& Associati
!"#$!" "
ATTO
30 aprile 2013
REP. N. 64.789/10.831
NOTAIO FILIPPO ZABBAN
1
N. 64789 di Repertorio
N. 10831 di Raccolta
VERBALE DI ASSEMBLEA
REPUBBLICA ITALIANA
30 aprile 2013
Il giorno trenta aprile duemilatredici,
in Milano, via Metastasio n. 5
avanti a me Filippo Zabban, notaio in Milano, iscritto presso
il Collegio notarile di Milano,
sono personalmente comparsi:
- l’avvocato Carlo Fratta Pasini, nato a Verona il giorno 30
luglio 1956, domiciliato per la carica presso la sede sociale,
il quale dichiara di intervenire al presente atto nella sua
qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione della
società
"Banco Popolare – Società Cooperativa"
con sede in Verona, piazza Nogara n. 2, iscritta nel Registro
delle Imprese di Verona, al numero di iscrizione e codice
fiscale 03700430238, aderente al Fondo Interbancario di Tutela
dei Depositi, iscritta all’Albo delle Banche, Capogruppo del
Gruppo Bancario Banco Popolare, iscritto all’apposito Albo al
n. 5668, Repertorio Economico Amministrativo n. 358122,
quotata presso il Mercato Telematico Azionario gestito da
Borsa Italiana S.p.A.,
e l'avvocato Simona Bezzi, nata a Novara il giorno 23 aprile
1966, domiciliata a Novara, in Corso Cavallotti n. 20, quale
scrutatrice nominata dall’assemblea di cui infra e autorizzata
anche a sottoscrivere il verbale,
persone tutte della cui identità personale io notaio sono
certo.
Si premette:
- che in Lodi, presso il centro congressi LODINNOVA, Via
dell’Industria n. 2, in data 20 aprile 2013 si è svolta
l'assemblea straordinaria ed ordinaria della predetta società,
ivi convocata, in seconda convocazione, per le ore 9,
con il seguente ordine del giorno:
"PARTE STRAORDINARIA
1)
Proposte di modifica degli articoli 10, 12, 22,
29.2, 29.4, 29.6, 29.7, 29.10, 29.11, 33.2, 39.5, 44,
45, 46 e della rubrica del Titolo VI dello Statuto
sociale e di inserimento di un nuovo articolo 56
all’interno di un nuovo
Titolo
XI; deliberazioni
inerenti e conseguenti
PARTE ORDINARIA
1)
Sostituzione di un componente del Consiglio di
Amministrazione a norma dell’art. 29.11 dello Statuto
sociale; deliberazioni inerenti e conseguenti
2)
Nomina del Collegio dei Probiviri per gli esercizi
2013-2014-2015
1
2
3)
Relazione del Consiglio di Amministrazione, del
Collegio
Sindacale
e
della
Società
di
revisione
sull’esercizio
2012;
approvazione
del
bilancio
di
esercizio al 31 dicembre 2012;
presentazione
del
bilancio consolidato e del bilancio sociale; conseguenti
deliberazioni di legge
4)
Determinazioni
relative
alle
politiche
di
remunerazione; approvazione della relazione ai sensi
delle disposizioni normative vigenti
5)
Approvazione del piano 2013 di attribuzione di
azioni rivolto a componenti esecutivi del Consiglio di
Amministrazione e a dirigenti
e collaboratori
di
particolare rilievo del Gruppo Banco Popolare
6)
Integrazioni ai piani di attribuzione di azioni in
essere rivolti a dipendenti del Gruppo Banco Popolare
7)
Autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di
azioni proprie con finalità di sostegno della liquidità
del titolo e per la costituzione di un c.d. “magazzino
titoli” da destinare a piani di assegnazione di azioni a
favore
di
componenti
esecutivi
del
Consiglio
di
Amministrazione,
a
dirigenti
e
collaboratori
di
particolare rilievo e a dipendenti delle società del
Gruppo
Banco
Popolare;
deliberazioni
inerenti
e
conseguenti";
- che di tale riunione il comparente Carlo Fratta Pasini,
quale Presidente del Consiglio di Amministrazione, ha assunto
e mantenuto la presidenza fino al suo termine, mentre la
comparente signora Simona Bezzi ed il signor Michele Tommasi,
pure presenti a detta riunione, sono stati incaricati di
presidiare lo svolgimento delle operazioni di voto, nonché le
attività di spoglio e di scrutinio delle schede per l’elezione
delle cariche sociali;
- che della verbalizzazione sono stato incaricato io notaio,
pure presente alla citata riunione, come risulta anche dal
resoconto che segue.
Tutto ciò premesso, si fa constare come segue (ai sensi
dell'articolo 2375 del codice civile ed in conformità a quanto
previsto dalle altre disposizioni applicabili, anche a ragione
della condizione della Società, quotata presso la Borsa Valori
di Milano) dello svolgimento dell’assemblea straordinaria ed
ordinaria del giorno 20 aprile 2013 della predetta società
"Banco Popolare – Società Cooperativa"
con sede in Verona, piazza Nogara n. 2, iscritta nel Registro
delle Imprese di Verona, al numero di iscrizione e codice
fiscale 03700430238, Repertorio Economico Amministrativo n.
358122, quotata presso il Mercato Telematico Azionario gestito
da Borsa Italiana S.p.A..
“Il giorno venti aprile duemilatredici alle ore 9, in Lodi,
presso il centro congressi LODINNOVA, Via dell’Industria n. 2,
2
3
il Presidente del Consiglio di Amministrazione del Banco
Popolare - Società Cooperativa (Banco) assume la Presidenza
dell’Assemblea ai sensi dell’art. 26 dello Statuto sociale.
Comunica
che
sono
state
ottemperate
le
formalità
di
convocazione dell’Assemblea attraverso la pubblicazione in
data 19 marzo 2013 del relativo avviso:
- sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana,
Parte II, n. 33
sui quotidiani a diffusione nazionale “MF” e “Il Sole24 Ore”, oltre che su altri quotidiani locali, e sul
sito internet del Banco Popolare, e portato a conoscenza
di tutti i Soci aventi diritto con lettera del 19 marzo
2013.
Informa che la sala assembleare è costituita da due sale
attigue e comunicanti tra loro, con capienza adeguata per
ospitare i Soci partecipanti con frequenza alternata, e
comunque
tale
da
soddisfare
le
esigenze
di
sicurezza
richieste. Precisa che tutti gli spazi sono dotati di impianti
audio e video e di postazioni per la registrazione dei
contrari e degli astenuti.
Segnala che, oltre al servizio bar, sono state allestite due
apposite aree riservate alla ristorazione. Anche queste zone,
che sono parti integranti della sala assembleare, sono dotate
di impianti audio e video e di postazioni per la registrazione
dei contrari e degli astenuti.
Informa che, in conformità all’art. 23 dello Statuto sociale
il Consiglio di Amministrazione ha deliberato anche quest’anno
di predisporre l’attivazione di collegamenti a distanza con il
luogo in cui si svolge l’Assemblea e che nell’avviso di
convocazione sono state indicate quali sedi di collegamento:
- il Palariso “Giorgio Zanotto” di Verona - Isola della
Scala;
- il Complesso Sportivo Comunale del “Terdoppio” in
Novara;
- il Quartiere Fieristico di Lucca, Lucca Fiere e
Congressi in Lucca.
Precisa che tali strutture sono in collegamento “terrestre”
con la sala assembleare a Lodi, ove sono presenti il
Presidente ed il Segretario, e sono dotate dei presìdi
necessari a garantire l’identificazione dei soggetti cui
spetta il diritto di voto e la sicurezza delle informazioni.
Ai sensi della citata disposizione statutaria precisa altresì
che tali collegamenti consentono ai Soci che non sono presenti
nella sala assembleare a Lodi, di seguire comunque i lavori e
di
esprimere
il
proprio
voto
durante
lo
svolgimento
dell’Assemblea, al momento della votazione.
Informa che i lavori dell’Assemblea sono oggetto di riprese
audio/video soltanto per la trasmissione/proiezione in locali
collegati con impianti a circuito chiuso ed anche per fornire
3
4
supporto alla predisposizione di risposte in Assemblea;
precisa che le relative registrazioni saranno utilizzate per
la redazione del verbale assembleare.
Comunica che ai sensi del D.lgs. 196/2003 i dati personali dei
partecipanti all’Assemblea vengono raccolti e trattati dal
Banco Popolare, ovvero dai Responsabili del Trattamento dallo
stesso designati, esclusivamente ai fini dell’esecuzione degli
adempimenti assembleari e societari obbligatori ai sensi del
citato Decreto.
Informa che la Società Feedback Italia S.p.A., con sede a
Moncalieri, è stata incaricata di gestire la procedura
informatica per la rilevazione elettronica delle presenze e
delle votazioni, e che si è impegnata a garantire il
mantenimento della segretezza delle votazioni alle cariche
sociali - che avverranno a scrutinio segreto – e che, solo una
volta terminate le procedure di votazione e lo scrutinio,
detta società fornirà al Presidente, o a soggetto dallo stesso
incaricato, il dato consuntivo dei voti espressi, senza
fornire il dettaglio delle indicazioni di voto dei singoli
Soci.
Informa, passando alle formalità relative alla costituzione
dell'assemblea, che l’Assemblea in prima convocazione del 19
aprile 2013 è andata deserta.
Quindi, dopo aver comunicato che alle ore 9 e 4 sono presenti
o regolarmente rappresentati n. 3.862 Soci (dei quali n. 1.050
a Lodi, n. 1.470 a Lucca, n. 648 a Verona e n. 694 a Novara),
tutti iscritti a Libro Soci da almeno 90 giorni, su un totale
di 229.131 iscritti a Libro Soci,
dichiara
l’Assemblea validamente costituita in seconda convocazione,
precisando che ciò vale sia per l'Assemblea
in sede
straordinaria (che ha come quorum costitutivo ordinario 1/200
dei Soci, pari quindi a 1.146 Soci, ed un quorum particolare,
a ragione delle materie all’ordine del giorno, pari a 1/100
dei Soci, pari a 2.292 Soci), che per la parte ordinaria (che
si costituisce qualunque sia il numero dei Soci intervenuti).
****
Precisa ulteriormente al riguardo che i Soci presenti nelle
sedi di collegamento concorrono a formare i quorum costitutivi
e deliberativi di volta in volta richiesti.
Informa altresì che sono presenti nelle varie sedi componenti
del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.
Dà atto, ancora, che per tutti i soci ammessi all’Assemblea è
stata effettuata, su loro richiesta, la “comunicazione” ai
sensi dell’art. 83-sexies del T.U.F., valida come biglietto di
ammissione ai sensi dell'art. 23 dello Statuto.
Informa che i lavori si svolgeranno secondo quanto stabilito
dal Regolamento Assembleare approvato dall’Assemblea dei soci
del 21 aprile 2012, il cui testo è a disposizione presso la
4
5
Segreteria e sul sito Internet del Banco, da intendersi in
questa sede come integralmente richiamato.
Informa che non è pervenuta alla Società alcuna richiesta di
integrazione dell’ordine del giorno, né alcuna presentazione
di nuove proposte di delibera ai sensi e nei termini di cui
all’art. 126-bis del T.U.F.
In conformità ai poteri conferiti al Presidente dall’art. 26
dello Statuto e dall’art. 2 del Regolamento Assembleare, dà
notizia di quanto segue:
sono stati autorizzati ad assistere all’Assemblea (a
norma dell’art. 2, commi 3 e 4, del suddetto Regolamento),
senza diritto di intervento e di voto, i dipendenti del Banco
o di società del Gruppo, i tecnici e i collaboratori, tutti
investiti di compiti di servizio, nonché i rappresentanti
della società incaricata della revisione legale dei conti,
degli Organi di Vigilanza e di informazione, esponenti del
settore bancario, economico e finanziario, che hanno inoltrato
al Banco richiesta in tal senso. Tutti sono muniti di apposita
tessera diversa da quella dei Soci aventi diritto di voto e
non avranno titolo per partecipare alle votazioni, né alla
discussione; allo scopo è stata allestita, come di consueto,
in tutte le sale assembleari una apposita zona ad essi
riservata;
sono stati scelti quali scrutatori (a norma di Statuto e
dell’art. 4, comma 5, del Regolamento Assembleare) i Soci
Simona Bezzi e Michele Tommasi, che sottoscriveranno con il
Presidente e il Notaio il verbale dell’Assemblea, sia
straordinaria che ordinaria, e che saranno incaricati di
presidiare, presso la sede assembleare a Lodi, lo svolgimento
delle operazioni di voto, nonché le attività di spoglio e di
scrutinio delle schede per l’elezione delle cariche sociali;
sono stati nominati quali assistenti di fiducia (a norma
dell’art. 4, comma 6, del Regolamento Assembleare) i notai
Marco Porceddu Cilione, Emanuele Caroselli e Luca Nannini, che
avranno il compito di assicurare, con l’ausilio di personale
incaricato, il regolare svolgimento delle operazioni di
ammissione
all’Assemblea
e
delle
votazioni
presso
le
rispettive sedi di collegamento di Verona, Novara e Lucca;
sono stati nominati quali assistenti n. 159 Soci
incaricati di presidiare, presso la sala assembleare a Lodi o
presso le sedi di collegamento, le postazioni adibite alla
registrazione dei contrari e degli astenuti e le urne durante
lo svolgimento delle votazioni.
Comunica che l’elenco completo dei nominativi degli scrutatori
e degli assistenti viene consegnato al Notaio affinché sia
allegato al verbale della riunione.
A questo punto il Presidente ricorda, che in relazione al
diritto di voto, l’art. 23 dello Statuto dispone che:
5
6
-
per l’intervento in Assemblea e per l’esercizio del
diritto di voto è necessario che la qualità di socio sia
posseduta da almeno 90 giorni decorrenti dall’iscrizione
a libro soci;
- il socio ha un solo voto qualunque sia il numero delle
azioni possedute;
- il socio può farsi rappresentare solo da altro socio
avente diritto mediante delega scritta;
- ogni socio può rappresentare solo un altro socio, salvo
i casi di rappresentanza legale;
- non possono ricevere delega i Consiglieri, i Sindaci, i
dipendenti del Banco Popolare, gli amministratori,
sindaci,
dipendenti
di
società
direttamente
o
indirettamente controllate, la società incaricata della
revisione legale ed il responsabile della revisione e
coloro che rientrino in una delle altre condizioni di
incompatibilità previste dalla legge;
- la delega non può essere rilasciata in bianco e quindi
nella stessa deve risultare il nome del rappresentante;
- la firma del delegante deve essere autenticata da un
pubblico ufficiale o da un dipendente del Banco o di
società del Gruppo.
Rammenta inoltre il Presidente, che a norma di legge, il
diritto di voto non può essere esercitato da coloro che:
- partecipano al capitale di una Banca:
o con azioni o quote acquisite in misura superiore
al 10% senza autorizzazione;
o che abbiano omesso le comunicazioni alla Banca
d'Italia e al Banco in relazione ad operazioni di
acquisto o cessione;
o che non risultino possedere i prescritti requisiti
di onorabilità previsti per i partecipanti al
capitale delle banche;
- detengano azioni quotate in misura superiore al 2%
omettendo le comunicazioni prescritte; fatto salvo quanto
previsto dall’art. 119-bis Reg. Emittenti, approvato
dalla Consob, in materia di esenzioni dall’obbligo di
comunicazione delle partecipazioni rilevanti;
- partecipando ad accordi o patti parasociali abbiano
omesso le comunicazioni previste dalle norme vigenti.
Quindi il Presidente dichiara che dal libro Soci e dalle
segnalazioni inviate a Consob:
- non risultano soci che si trovino nelle situazioni
impeditive
sopra
indicate,
né
sono
pervenute
segnalazioni al riguardo;
- non si è a conoscenza dell’esistenza di situazioni,
accordi o patti per l’esercizio concertato del diritto
di voto;
6
7
-
non risultano esservi soci o azionisti che possiedono
azioni in misura superiore al 2% del capitale sociale,
ovvero in misura superiore all’1% del capitale sociale.
Invita i soci presenti nelle sale assembleari a segnalare tali
situazioni comportanti l'esclusione dal diritto di voto ai
sensi della normativa vigente e, ove del caso, a restituire al
Notaio o agli assistenti di fiducia nelle altre sale il
cartellino colorato per le votazioni palesi e le schede per la
votazione delle cariche sociali.
Dopo una breve pausa precisa che, non risultando casi di
esclusione, tutti i soci presenti, in proprio o per delega,
sono ammessi al voto.
In conformità a quanto previsto dal Regolamento Assembleare,
comunica le modalità di svolgimento delle votazioni e quelle
di intervento, precisando trattarsi delle medesime utilizzate
durante le precedenti Assemblee.
Quanto
alle
votazioni
palesi,
rammenta
che
esse
avverranno - come prescritto dall’art. 9, comma 5, del
Regolamento assembleare - per alzata di mano, mediante
prova e controprova, con invito ad esibire l'apposito
cartoncino
ricevuto
all’atto
dell’ammissione
all’Assemblea (di colore giallo per esprimere un voto,
di colore azzurro per due voti e di colore arancio per
tre voti), secondo il seguente ordine: favorevoli,
contrari
e
astenuti,
disponendo
la
contestuale
registrazione, presso le apposite postazioni, da parte
dei Soci contrari alla proposta e di quelli astenuti,
con dichiarazione finale dell’esito del voto.
Precisa che la registrazione dei contrari e degli
astenuti è richiesta per ottemperare alle vigenti
disposizioni legislative e regolamentari, oltre che per
documentare
la
loro
legittimazione
all’eventuale
impugnativa.
Rammenta che, invece, le votazioni per la nomina alle
cariche sociali avverranno a scrutinio seguito e con
deliberazione a maggioranza relativa mediante utilizzo
delle
schede
consegnate
al
socio
all’atto
dell’ammissione
all’Assemblea,
previa
verifica,
in
numero pari ai voti spettanti e contenenti i necessari
riferimenti del soggetto titolare del diritto di voto.
Informa che tali schede riportano, per il Consiglio di
Amministrazione, l’indicazione del candidato proposto
dal Consiglio, mentre, per il Collegio dei Probiviri,
l’indicazione dei candidati proposti rispettivamente
alla carica di componente effettivo e di componente
supplente del Collegio
medesimo.
Comunica
che in
entrambe le schede i soci potranno confermare i
candidati proposti, ovvero potranno in alternativa
esprimere
preferenze
diverse,
indicando
in
modo
7
8
leggibile nome e cognome del socio nello spazio
appositamente previsto.
Informa che le schede dovranno essere inserite in una
delle
apposite
urne
distribuite
sia
nella
sala
assembleare di Lodi, che nelle sedi di collegamento
remoto.
Precisa che verranno tolti i sigilli alle urne non
appena terminata la discussione sugli Oggetti 1 e 2
all’ordine del giorno della parte ordinaria anticipando
che di tali argomenti verrà proposta in seguito la
trattazione congiunta, per consentire l’avvio delle
operazioni di voto, che pertanto avranno inizio da quel
momento e fino allo scadere dei dieci minuti successivi
alla chiusura della trattazione di tutti i punti
all’ordine del giorno.
Comunica che l’esito della votazione verrà reso noto
prima della chiusura dell’Assemblea.
Informa che il voto potrà quindi essere espresso anche
in tempi diversi e fino al termine dei lavori, con
esclusione dei momenti coincidenti con le operazioni di
voto palese.
Ricorda che, a norma di Statuto, le votazioni verranno
contestualmente effettuate sia nella sala assembleare a
Lodi che nelle sedi di collegamento, con le modalità
poc’anzi precisate.
Precisa che – al fine di garantire la correttezza del
dibattito assembleare e la possibilità di espressione
del voto ai Soci - la discussione si svolgerà, in
ottemperanza
a
quanto
stabilito
dall’art.
6
del
Regolamento Assembleare, come segue:
- a norma di Statuto i soci che, presenti nella sala
assembleare a Lodi, siano intenzionati a prendere la
parola, dovranno registrarsi al tavolo presso il
Notaio (che indica a destra della platea), dovranno
farlo a partire dall’inizio della trattazione di
ciascun punto all’ordine del giorno ed entro e non
oltre
lo
scadere
dei
primi
trenta
minuti
dall’apertura di ogni discussione, esclusivamente per
la trattazione dell’argomento in quel momento in
esame; tutto ciò restando salva comunque la facoltà
del Presidente di procedere, in assenza di richieste
di intervento, alla chiusura della discussione sul
punto all’ordine del giorno;
- i soci che hanno presentato richiesta di intervento
sono pregati, al momento dell’apertura di ogni
discussione, di prendere posto per tempo nelle file
in prossimità del palco, per consentire di ridurre i
tempi di attesa tra un intervento e l’altro;
8
9
-
al fine di assicurare che la durata dei lavori
assembleari non pregiudichi la possibilità per i soci
di partecipare e di esprimere il voto, la durata di
ciascun intervento è fissata in tre minuti per tutti
i soci, ivi compresi i portatori di delega;
- i Sindaci, o loro rappresentanti, delle città di
storico riferimento delle banche popolari fondatrici
del Banco Popolare presenti in Assemblea, saranno
chiamati a prendere la parola prima dell’inizio della
trattazione dell’ordine del giorno e, se non presenti
in quel momento, comunque con priorità, per evidenti
motivi di ospitalità e di opportunità;
- gli ospiti non hanno diritto di intervenire nella
trattazione dell’ordine del giorno, né di voto;
- il
Presidente
ha
facoltà
e
responsabilità
di
interrompere l’audio allo scadere del tempo stabilito
per ciascun intervento, quando si accenderà la luce
rossa,
nonché
di
regolare,
anche
durante
la
discussione, lo svolgimento degli interventi, al fine
di garantire l’esercizio del diritto di voto;
- il Socio potrà avere la parola solo dopo l’apertura
della discussione e su chiamata del Presidente e il
suo
intervento
dovrà
riguardare
esclusivamente
argomenti attinenti al punto dell’ordine del giorno
in discussione;
- ai sensi dello Statuto, i soci presenti nelle sedi di
collegamento
non
possono
intervenire
nella
discussione dei temi trattati;
- il Presidente si riserva, in relazione ai singoli
interventi,
di
richiedere
al
Notaio,
qualora
opportuno,
di
riportare
integralmente
quanto
dichiarato;
- il Presidente o altra persona da lui incaricata,
risponderà ai soci intervenuti, di norma, al termine
di tutti gli interventi sugli argomenti posti in
discussione.
Rinnova quindi l’invito a coloro che si trovano nella sala ove
è il tavolo della presidenza a prendere posto ed a rimanere in
silenzio, informando che, da questo momento, si dà inizio alla
trattazione
delle
proposte
di
delibera
da
sottoporre
all’Assemblea.
****
In conformità all’art. 5 del Regolamento Assembleare, propone
di trattare ed approvare in blocco le proposte di modifiche
statutarie di cui all’oggetto 1 dell’ordine del giorno della
parte straordinaria, così come complessivamente sottoposte a
Banca d’Italia. Precisa trattarsi di modifiche volte ad
allineare il testo statutario alle disposizioni di fonti
normative recentemente introdotte.
9
10
Propone, ancora, di trattare congiuntamente, conclusa la parte
straordinaria:
- gli Oggetti 1 e 2 all’ordine del giorno della parte
ordinaria (inerenti le nomine alle cariche sociali)
sottoponendoli, al termine della discussione congiunta,
a votazione a scrutinio segreto, con apertura delle urne
e utilizzo delle apposite schede;
- di trattare pure congiuntamente, stante la stretta
connessione degli argomenti, gli Oggetti 4, 6 e 7
all’ordine del giorno della parte ordinaria (inerenti le
politiche di remunerazione e determinazioni correlate)
sottoponendoli, al termine della discussione congiunta,
a votazioni separate.
Comunica che è venuta meno la possibilità di deliberare in
merito
al
punto
5
all’ordine
del
giorno
(concernente
l’adozione del Piano 2013 di attribuzione di azioni rivolto ai
componenti esecutivi del Consiglio di Amministrazione e a
dirigenti e collaboratori di particolare rilievo del Gruppo)
in seguito alla rinuncia volontaria da parte di tutti i
potenziali beneficiari del Piano in argomento per il corrente
esercizio alla partecipazione al sistema incentivante 2013, e
quindi all’assegnazione del premio 2013 da attribuire in
azioni, oltre che alla quota da attribuire in contanti;
precisa che di tale circostanza è stata già fornita
informazione al mercato e ai Soci mediante diffusione di
apposito comunicato stampa.
Al fine di dare più ampio spazio possibile alle discussioni
sui diversi argomenti, propone quindi di "dare per lette",
effettuandone una sintesi che ne richiami i punti più
significativi, le relazioni degli amministratori su ciascuna
delle
materie
all’ordine
del
giorno,
nonché
l’altra
documentazione,
attinente
alle
proposte
concernenti
gli
oggetti posti all’ordine del giorno, sia in sede straordinaria
che
in
sede
ordinaria;
il
Presidente
menziona,
più
precisamente, le relazioni contenenti i prospetti sinottici
delle proposte di modifiche statutarie, pubblicati sul sito
internet del Banco Popolare, distribuiti ai soci che ne hanno
fatto richiesta e contenuti nel fascicolo a stampa, nonché sul
supporto elettronico distribuiti ai soci intervenuti; precisa
ulteriormente che si intende di dare per letti i seguenti
documenti:
- le
relazioni
illustrative
del
Consiglio
di
Amministrazione sulle proposte:
- di modifiche statutarie;
- di sostituzione di un componente del Consiglio di
Amministrazione;
- di nomina del Collegio dei Probiviri;
- di approvazione delle politiche di remunerazione;
10
11
-
di adozione del Piano 2013 di attribuzione di
azioni, su cui non si delibera;
di integrazione ai Piani di attribuzione di azioni
in essere rivolti ai dipendenti;
di autorizzazione all’acquisto e alla disposizione
di azioni proprie con finalità di sostegno della
liquidità del titolo e per la costituzione di un
c.d. “magazzino titoli” da destinare a piani di
assegnazione di azioni;
nonché:
- la relazione sulla gestione;
- il bilancio dell’esercizio 2012;
- le relazioni della Società di Revisione e del Collegio
Sindacale.
Propone, altresì, di nominare a segretario dell’Assemblea il
notaio Filippo Zabban, presente in Lodi, il quale redigerà il
verbale dell’assemblea straordinaria e ordinaria ai sensi
dell’art. 26 dello Statuto.
Sottopone, quindi, a votazione la proposta testé letta di:
- approvazione e trattazione in blocco delle proposte di
modifiche statutarie di cui all’oggetto 1 della parte
straordinaria;
- trattazione
congiunta,
benché
con
successiva
sottoposizione a votazioni separate, rispettivamente
degli oggetti 1 e 2 e degli oggetti 4, 6, 7 della parte
ordinaria, soprassedendo alla trattazione e votazione
dell’oggetto 5;
- omissione della lettura delle relazioni e dei documenti
relativi alle proposte sugli argomenti posti all’ordine
del giorno;
- nomina a segretario del notaio Filippo Zabban.
Invita i soci favorevoli, anche nelle altre sale, ad esibire
il cartoncino, comunicando che sono attualmente presenti, in
proprio o per delega, n. 5.683 soci, tutti ammessi al voto.
Quindi invita i soci contrari ad esibire il cartoncino e, al
fine di registrare il voto contrario alla proposta testé
letta, a recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo
i lati delle sale assembleari di Lodi e delle sale remote.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
All’esito dello scrutinio elettronico, il Presidente dichiara
che la proposta è stata approvata a maggioranza, con 3 (tre)
astensioni, nessun contrario ed i rimanenti 5.680 voti
favorevoli.
****
Chiede quindi all'assemblea di fare silenzio nel momento del
ricordo, come è nella tradizione della Società, di chi è
mancato nel corso dell’esercizio, rivolgendo pensieri di
11
12
profondo
e
sentito
cordoglio,
nonché
sentimenti
di
considerazione e stima, per l’opera prestata a servizio del
Gruppo bancario, nei confronti dei signori Beatrice Ballarini,
Sergio Barbieri, Giorgio Bertani, Bonaventura Bonaccorsi,
Ulisse Bonomini, Elisa Bortolazzi, Marco Bursi, Sergio Elia,
Sergio Formenti, Marcella Forte, Claudio Gerbaldo, Dario
Lorenzini, Alberto Niccolo, Orianna Pappani, Oscar Pellicioli,
Lorenzo
Rugolotto,
Alberto
Tessari,
Lorenzo
Tornielli,
Riccardo Volpi.
Esprime inoltre analoghi sentimenti di apprezzamento
e
cordoglio anche nei riguardi del personale in quiescenza che
ci ha lasciato, rinnovando a tutti i familiari la sua profonda
partecipazione al loro dolore.
Rivolge, infine, un deferente pensiero alla memoria del
professor Elio Monducci, Vicepresidente e amministratore
delegato del Banco S.Geminiano e S.Prospero, della cui
crescita è stato per lunghi anni abile artefice, e del dottor
Enrico Tuoni, stimato componente del Comitato Territoriale di
Consultazione e Credito di Lucca.
Prima di iniziare i lavori assembleari, il Presidente rivolge
il proprio saluto e ringraziamento a tutti i numerosi Soci
intervenuti, ivi comprese le Autorità presenti in questa sede
e anche nelle sedi di collegamento, precisando di non
nominarli in modo specifico per non dimenticarne qualcuno.
Ricorda quindi che in tutte le sale sono in funzione il
servizio bar ed il servizio ristoro, dove verranno offerti
prodotti tipici del territorio di riferimento per tutta la
durata dell’Assemblea.
****
Al termine, invita il Commissario Prefettizio di Lodi,
Vittorio Zappalorto, a recarsi presso la tribuna perché egli
possa, come precedentemente comunicato, porgere il proprio
saluto all’Assemblea.
Invita frattanto i presenti al silenzio per riguardo nei
confronti del rappresentante della comunità di Lodi, città che
oggi ospita l’Assemblea del Banco.
Prende la parola il Commissario Prefettizio di Lodi, Vittorio
Zappalorto, il quale, dopo aver dato il benvenuto a nome della
città di Lodi agli amministratori ed ai soci del Banco
Popolare ed alle autorità e rappresentanti delle Istituzioni,
ringrazia per l’opportunità concessagli di intervenire a
questo importante appuntamento.
Sottolinea come la città di Lodi sia onorata e lieta di
ospitare un evento significativo quale l’Assemblea del terzo
Gruppo bancario italiano, e conferma come la stessa si senta
partecipe di un evento che porta la città all’attenzione di un
vasto pubblico di risparmiatori e di operatori del credito e
del mondo dell’informazione.
12
13
Rileva come Lodi, assieme a Verona ed a Novara, sia la casa
del Banco Popolare e come mantenga con questa importante
realtà del settore bancario un rapporto profondo e costante,
che si esprime nella quotidianità delle relazioni che tante
famiglie ed imprese intrattengono con un istituto presente in
modo articolato nel contesto locale; afferma che, infatti,
tale istituto rappresenta non solo un punto di riferimento per
l’accesso
al
credito,
ma
anche
per
le
opportunità
occupazionali, tenuto conto della circostanza che, solo nella
Provincia di Lodi, i dipendenti del Gruppo residenti nel
territorio sono quasi 800, e molti altri ancora svolgono il
proprio servizio in altre aree geografiche dove opera il
Gruppo.
Sottolinea, tra i motivi che lo rendono lieto di poter portare
un saluto a questa Assemblea, la matrice cooperativistica del
Banco Popolare, che reputa essere una caratteristica di grande
valore, a garanzia dell’esercizio di una partecipazione basata
sul riconoscimento della centralità della persona, senza
distinzioni di quote di possesso azionario. Afferma essere
senz’altro apprezzabile che tale valore – così radicato nella
storia delle tre banche la cui aggregazione ha dato vita al
Gruppo – sia stato preservato e venga nuovamente affermato,
nel tentativo di conciliarlo con l’esigenza di adeguare
strumenti,
prassi
e
consuetudini
di
lavoro,
al
ritmo
incalzante di una economia e di una finanza in continua, e
talvolta molto problematica, evoluzione, come dimostra la
lunga crisi che si sta attraversando.
Sottolinea come, anche a tale proposito, Lodi sia un luogo
ideale ed emblematico per celebrare l’Assemblea di una grande
banca che si ispira ai principi della cooperazione. Ricorda
che proprio a Lodi, nella metà del diciannovesimo secolo, è
sorta la prima Banca Popolare d’Italia, proponendo un modello
che poi si è poi affermato come uno dei connotati distintivi
del nostro sistema bancario italiano; modello che è – con i
suoi punti di forza e le sue criticità - oggetto di un
dibattito che resta aperto, con l’ambizione di essere
protagonista della vita economica e sociale dei territori e
delle comunità locali.
Rimarca come la continuità del legame tra la Banca ed il
territorio sia attualmente coltivata e presidiata da una
Fondazione che – riferisce – in quattro anni di attività ha
erogato risorse per circa 12 milioni di euro, a favore di
quasi 500 progetti, in particolare di progetti orientati al
sociale. Considera questo un ruolo fondamentale ed auspica che
possa ulteriormente svilupparsi nell’interesse della comunità
lodigiana, confermandosi come preziosa leva in grado di
sostenere la progettualità di associazioni del terzo settore,
degli Enti locali, nella realizzazione di interventi capaci di
13
14
agire concretamente ed in profondità sulla crescita di servizi
e di infrastrutture sociali di utilità generale.
Esorta quindi la Banca a confermarsi, nella pratica quotidiana
delle sue attività, come un punto di riferimento sicuro e
disponibile per il territorio, supportando le famiglie e le
imprese in un rapporto di fiducia reciproca, con l’impegno ad
immettere nel sistema economico locale e nell’ambito sociale
risorse che consentano non solo di fare fronte alla grave
crisi che tutti stanno vivendo, ma anche di porre le premesse
per tornare a crescere, a produrre ricchezza, a creare lavoro,
condizioni che ritiene essere essenziali anche per individuare
gli spazi necessari per esercitare la solidarietà nei
confronti di chi è più in difficoltà.
Dopo aver nuovamente ribadito il proprio ringraziamento per
l’ospitalità e l’attenzione, rinnova a tutti gli intervenuti
il benvenuto a Lodi e l'augurio un buon lavoro.
Prende quindi la parola il Sindaco di Novara, Andrea Ballarè,
il quale dichiara di voler svolgere un intervento che, sebbene
rapido, sarà più lungo di un semplice saluto, volendo
raccontare alcune cose e promuovere alcune sollecitazioni.
Riferisce che, alcuni mesi orsono, un dirigente della Goldman
Sachs si è dimesso dalla banca ed ha scritto sul New York
Times un articolo particolarmente efficace, nel quale viene
raccontato come andavano le cose all’interno della banca.
Evidenzia come i clienti fossero chiamati “muppets”, cioè
“bambocci, marionette” e come l’autore dell’articolo, che
ricopriva un ruolo dirigenziale, fosse obbligato ad istruire i
suoi sottoposti a trattare “questi bambocci” senza alcuno
scrupolo, senza alcuna remora, cercando di massimizzare gli
utili. Il cliente, ribadisce, era una marionetta.
Il
sindaco
Ballarè
ricorda
come
questi
anni
siano
caratterizzati da una acutissima crisi, che – a suo avviso –
affonda
le
proprie
radici
in
una
forte
instabilità
finanziaria, generata dal crollo di un modo di intendere il
ruolo delle banche, molto simile a quello raccontato dal
funzionario della Goldman.
Propone quindi alle persone del Banco (con le quali condivide
l’opportunità ed il compito di governare un territorio) una
riflessione sul ruolo e sul profilo che deve avere oggi una
banca di fronte ad una crisi che insidia il modello di vita e
l’organizzazione sociale.
Ritiene che il ruolo debba essere – assieme ad altri e, in
primis, alla politica - quello di protagonista. Sostiene che
la strada per uscire da questa situazione abbia “il nome
antico della speranza”; considera infatti la speranza un
concetto fondamentale che, sebbene non sia vicino alle cifre
ed ai numeri del bilancio che l’assemblea si appresta ad
approvare, ispira i bilanci e porta ai risultati che tali
bilanci possono concretizzare. Afferma trattarsi di un fattore
14
15
decisivo per la ripresa economica: rileva come lo sia stato
per il Paese negli anni difficili del dopoguerra e negli anni
settanta, e crede possa e debba esserlo anche oggi.
Ritiene la speranza un fattore di crescita. Rilevato come, in
inglese, il termine equivalente sia “vision”, comunica di
ritenere necessario che "noi e la nostra Banca" si abbia una
“vision”: questo significherebbe avere una risposta alla
domanda “dove vogliamo andare e come vogliamo andarci”.
Afferma di ritenere che la “vision” di una banca del
territorio sia quella che pone i legittimi obiettivi aziendali
dentro un contesto di speranza. Sostiene che dare credito
significhi,
in
sostanza,
dare
fiducia
e
speranza
al
territorio.
Evidenzia come il territorio di riferimento della Banca sia un
territorio dotato di molte capacità, molte difficoltà, e molti
punti favorevoli. Ritiene trattarsi di un’area che si basa sui
due
grandi
pilastri
della
logistica
e
della
chimica
sostenibile, quest’ultima di livello mondiale. Crede quindi
che si tratti di un territorio che ha la possibilità di
crescere e di rilanciarsi in modo rilevante; tuttavia una tale
operazione non può essere realizzata senza il protagonismo del
Banco. Sottolinea trattarsi di una promessa che bisogna fare
insieme e come la stessa debba essere ancora più forte
nell’attuale momento di difficoltà. Afferma di aver letto
dentro le cifre del bilancio della banca, lo sforzo realizzato
nei mesi passati, uno sforzo che definisce "da compagni di
viaggio”. Conferma tale lettura dalle iniziative proposte per
dare fiato alla ripresa agendo sul fronte del credito delle
piccole e medie imprese, attraverso la moratoria dei mutui ed
il prolungamento alla scadenza dei crediti commerciali.
Rimarca come il Banco abbia aiutato le famiglie in difficoltà
ed abbia concluso delle convenzioni con la Provincia di Novara
che hanno consentito l’anticipo della cassa integrazione dei
lavoratori. Continua rilevando come lo sforzo sia altresì
riscontrabile nelle sponsorizzazioni accordate dal Banco per
il Novara Calcio e per il volley, nonché nei bilanci della
Fondazione, la quale – come dichiara – ha dato una mano.
Considera come la Banca sia uno strumento di cui il territorio
novarese ha assolutamente bisogno. Evidenzia, tuttavia, che,
in un momento in cui vengono richiesti ulteriori sforzi, gli
amministratori locali, e con essi tutto il sistema delle
imprese e dei cittadini, vogliono ribadire al "management"
della Banca che la Banca è un elemento troppo importante per
Novara perché qualcuno possa essere anche solo sfiorato
dall’idea di ulteriori ridimensionamenti o dall’ipotesi di una
riduzione delle dotazioni della Fondazione. Afferma di non
voler nemmeno considerare queste ipotesi, essendo invece certo
che le scelte che verranno effettuate andranno nella giusta
direzione della speranza di un territorio.
15
16
Conclude ribadendo la propria sicurezza della presenza della
Banca Popolare di Novara "su questa strada" e che essa,
d’intesa con le amministrazioni locali, saprà continuare ad
aiutare una parte importante del Paese a realizzare i propri
sogni.
Al termine, prende la parola il Sindaco di Verona, Flavio
Tosi, il quale, dopo aver salutato tutti gli intervenuti, il
Presidente e quanti presenti al tavolo della presidenza, e i
soci in collegamento da Isola della Scala e dalle altre sedi,
ringrazia di essere stato invitato a portare il saluto della
città di Verona, dopo quello del Sindaco di Novara, del quale
dichiara di condividere le parole.
Ricorda,
dunque,
come
si
stia
vivendo
un
momento
particolarmente difficile anche - ma non solo - per il Banco
Popolare, e rileva come alcune situazioni sono eredità del
passato e come alcune, lentamente, si stanno rimarginando. In
proposito porta l’esempio di Italease e dà atto della
presenza, all’esterno della struttura che ospita la riunione,
di lavoratori che manifestavano il loro disagio relativo ad
alcune operazioni che – a suo avviso – la stessa banca ha
dovuto subire. Considera esserci stato un momento in cui le
banche, per ragioni di sistema, dovevano accettare delle
scelte, che talvolta, probabilmente, avrebbero preferito non
compiere ma che facevano nell’interesse del Paese e del
sistema bancario nel suo complesso. Rileva che anche il Banco
Popolare ha fatto parte di queste scelte e di queste
motivazioni, ribadendone la natura di scelte esterne e di
sistema.
Ricorda quindi la recente vicenda di Agos Ducato, affermando
che essa fa parte del mondo e della società di oggi e delle
conseguenze della crisi; considera tale caso una vicenda
italo-francese e non solo italiana, calata nel generale
panorama della crisi, delle conseguenze sul credito e sui
prestiti, e, quindi, parte del panorama complessivo delle
sofferenze, considerando queste ultime il grande problema del
sistema bancario italiano. Rileva come altri Paesi abbiano
affrontato questo tema con delle scelte innovative, forse
coraggiose, portando ad esempio la Spagna, e come anche Banca
d’Italia sta cercando, in un momento di difficoltà come
questo, una possibile soluzione alla problematica delle
sofferenze bancarie.
Ritiene, infatti, che se si riuscisse a trovare un sistema
strutturale per agire su tale fronte si potrebbe consentire
alle banche sane (e tra queste a suo giudizio il Banco) di
tornare a svolgere la propria attività ordinaria con più
serenità, essendo a suo avviso chiaro che il problema delle
sofferenze è un peso che grava su tutto il sistema bancario
italiano. Afferma, quindi, essere un bene che Banca d’Italia
stia cominciando ad affrontare il problema.
16
17
Sottolinea, ricollegandosi alle parole del Sindaco di Novara,
la circostanza che il Banco Popolare rimanga con il (fondante
e fondamentale) sistema cooperativo. Sostiene, svolgendo anche
un paragone con le istituzioni nazionali e le loro attuali
difficoltà, che le istituzioni che rappresentano il territorio
(come i sindaci), che sono appunto ben radicate sul territorio
così come lo è il Banco Popolare, dovrebbero difendere la
tipicità
ed
il
legame
con
il
territorio
che
le
contraddistingue; considera che ciò debba essere anche fatto
al fine di evitare che, in un'ottica di competizione globale,
qualcuno, approfittando di un momento di crisi, cerchi di
cambiare i sistemi e le regole del gioco, con l'effetto di
trasformare una banca che ha un sistema cooperativo in
qualcosa di diverso.
Sottolinea come proprio l'odierna Assemblea dei soci, a Lodi
come nelle altre sedi collegate, sia testimonianza del legame
con il territorio e della rappresentanza diretta dei singoli
soci, essendo quest'ultimo il sistema ancora oggi più adatto
alla "nostra realtà, ai nostri Comuni ed ai nostri territori".
Riprende
la
parola
il
Presidente
per
ringraziare
il
Commissario di Lodi ed i Sindaci di Novara e di Verona,
rilevando come nei loro interventi essi non abbiamo voluto
semplicemente portare un saluto agli intervenuti ma anche
entrare nel vivo delle tematiche di questi giorni e di questa
Assemblea.
****
Comunica il Presidente che sono attualmente presenti, in
proprio o per delega, n. 8.493 aventi diritto a voto,
confermando che il quorum per l’Assemblea straordinaria, oltre
che quello per l'ordinaria, è ampiamente superato.
Afferma che è, pertanto, possibile iniziare i lavori attinenti
alla parte straordinaria e, in particolare, la trattazione del
primo punto di parte straordinaria di cui all’ordine del
giorno.
Rammenta
agli
intervenuti,
come
già
precedentemente
comunicato, che da questo momento e non oltre lo scadere dei
trenta minuti dopo l’apertura della discussione, i soci
presenti in sala a Lodi possono iscriversi al tavolo presso il
Notaio (posto alla destra della platea) per intervenire in
relazione all'oggetto 1 all’ordine del giorno della parte
straordinaria, attenendosi alle modalità di intervento già
illustrate, salvo, comunque, la facoltà del Presidente, di
procedere, in assenza di richieste, alla chiusura della
discussione. Precisa quindi che:
- al fine di assicurare che la durata dei lavori
assembleari non pregiudichi la possibilità per i Soci di
partecipare, la durata di ciascun intervento è fissata
in tre minuti per tutti i Soci, ivi compresi i portatori
di delega;
17
18
-
il
Presidente
ha
facoltà
e
responsabilità
di
interrompere l’audio alla scadenza del termine stabilito
per ciascun intervento, quando si accende la luce rossa;
- il socio potrà avere la parola solo dopo l’apertura
della discussione e su chiamata del Presidente;
- ai sensi di Statuto, i soci presenti nelle sedi di
collegamento non possono intervenire nella discussione
dei temi trattati.
Comunica che le proposte di modifiche statutarie sono state
approvate dal Consiglio di Amministrazione nelle sedute del 29
gennaio e del 26 marzo 2013.
Dichiara che è pendente l’istanza a Banca d’Italia, per il
rilascio del prescritto accertamento in ordine alle modifiche
statutarie
proposte,
dichiarandosi
confidente
che
il
provvedimento sia rilasciato nei prossimi giorni.
Ricorda che la Relazione illustrativa del Consiglio di
Amministrazione sul presente oggetto, contenente la proposta
di deliberazione per l’Assemblea:
è stata messa a disposizione del pubblico, secondo
i
termini
e
le
modalità
previste
dalla
vigente
normativa, sia presso la sede sociale del Banco Popolare
sia presso Borsa Italiana, nonché pubblicata sul sito
Internet e fornita ai soci che ne hanno fatto richiesta;
è
stata
pure
successivamente
integrata
con
apposito documento pubblicato, con le medesime modalità,
in data 28 marzo 2013 al fine di illustrare un’ulteriore
proposta di modifica statutaria dell’art. 22, comma 3,
dello Statuto rispetto a quella già riportata nella
precedente relazione; tale ulteriore proposta ha tratto
origine dal confronto – successivo alla formazione della
relazione sulle modifiche statutarie – con l’Autorità di
Vigilanza, nell’ambito del procedimento per ottenere il
provvedimento autorizzatorio di cui all’art. 56 T.U.B.
Come in precedenza precisato, rammenta che i suddetti
documenti sono stati inoltre distribuiti in copia a stampa e
su supporto elettronico ai soci intervenuti.
Ricorda che in sede di costituzione dell’Assemblea è stato
approvato, tra l’altro, di "dare per letti" i suddetti
documenti, con riserva di effettuare un’esposizione sintetica
degli aspetti più salienti e di trattare e approvare in blocco
il complesso delle modifiche statutarie nel testo sottoposto a
Banca d’Italia. Informa che detta esposizione sintetica è
affidata ad esso Presidente, a cui farà seguito la lettura del
testo di deliberazione.
Illustra quindi sinteticamente le modifiche proposte.
Quanto all'art. 10 “Domanda di ammissione a socio” precisa
come l’attuale disposizione statutaria sia già in linea con la
possibilità introdotta dalla legge di prevedere il possesso di
un
quantitativo
minimo
di
azioni
quale
requisito
per
18
19
l’acquisto della qualità del socio; considera che, peraltro,
la proposta di riduzione a mille del numero minimo di azioni
risponde all’esigenza di attenuare l’impatto della modifica
prevista al successivo art. 12.
Informa che tale ulteriore modifica prevede la perdita della
qualità di socio per chi scende al di sotto del quantitativo
di mille azioni. Precisa che tale nuova disciplina avrà
effetto solo per il futuro e non si applicherà, pertanto, a
coloro che, alla data di efficacia della modifica stessa,
risultassero già iscritti al Libro Soci, dichiarando che per
tali soci la decadenza continuerà a prodursi in conseguenza
della cessione dell’intera partecipazione detenuta.
Illustra quindi la modifica dell’art. 22 relativo alla
convocazione dell’Assemblea, chiarendo che essa tende ad
allineare il testo dello statuto a quanto stabilito dal T.U.F.
per le cooperative in tema di integrazione dell’ordine del
giorno dell’Assemblea e di presentazione di nuove proposte di
delibera. Precisa che si agevola tale facoltà riducendo a metà
(da un quarantesimo ad un ottantesimo) la soglia per
l’esercizio di tali facoltà.
Per quel che riguarda le modifiche all’art. 29, commi 2, 4, 6,
7, 10, 11, relativi al Consiglio di Amministrazione, comunica
che le stesse sono intese ad adeguare il testo dello Statuto
alle previsioni in materia di parità di accesso agli organi di
amministrazione
delle
Società
quotate
in
Mercati
Regolamentati, alla disciplina del cosiddetto divieto di
"interlocking", nonché a disposizioni del T.U.F., recentemente
estese alle società cooperative.
Quanto all'art. 33, secondo comma, e all’art. 39, comma quinto
(rispettivamente riferiti alle competenze non delegabili del
Consiglio di Amministrazione e dell’Amministratore Delegato),
illustra come le modifiche siano finalizzate a consentire di
giovarsi - in caso d’urgenza – di deroghe rispetto all’iter
deliberativo speciale per le operazioni con parti correlate o
con soggetti collegati, nei limiti consentiti da Consob e
Banca d’Italia.
Con riferimento agli articoli 44, 45 e 46 (“Modifiche delle
norme statutarie concernenti il Collegio Sindacale”) precisa
trattarsi di modifiche intese ad adeguare il testo dello
Statuto alle previsioni in materia di parità di accesso agli
organi
di
controllo
delle
società
quotate,
nonché
a
disposizioni del T.U.F., recentemente estese alle società
cooperative.
Dopo aver riferito che la variazione del titolo sesto è
necessaria ad adeguarne la rubrica alla terminologia più
recente, informa che verrà inserita una norma transitoria
(l'art. 56) in cui si precisa che le modifiche statutarie,
finalizzate a garantire il rispetto della disciplina vigente
in materia di equilibrio tra generi, trovano applicazione a
19
20
decorrere dal primo rinnovo rispettivamente del Consiglio di
Amministrazione e del Collegio Sindacale, successivo al 12
agosto 2012, e per tre mandati consecutivi.
In conseguenza di espressa dispensa deliberata dall’Assemblea
della lettura integrale della relazione e del successivo
documento
(contenente
i
prospetti
sinottici
riportanti
analiticamente il raffronto tra il testo vigente ed il testo
proposto), dà lettura come segue del testo di delibera sulle
proposte di modifiche statutarie, volte a delineare il testo
statutario del Banco Popolare alle disposizioni di fonti
normative recentemente introdotte, corrispondente all’oggetto
1 dell’ordine del giorno della parte straordinaria:
“L’Assemblea straordinaria dei Soci del Banco Popolare –
Società Cooperativa, riunitasi in seconda convocazione:
preso
atto
della
Relazione
illustrativa
e
della
successiva Integrazione del Consiglio di Amministrazione
sulle proposte di modifiche statutarie e delle proposte
ivi formulate;
preso atto che è pendente l’istanza a Banca d’Italia per
il rilascio del provvedimento di accertamento previsto
dalla legge;
preso atto che il testo degli attuali articoli, con a
fianco la nuova formulazione dei medesimi, è stato
distribuito a stampa ai Soci intervenuti per facilitarne
l’esame e il raffronto,
subordinatamente all’ottenimento di ogni necessario
provvedimento autorizzativo
delibera
1. di modificare gli articoli 10, 12, 22, 29.2, 29.4, 29.6,
29.7, 29.10, 29.11, 33.2, 39.5, 44, 45, 46, nonché la
rubrica del Titolo VI dello Statuto sociale, inserendovi
altresì un nuovo articolo 56 all’interno di un nuovo Titolo
XI, approvando tali variazioni come riportate nella
Relazione illustrativa e nella successiva Integrazione, per
le motivazioni in esse rappresentate;
2. di conferire al Consiglio di Amministrazione, e per esso al
Presidente ed ai Vice Presidenti, anche in via tra loro
disgiunta, nei limiti di legge, ogni più ampio potere per
provvedere a quanto necessario per l’attuazione e per la
completa esecuzione della presente delibera, con ogni e
qualsiasi potere a tal fine necessario ed opportuno,
nessuno escluso ed eccettuato, compreso quello di apportare
alla
deliberazione
quelle
modificazioni,
aggiunte
o
soppressioni di carattere non sostanziale necessarie per
l’iscrizione nel Registro delle Imprese, anche in relazione
alle eventuali indicazioni dell’Autorità di Vigilanza,
dichiarando fin d’ora per rato e valido l’operato.”.
Terminata la lettura della proposta di delibera, il Presidente
dichiara
aperta
la
discussione
ricordando,
come
già
20
21
comunicato, che i soci presenti nella sala assembleare di Lodi
possono iscriversi al tavolo presso il Notaio non oltre lo
scadere di trenta minuti dopo l’apertura della discussione, e
quindi, al più tardi, alle 10 e 25. Rileva quindi come siano
attualmente stati prenotati pochi interventi ed invita chi
volesse intervenire ad affrettarsi, al fine di evitare che la
discussione venga chiusa anticipatamente.
Ricorda ancora che, al fine di assicurare che la durata dei
lavorati assembleari non pregiudichi la possibilità, per i
Soci, di partecipare ed esprimere il voto, la durata di
ciascun intervento è fissata in tre minuti, anche per i
portatori di delega.
Ricorda altresì la propria facoltà e responsabilità di:
- interrompere l’audio alla scadenza;
- dare la parola e per il Socio di prendere la parola solo
dopo l’apertura della discussione, su chiamata del
Presidente.
Rammenta pure che l’intervento dovrà riguardare esclusivamente
l’argomento attinente al punto all’ordine del giorno oggetto
di discussione.
Precisa che, ai sensi dello Statuto, i soci presenti e che
possono intervenire, sono solo quelli nella sede principale.
Invita quindi il Socio Giulio Ellero a prendere la parola, e
chiede al socio Roberto De Rosa di prepararsi ad intervenire,
dopo aver ribadito che chi altro desidera prendere la parola
su questo punto, oggetto n. 1 della parte straordinaria, è
pregato di affrettarsi a farne richiesta dal Notaio.
Invita quindi i presenti ad osservare il silenzio, in modo da
consentire un migliore svolgimento degli interventi.
Prende la parola il socio Giulio Ellero, il quale dichiara di
essere il Presidente dell’associazione soci “Una Banca
Popolare per Te”, che da alcuni anni opera nel territorio in
cui era radicata la Banca Popolare di Novara.
Rileva
come
le
modifiche
sottoposte
all’approvazione
dell’assemblea meriterebbero qualche considerazione e diversi
approfondimenti, precisando, tuttavia, di non disporre di
tempo a sufficienza e di voler, pertanto, utilizzare i minuti
concessi
per
avanzare
altre
proposte
di
modifica
che
riguardano la "governance" e che, auspica, potranno essere
valutate e discusse in una prossima Assemblea.
Propone di ridurre il numero dei Consiglieri da 24 a 12 senza
tener conto della rappresentanza territoriale, dato che questa
è assicurata dall’attività delle divisioni con le quali opera
il Banco. Sottolinea come la riduzione del numero dei
consiglieri consentirebbe un significativo risparmio nei costi
della struttura e renderebbe possibile un sostanziale ricambio
dell’organo esecutivo, ormai non più rinviabile. Nella stessa
ottica, avanza la proposta di rendere il mandato triennale
rinnovabile
una
sola
volta,
non
spiegandosi
perché
i
21
22
Consiglieri o membri del Collegio Sindacale del Banco non
possano essere equiparati ai Sindaci italiani. Ritiene a tal
proposito superfluo citare il macroscopico
esempio del
Presidente degli Stati Uniti, che può essere candidato ed
eletto solo due volte.
Sempre in materia di organi collegiali, propone di introdurre
per l’eleggibilità dei candidati un limite d’età, che potrebbe
essere fissato a 70 anni, tenuto conto dell’attuale andamento
demografico; evidenzia come Mediobanca abbia già provveduto.
Sostiene
che
il
ricambio
generazionale
debba
essere
accelerato, considerando come altrimenti il sistema delle
popolari – "già auto-referenziato" – si sclerotizzerebbe
ancora di più.
Invita quindi il Presidente a dare il buon esempio, mettendo a
disposizione la propria carica dal momento che "non si contano
gli anni del suo mandato"; afferma essere necessario un
ricambio nel segno del rinnovamento. Considera come nessuno
sia insostituibile e sottolinea un recente esempio dall'enorme
significato: il Parlamento italiano è stato ampiamente
rinnovato, con un abbassamento dell’età media, a ragione delle
nuove
competenze
e
soluzioni
innovative
imposte
dalla
globalizzazione e dalla crisi europea. Ribadisce come un
simile gesto da parte del Presidente sarebbe altamente
apprezzato.
Prende la parola il socio Roberto De Rosa, il quale dichiara
di essere segretario dell’associazione “Una Banca Popolare per
Te”. Questi afferma come si continuino a fare modifiche dello
Statuto del Banco Popolare violando, ancora una volta, la pari
dignità sociale - che viene invocata – delle tre componenti:
l’area veronese, l’area lodigiana e l’area novarese. Cita
quanto stabilito all’art. 29, comma 1, nella parte in cui è
previsto che i Consiglieri "16 consiglieri" … "devono essere
scelti come segue: 6 residenti nell’area storica Verona, 6
residenti nell’area storica Lodi, 4 residenti nell’area
storica Novara”.
Chiede quindi ai Soci dell’area novarese (compagine che
quantifica in 165.000 Soci) cosa aspettino a salire su questo
palco e a riproporre la richiesta di una pari dignità sociale.
Auspica che non solo si realizzi una pari dignità sociale, ma
anche un’alternanza nel governo del Banco, affermando come
esso mostri sempre maggiori lati di inefficienza.
Al termine dell'intervento il Presidente comunica che non ci
sono altre richieste di intervento e pertanto dichiara chiusa
la discussione.
Dopo aver rilevato come gli interventi svolti non abbiano
riguardato l’argomento all’ordine del giorno, riscontra come
siano intervenuti due esponenti della medesima associazione e
che uno di essi abbia chiesto, per il futuro, di eliminare le
quote territoriali, mentre l’altro ne abbia auspicato una
22
23
riponderazione. Invita a trovare un accordo all’interno
dell'associazione, precisando che, qualora venissero fornite
indicazioni univoche, la Società potrebbe
prenderle
in
considerazione.
Sottolinea come non vi siano temi di alternanza e come,
invece, tutte le componenti cerchino di governare insieme il
Banco Popolare, in modo costruttivo e coeso; di questo c’è
soprattutto bisogno.
Quanto alla riduzione del numero dei componenti del consiglio
di amministrazione ed al loro cambiamento, comunica trattarsi
di pensieri condivisi dal "management" e che, anticipa,
porteranno a cambiamenti, "certamente in modo ragionevole".
Pone, quindi, in votazione il testo di deliberazione letto in
precedenza sulle "Proposte di modifiche statutarie" di cui al
primo punto all’ordine del giorno di parte straordinaria, con
il quale vengono votate in blocco le proposte di modifica
degli articoli dello Statuto sociale.
