sul lago o infatti inanziCarlone d’AronaMaggiore al San
Como, precisam . Poi sul lago di
ente a Somasca
e nei luoghi
manzoniani
“ramo che volge
su quel
cioè quello di a mezzogiorno”,
Lecco.
Terza tappa,
in particola al lago di Garda,
re nei pressi
schiera alla
Madonna del di Peno, bel santuari
Frassirosi pellegrin o mèta di numei.
E per complet
are il tour lacustre, sul lago
della Madonnd’Iseo: al santuario
a della Torre,
Sovere, un posto
sopra
splendido per
natura e per
la
sacro. Oltre il bellissimo edificio
il
Camonica, lago d’Iseo, in val
Sacro Monteandremo anche al
pressi di Capo di Cerveno, nei
di Ponte. Il
tuario della
sanMadonn
è invece in Franciac a della Neve
orta, terra di
ottimi vini e
di
Infine una gradevoli colline.
Sordevolo. Una novità assoluta:
località
nei
si di Biella
dove, ogni presanni, si allestisce
cinque
unico al mondo:uno spettacolo
rappresentazione la Passione,
le partecipano sacra alla quatutti gli abitanti
di quella località.
la 200 a edizione Quest’anno è
. Le rapprese
tazioni sono
niniziate il 6
e termineranno
giugno
Ascoltiamo il 27 settembre.
papa Francesc ancora le parole di
dove si può o: “È nei santuari,
osservar
ria riunisce attorno e come Macon tante fatiche a sé i figli che
grini per vederla vengono pellee lasciarsi guardare da Lei.
Lì trovano la
Dio per sopport
forza di
are le sofferenze
e le stanchez
ze della
Buon pellegrin vita.”
aggio a tutti
nostri lettori!
i
8
O
ABBONAMENT
www.iln
uovotor
razzo.it
ITINERARI D
ELLO SPIRIT
Don O
testi di Giorgio
Franco M
a
desiderio nenti vesco
vo
di m
Zucchelli
Il tuo pr
imo depo
sito
a risparm
io per se
ntirti gr
ande
N
Ho il viv
o
di Seniga
l
del Sign lia
el mio
cuor
m
zitutto omento, e di sacer
do
olt
Frances il Signor re a ringra te, in qu
est
e
scovo co che m e poi ca ziare inna o tutti
lda
i suoi
i
pagnatoe tutti color ha voluto mente pa nfigli,
Ho
ne
vescovo in quest o che mi nominare pa rola letto, preg ssuno esc
ato
di
o
lu
hann
vecamm
Os
ca
o
l’incon Dio, il m e insegna so.
ter m
ostrare r, ho il gra ino, soprattaccomto molt
io de
tro co
nd
o la Pa
incont al vivo a e desideri utto il quell’asco n la Paro siderio di
Messaggio
lto ch
rerò ne
e forza
tutte
o di po
IL
pubblicitario
non espre
e illum la sia prati oggi è che
le
con finalit
ssamente
al cu
DON SALUTO DE
perso
il Vang lla dioces
à promo
indicato
ca
fanno riferim zionali. Per
FRAN
i di Se ne che le si ricom ore di ciascuina, dà co to come
elo de
le condiz
ento i fogli
CO AL L NUOVO
ioni
po
ns
Cariss
contra
l
informativi
imi,
LA DIOC VESCOV
disponibili ttuali del prodo
Vorre Signore Ge nigallia, nione e fra ngono le ten no e attor olazione
des
tto illustr
in filiale
ato e
i mos
ternità.
e sul sito
sù.
geva idero rivolg
ESI DI
O
sio
0-17 anni
Se
www.banca per quanto
ni, si no al qua- Sig
alle com
niga
tra
ere a
cremasca.it
bontà
SENIGA
crea co
nor
tut
uni
tasso cred ZERO spese
del Si re loro la Crema, llia è una
pace e sia con tà cristianti il saluto
LLIA
m
itore
udio
che
gn
co
minimo
e da
che
n 13
imposta
ore,
ces
abita tutti voi
ti.
gioie,
un Di
1,50% (Lord
lui ser l’Apos
”.
di bollo
il
le
o che che è m È la patri 0.000 ab i simile a qu
a carico
o)
Chied sue prove cuore, lo Quella che vite e am tolo Pao
si pren
ita
della Ban
a
ar
o
ella di siamo al Signore rende apre con il Signor ate: “la lo rivoldel be
nti e
tire sa
ca
de cu
possib
e Ge
fiduci
pace
e alle cammin
e
ra di ziato En nta Mar ato papa Pi 76 sacerdo Van
donne are ins questo don ile l’incon a alla vitsù dona del
è una
iem
a,
o
che
gel
tro
o
di beati rico Med ia Goret
vato, o di Gesù. vivono e nel viv per voi e con ogn con le sue
ti e de IX, della per
in tan
ficazion i di cui
Quest nel nos ere e tes per me i person
ti
llo
,
chi sen modi,
tro ter timoni
a pac
perché a.
è in
A Cr
sci
e;
cris
pos
lontan dalla vit e la invoco ritorio are agli
di gent ema lascio quindi una corso la ca en- loro tiana. Late inv
la vit
uominio il Sig a e fat
a buo
cas
us
ica soprat
e a cu
ter
na del
anche nore e si ad alim tutto per
i vogli il cuore. La ra di sant a più serenae, in terreoco
e dig lontane, per le persente est entare la chi è pro
Nella
o be
sci
i.
nit
per cer
sone raneo alla speran tera osa.
ticherò ne, ma no o un sacco nome vosLet
che han
care
com za;
Supplemento gratuito n. 36
nelle
questo tro, ho che il Ves
n vi dim
mai.
nostre no lascia unità
a Il Nuovo Torrazzo n. 42
metto gli sono letto par covo Giu
to
enterre
del 7 novembre 2015
ole che seppe
con voi e vi
una le
e
ostrare a
tutti
Conto “F
UTURO
POSTE ITALIANE SPA
SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO
POSTALE D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
zzi.it
www.ta
la bontà
ore
LA GRANDE GUERRA
Ma vogliamo ricordarvi
un’iniziativa particolare avviata durante quest’anno e che ci
accompagnerà fino al 2018: il
centenario della Grande Guerra
del 1915-18. Il 24 maggio, a cento
anni esatti dell’ingresso dell’Italia
nell’“inutile strage”, come l’ha
definita papa Benedetto XV,
abbiamo iniziato a preparare uno
Zoom che ricordava quel giorno
e continueremo per quattro anni
LA GRANDE GUERRA /6
1915-1918
FORTUNATO MARAZZI: IL GENERALE DI GORIZIA
E I CADUTI DEI COMUNI DI CAPERGNANICA, CREDERA-RUBBIANO, CASALETTO CEREDANO, CHIEVE
rosegue, a cento
anni dalla Grande
Guerra, l’iniziativa del
nostro giornale tesa a
ricordare – attraverso
pagine di storia e la
pubblicazione dei nomi
di tutti i Caduti del
nostro territorio – il
sacrificio di quanti
hanno dato la vita in
quel periodo drammatico compreso tra il
1915 e il 1918.
Oggi, presentiamo
i valorosi Caduti dei
Comuni di Capergnanica, Credera-Rubbiano, Casaletto Ceredano e Chieve: sono ben
152 (41 di Capergnanica, 38 di Credera,
24 di Rubbiano, 21 di
Casaletto Ceredano e
28 di Chieve). Per la
stragrande maggioranza si tratta di soldati
semplici, ma ci sono
pure alcuni graduati.
Tutti accomunati dalla
medesima sorte: morti
al fronte – in luoghi simili e diversi – oppure
nei campi di prigionia
o, ancora, deceduti per
malattia a seguito delle
situazioni patite in
guerra.
Giovani che hanno
lasciato un paese, un
padre e una madre, una
moglie... I loro nomi
sono scolpiti nel cuore
delle loro comunità.
vita
di S.
, sot sono mo mi dan mi ha
no ser inviato
voi un Paolino to la protez lto gra
, anc
eni
da
to.
pas
carità tore che Nola, nosione della Anch’io, tà e fiduci he a
a. Di
Madon fin
tri pat
e cus
sap
Un abb todire la pia confer roni, per na del da ora, mi
la
mare
raccio speran
nella ché sia in Speranza
za.
a tut
fede,
me
ti
aliment zzo a
are la
di GIUSEPPE ORESTE
CANTONI
PRESA DI GORIZIA: NE È VALSA LA PENA?
A
ttilio Barenco è il depositario della biblioteca
tematica sulla Grande Guerra
“Castagna” (dal nome del fondatore) e dopo aver collaborato
con uno scritto del 2010 pubblicato sulla rivista Insula Fulcheria, si è riproposto l’anno successivo sulla medesima con la
figura del Generale Fortunato
Marazzi.
Molti concittadini cremaschi
conoscono forse di nome il
Generale Fortunato Marazzi e
molti neppure quello, ciò nonostante Marazzi è stato una figura di spicco nell’Italia di inizio
Novecento sia come uomo militare che come politico.
