STRISCIA STORY 2006-2007
DICIANNOVESIMA EDIZIONE – LA VOCE DELLA TURBOLENZA
LUNEDÌ 25 SETTEMBRE 2006
La coppia Ezio Greggio-Michelle Hunziker dà il via alla prima puntata della 19esima edizione
di Striscia la Notizia. Per il secondo anno di fila le Veline saranno la mora Melissa Satta e la
bionda Thais Wiggers.
ESORDI, DEBUTTA BOH-BOH, LA NIPOTINA DI BOH, IL CUCCIOLO DI SAN
BERNARDO. Nella diciannovesima edizione di Striscia la Notizia debutta la nipotina di Boh, la
cucciola di San Bernardo Boh-Boh. Boh il 5 marzo 2006 è stata donata all’Associazione Italiana
Pet-Therapy di Masone (GE): un’associazione di volontariato che collabora con ospedali ed istituti
di cura per i bambini della Regione Liguria.
SANITÀ, PRESUNTE IRREGOLARITÀ SUI TEMPI D’ATTESA AL POLICLINICO
FEDERICO II DI NAPOLI. Jimmy Ghione si occupa del Policlinico universitario “Federico II”
di Napoli, in seguito ad alcune segnalazioni che indicherebbero l’esistenza di un modo per ottenere
una visita specialistica saltando le lunghe liste d’attesa. Un’attrice fa da gancio per Striscia e,
munita di una telecamerina nascosta, si reca nell’ospedale partenopeo chiedendo una visita
neurologica per il figlio che avrebbe subito un incidente automobilistico. Il responsabile del desk
dapprima preannuncia un’attesa fino a novembre, in seguito suggerisce al gancio di adottare
un’altra strada: “un medico giusto che di solito prende 50 euro...”. Dopo aver accettato la
“scorciatoia”, l’attrice viene fatta entrare nello studio del dottore in questione, dove quest’ultimo, il
quale stava giocando al solitario sul pc, inizia una visita surreale senza la presenza del malato. La
diagnosi è intensa cefalea al vertice con vertigini e fenomeni vegetativi, per la quale prescrive 3
settimane di riposo e un farmaco a base di Flunarizina. All’entrata in scena dell’inviato Jimmy
Ghione, il medico e l’operatore del desk negano tutto.
Un esposto alla Procura di Napoli è stato presentato dal Codacons dopo il servizio trasmesso da
Striscia la Notizia sul medico del Policlinico di Napoli che ha ricevuto 50 euro per accelerare i
tempi di una visita. (Ansa, 26 settembre 2006)
1
1
Il dottor Carmine Marmo, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, a
seguito del servizio di Striscia, ha presentato una denuncia al Procuratore della Repubblica presso il
Tribunale di Napoli e ha inoltre invitato il Rettore dell’Università ad accogliere le istanze di
autosospensione dei due dipendenti coinvolti nello scandalo. (vedi 26 e 27 settembre 2006)
TAPIRO D’ORO A VITTORIO EMANUELE DI SAVOIA PER LO SCANDALO DEL
CASINÒ E DELLE INTERCETTAZIONI. Valerio Staffelli raggiunge a Milano il Principe
Vittorio Emanuele di Savoia in compagnia della moglie Marina Doria per consegnargli il Tapiro
d’oro. Vittorio Emanuele è attapirato per lo scandalo del Casinò di Campione d’Italia e delle
intercettazioni telefoniche. Il Principe alle domande del “tapiroforo” risponde di non essere mai
stato al Casinò in questione e nega di aver dichiarato in carcere di aver “fregato” i giudici francesi
che lo avevano assolto per l’omicidio di Dirk Jeerd Hamer nell’isola di Cavallo avvenuto nel ’78.
Già il 13 aprile 1999 il “tapiroforo” di Striscia aveva consegnato al Principe il premio che in
quell’occasione era stato ritirato dal figlio. (vedi, 13 aprile 1999)
PAPERE & GAFFE, L’ ONOREVOLE DELLA MARGHERITA ROSY BINDI BECCATA
A DORMIRE A MONTECITORIO. L’onorevole della Margherita Rosy Bindi viene “pescata” a
dormire durante una seduta della Camera dei deputati. Quando la Bindi si sveglia, sembra
decisamente nervosa.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. PROVERBI SBAGLIATI DI
ANNA FALCHI ED ELISABETTA GREGORACI. Elisabetta Gregoraci, alla conferenza
stampa di “Buona Domenica” (Canale 5), si confonde sulla citazione di Leopardi “La quiete dopo la
tempesta”, dicendo “Dopo il temporale arriva la tempesta”. Un proverbio invece fa confondere
Anna Falchi, ospite di “Buona Domenica” il 26 settembre, la quale dice “ Il topo non c’è, e il gatto
balla” al posto di “Quando il gatto non c’è, i topi ballano”.
ESORDI, TORMENTONI. MICHELLE HUNZIKER IN OGNI PUNTATA TROVERÀ UNA
SCUSA DIVERSA PER NON GUARDARE LO STACCHETTO DELLE VELINE. In questa
edizione Michelle Hunziker aprirà quotidianamente la puntata rifiutandosi di guardare lo stacchetto
delle Veline con una scusa sempre diversa. Poi troverà uno sgabuzzino dove rifugiarsi che ogni
giorno sarà adibito a una funzione diversa: dentista, solarium, stireria, ecc. Alla fine della
permanenza della Hunziker Ezio Greggio rivelerà che più volte vi ha gettato delle fialette
puzzolenti.
MARTEDÌ 26 SETTEMBRE 2006
Cristiano Militello si lancia in un’esibizione di breakdance sulla scrivania dei conduttori.
DISAGI & DISSERVIZI, A CATANIA DA DUE ANNI GLI STUDENTI NON RICEVONO
IL RIMBORSO DEI BUONI LIBRI. Stefania Petyx si reca a Catania per realizzare alcune
interviste fuori dalle scuole medie e superiori della città dove tutti i genitori lamentano che da due
anni attendono di riscuotere il buono libri. Una mamma dice di sapere che il buono non sarà più
assegnato. L’inviata del Tg satirico intervista allora l’Assessore alla Pubblica Istruzione di Catania,
dott. Giuseppe Maimone, il quale si impegna pubblicamente affinché dall’anno 2006-07 si faccia
tutto il possibile per ovviare ai ritardi, poi dà appuntamento a Striscia tra 6 mesi.
SANITÀ, PRESUNTE IRREGOLARITÀ SUI TEMPI D’ATTESA AL POLICLINICO
FEDERICO II DI NAPOLI. IL RETTORE AMMETTE QUANTO ACCADUTO. Jimmy
Ghione torna al Policlinico universitario Federico II di Napoli dopo lo scandalo dell’impiegato che
avrebbe intascato denaro per assicurare visite specialistiche in breve tempo. L’impiegato del
desktop, il quale il giorno prima aveva negato qualsiasi accusa, è ormai consapevole di essere stato
“beccato” dalle telecamere di Striscia, pertanto ammette di aver portato 50 euro pagati dal gancio di
Striscia al medico che ha effettuato la visita in assenza del paziente e dichiara di essersi
autosospeso. Lo specialista invece non è in ospedale, pertanto l’inviato del Tg satirico intervista il
Rettore dell’Università degli Studi di Napoli. Il prof. Guido Trombetti, costernato, definisce questi
comportamenti come “miserie umane” e assicura che saranno prese tutte le misure consentite dalla
legge per punire i responsabili, innanzitutto la sospensione preventiva dal servizio. Alla domanda su
2
2
come sia possibile visitare un paziente senza vederlo e giocare al solitario quando le liste di attesa
per le visite sono di mesi e mesi, il Rettore prega Ghione di “non girare il coltello nella ferita”. (vedi
25 e 27 settembre 2006)
TAROCCHI TV, ITALIA 1, STUDIO APERTO. LETTO DIARIO IN ITALIANO DI
MARIA BAMBINA BIELORUSSA AL CENTRO DI UN COMPLESSO CASO
GIUDIZIARIO. Studio Aperto (Italia 1) trasmette il 13 settembre un servizio su Maria, la bambina
bielorussa che i genitori affidatari si rifiutano di rimandare in patria a causa delle violenze che la
minore avrebbe subito in orfanotrofio. Tra le testimonianze presentate dal Tg per motivare il disagio
di Maria, oltre alla bambola con le mani legate dietro la schiena e i disegni inquietanti, c’è una
promessa trascritta sul quaderno che la Parodi definisce “agghiacciante”. Più che agghiacciante, è
incredibile perché il testo è in italiano: “… prometto di fare del mio meglio, di rispettare gli altri e
di osservare la legge del ‘branco’” e perché corrisponde alla promessa che ogni nuovo lupetto
compie all’ingresso nell’associazione degli scout. Striscia intervista due scout veterani i quali
spiegano che il branco nel loro gergo corrisponde al gruppo gioioso di cui fanno parte i lupetti e non
ha affatto connotazioni “agghiaccianti”.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI, ESCLUSIVA. IN ANTEPRIMA LA TESTIMONIANZA
DELL’ARBITRO MAZZOLENI. Striscia lancia in anteprima la clamorosa intervista di Max
Laudadio all’ex arbitro Mazzoleni, che da quanto riferito, sarebbe stato “silurato” per non aver
ceduto alle pressioni di un designatore arbitrale. (vedi 28 settembre 2006 e 10 marzo 2007)
ESORDI, AL VIA LA RUBRICA DISGUSTO: TUTTO IL PEGGIO DELLA CUCINA IN
TV. La rubrica “Disgusto” di Striscia apre con una scena “disgustosa” tratta da “La prova del
cuoco” di Raiuno, in cui un corpulento chef usa lo stesso panno per detergere il piano di lavoro, il
bordo del piatto con la pietanza appena preparata e infine la sua fronte madida di sudore.
FELICE CENTOFANTI CORRE IN AIUTO DI ALEX DEL PIERO A TORINO. Alex Del
Piero, dopo le critiche impietose ricevute da don Mazzi “Del Piero è finito, punto e basta, può
giocare a pallacanestro” invoca l’aiuto del “vendicatore” dei giocatori criticati oltre misura. Don
Mazzi ammette che, dopo i Mondiali di calcio e il goal dell’attaccante juventino inflitto alla
Germania, il suo giudizio è troppo severo. Del Piero aveva già richiesto l’intervento di Centofanti in
occasione dell’esordio della rubrica. (vedi 5 gennaio 2006)
ESORDI, DARIO BALLANTINI VESTE PER LA PRIMA VOLTA I PANNI DI
VALENTINO ROSSI. Dario Ballantini esordisce nei panni inediti di Valentino Rossi: tuta di pelle
da motociclistica, immancabile berrettino col numero 46, ginocchiere e il tipico accento romagnolo
che lo contraddistingue, esordisce a Milano, tra i vip della Mostra di Basquiat e le affollatissime
sfilate di moda.
SPRECHI & INCOMPIUTE, PALAZZETTO DELLO SPORT MAI TERMINATO A
BORGIA (CZ) E PISCINA ABBANDONATA A SAN GIOVANNI IN FIORE (CS). Moreno
Morello si reca a Borgia (CZ) per denunciare la presenza di un Palazzetto dello sport costruito negli
anni ’70 e mai portato a termine. L’intera area è a rischio crollo poiché posta sopra una falda
acquifera e il terreno presenta pericolose buche con il fondo pieno d’acqua. Successivamente
l’inviato di Striscia si sposta al campo di calcio del paese, realizzato nel 1993 con una spesa di
1.250.000.000 delle vecchie lire. Il campo, dotato anche di tribune e spogliatoi, è stato abbandonato
dopo poche gare con enorme spreco di denaro pubblico. Dagli sport di squadra Striscia passa a
quelli individuali e solleva il caso della piscina comunale di San Giovanni in Fiore (CS): costata
decine e decine di milioni di vecchie lire, è abbandonata da vent’anni e ospita ormai solo scorrerie
di vandali.
MERCOLEDÌ 27 SETTEMBRE 2006
TAPIRO D’ORO A MARCO TRONCHETTI PROVERA PER LO SCANDALO CHE HA
COINVOLTO LA TELECOM. Il “tapiroforo” Valerio Staffelli raggiunge a Milano l’ex
Presidente di Telecom Italia Marco Tronchetti Provera per consegnargli il Tapiro d’oro. Il manager
accetta il premio e dichiara: “È il primo premio ricevuto per avere cercato di difendere un’azienda
3
3
che è stata attaccata in molti modi e che è parte lesa in questa vicenda”. Poi specifica che i
responsabili sono anche uomini di Telecom ma non soltanto, come emerge dall’ordinanza relativa
alle intercettazioni. Sul Premier Prodi, Tronchetti Provera non risponde, ma Staffelli riesce a
strappare qualche altra dichiarazione riguardo alla “zona grigia” di cui l’ex di Telecom aveva
parlato in conferenza stampa lunedì 25 settembre (“Mantengo un’enorme fiducia nelle istituzioni.
La zona grigia che crede di trarre giovamento da un momento di debolezza della politica e dell’etica
dovrà venire a galla”). Secondo l’opinione di Tronchetti Provera, si tratterebbe di una malvivenza
organizzata di tipo non politico che sta sfruttando informazioni raccolte ovunque, non si sa per
quale fine. Di questa realtà si dice ben consapevole in quanto vittima in passato di spionaggio
internazionale e diffusione di documentazione falsa su Telecom distribuita anche alle redazioni dei
giornali.
SANITÀ, MACCHINARI INUTILIZZATI E PRENOTAZIONI PER ESAMI
SPECIALISTICI NON ACCETTATE AL POLICLINICO DI NAPOLI. Continua l’indagine di
Jimmy Ghione sulle liste di attesa per visite specialistiche a Napoli. Un gancio di Striscia telefona al
Policlinico di Napoli per prenotare un’ecografia e si sente rispondere dall’operatore che al momento
l’esame non è prenotabile in quanto l’ecografo è rotto da maggio. Jimmy Ghione si reca
all’ospedale partenopeo per approfondire il problema. Qui intervista il Prof. Ciro Mauro, urologo,
che spiega come stiano le cose in realtà. Il reparto di urologia dell’ospedale possiede numerosi
macchinari perfettamente funzionanti per eseguire ecografie alla prostata, ma questi restano
inutilizzati; lo stesso professor Mauro dichiara di essere inattivo da anni, come altri colleghi, pur
percependo regolarmente uno stipendio di più di 2000 euro mensili, di cui mostra la busta paga, e di
avere più volte denunciato all’amministrazione tale problema senza mai ottenere risposte
soddisfacenti. Di fatto il reparto di urologia sarebbe in grado di eseguire 25 ecografie al giorno, 400
al mese, ma il prof. Mauro denuncia di essere impossibilitato ad accedere alle apparecchiature,
mentre al centralino non accettano prenotazioni per esami e visite specialistiche con la scusa di un
ecografo rotto. Per fare luce su questo eclatante caso, Jimmy Ghione e l’urologo si recano insieme
dal Direttore generale. Il Direttore Luigi Muto li dirotta immediatamente dal Direttore sanitario,
dott. Marcello Ciervo, il quale però, appena viste le telecamere di Striscia, si dà alla fuga per le
strade di Napoli e riesce a seminare l’inviato Jimmy Ghione. (vedi 25 e 26 settembre 2006)
FUORIONDA, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. ALESSANDRA MUSSOLINI E
VITTORIO SGARBI VENGONO ALLE MANI IN UNA REGISTRAZIONE DELLA
PUNTATA DI LA PUPA E IL SECCHIONE (ITALIA 1). Striscia propone in anteprima, in
versione integrale, la rissa scoppiata a “La pupa e il secchione” (Italia 1) tra i due giurati Vittorio
Sgarbi e Alessandra Mussolini. I due iniziano una querelle, che in un primo momento pare
scherzosa, sulla coppia di concorrenti Sala-Dilettuso, ma in breve passano a pesanti insulti reciproci
e scambi di parolacce che rendono impossibile continuare la registrazione del programma. Vittorio
Sgarbi appare fortemente alterato e Alessandra Mussolini si rifiuta di tornare a sedersi accanto a lui,
convinta che sia ammattito. La conduttrice fatica non poco per sedare gli animi di tutti.
GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE 2006
SANITÀ, TESTIMONIANZA DELL’EX DIRETTORE DI PSICHIATRIA DELLA ASL 1 DI
NAPOLI. Il Prof. Domenico Forziati, ex Direttore dell’Unità operativa di salute mentale presso la
Asl 1 di Napoli, dichiara in un’intervista con Jimmy Ghione di essere stato licenziato dopo aver
comunicato all’amministrazione che il suo ambulatorio non necessitava di infermieri durante il
turno notturno, bensì in orario diurno. Il lodevole intento di un dipendente dello Stato di evitare
sprechi inutili di denaro pubblico e migliorare il servizio, intento perseguito con più di 200
segnalazioni all’Ufficio disciplina competente, pare abbia fruttato al Primario prima la sospensione
dal servizio e in seguito il licenziamento.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI, ESCLUSIVA. TESTIMONIANZA DELL’ARBITRO
MAZZOLENI. Max Laudadio incontra a Bergamo l’ex arbitro di serie A Mario Mazzoleni e
l’avvocato Eduardo Chiacchio che vogliono denunciare la grave ingiustizia di cui sarebbe stato
4
4
vittima l’arbitro nella stagione calcistica 2005-06 mai affrontata dalle massime autorità arbitrali del
Coni. Mazzoleni è il primo direttore di gara a raccontare pubblicamente di pressioni e sistemi di
potere nel mondo del calcio. A Max Laudadio racconta che, durante un raduno al Centro tecnico
federale di Coverciano, fu avvicinato dal designatore Mario Mattei che gli annunciò che presto
avrebbe arbitrato all’Olimpico una partita della Lazio. Dopo questa notizia il designatore aggiunse:
“Ti raccomando la Lazio perché questi si stanno lamentando, tu sei un ragazzo intelligente…
capiscimi”. In quella partita tesa e difficile da gestire, racconta l’arbitro, prese due legittimi
provvedimenti di espulsione nei confronti di giocatori della Lazio, ma uscì dal campo soddisfatto
della sua prestazione e convinto di non aver sfavorito nessuna delle due formazioni. L’impressione
positiva fu confermata dal giudizio dell’osservatore arbitrale ma non dal designatore Mattei, che al
telefono si lamentò dell’arbitraggio di Mazzoleni e gli preannunciò il licenziamento a fine anno
perché aveva dimostrato di non comprendere “determinati meccanismi del calcio”. La telefonata
che sancì il licenziamento arrivò puntuale: “Cocco mio, ti ho inserito nella lista dei dismessi” disse
Mattei. Dagli atti ufficiali relativi alla partita Lazio-Cagliari che l’arbitro mette a disposizione di
Striscia, risulta evidente che il voto positivo assegnato dall’osservatore arbitrale è stato in un
secondo tempo corretto, come Mazzoleni dichiara essere accaduto in altri documenti di valutazione
dei suoi arbitraggi successivi a quell’episodio. A questo punto Max Laudadio riferisce che Striscia
ha cercato di farsi rilasciare una dichiarazione ufficiale dall’osservatore arbitrale ma ha trovato il
veto del commissario dell’Associazione italiana arbitri Luigi Agnolin, tuttavia l’osservatore avrebbe
poi confermato in via confidenziale che i giudizi su Mario Mazzoleni erano positivi.
La procura di Napoli ha ascoltato le accuse dell’ex arbitro Mazzoleni al designatore Mattei per la
partita Lazio-Cagliari e ha aperto un capitolo di indagine sul campionato di calcio 2005-06.
La procura di Roma acquisirà, nell’ambito dell’inchiesta sulla Gea World, il verbale di
interrogatorio dell’ex arbitro Mario Mazzoleni in relazione al filone di indagine su presunte
pressioni e influenze della Gea sui direttori di gara. (Ansa, Roma, 2 ottobre 2006)
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI, ESCLUSIVA. TESTIMONIANZA DELL’ARBITRO
MAZZOLENI. REPLICA DEL PRESIDENTE DELLA LAZIO LOTITO ALLE
AFFERMAZIONI DELL’ARBITRO MAZZOLENI. Dopo l’intervista all’arbitro Mazzoleni,
Striscia raccoglie le dichiarazioni del Presidente della Lazio Calcio Claudio Lotito. Secondo il
Presidente, quanto affermato dall’arbitro della famosa partita Lazio-Cagliari contrasta nettamente
con una sua dichiarazione precedente in cui negò di aver ricevuto pressioni dalla Lazio, da Lotito e
dal designatore Mattei e ammise di aver annullato alla squadra una rete regolare. Pertanto la Lazio
pretende, continua Lotito, di essere lasciata fuori dalle denunce di Mazzoleni o da altri fatti inerenti
esclusivamente al settore arbitrale, tanto più che, assicura, non sono mai intercorsi contatti telefonici
o personali tra i vertici della Lazio, il designatore Mattei o l’arbitro Mazzoleni. Infine Lotito
ammonisce: “Noi ci faremo valere in tutte le sedi denunciando sul piano civile e sul piano legale
tutte le persone che stanno diffamando e creando danni alla società, soprattutto in un momento
delicato dove deve riaffiorare in modo chiaro la verità, ossia che la Lazio è completamente estranea
a qualsiasi condizionamento o intervento sia sui designatori che sugli arbitri per alterare il risultato
di gara. Il nostro spirito è solo quello della realtà sportiva e del rispetto delle regole”. (vedi 27
settembre 2006, 10 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO RIMANE SENZA PAROLA E SALUTA CON UN
“BUONGIOLLO”. Con l’inizio della nuova stagione di “Unomattina” (Raiuno), Luca Giurato dà a
tutti il suo primo “buongiollo”, poi mostrando al pubblico un grosso salvadanaio, chiede aiuto in
studio perché non si ricorda come si chiama l’oggetto. Infine, non capendo quanto suggeritogli va
avanti lo stesso.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. LE INTERVISTE MOLTO PARTECIPATE DI LUCA GIURATO A LUCIA
ANNUNZIATA E SHIRIN EBADI. Nell’intervista telefonica a Lucia Annunziata, Luca Giurato
5
5
in studio si distrae continuamente, parla con i tecnici non ascoltando una parola di quanto affermato
dall’editorialista de “La stampa”. Nemmeno con il Premio Nobel Shirin Ebadi, il conduttore riesce
a contenersi e si esibisce in strane gestualità con gli arti superiori, mentre con il labiale sperimenta
una nuova forma di comunicazione primordiale.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. VARIE NEFANDEZZE LINGUISTICHE DI LUCA GIURATO:
“OUTOBOGAFIA”, “ROMANZINA”, “CONTORSO”, “RIPPI”, “GANZA”. Il conduttore di
“Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato definisce l’autobiografia di Shirin Ebadi una “outobogafia”,
accoglie un ospite in collegamento esterno con un “son contento che lei ‘sa qua’”, parla di una
“romanzina” a calciatori, di un “contorso” con un’ospite in studio, di fast food più “rippi” di cibo e
infine racconta come il campione di ciclismo Paolo Bettini da giovane avesse frequentato una
scuola di “ganza”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO CONIA IL NEOLOGISMO “AFROGUALITÀ”. Parlando di
parsimonia Luca Giurato, conduttore di “Unomattina” (Raiuno) conia un altro termine che dovrebbe
secondo lui appartenere alla stessa area semantica: la “afrogualità”.
SICUREZZA AEROPORTI, EDIFICIO IN COSTRUZIONE DI FRONTE ALLA TORRE
DI CONTROLLO NELL’AEROPORTO DI CATANIA PIÙ ALTO DELLA TORRE.
Stefania Petyx rende noto che nell’aeroporto di Catania è stato costruito un edificio di fronte alla
torre di controllo più alto della torre stessa. Tale costruzione sarà adibita ad ospitare uffici ma il
problema è che per la sua altezza sottrae parte della visuale alla torre. L’inviata intervista allora
Michele Bufo, dirigente del Centro assistenza al volo (C.A.A.V.) di Catania, per capire quanto i
controllori di volo siano stati messi in difficoltà dalla presenza di questo nuovo edificio. Il dirigente
conferma che la scelta è stata infelice e che il C.A.A.V. ha cercato di opporsi, tuttavia la soluzione
trovata è quella di utilizzare il servizio radar e quindi l’occhio elettronico nella porzione di spazio
aereo occlusa alla vista in modo da non creare alcun disservizio al traffico aereo giornaliero. Il
direttore aeroportuale Antonino Bardaro spiega che, in assenza di altre aree edificabili, l’ENAC ha
dovuto erigere l’edificio proprio di fronte alla Torre di controllo, ma non sa rispondere sul perché
sia stato fatto più alto della torre. In ogni caso, conclude Stefania Petyx, si può affermare che lo
scalo è più che sicuro.
VENERDÌ 29 SETTEMBRE 2006
OSPITATA, MAX TORTORA OSPITE DI STRISCIA. Ospite in studio a Striscia Max Tortora
che porta in omaggio alcune papere della fiction “I Cesaroni” (Canale 5) di cui è protagonista
insieme a Elena Sofia Ricci e Claudio Amendola.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL’UNIVERSITÀ DI
BARI LAVORA UN’INTERA FAMIGLIA: FAMIGLIA MASSARI. Fabio e Mingo si recano
all’Università di Bari, alla facoltà di Economia e Commercio per verificare quanto affermato in un
articolo del “Times”, cioè che sarebbero presenti numerosi dipendenti dell’Università con lo stesso
cognome: Massari. In effetti, lista alla mano, i due inviati verificano la presenza di tutti i Massari
indicati nell’articolo presso gli uffici della Facoltà. Una di loro, Antonella, intervistata, conferma di
essere figlia di Lanfranco, nipote di Giansiro e Gilberto, sorella di Fabrizio, ecc.. Per questa solidità
di radici familiari all’interno dell’Istituto universitario, la giovane riceve in regalo un bonsai. (vedi 9
ottobre 2006)
FUORIONDA, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. ALESSANDRA MUSSOLINI E
VITTORIO SGARBI VENGONO ALLE MANI IN UNA REGISTRAZIONE DELLA
PUNTATA DI LA PUPA E IL SECCHIONE (ITALIA 1). FLASHBACK, PRECEDENTI
SCONTRI IN TV DI ALESSANDRA MUSSOLINI. Dopo la rissa televisiva tra Alessandra
Mussolini e Vittorio Sgarbi a “La pupa e il secchione” in onda su Italia 1, Striscia ripropone altri
episodi in cui la deputata di An si è dimostrata “rissosa”: lo scontro con Katia Bellillo dei
6
6
Comunisti italiani l’1 febbraio 2001 e con Vladimir Luxuria il 9 marzo 2006 a “Porta a porta”
(Raiuno). (vedi 27 settembre 2006)
FUORIONDA, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. ALESSANDRA MUSSOLINI E
VITTORIO SGARBI VENGONO ALLE MANI IN UNA REGISTRAZIONE DELLA
PUNTATA DI LA PUPA E IL SECCHIONE (ITALIA 1). TAPIRO D’ORO AD
ALESSANDRA MUSSOLINI PER LO SCONTRO AVUTO CON VITTORIO SGARBI.
Vittorio Staffelli si reca a Roma per consegnare ad Alessandra Mussolini il Tapiro d’oro dopo la lite
con il suo compagno di giuria Vittorio Sgarbi a “La pupa e il secchione” (Italia 1). L’esponente di
Alternativa sociale accetta il premio perché dice: “Forse sono attapirate tutte le donne, non si
possono trattare così. C’è stata una violenza inaudita e devo dire non si è capito ma lui ha detto una
frase rispetto a una ragazza dello studio ‘quella se la potrebbe tr….are’… gli ho anche detto abbi
rispetto e lui ha cominciato a inveire”, riferendosi alla frase del giurato sulla concorrente Rosy.
Questa scarsa considerazione delle donne da parte di Sgarbi unita agli insulti ricevuti ha fatto
scattare l’ira della Mussolini, la quale ammette con Staffelli di essersi a sua volta lasciata andare a
parolacce in trasmissione. Sul suo gesto di tappare la bocca al compagno di giuria invece minimizza
non ritenendolo una giustificazione per i comportamenti da lui tenuti subito dopo. (vedi 27
settembre 2006)
ESORDI, IL NUOVO INVIATO CARLO KANEBA SI DÀ ALLA CACCIA DI “TINTONI”:
I POLITICI COI I CAPELLI TINTI. Per la sua prima uscita, Kaneba con il suo fare effeminato e
petulante, ha “pizzicato” il Vicepremier Francesco Rutelli e il Ministro della Giustizia Clemente
Mastella che hanno ammesso di fare uso di tinta per capelli, invece Fabio Mussi, Ministro
dell’Università e della Ricerca, ha negato a più riprese.
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. A GENOVA L’ASTA DEGLI OGGETTI DI DO
NASCIMENTO. Jimmy Ghione si reca a Genova per seguire l’asta degli oggetti appartenenti al
mago brasiliano che collaborò con le imbonitrici Vanna e Stefania Marchi: Do Nascimento. Tali
oggetti provengono dal container sequestrato dalla Guardia di Finanza nel 2002 che il mago voleva
portare con sé in Brasile. Si tratta di un centinaio di pezzi tra cui maschere africane, quadri, specchi,
televisori, batik, tele a olio di fine ‘800. Anche l’inviato aiuta i battitori d’asta proponendo una
giacca di serpente che viene subito aggiudicata al miglior offerente. Alla fine l’esito è positivo:
circa il 60% dei pezzi sono stati assegnati e il ricavato di 8. 500 euro andrà alle vittime del Trio del
sale. (vedi 6 marzo 2002)
SABATO 30 SETTEMBRE 2006
AMBIENTE, INQUINAMENTO. MARE INQUINATO SUL LITORALE COSENTINO.
IMPIANTI DI DEPURAZIONE SONO STATI AVVIATI. Moreno Morello torna sul litorale
tirrenico del Cosentino per verificare se le strisce maleodoranti presenti in mare nel periodo di
massima affluenza turistica permangono. Purtroppo a pochi metri dalla battigia tali strisce marroni
sono ancora presenti. L’inviato torna da chi, a maggio 2006, aveva fatto delle promesse a Striscia:
Mario Oliverio, presidente della Provincia di Cosenza, il quale assicura che gli interventi di
manutenzione straordinaria sugli impianti di depurazione in passato inattivi o in cattivo stato sono
stati avviati. In effetti Morello, visitando l’impianto di Torremezzo di Falconara, verifica che il
quadro macchine è stato riparato e l’intera struttura non giace più in stato di abbandono, pertanto ci
si attende la ripresa delle attività nel giro di 20 giorni. Anche a Guardia piemontese sono state
messe in atto delle migliorie con la sostituzione degli ossigenatori, così come a Bonifati, dove
alcune vasche sono state riattivate. Anche Vincenzo Farina, Presidente della Federazione italiana
imprese balneari Confesercenti, conferma che nell’ultima stagione è stata registrata un’inversione di
tendenza con leggeri miglioramenti, così come si dimostra cautamente ottimista Corradino Perfetti,
responsabile della campagna di balneazione della Provincia di Cosenza (vedi 29 settembre 2005 e 2
maggio 2006).
ESCLUSIVA, JIMMY GHIONE INCONTRA FABIO GROSSO. L’inviato di Striscia e il
campione del mondo Fabio Grosso in esclusiva per il Tg satirico ricreano le azioni più significative
7
7
compiute dal giocatore del Palermo, oggi all’Inter, ai Campionati del mondo: il rigore conquistato
contro l’Australia, il goal segnato alla Germania in semifinale e il rigore segnato in finale contro la
Francia. Alla fine Grosso si mette in porta per parare un rigore a Ghione, ma viene battuto.
FELICE CENTOFANTI VA A TROVARE LA MAMMA DI ZIDANE. La missione di
Centofanti questa volta è quella di trovare la mamma di Zidane per portarle le famose “palle”
(quelle di Materazzi) che lei richiese a gran voce dopo l’episodio della testata data da suo figlio al
giocatore della Nazionale italiana Marco Materazzi durante la Finale dei Mondiali di calcio 2006
Italia-Francia. La signora Malika, al solo sentir nominare Materazzi, atterra l’inviato di Striscia con
una testata.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A SASSARI NELL’EMICICLO GARIBALDI C’È UNA
STATUA DI MAZZINI. Cristian Cocco e i Tenorenis sono a Sassari per mettere in evidenza una
strana incongruenza dell’emiciclo Garibaldi: la statua che si trova a pochi metri dall’emiciclo è di
Giuseppe Mazzini e non di Giuseppe Garibaldi. Per ovviare all’inconveniente, il Presidente del
centro Arte e Cultura “Giuseppe Biasi”, Giovanni Fiora, spiega che entro il 2007, data in cui ricorre
il bicentenario della nascita dell’eroe dei due mondi, sarà collocata una statua di quest’ultimo di
fronte a quella di Mazzini.
LUNEDÌ 2 OTTOBRE 2006
OSPITATA, OSPITE DELLA PUNTATA GABRIEL GARKO. Gabriel Garko porta in dono le
papere della fiction di Canale 5 “L’onore e il rispetto”.
RAGGIRI, COLORATORI DI EURO. NUOVA BANDA DI DUPLICATORI A DESIO (MI).
Capitan Ventosa riceve una segnalazione sulla presenza di coloratori di euro a Desio (MI) da parte
di un pizzaiolo, Mustafà, in arte Mimmo. Quest’ultimo, insieme a due ganci di Striscia, si fa dare
appuntamento dai falasari in un bar di Milano, in zona Lambrate. Il meccanismo del raggiro è
quello ormai noto: grazie a una speciale soluzione chimica i soldi veri cedono il colore a negativi
bianchi, pertanto con la consegna di 130.000 euro i coloratori ne promettono al cliente 390.000,
cioè il triplo. Capitan Ventosa sorprende i delinquenti al bar mentre cercano di combinare l’affare,
ma i tre fuggono a gambe levate appena capiscono di essere stati smascherati.
DISAGI & DISSERVIZI, TELEFONIA. SEGRETERIE TELEFONICHE FACILMENTE
VIOLABILI. Stefania Petyx dà voce a due giovani palermitani che vogliono fare un’interessante
segnalazione. Con una semplice procedura è possibile ascoltare i messaggi delle segreterie
telefoniche di altri utenti e questo vale per quasi tutti gli operatori presenti sul mercato. I due
responsabili di questa inquietante scoperta ne danno prova pratica davanti alle telecamere di Striscia
ascoltando la segreteria telefonica di un numero A.A.A. pubblicato sugli annunci personali di una
rivista.
CALCIOPOLI,
ESCLUSIVA.
IN
ANTEPRIMA
LA
TESTIMONIANZA
DELL’ASSISTENTE ARBITRO DI SERIE C PIETRO AVELLA. Striscia lancia in anteprima
una nuova intervista di Max Laudadio ad un assistente arbitro di serie C sui pesanti
condizionamenti subiti dai direttori di gara nel mondo del calcio.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CONVERSANDO. PER MAURIZIO COSTANZO LA
MOGLIE CONDUCE “SUPPOSTA PER TE”. In un’intervista a Gabriel Garko, Maurizio
Costanzo a “Conversando” (canale 5) ricorda che l’attore è stato ospite del reality show di Canale 5
“Supposta per te” invece di “C’è posta per te” condotto da Maria De Filippi.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LA REAZIONE DEI SARDI ALLE OFFESE NEI LORO
CONFRONTI DI VITTORIO EMANUELE DI SAVOIA. Da alcune intercettazioni telefoniche
risulterebbe che l’ex Principe Vittorio Emanuele non abbia una grande opinione dei sardi: “Quei
sardi lì, l’unica cosa che sanno fare è accoppiarsi con le capre e puzzano come loro”. Cristian Cocco
e i Tenorenis si recano a Galtellì (NU) per verificare la reazione del popolo sardo: il Comune,
nonostante la lettera di scuse fatta pervenire da Vittorio Emanuele, ha provveduto ad una revisione
della toponomastica del paese, per cui tutte le strade prima intitolate al reale di Casa Savoia
passeranno a personaggi illustri della regione sarda.
8
8
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ALDO MONTANO A STUDIO APERTO (ITALIA 1) SI
DICE IN FORMA, POI VIENE SUBITO ELIMINATO AI MONDIALI DI SCHERMA DI
TORINO. Dopo le spavalde dichiarazioni rilasciate il 30 settembre da Aldo Montano a Studio
Aperto (Italia 1): “Mi sono preparato bene, ho voglia di fare, la voglia c’è, la motivazione anche,
grinta ce n’ho da vendere”, lo stesso Tg di Italia 1 il 1° ottobre dà la notizia dell’uscita al primo
turno del campione di scherma dai Campionati mondiali di Torino. La motivazione è la scarsa
condizione fisica dell’atleta.
MARTEDÌ 3 OTTOBRE 2006
OSPITATA, OSPITE DELLA PUNTATA TULLIO SOLENGHI. Tullio Solinghi è ospite di
Striscia la Notizia.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. L’UFFICIO MEDICINA LEGALE INVALIDI DI
ROMA SI TROVA AL PRIMO PIANO SENZA ASCENSORE. Jimmy Ghione denuncia a
Striscia l’incredibile caso di barriere architettoniche presenti all’Ufficio di Medicina legale riservato
agli invalidi di Roma. Tale ufficio si trova al primo piano e non è dotato di ascensore o altri ausili
per coloro che hanno problemi di deambulazione. Dalla testimonianza di un’impiegata l’inviato di
Striscia apprende che sono numerosi i pazienti che restano in attesa di visita all’esterno dell’edificio
e c’è anche chi d’inverno si porta le coperte per affrontare il freddo. I più fortunati trovano un
passaggio da qualcuno della struttura pubblica che li porta su al primo piano letteralmente “di
peso”, ma c’è anche un medico disposto ad effettuare la visita medico-legale in strada come accade
proprio davanti agli occhi dell’inviato del Tg satirico. A questo punto Jimmy Ghione si reca alla
Direzione generale ASL Roma D per avere spiegazioni su questo clamoroso disservizio. La
responsabile del Patrimonio immobiliare Patrizia Toraldo di Francia assicura che entro 15 giorni il
servizio di medicina legale per gli invalidi civili sarà trasferito presso una sede più consona. (vedi 3
febbraio 2007)
TAPIRO D’ORO AD ALDO MONTANO PER LA FIGURACCIA RIMEDIATA AI
MONDIALI DI SCHERMA DI TORINO. Il “tapiroforo” Valerio Staffelli fa visita al campione
di scherma Aldo Montano a Torino per consegnargli il Tapiro dopo l’eliminazione ai Campionati
mondiali di scherma. L’atleta la butta sul ridere: “Non ho parole -spiega Montano - è la vita, a volte
si vince e a volte si perde. C’ho provato, ma a volte va male. Ci riprovo l’anno prossimo”. Alla
domanda di Staffelli se abbia o meno dimenticato la storia con Manuela Arcuri, Montano è
categorico: “Sì, basta, basta” (Il 10 aprile 2006 Montano aveva già ricevuto il Tapiro a causa del
riavvicinamento tra Manuela Arcuri e Francesco Coco).
CALCIOPOLI, LA TESTIMONIANZA DELL’ASSISTENTE ARBITRO DI SERIE C
PIETRO AVELLA. Dopo le dichiarazioni dell’arbitro Mazzoleni, una nuova e clamorosa
testimonianza è stata raccolta da Striscia la Notizia: Max Laudadio intervista a Milano il
guardalinee di serie C Pietro Avella di Salerno, che negli ultimi cinque anni ha disputato il maggior
numero di gare in questa serie e che nel 2006-07 non potrà arbitrare perché anch’egli “dismesso”
come Mazzoleni. L’intervistato racconta di essere stato bocciato dall’Associazione italiana arbitri
(A.I.A.) in data 13 luglio 2006 e di aver fatto richiesta ufficiale delle copie delle relazioni degli
osservatori arbitrali che lo avevano visionato durante tutte le partite. Questa possibilità gli viene
negata, pertanto il guardalinee può soltanto visionare gli atti in originale, riscontrando la presenza di
sei voti corretti al ribasso nei verbali relativi ai suoi arbitraggi. Poi il guardalinee passa a parlare
della situazione della serie C e spiega che un assistente arbitro di serie C guadagna a partita 39 euro
lordi al giorno e uno di serie A e B dai 30-35.000 euro fino a toccare i 100.000, perciò nelle
categorie basse si pensa non tanto a fare bene sul campo quanto ad avere i giusti “contatti” per
passare di grado.
PAPERE & GAFFE, FINTE BANCONOTE NELLA FICTION L’ONORE E IL RISPETTO
(CANALE 5), L’EX PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CARLO AZEGLIO CIAMPI AL
POSTO DEL PRESIDENTE IN CARICA GIORGIO NAPOLITANO IN DISTRETTO DI
POLIZIA (CANALE 5 ), MODELLI DI AUTO RECENTI IN GIOVANNI FALCONE
9
9
(RAIUNO)E SOSTITUZIONE DI AUTO PRIMA DELL’ESPLOSIONE. In una scena di
“L’onore e il rispetto” (Canale 5) nella puntata del 29 settembre Manuela Arcuri riceve una
valigetta piena di denaro, ma sotto la prima banconota di una mazzetta si intravedono le altre di
carta bianca. Nella puntata di “Distretto di polizia” (Canale 5) del 1° ottobre ambientata nell’ottobre
del corrente anno si intravede all’interno dell’ufficio della P.S. un ritratto del Presidente Carlo
Azeglio Ciampi dopo che ormai è avvenuto il passaggio di carica a Giorgio Napolitano. Nella
puntata del 1° ottobre di “Giovanni Falcone” su Raiuno appare in sovrimpressione l’anno cui
risalgono i fatti narrati; siamo nel 1980 eppure si notano auto di modelli recenti come la nuova
Panda 4 x 4 e la Multipla parcheggiate davanti al Tribunale di Palermo. In una scena successiva si
nota che una Lancia Flaminia destinata ad esplodere viene sostituita poco prima della distruzione da
una malandata Fiat 130.
MERCOLEDÌ 4 OTTOBRE 2006
DISAGI & DISSERVIZI, LUNGHE CODE PER UN TAXI ALL’AEROPORTO DI
FIUMICINO E AFFARI D’ORO PER SOCIETÀ PRIVATE E ABUSIVI. Jimmy Ghione
indaga sul problema dei lunghi tempi di attesa per un taxi all’aeroporto di Fiumicino. Mentre al
molo dei taxi si creano lunghe code di passeggeri, al parcheggio dei taxisti ci sono moltissime auto
in attesa dell’autorizzazione alla corsa da parte della Prosegur, la società addetta allo smistamento
delle auto all’aeroporto di Fiumicino. Questo disservizio permette alle società private di
autonoleggio di fare affari d’oro con i passeggeri che non vogliono fare la coda, come testimoniato
dal gancio di Striscia, alla quale vengono chiesti ben 70 euro (il doppio della tariffa standard) per
una corsa fino in città con un’auto di una società privata. Jimmy Ghione si reca al “polmone”, il
parcheggio dei taxisti a Fiumicino, dove molti autisti confermano che la lentezza con cui procedono
le autorizzazioni alle corse da parte della Prosegur penalizza tutta la categoria a favore di taxisti
abusivi e servizi privati di autonoleggio. L’inviato di Striscia dunque si reca alla Prosegur di Roma
per avere spiegazioni ma, dopo ore di attesa, non viene autorizzato ad entrare. (vedi 5 ottobre 2006)
LAVORO, ASSENTEISMO. LA GIUNTA COMUNALE DI PALERMO NON
RAGGIUNGE IL NUMERO LEGALE MENTRE IN CITTÀ I SENZATETTO
ATTENDONO L’ASSEGNAZIONE DI UN ALLOGGIO POPOLARE. Alcuni cittadini di
Palermo senza casa sono costretti a dormire in auto e attendono dal luglio 2005 di parlare con il
Sindaco Diego Cammarata. Esasperati, hanno chiamato Striscia la Notizia per denunciare che a
Palermo esistono circa 10.000 famiglie in attesa di un alloggio popolare a fronte di solo 30
assegnazioni effettuate sino ad ora dal Comune. I cittadini ai microfoni di Stefania Petyx accusano i
responsabili dell’amministrazione della città di assenteismo. In effetti in un contributo filmato
proposto dal Tg satirico si prende atto che una seduta dei consiglieri comunali deve essere tolta per
assenza del numero legale e uno dei membri stessi, sconcertato, invita alla pubblicazione a mezzo
stampa dei nomi di coloro che si recano in seduta solo per il gettone di presenza e poi se ne vanno.
Lo stesso scandalo viene denunciato su “Il Giornale di Sicilia” in data 28 settembre 2006 (“Vince
l’assenteismo, delibere al palo”). Stefania Petyx si incarica di portare la causa degli sfortunati
cittadini all’attenzione del Primo cittadino, ma al Comune di Palermo Diego Cammarata non è
presente e la sua segreteria non sa indicare dove possa trovarsi. Alla fine il bassotto dell’inviata lo
scova a una partita di tennis quella mattina stessa, mentre la sera allo stadio comunale di Palermo,
oltre al Sindaco, sono presenti l’Assessore alla Pubblica istruzione Girolamo Groppuso, l’Assessore
all’Urbanistica e al centro storico, Mario Milone, l’Assessore allo Sport Stefano Santoro. (vedi 7
ottobre 2006)
ESORDI, BALLANTINI ESORDISCE NEI PANNI DI VITTORIO EMANUELE DI
SAVOIA. Dario Ballantini inaugura un nuovo travestimento con l’interpretazione di Vittorio
Emanuele di Savoia. Al suo fianco, per le vie di Roma c’è Alvaro Vitali, per la prima volta in abiti
femminili, quelli di Marina Doria nei panni della moglie del principe.
TAROCCHI TV, GIOCA E VINCI, EX IL GRANDE CANTANTE. A NAPOLI IL
RAGGIRO DEL GIOCO TV, CHE NON È IN DIRETTA. IL GIOCO FINISCE NEL
1
10
MIRINO DEL CODACONS. Le segnalazioni di molti telespettatori e i servizi dedicati da Striscia
al caso hanno spinto il Codacons a monitorare il programma “Gioca e vinci”, ex “Il grande
cantante”, e a inviare un esposto alla procura della Repubblica di Torino, all’Antitrust e al Garante
per le Telecomunicazioni chiedendone la sospensione in via cautelare. (vedi 4 ottobre 2005, 28
febbraio 2006, 10 maggio 2007)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A CAGLIARI STRANO CASO DI
INTERFERENZE ELETTROMAGNETICHE RISOLTO DALL’ALLEANZA COCCOTENORENIS E VENTOSA RADIOTEAM. Cristian Cocco e i Tenorenis sono a Cagliari per
indagare su un caso di strane “interferenze” con apparecchi elettronici (cellulari, cordless, antifurti
auto) segnalato dal titolare di un negozio. Cocco a questo punto chiede l’aiuto dell’esimio collega
Capitan Ventosa e del suo Ventosa radioteam. Indagando nell’area colpita dal problema di
elettromagnetismo, la squadra di Capitan Ventosa scopre che la causa è un trasmettitore che collega
una radio-cuffia al televisore di un appartamento posto erroneamente sulla frequenza dei
telecomandi delle macchine.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. LA CONDUTTRICE IRMA
D’ALESSANDRO IN COLLEGAMENTO COL TG SI FA SCAPPARE UN “PORCA
PUT…NA”. La conduttrice di “Studio sport” (Italia 1) non si accorge che da Studio Aperto (Italia
1) le hanno ceduto la linea e si fa scappare un bel “Porca put…na”.
PAPERE & GAFFE, TG 1. IL GIORNALISTA DI GIANNANTONIO RIMANE A BOCCA
APERTA DOPO IL SERVIZIO SULLE BELLONE DEL CINEMA. Il giornalista del Tg1
Paolo Di Giannantonio, dopo il servizio sulle bellone del cinema, si fa cogliere in studio a bocca
aperta con un’espressione mista di stupore e apprezzamento per il decolleté di Victoria Silvstedt.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, NOTTI MONDIALI. FULVIO COLLOVATI CHIAMA LA
COMPAGNA DI BUFFON “SEDEROVA”. A “Notti mondiali” su Raiuno Fulvio Collovati fa un
esempio di polemica inutile sui giocatori della Nazionale italiana dicendo che qualcuno, se il
portiere Gianluigi Buffon gioca male, dà la colpa al fidanzamento con Alena “Sederova” invece che
Seredova.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. IN UN SERVIZIO SULLA
COPPIA CARMEN RUSSO - ENZO PAOLO TURCHI, DUE DEI LORO CANI SI
ACCOPPIANO IN DIRETTA. In un servizio de “La vita in diretta” (Raiuno) in casa di Carmen
Russo, fresca vincitrice del reality di Telecinco “Supervivientes”, i due coniugi tubano amabilmente
mentre i loro cani si spingono ben oltre e si accoppiano ignari delle telecamere che immortalano la
scena.
DISAGI & DISSERVIZI, A SOLOPACA (BN) UNA FAMIGLIA DI DISOCCUPATI VIVE
IN UN APPARTAMENTO IN CONDIZIONI PESSIME. Fabio e Mingo, accompagnati dal
giornalista Domenico Longo, si recano a Solopaca (BN) per denunciare le terribili condizioni in cui
vive una famiglia di 4 persone disoccupate proprio nel centro del paese. I muri dell’appartamento
sono devastati dalle infiltrazioni d’acqua, il bagno è privo di scarico e di porta, in camera da letto
sono ammassati 4 letti in un piccolo sottotetto. Gli inviati di Striscia si rivolgono al Presidente del
Consiglio comunale Luigi Salomone il quale viene condotto presso l’appartamento per valutare di
persona la gravità della situazione. Salomone rende noto che il Comune ha già deliberato la
ristrutturazione di un alloggio di sua proprietà che sarà occupato dalla famiglia indigente
presumibilmente verso Natale.
GIOVEDÌ 5 OTTOBRE 2006
OSPITATA, OSPITI DELLA PUNTATA ROBIN BRUTTO E DJ FRANCESCO FARFA
Robin Brutto e dj Francesco Farfa promuovono una manifestazione a favore della ricerca sul cancro
a Genova.
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. EMERGENZA RIFIUTI A CASORIA E
CASAVATORE (NA). Capitan Ventosa è stato chiamato dai cittadini della Campania esasperati
per l’emergenza rifiuti che colpisce la loro regione. L’inviato di Striscia visita Casoria (NA) e
1
11
mostra cumuli di rifiuti ai bordi delle strade del paese che nessuno ritira. A Casavatore (NA) la
situazione è ugualmente grave; un cittadino spiega ai microfoni di Striscia che la spazzatura non
viene portata via da più di un mese e telefonando all’amministrazione si ricevono solo promesse,
ma nessuno interviene. A questo punto Capitan Ventosa si reca a Napoli a cercare il Commissario
straordinario per l’emergenza rifiuti. Nel suo ufficio però il dott. Catenacci non è reperibile, gli
impiegati dirottano Ventosa al palazzo di fronte, ma la ricerca è ancora vana. Alla fine il
Commissario passa velocemente davanti alle telecamere, ma si rifugia in un’auto blu rifiutandosi di
commentare la gravissima emergenza che sta coinvolgendo tutta la Campania.
VESPA “ON THE ROAD”, IL VESPA DI STRISCIA STUZZICA TIZIANO TREU (LA
MARGHERITA), ROBERTO CASTELLI (LEGA NORD), PIETRO LUNARDI (FORZA
ITALIA) E PAOLO GENTILONI (PARTITO DEMOCRATICO) SULLO SCANDALO
DELLE INTERCETTAZIONI TELECOM. In una nuova puntata di “Porta a porta on the road”,
Giampaolo Fabrizio a Roma scambia alcune battute con Tiziano Treu (La Margherita), Roberto
Castelli (Lega Nord), Pietro Lunardi (FI) e Paolo Gentiloni (Partito democratico) a proposito dello
scandalo delle intercettazioni Telecom, dell’imminente protesta di piazza contro la Finanziaria
promessa dall’opposizione di centro-destra e della possibile chiusura del suo talk show politico su
Raiuno.
DISAGI & DISSERVIZI, LUNGHE CODE PER UN TAXI ALL’AEROPORTO DI
FIUMICINO E AFFARI D’ORO PER SOCIETÀ PRIVATE E ABUSIVI. LA SITUAZIONE
MIGLIORA. Jimmy Ghione torna all’aeroporto di Fiumicino dopo il servizio di Striscia del giorno
precedente che denunciava le lunghe code di clienti in attesa di un taxi a causa dei disservizi nelle
operazioni di smistamento delle corse. L’inviato è soddisfatto nel rilevare che la situazione è
migliorata: grazie al servizio di Striscia, le code di passeggeri in attesa non ci sono e le auto si
susseguono con buon ritmo al molo dei taxi. (vedi 4 ottobre 2006)
TAPIRO D’ORO A BOBO VIERI CHE RISULTA ESSERE STATO INTERCETTATO
TELEFONICAMENTE DALL’INTER. IL CALCIATORE: “DA MORATTI NON MI
ASPETTAVO UNA COSA COSÌ”. Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro al calciatore
dell’Atalanta Bobo Vieri, il cui nome è tra quelli dei personaggi intercettati telefonicamente
dall’Inter negli anni passati. Nel ricevere il premio da Valerio Staffelli, l’ex giocatore della squadra
nerazzurra dichiara: “Le intercettazioni da parte del presidente Moratti? Non lo so se è vero,
bisogna ancora verificare tutto con gli avvocati, spero di no perchè non è una cosa bella. Ci sono
rimasto male, perchè non mi aspettavo una cosa così”. L’incredulità dell’ ex bomber della squadra
milanese nasce dal fatto che in quegli anni il suo rendimento era alto, pertanto non si spiega tali
presunte attenzioni.
RAGGIRI, CASO TUCKER. PRIMA UDIENZA DEL PROCESSO A RIMINI. Moreno
Morello si reca a Rimini per seguire l’udienza preliminare del caso Tucker, il tubo miracoloso che
doveva garantire un risparmio energetico del 30-35% e che attirò, con le promesse di facili
guadagni, migliaia di cittadini che caddero nella trappola della catena di sant’Antonio. Il processo si
è svolto a porta chiuse, ma l’inviato di Striscia intervista uno degli avvocati della parte civile Marco
Maresi che rappresenta 350 vittime del tubo Tucker. L’avvocato spiega che il processo coinvolge
circa 500 vittime e 57 persone imputate per truffa e associazione a delinquere. La prossima udienza
sarà il 7 dicembre 2006. (vedi 3 ottobre 2002 e seguenti, 30 settembre 2003, 28 gennaio 2006)
VENERDÌ 6 OTTOBRE 2006
DISAGI & DISSERVIZI, A CORNAREDO (MI) PROTESTA DEI CITTADINI PER 13. 000
MULTE IN UN MESE A CAUSA DI UN SEMAFORO DIFETTOSO. Max Laudadio si reca a
Cornaredo (MI) per dare voce ad una protesta della cittadinanza che ha ricevuto 13. 000 multe e la
decurtazione di 6 punti della patente in un mese ad una svolta il cui semaforo privo di giallo
scattava improvvisamente a rosso. La massa in rivolta si reca al Consiglio comunale insieme
all’inviato di Striscia. Laudadio fa richiesta ufficiale di togliere la multa a tutti visto il problema al
semaforo ammesso dal Comune stesso e riparato in data 15 settembre 2006, ma il Sindaco risponde
1
12
che ciò non è possibile poiché l’infrazione è stata rilevata. L’opposizione insorge accusando il
Governo comunale di voler incassare gli introiti delle sanzioni per rimpinguare le casse pubbliche e
scoppia la bagarre. L’inviato del Tg satirico dà tempo un’altra settimana agli amministratori di
Cornaredo per dirimere la questione.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. MARINA DORIA DICE CHE A
SPARARE SULL’ISOLA DI CAVALLO È STATO “UN PISTOLA”. Marina Doria,
intervistata a “La vita in diretta” (Raiuno) dopo la decisione dei giudici di impedire a Vittorio
Emanuele di lasciare l’Italia, torna sull’episodio dell’omicidio sull’isola di Cavallo. “Quel giorno racconta la Doria - il colpo è partito da un ‘pistola’”.
SABATO 7 OTTOBRE 2006
OSPITATA, OSPITE DELLA PUNTATA È FRANCO OPPINI. Franco Oppini è ospite del Tg
satirico per promuovere la commedia di cui è protagonista con Ninì Salerno “Bersagli di vetro”.
SPRECHI & INCOMPIUTE, LA DIGA DI RE SOLE E DEL VOTULINO
SULL’ALTOPIANO DELLA SILA MAI ENTRATE IN FUNZIONE. Moreno Morello si trova
sull’altopiano della Sila per documentare due gravi casi di spreco di denaro pubblico. Il primo è
quello della Diga del re Sole, un’opera progettata negli anni ’70 per facilitare l’irrigazione dei
campi di quest’area e non ancora entrata in funzione. Il secondo è quello della diga del Votulino,
un’opera che era in funzione fino a 12 anni fa e che fu chiusa per effettuare delle modifiche senza
essere più riaperta. L’assenza di queste due infrastrutture rappresenta un ostacolo molto pesante per
gli agricoltori della zona, come conferma un rappresentante dei patacoltori della Sila ai microfoni di
Striscia.
SANITÀ, UN’AUTODEMOLIZIONE FUNGE DA PARCHEGGIO DELL’OSPEDALE
FORLANINI DI ROMA. IL PROBLEMA È STATO RISOLTO. Jimmy Ghione torna a
distanza di alcuni mesi all’Ospedale Forlanini di Roma per rilevare che l’autodemolizione che
fungeva da parcheggio della struttura pubblica non esiste più e l’area serve attualmente solo per la
sosta delle auto dei visitatori. (vedi 24 marzo 2006)
LAVORO, ASSENTEISMO. LA GIUNTA COMUNALE DI PALERMO NON
RAGGIUNGE IL NUMERO LEGALE MENTRE IN CITTÀ CI SONO PERSONE SENZA
CASA CHE DORMONO PER STRADA. PRECISAZIONE DELL’ASSESSORE ALLO
SPORT AVVOCATO STEFANO SANTORO. Dopo il servizio di Stefania Petyx del 4 ottobre
sul problema dell’assenteismo al Consiglio comunale di Palermo che rallenterebbe anche
l’assegnazione delle case popolari ai senzatetto, l’Assessore allo sport Stefano Santoro fa giungere
una precisazione a Striscia la Notizia. Santoro specifica di non essere membro del suddetto
Consiglio comunale, come anche l’Assessore alla Pubblica istruzione Girolamo Groppuso e
all’Urbanistica e al centro storico Mario Milone, e di non avere dunque alcuna responsabilità circa il
mancato raggiungimento del numero legale alle sedute del Consiglio comunale. (vedi 4 ottobre
2006)
GONGOLO ALLA GIORNALISTA BARBARA PALOMBELLI PER ESSERE
APPRODATA AL TG 5. Patrick Ray Pugliese consegna il Gongolo alla giornalista Barbara
Palombelli che ha da poco firmato un contratto con il Tg5. La moglie di Rutelli (DL) non può
negare la sua soddisfazione, poi specifica di essersi silurata da sola dalla rubrica di “Domenica in”
(Raiuno). All’insinuazione che la sua nuova posizione possa essere una scusa per spiare Silvio
Berlusconi, editore del Tg5 e avversario politico di suo marito, la Palombelli risponde che al
massimo potrà spiare il Gabibbo.
PREMI, STRISCIA LA NOTIZIA SI AGGIUDICA IL PREMIO AUDITEL 2006. Striscia ha
vinto il Premio Auditel che è stato ritirato dall’inviato Max Laudadio.
FUORIONDA, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. ALESSANDRA MUSSOLINI E
VITTORIO SGARBI VENGONO ALLE MANI IN UNA REGISTRAZIONE DELLA
PUNTATA DI LA PUPA E IL SECCHIONE (ITALIA 1). FLASHBACK, STRISCIA
MOSTRA PRECEDENTE SCONTRO TV DI VITTORIO SGARBI (TELEMIKE, CANALE
1
13
5, 1992). Dopo lo scontro avvenuto a “La pupa e il secchione” (Italia 1) tra Vittorio Sgarbi e
Alessandra Mussolini il 28 settembre 2006, Striscia ripropone un vecchio filmato in cui Sgarbi
perde le staffe. In una puntata di “Telemike” (Canale 5) del 1992, Mike Bongiorno e Vittorio Sgarbi
litigarono apertamente a proposito di una presunta frase pronunciata da Sgarbi sulle abitazioni di
Zafferana Etnea (definite “obbrobri”) dopo l’eruzione dell’Etna che aveva obbligato la popolazione
all’evacuazione. Il motivo dello scontro era che il critico d’arte negava di avere usato quelle parole,
mentre Bongiorno si irritava perchè continuamente interrotto. (vedi 27 settembre 2006)
DOMENICA 8 OTTOBRE 2006
SPECIALE STRISCIA, “GIURATISSIMO SHOW”. CAPITAN VENTOSA E IL GABIBBO
PRESENTANO UNA PUNTATA DEDICATA INTERAMENTE ALLE PAPERE DI LUCA
GIURATO. Striscia la Notizia a grandissima richiesta presenta per la terza volta uno speciale
dedicato a Luca Giurato. I precedenti risalgono a domenica 14 e domenica 28 maggio 2006.
Vengono riproposti i seguenti capitoli dedicati a Luca Giurato: Luca Giurato papere show del 14
maggio 2006; Breve scheda introduttiva del 28 maggio 2006 con le papere relative a giornali e
giornalisti; Raccolta delle gaffe più divertenti di Luca Giurato del 14 maggio 2006, Giurato va nel
pallone con gli ospiti in studio del 28 maggio 2006; Un altro argomento ostico per Giurato:
l’anatomia del 28 maggio 2006; Luca Giurato non azzecca mai un nome del 14 maggio 2006,
Ancora papere linguistiche del 28 maggio 2006. Per il finale della puntata il Gabibbo e Capitan
Ventosa hanno raccolto alcune papere recenti del conduttore di “Unomattina” (Raiuno). Parlando
con un ospite Giurato il 18 settembre 206 ipotizza che “avrà canasciuto” alcune ragazze.
Il giorno seguente invita i giovani a studiare le scienze: “I giovani si ‘applichignigno’ alle scienze”.
Sempre il 19 settembre parla di un polemista di “primos” ordine.
Il 22 settembre parlando dei canili Giurato spiega che ci sono migliaia e migliaia di cani nei “calili”.
Il 27 settembre Giurato si rende incomprensibile dicendo: “Io prima con le collego oppure” e poi
aggiunge: “Adesso io dirà”.
Infine il 2 ottobre si augura che “Schumacher ‘rieca’ a sfatare” qualche situazione negativa.
LUNEDÌ 9 OTTOBRE 2006
OSPITATA, ENRICO SILVESTRIN È OSPITE DI STRISCIA LA NOTIZIA. Enrico
Silvestrin, diventato uno dei co-protagonisti di “Distretto di polizia 6” (Canale 5) porta in dono
alcune papere della fortunata fiction.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, DISTRETTO DI POLIZIA 6. NEONATO PELATO
DIVENTA CAPELLONE IN POCHI ISTANTI E OCCHIALI DA SOLE DI UN
MALVIVENTE SPARISCONO INSPIEGABILMENTE. Nella puntata del 12 settembre 2006
di “Distretto di polizia 6” (Canale 5) compare un neonato con pochi capelli, ma nel fotogramma
seguente si nota che il bambino è diverso e ha molti più capelli. Qualcosa non quadra anche nella
puntata del 1° ottobre in cui si vede un malvivente in fuga che prima indossa occhiali da sole, poi
appena si volta non li ha più, per poi ritrovarli magicamente qualche istante dopo e infine perderli al
momento dell’arresto.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL’UNIVERSITÀ DI
BARI LAVORA UN’INTERA FAMIGLIA: FAMIGLIA GIRONE. Dopo il servizio sulla
strana concentrazione di dipendenti dell’Università di Bari, alla Facoltà di Economia e Commercio,
con lo stesso cognome (Massari), Fabio e Mingo ritornano nell’istituto per documentare che la
stessa situazione si verifica con i Girone. Elenco alla mano dei nomi pubblicati dal “Times”, i due
inviati verificano la presenza del Magnifico Rettore Giovanni Girone e dei tre figli Raffaella,
Gianluca e Francesco Girone. Al più giovane, Francesco, di 28 anni, viene consegnato un premio di
consolazione, “il provolone”, perchè i Girone sono meno dei Massari (che sono 6). Tuttavia Fabio
precisa che in realtà sono dipendenti della Facoltà di Economia e Commercio anche il prof.
Campobasso, marito di Raffaella Girone e la prof. sa Sallustio, moglie del Rettore. (vedi 29
settembre 2006)
1
14
FUORIONDA, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. ALESSANDRA MUSSOLINI E
VITTORIO SGARBI SI SCONTRANO NUOVAMENTE A LA PUPA E IL SECCHIONE
(ITALIA 1) E A BUONA DOMENICA CANALE 5. Nella puntata del 5 ottobre di “La pupa e il
secchione” (Italia 1) i due giurati Vittorio Sgarbi e Alessandra Mussolini si scontrano nuovamente.
La miccia è accesa dal critico d’arte che contesta il fatto che il suo voto valga 2 punti contro i 3
della collega Mussolini e definisce questo criterio “fascista” per poi allontanarsi dallo studio per
qualche secondo. La risposta dell’esponente di Alternativa sociale non si fa attendere e Sgarbi viene
definito un “patetico villano”. I due si incontrano nuovamente a “Buona domenica” (Canale 5) e
riprendono immediatamente a litigare. Ancora una volta Sgarbi finisce per “dare della fascista” alla
Mussolini e poi si rifiuta di chiederle scusa finché lei non chiederà pubblicamente scusa per gli
ebrei morti a causa di suo nonno, Benito Mussolini. Dopo questa affermazione Alessandra
Mussolini lascia lo studio del contenitore domenicale di Canale 5 senza rinunciare ad avere l’ultima
parola: “Tu sei un’ om ‘e nient” dice al suo nemico in napoletano. (vedi 27 settembre 2006)
FUORIONDA, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE SI ADIRA PER ERRORE NEI
COPIONI.. In occasione dello sciopero dei giornalisti Emilio Fede deve annunciare ai
telespettatori le due finestre informative che il suo Tg fornirà, ma la redazione ha erroneamente
scritto nei copioni “Tg3” invece che “Tg4”. Fede appare fortemente irritato durante il fuorionda e
chiama i suoi collaboratori per prendere atto del “terribile” errore compiuto.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINA IN FAMIGLIA. TIBERIO TIMPERI CHIAMA
ZINGARETTI IL DIZIONARIO DELLA LINGUA ITALIANA. Il conduttore di “Mattina in
Famiglia” (Raidue) Tiberio Timperi confonde il dizionario della lingua italiana “Zingarelli” con il
cognome dell’attore Luca Zingaretti.
PAPERE & GAFFE, TG5. CARMELO SARDO PRONUNCIANDO “MAGAZINE” “VUOL
FAR L’AMERICANO”. Durante la rassegna stampa del Tg5 parlando di “english 24” lo definisce
un magazine con un’errata pronuncia del termine inglese (“magasain”).
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO SPORT. MONICA VANALI PARLA DI “TRANS”
SPORTIVE. Durante il notiziario sportivo “Studio sport” (Italia 1) Monica Vanali parla di una
nuova tranche di prove agonistiche ma dice “trans”.
PAPERE & GAFFE, TG2, COSTUME E SOCIETÀ. LA CONDUTTRICE SI INCESPICA
SULLA FELICITÀ. La conduttrice della rubrica del Tg2 “Costume e Società” parlando di cani
afferma che “le scelte dei padroni non fanno per forza la loro ‘fecicità’.
PAPERE & GAFFE, TG1. IN UN’INTERVISTA L’ONOREVOLE CAPOTOSTI
DELL’UDEUR SI CONFONDE SUL DETTO “MENARE IL CAN PER L’AIA”
TRASFORMANDOLO IN “CERCARE IL CAN PER L’AIA”. L’Onorevole Gino Capotosti
dell’Udeur, intervistato dal Tg1, usa impropriamente il detto “menare il can per l’aia” che diventa
“cercare il can per l’aia”.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIUSEPPE BRINDISI CHIAMA LA FEDERAZIONE
ITALIANA GIOCOCALCIO “FEDERAZIONE ITALIANA GIOCOCALZO”. Nell’edizione
del Tg5 delle 13. 00 Giuseppe Brindisi dà una notizia relativa alla Federazione Italiana Giococalcio
ma pronuncia erroneamente “giococalzo”.
MARTEDÌ 10 OTTOBRE 2006
PAPERE & GAFFE, IL PREMIER ROMANO PRODI SORPRESO A DORMIRE
DURANTE MEETING DI HELSINKY. Durante il meeting europeo Asia - Europe Romano
Prodi viene colto in fallo mentre sonnecchia in poltrona.
VESPA “ON THE ROAD” ALL’APERTURA DEL CONFRONTO SULLA FINANZIARIA
INCONTRA BRUNO TABACCI (UDC), DANIELE CAPEZZONE (ROSA NEL PUGNO) E
SANDRO BONDI (FI). Giampaolo Fabrizio, alias Bruno Vespa, scambia alcune battute sulla
Finanziaria e sul progetto di Berlusconi di portare gli oppositori in piazza con Bruno Tabacci
(UDC); a Daniele Capezzone (Rosa nel pugno) invece chiede un parere sul governo definito “senza
palle” e con un Ministro dell’economia “senza cuore”, infine è il turno di un Sandro Bondi (FI)
1
15
febbricitante a cui chiede se l’autunno caldo per Berlusconi significherà una permanenza di 3 mesi
in Sardegna.
SICUREZZA STRADALE. A TREVIGNANO (RM) MOLTI MOTOCICLISTI NON
INDOSSANO IL CASCO OBBLIGATORIO PER LEGGE. Jimmy Ghione si reca a Trevignano
(RM) sul lago di Bracciano per denunciare che molti motociclisti in quella zona non rispettano la
legge viaggiando in moto o motorino senza casco. Facendo un giro per il paese in auto, l’inviato di
Striscia coglie in fallo molti cittadini, tra cui la postina che viaggia in scooter senza casco e un
signore che passa impunito davanti al vigile. Poi Ghione incontra un ausiliare della sosta che arriva
bellamente senza casco e parcheggia in un’area vietata il suo scooter privo di specchietti retrovisori
contravvenendo in questo modo proprio a quelle regole della strada che è preposto a far rispettare. Il
giovane, ripreso da Ghione, indossa il casco che però non è omologato per moto ma solo per
bicicletta.
TAPIRO D’ORO ALL’ATTRICE ANNA FALCHI DOPO LA RISSA CON LA CONTESSA
MARINA RIPA DI MEANA. Valerio Staffelli raggiunge a Roma l’attrice Anna Falchi, moglie del
finanziere Stefano Ricucci, dopo la lite con la contessa Marina Ripa di Meana scoppiata al bar del
Teatro Quirino a Roma. Secondo la ricostruzione dei fatti presentata dai giornali, sarebbe stata la
Falchi ad avvicinare i coniugi Ripa di Meana per diffidare la contessa dal fare commenti su Stefano
Ricucci come quelli espressi a “La vita in diretta” (Raidue): “Ricucci ha una faccia da cane
bastonato, sembra proprio un ex galeotto”. Ai microfoni di Staffelli Anna Falchi replica: “Per quel
che riguarda la lite io non ho usato nessun tipo di turpiloquio, prima di tutto perché non è nei miei
modi, poi in pubblico e nel foyer di un teatro di cui porto un grande rispetto essendo un’attrice di
teatro. Alla Ripa di Meana ho detto semplicemente che se avesse ancora parlato male di mio marito
l’avrei querelata… non capisco perché certa gente si permetta di parlare male.. e da che pulpito
viene la predica, ci sono soggetti e soggetti che si possono permettere di criticare o meno, lei non è
nuova a queste sceneggiate…”. Poi l’attrice riferisce che Marina Ripa di Meana le ha gettato
dell’acqua addosso e poi ha tentato di prenderla a “borsettate” provocando la reazione di Ricucci
che è intervenuto a difenderla.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ. REPLICA DI STRISCIA LA NOTIZIA AD ALCUNE
AFFERMAZIONI FATTE DAL CORRIERE DELLA SERA. In studio Ezio Greggio e
Michelle Hunziker rettificano alcune notizie non corrette pubblicate sul “Corriere della sera”:
“Striscia la Notizia è stata la prima a sforare nel confronto con ‘Affari tuoi’”, “La prima puntata di
‘Paperissima’ è andata in onda senza pubblicità” e “I conduttori di ‘Giuratissimo show erano Ezio
Greggio e Michelle Hunziker’.
SPRECHI
&
INCOMPIUTE,
A
PALESE
(BA)
STAZIONE
FANTASMA
COMPLETAMENTE INUTILE. Fabio e Mingo si trovano a Palese (BA) per documentare un
clamoroso caso di denaro pubblico rappresentato da una stazione ferroviaria fantasma. Questa
stazione è stata costruita 5 anni fa in piena campagna a 2 Km dal primo centro abitato ma non è mai
stata utilizzata. L’opera è stata realizzata per i cittadini di Palese, ma il paese è già dotato di stazione
ferroviaria perfettamente funzionante. (vedi 12 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. IL TG DI ITALIA 1 SCAMBIA
CLAUDIO LIPPI PER MARCELLO LIPPI. In un servizio sui figli di personaggi noti, Studio
Aperto (Italia 1) propone un’intervista a Davide Lippi presentato come il figlio di Claudio Lippi,
conduttore televisivo, mentre il padre di Davide è Marcello, ex ct della Nazionale di calcio italiana.
ESORDI, AL VIA LA NUOVA RUBRICA FATTO MATTO DI STRISCIA. Striscia la Notizia
propone la nuova rubrica “Fatto matto” che raccoglie le invenzioni più strane di cui danno notizia i
siti internet e non solo.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, LA PUPA E IL SECCHIONE. VITTORIO SGARBI
COLTO MENTRE SONNECCHIA IN STUDIO. Durante la puntata del 10 ottobre di “La pupa e
il secchione” (Italia 1), il giurato Vittorio Sgarbi è sorpreso dalle telecamere con gli occhi a
mezz’asta e la testa che gli cade in piena crisi di sonno.
1
16
MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE 2006
RAGGIRI, PASSAGGI DI PROPRIETÀ DELLE AUTO EFFETTUATI DAI
CONCESSIONARI AUTOMOBILISTICI A PREZZI MAGGIORI DEL DOVUTO DOPO
L’APPROVAZIONE DEL DECRETO BERSANI. Jimmy Ghione prende atto della segnalazione
del Presidente del Codacons, avvocato Carlo Rienzi, secondo il quale molti concessionari
automobilistici continuerebbero ad occuparsi dei passaggi di proprietà anche dopo l’approvazione
del decreto Bersani praticando prezzi maggiori di quelli previsti per legge. Eppure questo decreto
abolisce l’obbligo dell’atto notarile per la compravendita di beni mobili. Per verificare tale abuso,
Ghione manda un finto acquirente in visita ad alcuni concessionari. Prima di ciò, però, il gancio si
accerta del costo effettivo di un passaggio di proprietà che alla Motorizzazione civile ammonta a
271 euro. In tutti e tre i saloni automobilistici visitati, i responsabili vendita, alla domanda su come
funziona il passaggio di proprietà, affermano che l’atto si deve effettuare tramite concessionario e
negano che il decreto Bersani sia già in vigore o che cambi le regole. Il prezzo richiesto per tale
pratica è diverso in ognuno dei concessionari ma è comunque sempre più elevato di quello effettivo
variando tra i 400 e i 500 euro. A questo punto Jimmy Ghione cerca di parlare con uno dei titolari di
rivendite di auto visitato in precedenza dal gancio di Striscia, ma l’uomo sfugge alle richieste di
spiegazioni e si nasconde alla vista delle telecamere. Solo il dott. Colaneri, titolare di un autosalone,
dichiara con sincerità che il decreto Bersani è in vigore e cambia le norme relative alla
compravendita di auto usate.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, STRISCIA LA NOTIZIA. MICHELLE HUNZIKER SI
IMPAPERA SU CULTURA MODERNA. La conduttrice di Striscia la Notizia Michelle
Hunziker si impappina durante il lancio delle nuove puntate di “Cultura moderna” (Canale 5) e dice
“Cultura mederna”.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINA IN FAMIGLIA. TIBERIO TIMPERI DICE CHE
PER CUCINARE SI ACCENDE “L’ACQUA SOTTO IL GAS”. Nella puntata dell’8 ottobre di
“Mattina in famiglia” su Raidue Tiberio Timperi, parlando con un’ospite, le dice che avrebbe
pensato che per prima cosa “accendesse l’acqua sotto il gas”.
GIOVEDÌ 12 OTTOBRE 2006
OSPITATA, RICCARDO SCAMARCIO E MARTINA STELLA OSPITI DI STRISCIA. I
due protagonisti della serie in 6 puntate di Canale 5 “La freccia nera”, Martina Stella e Riccardo
Scamarcio, portano in dono alcune papere della fiction tv.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. Jimmy Ghione si trova a
Roma per raccogliere le testimonianze di alcuni cittadini che hanno ricevuto per posta la tessera
elettorale di Democrazia è Libertà-Margherita a cui non si sono mai iscritti. Tra i testimoni trovati
iscritti loro malgrado e senza autorizzare il trattamento dei dati personali, il sig. Alessandro e la sua
famiglia, il sig. Luciano e altri condomini del suo palazzo. L’ultima testimonianza è quella di un
giovane, Marco, che spiega di non essere nemmeno presente sull’elenco telefonico, pertanto non si
capisce come il partito della Margherita abbia potuto trovare i suoi dati personali.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI. IN UN RISTORANTE A GALEATA (FO) FOTO DI
GRUPPO CON LUCIANO MOGGI, MARCELLO LIPPI, INNOCENZO MAZZINI E
ANDREA DELLA VALLE. Moreno Morello si reca a Galeata (FO) per mostrare una foto molto
interessante esposta all’interno di un ristorante della zona. Nell’istantanea insieme ai gestori del
locale sorridono in gruppo Luciano Moggi ex Direttore generale della Juventus con l’ex allenatore
della squadra Marcello Lippi, Andrea Della Valle, fratello di Diego, il proprietario della Fiorentina
e Innocenzo Mazzini, ex Vicepresidente della Federcalcio.
KANEBA SI DÀ ALLA CACCIA DEI TINTONI: D’ONOFRIO (UDC), DEL SINDACO DI
BOLOGNA COFFERATI, DEL PORTAVOCE DEL PREMIER SIRCANA E FASSINO
(DS). Il primo “tintone” scovato da Kaneba è Francesco D’Onofrio (UDC) il quale però nega con
forza, poi è la volta del Sindaco di Bologna Sergio Cofferati che non prende sul serio il nuovo
1
17
inviato di Striscia, mentre Silvio Sircana, portavoce del Premier Romano Prodi, ammette di essere
mezzo calvo, ma non tinto. Da ultimo Piero Fassino (DS) che sta al gioco e sorride.
SPRECHI & INCOMPIUTE, A PALESE (BA) PONTE COSTRUITO PER SCAVALCARE
PASSAGGIO A LIVELLO DOVE A 50 M C’È UN ALTRO PASSAGGIO A LIVELLO.
Fabio e Mingo tornano a Palese (BA) dove hanno scovato un’altra opera appena terminata
clamorosamente inutile. Si tratta di un ponte progettato per scavalcare un passaggio a livello e
fluidificare il traffico. L’incredibile è che a 50 m dal ponte c’è un altro passaggio a livello
perfettamente funzionante. (vedi 10 ottobre 2006)
VENERDÌ 13 OTTOBRE 2006
SANITÀ, ALL’OSPEDALE CARDARELLI DI NAPOLI CI SONO MALATI IN BARELLA
IN CORRIDOIO DA GIORNI PER MANCANZA DI POSTI LETTO. Jimmy Ghione, dopo le
numerose segnalazioni giunte a Striscia, si reca all’Ospedale Cardarelli di Napoli per verificare la
situazione di grave disagio vissuta da alcuni pazienti della clinica. Per mancanza di posti letto sono
numerosi i pazienti, spesso anziani, costretti a rimanere nei corridoi sulle barelle anche per giorni.
Alcuni di loro hanno persino catetere o maschera dell’ossigeno. Intorno a questi letti di fortuna,
oltre al via vai di medici, paramedici e visitatori, campeggiano biancheria sporca e sacchi
dell’immondizia. Jimmy Ghione chiede conto al Direttore sanitario dell’Ospedale di questa grave
situazione a seguito della quale un paziente, cadendo dalla barella, è morto. Il Direttore generale
Enrico Jovino nega che la responsabilità sia del personale medico..Per quanto riguarda invece la
mancanza cronica di posti letto, il Direttore annuncia che nel giro di due mesi sarà accessibile il
padiglione “Palermo” di 16. 000 metri quadrati e poi entro giugno sarà terminata anche la
costruzione dei padiglioni A e M. (vedi 20, 21 febbraio e 21 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. TAPIRO D’ORO AL
LEADER DEI DL FRANCESCO RUTELLI. Valerio Staffelli raggiunge a Roma il leader della
Democrazia è Libertà-Margherita Francesco Rutelli dopo il servizio sulle tessere elettorali del suo
partito spedite senza richiesta di iscrizione. Rutelli si dimostra all’oscuro della vicenda ma,
apprendendo quanto accaduto, ringrazia Striscia per avere segnalato questa evidente irregolarità. Il
“tapiroforo” gli ricorda che spedire tessere elettorali non richieste implica il trattamento non
autorizzato di dati personali che è illegale. Il leader della Margherita ribadisce che si impegnerà a
verificare se il problema nasce da errori innocenti o da un tentativo di qualcuno di accrescere il
numero di iscritti in maniera scorretta. (vedi 12 ottobre 2006)
DL: TESSERE; D’AMICO, LA LETTERA È OPERAZIONE-VERITÀ
Svelato il mistero delle tessere di adesione alla Margherita ricevute da persone che non ne avevano
fatto richiesta. Si tratta di uno strumento di verifica voluto dalla commissione di garanzia dei Dl sul
tesseramento, dopo che in estate erano state registrate “gravi anomalie” sul tesseramento in alcune
zone. Ma la vicenda ha suscitato un vespaio di polemiche all’interno dei Dl, con un fitto scambio di
lettere tra i dirigenti. “Dopo le elezioni - racconta D’Amico - notammo che in alcune regioni le
tessere erano toppo numerose. La percentuale media dei tesserati è del 5% dei voti ricevuti, mentre
in alcune zone si arrivava al 20%. Abbiamo così voluto fare una prima verifica, e seguendo la prassi
indicata dalla legge sulla privacy abbiamo mandato una lettera a tutti coloro che risultavano iscritti,
chiedendo loro se desideravano essere cancellati dall’elenco. Lo so che non risponderanno tutti
quelli che erano tesserati a loro insaputa, e che qualcuno alzerà le spalle e butterà la lettera. Però va
detto che nella storia dei partiti nessuno ha fatto un tentativo di verifica così massiccio”. (Ansa, 13
ottobre 2006)
I NUOVI MOSTRI, DAN HARROW A L’ISOLA DEI FAMOSI 4 (RAIDUE) FA IL DURO
CON I COMPAGNI, PREANNUNCIA CHE VINCERÀ LA GARA E, POCHI SECONDI
DOPO, FRIGNA IN COLLEGAMENTO CON LA FIDANZATA. Nella puntata dell’11 ottobre
de “L’isola dei famosi 4” (Raidue), Dan Harrow litiga con i compagni in attesa del collegamento
con Simona Ventura poi preannuncia a tutto lo studio di Milano che vincerà il reality. Ma poco
1
18
dopo, parlando con la sua compagna, piange come un bambino, chiede scusa per aver rubato i
cestini di cibo, poi le chiede se lo tradisce, se lo rivuole a casa o se sta meglio senza di lui. Per
questa perfomance Dan Harrow meriterà il Tapiro d’oro e ispirerà un tormentone di Striscia partito
il 16 ottobre 2006. (vedi 16 e 19 ottobre 2006)
SABATO 14 OTTOBRE 2006
DISAGI & DISSERVIZI, FORNITORE DI MEZZI DA NEVE ATTENDE DA 10 MESI UN
PAGAMENTO DA PARTE DELLA PS. Moreno Morello si trova a Moena (TN) in Val di Fassa
con un imprenditore che commercializza mezzi da neve. Da 10 mesi il titolare di questa piccola
azienda è in attesa del pagamento da parte della Polizia di Stato di 7 motoslitte. Le lettere ricevute
dal Ministero dell’Interno motivano l’insolvenza con la mancanza della necessaria disponibilità di
cassa. Anche al telefono i funzionari, seppure gentili, scaricano il barile a qualche superiore o
ribadiscono la mancanza di fondi necessari al pagamento. Moreno Morello si reca allora ad
intervistare un dirigente del Ministero dell’Interno, dott. Fabio Cianciolo, al quale chiede come sia
possibile che un’istituzione pubblica decida di fare un investimento senza l’adeguata copertura. Il
responsabile del Ministero si giustifica spiegando che di norma la copertura economica esiste ma si
possono creare successivi imprevisti che determinano l’insolvenza, pertanto l’imprenditore di
Moena non è il solo ad avere un credito con il Ministero dell’Interno italiano.
SPRECHI & INCOMPIUTE, REPARTI NUOVI DI ZECCA NON ENTRANO IN
FUNZIONE ALL’ OSPEDALE DI MANDURIA (TA). DOPO LA DENUNCIA DI STRISCIA
ASCENSORE NUOVO ALL’OSPEDALE GIANNUZZI. Il 26 ottobre 2005 Fabio e Mingo
avevano documentato la mancanza di un ascensore di capienza idonea per portare ai vari piani letti
e barelle nell’ospedale Giannuzzi di Manduria (TA). L’ufficio stampa della Asl di Taranto 1 fa
sapere che è stato realizzato e collaudato con successo il nuovo ascensore che consente il passaggio
diretto dei letti a tutti i piani di degenza, dal piano terra al quarto piano, attraverso il disimpegno
comune al vano scala e agli altri elevatori. L’impianto è idoneo al trasporto di 26 persone per una
portata di due tonnellate. (Ansa, 14 ottobre 2006) (vedi 26 ottobre 2005)
DISAGI & DISSERVIZI, A CASORIA (NA) LE TRANSENNE POSTE INTORNO A UN
PALAZZO PERICOLANTE OSTRUISCONO LA STRADA E DANNEGGIANO LE
ATTIVITÀ COMMERCIALI ATTIGUE. Capitan Ventosa va in missione a Casoria (NA), dove,
a pochi metri dalla sede del Consiglio comunale, il 3 agosto è crollata parzialmente una palazzina. Il
transennamento provvisorio dell’area limitrofa a rischio crollo ha determinato un forte
restringimento della strada che crea disagio per i pedoni e ancor più per le mamme con bambini in
passeggino che non riescono a passare dalla strettoia che si è creata. Ma la segnalazione a Striscia
viene da alcuni commercianti del quartiere le cui attività sono in crisi per la diminuzione del
passaggio pedonale. C’è chi ha dovuto chiudere o chi ha spostato la propria merce sulla strada dato
che i locali interni sono diventati pericolosi. Dopo aver letto un manifesto esposto dal Comune in
cui si invita la cittadinanza a farsi carico della verifica di idoneità statica dei propri immobili,
Capitan Ventosa va a chiedere spiegazioni alle autorità competenti. Il dott. Francesco Ricciardi
della Commissione straordinaria Comune di Casoria spiega che si sta preparando una verifica
dell’intero sottosuolo sopra cui sorge il paese dato che i crolli avvenuti sono stati vari. Poi aggiunge
che, una volta accertata l’assenza di pericolo per la popolazione, la transenna attorno al palazzo
crollato il 3 agosto potrà essere rimossa. Riguardo agli interventi necessari per la verifica e il
risanamento del sottosuolo l’ingegnere Francesco Di Palo, dirigente dei Lavori pubblici di Casoria,
rende noto che già nel 2001 furono chiesti invano i finanziamenti alla Regione Campania. Oggi,
dopo il crollo del 3 agosto, sono stati sollecitati.
TAPIRO D’ORO AL CONDUTTORE TIBERIO TIMPERI PER LE PAPERE PRESE A
MATTINA IN FAMIGLIA (RAIDUE). Valerio Staffelli raggiunge a Roma il conduttore Tiberio
Timperi dopo le recenti papere prese durante il contenitore “Mattina in famiglia” (Raidue). Timperi
si dice consapevole degli strafalcioni pronunciati nelle ultime puntate ma sostiene che ormai il
linguaggio da dizionario è finito in televisione, si usa un altro stile anche se ammette: “Ho toppato!
1
19
Ma il problema è che chi trasmette di mattina è un pò rinc...ito. Giurato docet”. Nell’accettare di
buon grado il premio, Timperi fa presente che per i conduttori del mattino stranamente non viene
mai proposta la candidatura per il Telegatto, pertanto si terrà caro il Tapiro, un altro premio
televisivo ormai storico. (vedi 9 e 11 ottobre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A SAN FELICE A CANCELLO (CE) UNO STADIO
INTITOLATO ALLA MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO. L’aspirante inviato Luca
Abete, detto “Pino”, dà notizia dell’esistenza di un campo sportivo a San Felice a Cancello (CE)
intitolato alla memoria del giornalista televisivo Maurizio Costanzo.
AMBIENTE, INQUINAMENTO. SCARICO DI FOGNA NELL’AREA MARINA
PROTETTA DI ACI TREZZA (CT). L’inviata Stefania Petyx si trova nell’area marina protetta
di Aci Trezza (CT), dove le barche a motore sono vietate, per documentare la presenza di uno
scarico di fogna in quelle acque. Un testimone anonimo fa presente che questa situazione va avanti
da 10 anni all’insaputa dei turisti che fanno il bagno. In più i cittadini di Aci Castello (CT) pagano
la depurazione delle acque di scarico anche se il depuratore non esiste. L’inviata Petyx interpella
allora Michele Cipolla, Direttore dell’area marina protetta isole Ciclopi. Il Direttore rende noto che
l’Italia è sotto procedura di infrazione da parte della Comunità europea e pagherà una multa
superiore al valore dell’opera. È necessario, continua, un nuovo progetto di collettamento dei reflui
sul depuratore di Catania che veda la cooperazione della Regione Sicilia e del Ministero per
l’Ambiente. (vedi 28 aprile 2007)
SPRECHI & INCOMPIUTE, VIADOTTO INTERROTTO A CIVITELLA DI ROMAGNA
(FO) PER ERRORI DI PROGETTAZIONE. Il mago Casanova con tanto di cappello si reca in
missione a Civitella di Romagna (FO) per indagare su un viadotto posto sulla Provinciale tra Forlì e
Santa Sofia. Il progetto, nato per allargare la strada e snellire il traffico, non è mai andato a buon
fine. L’inviato chiede spiegazioni a un passante che mostra come innanzitutto il ponte sulla
Provinciale sia troppo basso, inoltre uno dei piloni di sostegno necessari avrebbe invaso la
carreggiata sottostante, quindi non è stato trovato il modo di costruirlo. Poi Casanova intervista un
agricoltore proprietario di un’area sottostante il viadotto, il quale lamenta la presenza di un
camioncino e vari detriti lasciati dall’impresa di costruzione che aveva affittato il suo campo. Di
questo affitto il proprietario ha riscosso solo i primi due mesi. A questo punto l’inviato si reca
dall’Assessore per la viabilità della provincia di Forlì, Maurizio Castagnoli, per sollecitare la
risoluzione del problema. L’Assessore spiega che ormai il progetto, con i suoi errori, è stato affidato
da Anas alla provincia di Forlì, poi assicura che la strada, fin tanto che la costruzione del viadotto
non sarà portata a termine, sarà messa in condizioni di sicurezza con l’installazione di un semaforo
entro l’inizio del 2007.
OSPITATA, CHIUDE LA PUNTATA IL CAST DI JESUS CHRIST SUPERSTAR. L’intero
cast di “Jesus Christ superstar” della “Compagnia della Rancia” chiude la puntata con un’esibizione
canora corale.
LUNEDÌ 16 OTTOBRE 2006
TORMENTONI, AL VIA IL TORMENTONE DEL PIANTO DI EZIO GREGGIO E
MICHELLE HUNZIKER CHE IMITANO DAN HARROW. I conduttori Ezio Greggio e
Michelle Hunziker danno il via al tormentone del pianto di Dan Harrow, il concorrente de “L’isola
dei famosi 4” (Raidue). Il cantante era scoppiato a piangere senza ritegno durante il collegamento
con la fidanzata dopo che fino a pochi secondi prima aveva fatto la parte del duro coi colleghi
naufraghi e si era definito il più forte. (vedi 13 ottobre 2006)
LAVORO, ASSENTEISMO. LA GIUNTA COMUNALE DI PALERMO NON
RAGGIUNGE IL NUMERO LEGALE MENTRE IN CITTÀ I SENZATETTO
ATTENDONO L’ASSEGNAZIONE DI UN ALLOGGIO POPOLARE. I SENZATETTO DI
PALERMO CHIEDONO L’ABBREVIAMENTO DEI TEMPI PER L’ASSEGNAZIONE
DELLE CASE SEQUESTRATE AI MAFIOSI. Dopo il servizio di Stefania Petyx incentrato sul
problema dei senzatetto in attesa di risposte dal Comune di Palermo, l’inviata torna nel capoluogo
2
20
siciliano dove nel frattempo i cittadini che vivono questo disagio hanno occupato la Cattedrale della
città. Il loro portavoce fa presente la necessità che il Comune abbrevi i tempi necessari per
l’assegnazione delle case confiscate alla mafia, poichè gli alloggi popolari non sono sufficienti per
le centinaia di senzatetto palermitani. Stefania Petyx rivolge ufficialmente la richiesta al Sindaco
Diego Cammarata, il quale accorda la possibilità di un’assegnazione provvisoria delle case
confiscate alla mafia per i casi più gravi e dà appuntamento a Striscia entro un mese. (vedi 4 e 6
ottobre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. Il Tg satirico dà voce a
molti cittadini che da tutta l’Italia, da Milano a Padova, da Bari alla provincia di Cagliari oltre che
dalla capitale, si sono rivolti a Striscia la Notizia per testimoniare di aver ricevuto anch’essi con i
loro familiari tessere di iscrizione al partito DL - Margherita senza averne mai fatto richiesta.
DL: COMMISSIONE TESSERAMENTO, ‘FALSE ISCRIZIONI’ CANCELLATE SARÀ
PROPOSTA A PROBI VIRI ESPULSIONE DEGLI EVENTUALI RESPONSABILI
La Commissione nazionale sul tesseramento della Margherita, riunitasi oggi a Roma, ha preso in
esame i temi relativi alla regolarità del tesseramento al partito, in relazione al caso sollevato dalla
trasmissione “Striscia la Notizia” che ha documentato casi di cittadini iscritti a loro insaputa. La
Margherita ha espressamente sollecitato, con lettera individuale agli iscritti, la conferma, la
cancellazione o la rettifica dell’iscrizione. È una decisione che ha pochi precedenti nella storia dei
partiti italiani. Tutti i casi segnalati sono stati cancellati dall’elenco degli iscritti”, rende noto
l’organismo di controllo della Margherita. La Commissione ha inoltre deciso di proporre ai probi
viri l’espulsione di coloro che risultassero in qualche modo responsabili. Per rendere chiara
l’ininfluenza delle eventuali ‘false iscrizioni’, viene ribadito che solo gli iscritti che personalmente
si presenteranno ai congressi, confermando la propria iscrizione ed esibendo un documento
d’identità, potranno accedere al voto”, conclude la nota della Commissione. (Adnkronos, 16 ottobre
2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PROTESTA PER IL DIRITTO ALLA CASA DURANTE IL
FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA. Davanti all’Auditorium Parco della Musica a Roma,
durante il Festival del cinema, si riunisce un gruppo di manifestanti che protesta per i milioni spesi
per la manifestazione culturale mentre a Roma il problema della casa è insoluto. La situazione
sembra sotto controllo, ma le telecamere inquadrano un agente della Polizia di Stato che sferra una
manganellata a uno dei presenti ferendolo.
DISAGI & DISSERVIZI, CANILI. IL COMUNE DI SESTO FIORENTINO (FI) VUOLE
CHIUDERE IL CANILE IN QUANTO ABUSIVO. Capitan Ventosa va in missione a Sesto
Fiorentino (FI) per cercare di aiutare i volontari del canile pubblico prossimo allo smantellamento
in quanto abusivo, secondo quanto affermato dal Comune. Il responsabile dell’Associazione Amici
del cane e del gatto spiega che il comune di Sesto Fiorentino 10 anni fa ordinò la costruzione del
canile e oggi ne chiede la demolizione mettendo a rischio la sopravvivenza di 500 cani che vi
abitano e ogni giorno vengono portati a correre all’aperto. I volontari sono inoltre preoccupati per la
salute degli animali dopo 4 casi di decessi sospetti. Capitan Ventosa intervista a questo punto il
Sindaco Gianni Gianassi che si dimostra inflessibile sulla necessità di chiudere il canile e nega di
avere la responsabilità dei 500 cani. Sulla base delle 32. 000 firme raccolte contro lo
smantellamento del canile, i volontari urlano ai microfoni di Striscia la necessità dell’intervento di
un ispettore dello Stato.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, RISSA TV A BUONA DOMENICA (CANALE 5) TRA
VITTORIO SGARBI E ROCCO CASALINO. Durante il contenitore domenicale di Canale 5
“Buona domenica”, sul ring si confrontano Rocco Casalino, ex concorrente della prima edizione di
“Grande Fratello” (Canale 5) e il critico d’arte Vittorio Sgarbi. Casalino afferma che per il critico i
soldi sono un po’ troppo importanti al punto a volte da inquinare i suoi giudizi. Il rivale coglie
un’allusione a un episodio del passato in cui Casalino gli aveva chiesto aiuto per un amico artista e
si irrita per le provocazioni sulla sua presunta “sete di denaro” allontanandosi dalle telecamere.
2
21
Tornato dopo poco con la fidanzata, il critico d’arte continua a negare di aver accettato denaro per
parlare bene di qualcuno, bensì afferma di aver richiesto quei soldi (15. 000 euro) per promuovere
la sua carriera artistica. La rissa televisiva si conclude con uno scambio a gran voce di insulti tra i
due: “mercenario” è l’offesa ai danni di Sgarbi, cui quest’ultimo risponde con ripetutamente
“bugiardo”.
DISAGI & DISSERVIZI, AGRICOLTORI DI GALTELLÌ (NU) ATTENDONO ANCORA
RISARCIMENTI DOPO L’ALLUVIONE DEL 7 DICEMBRE 2004. Alessandro Cocco e i
Tenorenis si trovano a Galtellì (NU) per ascoltare le ragioni degli agricoltori del paese in attesa di
risarcimento da 2 anni e mezzo. Il 7 dicembre 2004 il paese è stato vittima di un’inondazione del
fiume Cedrino che ha provocato gravi danni ai campi agricoli e alle abitazioni. Accertato che
nessun indennizzo è pervenuto alle vittime di questa calamità, Cocco e il suo gruppo si mettono
inutilmente in cerca dell’Assessore regionale all’Agricoltura. Dopo due settimane, riescono a
parlare solo con la segretaria che riferisce che l’Assessore è in Sardegna ma non è disponibile
all’incontro.
ESORDI, AL VIA LA NUOVA RUBRICA DI STRISCIA INCROCI PERICOLOSI. Striscia
propone una nuova rubrica “Incroci pericolosi” che ironizza sulle possibili conseguenze degli
incontri tra celebrità. Il primo “incrocio pericoloso” è quello tra i Premier Romano Prodi e Angela
Merkel.
MARTEDÌ 17 OTTOBRE 2006
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. A TORINO TESSERA
SPEDITA ANCHE A UN DEFUNTO. Striscia raccoglie la testimonianza di un giovane torinese,
Maurizio Banzi, che racconta di aver ricevuto a casa la tessera di iscrizione al Partito DL
Margherita per il padre Dino che disgraziatamente è mancato nel mese di luglio e comunque non si
era mai iscritto al partito. (vedi 12, 13 e 16 ottobre 2006)
RAGGIRI, FANTOMATICO PRINCIPE CHUCKS MOMA A TORINO SI PROPONE DI
ACQUISTARE IMMOBILE PER 1.100.000 EURO. Un agente immobiliare di Torino si rivolge
a Striscia, sentendo “puzza di raggiro”, dopo essere stato contattato da un presunto principe
liberiano di nome Cucks Moma. Il principe vorrebbe acquistare un loro immobile per 1.100.000
euro ma, avendo a disposizione 2.500.000, chiede che la cifra restante gli sia restituita in euro. È
Moreno Morello ad incontrare l’agente immobiliare con il quale prende accordi perchè
all’appuntamento con gli intermediari del principe si presenti un gancio di Striscia. All’incontro in
un hotel di Torino si parla subito delle modalità di pagamento e a questo punto i due
malintenzionati invitano il gancio a ritirare la valigetta di contanti che si trova nella loro stanza. È
qui che interviene Morello portando uno scettro d’oro in onore del principe Moma. I due finti
aiutanti del principe capiscono di essere stati smascherati e uno dei due fugge a gambe levate. A
questo punto l’inviato di Striscia con un gruppo di bersaglieri parte in una lunga rincorsa tentando
inutilmente di fermare il malfattore. Anche il socio, dopo qualche istante, esce dall’hotel senza dare
nell’occhio.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE. PACCHI BLOCCATI DA MESI ALLA DOGANA DI
LONATE POZZOLO (VA). Max Laudadio e il collega Antonello portalettere di “C’è posta per
te” danno il via ad un’altra puntata di “C’è striscia per te”. Il caso affrontato riguarda un ufficio
postale di Lonate Pozzolo (VA) che, secondo numerose segnalazioni giunte al Tg satirico, ha in
giacenza da mesi molti pacchi da consegnare. All’entrata dell’ufficio i due inviati si imbattono
subito in un responsabile, il quale però afferma di non poter rilasciare alcuna dichiarazione e si
dimostra piuttosto scontroso. Invece di dare personalmente spiegazioni, cerca di rifilare a Max
Laudadio il numero della responsabile dell’Ufficio stampa delle Poste. L’inviato però non demorde
e promette di ritornare per verificare la situazione dopo un mese. (vedi 25 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, DIFFICOLTÀ DI COMUNICAZIONE PER D’ALEMA (DS) E
ROTONDI (DC). Ad una conferenza con il responsabile per la politica estera dell’Unione europea
2
22
Xavier Solana, Massimo D’Alema (DS) ha ripetuti e imbarazzanti problemi con il microfono, ma
anche Solana incontra le stesse difficoltà. Il Segretario della nuova DC Gianfranco Rotondi invece
non ha problemi di microfoni ma di laringe dal momento che nel bel mezzo di un discorso gli viene
meno la voce e si esibisce in un gorgheggio da soprano.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. IL CUOCO VISSANI CONIA IL
NEOLOGISMO “QUATRIPLICARE”. Durante la preparazione di una sua specialità a
“Unomattina” (Raiuno) lo chef Gianfranco Vissani spiega che il volume delle uova sbattute deve
“quatriplicare”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, FESTA ITALIANA. CATERINA BALIVO A PROPOSITO
DI ORE NOTTURNE CHIEDE A NATHALIE CALDONAZZO: “HAI FATTO LE ORINE
PICCOLE?”. A “Festa italiana” (Raiuno), Caterina Balivo intervista Nathalie Caldonazzo e, a
proposito della sua vacanza a Ibiza e della vita notturna sull’isola dice sorridendo: “Ah, abbiamo
fatto le ‘orine’ piccole...!
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, SOTTOVOCE. RULA JEBRAL PRONUNCIA
“CHIAVATA” INVECE CHE “CHIAMATA. Parlando di volti femminili televisivi che
attendono la chiamata per un programma, Rula Jebral ospite a “Sottovoce” (Raiuno) si dimostra
scettica sulla donna che aspetta di essere “chiavata”.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, ANNO ZERO. MICHELE SANTORO CHIAMA
ALEMANNO (AN) “D’ALEMMANO”. In una puntata di “Anno zero” (Raidue) Michele Santoro
fa un originale “mix” tra i nomi di due politici, chiamando per sbaglio il rappresentante di An
Gianni Alemanno “D’Alemanno”.
PAPERE & GAFFE, TG3, STUDIO APERTO/TG5. LE PAPERE DEI TG SULLA
FINANZIARIA E SUL NOME DEL MINISTRO PADOA-SCHIOPPA. Sono diverse le papere
che i Tg hanno fatto sulla Finanziaria e sul Ministro dell’economia Padoa-Schioppa. Il Tg3, in un
titolo scrive in sovrimpressione “Finanaziaria” al posto di Finanziaria. A Studio Aperto (Italia 1)
Gigi Fenderico chiama Padoa-Schioppa “Pausa Scoppa”. Anche la giornalista del Tg5 Chiara
Geronzi si impappina sul nome del Ministro dell’Economia, chiamandolo “Paudia Squoschioppa”.
Infine, al Tg5, Cesara Buonamici, presentando un servizio sulla Finanziaria, chiama il Viceministro
Visco “Fisco”.
MERCOLEDÌ 18 OTTOBRE 2006
AMBIENTE, ABUSI EDILIZI. COSTRUZIONE DI RESIDENCE TURISTICO STA
FACENDO SCEMPIO DELLE CAVE DI TUFO DI FAVIGNANA (TP). AVVIATO NUOVO
CANTIERE IN QUELL’AREA. IL SINDACO SI RENDE IRREPERIBILE. Dopo il servizio
del 1° giugno 2004, Stefania Petyx torna ad occuparsi delle cave di tufo dell’isola di Favignana, un
patrimonio artistico di cui era in corso lo scempio a causa della costruzione di un villaggio turistico.
Dopo un anno e mezzo, l’inviata scopre che il villaggio è stato ultimato e, attualmente è in fase di
costruzione un complesso di 88 appartamenti. Il meccanismo adottato è il medesimo del 2004: il
sistema del silenzio assenso in base al quale il costruttore fa domanda di permesso edile e, in
assenza di risposta dal Comune, inizia i lavori. Le telecamere di Striscia riprendono le gru che
smantellano gli ultimi cumuli di detriti di tufo. A questo punto Stefania Petyx va in cerca del
Sindaco dell’isola, il quale nel 2004 aveva affermato di essere allergico alle telecamere sottraendosi
così ad ogni domanda. Al Municipio i funzionari le comunicano che il Primo cittadino si trova fuori
sede, ma l’inviata l’ha visto entrare, pertanto decide di aspettarlo. Dopo molte ore di attesa, alcuni
cittadini si radunano nella piazza e chiamano a gran voce il Sindaco Ernandez. A mezzanotte tutto
tace all’interno del Municipio, ma ogni tanto qualcuno fa capolino da una finestra finché la Petyx,
ispezionando ogni lato dell’edificio, trova aperta la finestra di un bagno a piano terra e capisce che
il Sindaco si è dileguato uscendo dalla finestra. (vedi 1 giugno 2004)
BALLANTINI-MARINI IN GIRO PER ROMA DISTRIBUISCE TESSERE DELLA
MARGHERITA A POLITICI E PERSONALITÀ. Dopo il clamore suscitato dalla vicenda delle
tessere fantasma spedite dal partito DL Margherita ad ignari utenti, il trasformista di Striscia, nei
2
23
panni del Presidente del Senato Franco Marini, gira per Roma alla ricerca di politici e personaggi
famosi, per minimizzare sullo scandalo in corso. Ad ognuno dei volti noti incontrati:, l’imprenditore
Diego Della Valle, l’avvocato Giulia Bongiorno, gli onorevoli Marco Taradash (Riformatori
liberali), Fabio Mussi (PD), Dario Franceschini (La Margherita), Ignazio La Russa (An) e Valdo
Spini (Sinistra democratica) rifila una tessera del suo partito
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. IL DEFUNTO DI
TORINO SI ERA EFFETTIVAMENTE ISCRITTO AL PARTITO. Striscia la Notizia fa
sapere che il caso del sig. Dino Banzi di Torino, defunto in luglio, segnalato dal figlio come uno
degli iscritti loro malgrado al partito DL Margherita, è stato chiarito. Il partito di Francesco Rutelli
ha fatto pervenire via fax copia della richiesta di iscrizione firmata dal sig. Banzi.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. IL NUMERO VERDE
INDICATO DAL PARTITO PER TUTTI I CHIARIMENTI NECESSARI NON RISPONDE
MAI. Numerosissime segnalazioni sono giunte a Striscia la Notizia sul numero verde del partito DL
Margherita che risulterebbe inattivo.
FUORI ONDA, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE SE LA PRENDE CON L’INVIATO
ALFREDO MACCHI PER AVER CEDUTO ERRONEAMENTE IL MICROFONO A
GABRIELE PAOLINI. Durante l’edizione serale del Tg4 del 22 giugno 2006, l’inviato Alfredo
Macchi riferisce dalla Federcalcio degli scandali di Calciopoli, ma viene interrotto
dall’immancabile disturbatore catodico Gabriele Paolini che per due volte fa il gesto delle corna
all’indirizzo della telecamera. A questo punto il Direttore pretende di parlargli direttamente, ma
l’inviato per errore passa al molestatore televisivo il microfono oltre che l’auricolare e in questo
modo Paolini dà del cornuto a Emilio Fede. Nel fuorionda, il Direttore è furente contro Macchi, reo
di aver offerto al suo nemico giurato il microfono e lancia ripetuti insulti ai danni di Paolini, con il
quale è riuscito nuovamente a comunicare. L’ira di Fede raggiunge il culmine quando, per la
seconda volta, Paolini entra in possesso del microfono. A questo punto all’insulto non sfugge
nemmeno il suo collaboratore.
GONGOLO A SEAN CONNERY E NICOLE KIDMAN. Patrick Ray Pugliese cerca di
raggiungere le due star Sean Connery e Nicole Kidman durante il Festival del cinema di Roma. La
missione fallisce nel caso del noto attore scozzese che gli dà anche del folle, mentre l’ex moglie di
Tom Cruise accetta il Gongolo con riluttanza.
GIOVEDÌ 19 OTTOBRE 2006
AMBIENTE, ABUSI EDILIZI. COSTRUZIONE DI RESIDENCE TURISTICO STA
FACENDO SCEMPIO DELLE CAVE DI TUFO DI FAVIGNANA (TP). AVVIATO NUOVO
CANTIERE IN QUELL’AREA. IL SINDACO FINALMENTE SI RENDE REPERIBILE. Il
giorno dopo l’appostamento durato ore di Stefania Petyx al Sindaco di Favignana per avere
spiegazioni in merito alla demolizione delle cave di tufo, tutta l’isola parla dell’accaduto. Il Sindaco
Ernandez si materializza nell’albergo dell’inviata di Striscia con un operatore video e i due si danno
appuntamento in Municipio dopo qualche ora. Nel frattempo Stefania Petyx intervista un’operatrice
turistica di Favignana la quale conferma l’estrema gravità del danno all’immagine dell’isola causato
dalla costruzione del villaggio turistico sulle cave di tufo e auspica un tempestivo intervento della
magistratura che porti al sequestro di tutta l’area. Poi finalmente il Sindaco concede un breve
scambio di battute all’inviata e promette che entro un mese l’amministrazione prenderà in esame il
problema dell’edilizia nell’area delle cave di tufo. (vedi 1 giugno 2004 e 18 ottobre 2006)
DISAGI
&
DISSERVIZI,
FERROVIE.
RITARDI
QUOTIDIANI
E
SOVRAFFOLLAMENTO SULLA LINEA VARESE-MILANO. Capitan Ventosa torna a
monitorare la situazione dei pendolari occupandosi questa volta della linea Varese-Milano. Così
prende il treno delle 7.30 del mattino alla fermata di Gerenzano-Turate. I viaggiatori fanno fatica a
salire tutti sulle carrozze che sono stracolme di persone in piedi. In più la corsa ha accumulato un
2
24
ritardo di 30 minuti circa. Tutti gli intervistati fanno presente che il disagio dovuto all’affollamento
è un problema quotidiano e anche i ritardi sono molto frequenti.
FELICE CENTOFANTI VA IN AIUTO DEL CALCIATORE MATERAZZI ESCLUSO DA
UN VIDEOGIOCO. Felice Centofanti interviene in favore di Marco Materazzi dopo che insieme
hanno verificato che il difensore è assente da due videogiochi calcistici, uno sull’Inter e uno sulla
Nazionale. Il paladino dei calciatori ingiustamente “maltrattati” intervista il responsabile del
videogioco in questione, il quale ammette l’assenza del difensore dalle squadre di Inter e Nazionale
italiana nei suoi giochi, ma spiega che è solo un “problemino tecnico” che troverà presto soluzione.
TAPIRO D’ORO AL CANTANTE DAN HARROW DOPO IL RITIRO DALL’ISOLA DEI
FAMOSI 4 (RAIDUE). Valerio Staffelli raggiunge a Milano il cantante Dan Harrow con la
fidanzata, uscito da poco da “L’isola dei famosi 4” (Raidue). Il cantante accetta di buon grado il
premio e ammette di essere “un finto Riccardo cuor di leone, tutto fumo e niente arrosto”, poi
spiega di avere pianto perchè dice: “Mi mancava la mia ‘tatina’”. Sulla sua forte gelosia nei
confronti della compagna chiarisce che non esistono ragioni oggettive, bensì nasce tutto dalla sua
personale paranoia e dal fatto che in due anni e mezzo non si era mai separato da lei. Alla fine il
“tapiroforo” saluta tra le lacrime Dan Harrow.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MASSIMO CECCHERINI NEL FILM I LAUREATI HA
INTERPRETATO UN PERSONAGGIO CHE VIENE CACCIATO DA UN PROGRAMMA
TELEVISIVO PER UNA BESTEMMIA. Dopo l’espulsione di Massimo Ceccherini da “L’isola
dei famosi 4” (Raidue) per aver pronunciato una bestemmia, Striscia ricorda che l’attore nel film “I
laureati” di Leonardo Pieraccioni interpretò un comico che in un programma televisivo della Rai
dopo una bestemmia viene allontanato.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUON POMERIGGIO. COSTANZO BOFONCHIA
QUALCOSA DI INCOMPRENSIBILE RIVOLGENDOSI A RUTELLI (DL). Nella puntata
del 16 ottobre di “Buon pomeriggio” (Canale 5), Maurizio Costanzo sembra voler chiedere scusa al
leader della Margherita Francesco Rutelli, ospite in studio, per l’interruzione che seguirà. Le parole
del conduttore però arrivano come un bofonchio incomprensibile che lascia senza parole l’ospite.
VENERDÌ 20 OTTOBRE 2006
ESCLUSIVA, INTERVISTA A GIORGIO CHINAGLIA, EX PRESIDENTE DELLA LAZIO
PER IL QUALE È STATO SPICCATO UN MANDATO DI CATTURA PER
AGGIOTAGGIO ED ESTORSIONE. Jimmy Ghione vola a New York per un’intervista
esclusiva a Giorgio Chinaglia, ex bandiera della Lazio, che nella primavera del 2006 è stato iscritto
nel registro degli indagati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli con l’accusa di
riciclaggio e agevolazione dell’attività della camorra. Nell’ottobre del 2006 poi il nucleo valutario
della Guardia di Finanza ha richiesto un’ordinanza di custodia cautelare ai danni di Chinaglia per
estorsione ed aggiotaggio, nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Roma sulle
irregolarità nella scalata alla società sportiva Lazio. Riguardo alle accuse di aggiotaggio ed
estorsione, Chinaglia si apre ai microfoni del Tg satirico: “È incredibile, mi rammarica molto
perché ho sempre agito nella mia vita in prima persona, mi sono sempre assunto le mie
responsabilità. Questa volta non ho capito per quale motivo ma i miei avvocati sapranno
sicuramente tutto. È grave anche perché io sono ritornato a vivere negli Stati Uniti tranquillamente,
poi sono venuto 3-4 volte in Italia per cercare di comprare la Lazio, la cosa non è andata bene e per
me la storia è già finita da più di un anno”. Per quanto riguarda i rapporti con la camorra, l’ex
calciatore e presidente della Lazio nega qualsiasi addebito e dice di non aver nemmeno mai sentito
alcuni dei nomi presenti nell’inchiesta a suo carico. Poi aggiunge: “Io ho fatto da tramite, mi
avevano promesso di fare il vicepresidente, neanche il presidente perché non sarebbe stata mia la
società. Nella mia vita ho già fatto l’errore una volta quando ho comprato la Lazio ma l’ho fatto per
amore e non dò la colpa a nessuno se ho perso dei soldi”. Infine, sulle accuse di estorsione e di
intimidazione da parte dei tifosi laziali nei confronti del Presidente Lotito, Chinaglia risponde che sì
2
25
conosce alcuni di quei tifosi ma che le contestazioni sono iniziate prima della sua entrata in scena.
Poi si congeda con un “Forza Lazio, il cielo è sempre biancoazzurro”.
VESPA “ON THE ROAD” A COLLOQUIO CON ANTONIO DI PIETRO (IDV). Giampaolo
Fabrizio, alias Bruno Vespa, scambia alcune battute con il Ministro delle Infrastrutture di Italia dei
Valori Antonio Di Pietro al quale propone di diventare attore di alcuni nuovi film: “Totò contro
Mastella”, “Totò cerca casini” e “Totò guardie e ladri”.
TAROCCHI TV, RAIUNO, CASO AFFARI TUOI. CONCORRENTE DI FATTORE C
(CANALE 5) GIÀ VISTA AD AFFARI TUOI (RAIUNO). Nella puntata del 19 ottobre di
“Fattore C” (Canale 5) Paolo Bonolis introduce una nuova concorrente di cui non capisce subito
bene il cognome. Eppure la signora è una vecchia conoscenza del conduttore, il quale la incontrò la
prima volta ad “Affari tuoi” (Raiuno) il 20 marzo 2004.
SABATO 21 OTTOBRE 2006
TAPIRO D’ORO A BARBARA D’URSO PER LA SOSPENSIONE DI CIRCUS (CANALE
5) DOPO 5 PUNTATE. Valerio Staffelli raggiunge a Roma Barbara D’Urso per consegnare alla
conduttrice il Tapiro d’oro a causa della sospensione di “Reality Circus” in onda su Canale 5. Il
programma è stato interrotto dopo solo cinque puntate per i deludenti risultati d’ascolto. La D’Urso
sostiene che il reality non abbia avuto successo perchè era “elegante, senza liti, senza parolacce e
senza bestemmie”.
AMBIENTE, INQUINAMENTO. SCARICO FOGNARIO SENZA DEPURATORE AD
ARGENTIERA (SS). Cristian Cocco e i Tenorenis sono ad Argentiera (SS), dove documentano la
presenza di un’antica prigione pisana del ‘600 che attualmente viene utilizzata come unico scarico
fognario del paese. Tale scarico presenta diverse perdite e il liquame in eccesso sfocia in mare,
inquinandolo. Un cittadino spiega che, a causa della mancanza di un depuratore idoneo, il Comune
di Sassari aspira 10 autobotti al giorno di liquami spendendo 100.000.000 di euro l’anno.
SPRECHI & INCOMPIUTE, STRUTTURA MINERARIA DELL’800 E OSTELLO DELLA
GIOVENTÙ ABBANDONATI AD ARGENTIERA (SS). Cristian Cocco e i Tenorenis mostrano
ad Argentiera, in provincia di Sassari, una struttura mineraria del 1860 che si trova in completo
stato di abbandono nonostante sia stata riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Sempre
ad Argentiera si trova un ostello della Gioventù che è stato ultimato due anni fa con una spesa di
miliardi di lire, ma non è mai stato utilizzato.
STRISCIA LO STRISCIONE, MILITELLO INCONTRA IL GIOCATORE DEL MILAN
KAKÀ E MOSTRA GLI STRISCIONI PREFERITI DAL BRASILIANO. Cristiano Militello
incontra il giocatore del Milan Ricardo Kakà e mostra gli striscioni preferiti dal calciatore
brasiliano.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CASANOVA INDAGA SUL PRESUNTO CASO DI
PRESENZA DI ALIENI A LOZZA (VA). Casanova indaga su un presunto caso di invasione di
alieni a Lozza, in provincia di Varese: un uomo ha spedito agli abitanti del paese una lettera in cui
annuncia un imminente attacco alieno. Due donne raccontano di aver visto in un campo i classici
cerchi nel grano che indicherebbero la presenza di alieni. Casanova mostra come sia semplice
produrre questo tipi di anelli grazie ad una tavola di legno e ad una corda. Poi il mago di Striscia
incontra Gennaro Gelmini, l’uomo che ha mandato la lettera per avvisare la popolazione del
presunto attacco alieno, che farfuglia delle spiegazioni senza senso..
ESORDI, LA NUOVA INVIATA SOFIA AL SUO PRIMO SERVIZIO DA ARDEA (RM). A
Striscia compie il suo esordio una nuova giovane inviata: Sofia.
DISAGI & DISSERVIZI, TERREMOTATI. AD ARDEA (RM) BAMBINI COSTRETTI A
FARE LEZIONE IN CONTAINER DA OLTRE UN ANNO DOPO IL TERREMOTO DEL
2005. La neo inviata Sofia si trova ad Ardea, in provincia di Roma, dove gli alunni di quattro scuole
sono costretti, in seguito al terremoto che il 22 agosto 2005 ha colpito il litorale romano, a fare
lezione in alcuni container posti nel bel mezzo di un parcheggio. Una rappresentanza di madri dei
bambini spiegano alla neo inviata che la scuola elementare, è stata ricavata da un club privè, non ha
2
26
una palestra e i bambini giocano sull’asfalto. Inoltre, ci sono altre due scuole ancora in costruzione,
in assenza delle quali gli alunni sono costretti a fare lezione in container prefabbricati. Sofia e una
delegazione di cittadini di Ardea si recano dal Sindaco, Carlo Eufemi. Il Primo cittadino nega di
avere assicurato che a settembre i lavori nelle scuole sarebbero stati terminati dato che la consegna
da capitolato risulta fissata a marzo del 2007. (vedi 28 ottobre 2006)
BALLANTINI-MARINI INCONTRA POLITICI A ROMA E DISTRIBUISCE TESSERE
DELLA MARGHERITA. Dario Ballantini, nelle vesti del Presidente del Senato Franco Marini,
torna nuovamente a offrire tessere della Margherita (“non della Margherita ma profumate alla
margherita” afferma ironicamente il Marini di Striscia) in giro per Roma. Ballantini-Marini incontra
Giulio Tremonti (Lega Nord), Roberto Calderoli (Lega Nord), Franco Grillini (Sinistra
democratica), Paolo Cento (Verdi), Valerio Zanone (La Margherita) .
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, OLIMPIADI INVERNALI TORINO 2006. AZIENDE CHE
SI SONO OCCUPATE DEGLI ALLESTIMENTI UTILIZZATI DURANTE LE
OLIMPIADI DI TORINO 2006 NON SONO STATE PAGATE DALLA TOROC. I titolari
delle aziende che hanno costruito tribune, bagni, tende e altre strutture nei siti montani dove si sono
svolte le Olimpiadi invernali di Torino 2006 non hanno ricevuto il saldo delle loro competenze dalla
società organizzatrice dei Giochi, la Toroc. Già il 5 maggio 2006 Striscia si era occupata del
problema delle società che avevano realizzato gli allestimenti per i siti olimpici. Il Gabibbo aveva
cercato di parlare con i dirigenti della Consortium, l’agenzia che si era occupata dell’appalto alle
aziende che hanno realizzato gli allestimenti sulle montagne olimpiche. Il rappresentante di una
delle società spiega che nel maggio del 2006 la Consortium ha dichiarato fallimento e il Direttore
generale della Toroc, l’Ing. Cesare Vaciago, aveva assicurato ai microfoni di Striscia che si sarebbe
fatto carico dei pagamenti da effettuare se la Consortium non avesse risolto la situazione. Ghione e
la rappresentanza di titolari delle aziende interessate si recano al Comune di Torino e incontrano il
Sindaco Sergio Chiamparino. La Toroc deve agli imprenditori 28 milioni di euro ma intende
restituirne solo 6. Chiamparino si prende l’impegno di sovrintendere questa situazione e dà
appuntamento a Striscia prima di Natale. (vedi 5 maggio 2006)
LUNEDÌ 23 OTTOBRE 2006
OSPITATA, L’ATTORE ALESSANDRO PREZIOSI OSPITE DI STRISCIA. L’attore
Alessandro Preziosi è ospite a Striscia la Notizia con una papera tratta dalla sua ultima fiction
“L’uomo che rubò la Gioconda” in onda su Canale 5.
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. A MONDRAGONE (CE) EMERGENZA RIFIUTI
CON STRADE INVASE DALLA SPAZZATURA. Jimmy Ghione si trova a Mondragone per
denunciare la gravissima emergenza rifiuti vissuta dal paese del Casertano. Persino la strada che
ospita l’ASL 2/CE è inondata di immondizia. Una dipendente della struttura sanitaria spiega che
sono costretti a convivere con questa montagna di rifiuti, che, oltre all’odore estremamente
sgradevole, provoca la presenza di mosche e anche l’aumento del rischio di infezioni. La cosa è
veramente assurda se si pensa che l’ASL in questione è sede dell’UOPC: Unità operativa di
prevenzione collettiva delle malattie infettive. Le telecamere di Striscia documentano che
l’emergenza è diffusa in tutto il paese con strade inondate di immondizia per centinaia di metri. A
volte i rifiuti invadono anche le carreggiate centrali, con il rischio di provocare incidenti, e persino
il parcheggio del campo sportivo e l’area occupata dagli edifici scolastici di Mondragone. A questo
punto l’inviato di Striscia si reca in Comune per avere delle spiegazioni. Qui trova l’intero
Consiglio comunale riunito appunto per risolvere l’insostenibile situazione dei rifiuti. Il Sindaco
Ugo Conte lo informa che il problema è già stato segnalato a Provincia, Regione e Ministero
dell’Ambiente e che a breve, se non verrà risolto, si disporrà la chiusura delle scuole.
RIFIUTI: MONDRAGONE; SINDACO, BENE ARRIVO STRISCIA LA NOTIZIA
“Sono lieto dell’intervento di “Striscia la Notizia”. Finalmente la grave crisi igienico-sanitaria di
Mondragone avrà l’eco che si merita. Non posso che sottolineare l’attenzione del giornalista che mi
2
27
ha intervistato. Sappiamo tutti che il celebre telegiornale satirico è oggi un punto di riferimento nel
panorama dell’informazione”. Lo afferma, in una nota, il Sindaco di Mondragone Conte
commentando l’arrivo nella cittadina del litorale domiziano di una troupe di “Striscia la Notizia”.
“Mi auguro che l’attenzione di oggi si possa concretizzare in una soluzione a favore non solo dei
cittadini di Mondragone, ma di tutta la provincia”, prosegue il Primo cittadino. (Ansa, 23 ottobre
2006)
TAPIRO D’ORO A PIERFERDINANDO CASINI, LEADER DELL’UDC, PER LA
DEFEZIONE DI MARCO FOLLINI. Valerio Staffelli raggiunge a Stresa (VB), durante un
convegno, Pierferdinando Casini, leader della formazione politica UDC che ha conosciuto la
defezione di alcuni suoi membri. Tra questi, Marco Follini, il quale ha dato vita ad una nuova
formazione politica: “L’Italia di mezzo”. Casini accetta il premio e sulla questione fa presente a
Staffelli che certo può dirsi attapirato, ma che, se avesse previsto questo abbandono, non avrebbe
inserito Follini nelle liste del suo partito. Poi aggiunge: “Attapirarsi fa parte della vita, succede
spesso”.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, REPORT. IL SOCIOLOGO FRANCESCO ALBERONI
CONFONDE IL CINEFILO CON IL CINOFILO. Durante il programma di Raitre “Report”, il
sociologo Francesco Alberoni in un’intervista parla di uno dei nuovi direttori della Scuola nazionale
del cinema di Roma, Giorgio Tino, che definisce un “cinofilo” (amante dei cani) invece che cinefilo
(amante del cinema).
GONGOLO ALL’ATTORE HARRISON FORD PERCHÈ È L’ATTORE PIÙ POPOLARE
IN ITALIA. Patrick Ray Pugliese raggiunge al Festival del cinema di Roma Harrison Ford e gli
consegna il Gongolo in quanto attore più popolare in Italia. Per via della loro somiglianza l’attore
gli regala un cappello stile Indiana Jones.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. L’UFFICIO TESSERE SANITARIE DI BARI SI
TROVA AL SECONDO PIANO E NON È ACCESSIBILE AGLI INVALIDI. Fabio e Mingo
si trovano a Bari in compagnia di un signore in carrozzella che si deve recare all’ufficio Tessere
sanitarie della sua città al secondo piano di un edificio senza ascensore. Il caso è simile a quello già
documentato da Jimmy Ghione per l’Ufficio di Medicina Legale di Roma. A causa delle barriere
architettoniche, il disabile dovrà attendere che il medico termini le visite all’interno della struttura
per poi recarsi in strada ed occuparsi di lui. Il tempo di attesa si concretizza in 40 minuti. I due
inviati si recano allora dal Direttore generale della ASL 4 di Bari, dott. Walter Domeniconi, il quale
fa sapere che una nuova struttura per l’Ufficio tessere non sarà disponibile prima di un anno, ma,
nell’attesa, si provvederà ad abbattere le barriere che impediscono ai disabili l’accesso alla struttura
attuale. (vedi 3 ottobre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, RISSA TV A BUONA DOMENICA (CANALE 5) TRA IL
CONDUTTORE TV ALESSANDRO CECCHI PAONE ALLEATO CON LO SCRITTORE
ALDO BUSI E LO SHOWMAN ROCCO CASALINO. Sul ring di “Buona domenica” (Canale
5) nella puntata del 22 ottobre il tema è quello della presunta morte dei reality show dopo
l’insuccesso di “Reality Circus” (Canale 5). I tre protagonisti sono: Rocco Casalino, esponente dei
concorrenti di reality show (partecipò al primo “Grande Fratello” su Canale 5) contro lo scrittore
Aldo Busi e il giornalista e conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone. È Casalino a lanciare
per primo la provocazione introducendo il tema della sopravvalutazione di certi presunti intellettuali
e invitando i giovani a non acquistare i libri di Aldo Busi. La reazione dei due avversari è spietata.
Busi ricorda che il giovane Rocco si recò da lui dicendo di avere letto tutti i suoi libri, pertanto
ritiene che con questa accusa dimostri di essere schizofrenico. Cecchi Paone emette una sentenza
apocalittica: quando i reality show saranno morti, Casalino scomparirà dagli schermi.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE. PACCHI POSTALI E ABBONAMENTI MAI
RICHIESTI SPEDITI CON INSISTENZA A SIGNORA DI BOLOGNA. Moreno Morello
raccoglie la testimonianza di una signora di Bologna vittima dal novembre 2005 di continue
spedizioni di pacchi, riviste, abbonamenti mai richiesti. La signora, Fosca Andraghetti, esasperata,
ha finito per rivolgersi al Codacons scoprendo così che il suo problema è comune a molte altre
2
28
persone. Il Vicepresidente di questa intesa di consumatori spiega ai microfoni di Striscia che
l’aspetto grave della vicenda è che il riscontro dei moduli che la signora avrebbe firmato prova che
tali firme sono contraffatte. Di questa falsificazione dà conferma il perito del Tribunale in materie
grafiche Barbara Conte che mostra alle telecamere del Tg satirico il raffronto tra un documento
firmato veramente dalla signora Andraghetti e un giustificativo di una spedizione mai richiesta dalla
stessa. La conclusione è che i contrassegni della merce spedita senza autorizzazione riportano firme
della destinataria imitate da un’altra mano. A questo punto l’inviato fa visita ad una delle case
editrici che ha spedito il maggior numero di missive alla signora Fosca: De Agostini editore di
Novara. La direct marketing customer service Marina Bozzetti spiega che l’azienda è in buona fede,
pertanto, se avvisata dalla persona che è vittima di scherzi, di sospendere le spedizioni, rispetta la
richiesta, come è accaduto nel caso della signora di Bologna. Eppure, replica Moreno Morello,
ancora il giorno prima la signora ha ricevuto un pacco da De Agostini. A questo l’intervistata non
sa rispondere e si riserva di fare altre indagini.
MARTEDÌ 24 OTTOBRE 2006
VESPA A VESPA. SPECIALE RISSE REALI. In concomitanza con lo sciopero dei giornalisti
televisivi, Canale 5 manda in onda alle 20.17 uno speciale condotto da Giampaolo Fabrizio, il
trasformista di Striscia la Notizia che impersona Bruno Vespa. Accanto all’alter ego del conduttore
di “Porta a porta” (Raiuno), Dan Harrow, il cantante concorrente appena ritiratosi da “L’isola dei
famosi 4” (Raidue), l’uomo dalle mille lacrime e dalle liti furibonde che ha meritato anche un
Tapiro d’oro per le sue performance da naufrago “disperato”. Le “risse reali” mostrate in questo
speciale sono:
• lo scontro tra il prof. Trecca (conduttore di “Vivere meglio”, Retequattro) e l’illusionista
Raptus che sbaglia il numero del taglio della cravatta rovinandogliela alla premiazione per
gli 80 anni del “Radiocorriere Tv” nell’ottobre 2005.
• la rissa tra Adel Smith e l’opinionista Carlo Pelanda che vennero alle mani a
Teleserenissima nel gennaio 2003 e una settimana dopo un secondo episodio con Adel
Smith e alcuni naziskin a Telenuovo.
• lo scontro verbale e poi fisico tra Aldo Busi e uno spettatore all’inaugurazione di uno spazio
commerciale nella Biblioteca pubblica di Bologna avvenuto il 15 dicembre 2004.
• la rissa tra Rocco Casalino e Vittorio Sgarbi a “Buona Domenica” (Canale 5) nell’ottobre
2006 e i precedenti di Casalino nello stesso programma del 2004 con Tina, l’opinionista di
“Uomini e donne”.
• La polemica di Ignazio La Russa con un ragazzo del pubblico di “Iceberg” (TeleLombardia)
a causa del suo cartello “Bush come Bin Laden” nel novembre 2001 e il successivo
abbandono dello studio televisivo.
• gli scontri di Dan Harrow con i suoi compagni de “L’isola dei famosi 4” nell’ottobre 2006
(Raidue)
MARTEDÌ 24 OTTOBRE 2006
SICUREZZA, ALLA STAZIONE MARITTIMA DI OLBIA (SS) CONTROLLI
INEFFICACI. Cocco e i Tenorenis si trovano al porto Isolabianca di Olbia (SS) per documentare
gli scarsi sistemi di sicurezza adottati. Dei due varchi d’accesso alla stazione marittima solo quello
pedonale, dotato di metal detektor, è in grado di effettuare i regolari controlli di sicurezza. Il varco
che permette il passaggio delle automobili, invece, essendo privo di metal detector, effettua la
verifica del biglietto, ma non i controlli sulle auto. Eppure il costo del viaggio ha un supplemento di
3,10 euro proprio per i controlli, che però non sembra vengano effettuati. Il Comandante della
Capitaneria del Porto di Olbia, Roberto Rufini, replica che il 10% delle persone che entrano nel
porto vengono controllate. L’inviato di Striscia fa però notare che, durante l’appostamento delle
telecamere di Striscia durato 3 ore, non è stato fatto neppure un controllo. Uno dei Tenorenis infatti
riesce ad entrare con un’auto e poi cedere la stessa auto ad un collega senza incontrare ostacoli.
2
29
KANEBA INCONTRA GIOVANARDI (UDC), ORLANDO (IDV), LA RUSSA (AN).
L’inviato di Striscia Carlo Kaneba continua a cercare i ‘tintoni’ della politica. Le sue vittime in
questo servizio sono: Carlo Giovanardi (UDC), Leoluca Orlando (Italia dei valori), Ignazio La
Russa (An) e il Ministro per lo Sviluppo economico Pierluigi Bersani.
DISAGI & DISSERVIZI, PROBLEMI DI COMPUTER A S. MARTINO SICCOMARIO
(PV). Capitan Ventosa documenta un caso di misteriosi fenomeni sui computer, ai danni di un
utente di San Martino Siccomario (PV). Quando squilla il telefono di casa, si accende
automaticamente il computer. Un tecnico, esperto di informatica, aiuta Capitan Ventosa a risolvere
la situazione.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LA VENDITA DEI FARMACI SFUSI IN ITALIA FAREBBE
RISPARMIARE 450 MILIONI DI EURO. Jimmy Ghione, a Roma, spiega il funzionamento di
un sistema di vendita dei farmaci sperimentato in Galizia (Spagna), a Cuba e negli Usa. In questi
paesi i medicinali sono stati venduti sfusi, e questo ha permesso un risparmio tra il 35% e il 45%. In
Italia è stato stimato che la riduzione della spesa potrebbe andare da 350 a 450 milioni di euro.
Ghione intervista l’onorevole Leopoldo Di Girolamo, relatore della Commissione Parlamentare
Affari Sociali, che ha bocciato l’emendamento della Finanziaria sulla vendita di farmaci sfusi. Di
Girolamo afferma che l’ostacolo che ravvede è di tipo igienico, inoltre la vendita di farmaci in dosi
singole implica la mancanza del foglietto illustrativo che fornisce diversi dati fondamentali per
l’assunzione del medicinale (data di scadenza, controindicazioni, possibili effetti collaterali, dosi di
somministrazione). Ghione decide allora di sentire anche il parere dei farmacisti: il dott. Claudio
Franchi spiega che condivide la vendita di medicinali sfusi perchè permetterebbe sia agli utenti che
allo Stato un notevole risparmio. Questa possibilità è confermata dal fatto che il contenitore per i
farmaci scaduti che si trova fuori dalle farmacie è molto spesso pieno.
MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE 2006
VESPA A VESPA. SPECIALE RISSE REALI. Per il secondo giorno, in concomitanza con lo
sciopero dei giornalisti, Canale 5 manda in onda alle 20, 17 uno speciale condotto da Giampaolo
Fabrizio, il trasformista di Striscia la Notizia che impersona Bruno Vespa. Accanto all’alter ego del
conduttore di “Porta a porta” (Raiuno), Dario Ballantini nei panni del Principe Vittorio Emanuele di
Savoia e Alvaro Vitali, travestito da Marina di Savoia. Le risse televisive mostrate in questo
speciale sono:
- La rissa scoppiata nel 2004 sull’isola di Samanà, teatro del reality show “L’isola dei famosi
2” (Raidue), tra le concorrenti Ayda Yespica e Antonella Elia che arrivarono alle mani.
- L’aggressione di Albano all’inviato de “La vita in diretta” (Raiuno) Vincenzo Frenda dopo
la sua uscita da “L’isola dei famosi 3” (Raidue) accompagnata da grande curiosità per
l’interruzione della relazione con la showgirl Loredana Lecciso avvenuta durante la
permanenza di Albano sull’isola di Samanà.
- La rissa scoppiata tra Adriano Pappalardo e Antonio Zequila, due ex naufraghi del
programma “L’isola dei famosi” (Raidue), a “Domenica in” (Raiuno) il 22 gennaio 2006. In
quel frangente “Er Mutanda” minacciò di morte il cantante per le affermazioni fatte sulla
madre.
- La rissa scoppiata a “La pupa e il secchione” (Italia 1) tra i due giurati Vittorio Sgarbi e
Alessandra Mussolini il 28 settembre 2006 e il secondo round a “Buona domenica” (Canale
5) l’8 ottobre 2006.
- Tutti i casi di aggressione ai danni del “tapiroforo” Valerio Staffelli: 1997: aggressione da
parte della scorta del Ministro Burlando e placcaggio dalla scorta di Luciano Violante,
chiusura della mano nella portiera dell’auto del Presidente Rai Enzo Siciliano; 1998: spinta
che lo fa cadere a terra da parte di una guardia del corpo del Presidente Rai Enzo Siciliano;
2000: spintonamento da parte della scorta del Presidente della Repubblica Oscar Luigi
Scalfaro; 2001: scontro con il gruppo musicale dei Sotto Tono; 2002: Tapiro in testa da
Vittorio Sgarbi; 2003: incitamento di Antonio Fazio ai suoi gorilla a “menare un pò
3
30
-
Staffelli” e placcaggio dei gorilla qualche giorno dopo, schiacciamento dei piedi da parte
dell’auto blindata del banchiere Maurizio Sella, microfonata in faccia da Fabrizio Del Noce,
Direttore di Raiuno.
Risse parlamentari: vengono mostrate le immagini di scontri violenti all’interno del
Parlamento indiano e di una vera e propria scazzottata nel parlamento taiwanese, poi la
scazzottata tra il Primo ministro ceco e un esponente dell’opposizione. Di seguito vengono
proposte alcune immagini del corteo promosso dall’opposizione contro la Finanziaria il 12
ottobre 2006, in cui La Russa e altri esponenti di An protestano contro le forze dell’ordine e
denunciano lo “stato di polizia” che impedisce loro di manifestare.
MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE 2006
SICUREZZA STRADALE, STRADA TRA ROCCHETTA SAN ANTONIO E CANDELA
(FG) A RISCHIO CROLLO. Fabio e Mingo si trovano in provincia di Foggia per segnalare la
pericolosità del percorso che collega Candela a Rocchetta sant’Antonio (FG). I due inviati mostrano
che la strada in questione è già franata in più punti, provocando incidenti automobilistici, come
comprovato da resti di auto rimasti sul fondo della scarpata. Le telecamere inoltre inquadrano
profonde crepe presenti in più punti, buche, veri e propri cedimenti strutturali della carreggiata e
l’assenza di metà del muretto di protezione, ormai del tutto crollato. Se ne deduce che la strada è ad
alto rischio e con l’avvicinarsi dell’inverno necessita di un intervento urgente di rifacimento. I due
inviati di Striscia chiedono spiegazioni al Sindaco di Rocchetta sant’Antonio, Ranieri Castelli, il
quale spiega che l’iniziativa è di competenza della Provincia di Foggia e poi fa un appello affinché
la strada davvero pericolosa sia al più presto messa in sicurezza almeno nei punti più critici.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE. PACCHI BLOCCATI DA MESI ALLA DOGANA DI
LONATE POZZOLO (VA). TESTIMONIANZA DI UN EX DIPENDENTE SU
NEGLIGENZA DEL PERSONALE. Max Laudadio, nei panni del postino di “C’è Striscia per
te”, si reca a Milano dove è stato chiamato da un ex dipendente della dogana postale di Lonate
Pozzolo (VA) al centro di un precedente servizio del Tg satirico. A proposito della lentezza con cui
tale centro di smistamento porta a termine le consegne, il giovane, in un’intervista anonima, fa
sapere che il disservizio non è dovuto all’elevato numero di pacchi e alla complessità delle
procedure, come dichiarato da un responsabile di Lonate Pozzolo (VA). Il problema, secondo l’ex
dipendente starebbe invece nella carenza di personale e anche nella negligenza di parte dello stesso
che abbasserebbe il volume delle suonerie dei telefoni e talora cestinerebbe la corrispondenza per
non lavorare. Addirittura il giovane racconta di aver visto un dipendente portarsi a casa bottiglie di
vino dopo aver segnalato che erano giunte rotte in dogana. Max Laudadio assicura che riferirà
quanto appreso sulla dogana di Lonate Pozzolo (VA) ai responsabili di quel servizio postale. (vedi
17 ottobre 2006)
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. A MONDRAGONE (CE) EMERGENZA RIFIUTI
E STRADE INVASE DALLA SPAZZATURA. DOPO SERVIZIO DI STRISCIA, IL
PREFETTO INTERVIENE E LIBERA LE STRADE DA TONNELLATE DI RIFIUTI. Dopo
il servizio di Striscia che lunedì 23 ottobre 2006 ha trasmesso le immagini di Mondragone
sommersa da cumuli di rifiuti nelle strade, si sono attivati immediatamente sia il Prefetto di Caserta
Stasi che il Commissariato di Governo. Ricevute le debite autorizzazioni, gli automezzi della
società di gestione della raccolta hanno provveduto a liberare le aree più critiche, quando già il
Sindaco di Mondragone aveva firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.
(vedi 23 ottobre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MARCO E FABIO PORTANO AIUTI UMANITARI A
LEONE DI LERNIA SULL’ISOLA DEI FAMOSI. Gli inviati di Striscia, Marco e Fabio,
nonché colleghi di Leone di Lernia a Radio 105, compiono un lungo viaggio sino in Honduras per
raggiungere il loro “nonno” radiofonico, di recente entrato a far parte del gruppo di naufraghi de
“L’isola dei famosi 4” (Raidue). Sorvolando con l’elicottero l’isola di Cayo Paloma, gettano a
3
31
Leone di Lernia un pacco di “aiuti umanitari” contente una foto ricordo, una lacca per capelli, una
pancera contro i reumatismi e una bambola gonfiabile.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, SECONDO VOI. SOTTOPANCIA ERRATO SUL TEMA
DEL GIORNO RIPORTA “SALAVARE ALITALIA?”. Mentre l’opinionista Paolo Del Debbio
a “Secondo voi” in onda su Canale 5 approfondisce il tema del giorno: la crisi Alitalia, appare il
sottopancia riassuntivo errato “Salavare Alitalia?”.
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS. IL GIORNALISTA ANTONELLO PIROSO DICE:
“GETTARE FUOCO SULLA BENZINA” INVERTENDO IL NOTO MODO DI DIRE.
Durante la puntata di “Omnibus” (La7) del 23 ottobre 2006, Antonello Piroso, occupandosi del
tema del giorno, utilizza il noto modo di dire “gettare benzina sul fuoco” ma lo inverte e dice:
“gettare fuoco sulla benzina”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, METEO. TEMPERATURA DI CATANIA INDICATA È
147°. Il servizio Meteo dell’Aeronautica di Raiuno del 23 ottobre mostra una cartina con le
temperature minime registrate nelle città italiane. Su Catania i gradi sono 147.
PAPERE & GAFFE, TG3. L’EX MINISTRO DELLE FINANZE RINO FORMICA SI
TOGLIE GLI OCCHIALI DAVANTI ALLE TELECAMERE. In un’intervista al Tg3 del 21
ottobre l’ex Ministro delle Finanze Rino Formica (Socialismo è Libertà) appare senza occhiali
quando inquadrato di fronte, ma, ripreso dalle telecamere di spalle, li indossa.
PAPERE & GAFFE, ITALIA7GOLD, IL PROCESSO DI BISCARDI. GIORNALISTA DA
MILANO DICE “FIGA” PER FUGA. Una giornalista in collegamento con “Il processo del
lunedì” (Italia7Gold) da Milano riferisce di un sondaggio tra telespettatori e parla di “figa”
pericolosa invece che “fuga”.
ANTEPRIMA, PREANNUNCIATA LA SFIDA DELLA PAGODA DELLA TORTURA
CINESE CHE IL MAGO CASANOVA LANCERÀ IL 31 OTTOBRE 2006. Il mago Casanova
è impegnato nei preparativi per la sfida della tortura della Pagoda cinese che lancerà, seguendo le
orme del famoso mago Houdinì, il 31 ottobre 2006 (anniversario della morte del mago).
L’illusionista ungherese affrontò questa prova che lo rese celebre nel 1913. L’esperimento consiste
nel rimanere sospesi a testa in giù in una cassa di vetro e acciaio piena d’acqua e chiusa a chiave.
Nella ricostruzione del film “Il mago Houdini”, che nel 1953 uscì nelle sale cinematografiche con
Tony Curtis nei panni di Houdini, l’illusionista muore a seguito del numero della tortura della
pagoda. In realtà, la causa della morte fu la peritonite che lo colse il 31 ottobre 1926. (vedi 31
ottobre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PRESUNTA BESTEMMIA DI LINDA SANTAGUIDA A
L’ISOLA DEI FAMOSI 4 (RAIDUE). Dietro segnalazione di numerosi telespettatori, Striscia
ipotizza che anche Linda Santaguida, come Massimo Ceccherini, abbia detto una bestemmia e
ripropone l’episodio sospetto del 32° giorno a “L’isola dei famosi 4” (Raidue). Mentre prepara da
mangiare con Sergio Vastano, la ex Schedina lo invita ad accelerare la preparazione con un
“Porco...” che però sembra essere “Porco zio”. L’episodio è rilevante vista l’espulsione di Massimo
Ceccherini per bestemmia il 18 ottobre 2006.
GIOVEDÌ 26 OTTOBRE 2006
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. OPERATORI ECOLOGICI ADDETTI ALLA
RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI CAMPANI NON POSSONO SVOLGERE
IL LORO LAVORO. Jimmy Ghione raccoglie la testimonianza di 2400 operatori ecologici del
bacino raccolta differenziata Napoli 1, i quali, dopo i servizi di Striscia sul degrado di alcuni
comuni campani invasi dai rifiuti, vogliono dire la loro. Un portavoce denuncia che gli operatori
ecologici campani, regolarmente assunti dallo Stato italiano, non sono messi nelle condizioni di
eseguire il loro lavoro poichè i Comuni campani in massima parte non accettano di fare la raccolta
differenziata, anche se dovrebbero essere obbligati a farlo (su 600 comuni solo il 10% aderisce alla
raccolta differenziata). È evidente che in questo modo il volume di immondizia è molto elevato e
pertanto la Regione è costretta ad esportare all’estero i rifiuti con notevoli costi per lo Stato, mentre
3
32
i dipendenti restano con le mani in mano. La stessa situazione riguarda i lavoratori del bacino
raccolta differenziata Napoli 5 che il giorno dopo convocano Jimmy Ghione. Anche in questo caso i
mezzi e gli operatori della raccolta differenziata sono fermi, inoltre un rappresentante dei lavoratori
spiega che anche quei pochi comuni che svolgono la raccolta differenziata preferiscono far lavorare
ditte private.
PAPERE & GAFFE, AL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA MONTEZEMOLO,
DURANTE DISCORSO AGLI INDUSTRIALI, CADE TARGHETTA CON IL NOME. In un
incontro di Confindustria tra industriali, il Presidente Luca Cordero di Montezemolo prende la
parola e subito un’assistente sistema la targhetta con il nome sul palchetto degli oratori. Ma il
cartellino crolla dopo pochi minuti, la giovane se ne accorge e interviene prontamente.
RAGGIRI, VENDITORI DI DEPURATORI DI PADOVA CONVINCONO CLIENTI CON
DIMOSTRAZIONE SOSPETTA. AL VIA A PADOVA IL PROCESSO CONTRO DIVERSE
DITTE PRODUTTRICI. Molti consumatori padovani ingannati da venditori di depuratori
d’acqua, che ricorrevano ad una dimostrazione ingannevole sulla nocività dell’acqua attraverso lo
scioglimento del ferro degli elettrodi dell’apparecchio collegato alla corrente, hanno intrapreso
un’azione legale. Il processo di Padova è alle sue prime battute e un avvocato dell’Adiconsum
Roberto Nardo spiega che il danno subito dai rappresentanti dell’accusa è di tipo economico, ma
anche fisico, poichè alcuni di coloro che acquistarono tali depuratori furono colpiti da problemi
all’apparato digerente. L’avvocato Monica Multari, del Movimento Consumatori, aggiunge che
l’acqua di questi depuratori non solo non era depurata, ma, essendo demineralizzata, era nociva per
la salute. Fu grazie ai servizi di Striscia la Notizia che molte persone furono messe in allarme e
decisero di sottoporre l’acqua “depurata” ad analisi di controllo. “Spesso - spiega l’avvocato - le
denunce di questo programma televisivo molto seguito arrivano là dove altro tipo di denunce non
hanno lo stesso effetto”. (vedi 2, 7 e 10 ottobre 2003)
FELICE CENTOFANTI VA IN AIUTO DI WALTER NOVELLINO, ALLENATORE
DELLA SAMPDORIA. Felice Centofanti decide di intervenire a favore di Walter Novellino,
allenatore della Sampdoria. Dopo gli attacchi dei tifosi ai danni di Novellino, al cui indirizzo sono
arrivate cartacce, bottigliette d’acqua e sputi dagli spalti, il 22 ottobre per la sconfitta subita a
Bergamo, il paladino di calciatori e allenatori vilipesi ingiustamente dona all’allenatore un ombrello
con cui difendersi dai prossimi attacchi. Il mercoledì di coppa l’allenatore porta con sè l’ombrello
donatogli da Centofanti a Genova e l’oggetto gli porta fortuna perchè la Sampdoria si aggiudica la
vittoria contro la Lazio per 2 a 0.
ANTEPRIMA, PREANNUNCIATA LA SFIDA DELLA PAGODA DELLA TORTURA
CINESE CHE IL MAGO CASANOVA LANCERÀ IL 31 OTTOBRE 2006. Il mago Casanova
annuncia la sua sfida con la Tortura della Pagoda cinese, martedì 31 ottobre 2006, anniversario
della morte di Houdinì in diretta presso i Cantieri navali di Marina di Ravenna. Poi il mago delinea
un profilo del famoso illusionista ungherese e aggiunge che sarebbe stato un inviato perfetto del Tg
satirico grazie al suo impegno nello smascherare i medium fasulli. (vedi 31 ottobre 2006)
GIOVEDÌ 26 OTTOBRE 2006
TAROCCHI TV, MIKE BONGIORNO OSPITE A L’ISOLA DEI FAMOSI 4 (RAIDUE)
SUGGERISCE AI NAUFRAGHI LA RISPOSTA DI UN QUIZ. SUOI PRECEDENTI
SUGGERIMENTI A IL MIGLIORE (RETEQUATTRO). Nella puntata del 25 ottobre de
“L’isola dei famosi 4” (Raidue) Mike Bongiorno viene invitato per sottoporre ai naufraghi un quiz
valido per ricevere una ricompensa. Simona Ventura suggerisce la risposta a Sara Tommasi
pronunciando a voce più alta la risposta esatta e il veterano conduttore di quiz televisivi non
sorvola sull’episodio, bensì fa l’ingenuo e dichiara di aver appreso un modo per aiutare i
concorrenti. Eppure, come mostrato dalle immagini raccolte da Striscia, sono molti gli episodi in
cui Bongiorno nel quiz di Retequattro “Il migliore” sembrerebbe voler aiutare i concorrenti con
gesti o toni di voce ad hoc.
VENERDÌ 27 OTTOBRE 2006
3
33
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, AD UN CONVEGNO DELLA MARGHERITA ALCUNI
PARTECIPANTI DORMONO DELLA GROSSA. Striscia la Notizia mostra le immagini di un
convegno del Partito DL Margherita, recentemente al centro di polemiche dopo lo scandalo delle
tessere spedite a persone che non ne avevano fatto richiesta scoppiato a seguito di un servizio del
Tg satirico. Durante il discorso del leader Francesco Rutelli ben due simpatizzanti sono colti dalle
telecamere mentre dormono beatamente.
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. NUOVE TESTIMONIANZE, ANONIME, DI
OPERATORI ECOLOGICI ADDETTI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA IN
PROVINCIA DI BENEVENTO. Jimmy Ghione raccoglie la testimonianza di un operatore
ecologico di Sant’Arcangelo (BN) sulla destinazione finale dei prodotti della raccolta differenziata.
Tutto ciò che i cittadini di molti paesi del Beneventano destinano al riciclaggio di rifiuti (plastica,
vetro, carta e ferro) viene in realtà seppellito nelle discariche della zona, all’insaputa dei cittadini e
senza che gli addetti al servizio di raccolta differenziata dei rifiuti possano obbiettare alcunché. Un
altro operatore, del settore privato questa volta, rilascia una dichiarazione anonima al Tg satirico, in
cui spiega che le cooperative private si occupano di raccogliere rifiuti di ogni genere in orario
notturno, pagando i collaboratori 30 euro a notte. Gli enti privati in questo settore sono numerosi e
lavorano con il meccanismo del subappalto. (vedi 26 ottobre 2005)
ANTEPRIMA, PROVE DI TORTURA DELLA PAGODA CINESE. CASANOVA SI
ALLENA IN PISCINA. A due giorni dalla grande sfida della tortura della Pagoda cinese, che si
terrà il 31 ottobre 2006 presso i Cantieri navali di Marina di Ravenna, il mago Casanova è
impegnato in duri allenamenti. In compagnia di due istruttori si dedica a prove di apnea a testa in
giù in piscina in posizione identica a quella che dovrà tenere il 31 ottobre.
SABATO 28 OTTOBRE 2006
OSPITATA, L’ATTRICE MARISA LAURITO E LA CANTANTE FIORDALISO NELLO
STUDIO CON MICHELLE ED EZIO. Sono ospiti di Striscia l’attrice Marisa Laurito e la
cantante Fiordaliso per lanciare il debutto del loro musical “Menopause”.
DISAGI & DISSERVIZI, A RUVO DI PUGLIA (BA) NUMERO TELEFONICO DEI
VIGILI URBANI NON ATTIVO DA AGOSTO. Fabio e Mingo si trovano a Ruvo di Puglia
(BA) perché sono arrivate a Striscia numerose segnalazioni che indicano l’impossibilità di chiamare
i vigili urbani della cittadina pugliese. Da agosto, chiamando il numero telefonico, si verifica un
errore di connessione che impedisce di prendere la linea. Gli inviati di Striscia vanno a chiedere
spiegazioni alla Centrale operativa dei vigili urbani. Il Maresciallo Di Modugno spiega che il
problema tecnico sembrerebbe derivare da una centralina Telecom saltata, di cui più volte è stata
richiesta la riparazione.
SICUREZZA STRADALE, ALTA PERCENTUALE DI PERSONE SENZA CASCO A
CATANIA. Stefania Petyx e il suo fedele bassotto sono a Catania per verificare se il casco viene
utilizzato, come previsto dalla legge, da chi guida un motociclo nella città siciliana. Dalle immagini
riprese dalle telecamere di Striscia si direbbe che la percentuale dei senza casco superi di gran lunga
quella delle persone che rispettano la legge. La Petyx chiede chiarimenti a due poliziotti su una
volante, i quali rispondono che per l’infrazione è prevista la confisca dei mezzi. In seguito l’inviata
di Striscia si reca al comando dei vigili urbani e il comandante Col. Aldo Torrisi attribuisce il
problema del mancato rispetto dell’obbligo di indossare il casco per i motociclisti alla carenza di
personale. Poi aggiunge che la legge Finanziaria impedisce nuove assunzioni. Infine Torrisi dai
microfoni della Petyx fa un appello agli utenti della strada perché usino il casco per rispetto alla
legge e a se stessi.
DISAGI & DISSERVIZI, TERREMOTATI. AD ARDEA (RM) BAMBINI COSTRETTI A
FARE LEZIONE IN CONTAINER DA OLTRE UN ANNO DOPO IL TERREMOTO DEL
2005. RETTIFICA SULL’ASSENZA DI DISPOSITIVI DI SICUREZZA. Dallo studio Ezio
Greggio fa una rettifica al servizio andato in onda sabato 21 ottobre 2006 sui bambini di Ardea
(RM) che fanno lezione in container da più di un anno. Le strutture prefabbricate prodotte dalla
3
34
società Algeco, contrariamente a quanto detto in precedenza, sono dotate di maniglioni antipanico,
di scivoli per portatori di handicap e sono predisposte per la somministrazione di acqua potabile.
(vedi 21 ottobre 2006)
ANTEPRIMA, CONTINUANO GLI ALLENAMENTI DEL MAGO CASANOVA PRIMA
DELL’ESPERIMENTO DELLA TORTURA DELLA PAGODA CINESE DEL 31
OTTOBRE. L’ILLUSIONE DELLA FUGA DALLA CAMICIA DI FORZA. Continua la
preparazione del mago Casanova all’esperimento della Tortura della Pagoda Cinese che andrà in
onda in diretta nella puntata del 31 ottobre di Striscia. In questa puntata il mago di Striscia
ripropone un altro dei trucchi di illusionismo per cui è diventato celebre Houdinì: la “fuga dalla
camicia di forza”. (vedi 31 ottobre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, TABACCAIO AL POSTO DI CENTRO ANTI TABACCO SULLE
PAGINE GIALLE DI CAGLIARI. Cristian Cocco si trova a Cagliari con i Tenorenis perché
nella via e al numero civico che corrisponde sulle Pagine gialle a un centro anti-fumo si trova
invece una tabaccheria. Il gestore dell’esercizio commerciale spiega all’inviato di Striscia che, a
causa di questo errore (presente anche sul sito Paginegialle.it), riceve di continuo chiamate di
persone che vorrebbero smettere di fumare.
DISAGI & DISSERVIZI, PAESE IRRAGGIUNGIBILE PER STRADA FANGOSA A
BORGATA LE PRESE NEL COMUNE DI SANGANO (TO). Il Gabibbo segnala una
situazione di grave disagio per gli abitanti di Borgata Le Prese nel Comune di Sangano (TO): ogni
volta che piove è necessario l’intervento della Protezione Civile perché la strada per arrivare al
paese risulta a tal punto fangosa che per percorrere 6 chilometri occorre un’ora e mezza. Due
contadini raccontano di aver soccorso diverse volte persone in difficoltà sulla strada e chiedono di
avere una maggior tutela in caso di emergenza pioggia. Il Vicesindaco del comune di Sangano,
Adriano Montanaro, spiega che sono circa un centinaio i residenti che hanno gravi difficoltà a
percorrere la strada che porta a Borgata La Prese. Montanaro chiede l’intervento della Regione,
della Provincia, dell’Assessorato alla montagna e del Comune di Piossasco, per quanto riguarda la
zona di sua competenza. Il Gabibbo parla allora con Laura Oliviero, Sindaco di Piossasco, la quale
spiega che è stato presentato il progetto per una nuova strada nel giugno del 2006 e che prima del
2007 non ci saranno sviluppi della situazione.
GONGOLO ALL’ATTRICE GINA LOLLOBRIGIDA PERCHÉ SI STA PER SPOSARE
CON UN UOMO CON 34 ANNI IN MENO DI LEI. Patrick Ray Pugliese va a consegnare a
Roma il Gongolo a Gina Lollobrigida. L’attrice, 79enne, gongola perché si sposerà con Javier, un
uomo spagnolo di 45 anni.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A NAPOLI MESSAGGI E REGOLAMENTI SUI MEZZI
PUBBLICI SCRITTI IN DIALETTO. L’aspirante inviato Enzo Costanza documenta una
curiosità che riguarda i mezzi di trasporto a Napoli. L’Azienda Napoletana Mobilità ha deciso di
utilizzare su tutti i mezzi pubblici regolamenti, istruzioni per l’uso e messaggi in dialetto
napoletano. Per esempio il regolamento appeso su un autobus si chiama “’O regolamento”, e i
cartelli in dialetto indicano alcuni principi di buona educazione: (“Chi ’e perzone anziane fa assettà
’nu bellu terno ha dda piglià!!!”) o consigli per i passeggeri ( “ A primma sagliutà guardateve ’e
sacche!!!” ).
LUNEDÌ 30 OTTOBRE 2006
RAGGIRI, FALSA DIRETTA TELEVISIVA CON PORNOSTAR AXEN COSTRINGE
AMMIRATORI A LUNGHE E INUTILI ATTESE TELEFONICHE SU NUMERI A
PAGAMENTO. L’EMITTENTE PROMETTE CHE NON ACCADRÀ PIÙ. Moreno Morello
si trova in compagnia della pornostar Axen le cui immagini sono in onda su diversi canali televisivi
con la dicitura “in diretta” come già messo in luce dal Tg satirico nel giugno 2006. L’inviato di
Striscia prova a chiamare il numero che appare su uno di questi canali e chiede di parlare con Axen
in diretta, ma Axen non è in video in quel momento ovviamente, poichè si trova davanti alle
telecamere di Striscia la Notizia. L’operatrice gli fornisce un altro numero e spiega che il numero
3
35
della pornostar non è presente in sovrimpressione sul video per un guasto tecnico. Ma, dopo alcuni
minuti di attesa, cade la linea. Il costo di questa chiamata è di 6 euro. Molti altri tentativi fatti da
Morello, e poi anche da Felice Centofanti e Capitan Ventosa, risultano vani e le chiamate sono
molto costose. Morello e Axen decidono di fare visita ad una delle reti televisive che continua a
mandare in onda immagini registrate della pornostar spacciandole per diretta televisiva. Uno dei
dipendenti risponde alle domande di Moreno Morello, anche se celando la propria identità, e spiega
che queste “finte dirette” nascono da un errore di chi manda in onda i video e assicura che non
accadrà più. (vedi 1 giugno 2006)
TAPIRO D’ORO A CLAUDIO LIPPI, CONDUTTORE E AUTORE DI BUONA
DOMENICA (CANALE 5) DOPO IL SUO ABBANDONO DEL CONTENITORE
DOMENICALE. Claudio Lippi, storico conduttore di “Buona Domenica” (Canale 5) e da
quest’anno anche autore, viene raggiunto da Valerio Staffelli che gli consegna il Tapiro d’oro per
aver scelto di abbandonare la trasmissione. Al momento della consegna del premio, Lippi
commenta così la sua scelta: “Credo che sia stato il momento giusto per farmi portavoce, paladino
di un messaggio importante, per una televisione che non sopportavo più, piena di volgarità, piena di
finte risse, nel senso che sono precostituite. Infatti laddove tu inviti certi personaggi, hai la certezza
che prima o poi la scintilla scatta... Ero anche autore del programma e la cosa che ha scatenato il
tutto è che come autore mi hanno cancellato tutte le cose che proponevo... chiedevo che quello che
fossero i miei spazi fossero gestiti come ritenevo opportuno ma non c’è stato verso”. Come esempio
Lippi cita la rissa scoppiata tra Vittorio Sgarbi e Rocco Casalino il 15 ottobre 2006 a “Buona
domenica” durante la quale il suo commento critico è stato interrotto da un nuovo attacco di
Casalino a Sgarbi voluto da un responsabile del programma che, secondo Lippi, voleva metterlo a
tacere.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, RISSA TV A BUONA DOMENICA (CANALE 5) CON
PROTAGONISTA SILVIA ROCCA. A “Buona domenica” (Canale 5) le risse continuano dopo
l’uscita di scena di Claudio Lippi e dopo che poco prima Alessandro Cecchi Paone aveva lanciato
un monito contro la tv spazzatura provocando il risentimento di Paola Perego. Nella puntata del 29
ottobre Silvia Rocca fa scoppiare l’ennesima polemica, che si trasforma presto in bagarre, sul tema
delle bellezze femminili televisive poco acculturate.
ANTEPRIMA, AD UN SOLO GIORNO DI DISTANZA DALLA SFIDA DELLA TORTURA
DELLA PAGODA CINESE, CASANOVA MOSTRA LA LOCATION IN CUI SI
SVOLGERÀ LA PROVA. Il mago Casanova mostra la gabbia di vetro in cui si svolgerà la sua
prova della Tortura della Pagoda cinese nell’ottantesimo anniversario della morte del mago
Casanova e spiega come si svolgerà questa prova di apnea in una scatola piena d’acqua. Dentro di
essa il mago di Striscia sarà ammanettato, a differenza dell’illusionista Houdinì, e con le caviglie
bloccate. Inoltre una telecamera riprenderà l’esperimento in tutta la sua durata per fugare ogni
dubbio sulla presenza di trucchi. (vedi 31 ottobre 2006)
FLASHBACK, I DISASTRI COMBINATI IN PASSATO DA ANTONIO CASANOVA. In
attesa dell’esibizione di Antonio Casanova nella prova della Tortura della Pagoda cinese, Striscia
prende in giro il mago mostrando un breve contributo filmato con alcuni dei suoi errori più
clamorosi. Innanzitutto la bruciatura della mano provocata a Cesare Ragazzi mentre spegne una
sigaretta nel posacenere, l’incendio della sciarpa di Sergio Cammariere e di un quadro di Andy dei
Bluvertigo. (vedi 6 marzo 2003)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MICHAEL SCHUMACHER DOPO IL SUO RITIRO
DALLE CORSE AUTOMOBILISTICHE GIOCA PARTITA DI CALCIO PER
BENEFICENZA CON JIMMY GHIONE. Il campione di Formula 1 della Ferrari Michael
Schumacher dopo il suo ritiro dalle corse si concede un’amichevole di calcio con la Nazionale
Piloti. In squadra con lui sul campo di Vicenza anche l’inviato di Striscia Jimmy Ghione che
approfitta dell’occasione per omaggiare il grande campione e fargli salutare tutto il pubblico di
Striscia.
3
36
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA IN. GIURATO IN UN’INTERVISTA
DICHIARA CHE “O NON CI SI PENSA PER NIENTE AL SESSO O NON CI SI PENSA”,
A “Domenica in” (Raiuno) Luca Giurato viene intervistato da Massimo Giletti sul tema amore e
sesso e si lancia in una sentenza di grande profondità: “O non ci si pensa per niente al sesso o non ci
si pensa”. Poi aggiunge di essere stato un po’ innamorato della giornalista Livia Azzariti in passato,
ma non di non averlo mai rivelato prima.
MARTEDÌ 31 OTTOBRE 2006
RAGGIRI, ANZIANI. CAMPAGNA DI PREVENZIONE A TUTELA DEGLI ANZIANI.
SIGNORA SVENTA RAGGIRO DEL FINTO DANNEGGIAMENTO DELLO
SPECCHIETTO GRAZIE A SERVIZI DI STRISCIA. Capitan Ventosa raccoglie la
testimonianza di una donna di Bastia umbra (PG) che è riuscita a sventare un tentativo di furto ai
suoi danni grazie ai servizi di Striscia della Campagna antiraggiri in favore degli anziani. Il raggiro
in questione è quello del finto danneggiamento di uno specchietto in base a cui i malintenzionati
chiedono un risarcimento immediato in contanti per evitare di far intervenire l’assicurazione.
Avendo capito che si trattava di un inganno, la signora ha avuto la prontezza di spirito di chiamare i
Carabinieri e far arrestare i ladri. Per questo ringrazia davanti alle telecamere Striscia e i suoi
servizi. (vedi 26 gennaio 2005 e 1 aprile 2004)
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. Il grande
giorno del mago Casanova è arrivato. In diretta dai Cantieri navali di Ravenna, il mago di Striscia si
confronta con la Tortura della Pagoda cinese affrontata in passato dal celebre illusionista Harry
Houdinì. Presentatore della serata Valerio Staffelli il quale, prima di dare il via al numero, mostra ai
telespettatori la gabbia di vetro in cui Casanova si immergerà a testa in giù e i lucchetti che la
sigilleranno. Il mago avrà anche i polsi legati da manette e i piedi bloccati da una gogna. Dopo 40
minuti di training autogeno, il mago di Striscia si fa introdurre nella gabbia di vetro e ferro e parte il
conteggio dei secondi. Dopo essersi sfilato le manette, Casanova riesce a sfuggire alla Tortura della
Pagoda in 2 minuti e 20 secondi. Mai nessuno dopo Houdinì aveva tentato la prova.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ. LA CANTANTE LOREDANA BERTÈ A LE INVASIONI
BARBARICHE (LA7) RIVELA DI AVER VISTO BIN LADEN ALLA CASA BIANCA.
MAX LAUDADIO VA A FARLE VISITA PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO. Dopo
la puntata de “Le invasioni barbariche” (La7) in cui la cantante Loredana Bertè, raccontando
dell’epoca in cui era sposata con Bjon Borg, Ambasciatore di Svezia e lo accompagnava nelle visite
ufficiali all’estero, afferma di avere visto Bin Laden alla casa Bianca, Max Laudadio decide di
intervistarla per approfondire questo tema lasciato in sospeso con un certo imbarazzo da Daria
Bignardi. Nell’incontro con Laudadio la cantante conferma di aver visto Bin Laden a colloquio con
Bush padre, poi si lancia in un monologo sulle presunte frequenti relazioni intercorse tra lo sceicco
e la CIA e sui misteri legati al crollo delle Twin Towers di New York.
BALLANTINI-ROSSI DOPO LA SCONFITTA NEL MOTO GP MONDIALE SI CONSOLA
ABBRACCIANDO LE DONNE CHE INCONTRA. Il Valentino Rossi di Striscia ha preso bene
la sconfitta della corsa di Valencia che gli è costata il titolo mondiale e si consola saltando al collo
di tutte le bellezze femminili che incontra.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MERCOLEDÌ 1 NOVEMBRE 2006
SICUREZZA STRADALE, A NAPOLI DUE GIOVANI MOTOCICLISTI SENZA CASCO
INQUADRATI DAL TG5 ALL’ARRIVO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Nel
servizio del Tg5 del 31 ottobre dedicato all’arrivo del Presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano a Napoli, le telecamere inquadrano due giovani su una moto che non indossano il casco.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: IL MAGO DEMBA. NUOVO MAGO GUARITORE A
GUASTALLA (RE). Moreno Morello indaga su un nuovo mago segnalato a Guastalla (RE) sul cui
3
37
volantino si apprende che è uno specialista in tutti i “problemi occulti”: matrimonio, fecondità e
malattia e che assicura risultati garantiti al 100%. Con l’aiuto di una complice che finge di avere un
problema renale e si rivolge al mago Demba per un consulto, Striscia mostra il guaritore all’opera e
il suo assistente interprete che fa da intermediario. Grazie all’imposizione delle mani sul capo della
malata, alla registrazione dell’impronta della mano e ad altri riti occulti con una collanina, Demba
individua la causa della malattia: un malocchio per il quale occorrono diversi rimedi. Per ognuno di
questi medicamenti il guaritore indica il prezzo e il totale della terapia ammonta a 2560 euro. Poi la
signora chiede un aiuto per la figlia, che in realtà non ha, per aiutarla a trovare marito e a questo
punto il prezzo del consulto sale a 4990 euro. L’assistente del mago dà appuntamento alla signora
per consegnarle i prodotti miracolosi in cambio dei soldi, ma questa manda Morello al suo posto.
Appena avvistate le telecamere, il giovane si dà alla fuga inseguito dall’inviato di Striscia che però
viene seminato nelle stradine di Guastalla (RE).
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, I CESARONI. PORTIERE APERTE DI UN’AUTO
NELL’INQUADRATURA SEGUENTE SI CHIUDONO. In una scena della fiction “I Cesaroni”
(Canale 5) si vedono due giovani fuggire da un’auto lasciando aperte le portiere. Quando Martina
Colombari si avvicina per controllare, le portiere si sono magicamente chiuse, ma dopo qualche
istante si sono aperte di nuovo e sarà la stessa Colombari a chiuderle definitivamente.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. PADRE DI VALENTINO ROSSI ORA
IN CAMICIA ORA IN MAGLIETTA IN UNA STESSA INTERVISTA. Il Tg Studio Aperto
(Italia 1), all’indomani della sconfitta del campione Valentino Rossi nel Moto GP Mondiale,
propone un’intervista al padre. Graziano Rossi appare sugli schermi in camicia azzurra, ma poco
dopo è inquadrato con maglietta e bretelle, poi di nuovo in camicia.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, AFFISSIONI SELVAGGE. MANIFESTI ELETTORALI
ABUSIVI ANCORA PRESENTI NELLE CITTÀ ITALIANE, MA I POLITICI NON
DEVONO PAGARE LA MULTA. Stefania Petyx mostra come Palermo sia ancora piena di
affissioni elettorali risalenti alle ultime Elezioni Politiche dell’aprile 2006 e questa situazione
riguarda molte città italiane. In base ad una legge del 2004 n. 311 30 dicembre, i politici che
commissionano il manifesto elettorale non sono direttamente responsabili di esso, lo è l’attacchino
se colto in flagranza, cioè nell’atto di appendere il cartellone. Invece per i manifesti commerciali la
ditta che fa pubblicità è perseguibile dal punto di vista pecuniario per affissione abusiva.
L’Assessore Eugenio Randi del Comune di Palermo spiega che questa nuova legge comporta una
perdita di introiti per il Comune di Palermo di 1.500.000 euro, inoltre la città spende 800.000 euro
per la rimozione di tutti i manifesti abusivi. L’Assessore si augura che la norma che
deresponsabilizza il politico che adotta manifesti abusivi sia abrogata e le multe siano nuovamente
comminate. (vedi 18 novembre 2006)
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. SVELATO
IL TRUCCO ADOTTATO DAL MAGO. Dopo il successo ottenuto dal mago Casanova nel suo
numero della Tortura della pagoda cinese, Striscia mostra un particolare del momento di
preparazione della gabbia di vetro. Al momento di imprigionare i piedi del mago nella gogna della
gabbia di vetro, a uno dei due assistenti resta in mano un lucchetto. Questo dimostra che il sistema
di incatenamento dei piedi è posticcio e che basta un piccolo colpo per scardinarlo. (vedi 31 ottobre
2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO, INVITATO A DARE DEL TU AL CANTANTE TONY DALLARA,
REGISTRA L’IMPUT CON UN MINUTO DI RITARDO. Luca Giurato, accogliendo in studio
l’ospite di “Unomattina” (Raiuno) Tony Dallara, comincia a dargli “del lei”, ma il cantante
cordialmente lo invita al più confidenziale “tu”. Giurato ringrazia, ma poi, per più di un minuto,
continua imperterrito a dargli “del lei”, finché improvvisamente, passa al “tu”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. L’ONOREVOLE MINNITI ENUNCIA
UN NUOVO PROVERBIO: “SE MIA NONNA AVESSE AVUTO LE CARRIOLE,
3
38
SAREBBE STATA UN TRAM”. A “Porta a porta” (Raiuno) si confrontano gli onorevoli Alfredo
Mantovano di An e Marco Minniti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Quest’ultimo,
durante il dibattito, si confonde sul proverbio “Se mia nonna avesse avuto le ruote, sarebbe stata un
tram” e dice: “Se mia nonna avesse avuto le carriole, sarebbe stata un tram”.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, CHE TEMPO CHE FA. L’IMPRENDITORE DIEGO
DELLA VALLE CONIA IL NUOVO DETTO “HA MESCOLATO UN PO’ IL BAMBINO
CON I PANNI SPORCHI”. L’imprenditore Diego Della Valle, ospite a “Che tempo che fa”
(Raitre) durante l’intervista del conduttore Fabio Fazio, conia un nuovo modo di dire: “Ha
mescolato un po’ il bambino con i panni sporchi”. La frase nasce dalla confusione tra i due detti: “I
panni sporchi si lavano in famiglia” e “Buttar via l’acqua sporca con tutto il bambino dentro”.
SPRECHI & INCOMPIUTE, REPARTI INUTILIZZATI AGLI OSPEDALI DI
CASTELLANETA E MANDURIA (TA). LE SALE RIANIMAZIONE E TERAPIA
INTENSIVA DI CASTELLANETA NON SONO ANCORA FUNZIONANTI. Fabio e Mingo
tornano all’Ospedale di Castellaneta (TA) per verificare che le promesse fatte dal dott. Marco
Urago, Direttore generale della ASL di Taranto, siano state mantenute. Qui, a differenza di quanto
accaduto a Manduria (TA), dove è stato acquistato un ascensore più capiente, i due reparti nuovi di
terapia intensiva e di rianimazione sono ancora vuoti. Pertanto i due inviati tornano dal Direttore
generale Urago a chiedere ragguagli. Il responsabile spiega che per quanto riguarda la terapia
intensiva si è verificato un ritardo nella nomina del Primario e del personale medico di cardiologia
anche se il Primario è atteso per il 7 novembre. Il reparto di rianimazione compete invece alla
Regione e al Piano complessivo delle rianimazioni che è al momento oggetto di revisione. A questo
punto Fabio e Mingo chiedono una nuova scadenza al dott. Urago che promette che per l’Epifania
entrambi i reparti saranno funzionanti, poi gli consegnano un mezzo provolone per una promessa
disattesa solo in parte. (vedi 26 ottobre e 4 novembre 2005, 14 ottobre 2006 e 27 aprile 2007)
GIOVEDÌ 2 NOVEMBRE 2006
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, DURANTE MANIFESTAZIONE CONTRO LA
FINANZIARIA L’EX MINISTRO MARTINO ABBATTE SAGOMA DI PRODI. A Roma, in
piazza Montecitorio, si è svolta una manifestazione dell’opposizione contro la Finanziaria, ed è
stato allestito dagli organizzatori un gazebo in cui i partecipanti si possono cimentare
nell’abbattimento delle sagome in cartone del trio politico responsabile della manovra 2006: il
Presidente del Consiglio Prodi, il Ministro dell’Economia Padoa Schioppa e il Vice ministro
dell’Economia Vincenzo Visco. L’ex Ministro della difesa Antonio Martino partecipa al gioco e,
dopo diversi tentativi, riesce a colpire, con una certa soddisfazione, la sagoma del Premier Prodi.
TORMENTONI, D’ALEMA (DS) A BALLARÒ (RAITRE) FA IL FU FÙ SENZA MANI.
Massimo D’Alema, ospite nel talk show “Ballarò” su Raitre, durante un dibattito sulla Finanziaria,
si esibisce nel celebre tormentone del Fu fù, ma senza utilizzare le mani.
SICUREZZA STRADALE, A NAPOLI DUE GIOVANI MOTOCICLISTI SENZA CASCO
INQUADRATI DAL TG5 ALL’ARRIVO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. SI
TRATTAVA DI UNA PATTUGLIA IN BORGHESE DI UNA SQUADRA SPECIALE
DELLA POLIZIA. In un servizio dell’1 novembre Striscia aveva mostrato due ragazzi senza casco
a Napoli durante la visita del Presidente della Repubblica Napolitano. Uno dei ragazzi ha contattato
Striscia per chiarire che i due fanno parte di una pattuglia dei “Falchi” squadra speciale antirapina
della polizia che lavora in abiti civili. Il poliziotto ha spiegato che, indossando il casco a Napoli,
sarebbero stati scambiati per killer pronti a commettere un omicidio. (vedi 1 novembre 2006)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A BARLETTA UN’ANTENNA CREA DISAGI AI
CITTADINI. CAPITAN VENTOSA, FABIO E MINGO FANNO RISOLVERE IL
PROBLEMA. Capitan Ventosa, Fabio e Mingo (munito anche lui di ventosa per l’occasione) si
trovano in Puglia, a Barletta, per documentare diversi strani fenomeni legati all’elettromagnetismo.
Alcuni abitanti di Barletta segnalano che da tre-quattro mesi non funzionano i telecomandi che
azionano a distanza automobili e cancelli e che vi sono difficoltà ad utilizzare i cellulari. Insieme a
3
39
due tecnici, gli inviati di Striscia verificano che il segnale di disturbo presente è molto elevato, e che
la causa del problema è costituita dalle frequenze del ripetitore di un’antenna della polizia che
rimane accesa anche quando le comunicazioni sono chiuse. Fabio, Mingo e Capitan Ventosa
avvisano la Polizia della presenza del problema dell’antenna e alcuni tecnici riparano il guasto.
KANEBA INCONTRA I TINTONI DEL GIORNALISMO MICHELE SANTORO E
GIULIANO FERRARA. Carlo Kaneba incontra a Roma due tintoni del giornalismo: Michele
Santoro e Giuliano Ferrara. Santoro non risponde alla domanda di Kaneba riguardo la sua scelta di
tinta, mentre Ferrara ammette di colorarsi i capelli ma non la barba, perché la preferisce bianca.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CASO PADRE FEDELE BISCEGLIA. IN UN’INTERVISTA
TELEVISIVA, IL FRATE PARLA DELLE SUORE CHE PORTANO IL TANGA E SI FA
SCAPPARE: “QUESTO MI FA MOLTO DESIDERARE”. In una recente intervista televisiva,
padre Fedele ha commentato le direttive ecclesiastiche per la salvaguardia della castità. Il religioso
sottolinea che vivere una vita di castità significa “assumere uno stile di vita sobrio e dimesso”,
anche nella scelta di un abbigliamento consono. Padre Fedele porta quale esempio di volgarità le
suore che indossano il tanga, ma in seguito si lascia sfuggire una frase sibillina: “Questo mi fa
molto desiderare”.
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. UN
ESPERTO DI MAGIA SPIEGA NEL DETTAGLIO IL TRUCCO UTILIZZATO DA
CASANOVA PER SUPERARE LA PROVA DELLA PAGODA MA CASANOVA NEGA
CHE IL SEGRETO DELL’ILLUSIONE SIA STATO SCOPERTO. Un esperto di magia, il
mago mascherato, ha riproposto la sfida della tortura della pagoda cinese che Casanova ha
effettuato il 31 ottobre. Una voce over spiega il possibile trucco utilizzato da Casanova per uscire
dalla vasca di plexiglas piena d’acqua in cui si trovava a testa in giù con piedi bloccati e manette ai
polsi. Il coperchio della vasca, che dovrebbe immobilizzare i piedi, viene chiuso con veri lucchetti,
ma un assistente del mago sfila i perni dai cardini che terrebbero chiusa la piastra di metallo. In
questo modo, e tramite una maniglia che si trova all’interno del coperchio, il mago riesce a
sollevarsi per prendere il respiro e rientrare nella vasca. Grazie a manette truccate il mago riesce a
liberare le mani e dopodiché, sempre grazie alla maniglia dentro al coperchio, riesce ad uscire dalla
pagoda con mani e piedi liberi. Il mago Casanova controbatte però che il trucco svelato non è quello
che è stato utilizzato, facendo notare che se i perni fossero stati tolti dai cardini non sarebbe stato
possibile mostrare chiusa la cerniera che chiude il coperchio. Casanova spiega che la presenza dei
perni removibili è dovuta alla possibilità di liberare facilmente colui che sta dentro la pagoda nel
caso di un malore o un’emergenza durante la magia. (vedi 31 ottobre, 1 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA, LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO INTERVISTA OSPITE SBAGLIATO E NON INDOVINA TITOLI DI
CANZONI FACILISSIME, TRA CUI SIGLA DEL SUO PROGRAMMA. In una puntata di
“Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato intervista il celebre gruppo musicale “Formula 3” e rivolge
una domanda sulla storia e sulle origini del gruppo all’ultimo arrivato della band, Di Bitonto. Uno
dei componenti storici del gruppo prende la parola al suo posto. Poi Giurato si esibisce in un gioco
contro il critico musicale Dario Salvatori e non indovina nessuna canzone, neppure la sigla del suo
stesso programma: “Unomattina”.
VENERDÌ 3 NOVEMBRE 2006
OSPITATA. IN CHIUSURA DI PROGRAMMA ARRIVANO LE PAPERETTE DI
PAPERISSIMA. In chiusura di programma le 5 paperette di “Paperissima” (Canale 5) si
presentano in studio per portare Michelle Hunziker, conduttrice del programma, ed Ezio Greggio,
ospite d’onore, a “Paperissima”.
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA VLADIMIR LUXURIA (PRC) ED ELISABETTA
GARDINI (FI) DOPO LA POLEMICA SORTA TRA LORO FUORI DAL BAGNO PER
DONNE DI MONTECITORIO. Il Bruno Vespa di Striscia dedica una puntata del suo talk show
4
40
intitolata “Vespasiano a vespasiano” a Vladimir Luxuria, deputato di Rifondazione comunista
transgender e a Elisabetta Gardini di FI dopo che quest’ultima, fuori dai bagni di Montecitorio, ha
invitato Luxuria ad usare quelli per uomini. La questione, divenuta di dominio politico, ha
ovviamente scatenato un dibattito. (vedi 23 marzo 2007)
TAPIRO D’ORO A FIORELLO DOPO LE POLEMICHE CON FABIO FAZIO PER LA
MESSA IN ONDA DI VIVA RADIO 2 IN CONTEMPORANEA A CHE TEMPO CHE FA.
Valerio Staffelli raggiunge Fiorello in un ristorante di Roma insieme a Baldini e colleghi per
consegnargli il Tapiro d’oro a seguito delle polemiche sorte per la messa in onda di “Viva Radio
Due” su Raiuno contro “Che tempo che fa” (Raitre). Lo showman accoglie Staffelli con citazioni a
raffica di marche di ogni genere, Fiat ovviamente e molte altre: dalla marca del suo orologio a
quella degli occhiali, dei jeans e persino del vino bevuto in quel momento a tavola. Il riferimento è
evidentemente ironico e riguarda il caso di pubblicità occulta che coinvolse Raiuno e “Stasera pago
io” nell’aprile 2004. Riguardo alla polemica con Raitre si assume tutte le responsabilità per la
mancanza di preavviso con cui il suo programma è andato in onda, poi promette che “Viva Radio
Due” non invaderà mai più gli schermi televisivi.
TAROCCHI TV, RAIUNO, CASO AFFARI TUOI. CONCORRENTI PIAGNONI
ATTIRANO AUDIENCE. Nelle puntate del 29 e 31 ottobre del gioco a premi di Raiuno “Affari
tuoi” si registrano scene di pianto. Nel primo caso è una giovane donna che non riesce a celare la
commozione, nel secondo un padre di famiglia tira fuori il fazzoletto sconvolgendo la famiglia che
si trova tra il pubblico, così anche la figlia non può trattenere le lacrime.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, ANNOZERO. DURANTE INTERVISTA DELLA
GIORNALISTA RULA JEBREAL AD ANTONIO DI PIETRO (IDV), VOCE FUORI
CAMPO COMMENTA: “UNA GNOCCA SENZA TESTA”. Ad “Annozero” (Raidue), mentre
la giornalista Rula Jebreal è impegnata in un’intervista al Ministro delle Infrastrutture Antonio Di
Pietro, qualcuno, probabilmente convinto di non essere dotato di microfono, commenta “è una
gnocca senza testa!”. (vedi 6 e 7 novembre 2006)
SABATO 4 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, OSPITE DI STRISCIA LA NOTIZIA L’ATTORE ENRICO BRIGNANO.
Ospite nello studio di Striscia con Ezio Greggio e Michelle Hunziker l’attore comico Enrico
Brignano, che promuove il suo nuovo spettacolo teatrale “Brignano con la o”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, POLEMICA TRA LUXURIA (PRC) ED ELISABETTA
GARDINI (FI) FUORI DAL BAGNO PER DONNE DI MONTECITORIO. MOSTRATE
IMMAGINI TELEVISIVE DI UN’INTERPRETAZIONE SEXY DELLA GARDINI NEL
SUO PASSATO DA ATTRICE E DI LUXURIA CHE A MARKETTE (LA7) SCHERZA SU
BANANE E CAROTE. Il 3 novembre il Vespa di Striscia ha dedicato la sua rubrica alla polemica
tra Vladimir Luxuria, onorevole di Rifondazione Comunista che si definisce transgender, ed
Elisabetta Gardini di FI, scoppiata perchè quest’ultima, di fronte ai bagni delle donne di
Montecitorio, ha invitato Luxuria ad utilizzare quelli per uomini. Nella puntata odierna vengono
invece mostrate le due politiche in immagini televisive poco edificanti: uno stralcio di una scena osè
tratta da un film che Elisabetta Gardini ha interpretato prima di intraprendere la carriera politica e
l’onorevole Luxuria mentre, nel programma “Markette” (La7), si esibisce in una gag su banane e
carote con la sua assistente, la trans Fuxia. (vedi 3 novembre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, CUSTODI GIUDIZIARI NON RIESCONO A RECUPERARE I
PROPRI CREDITI DALLO STATO A MODENA E A NAPOLI. Moreno Morello si trova a
Modena in un deposito giudiziario in cui si trovano diverse autovetture in attesa di essere demolite
o restituite ai proprietari. L’inviato di Striscia incontra il proprietario del deposito, il quale spiega
che le autovetture rimangono negli autoparchi per periodi molto lunghi e che non è semplice
riuscire a recuperare i compensi giornalieri dovuti dallo Stato ai titolari dei depositi. Anche Jimmy
Ghione si occupa del problema dei depositi e incontra, a Napoli, una rappresentanza di custodi
giudiziari. Uno dei presenti spiega che una legge del 2003 obbligava i titolari di depositi ad
4
41
acquistare tutti i veicoli che avevano custodito. I quali però, una volta acquistate e rottamate le
autovetture, non hanno ricevuto dallo Stato gli oneri di custodia. Non sono state pagate le ultime 5
rate, ovvero gli arretrati dal 2004. Uno dei titolari ricorda che, nel nord Italia, vi è stato anche il
caso di un titolare di un deposito giudiziario che si sarebbe suicidato proprio per i problemi
economici dovuti a questa mancata restituzione di soldi da parte dello Stato.
TAPIRO D’ORO A LUCIANO RISPOLI PER NON AVER RICEVUTO NESSUNA
RISPOSTA UFFICIALE ALLA RICHIESTA DI RIPROPORRE LA STORICA
TRASMISSIONE PAROLA MIA SULLA RAI. Valerio Staffelli incontra Luciano Rispoli nella
sua casa a Roma. Il conduttore ammette di essere molto attapirato perché ha tentato di riproporre il
suo storico programma sulla lingua italiana “Parola mia” alla Rai ma non ha avuto alcuna risposta
ufficiale, e non è stato neppure ricevuto dai dirigenti della Rai Del Noce, Marano, Ruffini e Sartori.
“Del Noce è interessato a programmi che facciano audience”, spiega Rispoli, “mentre Marano non
trova 45 minuti per la lingua italiana mentre trova 6 ore a settimana per “L’Isola dei famosi”
(Raidue).
DISAGI & DISSERVIZI, FOTO DI CASA ALL’ASTA IN CUI COMPARE ANCHE LA
MOGLIE DEL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE. Stefania Petyx e il suo bassotto
intervista un uomo la cui casa è all’asta. Contravvenendo alla legge sulla privacy, sono state
pubblicate in alcuni moduli ufficiali delle foto della casa all’asta in cui compare anche la moglie del
proprietario.
PAPERE & GAFFE, TG5. PER I GIORNALISTI DEL TG5 VIERI GIOCA ANCORA
NELL’INTER E UN FOSSATO PUÒ ESSERE PROFONDO 200 METRI. In un servizio del
Tg5 su una partita dell’Inter un giornalista sostiene che Vieri giochi ancora nella squadra
nerazzurra. Sempre al Tg5, una giornalista durante i titoli del telegiornale afferma che un fossato è
profondo 200 metri.
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA DAVID SASSOLI SBAGLIA PROFONDITÀ
DI EPICENTRO DI UN TERREMOTO. Al Tg1 David Sassoli dà la notizia di un terremoto, e
afferma che l’epicentro è stato a 200 chilometri sotto il livello del mare.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. “SCIEGLIERE” AL POSTO DI
SCEGLIERE. Durante un servizio di Studio Aperto (Italia 1) in cui si parla delle doti che deve
avere una donna nel mondo dello spettacolo in una scritta in sovrimpressione compare la parola
“sciegliere” al posto di “scegliere”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. NOTIZIA DI BAMBINO CHE
RIABBRACCIA “LA MOGLIE”. In un servizio sul ritrovamento di un bambino nel savonese, la
voce over di un giornalista dice che il bambino ha riabbracciato la moglie, anziché la madre.
PAPERE & GAFFE, TG2. LA GIORNALISTA SILVIA VACCAREZZA PARLA DI
DETENUTI “DIETRO LE SPALLE” ANZICHÉ LE SBARRE. Al Tg2 la giornalista Silvia
Vaccarezza, parlando dell’indulto, dice che quasi il 4% dei detenuti che ne hanno beneficiato sono
tornati dietro “le spalle”, anziché “le sbarre”.
GONGOLO A DEL PIERO PER I SUOI 200 GOAL CON LA MAGLIA BIANCONERA.
Patrick Ray Pugliese incontra a Vinovo (TO) il calciatore della Juventus Alex Del Piero e gli
consegna il Gongolo per i 200 goal fatti in maglia bianconera.
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. VANNA MARCHI: INDULTO PER MAGO;
VITTIMA: È UNA VERGOGNA.
“E’ una vergogna, anche perchè dell’indulto usufruiranno pure le due ‘signore’ e non mi sembra che
per come ci hanno trattato si meritino queste agevolazioni”. Si sfoga così una donna vittima, fra
tante, del raggiro televisivo per cui sono state condannate in primo grado Vanna Marchi e la figlia
Stefania Nobile, alla notizia dello sconto di pena concesso, grazie all’indulto, al mago Mario
Pacheco Do Nascimento. L’uomo, latitante in Brasile, in pratica è ritornato ad essere libero. Al
‘maestro di vita’, che insieme alle due teleimbonitrici, aveva raggirato moltissime persone
millantando di poter scacciare il malocchio in cambio di denaro, il Tribunale di Milano ha
4
42
“condonato” tre dei quattro anni di carcere ai quali era stato condannato con rito abbreviato. E,
quindi, come ha riportato oggi il “Corriere della Sera”, a Do Nascimento, latitante in Brasile dal
2001, rimarrebbe in teoria un anno di pena da scontare in prigione qualora decidesse di rientrare in
Italia. In teoria, perchè in realtà il mago rimarrebbe in cella solo il tempo necessario per sbrigare le
pratiche per ottenere la misura alternativa alla detenzione in carcere prevista dalla legge per le pene
al di sotto dei tre anni. “Penso che questa è una vergogna”, ribadisce la signora, una donna toscana
che aveva pagato al terzetto oltre 300 milioni di lire, una somma per la quale tutta la sua esistenza è
andata a rotoli. “Anzi è uno schifo - continua -. Io sono contrarissima all’indulto e non mi aspetto
nulla dalla giustizia italiana, perchè si sa che questi signori eviteranno la galera. Schiveranno la
giustizia terrena, ma per fortuna ne esiste una divina che, io credo, è quella veramente giusta”. La
donna, pur ammettendo che il mago in realtà “non mi ha mai ricattato, non ha approfittato della mia
situazione come le due signore” ha spiegato che da lui dovrebbe ricevere un risarcimento di almeno
17 mila euro e da Vanna Marchi e dalla figlia, condannate a 10 anni, circa 98 mila euro. “Ma farò
ricorso in appello - ha concluso -. Mancano un sacco di soldi e siccome io me li sono sudati per
darli a loro, li rivoglio indietro tutti”. (Ansa, 4 novembre 2006) (vedi 30 novembre 2006)
LUNEDÌ 6 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, L’ATTORE MARCO COLUMBRO VESTITO DA DONNA SIEDE ALLA
SCRIVANIA DEI CONDUTTORI DI STRISCIA. L’attore Marco Columbro, in abiti femminili,
è ospite di Striscia per promuovere lo spettacolo teatrale di cui sarà protagonista nei panni di
“Tootsie” per la regia di Maurizio Nichetti.
RAGGIRI, VENDITORE MOBILI DI ARQUÀ POLESINE (RO) NON HA MAI
CONSEGNATO LA MERCE GIÀ PAGATA DAI CLIENTI. Moreno Morello raccoglie la
denuncia di un gruppo di consumatori di Arquà Polesine (RO) che hanno acquistato alcuni mobili
da una ditta locale del sig. Paolo e, a distanza di un anno o più, non hanno ricevuto nulla o solo
consegne parziali. L’inviato di Striscia li conduce alla sede della ditta che è chiusa e presenta un
cartello di “Affittasi”, quindi si trasferiscono tutti in un mobilificio dove è impiegato attualmente
l’ex commerciante. Il sig. Paolo, non appena individua le telecamere di Striscia, si dilegua, ma
Morello cerca di rintracciarlo tramite il titolare del negozio in cui lavora, senza ottenere alcuna
informazione utile. Alla fine il signor Paolo decide di non presentarsi, però invia sul posto il suo
avvocato, il quale spiega: “Il fallimento va chiesto, la legge prevede che il fallimento lo chiedano i
creditori” ma aggiunge che nel caso del suo cliente non c’è intenzionalità nell’insolvenza degli
impegni presi. Una signora replica irritata che fino all’ultimo Paolo le aveva assicurato che i mobili
erano in consegna e che quindi l’inganno era intenzionale. La conclusione è comunque che l’unica
soluzione è quella del fallimento nel caso in cui si confermasse che i debiti della ditta sono
incolmabili. (vedi 13 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, ANNOZERO. DURANTE INTERVISTA DELLA
GIORNALISTA RULA JEBREAL AD ANTONIO DI PIETRO (IDV), VOCE FUORI
CAMPO COMMENTA: “UNA GNOCCA SENZA TESTA”. STRISCIA INTERVISTA I
PRESENTI AL DIBATTITO DEL 2 NOVEMBRE DI ANNOZERO. TAPIRO D’ORO A
GIULIO SAPELLI, IL PRINCIPALE INDIZIATO. Dopo la clamorosa frase “È una gnocca
senza testa!” che si è udita da una voce fuori campo durante l’intervista della giornalista Rula
Jebreal al Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro all’interno del talk show “Annozero”
(Raidue), Striscia la Notizia si mette alla ricerca del colpevole. Pertanto sguinzaglia i suoi inviati
per intervistare i protagonisti e scoprire il responsabile di quel commento attraverso la prova della
riconoscibilità vocale. Il primo è Antonio Di Pietro, il quale ai microfoni di Max Laudadio nega con
decisione di aver espresso quell’apprezzamento e aggiunge che il responsabile potrà avvalersi
dell’infermità mentale. Poi è la volta del vignettista Vauro, raggiunto da Fabio e Mingo, il quale si
difende dicendo che in Toscana il termine “gnocca” non è usato. Poi ipotizza che il responsabile sia
l’europarlamentare di Forza Italia Renato Brunetta e si sottopone alla prova vocalica ripetendo la
frase incriminata ai microfoni di Striscia. Jimmy Ghione incontra Marco Travaglio e anche in
4
43
questo caso non si trova il colpevole, poichè il giornalista nega di aver fatto quell’affermazione e in
più scagiona il suo vicino di quella sera in studio: il giornalista Filippo Facci. Anche Travaglio
accetta di fare la prova vocalica. Il giornalista Facci, intervistato da Max Laudadio, conferma la sua
estraneità, poi in base ad alcune esclusioni e all’accento torinese individua come colpevole lo
studioso Giulio Sapelli. Il Professore viene raggiunto all’Università degli Studi di Milano da
Valerio Staffelli, ma nega di aver detto la frase incriminata e non si sottopone alla prova vocalica
ritenendosi una persona troppo seria. Poi aggiunge: “Sono una persona che ha scritto libri e non
doveva andare a queste trasmissioni televisive, gli intellettuali devono fare gli intellettuali. Non so
chi possa essere stato, io non ho sentito nulla, nessuno ha sentito nulla in trasmissione!”. Essendo il
principale indiziato riceve il Tapiro d’oro. (vedi 3 3 7 novembre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI. CODA DI GEOMETRI ALL’UFFICIO
CATASTI DI SASSARI FIN DALLE 4 DEL MATTINO. Cristian Cocco e i Tenorenis fanno
una “levataccia” per essere presenti davanti agli Uffici catastali del Comune di Sassari alle 4.30 del
mattino e verificare così una segnalazione riguardante i turni organizzati dai geometri. Dopo una
breve attesa gli inviati di Striscia individuano un giovane che affigge 4 fogli bianchi all’entrata
dell’ufficio pubblico. Si tratta di un geometra, il quale spiega che per le lunghe code che si formano
davanti all’Ufficio catastale di loro competenza, l’unico della provincia di Sassari e della Gallura, i
geometri sono stati costretti ad adottare il sistema della prenotazione del posto fin dalle prime ore
dell’alba. In effetti di lì a poco sono molti i professionisti che vanno ad apporre la loro firma sui
fogli bianchi. Alle 7 in punto Cocco e i Tenorenis servono la colazione a tutti i presenti. Poi si
recano a chiedere spiegazioni al Direttore dell’Ufficio del Territorio di Sassari, ingegner Maurizio
Martini, il quale promette di risolvere il problema con l’arrivo del 2007.
TAROCCHI TV, CANALE 5, BUONA DOMENICA. RISSA TV SUL TEMA DEI
RITOCCHI ESTETICI VIENE CENSURATA CON INTERRUZIONE AUDIO E SUBITO
LA POLEMICA LANGUE. Durante la puntata di “Buona domenica” (Canale 5) del 5 novembre
2006 il tema del dibattito riguarda i ritocchi estetici di cui le persone di spettacolo a volte abusano.
In breve scoppia la polemica tra Marina Ripa di Meana e Silvia Rocca seguite a ruota da Carmen Di
Pietro e Nadia Rinaldi. Quando voci e urla iniziano a sovrapporsi e il trash tocca il suo culmine con
Silvia Rocca che mostra il reggiseno e le coppe per aumentare il volume del decolletè, il
“gonghista” si trasforma in censore e toglie l’audio in studio. Mentre in sovrimpressione si legge
“Stavano esagerando...a loro insaputa abbiamo tolto l’audio....”, gli ospiti del contenitore
domenicale, che non dovrebbero essere al corrente di questa trovata, si placano senza apparente
motivo e sembrano discorrere amabilmente.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STRISCIA MANDA IN ONDA FRAMMENTO DEL
VIDEOCLIP DEL BRANO DI MICHELLE HUNZIKER FROM NOON TILL MIDNIGHT.
Striscia trasmette il videoclip del brano di Michelle Hunziker “From noon till midnight” i cui
contenuti hanno dato adito a polemiche perchè ritenuti leggermente hard.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO. TGSPORT. AMEDEO GORIA SI BLOCCA
SULL’ATALANTA NELLA LETTURA DELLA CLASSIFICA DI SERIE A. Durante il
resoconto della classifica del Campionato di calcio di Serie A al Tg Sport di Raiuno, Amedeo Goria
si blocca sul quarto posto detenuto dalla squadra dell’Atalanta. Quando riprende a leggere la
schermata della classifica, nomina le ultime classificate lasciando in sospeso il punteggio
dell’Atalanta.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, LA FRECCIA NERA. L’ATTORE RICCARDO
SCAMARCIO S’IMPAPPINA NEL CORSO DI UN MONOLOGO A CAVALLO DICENDO
“SOGGIOGARE LE TERRE” INVECE DELLE MONTAGNE. Sul set della fiction “La
freccia nera” (Canale 5) Riccardo Scamarcio si impappina durante un breve monologo e sbaglia
dicendo “soggiogare le terre” invece delle montagne.
MARTEDÌ 7 NOVEMBRE 2006
4
44
OSPITATA, MANLIO DOVÌ E ANGELA MELILLO OSPITI A STRISCIA LA NOTIZIA.
Manlio Dovì e Angela Melillo promuovono il loro spettacolo teatrale “Facce Ride Show” a Striscia
la Notizia. Dovì si esibisce anche in una perfetta imitazione di Luca Giurato.
PAPERE & GAFFE, TG1 E TG3. IL MINISTRO PADOA SCHIOPPA E IL PREMIER
ROMANO PRODI PRENDONO UNA TESTATA SALENDO IN MACCHINA. Il Tg1 mostra
in un servizio del 1° novembre una testata presa dal Ministro delle Finanze Padoa Schioppa mentre
sale in auto. Il Tg3 in data 19 ottobre mostra Romano Prodi mentre urta con la testa la portiera
dell’auto nella quale si appresta ad entrare.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LA COMPAGNIA AEREA TUNINTER DEL DISASTRO
DELL’AGOSTO 2005 PRESENTA SUL SUO SITO WEB PROPRIO IL MODELLO
PRECIPITATO. Vito Albergo di Bari, uno dei parenti delle vittime del disastro aereo dell’agosto
2005 del velivolo TS-LLB diretto a Djerba in Tunisia, segnala a Fabio e Mingo di Striscia che la
compagnia aerea Tuninter, proprietaria di quell’aereo, presenta nella home page del suo sito proprio
un aereo modello TS-LLB. La scelta appare quanto meno di cattivo gusto agli occhi di chi ha perso
un proprio caro nel disastro aereo.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, INTERVISTA ALL’ATTORE PAOLO CALDEROLI, IN
ARTE CASIRAGHI, SULLE AFFERMAZIONI FATTE DALL’EX MINISTRO
CALDEROLI, SUO ZIO, SULLA CITTÀ DI NAPOLI PARAGONATA AD UNA FOGNA.
Dopo che sul quotidiano “La Repubblica” del 2 novembre l’ex Ministro Roberto Calderoli ha
parlato della città di Napoli come una “fogna piena di topi”, Max Laudadio va ad intervistare il
nipote, Paolo Calderoli. Il giovane, un attore che ha cambiato cognome adottando quello del nonno,
Casiraghi, per non essere associato allo zio, si dice in totale disaccordo con le affermazioni del suo
noto parente e aggiunge che, se fosse napoletano, lo querelerebbe.
CALDEROLI, NAPOLI È UNA FOGNA, FUORI I TOPI; È BUFERA
Napoli è “una fogna che va bonificata”, infestata da “topi da eliminare con qualsiasi strumento, e
non solo fingere di farlo perchè magari anche i topi votano.... Qualsiasi trasferimento di risorse a
questa città, che rappresenta un insulto del paese intero, sarebbe assurdo e ingiustificato”. Alla
vigilia della visita di Romano Prodi a Napoli, ancora sconvolta dalla guerra di camorra, il
coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Roberto Calderoli usa questa immagine aspra per
dire la sua sull’emergenza sicurezza. (Ansa, Roma, 1 novembre 2006)
SICUREZZA, ALLO STADIO SAN PAOLO DI NAPOLI CARENZA DI CONTROLLI
ALL’ENTRATA. Un gancio di Striscia, dopo aver acquistato da un bagarino un biglietto a 80 euro
recante nome e cognome diversi dal proprio, riesce ad entrare allo Stadio San Paolo di Napoli senza
alcun controllo dei documenti. Contemporaneamente alcuni giovani scavalcano indisturbati il muro
di recinzione e si avvicinano agli spalti per vedere la partita.
TAROCCHI TV, SKY, SKYSPORT 1. TAFFERUGLI PROPOSTI IN DIRETTA DOPO LA
PARTITA NAPOLI-JUVENTUS NON SONO IN DIRETTA. Durante un servizio successivo
alla partita di serie B Napoli-Juventus vengono trasmesse le immagini di alcuni tafferugli in corso
fuori dallo stadio San Paolo di Napoli. Qualche minuto dopo viene interrotta l’intervista al
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis per mostrare in diretta le immagini degli scontri di
alcuni tifosi con i Carabinieri. Ma, come segnalato da numerosi telespettatori napoletani, le
immagini trasmesse sono le stesse di cinque minuti prima, quindi non sono in diretta.
SICUREZZA, A MILANO DI FRONTE A SPACCIO DI DROGA E PROSTITUZIONE
DILAGANTI LE FORZE DELL’ORDINE SEMBRANO IMPOTENTI. Dopo il clamore
suscitato dagli ultimi gravi fatti di cronaca nera nel capoluogo napoletano, Fabio e Marco
propongono un’inchiesta per le strade di Milano dove sostengono che la sicurezza dei cittadini sia
in serio rischio in assenza di controlli serrati da parte delle Forze dell’Ordine. Con l’aiuto di due
giovani ganci dotati di telecamera nascosta, Striscia mostra come corso Como, una delle vie più
ricche di locali notturni di Milano, sia piena di spacciatori di cocaina che offrono i loro prodotti ai
passanti. Poi i due giovani si spostano in via Melchiorre Gioia, dove i numerosi transessuali che si
prostituiscono aggiungerebbero alla loro prestazione anche la fornitura di cocaina su richiesta del
4
45
cliente. Poco distante da lì, in zona piazzale Loreto-viale Monza, c’è uno spacciatore ogni pochi
metri che nasconde la propria mercanzia nelle fioriere. Al termine del loro tour lungo le aree calde
dello spaccio milanese, Marco e Fabio si decidono a chiamare il 113. L’agente che risponde dice
che le Forze dell’ordine sono al corrente della gravità della situazione, ma spiega che il loro numero
esiguo impedisce di fronteggiare l’emergenza.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, ANNOZERO. DURANTE INTERVISTA DELLA
GIORNALISTA RULA JEBREAL AD ANTONIO DI PIETRO (IDV), VOCE FUORI
CAMPO COMMENTA: “UNA GNOCCA SENZA TESTA”. IL MAGGIOR INDIZIATO,
L’ECONOMISTA GIULIO SAPELLI, È AUTORE DI ALTRI COMMENTI MALIGNI
UDITI IN SOTTOFONDO DURANTE IL PROGRAMMA. Dalla registrazione del talk show
“Annozero” (Raidue) in cui una voce fuori campo ha dato della “gnocca senza testa” a Rula Jebreal,
Striscia mette in luce che il principale indiziato, l’economista Giulio Sapelli, è autore di vari
commenti maligni uditi in sottofondo durante l’intervento di Renato Brunetta. Sapelli infatti,
dissentendo dall’analisi economica del rappresentante di Forza Italia commenta ridacchiando:
“Visco fa paura eh...”, poi con sarcasmo chiosa con “oh” di stupore durante i passaggi sul condono
per poi concludere sprezzante: “ I nani sono tutti uguali”. Pertanto è lecito pensare che anche “la
gnocca senza testa” venga dalla sua lingua “velenosa”. (vedi 3 e 6 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, ANNOZERO. DURANTE INTERVISTA DELLA
GIORNALISTA RULA JEBREAL AD ANTONIO DI PIETRO (IDV), VOCE FUORI
CAMPO COMMENTA: “UNA GNOCCA SENZA TESTA”. IL MAGGIOR INDIZIATO,
L’ECONOMISTA GIULIO SAPELLI, È AUTORE DI ALTRI COMMENTI MALIGNI
UDITI IN SOTTOFONDO DURANTE IL PROGRAMMA. IL PROFESSOR SAPELLI
NEGA DI AVER FATTO QUEI COMMENTI AI MICROFONI DI VALERIO STAFFELLI.
Valerio Staffelli raggiunge per la seconda volta il Professor Giulio Sapelli presso l’Università degli
Studi di Milano per chiedergli conto dei commenti acidi da lui fatti durante l’intervento di Renato
Brunetta al talk show di Raidue “Annozero”. L’economista nega di avere pronunciato quei giudizi
severi all’indirizzo dell’esponente di Forza Italia, poi si rifugia in ascensore interrompendo il
colloquio con l’inviato di Striscia. (vedi 3 e 6 novembre 2006)
KANEBA INCONTRA IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA LUCA CORDERO DI
MONTEZEMOLO. L’inviato di Striscia sempre a caccia di “tintoni” cattura l’attenzione di Luca
Cordero di Montezemolo, Presidente degli Industriali, il quale sta al gioco e dice di avere nostalgia
dei tempi in cui era tra i personaggi di Striscia insieme a Jean Todt.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, COMINCIAMO BENE. DURANTE INTERVISTA A
JIMMY GHIONE, INQUADRATA SIGNORA DEL PUBBLICO CHE DORME. Nel corso di
un’intervista all’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione, ospite di Enza Sampò e del suo spazio
“Indice di Gradimento” all’interno di “Cominciamo bene” (Raitre), le telecamere inquadrano una
signora fra il pubblico che si è assopita.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO RIPETITIVO NEL SALUTO AL SUO PUBBLICO. Luca Giurato
salutando il pubblico di “Unomattina” (Raiuno) dopo un’interruzione si impappina e dice:
“Buongiorno al pubblico maschile e al pubblico femminile, anzi al pubblico femminile e poi a
quello femminile”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO PRESENTA BARBARA SCARAMUCCI COME UNA
“DIRETTORA”. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato nell’introdurre come ospite
Barbara Scaramucci la definisce “direttora” delle Teche Rai.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO USA IL PARTICIPIO
“BRILLIATO”, INVECE DI BRILLATO. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) dice per
errore “Ho visto che le hanno ‘brilliato’ gli occhi”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO DICE A ELEONORA
DANIELE CHE DA DUE ANNI “GIOCANO” INSIEME. Dopo aver confessato la sua passione
4
46
passata per Livia Azzariti, Luca Giurato fa una battuta a Eleonora Daniele, coconduttrice di
“Unomattina” (Raiuno): “So’ du’ anni che giochiamo insieme...”. (vedi 30 ottobre 2006)
MERCOLEDÌ 8 NOVEMBRE 2006
CARO PREZZI, AUTOSTRADE. TRATTO AOSTA EST AOSTA OVEST DI 13 KM
COSTA 4, 10 EURO. Un utente che utilizza quotidianamente il tratto autostradale Aosta est Aosta ovest segnala a Striscia la Notizia il costo elevato di questo percorso di 13 Km: 4, 10 euro.
Jimmy Ghione si reca sul posto per effettuare il tragitto e scopre che il pagamento è anticipato al
casello di partenza, Aosta est, e non vi è differenza di prezzo tra l’uscita Aosta ovest a 13 Km e
quella di Courmayeur a 35 Km. Di questa anomalia l’inviato chiede ragione al Direttore
dell’Esercizio Raccordo Autostradale Valle d’Aosta, il quale, dopo aver specificato che la decisione
di organizzare in questo modo le tariffe del tratto autostradale in questione dipende da altre autorità,
ammette che il problema esiste ed è già allo studio una soluzione.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. Fabio e Mingo registrano
un nuovo caso di persone che hanno ricevuto la tessera della Margherita senza averne fatto
richiesta. Si tratta di due coniugi di Bari, i quali oltretutto sono iscritti al partito della coalizione
avversa: Forza Italia. (vedi 12, 16 e 17 ottobre 2006)
BALLANTINI - VITTORIO EMANUELE ALLA PRESENTAZIONE DEL CD DI
APICELLA. In occasione della presentazione pubblica del nuovo cd di Mariano Apicella e Silvio
Berlusconi, Dario Ballantini, l’alter ego di Vittorio Emanuele Principe di Savoia, si mescola agli
altri vip in compagnia della consorte, interpretata da Alvaro Vitali.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LA COMPAGNIA AEREA TUNINTER DEL DISASTRO
DELL’AGOSTO 2005 PRESENTA SUL SUO SITO WEB PROPRIO IL MODELLO
PRECIPITATO. RITIRATA IMMAGINE DI CATTIVO GUSTO DAL SITO. Stefania Petyx
e il suo bassotto si recano presso la sede della compagnia aerea Tuninter, il cui sito presenta una
banda in movimento che raffigura il modello TS-LLB, lo stesso velivolo precipitato al largo delle
acque di Palermo nell’agosto 2005. Essendo assente il direttore, l’inviata parla con due assistenti, le
quali comprendono pienamente il dissenso suscitato da quella immagine tra i parenti delle vittime.
In effetti già il giorno successivo al primo servizio di Striscia la pagina del sito di Tuninter è stata
modificata. (vedi 7 novembre 2006)
SICUREZZA, ALLO STADIO SAN PAOLO DI NAPOLI CARENZA DI CONTROLLI
ALL’ENTRATA. PRESENTATA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE A SEGUITO
DEL SERVIZIO DI STRISCIA. Ezio Greggio fa sapere che, a seguito del servizio di Striscia la
Notizia del giorno precedente sugli scarsi controlli effettuati all’entrata dei tifosi allo Stadio San
Paolo, è stata effettuata un’interrogazione parlamentare. (vedi 7 novembre 2006)
RAGGIRI, FALSE EREDITÀ. FINTA MILIARDARIA CHIEDE AIUTO VIA INTERNET
PER INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA IN CAMBIO DI CESSIONE DI
PERCENTUALE DEL 15%. Moreno Morello si reca in trasferta a Parigi per smascherare un
raggiro messo in piedi da tale Madame Mariam Sankoh della Costa d’Avorio e da alcuni complici,
sui quali Striscia ha ricevuto centinaia di segnalazioni. Il meccanismo di inganno consiste in una
richiesta di intermediazione finanziaria da parte dell’ereditiera per incassare una somma di 2, 6
miliardi di dollari in cambio di una percentuale del 15%. Come garanzia la signora Sankoh chiede
un versamento anticipato di 17.500 euro. Attraverso un gancio che finge di accettare la proposta,
Moreno Morello segue i due complici della sedicente ivoriana in un albergo parigino dove avviene
la transazione con la vittima del raggiro. Quando quest’ultima si alza per andare a ritirare il denaro
promesso come anticipo, Morello e la sua troupe intervengono. Questa volta, dopo gli inseguimenti
a cui è stato costretto andando a caccia di coloratori di euro, l’inviato ingaggia anche alcuni atleti:
Manuela Levorato, primatista italiana di 100 e 200 m, Fabe Dia, componente della staffetta 4 X 100
femminile e Gennaro Di Napoli, primatista italiano dei 1500 e 3000 m. Alla vista delle telecamere i
4
47
due giovani si alzano, escono in strada mescolandosi ai passanti e accennano più volte tentativi di
corsa per poi rallentare il passo, infine spariscono in metropolitana.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. FRANCO GIORDANO DICE: “VERBA
VOLANT, CARTA MANENT” SBAGLIANDO IL DETTO LATINO. Durante una
partecipazione a “Porta a Porta” (Raiuno), il Segretario di Rifondazione Comunista, Franco
Giordano cita il modo di dire latino “Verba volant, scripta manent” ma dice erroneamente “... carta
manent”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, GUIDA AL CAMPIONATO-DIRETTISSIMA. INVIATA
CHIEDE A TAVERI: “SCORREGIMI, SE SBAGLIO”. L’inviata da Milano del programma di
Italia 1 “Guida al campionato- Direttissima” chiede al conduttore Mino Taveri di correggerla, ma
dice “’Scorreggimi’, se sbaglio”.
PAPERE & GAFFE, TG5. IN UN SERVIZIO SUI TAGLI ALLA FARNESINA
INQUADRATA CARTINA GEOGRAFICA DI UN UFFICIO CON TAPIRI DISEGNATI. Il
Tg 5 trasmette un servizio sui tagli al Ministero degli Esteri in cui si inquadra un ufficio della
Farnesina con una cartina geografica decorata da disegni di Tapiri.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, VIVERE MEGLIO. IL PROFESSOR TRECCA SI
INFILA LA MANO NEI PANTALONI PER SISTEMARSI. Durante un dibattito a “Vivere
meglio” (Retequattro) il conduttore Fabrizio Trecca si alza e si infila la mano nei pantaloni per
grattarsi.
PAPERE & GAFFE, TG1. GIORNALISTA CHIAMA LE FRECCE TRICOLORI
“FIAMME” TRICOLORI. Durante una cerimonia di consegna di decorazioni militari ai caduti, il
giornalista che commenta l’evento indica ai telespettatori l’esibizione delle Frecce tricolori come
“Fiamme tricolori”.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA INDICA IL PREZZO DEL PETROLIO A 625
DOLLARI A BARILE INVECE CHE A ONCIA. Un giornalista del Tg5 indica erroneamente il
prezzo del petrolio a 625 dollari al barile invece che all’oncia.
TAPIRO D’ORO A JULIANA MOREIRA, VALLETTA DI CULTURA MODERNA
(CANALE 5) PERCHÈ LA SUA FOTO APPARE SU INTERNET IN UNA RUBRICA
MATRIMONIALE. Valerio Staffelli raggiunge a Milano la soubrette Juliana Moreira che affianca
Teo Mammuccari in “Cultura moderna” (Canale 5) per consegnarle il Tapiro d’oro. Il motivo è che
su di un sito Internet si trova una scheda con una foto della valletta brasiliana abbinata al
nominativo di una giovane ucraina di 27 anni in cerca di marito. Juliana scherza su questa notizia
poi rivela di avere un fidanzato italiano da due anni.
GIOVEDÌ 9 NOVEMBRE 2006
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. TRENI DEI PENDOLARI TROPPO PIENI E IN
RITARDO NEL TRATTO FERROVIARIO VOLTRI-GENOVA BRIGNOLE. Capitan
Ventosa si trova in Liguria per mostrare le condizioni disagiate in cui i pendolari del tratto
ferroviario Voltri (GE)-Genova devono viaggiare ogni giorno. Alcuni pendolari spiegano allo
“sturaingiustizie” di Striscia che i treni sono sempre pieni e in ritardo e che l’abbonamento mensile
è aumentato da 32 a 34 euro.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE. A C’È STRISCIA PER TE MOSTRATI PACCHI CHE
RIMANGONO IN GIACENZA ANCHE UN ANNO E MEZZO ALLA DOGANA DELLE
POSTE DI VIA COROLLE (RM). Sono arrivate a Striscia moltissime segnalazioni di persone
che non riescono a ricevere i loro pacchi, da tempo in giacenza alla dogana delle Poste di Via
Corolle a Roma. Alcuni clienti aspettano addirittura da un anno e mezzo. Max Laudadio, nei panni
del postino di “C’è striscia per te”, si reca allora alla dogana in questione, dove si forma una fila di
persone fuori dai cancelli che vorrebbero ritirare i loro pacchi. Dopo 4 ore di attesa finalmente
Laudadio riesce a parlare con Giorgio Goubran, il responsabile delle operazioni internazionali di
Poste italiane. Goubran ammette che i casi di ritardi vi sono stati e assicura che entro gennaio i
pacchi in giacenza verranno consegnati ai destinatari.
4
48
TAPIRO D’ORO A CLAUDIO CHIAPPUCCI PER ESSERE ARRIVATO SECONDO ALL’
“ISOLA DEI FAMOSI 4”. Valerio Staffelli si trova a Tradate (VA) per consegnare il Tapiro d’oro
a Claudio Chiappucci. L’ex ciclista pluridecorato è attapirato perché è arrivato secondo nel reality
show di Raidue “L’Isola dei famosi 4”, vinto dall’attore Luca Calvani. All’arrivo del “tapiroforo”,
Chiappucci reagisce sportivamente: “Ho fatto una gara e ho perso in volata. Io ho sempre fatto il
lavoro un po’ per tutti. Ho perso 10 chili in due mesi. La medaglia d’argento comunque non la butto
via, visto che l’ho conquistata in un ambiente non mio. E poi sbagliando s’impara: non ho saputo
recitare. Calvani è un attore, un attore modello, recitare è il suo mestiere...”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, DURANTE UNA FESTA DI PIAZZA A BORGO A
MOZZANO (LU) QUALCUNO TIRA UN OGGETTO A MASSIMO CECCHERINI.
Massimo Ceccherini si trova sul palco di una festa di piazza a Borgo a Mozzano (LU) e qualcuno
tra il pubblico lancia un oggetto che lo colpisce sulla spalla.
DISAGI & DISSERVIZI, TELEFONIA. GLI ABITANTI DI SAMMICHELE DI BARI (BA)
HANNO RICEVUTO BOLLETTE DEL TELEFONO SALATE PER CHIAMATE MAI
EFFETTUATE ALL’899. Fabio e Mingo si trovano a Sammichele di Bari (BA) perchè gli abitanti
dell’intero paese hanno ricevuto bollette molto salate, che recavano in molti casi la voce “a numeri
speciali” (chiamate all’899 e ad altre utenze particolarmente costose). Il Sindaco di Sammichele di
Bari spiega che anche la bolletta di un numero del comune aveva un addebito di questo tipo per una
telefonata fatta a un 899 alle 23,59, ora in cui nel Comune non vi è nessuno. Altro caso eclatante
quello di un uomo che aveva nella bolletta l’addebito di una chiamata allo “Zecchino d’oro”, anche
se la sua unica figlia ha 28 anni. Il Sindaco puntualizza che è stata fatta una denuncia ufficiale ai
Carabinieri e che è stato chiesto alla Telecom che vengano restituiti i soldi a chi ha già pagato le
bollette errate. Un anziano rende noto che ha ricevuto una bolletta di 350 euro, nonostante non
abbia più il telefono fisso da tre mesi. (vedi 13 novembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LA CONDANNA DEL CONDUTTORE LUCA
BARBARESCHI ALLA TV TRASH È IN CONTRADDIZIONE CON LE SUE
ESPERIENZE TELEVISIVE PASSATE. Alle polemiche contro la tv trash (partite dalle
dichiarazioni di Claudio Lippi, uno degli autori di “Buona Domenica” Canale 5, che ha lasciato il
programma perchè trash secondo la sua opinione) si è aggiunta la voce di Luca Barbareschi. Sui
quotidiani sono apparse diverse dichiarazioni dell’attore, il quale condanna duramente la cosiddetta
“tv spazzatura”. Ma proprio Barbareschi è stato uno dei precursori del trash nel piccolo schermo, e
Striscia ne mostra alcuni esempi. A “C’eravamo tanto amati” (Retequattro) nel 1993, Barbareschi
prese a parolacce un assistente di studio e, in una puntata di “Proposta indecente” (Italia 1) del
2001, disse diverse parolacce. Altre volgarità verso una sua collaboratrice furono indirizzate nel
programma del 1999 “Il guastafeste”. Inoltre, nel 1997, Mike Bongiorno si oppose alla messa in
onda di uno scherzo de “Il grande Bluff” (Canale 5): Barbareschi sotto mentite spoglie partecipò
come concorrente a “La ruota della Fortuna” (Canale 5) cercando di provocare Mike con battute a
sfondo sessuale. Una volta scoperto lo scherzo, Bongiorno non lo aveva per niente apprezzato:
“Luca Barbareschi? E chi se ne frega”.
CARLO KANEBA INCONTRA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA MARIO
DRAGHI. Carlo Kaneba ha incontrato a Roma il Governatore della Banca D’Italia Mario Draghi,
all’uscita dalla Facoltà di Economia dell’Università “La Sapienza” dove Draghi ha tenuto una
“Lectio magistralis”. “Governatore, Governatore dica a tutta Italia che si tinge i capelli! Lo dica che
si tinge i capelli - incalza l’inviato di Striscia - non faccia come Fazio che ne faceva di tutti i
colori...Usa il fumo di Londra ?”. Draghi reagisce sorridendo, poi sta allo scherzo e rivolge a
Kaneba un applauso.
SPRECHI & INCOMPIUTE, CENTRO SPORTIVO ABBANDONATO A RIOLA SARDO
(OR) È IN PESSIMO STATO. Cristian Cocco e i Tenorenis si trovano a Riola Sardo, in provincia
di Oristano, per documentare la presenza di un centro sportivo abbandonato, in cui chiunque può
entrare indisturbato. Quelli che dovrebbero essere i servizi igienici della struttura sono pieni di
calcinacci e gli infissi sono divelti. Un campetto da calcio non ha nemmeno le porte e anche i campi
4
49
da tennis sono abbandonati. Pessime condizioni anche per una pista di motocross che fa parte del
centro e si trova in disuso da diverso tempo. Anna Maria Mattarangolo, Sindaco di Riola Sardo,
assicura a Cocco che entro gennaio 2007 il centro sarà pronto e a disposizione della comunità.
VENERDÌ 10 NOVEMBRE 2006
BALLANTINI-MARINI INCONTRA DIVERSI COLLEGHI AL CONGRESSO DEL FAI. Il
trasformista Dario Ballantini veste ancora una volta i panni di Franco Marini, Presidente del Senato,
in occasione del Convegno del Fondo per l’Ambiente italiano. Ballantini-Marini si intrattiene con i
politici Francesco Rutelli (La Margherita), Pier Luigi Castagnetti (La Margherita), Giorgio La
Malfa (FI) e Antonio Di Pietro (Italia dei Valori) con i quali discute dei tagli della Finanziaria 2006.
PAPERE & GAFFE, LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO AL CONGRESSO DEL FAI
QUALIFICA SE STESSO COME PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E VELTRONI
COME MINISTRO. Durante il suo discorso al Congresso del FAI (Fondo per l’Ambiente italiano)
il Presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo si definisce Presidente della
Repubblica. In un altro passaggio, facendo riferimento alle personalità del governo presenti, chiama
in causa Walter Veltroni in qualità di Ministro, poi qualcuno gli suggerisce che si tratta del Sindaco
di Roma.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI. CALL CENTER I GRANDI VEGGENTI D’ITALIA
HA COME SCOPO TENERE I CLIENTI AL TELEFONO IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE,
COSA VIETATA PER LEGGE IN ITALIA. Max Laudadio raccoglie a Milano la testimonianza
in forma anonima di una ex “grande veggente”, cioè un’ex telefonista del servizio “Grandi
veggenti” di astrologia e cartomanzia. La signora, che non è affatto una veggente così come gli altri
operatori, racconta infatti che fin dalla telefonata di prova la responsabile del call center le aveva
raccomandato di tenere i clienti al telefono il più a lungo possibile e le aveva mostrato il settore dei
“veggenti senior” che gestiscono le telefonate con carte di credito, cioè quelle di maggiore durata e
senza rischio di interruzione. Dopo queste rivelazioni, l’inviato di Striscia manda un gancio presso
la sede del call center per fingere di voler fare una prova ed entrare così nella struttura. Anche in
questa occasione la responsabile indica come obbiettivo primario dei telefonisti quello di tenere i
clienti a lungo al telefono perchè è il modo di guadagnare di più. Quando l’inviato si reca dai
“Grandi veggenti” la responsabile che poco prima aveva fatto il colloquio al gancio nega di averle
fatto quella raccomandazione e afferma che lo scopo del call center è solo la soddisfazione dei
clienti.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI. INTERVISTA TELEFONICA DI CAPITAN VENTOSA
A LUCIANO GAUCCI DOPO LA RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI AD ALCUNI
PERSONAGGI COINVOLTI NELLO SCANDALO. Dopo la notizia che la Procura Regionale
del Lazio della magistratura contabile ha spedito “un invito di risarcimento danni ai sensi
dell’articolo 1219 del Codice Civile” per 8 milioni di euro a Franco Carraro, ex presidente della
Federcalcio; Innocenzo Mazzini, ex vicepresidente della Federcalcio; Tullio Lanese, ex presidente
dell’Associazione Italiana Arbitri; Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto, ex designatori arbitrali ed
altri personaggi dai ruoli importanti, Capitan Ventosa raggiunge telefonicamente Luciano Gaucci,
ex patron del Perugia calcio residente a Santo Domingo. Gaucci esprime l’opinione personale che i
danni causati al calcio italiano da questi soggetti negli ultimi 15 anni siano estremamente pesanti,
inoltre fa il nome di Luciano Moggi assente dalla lista di nomi stilata dalla Corte dei Conti. (vedi 10
e 14 febbraio, 9 maggio 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, L’AGENZIA DELLE ENTRATE DI VOGHERA (PV)
METTE IN ATTESA I CLIENTI SULLE NOTE DELLA COLONNA SONORA DEL FILM
LA STANGATA. Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di Striscia la Notizia, rende nota una
segnalazione giunta alla redazione di Striscia sul servizio telefonico dell’Agenzia delle Entrate di
Voghera (PV). Chiamando il numero del centro informazioni, si può ascoltare un motivetto famoso
mentre si attende di parlare con l’operatore: la colonna sonora del film “La stangata”, davvero
emblematico dato che ci troviamo alla vigilia dell’approvazione della Finanziaria 2006.
5
50
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA PIEGARI LEGGE “AUTONOMI” INVECE
DI AUTOMI POI SI CORREGGE MA SBAGLIA L’ACCENTO. Nel dare una notizia relativa
a nuovi modelli di robot giapponesi, Pierangelo Piegari del Tg1 Economia li chiama erroneamente
“autonomi”. Quando si accorge che si tratta di “automi”, si corregge ma sbaglia l’accento e dice:
“àutomi”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. SERVIZIO SUI CIMITERI DI
GENOVA È AFFIDATO AL GIORNALISTA MORTOLA. Dopo la notizia che il 30% delle
salme a Genova è priva di familiari che si facciano carico della sepoltura, Studio Aperto (Italia 1)
lancia un servizio di Francesco Mortola, un giornalista dal cognome in tema con l’argomento
trattato.
PAPERE & GAFFE, TG1. TIZIANA FERRARIO SCAMBIA ROBERT GATES,
SUCCESSORE DI DONALD RUMSFELD, PER BILL GATES. Durante l’ultima edizione
della notte del Tg1, Tiziana Ferrario affronta il tema delle Elezioni politiche di medio termine negli
USA. La giornalista annuncia la sostituzione di Donald Rumsfeld, Segretario alla Difesa, dopo il
successo dei democratici, con Bill Gates, il fondatore di Microsoft. In realtà si tratta di Robert
Gates, ex direttore della CIA.
SABATO 11 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, ENRICO BERUSCHI A STRISCIA LA NOTIZIA. Il comico Enrico Beruschi,
compagno di un tempo di Ezio Greggio a “Drive in” (Canale 5), è ospite del Tg satirico per
promuovere la commedia milanese “Un tranviere chiamato Desiderio” di Sergio Cosentino, di cui è
protagonista.
SPRECHI & INCOMPIUTE, ASL ROMANA SPENDE 17. 000 EURO AL MESE PER
AFFITTO DI UNA VILLA E NON RISTRUTTURA RESIDENZA DI PROPRIETÀ CHE È
IN PARTE INUTILIZZATA . Il dottor Gianni Romano, Segretario regionale FIALS (Federazione
italiana autonoma lavoratori sanità) Lazio, denuncia ai microfoni di Jimmy Ghione un grave caso di
sperpero di denaro dei contribuenti da parte della Asl 5 di Roma. Tale struttura ha affittato una
residenza per 13 pazienti in una zona prestigiosa della capitale al costo esorbitante di 17.000 euro al
mese e ne ha inoltre curato la ristrutturazione per un totale di 500.000 euro. Il fatto più grave è che
la stessa Asl è proprietaria di un altro edificio ben più grande a Santa Maria della Pietà con 20.000
ettari di terreno annessi e ben 37 edifici. Di questi, 17 sono inutilizzati e giacciono in stato di
abbandono. Il dottor Romano afferma che con i soldi dell’affitto della villa in centro a Roma
sarebbe possibile restaurare questo edificio che è di proprietà dell’azienda sanitaria Roma 5. A
questo punto Ghione va a chiedere spiegazione di tale spreco di risorse al Direttore generale della
Asl 5 di Roma Pietro Grasso. Il Direttore rivela che su tale inutile e costoso affitto è in corso
un’inchiesta della magistratura, inoltre assicura che in futuro la Asl si occuperà di ristrutturare la
residenza a Santa Maria della Pietà.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TEATRO NUOVO DI MILANO SOTTO SFRATTO DOPO
70 ANNI DI STORIA. Max Laudadio raccoglie la denuncia disperata di Gemma Ghizzo, vedova
di Franco Ghizzo, patron del Teatro Nuovo, dopo l’avviso di sfratto dagli storici locali siti in San
Babila a Milano ricevuto con scadenza 30 giugno 2007. Per impedire che uno dei teatri storici del
capoluogo lombardo, in cui si esibirono personaggi come Alberto Sordi, Walter Chiari, Vittorio
Gassman, Carla Fracci, Macario e molti altri, sparisca, l’inviato di Striscia interpella l’Assessore
alla Cultura del Comune di Milano, Vittorio Sgarbi. Quest’ultimo assicura che il Comune ha già
deciso di prodigarsi affinchè il Teatro Nuovo continui ad esistere per l’importanza che costituisce
come memoria storica e si propone come conciliatore tra la signora Ghizzo e la Proprietà dei locali
che hanno progettato di realizzare in quell’area 50 negozi.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI. SIGNORE PALERMITANO HA ATTESO 53
ANNI RISPOSTA A RICORSO ALLA CORTE DEI CONTI. Stefania Petyx intervista un
signore di Palermo, il cui padre, dopo aver partecipato alla campagna d’Africa, fece domanda per la
pensione di guerra. Dopo 15 anni il Municipio di Palermo, Sezione servizi militari e pensioni, fa
5
51
sapere che la domanda è stata respinta perchè presentata oltre i termini previsti. Il figlio decide di
fare ricorso facendo leva sull’enorme ritardo con cui tale avviso è pervenuto. Passano altri 38 anni e
la Corte dei Conti convoca il signor Arinna per dirimere la causa in corso tra lui e il Ministero delle
Finanze. Dopo 53 anni in tutto dalla prima domanda di pensione, il ricorso del signore palermitano
viene respinto.
GONGOLO A DAN HARROW COME VINCITORE MORALE DE L’ISOLA DEI FAMOSI
4 (RAIDUE). Patrick Ray Pugliese raggiunge a Brescia il cantante Dan Harrow e la fidanzata
Federica per consegnargli il Gongolo come vincitore morale del reality show di Raidue “L’Isola dei
famosi 4”. Il cantante scherza con Patrick sui pianti fatti per la futura moglie Federica, per le
merendine rubate e sui dissidi con Luca Calvani, il vincitore ufficiale, e Claudio Chiappucci, il
secondo classificato.
LUNEDÌ 13 NOVEMBRE 2006
Ezio Greggio ricorda in studio I Martiri del Centa, le 12 vittime del criminale nazista Gerard
Dosse massacrate nel 1945 ad Albenga. Il Tribunale di Torino ha condannato all’ergastolo
l’autore di questo crimine contro l’umanità.
DISAGI & DISSERVIZI, TELEFONIA. GLI ABITANTI DI POLIGNANO A MARE (BA)
HANNO RICEVUTO BOLLETTE DEL TELEFONO SALATE PER CHIAMATE ALL’899
MAI EFFETTUATE. Fabio e Mingo si recano a Polignano a Mare (BA) dove numerosi utenti
Telecom lamentano l’addebito ingiustificato di chiamate a numeri 899 da loro mai effettuate. C’è
chi si è trovato sulla bolletta presunte chiamate risalenti ad un periodo di vacanza o chi addirittura
avrebbe effettuato due chiamate nello stesso minuto. Il Vice presidente provinciale dell’ADOC
(Associazione nazionale difesa e orientamento consumatori) fa sapere che sono già stati inoltrati i
primi reclami e che tutti possono accedere gratuitamente alla procedura di conciliazione con la
Telecom attivata dalle associazioni consumatori già da 10 anni. (vedi 9 novembre 2006)
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. Grazie ad una segnalazione, Striscia viene a sapere che un odontotecnico
romano opera in studio come dentista all’insaputa dei pazienti. Jimmy Ghione si reca sul posto per
accertarsi di tale indicazione. Grazie all’aiuto di un gancio che si sottopone ad una visita con una
telecamera nascosta, il falso medico viene colto in flagrante mentre cura una carie, cosa che non è
autorizzato assolutamente a fare con il suo titolo. Jimmy Ghione a questo punto entra nello studio
dentistico, ma l’odontotecnico si dilegua immediatamente e si chiude in un’altra stanza rifiutandosi
di rispondere a qualsiasi domanda. Nel frattempo Ghione viene sbattuto fuori da un’assistente,
mentre i cameraman dalla finestra rimasta aperta riprendono il falso dentista mentre si nasconde
dietro una sedia. Uno dei pazienti rimasti in attesa di visita chiama i Carabinieri, i quali, solo dopo
lunghe trattative, riescono a far uscire l’uomo dal suo rifugio. (vedi 14, 16, 17, 20 novembre e 2
dicembre 2006)
TAPIRO D’ORO A CARLO ANCELOTTI PER IL PERIODO NERO ATTRAVERSATO
DAL MILAN. Valerio Staffelli raggiunge a Milano l’allenatore del Milan Carlo Ancelotti per
consegnargli il Tapiro d’oro al termine della partita con la Roma persa per 1 a 2 nell’anticipo
dell’undicesima giornata di campionato di serie A. Dopo 4 sconfitte in campionato sulle ultime 5
gare, la crisi del Milan è evidente. Ancelotti parla di errori pagati tutti a caro prezzo che per il futuro
dovranno essere evitati. Il “tapiroforo” chiede all’allenatore se il problema stia nella difesa da
“reparto geriatrico”, ma Ancelotti fa notare che con la Roma l’unico over 30 era Maldini, il quale ha
giocato molto bene. Gli arbitri invece, almeno per quest’ultima gara, vengono discolpati e Ancelotti
ammette che la squadra semplicemente deve lavorare di più.
PAPERE & GAFFE, TG3. MIMOSA BURZIO MANDA LA SIGLA FINALE CHE NON
ARRRIVA E RESTA A LUNGO IN SILENZIO. Al termine del Tg3 la giornalista Mimosa
Burzio annuncia la sigla finale che però non parte. La Burzio attende pazientemente in silenzio per
33 interminabili e imbarazzanti secondi.
5
52
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. CAMPIONESSA ITALIANA DI
FITNESS CONSIGLIA A TUTTI DI NON USARE “ASTEROIDI”. Durante un servizio de “La
vita in diretta” (Raiuno) sul mondo del culturismo, viene intervistata la campionessa italiana di
fitness Federica Belli, la quale difende il mondo del body building. Poi invita tutti ad evitare l’uso
di “asteroidi”, alludendo in realtà agli “steroidi”, sostanze anabolizzanti e dopanti dannose per la
salute.
FUORI ONDA, TG4. EMILIO FEDE LITIGA FURIOSAMENTE CON UN TECNICO E
CHIAMA I CARABINIERI PER DENUNCIARLO. Durante la messa in onda di un servizio del
Tg4, Emilio Fede ritiene che l’audio in studio sia troppo alto e invita i tecnici ad intervenire. Poichè
il problema non viene risolto, il Direttore si altera e inizia a prendersela con tutti i collaboratori.
Uno dei tecnici interviene per zittirlo e gli fa sapere che sono in corso seri problemi tecnici. A
questo punto Fede va su tutte le furie e fa chiamare i Carabinieri per denunciare il tecnico,
responsabile a suo dire di minacce e di “interruzione di trasmissione televisiva”.
RAGGIRI, VENDITORE MOBILI DI ARQUÀ POLESINE NON HA MAI CONSEGNATO
LA MERCE GIÀ PAGATA DAI CLIENTI. IL MOBILIERE RILASCIA DICHIARAZIONE
A MORENO MORELLO. Moreno Morello si occupa nuovamente del mobiliere Paolo, titolare
dell’azienda Stilwood, i cui clienti sono in attesa da mesi di ricevere quanto hanno ordinato e in
parte già pagato. Finalmente l’imprenditore concede un’intervista a Striscia la Notizia, anche se
preferisce non apparire in video in quanto ha in progetto di riprendere la sua attività e non vuole
essere danneggiato. Lo affianca il suo avvocato che aveva parlato per lui durante il primo servizio
del Tg satirico. Il mobiliere Paolo spiega che le mancate consegne ai clienti sono state causate da
problemi interni alla Stilwood: allagamento di una sede e debiti accumulati da altri responsabili. Poi
si impegna a risolvere i problemi in corso nel più breve tempo possibile. (vedi 6 novembre 2006)
MARTEDÌ 14 NOVEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, TG5. IL GIORNALISTA DI MIZIO INDICA IL CAMBIAMENTO
DELLA QUANTITÀ MINIMA DI CANNABIS IN G INVECE CHE MG. Durante la rassegna
stampa notturna del Tg5 a cura di Paolo Di Mizio, il giornalista legge una notizia relativa al
cambiamento della quantità minima di cannabis stabilita dal Ministro della Salute Livia Turco: da
500 a 1000 g. Si tratta di una quantità spropositata rispetto a quella reale che è passata da 500 a
1000 mg.
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. NELLO STUDIO OPERA UN ALTRO FALSO DENTISTA. Jimmy
Ghione torna nello studio dentistico di Roma dove il giorno precedente aveva smascherato un
odontotecnico che operava in qualità di dentista, cosa per legge vietata in Italia. Con l’aiuto di un
altro gancio che si sottopone a una visita dentistica con telecamera nascosta, Striscia riprende
l’odontotecnico Muccio che fa una lastra alla finta paziente senza dotarla dell’apposita mantella di
protezione al piombo. Poi il finto dentista le prescrive degli antibiotici ventilando infine l’ipotesi di
una futura devitalizzazione. Successivamente l’inviato raggiunge l’odontotecnico e gli chiede con
quale titolo professionale collabori con lo studio in cui il giorno prima si è scoperto un falso
dentista. Muccio assicura di avere sempre operato in qualità di odontotecnico. Quando Ghione gli
spiega che Striscia ha le prove che dimostrano che ha eseguito una lastra ad una paziente ed
interventi dentistici cui non è abilitato, nega con decisione, ma l’inviato lo invita a vedere la puntata
del Tg satirico che andrà in onda la sera stessa. (vedi 13, 16, 17, 20, 27 novembre e 2 dicembre
2006)
TAPIRO D’ORO A BARBARA PALOMBELLI PER CONFIDENZE FATTE A BRUNO
VESPA SUL TRATTAMENTO RICEVUTO DALLA RAI. Dopo un’intervista a Bruno Vespa
per la sua rubrica “La posta del Tg5”, la giornalista Barbara Palombelli si lascia andare a qualche
confidenza con l’ex collega a proposito del trattamento ricevuto dai due consiglieri Rai che, a suo
dire, “facendo finta di aiutarmi, mi hanno scavato la fossa”. Di queste accuse le chiede ragione
Valerio Staffelli che consegna alla giornalista il Tapiro d’oro. La missione è particolarmente
5
53
impegnativa per il “tapiroforo”, il quale cerca in più occasioni di ottenere qualche dettaglio sulle
indiscrezioni che la giornalista si è fatta sfuggire in compagnia di Vespa senza ottenere risposta. La
Palombelli ha sempre una scusa pronta per non rilasciare dichiarazioni: la spesa, la figlia da ritirare
a scuola, la ceretta... Solo alla fine ammette che non ha più voglia di parlare di “storie vecchie”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, GUIDA AL CAMPIONATO. MOSCA DÀ DELLE
“MIGNOTTE” A MAGDA GOMES E ALESSIA FABIANI. Durante una puntata di “Guida al
campionato” (Italia 1), Maurizio Mosca, impegnato nel gioco della pignatta, chiosa l’annuncio di
Mino Taveri su un servizio riguardante Magda Gomes e Alessia Fabiani con una battuta infelice:
“Altro che pignatte, qui siamo alle mignotte”.
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA I PROTAGONISTI DI GUIDA AL CAMPIONATO
(ITALIA 1) COINVOLTI NELLA GAFFE DELLA “PIGNATTA-MIGNOTTA”. Giampaolo
Fabrizio, alias Bruno Vespa, intervista Magda Gomes a proposito dell’insulto “mignotte” ricevuto
da lei e da Alessia Fabiani da Maurizio Mosca durante “Guida al Campionato” (Italia 1). L’ex
modella brasiliana ipotizza che Mosca avesse fatto indigestione o che fosse andato in confusione
per il caldo emanato dal pentolone che aveva davanti, poi perdona il giornalista sportivo col sorriso
sulle labbra. Subito dopo il Vespa di Striscia raggiunge Maurizio Mosca, il quale minimizza
sull’episodio dicendo di avere fatto solo uno scherzo sulle “pignatte-pignotte-mignotte” mentre il
vapore emanato dalla pentola in studio gli ottundeva la mente. Infine il giornalista accetta di buon
grado di fare le sue scuse alle due ragazze per chiudere definitivamente la vicenda.
CARLO KANEBA A ROMA VA ALLA CACCIA DI TOM CRUISE PROSSIMO ALLE
NOZZE CON KATIE HOLMES. Il nuovo inviato di Striscia Carlo Kaneba raggiunge in carrozza
l’Hotel Hassler di Roma dove alloggia l’attore Tom Cruise prossimo alle nozze con Katie Holmes.
Nonostante i portieri dell’albergo non lo facciano assolutamente avvicinare, l’inviato chiama a gran
voce il suo idolo e lo invita a non sposarsi. (vedi 15 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO LANCIA UN SERVIZO
SUI VIP DEL MOMENTO E LA REGIA TRASMETTE IMMAGINI DI MAIALI. Per la
prima volta a “Unomattina” (Raiuno) l’errore non è di Luca Giurato. Il conduttore lancia un servizio
sulle celebrità del momento, ma la regia fa partire le immagini di un allevamento di maiali.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, CONTROCAMPO-DIRITTO DI REPLICA.
GIORNALISTA ENRICO MENTANA USA CONDIZIONALE INVECE DI
CONGIUNTIVO. Enrico Mentana, ospite a “Controcampo-Diritto di replica” (Italia 1), compie
un’ipotesi “Se anche tu quest’anno vinceresti lo scudetto...” mancando clamorosamente l’uso del
congiuntivo.
PAPERE & GAFFE, TG5. TITOLO D’APERTURA CON ERRORE: “SUL’AUTO”
INVECE CHE SULL’AUTO. Nei titoli d’apertura dell’edizione del Tg5 delle 20 si legge
“stangata ‘sul’auto’” in cui manca la doppia “l” nella preposizione.
PAPERE & GAFFE, MATTINA IN FAMIGLIA. IL CONDUTTORE TIMPERI VUOLE
“SMACCHIARE IL TAPPETTO DALL’OLIO”. A “Mattina In Famiglia”, Raidue, Tiberio
Timperi e alcuni ospiti in studio spiegano come eliminare la macchie e il conduttore annuncia come
si smacchia “il tappeto dall’olio”. Questa inversione di termini non è nuova a Timperi che
nell’ottobre 2006 si era esibito in un “Accendere l’acqua sotto il gas”. (vedi 11 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, AMICI. LA CONDUTTRICE MARIA DE FILIPPI
PRONUNCIA CORRETTAMENTE PAROLA EQUIVOCI, POI CORREGGE IN
“EQUIVOCHI” SBAGLIANDO. La conduttrice di “Amici” (Canale 5) Maria De Filippi parlando
con i ragazzi del reality usa la parola “equivoci”, poi, credendo di avere sbagliato il plurale, si
corregge in “equivochi” che in realtà è scorretto.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, IL MIGLIORE-SFIDA D’INTELLIGENZA. IL
CONDUTTORE MIKE BONGIORNO AFFERMA CHE “DIO CREÒ L’UOMO DA UNA
COSTOLA DELLA DONNA”: IL CONTRARIO DI QUANTO DICE LA BIBBIA. Mike
Bongiorno a “Il Migliore-Sfida d’intelligenza” (Retequattro) viene corretto dal notaio riguardo alla
creazione dell’uomo che, secondo il conduttore, avvenne dalla costola di una donna. Il notaio fa
5
54
notare che fu la donna ad essere creata da una costola dell’uomo, in base a quanto scritto nella
Bibbia.
PAPERE & GAFFE, LA7, LE PARTITE NON FINISCONO MAI. GIANLUCA GALEAZZI
CONFONDE ALDO AGROPPI CON ALDO BISCARDI. Gianluca Galeazzi a “Le partite non
finiscono mai” (La7) annuncia la rubrica di Aldo Agroppi ma lo chiama Aldo Biscardi.
MERCOLEDÌ 15 NOVEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, MINISTRO DEI TRASPORTI NON SA ACCENDERE UN
MOTORINO. Alessandro Bianchi, Ministro dei Trasporti, è impegnato a farsi fotografare a cavallo
di alcuni mezzi a due ruote, ma, al momento di mettere in moto, è incapace di avviare l’accensione
e deve essere aiutato.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: LA MAGA CLARA ROMANO GUARITRICE
GRAZIE A CONTATTO CON ENTITÀ MISTERIOSE. Moreno Morello si occupa di una
nuova maga guaritrice: Clara Romano di Potenza Picena (MC), baronessa e operatrice esoterica di
alta magia divina, veggente e taumaturga, come recita il suo biglietto da visita. Un gancio si
presenta per un consulto dalla baronessa e, dopo i primi convenevoli, la maga gli prende le mani per
infondergli energia e intanto gli espone i casi da lei già risolti in passato. Oltre alle guarigioni di un
sarcoma maligno dello sterno, varie sclerosi multiple e stati comatosi, Clara Romano gli annuncia
di aver addirittura resuscitato una morta. Si tratta di una giovane già dichiarata morta cui stavano
per essere espiantati gli organi. Del caso parlarono anche i giornali in effetti. Poi si giunge al vivo
del discorso: il gancio di Striscia spiega di essere affetto da linfoma e di avere subito un intervento
chirurgico cui devono seguire delle terapie. La maga gli assicura che, se avrà fede, lo potrà guarire e
conferma questa ipotesi dopo un giro di carte. Poi però rimanda l’ultima decisione di due o tre
giorni in quanto, spiega, deve mettersi in contatto con le “Entità” per capire se la aiuteranno, anche
se, aggiunge, dipende tutto dal paziente che deve avere cieca fiducia nella maga. La conferma arriva
per telefono dopo qualche giorno insieme alla richiesta economica di 6. 000 euro. (vedi 16
novembre 2006)
CARLO KANEBA A ROMA VA ALLA CACCIA DI TOM CRUISE PROSSIMO ALLE
NOZZE CON KATIE HOLMES. IL SECONDO GIORNO KANEBA TORNA SUL POSTO
COL MEGAFONO PER URLARE: “TOM NON TI SPOSARE!” Carlo Kaneba non demorde e
torna all’Hotel Hassler di Roma dove alloggia l’attore Tom Cruise prossimo alle nozze con Katie
Holmes. Dopo aver tentato inutilmente di consegnare una bomboniera agli sposi, l’inviato si
apposta sotto l’esclusivo hotel e con un megafono si mette a chiamare a squarciagola il suo idolo
per dissuaderlo dal matrimonio con la Holmes. (vedi 14 novembre 2006)
GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, PIETRO TARICONE OSPITE IN STUDIO A STRISCIA. In occasione della
prima puntata della fiction di Canale 5 “Codice Rosso”, è ospite in studio insieme a Ezio Greggio e
Michelle Hunziker uno dei protagonisti della serie, l’ex concorrente de “Il Grande Fratello ”(Canale
5) Pietro Taricone.
OSPITATA, L’INVIATO MINGO OSPITE IN STUDIO. L’inviato pugliese Mingo, che lavora
in coppia col silenzioso Fabio, è presente nello studio di Striscia.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MAGA CLARA ROMANO. IL PRESIDENTE
DELL’INTER MASSIMO MORATTI SULLA PREMONIZIONE DELLA MAGA
ROMANO. Moreno Morello incontra a Milano il Presidente dell’Inter Massimo Moratti e con tono
scherzoso gli mostra le immagini della maga Clara Romano mentre sostiene di aver influenzato
positivamente la squadra dell’Inter risultata poi vincitrice dello scudetto del campionato di calcio
2005/2006. Moratti ammette davanti all’inviato di Striscia di conoscere la Maga Clara e dice di
esserle grato se ha influito sulla vittoria della sua squadra.
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. LO STUDIO DENTISTICO RISULTA CHIUSO E IL TITOLARE
5
55
NON SI FA VEDERE. Jimmy Ghione torna nello studio dentistico di Roma dove aveva scoperto
che due odontotecnici effettuavano operazioni in qualità di dentisti. Il cancello dello studio è chiuso
e un uomo anziano se la prende con Ghione sostenendo che il titolare del centro medico, il chirurgo
Nazareno Italiano, non abbia niente a che fare con i due falsi dentisti. (vedi 13 e 14, 20, 27
novembre e 2 dicembre 2006)
ESORDI, AL VIA LA NUOVA RUBRICA “CHE SATIRA TIRA”. CHE TEMPO CHE FA
(RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE), LA GRANDE NOTTE (RAIDUE). Esordio della
nuova rubrica di Striscia “Che satira tira”, in cui viene mostrato come la satira si comporti con il
governo di centro sinistra da poco insediato. Questa volta la rubrica si concentra su: “Che tempo
che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Clemente Mastella), “Parla con me” (Raitre) (Dario
Vergassola su Prodi), “La Grande notte” (Raidue) (Gene Gnocchi sulla Finanziaria).
CARLO KANEBA A ROMA VA ALLA CACCIA DI TOM CRUISE PROSSIMO ALLE
NOZZE CON KATIE HOLMES. KANEBA PER LA TERZA VOLTA CERCA DI
DISSUADERE CRUISE DALLA DECISIONE DI SPOSARSI. Carlo Kaneba continua la sua
“Mission impossible” e tenta nuovamente di convincere Tom Cruise a non sposare Katie Holmes.
Kaneba si traveste da fiore per cercare di entrare nell’Hotel Hassler di Roma dove alloggiano i due
divi hollywoodiani, ma gli addetti alla sicurezza non gli permettono di entrare. (vedi 14 e 15
novembre 2006)
VESPA “ON THE ROAD”, IL VESPA DI STRISCIA ALLA FESTA DELL’ISOLA DEI
FAMOSI 4 INCONTRA LA CONDUTTRICE SIMONA VENTURA E I NAUFRAGHI. Il
Bruno Vespa di Striscia la Notizia è a Milano, alla festa organizzata per la conclusione de “L’Isola
dei famosi 4” (Raidue) e incontra Simona Ventura e alcuni dei naufraghi del reality show. Vespa
parla con Sara Tommasi, oggetto sull’isola di avance a sfondo comico da parte di Leone di Lernia e
poi saluta e scherza con Simona Ventura e i concorrenti Raffaele Balzo, Fernanda Lessa, Kris &
Kris e il vincitore del reality Luca Calvani.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MONUMENTI SGRADEVOLI COSTRUITI A PIACENZA
IN MEZZO A ROTONDE CRITICATI DA VITTORIO SGARBI. LAUDADIO INCONTRA
IL SINDACO DELLA CITTÀ. Max Laudadio tiene fede all’impegno preso con l’Assessore alla
Cultura del Comune di Milano Vittorio Sgarbi al quale aveva promesso di occuparsi del caso di
Piacenza. In tale città sarebbero presenti monumenti di dubbio gusto ad adornare le rotatorie
stradali. Laudadio si reca quindi a Piacenza e mostra le opere criticate e successivamente si rivolge
al Sindaco della città Roberto Reggi per esporre le critiche di Vittorio Sgarbi alle brutte opere
pubbliche. (vedi 11 novembre 2006)
SABATO 18 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, OSPITE DELLA PUNTATA JULIANA MOREIRA, VALLETTA DI
CULTURA MODERNA (CANALE 5). La showgirl brasiliana che affianca Teo Mammuccari nel
quiz di Canale 5 “Cultura moderna” fa visita ai conduttori di Striscia la Notizia e sostituisce Ezio
Greggio per qualche battuta.
OSPITATA, IL COMPLESSO DEI POOH AL COMPLETO A STRISCIA LA NOTIZIA. I 4
storici componenti del gruppo musicale italiano de “I Pooh” lanciano il loro nuovo album live “Voi
con noi” che raccoglie 40 anni di successi.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TEATRO NUOVO DI MILANO SOTTO SFRATTO DOPO
70 ANNI DI STORIA. GRAZIE ALL’ INTERVENTO DELL’ASSESSORE ALLA
CULTURA DI MILANO, VITTORIO SGARBI, IL TEATRO È SALVO. Dopo la richiesta di
intervento al Comune di Milano da parte di Striscia e della proprietaria del Teatro Nuovo di Milano
per impedire che lo storico teatro venisse sfrattato per fare posto a 50 negozi, Max Laudadio
incontra l’Assessore alla Cultura di Milano. Vittorio Sgarbi annuncia che il Teatro Nuovo è
diventato vincolo monumentale con la sua struttura e i suoi arredi, pertanto è intoccabile. Purtroppo,
a seguito dell’intervento delle istituzioni pubbliche e della televisione, la figlia della signora
Gemma Ghizzo, la proprietaria, è stata minacciata e ha ricevuto un pupazzetto squartato con un
5
56
messaggio di avvertimento. In risposta a questo atto, l’Assessore invita gli autori di questo gesto a
prendersela con lui dal momento che il Teatro è diventato monumento per preciso volere del
Comune di Milano. (vedi 11 novembre 2006)
Teatro: in arrivo vincolo monumentale per il Nuovo di Milano. Soddisfatto assessore Sgarbi: “fatto
storico fondamentale”. “Un vincolo monumentale per salvare il Teatro Nuovo di piazza San Babila,
la storica sala milanese a rischio di chiusura. È il risultato del sopralluogo dell’Assessore alla
Cultura, Vittorio Sgarbi, e del sottosegretario ai Beni culturali, Danielle Mazzonis che, con il
sovrintendente Alberto Artioli e il direttore generale ai Beni culturali Carla Di Francesco, hanno
visitato il Teatro. ‘L’avvio dell’iter di vincolo monumentale è un fatto storico fondamentale’,
commenta Sgarbi.” (Ansa, 13 Novembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, RUBATI 212 BIGLIETTI DI UN MUSICAL FATTO DA
BAMBINI, IL CUI RICAVATO ANDRÀ IN BENEFICENZA. Il Gabibbo si occupa di un caso
davvero disdicevole: il furto avvenuto nella scuola “Mondomusica” di Milano di 212 biglietti del
musical che gli allievi, da 8 a 15 anni, presenteranno al Teatro Carcano di Milano il 12 dicembre. Il
ricavato dello spettacolo sarà devoluto in beneficenza all’Ospedale Besta di Milano, pertanto la
direttrice della scuola invita tutti dai microfoni di Striscia ad acquistare i biglietti unicamente presso
la Scuola o il Teatro Carcano.
CARLO KANEBA A ROMA VA ALLA CACCIA DI TOM CRUISE PROSSIMO ALLE
NOZZE CON KATIE HOLMES. KANEBA NON DEMORDE E VOLA IN ELICOTTERO
SUL CASTELLO DI BRACCIANO. Carlo Kaneba è caparbio e nel giorno fatidico del
matrimonio tra Tom Cruise e Katie Holmes sorvola in elicottero il castello di Bracciano dove si
svolgerà la cerimonia. Dopo aver nuovamente invocato il suo idolo al megafono pregandolo di non
sposarsi, Kaneba getta un mazzolino di erbacce sul castello come bouquet per la rivale Katie
Holmes. (vedi 14 e 17 novembre 2006)
SICUREZZA, CLASSIFICATORI DI CARTELLE CLINICHE ACCESSIBILI A
CHIUNQUE ALL’OSPEDALE POLICLINICO BORGO ROMA DI VERONA. A seguito di
numerose segnalazioni pervenute a Striscia la Notizia, Moreno Morello si reca all’Ospedale
Policlinico Borgo Roma di Verona per verificare la presenza di classificatori di cartelle cliniche di
pazienti nei corridoi dell’ospedale. L’inviato mostra in effetti che è possibile avvicinarsi ai
contenitori dei referti di esami medici e sottrarre qualsivoglia cartella, poichè i cassetti non sono
chiusi a chiave. Il Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Verona Luciano Flor spiega che i
classificatori sono stati posizionati nei corridoi per mancanza di spazio, ma entro un mese avranno
una loro collocazione idonea poichè è in via di allestimento un archivio definitivo. (vedi 12 maggio
2007)
FELICE CENTOFANTI PRENDE LE DIFESE DI LUCIANO SPALLETTI, ALLENATORE
DELLA ROMA. Il paladino di calciatori e allenatori, Felice Centofanti, fa visita a Luciano
Spalletti, allenatore della Roma, dopo la millesima vittoria della squadra giallorossa. Nonostante gli
ottimi risultati ottenuti, l’allenatore è vittima dell’ironia di alcuni giornalisti sportivi come ad
esempio Gianluca Rossi di TeleLombardia che avrebbe detto che Spalletti sembra un cane
bastonato anche quando la sua squadra segna.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, AFFISSIONI SELVAGGE. MANIFESTI ELETTORALI
ABUSIVI ANCORA PRESENTI NELLE CITTÀ ITALIANE, MA I POLITICI NON
DEVONO PAGARE LA MULTA. PRESENTATO EMENDAMENTO ALLA
FINANZIARIA CONTRO LE AFFISSIONI PUBBLICITARIE SELVAGGE. Stefania Petyx,
dopo il suo servizio sulle affissioni pubblicitarie ed elettorali selvagge nelle città italiane, informa
che un deputato di Forza Italia, Gaspare Giudice, ha presentato un emendamento in Finanziaria
inerente a questo problema. L’emendamento 1001 che si propone di porre un freno all’abusivismo
selvaggio dei manifesti pubblicitari nelle città è stato approvato alla Camera dei deputati ed è in
attesa di passare al Senato. (vedi 1 novembre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, CARTELLONISTICA STRADALE INTORNO AEROPORTO
FIUMICINO COPERTA DA MANIFESTI PUBBLICITARI E PIANTE. Jimmy Ghione si
5
57
reca all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino (Roma) dove, in base a numerose segnalazioni,
ci sono disagi legati alla cartellonistica stradale. In effetti l’inviato mostra una fila di pannelli
pubblicitari che impedisce la vista di cartelli di divieto, obbligo di direzione e segnaletica del
parcheggio dell’aeroporto. In un altro tratto stradale, i cartelli che indicano un dosso e il Pronto
Soccorso sono coperti dalla fitta vegetazione. L’inviato chiede informazioni a due vigilesse che
rendono noto che il problema è già stato segnalato a chi di dovere.
TAPIRO D’ORO A SARA TOMMASI E LUCA CALVANI PER IL NAUFRAGIO DELLA
LORO LOVE STORY. Valerio Staffelli raggiunge a Milano Sara Tommasi e Luca Calvani, i due
naufraghi de “L’Isola dei famosi 4” (Raidue) tra cui si pensava fosse nata una relazione invece mai
decollata. La giovane showgirl ammette ai microfoni del “tapiroforo” di essersi veramente
innamorata di Calvani senza essere però ricambiata e si propone di mettere fine alla sua serie di
amori con uomini sbagliati. Il vincitore del reality si cela dietro l’ironia per non svelare nulla
riguardo alla sua love story sull’isola, mentre sulla sua presunta omosessualità mantiene il più
rigoroso riserbo.
BALLANTINI-VALENTINO INTERVISTATO DALLA CONDUTTRICE SIMONA
VENTURA IN ESCLUSIVA PER STRISCIA. La conduttrice Simona Ventura intervista il
trasformista di Striscia Dario Ballantini nei panni dello stilista Valentino. Gli argomenti toccati
riguardano la sua infanzia e la sua condotta scolastica.
LUNEDÌ 20 NOVEMBRE 2006
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. INTERVISTA AD UN ODONTOTECNICO RAPPRESENTANTE DI
CATEGORIA. Dopo gli ultimi servizi di Striscia su odontotecnici che intervengono sulla bocca
dei pazienti senza essere abilitati a farlo, Max Laudadio intervista un rappresentante di categoria
degli odontotecnici appartenente alla SICED (Società italiana di ceramica dentale). Il signor Alberto
Battistelli bolla come inaccettabile l’esercizio abusivo della professione odontoiatrica. . Riguardo al
caro prezzi delle corone in ceramica, tema sollevato in un servizio precedente da un odontotecnico
rimasto anonimo, Battistelli aggiunge altre informazioni. Spesso le protesi vendute ai pazienti anche
a 1000 euro sarebbero state acquistate all’estero ad un costo inferiore. (vedi 13, 14, 16, 17 e 20
novembre, 2 dicembre 2006)
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. FUORIONDA. SULL’EMERGENZA RIFIUTI IN
CAMPANIA IL PRESIDENTE DELLA REGIONE BASSOLINO DOPO INTERVISTA A
REPORT (RAITRE) URLA CONTRO IL GIORNALISTA PER DOMANDE A SORPRESA.
Dopo i vari servizi di Striscia la Notizia sull’emergenza rifiuti in Campania, dalle istituzioni arriva
una risposta anche se non sembra molto convincente. L’ex Commissario straordinario per
l’emergenza rifiuti, Antonio Bassolino, attuale Presidente della Regione Campania, ha rilasciato
un’intervista al programma di informazione di Raitre “Report”. Dopo aver risposto con reticenza
alle domande del giornalista a proposito dell’aumento vertiginoso delle spese della Commissione
durante il suo mandato e agli sprechi di denaro, come quello relativo alla consulenza Arena,
Bassolino si sfoga nel fuorionda. L’esponente dell’Ulivo aggredisce verbalmente il giornalista per
avergli fatto la domanda sulla consulenza Arena di cui non era stato avvisato anticipatamente e
appare fortemente irritato perchè colto impreparato.
RAGGIRI, BAR ROMANO APPLICA PREZZI MAGGIORATI A CLIENTI STRANIERI.
Jimmy Ghione si reca a Roma con due ragazze giapponesi che faranno da ganci per verificare una
segnalazione in base a cui un bar applica tariffe diverse a clienti italiani e clienti stranieri. Un
avventore italiano, d’accordo con Ghione, ordina cappuccino e brioche da consumare al banco e
paga 1, 35 euro. Poco dopo entrano allo stesso bar una dopo l’altra le due complici giapponesi e
fanno entrambe la stessa ordinazione consumando al banco. Il gestore batte uno scontrino da 2,50
nell’uno e nell’altro caso. A questo punto l’inviato di Striscia entra per chiedere spiegazioni di
questa discriminazione ma il titolare dell’esercizio nega tutto; poi, di fronte all’evidenza, si
giustifica dicendo che si è trattato di una distrazione e che in futuro non ripeterà l’errore.
5
58
PAPERE & GAFFE, TG1. SOTTOPANCIA ERRATO PER IL PRESIDENTE DEL
CONSIGLIO ROMANO PRODI. Durante un servizio del Tg1 sul Premier Romano Prodi viene
utilizzato un sottopancia errato che attribuisce al Presidente del Consiglio la qualifica di Direttore
Dipartimento malattie infettive Antonio Cassone.
PAPERE & GAFFE, TG1. DUE GIORNALISTI DELLA REDAZIONE ALLE SPALLE
DELL’ANCHORMAN SI ABBRACCIANO E SI BACIANO. Mentre il giornalista Marco
Betello legge una notizia riguardante la manifestazione pro Palestina tenutasi a Roma sabato 18
novembre, due uomini assistenti della redazione si abbracciano e si baciano.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. LA CONDUTTRICE
ANTONELLA CLERICI SPIEGA COME PREPARARE IL “CAZZUCCO” ALLA
LIVORNESE. La conduttrice Antonella Clerici durante “La prova del cuoco” (Raiuno) spiega la
preparazione del cacciucco alla livornese con le cozze e lo chiama “cazzucco”. Per questa gaffe la
conduttrice riceverà il Tapiro d’oro in data 27 novembre 2006.
FLASHBACK, PAPERE & GAFFE. PRECEDENTI PAPERE A SFONDO SESSUALE DI
ANTONELLA CLERICI. Dopo la gaffe del “cazzucco” Striscia ripropone due gaffe simili fatte
da Antonella Clerici nel 1998 quando conduceva “Unomattina” (Raiuno): “Come se la sono
‘chiavati’ Nino D’Angelo e...”, “Io non posso vivere senza ca..zo” anziché calcio.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ. DICHIARAZIONE ECLATANTE DELL’EX MINISTRO
SIRCHIA SU MULTINAZIONALI E NORMATIVA ANTIFUMO. Nel corso dell’udienza
preliminare di un’indagine su tangenti nel mondo della Sanità italiana, l’ex Ministro della Salute
Girolamo Sirchia, imputato per corruzione e appropriazione indebita ai tempi in cui era primario al
Policlinico del capoluogo lombardo, ha rilasciato questa sorprendente dichiarazione: “Se avessi
voluto arricchirmi a dismisura, sarebbe bastato rinviare anche di sei mesi l’entrata in vigore della
normativa antifumo e le multinazionali mi avrebbero coperto d’oro. (Ansa, 20 novembre 2006).
Moreno Morello intervista a Milano l’ex Ministro per capire se, sulla base di quanto affermato in
udienza, facesse riferimento a contatti avuti con tali multinazionali, proposte ricevute o almeno
allusioni a possibilità di guadagno. Sirchia spiega che quella frase era soltanto una battuta e non
faceva riferimento a nessun fatto concreto.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, CAPRI. PROTAGONISTA INDOSSA SCARPE SU
MOTOSCAFO, POI CADE IN ACQUA E NON LE HA PIÙ, MA A RIVA LE INDOSSA
NUOVAMENTE. In una scena della fiction di Raiuno “Capri”, i due protagonisti stanno facendo
una gita in barca. Improvvisamente Vittoria, che indossa delle scarpe da ginnastica bianche, cade
dal motoscafo. Quando viene riportata sulla barca è a piedi nudi, ma, una volta raggiunto il molo, ha
di nuovo le scarpe ai piedi.
PAPERE & GAFFE, LA7, OTTO E MEZZO. RITANNA ARMENI INDICA ANGELA
MERKEL COME CANCELLIERE FRANCESE INVECE CHE TEDESCO. La coconduttrice di “Otto e mezzo” (La7) Ritanna Armeni attribuisce ad Angela Merkel il titolo di
cancelliere francese invece che tedesco.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, IL TRENO DEI DESIDERI. FABIO GROSSO DICE:
“STIAMO RACCOGLIENDO I FRUTTI DI QUELLO CHE ABBIAMO RACCOLTO”.
Fabio Grosso, calciatore della Nazionale italiana, ripercorrendo i momenti magici del Campionato
mondiale 2006 ai microfoni di Antonella Clerici al “Treno dei desideri” (Raiuno), afferma: “Stiamo
raccogliendo i frutti di quello che abbiamo raccolto” invece che “Stiamo raccogliendo i frutti di
quello che abbiamo seminato”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. GIORNALISTA SIRIA MAGRI PER
PASSARE A UN NUOVO ARGOMENTO DICE: “E ORA SPACCIO A ...”. Nel corso del Tg
di Italia 1 Studio Aperto, la giornalista Siria Magri introduce l’argomento satira e clero dicendo “E
ora ‘spaccio’ a....”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. OSPITE CHIAMA IN CAUSA IL
NOBEL RITA LEVI MONTALCINI CHIAMANDOLA “DI MONTALCINO”. Durante un
5
59
dibattito a “Porta a Porta” (Raiuno) uno degli ospiti chiama in causa il Nobel Rita Levi Montalcini,
ma dice “di Montalcino” confondendosi con il vino: il Rosso di Montalcino.
MARTEDÌ 21 NOVEMBRE 2006
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: CASO PINORÌ, IL FALSO MEDICO FRANCESE.
RIMBORSI PER 3 EX PAZIENTI DI AOSTA. Striscia il 27 febbraio 2006 aveva mostrato che
circa 300 vittime del sedicente medico francese Pinorì hanno formato un comitato di ex pazienti di
Aosta. Un centinaio di queste persone si sono affidate all’assistenza legale di un avvocato e alla
prima udienza tre delle vittime sono state rimborsate. Jimmy Ghione incontra questi ex pazienti, i
quali si dicono soddisfatti del rimborso e sollevati per la fine del contenzioso che, dicono, si è reso
possibile anche grazie all’aiuto di Striscia. (vedi 27 febbraio 2006)
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. RIVELAZIONE DEL RESPONSABILE CHE
CURAVA LA PARTE TECNICA DEL SITO DELLE MARCHI. Moreno Morello incontra a
Milano un informatico che collaborava alla parte tecnica del sito delle imbonitrici Stefania Nobile e
Vanna Marchi. Per i servizi informatici legati all’immagine delle Marchi sul web, la società attende
di ricevere più di 8000 euro da cinque mesi. L’uomo aggiunge che la Nobile ha persino portato nel
loro negozio il famoso sale da sciogliere per purificare l’ambiente e ha richiesto, senza mai
restituirlo, un pc portatile per fare un servizio radiofonico neppure realizzato.
APPELLI, FEDE NUZIALE SMARRITA A BOLOGNA. STRISCIA CERCA IL
PROPRIETARIO. Ezio Greggio in studio spiega che è arrivata la segnalazione del ritrovamento di
una fede (che al suo interno porta l’incisione del nome “Lina”) smarrita a Bologna, e fa un appello
perché il proprietario contatti la redazione di Striscia per recuperarla. (vedi 25 novembre 2006)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. STRANI FENOMENI ELETTROMAGNETICI A
A ROVELLASCA (CO). Capitan Ventosa si occupa di uno strano fenomeno di elettromagnetismo
che si verifica a Rovellasca (CO). Diverse persone lamentano che nella cittadina non funzionano
più i telecomandi di cancelli elettrici e automobili e i telefoni cellulari prendono la linea con
difficoltà. Il “Ventosa radio team” riesce a individuare l’apparecchio che dà origine al disturbo.
L’oggetto appartiene proprio al cittadino che aveva segnalato i disagi per elettromagnetismo a
Striscia. Il problema viene risolto e tutti gli apparecchi tornano a funzionare correttamente.
CHE SATIRA TIRA, VIVA RADIO 2 (RAIUNO), CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), GLOB
(RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE), CROZZA ITALIA (LA7). Immagini tratte da: “Viva
radio 2” (Raiuno) (Fiorello su Finanziaria), “Che tempo che fa” (Raitre) (Paolo Rossi sulla
Finanziaria), “Glob” (Raitre) (Enrico Bertolino sulla maggioranza), “Parla con Me” (Raitre) (Serena
Dandini e Dario Vergassola sul governo), “Crozza Italia” (La7) (Maurizio Crozza sulla
Finanziaria).
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LINEA BLU/RETEQUATTRO, MELA VERDE. MOSCA
DENTRO UN PIATTO. Nel programma di Raiuno “Linea blu” una cuoca cinese spiega una
ricetta e, mentre viene inquadrato il piatto, si vede una mosca che vi si è appoggiata. Anche su
Retequattro, a “Mela Verde”, si vedono in un’inquadratura due mosche dentro alla farina.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. BEPPE BIGAZZI SI TOCCA IL
NASO MENTRE HA IN MANO UN PEZZO DI CARNE DA CUCINARE. Il co-conduttore
Beppe Bigazzi a “La Prova del cuoco” (Raiuno) si tocca ripetutamente il naso mentre ha in mano un
pezzo di carne.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. PAPERE CON I RAPPRESENTANTI DELLE FORZE ARMATE. Ospiti nello
studio di “Unomattina” (Raiuno) vi sono diversi rappresentanti delle Forze Armate. Luca Giurato li
saluta dicendo “benvenite e grazio” invece di “benvenuti e grazie”. Successivamente Giurato usa la
parola “allevi” al posto di allievi e “Monica” invece di Modena. Già precedentemente Giurato
aveva reso protagonisti dei suoi errori a “Unomattina” le Forze Armate: il 15 settembre 2006 aveva
6
60
chiamato il Maggiore Tamaro “Tamarro”, mentre il 15 aprile 2004 aveva inaugurato il neologismo
“aeronatica” al posto di aeronautica.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, RINVIO A GIUDIZIO PER LA SHOWGIRL SYLVIE
LUBAMBA ACCUSATA PER USO ABUSIVO DI CARTE DI CREDITO. La showgirl Sylvie
Lubamba, accusata di uso abusivo di carte di credito, oggi è stata rinviata a giudizio. Striscia
ripercorre i momenti più trash della carriera televisiva della Lubamba, dal suo debutto nel
programma di La7 “Markette” alla sua esperienza nel reality show “La Talpa” (Italia 1).
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. LOREDANA BERTÈ LANCIA
PER SBAGLIO UN BICCHIERE D’ACQUA AD UNA CORISTA. Loredana Bertè, dopo aver
cantato un suo pezzo a “Buona domenica” (Canale 5), lancia per sbaglio un bicchiere d’acqua ad
una delle coriste.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. IL CONDUTTORE MICHELE
CUCUZZA FA UN GESTACCIO ALLE VJ KRIS & KRIS. Durante una puntata de “La vita in
diretta”, il programma contenitore del pomeriggio di Raiuno, Michele Cucuzza ha come ospiti le
due vj Kris & Kris. Il conduttore durante l’intervista alle due ex concorrenti de “L’Isola dei Famosi
4” (Raidue) fa un gestaccio che sembra voler dire “due p...lle”.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, QUELLI CHE IL CALCIO. IL MINISTRO DELLE
INFRASTRUTTURE ANTONIO DI PIETRO CHIAMA LA FINANZIARIA “SALARIA”. Il
Ministro delle infrastrutture Antonio di Pietro, ospite nella trasmissione di Raidue “Quelli che il
calcio”, chiama la Finanziaria “Salaria”.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, FORUM. IL GIUDICE SANTI LICHERI
DONDOLA A DESTRA E A SINISTRA. Il giudice Santi Licheri durante una puntata di “Forum”
(Retequattro) continua a dondolarsi da seduto a sinistra e a destra.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, VIVERE MEGLIO. IL PROFESSOR FABRIZIO
TRECCA CANTA IN PLAYBACK “FELICITÀ” MA NON CONOSCE LE PAROLE. Il
professor Fabrizio Trecca nel programma di Retequattro “Vivere meglio” interpreta in playback la
canzone di Al Bano e Romina “Felicità”. Il problema è che Trecca, a giudicare dalle immagini, non
conosce neppure una parola della canzone.