Dichiara che tutti i Soci presenti, in proprio o per delega,
sono ammessi alle operazioni di voto, precisando che il quorum
deliberativo è di n. 2.292 voti favorevoli, pari a 1/100 dei
soci aventi diritto.
Informa che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni
legislative e regolamentari, oltre che per essere legittimati
all’eventuale impugnativa, i Soci contrari e astenuti devono
registrare il proprio nominativo avvalendosi delle apposite
postazioni.
Dichiara, pertanto, aperte le operazioni di voto.
Invita i soci favorevoli, presenti a Lodi come nelle altre
sale, ad esibire il cartoncino.
Al termine invita i soci contrari ad esibire il cartoncino e a
recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo i lati
delle sale assembleari, presenti a Lodi come nelle altre sale,
al fine di registrare il proprio voto contrario.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
All’esito dello scrutinio elettronico, il Presidente dichiara
che la proposta relativa alle modifiche statutarie di cui al
primo punto all’ordine del giorno di parte straordinaria, è
stata approvata a maggioranza;
precisa che hanno partecipato alla votazione n. 10.745
soggetti legittimati al voto e:
n. 10.723 soggetti legittimati hanno espresso voto
favorevole;
n.
15
soggetti
legittimati
hanno
espresso
voto
contrario;
n. 7 soggetti legittimati si sono astenuti.
Dichiara, quindi, chiusa l’Assemblea in sede straordinaria.
****
23
24
Si passa quindi alla trattazione congiunta, così come
precedentemente approvato, dei primi due punti all’ordine del
giorno di parte ordinaria relativi alle cariche sociali (e più
precisamente relativi alla sostituzione di un componente del
consiglio di amministrazione, a norma dell’art. 29, comma 11
dello statuto sociale, nonché alla nomina del collegio dei
probiviri per gli esercizi 2013-2014-2015).
Il Presidente ricorda che le formalità per la convocazione
dell’Assemblea in sede ordinaria sono state ottemperate
mediante pubblicazione dell’avviso di convocazione nelle
modalità poc’anzi precisate.
Dà atto che alle ore 10 e 12 i Soci presenti, in proprio o per
delega, sono n. 11.613 aventi diritto a voto, e che, poiché
l'assemblea è validamente costituita qualunque sia il numero
dei soci intervenuti, l’Assemblea è validamente costituita in
sede ordinaria, ai sensi dell’art. 24 Statuto.
Ricorda, come precedentemente comunicato, che da questo
momento e non oltre lo scadere dei 30 (trenta minuti) dopo
l’apertura della discussione, i Soci presenti nella sala
assembleare di Lodi possono iscriversi al tavolo presso il
Notaio per intervenire sugli Oggetti 1 e 2 all’ordine del
giorno della parte ordinaria, attenendosi alle modalità di
intervento già comunicate, salva comunque la facoltà del
Presidente
di
procedere,
in
assenza
di
richieste
di
intervento, alla chiusura della discussione.
Al fine di assicurare che la durata dei lavori assembleari non
pregiudichi la possibilità per i Soci di partecipare e di
esprimere il voto, rammenta come la durata di ciascun
intervento sia fissata in tre minuti, ivi compresi i Soci
portatori di delega.
Comunica che il Presidente ha facoltà e responsabilità di
interrompere l’audio allo scadere del tempo stabilito per
ciascun
intervento
e
di
chiudere
la
discussione
anticipatamente nel caso in cui non vi siano richieste di
intervento.
Informa che ciascun Socio potrà avere la parola solo dopo
l’apertura della discussione su chiamata del Presidente e che
l’intervento
dovrà
riguardare
esclusivamente
argomenti
attinenti al punto all’ordine del giorno in discussione.
Precisa che i Soci presenti nelle sedi di collegamento non
possono intervenire nella discussione dei temi trattati.
Ricorda che in sede di costituzione dell’Assemblea è stata
approvata la trattazione congiunta degli Oggetti 1 e 2
all’ordine del giorno riguardanti entrambi le nomine alle
cariche sociali, sottoponendoli, al termine della discussione
congiunta, a votazione a scrutinio segreto, con apertura delle
urne ed utilizzo delle apposite schede; ricorda altresì essere
stata approvata l’omissione della lettura delle Relazioni
illustrative del Consiglio sui predetti oggetti.
24
25
Afferma di voler fornire una breve sintesi delle proposte di
nomina.
Precisa a riguardo della proposta attinente al Consiglio di
Amministrazione che si rende necessario provvedere alla
sostituzione
di
un
Consigliere
eletto
nella
lista
di
maggioranza dall’Assemblea dei Soci del 26 novembre 2011,
occorrendo a tal fine che l’Assemblea deliberi a maggioranza
relativa
senza
obbligo
di
lista,
nel
rispetto
delle
disposizioni relative alla composizione del Consiglio.
Comunica
che
il
Consiglio,
avvalendosi
della
facoltà
statutariamente prevista, ha presentato la candidatura del
Consigliere in scadenza, professor Valter Lazzari, cooptato in
data 23 ottobre 2012 a seguito delle dimissioni presentate dal
dottor Maurizio Di Maio. Dichiara che la proposta è stata
formulata tenendo conto di quanto contenuto nel documento
sulla
composizione
quali-quantitativa
del
Consiglio
di
Amministrazione, messo preventivamente a disposizione dei
Soci.
Precisa che non sono state presentate ulteriori candidature.
Informa che il nuovo Consigliere resterà in carica sino al
termine del periodo
per il quale era stato
nominato
l’amministratore da sostituire (pertanto sino alla data
dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31
dicembre 2013) e che il compenso spettante corrisponderà a
quanto determinato dall’Assemblea del 26 novembre 2011 per i
Consiglieri in carica.
Dà quindi lettura come segue di alcune informazioni sul
candidato, il cui curriculum vitae ricorda essere stato
pubblicato sul sito internet del Banco, unitamente alla
Relazione illustrativa: "Il professor Valter Lazzari è nato a
Piacenza il 15 aprile 1963 ed è residente a Milano; ricopre
rilevanti incarichi in ambito universitario quale docente
presso la SDA Bocconi di Milano e presso la LIUC-Università
Cattaneo di Castellanza, presso cui riveste attualmente il
ruolo di Rettore, nonché in qualità di amministratore di
imprese presso importanti società quotate, tra cui il Banco
Popolare, di cui presiede, dallo scorso ottobre, il Comitato
per i Controlli Interni ed i Rischi.".
Precisa che i Soci potranno confermare il candidato proposto,
ovvero potranno in alternativa esprimere una preferenza
diversa, indicando in modo leggibile il nome ed il cognome del
socio indicato come amministratore in luogo del proposto
professor Lazzari.
Con riguardo, invece, al Collegio dei Probiviri, precisa che,
in
relazione
alla
scadenza
del
mandato
degli
attuali
componenti,
l’Assemblea
è
chiamata
a
procedere,
con
deliberazione a maggioranza relativa, alla nomina per gli
esercizi 2013-2014-2015 di tre Probiviri effettivi e di due
Probiviri supplenti, in possesso della qualità di socio, a
25
26
norma dell’art. 49 dello Statuto sociale. I componenti in
scadenza sono rieleggibili.
Dichiara
che
il
Consiglio
di
Amministrazione
propone
all’Assemblea la nomina a Probiviri effettivi dei signori:
- avvocato Aldo Bulgarelli,
- avvocato Luciano Codini,
- ragionier Giuseppe Germani.
A Probiviri supplenti, dei signori:
- dottor Matteo Bonetti, e
- signor Donato Vestita.
Rivolge un ringraziamento al Notaio Marco Cicogna, al dottor
Bussi, al dottor Garbelli, che hanno rivestito la carica fino
ad oggi.
Rende una informativa sintetica sui profili dei candidati
proposti dal Consiglio, ricordando che la stessa è stata
pubblicata sul sito internet del Banco, unitamente alla
Relazione illustrativa, documenti ai quali si richiama:
- L’avvocato Bulgarelli è nato a Verona, nel 1954. Dal
luglio 2007 ricopre la carica di Probiviro supplente. È
stato Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Verona.
- L’avvocato Codini è nato a Novara il giorno 8 dicembre
1944. Dal primo luglio 2007 ha ricoperto la carica di
Probiviro effettivo. È stato Consigliere dell’Ordine
degli Avvocati e membro direttivo dell’Associazione
Avvocati Giuslavoristi.
- Il ragionier Germani è nato a Lodi. È stato dipendente
per oltre quarant’anni della Banca Popolare di Lodi,
presso la quale ha prestato servizio nell’ambito degli
Uffici centrali.
Per quello che riguarda i candidati alla carica di Probiviro
supplente, precisa che:
- il dottor Bonetti è nato a Verona nel 1971. Esercita la
libera professione di commercialista.
- Il signor Vestita opera in qualità di Direttore vendite
presso importanti aziende farmaceutiche, è Presidente
dell’Associazione Prima Banca tra gli Azionisti del
Banco Popolare.
Riferisce ai soci che è pervenuta al Banco, mediante posta
elettronica certificata, una ulteriore candidatura per la
nomina a membro effettivo del Collegio dei Probiviri, da parte
del socio dottor Calogero Cittadino, nato a Cesarò e residente
a Catania, libero professionista con studio in Catania, dal
1987 iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e all’Albo
dei Revisori dei Conti; egli ha ricoperto incarichi di
Revisore e Consulente anche in procedimenti di natura
fallimentare.
Precisa
al
riguardo
che,
in
conformità
delle
vigenti
disposizioni statutarie, i Soci sono chiamati ad eleggere i
componenti del suddetto Organo collegiale, esprimendo le
26
27
proprie preferenze in ordine ai nominativi dei candidati
complessivamente presentati. In particolare, chiarisce che i
soci che intendessero esprimere la propria preferenza per il
candidato Cittadino o per altri soci, ne dovranno indicare
nome e cognome in modo leggibile nello spazio per ciò
appositamente previsto.
Dichiara, quindi, aperta la discussione congiunta sugli
oggetti 1 e 2 all’ordine del giorno della parte ordinaria.
Dichiara che al momento non ci sono richieste di intervento e
concede a tal fine ancora qualche momento.
Dopo aver riscontrato l'intervenuta richiesta di intervento
sulla nomina del consigliere Valter Lazzari, invita quindi il
socio a prendere la parola.
Prende la parola il socio Fausto Ferraguti, il quale dichiara
di essere un agricoltore ed un socio della Banca. Dopo aver
fatto presente di essere già intervenuto, per contestare
"alcuni punti della Banca", nel corso dell'assemblea dell'anno
precedente, ribadisce la propria volontà di intervenire sia
adesso che più avanti nel corso della corrente riunione.
Evidenzia come la nomina dei consiglieri di amministrazione
deve avvenire "secondo un punto di vista che deve essere
apprezzato" dalla Banca d’Italia ed i consiglieri delle banche
sono sempre gli stessi: gli amministratori, i consiglieri, "i
figli della Cancellieri" ed "i figli di La Russa" ("del
ministro, senatore, quello che è"). Auspica che i consiglieri
vengano nominati anche da coloro che hanno sottoscritto
l’aumento di capitale, versando denaro alla Banca. Ritiene che
i piccoli azionisti rimangano "qui" esclusi, nonostante
procurino il capitale che permette alla banca di operare.
Lamenta come siano sempre le solite quattro o dieci persone ad
essere nominate; domanda perché non possa egli stesso
amministrare il proprio denaro, precisando la rilevanza
relativa
dell’investimento
rispetto
ai
propri
risparmi.
Ricorda, infatti, di essere un piccolo agricoltore e di
possedere solamente la licenza elementare (circostanza della
quale afferma di vantarsi), al contrario di altri che,
nonostante i maggiori titoli di studio, quali lauree e master,
"rovinano e fanno rimettere agli altri", senza tuttavia
rimetterci in proprio, avendo compensi di 3, 4 o 5 milioni di
Euro. Rammenta di aver recentemente letto un articolo sul
"Fatto Quotidiano" a tenore del quale il figlio del ministro
Cancellieri ha percepito un compenso di Euro 5 milioni per
aver ricoperto, per un periodo di 10 mesi, il ruolo di
direttore della Fondiaria; riferisce anche del compenso di
circa
“500.000
o
600.000
Euro”
incassato
dal
figlio
dell’onorevole La Russa per aver amministrato per alcuni mesi
la Fondiaria, società in dissesto.
Evidenzia come egli abbia lavorato tutta la vita per
guadagnare 200 o 300 mila euro, lamentando come alcuni, sempre
27
28
gli stessi, guadagnino 5 milioni di euro, lavorando per soli
10 mesi.
Rileva che la Banca d’Italia stabilisce che soltanto coloro in
possesso di un master o di un titolo di professore possano
ricoprire la carica di consiglieri, osservando che queste
persone non sono poi così tanto esperte dato che "sbagliano
quasi sempre”. Domanda pertanto perché egli stesso, avendo
investito nella società, non possa divenire il consigliere di
amministrazione
di
banca
o,
addirittura,
diventarne
presidente.
Ribadisce di essere un piccolo agricoltore, allevatore di
vitelloni, di aver depositato per un breve periodo presso la
banca i risparmi (che quantifica in 400.000 Euro), e di averne
ora circa 30.000 euro.
Auspica che, a difesa del proprio patrimonio, gli venga
consentito un maggior controllo. Afferma di non essere in
grado di fare né il presidente né il consigliere, precisando
come ciò richiederebbe delle qualità che egli non possiede, ma
che potrebbe acquisire. Chiede quindi per quale motivo egli
stesso non possa proporsi quale consigliere o presidente per
la difesa di tutti quelli che "hanno messo i soldi che
risparmiavano dalla pensione", nonché per poter controllare e
recuperare il proprio denaro.
Conclude facendo notare come qualcuno potrebbe ridere alla sua
proposta di candidatura alla carica di presidente; ribadisce,
svolgendo ulteriori brevi considerazioni, come tale pretesa
sia animata dalla volontà di amministrare e difendere il
proprio e l'altrui denaro.
Riprende la parola il Presidente il quale afferma che il socio
Ferraguti potrà presentare la propria candidatura l’anno
prossimo.
Rilevando che non sono pervenute ulteriori richieste di
intervento, dichiara chiusa la discussione.
Rammenta ai presenti le modalità di votazione che consistono
nell’utilizzo delle schede consegnate al Socio all’atto della
ammissione all’Assemblea previa verifica, facendo presente che
esse sono in numero pari ai voti spettanti e che contengono i
necessari riferimenti. Tali schede riportano:
per il Consiglio di Amministrazione, l’indicazione del
candidato proposto dal Consiglio;
per il Collegio
dei Probiviri,
l’indicazione
con
modalità separata dei candidati proposti alla carica di
componente effettivo e di supplente.
Precisa che in entrambe le schede i Soci potranno confermare i
candidati,
ovvero
potranno,
in
alternativa,
esprimere
preferenze diverse, indicando in modo leggibile nome e cognome
del socio nello spazio ivi previsto.
Comunica che le schede devono essere inserite in una delle
urne distribuite sia nella sala assembleare a Lodi che nelle
28
29
sedi di collegamento, con esclusione dei momenti coincidenti
con le operazioni di voto palese.
Informa che, in coerenza con le modalità seguite nelle
precedenti Assemblee e con le previsioni del Regolamento
assembleare, la chiusura delle urne e la presenza del sigillo
è stata verificata prima dell’inizio dei lavori, mediante
sottoscrizione di apposita attestazione, da parte del Notaio e
degli scrutatori presso la sala assembleare di Lodi e da parte
degli
assistenti
di
fiducia,
coadiuvati
da
personale
incaricato, presso le sedi di collegamento.
Comunica che alle operazioni di spoglio e di scrutinio delle
schede, alle quali saranno presenti nelle rispettive sale i
soggetti poc’anzi precisati, avranno facoltà di assistere i
Soci che ne facessero espressa richiesta al Notaio o agli
assistenti di fiducia.
Invita, quindi, gli assistenti ad esporre le urne in tutte le
sale, comprese quelle remote, rimuovendo l’apposito sigillo ed
a presiedere alle operazioni di voto per la nomina del
Consigliere di Amministrazione e del Collegio dei Probiviri,
che pertanto hanno inizio da questo momento e fino allo
scadere dei dieci minuti successivi alla chiusura della
trattazione di tutti i punti all’ordine del giorno, come in
precedenza comunicato.
Precisa che l’esito della votazione per la nomina alle cariche
sociali verrà reso noto prima della chiusura dell’Assemblea.
Ricorda che il voto, quindi, potrà essere espresso durante
tutta la giornata, fino a dieci minuti dalla chiusura della
trattazione dell'ordine del giorno.
Invita, pertanto, i Soci ad esprimere il proprio voto con
gradualità e senza affrettarsi.
****
Si passa, dunque, alla trattazione dell’oggetto n. 3 della
parte ordinaria (inerente la relazione del consiglio di
amministrazione, del collegio sindacale e della società di
revisione sull’esercizio 2012, l’approvazione del bilancio di
esercizio al 31 dicembre 2012, la presentazione del bilancio
consolidato
e
del
bilancio
sociale
e
le
conseguenti
deliberazioni di legge).
Il Presidente dà atto che alle ore 10 e 29 i soci aventi
diritto al voto presenti, in proprio o per delega, sono
13.268.
Ricorda, come precedentemente comunicato, che:
- da questo momento e non oltre lo scadere dei trenta
minuti dopo l’apertura della discussione, i soci
presenti
nella
sala
assembleare
di
Lodi
possono
iscriversi al tavolo del Notaio per poter intervenire
sugli argomenti attinenti all’oggetto 3 all’ordine del
giorno;
29
30
-
i Soci che hanno presentato richiesta di intervento sono
pregati, al momento dell’apertura della discussione, di
prendere posto per tempo nelle prime file della sala;
- al fine di assicurare che la durata dei lavori
assembleari non pregiudichi la possibilità per i soci di
partecipare e di esprimere il voto, la durata di ciascun
intervento è fissata in tre minuti per tutti i Soci, ivi
compresi i portatori di delega;
- gli ospiti non hanno diritto né di intervento né di
voto;
- il
Presidente
ha
facoltà
e
responsabilità
di
interrompere l’audio allo scadere del tempo stabilito,
quando si accende la luce rossa.
- il socio potrà avere la parola solo dopo l’apertura
della discussione e su chiamata del Presidente;
- l’intervento dovrà riguardare esclusivamente argomenti
attinenti al punto all’ordine del giorno in discussione;
- ai sensi di Statuto, i Soci presenti nelle sedi di
collegamento non possono intervenire nella discussione
dei temi trattati.
Ricorda che sono stati messi a disposizione del pubblico,
secondo i termini e le modalità previste dalla vigente
normativa, presso la sede sociale del Banco Popolare e presso
Borsa Italiana, nonché pubblicati sul sito Internet del Banco
e fornite ai Soci, le relazioni ed i documenti relativi
all’oggetto 3 all’ordine del giorno contenenti le proposte di
deliberazione per l’Assemblea, e precisamente:
i)
il bilancio dell’esercizio 2012 del Banco Popolare,
corredato dalla Relazione sulla Gestione;
ii)
la Relazione del Collegio Sindacale, della Società di
Revisione incaricata e la Relazione annuale sul Governo
Societario.
Come in precedenza precisato, dichiara che i suddetti
documenti sono stati inoltre distribuiti in copia a stampa e
su supporto elettronico ai soci intervenuti.
Informa altresì che, com’è consuetudine, è stato redatto e
distribuito ai soci intervenuti il bilancio sociale, che
fornisce agli "stakeholders" del Gruppo - nell’ambito della
Responsabilità sociale d’Impresa - un resoconto sulle azioni e
sui
progetti
più
significativi
realizzati
nel
corso
dell’esercizio 2012, nonché sulle iniziative di cui il Banco
intende farsi carico nell’anno in corso. Anche per tale
documento, così come per il bilancio vero e proprio, è
disponibile da oggi, sul sito Internet del Gruppo, una
versione interattiva, che consente funzionalità, accessibilità
e trasparenza dei contenuti.
Prima di effettuare la sintesi delle relazioni, il Presidente
dà lettura di alcune informative obbligatorie riguardanti gli
onorari corrisposti alla Società di Revisione nel corso
30
31
dell’esercizio 2012 e l’approvazione di politiche interne in
materia di controlli sulle attività di rischio e sui conflitti
di interesse nei confronti dei soggetti collegati.
Per quel che riguarda il primo punto, dà lettura come segue:
“Con riferimento all'attività di revisione del bilancio
effettuata dalla società di revisione Reconta Ernst & Young
S.p.A.,
nell'espletamento
dell'incarico
approvato
dalle
Assemblee dei Soci del Banco Popolare di Verona e Novara e
della Banca Popolare Italiana, tenutesi il 10 marzo 2007, per
il novennio 2007-2015, così come modificato a seguito
dell’integrazione dei tempi e dei corrispettivi approvata
dall’Assemblea dei Soci del Banco Popolare, tenutasi il 21
aprile 2012, avuto riguardo alla comunicazione Consob del 18
aprile 1996, vi comunico che per la revisione del bilancio
d'esercizio e del bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 e
per la verifica della regolare tenuta della contabilità sono
state impiegate 9.797 ore, a fronte delle quali sarà
corrisposto un compenso di complessivi Euro 1.049.919 oltre ai
rimborsi per le spese sostenute, all'IVA ed al contributo di
vigilanza a favore della Consob.”
Per quel che riguarda il secondo punto, dà lettura come segue:
“Con riferimento a quanto previsto dalle vigenti disposizioni
di vigilanza prudenziale delle Banche, le quali stabiliscono,
fra l’altro, che il Banco, in qualità di Capogruppo, approvi
le “politiche interne in materia di controlli sulle attività
di rischio e sui conflitti di interesse nei confronti dei
soggetti collegati” e che i documenti recanti le politiche
siano comunicati all’Assemblea dei Soci, vi informo che le
predette “Politiche” sono state approvate dal Consiglio di
Amministrazione del Banco, nella sua riunione del 19 dicembre
2012, e sono contenute nel documento “Procedure e politiche
dei controlli in materia di attività di rischio e conflitti di
interesse nei confronti di Soggetti collegati”, disponibile
nel sito internet del Banco Popolare.
Con riferimento alle Politiche, detto documento:
individua i settori di attività e le tipologie di
rapporti di natura economica, anche diversi da quelli
comportanti assunzione di “attività di rischio”, in relazione
ai quali possono determinarsi conflitti d’interesse;
istituisce e disciplina processi organizzativi, atti ad
identificare e censire, in modo completo, le Parti correlate,
i Soggetti connessi, il Personale e gli Affini dei predetti e
ad individuare e quantificare le relative transazioni in ogni
fase del rapporto;
istituisce e disciplina processi di controllo atti a
garantire la corretta misurazione e gestione dei rischi
assunti verso i predetti Soggetti, nonché a verificare il
corretto disegno e l’effettiva applicazione delle “Politiche”;
31
32
stabilisce, anche mediante
rinvio
ad altre fonti
aziendali, come il Regolamento rischi di gruppo, livelli di
propensione al rischio coerenti con il profilo strategico e le
caratteristiche organizzative della Banca o del Gruppo”.
Informa che la sintesi delle relazioni e documenti attinenti
all’oggetto 3 è affidata:
- all’Amministratore Delegato per illustrare gli aspetti
gestionali,
economici
e
industriali
relativi
al
bilancio, il quale, al fine di assicurare che la durata
dei lavori assembleari non pregiudichi la possibilità
per i Soci di partecipare e di esprimere il voto, vi
provvederà in un tempo non superiore a sessanta minuti;
- al
Presidente
per
esporre
eventualmente
alcune
considerazioni conclusive e per leggere il testo di
deliberazione.
Invita quindi l’Amministratore Delegato ad illustrare in
sintesi la gestione relativa all’esercizio 2012.
****
Prende la parola l’Amministratore Delegato, Pier Francesco
Saviotti, il quale porge il proprio saluto agli intervenuti e
ringrazia per la partecipazione.
Ritiene
che
il
proprio
compito
consista
nel
riferire
all’assemblea come sono andate le cose al Banco durante
l'esercizio passato, e di aver pensato che il metodo migliore
per farlo fosse quello di rappresentare, con una serie di
tabelle, le voci più significative del conto economico,
approfondendone poi la valenza con degli interventi specifici.
Precisa come l’obiettivo che intende conseguire sia quello di
fornire le più ampie informazioni possibili sui conti della
Società, così da consentire agli azionisti di completare le
proprie valutazioni per la formulazione di un giudizio il più
possibile corretto, perché completo di tutti gli elementi
utili.
Illustrando il contenuto della prima tabella proiettata, fa
notare come la stessa evidenzi la struttura del Banco ed il
suo posizionamento nel territorio. Sottolinea come la Società
abbia oltre 230.000 Soci, circa 2,5 milioni di clienti, circa
2.000 filiali e circa 18.500 dipendenti. Continua affermando
che la Società è posizionata bene, con il 75% delle filiali
nel nord (arrivando all’86% se si include la Toscana).
Chiarisce come in alcune regioni, quali Veneto, Liguria,
Toscana e Piemonte, le quote di mercato siano veramente
importanti.
Passando ai valori risultanti dal conto economico, dichiara
che l’esercizio si è chiuso con un risultato negativo di 945
milioni, che, al netto della "fair value option", si
quantifica in 627 milioni.
Nonostante ritenga che molti degli intervenuti conoscano il
significato della voce "fair value option", ritiene tuttavia
32
33
opportuno svolgere dei chiarimenti in proposito. Spiega
trattarsi di una voce - nata con l’introduzione degli IAS, gli
standard contabili internazionali – che determina accrediti al
conto economico nel caso in cui il merito creditizio del Banco
sia negativo, mentre addebito al conto economico qualora il
merito creditizio del Banco sia positivo. Evidenzia come nel
corso del 2012 tutto il sistema bancario nazionale, e quindi
anche il Banco, abbia registrato un miglioramento del merito
creditizio, che è rappresentato da un parametro denominato CDS
("credit default swap"), e come, conseguentemente, il conto
economico della società sia stato addebitato di 474 milioni,
per un importo netto di 318 milioni.
Precisa come possa essere utile ricordare, al fine di cogliere
la volatilità di tale voce, che l’anno scorso la Società era
stata accreditata di 464 milioni: quindi mentre nel 2011 sono
stati accreditati oltre 464 milioni, nel 2012 meno 475
milioni! Chiarisce quindi che, dimenticando questa voce di
carattere contabile che nulla c'entra con la gestione, è
possibile rilevare che i 627 milioni rappresentanti la
chiusura gestionale sono generati da un risultato negativo del
Banco di 462 milioni e da un risultato negativo di Italease di
164 milioni.
Evidenza
come
il
conto
economico
della
Società
sia
abitualmente caratterizzato da voci straordinarie, denominate
"elementi non ricorrenti"; rileva come quest’anno le voci
straordinarie abbiano subito un incremento non indifferente
per due posizioni: la valutazione della partecipazione in Agos
Ducato e l’incremento delle rettifiche su crediti in relazione
all’intervento della Banca d’Italia.
Spiega, dunque, che Agos Ducato è una "joint venture" nata a
fine 2008 tra il Banco e il Crédit Agricole. Precisa che il
Banco è azionista di minoranza, con una quota del 39%, mentre
il Crédit Agricole detiene il 61%. Afferma inoltre che il
Banco ha alcuni esponenti nel consiglio di amministrazione e
nel collegio sindacale, ma non ha rappresentanti esecutivi,
poiché
amministratore
delegato,
responsabile
crediti,
responsabile "risk management", responsabile finanza, "audit",
sono tutti esponenti di Crédit Agricole. Denota come la "joint
venture" sia partita benissimo, con dividendi nel 2009 pari a
87 milioni, di cui 22 straordinari, nel 2010 pari a 50 milioni
e nel 2011 pari a 19 milioni. Riferisce come i problemi siano
sorti alla fine del 2011, in relazione ad un’ispezione della
Banca d’Italia, che ha rilevato la necessità di appostare
ulteriori accantonamenti per 380 milioni. Rileva come siano,
conseguentemente, sorti i primi contrasti e come, tuttavia,
nascendo il tutto da un’ispezione della Banca d’Italia, la
Società abbia adempiuto alle richieste, abbia partecipato
all’aumento di capitale ed abbia aderito ad un nuovo piano
33
34
industriale che prevedeva, per il 2012, un livello di
accantonamenti di 680 milioni.
Rammenta che, qualche mese dopo la formalizzazione del piano
industriale,
sono
state
portate
in
consiglio
di
amministrazione richieste di incrementare gli accantonamenti,
prima a 900 milioni, poi ad un miliardo, e, secondo gli ultimi
dati, a circa 1,1 miliardi. Chiarisce, quindi, come tutto ciò
abbia motivato un’attività della Società finalizzata alla
ricerca di dati e di informazioni che consentissero di
individuare
la
causa
di
tale
deterioramento.
Continua
dichiarando che al termine di detta attività la Società ha
ritenuto opportuno avanzare delle riserve sull’operato del
"management" e sul ruolo dell’azionista di maggioranza,
riservandosi la possibilità di proporre azioni a tutela dei
propri diritti.
Precisa come nel frattempo, il 15 marzo, la Società dovesse
chiudere i conti. Spiega che Agos Ducato ha chiesto, anche
quest’anno, di poter chiudere i conti nel semestre, e pertanto
il Banco ha dovuto operare delle stime. In particolare,
sottolinea come il Banco si sia basato su indicazioni fornite
dall’amministrazione
per
quanto
concerne
il
risultato
d’esercizio,
e
come
invece,
per
quanto
concerne
l’"impairment", abbia svolto delle valutazioni che, a suo
avviso, possono essere definite particolarmente prudenti e che
hanno quantificato la necessità di "impairment" in 500
milioni, di cui 210 milioni di competenza del Banco.
Servendosi
della
tabella
proiettata
illustra
come
sia
possibile verificare l’incidenza di tale voce nel conto
economico del 2012.
Afferma che, pur essendosi la Società riservata la possibilità
di proporre azioni a tutela dei propri diritti, la stessa ha
anche iniziato a dialogare con l’azionista di maggioranza per
valutare la possibilità di trovare una soluzione. Sottolinea,
infatti, come le guerre non facciano bene a nessuno e dichiara
di essere convinto che l’intelligenza possa prevalere e che ci
possa essere, in tempi anche brevi, una soluzione che possa
mettere fine a questa conflittualità, con un armistizio che
auspica essere propedeutico alla pace.
Fa dunque notare come la seconda voce di rilievo sia
l’incremento delle rettifiche su crediti, un incremento che
nasce dall’intervento della Banca d’Italia. Rammenta che Banca
d’Italia ha effettuato ispezioni nelle prime venti banche del
Paese, chiedendo di valutare ancora più congruamente di quanto
fosse fatto stato fino ad allora l’entità degli accantonamenti
a fronte dei crediti deteriorati. Spiega come il fine fosse
quello di evitare che, anche in Italia, il Fondo Monetario
Internazionale imponesse o, comunque, facesse partire la
cosiddetta "bad-bank", come accaduto in Spagna. Afferma che
Banca d’Italia ha ritenuto che il pericolo potesse essere
34
35
evitato mandando messaggi di maggiore tranquillità circa la
congruità di questi accantonamenti. Considera come ciò si sia
effettivamente rivelato utile, evidenziando, tuttavia, come le
banche coinvolte da queste ispezioni abbiano dovuto pagare un
dazio certamente non indifferente in relazione ai nuovi
parametri ed alle indicazioni fornite dalla Banca d’Italia
circa le modalità di alcuni accantonamenti (specifica che, in
particolare, sono state chieste delle severe valutazioni degli
immobili a garanzia dei crediti deteriorati).
Comunica come il Gruppo abbia crediti deteriorati coperti da
garanzie immobiliari quantomeno per il 75%. Continua chiarendo
che i consigli della Banca d’Italia seguiti dalla Società
hanno portato a pesanti svalutazioni di questi immobili in
relazione alla loro tipologia. Precisa trattarsi mediamente
del 25/30% di svalutazione per gli immobili residenziali,
sulla base di una perizia non più vecchia di 18 mesi, del
40/45% per gli immobili commerciali e industriali sulla base
di una perizia non più vecchia di 12 mesi, per un totale di
400 milioni lordi e di circa 275 milioni netti.
Ribadisce come questi siano i due elementi sostanziali, e
come, invece, gli altri elementi straordinari siano un po’
ripetitivi.
In particolare precisa che sono stati incassati circa 70
milioni dal "buy-back" dei titoli Tier 1 e Tier 2; che sono
stati recuperati in portafoglio titoli circa 30 milioni netti
e che la Società ha beneficiato del recupero dell’IRAP
sull’IRES, in forza di un decreto Monti del marzo dell’anno
scorso, che ha consentito di recuperare circa 69 milioni.
Invita quindi a rivolgere l’attenzione sulla voce “Dismissioni
banche estere” e spiega che il Banco ha finalmente chiuso la
vendita della piccola struttura detenuta in Romania (il cui
costo è di alcuni milioni), e che ha firmato la vendita della
banca ungherese. Quest'ultima – precisa – è costituita da
dieci sportelli e si è in attesa del benestare della Banca
Centrale. Sottolinea, tuttavia, come tale dismissione abbia
comportato, anche in questo caso, un addebito in conto
economico di circa 25 milioni.
Considera che se si elidessero dal conto economico tutte le
voci straordinarie testé illustrate, si arriverebbe al vero
risultato della gestione, quantificato in 145 milioni.
Procede, quindi, presentando altre tabelle con l’intento di
fornire una rappresentazione concreta della valenza delle voci
di conto economico, chiarendo che la prima di tali tabelle
mostra come si sia mosso il "core business" bancario della
Società nel 2012, che quantifica, tra margine di interesse,
commissioni ed altri proventi, un incremento del 2,9%.
Passando ad illustrare le singole voci e, in particolare, il
margine di interesse, fa notare come il 2012 abbia segnato una
diminuzione del 2,5%, sostenendo, tuttavia, che su basi
35
36
omogenee sarebbe stato registrato un incremento pari allo
0,6%. Evidenzia come un simile risultato sia particolarmente
rilevante tenuto conto dell’andamento dei tassi. Ricorda che
l’Euribor tre mesi medio annuo nel 2011 era stato di 139
punti, nel 2012 di 57 punti, rimarcando come si tratti di un
valore più che dimezzato rispetto al 2011; sottolinea in
proposito come la Società – nonostante ciò - sia stata
comunque in grado di mantenere un margine di interesse di
livello assolutamente apprezzabile.
Rammenta inoltre che l’Euribor trimestrale in questi primi
mesi si assesta intorno a 0,21/0,22%, notando come sia in atto
un ulteriore dimezzamento di valore rispetto al 2012, anno in
cui, come testé accennato,
si era già registrato
un
dimezzamento del medesimo valore.
Prosegue illustrando la tabella delle commissioni e precisa
come questa segni nuovamente la qualità della presenza della
rete sul territorio. Dichiara infatti esservi una crescita del
7,3%. Rileva che, se non si tenesse conto dei 38 milioni di
commissioni pagati allo Stato per la garanzia prestata sui 4,7
miliardi che la Società ha ottenuto tra la fine del 2011 e
l’inizio del 2012 dalla BCE, l’incremento sarebbe del 10,3%,
sottolineando come si tratti di un incremento in buona parte
legato all’attività nel campo del risparmio portata avanti
dalla controllata Gestielle.
Cita quindi la terza voce di ricavo “risultato netto
finanziario” e considera trattarsi di un altro ottimo
risultato, pulito delle voci straordinarie del "buy-back" dei
Tier 1 e dei Tier 2 e del portafoglio titoli. Sottolinea come
la Società abbia chiuso con 309 milioni, dei quali 228 di
Banca Aletti. Evidenzia infatti come Banca Aletti, anche nel
2012, abbia dimostrato capacità di produrre reddito, anche
grazie alla strutturazione non indifferente dei prodotti della
rete. Dichiara che Banca Aletti ha chiuso i risultati
trimestrali mediamente sui 57 milioni, contro i 58 milioni del
2011, con una conferma quindi della notevole vitalità.
Passando alle voci di costo, illustra anzitutto come il costo
del personale si sia ridotto del 7,3%. Fa notare come tale
riduzione sia da imputare alla riduzione delle teste nel
Gruppo ed alle rinunce
da parte del personale
sulla
remunerazione e sugli incentivi.
Continua rilevando come anche la voce “Oneri amministrativi e
spese amministrative” si sia ridotta del 5,3% e, quindi,
evidenzia
come
in
termini
assoluti
la
Società
abbia
risparmiato 40 milioni, da un anno all’altro, nonostante
l’incremento dell’IVA dell’1% e nonostante l’IMU.
Facendo
riferimento
alla
successiva
tabella
proiettata,
afferma che la stessa è stata predisposta proprio per far
comprendere quale sia stata la portata dei risultati testè
elencati, mettendo a confronto tali voci con le stesse voci
36
37
presentate da un gruppo di "competitors" della Società, quali
Intesa San Paolo, Unicredit, Monte dei Paschi, UBI, BPER,
Banca Popolare di Milano e CARIGE. Invita a notare come sia
possibile evincere dalla tabella che in ognuno dei segmenti
analizzati il Banco ha riportato risultati migliori del gruppo
di "competitors" considerato.
Prosegue illustrando come, con riferimento al margine di
interesse, il Banco perda il 2,5%, mentre la media è del 5,6%;
per quanto concerne le commissioni, sottolinea un guadagno del
7,3%, contro una perdita del 2% della media; per quanto
riguarda la voce – di cui ricorda aver parlato all’inizio –
relativa all’aggregato (margine di interesse, commissioni e
altri proventi) rimarca una crescita del 2,9%, considerando
come invece la media delle banche analizzate perda il 4%;
rammenta una riduzione delle spese del personale del 7,3%,
contro una crescita della media pari al 3,8%; confronta infine
una riduzione delle spese amministrative del 5,3% con una
diminuzione del 2,5% della media degli altri "competitors".
Passando agli aggregati patrimoniali, illustra come la
successiva tabella proiettata riporti un resoconto dettagliato
della raccolta. Considera, quindi, come vi sia stato un calo
della raccolta del 5,7%, sottolineando, tuttavia, che si
tratta di un calo legato ad una diminuzione delle posizioni
istituzionali pari a 7 miliardi, dovuta ad Italease per circa
1,9 miliardi. Denota come la parte più importante della
tabella proiettata sia quella dalla quale si evince quanto
accaduto nei segmenti di maggior interesse, vale a dire il
"retail" e i “privati”. Dichiara in tali segmenti una crescita
della raccolta in senso stretto, costituita da conti correnti
e certificati di deposito, del 10,1%. Sottolinea come tale
risultato – che quantifica in circa 30 miliardi - sia
obiettivamente soddisfacente, e come questo sia legato anche
alla robusta crescita di conti correnti che, per il 2012,
afferma essere di circa 110.000 unità.
Continua rilevando come la raccolta del Banco sia per l’82%
non istituzionale e come la dipendenza dai mercati esteri si
assesti al 18%. Precisa come la raccolta non istituzionale sia
costituita per il 50% da raccolta in senso stretto, per il 33%
da obbligazioni, per il 12% da pronti contro termine.
Fa poi notare come gli impieghi rappresentino un’altra voce
importante; afferma infatti che questi si sono ridotti
dell’1,3%; chiarendo, tuttavia, che se non si tenesse conto
della diminuzione di Italease, la riduzione sarebbe dello
0,5%. Rammenta in proposito che Italease è in liquidazione e
che, non essendovi gestione della stessa, ogni anno riduce la
sua esposizione.
Riferisce di come il Banco abbia cercato nel 2012 di favorire
il più possibile le piccole imprese, i piccoli operatori
economici, il "Mid Corporate", e di come si sia agito mediante
37
38
una riduzione delle posizioni del Banco nei confronti del
Large Corporate, che, conseguentemente, registra un calo di
oltre il 17%. Precisa che la politica seguita è stata una
politica di particolare attenzione al merito creditizio.
Afferma infatti che la Società ha avuto “la manica un po’ più
stretta” rispetto al passato, proprio perché il flusso dei
crediti deteriorati e delle relative rettifiche ha indotto a
prestare un’attenzione particolarmente rilevante al merito
creditizio. Conferma che il Banco ha cercato di destinare la
maggior parte delle proprie possibilità ai clienti "core", ai
clienti piccoli operatori economici ed al "Mid Corporate" di
fascia bassa.
Con riferimento alle famiglie, rileva come vi sia stato un
notevole calo nell’erogazione dei mutui, superiore anche al
calo del sistema. Continua precisando come ci sia stato un
rilancio
con
l'offerta
di
opportunità
con
tassi
più
competitivi, constatando, tuttavia, come ancora oggi la
risposta non sia particolarmente vivace; afferma in proposito
che, sebbene vicini all'obiettivo, potrebbe essere faticoso
rispettare il "budget" annuale di circa un miliardo di mutui.
Passa, quindi, alla tabella successiva, dalla quale si evince
la distribuzione degli impieghi del Banco come segue: il 35%
delle medie imprese, il 30% delle famiglie, il 21% delle
piccole imprese, il 12% delle grandi imprese. Sottolinea che
gli utilizzi più robusti sono nel nord – ovest con il 42%, cui
seguono il 27% nel nord – est, il 22% al centro ed il 6% sulle
isole. Sottolinea come un dato interessante sia quello che si
riferisce al livello di accordato che hanno i clienti della
banca; precisa, infatti, che il 65% dei clienti ha fidi che
non superano i 75.000 Euro, e che tra i 75.000 e i 250.000
Euro si registra un residuo 26%. Afferma, pertanto, che da
tale dato risulta che il 91% dei clienti ha affidamenti che
non vanno oltre i 250.000 euro. Da ciò si evince che la
Società è veramente una banca "retail", una banca del
territorio.
Pone quindi l’attenzione sulla successiva tabella proiettata,
la tabella della liquidità, rimarcando come la stessa dia
particolari soddisfazioni. Fa notare che la Società ha un
ricorso alla BCE per 13,5 miliardi, dei quali 4,7 miliardi
sono i "bond" con garanzia dello Stato emessi tra la fine del
2011 e l’inizio del 2012; rileva come i restanti importi siano
invece di esclusiva competenza del Banco, rappresentati da
titoli o comunque attivi che la Società ha portato in BCE.
Sottolinea
come
ciò
che
più
conta
sia
che,
accanto
all’utilizzo testé menzionato di 13,5 miliardi, la Società
abbia
a
disposizione
circa
15
miliardi
di
attivi,
rappresentati per oltre 10 miliardi da titoli di Stato, che –
come dichiara – potrebbero essere presentati domani mattina in
BCE, consentendo alla Società un incasso di circa 15 miliardi.
38
39
Evidenzia, pertanto, come ciò rappresenti una tranquillità
assoluta che permette alla Società di uniformarsi anche alle
norme BCE, che prevedono alcuni parametri, quali il "liquidity
cover ratio" (LCR) ed il "net stable funding ratio" (NSFR).
Conferma che, secondo Basilea 3, la Società è già oltre questi
obiettivi, obiettivi che – rammenta – sono già stati ridotti e
rimandati al 2015 per via delle difficoltà e dei relativi
appelli di banche non italiane.
Afferma, quindi, che la successiva tabella proiettata (che si
riferisce allo "stock" dei crediti deteriorati) è quella che
dà i maggiori problemi, e la definisce la tabella “più brutta”
per il Gruppo. Denota come vi sia uno stock di crediti
deteriorati particolarmente rilevante, pari a 16,2 miliardi,
in tal modo ponendosi la Società al secondo posto di una
classifica, che dichiara non essere di suo gradimento. Spiega,
infatti, come il rapporto tra questi crediti deteriorati ed il
totale dell’attivo metta la Società in una situazione di
difficoltà nel dialogo con le agenzie di "rating", che vedono
in questo numero un pericolo. Precisa che la Società cerca di
far loro capire che si tratta di un numero che deve essere
guardato in modo particolare, poiché 16,2 miliardi non sono
tutti
rivenienti
dalla
gestione
del
Banco,
in
quanto
comprendono
i
4,2
miliardi
di
Italease,
società
in
liquidazione. Chiarisce che la Società sta gestendo tali
crediti. Dopo altre considerazioni, considera che la posizione
del Banco in crediti deteriorati è assolutamente in linea con
quella delle altre banche del sistema bancario nazionale.
Evidenzia che, avuto riguardo alla sola situazione del Banco
“stand alone”, il rapporto sofferenze/prestiti è inferiore al
7% indicato dalla Banca d’Italia, e che, considerando invece
il totale crediti deteriorati del Banco rispetto agli
impieghi,
la
Società
è
assolutamente
allineata
alla
percentuale fornita dalla Banca d’Italia (pari al 12,9%),
assestandosi intorno al 12,8/12,7%.
Comunica
che
si
tratta
di
un
problema
del
quale,
successivamente all’odierna assemblea, si occuperà a fondo con
i suoi più stretti collaboratori. Sottolinea come pur
essendovi nel mercato dei possibili compratori, essi oggi
"pagano male": essi "ti danno le dita negli occhi" ed oggi non
è il caso di farsi male. A tal proposito chiarisce come una
soluzione debba comunque essere rinvenuta, ritenendo doveroso
dare il messaggio che tale situazione debba evolversi, e debba
farlo in positivo.
Considera come nel frattempo possa essere in ogni caso
opportuno evidenziare le coperture, che, a suo avviso,
risultano tranquillizzanti. Specifica che le sofferenze hanno
coperture contabili superiori al 55%, gli incagli del 20%, i
ristrutturati di circa il 15% e i "past due" del 7,3%. Fa
presente che il totale dei crediti deteriorati è coperto per
39
40
il 37% e come, considerando il solo Banco, la copertura superi
il 40%.
Afferma che è stata inoltre predisposta una tabella che
illustra i crediti dubbi netti, senza tuttavia ritenere si
tratti di descrizione rilevante.
Precisa, invece, di voler portare all’attenzione degli
intervenuti l’andamento degli ultimi tre anni in relazione
all’ingresso di flussi di deteriorato. Denota come nell’ultimo
anno la Società sia risultata leggermente migliore della media
delle principali banche "competitors"; illustra, infatti, come
il
Banco
(non
considerando
Italease
che
essendo
in
liquidazione non compie nuove operazioni) abbia registrato un
incremento del 24,4%, contro la media delle banche Peer del
25%. Considerando invece il triennio che parte dal 31 dicembre
2009, l’andamento del Banco è stato nettamente migliore con
una crescita del 44% contro la media del 62% delle altre
banche “competitors”. Evidenzia inoltre come solo Unicredit
abbia
riportato
un
risultato
migliore
e
segnala
un
allineamento della posizione del Banco a quella di Intesa San
Paolo.
Tale situazione testimonia che, nonostante vi sia un "plafond
di crediti dubbi" vecchio e che crea ancora problemi, la
gestione degli ultimi tre/quattro anni è nettamente migliore,
con un costo del credito marcatamente più basso.
A tal ultimo proposito, fa notare come la successiva tabella
proiettata evidenzi che nel 2012 la Società ha dovuto
addebitare il conto economico di Euro 1.284.000.000, con un
costo del credito di 133 punti. Considera come, al netto dei
400 milioni richiesti in relazione all’intervento della Banca
d’Italia, la Società avrebbe chiuso a 884 milioni, importo che
dichiara essere comunque "pesante", che porta il costo del
credito a 92 "basis point", contro i 78 "basis point" del
2011. Comunica che anche l’andamento dei primi mesi dell’anno
in corso non lo induce ad essere particolarmente ottimista;
precisa, infatti, che è dalla fine di ottobre dell’anno
passato che la situazione non migliora, essendosi da quella
data
incrementato
il
flusso
in
ingresso
dei
crediti
deteriorati. Nota inoltre come nei primi tre mesi dell’anno in
corso il menzionato flusso in ingresso sia "robusto" ed
auspica che si concretizzino effettivamente le previsioni
fatte da chi governa il Paese e dagli economisti circa un
ritorno ad una situazione migliore del ciclo economico per la
fine dell’anno.
Afferma di voler comunque presentare dei dati che permettano
di comprendere come il Banco non si trovi in una situazione
negativa. Ribadisce, infatti, che il Banco, pur avendo alcuni
problemi, possa vantare una gestione migliore di molti
"competitors". Rammenta che la Società, dopo l’intervento
della Banca d’Italia, ha registrato un valore di chiusura di
40
41
costo del credito pari a 133 punti, invitando a considerare
come soltanto due altri istituti abbiano riportato risultati
migliori, e precisamente UBI (ad 89 punti) ed Intesa San Paolo
(a 126 punti). Conferma come, invece, altri istituti abbiano
registrato numeri nettamente superiori, portando l’esempio dei
187 punti di BPER, dei 173 punti di Monte dei Paschi, dei 155
punti di Popolare di Milano e dei 164 punti di Unicredit.
Ribadisce come tali indicazioni vengano fornite solo per far
comprendere che il Banco non è una pecora nera: ci sono dei
problemi “che sappiamo gestire con attenzione”.
Passa quindi ad illustrare una tabella inerente la situazione
di Italease, in quanto vengono ogni tanto riproposte domande
sulla relativa situazione. Procede spiegando come da 12,5
miliardi di esposizione totale (con 4,5 miliardi di incagli e
sofferenze), si sia passati al 31 dicembre 2012 a 7,8 miliardi
di totale (con 2,8 miliardi di incagli e sofferenze). Comunica
il proprio disappunto in ordine all’aumento di tale ultima
voce da 2,6 a 2,8 miliardi, chiarendo come ciò dipenda dalla
vicenda di una posizione che, ristrutturata, si è reso
necessario riportare ad incaglio in quanto non sono stati
rispettati alcuni termini di pagamento. Richiamate le cifre
appena citate, evidenzia il buon lavoro svolto dai colleghi
deputati a gestire il recupero dei crediti in Italease.
Ricorda altresì che dei menzionati 7,8 miliardi, 3,4 miliardi
si trovano in Release, società partecipata all’80% dal Banco
e, per il residuo 20%, da altre tre banche (Emilia Romagna,
Sondrio e Milano).
Spiega poi che l’ultima tabella proiettata si riferisce ai
coefficienti patrimoniali. Fa notare la presenza di un "Core
Tier 1" pari al 10,1%; tale valore, anche al netto della
riserva richiesta dall’EBA (per la valorizzazione dei titoli
di Stato inclusi nel "banking-book", valorizzazione sulla base
dei dati al 30 settembre 2011, dati ormai completamente senza
senso), risulta essere del 9,4% e, conseguentemente, oltre i
limiti minimi imposti dall’EBA e ciò nonostante il risultato
dell’anno in corso abbia eroso 40/45 punti. Sottolinea come un
simile risultato non sia “arrivato per grazia del Signore”;
specifica infatti che, se è vero che la Società ha ottenuto da
Banca d’Italia la validazione per l’utilizzo dei "rating"
interni, tale validazione è stata accordata perché processi,
modelli, procedure, erano totalmente coerenti con le richieste
della Vigilanza.
Ricorda che nel 2009 il "Core Tier 1" della Società era del 5%
e rimarca come sia stato possibile raggiugere il nuovo
risultato non soltanto con la validazione, ma anche con
iniziative del Banco, quali ad esempio la vendita di "assets"
di
minor
rilievo,
la
riduzione
della
partecipazione
nell’Istituto Centrale Banche Popolari, la vendita della Cassa
di Risparmio di Pescara, la vendita di una società denominata
41
42
Bormioli che, producendo vetro, poco c’entrava con l’attività
del Gruppo. Con gradualità – pertanto - si è giunti a questo
risultato di assoluta rilevanza.
Comunica quindi di aver terminato l’esposizione dei dati
riportati nelle tabelle proiettate, augurandosi di essere
riuscito a fornire ai soci spunti utili per le proprie
valutazioni. Dichiara infatti di sperare che tutti i dati
passati in rassegna abbiano contribuito a far comprendere
meglio la sostanza del Banco. Afferma di rendersi peraltro
conto che gli interrogativi, i dubbi e le perplessità che
hanno accompagnato i soci durante il presente incontro possano
non averli del tutto abbandonati. L'Amministratore Delegato
considera proprio compito fornire una risposta a tali
interrogativi e sciogliere, per quanto possibile, i relativi
dubbi.
Crede, alla luce degli incontri avuti con molti soci nel corso
dell’ultimo mese, di poter dedurre quali sono le domande che
essi si pongono. Sono infatti sempre le stesse e sono le
stesse che l'Amministratore Delegato si porrebbe ove fosse
seduto in platea. Ci si chiede se la banca è tranquilla; se
sia in crisi; quale sia il futuro del Banco; se ci si debba
attendere delle altre sorprese; se il titolo potrà riprendersi
e se sia possibile sperare, in tempi non biblici, nello stacco
di un dividendo.
Ricorda che quattro anni fa "abbiamo intrapreso questa
avventura" e che, in questi quattro anni, sono stati
sicuramente fatti enormi passi avanti: la società è più
solida, ha un patrimonio più decoroso ed una ottima liquidità.
Considera come il risultato ordinario sia comunque sempre
stato positivo, pur essendo modesta la capacità di produrre
reddito. Ricorda come si sia assistito alla nascita della
Grande Banca Popolare con la fusione nella holding di quasi
tutte le banche del territorio; rammenta come sia stato
rinforzato il "management" con l’ingresso di colleghi che
hanno creduto nel progetto ed hanno arricchito la Società di
importanti competenze distintive; rimarca come si sia lavorato
con successo per ridurre i rischi legati ai noti retaggi del
passato.
Precisa che, nonostante quanto testé evidenziato, la Società
non gode ancora di ottima salute: servendosi di una metafora,
denota quanto la situazione fosse difficoltosa quattro anni
prima e quanto invece sia attualmente migliorata, spiegando
che, tuttavia, è necessario fare ancora molto.
Continua paragonando la propria vicenda a quella di Mosè, nel
cammino di una comunità verso la terra promessa, che per la
società è il risanamento ed il ritorno alla normalità. Si
rende conto che il cammino della Società è ancora lento ed
irto di difficoltà, non gratificato della “manna” e che, al
contrario, si verificano "ogni due per tre" nuovi imprevisti e
42
43
sorprese non gradite. A tal proposito dichiara di ammettere,
nonostante le proprie consolidate certezze sulle iniziative in
atto per il rilancio, di essere stato a volte assalito da un
po’ di sconforto e di essersi sentito, in tali circostanze,
più simile a Don Chisciotte che a Mosè.
Precisa, tuttavia, che, per riacquistare la giusta carica e
per ritornare ad approcciare il quotidiano con ancora più
grinta e voglia di fare, gli è sufficiente una visita in una
qualunque filiale del Banco (dove è possibile vedere realmente
la vita della banca, percepire l’impegno dei colleghi e
testimoniare la loro voglia di fare bene) oppure un dialogo
con
il
personale
del
commerciale
(che
lo
aggiorna
sull’andamento del Gruppo, fortunatamente sempre positivo).
Rivolgendosi ancora ai soci, conferma come il Banco sia
notevolmente migliorato, definendolo però un’opera incompiuta,
un progetto realizzato solo parzialmente; sottolinea, infatti,
come il lavoro che il management si è prefissato vada a
rilento a causa di problemi inerenti al ciclo economico
negativo (dovuto alla seconda fase di recessione), nonché alle
negatività retaggio del recente passato cui vanno aggiunti i
problemi vissuti da tutta l’industria bancaria nazionale.
Ribadisce che il Banco ha a disposizione professionalità e
mezzi adeguati per completare il progetto. Afferma che la
Società si è rimessa “in carreggiata”, pur in un mercato
ostile come quello attuale. Considera come ciò non fosse del
tutto scontato e ricorda le numerose Cassandre che vedevano la
società moribonda; a dispetto di quelle voci il Banco è,
invece, ancora vivo e vegeto.
L’opera non è ancora completata, rimanendo da affrontare la
parte più difficile, ovvero il ritorno ad un’adeguata
redditività.
Rimarca come - in un mercato in cui i ricavi sono stagnanti la Società ha attivato le leve a propria disposizione, agendo
con successo sui costi; comunica, tuttavia, come l’obiettivo
resti arduo da concretizzare, a causa dell’ambiente economico
in cui opera il Banco, con un PIL previsto in calo dell’1,5%,
una regolamentazione penalizzante, tassi al minimo storico, un
debito sovrano in crisi e rettifiche su crediti che assorbono
più del 50% del margine di interesse della Società.
Spiega come una redditività sostenibile sia l’asse portante di
un percorso virtuoso, che parte dalla soddisfazione dei Soci
per arrivare alla crescita del patrimonio e all’auspicabile
miglioramento dei "ratings".
Illustra come la valorizzazione del robusto patrimonio
immobiliare della Società, l’allargamento dell’offerta a
prodotti alternativi, la strutturazione di modelli di servizio
più flessibili, sono le nuove iniziative che impegneranno il
Banco nell’anno in corso, per ridare tono al conto economico.
43
44
Rivolgendosi ai soci, ricorda come, dopo essere partito da
zero, dopo che la "tegola" Italease lo ha portato sotto zero,
il Banco ha reagito e, progressivamente, con impegno,
costanza,
professionalità,
ha
riacquistato
fiducia
e
credibilità.
Rammenta che la Società si è lasciata alle spalle la crisi in
cui si trovava all’inizio del 2009 ed è oggi Banca che può
recitare
un
ruolo
significativo
nel
panorama
bancario
nazionale. Conferma come il Banco possa contare su sostanza,
struttura organizzativa, patrimonio, liquidità, che consentono
di portare avanti la missione di Banca Popolare con piena
dignità.
Ribadisce che i problemi non mancano e che gli stessi non sono
mai stati nascosti, spiegando però che vengono quotidianamente
gestiti.
Rimarca come le note vicende Italease e la collegata
situazione dei crediti dubbi siano gli aspetti che più
rallentano la marcia sulla strada del rilancio.
Afferma che sarà necessario molto lavoro, tanta pazienza, ma
con gradualità verranno sistemate anche queste problematiche.
Sottolinea come la Società sia sulla strada giusta, nella
convinzione che, non presentandosi più ostacoli analoghi alla
situazione Agos Ducato, i risultati non mancheranno.
Invita i soci a porre le proprie domande e manifestare le
proprie curiosità, e dichiara di voler ribadire quello che da
sempre sostiene: “il Banco merita la vostra fiducia; il Banco
è vitale; il Banco c’è”.
Pur avendo presente che tali affermazioni, di fronte ad “un
profondo rosso” di 945 milioni, possano sembrare un’eresia,
invita a considerare che la sostanza del Banco vada ben oltre
l'"indegno" risultato con cui si è chiuso l’esercizio 2012.
Ringrazia i soci per la loro vicinanza e la fiducia accordata,
augurando un buon proseguimento di assemblea.