Barenco traccia nel suo scritto le linee essenziali della vita
del Conte Marazzi concentrando l’attenzione sulla vita
militare del primo Conflitto
Mondiale senza tralasciare le
origini e gli ultimi anni di vita.
Fortunato Marazzi: il Generale di
Gorizia è a ragion veduta il titolo dello scritto. Infatti Fortunato Marazzi dopo aver militato
in Francia da volontario nel
Régiment Ètranger è tornato in
Italia per ripartire dalla gavetta della vita militare e divenire
ben presto, nel giro di sette anni
(dal 1875 al 1882) Capitano e
nel 1888 Maggiore nel Comando del Corpo di Stato Maggiore.
Iniziò in questo periodo
(1890) la carriera politica dopo
la morte del padre e dello zio
Ottaviano Vimercati giungen-
vo ele don Fr
tto di ances
Seniga co
llia
“Siamo animati dalla speranza
di giungere
Foto consegnata
dalla famiglia Brusaferri
quanto prima alla cessazione
di questa lotta
tremenda, la quale, ogni giorno più, apparisce
(Benedetto XV)
un’inutile strage.”
A CENTO ANNI DA
P
Don Fr
anco
Vesco
ZOOM
3021
0373 27
Cr. Tel.
escore
i 7/9 - Tr
via Scain
fotografie pervenute e i regali
distribuiti.
Un grande successo anche
la seconda edizione dell’ORATORTELLO. La gara cioè degli
oratori (e delle associazioni) per
il miglior tortello dell’anno. Tra
i numerosi i partecipanti, gli
esperti dell’Accademia del Tortello e nostri giornalisti, passati
nelle varie “feste” per assaggiare
il prelibato piatto cremasco, hanno dichiarato vincitore l’oratorio
di Castelleone!
Supplem
ento grat
a Il Nuo
vo Torr uito n. 33
azzo n.
del 17
39
otto
SPED
IZIONE POSTE ITAL bre 2015
IAN
IN ABB
ONAME E SPA
(CO POSTAL
ART. 1, NV. IN L. E D.L. 353/ NTO
27/02/20
COMM
2003
A
04
GIORNA1, DCB CRE N. 46)
LE LOC MONA
ALE ROC
”
enza
Crema
Salva e fa la differ
o ch
st
u
g
il
POSTE ITALIAN
GIORNALE LOCALE ROC
GIUBILEO
A
I
R
A
T
I
BARDIA
IOD IMEN
PERROFOND
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
www.ilnuovotorrazzo.it
razzo.it
www.ilnuovotor
dici
a cura dei me
Crema
Maggiore di
dell’Ospedale
DI
ICO TI
UNA COPIA € 0,60
(due numeri al prezzo di uno)
ABBONAMENTO ANNUO € 44
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
Supplemento
gratuito n. 24
POSTE ITALIAN
a Il Nuovo Torrazzo
E SPA - SPEDIZ
n.
(CONV. IN
IONE IN ABBON29 del 18 luglio 2015
L. 27/02/2004
AMENTO POSTAL
N. 46) ART.
1, COMMA
1, DCB CREMO E D.L. 353/2003
NA GIORN
ALE LOCAL
E ROC
e
ion
educaz
2015
IL SITO WEB
È noto ormai a
tutti che Il Torrazzo offre
anche un proprio sito
d’informazione che vanta
già molti visitatori (www.
ilnuovotorrazzo.it). È una
sorta di quotidiano prima
dei quotidiani, perché dà almeno dieci notizie al giorno
in tempo reale.
Tutte le informazioni vengono in automatico pubblicate
anche su facebook e twitter e
il nostro è stato il primo sito cremasco d’informazione ad avere
la versione mobile appositamente
studiata per smartphone e tablet.
Ormai la nostra redazione propone un’informazione integrata su
diversi supporti: quello cartaceo, il
sito, Radio Antenna5, in sintonia
fra loro. È la strada del futuro:
quella dell’informazione integrata.
Dove trovi le notizie e i servizi che ti diamo noi de Il Nuovo
Torrazzo? Un cremasco, non
può farne a meno, perché è lo
specchio del suo territorio.
ANNO 90 - N. 45
2003
mbre 2015
ROC
21 nove TALE D.L. 353/ LE LOCALE
44 del
azzo n. MENTO POS A GIORNA
vo Torr
ONA
a Il Nuo
CREMON
IN ABB
ito n. 37
IZIONE COMMA 1, DCB
nto gratu
- SPED
1,
Suppleme IANE SPA N. 46) ART.
ITAL
2/2004
POSTE
IN L. 27/0
(CONV.
P
erché non pensare quest’anno a un regalo speciale? Un
regalo che viene rinnovato
ogni settimana, dandomi la gioia
di essere ogni volta ricordato? Ma
esiste un regalo del genere? Certo
che esiste: è Il Nuovo Torrazzo, il
settimanale dei cremaschi!
È un giornale che “alza lo
sguardo”! Racconta cioè con
serietà tutto quanto succede in
Crema e nel suo territorio. Dà una
informazione “alta”, di qualità.
Il che non significa che parli solo
di Chiesa, ma informa su tutto:
politica e sport, cronaca e cultura.
Le iniziative della settimana
le trovi nella cosiddetta Agenda
e nei Comunicati, c’è poi il maxi
“paginone centrale” con tutti i
telefoni utili, gli orari delle Messe
domenicali, le informazioni
dell’Ospedale Maggiore, le ricette,
le fotografie d’altri tempi (molti
lettori ne fanno la raccolta) e l’angolo del dialetto, anch’esso molto
ricercato e seguito.
E le rubriche? Quella sanitaria
è seguitissima, non meno quella
della Città solidale con tante informazioni utili sulla vita sociale.
E infine, puoi essere anche tu
protagonista del giornale esprimendo le tue idee nelle lettere.
Ma voglio anche ricordarti che
Il Nuovo Torrazzo è un giornale
cattolico, che promuove i valori
cristiani della vita, della famiglia e
della solidarietà... e in tempi come
quelli di oggi in cui sembra che
tutto debba capovolgersi, non è
una cosa da poco avere un punto
di riferimento chiaro e sicuro che
si rifà alla dottrina sociale della
Chiesa! Molte le notizie che trovi
sulla sulla Chiesa locale e italiana,
e soprattutto papa Francesco,
tanto amato in tutto il mondo!
Insomma, un giornale che
veramente “alza lo sguardo”!
3
Il Generale Fortunato Marazzi
in uniforme da guerra (1916)
do alla Camera dei Deputati
e ponendosi un obiettivo: il
reclutamento territoriale per
l’esercito per cui tutti i cittadini
non esonerati dovevano servire
militarmente la Patria anche in
tempo di pace.
Nel 1903 divenne Maggiore
Generale e nel 1909 Tenente
Generale fino a essere messo in
posizione “ausiliaria” nel 1913.
“La vita avventurosa e ricca di un nobile di
provincia che i precedenti familiari e l’indole
propria condurranno a una duplice carriera militare e politica, vicendevolmente facilitata e ostacolata dai vantaggi e dilemmi connessi.
Durante la prima Guerra Mondiale la carriera militare di Fortunato Marazzi culminerà colla
Presa di Gorizia, di cui sarà uno dei protagonisti.
(…) Oggi ci si può chiedere se la presa di Gorizia
fu strategicamente un passo avanti nella guerra.
All’epoca, Aldo Valori rispondeva già negativamente. Il prezzo, di mezzi, di forze e di sangue
che l’Italia dovette pagare per mantenere Gorizia sotto le sue ali fu immenso e poi annullato
da Caporetto. Ma bisogna rimettersi nell’atmosfera dell’epoca precisamente per contrapporre
alla mera strategia l’entusiasmo e la speranza che
l’Italia intera ritrovò e che dal Maggio Radioso
erano andati scemando.
Con Gorizia l’Italia, dalla Sicilia alle Alpi,
poteva ricominciare a sognare, a credere che con
tanti sacrifici poteva diventare veramente unita.
Guardandoci indietro, possiamo constatare
che la prima guerra mondiale fu per l’Italia la
quarta guerra d’Indipendenza, la più costosa, la
più lunga, la più cruenta. Il contributo di sangue
che ogni famiglia diede suggellò l’Italia Unita.
Non scordiamocene oggi.”
Attilio Barenco
“Allo scoppio della Grande
Guerra, il Marazzi dapprima
fu favorevole alla neutralità, ma
con il passare dei mesi si spostò
su posizioni di interventismo antiaustriaco, alimentato dai ricordi di gioventù e dal mai sopito
amore verso la Francia”, ricorda
Barenco, e fin dal 1914 chiese di
essere rimesso in servizio, richiesta accolta nel marzo 1915.
Marazzi cambiò il comando