SPRECHI & INCOMPIUTE, CENTRO CURE PER DISABILI DI CASTELLAMARE DEL
GOLFO (TP) INAUGURATO TRE VOLTE DAL 1998 E MAI APERTO. Stefania Petyx si
occupa di un centro cure per disabili a Castellamare del Golfo, in provincia di Trapani. Il centro dal
1998 è stato inaugurato tre volte (nel 1998, nel 2000 e nel 2002) casualmente in concomitanza con
tre scadenze elettorali, ma non è mai stato aperto. Striscia il 25 novembre 2004 si era già occupata
di questa situazione paradossale ed alcune persone che abitano nella zona dell’edificio confermano
che nulla è cambiato: il centro è inutilizzato e il parcheggio antistante è adibito a parcheggio per
camion e auto pubbliche. (vedi 25 novembre 2004)
AMBIENTE, A MANFREDONIA (FG) NEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO
VOLIERA CON RAZZE DI UCCELLI RARI SENZA ALCUNA MANUTENZIONE. Fabio e
Mingo si trovano a Manfredonia (FG) in una voliera del Parco Nazionale del Gargano. Vincenzo
Rizzi, presidente del Centro studi naturalistici di Foggia, spiega che nel parco vi sono razze molto
rare di uccelli (tra cui il gobbo rugginoso, detto anatra dal becco blu, l’uccello più raro d’Europa)
ma la sopravvivenza di questi volatili è messa a rischio dalla mancanza d’acqua che caratterizza la
zona e dal degrado in cui versano le reti e i pali della voliera. Rizzi spiega che la cooperativa che si
occupava della manutenzione di quella struttura è fallita e, nonostante le possibilità economiche del
parco, l’ente competente non fa nulla per migliorare la situazione. Fabio e Mingo trovano la
direttrice del Parco, la quale promette che la situazione verrà risolta entro la fine della settimana.
MERCOLEDÌ 22 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, OSPITI IN STUDIO GLI ATTORI ROCCO PAPALEO E ALESSANDRO
HABER. Sono ospiti in studio con Michelle Hunziker e Ezio Greggio gli attori Rocco Papaleo e
Alessandro Haber per promuovere lo spettacolo teatrale “Two men show” di Giovanni Veronesi.
6
61
PAPERE & GAFFE, TG1. IL PORTAVOCE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
SIRCANA FA UN GESTACCIO AL PREMIER ROMANO PRODI. In un servizio del Tg1
viene mostrata una parte della conferenza stampa del Premier Romano Prodi. Il suo portavoce,
Silvio Sircana, è seduto accanto a lui e sembra fare a Prodi un gestaccio mentre sta parlando
dell’operato del governo.
PAPERE & GAFFE, L’ONOREVOLE GIANCLAUDIO BRESSA SI IMPAPPINA
DURANTE UN’INTERVISTA SULLA FINANZIARIA. Ad una domanda di una giornalista
sulla Finanziaria, l’onorevole della Margherita Gianclaudio Bressa si impappina e non riesce a
terminare una frase.
SANITÀ, ALL’OSPEDALE DI MONTEVARCHI (AR) AVVENUTA MODIFICAZIONE DI
CARTELLA CLINICA DI UN DEFUNTO. Valerio Staffelli incontra il Dott. Costantino Ciari,
medico urologo presso l’Ospedale S. Maria della Gruccia di Montevarchi (AR). Il medico racconta
che all’inizio della scorsa estate un collega gli chiese di modificare la cartella clinica di un paziente
che era stato operato due mesi prima e successivamente era deceduto. Il giorno seguente anche il
responsabile, il dottor Migliari, gli chiese di aggiungere degli elementi alla cartella, ma Ciari si
rifiutò nuovamente. Qualcun altro però fece le correzioni al suo posto. Staffelli a questo punto fa
notare che questo tipo di azione è un falso in atto pubblico in quanto “viola le garanzie di certezza
accordate agli atti pubblici” come indica il testo di giurisprudenza nella cartella clinica, Cassazione
penale, Sez. V, 20 gennaio 1987. Il dott. Ciari, a riprova delle sue accuse, mostra le fotocopie della
cartella originale e di quella modificata e un foglio contenente le indicazioni delle aggiunte da
effettuare. Striscia mostra i documenti: la prima indicazione aggiunta riporta la seguente frase:
“scrivere profilassi antibiotica pre-operatoria”. Viene inoltre fatta ascoltare la registrazione audio
della richiesta di integrazione della cartella. Ciari spiega di aver avvertito dell’accaduto il Direttore
sanitario dell’Ospedale di Montevarchi, Antonietta Marseglia, ma non di aver ricevuto risposta.
Staffelli prova a chiedere spiegazioni al Primario accusato, il dott. Migliari, ma questi si rifiuta di
rispondere, chiudendosi in una sala operatoria. L’inviato di Striscia si rivolge allora ad Antonietta
Marseglia, la quale conferma l’avvio di un’inchiesta interna ed, infine, al Direttore sanitario della
Asl 8, Luca Bianciardi, il quale garantisce che nulla sarà taciuto e che i risultati degli accertamenti
di responsabilità saranno resi noti, così come gli eventuali provvedimenti presi. (vedi 23 e 29
novembre 2006 e 27 gennaio 2007)
“Ieri sera la trasmissione di Canale 5 “Striscia la Notizia” aveva riportato le dichiarazioni di un
medico-urologo di Arezzo, Costantino Ciari, che accusava il suo primario, Roberto Migliari, di aver
integrato una cartella clinica dopo la morte di una paziente di 79 anni; oggi, i Nas dei carabinieri, su
disposizione della procura della Repubblica di Arezzo, hanno acquisito gli atti relativi alla vicenda
che sarebbe accaduta nell’ospedale di Montevarchi. Il Pm Roberto Rossi ha aperto un fascicolo per
accertare una serie di responsabilità adesso da definire. La Asl 8 di Arezzo aveva già aperto su
questa vicenda, che risale alla primavera scorsa, una inchiesta interna per accertare come sono
andate le cose. Un gruppo di primari incaricato dalla Direzione sanitaria dovrà stabilire non tanto le
responsabilità penali, che adesso sono all'esame della magistratura, ma la reale portata delle
correzioni, e soprattutto quando veramente queste siano state apportate. Il fronte giudiziario, oltre
ad accertare le eventuali responsabilità penali sulla compilazione delle cartelle, verificherà anche se
vi sono state omissioni nella non segnalazione fino ad ora di questa vicenda”. (Ansa, 23 novembre
2006)
GIOVEDÌ 23 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, CANTANTE EAMON OSPITE DI STRISCIA. Il cantante americano Eamon,
idolo dei giovanissimi, promuove a Striscia la Notizia il suo nuovo album “Love and Pain”.
SANITÀ, ALL’OSPEDALE DI MONTEVARCHI (AR) AVVENUTA MODIFICAZIONE DI
CARTELLA CLINICA DI UN DEFUNTO. SOSPESO MEDICO CHE HA DENUNCIATO
IRREGOLARITÀ. L’urologo Costantino Ciari dell’Ospedale Santa Maria alla Gruccia di San
6
62
Giovanni Valdarno e Montevarchi (AR), responsabile di aver segnalato la falsificazione di una
cartella clinica all’interno della sua struttura sanitaria, fa sapere dai microfoni di Valerio Staffelli di
essere stato temporaneamente messo a riposo. Dopo essere stato convocato dal Direttore della Asl
Luca Bianciardi, il quale era interessato unicamente a sapere chi avesse fatto avere a Striscia la
Notizia documenti interni dell’ospedale, il dott. Ciari ha appreso via fax della riduzione delle
proprie mansioni e responsabilità. Il dott. Migliari invece, che avrebbe falsificato la cartella clinica,
si trova ancora in servizio. Valerio Staffelli rende nota una dichiarazione dei familiari del paziente
defunto, la cui cartella è stata alterata: la famiglia ricorda che il dottor Migliari, il responsabile di
urologia che avrebbe fatto apportare le modifiche, è lo stesso che ha avuto in cura il loro caro. Sulla
sua condotta durante la degenza del congiunto, i parenti avevano sollevato diversi dubbi rimasti
però inascoltati. A questo punto si augurano che sul caso venga finalmente fatta chiarezza. (vedi 22
e 29 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, IGNAZIO LA RUSSA (AN) IN UN’INTERVISTA SI CHIEDE:
“VOGLIAMO DAVVERO MANDARE A CASA CON URGENZA BONDI (FI)?”
RIFERENDOSI A PRODI. Durante un’intervista a più microfoni l’esponente di An Ignazio La
Russa pone un interrogativo: “Siamo tutti d’accordo che è urgente mandare a casa Bondi?”. Quando
si accorge della confusione fatta tra il Presidente del Consiglio Romano Prodi e il coordinatore
nazionale di Forza Italia Sandro Bondi scoppia a ridere. Però anche la seconda volta che ripete la
domanda persevera nell’errore.
RAGGIRI, VENDITORE SICILIANO DI TELEFONIA SU SITO INTERNET E-BAY
SEGNALATO DA NUMEROSI ACQUIRENTI INSODDISFATTI. Max Laudadio si occupa di
numerose segnalazioni di utenti di E-Bay i cui acquisti non sono andati a buon fine. Un signore di
Milano fa sapere di aver comprato un telefono palmare per 467 euro e di non averlo mai ricevuto
perchè il venditore si è reso irreperibile. Laudadio, dopo aver scoperto che esiste un forum di
compratori ingannati da questo pseudo venditore, decide di fargli visita nella sua abitazione di
Giarre (CT). Al suo arrivo di prima mattina, trova un piantonamento della Guardia di Finanza. Gli
agenti non permettono all’inviato di intervistare il signor Serrano a proposito delle decine di
segnalazioni giunte su di lui. Successivamente faranno sapere a Striscia la Notizia che chiunque sia
vittima di raggiri telematici può mettersi in contatto con l’indirizzo di posta elettronica
[email protected] del Nucleo speciale anti frodi telematiche. I due conduttori segnalano l’indirizzo
durante il programma.
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA IL SENATORE A VITA COSSIGA. Dopo
l’intervento del Senatore a vita Francesco Cossiga in Senato a seguito dell’interrogazione da lui
rivolta al Ministro dell’Interno Amato sul presunto complotto orchestrato dal capo della Polizia
Gianni De Gennaro ai danni del Direttore del SISMI Pollari, Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di
Striscia, intervista a Roma l’ex Presidente della Repubblica. Dopo qualche battuta sulla Finanziaria
e sui pregiudicati a Montecitorio, il Vespa di Striscia regala a Cossiga il suo finto ultimo libro.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO STRINGE VIGOROSAMENTE LA MANO DI VESPA E GLI
SFERRA UN PUGNO SENZA VOLERE. Bruno Vespa, ospite a “Unomattina” (Raiuno) per
promuovere il suo ultimo libro “L’Italia spezzata”, riceve una vigorosa stretta di mano dal
conduttore, il quale involontariamente gli sferra un pugno sul viso.
RAGGIRI, A TREZZANO S/N (MI) TECNICI DI CALDAIE CAMBIANO CENTRALINA
ANCHE SE IL GUASTO È DATO SOLO DA UN FUSIBILE BRUCIATO. Capitan Ventosa
riceve la segnalazione del signor Enrico di Trezzano sul Naviglio (MI) a cui è stata sostituita la
centralina della caldaia dai tecnici dell’assistenza da lui chiamati. Dopo l’intervento, costato 250
euro, il signore si è accorto che la centralina vecchia aveva solo un fusibile bruciato. In accordo con
un vicino di casa, decidono di inserire il fusibile bruciato nella centralina della sua caldaia e di
chiamare la stessa assistenza per vedere come si comporta. I due tecnici decretano immediatamente
che la centralina è da sostituire, così chiedono 224 euro per la riparazione. A questo punto entra in
campo l’eroe stura ingiustizie che mostra il fusibile rotto all’interno della vecchia centralina. I due
6
63
tecnici cercano di giustificarsi sostenendo che le centraline non sono smontabili, poi, una volta
aperta, negano che il fusibile sia danneggiato. Infine decidono di rimontare la vecchia centralina e
se ne vanno in malo modo.
TAROCCHI TV, RAIDUE, L’ITALIA SUL 2. TORTA OFFERTA AI CITTADINI DI
BRACCIANO (RM), DOVE SI È SVOLTO IL MATRIMONIO TRA TOM CRUISE E
KATE HOLMES, È DI POLISTIROLO. In un servizio de “L’Italia sul 2” (Raidue) da Bracciano
(RM) sul matrimonio tra Tom Cruise e Kate Holmes, l’inviato mostra una torta nuziale che il
programma offrirà ai cittadini del paese come risarcimento per l’offesa ricevuta dai due promessi
sposi che si sarebbero fatti mandare la torta dagli USA. Come confermato da un pasticciere, la torta
di Raidue è in realtà di polistirolo.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, GENIUS. IL CONDUTTORE MIKE BONGIORNO
PARLA DI UNA QUESTIONE DI “MILLIMETRI DI SECONDO”. Il conduttore di “Genius”
(Retequattro) Mike Bongiorno dice ad un concorrente che non riesce mai a premere il pulsante per
primo: “È una questione di ‘ millimetri di secondo’ invece che “millesimi di secondo”.
PAPERE & GAFFE, TGLA7 SPORT. SOTTOPANCIA ERRATO SU REPUBBLICA CECA
CHE DIVENTA “CACA”. Il Tg sportivo de La7 dando la notizia dell’incontro di volley ItaliaRepubblica ceca indica il risultato di 3 a 0 nel sottopancia in cui si legge “Repubblica caca”.
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS. GIORNALISTA MENICHINI DICE:
“RIMBOCCARSI LE MANI” SBAGLIANDO IL MODO DI DIRE SULLE MANICHE.
Stefano Menichini durante il programma di La7 “Omnibus” sbaglia il modo di dire “Rimboccarsi le
maniche” e dice: “Rimboccarsi le mani”.
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA MARCO BETELLO PARLA DI “LOGICA
DEL TERRONE” INVECE CHE LOGICA DEL TERRORE. Dopo i gravi fatti di violenza
accaduti in Libano, il giornalista Marco Betello al Tg1 riferisce un commento del Vicepresidente
del Consiglio Massimo D’Alema sull’importanza di non far prevalere la logica del “terrone” invece
che del terrore.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, DISTRETTO DI POLIZIA. BAMBINI USANO GIOCO
DA TAVOLA TIPO SCARABEO E DOPO QUALCHE ISTANTE INQUADRATURA
MOSTRA GIOCO DIVERSO. In una scena della serie di Canale 5 “Distretto di polizia” una
madre invita i suoi figli a smettere di giocare perchè devono andare a dormire. In quel momento
sono impegnati in un gioco da tavolo con una scacchiera, ma, qualche istante dopo, l’inquadratura
mostra sul tavolo un gioco totalmente diverso di tipo femminile.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. LA CANTANTE LOREDANA
BERTÈ INTERVISTATA SULLA VOLGARITÀ IN TV LA CONDANNA ASPRAMENTE E
POCO DOPO SI LASCIA SCAPPARE UNA PAROLACCIA. La cantante Loredana Bertè,
ospite a “Buona Domenica” (Canale 5) viene intervistata da Paola Perego sul tema della volgarità
in televisione. La sua risposta è una ferma condanna contro questa abitudine che spinge in qualche
caso il pubblico, sostiene la cantante, a preferire la pubblicità ai programmi. Nel fare queste
affermazioni la Bertè si lascia sfuggire una parolaccia veramente fuori luogo in questo caso.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, BREVIARIO DI PADRE PIO ACQUISTATO IN UN
SUPERMERCATO CONTIENE INVECE BREVIARIO DI MAOMETTO. Moreno Morello è
in compagnia di una signora di Faenza (RA) che mostra un breviario acquistato in un supermercato
a prezzo scontato e a scatola chiusa in quanto il libro era dentro un involucro di cellophane. La
copertina del volume edito da Bompiani riporta come titolo “Breviario di Padre Pio” ma all’interno
sono contenute le preghiere di Maometto. L’inviato di Striscia intervista il Direttore letterario della
RCS libri, gruppo di cui Bompiani fa parte, il quale spiega che il volume presenta un errore di
rilegatura. Tali volumi “difettati” dice il signor Andreose, a consolazione della sfortunata
acquirente, nel tempo possono divenire oggetto di collezione e quindi aumentare di valore. Per ciò
che concerne la vendita a prezzo scontato che poteva incentivare l’acquisto, l’intervistato chiarisce
che si è trattato di una scelta autonoma del rivenditore, in questo caso il supermercato.
6
64
SANITÀ, AVVIO DEL FORUM SUL TEMA MALASANITÀ ALL’INTERNO DEL SITO DI
STRISCIA LA NOTIZIA. Dopo gli importanti servizi su gravi casi di malasanità in Italia
realizzati da Striscia la Notizia nella seconda parte del 2006 e in passato, il sito internet del Tg
satirico dà vita a un forum su questo tema. La presenza di tale forum sarà ricordata dai conduttori
Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti il 10 gennaio 2007.
VENERDÌ 24 NOVEMBRE 2006
CARO PREZZI, MAGGIORAZIONI DEI PREZZI AGLI STRANIERI IN UN
RISTORANTE NEL CENTRO DI MILANO. Striscia indaga su una presunta maggiorazione dei
prezzi per i turisti stranieri in un ristorante del centro di Milano, all’interno della galleria Vittorio
Emanuele. Un gancio italiano viene mandato nel locale e gli viene portato un menù di colore rosso,
in cui una piadina costa 4,50 euro. È poi la volta di un gancio di nazionalità cinese a cui viene
portato un menù differente dal primo, per stranieri, in cui la piadina costa 7, 50, ovvero 3 euro in
più rispetto al prezzo segnalato nel menù per italiani. Infine, anche a Valerio Staffelli, travestito da
cinese, viene portato il menù per turisti stranieri. L’inviato di Striscia chiede spiegazioni al
proprietario del locale: il ristoratore nega di applicare prezzi differenti ai clienti italiani e a quelli
stranieri, ma aggiunge che talvolta prezzi minori vengono praticati agli abitué del locale, pertanto il
gancio italiano di Striscia, il quale andava in quel bar per la prima volta, è stato scambiato per
qualcun altro.
PAPERE & GAFFE, MASSIMO D’ALEMA (DS) IN VISITA UFFICIALE A PECHINO
GIOCA CON UNA PENNA, FA LA LINGUETTA E TOCCA CONTINUAMENTE IL
COPERCHIO DI UNA TEIERA. Durante una visita ufficiale a Pechino il Ministro degli Esteri
Massimo D’Alema partecipa ad un meeting internazionale ma sembra distratto: gioca con una
penna, fa la “linguetta” e tocca di continuo le dita il coperchio di una teiera.
SABATO 25 NOVEMBRE 2006
OSPITATA, I FICHI D’INDIA PROMUOVONO IL LORO ULTIMO SPETTACOLO. I
Fichi d’India, Bruno e Max, presentano a Striscia il loro ultimo spettacolo teatrale “Il condominio”.
CARO PREZZI, COSTO DEL PELLET PER STUFE ECOLOGICHE QUASI
RADDOPPIATO IN UN ANNO. Moreno Morello si occupa del caso del materiale ecologico
pellet, pastiglie di legno pressato che si utilizzano per le stufe da riscaldamento per appartamenti. In
base alle segnalazioni di alcuni consumatori di Brescia, il pellet sarebbe aumentato di quasi il 100%
in un anno mettendo in difficoltà le tante famiglie che hanno investito in un sistema di
riscaldamento domestico ecologico basato sull’utilizzo di questo combustibile disidratato che è
stato anche fatto oggetto di sgravi fiscali. L’inviato di Striscia intervista una commerciante di pellet
che conferma che tale materiale dai 2,80 euro al sacco è passato a 5,40 euro al sacco. Anche un
rivenditore conferma il forte aumento e rivela che esiste una carenza di materia prima dal momento
che l’Austria non ha disboscato la riserva di abeti.
TAROCCHI TV, RAIUNO, CASO AFFARI TUOI. CUGINA DI UN CONCORRENTE DEL
GIOCO A PREMI DI RAIUNO AVEVA PARTECIPATO A FORMULA SEGRETA DI
AMADEUS. Nella puntata del 20 novembre di “Affari tuoi” (Raiuno), Flavio Insinna presenta
Rosa, la cugina di un concorrente. La stessa persona aveva partecipato l’8 settembre a “Formula
segreta” (Canale 5) in qualità di concorrente.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI. ARBITRO AYROLDI VENDEVA SANITARI A
PREZZO DI COSTO A MARIA GRAZIA FAZI, EX SEGRETARIA DELLA
COMMISSIONE NAZIONALE ARBITRI. Fabio e Mingo si trovano a Molfetta davanti al
negozio di articoli sanitari dell’arbitro di serie A e B Nicola Giovanni Ayroldi. In base ad un
articolo del “Corriere della sera” del novembre 2006, l’arbitro forniva servizi sanitari alla segretaria
della Commissione Nazionale Arbitri Maria Grazia Fazi in cambio dell’assegnazione di arbitraggi.
Quando i due inviati incontrano Ayroldi gli chiedono ragione di questa notizia data dal quotidiano
milanese, ma l’arbitro si limita ad ammettere di avere fornito ai colleghi arbitri forniture a metà
6
65
prezzo. Poi aggiunge per discolparsi che dopo le forniture alla segretaria del C.A.N. Fazi ha
arbitrato solo due partite in serie A e le altre in serie B .
APPELLI, FEDE NUZIALE SMARRITA A BOLOGNA. STRISCIA CERCA IL
PROPRIETARIO. CAPITAN VENTOSA TROVA LA SIGNORA LINA. Capitan Ventosa
conduce la giovane che ha ritrovato una fede nuziale per terra in una strada di Bologna dal legittimo
proprietario: il marito della signora Lina. I due sono sposati dal 31 luglio 1955. (vedi 21 novembre
2006)
SPRECHI & INCOMPIUTE, A BENETUTTI (SS) NUMEROSE OPERE PUBBLICHE NON
TERMINATE O INUTILIZZATE. Cristian Cocco e i Tenorenis si recano a visitare il paesino in
provincia di Sassari Benetutti, in cui sono presenti una serie di opere pubbliche mai terminate,
oppure terminate ma non operative. Il cosiddetto “Ospedaletto”, un centro per la riabilitazione fisica
e motoria, è chiuso e abbandonato nonostante la struttura sia stata ultimata 5 anni fa e sia completa
di arredi e attrezzature. La piscina è quasi ultimata ma mancano i fondi per le ultime operazioni e
per metterla in funzione. Il centro sportivo polivalente dotato di campi da tennis, basket, calcetto,
bocciodromo è stato ultimato 7 anni fa, ma è ancora chiuso. L’ippodromo è stato completato ed è
dotato di moderne strutture; nonostante sia costato alla collettività 50 miliardi di vecchie lire, non
ha mai ospitato una gara ufficiale.
IL MAGO CASANOVA INAUGURA UNA SERIE DI MAGIE “ON THE ROAD”. LE
PRIME “VITTIME” SONO ALCUNI PASSANTI DELLE STRADE DI PISA. Il Mago
Casanova si aggira per le strade di Pisa e coinvolge delle giovani ragazze nelle sue magie. Le prove
affrontate sono: un gioco di carte e una magia con uno scrigno di legno.
VESPA “ON THE ROAD” PROMUOVE IL SUO ULTIMO LIBRO DAVANTI ALLA SEDE
DEL SENATO. Giampaolo Fabrizio, nei panni di Bruno Vespa, piazza un banchetto promozionale
del suo ultimo libro, “L’Italia spezzata” davanti a Palazzo Madama. Dopo uno scambio di battute
con il Ministro della Giustizia Clemente Mastella, anche Roberto Castelli (Lega Nord), Luciano
Violante (DS) e Vannino Chiti (DS) invitano gli Italiani a leggere l’opera.
LUNEDÌ 27 NOVEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, TG2. DURANTE UN SERVIZIO SULLA VISITA DEL PRESIDENTE
DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO A NAPOLI, IL PRESIDENTE DELLA REGIONE
CAMPANIA BASSOLINO FA RIPETUTI CENNI NEGATIVI CON IL CAPO. Durante un
servizio del Tg2 da Napoli sulla visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al
capoluogo campano, si vede il Presidente della Regione Antonio Bassolino che scuote
ripetutamente la testa mentre Napolitano parla coi giornalisti.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. ANTONELLA CLERICI
SPIEGA COME PREPARARE IL “CAZZUCCO” ALLA LIVORNESE. TAPIRO D’ORO
AD ANTONELLA CLERICI PER LA SUA PROPENSIONE ALLE GAFFE A SFONDO
SESSUALE. Dopo la gaffe del “cazzucco alla livornese” preparato a “La prova del cuoco”
(Raiuno) il 20 novembre, Valerio Staffelli consegna a Roma ad Antonella Clerici il terzo Tapiro
d’oro della sua carriera. La conduttrice ammette di essere solita a certe papere per così dire a sfondo
sessuale trattando argomenti culinari, ma giura si tratti di errori involontari legati ad un suo
problema di pronuncia delle consonanti quando è particolarmente stanca. (vedi 20 novembre 2006)
TAROCCHI TV, CANALE 5, BUONA DOMENICA. IL CONDUTTORE MAURIZIO
COSTANZO SUGGERISCE LE RISPOSTE A TOTTI. Nello spazio “Conversando” condotto
da Maurizio Costanzo all’interno di “Buona Domenica” (Canale 5) è ospite il calciatore Francesco
Totti impegnato a rispondere ad alcuni quesiti posti da Mike Bongiorno. Alla prima domanda si
sente distintamente la voce di Costanzo che suggerisce la risposta, ma il centravanti della Roma non
coglie e non sa rispondere. Alla seconda invece l’imbeccata giunge puntuale e Totti risponde
correttamente.
COMPLEANNI, IL PREMIO TAPIRO D’ORO COMPIE 10 ANNI. In data 26 novembre 2006
il premio “Tapiro d’oro” di Striscia la Notizia compie 10 anni.
6
66
TV: IL TAPIRO HA 10 ANNI, FESTA A ‘STRISCIA’. Ormai è un’istituzione. C’è chi lo fugge,
chi lo usa come arma impropria e chi farebbe salti mortali per averlo. I più furbi lo accettano e
colgono la situazione per replicare. È il Tapiro d’oro, l’ambito premio di ‘Striscia la Notizia’ che
compie oggi 10 anni. L’aggettivo ‘attapirato’, che vuol dire più o meno avvilito, è ormai entrato nel
linguaggio comune. La prima apparizione in realtà risale al 26 novembre 1996, nel corso della
puntata presentata da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Ma il primo tapiro della storia di ‘Striscia’ è
stato consegnato durante la puntata del 27 novembre 1996 dal Gabibbo al giudice Alberto Cardino,
perchè gli era stata tolta l’inchiesta Necci. In principio a decretare il vincitore del premio era il
pubblico da casa mediante il televoto. In seguito a consegnare il Tapiro d’oro è stato chiamato
Valerio Staffelli, che ad oggi ha già incontrato oltre 700 ‘attapirati’, molti dei quali presenti in una
video-gallery sul sito di ‘Striscia la notizia’. (Ansa, Roma, 27 novembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CAPITAN VENTOSA E LA VELINA THAIS CORRONO IL
MONZA RALLY SHOW. Capitan Ventosa gareggia come secondo insieme al campione italiano
Longhi al Rally show di Monza che sarà vinto da Valentino Rossi. In gara anche Lapo Elkann, con
il copricapo a ventosa, come secondo di “Uccio”, l’amico inseparabile di Valentino Rossi. Anche la
velina Thais sale su un’auto da rally accanto all’inviato stura ingiustizie e appare piuttosto
spaventata. Al momento della premiazione, il campione di moto Valentino Rossi la inonda di
champagne per festeggiare la vittoria.
RAGGIRI, SITO INTERNET VENDE ROLEX REPLICA MA SPEDISCE 1 KG DI SALE.
Max Laudadio in versione postino di “C’è striscia per te” si occupa di un raggiro on line. Gli
acquirenti di un sito internet che commercia modelli di orologi Rolex Replica a prezzi
vantaggiosissimi hanno ricevuto a casa solo un Kg di sale. Dopo alcune ricerche, l’inviato di
Striscia scopre che il sito corrisponde a Vanja Goffi.Recatosi presso la sua abitazione un giovane
nega che la Goffi abiti lì e sbatte la porta in faccia a Laudadio. Dopo poco arriva la Guardia di
Finanza per effettuare un controllo.. Il proprietario dell’appartamento cerca di convincere l’inviato
che la Goffi sia reperibile sul lago di Como presso la villa di George Clooney, poi, data l’insistenza
di Laudadio nel volere scoprire la verità, lo aggredisce fisicamente e si rifiuta di fornire qualsiasi
spiegazione. L’inviato di Striscia sarà costretto a farsi medicare in ospedale dove gli consiglieranno
alcuni giorni di riposo. (vedi 28, 30 novembre, 6 dicembre 2006)
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. REPERITO IL DIRETTORE SANITARIO DELLA STRUTTURA.
Moreno Morello interviene in diretta negli studi di TeleAmbiente a Roma dove è ospite Nazareno
Italiano, Direttore sanitario dello studio dentistico in cui Striscia aveva sorpreso due odontotecnici a
operare in qualità di odontoiatri. Il dottore si giustifica asserendo che negli ultimi tempi è stato poco
presente nello studio sotto accusa a causa di problemi personali e di salute. Quando le accuse di
Morello riguardo un odontotecnico dello studio che trapanava il dente di una paziente e faceva
radiografie senza le adeguate protezioni si fanno incalzanti, Italiano afferma che gli risulta che i due
odontotecnici siano stati “indotti” a queste irregolarità. (vedi 13, 14, 16, 17 e 20 novembre, 2
dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, QUELLI CHE IL CALCIO. PRODEZZE DI LUCA
GIURATO OSPITE DELLA CONDUTTRICE SIMONA VENTURA. Luca Giurato,
conduttore di “Unomattina” (Raiuno), va ospite a “Quelli che il calcio” (Raidue) e, non appena
entrato, stritola in un abbraccio caloroso ma troppo prolungato, il coconduttore Gene Gnocchi. Nel
rivolgere una domanda al campione italiano di nuoto Filippo Magnini pronuncia malamente il nome
del rivale Ian Thorpe che diventa “Torpi”. Prima di uscire di scena, si esibisce in un altro ballo
scoordinato con Simona Ventura che era già stata sua vittima nel 2005 agli “Oscar tv”. Quando la
conduttrice gli chiede di salutare per lei le sue colleghe di “Unomattina” Monica Maggioni ed
Eleonora Daniele, Giurato si sbraccia immediatamente mostrando di non aver capito la richiesta.
Infine il suo congedo dallo studio di Raidue è infinito: Giurato si spertica in saluti e baci mentre la
Ventura è già passata ad altro.
6
67
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. 18 ANNI
PRIMA ANCHE RISPOLI AVEVA ESEGUITO LO STESSO NUMERO. Nel 1988 a “Serata
avventura” Luciano Rispoli affrontò la prova della Tortura della Pagoda cinese dell’illusionista
Houdinì immergendosi in una gabbia di vetro come ha fatto il mago Casanova di Striscia il 31
ottobre 2006. A differenza di Casanova, Rispoli non venne inserito a testa in giù, la gabbia non
aveva coperchio e inoltre aveva a disposizione degli scalini al suo interno. Infatti la prova durò solo
26 secondi, ma si concluse con la frantumazione della pagoda di vetro che provocò l’inondazione
dello studio con 18. 000 litri d’acqua. (vedi 31 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, ZECCHINO D’ORO. IL CONDUTTORE CINO
TORTORELLA FA UN ANNUNCIO CON LA FORMULA ERRATA “RULLO DI
TROMBE”. Durante la 49esima edizione de “Lo Zecchino d’oro” su Raiuno, il mago Cino
Tortorella, per annunciare un momento di particolare importanza, usa la frase fatta “squillo di
trombe, rullo di tamburi” ma si sbaglia e dice “rullo di trombe”.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, GENIUS. L’ATTRICE NADIA BENGALA CITA
PLAUTO MA BONGIORNO CAPISCE FLAUTO. L’ex miss Italia Nadia Bengala, ospite a
“Genius” (Retequattro), parlando con Mike Bongiorno, cita una commedia di Plauto, ma il
conduttore capisce che suona il flauto.
BALLANTINI-VALENTINO INCONTRA L’ATTORE MICKEY ROURKE. Il Valentino di
Striscia la Notizia, alias Dario Ballantini, incontra ad una serata mondana milanese l’attore
americano Mickey Rourke. Nel dietro le quinte scambia anche qualche battuta con l’attore Luca
Calvani, e le showgirls Nina Moric e Sara Tommasi.
MARTEDÌ 28 NOVEMBRE 2006
RAGGIRI, SITO INTERNET VENDE ROLEX REPLICA MA SPEDISCE 1 KG DI SALE.
LA RESPONSABILE, VANJA GOFFI, ESCE ALLO SCOPERTO. Max Laudadio intervista la
titolare del sito internet che vende orologi Rolex replica e poi spedisce agli acquirenti del sale:
Vanja Goffi. Il suo nome è già noto perchè al centro di una “bufala” su una falsa love story con
l’attore George Clooney. La donna è uscita volontariamente allo scoperto per scagionare l’uomo
che il giorno prima era stato intervistato da Laudadio e lo aveva poi aggredito. La Goffi spiega che
l’idea del raggiro del sale recapitato al posto della merce ordinata e pagata è nata semplicemente
perchè è stata lei per prima a ricevere una fregatura e poi l’ha replicata ai danni di altri. Poi
aggiunge che, non vergognandosi mai di ciò che fa, ha trovato il coraggio di uscire allo scoperto,
anche se non è in possesso del denaro sufficiente a risarcire tutti coloro che hanno acquistato
orologi da lei. Riguardo invece alla voci sulla sua presunta relazione con Clooney, Vanja nega tutto
e si altera visibilmente,. (vedi 27, 30 novembre, 6 dicembre 2006)
VESPA “ON THE ROAD” IN COLLEGAMENTO DAL SAN RAFFAELE DI MILANO
DOVE È RICOVERATO SILVIO BERLUSCONI (FI). Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di
Striscia, è in collegamento dal piazzale antistante l’ospedale San Raffaele di Milano dove è
ricoverato Silvio Berlusconi. L’ex Premier, guarito dal suo malore, riferisce Vespa, ha fatto
numerosi miracoli e il conduttore di “Porta a Porta” si è aggiudicato alcune reliquie.
PAPERE & GAFFE, RAINEWS 24. GIORNALISTA RIFERISCE DEL MALORE DI
SILVIO BERLUSCONI (FI) MA PARLA PER TRE VOLTE DI “MALUMORE”. Nella
rassegna stampa del mattino di Rainews 24, un giornalista annuncia il tema del malore occorso
all’ex Premier Silvio Berlusconi ma dice erroneamente “malumore”, poi ripete la papera leggendo il
titolo del quotidiano “La Repubblica”: “Berlusconi, paura per un malore” e l’apertura de “La
Stampa”: “Il Malore, l’Unione in attesa”.
PAPERE & GAFFE, DURANTE INTERVENTO ALLA CAMERA DI TANA DE ZULUETA
(VERDI) INFLUENZATA, LA VICINA DI BANCO HA ATTACCO DI IPOCONDRIA. Alla
Camera dei deputati è in corso l’intervento della deputata dei Verdi Tana De Zulueta che, a causa di
un’influenza, parla con voce flebile. L’onorevole al suo fianco sembra essere stata contagiata, infatti
6
68
si prova la temperatura della fronte con la mano, fa un’espressione del viso di sofferenza, ingoia una
pastiglia, impallidisce, poi si ritocca il trucco e infine si mette il collirio.
RAGGIRI, COLORATORI DI EURO. NUOVA BANDA DI DUPLICATORI A
BUSSOLENGO (VR). Un commerciante di Bussolengo (VR) ha contattato Striscia la Notizia
dopo aver ricevuto la visita di un ex conoscente che gli ha proposto una duplicazione di euro, ormai
ben nota grazie ai precedenti servizi del Tg satirico. Moreno Morello organizza una cerimonia di
ricevimento del malvivente in piena regola con banda musicale e gara di corsa, qualora fosse
necessario. Dopo la spiegazione del funzionamento della duplicazione di euro, l’inviato di Striscia
entra nel negozio e interrompe il colloquio. Il delinquente nega ogni addebito e sostiene di essersi
recato nella tabaccheria per acquistare le sigarette. Morello lo accompagna fuori, dove è atteso dalla
banda del paese che celebra la sua uscita di scena con vari motivetti musicali.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TOUR DI MARCO, FABIO E PAOLO PER GLI OBROBRI
DELLA CITTÀ DI MILANO. A seguito di numerosissime segnalazioni pervenute alla redazione
di Striscia, Marco, Fabio e Paolo mostrano una serie di “spettacoli poco edificanti” messi in scena
nel capoluogo lombardo. Le telecamere dello Striscia tour organizzato dai 3 inviati mostrano
carcasse di vespe, biciclette e scooter abbandonati, arrugginiti o ricoperti di guano di piccione;
carcasse di palazzi abbandonati semidistrutti; auto abbandonate da anni come si evince dalla data
riportata sul contrassegno dell’assicurazione; un cantiere aperto dell’azienda del gas; un furgone
bruciato e abbandonato e infine un bagno chimico in pessimo stato recintato in tutto il suo
perimetro.
GONGOLO ALL’ATTORE RICKY MEMPHIS, ISPETTORE BELLI DI DISTRETTO DI
POLIZIA 6 (CANALE 5) CHE FORSE RESUSCITERÀ. Patrick Ray Pugliese si reca a una
festa del cast di “Distretto di polizia 6” (Canale 5) per incontrare Ricky Memphis, alias ispettore
Belli, da poco deceduto nella fiction. L’attore, dopo le voci che lo danno prossimo a tornare in
scena, merita un Gongolo per questa soddisfazione. Memphis non smentisce queste illazioni e parla
di un suo ritorno in veste di fantasma.
MERCOLEDÌ 29 NOVEMBRE 2006
SANITÀ, ALL’OSPEDALE DI MONTEVARCHI (AR) AVVENUTA MODIFICAZIONE DI
CARTELLA CLINICA DI UN DEFUNTO. LE TESTIMONIANZE DI ALCUNI PAZIENTI
DANNEGGIATI DALLO STESSO OSPEDALE. Il 23 novembre Striscia si è occupata della
presenza di una cartella clinica di un paziente deceduto modificata nell’ospedale Santa Maria della
Gruccia a Montevarchi (AR). Valerio Staffelli intervista alcune persone che hanno vissuto in prima
persona gravi problemi per cure ricevute in questo stesso ospedale. Un uomo racconta che la moglie
è stata operata due volte per un’infezione intestinale; una seconda infezione non è stata riconosciuta
ed è stato rifiutato un ricovero e dopo due mesi e mezzo la donna, 52enne, è morta. Un altro uomo
spiega che sua moglie, in seguito a una caduta, si era rotta i legamenti e le è stato operato il
ginocchio sano invece di quello malato. Attualmente la donna ha dolori ad entrambe le ginocchia.
Una terza testimonianza è quella di un giovane uomo che racconta a Staffelli che sua moglie in
piena notte doveva partorire, ma necessitava di un parto cesareo e non vi era nell’ospedale nessun
medico in grado di effettuarlo. Questo ritardo nel parto ha causato al nascituro un’asfissia e la morte
dopo 15 giorni. Un anziano signore spiega invece che, in seguito ad una caduta dallo scooter, in
ospedale gli è stata diagnosticata una frattura alla tibia, ma dopo l’operazione non gli è stato più
possibile camminare. Un altro anziano dice all’inviato di Striscia che, durante un intervento alla
prostata, gli è stato perforato l’intestino, provocando diverse complicazioni. Una donna racconta
che, dopo un parto regolare, ha avuto un’emorragia non subito riconosciuta come tale e, dopo tre
ore, ha dovuto subire la rimozione dell’utero. Inoltre un errore nell’anestesia le ha causato un coma
di tre giorni. Un uomo spiega invece che alla moglie non era stato riconosciuto un tumore all’utero,
scoperto in seguito grazie ad un consulto chiesto in un’altra struttura ospedaliera di Firenze. La
legale delle persone che hanno testimoniato spiega a Staffelli che ci sono dieci altri ex pazienti
6
69
dell’ospedale S. Maria della Gruccia di Montevarchi che vorrebbero denunciare a Striscia i loro casi
per cui hanno avviato procedure civili. (vedi 22 e 23 novembre 2006 e 27 gennaio 2007)
PAPERE & GAFFE, IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE ANTONIO DI PIETRO
AL VERTICE ITALO FRANCESE DI LUCCA NON VIENE CONSIDERATO DAGLI
ALTRI POLITICI PRESENTI. Al vertice italo-francese di Lucca il Ministro delle Infrastrutture
Antonio di Pietro sigla un importante accordo con il suo collega transalpino. Messa la firma, Di
Pietro si dimentica di dare la mano al Presidente francese Chirac e Prodi lo richiama “all’ordine”
con un gesto. Il Ministro italiano è talmente ignorato dagli altri partecipanti al vertice che, durante
le foto di rito, è in ultima fila e nemmeno si vede. Per farsi immortalare, si sposta di continuo a
destra e sinistra e alla fine trova un posto in cui è visibile ma isolato da tutti.
PAPERE & GAFFE, D’ALEMA (DS) MANDA I SUOI “BACINI” ALLA GIORNALISTA
LILLY GRUBER DURANTE UNA CONFERENZA, POI CERCA DI IMPRESSIONARLA
MOSTRANDOLE QUALCOSA DAL SUO CELLULARE. Durante una conferenza Massimo
D’Alema (DS) è seduto accanto alla giornalista Lilly Gruber. D’Alema e la Gruber sembrano in
sintonia perfetta: si versano l’acqua nel bicchiere contemporaneamente, poi il politico guarda la
giornalista e le rivolge i suoi storici “bacini”. Infine le mostra qualcosa sul suo cellulare e la Gruber
coinvolge anche la giornalista Lucia Annunziata.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CASO PADRE FEDELE BISCEGLIA. SENTENZA DELLA
CASSAZIONE: PADRE FEDELE PUÒ REITERARE IL REATO. “Gli indizi raccolti dagli
inquirenti su Padre Fedele, il francescano accusato di violenza sessuale da suor Tania, segnalano da
parte sua “condotte di pregiudicata aggressività sul piano sessuale, ripetute e assai ravvicinate nel
tempo, obiettivamente rilevate da testimoni e subite dalle vittime” e “denotano proclività a
commettere, senza eccessive remore, fatti della stessa specie”. Lo sottolinea la Cassazione. In
particolare la terza sezione penale della Suprema Corte con la sentenza 39366, depositata oggi,
spiega le ragioni per le quali, durante l’udienza svoltasi lo scorso 26 ottobre, ha deciso di accogliere
il ricorso della Procura del Tribunale di Catanzaro contro le ordinanze con le quali era stata revocata
la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Francesco Bisceglia (Padre Fedele) e del
suo segretario Antonio Gaudio. (Ansa, 29 novembre 2006) (vedi 25 gennaio 2006)
RAGGIRI, STEFANO FLISI DETTO “PATACCA” MILLANTA DI ESSERE
DIPENDENTE DI RTI E NON PAGA I CONTI. Max Laudadio si mette sulle tracce di un
millantatore, tale Stefano Flisi, subito soprannominato “Patacca” da Striscia, che si è spacciato per
dipendente RTI e non ha pagato il conto di un hotel. L’inviato incontra il direttore e il vice direttore
di tale hotel di Casciana Terme (PI), i quali raccontano che Flisi, dopo una settimana di
permanenza, ha presentato loro un’e-mail contenente un ordine di pagamento tramite bonifico da
parte di RTI Mediaset per 2500 euro. Il conto però non è mai stato saldato. Inoltre il numero di
cellulare fornito da “Patacca” corrisponde ad una segreteria telefonica con una canzone degli Zero
assoluto. A questo punto l’inviato si mette in cerca del “Patacca” partendo dai dati riportati sulla sua
patente, il documento lasciato in fotocopia ai titolari dell’albergo, ma Flisi non si trova nè
all’indirizzo di Valeggio (VR), nè presso l’abitazione dei genitori in provincia di Mantova. A
Valeggio però Laudadio scopre che Flisi ha già raggirato altre persone e in più i Carabinieri si sono
recati presso la sua casa in affitto. Navigando su Internet si apprende che “Patacca” ha anche
organizzato una serata in una discoteca di Villafranca (VR) con le Veline di Striscia la Notizia. I
proprietari del locale, raggiunti da Laudadio, aggiungono altri particolari alla storia. Oltre ad aver
rubato loro 20. 000 euro di anticipo, ha sottratto 120. 000 euro ad un’altra signora ed è inoltre noto
in paese per altri vari raggiri.
TAPIRO D’ORO A RENATO ZERO PER DICHIARAZIONI A DOMENICA IN (RAIUNO)
CHE HANNO OFFESO ARCIGAY DI ROMA. Renato Zero, ospite a “Domenica in” (Raiuno),
narra un aneddoto relativo alla sua visita di leva in cui si finse gay per essere esonerato dal servizio
militare. A conclusione dell’episodio chiosa dicendo: “Invece siamo fatti di tutt’altra pasta”. Questa
frase è stata interpretata dall’Arcigay di Roma come offensiva della comunità omosessuale e ha
provocato un appello a non mettere più le canzoni di Zero nelle discoteche. Valerio Staffelli ha
7
70
raggiunto il cantautore per consegnargli il “Tapiro d’oro”. Dopo un lungo dialogo e una lunga
passeggiata, Renato Zero chiarisce che la sua frase non voleva essere offensiva, inoltre la comunità
gay è nota per la propria elevata autoironia, pertanto si dice stupito del clamore suscitato dalle sue
dichiarazioni al contenitore domenicale di Raiuno.
MERCOLEDÌ 29 NOVEMBRE 2006
CHE SATIRA TIRA?, CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), QUELLI CHE IL CALCIO
(RAIDUE), GLOB (RAITRE), LA GRANDE NOTTE (RAIDUE). Immagini tratte da: “Che
tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Paola Binetti della Margherita), “Quelli che il calcio”
(Raidue) (Max Giusti imita Clemente Mastella), “Glob” (Raitre) (Enrico Bertolini sul premier Prodi
e la Finanziaria), “La grande notte” (Raidue) (Gene Gnocchi sul piano del Governo contro il
bullismo nelle scuole).
PAPERE & GAFFE, TG1. GIORNALISTA PARLA DELLA VISITA DEL PAPA IN
TURCHIA MA LO CHIAMA PAPA GIOVANNI. Durante l’edizione mattutina del Tg1, un
giornalista riferisce della visita del Papa in Turchia ma lo chiama Papa Giovanni invece che
Benedetto XVI.
PAPERE & GAFFE, TG1, GIORNALISTA RIFERISCE LUNGHEZZA COLONNA FUMO
USCITA DA ETNA IN 5 M INVECE CHE 5 KM. A proposito dell’eruzione dell’Etna, un
giornalista del Tg1 riferisce di una “gigantesca” colonna di fumo fuoriuscita dal vulcano alta ben 5
m invece che 5 Km.
PAPERE & GAFFE, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE DEFINISCE GIANFRANCO
FINI (AN) LEADER DI FORZA ITALIA. Riguardo la notizia del congresso di Forza Italia a
Montecatini, il Direttore Emilio Fede riferisce della presenza dell’onorevole Gianfranco Fini come
appartenente a FI invece che Alleanza Nazionale.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, VERISSIMO. SILVIA TOFFANIN USA IL MODO DIRE
“LUSTRATEVI GLI OCCHI” MA DICE “GUSTATEVI GLI OCCHI”. A “Verissimo”
(Canale 5) Silvia Toffanin con l’ospite in studio Lory Del Santo usa il modo dire “gustatevi gli
occhi”, ma la frase esatta è “lustrarsi gli occhi”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LO ZECCHINO D’ORO. L’ATTRICE ANNA FALCHI
PARTE PER LA “TANGENZIALE”. Alla 49esima edizione de “Lo Zecchino d’oro” su Raiuno,
la conduttrice Anna Falchi si esibisce in un balletto davanti ad un divertito Massimo Boldi. Poi, in
uno slancio di autocritica, commenta: “Sono partita per la tangenziale” intendendo invece dire
“Sono partita per la tangente”.
ATTUALITÀ E CURIOSITÀ, IL CANTANTE DAN HARROW IN UNA SERATA IN
DISCOTECA DIMOSTRA DI ESSERE ANCORA OSSESSIONATO DAL CIBO DOPO IL
SUO RITORNO DALL’ISOLA DEI FAMOSI. Striscia mostra le immagini di una serata in
discoteca in cui si esibisce Dan Harrow. Lo scatenato cantante durante la sua performance si batte
ripetutamente i pugni sul petto. In ogni pausa disponibile si avventa sul buffet per rifocillarsi, forse
ancora memore della fame sofferta a “L’Isola dei famosi 4” (Raidue) e del furto di merendine che
provocò l’ira dei suoi colleghi naufraghi e i suoi ormai famosi pianti.
GIOVEDÌ 30 NOVEMBRE 2006
RAGGIRI, COLORATORI DI EURO. SCOPERTA BANDA DI COLORATORI DI EURO
STRANIERI A MESSINA. A Messina Stefania Petyx e il suo bassotto scoprono l’ennesima banda
di coloratori di euro. Un ragazzo svela che un gruppo di stranieri lo ha contattato per convincerlo
che si può trasformare della carta straccia in banconote. Durante la messa in scena della
duplicazione, l’inviata di Striscia interrompe gli autori mentre mettono in opera il raggiro e fa
presente che non sono per niente originali. I responsabili scappano via dall’edificio e la Petyx li
insegue di corsa chiedendo loro come si fa a duplicare i soldi, ma dopo alcuni minuti, stanca,
desiste.
7
71
VALENTINO-VITTORIO EMANUELE A MONTECARLO IN OCCASIONE DEL FILM
“FESTIVAL DE LA COMMEDIE”. Dario Ballantini e Alvaro Vitali, nei panni di Vittorio
Emanuele e di Marina Doria, si sono recati a Montecarlo, nel principato di Monaco, in occasione
del “Film Festival De La Commedie”, il festival interamente dedicato alla commedia ideato e
diretto da Ezio Greggio e arrivato alla terza edizione. Ballantini e Vitali incontrano Ricky Tognazzi,
Simona Izzo e Renato Pozzetto.
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. 18 ANNI
PRIMA ANCHE RISPOLI AVEVA ESEGUITO LO STESSO NUMERO. NEL
PROGRAMMA DEL 1988 “SERATA AVVENTURA” RISPOLI HA ANCHE
CAMMINATO SUI CARBONI ARDENTI. Dopo aver mostrato, il 27 novembre 2006, come
Luciano Rispoli abbia proposto la Tortura della Pagoda cinese 18 anni prima del mago Casanova,
Striscia scopre che Rispoli ha anche camminato sui carboni ardenti. Sempre nel 1988 durante il
programma “Serata Avventura”, Bruno Gambarotta presenta la prova di Rispoli, creando suspence
con tono drammatico e musica ad hoc: il conduttore dello storico programma “Parola mia” (Raiuno)
non riesce però a portare a compimento la prova e scende dalla pedana di carboni ardenti a metà
esperimento. La stessa figuraccia era stata fatta da Giucas Casella, a cui Striscia aveva consegnato il
Tapiro d’oro il 7 e il 14 novembre 2005. (vedi 31 ottobre 2006 e 27 novembre 2006, 7 e 14
novembre 2005)
RAGGIRI, SITO INTERNET VENDE ROLEX REPLICA MA SPEDISCE 1 KG DI SALE.
NUOVE RIVELAZIONI SULLA VENDITRICE DI ROLEX VANJA GOFFI. Il 28 novembre
Max Laudadio ha parlato con l’artefice del raggiro degli orologi Rolex replica venduti on line:
Vanja Goffi. La donna aveva ammesso la sua colpevolezza, mentre aveva negato le voci di una sua
storia d’amore con l’attore americano George Clooney. Dopo il servizio sono arrivate a Striscia
moltissime segnalazioni di siti registrati a nome della Goffi o facenti riferimento a lei. Max
Laudadio mostra, per esempio, www.vanjagoffi.com, un sito che apparentemente sembra vendere
immobili e un blog la cui proprietaria sostiene di essere la moglie di Pierce Brosnam, Keely Shaye.
La donna scrive: “Vanja Goffi, stanca di Pierce Brosnan (mio marito) adesso ha puntato gli occhi su
Clooney”. Max Laudadio intervista poi Francesco, il collaboratore di Vanja nella vendita on line di
Rolex falsi il quale, nel servizio del 27 novembre, aveva aggredito Max Laudadio. L’uomo chiede
scusa all’inviato di Striscia per la sua reazione violenta e sostiene di essere estraneo alla vendita on
line e di voler fare chiarezza sulla vicenda. La Goffi avrebbe utilizzato una linea intestata a
Francesco così, dopo la messa in onda della sua aggressione a Laudadio, diverse persone l’hanno
minacciato telefonicamente, credendolo responsabile del raggiro. Sulla presunta storia tra la Goffi e
Clooney Francesco afferma che effettivamente Vanya è stata spesso a casa dell’attore
hollywoodiano e sostiene di esserne a conoscenza in quanto aveva curato l’acquisto di una casa sul
lago che George avrebbe voluto comprare a Vanja. A riprova di ciò mostra anche un documento che
confermerebbe la compravendita. (vedi 27, 28 novembre, 6 dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LA GOFFAGGINE DI LUCA GIURATO.
GIURATO TENTA MALDESTRAMENTE DI ADDESTRARE UN CANE IN STUDIO. Un
addestratore di cani è ospite del programma di Raiuno “Unomattina” e prova a insegnare il suo
mestiere a Luca Giurato. Il conduttore inizia coniando un comando in romanesco per il cane
presente in studio: “’Ndo vai?”. Dopodiché, nonostante una lunga accurata e ripetuta spiegazione
dell’addestratore, non riesce a far saltare al cane un percorso formato da due ostacoli. Anche la
conduttrice Eleonora Daniele non riesce a trattenere le risate per le prodezze del suo maldestro
collega.
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. GHIONE INTERVISTA PER LA SECONDA VOLTA
DO NASCIMENTO A SALVADOR DE BAHIA (BRASILE). IL MAGO AMMETTE DI
AVER MINACCIATO TELEFONICAMENTE LE VITTIME DEL RAGGIRO E CHIEDE
PERDONO AGLI ITALIANI. Jimmy Ghione si è recato a Salvador de Bahia per incontrare il
maestro di vita Do Nascimento. È la seconda volta che l’inviato di Striscia si reca in Brasile (vedi
7
72
prima intervista nel servizio del 6 aprile 2006) per incontrare il sedicente mago accusato di aver
collaborato con le imbonitrici Vanna Marchi e Stefania Nobile e latitante fin dall’inizio della
vicenda. Ghione fa notare a Do Nascimento che beneficiando dell’indulto la sua pena diminuirebbe
da quattro a tre anni e, anche per l’anno di detenzione rimanente, potrebbe chiedere l’affidamento in
prova ai servizi sociali e non fare così neppure un giorno di carcere. L’inviato di Striscia chiede al
mago se ha intenzione di tornare in Italia e Do Nascimento afferma di non aver ancora ragionato
sulla possibilità di tornare e di non aver avuto più contatti con le Marchi. Nell’intervista di Ghione
del 6 aprile il mago aveva affermato di aver guadagnato pochissimi soldi con le Marchi, mentre
questa volta Do Nascimento ammette i suoi lauti introiti e si definisce “vigliacco e codardo” per
non essersi mai ribellato alle Marchi. Striscia mostra che durante le televendite Stefania Nobile
spesso faceva notare che i numeri da giocare al Lotto che il mago dava a pagamento avevano fatto
vincere moltissimi soldi e, al processo, diverse vittime del raggiro avevano testimoniato che il
maestro di vita sosteneva di aver sognato i “numeri fortunati”. Il mago ammette che anche quella
dei sogni era una bufala mentre, inizialmente, nega di aver fatto minacce telefoniche alle persone
che non pagavano. Non appena Ghione legge alcune testimonianze del processo che parlano di
minacce, Do Nascimento ammette che è tutto vero e che si sente “una m..da” per quello che faceva
e che le Marchi lo spingevano a minacciare le persone al telefono. Il mago infine chiede perdono
agli italiani per quello ha fatto e si commuove. (vedi 6 aprile, 4 novembre 2006)
VENERDÌ 1 DICEMBRE 2006
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI, CONSEGNATE A UN CUSTODE GIUDIZIARIO LE
CHIAVI DELLA TORRETTA MEDIEVALE A CANDELO (BI) DI PROPRIETÀ DEL
MAGO DO NASCIMENTO: VERRÀ MESSA ALL’ASTA E I PROVENTI VERRANNO
DEVOLUTI ALLE VITTIME DEL RAGGIRO. Tra le proprietà sequestrate al maestro di vita
Do Nascimento vi è anche una torretta medievale che si trova a Candelo, in provincia di Biella. Al
suo rientro in Italia dopo l’intervista con il mago (vedi 30 novembre 2006), Jimmy Ghione ha
incontrato i due legali che assistono Do Nascimento. L’avvocato Luca Gatti spiega che in data
odierna sono state consegnate le chiavi della torretta a un custode giudiziario il quale, a sua volta, le
consegnerà al perito per procedere alla stima dell’immobile. Il Tribunale, in base alla valutazione
che gli verrà spedita, si occuperà della vendita per risarcire le parti civili costituite nel processo
Marchi. L’avvocato Giovanni Briola, uno dei legali che assistono le persone raggirate dal “Trio del
sale”, ai microfoni dell’inviato di Striscia fa notare che questa vendita della Torretta è un primo
passo verso il recupero delle somme a risarcimento delle parti civili e l’inizio delle procedure
esecutive che riguarderanno gli immobili intestati alle Marchi. (vedi 30 novembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. IL CONDUTTORE MICHELE
CUCUZZA FA GAFFE CON LA SHOWGIRL SARA TOMMASI E CON LA CANTANTE
NON VEDENTE ANNALISA MINETTI. Durante una puntata de “La vita in diretta” (Raiuno)
Michele Cucuzza, dopo un servizio su una famiglia con genitori separati, chiede alla showgirl Sara
Tommasi se invece la sua famiglia è unita, ma lei risponde che anche i suoi genitori sono separati. Il
giorno seguente il conduttore fa un’altra gaffe: chiede alla cantante non vedente Annalisa Minetti
che riflessioni faceva “guardando” Sandra Milo nel servizio, ma poi cerca goffamente di correggersi
sul verbo “guardare”.
PAPERE & GAFFE, IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA CLEMENTE MASTELLA A UN
SUMMIT
INTERNAZIONALE
IN
ALBANIA
NON
VIENE
PRESO
IN
CONSIDERAZIONE DAGLI ALTRI POLITICI PRESENTI E CITA PROVERBI
INESISTENTI. Il Ministro della Giustizia Clemente Mastella durante un summit internazionale a
Tirana, in Albania, non viene preso in considerazione dagli altri politici presenti. Mastella inoltre,
parlando con un collega, cita un proverbio inesistente e sibillino: “L’importante è che il gatto mangi
i topi. Non il colore del gatto”.
SABATO 2 DICEMBRE 2006
7
73
OSPITATA, OSPITE IN STUDIO ANNA FALCHI. Anna Falchi è ospite a Striscia la Notizia
per promuovere il suo spettacolo teatrale “Notting Hill”, in scena al Teatro Nuovo di Milano.
RAGGIRI, FALSI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. SCOPERTO FALSO
DENTISTA A ROMA. INTERVISTA AL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE
NAZIONALE DENTISTI ITALIANI ROBERTO CALLIONI. Max Laudadio intervista a
Milano il Dottor Roberto Callioni, Presidente dell’ A.N.D.I. (Associazione Nazionale Dentisti
Italiani), il quale parla del fenomeno dilagante degli odontotecnici che operano abusivamente come
odontoiatri. Secondo le stime dei Nas, in Italia sono 15.000 gli abusivi in campo odontoiatrico su
oltre 50.000 che esercitano la professione. Callioni fa riferimento in particolare ad un fenomeno di
“prestanomismo”: alcuni medici odontoiatri infatti coprono l’operato degli abusivi costituendo
società ad hoc per aprire studi a loro nome. Il Presidente dell’A.N.D.I comunica che, chiunque
avesse pendenze economiche nei confronti di odontotecnici abusivi, non è tenuto a pagare neanche
un centesimo e spiega che proporrà di inibire agli abusivi la professione odontoiatrica in caso di
recidiva. Infine Callioni spiega che l’A.N.D.I. ha richiesto un inasprimento delle pene previste per
gli abusivi e, al fine di tutelare i pazienti, di stabilire un prezzario che indichi un minimo e un
massimo per le diverse operazioni dentistiche. (vedi 13, 14, 17, 20 e 27 novembre, 2 dicembre
2006)
CARLO KANEBA INCONTRA IL GIORNALISTA BRUNO VESPA. A Roma il neoinviato
Carlo Kaneba incontra il giornalista Bruno Vespa, a cui chiede se si tinge i capelli. Vespa nega e
ricorda scherzosamente che la stessa accusa gli era stata fatta dal critico televisivo del “Corriere
della sera” Aldo Grasso.
AMBIENTE, A VILLACIDRO (CA) LA MUFFA TRICHORDERMA HARZIANUM
UTILIZZATA PER LE COLTURE BIOLOGICHE IMPEDISCE LA CRESCITA DI
UN’AZIENDA PRODUTTRICE DI FUNGHI. Cristian Cocco e i Tenorenis si trovano a
Villacidro, in provincia di Cagliari, presso un’azienda produttrice di funghi. Il proprietario spiega
che il loro mercato è fermo a causa di un prodotto naturale a base di Trichorderma Harzianum che
viene impiegato per proteggere le coltivazioni biologiche. Questo fungicida è esso stesso un fungo e
rilascia nell’ambiente spore che vengono trasportate dal vento e dagli insetti, pregiudicando sia la
produzione spontanea di funghi che quella in serra della sua azienda. L’uomo mostra le balle di
fieno che vengono pastorizzate e inseminate per far crescere i funghi in serra. In seguito ad una
perizia è stata diramata una circolare che attesta che il Trichorderma Harzianum è “una muffa utile”
ma “devastante per la fungicultura” e viene utilizzato nella difesa di colture quali vite e pomodoro
ma purtroppo tra i funghi che ‘combatte’ rientrano anche Prataiolo, Pleorotus e Pioppino.
SICUREZZA STRADALE, ABITANTI DI CANTÙ (CO) PROTESTANO PER LA SCARSA
SICUREZZA DI PIAZZA GARIBALDI ATTUALMENTE IN CORSO DI
RISTRUTTURAZIONE. Il Gabibbo si è recato a Cantù, in provincia di Como, per raccogliere la
protesta di alcuni cittadini che lamentano le modifiche fatte a piazza Garibaldi. Parla a nome degli
abitanti Angiola Tremonti, sorella dell’ex Ministro dell’Economia Giulio Tremonti, la quale spiega
che sono state raccolte 3000 firme, ma il Sindaco non ha voluto vederle. La piazza è stata coperta da
una massa di granito bianco che in estate renderà il luogo abbagliante. Oltretutto la pavimentazione
è in discesa e quindi con il gelo invernale rischia di diventare pericolosa. La signora Tremonti
spiega che i cittadini chiedono al comune che vengano costruiti dei camminamenti per gli anziani,
per le madri con le carrozzine e per persone disabili con sedia a rotelle. Il Gabibbo chiede
spiegazioni a Umberto Cappelletti, l’Assessore ai lavori pubblici del Comune di Cantù, il quale
assicura che la viabilità in Piazza Garibaldi verrà ripristinata nel 2007 e che, per quanto riguarda gli
attraversamenti di sicurezza, verranno inseriti dei parapetti ove possibile.
SPRECHI & INCOMPIUTE, IL GABIBBO SCOPRE CHE IL PALAZZETTO PER LO
SPORT A CANTÙ (CO) COSTRUITO CON I FONDI DEI MONDIALI DI ITALIA ‘90, È
ANCORA INCOMPLETO E IN STATO DI ABBANDONO DOPO 16 ANNI DALL’INIZIO
DEI LAVORI. Il Gabibbo mostra un Palazzetto dello sport mai completato e abbandonato a Cantù,
in provincia di Como. Striscia si era già occupata dello stesso immobile nella puntata del 18 maggio
7
74
1996, 10 anni fa, e sempre il Gabibbo aveva mostrato che i lavori erano cominciati nel 1991 mentre
la data di consegna non era stata segnalata. Dopo un decennio il Palazzetto continua a essere in uno
stato di completo degrado: addirittura nascono dei funghi al suo interno e gli infissi sono distrutti. In
Comune l’Assessore ai lavori pubblici del Comune di Cantù, Umberto Cappelletti, afferma che in
16 anni dall’inizio dei lavori sono stati spesi per la struttura diciotto miliardi di lire, mentre per
completare l’opera sarebbe necessaria una cifra 3 volte superiore. Il Comune di Cantù ha indetto un
bando per terminare i lavori affiancandosi ad alcuni privati, e la risposta definitiva si avrà tra circa
due mesi. (vedi 18 maggio 1996)
CARO PREZZI, COSTO DEL PELLET PER STUFE ECOLOGICHE QUASI
RADDOPPIATO IN UN ANNO. I CONSIGLI AI CONSUMATORI DI UN RIVENDITORE
DI PONTE A POPPI (AR). Il 25 novembre 2006 Moreno Morello si era occupato dell’impennata
nei prezzi del riscaldamento ecologico Pellet. A Striscia sono arrivate centinaia di segnalazioni di
spettatori che vorrebbero capire le motivazioni del rincaro apparentemente immotivato. Un
rivenditore di Ponte a Poppi (Arezzo) conferma a Morello che nell’ultimo anno il prezzo è
aumentato notevolmente. L’inviato di Striscia fa notare che gli aumenti sono stati differenti a
seconda delle zone d’Italia. Il rivenditore consiglia ai consumatori di comprare il pellet nel periodo
primavera-estate perché in quel periodo non vi sono incidenze di costo di magazzino e di acquistare
il prodotto in sacchetti che riportino sulla confezione un marchio di referenza e l’indicazione del
potere calorico del prodotto al chilogrammo. Poi l’uomo spiega le diverse tipologie di pellet
presenti sul mercato e descrive le fasce di prodotto a seconda del legno utilizzato e che il prodotto
con un potere calorico maggiore a fine anno permette consumi minori. Per il rivenditore il sistema
di riscaldamento ecologico è ancora uno tra i più pratici ed economici. (vedi 25 novembre 2006)
DOMENICA 3 DICEMBRE 2006
PREMI, ALLA III EDIZIONE DELL’HANDICAP DAY LA PROVINCIA DI ROMA
PREMIA STRISCIA LA NOTIZIA PER IL CONTRIBUTO ALL’ELIMINAZIONE DELLE
BARRIERE ARCHITETTONICHE E I SERVIZI DEDICATI ALLE PROBLEMATICHE
DEI DISABILI. La Provincia di Roma ha assegnato uno speciale riconoscimento al programma
Striscia la Notizia per gli spazi dedicati ai temi dei disabili. Il riconoscimento è stato consegnato a
Jimmy Ghione da Tiziana Biolghini, Consigliere delegato per le Politiche dell’handicap e
promotrice dell’Handicap Day. La premiazione si è tenuta in piazza del Popolo nell’ambito dei
festeggiamenti per la III edizione dell’Handicap Day. Biolghini ha sostenuto che “Striscia la
Notizia” è da sempre impegnata ad informare e denunciare il persistere di gravi ostacoli materiali,
strutturali e umani, contribuendo all’eliminazione delle cosiddette barriere architettoniche, che
impediscono la piena integrazione delle persone svantaggiate, sensibilizzando ed educando
contemporaneamente l’opinione pubblica sull’ignoranza diffusa nei confronti di queste
problematiche”. “Ci fa piacere ricevere questo riconoscimento”, ha commentato Ghione, “abbiamo
condotto molte battaglie per l’abbattimento delle barriere architettoniche e continueremo a farne,
cercando di arrivare là dove gli altri non arrivano, per aiutare gli amici diversamente abili. Sono
sceso da poco all’aeroporto e ho riscontrato come ancora adesso sia difficile prendere un aereo per
un portatore di handicap. Ci sarà sempre da lavorare in merito”. (Ansa, 3 dicembre 2006)
LUNEDÌ 4 DICEMBRE 2006
ESORDI, PRIMO TAPIRO DI DIAMANTI AL CANTANTE ADRIANO CELENTANO
PERCHÉ NON CANDIDATO PER GLI OSCAR TV NONOSTANTE OTTIMI ASCOLTI
DI ROCKPOLITICK (RAIUNO). Valerio Staffelli insegue il cantante Adriano Celentano appena
uscito dagli studi Rai di Milano, dove è stato ospite del programma di Fabio Fazio “Che tempo che
fa” (Raitre). L’inviato di Striscia consegna al “molleggiato” il primo Tapiro di diamanti della storia
del Tg satirico. Staffelli spiega che l’attapiramento sarebbe dovuto al fatto che Celentano,
nonostante tutti i successi che ha regalato alla Rai, non è stato nemmeno candidato per gli “Oscar
tv”. Oltretutto il suo ultimo programma “Rockpolitick” (Raiuno) ha registrato ottimi ascolti.
7
75
Celentano, parlando del momento di scarsa riconoscenza della Rai nei suoi confronti, spiega: “Con
Del Noce è un momento di enpasse, c’è un’attesa. Non è che io avevo in mente di tornare in
televisione ma Fazio ha fatto questo appello e io ho detto voglio andare, la sua trasmissione è
particolare”. Dopo aver lodato il programma di Fazio e aver dichiarato che gli piacerebbe averlo
come spalla comica, a una domanda dell’inviato di Striscia sulla Finanziaria del governo Prodi, il
molleggiato risponde, scherzando: “Devo studiarla prima, ho detto al Governo di mandarmi le carte
e poi ci do un’occhiata”.
RAGGIRI, FALSA BENEFICENZA. MANCATA BENEFICENZA PER UNA SERATA
CON OSPITI VIP ORGANIZZATA ALLA DISCOTECA ITALGHISA DI REGGIO
EMILIA. Alcuni vip hanno partecipato sabato 4 novembre a una serata di beneficenza organizzata
nella discoteca di Italghisa di Reggio Emilia. Jimmy Ghione incontra a Milano Valerio Merola, il
quale parla a nome dei vari artisti presenti, e spiega di aver chiamato Striscia perchè la serata si è
rivelata un bidone. Ai vip che hanno partecipato è stato promesso un gettone di presenza come
rimborso spese, senza un cachet, perchè parte dell’incasso della serata doveva essere devoluto al
reparto pediatrico dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore (CR). I soldi dell’incasso e quelli
contenuti in alcune urne che si trovavano nel locale non sono però stati dati nè all’ospedale nè ai
personaggi noti presenti. Alla serata insieme a Merola erano presenti anche l’attore Antonio
Zequila, la conduttrice Terry Schiavo e l’attore Fabio Testi. Anche quest’ultimo parla ai microfoni
di Ghione sottolineando la delusione per la mancata beneficenza, che sarebbe servita all’acquisto di
un’incubatrice per i bambini nati prematuri e aggiunge che l’agente che ha organizzato la serata non
si è fatto più sentire. Striscia mostra anche un documento ufficiale dell’Ospedale in cui si afferma di
non aver ricevuto alcuna somma derivante dalla serata di beneficenza. Ghione riesce a trovare
l’organizzatore della serata: Antonio Corcione. L’uomo spiega che, vista l’assenza di alcuni vip
previsti, la discoteca non gli ha pagato gli 11.910 euro dovuti, per questo motivo si è rivolto ad
alcuni legali per recuperare quella cifra. L’agente prosegue assicurando che, nel frattempo,
l’organizzazione darà all’Ospedale 2000 euro, in seguito la discoteca devolverà l’incasso della
serata, come pattuito. In seguito, sempre ai microfoni di Ghione, il rappresentante della discoteca al
centro della vicenda promette che verrà dato un contributo per l’Ospedale anche dalla discoteca.
L’inviato di Striscia dà appuntamento agli spettatori per il 6 dicembre, giorno in cui è stato
organizzato un incontro tra i vip ospiti della serata di beneficenza, i rappresentanti dell’ospedale
Oglio Po, l’organizzatore e i responsabili della discoteca Italghisa. (vedi 6 dicembre 2006 e 19
maggio 2007)
VESPA “ON THE ROAD”. IL VESPA DI STRISCIA ALLA MANIFESTAZIONE DELLA
CDL DEL 2 DICEMBRE A ROMA INCONTRA MARONI (LEGA NORD), LA RUSSA
(AN), GASPARRI (AN), BONDI (FI), SCAJOLA (FI), MUSSOLINI (ALTERNATIVA
SOCIALE) E PRESTIGIACOMO (FI) E CERCA DI RAGGIUNGERE SILVIO
BERLUSCONI (FI). Il Vespa di Striscia si trova a Roma in occasione della manifestazione del 2
dicembre organizzata dalla Casa delle Libertà contro la manovra Finanziaria del governo Prodi.
L’inviato del Tg satirico incontra Roberto Maroni (Lega Nord), Ignazio La Russa (An), Maurizio
Gasparri (An), Sandro Bondi (FI), Roberto Calderoli (Lega Nord), Claudio Scajola (FI), Alessandra
Mussolini (Alternativa sociale), Stefania Prestigiacomo (FI), mentre, a causa della ressa, non riesce
ad avvicinarsi al leader della Cdl Silvio Berlusconi.
PAPERE & GAFFE, SPECIALE TG5. GIANFRANCO FINI (AN) ALLA
MANIFESTAZIONE DELLA CDL DEL 2 DICEMBRE A ROMA ESORTA A
RISPETTARE LA LEGGE MA SALE SU UN MOTORINO SENZA CASCO. Il leader di An
Gianfranco Fini durante il suo discorso sul palco della manifestazione della Cdl del 2 dicembre a
Roma ha affermato: “Qui c’è l’Italia che rispetta la legge!”. Ma, alla fine del comizio, è proprio Fini
a contravvenire alla legge dello Stato, andando via in motorino senza casco.
PAPERE & GAFFE, PIERFERDINANDO CASINI DURANTE LA MANIFESTAZIONE
DELL’UDC A PALERMO RESPINGE MALAMENTE UNA RAGAZZA CHE VUOLE
RIEMPIRGLI IL BICCHIERE D’ACQUA. Durante una manifestazione dell’Udc a Palermo
7
76
Pierferdinando Casini è talmente teso mentre parla alla platea che allontana malamente una ragazza
che vuole riempirgli un bicchiere d’acqua.
LAVORO, A DAIRAGO (MI) DUE OPERAI MINACCIANO DI BUTTARSI DA UNA GRU
PERCHÉ L’IMPRESA EDILE PER CUI HANNO LAVORATO È SPARITA SENZA
PAGARLI. CAPITAN VENTOSA RIESCE A CONVINCERE I LAVORATORI A
SCENDERE. In provincia di Milano, a Dairago, un operaio albanese e uno italiano minacciano di
buttarsi da una gru perché l’impresa edile per cui hanno lavorato è sparita senza pagarli nemmeno
un centesimo. Capitan Ventosa, dopo essersi informato sulle motivazioni del gesto con il fratello di
uno dei due operai, riesce a parlare, prima tramite cellulare e in seguito con l’altoparlante della
polizia, con il lavoratore italiano: Roberto. Lo “sturaingiustizie” di Striscia riesce a convincere
l’operaio italiano a scendere dalla gru, ma l’albanese minaccia ancora di buttarsi se non verrà
pagato. Per trovare una soluzione l’inviato di Striscia si reca nel comune dove si sono riuniti il
Sindaco di Dairago, il Console albanese, i rappresentati della ditta appaltatrice e altri numerosi
creditori per trovare una soluzione. Il clima è teso ma viene stabilito un accordo tra le parti,
Ventosa torna presso la gru e riesce finalmente a convincere l’uomo straniero a scendere.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. NUOVE TESSERE
FANTASMA NON RICHIESTE. Vi sono nuove testimonianze di persone che hanno ricevuto la
tessera del partito della Margherita senza averla mai richiesta. Moreno Morello intervista un uomo
di Firenze, il quale spiega di aver mandato un fax per cancellare la tessera ma successivamente alla
sua lamentela è arrivato l’invito ad andare a votare per gli organi statutari. Anche a Pisa una
signora, di origine polacca, ha ricevuto dalla Margherita la tessera del partito, dalla sezione di
Perugia e in seguito anche la lettera per votare. Per capire chi paga queste tessere fantasma Morello
si reca in una sezione e intervista un rappresentante della Margherita. L’uomo spiega che, per
ricevere la tessera, sarebbe necessario pagare una quota associativa pari a 15 euro, ma Morello fa
notare come rimanga un mistero chi abbia pagato le tessere fantasma spedite. (vedi 12, 13, 16 e 18
ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, TG5. IL GIORNALISTA GIOACCHINO BONSIGNORE DICE
PLUTONIO AL POSTO DI POLONIO E SUBITO DOPO VIENE INFASTIDITO DA UNA
MOSCA. Durante il Tg5 il giornalista Gioacchino Bonsignore, parlando della vicenda di Mario
Scaramella, l’ex consulente della commissione Mitrokhin ricoverato a Londra per sospetta
contaminazione, parla di avvelenamento da plutonio, invece che da polonio. Subito dopo una mosca
lo infastidisce ronzandogli vicino al viso.
IL MAGO CASANOVA ESEGUE IL NUMERO DELLA TORTURA DELLA PAGODA
CINESE IN DIRETTA DAI CANTIERI NAVALI DI MARINA DI RAVENNA. 18 ANNI
PRIMA ANCHE RISPOLI AVEVA ESEGUITO LO STESSO NUMERO. IL MAGO
CASANOVA OSPITE A TAPPETO VOLANTE (CANALE ITALIA) INSCENA CON
RISPOLI UN NUMERO DI IPNOSI. Ospite del programma di Luciano Rispoli “Tappeto
Volante” (Canale Italia) il mago Casanova esegue uno dei suoi trucchi “maldestri”. Striscia ha già
mostrato come Rispoli nel 1988 durante una puntata di “Serata avventura” abbia affrontato la prova
della Tortura della Pagoda cinese dell’illusionista Houdinì come ha fatto il mago Casanova di
Striscia il 31 ottobre 2006. I due improvvisano una nuova performance, questa volta insieme: una
gag in cui Casanova ipnotizza Rispoli. (vedi 31 ottobre, 27 e 30 novembre 2006)
BALLANTINI-VALENTINO ROSSI A UNA FESTA MILANESE INCONTRA ALCUNI
VIP. Dario Ballantini, nei panni del campione di motociclismo Valentino Rossi, incontra la
conduttrice Emanuela Folliero, la vincitrice del “Grande Fratello 4” Serena Garitta, il calciatore
Adriano e alcune protagoniste della prima edizione del programma di Italia 1 “La pupa e il
secchione”.
MARTEDÌ 5 DICEMBRE 2006
7
77
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. Striscia si occupa dello scandalo che
ha investito l’agente dei vip Lele Mora e il titolare di un’agenzia fotografica Fabrizio Corona. Il pm
di Potenza Henry John Woodcock ha avviato un’indagine su intercettazioni telefoniche che
avrebbero rivelato un giro di ricatti contro personaggi famosi. Mora e Corona sono accusati di aver
ricattato personaggi noti minacciando di far pubblicare dalla stampa foto compromettenti.
Utilizzando le immagini andate in onda in alcuni servizi mostrati negli ultimi anni, Striscia offre
una personale descrizione dei protagonisti della vicenda. Al centro dello scandalo di “vippopoli” c’è
Lele Mora, il quale era stato a più riprese mostrato dal Tg satirico in atteggiamenti quantomeno
originali con gli artisti della sua scuderia. Ad esempio, nella rubrica “Spetteguless” del 30 marzo
2006 Striscia aveva mostrato Francesco Arca mentre massaggiava i piedi di Mora. Fabrizio Corona,
titolare di un’agenzia fotografica, è noto ai più per essere il marito della modella Nina Moric. Infine
Striscia si interroga sul motivo dell’improvvisa fine, nel gennaio 2002, del rapporto lavorativo tra
Mora e Simona Ventura durato 12 anni: forse la showgirl aveva idea dello scandalo che stava per
scoppiare sulle foto-ricatto? (vedi 6, 7, 11, 14 dicembre 2006, 22 gennaio, 3 febbraio, 19, 21, 24
marzo, 1, 2, 4 aprile 2007)
RAGGIRI, STEFANO FLISI DETTO “PATACCA” MILLANTA DI ESSERE
DIPENDENTE DI RTI E NON PAGA I CONTI. TESTIMONIANZE DI ALCUNE
PERSONE RAGGIRATE. Max Laudadio si trova a Porretta Terme, in provincia di Bologna, per
raccogliere alcune testimonianze su Stefano Flisi detto “Patacca”: l’uomo che millanta di essere un
dipendente di RTI. Laudadio incontra il direttore di un albergo a 4 stelle dove “Patacca” è stato
ospite. Il titolare spiega che il soggetto è stato alloggiato presso l’albergo e centro benessere
dall’inizio di novembre fino alla sera della messa in onda del primo servizio del Tg satirico: il 29
novembre. Oltre al pernottamento, “Patacca” prima di sparire ha usufruito di circa due trattamenti
estetici al giorno per un totale speso di 3500 euro. Flisi anche in questo caso ha finto di essere un
funzionario di Mediaset. Anche un barman dell’hotel conferma la presenza dell’uomo, spiegando
che gli era stato dato scherzosamente il soprannome di “Plastic Man” per il suo viso molto “tirato” e
con sopracciglia curate. Dopo il primo servizio sul “Patacca” andato in onda, sono arrivate in
redazione molte segnalazioni da parte di persone raggirate da Stefano Flisi. Max Laudadio si reca a
Villafranca (VE) per raccoglie le diverse testimonianze sui bidoni subiti dagli iscritti al “club degli
amici del ‘Patacca’”, come scherzosamente li ha ribattezzati Laudadio. “Bidone immobiliare”: una
signora racconta che Flisi si è finto un intermediatore immobiliare, sottraendole l’anticipo sulla
casa, pari a 12.000 euro; “Bidone affitto, acqua, luce e gas”: un ragazzo spiega di avere affittato a
Flisi un appartamento, ma di non aver ricevuto 2.400 euro di affitto e 1000 per le bollette di luce e
gas; “Bidone concerto”: un uomo ha anticipato a “Patacca” 9000 euro per l’organizzazione di un
concerto dei “Negramaro” per poi scoprire che il gruppo la sera della data fissata avrebbe suonato a
Rimini; “Bidone sponsorizzazione”: il millantatore si è occupato della gestione delle
sponsorizzazioni di una discoteca, ma il locale non ha mai incassato i 14.400 euro dovuti; “Bidone
televisori”: un uomo ha comprato televisori per 2.000 euro ma non li ha mai ricevuti. “Bidone spot
pubblicitari”: vittime questa volta due ditte che si occupano della realizzazione di spot pubblicitari,
videoclip e dvd. Le due società hanno fornito i loro servizi a Stefano Flisi, ma si sono trovate con
fatture non pagate dal valore, rispettivamente, di 36000 euro e 25.000 euro. “Bidone
monitor+tronista”: un signore ha dato a Flisi 3.500 euro per dei monitor tv e 4500 euro per avere
ospite a una serata in un locale un tronista del programma “Uomini e donne” (Canale 5); “Bidone
assegni”: a una signora è stato rubato un assegno che è successivamente servito per pagare un uomo
che ha perso 20000 euro; “Bidone generico”: a un uomo sono stati sottratti illegalmente 1600 euro;
“Bidone affitto auto”: a un autonoleggio non ha pagato una cifra di circa 500 euro. “Bidone anticipo
viaggio”: “Patacca” ha organizzato una vacanza da 14000 euro ma poi è scomparso, senza pagare la
penale del 10% (1400 euro). Sommando le cifre sottratte in queste raggiri da Stefano Flisi detto
“Patacca”, il totale è 133.300 euro, a cui vanno aggiunti i 120.000 di cui si era parlato nel
precedente servizio e 3.500 euro per l’albergo di Porretta Terme di cui si era trattato all’inizio del
7
78
servizio. Il totale di tutte le raggiri del “Patacca” scoperte da Striscia è quindi 256. 800 euro. (vedi
28 novembre, 15 dicembre 2006)
TAPIRO D’ORO A VALENTINO ROSSI PER LA CADUTA NEL G.P. DELLA
COMUNITÀ VALENCIANA E PER LA MANCATA VITTORIA DEL TITOLO
MONDIALE. Valerio Staffelli si reca a Misano Adriatico, in provincia di Rimini, per consegnare
al campione di Motociclismo Valentino Rossi il Tapiro d’oro. Valentino Rossi ammette di essere
molto attapirato per essere caduto al quinto giro del G.P. della Comunità Valenciana, classe Moto
GP, gara decisiva e conclusiva della stagione 2006. La caduta ha pregiudicato il resto della gara e
Rossi ha dovuto lasciare il titolo di campione del mondo al suo avversario di questa stagione, il
venticinquenne statunitense Nicky Haiden. Staffelli scherza con il motociclista su un presunto
debole di Rossi per la velina bionda di Striscia Thais e infine chiede al campione di far fare un giro
in moto al Tapiro d’oro in caso di vittoria nella prima gara del Gran Premio dell’anno prossimo.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STRISCIA CONSEGNA UN PROVOLONE PER LA
BRUTTA FIGURA DEL SINDACO DI BARI MICHELE EMILIANO CHE VIETA
MUSICA DOPO LE 23.30 IN LOCALI DEL BORGO ANTICO, E POI VIENE SCOPERTO
MENTRE BALLA AD UNA FESTA NELLA BARI VECCHIA ALL’UNA DI NOTTE. Fabio
e Mingo si trovano a Bari, dove il Sindaco Michele Emiliano ha vietato ai locali del centro storico
di fare musica dopo le 23.30. Dopo tale disposizione il dott. Emiliano è stato però beccato dai vigili
urbani mentre ballava all’una di notte in un locale di Bari vecchia. Vista la figuraccia, gli inviati di
Striscia decidono di consegnare un provolone al protagonista della vicenda: il Primo cittadino
ammette di aver fatto una brutta figura e scherza dicendo che la colpa è della direttrice de “Il
Corriere del Mezzogiorno” che l’ha invitato a una festa per i 10 anni del giornale.
PAPERE & GAFFE, IL MINISTRO MASSIMO “BAFFINO” D’ALEMA AD UN MEETING
UFFICIALE SI TOCCA LE PARTI BASSE E DÀ UNO DEI SUOI BACINI VOLANTI A
UN’INTERPRETE. Il Ministro degli Esteri Massimo “Baffino” D’Alema, ad un meeting ufficiale,
si dà una toccatina alle parti basse, si gratta la schiena e manda uno dei suoi classici bacini a
un’interprete.
PAPERE & GAFFE, ANTONIO DI PIETRO (IDV) DICE ANAL INVECE DI ANAS. Il
Ministro delle Infrastrutture Antonio di Pietro, parlando di autostrade, sbaglia a pronunciare la
parola “Anas” (l’Ente nazionale per le Strade) e dice “Anal”.
CHE SATIRA TIRA, CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), QUELLI CHE IL CALCIO
(RAIDUE), PARLA CON ME (RAITRE), LA GRANDE NOTTE (RAIDUE). Immagini tratte
da: “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Massimo D’Alema), “Quelli che il calcio”
(Raidue) (Max Giusti imita Clemente Mastella), “Parla con me” (Raitre) (Dario Vergassola su
Pecoraro Scanio e Prodi), “La grande notte” (Raidue) (Gene Gnocchi sulla Finanziaria).
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA IN. LUCA GIURATO OSPITE A DOMENICA
IN SI SPORCA LA MANO CON UN PENNARELLO E CONTAGIA LA CONDUTTRICE
DI DOMENICA IN LORENA BIANCHETTI. Luca Giurato è ospite di una puntata del
programma contenitore di Raiuno “Domenica in”. La conduttrice, Lorena Bianchetti, presentandolo
sbaglia il nome e dice “Giuriato” al posto di Giurato. Poi il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) si
siede per un momento e tiene in mano il pennarello senza cappuccio, sporcandosi completamente il
palmo della mano.
BALLANTINI-VALENTINO A UNA FESTA VIP A MILANO INCONTRA LA
SHOWGIRL RANDY INGERMAN, LA CONDUTTRICE PAOLA BARALE E TRA GLI
ALTRI L’ATTORE LUCA CALVANI. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini, nei panni
dello stilista Valentino, si reca a una festa a Milano. Tra i vari personaggi famosi presenti incontra
la showgirl Randy Ingerman, l’attrice Raffaella Bergè, Sylvie Lubamba, Paola Barale e l’ex
concorrente de “L’Isola dei famosi 4” (Raidue) Luca Calvani.
MERCOLEDÌ 6 DICEMBRE 2006
7
79
OSPITATA, OSPITE IN STUDIO IL DIRETTORE DEL TG4 EMILIO FEDE CHE
PROMUOVE IL SUO ULTIMO LIBRO. Ospite di Striscia è il Direttore del Tg4 Emilio Fede
che promuove il suo ultimo libro dal titolo “Fuori onda”.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE MANI
SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. Diversi spettatori hanno segnalato a Striscia un fatto
singolare nella puntata del 4 dicembre 2006 del programma di Raiuno “Affari tuoi”. La concorrente
della puntata, una signora umbra, spesso si guarda il palmo della mano, come se stesse cercando di
leggere qualcosa. Questi sguardi fugaci diretti verso entrambe le mani si ripetono più volte durante
la puntata. Facendo un fermo immagine della concorrente mentre sta applaudendo, si vede
chiaramente che sono presenti delle scritte sui palmi, difficilmente decifrabili.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. L’avvocato Carlo Rienzi, Presidente dell’associazione di consumatori Codacons,
ha chiamato Striscia la Notizia per denunciare che nella maggior parte delle puntate di “Affari tuoi”
(Raiuno) i pacchi con i premi più ingenti vengono aperti nelle battute finali del programma. Rienzi
spiega a Striscia che l’associazione dei Consumatori ha commissionato a un esperto di statistica uno
studio per stabilire se sia possibile una tale serie di casualità. Utilizzando una tabella che riporta
l’ordine di estrazione dei pacchi, lo studio ha rivelato che la continua presenza dei premi più ricchi
fino alla fine delle puntate non rispetta le leggi della probabilità. Striscia mostra la tabella che
riporta la serie di strane casualità ad “Affari tuoi”. Anche nel game show “Affari tuoi Bum Bum
Bum” (Raiuno), in onda nel prime time del venerdì, si sono verificate le stesse casualità che nel
programma in onda nella fascia quotidiana. Rienzi spiega di aver proposto al conduttore del
programma Flavio Insinna di fare un esperimento alla presenza del Codacons, simulando il gioco
per verificare le dinamiche di estrazione dei pacchi. Infine l’avv. Rienzi sottolinea che il Codacons
non intende in alcun modo diffamare la Rai ma rendere chiare le dinamiche del gioco, dato che in
Italia la legge prevede la tutela dei giocatori e degli spettatori. La Rai ha rifiutato la proposta di fare
l’esperimento e ha denunciato l’associazione di Consumatori. Rienzi fa notare che a questo punto
verrà richiesto nuovamente l’esperimento sulle causalità, questa volta in Tribunale. La Rai ha
replicato alla denuncia del Codacons organizzando per la mattina del 7 dicembre una conferenza
stampa a Viale Mazzini con il Direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce, il conduttore di “Affari tuoi”
Flavio Insinna e alcuni rappresentanti della Endemol, società produttrice del programma.
RAGGIRI, SITO INTERNET VENDE ROLEX REPLICA MA SPEDISCE 1 KG DI SALE.
PRECISAZIONI DELL’AVVOCATO DI GEORGE CLOONEY: L’ATTORE NEGA DI
CONOSCERE O DI AVERE AVUTO A CHE FARE CON VANJA GOFFI E IL SUO
COMPLICE FRANCESCO GALDELLI. L’attore americano George Clooney ha voluto
comunicare, tramite una lettera del suo legale inviata alla redazione di Striscia, la sua completa
estraneità nei confronti di Vanja Goffi, la venditrice di Rolex Replica on line che spediva al loro
posto 1 Kg di sale. L’amico della Goffi Francesco Galdelli, in un servizio del 30 novembre aveva
fatto delle allusioni circa l’esistenza di un rapporto di frequentazione tra la Goffi e Clooney e aveva
dichiarato di aver trattato per conto dell’attore l’acquisto di una casa destinata alla Goffi. Nella
lettera l’attore dichiara di non conoscere “per nessun motivo personale e/o di affare il suddetto
Francesco Galdelli”. La procura che ci era stata mostrata, sempre nella puntata del 30 novembre, è
definita “falsa nell’intestazione, nel contenuto e nella firma”. La lettera si conclude con la notizia
che George Clooney avrebbe denunciato i due venditori “perché la sua immagine è stata utilizzata
illecitamente per attività fraudolente”. (vedi 27, 28 e 30 novembre 2006)
RAGGIRI, FALSA BENEFICENZA. MANCATA BENEFICENZA PER UNA SERATA
CON OSPITI VIP ORGANIZZATA ALLA DISCOTECA ITALGHISA DI REGGIO
EMILIA. GRAZIE A STRISCIA LA CIFRA PREVISTA È STATA DEVOLUTA AL
REPARTO PEDIATRIA DELL’OSPEDALE OGLIO PO DI CASALMAGGIORE (CR). Il 4
dicembre Striscia si era occupata di un caso di mancata beneficenza per una serata organizzata nella
8
80
discoteca Italghisa di Reggio Emilia. A non ricevere i soldi previsti è stato l’Ospedale Oglio Po di
Casalmaggiore (CR), e proprio in quella struttura è stato organizzato l’incontro tra i vip presenti alla
serata di beneficenza (Mario Merola, Antonio Zequila, Terry Schiavo, Fabio Testi, Elena del
“Grande Fratello 6”), i responsabili del locale e l’organizzatore della serata, Antonio Corcione.
L’inviato di Striscia Jimmy Ghione consegna al Dott. Angelo Romanio, Primario di pediatria, un
assegno di 2.500 euro da parte della discoteca e 2.093 euro da parte dell’organizzatore dell’evento:
l’agente Corcione. Il medico afferma di essere soddisfatto perchè Striscia è riuscita a risolvere la
situazione, facendo in modo che la cifra prevista per l’Ospedale fosse devoluta come previsto.
Nonostante questo lieto fine della vicenda, i dissapori tra le parti in causa non sono per nulla sopiti.
Infatti il responsabile del locale fa notare che si procederà legalmente contro l’agente e Corcione
risponde sostenendo di essere stato ingannato dalla discoteca Italghisa. Infine, l’attore Fabio Testi
promette che i vip organizzeranno un’altra serata per raccogliere un ulteriore fondo da devolvere in
beneficenza e Mario Merola consegna un assegno di 500 euro per l’ospedale. (vedi 4 dicembre 2006
e 19 maggio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TAPIRO D’ORO AD ANA
LAURA RIBAS PER LE VOCI CHE SOSTENGONO CHE SIA STATA LEI A FAR
SCOPPIARE IL CASO. Dopo lo scandalo dei ricatti ai vip in cambio della non pubblicazione di
foto compromettenti, Valerio Staffelli ha consegnato a Milano il Tapiro d’oro ad Ana Laura Ribas,
showgirl appartenente alla scuderia di Lele Mora. Secondo indiscrezioni sarebbe stata l’ex Velina a
denunciare Lele Mora. La Ribas nega all’inviato di Striscia di aver fatto scoppiare il caso. Staffelli
chiede poi se sia stata mai ricattata per foto compromettenti, ma la Ribas sottolinea di essere stata
ascoltata dal pm di Potenza soltanto come “persona informata dei fatti”. (vedi 5 e 6 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. IN STUDIO MICHELLE
HUNZIKER MOSTRA LE FOTO CON CUI ERA STATA RICATTATA UN ANNO FA DA
ALCUNI FOTOGRAFI. In studio a Striscia Michelle Hunziker racconta al pubblico di essere
stata anche lei, un anno fa, al centro del ricatto di alcuni fotografi per foto che la ritraevano
diciassettenne al mare con un uomo di diversi anni più grande di lei. Michelle spiega di non aver
accettato il ricatto e, infatti, le foto sono state pubblicate da un settimanale scandalistico. Vengono
mostrate le immagini in questione, ma il viso dell’uomo con la conduttrice è coperto da un bollino
rosso. È Ezio Greggio a rivelare l’identità dell’uomo che nelle foto è ritratto con Michelle: è il
conduttore Marco Predolin. (vedi 5 e 6 dicembre 2006)
GIOVEDÌ 7 DICEMBRE 2006
OSPITATA, OSPITI IN STUDIO L’INVIATO CRISTIAN COCCO E I TENORENIS. Ospiti
in studio con Ezio Greggio e Michelle Hunziker l’inviato Cristian Cocco e i Tenorenis. I quattro
improvvisano un coro in onore del cane San Bernardo Bho-Bho.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE SUE
MANI, SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. IL CODACONS DENUNCIA CHE I PACCHI
RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL PROGRAMMA.
GREGGIO RISPONDE ALLE DICHIARAZIONI DELLA RAI E DELLA
CONCORRENTE CHIROMANTE. Dopo le accuse del Codacons, che denunciano la presenza
troppo frequente ad “Affari tuoi”(Raiuno) di pacchi ricchi fino alla fine del programma, la Rai ha
replicato organizzando in data odierna una conferenza stampa a Viale Mazzini a cui hanno
partecipato il Direttore di Raiuno Fabrizio del Noce, il conduttore Flavio Insinna e alcuni
rappresentanti della Endemol, società produttrice del programma. Greggio in studio spiega che
durante la conferenza è stata negata qualsiasi irregolarità nel game show di Raiuno e risponde a
un’ipotesi di Giampiero Raveggi, uno degli autori di “Affari tuoi” sulla concorrente che guardava di
continuo i palmi delle mani nella puntata del 4 dicembre 2006. Greggio specifica “Raveggi sostiene
8
81
che non ci sarebbe nulla di male se la concorrente di ‘Affari Tuoi’ si fosse scritta i numeri
scaramantici sulle mani. Ma se una concorrente è convinta di avere numeri che nella vita le portano
fortuna, che senso ha scriverseli sulle mani? Non se li ricorda a memoria? Ha bisogno di scriverseli
sulle mani e sbirciarli più e più volte? E poi se è davvero convinta che portino fortuna, perchè la
concorrente di lunedì scorso non li ha giocati fino in fondo e ha accettato l’offerta di 28.000 euro
quando era ancora in gioco il pacco di 500.000 euro”. (vedi 6 dicembre 2006)
LA CONCORRENTE SPIEGA: “ERA UN NUMERO DI TELEFONO”
“Ma quale imbroglio? Sulle mani avevo semplicemente scritto i numeri di telefono di un altro
concorrente...”. Maria Elisa Pelafiocchi, la concorrente di ‘Affari tuoi’ protagonista della puntata
del 4 dicembre finita nel mirino di ‘Striscia la Notizia’, respinge al mittente i sospetti di presunti
trucchi utilizzati per vincere al gioco dei pacchi di Raiuno. “Di solito non guardo ‘Striscia’. Ieri sera
mi hanno chiamato altri concorrenti del mio gruppo e subito ho pensato: ma cosa ho fatto? Non
pensavo neanche più ai pacchi”, racconta la signora Pelafiocchi, 65 anni, di Foligno. “Quello che è
successo è molto semplice e tranquillo e mi fa piacere poterlo spiegare. Nel mio gruppo di
concorrenti si è creato un legame di amicizia, tant’è vero che dopo Natale ci ritroveremo. Ci siamo
scambiati i numeri di telefono, gran parte li ho memorizzati sul telefonino. Ma quando ero già
pronta per giocare, mi sono resa conto che mancava ancora un numero, quello di Ultimo (il
concorrente Ultimo Mangherini, ndr). Per evitare che ci perdessimo di vista dopo la fine della
puntata, mi sono scritta sulle mani da una parte il suo numero di casa, dall’altra quello del cellulare.
E l’ultima cifra del numero del telefonino non era 2, come si è detto, ma 5: forse si leggeva male
perchè avevo scritto con la sinistra”. Durante la trasmissione, la concorrente si è resa conto che “i
numeri si stavano via via cancellando: per questo mi guardavo le mani. Ero piuttosto tesa, anche
perché la partita non stava andando bene e io ci tenevo a non tornare a casa a mani vuote, in quanto
volevo fare un viaggio da sola. Poi mi sono resa conto che era meglio concentrarmi solo sui pacchi.
Comunque mi sarebbe bastata anche una cifra piccola, magari 5.000 euro”. Alla fine la signora
Pelafiocche ne ha portati a casa 28.000. “Non ho mai imbrogliato, mai avuto una contravvenzione”,
sottolinea la concorrente. “E lì ad ‘Affari tuoi’ è tutto limpido e trasparente: magari fossimo tutti
puliti come loro...Sono tutti corretti, anche troppo: c’è una disciplina... Sono rimasta stupita da tutto
questo polverone, che non mi sembra corretto. Mi dispiace soltanto - conclude - se ho creato
problemi alla Rai”. (Ansa, 7 dicembre 2006)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. IN ITALIA I PACCHI DI AFFARI TUOI RIMANGONO FINO ALLA
FINE DELLA PUNTATA 140% IN PIÙ RISPETTO AL CORRISPONDENTE SPAGNOLO.
Il Codacons ha dimostrato con quale strana casualità i pacchi più ricchi di “Affari tuoi” (Raiuno)
rimangano spesso fino alle battute finali del gioco. In Spagna il format del programma Rai si
chiama “Alla tu” e va in onda su Canale Cinco. Prendendo in esame lo stesso numero di puntate
nello stesso periodo di messa in onda, i pacchi del programma di Raiuno rimangono fino in fondo
alla puntata il 140% in più rispetto al programma spagnolo. (vedi 6 dicembre 2006)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE SUE
MANI, SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. IL CODACONS DENUNCIA CHE I PACCHI
RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL PROGRAMMA. IL
NOTAIO DI AFFARI TUOI È ANCORA QUELLO INDICATO DAL LOPPA COME UN
ATTORE. Striscia si chiede come sia possibile che il notaio presente nello studio del programma
di Raiuno “Affari tuoi” non si sia reso conto del fatto che la concorrente umbra nella puntata del 4
dicembre si sia guardata continuamente le mani durante la messa in onda. D’altronde il notaio è il
medesimo che aveva garantito sulla “casualità” della vincita del concorrente di “Affari Tuoi” che
Striscia aveva scoperto essere fidanzato con la produttrice esecutiva del game-show (ovvero colei
che era a conoscenza del contenuto dei pacchi). Massimo Bianchi detto il “Loppa”, concorrente di
8
82
“Affari tuoi” che aveva fatto al gancio di Striscia diverse rivelazioni sui tarocchi tv della
trasmissione di Raiuno, aveva insinuato che il notaio in questione fosse un attore. (vedi 23
novembre 2004, 14 gennaio 2004 e 6 dicembre 2006 )
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. ALL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA LE
BARRIERE ARCHITETTONICHE E LA CONFORMAZIONE DELLE AULE
IMPEDISCONO LA CIRCOLAZIONE DEI DISABILI SU SEDIA A ROTELLE. Eleonora,
una ragazza disabile che frequenta l’Università La Sapienza di Roma, ha chiamato Striscia perché
nel suo ateneo è impossibile accedere alle aule a causa delle barriere architettoniche presenti.
Jimmy Ghione si reca in Università insieme alla ragazza in carrozzella e alla madre. Alcuni paletti
metallici, posti di fronte all’entrata dell’Ateneo per impedire il parcheggio dei motocicli, rendono
impossibile il passaggio con una carrozzella ed anche le chiavi in possesso della disabile, che
dovrebbero permettere di aprire il lucchetto di un palo per poter passare, non funzionano. Eleonora
spiega all’inviato di Striscia che spesso qualcuno ruba il lucchetto, che di conseguenza viene
cambiato, e la nuova chiave non viene prontamente fornita alle persone portatrici di handicap.
Anche all’interno delle aule sono diversi i disagi per Eleonora: le sedie sono disposte in modo tale
da impedire la visione della lavagna e non è possibile arrivare in carrozzella di fronte alla prima fila
per la mancanza di rampe adatte. Alcune pedane per scendere dalle scale per andare da un’aula
all’altra sono state tolte e il montacarichi presente non è funzionante. Ghione mostra come sia
necessario, per scendere dalle scale, che la ragazza disabile sia portata a braccia da alcuni studenti.
L’inviato di Striscia tenta poi di parlare con un responsabile dell’Università “La Sapienza” ma,
dopo pochi minuti, un tecnico sta già aggiustando il montacarichi per carrozzelle. Eleonora, la
ragazza disabile, afferma di essere felice per aver risolto un problema che persisteva da tre anni.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE, A BITRITTO (BA) QUANDO CHIUDE UN UFFICIO
POSTALE È IMPOSSIBILE ACCEDERE AL POSTAMAT. Fabio e Mingo si trovano a
Bitritto, in provincia di Bari, perché in un ufficio postale il Postamat si trova all’interno del cortile
che viene chiuso alla chiusuradegli uffici. È quindi impossibile ritirare soldi quando la posta è
chiusa.
DISAGI & DISSERVIZI, FERROVIE. PASSAGGIO A LIVELLO CON LUCCHETTI È
POCO SICURO E IMPEDISCE AD ALCUNI ABITANTI DI CERIGNANO (RO) DI
USCIRE ED ENTRARE NELLE CASE LIBERAMENTE. Capitan Ventosa si trova a
Cerignano, in provincia di Rovigo, perché alcuni abitanti vogliono denunciare un situazione di
grave disagio. Gli intervistati spiegano che, per entrare e uscire dalle proprie abitazioni, devono
aprire ogni volta le sbarre di un passaggio a livello ferroviario con un lucchetto. Un cittadino spiega
all’inviato di Striscia che si deve scendere dall’auto, aprire con un lucchetto la prima sbarra e
successivamente aprire la seconda sbarra, sempre con un lucchetto. Mentre si attraversa il binario
per tornare alla propria auto si rischia che il treno arrivi e che non sia visto a causa della nebbia.
Inoltre gli abitanti non sono in alcun modo avvisati di quando il treno potrebbe passare e la
situazione è ancora più paradossale perché ogni famiglia ha un suo lucchetto e chiunque potrebbe
venire denunciato in caso di un incidente. Anche in caso di urgenze, per esempio se qualcuno degli
abitanti avesse bisogno di un’ambulanza, l’accesso è impossibile senza qualcuno che apra i
lucchetti. Inoltre l’uomo legge una clausola sul passaggio a livello delle Ferrovie dello Stato:
“L’uso del passaggio a livello privato deve essere evitato di notte, in caso di nebbia o di
intemperie”. Questo limita gravemente la libertà dei cittadini che abitano nella via in questione. Lo
“sturaingiustizie” Capitan Ventosa cerca quindi di parlare con il Sindaco di Cerignano, ma questi si
rifiuta di dare risposte. Uno dei cittadini che ha denunciato il disservizio spiega che, nel caso in cui
non ottengano alcuna risposta dal Sindaco o dalle Ferrovie dello Stato, gli interessati toglieranno le
chiavi e i lucchetti e lasceranno aperte le sbarre.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. IN STUDIO LA VELINA MORA
MELISSA SATTA, EX DELLA SCUDERIA DI MORA PORTA LA SUA
TESTIMONIANZA. La Velina mora di Striscia Melissa Satta è stata l’unica Velina seguita
8
83
dall’agente di vip Lele Mora anche mentre lavorava a Striscia. In studio Ezio Greggio le chiede se
fosse stata ricattata per foto compromettenti e la Velina nega decisamente. Per quanto riguarda il
suo attuale compagno, il calciatore Bobo Vieri (ascoltato anche lui nell’ambito dell’inchiesta su
Mora e Corona), la Satta risponde di non sapere se fosse stato ricattato. La Satta ha abbandonato la
scuderia Mora nel giugno 2006.
BALLANTINI-VALENTINO ALLA PRIMA DEL TEATRO ALLA SCALA 2006
INCONTRA L’ASSESSORE ALLA CULTURA VITTORIO SGARBI, IL CANTANTE
MASSIMO RANIERI ED IL PORTIERE GIGI BUFFON. Come ogni anno Dario Ballantini,
nei panni dello stilista Valentino, si reca al Teatro alla Scala di Milano in occasione della Prima
della stagione teatrale. Quest’anno è in scena l’ “Aida” di Giuseppe Verdi con la regia di Franco
Zeffirelli. L’inviato di Striscia incontra l’Assessore alla cultura di Milano Vittorio Sgarbi, il
cantante Massimo Ranieri, e il calciatore Gigi Buffon.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, FANTASTICAMENTE. PER UN ERRORE DI
MONTAGGIO LA CONDUTTRICE CINZIA TANI CAMBIA MAGICAMENTE GIACCA.
Durante un’intervista del programma di Raidue “Fantasticamente”, la conduttrice Cinzia Tani in
un’inquadratura ha una giacca bianca e in quella immediatamente successiva invece porta un
tailleur nero. Dopo alcune inquadrature la Tani torna “magicamente” ad indossare l’indumento
bianco. Osservando le immagini della conduttrice quando è vestita di nero si può notare anche che
la voce non è sincrono con le immagini.
BALLANTINI-MARINI INCONTRA GIORDANO (PRC), I MINISTRI BINDI,
MASTELLA, TABACCI (UDC), GUZZANTI (FI), CARFAGNA (FI), CARMEN DI PIETRO
E LA MOGLIE DEL PREMIER PRODI FLAVIA FRANZONI. Il Presidente del Senato
Franco Marini si è schierato contro la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche. Dario
Ballantini, nei panni di Marini, chiede un parere sulla vicenda all’onorevole di Rifondazione
Comunista Francesco Giordano, il Ministro per le politiche per la famiglia Rosy Bindi, il Ministro
della giustizia Clemente Mastella, l’on. Bruno Tabacci dell’Udc, i rappresentanti di Forza Italia
Paolo Guzzanti e Mara Carfagna, Carmen Di Pietro e la Signora Flavia Franzoni, moglie del
Premier Romano Prodi.
VENERDÌ 8 DICEMBRE 2006
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE SUE
MANI, SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. IL CODACONS DENUNCIA CHE I PACCHI
RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL PROGRAMMA.
GREGGIO CHIEDE AL DIRETTORE DI RAIUNO DEL NOCE E AL CONDUTTORE
INSINNA DI ACCETTARE L’ESPERIMENTO PROPOSTO DAL CODACONS. Ezio
Greggio si appella al Direttore di Raiuno Fabrizio del Noce e al conduttore di “Affari tuoi” (Raiuno)
Flavio Insinna perché accettino la “sfida” del Codacons. L’associazione dei consumatori ha
proposto di fare un esperimento alla presenza del Codacons, simulando il gioco per verificare le
dinamiche di estrazione dei pacchi. La Rai non solo ha rifiutato la proposta di fare l’esperimento,
ma ha anche denunciato l’associazione Codacons. (vedi 6 e 7 dicembre 2006)
FLASHBACK. TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL MEGLIO DELLE
RIVELAZIONI DEL LOPPA SU AFFARI TUOI E NUOVE TESTIMONIANZE DI SUOI
AMICI. Striscia ripropone le storiche rivelazioni dell’attore Massimo Bianchi, in arte il Loppa.
L’ex concorrente di “Affari tuoi” (Raiuno) aveva dichiarato di essere stato messo a conoscenza del
contenuto dei pacchi e aveva ammesso che tutto il gioco era combinato. La Rai aveva giustificato
tali affermazioni dichiarando che erano solo una burla del Loppa. Max Laudadio è andato a Pistoia,
città natale di Massimo Bianchi e ha raccolto le testimonianze di alcuni amici e colleghi del
concorrente di “Affari tuoi”. Un ristoratore amico del Loppa racconta ai microfoni dell’inviato di
Striscia che ad una cena Bianchi aveva detto che il programma di Raiuno era taroccato. Anche una
collega e il migliore amico del Loppa confermano che Bianchi aveva spesso ribadito che il premio
8
84
di 1.000 euro era già stabilito prima della registrazione del programma. In particolare l’amico
spiega che il Loppa ritrattò le sue affermazioni perché un contratto con la Rai lo vincolava a non
rivelare niente delle dinamiche irregolari del gioco. (vedi 14 gennaio 2004)
CARO PREZZI, IN ITALIA IL COSTO DELLA BENZINA NON SCENDE NEMMENO
QUANDO CALA IL PREZZO DEL PETROLIO. Jimmy Ghione affronta un problema molto
sentito in Italia: il caro prezzi benzina. Anche con il calo del prezzo del petrolio, in Italia i costi
elevati della benzina non si arrestano. Su questo tema l’inviato di Striscia chiede l’opinione del
Presidente dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato, Antonio Catricalà. Il Presidente fa
sapere che la Commissione ha aperto una procedura sanzionatoria di 250.000.000 di euro contro i
petrolieri immaginando esistesse tra loro un’intesa. Tuttavia i giudici hanno ritenuto che non
esistessero prove sufficienti per comminare tale sanzione e hanno annullato il provvedimento.
Riguardo al maggior costo della benzina in Italia rispetto ad altri paesi, Catricalà lo imputa al
sistema di distribuzione nel nostro paese che è carente, inoltre, aggiunge, se gli ipermercati
venissero abilitati a vendere carburante, i costi diminuirebbero. Subito dopo Ghione intervista il
Segretario Nazionale della Cisl Raffaele Bonanni, il quale ha denunciato nel mese di novembre la
speculazione sul costo della benzina fatta sulla pelle dei cittadini italiani. Bonanni conferma le sue
accuse sul cartello costituito dalle compagnie petrolifere per aumentare i propri introiti e aggiunge
che lo Stato italiano incassa tasse maggiori di quelle degli altri paesi e non denuncia la violazione
delle leggi del mercato. (vedi 23 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, INSTALLAZIONE ARTISTICA FATTA DI RIFIUTI SU
PALAZZO CADENTE A PALERMO SGOMBERATA DAL COMUNE. Dopo il servizio di
“Nonsolomoda” (Canale 5) sull’installazione dell’artista austriaco Uwe Jäntsch in piazza Garaffello
a Palermo, Stefania Petyx torna sul posto con il suo bassotto. La cosiddetta “Everestrash”, una
creazione di sculture e altre espressioni artistiche fatta di rottami e rifiuti del quartiere Vucciria
ormai nota e apprezzata dai Palermitani, è stata smantellata in tempo record dall’azienda
municipale addetta allo smaltimento rifiuti (Amia), Vigili del Fuoco e Polizia municipale. Solo
l’anno prima l’opera era stata inserita dalla Provincia in un catalogo d’arte stampato a sue spese.
L’artista ai microfoni di Striscia si dice esterrefatto per la solerzia delle Autorità che hanno
cancellato la sua installazione, che gli è costata anni di lavoro, in 5 ore e mezzo senza che lui sia
stato preventivamente avvisato. In più aggiunge che quello del Tg satirico è il primo servizio dopo
alcuni giorni dall’evento.
FELICE CENTOFANTI OFFRE UN BINOCOLO AL GUARDALINEE IVALDI DOPO LA
SUA ULTIMA SVISTA. Felice Centofanti incontra a Campo di Borzoli (GE) il guardalinee più
famoso d’Italia: Marco Ivaldi. Insieme ripercorrono le “sviste” della sua carriera: Juventus- Udinese
(1997), Verona-Lazio (2001), Atalanta-Inter (2001) e l’ultima di questo campionato Torino-Empoli
(2006). Il guardalinee si augura di far tesoro degli errori del passato per migliorare le sue
prestazioni future e accetta di buon grado il regalo di Centofanti: un binocolo gigante.
RAGGIRI, AGENZIA TURISTICA FA FIRMARE PER VACANZE OMAGGIO POI
CHIEDE DENARO PER RECEDERE. Moreno Morello documenta un tentativo di raggiro ai
danni di una famiglia di Cittadella (PD) alla quale è stata offerta una vacanza omaggio; dopo aver
firmato il contratto di adesione hanno scoperto di aver acquistato un pacchetto turistico. Avendo
manifestato la volontà di recedere, l’addetta, tale Sabrina, ha chiesto loro del denaro per il diritto di
recesso, e poi ha consigliato di spendere il denaro per la vacanza piuttosto che rinunciare. I clienti
invece, consapevoli della possibilità di esercitare il diritto di recesso, hanno sventato l’inganno.
Infatti, come conferma ai microfoni di Striscia un rappresentante dell’Adiconsum di Verona,
Davide Cecchinato, il consumatore ha diritto a recedere gratuitamente e senza motivazione da un
contratto stipulato entro 10 giorni. Due ganci di Striscia prendono appuntamento con Sabrina della
Promotour con l’intenzione di rinunciare ad una vacanza precedentemente progettata. L’operatrice
si consulta con il suo responsabile e comunica ai clienti che la cifra da rifondere per le spese
assicurative è di 700 euro. A questo punto interviene Morello il quale chiede spiegazioni di questa
richiesta economica illegittima. Sabrina nega di aver preteso denaro, poi accetta di annullare
8
85
gratuitamente il contratto dopo che anche il titolare dell’agenzia, al telefono con l’inviato di
Striscia, ammette che nei primi 10 giorni il cliente ha diritto a recedere gratuitamente dal contratto.
SABATO 9 DICEMBRE 2006
OSPITATA, TOSCA D’AQUINO E DANIELE LIOTTI PROMUOVONO A STRISCIA
NUOVO SPETTACOLO. I due protagonisti della commedia “Più vera del vero”, Daniele Liotti e
Tosca D’Aquino, sono ospiti del Tg satirico per promuovere il loro spettacolo.
SPRECHI & INCOMPIUTE, CENTRO TURISTICO A VIESTE (FG) MAI ENTRATO IN
USO. LO SPAZIO DEVE ESSERE UTILIZZATO PRIMA CHE SE NE IMPOSSESSI LA
CRIMINALITÀ. Fabio e Mingo tornano a parlare del centro turistico “Baia dei Campi” costruito a
Vieste (FG), nel bosco di una delle più belle baie del Gargano, e cofinanziato dal Fondo europeo di
sviluppo regionale. I due inviati interpellano Alberto Tedesco, ex componente della giunta
comunale, oggi Assessore alla Sanità della Regione Puglia, il quale all’epoca fu indagato insieme
ad altri per l’impatto ambientale dell’opera. L’Assessore chiede tempo fino all’anno nuovo prima di
dare una risposta in modo da avviare una consulta interna all’organo regionale a proposito della
destinazione di questo villaggio che altrimenti potrebbe essere preda della mafia locale (vedi 26
maggio 2004 e 7 giugno 2005)
VESPA “ON THE ROAD” SI RECA ALLA MANIFESTAZIONE DELL’OPPOSIZIONE
DEL 2 DICEMBRE A ROMA. Giampaolo Fabrizio nei panni di Bruno Vespa incontra alcuni
rappresentanti dell’opposizione durante il corteo “contro il governo delle tasse” del 3 dicembre a
Roma: Mara Carfagna (FI), Giuseppe Schifani (FI), Ferdinando Adornato (FI), Fabrizio Cicchitto
(FI) e Ignazio La Russa (AN). Tra le inquadrature si nota la presenza ricorrente di Costantino
Vitagliano che cerca di mimetizzarsi.
AMBIENTE, A LA SPEZIA NASCE UN COMITATO CONTRO L’ALLARGAMENTO
DEL PORTO. ALLA VIGILIA DELL’APPROVAZIONE DEL NUOVO PIANO
REGOLATORE MANIFESTAZIONE CITTADINA DI PROTESTA. Il Gabibbo incontra il
Rappresentante del Sentimento Popolare dei cittadini di La Spezia, Enrico Schiffini, il quale spiega
i motivi della protesta dei cittadini della città contrari al Piano regolatore prossimo
all’approvazione. Il progetto riguardante il Golfo dei poeti prevede l’interramento di ben 300.000
mq di golfo, l’aumento dei container dagli attuali 1.000.000 ad oltre 2.000.000 di container
movimentati in un anno. Secondo il Comitato si verificheranno disastrose conseguenze sul traffico,
e un aumento incontrollato di inquinamento acustico e polveri sottili. Il piano prevede inoltre il
tombamento delle storiche marine del Canaletto e di Fossamastra, in cui si praticano attività di
costruzione imbarcazioni, rimessaggio e coltivazione di cozze, per erigere banchine in cemento di
deposito dei container. Schiffini nega anche che i vantaggi occupazionali derivanti dal progetto che
la Regione Liguria approverà siano rilevanti, mentre l’inquinamento da polveri sottili che già
affligge la città aumenterà notevolmente. Il Gabibbo segnala anche un cumulo di detriti inquinati
situato a meno di 100 metri dalle abitazioni. Dopo questa intervista Striscia dà spazio al corteo di
manifestanti che vuole salvaguardare il Golfo dei poeti di La Spezia. Tra i partecipanti anche Dario
Vergassola, spezzino doc. (vedi 15 novembre 2003)
CARLO KANEBA PIZZICA IL PRESIDENTE DELLA CAMERA FAUSTO BERTINOTTI
IL QUALE INNEGABILMENTE NON È UN TINTONE, INVECE TOTÒ CUFFARO
NEGA DI TINGERSI. L’inviato Carlo Kaneba, sempre alla ricerca di “tintoni” della politica,
raggiunge il Presidente della Camera dei deputati Fausto Bertinotti al quale non si può certo dare
l’etichetta di “tintone”. Subito dopo è il turno del Presidente della Regione Sicilia Salvatore
Cuffaro, il quale nega di essere tinto nonostante l’insistenza di Kaneba.
DISAGI & DISSERVIZI, AIUTI UMANITARI RACCOLTI IN SARDEGNA PER
EMERGENZA TSUNAMI DICEMBRE 2004 MAI PARTITI. Cristian Cocco intervista a
Cagliari un Consigliere della Regione Sardegna, Ignazio Artizzu, il quale ha presentato
un’interrogazione a proposito della mancata consegna degli aiuti raccolti in favore delle popolazioni
colpite dalla tragedia dello tsunami. Il 26 dicembre 2006 un terribile tsunami colpì alcuni paesi
8
86
affacciati sull’Oceano Indiano creando una grave situazione di emergenza umanitaria. Per questo
motivo le associazioni di volontariato italiane vennero allertate dalla Protezione civile per una
raccolta di medicinali e attrezzature medico-sanitarie e anche la Sardegna fece la sua parte. Tale
materiale, denuncia il Consigliere, a distanza di due anni, si trova ancora in Sardegna, pertanto la
buona fede e la generosità dei sardi sono state mal riposte. A questo punto Cristian Cocco si mette
in cerca di spiegazioni da parte delle autorità competenti, ma non trova nessuno disponibile a
rispondere a “Striscia la Notizia”.
APPELLI, RUBATA BICICLETTA STORICA DI UN GREGARIO DI BARTALI E COPPI
A FORLÌ. STRISCIA INVITA A RESTITUIRE IL MAL TOLTO. Capitan Ventosa si occupa
di una grave ingiustizia subita dal signor Luciano, novantaduenne di Forlì che fu gregario nella
squadra di Fausto Coppi e Gino Bartali. All’ex ciclista è stata rubata la storica bicicletta che
utilizzava ancora quotidianamente. L’eroe “sturaingiustizie” raccoglie l’appello della figlia affinché
il ladro restituisca questo bene dal forte valore affettivo. Poi insieme guardano alcune foto
dell’epoca e lo sportivo ricorda alcuni aneddoti della sua carriera. (vedi 16 dicembre 2006)
IL MAGO CASANOVA PROPONE DUE TRUCCHI MAGICI A CITTADINI DI PADOVA
DI NAZIONALITÀ CINESE. Il mago Casanova si reca in un ristorante cinese dove stupisce due
giovani bariste fondendo col calore della mano un cucchiaino di metallo. Poi è la volta di un gruppo
di cinesi intercettati per strada cui il mago propone un trucco ben riuscito con le carte.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CODICE ROSSO. FOTO DEL PRESIDENTE DELLA
REPUBBLICA RITRAE ANCORA L’EX PRESIDENTE CARLO AZEGLIO CIAMPI.
Durante una puntata della serie tv di Canale 5 “Codice rosso”, in un ufficio dei Pompieri si vede un
ritratto del Presidente Carlo Azeglio Ciampi dopo che ormai è avvenuto il passaggio di carica alla
Presidenza della Repubblica a Giorgio Napolitano.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CODICE ROSSO. L’ATTORE PIETRO TARICONE
SEDUTO SUL LATO DESTRO DEL CAMION DEI POMPIERI SCENDE DA SINISTRA.
Durante una puntata di “Codice rosso” (Canale 5) nel mezzo di un intervento dei Pompieri, sulla
camionetta Pietro Taricone viaggia insieme a due colleghi ed è seduto sul lato destro. Al momento
della discesa, però, inspiegabilmente, l’attore scende per primo dal lato sinistro del veicolo.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CODICE ROSSO. ATTORE PARLA CON MANO
APPOGGIATA A CASSETTO CHIUSO DEL CAMION DOPO POCHI SECONDI IL
CASSETTO È APERTO. Durante una puntata di “Codice rosso” (Canale 5) due pompieri sono
impegnati in una conversazione vicino ad un mezzo dei Pompieri. Uno dei due appoggia la mano ad
un cassetto esterno chiuso. In un’inquadratura di pochi secondi successiva lo stesso cassetto è
chiuso, e immediatamente dopo di nuovo aperto.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CODICE ROSSO. L’ATTORE PIETRO TARICONE IN
UNA STESSA SCENA ALTERNA CAMICIA ABBOTTONATA POI SBOTTONATA IN
BREVISSIME SEQUENZE. Durante una puntata di “Codice rosso” (Canale 5), in una stessa
scena Pietro Taricone mostra un bottone slacciato della camicia, che dopo poco è allacciato e questa
alternanza si ripete inspiegabilmente più volte.
LUNEDÌ 11 DICEMBRE 2006
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. MATEMATICO CONFERMA TALE IPOTESI. Jimmy Ghione intervista il
matematico Antonio Gasparini. Il professore spiega di aver utilizzato il calcolo delle probabilità per
studiare la presenza dei pacchi da 250.000 e/o 500.000 euro negli ultimi pacchi del programma di
Raiuno “Affari tuoi” (Raiuno). Gasparini specifica di aver riscontrato che i premi più alti tendono a
concentrarsi negli ultimi pacchi: analizzando 48 puntate consecutive (del bimestre
ottobre/novembre 2006) del programma di Raiuno sono state 34 le volte in cui i due premi maggiori
sono usciti negli ultimi 6 pacchi. In base al calcolo delle probabilità, la possibilità che questo accada
è di 1 su 183, e il valore “atteso”, ovvero il più statisticamente attendibile, sarebbe 25 volte.
8
87
Applicando lo stesso procedimento per gli ultimi due pacchi, il valore atteso sarebbe 9 su 48
puntate, mentre ad “Affari tuoi” il valore riscontrato è stato di 18. (vedi 6 dicembre 2006)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. CONTINUANO LA SERIE DI PACCHI RICCHI FINO ALLA FINE
DELLE PUNTATE. Anche dopo la denuncia del Codacons continua la serie di premi ingenti fino
alla fine delle puntate del game show di Raiuno “Affari tuoi”. Venerdì 8 dicembre i 500. 000 euro
rimangono fino agli ultimi 3 pacchi, sabato 9 fino agli ultimi 2. (vedi 6 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, INTERVISTA INEDITA AL CONDUTTORE RED RONNIE
DOPO FISCHI INCASSATI DA PRODI SU PALCO DEL MOTOR SHOW DI BOLOGNA,
PER I QUALI SI È PARLATO DI CONGIURA. In occasione del Motor show di Bologna il
Premier Romano Prodi, impegnato nella sua “Operazione Simpatia”, cioè nel conquistare consensi,
è salito su un palco, dove il conduttore Red Ronnie presiedeva ad alcuni momenti musicali,
incassando molti fischi da parte dei giovani giunti per ascoltare Gianluca Grignani. Il Presidente del
Consiglio, dopo aver minimizzato su tale episodio, ha indicato col dito il responsabile della
congiura identificandolo come il “capo dei fascisti”. Jimmy Ghione intervista Red Ronnie per
scoprire se effettivamente si è trattato di una congiura pianificata. Il dj spiega che nemmeno lui era
a conoscenza della visita di Prodi al Motor show, che i presenti erano lì da tempo per il concerto di
Grignani e che non ha visto gruppetti di giovani arrivare all’ultimo momento. Poi commenta
l’accaduto e si rammarica per l’occasione persa di un confronto costruttivo tra i giovani e un
rappresentante delle istituzioni.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? Alla luce della vicenda di
“Vallettopoli” in cui sono stati coinvolti anche il noto agente di vip Lele Mora e il fotografo
Fabrizio Corona, accusati di aver ricattato personaggi famosi con foto compromettenti, Striscia
richiama alla nostra memoria lo scandalo in cui fu coinvolto Lapo Elkann. Forse, suggerisce il Tg
satirico, la storia del rampollo Fiat con la transessuale Patrizia, detta “il Carabiniere”, può essere
frutto di un’abile montatura. (vedi dal 5, 11,13 dicembre 2006, 15, 22, 23 marzo, 2 aprile, 16 e 18
maggio 2007)
MARTEDÌ 12 DICEMBRE 2006
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). CONCORRENTI PIAGNONI. TAPIRO
D’ORO A TEO MAMMUCCARI PER AVER DATO L’IDEA DEI CONCORRENTI
PIAGNONI AD AFFARI TUOI. Valerio Staffelli è a Roma per consegnare il Tapiro d’oro a Teo
Mammuccari. Il conduttore è attapirato perchè Pasquale Romano, uno degli autori di “Affari tuoi”
(Raiuno), ha dichiarato che l’idea dei concorrenti e dei loro parenti che in studio si commuovono, è
stata sua. Mammuccari risponde al “tapiroforo” e ammette che effettivamente aveva suggerito a
Romano di puntare sulle lacrime dei concorrenti nelle battute finali del gioco per alzare gli ascolti
della trasmissione. (vedi 3 novembre 2006)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). CONCORRENTE CHIROMANTE E
ALTRO PARTECIPANTE DI AFFARI TUOI GIÀ COMPARSI IN ALTRI PROGRAMMI
RAI. Maria Elisa Pelafiocchi, la concorrente che nella puntata del 4 dicembre 2006 di “Affari tuoi”
(Raiuno) guardava di continuo i palmi delle mani per leggere qualcosa, è già comparsa in un
programma Rai. La signora ha infatti partecipato alla trasmissione di Raiuno “La prova del cuoco”.
Sempre nella puntata del 4 dicembre, un altro concorrente, Giuseppe Vaccari, era già stato nel quiz
di Carlo Conte “Il gladiatore”. (vedi 6, 15 e 18 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, DOPO NOTIZIA DI TAXISTA CHE CON UN PUGNO
RIDUCE IN FIN DI VITA NOLEGGIATORE DI AUTO, PIETRO SUBER GIORNALISTA
DEL TG5 RICONOSCE IL SUO AGGRESSORE DI QUALCHE MESE PRIMA. Tra le
notizie di cronaca di questi giorni c’è purtroppo anche quella di un taxista che con un pugno ha
8
88
mandato in coma un noleggiatore di auto. Pietro Suber, giornalista del Tg5, aveva già segnalato
qualche mese prima questo “tassista pugile” a seguito di un’aggressione subita con la sua troupe
durante un servizio del Tg5 sulla categoria dei tassisti. La denuncia non aveva avuto nessun seguito:
il violento autista non aveva subito neanche la revoca della patente. Le gravi conseguenze di questa
negligenza hanno dato luogo ad avvenimenti molto più gravi di quelli in cui è rimasta coinvolta la
troupe del Tg5.
DISAGI & DISSERVIZI, POSTE. PACCO SPEDITO DA PAOLA (CS) PER LE MALDIVE
FA PIÙ VOLTE GIRO DEL MONDO E NON ARRIVA A DESTINAZIONE. Una signora di
Paola (CS) contatta “Striscia la Notizia” per una sua disavventura con Poste Italiane. Dietro
richiesta del figlio ballerino, impegnato per lavoro alle Maldive, la signora gli spedisce un paio di
scarpe via posta. L’impiegata quantifica in 6-7 giorni l’attesa, ma dopo due settimane, il pacco non
è ancora arrivato. La signora consulta il servizio telematico di informazioni delle Poste “dove e
quando” che permette di conoscere il punto in cui si trova la propria merce. L’itinerario percorso
dalle scarpe è molto tortuoso e soprattutto infinito: Paola, Roma, Parigi, Francoforte, Chisinau
(Moldova), Francoforte, Parigi, Filippine, Singapore. Finalmente la missiva approda alle Maldive,
ma senza fermare la propria corsa, poco dopo torna a Singapore e da qui si trasforma in una
scheggia impazzita che tocca località disparate del pianeta. Insomma alla fine la signora decide di
acquistare un nuovo paio di scarpe e confeziona un pacco postale “speciale” avvolto in una cartina
geografica in cui una linea ben marcata col pennarello indica il percorso diretto Paola (CS)Maldive.
SANITÀ, SIGNORA CHE HA MANGIATO NEL SUSHI BAR DI LONDRA DOVE È
STATO AVVELENATO EX AGENTE SEGRETO RUSSO NON OTTIENE
INFORMAZIONI PER ANALISI SU CONTAMINAZIONE DA POLONIO 210. Striscia si
mette in contatto telefonico con una signora italiana che tra il 15 e il 17 novembre si è recata nel
sushi bar di Piccadilly Circus in cui è stato avvelenato l’ex agente del KGB Alexander Litvinenko.
La signora Righetti, preoccupata di essere entrata in contatto con l’isotopo radioattivo Polonio 210
usato per uccidere la spia russa, ha cercato in ogni modo di sapere dove sottoporsi ad analisi del
sangue specifiche per il suo caso senza riuscirvi. Nessun ente sanitario italiano, nemmeno l’Istituto
superiore di Sanità, ha saputo darle indicazioni. Ezio Greggio fa un appello affinché dal Ministero
della Sanità giungano delle direttive. (vedi 14 dicembre 2006)
TAROCCHI TV, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. COPPIA PRESENTA FILMATO DI UN
UFO CON SEMBIANZE DI CAVALLO MA SPETTATORE SEGNALA CHE SI TRATTA
DI UN PALLONCINO. Una coppia ospite di “Piazza Grande” (Raidue) racconta di aver avvistato
un ufo a forma di cavallo scorrazzare in cielo e porta anche una testimonianza filmata. Un
telespettatore di Striscia segnala che in realtà si tratta di un palloncino sfuggito di mano a un
bambino e volato in cielo. Capitan Ventosa mostra il palloncino a forma di cavallo che in effetti è
identico a quello mostrato da Magalli. Il conduttore di “Piazza Grande” (Raidue) meriterà il Tapiro
d’oro per questa ingenuità. (vedi 4 gennaio e 14 marzo 2007)
RAGGIRI, FALSI GENERI ALIMENTARI VENDUTI ALL’ESTERO COME ITALIANI.
Fabio e Mingo si trovano a Napoli in compagnia di un responsabile consumi della Coldiretti,
Stefano Masini, per mettere in guardia i consumatori sui falsi prodotti alimentari italiani venduti
all’estero. Mingo mostra alcuni esempi di questi “falsi alimentari”: un pecorino con la bandiera
italiana e l’indicazione “italian cheese” prodotto in Cina, un parmigiano con i colori italiani e la
denominazione “Parmesan” prodotto in Australia, una bottiglia di aceto balsamico di Modena fatto
ad Amburgo in Germania ecc.. Masini fa sapere che tale contraffazione di prodotti tipici del nostro
paese costituisce un mancato introito per la nostra industria agro-alimentare quantificabile in 50
miliardi di euro.
CHE SATIRA TIRA?, CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE).
Immagini tratte da: “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Prodi), “Parla con me”
(Raitre) (Dario Vergassola sui Pacs, sull’Udeur e su Francesco Rutelli e il caso tessere fantasma
della Margherita).
8
89
MERCOLEDÌ 13 DICEMBRE 2006
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA PER ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDE
PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO A FAR CARRIERA. Una giovane
ragazza racconta a Max Laudadio di aver preso contatti con un manager del mondo dello spettacolo
tramite un sito Internet, “Diva italiana”. Il manager invece le ha fatto alcune richieste di prestazioni
sessuali in cambio dell’aiuto per far carriera e diventare famosa. Max Laudadio decide di mandare
un gancio da questo manager di Milano senza scrupoli. Un’avvenente ragazza si presenta
all’appuntamento con telecamera nascosta. Dopo i soliti convenevoli, il settantenne impresario,
vanta nomi illustri di ragazze da lui lanciate, per esempio Giulia Montanarini, poi spiega al gancio
di Striscia che in cambio del suo aiuto dovrà farsi baciare in parti intime e cedere alle richieste di
vari uomini. All’incontro con l’inviato il signore in questione minimizza sull’accaduto e conferma
che “da che mondo è mondo le ragazze per far carriera nel mondo dello spettacolo hanno dovuto
da..la in giro”. Ovviamente Laudadio ricorda al pubblico che tali compromessi non vanno mai
accettati. (vedi 18 dicembre 2006 e 29 gennaio 2007)
TAPIRO D’ORO A GIGI MARZULLO PER LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE IN
CUI È DEFINITO COME COLLETTORE DI RAGAZZE ALL’INTERNO DELLA RAI.
Valerio Staffelli segue con la moto il conduttore Gigi Marzullo che viaggia in auto per le vie di
Roma per consegnargli il Tapiro d’oro dopo quanto emerso dalle intercettazioni telefoniche
appartenenti al caso “Vallettopoli” in cui viene fatto il suo nome. Da una conversazione intercorsa
tra il portavoce di Gianfranco Fini (AN), Salvatore Sottile, e un certo Lorenzo, Marzullo avrebbe
“fornito” qualche ragazza da “dare in pasto” a Flavio Cattaneo, Direttore generale della Rai. Per
questo suo ruolo di mediazione, il “tapiroforo” cerca inutilmente di parlare con il giornalista, di
recente nominato Responsabile culturale di Raiuno, ma Marzullo non abbassa nemmeno il
finestrino dell’auto e fa cenno a Staffelli che si vedranno alle 15, senza poi presentarsi
all’appuntamento.
FUORIONDA, RAIUNO, MEZZOGIORNO E DINTORNI CON... IL CONDUTTORE
MARZULLO FA ESPLICITE AVANCES AD UN’OSPITE NEL 1994. Dopo le rivelazioni su
Gigi Marzullo, responsabile culturale di Raiuno, riprese da Striscia la Notizia dopo che sono state
rese pubbliche alcune conversazioni intercettate telefonicamente all’interno dello scandalo
“Vallettopoli” che lo indicherebbero come collettore di ragazze avvenenti all’interno della Rai, il Tg
satirico mostra un filmato del passato molto significativo. Durante l’attesa dell’inizio di
un’intervista con un’ospite avvenente “Mezzogiorno e dintorni con...” (Raiuno), un “ingrifatissimo”
Marzullo tampina la donna, le chiede un appuntamento e alla fine le confessa che vorrebbe
violentarla. (vedi 5 maggio 2004)
PAPERE & GAFFE, TG2. CORRISPONDENTE DA LONDRA RIFERISCE CHE GLI
INSEGNANTI INGLESI HANNO INVITATO A “SCOREGGIARE” LO SCAMBIO DI
DONI NATALIZI. Il corrispondente da Londra del Tg2 Giovanni Masotti in un servizio sugli
auguri natalizi riferisce che molti insegnanti inglesi hanno deciso di “scoreggiare” lo scambio di
doni.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA IN. LA RUSSA (AN) DICE CHE NATALE È
IL 25 APRILE. Il deputato di An Ignazio La Russa fa un appello agli Italiani durante il contenitore
domenicale di Raiuno “Domenica in” perchè il 25 aprile facciano il presepe e non l’albero, poi
viene corretto dai presenti in studio sulla data che ovviamente è il 25 dicembre.
GIOVEDÌ 14 DICEMBRE 2006
OSPITATA, MASSIMO BOLDI, VINCENZO SALEMME ED ENZO SALVI OSPITI A
STRISCIA. Il comico Massimo Boldi, il quale sedette alla scrivania del Tg satirico nel 1996-97,
presenta il suo ultimo film di Natale “Olè” con due dei protagonisti, Vincenzo Salemme ed Enzo
Salvi, l’ex Pantera del Tg satirico. La pellicola è stata al centro di polemiche per i contenuti
offensivi della categoria degli insegnanti e degli studenti individuati da alcuni deputati dell’Unione.