****
Riprende la parola il Presidente, il quale dà lettura della
proposta di deliberazione come segue:
“L’Assemblea dei Soci del Banco Popolare,
riunitasi in seconda convocazione in sede ordinaria,
preso atto:
- delle relazioni del Consiglio di Amministrazione, del
Collegio Sindacale e della Società di revisione sul
bilancio dell’esercizio 2012;
- che alla data del 31 dicembre 2012 la riserva indisponibile
costituita ai sensi dell’art. 6, comma 1 lettera a) e comma
2 del D. Lgs. 28 febbraio 2005, n. 38 ammontava a
539.805.274 Euro;
- che ai sensi di quanto disposto dall’art. 6, comma 3, del
medesimo Decreto la riserva suddetta può essere ridotta in
misura
corrispondente
all’importo
delle
plusvalenze
44
45
-
-
-
realizzate, anche attraverso l’ammortamento, o divenute
insussistenti
per
effetto
della
svalutazione
e
che
conseguentemente, per effetto degli eventi intervenuti nel
corso dell’esercizio 2012, è possibile eliminare il vincolo
di indisponibilità costituto nei precedenti esercizi per un
importo complessivamente pari a 374.995.451 Euro in modo da
portare l’ammontare della riserva indisponibile costituita
ai sensi dell’art. 6, comma 1 lettera a) e comma 2 del D.
Lgs. 28 febbraio 2005, n. 38, a 164.809.823 Euro e che si
rendono conseguentemente nuovamente disponibili l’intero
importo della riserva ex L. n. 823/1973 pari a 291.546
Euro, l’intero ammontare della riserva iscritta a fronte di
operazioni di cessione di sportelli infragruppo (riserva
operazioni under common control) pari a 27.350.000 Euro,
l’intero
importo
della
riserva
statutaria
pari
a
225.024.883 Euro e, per la quota parte residua pari a
122.329.022 Euro, le riserve di utili di esercizi
precedenti;
che in data 10 dicembre 2012 è stato perfezionato l’acquisto
da parte del Banco Popolare di un ramo d’azienda costituito
da n. 35 sportelli dal controllato Credito Bergamasco, che
il prezzo pagato risulta superiore al patrimonio netto
contabile del ramo e che, in ottemperanza a quanto previsto
dai principi contabili internazionali, la differenza, pari
a Euro 46.738.546, è stata rilevata come diretta variazione
delle riserve patrimoniali, con la conseguenza che, per
effetto di tale rilevazione, la “riserva operazioni under
common control”, che in precedenza presentava un saldo
positivo di 27.350.000 Euro, è divenuta negativa per
l’importo di Euro 19.388.546;
della perdita pari a Euro 1.163.762.371 con cui si è chiuso
l’esercizio al 31 dicembre 2012;
che le riserve di utili alla data del 31 dicembre 2012
ammontano a Euro 1.026.872.129 e che, considerata la
liberazione di parte della riserva indisponibile costituita
ai sensi dell’art. 6 comma 2 del D. Lgs. 28 febbraio 2005
n. 38 e la proposta di utilizzo delle riserve a copertura
della
riserva
negativa
generata
dall’operazione
di
acquisizione del ramo d’azienda dal Credito Bergamasco, le
riserve di utili disponibili per la copertura della perdita
ammontano
a
Euro
881.450.852
(di
cui
518.440.631
rappresentati
dalla
riserva
legale
e
4.627.134
rappresentati dalla riserva corrispondente al valore di
carico
delle
azioni
proprie
presenti
nell’attivo
patrimoniale);
che risultano inoltre disponibili per la copertura della
perdita la riserva generatasi nel corso dell’esercizio per
effetto
dell’incorporazione
della
controllata
Società
45
46
Gestione Crediti BP pari a Euro 2.276.028 e la riserva
sovrapprezzi di emissione
delibera
1) di approvare il bilancio al 31 dicembre 2012 – composto da
stato patrimoniale, conto economico, nota integrativa e
relativi allegati e la inerente Relazione sulla gestione
dell’impresa – che si chiude con una perdita di Euro
1.163.762.371;
2) di ridurre la riserva indisponibile ai sensi dell’art.6,
comma 2 del D.Lgs. 28 febbraio 2005 n. 38 per l’ importo di
Euro 374.995.451 rendendo nuovamente disponibili l’intero
importo della riserva ex L. n. 823/1973 pari a 291.546
Euro, l’intero ammontare della riserva iscritta a fronte di
operazioni di cessione di sportelli infragruppo (riserva
operazioni under common control) pari a 27.350.000 Euro,
l’intero
importo
della
riserva
statutaria
pari
a
225.024.883 Euro e, per la quota parte residua pari a
122.329.022 Euro, le riserve di utili di esercizi
precedenti;
3) di coprire la variazione negativa della riserva in esame
generata dall’acquisto del ramo d’azienda perfezionato in
corso d’esercizio con la omologa riserva rilevata in
precedenti
esercizi
a
fronte
di
altre
operazioni
infragruppo per l’ammontare di Euro 27.350.000 e per la
differenza, pari a Euro 19.388.546, mediante utilizzo della
riserva sovrapprezzi di emissione;
4) di coprire la perdita dell’esercizio ammontante a Euro
1.163.762.371 mediante l’utilizzo integrale delle seguenti
riserve disponibili:
•
avanzo originato dalla fusione per incorporazione della
Società Gestione Crediti BP per l’importo di Euro
2.276.028;
•
riserva tassata ex. L. n.823/1973 per l’importo di Euro
291.546;
•
riserva ex. art. 15 D.L. n. 429/1982 per l’importo di
Euro 4.120.000;
•
riserva di utili di esercizi precedenti per l’importo
di Euro 127.515.920;
•
riserva statutaria per l’importo di Euro 226.455.622;
e per la quota parte residua, ammontante a Euro 803.103.255
mediante
utilizzo
della
riserva
sovrapprezzi
di
emissione.”.
Il Presidente dichiara, a questo punto, aperta la discussione
sull’oggetto n. 3 all’ordine del giorno, informando che al
termine di tutti gli interventi risponderanno ai Soci
l’Amministratore Delegato e, eventualmente, il Presidente.
Ricorda, come precedentemente comunicato, che le richieste di
intervento devono essere formulate entro le ore 12, cioè entro
trenta minuti da questo momento, salva comunque la facoltà di
46
47
procedere, in assenza di richieste di intervento, alla
chiusura della discussione.
Chiede ai Soci che hanno presentato richiesta di intervento di
prendere posto per tempo e ricorda altresì che la durata è di
tre minuti.
Ribadisce che il Presidente ha facoltà e responsabilità di
interrompere l’audio allo scadere del tempo stabilito, quando
si accende la luce rossa.
Comunica che il Socio potrà avere la parola solo dopo
l’apertura della discussione, su chiamata del Presidente.
Rammenta infine che i soci presenti nelle sedi di collegamento
non possono intervenire.
Invita dunque il socio Paride Barani a prendere la parola;
questi, a nome del presidente e dell’intero consiglio
dell’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti
contabili di Reggio Emilia, saluta l’Assemblea, il Presidente
e gli altri Consiglieri.
Considera che i dati del bilancio 2012 del Banco Popolare
evidenzino le conseguenze della pesante crisi economica che
colpisce le famiglie e le imprese. Afferma di apprezzare i
criteri di grande prudenza che sono stati utilizzati per la
sua redazione, così come considera importanti gli strumenti e
le azioni che si sono concretizzate verso il contenimento dei
costi di struttura, sia per l’esercizio 2012 che in previsione
dell’esercizio in corso e di quelli futuri. Precisa come tali
azioni non abbiano comunque dimenticato lo scopo sociale che
una società cooperativa come il Banco Popolare deve mettere al
primo posto nella propria operatività quotidiana.
Dichiara che, provenendo da un territorio come quello
emiliano-romagnolo che come il resto dell’Italia soffre
l’attuale
situazione
congiunturale,
non
è
possibile
dimenticare quanto avvenuto nel maggio del 2012 con l’evento
sismico che ha colpito le province di Reggio Emilia, Modena,
Bologna, Ferrara, insieme a quelle di Mantova e Rovigo.
Ricorda come tali comunità, nonché le imprese e le Istituzioni
di quel territorio molto hanno fatto fin dai primi momenti per
far ripartire l’attività, che, a suo avviso, rappresenta in
tanti settori l’eccellenza del Made in Italy. Considera come,
da tale punto di vista, debba riconoscersi che il Banco
Popolare si è posto fin da subito in prima linea con uno
stanziamento di un "plafond" e con la sospensione delle rate
dei mutui e dei finanziamenti in essere per le imprese senza
alcun costo (sospensione che precisa essere stata prorogata
fino
al
prossimo
giugno),
oltre
alla
concessione
di
finanziamenti agevolati destinati al pagamento delle imposte e
dei contributi per i titolari di reddito di impresa, rivolti
anche a quelle aziende che non hanno subito danni diretti ma,
lavorando nei territori danneggiati, sono state colpite
duramente dalla crisi dell’economia locale.
47
48
Riferisce della sottoscrizione da parte del Banco Popolare e
dell'Ordine professionale dal Socio rappresentato di un
accordo di collaborazione per sostenere la formazione degli
iscritti e per fornire sostegno ai commercialisti e alle
imprese assistite dai relativi studi. Denota quanto ciò abbia
confermato quell’azione che una banca del territorio – come
sostiene
debba
definirsi
il
Banco
Popolare
–
deve
necessariamente svolgere, soprattutto in un momento di crisi
come quello attuale.
Ritiene che sia proprio in tali situazioni, infatti, che la
sinergia, la collaborazione e l’unione di competenze aiuti e
sostenga un territorio. Chiarisce che quando tutte le forze
sociali lavorano insieme, spingono verso la stessa direzione,
discutono per trovare soluzioni e operano per realizzarle, si
superano anche le crisi peggiori.
Rammenta come una banca del territorio debba analizzare i dati
e prendere visione delle situazioni, ma non possa dimenticare
che dietro ad ogni impresa e ad ogni famiglia, ci sono
persone, storie, prospettive, progetti, e speranze che non si
riescono a racchiudere solamente nell’analisi di un bilancio o
di una centrale rischi. Invita a considerare come le persone
non si possano solamente giudicare da un "rating".
La categoria dei dottori commercialisti, alla quale ricorda di
appartenere, può testimoniare - lavorando fianco a fianco ogni
giorno con tanti operatori del Banco Popolare ed avendo
strutturato con loro un rapporto di fiducia reciproca - i
tanti risultati che sono stati ottenuti per le imprese e per
le famiglie. Spiega come ciò sia stato possibile in quanto i
funzionari
del
Banco
hanno
adottato
tale
filosofia,
consapevoli del valore della responsabilità che la loro
funzione ricopre nella società. Precisa come rimangano ancora
da compiere molto lavoro e molti sforzi, dichiarando,
tuttavia, di essere certo che con questo spirito si otterranno
i risultati sperati.
Conclude ringraziando
per il lavoro
svolto
e per la
competenza, pazienza e vicinanza.
Prende la parola il socio Giulio Ellero, il quale ribadisce di
intervenire a nome dell’associazione soci “Una Banca Popolare
per te”. Rileva come sia indubbio che la discussione e la
valutazione dei risultati evidenziati dal bilancio al 31
dicembre 2012 siano pesantemente influenzati dalla vicenda
Agos Ducato. Considera come non sia ammissibile, a pochi anni
di distanza dal caso Italease e nel pieno della crisi
finanziaria globale, trovarsi quasi d’improvviso davanti ad
una perdita che definisce colossale, se non invocando
incompetenza e inettitudine.
Si domanda chi, persona fisica o struttura di vertice, abbia
di fatto occultato la reale natura delle posizioni creditorie
in "default". Precisa come per il Gruppo, già scottato dal
48
49
caso Italease, non sia possibile subire un salasso del genere
Ducato, senza aver messo in atto processi di controtendenza ed
adeguate manovre preventive e correttive, sottolineando come
il
principale
"competitor"
del
credito
al
consumo,
Findomestic, appaia, invece, in discreta salute e consegua
discreti risultati.
Chiede chi, persona fisica o struttura di vertice, abbia
omesso
i
necessari
controlli
ed
abbia
consentito
il
deterioramento della situazione in misura così rilevante.
Rammenta a tal proposito come esista una responsabilità
gerarchica. Afferma di ricordare che il Presidente di Agos
Ducato è il dottor Maurizio Di Maio, alto dirigente del Banco.
Domanda quali provvedimenti siano stati presi per migliorare
l’erogazione e la gestione dei crediti. Dichiara di avere
testimonianze di come fosse e sia stato facile ottenere i
finanziamenti Agos. Sembra - afferma - che la filosofia
seguita fosse la seguente: “il rischio è di Agos, noi
prendiamo le commissioni”. Continua chiedendo se la pulizia
possa considerarsi completata e se possano quindi ritenersi
escluse sorprese analoghe ad Italease.
Denota come, in relazione alle altre voci di bilancio,
preoccupi
l’incremento
delle
esposizioni
deteriorate,
constatando come l’Amministratore Delegato abbia già parlato
di tale problema.
Pur ammettendo che la perdurante e gravissima crisi economica
abbia influito pesantemente sul risultato, afferma che il
risultato normalizzato di 145 milioni non sia esaltante, se
paragonato a quello ottenuto dai gruppi concorrenti.
Afferma di voler prendere atto di alcuni elementi positivi e
tra questi cita la buona qualità, la buona liquidità (a cui
ricorda hanno contribuito i soci con l’aumento del capitale
sociale), i coefficienti patrimoniali in linea o superiori a
quelli richiesti da Basilea 3, l’aumento dei conti correnti,
ed i prodotti innovativi immessi nel mercato che hanno
ottenuto significativi apprezzamenti da parte dell’ABI.
Conferma di associarsi all’elogio per l’attività svolta dalla
rete e per l’impegno profuso dai dipendenti, e come da ciò
derivi la sorpresa dalla richiesta degli amministratori di
ridurre il premio annuale Vap. Precisa di essere convinto che
la riduzione dei costi non debba pesare solo sul personale, ma
che vada ricercata nella revisione dei costi di struttura,
nell’eliminazione degli sprechi e, magari, nella riduzione
delle sponsorizzazioni in genere.
Chiede
una
valutazione
dell’Amministratore
Delegato
sull’andamento del titolo, considerando come la Società
detenga “la maglia nera” tra le società quotate per una
riduzione di valori del 24% da inizio anno; chiede perché il
mercato continui "a massacrarci".
49
50
Riferisce
di
come
un’analista
della
rivista
Altroconsumo/Finanza, a conclusione dell’esame effettuato sul
Banco, inviti i lettori a non detenerne titoli e, quindi, a
vendere.
Conclude ricordando la vendita del Banco Popolare Hungary
avvenuta per 500.000 euro, e chiede per quale importo lo
stesso fosse stato acquistato dalla Società nel 2007.
Al termine prende la parola il socio Gianfranco Caradonna, il
quale chiede ai presenti di immaginare di essere alla guida di
una Formula 1 agli ultimi giri del Gran Premio di Monza e di
essere
nelle
prime
posizioni,
quando
un
improvviso
deterioramento delle gomme, francesi, costringe a rallentare e
a perdere posizioni. Continua chiedendo di immaginare che, al
momento di salire sulla vettura, quattro anni fa, la macchina
fosse quasi nei box, il motore non girasse, non riuscisse a
tenere la strada, e che nella carrozzeria ci fossero diversi
buchi, di cui uno molto grosso. Chiede ancora di immaginare il
lavoro svolto in questi anni, con tutto il team di meccanici,
ingegneri, progettisti, macchinisti, che hanno contribuito a
diventare competitivi.
Prosegue nella metafora, sottolineando l'impatto della brutta
notizia: mentre gli altri problemi potevano essere risolti in
autonomia, per le gomme è necessario trattare con i francesi,
proprio in ragione della menzionata "partnership". Questa
circostanza non rende possibile fare quello che si voleva e si
sapeva fare. Conferma di non avere nulla contro i francesi,
sebbene si tratti di un popolo che ha reso eroe un calciatore
che, allorché diventava nervoso, tirava testate.
Considera, tornando alla metafora, che la buona notizia è che
la macchina comunque funziona, sa tenere la strada, e che,
finché le gomme andavano, era competitiva. Conclude la
metafora facendo notare che, nonostante sia stato perso un
Gran Premio, si è ancora in gara per il campionato.
Rivolgendosi quindi al Presidente, evidenzia come tutto ciò
sia stato fatto in tempi tanto difficili che non è nemmeno più
possibile esclamare "Piove, governo ladro".
Ricorda come l’Amministratore Delegato abbia dichiarato di
sentirsi a volte come Mosè, altre come Don Chisciotte.
Conclude affermando di non vedere l’Amministratore Delegato né
nei panni di Mosè, né in quelli di Don Chisciotte, augurandosi
invece che presto si trasformi in Re Mida.
Al termine prende la parola la socia Giuseppina Santus, che si
presenta come socia e dipendente del Banco. Sottolinea come
non sia proprio rassicurante lavorare in un’azienda che per il
secondo anno consecutivo chiude il bilancio in rosso.
Considerato
che
certamente
la
congiuntura
economica
sfavorevole non aiuti, rileva come anche la Società abbia i
propri problemi tipici e che essi, solo in parte, sono
ereditati dal passato. Cita Italease, l’ex BPI, e, da ultima,
50
51
anche Agos Ducato, rammentando che la vendita dei prodotti di
Agos era spinta, fino a poco tempo fa, dalla rete del Banco.
Considera che a ciò vadano aggiunte le inefficienze tipiche
della
struttura
che
la
recente
riforma
societaria
di
accorpamento delle banche del territorio, a suo avviso, ha
mitigato solo in parte.
Afferma di volersi riferire ai costi della struttura ed in
particolare dei comitati locali; di questi ultimi non si
apprezza il valore aggiunto. Così pure per l’esistenza di
società di servizio autonome. Ricorda come nei mesi passati
siano state eliminate alcune entità separate, e rileva come
dal bilancio possa desumersi che, seppure in maniera parziale,
si stia mettendo mano anche al settore immobiliare, così come
rammenta aver proposto in un proprio intervento anni addietro.
Evidenzia come la SGS, la società di servizi amministrativi e
informativi, non svolgendo un’attività per enti esterni al
Gruppo, potrebbe essere benissimo reinternalizzata, con un
risparmio di costi amministrativi, a partire dai Consigli di
Amministrazione.
Considera che i Consigli di Amministrazione ed il "Top
Management", pur avendo ridotto a causa del momento di crisi
il salario variabile loro spettante, non risulta abbiano
ripensato ai propri livelli retributivi fissi e complessivi.
Fa notare come all’ordine del giorno di questa Assemblea ci
sia l’ennesima proposta di attribuzione di azioni e la
determinazione dei compensi a componenti il Consiglio di
Amministrazione e a dirigenti di rilievo, molti dei quali,
afferma, guadagnano più di Barack Obama, Presidente degli
Stati Uniti; appare al socio che ciò possa essere ritenuto un
po’ fuori misura rispetto ai tempi. Rimarca come, in relazione
alle
politiche
retributive,
Banca
d'Italia
consigli
continuamente l’adozione di logiche di medio periodo, mentre
nella Società persistono prassi di premio al personale per la
vendita di singoli prodotti, pratiche che, ritiene il Socio,
spesso comportano l’assunzione di maggiori rischi di varia
natura, tra i quali quello legale ed il creditizio.
Sottolinea come persino Il Sole 24ORE, nell’inserto Plus del
sabato di pochi giorni addietro, proponesse la riduzione di
tali incentivi, proprio per evitare l’assunzione di rischi.
Con riferimento al deterioramento crediti, chiede quanti dei
crediti deteriorati siano stati deliberati dai vari organi,
quali Consiglio di Amministrazione e comitati locali, e come
sarà gestito il rischio fiscale di Banca Aletti che è
descritto a pagina 175 ed ammonta a 400 milioni. Domanda
altresì se sia stato accantonato qualcosa e se non valga la
pena proporre ricorso qualora vi sia la convinzione della
bontà della posizione del Banco.
Precisa che gradirebbe ricevere chiarimenti anche su alcune
voci risultanti dal bilancio, quali le consulenze, le
51
52
prestazioni e servizi di terzi, su altri costi che aumentano,
rammaricandosi di non aver sufficiente tempo a disposizione.
Considera, infine, come, grazie all’azione della rete del
personale, i ricavi da clientela siano superiori a quelli dei
concorrenti ed anche a quelli conseguiti dal Banco stesso
negli anni passati. Afferma che il risultato netto delle
partite straordinarie è riassunto a pagina 101 ed è in
crescita, a testimonianza di un evidente dinamismo. Spiega
come resti da presidiare meglio l’ambito di gestione del
patrimonio e dei rischi, a partire dalle pratiche efficaci e
tempestive per il recupero crediti. Chiarisce, tuttavia, come
sia anche necessario migliorare la macchina operativa e
l’attivazione di decisioni più rapide per adeguarle alle
necessità della rete.
Richiamando la metafora proposta dall’Amministratore Delegato,
si augura che la Società – e, diversamente da Mosé - anche il
dottor Saviotti possano giungere alla terra promessa, come
obiettivo finale.
Conclude manifestando la propria solidarietà ai lavoratori di
Alba Leasing che hanno manifestato durante la mattinata,
richiamando tutti alle proprie responsabilità.
Al termine prende la parola il socio Giorgio Gentilin, il
quale dichiara di essere il sindaco della città di Arzignano,
in provincia di Vicenza. Ricorda come Arzignano avesse in
passato una banca popolare propria; quella banca, oltre
vent’anni fa, è stata rilevata dalla Banca Popolare di Verona,
e ciò permise all’istituto di cominciare a volare alto.
Precisa, tuttavia, di essere dispiaciuto di aver sentito
continuamente l’espressione “crediti degenerati”, ritenendo
che gli stessi siano inesigibili.
Sottolinea di essere intervenuto – oltre che per portare i
saluti della propria amministrazione – per avanzare una
proposta che considera "innovativa o speranzosa" in questo
tempo di crisi.
Rammenta come la città di Arzignano ed i suoi imprenditori
abbiano avuto un legame privilegiato con il Banco Popolare e
come, attualmente, in un momento così difficile per tutti, ci
siano ancora forti e robusti legami da coltivare e sviluppare.
Evidenzia come la propria amministrazione comunale stia
studiando dei percorsi per agevolare il microcredito alle
nuove imprese che nascono nel proprio territorio, e come si
stia valutando un progetto che porti la propria città ed una
banca (auspicabilmente il Banco Popolare) o più banche a
finanziare "start up" innovative proposte dai cittadini di
Arzignano. Dichiara che l’intenzione è quella di portare il
modello “dell’incubatore” di nuovi "business" sul territorio,
trovando
una
nuova
strada
per
sostenerlo
a
livello
amministrativo locale. Conferma trattarsi solo di un primo
52
53
passo per far diventare il Comune di Arzignano un “incubatore”
di nuovi affari.
Spiega come si stia già immaginando un luogo fisico dove
queste "start up" (una volta portato a termine il primo passo
relativo al credito ad aziende con DNA fortemente orientato
all’innovazione) possano crescere rigogliose, fino a quando
non saranno pronte ad affrontare la sfida del mercato.
Afferma che la speranza è quella di riuscire ad indicare a chi
ancora detiene capitali importanti, derivati dalle industrie
più radicate e tradizionali, una strada per investimenti anche
più corposi di quelli che "noi potremmo mettere a disposizione
con questa iniziativa".
Dichiara di aver già portato questa iniziativa a conoscenza
dei vertici locali del Banco Popolare, ed in particolare del
capo zona dottor Paolo Bistaffa, i quali – riferisce - gli
hanno garantito che il microcredito da qualche centinaia di
migliaia di euro, avrà un'attenzione particolare per questa
iniziativa dell'amministrazione comunale.
Conclude augurandosi che, in questo periodo, la dirigenza del
Banco Popolare, al di là della necessità di sostenere
l’innovazione e pensare all’economia del futuro, non abbandoni
le "nostre" aziende, le "nostre" concerie, le "nostre" aziende
meccaniche, di chimica, del marmo, le "nostre" famiglie.
Dichiara, infatti, che c’è bisogno di una banca sana, a fianco
dell’economia reale, per poter ancora crescere.
Prende la parola il socio Alessandro Spaziani, il quale
dichiara di essere un dottore commercialista di Roma.
Considera come anche nel 2012 il Banco abbia segnato il passo
in senso negativo, registrando una perdita netta di circa un
miliardo.
Riferisce
che
ciò
è
dovuto,
secondo
quanto
anticipato
dagli
informatori
economici,
a
due
fattori
principali: il primo consistente nelle pesanti perdite
accumulate dalla controllata Agos Ducato ed il secondo, che
afferma essere molto più rilevante in termini numerici, è
l’aumento del costo del credito legato all’incremento delle
posizioni registrate a sofferenza da "assets" deteriorati,
saliti a 16,2 miliardi; su questi – afferma – c'è un modesto
livello di copertura, e ciò rende il Banco fortemente
vulnerabile.
Considera un numero decisamente eccessivo i 16,2 miliardi,
sottolineando come essi siano pari al 18% dei prestiti che la
banca fa alla propria clientela.
Precisa come si renda necessario un cambio di rotta, anche
attraverso il rafforzamento della posizione capitale, che –
suggerisce - potrebbe passare attraverso la conversione del
"soft mandatory" di un miliardo di cui la banca dispone;
evidenzia come sia altresì necessario aprire a nuove soluzioni
tese a migliorare i controlli sulla qualità del credito da
parte degli operatori territoriali.
53
54
Spiega come tutti siano consapevoli che in questo momento
storico il Paese stia vivendo una forte crisi, per lo più
dovuta alla carenza di liquidità generata anche dalla stretta
creditizia in atto da parte degli Istituti di credito, i quali
- anziché svolgere le azioni di responsabilità sociale alle
quali sono chiamati - puntano la loro attenzione al conto dei
profitti;
individua
quindi
la
causa
principale
del
deterioramento del credito nell’abbandono delle aziende e dei
clienti privati al proprio destino.
Rileva come sia recente il campanello di allarme fatto
squillare dal Fondo Monetario Internazionale in relazione ai
prestiti del settore delle piccole e medie imprese, che in
Italia si stanno rapidamente contraendo.
Afferma che ogni riduzione dell’offerta di credito alle
piccole e medie imprese deve essere affrontata come una
priorità, per assicurare che il sistema finanziario possa
svolgere il suo ruolo a sostegno della ripresa economica; si
tratta – prosegue – di ruolo speciale che consente che non
vengano trascurati i principi fondamentali del Codice Etico,
sul quale si fonda l’attività del Banco e sui quali desidera
esprimere le proprie riserve; dichiara di riferirsi in
particolare all’onestà, alla lealtà, alla trasparenza, al
rispetto di ogni singolo soggetto, senza distinzione.
Sottolinea come la prassi di discriminazione tra “buoni e
cattivi”, tra “raccomandati e non”, sia una peculiarità
caratteristica di alcuni operatori del Banco, ritenendo la
stessa, in relazione ai principi testé menzionati, espressione
del peggiore dei comportamenti.
Conclude manifestando il proprio dissenso nei confronti
dell’intera attività di gestione della Società per quanto
attiene ai punti trattati ed invita i membri del Consiglio a
provvedere
con
immediatezza,
nell’interesse
del
Banco
Popolare, e ad assumere gli opportuni provvedimenti al fine di
migliorare la politica aziendale dell’intero Gruppo.
Infine, rivolgendosi al dottor Saviotti, dichiara di avergli
inviato una lettera il 30 gennaio 2012; si rammarica di non
aver ottenuto l'auspicata risposta.
Prende la parola il socio Alessandro Canelli, il quale
dichiara che, essendo un cliente del Banco e ricoprendo la
carica di assessore provinciale, ha la possibilità di avere
forti rapporti con la Società e, soprattutto, con l’attività
sul territorio della Fondazione bancaria, precisando di
riferirsi alla Banca Popolare di Novara.
Afferma di aver ascoltato con estrema attenzione la consueta,
lucida
e
puntuale
analisi
del
dottor
Saviotti;
tale
presentazione gli ha consentito di avere un giudizio un po’
più chiaro e preciso sull’andamento dell’attività durante il
2012.
54
55
Sottolinea come sia evidente che il risultato economico è
fortemente negativo, rilevando, tuttavia, che ciò che conta è
l’andamento della gestione caratteristica. Più specificamente
afferma di riferirsi al cosiddetto risultato “normalizzato”,
quindi
depurato
dalle
componenti
straordinarie
e
non
ricorrenti che hanno determinato il risultato finale.
Auspica in primo luogo che tali elementi non ricorrenti
diventino sempre meno ricorrenti.
Ritiene che valga la pena di sottolineare almeno due dati che
giudica fondamentali: il primo è il livello della raccolta
ristretta (che, a suo avviso, consente di far capire a tutti
come l’attività del Banco rimanga territoriale e quindi
coerente con la propria "mission" di banca vicina al
territorio, alle famiglie, alle imprese), ed il secondo
consistente negli impieghi, la loro tipologia, la loro natura
ed il loro livello (rammenta come è stato detto che per il 75%
di tratta di cifre inferiori ai 250.000 euro). Spiega come ciò
renda l’idea del buon lavoro che la Società sta svolgendo.
Evidenzia come una banca può essere la più virtuosa tra le
imprese perché, oltre a pensare ai risultati economici (e
quindi alla remunerazione dei suoi soci), ha il dovere di
contribuire e di sostenere il tessuto socio-economicoproduttivo di un territorio e, di conseguenza, la comunità di
quel territorio. Dichiara come questo possa essere fatto in
più modi. Considera positivamente quanto sta facendo a Novara
il Banco Popolare nel suo complesso, anche attraverso
l'attività della Fondazione. Porta ad esempio l'attività,
svolta ormai da tre anni, di un fondo per sostenere
l’occupabilità giovanile costituito dalla Fondazione Banca
Popolare di Novara con le Istituzioni: si è riusciti a far
lavorare sul territorio più di cento giovani ed il 30% di
questi è riuscito a continuare la propria attività lavorativa
sul territorio. A tale progetto di sostegno all’occupazione
giovanile
si
sono
aggregate
associazioni
industriali,
associazioni degli artigiani ed altre ancora. Ritiene che
sostenere l’attività del territorio - dal punto di vista non
soltanto economico ma anche progettuale - sia quanto una banca
deve fare sul territorio.
Dichiara di voler aderire al precedente intervento del sindaco
di Novara, affermando di ritenere che ci sia una speranza e
comunicando che il progetto di cui ha fatto menzione si chiama
appunto "Ridare speranza".
Ringrazia il "management" per l’attività svolta e si augura
che
le
citate
componenti
straordinarie
non
ricorrenti
diventino sempre meno ricorrenti, così da consentire il
proseguimento del circolo virtuoso intrapreso.
Prende la parola la socia Daniela Dall’Arno, la quale saluta i
presenti e, in particolare, il dottor Saviotti.
55
56
Dichiara essersi appena concluso, auspica con reciproca
soddisfazione, un accordo che si tradurrà in una sensibile
creazione di valore per la banca. Considera come ancora una
volta i lavoratori abbiano fatto la loro parte, rispondendo
all’appello e confidando in un’unica ed autorevole garanzia,
rappresentata dalla fiducia incondizionata nella persona del
dottor Saviotti. Precisa come da tale incondizionata fiducia
nasca, se non la certezza, almeno l’auspicio che vengano
effettuati opportuni interventi su quelle figure apicali di
rete i cui comportamenti, a suo avviso, non sono stati a volte
in linea con quelli che costantemente e con rigore vengono
richiesti ai colleghi.
Riferisce come nel sogno che viene coltivato - forse
ingenuamente - tornino in auge i riferimenti quali lo spirito
di servizio, la sobrietà e la ferma consapevolezza di quella
linea di demarcazione tra ciò che è dell’azienda, e quindi
patrimonio comune di tutti, e ciò che, invece, appartiene al
singolo.
Sostiene che situazioni che sono state stigmatizzate in alcune
circostanze, hanno, però, instillato più di un dubbio sul
fatto che quelli che dovrebbero essere visti ed utilizzati
come meri strumenti di lavoro possano, invece, essere
considerati orpelli del potere, status symbol da ostentare e
dietro ai quali mascherare il vuoto di contenuti professionali
e culturali.
Considera che ci sarebbe bisogno “di più Cincinnato e di meno
Caligola”, evidenziando, tuttavia, come il cavallo nominato
senatore
da
quest’ultimo
abbia
prodotto
meno
danni
e
malcontenti rispetto a quelli generati da qualche nomina
apicale di rete non proprio centrata.
Ritiene che, naturalmente, tutto questo non avrà un impatto
significativo sul conto economico della società, chiarendo che
a mandare in "default" la banca non sarà il costo relativo a
viaggi aerei o all’utilizzo di auto blu per motivi non
strettamente lavorativi, né quello di feste, ricevimenti, i
cui ritorni sono perlomeno dubbi.
Vorrebbe anche cogliere l’occasione per ricordare ad alcuni
che la Sicilia non è, come essi ritengono, una colonia, ma una
regione dello Stato italiano. Rivolgendosi ai medesimi
soggetti ricorda altresì come in Sicilia non lavorino “figli
di un Dio minore”, ma tanti colleghi che, al pari di tutti gli
altri, meritano dignità e rispetto. Riferendosi ancora alle
stesse persone, sottolinea che qualificare come “lassismo
morale” o “ramo secco” l’operato di tutto il personale della
regione Sicilia è indegno e disonorevole, non certo per i
destinatari di queste invettive, ma per chi le pronuncia.
Afferma che non esiste peggior tiranno del maggiordomo quando
il padrone è lontano, e definisce ancora più indegno e
disonorevole il comportamento di alcuni lacchè autoctoni.
56
57
Considererebbe un primo necessario seppur non sufficiente
passo porre rimedio a questi – fortunatamente pochi – casi.
Afferma, infatti, che sarebbe anche lodevole che qualcuno
iniziasse a pagare per gli errori commessi nel passato.
Dichiara che le uniche certezze sono i danni che ne derivano
per il conto economico della Società e le difficoltà crescenti
in cui operano con vera e propria abnegazione i colleghi.
Rammenta come il dottor Saviotti, nel corso di molti suoi
interventi, abbia espresso l’augurio – peraltro sostenuto da
ragionevole certezza – che il prossimo anno non ci siano
partite straordinarie a condizionare i risultati della nostra
banca; la socia Dall’Arno si dichiara non d’accordo con tale
augurio. Dichiara infatti di augurarsi di vedere una partita
straordinaria e di vederla ripetersi negli anni futuri, fino a
divenire una partita ricorrente, quella dei valori. Valori
rappresentati
dall’onestà
morale
e
intellettuale,
dal
rispetto, dalla dignità, dalla sobrietà nei comportamenti,
dalla meritocrazia, dalla consapevolezza che i diritti che non
sono di tutti sono privilegi.
Chiede al dottor Saviotti quale sia il valore aggiunto
espresso da un doppio livello nella catena di comando,
divisioni, direzioni territoriali, ridondanza di deleghe e
contenuti.
Domanda altresì quando il dimensionamento della rete e
l’organizzazione saranno finalmente collocati nel naturale
alveo della direzione risorse.
Rivolgendosi sempre al dottor Saviotti, chiede se egli possa
garantire ai soci, almeno per il futuro, che le figure apicali
della rete della Società che non dimostrassero di avere
comportamenti
coerenti
con
lo
stile
dell'Amministratore
Delegato
e
le
sue
indicazioni,
verranno
prontamente
avvicendate.
Prende la parola il socio Maurizio Grifoni, il quale dichiara
di essere Presidente della Fondazione Novara Sviluppo. Spiega
che la Fondazione Novara Sviluppo è situata all’interno del
polo scientifico-tecnologico della città di Novara. Afferma di
intervenire alla presente assemblea perché già due o tre volte
nel corso della riunione si è parlato di speranza, di
territorio e di futuro.
Comunica che all’interno della Fondazione Novara Sviluppo
trovano accoglienza, in due palazzi di prestigio di circa
8.000 metri quadrati progettati da Renzo Piano, l’Università
(con il Dipartimento del farmaco e i suoi laboratori di
ricerca), il polo dell’innovazione della chimica sostenibile
(forte di 30 aziende molto importanti – cita Novamont e la
Bracco - con i loro centri di ricerca e con le loro
sperimentazioni) e due incubatori (uno tecnologico, dedicato a
tutto il settore "hi-tech", ed uno non tecnologico, per la
creatività, l’arte, il "design").
57
58
Evidenzia come la Fondazione Novara Sviluppo, voluta dalla
Provincia di Novara, in collaborazione con la stessa Provincia
di Novara e con tutti gli Enti locali, sta sviluppando con
particolare attenzione le tematiche giovanili, richiamate
dall'intervento dell'assessore Alessandro Canelli. Precisa
trattarsi di nascita di "start-up", "spin-off" accademici,
nuove imprese orientate ai giovani che fanno "network" con gli
altri parchi scientifici tecnologici d’Italia e con gli
incubatori,
tecnologici
e
non,
sparsi
sul
territorio
nazionale.
Chiarisce che la prospettiva a cui tale iniziativa è orientata
è quella di fare "network" con gli acceleratori di impresa
della Silicon Valley, di New York e della Germania, nei vari
"cluster" chimici presenti. Denota come le aziende che nascono
e che vengono fuori da tali incubatori hanno quello che
definisce il “go to market”, venendo lanciate sui mercati
internazionali.
Svolta quindi una riflessione sul buon andamento del lavoro
intrapreso con l’Associazione Industriali e con Federchimica,
ed alle progettualità in corso, anche in partenariato con
l’Europa, conferma che la menzionata Fondazione lavori altresì
nel
settore
dell’artigianato
tecnologico,
e
quindi
in
collaborazione con i nuovi “maker” che utilizzano nuove
tecnologie, considerando come sia in atto, in tale direzione,
“un rinascimento tecnologico”.
Chiarisce che quanto fin qui esposto testimonia come la
situazione sia positiva ed in crescita, ancorata al territorio
ma anche orientata verso un’ottica globale ed internazionale.
Precisa come l’attività del Banco Popolare abbia un ruolo
chiave proprio in relazione alla citata internazionalità ed ai
menzionati processi: cita le condizioni, anche soltanto di
conto corrente, che vengono concesse a tutte le start-up
(circostanza che ritiene assai importante), l’ausilio prestato
nel reperimento e nella locazione degli immobili interessanti
e strategici in un’ottica di crescita e di sviluppo; si tratta
– afferma – di un anello di coordinamento di tutte le attività
finanziarie, nonché di accumulo di tutte le risorse che
consentono di andare e continuare andare all’estero.
Conclude, dichiarando di aver svolto il proprio intervento per
testimoniare la vicinanza del Banco Popolare all'ottica di
sviluppo, di crescita e di speranza, come si è detto
nell'intervento del sindaco di Novara Andrea Ballarè.
Prende la parola il socio Carlo Robiglio, il quale si presenta
quale
presidente
del
comitato
“Piccola
Industria”
dell’Associazione Industriali di Novara e dichiara di essere
Vicepresidente piemontese in seno al medesimo comitato.
Considera la propria posizione, in questo momento così
difficile, un osservatorio privilegiato del guado che le
imprese stanno attualmente attraversando.
58
59
Rappresenta quanto accaduto poco addietro in occasione del
convegno biennale di “Piccola Industria” a Torino: è stato
osservato un minuto di silenzio in memoria delle 46 aziende
del segmento manifatturiero che - statisticamente - ogni
giorno chiudono i battenti, e, quindi, delle migliaia di posti
di lavoro che si perdono.
Riferisce che, in un momento
così difficile,
non si
aspettasse, in qualità di imprenditore, di "vedere dei numeri
granché migliori di questi", anche alla luce dei risultati
delle proprie imprese.
Riferisce di aver ascoltato molti colleghi parlare della
difficoltà del rapporto banca/impresa; precisa di voler,
invece,
portare,
come
rappresentante
della
Associazione
Industriali di Novara, una testimonianza di una situazione
completamente diversa, perché positiva, caratterizzata da una
collaborazione forte, importante, e reciproca tra il Banco
Popolare – nello specifico la divisione Banca Popolare di
Novara – e le imprese del proprio territorio.
Pur essendo in grado di citare decine di situazioni e di
episodi, desidera limitarsi a ricordare l’importanza dei bond
territoriali
emessi
dal
Banco
in
collaborazione
con
l’Associazione Industriali; riferisce che 6 milioni di bond
hanno generato un credito erogato sul territorio per 12
milioni di Euro. Accenna alle innumerevoli volte nelle quali
si è confrontato con i funzionari del Banco, portando anche
colleghi imprenditori, per risolvere situazioni critiche, e
come abbia sempre trovato la porta aperta e disponibilità.
Considera che sia chiaro che in una situazione così difficile
non ci si possa attendere risultati particolarmente eclatanti.
Ritiene, tuttavia, di essere certo e convinto che insieme si
possa fare molto e bene. Conferma che, mai come oggi, possa
sentire la vicinanza del Banco e l'interesse della banca ad
ascoltare i propri progetti di sviluppo; sottolinea come
questo atteggiamento sia fonte di gratificazione, di incentivo
ed aiuto a resistere.
Traendo ispirazione dalla metafora
proposta dal dottor
Saviotti (non potendo sapere se egli sarà davvero come Mosè,
pur augurandoselo), afferma di essere certo che sia necessario
attraversare insieme un mare in tempesta; considera che ciò
sarà molto più facile se il dottor Saviotti sarà in grado “di
aprire le acque”. Precisando di non ritenere che tale ultima
circostanza possa verificarsi, conferma che da parte sua e di
tutti gli imprenditori ci sarà collaborazione sulla stessa
barca per alzare le vele, tenere il timone ed attraversare
questo momento difficile.
Porge quindi i propri complimenti.
Prende la parola il socio Gabriele Rossi, il quale, dopo aver
salutato
i
presenti,
dichiara
di
intervenire
come
Vicepresidente dell’associazione “Prima Banca 1864” e, in
59
60
rappresentanza di più di trecento associati, di voler
condividere con i presenti due argomenti; il primo è quello
relativo al momento di trasformazione nel quale sono coinvolti
come cittadini
e come azionisti del Banco
e l’altro
riguardante la posizione dell’associazione che lui rappresenta
in merito a questo cambiamento.
Riguardo al primo punto, afferma che la grave crisi economica
che ha coinvolto il mondo intero, legata ad una altrettanta e
profonda
crisi
politica
del
Paese,
ha
generato
un
significativo cambiamento di stili di vita, di comportamenti
sociali, di nuovi modi di governo dei singoli interessi. In
questo processo sono stati coinvolti tutti ed ognuno ha dovuto
imparare a gestire i propri interessi, modificando la propria
struttura organizzativa, operativa e gestionale, in modo da
poter fare fronte alle nuove necessità; inoltre dichiara che
ognuno ha coraggiosamente imparato ad analizzare in modo nuovo
le cose, a prendere decisioni talvolta impopolari, ma
necessarie per far fronte alle criticità.
Chiarisce che quanto enunciato si adatta a tutte le realtà, e
così anche al Banco Popolare, il quale, seppur non artefice
delle origini della crisi economica (come tutte le altre
banche cooperative), si è visto comunque investito da tutta
una serie di nuove situazioni legate a disposizioni normative
europee, unite alle difficoltà di alcuni comparti, che nel
nuovo
quadro
socioeconomico
non
sono
risultati
i
più
produttivi come nel passato, citando in proposito il credito
al consumo e le perdite di Agos Ducato.
Invita l’assemblea a soffermarsi su questi due argomenti,
ritenendoli i più salienti della situazione del Banco.
Afferma che quest’anno la perdita evidenziata in bilancio ha
comportato, non solo di non poter gioire di una più che
positiva attività corrente di ben 145 milioni di euro, bensì
anche l'effetto di dover rinunciare – per il secondo anno
consecutivo - alla erogazione del dividendo.
Sottolinea l'apprezzamento per la rinuncia operata quest’anno
dal vertice del Banco Popolare al bonus previsto per
l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012; similmente molto
graditi sono stati l’assegnazione, da parte dei dirigenti del
Banco, della percentuale del 4% delle loro retribuzioni annue
a favore del fondo per l’occupazione giovanile e l’avvio di un
processo di contenimento dei costi all’interno di tutte le
Divisioni del Banco Popolare.
Si tratta di segnali positivi ed indici della particolare
attenzione che la Divisione della Banca Popolare di Lodi
riserva alla gestione del cambiamento relativo al modo di fare
banca oggi, al costante contatto e confronto con i diversi
comparti produttivi del territorio lodigiano, al lancio di
nuovi prodotti (cita il mutuo agevolato per i giovani, che
potranno accedere all’80% della somma destinata per l’acquisto
60
61
della casa), all’ottimo risultato dei bond destinati alle
imprese ed all’avvio dei certificati di deposito solidali.
Tutto questo permette di guardare all’immediato futuro con
quell’entusiasmo necessario per pensare ad un auspicato
ritorno all’utile e continuare ad avere fiducia.
Riferisce che la propria associazione continua a seguire la
strategia di sentinella del territorio, migliorando sempre più
i propri sistemi di comunicazione con gli associati (cita il
nuovo sito “Associazione Prima Banca 1864)”, segnalando e
intervenendo
direttamente
su
particolari
situazioni
di
criticità (ed in particolare di quelle delle piccole imprese
lodigiane), e promuovendo sempre l’attenzione alle famiglie ed
al piccolo e medio comparto delle entità produttive del nostro
territorio.
Afferma che il cambiamento non andrebbe vissuto con timori,
che non aiutano a superare le difficoltà, bensì con un’attenta
gestione che in modo solidale coltivi la passione del fare ed
alimenti il sentimento della fiducia. Dichiara che lui e gli
associati che rappresenta vogliono continuare a crederci.
Prende la parola il socio Dario Zecubi, il quale saluta
l’assemblea e si presenta come componente di "Etica, Dignità e
Valori, associazione stakeholders Aziende di Credito Onlus".
Dichiara che nell’intervento dell’associazione all’assemblea
di bilancio del 2011 a Novara, venne formulato l’auspicio che
il Banco, tramite la sua azione in Assopopolari, avanzasse
costruttive proposte tese a ridisegnare l’attuale sistema
normativo sulle sofferenze su crediti, che, a suo dire, non
incoraggia
l’attività
tipica
creditizia
delle
banche
commerciali rispetto alla finanza e le penalizza rispetto agli
istituti degli altri Paesi europei.
Sostiene che questa tematica stia diventando sempre più
importante e che sia da porsi al centro del confronto con il
nuovo
Governo,
alla
luce
dei
cambiamenti
riguardanti
l’assegnazione all’Autorità europea della vigilanza sui grandi
Gruppi bancari, che si intrecciano con i progetti di riforma
delle legislazioni bancarie di Paesi non certamente marginali,
quali la Francia, la Gran Bretagna e, più recentemente, la
Germania. A fronte di comuni politiche europee di regolazione
e controllo delle banche, vanno superate le divaricazioni
delle legislazioni nazionali e il nostro “sistema Paese” è
chiamato a far sistema tra banche, soggetti economici e
istituzioni politiche, superando pregiudizi e contrapposizioni
deleterie e demagogiche tra Istituzioni, categorie e soggetti
creditizi.
Afferma che il nodo della credibilità e della affidabilità
reputazionale del sistema (che la lunga catena degli scandali
bancari ha minato, finendo per depotenziare la forza delle
giuste e ragionevoli attese del settore) si persegua, oltre
che con controlli e sanzioni più efficaci e pregnanti verso
61
62
condotte deprecabili, con la promozione dell’etica economica e
finanziaria e della responsabilità sociale dell’impresa, quali
valori essenziali nella formazione e nella selezione della
nuova classe dirigente creditizia.
Ritiene esemplare la testimonianza del dottor Urbano Aletti
(banchiere novantenne quest’anno), Presidente onorario di
Banca Aletti, che è stato uno dei padri dell’ingresso
dell’Italia venticinque anni fa nel Sistema Monetario Europeo
e Presidente della Borsa Valori di Milano; considera tale
testimonianza ancora oggi validissima per il Gruppo e per
tutta la classe dirigente del credito.
Manifesta, quindi, il compiacimento dell’associazione per
l’attività internazionale del Banco, tesa a supportare i
processi di internazionalizzazione delle nostre imprese, e
conclude augurandosi che questa benemerita attività si possa
esprimere
in
forme
più
penetranti
e
continuative
di
partenariato societario e finanziario con i paesi di nuova
industrializzazione, che non trascurino la promozione di
relazioni culturali e sociali di buon vicinato, di reciproco
sviluppo e di pace.
Prende la parola il socio Mauro Sangalli, il quale, dopo aver
salutato i presenti, porge i saluti dell’Unione degli
Artigiani di Lodi e Provincia.
Afferma che si stanno attraversando anni difficili, che il
Paese e lo stesso Lodigiano si sono impoveriti e che le
imprese, soprattutto le più piccole, sono allo stremo.
Dichiara di essere convinto che “i due alleati di sempre”,
banca ed impresa, debbano ritrovarsi per offrire insieme una
prospettiva concreta all’economia ed alla società. Solo il
nuovo patto solido, fiduciario e duraturo tra le imprese, le
banche e le famiglie può permettere la ripresa economica ed il
conseguimento di un nuovo equilibrio sociale.
Citando quanto scritto da Benedetto XVI nella “Caritas
veritate”, crede che se il sistema bancario si ponesse in
mente la persona (compresa la piccola impresa, che spesso
coincide con il nucleo familiare), si porrebbe in modo
assolutamente diverso rispetto alla gestione del credito.
Considera che si tratti di un invito da raccogliere, perché
non chiede alle banche di rinunciare ai profitti ma, più
semplicemente, di non porli come finalità ultima, scollati da
altri obiettivi, quali lo sviluppo della persona ed il
riconoscimento della sua credibilità e dignità, anche in
termini di capacità di restituzione del credito.
Crede che l’imprenditore debba oggi ritrovare il vecchio
dialogo con il direttore di filiale, persona che dovrebbe
essere considerata simile al maresciallo dei Carabinieri che
conosceva il territorio, le famiglie e le imprese.
Segnala il bisogno di risposte anche negative, purché
immediate.
62
63
Invita le banche a guardare oltre il curriculum finanziario di
un’azienda nel suo complesso, nella sua storia. Capita a volte
– e non soltanto a volte - di trovare buoni bilanci che
corrispondono a fabbriche vuote.
Propone che la banca invii i propri funzionari che lo
desiderassero a seguire le imprese per uno o due mesi, magari
presso una piccola impresa, aiutando l’imprenditore e capendo
come egli vive la sua giornata. Questa operazione sarebbe il
migliore dei corsi di formazione e renderebbe più costruttivo
il dialogo, perché ciascuno capirebbe meglio il punto di vista
dell’altro.
Invita i presenti a riconoscere che il Banco Popolare ha
dimostrato, in questa fase di crisi, di essere una banca del
territorio con la T maiuscola; rilevato come, ormai, tutte le
banche si qualifichino come banche del territorio, riconosce
che il Banco Popolare è davvero la banca del territorio,
avendo avuto attenzione anche per i piccoli imprenditori.
Tutto questo, però, non basta: si può e si deve fare di più;
questo è il "nostro futuro insieme".
Esprime la propria soddisfazione per aver ascoltato, durante
gli incontri sul territorio, la volontà del Banco Popolare di
voler mantenere, nonostante le dimensioni raggiunte, la
“mission”
propria
delle
banche
popolari;
si
tratta
–
concretamente – di una visione familiare e sempre più vicina
alle imprese ed alle famiglie, che pone al centro la persona,
le relazioni e lo sviluppo socioeconomico del territorio e
soprattutto l’attenzione ai giovani.
Comunica la propria speranza a che tutti (istituzioni, banche,
imprese e confidi) facciano subito - ciascuno per quanto di
propria responsabilità - la propria parte. Considera infatti
che questo non è il momento delle divisioni, bensì quello
della cooperazione.
Prende la parola il socio Patrizia Alda Codecasa, la quale
porge i propri saluti al Presidente dell’assemblea, ai soci,
al dottor Corsi, ed ai colleghi del Comitato Territoriale
della Divisione Lodi con i quali ha condiviso l’incarico.
Dichiara che il primo incarico di membro del Comitato
territoriale le ha dato la possibilità e la gratificazione di
essere di supporto all’organico dell’Istituto. Afferma che la
graduale e prosperosa crescita di quest’ultimo (fino a
diventare
Banco
con
caratteristiche
organizzative
interregionali ed interterritoriali) ha determinato la nascita
dei comitati territoriali, al fine di mantenere e sviluppare
un rapporto con i vari bacini di utenza.
Prosegue segnalando come il Comitato sia un organo partecipato
da
vari
elementi
esterni
all’organigramma
proprio
dell’Istituto, composto da esponenti delle varie categorie
imprenditoriali e professionali locali; esso è stato istituito
63
64
al fine di mantenere, senza soluzione di continuità, un
dialogo con il territorio di riferimento.
Afferma che in tale ottica il Comitato, mediante la preventiva
assunzione delle necessarie
informazioni, anche con il
supporto del personale dell’area dell’Istituto, circa le
necessità scaturenti dalle varie branche di affari e necessità
locali, ha iniziato ad operare in loco; prosegue spiegando che
ciò è avvenuto anche mediante il trasferimento organizzato e
programmato delle proprie sessioni di lavoro presso le varie
sedi territoriali di Cremona, Crema, Lucca, Genova e Milano,
rendendo possibile la creazione di contatti con le varie
categorie di impresa e di professioni al fine di porre in
essere un confronto con le realtà economiche e produttive dei
vari luoghi, nonché favorendo l’evoluzione dei rapporti tra
collettività ed il Banco.
Segnala quindi come tale modo di operare sia finalizzato anche
a mettere a fuoco e verificare la sussistenza di apertura
della struttura nei confronti delle richieste degli impieghi,
della remunerazione della raccolta, delle nuove iniziative di
"marketing", delle interessanti novità in tema di "bond
territoriali" e certificati di deposito solidale.
Dichiara che il Comitato, quindi, ha concretamente potuto e
potrà segnalare agli organi di gestione (cita il capo
divisione ed il consiglio di amministrazione) richieste ed
esigenze degli imprenditori dei vari settori, delle piccole e
medie imprese, degli artigiani, dei professionisti, e degli
operatori del mondo agricolo e degli altri ambienti produttivi
o del terziario.
Auspica, alla luce della propria esperienza, un confronto con
i costituiti due comitati territoriali di Novara e di Verona
al fine di un accrescimento di professionalità e
di
esperienza.
Prende quindi la parola il socio Roberto Monciatti, che
ricorda ai presenti come, già due anni fa, ebbe modo di
intervenire
in
assemblea
in
merito
al
“volontariato”,
argomento che all’apparenza può non sembrare consono in questa
sede. Prosegue dichiarando che in quell’occasione, citando
alcuni aspetti legati al mondo del volontariato, ebbe modo di
sostenere quanto potesse essere importante, specialmente per
il mondo giovanile e quindi per un’imprenditoria che sta per
svilupparsi, un settore qual è quello di una banca.
Rammenta come “questa nostra banca” abbia in seno una banca
storica quale la Cassa di Risparmio di Lucca, che, nel suo
territorio e nei suoi molteplici anni di attività, ha fatto
tantissime cose. Ritiene necessario continuare su questa
strada, segnalando al riguardo che, seppur i tempi siano
difficili e non dei più rosei, sono emersi nel corso
dell'assemblea momenti di ripresa. Ciò in particolare nelle
parole del dottor Saviotti dalle quali è trapelata una
64
65
speranza “che non è, così tanto per dire, una frase fatta”, ma
si rivolge – sebbene con molta cautela e con molta attenzione
- allo sviluppo futuro e, per quanto possibile, alla
salvaguardia del benessere anche economico delle aziende.
Esprime quindi il proprio sentito ringraziamento al Consiglio
di Amministrazione, al Presidente della Banca ed al dottor
Saviotti,
ricordando
come
con
quest'ultimo
si
fosse
programmato un incontro che, per propria colpa, non è mai
avvenuto.
Si dichiara molto colpito da alcune circostanze e cita le
parole importanti dette in questi giorni dal dottor Perico e
l’attenzione veramente particolare ricevuta dal responsabile
dell’area dove vivono le Misericordie, citando in proposito i
dottori Diddi e Chiti.
Ringrazia quindi l’intero Istituto, anche a nome di chi opera
nel volontariato.
Prende la parola il socio signor Ezio Passaglia, il quale
ringrazia la direzione territoriale di Lucca nella persona del
dottor Roberto Perico e tutto il suo staff per avergli dato
l’opportunità di essere oggi a Lodi e saluta tutte le altre
comunità collegate.
Segnala che dalle relazioni trimestrali del bilancio 2012 si
denota come, nell’anno appena trascorso, sia stato fatto un
grande lavoro per riallocare e razionalizzare gli sportelli,
dare corpo al modello di grande Banca Popolare, far rientrare
in seno al Banco le attività della società Gestione Crediti BP
(società per il recupero crediti del Banco), contenere le
perdite subite dalla collegata Agos Ducato, continuare nel
processo di "de-risking" di Banca Italease, cercare di
contrastare l’avanzata dei crediti deteriorati; considera che
tali obiettivi siano tutti stati perseguiti con attenzione e
impegno e ciò ha consentito di limitare le perdite.
Ritiene che il Paese stia vivendo una severa congiuntura (si
dichiara testimone dell'incidenza della congiuntura nella zona
dove opera e lavora) che rende il futuro incerto. Ritiene che
il Banco debba essere il punto di ripartenza. Considera come
da molti anni, come socio e come azienda, metta la propria
esperienza e le proprie competenze al servizio della Cassa di
Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno e come nel tempo – assieme
– si è creato un percorso di crescita e di ricchezza per il
territorio, affermando trattarsi di espressioni di eccellenza.
Afferma che proprio dalle competenze e dalle eccellenze debba
nascere un percorso virtuoso che permetta al Banco di
recuperare spazi in un mercato ogni giorno più complesso.
Considera necessario unire l’impegno di chi ogni giorno opera
nelle direzioni territoriali, nelle filiali e nelle agenzie,
con coloro che operano laboriosamente nel proprio territorio.
Crede che questo sia l'unico modo per recuperare fette di
mercato, erodendolo ad una concorrenza sempre più agguerrita.
65
66
Evidenzia altresì come, con le fusioni intervenute, si sia
traguardato il futuro e dato un forte segnale di voler creare
un’unità di intenti per unire il Paese; si è in tal modo, con
lungimiranza, anticipato il concetto che solo l’essere uniti
può
aiutare
a
superare
questo
momento
congiunturale
particolarmente severo.
Sottolinea come coloro che, oggi presenti, sono chiamati ad
approvare una perdita, già da lunedì mattina debbano sostenere
la ripartenza del Banco.
Esorta ciascun socio, in ogni parte d’Italia, a fare la sua
parte ed auspica d'essere invitato a collaborare a questo
progetto, fornendo al Banco, insieme agli altri soci,
conoscenze e competenze. Chiarisce che per crescere sarà
necessario ampliare la base associativa e trovare nuovi
clienti e che i soci dovranno agevolare questo percorso, dando
sostegno e fiducia ai direttori di filiale e agli impiegati di
riferimento, essendo queste categorie da sempre vicine alle
"nostre" necessità.
Rivolge quindi al Presidente ed all'Amministratore Delegato
una frase che vorrebbe fosse intesa come un augurio: “insieme
per il futuro, per un futuro insieme”.
Anticipa il proprio voto favorevole al bilancio 2012.