di diverse Divisioni e agli albori
della Sesta Battaglia dell’Isonzo venne messo a dirigere la
12a Divisione (che unitamente
all’11a e alla 45a formavano il
VI Corpo d’Armata) il cui compito era quello di attaccare la
zona dal Sabotino al Podgora.
L’attacco agli austro-ungarici
fu massiccio e violento tant’è
che questi abbandonarono ben
presto la città di Gorizia nella
notte tra il 6 ed il 7 agosto 1916.
Ingenti furono le perdite di uomini in entrambi gli schieramenti e ci si chiese fin d’allora
se ne era poi valsa la pena considerando che la città venne poi
perduta con la disfatta di Caporetto. Per il morale sicuramente
sì, una vittoria che rinfrancò
gli animi soprattutto dopo le
ingenti perdite nelle precedenti
disastrose battaglie sotto la guida di Cadorna.
Dopo la presa di Gorizia, per
la strategia utilizzata e la carneficina perpetrata, nacquero
dissidi tra il generale Marazzi e
il Comando, tant’è che il Conte
abbandonò il Comando e chiese di essere messo in congedo.
Poté così dedicarsi pienamente
alla vita politica e scrisse il libro Splendori ed Ombre della nostra Guerra nel 1920. Morì nella
sua casa di Crema il 7 gennaio
1921 per setticemia.
Il monumento ai Caduti in
Crema venne eretto per volontà
dello stesso Marazzi e dedicato all’ultimogenito Ottaviano
morto in guerra nel 1917 ed
inaugurato il 17 maggio 1924
dalla vedova.
In ultima analisi, le venti pagine scritte da Attilio Barenco
tracciano nella loro essenzialità, le linee principali della vita
del Generale di Gorizia.
Attilio Barenco
Fortunato Marazzi, il generale
di Gorizia (1851 – 1921)
Insula Fulcheria, Crema 2011
– mese per mese – a pubblicare tutti i nomi dei Caduti del
Cremasco, le recensioni dei libri
che ricordano la vita di guerra
dei nostri giovani concittadini, i
diari, le foto, le lettere scritte dal
fronte al Torrazzo, le memorie di
don Francesco Piantelli in diretta
dalle zone di guerra e molto altro.
È una grande iniziativa editoriale – che verrà poi raccolta in
un libro – come dovuto omaggio
a tanti giovani che hanno perso
la vita per la nostra Patria.
SABATO APERTO
5 DICEMBRE
12 DICEMBRE
19 DICEMBRE
ore
9-12.00
15-18.00
4
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Vado in Buona Stampa
presso il San Luigi
PROPOSTE DI LETTURA PER IL NATALE
Qualcosa di misterioso è successo. Pietro non sa più cosa
credere e, mentre attende di incontrare gli altri dieci amici per
l’ultima volta, ripercorre i momenti che ha vissuto seguendo
per le strade della Palestina quel
giovane diverso da tutti, che agiva e parlava in modo straordinario. Età di lettura: da 11 anni.
IL VANGELO SECONDO
IL PICCOLO PRINCIPE
di Stefano Giannatempo
ed. Claudiana € 12.50
Anche se con tutta probabilità
Antonine de Saint-Exupery non
pensava alla Bibbia scrivendo
RITORNO. Incontrare il Dio
della misericordia
Paolo Curtaz
Sanpaolo € 12.50
Qual è stata la prima volta che
ho incontrato Dio? Con questa domanda Paolo Curtaz apre una nuova serie di letture bibliche intorno
al tema giubilare della misericordia. “Forse che la donna si dimen-
tica del suo lattante, cessa dall’aver
compassione del figlio delle sue
viscere? Anche se si dimenticasse,
io non ti dimenticherò”.
Dio è misericordia, una parola
che sin dalle antiche Scritture sta a
indicare la pietà e la compassione
unite allo slancio fisico, all’azione
in soccorso di colui per cui si provano questi sentimenti. Intrecciando la meditazione su testi dell’Antico e del Nuovo Testamento con
testimonianze contemporanee di
uomini e donne che hanno incontrato la misericordia del Signore
nella propria vita, questo libro diventa un’ottima occasione per conoscere un po’ più da vicino il vero
volto di Dio.
STORIE DI NATALE
D’AVVENTO E D’EPIFANIA
di Bruno Ferrero
elledici € 12
Come fecero due ragazzini a
salvare il Natale dall’avidità dei
pubblicitari? Sapevate che i Re
Magi erano sette ma arrivarono
solo in tre? E dove finirono l’oro,
l’incenso e la mirra che portarono in dono? Perché a Natale si
fa l’albero e si appendono un po’
dappertutto fili scintillanti?... Le
storie di questo volume svelano i
“retroscena” del primo Natale e
raccontano favole tenere ed edificanti. Un libro per “farsi compagnia” nel tempo più dolce e
familiare dell’anno.
IL VIAGGIO DEI TRE
ASPETTANDO NATALE
di Beatrice Masini
Sanpaolo € 17
24 storie di Natale narrate con
fantasia e poesia da Beatrice Masini, una delle autrici per ragazzi
più note in Italia. Partendo dal
1° dicembre fino alla vigilia. Protagonisti delle storie, tre Re che
sbagliano cometa e iniziano un
viaggio all’insegna della speranza
e dell’attesa. Sul loro cammino
incontrano diverse persone dell’epoca, tra cui Giuseppe e Maria, i
pastori... Quando infine bussano a
una porta e vengono accolti da una
luce calda, è la sera del 24 dicembre. Età di lettura: da 7 anni.
L’ULTIMO DEI MAGI
di Gennaro Matino
Sanpaolo € 14
Il racconto inizia a Qumran
dove l’autore riceve una storia
non scritta, tramandata oralmente dai beduini, in cui s’intrecciano avvenimenti reali e
leggenda. È la storia di Samir
principe del corallo, l’ultimo dei
Magi venuti da Oriente. In un
gioco di attesa e di luce vengono
scelti tre Magi i cui sogni evocano le gesta di Mosè, Davide ed
Elia, che rimandano simbolicamente al martirio della guida,
alla regalità e alla profezia. I tre
Magi, Gaspar, Melchior e Baldassar, vengono scelti da Pureo,
discepolo di Zaratrusta, dopo
che ha interpretato i loro sogni.
In cerca di un dono da portare
al Bambino, i tre Magi faranno
un percorso che li riporterà alle
loro origini fino a incrociare i
loro destini con gli avvenimenti
del racconto evangelico, ma non
senza novità. Il ruolo di Maria e
Giuseppe nel ricevere i doni, le
difficoltà dei Magi con Erode e i
potenti della terra rendono nuova una storia nota e al tempo
stesso sconosciuta.
spirituali che sono così spesso le
più dimenticate. Le storie sono
raggruppate per capitoli tematici: Avvento e Natale, Quaresima
e Pasqua, la Chiesa, il mese di
Maria, Prima Comunione, Cresima, Riconciliazione, l’amicizia, la vita cristiana, il fascino
pericoloso del maligno, raccontare la morte. Al termine di ogni
racconto, utilissime indicazioni
per il dialogo e l’attività.
La Buona Stampa offre anche importanti strenne natalizie per prestigiosi regali:
LA CIVILTÀ DEL NATALE
IL PAESAGGIO NELLA
STORIA DELL’ARTE
LOMBARDIA
RINASCIMENTALE
LOMBARDIA BAROCCA
TANTE STORIE
PER PARLARE DI DIO
di Bruno Ferrero
elledici € 9.90
Questo libro presenta una
cinquantina di storie che raccontano i valori fondamentali
nell’esperienza umana e cristiana. È uno strumento utile per
aiutare gli educatori a parlare ai
bambini e ai ragazzi delle realtà
AUTORIPARAZIONI
MIGLIOLI
dal 1961
CREMA - Via Stazione 86/C - Tel. 0373 202878 • [email protected]
- Manutenzione ordinaria e straordinaria
- Elettrauto - Gommista
- Installazione impianti GPL - Metano
- Revisione auto e superiore a 35 q.li
Sulla sostituzione di spazzole
lampadine.
tergicristallo e lampadine
SCONTO 30%
PASSA IN OFFICINA A SCOPRIRE LE TANTE ALTRE OFFERTE
www.veneresteticacrema.com -
venere estetica crema
NOLEGGIO A BREVE
Auguri
E LUNGO TERMINE
Buone Feste