9
90
SANITÀ, ASL DI MILANO PAGA ASSISTENZA SANITARIA ANCHE AI DEFUNTI NON
AVENDO AGGIORNATO ELENCHI ASSISTITI, POI CHIEDE RESTITUZIONE DI DUE
MILIONI DI EURO VERSATI IN PIÙ AI MEDICI DI FAMIGLIA. Moreno Morello si trova a
Milano per occuparsi di un grave spreco di denaro riguardante il sistema sanitario milanese: non
avendo elenchi aggiornati degli assistiti Asl, l’azienda pubblica milanese negli ultimi dieci anni ha
versato 2.258.000 euro in più ai medici di base per l’assistenza sanitaria di pazienti deceduti. Oggi,
per ripianare questo buco nei fondi pubblici sorto per una mancata comunicazione tra il Comune e
l’Asl della città di Milano, il Direttore generale Mobilia, intervistato da Morello, ha avviato una
pratica di restituzione dilazionata con i medici di famiglia interessati da questo errore burocratico.
Subito dopo l’inviato ascolta l’altra parte in causa: il rappresentante del Sindacato medici di
famiglia. Il dottor Vito Pappalepore sostiene che ad essere danneggiata è la sua categoria che esce
criminalizzata dalla vicenda anche se l’errore è della Asl che non aggiorna le liste dei pazienti
escludendo i defunti. Pertanto annuncia che farà causa all’azienda sanitaria milanese per il disagio
subito.
VESPA “ON THE ROAD” ADOTTA LA TECNICA DELL’AGENTE DI VIP LELE MORA,
IL FOTO-RICATTO E CERCA DI VENDERE FOTO COMPREMETTENTI A POLITICI.
Dopo il recente scandalo che ha coinvolto l’impresario dello spettacolo Lele Mora sulla vendita di
foto compromettenti da non pubblicare, il Bruno Vespa di Striscia la Notizia, in versione
“Vespaparazzo” si apposta fuori da Montecitorio per cercare di piazzare alcuni ritratti a politici di
maggioranza e opposizione: Gianfranco Rotondi (D.C.), Massimo Brutti (Ulivo), Pietro Lunardi
(FI) e Alfredo Mantovano (An). Fra i ritratti proposti da Giampaolo Fabrizio: Prodi avvinghiato a
Follini, Luxuria tra le braccia di Gianfranco Fini e un’immagine di Renato Brunetta in versione
bomba sexy. Nessuno accetta la compravendita eccetto Mantovano che per un euro si aggiudica la
foto del compagno di partito Fini. (vedi 5 dicembre 2006)
SANITÀ, SIGNORA CHE HA MANGIATO NEL SUSHI BAR DI LONDRA DOVE È
STATO AVVELENATO EX AGENTE SEGRETO RUSSO NON OTTIENE
INFORMAZIONI PER ANALISI SU CONTAMINAZIONE DA POLONIO 210.
MINISTERO DELLA SALUTE COMUNICA CHE INDAGINI FATTE HANNO ESCLUSO
POSSIBILITÀ DI CONTAMINAZIONE. Dopo l’appello fatto da Striscia la Notizia affinché la
signora Righetti ricevesse una risposta certa riguardo il rischio di essere stata contaminata
dall’isotopo radioattivo Polonio 210 durante una cena al sushi bar londinese dove è stato avvelenato
l’ex agente russo Litvinenko, il Ministero della Salute fa sapere che non esiste la possibilità di
contaminazione. (vedi 12 dicembre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, SCAVI APERTI DA ITALGAS IN CENTRO A ROMA RESTANO
ABBANDONATI PER 20 GIORNI. Jimmy Ghione si reca a Roma, in una via del centro, a
seguito della segnalazione di alcuni residenti su un cantiere dell’Italgas aperto e poi abbandonato. In
effetti l’inviato trova vari scavi transennati che, a detta di un intervistato, sono presenti da 20- 25
giorni senza che nessun operaio abbia fatto alcun intervento. L’inviato decide di telefonare
direttamente alla società del gas e, dopo vari tentativi, ottiene che una squadra di addetti si presenti
sul posto per finire il lavoro. Uno degli operai a cui Ghione chiede spiegazioni di questo intervento
tempestivo avvenuto solo dopo la telefonata di Striscia risponde che si tratta esclusivamente di una
coincidenza, ma gli compare un sorriso complice sulle labbra.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. LA SHOWGIRL ELENA
SANTARELLI DICHIARA DI AVERE UN PÒ DI “ZUCCA IN TESTA”. La bella Elena
Santarelli, ex valletta de “L’Eredità” (Raiuno) ed ex concorrente de “L’isola dei famosi 3” (Raidue),
alla ribalta delle cronache perchè sospettata di aver dato avvio al “caso Lele Mora” viene
intervistata da “La vita in diretta” (Raiuno). L’argomento è la sua carriera e la sua precoce decisione
di lasciare la casa dei genitori, a proposito della quale la Santarelli commenta: “Avrò avuto un pò di
zucca nella testa...” facendo ovviamente confusione sul modo di dire “avere sale in zucca”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. RIVISTA DI ATTUALITÀ
9
91
INSINUA CHE FORSE MORA SI TRASFERIRÀ NELLA SUA VILLA DI LUGANO.
Striscia riprende lo scandalo di “Vallettopoli” che ha coinvolto l’agente delle star Lele Mora e il
titolare di un’agenzia fotografica Fabrizio Corona all’interno della rubrica “Spetteguless”. Secondo
il settimanale “Oggi” che titola “Il sultano dei vip si esilierà a Lugano”, Lele Mora ha intenzione di
trasferirsi nella sua mega villa in Svizzera. (vedi dal 5 dicembre 2006)
RAGGIRI, STEFANO FLISI DETTO “PATACCA” MILLANTA DI ESSERE
DIPENDENTE DI RTI E NON PAGA I CONTI. LA POLIZIA DI UDINE LO FERMA IN
UN HOTEL E LO ALLONTANA FORZATAMENTE DALLA CITTÀ. Max Laudadio torna
sul caso di Stefano Flisi detto “Patacca” dopo che la proprietaria di un hotel di Udine ha segnalato
alla Polizia la presenza di questo “sgradito” ospite nella sua struttura. L’inviato consegna alla donna
la tessera di appartenente al club degli “Amici del Patacca” dato che anche in questo caso Flisi non
ha pagato il conto dell’hotel, poi si reca nella sede della Polizia di Stato di Udine per avere qualche
informazione in più. Maurizio Ferrara, vicequestore, fa sapere che dopo l’arresto il questore di
Udine ha disposto l’allontanamento dalla città del “Patacca” per due anni in quanto ritenuto
pericoloso e l’ha rispedito a Mantova in treno perchè anche l’auto su cui viaggiava era frutto di
qualche illecito. (vedi 28 novembre e 5 dicembre 2006)
VENERDÌ 15 DICEMBRE 2006
OSPITATA, OSPITI IN STUDIO GLI ATTORI CRISTIAN DE SICA, FABIO DE LUIGI,
CLAUDIO BISIO ED ELISABETTA CANALIS. Ospiti in studio gli attori Christian De Sica,
Fabio De Luigi, Claudio Bisio ed Elisabetta Canalis per promuovere il film di Neri Parenti “Natale
a New York”. La pellicola esce nelle sale italiane oggi.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). UNA DELLE GEMELLE
CONCORRENTI OSPITE ANCHE NEL PROGRAMMA DI MTV VERY VICTORIA. Nel
novembre 2006 hanno partecipato al programma di Raiuno “Affari tuoi” Vanessa e Lara, due
gemelle provenienti dalla Lombardia. Lara il 12 dicembre è stata anche ospite del programma di
Mtv “Very Victoria”. (vedi 12 e 18 dicembre 2006)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. PERIZIA PROBABILISTICA DÀ RAGIONE A CODACONS.
“L’esperimento non è contro qualcuno ma a tutela di tutti, consumatori, spettatori e della stessa
Rai” ha esordito questa mattina l’avv. Carlo Rienzi del Codacons dando il via con Elio Lannutti
dell’Adusbef alla perizia su “Affari tuoi”, il gioco dei pacchi di Raiuno su cui da settimane si è
concentrata l’attenzione delle due associazioni di consumatori (e di “Striscia la Notizia”). La perizia
probabilistica è su una serie di 30 estrazioni successive dei 20 pacchi abbinati alle regioni sulla
falsariga di quello che accade nel programma. “Sappiamo - ha detto Rienzi - che l’esperimento è
indicativo e che la legge delle probabilità è una cosa seria, ma intanto vogliamo vedere come viene
qui”. E alla fine avviene che su 30 estrazioni consecutive i premi più alti, con 250.000 o 500.000
euro, sono rimasti fino alla fine 9 volte rispettando in pieno la legge delle probabilità che assegnava
tra 6 e 9 volte questo risultato. Ad “Affari tuoi” su 48 puntate consecutive, 18 volte si è arrivati con
i premi più alti in finale, con un’incidenza doppia e più rispetto alle matematica probabilistica.
Rienzi e Lannutti sono seduti dietro una scrivania nella sede romana del Codacons, c’è il notaio
Massimo Mascolo, un lungo tavolone con scatole verdi con i nomi delle regioni, due ragazze
‘Nataline’ aprono i pacchi ‘chiamati’ da giornalisti e spettatori dell’esperimento, tra cui siede anche
una rappresentante dell’Unione Consumatori, l’associazione che è presente da lunedì ad ‘Affari
tuoi’. Il notaio è chiuso in una stanza a verificare che nessuno interferisca quando vengono abbinati
premi e pacchi. Alla fine, per completare il quadretto alla “Striscia la Notizia”, entra anche il
cucciolo di cane Gamon. “L’Italia è un paese di matematici e di giocatori del lotto. In centinaia e
centinaia si sono rivolti alle nostre associazione per segnalare come anomala la situazione di ‘Affari
tuoi’ e noi per legge e per statuto ce ne stiamo occupando - ha detto Rienzi - abbiamo chiesto più
volte ai responsabili del programma di consentirci di andare a vedere come vengono inseriti i premi
9
92
sui pacchi”. Il Codacons contesta la modalità del gioco, in base all'art.9 Dpr 430/2001: l’autore
Pasquale Romano, ‘L'infame’, conoscendo gli abbinamenti e magari anche la situazione economica
dei giocatori può influenzare il gioco, “insomma non rischia come accade per il croupier del
Casinò”. I dirigenti delle due associazioni, non vogliono “diffamare nessuno”. Precisano di non fare
battaglie pro o contro qualcuno, anche se è chiaro che le loro simpatie vanno ad una trasmissione
utile come ‘Striscia’. Rienzi é in qualche modo parte in causa essendo lui stesso autore con un'altra
persona di un format basato sul gioco del ‘Mercante in fiera’, depositato, e in base al quale ha
ritenuto di trovare somiglianze sia nel gioco attualmente in onda su Italia 1 e sia sui pacchi di
Raiuno. (Ansa, 15 dicembre 2006) (vedi 6 dicembre 2006
PAPERE & GAFFE, PAPERE DEI PROTAGONISTI DEL FILM DI NERI PARENTI
NATALE A NEW YORK. Mostrate da Striscia alcune papere commesse dagli attori Christian De
Sica e Fabio De Luigi durante le riprese del film “Natale a New York” di Neri Parenti.
DISAGI & DISSERVIZI, COMITATO ALLUVIONATI “16 SETTEMBRE” DI OSIMO
(AN). Jimmy Ghione incontra a Roma Andrea Pesaresi, Presidente del Comitato degli alluvionati
“16 settembre”. L’uomo, ai microfoni di Striscia, spiega che il 16 settembre 2006 si è abbattuta su
Osimo (AN) un’alluvione che ha provocato danni per circa 250.000.000di euro, ma nella manovra
finanziaria dell’attuale governo è stato previsto un tetto massimo di 5.000.000di euro per tre anni. Il
Comitato chiede almeno 75.000.000 per poter fare ripartire le tante aziende gravemente danneggiate
dall’alluvione ed evitare il licenziamento di oltre 2.000 lavoratori. Ghione conclude il servizio
spiegando che avverrà oggi un incontro decisivo a Roma in cui il comitato esporrà le sue ragioni.
PREMI, ASSEGNATO A EZIO GREGGIO IL PREMIO INTERNAZIONALE DELLA
RADIO VATICANA “ANTONIO DE CURTIS” PER LE INIZIATIVE BENEFICHE
DELLA SUA ASSOCIAZIONE A FAVORE DEI REPARTI DI NEONATOLOGIA DI
ALCUNI OSPEDALI. Jimmy Ghione è andato a Roma da Liliana De Curtis, figlia del celebre
attore italiano Totò, perché è stato assegnato a Ezio Greggio il premio della radio Vaticana
“Antonio De Curtis” e la medaglia del Senato della Repubblica. L’onorificenza è stata assegnata a
Greggio per le iniziative benefiche effettuate dall’Associazione Ezio Greggio: sono stati donati
unità mobili attrezzate e incubatrici ai reparti di neonatologia di diversi ospedali.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO, RAITRE, CHE TEMPO CHE
FA. UNA MOSCA È SU UN PANETTONE DE LA PROVA DEL CUOCO E UN’ALTRA
DISTURBA A CHE TEMPO FA L’EX MINISTRO PISANU. Durante il programma di Raiuno
“La prova del cuoco” una mosca si trova su un panettone. Poi, durante una puntata di “Che tempo
che Fa” (Raitre) sempre una mosca infastidisce l’ex ministro Giuseppe Pisanu, intervistato dal
conduttore Fabio Fazio.
BALLANTINI-MARINI IN ATTESA DELL’APPROVAZIONE DELLA FINANZIARIA
INCONTRA PIERFERDINANDO CASINI (UDC), IL MINISTRO FABIO MUSSI E
MARIO LANDOLFI (AN). Dario Ballantini, il Franco Marini di Striscia, Presidente del Senato,
attende fuori dal Senato l’approvazione della legge Finanziaria. Marini scambia due battute con i
primi ad uscire: Pierfedinando Casini, leader dell’UDC, Fabio Mussi, Ministro dell’Università e
della Ricerca e Maio Landolfi (An), Presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza RAI.
SABATO 16 DICEMBRE 2006
SANITÀ, IN SICILIA OSPEDALI RICHIEDONO PRESCRIZIONI NON NECESSARIE
DEL MEDICO DI BASE PER ESAMI A PAZIENTI ONCOLOGICI ALLO SCOPO DI
INTASCARE DOPPIO RIMBORSO REGIONALE. Stefania Petyx raccoglie la testimonianza
anonima di un medico di famiglia su una pratica di sottrazione di denaro pubblico asseritamente
messa in atto da alcune strutture ospedaliere siciliane. Ai pazienti oncologici in stato di ricovero o
di day hospital verrebbe richiesta la prescrizione del medico di base per esami specialistici, ma tale
richiesta parrebbe illecita e servirebbe solo alla struttura ospedaliera per incassare due volte il
rimborso regionale per singolo malato. Infatti quegli esami vengono effettuati in ospedale e il loro
costo è già assolto dalla Regione. In questo modo, secondo il testimone anonimo di Striscia, il
9
93
danno economico per l’erario è di miliardi. L’inviata con il bassotto decide di chiedere spiegazioni
al Presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Palermo. Salvatore Amato conferma
l’esistenza del problema e ricorda che chi si trova in regime di ricovero deve rifiutarsi di consegnare
la richiesta del medico di famiglia per esami specialistici, in quanto tali esami devono essere
effettuati all’interno della struttura ospedaliera. Successivamente Stefania Petyx interpella il
Direttore generale dell’Ispettorato alla Sanità della Regione Sicilia, il quale afferma che l’istituto
non era informato di questa denuncia. Eppure l’inviata mostra copia di una circolare risalente al 15
dicembre 1997 incentrata su questo caso. Il dottor Ciriminna specifica che il documento riguarda i
pazienti in day hospital, ma si impegna a colpire i responsabili di questo raggiro per il futuro.
RAGGIRI, BANCHE. IN ITALIA FONDI BANCARI “DORMIENTI” PER 10 MILIARDI
DI EURO POSSONO ESSERE USATI PER FINALITÀ SOCIALI. Jimmy Ghione intervista il
Presidente dell’Associazione consumatori Adusbef Elio Lannutti sui fondi bancari cosiddetti
“dormienti”, cioè dimenticati o appartenenti a defunti. Tali forme di risparmio secondo la Banca
d’Italia costituiscono nel loro insieme un “tesoro dimenticato”, un patrimonio di 10 miliardi di euro.
Tale patrimonio, ci ricorda Lannutti, appartiene per legge ai cittadini e può essere speso in campo
sociale. Tuttavia, come testimonia il caso di una signora che si è rivolta all’Adusbef, occorre sempre
vigilare sull’operato delle banche. Tale signora reclama i risparmi contenuti in un libretto al
portatore ma la sua banca le risponde che è intervenuta la prescrizione e che la richiesta è
inaccoglibile. Si tratta di una falsità poichè ovviamente i risparmi bancari non vanno in prescrizione
e si possono sempre esigere esibendone il titolo legittimo. Pertanto Lannutti ritiene necessaria
un’immediata ispezione a campione all’interno delle banche per verificare che gli istituti di
risparmio non incamerino nelle loro casse i conti “dormienti”.
APPELLI, RUBATA BICICLETTA STORICA DI UN GREGARIO DI BARTALI E COPPI
A FORLÌ. STRISCIA INVITA A RESTITUIRE IL MAL TOLTO. NEGOZIO REGALA
BICICLETTA NUOVA ALL’ANZIANO EX CICLISTA. Capitan Ventosa torna a Forlì dal
signor Luciano, novantaduenne il quale fu gregario nella squadra di Fausto Coppi e Gino Bartali
poichè un negozio di biciclette ha deciso di regalargli una bicicletta nuova dopo il furto della sua.
L’anziano rimane senza parole alla vista della bicicletta e si sente troppo emozionato per provarla
subito. (vedi 9 dicembre 2006)
IL MAGO CASANOVA PROPONE UN TRUCCO DI MAGIA SULLO ZODIACO AI
TELESPETTATORI. Il mago di Striscia Antonio Casanova propone un gioco di magia
interagendo con i telespettatori. Al centro del teleschermo si trova una sfera con i segni zodiacali e
Casanova deve indovinare il segno su cui il telespettatore finirà dopo una serie di spostamenti
dettati dal mago.
DISAGI & DISSERVIZI, TESTO DI GIURISPRUDENZA INDICATO COME AMMESSO
ALL’ESAME PER AVVOCATI VIENE VIETATO IN ALCUNE SEDI. Max Laudadio si
occupa della segnalazione pervenuta da alcuni studenti che hanno affrontato l’esame di Stato per
avvocatura pensando di avvalersi dell’ausilio di un testo di giurisprudenza su cui un bollo indicava
“ammesso all’esame per avvocati”. Con amara sorpresa i candidati hanno scoperto, solo una volta
giunti in sede d’esame, che tale testo non era accettato. L’inviato chiede la motivazione di tale
esclusione alla Presidentessa della IX Sottocommissione Esami di Stato, la quale spiega che il testo
conteneva la parte motiva della sentenza, su cui i candidati devono saper riflettere autonomamente.
A questo punto Laudadio coinvolge il Direttore della casa editrice che si dice pronto a risarcire gli
studenti che non hanno potuto utilizzare il testo.
PAPERE & GAFFE, TG4. DILETTA PETRONIO INDICA ETÀ DI DECESSO DI
PINOCHET IN “21 ANNI” ANZICHÉ 91. La giornalista del Tg4 Diletta Petronio annuncia la
notizia della morte dell’ex dittatore cileno Augusto Pinochet a “21 anni” invece che a 91.
PAPERE & GAFFE, TG4. SERVIZIO PARLA DI UN PALCO ALTO 400 METRI. In un
servizio del Tg4 viene mostrato un palco che, secondo il giornalista, è alto ben 400 metri.
9
94
PAPERE & GAFFE, SKYSPORT. INTERVISTATO AFFERMA CHE UN PALLONE DA
CALCIO VIAGGIA A 120 KM AL SECONDO. In un’intervista di Skysport un esperto dichiara
che il pallone da calcio viaggia ad una velocità di 120 km al secondo.
PAPERE & GAFFE, TG2. UN SERVIZIO SULL’ ABETE CHE SARÀ PORTATO A SAN
PIETRO RIPORTA IL PESO DELL’ALBERO, SOLO 95 KG. Un servizio del Tg2 indica le
dimensioni dell’abete che sarà portato in piazza San Pietro. Secondo la giornalista l’imponente
albero peserebbe solo 95 Kg.
PAPERE & GAFFE, TG5. IN UN SERVIZIO SU ALBERO DI NATALE DI 27 METRI SI
SPECIFICA CHE È ADDOBBATO CON SOLE 300 LUCI. In un servizio su un albero di
Natale in una piazza italiana alto 27 metri si afferma che è addobbato con 300 luci, mentre ve ne
sono alcune migliaia.
LUNEDÌ 18 DICEMBRE 2006
A Striscia la Notizia da lunedì 18 dicembre a sabato 6 gennaio 2007, due campioni di ascolti
siederanno dietro al bancone del Tg satirico: Ezio Greggio, assoluto padrone di casa e un
“peso massimo” della televisione italiana: Gerry Scotti. Non nuovo a questa esperienza, Scotti
torna a Striscia dopo aver già condotto il Tg satirico nell’edizione 1996-97 al fianco di Franco
Oppini, nel 1998-99 in coppia con Gene Gnocchi e nel 2004-2005 durante il periodo delle
“conduzioni in multiproprietà”, al fianco del grande Mike Bongiorno.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). UN CONCORRENTE GIÀ
COMPARSO IN TELEVISIONE È PARENTE DI UN VIP. La concorrente trentina della
puntata del 29 novembre 2006 di “Affari tuoi” (Raiuno) è stata già protagonista di un programma
televisivo: Striscia mostra la sua partecipazione nel programma di Canale 5 “The Bachelor”. Il 15
dicembre invece a giocare nel game di Raiuno è il concorrente della Liguria, soprannominato il
“Conte”, il quale porta a casa ben 250.000 euro di montepremi. Tra i parenti e conoscenti seduti in
studio accompagnatori del “conte” vi sono degli amici, che Striscia rivela essere gli zii dell’attore
Walter Nudo. Mostrate le immagini della loro partecipazione a una puntata del 14 novembre 2003
de “L’Isola dei famosi” (Raidue). Inoltre sono molte le segnalazioni arrivate dalla Sicilia sulla
concorrente della puntata di “Affari tuoi” (Raiuno) del 16 dicembre 2006: la donna sarebbe la
cognata dell’attrice Anna Valle. (vedi 12 e 15 dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, STRISCIA LA NOTIZIA. GERRY SCOTTI SALTA SU
BANCONE DI STRISCIA E LO SFONDA. Per il primo giorno di Gerry Scotti a “Striscia la
Notizia”, la redazione ripropone un filmato della stagione 1998-99 in cui il conduttore fece la sua
entrata saltando sul bancone dello studio e lo fracassò con il suo peso.
ESORDI, A STRISCIA LA NOTIZIA APPARE PER LA PRIMA VOLTA VLADIMIRO IL
TAPIRO. Gerry Scotti porta con sè a “Striscia la Notizia” Vladimiro, un tapiro pupazzo di grandi
dimensioni che proporrà in ogni puntata suscitando il dissenso di Ezio Greggio.
TAPIRO D’ORO A FLAVIO BRIATORE PER COMMENTO DEL PRESIDENTE DEL
CONSIGLIO PRODI A SUA EVENTUALE ENTRATA IN POLITICA: “FARÀ PARTITO
DEGLI EVASORI”. Dopo l’intervista a Flavio Briatore, manager di Formula 1, realizzata da
Lucia Annunziata in “In 1/2 h” (Raitre) in cui l’imprenditore dichiarò che le tasse italiane oltre un
certo limite sono un “taglieggiamento fiscale” e il successivo commento di Prodi alla possibilità che
Briatore entri in politica: “Farà il partito degli evasori”, Valerio Staffelli entra in azione. Il
“tapiroforo” consegna il premio al fortunato manager di Formula 1 ad una festa a Milano per questa
battuta del presidente del Consiglio. Briatore replica che l’espressione di un’opinione non può
portare ad essere etichettato come evasore e aggiunge che come imprenditore residente in
Inghilterra paga le tasse e le paga anche in Italia per le attività ivi svolte. L’ultima domanda di
Staffelli riguarda lo scandalo scoppiato intorno alla sua compagna Elisabetta Gregoraci. Briatore si
dice convinto che la sentenza del tribunale riserverà delle sorprese, poi conclude augurando un buon
Natale al Premier Prodi e a tutti i telespettatori di Striscia.
9
95
PAPERE & GAFFE, RAITRE, IN 1/2 H/LA7, OTTO E MEZZO. FINI (AN) VIENE
SCAMBIATO PER CASINI (UDC) DALLE GIORNALISTE LUCIA ANNUNZIATA E
RITANNA ARMENI. Due giornaliste televisive, Lucia Annunziata in “1/2 H” (Raitre) e Ritanna
Armeni in “8 e Mezzo” (La7), intervistando il leader di An Gianfranco Fini, lo scambiano per il
leader dell’UDC Pierferdinando Casini.
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA PER ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDE
PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO A FAR CARRIERA. GIULIA
MONTANARINI, DOPO ESSERE STATA CITATA DAL MANAGER, VA AD
INCONTRARLO. Dopo il servizio di Striscia sull’impresario dello spettacolo Claudio Sandri che
chiederebbe prestazioni sessuali alle sue aspiranti showgirl, Giulia Montanarini ha contattato il Tg
satirico per chiarire la sua posizione. La ballerina e conduttrice, indicata dal manager come una
stella televisiva da lui lanciata, chiarisce che lo incontrò solo in un’occasione 10 anni prima, ad un
concorso di bellezza. Max Laudadio decide di inviarla a Milano dal sedicente manager con una
fascia da miss. Sandri si adira immediatamente alla vista dell’inviato di Striscia, così lo insulta e
cerca di colpirlo ripetutamente. (vedi 13 dicembre 2006 e 29 gennaio 2007)
TAROCCHI TV, RAIUNO, DOMENICA IN. LORENA BIANCHETTI ANNUNCIA
ASSENZA DI GIANNI NAZZARO PER FEBBRE MA IL CANTANTE MEZZ’ORA
PRIMA ERA SU RAIDUE A QUELLI CHE IL CALCIO. A “Domenica in” (Raiuno)
l’annunciato duetto Tony Dallara e Gianni Nazzaro sfuma per l’assenza di Nazzaro, il quale,
riferisce la conduttrice Lorena Bianchetti, ha la febbre. Eppure mezz’ora prima proprio Nazzaro era
ospite di “Quelli che il calcio” (Raidue).
MARTEDÌ 19 DICEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, TG3. LA GIORNALISTA BIANCA BERLINGUER ANNUNCIA
EDIZIONE SENZA FIRME MA SOTTOPANCIA CON SUO NOME È IN
SOVRIMPRESSIONE. La giornalista Bianca Berlinguer dà inizio al Tg3 annunciando che
l’edizione sarà senza firme per la protesta dei giornalisti che attendono da due anni il rinnovo del
contratto. Subito dopo appare in sovrimpressione il titolo con il suo nome.
TAROCCHI TV, TG1. GIORNALISTA SFOGLIA PAGINE BIANCHE NEL DARE LE
NOTIZIE. Una giornalista del Tg1 durante un’edizione ridotta e senza firme del giornale sfoglia le
pagine che ha davanti a sè mentre legge le notizie, ma in realtà si tratta di fogli bianchi.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STATUE SUL DUOMO DI BRINDISI RIMOSSE E
DISTRUTTE INVECE CHE RESTAURATE. Fabio e Mingo si trovano a Brindisi di fronte al
Duomo della città per confrontare il monumento allo stato attuale con una foto del passato.
Nell’immagine si vedono quattro statue che si ergono sulla sommità del Duomo, ma oggi queste
statue non ci sono più. Un docente di Storia dell’arte contemporanea dell’Università di Lecce,
Massimo Guastella, spiega che durante il restauro della cattedrale brindisina si preferì rimuovere e
distruggere le quattro opere di Alessandro Fiordegiglio piuttosto che restaurarle. Così la città rimase
priva di simboli che ormai erano entrati nell’immaginario collettivo, tanto più che le due statue
centrali rappresentavano i santi protettori di Brindisi: San Teodoro e San Lorenzo.
CHE SATIRA TIRA?, PARLA CON ME (RAITRE), QUELLI CHE IL CALCIO (RAIDUE),
CHE TEMPO CHE FA (RAITRE). La rubrica sulla satira durante il governo di centrosinistra
propone: “Parla con me” (Raitre): (Vergassola su Prodi); “Quelli che il calcio” (Raidue): (Max
Giusti su Fassino e sulla Finanziaria), “Che tempo che fa” (Raitre): (Luciana Littizzetto su vari
esponenti del centrosinistra: Prodi, Fassino, Capezzone e Bindi tra gli altri).
RAGGIRI, FALSE EREDITÀ. IMPRENDITORI AFRICANI CON CAPITALE DI
130.000.000 DI EURO CERCANO AMMINISTRATORE A BARCELLONA IN CAMBIO DI
24.000 EURO. Moreno Morello si trova in missione a Barcellona, in Spagna, per affrontare
l’ennesimo caso di falsi investitori che vogliono affidare i loro capitali a terzi in cambio del
versamento di un fondo di garanzia. Striscia si servirà di tre ganci: una giovane italiana, finta
impiegata di una ditta del settore petrolchimico, un finto petroliere americano e un interprete. Il
9
96
team incontra i presunti imprenditori in un hotel di Barcellona e, dopo brevi convenevoli, si parla
subito di soldi: la quota di partecipazione all’affare è salita rispetto a quanto richiesto inizialmente
ed è passata a 74.000 euro. A questo punto entra in azione l’inviato di Striscia. Il finto imprenditore
mantiene la calma, poi, con la scusa di dover interpellare telefonicamente il suo responsabile, si
allontana dalla hall prendendo l’uscita. Morello lo tallona a passo spedito, poi, quando inizia la
corsa, lo insegue finché non trova l’ostacolo di una strada molto trafficata e viene seminato.
PUBBLICITÀ OCCULTA, RAIUNO, RACCONTAMI. VARI MARCHI COMMERCIALI
INQUADRATI RIPETUTAMENTE. Molti telespettatori hanno segnalato a Striscia che nella
fiction di Raiuno “Raccontami” vengono inquadrati più volte marchi commerciali. In effetti in una
scena ambientata in un bar si vedono il marchio di un noto amaro e di una bevanda gassata, mentre
in un’autofficina campeggia il logo di un’azienda petrolifera. Durante una situazione di vita
domestica, una delle protagoniste cita una rivista femminile che viene inquadrata ripetutamente e
successivamente la marca di cioccolatini acquistata.
MERCOLEDÌ 20 DICEMBRE 2006
VESPA “ON THE ROAD” ADOTTA LA TECNICA DELL’AGENTE DI VIP LELE MORA
DEL FOTO-RICATTO E CERCA DI VENDERE FOTO COMPROMETTENTI A
POLITICI. Continuano i tentativi di Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di Striscia in versione
“Vespaparazzo”, di ricattare politici italiani con foto compromettenti di colleghi dopo lo scandalo
Lele Mora e Fabrizio Corona. Il primo ad essere avvicinato è Bruno Tabacci dell’UDC, al quale
Vespa propone uno scatto di Follini e Mastella in un intenso abbraccio. Poi è il turno del Ministro
dell’Università Fabio Mussi per una foto del “matrimonio” tra il Ministro delle Riforme Bersani e il
Presidente dell’Antitrust Catricalà e infine dell’avvocato di Silvio Berlusconi (FI) Niccolò Ghedini
al quale Vespa regala una batteria per ricaricare il Presidente di FI. (vedi 14 dicembre 2006)
RAGGIRI, TELEVENDITA DI GIOIELLI IN ORO SPEDISCE AI CLIENTI
BIGIOTTERIA DI SCARSO VALORE. Moreno Morello si reca ad Adria (RO) per ascoltare la
testimonianza di un anziano signore caduto in una falsa televendita di oro bianco. Il malcapitato si è
lasciato ingannare da una promozione a prezzi stracciati: 99 euro per un lotto di gioielli in oro 18
carati, il cui valore è indicato in 3.500 euro. Il pacco che gli è stato spedito conteneva invece merce
estremamente dozzinale a suo giudizio. Morello decide di farsi spedire lo stesso prodotto facendo
prendere contatto da un gancio. L’addetta telefonica assicura che i gioielli sono in oro come
promesso dall’imbonitore televisivo. Tuttavia Morello decide di portare il contenuto del pacco
ricevuto ad analizzare dal perito del Tribunale di Padova in materia di preziosi. Il responso del dott.
Silvestri non lascia dubbi: la quantità di oro contenuta nei monili è pari a 0,4 g circa per un valore
commerciale di 12 euro circa. A questo punto Morello si reca alla sede dei responsabili della
televendita dove però non è presente nessuno, poi prova ripetutamente a telefonare al numero
indicato per i reclami e finalmente l’imbonitore televisivo, Giovanni Maspi in persona, gli promette
che presto fornirà tutti i chiarimenti richiesti. (vedi 4 maggio 2007)
TRUFFE: FINTI GIOIELLI IN TELEVENDITE, SEI ARRESTI.
Ricevevano dai 1.500 ai 1.800 ordini mensili al loro call center, con un giro d’affari stimato in oltre
150.000 euro al mese. I carabinieri di Alessandria hanno scoperto una maxitruffa compiuta
attraverso finti gioielli che venivano offerti in televendita, con inserzioni su riviste o attraverso
contatti telefonici da un call center. I prezzi erano “stracciati” con la scusa che si trattavano di prove
d’acquisto di nuovi modelli. In realtà era bigiotteria di nessun valore. Dodici le persone coinvolte,
sei delle quali sono state arrestate su ordinanza di custodia del gip per associazione per delinquere e
le altre indagate. Sono Giovanni Maspi, 31 anni, già titolare di una ditta orafa a Valenza
(Alessandria); Davide Boscaro di 43 anni, commerciante di Valle San Bartolomeo (Alessandria);
Michele Cuomo, di 28, di Valenza; Patrizia Domeneghetti, di 41, di Mornate (Varese); ai
domiciliari si trovano Aantonella e Angela Maspi, di 39 e 46 anni, sorelle di Giovanni, entrambe
abitanti a Valenza. Durante le perquisizioni i carabinieri hanno sequestrato 20.000 euro in contanti,
9
97
un ingente quantitativo di falsi gioielli e articoli per la casa, conti correnti bancari e postali
riconducibili agli indagati, documentazione contabile riferita ad alcune società. L’operazione è stata
illustrata oggi dal comandante provinciale dei carabinieri di Valenza a una quarantina di truffati
residente in tutta Italia. C’erano stati poi servizi televisivi su “Mi manda Raitre” e “Striscia la
Notizia”. Il “giro” durava da almeno un paio d’anni. A capo del gruppo Giovanni Maspi che
attraverso l’acquisto di spazi commerciali su diverse tv locali, promuoveva la vendita soprattutto di
“gioielli in oro e pietre preziose”, facendo spesso riferimento al nome di Valenza, nota in tutto il
mondo per la produzione orafa, I lotti venivano proposti da 90 a 120 euro con pagamento
contrassegno. A ricevere gli ordini o a contattare i potenziali clienti era il call center della
Domeneghetti che poi passava gli ordini a Giovanni Maspi. Il compito di confezionare e preparare i
pacchetti veniva svolto dalle due sorelle, da Boscaro e Cuomo; i quattro si occupavano anche di
reperire la bigiotteria sul mercato milanese. Per sviare i clienti che ricevuta la merce, chiedevano il
rimborso, venivano costituite nuova società, l’ultima “Riflessi gioielli” con sede ad Alessandria.
(Ansa, 29 giugno 2007)
PAPERE & GAFFE, IL PRESIDENTE DEL SENATO MARINI A PALAZZO MADAMA
SUSSURRA AL PRESIDENTE DELLA CAMERA BERTINOTTI CHE “HA MANDATO
AFF...LO” QUALCUNO DELLA COALIZIONE. Striscia propone un filmato inedito sul
Presidente del Senato Gianfranco Marini. In attesa del concerto di Natale a Palazzo Madama,
Marini si lascia andare a confidenze a bassa voce con Fausto Bertinotti, Presidente della Camera.
L’argomento è la recente approvazione della legge Finanziaria per la quale il Presidente dice al
collega di aver dovuto “mandare aff..lo” dei colleghi e di averli mandati via con l’insulto “cretino”.
GIOVEDÌ 21 DICEMBRE 2006
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. A MARANO (NA) MONTAGNE DI RIFIUTI
OCCUPANO STRADE E COMUNE AUMENTA TASSA SULLO SMALTIMENTO. Jimmy
Ghione si reca a Marano (NA) per ascoltare le testimonianze di alcuni cittadini indignati per il
perdurare dell’emergenza rifiuti nel loro paese. Infatti ai bordi di molte strade vi sono cumuli di
rifiuti che, come testimoniano alcuni bambini, campeggiano anche davanti alla scuola impedendo di
aprire le finestre a causa del cattivo odore. Una signora fa sapere che i topi in mezzo all’immondizia
prosperano e inseguono i ciclisti di passaggio. La beffa è che il Comune di Marano quest’anno ha
aumentato l’onere della tassa sullo smaltimento rifiuti: una signora ha registrato un aumento di 2
euro, un’altra di più di 10 euro per un servizio davvero inesistente, soprattutto nelle aree periferiche.
VESPA “ON THE ROAD”. IL BRUNO VESPA DI STRISCIA FA UN REGALO DI
NATALE A CASINI (UDC). Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di Striscia la Notizia,
confeziona un doppio regalo per il leader dell’UDC Pierferdinando Casini e glielo consegna a
Roma: una foto che lo ritrae con Clemente Mastella in un “inciucio” e uno sgrassatore per i suoi
contatti con Silvio Berlusconi, l’“unto del Signore” e con Romano Prodi (“unto da mortadella”).
PAPERE & GAFFE, TG4. LA GIORNALISTA SENETTE DISTINGUE TRA POLITICI E
PERSONE NORMALI. Al Tg4 Francesca Senette riferisce delle numerose dimostrazioni di
affetto pervenute all’ex Premier Silvio Berlusconi dopo l’operazione al cuore subita negli USA. A
scrivere messaggi di auguri al leader di FI, sostiene la giornalista, politici e “persone normali”,
come a dire che i politici sono anormali. Seguono alcune immagini di “scivoloni” di politici italiani:
Prodi che dà una testata all’auto di servizio, Berlusconi in Parlamento, Di Pietro (IDV) ad un
comizio in provincia di Foggia.
AMBIENTE, INQUINAMENTO. NEL PORTO DI SANT’ANTIOCO (CARBONIA –
IGLESIAS) EX FABBRICA CON MATERIALI PERICOLOSI E INQUINANTI
ABBANDONATA E ACCESSIBILE A CHIUNQUE. Cristian Cocco e i Tenorenis si trovano nel
porto di Sant’Antioco nella nuova provincia di Carbonia-Iglesias per segnalare la presenza di un’ex
fabbrica di bentonite, materiale argilloso usato come legante nell’edilizia, abbandonata e piena di
rifiuti pericolosi. In effetti l’inviato, entrando nel rudere della struttura, il cui tetto è interamente
d’amianto, scopre la presenza di contenitori di prodotti chimici altamente infiammabili, polveri
9
98
nocive all’aria aperta e fusti di oli esausti. Tali oli si sono in parte rovesciati all’esterno e hanno
provocato la morte di alcune razze di uccelli che nidificano all’interno del capannone. Tra queste il
raro falco della regina, specie protetta presente solo in quest’area della Sardegna e nel Nord Africa.
Cocco e i Tenorenis fanno visita al Commissario prefettizio di Sant’Antioco, Giovanni Fadda, per
sollecitare la messa in sicurezza di questo capannone dall’elevata pericolosità ottenendo l’avvio
delle operazioni per l’aprile 2007.
VENERDÌ 22 DICEMBRE 2006
PUBBLICITÀ OCCULTA, TG5. GIORNALISTA INDOSSA ABITO FIRMATO. Una
giornalista del Tg5 indossa una giacca di una nota griffe il cui marchio spicca in bell’evidenza sul
taschino.
STRISCIA LA FICTION, NOISETTE DI RAIOMBROSA. STAFFELLI INCONTRA
FIORELLO PER GLI AUGURI NATALIZI. Valerio Staffelli e Fiorello, ormai intimi dopo i
vari baci scambiati nel corso del tempo, si scambiano gli auguri natalizi e non mancano di
sbaciucchiarsi anche in questa occasione. Già in passato Striscia aveva ironizzato su una loro love
story che si intreccierebbe a quella tra lo showman e il Direttore di Raiuno Del Noce.. (vedi 5
aprile, 20 maggio 2004)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E LE GAFFE CON LE
DONNE. GIURATO AMMETTE DI ESSERE “STATA INNAMORATA” DI LIVIA
AZZARITI. Durante il suo programma “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato, è circondato da
giornaliste: Eleonora Daniele, Elisabetta Gardini, Monica Maggioni, Livia Azzariti e ammette che
in passato è “stata innamorata” di Livia Azzariti come aveva già fatto in precedenza. (vedi 30
ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, PIERO FASSINO (DS) LEGGE IN UN DISCORSO
CENTROSINISTRA INVECE CHE CENTRODESTRA. Durante un discorso politico Piero
Fassino (DS) cita la manifestazione del 2 dicembre contro la Finanziaria, ma ne attribuisce
erroneamente la paternità al centrosinistra.
SABATO 23 DICEMBRE 2006
OSPITATA, GIANLUCA GUIDI OSPITE DI STRISCIA. Il protagonista dello spettacolo
teatrale “ E sottolineo se...” Gianluca Guidi invita da studio tutti i telespettatori al suo spettacolo che
partirà dal Teatro Politeama Brancaccio di Roma il 29 dicembre.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. TRIBUNALE DI PALERMO NON HA ASCENSORI
FUNZIONANTI PER PERMETTERE ACCESSO UDIENZE A GIOVANE DISABILE.
Stefania Petyx si reca al Tribunale di Palermo per segnalare un grave disagio ai danni di una
giovane ragazza disabile, Luciana, una laureata che frequenta un corso di specializzazione e che
vorrebbe avere accesso alle udienze, ma le è impossibile a causa della mancanza di ascensori
funzionanti. L’inviata intervista il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo,
E. Sanseverino, il quale rende noto che il Tribunale di Palermo, dotato di 8-10 ascensori, ne ha solo
due funzionanti che non accedono ai piani dove si deve recare la studentessa. Pertanto è il padre ad
accompagnarla in ogni occasione. Dopo alcune ore un tecnico di ascensori si materializza come per
miracolo e ripara una delle macchine. Un componente dell’Associazione italiana giovani avvocati,
Giovanni Bellia, fa sapere che la manutenzione ordinaria degli ascensori del Tribunale di Palermo
spetta al Comune, ma questi apparecchi vanno sostituiti in quanto pericolosi e questo onere è
oggetto di un rimpallo di responsabilità tra il Comune e il Provveditorato regionale delle opere
pubbliche. Dal provveditorato un responsabile, Germano Di Falco, replica che la manutenzione
straordinaria degli ascensori non può essere assolta finché il Ministero di Grazia e Giustizia non
approverà tale spesa. Stefania Petyx dunque fa appello al Ministro Mastella affinché si occupi di
tale grave disagio.
ATTUALITÀ E CURIOSITÀ. NEL PRESEPE NAPOLETANO COMPAIONO
STATUETTE DELLE MARCHI, DEL MAGO DO NASCIMENTO CHE PIANGE E DI
9
99
LELE MORA. Jimmy Ghione si reca in visita a Napoli nella via famosa per i presepi, San
Gregorio Armeno, dove un commerciante, Gennaro, ha realizzato tre statuette ispirate a personaggi
molto noti ai telespettatori di Striscia: Vanna Marchi, la figlia Stefania Nobile e il mago brasiliano
Do Nascimento ritratto con le lacrime di coccodrillo, come nell’ultima intervista rilasciata al Tg
satirico. Un altro personaggio del presepe napoletano 2006 è Lele Mora con in mano il suo palmare.
DISAGI & DISSERVIZI, IL BONUS PER L’ACQUISTO DI PC A GIOVANI NATI NEL ’90
È GIÀ ESAURITO. Molti genitori manifestano ai microfoni di Striscia la Notizia il loro
rammarico e la loro indignazione a proposito del bonus promesso ai loro figli sedicenni dal Ministro
per le Politiche giovanili e Attività Sportive Giovanna Melandri e dal Ministro per le Riforme e
l’Innovazione, Luigi Nicolais che è già esaurito dopo pochi mesi. In occasione del Natale molte
famiglie hanno pensato di approfittare di questo incentivo di 175 euro del governo
all’alfabetizzazione informatica riservato ai ragazzi che hanno compiuto 16 anni nel 2006, ma
recandosi ad acquistare il computer, hanno appreso dai rivenditori che i fondi per il bonus sono già
terminati.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI. GIORNALISTA ROBERTO GAGLIARDI INTERVISTA
L’EX PATRON DEL PERUGIA LUCIANO GAUCCI A SANTO DOMINGO. In occasione
delle feste natalizie il giornalista Roberto Gagliardi si reca a Santo Domingo per intervistare l’ex
patron del Perugia calcio Luciano Gaucci. A proposito degli scandali del calcio italiano, Gaucci
denuncia che il vero responsabile è a suo parere Cesare Geronzi, un uomo ricchissimo e intoccabile
da lui ritenuto responsabile del fallimento della sua squadra. (vedi 10 e 14 febbraio, 9 maggio e 10
novembre 2006)
SPRECHI & INCOMPIUTE, ACQUARIO DI LIVORNO INAUGURATO DA ANNI E MAI
TERMINATO DÀ PRIMI SEGNI DI DEGRADO. Il Gabibbo si reca a Livorno per denunciare
che l’Acquario della città, inaugurato anni fa dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi,
non è mai stato terminato nè aperto e comincia ad arrugginirsi in alcune sue parti, inoltre è diventato
una discarica per abbandonare rifiuti scomodi. Il Sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi, spiega
che i lavori si sono arenati per la mancanza dell’accordo economico tra le parti, ma aggiunge che
trattative con enti internazionali sono prossime al successo e quindi promette che il problema sarà
risolto entro il 2007.
FELICE CENTOFANTI, IL PALADINO OFFRE PANETTONE E SPUMANTE
ALL’ALLENATORE DELL’INTER MANCINI. Il paladino di calciatori e allenatori
“maltrattati” dai giornalisti porta in omaggio al c.t. dell’Inter Roberto Mancini panettone e
spumante per brindare a quanti in passato non hanno avuto fiducia in lui. In particolare Centofanti
ricorda che qualche mese fa il giornalista sportivo Elio Corno gli aveva dato del cretino, mentre l’ex
giocatore Pietruzzo Anastasi non credeva sarebbe arrivato a Natale. Mancini brinda a entrambi e si
augura che la prossima volta si uniranno a lui.
IL MAGO CASANOVA, GIOCO INTERATTIVO CON LE CARTE. Il mago Casanova
propone al pubblico di Striscia un gioco di magia interattivo. Dopo che ognuno da casa si sarà
procurato un mazzo di carte, il mago in un mazzo da 9 carte indovinerà quella scelta casualmente da
ogni telespettatore.
LUNEDÌ 25 DICEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, VICEMINISTRO VISCO FA DICHIARAZIONI INCOMPRENSIBILI
MENTRE BEVE SPUMANTE. Striscia mostra il Viceministro dell’Economia Vincenzo Visco
mentre rilascia dichiarazioni sulla situazione economica italiana sorseggiando un bicchiere di
spumante. Le frasi pronunciate sono incomprensibili e inframmezzate anche da un imbarazzante
ruttino.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PER NATALE GARA DI SCI TRA GHIONE E VENTOSA A
PILA (AO). In occasione delle feste natalizie gli inviati di Striscia Jimmy Ghione e Capitan
Ventosa si sfidano in una discesa con gli sci a Pila (AO). È assente Valerio Staffelli impegnato nella
consegna di un Tapiro. La prima manche è vinta da Ghione, che trionfò anche l’anno precedente.
1
100
Per la seconda prova intervengono tre ex Veline: Miriana Trevisan, Cristina Quaranta e Marina
Graziani che consegnano il mantello magico all’eroe Stura ingiustizie che infatti trionfa su Ghione.
Alla gara assistono anche gli ex naufraghi “piagnoni” de “L’Isola dei famosi 4” di Raidue Dan
Harrow e Enzo Paolo Turchi.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5. NEL FILM BODYGUARDS BOLDI E DE SICA SI
AMMANETTANO TRA LORO POI PARTONO IN AUTO AMMANETTATI MA
SCENDONO A MANI LIBERE. Nel film “Body Guards” di Neri Parenti andato in onda su
Canale 5 i protagonisti Massimo Boldi e Christian De Sica si ammanettano per errore tra loro
durante un arresto, poi salgono sull’auto con i ceppi ai polsi. Ma, dopo un roccambolesco
inseguimento, scendono dalla vettura a mani libere.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, PASO ADELANTE. BALLERINA INDOSSA SCARPE
BIANCHE DURANTE ESIBIZIONE E NERE AL TERMINE. Nel telefilm di Italia 1 “Paso
adelante” una ballerina indossa scarpe bianche durante un’esibizione, ma le scarpe diventano nere
quando il numero termina.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1. NEL FILM SCUOLA DI POLIZIA GIOVANE PARTE
SENZA GUANTI PER FARE SCI NAUTICO E IN ACQUA LI INDOSSA, POI A RIVA È
DI NUOVO SENZA. Nel film “Scuola di polizia” trasmesso da Italia 1 nell’agosto 2006 si vede un
giovane che si accinge ad affrontare una prova di sci nautico a mani nude. Nell’inquadratura
successiva, in mare, indossa guanti neri, mentre a riva, al temine della prova, è di nuovo a mani
nude.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CENTOVETRINE. ATTORE AL BAR HA PIATTINO
DAVANTI A SÈ MA DOPO QUALCHE ISTANTE IL PIATTINO SCOMPARE. Durante una
puntata della soap italiana di Canale 5 “Centovetrine” uno dei protagonisti, Valerio, si reca al bar e
ordina un caffè. Sul bancone si vede un piattino già pronto che dopo poco scompare per riapparire
all’arrivo della tazzina.
BALLANTINI-MORANDI INTONA CANZONI NATALIZIE CON MOLTI VIP CHE NON
RICORDANO LE PAROLE. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini nei panni di Gianni
Morandi intona canzoni natalizie ad una festa di vip ma non ricorda bene le parole di “Jingle bells”
e “Astro del ciel”. Tra gli invitati nemmeno Patrizia Pellegrino, Valeria Marini, Michele Cucuzza e
Lorenzo Flaherty gli sono d’aiuto.
IL MAGO CASANOVA PROPONE TRUCCO CON MONETA CONTRASSEGNATA. Il
mago Casanova propone un trucco di magia ad un giovane commerciante di un mercato cittadino.
Dopo aver chiesto al ragazzo di firmare col pennarello una moneta, la fa sparire dalla sua mano.
Insieme vanno a cercare tale moneta in un altro banco e la trovano dentro un mandarancio.
MARTEDÌ 26 DICEMBRE 2006
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, KANEBA ANIMA LA FESTA DELL’AIAS PER IL LANCIO
DEL CALENDARIO BENEFICO DEL 2007. Il nuovo inviato di Striscia Carlo Kaneba si reca a
Milano per animare la festa dell’Associazione italiana assistenza spastici (A.I.A.S) per l’uscita del
calendario 2007 a scopo benefico.
DISAGI & DISSERVIZI, A PALERMO MANIFESTI PUBBLICITARI INDICANO FINE
DELL’EMERGENZA IDRICA MA GRUPPO DI CITTADINI NEGA. Stefania Petyx dà voce
ad un gruppo di cittadini palermitani che si sono molto irritati dopo aver visto una serie di manifesti
pubblicitari nella loro zona recanti lo slogan: “L’emergenza idrica? Acqua passata”. Un centinaio di
persone ha infatti raccolto le firme per chiedere al Sindaco un intervento migliorativo nella loro area
in cui l’acqua da lungo tempo viene erogata a giorni alterni dalle 4 alle 11 del mattino e che non è
stata oggetto di alcun intervento nonostante la campagna promozionale della giunta comunale.
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A MILANO, IN ZONA CADORNA,
TELECOMANDI DI AUTO E CANCELLI FUORI USO DA ALCUNI ANNI. Capitan
Ventosa viene chiamato in causa da un cittadino milanese che lamenta nei pressi della sua
abitazione la presenza di interferenze che impediscono il funzionamento di telecomandi di auto e
1
101
cancelli. Il Ventosa radio team entra dunque in azione in quest’area nei pressi di piazzale Cadorna.
Il segnale di interferenza viene individuato all’interno di un appartamento, ma la proprietaria non
permette alla squadra di Ventosa di intervenire anche se promette che chiamerà i suoi tecnici. Il
cittadino che ha segnalato il problema a Striscia viene incaricato di verificare che ciò avvenga
realmente.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, IL MIGLIORE. IL CONDUTTORE MIKE
BONGIORNO CONFONDE API E FORMICHE. Il conduttore Mike Bongiorno in una breve
conversazione con un concorrente de “Il migliore” (Retequattro) chiama la casa delle formiche
alveare, confondendo questi insetti con le api.
PAPERE & GAFFE, TG1. GIORNALISTA CHIAMA PAPA RATZINGER BENEDETTO
XI INVECE CHE XVI. A proposito della Giornata mondiale del malato, una giornalista del Tg1
cita Papa Ratzinger, ma lo chiama erroneamente Papa Benedetto XI.
PAPERE & GAFFE, TG5. TELECAMERA SU GIORNALISTA CHE PARLA DI
ALITALIA TRABALLA VERTIGINOSAMENTE. Al Tg5 la giornalista dà una notizia relativa
alla compagnia aerea nazionale Alitalia e l’inquadratura traballa vertiginosamente.
PAPERE & GAFFE, RAISPORT. VINCENZO D’AMICO PARLA DI “BAGAGLIAIO”
TECNICO DI UN GIOCATORE. Durante una telecronaca Stefano Bizzotto chiede il commento
tecnico di Vincenzo D’Amico, il quale parla di “bagagliaio tecnico” a proposito delle competenze
di un calciatore.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. CHEF VISSANI PER UNA RICETTA
PARLA DI OGNI “UOVA”. A “Unomattina” (Raiuno) lo chef Vissani sta realizzando una ricetta
e parla di “ogni uova” sbagliando il singolare del sostantivo.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. ANTONELLA CLERICI
INDICA CHE IL SIMBOLO DELLA BANDIERA CANADESE È LA FOGLIA DI
“SCIROPPO D’ACERO”. Durante un quiz a premi con il pubblico a casa de “La prova del
cuoco” (Raiuno) Antonella Clerici spiega ad una concorrente che il luogo di produzione dello
sciroppo d’acero è il Canada sulla cui bandiera è disegnata la “foglia dello sciroppo d’acero”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO AUGURA “IN BOCCA AL LUPAO” AI SUOI OSPITI. Luca Giurato,
congedando i suoi ospiti a “Unomattina” (Raiuno) augura a tutti “in bocca al lupao”.
BALLANTINI-MARINI INCONTRA IL SENATORE A VITA FRANCESCO COSSIGA. Il
trasformista di Striscia Dario Ballantini veste i panni del Presidente del Senato Franco Marini e
scambia alcune battute con l’ex Presidente della Repubblica attualmente Senatore a vita Francesco
Cossiga a proposito dell’approvazione della Finanziaria e dell’ipotesi che Silvio Berlusconi lasci la
politica.
MERCOLEDÌ 27 DICEMBRE 2006
SPRECHI & INCOMPIUTE, CASE DI CURA E PARCO LIMITROFO ABBANDONATI
DAGLI ANNI ’70 A BORNO (BS). Il Gabibbo mostra 5 strutture della Asl un tempo adibite a
case di cura per bambini tubercolotici che dagli anni ’70 giacciono abbandonate a Borno (BS)
insieme al Parco antistante che è il più esteso della Val Camonica. Il Sindaco Martino Franzoni fa
sapere che la Asl, la Provincia di Cremona che fece costruire le palazzine e la Regione hanno
l’intenzione di dare vita ad un progetto integrato che rivaluterà la struttura nel settore socioassistenziale ma anche alberghiero e residenziale. I risultati si vedranno nell’arco di 4-5 anni.
SICUREZZA STRADALE. ALCUNI CENTRI REVISIONE NON CONTROLLANO
MOTORINI E FANNO PASSARE ANCHE MEZZI PERICOLOSI. Dopo le numerose
segnalazioni di genitori preoccupati per la sicurezza dei loro figli possessori di veicoli a due ruote, i
quali lamentano che in alcuni centri di revisione e officine autorizzate non si controllano nemmeno i
mezzi prima di dare l’idoneità di circolazione, Striscia la Notizia decide di fare due controlli a
campione. Max Laudadio con l’aiuto di due ganci consegna a due diverse officine in due città
italiane due motorini in cattivo stato. Il primo presenta ruote e freni usurati e i blocchi di velocità
1
102
rimossi. Dopo la consegna all’officina autorizzata, le telecamere di Striscia documentano che il
veicolo rimane parcheggiato fuori dall’officina tutto il giorno. Al momento del ritiro però il titolare
sostiene di aver applicato i blocchi di velocità e consegna al gancio un foglio di circolazione
provvisoria che attesta il superamento della revisione. La richiesta economica è di 60 euro. Il
secondo motorino portato al centro revisioni è addirittura da rottamare in quanto presenta fanale
anteriore, frecce e luce di frenata non funzionanti, carena rotta, ruote e freni usurati. Anche in
questo caso la revisione va a buon fine, il meccanico chiede al gancio solo i documenti necessari e
restituisce immediatamente il veicolo pur avendo rilevato i numerosi problemi presenti. La richiesta
economica è di 41 euro. Il 30 marzo 2004 Striscia aveva proposto un servizio sulle “revisioni facili”
per automobili in alcune officine italiane. (vedi 30 marzo 2004)
TAPIRO D’ORO DELL’ANNO AD ADRIANO GALLIANI E ALLA SQUADRA DEL
MILAN PER LE DIFFICOLTÀ DEL 2006. Valerio Staffelli raggiunge a Milano
l’Amministratore delegato del Milan che ha meritato il Tapiro d’oro dell’anno per gli scarsi risultati
della sua squadra in campionato e la mancanza di nuovi acquisti di giocatori. Galliani si dimostra
ottimista e fiducioso per l’anno nuovo, non fa trapelare indiscrezioni su nuove acquisizioni, ma
promette che non ci saranno uscite di titolari. Subito dopo il “tapiroforo” intervista alcuni giocatori:
Clarence Seedorf si dimostra fiducioso nel futuro, Ricardo Oliveira ride delle battute di Staffelli
sulle sue difficoltà a fare goal, Christian Brocchi promette che faranno più punti in campionato,
mentre Andrea Pirlo non scende dall’auto per rilasciare dichiarazioni. Marco Borriello è attapirato
perchè gioca poco e Pippo Inzaghi promette di segnare di più anche se dice di essere un pò vecchio.
Infine Ricardo Kaka assicura che non vuole lasciare la squadra.
GIOVEDÌ 28 DICEMBRE 2006
PAPERE & GAFFE, MINISTRO ESTERI D’ALEMA IN CONFERENZA STAMPA SI
INTERROMPE PER MICROFONO CHE FISCHIA. Durante una conferenza stampa, il
Ministro degli Esteri Massimo D’Alema si interrompe più volte perchè il microfono fischia in modo
insopportabile, ma sostiene che l’apparecchio sia spento.
SPRECHI & INCOMPIUTE, PONTE DI MAZARA DEL VALLO (TP) MAI TERMINATO
SBOCCA SUL MARE. Stefania Petyx si trova a Mazara del Vallo (TP) per mostrare un ponte
progettato per collegare l’autostrada e il porto di Mazara del Vallo evitando così il traffico di mezzi
pesanti in centro paese. Il ponte è lungo 30 Km ed è costato quattro miliardi di vecchie lire, ma
necessita di altri undici milioni di euro per giungere a compimento. Dopo aver aggirato un muro e
aver preso un bel temporale, l’inviata mostra qualcosa di incredibile: questo ponte termina sul mare.
TAPIRO D’ORO A MILLY CARLUCCI PER NON AVER MANTENUTO PROMESSA DI
TERMINARE BALLANDO CON LE STELLE (RAIUNO) ENTRO MEZZANOTTE. Valerio
Staffelli raggiunge a Roma Milly Carlucci, conduttrice del varietà di Raiuno “Ballando con le
stelle” per consegnarle un Tapiro d’oro meritato per non aver mantenuto una promessa. Il 13 ottobre
2006, infatti, la Carlucci aveva dichiarato a mezzo stampa che il suo show da quel momento sarebbe
terminato entro la mezzanotte a seguito delle polemiche di quei giorni sullo sforamento di orari di
molti programmi tv. Invece i sabati successivi il programma è terminato sempre ben oltre la
mezzanotte: 15 ottobre: 00.20, 22 ottobre: 00.41, 29 ottobre: 00.50, 5 novembre: 00.35. La showgirl
spiega che la presenza di molte coppie di concorrenti che devono esibirsi due volte, unita a qualche
polemica e a qualche crisi di pianto, hanno fatto sì che il programma subisse sempre dei ritardi.
Inoltre aggiunge che per questa mancata promessa ha ricevuto una punizione: lo stiramento di un
muscolo pettorale che l’ha costretta ad indossare un tutore per vari giorni.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SITO MINISTERO INTERNO INSERISCE TRA
PREFETTURE SARDE ANCHE QUELLA DI TARANTO. Fabio e Mingo segnalano un errore
contenuto all’interno del sito del Ministero dell’Interno: nell’elenco delle prefetture della Regione
Sardegna è inserita quella di Taranto che si trova ovviamente in Puglia.
1
103
PAPERE & GAFFE, TG5. ANDREA PAMPARANA PARLA DI 47 ITALIANI CHIAMATI
ALLE URNE. Il giornalista del Tg5 Andrea Pamparana indica che gli Italiani chiamati alle urne
sono 47.
PAPERE & GAFFE, TG5. SERVIZIO INDICA CHE SAINT VINCENT È IN FRANCIA. In
un servizio del Tg5 sulla visita di Silvio Berlusconi a Saint Vincent, la didascalia del servizio indica
Francia tra parentesi accanto al nome del paese mentre Saint Vincent si trova in Valle d’Aosta.
PAPERE & GAFFE, TG5, GUSTO. SERVIZIO INDICA CHE TORTONA È IN
PROVINCIA DI ALBA E SBAGLIA NOME DEL PAESE STUPINIGI (TO) CON
“STUPINGI”. In un servizio della rubrica gastronomica del Tg5 Gusto sulla mostra mercato del
tartufo a Tortona (AL) si indica erroneamente che il paese è in provincia di Alba che invece non fa
provincia. Subito dopo viene citato Stupinigi (TO) ma l’autore del servizio dice erroneamente
“Stupingi”.
PAPERE & GAFFE, TG3. INVIATO DURANTE SERVIZIO SU FRECCE TRICOLORI
LEGGE APPUNTI SCRITTI SULLA MANO. L’inviato di un servizio del Tg3 sull’esibizione
delle Frecce tricolori si guarda continuamente il palmo della mano perchè vi si è segnato alcuni
appunti.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. DURANTE SERVIZIO SU UOMO PIÙ
GROSSO DEL MONDO ELENA GUARNIERI INDICA IL PESO IN “MEZZO
QUINTALE”. Elena Guarnieri durante un servizio di Studio Aperto (Italia 1) sull’uomo più grosso
del mondo commenta che si tratta di un ragazzo di mezzo quintale, cioè solo 50 Kg.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. ELENA GUARNIERI DICE CHE IL
PREMIO FINALE VINTO A CULTURA MODERNA È DI “CINQUECENTO” MILIONI
DI EURO. A Studio Aperto (Italia 1) Elena Guarnieri dà notizia della vincita del premio finale di
“Cultura moderna” (Canale 5) di 500.000.000 di euro, ma la cifra giusta è 500. 000 euro.
VENERDÌ 29 DICEMBRE 2006
VESPA “ON THE ROAD” CONSEGNA REGALI NATALIZI BIPARTISAN A POLITICI
ITALIANI. Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di Striscia, consegna alcuni regali natalizi a
politici italiani. A proposito del caso Litvinenko, Claudio Scajola (FI) riceve un burattino di
Pulcinella, cioè un consulente più attendibile di Mario Scaramella. Il Ministro dello Sviluppo
Economico Pierluigi Bersani riceve un fiasco come simbolo del nascente nuovo Partito
democratico, inoltre Vespa gli mostra la foto con il Presidente dell’Autorità Garante della
concorrenza e del mercato, Antonio Catricalà, che aveva dichiarato di voler “sposare” Bersani, già
esibita al Ministro dell’Università Fabio Mussi come fotoricatto da acquistare. (vedi 20 dicembre
2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, INIZIATIVA BENEFICA FIAMME GIALLE PER LA VITA
CON PARTECIPAZIONE DI STRISCIA CONSEGNA FONDI RACCOLTI. Moreno Morello
assiste alla felice conclusione dell’iniziativa benefica “Fiamme gialle per la vita”. Il Comandante
della G.d.F. di Modena Alberto Giordano spiega che con i proventi raccolti è stata acquistata una
macchina per la ventilazione dei neonati per l’Ospedale di Modena, è stata sostenuta
un’associazione che cura i malati di Alzheimer e l’associazione OFTAL per il trasporto malati a
Lourdes. Il tutto, sottolinea Giordano, è stato reso possibile dalla partecipazione di Ezio Greggio, il
quale ha presentato la manifestazione cui hanno partecipato anche Melissa Satta, Dario Ballantini,
Jimmy Ghione e Patrick Ray Pugliese.
GONGOLO DELL’ANNO: A UNA FESTA VIP PATRICK FA SONDAGGIO SUL
PERSONAGGIO CHE HA PIÙ GONGOLATO NEL 2006, TRA I NOMI TEO
MAMMUCCARI E LA NAZIONALE ITALIANA DI CALCIO. Patrick Ray Pugliese porta il
suo Gongolo a una festa natalizia di personaggi dello spettacolo con lo scopo di indire un sondaggio
sul personaggio che ha maggiormente gongolato nel 2006. Maria Teresa Ruta pensa di meritare il
premio perchè è felice e innamorata, mentre Ana Laura Ribas lo desidererebbe tanto e pensa di
essere una candidata ideale perchè è sempre felice anche senza motivo. Juliana Moreira lo vorrebbe
1
104
assegnare a Teo Mammuccari. Tra i candidati indicati dagli invitati la Nazionale italiana di calcio
che ha vinto la Coppa del mondo e Omar Monti, uno dei secchioni del reality show di Italia 1 “La
pupa e il secchione”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, FRECCE TRICOLORI CHIAMANO CAPITAN VENTOSA
PER METTERE FINE AGLI ERRORI SUL COGNOME DEL LORO CAPITANO. Capitan
Ventosa interviene dietro richiesta dei piloti delle Frecce tricolori e atterra con un loro aereo alla
base presso Rivolto (UD). L’ingiustizia da sturare riguarda il cognome del loro comandante
Massimo Tàmmaro pronunciato spesso erroneamente da giornalisti e conduttori televisivi. Il
comandante vuole comunicare in televisione la corretta pronuncia del suo cognome per mettere fine
una volta per tutte alle continue storpiature che ne vengono fatte.
SABATO 30 DICEMBRE 2006
BALLANTINI-NAPOLITANO PROPONE IL SUO DISCORSO DI FINE ANNO DA
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini veste i panni
del Presidente della Repubblica per pronunciare il consueto discorso di fine anno agli Italiani. Il
tema centrale è la Finanziaria lacrime e sangue disegnata dal governo di centro-sinistra.
RAGGIRI, ALCUNI RAGGIRI ON LINE PRESENTI SUL WEB. Max Laudadio mette in
guardia su alcuni raggiri on line in cui si può incappare navigando in Internet. Il primo consiste in
una letterina di Babbo Natale spedita via e-mail dall’associazione A.I.L. per la lotta alle leucemie in
cui si chiede una donazione tramite carta di credito. Nel caso si versino dei soldi a questo sito, la
carta sarà clonata in quanto il sito dell’ A.I.L. è stato copiato da un hacker su un server tedesco. Il
secondo è un avviso di pagamento che proviene da uno studio legale. Cliccando sull’indirizzo in cui
si trovano ulteriori dettagli, ci si immette in un programma ruba password che ci introdurrà in siti
con tariffe dal costo elevato. L’ultimo caso è quello del sito della Banca di Roma che è stato
clonato. L’utente riceve una richiesta di aggiornamento dei propri dati e cliccando sul link per
l’aggiornamento viene derubato della propria password in modo che si possa accedere al conto
corrente della vittima.
SICUREZZA STRADALE, MANTO STRADALE DISSESTATO SULLA STATALE
ROMEA CHE UNISCE RAVENNA E VENEZIA. ANAS HA EFFETTUATO INTERVENTI
NECESSARI. Moreno Morello torna sul problema della Statale Romea tra Ravenna e Venezia il
cui manto stradale dissestato generava problemi agli automobilisti. L’ingegner Michele Adiletta,
capo compartimento A.N.A.S. dell’Emilia Romagna, rende noto che per 55 km sono stati spesi
dieci milioni di euro. In effetti l’inviato, tornando sui punti più critici della Statale mostrati nel
primo servizio, verifica che la segnaletica è stata rinnovata, il manto stradale è perfettamente
drenante e la circolazione è più scorrevole. (vedi 19 aprile 2006)
LUNEDÌ 1 GENNAIO 2007
PAPERE & GAFFE, IL POLITICO MARCO RIZZO BALLA SULLE NOTE DI UNA
SUONERIA DURANTE UN’INTERVISTA. Marco Rizzo (Comunisti italiani), durante
un’intervista sulla Finanziaria, accenna alcuni passi di danza non appena sente la musica della
suoneria di un cellulare.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. SCIVOLI PER DISABILI COSTRUITI A
TRIGGIANO (BA) IN MODO NON IDONEO AL PASSAGGIO DI UNA CARROZZELLA.
Fabio e Mingo si trovano a Triggiano (BA). Il Comune ha costruito in Corso Vittorio Emanuele
scivoli per disabili ma non ha tenuto conto dell’esistenza di alcune barriere architettoniche che
impediscono il passaggio sui marciapiedi di persone in carrozzella. Gli inviati di Striscia
dimostrano come pali molto vicini ai muri e scivoli laterali mancanti rendano pericoloso il transito
della via ai disabili.
PAPERE & GAFFE, EMILIO FEDE DURANTE UNA FESTA NON RIESCE AD APRIRE
UNA BOTTIGLIA DI CHAMPAGNE. Ad una festa Emilio Fede non riesce ad aprire una maxi
1
105
bottiglia di champagne. Molti lo aiutano, ma alla fine deve desistere, e la bottiglia viene aperta con
un cavatappi.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, OCCHIO ALLA SPESA. ALESSANDRO DI PIETRO DICE
UNA BANALITÀ SULLE FARMACIE. Il conduttore Alessandro Di Pietro durante una puntata
di “Occhio alla spesa” (Raiuno) dichiara: “I farmaci si possono acquistare anche in farmacia”.
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS. IL SENATORE TIZIANO TREU SBAGLIA
PROVERBIO SU “CARRO AVANTI AI BUOI”. Il Senatore Tiziano Treu, ospite del
programma “Omnibus” su La7, sbaglia un famoso proverbio, affermando “Non mettiamo i cavalli
davanti al carro” invece che “il carro davanti ai buoi”.
PAPERE & GAFFE, TG4, LA GIORNALISTA FRANCESCA SENETTE SBAGLIA MODO
DI DIRE SU “DESTARE PREOCCUPAZIONI”. La giornalista Francesca Senette, durante i
titoli del Tg4, afferma che “le sue preoccupazioni non destano paura” al posto del modo di dire “le
sue condizioni non destano preoccupazione”.
PAPERE & GAFFE, PIERO FASSINO (DS) IN PARLAMENTO SPARA UNA CIFRA
ESAGERATA. Piero Fassino (DS), in Parlamento, afferma che le Ferrovie italiane per funzionare
avrebbero bisogno addirittura di tremila miliardi di euro all’anno.
BALLANTINI-VALENTINO ALLA PRIMA DI UN FILM INCONTRA SARA TOMMASI,
CLAUDIO BISIO, FABIO DE LUIGI, MASSIMO GHINI, CHRISTIAN DE SICA E
FRANCESCO RUTELLI (DL). Dario Ballantini, nei panni dello stilista Valentino, a Roma alla
prima del film “Natale a New York” incontra la showgirl Sara Tommasi, gli attori Claudio Bisio,
Fabio De Luigi, Massimo Ghini, Christian De Sica e il politico Francesco Rutelli (DL).
STRISCIA LO STRISCIONE, LA NOTTE DEGLI OSCAR DEGLI STRISCIONI DI
CRISTIANO MILITELLO. L’inviato di Striscia Cristiano Militello presenta la classifica dei 13
migliori striscioni della prima parte del campionato di calcio 2006/2007.
MARTEDÌ 2 GENNAIO 2007.
SPRECHI & INCOMPIUTE, ASILO NIDO IN PESSIME CONDIZIONI E MAI
COMPLETATO A THIESI (SS). Cristian Cocco e i Tenorenis si recano a Thiesi (SS) per
documentare la presenza di un asilo nido cominciato nel 1982 e in completo stato d’abbandono dai
prima anni ’90. All’esterno dell’edificio si trova una discarica abusiva, all’interno i vandali hanno
rovinato le pareti e rotto finestre e muri e gli arredi acquistati sono scomparsi. Il costo complessivo
per la struttura è di 2 miliardi di lire e il Comune è attualmente in dissesto finanziario per un buco di
5 milioni di euro. Cocco incontra il Sindaco di Thiesi Pierluigi Shintu, il quale spiega che, non
essendo più necessario un asilo, è stato chiesto alla Regione Sardegna l’autorizzazione per cambiare
destinazione d’uso alla costruzione e per realizzare un centro di programmazione e aggregazione
sociale.
PAPERE & GAFFE, RONCHI (AN), GASPARRI (AN), GIBELLI (LN), BONAIUTI (FI),
ALEMMANO (AN) E LA RUSSA (AN) SI IMPAPPINANO PARLANDO CON I
GIORNALISTI. Striscia mostra diversi politici che, cercando di rilasciare dichiarazioni mentre
sono intervistati, si interrompono o si impappinano: Maurizio Gasparri (An) si confonde e dice
“democrazione” al posto di “democrazia”, mentre ad interrompersi nel bel mezzo di una frase sono
Andrea Ronchi (portavoce di An), Paolo Bonaiuti (portavoce di Silvio Berlusconi), Gianni
Alemanno (An), Andrea Gibelli (Lega Nord) e Ignazio la Russa (An).
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LA GOFFAGGINE DI LUCA GIURATO.
GIURATO TENTA NUOVAMENTE DI ADDESTRARE UN CANE IN STUDIO. Nello
studio di “Unomattina” (Raiuno) il conduttore Luca Giurato si trova con un addestratore di cani, il
quale spiega quali ordini dare per far fare all’animale un percorso a ostacoli costruito nello studio.
Striscia aveva già mostrato Giurato coniare l’ordine “Ndo Vai?”, mentre questa volta al cane
rivolge un perentorio “Beccate questo”. D’altronde il feeling tra Giurato e i cani era già emerso
chiaramente quando in una puntata, rivolgendosi ad un ospite, il conduttore aveva chiesto di stare
attento a non calpestare la sua “zampa” . (vedi 30 novembre 2006, 28 maggio 2006)
1
106
SICUREZZA STRADALE. ESPERIMENTO SULLE CATTIVE ABITUDINI DI GUIDA DI
ALCUNI CAMIONISTI SULLE AUTOSTRADE ITALIANE. Max Laudadio torna ad
occuparsi delle cattive abitudini di alcuni camionisti mentre guidano sulle autostrade italiane. Il 21
dicembre 2004 il Tg satirico aveva rivolto l’attenzione a una serie di infrazioni riscontrate sulla
Milano-Venezia. Questa volta è stata piazzata una telecamera che ha ripreso per 45 minuti i
camionisti negli abitacoli dei loro veicoli. Le riprese documentano che 36 camionisti mentre
guidano telefonano senza auricolari o mandano sms, anche durante i sorpassi. Altri leggono riviste e
giornali e un autotrasportatore addirittura guarda un piccolo televisore posto sul cruscotto. (vedi 21
dicembre 2004 e 16 gennaio 2007)
MERCOLEDÌ 3 GENNAIO 2007
PAPERE & GAFFE, A CONVEGNO PARTITO DEMOCRATICO DURANTE
INTERVENTO DEL PREMIER ROMANO PRODI COLLABORATORE SI SOFFIA NASO
E SI MASSAGGIA VISO. Durante l’intervento del Presidente del Consiglio Romano Prodi al
convegno del nuovo Partito democratico, un collaboratore del Premier si distrae soffiandosi
ripetutamente il naso e massaggiandosi vigorosamente occhi e viso.
SPRECHI & INCOMPIUTE, STAZIONE FERROVIARIA DI MALPENSA 2000 A FERNO
(VA) PRONTA DA 7 ANNI E MAI ENTRATA IN FUNZIONE. Il Gabibbo si trova a Ferno
(VA) dove nel 1999 è stata portata a termine una stazione ferroviaria facente parte del progetto
Malpensa 2000 che doveva collegare l’aeroporto di Malpensa a piazzale Cadorna nel centro di
Milano. Tale stazione non è mai entrata in funzione e nel tempo i muri sono stati imbrattati di
scritte, la pavimentazione è ricoperta di polvere e sporcizia e i bagni si stanno deteriorando. Il
Sindaco di Ferno Claudia Colombo spiega che la stazione non potrà funzionare finché non verrà
terminato il raddoppio della tratta di Castellanza che permetterà il transito di 200 convogli al giorno
contro gli 80 attualmente circolanti. Una seconda complicazione è insorta con la decisione di
interrare la linea ferroviaria che è stata presa successivamente alla realizzazione della stazione di
Ferno. In ogni caso, conclude il Sindaco, il Presidente e il Direttore generale di Ferrovie Nord
hanno assicurato che entro la fine del 2008 il circuito ferroviario regionale sarà completato e la
stazione potrà entrare in funzione. Dopo il servizio Ferrovie Nord ha fatto sapere che la stazione di
Ferno era stata costruita in anticipo sull’ultimazione della tratta ferroviaria per ottimizzare i costi,
pertanto sarà operativa nel 2009.
GONGOLO DELL’ANNO A MARCELLO LIPPI PER LA VITTORIA DELLA
NAZIONALE ITALIANA AI CAMPIONATI MONDIALI DI CALCIO 2006. Patrick Ray
Pugliese raggiunge a Viareggio (LU) l’ex allenatore della Nazionale italiana di calcio Marcello
Lippi per consegnargli il Gongolo dell’anno come persona che ha maggiormente gongolato nel
2006. Lippi ricorda che a meritare il premio è tutta la squadra e ancor più gli Italiani che hanno
dimostrato grandissimo entusiasmo durante i Campionati di calcio e ancor più al ritorno della
Nazionale a Roma. Poi il c.t. conferma che la soddisfazione derivante dalla conquista della Coppa
di campioni del mondo è ineguagliabile in una carriera calcistica.
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A DAIRAGO (MI) IN UN APPARTAMENTO
TAPPARELLE ELETTRICHE E TELECOMANDO SKY FUORI USO. Un cittadino di
Dairago (MI) chiama Capitan Ventosa e il suo team di esperti in interferenze elettromagnetiche per
un problema interno al suo appartamento: le tapparelle elettriche non funzionano più e il
telecomando della tv satellitare agisce su una giostrina musicale della culla della figlia cambiando le
melodie. Inoltre le macchine parcheggiate nella sua via non posso essere aperte e chiuse con la
chiusura centralizzata. Il “Ventosa Radio team”, mettendo in funzione le proprie apparecchiature,
scopre presto che il disturbo che causa questi problemi è interno all’appartamento stesso ed è
localizzato in un piccolo apparecchio probabilmente danneggiato. Una volta scollegato, le
interferenze elettromagnetiche cessano immediatamente.
GIOVEDÌ 4 GENNAIO 2007
1
107
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. NEL QUARTIERE TRASTEVERE A ROMA
SCIVOLO DI UN MARCIAPIEDE OSTRUITO DA STRISCE BLU PER PARCHEGGIO
AUTO. Jimmy Ghione si reca a Roma al quartiere Trastevere in compagnia di un disabile in
carrozzella elettrica, il sig. Duilio, per mostrare un clamoroso caso di barriere architettoniche. Lo
scivolo di un marciapiede che consentirebbe al disabile di attraversare la strada termina su un’area
riservata al parcheggio e contrassegnata da striscia blu. Pertanto l’auto che blocca il passaggio non è
in divieto di sosta, bensì è correttamente parcheggiata. Di questo disagio risponde a Ghione
l’ingegner Massimo Trabocchini, responsabile dell’A.T.A.C. (Agenzia per i trasporti
autoferrotramvieri) di Roma, il quale si scusa per l’inconveniente tecnico dovuto ad un errore di
progettazione e promette che sarà presto risolto. In effetti di lì a poco, alla presenza delle telecamere
di Striscia, una squadra di operai cancella le strisce blu.
VESPA “ON THE ROAD”DISTRIBUISCE REGALI NATALIZI A POLITICI ITALIANI. Il
Bruno Vespa di Striscia la Notizia distribuisce regalini natalizi fuori da Montecitorio. Mario
Landolfi (AN), presidente della Commissione di Vigilanza Rai, riceve una bottiglietta di Polonio
210 e una di olio di ricino per “eliminare” gli avversari politici. Per Vannino Chiti, Ministro dei
rapporti con il Parlamento e delle riforme, Vespa ha preparato una locandina del vero film ispirato
ai provvedimenti economici presi dal governo: “Mani di velluto”. Alla deputata di AN Daniela
Santanchè, autrice del libro “La donna negata” (2006), Vespa propone una copertina alternativa con
una sua foto “osè” e il titolo “La donna svelata”, ma la deputata trova volgare e offensiva questa
provocazione.
TAROCCHI TV, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. COPPIA PRESENTA FILMATO DI UN
UFO CON SEMBIANZE DI CAVALLO MA SPETTATORE SEGNALA CHE SI TRATTA
DI UN PALLONCINO. TAPIRO D’ORO A GIANCARLO MAGALLI PER L’ABBAGLIO
PRESO. Valerio Staffelli raggiunge a Roma il conduttore di “Piazza Grande” (Raidue) Giancarlo
Magalli per consegnargli il Tapiro d’oro per aver dato credito ad un filmato in cui si avvistava un
presunto ufo. L’oggetto misterioso a forma di cavallo era invece un palloncino come Striscia ha
rivelato grazie ad alcune segnalazioni. Magalli si difende dicendo che non aveva creduto davvero a
quest’ipotesi dell’“ufo cavallo” ma era divertito dalla fantasia dell’autore del filmato. (vedi 12
dicembre 2004)
SPRECHI & INCOMPIUTE, LAVORI STRADALI FERMI DA 3 ANNI IN UN
QUARTIERE DI MILANO E AREA CANTIERE DIVENUTA PERICOLOSA PER
CITTADINANZA. La neo inviata Sofia si reca a Milano in via Pompeo Leoni dove da 3 anni è
aperto un cantiere del Comune di Milano per il rifacimento di un ponte ferroviario e la realizzazione
della carreggiata a doppio senso. Mentre il ponte è stato ultimato in 7 mesi, la strada è ancora chiusa
e non è mai stata terminata, forse a causa del fallimento dell’impresa designata. Gli abitanti della
zona lamentano vari disagi legati alla presenza di questo cantiere aperto: presenza di criminalità e
degrado, difficoltà a scendere dai marciapiedi per le mamme con i passeggini, presenza di rifiuti,
materiali pericolosi e cattivi odori. Un ingegnere responsabile del cantiere di via Pompeo Leoni
assicura che i lavori riprenderanno entro la fine di gennaio e saranno portati a termine in 8-9 mesi.
PAPERE & GAFFE, TG4. EMILIO FEDE SBAGLIA NOME DI UN’INTERVISTATA.
Emilio Fede in un collegamento del Tg4 con la Comunità di tossicodipendenti di San Patrignano
intervista una giovane ospite di nome Enrica. Ma il Direttore capisce Elisa e la interpella
ripetutamente in maniera errata concludendo facendole gli auguri per Santa Elisabetta.
VENERDÌ 5 GENNAIO 2007
PAPERE & GAFFE, FRANCO MARINI PRESENTA CONCERTO DI NATALE A
PALAZZO MADAMA IN STENTATO FRANCESE POI DIMENTICA NOME DEL
MAESTRO. Nell’aula di Palazzo Madama sta per svolgersi il tradizionale Concerto di Natale.
Franco Marini, Presidente del Senato, introduce l’evento citando in un francese molto stentato
l’opera di Giacomo Rossini “Petite Messe solennelle”. Poi prova ad annunciare il maestro che
guiderà l’orchestra ma non ne ricorda il nome e si impappina. Solo in un secondo momento,
1
108
estraendo dal taschino un foglietto di appunti, riuscirà ad introdurre e ringraziare il maestro
Campanella.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI. FAMIGLIA DI 5 PERSONE DI PALERMO
INTERAMENTE VIVA E VEGETA PER LA ASL RISULTA DECEDUTA. Stefania Petyx si
occupa della segnalazione di una famiglia di 5 persone residente a Palermo che per la Asl del
capoluogo siciliano risulta interamente deceduta. La signora Bozzani, infatti, spiega all’inviata di
avere semplicemente cambiato residenza e di avere in seguito scoperto, in occasione della
prenotazione di una visita medica, di essere stata cancellata dalle liste della Asl insieme a suo
marito e ai suoi 3 figli. Le due donne si recano agli uffici dell’azienda sanitaria dove un’impiegata
provvede a correggere l’errore dovuto ad una confusione di codici tra trasferimento di residenza e
morte dell’assistito.
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLA DI CALCIO DEL QUARTIERE MORENA A ROMA
RISCHIA CHIUSURA PER AFFITTO TROPPO SALATO. I genitori di oltre 500 bambini che
frequentano un campo da calcio privato a Roma nel quartiere Morena sono preoccupati perchè la
struttura potrebbe chiudere a causa dell’elevata richiesta economica per l’affitto. Il gestore del
campo, Franco Muzzi, padre dell’attaccante del Torino Roberto Muzzi, conferma ai microfoni di
Jimmy Ghione le sue difficoltà economiche che probabilmente lo costringeranno a chiudere,
nonostante sia consapevole che il suo è l’unico campo da calcio dove i bambini del quartiere
possano giocare. L’inviato si reca dall’Assessore allo sport della decima Circoscrizione di Roma
Massimo Perifano per portare all’attenzione del Comune le richieste dei genitori dell’area di
Morena. L’Assessore si dice al corrente dei problemi del quartiere, ma spiega che il Comune
purtroppo non ha proprietà in quest’area e pertanto deve affidarsi alla disponibilità di privati e
cercare accordi su piani urbanistici che prevedano aree destinate allo sport e alla ricreazione.
PAPERE & GAFFE, TG2. GIORNALISTA DÀ NOTIZIA DI “VILLE IN RAPINA”. Al Tg2
una giornalista parlando di criminalità e delle rapine nelle ville annuncia erroneamente “ville in
rapina”.
PAPERE & GAFFE, TG2. IN SERVIZIO SU TRADIZIONE NATALIZIA IN SPAGNA SI
DICE CHE I REGALI VENGONO PORTATI IL “6 FEBBRAIO”. Il Tg2 propone un servizio
sulle tradizioni spagnole delle feste natalizie in cui si dice che i regali vengono portati dai Re Magi
il “6 febbraio”.
PAPERE & GAFFE, TG4/RAIDUE, ITALIA SUL DUE/ITALIA 1, STUDIO APERTO:
SINDROME DEI GIORNALISTI PAPPAGALLI. Striscia mette in luce il fenomeno riguardante
alcuni giornalisti che durante le interviste ripetono a bassa voce sillabando con le labbra le parole
del loro interlocutore. Vengono mostrati episodi al Tg4, al contenitore pomeridiano “L’Italia sul
due” (Raidue) e a Studio Aperto di Italia 1 il cui cronista, Enrico Fedocci, può dirsi il capostipite
dei “pappagalli”.
SABATO 6 GENNAIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. UNICO BAGNO PUBBLICO DI CARBONIAIGLESIAS È INACCESSIBILE A DISABILI E CHIUSO. Cristian Cocco e i Tenorenis
accompagnano un signore disabile in carrozzella lungo il percorso per raggiungere gli unici bagni
pubblici presenti a Carbonia - Iglesias, che, come indica il cartello, sono anche per disabili. In una
piazza di nuova realizzazione, lungo una strada, dopo pochi metri incontrano un gradino alto 15 cm,
ma poco dopo si trova una vera e propria scalinata che ovviamente non può essere discesa con la
carrozzella. Perciò gli inviati e il disabile decidono di cercare una strada alternativa: questa volta la
barriera architettonica è costituita da un ingresso a ruota che permette il passaggio di una sola
persona alla volta, ma non di carrozzine per disabili. A questo punto Cocco smette di seguire le
indicazioni e cerca la strada giusta con l’istinto. Esiste in effetti un percorso privo di barriere ma è
in forte pendenza; i Tenorenis accompagnano l’amico disabile, il quale nel risalire dalla stessa
strada incontrerebbe grandi problemi. Quando finalmente riescono a raggiungere l’entrata dei bagni
pubblici, scoprono che la porta è chiusa a chiave.
1
109
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. ASILO NIDO COMUNALE BELLAGIO DI ROMA
PER CARENZA MAESTRE ACCOGLIE SOLO 24 BAMBINI AL GIORNO. L’aspirante
inviata Sofia documenta la situazione di disagio delle famiglie con figli iscritti all’asilo nido
comunale “Bellagio” di Roma. Qui, per carenza di maestre, la direttrice ha deciso di accogliere solo
24 bambini al giorno finché l’emergenza non sarà risolta. I genitori intervistati lamentano le
difficoltà quotidiane dovute alla gara contro il tempo cui sono costretti per trovare posto nella
struttura e all’impossibilità di recarsi al lavoro qualora il figlio non venga ammesso. La presenza di
Sofia davanti all’asilo però permette alla 25esima bambina giunta quel giorno di entrare all’asilo.
Subito dopo la direttrice Alessandra Falcone rassicura che nuove assunzioni saranno effettuate entro
gennaio in modo da risolvere il problema.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IN PARTITA DI CALCIO PER BENEFICENZA TRA
GIORNALISTI E ATTORI PAOLO DI GIANNANTONIO (GIORNALISTA DEL TG1) SI È
MOLTO AGITATO. In un torneo di calcetto disputato da attori e giornalisti a scopo benefico, il
giornalista del Tg1 Paolo Di Giannantonio si è distinto per la sua intemperanza. Dopo
un’imprecazione rabbiosa, le telecamere lo riprendono mentre pratica un fallaccio pericoloso ai
danni di un avversario.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. DURANTE DISQUISIZIONE CALCISTICA GIURATO DICE “OPENONI”
INVECE DI OPINIONI, USA IMPROPRIAMENTE CONGIUNTIVO E ATTRIBUISCE A
TOTTI TITOLO DI CAPITANO DELLA “LAZIONALE”. Nel corso del suo programma
“Unomattina” su Raiuno, Luca Giurato si lancia in una disquisizione calcistica e in pochi minuti
colleziona una serie di papere. Prima cita diverse “openoni” intendendo opinioni, poi utilizza il
congiuntivo “succedano” dove non è richiesto, infine cita l’attaccante Francesco Totti come
capitano della “Lazionale” anche se Totti non è mai stato capitano della Nazionale, bensì della
Roma.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO MENTRE ASCOLTA UN INTERVISTATO TIRA FUORI
CONTINUAMENTE LA LINGUETTA. Luca Giurato durante un’intervista nel corso di
“Unomattina” (Raiuno) tira fuori continuamente la punta della lingua per inumidirsi le labbra.
FELICE CENTOFANTI MOSTRA A MAURIZIO MOSCA TUTTE LE SUE PROFEZIE
FATTE A GUIDA AL CAMPIONATO (ITALIA 1) MAI AVVERATESI. Felice Centofanti
porta a Milano a Maurizio Mosca un pentolone per ricordargli tutte le profezie mai avveratesi che
ha pronunciato durante il programma “Guida al campionato” (Italia 1): per esempio la vittoria del
Pallone d’oro ex aequo Kaka e Buffon, andato invece a Cannavaro o l’arrivo di Fabio Capello alla
panchina dell’Inter, mentre la squadra milanese ha scelto Mancini. Poi gli regala un nuovo tipo di
pendolino, un trenino per bambini, che ispira subito il giornalista sportivo. Le nuove previsioni fatte
sono: vittoria del campionato di serie B del Napoli, spareggio Inter - Roma per lo scudetto di serie
A, acquisizione di Ronaldinho da parte del Catania e finalissima di Champions League tra Milan e
Inter.
IL MAGO CASANOVA FA MAGIE IN GIRO PER L’ITALIA. Il mago di Striscia Antonio
Casanova si reca a Riccione dove consegna un anello ad una ragazza facendolo planare sul suo dito
con l’energia delle mani. Poi a Verona ridà forma ad una lattina ammaccata, la richiude con
linguetta sigillata e la riempie di bibita davanti a molti giovani entusiasti e infine fa muovere un
cucchiaino da caffè posizionato sul marciapiede senza toccarlo con le mani.
LUNEDÌ 8 GENNAIO 2007
Al via la tredicesima co-conduzione Ezio Greggio – Enzo Iacchetti, coppia storica e
amatissima di Striscia la Notizia. Sul bancone torna anche l’amatissimo cane di Iacchetti
Willy.
FLASHBACK, SANITÀ. DEGRADO DEL POLICLINICO UMBERTO I, AL CENTRO
DELL’ATTENZIONE DOPO INCHIESTA DELL’ESPRESSO E ISPEZIONE ORDINATA
1
110
DA MINISTRO SANITÀ, DENUNCIATO DA STRISCIA GIÀ NEL MAGGIO 2006. Dopo lo
scandalo scoppiato a seguito del servizio del giornalista del settimanale “L’espresso” Fabrizio Gatti,
il quale ha operato in qualità di finto addetto alle pulizie all’interno del Policlinico Umberto I di
Roma scoprendo incuria, degrado, violazione di norme igieniche elementari, Striscia ripropone il
servizio realizzato da Jimmy Ghione all’interno della stessa struttura nel maggio 2006. L’inviato
aveva percorso insieme ad un infermiere l’itinerario seguito quotidianamente per trasportare le
barelle con i pazienti ai reparti e aveva mostrato corridoi fatiscenti, strutture pericolanti con tubi
scrostati, cartoni abbandonati, contenitori per materiale a rischio infettivo, passaggio di muratori
con carriola. All’avvio delle ispezioni dei Nas ordinate dal Ministero della Sanità, Striscia ricorda
anche il caso dell’Ospedale Cardarelli di Napoli augurandosi sia oggetto di attenzione da parte delle
autorità. Infatti un servizio di Ghione di ottobre aveva messo in luce il grave problema del
Cardarelli di Napoli della carenza cronica di posti letto che costringe alcuni pazienti a rimanere in
attesa nei corridoi anche per giorni. (vedi 11 maggio e 13 ottobre 2006)
TAPIRO D’ORO AL MINISTRO DELLA SANITÀ LIVIA TURCO PER LO SCANDALO
DEL POLICLINICO UMBERTO I DI ROMA. Valerio Staffelli raggiunge a Roma il Ministro
della Sanità Livia Turco dopo lo scandalo scoppiato a seguito del servizio del giornalista del
settimanale “L’espresso” Fabrizio Gatti sul Policlinico Umberto I di Roma e le diffuse situazioni di
malasanità presenti in Italia spesso al centro delle inchieste di Striscia la Notizia. Il Ministro
dichiara che il governo è inflessibile nei confronti di tutti i fenomeni di malasanità e sta compiendo
una lotta per l’efficienza, poi aggiunge che “un bene come la sanità si governa solo con la buona
responsabilità di tutti, anche dei cittadini”. Staffelli replica che le situazioni del Policlinico di Roma
e del Cardarelli di Napoli sono di gravissima emergenza e su questo Livia Turco concorda
replicando che il suo impegno primario sarà ora la pianificazione delle risorse stanziate per
l’ospedale romano e per l’ammodernamento delle strutture ospedaliere italiane.
TAROCCHI TV, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE FINGE PAR CONDICIO CON
FOTO APPAIATE DI BERLUSCONI (FI) E DEL PREMIER
PRODI, POI FA
SCOMPARIRE LENTAMENTE QUELLA DEL LEADER DELL’UNIONE. Al Tg4 Emilio
Fede introduce una notizia di politica interna con due foto giganti degli avversari Romano Prodi
leader dell’Unione e Silvio Berlusconi leader di Forza Italia affiancati uno all’altro per par condicio.
Poi lentamente l’immagine di Prodi, sbiadita e poco felice rispetto a quella giovanile e luminosa di
Berlusconi, viene fatta sfumare fino a scomparire quasi del tutto.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI. IL MAGO KARIM DI MILANO CURA
IMPOTENZA. Max Laudadio, dopo aver trovato nella sua cassetta della posta un biglietto da
visita del mago Karim specializzato nella cura dell’impotenza, decide di conoscerlo meglio
inviandogli un gancio che fingerà di avere problemi sessuali. Dopo che il “finto impotente” ha
esposto le sue difficoltà, il mago gli chiede subito 50 euro per il consulto nonostante sul volantino
indicasse pagamento a guarigione avvenuta. Poi passa alla diagnosi: l’organo sessuale è bloccato a
causa di un malocchio su cui la medicina tradizionale non può intervenire. Per una risoluzione
definitiva del problema sono necessari 920 euro. Il gancio accetta e al secondo incontro si presenta
con una finta moglie. Il mago ha pronto un unguento che dovrà essere spalmato sulla parte malata e
non sciacquato. Prima di consegnare il medicamento però chiede di essere pagato. A questo punto
entra in scena Max Laudadio che ricorda a Karim come in Italia sia vietato chiedere denaro in
cambio di prestazioni mediche o pseudo tali di efficacia non comprovata, inoltre gli rivela che il
paziente in questione non ha affatto il disturbo da lui individuato. Karim si difende dicendo che
conosce altre persone dedite allo stesso “mestiere” in Italia e si dimostra preoccupato soprattutto di
apparire in televisione.
ESORDI, IACCHETTI DÀ IL VIA ALLA SUA COLLEZIONE DI OGGETTI
“UTILISSIMI” REPERITI IN UN’ISOLA LONTANA: KOOLY NOODY. Enzino Iacchetti, al
suo ritorno a Striscia per la stagione 2006-07, presenta una collezione di oggetti “utilissimi”
provenienti da una lontana isola. Il primo della serie è il “vent...aglio”, che favorisce l’appetito.
Qualche puntata più tardi il conduttore rivelerà il nome dell’isola: Kooly Noody.
1
111
MARTEDÌ 9 GENNAIO 2007
SANITÀ, PERCORSO DELLE LETTIGHE DEI MALATI AL POLICLINICO UMBERTO
I DI ROMA PIENO DI TUBI PERICOLANTI, RIFIUTI E MATERIALE PERICOLOSO.
DOPO 6 MESI NULLA È CAMBIATO. Dopo il servizio realizzato nel maggio 2006, Jimmy
Ghione torna al Policlinico Umberto I di Roma allo scadere del tempo limite indicato dal Direttore
generale Ubaldo Malaguti per eseguire i lavori di ristrutturazione necessari per risanare i corridoi
attraversati quotidianamente dagli infermieri che trasportano i pazienti in barella. Lo stato di
degrado persiste e Ghione mostra al Direttore sanitario Maurizio Dal Maso e al Direttore del
Presidio Policlinico Umberto I Giuseppe Graziano che il materiale fuoriuscente dalle tubature poste
sul soffitto dei corridoi si sgretola facilmente rilasciando polvere che potrebbe essere nociva per la
salute. Poi l’inviato torna a far visita al Direttore generale Malaguti per chiedergli ragione di questo
ritardo nei lavori di ristrutturazione dell’ospedale. Il Direttore si dimostra amareggiato e adduce la
mancanza a lungaggini burocratiche che obbligheranno l’ospedale più grande d’Italia ad accendere
un mutuo per far fronte alle spese dei lavori. Ma, quando Ghione gli domanda come mai invece il
denaro necessario per l’aumento del 30% del suo stipendio sia stato trovato, Malaguti monta su
tutte le furie e fa alcune rivelazioni molto gravi. Secondo le sue accuse, i fondi destinati alla
ristrutturazione delle aree fatiscenti del Policlinico sono stati spesi per fare le boiserie degli studi dei
primari e, aggiunge, malcostume e sprechi di questo tipo durano da 20 anni. I due si recano a vedere
questi studi ma le porte sono chiuse. L’ex Direttore che li accompagna viene costretto da Malaguti a
rivelare che le cifre sprecate in questo modo ammontano a 1.500.000 euro. (vedi 11 maggio 2006,
8, 10, 11, 12 e 15 gennaio 2007)
SANITÀ, INDAGINE DI STRISCIA SU PRINCIPALI OSPEDALI ROMANI IN CUI
PERSONALE ESCE CON CAMICE E CALZATURE SANITARIE. Valerio Staffelli, dopo gli
scandali sulla malasanità scoppiati con l’indagine del settimanale “L’espresso” e la conseguente
restrizione delle norme che vietano al personale medico di uscire dall’ospedale con indosso il
camice, compie un’indagine sulle abitudini dei dipendenti dei principali ospedali romani. Le
immagini girate da Striscia all’esterno del Policlinico Umberto I, dell’Ospedale Santo Spirito, San
Giacomo e Fatenebenefratelli mostrano come il personale sanitario esca tranquillamente dalla
propria struttura ospedaliera per recarsi al bar o in farmacia indossando camice e zoccoli bianchi.
L’inviato intervista alcuni di coloro che contravvengono alle norme igieniche primarie con questo
comportamento e qualcuno si difende dicendo che le calzature e il camice indossati verranno
cambiati prima di riprendere servizio. Il Direttore sanitario dell’Ospedale Fatenebenefratelli di
Roma, posto tra l’altro di fronte al Ministro della Salute, Maurizio Ferrante, interpellato dall’inviato
di Striscia, ammette che esiste da tempo un grosso problema disciplinare nel far rispettare le norme
riguardanti l’uscita del personale dalla struttura, ma aggiunge che si tratta di un organico di più di
1000 persone, pertanto è molto difficile individuare tutti i trasgressori. Inoltre conclude dicendo che
la struttura ha anche sedi esterne in cui i sanitari devono recarsi e sarebbe molto scomodo ogni volta
cambiarsi completamente.
SANITÀ, INDAGINE DI STRISCIA SU PRINCIPALI OSPEDALI ROMANI IN CUI
PERSONALE ESCE CON CAMICE E CALZATURE SANITARIE. CLIENTI COL
CAMICE HANNO SCONTO AL BAR. Dopo aver scoperto che la cattiva abitudine di medici e
infermieri, contraria al regolamento sanitario, di recarsi al bar con indosso il camice permane nei
principali ospedali romani, Striscia rivela che i bar vicini agli ospedali praticano uno sconto a chi
indossa il camice. La prova di ciò è fornita da una ragazza che si finge un nuovo medico di un
ospedale romano e si reca al bar di fronte per chiedere conferma del fatto che ai dipendenti della
struttura venga riservato uno sconto. Il titolare dell’esercizio conferma e risponde positivamente
alla domanda se sia meglio presentarsi in camice.
TAROCCHI TV, CANALE 5, BUONA DOMENICA. MAGO CASANOVA FA NUMERO
CON RAGAZZA CHE SPARISCE MA SI CAPISCE IL TRUCCO. Il mago Casanova si
esibisce a “Buona domenica” (Canale 5) in un numero di danza con una ragazza avvenente. Subito
1
112
dopo la copre con un lenzuolo per farla magicamente sparire. Sotto il tessuto bianco però si vede
distintamente il movimento della giovane che si sposta sul lato destro. La magia è riuscita ma il
trucco è risultato piuttosto evidente.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, BALLANDO CON LE STELLE. CARLUCCI E
ZAZZARONI CITANO BALLERINO SPAGNOLO GADES SENZA SAPERE CHE È
MORTO. Dopo la prova di flamenco di Fabrizio Frizzi e della sua compagna di gara a “Ballando
sotto le stelle” (Raiuno), la conduttrice Milly Carlucci si prodiga in complimenti per la coppia
dicendo di avere appena ricevuto una telefonata entusiasta da ballerini del calibro di Gades e Cortes.
La Carlucci dimentica che Gades è deceduto da tre anni e nello stesso errore cade anche uno dei
giudici di gara: Ivan Zazzaroni.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, DI CHE PECCATO SEI? MALGIOGLIO SI IMPAPPINA
SU ELENCO DI IMPEGNI, ENZO SALVI SI BLOCCA IN MEZZO A UNA FRASE E A
LAURA TROSCHEL VA DI TRAVERSO UN BIGNÈ. Striscia mostra alcune papere prese
dagli attori della fiction interattiva di Pier Francesco Pingitore “Di che peccato sei?”. Nell’episodio
sulla superbia Cristiano Malgioglio per ben due volte si dimentica di incalzare il suo interlocutore e
si blocca sulla scena. Enzo Salvi, l’ex Pantera di Striscia, nell’episodio sulla pigrizia, sbaglia due
volte di fila il verbo di una frase e Laura Troschel nell’episodio sul peccato di gola si ingozza
mentre mangia un bignè.
MERCOLEDÌ 10 GENNAIO 2007
TORMENTONI, IL VICEPREMIER D’ALEMA DÀ IL VIA A UN NUOVO STRANO
GESTO: LA MANO CHE SCRIVE NEL VUOTO. A un convegno su tematiche di politica
europea, il Vicepremier Massimo D’Alema, seduto accanto a Romano Prodi impegnato nella sua
relazione, inizia a scrivere qualcosa con la mano su un foglio immaginario.
SANITÀ, FABRIZIO GATTI REPLICA ALLE ACCUSE DEL DIRETTORE GENERALE
DEL POLICLINICO UMBERTO I DI ROMA LANCIATE DAI MICROFONI DI GHIONE.
Dopo i dubbi espressi dal Direttore generale Ubaldo Malaguti del Policlinico Umberto I di Roma
sul tempo trascorso effettivamente dal giornalista de “L’espresso” Fabrizio Gatti all’interno
dell’ospedale e l’illazione che abbia guadagnato qualcosa dalla sua denuncia, Jimmy Ghione decide
di dare a Gatti la possibilità di replicare. I due peraltro si erano già incontrati a “Primo piano”
(Raitre) e in quell’occasione il Direttore dell’ospedale romano aveva ringraziato il giornalista per il
lavoro svolto e le verità che ha fatto emergere. Ai microfoni di Ghione, l’autore dell’inchiesta
spiega di aver trascorso il mese di dicembre fingendosi un addetto alle pulizie del Policlinico ma lo
giudica un dettaglio poco importante dal momento che sono le foto scattate a parlare da sole. (vedi
11 maggio 2006, 8 e 9 gennaio 2007)
SANITÀ, PERCORSO DELLE LETTIGHE DEI MALATI AL POLICLINICO UMBERTO
I DI ROMA PIENO DI TUBI PERICOLANTI, RIFIUTI E MATERIALE PERICOLOSO.
TAPIRO D’ORO A PIERO MARRAZZO, PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO.
Raggiunto dal “tapiroforo” Valerio Staffelli, il Presidente della giunta regionale del Lazio Piero
Marrazzo ha accettato di buon grado la consegna del Tapiro d’oro di Striscia la Notizia, legata allo
scandalo del Policlinico Umberto I di Roma, già denunciato l’11 maggio 2006 dal Tg satirico.
Marrazzo ammette di essere indignato e seriamente preoccupato anche se il Sistema Sanitario
Regionale chiede all’Università prestazioni ma non è responsabile dell’azienda autonoma, ma in
ogni caso aggiunge che i cittadini non devono trovare i cunicoli dell’Ospedale sporchi e fatiscenti.
Poi, data la sua carica politica, si prende la responsabilità di questo scandalo e promette che si
impegnerà a risanare la situazione entro un anno. Sullo scandalo dei fondi disponibili per l’ospedale
romano andati sprecati, Marrazzo spiega che gli immobili del Policlinico, utilizzati dal Ministero
della Sanità, sono dell’agenzia del Demanio, quindi del Ministero dell’Economia, ma si tratta di un
bene vincolato quindi sotto la responsabilità del Ministero dei Beni culturali. In più il Policlinico è
un’azienda autonoma che dipende dal Ministero dell’Università, pertanto le istituzioni che devono
accordarsi sono ben 4. Riguardo alla denuncia di Striscia sulla persistente abitudine di medici e
1
113
infermieri di uscire con gli abiti da lavoro, annuncia che la Regione si è data come obiettivo di
raggiungere entro il 2008 il 20% di diminuzione delle infezioni negli ospedali. Staffelli e Marrazzo
si danno appuntamento tra un anno. (vedi 11 maggio 2006, 8 e 9, 11, 12 e 15 gennaio 2007)
FLASHBACK, SANITÀ, INFERMIERI DENUNCIANO MEDICI CHE NON COMPILANO
CARTELLE CLINICHE ALLA COMUNITÀ PSICHIATRICA SAN CARLO DI
BUCCINASCO (MI). Dopo la notizia di otto arresti eseguiti dai Carabinieri del NAS di Milano
all’interno della casa di cura privata convenzionata San Carlo di Milano, Striscia ricorda di avere
già segnalato in passato delle irregolarità al San Carlo sulla mancata compilazione delle cartelle
cliniche da parte degli infermieri in quella struttura. (vedi 22 febbraio 2006)
FLASHBACK, SANITÀ, IN SICILIA OSPEDALI RICHIEDONO PRESCRIZIONI NON
NECESSARIE DEL MEDICO DI BASE PER ESAMI A PAZIENTI ONCOLOGICI ALLO
SCOPO DI INTASCARE DOPPIO RIMBORSO REGIONALE. L’attenzione del Tg satirico
sugli ospedali italiani è alta da tempo. Nel dicembre 2006 Stefania Petyx ha portato alla luce un
raggiro messo in atto da alcune strutture ospedaliere siciliane. Ai pazienti oncologici in stato di
ricovero o di day hospital viene richiesta la prescrizione del medico di base per esami specialistici,
ma tale richiesta è illecita e serve solo alla struttura ospedaliera per incassare due volte il rimborso
regionale per singolo malato. Infatti quegli esami vengono effettuati in ospedale e il loro costo è già
assolto dalla Regione. (vedi 16 dicembre 2006)
GIOVEDÌ 11 GENNAIO 2007
OSPITATA, MICHELLE HUNZIKER TORNA NEGLI STUDI DI STRISCIA LA
NOTIZIA. L’ex conduttrice, partner di Ezio Greggio, Michelle Hunziker torna negli studi di
Striscia dopo qualche settimana per presentare il suo spettacolo teatrale “Cabaret” che debutterà il
1° di febbraio.
VESPA “ON THE ROAD” ASCOLTA LA PROFEZIA DEL MAGO DI ARCELLA
NELL’ATRIO DELLA REGGIA DI CASERTA. Il trasformista di Striscia Giampaolo Fabrizio,
nei panni di Bruno Vespa, si reca alla reggia di Caserta in cui gli esponenti della maggioranza si
sono riuniti per discutere il programma di governo per il 2007. Qui incontra il mago di Arcella, un
indovino che gli rivela un’importante profezia: il Premier Romano Prodi perderà l’incarico il 22
giugno 2007 alle ore 18.
SANITÀ, PERCORSO DELLE LETTIGHE DEI MALATI AL POLICLINICO UMBERTO
I DI ROMA PIENO DI TUBI PERICOLANTI, RIFIUTI E MATERIALE PERICOLOSO.
TESTIMONIANZA
DI
UN
CONSIGLIERE
DI
AMMINISTRAZIONE
DELL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA. Jimmy Ghione a proposito dello scandalo dei
sotteranei del Policlinico Umberto I di Roma, intervista il dott. Antonio Sili Scavalli, consigliere di
amministrazione dell’Università La Sapienza di Roma. Due sono le rivelazioni importanti fatte dal
dottore: i sotterranei del Policlinico vengono utilizzati per trasportare pazienti da operare in
padiglioni diversi da quello di appartenenza dal momento che alcune sale operatorie raggiungibili in
ascensore sono chiuse per mancanza di personale. Già nel 1992, quando il Policlinico era
interamente di proprietà dell’Università, erano stati stanziati 22 miliardi dal Consiglio di
amministrazione per la ristrutturazione dei sotterranei, ma la bonifica non è avvenuta. A questo
punto Sili Scavalli si ripropone di indagare sui motivi per cui i fondi non stati spesi per quest’opera.
(vedi 11 maggio 2006, 8 e 9, 12 e 15 gennaio 2007)
FLASHBACK, SANITÀ, REPORTAGE DEL 1978 MOSTRAVA DEGRADO DI CUCINE E
SERVIZI IGIENICI DEL POLICLINICO UMBERTO I DI ROMA. Striscia la Notizia
ripropone un’inchiesta giornalistica del 1978 di Claudio Mori incentrata sul Policlinico Umberto I
di Roma. Il giornalista mostra il pessimo stato in cui versano le cucine dell’ospedale romano e
intervista un dipendente il quale denuncia il degrado delle strutture e un’ingente fuga di gas che
mette a rischio la salute del personale. Poi dà la parola ad un medico che, anche se indignato e
pronto a protestare per la gravità della situazione, si mostra anche pessimista sulle possibilità di
miglioramenti nel futuro e sugli interventi da parte delle istituzioni.
1
114
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. Stefania Petyx si reca all’asilo nido di
Palermo Luigi Biondo per verificarne le condizioni igieniche ma il personale le impedisce di
entrare. Con l’aiuto di un consigliere comunale, Davide Faraone, l’inviata riceve l’autorizzazione a
visitare i locali di questo asilo posto di fronte ad un’Azienda Sanitaria Locale. Il locale in cui sono
conservate le attrezzature per ospitare i bambini, materassini, biberon e ciucci, cibo, detergenti, si
trova in pessime condizioni igieniche. Stefania Petyx individua anche un uccellino morto e degli
scarafaggi schiacciati, oltre a scatole di alimenti scaduti. (vedi 12 gennaio 2007)
RAGGIRI, RACKET. KIT PER PERMESSO SOGGIORNO INTROVABILE IN POSTA
VIENE VENDUTO SOTTO BANCO PER 300-500 EURO. Con l’aiuto di un gancio extra
comunitario, Striscia documenta il traffico dei kit per il permesso di soggiorno distribuiti
gratuitamente negli uffici postali italiani. Tale modulo deve essere compilato entro 8 giorni
dall’arrivo in Italia ma è esaurito ovunque. Pertanto è nato un mercato nero di questi kit che
vengono venduti a prezzi esorbitanti che arrivano fino a 500 euro. Il gancio di Striscia si reca a
Milano nel piazzale della Stazione Centrale e riesce a documentare una trattativa: il venditore
chiede inizialmente 500 euro poichè il kit è introvabile, poi scende a 300 perchè l’acquirente è di
colore. (vedi 12 e 13 gennaio 2007)
VENERDÌ 12 GENNAIO 2007
SANITÀ, PERCORSO DELLE LETTIGHE DEI MALATI AL POLICLINICO UMBERTO
I DI ROMA PIENO DI TUBI PERICOLANTI, RIFIUTI E MATERIALE PERICOLOSO. I
COBAS SI RIUNISCONO PER DISCUTERE L’EMERGENZA. Jimmy Ghione partecipa alla
riunione del sindacato COBAS Sanità Università e Ricerca del Policlinico Umberto I Roma. Al
termine del dibattito l’inviato intervista una rappresentante sindacale. Graziella Bastelli sottolinea
l’importanza della ricerca dei responsabili - tra questi cita il Preside della Facoltà di medicina e gli
altri “baroni” universitari - di questo spreco di risorse pubbliche destinate al risanamento dei
corridoi del Policlinico e sottratte per realizzare lussuosi studi di primari o facciate esterne di valore.
Nel contempo ricorda la professionalità dei tanti dipendenti della struttura costretti a lavorare in una
cronica carenza di personale e di materiale sanitario di prima necessità, condizioni che danneggiano
innanizitutto l’utenza e il diritto alla salute di ogni cittadino. (vedi 11 maggio 2006, 8 e 9, 11, 15
gennaio 2007)
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. ASILO NIDO VIENE CHIUSO E
PARTE INDAGINE NAS SU TUTTI ASILI NIDO PALERMITANI. Dopo la denuncia partita
da Striscia la Notizia sulle pessime condizioni igieniche in cui si trova il magazzino dell’asilo nido
di Palermo Luigi Biondo, i Nas hanno disposto la chiusura temporanea della struttura. Stefania
Petyx torna a visitare l’asilo e trova le mamme indignate per l’assenza di un intervento tempestivo
da parte del Comune per offrire una struttura alternativa ai bambini rimasti a casa. Una signora
ricorda che in città esistono due strutture nuove che attendono solo di essere arredate, mentre i
bambini di Palermo devono frequentare asili fatiscenti. Intanto i Nas hanno disposto ispezioni in
altre strutture che hanno portato alla chiusura di ben tre edifici. Tra questi il caso più grave è quello
dell’asilo nido “Giovanni Pascoli” in cui a pochi metri dal giardino in cui giocano i bimbi si trova
una vera e propria discarica con sedie rotte, lamiere ed erbacce, inoltre i soffitti delle sale gioco
sono crepati ovunque. Un documento affidato in esclusiva a Striscia la Notizia dai Cobas dei Vigili
urbani mostra che all’interno dell’asilo lo scaldavivande utilizzato ha il filo elettrico tenuto insieme
in più punti dallo scotch, mentre il calapranzi ha lo sportello completamente arrugginito. (vedi 11
gennaio 2007)
RAGGIRI, RACKET. KIT PER PERMESSO SOGGIORNO INTROVABILE IN POSTA
VIENE VENDUTO SOTTO BANCO PER 300-500 EURO. PRESENTATA
INTERROGAZIONE PARLAMENTARE. Dopo la denuncia di Striscia sulla vendita illegale di
kit distribuiti gratuitamente da Poste italiane agli immigrati e divenuti introvabili, i due conduttori
1
115
Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti fanno sapere che è stata presentata un’interrogazione parlamentare
per fare luce su questo problema. (vedi 11 e 13 gennaio 2007)
VESPA “ON THE ROAD” SCAMBIA BATTUTE CON GLI ESPONENTI DELLA
MAGGIORANZA APPENA USCITI DAL CONCLAVE CASERTANO. Il Bruno Vespa di
Striscia la Notizia, Giampaolo Fabrizio, attende fuori dalla Reggia di Caserta gli esponenti della
maggioranza riunitisi in conclave per discutere il programma di governo per il 2007. Il Ministro
della Solidarietà sociale Paolo Ferrero, il portavoce di Romano Prodi Silvio Sircana, il
Sottosegretario di Stato Enrico Letta e il Premier Romano Prodi vengono incalzati da Vespa con
battute sugli argomenti tabù di questo incontro: PACS, legge elettorale e pensioni.
BALLANTINI-VALENTINO ROSSI INCONTRA VALENTINO STILISTA IN CARNE E
OSSA. Il Valentino Rossi di Striscia, alias Dario Ballantini, incontra a una serata mondana lo
stilista di moda Valentino, il quale appare piuttosto imbarazzato. Poi scambia alcune battute con il
regista Gabriele Muccino e il protagonista del film “Alla ricerca della felicità” Will Smith.
PAPERE & GAFFE, TG4. LA GIORNALISTA DILETTA PETRONIO RIFERISCE CHE
EX PRESIDENTE AMERICANO FORD È MORTO A 23 INVECE CHE 93 ANNI. Al Tg4
Diletta Petronio riferisce la notizia della scomparsa dell’ex Presidente degli USA John Ford all’età
di 23 anni, mentre Ford è deceduto a 93 anni. La Petronio non è nuova a simili errori. Infatti al Tg4
aveva affermato che Pinochet è morto a 21 invece che 91 anni. (vedi 16 dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, TG1. MARCO BERTELLO INDICA ROSY BINDI COME
MINISTRO DELLA SALUTE. Il giornalista del Tg1 Marco Bertello attribuisce a Rosy Bindi la
carica di Ministro della Salute, mentre la parlamentare detiene il Ministero della Famiglia.
PAPERE & GAFFE, TG2SPORT. SERVIZIO SU LUIS FIGO AFFERMA CHE IN ARABIA
SAUDITA GUADAGNEREBBE “1 MILIONE DI EURO AL GIORNO”. Un servizio sul
passaggio del calciatore dell’Inter al club dell’Arabia Saudita Al Ittihad indica l’ammontare del suo
ingaggio a “1 milione di euro al giorno”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. SERVIZIO INDICA MAGHERITA
HACK COME ASTROLOGA INVECE CHE ASTROFISICA. Un servizio di Studio Aperto
(Italia 1) sull’esclusione della canzone di Margherita Hack dal Festival di San Remo indica l’autrice
come astrologa invece che astrofisica. La stessa gaffe fu compiuta da Luca Giurato a “Unomattina”
su Raiuno. (vedi 28 maggio 2006)
SABATO 13 GENNAIO 2007
OSPITATA, IL PUPAZZO GERONIMO STILTON NEGLI STUDI DI STRISCIA. Ezio
Greggio ed Enzo Iacchetti ospitano il pupazzo topo Geronimo Stilton il cui spettacolo arriva a
Milano a partire dal 17 gennaio.
SANITÀ, DITTA DI MATERIALE SANITARIO SALVAVITA PER BAMBINA
TRACHEOTOMIZZATA RITARDA MENSILMENTE LE CONSEGNE METTENDO A
RISCHIO LA SALUTE DELLA PICCOLA. Max Laudadio si reca a Cornate d’Adda (MI) dalla
signora Giordana, mamma di due bambini. La minore, Alice, è tracheotomizzata dal marzo 2006 e
dorme collegata a un respiratore automatico. I tubi e il materiale sanitario necessari devono essere
periodicamente sostituiti, ma la ditta che deve effettuare la consegna di tale materiale è sempre in
ritardo di giorni e tale mancanza mette a repentaglio la salute della bambina. Max Laudadio si
incarica di risolvere questo grave problema e insieme alla madre della piccola si reca alla Asl di
zona. L’inviato pretende dal Direttore sanitario della Asl di Monza Paolo Peduzzi e dalla Direttrice
del Distretto Vimercate Trezzo Asl Monza Maristella Penza che sia stabilita immediatamente una
data di consegna mensile improrogabile senza che la signora Giordana debba più sollecitare la ditta
responsabile. La data viene stabilita. Al ritorno a casa, Laudadio e la signora trovano ad attenderli
un responsabile della ditta di materiali sanitari, il quale, di fronte al rischio di cattiva pubblicità per
la sua azienda, si è mosso tempestivamente, almeno per una volta. Laudadio strappa anche in questo
caso la promessa che le prossime consegne saranno puntuali. La signora Giordana e la sua famiglia
1
116
si sentono rasserenati da questa garanzia di sicurezza per la loro piccola Alice gravemente
ammalata.
DISAGI & DISSERVIZI, CASE POPOLARI CONSEGNATE DA DUE MESI A
SINISCOLA (NU) SONO PRIVE DI ELETTRICITÀ. Cristian Cocco e i Tenorenis si recano a
Siniscola (NU) dove alcuni cittadini cui sono state consegnate 14 case popolari due mesi fa
lamentano la mancanza di elettricità. Le persone intervistate raccontano che l’ente I.A.C.P. (Istituto
autonomo case popolari), da loro sollecitato più volte, dà la colpa all’Enel del ritardo negli
allacciamenti, mentre L’Ente nazionale energia elettrica dichiara di non aver ricevuto il pagamento
da I.A.C.P. Intanto gli inquilini vivono in case senza luce ed energia elettrica. L’inviato di Striscia
si reca negli uffici dell’ I.A.C.P. del distretto di Nuoro dove il Direttore generale Giovanni La
Rocca assicura che, a seguito di un procedimento tecnico effettuato dal suo ente, l’importo dovuto
all’Enel per gli allacci è stato quantificato e anche versato. A questo punto Cristian Cocco e i
Tenorenis si trasferiscono al punto Enel di Nuoro, dove il Direttore generale Paolo Spanu annuncia
che la posa dei contatori alle case popolari di Siniscola (NU) inizierà fin dal giorno seguente e i
lavori termineranno entro pochi giorni. L’inviato di Striscia promette che tornerà a verificare. (vedi
20 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A PALERMO NUOTATORE MULTATO IN ACQUA
PERCHÈ PRIVO DI DOCUMENTI. Stefania Petyx intervista a Palermo un giovane sportivo che
si sta allenando da 2 anni per attraversare lo stretto di Gibilterra e tornare indietro, impresa riuscita a
pochi sino ad ora. Un anno fa, durante gli allenamenti, è stato fermato da una motovedetta della
Guardia costiera palermitana che gli ha chiesto i documenti. Lo sportivo, vestito con una muta, ne
era ovviamente sprovvisto, pertanto è stato multato. La sanzione è pervenuta un anno dopo e
ammonta a 70, 94 euro. Stefania Petyx invita chiunque abbia ricevuto una multa mentre nuotava a
renderlo noto, in quanto sospetta che il giovane intervistato abbia raggiunto suo malgrado un
record: essere l’unica persona multata per mancanza di documenti mentre si trovava in mare.
DISAGI & DISSERVIZI, SOCCORRITRICI DI CANE FERITO PER STRADA A ROMA
NON RIESCONO A METTERSI IN CONTATTO CON AMBULANZA VETERINARIA.
Jimmy Ghione intervista due signore romane che insieme hanno soccorso un cane randagio ferito.
Al momento di chiamare l’Ambulanza veterinaria del canile municipale di Roma, di cui non
conoscevano il numero, hanno chiesto indicazioni al Comune di Roma che le ha invitate a chiamare
i numeri 119 e 120, risultati inesistenti da chiamata con cellulare. Allora hanno chiamato il 113 e la
Polizia municipale, ma nessuno conosceva il numero dell’Ambulanza veterinaria. Alle strette, le
due donne hanno portato il cane in una clinica veterinaria aperta 24 ore, dove in urgenza il cane è
stato guarito, accollandosi le spese dell’intervento costato 200 euro. L’inviato di Striscia intervista
allora la delegata del Sindaco di Roma per i diritti degli animali Monica Cirinnà sul problema del
soccorso notturno ai cani randagi nella capitale. La funzionaria riconosce che la macchina
amministrativa regionale ha delle carenze di lunga data, ma ricorda che il Comune di Roma
garantisce il servizio di ambulanza veterinaria solo nelle ore notturne chiamando i numeri 118 o
67691 (Sala operativa dei Vigili urbani).
RAGGIRI, RACKET. KIT PER PERMESSO SOGGIORNO INTROVABILE IN POSTA
VIENE VENDUTO SOTTO BANCO PER 300-500 EURO. STRISCIA FA SAPERE CHE
STRANIERI POSSONO RICEVERE ASSISTENZA GRATUITA PRESSO COMUNI E
PATRONATI ANCHE SENZA PRESENTARE KIT. Ezio Greggio riferisce in studio
un’importante notizia per i cittadini extra-comunitari. Dopo la denuncia di Striscia la Notizia della
vendita sotto banco di kit per stranieri distribuiti gratuitamente da Poste italiane, i Comuni fanno
sapere che i cittadini stranieri potranno trovare assistenza negli uffici e nei patronati anche senza
presentare i moduli del kit in modo da non cadere preda di traffici illeciti. Tutte le informazioni
sono presenti sul sito www.portaleimmigrazione.it. (vedi 11 e 12 gennaio 2007)
TAPIRO D’ORO A LORIS CAPIROSSI E MARCO MELANDRI PER SCARSI
RISULTATI OTTENUTI NEL MOTOMONDIALE 2006. Valerio Staffelli raggiunge a Misano
(RN) Loris Capirossi per consegnargli il Tapiro d’oro a seguito dei deludenti risultati ottenuti con la
1
117
Ducati nel Motomondiale 2006. Il pilota ironizza sugli acciacchi dovuti all’età, ma promette che,
con la prossima stagione e la sua paternità (avrà presto un figlio dalla moglie Ingrid Tence) si
riprenderà. Il “tapiroforo” gli fa promettere che alla prima vittoria del 2007 porterà in trionfo sul
podio anche il Tapiro d’oro. Poi è il turno di Marco Melandri raggiunto a Milano. Il pilota della
Honda ammette il risultato deludente del quinto posto al Motomondiale 2006 e lo attribuisce in parti
uguali alle sue prestazioni e alla condizione della moto, poi assicura che sarà più in forma per il
prossimo campionato. Anche lui dovrà portare sul podio il Tapiro alla prima vittoria del 2007.
IL MAGO CASANOVA DISTRIBUISCE LA SUA MAGIA IN QUEL DI CESENA (FO). Il
mago di Striscia Antonio Casanova propone a una ragazza di Cesena (FO) di scrivere un numero su
una lavagnetta che mostrerà solo alle telecamere. Con la forza del pensiero riesce ad individuare la
serie di 3 cifre indicata dalla ragazza. Poi è il turno di un signore al quale Casanova materializza
una carta da gioco da un mazzo all’interno della tasca della giacca.
LUNEDÌ 15 GENNAIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, L’ARCISPEDALE SANT’ANNA, LOC. CONA (FE) NON
ANCORA COMPLETATO DOPO 4 ANNI DALLA DATA DEL TERMINE LAVORI.
PROMESSE DEL DIRETTORE GENERALE MONTAGUTI NON MANTENUTE. Il
Direttore generale del Policlinico Umberto I di Roma, Ubaldo Montaguti, era già stato intervistato
nel 2004 dal Gabibbo come Direttore generale del Nuovo Polo di Cona dell’Ospedale S. Anna alle
porte di Ferrara, in costruzione dal 1990 e non ancora terminato. In quell’occasione Montaguti
annunciò che l’opera sarebbe stata terminata tra la fine del 2005 e l’inizio del 2006. Alla scadenza
di questa consegna lo stato dei lavori dell’Ospedale è lo stesso: la struttura è incompiuta e
abbandonata. Il Gabibbo intervista il presidente dell’Associazione “Io amo Ferrara” Giulio Barbieri
il quale spiega che per il Nuovo Polo di Cona dell’Ospedale S. Anna sono già stati stanziati
duecentosette milioni di euro, ma la struttura necessita di modifiche per l’adeguamento alle norme
antisismiche e ciò comporterà una spesa di ulteriori trenta milioni di euro. Sui tempi di consegna
previsti Barbieri teme che nemmeno nel 2010 l’opera sarà completata. (vedi 21 aprile 2004)
SANITÀ, PERCORSO DELLE LETTIGHE DEI MALATI AL POLICLINICO UMBERTO
I DI ROMA PIENO DI TUBI PERICOLANTI, RIFIUTI E MATERIALE PERICOLOSO.
INTERVISTA ANONIMA A INFERMIERE DEL POLICLINICO CHE ACCUSA I
GIORNALISTI DI ESSERE ARRIVATI IN RITARDO. Striscia intervista in forma anonima un
infermiere del Policlinico Umberto I di Roma, il quale vuole denunciare che, accanto alle mancanze
del settore sanitario, la vicenda del principale ospedale romano ha messo in luce l’assenza dei
giornalisti che sono arrivati molto tardi con la denuncia di questo gravissimo caso.. (vedi 11 maggio
2006, 8, 9 e 11, 12 gennaio 2007)
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. ASILO NIDO VIENE CHIUSO E
PARTE INDAGINE NAS SU TUTTI ASILI NIDO PALERMITANI. ASILO RIAPERTO
DOPO DERATTIZZAZIONE È ANCORA IN PESSIME CONDIZIONI IGIENICHE.
Stefania Petyx torna a parlare di asili nido palermitani. Infatti, dopo le ispezioni avviate dai Nas,
quattro strutture sono state chiuse. Tra queste l’asilo nido di via Vela che, effettuate la
derattizzazione e la sanificazione, era stato dichiarato pronto per riaccogliere i bambini secondo
quanto affermato dai quotidiani. Tuttavia l’inviata in un sopralluogo del giardino dove giocano i
piccoli ha trovato dei petardi inesplosi, inoltre le aree già derattizzate presentavano ancora
escrementi di topo proprio accanto ai giocattoli, segno che la bonifica non è stata sufficiente. Molte
mamme si sono rifiutate di riportare i figli a scuola e hanno esternato alla direttrice della scuola le
loro preoccupazioni e la loro indignazione. La direttrice si è discolpata sostenendo che il giardino
viene visitato da ragazzini più grandi, mentre sugli escrementi di topo si dice impotente dal
momento che la derattizzazione è stata effettuata. (vedi 14 gennaio 2007)
SCUOLA: BLITZ STRISCIA A PALERMO, BOTTI INESPLOSI IN ASILO
1
118
Escrementi di topo nel cortile e una scatola di petardi inesplosi sono finiti nelle immagini riprese
dalla troupe di Striscia la Notizia in uno degli asili nido comunali di Palermo chiusi nei giorni scorsi
dai Nas dei Carabinieri per carenze igienico-sanitarie, e che avrebbe dovuto riaprire questa mattina.
I giornalisti della trasmissione, che andrà in onda questa sera alle 20.40 su Canale 5, la scorsa
settimana avevano realizzato un servizio sulle strutture scolastiche cittadine; questa mattina sono
tornati all’asilo nido di via della Vela dove decine di bambini stavano per essere lasciati dai
genitori. Ai cronisti di Striscia i dipendenti della scuola hanno riferito che alcuni camion dell’Amia,
l’ex municipalizzata che si occupa dei rifiuti, nei giorni scorsi hanno portato via materiale da
eliminare che la scuola chiedeva di rimuovere da tre anni.Quando si sono accorti della presenza
degli escrementi e della scatola di petardi i genitori di molti bambini si sono rifiutati di lasciare i
figli a scuola. (Ansa, 15 gennaio 2007)
RAGGIRI, FALSO INTERMEDIARIO PER VENDITA DI MULTIPROPRIETÀ VIA
INTERNET INTASCA COMPENSO PER REPERIMENTO DOCUMENTI E SPARISCE.
Moreno Morello si occupa di un raggiro on line relativo alla vendita di multiproprietà segnalata già
da molte persone a Striscia la Notizia. Una giovane italiana racconta all’inviato di essere stata
contattata da un connazionale residente a Madrid dopo aver messo in vendita su Internet la
multiproprietà del padre. Il signor De Magistri si offre come intermediario e chiede alla venditrice
alcuni documenti. Uno di essi non è facilmente reperibile. L’intermediario si offre di procurarlo
personalmente in cambio di 400 euro e mette fretta alla cliente asserendo di avere un acquirente
molto interessato. Dopo aver intascato quanto richiesto, sparisce nel nulla. Morello si mette sulle
sue tracce e, tramite un gancio che finge di voler vendere una multiproprietà, riesce ad individuarlo
dando finalmente un volto a chi ha ingannato già numerose persone. All’appuntamento del gancio
con De Magistri subentra l’inviato ormai esperto di inseguimenti di malintenzionati. Dopo poco
parte la corsa per le strade di Madrid che si conclude allorché il finto intermediario entra in
metropolitana.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, RIS-DELITTI IMPERFETTI. STRISCIA MOSTRA DUE
PAPERE PRESE DA LORENZO FLAHERTY DURANTE LE RIPRESE. FLAHERTY
DICE “APERTA CAMPAGNA “ INVECE CHE “APPARTAMENTO” . Striscia propone due
papere prese da Lorenzo Flaherty durante le riprese della nuova serie “Ris – Delitti imperfetti”
(Canale 5). Parlando delle prove raccolte per un delitto, Flaherty dice “aperta campagna” invece che
“appartamento”. In un’altra scena, sul luogo di un omicidio, inciampa e cade mentre passa sotto al
nastro di delimitazione del luogo delle indagini.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MINORI: TRIONFA LO SCHERMO, DA QUELLO PER SMS AL
PLASMA TV. Mini, medio, maxi, purchè sia uno schermo. I bimbi delle elementari nel tempo
libero, invece di aprire un libro, preferiscono decisamente trastullarsi con telefonino, tv, videogiochi
e computer. E se in televisione prediligono trasmissioni come “Striscia la notizia” e “Camera Cafè”
tra i videogiochi il più gettonato è il genere avventura, seguito da sport e combattimento. Quanto al
cellulare, poi, lo usano più per inviare sms agli amichetti che per telefonare. É quanto emerge da
una ricerca condotta dall’università di Udine, attraverso un questionario, su un campione di 1.212
scolari tra gli 8 e gli 11 anni di Abruzzo, Friuli, Sicilia, Toscana e Veneto. Un’ indagine che rivela
pure lo scarso appeal della carta stampata. I bambini come gli adulti, infatti, non amano tantissimo
la lettura: il 34% ha dichiarato di leggere da 1 a 5 libri l’anno e il 27% da 5 a 10. Nella top ten dei
programmi piu’ seguiti Mediaset fa manbassa visto che oltre a Camera Cafè (amata dal 68,73%
degli intervistati) e Striscia (61,06), si piazzano I Simpson (59,24), Zelig (57,34), Le Iene (43,15), Il
Grande Fratello (26,90), Amici (24,67) e solo in coda arrivano la Melevisione della Rai (20,71) e,
sempre della Tv pubblica, il Gt ragazzi (18,89). “Ci troviamo di fronte a bambini ‘adultizzati’”
spiega il coordinatore della ricerca, Francesco Pira, secondo il quale le risposte fornite dovrebbero
generare più di una reazione. Dovrebbe far pensare anche la constatazione che i bimbi hanno
raddoppiato il tempo dedicato ai videogiochi rispetto a una analoga indagine del 2001 e che il 10%
già chatta”. (Ansa, 15 gennaio 207).
1
119
MARTEDÌ 16 GENNAIO 2007
SANITÀ, TELINO DA SALA OPERATORIA NELL’ADDOME DI SIGNORA DI OSTUNI
(BR) DOPO OPERAZIONE CHIRURGHICA. Fabio e Mingo intervistano a Ostuni (BR) il
marito di una signora che, a seguito di un’operazione ginecologica eseguita dai medici
dell’Ospedale di Ostuni nel luglio 2006, è andata incontro a notevoli complicanze mediche: dolori
addominali, nausea e vomito. Dopo alcuni accertamenti eseguiti presso gli ospedali di Ostuni e di
Brindisi che non hanno evidenziato nulla, i due coniugi si sono recati nuovamente a Ostuni dal
momento che i disturbi peggioravano e la massa nell’addome si era indurita. Qui una Tac ha messo
in luce la presenza di una tumefazione di 15 cm. Allarmata, la signora ha consultato un professore
del Policlinico di Bari, il quale ha disposto una nuova operazione. La nuova operazione è stata
eseguita a Brindisi e ha evidenziato la presenza di un telino da sala operatoria di 1 metro per 1
metro dimenticato per errore nell’addome della donna dai chirurghi che avevano eseguito il primo
intervento. (vedi 17 gennaio 2007)
PUBBLICITÀ OCCULTA, TG5 METEO. DURANTE PREVISIONI DEL TEMPO
CONTINUI RIFERIMENTI A STAMPANTE IN STUDIO DELLA MARCA DELLO
SPONSOR. I colonnelli dell’Aeronautica militare incaricati del servizio Meteo del Tg5 dal 1°
gennaio 2007 hanno a disposizione una nuova stampante per mostrare le fotostampe della
situazione del tempo sulla penisola italiana e non perdono occasione per fare riferimento a questo
apparecchio informatico. Il motivo si comprende in chiusura della rubrica: elaborazioni e stampe
vengono realizzate dalla casa produttrice di questi apparecchi, che è sponsor del Meteo del Tg5.
SICUREZZA STRADALE, ESPERIMENTO SULLE CATTIVE ABITUDINI DI GUIDA DI
ALCUNI CAMIONISTI SULLE AUTOSTRADE ITALIANE. UN CAMIONISTA SCRIVE
ANCHE GLI AUTOMOBILISTI COMPIONO VARIE INFRAZIONI. Dopo il servizio di
Striscia sulle cattive abitudini di alcuni conducenti di camion ripresi da una telecamera sulla
Milano-Bologna, un autotrasportatore scrive alla redazione chiedendo di verificare il
comportamento degli automobilisti, altrettanto scorretto secondo la sua opinione. Striscia accetta di
effettuare tale prova e in effetti in 45 minuti di riprese vengono individuati 10 automobilisti che
parlano al cellulare senza auricolare e 2 che inviano SMS. (vedi 2 gennaio 2007)
CHE SATIRA TIRA?, LA GRANDE NOTTE (RAIDUE), IL BAGAGLINO E IO PAGO...
(CANALE 5), PARLA CON ME E CHE TEMPO CHE FA (RAITRE). Immagini tratte da: “La
Grande Notte” (Raidue) (Gnocchi su Prodi e Padoa Schioppa), “Il Bagaglino. E io pago...” (Canale
5) (Pippo Franco su governo Prodi, comico che imita Romano Prodi, Valentina Persia su Romano
Prodi), “Parla con me” (Raitre) (Neri Marcorè su fragilità della maggioranza di governo, Dario
Vergassola su meeting di Caserta della maggioranza), “Che tempo che fa” (Raitre) (Littizzetto su
bofonchio di Prodi).