Prende la parola il socio Egisto Lorenzini, che comunica di
provenire dall’Alto Frignano Modenese "del Banco San Geminiano
e San Prospero di Sestola".
Porge un saluto all'Amministratore Delegato Saviotti e al
Presidente Fratta Pasini osservando che essi hanno messo
dell'attaccatutto sulla propria sedia e che sarà difficile
staccargliela, sebbene dichiari di vederli sempre volentieri
dato che "ormai ci conosciamo".
Afferma di voler muovere un appunto. Rammenta i complimenti
espressi al Banco dal Presidente dei Commercialisti di Reggio
e manifesta di concordare sul punto, sebbene desideri far
presente che il dottor Barani si sia dimenticato di dire
quante aziende hanno chiuso nella provincia di Reggio Emilia.
Riferisce che, nei primi tre mesi dell'anno corrente, 500
imprese a Modena hanno chiuso, portando i libri sociali in
Tribunale o alla Camera di Commercio.
Dichiara di aver ascoltato l’intervento e di aver provato a
leggere il bilancio stesso; chiede se sia possibile in futuro
tradurre le parole straniere utilizzate. Afferma di aver letto
il bilancio ma di averci capito molto poco e di voler
lasciarne ad altri l’interpretazione.
Riferisce di essere un piccolo imprenditore di ottant’anni
(come il Presidente della Repubblica che si sta eleggendo e
che rimarrà in carica per sette anni), di avere “pareggiato”
la banca e di aver avuto come risposta un “niet fidi”.
Afferma di dover smettere di lavorare, sebbene in grado di
produrre. Ribadisce di essere uno che produce, anziché dare
66
67
gli ammortizzatori sociali. Ritiene che gli ammortizzatori
sociali siano un modo per prendere il denaro e buttarlo giù
dalla finestra perché si tratta di un modo di consumare il
denaro senza produrne. E’ come tirar fuori il vino da una
botte, senza metterne altro dentro.
Crede che lo Stato, anziché pagare gli ammortizzatori sociali,
dovrebbe dare alle imprese la possibilità di assumere
corrispondendo all'operaio uno stipendio, ed avvalersi degli
ammortizzatori sociali per pagare i contributi, che sono
diventati "una cosa assurda": quantifica il costo di un
operaio che guadagna 1.000/1.200 euro in 3.300 euro e si
chiede dove vadano a finire questi denari e chi "li insacca".
Afferma che è necessario ricominciare a produrre, altrimenti
non sa dove andrà a finire “il profondo rosso”; crede che
l’Italia non si "solleva" con gli ammortizzatori sociali,
bensì con il lavoro.
Prende la parola il socio Graziano Giannessi, il quale, dopo
aver rivolto saluti all’assemblea, si presenta come Presidente
regionale degli stabilimenti balneari SIB-Confcommercio e come
Presidente Rete Imprese Commerciali di Viareggio e della
Versilia.
Chiede il consenso dei presenti per porgere i saluti delle
circa 900 imprese che vivono sul proprio territorio, il
meraviglioso territorio del sole. Precisa che queste imprese
rimangono ancora sul mercato con molta efficacia, soprattutto
per l’azione territoriale, “di vicinanza”, dell’organizzazione
provinciale della banca. Afferma che come socio può dire che
il proprio territorio è in forte espansione e nuovamente
attrae grandi investimenti; invita quindi i presenti a non
dimenticarsene e a recarsi lì per dare un’occhiata quando
arriverà l’estate.
Prosegue dichiarando che, per prevenire quello che sta
probabilmente per accadere, ci si è organizzati in rete
d’impresa; comunica che le reti d’impresa albergatori,
commercianti e balneari hanno richiesto alla Presidenza del
Consiglio il Distretto Turistico. La propria organizzazione si
è quindi rivolta al Presidente Perico, attraverso l’opera
instancabile
del
signor
Diddi,
ottenendo
un’attenzione
particolare, che auspica possa essere condivisa anche da
qualche altro istituto di credito.
Esorta i presenti, quali componenti del "nostro" Banco, a non
perdere la capacità di incidere nelle aziende prima degli
altri.
Rinnova quindi il saluto del proprio territorio ai presenti,
manifestando, a titolo personale e anche per chi rappresenta,
tutta la solidarietà alle maestranze che difendono il proprio
lavoro.
Prende la parola il socio Tito Monterosso, il quale, dopo aver
salutato i presenti, si presenta come un avvocato catanese,
67
68
socio e cliente del Banco Popolare da molti anni. Precisa che
il Banco Popolare Siciliano è il marchio che contraddistingue
le 120 filiali del Gruppo Banco Popolare esistenti in Sicilia.
Considera positivamente la scelta di adottare la nuova
denominazione
Banco
Popolare
Siciliano,
in
quanto
ha
avvicinato la clientela alla banca, e fa presente che il Banco
Popolare Siciliano oggi è tra i primi cinque Gruppi bancari
esistenti sull’isola.
Conferma
la
generale
consapevolezza
della
grave
crisi
economica che ha colpito il mondo intero, in particolare
l’Italia, in special modo il meridione e la "povera" Sicilia.
Continua precisando che in questo contesto, tuttavia, il Banco
Popolare Siciliano si è consolidato sul territorio, nonostante
negli anni passati vi siano state delle reiterate notizie di
dismissione e vendita di tutto il pacchetto delle agenzie in
favore di altri istituti di credito.
Afferma
di
poter
testimoniare,
anche
dall’osservatorio
privilegiato che la sua professione di avvocato gli riserva,
che oggi il Banco Popolare Siciliano è perfettamente integrato
in ogni tessuto produttivo dell’isola, svolgendo un’opera di
sostegno e di supporto ad imprenditori, a professionisti, alle
famiglie e, soprattutto, a quei settori che sono il "core
business" della locale economia, cioè l’agricoltura ed il
turismo.
Evidenzia che negli ultimi anni molte banche di interesse
nazionale, forse più interessate al mercato estero, hanno di
fatto abbandonato il territorio siciliano,
causando la
scomparsa di alcune realtà; cita in proposito il Banco di
Sicilia, che era il più antico istituto di credito ed aveva
una sezione specializzata in credito agrario che costituiva un
polmone per l’economia siciliana.
Sostiene, inoltre, che il Banco Popolare Siciliano ha
approfittato di questa opportunità colmando un vuoto che si
era creato nel sistema produttivo, avvicinandosi alle imprese
agricole e consentendo così la realizzazione di importanti
iniziative sul territorio. Precisa infatti che la Sicilia è
oggi una terra piena di grandi potenzialità, dove si respira
un’aria nuova di cambiamento.
Afferma che il sud Italia, per colmare il "gap" che ha con il
più moderno, prospero ed evoluto nord Italia, necessita di
moltissime opere: indica la necessità di strade, autostrade,
porti, ferrovie, acquedotti, e che "serve di tutto". Cita
l'esempio della tratta che separa le due principali città
siciliane, Catania e Palermo: per percorrerla le ferrovie
siciliane impiegano più di sei ore, mentre per percorrere lo
stesso numero di chilometri il Freccia Rossa copre la distanza
tra Roma e Napoli in un’ora e dieci. Considera tale esempio
utile più di ogni altro per fare capire quanto oggi si può e
si deve fare in Sicilia.
68
69
Dichiara che il "business" è legato al credito agrario e
alberghiero e che è sicuro che su questi temi il Banco
Popolare Siciliano darà il suo contributo. Continua definendo
la Sicilia come una grande isola, al centro del Mediterraneo,
dove non vi è più una direzione generale di una grande
azienda, dove non vi è più forse una grande azienda, dove non
vi è più una banca del territorio, e spera che tutto questo
possa diventare il Banco Popolare Siciliano.
Auspica un importante contributo del Banco Popolare Siciliano
su quest’isola, dove vivono cinque milioni di abitanti e due
milioni di giovani, che non vogliono emigrare ma vogliono fare
impresa nella loro terra, senza vivere di sussidi dello Stato
o di contributi della Regione.
Infine, rivolgendosi al Presidente, esorta il Banco a non
abbandonate la Sicilia, dicendosi certo che la Sicilia darà
grandi soddisfazioni.
Prende la parola il socio Terzio Luppari, il quale si
qualifica
come
ostetrico-ginecologo
di
Mestre,
nonché
Presidente della società prima calcistica mestrina, fondata
con il dottor Capitanio, che indica come uno dei primi soci
del Banco.
Si complimenta con gli amici di Novara perché ha sentito belle
parole da parte dei rappresentanti della zona novarese.
Dichiara di intendersi pochissimo di economia, ma si rallegra
perché da Novara, da anni, sente sempre dire che le cose vanno
bene e Novara fa parte del Banco. Rivolge quindi parole di
apprezzamento nei loro confronti e si complimenta anche con il
Sindaco di Arzignano; dichiara di averne apprezzato moltissimo
il discorso, soprattutto per aver indicato la necessità di
dare una mano, se possibile, anche agli imprenditori che in
questo momento sono in difficoltà; rammenta il suicidio di cui
si è avuta notizia ieri ed auspica che si possano evitare tali
eventi.
Ricorda come il Banco sia stato sempre molto vicino alle
famiglie ed anche agli imprenditori
ed invita
a non
dimenticare che uno dei nostri fondatori è stato il Papa di
Riese, Pio X, del quale si dichiara lontano parente.
Afferma di voler portare ad esempio la vicenda della società
calcistica Mestre che stava perdendo il terreno di gioco (il
famoso "Baracca"); in quel caso è intervenuta la Banca
allorché
le
istituzioni,
pur
essendo
stato
il
socio
Consigliere di Venezia, sono mancate. Prosegue evidenziando
che la Banca non è intervenuta "sempre con soldi", ma anche
cercando di far capire ai proprietari del terreno che si
sarebbe potuto prolungare il contratto ancora per un anno o
due; ciò per testimoniare che gli interventi della Banca non
sono solo economici, ma anche, molto spesso, morali. Tutto ciò
è dimostrazione della presenza sul territorio. Dichiara di
voler ringraziare in modo particolare il capo area, Tollardo,
69
70
nonché il locale direttore della Banca Popolare di Verona,
Rivola. Afferma che i citati funzionari, allorché ci sia
bisogno, rispondono e vengono in aiuto.
Raccomanda quindi di non lasciare soli gli imprenditori.
Ricorda infine che, non essendo un intenditore di economia,
allorché i propri figli gli domandano perché le azioni del
Banco comprate quando valevano venti euro adesso ne valgano
uno, sia solito rispondere invitandoli, come la suora di una
"fiction" televisiva, a rivolgere gli occhi al cielo e le mani
in alto dicendo "Che Dio ci aiuti!".
Prende la parola il socio Giovanni Porzio, il quale, dopo aver
ringraziato i presenti, afferma che da qualche giorno il
titolo della Banca di Novara è sceso "sostanzialmente" e di
voler sapere il motivo di tale abbassamento di valore.
Dichiara quindi di non aver nient’altro da dire, se non
muovere una piccola critica organizzativa: avendo constatato
che dalla sala si vedono solo i capelli degli amministratori
seduti al palco della presidenza, chiede che per il futuro si
possa fare in modo di poterne vedere la persona, al fine di
rendere la "situazione più personale".
Auspica quindi che in futuro si senta parlare di dividendi,
che sono il desiderio dei soci.
Incita quindi la società a compiere qualsiasi sforzo pur di
distribuire i dividendi.
Prende la parola il socio Stefano Martinenghi, il quale, dopo
aver salutato i componenti dell’assemblea, si presenta come
piccolo socio e imprenditore. Afferma di essere diventato
socio dopo le antiche bufere e di voler rimanere socio perché
i vertici hanno dimostrato e stanno dimostrando di saper
tenere il timone di questo vascello, che è diventato sempre
più grande, a dispetto della situazione che si sono trovati a
dover gestire e delle complicazioni incorse sia a livello
internazionale che nazionale.
Prosegue dichiarando essere evidente, anche in base ai dati
che sono stati forniti dal dottor Saviotti, che la banca
(nonostante le zavorre che ogni tanto sono scoppiate e che in
questa situazione sono difficili da gestire) viene, a dispetto
di tutto, ben gestita e risanata.
Afferma inoltre che gli indicatori fondamentali, tipici di
ogni
settore
industriale,
che
correttamente
e
comprensibilmente sono stati evidenziati, mostrano come “i
segni meno” siano una eredità, mentre “i segni più” sono lo
sviluppo dell'azione.
Sottolinea il dato, che balza all’occhio perché è quello che
“impiomba” il bilancio, relativo ai crediti deteriorati.
Considera necessaria qualche indicazione in proposito, pur non
ritenendo opportuno reiterare in questa sede alcune personali
considerazioni che ha già avuto modo di esporre al vertice
della banca.
70
71
Evidenziato come indubbiamente sano e caratterizzato da un
segno positivo il dato relativo alla raccolta "retail"
(ritendo che la rete "retail", come la prima linea, faccia la
fortuna o la rovina di un’azienda), chiede se si sia sicuri
che
l’entità
dei
crediti
incagliati
sia
imputabile
esclusivamente alla congiuntura "da incubo" che l’Italia sta
vivendo in questo momento. Chiede se un miglior controllo
dell’azione del "back-office" in alcune aree non potrebbe dare
come risultato una percentuale minore a quel 18% sui prestiti
complessivi che costituisce l’ammontare dei crediti
in
difficoltà.
Afferma di parlare per esperienza personale perché, essendo
fortunatamente parte di una realtà imprenditoriale abbastanza
diversificata, può con una certa serenità parlare di crediti
incagliati, che per sette mesi ha segnalato di voler
sistemare. Considera che ciò che sta adesso avvenendo, dipende
dall'avere usato i criteri non convenzionali quando s'è
accorto che la comunicazione interna della banca funzionava, a
proprio modo di vedere, non perfettamente.
Conclude sottolineando di essere un imprenditore e di disporre
di mezzi e strumenti per tutelare i propri interessi, ma che
la Banca è una banca popolare, dove tutti sono azionisti, e
dove viene insegnato che i soci hanno un trattamento di
riguardo.
Fa presente agli intervenuti che ove andassero a controllare,
tra tutti i crediti incagliati, quanti azionisti potrebbero
sistemare le loro posizioni con beneficio della banca e del
conto economico, con una maggior “attenzione”, probabilmente
troverebbero delle sorprese positive nel conto economico del
prossimo anno e una maggiore trasparenza nella gestione di
queste delicate situazioni.
Prende la parola il socio Francesco Del Boca, il quale si
presenta quale Presidente di Confartigianato del Piemonte
orientale, avente come riferimento il territorio di Novara e
del Verbano-Cusio-Ossola. Rivolge il proprio saluto al tavolo
dei relatori, a tutti i Soci presenti, compresi quelli del
territorio, ed in particolare ai soci di Novara, al Presidente
Zanetta e al Direttore Alberto Mauro, che nota presenti.
Evidenzia come sia difficile parlare di bilanci in periodi
complicati di crisi economica e di globalizzazione. Paragona i
casi Italease e Agos Ducato alla nuvoletta di Fantozzi, ed
auspica che questa giornata di pioggia esaurisca il potere
della nuvoletta, in modo che l'anno prossimo si possa
riparlare in maniera diversa.
Rilevato come il bilancio non sia proprio favorevole, invita a
considerare la serietà e la determinazione degli uomini,
precisando di fare riferimento non solo a quelli seduti al
tavolo dei relatori, ma anche a quelli del territorio; precisa
di conoscere bene Novara e di ritenere che tutti sono animati
71
72
dalla voglia di fare e di riuscire, persino quelli delle
filiali più sperdute, come quella di Boca, luogo da cui
comunica di provenire e dove risiede. Si tratta – precisa –
di persone che hanno ben presente quale deve essere il
risultato della banca ("la nostra banca del territorio"), che
deve continuare a seguire da vicino i propri associati.
Ribadisce di rappresentare, come associazione di categoria, le
piccole e medie imprese, precisando che per la maggior parte
si tratta di piccolissime imprese; ricorda quindi come siano
state proprio le imprese di modeste dimensioni a fare
dell’Italia una delle più grandi potenze mondiali. A tal
proposito, rileva come ancora oggi le piccole e medie imprese
rappresentino il 98% delle imprese italiane, prevedendo che
queste saranno ancora protagoniste in futuro, come lo sono
state in passato; invita quindi il Banco a seguirle e ad
aiutarle, anche tramite una stretta collaborazione con le
associazioni del territorio.
Evidenzia come a Novara ci sia l'abitudine a dialogare in modo
diretto con la Società, con la quale si discute dei problemi
degli associati, specificando che oggi si tratta più di
problemi di liquidità che di gestione aziendale; afferma
infatti che si è soliti condividere e risolvere le varie
problematiche insieme con il Banco. Ritiene che questo sia il
metodo vincente e auspica che la Società prosegua in questa
direzione anche nei prossimi anni.
Prende la parola il socio Gianfranco Taccani, il quale, dopo
aver rivolto saluti all’assemblea, si qualifica come socio
"piccolo piccolo", seppur da parecchi anni, e, similmente,
come "piccolo piccolo" imprenditore, a dispetto del proprio
aspetto fisico. Afferma di navigare in un mare di guai che
sono "grossi grossi grossi" e di non aver bisogno di altri
guai.
Continua riferendo che, stante la propria formazione militare,
di notte dormire è pesante, perché si pensa al senso del
dovere ed al senso della responsabilità di fronte ai
dipendenti.
Proprio così, pensando, gli è sorta una domanda che rivolge al
dottor Saviotti sulla differenza tra un correntista/piccolo
imprenditore
ed
un
correntista/Socio
del
Banco/piccolo
imprenditore.
Ringrazia per aver ricevuto i Carati per i quali riceverà un
orologio (dopo aver ricevuto un altro orologio dalla Erg per
via dei propri rifornimenti di gasolio), ma, passando a temi
sostanziali, si accorge, entrando in banca alla fine di marzo,
che il suo direttore, dopo averlo ringraziato per il denaro
portato in banca, chieda 80 euro al giorno per ogni conto dove
c'è stato sconfinamento sui fidi. Alla domanda di cosa sia
"sta roba", si è risposto che è il CIV. Continua riferendo che
lo stesso direttore gli ha consegnato una circolare chiamata
72
73
“Commissione di Istruttoria Veloce”. Fa quindi presente che
nel caso di sconfinamento da 1.000 a 5.000 euro sui fidi
(circostanza che afferma potersi verificare con una certa
facilità, dato che è possibile che un insoluto arrivi), si
debbano pagare 1.600 euro pari al 160% per un periodo di 20
giorni lavorativi (ammesso che non siano solari, perché se
fossero solari, il pagamento sarebbe ancor più oneroso).
Precisa di non essere sicuro che la cifra indicata sia esatta
e che potrebbe essere di "soli" 800 euro, rimanendo tuttavia
cifre astronomiche.
Quindi, svolto un breve inciso su quanto detto, di testa sua,
dal settorista del rientro dai fidi veloci, senza essersi
consultato, riferisce di essersi trovato 6.000 euro in meno da
un momento all’altro; in tal modo non è stato più possibile
per il socio dare l’antivegetativo sulla barca e metterla in
mare, come aveva sperato.
Si domanda se i soci non abbiano diritto ad avere dei vantaggi
anche in questo campo.
Rammenta come sia stata data fiducia al Banco anche prima
della situazione Italease, e quanto ciò possa essere costato.
Rivolgendosi verso il tavolo della presidenza, domanda se – da
uomo con la testa sulle spalle - sia al corrente della
solitudine dell’imprenditore davanti al computer, davanti
all’home banking, nel momento in cui si hanno 40.000 euro da
spendere e 60.000 da pagare.
Segnala come sia necessario resistere alla tentazione di dire
“questo CIV mi ha rotto, mi invento un po’ di ricevute, tanto
me le vado a ripagare in un’altra banca tra due mesi e sono a
posto”, in quanto ciò configura un reato e non deve essere
fatto, evidenziando tuttavia come la banca, fissando questi
costi, inciti a tali comportamenti.
Prosegue chiedendo se è vero che ove il socio, in quanto tale
e nella sua qualità di imprenditore, vada “a gambe all’aria”,
al di là degli aspetti etici, le sue azioni vengano messe sul
mercato al fine di coprire i fidi. Prosegue domandando se non
è vero che, vendendo le azioni, si comprime il valore delle
stesse; afferma che le conseguenze di questa perdita di valore
ricadono non solo sul socio ma anche sulla Società.
Invita quindi a tenere un comportamento corretto, se non per
motivi etici, almeno per motivi utilitaristici.
Si rivolge al dottor Saviotti segnalandogli la necessità di un
intervento in merito.
Comunica
che
non
sarebbe
difficile,
dopo
aver
fatto
l’imprenditore in Italia per venticinque
o trent’anni,
conoscendo un paio di lingue e non avendo compiuto reati,
prendere il proprio passaporto e andare altrove a fare
l’imprenditore perché sarebbe sicuramente più facile.
Il socio, invitato dal Presidente a concludere il proprio
intervento, svolge alcune considerazioni rammentando – tra
73
74
l'altro – un'inchiesta che fece emergere come i deputati non
conoscessero il prezzo della benzina in quanto utilizzatori
delle auto blu. Afferma quindi che anche gli amministratori
del Banco – non senza un po' di cattiveria, che chiede gli
venga concessa – non sanno cosa siano i fidi ed il CIV, dati i
loro guadagni; li invita quindi a tener presente che è parte
del loro impegno occuparsene.
Chiede quindi al dottor Saviotti - rammentando i rapporti
personali tra loro già incorsi nel passato – di occuparsi non
tanto del CIV, ma di quali siano i vantaggi e quale sia la
fiducia resa ad un socio che per tanti anni ha dato la propria
fiducia alla banca. Considera infatti illogica la situazione,
dal momento che i denari del socio che sconfina dal fido "sono
depositati sulle azioni". Invita il dottor Saviotti a non far
passare tale situazione, che definisce fuori dalla logica
umana.
Prende la parola il socio Nillo Zagni, il quale, dopo aver
salutato, ricorda di essere socio del Banco dal 2002. Rammenta
di essersi associato all'inizio per l'accesso ad un mutuo per
la prima casa e di aver poi proseguito a comprare azioni e di
aver conosciuto i dipendenti della Banca Popolare di Verona.
Riferisce che, nel modenese, il Banco è presente come Banco
San Geminiano. Dopo aver affermato di aver ad oggi "perso
parecchio" e di non aver immaginato che la quotazione del
titolo potesse scendere sotto l'Euro, riferisce che queste
erano la parole d'apertura del proprio intervento del 26
novembre 2011. Rimarca i due anni trascorsi dal citato
intervento. Allora – riferisce – si credeva che l’economia
sarebbe migliorata ed evidenzia quale sia la situazione
attuale del Paese: nessuno spende, nessuno fa prestiti e le
aziende, se non dispongono di una propria solidità, chiudono.
Lo Stato – afferma - è il primo a non pagare.
Ricorda come i propri genitori fossero spaventati dall’idea di
contrarre un debito o di non pagare delle fatture. Si domanda
che fine abbiano fatto le cambiali e i prestiti, affermando
come solo chi possiede disponibilità di denaro o chi fa un
gioco di interessi può accedervi. Data la situazione attuale,
dichiara di pensare con maggior forza al valore del socio.
Sottolinea come nel 2011 questi fossero circa 10.000,
auspicando che oggi ve ne siano molti di più; afferma di aver
sentito precedentemente che la cifra odierna sia intorno agli
11.000.
Il Presidente precisa tale dato in 18.000.
Il socio Zagni si interroga sul ruolo dei soci nel sistema
Banco Popolare, chiedendosi perché non vengano ascoltati.
Spiega come con i clienti normali ci si avvale di un'agenzia
esterna con il sistema “Trim Index”. Prosegue domandandosi
cosa dicano del Banco i non soci, cosa i soci stessi direbbero
della Società, cosa chiederebbero e quali suggerimenti
74
75
fornirebbero. Si aspetterebbe di essere intervistato in
qualità di socio, attraverso un modulo preparato dalla sua
filiale del Banco San Geminiano, dalle persone che stima e
conosce e alle quali riconosce professionalità e competenza.
Sottolinea come tale modulo non debba avere come finalità
esclusiva il giudizio sui dipendenti e sui servizi offerti, ma
deve essere atto ad accogliere le richieste e le proposte
proprie e degli altri.
Evidenzia come si parli di “Banco-sistema”, ma che questo sia
solamente un gioco di parole; si interroga infatti su cosa la
Società stia cercando di sistemare: prestiti ai soci e alle
persone in difficoltà? Nuove forme di garanzie? Prestiti fra i
soci? Rapporto diretto guidato dal Banco? Ovvero la Società
stessa vista come canale di ricollocamento?
Si domanda inoltre cosa stiano facendo le imprese che
ottengono risultati positivi e se questi siano da imputare ad
un forte legame con paesi esteri o all’invenzione da parte
delle stesse di “nuovi mestieri”. Evidenzia l’importanza della
conoscenza e dello scambio di informazioni ed esperienze.
Sottolinea infine come ai molti interrogativi esposti ci sia
un’unica conclusione: vi è la necessità che il Banco Popolare
proponga nuove iniziative, da testare prima sui soci e,
successivamente, estese al resto della clientela. Mette in
risalto l’importanza di rimuovere la paura di investire e di
spendere. Anche i soci possono contribuire. Rammenta la
necessità di sentirsi appoggiati e rassicurati. Invita ad
accettare
la
certezza
strutturata
e
raccomanda
di
reinventarsi, come egli stesso ha fatto con buoni risultati.
Prende la parola il socio Fausto Ferraguti, il quale precisa
di essere un piccolo agricoltore di Parma che perde un sacco
di soldi avendo investito in titoli azionari del Banco
Popolare. Mostra un cartello, che appoggia al proprio petto,
riportante la scritta “W GIORGIO GABER”, e rammenta come lo
stesso cantautore, nelle sue canzoni, vent’anni fa, avesse
previsto gli accadimenti di questi anni, ovvero che i politici
avrebbero fatto politica prevalentemente per sé stessi, mentre
i managers avrebbero lavorato e amministrato più per sé che
per gli altri, mentre chi, come il socio Ferraguti, ha
compiuto degli investimenti, non ha potuto beneficiare di
nessun tipo di ritorno economico. Sottolinea come questa sia
la verità.
Ricorda come Giorgio Gaber, in una discussione a distanza con
l’allora Presidente Ciampi che invitava a sentirsi orgogliosi
di essere italiani, dichiarava il proprio dissenso per mezzo
delle sue canzoni; cita alcuni stralci del testo di una
canzone che recitava “Mi scusi, signor Presidente, ma questo
nostro Stato, che voi rappresentate, mi sembra un po’
sfasciato; è anche fin troppo chiaro, agli occhi della gente,
che è tutto calcolato e non funziona niente”.
75
76
Il socio ribadisce che i soci hanno investito i propri denari,
questi sono stati mal gestiti e si sono volatilizzati.
Ricorda come nell’intervento precedente abbia manifestato la
volontà di essere nominato Presidente o Consigliere, al fine
di poter recuperare ed amministrare il proprio investimento.
Ribadisce la propria candidatura, pur consapevole che si
tratti
di
un'utopia,
sottolineandone
il
carattere
provocatorio.
Informa di essere titolare di due conti correnti, uno presso
il Banco e l'altro con la Banca di Vicenza e di voler guardare
a cosa è successo. Riferisce, a confronto, che la Banca
Popolare di Vicenza dal 2000 al 2010, tra dividendi e azioni,
ha registrato una crescita del 77% nel periodo 2000/2010; le
azioni che nel 2000 valevano 40 Euro, oggi ne valgono 62 e c'è
sempre stato pagamento dei dividendi.
Riporta diversi episodi riguardanti gli elevati compensi degli
amministratori, citando il caso del figlio della Cancellieri e
dei guadagni realizzati in breve tempo, nonostante la giovane
età. Rammenta anche il caso di Geronimo La Russa.
Si chiede che esperienze possano avere delle persone così
giovani.
Afferma che "noi perdiamo e qualcuno ci becca i soldi" ed
afferma che questa è la verità, precisando che, ove fosse
denunciato per quanto detto, vorrebbe vedere se il Giudice gli
darà torto o ragione. Afferma di aver portato con sé una copia
de “L’Arena” del 2011.
Dopo un breve scambio di battute con il dottor Saviotti ("che
ha un viso con voglia di Far West"), ricorda come quest’ultimo
abbia precedentemente affermato che i problemi del Banco sono
finiti nel 2011. Evidenzia come la situazione della Società
rimanga invece complicata, facendo riferimento ai 16 miliardi
di Euro quasi inesigibili.
Dopo l’invito del Presidente a concludere il suo intervento,
rammenta come Giorgio Gaber, nel 1992, avesse affermato che i
politici producono solo per loro e non per lo Stato.
Dopo avere rammentato la propria proposta di diventare
Presidente o Consigliere, afferma di aver cambiato idea al
riguardo e di voler ricoprire solo la carica di Presidente,
comunicando che se la platea gli rivolgerà un applauso di
durata superiore ai cinque secondi, prenderà questo gesto come
l’espressione del consenso dell’assemblea.
A seguito dell'applauso della platea, conclude affermando
ironicamente di essere il nuovo Presidente e reiterando il
proprio apprezzamento per Giorgio Gaber.
Prende la parola il socio Gaetano Cornalba, il quale informa
di intervenire come vicepresidente dell’associazione Cesaris
tra i dipendenti del Banco Popolare, in assenza del presidente
impedito a presenziare. Dichiara di essere socio del Banco da
cinquant’anni e di portare in Assemblea le centinaia di voti
76
77
della propria associazione. Riferisce ciò a testimonianza
della volontà di seguire assiduamente le vicende e i fatti
societari di quella che continua a considerare la sua banca.
Evidenzia come il modello del nuovo assetto societario, con la
costituzione di un grande Banco Popolare (operazione che aveva
inizialmente destato perplessità e incertezza nei territori
storici di riferimento, fra cui quello lodigiano, primo a
vivere l’esperienza di una banca popolare), si è dimostrato
lungimirante e ha permesso di guadagnare tempo prezioso ed una
posizione di vantaggio competitivo rilevante sul mercato
attuale.
Sottolinea come il Banco si sia mosso con tempestività
nell’adottare una struttura orientata al mercato e abbia
accresciuto
l’attenzione
al
contenimento
dei
costi,
salvaguardando i posti di lavoro. Rimarca come siano state
ricondotte al centro dell’attività bancaria le famiglie e le
piccole imprese, evidenziando come questo sia l’impegno di una
banca popolare.
Afferma che l’esposizione del bilancio in approvazione, una
volta depennato delle pesanti voci straordinarie, mostra come
l’operatività ordinaria rappresenti la parte sana della
Società e possieda la qualità e la forza che può permettere al
Banco di tornare a quella redditività che premi finalmente la
fedeltà e la pazienza dei soci.
Ricorda come l’esperienza dell’associazione Cesaris sia in
questo senso emblematica: cita infatti il rapporto con i
vertici che si è da subito impostato nel modo migliore e con
le massime autorità, tra cui il Capo Divisione, dottor
Marchetti, il Vicepresidente vicario del Banco e Presidente
della Fondazione, dottor Castellotti, riuscendo così a creare
un dialogo proficuo e una collaborazione costante in tutti gli
ambiti di reciproco interesse.
Dopo l’invito del Presidente a concludere il suo intervento,
fornisce alcuni dati riguardanti l’Associazione Luigi Cesaris,
costituita in data 24 maggio 1968 ed iscritta all’Albo
provinciale delle associazioni senza fini di lucro; al 31
dicembre 2012 tale associazione conta 453 associati. Ricorda
come
nel
2000
l’Associazione
Cesaris
abbia
ricevuto
l’attestato di benemerenza civica da parte della municipalità
lodigiana. Ribadisce come questa sia bene inserita nel
contesto cittadino, collabori con le associazioni culturali di
Lodi ed abbia istituito un premio alla bontà intestato
all’Associazione, assegnato ai benemeriti in occasione della
vigilia di Natale nell’aula comunale, alla presenza delle
massime autorità fra cui il Sindaco, il Vescovo e il Prefetto.
Ricorda i rapporti fra l’associazione Cesaris e la Società
Operaia di Mutuo Soccorso.
Quindi dopo che il Presidente si è scusato con il socio per
avere dovuto interrompere l'intervento, essendo trascorsi già
77
78
sei minuti dall’inizio dello stesso, prende la parola il socio
Roberto
De
Rosa,
il
quale
dichiara
di
appartenere
all’associazione “Una Banca Popolare per te”.
Rivolgendosi direttamente al dottor Saviotti, afferma di voler
aggiungere una domanda a quelle già formulate dai soci.
A tal riguardo menziona un documento denominato “profit
warning” pubblicato in data 4 marzo, citandone le parole
conclusive: “le stime interne elaborate vedono il Gruppo
esprimere un risultato netto d’esercizio 2012 negativo per
circa 330 milioni di Euro.”. Esprime quindi il proprio stupore
allorché, pochi giorni dopo, ha letto che la perdita non era
più di 330 milioni di Euro, ma bensì di 945 milioni di Euro.
Facendosi
portavoce
della
richiesta
di
altri
soci
dell'associazione, domanda al dottor Saviotti se il Collegio
Sindacale abbia verificato la situazione inerente ai crediti
di difficile esigibilità, in particolare per quelli di importo
superiore a 10 milioni di Euro. Chiede inoltre di conoscere
quali organi collegiali abbiano preso decisioni relative a
tali crediti e quali consiglieri abbiano espresso voto
favorevole, quali voto contrario o d'astensione in occasione
delle citate decisioni.
Si rivolge quindi ai consoci ex soci della Banca Popolare di
Novara, facendo presente che, dopo dieci anni di “cura
veronese”,
la
situazione
sia
peggiorata,
nonostante
l’obiettivo fosse sanare la crisi della sopracitata banca
causata
dall’incapacità
imprenditoriale
dei
suoi
amministratori di fine ventesimo secolo. Continua rilevando
come ora si sia "al lumicino" essendo venute a mancare le
risorse di beni mobili ed immobili appartenute alla suddetta
banca. Rimarca quindi come il valore dell’azione del Banco
Popolare sia crollato ai minimi storici, definendolo "quasi un
titolo spazzatura”.
Ricorda come dopo la fusione della Banca Popolare di Novara,
il titolo si fosse apprezzato in Borsa fino ad un valore di 24
Euro, grazie anche alle plusvalenze generate dagli "assets"
dell’incorporata. Prosegue affermando come negli anni seguenti
la nuova gestione si sia dimostrata non all’altezza del
compito e ancora più confusa dopo l’integrazione con il Banco.
A tal proposito, afferma che gli errori di gestione e le colpe
"in eligendo" e "in vigilando" degli amministratori hanno
prodotto, in successione, clamorosi buchi nei bilanci degli
ultimi anni, senza che mai sia stata chiamata in causa la
responsabilità degli stessi amministratori, i quali, al
contrario, beneficiavano di lucrosi compensi.
Rimarca come il bilancio di quest’anno riveli ancora una volta
l’incapacità del vertice aziendale, pure a fronte di una rete
territoriale di filiali capaci e in grado di battere la
concorrenza.
Invita quindi a dire basta.
78
79
Ritiene che il nuovo Banco Popolare possa emergere dalla crisi
solo se si doterà di regole di "governance" ferree, che
prevedano innanzitutto il rinnovamento della dirigenza, non
rinnovabile oltre il secondo mandato.
Conclude affermando che il Presidente Fratta Pasini ricopre
tale carica da troppi anni, segnati da troppi errori, senza
che sia emersa alcuna responsabilità di gestione a suo carico.
Invita quindi a cedere il bastone di comando.
Prende la parola il socio Francesco Gobbi, il quale, una volta
salutato il Presidente, il Direttore Generale e tutti i soci,
comunica di essere di Brescia.
Dopo aver definito esaurienti le relazioni introduttive, si
dichiara profondamente convinto che qualsiasi riflessione sui
rapporti tra banca ed impresa debba rifuggire da semplici
dualismi, fondati sulla contrapposizione tra i due tipi di
operatori economici; i comportamenti delle banche e delle
imprese devono essere valutati caso per caso, evitando facili
generalizzazioni. Tuttavia, sottolinea come la crisi stia
ponendo problemi e difficoltà soprattutto alle piccole e medie
imprese. Ricorda come siano state citate più volte - negli
interventi del Sindaco di Arzigliano e della Fondazione come
pure in quelli dei rappresentanti dell’area novarese - le
difficoltà che incontrano le piccole e medie industrie e le
aziende artigiane. Evidenzia infatti come per queste ultime
l’accesso al credito sia diventato particolarmente complesso.
Afferma quindi come questi problemi possano essere affrontati
soltanto per mezzo di una strategia cooperativa che possa
essere ripristinata attraverso una piena fiducia nei rapporti
tra banche ed imprese, occorrendo – afferma - superare alcune
asimmetrie informative. A tal proposito mette in evidenza come
da un lato le imprese non possano limitarsi a chiedere più
credito alle banche senza fare autocritica, per una serie di
scelte sbagliate e senza un serio impegno ad adottare misure
di
ricapitalizzazione
e
di
rafforzamento
patrimoniale;
dall’altro, continua, le banche devono tornare ad una maggiore
personalizzazione nel rapporto con le aziende, ovvero devono
capire il valore delle imprese, al di là dei dati patrimoniali
e contabili. Concorda con il socio che lo ha preceduto, il
quale
ha
sollevato
alcune
questioni
personali
e
imprenditoriali.
Evidenzia quindi come sia necessario tornare ad un rapporto
diretto con l’impresa che si finanzia. Continua rilevando come
l’idea di un istituto di credito saldamente ancorato al
territorio debba essere spiegata in questa prospettiva: a sua
detta, soltanto una banca che conosca bene le imprese è in
grado di erogare il credito a quelle che rischiano nell’ambito
di un progetto serio, in grado di contribuire alla crescita,
agli investimenti e alla capacità di innovazione di un intero
sistema Paese.
79
80
Ribadendo come sia su questa realtà che le banche devono
puntare, sottolinea come il Banco Popolare debba perseguire e
proseguire nella propria "mission" di banca del territorio,
che pone in primo piano le persone e le idee.
Prende la parola il socio Francesco Tiscornia il quale rileva
come la maggioranza degli interventi che lo hanno preceduto
siano legati al mondo delle imprese e alle difficoltà che esse
stanno incontrando. Afferma che ciò sia la conferma sul campo
di ciò che era stato rilevato a Torino in Confindustria.
Continua sostenendo come quello delle imprese, soprattutto
delle microimprese, sia un grosso problema, anche delle
banche. Dichiara che varrebbe la pena fare molta attenzione a
questo mondo delle imprese, il quale, sostiene, sta creando
difficoltà a se stesso e forse anche al sistema bancario in
generale.
Precisa di voler porre una domanda al Presidente ed una
all’Amministratore Delegato. Fa quindi un riferimento al
carattere da lui definito “familiare” degli interventi
precedenti, in cui molti soci intervenuti dicevano “la nostra
banca”, sottolineando il senso di appartenenza alla Società;
dichiara di volersi ricollegare alle parole scritte all’inizio
del fascicolo del bilancio, laddove il Presidente considera
che un’errata soluzione ai problemi del Banco sarebbe quella
di ipotizzare una trasformazione in società per azioni, in
quanto la Società diventerebbe – in tal caso - facilmente
acquisibile.
Rivolgendosi direttamente al Presidente, afferma di aver da
più parti sentito dire che, forse, le banche popolari hanno
fatto il loro tempo. Il socio dichiara di non pensarla così,
di essere d'accordo con quanto scritto dal Presidente ed
invita quest'ultimo a ribadire in questa sede il concetto
espresso nella sua lettera, poiché ritiene che possa essere un
argomento interessante per tutti i presenti.
Rivolgendosi quindi all’Amministratore Delegato e ricordato
come, nel corso del proprio intervento, sia stata proiettata
una
"slide"
con
indicazione
delle
linee-guida
sulle
possibilità e gli accorgimenti da adottare per migliorare il
Banco, chiede se è possibile ritornare sull’argomento volendo
capire se il dottor Saviotti ci crede davvero e se si
trattasse di un mero esercizio stilistico.
Prende la parola il socio Umberto Pirelli, il quale saluta il
Presidente, l’Amministratore Delegato, i Consiglieri, le
Autorità, il Collegio Sindacale, tutti i dirigenti e i soci a
nome del Consiglio di Amministrazione del Confidi.
Dichiara di presiedere il Fidicom – Asvifidi e Antali Confidi,
nato dalla fusione di tre realtà con più di trent’anni di
attività alle spalle che operano nel territorio di Lodi, di
Crema e di Cremona, e che vantano quasi 2.400 soci.
80
81
Ricorda che Confidi aderisce all’associazione di categoria
denominata “Sistema credito”, la quale, precisa, si riconosce
nella Confederazione Sistema Commercio Impresa, composta da
74.000 imprese associate con 550.000 addetti.
A tal riguardo, afferma che la rappresentanza sui territori è
affidata alle Asvicom locali.
Tali associazioni stanno affrontando, a fianco delle imprese,
la drammatica crisi strutturale che nel 2012 ha portato alla
chiusura di 365.000 imprese.
Ricorda come il sistema dei pagamenti sia al collasso:
riferisce che tra luglio e settembre dello scorso anno siano
state protestate quasi 22.000 imprese e come solo il 41,7% di
queste abbiano rispettato i termini di pagamento. Evidenzia
come le banche nel 2012 abbiano registrato sofferenze lorde
per 125 miliardi di Euro, con un balzo del 17,8% rispetto al
2011.
Comunica che anche il 2013 non sia iniziato sotto una buona
stella, per il perseverare della spirale recessiva e dello
stallo del credito. A tal proposito, rappresenta come l’11,5%
delle imprese abbiano richiesto un finanziamento nel primo
trimestre dell’anno, ma sottolinea come solo il 29,6% sia
stato accolto positivamente. Fa perciò notare come tutto
questo incida in modo significativo sul mondo dei Confidi e
delle imprese.
Nonostante questo panorama, ricorda come, nel 2012, Fidicom –
Asvifidi e Antali abbia concesso quasi il 50% delle garanzie a
favore del Banco Popolare, con il quale, afferma, si è cercato
di sostenere le imprese, mantenendo quel legame territoriale e
quell’atteggiamento
tipico
del
mondo
delle
garanzie
mutualistiche.
Mette tuttavia in evidenza come purtroppo questo non basti,
poiché sebbene reputi il Fondo centrale di garanzia un ottimo
strumento, non lo considera però sufficiente. Crede sia
necessario un ulteriore rifinanziamento e un ampliamento dei
fondi a disposizione.
Come suggerito dal direttore del Il Sole 24ORE, Roberto
Napoletano, ribadisce la necessità di creare un veicolo di
diritto privato per il finanziamento delle PMI sane. Incita
quindi a non perdere altro tempo, ad utilizzare anche la
liquidità della Cassa Depositi e Prestiti, ed a creare dei
fondi di garanzia specializzati, dei veicoli, per strutturare
l’effetto moltiplicatore ed erogare finanziamenti.
Sottolinea come il mondo dei Confidi non aspetti altro.
Dichiara inoltre che per portare a termine questa attività di
“pressing” si ha bisogno anche del contributo del sistema
bancario e delle istituzioni, agendo uniti e osando, cercando
di sbloccare quello stallo politico e istituzionale che da
mesi, a sua detta, blocca il Paese.
81
82
Ribadisce come l’atteggiamento sia una piccola cosa che fa una
grande differenza.
Prende la parola il socio Gianni Caporusso il quale, dopo aver
salutato il Presidente e i soci, dichiara di essere il
Presidente dell’Associazione Anziani della Banca Popolare di
Novara, associazione che raccoglie circa 2.300 pensionati
della BPN, oltre a alcune centinaia di dipendenti ancora in
servizio.
Porta
quindi
all'Assemblea
il
saluto
dell’associazione che rappresenta.
Afferma di aver lavorato per la Società per circa quarant’anni
e, di conseguenza, di conoscere abbastanza bene l’ambiente e i
dipendenti, come pure la compagine dei soci, alla quale ha
avuto l’onore di appartenere molto tempo prima di cominciare a
lavorare per il Banco.
Spiega dunque il perché di tale premessa, sostenendo di avere
piena fiducia nella Società e negli uomini che la governano;
fiducia che non è di tipo fideistico, ma, meditata e
razionale, riposa su trascorsi di lungo periodo. Rimarca come
non sia proprio compito ricordare la tempestosità dello
scenario economico, finanziario e purtroppo anche politico
attuale, e come anche le banche ne risentano. Tuttavia,
osserva come i risultati di bilancio del Banco, negativi anche
quest’anno, siano dovuti solo a situazioni straordinarie ed
esterne, che, a suo dire, sono paradossalmente connesse a un
rafforzamento del merito creditizio; mette quindi in evidenza
come la gestione caratteristica sia positiva e con numeri di
tutto rispetto: cita infatti gli oltre 100.000 nuovi conti
correnti, la rilevante diminuzione delle “spese del personale”
ed amministrative e il cospicuo miglioramento del risultato
della gestione operativa, in crescita del 42%. Utilizzando una
metafora, spiega come le “procelle e i marosi” che circondano
il Banco debbano destare preoccupazione, ma solo fino ad un
certo punto; ribadisce infatti di essere convinto che il
comandante e l’equipaggio siano perfettamente in grado di
gestire la situazione, anche se ritiene lecito che a qualcuno
dei passeggeri possa ogni tanto prendere un attacco di “mal di
mare”.
Ricorda come poco più di un anno fa è stata varata la nuova
struttura organizzativa del grande Banco Popolare; a tal
riguardo, sottolinea come personalmente preferisse l’autonomia
delle banche del territorio (anche per via di un certo grado
di competizione fra loro), ma dichiara di aver pienamente
compreso la necessità del Banco di risparmiare il più
possibile. Crede si sia trattato di una scelta praticamente
obbligata e in merito alla quale non ha più senso discutere,
anche perché, a distanza di un anno, valuta positivamente le
concrete modalità di attuazione della nuova struttura, del
presidio dei comitati territoriali e delle Fondazioni per il
territorio; inoltre apprezza l’attenzione alla provenienza e
82
83
alle radici, nonché il rispetto del valore delle tradizioni
che i suddetti territori hanno nel tempo espresso a livello
locale e di cui i suoi associati si sentono custodi e garanti.
Comunica poi di aver apprezzato la sensibilità con la quale
sono stati trattati alcuni argomenti particolarmente delicati
e si ritiene convinto che tale modello, da lui visto come
pegno della presente e futura collaborazione, debba continuare
ad essere esteso a tutti i territori del Banco Popolare.
Conclude ringraziando per l’attenzione.
Riprende la parola il Presidente, il quale, dopo aver
ringraziato, dichiara chiusa la discussione.
****
Il Presidente cede quindi la parola all’Amministratore
Delegato Pier Francesco Saviotti, chiedendo ai presenti di
prestare attenzione.
L'Amministratore Delegato, dopo aver ringraziato i soci per
gli interventi, dichiara che quest’ultimi, di qualunque genere
essi siano, sono sempre graditi in quanto dimostrazione di un
momento di democrazia.
Relativamente al primo intervento, quello del socio Barani, il
quale parlava di contenimento dei costi di struttura e dei
criteri di prudenza, afferma come i dati che sono stati
comunicati evidenzino che la politica di contenimento è già
stata attuata e che sicuramente si continuerà su questa
strada.
Prosegue citando il socio Ellero e ricordando che questi, nel
suo intervento, ha citato Agos Ducato e l’Ungheria.
Al riguardo precisa che su Agos Ducato è necessario reiterare
qualche considerazione. Rammenta di aver già segnalato come il
Banco sia socio di minoranza con la titolarità del 39% contro
il 61% dei francesi, e che i poteri esecutivi sono demandati
al socio di maggioranza. Evidenzia come il Banco abbia qualche
componente del Consiglio di Amministrazione e del Collegio
Sindacale e che non appena ci si è resi conto della gravità
dei numeri, sono state poste in atto le azioni necessarie a
capire quale ne fosse la causa. Ribadisce che quanto accaduto
non dipende da comportamenti del Banco, il quale ne ha
semplicemente preso atto e, allorché quei comportamenti si
sono manifestati, ha cercato di capirne le ragioni, dando
luogo alle relative iniziative ed evidenziando anche la
possibilità, nel momento in cui il quadro è diventato
completamente chiaro, di attivare azioni a tutela dei propri
diritti.
Precisa di aver già fatto presente come non sia il caso di
“fare le guerre”, che hanno costi per tutti; si è avviato un
dialogo ad opera direttamente del direttore generale, un
dialogo dove spera possa prevalere l’intelligenza, mettendo
fine a questa situazione. Ribadisce ancora che i controlli non
83
84
sono stati fatti dal Banco e che la gestione non gli
appartiene.
Con riguardo all'Ungheria, l'Amministratore Delegato comunica
che si tratta di una vicenda chiusa e firmata, per il cui
perfezionamento manca solo l’approvazione della Banca Centrale
ungherese. Auspica il rilascio di tale autorizzazione – che è
logico che arrivi – che permetterà di chiudere una vicenda che
è stata una fonte di perdite. Prosegue dichiarando che tutta
la rete estera era una fonte di perdite. Afferma che è andata
bene la chiusura della Cechia e la Romania è stata chiusa con
un costo di solo qualche milione. L’Ungheria – che era un
pozzo senza fine – è stata venduta, pagando dazio, ad una
banca ungherese; sono state rilasciate fideiussioni per 2,7
milioni per garantire alcune pratiche che rimangono in
Ungheria, e non sono più a carico del Banco.
Comunica che oggi resta soltanto la rete croata che, con i
suoi 34 sportelli, ha dei problemi; segnala che si è
rinforzata la squadra e cambiato il "management", sostituendo
un direttore generale croato con un uomo del Banco. Afferma
che, se non si riuscirà a venderla in tempi brevi, quanto meno
si dovrebbe riuscire a contenerne i costi.
Richiamati gli argomenti oggetto dell'intervento del socio
Giuseppina Santus, afferma che, per quanto concerne i
compensi, gli fa piacere poter riferire che tutti i dirigenti,
con un certo livello di reddito, hanno accettato di pagare il
4% per sostenere l’occupazione giovanile e hanno rinunciato
non soltanto all’incentivo 2012, ma anche all’incentivo 2013.
All'obiezione del socio che ha detto che si tratta di "poca
cosa", perché bisogna intervenire anche sullo stipendio e non
solo sugli incentivi, il dottor Saviotti fa presente che
intanto si è cominciato a fare qualcosa che altri non hanno
fatto.
Quanto al deterioramento crediti, fa presente come la società
abbia una situazione, nel suo portafoglio, che viene da
lontano, prim'ancora della vicenda Lehman del settembre 2008.
Sostiene che probabilmente il credito veniva erogato con
facilità e che il merito creditizio non era approfondito come
lo è oggi; pertanto nel portafoglio della società ci sono
ancora alcune situazioni del passato che, man mano che
scadono, possono portare dei problemi.
Evidenzia tuttavia come sia necessario procedere ad una
distinzione tra la situazione esistente fino al 31 dicembre
2008 e quella dal 2009 in poi. Afferma infatti che i dati
relativi al periodo 2009/2011 - non volendo parlare del 2012
perché troppo vicino e la "delinquency" potrà vedersi, se ci
sarà, solo un po’ più avanti – evidenziano come il costo del
credito sulle nuove pratiche sia assolutamente eccezionale e
si aggiri sui 30 punti, a testimonianza che la squadra che è
84
85
stata messa in piedi per gestire il credito è una squadra
valida e che sta operando bene.
Quanto al rischio fiscale, riferisce che la Società è
abitualmente oggetto di visite da parte dell’Agenzia delle
Entrate e della Finanza e che trovano sempre qualche cosa che
non
va.
Sostiene
in
merito
che
questi
signori
sono
particolarmente aggressivi e si permette di definirli talvolta
eccessivi nelle loro valutazioni, allorchè attribuiscono al
Banco di approfittarsi del cosiddetto “abuso di diritto”.
Ricorda che sono in corso accertamenti fiscali in Italease e
in Banca Aletti, e che la Società si difenderà, in quanto
l’accertamento fiscale non significa aver sbagliato. Fa
presente che tutto quello che è stato pagato finora, è stato
pagato a fronte di situazioni pregresse che si è voluto
mettere a posto al fine di evitare che la società continui ad
avere “un punto interrogativo legato al fisco”, che fa nascere
considerazioni non positive da parte degli analisti, da parte
degli investitori, da parte delle società di "rating".
Ritiene, quanto ad Alba Leasing, che la signora Santus sappia
quello che il Banco ha dovuto patire e quello che ha fatto e
sta ancora facendo per gestire la vicenda Italease. Segnala
che il Banco si è tenuto 8 miliardi di debiti da rimborsare,
sono stati investiti un paio di miliardi per coprire le
perdite di Italease, per costituire il capitale delle società
Alba Leasing e Release. Afferma che il Banco ha già dato.
Prosegue riferendo che sui 970/980 addetti, 650 sono stati
confermati, nessuno è rimasto a casa e che sono stati gestiti
tutti con attenzione, rispettando la loro situazione e quella
delle loro famiglie. I circa 330 che sono andati in Alba
Leasing devono essere gestiti in primis dalle banche che sono
consocie in questa iniziativa, rammentando che il Banco
detiene una quota perché esercita il leasing tramite Alba
Leasing.
Afferma
di
aver
già
avuto
modo
di
parlarne
con
le
organizzazioni sindacali e di augurarsi che le banche che sono
coinvolte facciano il loro dovere.
Dichiara in merito che la Società è attenta a queste
situazioni e sempre pronta a dare un ulteriore contributo ove
necessario.
Passando quindi ai contenuti dell’intervento del socio
Robiglio, segnala come lo stesso abbia parlato bene del
rapporto banca e impresa. Afferma che la missione della
Società è quella di supportare famiglie e imprese e di servire
il territorio, in quanto la Società è una banca popolare.
Il
dottor
Saviotti
rammenta
la
propria
esperienza
professionale durata molti anni in una banca nazionale, nella
quale l’attenzione era il cliente, che costituiva “la materia
prima” e che doveva essere seguito. Dichiara che in una banca
come il Banco la situazione è diversa, con un passo in più:
85
86
non viene servito il cliente ma il territorio, che è composto
da famiglie, imprese ed istituzioni. In questo caso serve
spirito della sussidiarietà, spirito della vicinanza, e questo
è il tipo di attività che i colleghi devono applicare sul
territorio. E' una politica chiara.
Constata che, secondo quanto detto dal socio Robiglio, a
Novara le cose funzionino perfettamente. Succede che le
interpretazioni delle politiche dell’Istituto siano soggette
al comportamento dei singoli. Dichiara che il Banco cercherà
di
far
in
modo
che
la
situazione
di
Novara
possa
caratterizzare tutte le Divisioni del Gruppo. Prosegue
affermando che il Banco ha la necessità di fare il suo
mestiere servendo, specialmente in questo momento, le imprese.
Afferma di non condividere due aspetti delle dichiarazioni del
dottor Draghi - che pure stima, avendolo conosciuto prima che
diventasse Governatore - che sono l'affermazione che le banche
devono ridurre i tassi e che non erogano credito perché hanno
paura.
Invita i presenti a rammentare come il sistema bancario
nazionale eroghi molto di più di quanto raccoglie, stante una
differenza di circa 170 miliardi. Evidenzia che questa
differenza veniva in passato coperta facilmente andando sui
mercati esteri, mentre attualmente è molto difficile andare
sui mercati esteri, dato il condizionamento del rischio
sovrano, che tutti conoscono. Continua dicendo che ogni tanto
si è presentata qualche opportunità e ci si getta a capofitto
per approfittarne; ricorda di come si è riusciti a portare a
casa 1 miliardo e 250 milioni con grandissima soddisfazione,
ma come siano stati necessari due anni.
Quindi il sistema bancario nazionale in questo contesto, non
potendo andare all’estero per coprire il gap, deve rivolgersi
al mercato domestico dove essendo la domanda alta, i costi dei
depositi non possono che essere alti e le banche non possono
che trasferire questo maggiore costo della raccolta anche
sugli impieghi. Le banche – rammenta - sono imprese, devono
sopravvivere e devono presentare – come avviene nella giornata
odierna - conti che devono essere apprezzati.
Quindi, riferendosi all’intervento dell'avvocato Monterosso di
Catania e rammentato come questi abbia parlato di Sicilia,
sponsorizzando
anche
l’attività
del
Banco
in
Sicilia,
affermando che il Banco Popolare Siciliano è perfettamente
integrato nell’economia locale, prende atto con piacere di
queste affermazioni. Tuttavia segnala che non si è ancora
contenti del risultato. Pur apprezzando i colleghi che stanno
“rivoltando questo Gruppo” chiede che gli stessi facciano
qualcosa di più, ottenendo risultati migliori. Comunica di
essere stato in Sicilia per conoscere e visitare la rete e che
effettuerà un’altra visita in maggio al fine di constatare di
persona come stanno andando le cose. Prosegue sul punto
86
87
dichiarando che sebbene la Società sia contenta e prenda con
soddisfazione le affermazioni dell’avvocato, tuttavia occorre
che il "recovery" in Sicilia sia migliorato.
Quanto alla richiesta del dottor Martinenghi in riferimento
alla valutazione del merito creditizio, afferma di aver già
risposto allorché ha affermato che la struttura del Banco è in
grado
di
valutare
il
merito
creditizio
con
assoluta
professionalità; si tratta – riferisce – di "un atteggiamento
maniacale" nella valutazione del merito creditizio, che
talvolta può anche portare, vista la situazione ed il ciclo
economico attuale, a prendere delle decisioni non positive o
non totalmente positive.
Fa presente che quando le cose vanno particolarmente bene e il
risultato della valutazione è proprio al limite, si è più
portati a dare un giudizio positivo; in contesti come
l'attuale è più facile, invece, che in una situazione di
grande incertezza si possa dare un giudizio negativo.
Quanto
alla
domanda
del
signor
Taccani
relativa
alla
differenza che può esistere tra un piccolo imprenditore e un
piccolo
imprenditore
Socio,
afferma
che
il
socio
ha
sicuramente qualche vantaggio, ha agevolazioni nei tassi, e
che fino a poco tempo fa aveva tassi di mutui particolari,
segnalando tuttavia, per quanto concerne l’applicazione delle
commissioni, come oggi non siano state prese decisioni che
valutino più favorevolmente la posizione di un Socio rispetto
ad un cliente ordinario.
Quanto alla Commissione di Istruttoria Veloce, CIV, afferma di
aver fatto degli approfondimenti in merito essendogli parsa
eccessiva la rappresentazione del socio. Riferisce che non si
pagano 80 euro al giorno, ma si pagano 80 euro per ogni evento
di sconfinamento; se poi questo sconfinamento dopo 15 giorni
viene rimborsato ed un mese dopo si ripresenta, allora vengono
presi altri 80 euro perché lo stesso si è ripresentato.