GESÙ COME UN ROMANZO
di Marie-Aude Murail
ed. camelozampa € 10.90
il Piccolo Principe, per Stefano
Giannatempo questo classico della
letteratura è un ottimo commento
laico al vangelo.
L’autore, un teologo valdese,
rilegge il grande classico francese,
attingendo alle Scritture, alla spiritualità e alla teologia ecumenica. Il
viaggio, tra asteroidi e pianeti, gli
incontri del piccolo principe – con
la rosa, il lampionaio o la volpe –
diventano occasione per ragionare
sulle radici, le relazioni, la cura, la
morte, il rapporto con il tempo, la
parola di Dio, la Chiesa.
Una rilettura che cerca di aiutare i lettori a crescere restando
piccoli, nella genuina semplicità
evangelica, per rinnovare la gratitudine espressa da Gesù nel “ti
rendo lode, Padre, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e le
hai rivelate ai piccoli”.
Alcuni spunti di riflessione e
alcune attività didattiche accompagnano il testo. Per la stessa casa
editrice Stefano Giannatempo ha
pubblicato anche Il Vangelo secondo
Tolkien. Dalla terra di mezzo alla Teologia pop.
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
LA BELLA NOTTE
DI SANTA LUCIA
Carissimi bambini,
presto sarò da voi. Vi state preparando? Ho
trovato in classe la cassetta speciale e ho pensato di scrivervi. Ieri sono passata dalle vostra
scuola, ho sentito qualche chiacchiera, qualche
richiamo, ma anche lodi, allegria e risate.
Mi raccomando! Sono intenta a preparare
pacchetti, pacchettini, pacchettoni, ma bisogna essere ubbidienti, buoni, generosi e volenterosi. Dire di sì anche quando non se ne ha
voglia. Ogni notte vi verrò a vedere mentre
dormite sotto le calde coperte e leggo dentro i
vostri cuori dove spero di trovare amore.
Non sentite un campanellino, un dolce fruscio, un delicato profumo o un trotterellare? È
il mio abbraccio, è il mio esservi vicina. Il mio
asinello è agitato: gli avete preparato il fieno,
deve fare tanta strada e trainare il carretto
pieno di giochi (speriamo niente carbone).
Nella notte fatata, dove tutto tace, niente
capricci e a letto presto, chiusi gli occhi e cuore felice. Nelle vie scivolerò e a ogni bimbo un
dono porterò. Scrivetemi, aspetto le vostre letterine. Vi voglio bene. Un bacione, un abbraccio forte. Con affetto
Santa Lucia
a
i
r
a
m
i
r
P
a
l
o
u
c
S
a
n
a
i
z
n
a
M
o
l
r
a
C
Roberto
Ianus
Marco
ANCELLE CLASSE TERZA
Viola
5
6
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
ANCELLE CLASSI PRIMA E QUINTA
Eleonora
CANOSSA CLASSE PRIMA
Ludovica
Mario
Giovanni
Maddalena
Mathias
Melissa
Aurora
Cecilia
Clarissa
Gabriele
CANOSSA CLASSE SECONDA
CANOSSA CLASSE TERZA
Elisabetta
Marco
Anna
Eleonora
Maria
Edoardo
Tommaso
ia,
Cara Santa Luc bambini,
i
sei la donna de però devi portare
,
tutti ti adorano i bambini
a
qualcosa anche hanno niente;
on
poveretti che n odici metri di
d
devono scavare un poco d’acqua
e
terra per trovar icarsi sulle palme
p
e devono arram ’ di cocco.
o
per trovare un p
ia
Ciao Santa Luc
Matilde
Giulia
Ginevra
Emma
Filippo
Micaela
Sandra
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
7
CANOSSA CLASSE TERZA
Cara Santa Lucia,
vorrei essere tua amica e quindi
ti chiedo di venire a casa mia.
Per favore veglia su di me,
sono una tua ammiratrice
segreta, non tanto segreta da
adesso; mi chiamo Elisabetta,
vuoi sapere di più su di me?
Rispondi e chiedi. Ciao
Arianna
Carissima Santa Lucia
riesci a leggere nel mio cuore,
mi dispiace
per tutti i capricci che ho fatto.
Spero che mi porterai
tutti i giochi che ti ho chiesto.
Francesco
Karol
Elisabetta
CANOSSA CLASSE QUARTA
Alessandro
Giovanni
Alessia
Beatrice
Caterina
Laura
Jennifer
Rinangelo
CANOSSA CLASSE QUINTA
Elisabetta
Sofia
Ludovica
Sara
La tradizione
in una rinnovata realtà
nel territorio...
r i s t o r a n t e
Pandino • via De Gasperi, 3
Tel. 0373 90266
i
r
u
g
Au
OTTICA CAPITANO
Via MAZZINI 13
CREMA CR
☎ 0373 256250
www.otticacapitano.it
8
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Primaria
Casale Cremasco
classe prima
Cara Santa Lucia,
spero che il mio cuore
ti faccia capire che sono
stata brava.
Da Francesca
Tre genera
z
di esperienioni
za
Vuoi il piumino? Vai da Valentino...
INCREDIBILE!!!
STOCK TRAPUNTE
MATRIMONIALI
GRANDI MARCHI
ERO PIUMINO
V
IN
€
... e tante altre proposte
per i vostri REGALI:
spugne, accappatoi, lenzuola,
copripiumini, trapunte
CREMA • Via IV Novembre, 4-23
Tel. 0373.82151 • 250727
www.valentino.tessuti.com
[email protected]
Seguici anche su
Valentino
Tessuti
99, 00
IDEE
REGALO
zioni
a
r
e
n
e
g
e
r
T
za
di esperien
DICEMBRE
APERTO
LA DOME
NICA
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
9
5
A
N
N
E
T
N
A
O
I
D
A
AR
0
6
9
3
8
.
3
7
3
0
o
l
l
a
a
i
c
u
L
a
t
n
a
S
!
a
tu
a
s
a
c
a
i
iv
r
r
a
e
h
c
a
arla con lei, prim
Contattala e p
L
a notte di super lavoro, per Santa Lucia,
anche quest’anno prenderà avvio dagli
studi di radio Antenna 5. Torna infatti
all’emittente radiofonica diocesana il gioco
che fa felici tutti i bimbi. Con Santa Lucia on
air nella serata del 12 dicembre RA5 e il suo
affezionato pool di sponsor dispenseranno
regali e sorrisi ai piccoli che chiameranno
la redazione per parlare con gli aiutanti
della santa più amata, Angelo e Katuscia.
Saranno loro, in studio, a condurre la serata
che si aprirà alle ore 19.30 e che si chiuderà
solo quando il telefono allo 0373.83960 avrà
smesso di squillare.
Ma andiamo con ordine. Il gioco è un
piacevole pretesto per premiare tutti i baby
ascoltatori. Parteciparvi è semplice, basta fare
un salto alla pasticceria Dossena di via Mazzini, a Crema, e, dopo essere rimasti a bocca
aperta davanti all’invitante vetrina, provare a
farsi un’idea del numero di caramelle fondant
alla frutta riproducenti fruttini e verdurini (in
gergo tecnico ‘ortaglia’), contenuti nel cesto
rosso in esposizione. Quindi armarsi di radio,
sintonizzata sugli fm 87.800, o di pc, all’indirizzo www.livestream.com/antenna5crema.
Attendere la serata del 12 dicembre a
partire dalle 19.30 sarà il prossimo passo.
A quell’ora la linea telefonica sarà aperta
in studio e Angelo e Katuscia inizieranno a
chiacchierare con i piccoli e, nel caso si tratti
di molto piccoli, con i loro genitori. Ogni telefonata sarà premiata da un omaggio offerto
da Bianca Scarpelli fiorista in Sergnano, da
un animaletto (criceto, diamantino o pesce
rosso) messo a disposizione da Zoogreen di
via Piacenza a Crema e da uno splendido
giocattolo messo a disposizione da Radio
Antenna 5, Pasticceria Dossena, ElettroDue
Crema, D&D pellicce Crema nelle persone di
Davide e Renato, e Bianchessi Concessionaria
Toyota per la provincia di Cremona. Comunicati i premi i due speeker, braccio destro,
e sinistro di Santa Lucia, rivolgeranno agli
ascoltatori la domanda fatidica: “Secondo te
quante sono le caramelle contenute nel cesto
esposto in pasticceria?”. Il riscontro lo si avrà
solo a fine serata quando un ascoltatore potrà
gioire per aver vinto il primo premio, uno
splendido Tablet Kid Tab 9 messo in palio da
Venturelli Elettronica ed Elettrodomestici di
Capergnanica.
Ogni anno sono tra 80 e 100 i bimbi ai quali,
la sera della vigilia della notte più lunga e attesa dell’anno, Radio Antenna 5 riesce a donare
sorrisi. Un gioia che i piccoli potranno toccare
con mano già domenica 13 dalle 10 alle 12
passando nella redazione dell’emittente diocesana per il ritiro del dono. C’è tempo anche
nella settimana successiva, dal lunedì al sabato
dalle 10.30 alle 12. Il ritiro degli animaletti
avverrà direttamente presso il punto vendita
Zoogreen da lunedì 14 a giovedì 24 dicembre.
Et voilà… anche quest’anno il gioco di Santa Lucia è servito. Bimbi, fatevi avanti!
NTA DI SIRACUSA
LA BELLA STORIA DELLA SA
Istantanee dell’edizione
•
o
la fine del terzo secolo dop
nacque a Siracusa verso
per
Lucia, vergine e martire, e nobile. Rimasta orfana di padre si impegnò
ricca
tichia.
Cristo da una famiglia
ia che colpì la madre Eu
ione per una grave malatt ia sulla tomba di Sant’Agata
cercare di trovare guarig
tan
Ca
e, era
narla in preghiera a
Così decise di accompag l mezzo del raccoglimento Lucia ebbe una vision
Ne
.
zia
gra
io.
una
re
rtir
il suo ma
per chiede
guarigione della madre e
racolo
la santa che le predisse la ringraziare il Signore che aveva compiuto il mi
poveri
per
ai
e
sa,
dot
acu
Sir
sua
a
la
a
ta
nat
tut
Tor
cia decise di dare
Lu
a,
gat
che
t’A
so,
San
spo
di
nte
e
ira
ion
per intercess
spasimante, asp
cosa non piacque al suo
siciliana.
à
citt
la
del
o
fett
pre
consacrandosi a Dio. La
al
giovane come Cristiana
anato
per vendetta denunciò la peratori Diocleziano e Massimiano avevano em
im
gli
,
atti
inf
A quel tempo,
tro i cristiani.
volle
un editto di sterminio con tata davanti al prefetto Pascasio che per punirla
pì il
por
ne
com
si
ven
i
qui
dat
E
sol
a.
Presa dai
disonorat
i né
luogo pubblico per essere
che venisse portata in un vette dallo Spirito Santo l’immobilità e né soldat e
pur
rice
nep
cia
ma
Lu
:
a,
viv
olo
rac
erla
mi
ard
primo
ra di
della
rla. Il prefetto decise allo
buoi riuscirono a sposta tetta da Dio. Il martirio si compì con l’uccisione gipro
,
sulle
a
gat
pie
le,
fata
po
col
le fiamme la toccarono
il
nale. Prima di ricevere
iano e
giovane finita con un pug e la fine dell’impero di Diocleziano e Massim per
dic
te
pre
tan
e
ga
por
im
pre
rno divenuto
nocchia, Lucia
il 13 dicembre del 304, gio
Era
e.
ion
caz
tifi
bea
sua
la
ove
la chiesa Cattolica.
e regge in mano un piatto
la città di Siracusa e per
ta Lucia raffigurata mentr strappati durante la tortura,
San
le
L’iconografia vuo
o
ner
Si dice infatti che le ven reditato è al nome, Lucia, da
sono riposti i suoi occhi.
storici. Il rimando più acc i occhi.
ri
ont
risc
o
agl
ma non vi son
da chi patisce infermità
Geta
oca
Lux. Per questo è inv
chiesa parrocchiale di San e
la
nel
a
ezi
Ven
a
ite
tod
osi
cus
ogn
o
bis
son
i
e
so
qui
ver
reli
tà
sue
Le
sua bon
stato di conservazione. La Santa che, secondo le tradiremia, in uno splendido
ere la
ess
a
ta
por
la
i,
,
bin
bam
i
Un’usanza che a Crema
i più deboli, tra i quali
coli perché siano felici.
pic
nte
ai
i
me
lar
don
tico
ta
par
por
,
è
,
ane
rio
zioni pag
tro territo
ne veneta, e in tutto il nos
città di antica dominazio
sentita.
•
2014
Villa Corti con la cucina di Volpi
Vendita bici
da bimbo,
donna, uomo,
mtb e corsa
WWW.PASSIONEBICI.NET
propongono
CAPODANNO 2015-2016
• Cocktail di benvenuto con ricco buffet scenografico
nel nostro dehor in piscina
• Risotto con la zucca, funghi chiodini e bacon
• Fagottini di crepes al radicchio rosso su fonduta di taleggio
• Turbante di branzino in salsa di crostacei
con verdure allo zenzero
• Cappone disossato e farcito al profumo di tartufo
e patate al timo
• Panettone caldo con crema al maraschino
• Il caffè
Brindisi di mezzanotte con spumante
Alla 1.00 cotechino e lenticchie di Castelluccio
Alle 4.00 brioche e cioccolata calda
Acqua naturale e gasata
Vino bianco e rosso
Nettare dei Santi
Gran galà
della musica dal vivo,
balli latino americani,
musica da discoteca,
anni 60/70/80, liscio,
con ricco cenone
di San Silvestro
e dopo la mezzanotte
fuochi d’artificio
PRENOTATE:
Pieranica via Roma, 7/9
Tel. 0373.71019
Cell. 335 6043150
www.villacorti.it
 RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO  RIPARAZIONE ANCHE IN GIORNATA DI BICI
NON ACQUISTATE DA NOI  VASTA GAMMA DI ACCESSORI  PERMUTA USATO