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. UN SIGNORE DI ALBA ADRIATICA (TE) FA
SUONARE TUTTI I DISPOSITIVI ANTI TACCHEGGIO DEI NEGOZI. Un signore di Alba
Adriatica (TE) si è rivolto a Striscia la Notizia perchè afflitto da un fastidioso problema: ogni volta
che si reca in un negozio fa scattare la sirena del dispositivo antitaccheggio, anche se non ha
acquistato nè rubato nulla. Si capisce immediatamente che si tratta di una missione per Capitan
Ventosa e il suo “Ventosa Radio team”. Così il signor Bruno si reca insieme alla squadra anti
elettromagnetismo di Striscia in un centro commerciale per cercare di risolvere il problema. In tutti
e due i negozi visitati all’entrata e all’uscita il dispositivo di controllo si mette a suonare. Il signor
Bruno si libera di tutti gli oggetti metallici senza sortire effetti, allora Capitan Ventosa gli chiede di
togliersi i vestiti per indossare un pigiama. Anche così parte la sirena. La conclusione è che la causa
stia nelle scarpe. Così si scopre che una delle due scarpe del signor Bruno contiene ancora una
fascetta che dovrebbe essere smagnetizzata al momento dell’acquisto. L’esperto del “Ventosa Radio
team” ipotizza che possa essersi rimagnetizzata. Liberata la scarpa dal dispositivo, il problema è
risolto.
1
120
MERCOLEDÌ 17 GENNAIO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SU UN NUMERO DI TOPOLINO SI TROVANO DUE
PERSONAGGI MOLTO SIMILI AGLI INVIATI FABIO E MINGO. Striscia mostra il
numero 2644 di Topolino dell’1 settembre 2006 in cui nel fumetto “Zio Paperone ospite a
rotazione” si trovano due personaggi uguali a Fabio e Mingo.
SANITÀ, TELINO DA SALA OPERATORIA NELL’ADDOME DI SIGNORA DI OSTUNI
(BR) DOPO OPERAZIONE CHIRURGHICA. PARLA IL MEDICO CHE ESEGUÌ
OPERAZIONE. Fabio e Mingo tornano sul caso della signora di Ostuni (BR) operata da un
ginecologo e incorsa in una brutta avventura per via di un telino da sala operatoria dimenticato nel
suo addome. Striscia registra la replica e le spiegazioni date dal chirurgo ginecologico
dell’Ospedale di Ostuni Pier Luigi Sozzi. Il medico premette di avere già porto le sue scuse alla
paziente per l’errore commesso. Di seguito passa a spiegare la funzione del telino preposto ad
allargare l’esposizione del campo operatorio, in questo caso le anse intestinali della paziente.
Ovviamente l’ausilio medico andava rimosso terminato l’intervento e questa responsabilità,
specifica il medico, si suddivide tra l’infermiere specializzato strumentista e il suo aiuto,
ovviamente con la supervisione dell’intera equipe operatoria. All’obiezione di Mingo su questo
tentativo di giustificazione, Sozzi si difende citando i suoi 30 anni di carriera in cui questo è il
primo errore commesso. (vedi 16 gennaio 2007)
SANITÀ, TELINO DA SALA OPERATORIA NELL’ADDOME DI SIGNORA DI OSTUNI
(BR) DOPO OPERAZIONE CHIRURGHICA. IN UN EPISODIO DI GREY’S ANATOMY
UN CASO SIMILE. In un episodio di “Grey’s Anatomy” (Italia 1) andato in onda il 13 dicembre
si vede un’operazione chirurgica riguardante un caso simile a quello della signora di Ostuni (BR)
denunciato da Striscia. I medici estraggono un telo dall’addome di una paziente rimasto lì per 5
anni. Un’infermiera chiosa: “Ecco cosa succede quando c’è troppa distrazione”. (vedi 16 gennaio
2007)
SICUREZZA, REGOLE DI CIRCOLAZIONE E PRECEDENZA IN MARE SONO POCO
CHIARE. Dopo la collisione avvenuta il 15 gennaio tra un aliscafo carico di pendolari e un cargo
mercantile nello stretto di Messina, Striscia si interroga sulle norme che regolano la circolazione e
le precedenze sulle imbarcazioni. Come si desume dalla lettura di un importante quotidiano italiano,
il “Corriere della sera”, tali norme sono tutt’altro che chiare. Nell’edizione del 16 gennaio il titolo di
un articolo riporta la notizia secondo cui la Capitaneria di porto attribuisce il diritto di precedenza
alla nave mercantile. Ma in un’intervista al Comandante della Capitaneria di porto di Gaeta si legge
che di solito la precedenza viene data al mezzo che effettua il trasporto di pendolari.
TAROCCHI TV, SPOT TELEVISIVO MOSTRA MODELLO TRUCCATO DI VECCHIA
FIAT 500. Sulla base di numerose segnalazioni pervenute al Tg satirico, Moreno Morello mostra
un modello di Fiat 500 d’epoca identico a quello utilizzato per uno spot televisivo girato presso un
distributore di benzina. Nelle immagini pubblicitarie il benzinaio utilizza uno sportellino posteriore
sulla fiancata destra, ma quel modello di 500, avendo il serbatoio nel cofano anteriore, non ha mai
avuto uno sportellino in quella posizione. Anche sulla fiancata sinistra, inquadrata nella scena dello
spot in cui il personaggio spinge l’auto, è stato posto uno sportellino posticcio che sulla vera Fiat
500 non è mai esistito.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, CHE TEMPO CHE FA. DURANTE INTERVISTA AL
PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO
COMPARE SOTTOPANCIA DELL’ATTRICE LUCIANA LITTIZZETTO. Mentre il
Presidente di Confindustria e della Fiat Luca Cordero di Montezemolo, ospite a “Che tempo che
fa?” (Raitre), parla con Fabio Fazio, appare un sottopancia con il nome dell’attrice comica Luciana
Littizzetto.
PAPERE & GAFFE, TG1. NELL’EDIZIONE DELLA NOTTE IL GIORNALISTA PUCCIO
CORONA SOFFOCA SBADIGLIO. Durante l’edizione della notte del Tg1, il giornalista Puccio
Corona, viene sorpreso dopo un servizio esterno, mentre soffoca uno sbadiglio.
1
121
GIOVEDÌ 18 GENNAIO 2007
SANITÀ, NEL REPARTO BREVI DEGENZE OSPEDALE CIVICO DI PALERMO
PAZIENTI RIMANGONO ANCHE 2 GIORNI IN UNA CONDIZIONE DI DISAGIO.
DOPO PIÙ DI UN ANNO LA SITUAZIONE È INVARIATA. Stefania Petyx torna a visitare il
reparto OBI dell’Ospedale civico di Palermo, riservato alle degenze brevi per controlli da effettuarsi
in giornata. Qui nel maggio 2005 alcuni pazienti avevano testimoniato i gravi disagi di questo
reparto in cui uomini e donne sono costretti a convivere forzatamente con un solo servizio igienico
a disposizione, su barelle e senza la possibilità di consumare pasti caldi. La direttrice sanitaria della
struttura Giovanna Volo spiega che in entrambe le visite dell’inviata il reparto si trovava in
situazione di esubero, tuttavia condivide la necessità di risolvere al più presto il problema
approntando una sala più grande. L’appuntamento per la verifica di quanto fatto è fissato tra 10
giorni. (vedi 27 maggio 2005 e 24 febbraio 2007)
VESPA “ON THE ROAD” ASCOLTA LA SINISTRA RADICALE DOPO
APPROVAZIONE ALLARGAMENTO BASE NATO DI VICENZA. Giampaolo Fabrizio, il
Bruno Vespa di Striscia, intervista alcuni esponenti della sinistra radicale dopo la decisione del
governo di consentire l’allargamento della base Nato di Vicenza come previsito durante la
precedente legislatura di centro destra. Gli argomenti affrontati con Franco Giordano, Segretario di
Rifondazione comunista, Paolo Ferrero, Ministro delle Politiche sociali e Giovanni Russo Spena,
Senatore di Rifondazione comunista, riguardano i pronostici sulla durata della maggioranza e i
dissapori tra sinistra radicale e moderati.
SPRECHI & INCOMPIUTE, STRADA DI ROMA CHIUSA DA 7 ANNI PROVOCA GRAVI
PERDITE A COMMERCIANTI DELLA ZONA. Jimmy Ghione fa visita agli abitanti del
quartiere romano Prati, in cui un cantiere per la realizzazione di parcheggi sotterranei è fermo da 7
anni. Una strada interamente chiusa da transenne ha annullato il passaggio pedonale e il traffico di
auto causando gravi perdite economiche ai commercianti della zona. Il legale del comitato di
quartiere, avvocato Paolo Castellani, fa presente che alcuni esercizi hanno dovuto chiudere, mentre
altri, come l’edicola del quartiere, il bar e un ristorante hanno registrato una forte contrazione dei
profitti. L’inviato di Striscia si reca al Comune di Roma per chiedere spiegazioni. Qui un delegato
del Sindaco Fabrizio Panecaldo rivela che il cantiere è stato oggetto di una lunga vertenza
giudiziaria tra privati e pubblica amministrazione terminata nel mese di giugno. Poi promette che
entro 10 giorni i lavori riprenderanno.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, TEMPESTA D’AMORE. IN UNA STESSA SCENA
ATTRICE ALTERNA PIÙ VOLTE TENUTA IN CAMICIA E IN CARDIGAN. Nella soap
opera di Canale 5 “Tempesta d’amore” in una breve scena un’attrice appare in camicia, un attimo
dopo ha su anche un cardigan, poi è di nuovo in camicia in un’alternanza che si ripete più volte.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, NUOVA PRESENZIALISTA TV COLTA IN FALLO DA
STRISCIA. Dopo il celeberrimo Gabriele Paolini e il cosiddetto “curiosone”, Striscia ha scovato
un’altra presenzialista dei Tg. La donna viene “beccata” mentre, alle spalle di Enrico La Loggia,
infila una mano sotto la camicia, poi annusa le dita per verificare la fragranza delle sue ascelle.
VENERDÌ 19 GENNAIO 2007
OSPITATA, CARLO VERDONE E GIOVANNI VERONESI OSPITI DEL TG SATIRICO.
Il regista Giovanni Veronesi e l’attore Carlo Verdone siedono al bancone di Striscia la Notizia per
promuovere il film “Manuale d’amore 2” in uscita nei cinema italiani.
PAPERE & GAFFE, MANUALE D’AMORE 2. CARLO VERDONE NON RICORDA
BATTUTA, POI SI IMPAPPINA, INFINE INTERLOCUTRICE STARNUTISCE. Striscia
mostra alcune papere prese dagli attori di “Manuale d’amore” per la regia di Giovanni Veronesi.
Carlo Verdone nei panni di un maitre che presenta il menù ad alcuni clienti rimane senza parole.
Subito dopo si impappina su una pietanza e, quando finalmente ha esposto tutto correttamente, alla
sua interlocutrice scappa uno starnuto.
1
122
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA I LEADER DEI TRE SINDACATI DEI
LAVORATORI. Il Bruno Vespa di Striscia scambia qualche opinione sul problema delle pensioni
con i Segretari generali dei tre principali sindacati italiani: Raffaele Bonanni (CISL), Guglielmo
Epifani (CGIL) e Luigi Angeletti (UIL). I tre, secondo Vespa, hanno un forte interesse verso questo
tema vista la loro età abbastanza “avanzata”.
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. ASILO NIDO VIENE CHIUSO E
PARTE INDAGINE NAS SU TUTTI ASILI NIDO PALERMITANI. DOPO RIAPERTURA
IMPOSSIBILE VISITARE ASILO NIDO. Stefania Petyx torna all’asilo nido comunale di
Palermo “Luigi Biondo”, dove qualche giorno prima aveva denunciato condizioni igieniche
inadeguate e cadaveri di animali morti all’interno di un magazzino. A seguito del servizio, i Nas dei
Carabinieri avevano chiuso la struttura. Dopo alcuni interventi di pulizia, l’asilo viene riaperto,
come annunciato dai quotidiani. L’inviata del Tg satirico decide di tornare sul luogo per una
verifica e per mostrare gli spazi finalmente puliti, ma un dipendente della struttura fa sapere che
l’accesso alla scuola è interdetto alle telecamere. (vedi 10 e 11 gennaio 2007)
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. SPRECHI & INCOMPIUTE, A
PALERMO TRE ASILI NIDO NUOVI CHIUSI E INUTILIZZATI. A seguito della denuncia
fatta da una delle mamme dell’asilo nido palermitano “Luigi Biondo” chiuso dai Nas per le pessime
condizioni igieniche sull’esistenza di due strutture nuove in città che attendono solo di essere
arredate, Stefania Petyx si reca sul posto per verificare. In effetti in via del Fico d’India esiste un
asilo nido finito nel 2004 e mai entrato in funzione. Anche in via dell’Ermellino c’è dallo stesso
anno una struttura pronta per essere data in gestione. La terza incompiuta si trova nel quartiere Zen,
in via d’Alvise. (vedi 12 gennaio 2007)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE MANI
SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. DEL NOCE E INSINNA PRESENTANO QUERELA AI
DANNI DI STRISCIA. Dopo la denuncia da parte di Striscia dell’episodio sospetto ad “Affari
tuoi” (Raiuno) riguardante la signora umbra, la quale spesso si guardava il palmo della mano
durante la puntata del 4 dicembre, il Direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce e il conduttore di
“Affari tuoi” (Raiuno) Flavio Insinna hanno presentato querela ai danni di Antonio Ricci, Ezio
Greggio e Max Laudadio. (vedi 6 dicembre 2006)
FLASHBACK, TAROCCHI TV, RAIUNO, CASO AFFARI TUOI E LOTTERIA ITALIA.
IL FIDANZATO DELLA PRODUTTRICE DEL GAME DI RAIUNO VINCE PREMIO PIÙ
ALTO. Striscia ricorda un clamoroso caso del passato riguardante “Affari tuoi. Lotteria Italia”
(Raiuno) su cui non fu mai preso alcun provvedimento disciplinare. Nella puntata del 25 settembre
si verificò un’incredibile “coincidenza”: a partecipare nel ruolo di “parassita” (così Bonolis
chiamava il concorrente che partecipava da casa), estratto tra milioni di persone, fu un tale
Giancarlo, il quale solo per essere stato scelto vinse 5.000 euro e poi si aggiudicò il premio più alto,
ovvero ben 20.000 euro. Striscia, con il supporto di una serie di indagini e verifiche, riuscì a
scoprire che il fortunato concorrente era Giancarlo Mei, il fidanzato di Paola Portaluri, produttore
esecutivo di “Affari tuoi” (Raiuno) che per sua stessa ammissione aveva dichiarato nel corso di
un’intervista a “Tv7” (Raiuno) di conoscere il contenuto dei pacchi. (vedi 23 novembre 2004 e 11
gennaio 2005)
TV: RICCI E GREGGIO INDAGATI PER DENUNCIA SU AFFARI TUOI
Antonio Ricci, Ezio Greggio e Max Laudadio sono stati iscritti nel registro degli indagati della
procura di Roma per l’ipotesi di reato di diffamazione, come atto dovuto, in seguito alla querela
presentata dal Direttore di Rai Uno Fabrizio Del Noce e dal conduttore di ‘Affari tuoi’ Flavio
Insinna, iniziativa scaturita da un servizio di ‘Striscia la Notizia’ nel quale si sono posti dubbi sulla
regolarità delle vincite del programma preserale di Rai Uno”. “Il sostituto procuratore Pietro
1
123
Pollidori e la polizia giudiziaria di piazzale Clodio stanno focalizzando la loro attenzione non solo
su quanto esposto dai legali di Del Noce e Insinna, ma anche su quanto il Tg satirico di Mediaset ha
sottolineato a più riprese.‘Striscia la Notizia’ avrebbe ripreso e approfondito una denuncia di
Codacons e Adusbef che ipotizzava una ‘combine’ con i partecipanti ad ‘Affari tuoi’ prendendo
spunto da una concorrente che fu ripresa intenta a leggere qualcosa scritto sulla sua mano”. La Rai
nelle scorse settimane aveva ribadito la assoluta regolarità del gioco, sottolineando che non a caso
gli attacchi di “Striscia” colpivano una trasmissione che fa registrare regolarmente record di ascolto
battendo la concorrenza di Mediaset. (Ansa, Roma, 19 gennaio 2007).
TV: “STRISCIA” SU INDAGINE PROCURA ROMA, IN RAI IMPUNITI STORICI SUGLI
ASCOLTI MENTONO SAPENDO DI MENTIRE.“Striscia la notizia”, “da sempre in prima fila nel
raccontare le stranezze tv, non ha fatto altro che verificare le segnalazioni giunte in redazione su
una concorrente che si leggeva i numeri sulla mano”. “Striscia” ha inoltre”dato voce a un esposto di
Codacons e Adusbef che metteva in dubbio la strana casualità dei pacchi con i montepremi più alti
che rimanevano in gioco fino alla fine di ‘Affari Tuoi’”. Così dal Tg satirico di Canale 5
commentano l’iscrizione nel registro degli indagati per diffamazione del regista Antonio Ricci, di
Ezio Greggio e di Max Laudadio in seguito alle denunce su presunte irregolarità del programma di
Raiuno ‘Affari Tuoi’. Quanto al fatto che la Rai ha più volte sottolineato che le denunce di ‘Striscia’
si verificano quando gli ascolti del game-show di Raiuno si avvicinano e sorpassano quelli del Tg
satirico, da ‘Striscia’ replicano: “La Rai mente sapendo di mentire, sostenendo che ‘Affari Tuoi’
batte regolarmente la concorrenza, mentre è vero assolutamente il contrario, come è documentato
quotidianamente dai dati Auditel”. “Questa tracotanza -proseguono dal Tg satirico di Canale 5- ha
origine dal fatto che siamo di fronte a impuniti storici. Dopo la clamorosa denuncia di ‘Striscia’ sul
vincitore di ‘Affari Tuoi’ fidanzato con la produttrice Rai del game-show, ovvero colei che era a
conoscenza del contenuto dei pacchi, non è successo niente”. “Ora a dare i numeri -concludono a
‘Striscia’- è la Rai che spende i soldi dell’aumento del canone per cause legali davvero
ridicole”.(Nex/Gs/Adnkronos, 19 gennaio 2007)
In data 9 febbraio 2007 il pm ha chiesto il proscioglimento di Antonio Ricci, Ezio Greggio e Max
Laudadio iscritti dalla Procura di Roma nel registro degli indagati per diffamazione in seguito alle
insinuazioni sulla conduzione del programma della Rai ‘Affari tuoi’.
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. IL DOTT. MARTINO, AMMINISTRATORE DI
ASCIÈ, HA ASSUNTO INCARICO INCOMPATIBILE CON PROPRIO RUOLO. DOPO
ASSOLUZIONE DI RICCI, GREGGIO E IACCHETTI, LA MARCHI NON RILASCIA
DICHIARAZIONI. Moreno Morello cerca di intervistare Vanna Marchi e il suo avvocato prima e
dopo l’udienza del Tribunale di Imola che l’ha vista parte offesa insieme alla figlia Stefania Nobile
il 19 gennaio 2007. Sul banco degli imputati Antonio Ricci, Ezio Greggio e Enzo Iacchetti per un
servizio di Striscia la Notizia del 28 ottobre 2003 in cui si chiamava in causa un componente della
Commissione tributaria regionale, Antonio Martino, che dal 15 novembre 2000 aveva ricoperto
anche il ruolo di amministratore delegato della Società Asciè, per un’incompatibilità di ruoli. Nè la
Marchi nè il suo legale rilasciano alcuna dichiarazione. L’autore e i due conduttori di Striscia sono
stati assolti. (vedi 27 ottobre 2003)
“STRISCIA”NON DIFFAMO’ VANNA MARCHI, TRE ASSOLUZIONI (ANSA) - IMOLA
(BOLOGNA), 19 GEN - Antonio Ricci, Ezio Greggio e Enzo Iacchetti assolti perchè il fatto non
sussiste, Vanna Marchi e Stefania Nobile condannate al pagamento delle spese processuali. Questa
la sentenza emessa a Imola dal giudice Sandro Pecorella nel processo che ha visto sul banco degli
imputati gli autori e i conduttori di “Striscia La Notizia” e come parti offese Vanna Marchi e la
figlia Stefania Nobile. Al centro della vicenda una trasmissione del Tg satirico andata in onda il 28
ottobre 2003 nella quale si chiamava in causa un componente della Commissione tributaria
regionale, Antonio Martino, che dal 15 novembre 2000 aveva ricoperto anche il ruolo di
1
124
amministratore delegato della Società ‘Ascie’, facente capo alle due teleimbonitrici”. E siccome era
pendente un ricorso tributario contro una verifica fiscale eseguita nel 1999 dalla Guardia di Finanza,
che reclamava oltre un miliardo di presunte imposte evase, “Striscia” sottolineò questa “anomalia”
in un modo che, secondo Vanna Marchi e Stefania Nobile, assistite dall’avvocato Liborio Cataliotti,
la faceva apparire come una “corruzione”. Mentre per la difesa, sostenuta dagli avvocati Edda
Gandossi e Salvatore Pino, altro non era che mettere in luce “l’incompatibilità” di Martino nel
rivestire i due incarichi. Nell’odierna udienza, in cui è stata ascoltata la testimonianza dell’ex
segretaria dell’Ascie Emilia Beniamino, che ha ricordato il ruolo “non operativo” del Martino
(“Veniva in ufficio dove restava per circa un’ora una o due volte al massimo in un mese”), non sono
mancate le riprese di “Striscia” con l’inviato “dandy da corsa”, Moreno Morello. Il Pm Giorgio
Gjylapian aveva chiesto la condanna a 9 mesi ciascuno dei componenti la “banda” di Striscia,
mentre l’avv. Cataliotti aveva chiesto 250.000 euro di danni. (Ansa, 19 gennaio 2007)
TAROCCHI TV, CANALE 5, IL MILIONARIO. IL CONDUTTORE GERRY SCOTTI
SUGGERISCE RISPOSTA A CONCORRENTE CON UNA BATTUTA. Gerry Scotti durante
una puntata de “Il milionario” (Canale 5) formula un quesito riguardante James Bond. La
concorrente è in dubbio e vuole utilizzare l’aiuto del 50% che esclude due risposte errate, ma il
conduttore con una battuta le suggerisce la soluzione.
SABATO 20 GENNAIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI PRONTA E MAI
UTILIZZATA A CASALDUNI (BN). Fabio e Mingo si trovano a Casalduni, in provincia di
Benevento, per documentare un caso eclatante di spreco di denaro pubblico. Un edificio, costruito
alla fine degli anni ’90, che doveva essere adibito a residenza sanitaria per anziani, è completamente
pronto ma non è mai stato utilizzato. Gli inviati di Striscia entrano nella struttura, mostrando la
presenza di elettricità funzionante, di 20 camere da letto ammobiliate e attrezzate, di una cucina
completa di piatti e bicchieri, di una mensa e di due cyclette per la riabilitazione. La struttura è
costata complessivamente un miliardo e mezzo di vecchie lire.
SICUREZZA STRADALE, ALCUNI CENTRI REVISIONE NON CONTROLLANO
MOTORINI E FANNO PASSARE ANCHE MEZZI PERICOLOSI. LAUDADIO SI RECA
DAL RESPONSABILE DEL CENTRO REVISIONI CHE NON HA CONTROLLATO UN
MOTORINO. Max Laudadio si trova a Livorno per occuparsi nuovamente delle revisioni ai
motorini di cilindrata 50. Il 27 dicembre 2006 era stato mostrato come due officine autorizzate alle
revisioni non effettuassero controlli ai motorini prima di certificare l’idoneità di circolazione.
Controllando il timbro del centro di revisioni responsabile della sicurezza, viene rintracciato
l’indirizzo del centro revisioni in questione. Laudadio chiede spiegazioni al responsabile, il quale
sostiene di aver effettuato in modo regolare le revisioni. Laudadio ribadisce che le telecamere di
Striscia avevano documentato come il motorino mostrato ai telespettatori era rimasto parcheggiato
fuori dall’officina tutto il giorno invece di essere controllato. (vedi 27 dicembre 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, CASE POPOLARI CONSEGNATE DA DUE MESI A
SINISCOLA (NU) SONO PRIVE DI ELETTRICITÀ. GRAZIE A STRISCIA DOPO UNA
SETTIMANA L’ENEL RISOLVE IL PROBLEMA. Il 13 gennaio 2007 Cristian Cocco e i
Tenorenis avevano denunciato che a Siniscola (NU) erano state consegnate ad alcuni cittadini 14
case popolari mancanti di elettricità. L’Enel di Nuoro aveva assicurato che il problema sarebbe stato
subito risolto. Gli inviati di Striscia tornano sul posto e un cittadino conferma che effettivamente
all’indomani del servizio di Striscia l’Enel ha risolto il grave disagio, attivando nelle case l’energia
elettrica. (vedi 13 gennaio 2007)
AMBIENTE, OPUSCOLO DI GREENPEACE CONDANNA L’ABBATTIMENTO DELLE
FORESTE MA È STAMPATO SU CARTA NON RICICLATA. CHIARIMENTI DEL
RESPONSABILE MARKETING DEL MOVIMENTO AMBIENTALISTA. Jimmy Ghione si
trova a Roma e spiega che diversi spettatori hanno segnalato un opuscolo con bollettino che
Greenpeace sta inviando per spiegare l’importanza della salvaguardia delle foreste. Il testo riporta
1
125
“Ogni giorno, ogni due secondi, un’area di foresta grande quanto un campo di calcio scompare”.
L’inviato di Striscia si reca a Lucca per far analizzare da un laboratorio specializzato la carta
dell’opuscolo per stabilire se si tratti di carta riciclata. L’Ing. Marco Buchignani, responsabile del
centro qualità carta, decreta che la carta è vergine. Ghione va dunque a chiedere spiegazioni al
movimento ambientalista. Il Dott. Andrea Pinchera, direttore marketing di Greenpeace, afferma che
all’interno della busta si trova anche un depliant in carta riciclata con la mappa delle foreste, mentre
spiega che il bollettino non può essere prodotto in carta ecologica perché non è consentito dalle
Poste. Il dott. Pinchera spiega infine che la lettera è una carta marchiata FSC (Forest Stewardship
Council), ovvero garantisce che la produzione del materiale proviene da una gestione forestale
responsabile e si appella alle Poste perché vengano ammessi i bollettini in carta riciclata.
GONGOLO ALLA PARTITA DEL CUORE ORGANIZZATA DA VIP E SPORTIVI PER
SCOPI BENEFICI. Patrick Ray Pugliese si trova allo stadio di Roma per consegnare il Gongolo
alla partita del cuore organizzata a fine benefico da vip e personaggi del mondo dello sport. Patrick
incontra e scherza con i calciatori Christian Panucci e Massimo Oddo, il conduttore Massimo
Giletti, la showgirl Adriana Volpe e il pilota di Formula 1 Giancarlo Fisichella.
FLASHBACK, PAPERE & GAFFE, RIPROPOSTA STORICA GAFFE DEL 1991 IN CUI
EMILIO FEDE CREDENDO DI NON ESSERE IN ONDA COMMENTA LE GAMBE DI
KAY RUSH. In onore dei 16 anni di informazione Mediaset Striscia ripropone una memorabile
papera del Direttore del Tg4 Emilio Fede mandata in onda da Striscia il 21 gennaio 1991. Credendo
di essere fuori onda, Fede aveva fatto un commento sulle gambe della conduttrice Kay Rush. (vedi
21 gennaio 1991)
IL MAGO CASANOVA FA UN GIOCO INTERATTIVO CON LE CARTE. Il mago
Casanova propone al pubblico di Striscia un gioco di magia interattivo in cui indovinerà la carta
scelta in un mazzo da ogni telespettatore.
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA MARCO BETELLO CONIA LA “LAURA
HONORIS CAUSDA”. Durante la conduzione del Tg1 il giornalista Marco Betello dice “laura
honoris causda” al posto di “laurea honoris causa”.
PAPERE & GAFFE, TG4. EMILIO FEDE CONFONDE L’UNIVERSITÀ CATTOLICA
CON LA BOCCONI. Parlando dei fischi al Premier Romano Prodi di un gruppo di studenti
dell’Università Cattolica di Milano, il Direttore del Tg4 Emilio Fede si confonde e afferma che i
manifestanti appartenevano all’Università Luigi Bocconi.
PAPERE & GAFFE, TG3. LA GIORNALISTA MARIELLA VENDITTI SI CONFONDE
SUL PROTOCOLLO DI KIOTO. La giornalista del Tg3 Mariella Venditti si confonde e chiama
il protocollo di “Kioto” protocollo di “Proto”.
PAPERE & GAFFE, TG5. SOTTOPANCIA ERRATO SU NOME E COGNOME DEL
DIRETTORE DELL’OSPEDALE UMBERTO I DI ROMA. Il Tg5 sbaglia il sottopancia del
Direttore dell’ospedale Umberto I di Roma: al posto di Ubaldo Montaguti la scritta indica
“Umberto Malaguti”.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. LA SHOWGIRL MATILDE BRANDI
RISCHIA DI FAR CADERE UN PIATTO. A “Piazza Grande” (Raidue) la showgirl Matilde
Brandi rischia di far cadere un piatto.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. UN INSETTO ESCE DAL
SACCHETTO DI INGREDIENTI DI UNO DEI CONCORRENTI. Su Raiuno, a “ La prova del
cuoco”, esce un insetto dal sacchetto contenente gli ingredienti che verranno utilizzati da uno dei
concorrenti.
LUNEDÌ 22 GENNAIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, BONUS ROTTAMAZIONE PREVISTO DA FINANZIARIA NON
VIENE ANCORA RIMBORSATO AI CARROZZIERI, IL MINISTRO DELL’AMBIENTE
RISPONDE ALLA RICHIESTA DI SPIEGAZIONI DA PARTE DI STRISCIA. Striscia si
occupa del bonus di 80 euro previsto dalla Finanziaria 2007 per le spese di rottamazione di auto
1
126
inquinanti. Il signor Maurizio di Roma segnala ai microfoni di Jimmy Ghione che
l’autodemolizione autorizzata presso cui ha portato il proprio veicolo inquinante non era al corrente
del bonus. Il Tg satirico decide di mandare un gancio in alcune officine autorizzate romane per
verificare la situazione. Tutti i carrozzieri consultati dichiarano che la comunicazione della nuova
normativa non è ancora pervenuta e che pertanto non possono applicare lo sconto al cliente perchè
non saranno risarciti. L’inviato di Striscia si reca a chiedere spiegazioni al Ministro dell’Ambiente.
Alfonso Pecoraro Scanio ammette che in Italia esiste una certa difficoltà a far eseguire i
provvedimenti di legge, ma conferma che l’incentivo di 80 euro per la rottamazione dei veicoli
inquinanti è già in vigore. Poi aggiunge che presto il Ministero dell’Economia diffonderà una
circolare su di esso agli organi periferici per accelerarne l’applicazione. (vedi 24 gennaio 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA IN. REGIA TOGLIE LINEA A BAUDO
MENTRE SVELA SOLUZIONE DI QUIZ PER MANDARE TG1. Pippo Baudo nel finale di
“Domenica in” (Raiuno) sta svelando cosa contiene un pacco misterioso ad un concorrente
collegato telefonicamente, ma la Rai sfuma sul contenitore domenicale alle 19.59 per mandare in
onda il Tg1.
TAPIRO D’ORO A PIPPO BAUDO PER L’OFFESA RICEVUTA DA ZUCCHERO: “SEI
UNA M...”. Dopo la notizia riportata da molti quotidiani della querelle tra Pippo Baudo, Direttore
artistico del Festival di Sanremo 2007 e Zucchero Fornaciari a proposito dell’esclusione della figlia
del cantante dal gruppo dei giovani, il “tapiroforo” Valerio Staffelli raggiunge a Roma il conduttore
televisivo. Il cantante, durante la conferenza stampa di presentazione del suo nuovo tour, ha dato
della “mer... cia” al Direttore artistico del Festival. Baudo si dice stupito per questa offesa giunta
dopo un chiarimento avvenuto con Zucchero, ma giustifica la delusione di un padre per un
insuccesso della figlia. Staffelli ironizza sulla calma e la gentilezza di Fornaciari con il quale ha
avuto sempre incontri pacati. In realtà, come mostra Striscia in un contributo del 1998, il 17
novembre il cantante rivolse a Staffelli la minaccia di sputargli in bocca. Riguardo alla polemica
avvenuta a “L’arena” di “Domenica in” (Raiuno) tra Baudo e Margherita Hack, l’astrofisica autrice
di una canzone esclusa dalla gara canora, il presentatore ammette che si è veramente adirata e
Staffelli scherzosamente riferisce il commento della scienziata: “Baudo è una m... cia astronomica”.
Il conduttore sta al gioco, ma minaccia Staffelli di spaccargli in testa il premio se continuerà ad
apostrofarlo con quel volgare epiteto.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TELEFONATA DI CORONA A
BUONA DOMENICA (CANALE 5) SCATENA POLEMICHE IN STUDIO. Nella puntata di
“Buona domenica” (Canale 5) si affronta il tema di attualità dello scandalo “Vallettopoli”. In studio
sono ospiti Nina Moric, moglie del fotografo Fabrizio Corona indagato insieme all’agente di vip
Lele Mora, e la valletta Elisabetta Gregoraci, il cui nome era tra quelli contenuti nelle
intercettazioni telefoniche sul caso. La polemica parte da un’affermazione della Moric riguardante
la notorietà che il gossip sulle riviste scandalistiche procura ai suoi protagonisti che offende la
Gregoraci. Ma i toni si alzano dopo le affermazioni del giornalista del “Radiocorriere Tv” Massimo
Maffei sul coinvolgimento della modella croata nell’attività di paparazzo e presunto ricattatore di
vip Corona. Quest’ultimo telefona subito dopo in trasmissione per difendere la consorte. Poi accusa
Maffei di essere un “buffone” presente tutte le domeniche in video in cerca di notorietà e i
componenti del cast di “Buona domenica” (Canale 5): Elisabetta Gregoraci, Stefano Bettarini e Sara
Varrone di essere stati scelti per la loro notorietà e non per la professionalità. La replica di Bettarini
è molto dura e Paola Perego, risentita per gli attacchi ai suoi collaboratori, chiude velocemente il
collegamento telefonico con il fotografo. (vedi dal 5 dicembre 2006)
MARTEDÌ 23 GENNAIO 2007
RAGGIRI, BANCHE. BANCHE AUMENTANO TASSI INTERESSE SU MUTUI MA NON
SUI CONTI CORRENTI DEI RISPARMIATORI. Jimmy Ghione intervista a Roma il
Presidente dell’ADUSBEF Elio Lannutti a proposito del comportamento delle banche italiane dopo
1
127
l’aumento dei tassi di interesse sui mutui decretati dalla Banca Centrale Europea. Il Decreto Bersani
del 4 luglio 2006 impone di aumentare insieme ai tassi di interesse sui mutui anche quelli di libretti,
depositi e conti correnti bancari. Tuttavia le banche italiane hanno aumentato i tassi sui mutui ancor
prima del provvedimento ufficiale della BCE, senza ritoccare i conti correnti dei risparmiatori che
avrebbero diritto a 75 euro annui su 10.000 euro versati sul proprio conto. Questo “giochetto”
frutterà alle banche cinque miliardi di euro su base annua. Lannutti rende noto che l’associazione
dei consumatori è pronta a presentare denuncia agli organi competenti se gli istituti bancari non
rispetteranno la legge.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A CAGLIARI SEDE DELL’U.D.C. CONFINA CON SEXY
SHOP. Cristian Cocco e i Tenorenis mostrano una sede dell’U.D.C. di Cagliari posta accanto ad un
sexy shop. Lo slogan posto sotto il simbolo del partito: “Casini. Io c’entro” assume un doppio
significato in questa circostanza.
SANITÀ, A MILANO AMBULANZE FERME ORE AD ATTENDERE LE LORO
BARELLE TRATTENUTE IN OSPEDALE PER MANCANZA DI LETTI. Max Laudadio
documenta un grave problema del servizio ambulanze dei principali ospedali e Pronto soccorso di
Milano. Fuori dagli ospedali è possibile spesso vedere infermieri delle ambulanze in attesa di
ripartire con i loro veicoli. Questi operatori sanitari intervistati danno tutti la stessa motivazione per
la loro attesa: le barelle dell’ambulanza vengono trattenute anche ore nei reparti per mancanza di
lettini. Senza barella però l’ambulanza non può ripartire. L’inviato chiude il servizio augurandosi
che presto giungano delle spiegazioni dal Ministero della Sanità.
CHE SATIRA TIRA, LA GRANDE NOTTE (RAIDUE), IL BAGAGLINO.. E IO PAGO
(CANALE 5), PARLA CON ME (RAITRE). Immagini tratte da “La Grande notte” (Raidue)
(Gene Gnocchi sulla riforma delle pensioni, e su D’Alema e la qualifica di “compagno”), “Il
Bagaglino.. E io pago” (Canale 5) (Pippo Franco su Prodi e Padoa Schioppa), “Parla con me”
(Raitre) (Dario Vergassola su allargamento base Nato a Vicenza e Neri Marcorè su aumento tasse,
malasanità, trash tv). La rubrica si conclude con un contributo di “satira involontaria” tratto da
un’intervista del Tg1: un benzinaio afferma che la benzina a Natale è scesa di circa cinque millesimi
di centesimo (0, 00005 euro).
SPRECHI & INCOMPIUTE, BRETELLA DI COLLEGAMENTO AREA ASPROMONTE
AUTOSTRADA ATTENDE DA 20 ANNI DI ESSERE ULTIMATA. Il Tribunale di Milano ha
emesso una sentenza a favore di Striscia la Notizia per una causa di presunta diffamazione
promossa dall’Ing. Testaguzza riguardo un servizio del Tg satirico del 24 maggio 2003 relativo al
mancato completamento di una superstrada in provincia di Reggio Calabria commissionata
dall’ANAS, per la quale sarebbero stati stanziati quarantuno miliardi di lire. Nel corso del servizio
di Striscia, da sempre in prima fila nel denunciare le opere incompiute del Bel Paese, era stato
inquadrato il cartello dei lavori esposto nell’aerea dove sorgeva il cantiere, nel quale era indicato il
nome dell’Ing. Testaguzza quale direttore dei lavori stessi. L’Ing. Testaguzza aveva ritenuto tale
accostamento lesivo della propria immagine e decoro professionale. La linea difensiva di Striscia,
basata sul corretto esercizio del diritto di cronaca e critica, è stata premiata dal Tribunale di Milano
che ha rigettato la domanda del Testaguzza, condannandolo alla rifusione delle spese legali
quantificate in 6.000 euro. (vedi 24 maggio 2003)
CARO PREZZI, IN ITALIA IL COSTO DELLA BENZINA NON SCENDE NEMMENO
QUANDO CALA IL PREZZO DEL PETROLIO. Dopo la denuncia lanciata da Jimmy Ghione
sul caro prezzi benzina che in Italia non si arresta nemmeno con il calo del prezzo del petrolio,
Striscia accoglie positivamente l’iniziativa di un’indagine dell’Antitrust sull’ipotesi di un cartello
sui prezzi dei carburanti da parte di 9 compagnie petrolifere. (vedi 8 dicembre 2006 e 29 ottobre
2004)
BENZINA: ANTITRUST HA APERTO UN’INDAGINE. IPOTESI DI UN CARTELLO DI 9
COMPAGNIE PETROLIFERE
1
128
L’Antitrust ha aperto un’indagine per verificare l’ipotesi di un cartello sui prezzi dei carburanti da
parte di 9 compagnie petrolifere. In una nota del Garante si precisa che le società interessate sono:
Eni, Esso, Q8, Shell, Tamoil, Total, Erg, Ip e Api. “Le società avrebbero concordato la fissazione
dei prezzi consigliati, che risultano aver avuto un andamento parallelo e di segno omogeneo, in
violazione della normativa sulla concorrenza”, si legge nella nota dell’Antitrust. (Ansa, 23 Gennaio
2007)
TAPIRO D’ORO A ROBERTO BENIGNI PER L’INSUCCESSO DE LA TIGRE E LA
NEVE NEGLI USA, IL REGISTA REPLICA SPIRITOSAMENTE. Valerio Staffelli raggiunge
a Roma Roberto Benigni per consegnargli il Tapiro d’oro a seguito dell’insuccesso del suo film “La
tigre a la neve” negli Stati Uniti. Secondo il “New York Times” il film è un insulto all’intelligenza
degli Italiani, degli Iracheni e di tutto il pubblico. Per il “Los Angeles Times”, “La tigre e la neve” è
un film crudelmente noioso, mentre Benigni è patetico nel ruolo di poeta. Addirittura il
“Washington Post” definisce questo film il peggiore dell’anno. Il regista replica spiritosamente a
questa montagna di critiche sostenendo che la sua opera ha avuto grande successo in Iraq e in
Ecuador e che in qualità di “patetico poeta” vincerà il Premio Nobel.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO. CARTINA
POSIZIONA ALPE DI SIUSI IN PIEMONTE INVECE CHE TRENTINO ALTO ADIGE.
Durante “Alle falde del Kilimangiaro” (Raitre) la conduttrice Licia Colò illustra la situazione delle
precipitazioni nevose sulle località montane italiane. Sulla cartina mostrata dalle telecamere Alpe di
Siusi è collocata in Piemonte invece che in Trentino Alto Adige.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA INSIEME. LA CONDUTTRICE LORENA
BIANCHETTI ANNUNCIA CHE TRATTERÀ TEMA A “365°”. A “Domenica insieme”
(Raiuno) la conduttrice Lorena Bianchetti annuncia che si tratterà un tema nella sua completezza, a
365°, invece che 360°.
PAPERE & GAFFE, TG1. SERVIZIO SU P38 FIRMATO DA CLAUDIO PISTOLA, MA
SOTTOPANCIA ERRATO RIPORTA NOME “CLAUDIA”. Il Tg1 manda in onda un servizio
sui cortei degli anni ’70 in cui iniziò ad essere utilizzata la P38, una pistola semiautomatica. Il
servizio è firmato da Claudio Pistola, un cognome appropriato evidentemente, ma il sottopancia in
sovrimpressione riporta erroneamente “Claudia Pistola”.
PAPERE & GAFFE, FASSINO (DS) ATTACCATO DA COMPAGNI DI COALIZIONE A
CONGRESSO DS A ROMA. Durante il Congresso DS “Dopo la Finanziaria. Una Legislatura per
cambiare l’Italia” a Roma Piero Fassino impegnato nel suo discorso non viene udito dagli astanti
per problemi al microfono. Aiutato da alcuni collaboratori a risolvere il problema, poco dopo si
interrompe di nuovo perchè si stacca il filo dell’apparecchio. In questo intervallo di tempo si sente
distintamente il Senatore Cesare Salvi attaccare il Segretario sulla passata Bicamerale e sulle sue
conseguenze nefaste: la perdita delle elezioni.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, NATI IERI. MEDICO INDOSSA OCCHIALI MENTRE
DISCUTE CON INFERMIERA E UN ATTIMO DOPO È SENZA. In una scena della serie tv
di Canale 5 “Nati ieri” un giovane medico discute con un’infermiera. In un primo momento indossa
gli occhiali, ma al cambio di inquadratura risulta non averli più.
MERCOLEDÌ 24 GENNAIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, BONUS ROTTAMAZIONE PREVISTO DA FINANZIARIA NON
VIENE ANCORA RIMBORSATO AI CARROZZIERI. NUOVA INTERVISTA A
MINISTRO AMBIENTE. Dopo il servizio di Striscia sul bonus di 80 euro previsto dalla
Finanziaria 2007 per le spese di rottamazione di auto inquinanti, moltissimi telespettatori hanno
segnalato che la norma di legge in proposito riportata sul testo della Finanziaria è poco chiara.
Pertanto Jimmy Ghione torna a Roma ad intervistare il Ministro dell’Ambiente per sapere quali
iniziative ha preso dopo il loro ultimo incontro. Sul primo quesito posto dall’inviato, la presenza di
indicazioni all’interno della normativa solo per veicoli ad uso promiscuo, Alfonso Pecoraro Scanio
conferma che al momento mancano le altre vetture, ma invita i rottamatori ad iniziare ad applicare il
1
129
bonus almeno con quelle ad uso promiscuo. Per accelerare l’estensione del provvedimento anche
alle auto, Pecoraro Scanio scriverà direttamente a Prodi perchè la questione rientri nel decreto sulle
liberalizzazioni, inoltre comunica che il Ministro dell’Economia si è impegnato in Parlamento a
rendere più chiara la norma. Inoltre promette che vigilerà personalmente affinché entro febbraio il
problema sia risolto. (vedi 22 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, GIOVANI FISCHIANO IL PREMIER ROMANO PRODI
NEI CORTILI UNIVERSITÀ CATTOLICA SACRO CUORE DI MILANO. TRA LORO
SOSIA DI CHRISTIAN DE SICA AVVISTATO ANCHE A CONVEGNO DI FI. Striscia
mostra alcune immagini girate nei cortili dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove
alcuni giovani con bandiere di Lega Nord e Forza Italia hanno intonato cori da stadio e lanciato
fischi all’indirizzo del Premier Romano Prodi, ospite dell’Ateneo per essere insignito di una laurea
honoris causa in Scienze politiche. Tra di loro si distingueva per la carica polemica un giovane con
sciarpa azzurra dalle espressioni molto simili all’attore Christian De Sica. Lo stesso soggetto è stato
avvistato due giorni dopo a Genova a un convegno di Forza Italia mentre si faceva immortalare
insieme a Silvio Berlusconi nelle foto di rito.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MORENO MORELLO INTERVISTA FOTOGRAFO
CORONA SU SUA PRESUNTA ESCLUSIVA CONCORDATA CON SIGNOR MARZOUK
AI FUNERALI IN TUNISIA DELLA MOGLIE, VITTIMA DELLA STRAGE DI ERBA.
Striscia mostra il servizio del Tg1 sui funerali svoltisi in Tunisia di Raffaella Castagna e del figlio
Youssef, vittime della strage di Erba. Tra i presenti le telecamere inquadrano anche il fotografo
Fabrizio Corona, noto alle cronache per le fotoricatto che avrebbe realizzato ai danni di alcuni vip.
Corona avrebbe ottenuto un servizio in esclusiva sulle esequie in cambio di 15.000 euro. Moreno
Morello intervista il fotografo a Milano. Corona conferma di avere avuto dei contatti con il signor
Azouz Marzouk, marito di Raffaella, e di avere stretto un rapporto di amicizia con lui, ma nega di
aver pagato alcuna somma di denaro in cambio di un’esclusiva fotografica. Il servizio in ogni caso è
stato realizzato e uscirà a breve su una rivista. L’inviato di Striscia gli domanda se non gli ha
provocato qualche imbarazzo contrattare economicamente per foto inerenti una tragedia tanto
terribile. Corona replica che la cronaca rientra nel suo lavoro e che Marzouk è un personaggio che
suscita l’interesse della gente, tanto che non esclude che in futuro possa ricevere offerte nel mondo
dello spettacolo.
STRAGE ERBA: AZOUZ, MAI FIRMATO CONTRATTI CON FOTOGRAFO CORONA
(AGI)“Il signor Marzouk non ha mai firmato alcun contratto con il fotografo Fabrizio Corona”. È
quanto afferma l’avvocato Pietro Bassi che assiste legalmente il 25enne tunisino che nella strage di
Erba ha perso moglie, figlio di due anni e tre mesi e suocera. Una precisazione quella del legale di
parte civile a seguito delle polemiche scaturite dalla notizia che il fotografo al centro dello scandalo
di “paparazzopoli” avrebbe pagato 15mila euro per assicurarsi l’esclusiva di alcune immagini
private in occasione dei funerali di Raffaella Castagna svoltisi ieri a Zanghouan, in Tunisia. “Non
escludo - aggiunge l’avvocato Bassi - che il mio assistito possa aver raggiunto un accordo verbale,
ma escludo nel modo più assoluto che vi sia stata una intesa a base di denaro”. (Agi, Como, 24
gennaio 2007)
TAROCCHI TV, CANALE 5, GF7. ALCUNI CONCORRENTI NON SONO ALLA PRIMA
ESPERIENZA TELEVISIVA. Con l’inizio de “Il Grande Fratello 7” (Canale 5) e l’entrata dei
concorrenti nella casa, Striscia rivela che alcuni di loro non sono esattamente persone comuni, bensì
hanno qualche precedente esperienza nel mondo dello spettacolo. Ciò non appare corretto nei
confronti delle migliaia di giovani che si sono presentati ai provini. Melita Toniolo era stata la
protagonista di un filmato trasmesso da “Distraction” (Italia 1) il 21 marzo 2006, inoltre è una
fotomodella, titolare di un sito internet con fanclub in cui la si può ammirare in foto osè ed è la
fidanzata di Luca Dorigo, ex tronista di “Uomini e donne” (Canale 5). Da quest’ultimo reality
proviene un’altra concorrente di GF7: Guendalina Canessa che ha sostenuto il ruolo di
corteggiatrice. Anche Michelle Morsuillo, già in nomination nella casa, è un ex corteggiatore del
1
130
programma pomeridiano di Maria De Filippi. Il palermitano Alfredo Lo Bianco vanta addirittura
nel curriculum partecipazioni a fiction come “Ultimo 3” (Canale 5), “La squadra 3” e “La squadra
5” (Raitre), inoltre è stato avvistato ad una festa di Forza Italia in Sicilia.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, NELLA CASA DEL GF7 (CANALE 5) SOSIA DI
BALLANTINI E DI MORELLO. Striscia ha individuato due sosia all’interno della casa de “Il
Grande Fratello 7” (Canale 5). Gabriele, concorrente di Milano, assomiglia moltissimo a Dario
Ballantini, il trasformista di Striscia, quando non è truccato. Milo di Roma invece è il sosia di
Moreno Morello, ma ha la stessa voce del conduttore Enrico Papi.
DISAGI & DISSERVIZI, PAZIENTI PET POLICLINICO BARI PER DIAGNOSI TUMORI
NON HANNO DIRITTO A PRIVACY. Fabio e Mingo si recano nel piazzale antistante il
Policlinico di Bari dove si trova l’Unità mobile PET dedicata alla diagnosi di tumori. I pazienti che
devono avvalersi di tali esami sono costretti a recarsi in questa struttura sotto lo sguardo dei
passanti. In tal modo il diritto alla privacy del malato non viene rispettato. Il professor Giuseppe
Rubini dell’Istituto di medicina nucleare conferma che la dislocazione dell’Unità operativa non è
idonea. I due inviati intervistano l’Assessore alla Sanità della Regione Puglia. Alberto Tedesco
annuncia che nel Policlinico verrà realizzata entro l’estate una struttura unica che riunirà i reparti di
Medicina nucleare, Radioterapia e Banca del sangue.
GIOVEDÌ 25 GENNAIO 2007
PREMI, TELEGATTO A STRISCIA LA NOTIZIA QUALE MIGLIOR TRASMISSIONE
DELL’ANNO. Striscia la Notizia vince per il secondo anno consecutivo il Telegatto come
trasmissione dell’anno. Per Antonio Ricci tale premio si aggiunge a quello per il programma
rivelazione andato a “Cultura moderna” (Canale 5).
LAVORO, ASSENTEISMO. LA GIUNTA COMUNALE DI PALERMO NON
RAGGIUNGE IL NUMERO LEGALE MENTRE IN CITTÀ I SENZATETTO
ATTENDONO L’ASSEGNAZIONE DI UN ALLOGGIO POPOLARE. LE CASE
ASSEGNATE SONO INABITABILI. A distanza di due mesi circa dalla promessa fatta dal
Sindaco di Palermo Diego Cammarata ai senzatetto di Palermo di accelerare le pratiche di
assegnazione delle case confiscate alla mafia, Stefania Petyx compie una verifica della situazione. Il
portavoce dei cittadini in attesa di casa spiega che in effetti in dicembre, dopo l’istituzione da parte
del Comune di una Commissione di emergenza abitativa, la prima abitazione è stata consegnata in
un’amosfera di festa dal Sindaco. Cammarata in quella circostanza si era impegnato con l’inviata di
Striscia a consegnare altri 4 alloggi prima di Natale. Invece tale seconda consegna non è avvenuta.
Stefania Petyx si reca a visitare queste case confiscate alla mafia su cui è stato eseguito un controllo
da parte della Commissione manutenzione del Comune. La prima è priva di infissi, pertanto è stata
visitata più volte dai vandali, inoltre manca di impianto elettrico e idrico. La seconda è occupata
abusivamente, mentre la legittima destinataria vive ancora nella sua auto. (vedi 4, 10, 16 ottobre
2006)
PAPERE & GAFFE, IL PREMIER PRODI OSPITE A SOFIA PRESO A “CALCI NEL
SEDERE” DA SOLDATO CHE MARCIA. Il Premier Romano Prodi, in visita ufficiale in
Bulgaria, viene ricevuto con tutti gli onori militari, ma un soldato impegnato a marciare dietro di
lui, lo prende “a calci nel sedere”.
TAPIRO D’ORO A TRE ESPONENTI DI AN: GASPARRI, ALEMMANNO E LA RUSSA
DOPO AFFERMAZIONE DELLA COLLEGA SANT’ANCHÈ SU LORO PALLE DI
VELLUTO. Dopo le affermazioni dell’esponente di An Daniela Sant’Anchè pubblicate sulle
pagine di alcuni giornali: “La Stampa”, 15 gennaio 2007: “Le donne di An hanno le palle vere,
mentre gli uomini ce l’hanno di velluto...”, Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a tre
importanti esponenti del partito. Maurizio Gasparri scherzosamente difende se stesso e i propri
colleghi citando il proverbio: “Pugno d’acciaio in guanto di velluto”, mentre su Daniela Sant’Anchè
commenta che, come direbbe Bossi, “ce l’ha duro”. Gianni Alemanno sta al gioco, ma smentisce
ogni addebito, aggiungendo “Provare per credere !”. Ignazio La Russa specifica che, avendo sempre
1
131
avuto rapporti solo di lavoro e amicizia, la Sant’Anchè fa affermazioni false. Infine il “tapiroforo”
intervista la deputata responsabile dell’accusa: “Ho fatto una bella sintesi politica. A loro magari
piacerebbe poter dire che si tratta di una conoscenza palpabile, invece è solo uno slogan” è il suo
commento.
SPETTEGULESS, GIAMPAOLO FABRIZIO IN FOTO DEL 1992 “PIZZICATO”
INSIEME A SIMONA VENTURA. Su Novella 2000 è apparso un vecchio scoop risalente al
1992. Il “Bruno Vespa” di Striscia, Giampaolo Fabrizio, fu “pizzicato” al ristorante con una
giovane Simona Ventura.
VENERDÌ 26 GENNAIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, SOTTOPASSAGGI STRADA PROVINCIALE CAGLIARIVILLA SIMIUS SONO INUTILIZZATI E PERICOLOSI. Cristian Cocco e i Tenorenis
mostrano quattro sottopassaggi costruiti sulla Strada provinciale che collega Cagliari a Villa Simius.
Questi corridoi sotterranei realizzati in prossimità delle fermate del bus per l’attraversamento
pedonale sono inutilizzati. In due casi sono diventati discariche abusive, in altri due si sono allagati
e dunque sono pericolosi per i bambini che potrebbero finire dentro acque putride e stagnanti
profonde almento 3 metri. Uno dei due non è nemmeno recintato efficacemente. Gli inviati di
Striscia segnalano tale rischio alla Polizia municipale. L’addetta indica che l’organo competente è
l’Ufficio viabilità e traffico della Provincia. Il responsabile delle manutenzioni della provincia di
Cagliari Lorenzo Mulas invia immediatamente una squadra sul posto per bloccare l’accesso al
sottopassaggio allagato.
PAPERE & GAFFE, MINISTRO DEL LAVORO FERRERO USA PAROLACCE A
CONGRESSO SINDACALE. Durante il Congresso costituente dei sindacati Sincobas e Sult che
si uniranno nello Sdl, interviene il Ministro del Lavoro Paolo Ferrero (Rc), il quale sui temi delle
pensioni e della Finanziaria si lascia scappare più volte parole volgari.
FLASHBACK, SICUREZZA. IN PASSATO STRISCIA AVEVA GIÀ DENUNCIATO LA
FACILITÀ CON CUI ESTRANEI POSSONO PRELEVARE DOCUMENTI NEI
TRIBUNALI ITALIANI. Dopo l’inchiesta pubblicata su “La Repubblica” il 27 gennaio 2007 in
cui un giornalista, intrufolandosi nel Tribunale di Roma, ha dimostrato che dossier e fascicoli
riservati sono accessibili a chiunque, Striscia ricorda che aveva sollevato con vari servizi il
problema fin dal 2003. Il 19 novembre 2003 Jimmy Ghione camuffato si introdusse inosservato nel
Tribunale di Roma e mise tranquillamente le mani su fascicoli e documenti riservati. Anche nei
tribunali di altre città la situazione si dimostrò identica: Foggia, Varese, Milano, Aversa e Sassari.
(vedi 19 novembre, 21 gennaio, 13 febbraio, 28 novembre 2003, 23 dicembre 2004, 15 aprile 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. SERIE DI PAPERE DI LUCA GIURATO NEL PRESENTARE UN OSPITE
INIZIA CON UN “BUONGIOLLO”. Luca Giurato a “Unomattina” (Raiuno) introduce un ospite.
Il buongiorno ai presenti diventa “Buongiollo” e poi “Buongiolno”. Dell’ospite viene anticipato il
titolo di studio: “Laura” in architettura e poi il cognome: “Stranieri”. Ma il signor Angelo rettifica
con Starinieri, ma Giurato ripetendo sbaglia ancora con “Strarinieri”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO PARLA DI “INTERPETRAZIONE” DEL CORRIERE DELLO
SPORT. Luca Giurato a “Unomattina” (Raiuno) si occupa di notizie sportive. Sul passaggio di
Massimo Oddo alla squadra del Milan, commenta che si tratta di un’ “interpetrazione” del “Corriere
dello sport”.
BALLANTINI-VALENTINO ACCOGLIE GLI OSPITI DELLA SERATA DEI
TELEGATTI 2007. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini nei panni dello stilista Valentino
partecipa alla serata dei Telegatti 2007. Tra i molti vip presenti Valentino si intrattiene con Teddy
Renis, Milly Carlucci, Claudio Amendola, le Veline, Pippo Baudo, Alex Del Piero e Laura Pausini.
SABATO 27 GENNAIO 2007
1
132
OSPITATA, EDELFA CHIARA MASCIOTTA OSPITE A STRISCIA. L’ex miss Italia Edelfa
Chiara Masciotta è ospite di Striscia la Notizia per lanciare l’appuntamento con “Paperissima
sprint” (Canale 5), di cui sarà protagonista accanto al Gabibbo da sabato 28 gennaio. (vedi 4
febbraio 2007)
SANITÀ, ALL’OSPEDALE DI MONTEVARCHI (AR) AVVENUTA MODIFICAZIONE DI
CARTELLA CLINICA DI UN DEFUNTO. SOSPESO IL DOTT. MIGLIARI, CHE AVEVA
CHIESTO AL DOTT CIARI DI FALSIFICARE LA CARTELLA CLINICA. In un servizio
del 22 novembre Valerio Staffelli aveva ascoltato la testimonianza del dott. Costantino Ciari,
medico urologo presso l’ospedale S. Maria della Gruccia di Montevarchi (AR). Il medico aveva
spiegato di aver ricevuto dal dott. Migliari, responsabile di urologia dell’ospedale, la richiesta di
modificare la cartella clinica di un paziente defunto due mesi prima. Dopo i servizi di Striscia
furono i Nas ad occuparsi della denuncia del dott. Ciari. Valerio Staffelli incontra nuovamente
Ciari, il quale spiega che dal 15 gennaio una Commissione ha deliberato di sospendere, con effetto
immediato, il Dr. Migliari dalla responsabilità della Sezione Urologia all’interno del Presidio
Ospedaliero del Valdarno. Roberto Migliari dovrà risarcire la Asl con 40.000 euro per aver
modificato la cartella clinica di un paziente. È quanto decretato dalla Corte dei conti toscana e
riportato dal quotidiano “La Repubblica” in data 9 giugno 2007. (vedi 22, 23 e 29 novembre 2006)
AMBIENTE, ABUSI EDILIZI. CASERMA DEI CARABINIERI IN COSTRUZIONE A
GALLIPOLI (LE) A 170 METRI DALLA COSTA. AI MICROFONI DI STRISCIA
RISPONDE NICHI VENDOLA, PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA. Fabio e Mingo
sono a Gallipoli (LE) per parlare di un ecomostro in costruzione, posizionato a circa 170 metri dalla
costa pugliese. Dal cartellone dei lavori in corso si apprende che si tratta di un futuro comando dei
Carabinieri. Marcello Seclì, presidente di “Italia Nostra” (Associazione nazionale per la tutela del
patrimonio storico, artistico e naturale), ai microfoni di Striscia, puntualizza che la legge prevede
che non si possa costruire a meno di 300 metri dal mare e sostiene che la struttura sia quindi troppo
a ridosso della costa. La Regione Puglia ha autorizzato i lavori perché non ci sarebbero suoli
alternativi, ma Seclì mostra che vicino al cantiere si trova un terreno del demanio dello Stato che
poteva essere utilizzato. Fabio e Mingo chiedono spiegazioni al Presidente della Regione Puglia
Nichi Vendola, il quale spiega che una caserma può essere costruita anche in deroga a tutte le
norme urbanistiche vigenti.
DISAGI & DISSERVIZI, ASSOCIAZIONE DI VOLONTARI DI POZZUOLO
MARTESANA (MI) A RISCHIO DI CHIUSURA PER MANCATO PAGAMENTO
DELL’OSPEDALE DI MELEGNANO. Max Laudadio è a Pozzuolo Martesana (MI), dove
intervista Elisa Andreoni, Presidente dell’Associazione della “Pubblica assistenza Martesana”.
L’associazione è composta principalmente da volontari e svolge un servizio di assistenza per il 118,
fornisce aiuto alle aziende ospedaliere della zona e a privati che devono recarsi in ospedale ma non
possono camminare. Il numero totale dei servizi offerti alla settimana è circa 90. La signora
Andreoni spiega a Laudadio che l’associazione rischia di chiudere a causa di alcune fatture non
pagate dall’ospedale di Melegnano. La cifra, pari a 2.900 euro, servirebbe per pagare il carburante
della ambulanze, le assicurazioni e l’affitto dei locali della nuova sede. Laudadio parla con il dottor
Gerosa, responsabile della Finanza e Controllo dell’ospedale di Melegnano, il quale promette che il
pagamento avverrà entro 45 giorni.
TAPIRO D’ORO A FABRIZIO DEL NOCE PER LA POLEMICA CON TEO TEOCOLI
SULLA MESSA IN ONDA DEL PROGRAMMA DI PRIMA SERATA DELLO SHOWMAN.
Valerio Staffelli, munito di casco per evitare spiacevoli “incidenti” (vedi consegna del Tapiro a Del
Noce dell’1 dicembre 2003), incontra a Roma il Direttore di Raiuno Fabrizio del Noce per
consegnargli il Tapiro d’oro. La motivazione dell’attapiramento è la recente polemica con Teo
Teocoli per la messa in onda di un programma di prima serata con lo showman protagonista. Del
Noce spiega che Teocoli aveva preteso di nominare direttamente il direttore artistico (la scelta era
caduta sulla moglie di Celentano, Claudia Mori) e il produttore esecutivo del suo programma. Le
1
133
richieste del conduttore sono state giudicate inaccettabili, ma si è comunque raggiunta un’intesa e il
programma andrà in onda su Raiuno in data da definirsi.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, ERRORE DI TRASCRIZIONE DEL
MUNICIPIO DI PALERMO FA RISULTARE UN UOMO SPOSATO CON UN ALTRO
UOMO. A Palermo Stefania Petyx e il suo bassotto incontrano un uomo il quale, per un errore di
trascrizione del Municipio, risulta sposato con un altro uomo. La vittima di questo errore
burocratico si reca al settore Servizi Demografici dell’Anagrafe, dove riesce a far annullare il
matrimonio mai avvenuto.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CARTINA SBAGLIATA DEL SITO DELLA COMPAGNIA
DI NAVIGAZIONE TIRRENIA. Cristian Cocco e i Tenorenis mostrano un errore nella cartina
dell’Italia presente nell’homepage del sito della compagnia di navigazione Tirrenia. Il porto di
Cagliari è posizionato non all’interno del golfo ma a sud della costa orientale sarda.
BALLANTINI-MORANDI A MILANO INCONTRA IL C.T. DELLA NAZIONALE
ROBERTO DONADONI, IL CANTANTE MARCO MASINI, L’ASSESSORE VITTORIO
SGARBI E IL TRASFORMISTA ARTURO BRACHETTI. Il Gianni Morandi di Striscia, Dario
Ballantini, cerca di dimostrare ai vip che incontra di non essere cattivo come l’imitazione che
Fiorello ha fatto del cantante. Ballantini incontra il C.t. della nazionale di calcio Roberto Donadoni,
il cantante Marco Masini, Vittorio Sgarbi e l’attore-trasformista Arturo Brachetti.
IL MAGO CASANOVA FA UNO DEI SUOI TRUCCHI A CESENA. Il mago Casanova fa
scegliere una carta da gioco a una ragazza in giro per le strade di Cesena. Poi il mago di Striscia
mostra che la carta in questione si è trasformata in un tatuaggio sul suo busto.
LUNEDÌ 29 GENNAIO 2007
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA SILVIO BERLUSCONI. Il Bruno Vespa di Striscia
incontra Silvio Berlusconi a Roma dopo un convegno su “berlusconismo” e “popolo delle libertà”.
Il leader di Forza Italia scherza con il conduttore di “Porta a Porta” (Raiuno) su alcune foto che lo
ritraggono nei panni di comunisti storici del passato: Josif Stalin, Mao Tse Tung, Fidel Castro e
Karl Marx.
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA ROMANA PER ASPIRANTI
SHOWGIRL CHIEDE PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO PER FAR
CARRIERA. Dopo i servizi del dicembre 2006 su un manager milanese dello spettacolo che
faceva richieste sessuali in cambio di “spinte” per fare carriera, Max Laudadio e Valerio Staffelli si
alleano per smascherare una nuova agenzia di disonesti con sede a Roma. Laudadio intervista due
giovani ragazze romane che hanno sostenuto un provino con un manager incontrato a un concorso
di bellezza. Entrambe affermano di aver dovuto rispondere a domande sulle proprie abitudini
sessuali e sull’eventuale disponibilità a prestazioni orali. Inoltre denunciano di non essere mai state
retribuite per il loro lavoro e anzi di aver pagato 300 euro al mese per un corso di dizione. L’agenzia
in questione, società “Destar”, risulta avere una partita I.v.a. che abilita alla vendita di carta da
parati, moquette e linoleum; i contratti consegnati alle ragazze non sono regolari poichè mancano i
dati della casa di produzione. I due inviati a questo punto decidono di servirsi di un’attrice da
inviare come gancio a fare un colloquio presso lo stesso produttore incontrato dalle segnalatrici. Il
manager, dopo alcune domande di rito, passa a sondare le disponibilità della giovane ragazza e le
illustra due possibilità di farsi spazio nel mondo dello spettacolo: quella professionale che implica
seguire corsi e studiare e quella “veloce” che obbliga a prestazioni sessuali con registi e con il
manager stesso. L’uomo passa subito al sodo chiedendo al gancio di Striscia di spogliarsi e anche di
dargli un bacio. (vedi 13 e 18 dicembre 2006 e 30 gennaio 2007)
FUORI ONDA, CANALE 5, GRAN PREMIO DELLA TV. DURANTE SERATA DEI
TELEGATTI DUE OSPITI SI FANNO ATTENDERE A LUNGO. Striscia mostra due fuori
onda divertenti della Serata dei Telegatti tv andata in onda sabato 27 gennaio 2007. Nel primo caso
Zucchero, chiamato sul palco per esibirsi, tarda a raggiungere la sua postazione. Anche all’uscita il
cantante ha qualche difficoltà poichè trova chiuso il varco cui si è diretto. Allo stesso modo il
1
134
lettore di “Tv Sorrisi e Canzoni” premiato con il Telegatto, Germano, si fa attendere a lungo
suscitando l’ilarità generale e in particolare quella di Vanessa Incontrada.
PAPERE & GAFFE, TG1. A INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO ALCUNI DEI
PRESENTI SI ADDORMENTANO. TRA QUESTI MINISTRO GIUSTIZIA MASTELLA E
PREMIER PRODI. All’inaugurazione del nuovo anno giudiziario, durante la relazione di apertura
del Presidente della III Sezione civile della Cassazione ripresa dal Tg1, si notano due magistrati
appisolati, così come tre spettatori. Anche il Ministro della Giustizia Clemente Mastella ha un
attimo di cedimento, ma il Premier Romano Prodi lo richiama all’attenzione con una leggera
gomitata. Mezz’ora dopo è lo stesso Prodi ad assopirsi, ma il collega non se ne accorge.
MARTEDÌ 30 GENNAIO 2007
OSPITATA, JULIANA MOREIRA A STRISCIA DOPO LA VINCITA DEL TELEGATTO
DI CULTURA MODERNA (CANALE 5). Striscia la Notizia ospita il volto femminile di
“Cultura moderna” (Canale 5): Juliana Moreira. All’indomani della vincita del Telegatto come
trasmissione rivelazione dell’anno, viene riproposto il momento della premiazione all’Auditorium
Conciliazione in cui la giovane soubrette si è commossa e ha versato qualche lacrima. Il 31 gennaio
2007 inizierà “Cultura moderna slurp” in onda in prime time su Canale 5.
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA ROMANA PER ASPIRANTI
SHOWGIRL CHIEDE PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO PER FAR
CARRIERA. ENTRA IN SCENA IL REGISTA. L’inchiesta di Striscia sull’agenzia romana
segnalata da alcune ragazze che hanno ricevuto avances e richieste di prestazioni sessuali in cambio
di parti in film holliwoodiani continua. L’attrice inviata come gancio a un provino per aspiranti
attrici viene scoperta dal regista, il quale si adira e la minaccia. La giovane si dilegua prima che la
situazione si faccia pericolosa, ma viene prontamente sostituita da un’altra attrice dotata di
telecamera nascosta. Questo secondo gancio inizia il suo provino incontrando lo stesso produttore
del giorno prima. Anche questa volta l’uomo spiega senza mezzi termini che per ottenere ruoli nei
loro film e lauti guadagni bisogna accettare di avere rapporti sessuali con impresario e regista e
aggiunge che questo nel mondo dello spettacolo accade nel 90% dei casi. Il regista va ben oltre e
chiede seduta stante alla ragazza un bacio, di mostrargli il seno e infine una prestazione di sesso
orale. (vedi 16 e 18 dicembre 2006, 29 gennaio 2007)
VESPA “ON THE ROAD” A UN CONVEGNO INTERVISTA ALCUNI ESPONENTI DEL
CENTRO DESTRA. Il Bruno Vespa di Striscia incontra alcuni esponenti di FI e An a Roma dopo
un convegno su “berlusconismo” e “popolo delle libertà”. Con i fedelissimi di FI Antonio Martino e
Antonio Tajani, Franco Frattini e Ferdinando Adornato, Giampaolo Fabrizio scambia qualche
battuta sulla popolarità del loro leader e sui suoi “utili”. All’esponente di An Andrea Ronchi tocca
una domanda sulle “palle di velluto” dei leader del suo partito.
SANITÀ, NELL’EX OSPEDALE REGINA ELENA DI ROMA ABBANDONATO DA ANNI
SONO PRESENTI MACCHINARI, LETTI, ARREDI IN OTTIME CONDIZIONI. Jimmy
Ghione visita l’ex Ospedale Regina Elena di Roma, che si trova di fronte all’ormai noto Policlinico
Umberto I, abbandonato da anni. All’interno della struttura l’inviato mostra la presenza di numerosi
letti in ottime condizioni, macchinari radiografici e per le TAC, materiale sanitario monouso ancora
sigillato, medicinali, registri con i nomi dei pazienti, scatoloni contenenti lastre e referti medici.
Inoltre anche l’arredamento delle sale è nuovo e di ottima fattura. Nella sala operatoria ci sono
ancora tracce di sangue sui pavimenti. L’inviato conclude il servizio con un appello al Ministro
della Salute Livia Turco e al Presidente della Regione Lazio affinché intervengano per porre fine a
tale spreco di risorse. (vedi 2 febbraio 2007)
TAROCCHI TV, CANALE 5, GF7. ALCUNI CONCORRENTI NON SONO ALLA PRIMA
ESPERIENZA TELEVISIVA. LA LISTA DI CONCORRENTI CON PRECEDENTI
ESPERIENZE NELLO SPETTACOLO SI ALLUNGA. Striscia continua l’indagine sui
concorrenti di “GF7” (Canale 5) che hanno precedenti esperienze nel mondo dello spettacolo.
Gabriella Malavasi, la prima eliminata, ha preso parte al film “Faccia di Picasso” di Massimo
1
135
Ceccherini. Mirela Kovacevic, l’affascinante ragazza slovena, ha avuto in passato una relazione con
l’attore Edoardo Costa ed è stata fotografata anche con Alessandro Lucas, ex concorrente di “GF2”.
Andrea Spadoni ha fatto parte della giuria del programma di Canale 5 “Velone” in qualità di
giornalista del quotidiano “La Nazione”. Gabriele Petronio si è candidato come consigliere
comunale di Milano nelle liste di FI. (vedi 24 gennaio 2007)
PAPERE & GAFFE, LA7, IL PROCESSO DI BISCARDI. BISCARDI FA DOMANDA A
GIORNALISTA SU ARGOMENTO APPENA AFFRONTATO. A “Il processo di Biscardi”
(La7) il giornalista sportivo Giulio Mola de “Il Giorno” riferisce che la Juventus cederà il portiere
Gigi Buffon solo alla cifra stratosferica di 80 milioni di euro. Subito dopo il conduttore Aldo
Biscardi chiede al giornalista se può confermare un’indiscrezione riguardante Buffon che è
esattamente la stessa rivelata un attimo prima.
MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LETTERA DI VERONICA LARIO A SILVIO
BERLUSCONI PUBBLICATA SU LA REPUBBLICA. Striscia mostra un’intervista di Silvio
Berlusconi, che verrà pubblicata sul numero del primo febbraio 2006 del settimanale “A”, in cui
parla della moglie: Veronica Lario. In questo servizio si leggono frasi come “è una donna speciale”,
“non mi ha mai fatto fare una brutta figura”, “e poi è anche indulgente”. Ma proprio la Lario ha
scritto in data odierna, sul quotidiano “La Repubblica”, una lettera pubblica indirizzata al marito.
“A mio marito ed all'uomo pubblico chiedo pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente”.
Veronica Berlusconi sceglie la strada di una lettera aperta al direttore di ‘Repubblica’ per esprimere
le sue ‘reazioni’ alle affermazioni dell'ex presidente del Consiglio nel corso della cena di gala dopo
la consegna dei Telegatti. Scrive Veronica Berlusconi: “Mio marito riferendosi ad alcune delle
signore presenti si è lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili: ‘se non fossi già sposato
la sposerei subito’, ‘con te andrei ovunque’”. La lettera prosegue: “Sono affermazioni che interpreto
come lesive della mia dignità, affermazioni che per l’età, il ruolo politico e sociale, il contesto
familiare (due figli da un primo matrimonio e tre dal secondo) della persona da cui provengono, non
possono essere ridotte a scherzose esternazioni”. Veronica Berlusconi premette che gli costa molto
vincere la riservatezza che ha contraddistinto il suo modo di essere “nel corso dei 27 anni trascorsi
accanto ad un uomo pubblico, imprenditore prima e politico illustre poi” qual è suo marito. Ma
dopo aver affrontato “gli inevitabili contrasti e momenti più dolorosi che un lungo rapporto
coniugale comporta, con rispetto e discrezione”, Veronica Lario decide di rompere il muro del
silenzio non solo per tutelare la sua “dignità di donna”, ma anche per dare un esempio ai figli: prima
di tutto alle sue “figlie femmine2 e poi per “aiutare suo figlio maschio a non dimenticare mai di
porre tra i suoi valori fondamentali il rispetto per le donne”. (Ansa, 31 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LETTERA DI VERONICA LARIO A SILVIO
BERLUSCONI PUBBLICATA SU LA REPUBBLICA. TAPIRO GIGANTE A
BERLUSCONI PER LE DICHIARAZIONI DELLA MOGLIE. Valerio Staffelli è ad Arcore
(MI) per consegnare a Silvio Berlusconi un Tapiro gigante per le dichiarazioni della moglie
Veronica Lario pubblicate in una lettera aperta de “La Repubblica”. Il “tapiroforo” di Striscia tenta
più volte di entrare a Villa San Martino, ma viene respinto dai Carabinieri che presiedono la
residenza dell’ex Premier. Al terzo tentativo Staffelli riesce ad arrivare al citofono della villa, una
voce risponde ma nega che Berlusconi si trovi in casa. L’inviato di Striscia, arrivato al quinto
tentativo, decide di lanciare il Tapiro Gigante oltre le mura di cinta della casa, sul lato del giardino
verso cui si rivolge la camera da letto dell’attapirato Berlusconi.
PAPERE & GAFFE, TG5. NELLA RASSEGNA STAMPA NON VIENE LETTA NOTIZIA
DELLA LETTERA DI VERONICA LARIO A BERLUSCONI SU “LA REPUBBLICA”.
Durante la rassegna stampa mattutina del Tg5 della data odierna, tra le varie testate che scorrono
sullo schermo non compare “La Repubblica”, il quotidiano che ha pubblicato una lettera aperta di
Veronica Lario al marito Silvio Berlusconi.
1
136
LAVORO, MOBBING. MANAGER E REGISTA DI AGENZIA ROMANA PER
ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDONO PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI
AIUTO PER FAR CARRIERA. LAUDADIO E STAFFELLI CHIEDONO SPIEGAZIONI
MA VENGONO AGGREDITI E ALLONTANATI. Continua l’inchiesta di Striscia su un
agenzia di Roma che promette ad aspiranti attrici una parte in un film hollywoodiano in cambio di
prestazioni sessuali. Nei giorni scorsi, in seguito alle segnalazioni giunte a Striscia, il Tg satirico ha
inviato due attrici complici per verificare la situazione. La trafila mostrata rivelava richieste
esplicite alle ragazze sia da parte del produttore che del regista del fantomantico film. La coppia di
inviati formata da Valerio Staffelli e Max Laudadio entra nell’agenzia e chiede spiegazioni al
regista e al produttore protagonisti dei sexy provini. All’arrivo della titolare della società
cinematografica, registrata in realtà come una ditta di piastrelle, gli inviati di Striscia vengono
malmenati e invitati a uscire. Il cancello esterno all’agenzia è tuttavia chiuso e i due sono costretti a
rimanere in un cortile. Staffelli e Laudadio incontrano nuovamente il regista, il quale assicura di
fare provini “normali” e nega di aver mai fatto avances alle aspiranti showgirl, contraddicendo
palesemente le immagini mostrate nei precedenti servizi di Striscia. Alla fine sopraggiunge anche la
polizia per chiedere chiarimenti su quanto successo e un’ambulanza. (vedi 29 e 30 gennaio, 2 e 5
febbraio 2007)
GIOVEDÌ 1 FEBBRAIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. A PAESE (TV) GENITORI FANNO CODA DI 3
GIORNI PER ISCRIVERE FIGLI A SCUOLA DELL’INFANZIA. Moreno Morello si reca a
Paese (TV) dove una grave carenza di posti nelle scuole dell’infanzia ha obbligato i genitori a
mettersi in coda tre giorni prima dell’apertura delle iscrizioni. L’inviato entra all’interno di una
società sportiva che ha messo a disposizione i propri locali per quanti devono sostenere questa
attesa per l’iscrizione alla scuola materna del proprio figlio. C’è chi mangia, chi lavora al computer
e chi gioca a carte e ogni ora un papà che si è assunto il ruolo di notaio fa l’appello dei presenti e
tiene una lista aggiornata dell’ordine di accesso alle iscrizioni. Fuori dalla scuola ci sono alcuni
camper affittati per affrontare l’emergenza e sono in tanti a perdere giorni di lavoro pur di iscrivere
i propri figli a scuola.
CHE SATIRA TIRA?, MAI DIRE MARTEDÌ (ITALIA 1), CHE TEMPO CHE FA
(RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE), LA GRANDE NOTTE (RAIDUE). Immagini tratte
da “Mai dire martedì” (Italia 1) (Mago Forrest su allargamento base Nato di Vicenza), “Che tempo
che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su ecomostri e Presidente Regione Puglia Nichi Vendola),
“Parla con me” (Raitre) (Dario Vergassola su liberalizzazioni Bersani), La Grande Notte (Raidue)
(Gene Gnocchi su Consiglio dei Ministri come spettacolo osceno da videofonino e riforma delle
pensioni)
TAROCCHI TV, CANALE 5, GF7. ALCUNI CONCORRENTI NON SONO ALLA PRIMA
ESPERIENZA TELEVISIVA.. LA LISTA DI CONCORRENTI CON PRECEDENTI
ESPERIENZE NELLO SPETTACOLO SI ALLUNGA. SCENA CON ANTONELLA IN
FILM DI CECCHERINI MOSTRATA ANCHE DA PAPERISSIMA (CANALE 5). Striscia
mostra un filmato di “Paperissima” (Canale 5) tratto da una scena di “Faccia di Picasso”, il film di
Massimo Ceccherini cui ha partecipato Antonella, concorrente del “GF7” (Canale 5) eliminata per
prima. La procace attrice tiene in braccio Ceccherini e lo ingozza con la mozzarella. (vedi 24 e 30
gennaio 2007)
TAROCCHI TV, CANALE 5, GF7. DURANTE SIESTA DEI CONCORRENTI ARRIVA
MESSAGGIO SU CELLULARE DI QUALCUNO. Striscia propone uno spezzone tratto dalla
diretta 24 ore di Mediaset Premium dalla casa del “GF7” (Canale 5). Durante un momento di siesta
pomeridiana si sente l’avviso dell’arrivo di un SMS nonostante l’uso dei telefoni cellulari sia
vietato.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. LA BALLERINA MATILDE BRANDI
PERDE EQUILIBRIO. La showgirl e ballerina Matilde Brandi, approdata dal gennaio 2007 a
1
137
“Piazza Grande” (Raidue), ha dimostrato in due occasioni di avere scarso equilibrio. La prima volta,
in piedi davanti a un tabellone, è scivolata rischiando di cadere. Nel secondo caso sedendosi su uno
sgabello a forma di asinello ha preso male le misure e ha traballato vistosamente.
LAVORO, MOBBING. MANAGER E REGISTA DI AGENZIA ROMANA PER
ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDONO PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI
AIUTO PER FAR CARRIERA. LA TESTIMONIANZA DI ALCUNE RAGAZZE
MINORENNI. Continua l’inchiesta di Max Laudadio e Valerio Staffelli sull’agenzia romana di
spettacolo che effettua provini chiedendo prestazioni sessuali alle giovani aspiranti attrici. Una
giovane ragazza ha fermato i due inviati appena fuori dall’agenzia dopo lo scontro con la titolare
per testimoniare la sua esperienza con il regista, il quale le ha chiesto una prestazione orale. Ma
sono numerose le ragazze vittime dell’agenzia che hanno contattatto la redazione del Tg satirico.
L’inedita coppia di inviati intervista a Roma in forma anonima alcune minorenni vittime del regista
accompagnate dai genitori. Una di loro racconta che durante il provino le è stato chiesto di
concedersi e di fronte alla risposta negativa il regista ha cercato di convincerla ribadendo
l’importanza del film per il quale si era candidata e la grande occasione persa. Un’altra testimonia
di essersi dovuta spogliare e aver dovuto dare un bacio con lingua al regista contro la sua volontà.
(vedi 29, 30 e 31 gennaio, 2 e 5 febbraio 2007)
VENERDÌ 2 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, NELL’EX OSPEDALE REGINA ELENA DI ROMA ABBANDONATO DA ANNI
SONO PRESENTI MACCHINARI, LETTI, ARREDI IN OTTIME CONDIZIONI. GLI
IMPEGNI DEL PRESIDENTE REGIONE LAZIO. Jimmy Ghione fa visita al Presidente della
Regione Lazio Piero Marrazzo a Roma per invitarlo a prendere provvedimenti sull’ospedale Regina
Elena di Roma abbandonato da anni con macchinari e attrezzature mediche inutilizzati all’interno.
Marrazzo, il quale ha già meritato un Tapiro d’oro per le condizioni di degrado in cui versa il
Policlinico Umberto I di Roma da anni, si dice al corrente del grave problema del Regina Elena per
avere visto il servizio di Striscia e dichiara di avere già preso dei provvedimenti. I lavori di
sgombero e messa in sicurezza del Regina Elena sono stati avviati come quelli di ristrutturazione
dei cunicoli dell’Umberto I. Sulla loro buona riuscita il Presidente della Regione si impegna a
vigilare mensilmente. (vedi 30 gennaio 2007)
BALLANTINI-ROSSI ALLA PRIMA DI CABARET, MUSICAL CON MICHELLE
HUNZIKER. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini veste i panni di Valentino Rossi alla prima
del musical “Cabaret” di Joe Masterhoff (1966) diretto da Saverio Marconi con protagonista
Michelle Hunziker.
PAPERE & GAFFE, TG1 E RAIUNO, UNOMATTINA. GIORNALISTA TG1 PRONUNCIA
VOLGARITÀ DOPO FINE GIORNALE. TECNICI CHIUDONO AUDIO ANCHE SU
UNOMATTINA. Al termine del Tg1 il giornalista Leonardo Sgura chiude il collegamento, poi
sulla sigla finale si fa scappare un “Ma che c..o è ‘sto coso?” prima della chiusura dell’audio. I
tecnici corrono ai ripari e interrompono l’audio mandando in onda il programma seguente,
“Unomattina” (Raiuno) senza audio.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO DÀ IL “BENVENUTI” AGLI OSPITI IN STUDIO. Luca Giurato a
“Unomattina” (Raiuno) accoglie i suoi ospiti con un caloroso “benvenuti”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO, IL GIORNALISTA È PRESO DA FORTISSIMO SENTIMENTO DI
“TISTESSA”. Luca Giurato a “Unomattina” (Raiuno) annuncia al pubblico una notizia con
fortissimo sentimento di “tistessa”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO IL GIORNALISTA, SI AUGURA CHE LE NUOVE “GEGEAZIONI”
FARANNO MEGLIO DI NOI. Luca Giurato a “Unomattina” (Raiuno) dialogando con un ospite
in studio si augura che le nuove “gegeazioni” si comportino meglio di noi.
1
138
PAPERE & GAFFE, RAIUNO UNOMATTINA. LA GOFFAGGINE DI LUCA GIURATO.
IL GIORNALISTA SI SOFFIA RUMOROSAMENTE IL NASO DURANTE
COLLEGAMENTO ESTERNO. Luca Giurato a “Unomattina” (Raiuno) durante il collegamento
da Milano con il noto pubblicitario Armando Testa si soffia vigorosamente il naso.
LAVORO, MOBBING. MANAGER E REGISTA DI AGENZIA ROMANA PER
ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDONO PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI
AIUTO PER FAR CARRIERA. ALTRE TESTIMONIANZE. Dopo i servizi trasmessi da
Striscia sull’agenzia per aspiranti attrici i cui regista e produttore sono soliti fare avances alle
ragazze, Max Laudadio torna a Roma e intervista un agente di moda, il quale desidera fare
chiarezza sulla sua posizione. L’uomo, ora accusato da molti genitori di essere d’accordo con i
titolari di quell’agenzia, ammette di avervi inviato alcune ragazze minorenni perchè lo riteneva
persona corretta, ma chiarisce di non avere nulla a che fare con lui dal punto di vista professionale.
Inoltre aggiunge che persino sua figlia dietro suo consiglio ha sostenuto un provino in cui è stata
obbligata ad un bacio con la lingua. L’uomo accetta di telefonare al regista davanti all’inviato di
Striscia chiedendogli ragione del suo comportamento indecente, ma non riceve risposte
soddisfacenti. La seconda testimonianza arriva da una minorenne, la quale racconta ancora provata
di avere incontrato il regista per un provino e di avere accettato la richiesta di una prestazione orale
in cambio di una parte da protagonista nel suo film a cui teneva moltissimo. Invece le è stato offerto
solo un corso di recitazione a pagamento. (vedi 29, 0, 31 gennaio, 5 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, TG4. LA GIORNALISTA DILETTA PETRONIO ANNUNCIA
NOTIZIA DI TRAGEDIA E APPARE IMMAGINE DEL PREMIER ROMANO PRODI. Al
Tg4 la giornalista Diletta Petronio annuncia la notizia di una tragedia avvenuta sui campi da sci, ma
alle sue spalle compare per qualche secondo l’immagine del Premier Romano Prodi.
SABATO 3 FEBBRAIO 2007
OSPITATA, LA CONDUTTRICE DI PAPERISSIMA SPRINT EDELFA CHIARA
MASCIOTTA TORNA DIETRO IL BANCONE DI STRISCIA. L’ex Miss Italia Edelfa Chiara
Masciotta, dopo l’esordio a “Paperissima sprint” (Canale 5), torna a Striscia la Notizia per rinnovare
l’appuntamento con i telespettatori. (vedi 27 gennaio 2007)
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. PREMIO DI 100.000 EURO DEL COMUNE DI
CATANIA VINTO MA NON ASSEGNATO A UNA SCUOLA MEDIA BISOGNOSA DI
SOLDI PER RISTRUTTURAZIONE. Stefania Petyx è a Catania presso la Scuola Media Statale
“G. Ungaretti”, vincitrice nel 2004 del concorso il “gioco della democrazia” indetto dal Comune
siciliano. L’istituto si era aggiudicato il premio con il progetto della costruzione di un giardino per
la scuola, ma i 100.000 euro in palio non sono ancora stati consegnati. La vice preside Giuseppa
Ferrara mostra il maxi assegno simbolico della vincita e spiega alla Petyx che i soldi sarebbero
necessari alla scuola per motivi più prioritari della costruzione di uno spazio verde. L’istituto è
infatti costruito su un terreno argilloso che, in seguito a terremoti e altri movimenti del terreno, sta
scivolando con la conseguente formazione di crepe nella struttura. L’inviata di Striscia e il suo
bassotto si recano con il maxi assegno da Umberto Scapagnini, il Sindaco di Catania. Il Primo
cittadino assicura che appoggerà le richieste di ristrutturazione della scuola superiore e aggiunge
che cercherà di fare in modo che anche il giardino promesso venga realizzato.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. L’UFFICIO MEDICINA LEGALE INVALIDI DI
ROMA SI TROVA AL PRIMO PIANO SENZA ASCENSORE. ASL HA PROVVEDUTO
CON L’ORGANIZZAZIONE DI DUE NUOVE STRUTTURE. Jimmy Ghione incontra a Roma
la Dottoressa P. Toraldo di Francia, responsabile del patrimonio immobiliare della Usl di Roma D.
Il 3 ottobre 2006 Striscia aveva denunciato che l’Ufficio di Medicina legale riservato agli invalidi di
Roma al primo piano non è dotato di ascensore o altri ausili per coloro che hanno problemi di
deambulazione. La Dott.ssa Patrizia Toraldo di Francia aveva promesso che il problema sarebbe
stato risolto ed effettivamente sono state organizzate due nuove sedi (in via Pascarella e in via
Colautti) attrezzate per i disabili e prive di barriere architettoniche. (vedi 3 ottobre 2006)
1
139
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. MORA E CORONA AL
CARNEVALE DI CENTO (FE) RINGRAZIANO IL PM WOODCOCK. L’agente Lele Mora e
il Fabrizio Corona sono stati ospiti al carnevale di Cento (Ferrara). Corona rivolge dal palco un
ironico ringraziamento al Pm di Potenza John Woodcock per la popolarità che l’inchiesta avviata
nei loro confronti ha prodotto. Mora invece ne approfitta per presentare alcune delle ragazze di cui
cura l’immagine: l’ex concorrente de “La Pupa e il secchione” (Italia 1 ) Nora e una ragazza
argentina, di cui non ricorda il nome e dopodiché balla un liscio con una signora presnte alla
manifestazione. (vedi dal 5 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CARTELLO PER VIETARE DI FERMARSI A
CONTRATTARE CON LE PROSTITUTE A PREGANZIOL (TV). A Preganziol, in provincia
di Treviso, Moreno Morello mostra un cartello decisamente originale affisso dall’amministrazione
comunale. La segnalazione è posta sotto al cartello che indica il nome della località e vieta di
fermarsi “per contrattare prestazioni sessuali” con le prostitute.
FELICE CENTOFANTI INCONTRA A MADRID IL CAMPIONE DI CALCIO FABIO
CANNAVARO. Felice Centofanti è a Madrid per incontrare il calciatore Fabio Cannavaro e
consegnare una maglietta (personalizzata da Striscia) della squadra spagnola in cui attualmente
milita il campione. L’inviato di Striscia fa notare al giocatore che quest’anno ha vinto il
Campionato del mondo, il Pallone d’Oro, la Fifa World Player e l’Oscar del Calcio poi gli propone
di condurre Striscia.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, FISCHIETTI IN TERRACOTTA DI RUTIGLIANO (BA)
RAPPRESENTANO GERRY SCOTTI, E GLI INVIATI FABIO E MINGO. Fabio e Mingo
sono alla Fiera dei fischietti in terracotta di Rutigliano, in provincia di Bari. Un artigiano ha
prodotto dei fischietti che rappresentano Gerry Scotti e gli inviati di Striscia Fabio e Mingo.
PAPERE & GAFFE, TG5. LA GIORNALISTA DIDI LEONI RIMANE ISOLATA SENZA
MICROFONO. La giornalista del Tg5 Didi Leoni perde il microfono e resta interdetta per qualche
secondo.
PAPERE & GAFFE, TG5. IL GIORNALISTA LUCA RIGONI IN UN SERVIZIO DEL TG5
CHIAMA UNA CAGNA ANTIDROGA “EROINA”. In un servizio il giornalista Luca Rigoni,
parlando di una cagna anti droga, la definisce l’“eroina” della guerra ai trafficanti di droga.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. Una concorrente de “la Prova del
cuoco” (Raiuno) mentre grattugia delle patate si taglia facendo cadere del sangue sui tuberi.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. LA SHOWGIRL SARA TOMMASI
NON RIESCE A DIRE “INFATUAZIONE”. A “La vita in diretta” (Raiuno) il conduttore
Michele Cucuzza intervista la showgirl Sara Tommasi, la quale, prima di riuscire a pronunciare la
parola “infatuazione” sbaglia dicendo “inflatuazione” e “inflautazione”.
BALLANTINI-VALENTINO A UNA FESTA MILANESE. Dario Ballantini nei panni dello
stilista Valentino incontra ad una festa milanese l’attore Diego Abatantuono e le attrici Violante
Placido, Ines Sastre e Francesca Neri.
IL MAGO CASANOVA E I SUOI INCANTESIMI DI VIAGGIO. GIOCO DI CARTE CON
UNA BAMBINA A CESENA. Il mago Casanova fa scegliere a una bambina una carta e le fa
scrivere le sue iniziali. Poi lancia il mazzo per strada e le carte finiscono su un taxi che sta
passando. All’interno del vetro frontale dell’auto rimane proprio la carta scelta e siglata dalla
bimba.
LUNEDÌ 5 FEBBRAIO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SU GRAVI DISORDINI FUORI STADIO DI CATANIA
INFORMAZIONI DISCORDANTI. Dopo i gravissimi fatti avvenuti fuori dallo stadio
Massimino di Catania, in cui un ispettore di polizia ha perso la vita durante gli scontri tra ultràs e
forze dell’ordine, Striscia sottolinea la diffusione di informazioni discordanti. Durante la
trasmissione sportiva “Sabato sport” dell’emittente locale Antenna Sicilia, un testimone oculare
1
140
afferma di aver visto numerose persone entrare allo stadio senza previ controlli. Inoltre aggiunge di
aver parlato con alcuni poliziotti in servizio presso lo stadio che gli hanno confermato di avere
l’ordine di fare entrare tutti. Subito dopo un funzionario della Questura di Catania smentisce le
affermazioni del testimone sostenendo che chiunque sia entrato nella curva nord è stato perquisito,
ma il suo interlocutore non è affatto d’accordo.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SPETTATORE INCONTRO DI CALCIO PALERMOCATANIA FORNISCE TESTIMONIANZA DOPO GRAVI DISORDINI SCOPPIATI. Uno
spettatore della partita di calcio Catania–Palermo funestata da gravi scontri tra le tifoserie e con le
forze dell’ordine rilascia alcune dichiarazioni a Stefania Petyx a proposito delle gravi lacune
riscontrate nel servizio di sicurezza allo stadio Massimino. In primo luogo il testimone fa notare che
i suoi biglietti di tribuna non erano nominali, nonostante all’atto dell’acquisto gli fossero state
richieste le generalità. Inoltre aggiunge che all’ingresso non vi sono stati controlli e perquisizioni
nonostante lui e i suoi amici avessero una borsa. Infine ricorda che allo stadio c’erano più persone
di quante consentite dalla capienza, pertanto alcuni tifosi erano stipati alle uscite impedendo loro di
raggiungere il proprio posto.
LAVORO, MOBBING. MANAGER E REGISTA DI AGENZIA ROMANA PER
ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDONO PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI
AIUTO PER FAR CARRIERA. LAUDADIO E STAFFELLI CAMUFFATI CERCANO DI
INTERVISTARE TITOLARE AGENZIA. Valerio Staffelli e Max Laudadio si camuffano per
nascondere la propria identità e fingono di essere due operatori di una televisione privata del Lazio
per intervistare la titolare dell’agenzia di sexi provini su cui Striscia ha realizzato un’inchiesta. La
signora viene raggiunta a Monte Porzio Catone (RM) mentre esce di casa. Non riconoscendo i due
inviati promette di contattarli telefonicamente per spiegare tutta la vicenda, ma i due le fanno
comunque qualche domanda sul posto. La donna nega che quanto mostrato nei servizi di Striscia
risponda a verità. A questo punto Laudadio e Staffelli si levano le parrucche e cercano di ottenere
risposte sincere, ma la signora si nasconde in un palazzo. (vedi 29, 30, 31 gennaio, 2 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, TG5. RASSEGNA STAMPA SI INCANTA SU NOTIZIA RELATIVA
A RUTELLI (DL). Durante la rassegna stampa “Prima pagina” del Tg5, la notizia relativa al
richiamo di Francesco Rutelli (La Margherita) alla sinistra radicale si accavalla con il commento di
Papa Ratzinger sull’eutanasia: “Non è mai pietà”. La frase che ne nasce è “Rutelli: mai pietà”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PAPARAZZO PESTATO DA GIGI D’ALESSIO PARLA A
STRISCIA, POI IL CANTANTE SI DIFENDE. Jimmy Ghione intervista il paparazzo
Alessandro Foggia, veterano del mestiere da 40 anni. Il fotografo e il suo collega sono entrati nelle
cronache per la collutazione avuta con il cantante Gigi D’Alessio. Foggia racconta all’inviato la sua
versione dei fatti e sottolinea di non avere mai scattato foto all’interno dell’abitazione. Mentre si
trovava con un assistente fuori dalla villa del cantante all’Olgiata a Roma, è stato raggiunto e preso
a calci e pugni da Gigi D’Alessio e altri tre uomini, poi gli sono state sottratte le borse con
l’attrezzatura fotografica. Della presenza di 4 persone esiste la prova: una foto scattata col cellulare
dal paparazzo mentre gli aggressori se la prendevano con l’amico. La foto è mostrata in esclusiva da
Striscia. Il cantante invece sostiene che i due abbiano cercato di fotografarlo in casa sua usando un
teleobiettivo, dopo essere stati allontanati da alcuni operai che lavoravano nella villa. Raggiunti dal
vip, l’avrebbero insultato e preso a calci. Pertanto quella di D’Alessio sarebbe solo legittima difesa.
Sul numero dei suoi compagni, quando Ghione gli rende noto che una foto lo ritrae con altre tre
persone, conferma che erano 4 in tutto, ma specifica che solo due hanno partecipato alla rissa.
Infine D’Alessio torna sul discorso delle borse fotografiche sostenendo di averle portate in casa con
un gesto impulsivo e di averle poi subito consegnate ai Carabinieri.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. LA CONDUTTRICE PAOLA
PEREGO VUOLE “SCAGLIARE PIETRA” A FAVORE DEI RAGAZZI. Durante un
dibattito a “Buona domenica” (Canale 5) sul tema genitori e figli, la conduttice Paola Perego
interviene per “scagliare una pietra” a favore dei ragazzi.
1
141
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). CONCORRENTI PIAGNONI AD
AFFARI TUOI (RAIUNO). ENDEMOL ESPORTA FORMAT DEL PIANTO A IL
MILIONARIO DI CANALE 5. Nella puntata di “Chi vuol essere milionario?” (Canale 5) del 4
febbraio 2007 una concorrente, superando una fase di gioco cruciale, si commuove e inizia a
lacrimare. Il quiz della casa di produzione Endemol non è il primo ad ospitare concorrenti facili al
pianto. Ad “Affari tuoi”, gioco a premi di Raiuno prodotto da Endemol, nella stessa data una
concorrente si fa scappare la lacrimuccia. Non si tratta della prima concorrente “piagnona” che
partecipa al gioco condotto da Flavio Insinna. Altri due casi sono stati evidenziati da Striscia nelle
puntate del 29 e 31 ottobre 2006. (vedi 3 novembre 2006)
MARTEDÌ 6 FEBBRAIO 2007
OSPITATA, JULIANA MOREIRA DI CULTURA MODERNA SLURP OSPITE A
STRISCIA. Juliana Moreira è ospite a Striscia per promuovere “Cultura Moderna Slurp” (Canale
5), la versione in prime time del programma campione d’ascolti dell’estate 2006, “Cultura
moderna”.
AMBIENTE, INQUINAMENTO. CITTADINI DI MODUGNO (BA) PROTESTANO PER
INSTALLAZIONE DI UNA CENTRALE A TURBOGAS. BEPPE GRILLO IN UN SUO
SPETTACOLO AVEVA GIÀ DENUNCIATO LA PERICOLOSITÀ PER LA SALUTE DI
QUESTO TIPO DI IMPIANTI. Da 4 mesi i cittadini di Modugno (BA) protestano per
l’installazione di una centrale termoelettrica a turbogas in corso di costruzione. Tino Ferulli, a nome
del comitato cittadino che si è costituito nella cittadina pugliese, spiega a Fabio e Mingo che, una
volta in funzione, la centrale produrrà delle polveri sottili che si depositerrano sul territorio. Il
rischio di malattie per la popolazione sarebbe grave soprattutto nella zona sita in un raggio di 25
Km dalla centrale. Il cittadino ai microfoni di Striscia aggiunge che Beppe Grillo in un recente
spettacolo ha già denunciato i rischi per la salute provocati dalle centrali a turbogas di questo tipo.
Striscia mostra il pezzo di Grillo sul rischio di tumori. Infine Angela Iacobone, la portavoce dei
genitori di Modugno, dai microfoni di Striscia lancia un appello per la difesa della salute dei
bambini del paese, facendo notare che la centrale dista solo 500 metri ed è molto vicina ad una
scuola e ad un ospedale.
APPELLI, STRISCIA FA UN APPELLO PER DIFENDERE GLI STRISCIONI SUGLI
SPALTI DEGLI STADI: “È IL LATO PIÙ GENUINO DEL CALCIO”. In seguito alla morte
di un agente nello stadio di Catania, tra le misure anti-violenza che potrebbero essere approvate c’è
l’ipotesi di vietare gli striscioni sugli spalti. Striscia fa un appello perchè gli striscioni sono la voce
dei tifosi che si prendono in giro in modo ironico e autoironico. Queste le parole pronunciate in
diretta a Striscia. Ezio Greggio: “In queste ore si decidono le misure antiviolenza negli stadi. Tra le
ipotesi c’è anche quella di vietare ogni tipo di striscione sugli spalti”. Enzo Iacchetti: “Ebbene, se
questo dovesse accadere, verrebbe colpito il lato più genuino del calcio, perchè gli striscioni sono la
voce dei tifosi che scherzano e si prendono in giro. E per noi lo spettacolo è anche questo. Con la
rubrica ‘Striscia lo Striscione’ abbiamo voluto sempre rappresentare quel mondo fatto di variegata
umanità che allo stadio ci va per divertirsi e divertire, per sfottere e farsi sfottere in una sana
competizione fatta di ironia e buonumore, con messaggi a volte geniali, a volte boccacceschi.
Questa rubrica ha mostrato la creatività di migliaia di tifosi che si sono divertiti a mettere in mostra
le loro trovate per dire a tutti ‘ci siamo’. Da tre anni siamo tempestati da messaggi e segnalazioni in
una sorta di corsa non competitiva per superarsi tra tifoserie nello sberleffo e nella goliardia, perchè
la parte più sana del tifo è quella che ci piace ed è quella a cui abbiamo sempre dato voce. E mentre
su campi nazionali il fallo da rigore, l’espulsione, sono diventati temi troppo seri e bisognosi di
moviole dettagliate con annesse discussioni infinite, noi ci abbiamo riso sopra. Con rubriche come
‘Tutti giù per terra’, dove l’episodio da tutti vivisezionato drammaticamente diventava un’occasione
per ridere ancora una volta sopra il teatrino del calcio. Insomma il calcio che abbiamo mostrato è il
calcio della gente che allo stadio ci va per passare una domenica spensierata e gli unici tifosi ‘strani’
che abbiamo incontrato sono tutti portatori sani di comicità”.
1
142
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TOUR DI FABIO MARCO E PAOLO POWER. GLI
ORRORI DELLA CITTÀ DI GENOVA. Fabio, Marco e Paolo sono a Genova per mostrare
alcuni obbrobri presenti in città. In Via Milano si trovano auto abbandonate, alcune bruciate, e
cumuli di immondizia in cui proliferano i topi. Sul viadotto della Camionale una roulotte è a pochi
metri da un ponte. Sul Lungomare Canepa si trovano invece diversi mobili abbandonati. In Via R.
Scappini sotto un ponte viene mostrata un’auto completamente sventrata e piena di rifiuti. In pieno
centro, in piazza delle Erbe, gli inviati di Striscia mostrano un palazzo bombardato 62 anni fa e mai
abbattuto né ristrutturato.
PAPERE & GAFFE, TG5. AL CARNEVALE DI VIAREGGIO (LU) GIORNALISTA
CREDE DI VEDERE I PUPAZZI DI UMBERTO BOSSI E VLADIMIR LUXURIA MA SI
SBAGLIA. Durante un servizio del Tg5 sulla sfilata dei carri del Carnevale di Viareggio (LU) la
giornalista Brunella Matteucci afferma che su un carro sono riprodotti i pupazzi di Umberto Bossi e
Vladimir Luxuria. La giornalista commenta che sono poco riconoscibili, ma in realtà i personaggi
raffigurano i costruttori dei carri.
PAPERE & GAFFE, IL PREMIER PRODI E IL VICE PRESIDENTE D’ALEMA SI
IMPAPPINANO. Il Premier Romano Prodi durante un’intervista si impappina e il Vicepresidente
Massimo D’Alema si interrompe durante la lettura di un documento in Parlamento.
PAPERE & GAFFE, NESSUNO TV. FABRIZIO CICCHITTO (FI) MENTRE PARLA
ALZA IL DITO MEDIO DI UNA MANO. Ad una conferenza, ripresa dalle telecamere della rete
satellitare Nessuno tv, Fabrizio Cicchitto (FI) mentre parla agita di continuo una mano alzando il
dito medio.
PAPERE & GAFFE, FINI (AN) FA LINGUETTA DOPO AVER BACIATO BERLUSCONI
(FI). Gianfranco Fini (An) dopo essere sceso dal palco di una convention saluta Silvio Berlusconi
(FI) con due baci sulla guance e subito dopo viene inquadrato mentre fa due volte linguetta.
PAPERE & GAFFE, MASTELLA (UDEUR) FA LINGUETTA MENTRA PARLA E
INCIAMPA. Clemente Mastella (Udeur) durante un discorso continua a mettere la lingua fuori
dalla bocca, prima a sinistra poi a destra e quando si alza per lasciare la sala inciampa.
MERCOLEDÌ 7 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, REPARTO MALATTIE INFETTIVE HA SEDE NELL’OSPEDALE CIVICO
VECCHIO DI SASSARI TOTALMENTE FATISCENTE. Cristian Cocco e i Tenorenis
denunciano a Sassari la presenza di un reparto attivo all’interno di una struttura totalmente
fatiscente e abbandonata: l’Ospedale Civico vecchio di Sassari. Qui gli inviati di Striscia mostrano
escrementi di animali e topi morti sul pavimento, documenti di vario genere abbandonati negli
uffici e contenitori di rifiuti sanitari e pericolosi a rischio infettivo stoccati da poco. Il fatto più
grave è che il reparto aperto al pubblico si trova all’interno della stessa struttura da cui medici e
infermieri transitano per raggiungere la loro sede ed è quello di malattie infettive. Il Direttore
generale della Asl 1 di Sassari Bruno Zanaroli, intervistato da Cocco, fa sapere che il reparto dovrà
essere trasferito, mentre l’Ospedale Civico vecchio di Sassari verrà ristrutturato. L’appuntamento
con Striscia per la verifica delle promesse fatte è per la fine di marzo. (vedi 14 aprile 2007)
FUORI ONDA, ITALIA 1 STUDIO SPORT/TG4. DISTURBATORE GABRIELE PAOLINI
FA PIENO DI PRESENZE TV PER PRONUNCIARE OFFESA VERSO IL PAPA. Il 6
febbraio Gabriele Paolini, noto disturbatore mediatico, si scatena a “reti unificate”. Durante “Studio
sport” (Italia 1) il conduttore Davide De Zan è costretto ad interrompere il collegamento con Marco
Cherubini a causa della presenza del disturbatore Gabriele Paolini. Il telepresenzialista, nonostante
venga allontanato con la forza da un addetto alla sicurezza, riesce a pronunciare una frase offensiva
nei confronti del Papa. Un fuori onda della rubrica sportiva mostra che la collutazione tra Paolini e
l’addetto Mediaset è puttosto lunga. Cinque minuti prima anche il collegamento di Enrico Varriale
con il Tg2 era stato funestato dalla presenza del noto disturbatore, a causa del quale i cameraman
erano stati costretti a stringere al massimo l’inquadratura su Varriale. Infine il Tg4 è stato vittima di
Paolini nell’edizione serale. Durante il collegamento di Emilio Fede con Antonello Capurso, Paolini
1
143
ha fatto capolino nell’inquadratura rimanendo anche in primo piano per qualche istante, allorchè
l’inviato si è spostato di scatto nel tentativo di oscurarlo. Nel fuori onda Fede si insulta da solo per
questo incidente.
LAVORO, MOBBING. ESERCENTE BACIA IN BOCCA RAGAZZE DURANTE
COLLOQUIO DI LAVORO. Striscia ha ricevuto alcune segnalazioni sul titolare di un esercizio
commerciale in cerca di ragazza per pulizie preferibilmente straniera, il quale dà ripetuti baci in
bocca durante i colloqui con le candidate. La coppia di inviati Staffelli-Laudadio entra in azione per
verificare inviando due ganci dal presunto molestatore. In entrambi i casi alle ragazze viene
spiegato in poche parole il lavoro che dovranno svolgere, poi il negoziante le accompagna nel retro
dove inizia a dare loro continui baci sulla bocca. Alle rimostranze delle giovani, l’uomo insiste che
siano disinvolte sottintendendo che questa è una caratteristica essenziale per ottenere il lavoro, poi
le rassicura di essere innocuo e si definisce un “pupaccione”. (vedi 8 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, RIS DELITTI IMPERFETTI 3. DONNA IN BILICO SU
CORNICIONE PERDE CIABATTA, POI CE L’HA DI NUOVO AL PIEDE. Nella puntata di
“Ris Delitti Imperfetti 3” (Canale 5) del 6 febbraio il capitano Venturi interviene per salvare una
donna in pericolo sul cornicione di un palazzo. Mentre la signora cerca di avvicinarsi alla finestra,
perde una ciabatta che cade nel vuoto, ma nell’inquadratura seguente la porta nuovamente al piede.
Quando Flaherty riesce a portarla in salvo la donna ha di nuovo un piede scalzo.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, RIS DELITTI IMPERFETTI 3. CAPITANO VENTURI
USA GUANTO PER ESAME AUTO, UN ATTIMO DOPO NON LI INDOSSA PER
PRELIEVO DI UN INDIZIO. Nella puntata di “Ris Delitti Imperfetti 3” (Canale 5) del 6 febbraio
il capitano Venturi è impegnato nell’esame di un auto sospetta, pertanto indossa dei guanti. Quando
l’inquadratura stringe sul prelievo di un indizio, i guanti sono scomparsi, per ricomparire subito
dopo.
GIOVEDÌ 8 FEBBRAIO 2007
Valerio Staffelli e Max Laudadio, inedita coppia di inviati impegnati nell’inchiesta su provini
sexy e colloqui di lavoro inusuali, invadono lo studio a fine trasmissione per fare i
“pupacchioni” con i conduttori Greggio e Iacchetti.
VESPA “ON THE ROAD” PUNZECCHIA DUE LEADER DEL CENTROSINISTRA: PIER
LUIGI BERSANI E PIERO FASSINO. Il Bruno Vespa di Striscia incontra a Roma i due leader
del centrosinistra Pier Luigi Bersani e Piero Fassino per punzecchiarli sui temi scottanti della
politica di governo: le ultime liberalizzazioni riguardanti i parrucchieri, la legge sulle coppie di
fatto, le incomprensioni interne al nuovo Partito democratico.
APPELLI, STRISCIA FA UN APPELLO PER DIFENDERE GLI STRISCIONI SUGLI
SPALTI DEGLI STADI: “È IL LATO PIÙ GENUINO DEL CALCIO”. SONDAGGI, 81%
VOTANTI CONTRO ABOLIZIONE STRISCIONI. Dopo l’appello lanciato da Striscia la
Notizia per salvare gli striscioni negli stadi, che secondo le proposte antiviolenza dovrebbero essere
vietati, il sito del programma ha lanciato un sondaggio tra il pubblico. L’81% dei votanti si è detto
contrario a tale provvedimento. (vedi 6 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, TG2. GIORNALISTA AFFERMA CHE MAGGIORANZA È STATA
“ABBATTUTA” IN PARLAMENTO. Al Tg2 una giornalista rende noto che la maggioranza di
governo è stata “abbattuta” in Parlamento.
PAPERE & GAFFE, TG5. A NOTIZIA SU VIAGRA, SEGUE RUBRICA DI TROMBIN SU
NOTIZIE DI BORSA. Al Tg5 la successione temporale di due notizie in agenda appare maliziosa.
Dopo un servizio sul Viagra, Fabrizio Summonte introduce la rubrica di Paolo Trombin
sull’andamento della Borsa.
LAVORO, MOBBING. ESERCENTE BACIA IN BOCCA RAGAZZE DURANTE
COLLOQUIO DI LAVORO. LAUDADIO E STAFFELLI CHIEDONO SPIEGAZIONI AL
“PUPACCIONE”. La coppia di inviati Staffelli e Laudadio mostra altri due colloqui del
“pupaccione”, il titolare di un negozio di ferramenta che bacia sulla bocca e abbraccia le ragazze
1
144
che si presentano per un lavoro da donna delle pulizie. La prima ragazza si vede trattare come le
protagoniste dei colloqui mandati in onda il 7 febbraio. Il secondo gancio viene invece trattato in
modo completamente differente: il “pupaccione” con la ragazza parla solo del lavoro che dovrà
svolgere perché è stata accompagnata dal fratello. Laudadio e Staffelli vanno a chiedere spiegazioni
all’esercente; questi nega di aver esercitato alcun tipo di presione fisica o psicologica sulle
candidate al colloquio e all’inizio si adira e cerca di spaventare gli inviati dicendo che ha una pistola
in tasca. Staffelli e Laudadio però lo rabboniscono e mentre lo intervistano, lo baciano sulle guance
ripetutamente per ironizzare sul suo comportamento con le ragazze. (vedi 7 febbraio 2007)
LAVORO, MOBBING. ESERCENTE BACIA IN BOCCA RAGAZZE DURANTE
COLLOQUIO DI LAVORO. SICUREZZA, NEL SUO NEGOZIO VENGONO VENDUTE
LIBERAMENTE ARMI PERICOLOSE. Durante la visita al “pupaccione”, il titolare di una
ferramenta solito fare colloqui di lavoro poco corretti alle ragazze, Max Laudadio e Valerio Staffelli
notano che nel suo negozio sono in esposizione armi pericolose. Decidono così di mandare sul
posto un finto acquirente il quale fa richiesta di una pistola elettrica. L’arma, micidiale, come
sottolinea il commesso di “pupaccione”, viene venduta per 150 euro, anche se il titolare non ha il
porto d’armi. (vedi 7 febbraio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, INTERVISTA ALLA VINCITRICE DEL PREMIO DA UN
MILIONE DI EURO DI CULTURA MODERNA SLURP (CANALE 5). Jimmy Ghione
raggiunge a Pofi (FR) la vincitrice del premio da un milione di euro (di cui la metà verrà devoluto
in beneficenza). La signora viene sorpresa dall’inviato di Striscia mentre festeggia con amici e
parenti e spiega attraverso quali indizi ha individuato in Amanda Lear il personaggio misterioso.
Striscia ricorda anche che un grosso aiuto è giunto dalla concorrente in studio alla quale sfuggiva il
nome della conduttrice anche se ne aveva con evidenza individuato l’identità.
VENERDÌ 9 FEBBRAIO 2007
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). LA CONCORRENTE
“CHIROMANTE” DI AFFARI TUOI GUARDA DI CONTINUO I PALMI DELLE MANI
SU CUI È SCRITTO QUALCOSA. DEL NOCE E INSINNA PRESENTANO QUERELA AI
DANNI DI STRISCIA. Il procedimento per diffamazione, intentato dalla Rai ai danni dei
conduttori di Striscia Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti e dell’inviato Max Laudadio dopo la denuncia
lanciata dal Tg satirico sulla presenza ad “Affari tuoi” (Raiuno) di una concorrente che leggeva
appunti scritti sulle mani, si avvia verso l’annullamento
TV: ACCUSE PER ‘AFFARI TUOI’, PM CHIEDE PROSCIOGLIMENTI PER RICCI,
GREGGIO E LAUDADIO. Il proscioglimento di Antonio Ricci, Ezio Greggio e Max Laudadio
iscritti dalla Procura di Roma nel registro degli indagati per diffamazione in seguito alle
insinuazioni sulla conduzione del programma della Rai ‘Affari tuoi’, è stato sollecitato dal Pubblico
Ministero Pietro Pollidori. La decisione spetta ora ai giudici dell'udienza preliminare. A provocare
l’apertura del fascicolo era stato il Direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce insieme con il conduttore
della trasmissione Flavio Insinna. Avevano ritenuto diffamatorie le dichiarazioni fatti da Greggio,
Laudadio e Ricci a proposito della regolarità delle vincite che vengono realizzate nel corso del
programma ‘Affari Tuoi’. Secondo quanto pubblicizzato da Mediaset e anche da una denuncia di
Codacons e Adusbef, le vincite avvenivano tramite una ‘combine’ che alterava l’esito del gioco.
(Adnkronos, 9 febbraio 2007) (vedi 19 gennaio 2007)
RAGGIRI, CASO TUCKER. ASSOCIAZIONI CONSUMATORI SIEDERANNO SU
BANCO PARTI CIVILI. Il Gip del tribunale di Rimini ha rigettato l’istanza dei collegi difensivi
con cui si chiedeva l’estromissione dall’udienza preliminare per il processo Tucker di
Federconsumatori e Adusbef, che così potranno sedersi sul banco delle parti civili, fra le quali ci
sarà anche il Codacons. Il giudice ha anche rigettato l’istanza con cui veniva richiesto il
dissequestro di un conto di 2-300 mila euro sequestrato su una banca di Riccione (Rimini) ai
coniugi Mirco Eusebi e Ivana Ferrara: la somma, secondo i difensori, doveva servire per saldare il
1
145
conto di alcuni consulenti di parte. Rigettate le opposizioni, il Gip ha aggiornato l’udienza all’8
marzo. Sono quasi duemila le parti offese che si sono presentate per rivendicare la restituzione di
quanto investito nel “tubo miracoloso” che, secondo quanto raccontato dai coniugi Eusebi, gli
“inventori” del dispositivo, e dai loro collaboratori, avrebbe dovuto consentire “miracolosi”
risparmi energetici nel riscaldamento degli edifici, nonché di ridurre l’inquinamento atmosferico
prodotto dal gas metano e dal combustibile in genere. Il Garante della Concorrenza e del Mercato,
con una sentenza del 7 novembre 2002, stabilì che la pubblicità sul prodotto era ingannevole.
Secondo il Codacons vennero installati più di 14.000 dispositivi, al prezzo di 15 milioni di vecchie
lire, per un giro d’affari di circa 200 miliardi. La Procura della Repubblica di Rimini ha chiesto il
rinvio a giudizio di 54 persone. Otto di loro devono rispondere di associazione per delinquere
finalizzata alla truffa. I restanti coimputati sono accusati di truffa. Le indagini della magistratura
romagnola presero il via anche dopo una serie di servizi di Striscia la Notizia; Eusebi e Ferrara
finirono in carcere l’8 ottobre 2002 per circa tre mesi e mezzo (più altri due mesi agli arresti
domiciliari). A fine ottobre 2003 la Guardia di Finanza sequestrò, su ordine del Gip, tutti gli
immobili e le auto riconducibili alla Tucker, per un valore stimato in oltre due milioni e mezzo di
euro. (Ansa, 9 febbraio 2007) (vedi dal 1 ottobre 2002)
PAPERE & GAFFE, IL PREMIER ROMANO PRODI A VERTICE UA PERDE
EQUILIBRIO E SI APPOGGIA A BAMBINA. Romano Prodi, al suo arrivo ad Addis Abeba per
il summit dell’Unione africana, in corso nella sede delle Nazioni Unite di Addis Abeba, in Etiopia
viene accolto da una piccola delegazione. Tra i presenti una bambina lo omaggia di un mazzo di
fiori. Avvicinandosi per ringraziarla, il Premier perde l’equilibrio e per non cadere si appoggia alla
piccola.
PAPERE & GAFFE, IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ROMANO PRODI A VERTICE
UA LITIGA CON MICROFONO CHE DEFINISCE “INSALAMATO”, POI INVECE DI
“PANDEMÌE” USA TERMINE VOLGARE “PANDÈMIE”. In un discorso al summit
dell’Unione africana, in corso nella sede delle Nazioni Unite di Addis Abeba, in Etiopia, il Premier
italiano Romano Prodi litiga con il microfono che definisce “insalamato” e difficile da regolare. Poi,
nel corso del suo discorso sulla lotta a povertà e ingiustizie sociali cita anche le “pandèmie”.
Usando il termine con l’accento arretrato, il Premier va ad indicare le prostitute e non le malattie
diffuse su larga scala.
AMBIENTE,
SMALTIMENTO
RIFIUTI.
ECOBALLE
DI
RIFIUTI
PER
TERMOVALORIZZATORI DI NAPOLI INUTILIZZABILI PER ASSENZA DI
RACCOLTA DIFFERENZIATA. Jimmy Ghione torna in Campania per occuparsi del gravissimo
problema dell’emergenza rifiuti. Nella centrale adibita alla raccolta dei rifiuti che vanno a formare
le ecoballe da inserire nei termovalorizzatori, l’inviato mostra che tali blocchi contengono anche
plastica, materiale ferroso e vetro, che notoriamente non possono essere bruciati. Infatti tali ecoballe
vengono ammassate in cumuli sempre più alti in attesa di subire ulteriori lavorazioni. Ovviamente
ciò implica un dispendio di tempo e denaro come conferma il Direttore dell’impianto di
assemblaggio dei rifiuti Filippo Rallo. Un esponente dei Verdi, l’onorevole Tommaso Pellegrino,
ricorda a tutti che questi problemi nascono dall’assenza di raccolta differenziata che permetterebbe
una dismissione più veloce, ecologica ed economica dei rifiuti. (vedi 5, 23, 25, 26 e 27 ottobre, 21
dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, PORTA A PORTA. BRUNO VESPA RUMINA
VISTOSAMENTE DURANTE DIBATTITO IN STUDIO. Durante un dibattito in studio sulle
coppie di fatto, Bruno Vespa, conduttore di “Porta a Porta” (Raiuno) viene colto dalle telecamere
mentre rumina vistosamente come avesse qualche corpo estraneo tra i denti.
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A RIVOLI (TO) ANTIFURTI DI AUTO E
NEGOZI FUORI USO PER INTERFERENZA ELETTROMAGNETICA. Capitan Ventosa
viene chiamato per risolvere un problema di interferenze elettromagnetiche a Rivoli (TO). La
titolare di un’edicola lamenta di avere difficoltà ad azionare il sistema di antifurto, così come anche
l’esercente di un’altra attività commerciale poco distante. Anche alcuni automobilisti residenti nella
1
146
stessa area hanno problemi con l’antifurto delle loro auto. Il “Ventosa Radio team” interviene
prontamente e individua la fonte del disturbo in un’auto parcheggiata a poca distanza. La
proprietaria spiega che l’auto è sprovvista di antifurto in quanto è guasto da tempo, ma
l’apparecchiatura non è mai stata del tutto smaltita. Il led infatti è ancora lampeggiante. Capitan
Ventosa, improvvisandosi elettrauto, scollega definitivamente il segnale ponendo così fine
all’interferenza elettromagnetica.
SABATO 10 FEBBRAIO 2007
FLASHBACK, LAVORO, MOBBING. OFFERTA VIA INTERNET DI IMPIEGO COME
SEGRETARIA A MILANO IN CAMBIO DI PRESTAZIONI SESSUALI. Il 24 maggio 2005
Striscia aveva mostrato un servizio su un’offerta di lavoro via web per trovare una segretaria
“disinibita”. Una ragazza fa da gancio e si reca al colloquio di lavoro, in un appartamento a Milano.
Il futuro datore di lavoro spiega brevemente le mansioni dell’impiego, ovvero visitare dei clienti
insieme e ribadisce che una condizione per l’assunzione è la sua disponibilità a concedersi a lui.
Max Laudadio interrompe l’insolito colloquio, cerca di avere delle spiegazioni, ma l’uomo si
allontana in tutta fretta senza dare spiegazioni. (vedi 24 maggio 2005)
FLASHBACK, LAVORO, MOBBING. PROPOSTE SESSUALI IN CAMBIO DI LAVORO
A MILANO. Striscia ripropone un servizio andato in onda il 3 ottobre 2005. Un gancio di Striscia
risponde ad un annuncio per un posto nelle pubbliche relazioni. Il datore di lavoro, durante il
colloquio, comincia a fare una serie di proposte sessuali ed esplicita che il lavoro potrà essere
ottenuto “ma c’è uno scotto da pagare”. Uscita di scena l’attrice, Max Laudadio tenta di parlare con
l’uomo, il quale si barrica in ufficio per poi uscire con il viso coperto da un foulard e da un casco
per non farsi riconoscere e scappare via in moto. (vedi 3 e 6 ottobre 2005)
FLASHBACK, LAVORO, MOBBING. PROPOSTE SESSUALI SADOMASOCHISTE
DURANTE UN COLLOQUIO DI LAVORO A BARI. Riproposto un caso di mobbing trasmesso
da Striscia il 13 dicembre 2004. Durante un colloquio, ripreso dalle telecamere nascoste, un datore
di lavoro dopo mezz’ora di informazioni generali sulla candidata ammette di essere un sadico.
L’uomo chiede alla ragazza di pensare alla cosa peggiore che lui possa farle, ed elenca le eventuali
punizioni che potrebbe desiderare infliggere alla dipendente. Infine specifica che, in caso di rifiuto
delle proposte sadomasochiste, si viene licenziati.
RAGGIRI, OMAGGI DA RITIRARE IN HOTEL SONO ESCHE PER COINVOLGERE IN
CONVENTION DURANTE LE QUALI SI VENDONO PRODOTTI A PREZZI
SVANTAGGIOSI E SENZA CHIAREZZA SULLE CONDIZIONI DI VENDITA. A Striscia
arrivano molte segnalazioni da parte di persone che, con la scusa di un premio da ritirare in un
hotel, vengono coinvolte in convention organizzate per vendere prodotti di varia natura. Moreno
Morello raccoglie la testimonianza di Luca, un venditore “pentito” che desidera raccontare come
funzionano questi meeting. L’uomo spiega che la merce viene venduta a prezzi decisamente
superiori al loro valore commerciale senza fornire informazioni chiare sul pagamento a rate. Grazie
ad alcuni escamotage, come gli applausi dei partecipanti alla convention e la musica ad alto volume,
i possibili acquirenti vengono confusi. Le clausole dei contratti sono scritte in un carattere molto
piccolo e non vengono mai chiarite nel dettaglio dai venditori. Se dopo l’acquisto dei prodotti si
decide di recedere dal contratto di vendita, vengono minacciate spese e azioni legali. L’ex venditore
Luca puntualizza a Morello che le famiglie prese di mira da questo raggiro sono spesso poco
abbienti.
RAGGIRI, OMAGGI DA RITIRARE IN HOTEL SONO ESCHE PER COINVOLGERE IN
CONVENTION DURANTE LE QUALI
SI VENDONO PRODOTTI A PREZZI
SVANTAGGIOSI E SENZA CHIAREZZA SULLE CONDIZIONI DI VENDITA. UN
GANCIO DI STRISCIA DIMOSTRA COME FUNZIONA IL RAGGIRO. Cristian Cocco e i
Tenorenis sono in Sardegna per mostrare come avvengono i raggiri di cui Moreno Morello ha
parlato nel precedente servizio. Il signor Giorgio Vargiu, segretario regionale dell’Associazione di
consumatori Adiconsum Sardegna, farà da gancio insieme ad una donna per verificare l’effettivo
1
147
svolgimento delle convention. I ganci di Striscia sono accolti in un ambiente assordante e ricevono
un buono pernottamento. Contemporaneamente viene proposto l’acquisto di una batteria di pentole
accanto a cui vengono presentati diversi omaggi (tra cui coperte in lana merino, poltrone
massaggianti, forni a microonde, ferri da stiro, macchine per il sottovuoto, macchinette per il caffè e
lettori dvd). Il venditore sostiene che il pagamento avverrà tramite bollettini postali mensili che
partono da un minimo di 50 euro al mese. I ganci di Striscia firmano e, al momento della consegna,
chiedono spiegazioni della presenza di interessi che non erano stati nominati al momento
dell’acquisto. Alla richiesta di recessione del contratto viene fatta notare la presenza di una
fantomatica penale di 500 euro. Al microfono di Cocco, il gancio Giorgio Vargiu fa notare che sono
stati richiesti 3000 euro di interessi e 1000 euro di penale in caso di esercizio del diritto di recesso.
Per legge invece è possibile recedere da questi contratti entro 60 giorni senza pagare alcuna
sanzione.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. IL COMUNE DI CARPI (MO) NON PREVEDE PIÙ
PARCHEGGI NOMINALI PER GLI INVALIDI. RAGAZZA CON SCLEROSI MULTIPLA
OTTIENE DOPO UN ANNO PARCHEGGIO RISERVATO VICINO A CASA. Il 14 gennaio
2006 il Mago Casanova aveva incontrato Anna, giovane malata di sclerosi multipla che chiedeva a
Striscia un aiuto per avere un parcheggio nominale per invalidi nelle vicinanze di casa sua. Visti i
suoi problemi di deambulazione, l’assenza di un parcheggio comodo rendeva complicato per la
ragazza il ritorno a casa dal lavoro. Il mago di Striscia incontra nuovamente a Carpi (Modena)
Anna, la quale spiega che dopo un anno dal suo primo contatto con Striscia, è arrivata una lettera
del Comune che le annuncia l’assegnazione di un posto auto a suo nome. (vedi 14 gennaio 2006)
BALLANTINI-VALENTINO ROSSI INCONTRA A ROMA ALCUNI VIP, TRA CUI
L’ATTRICE EDWIGE FENECH E IL REGISTA FRANCESE LUC BESSON. Dario
Ballantini, nei panni del campione di motociclismo Valentino Rossi, incontra ad una festa romana
alcuni vip, tra cui le attrici Patrizia Pellegrino, Raffaella Bergè ed Edwige Fenech. Tra gli ospiti
della serata vi è anche il celebre regista francese Luc Besson.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO DICE “PICCOLO MASCHERÀ” AL POSTO DI “PUBBLICO
MASCHILE”, SBAGLIA A PRESENTARE UN OSPITE E USA IL MASCHILE
PARLANDO DI PARIS HILTON. A “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato dice “piccolo
mascherà” al posto di “pubblico maschile”. Poi, presentando un ospite, afferma che è un preside ma
questi lo contraddice, poi gli augura di fare carriera, ma l’anziano fa notare di essere in pensione. In
un’altra puntata di “Unomattina” il gaffeur Giurato di fronte a una foto dell’ereditiera Paris Hilton,
si lascia scappare “eccolo qua” invece di “eccola”. Infine Striscia mostra le immagini di Giurato
“placcato” per scherzo da alcuni sportivi della Nazionale Italiana di rugby.
LUNEDÌ 12 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, LABORATORIO CLINICO DI PESCARA DIAGNOSTICA FALSE MALATTIE
VENEREE PER OTTENERE PROFITTI SU TERAPIE E ANALISI. Un laboratorio clinico di
Pescara è al centro di un’indagine dei Carabinieri. Striscia aveva già posto l’attenzione su questo
centro a seguito di alcune segnalazioni in base a cui nello studio privato verrebbero diagnosticate
malattie veneree inesistenti per guadagnare illegalmente su analisi e terapie inutili. Jimmy Ghione
incontra una vittima del raggiro, intervistata di spalle per nascondere la sua identità. L’uomo
racconta di essersi recato nel laboratorio in questione per un mal di gola. Il medico che ha effettuato
la visita ha riscontrato una malattia a trasmissione sessuale, la “Chlamydia Trachomatis”. Al
paziente è stato quindi chiesto di fare analisi del valore di 300 euro. Il referto del laboratorio ha poi
confermato l’infezione riscontrata nella visita, pertanto sono stati eseguiti ulteriori esami per 500
euro. Il paziente spiega a Ghione che il timore maggiore consisteva nella possibilità che la moglie
incinta potesse avere contratto la malattia venerea. L’infezione infatti si trasmette ai feti e può
provocare nei nascituri cecità o broncopolmoniti gravi. In seguito il paziente ha fatto effettuare le
stesse analisi svolte nel laboratorio dagli infettivologi di un ospedale, i quali hanno escluso la
1
148
presenza di malattie veneree. A questo punto Striscia manda un gancio, perfettamente sano, nel
laboratorio di Pescara, fingendo di aver bruciori durante l’orinazione. Il medico che effettua la visita
ipotizza subito che potrebbero esserci problemi a livello di infezioni sessualmente trasmissibili e
dice al paziente che è necessario fare diversi esami e una terapia (per una malattia non ancora
diagnosticata) con un costo di 300 euro. Il gancio effettua gli stessi esami nel laboratorio privato e
in un ospedale. Nel responso delle analisi del laboratorio viene diagnosticata la “Chlamydia
Trachomatis” e viene prescritta una terapia, mentre nell’ospedale il risultato delle analisi è negativo.
Un medico dell’ospedale rivela al gancio che sono molte le persone risultate sane ai controlli dopo
essere state dichiarate malate dal laboratorio privato.
RAGGIRI: FALSE MALATTIE VENEREE PER SPECULARE SU ANALISI
(ANSA) - PESCARA, 8 FEB - Per evidenti fini di lucro, un laboratorio di Pescara produceva
analisi cliniche false attestanti inesistenti malattie veneree che hanno causato vere crisi coniugali e
rinvii di gravidanze. Lo hanno scoperto i Carabinieri del centro adriatico che hanno deferito in stato
di libertà tre persone responsabili di un “noto laboratorio di analisi cliniche” di Pescara.
‘associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata e alla falsità materiale, questa l’accusa, è
stata denunciata finora da sette persone che si erano recate al laboratorio per analisi di routine
incappando nel raggiro: ai clienti, precisa un comunicato dei Carabinieri, veniva riscontrata “in
maniera sistematica” una malattia a trasmissione sessuale, la “Chlamydia Trachomatis”. La falsa
scoperta portava al coinvolgimento dei partner che erano invitati a sottoporsi ad analisi che
ostavano tra i 250 e i 1.000 euro. L’inesistente patologia oltre a causare ulteriori spese per le terapie,
“metteva in seria difficoltà le coppie”, “incrinando così il rapporto coniugale” e “causando il rinvio
di progettate maternità” dato che questo tipo di infezione è trasmettibile al nascituro. Una delle
vittime, informa la nota dei Carabinieri del Comando provinciale di Pescara, ha coinvolto la
trasmissione Striscia la Notizia che ha “realizzato nei giorni scorsi diversi servizi che verranno
trasmessi nei prossimi giorni”. Le denunce ai Carabinieri, precisa la nota, risalgono all’ottobre
scorso e riguardavano il laboratorio gestito da due coniugi medici (la consorte è responsabile
amministratrice) ed il loro figlio-socio. I truffati si erano accorti del falso grazie a contro-analisi
affidate ad altri laboratori pubblici e privati anche fuori dell’Abruzzo il cui esito “smentiva quello
fornito dal laboratorio” sospettato. I malcapitati hanno sostenuto che le analisi erano “artefatte o
comunque non veritiere, e verosimilmente finalizzate ad ottenere ingiusti profitti ai loro danni”. Le
indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Pescara, Aldo Aceto. L’equipe di
“Striscia” che ha realizzato i servizi è quella di Jimmy Ghione. (Ansa, 8 febbraio 2007)
RAGGIRI, FALSA VENDITA AUTO TRAMITE ANNUNCI ON-LINE. Capitan Ventosa
intervista un ragazzo, il quale racconta di aver risposto ad un annuncio on line per l’acquisto di
un’automobile, attirato da un prezzo molto vantaggioso. Dopo essersi recato con il padre
all’appuntamento fissato con il venditore, ha provato l’auto. Alla richiesta di un anticipo, il padre
del ragazzo ha consegnato 400 euro come caparra. Il giovane, insospettito dal prezzo molto basso,
racconta allo “sturaingiustizie” di Striscia di aver fatto rispondere all’annuncio anche un suo amico.
Il venditore ha detto di essere disposto a vendere l’auto anche al nuovo compratore. Striscia invia
alcuni ganci che prendono appuntamento con il venditore, il quale ogni volta finge che l’auto non
sia ancora stata venduta e continua a intascare caparre per la stessa macchina. Nel caso dell’ultimo
gancio, l’uomo è insospettito da qualcosa e per paura di essere scoperto sale di fretta sull’auto e
scappa a tutta velocità, inseguito da Capitan Ventosa. In seguito il venditore richiama l’ultimo
gancio e ammette di intascare caparre senza vendere mai l’auto. Ventosa chiama l’uomo e questi
spiega candidamente di non avere tempo perché ha appuntamento con un’altra persona alla quale
deve fingere di vendere l’auto. L’uomo spiega anche di essere convinto di rimanere impunito per
l’assenza di prove scritte che attestino la consegna degli anticipi.
BALLANTINI-VALENTINO OSPITE AL CARNEVALE DI VIAREGGIO (LU) Dario
Ballantini, nei panni dello stilista Valentino, è ospite del carnevale di Viareggio, tra carri e persone
in costume.
1
149
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. LA CONDUTTRICE
ANTONELLA CLERICI SBAGLIANDO DICE “PATÈ DE MERD”. Durante il programma di
Raiuno “La prova del cuoco”, Beppe Bigazzi parla di un patè tipico della Corsica detto “Patè de
Mer”. Antonella Clerici ripete il nome della pietanza ma sbagliando dice “patè de merd”.
PAPERE & GAFFE, MINISTRO DEGLI INTERNI GIULIANO AMATO FA CADERE I
MICROFONI. Durante un discorso il Ministro degli Interni Giuliano Amato muovendo le mani e
le braccia fa cadere i vari microfoni a “a gelato” presenti sul tavolo.
STRISCIA LO STRISCIONE. GLI STRISCIONI DOPO LA DOMENICA DI SANGUE A
CATANIA. Cristiano Militello mostra gli striscioni comparsi tra i tifosi nell’ultima domenica
calcistica. Dopo l’omicidio di un agente di polizia nello stadio di Catania durante il match Catania Messina, molte partite sono state giocate a porte chiuse. Striscia il 6 febbraio ha fatto un appello
perché tra le misure antiviolenza non venisse inserita anche l’abolizione di ogni tipo di striscione
sugli spalti.