Comunica
che
la
richiesta
del
suddetto
socio
verrà
approfondita, volendo tuttavia ricordare come questo argomento
sia stato oggetto di più interventi governativi: rammenta come
sia stata eliminata la commissione di massimo scoperto con un
decreto ad hoc e sia nata l’indennità di sconfinamento;
quest'ultima è rimasta fino al 30 settembre del 2012, momento
in cui, sempre con un decreto del Governo, è stata disposta la
nascita
della
Commissione
d’Istruttoria
Veloce,
che
è
semplicemente una remunerazione del tempo che la banca impiega
a gestire uno sconfinamento.
Ringrazia quindi il socio Ferraguti per il suo paragone ad un
cowboy e gli ricorda che i 16,2 miliardi rappresentanti i
crediti deteriorati della Società sono esigibili, e che a
fronte ci sono più o meno 4 miliardi di accantonamenti; questo
significa denari a fronte di questi 16,2 miliardi, oltre agli
immobili. Rammenta poi, ribadendo di averlo già riferito
87
88
durante la presentazione delle "slides", che il 75% circa dei
crediti deteriorati della Società è assistito da una garanzia
immobiliare, sebbene oggi, a causa della crisi del "real
estate", il mercato al momento non dia ragione alla Società.
E' oggi difficile vendere e vendere bene; tutti sono attratti
dalla possibilità di fare "affaroni", ma la Società è disposta
a far fare affari e non affaroni. La Società infatti non è con
l’acqua alla gola, può tenere in piedi le sue posizioni, e,
nel momento in cui il mercato immobiliare avrà un andamento
diverso, non è escluso che si possa anche portare a casa
qualche risultato interessante.
Riferisce quindi che in questo anno e mezzo la società ha
venduto circa 300 milioni di immobili, evidenziando come la
somma algebrica tra le minusvalenze e le plusvalenze sia
positiva.
Passando all’intervento del socio De Rosa, afferma che questi
ha letto male, o forse troppo velocemente il documento al
quale si riferiva e, inoltre, che si è fatto portare la copia
del comunicato, anche al fine di permettere che lo stesso
socio De Rosa, se del caso, possa prenderne visione.
Dichiara come sia vero che è stato indicato che il Gruppo
esprime delle stime per un risultato netto d’esercizio 2012
negativo per circa 300 milioni, ma sottolinea come nel
comunicato sia scritto "escludendo gli impatti che possono
derivare dall’esito degli "impairment test" sull’avviamento di
Agos Ducato e non considerando gli effetti di natura meramente
contabile conseguenti alla valutazione, al "fair value", delle
passività di propria emissione". Prosegue segnalando che la
Società non ha quindi raccontato delle storie, ma che ha dato
un’indicazione, in quel momento certa, e che dunque non c’è
nessuna necessità di richiedere interventi del Collegio
Sindacale.
Quanto all’intervento del socio Gobbi che ha parlato di
accesso al credito complesso, rammenta che la società ha una
politica che porta ad erogare il più possibile sul territorio
nei confronti dei piccoli operatori economici e delle imprese
Mid. La Società è molto attenta in merito e ha notevolmente
ridotto le erogazioni nei confronti "del Large Corporate",
sceso del 17,3%.
Si dichiara quindi d’accordo con le affermazioni del socio
Gobbi sul fatto che il valore dell’impresa non sia dato
semplicemente dai numeri che vengono
rappresentati nel
bilancio
ma
anche,
in
particolare,
dal
dialogo
con
l’imprenditore. Conclude rimarcando che il valore aggiunto è
il dialogo con l’imprenditore.
Quanto all’intervento del Socio Tiscornia, afferma che questi,
dopo aver fatto riferimento alla trasformazione in S.p.A. e
chiesto informazioni al riguardo al Presidente Fratta Pasini,
gli ha posto una domanda, che, seppur gli faccia piacere
88
89
ricevere, lo disturba un po’, in quanto vuol dire che il socio
Tiscornia non ha ancora capito, in quattro anni, che tipo di
soggetto
egli
sia.
Continua
dichiarando
che
non
si
permetterebbe mai di venire in una sede come questa o in
qualsiasi riunione a dire cose delle quali non sia convinto,
data l'età e l'intenzione di non “perder la faccia”. Afferma
di essere assolutamente convinto che il Banco abbia tutti i
numeri per fare il salto di qualità e di crederci davvero.
Infine dichiara di aver lasciato per ultimo l’intervento del
commercialista Spaziani perché intenzionato a dirgli che la
conversione del "soft" sarebbe una follia, e che quindi farà
di tutto perché questo non avvenga, e che solo con una pistola
alla tempia si potrebbe ottenere da lui una risposta positiva
in tal senso. Afferma che, per fortuna, il marzo 2014 si
avvicina e spera che la Società sia in grado di arrivare a
quella scadenza senza convertire. Prosegue affermando che
sarebbe un ulteriore elemento negativo a danno dei Soci, che
già hanno partecipato all’aumento di capitale a 1,77 euro e si
trovano il titolo a 1 euro, non prendono dividendi, si sono
“beccati” tre centesimi in quattro anni, e se egli decidesse
di convertire anche il "soft mandatory", i soci avrebbero
tutte le ragioni di questo mondo per essere seccati.
Ricorda come il socio Spaziani dopo aver espresso il proprio
dissenso per migliorare la gestione, abbia fatto riferimento
alla qualità del credito; fa presente che a questa domanda si
è già risposto dividendo il portafoglio nei due periodi:
quello fino al 31 dicembre 2008 e quello dal primo gennaio
2009 in poi.
Afferma di accogliere con schiettezza l’invito a migliorare la
gestione e dichiara che si farà di tutto, in proposito. Si
scusa per la vicenda della lettera; fa presente di rispondere
quasi a tutti (tranne quelli con espressioni poco urbane).
Dichiara che, nel caso specifico, essendo certo che il dottor
Spaziani abbia scritto una missiva civile, deve essere
avvenuto che la lettera non gli è arrivata o non gli è stata
consegnata. Ricorda che in taluni casi abbia telefonato a chi
gli ha scritto per scambiare quattro chiacchiere. Chiede
quindi al socio di rinviala perché possa leggerla.
Conclude quindi il proprio intervento scusandosi per il caso
in cui non abbia trattato tutti gli argomenti e ringraziando i
presenti per la partecipazione.
****
Riprende la parola il Presidente, il quale dichiara di volere
parlare brevemente prima di procedere con le operazioni di
voto.
Sottolinea come chi, come egli stesso, svolge temporaneamente
questo mestiere, abbia l’obbligo ed il dovere di ascoltare
tutti gli interventi e di non rispondere agli interventi che
89
90
lo riguardino personalmente; dichiara di voler rispettare
questa regola.
Considerato, tuttavia, che alcuni interventi ineriscono il
Banco Popolare, occorre che egli dia una risposta.
Evidenzia di aver imparato da chi lo ha preceduto che per
governare una banca sia necessario seguire due regole.
Spiega che la prima regola è quella di governare la banca in
modo coordinato insieme a tutte le componenti, riferendosi con
ciò alle componenti territoriali, ai soci, agli azionisti ed
ai collaboratori. Ricorda di aver appreso che solo le
decisioni condivise sono vere decisioni che consentono di
sostenere l’attività della Società nel tempo.
Prosegue chiarendo come la seconda regola che gli è stata
insegnata è che chi ha responsabilità apicali non deve
ricercare le responsabilità degli altri, ma deve, piuttosto,
assumersi le responsabilità degli altri.
Precisa, dunque, che difenderà implacabilmente la Banca ed i
principi della collegialità, della corresponsabilità e della
condivisione di tutte le decisioni, di fronte ad interventi
che vogliono instillare, anche in questa Società, il veleno
della divisione, quello della ricerca dei capri espiatori o di
chi ha avuto la responsabilità per le varie operazioni
eseguite.
Rileva come questo sia l’unico strumento che ha consentito e
consentirà al Banco di attraversare momenti difficili, che
pone la Società in una situazione di tranquillità quando
riceve chiamate da Banca d’Italia, ritenendo che eventuali
prossime chiamate potranno riguardare problemi di altri.
Vorrebbe poi precisare che non sono state messe insieme tre
Banche Popolari, ciascuna con 150 anni di storia, per poi
venderle al primo che passa o per buttare via una storia di
questo genere. Ricorda come a Padova ci fossero due banche
popolari altrettanto gloriose che sono state successivamente
fuse per vendere "il pacco più grosso”, e come, oggi, non
esista un banca locale su quel territorio. Rileva come simili
operazioni siano state compiute anche altrove.
Dichiara di non sapere se nella "capitale morale" di questo
Paese ci sia qualcuno che pensa di riuscire a fare operazioni
di questo tipo, e conferma che la Società non ha intenzione di
buttare via le tre storie. Le tre banche si sono messe
insieme, decidono insieme e si confrontano tra loro con la
volontà di consegnare queste storie ai giovani ed ai
successori. Si dichiara convinto che questo Paese abbia
memoria e speranza, ribadendo che questo è il compito del
Banco, che lo porterà avanti fino in fondo.
****
Al termine, il Presidente dichiara di voler porre in votazione
il terzo argomento, cioè il bilancio e la relativa proposta di
cui è stata data lettura.
90
91
Dichiara che tutti i Soci, in proprio o per delega, sono
ammessi alle operazioni di voto, e ne quantifica, all'incirca,
la presenza.
Precisa che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni
legislative e regolamentari, oltre che per essere legittimati
all’eventuale impugnativa, i soci contrari e astenuti devono
registrare il proprio nominativo avvalendosi delle apposite
postazioni distribuite in tutte le sale assembleari.
Rammenta l’opportunità di evitare le operazioni di voto per
l'elezione del nuovo consigliere e dei Probiviri, invitando i
soci a non recarsi adesso presso le urne per le votazioni
tramite schede.
Pone, dunque, in votazione la proposta di deliberazioni
inerente il terzo punto di cui all’ordine del giorno, parte
ordinaria, e quindi il bilancio, con la relativa delibera di
copertura delle perdite, invitando i soci favorevoli a esibire
il cartoncino sia nella sala principale, che in quelle
distaccate a Verona, Novara e Lucca.
Quindi invita i soci contrari ad esibire il cartoncino e a
recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo i lati
delle sale assembleari, al fine di registrare il voto
contrario alla proposta.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
Dichiara quindi chiuse le operazioni di voto e ricorda che
sono ancora aperte le urne per il voto con la scheda.
Ricorda, altresì, che chi volesse indicare un candidato
diverso da quello indicato, può farlo cancellando e scrivendo
il nome di altro socio in modo leggibile.
All’esito dello scrutinio, il Presidente dichiara che la
proposta di deliberazione di cui al terzo punto all'ordine del
giorno è stata approvata a maggioranza; hanno partecipato alla
votazione n. 17.827 Soci e:
n. 17.755 soggetti legittimati hanno espresso voto
favorevole;
n.
49
soggetti
legittimati
hanno
espresso
voto
contrario;
n. 23 soggetti legittimati si sono astenuti.
****
Si passa quindi alla trattazione congiunta degli oggetti 4, 6
e 7 di cui all’ordine del giorno, parte ordinaria, aventi ad
oggetto
le
determinazioni
relative
alle
politiche
di
remunerazione, l’approvazione della relazione ai sensi delle
disposizioni normative vigenti, le integrazioni ai piani di
attribuzione di azioni in essere rivolti a dipendenti del
gruppo banco popolare e l’autorizzazione all’acquisto e alla
disposizione di azioni proprie con finalità di sostegno della
liquidità del titolo e per la costituzione di un c.d.
91
92
“magazzino titoli” da destinare a piani di assegnazione di
azioni.
Il Presidente rammenta che non viene trattato l’oggetto 5, in
quanto tutti i beneficiari delle eventuali assegnazioni delle
azioni in premio per l’anno 2013 vi hanno rinunciato.
Dichiara quindi aperta la trattazione congiunta sugli oggetti
4, 6 e 7, ricordando, come precedentemente comunicato, che da
questo momento e non oltre lo scadere dei 30 minuti dopo
l’apertura della discussione, i soci presenti in questa sede
assembleare possono iscriversi al tavolo presso il Notaio per
poter intervenire, ribadendo che gli interventi possono avere
durata massima di tre minuti e devono essere attinenti agli
argomenti di cui agli oggetti 4, 6 e 7, salva comunque la
facoltà del Presidente di procedere, in assenza di richieste,
alla chiusura della discussione.
Ricorda che le Relazioni illustrative su detti oggetti sono
state messe a disposizione del pubblico.
Propone, dunque, una breve sintesi delle stesse.
Per quel che riguarda l’oggetto 4 “Politiche di remunerazione”
dichiara che il Consiglio propone di approvare la Relazione
sulla remunerazione del Consiglio di Amministrazione – per gli
effetti di quanto prescritto dall’articolo 123-ter T.U.F. e
dalle relative norme regolamentari emanate da Consob – e di
approvare inoltre – per gli effetti delle Disposizioni di
Banca d’Italia – i paragrafi che compongono la Prima Sezione
della Relazione stessa, recanti le proposte relative alle
delibere di competenza dell’Assemblea sulle politiche di
remunerazione valide per il 2013, a favore degli organi di
supervisione, gestione e controllo, dipendenti o collaboratori
non legati alla società da rapporti di lavoro subordinato.
Con riferimento alle politiche relative ai componenti degli
organi sociali, precisa che non sono state introdotte
modifiche rispetto a quanto deliberato nella precedente
riunione assembleare del 21 aprile 2012.
Per quanto attiene agli esiti delle prescritte verifiche
condotte dall’Internal Audit, con riferimento all’esercizio
2012, rinvia alla Relazione sulla gestione, e, precisamente,
alla pagina 115 del fascicolo a stampa.
Per quello che riguarda, invece, il sesto punto all’ordine del
giorno, parte ordinaria (Proposta di integrazione ai piani di
attribuzione di azioni in essere rivolti a dipendenti del
Banco Popolare), ricorda che nell’ambito dei premi aziendali
previsti dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro,
riferiti agli esercizi 2009, 2010 e 2011, deliberati da
precedenti Assemblee, è stato approvato di attribuire, a
ciascun dipendente che avesse mantenuto il possesso delle
azioni ricevute a titolo di premio, per un triennio dalla data
di percezione, un quantitativo aggiuntivo di azioni pari al 5%
92
93
del valore monetario della parte di premio corrisposto in
azioni.
Dichiara che, in mancanza di indicazioni sul punto in sede di
approvazione originaria dei Piani, viene proposto il criterio
di
valorizzazione
unitaria
delle
azioni
da
assegnare
gratuitamente a titolo di Premio Aggiuntivo ai dipendenti
aventi diritto.
Con
riferimento
all’"Autorizzazione
all’acquisto
e
alla
disposizione di azioni proprie e costituzione di un magazzino
titoli da destinare ai piani di assegnazione di azioni", il
Presidente precisa che essa trova come consueto fondamento
nell'opportunità di attribuire al Consiglio di Amministrazione
la facoltà di disporre di uno strumento che consenta, nel
rispetto della normativa vigente, di effettuare interventi sul
mercato azionario a sostegno della liquidità delle azioni
emesse dal Banco Popolare. In particolare, sottolinea che la
motivazione
risiede
nell’opportunità
di
facilitare,
nel
rispetto della normativa vigente, il regolare andamento delle
negoziazioni sulla base della prassi di mercato n. 1 ammessa,
riconosciuta dalla Consob con delibera 19 marzo 2009, adottata
in attuazione dell’art. 180, comma 1, lett. c), del decreto
legislativo n. 58/1998, degli articoli 40 e 41 del Regolamento
dei Mercati e del Regolamento (CE) n. 2273/2003, allo scopo di
fronteggiare eventuali eccessi di volatilità del titolo e/o
scarsa liquidità dello stesso.
Afferma che la proposta è volta, altresì, alla costituzione di
un cosiddetto “magazzino titoli” da destinare all’adempimento
delle obbligazioni derivanti da programmi e/o piani di
assegnazione e/o distribuzione di azioni, in essere o futuri,
a
favore
di
componenti
esecutivi
del
Consiglio
di
Amministrazione del Banco, a dirigenti e collaboratori di
particolare rilievo e a dipendenti delle società del Gruppo
Banco Popolare, in conformità alla prassi di mercato n. 2
ammessa dalla Consob con la Delibera Consob di cui sopra,
nonché, qualora la detenzione delle azioni proprie risulti non
più necessaria ai fini dei Piani, alle ulteriori finalità
previste dalla Delibera Consob di cui sopra, ivi compresa la
vendita delle stesse sul mercato, da effettuarsi nel rispetto
delle modalità e delle condizioni operative stabilite dalla
medesima Delibera Consob.
In relazione all’esposizione complessiva appena conclusa, dà
quindi lettura della proposta di deliberazione inerente il
quarto punto all’ordine del giorno, parte ordinaria, come
segue:
“L’Assemblea ordinaria dei Soci del Banco Popolare – Società
Cooperativa, riunitasi in seconda convocazione:
- preso atto della Relazione sulla remunerazione approvata dal
Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2013,
93
94
redatta ai sensi dell’articolo 123-ter T.U.F. e delle
vigenti disposizioni di Banca d’Italia;
- preso atto altresì che la medesima Relazione è stata
depositata presso la sede sociale, resa disponibile sul sito
internet della Società già a decorrere dal 28 marzo scorso e
distribuita ai Soci intervenuti,
delibera
di approvare la Relazione sulla remunerazione del Consiglio di
Amministrazione – per gli effetti di quanto prescritto
dall’articolo
123-ter
T.U.F.
e
dalle
relative
norme
regolamentari emanate da Consob – e di approvare inoltre – per
gli effetti delle Disposizioni di Banca d’Italia del 30 marzo
2011 – i paragrafi che compongono la Prima Sezione della
Relazione
stessa,
recanti
le
proposte
relative
alle
deliberazioni di competenza dell’Assemblea sulle politiche di
remunerazione valide per il 2013 a favore degli organi di
supervisione, gestione e controllo, di dipendenti o di
collaboratori non legati alla società da rapporti di lavoro
subordinato”.
Dà quindi lettura della proposta di deliberazione inerente il
sesto punto all’ordine del giorno, parte ordinaria, come
segue:
“L’Assemblea ordinaria dei Soci del Banco Popolare:
- esaminata la Relazione illustrativa del Consiglio di
Amministrazione del Banco Popolare - Società Cooperativa
sulla proposta di integrazioni ai piani di attribuzione di
azioni in essere rivolti a dipendenti del Gruppo Banco
Popolare, nell’ambito dei premi aziendali previsti dal
Contratto Collettivo Nazionale del settore del credito 2009,
2010 e 2011 redatta ai sensi dell’articolo 114 bis del
decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 e le proposte ivi
contenute;
- preso atto altresì che le integrazioni al Documento
Informativo relativo al Piano di attribuzione di azioni,
rivolto a dipendenti del Gruppo Banco Popolare nell’ambito
del Premio aziendale 2009 e 2010 previsto dal C.C.N.L. e al
Documento Informativo relativo al Piano di attribuzione di
azioni rivolto a dipendenti del Gruppo Banco Popolare
nell’ambito del Premio aziendale 2011 previsto dal C.C.N.L.,
predisposte dal Consiglio di Amministrazione ai sensi
dell’articolo 84 bis del Regolamento adottato dalla Consob
con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive
modifiche ed integrazioni (“Regolamento Emittenti”), sono
state messe a disposizione del pubblico, in conformità alla
normativa vigente, presso la sede sociale del Banco Popolare
e pubblicato sul sito internet dello stesso Banco Popolare;
- preso atto che a ciascun dipendente che abbia mantenuto il
possesso delle azioni per un triennio dalla data di
percezione del premio aziendale 2009, 2010 e 2011, verrà
94
95
attribuito un quantitativo aggiuntivo di azioni pari al 5%
del valore monetario della parte di premio corrisposto in
azioni, assumendo quale prezzo unitario di riferimento la
media aritmetica dei prezzi ufficiali dell’azione stessa
rilevati nel mese antecedente l’assegnazione del premio
aggiuntivo, come stabilito nella Relazione illustrativa e
nei paragrafi 2,3 e 4 dei citati Documenti Informativi, come
integrati,
delibera
1. di approvare, ai sensi dell’articolo 114 bis del decreto
legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 e dell’articolo 84 bis del
Regolamento
Emittenti,
le
integrazioni
ai
piani
di
attribuzione in essere rivolti a dipendenti del Gruppo Banco
Popolare
nell’ambito
dei
premi
aziendali
previsti
dal
Contratto Collettivo Nazionale del settore del credito 2009,
2010 e 2011;
2. di conferire al Consiglio di Amministrazione, e per esso
anche
in
via
disgiunta
tra
loro
al
Presidente
ed
all’Amministratore delegato, ogni più ampio potere occorrente
per dare concreta e integrale attuazione alla delibera di cui
sopra con il coinvolgimento delle società del Gruppo, ivi
compreso il potere di delegare le suddette attività alle
competenti strutture e di provvedere all'informativa al
mercato ai sensi della normativa applicabile.”.
Il
Presidente
dà
quindi
lettura
della
proposta
di
deliberazione inerente il settimo punto all’ordine del giorno,
parte ordinaria, come segue:
“L’Assemblea Ordinaria dei Soci del Banco Popolare Società
Cooperativa:
- esaminata la Relazione illustrativa del Consiglio di
Amministrazione di Banco Popolare
Società
Cooperativa
relativa alla proposta di autorizzazione all’acquisto e alla
disposizione di azioni proprie con finalità di sostegno
della liquidità del titolo e per la costituzione di un c.d.
“magazzino titoli” da destinare a piani di assegnazione di
azioni a favore di componenti esecutivi del Consiglio di
Amministrazione del Banco Popolare Soc. Coop., a dirigenti
di particolare rilievo e a dipendenti e collaboratori di
società del Gruppo Banco Popolare, redatta ai sensi degli
artt. 125-ter del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, 73 e dello
schema n. 4 dell’Allegato 3A del Regolamento adottato dalla
Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive
modifiche ed integrazioni (“Regolamento Emittenti”) e le
proposte ivi contenute;
- preso atto delle riserve disponibili risultanti dal bilancio
chiuso al 31 dicembre 2012;
- avute presenti le disposizioni di cui agli artt. 2357 e 2357
ter del codice civile, 132 D.Lgs. 58/1998 e 144 bis del
Regolamento
Emittenti
nonché
ogni
altra
disposizione
95
96
applicabile relativa all’acquisto di azioni proprie ed alla
disponibilità delle stesse;
- preso atto con riferimento alla richiesta di autorizzazione
all’acquisto di azioni proprie con finalità di sostegno
della liquidità del titolo: (i) dell’esigenza di disporre di
uno strumento che consenta, nel rispetto della normativa
vigente, di effettuare interventi sul mercato azionario a
sostegno della liquidità delle azioni emesse dal Banco
Popolare; (ii) dell’opportunità di facilitare, nel rispetto
della normativa vigente, il regolare andamento delle
negoziazioni sulla base delle prassi di mercato ammesse
riconosciute dalla Consob, allo scopo di fronteggiare
eventuali eccessi di volatilità del titolo e/o scarsa
liquidità
dello
stesso
e,
quindi,
in
sostituzione
dell’analoga deliberazione assunta dall’Assemblea dei Soci
del 21 aprile 2012;
- preso atto con riferimento alla richiesta di autorizzazione
all’acquisto di azioni proprie per la costituzione di un
c.d. “magazzino titoli” dell’esigenza di disporre di uno
strumento che consenta, nel rispetto della normativa
vigente, di adempiere alle obbligazioni derivanti da
programmi e/o piani di assegnazione e/o distribuzione di
azioni, in essere e futuri, a favore di componenti esecutivi
del Consiglio di Amministrazione del Banco Popolare Società
Cooperativa, a dirigenti e collaboratori di particolare
rilievo e a dipendenti delle società del Gruppo Banco
Popolare, ivi compresi i piani di attribuzione di azioni
nell’ambito dei premi aziendali previsti dal contratto
collettivo nazionale del settore del credito;
delibera
1.
di conferire - nel rispetto dei limiti di cui agli artt.
2357 e 2357-ter cod. civ. - al Consiglio di Amministrazione, e
per esso al Presidente, all’Amministratore Delegato e al
Direttore Generale, disgiuntamente tra loro, l’autorizzazione
all’acquisto, in una o più volte, di azioni proprie:
a)
con finalità di sostegno della liquidità del
titolo
entro
un
ammontare
massimo
delle
riserve
disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente
approvato
pari
ad
Euro
50.000.000,00,
e
alla
disposizione, in una o più volte, delle azioni proprie,
comunque in modo che, in ragione delle negoziazioni
effettuate, il numero delle azioni in portafoglio al
momento dell’acquisto non superi il 2% delle azioni
rappresentative del capitale sociale, con le seguenti
modalità:
(i)
l’autorizzazione all’acquisto delle azioni
proprie è concessa sino alla data dell’assemblea
che sarà chiamata all’approvazione del bilancio al
31 dicembre 2013;
96
97
(ii) l’autorizzazione
alla
vendita
e/o
disposizione delle stesse è concessa senza limiti
temporali, fermo il combinato disposto dell’art.
2357 primo e secondo comma cod. civ, e dell’art.
2357-ter primo comma cod. civ.;
(iii) le operazioni di acquisto dovranno essere
effettuate
in
conformità
a
quanto
previsto
dall’art. 132 D.Lgs. 58/1998 e dall’art. 144 bis,
comma 1, lett. b), del Regolamento Emittenti,
ovverosia
secondo
modalità
operative
che
assicurino la parità di trattamento tra gli
azionisti e non consentano l’abbinamento diretto
delle proposte di negoziazione in acquisto con
predeterminate
proposte
di
negoziazione
in
vendita;
(iv) le
operazioni
di
compravendita
dovranno
avvenire nel rispetto dei limiti di prezzo e di
volume di azioni da acquistare prescritti dalla
Delibera Consob n. 16839 del 19 marzo 2009 e
riportati nella relazione illustrativa;
(v)
le azioni acquistate potranno esse alienate o
potranno essere posti in essere altri atti di
disposizione, in una o più volte, anche prima che
sia esaurito il quantitativo di azioni proprie che
può essere acquistato in forza della presente
delibera
e
nei
modi
ritenuti
opportuni,
nell’interesse della Società e, in ogni caso, nel
rispetto della normativa applicabile;
b)
entro il termine massimo di 18 (diciotto) mesi
dalla
data
della
presente
delibera,
sino
ad
un
controvalore massimo pari ad Euro 860.000, e comunque
per un quantitativo non eccedente numero 580.000 azioni
ordinarie Banco Popolare, e all’utilizzo di n. 519.132
azioni proprie in portafoglio rivenienti da precedenti
piani di attribuzione di azioni, per la costituzione di
un c.d. “magazzino titoli” ai sensi della Delibera
Consob n. 16839 del 19 marzo 2009, da destinare
all’adempimento
delle
obbligazioni
derivanti
da
programmi e/o piani di assegnazione e/o distribuzione di
azioni, in essere e futuri, a favore di componenti
esecutivi del Consiglio di Amministrazione del Banco
Popolare
Società
Cooperativa,
a
dirigenti
e
collaboratori di particolare rilievo e a dipendenti
delle società del Gruppo Banco Popolare, inclusi i piani
di
attribuzione
di
azioni
nell’ambito
dei
premi
aziendali previsti dal contratto collettivo nazionale
del settore del credito, nonché il potere di destinare
le azioni proprie facenti parte del “magazzino titoli”
che
dovessero
residuare
dopo
l’assegnazione
ai
97
98
beneficiari dei predetti piani e/o programmi e la
detenzione delle suddette azioni risultasse non più
necessaria, ad una delle ulteriori finalità previste
dalla Delibera Consob n. 16839/2009, ivi compresa la
vendita sul mercato nel rispetto delle modalità e delle
condizioni operative stabilite dalla predetta Delibera
Consob, con le seguenti modalità:
(i)
l’autorizzazione
alla
vendita
e/o
disposizione delle stesse è concessa senza limiti
temporali, fermo il combinato disposto dell’art.
2357 primo e secondo comma cod. civ, e dell’art.
2357-ter primo comma cod. civ.;
(ii) le
operazioni
di
compravendita
dovranno
avvenire nel rispetto dei limiti di prezzo e di
volume di azioni da acquistare prescritti dalla
Delibera Consob n. 16839 del 19 marzo 2009 e
riportati nella relazione illustrativa;
(iii) acquisti delle azioni medesime effettuati sul
mercato
regolamentato
secondo
le
modalità
operative stabilite nel Regolamento di Borsa
Italiana S.p.A., nonché nel Regolamento (CE) n.
2273/2003 del 22 dicembre 2003, in conformità
all'art. 132 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e
all'art.
144
bis,
comma
1,
lett.
b,
del
Regolamento Emittenti secondo modalità operative
tali da assicurare la parità di trattamento tra
gli azionisti e che non consentano l’abbinamento
diretto delle proposte di negoziazione in acquisto
con predeterminate proposte di negoziazione di
vendita;
2.
di conferire al Consiglio di Amministrazione il mandato
per procedere alla effettuazione delle registrazioni contabili
richieste dalle norme vigenti quali conseguenza dell’acquisto
di azioni proprie;
3.
di conferire al Consiglio di Amministrazione, e per
esso, anche in via disgiunta tra loro, al Presidente,
all’Amministratore Delegato e al Direttore Generale, ogni più
ampio potere occorrente per dare concreta e integrale
attuazione
alle
deliberazioni
di
cui
sopra
con
il
coinvolgimento delle società del Gruppo Banco Popolare, ivi
compreso il potere di delegare le suddette attività alle
competenti strutture e di provvedere all'informativa al
mercato
ai
sensi
della
normativa
applicabile
e,
con
riferimento all’acquisto di azioni proprie, incluso il potere
di eventuale stipulazione di apposito contratto con un
intermediario abilitato ai servizi e alle attività di
investimento di cui all'art. 1 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58
per la regolamentazione delle attività di cui ai relativi
punti che precedono.”.
98
99
Terminata la lettura delle proposte di deliberazione, il
Presidente dichiara aperta la discussione congiunta sugli
oggetti 4, 6 e 7 all’ordine del giorno, parte ordinaria.
Ricorda che, come approvato in precedenza, i soci intenzionati
a prendere la parola devono registrarsi presso il Notaio alla
destra della platea non oltre lo scadere dei 30 minuti.
Precisa che si è registrato per intervenire solo il Socio
Giulio Ellero, invitandolo a prendere la parola. Invita
altresì coloro che volessero intervenire a registrarsi prima
che si chiuda la discussione.
****
Prende
la
parola
il
socio
Giulio
Ellero,
il
quale,
rivolgendosi al Presidente e ai soci, dichiara di intervenire
come Presidente dell’associazione soci “Una Banca Popolare per
te”. Fa notare come l’argomento in discussione riguardante le
remunerazioni sia di grande attualità e stia diventando di
moda, anche se spesso, sottolinea, si sconfina in facile
populismo e demagogia. Evidenzia quindi come, per parlarne con
serietà,
occorrano
equilibrio
e
una
notevole
dose
di
buonsenso.
Ricorda come recentemente Banca d’Italia sia intervenuta per
frenare gli emolumenti dei "managers" e dei consiglieri delle
banche in perdita. Il socio ritiene comunque necessario
riequilibrare i compensi fissi con quelli variabili, i quali
devono essere modulati non sul breve periodo, ma almeno
nell’arco di due o tre anni.
Considera di rilievo quanto emerso da un recente referendum
svizzero,
che
attribuisce
all’assemblea
dei
soci
la
determinazione di compensi ed ha abolito le cosiddette buone
uscite e buone entrate.
Ritiene
che
non
siano
più
tollerabili
gli
emolumenti
sproporzionati rispetto all’effettivo merito, che hanno fonte
in contratti privati e non tengono conto del contesto
economico e dell’andamento delle banche.
Invita quindi a verificare le tabelle dei compensi pubblicate
sull'odierna edizione del Corriere della Sera; afferma di non
meravigliarsi dell’esistenza del “Movimento Cinque Stelle” o
altre nefandezze.
Prosegue sottolineando come anche la Commissione Europea abbia
proposto che il compenso variabile non sia superiore a quello
fisso e che, nel caso in cui sia fissato il doppio
quest’ultimo, diventi necessario il consenso dell’assemblea
dei soci.
Prosegue affermando che negli anni ottanta un "top manager"
guadagnava quaranta volte più del “fattorino”, mentre oggi,
secondo uno studio di un importante istituto internazionale,
tale rapporto è salito a 325; considera tale dato, se vero,
vergognoso ed inaccettabile.
99
100
Ribadisce come occorra fare attenzione anche alle politiche
commerciali aggressive, tendenti a prevedere premi per i
risultati di breve periodo e quindi temporanei. Afferma di
aver
apprezzato
la
rinuncia
ai
bonus
da
parte
dell’Amministratore Delegato, del Direttore Generale e del
Condirettore, ma nota, tuttavia, come si è in presenza di
emolumenti complessivi pari a 18,2 milioni di Euro, che
collocano il Banco al quarto posto fra i gruppi bancari
italiani. Sottolinea come sia importante ribadire il principio
secondo il quale, in caso di risultati negativi, gli
amministratori
vadano
sanzionati
con
la
riduzione
o
l’eliminazione dei compensi.
A riguardo ricorda come persino lo Stato, con la legge
297/2006, articolo 1, sanzioni con l’ineleggibilità a cariche
sociali gli amministratori che abbiano chiuso in perdita tre
esercizi consecutivi.
Rammenta quindi di aver rilevato, lo scorso anno, che il
gettone
di
presenza
per
le
riunioni
del
Consiglio
d’Amministrazione fosse di 600 Euro e che fosse scandaloso se
rapportato all’importo medio mensile delle pensioni sociali e
all’importo netto di 700 Euro percepito dai cassaintegrati.
Dichiara di non essere a conoscenza di eventuali iniziative
tendenti a ridurre l’importo del suddetto emolumento; nel caso
fosse rimasto invariato, rinnova il suo invito a provvedere in
merito, devolvendo gran parte del compenso a iniziative
sociali di solidarietà.
****
Riprende la parola il Presidente che dichiara chiusa la
discussione e, in risposta all’intervento del socio Giulio
Ellero, dichiara che il Consiglio di Amministrazione, in
considerazione della particolare congiuntura che la Società
sta attraversando, sta assumendo a tal proposito delle
decisioni che, una volta definite, verranno comunicate ai Soci
ed ai territori di riferimento.
Ribadito di aver chiuso la discussione, il Presidente pone in
votazione la proposta di deliberazione di cui è stata data
lettura, relativa al quarto punto di cui all’ordine del
giorno,
parte
ordinaria,
inerente
le
politiche
di
remunerazione.
Dichiara che tutti i Soci presenti, in proprio o per delega,
sono ammessi alle operazioni di voto.
Precisa che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni
legislative e regolamentari, oltre che per essere legittimati
all’eventuale impugnativa, i Soci contrari e astenuti devono
registrare il proprio nominativo.
Segnala che, ai fini dei risultati delle votazioni di cui agli
oggetti 4, 6 e 7, saranno puntualmente rilevate le astensioni
dei componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio
100
101
Sindacale, di volta in volta interessati, nonché - ove
interessato - del candidato alla carica di Consigliere.
Rammenta altresì l’opportunità di evitare le operazioni di
voto per la nomina del nuovo Consigliere e dei Probiviri
durante le votazioni per alzata di mano.
Invita quindi i soci favorevoli a esibire il cartoncino sia
nella sala principale, che in quelle distaccate a Verona,
Novara e Lucca.
Quindi invita i soci contrari ad esibire il cartoncino ed a
recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo i lati
delle sale assembleari, al fine di registrare il voto
contrario alla proposta testé letta.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
Dichiara quindi chiuse le operazioni di voto.
All’esito dello scrutinio elettronico, il Presidente dichiara
che la proposta di deliberazione è stata approvata a
maggioranza e che hanno partecipato alla votazione n. 14.786
soci e che:
n. 14.735 soggetti legittimati hanno espresso voto
favorevole;
n.
17
soggetti
legittimati
hanno
espresso
voto
contrario;
n. 34 soggetti legittimati si sono astenuti.
****
Pone, quindi, in votazione la proposta di deliberazione, di
cui è stata data lettura, relativa al sesto punto all’ordine
del giorno, parte ordinaria, inerente i Piani di attribuzione
di azioni in essere rivolte ai dipendenti.
Precisa che tutti i soci presenti, in proprio o per delega,
sono ammessi alle operazioni di voto.
Invita i soci favorevoli a esibire il cartoncino.
Quindi invita i soci contrari ad esibire il cartoncino ed a
recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo i lati
delle sale assembleari, al fine di registrare il voto
contrario alla proposta testé letta.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
All’esito dello scrutinio elettronico, il Presidente dichiara
che la proposta di deliberazione è stata approvata a
maggioranza e che:
n. 14.111 soggetti legittimati hanno espresso voto
favorevole;
n.
11
soggetti
legittimati
hanno
espresso
voto
contrario;
n. 1 soggetto legittimato si è astenuto.
****
101
102
Pone, quindi, in votazione la proposta di deliberazione, di
cui è stata data lettura, relativa al settimo punto all’ordine
del giorno, parte ordinaria, inerente l’acquisto di azioni
proprie e la costituzione di un cosiddetto magazzino titoli.
Invita i soci favorevoli a esibire il cartoncino, sia nella
sala principale, che in quelle distaccate a Verona, Novara e
Lucca.
Quindi invita i soci contrari ad esibire il cartoncino ed a
recarsi presso le postazioni elettroniche poste lungo i lati
delle sale assembleari, al fine di registrare il voto
contrario alla proposta.
Chiede infine ai soci astenuti di voler esibire il cartoncino
e
di
recarsi
presso
le
apposite
postazioni
per
la
registrazione delle astensioni.
Mentre attende la registrazione delle astensioni, coglie
l’occasione per ricordare che, per quello che riguarda gli
Oggetti n. 1 e 2 relativi all’elezione del nuovo Consigliere e
del il Collegio dei Probiviri, argomenti che precisa essere
già stati trattati, all'elezione si provvede attraverso il
deposito delle schede che sono state fornite. Ricorda, infine,
che chi desiderasse indicare come prescelto, sia alla carica
di Consigliere di Amministrazione che di componente del
Collegio dei Probiviri, un socio diverso da quello proposto
dal Consiglio di Amministrazione, lo può fare cancellando il
nome e scrivendo a fianco, in stampatello, il nome del
candidato da lui indicato ed inserendo poi la scheda nelle
urne, ricordando che le stesse resteranno aperte fino alle ore
15 e 05.
Dichiara quindi chiuse le operazioni di voto. Ricorda altresì
che alle ore 15 e 05 verranno raccolte le urne, si
conteggeranno le schede – precisando che chi lo desiderasse
può assistere al conteggio delle stesse – ed infine verrà
proclamato il risultato dello spoglio.
All’esito dello scrutinio elettronico, il Presidente dichiara
che la proposta di deliberazione relativa al settimo punto
all'ordine del giorno è stata approvata a maggioranza e che:
n. 13.428 soggetti legittimati hanno espresso voto
favorevole;
n. 4 soggetti legittimati hanno espresso voto contrario;
n. 31 soggetti legittimati si sono astenuti.
Dichiara, pertanto, terminata la trattazione delle materie
all’ordine del giorno, ringrazia gli intervenuti e sospende i
lavori assembleari alle ore 14.53.
****
Alle ore 15 e 5 riprendono i lavori assembleari ed il
Presidente dichiara che, avendo chiuso le urne, si procede
allo spoglio delle stesse, secondo quanto previsto.
L’Assemblea viene sospesa alle ore 15 e 6.
****
102
103
Alle ore 17 e 6 riprendono i lavori assembleari ed il
Presidente dichiara che, per quel che riguarda la nomina del
componente del Consiglio di Amministrazione è stato eletto il
candidato Valter Lazzari, con una percentuale di voti espressi
del 97,3%, dichiarando come il dettaglio dei voti espressi
risulterà più precisamente nel verbale.
Afferma che, per quel che riguarda i Probiviri effettivi, sono
stati eletti i signori Aldo Bulgarelli, con il 95,5% dei voti,
Luciano Codini, con il 95,6% dei voti, e Giuseppe Germani con
il 95,5% dei voti.
Per quel che riguarda i supplenti, dichiara essere stati
eletti Matteo Bonetti e Donato Vestita, rispettivamente con il
95,6% e 95,5% dei voti.
Proclama pertanto eletto Consigliere di Amministrazione del
Banco Popolare fino all’approvazione del bilancio 2013, il
professor Valter Lazzari.
Proclama, inoltre, eletti quali Probiviri effettivi per il
triennio
prossimo
venturo
l’avvocato
Aldo
Bulgarelli,
l’avvocato Luciano Codini ed il signor Giuseppe Germani.
Proclama, infine, eletti quali Probiviri supplenti il dottor
Matteo Bonetti e il signor Donato Vestita.
Ringrazia tutti quelli che hanno lavorato per l’odierna
assemblea.
L’Assemblea termina alle ore 17 e 10.”.
****
In sede di redazione e sottoscrizione del presente verbale, il
comparente avvocato Carlo Fratta Pasini dichiara che:
1) con riferimento alla presenza dei componenti del Consiglio
di Amministrazione ed a quelli del Collegio Sindacale durante
i lavori assembleari, sono più esattamente intervenuti:
quanto agli amministratori:
Castellotti dott. Guido, Vice Presidente;
Comoli prof.
Maurizio, Vice Presidente; Saviotti dott. Pier Francesco,
Amministratore Delegato; Faroni dott. Maurizio, Direttore
Generale; De Angelis dott. Domenico, Condirettore Generale;
Bauli dott. Alberto, Benelli avv. Angelo, Buzzi dott. Pietro,
Civaschi rag. Aldo, Coda prof. Vittorio, Curioni sig. Giovanni
Francesco, Filippa p.chim. Gianni, Guidi p.ind. Andrea,
Lazzari prof. Valter, Marino not. Maurizio, Perotti dott.
Enrico, Rana rag. Gian Luca, Rangoni Machiavelli m.se Claudio,
Ravanelli dott. Fabio, Sironi prof. Andrea, Veronesi dott.
Sandro, Zanini dott. Tommaso, Zucchetti dott.ssa Cristina;
quanto ai sindaci:
Manzonetto prof. Pietro, Presidente del Collegio Sindacale,
Buffelli dott. Giuliano, Erba dott. Gabriele Camillo, Sonato
dott. Alfonso;
era invece giustificata l'assenza di:
Calderini avv. Maurizio, Sindaco;
103
104
2) per materiali errori occorsi (tra cui l'errata imputazione
di due deleghe ad un socio) e per essere stati alcuni voti
contrari ed alcune astensioni dichiarate successivamente alla
chiusura della procedura elettronica di rilevazione, i dati
numerici del risultato dei voti palesi dichiarati in assemblea
devono
ritenersi
definitivamente
sostituiti
da
quelli
risultanti dal foglio presenze di cui infra;
3) in data 24 aprile 2013, con comunicazione avente protocollo
n. 0401832/13, la Banca d'Italia, Area Vigilanza Bancaria e
Finanziaria, Servizio Supervisione Gruppi Bancari (840),
Divisione
Gruppi
Bancari
II
(023),
ha
rilasciato
il
provvedimento autorizzativo ex art. 56 T.U.B. in relazione
alle modifiche statutarie, che l'Assemblea ha adottato secondo
testo conforme a quello approvato dall'Autorità di Vigilanza.
****
A richiesta dei comparenti, si allegano al presente verbale:
- sotto la lettera "A", in originale, in unico plico, i fogli
presenze ed i dati relativi agli esiti delle singole votazioni
che comprendono – per il voto palese – anche la relativa
attribuzione del voto;
- sotto la lettera "B", in originale, elenco scrutatori ed
assistenti;
- sotto la lettera “C”, in originale, Relazione sulla gestione
dell'Impresa;
- sotto la lettera “D”, in originale, schemi del bilancio
dell'impresa e nota integrativa dell'impresa;
- sotto la lettera “E”, in originale, schemi del bilancio
consolidato e nota integrativa consolidata;
- sotto la lettera “F”, in originale, Relazione sulla gestione
del Gruppo;
- sotto la lettera "G", in originale, Relazione del Collegio
Sindacale ai sensi dell'art. 153 D.Lgs. 58/1998;
- sotto la lettera "H", in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione in merito alla sostituzione
di un componente del Consiglio di Amministrazione;
- sotto la lettera "I", in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione in merito alla nomina del
Collegio dei Probiviri;
- sotto la lettera “L”, in originale, Relazione sulla
remunerazione ex art. 123 ter T.U.F.;
- sotto la lettera “M”, in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione ex art. 72 Regolamento
Emittenti;
- sotto la lettera “N”, in originale, Integrazione alla
Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione ex
art. 72 Regolamento Emittenti;
- sotto la lettera “O”, in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione relativa all'approvazione del
piano 2013 di attribuzione di azioni rivolto a componenti
104
105
esecutivi del Consiglio di Amministrazione, a dirigenti e
collaboratori
di
particolare
rilievo
del
Gruppo
Banco
Popolare, redatta ai sensi dell'art. 114 bis T.U.F.;
- sotto la lettera “P”, in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione relativa all'approvazione di
integrazioni ai piani di attribuzione di azioni in essere
rivolti a dipendenti del Gruppo Banco Popolare, redatta ai
sensi dell'art. 114 bis T.U.F.;
- sotto la lettera “Q”, in originale, Relazione illustrativa
del Consiglio di Amministrazione sulla proposta di acquisto e
disposizione di azioni proprie con finalità di sostegno della
liquidità del titolo e per la costituzione di un c.d.
"magazzino titoli" da destinare a piani di attribuzione di
azioni a favore di componenti esecutivi del Consiglio di
Amministrazione, a dirigenti e collaboratori di particolare
rilievo delle società del Gruppo Banco Popolare, redatta ai
sensi dell'art. 125-ter D.L.gs. n. 58/1998, 73 e dello schema
n.
4
dell'allegato
3°
del
Regolamento
adottato
con
Deliberazione Consob 14 maggio 1999 n. 11971 e successive
modifiche ed integrazioni (Regolamento Emittenti);
- sotto la lettera “R”, in originale, Attestazione del
bilancio consolidato ai sensi dell'art. 81-ter del Regolamento
Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e
integrazioni;
- sotto la lettera “S”, in originale, Attestazione del
bilancio d'esercizio ai sensi dell'art. 81-ter del Regolamento
Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e
integrazioni;
- sotto la lettera “T”, in originale, Relazione della società
di revisione ai sensi degli articoli 14 e 16 del D. Lgs.
27.1.2010, n. 39, relativa al bilancio;
- sotto la lettera “U”, in originale, Relazione della società
di revisione ai sensi degli articoli 14 e 16 del D. Lgs.
27.1.2010, n. 39, relativa al bilancio consolidato;
- sotto la lettera “V”, in originale, statuto della società
adeguato alle modifiche deliberate in assemblea;
- sotto la lettera “Z”, in copia autentica, provvedimento ex
art. 56 T.U.B. della Banca d'Italia, Area Vigilanza Bancaria e
Finanziaria, Servizio Supervisione Gruppi Bancari (840),
Divisione Gruppi Bancari II (023), rilasciato con protocollo
n. 0401832/13 del 24/4/2013;
- sotto la lettera "A1", in originale, dichiarazione dello
scrutatore Michele Tommasi;
- sotto la lettera "A2", in originale, le tabelle che,
mediante la proiezione di "slides", sono state illustrate
dall'amministratore delegato nel corso dell'assemblea.
Di questo
105
106
atto io Notaio ho dato lettura ai comparenti, che lo approvano
e con me lo sottoscrivono alle ore 11 e 5, dispensandomi dalla
lettura degli allegati.
Scritto
con sistema elettronico da persona di mia fiducia e da me
Notaio completato a mano, consta il presente atto di centosei
mezzi fogli scritti sulla prima facciata, per un totale quindi
di centosei pagine sin qui.
Firmato Carlo Fratta Pasini
Firmato Simona Bezzi
Firmato Filippo Zabban
106
All. "A" all'atto in data 30-4-2013
n. 64789/10831 rep.
Elenco dei 21.819 soci intervenuti all'Assemblea straordinaria e ordinaria, con specificazione delle azioni per le quali è
stata effettuata da parte dell’intermediario la comunicazione all’Emittente ai sensi dell’art. 83-sexies del T.U.F.
di cui:
direttamente n. 8.528:
ABATI FULVIA (n. azioni 150), ABBA VITTORIO (n. azioni 1132), ABBATE VINCENZO (n. azioni 121), ABBIATI AGOSTINO (n.
azioni 2000), ABBONDANZA MARCO (n. azioni 1), ABETTI ANDREA (n. azioni 11001), ABOZZI BARBARA (n. azioni 1),
ABRAMO LUCIO (n. azioni 2440), ABRATE TOMMASO (n. azioni 5825), ACCARDO GIOVANNI (n. azioni 129), ACCHINI
LEONARDO (n. azioni 18), ACCIARINO MARIA PATRIZIA (n. azioni 2), ACCIARITO PAOLO (n. azioni 1409), ACCOMAZZI
CARLO (n. azioni 191), ACCOMO LUCIANA (n. azioni 12360), ACCORDINO TINDARO (n. azioni 1134), ACCORNERO CARLO
(n. azioni 14735), ACCORNERO CARLO (n. azioni 740), ACERBI GIACOMINO (n. azioni 2995), ACERBI PIETRO (n. azioni 567),
ACERBIS GUIDO (n. azioni 5700), ACERNOZZI ERNESTO (n. azioni 120), ACETI GASPARE (n. azioni 475), ACETI IVANO
GIUSEPPE (n. azioni 700), ACQUOTTI NILVA (n. azioni 2750), ACUTO NADIA (n. azioni 2470), ADAGE REMO (n. azioni 4800),
ADAMELLI MARIO ASCO (n. azioni 4413), ADAMI CARLO (n. azioni 1200), ADAMI LUCIANO (n. azioni 14552), ADAMI
NICOLO` (n. azioni 1), ADAMI UGO (n. azioni 1), ADANI VILLIAM (n. azioni 3520), ADDA GIOVANNI (n. azioni 1501), ADDA
MARA (n. azioni 1), ADDATO ANGELA (n. azioni 348), ADDUASIO ENRICO RICCARDO (n. azioni 1), ADENTI TARCISIO (n.
azioni 2400), ADOBATI MARIO (n. azioni 418), ADORI ANTONIO (n. azioni 150), ADORNI PALLINI GINO (n. azioni 2550),
ADORNI SABRINA (n. azioni 48), AFFERNI GIACOMINO (n. azioni 1), AFFERNI VINCENZINA (n. azioni 37500), AGARINI
ALESSIO (n. azioni 151), AGATI MARIATERESA (n. azioni 1480), AGATTI MARGHERITA (n. azioni 8438), AGAZZI ARTURO (n.
azioni 5200), AGAZZONE ROBERTO (n. azioni 1), AGAZZONI LUCIANO (n. azioni 1), AGGIO MARISA (n. azioni 2085), AGHITO
FRANCESCA (n. azioni 1), AGNANTI EMANUELE (n. azioni 150), AGNITTI LUPORINI GLORIA (n. azioni 517), AGNOLETTO
GIORGIO (n. azioni 1), AGNOLI SILVANA (n. azioni 4662), AGONIGI GIANFRANCO (n. azioni 1), AGOSTA LUCIA (n. azioni
2130), AGOSTINELLI BRUNA (n. azioni 250), AGOSTINI EMO (n. azioni 2081), AGOSTINI LUIGI (n. azioni 250), AGRANDI
FULVIO (n. azioni 4920), AGRATI GIGI (n. azioni 4722), AGRETTI GIAN MARIA (n. azioni 150), AGUZZOLI ESTER (n. azioni
6600), AIAZZA FRANCO (n. azioni 26), AIAZZI SERGIO (n. azioni 300), AICARDI TIZIANO (n. azioni 200), AIELLO CARMINE (n.
azioni 360), AIELLO DOMENICO (n. azioni 150), AIELLO PASQUALE (n. azioni 4371), AIMAR LUISELLA (n. azioni 1), AIME
GIGLIOLA (n. azioni 1), AIMETTI PIETRO CARLO (n. azioni 600), AIMONE MARIA TERESA (n. azioni 1200), AINA CARMEN (n.
azioni 1080), AINA MARIO (n. azioni 771), AINA VALENTINA (n. azioni 360), AIOLFI LUCIANO (n. azioni 3590), AIOLFI MARCO
(n. azioni 1), AIRAGA DANIELA (n. azioni 450), AIROLDI LORENA (n. azioni 2575), AIROLDI MARIA TERESA (n. azioni 260),
AIROLDI PIERBALDI (n. azioni 16056), AKASHEH GIORGIO (n. azioni 15000), ALAMPI BRUNO (n. azioni 6813), ALBANELLO
MARIA (n. azioni 2), ALBANESE DANIELE ROCCO (n. azioni 79), ALBANESE GIULIA (n. azioni 67), ALBANESE MARIO (n.
azioni 67), ALBANI GIANPIETRO (n. azioni 1), ALBANO MARIA (n. azioni 192), ALBERA EZIO GIACOMO GIOVANNI (n. azioni
13776), ALBERICI UMBERTO (n. azioni 2749), ALBERONI SIMONE (n. azioni 564), ALBERTALLI CORRADO (n. azioni 6021),
ALBERTAZZI CATIA (n. azioni 501), ALBERTAZZI GUERRINO (n. azioni 2920), ALBERTELLA ADRIANA (n. azioni 1),
ALBERTELLA FRANCO (n. azioni 99), ALBERTI ARTURO (n. azioni 1500), ALBERTI AUGUSTO (n. azioni 2750), ALBERTI
CECILIA (n. azioni 2415), ALBERTI GIOVANNI (n. azioni 455), ALBERTI GIOVANNI (n. azioni 1), ALBERTI LUIGIA (n. azioni
1550), ALBERTI MARISA (n. azioni 1000), ALBERTINAZZI ANNA MARIA (n. azioni 1), ALBERTINAZZI GAUDENZIO (n. azioni
1057), ALBERTINI ANTONIO (n. azioni 57500), ALBERTINI DARIO (n. azioni 5692), ALBERTINI FRANCESCA (n. azioni 7760),
ALBERTINI VITTORIO (n. azioni 150), ALBINI DONATELLA (n. azioni 660), ALBINI WALTER (n. azioni 465), ALBRIGI LUCIA (n.
azioni 460), ALBRIGI RINO (n. azioni 4675), ALCALI LUIGI (n. azioni 1335), ALCHIERI MORENO CESARE (n. azioni 150),
ALCIATI ROSANNA (n. azioni 151), ALCIATO ALESSANDRO (n. azioni 4891), ALCIONE DANIELE (n. azioni 43), ALDA` LIVIO
(n. azioni 4287), ALDEGHERI BEATRICE (n. azioni 1), ALDEGHERI GIUSEPPE (n. azioni 10), ALDEGHERI GIUSEPPINO (n.
azioni 1), ALDERUCCIO ROBERTO (n. azioni 3017), ALDRIGHETTI MARCO (n. azioni 3596), ALEBBI MARILENA (n. azioni
112), ALECCE GIANCARLO (n. azioni 1094), ALESSANDRI IVAN (n. azioni 3), ALESSANDRI LARA (n. azioni 397),
ALESSANDRI STRINGARI ALESSANDRO (n. azioni 802), ALESSANDRIA EUGENIO (n. azioni 1), ALESSIO MOSE` (n. azioni
250), ALESSIO SIMONE (n. azioni 1), ALFIERI MICHELE (n. azioni 480), ALFONSO EMANUELE (n. azioni 215), ALGHISI
GIOVANNI PAOLO FRANCESCO (n. azioni 10), ALIBERTI ELENA (n. azioni 251), ALIPRANDI ROBERTO (n. azioni 150),
ALISCIONI LUISELLA (n. azioni 12500), ALISSA KARIM (n. azioni 377), ALIVERTI SERGIO (n. azioni 505), ALLAMANO
PIERLUIGI (n. azioni 135), ALLEGRA NATALE (n. azioni 364), ALLEGRI ALESSANDRA (n. azioni 360), ALLEGRI ANDREA (n.
azioni 41580), ALLEGRI EMILIA (n. azioni 1000), ALLEGRI GIOVANNI (n. azioni 98833), ALLEMANI PAOLO (n. azioni 10505),
ALLEMANI VALTER (n. azioni 5280), ALLERUZZO MARIA ANTONIA (n. azioni 176), ALLUIGI GIACOMO (n. azioni 150), ALOISI
ANTONIO (n. azioni 1920), ALPESTRE RENATO (n. azioni 360), ALPI ALDO (n. azioni 3160), ALSINO GABRIELLA (n. azioni
247), ALTICHIERI MARIA (n. azioni 167), ALTMANN SAMUELE (n. azioni 150), ALTOMONTE LUCA (n. azioni 13476), ALVA
PEREZ JULIO CESAR (n. azioni 600), ALZATI EMILIO (n. azioni 2806), ALZETTA MASSIMO (n. azioni 360), AMADEI
FRANCESCO (n. azioni 1684), AMADEI MIRELLA PAOLA (n. azioni 1), AMANTINI DELFINO (n. azioni 107), AMATI GILDO (n.
azioni 598), AMATI SIMONE (n. azioni 1), AMATO GIANNI (n. azioni 1320), AMBROSI CLAUDIO (n. azioni 7510), AMBROSI
GIANLUCA (n. azioni 14360), AMBROSI SILVANA (n. azioni 560), AMBROSI STEFANIA (n. azioni 33), AMBROSIANI LUIGI (n.
azioni 26), AMBROSIONI GIULIANO (n. azioni 1), AMBROSO GIORGIO (n. azioni 600), AMEDEI EMER (n. azioni 7500),
1
AMERIO ALBERTO (n. azioni 3974), AMICO VITA (n. azioni 150), AMIDEO CIRO (n. azioni 150), AMIOTTI GIUSEPPINA (n.
azioni 161), AMISANO LORENZO (n. azioni 3500), AMISANO PAOLO (n. azioni 1), AMMANNATI ANTONIO (n. azioni 890),
AMMANNATI MARCO (n. azioni 150), AMORE VITTORIO (n. azioni 2760), AMORENA MICHELE (n. azioni 1011), AMORIELLO
DAVIDE (n. azioni 150), AMPISIO GRAZIA (n. azioni 34), AMUZZONI PAOLO (n. azioni 4098), ANCESCHI CARLA (n. azioni
5920), ANCHIERI UGO (n. azioni 150), ANCHISI CAMILLO (n. azioni 5414), ANCHISI MARCO (n. azioni 2), ANDENA
AMBROGIO (n. azioni 60830), ANDENNA ENRIC (n. azioni 150), ANDORNO IVANA (n. azioni 23), ANDREANI ROBERTO (n.