S. Lucia


si avvicina!



Viene a scegliere la tua bici! Vasto assortimento! 


 



DOMENICA 6, 13 e 20 APERTURA POMERIDIANA
10
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Le tradizioni del Natale
Le tante iniziative natalizie nei cinque continenti.
N
atale è una delle feste più attese
un po’ in tutto il mondo. Anche
perché all’originario significato religioso, nel tempo si sono sovrapposte
tradizioni popolari che, oltre a renderla particolarmente suggestiva, l’hanno
però connotata di una forte valenza
laica e consumistica. In molti casi è
stata trasformata in altro, pur mantenendo, in genere, l’aspetto di grande
occasione per tutti di stare insieme e
rafforzare i legami familiari e d’amicizia.
Soprattutto i bambini l’attendono
con ansia. Un po’ in tutto il mondo
occidentale è invalsa la tradizione che
i piccoli scrivano letterine a Babbo
Natale per ricevere doni. Quella dello
scambio dei regali è però un’usanza
che coinvolge anche gli adulti. E tutti
li aprono proprio il giorno di Natale,
magari durante il pranzo, riuniti insieme ai parenti, attorno alla tavola imbandita con particolare abbondanza.
Nella cultura occidentale l’antico
bisogno di propiziarsi un anno fertile
– manifestato nelle tradizioni dall’ostentazione di abbondanza di cibi in
tavola – s’è traslato oggi nello shopping sfrenato. E a creare la speciale atmosfera natalizia è lo sfavillio di luci
che addobbano vie e piazze delle città
e centri abitati in ogni parte del globo, in coincidenza anche con la fine
dell’anno e l’inizio del nuovo che tutti
sperano di propiziarsi migliore.
In Italia il Natale è ricco di tradizioni legate al suo significato religioso.
Uno degli elementi caratteristici è
il presepe, che l’usanza fa risalire a
quello vivente con cui San Francesco
d’Assisi nel 1223, a Greccio, la notte
di Natale volle far rivivere, in uno sce-
· OROLOGERIA
· OREFICERIA
· ARGENTERIA
· LABORATORIO
RIPARAZIONI
nario naturale, la nascita di Gesù.
Il presepe occupa un posto privilegiato anche in Francia: molto belli e
famosi sono quelli provenzali, con le
statuine d’argilla. La statuetta è chiamata Santoun, che in provenzale vuol
dire “piccolo santo”.
L’usanza di preparare l’albero di
Natale, è stata introdotta da noi a fine
Ottocento dalla regina Margherita,
per non essere da meno delle corti europee che addobbavano abeti con decorazioni natalizie.
Molto diffusa, come negli altri Paesi
europei, è poi la tradizione del cenone della vigilia. Nella nostra penisola
a base di anguilla o altro tipo di pesce, salsicce di maiale coperte di lenticchie, oppure tacchino ripieno con
castagne e, come dolci, il panettone,
il torrone e il panforte. Negli altri il
menù varia secondo le tradizioni culinarie locali, ma comunque sempre
all’insegna dell’abbondanza, perché
di buon auspicio.
Un po’ dappertutto nella notte di
Natale, Gesù Bambino passa nelle
case a distribuire i regali, riponendoli
nelle scarpe dei bambini.
In Russia, invece, dove la gran parte
sono cristiani ortodossi, il Natale viene celebrato il 6 gennaio, durante la
festa di San Nicola, che è l’equivalente
del nostro Babbo Natale.
La cena della vigilia di Natale non
viene servita carne, ma il “Kutya” –
una specie di zuppa di grano e miele,
simboli di speranza e felicità – che viene mangiato da uno stesso piatto, posto al centro del tavolo, e rappresenta
l’unità della famiglia.
Nel Nord America il modo di festeggiare il Natale varia in base alle
origini familiari; ma con gli anni si
sono imposte consuetudini che accomunano un po’ tutti, come l’attesa
dei regali portati dal moderno Santa
Klaus, l’albero addobbato o i Christmas-crackers: pacchettini di carta
gonfiata a forma di grosse caramelle,
contenenti cappellini di carta colorata
o piccoli regali; si mettono sia sull’ albero che in tavola, come segnaposto, e
si aprono immediatamente prima del
pranzo. Che rappresenta il momento
culminante della festa, con il tacchino
ripieno di castagne a rappresentare
la tradizione adottato da tutti gli immigrati e presente anche accanto alle
preparazioni esotiche.
In molti Paesi africani, dove la coesistenza di culture religiose diverse ha
dato vita a interessanti incontri, a Natale le famiglie si riuniscono attorno
agli anziani e tutti i conoscenti, senza
far distinzioni tra i culti, per partecipare alla cena della vigilia.
Nella circostanza c’è l’usanza di
lasciare aperto l’uscio di casa per far
sì che chiunque si senta il benvenuto.
Ogni famiglia riceve ed offre molto
più cibo di quanto in realtà se ne consumi, e questa abbondanza è considerata di buon augurio.
S’è inoltre diffusa la tradizione di
scambiarsi doni, per lo più vestiti, specie se i destinatari sono dei bambini.
Nei giorni che precedono il Natale
sono le ragazze che vanno di casa in
casa, ballando e cantando accompagnate da tamburi. Le danze e i canti,
sempre nelle lingue locali, variano in
base all’appartenenza etnica dei vari
gruppi.
Mentre dal 25 dicembre in avanti
sono gli uomini a esibirsi lungo le stra-

uo
il t
r
e
P
li
tale
Na i rega
ic
pat
oli
sim a picc i!
zz
pre
Renato
Pilla
MISANI
MILANO
via G. Rossi Martini, 2 · Tel. 0373 31297 - SABBIONI di CREMA
Ferramenta
RISCALDATORI
ELETTRICI A
RAGGI INFRAROSSI
VOLTINI
macellazione
propria