MARTEDÌ 13 FEBBRAIO 2007
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA LA PRESIDENTESSA DEI CIRCOLI DELLA
LIBERTÀ DI FI. Il Bruno Vespa di Striscia, Giampaolo Fabrizio, incontra la Presidentessa dei
Circoli delle libertà legati a FI Michela Vittoria Brambilla. Nel breve scambio di battute tra i due, il
comico fa dell’ironia sulla capigliatura rossa della Brambilla, colore che dà sui nervi a Berlusconi, e
sulla sua attività imprenditoriale nel settore ittico.
RAGGIRI, FALSE EREDITÀ. FINTO MILIONARIO NIGERIANO OFFRE VIA
INTERNET TITOLARITÀ DI UN FONDO DA DUE MILIONI DI EURO. Moreno Morello si
reca ad Amburgo per sventare un nuovo tentativo di raggiro via internet messo in atto da presunti
titolari di un fondo da due milioni di euro di nazionalità nigeriana. L’inviato e la sua troupe si
appostano fuori dall’hotel dove è in corso l’incontro tra il cliente italiano e i due africani
“milionari”. Per la titolarità del fondo viene richiesta la cifra di 7.680 euro da versarsi in anticipo. A
questo punto entra in campo Morello per domandare ai nigeriani dove si trovino i fondi e
ringraziarli di avere reso milionario un italiano. I due malintenzionati prendono in breve la via della
fuga con la troupe di Striscia che li tallona da vicino per qualche minuto prima di perderne le tracce.
Amburgo era già stata teatro di un inseguimento di malintenzionati da parte di Morello nel
dicembre 2004. (vedi 9 dicembre 2004)
CHE SATIRA TIRA?, BALLARÒ (RAITRE), PARLA CON LEI (RAITRE), CHE TEMPO
CHE FA (RAITRE), LA GRANDE NOTTE (RAIDUE). Immagini tratte da “Ballarò” (Raitre)
(Maurizio Crozza sulla tenuta della maggioranza), “Parla con lei” (Raitre) (Dario Vergassola su
missione in Afghanistan), “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Ministro della
Famiglia Rosy Bindi), “La grande notte” (Raidue) (Gene Gnocchi sui PACS)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MESSAGGERO ON LINE PUBBLICA FINTA NOTIZIA DI
MORTE DI UN PREGIUDICATO CHE ERA STATA COSTRUITA PER PROMUOVERE
FILM. Jimmy Ghione intervista l’attore Alberto Bognanni, la foto del quale è apparsa su “Il
Messaggero” on line in un pezzo dal titolo “Assassinio a sangue freddo in camera da letto”. Il
malcapitato spiega che quella pagina era stata proposta come finta notizia da usare sul quotidiano
per promuovere la fiction in cui in effetti l’attore interpreterà il ruolo di un pregiudicato che viene
assassinato. Invece l’articolo è apparso come notizia reale.
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA MARCO BETELLO RIPASSA NOTIZIE
MA NON SI ACCORGE DI ESSERE IN ONDA. Il giornalista del Tg1 Marco Betello si esercita
nella lettura delle notizie della prima edizione del mattino, ma un collega lo avvisa di essere già in
diretta.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TOPOLINO ALL’INTERNO DELLA CASA DE IL
GRANDE FRATELLO 7 (CANALE 5). Nella casa del “GF7” (Canale 5), le telecamere hanno
mostrato la presenza di un topolino che si aggira tra i letti dei concorrenti addormentati. (vedi 20
febbraio 2007)
1
150
MERCOLEDÌ 14 FEBBRAIO 2007
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI. IL SEDICENTE MEDICO AMERIGO DE MASI
DIAGNOSTICA OGNI MALATTIA (COMPRESO IL CANCRO) PER TELEFONO E
CURA CON UNA TESSERA MAGNETICA. Moreno Morello si occupa di Amerigo de Masi, un
sedicente medico italiano residente in Germania il quale si dichiara in grado di diagnosticare anche
via telefono qualsiasi patologia e di curarla a distanza. Un ragazzo sano fa da gancio per Striscia e
telefona al presunto dottore lamentando sintomi quali stanchezza, perdita di capelli e capogiri.
Amerigo De Masi senza esitare diagnostica un cancro e afferma di essere l’unico al mondo a sapere
da dove viene il cancro e come si fa a curarlo. Le cause, secondo il suo parere, risiedono in
pomodoro, carota, patate e crostacei. Il trattamento medico, della durata di 10-15 minuti, va dai
3.000 ai 30.000 euro e per la cura è necessario acquistare anche una carta magnetica da 350 euro.
Quando il finto paziente si reca di persona da Amerigo De Masi nel suo studio vicino a Francoforte,
dopo un consulto effettuato tramite un pendolino, la diagnosi di tumore è confermata. A questo
punto entra in scena Moreno Morello per chiedere spiegazioni al sedicente guaritore. De Masi si
dimostra certo delle sue capacità tanto da affermare che meriterebbe il Nobel per la sua scoperta,
poi illustra all’inviato le diverse tessere magnetiche utilizzate spiegando che ognuna è programmata
per annientare i diversi tipi di batteri esistenti. Anche Morello risulta malato e persino la sua giacca.
Infine l’inviato chiede al medico il suo responso sui capelli speditigli da un altro paziente, in realtà
un secondo gancio di Striscia. De Masi farfuglia di patologie al seno e all’utero finché Morello gli
rivela che la peluria appartiene a un cavallo maschio.
PAPERE & GAFFE, PIERO FASSINO (DS) USA LA STESSA BATTUTA IN DUE
OCCASIONI DIVERSE, MA NELLA SECONDA NON FA RIDERE NESSUNO.
All’Assemblea Nazionale dei Segretari di sezione Ds svoltasi a Roma nel Palazzo dei Congressi
dell’Eur, Piero Fassino durante un discorso fa una battuta: dice che i gazebo sono solo
un’evoluzione tecnologica dei tavolini per raccogliere le firme anche quando piove. La platea
applaude e ride alla spiritosaggine del rappresentante dei Ds. Ma quando il politico ripropone la
stessa battuta alcuni giorni dopo nella Sala del Refettorio di Montecitorio nessuno accenna a ridere.
Tra i presenti vi è anche il Presidente del Senato Franco Marini, il quale sembra essere perplesso dal
discorso di Fassino e annoiato guarda l’orologio.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STRISCIA PROMUOVE LA MOSTRA DI DARIO
BALLANTINI. In studio Ezio Greggio promuove la mostra “Ti ascolto” del trasformista di Striscia
Dario Ballantini. L’artista presenta a Milano una collezione inedita di quaranta quadri, in mostra
alla “Galleria Artesanterasmo” dal 15 febbraio fino al 17 marzo 2007. Accompagna la mostra la
pubblicazione monografica “In arte Dario Ballantini 1980-2006”, edito da Silvana Editoriale, con
testi del critico Enrico Crispolti, del cantante Ivano Fossati, dello storico dell’arte Fabio Marcelli e
di Antonio Ricci, il quale lanciò Ballantini a Striscia la Notizia nel 1994.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ. UN PERSONAGGIO DEL TELEFILM CHIPS SOSIA
DELL’ON. VLADIMIR LUXURIA. Un telespettatore di Striscia ha segnalato che un’attrice della
serie televisiva degli anni ’70 “Chips”, che interpretava una cameriera, è molto somigliante
all’Onorevole Vladimir Luxuria.
GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI DI BRINDISI
COLLAUDATO NEL 2004 E MAI ENTRATO IN FUNZIONE COSTA 30.000 EURO DI
MANUTENZIONE. Fabio e Mingo si recano a Brindisi per mostrare un impianto per il
trattamento dei rifiuti solidi urbani terminato nel 2004 e costato 25.000.000 di euro, già collaudato e
pronto per entrare in funzione. La struttura è chiusa ed è rimasta da sempre inutilizzata. I rifiuti
dell’area geografica di riferimento vengono portati in discarica. Il fatto più grave è che dal luglio
2004 il comune di Brindisi paga 30.000 euro al mese per la manutenzione dell’impianto. Mingo
chiede ragione di questo enorme spreco al Sindaco della città. Domenico Mennitti scarica la
1
151
responsabilità sul commissario addetto all’emergenza rifiuti per avere prima voluto questo impianto
e poi averlo accantonato.
BALLANTINI-VALENTINO ALLA FESTA PER IL NUOVO VIDEO DEL CANTANTE
COOLIO. Dario Ballantini nei panni dello stilista Valentino partecipa alla festa per l’uscita del
nuovo video del cantante Coolio in coppia con Aida Yespica. Tra gli invitati scova anche l’agente
Lele Mora.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, DOMENICA SOLE 24 ORE STRONCA RISTORANTE DI
DOLCE E GABBANA SCATENANDO DURA REAZIONE DEI DUE STILISTI. Nel
novembre del 2006 la giornalista e scrittrice Camilla Baresani ha firmato sull’inserto domenicale de
“Il Sole 24 ore” una pessima recensione del ristorante “Gold” di Dolce e Gabbana. I commenti più
velenosi colpiscono la cotoletta definita “la cosa più cattiva mai mangiata, oleosa, inspiegabilmente
dolciastra”. La coppia di stilisti si infuria al punto che si mormora minacci la redazione del
quotidiano di ritirare le proprie inserzioni pubblicitarie dalla testata. In effetti, ospiti de “Le
invasioni barbariche” (La7) Dolce e Gabbana ipotizzano che la Baresani sia grassa o frustrata. Per
riparare, il domenicale de “Il Sole 24 ore” fa uscire una recensione piena di elogi sul “Gold” in data
28 gennaio 2007 a firma di Davide Paolini. (vedi 16 febbraio 2007)
TAPIRO D’ORO A DOLCE E GABBANA PER STRONCATURA LORO RISTORANTE
MILANESE SU DOMENICA SOLE 24 ORE. Dopo l’uscita della recensione negativa
dell’inserto domenicale de “Il Sole 24 ore” sul ristorante di Dolce e Gabbana e la reazione molto
risentita di entrambi, Valerio Staffelli raggiunge a Milano i due stilisti per consegnare loro il Tapiro
d’oro. Gabbana conferma che il fatto li ha molto indispettiti dal momento che il pezzo di Camilla
Baresani sul loro ristorante “Gold” era totalmente negativo e sostiene di avere tutti i diritti di
difendersi anche minacciando il ritiro delle proprie inserzioni pubblicitarie dalla testata. Dolce
invece guarda al lato positivo della vicenda: la storia della cotoletta ha fatto parlare del loro
ristorante, quindi a suo parere la vera “attapirata” è la giornalista che non ha apprezzato la pietanza.
Dolce si ripropone anche di cambiare la denominazione della cotoletta milanese del “Gold” in
“cotoletta attapirata”. (vedi 16 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. LAPO ELKANN SBAGLIA DUE
CONGIUNTIVI IN POCHE FRASI. In un’intervista a “La vita in diretta” (Raiuno) Lapo Elkann
parla della sua vita sentimentale sostenendo “Mi pare che c’abbi la donna giusta”. Alla domanda
successiva nega con sicurezza quanto affermato dalla giornalista dicendo “Non è vero, questo è
quello che dicano”.
VENERDÌ 16 FEBBRAIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, 3 CAMPER OSPEDALIERI CON ATTREZZATURE
MODERNISSIME DELL’OSPEDALE DI PIEDIMONTE MATESE (CE) INUTILIZZATI
DA PIÙ DI 1 ANNO. Fabio e Mingo si trovano nei pressi dell’Ospedale di Piedimonte Matese
(CE) davanti a cui sono parcheggiati 3 camper, strutture mobili attrezzatissime per diversi tipi di
analisi e radiografie. I referti possono essere inviati in tempo reale a centri specializzati. Il problema
è che i 3 presidi giacciono inutilizzati da più di un anno. Il Direttore sanitario, dott. Sandro Accinni,
spiega che i ritardi sono dovuti alla difficoltà di mettere d’accordo i sindaci e i rappresentanti
istituzionali dei paesi dell’area circostante. Finalmente il 19 febbraio è prevista l’inaugurazione
della centrale operativa e la prima trasmissione di dati all’Ospedale di Caserta.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. DOPO NOTIZIA CHE TG HA NUOVA
CABINA DI REGIA DIGITALE, SALTANO TRASMISSIONI VIDEO E AUDIO. A “Studio
Aperto” (Italia 1), Angelo Santoro annuncia che il Tg si è dotato di una nuova doppia cabina di
regia digitale. Subito dopo saltano i collegamenti audio e video e appare solo uno schermata nera,
poi riappaiono i titoli di coda, finché la regia mette in onda lo spot di una crema e infine il meteo
privo di audio.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: ALEX ORBITO OPERA A MANI NUDE.
PROCESSO CONTRO ORBITO A RISCHIO PRESCRIZIONE. Nel giorno dell’udienza
1
152
preliminare presso il Tribunale di Frosinone ai danni dell’imputato Alex Orbito, guaritore filippino
che operava a mani nude smascherato nel 2002 da Striscia, Jimmy Ghione intervista l’avvocato
difensore. Giuseppe Volpari rende noto che il magistrato ha disposto un interrogatorio di Orbito e
ha rinviato gli atti al p.m. Si tratta di un ulteriore pausa per un processo che, se entro un anno e
mezzo, non giungerà a conclusione, porterà alla scadenza dei termini e quindi alla prescrizione.
L’avvocato spiega che i ritardi sono dovuti al trasferimento del processo da Padova a Frosinone.
Attualmente il guaritore si trova all’estero anche se una causa precedente per truffa lo condannò ad
un anno di reclusione e al pagamento di una sanzione di 100.000 euro. (vedi dall’11 novembre
2002)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, DOMENICA SOLE 24 ORE STRONCA RISTORANTE DI
DOLCE E GABBANA SCATENANDO DURA REAZIONE DEI DUE STILISTI. TAPIRO
D’ORO A FERRUCCIO DE BORTOLI, DIRETTORE DE IL SOLE 24 ORE RETTIFICA
DI STRISCIA. La querelle tra “Il Sole 24 ore” e gli stilisti Dolce e Gabbana a proposito del
ristorante di questi ultimi criticato aspramente dalla giornalista Baresani sull’inserto domenicale del
quotidiano continua. Valerio Staffelli consegna a Milano il Tapiro d’oro al Direttore del quotidiano
di Confindustria Ferruccio De Bortoli. Il Direttore difende l’operato dei suoi due giornalisti,
Camilla Baresani per la stroncatura sul ristorante “Gold” di Milano e Davide Paolini per gli elogi,
ritenendoli liberi esercizi di pensiero leciti nel campo del giornalismo. Poi il Direttore minimizza
sulla reazione dei due stilisti negando che abbiano minacciato il giornale di ritirare le proprie
inserzioni pubblicitarie. Infine stigmatizza la loro reazione poco educata nei confronti di una donna,
la giornalista Baresani, e annuncia che farà visita al famoso ristorante per verificarne di persona le
qualità, certo che Dolce e Gabbana offrano servizi di ristorazione migliori delle loro creazioni di
moda. In questo secondo servizio, Striscia rettifica su un’inesattezza relativa alla puntata precedente
mostrando la testata corretta dell’inserto domenicale de “Il Sole 24 ore” confusa nel servizio del 15
febbraio con quella de “Il Domenicale”, settimanale di cultura. (vedi 15 febbraio 2007)
SABATO 17 FEBBRAIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, SCUOLE. MAGAZZINI DI UN ASILO NIDO DI PALERMO
OSPITANO UCCELLO E SCARAFAGGI MORTI. TRE ASILI NIDO DI PALERMO IN
PESSIME CONDIZIONI IGIENICHE TRASFERITI IN STRUTTURE PIÙ IDONEE,
FINORA MAI UTILIZZATE. ENNESIMO CASO DI ASILO PRONTO MA MAI APERTO.
Dopo aver denunciato le gravi mancanze igieniche di alcuni asili di Palermo, Stefania Petyx e il
fedele bassotto annunciano che il Comune ha finalmente imposto il trasferimento in nuove strutture
delle scuole Pascoli, Mimosa e di alcune sezioni dell’Arenella. Uno dei nuovi edifici che verrà
utilizzato è proprio quello indicato da Striscia il 19 febbraio nel quartiere Zen di Palermo,
nonostante l’Assessore alla pubblica istruzione del Comune Geni Groppuso dalle pagine de “Il
Giornale di Sicilia” sostenga che l’idea sia stata del Comune. Infine l’inviata di Striscia mostra un
altro asilo inutilizzato. Si trova in via Tiepolo, è pronto dal 2004 ma è abbandonato e alla mercè dei
vandali. (vedi 11, 12, 15, 19 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ. FIORELLO HA PARTECIPATO AL GIOCO DELLA
VOCE MISTERIOSA DI CULTURA MODERNA SLURP. Nella puntata di mercoledì 14
febbraio di “Cultura moderna Slurp” (Canale 5), Fiorello ha partecipato al “gioco della voce
misteriosa”. Lo showman ha riprodotto diversi tipi di voci, mandando in tilt lo stesso conduttore del
programma, Teo Mammuccari. Striscia ripropone i momenti più divertenti del gioco telefonico.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN STUDIO. UNA CARRELLATA DI
PAPERE DI LUCA GIURATO: IL CONDUTTORE DICE DI AVER FATTO
“AMICICCIA”, CHIAMA “MALCON X” INVECE DI “MALCOM X”. A “Unomattina”
(Raiuno) Luca Giurato, subito dopo aver dichiarato che parlerà di animali, presenta un ospite (un
addestratore di cani). Dopo questa gaffe uno dei cani portati dall’addestratore fa i suoi bisogni in
studio. In seguito il conduttore di “Unomattina” afferma di aver fatto “amiciccia” con l’animale. Poi
1
153
Striscia mostra un’altra serie di errori di Giurato: “tistezza” al posto di tristezza, “piculatura”invece
di “spigolatura”, “buolgionno” per buongiorno, “Malcon X” invece di Malcom X, e Arnold
“Suazeneger” al posto di Schwarzenegger.
GONGOLO A CARMEN RUSSO PER AVER ORGANIZZATO IN ABRUZZO LA
SETTIMANA “ROCCARASO VIP”. Patrick Ray Pugliese incontra a Roccaraso (AQ) i vip
Demetra Hampton, Giucas Casella e suo figlio Manuel, Raffaello Balzo, Elisa (una delle
concorrenti della prima edizione del reality di Italia 1 “La pupa e il secchione”). Infine Patrick si
complimenta con Carmen Russo per aver organizzato con Enzo Paolo Turchi e la giunta comunale
la settimana “Roccaraso Vip”.
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. STRADA CHE COLLEGA NAPOLI A CASERTA
CHIUSA DA 10 ANNI IN UNO DEI DUE SENSI DI MARCIA A CAUSA DI UN ERRORE
DI POSIZIONAMENTO DEI PALI DELLA LUCE. Jimmy Ghione è a Frattamaggiore (NA)
sulla strada che collega Napoli e Caserta. Da dieci anni la carreggiata è aperta solo in un senso e per
recarsi da Napoli a Caserta si devono percorrere strade alternative che rendono il tragitto molto più
lungo. La strada è chiusa a causa della posizione dei pali dell’elettricità, che sono stati costruiti
prima della strada Caserta-Napoli.
BALLANTINI-VASCO ROSSI AL CONCERTO DI SAN VALENTINO. Dario Ballantini, nei
panni del cantante Vasco Rossi, si trova al concerto di San Valentino organizzato in favore della
fondazione “Aiutare i Bambini Onlus”. Il Vasco di Striscia incontra i Nomadi, Luisa Corna, Gatto
Panceri, Enrico Ruggeri, Povia, i Matia Bazar e Gigi D’Alessio.
IL MAGO CASANOVA FA UN ESPERIMENTO DI VOLO A MISANO ADRIATICO (RN).
Il Mago Casanova fa un esperimento a Misano Adriatico (RN). Alcune persone si mettono attorno a
lui formando un cerchio e il mago di Striscia si libera magicamente in volo.
LUNEDÌ 19 FEBBRAIO 2007
RAGGIRI, CEROTTI ASPIRAGRASSI VENDUTI COME PRODOTTI DIMAGRANTI DA
APPLICARE SOTTO LA PIANTA DEL PIEDE. Max Laudadio si occupa di un prodotto
dimagrante di dubbia efficacia: “LipoSlim”. Si tratta di cerotti da applicare sotto la pianta del piede
a notti alterne. Un trattamento di 2 settimane, al costo di 39, 90 euro, permetterebbe di perdere da 1
a 6 Kg senza diete o assunzione di farmaci. L’inviato acquista per via postale i cerotti e sottopone
alla terapia un suo operatore: dai 105 kg iniziali, dopo 2 settimane, il giovane passa a 105, 5 kg.
Constatata l’inefficacia del prodotto, Laudadio si reca al laboratorio di analisi della Facoltà di
Farmacia dell’Università degli Studi di Milano dove il professor Veniero Gambaro smentisce senza
ombra di dubbio che un cerotto possa aspirare grassi. A questo punto l’inviato si mette in cerca dei
produttori di “LipoSlim” sulla base dei recapiti riportati sul pacco di spedizione. Nella Repubblica
di San Marino, dove la società ha sede, gli indirizzi corrispondono a caselle postali. Solo dopo
lunghe ricerche, Laudadio, in versione postino di “C’è Striscia per te”, riesce a raggiungere la sede
operativa della B.S.T. s.r.l. di Lainate (MI), ditta produttrice dei cerotti dimagranti già condannata
in passato per pubblicità ingannevole. La responsabile vendite si difende sostenendo di
rappresentare solo un call center plurimandatario che ha tra gli altri prodotti i LipoSlim e aggiunge
che i clienti insoddifatti vengono rimborsati. Invece pochi minuti prima ad alcuni ganci di Striscia
che si erano presentati per un reclamo, era stato negato il rimborso.
VESPA “ON THE ROAD” PARTECIPA ALLA MANIFESTAZIONE DI VICENZA
CONTRO IL RADDOPPIAMENTO DELLA BASE NATO. Il Bruno Vespa di Striscia
partecipa alla manifestazione di protesta contro il raddoppiamento della base NATO nella città di
Vicenza. Al corteo sono presenti alcuni esponenti del centro sinistra: Cesare Salvi (DS), Marco
Rizzo (Comunisti italiani), Oliviero Diliberto (Comunisti italiani).
PAPERE & GAFFE, DILIBERTO (COMUNISTI ITALIANI) DÀ SOLO 5 EURO A
MANIFESTANTE PRESENTE A VICENZA PER CONTRIBUTO SPESE VIAGGIO.
Durante la manifestazione di protesta contro il raddoppiamento della base NATO nella città di
Vicenza, una giovane calabrese si avvicina all’onorevole Oliviero Diliberto (Comunisti italiani). La
1
154
ragazza gli chiede un contributo per le spese di viaggio sostenute. Ricevendo solo 5 euro, la
militante ricorda a Diliberto che con il lauto stipendio che percepisce quella è una cifra ridicola.
TAPIRO D’ORO A RAFFAELLA CARRÀ PER ESCLUSIONE DA PALINSESTI RAI DEL
SUO PROGRAMMA AMORE CHE PROMUOVE ADOZIONI A DISTANZA. Valerio
Staffelli raggiunge a Roma Raffaella Carrà per consegnarle un bel Tapiro d’oro dopo la notizia che
il suo programma “Amore” (Raiuno) in favore delle adozioni a distanza di bambini del Terzo
Mondo non andrà in onda su Raiuno. La storica conduttrice non nasconde la propria delusione per
questa esclusione e confessa di essere in imbarazzo con quanti tra i suoi ammiratori le chiedono
perchè fa la preziosa e non torna in tv. Perciò dai microfoni del “tapiroforo” la Carrà non può
esimersi dal rendere pubblico che è stato Fabrizio Del Noce, Direttore di Raiuno, a non inserire nei
palinsesti il progetto di “Amore” (Raiuno).
MARTEDÌ 20 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, ESCLUSIVA. ALL’OSPEDALE CARDARELLI DI NAPOLI CI SONO MALATI
IN BARELLA IN CORRIDOIO DA GIORNI PER MANCANZA DI POSTI LETTO.
PROBLEMA NON RISOLTO. Striscia mostra in esclusiva un filmato girato all’Ospedale
Cardarelli di Napoli. Nelle corsie del Pronto Soccorso sono presenti numerose barelle con pazienti
che attendono da giorni un posto letto. Alcuni di loro sono attaccati alla flebo. I corridoi sono
affollati di malati, parenti e medici, i quali sono costretti a visitare in queste condizioni. Un’anziana
signora riferisce di essere in attesa di un posto da cinque giorni e la sua barella è posizionata sotto
un’area di fuga che deve essere lasciata assolutamente libera per le emergenze, come recita il
cartello posto sopra la sua testa. Spostandosi ad un altro piano la situazione non cambia: i corridoi
sono affollati di pazienti. Alcuni degenti si sono organizzati una dispensa di fortuna su davanzali o
sedie. C’è addirittura chi, come un’anziana signora, è caduta dalla barella durante l’attesa in corsia
ed è stata poi sottoposta a una tac e chi è attaccato alla bombola d’ossigeno. (vedi 13 ottobre 2006,
21 febbraio e 21 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ROMANO PRODI A
INCONTRO CON PRESIDENTE SUD COREA SI SOFFIA NASO RUMOROSAMENTE.
Durante la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Romano Prodi e del Premier sud coreano
Lee Hae Chan, Prodi si soffia il naso rumorosamente col microfono acceso, poi si asciuga gli occhi
con lo stesso fazzoletto, mentre il naso congestionato gli diventa rosso.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, TEMPI MODERNI. DIETRO CARABINIERE NAS
INTERVISTATO SU MANCANZA IGIENE NEI RISTORANTI ITALIANI SI VEDE CHEF
CHE SPADELLA A CAPO SCOPERTO. In una puntata di “Tempi moderni” (Canale 5), viene
proposta un’inchiesta sulla mancanza di condizioni igieniche in molti ristoranti italiani. Mentre un
carabiniere dei Nas illustra gli episodi più gravi scoperti, un cuoco alle sue spalle spadella
allegramente senza il cappello da chef.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TOUR DI FABIO, MARCO E PAOLO POWER TRA GLI
ORRORI DELLA CITTÀ DI TORINO. Marco, Fabio e Paolo continuano il loro “Striscia in
tour” visitando la città di Torino alla ricerca di “monumenti spontanei” obrobriosi. Ecco dunque in
corso Giulio Cesare un’auto bruciata, una linea ferroviaria in disuso da 15 anni in via Gottardo
divenuta discarica a cielo aperto, un parco cittadino in zona centrale denominato “Tossic Park” per
l’abbondanza di siringhe, due carrelli della spesa abbandonati nel fiume Stura. E poi ancora in corso
Unità d’Italia un parchetto con panchine e cestini divelti, spazzatura per terra, fioriere piene di
melma e cartelli con parolacce. A breve distanza la monorotaia costruita nel 1961 e mai portata a
termine finisce direttamente nel fiume. (vedi 28 novembre 2006 e 6 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, METEO. PREVISIONI DEL 14 FEBBRAIO LETTE AL
POSTO DI QUELLE DEL 15. Ascoltando le previsioni del meteo del Tg5 di giovedì 15 febbraio
si nota una totale discrepanza tra quanto mostra la cartina dell’Italia con i simboli di sole e pioggia e
quanto riferisce la voce fuori campo. È accaduto che la redazione ha confuso i testi con quelli di
mercoledì 14 febbraio e ha quindi fatto leggere alla speaker le previsioni del giorno prima.
1
155
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ALTRI DUE TOPOLINI ALL’INTERNO DELLA CASA DE
IL GRANDE FRATELLO 7 (CANALE 5). Le telecamere hanno scovato altri due topolini
all’interno delle stanze da letto de “Il Grande Fratello 7” (Canale 5). (vedi 13 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. MINISTRO MASTELLA (UDEUR)
DICE CHE “FUI TELEFONATO” DA QUALCUNO. Il Ministro della Giustizia Clemente
Mastella (Udeur), ospite a “Porta a Porta” (Raiuno), per riferire di una telefonata ricevuta, usa
l’espressione scorretta “Fui telefonato”.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINO IN FAMIGLIA. ADRIANA VOLPE PARLA DI
“SVEZI” INVECE CHE SVEDESI. Adriana Volpe a “Mattino in famiglia” (Raidue), in
compagnia di un ospite, parla delle popolazioni del Nord Europa e cita gli “Svezi” della Svezia.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINO IN FAMIGLIA. IL CONDUTTORE AMEDEO
GORIA PARLA DI UN MORTO NEGLI STADI CHE “PURTROPPO NON C’È STATO”.
A proposito del grave problema della violenza negli stadi, il conduttore Amedeo Goria cita il caso
della partita Salernitana - Cavese in cui si rischiò un morto che “purtroppo non c’è stato”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. IL PRODUTTORE TELEVISIVO
ARAGOZZINI SI DEFINISCE UN “BASTON CONTRARIO”, INVECE CHE BASTIAN
CONTRARIO. Il produttore televisivo Adriano Aragozzini ospite a “Unomattina” (Raiuno)
definisce se stesso per due volte un “baston contrario”, invece che bastian contrario.
MERCOLEDÌ 21 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, ESCLUSIVA. ALL’OSPEDALE CARDARELLI DI NAPOLI CI SONO MALATI
IN BARELLA IN CORRIDOIO PER MANCANZA DI POSTI LETTO. IL DIRETTORE
GENERALE ENRICO JOVINO SI GIUSTIFICA TELEFONICAMENTE. Nelle immagini
esclusive proposte ieri da Striscia è stata mostrata la grave situazione dell’Ospedale Cardarelli di
Napoli: i pazienti di alcuni reparti in attesa di un posto letto vengono ricoverati nei corridoi del
Pronto Soccorso. Nella puntata del 13 ottobre 2006 il Tg satirico si era già occupato del Cardarelli e
l’inviato Jimmy Ghione aveva chiesto conto delle condizioni in cui sono costretti i pazienti al
Direttore generale dell’Ospedale Enrico Jovino. Quest’ultimo aveva assicurato che entro l’anno i
pazienti sarebbero stati trasportati in due nuovi padiglioni appartenenti alla struttura ospedaliera ma
inutilizzati. Ghione telefona a Jovino per avere spiegazioni e il Direttore generale risponde che la
sua promessa non è stata mantenuta a causa di problemi tecnico-amministrativi, ma si impegna a
fare in modo che il Padiglione “Palermo” entri a pieno regime il primo giugno del 2007 e che l’altro
padiglione sia pronto entro il 30 giugno 2007. (vedi 13 ottobre 2006, 8 gennaio 2007, 20 febbraio e
21 marzo 2007)
RAGGIRI, IN PARCHEGGIO COPERTO E CUSTODITO ADIACENTE AD
AEROPORTO DI LINATE (MI) AUTO VENGONO SPOSTATE ALL’ESTERNO DOPO
CONSEGNA. Moreno Morello si trova a Milano perché sono arrivate molte segnalazioni
riguardanti un parcheggio custodito nei pressi dell’aeroporto di Linate (MI) in cui avverrebbero
alcune irregolarità. Un gancio di Striscia dotato di una telecamera nascosta si reca al parcheggio in
questione per consegnare la propria auto e paga 70 euro per lasciare il mezzo 6 giorni. Sulla
ricevuta che gli viene consegnata il servizio indicato è di parcheggio coperto e custodito. Dopo
poche ore invece l’auto viene prelevata e parcheggiata esternamente in una via di libero passaggio.
Nei giorni successivi le telecamere di Striscia documentano che la macchina non viene mai spostata
dal posto esterno non custodito. Altre vetture che dovrebbero rimanere al coperto vengono trasferite
in un campo incustodito. Morello si reca in anticipo rispetto alla data stabilita a ritirare l’auto e gli
addetti si recano fuori dal parcheggio. L’inviato di Striscia chiede spiegazioni e un impiegato si
giustifica dicendo che le auto vengono messe fuori quando sono occupati tutti i posti coperti, poi
propone a Morello il risarcimento per il mancato servizio.
PAPERE & GAFFE, MASSIMO D’ALEMA (PRC) SI STRAPPA I BAFFI E GIANFRANCO
FINI (AN) RIDE SOTTO I BAFFI PER IL MANCATO RAGGIUNGIMENTO DELLA
MAGGIORANZA SULLA MISSIONE IN AFGHANISTAN. Oggi, in seguito al mancato
1
156
raggiungimento della maggioranza in Senato sulla mozione riguardante la missione italiana in
Afghanistan, il Governo Prodi è caduto. Striscia mostra le diverse reazioni dei due fronti politici:
Gianfranco Fini (AN), pur mantenendo il consueto aplomb, non riesce a trattenere la soddisfazione
per la sconfitta del governo e tira fuori la lingua “leccandosi i baffi”. Massimo D’Alema (PRC)
invece reagisce strappandosi i baffi.
PAPERE & GAFFE, REPUBBLICA.IT SCRIVE CHE LA SINISTRA È L’OPPOSIZIONE.
Nel giorno della crisi di governo, l’home page del sito del quotidiano “La Repubblica” ha dato
spazio alla notizia della mancata maggioranza di governo al Senato sulla mozione riguardante la
missione italiana in Afghanistan. Cliccando sul titolo si accede a una sorta di cronistoria. In una
frase di questa pagina Repubblica.it scrive per sbaglio che “la sinistra è all’opposizione”.
BALLANTINI-VALENTINO ALLA MOSTRA SU ARMANI ALLESTITA ALLA
TRIENNALE DI MILANO INCONTRA GIORGIO ARMANI, VITTORIO SGARBI, LILLY
GRUBER, EDELFA CHIARA MASCIOTTA, ASIA ARGENTO ED HELLEN HIDDING. Il
trasformista Dario Ballantini, nei panni dello stilista Valentino è alla Triennale di Milano in
occasione dell’inaugurazione della mostra sui trent’anni di carriera di Giorgio Armani. Il Valentino
di Striscia incontra l’Assessore Vittorio Sgarbi, la giornalista Lilly Gruber, la conduttrice di
“Paperissima Sprint” (Canale 5) Edelfa Chiara Masciotta, l’attrice Asia Argento ed Hellen Hidding.
A queste ultime due Ballantini fa fare una pernacchia via telefono ad Armani, infine il trasformista
di Striscia incontra e scherza con lo stesso Giorgio Armani.
GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO 2007
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA ESPONENTI DI MAGGIORANZA E
OPPOSIZIONE DOPO LA CADUTA DEL GOVERNO. Il Bruno Vespa di Striscia dopo
l’apertura della crisi di governo incontra a Roma gli onorevoli Pietro Folena (Rifondazione
Comunista), Roberto Maroni (Lega Nord), Antonio Di Pietro (Italia dei Valori) e il Senatore
Aniello Formisano (Gruppo Misto).
RAGGIRI, SITO DI VENDITE ON LINE DI BARI NON INVIA LA MERCE E NON
RIMBORSA I CLIENTI. Fabio e Mingo si occupano di “Mallteam”, un sito riconducile ad una
società di Bari che vende oggetti on line. A Striscia sono arrivate le proteste di diverse persone che
sostengono di aver ordinato un oggetto sul sito Mallteam, pagando in anticipo, senza ricevere la
merce acquistata o un risarcimento. Gli inviati di Striscia riescono a parlare con il titolare della
società. L’uomo ammette che ci sono stati alcuni problemi a causa della grossa mole di ordini del
periodo natalizio. Poi assicura che entro fine marzo gli oggetti in sospeso verranno spediti, ma i
clienti che non desiderano più il prodotto acquistato verranno rimborsati. (vedi 6 giugno 2007)
TAPIRO D’ORO A BOBO VIERI PER ESSERE STATO DERUBATO DEL SUO
OROLOGIO. Il 21 febbraio il calciatore dell’Atalanta Bobo Vieri è stato scippato di un orologio di
grande valore mentre guidava la sua auto. Valerio Staffelli lo raggiunge a Milano per consegnargli
il Tapiro d’oro. Lo sportivo fa salire l’inviato di Striscia in auto per spiegare le modalità del furto.
Mentre un suo amico guidava, un ragazzo in motorino li ha distratti chiedendo un’informazione e
un secondo motorino si è avvicinato alla macchina riuscendo a sfilare l’orologio a Vieri, il quale
teneva il braccio appoggiato al finestrino semi aperto. Un terzo complice si trovava all’angolo della
strada e faceva da palo. Staffelli fa notare che non è la prima disavventura che capita al calciatore:
qualche anno fa un falso posteggiatore di un locale aveva rubato a Vieri l’automobile.
CHE SATIRA TIRA?, BALLARÒ (RAITRE), MAI DIRE MARTEDÌ (ITALIA 1), PARLA
CON LEI (RAITRE), E IO PAGO (CANALE 5). Anche in questo periodo di incertezza politica
la rubrica di Striscia “Che satira tira” mostra un lato alternativo della politica proposto da alcuni
comici televisivi. Immagini tratte da: “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su Giulio Andreotti e su
Prodi); “Mai dire Martedì” (Italia 1) (Mago Forrest su Clemente Mastella), “Parla con lei” (Raitre)
(Dario Vergassola su Pierferdinando Casini e Mastella); “E io pago” (Canale 5) (Il cast del
Bagaglino sul ministro Visco).
1
157
PAPERE & GAFFE, L’EX CT MARCELLO LIPPI SCIVOLA E CADE AL TEATRO
ARISTON DI ACQUI TERME (AL) DURANTE LA CONSEGNA DI UN PREMIO. L’ex ct
della Nazionale italiana di calcio Marcello Lippi si trova al Teatro Ariston di Acqui Terme (AL) per
ritirare il premio speciale “Testimone del Tempo”. Sul palco del teatro, Lippi scivola e cade per
terra.
VENERDÌ 23 FEBBRAIO 2007
VESPA “ON THE ROAD” TASTA POLSO DEL GOVERNO DOPO CADUTA SU
POLITICA ESTERA. Giampaolo Fabrizio, alias Bruno Vespa, si reca in missione a Roma per
tastare la situazione dopo la crisi di governo apertasi mercoledì 21 febbraio. Il Vicepremier
Francesco Rutelli si sottrae gentilmente alle domande, Angela Finocchiaro (Ulivo) alla vista di un
piatto di mortadella confessa di odiarla, Piero Fassino (DS) si dimostra ottimista. Chiude gli
incontri Enrico Letta (La Margherita), il quale saluta Vespa con un baciamano.
RAGGIRI, TESSERA SCONTO GRATUITA PER IPERMERCATO NASCONDE
OBBLIGO DI ACQUISTO. Moreno Morello si occupa di un raggiro molto diffuso. Tre testimoni,
la signora Fioretta della provincia di Biella, e altre due donne di Padova raccontano di aver ricevuto
una tessera sconto per un ipermercato di futura apertura. Dopo 20 giorni circa, un furgone ha
consegnato loro della merce da pagare. Il contratto sottoscritto prevedeva un obbligo di acquisto di
cui il venditore non le aveva avvisate. Dietro minaccia di pignoramento dei beni o di azioni legali,
le due donne hanno ceduto e hanno pagato la merce non richiesta. Striscia decide di inviare
un’attrice ad un colloquio presso una delle aziende che adotta il metodo della tessera sconto. Il
titolare le raccomanda di agire velocemente per non dare il tempo al cliente di riflettere sull’offerta.
Poi spiega che la consegna viene effettuata dopo i 10 giorni previsti dalla legge come tempo utile
per il recesso. Moreno Morello intervista il responsabile Adiconsum di Padova per capire se ci sono
delle vie d’uscita per le centinaia di persone vittime di questo raggiro. Roberto Nardo rende noto
che, di fronte ad un contratto ambiguo e ingannevole come quello relativo alle tessere suddette, il
consumatore ha il diritto di recesso per 60 giorni senza spese a suo carico.
TAPIRO D’ORO A ROBERTO BAGGIO DOPO SUE DICHIARAZIONI SU MONDIALI
2002 E CALCIOPOLI. Un commento di Roberto Baggio sullo scandalo Calciopoli all’interno di
un’intervista al Tg1: “Mi ha fatto pensare molto, soprattutto il fatto che ai Mondiali del 2002 non ci
sono andato e chissà perché... Questa domanda mi viene in testa molto spesso” ha suscitato molta
curiosità. Valerio Staffelli raggiunge il campione nella sua tenuta di Altavilla vicentina (VI) per
consegnargli il Tapiro d’oro. L’ex codino parla del collegamento tra gli ipotetici intrighi orditi dalla
Gea, società che gestiva le procure di molti calciatori, e la sua mancata convocazione in Nazionale
come di una semplice ipotesi. Sulla sua esperienza nella Juventus di Moggi non sa dire molto
poichè coincise con un’assenza prolungata dovuta ad un infortunio. Baggio aveva ricevuto la visita
del “tapiroforo” già nel gennaio 1998 dopo essere finito in panchina nell’incontro BolognaJuventus. (vedi 20 gennaio 1998)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO CHIEDE COME AVVIENE TRASFERIMENTO DEI LAMA DALLE
ANDE AL TIBET FORSE CONFONDENDO I LAMA CON IL DALAI LAMA. Luca Giurato
accoglie con entusiasmo la visita di un allevatore con un lama a “Unomattina” (Raiuno). Dopo aver
appreso che si tratta di una specie che abita le alture andine in Sud America, il conduttore chiede
come avvenga il trasferimento di questa specie dalle Ande al Tibet. Fose si può ipotizzare che
Giurato abbia confuso i lama con il Dalai Lama tibetano.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, GEO&GEO. ESPERTO IN MISCELA PULENTE PER
GRAFFITI METROPOLITANI FALLISCE CLAMOROSAMENTE DIMOSTRAZIONE IN
STUDIO. A “Geo&Geo” (Raitre), Sveva Sagramola ospita la dimostrazione di una miscela pulente
per graffiti metropolitani. L’inventore passa questa soluzione di acqua e ammoniaca con una
spugnetta su un finto graffito. Il risultato è nullo. Anche quando prova a girare la spugna dal lato
abrasivo, il graffito non viene minimamente sbiadito. Nell’imbarazzo generale, l’affranto
1
158
“inventore” prova a spruzzare il liquido con uno spruzzino a pompa, ma anche l’attrezzo risulta
inefficace. (vedi 6 marzo 2007)
SABATO 24 FEBBRAIO 2007
SANITÀ, NEL REPARTO BREVI DEGENZE DELL’OSPEDALE CIVICO DI PALERMO
PAZIENTI RIMANGONO ANCHE 2 GIORNI IN UNA CONDIZIONE DI DISAGIO.
SITUAZIONE RISOLTA GRAZIE ALL’INTERVENTO DI STRISCIA. Stefania Petyx si
occupa nuovamente del reparto riservato alle degenze brevi OBI dell’Ospedale civico di Palermo.
Nel maggio 2005 Striscia aveva denunciato i gravi disagi dei degenti del reparto e nella puntata del
18 gennaio 2007 era stato verificato dalla Petyx che la situazione non era migliorata: uomini e
donne continuavano a dover convivere per giorni nello stesso spazio con un solo bagno a
disposizione, su barelle e senza la possibilità di mangiare pietanze calde. La Direttrice sanitaria
della struttura, la dott.ssa Giovanna Volo, spiega alla Petyx che attualmente il reparto per le degenze
brevi ospita i pazienti solo per il tempo necessario alla definizione della diagnostica e, per evitare
situazioni di affollamento, sono stati aggiunti 12 posti alla medicina d’urgenza. Nel caso di persone
che abbiano l’esigenza di dormire all’interno della struttura ospedaliera viene effettuato uno
smistamento mirato al singolo caso nei reparti delle discipline di competenza. Infine la dott. ssa
Volo ringrazia Striscia per aver esortato l’Ospedale Civico a risolvere i problemi che si protraevano
nel reparto OBI da anni. (vedi 27 maggio 2005 e 18 gennaio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL GABIBBO OSPITE AL CARNEVALE DI SCIACCA
(AG). Il Gabibbo è ospite del Carnevale di Sciacca (AG), tra carri di satira politica e d’attualità e
donne della città che si improvvisano ballerine.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LE FOTO DI BAMBINI E RAGAZZI CHE HANNO
INDOSSATO LA MASCHERA DI CAPITAN VENTOSA. Striscia mostra le foto di diversi
bambini che in occasione del Carnevale 2007 hanno indossato i panni del supereroe di Striscia
Capitan Ventosa. Alcune immagini si riferiscono anche a carri ispirati all’inviato di Striscia e ad
adulti che hanno impersonato lo “sturaingiustizie” del Tg satirico in sfilate e feste private. (vedi 4
marzo 2006)
STRISCIA A SAN REMO, IL MAGO CASANOVA FA UN GIOCO MAGICO
INTERATTIVO PER SCOPRIRE CHI SARÀ IL VINCITORE DEL FESTIVAL DI SAN
REMO. Il mago Casanova è a San Remo alcuni giorni prima dell’inizio della cinquantasettesima
edizione del Festival della canzone Italiana. Con un gioco interattivo vuole prevedere il vero
vincitore della gara canora. Il mago di Striscia fa scegliere agli spettatori tra 9 immagini di
altrettanti personaggi chiedendo di muovere le mani sullo schermo. Il gioco si conclude con la
rivelazione che il vincitore del Festival sarà il suo conduttore storico Pippo Baudo.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, GRANDE FRATELLO 7. MASSIMO, CONCORRENTE
INGEGNERE DEL GF7 HA DIFFICOLTÀ CON LA TECNOLOGIA. Massimo Brozzi, uno
dei concorrenti de “Il Grande Fratello 7” (Canale 5), è ingegnere elettronico, eppure pare che il suo
rapporto con le tecnologie domestiche sia pessimo. A dimostrazione di questo Striscia mostra i
diversi tentativi che il concorrente fa per utilizzare la macchinetta per il caffè e la sauna della
“casa”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO CONFONDE NOMI, UN PROVERBIO E FA GAFFE CON DUE
GEMELLI. A “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato chiama il calciatore del Milan Ronaldo
“Rolando” E dice “identikid” al posto di identikit. Poi in un’altra occasione chiede a uno di due
gemelli omozigoti quanti anni abbia dopo aver saputo l’età del fratello. Infine Striscia mostra come
il conduttore di Raiuno stravolga completamente un modo di dire, affermando “lancia una mano e
poi non ritira il braccio” invece di “lancia una pietra e nasconde la mano”.
LUNEDÌ 26 FEBBRAIO 2007
1
159
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, CITTADINO CHIEDE A DI PIETRO (IDV) “DICCI UN
CONGIUNTIVO GIUSTO” MENTRE VIENE INTERVISTATO FUORI DA
MONTECITORIO. Il Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro (Italia dei Valori) viene
assediato dai giornalisti all’uscita da Montecitorio. Non appena inizia a fornire delle risposte, la
voce fuori campo di un cittadino desta la sua attenzione: “Di Pietro, dicci un congiuntivo giusto!”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, GIURATO A UNOMATTINA (RAIUNO) SEMBRA
OFFESO CON COLLEGA ELEONORA DANIELE FORSE DOPO SPETTEGULESS DI
STRISCIA SU LEI E LAMBERTO SPOSINI. In apertura di trasmissione, Luca Giurato,
conduttore di “Unomattina” (Raiuno), dà un caloroso benvenuto a tutti i telespettatori, poi specifica
che questo saluto è molto meno caloroso per Eleonora Daniele. Alla richiesta di spiegazioni della
collega, Giurato resta sul vago. Si può ipotizzare che il motivo sia la presunta simpatia nata tra
Eleonora Daniele e il giornalista del Tg5 Lamberto Sposini di cui Striscia ha parlato nella rubrica
Spetteguless di giovedì 22 febbraio.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: STREGONE RICHIAMA IN VITA I MORTI A
PAGAMENTO. Max Laudadio si occupa di uno stregone di Bergamo esperto di necromanzia, cioè
dell’arte di richiamare in vita i morti, ovviamente a pagamento. L’inviato manda un gancio dal
presunto mago per chiedere notizie di una finta moglie deceduta in seguito ad incidente stradale. In
realtà il giovane non è mai stato sposato. Lo stregone millanta di percepire la presenza della defunta
nella stanza e sentenzia che non ha accettato il proprio destino e quindi sta soffrendo. Poi aggiunge
che sente la mancanza del marito e che era in attesa di un bel maschietto al momento dell’incidente.
Infine promette al marito di farla apparire in casa e di fargli trascorrere un’ora con lei. Il compenso
richiesto per le sue prestazioni è di 10.000 euro. A questo punto Max Laudadio raggiunge il
necromante in un altro studio a Bergamo. Il mago non sa giustificare le sue percezioni fasulle, né la
richiesta economica spropositata, così l’inviato di Striscia lo obbliga ad ammettere che non è in
grado di attivare contatti con l’aldilà e a promettere che non ingannerà più il prossimo.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, PRIMOPIANO. PROFESSOR SARTORI INVERTE DETTO
AFFERMANDO “I PETTINI VENGONO AL NODO”. Il professor Giovanni Sartori, ospite a
“Primo Piano”, rubrica di approfondimento del Tg3, viene intervistato sulla crisi di governo.
Secondo la sua opinione, il problema dell’ingovernabilità al Senato era noto dal primo giorno,
pertanto oggi semplicemente “I pettini vengono al nodo”. In realtà il detto recita: “I nodi vengono al
pettine”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. LA GIORNALISTA SAFIRIA
LECCESE PARLA DI “MOTOLOV” NEGLI STADI ITALIANI. La giornalista di Studio
Aperto, Italia 1, Safiria Leccese, leggendo i titoli di testa del Tg parla di “motolov” invece che
molotov negli stadi italiani.
PAPERE & GAFFE, TG1. GIORNALISTA CAMPAGNA CONTRAE SEDE E LEGA
PRONUNCIANDO “SEGA”. Il giornalista del Tg1 Stefano Campagna dà notizia dell’incendio
del portone della sede della Lega Nord a Gemonio (VA), ma legge erroneamente “portone della
sega”.
MARTEDÌ 27 FEBBRAIO 2007
RAGGIRI, SOCIETÀ DI PADOVA VENDE PRODOTTI TECNOLOGICI ON LINE MA
NON LI SPEDISCE AGLI ACQUIRENTI. Moreno Morello è a Prato per ascoltare la
testimonianza di Francesco. L’intervistato racconta all’inviato di Striscia di aver acquistato agli
inizi di dicembre su un famoso sito di aste on line un computer portatile per la cifra di 780 euro. Il
pc non è stato consegnato e non è avvenuto alcun rimborso. Francesco si è messo in contatto tramite
internet con una trentina di persone che sono state raggirate dalla stessa società di Padova. L’inviato
di Striscia incontra a Follonica (GR) un altro giovane che ha comprato un televisore Lcd al prezzo
di 1397, 02 euro. La tv sarebbe dovuta arrivare entro 72 ore dal pagamento ma dopo due mesi la
merce non è stata consegnata. Per questo il 31 gennaio 2007 l’uomo ha sporto querela alla Polizia
Postale. Il titolare della società, rintracciato da Moreno Morello a Stra (VE), ammette un debito di
1
160
circa 30.000 euro nei confronti degli acquirenti che non hanno ricevuto la merce e sostiene che i
soldi sono stati utilizzati per le spese della ditta. L’uomo ribadisce più volte di non essere il
responsabile delle mancate consegne e di non poter rivelare nulla prima della causa legale che si
svolgerà. Morello conclude il servizio mettendo all’erta gli spettatori sulle vendite via internet in cui
viene richiesto un pagamento anticipato della merce.
DISAGI & DISSERVIZI, AD UNA CASALINGA DI ALBANO LAZIALE (RM)
ARRIVANO TRAMITE FAX RICHIESTE DI INTERCETTAZIONI DA PARTE DI
DIVERSE QUESTURE DI TUTTA ITALIA. Jimmy Ghione incontra una casalinga di Albano
Laziale (RM), la quale racconta di ricevere da un anno fax dalle Questure di tutta Italia che
chiedono l’acquisizione di tabulati telefonici di persone sotto procedimento penale. L’inviato di
Striscia chiarisce che i fax in questione invece di essere mandati ai gestori Telecom, Tim, Vodafone
Omnitel, Wind e H3G arrivano alla signora. Per non ricever più le richieste di intercettazione la
casalinga ha sporto denuncia ai Carabinieri, i quali hanno risposto che risolvere il problema
chiamando le questure sarebbe un operazione troppo lunga, così hanno proposto alla signora il
cambiamento del numero telefonico. Ghione fa notare che sarebbe grave se queste richieste non
arrivassero agli operatori telefonici a cui sono in realtà indirizzate.
ATTUALITA & CURIOSITÀ, TG5. POLTRONA DA SENATORE A VITA DI GIULIO
ANDREOTTI PRESENTA UNA CONCAVITÀ IN CORRISPONDENZA DELLA SUA
GOBBA. IL SEGNO È ANCORA PIÙ EVIDENTE CHE NEL 2005. Striscia mostra
un’immagine del Tg5 in cui si vede che la poltrona del Senatore a vita Giulio Andreotti a Palazzo
Madama presenta una concavità che sembrerebbe corrispondere alla gobba che il politico presenta
sulla schiena. Il 17 febbraio 2005 il Tg satirico aveva già fatto notare il segno sulla poltrona, che
dopo due anni appare visibilmente accentuato. (vedi 17 febbraio 2005)
FUORI ONDA, TG4. EMILIO FEDE SI INFURIA PERCHÉ I SUOI COLLABORATORI
HANNO MOSTRATO UNA FOTO DI DANIELA SANTANCHÈ (AN) ANZICHÉ DI
GIANFRANCO FINI (AN). Mentre in studio il Direttore del Tg4 Emilio Fede parla di una notizia
che riguarda il leader di An Gianfranco Fini, l’immagine sul videowall dietro di lui è quella della
deputata di An Daniela Santanchè. Nel fuori onda mostrato da Striscia Fede si infuria e sbraita per
l’errore con i suoi collaboratori.
PAPERE & GAFFE, TG2. L’INVIATA DANIELA CALASTRI NON SI RENDE CONTO DI
ESSERE IN ONDA. Durante un servizio dell’edizione mattutina del Tg2, l’inviata dal Senato
Daniela Calastri non si rende conto di essere in onda e fa delle prove per il collegamento. La
Calastri ripete sempre la stessa frase e alcuni tecnici entrano in scena per mettere a posto l’audio. La
conduttrice in studio, Francesca Nocerino, è visibilmente imbarazzata per la situazione che si
protrae per alcuni minuti.
PAPERE & GAFFE, LA7. DURANTE LA PARTITA DI RUGBY ITALIA-SCOZIA IL
PALLONE FINISCE IN TESTA AL GIOCATORE ANDREA LO CICERO. Durante la partita
di Rugby Italia-Scozia, andata in onda il 24 febbraio 2007, mentre il giocatore Andrea Lo Cicero sta
uscendo dal campo, la palla giocata dai suoi compagni finisce sulla sua testa.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. LA VALLETTA DE LA
CORRIDA MICHELA COPPA SBAGLIA AGGETTIVO. La valletta de “La Corrida” (Canale
5) Michela Coppa afferma che il programma condotto da Gerry Scotti in questa nuova edizione sarà
ancora più bello “dell’anno prossimo” anziché “dell’anno scorso”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, OCCHIO ALLA SPESA. IL CONDUTTORE
ALESSANDRO DEL PIETRO SBAGLIA SIGNIFICATO DELLA FAO. Il conduttore
Alessandro Del Pietro in una puntata di “Occhio alla spesa” (Raiuno) afferma che l’agenzia
dell’Onu contro la fame nel mondo FAO è l’acronimo di “Food administration on the..” mentre il
vero significato è “Food and Agriculture Organization”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. ESPERTA D’ARTE SBAGLIA IL NOME
DI UN QUADRO DI ANTONINO LETO. Un’esperta d’arte è ospite del programma mattutino di
Raiuno “Unomattina”. Intervistata da Eleonora Daniele, parlando di un quadro del pittore Antonino
1
161
Leto, sostiene più volte che la tela in questione si intitoli “Le risaie di Trapani”. Il nome esatto è
“Le saline di Trapani”.
PAPERE & GAFFE, LA SENATRICE EMANUELA PALERMI PROMETTE
L’EMENDAMENTO DI UNA LEGGE IN UNA DATA CHE NON ESISTE. La Senatrice
Emanuela Palermi promette che verrà approvato un emendamento che permetterà di assumere tutti i
precari delle pubbliche amministrazioni italiane. Tale approvazione per la donna dovrebbe avvenire
il 31 aprile, ma tale mese ha solo 30 giorni.
MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STRISCIA ANNUNCIA PER PRIMA SÌ DEL SENATO A
FIDUCIA PER GOVERNO PRODI. Striscia annuncia in diretta alle 21.08 su Canale 5 l’esito
positivo del voto di fiducia al Governo Prodi, bruciando sul tempo l’Edizione straordinaria del Tg1
alle ore 21.10.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL PREMIER ROMANO PRODI NELLE ORE
PRECEDENTI IL VOTO DI FIDUCIA AL GOVERNO APPARE AFFRANTO. Striscia
mostra alcune immagini del Premier Romano Prodi nelle ore convulse che precedono il voto di
fiducia al governo dopo la crisi formale apertasi mercoledì 21 febbraio. Prodi appare affranto, senza
occhiali, con la fronte appoggiata mollemente sul palmo della mano e uno sguardo assente e perso
nel vuoto.
VESPA “ON THE ROAD” INDAGA SULLA CACCIA AL CONSENSO IN VISTA DEL
VOTO DI FIDUCIA IN SENATO. Il Bruno Vespa di Striscia si reca nei pressi di Montecitorio
alla vigilia del voto di fiducia al Senato per riconfermare la maggioranza guidata da Romano Prodi.
Con una serie di cartelli di “vendesi”, “prezzi modici”, “saldi” ecc. pungola alcuni esponenti politici
sulla caccia al voto apertasi in queste ore convulse: Sergio De Gregorio (Italiani nel mondo), il
Ministro della Giustizia Clemente Mastella (Udeur), Francesco Storace (An).
SPRECHI & INCOMPIUTE, OSPEDALE CHIUSO E ABBANDONATO DAL 1990 A
FIRENZE-FIESOLE. STRUTTURA ANCORA INUTILIZZATA DOPO UN ANNO E
CHIUSA CON CANCELLI E LUCCHETTI. Jimmy Ghione a distanza di un anno torna a
controllare lo stato dell’Ospedale Sant’Antonino di Fiesole (FI) chiuso e abbandonato dal 1990.
Nonostante la promessa del Sindaco del paese di impegnarsi per riaprire la struttura, l’unico
cambiamento che si può rilevare è la presenza di cancelli con lucchetti che sbarrano porte e finestre.
L’inviato torna dal Sindaco Fabio Incatasciato, il quale rende noto che le pratiche competenti al
Comune di Fiesole sono state inviate, poi promette che entro la fine del 2007 l’ospedale tornerà in
funzione. (vedi 26 gennaio 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, COPERTINA DI PANORAMA DAL TITOLO “LA BORSA
FA BOOM” GUFA SU CROLLO BORSA DI SHANGAI. Striscia mette in evidenza la
copertina del settimanale “Panorama” edito venerdì 23 febbraio dal titolo “La Borsa fa boom”.
Accanto all’immagine di un toro, il simbolo del rialzo nel mondo della Borsa, il settimanale titola:
“Valori massimi raggiunti dai listini mondiali di Borsa grazie alla ripresa economica”. Si può
ipotizzare che questa esplosione di ottimismo abbia “gufato” sul crollo della Borsa di Shangai che
ha coinvolto le Borse di tutto il mondo causando la perdita di 272.000.000.000 di Euro solo in
Europa.
CHE SATIRA TIRA?, BALLARÒ (RAITRE), CHE TEMPO CHE FA (RAITRE),
FESTIVAL DI SAN REMO (RAIUNO). Immagini tratte da: “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza
con similitudine tra Festival di San Remo e crisi di governo), “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana
Littizzetto su legge elettorale e senatore di Rifondazione comunista Turigliatto che insieme al
collega Rossi ha fatto mancare voti alla maggioranza provocandone la caduta), Festival di San
Remo (Raiuno) (Antonio Cornacchione su fedeltà di Rifondazione comunista al governo con sosia
di Romano Prodi).
STRISCIA A SAN REMO, FANTONI-ZUCCHERO A SAN REMO VA IN CERCA DI
QUALCUNO CHE DICA A PIPPO BAUDO CHE È UNA “MERD...CIA”. Sergio Fantoni va
1
162
in missione a San Remo nei panni di Zucchero pregando chiunque incontri di insultare Pippo Baudo
con un bel “merd....cia”. Il cantautore è adirato dopo l’esclusione della figlia Irene dalla gara
canora. Il tentativo di persuasione fallisce con Marcella e Gianni Bella, gli Zero Assoluto, Anna
Falchi, Fabio Concato e Paolo Meneguzzi. Solo il comico Piero Chiambretti appare possibilista e
ammicca senza però pronunciare l’offesa. (vedi 22 gennaio 2007)
STRISCIA A SAN REMO, BALLANTINI/MARGHERITA HACK SI AGGIRA
IMBUFALITA PER SAN REMO DOPO ESCLUSIONE CANZONE DA LEI SCRITTA. Il
trasformista di Striscia Dario Ballantini veste i panni dell’astrofisica Margherita Hack, autrice di
una canzone esclusa dal Festival della canzone italiana, e si reca a San Remo. Un’adirata Hack
interroga alcuni partecipanti alla gara su come abbiano fatto ad essere ammessi e ricorda a tutti la
sua esclusione: Roby e Francesco Facchinetti (dj Francesco), Giorgio Faletti. Poi la finta astrofisica
incontra Tiziana Baudo, la quale non si pronuncia sull’operato del padre e Alessia Merz. Infine si
allea con l’altro “nemico” di Baudo, Zucchero e insieme gli lanciano una bella “mer..cia al cubo”.
STRISCIA A SAN REMO, PAPERE & GAFFE, TG1. IL CONDUTTORE PIPPO BAUDO
STRINGE TESTA DELLA COLLEGA MICHELLE HUNZIKER DURANTE INTERVISTA
E LE FA MALE. Durante un’intervista di Vincenzo Mollica sul Tg1 a Pippo Baudo e Michelle
Hunziker, conduttori del Festival di San Remo 2007, il Pippo nazionale stringe la testa della
showgirl facendole male. Infatti la Hunziker a più riprese fa smorfie di sofferenza.
STRISCIA A SAN REMO, PAPERE & GAFFE, RAIUNO, FESTIVAL DI SAN REMO. LA
CONDUTTRICE MICHELLE HUNZIKER SI RIVOLGE IN ITALIANO INVECE CHE IN
INGLESE ALLA CANTANTE NORAH JONES. Dopo l’esibizione della cantante Norah Jones
al Festival di San Remo (Raiuno), il conduttore Pippo Baudo vuole comunicarle che è avvenuto un
problema tecnico. La co-conduttrice Michelle Hunziker apostrofa la cantante con “Yes”, ma poi le
ripete in italiano la frase di Baudo.
STRISCIA A SAN REMO, PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOPO FESTIVAL DI SAN
REMO. IL CONDUTTORE BAUDO PARLA DI FAME NEL MONDO MENTRE GUSTA
CANNOLO SICILIANO. Il conduttore Pippo Baudo al Dopo Festival di San Remo si gusta un
cannolo siciliano e a bocca piena ricorda a tutti che anche in quell’istante qualcuno nel mondo sta
morendo di fame.
STRISCIA A SAN REMO, IL MAGO CASANOVA PROPONE TRUCCHI DI MAGIA A
SAN REMO. Il mago Casanova porta la sua magia al Festival di San Remo. Il primo trucco viene
proposto ad Antonella Ruggiero: il suo telefono cellulare finisce dentro una bottiglietta di acqua
vuota. Una delle componenti del gruppo “Scissor’s Sister” infila una forbice nella scarpa del mago
senza ferirlo. Infine Fabio Concato viene sorpreso da un’esplosione davanti alla finestra della sua
stanza d’albergo.
GIOVEDÌ 1 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MOMENTI CRUCIALI DEL VOTO DI FIDUCIA IN
SENATO AL GOVERNO PRODI. Striscia propone una selezione di momenti significativi e
divertenti della giornata del 28 febbraio in cui il Senato ha ridato fiducia al governo Prodi. Durante
il dibattito Massimo D’Alema, Ministro degli Esteri, piega un foglio di carta per fare un
aereoplanino. Successivamente quando Schifani di FI attacca i trasformisti, D’Alema lo apostrofa
con un “Ma vai via pagliaccio!”. Nel corso dell’intervento di Oskar Peterlini del Gruppo per le
Autonomie, la Senatrice seduta accanto sbadiglia e poco dopo si assopisce. Quando viene il turno di
Altero Matteoli (An), il quale afferma che Prodi ha fatto testamento con questo voto di fiducia, il
Premier si abbassa sotto al tavolo per “toccarsi i gioielli” che gli sono scesi alle ginocchia.
BALLANTINI-MARINI CERCA SOSTEGNO PER IL “GRANDE CENTRO”. Il trasformista
di Striscia Dario Ballantini nei panni del Presidente del Senato Franco Marini avvicina alcuni
esponenti politici fuori da Montecitorio per convincerli ad entrare nel “Grande centro”. Dopo la
crisi di governo, la maggioranza sembrerebbe infatti aprire a posizioni più moderate. Carlo
Giovanardi (UDC), Pierferdinando Casini (UDC), Daniele Capezzone (La Rosa nel Pugno) e Rosy
1
163
Bindi, Ministro della Famiglia rispondono scherzosamente all’offerta, mentre il Premier Romano
Prodi con la moglie Flavia si allontana senza replicare.
SANITÀ, OSPEDALE DI GARBAGNATE MILANESE (MI) HA CORRIDOI FATISCENTI
PER PASSAGGIO PERSONALE AUSILIARIO CON MEDICINE CONSERVATE
ACCANTO A SPAZZATURA. Max Laudadio decide di verificare la situazione della struttura di
Garbagnate milanese (MI) dipendente dalla stessa direzione Asl dell’ospedale di Rho (MI) dove le
misure di controllo sono raddoppiate dopo la denuncia del settimanale “Settegiorni”. A mezzanotte
l’inviato entra indisturbato dal varco principale e si porta ad un corridoio di passaggio del personale
ausiliario. Qui i muri sono sporchi e scrostati, sono presenti fili elettrici scoperti con il rischio di
incendio (si sono già verificati casi di incendi in passato). Inoltre in questi spazi sono depositati
materiali infettanti e sacchi di spazzatura, mentre poco distante sono stoccati i farmaci destinati ai
vari reparti. Al piano terra sono presenti anche gli spogliatoi degli infermieri già più volte visitati
dai ladri. Le telecamere di Striscia mostrano anche come l’accesso ai reparti sia possibile senza
presenza di alcun controllo. A questo punto Laudadio si reca dal Direttore generale responsabile
delle due strutture ospedaliere di Rho e Garbagnate (MI) per chiedere spiegazioni. Il dottor
Giovanni Michiara si dice all’oscuro di queste gravi mancanze dell’ospedale di Garbagnate, ma
promette che gli interventi saranno tempestivi come nel caso di Rho. Entro un mese Striscia tornerà
a verificare la situazione. (vedi 13 aprile 2007)
STRISCIA A SAN REMO, TAPIRO D’ORO A PIPPO BAUDO PER BESTEMMIA
SENTITA IN DIRETTA DALLE QUINTE DI SAN REMO E DICHIARAZIONI DI DEL
NOCE SU CONDUZIONE 2008 A BONOLIS. Verso la fine della seconda serata del Festival di
San Remo, al momento dell’esibizione dell’ultima giovane in gara, Elsa Lila, da dietro le quinte si è
sentita in diretta una bestemmia. Per questo increscioso episodio, Valerio Staffelli ha consegnato al
Direttore artistico e conduttore del Festival Pippo Baudo un bel Tapiro d’oro. Sull’episodio Baudo
spiega che si è trattata di una reazione di nervosismo da parte di un tecnico allorchè la cantante Lila
è andata sul palco senza microfono. Staffelli allora lancia una provocazione ipotizzando che la
bestemmia potesse essere stata pronunciata da Baudo stesso per le dichiarazioni del Direttore di
Raiuno Fabrizio Del Noce. Del Noce ha affermato la necessità di alternare ogni anno i conduttori
della gara canora e la voce mormorata dai più è che sarà assoldato Paolo Bonolis per il 2008,
nonostante il buon esito degli ascolti ottenuto dalla coppia Baudo-Hunziker.
STRISCIA A SAN REMO, FANTONI-ZUCCHERO FA RITO VOODOO SU PIPPO
BAUDO CON AIUTO DI MICHELLE HUNZIKER. Sergio Fantoni continua ad impersonare
Zucchero Fornaciari a San Remo deciso a punire Pippo Baudo per aver escluso sua figlia Irene dai
giovani concorrenti. Il cantante decide di mettere in piedi un rito voodoo ai danni del suo nemico.
Michelle Hunziker gli consegna in gran segreto il retino per i capelli, la spatola per la tinta e una
mutanda di Baudo e Zucchero getta tutto in un gran pentolone. Poi Fantoni-Zucchero intona con
Daniele Silvestri e Mariangela, il suo ritornello “Pippo sei una mer...cia”. Giorgio Faletti e Paolo
Rossi, Massimo Giletti e Piero Chiambretti invece devono sottoporsi allo strappo di un pelo della
mano per contribuire al rito simbolico.
VENERDÌ 2 MARZO 2007
In questa puntata Pavarotto spunta a più riprese da sotto la scrivania intonando qualche nota
del pezzo cantato da Johnny Dorelli al Festival di San Remo: “Meglio così”.
VESPA “ON THE ROAD” SAGGIA L’UMORE DEI POLITICI ITALIANI DOPO LA
RINNOVATA FIDUCIA AL GOVERNO PRODI. Il Bruno Vespa di Striscia, Giampaolo
Fabrizio, incontra alcuni esponenti politici italiani all’indomani del voto di fiducia positivo
concesso dalla Camera al governo Prodi: Antonio Martino (FI), Tommaso Padoa Schioppa,
Ministro dell’Economia, Daniela Sant’Anchè (An), Oliviero Diliberto (Comunisti italiani) e Sandro
Bondi (FI).
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. NEL PARCO DEL VESUVIO, PRESSO
TERZIGNIO (NA), DISCARICA ABUSIVA E LAGHETTO ARTIFICIALE PIENO DI
1
164
RIFIUTI. Jimmy Ghione denuncia la presenza di una discarica abusiva all’interno del Parco
Nazionale del Vesuvio in località Terzignio (NA). Alle falde del vulcano sono presenti numerosi
rifiuti prima contenuti in container e poi abbandonati sul posto dopo il ritiro degli involucri. Poco
distante il laghetto artificiale è pieno di spazzatura sulle rive. L’inviato intervista l’Assessore
provinciale ai Parchi e Aree protette su questo grave caso di inquinamento ambientale. Francesco
Borrelli garantisce che l’area è già stata posta sotto sequestro dal Ministero dell’Ambiente ed è stata
segnalata tra quelle da bonificare con urgenza.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IMMOBILIARISTA DANILO COPPOLA IN INTERVISTA
SI IMPAPPINA SU TERMINE “LANZICHENECCHI”. Un altro immobiliarista romano
Danilo Coppola è stato arrestato riportando alla ribalta il filone dei cosiddetti “furbetti del
quartierino”, come Stefano Ricucci, il noto immobiliarista che tentò la scalata al gruppo RCS
finendo in carcere. Striscia ripropone un breve stralcio di un’intervista rilasciata da Coppola in cui il
manager cercava di pronunciare senza riuscirvi “Lanzichenecchi”, il termine usato per definire i
nuovi protagonisti senza scrupoli dell’alta finanza.
ESORDI, FELICE CENTOFANTI, IL DOTTOR STRANOCALCIO. CENTOFANTI
METTE PACE TRA IL CALCIATORE FRANCESCO TOTTI E IL PORTIERE
CAMPAGNOLO. Il “Dottor Stranocalcio” Felice Centofanti è in missione a Roma per portare un
videomessaggio a Francesco Totti da parte del portiere Andrea Campagnolo della Reggina, reo di
aver parato un rigore al capitano la scorsa domenica di campionato. Centofanti raggiunge il
campione su una carriola spinta da Bruno Conti. “Ciao Francesco – esordisce il portiere – mi
dispiace per quello che è successo l’altro giorno, la voglia di pararti il rigore era tanta. Lo so che mi
capisci, mi dispiace per quello che è successo, lo sai che ti stimo tantissimo come persona e come
giocatore”. Il capitano Totti accetta le “scuse” con piacere dato che in passato ha giocato con
Campagnolo. Poi ricorda di essere in un momento difficile dal momento che alcuni sostengono non
sia più il rigorista. Contento della missione compiuta, il “dottor Stranocalcio” Centofanti ne
approfitta per farsi dare un passaggio da Totti sulla carriola.
STRISCIA A SAN REMO, IL MAGO CASANOVA PROPONE TRUCCHI DI MAGIA A
VARI ARTISTI PRESENTI A SAN REMO. Il mago Casanova si aggira ancora nei dintorni del
Teatro Ariston di San Remo alla ricerca di vittime dei suoi numeri di magia. I cantanti Daniele
Silvestri e Albano vengono presi di sorpresa dall’esplosione seguita al numero di magia. L’ex Miss
Italia Denny Mendez invece fugge a gambe levate appena vede il mago di Striscia. Paolo Rossi lo fa
ubriacare chiedendogli di ripetere più volte il numero della monetina nella bottiglia di birra e alla
fine gli lascia anche il conto da pagare.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, SMALLVILLE. LEX LUTHOR INDOSSA OCCHIALI DA
SOLE E IN INQUADRATURA SEGUENTE NON LI HA PIÙ. In una scena della serie
“Smallville” (Italia 1), il personaggio Lex Luthor inquadrato in primo piano indossa degli occhiali
scuri. Un attimo dopo, di profilo, gli occhiali scompaiono per riapparire ancora appena dopo.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CODICE ROSSO. NEONATO PELATO ALLA NASCITA
DOPO POCHE ORE È DIVENTATO UN CAPELLONE. Durante una puntata della fiction
“Codice rosso” (Canale 5), un neonato al momento della nascita è totalmente pelato, ma alla visita
di controllo poche ore dopo, è pieno di capelli.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, INCANTESIMO. MARITO CHE DIALOGA CON LA
MOGLIE HA CRAVATTA ALLENTATA, MA POCO DOPO PERFETTAMENTE
ALLACCIATA. In una puntata di “Incantesimo”, serial di Raiuno, uno dei protagonisti sta
dialogando in casa con la moglie. Inquadrato frontalmente indossa una cravatta allentata, subito
dopo però è perfettamente annodata.
SABATO 3 MARZO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, PONTE INTERROTTO NEL ’90 A CATANIA. Stefania Petyx e
il suo bassotto si trovano a Catania per denunciare la presenza di un ponte parzialmente costruito e
mai terminato che sarebbe dovuto diventare lo svincolo dell’autostrada A19 Catania-Palermo. Un
1
165
abitante della zona spiega che il ponte in questione doveva essere pronto nel 1990 e che per
permettere la sua costruzione erano state persino abbattute alcune abitazioni. Altri abitanti
raccontano che la ditta che si occupava dei lavori sarebbe fallita e una nuova azienda sarebbe sul
punto di assumersi l’incarico per terminare il ponte.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. ASCENSORE DELL’ASL-E DI ROMA TROPPO
PICCOLO PER PERMETTERE L’ENTRATA DEI DISABILI IN CARROZZINA. Jimmy
Ghione a Roma incontra Vanessa, una ragazza disabile invalida civile al 100%, costretta sulla
carrozzina e parzialmente non vedente. Il padre della ragazza spiega all’inviato di Striscia che la
figlia deve effettuare una visita di conferma sulla sua cecità parziale alla Asl-E, ma l’ascensore
all’interno della struttura non è sufficientemente spazioso per accogliere una carrozzina. Ghione
chiede spiegazioni alla dott. ssa A. Maria Frascani, dirigente medico della Asl Roma-E, la quale
spiega che i disabili, nel caso di carrozzine smontabili, vengono traportati a braccia dal personale
medico oppure vengono visitati sulle ambulanze. Conferma la situazione anche il Dott. Maurizio
Ferraresi, Direttore del dipartimento di medicina legale. Ai microfoni di Ghione il Direttore
generale dell’Asl Roma E, Pietro Grasso, promette che il problema verrà risolto entro un anno.
Grasso in un servizio dell’11 novembre 2006 era già stato interrogato da Striscia in merito a uno
spreco di soldi pubblici: l’Asl-E spende 17.000 euro per l’affitto della propria sede pur avendo una
residenza di proprietà da ristrutturare. (vedi 11 novembre 2006)
BALLANTINI-VALENTINO INCONTRA ALCUNI VIP ALL’ANTEPRIMA ROMANA
DEL FILM BORAT. Dario Ballantini, nei panni dello stilista Valentino, incontra all’anteprima
romana del film “Borat” i Vip Barbara Bouchet, Massimo Ciavarro, Claudio Lippi, Pino Insegno ed
Enrico Montesano.
STRISCIA A SAN REMO, Il MAGO CASANOVA E I SUOI TRUCCHI CON I DUE
CONDUTTORI DELLA 57ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SAN REMO, PIPPO
BAUDO E MICHELLE HUNZIKER. Il Mago Casanova incontra i conduttori della 57esima
edizione del Festival di San Remo. Fa scegliere a Pippo Baudo una carta da un mazzo e la fa siglare
con le iniziali di una persona cara al conduttore. Nel mazzo la carta scelta non è più presente, poi il
Mago segue il conduttore nella sua stanza d’albergo, dove la carta siglata si trova sigillata in una
bottiglia d’acqua. In seguito Casanova incontra Michelle Hunziker e la sospende nel vuoto con un
trucco illusionistico.
STRISCIA A SAN REMO, FANTONI-ZUCCHERO INCONTRA A SANREMO I
CANTANTI VELVET, MANGO, ENRICO RUGGERI, ANDREA MIRÒ, D. BATTAGLIA
E BRENDA, FRANCESCO E ROBY FACCHINETTI. Gianni Fantoni, nei panni del cantante
Zucchero, incontra a Sanremo alcuni artisti: i Velvet, Mango, Enrico Ruggero e Andrea Mirò,
Daniele Battaglia e Brenda, Francesco e Roby Facchinetti.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, L’INVIATO CRISTIANO MILITELLO ALLA PRIMA
ESIBIZIONE DELLA CLERICUS CUP. L’invitato di Striscia Cristiano Militello è a Roma in
occasione della prima partita della “Clericus Cup”, il primo torneo di calcio organizzato dal CSI
(centro sportivo italiano) per seminaristi e sacerdoti. Gli atleti delle squadre partecipanti
provengono da tutto il mondo.
STRISCIA A SAN REMO, IL MAGO CASANOVA INCONTRA ANNA FALCHI, ZERO
ASSOLUTO E ALBA PARIETTI. Il mago Casanova incontra a Sanremo Anna Falchi e le
propone un gioco di carte. Poi il mago di Striscia incontra il gruppo degli Zero Assoluto e riesce a
bucare con una penna una moneta da 20 centesimi di euro. Infine Casanova fa un gioco con il
rossetto di Alba Parietti.
LUNEDÌ 5 MARZO 2007
Il calciatore Alex Del Piero conduce la puntata insieme a Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.
Striscia ripropone uno dei due goal segnati dall’attaccante nell’ultima domenica di
campionato che Del Piero dedica al nipotino che nascerà a breve.
1
166
STRISCIA A SAN REMO, TAPIRO D’ORO A PIPPO BAUDO PER LE NUMEROSE
POLEMICHE CON LA RAI. Durante il Festival di San Remo e al termine di esso, Pippo Baudo
è stato al centro di numerose polemiche e si è anche lasciato andare a dichiarazioni “forti”. Il
giudizio critico del conduttore si è abbattuto sull’ipotesi della conduzione di Paolo Bonolis per il
Festival del 2008, sulla questione del tetto ai compensi per i presentatori della gara canora e persino
sulla composizione del cda Rai, sul ddl Gentiloni e sulla visione dell’azienda televisiva di Stato del
Premier Romano Prodi. Raggiunto dal “tapiroforo” Valerio Staffelli a San Remo, Pippo Baudo
commenta: “Se sono attapirato per la storia dell’ingerenza dei politici? A un certo punto tutti i
giornali hanno parlato di un festival di centro, di destra, di sinistra ma questo è un Festival della
canzone. Prodi vuole farsi un po’ di pubblicità, lui non canta bene, ci ha provato a presentarsi ma
bofonchia; Berlusconi invece canta, stonato, ma canta. I politici mettono il becco perchè
vorrebbero cantare siccome non sanno fare i politici, cantano… l’ho detta grossa? – commenta
Baudo – Mi sono auto-attapirato!”. Il Baudo nazionale passa a parlare della sua sostituzione e del
suo futuro e si dice convinto che, anche qualora desse le sue dimissioni, prima o poi verrebbe
richiamato”. Sull’ipotesi di una conduzione del Festival affidata a Paolo Bonolis per il 2008,
conclude: “Non sono esternazioni di Del Noce ma di Presta, Presta, Presta.. loro fanno i soldi, io
faccio tapiri”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SINISTRA ITALIANA PLAUDE AL FESTIVAL DI BAUDO
PER CONTENUTO SOCIALE DELLE CANZONI. FLASHBACK, DRIVE IN (CANALE 5)
NEL 1987 PROPOSE MACCHIETTA DI BAUDO BOLSCEVICO. In un articolo del “Corriere
della sera” del 3 marzo si parla di Pippo Baudo, come “Pippo Lenin” e “Palmiro Baudo”, alludendo
all’approvazione dimostrata da alcuni esponenti di sinistra per questa 12esima conduzione del
Baudo nazionale. Sandro Curzi per esempio ha affermato: “Bravo Pippo, hai portato il sociale in
tv!”. Striscia fa un salto nel passato per ricordare che nel 1987 Gianfranco D’Angelo all’interno
dello storico varietà di Antonio Ricci “Drive in” (Canale 5) propose una macchietta di Pippo Baudo
in versione bolscevico che inneggia alla rivoluzione degli stempiati.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MEDIUM LOREM PARLA CON ANIME DEI
DEFUNTI E CURA GRAVI MALATTIE. Max Laudadio intervista a Milano due donne, madre e
figlia, sulla loro esperienza con la medium Lorem. La mamma, a seguito del suicidio dell’altra
figlia, ha contattato la maga per cercare un contatto con la defunta, ma si è sentita rivolgere vari
insulti e poi l’invito a curarsi presso il centro medium Lorem. L’altra figlia è stata ammonita dalla
maga ad allontanarsi dal marito col cervello di gallina, dal padre che è un assassino e dalla madre
che le rovina la vita, infine è stata invitata a cambiare vita con l’aiuto del centro Lorem. A questo
punto Laudadio manda un’anziana signora dalla medium come gancio di Striscia. La signora finge
di volersi mettere in contatto con il marito defunto, il quale in realtà gode di ottima salute. La
medium si mette immediatamente a parlare per bocca dello spirito del marito e, come con le
precedenti signore intervistate da Striscia, passa subito agli insulti. Il marito della signora sarebbe
adirato per la sua condotta che a suo dire la porterà presto alla morte e la inviterebbe a vendere la
loro casa per fare degli investimenti in Borsa e cambiare vita. Subito dopo la maga inizia a urlare
che la signora è nata da una madre sbagliata e le diagnostica un “tumore mostruoso” a stomaco e
polmoni da guarirsi con una cura di due anni presso il centro Lorem. Per il consulto il gancio paga
80 euro. (vedi 6, 7 e 8 marzo 2007)
MARTEDÌ 6 MARZO 2007
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MEDIUM LOREM PARLA CON ANIME DEI
DEFUNTI E CURA GRAVI MALATTIE. PARTE II. L’inchiesta di Max Laudadio sulla
medium Lorem di Milano continua. Questa volta l’inviato manda dalla maga un gancio che fingerà
di avere appena ricevuto la notizia di essere affetta da tumore alla tiroide. Lorem non perde tempo e
formula immediatamente la diagnosi: il male della cliente è dovuto all’assunzione di latte e
formaggi. Questi alimenti a suo parere sono nocivi per la salute. Poi la medium si mette in contatto
con le entità guida della malata, le quali ovviamente consigliano di sottoporsi alla terapia di drenanti
1
167
naturali e massaggi eseguita dal centro Lorem. La maga si definisce una maestra di vita e promette
alla cliente che le insegnerà l’arte del pendolino. Anche questo gancio deve pagare 80 euro per la
prestazione. (vedi 5, 7 e 8 marzo 2007)
STRISCIA A SAN REMO, TAPIRO D’ORO AD ALBANO PER ESSERE ARRIVATO
SECONDO AL FESTIVAL E PER GIUDIZIO DI SUFFICIENZA DATOGLI DALLA
GIURIA DI QUALITÀ. Valerio Staffelli raggiunge a San Remo Albano dopo la fine del Festival
della canzone italiana in cui si è classificato secondo dietro Simone Cristicchi. Il cantautore
pugliese merita il Tapiro d’oro per essere apparso visibilmente irritato dopo il voto di sufficienza
emesso dalla Giuria di Qualità e il breve scambio di vedute avuto con Alba Parietti, uno dei giudici.
Nonostante sull’argomento sia ritornato anche a “Domenica in” (Raiuno) il 4 marzo, Albano dai
microfoni di Striscia nega ogni risentimento, si dice contento del voto ricevuto e anche della vittoria
di Cristicchi ironizzando sulla sua canzone “particolarmente adatta in questo mondo di pazzi”. Per
concludere, il “tapiroforo” ricorda al cantautore che a “Domenica in” ha dovuto chiedere il gobbo
con il testo della sua canzone non ricordandone le parole e Albano si giustifica asserendo di aver
avuto un vuoto di memoria dovuto alla tensione.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ROMANO PRODI
PREGA A MANI GIUNTE IN SENATO. Striscia mostra alcune immagini del Premier Romano
Prodi in Senato mentre tiene le mani giunte come se stesse pregando.
CARO PREZZI, TELEFONIA. INTERVISTA AL MINISTRO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO BERSANI SUL RISCHIO DI AUMENTI DELLE TARIFFE DOPO
L’ABOLIZIONE DEI COSTI FISSI DI RICARICA DEI CELLULARI. Moreno Morello
intervista a Roma il Ministro dello Sviluppo economico Pierluigi Bersani alla vigilia della definitiva
abolizione dei costi fissi di ricarica sui cellulari. Il quesito posto al Ministro riguarda il rischio che a
questo provvedimento seguano dei rincari sulle tariffe di telefonia mobile. Bersani replica che anche
in caso di alcuni aumenti, i consumatori godranno di una maggiore trasparenza nelle offerte
economiche e potranno scegliere l’operatore più conveniente. Il Ministro inoltre aggiunge che le
aziende telefoniche avrebbero potuto già tempo fa comprendere che il costo fisso sulla ricarica
rappresentava un balzello solo italiano che prima o poi sarebbe venuto meno e che sarebbe stato
utile abolirlo autonomamente per farsi concorrenza.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, GEO&GEO. LETTORE OTTICO PER CURA DELLE
PIANTE NON FUNZIONA NEL BEL MEZZO DELLA DIMOSTRAZIONE PRATICA. A
“Geo&Geo” (Raitre) un esperto di moderne tecnologie botaniche è impegnato in una dimostrazione
su un lettore ottico d’avanguardia. Al momento di attivarlo, il lettore non si accende. La conduttrice
Sveva Sagramola imbarazzata propone di sostituire le batterie “prima -dice ridendo- di finire su
Striscia la Notizia”. Già il mese scorso a “Geo&Geo” una dimostrazione scientifica relativa alla
pulitura dei graffiti stradali era fallita miseramente. (vedi 23 febbraio 2007)
PREMI, PREMIO PAX IN TERTIUM MILLENNIUM A EZIO GREGGIO PER ATTIVITÀ
A FAVORE NEONATI PREMATURI. Il conduttore di Striscia Ezio Greggio ha vinto il Premio
“Pax in tertium millennium” dell’Associazione 24 ore dei Violini per i meriti della sua associazione
impegnata nella cura dei neonati prematuri.
MERCOLEDÌ 7 MARZO 2007
OSPITATA, OSPITI IN STUDIO MARTINA COLOMBARI E WALTER NUDO PER
PROMUOVERE LA FICTION DI CANALE 5 CARABINIERI 6. Ospiti in studio con Ezio
Greggio e Enzo Iacchetti Walter Nudo e Martina Colombari, protagonisti di “Carabinieri 6” (Canale
5).
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MEDIUM LOREM PARLA CON ANIME DEI
DEFUNTI E CURA GRAVI MALATTIE. PARTE III: L’ASSISTENTE DI LOREM.
L’inchiesta sul centro Lorem continua. Max Laudadio invia un altro gancio e questa volta il
consulto avviene con l’assistente di Lorem, un medico. Anche questa maga-medico adotta la tecnica
del pendolino con cui si mette in contatto con le entità-guida del cliente, nonostante la richiesta sia
1
168
di parlare con la moglie defunta. Gli spiriti instaurano un dialogo con il padre del giovane che
dall’aldilà pronuncia parole molto rassicuranti. La terapia viene a costare 70 euro. Successivamente
Max Laudadio intervista l’assistente di Lorem. La dottoressa si dimostra estremamente convinta
della validità delle pratiche esoteriche esercitate nel centro medium Lorem e del beneficio che ne
hanno i clienti. Riguardo al contatto avuto con gli spiriti guida del padre dell’ultimo gancio di
Striscia, il quale è vivo e vegeto, si giustifica asserendo che certamente si trattava dello spirito di un
altro padre. (vedi 5, 6 e 8 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, CARABINIERI 6. LE PAPERE DEL CAST DELLA
SESTA EDIZIONE DELLA FICTION CARABINIERI. Striscia manda in onda due papere del
cast della fiction di Canale 5 “Carabinieri 6”. Martina Colombari sbaglia una battuta, mentre
Massimiliano Varrese e Walter Nudo durante una scena vengono disturbati dal muggito di alcune
mucche che si trovano vicino al set.
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. PENDOLARI DELLO STRETTO DI MESSINA
SONO AFFLITTI DA RITARDI, SOPPRESSIONE DI CORSE E CARTELLO DEI PREZZI
TRA SERVIZIO PRIVATO E PUBBLICO. Stefania Petyx si trova a Messina per far luce sui
disagi dei pendolari che per esigenze lavorative attraversano quotidianamente lo Stretto di Messina,
che separa Calabria e Sicilia. L’inviata di Striscia raccoglie alcune testimonianze: le attese per
imbarcarsi sono molto lunghe, durante la giornata saltano alcune corse, e non sono presenti
ascensori e passerelle mobili che agevolino i passeggeri a salire e scendere dalle imbarcazioni con
le valigie. Il Presidente del Comitato dei pendolari dello Stretto, Pietro Interdonato, spiega che
l’intervallo tra le corse è aumentato e che attualmente le imbarcazioni partono a distanza di 40
minuti l’una dall’altra. Oltre ai disservizi, un altro problema che affligge i 10.000 pendolari che
attraversano lo Stretto giornalmente è l’aumento del costo dei biglietti. Interdonato fa notare che gli
aumenti riguardano sia le compagnie di traghetti private sia le imbarcazioni delle Ferrovie dello
Stato: da Messina a Villa San Giovanni (RC) il prezzo a persona con un auto di qualsiasi cilindrata
è 25 euro. L’assenza di concorrenza tra traghetti pubblici e privati è segnalata anche dai quotidiani:
Interdonato sostiene che si sia creato un vero e proprio cartello dei prezzi dei biglietti.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, 57ESIMO FESTIVAL DI SANREMO. LA CONDUTTRICE
MICHELLE HUNZIKER CADE SUL PALCO DURANTE LA FINALE DELL’EDIZIONE
2007 DELLA GARA CANORA. Il 3 marzo 2007, durante la diretta della finale del 57esimo
Festival di Sanremo, la conduttrice Michelle Hunziker inciampa e cade per terra, prendendo una
botta sul posteriore. Pippo Baudo l’aiuta a rialzarsi e fa una battuta per sdrammatizzare la papera
della Hunziker: “È caduta la Banca svizzera!”.
PAPERE & GAFFE, TG5. IL MINISTRO DEI TRASPORTI ALESSANDRO BIANCHI
NON CONOSCE ARTICOLO 76 DEL CODICE DELLA STRADA. Intervistato da un
giornalista del Tg5 sulla patente a punti, il Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi dichiara che
sarebbe necessario inasprire le sanzioni per le contravvenzioni stradali. Bianchi afferma che togliere
10 punti nel caso si guidi contromano in autostrada è una pena troppo leggera e sostiene che sarebbe
giusto sospendere la patente. Ma l’articolo 176, comma 19 del codice della strada prevede già, oltre
ad una decurtazione di 10 punti, la sospensione della patente dai 6 ai 24 mesi in caso di guida
contromano.
CHE SATIRA TIRA? CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), MAI DIRE MARTEDÌ (ITALIA
1) BALLARÒ (RAITRE). Immagini tratte da: “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto
sulla fiducia al governo Prodi e su Marco Follini), “Mai dire martedì” (Italia 1) (il Mago Forest su
Romano Prodi, Marco Follini e Clemente Mastella), “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su
Clemente Mastella e Giulio Andreotti)
GIOVEDÌ 8 MARZO 2007
OSPITATA, HILARY DUFF A STRISCIA. L’attrice e cantante statunitense Hilary Duff è ospite
a Striscia con il suo nuovo singolo “With love”.
1
169
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MEDIUM LOREM PARLA CON ANIME DEI
DEFUNTI E CURA GRAVI MALATTIE. PARTE IV. Max Laudadio intervista in forma
anonima una vittima della maga Lorem alla quale era stato consigliato di assumere delle gocce per
sciogliere un nodulo al seno senza fidarsi dell’esito della mammografia. Anche il marito della
signora si è lasciato abbindolare dalla medium e si è sottoposto alle sue terapie per curare un
problema di salute. Secondo la moglie, l’uomo ha finito per impazzire. La testimone racconta anche
che Lorem avrebbe numerosi adepti che si incontrano mensilmente in riunioni con pazienti e
familiari. Oltre agli 80 euro del consulto iniziale, la maga chiede 300 euro per la terapia completa
col pendolino, 26 per una boccetta di erbe distillate e altre decine di euro per collanine e
braccialetti. L’inviato decide di affrontare di persona la medium Lorem. La maga si giustifica per i
contatti presi con spiriti di persone vive e vegete, i familiari dei ganci di Striscia, asserendo che le
entità guida talvolta sono ipocrite, come gli esseri in carne ed ossa. Quando Laudadio le domanda
come possa promettere di guarire malattie gravi come tumore o sclerosi multipla, Lorem prima nega
l’esistenza del cancro, poi accusa i medici di inventarsi i mali che curano. Infine si chiude nel suo
centro sbattendo fuori l’inviato. (vedi 5, 6, 7 marzo 2007)
VESPA “ON THE ROAD” SONDA OPINIONE DI ALCUNI PARLAMENTARI SULLA
PROPOSTA DI ACQUISTARE OPPIO AFGHANO PER USI FARMACEUTICI. Il Bruno
Vespa di Striscia intervista a Roma alcuni parlamentari italiani a proposito della recente proposta di
alcuni esponenti del centro sinistra che lo Stato acquisti l’oppio prodotto in Afghanistan per
rivenderlo alle aziende farmaceutiche. Paolo Gentiloni, Ministro delle Comunicazioni, si dimostra
scettico, Ignazio La Russa (An) fermamente contrario, mentre Cesare Damiano, Ministro del
Lavoro, non risponde. Giampaolo Fabrizio incontra anche Totò Cuffaro, Presidente della Regione
Sicilia e Antonio Martino (FI), con i quali scambia qualche battuta su riforma della legge elettorale
e DICO.
DISAGI & DISSERVIZI, CITTADINI DI FOGGIA RICEVONO CONTAINER INVECE DI
CASE POPOLARI. Fabio e Mingo intervistano la portavoce di un gruppo di cittadini di Foggia
iscritti da 5-10 anni alle liste per l’assegnazione di una casa popolare. Recentemente – racconta la
donna – sono stati tutti convocati dal Comune, ma invece di una casa in muratura, hanno ricevuto
un container. In questo complesso vivono 70 bambini. I due inviati si recano in Comune dove
vengono ricevuti dall’Assessore all’Urbanistica. Michele Salatto rende noto che attualmente a
Foggia non sono disponibili case popolari, ma esiste un progetto per edificarle. L’attesa sarà
superiore a un anno.
TAPIRO D’ORO A ROBERTO MANCINI PER ELIMINAZIONE DELL’INTER DALLA
CHAMPIONS LEAGUE. Dopo l’eliminazione dalla Champions League dell’Inter che ha
pareggiato 0 a 0 con il Valencia, un bel Tapiro d’oro viene consegnato a Milano all’allenatore
dell’Inter Roberto Mancini. Il ct nerazzurro dai microfoni di Staffelli risponde che la delusione e la
rabbia per la sconfitta gli stanno passando. Al termine della gara è anche scoppiata una rissa in
campo e negli spogliatoi, ma Mancini sostiene di non aver visto la fine della partita, e neanche la
moviola. Eppure, dalle immagini proposte da Raisport, quando un giornalista mostra a Mancini il
video di quanto successo in campo, l’allenatore cerca di sdrammatizzare. Inoltre alcune riprese
negli spogliatoi inquadrano “Mancio” che cerca di sedare gli animi, poi si fa da parte. Infine
sull’accusa di Moggi secondo la quale sarebbe più bravo a firmare contratti che a fare l’allenatore, il
ct risponde seccamente: “Chi è Moggi?”.
VENERDÌ 9 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO UDC RECAPITATE A
PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. Dopo il caso delle tessere del partito della
Margherita recapitate a numerosi cittadini senza che ne avessero fatto richiesta, Striscia denuncia
che lo stesso è avvenuto con il partito dell’UDC. Il signor Francesco di Roma dai microfoni di
Jimmy Ghione fa sapere di avere ricevuto due tessere dell’UDC dell’anno 2006 intestate a sé e alla
1
170
moglie senza averne mai fatto domanda. Un caso simile viene segnalato da un giovane palermitano
intervistato da Stefania Petyx. (vedi 12, 16, 17, 18 ottobre, 8 novembre e 4 dicembre 2006)
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: MEDIUM LOREM PARLA CON ANIME DEI
DEFUNTI E CURA GRAVI MALATTIE. TESTIMONIANZA DRAMMATICA DI UNA
MADRE. Max Laudadio intervista una donna a viso coperto, la cui figlia è stata curata dalla maga
Lorem e ha perso la vita. La signora racconta che la maga aveva conquistato la fiducia cieca della
ragazza, l’aveva convinta che la medicina è inutile e falsa e aveva curato la sua patologia con il
pendolino e con le erbe. Nonostante tutti i familiari avessero pregato la giovane di interrompere la
terapia con la medium, la ragazza ha proseguito finché non si è aggravata e, una volta giunta in
ospedale, è deceduta essendo ormai troppo tardi per ogni tipo di intervento medico. (vedi 5, 6, 7 e 8
marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MASTELLA (UDEUR) OSPITE AD ANNOZERO (RAIDUE)
FA LINGUETTA DURANTE FILMATO SU GAY PRIDE. Striscia ripropone alcune sequenze
della puntata di giovedì 8 marzo di “Annozero” (Raidue) in cui Clemente Mastella (Udeur) era
invitato per affrontare il tema d’attualità coppie di fatto e patti di solidarietà, detti DICO. Durante
un filmato che proponeva una manifestazione di omosessuali a favore dell’allargamento dei diritti
alle coppie non sposate, il Ministro della Giustizia, contrario ai DICO, si passa ripetutamente la
lingua sulle labbra e appare molto interessato. Poco dopo Mastella entrerà in polemica con il
conduttore Michele Santoro e lascerà lo studio.
TAROCCHI TV, ITALIA 1, AZZARDO. CONCORRENTE PER DUE VOLTE PRENOTA
RISPOSTA MA NON VIENE ASCOLTATO. Durante la puntata del 6 marzo del quiz
“Azzardo” (Italia 1), in cui i concorrenti possono prenotare il diritto di risposta puntando la cifra
che vogliono prima che il quesito sia stato formulato interamente, un concorrente ha prenotato una
domanda musicale senza che la sua opzione sia stata accolta e anche quando ha rilanciato, la
priorità è stata data ad un’altra candidata.
SABATO 10 MARZO 2007
AMBIENTE, INQUINAMENTO. DEPURATORE DI PADOVA TRATTA SOLO 40%
DELLE ACQUE DEL TERRITORIO. Moreno Morello si reca a Padova per segnalare una
situazione di emergenza relativa alla depurazione delle acque. Accanto al depuratore cittadino che
rilascia acque limpide, a breve distanza esiste uno scolo di acque inquinate e maleodoranti. Come
denuncia il Direttore Andrea Drago dell’ARPAV, l’Azienda Regionale per la Prevenzione e
Protezione Ambientale del Veneto, solo il 40% delle acque di scarico di Padova vengono depurate.
Il restante 60% giunge nei fiumi senza alcun trattamento. Drago rende noto che per ovviare a questo
grave problema esiste solo un piano di intervento parziale che sarà realizzato nel 2032. Morello
chiede spiegazioni al Vice direttore dell’AcegasAps, l’ente che gestisce il depuratore. Alessandro
Baroncini risponde che in futuro sarà messo in atto un sistema di depurazione dinamica che coprirà
le esigenze di tutti i 200. 000 residenti di Padova. Quando l’inviato contesta che la data di consegna
del 2032 è lontanissima, il responsabile replica che la situazione di Padova è meno grave di quella
di altri territori.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. EMERGENZA BARRIERE ARCHITETTONICHE
PER DUE DISABILI DI RUTIGLIANO (BA) RESIDENTI AL TERZO PIANO SENZA
ASCENSORE. L’ASCENSORE È STATO INSTALLATO. Fabio e Mingo tornano per la terza
volta a Rutigliano (BA) dove due fratelli disabili erano costretti in casa da 7 anni per la mancanza
dell’ascensore. A distanza di 8 mesi dall’ultima visita di Striscia, finalmente nel palazzo di
Giovanni e Cristina l’ascensore è stato installato. (vedi 22 aprile e 7 giugno 2006)
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI, ESCLUSIVA. TESTIMONIANZA DELL’ARBITRO
MAZZOLENI. NUOVO DEFERIMENTO AL CAF PER L’EX ARBITRO DI SERIE A. Max
Laudadio incontra a Milano Mario Mazzoleni, l’ex arbitro di serie A che nell’autunno del 2006
rivelò a Striscia pressioni e sistemi di potere nel mondo del calcio di cui era rimasto vittima. Nei
giorni scorsi Mazzoleni è stato deferito alla commissione d’appello federale della Figc per aver
1
171
violato le norme su lealtà e trasparenza. L’ex arbitro ai microfoni di Laudadio si dice stupito per
questo terzo deferimento che segue a due proscioglimenti nei precedenti gradi di giudizio. Inoltre
lamenta che non gli è stato ancora concesso di essere ascoltato dai suoi organi superiori pur avendo
scritto al Presidente dell’A.I.A (Associazione Italiana Arbitri) Gussoni. (vedi 27 e 28 settembre
2006)
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. GIOVANI DELLA PROVINCIA DI CASERTA
PAGANO ABBONAMENTO MENSILE BUS, MA MEZZI NON PASSANO O SONO
GUASTI. Jimmy Ghione raccoglie la protesta di numerosi giovani di Piedimonte (CE) abbonati al
servizio bus extraurbano dell’azienda ACMS. Secondo la loro testimonianza, gli autobus non
passano oppure non terminano la corsa per qualche guasto. Molti di loro hanno chiesto il rimborso
per l’abbonamento senza ottenerlo. L’inviato di Striscia si reca al deposito dei mezzi, dove gli
autisti confermano che il servizio è fermo per mancanza di gasolio, di pezzi di ricambio e per il
mancato pagamento delle ultime due mensilità ai dipendenti. Anche il Direttore Carlo Scarcia
conferma che l’azienda si trova in una situazione di grave crisi economica e rischia la chiusura. Ciò
comporterebbe la perdita di 565 posti di lavoro.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SITO ITALIA.IT NELLA SEZIONE DELLA SARDEGNA
POSIZIONA SAN TEODORO (OT) IN SICILIA. Sul sito Italia.it, il portale voluto dal governo
per la promozione turistica del paese, costato quarantacinque milioni di euro, Cristian Cocco e i
Tenorenis segnalano un errore relativo alla provincia di San Teodoro (OT), in Sardegna. La località
che si trova in provincia di Olbia Tempio Pausania è erroneamente collocata in Sicilia, in provincia
di Messina.
LUNEDÌ 12 MARZO 2007
SICUREZZA, TRAGHETTI MESSINA REGGIO CALABRIA NON RISPETTANO
NORME DI SICUREZZA E SONO PRIVI DI RADAR. Dopo i servizi di Striscia sulle norme di
circolazione nello stretto di Messina a seguito della collisione avvenuta il 15 gennaio tra un aliscafo
carico di pendolari e un cargo mercantile e sui disagi dei pendolari della linea Messina-Villa San
Giovanni (RC), Stefania Petyx decide di indagare sul rispetto delle norme di sicurezza a bordo dei
traghetti delle Ferrovie dello Stato. L’inviata avvista subito alcuni barili di carburante altamente
infiammabile. Tutti i dipendenti di R.F.I. (Rete ferroviaria italiana) in servizio interpellati su questo
rischio negano spudoratamente asserendo che si tratti di contenitori vuoti o appena caricati. Vi è
addirittura chi fuma una sigaretta accanto a questi bidoni, incurante di un cartello di divieto
stampato a caratteri cubitali. Altri addetti al servizio di traghettamento sullo stretto di Messina
denunciano dai microfoni dell’inviata che, secondo le nuove norme, il personale a bordo sarà ridotto
da 10 a 7 unità per viaggio. Ciò comporterà la disponibilità di una sola persona nel lancio di
scialuppe in caso di emergenze e in caso di uomo in mare. Inoltre i radar sono guasti, pertanto sullo
Stretto si naviga a vista. Infine il servizio propone un video girato da Messina tv web nelle aree dei
traghetti riservate al personale: servizi igienici, impianto elettrico e sistemi antincendio sono
totalmente fatiscenti. (vedi 17 gennaio e 7 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, TG5 PRIMA PAGINA. PASSANTE FA SMORFIE ALLA VISTA DEL
PREMIER ROMANO PRODI. La rubrica del Tg5 “Prima pagina” trasmette un’intervista al
Premier Romano Prodi sulla riforma della legge elettorale. Una passante alla vista del Presidente
del Consiglio fa smorfie di disgusto e disapprovazione.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A ELEZIONI PER ORGANISMI CITTADINI E DELEGATI
PROVINCIALI DELLA MARGHERITA A CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)
HANNO VOTATO ASSENTI E MORTI. Un componente del gruppo consiliare della Margherita
di Castellammare di Stabia (NA) ha chiamato Striscia la Notizia per denunciare una grave
irregolarità avvenuta all’interno del suo partito in occasione del congresso cittadino per l’elezione
degli organismi cittadini e dei delegati da inviare al Congresso provinciale. Il signor Antonio
Iovino, intervistato da Jimmy Ghione mostra i tabulati contenenti i nomi di coloro che hanno
espresso il loro voto, circa 1000 nominativi. Dai controlli effettuati, non più di un centinaio di
1
172
persone si sarebbe recate effettivamente alle urne. Gli altri voti sarebbero stati aggiunti
artificiosamente. Il capogruppo della Margherita di Castellammare di Stabia Carlo Nastelli è in
possesso di numerose dichiarazioni di cittadini che negano di aver votato al congresso cittadino,
nonostante il proprio nome si trovi nell’elenco dei votanti e di certificati di morte di elettori
deceduti prima delle votazioni. In molti casi le vittime di questo raggiro hanno anche ricevuto a
casa la tessera del partito della Margherita. Iovino spiega che questa pratica viene adottata di solito
dai candidati che con un investimento di qualche migliaio di euro riescono ad acquistare credibilità
dimostrando di poter contare su un gruppo nutrito di sostenitori. (vedi 13 marzo 2007)
TAROCCHI TV, CANALE 5, GRANDE FRATELLO 7. INQUILINI DELLA CASA SONO
AL CORRENTE DI COLLEGAMENTO A SORPRESA CON BUONA DOMENICA
(CANALE 5). A “Buona domenica” (Canale 5), Paola Perego lancia il collegamento con la casa de
“Il Grande Fratello 7” (Canale 5) di cui i concorrenti del reality show non dovrebbero essere a
conoscenza. Tuttavia, mentre Raniero, nella parte dell’innamorato nostalgico, viene sorpreso a
ritagliare una foto della bella Mirela, già eliminata, una voce fuori campo, forse quella di Massimo
chiede ai compagni di avvisare quando parte il collegamento con il contenitore domenicale.
MARTEDÌ 13 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A ELEZIONI PER ORGANISMI CITTADINI E DELEGATI
PROVINCIALI DELLA MARGHERITA A CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)
HANNO VOTATO ASSENTI E MORTI. DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO DEL
CONGRESSO DELLA MARGHERITA. Nella puntata del 12 marzo un membro del gruppo
consigliare della Margherita ha denunciato a Striscia che, in occasione del congresso del suo partito
a Castellammare di Stabia (NA), nella lista di votanti sarebbero state inserite persone ignare e in
alcuni casi addirittura defunte. Jimmy Ghione chiede spiegazioni ad Adriano Cirillo, il membro del
direttivo della Margherita di Castellamare di Stabia (NA) che era stato segretario al congresso del
suo partito, il quale ipotizza che le liste dei votanti potrebbero essere state modificate e contraffatte
in assenza di controlli, per esempio durante la pausa pranzo. L’uomo sostiene di aver vigilato sui
circa mille votanti presenti al congresso, ma l’inviato di Striscia fa presente che il collega della
Margherita che ha denunciato le irregolarità ha sostenuto che i votanti fossero molti meno (circa un
centinaio). Cirillo assicura che eventuali errori verranno verificati e fa notare che le dichiarazioni di
cittadini che negano di aver votato al congresso potrebbero non essere autentiche. (vedi 12 marzo
2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA PREMONIZIONE DI
STRISCIA SI È AVVERATA. I mezzi di informazione hanno dato risalto negli ultimi giorni
all’arresto del fotografo Fabrizio Corona, avvenuto il 12 marzo 2007, alle misure restrittive prese
nei confronti dell’agente Lele Mora e al coinvolgimento di diversi vip nello scandalo dei fotoricatti.
Tra i nomi di persone note implicate vi sarebbe anche quello del rampollo della Fiat Lapo Elkann,
coinvolto nel 2005 in una storia di sesso e droga con il travestito Pino, detto Patrizia. Anche Elkann
pare abbia subito il ricatto dell’agente di fotografi Fabrizio Corona per non rivelare particolari
compromettenti della “notte brava” con Patrizia, detta anche “Il Carabiniere”. Lo stesso Lapo ha
ammesso recentemente di essere stato vittima di un complotto ai suoi danni, ma Striscia aveva già
fiutato tale possibilità in un servizio dell’11 dicembre 2006. Con parole premonitrici il Tg satirico
aveva ipotizzato che la storia del rampollo Fiat fosse frutto di un abile montatura per screditarlo e
che fosse direttamente collegata con lo scandalo dei fotoricatti. (vedi 11 dicembre 2006, 15, 22 e 23
marzo, 2 aprile, 16 e 18 maggio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TAPIRO D’ORO AD ALBERTO
GILARDINO PER L’ACCUSA DI FAVOREGGIAMENTO NELLO SCANDALO
FOTORICATTI. Valerio Staffelli è a Milano per consegnare il Tapiro d’oro al giocatore del Milan
1
173
Alberto Gilardino. L’attaccante, raggiunto mentre si trovava in auto, è attapirato per essere
coinvolto nello scandalo dei fotoricatti al centro della cronaca negli ultimi giorni. L’accusa è di
favoreggiamento perché, dopo essere stato interrogato per l’acquisto di foto che lo riguardavano,
Gilardino avrebbe telefonato a Fabrizio Corona per avvisarlo che erano in corso indagini su di lui. Il
calciatore, ricevendo il riconoscimento, ha commentato: “Ti ringrazio per il Tapiro. È il primo che
ricevo. Sullo scandalo? Preferisco non parlare sono in mano a un avvocato e poi non c’era nessun
tipo di foto gravi. Non ho parlato con nessun giornalista”. Staffelli gli fa notare che è indagato per
favoreggiamento per aver avvisato Corona e Gilardino risponde: “Io non ho chiamato nessuno,
forse è qualcuno che mi ha chiamato, io non ho chiamato di sicuro nessuno, non sono stato io. Il
brutto di questa storia è che sono stato affiancato a delle persone che hanno fatto magari dei reati
gravi. È bello far sapere alla gente che non c’entro niente”. (vedi dal 5 dicembre 2006)
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA PER ASPIRANTI SHOWGIRL CHIEDE
PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO A FAR CARRIERA. IMPRESARIO
CONTINUA A FARE PROVINI OSÈ. Striscia torna a parlare di Claudio Sandri, l’impresario
dello spettacolo proprietario dell’agenzia “Diva Italiana Management” che richiederebbe ad
aspiranti showgirl prestazioni sessuali in cambio di un aiuto per far carriera. Max Laudadio torna a
Milano per verificare se il manager ha cambiato atteggiamento nei confronti delle ragazze che
cercano lavoro nella sua agenzia. Un’avvenente attrice fa da gancio e si reca a sostenere un provino
con Sandri, munita di telecamera nascosta. L’anziano uomo propone alla ragazza di aiutarla a fare
carriera in cambio di alcuni “giochetti”, come baciare le parti intime della ragazza. Poi Sandri
chiede di poter vedere il seno dell’attrice e organizza per la sera stessa un incontro con un altro
uomo: dopo una cena a tre l’agente lascerà soli la ragazza e l’uomo, un ricco vicino di casa
dell’impresario. Laudadio si reca con la ragazza all’appuntamento: Sandri nega tutto e continua a
sostenere di essere stato agente delle showgirl Valeria Marini e Giulia Montanarini come affermato
nel primo incontro con l’inviato. Laudadio consegna a Sandri il premio a forma di supposta “Suppo
Striscia”. (vedi 13, 18 dicembre 2006)
LAVORO, MOBBING. MANAGER DI AGENZIA ROMANA PER ASPIRANTI
SHOWGIRL CHIEDE PRESTAZIONI SESSUALI IN CAMBIO DI AIUTO PER FAR
CARRIERA. INCHIESTA DELLA PROCURA DI ROMA. Dopo i servizi di Striscia che
avevano denunciato il regista e il produttore di un’agenzia romana per aspiranti showgirl che
chiedevano prestazioni sessuali promettendo lavoro in un film hollywoodiano è stata aperta
un’inchiesta dalla Procura di Roma. Sono state sentite 5 minorenni sottoposte a questi sexy-provini.
(vedi 29 gennaio 2007)
MERCOLEDÌ 14 MARZO 2007
VESPA “ON THE ROAD” TORNA SULLO SCANDALO FOTORICATTI DOPO
COINVOLGIMENTO DI UN ESPONENTE DELLA MAGGIORANZA E INCONTRA IL
MINISTRO DELLA GIUSTIZIA MASTELLA E TABACCI (UDC). Il Bruno Vespa di
Striscia, all’indomani dello scandalo dei fotoricatti di Fabrizio Corona che avrebbe coinvolto anche
un esponente della maggioranza politica, riprende la sua vendita di foto scottanti. Le sue “vittime”
sono Bruno Tabacci (UDC) e Clemente Mastella, Ministro della Giustizia.
SPRECHI & INCOMPIUTE, MEGA PARCHEGGIO INUTILIZZATO A ROMA HA LUCI
E TELECAMERE ACCESE. A DISTANZA DI UN ANNO SITUAZIONE INVARIATA.
Jimmy Ghione torna a Roma a controllare lo stato del mega parcheggio della metrò Cornelia, a
pochi passi da San Pietro. Costato trentacinque milioni di euro, è stato aperto nel 2002 e chiuso nel
2005. Tutte le luci del garage continuano ad essere accese e anche le telecamere di sicurezza sono in
funzione come un anno fa, tuttavia il silos è sempre chiuso. L’inviato di Striscia chiede spiegazioni
al delegato del sindaco Fabrizio Panecaldo, il quale ammette che questo progetto voluto
dall’amministrazione comunale è mal congegnato per le esigenze dell’utenza e, per il suo elevato
grado di automatismo, può creare rischi in caso di mancanza di corrente elettrica. Panecaldo dà
1
174
appuntamento a Striscia per dicembre allorchè verrà stabilita definitivamente la destinazione d’uso
del mega silos. (vedi 28 aprile 2006)
CHE SATIRA TIRA? BALLARÒ (RAITRE), MAI DIRE MARTEDÌ (ITALIA 1) PARLA
CON ME (RAITRE). Immagini tratte da: “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su precarietà
governo Prodi e attaccamento di Mastella alla poltrona) “Mai dire martedì” (Italia 1) (Mr. Forrest su
tenuta dell’unità dei partiti di sinistra), “Parla con me” (Raitre) (Dario Vergassola su tenuta del
Partito democratico).
TAROCCHI TV, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. COPPIA PRESENTA FILMATO DI UN
UFO CON SEMBIANZE DI CAVALLO MA SPETTATORE SEGNALA CHE SI TRATTA
DI UN PALLONCINO. LA COPPIA VISIONARIA È FERMAMENTE CONVINTA DELLE
PROPRIE TEORIE. La coppia di giovani convinti di essere in contatto con gli extraterrestri che a
“Piazza Grande” (Raidue) aveva raccontato di aver avvistato un ufo a forma di cavallo (in realtà un
palloncino disperso in cielo) ha abbindolato anche tv estere come quella giapponese, uruguaiana e
messicana. Inoltre i due convinti “ufologi” hanno sostenuto le loro tesi a “Il bivio” (Italia 1) dove la
ragazza ha addirittura asserito di sospettare di essere un’extraterrestre. Infatti nel 2001 aveva
partecipato a “Paperissima sprint” (Canale 5) presentandosi vestita da aliena. Striscia invia un
gancio nelle vesti di un inviato della tv svizzera ad intervistare la coppia. La ragazza sostiene di
essere in contatto telepatico con extraterrestri grigi con grandi occhi neri e di aver viaggiato sulla
loro astronave, di cui mostra il video. Il compagno Antonio chiama nuovamente in causa il famoso
cavallo volante, già identificato da Striscia come un palloncino, per dare credito alle proprie teorie.
A questo punto irrompe in scena Capitan Ventosa per ribadire ai due ufologi che quello del cavallo
è un vero tarocco. I due millantano prove inconfutabili delle loro affermazioni supportate da decine
di testimoni e la ragazza addirittura parla di lastre del suo cranio che risulterebbe di origine non
umana. Ma, al dunque, le prove non sono visionabili perchè custodite in un luogo sicuro. Infine la
coppia mostra a Ventosa un video con l’apparizione della Madonna, in realtà una sagoma bianca
informe e minacciano che presto gli alieni si materializzeranno con il volto di Ezio Greggio. (vedi 4
gennaio e 19 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, SABATO, DOMENICA E... FRANCO DI MARE FISSA
SCOLLATURA DI SONIA GREY, POI FA BATTUTA SU CAROTA. A “Sabato, domenica
e...” (Raiuno) i due conduttori stanno illustrando il sommario degli argomenti della puntata. Mentre
Sonia Grey annuncia un servizio sulla chirurgia plastica del seno femminile, Franco Di Mare lancia
sguardi insistenti e ravvicinati alla sua scollatura. Poco dopo, nell’angolo dedicato alla gastronomia,
è in atto la preparazione di una pietanza a base di carote. Franco Di Mare, da dietro le quinte, lancia
una battuta a doppio senso mettendo in imbarazzo la collega che non riesce a trattenere i risolini.
GIOVEDÌ 15 MARZO 2007
OSPITATA, I COMICI FICARRA E PICONE FANNO SCHERZO A GREGGIO E
IACCHETTI. La coppia di comici Ficarra e Picone apre a sorpresa la puntata di Striscia la Notizia
dalla scrivania su cui siederà a partire dall’1 aprile. Poco dopo giungono i veri conduttori in carica
Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, i quali si fingono risentiti per la sostituzione forzata, poi lanciano
il nuovo film dei due comici siciliani: “Il 7 e l’8” in uscita nelle sale italiane.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA TESTIMONIANZA DEL
FOTOGRAFO BUSCEMI COLLEGATO ALLA CORONA’S: IL PRIMO CHE GIUNSE A
CASA DEL TRANS PATRIZIA. Jimmy Ghione raccoglie la testimonianza di Roberto Buscemi,
referente torinese dell’agenzia fotografica Corona’s, il quale giunse per primo a casa del trans
Patrizia dopo il malore che colpì Lapo Elkann. Buscemi spiega di essersi conquistato la stima e
l’amicizia del trans Patrizia allo scopo di fare uno scoop sul rampollo di casa Agnelli. Infatti, la
notte in cui Elkann si sentì male, Buscemi racconta: “Mi ha ha cercato per chiedermi aiuto senza
sapere che ero appostato sotto casa sua”. Il fotografo continua raccontando che, dopo essersi
1
175
assicurato che stesse arrivando l’ambulanza, rinunciò a scattare istantanee per rispetto alla dignità
del giovane. Due ore dopo Fabrizio Corona lo avrebbe chiamato per assicurarsi che avesse fatto lo
scoop e, alla risposta negativa di Buscemi, lo avrebbe insultato. Subito dopo, secondo Buscemi,
l’agente fotografico raggiunse Buscemi e Patrizia, che intanto si erano rifugiati in un appartamento
tranquillo, e blandì il transessuale con complimenti, avances e promesse di apparizioni televisive
per estorcerle un’intervista esclusiva sulla sua storia con Lapo Elkann. Questa intervista – rivela
Buscemi – fu offerta alla famiglia Agnelli per 200.000 euro. Buscemi invece per l’intermediazione
con Patrizia intascò solo 15.000 euro dei 50.000 promessigli da Corona. Successivamente Buscemi
rilascerà dichiarazioni contrastanti con quanto affermato ai microfoni di Striscia sul quotidiano “La
Stampa”. (vedi 11 dicembre 2006, 13, 22 e 23 marzo, 2 aprile, 16 e 18 maggio 2007)
VESPA “ON THE ROAD” INCONTRA ROBERTO MARONI (LN), IL CUI NOME È
PRESENTE NELLE INTERCETTAZIONI DEL CASO MORA-CORONA. Il Bruno Vespa di
Striscia incontra a Roma il capogruppo della Lega nord alla Camera dei deputati Roberto Maroni. Il
nome di Maroni sembrerebbe essere stato fatto dall’agente di star Lele Mora intercettato durante
una conversazione telefonica con il fotografo Fabrizio Corona. Maroni ironizza sull’accaduto con
Giampaolo Fabrizio e appare molto divertito dal foto ricatto confezionato da Striscia che lo ritrae in
abiti femminili seducenti come Roberto Calderoli mentre cercano di sedurre Romano Prodi.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A ELEZIONI PER ORGANISMI CITTADINI E DELEGATI
PROVINCIALI DELLA MARGHERITA A CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)
HANNO VOTATO ASSENTI E MORTI. BOTTA E RISPOSTA TRA STRISCIA E
PARTITO DELLA MARGHERITA. Il partito della Margherita ha definito i servizi di Striscia
sulle irregolarità nelle votazioni per le elezioni degli organismi cittadini e dei delegati provinciali
della Margherita a Castellammare di Stabia (NA) “una campagna a senso unico” invitando il Tg
satirico a mandare i suoi inviati a smascherare le presunte scorrettezze nelle elezioni dei congressi
di Forza Italia. Il Tg satirico rende noto che quando la Margherita o il suo leader Francesco Rutelli
vorranno fare delle denunce dai loro microfoni saranno sempre ben accetti.
S.O.S ANIMALI, CANILI. 200 CANI VIVONO IN CONDIZIONI DRAMMATICHE IN
AREA ABBANDONATA DI MOLA (BA). IL NUOVO CANILE DI MOLA (BA) È STATO
ULTIMATO MA È ANCORA VUOTO DOPO 2 ANNI. Fabio e Mingo nel febbraio 2005
avevano documentato le condizioni drammatiche di 200 cani abbandonati e raccolti a Mola, in
provincia di Bari, in un’area dismessa. L’allora Assessore Nico Berlen, in seguito diventato
Sindaco, aveva promesso che entro un anno sarebbe stata messa a disposizione una struttura
adeguata. Nel 2005 la promessa è rimasta inevasa. Anche la seconda visita di verifica da parte di
Fabio e Mingo si conclude con un nulla di fatto. Il Sindaco Berlen assicura però che per il 24 aprile
è prevista l’inaugurazione del nuovo canile a cui invita i due inviati. (vedi 16 febbraio 2005 e 24
aprile 2006)
VENERDÍ 16 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA PREMONIZIONE DI
STRISCIA SI È AVVERATA. ELKANN ASCOLTATO DAL PM DI POTENZA. Il rampollo
della Fiat Lapo Elkann è stato ascoltato dai pm milanesi nell’ambito dell’inchiesta sui fotoricatti in
cui sono indagati l’agente di vip Lele Mora e il fotografo Fabrizio Corona. Lo stesso Lapo ha già
ammesso recentemente di essere stato vittima di un complotto a causa del malore dovuto a uso di
droghe che lo colpì a casa di un travestito, ma Striscia aveva già fiutato tale possibilità in un
servizio dell’11 dicembre 2006. Con parole premonitrici il Tg satirico aveva ipotizzato che la storia
del rampollo Fiat fosse frutto di un’abile montatura per screditarlo e che fosse direttamente
collegata con lo scandalo dei fotoricatti. Valerio Staffelli raggiunge a Torino Lapo Elkann per
consegnargli il Tapiro d’oro. Il giovane di casa Fiat non conferma di avere fatto i nomi di Moggi e
Giraudo dal momento che non tutti gli elementi del ricatto di cui è stato vittima sono ancora chiari.
1
176
Elkann dichiara di avere fiducia nei giudici, poi chiarisce di non essere stato vittima diretta
dell’estorsione, poichè la richiesta di denaro (200.000 euro) fu fatta alla Fiat che rifiutò. Dopo aver
sbagliato un congiuntivo correggendosi in tempo, Lapo torna a parlare dello scandalo e dei ricatti:
“Lele Mora l’ho conosciuto per ragioni professionali perché nel campo della gestione di artisti,
soubrette, o come uno le vuole chiamare, quando mi occupavo della promozione del marchio FIAT
abbiamo avuto degli incontri. Fabrizio Corona? Sulla mia vicenda l’ho chiamato per vedere onde
capire cos’era la sua versione e soprattutto se la sua verità e quella di altri corrispondevano”. Poi il
giovane continua condannando come disonesta e sporca la pratica dei fotoricatti e ammettendo il
suo grave errore di usare cocaina. L’intervista si chiude sul travestito Patrizia: “Patrizia dice che
non l’ho ringraziata? Per me ci sono cose non chiare e non le ho ancora chiare oggi e non ho
nessuna voglia di essere finto, falso, fasullo... Se le cose sono vere e la realtà è come dipinta o detta
da lei la ringrazio se no non la ringrazio…”. (vedi dal 5, 11 dicembre 2006, 15, 16, 22, 23 marzo, 2
aprile, 18 maggio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FABRIZIO CORONA FACEVA IL
MICROFONINO NEL PROGRAMMA DI CANALE 5 A TU PER TU. Striscia la Notizia
manda in onda un filmato del maggio 2000 tratto dal programma di Canale 5 “A tu per tu”,
condotto da Gianfranco Funari e Maria Teresa Ruta: il “microfonino” della trasmissione era
Fabrizio Corona, l’agente di fotografi al centro dell’inchiesta sui fotoricatti recentemente alla ribalta
della cronaca. Il Tg satirico fa notare che una puntata di “A tu per tu” era dedicata proprio
all’argomento “Lo Scandalo fa vendere di più?” e Corona aveva raccolto la dichiarazione di un
signore del pubblico che criticava le persone senza scrupoli disposte a qualsiasi cosa pur di
guadagnare. (vedi dal 5 dicembre 2006)
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: SEKU. IL MAGO SEKU DI MILANO SOSTIENE DI
SAPER CURARE L’IMPOTENZA. Max Laudadio indaga sul mago africano Seku, presunto
guaritore di Milano che cura “tutti i tipi di problemi di salute”, compresa l’impotenza. L’inviato
sceglie come gancio Omar, un porno attore. L’uomo si reca da Seku, raccontando di soffrire di
impotenza e di essere stato sposato con una donna argentina. La messa in scena prevede inoltre che
il gancio sia diventato impotente dopo essere stato scoperto dalla moglie a letto con un’altra donna.
Il sedicente mago, dopo aver ascoltato la storia di Omar, chiede un anticipo di 30 euro prima di dare
inizio al rito: il gancio deve tenere un artiglio nella sua mano destra, mentre Seku tiene una pietra
vicino al suo petto. Il guaritore dichiara che è stata la donna con cui Omar ha tradito la moglie a
effettuare una “sorta di stregoneria” che lo ha reso impotente. Per togliere il maleficio, chiede una
foto della donna e assicura che risolverà il problema non con il voodoo ma con la magia bianca e
“guardando le stelle”. Seku spiega che esistono diversi tipi di medicine magiche contro l’impotenza
che vengono spedite al cliente a casa una volta effettuato il pagamento. I prezzi vanno dai 300 ai
1.500 euro, a seconda del grado di certezza del risultato. La cura consiste in una sostanza da bere e
in una da utilizzare per lavarsi. Dopo alcuni giorni Omar incontra nuovamente il sedicente mago,
ma all’appuntamento si presenta anche Max Laudadio. L’inviato di Striscia chiede spiegazioni, ma
Seku non risponde e scappa correndo. Laudadio, dopo un inseguimento di diversi chilometri per le
vie di Milano, rinuncia senza riuscire ad ottenere alcuna risposta dal mago.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. ANTONIO DI PIETRO (IDV) FA UN
ERRORE DI CALCOLO. FLASHBACK, RIEPILOGO DELLE PRECEDENTI PAPERE
MATEMATICHE DEL MINISTRO. La puntata di “Porta a Porta” (Raiuno) del 15 marzo è
dedicata allo scandalo di Vallettopoli: presente tra gli ospiti anche il Ministro delle Infrastrutture
Antonio di Pietro. Il politico parla di “3 casi: due protetti e due no”: per Di Pietro insomma 2 più 2
fa 3. Non è la prima volta che il Ministro dimostra di non aver un buon rapporto con la matematica:
in altre puntate di “Porta a Porta” aveva parlato di terzo indicandosi il quarto dito della mano e in
un’altra occasione aveva detto mille indicando con le mani sei. Inoltre a “Telecamere” (Raitre) il
rappresentante dell’Italia dei Valori ha detto “sette” indicando sei con le dita e, ancora a “Porta a
Porta” (Raiuno), ha indicato nuovamente 6 parlando del numero 12.000.
1
177
SABATO 17 MARZO 2007
OSPITATA, IL CANTAUTORE ALBANO NEGLI STUDI DI STRISCIA. Il cantautore
Albano è ospite negli studi di Striscia per presentare il suo nuovo album.
ATTUALITÀ, USURA. IMPRENDITORE EMIDIO ORSINI ATTENDE DA 2 ANNI
ACCESSO A FONDO SOLIDARIETÀ PER VITTIME USURA. TESTIMONIANZE DI
ALTRE VITTIME DI BANCHE USURAIE. Moreno Morello si reca ad Ascoli Piceno per
raccogliere la testimonianza di Emidio Orsini. L’imprenditore è stato vittima di usura da parte di
una banca che gli ha applicato per anni degli interessi sul prestito oltre la soglia massima consentita.
Denunciato il fatto alla Procura della Repubblica, Orsini si è visto riconoscere il diritto alla
restituzione di alcuni milioni di euro versati ingiustamente. Tuttavia la sua domanda di accesso al
fondo di solidarietà per le vittime dell’usura, che doveva essere soddisfatta entro 120 giorni, è ferma
da 2 anni. Un altro imprenditore presente, Mario Pasetti, denuncia dai microfoni di Striscia che le
banche talvolta, qualora ricevano la perizia che comprova che hanno applicato tassi da usura a
qualche correntista, lo denuncerebbero alla loro centrale rischi in modo che anche le altre banche gli
impediscano di aprire un conto o accedere a prestiti e fidi. È quanto accaduto per esempio alla
Associazione allevatori di Ascoli Piceno che per questo motivo ha dovuto anche ridurre il proprio
personale. Su questa grave situazione Morello interpella il Commissario di governo antiracket e
antiusura, Prof. Raffaele Lauro, il quale promette che il caso di Emidio Orsini sarà immediatamente
preso in considerazione ed entro un mese sarà erogato un anticipo sul mutuo. Inoltre il professore
invita tutti gli imprenditori vittime di usura da parte di istituti di credito a non temere ritorsioni
denunciando ogni irregolarità.
DISAGI & DISSERVIZI, A RUVO DI PUGLIA (BA) CARTELLO STRADALE RIPORTA
TUTTI NUMERI DI TELEFONO DI PUBBLICA UTILITÀ INATTIVI. Dopo il caso del
numero telefonico dei Vigili urbani di Ruvo di Puglia (BA) inattivo, Fabio e Mingo tornano sul
posto per denunciare la presenza di un cartello posto all’entrata del paese che riassume tutti i numeri
di telefono di pubblica utilità. Di questi numeri, tuttavia, nessuno è funzionante, pertanto i due
inviati si recano in Comune per avere delle spiegazioni. Il Sindaco Michele Stragapede è già al
corrente del problema e assicura che verrà risolto al più presto. All’uscita dall’ufficio Mingo
individua un’auto posteggiata sullo spazio riservato ai disabili e scopre che appartiene proprio al
Primo cittadino, pertanto torna in Comune per invitarlo a spostarla. Il Sindaco spiega che ha
occupato quel posto solo perchè il suo non era disponibile, poi acconsente a spostare la vettura, ma
si fa attendere più di un’ora. (vedi 28 ottobre 2006)
TAROCCHI TV, LA7, TETRIS. CONDUTTORE ANNUNCIA DIRETTA DAGLI STUDI
MA OSPITE SI TRADISCE SU AVVENIMENTO TRASCORSO DA 3 GIORNI USANDO
AVVERBIO IERI. All’apertura del programma di attualità “Tetris”, il conduttore dà il benvenuto
ai telespettatori in diretta dagli studi de La7. Poco dopo la giornalista ospite in studio Maria
Giovanna Maglie, parlando dell’abbandono degli studi di “Annozero” (Raidue) da parte del
Ministro della Giustizia Clemente Mastella, usa l’avverbio temporale “ieri” anche se il fatto è
accaduto tre giorni prima della messa in onda del programma. Ciò significa che “Tetris” non è in
diretta come affermato dal conduttore.
SPRECHI & INCOMPIUTE, UFFICI COMUNALI SULLA VIA AURELIA A ROMA
PRESENTANO FACCIATE PERFETTE MA ALL’INTERNO NON SONO TERMINATI.
Jimmy Ghione a distanza di un anno torna all’edificio destinato agli uffici comunali: “Roma 18”
sulla via Aurelia a Roma. Lo stabile è ancora abbandonato ed incompiuto. Sul cartello del cantiere è
riportato il costo dell’operazione: 3 milioni di euro e la data di consegna dell’opera che era prevista
per il 17 ottobre del 2003. Il Presidente del Municipio 18 di Roma, Maria Giovanna Filardi, spiega
che i ritardi nella consegna dell’immobile sono dovuti ad opere di consolidamento della struttura
che non erano originariamente previste, mentre il Vicepresidente Piscitelli promette che tra un anno
saranno consegnati al pubblico i primi due piani dello stabile e tra due anni i restanti due piani.
(vedi 24 marzo 2005)
1
178
IL MAGO CASANOVA PIEGA BANCONOTA SENZA TOCCARLA E INDOVINA NOME
DI PASSANTE TRAMITE CONTATTO MENTALE. Il mago Casanova mostra a una passante
che è in grado di piegare in otto una banconota da 10 euro senza toccarla. Poi indovina il nome di
una ragazza scritto su un foglio e poi bruciato strofinando la cenere sul braccio, su cui compaiono le
lettere LISA.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. LUCA GIURATO NON RIESCE A “GIRE LA GIOIA”. Il conduttore di
“Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato apre la sua trasmissione dando il buongiorno a tutti e parlando
di una gioia che “non si riesce a ‘gire’”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. LUCA GIURATO ANNUNCIA NOTIZIA RELATIVA A FIGLI DI JOHN
“LELLON”. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato nella rassegna stampa dà una
notizia relativa alla riunificazione dei figli di John “Lellon”, in realtà John Lennon.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. LUCA GIURATO INVITA OSPITE IN COLLEGAMENTO AD ESPRIMERSI
CON LA CONSUETA “CAREZZA”, INVECE DI CHIAREZZA. Il conduttore di
“Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato invita l’etologo Giorgio Celli in collegamento telefonico a
fornire le sue spiegazioni con la consueta “carezza”, invece di chiarezza.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. LUCA GIURATO CHIAMA LA COLLEGA ELEONORA DANIELE DANIELA
COME LA MOGLIE, POI TIENE A LUNGO LA MANO DI FRANCESCA REGGIANI
IMBARAZZANDOLA. Durante un dibattito nello studio di “Unomattina” (Raiuno) con alcuni
ospiti, Luca Giurato si rivolge alla collega Eleonora Daniele, apostrofandola come Daniela, il nome
della moglie Daniela Vergara. L’attrice Francesca Reggiani lo deride bonariamente per questo
lapsus e Giurato le prende la mano mettendola in imbarazzo.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. GIURATO E GLI OSPITI IN STUDIO.
LUCA GIURATO NON CAPISCE NOME DI UN OSPITE E DISCIPLINA DI
SPECIALIZZAZIONE DEL COLLEGA. Luca Giurato, conduttore di “Unomattina” (Raiuno) si
intrattiene con alcuni medici ospiti in studio. Quando chiede al primo la propria specializzazione,
l’omeopatia, riesce solo a farfugliare un incomprensibile “aerum”. Poi passa al collega, ma si blocca
sul cognome e chiede aiuto al diretto interessato che completa per lui la propria presentazione.
LUNEDÍ 19 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, A ELEZIONI PER ORGANISMI CITTADINI E DELEGATI
PROVINCIALI DELLA MARGHERITA A CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)
HANNO VOTATO ASSENTI E MORTI. IL SEGRETARIO CITTADINO GAETANO
CIMMINO DIFENDE LA LEGITTIMITÀ DELLE ELEZIONI E CONTESTA LA
DENUNCIA DI BROGLI DI ANTONIO IOVINO. Moreno Morello si reca a Castellammare di
Stabia (NA) per occuparsi dei presunti brogli che sarebbero avvenuti in occasione del congresso
cittadino della Margherita per l’elezione degli organismi cittadini e dei delegati da inviare al
Congresso provinciale. Il 12 marzo Antonio Iovino, un componente del gruppo consiliare della
Margherita, aveva denunciato a Striscia che da alcuni tabulati risulterebbe che nella lista di votanti
del congresso sarebbero state inserite anche persone che non hanno mai votato e, in alcuni casi,
defunte. Nella puntata odierna il Tg satirico dà la parola a Gaetano Cimmino, il Segretario del
partito della Margherita a Castellammare di Stabia, il quale accusa Iovino di aver falsificato i
tabulati mostrati alle telecamere di Striscia. Cimmino mostra alcuni documenti spiegando che
sarebbero quelli ufficiali forniti dal Collegio dei Probiviri di Napoli. Nella lista mostrata dal
Segretario non sono compresi i nomi di votanti che appartengono a persone defunte. Paolo
Esposito, portavoce del circolo “La scelta giusta” sostiene che le dichiarazioni di cittadini che
negano di aver votato al congresso cittadino nonostante il proprio nome si trovi nell’elenco dei
votanti, non sarebbero autentiche. Antonio Iovino, ai microfoni di Morello, controbatte sostenendo
1
179
di aver mostrato tabulati originali e facendo notare che tra i nomi di persone ignare che non si erano
recate a votare al congresso cittadino vi era anche il nome di suo fratello, ricoverato da tempo
presso una struttura ospedaliera in Abruzzo, a 300 km da Castellammare di Stabia. Inoltre Iovino
sottolinea che i ricorsi mostrati sono sottoscritti con firme autentiche. (vedi 12 e 13 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. IL REPORTAGE DI RICCARDO
IACONA SULLE FESTE IN BARCA CON I VIP ORGANIZZATE DA MORA. Nel dicembre
2006 “Annozero” (Raidue) ha riproposto un reportage del giornalista Riccardo Iacona sulle feste
organizzate in Sardegna dall’agente dei vip Lele Mora. Striscia mostra stralci di un’intervista del
giornalista a Federica Torti, una ragazza che ebbe un momento di notorietà in seguito a un finto
scoop sulla barca di Marco Tronchetti Provera. Iacona le fa notare che le foto sembrano in posa, ma
la Torti fornisce solo risposte sarcastiche di fronte all’evidenza di uno scoop montato ad arte. Il
giornalista è anche entrato con le telecamere all’interno della villa sarda di Lele Mora: nelle
immagini, seduto a una tavolata imbandita accanto all’agente, si vede Fabrizio Corona. Mora, dai
microfoni di “Annozero” spiega che ha organizzato una festa sulla barca di un industriale di
Bergamo. In cambio di cinquanta milioni di lire ha portato al party alcuni divi della sua scuderia.