azioni 1), ANDREASI MARCO (n. azioni 277), ANDREATTA FABIO (n. azioni 1690), ANDREELLO GIORDANO (n. azioni 4085),
ANDREETTI MARCO (n. azioni 1130), ANDREINI CLAUDIO (n. azioni 300), ANDREOLETTI GIUSEPPE (n. azioni 13000),
ANDREOLETTI PIETRO (n. azioni 7440), ANDREOLI GIAN CARLO (n. azioni 2000), ANDREOLI RAFFAELE LUIGI (n. azioni
250), ANDREOLI SILVIO (n. azioni 360), ANDREONE GIUSEPPE (n. azioni 2000), ANDREONI ALBERTO GIULIO (n. azioni 80),
ANDREONI CARLA (n. azioni 3191), ANDREONI LUIGI (n. azioni 4167), ANDREOTTI ANGELINO (n. azioni 2215), ANDREOTTI
CARLO (n. azioni 633), ANDREOZZI PASQUALE (n. azioni 150), ANDREUCCI PIERO LEONARDO (n. azioni 94), ANDRIANI
GIUSEPPE (n. azioni 150), ANDRIOLI STUART MARIA SCILLA (n. azioni 2850), ANDRIOLO MARIA (n. azioni 1200),
ANDRIOLO PIERO CESCO (n. azioni 409), ANELLI MARCELLO (n. azioni 14455), ANELLI ONORINO (n. azioni 150), ANGELI
FABIO (n. azioni 152), ANGELI GIANNALBERTO (n. azioni 1), ANGELINI ENZIO (n. azioni 1), ANGELONI GIULIA (n. azioni
1000), ANGERO DARIO (n. azioni 1), ANGHILERI ALDO (n. azioni 3517), ANGILLETTA ROBERTO (n. azioni 150), ANGIOLINI
FELICE (n. azioni 939), ANGIOLINI MARIA SAVINA (n. azioni 1740), ANGLANI PASQUALE (n. azioni 250), ANGLESIO
PIERFRANCO (n. azioni 4255), ANGOLI ROBERTO (n. azioni 150), ANIBALDI STEFANO (n. azioni 150), ANNARATONE LUIGI
(n. azioni 1706), ANNONI VIRGINIO (n. azioni 13750), ANNUNZIATA LUCIO (n. azioni 570), ANNUNZIATA NICOLETTA (n.
azioni 3011), ANOARDO FRANCO (n. azioni 480), ANSALDI NICOLA (n. azioni 1), ANSALONI ENZO (n. azioni 361), ANSELMI
GABRIELLA (n. azioni 250), ANSELMI RENZO (n. azioni 360), ANSELMI ROBERTA (n. azioni 77), ANSELMO RITA (n. azioni
360), ANTIGNANI GIOVANNI (n. azioni 24), ANTINORI PATRIZIA (n. azioni 215), ANTOLINI BEATRICE (n. azioni 1), ANTOLINI
ENNIO (n. azioni 940), ANTOLINI MARTINO STEFANO (n. azioni 400), ANTOLINI RENATO (n. azioni 4900), ANTOLINI SERGIO
(n. azioni 1), ANTOLLOVICH GIANNI (n. azioni 10), ANTONELLI ANGELO (n. azioni 2880), ANTONELLI GIANCARLO (n. azioni
5125), ANTONELLI ROMANO (n. azioni 638), ANTONIAZZI ANGELO (n. azioni 3027), ANTONIAZZI MARIO (n. azioni 100),
ANTONIAZZI SERGIO (n. azioni 1), ANTONIELLI PAOLA (n. azioni 2644), ANTONIETTI GIORGIO (n. azioni 5799), ANTONINI
SILVINO (n. azioni 1), ANTONIOLI DANIELE (n. azioni 600), ANTONIOLI DANILO (n. azioni 150), ANTONIOLI LUIGI (n. azioni
600), ANTONIOLI STEFANO (n. azioni 150), ANTONIONE ABELE (n. azioni 265), ANTONIOTTI RICCARDO (n. azioni 110),
ANZALONE GIANPIERO (n. azioni 2532), ANZI MARIA TERESA (n. azioni 7756), APOSTOLO FRANCO (n. azioni 1100),
APOSTOLO GIUSEPPE (n. azioni 2750), APOSTOLO GRAZIANO (n. azioni 2000), APPENDINO INES (n. azioni 1046),
APPODIA SANTA (n. azioni 5000), APPOLONIO RENZO (n. azioni 2676), AQUILA SARA (n. azioni 4), AQUILINO ANTONIO (n.
azioni 200), AQUILOTTO DOMENICO (n. azioni 970), ARATA GIANLUCA (n. azioni 3051), ARATA SILVANA (n. azioni 501),
ARATI TERESA (n. azioni 893), ARBORIO GIANPAOLO (n. azioni 2512), ARBUSTINI ROSANNA (n. azioni 10), ARCAGNI
CLAUDIO (n. azioni 685), ARCAGNI GIORGIA (n. azioni 2750), ARCAINI GIUSEPPE (n. azioni 104), ARCAINI ROMEO (n. azioni
229), ARCHETTI MAESTRI MASSIMO (n. azioni 330), ARCHIVI LUIGI (n. azioni 2401), ARDEMAGNI GIOVANNI (n. azioni 516),
ARDITO CARMELA (n. azioni 1004), ARDIZIO PAOLO (n. azioni 1), ARDIZZOIA GAUDENZIO (n. azioni 1), ARDOLINO LUIS
GABRIEL (n. azioni 84), ARDOSSI CAMILLA (n. azioni 416), ARDOSSI FRANCESCA (n. azioni 385), ARDUIN CHIARA (n. azioni
1200), ARDUINI CLAUDIO (n. azioni 4010), ARDUINI FRANCO (n. azioni 3621), ARDUINI REMIGIO (n. azioni 1920), ARDUINI
ROMANO (n. azioni 500), ARDUSSO MARIA CATERINA (n. azioni 600), ARENGI FRANCESCA (n. azioni 360), ARENSI
GIANFRANCO (n. azioni 4021), ARENSI PIERPAOLO (n. azioni 1452), ARESU MARCO (n. azioni 650), ARFANI
PIERVINCENZO (n. azioni 602), ARGENTO MARISA (n. azioni 360), ARGENTON LUIGINA (n. azioni 10), ARGHENINI
ROBERTO (n. azioni 64181), ARIATTA PACIFICA (n. azioni 1375), ARICO` ANTONINO (n. azioni 409), ARIENTI ENRICO (n.
azioni 2000), ARINCI LUCIA (n. azioni 850), ARIO MARCO (n. azioni 1866), ARIOLI PIERANGELA (n. azioni 45220), ARISSONE
PIERINO (n. azioni 2925), ARLETTI GIAN PIERO (n. azioni 23597), ARLETTI GIULIANO (n. azioni 2750), ARLUNNO GUIDO (n.
azioni 12000), ARMANETTI PAOLO (n. azioni 4), ARMANI VITTORIO (n. azioni 3896), ARMANINI ARMANDO (n. azioni 160),
ARMANO MARIO (n. azioni 849), ARMANO SERGIO (n. azioni 1), ARMELLIN PAOLO (n. azioni 360), ARMIENTI TERESA (n.
azioni 2000), ARNABOLDI ERMINIO (n. azioni 7897), ARNERA GIUSEPPE (n. azioni 8545), ARNOLDI MARIA LUISA (n. azioni
3763), ARNOLDI RENATO (n. azioni 500), ARONA GIOVANNA (n. azioni 623), ARONA PIER GIACOMO (n. azioni 1), ARONICI
ANGELO (n. azioni 1330), AROSIO MARISA (n. azioni 960), ARPINI FRANCESCO (n. azioni 1538), ARRIGONI FILIPPO (n.
azioni 250), ARRIGONI MAURO (n. azioni 6988), ARROBBIO PAOLO (n. azioni 19081), ARTEGIANI ANGELA (n. azioni 7200),
ARTEGIANI CARLO (n. azioni 1200), ARTEGIANI ERNESTO (n. azioni 15960), ARTEGIANI RICCARDO (n. azioni 7200),
ARTESE NICOLA MARIA (n. azioni 360), ARTIOLI ACHILLE (n. azioni 150), ARTIOLI SAURO (n. azioni 150), ARTONI
GABRIELE (n. azioni 25035), ARZENTON STEFANIA (n. azioni 550), ARZILLI MIRELLA (n. azioni 150), ASCARI ALBERTO (n.
azioni 10), ASCHEDAMINI DIEGO (n. azioni 3205), ASCIONE ALESSANDRO (n. azioni 180), ASCRIZZI COSIMO (n. azioni 1),
ASCRIZZI DOMENICO (n. azioni 1), ASCRIZZI VINCENZO (n. azioni 150), ASILEPPI VIRGILIO (n. azioni 1), ASPESI
ADALBERTO AUGUSTO (n. azioni 600), ASTE MARCO (n. azioni 4386), ASTI ITALO (n. azioni 150), ASTI IVANO (n. azioni
3956), ASTI PIETRO (n. azioni 24592), ASTICCIOLI FULVIO (n. azioni 360), ASTORINO CARLO (n. azioni 898), ASTORRI
ALBERTO (n. azioni 2400), ATORINO MARIA (n. azioni 1), ATTINA` ENRICO (n. azioni 150), AUBER GIULIANO (n. azioni 78),
AUDAGNA GIANNI (n. azioni 1004), AUDISIO ALMA (n. azioni 48), AURICCHIO MAURO (n. azioni 761), AURISICCHIO PAOLO
2
(n. azioni 1), AURIZI FEDERICO (n. azioni 7), AUSONIA MARIA ROSA (n. azioni 500), AUTANO LORENZO (n. azioni 1375),
AUTINO FRANCO (n. azioni 6795), AVANZI DEMI (n. azioni 1), AVANZINI ILARIA (n. azioni 300), AVANZINI PAOLO (n. azioni
5007), AVESANI BARBARA (n. azioni 360), AVESANI FEDERICO (n. azioni 2000), AVESANI GABRIELLA (n. azioni 840),
AVESANI GIOVANNI (n. azioni 406), AVESANI MARIO (n. azioni 100), AVIOTTI MARIA ADELE (n. azioni 1056), AVOGADRI
LAURA (n. azioni 1), AVONDO ALESSANDRO (n. azioni 1296), AVRAMIDIS ALBERTO (n. azioni 4), AZIMONTI MATTEO
ELIGIO (n. azioni 200), AZZALI MARIA FIORELLA (n. azioni 11589), AZZALI MAURA (n. azioni 1147), AZZARIO GIANFRANCO
(n. azioni 1000), AZZINI ERMINIA (n. azioni 99), AZZOLINA FILIPPA (n. azioni 1000), AZZOLINI ADALBERTO (n. azioni 3500),
AZZOLINI REGOLO (n. azioni 259), AZZOLINI TERESA (n. azioni 3880), AZZONI GIANLUCA (n. azioni 7219), BABBI MIRIANA
(n. azioni 1), BABINI MAURIZIO (n. azioni 150), BACCALARO OTTAVIO (n. azioni 103), BACCEI MARTA (n. azioni 360),
BACCELLI STEFANO (n. azioni 150), BACCHELLI FRANCO (n. azioni 2016), BACCHERETI BRUNO (n. azioni 360),
BACCHETTA ANGELA (n. azioni 2414), BACCHI AMEDEO (n. azioni 1515), BACCHI LAZZARI STEFANO (n. azioni 20916),
BACCI ENRICO (n. azioni 536), BACCIGALUPPI PIERO (n. azioni 34), BACCINO ANDREA (n. azioni 1), BACHECHI MILZIA (n.
azioni 150), BACIU ANA (n. azioni 440), BADALLA UBERTO (n. azioni 720), BADALOTTI MARIA GABRIELLA (n. azioni 4618),
BADARIOTTI VALTER (n. azioni 4542), BADINI MASSIMO (n. azioni 745), BADINO CONSOLATA (n. azioni 360), BADO`
OMBRETTA (n. azioni 150), BAESSO VALTER (n. azioni 150), BAETTA MARIA ADELE (n. azioni 3800), BAGATELLO
FEDERICA (n. azioni 2), BAGATTA ANGELO (n. azioni 4260), BAGATTINI ENZO (n. azioni 3983), BAGGINI GIAN MARCO (n.
azioni 12241), BAGINI ANTONELLA (n. azioni 618), BAGLIONE MARIA TERESA (n. azioni 722), BAGNASCO ANDREA (n.
azioni 5982), BAGNASCO TULLIO SERGIO (n. azioni 4652), BAGNATI CARMEN (n. azioni 2180), BAGNATI ELLIO (n. azioni
5001), BAGNATI NOEMI (n. azioni 940), BAGNOD CRISTIAN (n. azioni 1356), BAGNOD ROBERTO (n. azioni 1356), BAGOLAN
GIUSEPPE (n. azioni 100), BAICI DAVIDE (n. azioni 684), BAICI ELIANA (n. azioni 148500), BAIETTA CARLO (n. azioni 65110),
BAIETTA EMILIO (n. azioni 8313), BAIGUERA LUCIANO (n. azioni 2676), BAIOCCHI MORENO (n. azioni 850), BAJO PAOLA
ANGELA EMILIA (n. azioni 14), BALANGERO DAVIDE (n. azioni 1202), BALBO MARIA ADELE (n. azioni 88), BALBO SILVANO
(n. azioni 409), BALBONI MIRCO (n. azioni 464), BALDACCI GIOVANNI (n. azioni 150), BALDACCI MONICA (n. azioni 360),
BALDAN FRANCESCO (n. azioni 5775), BALDAN LORIS (n. azioni 360), BALDASSA ADRIANO (n. azioni 360), BALDASSARI
MASSIMO (n. azioni 360), BALDASSARRE GIOVANNI (n. azioni 150), BALDASSERINI FOSCA (n. azioni 683), BALDAZZINI
ELIO (n. azioni 418), BALDERI EUGENIO (n. azioni 15), BALDERI TIZIANO (n. azioni 409), BALDI ANDREA (n. azioni 1180),
BALDI DINO (n. azioni 396), BALDI FIORENZO (n. azioni 1982), BALDI GIANFRANCO (n. azioni 229), BALDI GIORGIO (n.
azioni 360), BALDI PARDI LUCA (n. azioni 4), BALDI SANDRINO (n. azioni 9362), BALDIN GIOVANNI (n. azioni 240), BALDINI
DANIELA (n. azioni 4), BALDINI PATRIZIO (n. azioni 300), BALDISSEROTTO WALTER (n. azioni 3891), BALDO ALBERTO (n.
azioni 4326), BALDO DARIO (n. azioni 150), BALDO GIAN DOMENICO (n. azioni 7000), BALDO MARIA PAOLA (n. azioni 3033),
BALDONE GIAMPIERO (n. azioni 14), BALDRIGHI GIANFRANCO (n. azioni 1620), BALDRIGHI MARGHERITA (n. azioni 127),
BALDUCCI ALBERTO (n. azioni 159), BALESTRACCI ALDO (n. azioni 600), BALESTRAZZI GINO (n. azioni 1200),
BALESTRERI BIANCAMARIA (n. azioni 600), BALESTRERI MARCELLO (n. azioni 360), BALINI GIULIANA (n. azioni 1465),
BALLAN BRUNO (n. azioni 11032), BALLANTI FLAVIO (n. azioni 5500), BALLARE RITA (n. azioni 284), BALLARE` ANDREA (n.
azioni 1), BALLARIN GIORGIO (n. azioni 1), BALLARINI ANGELA (n. azioni 4240), BALLARINI DANIELE (n. azioni 24),
BALLARINI GIUSEPPINA (n. azioni 11234), BALLARIO SERGIO (n. azioni 409), BALLINI MARIO CARLO (n. azioni 1095),
BALLOTTI ROMUALDO (n. azioni 3536), BALOCCO ROSANNA (n. azioni 1826), BALOCCO SANDRO (n. azioni 1), BALOSSINI
ELIO (n. azioni 2341), BALOSSINI GRAZIELLA (n. azioni 1356), BALOTTIN JACOPO (n. azioni 150), BALTARO ANNAMARIA (n.
azioni 3633), BALZO ANNA (n. azioni 600), BALZO GIUSEPPE (n. azioni 1), BAMBI FRANCO (n. azioni 7500), BAMBI MARIA
GRAZIA (n. azioni 720), BAMBINI SERGIO (n. azioni 5684), BAMBO MARIA (n. azioni 1650), BAMONTE ANNA MARIA (n. azioni
220), BANCALARI ALDO (n. azioni 283), BANCHIERI ANDREA (n. azioni 361), BANCHIERI BRUNO (n. azioni 200), BANCHINI
MARCO (n. azioni 316), BANDACCARI RISMO (n. azioni 2000), BANDECCHI GIACOMO (n. azioni 360), BANDERA
ALESSANDRO (n. azioni 2647), BANDERA EMANUELA (n. azioni 304), BANDINELLI DINO (n. azioni 860), BANDINI UGO (n.
azioni 3894), BANDIRALI PAOLA (n. azioni 521), BANTERLE MARCO (n. azioni 2000), BANTERLE MARIA GRAZIA (n. azioni
1456), BANTERLE MAURIZIO (n. azioni 9000), BANTERLE RENZO (n. azioni 100), BANZATO LUCIO (n. azioni 250),
BARABINO SANDRO (n. azioni 1), BARACCANI MASCIA (n. azioni 149), BARACHINI ENRICO (n. azioni 1), BARAGGIA
SILVESTRO (n. azioni 1800), BARAGIOTTA GIUSEPPINA (n. azioni 497), BARALDO PAOLA (n. azioni 1), BARALE LUIGI (n.
azioni 360), BARALE LUIGIA (n. azioni 259), BARALE MAURIZIO (n. azioni 568), BARANA SIMONE (n. azioni 124), BARANI
PARIDE (n. azioni 500), BARATELLA LUIGIA (n. azioni 1), BARATO GINO (n. azioni 3064), BARATTA CLAUDIO (n. azioni 150),
BARATTA ROCCO (n. azioni 3), BARATTO GIANFRANCO (n. azioni 150), BARATTO GIUSEPPE (n. azioni 351), BARAZZONI
ALBERTO (n. azioni 12000), BARBAGLIA CESARE (n. azioni 11500), BARBATI FABIO (n. azioni 1528), BARBATI
MASSIMILIANO (n. azioni 300), BARBAVARA NORBERTO (n. azioni 2729), BARBERI STEFANIA (n. azioni 991), BARBERI
VITO (n. azioni 250), BARBERIS FULVIO (n. azioni 561), BARBERIS SILVIO (n. azioni 1650), BARBERO CORRADO (n. azioni
2104), BARBERO EMILIO (n. azioni 600), BARBERO ENRICO (n. azioni 134), BARBERO LUCIANA (n. azioni 600), BARBERO
ROBERTO (n. azioni 249), BARBESTI ERIKA (n. azioni 722), BARBI CLAUDIO (n. azioni 1), BARBI PAOLO (n. azioni 17500),
BARBI PIA TERESA (n. azioni 2663), BARBIERATO LINO (n. azioni 600), BARBIERI ANTONELLA (n. azioni 150), BARBIERI
ANTONELLO (n. azioni 1), BARBIERI CESARE (n. azioni 31472), BARBIERI DAVIDE (n. azioni 150), BARBIERI DAVIDE PAOLO
(n. azioni 1688), BARBIERI FERNANDO (n. azioni 360), BARBIERI GIAN CARLO (n. azioni 10), BARBIERI GIOVANNI (n. azioni
2483), BARBIERI GRAZIA (n. azioni 200), BARBIERI MARIO (n. azioni 3000), BARBIERI PAOLA (n. azioni 5000), BARBIERI
3
PAOLO (n. azioni 5312), BARBIERI ROBERTO ISIDORO (n. azioni 2501), BARBIERO MASSIMO (n. azioni 201), BARBOLINI
GIORGIO (n. azioni 250), BARBOLINI GIOVANNI (n. azioni 110), BARBOLINI GIULIA (n. azioni 250), BARBUGGIANI GIOVANNI
(n. azioni 360), BARBUTI VILMA (n. azioni 150), BARCA MARIA ANGELA (n. azioni 684), BARCELLINI ERCOLE (n. azioni
2031), BARCELLINI PIETRO (n. azioni 1861), BARCELLINI RENZO (n. azioni 1), BARCHERI SILVANO (n. azioni 2560), BARCHI
LUIGI (n. azioni 3065), BARCHIESI SAURO (n. azioni 1815), BARCOTTI LIVIO (n. azioni 1200), BARDAZZI TOMMASO (n. azioni
360), BARDELLI GIACOMO (n. azioni 1), BARDINI GIUSEPPE (n. azioni 350), BARDINI PATRIZIA (n. azioni 150), BARE
ANTONIO (n. azioni 3628), BARELLI DINO (n. azioni 100), BARGAGNATI MARCO (n. azioni 63), BARGERI GIANFRANCO (n.
azioni 58800), BARGHINI BEATRICE (n. azioni 4), BARI AMELIA (n. azioni 500), BARIATTI GIOVANNI (n. azioni 3145), BARINO
LUISA (n. azioni 1), BARLETTA PIERANGELO (n. azioni 360), BARLETTA STEFANO DARIO (n. azioni 770), BAROERO
CLAUDIO (n. azioni 307), BAROLI CORRADO (n. azioni 684), BARONCELLI GIOVAN BATTISTA (n. azioni 667), BARONE
CARMINE (n. azioni 600), BARONE EDOARDO LUIGI (n. azioni 360), BARONE ERNESTO (n. azioni 1455), BARONE FILIPPO
GIUSEPPE (n. azioni 360), BARONE FRANCO (n. azioni 969), BARONI ANTONIO PAOLO (n. azioni 610), BARONI EDOARDO
(n. azioni 150), BARONI ERMANNO (n. azioni 1), BARONI GIORGIO (n. azioni 10000), BARONI GIULIO (n. azioni 410), BARONI
MARIASSUNTA (n. azioni 62), BARONI MARTA (n. azioni 500), BARONI MORENO (n. azioni 12), BARONI VALTER (n. azioni
364), BARONTINI SERESANA (n. azioni 410), BAROZZI ELENA (n. azioni 432), BARRAQUEDDU FRANCESCO (n. azioni 250),
BARRESI GIACOMA (n. azioni 3586), BARROERO DANIELE (n. azioni 297), BARSACCHI MASSIMO (n. azioni 6166),
BARSACCHI SERGIO (n. azioni 215), BARSACCHI VELIO (n. azioni 215), BARSANTI CARLO (n. azioni 2311), BARSANTI
SEVERO (n. azioni 542), BARSI LORIS (n. azioni 360), BARSOTTELLI CRISTIANO (n. azioni 815), BARSOTTI GIAMPAOLO (n.
azioni 360), BARSUOLA RIENZI (n. azioni 150), BARTESAGHI ANTONIO (n. azioni 43), BARTOLACELLI CARLO (n. azioni 287),
BARTOLACELLI GIOVANNI (n. azioni 20000), BARTOLI CESARE (n. azioni 2323), BARTOLI ENRICO (n. azioni 250), BARTOLI
MARCO (n. azioni 552), BARTOLI ROMANO (n. azioni 2765), BARTOLI SERGIO (n. azioni 1294), BARTOLI VITTORIO (n. azioni
825), BARTOLINI GILBERTO (n. azioni 1032), BARTOLINI MAURO (n. azioni 1), BARZAGHI MARIO (n. azioni 20625),
BASADONNA ALBERTO LUDOVICO MARIA (n. azioni 6616), BASAGNI MASSIMO (n. azioni 150), BASALICO MARIA (n. azioni
4000), BASCHIERI GIUSEPPE (n. azioni 7764), BASILE SALVATORE (n. azioni 1500), BASILE VINCENZO (n. azioni 150),
BASILI MANUELA (n. azioni 4), BASILIO ANNA ROSA (n. azioni 1569), BASILIO FILIPPO (n. azioni 213), BASLA SERGIO ALDO
MARIA (n. azioni 1), BASSAN ARNALDO (n. azioni 360), BASSAN GIOVANNI (n. azioni 4), BASSANESE URBANO (n. azioni
16500), BASSI PIER GIORGIO (n. azioni 430), BASSI VERA GIUSEPPINA (n. azioni 3528), BASSO MAURIZIO (n. azioni 1243),
BASSO RICCI LORENZA (n. azioni 1200), BASSO RICCI SERENA (n. azioni 610), BASSOLI MASSIMO (n. azioni 960),
BASSOLI MODESTO (n. azioni 4605), BASTA SHAMANTA (n. azioni 399), BASTIANELLO FRANCESCO (n. azioni 402),
BASTIANELLO GIOVANNI (n. azioni 480), BASTIANELLO LOREDANA (n. azioni 2), BASTICI MARCO (n. azioni 86),
BASTREGHI EMANUELA (n. azioni 4), BASVEDI ORAZIO (n. azioni 1000), BATASTINI DURVAL (n. azioni 400), BATINI FABIO
(n. azioni 1063), BATTAFARANO CARMINE (n. azioni 1900), BATTAGLI SERGIO (n. azioni 5450), BATTAGLIA GIULIANA (n.
azioni 4081), BATTAGLIA MARIA ROSA (n. azioni 500), BATTAGLINI IDA (n. azioni 1584), BATTAGLIOLI LUCIANO (n. azioni
825), BATTANOLI FRANCO (n. azioni 936), BATTINI ORNELLA (n. azioni 277), BATTISTELLA GIANMARINO (n. azioni 5400),
BATTISTI GIUSEPPE (n. azioni 1), BATTISTI SERAFINO (n. azioni 10362), BATTISTONI LUCIANO (n. azioni 5500),
BATTOCCHIA ATTILIA (n. azioni 7447), BATTUELLO ARMANDA (n. azioni 330), BAUDONE GIULIANA (n. azioni 360),
BAUDRACCO GIUSTO (n. azioni 68), BAULI ALBERTO (n. azioni 496250), BAULINO GIANFRANCO (n. azioni 22821),
BAVAGNOLI FRANCESCO (n. azioni 360), BAVAGNOLI MATTEO (n. azioni 15), BAVAGNOLI SILVIO (n. azioni 6519), BAZZANI
BRUNA (n. azioni 50), BAZZANI FELICE (n. azioni 8449), BAZZANI GIANCARLO (n. azioni 151), BAZZI MIRTA (n. azioni 634),
BAZZOCCHI LUCIANO (n. azioni 150), BAZZOLI ADRIANO (n. azioni 16281), BAZZONI ANTONELLA (n. azioni 4), BAZZONI
GIAMPAOLO (n. azioni 150), BAZZONI SILVANO (n. azioni 125000), BECCARINI BERNARDINA (n. azioni 290), BECCARIS
BRUNO (n. azioni 3001), BECCARO GIOVANNI (n. azioni 12653), BECCHERLE TIZIANO (n. azioni 840), BECCHI FRANCESCO
(n. azioni 460), BECCHIO PIETRO (n. azioni 1), BECCHIO TOMASO (n. azioni 250), BECHELLI MARIO (n. azioni 150), BECHINI
ROSSANO (n. azioni 360), BECHIS GIUSEPPE (n. azioni 24), BECONCINI FOSCO (n. azioni 2), BEDDA ADA (n. azioni 132),
BEDENDO MARIA ROSA (n. azioni 2922), BEDOTTO PIERO (n. azioni 1739), BEDUINI ROBERTO (n. azioni 563), BEGA
AMILCARE (n. azioni 4010), BEGALI LEONILLA (n. azioni 600), BEGALLI ORLANDO (n. azioni 840), BEGANI MAURIZIO
MARIO (n. azioni 2808), BEGARELLI ANGELO (n. azioni 150), BEGGI PAOLO (n. azioni 932), BEGGI RICCARDO (n. azioni
648), BEGGIO MARGHERITA (n. azioni 14599), BEGHINI ANDREA (n. azioni 580), BEGHINI LUIGI (n. azioni 15000), BEGNIS
ELSA TERESA (n. azioni 205), BEGNONI CESARE (n. azioni 5010), BEGOLO CLAUDIO (n. azioni 4236), BELDI GIUSEPPE (n.
azioni 684), BELLACCI GIOVANNI (n. azioni 15), BELLANDI MARIA VANIA (n. azioni 1), BELLARDONE ERMANO (n. azioni 1),
BELLARIA PASQUINO (n. azioni 250), BELLAVIGNA MASSIMO (n. azioni 300), BELLENTANI PIETRO (n. azioni 2999),
BELLERI LARA (n. azioni 1067), BELLERO RENATA (n. azioni 5100), BELLESINI CLAUDIO (n. azioni 600), BELLETTI
DOMENICO (n. azioni 410), BELLE` ADRIANO (n. azioni 2389), BELLE` DUILIO (n. azioni 2568), BELLI GIANPAOLO (n. azioni
1375), BELLIN IVA (n. azioni 350), BELLIN ROSA (n. azioni 4), BELLINI DAVIDE (n. azioni 1), BELLINI EUGENIO (n. azioni
5138), BELLINI MARIA GRAZIA (n. azioni 1001), BELLINO ANTONIO (n. azioni 26100), BELLIO ALBERTO (n. azioni 151),
BELLOCCHIO GIAN MARIO (n. azioni 3858), BELLOCCHIO MATTEO (n. azioni 1254), BELLOGLIO ALESSANDRA (n. azioni 4),
BELLOMI FRANCO (n. azioni 1), BELLOMI GUIDO (n. azioni 1), BELLONI ADRIANO (n. azioni 150), BELLONI CATERINA (n.
azioni 2020), BELLONI GIANCARLO (n. azioni 10), BELLONI MARIO (n. azioni 1758), BELLONI NATALINO (n. azioni 2647),
BELLONI PIETRO (n. azioni 15000), BELLONI ROBERTO (n. azioni 600), BELLORIO ANGELO (n. azioni 2774), BELLORIO
4
ROBERTO (n. azioni 18504), BELLOTTI GIAN ANTONIO (n. azioni 1), BELLOTTI GIOVANNA (n. azioni 4855), BELLOTTI
GIUSEPPE (n. azioni 361), BELLUCCI MARIA ROSANNA (n. azioni 1496), BELLUMORI MARIO (n. azioni 1), BELLUZZO
CLAUDIA (n. azioni 2314), BELOMETTI GIUSEPPE TIZIANO (n. azioni 1), BELOTTI ALESSANDRO (n. azioni 150), BELOTTI
OMAR (n. azioni 150), BELSO FRANCO (n. azioni 4), BELTRAME FABIO (n. azioni 2250), BELTRAMETTI CLARA (n. azioni
780), BELTRAMI AMALIA (n. azioni 4800), BELTRAMI AMERINA GIUSEPPINA (n. azioni 600), BELTRAMI CARLO PAOLO (n.
azioni 10220), BELTRAMI DOMENICO (n. azioni 11000), BELTRAMI PAOLA (n. azioni 66), BELTRAMI PAOLO LAURO (n. azioni
3500), BELTRAMO GIACOMO (n. azioni 2760), BELTRAMO SILVIO (n. azioni 364), BELTRANDI LUCIA (n. azioni 409),
BELVIOLANDI VITTORIO (n. azioni 2366), BEMBO FULVIO (n. azioni 360), BENALI ANNAMARIA (n. azioni 15675), BENASSI
LORENZO (n. azioni 1), BENATI SARA (n. azioni 1), BENATO LUIGI (n. azioni 4442), BENATTI CARLO (n. azioni 6360),
BENATTI FRANCESCO (n. azioni 4675), BENAZZO FEDERICO (n. azioni 5255), BENAZZO MARGHERITA (n. azioni 360),
BENAZZO STEFANO (n. azioni 850), BENEDETTI FELICE (n. azioni 2), BENEDETTI GIOVANNI (n. azioni 1), BENEDETTI
MARIO (n. azioni 5400), BENEDETTI MARIO (n. azioni 300), BENEDETTI MARISA (n. azioni 88), BENEDETTI MASSIMO (n.
azioni 150), BENEDETTI ROBERTO (n. azioni 1231), BENEDETTI STEFANO (n. azioni 99), BENEDUSI ROMANA (n. azioni
5000), BENEFORTI MARIA CARLA (n. azioni 429), BENELLI ANGELO (n. azioni 14996), BENELLI GIUSEPPE (n. azioni 1476),
BENELLI MATTIA (n. azioni 2995), BENETTI ANTONIO (n. azioni 3131), BENETTI CARLO (n. azioni 1468), BENETTI LUIGI (n.
azioni 2135), BENEVENTO ANGELO (n. azioni 3242), BENEVIERI ALBERTO (n. azioni 907), BENINCASA RENATO (n. azioni
1), BENINI GIOVANNI (n. azioni 53064), BENINI LUIGIANGELO (n. azioni 121500), BENINI LUIGINO (n. azioni 3309), BENINI
ROBERTO (n. azioni 1000), BENIZI ROMANO (n. azioni 1006), BENNATI EROS (n. azioni 1000), BENNATI GIORGIO (n. azioni
1), BENNATI RICCARDO (n. azioni 150), BENONI GIORGIO (n. azioni 1057), BENSI CARLO (n. azioni 6975), BENTOGLIO
GIAN LUIGI (n. azioni 584), BENUCCI RENZO (n. azioni 151), BENVENUTI CRISTINA (n. azioni 2500), BENVENUTI EMILIANO
(n. azioni 100), BENVENUTI MARINO (n. azioni 150), BENZIO CORRADO (n. azioni 4), BENZONI GIANLUIGI (n. azioni 469),
BEOLCHI PIERA (n. azioni 707), BEOZZO CORRADO (n. azioni 50), BERA CLEMENTINA RITA (n. azioni 151), BERARDI
ANGELINA (n. azioni 250), BERARDI ITALO (n. azioni 36), BERARDI MORTARI ANNA MARIA (n. azioni 1761), BERARDO
GIORGIO (n. azioni 1), BERAUDO ROBERTO (n. azioni 1), BERETTA ALESSANDRO (n. azioni 254), BERETTA ANTONIO (n.
azioni 1977), BERETTA CARLO (n. azioni 360), BERETTA DINO (n. azioni 964), BERETTA GIANPAOLO (n. azioni 572),
BERGAMASCHI ADRIANA (n. azioni 1), BERGAMASCHI CLAUDIO (n. azioni 2000), BERGAMASCHI EMANUELE (n. azioni 4),
BERGAMASCHI FAUSTO (n. azioni 5884), BERGAMASCHI GIUSEPPE (n. azioni 1), BERGAMASCHI SILVIA (n. azioni 361),
BERGAMASCHINI LUIGI (n. azioni 1), BERGAMI FELICE (n. azioni 250), BERGAMIN FLORINDO (n. azioni 7745), BERGAMINI
DARIO (n. azioni 1), BERGAMINI MARTA (n. azioni 2000), BERGAMINI MICHELE (n. azioni 39), BERGAMO COSTANTINO (n.
azioni 360), BERGAMO ELSA (n. azioni 720), BERGAMO MIECZYSLAW JERZY (n. azioni 150), BERGESE DOMENICO (n.
azioni 3200), BERGOMI CARLO (n. azioni 2675), BERGOMI DOMENICO (n. azioni 624), BERGOMI MARIA IDA (n. azioni 215),
BERGONZI AURELIO (n. azioni 1311), BERGONZINI FRANCO (n. azioni 3000), BERGONZOLI GIULIANO (n. azioni 150),
BERIZZI GIANCARLO (n. azioni 150), BERLANDA GIANLUIGI (n. azioni 409), BERMANI ENRICA (n. azioni 3937), BERMANI
GIUSEPPE (n. azioni 360), BERNABEI ROBERTO (n. azioni 1118), BERNABEI VALTER (n. azioni 19350), BERNABO` ENRICO
(n. azioni 1116), BERNACCHI FRANCA (n. azioni 640), BERNARDI ALESSIO (n. azioni 150), BERNARDI DANIELE (n. azioni
1958), BERNARDI ISEO (n. azioni 600), BERNARDI NICOLA (n. azioni 2019), BERNARDI NICOLA (n. azioni 1650), BERNARDI
PAOLO (n. azioni 472), BERNARDI STEFANO (n. azioni 2407), BERNARDINI ANTONELLA (n. azioni 10080), BERNARDINI
SILIANA (n. azioni 10), BERNASCONE FRANCA (n. azioni 710), BERNAZZI FRANCESCO (n. azioni 151), BERNENGO
SILVANA (n. azioni 409), BERNI GIOVANNI (n. azioni 125), BERNI SILVIA (n. azioni 360), BERNIERI ORESTE (n. azioni 4621),
BERNOCCHI GIANLUCA (n. azioni 624), BERNOCCO GRAZIELLA (n. azioni 10), BERNUZZI PAOLA (n. azioni 5194), BERRA
GIANFRANCO (n. azioni 865), BERRA GIUSEPPINA (n. azioni 270), BERRUERO MARIO (n. azioni 1), BERRUTI GIOVANNA (n.
azioni 20), BERSAN MARIA ASSUNTA (n. azioni 150), BERSAN UMBERTO (n. azioni 1), BERSAN VALERIA (n. azioni 2055),
BERSANELLI GIAMBATTISTA (n. azioni 1000), BERSANI MASSIMO (n. azioni 1336), BERSELLI PAOLO (n. azioni 600), BERTA
GIUSEPPE FRANCO (n. azioni 2640), BERTA MAGDA (n. azioni 1), BERTA RICCARDO (n. azioni 35000), BERTACCO
MAURIZIO (n. azioni 1), BERTAGGIA LUCIA (n. azioni 48), BERTAGNA GIOVANNI PIERO (n. azioni 304), BERTAGNA LISA (n.
azioni 960), BERTAGNA ROBERTO (n. azioni 3750), BERTAGNOLI SANDRO (n. azioni 3468), BERTALI RENATO (n. azioni
960), BERTALMIO PAOLA (n. azioni 1), BERTANI BARBARA (n. azioni 360), BERTANI CORRADO (n. azioni 1528), BERTANI
DARIO (n. azioni 5320), BERTANI GIORGIO ADELMO (n. azioni 1004), BERTANZA GIAMPAOLO (n. azioni 350), BERTARELLI
EUGENIO (n. azioni 1375), BERTASI LUIGI (n. azioni 1500), BERTASI ROBERTO (n. azioni 2550), BERTASINI ALDO (n. azioni
829), BERTAZZI ARSENIO (n. azioni 3567), BERTAZZO TIZIANO (n. azioni 3441), BERTELETTI GIAN PIERO (n. azioni 409),
BERTELLI GLORIA (n. azioni 181), BERTELLI SANTA (n. azioni 503), BERTELLO PIERCARLO (n. azioni 1375), BERTI DAVID
(n. azioni 15220), BERTI EMILJ (n. azioni 114), BERTI MARIA TERESA (n. azioni 529), BERTI ROBERTO (n. azioni 121),
BERTINATO SILVANO (n. azioni 20), BERTINETTI MARIO (n. azioni 1900), BERTINI CLAUDIA (n. azioni 4), BERTINI LUCIA (n.
azioni 4), BERTINI MARINO (n. azioni 150), BERTINOTTI NATALINO (n. azioni 1184), BERTOCCHI MAURO (n. azioni 1650),
BERTOCCHI PRIMO (n. azioni 150), BERTOCCHINI MARCELLO (n. azioni 1920), BERTOGLI PIERO (n. azioni 2000),
BERTOGLIO PIER CARLO (n. azioni 103), BERTOLA ALDO (n. azioni 409), BERTOLA ELIA (n. azioni 3750), BERTOLA ELSA
(n. azioni 2), BERTOLA FABRIZIO (n. azioni 3750), BERTOLACCI LORENO (n. azioni 1), BERTOLACCI SANDRO (n. azioni
150), BERTOLANI GIANNI (n. azioni 599), BERTOLAZZI CARLO (n. azioni 2878), BERTOLDI ANNA MARIA (n. azioni 2250),
BERTOLDI CORINNA (n. azioni 15000), BERTOLDI MIRCO (n. azioni 2000), BERTOLETTI ARMANDO (n. azioni 2597),
5
BERTOLI ANTONIO (n. azioni 1417), BERTOLI CLAUDIO (n. azioni 409), BERTOLI ENIO (n. azioni 3), BERTOLI GIORGIO (n.
azioni 100), BERTOLI GIOVANNI (n. azioni 40), BERTOLI MAGDA (n. azioni 11910), BERTOLINI MARISA (n. azioni 612),
BERTOLINI TOMMASO (n. azioni 551), BERTOLIO AUGUSTO (n. azioni 1476), BERTOLOTTO ALFREDO (n. azioni 1325),
BERTOLUCCI ALESSANDRA (n. azioni 4), BERTON GIORGIO (n. azioni 8515), BERTONA ORFEO (n. azioni 145), BERTONA
SAVIO (n. azioni 1), BERTONATI ERNESTO (n. azioni 384), BERTONCELLI CORRADO (n. azioni 10080), BERTONCINI
DANILO (n. azioni 1), BERTONE ALBERTO (n. azioni 10000), BERTONE GIOVANNI (n. azioni 2120), BERTONERI GIULIO (n.
azioni 150), BERTONI ROMANO (n. azioni 15), BERTORELLI GIAN DOMENICO (n. azioni 15150), BERTOTTI ELEONORA (n.
azioni 17652), BERTOZZI ANTONIO (n. azioni 18229), BERTOZZI GIUSEPPE (n. azioni 110), BERTOZZI ILDEBRANDO (n.
azioni 120), BERTOZZI LUCIANO (n. azioni 586), BERTOZZI NERELLA (n. azioni 3500), BERTOZZI STEFANO (n. azioni 24),
BERTUZZI RITA (n. azioni 2280), BERTUZZO LUCIANA (n. azioni 2871), BERTU` GRAZIANO (n. azioni 150), BERUTTI
FERRUCCIO (n. azioni 1500), BERZERO MARCO (n. azioni 1430), BESANA MARCELLO (n. azioni 1), BESCAPE GIORGIO (n.
azioni 49), BESCHIN ROSALIA (n. azioni 7134), BESOLI BERTILLA (n. azioni 360), BESSI CAROLINA (n. azioni 1), BESTETTI
CARLO TERENZIO (n. azioni 2321), BETTA PIERPAOLO (n. azioni 150), BETTATI GIORGIO (n. azioni 14000), BETTEGA
ANTONELLA (n. azioni 20), BETTEGA CLAUDIO (n. azioni 7293), BETTELINI GRAZIELLA (n. azioni 360), BETTELLI
GIAMPAOLO (n. azioni 1349), BETTEO CARLO (n. azioni 1), BETTINELLI VINCENZO (n. azioni 1515), BETTINI GIULIANA (n.
azioni 3677), BETTINI UMBERTO (n. azioni 22541), BETTIO GIOVANNI (n. azioni 3660), BETTOLINI GIUSEPPE (n. azioni 1),
BETTOLINI STEFANO (n. azioni 1), BETTURINI ANGELA (n. azioni 50000), BEVILACQUA GIANLUCA (n. azioni 200),
BEVILACQUA GIUSEPPE (n. azioni 6101), BEVILACQUA GIUSEPPE (n. azioni 1560), BEZIO PAOLA (n. azioni 1), BEZZI
ROBERTA (n. azioni 99), BEZZI SIMONA (n. azioni 960), BIAGETTI LUCIANO (n. azioni 150), BIAGIANTI ANGIOLO (n. azioni
948), BIAGINI MASSIMO (n. azioni 100), BIAGINI PIETRO (n. azioni 4772), BIAGINI SIMONA (n. azioni 360), BIAGIONI
ALFREDO (n. azioni 95), BIAGIONI MARIO (n. azioni 360), BIAGIONI REGOLI RITA (n. azioni 150), BIAGIONI ROSANNA (n.
azioni 6002), BIAGIOTTI GIUSEPPE (n. azioni 360), BIAGIOTTI PAOLO (n. azioni 12), BIANCALANI PAOLO (n. azioni 43212),
BIANCARDI BARBARA (n. azioni 2583), BIANCARDI BRUNO (n. azioni 2375), BIANCARDI EGIDIO (n. azioni 500),
BIANCHESSI DARIO (n. azioni 4), BIANCHESSI MARIA AUSILIA (n. azioni 150), BIANCHESSI SIMONE (n. azioni 1168),
BIANCHETTI ROSALIA (n. azioni 150), BIANCHI ANDREA (n. azioni 12), BIANCHI ANGELA (n. azioni 1925), BIANCHI
BARTOLOMEO (n. azioni 3165), BIANCHI DANIELE (n. azioni 720), BIANCHI ENRICO (n. azioni 2218), BIANCHI FERDINANDO
(n. azioni 328), BIANCHI FRANCESCO (n. azioni 1062), BIANCHI GABRIELE (n. azioni 5100), BIANCHI GIAMPIERO (n. azioni
2812), BIANCHI GIANPIERO (n. azioni 150), BIANCHI GIOVANNA (n. azioni 464), BIANCHI GUIDO (n. azioni 1), BIANCHI
LAURA (n. azioni 3420), BIANCHI LIALA (n. azioni 100), BIANCHI LUIGI (n. azioni 651), BIANCHI LUIGI (n. azioni 21), BIANCHI
LUISA ENRICA (n. azioni 215), BIANCHI MASSIMO (n. azioni 465), BIANCHI MAURIZIO (n. azioni 150), BIANCHI MAURO (n.
azioni 360), BIANCHI MIRKO (n. azioni 150), BIANCHI RAFFAELE (n. azioni 150), BIANCHI REMO (n. azioni 9819), BIANCHI
RITA (n. azioni 5210), BIANCHI SERGIO MARIO (n. azioni 652), BIANCHI TULLIO (n. azioni 1), BIANCHINI ALESSANDRO (n.
azioni 10), BIANCHINI DAVIDE (n. azioni 832), BIANCHINI FRANCA (n. azioni 980), BIANCHINI GIUSEPPE (n. azioni 1),
BIANCHINI GIUSEPPE (n. azioni 150), BIANCHINI LORETTA (n. azioni 2000), BIANCHINI PIER PAOLO (n. azioni 2004),
BIANCHINI ROBERTO (n. azioni 787), BIANCHINI UMBERTA (n. azioni 1), BIANCHINI VALENTINA (n. azioni 16000),
BIANCIOTTO LORENZO (n. azioni 150), BIANCO MARCO (n. azioni 1), BIANCO MICHELANGELO (n. azioni 360), BIASI DARIO
(n. azioni 11059), BIASI MARIA LUISA (n. azioni 350), BIASIN DIEGO MAURIZIO (n. azioni 600), BIASIN ELIGIO (n. azioni 1),
BIASIN GIOVANNA (n. azioni 1), BIASIN LAURA (n. azioni 43), BIASIN NICOLA VINCENZO (n. azioni 1), BIASSONI SERGIO (n.
azioni 1179), BIAVA GIOVANNI (n. azioni 150), BIBOLOTTI PAOLO (n. azioni 445), BICEGO GIOVANNI (n. azioni 360), BIDESE
PAOLA (n. azioni 1032), BIFFI DANILO (n. azioni 1), BIFFI GIOVANNI (n. azioni 17200), BIFFI MAURO (n. azioni 966), BIGAI
MARIO (n. azioni 6901), BIGATEL GUERRINO (n. azioni 15000), BIGGI ANTONIO (n. azioni 2247), BIGGIOGERA CARLA (n.
azioni 3233), BIGGIOGERA GIUSEPPE (n. azioni 3324), BIGHELLI AGOSTINO (n. azioni 460), BIGHIN PIETRO (n. azioni 5),
BIGI ANGELO (n. azioni 2679), BIGI LOREDANA (n. azioni 360), BIGI MARIA PIA (n. azioni 1529), BIGI ROSSELLA (n. azioni
269), BIGIARINI ENZO (n. azioni 360), BIGLIA ALESSANDRO (n. azioni 1), BIGLIANI IVO (n. azioni 303), BIGLIARDI ODDONE
(n. azioni 6806), BIGLIARDI RINO (n. azioni 360), BIGLIAZZI FRANCO (n. azioni 150), BIGLIERI GAUDENZIO (n. azioni 49),
BIGNAMI CLAUDIA (n. azioni 25), BIGNAMI DONATELLA (n. azioni 4), BIGNARDI MARIA LUISA (n. azioni 2169), BIGNOLI
ANTONIO (n. azioni 5421), BIGNOLI GIORGIO (n. azioni 1), BIGNOTTI ALESSANDRO (n. azioni 250), BIGNOTTI FRANCA (n.
azioni 5003), BIGNOTTI LUIGI (n. azioni 9790), BIGNOTTI PIERINA (n. azioni 14525), BIGONGIALI STEFANO (n. azioni 4),
BIGONI MARIA LETIZIA (n. azioni 12014), BILLA MARIANGELA (n. azioni 168), BILLERI FRANCO (n. azioni 5000), BILLO
ROMEO (n. azioni 600), BIMBI PIETRO (n. azioni 1), BINAZZI WALTER (n. azioni 253), BINDA NICOLA (n. azioni 10), BINDI
BARBARA (n. azioni 1), BINDI MAURO (n. azioni 150), BINI FABRIZIO (n. azioni 99), BINI LUCIANO (n. azioni 8752), BINOTTO
PATRIZIA (n. azioni 150), BIOLO MARIA TERESA (n. azioni 7207), BIONDA GIULIANA (n. azioni 409), BIONDI ELENA (n. azioni
1), BIONDI FERNANDO (n. azioni 1100), BIONDI SIMONE (n. azioni 150), BIONDO FRANCO (n. azioni 2334), BIRON
PIERLUIGI (n. azioni 1), BISCEGLIA MICHELINA ANNA (n. azioni 156), BISCIONE VITO (n. azioni 9265), BISIGHIN LORIS (n.
azioni 1), BISIGNANO VINCENZO (n. azioni 122), BISIO RENZO (n. azioni 480), BISSOLI BENITO (n. azioni 5397), BISSOLI
BRUNO (n. azioni 21267), BISSOLI MARIA RITA (n. azioni 51742), BISSOLI SIMONE (n. azioni 1200), BISSOLO FRANCO (n.
azioni 9200), BISTI ERNESTA (n. azioni 1202), BLOTTO LUIGI (n. azioni 2012), BLOTTO MAURIZIO (n. azioni 2636), BLUMA
ALESSIA (n. azioni 150), BLUMA ETTORE (n. azioni 697), BOAGLIO GIAMPIERO (n. azioni 4535), BOARI GIANFRANCO (n.
azioni 7140), BOARI MARIO ANTONIO (n. azioni 48000), BOARIN LUIGI (n. azioni 66452), BOBBA CLAUDIO (n. azioni 409),
6
BOBBA MARIA (n. azioni 6100), BOBBA MARIO (n. azioni 1367), BOBBIO ROSA MARIA (n. azioni 2126), BOBBIO ROSAMARIA
(n. azioni 4375), BOCA FRANCESCO (n. azioni 1375), BOCCA MARIO (n. azioni 1001), BOCCACCINI PIERO (n. azioni 849),
BOCCALATTE ANTONIETTA (n. azioni 360), BOCCELLA ANTONIO (n. azioni 1280), BOCCHI GIANNI (n. azioni 1373),
BOCCHIERI MARIA CONCETTA (n. azioni 710), BOCCHIN PIER GIORGIO (n. azioni 54740), BOCCOLA AMEDEO (n. azioni
8292), BODIGLIO SERGIO (n. azioni 32316), BODINI RENATO (n. azioni 98), BODO GIANNINO (n. azioni 100), BOERO
BRUNO (n. azioni 660), BOERO NEDO (n. azioni 3596), BOERO UGO (n. azioni 2651), BOFFANO GIANPAOLO (n. azioni 271),
BOFFELLI DESIDERIO CARLO (n. azioni 464), BOFFI ALFREDO (n. azioni 18), BOGA MAURIZIO (n. azioni 3300), BOGALE
ASETA SOFIE (n. azioni 150), BOGGIA BRUNO (n. azioni 478), BOGGIANI PIETRO (n. azioni 2544), BOGGIO GIANNA (n.
azioni 1), BOGHI ORIANA (n. azioni 1), BOGLIETTI GIANCARLO (n. azioni 1), BOGNI EMILIO (n. azioni 4002), BOGOGNA
GIACOMO GIOVANNI (n. azioni 301), BOGONI DENIS (n. azioni 600), BOGONI LUIGI (n. azioni 200), BOGONI LUIGINO (n.
azioni 45000), BOIENTI ROBERTO (n. azioni 67), BOIERI ANDREANA (n. azioni 213), BOIERI FRANCESCO (n. azioni 9984),
BOLAMPERTI GIAN ROCCO (n. azioni 1), BOLAMPERTI GIUSEPPE (n. azioni 1118), BOLAMPERTI MARIA GIUSEPPINA (n.
azioni 1), BOLARI MICHELE (n. azioni 360), BOLCATO GIAN VITTORIO (n. azioni 35), BOLCHETTI ANGELO (n. azioni 685),
BOLCHETTI CESARE (n. azioni 343), BOLCO GIUSEPPE (n. azioni 480), BOLDI FRANCO (n. azioni 150), BOLDRIN
ALESSANDRO (n. azioni 150), BOLDRIN GIOVANNI (n. azioni 300), BOLDRINI LUCA (n. azioni 2632), BOLFI ALESSANDRO (n.
azioni 150), BOLIS STEFANO (n. azioni 2), BOLLATI GIANPIERO (n. azioni 3748), BOLOGNA ALBERTO (n. azioni 1),
BOLOGNA ALESSANDRA (n. azioni 1), BOLOGNA FRANCESCA (n. azioni 8), BOLOGNA ROBERTO (n. azioni 4), BOLOGNA
SIMONE (n. azioni 3919), BOLOGNESI EDOARDO (n. azioni 2500), BOLOGNINI ALBERTO (n. azioni 605), BOLOGNINI
GIORDANO (n. azioni 1760), BOLZONI GIUSEPPINA (n. azioni 1424), BOLZONI MARIATERESA (n. azioni 1948),
BOMBARDIERI MASSIMILIANO (n. azioni 150), BOMBELLI ANGELO (n. azioni 33043), BOMBIERI ILARIO (n. azioni 4000),
BOMMARTINI ALBERTO (n. azioni 1), BOMMARTINI BRUNO (n. azioni 1), BONA GIOVANNI (n. azioni 421), BONA
MASSIMILIANO (n. azioni 12), BONACCI TRISTANO (n. azioni 2000), BONACCORSI GIAN PIERO (n. azioni 150),
BONACCORSI UMBERTO (n. azioni 1), BONACINA VALERIANO (n. azioni 1080), BONACINI FULVIO (n. azioni 1200),
BONACONSA LUIGI (n. azioni 4734), BONACORSI MONICA (n. azioni 1000), BONADEI RENATO (n. azioni 2000), BONADIO
ALFONSO (n. azioni 1), BONADONNA GIUSEPPE (n. azioni 500), BONADONNA ROBERTO (n. azioni 3613), BONAMASSA
GIORGIO (n. azioni 2056), BONAMENTE GIANFRANCO (n. azioni 5200), BONAMINI BRUNO (n. azioni 537), BONAMINI ZENO
(n. azioni 664), BONANI FLAVIA (n. azioni 528), BONANNO GRAZIELLA (n. azioni 360), BONANNO MASSIMO (n. azioni 2),
BONAPACE CHRISTIAN (n. azioni 302), BONARDI DAMIANO (n. azioni 1), BONASERA FRANCESCO (n. azioni 11), BONATO
ROSARIA (n. azioni 360), BONAZZI ANGELO (n. azioni 826), BONAZZI FEDERICO (n. azioni 1), BONAZZI PAOLO
ALESSANDRO (n. azioni 500), BONAZZO RAFFAELLO (n. azioni 1560), BONA` ELENA (n. azioni 1), BONCI GIOVANNI (n.
azioni 465), BONDENARI ENRICO (n. azioni 553), BONDENARI MARCO (n. azioni 991), BONDI ANNA MARIA (n. azioni 12454),
BONELLI MARCO (n. azioni 18500), BONELLI MAURA (n. azioni 111), BONETTI ENRICO ELIA ARONNE (n. azioni 1700),
BONETTI GIACOMO (n. azioni 4), BONETTI LORENZO (n. azioni 360), BONETTI MARCELLO (n. azioni 4128), BONETTI
MASSIMILIANO (n. azioni 2000), BONETTI ROBERTO (n. azioni 4004), BONETTI STEFANO (n. azioni 2901), BONETTO
CLAUDIA (n. azioni 1), BONFANTI ALESSANDRO (n. azioni 2), BONFANTI GIOVANNI (n. azioni 14), BONFANTI MAURIZIO (n.
azioni 6990), BONFANTI STEFANO (n. azioni 598), BONFATTI FRANCO (n. azioni 4719), BONFICHI ERMINIO (n. azioni 3528),
BONFILI DOMENICO (n. azioni 1000), BONGIANINO MARILENA (n. azioni 158), BONGIORNI GIUSEPPE (n. azioni 409),
BONGIORNI SIMONA (n. azioni 1), BONGIORNO GIOVANNA (n. azioni 600), BONGIOVANNI GIOVANNI (n. azioni 361), BONI
MARCO (n. azioni 150), BONI RENATO (n. azioni 2760), BONI SETTIMO (n. azioni 100), BONI SILVANO (n. azioni 684), BONI
STEFANO (n. azioni 3698), BONICELLI LIVIO (n. azioni 950), BONIFACIO GIUSEPPE (n. azioni 24510), BONILAURI VITTORIO
(n. azioni 5205), BONIN BRUNA (n. azioni 684), BONINI ALDO (n. azioni 10), BONINI GUERRINO (n. azioni 648), BONINI LUIGI
(n. azioni 100), BONINI MARCO (n. azioni 4), BONINI MARIATERESA (n. azioni 1920), BONINI UMBERTO (n. azioni 3380),
BONINO MARINO (n. azioni 150), BONINSEGNA NICOLA (n. azioni 5426), BONIS COSTANZO (n. azioni 2594), BONISOLI
PAOLO (n. azioni 5000), BONIZZI ROBERTO (n. azioni 1), BONNEN BEITSE (n. azioni 100000), BONOLDI CORRADO (n. azioni
1184), BONOMETTI ANGELO (n. azioni 361), BONOMETTI ARNALDO (n. azioni 400), BONOMETTI LUIGI (n. azioni 314),
BONOMI MARIO (n. azioni 1560), BONOMI SANDRO ANGELO (n. azioni 2820), BONSEMBIANTE ROBERTO (n. azioni 3486),
BONUCCELLI FRANCESCO (n. azioni 1), BONUCCELLI ILARIA (n. azioni 1), BONUCCELLI ILVO (n. azioni 800), BONUCCELLI
MAURO (n. azioni 210), BONZANINI MICHELE (n. azioni 3), BONZINI ANNA FELICITA (n. azioni 1), BORACCHINI FRANCA (n.
azioni 1), BORASI SERGIO (n. azioni 8461), BORASIO NICOLETTA (n. azioni 1441), BORDINO UGO (n. azioni 1), BORDONALI
ROBERTO (n. azioni 150), BORELLA MARCO (n. azioni 150), BORELLA VITO (n. azioni 1), BORELLI BRUNO (n. azioni 1180),
BORELLI SABRINA (n. azioni 205), BORGARELLI TEOBALDO (n. azioni 231), BORGARELLO GIANFRANCO (n. azioni 2119),
BORGHESI LUIGI (n. azioni 999), BORGHETTI ANGELINA (n. azioni 5649), BORGHETTI MARIA EDVIGE (n. azioni 3500),
BORGHI COSETTA (n. azioni 150), BORGHI GIANCARLO (n. azioni 300), BORGHI GIANNI (n. azioni 1), BORGHI MAURIZIO (n.