CESTI
IZI
NATAL
carne
bovina e suina
produzione salumi
cotti - crudi
Via Libertà, 14 - SALVIROLA (CR) - Tel. 0373 72315
il più VASTO ASSORTIMENTO
di MONTATURE NON FIRMATE
di G. DOSSENA
dal 1923
Calore subito...
a basso costo
Ambiente confortevole per una scelta
in tutta tranquillità
VAERRINMTEARNTAZEIOCNALE
®
LEAD
AMENTO
DEL RISCALD AROSSI
FR
A RAGGI IN
+ CALORE
+ RISPARMIO ENERGETICO
+ ECOLOGIA
– CONSUMI
– COSTI
+ AREA RISCALDATA
+ SICUREZZA
CREMA (CR) - Via IV Novembre, 33 - Tel. 0373.256236 - Fax 0373.256393
Tante
idee regalo
· Vendita diretta · Prezzi di fabbrica · Promozioni tutto l’anno
· Assistenza immediata e continua
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
nei Paesi nel mondo
REGALI DI NATALE
11
Dal presepio all’albero, alla Messa di mezzanotte
de, con i volti coperti da grosse maschere di legno, che raffigurano vari
personaggi legati al costume locale.
E se il presepe è una tradizione
importata solo di recente, l’albero è
presente nelle celebrazioni natalizie
africane fin dai primi tempi delle missioni. Non ha però niente a che vedere, naturalmente, con l’abete europeo.
La decorazione più frequente, in casa
come in chiesa, consiste in un intreccio di rami di palma, spesso disposti a
formare un arco, su cui vengono applicati dei grandi fiori bianchi che sbocciano sotto Natale e che generalmente
vengono raccolti – non senza difficoltà, trattandosi di piante rampicanti
dalle spine lunghe diversi centimetri
– dai bambini al mattino della vigilia.
Da qualche anno diversi paesi hanno cominciato a subire l’influenza
occidentale e abbelliscono la casa con
uno dei tanti alberi artificiali presenti
sul mercato, oppure addobbano con
nastri colorati e luci un piccolo banano.
La sera della vigilia, chi è di fede cristiana, partecipa alla Messa di mezzanotte, seguita da una grande fiaccolata
e trascorre poi la notte in compagnia
fino al mattino, quando si comincia
ad allestire un pranzo abbondantissimo. Con più famiglie che si riuniscono per ammazzare un animale: un
agnello, una capra, una pecora o almeno un pollo. Al pasto principale del
giorno di Natale non possono infatti
mancare la carne, cucinata in umido,
e il riso bianco.
In Australia le tradizioni natalizie
risentono totalmente della cultura
anglosassone, benché siano trascorsi
ormai tre secoli dall’arrivo nel conti-
nente dei pionieri inglesi protestanti.
Sebbene il Natale cada in Oceania
nella stagione estiva, non si è verificato nel tempo alcun aggiustamento alle
esigenze di un clima e di un ambiente
nuovi. E benché negli ultimi anni la
presenza nell’isola di una gran varietà
di gruppi etnici ha portato a far si che
ognuno viva il Natale secondo le tradizioni della cultura di provenienza,
paradossalmente i bambini australiani
– che non conoscono la neve se non in
fotografia o tramite la televisione – affidino i propri sogni a un Santa Klaus
che arriva con la sua slitta trainata
dalle renne; e la colazione di Natale,
consumata magari al riparo di un ombrellone, prevede invariabilmente un
menù ricco e sostanzioso, più adatto
al rigido inverno europeo, e in tutto
uguale a quello anglosassone. Unica variante è la macedonia di frutta,
sempre presente sulle tavole di festa
australiane, che pone fine al pranzo
del 25. Che risulta una sofferenza per
i più piccoli, costretti al tavolo per
lungo tempo e a ritardare il bagno al
mare.
•
C ASE I F IC IO M OR STA B I L I N I
“Natale 2015: i
Puffi sono arrivati da Tendenze!”
Tendenze
S.S. 235 n. 13 CRESPIATICA
Tel. 0371 484341
TENDE - TESSUTI
COMPLEMENTI D‛ARREDO
CREMA Auguri d
i Buon Natale
via XX settembre, 80 tel. 0373 84947
www.tendenzecrema.it
casa
del materasso
CREMONA - CREMA
www.casadelmaterassocrema.it
A partire
Realizziamo confezioni
da
e cesti natalizi
€ 10
con formaggi di nostra produzione, prodotti tipici
del lodigiano e molto altro ancora!
materasso
e
r
a
bi RCHÈ?
m
E
io!
Ca P
ire megl
m
r
o
d
e
h
... anc
felicità è
Le migliori marche
per una più ampia
possibilità di scelta
Su un materasso nuovo
e di qualità
si dorme meglio e di più
circa
53 MINUTI IN PIÙ
Durante il SONNO
mente e corpo
SI RIGENERANO
SCONTI REALI 10% - 20% - 30%
rinnovando
le difese
e caricandosi
di ENERGIA
PAGAMENTO IN 10 MESI A INTERESSI ZERO
CREMONA p.zza Libertà, 34 - Tel. 0372 455144
CREMA via Del Macello, 28 - Tel. 0373 85858
CONSEGNA E RITIRO
DELL’USATO
GRATIS
REGALI DI NATALE
12
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Regali preziosi
Le tante tradizioni natalizie dei Paesi europei.
Da Santa Claus, cioè S. Nicola, che porta i doni
I
l Natale, dal punto di vista commerciale, è la
festa più luminosa e scintillante dell’anno. Le
vetrine dei negozi, già dai primi giorni di dicembre sono addobbate da luci colorate, decori di
pailettes e glitter oro, argento e rosso che fanno
da cornice ad abiti sofisticati, di tulle e pizzo,
abbinati a maglioncini e scalda cuore di lurex.
Insomma, l’imperativo delle feste natalizie è
scintillare.
Se dunque la casa, il giardino o il terrazzo e l’abbigliamento sono perfettamente in
tema, non può certamente mancare l’accessorio che, più di tutti, si fa notare e che ti fa
sentire subito la “regina delle feste”. Non
stiamo parlando di borse, clutch o sandali
vertiginosi, bensì di gioielli. Anelli, collane,
orologi e braccialetti sono, da sempre, gli
oggetti più amati e desiderati dalle donne.
Insomma, il classico pacchettino con nastro
di raso appeso all’albero lascia sempre le signore senza parole.
I gioielli, d’oro giallo, bianco o rosa, sono
regali senza tempo e che hanno subito, seppur parzialmente, il cambiare della moda. Intramontabili sono i diamanti, di diverse dimensioni, incastonati su anelli solitari o trilogy (i più
ambiti dalle ragazze). Essi sono sì un elemento
che precede le parole “mi vuoi sposare?”, ma
sono anche un regalo sempre gradito pure dalle
donne che hanno già famiglia. D’altro canto,
un diamante è per sempre, no? Sempre in tema
di diamanti, fa rimanere sempre piacevolmente
stupite ricevere un braccialetto “tennis” che ben
si abbina a ogni tipo di outfit.
La moda, dicevamo, ispira anche i più grandi
maestri orafi che uniscono pietre preziose e materiali più “poveri” come la ceramica, per
esempio, creando dei veri e propri capolavori. In
questo caso parliamo di alta gioielleria. Chi ha la
fortuna di poter sfoggiare un anello con inserti
d’oro e di diamanti incastonati su ceramica bianca può dirsi davvero fortunata.
Nel vasto panorama dei monili, si può scintillare anche senza spendere cifre da capogiro. Tra
le teenager, per esempio, vanno per la maggiore
bracciali in argento a cui si possono abbinare
charms di qualsiasi genere, anelli semi preziosi
e orecchini. Nelle grandi catene, è possibile regalare, a prezzi contenuti, delle vere e proprie
parure. Quelle più trendy si ispirano ai centrini
antichi. In queste parure spiccano, solitamente,
il bracciale, molto importante e gli orecchini.
Nel vasto mondo dei gioielli si trovano anche
alcune novità molto carine come il succhiotto, in argento, con inserito un dolce richiamo,
da portare al collo, pensato per le mamme in
attesa.
Nell’ambito dei gioielli, non troppo costosi,
sul gradino più alto del podio troviamo i cristalli di un noto brand. Questi negozi, realizzati ad
arte, con luci potenti e teche lucide, fanno brillare
anelli, collane, charms, cover per cellulari e complementi d’arredo. Le ragazze, quando entrano
in questi negozi non resistono alla tentazione di
acquistare… tutto! Questi preziosi cristalli sono
incastonati anche in orologi gioiello che rendono
immediatamente luminoso l’abbigliamento delle
feste, senza aggiungere altro.
•
Auguri di buone feste
lenta Lbsuci
Per info tel
Tante idee originali
PRELIBATI
CESTI
NATALIZI
DI ZUCCOTTI ABRAMO & FRANCESCO & C. S.S.
SALUMI E CARNI SUINE
E BOVINE DIRETTAMENTE
DAL PRODUTTORE
Si preparano confezioni
Ogni settimana
FORMATO FAMIGLIA STREPITOSE OFFERTE
SALVIROLA VIA CASCINA ALBERA
GALLIGNANO
TEL. E FAX 0373 72167
SONCINO
CELL.
328 94.11.805
347 80.58.892
SPACCIO APERTO
CELL.
Martedì - Venerdì - Sabato
TEL.
0374 860944
SPACCIO APERTO
Tutte le mattine (tranne martedì)
Orario sabato 7,30 - 12,30
invernale: 15,30 - 18,30
PAGO CONTANTI
CREMA via Mazzini 56
 0373 257027
Grande assortimento cioccolatini,
caramelle e biscotti
delle migliori marche
SPECIALITÀ
per RINFRESCHI
e CERIMONIE
PRODUZIONE PROPRIA
Arriva DIBI Milano
so
un univer
in
a
t
u
n
e
v
lle
Ben
a a 7 ste
di bellezz
Non sai cosa regalare
a Natale?
Pavesi 1927
Regala un trattamento
Trucco - Trucco semipermanente
Pulizia viso- Ultrasuoni viso e corpo - Massaggi
Pressoterapia - Depilazione definitiva
Manicure - Pedicure curativo - Doccia solare
Lampada Trifacciale - NUOVI TRATTAMENTI VISO
catuscia
lʼArte
della tavola
e del Regalo
estetista - solarium
callista
is o
v
Orario mattino 8,30 - 12
invernale: pomeriggio 14,30 - 18,30
VIA REGINA DELLA SCALA
348.7808491


