OD: obiettivi
Sfruttamento intelligente del patrimonio informativo
pubblico da parte di tutti
For Research
For Government
For Business
For Democracy
L'iniziativa di
Regione Piemonte
•Legge regionale sugli Open Data
•Linee guida per il riutilizzo
•Adozione di modello standard di licenza
RP ha voluto dichiarare con un atto di natura
legislativa il principio secondo cui i dati prodotti dalle
istituzioni pubbliche appartengono alla collettività e in
quanto tali, devono essere disponibili e riutilizzabili
attraverso internet, incrementando la trasparenza e la
collaborazione tra pubblico e privato, coerentemente
con i principi e le finalità sanciti anche dal CAD (in
particolare artt. 52, 54 e 68)
Piano normativo
 Delibera di Giunta 31 - 11679 del 29/06/2009
 Delibera di Giunta 36 - 1109 del 30/11/2010
 Legge Regionale n. 24 del 23/12/2011
 Prima legge regionale in Italia in materia di Open Data
 Nuovo regolamento
 Delibera di Giunta 22 - 4687 del 8/10/2012
Linee guida relative al riutilizzo e alla diffusione
tramite la rete internet dei documenti e dei dati
pubblici dell’Amministrazione regionale
Piano normativo
Articola quanto richiesto dall’ Art. 5
della legge che demanda a un
regolamento che definisca:
 dati, informazioni e documenti immediatamente
riutilizzabili;
 modalità per individuare ulteriori dati e documenti
riutilizzabili in futuro;
 modalità di pubblicazione dati, informazioni e documenti e modalità di gestione e
aggiornamento del portale regionale di accesso ai medesimi;
 licenze per il riutilizzo dei documenti e dei dati pubblici di cui l'amministrazione
regionale è titolare;
 individuazione dei casi nei quali, per ragioni di interesse pubblico, la pubblicazione e
l'utilizzo dei documenti e dei dati pubblici dell'amministrazione regionale non sono
gratuiti, ma viene applicata una tariffa determinata;
 elenco dei formati aperti utilizzabili;
 modalità per la presentazione del reclamo di cui all'articolo 4 nonché per l'evasione
della richiesta da parte dell'ufficio competente.
Piano normativo
Finalità delle Linee guida.
- dare attuazione al principio per cui i dati pubblici appartengono
alla collettività;
- farsi promotrice della politica del riutilizzo a livello regionale, al
fine di favorire i principi di efficienza ed economicità
dell'azione amministrativa e promuovere il processo di
digitalizzazione dell'azione amministrativa;
- favorire il riutilizzo, preferibilmente a titolo gratuito, dei dati
pubblici e dei documenti;
- promuovere la diffusione dei dati grezzi e/o aggregati,
organizzati razionalmente, comprensivi dei relativi metadati
attraverso Internet e in formati elettronici standard ed
aperti;
- creare condizioni di riutilizzo dei dati eque, adeguate e non
discriminatorie, preferibilmente mediante la messa a
disposizione degli stessi tramite licenze standard, quali le
licenze Creative Commons,;
-
valorizzare il patrimonio informativo regionale al fine di
rafforzare la trasparenza delle istituzioni, di favorire la
partecipazione e la collaborazione tra Pubblica
Amministrazione, cittadini e imprese e di sostenere lo
sviluppo di un ricco e vitale mercato informativo locale
Piano normativo
Principio fondamentale:
I dati appartengono alla collettività
Capisaldi della riutilizzabilità dei
dati:
• Diffusione senza restrizioni e in
•
•
formati elettronici standard e aperti
Utilizzo di strumenti legali standard Licenze Creative Common
Gratuità della ri-utilizzabilità e della
re-distribuibilità dei dati
Piano normativo
Novità introdotte:
 va oltre la trasparenza: dati aperti non solo per i titolari di
interessi
 sancisce a livello normativo il principio della più ampia e
libera utilizzazione gratuita anche per fini commerciali e di
lucro del patrimonio informativo regionale;
 introduce la procedura del “reclamo”.
La legge è oggi
l’unica disposizione effettivamente operativa a livello
regionale
Piano normativo
Novità
 obbligo per le direzioni regionali di
individuare periodicamente e con
cadenza almeno annuale i dati da
pubblicare sulla piattaforma Open Data;
 richiesta ex art. 5 D. Lgs. 36 del 2006;
 modalità di presentazione del reclamo;
Riconferma
 scelta delle creative commons quali
licenze standard
Piano normativo
Le Licenze standard – Allegato A
 CC Zero
Dichiarazione di rinuncia da parte
dell’autore a tutti i diritti di che gli
spettano per legge sull’opera compreso il
diritto ad essere riconosciuto titolare
della stessa
Pubblico dominio
 CC BY 2.5
Licenza con cui l’autore rinuncia a tutti i
diritti che gli spettano sull’opera ad
eccezione del diritto ad essere
riconosciuto titolare della stessa
Grazie!
www.dati.piemonte.it
Gabriella Serratrice | [email protected]one.piemonte.it
Scarica

GFOSS_Serratrice