Alla serata sono presenti: Flavio Briatore, Paola Barale, Alba Parietti e la modella Nina Moric,
moglie di Fabrizio Corona. (vedi dal 5 dicembre 2006)
SICUREZZA, AEROPORTI. RIPRESA AMATORIALE DOCUMENTA TAGLIERINO
CON LAMA IN ACCIAIO CHE PASSA INDISTURBATO SETTE CONTROLLI
AEROPORTUALI TRA ITALIA E AMERICA. Stefania Petyx raccoglie la testimonianza di un
uomo che denuncia una grave mancanza di misure di sicurezza negli aeroporti. Ai microfoni
dell’inviata di Striscia l’uomo spiega che un taglierino con lama in acciaio ha passato indisturbato
sette controlli effettuati in diversi aeroporti italiani e americani. L’uomo mostra le immagini da lui
stesso riprese con una telecamera amatoriale nel suo viaggio da Palermo a Miami. Le varie tappe
del suo viaggio hanno compreso in Italia gli aeroporti di Palermo (nel tratto Palermo-Roma), Roma,
(tratto Roma-New York), Milano Malpensa (tratto Milano-Palermo) e in America New York (tratto
New York-Miami) e Miami (tratto Miami-Milano Malpensa). Le immagini amatoriali mostrano
come sia stato possibile per l’uomo portare a bordo il cutter all’interno del bagaglio a mano
sull’aereo che ha percorso il tratto Miami-Milano. L’uomo fa infine notare alla Petyx che i controlli
maggiormente accurati svolti negli aeroporti sono quelli sulle sostanze liquide quali bagnoschiuma
e deodoranti.
TAROCCHI TV, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. COPPIA PRESENTA FILMATO DI UN
UFO CON SEMBIANZE DI CAVALLO MA SPETTATORE SEGNALA CHE SI TRATTA
DI UN PALLONCINO. DEBITO INSOLUTO DI 5.500 EURO DELLA COPPIA DI
UFOLOGI. Striscia la Notizia si occupa nuovamente della coppia di giovani convinti di essere in
contatto con gli extraterrestri comparsi a “Piazza Grande” (Raidue), “Paperissima Sprint” (Canale
5) e “Il bivio” (Italia1). Giampiero, un negoziante del settore delle materie plastiche, racconta a
Capitan Ventosa che uno dei due “ufologi” aveva comprato nel suo negozio una lastra in acrilico di
colore fluorescente, sostenendo che gli servisse per allestire una discoteca. Il negoziante mostra la
fattura insoluta di 5.500 euro relativa al materiale acquistato a nome di Antonio Linzi e Sabrina
Sabilla. Il commerciante fa notare che il loro legale non riesce a recuperare la cifra perchè Linzi
risulta senza domicilio e residenza. Capitan Ventosa si reca dove vive la coppia ma nessuno
risponde al citofono. Alcuni vicini di casa, interrogati dal supereroe Stura ingiustizie, affermano di
non sapere dove si trova la coppia e aggiungono di non aver mai visto nel cielo della zona oggetti
volanti non identificati. (vedi 4 gennaio, 14 e 21 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, IN PARLAMENTO IL PREMIER ROMANO PRODI CERCA GLI
OCCHIALI NON VEDENDO CHE SI TROVANO DI FRONTE A LUI E SI
ADDORMENTA. Durante una seduta parlamentare il Presidente del Consiglio Romano Prodi
fruga con insistenza in tutte le tasche della sua giacca cercando gli occhiali da vista, non rendendosi
1
180
conto che sono appoggiati sul tavolo di fronte a lui. Una volta trovati gli occhiali, il Premier si
addormenta durante la discussione politica.
PAPERE & GAFFE, TG1. GIORNALISTA MONICA MAGGIONI SBAGLIA ACCENTO E
CHIAMA BENEDETTO XVI PAPÀ AL POSTO DI PAPA. La giornalista del Tg1, Monica
Maggioni chiama il pontefice Benedetto XVI “papà” anziché Papa.
MARTEDÌ 20 MARZO 2007
TAROCCHI TV, TG2. GIORNALISTA SOSTIENE CHE IL PRESIDENTE DEL
CONSIGLIO PRODI SI SIA AFFACCIATO DA PALAZZO CHIGI PER SALUTARE LA
FOLLA, MA LA PIAZZA È VUOTA. La giornalista del Tg2 Frediana Biasutti riferisce gli ultimi
aggiornamenti sulle delicate trattative del governo per la liberazione del giornalista Daniele
Mastrogiacomo del quotidiano “La Repubblica”, rapito in Afghanistan. Commentando le immagini
del Premier Romano Prodi che si affaccia da una delle finestre di Palazzo Chigi, la giornalista
sostiene che stia salutando la folla, tuttavia la piazza risulta semideserta.
RAGGIRI, MAGHI & GUARITORI: IL MAESTRO BUBACAR GRAN MARABUT DI
SAN DONÀ DEL PIAVE SOSTIENE DI SAPER CURARE L’IMPOTENZA. Dopo il servizio
su Seku di Milano, Moreno Morello si trova a San Donà del Piave (VE) per indagare su un altro
mago guaritore che cura l’impotenza: il Maestro Bubacar Gran Marabut. L’inviato manda un primo
gancio donna dal mago per avere informazioni sull’ex fidanzato. Con l’ausilio dello spirito
Tombolo, un coprilume appeso a un filo cui Bubacar chiede di rimanere fermo o scivolare in basso
a seconda della risposta, il mago non dà speranza alla giovane sostenendo che il suo Massimo abbia
un’altra relazione. Poi è il turno di un gancio uomo, padre di 11 figli, che chiederà un consulto al
mago per un falso problema di impotenza. Il metodo di Bubacar è sempre la consultazione dello
spirito Tombolo. Il responso dà speranza di guarigione al gancio che prende appuntamento con il
mago per ritirare un amuleto da 1.600 euro. Sul posto si presenta Morello per avere spiegazioni su
questo Tombolo, uno spirito omonimo di una frazione vicino a San Donà del Piave (VE). Bubacar
non risponde alle domande dell’inviato e cerca di coprire la telecamera per non essere ripreso.
FLASHBACK, TAROCCHI TV, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. SERVIZI DA CASE DI
VIP SI SVOLGONO TUTTI NELLA STESSA ABITAZIONE. LA LOCATION È STATA
FORNITA DA LELE MORA. In questi giorni Michele Cucuzza, conduttore de “La vita in
diretta” (Raiuno), è stato ascoltato dal pm John Woodcock a proposito dell’inchiesta di Potenza
sull’agente di vip Lele Mora e il fotografo Fabrizio Corona. Il giornalista televisivo ha ringraziato il
pm per aver sventato una trappola ai suoi danni di cui non si era reso conto. Striscia ripropone
un’inchiesta del passato sui servizi de “La vita in diretta” dalle case dei vip DJ Ringo, Luisa Corna
e Stefano Bettarini, risultati taroccati perchè girati tutti in un unico appartamento. I locali erano stati
messi a disposizione proprio da Lele Mora. Anche in quell’occasione, alla consegna del Tapiro,
Cucuzza aveva dichiarato candidamente di non essersi accorto di nulla. (vedi 6 dicembre 2000, dal
5 dicembre 2006 e 22 marzo 2007)
FLASHBACK, PUBBLICITÀ OCCULTA, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA.
L’OPERAZIONE CUCUZZA D’ORO. COME NEL CASO DELLE AZIONI DI LELE
MORA E FABRIZIO CORONA AI SUOI DANNI, MICHELE CUCUZZA NON SI ERA
ACCORTO DI NULLA. Striscia la Notizia, all’indomani delle dichiarazioni rilasciate dal
conduttore de “La vita in diretta” (Raiuno) Michele Cucuzza sulle presunte macchinazioni di Lele
Mora e Fabrizio Corona ai suoi danni, di cui si è detto all’oscuro, torna con la memoria ad un altro
caso in cui il giornalista si disse ignaro di fatti molti gravi. Il Tg satirico nel 2004 aveva infatti
realizzato un’indagine sui servizi esterni realizzati dal contenitore pomeridiano di Raiuno in locali e
attività commerciali, i cui gestori avrebbero versato denaro in cambio di pubblicità occulta ai propri
marchi. (vedi 12, 13, 14, 17, 19 e 20 maggio 2004, dal 5 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. SU PRESUNTI SCATTI A DIEGO
DELLA VALLE CONTENUTI IN ARCHIVIO SEGRETO DI CORONA, STRISCIA
1
181
IPOTIZZA SCHERZOSAMENTE UNA TRESCA DEL MANAGER CON MOGLIE DI
MASTELLA (UDEUR). Sulla base della notizia che nell’archivio segreto di Fabrizio Corona
esisterebbero 22 scatti a Diego Della Valle, Striscia ipotizza una tresca tra l’imprenditore,
sostenitore del partito dell’Udeur, e la moglie del suo leader Clemente Mastella. (vedi dal 5
dicembre 2006)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. INTERFERENZE MISTERIOSE METTONO A
RISCHIO PARTENZA DEL REALITY SHOW UN, DUE, TRE STALLA (CANALE 5).
Capitan Ventosa viene convocato sul set di Canale 5 alla vigilia della partenza del reality show “Un,
due, tre stalla”. Qualche interferenza misteriosa sull’audio ha costretto i tecnici a sospendere la
registrazione della prima puntata. Il “Ventosa Radio Team” si mette all’opera ma non rinviene
segnali di disturbo significativi.
MERCOLEDÍ 21 MARZO 2007
SANITÀ, ALL’INTERNO DELLA STRUTTURA OSPEDALIERA DEL CARDARELLI DI
NAPOLI I SENZATETTO DORMONO IN UN RUDERE E UNA PINETA É PIENA DI
IMMONDIZIA. Nei mesi passati Striscia si era più volte occupata dell’Ospedale Cardarelli di
Napoli ed aveva documentato come alcuni degenti fossero costretti dalla mancanza di posti letto a
rimanere per giorni su barelle poste nei corridoi. Fabio e Mingo sono tornati al Cardarelli per
documentare la presenza di un rudere all’interno della struttura ospedaliera. La costruzione in
rovina si trova accanto all’entrata denominata “varco A” e alla struttura dove i pazienti effettuano le
risonanze magnetiche. Le immagini mostrano che all’interno del rudere si trovano macerie e rifiuti
di ogni genere e il tetto è danneggiato a tal punto da essere pericoloso. In una stanza al suo interno
un senzatetto ha allestito una sorta di ricovero dove mangia e dorme. In una pineta all’esterno della
costruzione in rovina, Fabio e Mingo documentano la presenza di immondizia di ogni tipo, in una
zona tra l’altro adiacente al reparto di pediatria del Cardarelli. Gli inviati di Striscia chiedono
spiegazioni a Enrico Jovino, il Direttore generale dell’Ospedale, il quale si dimostra stupito
dell’esistenza del rudere e assicura che risolverà al più presto il problema. (vedi 13 ottobre 2006, 8
gennaio e 20 e 21 febbraio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. LE TAPPE DELLA PRESUNTA
STORIA TRA LA SHOWGIRL FLAVIA VENTO E IL CALCIATORE FRANCESCO
TOTTI. Striscia ripercorre sulla carta stampata le tappe della presunta storia tra la showgirl Flavia
Vento e il capitano della Roma Francesco Totti. Il 5 maggio 2005 il settimanale “Gente” pubblica
un’intervista nella quale la Vento rivela di aver avuto un’avventura a luci rosse con Totti.
“Panorama” definisce la showgirl una “squinzia” solo in cerca di celebrità, mentre l’interessata
smentisce la notizia del flirt, ma successivamente rilascia dichiarazioni ambigue sostenendo di non
poter raccontare la verità. Striscia il 16 maggio 2005 consegna alla Vento il Tapiro d’oro, e la
soubrette dai microfoni di Valerio Staffelli smentisce la storia con il calciatore. Fuori onda però,
convinta che l’audio sia spento, la Vento ammette all’inviato che il flirt era avvenuto. Alcune ore
dopo, ospite nello studio di Striscia, la showgirl commenta il filmato ribadendo che la storia c’è
stata, mentre il giorno successivo, sempre dallo studio del Tg satirico, smentisce nuovamente
l’accaduto. Dai verbali degli interrogatori sull’inchiesta di Potenza denominata “Vallettopoli” è
emerso che Francesco Totti avrebbe subito un ricatto da parte dell’agente di fotografi Fabrizio
Corona: il calciatore avrebbe pagato 50.000 euro perché venisse messa a tacere la presunta storia
con la showgirl. Striscia ipotizza che le continue affermazioni e smentite della Vento facessero
parte di un piano che rientrerebbe nella vicenda dei fotoricatti. A conferma di ciò, in un’agenzia
AdnKronos la Vento ha recentemente affermato che l’intervista a “Gente” in cui parlava per la
prima volta del flirt con il calciatore non fu una sua iniziativa (vedi 16 maggio 2005 e dal 5
dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FILMATO INEDITO DA
1
182
BACKSTAGE DI SERVIZIO FOTOGRAFICO IN CUI COSTANTINO VITAGLIANO FA
RIVELAZIONI SU SISTEMA DELLA COMPRAVENDITA DI SCOOP FOTOGRAFICI.
Striscia la Notizia propone un filmato inedito realizzato nel backstage di un servizio fotografico a
Ostia (RM) nell’estate del 2004. Nelle immagini compaiono quattro personaggi noti appartenti alla
“scuderia” dell’agente Lele Mora: Costantino Vitagliano, Daniele Interrante, Elena Santarelli ed
Eleonora Pedron. Alcuni paparazzi presenti sul set chiedono con insistenza a Vitagliano di farsi
fotografare con la Pedron. Costantino risponde ai fotografi facendo presente che una sua foto con la
miss Italia 2002 varrebbe 10.000 euro e aggiunge di essere al corrente che gli scoop sono costruiti
insieme ai fotografi per essere venduti ai giornali. In seguito specifica il prezzo di alcuni scoop su di
lui pubblicati dai settimanali: una foto in copertina di Alessandra Pierelli sarebbe costata dieci
milioni di lire, una sua immagine all’interno di una vasca a idromassaggio sarebbe stata pagata
7.000 euro. Vitagliano specifica infine di conoscere queste cifre perché lavora con l’agente più
famoso d’Italia: Lele Mora. (vedi dal 5 dicembre 2006)
BALLANTINI-MARINI INCONTRA IL VERO FRANCO MARINI, IL SENATORE A
VITA COSSIGA, ALEMANNO (AN) E UGO INTINI (ROSA NEL PUGNO). In seguito allo
scandalo dei fotoricatti attualmente al centro della cronaca, il Franco Marini di Striscia, alias Dario
Ballantini, incontra a Roma alcuni “colleghi” politici per proporre una mozione che riduca lo
stipendio dei parlamentari per pagare eventuali foto compromettenti dei deputati. Il trasformista
incontra Giovanni Alemanno (AN), Ugo Intini (Rosa nel Pugno), e il Senatore a vita Francesco
Cossiga. Infine il Marini di Striscia si imbatte nel vero Franco Marini, il quale commenta che
l’imitazione di Ballantini “è fatta molto bene”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LE IMMAGINI INEDITE DEL CALCIATORE MARCO
MATERAZZI INVESTITO DA UN’AUTO. Domenica 18 marzo, prima della partita InterAscoli, il calciatore Marco Materazzi è stato investito da un’auto guidata da un prete di 84 anni
mentre firmava autografi davanti all’hotel in cui era alloggiata la squadra. Striscia propone il
filmato inedito dell’incidente: nelle immagini amatoriali si mostra l’impatto dell’auto del parroco
con il calciatore interista. Fortunatamente il difensore non ha riportato conseguenze fisiche.
CHE SATIRA TIRA?, BALLARÒ (RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE), MAI DIRE
MARTEDÌ (ITALIA 1). Immagini tratte da: “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su Piero Fassino,
sui Ds e sulla Margherita), “Parla con me” (Raitre) (Dario Vergassola su Clemente Mastella), “Mai
dire martedì” (Italia 1) (Mago Forrest sull’indulto).
GIOVEDÌ 22 MARZO 2007
OSPITATA, FICARRA E PICONE TORNANO A STRISCIA. I comici siciliani Ficarra e
Picone, prossimi alla conduzione del Tg satirico, tornano in studio per promuovere il loro film “Il 7
e l’8”. I conduttori in carica, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, inprovvisano con loro una simpatica
gag sulla “difesa della loro poltrona”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ALCUNE STRADE DI BARI INTITOLATE AL
PRESIDENTE DEL BARI CALCIO VINCENZO MATARRESE CON FOGLI DI CARTA
APPESI AI MURI DELLE CASE. Gli inviati Fabio e Mingo sono a Bari per mostrare la presenza
di cartelli cartacei apposti su alcune vie della città intitolate a “Vincenzo Matarrese da Bari”, il
Presidente del Bari calcio, con il sigillo del Comune del capoluogo pugliese. Il Sindaco della città
Michele Emiliano spiega che si tratta di una burla fatta da qualche buontempone. I due inviati si
mettono alla ricerca di Matarrese per avere un suo commento, ma non lo trovano nè nel suo ufficio,
nè nella sua abitazione, nè allo stadio San Nicola di Bari.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. PROCURA POTENZA
SOSPETTATA DI VIOLAZIONE DEL SEGRETO ISTRUTTORIO E FUGA DI NOTIZIE.
Dopo le numerose indiscrezioni trapelate sull’inchiesta di Potenza incentrata sullo scandalo di
Vallettopoli, la Procura di Potenza è sospettata di violazione del segreto istruttorio e delle regole sul
diritto alla privacy. Mentre il Procuratore generale di Potenza Vincenzo Tufano, adirato, afferma
1
183
che non può mettere la mano sul fuoco sull’integrità di nessuno, il pm Henry John Woodcock si
difende e chiede ai giornalisti se hanno mai ricevuto qualche notizia scottante in anteprima dalla sua
voce. Il Procuratore generale Tufano è stato denunciato dal Procuratore capo della Repubblica
Giuseppe Galante e dal Viceprocuratore Vincenzo Montemurro. (vedi dal 5 dicembre 2006)
VESPA “ON THE ROAD” VA IN MISSIONE AL RISTORANTE ROMANO IL
BOLOGNESE DOVE SI SAREBBERO INCONTRATI IL MINISTRO MASTELLA
(UDEUR) E L’AGENTE DI VIP LELE MORA. Il Bruno Vespa di Striscia, in versione
“Ves...poliziotto” si reca in missione segreta al ristorante “Il Bolognese” a Roma, frequentato da
numerosi politici. Qui, secondo le indiscrezioni trapelate, alla vigilia dello scoppio del caso
Vallettopoli, sarebbe avvenuto un incontro tra il Ministro della Giustizia Clemente Mastella e
l’agente di vip Lele Mora. I due protagonisti hanno affermato che si è trattato di un incontro fugace
e casuale, ma le pagine dell’agenda per le prenotazioni del ristorante sarebbero state strappate
proprio in corrispondenza della data di questo misterioso pranzo. (vedi dal 5 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA PREMONIZIONE DI
STRISCIA SI È AVVERATA. SUL CASO ANCHE L’OMBRA DEI SERVIZI SEGRETI.
Striscia la Notizia aveva ipotizzato che la storia del rampollo Fiat Lapo Elkann, colpito da malore
dovuto a cocaina nell’abitazione del transessuale Patrizia, fosse frutto di un’abile montatura per
screditarlo e che fosse direttamente collegata con lo scandalo dei fotoricatti. Dai recenti fatti di
cronaca, in particolare dai verbali dell’interrogatorio del pm di Potenza John Woodcock a Patrizia,
si apprende che nel caso sarebbero coinvolti anche i servizi segreti. (vedi 11 dicembre 2006, 13, 15
e 23 marzo, 2 aprile, 16 e 18 maggio 2007)
BALLANTINI-MARINI CHIEDE SPIEGAZIONI AL CONDUTTORE MICHELE
CUCUZZA SU PRESUNTO TRAPPOLONE TESOGLI DALL’AGENTE DI VIP LELE
MORA. Il trasformista di Striscia Dario Ballantini nei panni di Franco Marini, Presidente del
Senato, intervista il conduttore de “La vita in diretta” (Raiuno), dopo il colloquio avuto con il pm di
Potenza John Woodcock a proposito dello scandalo Vallettopoli. Michele Cucuzza, il quale sarebbe
stato vittima di una trappola di Lele Mora, ribadisce di esserne rimasto all’oscuro fino a che il pm
non lo ha avvisato. Anche riguardo la casa dei vip prestata al programma proprio da Mora e
utilizzata nei servizi del contenitore pomeridiano dalle abitazioni di tre diversi personaggi, Cucuzza
ripete di non essersi mai occupato di questo aspetto del programma e di non essersi accorto che la
casa mostrata dalle telecamere era sempre la stessa. (vedi 20 marzo 2007 e 6 dicembre 2000)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TESTIMONIANZA DI
GIORNALISTA CENSURATO A PORTA A PORTA (RAIUNO) PER RIVELAZIONI SU
CASO MORA E LA VITA IN DIRETTA (RAIUNO). Moreno Morello intervista a Roma il
giornalista Antonello De Gennaro, salito alla ribalta delle cronache come presunta “gola profonda”
dell’inchiesta del pm di Potenza John Woodcock sul caso Vallettopoli. Il giornalista, dopo aver
specificato di rappresentare la memoria storica del caso più che un informatore diretto, racconta
quanto gli è accaduto al talk show “Porta a Porta” (Raiuno). Dopo un intervento del 19 marzo 2007
dell’agente Lele Mora in collegamento telefonico da Milano in cui De Gennaro, definito da Vespa
ex collaboratore di Lele Mora, è stato accusato di scrivere cose volgari, cattive e false sul conto
del’agente di vip e di aver riferito ai magistrati di un ricatto ad una ragazza attribuito a Mora ma da
lui orchestrato, il giornalista è stato invitato al programma il giorno seguente per il diritto di replica.
In realtà, spiega De Gennaro, a “Porta a Porta” (Raiuno) il suo intervento è stato interrotto non
appena si è giunti a parlare del programma “La vita in diretta” (Raiuno). De Gennaro, al quale è
stato portato via il microfono durante l’intervista, non ha firmato la liberatoria a “Porta a Porta”
(Raiuno) per mandare in onda le sue dichiarazioni tagliate. L’intera storia viene raccontata a Striscia
la Notizia dai microfoni di Moreno Morello. Secondo il giornalista, al programma di Michele
Cucuzza sarebbe approdata una ragazza presentata da Lele Mora. La giovane avrebbe realizzato
1
184
unicamente servizi da abitazioni di vip, tutti facenti parte della scuderia dell’agente, e tutti
ambientati in showroom e aziende di clienti facenti capo al binomio Corona-Mora. (vedi dal 5
dicembre 2006, 20 marzo 2007 e 6 dicembre 2000)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ENRICO MENTANA SI INVAGHISCE DI OSPITE DI
MATRIX (CANALE 5). Nella puntata del 16 marzo di “Matrix” (Canale 5) dedicata al caso
Vallettopoli sono ospiti due splendide ragazze: le aspiranti showgirl Belen Rodriguez e Nora Amile,
alle quali Chicco Mentana lancia inequivocabili sguardi di interesse. La settimana successiva si
intuisce che le sue preferenze sono andate a Belen Rodriguez, invitata in studio per la seconda volta.
La giovane bellezza sudamericana è fatta oggetto di vari apprezzamenti positivi: “Bella sagoma
giovanile”, “Con quella bocca può dire ciò che vuole”, “Tutti vorrebbero essere seduti accanto a
lei”.
VENERDÌ 23 MARZO 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TESTIMONIANZA DI
GIORNALISTA CENSURATO A PORTA A PORTA (RAIUNO) PER RIVELAZIONI SU
CASO MORA E LA VITA IN DIRETTA (RAIUNO). REPLICA DI PORTA A PORTA.
“Porta a Porta” (Raiuno) fa pervenire a Striscia la replica delle dichiarazioni rilasciate dal
giornalista Antonello De Gennaro a Moreno Morello sulla sua partecipazione al talk show di Bruno
Vespa. Secondo la redazione di “Porta a Porta” De Gennaro ha potuto esprimere pienamente e
liberamente il proprio pensiero. Quanto affermato dal giornalista non è stato trasmesso solo a causa
della mancata firma della liberatoria necessaria. (vedi dal 5 dicembre 2006 e vedi 22 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA TESTIMONIANZA DEL
FOTOGRAFO BUSCEMI COLLEGATO ALLA CORONA’S: IL PRIMO CHE GIUNSE A
CASA DEL TRANS PATRIZIA. IN INTERVISTA A LA STAMPA FOTOGRAFO SI
CONTRADDICE IN PIÙ PUNTI. Il fotografo Roberto Buscemi, dopo aver rilasciato
un’intervista a Jimmy Ghione sulla notte in cui Lapo Elkann si sentì male a casa del transgender
Patrizia, il 23 marzo ha dato un’altra versione dei fatti al quotidiano “La Stampa”. Sono diversi i
punti in cui le due testimonianze non collimano. Innanzitutto il grado di conoscenza con Fabrizio
Corona: a Striscia Buscemi aveva parlato di una collaborazione già in atto, al quotidiano torinese
invece ha riferito di non averlo mai sentito per telefono prima del malore di Elkann. In secondo
luogo il rapporto di amicizia con il trans: a Ghione Buscemi ha raccontato di “essersela lavorata”
per ottenere lo scoop su Lapo, a “La Stampa” ha definito Patrizia un’amica di sempre. Poi c’è
l’incongruenza sulle foto scattate: mentre all’inviato il fotografo ha assicurato di non aver fatto
scatti per rispetto alla persona in seria difficoltà, nell’intervista su carta stampata si apprende che
Buscemi scattò delle foto del dopo festino e provò anche a venderle senza passarle a Corona. (vedi
dal 5 dicembre 2006 e 13, 15 e 22 marzo, 16 e 18 maggio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. I NUOVI MOSTRI: DIRETTORE
DEL SETTIMANEALE OGGI PINO BELLERI SI ALTERA IN STUDIO A MATRIX
(CANALE 5) SU QUESTIONE DELLA PROPRIETÀ DI FOTO SCOTTANTI DI NOTO
POLITICO ITALIANO. Nella puntata di “Matrix” (Canale 5) del 22 marzo si affronta la tematica
della foto compromettente scattata a Silvio Sircana, portavoce di Romano Prodi, mentre si ferma
con l’auto a parlare con un trans che si prostituisce sulla strada. Il Direttore del settimanale “Oggi”,
Pino Belleri si altera notevolemente rivendicando la proprietà di questa foto e accusando il Direttore
de “Il Giornale” Maurizio Belpietro di averla pubblicata illegalmente. L’ira è tale che Belleri ricorre
più volte ad un linguaggio scurrile e viene ripreso dal conduttore Enrico Mentana.
SICUREZZA STRADALE, A PALERMO SEGNALETICA NON INDICA CHE
SVINCOLO STRADALE È CHIUSO. DOPO QUASI DUE ANNI DA SERVIZIO DI
1
185
STRISCIA IL RACCORDO NON È ANCORA ULTIMATO. Stefania Petyx torna sulla strada
Palermo-Catania, dove le due bretelle che afferiscono allo svincolo verso il centro città non sono
ancora state ultimate. Nel maggio 2005 l’inviata aveva mostrato che imboccando lo svincolo ci si
imbatteva in un pericoloso muretto che bloccava l’accesso alla strada in entrambe le direzioni. Il
Sindaco Diego Cammarata aveva immediatamente replicato che lo svincolo era aperto. In realtà era
stato aperto in tutta fretta dopo il servizio del Tg satirico e solo per metà. Due anni dopo, nonostante
i vari miliardi spesi, il raccordo tra autostrada e zona industriale di Brancaccio, necessario per
deviare i tir dal centro di Palermo, è ancora incompiuto. Sulla stessa arteria stradale la Petyx
individua anche un tombino in riparazione da ben due mesi. Nonostante sia segnalato da un cartello
di avviso lavori in corso, dai pezzi di automobili rimasti sull’asfalto, è evidente che qualcuno non
l’ha visto in tempo. (vedi 13 maggio 2005)
VESPA “ON THE ROAD” CONSULTA GASPARRI (AN) SU CASO PROSPERINI (AN) E
VERIFICA LA PACE FATTA TRA GARDINI (FI) E LUXURIA (PRC). Giampaolo Fabrizio,
il Bruno Vespa di Striscia, incontra a Roma l’onorevole di An Maurizio Gasparri al quale chiede un
commento sulle uscite fuori luogo del collega di partito Pier Gianni Prosperini. L’Assessore
lombardo in un’intervista al quotidiano “Il Giornale” ha rilasciato dichiarazioni molto pesanti sugli
omosessuali e la necessità di “garrotarli” con una cinghia che stringe le tempie. Gasparri cerca di
giustificarlo parlando di una confusione con l’espressione “il bastone e la carota”. Poi Vespa
incontra le onorevoli Vladimir Luxuria (Rifondazione comunista) e Elisabetta Gardini (FI),
protagoniste in passato di una polemica su quale bagno dovesse usare il transgender, per verificare
che fra le due ogni dissapore sia stato superato. (vedi 3 novembre 2006)
TAROCCHI TV, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. CONCORRENTE INDOVINA 11
INGREDIENTI SU 11 DI UNA PIETANZA MA NON VIENE PREMIATA. La conduttrice di
“La prova del cuoco” (Raiuno) Antonella Clerici, in data 22 marzo, premia con 8.000 euro una
concorrente da casa che ha indovinato gli 11 ingredienti di una pietanza mostrata in trasmissione. Il
giorno prima un’altra concorrente aveva proposto la stessa lista ma le era stato detto che solo 9
componenti della ricetta erano esatte. (vedi 5 aprile 2007)
SABATO 24 MARZO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. BAMBINA PADOVANA AFFETTA DA ATROFIA
MUSCOLARE NON PUÒ FREQUENTARE LA SCUOLA DA 7 MESI PER MANCANZA
DI ASSISTENTI SPECIALIZZATI. Moreno Morello si reca a Padova dove si occupa del caso di
Emma, una bambina affetta da atrofia muscolare spinale, una rara malattia genetica che causa
l’atrofia di tutti i muscoli anche quelli respiratori. Per frequentare la scuola la piccola necessita della
presenza costante di un assistente formato in modo adeguato per affrontare eventuali emergenze
respiratorie. Fino all’anno passato questo compito è stato affidato ad un familiare debitamente
addestrato. Quest’anno l’Asl ha decretato che non può essere un familiare la persona preposta,
quindi ha fornito due operatori socio sanitari generici. Tali professionisti non sono sufficientemente
specializzati, pertanto la mamma non si fida e preferisce tenere la figlia a casa. Morello interpella il
Direttore della ASL 16 di Padova, dott. Fortunato Rao, il quale assicura che entro 15 giorni due
persone verranno addestrate per le necessità di Emma in modo da permetterle di tornare a scuola.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. STRISCIA IPOTIZZA CHE LA
COPPIA TELEVISIVA VITAGLIANO-PIERELLI FOSSE STATA COSTRUITA A
TAVOLINO. Striscia ripercorre la carriera di Costantino Vitagliano. Nel 2001, dopo una serie di
apparizioni televisive saltuarie, Costantino comincia a lavorare con l’agente Lele Mora e partecipa
come tronista al programma di Canale 5 “Uomini e donne”. Nel gioco di corteggiamento Vitagliano
sceglie Alessandra Pierelli, rappresentata anch’essa da Mora. Il loro rapporto in poco tempo
conquista le prime pagine dei giornali, i due sono ripresi dalle telecamere quasi 24 ore su 24 e
partecipano a molte serate in locali e discoteche. Alla luce degli attuali retroscena che stanno
emergendo dall’inchiesta di Potenza del pm Henry John Woodcock, Striscia la Notizia fa notare che
1
186
la storia tra Costantino e Alessandra potrebbe essere stata costruita a tavolino. Il sospetto sarebbe
confermato anche dalle dichiarazioni che rilasciò Lilla Nigro, una ex ragazza di Vitagliano: come
ricorda infatti ai microfoni di Striscia l’ex concorrente della prima edizione de “Il Grande Fratello”
Rocco Casalino che la Nigro aveva più volte sostenuto di essere la vera ragazza di Costantino,
mentre la storia con la Pierelli sarebbe nata solo per creare visibilità mediatica alla coppia di
personaggi televisivi. (vedi dal 5 dicembre 2006)
SPRECHI & INCOMPIUTE, A BERGAMO EDIFICIO INUTILIZZATO DI 130.000
METRI CUBI SAREBBE DOVUTO ESSERE TERMINATO NEL 1993. Il Gabibbo si trova a
Bergamo per documentare la presenza di un edificio inutilizzato di 130.000 metri cubi che doveva
essere adibito a sede dell’Agenzia delle Entrate. Striscia si era già occupata della costruzione il 2
gennaio 2001. Dal cartello dei lavori si evinceva che la consegna dell’edificio, costato ottantotto
miliardi di vecchie lire, era prevista nel 1993. Nella sua prima visita il Tg satirico aveva mostrato lo
stato di abbandono in cui si trovava l’interno dell’edificio, tra infissi rotti e cavi elettrici che
pendevano dal soffitto. Il Gabibbo entra nuovamente nella struttura, dove la situazione non è
minimamente migliorata e vi sono diversi materiali che giacciono inutilizzati. L’Assessore
all’Urbanistica del Comune di Bergamo Valter Grossi specifica che la costruzione potrebbe essere
riutilizzata come sede della Provincia. Il Gabibbo fa un appello al Ministero delle Finanze perché
recuperi il complesso rimediando a tale spreco. (vedi 2 gennaio 2001)
SPRECHI & INCOMPIUTE, TEATRO E MERCATO CIVICO INUTILIZZATI DA 8 ANNI
A VILLASOR (CA). Cristian Cocco e i Tenorenis sono a Villasor (CA) per far luce su un teatro
costato circa un miliardo di lire, ultimato 8 anni fa e mai entrato in funzione. Nel progetto di
costruzione era previsto anche un mercato civico comunale, anch’esso completamente abbandonato.
L’impegno di spesa complessiva assunto per la costruzione dei due edifici inutilizzati dall’allora
amministrazione comunale si aggira attorno ai 3 miliardi di vecchie lire. Cocco si reca al Comune
per parlare con il Sindaco di Villasor, ma il Primo cittadino non è presente per motivi di salute. Un
uomo rende noto che i consiglieri comunali e gli amministratori spesso non sono presenti e che in
caso di necessità vengono sentiti via telefono. L’inviato di Striscia lascia il suo numero per essere
ricontattato dal Sindaco.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI. 250 CANI OSPITATI IN STRUTTURA NON
IDONEA A PORTO EMPEDOCLE (AG). Stefania Petyx e il suo bassotto sono a Porto
Empedocle (AG) per documentare la presenza di 250 cani ospitati all’interno di una struttura non
idonea. L’inviata di Striscia incontra la responsabile del canile, la quale spiega che per motivi
burocratici non sono ancora cominciati i lavori per la costruzione di un vero canile. Ai microfoni di
Striscia il Sindaco di Porto Empedocle Calogero Firetto assicura che entro l’estate si potrà fornire
una collocazione adatta ai 250 cani.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SAGOME DEI VIGILI COME DETERRENTE PER GLI
AUTOMOBILISTI INDISCIPLINATI A VARALLO SESIA (VC). Nella puntata del 17
dicembre 2004 il Sindaco di Varallo Sesia (VC) aveva intitolato una galleria alle sorelle Lecciso.
Striscia nella puntata odierna mostra un’altra stranezza che caratterizza la cittadina in provincia di
Vercelli. Le strade sono disseminate di sagome che ritraggono vigili. Al microfono di Capitan
Ventosa il Primo cittadino Gianluca Buonanno spiega che le sagome (che riprendono le sembianze
del Sindaco, del Vicesindaco, dell’Assessore al bilancio, di un consigliere comunale e dei vigili)
fungono da deterrente per gli automobilisti indisciplinati. Buonanno sostiene che il numero delle
multe sia diminuito e fa notare che il metodo escogitato risolve anche il problema della carenza di
vigili. Il Sindaco aggiunge che le sagome vengono spostate giornalmente e fa un appello perchè altri
comuni prendano esempio da Varallo Sesia. (vedi 17 dicembre 2004)
IL MAGO CASANOVA FA DUE TRUCCHI DI MAGIA A DESENZANO DEL GARDA
(BS). Il Mago Casanova fa due trucchi di magia ad alcuni passanti di Desenzano del Garda (BS): tre
ragazze attorno a un tavolino si prendono per mano e con la telecinesi riescono a rompere un
bicchiere; successivamente il mago di Striscia incontra una signora e fa scomparire una monetina
che ricompare poi in una lattina.
1
187
LUNEDÌ 26 MARZO 2007
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. MAGO DO NASCIMENTO TORNA IN ITALIA PER
ASSOLVERE A SERVIZI SOCIALI. NON ANDRÀ IN CARCERE. Jimmy Ghione raggiunge
il mago Do Nascimento, ex complice di Vanna Marchi e della figlia Stefania Nobile a Salvador de
Bahia. Il mago, condannato in primo grado a 4 anni di carcere, ha beneficiato dell’indulto con uno
sconto di pena di 3 anni, ma l’ultimo anno di carcere potrebbe venire scontato mediante
l’affidamento in prova ai servizi sociali. Pertanto potrebbe essere prossimo a rientrare in Italia per
pagare il suo debito. L’inviato gli chiede di ripercorrere insieme la storia della sua latitanza e dei
numerosi inseguimenti messi in atto da Striscia per scovarlo. Nel 2002 Ghione aveva individuato la
casa in cui il mago si nascondeva con il compagno a Salvador de Bahia. Il caso ha voluto che di
fronte fossero alloggiati alcuni Italiani in vacanza, i quali avendolo riconosciuto, hanno avvisato
Striscia. Ma Do Nascimento, fiutata la trappola, si era già dileguato. La ricerca di Ghione è poi
continuata nelle località di Ita Parica e San Antonio de Jesus. Il mago conferma di aver risieduto in
entrambe, quindi le informazioni di Striscia erano esatte, anche se non sono riusciti a trovarlo. Poi
aggiunge di essere tornato nuovamente a Salvador de Bahia, in un altro appartamento dove nessuno
l’ha rintracciato. Si arriva così al 2006: nell’aprile Ghione scova il mago nelle vesti di parrucchiere
in un salone di bellezza. La sorpresa di Do Nascimento è grandissima. In un incontro di qualche
mese dopo, a colloquio con Ghione, il mago confessa che tutte le attività con le Marchi erano frutto
di inganni e appare visibilmente dispiaciuto e pentito. Nel congedarsi dal mago, Ghione annuncia
che Striscia lo accompagnerà nel suo viaggio di ritorno in Italia. (vedi 21 febbraio 2002, 6 aprile e
30 novembre 2006)
FLASHBACK, TAROCCHI TV, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. IN SERVIZIO DA
DISCOTECA L’ ATTORE ZEQUILA SI FINGE PLAYBOY DELLA SERATA E VANTA
NUOVA CONQUISTA FEMMINILE. Striscia mostra come il conduttore televisivo Michele
Cucuzza, sebbene non si accorse dei “trappoloni” tesigli in passato da Lele Mora, è però esperto di
quelli orchestrati a danno dei telespettatori. Nel 2005 il Tg satirico ha smascherato un clamoroso
caso di taroccamento avvenuto a “La Vita in diretta” (Raiuno) del 21 dicembre 2006. In un servizio
sull’attore Antonio Zequila durante una serata in discoteca si vede il playboy circondato da belle
ragazze. Poco dopo Zequila sembra allontanarsi in auto con una nuova conquista, ma una
telecamera nascosta mostra la verità in esclusiva. Nel filmato, girato dietro le quinte del servizio, si
sente la voce di qualcuno che sembra dirigere le scene come se fosse un film. A Zequila viene
consigliato di sedersi di fianco alla bella ragazza, in modo tale che le telecamere possano riprendere
lo scoop. Poco dopo Zequila sale in macchina e riparte, ma una delle inviate de “La vita in diretta”
bussa sul retro della vettura facendo segno di rallentare: è tutto un escamotage per permettere alle
telecamere di riprendere al meglio la scena. Alla fine la macchina con a bordo Zequila e la sua
ipotetica conquista si ferma e scendono tutti: l’autista, Zequila...e poi anche la ragazza che saluta e
se ne va. (vedi 22 dicembre 2005)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. INVIATO DA TORINO SI
IMPAPERA RIPETUTAMENTE DURANTE RESOCONTO DA PROCESSO CONTRO
ANNA MARIA FRANZONI. L’inviato da Torino de “La vita in diretta” (Raiuno) Roberto
Pozzato è impegnato nel resoconto del processo ad Annamaria Franzoni, la donna accusata di aver
ucciso suo figlio Samuele a Cogne (AO) nel 2002, ma appare piuttosto incerto. Prima definisce
durissima la requisitoria del pubblico cioè pubblico ministero, poi ripete l’errore poco dopo
aggiungendo che il pubblico “amministero”, è stato “schiaro” fin dall’inizio. Infine definisce questo
delitto uno di quegli “venti”, cioè eventi, che si verificano ogni anno in Italia. Dopo la messa in
onda del servizio, Pozzato cita nuovamente il pubblico ministero, poi si corregge e parla di Corsi
perito legale del processo, ma nemmeno così le informazioni sono esatte. Pozzato va in agitazione e
deve scusarsi con il pubblico perchè non ricorda il nome giusto. Poi qualcuno in cuffia gli comunica
che il perito si chiama Di Torre. Dopo il servizio proposto dalla regia, Pozzato conclude il suo
1
188
contributo parlando dell’arma usata dall’assassino: un “pendolino”, quando in realtà si tratterebbe di
un mestolo.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. NELL’INCHIESTA SPUNTA
NUOVA INDISCREZIONE SU POLITICO A FESTA SU YACHT A BASE DI COCAINA.
Dopo le ultime indiscrezioni a proposito di un politico fotografato su uno yacht durante una festa
con cocaina trapelate dall’inchiesta del pm di Potenza John Woodcock su Vallettopoli, Striscia
azzarda in modo assolutamente scherzoso alcune ipotesi su chi potrebbe essere questa volta il
protagonista: il Premier Romano Prodi, Clemente Mastella (Udeur), Silvio Berlusconi (FI), il
giornalista Giuliano Ferrara, Pier Ferdinando Casini (UDC), Il Ministro dell’Ambiente Alfonso
Pecoraro Scanio o Gianfranco Fini (AN)? (vedi dal 5 dicembre 2006)
MARTEDÌ 27 MARZO 2007
PREMI, STRISCIA VINCE 47ESIMA EDIZIONE DEL PREMIO REGIA TV E RISULTA
PRIMA ASSOLUTA TRA LE 10 TRASMISSIONI PIÙ VOTATE DALLA GIURIA. Striscia
la Notizia ha vinto il Premio Regia Tv per la ventunesima volta. Alla vigilia del suo ventennale,
Striscia la Notizia, oltre ad essere stata premiata tra le 10 migliori trasmissioni dell’anno, è stato
anche il programma più votato dalla giuria del Premio Regia Televisiva. Una soddisfazione ancor
più grande grazie ai riconoscimenti a Michelle Hunziker e a Gerry Scotti, entrambi conduttori di
due successi televisivi firmati da Ricci come Striscia la Notizia e “Paperissima”, quest’ultimo il
varietà più visto della stagione che li ha visti tra l’altro condurre in coppia.
Ha vinto più statuette delle sue edizioni e anche quest’anno, al Premio Regia, “Striscia la
Notizia”non fa eccezione. Tra le migliori 10 trasmissioni dell’anno, è anche il programma più
votato dai giurati dell’Accademia del Premio, la cui 47esima edizione va in onda stasera in diretta
dal teatro Ariston di Sanremo. Il personaggio femminile dell’anno è Michelle Hunziker, mentre
Gerry Scotti trionfa tra gli uomini. Flavio Insinna è il personaggio rivelazione del 2006. (Ansa, 27
marzo 2007)
RAGGIRI, FINANZIARIA DI MILANO INTASCA ANTICIPI COME ASSICURAZIONE
CREDITO PER PRESTITI QUASI MAI EROGATI. Max Laudadio indaga su una finanziaria
milanese, la “Milan Credit Capital” che promette prestiti fino a 50. 000 euro a tutte le categorie,
anche cattivi pagatori, protestati e pignorati, ma dagli accertamenti effettuati risulterebbe sinora
aver concesso solo 2 finanziamenti su 89 richieste. Un gancio di Striscia si reca all’agenzia per
chiedere un prestito fingendo di avere un impiego in nero e di non poter contare su garanti a
sostegno della propria richiesta di 15.000 euro. L’impiegata gli chiede di rilasciare una
dichiarazione scritta sul suo reddito mensile a cui deve specificare che deriva da un’occupazione in
nero. Dopo avere assicurato che il prestito verrà sicuramente erogato, si fa versare un anticipo come
assicurazione credito di 500 euro. Due settimane dopo la “Milan Credit Capital” comunica al gancio
attraverso raccomandata che il prestito non è stato concesso e gli restituisce solo 200 dei 500 euro
versati al momento della richiesta di denaro. Il gancio fa ritorno alla finanziaria. Qui un
collaboratore dell’agenzia prima si giustifica sostenendo che il giovane ha firmato una clausola in
cui si diceva che il versamento di 500 euro era a fondo perso, poi gli propone un’altra via per
ottenere il denaro che gli serve: rivolgersi agli “amici”, persone di fiducia dell’agenzia. Quando
Laudadio si reca alla “Milan Credit Capital” per avere spiegazioni, un collaboratore cerca prima di
impedirgli di entrare con le telecamere, poi passa alle giustificazioni. I famosi “amici”, assicura,
sono mediatori finanziari diversi da quelli interpellati in prima istanza. Poi giura che quella di citare
questi amici era solo una tecnica per prendere tempo senza scoraggiare il cliente, non certo un
riferimento a prestatori di denaro non istituzionali. Nel febbraio 2002 una testimone anonima, ex
dipendente di una finanziaria disonesta, aveva denunciato dai microfoni di Striscia un meccanismo
consistente nell’incassare anticipi su prestiti che non venivano mai concessi. (vedi 18 febbraio 2002
e 9 aprile 2007)
1
189
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ANDREA SCHIVO, EX GUARDIA CARCERARIA DI SAN
VITTORE DEPORTATO E UCCISO DAI TEDESCHI PERCHÈ AIUTÒ BAMBINI EBREI,
INSIGNITO A MILANO DELL’ONORIFICENZA GIUSTO TRA LE NAZIONI. Striscia
rende omaggio a un grande cittadino italiano di Villanova d’Albenga (SV) Andrea Schivo, che è
stato insignito nel carcere di San Vittore alla presenza di alcuni congiunti dell’onorificenza alla
memoria di “Giusto fra le nazioni”, uno dei riconoscimenti più importanti della storia dell’uomo.
Schivo era guardia carceraria nel penitenziario milanese dove erano imprigionati alcuni bambini
ebrei ai quali era solito portare cibo e bevande per alleviarne le sofferenze. Per questo motivo fu
deportato a Fossemburg dove venne ucciso con percosse e sevizie nel gennaio del 1945.
BALLANTINI-MONTEZEMOLO
INCONTRA
IL
VERO
PRESIDENTE
DI
CONFINDUSTRIA MONTEZEMOLO. Dario Ballantini, nelle vesti del Presidente di
Confindustria e della Fiat Luca Cordero di Montezemolo, incontra a Roma il vero Montezemolo. I
due instaurano un simpatico scambio di battute. In compagnia del trasformista Ballantini anche
Alvaro Vitali nei panni del Direttore generale della Ferrari Jean Todt.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, AL VIA SU E-BAY L’ASTA DEGLI OGGETTI
PROVENIENTI DALL’ISOLA DI KOOLY NOODY. I souvenir dell’isola di Kooly Noody e le
invenzioni create da Enzino Iacchetti ispirandosi al tenore di vita degli isolani sono in vendita on
line sul sito www.ebay.it dal 27 fino al 30 marzo. Il ricavato sarà interamente devoluto all’Admo,
Associazione donatori di midollo osseo. Sono 39 gli oggetti che si possono acquistare on line nella
sezione dedicata alle aste di beneficenza: bellezze naturali come il “koolibrì” o oggetti che esaltano
le specialità “koolinarie” dell’isola come il “koolapasta” e il “kooltello”, l’acqua di “koolonia” o
altri oggetti eccentrici ma funzionali come i “guantinebbia” per rendersi visibili anche a piedi, i
“guantidepressivi”, dotati di barzellette per i momenti di sconforto. (vedi 30 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. ANCHE LA SHOWGIRL
LOREDANA LECCISO ASCOLTATA DAL PM DI POTENZA WOODCOCK. Il 26 marzo
anche la showgirl Loredana Lecciso è stata ascoltata dal pm di Potenza John Woodcock come
persona informata dei fatti relativi allo scandalo Vallettopoli. Striscia confeziona una puntata ad hoc
di “Cime di rapa tempestose” sulla “carriera” della soubrette. (vedi dal 5 dicembre 2006)
MERCOLEDÍ 28 MARZO 2007
RAGGIRI, TASSISTI ARROTONDATORI. TASSISTI DI RIO DE JANEIRO FANNO
PAGARE GLI STRANIERI IL TRIPLO RISPETTO AI BRASILIANI. Striscia si è occupata
in diversi servizi della presenza di tassisti italiani che “gonfiavano” i prezzi delle corse ai clienti
stranieri. Jimmy Ghione si trova a Rio de Janeiro per verificare l’onestà dei tassisti della città
brasiliana nei confronti dei turisti italiani. L’inviato sale su un taxi con un collaboratore munito di
telecamera nascosta e chiede di percorrere un tragitto di pochi chilometri che porta da un albergo a
un altro. Il tassametro è spento, e il tassista con una domanda verifica la nazionalità dei clienti. La
corsa viene pagata 10 dollari e il tassista sostiene di aver finito le ricevute. Poi Ghione fa il percorso
inverso su un nuovo taxi: anche in questo caso il tassametro non parte e la corsa costa 25 reas,
equivalenti a circa 10 euro. A questo punto l’inviato di Striscia fa fare lo stesso tragitto in taxi a una
ragazza carioca, Adriana: all’andata la corsa le costa 8,95 reais, mentre al ritorno 8.65 reais. Il
prezzo applicato per la brasiliana è quindi in tutti e due i casi circa un terzo rispetto a quanto fatto
pagare ai clienti italiani.
VESPA “ON THE ROAD” E IL MISTERO DEL POLITICO AL FESTINO SULLO
YACHT. Il Bruno Vespa di Striscia (Giampaolo Fabrizio) si occuperà nelle prossime puntate di
Striscia di Vallettopoli, ed in particolare del festino su una barca a Capri a cui avrebbero partecipato
anche un transessuale, un politico e un imprenditore. Con in mano il modellino di uno yacht
(denominato “Vespanfilo”), Vespa anticipa che indagherà su chi potrebbe essere il politico
implicato nella vicenda.
1
190
CHE SATIRA TIRA? PARLA CON ME, BALLARÒ (RAITRE), MAI DIRE MARTEDÌ
(ITALIA 1). Nella puntata odierna Striscia mostra immagini tratte dai programmi: “Parla con me”
(Raitre) (Dario Vergassola su Piero Fassino e Silvio Berlusconi e sulle foto del portavoce del
governo Silvio Sircana con un transessuale), “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su Rutelli che
parla in un’inglese “maccaronico” e su Sircana), “Mai dire martedì” (Italia 1) (Il mago Forrest su
Prodi e Sircana).
PREMI, STRISCIA VINCE 47ESIMA EDIZIONE DEL PREMIO REGIA TV E RISULTA
PRIMA ASSOLUTA TRA LE 10 TRASMISSIONI PIÙ VOTATE DALLA GIURIA.
PROPOSTE ALCUNE IMMAGINI DELLE PREMIAZIONI. Dallo studio Ezio Greggio e
Enzo Iacchetti ringraziano per i due Oscar tv ricevuti da Striscia il giorno precedente. Mostrati
alcuni momenti dell’intervento dei conduttori di Striscia sul palco durante la premiazione. Dopo che
Greggio e Iacchetti fanno scherzosamente un gestaccio a Fabrizio Del Noce sale sul palcoscenico il
“re delle papere” Luca Giurato. Antonio Ricci ritirando il premio della giuria ringrazia tutti quelli
che lavorano per Striscia la Notizia. (vedi 27 marzo 2007)
GIOVEDÍ 29 MARZO 2007
PAPERE & GAFFE, SILVIO BERLUSCONI STORPIA I NOMI DI MARX, STALIN E
LENIN. Dal palco di un convegno Silvio Berlusconi spiega di essere anticomunista perché a
conoscenza delle teorie dei “padri” della sinistra. Il leader di Forza Italia si vanta di aver infatti letto
Karl Marx, Josef Stalin e Vladimir Lenin, ma sbaglia i tre cognomi, pronunciando “Max”, “Stali” e
“Leli”.
FUORI ONDA, ITALIA 1, STUDIO APERTO. L’INVIATO FABRIZIO FILIPPONE
DAVANTI AL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI POTENZA CALPESTA UNA CACCA.
L’inviato di Studio Aperto (Italia 1) Fabrizio Filippone si trova fuori dal Palazzo di giustizia di
Potenza per documentare l’entrata e l’uscita dei vip che vengono interrogati in merito alla vicenda
“Ricattopoli”. Fuori onda il giornalista calpesta una cacca che si trova per terra e raccomanda al
cameraman di non inquadrarlo a figura intera.
RAGGIRI, RICHIESTI SOLDI EXTRA IN NERO PER L’ACQUISTO DI EDILIZIA
CONVENZIONATA A MILANO. Max Laudadio si occupa di edilizia convenzionata, ovvero
delle costruzioni nate per sopperire al fabbisogno abitativo di categorie di soggetti che hanno
limitate capacità economiche: al costruttore vengono date agevolazioni che permettono di spendere
poco per la costruzione di appartamenti, in cambio della vendita a prezzi molto bassi, fissati dal
Comune. Molte persone che desideravano comprare una casa in edilizia convenzionata hanno
segnalato a Striscia che sono stati richiesti loro esosi contributi “extra” da pagare in nero. Le
telecamere nascoste di Striscia hanno seguito una coppia di Milano intenzionata ad acquistare un
appartamento. Il venditore spiega ai compratori che la casa costa 220.000 euro: il prezzo fissato dal
Comune è 100.000 euro, mentre 120.000 sarebbero da versare in contanti. Nella sede dell’agenzia
immobiliare un altro responsabile della vendita specifica che la differenza viene pagata in nero da
un conto corrente bancario ad un altro e che nel preliminare di vendita vengono dichiarati solo i
“costi ufficiali”. Poi l’uomo fa presente che per disporre di una cifra simile in contanti sarebbe
meglio avere a disposizione dei liquidi all’estero, come per esempio in Svizzera o Lussemburgo per
assicurarsi che il trasferimento di contanti non sia rintracciabile. La coppia che desidera comprare
casa chiede maggiori garanzie. I mediatori spiegano che il gruppo industriale che sta dietro alla
vendita dell’appartamento in edilizia agevolata è noto, ma il venditore spiega di non sapere a chi
sarà intestato il versamento di soldi in nero. Inoltre la commissione da pagare all’agenzia sarebbe di
10.000 euro, anch’essa in nero. Laudadio si reca nell’agenzia e chiede spiegazioni al venditore, il
quale ammette alcune irregolarità nella vendita, ma afferma di non aver alcuna responsabilità
essendo solo un intermediatore. (vedi 30 marzo 2007)
VENERDÍ 30 MARZO 2007
1
191
RAGGIRI, RICHIESTI SOLDI EXTRA IN NERO PER L’ACQUISTO DI EDILIZIA
CONVENZIONATA A MILANO. LE SANZIONI PREVISTE DAL COMUNE DI MILANO.
In un servizio della puntata precedente Striscia ha denunciato la presenza di gravi irregolarità nella
vendita di immobili a edilizia convenzionata. In una trattativa tra un gruppo edilizio e una coppia
seguita da Striscia a telecamere nascoste sono stati richiesti 120.000 euro in nero oltre al prezzo
fissato dal Comune. Max Laudadio si reca al Comune di Milano e incontra il Direttore dello
Sviluppo del territorio, dott. Emilio Cazzani. Il Direttore spiega che la richiesta non è legittima e fa
notare che il Comune di Milano promuove l’edilizia convenzionata per favorire le categorie sociali
svantaggiate e non speculazioni edilizie. Il dottor Cazzani specifica che il sovrapprezzo che è stato
applicato con pagamento in nero non è valido dal punto di vista contrattuale e quindi il compratore
che l’abbia versato può richiedere la restituzione di tale denaro. Inoltre il Comune ha stabilito una
sanzione aggiuntiva: il costruttore fuori regola dovrà pagare l’eccedenza di prezzo
all’amministrazione comunale. (vedi 29 marzo 2007)
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI. TAPIRO D’ORO A FABRIZIO DEL NOCE PER
LE DICHIARAZIONI DI PAOLO BONOLIS. DEL NOCE COLPISCE CON UN
MICROFONO VALERIO STAFFELLI. A ROMA PRIMA UDIENZA PER DEL NOCE E
L’INVIATO DI STRISCIA. Oggi presso il Tribunale di Roma si è tenuta la prima udienza del
processo in cui l’inviato di Striscia è imputato per violenza privata e il direttore di Raiuno per
lesioni. I fatti si riferiscono al 30 novembre 2003 quando all’uscita del ristorante “Il bolognese” in
piazza del Popolo a Roma la consegna di un Tapiro d’oro al Direttore di Raiuno si concluse con una
“microfonata” al volto dell’inviato di Striscia Valerio Staffelli. La difesa del dirigente Rai ha
presentato alcune testimonianze di persone presenti al ristorante in questione, “Il Bolognese” di
Piazza del Popolo a Roma. La prima testimone, Casteneda Rodriguez Debbie, ha dichiarato che
l’atteggiamento di Staffelli avrebbe costretto in modo aggressivo il Dirigente Rai contro una parete;
altra testimonianza pro Del Noce è quella di Marco Squatriti, ex marito della showgirl Afef Jnifen.
Squatriti ha sostenuto che il Dirigente si sia trovato con le spalle contro la porta chiusa di una
veranda, impossibilitato ad evitare il contatto fisico con l’inviato di Striscia e che in seguito abbia
colpito “involontariamente benchè violentemente” il volto di Staffelli. Striscia manda in onda il
filmato integrale all’interno del ristorante proposto per la prima volta dal Tg satirico il primo
dicembre 2003 mettendo in dubbio che il gesto di Del Noce fu involontario.
. (vedi 1 dicembre 2003)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LE LUNGHE ED ENERGICHE STRETTE DI MANO TRA
IL PRESIDENTE DELLA CAMERA FAUSTO BERTINOTTI E MUHAMMAD YUNUS
NOBEL PER LA PACE 2006. Il presidente della Camera dei Deputati ha ricevuto la visita
ufficiale di Muhammad Yunus, il banchiere ed economista originario del Bangladesh fondatore
della “Banca dei poveri” e Nobel per la Pace nel 2006. Quando i due si incontrano la stretta di mano
di Yunus è energica e prolungata. I fotografi presenti chiedono insistentemente un’altra stretta.
TAROCCHI TV, RAIUNO, OCCHIO ALLA SPESA. IL CONDUTTORE ALESSANDRO
DEL PIETRO FINGE CHE UNA BUSTA DI OLIVE ABBIA IL RETRO TRASPARENTE.
Nella puntata del 27 marzo 2007 di “Occhio alla spesa” (Raiuno) Alessandro del Pietro mostra
alcuni contenitori alimentari. Il conduttore, confrontando due buste di olive, afferma che la seconda
è sconsigliabile: non essendo trasparente sul retro non è possibile vedere tutte le olive contenute al
suo interno. Striscia fa notare però che questa analisi comparativa non regge dal momento che
dall’immagine ripresa si intravede che anche la seconda confezione ha il retro trasparente.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, GRANDE SUCCESSO PER L’ASTA SU E-BAY DEGLI
OGGETTI PROVENIENTI DALL’ISOLA DI KOOLY NOODY. RACCOLTI 7.955,83
EURO DESTINATI ALL’ADMO. Messi in vendita negli scorsi giorni su ebay.it, i souvenir
dell’isola di Kooly Noody e le invenzioni create da Enzo Iacchetti durante le puntate del Tg satirico,
hanno riscosso un successo eccezionale: 7.955,83 euro è il ricavato destinato all’Admo
(Associazione donatori midollo osseo) dalla vendita on line dei 40 oggetti, tra cui il “koolypasta”
che è stato battuto per 1.000 euro e la cartina dell’isola per ben 2.160 euro. “Amici di Striscia che
1
192
avete comprato tutti gli oggetti di Kooly Noody vi ringrazio – è il commento di Enzino - siete stati
veramente generosi, per una bellissima causa come quella dei donatori di midollo osseo. Anzi
informatevi, non è una cosa così complicata come si può pensare che sia, è facilissima e si fa
soprattutto tra i 15 e i 35 anni e anche di più, e si fa con un’operazione straordinariamente di cuore.
Grazie perché non pensavamo che l’asta avesse tutto questo successo. Pubblico di Striscia siete
veramente i migliori, the best in the world. Dal vostro Enzino”. (vedi 27 marzo 2007)
SABATO 31 MARZO 2007
OSPITATA, GIORGIO ROCCA OSPITE A STRISCIA. Il campione di sci Giorgio Rocca
mostra a Striscia il suo casco decorato dal vincitore di un concorso di disegno svoltosi in Valtellina
e Val Chiavenna tra studenti delle scuole medie e quinta elementare. Il casco sarà messo all’asta su
e-Bay e il ricavato sarà devoluto ad un’associazione in difesa dell’infanzia.
AMBIENTE, CASO URANIO IMPOVERITO. MILITARI ITALIANI IMPEGNATI SUI
BALCANI SI AMMALANO DI LEUCEMIA. POSSIBILE CAUSA È URANIO
IMPOVERITO PRESENTE NEI PROIETTILI. LA POSIZIONE DI FRANCA RAME,
MEMBRO DELLA COMMISSIONE URANIO IMPOVERITO. Striscia la Notizia continua a
tenere alta l’attenzione sul dramma dei militari colpiti da uranio impoverito dopo le missioni nei
Balcani e in Iraq. Sin dal febbraio 1999 il Tg satirico ha affrontato il problema intervistando militari
italiani ammalati, chiedendo ripetutamente ad esperti militari e medici spiegazioni su questi casi. Da
pochi giorni è purtroppo deceduto il 45esimo soldato italiano colpito dalla “sindrome del golfo”, ma
altri 515 sono malati, alcuni si trovano allo stadio terminale. Jimmy Ghione intervista il Caporal
maggiore scelto effettivo Angelo Ciaccio ammalatosi di leucemia acuta dopo aver operato per il
ripristino delle trasmissioni in Bosnia, Kossovo e Iraq. Il militare conferma che i soldati italiani
operavano nelle zone bombardate senza protezioni, indossando la semplice divisa di ordinanza. Su
questo caso un membro dell’Osservatorio militare, Domenico Leggiero, rende noto che in base a
una legge del 2001 Ciaccio ha rischiato la riduzione di metà dello stipendio e l’estromissione dal
servizio entro un anno. Anche gli altri 514 soldati italiani vittime di uranio impoverito rischiano di
essere “scaricati” dal Ministero della Difesa. L’inviato interpella a questo proposito Franca Rame,
membro della Commissione uranio impoverito. La Senatrice ribadisce la gravità del dramma di
questi soldati che diventano nemici dello Stato che non fornisce loro assistenza sanitaria, medicinali
e indennità, poi si ripromette di impegnarsi affinché le responsabilità di chi li ha mandati allo
sbaraglio nelle zone colpite da uranio impoverito vengano accertate giuridicamente. (vedi dal 2
febbraio 1999, 16 maggio 2000 e 14 marzo 2001)
DISAGI & DISSERVIZI, FAMIGLIA DI 6 PERSONE VIVE DA 7 ANNI A MILANO IN 18
MQ IN ATTESA DI ASSEGNAZIONE CASA POPOLARE. Capitan Ventosa va in visita a
Milano dalla famiglia Locati. In un’abitazione di 18 mq, un locale unico, vivono due adulti e
quattro bambini senza accesso all’acqua calda. Da 7 anni, la famiglia è costretta in uno spazio
ristretto in attesa dell’assegnazione di una casa popolare. Il supereroe va a chiedere spiegazioni al
Comune di Milano. L’Assessore alla casa e al demanio Gianni Verga comunica che nel corso del
2007, se il normale turn over dell’ente case popolari funzionerà regolarmente, la famiglia Locati
sarà contattata per una proposta di soluzione abitativa.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, L’AGENTE LELE MORA E IL FOTOGRAFO FABRIZIO
CORONA ACCUSATI DI RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FILM
VITA SMERALDA DI JERRY CALÀ HA PRECORSO I TEMPI DI VALLETTOPOLI.
Striscia porta alla memoria dei telespettatori un film del 2005: “Vita smeralda” con la regia di Jerry
Calà la cui trama ricorda le recenti vicende legate allo scandalo di “Vallettopoli”. Si tratta della
storia di tre giovani e avvenenti ragazze che cercano di inserirsi nell’ambiente super glamour della
Costa Smeralda, ricco di feste e yacht pieni di divi. Nel cast si individuano vari appartenenti alla
scuderia di Lele Mora: Costantino Vitagliano, Daniele Interrante, Eleonora Pedron, Elena
Santarelli, Davide Silvestri, Giorgio Alfieri. Anche l’agente fa una comparsata nel film. (vedi dal 5
dicembre 2006)
1
193
IL MAGO CASANOVA FA TRUCCO DI MAGIA A FAN DEL CANTANTE CLAUDIO
BAGLIONI. Durante le prove di un concerto di Claudio Baglioni, Casanova coinvolge una ragazza
presente sugli spalti per un gioco di magia insieme al cantautore. Il mago, con la pressione della
mano, riesce a far apparire sul braccio della giovane un autografo di Baglioni all’interno
dell’impronta di una carta da gioco.
LUNEDÍ 2 APRILE 2007
Salvo Ficarra e Valentino Picone siedono dietro al bancone di Striscia per la quarta volta. La
loro conduzione durerà fino all’ultima puntata della stagione 2006/2007.
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON.. Max Laudadio si occupa di una singolare modalità di utilizzo
dell’apparecchio Oberon, un apparecchio di Diagnostica medica non invasiva. Sul sito del
macchinario viene spiegato che l’Oberon può scansire organi, tessuti e sistemi cellulari
individuando patologie e conseguenti cure. Un fisico dell’Unità operativa complessa di fisica
sanitaria di Napoli ha redatto per Striscia una relazione in cui viene sottolineato che sia nella
Federazione Russa che negli Usa sono presenti riferimenti all’Oberon che descrivono il dispositivo
come privo di qualsiasi riscontro scientifico. Laudadio fa notare che il macchinario in questione ha
la certificazione CEE per la sicurezza elettrica, ma non quella necessaria per diagnosticare o curare
alcuna malattia. Striscia manda una ragazza affetta da sclerosi multipla da 15 anni in un centro
italiano in cui viene utilizzato l’Oberon. A ricevere il gancio è un soggetto che si comporta come un
medico, pur non essendolo. L’uomo mostra l’apparecchio e il suo funzionamento: una cuffia viene
fatta indossare alla “paziente” e collegata all’apparecchio diagnostico, a sua volta collegato con un
pc portatile che elaborerebbe i dati inviati dal macchinario. Il soggetto spiega che l’Oberon
analizzerebbe ogni tessuto individuandone la frequenza attraverso la capacità di registrazione e
misurazione delle onde elettromagnetiche emesse dai singoli organi. Tramite il macchinario al
gancio di Striscia vengono diagnosticati diversi disturbi: reflusso esofageo, tendenza ai calcoli
renali, problemi al pancreas e un’arteriosclerosi all’arteria renale, ma non viene individuata la
sclerosi multipla di cui soffre la ragazza da 15 anni. Viene inoltre riscontrata la presenza di
polistirolo nelle ossa che l’amministratore adduce al contatto con contenitori di cibi da
supermercato. Il soggetto sostiene che per eliminare tale residuo è possibile intervenire con una cura
tramite l’apparecchio Oberon modificando i dati sul corpo umano. Il dott. Franco Perona, Primario
di radiologia dell’ospedale Galeazzi di Milano, interrogato da Laudadio sulle teorie esposte nel
centro diagnostico, esclude che sia possibile che esista un macchinario che possa curare malattie
attraverso delle cuffie fatte indossare al paziente. Inoltre fa notare che non è possibile che del
polistirolo si trovi all’interno delle ossa. (vedi 3, 4, 5, 10 aprile 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, L’AGENTE LELE MORA E IL FOTOGRAFO FABRIZIO
CORONA ACCUSATI DI RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI.
PRESUNTA TRAPPOLA DI CORONA AI DANNI DI VALENTINO ROSSI. Tra le
intercettazioni emerse all’interno dell’inchiesta denominata “Vallettopoli” è stata resa pubblica una
conversazione telefonica del 30 ottobre 2006 nella quale il fotografo Fabrizio Corona, parlando con
una ragazza di nome Sonia, citerebbe il campione di motociclismo Valentino Rossi. Rossi il giorno
precedente aveva sostenuto in Spagna, a Valencia, l’ultima prova del moto Gp. Dalle parole
sembrerebbe emergere una sorta di “trappola fotografica” ai suoi danni, organizzata da Bicio, uno
dei fotografi appartenenti all’agenzia di Corona. Striscia si chiede quale potesse essere il fine della
trappola: forse ricattare il campione di motociclismo con foto compromettenti in compagnia di
qualche avvenente ragazza? (vedi dal 5 dicembre 2006)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. FORSE ESISTE UN
COLLEGAMENTO CON LA VICENDA DI LAPO ELKANN? LA PREMONIZIONE DI
STRISCIA
SI
È
AVVERATA.
UN’INTERCETTAZIONE
CREA
NUOVI
INTERROGATIVI. L’11 dicembre 2006 Striscia aveva ipotizzato che la storia del rampollo Fiat
1
194
Lapo Elkann, colpito da malore dovuto a cocaina nell’abitazione del transessuale Patrizia, fosse un
complotto direttamente collegato con lo scandalo dei fotoricatti. Lo stesso Elkann aveva confermato
tali sospetti. Successivamente, il 15 marzo, Jimmy Ghione aveva raccolto la testimonianza di
Roberto Buscemi, referente torinese dell’agenzia fotografica Corona’s, il quale giunse per primo a
casa del trans Patrizia dopo il malore che colpì Lapo. Su “La Stampa” del 23 marzo in un’intervista
il fotografo ha dato una versione dei fatti differente rispetto a quella rilasciata ai microfoni del Tg
satirico. Da nuove indiscrezioni si apprende dell’intercettazione di una telefonata dell’11 novembre
2006 tra Fabrizio Corona e l’avvocato Marcello D’Onofrio. In base a quanto si sarebbero detti i due
personaggi l’agente di fotografi avrebbe trascorso due ore con Lapo e i due sarebbero diventati
addirittura amici. Striscia si chiede cosa potrebbe nascondere questo incontro, ove effettivamente
svoltosi e ipotizza che potrebbe essere collegato al tentativo di Corona di vendere alla Fiat per
200.000 euro l’intervista al trans Patrizia sulla notte del malore. Un’altra ipotesi è quella che Elkann
cercasse eventuali fotografie contenute in qualche archivio segreto o che avesse chiesto a Corona
della possibile presenza di qualcuno dietro all’eventuale ricatto. (vedi dal 5 dicembre, 11 dicembre
2006, 13, 15, 22 e 23 marzo, 16 e 18 maggio 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PUBBLICITÀ DI UN’AGENZIA IMMOBILIARE PUNTA
SULL’INNALZAMENTO DELLE ACQUE PER VENDERE VILLE A SETTE
CHILOMETRI DAL MARE. Su La7 il primo aprile 2007 è andato in onda uno strano spot di
un’agenzia immobiliare. “Rete Europa immobiliare” che pubblicizza il progetto “Mare domani”, un
complesso abitativo che verrà costruito in collina a Sant’Arcangelo di Romagna (RN) a sette
chilometri dal mare. Il venditore presente in studio spiega che, grazie al futuro innalzamento delle
acque, in 15 anni le abitazioni si troveranno in riva al mare. Le parole sono accompagnate da una
ricostruzione in grafica digitale che rappresenta tra l’altro che il mare si dovrebbe fermare
esattamente a pochi metri dalle villette. Striscia insinua il dubbio che lo spot sia un pesce d’aprile,
essendo andato in onda il primo aprile. (vedi 10 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, TG5. CARTINA MOSTRA PIEMONTE IN RIVA AL MARE
ADRIATICO. L’inviata del Tg5 Desideria Cavina, durante un collegamento da Miasino (NO),
mostra una cartina su cui la regione Piemonte risulta essere affacciata sul mare Adriatico mentre
Novara è diventata una località marittima.
FUORI ONDA, TG4. EMILIO FEDE MOSTRA LA SUA DISAPPROVAZIONE PER UN
SERVIZIO IN ONDA GESTICOLANDO RITMICAMENTE COME IN UN BALLETTO. In
un fuori onda il Direttore del Tg4 Emilio Fede disapprova i contenuti di alcuni servizi del suo
telegiornale gesticolando ritmicamente in modo a tal punto accentuato da far sembrare i suoi
movimenti una sorta di balletto.
MARTEDÌ 3 APRILE 2007
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON. (II PARTE). Va in onda la seconda parte della visita a cui si è
sottoposto un gancio di Striscia affetto da sclerosi multipla in un centro diagnostico che utilizza
l’apparecchio Oberon. Dopo la visita con il soggetto, inizia il consulto con il medico. La giovane
torna a chiedere una diagnosi sulla sclerosi multipla e l’Oberon, così per come utilizzato, non rileva
nemmeno la tendenza alla malattia. Poi si fa visitare l’occhio destro da cui non vede da molti anni e
anche in questo caso non viene scoperto nulla di irregolare. Invece tramite l’Oberon, così per come
utilizzato, viene evidenziata una tendenza all’osteoporosi per curare la quale sarebbe sufficiente fare
passeggiate a un buon ritmo di marcia in modo da fissare il calcio nelle ossa. Laudadio interpella
nuovamente il dott. Franco Perona, primario di radiologia dell’ospedale Galeazzi di Milano, il quale
smentisce che l’assunzione del calcio possa avvenire attraverso l’esercizio fisico. Infine il medico
si lascia andare a critiche sulla medicina tradizionale e in particolare sulla scoperta degli scienziati
australiani Barry Marshall e Robin Warren insigniti del premio Nobel per la medicina per la
scoperta del batterio Helicobacter Pylori come causa di gastrite e ulcera.. Il consulto medico viene a
costare al gancio 200 euro e la ricevuta viene firmata dal soggetto per conto del dottore. In studio
1
195
Picone informa che la ditta di stampanti laser “Oberon” ha voluto chiarire di non avere nulla in
comune con l’omonima apparecchiatura medica. (vedi 2, 4, 5, 10 aprile 2007)
TAROCCHI TV, ITALIA 1, STUDIO APERTO/TG2. FILMATO BURLA VIENE
PRESENTATO DA DUE TG COME EPISODIO DI VIOLENZA CONTRO DISABILE IN
UNA SCUOLA. Striscia rivela che un filmato presente sul sito internet Youtube presentato da due
Tg il 28 marzo 2007, Tg2 e Studio Aperto (Italia 1), come episodio di violenza nelle scuole ai danni
di un diversamente abile è solo uno scherzo. Nelle immagini si vede un giovane uscire da un bagno
e ricevere due schiaffi da altri due giovani che escono uno dopo l’altro dal wc accanto. Jimmy
Ghione si reca a Napoli per intervistare i quattro autori di tale video. I giovani svelano che il filmato
shock proposto dai due Tg è in realtà un video girato da loro col telefonino per scherzo. Le
immagini sono state riprese nei bagni di un bar e gli schiaffi che si vedono sono finti. Inoltre la
vittima di tale scherzo non è affatto down. I giovani negano di avere mai diffuso la voce che la
scena si sia svolta in una scuola e abbia coinvolto un portatore di handicap. (vedi 4, 5, 11 aprile
2007)
PAPERE & GAFFE, PRESIDENTE DEL SENATO MARINI NON RICORDA COME SI
CHIAMA SALA DA POCO DEDICATA A UN SERVITORE DELLO STATO. Il Presidente
del Senato Franco Marini durante una dichiarazione alla stampa annuncia l’intitolazione di una sala
di Palazzo Madama ad un servitore dello Stato, ma appare tentennante. Infatti quando alcuni addetti
stampa gli domandano quale sia la sala, Marini non sa rispondere. I giornalisti lasciano la
conferenza stampa sghignazzando per la gaffe del Presidente.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ASTA DI OGGETTI DI KOOLY NOODY HA RACCOLTO
10. 563 EURO A FAVORE DELL’ADMO. Con la vendita dell’ultimo oggetto, il “mandolana”,
ossia un mandolino per le serenate nelle serate più fredde, si è chiusa l’asta di beneficenza degli
oggetti di Kooly Noody: il paradiso terrestre presentato da Enzo Iacchetti lanciata da Striscia su
ebay.it. La cifra totale raccolta a favore dell’ADMO, Associazione donatori midollo osseo, supera
ogni previsione: 10.563 euro raccolti per i 40 oggetti in vendita on line. (vedi 27 e 30 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FABRIZIO CORONA ACCUSATI DI
RICATTARE VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. NELL’INCHIESTA SPUNTA
NUOVA INDISCREZIONE SU POLITICO A FESTA SU YACHT A BASE DI COCAINA.
STRISCIA IPOTIZZA SI TRATTI DI CASINI (UDC). Dopo le ultime indiscrezioni a proposito
di un politico fotografato su uno yacht durante una festa con cocaina trapelate dall’inchiesta del pm
di Potenza John Woodcock su Vallettopoli, Striscia, ironizzando, azzarda l’ipotesi che si tratti del
leader dell’UDC Pierferdinando Casini: si tratterà di un complotto ordito dal centrodestra per
evitare che Casini voti con gli avversari la mozione sul rifinanziamento della missione in
Afghanistan? O una manovra del centrosinistra per trascinare il nemico dalla propria parte? (vedi
dal 5 dicembre 2006 e 26 marzo 2007)
MERCOLEDÍ 4 APRILE 2007
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON. (III PARTE). Nelle due precedenti puntate Striscia si è occupata
dell’utilizzo dell’apparecchio Oberon: una ragazza si è recata presso un centro diagnostico di
Milano con una telecamera nascosta che ha documentato la visita. A seguito della visita non è stata
riscontrata la sclerosi multipla di cui la ragazza inviata da Striscia soffre da 15 anni. Max Laudadio
si reca nel centro per chiedere spiegazioni. Il soggetto nega di aver utilizzato in prima persona il
macchinario, contraddicendo le immagini che Striscia ha mandato in onda il 3 aprile. L’inviato del
Tg satirico fa presente che nella visita è stata diagnosticata la presenza di polistirolo nelle ossa della
paziente e che l’amministratore durante la visita ha sostenuto di aver eliminato tale materiale
tramite l’Oberon. All’accusa di abuso della professione medica l’uomo nega di aver fatto alcunché.
L’inviato di Striscia pone domande rispetto alla mancata diagnosi di sclerosi multipla nonostante la
ricevuta relativa al consulto riporti la dicitura “visita medica specialistica”. Il medico sostiene che la
ragazza fosse stata informata del fatto che le metodologie utilizzate sono ancora oggetto di ricerca.
1
196
L’inviato di Striscia sottolinea che il soggetto aveva effettuato parte della visita ed aveva
diagnosticato al gancio alcuni disturbi al pancreas e ai reni e ricorda che in Russia e negli Usa sono
presenti riferimenti all’Oberon che descrivono il dispositivo come privo di riscontri scientifici. Il
medico afferma che le apparecchiature sono registrate in classe “A” e dispongono di certificato
CEE, ma Laudadio controbatte che il macchinario in questione dispone di una certificazione
esclusivamente per le parti elettriche. Il medico sostiene che l’Oberon funziona individuando le
frequenze e sostiene di non aver diagnosticato la sclerosi di cui il gancio era affetto perché
“l’organismo maschera la patologia cronica”. Laudadio infine si augura che la Direttrice sanitaria
del centro diagnostico tragga consiglio da quanto documentato dalle telecamere di Striscia. (vedi 2,
3, 5, 10 aprile 2004)
TAROCCHI TV, ITALIA 1, STUDIO APERTO/TG2. FILMATO BURLA VIENE
PRESENTATO DA DUE TG COME EPISODIO DI VIOLENZA CONTRO DISABILE IN
UNA SCUOLA. STUDIO APERTO REPLICA A STRISCIA. Striscia torna ad occuparsi del
filmato andato in onda al Tg2 e a Studio Aperto (Italia 1) tratto dal sito Youtube. Nel video on line,
che i due Tg avevano presentato come un nuovo caso shock di bullismo nelle scuole, alcuni ragazzi
napoletani avevano simulato un episodio di violenza ai danni di un disabile. Il 4 aprile Studio
Aperto replica al servizio di Striscia, sostenendo che, anche se il filmato si è rivelato uno scherzo,
sia rischioso giustificarlo o prenderlo sotto gamba dal momento che potrebbe far scattare un effetto
emulazione. Il telegiornale di Italia 1 si chiede se il Tg satirico, dando voce ai ragazzi che hanno
architettato lo scherzo e lo hanno diffuso sul web, non si sia “messo dalla parte dei prepotenti”.
Ficarra fa presente che Striscia è dalla parte della verità e verifica i suoi servizi, al contrario di
quanto fatto in occasione del finto video-shock da Studio Aperto e dal Tg2. Striscia mostra infine
diverse scene diseducative e violente mandate in onda proprio da Italia 1: immagini tratte dal film
“Scorticateli vivi” in cui un giovane viene immobilizzato e picchiato, il suicidio di un ragazzo e
inseguimenti spericolati a tutta velocità nella serie “Supercar”. (vedi 2, 5 e 11 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. SECONDO LA GIORNALISTA
LAURA PIVA L’ITALIA È A RISCHIO DI CADUTA “STEROIDI”. La giornalista di Studio
Aperto (Italia 1) Laura Piva, lanciando un servizio sul rischio di caduta di asteroidi in Italia, parla
erroneamente di allarme “steroidi”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, LELE MORA E FOTOGRAFO FABRIZIO CORONA
ACCUSATI DI RICATTARE I VIP CON FOTO COMPROMETTENTI. TAPIRO D’ORO A
NINA MORIC PER L’IMPLICAZIONE NELL’INCHIESTA DI VALLETTOPOLI E PER
LA SEPARAZIONE DAL MARITO FABRIZIO CORONA. Valerio Staffelli raggiunge a
Milano Nina Moric, moglie del fotografo Fabrizio Corona attualmente in carcere a Potenza per
l’inchiesta su presunti ricatti che sarebbero stati organizzati a danno di vip fotografati in situazioni
compromettenti. Ricevendo il riconoscimento del Tg satirico, la Moric commenta: “Questo Tapiro
pesa troppo per me in questo momento. La storia che mio marito avrebbe proposto al fotografo
Antonio Motta di farmi entrare nel camerino di Ramazzotti? Ma ti sembro il tipo di fare queste
cose? Mio marito non mi ha mai proposto una cosa del genere…Vieri dice al quotidiano “Libero”
che l’ho insidiato? Vieri dice tante cose.” Staffelli infine chiede alla showgirl come mai non abbia
chiesto prima la separazione da Corona visto che era a conoscenza della personalità del marito e la
Moric risponde: “Com’è mio marito? È una brava persona, l’ho chiesta per altri motivi, lui è
stupendo. Cosa succederà adesso? Non lo so, chi vivrà vedrà!” (vedi dal 5 dicembre 2006 e 16
marzo 2007)
GIOVEDÌ 5 APRILE 2007
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON. TESTIMONIANZE DI PAZIENTI (IV PARTE). Dopo il servizio
di Striscia sullo studio di Milano che utilizza l’apparecchio diagnostico Oberon, molti telespettatori
hanno contattato la redazione per attestare le proprio esperienze . Una giovane racconta di essere
stata visitata 2 anni fa per dei forti dolori all’addome da un medico che si serviva dell’Oberon. Il
1
197
medico non aveva riscontrato nulla nell’area addominale, ma aveva invece preannunciato altri
disturbi fisici per il futuro curabili attraverso dei medicinali suggeriti dall’Oberon stesso. Ogni
visita era costata 100 euro, più 80 per il farmaco. Dopo 6 mesi, un ginecologo ospedaliero ha
individuato una cisti di 3 cm da operare. Un altro testimone spiega che la moglie, affetta da cancro
ovarico metastatico, è stata curata con delle fiale dopo la diagnosi effettuata da un medico mediante
l’apparecchio Oberon. I medicinali, provenienti dalla Russia e costati complessivamente 20.000
euro, si sono rivelati totalmente inefficaci. Da analisi di laboratorio, infatti, sarebbe emerso che non
contenevano nessun principio attivo. (vedi 2, 3, 4, 10 aprile 2007)
TAROCCHI TV, ITALIA 1, STUDIO APERTO/TG2. FILMATO BURLA VIENE
PRESENTATO DA DUE TG COME EPISODIO DI VIOLENZA CONTRO DISABILE IN
UNA SCUOLA. REPLICA DI STUDIO APERTO E CONTROREPLICA DI STRISCIA.
Continua la polemica tra Studio Aperto (Italia 1) e il Tg satirico a proposito del presunto video choc
sul pestaggio di un disabile in una scuola rivelatosi la burla di 4 ragazzi napoletani. Il Tg di Mario
Giordano nell’edizione delle 12. 25 del 5 aprile lancia a Striscia l’accusa di aver montato un
servizio calderone sui programmi di Italia 1 che offrirebbero cattivi esempi ai giovani. Striscia
rilancia con nuovi esempi di scene poco edificanti tratte da film e cartoni animati trasmessi da Italia
1 per i giovani, come quelle di un pacchetto di sigarette con marchio in bella vista o di un giovane
che si suicida per un futile motivo. La polemica è aperta. (vedi 3, 4, 11 aprile 2007)
TAROCCHI TV, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. CONCORRENTE INDOVINA 11
INGREDIENTI SU 11 DI UNA PIETANZA MA NON VIENE PREMIATA. INTERVISTA
ALLA CONCORRENTE BEFFATA. Jimmy Ghione intervista a Monterotondo (RM) Maria
Letizia, la concorrente de “La prova del cuoco” (Raiuno) che in data 21 marzo aveva fornito la lista
completa degli ingredienti di un piatto a base di coniglio senza vincere gli 8000 euro in palio.
Quella stessa lista il giorno successivo ha attribuito la vittoria ad un’altra signora. Maria Letizia
racconta di avere immediatamente telefonato alla redazione del programma di Raiuno per
rivendicare quanto le sarebbe spettato, ma una prima volta è caduta la linea, mentre al secondo
tentativo le sarebbe stato risposto di rivolgersi ad un avvocato. Dopo il servizio di Striscia è stata la
Rai a contattarla per comunicarle che il mancato premio si motiva con la confusione tra fagiolini
corallo, risposta data da Maria Letizia, e fagioli corallo, risposta esatta secondo la Rai. L’inviato di
Striscia sostiene invece che sui banchi dei mercati si trovino solo fagiolini corallo, pertanto invita la
conduttrice Antonella Clerici a rimediare al più presto all’ingiustizia verificatasi nel suo
programma. (vedi 23 marzo 2007)
VESPA “ON THE ROAD” DISTRIBUISCE UOVA PASQUALI FUORI DA
MONTECITORIO. Il Bruno Vespa di Striscia regala l’uovo pasquale con sorpresa a Marco Rizzo
dei Comunisti italiani da parte del centrodestra e ad Antonio Martino (FI) da parte degli avversari al
governo.
CHE SATIRA TIRA? CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE).
Immagini tratte da: “Che tempo che fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su Prodi e su Clemente
Mastella), “Parla con Me” (Raitre) (Dario Vergassola su fragilità della maggioranza al Senato e
sulla nuova sinistra).
PAPERE & GAFFE, AL TORNEO INTERNAZIONALE DI TENNIS DI NAPOLI
TRIBUNETTA DI TIFOSI CROLLA ADDOSSO AL VINCITORE POTITO STARACE. Al
Torneo Internazionale di Tennis di Napoli, il vincitore Potito Starace si avvicina alla tribuna per
salutare i suoi sostenitori, ma l’intera prima fila gli crolla addosso. Per fortuna il tennista si è ferito
solo leggermente.
VENERDÌ 6 APRILE 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, TESSERE DEL PARTITO DELLA MARGHERITA
RECAPITATE A PERSONE CHE NON SI SONO MAI ISCRITTE. SOSTANZIALE
AMMISSIONE DI COLPA DA PARTE DI FRANCESCO RUTELLI AL CONGRESSO
LAZIALE DEI DL. Da un articolo de “il Resto del Carlino” del 6 aprile 2007: “E alla fine la
1
198
Margherita ammette: tessere gonfiate, non lo faremo più” si apprende che il leader Francesco
Rutelli al congresso laziale del partito ha sostanzialmente ammesso la colpa. Dopo i servizi di
Striscia sui numerosi casi di tessere fantasma del partito della Margherita spedite a ignari cittadini
di tutta Italia, i DL avevano acceso una polemica invitando il Tg satirico a controllare la condotta di
altri partiti. Oggi, dalle parole del Vicepremier Rutelli si apprende che “la vicenda della raccolta
delle tessere è stato un atto sbagliato. Abbiamo concorso tutti a questo errore, facciamo in modo che
nel Partito democratico non sia più questo il modo di contarci”. (vedi 12, 16, 17 e 18 ottobre, 8
novembre e 4 dicembre 2006)
PAPERE & GAFFE, IL MINISTRO DELL’AMBIENTE ALFONSO PECORARO SCANIO
SBAGLIA PIÙ VOLTE DURANTE REGISTRAZIONE INTERVISTA E ALLA FINE SI FA
SUGGERIRE PAROLE DA USARE. Il Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio durante
la registrazione di un’intervista con alcuni giornalisti appare incerto. Più volte si interrompe per
correggere alcune espressioni e alla fine si lascia suggerire l’intera frase da qualche assistente non
inquadrato dalle telecamere.
RAGGIRI, FALSE EREDITÀ. FALSA LOTTERIA INGLESE CHIEDE TASSA DI 10.000
STERLINE PER RITIRARE FUORISTRADA E PREMIO DA 1.000.000 DI STERLINE.
Moreno Morello vola a Londra per sventare un nuovo raggiro a mezzo internet. La vittima riceve la
comunicazione di una vincita alla Lotteria inglese. Per ritirare il fuoristrada e il milione di sterline
vinti è necessario pagare una tassa di 10.000 sterline. Morello manda un gancio dotato di interprete
all’appuntamento con i malintenzionati in un hotel di Londra e dopo i primi convenevoli esce allo
scoperto per intervistare il responsabile del raggiro. Come altri prima di lui, il giovane di colore si
allontana rapidamente dall’hotel e prende la fuga appena giunto in strada. L’inseguimento termina
perchè la polizia inglese riesce ad acciuffare il malvivente.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. EMANUELE FILIBERTO DI
SAVOIA RACCONTA CHE SUA NONNA “GLI HA IMPARATO” TANTE COSE. Durante
un’intervista a “La vita in diretta” (Raiuno), il Principe Emanuele Filiberto di Savoia racconta che la
nonna Clotilde è stata per lui una grande maestra di vita perchè gli “ha imparato” tante cose.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, TELECAMERE. EMANUELE FILIBERTO DI SAVOIA
USA CONGIUNTIVO ERRATO “CORRINO”. Il giovane Emanuele Filiberto di Savoia
intervistato da “Telecamere” (Raitre) si lascia scappare un congiuntivo errato: “corrino”.
PAPERE & GAFFE, DURANTE INTERVISTA EMANUELE FILIBERTO DI SAVOIA
SOSTIENE ALCUNI “CONDIDATI” POLITICI E SI DEFINISCE “AUTOPARLANTE”
DEL POPOLO ITALIANO. Durante un incontro politico, il giovane Emanuele Filiberto di Savoia
parla a favore di alcuni “condidati” politici, poi si definisce “autoparlante” del popolo italiano,
invece che altoparlante.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, L’INCHIESTA. DANIELE LIOTTI INDOSSA MANTELLO
IN UNA SCENA, MA LO PERDE NELL’INQUADRATURA SUCCESSIVA PER POI
TORNARE AD AVERE L’INDUMENTO ADDOSSO QUALCHE ISTANTE DOPO. In una
scena del film per la tv “L’inchiesta” (Raiuno) l’attore Daniele Liotti nei panni del tribuno romano
indossa un mantello, ma nell’inquadratura seguente lo perde. Dopo qualche istante il mantello
ricompare magicamente.
SABATO 7 APRILE 2007
SANITÀ, MINISTERO SALUTE TARDA MESI A DISTRIBUIRE FARMACO
SPERIMENTALE PER CURA DI SCLEROSI AMIOTROFICA LATERALE
NONOSTANTE SENTENZA DEL TRIBUNALE. Moreno Morello dà voce ad alcuni malati di
sclerosi amiotrofica laterale di Viareggio (LU). Queste persone sono in possesso di una sentenza del
Tribunale che dà loro il diritto di ricevere gratuitamente un farmaco sperimentale proveniente dagli
USA in grado di rallentare il rapido decorso del loro male. Tuttavia esiste un grave ritardo del
Ministero della Salute nel dare attuazione al decreto. C’è chi attende da dicembre, chi da metà
gennaio e chi dai primi di febbraio. L’inviato chiede spiegazioni al Ministro della Salute Livia
1
199
Turco che fa sapere di avere già dato comunicazione alle Asl che le sentenze del tribunale devono
essere rispettate, pertanto annuncia che entro 15 giorni il farmaco giungerà in Italia. Tuttavia
aggiunge che per scrupolo etico deve pubblicamente dichiarare che le autorità scientifiche negano
che tale medicinale sia efficace sulla sclerosi amiotrofica laterale.
AMBIENTE, INQUINAMENTO. NAVE TURCA CARICA DI OLI COMBUSTIBILI
INCAGLIATA A COSTAMERLATA (BR). DOPO PIÙ DI UN ANNO NAVE NON
ANCORA RIMOSSA. Gli inviati Fabio e Mingo tornano a Costamerlata (BR) dopo più di un
anno e trovano ancora la nave di bandiera turca incagliatasi sulla costa nella notte tra il 6 e il 7
febbraio 2006. L’imbarcazione è sottoposta a sezionamento per essere trasferita altrove. Mingo
intervista uno dei responsabili dei lavori il quale annuncia che, salvo intoppi, il lavoro dovrebbe
essere ultimato alla fine di giugno. (vedi 18 febbraio 2006)
SPRECHI & INCOMPIUTE. STRADA DI VIMODRONE (MI) INIZIATA 20 ANNI FA
NON È ANCORA TERMINATA. Il Gabibbo mostra una strada di Vimodrone (MI) iniziata 20
anni fa per smaltire il traffico del circondario e non ancora portata a termine nonostante siano stati
spesi alcuni milioni di euro. Il motivo dell’interruzione dei lavori è che si è scoperto che l’area
sarebbe inquinata. Il Sindaco del paese Dario Veneroni annuncia che i lavori riprenderanno in
giugno e che con 1.400.000 euro di spese ulteriori la strada sarà consegnata nel 2009.
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. UN PONTE CROLLATO DA ANNI SU STRADA
PROVINCIALE 61, IN PROVINCIA DI VARESE, CREA GRAVI DISAGI ALLA
CIRCOLAZIONE. IL COLLEGAMENTO È STATO RIPRISTINATO. Il Mago Casanova
torna sulla provinciale 61 in provincia di Varese, dove un ponte crollato a causa di un’alluvione nel
2001 obbligava gli automobilisti sulla tratta tra Cremenaga e Ponte Tresa (VA) a passare dalla
Svizzera o ad affrontare una stretta e tortuosa strada di montagna. Le promesse dell’Assessore alla
viabilità della provincia di Varese Carlo Baroni sono state mantenute e il collegamento stradale è
stato ripristinato. (vedi 28 gennaio 2006)
PAPERE & GAFFE, RAINEWS24. IL DIRETTORE CORRADINO MINEO AFFERMA
CHE ESPRESSIONE “CUL DE SAC” È TIPICAMENTE IRACHENA. Durante il notiziario
del mattino di Rainews 24 il Direttore Corradino Mineo sostiene che la guerra di Bush è entrata in
un “cul de sac”, come dicono in “Iraq”.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, COMINCIAMO BENE. SENATORE BUONADONNA
SBAGLIANDO PROVERBIO DICE “MOGLIE PIENA E BOTTE UBRIACA”. Durante
un’accesa discussione a “Cominciamo bene” (Raitre), il Senatore di Rifondazione comunista
Salvatore Buonadonna storpiando il proverbio afferma: “Voi volete la moglie piena e la botte
ubriaca”.
PAPERE & GAFFE, SATELLITE EUTELSAT HOT BIRD 2, DIRETTA DAL SENATO.
LEGHISTA LEONI PARLA DI FATTO POCO “EDIFICABILE”, INVECE CHE
EDIFICANTE. Durante la diretta dal Senato su satellite, il Senatore della Lega Nord Giuseppe
Leoni parla di un fatto poco “edificabile”, invece che edificante, agli occhi del paese.
PAPERE & GAFFE, TGLA7. GIORNALISTA SOMMAJUOLO ANNUNCIA CHE
L’ATTRICE LIZ HURLEY È “SORVOLATA” A NOZZE. Durante il TgLa7, il giornalista
Armando Sommajuolo annuncia che l’attrice Liz Hurley sarebbe “sorvolata” a nozze, invece che
convolata.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. GIORNALISTA CHELO RICORDA
LA SAGA DI “CAMILLO E DON PEPPONE”, MA IL DON ERA CAMILLO. In un servizio
di Studio Aperto (Italia 1), la giornalista Carla Chelo cita la saga di “Camillo e Don Peppone”, ma
confonde i due protagonisti che erano in realtà Don Camillo e Peppone.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, GUIDA AL CAMPIONATO. GIORNALISTA
INTERVISTANDO GIOCATORE DI COLORE PARLA DI “MOMENTO NERO” E
“BESTIA NERA”. Durante un’intervista al bomber del Cagliari Suazo dopo il pareggio con la
Sampdoria, il giornalista prima gli chiede se il momento nero è passato, poi se può considerarsi la
“bestia nera” della Sampdoria.
2
200
PAPERE & GAFFE, TG1, IL GIORNALISTA STEFANO CAMPAGNA PARLA DI “FIGA
SOLITARIA” POI SI CORREGGE CON FUGA. Al Tg1 il giornalista Stefano Campagna dà
notizia della vittoria del Milan e descrive il goal di Kaka come una “figa” solitaria. Subito dopo si
corregge e parla di “fuga”.
PAPERE & GAFFE, TVMODA, INTERVISTA A LAPO ELKANN. RAMPOLLO CASA
FIAT USA CONGIUNTIVO ERRATO “ABBI”. In un’intervista con Jo Squillo su Tv moda,
Lapo Elkann formula l’ipotesi che qualcuno “abbi” portato una moda nuova.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DOMENICA IN. MASSIMO GILETTI SBAGLIA DUE
PASSATI REMOTI: TU “VIDI” E TU “DISSI”. A “Domenica in” (Raiuno), durante
un’intervista all’attrice Anna Falchi, Massimo Giletti usa erroneamente il passato remoto e chiede
tu “dissi” e poi tu “vidi”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. IL CONDUTTORE SINTETIZZA DOMANDA PER ONOREVOLE MARONI E
SI RENDE INCOMPRENSIBILE. Durante “Unomattina” (Raiuno), il conduttore Luca Giurato
pone una domanda all’onorevole della Lega Nord Roberto Maroni: “Dopo che sentiamo anche
l’altro ospite”, ma termina con un bofonchio incomprensibile: “Eleonora ‘sny...tle...”. Maroni
soffoca una risata, poi confessa di non aver capito molto.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. LUCA GIURATO SOSTIENE CHE PRESIDENTE CONSIGLIO SIA
BERLUSCONI. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato cita il Presidente del
Consiglio Silvio Berlusconi, poi si corregge con Prodi.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO CITA IMMINENTI “LEZIONI” PRESIDENZIALI FRANCESI.
Durante “Unomattina” (Raiuno), il conduttore discute con un’ospite in studio delle imminenti
“lezioni” presidenziali in Francia.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E LE GAFFE CON LE
DONNE. GIURATO RINGRAZIA OSPITE FEMMINILE CON UN BEL “GRAZIE
ANTONIO!” Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato manda lo spezzone di un film
in compagnia di un’ospite femminile che poi ringrazia con un bel “Grazie Antonio!”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. IL CONDUTTORE RIVOLGENDO SCUSE AL TG1 PER RITARDO CHIEDE
“SCOSATE COLLEGHI”. Al termine di “Unomattina” (Raiuno), il conduttore Luca Giurato si
rivolge al Tg1 dicendo “Scosate colleghi per il ritardo”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO AFFERMA CHE PER SUO OSPITE NON CI SONO “MESTIERI”
INVECE DI MISTERI. A “Unomattina” (Raiuno) è ospite il Cavaliere del lavoro Tancredi
Bianchi. Nel presentarlo, Luca Giurato fa l’affermazione senza senso “Per lui non esistono mestieri
al mondo” intendendo misteri.
TAROCCHI TV, RAIDUE, MATTINA IN FAMIGLIA. COLONNELLO LAURENZI FA
PASTICCI SU ESPERIMENTO CON GAS DELL’ANIDRIDE CARBONICA. I
PRECEDENTI FALLIMENTI DEL COLONNELLO. A “Mattina in famiglia” (Raidue) il
colonnello Laurenzi propone un esperimento. Miscelando acqua, anidride carbonica e aceto si
dovrebbe ottenere un gas capace di spegnere una fiamma. Nel travasare tramite imbuto il
bicarbonato, il colonnello crea un ingorgo. Adriana Volpe interviene per interrompere la
dimostrazione che sta diventando imbarazzante e dare la linea al Tg2. Dopo la pausa il colonnello
riesce faticosamente a preparare la miscela. Spenta una prima volta la fiamma, ritenta la prova
questa volta senza successo, così versa il liquido sulla fiamma che ovviamente a questo punto viene
smorzata facilmente. Già nel dicembre 2006 il colonnello aveva aiutato la riuscita di un esperimento
con un igrometro da lui costruito: una cordicella cui era stato apposto un piccolo peso, spruzzata di
acqua, avrebbe dovuto ritirarsi, ma Laurenzi viene beccato dalle telecamere mentre la solleva
leggermente con la mano. Nel maggio dello stesso anno Laurenzi fallisce un esperimento con due
2
201
piccole lastre di vetro sovrapposte che dovrebbero rimanere attaccate per la pressione dell’aria. Per
ben due volte i vetri si scollano e cadono sulla scrivania. (vedi 23 maggio 2006 e 9 maggio 2007)
LUNEDÌ 9 APRILE 2007
RAGGIRI, FINANZIARIA DI MILANO INTASCA ANTICIPI COME ASSICURAZIONE
CREDITO PER PRESTITI QUASI MAI EROGATI. LAUDADIO CHIEDE
PRECISAZIONI RECANDOSI PRESSA LA SEDE . Max Laudadio torna ad occuparsi della
finanziaria milanese “Milan Credit Capital”, che incasserebbe anticipi su prestiti che non vengono
quasi mai concessi. Dopo il servizio sono arrivate alla redazione del Tg satirico diverse segnalazioni
di persone non soddisfatte dei servizi della finanziaria in questione. Laudadio intercetta per strada a
Milano un collaboratore della “Milan Credit Capital”, il quale minimizza sulle segnalazioni arrivate
L’uomo inoltre sostiene che non sia in atto alcuna irregolarità perché le proteste provengono dai
clienti che non hanno ricevuto il prestito in quanto cattivi pagatori, protestati e con altri debiti in
corso. Le parole del signore contraddicono però l’annuncio che pubblicizzava la Società finanziaria:
“prestiti personali per tutte le categorie, soluzione per: cattivi pagatori, protestati e pignorati”. (vedi
27 marzo 2007)
SPRECHI & INCOMPIUTE, CANILE TERMINATO NEL 2002 MAI ENTRATO IN
FUNZIONE A SERRAMANNA (CA). Cristian Cocco e i Tenorenis incontrano a Serramanna
(CA) i rappresentati dell’associazione “Il randagino”. La presidentessa Rossana Spano spiega che
l’associazione si occupa di nutrire e dare assistenza ai cani randagi e denuncia la mancanza di una
struttura che possa ospitare gli animali. I soci fondatori de “Il randagino” sono costretti a
improvvisare dei canili “fai da te” nei loro cortili. Cocco fa notare la presenza a Serramanna di un
canile ultimato nel 2002, costato 500.000 euro, mai entrato in funzione. Se la struttura fosse
operativa potrebbe ospitare circa 500 cani. I vandali hanno danneggiato la costruzione e privato la
struttura persino degli infissi. Il Sindaco di Serramanna Alessandro Marongiu promette ai microfoni
di Striscia che entro una settimana la situazione sarà risolta.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, MANUELA E CLAUDIO JUNIOR, FIGLI NATURALI DI
CLAUDIO VILLA NON INVITATI A MANIFESTAZIONE DEDICATA AL PADRE. Jimmy
Ghione incontra a Roma Manuela e Claudio junior Villa, 2 dei 5 figli del cantante Claudio Pica, in
arte Claudio Villa. Manuela spiega che, malgrado nel 2004 una sentenza di Cassazione abbia
riconosciuto lei e Claudio Jr, nati dalla relazione di Villa con la cantante Noemi Garofalo, a tutti gli
effetti figli del cantante defunto, i due non sono stati invitati a una manifestazione in onore del
padre prevista l’11 aprile all’Auditorium Parco della musica di Roma. Il presidente dell’Auditorium
in un’intervista ha dichiarato che al tributo saranno presenti la moglie e i figli “ufficiali”. Ghione
ricorda che a metà marzo il Ministro della famiglia Rosy Bindi, in occasione di una conferenza
stampa per presentare il disegno di legge che introduce modifiche in materia di filiazione, ha
dichiarato che il nuovo regolamento prevede la cancellazione di ogni traccia di discriminazione tra
figli nati dentro e fuori il matrimonio.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO
NAPOLITANO A UNA CERIMONIA UFFICIALE INDOSSA COPRICAPO
VARIOPINTO. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante una cerimonia ufficiale
indossa una mantellina di raso azzurro e gli viene messo sulla testa uno strano cappello variopinto a
righe.
BALLANTINI-VALENTINO INCONTRA EMILIO FEDE, ALESSIA FABIANI,
ELENOIRE CASALEGNO, JUSTIN MATTERA, AINETTE STEVENS. Ad una festa
milanese Dario Ballantini, nei panni dello stilista Valentino, incontra le showgirl Alessia Fabiani,
Elenoire Casalegno, Justin Mattera e Ainette Stevens. Infine il trasformista di Striscia scambia
alcune battute con il Direttore del Tg4 Emilio Fede.
MARTEDÍ 10 APRILE 2007
2
202
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON. (V PARTE). Max Laudadio continua ad occuparsi dell’utilizzo
dell’Oberon e si reca a Milano presso l’unica azienda autorizzata per la vendita dell’apparecchio
diagnostico in Italia. Dopo alcuni tentativi l’inviato riesce a parlare con il titolare della ditta, il quale
durante l’intervista lo definisce più volte un ignorante. Laudadio chiede spiegazioni sul perché
l’Oberon non sia riuscito a diagnosticare la sclerosi multipla e la cecità del gancio inviato da
Striscia. Il titolare sottolinea che la diagnosi è responsabilità del medico che si è occupato del
consulto, ma Striscia fa notare che il sito dell’azienda importatrice ha una sezione dedicata proprio
alla formazione dei dottori che utilizzano l’Oberon. L’inviato del Tg satirico si concentra
successivamente sulla definizione dell’apparecchio che compare nell’home page del sito
dell’azienda: “sofisticata tecnologia capace di tradurre il concetto di variazione quantistica di
Entropia”. L’Unità operativa complessa di fisica sanitaria di Napoli, analizzando tale definizione,
l’ha ritenuta priva di senso dal punto di vista fisico e ha messo in luce come sia assente da qualsiasi
ricerca scientifica o applicazione nel mondo. L’importatore smentisce la valutazione data dal fisico
e lo invita a recarsi ai corsi sull’uso dell’Oberon che si terrebbero presso il Polo Universitario di
Siena Colle di Val D’Elsa. Striscia in proposito ha interrogato il professore che si occupa di questi
corsi, il professor Claudio Rossi, il quale ha preso le distanze dalla società, sostenendo che il polo
universitario non ha mai posseduto apparecchiature elettromedicali Oberon e non ha mai
intrattenuto rapporti con la società distributrice. Inoltre il prof. Rossi ha sottolineato che effettuare
diagnosi e terapie con quella tipologia di strumento appare assolutamente non corretto. Il titolare
della società intervistato da Laudadio dà comunque rilievo al possesso dell’autorizzazione del
Ministero della Sanità russa e ribadisce che il macchinario diagnosticherebbe, curerebbe e
testerebbe le medicine. Il dott. Franco Perona, primario di radiologia dell’ospedale Galeazzi di
Milano già intervistato da Laudadio il 2 aprile, ribadisce l’impossibilità che esista un macchinario
con tali funzioni. (vedi 2, 3, 4, 5 aprile 2007) Senza voler entrare nel merito della funzionalità o
meno dell’apparecchio Oberon, Striscia la Notizia ha comunque dato voce a pazienti che hanno
raccontato le loro esperienze a seguito dell’utilizzo dell’apparecchio così per come avvenuto.
Striscia ha altresì dato voce ad esperti del settore che hanno espresso la loro opinione. Sarà cura di
Striscia dare informazione di ogni sviluppo dovesse attenere all’apparecchio Oberon e ad eventuali
utilizzi dello stesso. (vedi 2, 3, 4, 5 aprile 2007)
RAGGIRI, CASO TUCKER. PM DI RIMINI CHIEDE IL GIUDIZIO PER 53 IMPUTATI.
STRISCIA RIPROPONE LE TAPPE PRINCIPALI DEL CASO DEL TUBO
MIRACOLOSO. Si avvia verso il processo il caso del tubo Tucker, un apparecchio che doveva far
risparmiare energia e che veniva venduto tramite una catena di Sant' Antonio che coinvolgeva
migliaia di persone. Il Pubblico Ministero di Rimini ha chiesto il rinvio a giudizio per 53 imputati
accusati di truffa. Striscia ripropone le tappe principali del raggiro scoperto da Striscia la Notizia:
nel 2002 il titolare della società Tucker Mirco Eusebi lancia l’apparecchio sul mercato con diversi
spot e il marchio diventa anche sponsor della Nazionale italiana di calcio. Giungono a Striscia
diverse segnalazioni da clienti e venditori che denunciano la completa mancanza d’utilità
dell’apparecchio. L’organizzazione Tucker utilizza un sistema “multi-level” per trovare nuovi
affiliati e aumentare il fatturato. Il Tg satirico ha raccolto le testimonianze di ex venditori a cui sono
sarebbero state sottratte decine di migliaia di euro. Per i titolari e i responsabili dell’azienda scattano
infine le misure cautelari e oltre 2000 vittime del raggiro si costituiscono parte civile nel processo.
(vedi 1 ottobre 2002)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, PUBBLICITÀ DI UN’AGENZIA IMMOBILIARE PUNTA
SULL’INNALZAMENTO DELLE ACQUE PER VENDERE VILLE A SETTE
CHILOMETRI DAL MARE. L’ATTORE CHE HA INTERPRETATO IL FINTO
TELEVENDITORE PERDE CONTRATTI A CAUSA DELLO SPOT-BURLA. Il 2 aprile
Striscia si è occupata di uno strano spot di un’agenzia immobiliare che pubblicizzava un complesso
abitativo a sette chilometri dal litorale romagnolo. Il venditore prometteva che, grazie
all’innalzamento delle acque, in 15 anni le abitazioni si sarebbero trovate in riva al mare. Il Tg
2
203
satirico aveva ipotizzato che la pubblicità fosse una bufala e in questi giorni è stato confermato che
si trattava di un provocatorio messaggio ambientalista. Capitan Ventosa intervista a Milano Paki
Arcella, l’attore protagonista della falsa televendita, il quale spiega di aver perso alcuni contatti
lavorativi da quando è stato reso noto che lo spot era una burla. L’attore comunica che la segreteria
telefonica a cui risponde il numero verde che appariva in sovrimpressione durante la pubblicità ha
ricevuto in alcuni giorni circa 10.000 richieste di partecipazione al progetto. Arcella infine chiede
scusa al Sindaco della cittadina al centro del finto filmato, Sant’Arcangelo di Romagna (RN),
perché dopo lo scherzo avrebbe ricevuto diverse telefonate di abitanti che chiedevano spiegazioni.
(vedi 2 aprile 2007)
SANITÀ, FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI CASERTA VENDONO MEDICINALI
SENZA RICETTA MEDICA. Jimmy Ghione intervista a Caserta un medico di base , il quale
segnala che i farmacisti della provincia di Caserta spesso vendono medicinali non da banco a
pazienti che si presentano senza la ricetta medica. Per verificare l’effettivo comportamento dei
farmacisti, un gancio di Striscia si reca in tre farmacie: in nessun esercizio commerciale ci si attiene
al regolamento. Il medicinale viene fornito ai pazienti sprovvisti di ricetta con la promessa che la
porteranno in un secondo tempo. Il dottore sottolinea che tale comportamento è vietato dalla legge e
sanzionabile con una multa che può arrivare fino a 1.800 euro e spiega che per la prova sono stati
utilizzati farmaci di uso comune che si utilizzano per la cura del diabete e dell’ipertensione ma che
potrebbero essere utilizzati anche per la pratica illegale del doping sportivo. (vedi 14 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO FA UNA GAFFE COL CANTANTE PIERO MAZZOCCHETTI. Nella
puntata del 16 aprile di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato ed Eleonora Daniele intervistano il
cantante Piero Mazzocchetti, il quale spiega di non aver ancora incontrato una ragazza di cui
innamorarsi. Mentre l’artista sta per iniziare la sua esibizione, Giurato, credendo di non essere
ascoltato, si lascia scappare la frase: “Me stava per usci’ fuori la storia del frocio!”
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, DUE IMBROGLIONI E MEZZO. GLI ERRORI DI
SABRINA FERILLI E CLAUDIO BISIO. Striscia propone alcune papere della fiction di Canale
5 “Due imbroglioni e mezzo”, interpretato da Sabrina Ferilli e Claudio Bisio. Nel primo spezzone
Bisio per sbaglio dà una testata in faccia alla Ferilli; in un’altra scena è l’attrice romana a sbagliare:
dice “calaba” al posto di cabala. Infine viene mostrato Bisio che dà una testata a una porta
scorrevole e l’attrice romana che si dimentica una battuta.
MERCOLEDÌ 11 APRILE 2007
VESPA “ON THE ROAD” INTERPELLA ROBERTO CASTELLI (LEGA NORD), ANNA
FINOCCHIARO (DS) E MARIO BALDASSARRI (AN) SU PAR CONDICIO. Il Bruno Vespa
di Striscia incontra fuori da Montecitorio a Roma i politici Roberto Castelli (Lega Nord), Anna
Finocchiaro (Ds) e Mario Baldassarri (An) con i quali ironizza sulla par condicio tra destra e sinistra
nelle trasmissioni televisive.
RAGGIRI, FALSA BENEFICENZA. ASSOCIAZIONE PER RACCOLTA BENEFICA DI
INDUMENTI USATI DI MILANO NE FA INVECE COMMERCIO. GUARDIA DI
FINANZA AGGIORNA SUL RINVIO A GIUDIZIO PER TRUFFA GLI
ORGANIZZATORI. Max Laudadio torna sul caso della vendita di indumenti usati raccolti per
beneficenza da un’associazione di Milano scoperto nel marzo del 2005. La Guardia di Finanza ha
contattato il Tg satirico per fornire degli aggiornamenti. Il maggiore Danilo Nastasi di Bergamo
rende noto che fin dal 2004 l’associazione in questione, la Confassinvalidi ha cessato lo stato di
onlus ed ha intrapreso un’attività commerciale vera e propria. Attualmente tre organizzatori sono
stati accusati di truffa aggravata, sostituzione di persona e reati appartenenti al codice dell’ambiente
per lo stoccaggio irregolare degli indumenti. (vedi 23 marzo 2005)
RACCOGLIEVANO VESTITI PER FINTA BENEFICENZA, TRE DENUNCIATI
2
204
BERGAMO, 12 APR - Raccoglievano indumenti usati apparentemente per finalità di beneficenza;
in realtà vendevano e riciclavano le stoffe per trarne profitto. Due associazioni con sede ad Empoli
sono state smascherate dalla Guardia di Finanza di Bergamo, al termine di un’indagine durata di
circa due anni. Nei guai sono finite tre persone, denunciate a piede libero per truffa aggravata,
sostituzione di persona e violazione al codice dell’ambiente. Le società coinvolte sono
l’Associazione Nazionale Disabili Depressi e l’Associazione Nazionale Invalidi da Tumore,
entrambe con sede ad Empoli, e da anni cancellate dal registro delle Onlus, le associazioni senza
scopo di lucro. Le modalità di raccolta dei vestiti erano quelle tradizionali, attraverso sacchetti di
plastica e volantini distribuiti porta a porta. L’indagine delle fiamme gialle è partita dopo la
segnalazione di un caso analogo, denunciato nel 2005 da Striscia la Notizia; i militari hanno
scoperto che in Bergamasca le due associazioni avevano stipulato accordi con due pezzamifici della
zona per la vendita e il riciclaggio delle stoffe, destinate ad essere immesse di nuovo sul mercato,
oppure vendute ad altre aziende. Le associazioni toscane, che dunque non avevano alcuno scopo
benefico, incassavano 50 centesimi ogni chilogrammo di stoffa; nei giorni scorsi la finanza ha
scoperto in due depositi oltre 44 quintali di indumenti. Secondo i militari, nella sola provincia di
Bergamo, dal 1999 ad oggi sarebbero stati vendute o riciclate oltre 1.500 tonnellate di vestiti, che
potrebbero aver fruttato circa 750 mila euro. Due dei tre denunciati sono bergamaschi e lavorano in
due pezzamifici della provincia; il terzo è fiorentino ed è legato ad una delle due associazioni
smascherate dalle fiamme gialle. Le indagini proseguono per stabilire se raggiri analoghi siano state
commesse anche in altre province italiane. (Ansa, 12 aprile 2007)
TAROCCHI TV, TG1. SERVIZIO PROPONE VIDEO DI CASA COSTRUTTRICE DI
AUTO CHE SI RIVELA TRATTO DA PROGRAMMA TOP GEAR SU ACROBAZIE
DELLE AUTO. In un servizio del Tg1 del 10 aprile curato da Alessandra Azzolini viene proposto
un video in cui il proprietario di una nota casa costruttrice di automobili sottopone ad una prova
estrema alcuni veicoli: il contatto con l’emissione del motore a piena potenza di un Boeing 747. In
realtà il protagonista del video tratto dal sito internet You tube è Richard Hammon, conduttore del
programma della rete inglese BBC “Top gear” in cui le auto vengono sottoposte a prove
spettacolari.
TAROCCHI TV, ITALIA 1, STUDIO APERTO/TG2. FILMATO BURLA VIENE
PRESENTATO DA DUE TG COME EPISODIO DI VIOLENZA CONTRO DISABILE IN
UNA SCUOLA. CORRIERE DELLA SERA CADE NELLO STESSO ERRORE. Il quotidiano
“Corriere della sera” in data 11 aprile dedica un’intera pagina all’emergenza bullismo nelle scuole.
In una galleria di fermo-immagini tratti da alcuni video shock che sono circolati sulla rete Internet il
primo proposto è proprio quello oggetto di alcuni servizi di Striscia che si è rivelato uno scherzo
confezionato da alcuni giovani napoletani. La didascalia che recita: “Uno studente prende a schiaffi
un compagno down nei bagni della scuola” non dà adito a equivoci. Il quotidiano ha prestato fede al
filmato-bufala circolato sul sito You tube. (vedi 3, 4 e 5 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. A TERMINE TRASMISSIONE IL
CONDUTTORE CUCUZZA DÀ ERRONEAMENTE LINEA A GERRY SCOTTI
CONDUTTORE DI CANALE 5. Al termine di una puntata de “La Vita in diretta” (Raiuno) il
conduttore Michele Cucuzza nel salutare il pubblico lancia l’appuntamento con Gerry Scotti,
conduttore del quiz di Canale 5 “Chi vuol essere milionario?” concorrente de “L’eredità” su
Raiuno.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, STUDIO APERTO. GIORNALISTA SIRIA MAGRI
QUANTIFICA IN UN QUARTO D’ORA, INVECE CHE UN QUARTO DI MINUTO, IL
DISTACCO TRA VINCITORE E SECONDO CLASSIFICATO AL GRAN PREMIO
DELLA MALESIA. In un servizio di Studio Aperto (Italia 1) sul Gran Premio di automobilismo
della Malesia, Siria Magri riferisce che il vincitore Alonso (Mc Laren) ha conquistato un distacco di
un quarto d’ora dal secondo arrivato, Hamilton, anch’egli della Mc Laren, invece che di 15 secondi.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, CONTROCAMPO. IL CONDUTTORE BRANDI
AFFERMA CHE PRESIDENTE DEL PALERMO ZAMPARINI VUOLE LICENZIARE SE
2
205
STESSO. Il conduttore di “Controcampo” (Italia 1) riferisce che il patron del Palermo Maurizio
Zamparini ha annunciato il possibile licenziamento di Zamparini. In realtà il giornalista parlava
dell’ipotesi di licenziamento dell’allenatore Francesco Guidolin.
PAPERE & GAFFE, SKYSPORT. FABIO GUADAGNINI ANNUNCIA PRESENZA ALLO
STADIO DI GREGGIO, MA LO CHIAMA FABIO. Durante un collegamento prepartita il
giornalista di Skysport Fabio Guadagnini annuncia l’arrivo allo stadio di Ezio Greggio, ma lo
chiama erroneamente Fabio.
PAPERE & GAFFE, TG5. LA GIORNALISTA CRISTINA PARODI USA DETTO
“GETTARE ACQUA SUL FUOCO”, INVECE DI BENZINA. La giornalista Cristina Parodi al
Tg5 riferisce la notizia di un elogio offerto dal Presidente iraniano Ahmadinejad ai kamikaze e
definisce questo gesto un modo per “gettare acqua sul fuoco”. In questo caso il detto appropriato è
però “gettare benzina sul fuoco”.
PAPERE & GAFFE, TG3 PRIMO PIANO. GIORNALISTA GIUBILEI NON RIESCE A
PRONUNCIARE TERMINE “OMOFOBIA”. In una puntata di Primo piano, approfondimento
quotidiano del Tg3, si affronta il tema del bullismo. Secondo Giuliano Giubilei questo problema
assume i tratti dell’“emofibia”, poi il giornalista si corregge con “omo...”, ma non riesce a
completare la parola, finché a stento pronuncia “omofobia”.
GIOVEDÍ 12 APRILE 2007
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IMMAGINI INEDITE DEGLI SCONTRI NELLA
CHINATOWN MILANESE TRA CITTADINI CINESI E FORZE DELL’ORDINE. Nella
giornata odierna a Milano si sono verificati scontri tra le forze dell’ordine e la comunità cinese che
abita nella zona di via Paolo Sarpi. Alcune centinaia di residenti cinesi hanno assalito i vigili urbani
a causa di una multa fatta ai danni di un connazionale. Striscia propone senza commento alcune
immagini inedite degli scontri il cui bilancio finale è stato di 14 agenti feriti e due auto distrutte.
DISAGI & DISSERVIZI, A ROMA FAMIGLIE IN ATTESA DELL’ASSEGNAZIONE DI
CASE POPOLARI VIVONO IN CONTAINER DA DUE ANNI. Jimmy Ghione incontra a
Roma diverse famiglie che da quasi due anni vivono in container in attesa che venga assegnata loro
una casa popolare. L’inviato mostra che in alcuni casi nuclei familiari di 5 persone vivono in un
unico container. Un uomo aggiunge che i prefabbricati sono invasi dai topi e che nei bagni è
disponibile una doccia per due famiglie, perciò trovare l’acqua calda è un’impresa. Alessandro, il
portavoce dei cittadini, fa notare che il Comune di Roma due anni prima aveva definito i container
come una soluzione provvisoria che si sarebbe protratta al massimo per 2-3 mesi. Al microfono di
Ghione il delegato del Sindaco per l’emergenza abitativa Nicola Galloro si rende disponibile a
spostare al più presto gli abitanti dei container in un alloggio momentaneo e promette che entro un
anno avverrà l’assegnazione delle case popolari.
TAROCCHI TV, CANALE 5, SCHERZI A PARTE. SCHERZO POCO CREDIBILE A
EMANUELA FOLLIERO. Alcuni spettatori hanno segnalato a Striscia uno scherzo poco
credibile fatto ai danni di Emanuela Folliero proposta dal programma di Canale 5 “Scherzi a parte”.
La conduttrice di “Stranamore” (Retequattro) viene avvicinata da un uomo che chiede consigli sulla
sua vita sentimentale. La Folliero in modo sospetto si fida subito facendo salire l’estraneo in auto e
portandolo addirittura in casa sua. Quando l’uomo comincia a comportarsi in modo strano, la
conduttrice si esibisce in espressioni e pose plastiche completamente innaturali. A rafforzare tale
ipotesi anche un errore commesso nel montaggio dello scherzo: la Folliero utilizza un cordless e
nell’immagine successiva un telefono completamente diverso.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL DIRETTORE DEL TG4 EMILIO FEDE NEGA DI
ESSERE UN FREQUENTATORE DI DISCOTECHE, MA LE IMMAGINI LO
CONTRADDICONO. Il Direttore del Tg4 Emilio Fede conducendo il telegiornale il 30 marzo
2007 ha affermato di non essere un frequentatore di discoteche. Striscia propone le immagini di una
festa in discoteca a cui Fede ha partecipato. Alla serata mondana erano presenti anche l’agente Lele
2
206
Mora, Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci. Nelle immagini il Direttore balla divertito e sembra
molto a suo agio.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL GIORNALISTA DANIELE MASTROGIACOMO
RAPITO IN AFGHANISTAN ERA GIÀ APPARSO IN UN SERVIZIO DI STRISCIA. Il
giornalista de “La Repubblica” Daniele Mastrogiacomo è stato recentemente al centro delle
cronache per il rapimento di cui è stato vittima in Iraq. Striscia mostra alcune immagini tratte da un
servizio in cui il giornalista viene mostrato in piedi di spalle mentre sta facendo la pipì. A
Mastrogiacomo si avvicina scherzosamente con il microfono in mano il Vicedirettore del Tg5 Toni
Capuozzo.
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON. APPARECCHIO SIMILE ALL’OBERON NEL CARTONE
ANIMATO DORAEMON (ITALIA 1). Striscia mostra che in una puntata del cartone animato
“Doraemon” (Italia 1) compare un macchinario diagnostico e curativo molto simile all’Oberon.
PAPERE & GAFFE, A TRANI MANIFESTO ELETTORALE DELL’ITALIA DEI VALORI
RIPORTA DATE ERRATE DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE. Fabio e Mingo
mostrano che a Trani sono stati affissi manifesti elettorali dell’Italia dei Valori in cui sono indicate
come date delle elezioni amministrative 28 e 29 maggio 2007 anziché 27 e 28 maggio. Gli inviati di
Striscia fanno notare che non è un caso che il partito a cui è sfuggito l’errore sia quello di Antonio
Di Pietro (Italia dei Valori) e ripropongono le papere “numeriche” più eclatanti del Ministro delle
infrastrutture. (vedi 16 marzo 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. LA MODELLA ANTONELLA
MOSETTI USA PAROLA INESISTENTE “ESPORGITI”. La modella e attrice Antonella
Mosetti, ospite nel programma di Raiuno “La vita in diretta”, rivolgendosi al conduttore Michele
Cucuzza utilizza la parola inesistente “esporgiti” al posto di “esponiti”.
PAPERE & GAFFE, TG3. LA GIORNALISTA TERESA MARCHESI IN UN SERVIZIO
USA LA PAROLA “PIRLA”. In un servizio del Tg3 realizzato dalla giornalista Teresa Marchesi
la giornalista dice “pirla”.
PAPERE & GAFFE, LA7, PUNTOTG. LA GIORNALISTA DANIELA COMIRATO
PARLA DI LAVORI FORZATI ANZICHÉ SOCIALMENTE UTILI. La giornalista Daniela
Comirato dà la notizia che l’ex capitano della nazionale di calcio argentina Daniel Passerella è stato
condannato a due anni e tre mesi di “lavori forzati”, invece che “socialmente utili”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, CONTROCAMPO. IL GIORNALISTA FRANCO LIGAS
VEDE UN COLPO DI TESTA CHE NON C’È. Il giornalista Franco Ligas a “Controcampo”
(Italia 1) vede un goal di testa, ma la rete è stata effettuata con un piede.
PAPERE & GAFFE, TG2 COSTUME E SOCIETÀ. IL GIORNALISTA MARCO
BEZMALINOVICH USA FRASE SENZA SENSO. Nello studio del “Tg2 Costume e società” il
giornalista Marco Bezmalinovich si impappina e lancia un servizio con una frase senza senso.
PAPERE & GAFFE, TG2. GIORNALISTA SANDRO PETRONE PARLA DI SONDA
SPAZIALE “CASINI”, INVECE CHE CASSINI. Il giornalista Sandro Petrone, alla conduzione
del Tg2, chiama la sonda spaziale Cassini “Casini”.
VENERDÌ 13 APRILE 2007
SANITÀ, OSPEDALE DI GARBAGNATE MILANESE (MI) HA CORRIDOI FATISCENTI
PER PASSAGGIO PERSONALE AUSILIARIO CON MEDICINE CONSERVATE
ACCANTO A SPAZZATURA. I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE SONO INIZIATI MA
PERSISTONO NUMEROSI PROBLEMI. Max Laudadio a distanza di un mese torna come
promesso all’Ospedale di Garbagnate milanese (MI) per verificare se i lavori di ristrutturazione
promessi dal Direttore generale Giovanni Michiara siano partiti. Facendo un giro della struttura
insieme al responsabile, l’inviato scopre che i corridoi scrostati e fatiscenti sono stati rimbiancati, i
rifiuti abbandonati sono stati trasferiti in un deposito sotto chiave e l’accesso ai reparti è stato dotato
di porta nuova con maniglione antipanico. Tuttavia Striscia ha ricevuto in busta chiusa una
2
207
relazione del nucleo dei Nas sul nosocomio di Garbagnate in cui sono evidenziate numerose
irregolarità. Laudadio si fa accompagnare dal Direttore sanitario Davide Cartoni nei vari reparti e
scopre che sono ancora presenti muri scrostati, cavi elettrici scoperti, macchie scure sui soffitti e
perdite d’acqua. Anche in quest’area dell’ospedale sono in corso lavori di ristrutturazione, ma i
pazienti non sono stati trasferiti in una sede più idonea. Altri problemi che sussistono ancora
nonostante l’ammonizione dei Nas sono la porta arrugginita e i pavimenti sporchi della cucina, i
bagni usati come deposito di carrozzelle e altre attrezzature, e un’infiltrazione d’acqua nel deposito
delle lettighe. Congedandosi Laudadio chiede ai due responsabili Cartoni e Migliara quando la
situazione sarà risolta. Per il termine dei lavori la risposta è settembre, ma l’inviato sollecita che il
trasferimento dei degenti per il tempo necessario allo svolgersi dei lavori sia effettuato
tempestivamente. Il Direttore Migliara promette che verranno chiuse le stanze una per volta quando
interessate dai lavori. (vedi 1 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, UFO AVVISTATO A ROZZANO (MI) SI RIVELA UN
PALLONE ATTACCATO AI CAVI DELL’ALTA TENSIONE. Capitan Ventosa va in
missione a Rozzano, in provincia di Milano, dove alcuni cittadini a tarda sera hanno avvistato un
oggetto misterioso nei pressi di un cinema. In molti sono convinti si tratti di un ufo. In realtà il
Supereroe mostra alla luce del giorno che l’oggetto misterioso è un semplice pallone attaccato ai
cavi dell’alta tensione.
TAROCCHI, LIBERO. NOTIZIA DI UN’AUTO IMMATRICOLATA CON TARGA
TRO1ONA PROVIENE IN REALTÀ DA SITO INTERNET CAZZATE.IT. Il quotidiano
“Libero” ha pubblicato la curiosa notizia di un’auto nuova acquistata da una signora dotata di una
strana targa. La serie numerico-alfabetica che vi è apposta: TRO1ONA assume un significato a dir
poco volgare. Striscia mette in dubbio la veridicità di questa notizia per due motivi. Innanzitutto le
auto immatricolate recentemente sono ancora alla sigla “DH”, pertanto mancano anni prima che si
arrivi al “TR” dell’auto mostrata dal quotidiano. Inoltre la foto della famosa targa volgare è presente
su un sito dal titolo emblematico: CAZZATE.IT.
TAROCCHI TV, TG3. TRA TURISTI ITALIANI BLOCCATI ALLE MALDIVE PER
GUASTO DI DUE AEREI INTERVISTATO ANCHE UN RESPONSABILE DEL TOUR
OPERATOR. In un servizio del Tg3 sul grave ritardo con cui 400 turisti italiani sono rientrati dalle
Maldive dopo le vacanze pasquali a causa di un doppio guasto ai due velivoli Eurofly cui era stato
affidato il trasporto, vengono proposte le interviste ad alcuni passeggeri. Tutti lamentano un grande
disagio eccetto un uomo di mezza età che loda la prontezza di intervento dei tecnici che hanno
provveduto alla riparazione di uno dei velivoli Eurofly. Questa voce fuori dal coro appare un po’
sospetta soprattutto per la proprietà di linguaggio tecnico esibita. In effetti, da alcune ricerche sulla
rete, Striscia “ha scovato” la foto dell’intervistato e il nome in un sito di informazione. Il soggetto è
stato nominato responsabile del nuovo tour operator di “Meridiana”. Inoltre “Meridiana” nel 2006
ha acquisito il 30% del gruppo Eurofly. (vedi 2 maggio 2007)
SABATO 14 APRILE 2007
SANITÀ, FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI CASERTA VENDONO MEDICINALI
SENZA
RICETTA
MEDICA.
PRESIDENTE
FEDERANZIANI
ESPONE
PROBLEMATICHE PAZIENTI ANZIANI E FA UNA PROPOSTA. Dopo il servizio di
Striscia che ha denunciato la vendita di farmaci senza ricetta medica in alcune farmacie in provincia
di Caserta, il Presidente della Federanziani fa alcune precisazioni dai microfoni di Jimmy Ghione.
Roberto Messina, pur concordando con la necessità di vendita dei farmaci non da banco dietro
prescrizione medica, ricorda che il medico di base riposa nei giorni festivi. In questi casi il paziente
anziano deve avere la possibilità di reperire il farmaco che gli necessita, pertanto Messina propone
che la vendita di medicinali in assenza di ricetta sia regolamentata da un registro in cui si segnano i
dati dell’acquirente e si verifica che la prescrizione medica sia consegnata entro 3 giorni.(vedi 10
aprile 2007)
2
208
DISAGI & DISSERVIZI, SEGNALETICA STRADALE INTORNO A ROTONDA DI
CATANIA È CARENTE. Stefania Petyx mostra la segnaletica stradale di una rotonda nella città
di Catania. Due indicazioni di località sono vuote e qualcuno vi ha apposto un’interpretazione
personale: “casa di Toni e Tano”. L’ubicazione dell’ospedale limitrofo non è segnalata, inoltre è
presente il cartello di uno svincolo le cui direzioni non sono state compilate. L’unico cartello
regolare è quello che indica la presenza della rotonda, fatto di per sè evidente.
FELICE CENTOFANTI INTERVIENE IN DIFESA DEL CENTROCAMPISTA DEL
MILAN CLARENCE SEEDORF. Il giocatore del Milan Clarence Seedorf da Milanello (VA)
chiede l’aiuto del paladino dei calciatori vilipesi Felice Centofanti. Il centrocampista non ritiene
giusto che nonostante abbia segnato una rete e realizzato l’assist vincente per il gol di Pippo Inzaghi
nei quarti di finale della Champions League, qualche giornalista lo critichi aspramente. Enzo
Gambaro, in effetti, a “Novastadio” (Telenova) lo ha definito un giocatore inutile che quando calcia
tira ai piccioni. Centofanti prende le sue difese raggiungendo a Milano in piazza Duomo
l’opinionista Gambaro e costringendolo a rimanere fermo in mezzo a uno stormo di piccioni.
SANITÀ, REPARTO MALATTIE INFETTIVE HA SEDE NELL’OSPEDALE CIVICO
VECCHIO DI SASSARI TOTALMENTE FATISCENTE. IL REPARTO È STATO
TRASFERITO IN UNA SEDE IDONEA. Cristian Cocco e i Tenorenis come promesso tornano a
Sassari per verificare la situazione del reparto malattie infettive ubicato nell’Ospedale civico
vecchio di Sassari, una struttura totalmente fatiscente e abbandonata. Il Direttore generale della Asl
1 di Sassari Bruno Zanaroli ha mantenuto l’impegno preso e il reparto è stato trasferito nel
cosiddetto “padiglione rosso” dell’Ospedale civile Santissima Annunziata di Sassari in ambienti
igienicamente conformi alle norme di legge. (vedi 7 febbraio 2007)
IL MAGO CASANOVA PROPONE UN NUMERO DI MAGIA BASATO SULLA
SEQUENZA DI FIBONACCI. Il mago di Striscia Antonio Casanova propone un gioco di magia
interattivo con i telespettatori basato sulla sequenza di Fibonacci: una serie di numeri in cui ognuno
di essi è la somma dei due numeri precedenti. (0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21…)
PAPERE & GAFFE, TG5. L’INVIATA ANNA BOIARDI DEFINISCE “PULCI”, INVECE
DI CIMICI, LE TRASMITTENTI USATE PER SPIARE. L’inviata del Tg5 a Potenza, Anna
Boiardi, riferisce un’indiscrezione sull’inchiesta di Vallettopoli riguardante l’utilizzo di “pulci”, in
realtà “cimici” usate per scoop scottanti da Fabrizio Corona.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, SABATO, DOMENICA E... LA CONDUTTRICE SONIA
GREY FA DIVISIONE MATEMATICA ERRATA. Durante il programma di Raiuno “Sabato,
domenica e..” la conduttrice Sonia Grey si occupa della produzione di fave in Italia. Sulla base del
dato che nel nostro paese si producono 50.000.000 di fave all’anno per circa 50.000.000 di abitanti,
la conduttrice afferma che si tratta di 1 milione di fave a persona, invece che 1 fava.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA ARRIGONI ANNUNCIA PRIMATO
MONDIALE DI NUOTO DI 17 SECONDI, INVECE CHE CENTESIMI DI SECONDO. Il
giornalista del Tg5 Luca Arrigoni illustra il successo nei 200 m stile libero di Federica Pellegrini
che stabilisce il nuovo record mondiale. L’atleta italiana, secondo Arrigoni, ha cancellato il
precedente primato mondiale per 17 secondi, invece che centesimi di secondo.
PAPERE & GAFFE, TG5. BONSIGNORE CHIAMA SPIAGGIA DI RIO DE JANEIRO
“CAPACABANA”, INVECE CHE COPACABANA. Il giornalista del Tg5 Gioacchino
Bonsignore annuncia un arresto sulla spiaggia di Rio de Janeiro “Capacabana”, invece che
Copacabana.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. IL CONDUTTORE MICHELE
CUCUZZA SCAMBIA LINDA BATTISTA CON LINDA EVANGELISTA. Al termine di un
servizio de “La vita in diretta” (Raiuno) su Valeria Marini e Linda Battista impegnate a fare
shopping, Michele Cucuzza si confonde e saluta Linda Evangelista.
PAPERE & GAFFE, TG5. DOMITILLA SAVIGNONI PRONUNCIA ALL’AMERICANA
IL NOME GRECO DELLA NIKE DI SAMOTRACIA. In un servizio su una mostra d’arte, la
2
209
giornalista del Tg5 Domitilla Savignoni cita la statua greca Nike di Samotracia pronunciando il
nome all’americana: “Naik”.
STRISCIA LO STRISCIONE, EDIZIONE SPECIALE PER I 43 ANNI DEL PORTIERE
DELLA LAZIO BALLOTTA. Cristiano Militello ha un ospite speciale nella sua rubrica “Striscia
lo Striscione”: il calciatore più anziano del campionato italiano di calcio. Si tratta del portiere della
Lazio di quarantatre anni Marco Ballotta.
LUNEDÌ 16 APRILE 2007
DISAGI & DISSERVIZI, IN UN QUARTIERE DI PALERMO SI CONVIVE CON UNA
FOGNA A CIELO APERTO. Stefania Petyx mostra un canale di scolo di acque nere presente a
ridosso di un quartiere di Palermo. Oltre a numerose abitazioni, in quest’area sono presenti anche
due scuole. Gli abitanti sono esasperati per l’olezzo maleodorante di questi scoli e la fitta presenza
di zanzare e chiedono l’intervento del Comune perchè il canale sia interrato oppure bonificato.