azioni 233), BORGHI NINO (n. azioni 49000), BORGHI STEFANO (n. azioni 2273), BORGIA GIUSEPPE (n. azioni 10), BORGNA
GIUSEPPE (n. azioni 360), BORGNA PIERLUIGI (n. azioni 19068), BORGO DOMENICO (n. azioni 206), BORILLE LINA
AURELIA (n. azioni 1), BORINI ISABELLA (n. azioni 2334), BORINI LINO (n. azioni 21856), BORIO CARLOALBERTO (n. azioni
150), BORIO GIAMPIERO (n. azioni 1), BORIO PAOLA (n. azioni 208), BORLA LUIGI (n. azioni 5531), BORLETTI VALENTINA
(n. azioni 5500), BORLO PIERO ACHILLE (n. azioni 2600), BORRACCINO GIUSEPPE (n. azioni 3913), BORRELLI PIETRO (n.
azioni 3769), BORRELLI SALVATORE (n. azioni 150), BORRELLO PAOLO (n. azioni 2220), BORROMEO BARBARA (n. azioni
7
708), BORRONI MATILDE (n. azioni 1), BORSA MARIO (n. azioni 16831), BORSARELLI FABIO (n. azioni 1161), BORSARI
EMER (n. azioni 42675), BORSARINI PAOLO (n. azioni 1374), BORSELLI SIMONE (n. azioni 2000), BORTIGNON PAOLO (n.
azioni 409), BORTOLAMEAZZI VALTER (n. azioni 360), BORTOLASO BRUNO (n. azioni 2292), BORTOLETTI VITTORIO (n.
azioni 10947), BORTOLINI FRANCO (n. azioni 150), BORTOLINI RENATO (n. azioni 4489), BORTOLUZZI GIOVANNA (n. azioni
999), BORZINO TOMMASO (n. azioni 9244), BORZONI GIOVANNI (n. azioni 4944), BORZONI UMBERTO (n. azioni 360),
BOSATELLI PIERFRANCO (n. azioni 3600), BOSAZZA MARIA VITTORIA (n. azioni 3389), BOSCA MARGHERITA (n. azioni
207), BOSCA TERESA (n. azioni 207), BOSCARO BENITO (n. azioni 2439), BOSCARO ROBERTO (n. azioni 3094), BOSCATO
SANDRO (n. azioni 7344), BOSCHI ADRIANO (n. azioni 1375), BOSCHI GIOVANNI (n. azioni 16492), BOSCHI NADIA (n. azioni
2906), BOSCHI STEFANO (n. azioni 250), BOSCHINI DOMENICO (n. azioni 5008), BOSCHINI ENRICO (n. azioni 700),
BOSCHINI VITTORIA (n. azioni 10), BOSCO ADRIANO (n. azioni 8250), BOSCO CLARA (n. azioni 150), BOSCO GIOVANNI (n.
azioni 533), BOSCO MARIA (n. azioni 100), BOSCOLO GIANLUIGI (n. azioni 27220), BOSCOLO GIOVANNI (n. azioni 27030),
BOSELLI ANGELINA (n. azioni 6875), BOSELLI ANTONIO (n. azioni 1574), BOSELLI VALTER (n. azioni 22), BOSETTI GIAN
MASSIMO (n. azioni 101), BOSETTO PIERA GIOVANNA (n. azioni 1000), BOSI ALESSANDRO (n. azioni 303), BOSIO
MARIELLA (n. azioni 1), BOSIO PAOLA (n. azioni 2000), BOSIO SPERANDIO (n. azioni 5000), BOSSI LUIGI ANGELO (n. azioni
4273), BOSSINI ALBERTO MASSIMO (n. azioni 50001), BOSSINI GIOVANNI (n. azioni 172541), BOSSINI MIRCO (n. azioni 1),
BOSSO MARIO (n. azioni 24000), BOTOSSO ADRIANO (n. azioni 5300), BOTTA ITALO (n. azioni 50000), BOTTA STEFANO (n.
azioni 584), BOTTAI ENRICO (n. azioni 396), BOTTAI STEFANO (n. azioni 1), BOTTAIOLI MARICA (n. azioni 29), BOTTANI
ARTURO (n. azioni 2710), BOTTARI GIORGIO (n. azioni 244), BOTTARINI ARMANDO (n. azioni 52600), BOTTARO ANDREA
(n. azioni 1), BOTTAZZI PIETRO (n. azioni 87), BOTTAZZI VALERIO (n. azioni 150), BOTTELLI ROBERTO (n. azioni 444),
BOTTERIO ANDREA (n. azioni 4), BOTTI ROBERTO (n. azioni 8251), BOTTIGLIERI FLAVIA (n. azioni 363), BOTTINI FABRIZIO
(n. azioni 73), BOTTIONI SARA (n. azioni 12), BOTTO PAOLA (n. azioni 6875), BOTTONI GUGLIELMINA (n. azioni 10),
BOTTONI GUIDO (n. azioni 250), BOTTOSSO ERIDANO (n. azioni 6), BOUAZIZ SABEUR (n. azioni 640), BOVE GIUSEPPE (n.
azioni 150), BOVERA ENRICO (n. azioni 2), BOVI ENRICO (n. azioni 1), BOVI ROBERTO (n. azioni 12755), BOVI SERGIO (n.
azioni 145334), BOVIO FRANCESCO (n. azioni 360), BOVIO ROBERTO (n. azioni 409), BOVIS MARIA RITA (n. azioni 21258),
BOVO ANDREA (n. azioni 150), BOVO FABRIZIO (n. azioni 4), BOZZETTI GIORGIO (n. azioni 1914), BOZZI GIANCARLO (n.
azioni 10), BOZZI GIANFRANCO (n. azioni 1), BOZZINI STEFANO (n. azioni 4098), BOZZOLA BATTISTA (n. azioni 3475),
BOZZOLA CARLO (n. azioni 2530), BOZZOLA GIORGIA CLARA (n. azioni 1604), BOZZOLA LINO GIUSEPPE (n. azioni 34167),
BOZZOLA PAOLA (n. azioni 872), BOZZOLA ROMANO (n. azioni 360), BOZZONE PEDRO AUGUSTO (n. azioni 150), BOZZONI
MARIA ROSA (n. azioni 5000), BRACALI GIUSEPPE (n. azioni 840), BRACALONI DARIA (n. azioni 516), BRACALONI FRANCO
(n. azioni 420), BRACCHI FRANCA (n. azioni 496), BRACCI SILVIA (n. azioni 3), BRACCO ANNA (n. azioni 360), BRACCO PIER
GIORGIO (n. azioni 154), BRAGA MARIA TERESA (n. azioni 150), BRAGANTINI GINA (n. azioni 150), BRAGLIA EMILIO (n.
azioni 1201), BRAGLIA PIER GIORGIO (n. azioni 10785), BRAGUTI ALESSANDRO (n. azioni 566), BRAHIMAJ KLODIAN (n.
azioni 150), BRAIDI ELENA (n. azioni 258), BRAMBILLA MONICA (n. azioni 4750), BRAMEZZA CARLO (n. azioni 554), BRANCA
ANGELA (n. azioni 360), BRANCA EMILIO (n. azioni 150), BRANCAGLION CRISTIANA (n. azioni 15600), BRANCALION
FERRUCCIO (n. azioni 150), BRANCATISANO FILIPPO (n. azioni 460), BRANCO FRANCESCO (n. azioni 2016), BRANDALESI
MARCO (n. azioni 304), BRANDAZZI ALESSANDRO (n. azioni 4), BRANDI BARBARA (n. azioni 21), BRANDI RAFFAELLA (n.
azioni 77), BRASCHI STEFANO (n. azioni 832), BRAVI ROBERTO (n. azioni 360), BRAVOCO MICHELE (n. azioni 7020),
BRECCOLENTI GIOVANNA (n. azioni 360), BREDA ELIO (n. azioni 100), BREGA CLAUDIA (n. azioni 2059), BREGA GIULIA
CARLA (n. azioni 2059), BREGA LUIGI (n. azioni 249), BREMBILLA CLAUDIO (n. azioni 1480), BRENDOLAN CLAUDIO (n.
azioni 1200), BRENNA DOMENICO ANTONIO (n. azioni 7250), BRENTEGANI MARIA ASSUNTA (n. azioni 20167),
BRENTEGANI ROMANO (n. azioni 150), BRESCIANI GIULIANO (n. azioni 1440), BRESCIANI LINO (n. azioni 250), BRESCIANI
PIETRO (n. azioni 4998), BRESCIANI SIMONE (n. azioni 150), BRESSAN MARIA (n. azioni 9600), BRESSANELLI CESARE (n.
azioni 500), BRICCHI PAOLO (n. azioni 1101), BRICCO ALDO (n. azioni 22065), BRICCO MARIA CRISTINA (n. azioni 1),
BRIGHENTI ALESSANDRO (n. azioni 150), BRIGHENTI MARIO (n. azioni 6000), BRIGHENTI MAURO (n. azioni 200), BRIGLIA
BARBARA (n. azioni 360), BRIGNANI ELIO (n. azioni 22296), BRIGNANI LUCIO (n. azioni 47051), BRIGNOLE MARINA (n.
azioni 150), BRIGNOLE PIERGIORGIO (n. azioni 5475), BRINI STEFANIA (n. azioni 1950), BRINI STEFANO (n. azioni 564),
BRIZIO GIOVANNI (n. azioni 5), BRIZZI GIORDANA (n. azioni 10840), BRIZZI PAOLA (n. azioni 150), BROCCA ANNA MARIA
(n. azioni 959), BROCCA DONATELLA (n. azioni 151), BROCCUCCI LANFRANCO (n. azioni 480), BROGI ADRIANO (n. azioni
165), BROGLIA LUCIANO (n. azioni 2810), BROGLIA STEFANIA (n. azioni 550), BROGLIO GRAZIANO (n. azioni 49), BROGLIO
MARCO (n. azioni 1430), BROGLIO STEFANO (n. azioni 1206), BROGLIO TIZIANA (n. azioni 1494), BROLATI FRANCA (n.
azioni 2750), BROLLO MARIA (n. azioni 1), BRONZATO MARCO (n. azioni 12582), BROVEGLIO PAOLO DOMENICO (n. azioni
970), BRUGO CARLO (n. azioni 6720), BRUGO NICOLA (n. azioni 2059), BRUNA MAURIZIO AGOSTINO (n. azioni 467),
BRUNATI CARLO (n. azioni 9998), BRUNAZZI GIANPAOLA (n. azioni 150), BRUNAZZI PATRIZIA (n. azioni 842), BRUNELLI
ADELINO (n. azioni 300), BRUNELLI BRUNO (n. azioni 745), BRUNELLI EMMA (n. azioni 1799), BRUNELLI FEDERICO (n.
azioni 150), BRUNETTI ANTONIO (n. azioni 7000), BRUNETTI GIOVANNI (n. azioni 151), BRUNETTO SARA (n. azioni 4),
BRUNI GIAN LUCA (n. azioni 360), BRUNI GIORGIA (n. azioni 150), BRUNI MARCO (n. azioni 150), BRUNI MARIA (n. azioni 1),
BRUNI MARIO (n. azioni 600), BRUNI PIETRO (n. azioni 3), BRUNO ANNA MARIA (n. azioni 15856), BRUNO SALVATORE (n.
azioni 672), BRUNONI GIAMPAOLO (n. azioni 1200), BRUSA BRUSANCI MARIA ROSA (n. azioni 3064), BRUSA MARIO (n.
azioni 1408), BRUSAFERRI VALTER (n. azioni 499), BRUSAFERRO GIANFRANCO (n. azioni 23375), BRUSAFERRO
8
STEFANO (n. azioni 4575), BRUSATI GIUSEPPE (n. azioni 10743), BRUSCHI CLAUDIO (n. azioni 1240), BRUSCHI IVAN (n.
azioni 3416), BRUSCHI WALTER FELICE (n. azioni 1693), BRUSONI LILIANA (n. azioni 652), BRUSOTTI CLAUDIO PIER
GIUSEPPE (n. azioni 1), BRUSTIA ANTONIO (n. azioni 1320), BRUSTIA ENRICO (n. azioni 2444), BRUSTIA MARIANGELA (n.
azioni 720), BRUSTIA PATRIZIA (n. azioni 165), BRUSTIA PIETRO (n. azioni 2444), BRUTTI FLAVIO (n. azioni 6000), BRUTTI
MILVIA (n. azioni 500), BRUTTI NADIA (n. azioni 150), BRUZZONE ALESSANDRO (n. azioni 2), BRUZZONE ANTONIO (n.
azioni 434), BRUZZONE FEDERICO (n. azioni 2010), BUALI RENATA (n. azioni 840), BUBOLA PATRIZIA (n. azioni 1),
BUCCALA ROSARIO (n. azioni 465), BUCCI ALESSIO (n. azioni 150), BUCCI ANNUNZIATA (n. azioni 19200), BUCCI MICHELE
(n. azioni 150), BUCCIANTI GIORGIO (n. azioni 150), BUCCIARELLI ANTONIO (n. azioni 4224), BUCHIGNANI PAOLO (n. azioni
435), BUDRI MAURO (n. azioni 1800), BUETTO ANTONINO (n. azioni 100), BUFALINO ANTONINA (n. azioni 360), BUFFA
MARIO (n. azioni 1000), BUFFA PIER GIOVANNI (n. azioni 165), BUFFELLI GIULIANO (n. azioni 2400), BUFFOLI
ALESSANDRO (n. azioni 684), BUGADA MARCO (n. azioni 2235), BULFARI CARLO (n. azioni 1083), BULGARI DONATELLA (n.
azioni 451), BULGHERONI RICCARDO (n. azioni 355), BULLANO MARCO (n. azioni 298), BULLENTINI LUCIA (n. azioni 4),
BULLERI RITA (n. azioni 2461), BULLETTI FIORENZO (n. azioni 360), BUNICCI FRANCESCO (n. azioni 2670), BUNIOTTO
GIULIANA (n. azioni 70), BUNJAKU RUHAN (n. azioni 1004), BUONGIORNO MARCO (n. azioni 1), BUONGIORNO MAURO (n.
azioni 1), BUONI ALDO (n. azioni 12595), BUONO LUIGI (n. azioni 1600), BUOSO MASSIMO ENRICO (n. azioni 588), BURATTI
BRUNO (n. azioni 3550), BURATTO GIOVANNI (n. azioni 9331), BURCHI DANILO (n. azioni 2688), BURDISSO GIANPIERO (n.
azioni 1), BURI MATILDE (n. azioni 160), BURLI ATTILIO (n. azioni 1440), BURLI RICCARDO (n. azioni 2776), BURLO GIAN
PAOLO (n. azioni 862), BUSATO ENRICA (n. azioni 400), BUSATTA ALESSANDRO (n. azioni 70), BUSATTA SANTE (n. azioni
2930), BUSCAGLIA GIORGIO (n. azioni 58), BUSCAGLIA VINCENZO (n. azioni 207), BUSCAROLI MARIA GIOVANNA (n. azioni
782), BUSCEMI CORRADO (n. azioni 3600), BUSCHI STEFANO (n. azioni 113), BUSDRAGHI EMI (n. azioni 240), BUSDRAGHI
WALTER (n. azioni 200), BUSETTO ELISA (n. azioni 57429), BUSETTO FEDERICO (n. azioni 17608), BUSI UMBERTO (n.
azioni 1807), BUSICO ALESSANDRO (n. azioni 1604), BUSNENGO MARTINA (n. azioni 27500), BUSOLIN ATTILIO (n. azioni
7409), BUSON BERNARDO (n. azioni 1074), BUSSEI LEO (n. azioni 19475), BUSSENI ALESSANDRA (n. azioni 687), BUSSI
GIAMPIERO (n. azioni 2), BUSSI MASSIMO (n. azioni 2322), BUSSI PAOLO (n. azioni 34470), BUSSOLA LUIGINO (n. azioni
10000), BUSTAFFA UMBERTO (n. azioni 206), BUSTAGGI FRANCO PAOLO (n. azioni 5720), BUSTI ALBERTO (n. azioni
9427), BUTTA ROBERTO (n. azioni 409), BUTTINONI DANY (n. azioni 1503), BUTTITTA ENRICO (n. azioni 100), BUTTURA
RENZO (n. azioni 1200), BUTTURINI GIUSEPPE (n. azioni 10), BUZZI PIETRO (n. azioni 8163), BUZZIN MARISA (n. azioni
684), CABASSA BRUNA (n. azioni 300), CABAZZI MARIO (n. azioni 39400), CABIANCA ELISABETTA (n. azioni 1000), CABRINI
BENITO (n. azioni 250), CABRINI CRISTINA (n. azioni 150), CACCIA CRISTIANA (n. azioni 1940), CACCIA MARCO (n. azioni
312), CACCIA OMERO (n. azioni 4863), CACCIA PASQUALINO (n. azioni 3100), CACCIA RENATO (n. azioni 1008), CACCIA
ROSANGELA (n. azioni 3100), CACCIALANZA GIUSEPPE (n. azioni 3691), CACCIANOTTI MONICA (n. azioni 1000),
CACCIATORI BRUNO (n. azioni 1250), CACIOLLI CARLO (n. azioni 2880), CACITA CARLO (n. azioni 2200), CADAMOSTI UGO
(n. azioni 515), CADEDDU GIUSEPPINO (n. azioni 8000), CADEI GIOVANNA (n. azioni 360), CADEMARTORI VALENTINO
ANTONIO (n. azioni 360), CADENAZZI GIULIA (n. azioni 2), CAFALLI ROBERTO (n. azioni 516), CAFFARRI SILVANO (n. azioni
20000), CAFIERO VALENTINA (n. azioni 360), CAGGIATI LUCIANA (n. azioni 360), CAGLIERIS MICHELA (n. azioni 150),
CAGNACCI MAURIZIO (n. azioni 3925), CAGNAZZO VINCENZA (n. azioni 3), CAGNI ZEFFERINO (n. azioni 598), CAGNOLATI
CAMILLA (n. azioni 360), CAIELLI ANGIOLETTA (n. azioni 300), CAIELLI GIANCARLO (n. azioni 1564), CAIFA ROMUALDO (n.
azioni 143950), CAIMI GIULIANO (n. azioni 4), CAIO MARIO (n. azioni 516), CAIOLA ANTONIETTA (n. azioni 250), CAIRATI
ELISA (n. azioni 409), CAITI VALTER (n. azioni 14588), CAIZZI BENITO (n. azioni 2470), CAIZZI PAOLA (n. azioni 500),
CALABRESE ANTONINO (n. azioni 220000), CALABRESE FRANCESCO (n. azioni 214), CALANCA PAOLA (n. azioni 150),
CALCAGNO FILIPPO (n. azioni 600), CALCAGNO VINCENZO (n. azioni 500), CALCATERRA MARIA CARMEN (n. azioni 4276),
CALCATERRA PAOLA (n. azioni 2316), CALDANA ROBERTO (n. azioni 250), CALDARA ALBERTO (n. azioni 86), CALDARINI
ELISABETTA (n. azioni 2), CALDERA FLAVIO (n. azioni 2848), CALDERARA FABIO (n. azioni 7053), CALDERINI MAURIZIO (n.
azioni 2), CALDERONI ILMA (n. azioni 550), CALDERONI MARINO (n. azioni 2380), CALDERONI ROMUALDO (n. azioni 100),
CALELLA STELLA (n. azioni 652), CALELLA VITA LINA (n. azioni 206), CALIARO DROSOLINA (n. azioni 251), CALIARO RINA
(n. azioni 15928), CALIGARI LUCIA (n. azioni 1), CALISESI ROBERTO (n. azioni 56), CALLA PAOLO (n. azioni 1), CALLEGARO
FRANCO (n. azioni 360), CALLERIO LAURA (n. azioni 187), CALLIGARI GERMANO (n. azioni 180), CALLIGARI LOREDANA (n.
azioni 360), CALLONI STEFANO (n. azioni 1), CALONE ADA (n. azioni 1259), CALONI FERDINANDO (n. azioni 1268), CALORI
ROBERTO (n. azioni 40000), CALOSSI PIERINO (n. azioni 50), CALOSSO VITTORIO (n. azioni 39575), CALO` GIUSEPPE (n.
azioni 1), CALTRAN TARCISIO (n. azioni 560), CALVANI DARIO (n. azioni 500), CALVI FELICE (n. azioni 409), CALZARI
GIOVANNI MARIO (n. azioni 13), CALZARI MASSIMO (n. azioni 4905), CALZAVARA BRUNO (n. azioni 1376), CALZAVARA
LUCIANO (n. azioni 350), CALZA` MARIANGELA (n. azioni 360), CALZI LAURA (n. azioni 150), CALZOLARI ANTONIO (n. azioni
1), CALZOLARI CARLO (n. azioni 672), CALZOLARI MARIANNA (n. azioni 1300), CALZONINI CARLO (n. azioni 78536),
CAMAIORA MATTEO (n. azioni 398), CAMAIORA STEFANO (n. azioni 697), CAMASCHELLA ENRICO (n. azioni 1468),
CAMASCHELLA GIACOMO (n. azioni 28426), CAMBIASO PIETRO (n. azioni 402), CAMBIELLI MASSIMO (n. azioni 21),
CAMBIE` AUGUSTA GIUSEPPINA MARIA (n. azioni 150), CAMBIE` LORENZO (n. azioni 449), CAMBIOLO RITA (n. azioni 500),
CAMBIUZZI GRAZIANO (n. azioni 125), CAMERA GIOVANNA (n. azioni 4), CAMERA STEFANIA (n. azioni 2046), CAMERINI
ALBERTO (n. azioni 2400), CAMERO ROBERTO (n. azioni 1800), CAMERONI FRANCO (n. azioni 8521), CAMERONI GAIA (n.
azioni 288), CAMETTI SILVINO (n. azioni 1915), CAMICIA ROBERTO (n. azioni 351), CAMNASIO BRUNO RENZO (n. azioni
9
2115), CAMNASIO CLAUDIA LIDIA (n. azioni 44), CAMOLLI MASSIMO (n. azioni 112), CAMORIANO PIERO LUIGI (n. azioni
150), CAMOZZI ETTORE (n. azioni 1415), CAMPAGNARI MARIA ROSA (n. azioni 1900), CAMPAGNOLA ELISABETTA (n.
azioni 369), CAMPAGNOLA LUCIO (n. azioni 9000), CAMPAGNOLI MONICA (n. azioni 39), CAMPAGNUOLO MARIA MICHELA
(n. azioni 1), CAMPANA VITTORIO (n. azioni 1543), CAMPANALE PAOLO (n. azioni 1070), CAMPANARDI GIUSEPPE (n. azioni
1), CAMPANELLI CESARE (n. azioni 3975), CAMPANI ANDREA (n. azioni 2000), CAMPANI ELENA (n. azioni 2), CAMPANINI
CRISTINA (n. azioni 5), CAMPANINI FEDERICO (n. azioni 568), CAMPARA ANNA (n. azioni 70), CAMPARO GIOVANNI (n.
azioni 575), CAMPEDELLI MARIO (n. azioni 360), CAMPEDELLI STEFANO (n. azioni 360), CAMPI ALESSANDRO (n. azioni
2365), CAMPIA ROBERTO (n. azioni 52), CAMPO SEBASTIANO (n. azioni 1151), CAMPOLUNGHI LUISA (n. azioni 150),
CAMPONOGARA AMELIO (n. azioni 215), CAMPORA MAURO (n. azioni 217), CAMPOSTRINI ANTONIO (n. azioni 20226),
CAMPOSTRINI CARLO (n. azioni 1200), CAMPOSTRINI EMILIO (n. azioni 66), CAMPOSTRINI SILVIA (n. azioni 2550),
CAMPRA ROBERTO (n. azioni 4368), CAMURATI ENRICA (n. azioni 1), CAMURATI ROSANNA (n. azioni 626), CAMUSSONI
GRAZIELLA (n. azioni 288), CANALINI MAURIZIO (n. azioni 20000), CANDIA MAURIZIO (n. azioni 226), CANDUSSO
ALESSANDRO (n. azioni 960), CANE PIERANGELO (n. azioni 75), CANE SIMONA (n. azioni 1), CANELLI ALESSANDRO (n.
azioni 480), CANEPA MASSIMO (n. azioni 720), CANESE BRUNO (n. azioni 690), CANETTA ROSSANO (n. azioni 155),
CANEVARO GUIDO (n. azioni 850), CANGELLI MATTEO (n. azioni 360), CANNAVO` ROSARIO (n. azioni 1299), CANNONE
THOMAS (n. azioni 150), CANOVA RENZO (n. azioni 2540), CANTA VALTER (n. azioni 1), CANTAMESSI LAURA (n. azioni
5455), CANTARELLO GIUSEPPE (n. azioni 3520), CANTARINI ANGELO (n. azioni 2289), CANTERI WALTER (n. azioni 2),
CANTOIA BATTISTA (n. azioni 1), CANTOIA GABRIELLA (n. azioni 1), CANTOIA PIERGIUSEPPE (n. azioni 3528), CANTONI
CRISTINA (n. azioni 302), CANTONI FABIO (n. azioni 150), CANTONI FERDINANDO (n. azioni 2571), CANTONI MARIO (n.
azioni 49), CANTU` ANGELINA (n. azioni 416), CANZANO FELICE (n. azioni 6821), CAPACI GIOVANNI (n. azioni 15000),
CAPARARO GUIDO (n. azioni 3800), CAPELLARI RENATO (n. azioni 1080), CAPELLETTI FRANCESCA (n. azioni 360),
CAPELLETTI GIUSEPPE (n. azioni 1), CAPELLI ANNIBALE (n. azioni 997), CAPELLI GIOVANNI ERNESTO (n. azioni 150),
CAPELLINI FABRIZIO (n. azioni 300), CAPELLO FRANCESCA (n. azioni 2), CAPELLO FRANCESCO (n. azioni 1200),
CAPELLO FRANCO (n. azioni 1), CAPELLO GIANCARLO (n. azioni 7844), CAPELLO MARA (n. azioni 2750), CAPELLONI
ETTORE (n. azioni 516), CAPERDONI EMILIO PIETRO (n. azioni 1), CAPERDONI EZIO (n. azioni 1), CAPILLUPO DARIO (n.
azioni 350), CAPIO ENZO (n. azioni 801), CAPITTA ANGELINO (n. azioni 15), CAPOBIANCO DANILO (n. azioni 1402),
CAPOCCIA MARINO (n. azioni 2839), CAPODIVENTO FRANCESCO (n. azioni 250), CAPONE SANDRO (n. azioni 150),
CAPONI PIERO (n. azioni 1), CAPORALI SILVIA (n. azioni 4), CAPORUSSO GIANNI (n. azioni 4301), CAPOZZI DARIO (n.
azioni 21), CAPPELLA RITA (n. azioni 3811), CAPPELLAZZI MICHELE (n. azioni 467), CAPPELLERI MARIA LOREDANA (n.
azioni 1480), CAPPELLETTO MARIO (n. azioni 1372), CAPPELLI GIOVANNI (n. azioni 1), CAPPELLI IDA (n. azioni 125),
CAPPELLINI FILIPPO (n. azioni 5655), CAPPUCCIO MICHELINO (n. azioni 150), CAPRA ALESSANDRO (n. azioni 542),
CAPRA LUCIANO (n. azioni 1), CAPRA MARIA PIA (n. azioni 1447), CAPRA STEFANO (n. azioni 4), CAPRARA GIUSEPPE (n.
azioni 2140), CAPRARI ANGELO (n. azioni 2), CAPRETTO CHRISTIAN (n. azioni 1354), CAPRINI ANNA MARIA (n. azioni
13062), CAPRIO ELENA (n. azioni 471), CAPRIOGLIO MASSIMO (n. azioni 422), CAPRIOTTI MARIA ANTONIETTA (n. azioni
600), CAPURRO PAOLA (n. azioni 10), CAPUTO LOREDANA (n. azioni 4), CARABELLI PIERLUIGI (n. azioni 3534),
CARACCIOLO ANGELA (n. azioni 8000), CARADONNA GIANFRANCO MARIA (n. azioni 5), CARAFFI ALBERTO (n. azioni 104),
CARAFFI REMO (n. azioni 6), CARAMIA LEONARDO (n. azioni 10), CARANDO MARIA DONATA (n. azioni 1004), CARANI
ALESSANDRA (n. azioni 297), CARAPELLI CARLO COSTANTINO (n. azioni 3000), CARASSO LEONARDO (n. azioni 1),
CARBELLANO PAOLA ISABELLA (n. azioni 33), CARBOGNANI CRISTINA (n. azioni 1), CARBONARA GAETANO (n. azioni
472), CARBONARI RENATO (n. azioni 1), CARBONE BIAGIO (n. azioni 7002), CARBONE FABRIZIO (n. azioni 600),
CARCIOTTO PASQUALE (n. azioni 5458), CARDANO MATTEO (n. azioni 1), CARDANO ROBERTO (n. azioni 240), CARDELLA
ANDREA (n. azioni 365), CARDELLI ENZO (n. azioni 3), CARDELLO SALVATORE (n. azioni 815), CARDILE ALESSANDRO (n.
azioni 43), CARDINI DANIELE ANGELO (n. azioni 2566), CARDIS TERESA MARGHERITA (n. azioni 100), CARDONE
FIORENZO (n. azioni 792), CARDONE MAURO (n. azioni 8230), CAREDIO FRANCESCO (n. azioni 360), CARELLI ANGELO (n.
azioni 1), CARELLI MARIA GRAZIA (n. azioni 638), CARENA CARLA (n. azioni 165), CARENA PIERO LUIGI (n. azioni 1),
CARENZI CHIARA (n. azioni 437), CARESANO GIANBATTISTA (n. azioni 47836), CARFORA MICHELE (n. azioni 2180),
CARGNEL CARLO DANIEL (n. azioni 19), CARIMATI PIERA (n. azioni 9), CARINI BIANCA (n. azioni 677), CARINI ELENA (n.
azioni 1773), CARINI GIOVANNI (n. azioni 3401), CARINI PAOLO (n. azioni 5962), CARLET ROBERTO (n. azioni 950),
CARLETTI LUCA (n. azioni 150), CARLETTI PASQUALINA (n. azioni 1), CARLETTI VANESSA (n. azioni 150), CARLI
FRANCESCA (n. azioni 100), CARLI ROBERTO (n. azioni 1), CARLINO MARIO (n. azioni 360), CARMAGNANI LUIGI (n. azioni
12000), CARMAGNOLA FRANCO (n. azioni 729), CARMASSI FABRIZIO (n. azioni 7701), CARMASSI GINO (n. azioni 150),
CARMELLINI BARBARA (n. azioni 113), CARMIGNANI BARBARA (n. azioni 4), CARNAGHI CARLO (n. azioni 2424),
CARNAGHI ROSA ANNA (n. azioni 6545), CARNERA FRANCOIS (n. azioni 360), CARNESECCHI ANTONELLA (n. azioni 640),
CARNISIO ADRIANA (n. azioni 600), CAROLEO GIORGIO (n. azioni 3015), CAROLLO ENZO (n. azioni 378), CAROLLO
PIERLUIGI (n. azioni 1), CARON GIANCARLO (n. azioni 1003), CAROSELLI EMANUELE (n. azioni 7550), CAROSSO EZIO
ANGELO (n. azioni 355), CAROSSO MARIA (n. azioni 409), CARPENEDO CLAUDIO (n. azioni 5112), CARRA LINO (n. azioni
35000), CARRABBA ANNA (n. azioni 1), CARRARA ALESSANDRA (n. azioni 324), CARRARA MAURIZIO (n. azioni 464),
CARRARINI MARIANO (n. azioni 1), CARRATURO MARCO (n. azioni 847), CARRER PAOLO (n. azioni 687), CARRERA EMILIO
(n. azioni 6124), CARRERA VITTORIO (n. azioni 11930), CARRETTI GIAN CARLO (n. azioni 30534), CARRIERI FRANCESCO
10
(n. azioni 4521), CARROZZI STEFANO (n. azioni 703), CARROZZO ANTONIO (n. azioni 20000), CARTON CARLO (n. azioni
13990), CARUSILLO MICHELARCANGELO (n. azioni 1611), CARUSO GIUSEPPE (n. azioni 19760), CARUTINI MARIO (n.
azioni 150), CASADIO GIULIANO (n. azioni 8960), CASADIO RICO (n. azioni 20000), CASAGRANDE GIACOMO (n. azioni
8000), CASALE GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 849), CASALI CATERINA (n. azioni 2670), CASALI PIETRO (n. azioni 20360),
CASALINI DOMENICO (n. azioni 2320), CASALINO GIUSEPPINA (n. azioni 723), CASALINO MARCELLO (n. azioni 1),
CASALONE SUSANNA (n. azioni 3282), CASAMENTI MORENO (n. azioni 752), CASARINI ANDREA (n. azioni 4000), CASARINI
GIULIANO (n. azioni 10000), CASARINI MAURIZIO (n. azioni 7907), CASARINO GIUSEPPE (n. azioni 2161), CASARO
FEDERICO (n. azioni 150), CASAROSA LIDO (n. azioni 10), CASASSA LIA TERESA (n. azioni 34), CASATI ENRICA (n. azioni
378), CASCELLA ANTONIO (n. azioni 2500), CASCELLA MATTEO (n. azioni 250), CASCISCIA ANGELO (n. azioni 2168),
CASELLA ANTONIO (n. azioni 58), CASELLA CARMINE (n. azioni 200), CASELLI MARIA PIA (n. azioni 1430), CASELLI PAOLO
(n. azioni 155), CASERINI MAURO (n. azioni 1), CASIGLIANI LOREDANO (n. azioni 2047), CASILE FRANCESCO (n. azioni
534), CASINI GABRIELE (n. azioni 1), CASOLARI GRAZIELLA (n. azioni 360), CASOLARI SILVIO (n. azioni 2328), CASOLIN
GRAZIANO (n. azioni 1), CASORATI GIOVANNI MARCO (n. azioni 1), CASPANI GIACINTO (n. azioni 10000), CASSANI CARLO
(n. azioni 217), CASSANI EMILIO (n. azioni 1060), CASSANI STEFANO GIOVANNI (n. azioni 1323), CASSANO FERDINANDA
(n. azioni 1), CASSATA SALVATORE (n. azioni 9722), CASSETTARI MANUELA (n. azioni 302), CASSE` CESARE (n. azioni
151), CASSINA MARIA TERESA (n. azioni 1502), CASSINA VAINA (n. azioni 550), CASSINI PIERO (n. azioni 318), CASTAGNA
ENRICO (n. azioni 2126), CASTAGNA FRANCO (n. azioni 361), CASTAGNA GIAMBATTISTA (n. azioni 16968), CASTAGNA
GILBERTO (n. azioni 1141), CASTAGNA MASSIMO (n. azioni 780), CASTAGNINI ENRICHETTA (n. azioni 100), CASTAGNINI
ENRICO (n. azioni 12890), CASTAGNINI PIETRO (n. azioni 2603), CASTAGNO GIOVANNI (n. azioni 3512), CASTAGNOLI
ANTONIO (n. azioni 360), CASTALDI RENATO (n. azioni 1900), CASTALDINI UMBERTO (n. azioni 1664), CASTANO MASSIMO
(n. azioni 6170), CASTELLANA ANTONIO (n. azioni 10864), CASTELLANI ALBERTO (n. azioni 529), CASTELLANI ANGIOLO (n.
azioni 151), CASTELLANI EDDA (n. azioni 200), CASTELLANI ENRICO (n. azioni 150), CASTELLANI GIANLUCA (n. azioni
3032), CASTELLANI GIANNA PAOLA (n. azioni 720), CASTELLANI LUCA (n. azioni 360), CASTELLANI MARIA PAOLA (n.
azioni 1005), CASTELLANI MARIALUISA (n. azioni 19250), CASTELLANI SERGIO (n. azioni 5040), CASTELLANO DOMENICO
(n. azioni 7000), CASTELLETTI FRANCESCO (n. azioni 150), CASTELLETTI GUERRINO (n. azioni 3600), CASTELLI ANTONIO
(n. azioni 1), CASTELLI GABRIELE (n. azioni 1), CASTELLI MARIA LUISA (n. azioni 4100), CASTELLI MARIO (n. azioni 3625),
CASTELLI MASSIMO (n. azioni 538), CASTELLO MARIA GRAZIA (n. azioni 250), CASTELLOTTI GUIDO (n. azioni 5000),
CASTIGLIONE PAOLA (n. azioni 6689), CASTIGLIONE VALTER (n. azioni 825), CASTIGLIONI DANIELE (n. azioni 936),
CASTIGLIONI GIAMPIERO (n. azioni 716), CASTIGLIONI PIERLUIGI (n. azioni 7), CASTIGLIONI ROSANNA (n. azioni 2996),
CASTIONI MARIA GRAZIA (n. azioni 540), CASTIONI MARIA TERESA (n. azioni 4276), CASTROVILLI FABRIZIO (n. azioni 15),
CASUCCI MAURO (n. azioni 300), CATALANO ANTONIO GIORGIO (n. azioni 4014), CATALDO MASSIMO (n. azioni 28001),
CATANIA SALVATORE (n. azioni 200), CATANZARO STEFANO (n. azioni 500), CATARSINI GIACOMO (n. azioni 150),
CATASTINI ORLANDINO (n. azioni 4025), CATASTINI PAOLA (n. azioni 180), CATASTINI TANIA (n. azioni 150), CATELLI
CARLO (n. azioni 1032), CATELLO PAOLO (n. azioni 960), CATITTI GUIDO MARIA (n. azioni 150), CATTABIANI FRANCO (n.
azioni 4996), CATTANEO ANTONIA (n. azioni 3480), CATTANEO BRUNO (n. azioni 2), CATTANEO EVASIO (n. azioni 25135),
CATTANEO GIANNI (n. azioni 3000), CATTANEO JACKSON (n. azioni 22), CATTANEO MARCO (n. azioni 110), CATTANEO
MARGHERITA (n. azioni 191), CATTANEO MARIA AUGUSTA (n. azioni 2401), CATTANEO SERGIO (n. azioni 804), CATTAZZO
MARIA PIA (n. azioni 550), CATTIVELLI MARINA (n. azioni 4), CATTORINI ADRIANO (n. azioni 10000), CATUFI PAOLO (n.
azioni 43), CATULLO MASSIMO (n. azioni 19675), CAUDA CECILIA (n. azioni 1), CAUDERA GUALTIERO (n. azioni 500),
CAVAGLIA` CLAUDIO (n. azioni 584), CAVAGLIA` IVAN (n. azioni 584), CAVAIONI DANIELE (n. azioni 6050), CAVAIONI FABIO
(n. azioni 4339), CAVALCA MASSIMO (n. azioni 584), CAVALIERE CINZIA (n. azioni 1000), CAVALIERE FRANCESCO (n. azioni
7670), CAVALIERE GIANLUIGI (n. azioni 250), CAVALIERE LAURA (n. azioni 1650), CAVALLARI MAURO (n. azioni 56),
CAVALLARO DARIA (n. azioni 6), CAVALLARO ILARIO (n. azioni 211), CAVALLARO MARIA TERESA (n. azioni 1),
CAVALLARO VITTORIO CORRADO (n. azioni 1119), CAVALLERI LUIGI (n. azioni 2403), CAVALLERI STEFANO (n. azioni 250),
CAVALLERO FRANCO (n. azioni 1), CAVALLERO FRANCO (n. azioni 696), CAVALLERO GIACOMO (n. azioni 1), CAVALLERO
PAOLO (n. azioni 2684), CAVALLI GIORDANO (n. azioni 5305), CAVALLI MUSSI MARIO (n. azioni 860), CAVALLI PIETRO
WALTER (n. azioni 5123), CAVALLIERI MANUEL (n. azioni 775), CAVALLINI FERDINANDO (n. azioni 1560), CAVALLINI
MODESTO (n. azioni 3161), CAVALLINI OMER (n. azioni 360), CAVALLINI RENZO (n. azioni 1), CAVALLO CARMELO
ANTONIO (n. azioni 156), CAVALLO GIANCARLO (n. azioni 1520), CAVALLO PATRIZIA (n. azioni 684), CAVANA STEFANO (n.
azioni 1), CAVANI ENZO (n. azioni 5701), CAVANNA CESARINA (n. azioni 5955), CAVANNA DAVIDE (n. azioni 5500),
CAVAZZA ADRIANO (n. azioni 7), CAVAZZA CIPRIANO (n. azioni 251), CAVAZZANA ROSA MARIA (n. azioni 700), CAVECCHI
AFRO (n. azioni 10000), CAVEDINI RICCARDO (n. azioni 4800), CAVEIARI GIUSEPPE (n. azioni 1), CAVESTRI ANNA MARIA
(n. azioni 1), CAVICCHI EUGENIO (n. azioni 1), CAVICCHIOLI FAUSTO (n. azioni 10314), CAVIGLIA FRANCESCO (n. azioni
213), CAVIGLIONE ALBA (n. azioni 2362), CAVINA ANNA MARIA (n. azioni 8017), CAVINA GIANCARLO (n. azioni 5333),
CAZZADORI PAOLO (n. azioni 750), CAZZAMALI GIANFRANCO (n. azioni 1), CAZZANIGA DINO FRANCO (n. azioni 261),
CAZZOLA ANGELO (n. azioni 600), CAZZOLA ANTONIETTA (n. azioni 4354), CAZZOLLA PASQUALE (n. azioni 510),
CECCACCI ALESSANDRO (n. azioni 2400), CECCANTI PATRIZIA (n. azioni 2943), CECCARANI FABIO (n. azioni 206),
CECCARELLI ANGIOLO (n. azioni 1322), CECCARELLI FRANCESCO (n. azioni 150), CECCARELLI MASSIMILIANO (n. azioni
1191), CECCARINI CINZIA (n. azioni 204), CECCHETTI ANNA (n. azioni 430), CECCHETTI CARLA (n. azioni 2267),
11
CECCHETTO GAETANO (n. azioni 497), CECCHI FRANCESCO (n. azioni 577), CECCHI GIULIO (n. azioni 360), CECCHI
LORETTA (n. azioni 150), CECCHI RITA (n. azioni 661), CECCHINELLO ANNA MARIA (n. azioni 150), CECCHINI AMERIGO (n.
azioni 1), CECCHINI ELENA (n. azioni 1), CECCHINI GIOVANNI (n. azioni 2592), CECCHINI LIBERA SPERANZA (n. azioni
19200), CECCHINI MARCO (n. azioni 1), CECCHINO FAUSTO (n. azioni 100), CECCONATO MARCELLO (n. azioni 10),
CECCONI STEFANO (n. azioni 2319), CECILI RENZO (n. azioni 11580), CEDERLE GIULIANO (n. azioni 160), CEDERLE LINO
(n. azioni 85), CEDRASCHI GIAN BATTISTA (n. azioni 250), CEFFA DOMENICO (n. azioni 151), CEFFA GIACOMO (n. azioni
2575), CELANI FRANCESCO (n. azioni 2474), CELASCO MASSIMO (n. azioni 73), CELERI GIOVANNI (n. azioni 4), CELI
FRANCESCO (n. azioni 360), CELLERINO BRUNO (n. azioni 158), CELLI MARCO (n. azioni 182), CELON FRANCO (n. azioni
12034), CENCI FRANCO (n. azioni 200), CENCI ROBERTO (n. azioni 101), CENNI GIOVAN BATTISTA (n. azioni 16500),
CERADINI RINO (n. azioni 1), CERATTI FABIO (n. azioni 1475), CERATTI MARIO (n. azioni 325), CEREA EZIO (n. azioni 2250),
CERESA COSTANTE (n. azioni 4), CERESA ENRICO (n. azioni 1), CERIANI GINO (n. azioni 1000), CERIANI REMO (n. azioni
3685), CERIDONO PIERMICHELE (n. azioni 7946), CERINI CARLA (n. azioni 445), CERINI CESARE (n. azioni 150), CERIOLI
DANILO (n. azioni 1), CERIOLI ERICA (n. azioni 1), CERIOLI GIULIO (n. azioni 10), CERIOTTI REMO (n. azioni 6000),
CERNUSCO ENRICO MARIA (n. azioni 6006), CEROFOLINI LUCIO (n. azioni 464), CERON MAURO (n. azioni 360), CERRATO
LUCIA (n. azioni 154), CERRATO STEFANO ANTON GIULIO (n. azioni 1105), CERRI ADRIANO (n. azioni 990), CERRI
DONATO (n. azioni 2700), CERRI ENRICO (n. azioni 451), CERRI FRANCA (n. azioni 1), CERRI GIOIA (n. azioni 3082), CERRI
GIUSEPPE (n. azioni 1), CERRI MICHELE (n. azioni 1), CERRINI MARCO (n. azioni 3727), CERRUTI AGOSTINO (n. azioni 9),
CERRUTI EZIO (n. azioni 8034), CERU EMILIO (n. azioni 612), CERU GILBERTO (n. azioni 612), CERU MARIA EMANUELA (n.
azioni 612), CERUTI GIAMPIETRO (n. azioni 25000), CERUTTI ANTONELLA (n. azioni 36), CERUTTI CARLO FEDERICO (n.
azioni 120), CERUTTI FRANCESCO (n. azioni 100), CERUTTI VITTORIO (n. azioni 550), CERVATO FERRUCCIO (n. azioni
68590), CERVATO GIANFRANCO (n. azioni 1000), CERVI MARIA PIA (n. azioni 5500), CERVI ROBERTA (n. azioni 21),
CERVINI ANDREA (n. azioni 66), CERVINI ELISA (n. azioni 360), CERVINI MARIA (n. azioni 419), CESANA ALESSANDRA (n.
azioni 2), CESARANO GIANLUCA (n. azioni 150), CESARETTI ETTORE MARINO (n. azioni 1), CESARETTI MARIANO (n. azioni
710), CESARI EUGENIO MARIO (n. azioni 114), CESARO GIULIO (n. azioni 1), CESCA GIOVANNI (n. azioni 10000), CESTARO
DANIELE (n. azioni 9475), CESTARO GABRIELLA (n. azioni 1), CESTARO RENZO (n. azioni 1), CESTI FRANCO (n. azioni
100), CEVASCO LUCA (n. azioni 4), CHECCHI PAOLO (n. azioni 18140), CHECCHI SAMUELE (n. azioni 2538), CHECCHIN
GIANLUIGI (n. azioni 360), CHECCHIN PAOLO (n. azioni 12000), CHECCOZZO CLAUDIO (n. azioni 888), CHELINI EDOARDO
GIOVANNI (n. azioni 1), CHELLI MARTA (n. azioni 360), CHEMINI LUCIANO (n. azioni 409), CHESINI ANGELO (n. azioni 4537),
CHESINI FERNANDO (n. azioni 1546), CHIABERTA FRANCA CARLA (n. azioni 100), CHIADO` PIAT MIRELLA (n. azioni 7532),
CHIAFFONI GIOVANNA (n. azioni 7875), CHIAIA MASSIMO (n. azioni 1562), CHIAPPA DANIELE (n. azioni 1), CHIAPPA
VALERIA (n. azioni 880), CHIAPPANI MARIA (n. azioni 155), CHIAPPINI PIETRO GIOVANNI (n. azioni 5780), CHIAPUSSO
LUIGI FRANCESCO GIOVANNI (n. azioni 994), CHIARABOLLI LUIGI (n. azioni 21), CHIARAMONTE ANNA CHIARA (n. azioni
8115), CHIARELLI LUIGI (n. azioni 2), CHIARETTA CORRADO (n. azioni 1526), CHIARI GENNARINO (n. azioni 261), CHIARI
LUIGINA (n. azioni 4700), CHIARI NICOLA (n. azioni 360), CHIARI PAOLO (n. azioni 2960), CHIARINI AGOSTINO (n. azioni
2000), CHIARLA AMABILE (n. azioni 684), CHIARLO MAURO (n. azioni 1714), CHIARLONE FIORELLA (n. azioni 2628),
CHIAVEGATO FEDERICO (n. azioni 1259), CHIAVERANO CRISTIANO (n. azioni 4), CHIAVOLELLI ROBERTO (n. azioni 684),
CHICCA STEFANO (n. azioni 2329), CHIEREGHINI MARIO (n. azioni 2520), CHIERICATI LORIS (n. azioni 2475), CHIERICONI
CLAUDIA (n. azioni 150), CHIESA LAURA (n. azioni 1), CHIESA MARINA (n. azioni 1496), CHIESA SERGIO (n. azioni 2508),
CHIMENTI VALTER (n. azioni 372), CHINI PAOLA (n. azioni 210), CHINI VITTORIO (n. azioni 1), CHIOCCA STEFANO (n. azioni
4744), CHIODA ARMANDO (n. azioni 2140), CHIODA BENEDETTO (n. azioni 460), CHIODI VITTORINA LUCIANA (n. azioni 34),
CHIODI ZEFFIRINO (n. azioni 754), CHIORBOLI SILVIO (n. azioni 3613), CHIORINO SANDRO (n. azioni 1125), CHIRI
ANTONIO (n. azioni 619), CHIRICO GIOVANNI AUGUSTO (n. azioni 150), CHIRIO FRANCESCA MARIA (n. azioni 1320),
CHIRIO GIOVANNI LUIGI (n. azioni 1), CHITI ROSELLA (n. azioni 600), CHIZZOLI CARLO (n. azioni 32), CIAMBELLI ALBERTO
(n. azioni 16), CIAMPALINI GIOVANNI (n. azioni 150), CIAMPI EMANUELE (n. azioni 3951), CIANCETTA DANILO (n. azioni 26),
CIANCIA CHIODINI GABRIELLA (n. azioni 1189), CIANFLONE FRANCESCO (n. azioni 6016), CIANGHEROTTI GRAZIANO (n.
azioni 4239), CIANI ILARIA (n. azioni 360), CIARCIELLO CRISTIAN (n. azioni 250), CIARCIELLO RAFFAELE (n. azioni 100),
CIARDI ANNA (n. azioni 360), CIBIROLI LORETTA (n. azioni 3414), CICALA DAMIANO (n. azioni 8880), CICARDI LINO (n.
azioni 822), CICERI ADRIANA (n. azioni 49), CICOGNA MOZZONI GREGORIO (n. azioni 4477), CICOGNA MOZZONI
LEOPOLDO (n. azioni 7221), CICOGNANI AUGUSTA (n. azioni 431), CICOGNANI ERMES (n. azioni 9328), CIGANA CLAUDIO
(n. azioni 224), CIGLIUTTI MARCO (n. azioni 1418), CIGOLI GIANPAOLO (n. azioni 10), CIGOLINI MARCO (n. azioni 4000),
CIGOLINI PIERINO (n. azioni 12000), CILENTO FRANCA (n. azioni 38), CILLONI GIORGIO (n. azioni 999), CIMA RICCARDO (n.
azioni 15), CIMA VENANZIO (n. azioni 1568), CIMINO GIOVANNA (n. azioni 1), CIMINO MIRELLA (n. azioni 150), CIMMARUTA
MICHELE (n. azioni 6696), CIMMINO GLORIANA (n. azioni 150), CIMOLI AMOS (n. azioni 250), CINI VITTORIA (n. azioni 1032),
CINISELLI ROBERTO (n. azioni 1), CIOCCA VALENTINO (n. azioni 365), CIOCCA VASINO DANIELE (n. azioni 1900),
CIOCCHETTI GIAN DOMENICO (n. azioni 3987), CIOFFI PIER GIUSEPPE (n. azioni 1), CIONCI MARCO (n. azioni 8406),
CIPOLLA GIANMARIO (n. azioni 288), CIPOLLINI BRUNO (n. azioni 2556), CIPRIANI SIMONE (n. azioni 500), CIRCOSTA
ANDREA (n. azioni 150), CIRESA GIOVANNA (n. azioni 3921), CIRILLO RAFFAELE (n. azioni 4), CIRIOTTI CARLO (n. azioni
425), CIRRI PAOLO (n. azioni 1170), CIRRINCIONE GIUSEPPE (n. azioni 600), CIRULLI NUNZIO (n. azioni 1), CISARI
GIULIANO (n. azioni 1), CISARI MARGHERITA (n. azioni 4217), CISARI MARIA CLAUDIA (n. azioni 1), CISARI PAOLA RITA (n.