“Unache tradizione
continua
”
RITIRO ORO
CREMA
Piazza Marconi, 36

e cor p
o
a



Libreria Editrice Buona Stampa
a
S
Crema, via Bottesini, 4
presso il Centro San Luigi
☎ 0373 256265

via Lago Gerundo 18/1 Crema (Zona S. Carlo)
Tel. 0373 203533
CREMA - Via Mazzini, 72 ☎ 0373 256950
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
13
Presepiando con passione
Realizzare un presepe è un gesto di squisita devozione. Alla Buona
Stampa trovate tante statuine di ottima fattura e di ogni misura
R
ealizzare il presepe non è un
mero addobbare o arredare
la casa in vista del Natale, ma
uno dei più tradizionali gesti di
devozione popolare che affonda
le sue radici in una ricchissima
serie di simboli e di significati.
Ognuno di questi rimanda a un
qualcosa di più profondo. Agli occhi più distratti possono sfuggire,
ma è invece un bene conoscerli
e tramandarli, in modo che la
realizzazione del presepe possa
diventare un momento istruttivo
anche per i più piccoli.
Andiamo a scoprirne qualcuno.
Immancabili in ogni presepe
sono i pastori e gli abitanti di
Betlemme che visitano la capanna. Essi rappresentano l’umanità
da salvare. Avete mai fatto caso
che raramente sono raffiguranti
a mani vuote? Al Messia, infatti,
rendono omaggio con i doni
della terra che si dividono in
quattro grandi gruppi, facilmente
riconducibili ai quattro elementi:
la terra (animali, frutta, verdura
e prodotti del lavoro dell’uomo);
l’acqua (vasi, pesci, anatre e
oche); il fuoco (lampade e torce);
l’aria (strumenti musicali a fiato
come flauti e cornamuse). L’ideale è avere sempre un quartetto di
questi quattro diverse tipologie di
pastori nei pressi della capanna.
Meglio se vicini tra di loro, a
significare che la Terra rende
omaggio nella sua interezza al
suo Salvatore.
Uomini e donne, anziani e
bambini: tutti si inginocchiano
davanti alla mangiatoia dove ri-
UN GRANDE
ASSORTIMENTO
DI STATUINE
E DI CAPANNE
DI ALTA QUALITÀ
LO TROVATE ALLA
BUONA STAMPA
IN VIA BOTTESINI 4
A CREMA:
VI ASPETTIAMO!
posa il bambinello. Gesù è venuto
a salvare tutti, senza distinzioni
di età, sesso o etnia. Fate in
modo che vicino alla mangiatoia
non manchino le statuine raffigu-
ranti personaggi adulti e quelle,
invece, raffiguranti i più piccini.
I re Magi, ai quali la tradizione
attribuisce i nomi di Gaspare,
Melchiorre e Baldassarre, posso-
no rappresentare sia le tre diverse
età dell’uomo sia le tre razze in
cui, secondo la Bibbia, si divide
l’umanità. È per questo motivo
che sono rappresentati come un
Auguri di buone feste
giovane, un adulto e un anziano,
hanno carnagioni e tratti somatici
differenti, fogge degli abiti particolari e, nei presepi più ricercati,
arrivano alla capanna cavalcando
animali differenti: un cavallo
(Arabia), un cammello (Oriente)
e un elefante (Africa). I doni che
offrono al messia ci ricordano la
sua natura umana (mirra), la sua
natura divina (incenso) e la sua
regalità (oro).
Nel primo secolo la Palestina
era sotto il controllo di Roma.
In molti scelgono di introdurre
nel proprio presepe anche delle
statuite raffiguranti i soldati.
Qualcuno inserisce anche alcuni
particolari dell’archiettettura
romana come colonne, fontane
e ruderi. Su di essi è tradizione
porre una colomba, simbolo del
Cristianesimo che si impone sul
mondo pagano.
Importantissima è la scelta
dell’ambientazione. C’è chi
sceglie il classico stile palestinese,
che ci porta direttamente nella
Betlemme dell’anno zero, con le
sue casette bianche, con le palme
e il paesaggio arido, con gli
abitanti rigorosamente vestiti con
tuniche e veli.
E chi, invece, opta per quello
popolare, introducendo tanti
elementi della nostra tradizione
italiana, come la statuina che gira
la polenta, o quella che prepara
frittelle e caldarroste, che di certo
non si potevano riscontrare al
tempo della alla nascita di Cristo.
È un modo per attualizzare la
nascita del Messia, per renderla
più vicino ai nostri giorni.
Palestinese o polare optate voi
per quello che più vi piace e vi
emoziona! Qualunque scelta facciate non dimenticate di tramandare
questi piccoli segni e significati!
•


ABBIGLIAMENTO
DONNA





PARRUCCHIERE
Stefania Maria d’Este
Siamo secializzati in Buon Natale
TAGLIE FORTI, CERIMONIE
e lavori di sartoria
• Pellicce VINTAGE visoni
Crema
via C. Urbino, 7/C
Tel. 0373 85319
Si trova A CREMA Piazza Marconi, 30
Tel. e Fax 0373.85204
Cell. 349.6983993
www.ilsetaccio.net
[email protected]
COLORIFICIO DOSSENA PONTE SERIO
Via Stazione, 50 CREMA
Tel. 0373 31431 - [email protected]
Mangimi
naturali Orto
Orto ee giardino
giardino Tutto
e gatti
“Fai“Fai
da te”
Mangimi
naturali
Tuttoperpercani
cani
e gatti
da te”
S. LuciaTutto
e a Natale
regalate
uccellino,
Mangimi naturali Orto eAgiardino
per cani
e gatti un
“Fai
da te”
un criceto russo o un pesce rosso!
te”
“Fai da
ni e gatti
utto per ca personalizzate
T
Medagliette
no
di
Orto e giar
naturali
in pochi minuti!
Mangimi
uccellino,
alizzate
galate un
te person
Natale re rosso!
a
e
a
ci
u
Medagliet uti!
A S.LDa noisso o un pesce
in
o ru
in pochi m
un cricet
trovi tutti
i tipi di
Per il tuo orto, mangime
il tuo giardino
e i tuoi piccoli amici...
e articoli
Per il tuo orto, ilper
tuolagiardino
cura
me
di mangi
tuoia noi trovi tutti i tipi i tuoi piccoli amici
e i iltuoi
Per
tuo piccoli
orto, ilamici...
tuodei
giardino
de
D
ra
cu
per la
e articoli
e i tuoi piccoli amici...piccoli
amici
S PA C C I O
GALO
IDEE RE ALDO
C
PER UN LE
A
NAT