TAPIRO D’ORO A COMPAGNIA AEREA EUROFLY PER DUE GUASTI A PROPRI
VELIVOLI IN 48 ORE. Valerio Staffelli si reca nella sede di Milano della compagnia aerea
Eurofly, facente capo al gruppo Meridiana. Dopo i gravi disagi causati il giorno di Pasquetta a
centinaia di passeggeri rimasti bloccati a Malè (Maldive) per un guasto a due velivoli della
compagnia, il problema si è ripetuto con 281 passeggeri che dovevano rientrare in Italia dal Kenya.
Il “tapiroforo”, dopo una lunga attesa, riesce a parlare con un responsabile della sicurezza, il quale
ammette il grave disagio causato ai turisti e se ne dispiace. Subito dopo si rende disponibile
l’addetto stampa per spiegare che la compagnia Eurofly si è trovata a dover gestire 281 persone in
un’emergenza creatasi improvvisamente ed è comunque riuscita a mantenere le condizioni di
sicurezza. Poi aggiunge che tutti hanno ricevuto una lettera di scuse in albergo con un viaggio
omaggio come risarcimento. Alla domanda di Staffelli sul motivo per cui il leader di An Gianfranco
Fini, anch’egli in vacanza alle Maldive, abbia avrebbe ricevuto un trattamento di favore, l’addetto
non ha risposte da fornire. (vedi 17 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, ADDETTO STAMPA AGITATO NON RIESCE A FARE
DICHIARAZIONE TELEVISIVA DOPO GUASTO AEREO IN KENYA. Striscia propone un
filmato in cui l’addetto stampa della compagnia aerea Eurofly, che ha causato gravi disagi a due
gruppi di passeggeri di ritorno da Kenya e Maldive, cerca di rilasciare una dichiarazione in cui
fornisce alcune spiegazioni sull’accaduto. Il giovane appare fortemente agitato e incontra diverse
difficoltà nel formulare qualche semplice frase annotata nei suoi appunti. I tentativi di mandare in
porto l’intervista sono numerosi e persino il cameraman cerca di rassicurarlo.
FUORIONDA, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE SI ADIRA PER SERVIZIO SU
DISORDINI A SAN PIETROBURGO DURANTE CORTEO CONTRO PUTIN. Il Tg4
propone un servizio sui disordini scoppiati in aprile a Mosca tra i contestatori del Presidente
Vladimir Putin e le Forze dell’ordine. Alle prime immagini di arresti e cariche della polizia, il
direttore Emilio Fede inizia a sbuffare dal momento che le immagini sono in contraddizione con le
dichiarazioni di Silvio Berlusconi lette dal Direttore in apertura di servizio che minimizzavano su
quanto accaduto. Poi Fede chiede chi ha realizzato il servizio e lo accusa di “non capire un c...zo
politicamente”. Al rientro in studio, il Direttore specifica che, nonostante le immagini drammatiche
viste, tutto è presto rientrato nella normalità.
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS. ONOREVOLE LEGHISTA COTA AFFERMA CHE
LA SINISTRA “METTE LA TESTA SOTTO LO STRUZZO”. Durante un dibattito a
“Omnibus” (La7) sugli scontri tra la comunità cinese di zona Paolo Sarpi a Milano e i vigili urbani,
l’onorevole leghista ospite in studio Roberto Cota lancia un’accusa alla sinistra: “mette la testa sotto
lo struzzo”. In realtà l’onorevole intendeva costruire un paragone con lo struzzo che è solito mettere
la testa sotto la sabbia.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. IVA ZANICCHI SI TOGLIE
CHEWING GUM DI BOCCA E LO GETTA A TERRA DURANTE ESIBIZIONE
CANORA. A “Buona domenica” (Canale 5) Iva Zanicchi è impegnata in un duetto con Andrea
2
210
Mingardi. Ad un certo punto si toglie di bocca un chewing gum e lo getta per terra cercando di
dissimulare il gesto poco fine.
VESPA A VESPA, SPECIALE VALLETTOPOLI. Il Bruno Vespa di Striscia, alias Giampaolo
Fabrizio, dedica una puntata speciale al caso Vallettopoli e intervista virtualmente l’ex Premier
Silvio Berlusconi.
MARTEDÌ 17 APRILE 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, LAVORI DELL’OSPEDALE DI ANZIO NETTUNO (RM) IN
SCADENZA DI CONSEGNA SONO MOLTO INDIETRO. DOPO 1 ANNO DALLA
SCADENZA, LAVORI A BUON PUNTO, MA L’OSPEDALE È ANCORA CHIUSO. Jimmy
Ghione torna ad Anzio Nettuno (RM) per verificare lo stato dei lavori di un ospedale iniziati nel
1998 e da terminarsi entro il 21 settembre 2005. L’inviato entra indisturbato nella struttura e scopre
che è quasi ultimata, tuttavia, essendo incustodita, i vandali hanno già danneggiato i vetri delle
finestre. A questo punto Ghione decide di andare a chiedere informazioni sui tempi di consegna
dell’ospedale al Vicensindaco di Anzio. Patrizio Placidi spiega che tutto dipende dall’incontro che
si terrà entro fine mese tra il Comune e il Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. Se tutte le
disponibilità necessarie saranno confermate, Placidi si impegna a contattare Striscia per un secondo
servizio. (vedi 12 dicembre 2004)
TAPIRO D’ORO A LUCIANO MOGGI PER ULTIME INDISCREZIONI SU PARTITA
MILAN-JUVENTUS DEL 2004-05 E PER IL CASO CALCIOPOLI. Una recente inchiesta di
Calciopoli ha messo in evidenza che prima del match Juventus - Milan del Campionato di calcio
2004-05 tra il Direttore della squadra torinese Luciano Moggi e l’arbitro Bertini sono intercorse 42
telefonate su utenze telefoniche svizzere in uso a Moggi. I colloqui avvenivano tramite l’uso di una
parola d’ordine: “Apri!”. Alla luce di queste ultime indiscrezioni e del grande scandalo di
Calciopoli, di cui l’ex Direttore generale della Juventus è protagonista, Valerio Staffelli si è recato a
Legnano (MI) per consegnargli il Tapiro d’oro. Luciano Moggi si dice sereno che l’inchiesta
giudiziaria su Calciopoli alla fine rivelerà la sua estraneità allo scandalo. Sulle tessere telefoniche
svizzere spiega che erano di sua proprietà e che non le diede mai ad alcun arbitro, poi preferisce
smettere di trattare questi argomenti dal momento che le indagini sono ancora in corso. A breve
distanza assiste all’intervista l’ex giocatore dell’Inter, oggi commentatore sportivo Evaristo
Beccalossi, tirato scherzosamente in causa da Moggi nella vicenda Calciopoli.
TAPIRO D’ORO A COMPAGNIA AEREA EUROFLY PER DUE GUASTI A PROPRI
VELIVOLI IN 48 ORE. VIDEO INEDITO SU FINI (AN) IN VACANZA ALLE MALDIVE.
Il settimanale “Chi?” ha fornito un video del leader di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini in
vacanza alle Maldive durante la pausa pasquale mentre si gode mare e sole in compagnia della
famiglia e di alcuni amici. A differenza dei numerosi turisti italiani che hanno subito gravi ritardi
nel volo di ritorno Eurofly, Fini ha ricevuto un vero e proprio trattamento di favore e ha potuto
rientrare in Italia senza disagi. (vedi 16 aprile 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SETTIMANALE OGGI PUBBLICA FOTO DI SILVIO
BERLUSCONI (FI) IN VACANZA CON 5 RAGAZZE. Il settimanale “Oggi” torna a far parlare
di sè con uno scoop in prima pagina sulle vacanze dell’ex Premier Silvio Berlusconi in Sardegna a
Villa Certosa, dove è stato immortalato in compagnia di 5 ragazze. Come viene mostrato nella
rubrica Spetteguless, il leader di Forza Italia è ritratto a passeggio mano nella mano con due di loro
oppure seduto con due giovani sulle ginocchia. Il Direttore di “Oggi” Pino Belleri era stato al centro
delle polemiche seguite alla pubblicazione di alcune foto del portavoce di Romano Prodi, Silvio
Sircana, nell’atto di parlare con un transessuale. Tali foto sono state proposte dal quotidiano “Il
Giornale”, ma Belleri ne aveva rivendicato la proprietà. (vedi 23 marzo 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, IL DIRETTORE EMILIO FEDE CONTESTATO DAVANTI
AL CIRCOLO DELLA STAMPA. Il Direttore del Tg4 Emilio Fede, ospite al Circolo della
Stampa ad un incontro organizzato dal quotidiano “Il Giorno”, è stato contestato da un gruppo di
cittadini appartenenti all’associazione “Qui Milano libera”. Uno di loro, già noto alle cronache per
2
211
avere in passato apostrofato pubblicamente l’ex Premier Silvio Berlusconi come “buffone”, accusa
Fede di averlo colpito con uno sputo, poi parte con una serie di accuse pesantissime al Direttore e al
Tg4. In risposta a questi insulti e allusioni ironiche Fede sceglie di rimanere in silenzio.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. BRUNO VESPA NON ASCOLTA SUE
OSPITI DISTRATTO DA LORO BELLEZZA. Durante una puntata di “Porta a Porta” (Raiuno)
sul tema “W le gambe” sono ospiti in studio diverse bellezze televisive del presente e del passato:
tra loro Alba Parietti, le gemelle Kessler e Alena Seredova. Il conduttore Bruno Vespa appare
particolarmente compiaciuto e a più riprese si distrae dai discorsi fatti in studio intento ad ammirare
le immagini che scorrono sul grande schermo dello studio o ad adulare le sue avvenenti
interlocutrici.
MERCOLEDÍ 18 APRILE 2007
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. EMERGENZA RIFIUTI A CASTELNUOVO
(NA), AVERSA (CE), E SAN CIPRIANO (CE). Capitan Ventosa si occupa nuovamente
dell’emergenza rifiuti in Campania e si reca in tre località della regione per raccogliere le lamentele
degli abitanti. Cumuli di spazzatura invadono Casalnuovo (NA), e le due cittadine in provincia di
Caserta Aversa e San Cipriano d’Aversa. In una strada di Casalnuovo l’immondizia forma
addirittura una sorta di spartitraffico e alcuni cittadini fanno notare che i topi invadono le vie della
città e che non è certamente salutare bruciare i rifiuti per strada. Ad Aversa alcuni ragazzi spiegano
che si fa fatica a respirare a causa della puzza e una signora spiega che la spazzatura non viene
ritirata da circa un anno. L’ultima località visitata da Capitan Ventosa, San Cipriano d’Aversa,
presenta una vera e propria discarica a cielo aperto: lungo una strada di chilometri si estendono
lateralmente due scie di spazzatura. A Napoli lo “sturaingiustizie” di Striscia incontra la dottoressa
Marta Di Gennaro, commissario per l’emergenza rifiuti in Campania, la quale chiede l’aiuto delle
istituzioni per risolvere il problema che si protrae da diversi mesi. (vedi 5, 23, 25 ottobre, 20
novembre 2006)
SPRECHI & INCOMPIUTE, CASA DI RIPOSO PER ANZIANI A NARDÒ (LE)
COSTRUITA NEL 1973 E MAI UTILIZZATA. Fabio e Mingo si trovano a Nardò, in provincia
di Lecce, per documentare la presenza di una casa di riposo per anziani costruita nel 1973 e firmata
da un famoso architetto romano, ma mai entrata in funzione. All’interno della grande struttura fili
elettrici pendono dai soffitti, alcuni vetri con relativi infissi sono stati smontati e rimossi e in alcune
stanze è cresciuta della vegetazione. Gli inviati di Striscia fanno notare che la costruzione sarebbe
perfettamente utilizzabile e si ripromettono di tornare tra un anno per verificare se le istituzioni
avranno trovato una soluzione a questo inutile spreco.
PAPERE & GAFFE, IL CAPO DI STATO SUD COREANO ROH MOO-HYUN MANDA
UN BACIO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ROMANO PRODI. In un viaggio ufficiale
in Corea del sud, il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha incontrato il capo dello Stato Roh
Moo-Hyun. Il leader orientale sembra mandare a Prodi un bacio e sbattere languidamente le
palpebre rivolto al Premier italiano. Striscia fa notare la somiglianza dell’espressione facciale con il
“Fu Fu” del Vicepremier D’Alema.
PAPERE & GAFFE, AL CONGRESSO NAZIONALE DELL’UDC PIERFERDINANDO
CASINI CHIAMA IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA CISL BONANNI CON
IL NOME DEL PREDECESSORE PEZZOTTA. Al terzo congresso nazionale dell’Udc,
tenutosi alla Fiera di Roma tra il 13 e il 15 aprile, Pier Ferdinando Casini fa una clamorosa gaffe. Il
leader dell’Udc chiama sul palco il Segretario generale della Cisl, ma invece di chiamarlo Raffaele
Bonanni si confonde con l’ex Segretario Savino Pezzotta, al quale Bonanni è succeduto il 27 aprile
2006.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, L’ENTUSIASMO DI ADRIANO GALLIANI PER LA
VITTORIA DELLA ROMA SULL’INTER. Il 18 aprile la Roma ha battuto l’Inter, rimandando
così la vittoria dello scudetto 2007 per la squadra milanese. In stadio ad assistere alla partita era
2
212
presente anche il presidente del Milan Adriano Galliani. Striscia mostra il dirigente sportivo mentre
esulta gridando per il goal che ha determinato il risultato della partita.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, GIOVANE RICEVE MULTA DA AGENTI FICARA E
PICONE. In studio Ficarra e Picone spiegano che una signora ha segnalato che il figlio ha ricevuto
una multa da due agenti: Ficara e Picone.
PAPERE & GAFFE, MOGLIE DEL FOTOGRAFO FABRIZIO CORONA NINA MORIC
BATTE LA TESTA CONTRO UNA TELECAMERA PRIMA DI ENTRARE IN
TRIBUNALE. Nell’ambito dell’inchiesta denominata “Vallettopoli” Nina Moric, la moglie del
fotografo Fabrizio Corona al centro delle indagini, il 17 aprile è stata ascoltata dai magistrati
romani. Prima di entrare in tribunale la showgirl ha sbattuto la testa contro una telecamera.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, STRANE COINCIDENZE. STESSA CASA COME
SCENOGRAFIA IN DUE FICTION DI RAIUNO PROVACI ANCORA PROF 2 E UN
MEDICO IN FAMIGLIA 5. Alcuni spettatori hanno fatto notare che nelle due fiction di Raiuno
“Provaci Ancora Prof 2” e “Un Medico In Famiglia 5” è stata utilizzata come scenografia la stessa
casa: nelle immagini si nota la stessa parete gialla, una stessa colonna rossa, la stessa scrivania e la
medesima libreria sullo sfondo.
PAPERE & GAFFE, TG1. PER IL MINISTRO DELLE POLITICHE GIOVANILI E
DELLE ATTIVITÁ SPORTIVE GIOVANNA MELANDRI L’UCRAINA FA PARTE
DELL’UE. Nella giornata odierna è stata scelta la locazione degli Europei di calcio del 2012:
nonostante fosse attesa l’assegnazione all’Italia, la scelta è caduta sull’Ucraina e la Polonia.
Commentando la notizia il Ministro delle Politiche Giovanili e delle Attività Sportive Giovanna
Melandri ha erroneamente sostenuto che entrambi i paesi sono entrati recentemente nell’Unione
Europea, mentre l’Ucraina non ne è ancora entrata a far parte.
SPRECHI & INCOMPIUTE, MOTORINI ELETTRICI MAI UTILIZZATI AL MUNICIPIO
IV A ROMA. LA STESSA SITUAZIONE AL MUNICIPIO XV. Jimmy Ghione si trova a Roma
presso il Municipio XV del Comune per denunciare la presenza di scooter elettrici mai utilizzati.
Tali mezzi sono parcheggiati in un deposito esterno ormai ricoperti di polvere e, come si evince
dalla mancata usura dei pneumatici, non sono mai stati utilizzati. Il comandante dei Vigili del
Municipio XV risponde che il problema non è di sua competenza. L’argomento era già stato trattato
da Striscia il 2 ottobre 2004: sempre a Roma i mezzi elettrici acquistati in occasione dell’anno del
Giubileo giacevano ricoperti dalla polvere in un deposito del Municipio IV. (vedi 2 ottobre 2004)
IL MAGO CASANOVA FA TRUCCHI DI MAGIA PER LE STRADE DEL CENTRO DI
MILANO. Il Mago Casanova si aggira per le strade del centro di Milano per fare trucchi di magia
ai passanti. Il mago di Striscia fa un gioco numerico con degli italiani e un gioco con una fede ad un
gruppo di turisti cinesi.
GIOVEDÌ 19 APRILE 2007
TAPIRO D’ORO A FIORELLO IN QUANTO INTERISTA DOC DOPO SCONFITTA
DELL’INTER CON LA ROMA. IL COMICO RIESCE A VENDICARSI. Valerio Staffelli
consegna a Verona il Tapiro d’oro a Fiorello in quanto interista DOC in seguito alla sconfitta dei
nerazzurri con la Roma che ha rinviato la festa per lo scudetto. All’arrivo di Valerio Staffelli,
Fiorello dapprima finge di non sapere il risultato della partita, poi accetta di buon grado il Tapiro
d’oro e ironizza: “Prendo ‘sto Tapiretto a nome di tutti gli interisti e comunque bravi i ragazzi
dell’Inter”. Poi il comico cerca di consolarsi sostenendo che lo scudetto non si può vincere di
mercoledì, meglio la domenica quando tutti i tifosi possono festeggiare”. La mattina seguente, alle
8, si consuma la “vendetta” di Fiorello a nome di tutti gli “attapirati”: il comico riesce a introdursi
nella camera d’albergo di Staffelli, per svegliarlo con la consegna del Tapiro d’oro.
PAPERE & GAFFE, CORRIERE DELLA SERA MAGAZINE. TITOLO CON ERRORE DI
BATTITURA STRAVOLGE SIGNIFICATO DI UN ARTICOLO: “DEMENTE” PER
“CLEMENTE”. In un articolo contenuto all’interno di “Corriere della sera magazine” il titolo
2
213
recita: “Sostiene Silvio: l’unico demente è Mastella”, in cui la digitazione errata delle due lettere
iniziali del nome del Ministro della Giustizia Mastella “cl” ha dato luogo a una “d”.
FUORI ONDA, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE, MOLTO INTERESSATO A
PARTITA INTER ROMA, RIVELA CHE HA FATTO UNA SCOMMESSA. Durante la messa
in onda di un servizio del Tg4, Emilio Fede chiede insistentemente notizie sulla partita in corso tra
Inter e Roma che, in caso di vittoria dell’Inter, decreterebbe per i nerazzurri la vittoria in
Campionato. Il Direttore parteggia chiaramente per la Roma e sul 2 a 1 ne rivela anche il motivo:
“Ho scommesso una cifra!”.
APPELLI, STRISCIA FA UN APPELLO PER DIFENDERE GLI STRISCIONI SUGLI
SPALTI DEGLI STADI: “È IL LATO PIÙ GENUINO DEL CALCIO”. STRISCIONE IN
DIFESA DEGLI STRISCIONI PUÒ CAUSARE 3 ANNI DI DIFFIDA. Gli attori umani di uno
striscione che rispondeva alla proposta antiviolenza negli stadi di vietare gli striscioni dei tifosi con
la frase “Nuove leggi? Mi sbati ball!” rischiano 3 anni di diffida perchè la loro iniziativa è giudicata
offensiva verso un decreto dello Stato. (vedi 6 febbraio 2007)
PAPERE & GAFFE, MINISTRO BENI CULTURALI RUTELLI RIMIRA PROPRIA
BELLEZZA NELLA TECA DI UN’OPERA DI PIERO DELLA FRANCESCA. Il Ministro
dei Beni Culturali Francesco Rutelli ha inaugurato ad Arezzo la mostra “Piero della Francesca e le
corti italiane”. Di fronte alla teca in vetro di un’importante scultura le telecamere colgono il
Ministro mentre rimira la propria bellezza e assesta il nodo della sua cravatta.
RAGGIRI, IN ITALIA ORGANIZZATE FINTE SELEZIONI PER VELINE DI STRISCIA.
I conduttori Ficarra e Picone rendono noto che in alcune città d’Italia sono state messe in piedi finte
selezioni per aspiranti Veline. Di seguito i conduttori mostrano il logo del vero “Veline in tour”,
un’iniziativa cui si accede del tutto gratuitamente. Tutte le informazioni a questo proposito sono
indicate sul sito www.striscialanotizia.it.
VENERDÌ 20 APRILE 2007
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, UFFICIO CONTRAVVENZIONI DI ROMA
NEL CAOS PER ARRIVO MASSICCIO DI MULTE GIÀ PAGATE. Jimmy Ghione si reca
all’Ufficio contravvenzioni di Roma dove trova una situazione di grande caos. Numerosi cittadini
inviperiti sono in attesa da ore di poter dimostrare, bollettini alla mano, di avere già pagato alcune
multe degli anni passati, di cui hanno ricevuto per errore la cartella esattoriale caricata di rincari per
mora. Con l’arrivo di Striscia la Notizia viene improvvisamente aperto uno sportello in cui chi deve
solo dimostrare l’avvenuto pagamento può mettersi in coda senza attendere l’ordine numerico.
Alcuni cittadini denunciano che questa soluzione è stata trovata solo con l’arrivo delle telecamere
del Tg satirico. L’inviato va allora in cerca del direttore dell’ufficio al quale i colleghi hanno fatto
trovare un piccolo Tapiro sulla scrivania. Il dottore Pasquale Pelusi rende noto che è in atto una
riorganizzazione interna all’Ufficio contravvenzioni e dà un nuovo appuntamento a Ghione per il
settembre 2007.
TAROCCHI TV, CASO AFFARI TUOI (RAIUNO). IL CODACONS DENUNCIA CHE I
PACCHI RICCHI RIMANGONO MOLTO SPESSO FINO ALLA FINE DEL
PROGRAMMA. LA COINCIDENZA SI È RIPETUTA NUOVAMENTE. Nell’ultima
settimana il game show di Raiuno “Affari tuoi” ha collezionato una serie di coincidenze incredibili:
Lunedì 250.000 euro nei 2 pacchi finali. Martedì ancora 250.000 fino alla fine. Mercoledì 250.000
negli ultimi 3. Giovedì, negli ultimi 3 pacchi ci sono casualmente sia i 250.000 che i 500.000. Infine
nella puntata di giovedì i ricchi premi finali sono stati annaffiati con fiumi di “lacrime alza-ascolti”.
Come già nei mesi passati, Striscia la Notizia, sostenuta dall’associazione dei consumatori
Codacons e dall’opinione di illustri matematici, sottolinea come questa sequenza di pacchi finali
ricchi non possa essere frutto di coincidenze e chiede l’intervento dei vertici della Rai. (vedi 6, 7, 11
e 12 dicembre 2006)
BALLANTINI-VALENTINO ROSSI SI CONFRONTA CON IL
SEX SYMBOL
RICCARDO SCAMARCIO. Alla prima del film “Mio fratello è figlio unico”, di cui è
2
214
protagonista l’attore sex symbol Riccardo Scamarcio, Ballantini-Valentino Rossi si confronta con il
suo rivale e ne invidia il grande successo.
PAPERE & GAFFE, IL MINISTRO DELL’UNIVERSITÁ FABIO MUSSI DURANTE
CONVEGNO POLITICO SI TOCCA RIPETUTAMENTE PARTI BASSE. Durante le intense
giornate che accompagnano il passaggio dalla Quercia al Partito democratico, anche Fabio Mussi,
contrario al processo di svolta, è impegnato in un dibattito politico. Durante il suo discorso, il
Ministro dell’Università si tocca ripetutamente le parti basse.
VESPA A VESPA, LO SCOOP DI OGGI SU BERLUSCONI (FI) CON 5 RAGAZZE. Il
Bruno Vespa di Striscia dedica una puntata speciale di “Porta a Porta” (Raiuno) allo scoop
realizzato dal settimanale “Oggi” su Silvio Berlusconi in vacanza con 5 belle ragazze a Villa
Certosa in Sardegna.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, I NUOVI MOSTRI, IL DISTURBATORE MEDIATICO
GABRIELE PAOLINI A MATRIX (CANALE 5) VIENE DISTURBATO DAL
GIORNALISTA DEL TG5 FABRIZIO SUMMONTE, SUA VITTIMA ABITUALE. Durante
una puntata del talk show di Canale 5 “Matrix” il noto disturbatore mediatico Gabriele Paolini ha
fatto ammenda e ha promesso che in futuro troverà modi meno “inopportuni” di protestare. Il
giornalista del Tg5 Fabrizio Summonte, una delle sue vittime abituali, gli rifà il verso appostandosi
alle sue spalle mentre viene intervistato da Mentana.
PAPERE & GAFFE, TG2. INVIATO DA CONGRESSO SDI DI FIUGGI ALLARGA LE
BRACCIA DESOLATO SENZA SAPERE DI ESSERE INQUADRATO. Durante un servizio
dal congresso dei Socialisti democratici l’inviato annuncia il contributo filmato di un’intervista a
Enrico Boselli (Rosa nel Pugno). Subito dopo, pensando di non essere inquadrato, allarga le braccia
e sbuffa in atteggiamento visibilmente insoddisfatto.
PAPERE & GAFFE, TG1. CONDUTTORE RICCARDO SGURA SPEGNE IN DIRETTA
PROPRIO CELLULARE CHE STA SUONANDO. Durante l’edizione mattutina del Tg1 si
sente in studio un cellulare che inizia a suonare. Poco dopo il conduttore Riccardo Sgura allunga
una mano e spegne il proprio apparecchio.
PAPERE & GAFFE, TG1. NUOVA GIORNALISTA NON SI RIVOLGE MAI VERSO LA
TELECAMERA GIUSTA. Una nuova giornalista approdata alla conduzione del Tg1 dimostra la
propria inesperienza non indovinando mai la telecamera in cui guardare.
SABATO 21 APRILE 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, SALA OPERATORIA INUTILIZZATA DAL 2002
ALL’OSPEDALE CIVICO DI ITTIRI (SS). Cristian Cocco e i Tenorenis si trovano presso
l’Ospedale Civico “Alivesi” di Ittiri (SS). Cocco spiega che nel 1998 alcune vecchie sale operatorie
della struttura sanitaria sono state chiuse; nello stesso periodo è cominciata la costruzione di una
nuova sala, terminata nel 2002 ma mai entrata in funzione. La sala operatoria è costata 400.000
euro, ma non viene utilizzata nonostante l’Ospedale abbia accolto la richiesta di potenziamento
degli ambulatori e del Pronto Soccorso. Ai microfoni di Striscia il dottor Bruno Zanaroli, Direttore
generale dell’Asl 1 di Sassari, afferma di non essere in grado di fare una stima del tempo necessario
per l’ampliamento degli ambulatori e l’utilizzo della sala in questione e dà appuntamento a Striscia
nel dicembre 2007 per verificare che siano state attivate le prime procedure di potenziamento
dell’Ospedale “Alivesi”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SU DI UN TIR COMPARE LA PAROLA “PRODITRANS”.
Un telespettatore ha inviato alla redazione di Striscia una foto molto curiosa: il retro di un tir riporta
la scritta “Proditrans”.
SPRECHI
&
INCOMPIUTE,
CENTRO
SPORTIVO
ABBANDONATO
A
CASTELLANETA MARINA (TA). DOPO UN ANNO IL CENTRO È STATO APERTO
GRAZIE ALLA SEGNALAZIONE DI STRISCIA. In un servizio del 5 giugno 2006 Fabio e
Mingo si erano occupati di un centro sportivo in pessime condizioni e non utilizzato a Castellaneta
Marina (TA). I due inviati sono tornati nella località in provincia di Taranto perché la struttura è
2
215
stata finalmente aperta e attualmente ospita i campionati internazionali di tennis femminile. Il
responsabile locale Fed Cup Vincenzo Gentile ringrazia Striscia per aver segnalato la struttura
abbandonata. Anche Corrado Barazzutti, il commissario tecnico della nazionale italiana di tennis
presente per l’imminente partita Italia-Cina, scambia alcune parole con Mingo. Gli inviati mostrano
i campi da tennis perfettamente ordinati e funzionanti e si esibiscono in una scherzosa partita a
tennis con alcune atlete della Nazionale azzurra. (vedi 5 giugno 2006)
GONGOLO A RAOUL BOVA, L’UOMO ITALIANO PIÙ AMATO NEGLI STATI UNITI.
In occasione del Salone del Mobile di Milano, Patrick Ray Pugliese consegna all’attore Raoul Bova
il secondo Gongolo perché secondo un sondaggio è considerato l’uomo italiano più amato negli
Stati Uniti. Il primo gli è stato attribuito come uomo più sexi d’Italia. (vedi 8 marzo 2006)
DISAGI & DISSERVIZI, TELEFONIA. UN CAVO TELEFONICO PUBBLICO
ATTRAVERSA LA CASA DI UN’ABITANTE DI LUGO (RA). Il mago Casanova incontra a
Lugo (RA) una signora, la quale mostra che un filo telefonico pubblico passa in mezzo al soggiorno
della sua casa. Il mago del Tg satirico per risolvere la situazione chiama un responsabile di Telecom
e promette che il 13 maggio tornerà dalla signora per verificare se la situazione è stata risolta. (vedi
28 aprile 2007)
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, SETTIMANALE OGGI PUBBLICA FOTO DI SILVIO
BERLUSCONI (FI) IN VACANZA CON 5 RAGAZZE. TESTIMONIANZA DELL’EX
TRONISTA FLORA CANTO. Jimmy Ghione intervista a Roma l’ex tronista di “Uomini e
donne” (Canale 5) Flora Canto. La ragazza spiega di essere stata contattata dal quotidiano “Libero”
all’indomani della pubblicazione su “Oggi” di alcune foto che ritraevano l’ex Presidente del
Consiglio Silvio Berlusconi in compagnia di 5 ragazze presso Villa Certosa, in Sardegna. “Libero”
ha voluto chiedere alla Canto se fosse una delle 5 donne al fianco del Cavaliere. Nonostante la
ragazza abbia smentito di essere mai stata a Villa Certosa e di aver mai conosciuto Berlusconi, il
quotidiano ha pubblicato nei due giorni successivi il suo nome e la sua foto tra le “indiziate”. Dopo
“Libero”, diverse altre riviste e giornali hanno contattato la Canto, convinti che fosse una delle
ragazze fotografate al fianco dell’ex Premier. L’ex tronista spiega di aver querelato la testata di
“Libero”, e il suo legale, Ildebrando Item, conferma che è stata presentata denuncia penale. (vedi 17
aprile 2007)
APPELLI, FEDE NUZIALE SMARRITA ALL’AEROPORTO DI MALPENSA (MI).
Capitan Ventosa si occupa di una fede nuziale che è stata smarrita all’Aeroporto di Milano
Malpensa presso il Terminal 1. Lo sturangiustizie di Striscia mostra l’anello, che a giudicare dalle
dimensioni dovrebbe appartenere a una donna, e fa un appello perché il proprietario contatti la
redazione di Striscia per recuperarlo.
PAPERE & GAFFE, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE CONFONDE LA VELINA
MELISSA CON THAIS. Il Direttore del Tg4 Emilio Fede confonde la Velina mora Melissa Satta
con la bionda Thais Wiggers in una foto nel display alle sue spalle.
PAPERE & GAFFE, TG1. SECONDO IL GIORNALISTA VINCENZO MOLLICA TOTÒ
SAREBBE MORTO 15 ANNI FA. Il giornalista Vincenzo Mollica durante un servizio del Tg1
sulla morte di Antonio De Curtis, in arte Totò, afferma che il celebre attore sarebbe morto 15 anni
fa, anziché 40 anni fa.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. IL DIRETTORE DEL QUOTIDIANO
L’INDIPENDENTE ANTONIO GALDO PRONUNCIA “BUGHIGIATTOLO” ANZICHÉ
BUGIGATTOLO . Il Direttore del quotidiano “L’indipendente”, Antonio Galdo, intervistato da
Luca Giurato a “Unomattina” ( Raiuno) dice “bughigiattolo” anziché bugigattolo.
PAPERE & GAFFE, TG2. PER IL GIORNALISTA LUCA SALERNO IL SALARIO
MEDIO DI UN ITALIANO È 16.000 EURO AL MESE. Il giornalista del Tg2 Luca Salerno
lancia un servizio affermando che le buste paghe degli italiani sono tra le più basse d’Europa. Nel
servizio però un suo collega sostiene che il salario medio di un dipendente si aggira intorno ai
16.000 euro al mese. La cifra sarebbe riferita all’anno, non al mese.
2
216
PAPERE & GAFFE, TG2/RETEQUATTRO,TV MODA. LE MISURE IDEALI DI UNA
DONNA SONO “60-90-60”. In un servizio del Tg2 una giornalista afferma che le misure ideali di
una donna sono “60-90-60” anziché 90-60-90. Lo stesso errore viene fatto dalla conduttrice di Tv
Moda (Retequattro) Jo Squillo mentre intervista la giornalista Lilly Gruber.
BALLANTINI-VALENTINO INCONTRA GLI ATTORI FANTASTICHINI, OMAGGIO,
ORLANDO, LEONARDI, PASOTTI. Ad una festa Dario Ballantini, nei panni dello stilista
Valentino, incontra gli attori Ennio Fantastichini, Maria Rosaria Omaggio, Silvio Orlando, Marco
Leonardi, Giorgio Pasotti (interprete del film “Maradona La mano de Dios”) e la showgirl Sylvie
Lubamba.
LUNEDÌ 23 APRILE 2007
VESPA A VESPA, LA NASCITA DEL PARTITO DEMOCRATICO. Il Bruno Vespa di
Striscia Giampaolo Fabrizio dedica una puntata speciale di “Vespa a Vespa” alla nascita del partito
democratico, a cui hanno aderito la Margherita e i Democratici di Sinistra.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, EX DIPENDENTE DI ROMA ASPETTA
PENSIONE DEFINITIVA DA 11 ANNI. Jimmy Ghione incontra una signora di Roma, ex
dipendente Istat (Istituto nazionale di statistica), che percepisce dal 1996 una pensione provvisoria.
La signora Matelda racconta di aver compilato svariati solleciti scritti all’Inps per ottenere la
pensione definitiva in questi undici anni e di essersi recata spesso agli uffici dell’ente nazionale di
Previdenza per dipendenti dell’amministrazione pubblica (INPDAP). Dopo aver raccontato la
propria vicenda all’inviato, la pensionata si reca ancora una volta all’ INPDAP dotata di telecamera
nascosta. Qui un impiegato per la prima volta le comunica che la sua pratica non è mai stata
registrata, perciò la invita a chiedere spiegazioni all’ente presso cui era impiegata: l’Istat. Nel
secondo ufficio una funzionaria trova la pratica della signora Matelda e conferma che è stata spedita
e ricevuta l’8 settembre 1998 dall’INPDAP. A questo punto Jimmy Ghione torna all’ente
previdenziale con la signora e chiede spiegazioni alla Direttrice, la quale riesce a trovare il fascicolo
in questione nonostante l’impiegato avesse precedentemente sostenuto che non esisteva, e promette
che in una settimana il problema sarà risolto e la signora comincerà a percepire la pensione
definitiva.
TAROCCHI TV, TG1. FALSA ESCLUSIVA DI PAPA BENEDETTTO XVI CHE GUARDA
IL TG: LE IMMAGINI ERANO DI DUE MESI PRIMA. Nell’edizione delle 20 del Tg1 del 22
aprile il giornalista David Sassoli lancia il servizio della visita di Papa Benedetto XVI a Pavia,
sostenendo che sarà possibile vedere le immagini esclusive del Papa che guarda il Tg1. Nel servizio
il giornalista Fabio Zavattaro afferma che il Papa ha lasciato Pavia in tempo per tornare in Vaticano
e guardare il Tg1. Le parole sono accompagnate dalle immagini di Papa Ratzinger mentre guarda la
televisione durante la messa in onda dei titoli del Tg1. Confrontando il primo titolo del Tg1 con
quello del giorno in cui il Pontefice è stato a Pavia, Striscia scopre che il filmato del Papa che
guarda il Tg di Raiuno non è del 22 aprile, bensì del 19 febbraio 2007. (vedi 24 aprile e 2 maggio
2007)
TAROCCHI TV, RAIDUE, DOMENICA SPORTIVA. IL GIORNALISTA ENZO CRETI
GONFIA NUMERO DI TIFOSI INTERISTI PRESENTI IN PIAZZA DUOMO A MILANO
AI FESTEGGIAMENTI PER LO SCUDETTO. Il 22 aprile la squadra dell’Inter ha vinto il suo
quindicesimo scudetto. Nella puntata della “Domenica Sportiva” su Raidue l’inviato Enzo Creti alle
23.54 si trova nel centro di Milano, in Piazza Duomo, e sostiene che presenti ai festeggiamenti
sarebbero circa 80.000-90.000 tifosi nerazzurri. Nello stesso minuto però a “Controcampo” (Italia
1) la giornalista Micaela Calcagno afferma che in piazza sono presenti 10.000 interisti. Le immagini
registrate a “Controcampo” (Italia 1) documentano che la piazza non è completamente piena e
confermano quindi che la “Domenica Sportiva” ha esagerato sul numero dei tifosi presenti.
DISAGI & DISSERVIZI, MURO DIVIDE I COMUNI QUARTUCCIU E SELARGIUS (CA).
In Sardegna due comuni della provincia di Cagliari, Quartuccio e Selargius, sono separati da un
muro. Cristian Cocco e i Tenorenis incontrano alcuni abitanti di Selargius (CA), i quali spiegano i
2
217
disagi dovuti alla presenza della barriera tra i due comuni. Un’anziana signora racconta che in
occasione di un incendio che era divampato nella sua casa i soccorsi avevano avuto difficoltà a
raggiungerla a causa della presenza del muro, adiacente alla costruzione. Cocco spiega che i
cittadini di Selargius vorrebbero l’abbattimento del muro, mentre quelli di Quartuccio sono contrari.
Questo perchè nel secondo comune, dall’altra parte del muro si trova un quartiere residenziale,
mentre a Selargius un rione popolare.
PAPERE & GAFFE, SKY TG24. PER LA GIORNALISTA FOCOLARI L’INTER NON
VINCEVA LO SCUDETTO DA 51 ANNI ANZICHÉ DA 18. La giornalista Veronica Focolari
di Sky Tg24 afferma che l’Inter non vinceva lo scudetto da 51 anni, mentre l’ultima volta che i
nerazzurri sono stati campioni d’Italia risale al 1989.
MARTEDÍ 24 APRILE 2007
TAPIRO D’ORO A COMPAGNIA AEREA EUROFLY PER DUE GUASTI A PROPRI
VELIVOLI IN 48 ORE. NUOVO GUASTO AD UN AEREO DELLA COMPAGNIA
IMPEDISCE A 244 PASSEGGERI DI PARTIRE DA FIUMICINO (RM) PER LE
MALDIVE. Il 23 aprile all’aeroporto di Fiumicino (RM) 244 passeggeri non sono potuti partire per
le Maldive a causa del guasto di un velivolo appartenente alla compagnia Eurofly. Jimmy Ghione
ha seguito la lunga odissea di questi sfortunati passeggeri. Il loro volo previsto per le 22.30 è stato
inizialmente rimandato alle 3 di notte, in seguito spostato al giorno seguente per l’assenza di un
pezzo di ricambio. I viaggiatori sono stati trasferiti in un albergo solo alle 5 di notte senza alcuna
assistenza. Un turista vittima del disagio ha girato alcune immagini amatoriali in cui si vedono
alcune persone dormire sulle panchine dell’aeroporto e altri turisti imbufaliti al momento della
notizia di ulteriori ritardi. Tra i passeggeri c’è anche una coppia in viaggio di nozze. Il mattino dopo
l’inviato alle ore 12 segue i passeggeri Eurofly nel loro tragitto dall’albergo all’aeroporto che
avviene a piedi. Per lo stress e i disagi subiti una signora si sente male e viene portata via in
ambulanza. Dopo 18 ore di attesa alcuni passeggeri partono alle 15 con il volo promesso, mentre
altri vengono destinati a un volo successivo. In seguito a quest’ennesimo disservizio di Eurofly il
Codacons ha reso noto che i viaggiatori bloccati a Roma dovrebbero ricevere un risarcimento per i
danni morali e materiali subiti. Il 13 aprile Striscia aveva consegnato il Tapiro d’oro alla compagnia
Eurofly, facente capo al gruppo Meridiana, dopo i gravi disagi causati il 9 aprile a centinaia di
passeggeri che erano rimasti bloccati a Malè (Maldive) per un guasto a due velivoli della
compagnia. Il problema si era ripetuto in seguito anche con 281 passeggeri che dovevano rientrare
in Italia dal Kenya. (vedi 13 e 16 aprile 2007)
FUORI ONDA, TG4. IL DIRETTORE EMILIO FEDE SI INFURIA PERCHÈ NON
COMPARE NEL SERVIZIO SUL CONGRESSO DEI DS CUI HA PARTECIPATO. Alla
seconda giornata del quarto congresso dei Democratici di Sinistra, che si è tenuto a Firenze dal 19 al
21 aprile 2007, ha partecipato anche il Direttore del Tg4 Emilio Fede. Durante l’edizione del
telegiornale di Retequattro di venerdì 20 aprile Fede commenta il servizio sul Congresso
affermando che è stato “forse troppo sintetico”. Nel fuori onda, il Direttore si dice furibondo con la
giornalista che ha effettuato il servizio sul Congresso perché ha omesso di inserire i suoi incontri
con Piero Fassino e Massimo D’Alema. Fede sostiene che sia stato “offeso il congresso dei Ds” e
dà dell’imbecille alla sua inviata. Nell’edizione della notte il servizio è stato modificato e sono stati
montati tutti i saluti di Fede ai rappresentanti dei Ds.
TAROCCHI TV, TG1. FALSA ESCLUSIVA DI PAPA BENEDETTO XVI CHE GUARDA
IL TG1: LE IMMAGINI ERANO DI DUE MESI PRIMA. ANCHE IL NOTIZIARIO
DELLA SANTA SEDE CONFERMA LA BUFALA DEL TG1. Nella puntata del 23 aprile
Striscia ha mostrato come il Tg1 abbia taroccato un servizio dichiarando che Papa Benedetto XVI
in visita a Pavia era tornato in Vaticano per vedere il Tg1. L’ennesima conferma di questo tarocco si
trova nel notiziario della Santa Sede “Vatican Information Service” redatto il 23 aprile. Nel
documento si apprende che Ratzinger sarebbe giunto a Roma da Pavia alle 20.30. Sarebbe quindi
2
218
stato impossibile arrivare in tempo per vedere i titoli del Tg1, andati in onda alle 20.00 . (vedi 23
aprile e 2 maggio 2007)
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA DAVID SASSOLI DICE “MIX” AL POSTO
DI MISS. Al Tg1 il giornalista David Sassoli al posto di pronunciare la parola miss dice “mix”.
PAPERE & GAFFE, TG2, PER GIORNALISTA SANDRO PETRONE PRODI LASCERÀ
IL POSTO DA LEADER DELL’UNIONE NEL 2001 ANZICHÈ NEL 2011. Il giornalista
Sandro Petrone, leggendo i titoli di testa del Tg2, sostiene che il Presidente del Consiglio Romano
Prodi abbia assicurato che lascerà la carica di leader dell’Unione nel 2001. Il Premier in realtà ha
parlato del 2011.
PAPERE & GAFFE, TGLA7. GIORNALISTA ANDREA PENNACCHIOLI DICE PER
DUE VOLTE “DISEGNATORI” AL POSTO DI DESIGNATORI. Il giornalista Andrea
Pennacchioli, occupandosi della rassegna stampa sportiva del TgLa7, legge un articolo che parla dei
rapporti tra Luciano Moggi e gli arbitri. Il giornalista dice due volte “disegnatori” al posto di
designatori.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA PAOLA RIVETTA SI SPAVENTA PER UN
RUMORE IN STUDIO. La giornalista Paola Rivetta, al rientro da un servizio del Tg5, sente il
rumore di un tonfo in studio e assume un’espressione impaurita.
PAPERE & GAFFE, TG3. GIORNALISTA GIOVANNA BOTTERI DICE “FISCHIO” AL
POSTO DI FISCO. In un servizio del Tg3 va in onda uno spezzone tratto da uno spettacolo di
Roberto Benigni, il quale fa una battuta sul fischiare. Al rientro in studio la giornalista Giovanna
Botteri, contagiata dal servizio, al posto di fisco dice“fischio”.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA GIOACCHINO BONSIGNORE NON RIESCE
A DIRE “MATEMATICAMENTE”. Il giornalista Gioacchino Bonsignore non riesce a
pronunciare la parola “matematicamente”.
MERCOLEDÌ 25 APRILE 2007
AMBIENTE, ABUSI EDILIZI. CENTRO STORICO DI ALBENGA (SV) RISCHIA DI
ESSERE DETURPATO DA 4 GRATTACIELI. Il Gabibbo si reca in missione ad Albenga (SV),
dove l’amministrazione comunale ha affidato all’architetto spagnolo Consuegra la progettazione di
un edificio in sostituzione del vecchio ospedale S. Maria Misericordia. Si tratta di quattro
modernissime torri di altezza fino agli ottanta metri che dovrebbero sorgere nel cuore dell’unica
città della Liguria che è riuscita ancora a conservare quasi intatta la struttura del tessuto urbanistico
romano con le due vie principali, il cardo ed il decumano, che si intersecano al centro, ed una serie
di torri medioevali perfettamente integrate. Con una ripresa effettuata dall’alto e grazie ad
un’animazione grafica Striscia colloca i 4 grattacieli nel centro storico della cittadina e ne dimostra
l’impatto ambientale insostenibile. Di seguito il Gabibbo ascolta alcuni autorevoli pareri sul
progetto di rifacimento dell’ospedale. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi sottolinea che il centro storico
di Albenga è stato fortunatamente preservato sino ad ora nella sua integrità storica e bellezza
artistica. Inoltre si dice stupito non tanto che un architetto spagnolo sia poco sensibile al fascino di
quei luoghi e alla necessità di preservarli, quanto che il Primo cittadino o l’Amministrazione
comunale avallino un tale scempio. Perciò invita i cittadini albenganesi a difendere il proprio
patrimonio storico ribellandosi agli amministratori comunali. Anche Philippe Daverio, critico
d’arte, concorda sul fatto che il progetto di Consuegra rappresenta una rottura troppo forte rispetto
al contesto del centro storico albenganese e aggiunge che da questa cittadina deve partire la
battaglia contro gli ecomostri e tutti gli edifici che deturpano i paesaggi naturalistici e artistici di
valore in Italia. Infine il Gabibbo interpella Marco Magnifico del F.A.I. (Fondo Ambiente italiano),
il quale invita Sindaco e gli amministratori di Albenga a rinunciare al progetto dei 4 grattacieli che
deturperebbe un centro storico conservatosi intatto. Tale progetto, a suo parere, non rappresenta un
segno di modernità, nè una scelta intelligente, è invece intelligente a suo parere preservare l’identità
storica e il patrimonio artistico della cittadina. (vedi 3 maggio 2007)
2
219
COMUNI: ALBENGA, SI ALLARGA POLEMICA SU PROGETTO GRATTACIELI
Si allarga oltre i confini della Liguria la polemica scatenata dal progetto di costruzione di due
grattacieli nell’antica città di Albenga (Imperia) al posto del vecchio ospedale. Dopo l’aspra critica
del papà di Striscia la Notizia, Antonio Ricci, nativo di Albenga, oggi è sceso in campo anche il
Centro Pannunzio di Torino che ha annunciato di rivolgersi al Ministro dei Beni Culturali,
Francesco Rutelli. “La coraggiosa presa di posizione di Ricci sulle torri di Albenga - ha dichiarato il
presidente del Centro, Pier Franco Quaglieni - obbliga tutti coloro che amano Albenga a uscire dal
silenzio o dalle mezze verità dette sottovoce, per prendere una posizione precisa sulle torri che
sarebbero un irreparabile sfregio alla storia, all’architettura”. “L’unico elemento di assonanza con le
torri sarebbe il ponte rosso, il che basta a far capire come esse non possano inserirsi nel tessuto
urbanistico della città vecchia . Tutto il resto della città - aggiunge Quaglieni - sarebbe umiliato,
offeso, devastato. Io sono un albenganese d’elezione, amo profondamente Albenga anche per la sua
bellezza, per questo intervengo”. Il Centro Pannunzio, che nel passato denunciò lo scempio dei
palazzinari romani, aderisce così all’appello di Ricci annunciando tre iniziative. “Come prima cosa
- dice Quaglieni - abbiamo chiesto a Vittorio Sgarbi di aderire anche lui a questa protesta, quindi
abbiamo segnalato la cosa a diversi parlamentari di diverse aree politiche, soci del Centro, perchè
valutino la possibilità di interrogazioni parlamentari e, in ultimo, nei prossimi giorni manderemo un
dossier al ministro Rutelli con la richiesta di un tempestivo intervento”. (Ansa, Torino, 23 Aprile
2007)
DISAGI & DISSERVIZI, IMMIGRATI. CITTADINI EXTRACOMUNITARI SONO
COSTRETTI A CODE DI ORE DAVANTI ALLO SPORTELLO UNICO PER
L’IMMIGRAZIONE DI ROMA. Jimmy Ghione si reca davanti allo Sportello unico per
l’immigrazione dove centinaia di cittadini extracomunitari attendono da ore il proprio turno per
ricevere delle informazioni. Un uomo, indignato, racconta di essersi messo in fila fin dalla notte
prima per avere indicazioni circa la posizione della moglie, per poi apprendere che occorreva una
delega scritta. Molti altri stranieri sono in coda dalla notte e alle 11 del mattino non sono ancora
stati ascoltati dai funzionari. Un agente della Polizia intervistato da Ghione spiega che la situazione
si ripete identica tutti i giorni e che le istituzioni sono state spesso sollecitate ad intervenire per
risolvere questo grave disagio.
CHE SATIRA TIRA? CHE TEMPO CHE FA (RAITRE), BALLARÒ (RAITRE), SHOW
DAL VIVO DI ROBERTO BENIGNI, TG SHOW (SKY). Immagini tratte da: “Che tempo che
fa” (Raitre) (Luciana Littizzetto su virilità del Sindaco di Bologna Sergio Cofferati che sarà padre
per la seconda volta a 60 anni), “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza su nome “Italia dei valori”
derivante dai lauti stipendi dei parlamentari e sulla destinazione del cosiddetto “tesoretto”), Roberto
Benigni dal vivo su Partito democratico e scoop del settimanale “Oggi” su harem di Silvio
Berlusconi, “Tg Show” (Sky) (ricostruzione della vacanza di Silvio Berlusconi a Villa Certosa con
5 ragazze). Il programma di Sky ha utilizzato per il filmato un sosia del Cavaliere, ma alcune
segnalazioni hanno messo in luce che questo fatto non era chiaro. Il 26 aprile il Tg satirico ha fatto
notare che, per non creare equivoci, ha virgolettato il nome “Berlusconi” nel sottopancia.
PAPERE & GAFFE, TG2. SERVIZIO SU VISITA DEL PRIMO MINISTRO UNGHERESE
IN ITALIA MOSTRA IMMAGINI DI PRAGA, ANZICHÈ DI BUDAPEST. Il Tg2 propone un
servizio sulla visita del Primo ministro ungherese in Italia Ferenc Gyurcsány. Di seguito vengono
proposte alcune immagini della capitale, ma invece di Budapest, si susseguono gli scorci più famosi
della capitale ceca Praga. Di questo errore del Tg2 dà conferma la bella modella ceca Alena
Seredova consultata da Striscia.
GIOVEDÍ 26 APRILE 2007
VESPA A VESPA, LA RACCOLTA DELLE FIRME PER IL REFERENDUM
ELETTORALE. Il Bruno Vespa di Striscia (Giampaolo Fabrizio) dedica la puntata speciale di
“Vespa a Vespa” alla raccolta delle firme per il referendum elettorale.
2
220
RAGGIRI, A VERONA VENDITORE IMMOBILIARE VENDE LO STESSO
APPARTAMENTO A 10 PERSONE. Moreno Morello si trova a Verona per raccogliere la
testimonianza di tre acquirenti che hanno comprato degli appartamenti in fase di costruzione nello
stesso complesso dal medesimo venditore immobiliare. I tre spiegano all’inviato di Striscia che,
dopo aver firmato i preliminari di vendita e aver pagato lauti anticipi, si sono resi conto che la
vendita riguardava la medesima unità immobiliare. Gli intervistati spiegano che le vittime del
raggiro sarebbero 10 e fanno notare che il venditore risulta irreperibile. Morello riesce a parlare con
il responsabile, il quale ammette il raggiro, afferma di aver cercato di riparare al suo errore, ma di
non esservi riuscito e sostiene che i soldi versati per gli anticipi sono stati incassati da altri.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, GEORGE BUSH ALLA GIORNATA NAZIONALE
CONTRO LA MALARIA SUONA IL TAMBURO CON UN GRUPPO AFRICANO E
BALLA. Il Presidente degli Stati Uniti George W. Bush in occasione della Giornata nazionale
dedicata alla battaglia contro la malaria alla Casa Bianca ha suonato il tamburo “djembé” insieme a
un gruppo di musicisti africani, lasciandosi andare anche ad alcune mosse di danza.
SICUREZZA, ROTTAMI DI TRENO DERAGLIATO NEL DICEMBRE 2004 NON
ANCORA RIMOSSI DAL LUOGO DELL’INCIDENTE SONO A POCHI METRI DAI
BINARI FUNZIONANTI. Fabio e Mingo si trovano a Palagianello (TA) perchè numerose persone
hanno denunciato la presenza di alcuni rottami di vagoni che si trovano a pochi metri dai binari. Le
carrozze distrutte e capovolte non sono mai state rimosse dal dicembre 2004, periodo in cui si era
verificato un grave incidente. Gli inviati fanno notare che non c’è nessun nastro che delimiti l’area
dove si trovano i rottami e mostrano batterie a contatto con il terreno e pezzi di ferro pericolosi.
SPRECHI & INCOMPIUTE, PALESTRA INAUGURATA NEL 1991 E UTILIZZATA
SOLO PER BREVE TEMPO A SELARGIUS (CA). Cristian Cocco e i Tenorenis fanno luce su
una palestra a Selargius (CA), inaugurata nel 1991 e utilizzata solo per breve tempo. La costruzione
della struttura è costata un miliardo e mezzo. Gli inviati mostrano le pessime condizioni degli spazi
della palestra, da anni alla mercé dei vandali: gli impianti elettrici sono stati divelti dai muri, i vetri
delle finestre sono stati rotti, pareti interne e muri esterni sono imbrattati con scritte. Tra i motivi
della chiusura del complesso sportivo vi sarebbe il fatto che gli spettatori sugli spalti più in alto non
avevano la visuale completa del campo da basket. Il Sindaco di Selargius non può essere
intervistato da Cocco a causa della campagna elettorale in corso.
PAPERE & GAFFE, LA7. LAPO ELKANN PARLA IN MODO INCOMPRENSIBILE E
SUSCITA L’ILARITÀ DI UNA GIORNALISTA SPORTIVA. Una giornalista sportiva de La7
in occasione della “Vuitton Cup” intervista Lapo Elkann sulla sua passione per le regate. Il
rampollo Fiat dice una lunga frase incomprensibile a tal punto che la giornalista sportiva non riesce
a trattenere un sorriso.
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINA IN FAMIGLIA. OSPITE SOSTIENE CHE “CHI
NON ITALIANO È ATEO”. A “Mattina in famiglia” (Raidue) un’ospite della trasmissione,
commentando una notizia da una rivista di gossip su Alena Seredova, sostiene un’assurda tesi
teologica: “Alena Seredova non essendo italiana è atea”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, FESTA ITALIANA. NADIA RINALDI UTILIZZA LA
PAROLA “COMBUSTIBILE”, ANZICHÉ COMMESTIBILE. Nadia Rinaldi, l’ospite della
puntata del 25 aprile 2007 di “Festa Italiana” (Raiuno), utilizza la parola “combustibile” al posto di
commestibile commentando una bevanda.
VENERDÌ 27 APRILE 2007
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, EX STUDENTI ATTENDONO DA UN ANNO
BORSA DI STUDIO PER MASTER GIÀ FREQUENTATO PRESSO UNIVERSITÀ
BICOCCA DI MILANO. Jimmi Ghione incontra a Selvino (BG) tre ex studenti facenti parte di un
gruppo di 24 che da un anno attendono venga loro pagata una borsa di studio. Nell’anno
accademico 2005-06 infatti hanno frequentato un master presso la Facoltà di Sociologia
dell’Università di Milano Bicocca messo a disposizione dal Comune di Milano. Il Comune ha
2
221
comunicato loro di avere già effettuato il versamento per le borse di studio, mentre la Segreteria
dell’Università non ha saputo dare loro informazioni precise sui tempi di consegna di tale denaro.
Pertanto l’inviato di Striscia accompagna due studenti in rappresentanza del gruppo dal Direttore
amministrativo dell’Università. Il Dottor Bellantoni rende noto che tre giorni prima il consiglio di
amministrazione ha approvato la convenzione con il Comune di Milano necessaria per erogare la
borsa di studio ai 24 studenti. Pertanto promette che il pagamento sarà effettuato entro la fine del
mese di maggio.
TAROCCHI TV, RAIUNO, PORTA A PORTA. VESPA INTERROMPE L’EX MISS
ITALIA EDELFA CHIARA MASCIOTTA MENTRE STA PER CITARE PAPERISSIMA
(CANALE 5). Alla puntata del 25 aprile di “Porta a Porta” (Raiuno) dedicata a “Miss Italia di 50
anni di storia”, è ospite tra le altre Edelfa Chiara Masciotta, attuale conduttrice di “Paperissima”
(Canale 5) insieme al Gabibbo. La giovane sta descrivendo le sue esperienze televisive successive
alla vittoria del concorso di bellezza. Dopo aver citato la partecipazione a “Notti sul ghiaccio”
(Raiuno), l’ex miss viene interrotta sapientemente da Bruno Vespa allorchè si appresta a citare
l’attuale impegno di “Paperissima” (Canale 5), programma di grande successo delle reti concorrenti
Mediaset.
SPRECHI & INCOMPIUTE, REPARTI INUTILIZZATI AGLI OSPEDALI DI
CASTELLANETA E MANDURIA (TA). LE SALE RIANIMAZIONE E TERAPIA
INTENSIVA DI CASTELLANETA NON SONO ANCORA FUNZIONANTI. IL REPARTO
È STATO FINALMENTE APERTO. Fabio e Mingo con il camice verde da chirurgo entrano nel
reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Castellaneta (TA) che è stato finalmente aperto. Il
Primario di cardiologia Antonio Scarcia si dice felice che la cittadinanza abbia finalmente ottenuto
un nuovo reparto ospedaliero. Il Direttore generale della Asl di Taranto Marco Urago riconosce a
Striscia il merito di aver dato una spinta alla macchina burocratica e di aver reso possibile l’apertura
delle nuove sale ospedaliere. (vedi 26 ottobre e 4 novembre 2005, 14 ottobre e 1 novembre 2006)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. RUMORE STRIDENTE SIMILE A VERSO DI
UN MERLO SI RIPETE OGNI 10 MINUTI IN UN QUARTIERE DI VERONA. Capitan
Ventosa e il suo Ventosa Radio team vanno in missione a Verona dove alcuni cittadini segnalano la
presenza di un forte stridio che si ripete identico ogni 10 minuti di giorno e di notte. I dipendenti di
un ufficio e una signora abitante nello stesso quartiere ipotizzano si tratti di un merlo. Capitan
Ventosa e la sua squadra individuano un volatile e iniziano a seguirlo, ma presto capiscono che il
suono proviene da un edificio e in particolare da un appartamento dotato di antifurto. La scatoletta
esterna è con ogni probabilità difettosa ed emette un segnale acustico di 27 decibel contro i 6
consentiti per legge. La proprietaria promette di risolvere al più presto il guasto.
SABATO 28 APRILE 2007
AMBIENTE, INQUINAMENTO. SCARICO DI FOGNA NELL’AREA MARINA
PROTETTA DI ACI TREZZA (CT). GLI INTERVENTI MESSI IN ATTO NON HANNO
DATO RISULTATI SODDISFACENTI. L’inviata Stefania Petyx torna nell’area marina protetta
di Aci Trezza (CT) per verificare se lo scarico di fogna rilevato alcuni mesi fa in quelle acque è
stato eliminato. La situazione appare invariata, ma il Direttore dell’Area Marina protetta “Isole
Ciclopi” annuncia che un progetto di bonifica è già partito ma non ha dato i risultati sperati.
Fortunatamente ne esiste un secondo che sarà presto messo in atto. L’inviata dà appuntamento al
dottor Emanuele Mollica in estate. (vedi 14 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, TG1. IL GIORNALISTA PAOLO DI GIANNANTONIO
ATTRIBUISCE A FIAT NETTO UTILE TRIMESTRALE DI “225.000.000.000 DI EURO”,
INVECE CHE MILIONI. Il giornalista del Tg1 Paolo Di Giannantonio quantifica in
225.000.000.000 di euro, invece che milioni, il fatturato utile netto della Fiat nel primo trimestre
2007.
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA DIDI LEONI PARLA DI CAMBIO DELLE
GOMME NEL MOTOMONDIALE. Durante la lettura del sommario del Tg5 Didi Leoni
2
222
annuncia il deludente risultato di Valentino Rossi nel Motogp mondiale di Istambul. Il motociclista
sarebbe arrivato decimo per un errato cambio di gomme da parte della squadra. In realtà nel
motociclismo, come è noto, non esiste il cambio di gomme in corso di gara, pertanto l’errore è stato
al momento di montare le gomme prima della partenza.
PAPERE & GAFFE, LA7, FORZASETTE. PAUL CAJARD DURANTE DIRETTA USA
ESPRESSIONE STARE SUL C...O DELL’AVVERSARIO. Paul Cayard, la voce che commenta
le gare dell’America’s Cup 2007 a “Forzasette” (La7), usa un’espressione colorita durante una
diretta: “Stare sul c...o dell’avversario”.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, IL MIGLIORE. IL CONDUTTORE MIKE
BONGIORNO DOMANDA ALLA CANTANTE MARINA OCCHIENA SE AMA
L’UCCELLINO. Al quiz di Retequattro “Il migliore” il conduttore Mike Bongiorno propone
Marina Occhiena un quesito su un felino in grado di afferrare uccellini in volo. La cantante conosce
la difficile risposta perchè - spiega - è amante degli animali. Così il conduttore le domanda se ama il
felino in questione, il caracal, o l’uccellino.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, SABATO, DOMENICA &... SONIA GREY SI IMBARAZZA
QUANDO LE VIENE CHIESTO SE HA MAI PERSO UN UCCELLINO. Durante un
collegamento di “Sabato, Domenica &...” (Raiuno) dal Giappone, la giovane inviata domanda a
Sonia Grey se ha mai perso un uccellino, mettendola in imbarazzo.
PAPERE & GAFFE, LA RASSEGNA DEL TG5. MOSCA PASSEGGIA SU QUOTIDIANO
“IL GIORNALE” LETTO DAL GIORNALISTA. Durante la rassegna stampa del Tg5 si nota
una mosca che passeggia sul quotidiano “Il Giornale”.
ATTUALITÀ & CURIOSITÀ, ANIMAZIONE DIGITALE CON PROTAGONISTA
CAPITAN VENTOSA È VISIBILE IN RETE. Un affezionato fan di Capitan Ventosa ha
realizzato un’animazione digitale in cui il Supereroe sorvola i tetti di una città poi si mette a ballare
in pista.
DISAGI & DISSERVIZI, TELEFONIA. UN CAVO TELEFONICO PUBBLICO
ATTRAVERSA LA CASA DI UN ABITANTE DI LUGO (RA). LA TELECOM HA
RIMOSSO IL CAVO. Il mago Casanova torna a Lugo (RA) per assistere alla rimozione del cavo
telefonico che attraversa un’abitazione privata. La signora che aveva chiamato Striscia per risolvere
il suo grave disagio è felice e pronta a festeggiare l’evento con i parenti. Il mago compie poi due
trucchi di magia nel paese: spezza una moneta coi i denti, poi la ricompone identica e fa muovere le
lancette di un orologio stretto tra le mani di un giovane passante. (vedi 21 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LA GOFFAGGINE DI LUCA GIURATO
LUCA GIURATO ASSUME STRANA POSA CON IL BRACCIO. Luca Giurato durante il
dialogo con un ospite in studio a “Unomattina” (Raiuno) assume una strana posizione con
l’avambraccio teso che mantiene per molti secondi.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO STRINGE MANO DI UN OSPITE ELA TRATTIENE A LUNGO. Luca
Giurato in compagnia di un ospite a “Unomattina” (Raiuno) gli stringe la mano al momento del
saluto e la trattiene a lungo.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO ACCOGLIENDO PROF. ALBERONI ALTERNA TONO
FORMALE E COLLOQUIALE. Luca Giurato nell’accogliere l’ospite di “Unomattina” (Raiuno)
Francesco Alberoni gli dà del lei: “Venga, entri”, subito dopo del tu: “Professore vieni, dove sei?” e
poi ancora del lei: “Piacere di rivederla”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO STORPIA NOME DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA PADOA
SCHIOPPA CHIAMANDOLO PADEO SCHIOPPA. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno)
Luca Giurato, dialogando con un ospite, cita il Ministro dell’Economia Padoa Schioppa,
pronunciando erroneamente “Padeo Schioppa”.
2
223
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO STORPIA NOME DEL GIORNALISTA ANTONIO CAPRARICA
IN “CAPRADICA”. Presentando un libro, il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato
pronuncia il cognome del giornalista Antonio Caprarica, autore della prefazione, in modo errato:
“Capradica”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO SI INCEPPA SU FRASE DISGIUNTIVA: È TIFOSA
DELL’ARSENAL LA REGINA O LO LO LO....? Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca
Giurato chiede alla collega Eleonora Daniele: “È tifosa dell’Arsenal la Regina d’Inghilterra o lo lo
lo?” inceppandosi sulla congiunzione disgiuntiva “o”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E LE GAFFE CON LE
DONNE. GIURATO DEFINISCE UN DIFETTO “L’ESSERE DONNA”. In collegamento
telefonico con un’ospite femminile il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) esordisce dicendo: “Io
ho tanti difetti, ma non sono una donna”.
LUNEDÍ 30 APRILE 2007
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. A SALUGGIA (VC) SMALTIMENTO SCORIE
SOSPETTO. L’ARPA RILEVA NELLA ZONA RISCHIO INQUINAMENTO
RADIOATTIVO. Il 4 febbraio 2006 Striscia aveva messo in luce la pericolosità del sito nucleare
Eurex di Saluggia (Vercelli), vista la sua ubicazione nei pressi dei pozzi del più grande acquedotto
del Piemonte, l’acquedotto del Monferrato. Jimmy Ghione incontra il dott. Renato Dutto, Presidente
del Consiglio Comunale di Lauriano (TO), uno dei comuni serviti da tale acquedotto, il quale spiega
che l’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) ha rilevato nella zona adiacente agli
impianti delle dosi di stronzio elevate, anche se inferiori ai limiti consentiti per legge. Lo stronzio è
un metallo il cui isotopo 90Sr è un sotto-prodotto delle esplosioni nucleari ed è pericoloso per la
salute. Il documento dell’Arpa ha definito i valori riscontrati a Saluggia “estremamente significativi
come indicatori ambientali in quanto attesterebbero un’evoluzione della contaminazione già
evidenziata nella falda superficiale all’interno dell’area dell’impianto nucleare di Saluggia”. Il dott.
Dutto chiede alle autorità competenti che venga garantita la potabilità dell’acqua e che venga
chiarita la condizione delle falde. Silvano Raise, rappresentante del comitato cittadini contro il
nucleare, racconta all’inviato di Striscia che nel 2004 era stata scoperta una perdita all’interno della
piscina nucleare del sito e fa notare che l’inquinamento radioattivo è stato rilevato addirittura a 2
Km dall’impianto. Ghione chiede spiegazioni al responsabile della Sogin (società che gestisce
l’impianto). Luigi Brusa sostiene che un’esondazione del 2000 non ha provocato alcuna
contaminazione all’esterno dell’impianto ma successivamente, in modo indipendente da questo
incidente, si è verificato un progressivo degrado della piscina dell’impianto che ha fatto passare una
modesta quantità di liquido contaminato. Brusa assicura che la Sogin sta per ricevere
l’autorizzazione a spostare temporaneamente l’uranio in un deposito a 800 metri dall’impianto. Il
Presidente del Consiglio Comunale di Lauriano Renato Dutto fa presente che tale situazione
temporanea potrebbe rischiare di protrarsi per lungo tempo e che la nuova ubicazione sarebbe
ancora più vicina all’acquedotto rispetto all’attuale. Il responsabile della Sogin controbatte che la
sicurezza della nuova collocazione è stata confermata dall’Unità della sicurezza nucleare e assicura
che nei primi mesi del 2008 la piscina nucleare sarà prosciugata e l’acqua contaminata verrà
opportunamente trattata in Francia secondo le norme vigenti. (vedi 4 febbraio 2006)
VESPA A VESPA, I NUOVI POSSIBILI LEADER DEL PARTITO DEMOCRATICO. Il
Bruno Vespa di Striscia (Giampaolo Fabrizio) dedica una puntata speciale di “Vespa a Vespa” ai
possibili leader del neo-partito Democratico.
SPRECHI & INCOMPIUTE, CASA DI RIPOSO COSTRUITA NEGLI ANNI ‘80 MAI
UTILIZZATA A BARI. Fabio e Mingo sono a Bari per documentare la presenza di una casa di
riposo costruita negli anni Ottanta e mai entrata in funzione. L’ampia struttura è formata da quattro
piani e un seminterrato, per un totale di circa 100 stanze. Gli inviati di Striscia entrano al suo
2
224
interno con le telecamere per mostrarne le pessime condizioni: i vandali hanno divelto e rubato tutti
gli infissi, gli impianti dell’aria condizionata sono stati distrutti e privati di alcuni pezzi e sono state
tolte le piastrelle dalle pareti dei bagni. Fabio e Mingo si ripromettono di verificare tra un anno se la
struttura sarà stata finalmente ristrutturata e utilizzata.
BALLANTINI-VALENTINO ROSSI INCONTRA IL CAST DI SPIDER-MAN 3
ALL’ANTEPRIMA ROMANA DEL FILM. Dario Ballantini, nei panni del campione di
motociclismo Valentino Rossi si trova a Roma per l’anteprima cinematografica di “Spider-Man 3”
di Sam Raimi. Il trasformista di Striscia incontra alcuni attori protagonisti del film: Tobey Maguire
(Spiderman), Kirsten Dunst (la fidanzata del supereroe), Topher Grace (il nemico di Spiderman
Venom), Thomas Haden Church (il nemico di Spiderman “l’uomo di sabbia”) e Rosemary Harris
(la zia di Spiderman ).
MARTEDÍ 1 MAGGIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, LUNGHE ATTESE DEGLI AUTOMOBILISTI AD UN
PASSAGGIO A LIVELLO DI SANT’ANNA MOROSINA (PD). Moreno Morello fa luce sui
disagi provocati agli automobilisti da un passaggio a livello di Sant’Anna Morosina (PD). L’inviato
intervista alcune persone in attesa da circa mezz’ora, i quali lamentano il cattivo funzionamento del
sistema di controllo delle sbarre. Una signora racconta che in un’occasione ha dovuto aspettare
molto tempo prima di poter raggiungere il Pronto Soccorso e fa presente che talvolta sono le
ambulanze a dover attendere di poter attraversare i binari per il passaggio di un singolo treno.
SPRECHI & INCOMPIUTE, SOTTOPASSO FERROVIARIO INCOMPIUTO A
CAPPELLETTA DI NOALE (VE). A Cappelletta Di Noale, in provincia di Venezia, sono iniziati
nel 2003 i lavori per la costruzione di un sottopassaggio che permetterebbe di evitare l’incrocio con
i binari ferroviari. Moreno Morello è sul posto per documentare che la realizzazione dell’opera
risulta interrotta. La parte di sottopasso già costruita è piena d’acqua stagnante e si trova in mezzo ai
campi, senza alcun collegamento alle strade circostanti.
DISAGI & DISSERVIZI, DISABILI. PIAZZALE FANGOSO E STRADA STERRATA
RENDONO DIFFICILE L’ACCESSO AI DISABILI NEL CENTRO DI RIABILITAZIONE
DELL’ASL NUMERO 5 DI GHILARZA (OR). Cristian Cocco e i Tenorenis si trovano a
Ghilarza (OR) presso il centro di riabilitazione dell’Asl numero 5. Alcuni disabili spiegano agli
inviati le difficoltà che incontrano per accedere all’edificio. L’unico parcheggio consiste in un
piazzale pieno di fango. I disabili in carrozzina sono inoltre costretti a percorrere una strada sterrata
con pozzanghere profonde diversi centimetri per accedere allo scivolo che permette di entrare
nell’edificio. Ai microfoni di Striscia la dottoressa Angela Camboni, responsabile sanitario del
distretto di Ghilarza, promette che entro tre mesi verrà effettuata la pianificazione dell’intervento e
verranno richiesti i fondi necessari per l’adeguamento del piazzale.
RAGGIRI, CASO CALCIOPOLI. IL VELINO EDO SODO INCONTRA A SANTO
DOMINGO L’EX PRESIDENTE DEL PERUGIA LUCIANO GAUCCI. Il velino Edo Sodo ha
incontrato a Santo Domingo Luciano Gaucci, l’ex presidente del Perugia inquisito per associazione
a delinquere finalizzata alla truffa in seguito al fallimento del Perugia, attualmente latitante
all’estero. Gaucci scherza con il velino e si vanta di aver comprato nel passato alcuni giocatori in
seguito divenuti campioni del mondo del calcio a compensi stracciati e fa i nomi di Gennaro
Gattuso, Marco Materazzi e Fabio Grosso.
SPRECHI & INCOMPIUTE, RISTRUTTURAZIONE DI ALCUNI PONTI DI VENEZIA
PROCEDE A RILENTO. I LAVORI SONO FINALMENTE STATI COMPLETATI
ANCHE GRAZIE ALLA SEGNALAZIONE DI STRISCIA. Il 4 febbraio 2006 il mago
Casanova aveva mostrato le pessime condizioni di alcuni ponti di Venezia. Tra i ponti in fase di
ristrutturazione da diverso tempo vi erano il Ponte del Vin e il Rio della Zecca, il Ponte della
Malvasia Vecchia e il Ponte dei Baretteri. Il mago di Striscia torna nel capoluogo veneto per
mostrare che le opere di rinnovamento dei ponti sono state completate anche grazie alla
segnalazione del Tg satirico. (vedi 4 febbraio 2006)
2
225
MERCOLEDÍ 2 MAGGIO 2007
TAROCCHI TV, TG1. FALSA ESCLUSIVA DI PAPA BENEDETTO XVI CHE GUARDA
IL TG1: LE IMMAGINI ERANO DI DUE MESI PRIMA. SERVIZIO PROPONE VIDEO DI
CASA COSTRUTTRICE DI AUTO CHE SI RIVELA TRATTO DA PROGRAMMA TOP
GEAR SU ACROBAZIE DELLE AUTO. TAPIRO D’ORO AL DIRETTORE TG1 GIANNI
RIOTTA PER I DUE TAROCCHI. Valerio Staffelli a Roma consegna il Tapiro d’oro al
Direttore del Tg1 Gianni Riotta per due servizi taroccati dal suo telegiornale. Il 23 e il 24 aprile
Striscia aveva dimostrato come il Tg1 avesse mostrato Papa Benedetto XVI che si affrettava a
tornare a Roma dopo la sua visita a Pavia per vedere il telegiornale di Raiuno, ma in realtà le
immagini del Santo Padre che guardava la televisione erano di due mesi prima. Gianni Riotta ai
microfoni di Striscia prima scherza sul Tg5 del suo collega Carlo Rossella e in seguito afferma:
“Quando sbagliamo e Ricci e Striscia ci bastonano noi chiediamo scusa ai nostri ascoltatori. Le
immagini del Papa? C’è una grande notizia per gli ascoltatori, il Papa guarda il Tg1, quindi voi
come il Papa guardate il Tg1? Purtroppo nel mettere in onda, l’entusiasmo ha travolto e abbiamo
detto che era quella sera, mentre si riferiva a una sera precedente. Però la cosa importante qual è? Il
Papa non guarda un giorno, guarda all’eternità e quindi per l’eternità”. Staffelli ricorda poi un altro
taroccamento avvenuto nel primo Tg nazionale mostrato da Striscia l’11 aprile. Il Tg1 aveva
utilizzato un video di You Tube tratto da un programma inglese e lo aveva trasformato in una
notizia esclusiva. Riotta risponde: “Gli errori non sono taroccamenti, perchè il taroccamento si fa in
malafede, presuppone una malafede e quando si sbaglia si deve chiedere scusa”. Striscia fa notare
che la falsa esclusiva del Pontefice non era certamente frutto di un errore. (vedi 11, 23 e 24 aprile
2007)
TAROCCHI TV, TG3. TRA TURISTI ITALIANI BLOCCATI ALLE MALDIVE PER
GUASTO DI DUE AEREI INTERVISTATO ANCHE UN RESPONSABILE DEL TOUR
OPERATOR. TAPIRO D’ORO AL DIRETTORE DEL TG3 ANTONIO DI BELLA PER LA
BUFALA. Valerio Staffelli si trova a Roma per consegnare il Tapiro d’oro al Direttore del Tg3
Antonio Di Bella per un taroccamento mostrato da Striscia il 13 aprile. Il Tg di Raitre aveva inserito
in un servizio su alcuni turisti lasciati a terra alle Maldive un’intervista ad un dirigente Meridiana
che difendeva la compagnia aerea. Nel ricevere il Tapiro d’oro Di Bella commenta: “Finalmente,
non ne ho mai avuto uno. Il caso Eurofly? Avete analizzato le facce e avete scoperto chi era questo,
voi fate del grande giornalismo, mi inchino e quindi ricevo umilmente il Tapiro e medito sul futuro
del giornalismo e sugli errori del nostro telegiornale. Siete bravi ad aver scoperto chi era quell’
intervistato. Voi dite che sono furbo io, io sono furbissimo! Sono onorato di essere attapirato e
spero di seguire il vostro esempio”. (vedi 13 aprile 2007)
SANITÀ, APPARECCHIO PER RADIOTERAPIA GUASTO DA 10 MESI
ALL’OSPEDALE S. GIOVANNI-ADDOLORATA DI ROMA. Jimmy Ghione si trova
all’Ospedale S. Giovanni-Addolorata di Roma perché diversi pazienti e loro parenti hanno
segnalato che l’apparecchio per effettuare la radiologia oncologica non viene utilizzato da giugno
2006. L’inviato di Striscia chiede spiegazioni al Professor Ascarelli, Direttore della S.C.
Radioterapia, il quale spiega che un pezzo di ricambio del macchinario si è rotto e non è ancora
stato sostituito. Il Primario fa notare che il reparto è vuoto e che sia lui che altri due medici sono
impossibilitati nello svolgere il proprio lavoro e sono costretti ad effettuare solo consulenze. Il dott.
Passafaro, Direttore medico del presidio ospedaliero, spiega ai microfoni del Tg satirico che
attualmente i pazienti che necessitano della radioterapia vengono trasportati in altri ospedali, ma
assicura che vi è l’intenzione di ripristinare il servizio grazie ai finanziamenti della Regione Lazio e
dà appuntamento a Striscia per il settembre 2007.
PAPERE & GAFFE, TG2. LA GIORNALISTA MARIA GRAZIA CAPULLI PER
PROBLEMI DI AUDIO UTILIZZA IN STUDIO IL MICROFONO-GELATO, POI
SBAGLIA NOME E COGNOME DI UN COLLEGA. L’edizione delle 13 del Tg2 del 30 aprile
2007 inizia con un sommario in cui non si sente l’audio della giornalista Maria Grazia Capulli
2
226
mentre legge i titoli delle notizie. Il telegiornale, visti i problemi tecnici, inizia con tre servizi di fila.
Al rientro in studio la Capulli è costretta a utilizzare un microfono a mano. In seguito, durante il
collegamento con la sede del Tg regionale della Puglia, la giornalista chiama il collega Marcello
Favale anziché Vito Giannulo.
PAPERE & GAFFE, TG2. IN UN SERVIZIO SULL’ATTRICE ANGELINA JOLIE
GIORNALISTA COPIA LE PAROLE UTILIZZATE IN UNA BIOGRAFIA WEB. In un
servizio sull’attrice hollywoodiana Angelina Jolie il giornalista che lo ha realizzato utilizza parole
suggestive per descrivere la star, ma Striscia rivela che sono copiate dalla biografia dell’attrice
proposta dal sito www.mymovies.it.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. LA CONDUTTRICE MICHELLE
HUNZIKER PARLA DI “PATATA DA PELARE” AL POSTO DI “GATTA DA PELARE”.
In un’intervista realizzata durante un servizio de “La vita in diretta” (Raiuno) Michelle Hunziker
afferma che, quando incontrerà l’uomo giusto, quest’ultimo “avrà una bella patata da pelare”
nonostante il proverbio parli di “gatta da pelare”.
PAPERE & GAFFE, ALLA CONFERENZA STAMPA DI APOCALYPSE SHOW
(RAIUNO) IL CONDUTTORE GIANFRANCO FUNARI CADE PER TERRA. Durante la
conferenza stampa organizzata per l’esordio del programma di Raiuno “Apocalypse Show”, il
conduttore Gianfranco Funari è inciampato, cadendo a terra.
GIOVEDÌ 3 MAGGIO 2007
AMBIENTE, ABUSI EDILIZI. CENTRO STORICO DI ALBENGA (SV) RISCHIA DI
ESSERE DETURPATO DA 4 GRATTACIELI. CONSIGLIO COMUNALE E SINDACO
FANNO DIETROFRONT. Dopo la denuncia portata avanti da Striscia la Notizia sul progetto di
costruzione di 4 torri alte 80 metri nel centro storico di Albenga, sembra che anche le
amministrazioni locali abbiano rivisto la loro posizione. Sul quotidiano “La Stampa” (“Tabbò ha
deciso: ‘No alle 4 torri”) si apprende che il Sindaco di Albenga vuole opporsi al progetto di
edificazione dei grattacieli, mentre “Il Secolo XIX” (“Ora solo i socialisti difendono le torri.
Maggioranza in tilt”) afferma che la giunta comunale del paese avrebbe in maggioranza bocciato il
progetto. (vedi 25 aprile 2007)
RAGGIRI, SITO INTERNET VENDE ROLEX REPLICA MA SPEDISCE 1 KG DI SALE.
LA RESPONSABILE, VANJA GOFFI, ESCE ALLO SCOPERTO. LA GOFFI A
DISTANZA DI MESI CONTINUA LA VENDITA DI OROLOGI FALSI. Max Laudadio torna
sul caso della vendita on line di orologi Rolex falsi dopo che alcune segnalazioni hanno rivelato che
l’attività continua. La titolare di alcuni siti illegali è ancora Vanja Goffi, la donna che era stata
protagonista di più servizi del Tg satirico nell’inverno 2006 e che aveva anche diffuso la voce di un
suo flirt con l’attore George Clooney. L’inviato di Striscia individua la donna mentre, in compagnia
del socio Francesco, lo stesso che nel primo servizio aveva malmenato l’inviato, si reca in un
ufficio delle Poste italiane a Milano per spedire numerosi pacchi. Intervistata, la Goffi ammette
candidamente che la sua attività di vendita on line continua dal momento che il suo avvocato, le
avrebbe assicurato la liceità dell’operazione. (vedi 27, 28, 30 novembre e 6 dicembre 2006)
RAGGIRI, TELEVENDITA DI GIOIELLI IN ORO SPEDISCE AI CLIENTI
BIGIOTTERIA DI SCARSO VALORE. TITOLARE GIOVANNI MASPI OSPITE DI MI
MANDA RAITRE (RAITRE). L’imbonitore televisivo Giovanni Maspi è stato protagonista della
puntata del 27 aprile di “Mi manda Raitre” (Raitre) per dare delle spiegazioni sulla televendita di
oggetti di bigiotteria spacciati per gioielli in oro con cui ha aggirato moltissimi clienti. L’imbonitore
si dimostra nervoso e aggressivo. Alla richiesta di rimborso da parte di una delle sue vittime
risponde consegnando ai presenti una busta con 50 euro. Avendo tutti rinunciato a tale risarcimento,
giudicato ridicolo, Maspi abbandona lo studio dando dei buffoni al conduttore Vianello e agli ospiti
in studio. (vedi 20 dicembre 2006)
SANITÀ, CENTRO DIAGNOSTICO UTILIZZA IN MODO ALQUANTO SIGNOLARE
APPARECCHIO OBERON.INDAGATI TRE MEDICI CHE USAVANO PRESUNTO
2
227
STRUMENTO DIAGNOSTICO. Il quotidiano “Il Giornale” del 3 maggio 2007 nella cronaca di
Milano riporta la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone per l’uso del
presunto strumento diagnostico Oberon, non ancora autorizzato in Italia. L’indagine del Pubblico
Ministero Francesco Prete e dei Carabinieri del Nas si è concentrata su un dipendente dello studio
milanese in cui si utilizzava l’Oberon che si spacciava per medico e sugli altri due medici titolari
dello studio. L’accusa è di truffa ed esercizio abusivo della professione per il primo e di concorso
nello stesso reato per gli altri due. (vedi 2, 3, 4, 5 e 10 aprile 2007)
SPRECHI & INCOMPIUTE, CENTRO DI ACCOGLIENZA DI SQUINZANO (LE),
ABBANDONATO DA 4 ANNI, È IN AVANZATO STATO DI DEGRADO. Fabio e Mingo
denunciano il grave stato di degrado in cui versa il centro di accoglienza di Squinzano (LE)
abbandonato da 4 anni. Il cancello d’entrata è aperto. La struttura è stata danneggiata in ogni stanza:
i sanitari dei bagni sono stati divelti, molti mobili sono stati rubati e persino il marmo che ricopriva
gli scalini è stato sottratto dai vandali. In un’altra area dell’edificio Mingo trova una montagna di
calzature nuove inutilizzate. A causa della par condicio dovuta all’imminenza delle elezioni
amministrative, il Sindaco di Squinzano (LE) non può essere intervistato, ma i due inviati si
ripromettono di tornare presto a parlare del centro di accoglienza abbandonato. (vedi 14 maggio
2007)
PAPERE & GAFFE, LA7, FORZASETTE. MEMBRO EQUIPAGGIO IMBARCAZIONE
ORACLE COLTO IN DIRETTA MENTRE FA PIPÌ. Durante la diretta di “Forzasette” (La7)
dell’America’s cup un membro dell’equipaggio dell’imbarcazione Oracle viene inquadrato mentre
fa pipì.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, DIRETTA CHELSEA - LIVERPOOL. COMMENTATORE
DOSSENA AFFERMA CHE IL GIORNO PRIMA KAKA HA FATTO CACÀ. L’ex calciatore
Beppe Dossena, commentando la semifinale di Champions League Chelsea – Liverpool, afferma
che l’attaccante del Milan Kaka il giorno prima contro il Manchester United “ha fatto cacà”,
intendendo che non ha svolto bene il proprio compito in campo.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. IL MINISTRO DELLE
INFRASTRUTTURE ANTONIO DI PIETRO CONIA DETTO “CHI È MORTO È
MORTO, CHI HA DATO HA DATO”. Il Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro ospite a
“Unomattina” (Raiuno) cita in modo errato il detto “Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato”
affermando “Chi è morto è morto, chi ha dato ha dato”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, PORTA A PORTA. SERVIZIO SU CANONI DI
BELLEZZA CITA MISURE IDEALI ERRATE “60-90-60”, INVECE DI 90-60-90. STESSO
ERRORE RIPETUTO DAL GIORNALISTA BRUNO VESPA. Durante una servizio di “Porta
a Porta” (Raiuno) in una puntata dedicata ai canoni di bellezza ideali, la giornalista cita le misure
perfette per una donna in modo errato: “60-90-60”, invece di 90-60-90. Poco dopo lo stesso errore
viene compiuto Bruno Vespa.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, IL MIGLIORE. MIKE BONGIORNO CONFONDE
“IL PANDA” CON “LA PANDA”. Leggendo un quesito del quiz “Il migliore” di Retequattro,
Mike Bongiorno legge una lista di animali tra cui il “panda” a cui il conduttore attribuisce l’articolo
femminile. Il risultato è che l’animale viene confuso con l’auto Fiat Panda.
PAPERE & GAFFE, RETEQUATTRO, FORUM. RAGAZZA DEL PUBBLICO SI
ADDORMENTA DURANTE TRASMISSIONE. Durante una puntata di “Forum” (Canale 5)
un’inquadratura sul pubblico rivela che una giovane ragazza si è addormentata.
VENERDÌ 4 MAGGIO 2007
TAPIRO D’ORO AL CONDUTTORE FABIO FAZIO PER ACCUSA DEL COMICO
DANIELE LUTTAZZI DI AVER EVITATO LEVA MILITARE GRAZIE A
RACCOMANDAZIONE DEL POLITICO BETTINO CRAXI. Sul numero 17 del settimanale
“Vanity fair” (3 maggio 2007) in un’intervista il comico Daniele Luttazzi riferisce che Fabio Fazio,
conduttore televisivo del varietà di Raitre “Che tempo che fa” gli ha chiesto di non fare battute sui
2
228
militari poichè -confessò- aveva evitato il servizio militare grazie alla raccomandazione di Bettino
Craxi. Il conduttore non ha voluto replicare al giornale. Pertanto Valerio Staffelli raggiunge a
Milano Fazio per consegnargli il Tapiro d’oro. Il presentatore televisivo mette subito in chiaro di
non autorizzare la messa in onda delle riprese e di non condividere il modo di fare televisione del
Tg satirico, pertanto si rifiuta di rispondere alle domande del “tapiroforo”. Solo in un secondo
tempo Fazio afferma di non aver mai conosciuto il politico Bettino Craxi e di non aver fatto il
militare per esubero. Striscia manda ugualmente in onda l’intervista in quanto Fazio è un
personaggio pubblico che in un luogo pubblico ha avuto modo di esprimere liberamente le proprie
opinioni. (vedi 7 maggio 2007)
RAGGIRI, FALSO INTERMEDIARIO INCASSA PROVVIGIONI DI COMMERCIANTI
IN PROVINCIA DI VERONA E MANTOVA SENZA PORTARE A TERMINE
COMPRAVENDITA. Moreno Morello si trova a Villafranca (VR) per occuparsi di un presunto
caso di raggiro segnalato da alcuni commercianti che si sono rivolti ad una società di
intermediazione immobiliare denominata C.S.A. (Centro Servizi per Aziende). Una delle vittime
del raggiro racconta all’inviato di Striscia di aver contattato Franco Passaia C.S.A. per un esercizio
commerciale da vendere. L’intermediario, dopo aver fatto una stima dell’immobile, ha finto di aver
trovato un compratore, portando al proprietario il contratto firmato e la fotocopia di un assegno. Poi
ha richiesto al commerciante 6200 euro di provvigioni ed in seguito è scomparso, senza che la
vendita sia realmente avvenuta. Una seconda vittima spiega a Morello di aver chiesto l’ausilio della
C.S.A. per trovare un bar in gestione e ha pagato un deposito cauzionale di 13.500 euro senza aver
ricevuto alcun servizio. Dello stesso raggiro sono stati vittima diversi altri esercenti della provincia
di Verona e Mantova. A questo punto l’inviato del Tg satirico manda un gancio che finge di essere
un barista ad un appuntamento con l’intermediario Franco Passaia. Nel bel mezzo della trattativa
Morello e le telecamere di Striscia irrompono con i due commercianti protagonisti dei raggiri sopra
descritti. Passaia rimane immobile e si rifiuta di rispondere a qualsiasi domanda posta dall’inviato.
(vedi 17 maggio 2007)
SPRECHI & INCOMPIUTE, SCUOLA ELEMENTARE INIZIATA 20 ANNI FA MAI
TERMINATA A MONSERRATO (CA). Cristian Cocco e i Tenorenis si occupano di una scuola
elementare mai ultimata a Monserrato (CA). La costruzione è stata iniziata all’inizio dei primi anni
’80 e il Comune di Cagliari ha utilizzato finanziamenti ministeriali per circa due miliardi di vecchie
lire. Ai microfoni di Striscia l’Assessore ai lavori pubblici di Monserrato Antonio Atzori promette
che entro fine maggio 2007 verranno avviate le prime procedure per una gara d’appalto.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, IL GIUDICE MASTRANGELO 2. GLI ATTORI
ALESSIA MARCUZZI, DIEGO ABATANTUONO E ANTONIO CATANIA RIDONO E
NON RIESCONO A DIRE LA LORO BATTUTA. Striscia mostra alcune papere tratte dalla
fiction di Canale 5 “Il giudice Mastrangelo 2”. Durante una scena con Diego Abatantuono, Alessia
Marcuzzi per due volte ride e non riesce a dire la sua battuta. Sempre sul set, Abatantuono e
Antonio Catania mangiano un piatto di pasta ma, avendo la bocca troppo piena, non riescono a
pronunciare le loro battute e scoppiano a ridere.
SABATO 5 MAGGIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, TRASPORTI. IN ITALIA EROGAZIONE DI GPL PER
IMBARCAZIONI NON AUTORIZZATA IN ACQUA PER MANCANZA DI DECRETO DI
COLLAUDO. Moreno Morello incontra all’altezza di Torricella di Sissa (PR) i naviganti di una
flotta di 6 imbarcazioni impegnate nell’“Operazione Po 2007”. La discesa Locarno-Trieste ha il
duplice scopo di ripristinare l’interesse per la navigazione turistica in questa tratta e sensibilizzare i
cittadini sull’emergenza ambientale. Infatti tutte le imbarcazioni sono alimentate a GPL. Uno dei
naviganti denuncia l’impossibilità per tutti i diportisti italiani di effettuare il rifornimento di
carburante in acqua. Le barche devono essere caricate su carrelli e trasportate ad un distributore
stradale. In Europa questo disagio non esiste e il GPL, combustibile a basso tasso inquinante e
meno costoso della benzina, è fortemente incentivato nella navigazione fluviale. Su questo
2
229
problema Jimmy Ghione intervista a Roma Carlo Rienzi, avvocato del Codacons. Rienzi spiega che
l’Italia è l’unico paese in cui da anni mancano i decreti di collaudo per autorizzare l’erogazione di
GPL per la nautica. L’avvocato fa un appello ai Ministri dell’Interno Giuliano Amato e dei
Trasporti Alessandro Bianchi affinchè colmino al più presto tale lacuna.
RAGGIRI, BANCHE. ASSOCIAZIONE RISPARMIATORI E IMPRENDITORI TRADITI
ESPONE PROPRIE RAGIONI AD ASSEMBLEA DEI DELEGATI DI IMPORTANTE
GRUPPO BANCARIO. Striscia raccoglie le testimonianze di alcuni risparmiatori traditi negli anni
scorsi da una nota banca italiana. Il primo intervistato denuncia la perdita di circa 1 miliardo delle
vecchie lire a causa di operazioni finanziarie azzardate realizzate a sua insaputa dalla propria banca.
Un giovane racconta di aver autorizzato la banca alla gestione patrimoniale di un deposito da
1.200.000.000 di vecchie lire con il risultato che il suo patrimonio è stato dilapidato e si è ritrovato
addirittura con un debito di 600 milioni. L’ultimo testimone spiega di aver perso circa 300.000 euro
a causa di operazioni della sua banca non autorizzate,. Le vittime di questa nota banca si riuniscono
e, vestiti di un impermeabile giallo con la sigla dell’associazione A.R.I.T., si recano all’assemblea
degli azionisti della banca per far valere le proprie ragioni. Un dirigente replica che la banca si
rimetterà alla sentenza del magistrato, poi chiede di spegnere le telecamere di Striscia.
IL MAGO CASANOVA INVIA IL SUO ASSISTENTE TANTODICAPPELLO NELLO
SPAZIO. Il mago Casanova incontra a Sauze d’Oulz (TO) presso il campo di addestramento
aeronautico un 93enne pronto per il suo primo viaggio nello spazio che segnerà il record del più
anziano cosmonauta mai esistito. Durante il lancio nella protosfera, in assenza di gravità, sarà
accompagnato dall’assistente di Casanova Tantodicappello. La missione, partita da Cape Canaveral
(Florida), è stata anche ripresa dalle telecamere della CNN. Al suo rientro, Tantodicappello viene
accolto da un comitato festoso di fans.
PREMI, INVIATI FABIO E MINGO RICEVONO RICONOSCIMENTO DALLA MARINA
MILITARE DI TARANTO. Gli inviati di Striscia Fabio e Mingo hanno tenuto una lezione sulla
comunicazione presso la Scuola Sottufficiali della Marina militare di Taranto e sono stati insigniti
di un riconoscimento.
CHE SATIRA TIRA? LA GRANDE NOTTE (RAIDUE), CONCERTO DEL 1° MAGGIO
(RAITRE). Immagini tratte da: “La Grande notte” (Raidue) (Gene Gnocchi su foto di Silvio
Berlusconi con 5 ragazze), “Concerto del 1° maggio” (Raitre) (Andrea Rivera su funerali negati
dalla Chiesa a Piergiorgio Welby)
PAPERE & GAFFE, TG5. GIORNALISTA ILARIA IPPOLITO SOSTIENE CHE
TEMPERATURE A MILANO SONO SCESE “DA 10 A 12 GRADI”. In un servizio del Tg5
sui forti acquazzoni abbattutisi su Milano, la giornalista Ilaria Ippolito parla di un calo delle
temperature “da 10 a 12°”.
PAPERE & GAFFE, TG1. IL CORRISPONDENTE GIUSEPPE SOLINAS DALLA
NIGERIA CITA DELTA DEL “DINGER”, INVECE CHE DEL NIGER. Il corrispondente del
Tg1 dalla Farnesina, Giuseppe Solinas, riferisce di un attacco a una piattaforma petrolifera sul delta
del “Dinger”, invece che del Niger.
PAPERE & GAFFE, TG1ECONOMIA. IL GIORNALISTA PIERANGELO PIEGARI
INTRODUCE APPROFONDIMENTO CON VERBO AFFONDARE, POI AFFRONTARE,
INFINE APPROFONDIRE. Il giornalista del Tg1Economia Pierangelo Piegari esordisce con
incertezza: “Affondiamo, affrontiamo, approfondiamo alcune storie”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. CARTINA CON TEMPERATURE
RILEVATE IN ITALIA ATTRIBUISCE “276°” A REGGIO CALABRIA. Il maggiore Guido
Guidi a “Unomattina” (Raiuno) mostra una cartina dell’Italia con le temperature delle principali
città. A Reggio Calabria sono segnati ben “276°”.
PAPERE & GAFFE, ITALIA 1, CONTROCAMPO. CALCIATORE SI GRATTA PARTI
BASSE DURANTE COLLEGAMENTO DELLA GIORNALISTA MONICA VANALI.
Durante il collegamento della giornalista di “Controcampo” (Italia 1) Monica Vanali con lo stadio
2
230
di San Siro per l’imminente incontro Inter - Empoli, sullo sfondo l’empolese Ighli Vannucchi si
tocca le “p...le”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO: ELTON “JOHNS”, INVECE DI JOHN. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno)
Luca Giurato cita erroneamente il cognome del cantante Elton John, parlando di Elton “Johns”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO: “SCORZA”, INVECE DI SCORTA. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca
Giurato, a proposito dell’imminente partenza per l’Iraq del principino inglese Harry, ipotizza un
rischio per la sua “scorza”, anzichè scorta.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO: “INTERPETRATO”, INVECE DI INTERPRETATO. Il conduttore di
“Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato, riferendo una notizia della rivista inglese “Hallo!”, ammette:
“Io l’inglese l’ho sempre ‘interpetrato’”, invece che interpretato.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO: COMMEDIE “MUSEGUALI”. Durante un’intervista al compositore musicale
Armando Trovajoli, il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato gli chiede un commento
sulle sue commedie “museguali”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LUCA GIURATO E GLI OSPITI IN
STUDIO. GIURATO DURANTE INTERVISTA A COMPOSITORE CITA DUE
COMMEDIE MUSICALI SENZA SAPERNE I TITOLI, POI TRONCA DOMANDA E
CHIEDE ETÀ AL SUO OSPITE. Il conduttore di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato,
intervistando Armando Trovajoli, parla di due composizioni a lui particolarmente care, ma non sa
citarne i nomi. Perciò invita sbrigativamente l’ospite a passare ad un altro argomento: il suo
novantesimo compleanno che verrà festeggiato in Settembre. Giurato commenta che la data è
imminente, suscitando il disappunto di Trovajoli.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LA GOFFAGGINE DI LUCA GIURATO.
GIURATO SI ESIBISCE IN UN MAMBO CON ELEONORA DANIELE E SEMBRA UN
ROBOT. Al termine della puntata di “Unomattina” (Raiuno) del 1° maggio, Luca Giurato si lancia
in un mambo in coppia con la collega Eleonora Daniele, ma appare rigido come un robot.
LUNEDÍ 7 MAGGIO 2007
TAPIRO D’ORO A FABIO FAZIO PER ACCUSA DI DANIELE LUTTAZZI DI AVER
EVITATO LEVA MILITARE GRAZIE A RACCOMANDAZIONE DI BETTINO CRAXI.
TAPIRO D’ORO A DANIELE LUTTAZZI PER LA SMENTITA DI FABIO FAZIO.
LUTTAZZI CONFERMA LE DICHIARAZIONI SUL CONDUTTORE. Dopo il Tapiro d’oro
rifiutato da Fabio Fazio il 4 maggio 2007, in seguito alle dichiarazioni di Daniele Luttazzi rilasciate
al settimanale “Vanity Fair” secondo cui lo stesso Fazio avrebbe evitato il servizio militare per una
raccomandazione di Bettino Craxi, Valerio Staffelli incontra a Torino Luttazzi per consegnargli il
premio di Striscia. Al “tapiroforo” il conduttore spiega: “È quello che Fazio mi ha raccontato 15
anni fa. Mi proibì di fare una battuta antimilitarista, lavoravamo a Telemontecarlo nel 1989,
commentavo in diretta immagini televisive. Compare un film di guerra e io faccio una battuta
antimilitarista e lui, finita la puntata, mi dice di non fare più battute sui militari e mi spiega il fatto
davanti ad altri testimoni. (vedi 4 maggio 2007)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, BUONA DOMENICA. LA CANTANTE GLORIANA
DURANTE UNA PERFORMANCE CADE DALLE SCALE DELLO STUDIO DI BUONA
DOMENICA. Nella puntata del 6 maggio 2007 di “Buona Domenica” (Canale 5) la cantante
napoletana Gloriana scivola e cade dalle scale dello studio.
VESPA A VESPA, IL FAMILY DAY. Il Bruno Vespa di Striscia (Giampaolo Fabrizio) dedica
una puntata speciale di “Vespa a Vespa” al “Family Day”, la manifestazione in difesa della famiglia
che si terrà a Roma sabato 12 maggio.
2
231
ESORDI, STRISCIA EDUCATIONAL. LE VELINE PRESENTANO I DIVERSI
ESEMPLARI DI ATTAPIRATI. Al via la nuova rubrica “Striscia educational”: le veline Melissa
Satta e Thais Wiggers presentano i vari modi di ricevere il Tapiro d’oro di Striscia. Il primo
esemplare è l’“attapirato simpatico” (mostrata la consegna del premio a Fiorello del 19 aprile 2007),
mentre il secondo è l’“attapirato spocchiosetto” (mostrata la consegna del Tapiro d’oro a Fabio
Fazio del 4 maggio 2007)
MARTEDÌ 8 MAGGIO 2007
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
BERSANI TENTA INUTILMENTE DI DOMARE CIUFFO RIBELLE. Durante una puntata
del programma di informazione “Omnibus” (La7) è ospite il Ministro dello Sviluppo economico
Pierluigi Bersani. Durante il dibattito il Ministro si accorge di avere un ciuffo fuori posto e tenta
inutilmente di ricomporlo.
ATTUALITÀ
&
CURIOSITÀ,
A
PALERMO
CANDIDATO
ELEZIONI
AMMINISTRATIVE SCRIVE A UN CANE PER OTTENERE VOTO DAL SUO
PADRONE. Stefania Petyx si occupa di una strana lettera ricevuta da un cittadino di Palermo. La
missiva in realtà è indirizzata al cane del giovane: Stella Bongiovì, alla quale un candidato alle
elezioni amministrative del 12 e 13 maggio 2007 chiede di intercedere con il padrone per dargli il
suo voto.
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, SIGNORA MARCHIGIANA ATTENDE
CONDONO EDILIZIO DA 21 ANNI. Moreno Morello si trova in compagnia di una signora di
Fermo (AP) in attesa che la sua pratica di condono edilizio, presentata nel 1986, venga presa in
considerazione dall’ufficio preposto del Comune di Roma. La donna si reca con una telecamera
nascosta presso gli uffici per il condono edilizio dove è già stata svariate volte. Qui tre diversi
impiegati ascoltano le sue ragioni, ma tutti le ribadiscono che le pratiche sono bloccate da 3 anni per
l’assenza di un nuovo direttore. Lo stesso disagio è vissuto da migliaia di cittadini, che in alcuni
casi hanno dovuto restituire caparre ricevute per la vendita di un immobile o hanno perso la
possibilità di ottenere il mutuo per l’acquisto di una casa. Moreno Morello interpella a questo punto
il dirigente dell’ufficio condoni edilizi. L’ingegner Marco Bastaro promette di far esaminare al più
presto la pratica della signora, ma l’inviato gli fa presente che sono migliaia i cittadini che
attendono da decenni lo scioglimento delle loro pratiche, come testimoniato dal Collegio
provinciale dei geometri di Roma. Il Presidente del Collegio Marco Nardini, ai microfoni di
Morello, ha infatti ipotizzato che su un totale di 270. 000 pratiche inevase, posto che nel 2007 ne
sono state affrontate un centinaio, si può ipotizzare un tempo di 40 anni per portare a termine il
lavoro.
TAPIRO D’ORO A RONALDO PER L’INVITO PERENTORIO DI BERLUSCONI A
FARSI CRESCERE I CAPELLI. Durante la trasmissione “Controcampo” (Italia 1) l’attaccante
Ronaldo, recentemente acquistato dal Milan, ha spiegato che il suo cambio di look, la crescita dei
capelli, gli è stata caldamente consigliata da Silvio Berlusconi. Per questa “imposizione” Valerio
Staffelli l’ha raggiunto a Lainate (MI) per consegnargli il Tapiro d’oro. Ronaldo ammette che
preferiva rimanere rasato per ragioni di comodità, ma che ha seguito il consiglio del suo Presidente
in quanto è entrato nel Milan da poco tempo. In futuro, con qualche goal al suo attivo, proverà ad
ottenere il “permesso” di rasarsi, come Gennaro Gattuso.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA VITA IN DIRETTA. CUCUZZA LANCIA SERVIZIO
DA LOCALITÀ SEGRETA PER RAGIONI DI SICUREZZA, MA SOTTOPANCIA LA
RIPORTA IN SOVRIMPRESSIONE. In una puntata de “La Vita in diretta” (Raidue) Michele
Cucuzza lancia un servizio da una località segreta dove verrà intervistata una persona celandone
l’identità per tutelarne l’incolumità. Non appena l’inviata Deborah Ergas prende la linea, la regia
manda in sovrimpressione un sottopancia contenente località e provincia in cui si trova. Striscia ha
reso illegibile il nome del paese per ovvie ragioni.
2
232
PAPERE & GAFFE, LA7, OMNIBUS WEEKEND. GIORNALISTA MUCCITELLI LEGGE
AGGETTIVO “CHIRACCHIANO” CON PRONUNCIA ITALIANA E NON FRANCESE.
Durante la rassegna stampa di “Omnibus weekend” (La7), la giornalista Ingrid Muccitelli
all’interno di una notizia relativa alle Elezioni Presidenziali in Francia legge l’aggettivo
“chiracchiano” letteralmente. La giornalista non ha riconoscuto il neologismo coniato sulla base del
nome dell’ex Presidente francese Jacques Chirac.
PAPERE & GAFFE, SKYTG24. AL CORRISPONDENTE DA ROMA TABALLIONE
SPUNTANO LE CORNA. In un collegamento da Roma, l’inviato di SkyTg24 Alessandro
Taballione appare con le “corna in testa” a causa di un effetto visivo creato dal logo della Camera di
commercio dietro cui si trova.
PAPERE & GAFFE, RAITRE, TGSPORT. GIORNALISTA ANNUNCIA CONTRATTO DA
400 MILIONI DI EURO A STAGIONE PER NUOTATRICE FRANCESE MANAUDOU. In
un servizio di Tgsport su Raitre viene annunciato l’imminente trasferimento della nuotatrice
francese Laure Manaudou alla società piemontese “LaPresse Nuoto”. Il cachet riferito erroneamente
dalla giornalista è stratosferico: 400 milioni di euro a stagione.
PAPERE & GAFFE, TG5. ALLA GIORNALISTA DIDI LEONI CADE L’AURICOLARE
IN DIRETTA. Durante l’edizione delle 13 del 30 aprile del Tg5, la giornalista Didi Leoni perde
l’auricolare in diretta. Lo stesso incidente le è capitato altre due volte il 19 e il 21 marzo.
PAPERE & GAFFE, TG1. TARGHETTE DI RUTELLI (DL) E BINDI (DL) INVERTITE A
INCONTRO DELL’ULIVO. Il Tg1 mostra le immagini di un incontro dell’Ulivo in cui sono
inquadrati Francesco Rutelli e Rosy Bindi. Le targhette coi loro nomi sulla scrivania sono invertite.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, OCCHIO ALLA SPESA. IL CONDUTTORE DI PIETRO
FONDE TERMINI BESCIAMELLA E BACINELLA E CREA “BACEMEL”. Durante la
preparazione di una ricetta culinaria a “Occhio alla spesa” (Raiuno), il conduttore Alessandro Di
Pietro attinge da una bacinella contenente besciamella. Nel citare questa salsa Di Pietro si confonde
e la chiama “bacemel” per la fusione dei due termini “bechameil” e “bacinella”.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, OCCHIO ALLA SPESA. IL CONDUTTORE DI PIETRO
COMPARA PREZZI DI ALIMENTI DI PESO DIFFERENTE. All’interno del programma di
Raiuno “Occhio alla spesa” viene proposta una comparazione tra i prezzi dei prodotti light e quelli
normali: crackers, grissini, marmellate ecc.. Ogni prodotto è dotato di cartellino indicante il peso e
il prezzo. Il conduttore Alessandro Di Pietro invece parte dalla tesi che i prodotti messi a confronto
abbiano lo stesso peso, pertanto falsa l’intera dimostrazione e non si accorge che gli alimenti light
sono nettamente più costosi.
MERCOLEDÍ 9 MAGGIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI BUROCRATICI, BRACCIANTI AGRICOLI DI FOGGIA
COSTRETTI A INTRAPRENDERE LUNGHI CONTENZIOSI CON L’INPS PER
INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE ERRATE. Fabio e Mingo si trovano a Foggia perché
diversi braccianti agricoli hanno segnalato che quando ricevono l’indennità di disoccupazione
dall’Inps vi sarebbero 100-200 euro in meno del dovuto. Per questo i braccianti avviano delle cause
legali, le cui prime udienze vengono però fissate solo dopo alcuni anni. Per chiarire il motivo di
questi ritardi, gli inviati di Striscia chiedono spiegazione ai giudici del lavoro del Tribunale di
Foggia. Il dott. Daniele Colucci spiega che sono pendenti circa 80.000 cause per soli cinque giudici
impiegati nella sezione lavoro del Tribunale. Il dottor Vincenzo Baldi chiarisce che, in seguito alla
condanna, l’Inps paga la differenza di indennità e le spese processuali. Il giudice Colucci fa notare
che le cause sono iniziate nel 2002 e che in questi ultimi 5 anni l’Inps ha sostenuto una spesa
aggiuntiva di almeno 10 milioni di euro. Il Direttore dell’Inps di Foggia Raffaele Pece assicura che
l’ente previdenziale si sta attivando per trovare una modalità di calcolo della prestazione che
consenta di erogare la cifra esatta.
PREVIDENZA: JANNONE (FI), CHIAREZZA SU SPESE LEGALI INPS
2
233
Giorgio Jannone, di Forza Italia, presenta un’interrogazione al ministro del lavoro, Cesare Damiano,
invitando a “fare chiarezza sulle motivazioni delle spese processuali sostenute dall’Inps a seguito
dei ricorsi presentati dai lavoratori del settore agricolo di molte province italiane” e in particolare di
Foggia, dopo il servizio di “Striscia la Notizia” andato in onda ieri. Dal servizio risulta che i
lavoratori sono “costretti ad intraprendere un contenzioso con l’Inps che porta ad un duplice
paradossale risultato: da un lato l’istituto viene condannato a pagare quanto dovuto, e dall’altro
deve sostenere ingenti spese legali e costi giudiziari per svariati milioni di euro”. Jannone sottolinea
che “i ricorrenti sono costretti a subire inaccettabili tempi di attesa, si parla di almeno tre o quattro
anni, a causa di un arretrato di decine di migliaia di pratiche, prima di poter vedere risolta la propria
istanza contributiva”. (Ansa, 10 maggio 2007)
TAROCCHI TV, TG1. FILMATO DI UNA GARA DI MOUNTAIN BIKE ESTREMO IN
GIAPPONE È IN REALTÀ LA PROVA DI UN CICLISTA CHE NEL 2002 È SCESO DAL
DIRUPO DI UN VULCANO IN NICARAGUA. Nell’edizione delle 20 del Tg1 del 7 maggio
2007 Monica Maggioni lancia un servizio di Karina Laterza su alcuni giapponesi intenzionati a
battere il record di mountain bike estremo. Il Tg mostra i ciclisti che si lanciano giù dal pendio di un
vulcano e manda in onda le immagini della caduta di uno degli sportivi. Ma, sul sito di un
appassionato di sport estremi francese, Eric Barona, nella sezione dedicata alla discesa di vulcani in
bicicletta, si può vedere il filmato e l’incidente proposto dal telegiornale di Raiuno. Le immagini
risalirebbero al 2002 e si riferirebbero alla prova di un singolo ciclista avvenuta in Nicaragua.
Striscia ricorda che durante la consegna del Tapiro d’oro al Direttore del Tg1, consegnato a causa di
due servizi taroccati, Gianni Riotta ha assicurato che al suo telegiornale ci sono “solo notizie”. (vedi
2 maggio 2007)
TAROCCHI TV, RAIDUE, PIAZZA GRANDE. COPPIA PRESENTA FILMATO DI UN
UFO CON SEMBIANZE DI CAVALLO MA SPETTATORE SEGNALA CHE SI TRATTA
DI UN PALLONCINO. UN NUOVO CASO DI PALLONCINO-UFO A VASTO MARINA
(CH) PROPOSTO DA STUDIO APERTO E DAL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA.
Nell’edizione delle 20 di Studio Aperto (Italia 1) del 4 maggio in un servizio è stato proposto un
filmato amatoriale sull’avvistamento di un ufo a Vasto Marina (CH). Anche sul sito del “Corriere
della sera” compare il filmato dell’avvistamento dell’oggetto volante non identificato in Abruzzo.
Capitan Ventosa si reca sul posto per svelare il mistero e scopre che l’oggetto volante è in realtà un
palloncino del personaggio Spongebob perso da una bambina nel giorno in cui è avvenuto
l’avvistamento. Lo “sturainguistizie” di Striscia mostra che il palloncino in aria è identico al
presunto ufo avvistato. L’eroe aveva già smascherato il caso di un palloncino spacciato per un
oggetto extraterrestre mostrato nella trasmissione di Raidue “Piazza Grande”. Per il tarocco Striscia
il 4 gennaio 2007 aveva anche consegnato il Tapiro d’oro al conduttore Giancarlo Magalli. (vedi 12
dicembre 2006, 4 gennaio e 14 marzo 2007)
CHE SATIRA TIRA? BALLARÒ (RAITRE), PARLA CON ME (RAITRE). Immagini tratte
da: “Ballarò” (Raitre) (Maurizio Crozza sul Family day e su Silvio Berlusconi) e “Parla con me”
(Raitre) (Dario Vergassola sul conflitto di interessi di Berlusconi e su un sondaggio politico).
FELICE CENTOFANTI VA IN AIUTO DEL CALCIATORE BOBO VIERI. Felice
Centofanti incontra a Milano Bobo Vieri. Il bomber ha chiesto l’intervento del “vendicatore” dei
calciatori perché il giornalista Antonio Ghirelli in una trasmissione sportiva aveva affermato che
Vieri è calcisticamente “morto”. Domenica 6 maggio il giocatore dell’Atalanta è tornato al goal con
una rete da metà campo. Centofanti si reca a Roma a casa di Ghirelli e lascia sul suo citofono un
messaggio con una piccola poesia che ricorda le capacità calcistiche del giocatore dell’Atalanta.
PAPERE & GAFFE, SILVIO BERLUSCONI IN DUE CONVENTION DI FI DURANTE
L’INNO D’ITALIA FA UN GESTO SCHERZOSO. Silvio Berlusconi partecipa a Trapani ad
una convention elettorale di Forza Italia. Durante l’esecuzione dell’inno d’Italia, il leader del Polo
delle Libertà, durante la strofa “siamo pronti alla morte”, fa un gesto che vuole scherzosamente
intendere “quasi”. Striscia mostra che Berlusconi ha fatto lo stesso gesto anche a una convention di
FI a Palermo.
2
234
PAPERE & GAFFE, RAIDUE, MATTINA IN FAMIGLIA. IL COLONELLO FRANCESCO
LAURENZI SBAGLIA UN ESPERIMENTO CON DUE STURALAVANDINI. Nella puntata
del 5 maggio 2007 di “Mattina in famiglia” (Raidue) il colonnello Francesco Laurenzi fa un
esperimento sulla pressione: attacca due sturalavandini e sostiene che dovrebbe essere molto
difficile separarli. Laurenzi prova due volte, ma in entrambi i casi gli sturalavandini si staccano con
facilità. (vedi 23 maggio 2006, 7 aprile 2007)
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, UNOMATTINA. LE PAPERE LINGUISTICHE DI LUCA
GIURATO. GIURATO IMITA L’AVVOCATO GIANNI AGNELLI PARLANDO COME
STANLIO E ONLIO. Nella puntata dell’8 maggio 2007 di “Unomattina” (Raiuno) Luca Giurato
imita la voce di Gianni Agnelli parlando in modo simile ai comici Stanlio e Onlio. Anche la collega
Eleonora Daniele fa notare a Giurato che l’Avvocato Agnelli non era inglese.
BALLANTINI-VALENTINO INCONTRA ALLA FESTA ROMANA DEI 70 ANNI DI
CINECITTÀ DIVERSE STAR ITALIANE E IL REGISTA TEDESCO WIM WENDERS. A
Roma è stata organizzata una festa in occasione dei 70 anni di Cinecittà. Dario Ballantini, nei panni
dello stilista Valentino, si reca alla serata mondana e incontra la giornalista Barbara Palombelli, gli
attori Sofia Loren, Ornella Muti, Maria Grazia Cucinotta, Adriana Volpe, Martina Stella, Franco
Nero e i registi Dario Argento e Wim Wenders. La seconda parte del servizio sul compleanno di
Cinecittà viene mandata in onda da Striscia il 12 maggio 2007. Il trasformista di Striscia incontra
sulla passerella dell’evento mondano anche Lina Sastri, Ninetto Davoli, Antonella Ponzian,
Giuliana De Sio, Michele Placido, Orso Maria Guerini, Giancarlo Giannini, Eva Mendes, le figlie di
Al Bano Romina e Cristel Carrisi, e i registi Gabriele Muccino, Mario Monicelli e Lina Wertmuller.
GIOVEDÌ 10 MAGGIO 2007
DISAGI & DISSERVIZI, CONIUGI ORLANDO CHIEDONO AL COMUNE DI MILANO
SOSTEGNO ECONOMICO MAI RICEVUTO DOPO CROLLO PALAZZO DI VIA
LOMELLINA. Il Gabibbo si reca presso il palazzo di via Lomellina 7 a Milano crollato a
settembre del 2006 a causa di una fuga di gas. Dopo 8 mesi le macerie non sono state ancora
rimosse. In compagnia del Gabibbo sono presenti i coniugi Orlando che nella tragedia hanno perso
un figlio di 7 anni, oltre all’abitazione e a un bar tabacchi. Saverio e Viola lamentano mancate
promesse da parte del Comune di Milano. L’abitazione loro fornita dopo la tragedia doveva essere a
titolo gratuito per un anno, invece si trovano a dover pagare l’affitto. In più il sussidio economico
che era stato loro garantito non viene erogato. Infine la coppia pretende notizie di un fondo di
solidarietà raccolto in loro favore e mai pervenuto.
VESPA A VESPA, SPECIALE TESORETTO. In una nuova puntata dello speciale “Vespa a
Vespa” Giampaolo Fabrizio, il Bruno Vespa di Striscia, si interroga sul mistero del cosiddetto
“tesoretto”, un ipotetico extra gettito fiscale piovuto nelle casse del Fisco.
PAPERE & GAFFE, RAIUNO, LA PROVA DEL CUOCO. ANZIANA CREDE DI
TELEFONARE A I FATTI VOSTRI, PROGRAMMA DI RAIDUE NON PIÙ IN ONDA DA
TEMPO. Durante il gioco a premi de “La prova del cuoco” di Raiuno in cui bisogna individuare
tutti gli ingredienti di una pietanza, prende la linea un’anziana signora di Battipaglia (SA). La
concorrente confessa di aver telefonato per partecipare a “I fatti vostri”, vecchio programma di
Raidue non più in onda da anni.
TAROCCHI TV, GIOCA E VINCI, EX IL GRANDE CANTANTE. A NAPOLI IL
RAGGIRO DEL GIOCO TV, CHE NON È IN DIRETTA. IL QUIZ DEL LABIALE È
TAROCCATO. CONTINUANO I GIOCHI A PREMI IN FALSA DIRETTA. A seguito di
numerose segnalazioni, Max Laudadio torna a parlare di un’emittente privata su cui continua il
gioco del labiale oggetto di sospetti. Una modella sillaba una semplice parola, ma nessuno tra
quanti telefonano la indovina. Lo stesso inviato prova più volte a prendere la linea, ma non viene
mai estratto. Anche in una gara per indovinare cantanti o attori famosi, le risposte degli ascoltatori
sono assurde. Laudadio, nei panni del postino di “C’è Striscia per te”, si reca alla sede
dell’emittente per consegnare un bel plico di segnalazioni e lamentele. Una portavoce della rete
2
235
invita il “postino” ad uscire. Poco dopo sopraggiunge un Carabiniere chiamato da un dirigente
dell’emittente che non accetta la busta di “C’è Striscia per te” e invita Max Laudadio ad uscire dalla
proprietà . (vedi 4 ottobre 2005, 28 febbraio e 4 ottobre 2006)
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, UOMINI E DONNE. SIGNORA DEL PUBBLICO
IMPROVVISAMENTE CAMBIA POSTO CON IL VICINO E ABBIGLIAMENTO. Durante
un acceso scambio di opinioni tra il pubblico e i partecipanti di “Uomini e donne” (Canale 5), per
un errore di montaggio, improvvisamente una signora del pubblico appare seduta un posto più
avanti, mentre il signore che le stava davanti, risulta arretrato. Inoltre la donna, che indossava una
camicetta bianca e nera, ora è vestita di rosso.
PAPERE & GAFFE, CANALE 5, FILM TV PIPER. ERRORI DI MARTINA STELLA,
ALESSIA FABIANI E ANNA FALCHI. Martina Stella inciampa e cade facendo il suo ingresso
in una stazione. Anna Falchi si mangia le parole per due volte mentre imita l’accento romagnolo.
Alessia Fabiani tarda troppo a rispondere affermativamente a una domanda di Massimo Ghini
creando un imbarazzante silenzio.
VENERDÌ 11 MAGGIO 2007
SPRECHI & INCOMPIUTE, A PORTO TORRES (SS) STRUTTURA COSTATA 4
MILIARDI GIACE INUTILIZZATA. Cristian Cocco e i Tenorenis si recano a Porto Torres (SS)
dove una struttura costruita 28 anni fa e costata oltre quattro miliardi delle vecchie lire non è mai
stata utilizzata. Nato come ostello della gioventù, lo spazio è stato in seguito adibito a scuola,
presidio sanitario, albergo e centro turistico integrato senza mai entrare in funzione. Il facile accesso
ha permesso l’arrivo dei vandali che hanno imbrattato le pareti e spaccato alcuni vetri. L’inviato e il
suo gruppo si recano a chiedere spiegazioni al comune di Porto Torres (SS). Qui il Vicesindaco
Pietro Madeddu promette che in 6 mesi quest’opera incompiuta troverà una destinazione adeguata.
PAPERE & GAFFE, TG3. MINISTRO DELLE POLITICHE COMUNITARIE EMMA
BONINO PRONUNCIA FRASE INCOMPRENSIBILE: “NON SONO I DICO A CREARE I
DICO”. Il Tg3 trasmette un intervento del Ministro delle Politiche comunitarie Emma Bonino sui
Dico, l’istituzione proposta per regolamentare i rapporti tra persone stabilmente conviventi. Una
delle affermazioni del Ministro risulta incomprensibile: “Non sono i Dico a creare i Dico”.
PAPERE & GAFFE, TELELOMBARDIA, ICEBERG. ANTONIO DI PIETRO (IDV) USA
MODO DI DIRE INESISTENTE “SPACCARE L’UOVO CON IL CAPELLO”. Durante un
dibattito del programma di Telelombardia “Iceberg”, il Ministro delle Infrastrutture Antonio Di
Pietro cita un modo di dire errato: “Spaccare l’uovo con il capello”.
RAGGIRI, LE POSTE ITALIANE CHIAMANO STRISCIA PER METTERE IN GUARDIA
LA CLIENTELA SU E-MAIL SOSPETTE. LA FRODE DEL “PISHING” CONTINUA.
Molti utenti del BancoPosta di Poste italiane hanno segnalato a Striscia di aver ricevuto e-mail
sospette inviate da un falso sito di Poste italiane. In queste comunicazioni disoneste, definite in
gergo tecnico “pishing”, è contenuta la richiesta di aggiornamento dei dati personali e l’inserimento
dei codici d’accesso in un’altra pagina cui si accede tramite un link. Il Tg satirico ripropone
l’intervista realizzata nel primo servizio su questo tipo di raggiro dell’ottobre 2005 al Direttore della
comunicazione di Poste italiane. Agostino Mazzurco ricordò a tutti i clienti che Poste Italiane non
richiede mai agli utenti codici di cui è già in possesso e non utilizza l’indirizzo e-mail personale,
bensì quello fornito al cliente. Inoltre Mazzurco invitò gli ascoltatori a diffidare di messaggi di
posta contenenti link ad altre pagine anche se realizzate con una grafica copiata da quella delle
Poste. (vedi 1 ottobre 2005)
AMBIENTE, ELETTROMAGNETISMO. A LAVINIO MARE (RM) APERTURA AUTO E
CANCELLI ELETTRICI IMPOSSIBILITATA DA DISTURBO ELETTROMAGNETICO.
Capitan Ventosa e il “Ventosa radio team” si trovano a Lavinio mare (RM) dove da alcuni giorni
telecomandi e congegni elettronici sono in tilt. Qualcuno ha avuto problemi ad aprire il cancello di
casa o ad entrare nella propria automobile. Dopo qualche ricerca la squadra capitanata dal
Supereroe individua una centralina elettrica custodita in un bidone d’acqua che ha causato il
2
236
disturbo elettromagnetico. Rimossa tale scatola, tutti gli apparecchi elettronici del quartiere
riprendono a funzionare regolarmente.
RAGGIRI, CASO VANNA MARCHI. MAGO DO NASCIMENTO TORNA IN ITALIA PER
ASSOLVERE ALL’AFFIDAMENTO SERVIZI SOCIALI. NON ANDRÀ IN CARCERE.
RITORNO RIMANDATO PER PROBLEMI BUROCRATICI. Jimmy Ghione è ritornato in
Brasile per intervistare il mago Do Nascimento che ha rimandato il ritorno in Italia non avendo
ancora ricevuto il nullaosta ufficiale dai suoi avvocati. Ai microfoni di Striscia l’ex mago di Vanna
e Stefania Marchi si ripromette di assolvere ai servizi sociali che gli sono stati imposti dallo Stato
italiano e di affrontare serenamente il processo ancora in corso. Do Nascimento dimostra di avere
grande fiducia nei suoi avvocati, poi conferma, senza fornire grandi dettagli, di aver ricevuto
qualche offerta di lavoro in Italia. Infine ipotizza, in caso incontrasse le sue ex datrici di lavoro,
Marchi e Nobile, che avrebbero ben poco da dirsi. (vedi 21 febbraio 2002, 6 aprile e 30 novembre
2006)
VANNA MARCHI: TELEIMBONITRICE A GIUDIZIO PER BANCAROTTA
Vanni Marchi, la figlia Stefania Nobile e il mago Do Nascimento latitante da anni, sono stati oggi
rinviati a giudizio dal Gup Andrea Pellegrino. Il reato ipotizzato è quello di bancarotta fraudolenta
in relazione al fallimento della Asciè, la società dichiarata fallita dal Tribunale di Milano il 9
maggio 2003, con la quale sarebbero state gestite le televendite al centro del processo che ha visto
truffate moltissime persone. Il processo si aprirà il prossimo 20 novembre davanti ai giudici della
seconda sezione penale del Tribunale. (ANSA, Milano, 11 maggio 2007)
SABATO 12 MAGGIO 2007
OSPITATA, LUCA SARDELLA. OSPITE IN STUDIO IL CANTANTE/CONDUTTORE
LUCA SARDELLA. Il cantante/conduttore Luca Sardella è ospite nello studio di Striscia accanto a
Ficarra e Picone per promuovere il suo singolo “Chi sei”.
AMBIENTE, CASO URANIO IMPOVERITO. MILITARI ITALIANI IMPEGNATI SUI
BALCANI SI AMMALANO DI LEUCEMIA. UN DOCUMENTO AMERICANO DEL 1995
SEGNALAVA AI MILITARI AMERICANI I RISCHI DELL’URANIO IMPOVERITO.
NUOVE TESTIMONIANZE DI VITTIME MALATE DI CANCRO. Soldati e civili continuano
ad ammalarsi e morire di tumore in seguito al contatto con l’uranio impoverito contenuto in alcuni
tipi di armi utilizzate in diversi conflitti. Jimmy Ghione intervista il maresciallo dell’Osservatorio
Militare Sergio Zini, il quale mostra un vademecum americano del 1995 che segnalava il rischio
uranio impoverito. Il documento spiegava ai militari americani come difendersi dai rischi dovuti al
contatto con l’uranio, per esempio lavandosi le mani e coprendo la pelle esposta. Inoltre una cartina
del Kosovo segnalava le zone bombardate da armi di uranio impoverito. L’inviato di Striscia
raccoglie poi la testimonianza di Roberto De Luca, il primo Maresciallo del corpo militare della
Croce Rossa Italiana. De Luca spiega che in un’ospedale ginecologico di Bagdad (Iraq) ha visto feti
malformati e bambini nati con gravi menomazioni fisiche. Ghione fa notare che Striscia,
occupandosi della “Sindrome del Golfo” nella puntata del 3 febbraio 1999, aveva proposto le
immagini di un documentario i cui protagonisti erano bambini che presentavano le malformazioni
descritte da De Luca. Il maresciallo aggiunge che molti militari e civili soffrivano di problemi alla
tiroide, e anche lui stesso soffre attualmente di un morbo che colpisce la ghiandola endocrina.
Anche l’avvocato dell’Osservatorio Militare Angelo Fiore Tartaglia conferma che diversi militari,
al rientro da missioni internazionali in Iraq, ex Jugoslavia e in Afghanistan, presentano patologie
alla tiroide. Un ufficiale dell’esercito anonimo racconta ai microfoni di Striscia di aver avuto un
carcinoma tiroideo in seguito ad una missione nella ex Jugoslavia e fa notare che i militari
americani erano equipaggiati con tute speciali, non fornite agli italiani. Il Ministero della Difesa non
aveva in alcun modo comunicato i rischi dell’uranio impoverito nonostante l’abbondanza di residui
bellici pericolosi. Il professor Fabio Maniscalco, militare fino al 1997 e candidato al Nobel per la
Pace del 2008, racconta a Ghione di aver scoperto di essere ammalato di un tumore al pancreas e
2
237
sottolinea che nel 2000 in Kosovo un uomo dei servizi segreti italiani gli ha impedito di prelevare
un campione di terra accanto a un carro armato colpito da un’arma all’uranio impoverito. L’ultima
testimonianza raccolta è quella del Dott. Domenico Leggiero, membro dell’Osservatorio militare, il
quale conferma a Ghione la situazione drammatica dei militari italiani e segnala un conto corrente
attraverso cui si può aiutare i malati e militari che hanno bisogno di cure e di difendersi in giudizio.
(vedi dal 3 febbraio 1999)
AMBIENTE, CASO URANIO IMPOVERITO. MILITARI ITALIANI IMPEGNATI SUI
BALCANI SI AMMALANO DI LEUCEMIA. APPELLI, IL PREMIO NOBEL DARIO FO
CHIEDE ALLE ISTITUZIONI ITALIANE CHE VENGANO AIUTATI I MILITARI
AMMALATI. Il premio Nobel Dario Fo, intervistato da Jimmy Ghione, spiega che le esplosioni di
armi di uranio impoverito creano polveri molto sottili che riescono a entrare nei corpi dei soldati
che non hanno alcun tipo di protezione. Striscia ripropone le immagini di un servizio del 14 marzo
2001 che mostava proprio come i militari maneggiassero senza guanti nè tute campioni di terra. Fo
aggiunge che le particelle di uranio entrano anche nei testicoli, facendo rischiare la nascita di
bambini che presentano gravi malformazioni. Il Premio Nobel fa un appello alle istituzioni italiane
perché venga riconosciuto che i militari si sono ammalati a causa di un agente esterno che palesa le
conseguenze del suo contatto anche dopo quattro milioni di anni. L’inviato di Striscia ricorda
l’esistenza di un conto corrente intestato a Franca Rame che permette di aiutare le vittime
dell’Uranio impoverito. (vedi 14 marzo 2001)
SPRECHI & INCOMPIUTE, OSPEDALE MAGALINI DI VILLAFRANCA (VR)
DANNEGGIATO DA UN INCENDIO NEL 2003 NON ANCORA APERTO DOPO
DIVERSE PROMESSE DI RIATTIVAZIONE. LA STRUTTURA DOVREBBE ESSERE
OPERATIVA A INIZIO AUTUNNO. Moreno Morello torna a Villafranca (VR), dove in un
servizio del 28 gennaio 2005 aveva denunciato la mancata apertura dell’Ospedale Magalini,
struttura danneggiata da un incendio nel 2003 e non ancora aperta. Negli anni si sono susseguite
continue promesse di riattivazione sinora non mantenute. Ai microfoni di Morello, il Direttore
generale dell’ azienda ospedaliera Ulss 22 della Regione Veneto Renato Piccoli spiega che la
vecchia struttura è stata rinnovata completamente e che 2 piani provvisoriamente accolgono
degenti. Infine il Direttore promette che entro l’inizio dell’autunno l’Ospedale sarà completamente
operativo. (vedi 28 gennaio 2005)
SICUREZZA, CLASSIFICATORI DI CARTELLE CLINICHE ACCESSIBILI A
CHIUNQUE ALL’OSPEDALE POLICLINICO BORGO ROMA DI VERONA.
L’ARCHIVIO È STATO SPOSTATO IN UNA LOCAZIONE IDONEA. Il 18 novembre 2006
Striscia aveva dedicato un servizio al Policlinico Borgo Roma di Verona segnalando che gli
schedari contenenti i dati personali dei pazienti si trovavano incustoditi nei locali di accesso del
nosocomio, ingombrando le vie di fuga della stanza. L’inviato Moreno Morello torna nel
Policlinico: a novembre il Direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Verona Luciano Flor
aveva spiegato che gli archivi erano in corso di spostamento in una locazione definitiva. All’interno
del nosocomio l’inviato di Striscia documenta che, come promesso, i classificatori sono stati
spostati e non sono più accessibili a chi passa nel corridoio. Infine Valerio Alberti, Direttore
generale dell’Azienda ospedaliera di Verona, fa notare che l’operazione di rimozione è stata
completata. (vedi 18 novembre 2006)
AMBIENTE, SMALTIMENTO RIFIUTI. DISCARICA A CIELO APERTO NEL CORTILE
CRISCIONE DELLA REGGIA NORMANNI DI PALERMO. LA ZONA NON È STATA
ANCORA BONIFICATA. Il 15 ottobre 2005 e il 7 giugno 2006 Stefania Petyx aveva denunciato
la presenza di una discarica a cielo aperto nel cortile Criscione del Palazzo dei Normanni a Palermo.
Nel primo servizio il Sindaco Diego Cammarata aveva promesso una bonifica entro sei mesi, ma la
scadenza non era stata rispettata. L’inviata di Striscia mostra che i lavori non sono ancora stati
realizzati e si reca presso l’amministrazione per far dedicare un nuova serenata al Sindaco. (vedi 15
ottobre 2005 e 7 giugno 2006)
2
238
GONGOLO A MARTINA STELLA E RICCARDO SCAMARCIO TRA I PREMIATI
DELLA SERATA FASHION DI CAPRI THE OTHER SIDE. Patrick Ray Pugliese si trova a
Capri (NA) durante la sfilata di moda di Riccardo Fusiello per consegnare il gongolo agli attori
Martina Stella e Riccardo Scamarcio, due tra i vip premiati nel corso della serata. Scamarcio non
raccoglie l’invito di Patrick ad accompagnarlo nella consegna del premio a Martina Stella.
LUNEDÌ 14 MAGGIO 2007
OSPITATA, MICHELLE HUNZIKER TORNA A STRISCIA LA NOTIZIA. L’ex conduttrice
di Striscia Michelle Hunziker torna in trasmissione ospite di Ficarra e Picone dopo la papera presa a
“La vita in diretta” (Raiuno) sulla “patata da pelare”. La showgirl spiega di essere sempre stata
convinta che il modo di dire riguardasse la patata e non la gatta, e che nessuno l’ha mai corretta.
(vedi 2 maggio 2007)
SPRECHI & INCOMPIUTE, CENTRO DI ACCOGLIENZA DI SQUINZANO (LE),
ABBANDONATO DA 4 ANNI, È IN AVANZATO STATO DI DEGRADO. COOPERATIVA
SOCIALE RACCOGLIE CENTINAIA DI SCARPE ABBANDONATE DA DARE IN
BENEFICENZA. Gli inviati Fabio e Mingo tornano all’ex centro di accoglienza “La Badessa”
sulla strada provinciale Squinzano-Casalabate (LE) dove avevano denunciato la presenza di svariate
centinaia di paia di scarpe abbandonate, talvolta nuove. Dietro richiesta di molti telespettatori,
Striscia ha coinvolto una cooperativa sociale locale, “Ambarabà”, per ritirare tali scarpe da dare in
beneficenza. Con l’aiuto di alcuni volontari, del rappresentante della cooperativa, Toti Liaci, e degli
stessi inviati, le scarpe vengono caricate su un furgone. (vedi 3 maggio 2007)
PAPERE & GAFFE, COLLEGA DI PARTITO PASSA DAVANTI A TELECAMERA
DURANTE INTERVISTA A ROBERTO CALDEROLI (LEGA NORD). Durante un’intervista
televisiva, il leghista Roberto Calderoli è interrotto da un collega che passa velocemente davanti
alla telecamera.
RAGGIRI, FALSE EREDITÀ. EREDITÀ VACANTE DI 15.7 MILIONI DI DOLLARI
OFFERTA A VALENCIA IN CAMBIO DI ANTICIPO DI 12.800 EURO. Moreno Morello si
occupa dell’ennesimo raggiro via internet: i “cari estinti”. In questo caso si tratta di un’eredità
vacante lasciata da una coppia di anziani coniugi. La somma di 15, 7 milioni di dollari potrà essere
rivendicata con un falso certificato e un anticipo di 12.800 dollari. Un gancio di Striscia concorda
un appuntamento con gli intermediari per il ritiro dell’eredità in un hotel di Valencia, che ospita in
questi giorni l’America’s cup. Dopo i primi convenevoli con il traduttore, Morello si presenta al
rappresentante dell’ereditiere e chiede spiegazioni sul meccanismo del versamento dell’anticipo. Il
malintenzionato capisce di essere stato scoperto e chiama un complice al telefono, poi si congeda
accampando la scusa di un impegno urgente. Appena fuori dall’hotel, comincia l’inseguimento da
parte di Morello per le strade di Valencia. Nonostante la collaborazione dei passanti che indicano
più volte all’inviato la direzione da prendere, il fuggitivo fa presto perdere le sue tracce.
TAROCCHI TV, CANALE 5, IL GIUDICE MASTRANGELO 2. MELISSA SATTA È
STATA DOPPIATA. Nella fiction di Canale 5 “Il giudice Mastrangelo 2” la Velina mora Melissa
Satta ha avuto un ruolo in due puntate. In entr