calze - collant
intimo - lingerie
Dal lunedì al venerdì
ore: 9-12,30 e 16,30-19
SABATO APERTO ore 9-13
Cremosano via Gerrone, 25
ZONA INDUSTRALE Tel. 0373 203574
Per i vostri regali tante idee creative
Nel ringraziare tutta la clientela
per la fedeltà dimostrataci auguriamo
Buone Feste
14
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Capodanno: regala
I bellissimi spettacoli offerti dai teatri
C
osa mettere ‘sotto l’albero’ per il Natale 2015? Anche quest’anno proponiamo di puntare su serate
piacevoli, da trascorrere comodamente seduti su una
poltrona… teatrale.
Tre le stagioni degli spettacoli dal vivo presenti sul
nostro territorio: quella della Fondazione San Domenico di Crema, le proposte del Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona e la stagione Sifasera dell’agenzia
Teatro del Viale di Castelleone.
Ma vediamo dunque dove trascorrere le serate più
significative delle festività natalizie: dall’Ultimo a
Santo Stefano, sino all’Epifania, tante sono le proposte, idee-regalo, sicuramente apprezzate.
IL TEATRO SAN DOMENICO
Il Teatro San Domenico, in particolare, anche in
occasione del Natale 2015 presenta tre carnet di abbonamenti speciali. Un regalo da fare e da farsi, un
regalo intelligente, ecologico, divertente e originale.
Tre le tipologie fra cui scegliere: abbonamento
Special Five Euro 65, abbonamento Super Tre Euro
45,00/60,00 con capodanno e abbonamento Duetto
a 25 Euro.
Nel dettaglio lo Special Five propone lo spettacolo
del 31 dicembre Capodanno con Mattehew Lee (inclusa
cena a buffet); 20 gennaio 2016: Un adolescente in lager;
5 febbraio: Tradimenti; 8 marzo: Svergognata; 12 aprile: Jesus. La soluzione Super Tre comprende invece il
seguente carnet: Capodanno con Mattehew Lee (inclusa
cena a buffet) oppure, il 16 gennaio 2016 prosa: Due
donne che ballano; 5 febbraio prosa: Tradimenti e l’8
marzo cabaret: Svergognata. Infine il teatro cittadino
propone la giovanile soluzione del Duetto: 20 febbraio
2016 prosa: Amleto e 16 marzo prosa: Gli innamorati.
Informazioni www.teatrosandomenico.it, tel.0373.
85418.
Segnaliamo anche il concerto del 19 dicembre,
Christamas Pop quando, alle ore 21, CRAL Banca Popolare di Crema Ass. Ex-Dipendenti Banca Popolare
di Crema offriranno alla città il Concerto di Natale
con Alessandro Lupo Pasini, pianoforte; Lorenzo
Poli, basso; Giovanni Giorgi, batteria-percussioni;
Debora Tundo, voce. Ingresso libero e gratuito fino a
esaurimento posti!
Gli spettacoli in cartellone per il periodo natalizio
presso il San Domenico sono di ottima qualità a partire già dal 31 dicembre, ore 20.30 Capodanno con
Matthew Lee piano e voce; Frank Carrera, chitarra; JJ Latini, basso; Matteo Pierpaoli, batteria.
Uno straordinario performer, pianista e cantante innamorato del rock’n’roll, che ha fatto propri gli
insegnamenti dei grandi maestri del genere. Un vero
talento, un fenomeno negli 88 tasti. Nonostante la
giovane età ha già sulle spalle circa 1.000 concerti.
Matthew Lee infatti ha suonato in tutta Europa: Italia, Belgio, Inghilterra, Francia, Svizzera, Slovenia,
Olanda, Germania, e si è inoltre esibito negli Stati
Uniti e in Africa. La stampa internazionale gli ha dedicato importanti recensioni definendolo the genius of
rock’n’roll. Oltre a essere un grande interprete, si sta
facendo apprezzare anche come autore. È da poco
uscito il suo nuovo disco nel quale ha collaborato alla
scrittura di brani inediti con importanti produttori e
autori del panorama internazionale. Recentemente
ha firmato un importante contratto discografico con
la storica etichetta Carosello Records, pronta a scommettere su di lui per lanciarlo definitivamente al grande pubblico.
Biglietti: posto unico 45 euro comprensivo di cena a
buffet. Festeggia con il San Domenico la mezzanotte!
•
o
m
a
i
r
u
g
u
A
IL TEATRO PONCHIELLI
Un invito per il capodanno proposto anche dal
teatro Ponchielli che ha sempre riservato al periodo
natalizio una particolare attenzione, calendarizzando spettacoli tipici.
Sabato 26 dicembre alle ore 16 in scena la compagnia di Corrado Abbati, ben nota al pubblico cremonese e non solo, con l’operetta Al Cavallino Bianco di Hans Müller ed Erik Charell, musiche Ralph
Benatzky su adattamento e regia Corrado Abbati ,
direzione musicale Roger Catino coreografie Giada
Bardelli, costumi Artemio Cabassi.
Venite Al Cavallino Bianco perché la felicità è in
arrivo! Il sole splendente e il cielo azzurro si riflettono nel lago di una nuova scenografia, capace,
all’aprirsi del sipario, di creare un ambiente accogliente dove si risveglia la febbre d’amore che, oggi
come ieri, agita gli spiriti in vacanza.
e
t
s
e
F
e
n
o
u
B
CASALMORANO (CR) - Via M. Anelli, 79/81• Tel. 0374 74.137 / 0374 374296 • Fax 0374 74.02.10
www.gazzonimoto.it e-mail: [email protected]
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
15
ti una poltrona a teatro
del territorio: San Domenico, Ponchielli e Del Viale
“Al Cavallino è l’hotel più bel, è il dolce asilo che
invita a farci godere la vita…”. In questi versi c’è
sicuramente la sintesi del nuovo adattamento di Abbati: due ore di puro divertimento, un “dolce asilo”
in uno spettacolo che sembra un fuoco d’artificio,
una coppa di champagne, un rifugio di armonia e
letizia dove anche lo spettatore si sente in vacanza,
allietato da marce folkloristiche e ritmi sincopati,
quadri di elegante spettacolarità e colpi di scena che
portano all’immancabile ‘happy end’!
Biglietti platea e palchi: intero 25 Euro, ridotto
22.50, galleria 18 Euro, loggione 12 Euro; biglietto
studenti posto unico 8 euro.
Giovedì 31 dicembre, alle ore 21.15, sarà la volta
di The game, da un’idea di Francesco Tesei e Daniel,
musiche originali Marco Sabiu regia Francesco Tesei. In una puntata del suo programma televisivo (Il
Mentalista in onda su Sky) durante la sfida con un
campione di scacchi, Francesco Tesei commenta:
“Io sono un mentalista, non ragiono in termini di
vittoria o di sconfitta. Quello che a me interessa è
il controllo.
“È proprio il controllo dei pensieri, delle scelte e
delle loro conseguenze sugli eventi ad essere il focus di The Game, alla ricerca degli “incantesimi della mente” che permettono di fare accadere le cose.
Francesco Tesei è considerato il più grande mentalista italiano.
Il suo precedente spettacolo teatrale Mind Juggler
(Il giocoliere della mente) in sei anni ha superato
i 100.000 spettatori. Nel suo nuovo spettacolo, The
Game, Francesco Tesei fa del pubblico il vero protagonista interagendo con gli spettatori in una serie di
giochi ed esperimenti il cui esito finale è appeso ad
un filo molto sottile. Una proposta per tutti, un gioco per tutti che affascina, diverte, sbalordisce… in
attesa della mezzanotte! Al termine un saluto speciale per l’arrivo del nuovo anno con uno speciale
brindisi!
Biglietti platea e palchi 50 Euro, galleria 35 Euro,
loggione 25 Euro.
Infine mercoledì 6 gennaio 2016, ore 16, il teatro
cremonese proporrà Far West, idea originale e direzione Yllana, César Maroto, Antonio de la Fuente,
Aun abbonamento
Natale
Susana Cortés, Rubén Hernández, interpreti Antonio de la Fuente, César Maroto, Susana Cortés,
Rubén Hernández, scene Yllana, effetti audio Jorge
Moreno, “Milky” disegno, luci Miguel Ángel García.
In una polverosa stazione ferroviaria nel Far
West un pacifico contadino attende l’arrivo della
sua fidanzata. Ma appena scesa dal treno, prima
che i due possano scambiarsi il primo bacio, la bella
viene rapita da due “terribili” fuorilegge. Il povero
contadino, improbabile eroe, cercherà con tutti i
mezzi in suo potere di salvare la sua amata, mentre
questa, durante la prigionia, scoprirà dentro di sé
una forza sconosciuta che la trasformerà in un’autentica eroina.
Yllana, compagnia spagnola nata nel 1991 riconosciuta e pluripremiata a livello internazionale per
la irresistibile comicità gestuale, rende omaggio al
mondo del cinema western con questo divertentissimo spettacolo per grandi e piccini. Una parodia
esilarante del lontano e polveroso West in cui incontreremo cow-boys, eroi con e senza legge, tribù
indiane, squallidi saloon, deserti infuocati e duelli al
sole. Benvenuti nel Far West!
Biglietti: platea e palchi 15 Euro, galleria 10 Euro,
loggione 8 Euro, biglietti studenti 8 Euro.
•
regala
Venite
a trovarci
nella lavanderia
rinnovata
di CREMA
6
1
0
2
Tosaerba • Trattorini • Motoseghe • Motozappe • Motopompe • Decespugliatori • Tosasiepi
Per dire!le bs
grazie

le bs
via Goldaniga 2/a
Crema
Libreria Editrice Buona Stampa
Libreria
Editrice Buona
via Bottesini,
4 -Stampa
Crema
Regalo natalizio




In ogni casa una riproduzione
della facciata del Duomo 

✶✶
Con l’Augurio ✶
ROBOT DA GIARDINO
ardino,
...perché al tuo gi
tarsi...
non basta acconten
NUOVA
CONCESSIONARIA
di Buone Feste
nti
a tutti i nostri clie
ricordiamo la
10%
promozione sconto
uati
sui tagliandi effett
✶✶
entro il ✶ ✶✶
✶
28/02/2016

www.dellanoce.biz
[email protected]
via Adua, 12 - Crema (CR) Tel -Fax 0373 202837
azienda farmaceutica
municipalizzata
Numerose proposte
per il benessere
e la bellezza di
adulti e bambini
Per informazioni
La puoi trovare presso:
Inaugurata proprio dall’appuntamento festivo
la nuova stagione Sifasera che sarà protagonista
anche per il 2016 del teatro Del Viale di Castelleone, del teatro Sociale di Soresina e del PalaSport
di Orzinuovi.
Mercoledì 6 gennaio 2016, alle ore 17, presso il
teatro Del Viale di Castelleone grande ‘Prima’ con
Il lago dei cigni di Ciajkovskj-Petipa con Compagnia Nazionale Raffaele Paganini. Ballerini solisti: Marija Kichevska e Boban Kovachevs, etoiles
del Teatro dell’Opera della Macedonia. Musiche:
P. I. Cajkovskij - Coreografie: M. Petipa - Regia:
Luigi Martelletta
Protagonista della meravigliosa storia d’amore
è la principessa Odette, trasformata in un cigno
dal mago Rothbart, che tutte le notti a mezzanotte ritrova insieme alle sue compagne sembianze
umane. Di lei si innomorerà il principe Sigfried,
per un epilogo commovente.
•
A
N
G
A
P
CAM AMENTI
ABB ON
Una terracotta
artistica
con la facciata
del duomo
a chi fa una
generosa offerta
(a partire da € 60)
per contribuire
alle spese dei restauri
della nostra
Cattedrale
TEATRO DEL VIALE
DI CASTELLEONE
Crema Nuova
Ombriano
Pieranica
Gallignano
Casaletto Vaprio
Costa Sant’Abramo
0373
0373
0373
0374
0373
0372
202860
30111
288770
770375
274855
807232
www.farmaciecomunalicrema.it
AFM Farmacie Comunali di Crema
16
REGALI DI NATALE
VENERDÌ 4 DICEMBRE 2015
Scarica

Altro dramma negli Stati Uniti