12
azioni 10), CISARI PIETRO (n. azioni 1), CITIRFI ANGELA (n. azioni 1), CITTI LAURA (n. azioni 10), CIUCCI IVO (n. azioni 109),
CIURCA CARMELO (n. azioni 409), CIVALLERI DAVIDE (n. azioni 570), CIVALLERI GIANCARLO (n. azioni 109), CIVASCHI
ALDO (n. azioni 16500), CIVELLI LEOPOLDO (n. azioni 19800), CLARICH LUCIANO (n. azioni 20050), CLAUSI ANTONIO (n.
azioni 2000), CLEMATIS MICHELA (n. azioni 409), CLEMATIS SIMONE (n. azioni 2372), CLEMENTE GIOVANNI ROSARIO (n.
azioni 472), CLEMENTE ROCCO (n. azioni 150), CLEMENTI GUERRINO (n. azioni 180), CLEMENTONI PIERGIORGIO (n.
azioni 2400), CLERICI VALERIANO (n. azioni 4), CLERICO CILIS LUCIANO (n. azioni 410), CLERICO LAURA (n. azioni 9751),
CLUSINI GINO (n. azioni 500), COA NORBERTO (n. azioni 1000), COATI ANDREA (n. azioni 150), COATI ARNALDO (n. azioni
1000), COATI ELIO (n. azioni 3188), COATI LUIGI (n. azioni 401), COATO ANNA MARIA (n. azioni 109647), COATTI
EMANUELE (n. azioni 8480), COATTI GRAZIELLA (n. azioni 120), COATTI MARIUCCIA (n. azioni 52), COBELLI ANDREA (n.
azioni 1270), COBIANCHI MARIA TERESA (n. azioni 2730), COCCA CARLO (n. azioni 684), COCCHI VITTORIO (n. azioni
1202), COCCO IDELMA (n. azioni 1), COCHEO PIER MICHELE (n. azioni 1412), COCITO ORNELLA (n. azioni 1200), COCITO
VITTORIO (n. azioni 75), COCO GIANCARLO (n. azioni 1694), COCOMAZZI GIUSEPPINA (n. azioni 2399), COCORULLO
MICHELE (n. azioni 410), CODA VITTORIO (n. azioni 46657), CODECASA PATRIZIA ALDA (n. azioni 2500), CODECASA
PIETRO (n. azioni 1277), CODEGONI PIETRO (n. azioni 1), CODINI LUCIANO (n. azioni 4675), CODOGNATO PERISSINOTTO
PIETRO (n. azioni 12495), COELI ANTONELLA (n. azioni 2400), COFFANI SILVANA (n. azioni 1200), COGLIANDOLO SANDRA
(n. azioni 1), COGNI CRISTINA (n. azioni 26), COGO FIORENZO (n. azioni 417), COGO GUERRINO (n. azioni 232), COLACRAI
PIETRO (n. azioni 399), COLAFATO MICHELE (n. azioni 216), COLAJANNI FRANCESCA (n. azioni 409), COLASANTI FILIPPO
(n. azioni 150), COLASANTI MARIA ROSARIA (n. azioni 500), COLASURDO PIETRO (n. azioni 150), COLESBI ROBERTO (n.
azioni 10794), COLETTA MARIA ANTONIETTA (n. azioni 161), COLETTO MARIA LAURA (n. azioni 360), COLI GIAN LUCA (n.
azioni 2032), COLI STEFANO (n. azioni 360), COLIZZI GIAMPAOLO (n. azioni 28), COLLA ROSANNA (n. azioni 2904),
COLLARINI SECONDO (n. azioni 1), COLLAVO UGO (n. azioni 1000), COLLELLA BRUNO (n. azioni 7), COLLER LUCILLA (n.
azioni 409), COLLI FRANCO (n. azioni 58), COLLI VALERIA (n. azioni 240), COLLIA RAIMONDO (n. azioni 960), COLLIARD
LAURO (n. azioni 1), COLLIARD VITTORIO CLEMENTE (n. azioni 1), COLLIMEDAGLIA ALESSANDRA (n. azioni 5888),
COLLIMEDAGLIA GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 1961), COLLINO GABRIELE (n. azioni 600), COLLIVASONE PIERMARIO (n.
azioni 22644), COLLOCA ANTONINO (n. azioni 159), COLOGNORI ELVIRA (n. azioni 1200), COLOMBANO GRAZIELLA (n.
azioni 151), COLOMBARA GABRIELE (n. azioni 143176), COLOMBI ANTONIO (n. azioni 910), COLOMBINI PAOLO (n. azioni
360), COLOMBINI UBALDO (n. azioni 150), COLOMBO ANNALISA (n. azioni 1208), COLOMBO CLAUDIO (n. azioni 4992),
COLOMBO EGIDIO (n. azioni 1), COLOMBO GIUSEPPE (n. azioni 31780), COLOMBO LUCA (n. azioni 374), COLOMBO LUCA
PIERO (n. azioni 8486), COLOMBO LUCIANA (n. azioni 1207), COLOMBO MARINO (n. azioni 18), COLOMBO OLIVIERO
GIUSEPPE (n. azioni 7900), COLOMBO RICCARDO (n. azioni 15540), COLOMBO SABRINA (n. azioni 105), COLOMBO
SANDRO (n. azioni 1), COLOMBO SEVERINO (n. azioni 193), COLOMBO UMBERTO (n. azioni 4), COLTRI MASSIMO (n. azioni
1000), COMASCHI FABRIZIO (n. azioni 10000), COMASCHI RICCARDO (n. azioni 1), COMASCHI STEFANO PAOLO (n. azioni
86), COMBI MONICA (n. azioni 1), COMEGLIO LUIGI (n. azioni 4000), COMENCINI IVANO (n. azioni 3080), COMI VERA (n.
azioni 81600), COMIN MIRCO (n. azioni 79030), COMINI PIER ANGELO (n. azioni 565), COMINOLI ALESSANDRO (n. azioni 1),
COMINOLI GIOVANNI (n. azioni 1), COMISI GIOVANNI (n. azioni 4358), COMISSO MARIO (n. azioni 1600), COMITE CLARA (n.
azioni 278), COMIZZOLI FEDERICO (n. azioni 150), COMIZZOLI ROBERTO (n. azioni 516), COMOLA ENRICO (n. azioni
123750), COMOLI CHIARA (n. azioni 330), COMOLI MAURIZIO (n. azioni 128128), COMPAGNI SERGIO (n. azioni 1221),
COMPAGNONI LOREDANA (n. azioni 250), COMPARIN LUIGI (n. azioni 9368), COMPARIN MARTA (n. azioni 4350),
COMPARINI ANTONELLA (n. azioni 24), COMPARINI ENZO (n. azioni 244), COMPARINI LORENA (n. azioni 4), COMPER
MARIO (n. azioni 1648), COMPIANI LUCA (n. azioni 10), COMPRI ANTONIO (n. azioni 5500), COMPRI LINO (n. azioni 1430),
COMPRI LUCA (n. azioni 2400), COMPRI MICHELE (n. azioni 150), COMPRI MILA (n. azioni 250), CONATO ANDREA (n. azioni
217), CONCARI MATTEO (n. azioni 10220), CONCATO MAURIZIO (n. azioni 501), CONCINA ROMILDA (n. azioni 1000),
CONCOREGGI ROBERTO (n. azioni 1931), CONDIDORIO ANGELA (n. azioni 150), CONFALONIERI ANDREA (n. azioni 753),
CONFORTI MARIO (n. azioni 150), CONSIGLI VITTORIO (n. azioni 1), CONSOLINI MARIO (n. azioni 2400), CONSONNI
ANTONIO (n. azioni 215), CONSONNI FRANCO (n. azioni 151), CONSONNI GRAZIANO (n. azioni 2040), CONSONNI IVAN (n.
azioni 150), CONSONNI SONIA (n. azioni 447), CONTARATO RENATO (n. azioni 472), CONTARDI ETTORE (n. azioni 159),
CONTARDI FELICE (n. azioni 815), CONTARELLI MARIO (n. azioni 626), CONTARINI RITA (n. azioni 113), CONTE ANNA (n.
azioni 825), CONTE GIOVANNI (n. azioni 684), CONTE LUIGI (n. azioni 150), CONTE MICHELE (n. azioni 409), CONTELLI
CRISTINA (n. azioni 1), CONTI ALBERTO (n. azioni 33624), CONTI BENEDETTO (n. azioni 2068), CONTI BRUNA (n. azioni
360), CONTI ERNESTO (n. azioni 4706), CONTI FRANCA (n. azioni 1), CONTI FRANCO (n. azioni 410), CONTI GIUSEPPE (n.
azioni 390), CONTI PAOLO (n. azioni 1262), CONTI RICCARDO (n. azioni 2243), CONTI RITA (n. azioni 69), CONTINI DANIELE
(n. azioni 6000), CONTINI ERNESTO (n. azioni 1375), CONTREVI LUISA (n. azioni 4), CONTRI DONATA (n. azioni 32322),
CONTRI MIRANDA (n. azioni 120), CONTRI RITA (n. azioni 19730), CONTU SUSANNA (n. azioni 409), CONVERSI NERA (n.
azioni 12015), COPALONI FRANCESCO (n. azioni 2), COPIATTI ARMANDO (n. azioni 1), COPPI GIOVANNI (n. azioni 605),
COPPINI ENRICO (n. azioni 1), COPPINI LUCA (n. azioni 1), COPPO GIOVANNI (n. azioni 9179), COPPOLA JENNY (n. azioni
1), COPPOLA MARIANO (n. azioni 374), COPPOLA PREZIOSA (n. azioni 250), CORBARI ALBERTO (n. azioni 360), CORBARI
ROSALBA (n. azioni 100), CORBELLI LUISA (n. azioni 1501), CORBELLINI FLAVIO (n. azioni 1), CORBETTA RENATO (n.
azioni 360), CORDEGLIO LUCIANO GIUSEPPE (n. azioni 10), CORDINI ANGELO (n. azioni 7183), CORDIOLI GIUSEPPE (n.
azioni 6008), CORDONI CATERINA (n. azioni 401), CORDONI FRANCESCA (n. azioni 7), CORDONI GIANCARLO (n. azioni
13
150), CORFINI ARNALDO (n. azioni 351), CORGINI GENESIO (n. azioni 1), CORIANI ACHILLE (n. azioni 912), CORINO SILVIA
(n. azioni 832), CORIO PIER TERESIO (n. azioni 5), CORNACCHIARI FRANCESCO (n. azioni 1070), CORNACCHINI FABIANA
(n. azioni 664), CORNALBA CATERINA (n. azioni 12018), CORNALBA GAETANO (n. azioni 1000), CORNALBA ILARIA (n. azioni
240), CORNELLI ANTONIA (n. azioni 43), CORNELLI MARCELLO (n. azioni 100), CORONA GIUSEPPE (n. azioni 607),
CORONA SERGIO (n. azioni 3059), CORONELLI ROBERTO (n. azioni 22), CORONINI ABRAMO (n. azioni 1), CORRADA
MARIO (n. azioni 9000), CORRADI ELENA (n. azioni 1270), CORRADI RAFFAELLA (n. azioni 1150), CORRADI VITTORIO (n.
azioni 143000), CORRADINI FRANCESCO (n. azioni 1), CORRADO MARCO (n. azioni 361), CORRETTA FILIPPO (n. azioni 1),
CORSARO SIMONE (n. azioni 1144), CORSETTI IACOPO GIOVANNI (n. azioni 710), CORSI ELENA (n. azioni 262), CORSI
LUIGI (n. azioni 23666), CORSICO PEPPINO (n. azioni 3002), CORSINI ANTONIO (n. azioni 2995), CORSINI RENZO (n. azioni
7336), CORSINI TERESA (n. azioni 1730), CORSINI VIRGINIA (n. azioni 1740), CORSINOVI ILARIA (n. azioni 150), CORSO
TROILO GIANMARIO (n. azioni 1), CORTESE FRANCA (n. azioni 696), CORTESE GIORGIO DOMENICO (n. azioni 54),
CORTESE LAURA (n. azioni 568), CORTESE PIETRO MARIO (n. azioni 1), CORTESI ANGELO (n. azioni 4032), CORTI
ARNALDO (n. azioni 1), CORTI GABRIELLA (n. azioni 148), CORTINOVIS OSCAR (n. azioni 250), CORVI ALBAROSA (n. azioni
113), CORVI PAOLO (n. azioni 286), CORVI RAFFAELA (n. azioni 825), COSA SALVATORE (n. azioni 155), COSCI CARLO (n.
azioni 3125), COSENTINO MARISA (n. azioni 594), COSENZA GIOVANNI (n. azioni 409), COSI CARLA (n. azioni 150), COSSU
ROBERTO (n. azioni 150), COSTA ARMANDO (n. azioni 26441), COSTA FRANCESCO (n. azioni 5832), COSTA GIOVANNI (n.
azioni 112), COSTA GIULIANO (n. azioni 1250), COSTA GIUSEPPINA (n. azioni 1002), COSTA LAURA (n. azioni 43), COSTA
ORESTE (n. azioni 1378), COSTADONE PIERCARLO (n. azioni 361), COSTANTINO DOMENICO (n. azioni 963), COSTANZO
GIUSEPPE (n. azioni 287), COSTANZO LUIGI (n. azioni 307), COSTANZO MAURIZIO (n. azioni 9), COSTARPA GIUSEPPE (n.
azioni 108), COTRONEO ANTONIO (n. azioni 187), COTRONEO DOMENICO (n. azioni 187), COTRONEO GIUSEPPE (n. azioni
272), COTTINI LUCA (n. azioni 731), COTTINI MARCO (n. azioni 647), COTTINO LUCIA (n. azioni 1696), COTTONE CLAUDIO
FRANCESCO (n. azioni 500), COTTONE MARCO ANTONI (n. azioni 360), COTUGNO MICHELE (n. azioni 2180), COTURRI
GIAMPAOLO (n. azioni 1), COVEZZI CRISTIANA (n. azioni 4505), COVRE ALESSANDRO (n. azioni 150), COZZARIZZA PAOLO
(n. azioni 1078), COZZI AMBROGIO (n. azioni 150), COZZI MICHELE (n. azioni 150), CRACCO ANTONIO (n. azioni 1),
CRAIOVEANU LAURA DOINITA (n. azioni 7992), CRAVERI FRANCO (n. azioni 8927), CREATI MARCELLO (n. azioni 4488),
CREMA ELIS (n. azioni 150), CREMASCHI REGINA (n. azioni 1123), CREMASCOLI PARIDE (n. azioni 10), CREMISI ROBERTO
(n. azioni 185), CREMON RENATO (n. azioni 2855), CREMONA ERNESTINA (n. azioni 1848), CREMONA PAOLA (n. azioni 53),
CREMONESI ELENA (n. azioni 76), CREMONESI LUIGI (n. azioni 240), CRENNA ANGELA (n. azioni 100), CRESCI GIUSEPPE
(n. azioni 77), CRESCI MONICA (n. azioni 11), CRESPI ANNUNCIATA (n. azioni 10), CRESSONI ERNESTO (n. azioni 3798),
CRESTAN DANIELA (n. azioni 250), CRESTANI BRUNO (n. azioni 760), CRETIER IVANA (n. azioni 150), CREVOLA ALBERTO
(n. azioni 9358), CREVOLA DANIELA (n. azioni 409), CREVOLA MARIO (n. azioni 35000), CREVOLA SILVANA (n. azioni 769),
CRIPPA CARLO ALBERTO (n. azioni 2740), CRISCIOTTI SONIA (n. azioni 1321), CRISCOLI FRANCESCO (n. azioni 7260),
CRISPIATICO ATTILIO (n. azioni 1), CRISTANINI LUCIO (n. azioni 1), CRISTANTE GIANFRANCO (n. azioni 2750), CRISTIANO
ANTONIO (n. azioni 2000), CRISTIANO GIROLAMA (n. azioni 5000), CRISTINA GABRIELE (n. azioni 5465), CRISTINA
SILVANA (n. azioni 1494), CRIVELLARO GIUSEPPINA (n. azioni 2423), CRIVELLI MAURA (n. azioni 3551), CRIVELLONE
BIAGIO (n. azioni 2047), CROCCIA ALESSIO (n. azioni 5850), CROCCIA CARMINE (n. azioni 1560), CROCE ANTONIO (n.
azioni 67219), CROCE IVO (n. azioni 360), CROCI GIOVANNI (n. azioni 125), CROCI MARICA (n. azioni 2128), CROCI MARIO
(n. azioni 481), CROCI ROSALINDA (n. azioni 12804), CROCI UMBERTO (n. azioni 3236), CROGNALE NICOLA (n. azioni 150),
CROPPI NIVES (n. azioni 1864), CROSIO MAURIZIO (n. azioni 78), CROVARI FORTUNATO (n. azioni 876), CRUCIANELLI
GINO (n. azioni 150), CRUPI GRAZIA CARMELA (n. azioni 4), CUCCHETTI PAOLO (n. azioni 788), CUCCHI ALFREDO (n.
azioni 3905), CUCCHIARELLI ANGELA (n. azioni 5221), CUEL GIAN FRANCO (n. azioni 3600), CUGNASCO FERDINANDO (n.
azioni 1500), CULASSO EMANUELA MADDALENA (n. azioni 1), CUMAN ANDREA (n. azioni 424), CUNEO MICHELE (n. azioni
4000), CUOGHI BARBARA (n. azioni 150), CUOGHI FRANCESCO (n. azioni 1), CUPISTI MILA (n. azioni 1725), CUPITI
MASSIMILIANO (n. azioni 150), CURINO GIANDOMENICO (n. azioni 2500), CURIONI GIOVANNI FRANCESCO (n. azioni 8599),
CURNIS FREDI ALESSANDRO (n. azioni 4891), CURRELI IVAN SIMONE (n. azioni 409), CURTI ANGELA (n. azioni 1), CURTI
CRISTIANA (n. azioni 373), CURTI GIANFRANCO (n. azioni 12280), CURTI GIOVANNI (n. azioni 7920), CURTI GIOVANNI (n.
azioni 30000), CURTI LUIGI (n. azioni 587), CURTI MARIELLA (n. azioni 1900), CURZIO BENITO (n. azioni 1), CUSSA FRANCO
(n. azioni 40787), CUSTODI MAURO (n. azioni 500), CUSUMANO GINO FRANCESCO GIUSEPPE (n. azioni 250), D ANGELO
GIOVANNI (n. azioni 2250), D APICE GIUSY (n. azioni 612), D ORAZIO MAURO (n. azioni 215), DA MASSA CARRARA
DONATELLA (n. azioni 171), DA ROS ANTONIO (n. azioni 4567), DA VALLE ADELMO (n. azioni 3087), DA VALLE ESTER (n.
azioni 580), DAINELLI EMILIO (n. azioni 1000), DAINESE CARLO (n. azioni 150), DAL BEN TERESA (n. azioni 1560), DAL
BOSCO GIUSEPPE (n. azioni 1), DAL BOSCO IVANA (n. azioni 1), DAL BOSCO LUIGI (n. azioni 19668), DAL CEREDO
GUGLIELMO (n. azioni 1364), DAL CERO ALDO (n. azioni 190), DAL CERO MARIA ASSUNTA (n. azioni 1365), DAL CERO
NICOLA (n. azioni 9782), DAL CIN GIUSEPPE (n. azioni 10100), DAL DEGAN DOMENICO (n. azioni 16875), DAL FABBRO
ALINA (n. azioni 768), DAL FARRA BRUNELLA (n. azioni 150), DAL LAGO GIANFRANCO (n. azioni 260), DAL LAGO
GRAZIANO (n. azioni 1680), DAL LAGO MAURO (n. azioni 150), DAL MAS LUCIO (n. azioni 150), DAL MASO AGOSTINO (n.
azioni 151), DAL MASO DIEGO (n. azioni 1), DAL MASO FRANCESCO (n. azioni 6000), DAL MOLIN RENATO (n. azioni 1211),
DAL PIAZ LUCIANA (n. azioni 44), DAL PINO FIORENZO GIOVANNI (n. azioni 2807), DAL PINO SAURO (n. azioni 150), DAL
PONT MARCELLA (n. azioni 250), DAL TORRIONE GIOVANNI CARLO (n. azioni 150), DALCERI MASSIMO (n. azioni 10734),
14
DALL OCCO GIOVANNI (n. azioni 1375), DALLA BATTISTA GIANFRANCO (n. azioni 360), DALLA BETTA SIMONE (n. azioni
500), DALLA PELLEGRINA STEFANO (n. azioni 1), DALLA POZZA MANUELA CARLA (n. azioni 48), DALLA VALLE MARIO (n.
azioni 2400), DALLA VECCHIA PAOLO (n. azioni 2702), DALLACASA ALBERTO (n. azioni 1851), DALLACHIESA GIUSEPPINA
(n. azioni 327), DALLAGRASSA ELIO (n. azioni 48360), DALLARI ALFREDO (n. azioni 873), DALLARI EVERALDO (n. azioni 1),
DALLARI GIUSEPPE (n. azioni 2250), DALLAVALLE VITTORIO (n. azioni 2750), DALLE LUCHE GIOVANNI PIETRO (n. azioni
430), DALLE MULE EMILIO (n. azioni 20054), DALLE MURA ROBERTO (n. azioni 150), DALLI CANI ANGELA (n. azioni 1),
DALLOCCHIO BRUNO ENRICO (n. azioni 1200), DALLONI VANDA (n. azioni 132), DALLORSO CLAUDIO (n. azioni 26), DALL`
ARNO DANIELA (n. azioni 280), DALL` ORA PAOLO (n. azioni 450), DALL` OSSO GIOVANNA (n. azioni 430), DALL`AGLIO
GIANLUCA (n. azioni 1980), DALL`AGLIO LINO (n. azioni 38013), DALL`ARA RICCARDO (n. azioni 1234), DALL`IGNA PAOLO
(n. azioni 504), DALL`ORA BENITO (n. azioni 50), DALL`ORA DIONIGIO (n. azioni 40000), DALPONTE FRANCESCA (n. azioni
950), DALPOZZO LUISA (n. azioni 1471), DALZEN EMANUELA (n. azioni 250), DAMERINI CARLO (n. azioni 1), DAMIAN
RENZA (n. azioni 3104), DAMIANI DINO (n. azioni 151), DAMIANI GIOVANNI (n. azioni 2750), DAMIANO DONAT NICCOLO` (n.
azioni 222), DAMIANO PIERO (n. azioni 1068), DAMMIANI PASQUALE (n. azioni 500), DAMOLIN SANDRO (n. azioni 4282),
DAMONI ENRICO (n. azioni 150), DAMONTE GIOVANNI (n. azioni 4400), DAMONTE LUCA MARIO (n. azioni 48), DANELLI
GIANFRANCO (n. azioni 12755), DANESE MAURIZIO (n. azioni 3980), DANESI MARIANGELA (n. azioni 250), DANESI
VALERIO (n. azioni 5050), DANESINI PAOLO (n. azioni 1), DANGIO` PATRIZIA (n. azioni 360), DANIELE ISEO (n. azioni 3000),
DANIELI ARRIGO (n. azioni 2941), DANOVA GIUSEPPE (n. azioni 780), DANZI LAURA (n. azioni 12240), DAOLIO ELENA (n.
azioni 1620), DARDI GIOVANNI MARIANO (n. azioni 150), DARRA ERNESTINO (n. azioni 6650), DASSISTI ANNARITA (n.
azioni 373), DAVID PIERO GIUSEPPE (n. azioni 1614), DAVIDDE ANTONIETTA (n. azioni 600), DAVIDDI LUIGI (n. azioni 6115),
DAVINI CINZIA (n. azioni 286), DE AGOSTINI ROSA ANNA (n. azioni 461), DE ANDREIS GIOVANNI (n. azioni 600), DE ANGELI
FRANCESCO (n. azioni 600), DE ANGELIS ANTONIO (n. azioni 253), DE ANGELIS DOMENICO (n. azioni 310121), DE
ANGELIS FERDINANDO (n. azioni 944), DE BENI FABIO (n. azioni 955), DE BERNARDI DEBORA (n. azioni 204), DE
BERNARDO SERGIO (n. azioni 390), DE BILIO MASSIMO (n. azioni 150), DE BORTOLI LUIGI (n. azioni 441), DE BORTOLI
PAOLO (n. azioni 2250), DE CAPITANI LUIGI (n. azioni 3), DE CARLI GABRIELLA (n. azioni 8250), DE CESARE BIAGINO (n.
azioni 360), DE CESARE GIANNA (n. azioni 1209), DE CICCO ANDREA (n. azioni 31), DE CICCO LUCA (n. azioni 31), DE
CICCO LUCIANO (n. azioni 30), DE CONSOLI CESARE (n. azioni 1467), DE CONSOLI FRANCO (n. azioni 666), DE FELICE
LEONARDO (n. azioni 3520), DE GIACOMO ANGELO (n. azioni 150), DE GIORGI ALDO (n. azioni 2684), DE GIORGIS GIANNI
(n. azioni 1960), DE GIULI FRANCESCA (n. azioni 1), DE GIULI PIETRO (n. azioni 1410), DE GOBBI FRANCO (n. azioni 150),
DE GREGORIO ANDREA (n. azioni 7198), DE GREGORIO BRUNO (n. azioni 558), DE GUIDI FAUSTA (n. azioni 10101), DE
LORENZI CORRADO (n. azioni 14672), DE LORENZI MARIA GABRIELLA (n. azioni 381), DE LUCA LUCIO (n. azioni 10000),
DE LUCA OLIMPIA (n. azioni 2102), DE LUCIA LUMENO GIUSEPPE (n. azioni 77), DE LUCIA VITO (n. azioni 4000), DE
MARTINI DI VALLE APERTA ANTONIO (n. azioni 5500), DE MARZI ALESSANDRO (n. azioni 2740), DE MARZI GIANFRANCO
(n. azioni 130000), DE MEDICI VITTORIO (n. azioni 1000), DE MONTI GUIDO (n. azioni 51), DE MORI SILVANO (n. azioni 100),
DE NISCO MARIA (n. azioni 31), DE PAOLI GIUSEPPE (n. azioni 1300), DE PAOLI TIZIANA (n. azioni 2), DE PAOLIS
ALESSANDRO (n. azioni 150), DE PASQUALE ANNA (n. azioni 3964), DE PASQUALE MASSIMO (n. azioni 600), DE
PASQUALE ROBERTO (n. azioni 1234), DE PAULIS GIUSEPPE (n. azioni 1), DE PETRIS ROSA (n. azioni 150), DE POI
ANGELO (n. azioni 10341), DE RENZO MARIAGRAZIA (n. azioni 2100), DE ROS CATIA (n. azioni 154), DE ROSA ROBERTO
(n. azioni 580), DE SANTIS LIVIO (n. azioni 1), DE SCALZI ROSSELLA (n. azioni 4), DE SENSI CATERINA (n. azioni 150), DE
SIMONE ALDO (n. azioni 1), DE SIMONE GIOVANNA (n. azioni 600), DE STEFANIS OLGA (n. azioni 409), DE STEFANO
BRUNO (n. azioni 99), DE SUTTI LORIS (n. azioni 2382), DE TOFFOL CECILIA (n. azioni 2000), DE TOGNI ANGELO (n. azioni
430), DE TOGNI FERDINANDO (n. azioni 500), DE TOGNI GIOVANNI (n. azioni 500), DE TOMASI ROBERTO (n. azioni 2734),
DE VECCHI CARLO (n. azioni 38040), DE VECCHI DIEGO (n. azioni 720), DE VECCHI PAOLA CLARA (n. azioni 274), DE
VECCHI PIERGIULIO (n. azioni 2063), DE VIDI FRANCESCO (n. azioni 1424), DE ZAN GABRIELLA (n. azioni 3032), DE ZUANI
GIOVAN BATTISTA (n. azioni 361), DEALESSI GIAN CARLO (n. azioni 1381), DEAMBROGGI PAOLO EZIO LUIGI (n. azioni
3765), DEAMBROGIO CLAUDIA (n. azioni 14556), DEANTONI FABRIZIA (n. azioni 494), DEBARBERIS GIANFRANCO (n.
azioni 1), DEBATTISTI LEONARDO (n. azioni 4134), DEBORTOLI FABIO (n. azioni 1480), DECAPITANI ROBERTO (n. azioni
148), DECIO GIUSEPPINA (n. azioni 8), DEDE` FRANCO (n. azioni 416), DEGAN FRANCESCO (n. azioni 6597), DEGAUDENZI
IVANA (n. azioni 1907), DEGAUDENZI STEFANO (n. azioni 12), DEGHE` LELIO (n. azioni 4380), DEGL`INNOCENTI
GUGLIELMO (n. azioni 4152), DEGOLI GIULIANO (n. azioni 467), DEGRADI GIAMPAOLO (n. azioni 9), DEGRANDI
GIANANDREA (n. azioni 150), DEGRATE ALESSANDRO (n. azioni 684), DEGUIDI ADRIANA (n. azioni 4200), DEHO` ANTONIO
(n. azioni 1167), DEIANA SEBASTIANO (n. azioni 1), DEL BELLO ALDO (n. azioni 4800), DEL BIANCO MARIELLA (n. azioni
246), DEL BOCA FRANCESCO (n. azioni 2059), DEL BRAVO PIER LUIGI (n. azioni 24), DEL CARLO LORENZO (n. azioni 150),
DEL CARLO PAOLA (n. azioni 21), DEL CESTA MARIELLA (n. azioni 1), DEL CORSO GIUSEPPE (n. azioni 3241), DEL FA
DANIELE (n. azioni 150), DEL FURIA ALESSIO (n. azioni 1274), DEL GENOVESE ANDREA (n. azioni 2), DEL GRANDE
GIUSEPPE (n. azioni 5704), DEL GRECO LUIGI (n. azioni 863), DEL MAZZA FRANCESCO (n. azioni 392), DEL MEDICO
ALESSANDRO (n. azioni 8), DEL MEDICO GIOVANNI (n. azioni 1476), DEL MUGNAIO ROBERTO (n. azioni 1753), DEL
PICCOLO TIZIANO (n. azioni 1375), DEL PONTE CARLO (n. azioni 6520), DEL POPOLO GIANFRANCO (n. azioni 4), DEL
PRETE CLAUDIA (n. azioni 1447), DEL PRETE MARINA (n. azioni 150), DEL SARTO LINO GABRIEL (n. azioni 360), DEL
SARTO SILVANA (n. azioni 150), DEL SIGNORE CASIMIRO (n. azioni 10000), DEL SOLDATO FRANCA (n. azioni 43), DEL
15
TON MARIA CRISTINA (n. azioni 100), DEL VECCHIO MICHELE (n. azioni 1621), DEL VIVO MIRETTA (n. azioni 4), DELBENE
ALESSIO (n. azioni 31), DELCONTE MASSIMO (n. azioni 1176), DELFANTI ANNAMARIA (n. azioni 125), DELFINI ANNA MARIA
(n. azioni 27518), DELFINO ANGELO (n. azioni 1), DELFINO ANTONIO (n. azioni 2901), DELFRATE EZIO (n. azioni 1509),
DELFRATE PAOLO (n. azioni 2000), DELL ORFANELLO MARGHERITA (n. azioni 4), DELLA BELLA LUCIANO (n. azioni 1251),
DELLA BIDIA GIOVANNI (n. azioni 150), DELLA LUCIA ANDREA (n. azioni 150), DELLA LUNGA GISA (n. azioni 256), DELLA
MAGGIORA LUCA (n. azioni 1), DELLA MAGGIORA ROSELLA (n. azioni 150), DELLA MAGGIORE UMBERTO (n. azioni 1),
DELLA MONICA GIOVANNI (n. azioni 684), DELLA NOCE GIAN LUIGI (n. azioni 87), DELLA NOCE PIETRO (n. azioni 11),
DELLA PINA GIOVANNI (n. azioni 360), DELLA TORRE GIUSEPPE (n. azioni 4118), DELLA VECCHIA SILVIO FRANCESCO (n.
azioni 490), DELLAGIACOMA MONICA (n. azioni 2), DELLAI GIUSEPPE (n. azioni 2078), DELLAVALLE TARCISIO (n. azioni
151), DELLAVESA LILIANA (n. azioni 2080), DELLE DONNE FLAVIO (n. azioni 519), DELLE DONNE GIANFRANCO (n. azioni
427), DELLEDONNE BRUNO (n. azioni 1), DELLERA MARIA (n. azioni 267), DELLO MARGIO FRANCESCO (n. azioni 150),
DELLO RUSSO SABINO (n. azioni 6000), DELLO SBARBA BRUNO (n. azioni 1200), DELL`AGLI MICHELE (n. azioni 185),
DELL`ERA ROMOLO (n. azioni 400), DELMIGLIO GIUSEPPE (n. azioni 8051), DELNEGRO SABINO (n. azioni 1735),
DELORENZI MARCO (n. azioni 2), DELPOZZO CLAUDIO SERGIO (n. azioni 40000), DELSANTO ETTORE (n. azioni 4),
DELSIGNORE GIUSEPPE (n. azioni 1), DELVECCHIO GIOVANNI (n. azioni 108), DEMANUELLI PIER CARLO (n. azioni 696),
DEMI STEFANO (n. azioni 150), DEMICHELI DAVIDE (n. azioni 683), DEMICHELIS ROSA ANGELA (n. azioni 1494), DEMILLO
MAGNANI GIANCARLO (n. azioni 1832), DENICOLI ANDREA (n. azioni 647), DENTI ANGELO (n. azioni 6408), DENTI LUIGI (n.
azioni 1290), DENTI STEFANO (n. azioni 1), DEODATO DANIELE (n. azioni 1), DESANA FEDERICO (n. azioni 3301),
DESIDERIO VINCENZO (n. azioni 4997), DESOLE MARIO (n. azioni 250), DESSILANI STEFANO (n. azioni 117), DESTRI
FABRIZIO (n. azioni 316), DESTRI NARCISO (n. azioni 192), DESTRO ADRIANO (n. azioni 2676), DESTRO RENATO (n. azioni
1), DETTI FIORENZO (n. azioni 2407), DHO NATALINA (n. azioni 120), DI BASILIO FRANCA (n. azioni 340), DI CARLO
GIANLUCA (n. azioni 2000), DI CATALDO MARIA (n. azioni 7825), DI CAUDO NUNZIO (n. azioni 2651), DI CHIO
MASSIMILIANO (n. azioni 7), DI CINTIO MARCO (n. azioni 5681), DI CRISTINA MARCELLO (n. azioni 10100), DI DESIDERO
ROBERTO (n. azioni 150), DI DOMENICO ROCCO (n. azioni 4), DI EGIDIO KATIA (n. azioni 250), DI EGIDIO MASSIMO (n.
azioni 109), DI GENNARO FRANCESCO (n. azioni 516), DI GIOIA SAVERIO (n. azioni 600), DI GIORGIO MARIO (n. azioni 250),
DI GIULIO ROBERTO (n. azioni 360), DI GRAZIA GIANFRANCO (n. azioni 5350), DI PACO BRUNELLO (n. azioni 107), DI
PAOLA FICARELLA DOMENICO (n. azioni 1969), DI PAOLO ANDREA (n. azioni 502), DI PASQUALE SANTO (n. azioni 360), DI
PIAZZA SANDRA (n. azioni 6), DI PIERRO GIOVANNA (n. azioni 26), DI PIETRO ANTONELLA (n. azioni 100), DI RICCO
MARINA (n. azioni 1691), DI SANTO GIUSEPPE (n. azioni 1), DI SANZO ROSALBA (n. azioni 720), DI SILVESTRI FRANCESCO
(n. azioni 3892), DI SPIEZIO SARDO GUGLIELMO (n. azioni 150), DI STEFANO ANNA MARIA (n. azioni 432), DI STEFANO
PAOLO (n. azioni 804), DI TANO STEFANO (n. azioni 111), DI TOMA NICOLA (n. azioni 1663), DI VIRGILIO ROBERTO (n.
azioni 150), DIANDA GINO (n. azioni 1445), DIANI ANDREA (n. azioni 1), DIANI RAFFAELE (n. azioni 150), DIDONE EZIO (n.
azioni 1975), DIFONZO FRANCESCO (n. azioni 360), DINDO SERGIO (n. azioni 3353), DINELLI ALFREDO (n. azioni 9973),
DINELLI MARCO (n. azioni 150), DINI ANNA ROSA (n. azioni 586), DINI CARLO (n. azioni 28), DINI GIULIANO (n. azioni 2865),
DINI MAURO (n. azioni 612), DINI STEFANO (n. azioni 43), DIONISI GIANCARLO (n. azioni 1190), DISCONZI LUIGI (n. azioni
1), DIVERIO FRANCO (n. azioni 4125), DO GIUSEPPE (n. azioni 10), DOARDO GIUSEPPE (n. azioni 13037), DOGRAMADJIEV
MOMCHIL (n. azioni 154), DOLCI RINO (n. azioni 350), DOLERMO BRUNA (n. azioni 409), DOLLICARDI GIOVANNI (n. azioni
1545), DOMENICI FABIA PATRIZIA (n. azioni 464), DOMINONI SANTO (n. azioni 1), DONARINI LUIGI (n. azioni 3522), DONATI
ALBERTO (n. azioni 23669), DONATI CATIA (n. azioni 4), DONATI GIANMARIO (n. azioni 1455), DONATI GUGLIELMO (n.
azioni 360), DONATI VIRGILIO (n. azioni 6192), DONATO CARMINE (n. azioni 600), DONATONI DAVIDE (n. azioni 3300),
DONA` IRENE (n. azioni 1418), DONA` PIERINO (n. azioni 1), DONDE` DANIELA (n. azioni 516), DONDI AMEDEO (n. azioni
1165), DONDI ANGELO (n. azioni 76), DONDI DAVIDE (n. azioni 44), DONDI GIANNI (n. azioni 16000), DONDI GIULIANA (n.
azioni 1), DONDI MARIA CRISTINA (n. azioni 135), DONDI MARIA GIOVANNA (n. azioni 182), DONDI MARIO (n. azioni 5701),
DONDI PACIFICO (n. azioni 4601), DONELLI BORIS (n. azioni 250), DONELLI BRUNO (n. azioni 260), DONETTI ANTONIO (n.
azioni 3250), DONETTI GIANPIERO (n. azioni 2), DONETTI RICCARDO (n. azioni 3002), DONNA EDOARDO (n. azioni 1),
DONZELLI GIUSEPPE (n. azioni 500), DORDONI SILVIO (n. azioni 757), DORIO ENRICO (n. azioni 250), DORO ENZO (n.
azioni 26675), DOSI RITA (n. azioni 1200), DOSIO SILVIA DELFINA (n. azioni 2), DOSSENA ANGELO (n. azioni 591),
DOSSENA ANTONELLA (n. azioni 3066), DOSSENA ANTONIO (n. azioni 1000), DOSSENA EMILIO (n. azioni 49), DOSSENA
GIAN LUIGI (n. azioni 484), DOSSENA MARCO (n. azioni 184), DOSSENA SERGIO (n. azioni 330), DOSSENA VINCENZO (n.
azioni 2044), DOSSI ALBERTO (n. azioni 1), DOSSI ELEONORA (n. azioni 684), DOSSI GIUSEPPE (n. azioni 6500), DOTTA
GIANCARLO (n. azioni 1), DOTTI BRENNO (n. azioni 141), DOTTO ANTONELLA (n. azioni 1131), DOTTO TERESA (n. azioni
684), DRAGHI GIULIANA (n. azioni 1), DRAGHI GIUSEPPE (n. azioni 14662), DRAGO ANTONIO (n. azioni 4430), DRAGONI
SUSANNA (n. azioni 194), DRAPPERO ANDREA (n. azioni 1369), DRISALDI ENRICO (n. azioni 1290), DROBOTA
CONSTANTIN (n. azioni 150), DRUETTO SILVIO (n. azioni 360), DUCA FABRIZIO (n. azioni 237), DUCATI ANNA (n. azioni
150), DUFOUR ROBERTO (n. azioni 275), DUGLIO GIOVANNI (n. azioni 15), DUGNANI MASSIMO (n. azioni 1), DUGNANI
MAURIZIO (n. azioni 1), DULIO GIORGIO (n. azioni 6571), DURANTI PAOLO (n. azioni 150), DURIO ROMOLO (n. azioni 964),
DUSSIN ALESSANDRO (n. azioni 150), DUTTO AURELIO GIOVANNI (n. azioni 1), DUTTO SEBASTIANO (n. azioni 480), D`
ACUNTO EMANUELA (n. azioni 350), D` ADDA MARINO (n. azioni 936), D` ALESIO MAURO (n. azioni 150), D` AMICO
GIULIANA (n. azioni 330), D` ANDREA FEDERICO (n. azioni 1110), D` ANGELO CESARE (n. azioni 199), D` APICE ALDO (n.
16
azioni 818), D` APRILE MARIA LUISA (n. azioni 1), D` ARIENZO ANTONIO (n. azioni 256), D` ARIENZO MARIO (n. azioni 1), D`
ERRICO DOMENICO (n. azioni 7320), D` ORIA PATRIZIA (n. azioni 375), D`ABROSCA TOMMASO (n. azioni 4604), D`AGATA
VINCENZO (n. azioni 16), D`AGOSTINO FORTUNATO (n. azioni 409), D`AMATI MICHELE (n. azioni 255), D`AMBROSI
FILOMENA (n. azioni 150), D`AMBROSIO PIERCESARE (n. azioni 360), D`AMICO LUIGI (n. azioni 116), D`AMICO MICHELE (n.
azioni 4360), D`ANGELO ARMIDA (n. azioni 21), D`ANZIERI BENEDETTO (n. azioni 2314), D`ARCO GAETANO (n. azioni 859),
D`ATTANASIO FULVIO (n. azioni 2204), D`IGNAZIO LUIGI (n. azioni 150), ECCHIONI MARINA (n. azioni 200), ECOBI
BEATRICE (n. azioni 1445), EGIZIANO FRANCO (n. azioni 607), ELEFANTI ANDREA (n. azioni 350), ELENA ROBERTO (n.
azioni 982), ELICE DANIELE (n. azioni 200), ELLERO GIULIO (n. azioni 6558), EMANUELLI MARIA LUISA (n. azioni 150),
EMMANUELE LUCIANO (n. azioni 300), ENA GIANTONIO (n. azioni 34500), ENA GIOVANNA (n. azioni 1680), ENESTO
CLAUDIO (n. azioni 500), ENOC MARIELLA (n. azioni 8943), EOLI STEFANO (n. azioni 6979), EPIS LORENZO (n. azioni
40000), ERBA CAROLA (n. azioni 343), ERBA GABRIELE CAMILLO (n. azioni 4867), ERBEA RENZO (n. azioni 1), ERBEIA
FAUSTO (n. azioni 203), ERBETTA BEATRICE (n. azioni 241), ERBETTA ELEONORA (n. azioni 661), ERBETTA EMANUELE
(n. azioni 4620), ERBETTA LUCIANO (n. azioni 2000), ERBETTA OTTAVIO (n. azioni 6683), EREMITA FILIPPO (n. azioni 1375),
ERMIA GIACOMO (n. azioni 552), ERTA ANTONIO (n. azioni 3369), ESCHINI STEFANO (n. azioni 150), ESPOSITO
ALESSANDRO (n. azioni 150), ESPOSITO ANTONIO (n. azioni 1000), ESPOSTI DAVIDE (n. azioni 150), ESPOSTI MARIA (n.
azioni 4008), ESPOSTI STEFANO (n. azioni 3), EUPILIO GIANNINA (n. azioni 744), EUSEBIONE ROSSANA (n. azioni 271),
EVA MAURIZIA (n. azioni 13), EVANGELISTI LAURA (n. azioni 198), FABBRI GIOVANNI (n. azioni 1440), FABBRI LORENZA (n.
azioni 6479), FABBRI PIETRINA (n. azioni 4147), FABBRO CLAUDIO (n. azioni 21700), FABOZZI BRUNO (n. azioni 2060),
FACCHIN ENZO (n. azioni 1), FACCHINETTI ANTONIETTA (n. azioni 605), FACCHINETTI ANTONIO (n. azioni 8000),
FACCHINI DOLORES (n. azioni 800), FACCIA GIUSEPPE (n. azioni 150), FACCINCANI LUIGI (n. azioni 25982), FACCINCANI
MARIO (n. azioni 8800), FACCINI ALESSIO (n. azioni 912), FACCINI LAURA (n. azioni 550), FACCINI MIRELLA (n. azioni 2059),
FACCIO CORRADO (n. azioni 13920), FACCIOCCHI LAURA MARIA (n. azioni 409), FACCIOLI ANGELA (n. azioni 528),
FACCIOLI ANGELO (n. azioni 500), FACCIOLI LEONELLO (n. azioni 5004), FACCIOTTI SILVIO (n. azioni 409), FACCO
GIUSEPPE (n. azioni 409), FADINI CARLO (n. azioni 4900), FAETTINI FERNANDA (n. azioni 100), FAGNONI GIOVANNI
MICHELE (n. azioni 1), FAGOTTO MAURIZIA (n. azioni 550), FAILLACE RAFFAELE (n. azioni 591), FAILLI FRANCESCA (n.
azioni 1408), FAINI GUIDO (n. azioni 174), FAISSOLA MATTEO (n. azioni 3987), FALASCHI FABRIZIO (n. azioni 2), FALASCHI
LORENZO (n. azioni 3025), FALAVIGNA CARLO GIOVANNI (n. azioni 482), FALCIONE IVANA (n. azioni 600), FALCITELLI
ROBERTO (n. azioni 9994), FALCOLINI MARIA LUISA (n. azioni 4), FALEZZA ALBERTO (n. azioni 250), FALLAI FRANCO (n.
azioni 468), FALLARINI ERNESTO (n. azioni 298), FALORNI CRISTINA (n. azioni 4), FANELLI ELVIRA (n. azioni 10589), FANT
ANNA MARIA (n. azioni 1809), FANTAGUZZI MARGHERITA (n. azioni 1358), FANTI MARCO (n. azioni 1), FANTINI ENNIO (n.
azioni 10950), FANTINI MARCO (n. azioni 9904), FANTINI ROBERTO (n. azioni 685), FANTOLI RENATO (n. azioni 5650),
FANTONI ADRIANO (n. azioni 17184), FANTONI ALESSIO (n. azioni 151), FANTONI MARIANGELA (n. azioni 3892), FANTONI
RENZO (n. azioni 5620), FANTOZZI CATIA (n. azioni 158), FANTOZZI PIERLUIGI (n. azioni 2328), FANTOZZI RENZO (n. azioni
10), FANTOZZI ROBERTO (n. azioni 2000), FARACI CALOGERO (n. azioni 1), FARANDA FRANCESCO (n. azioni 2336),
FARANNA VINCENZO (n. azioni 602), FAREA ENRICO (n. azioni 300), FARESE ANTONIO (n. azioni 4416), FARINA ALBERTO
(n. azioni 360), FARINA LORENZO (n. azioni 819), FARINACCI ALBERTO (n. azioni 1376), FARINAZZO MARIA LUISA (n. azioni
3025), FARINAZZO MARIUCCIA (n. azioni 12720), FARINON FULVIO (n. azioni 1786), FARNETANO MARIO (n. azioni 256),
FARNETI VLADIMIRO (n. azioni 9628), FAROLFI ROBERTA (n. azioni 473), FARUCCI FRANCA (n. azioni 3800), FASANO
ROSSANA CLAUDIA (n. azioni 684), FASANO VINCENZO (n. azioni 10333), FASCIANI RENATA (n. azioni 163), FASOLETTI
ERNESTO (n. azioni 17461), FASOLI ARTEMIO (n. azioni 11550), FASOLI AUGUSTA (n. azioni 446), FASOLI LORELLA (n.
azioni 1), FASOLI LUCIANO (n. azioni 11000), FASOLI MARIA (n. azioni 7935), FASOLI PIETRO (n. azioni 108100), FASOLI
SIMONE (n. azioni 240), FASSINA FRANCESCA ANGELA (n. azioni 1), FASSINO GIULIANO (n. azioni 3500), FASSOLI
ALBERTO (n. azioni 26000), FASSONE ANNA MARIA (n. azioni 1320), FASSONE GIANNI (n. azioni 1), FASTELLI MARCELLO
(n. azioni 360), FATTI ALBERTO (n. azioni 804), FAVA GIOVANNI (n. azioni 7727), FAVA LUIGI (n. azioni 361), FAVA ROMANO
(n. azioni 144), FAVA SIMONA (n. azioni 1539), FAVARI ROBERTO (n. azioni 12544), FAVARO GABRIELLA (n. azioni 295),
FAVERGIOTTI LIDIA (n. azioni 1), FAVETTO EDOARDO (n. azioni 619), FAVILLA MORENO (n. azioni 15), FAVINI
ANNUNCIATA (n. azioni 516), FAVINO GIUSEPPINA (n. azioni 935), FAZZA MASSIMO (n. azioni 150), FAZZI PIERLUIGI (n.
azioni 837), FAZZINO GIUSEPPA (n. azioni 60), FEA ADRIANO (n. azioni 151), FEDELI GAETANO ACHILLE (n. azioni 2250),
FEDELI LUCIANO (n. azioni 1), FEDERICI CRISTINA (n. azioni 1178), FEDERZONI DEANNA (n. azioni 2884), FEDRIGO ENZO
(n. azioni 3598), FEDRIGO MICHELE (n. azioni 150), FEDRIGOLI SERGIO (n. azioni 360), FEGGI ERALDA (n. azioni 995),
FELISATTI CLAUDIO (n. azioni 4866), FELLA ANTONELLO (n. azioni 4534), FELLEGARA VALENTINA (n. azioni 52), FELOTTI
CINZIA (n. azioni 4), FELTRE ALESSANDRO (n. azioni 2000), FEMIA GIUSEPPE (n. azioni 5500), FEMMINIS PAOLA (n. azioni
134), FENINI LUCA (n. azioni 3917), FENOGGIO ANNA MARIA (n. azioni 458), FENOGLIO FLAVIO DOMENICO (n. azioni 605),
FERAZZOLI GIULIANO (n. azioni 444), FERIGO GIORGIO (n. azioni 10000), FERIOLI GIUSEPPE (n. azioni 928), FERITI
CRISTIAN (n. azioni 2000), FERLA ANNA PAOLA (n. azioni 316), FERLA MARILENA (n. azioni 9275), FERMANTI PAOLO (n.
azioni 3), FERMO LORENZO (n. azioni 150), FEROLDI ORNELLA (n. azioni 1060), FERONE LUCIO (n. azioni 4068), FERRACIN
GIANNI (n. azioni 6035), FERRAGUTI FAUSTO (n. azioni 30000), FERRANDI PIERO ANTONIO (n. azioni 14590), FERRANDO
PAOLA (n. azioni 247), FERRANTE PIERO (n. azioni 2997), FERRARA ALBERTO (n. azioni 150), FERRARA GIOVANNA (n.
azioni 461), FERRARA REMO (n. azioni 1), FERRARASSA MIRCO (n. azioni 1742), FERRARESE MARIA GRAZIA (n. azioni 1),
17
FERRARESE PAOLO (n. azioni 7000), FERRARI ADRIANO (n. azioni 1650), FERRARI ALBA (n. azioni 224), FERRARI
ALBERTO (n. azioni 1482), FERRARI ALEARDO (n. azioni 1375), FERRARI ALESSANDRO (n. azioni 154), FERRARI ANGELA
(n. azioni 11248), FERRARI ANGELICA (n. azioni 2000), FERRARI ANGELINA (n. azioni 1), FERRARI ANGELO (n. azioni 1665),
FERRARI ANGELO (n. azioni 999), FERRARI ANGELO (n. azioni 641), FERRARI ANTONELLA (n. azioni 35), FERRARI
ANTONIA (n. azioni 360), FERRARI CLAUDIA (n. azioni 288), FERRARI DANIELE (n. azioni 215), FERRARI ENNIO (n. azioni
150), FERRARI ENZA (n. azioni 525), FERRARI ENZO (n. azioni 240), FERRARI ETTORE (n. azioni 1284), FERRARI
FERDINANDA (n. azioni 215), FERRARI FRANCESCO (n. azioni 8800), FERRARI FRANCESCO (n. azioni 574), FERRARI
FRANCESCO (n. azioni 1587), FERRARI FRANCESCO (n. azioni 1), FERRARI GIAN FRANCO (n. azioni 360), FERRARI
GIANLUCA (n. azioni 546), FERRARI GIANPAOLO (n. azioni 50000), FERRARI GIORGIO (n. azioni 70), FERRARI GIORGIO (n.
azioni 275), FERRARI GIOVANNI (n. azioni 113), FERRARI GIUSEPPE (n. azioni 2572), FERRARI GIUSEPPINA (n. azioni
4608), FERRARI LAURA MARIA (n. azioni 10000), FERRARI LUISA (n. azioni 23), FERRARI MARIO (n. azioni 8145), FERRARI
MASSIMO (n. azioni 27), FERRARI MAURIZIO (n. azioni 1), FERRARI MAURO (n. azioni 1), FERRARI PAOLO (n. azioni 50000),
FERRARI PIERA (n. azioni 1645), FERRARI PIERO (n. azioni 660), FERRARI RITA (n. azioni 6), FERRARI ROBERTO (n. azioni
3500), FERRARI ROBERTO (n. azioni 150), FERRARI SERGIO (n. azioni 2940), FERRARI SIMONE (n. azioni 360), FERRARI
TERESA (n. azioni 360), FERRARI TRECATE DOMENICO (n. azioni 664), FERRARI WALTER LUIGI (n. azioni 1245),
FERRARINI ALBERTO (n. azioni 72), FERRARINI ELISA (n. azioni 366), FERRARINI PATRIZIA (n. azioni 1), FERRARIO
DAVIDE (n. azioni 325), FERRARIS ALESSIA (n. azioni 960), FERRARIS EMILIO (n. azioni 6600), FERRARIS GABRIELE (n.
azioni 200), FERRARIS GIUSEPPE (n. azioni 150), FERRARIS LORENZO (n. azioni 2447), FERRARIS LUCIA (n. azioni 2350),
FERRARIS MARCO (n. azioni 52), FERRARIS MARIO (n. azioni 2350), FERRARIS RENATO (n. azioni 72), FERRARIS UGO (n.
azioni 15417), FERRARO ROBERTO (n. azioni 340), FERRARONE GIUSEPPE (n. azioni 8026), FERRASTI ALDO (n. azioni
250), FERRASTI ROSA ANNA (n. azioni 684), FERRERA GAETANO (n. azioni 1370), FERRERI FILIPPO (n. azioni 2072),
FERRERO GRAZIANO (n. azioni 409), FERRERO MARCO (n. azioni 1100), FERRERO MARISA (n. azioni 5400), FERRETTI
BARBARA (n. azioni 4), FERRETTI LUCIA PAOLA (n. azioni 720), FERRETTI MARISA (n. azioni 2200), FERRETTI ROBERTO
(n. azioni 3505), FERRETTI TIZIANA (n. azioni 2), FERRI ALDO (n. azioni 1462), FERRI ALESSANDRO (n. azioni 300), FERRI
ANGELO (n. azioni 48), FERRI ANSELMO (n. azioni 135), FERRI ERIKA (n. azioni 100), FERRI FERNANDO (n. azioni 1), FERRI
GIANFRANCO (n. azioni 39), FERRI LORENZO (n. azioni 250), FERRI LUCIANO (n. azioni 150), FERRI RENZO (n. azioni 2586),
FERRIANI MARIA SERENA (n. azioni 1), FERRINI GIUSEPPE (n. azioni 1), FERRO MARIA TERESA (n. azioni 600), FERRO
SERGIO (n. azioni 460), FERRONI ANGIOLINA (n. azioni 150), FERRONI MAURO (n. azioni 600), FERRONI SERGIO (n. azioni
1879), FERRUCCI ROBERTA (n. azioni 3000), FESTA CAPUTO NICOLA (n. azioni 5180), FIAMENI NICOLA (n. azioni 1000),
FIASCHI LUIGI (n. azioni 3), FICO ANDREA (n. azioni 597), FIDELIO LEOPOLDO (n. azioni 812), FIERRO UMBERTO (n. azioni
409), FIGAROLI CLAUDIO (n. azioni 702), FIGONE RENATO (n. azioni 5), FILASTRO GIUSEPPE (n. azioni 10560), FILIDEI
FABIO (n. azioni 1255), FILINI GIUSEPPE (n. azioni 78), FILIPET VILIA (n. azioni 8160), FILIPPA GIANNI (n. azioni 33768),
FILIPPI MASSIMO (n. azioni 550), FILIPPI PIER LUIGI (n. azioni 4286), FILIPPI STEFANO (n. azioni 410), FILIPPINI RENATO
(n. azioni 856931), FILIPPINI TERESA (n. azioni 100), FILIPPINO ANDREA (n. azioni 25720), FILIPPONE FRANCESCO (n.
azioni 5500), FILIPPONI MAURO (n. azioni 12), FILIPPOZZI ERMANO (n. azioni 1), FILIPPOZZI LAVINIA (n. azioni 27895),
FILIPPUCCI MARINA (n. azioni 731), FILISETTI MICHELE (n. azioni 7148), FILOSA JOSE` ERRICO (n. azioni 150), FINA
RENATO (n. azioni 2608), FINAZZI LIVIO (n. azioni 13003), FINCO SILVIA (n. azioni 409), FINESSI ELENA (n. azioni 1000),
FINESSI GIOVANNI (n. azioni 186), FINETTI ROBERTO (n. azioni 1030), FINETTI UGO FEDELE FEDERICO (n. azioni 2560),
FINETTO PIA (n. azioni 300), FINTSCHJ FERNANDO (n. azioni 8), FIOCCA ERNESTO (n. azioni 1718), FIORANI MAURIZIO (n.
azioni 3000), FIORANI ROMOLO (n. azioni 2720), FIORANZI FLAVIO (n. azioni 360), FIORAVANTE ANTONIO (n. azioni 69750),
FIORAVANTI ADOLFO (n. azioni 44), FIORAVANTI FERDINANDO (n. azioni 550), FIORAVANTI FRANCA (n. azioni 1500),
FIORAVANTI PIER LUIGI (n. azioni 1), FIORDALISI GIOVANNI (n. azioni 210), FIORE ANTONIO (n. azioni 3071), FIORE
PIETRO (n. azioni 1), FIORELLA ALFIO (n. azioni 7070), FIORENTINI PIETRO (n. azioni 7731), FIORENTINO LEONARDO (n.
azioni 2503), FIORENTINO MARGHERITA MARIA (n. azioni 355), FIORETTA ANGELO (n. azioni 7120), FIORETTA RINALDO
(n. azioni 360), FIORETTI GINA (n. azioni 1330), FIORI FAUSTO (n. azioni 360), FIORI GIANFRANCA (n. azioni 327), FIORIDO
GIANCARLO (n. azioni 10000), FIORINELLI VINCENZO (n. azioni 150), FIORINO NADIA (n. azioni 4885), FIORIO NELLO (n.
azioni 17275), FIORITO ELDA (n. azioni 3093), FIUMANO` FRANCESCA MARIA (n. azioni 360), FIVIZZANI ROBERTO (n. azioni
150), FIZZOTTI CARLO (n. azioni 119), FLORIO ELEONORA (n. azioni 1), FLORIO FRANCESCO SECONDO (n. azioni 1),
FOCARDI PIERO (n. azioni 1), FOCHER VITTORIO (n. azioni 2271), FOCHESATO MARIO (n. azioni 1), FOGLIA ANTONIO (n.
azioni 810), FOGNANI MARCO (n. azioni 160), FOINA FRANCO (n. azioni 5000), FOLADORI GIANCARLO (n. azioni 4809),
FOLDINI EZIO (n. azioni 12000), FOLI VILLIAM (n. azioni 15000), FOLINO NATALINO (n. azioni 1195), FOLINO NICOLA (n.
azioni 213), FOLLETTI LEONARDO (n. azioni 1173), FOLLI ANDREA (n. azioni 10), FOLLI DANILO (n. azioni 1), FOLLI
ERNESTO (n. azioni 6720), FOLLI VALERIO (n. azioni 1), FONIO MARCO (n. azioni 1378), FONSO FLAVIA (n. azioni 550),
FONSO GIUSEPPE (n. azioni 30), FONTANA ALESSANDRO (n. azioni 2795), FONTANA CLAUDIO (n. azioni 360), FONTANA
FRANCESCO (n. azioni 1), FONTANA GABRIELE (n. azioni 1060), FONTANA LUIGI (n. azioni 700), FONTANA
MICHELANGELO (n. azioni 432), FONTANELLA ANGELO (n. azioni 1039), FONTANELLA DANIELA (n. azioni 1), FONTANELLA
FRANCA (n. azioni 2721), FONTANELLA GIOVANNI (n. azioni 4588), FONTANELLA VANESSA ELEONORA (n. azioni 21),
FONTANELLI GIANNI LUIGI (n. azioni 500), FONTANESI LUCA (n. azioni 250), FONTANESI PIERLUIGI (n. azioni 360),
FONTANILI STEFANO (n. azioni 150), FONTOLAN MARIA GRAZIA (n. azioni 1462), FORANTE LORIS (n. azioni 250),
18
FORASSIEPI RENZO (n. azioni 1), FORCIGNANO` ROSARIO (n. azioni 4534), FORESTI ANGELO (n. azioni 12974), FORESTI
EZIO WALTER (n. azioni 150), FORGHIERI GIORGIO (n. azioni 20005), FORLANO ROBERTO (n. azioni 10549), FORLONI
FLAVIANO (n. azioni 658), FORMAGGIO ROMANO (n. azioni 11800), FORMAGLINI ALBA (n. azioni 2504), FORMENTI PIER
LUIGI (n. azioni 13575), FORMENTI VITTORINO (n. azioni 684), FORMICA GIORGIO (n. azioni 1080), FORMICHI IRELLA (n.
azioni 2037), FORNAI GIANLUCA (n. azioni 13), FORNARA DANIELE (n. azioni 9000), FORNARA ENRICO (n. azioni 3159),
FORNARA GIOVANNI (n. azioni 2515), FORNARA MARIA GRAZIA (n. azioni 1), FORNARA MARIANO (n. azioni 1977),
FORNARA PIER GIORGIO (n. azioni 3399), FORNARA UMBERTO (n. azioni 3154), FORNARI GIOVANNI (n. azioni 250),
FORNARI LUIGI (n. azioni 5468), FORNARI MARCO (n. azioni 4230), FORNARO ANGELO (n. azioni 150), FORNARO VASCO
(n. azioni 2070), FORNASA MARIA ANNA (n. azioni 9240), FORNASARI GIANPAOLO (n. azioni 40000), FORNASARI MAURO
(n. azioni 1010), FORNASIER GIANNI (n. azioni 600), FORNERO MICHELE (n. azioni 409), FORNERO PAOLO (n. azioni 4340),
FORNERONE DINO (n. azioni 1441), FORNETTI LUCA (n. azioni 1466), FORNI PIERO (n. azioni 497), FORONI MIRCO (n.
azioni 1), FORTE GIANFRANCO (n. azioni 4084), FORTE PIER PAOLO (n. azioni 480), FORTI POLSIA MARIA (n. azioni 187),
FORTINA GIACOMO (n. azioni 1), FORTINI RICCARDO (n. azioni 2000), FORTUNANI OTTORINO (n. azioni 1), FORTUNATO
VERA (n. azioni 150), FORZANI SERGIO (n. azioni 600), FOSCHI FRANCO (n. azioni 170), FOSSATI ELIO (n. azioni 1000),
FOSSATO MARTA (n. azioni 3600), FOSSA` PAOLO (n. azioni 360), FRABONI FABIO (n. azioni 254), FRACASSINA
ANDREANGELO (n. azioni 6674), FRACASSO ANTONELLA (n. azioni 260), FRACASSO ANTONIO (n. azioni 1250), FRACCARI
GIANFRANCO (n. azioni 1), FRACCAROLI FABIO (n. azioni 250), FRACCAROLI LEONELLO (n. azioni 150), FRACCAROLI
LUIGI (n. azioni 250), FRACCAROLI NICOLA (n. azioni 250), FRACCAROLI STEFANO (n. azioni 250), FRACCAROLLO REMO
(n. azioni 8844), FRACCHIA GIOVANNI (n. azioni 3300), FRAMARIN GIANFRANCO (n. azioni 200), FRANCALACCI MARCO (n.
azioni 692), FRANCESCA NICOLETTA (n. azioni 1), FRANCESCATTI ANNA (n. azioni 2500), FRANCESCHINI FELICE (n. azioni
1), FRANCESCHINI MARIA (n. azioni 1), FRANCESCHINI PIETRO (n. azioni 1145), FRANCESCON FLAVIO (n. azioni 190),
FRANCESCONI ARTURO (n. azioni 150), FRANCESCONI BARBARA (n. azioni 4), FRANCESCONI DANTE (n. azioni 3300),
FRANCESCONI ROBERTO (n. azioni 4), FRANCHETTO FRANCA (n. azioni 12588), FRANCHI DAVIDE (n. azioni 135),
FRANCHI ELISA (n. azioni 8), FRANCHI GIANFRANCO (n. azioni 430), FRANCHI PAMELA (n. azioni 254), FRANCHI
ROBERTO (n. azioni 1157), FRANCHI SILVANO (n. azioni 600), FRANCHINI GIULIANO (n. azioni 4), FRANCHINI LUCIANO (n.
azioni 3750), FRANCHINI MARIA (n. azioni 5000), FRANCI ARTURO (n. azioni 50), FRANCIA LUCIA (n. azioni 905), FRANCIA
OSVALDO (n. azioni 1150), FRANCIONE LUIGI (n. azioni 5413), FRANCIOSI LUCIANO (n. azioni 3025), FRANCIOSO AURELIO
(n. azioni 600), FRANCO GIAN LUCA (n. azioni 360), FRANCO LUISELLA (n. azioni 430), FRANCO ROBERTO (n. azioni 7),
FRANCO SANTO (n. azioni 150), FRANZESE FRANCESCO (n. azioni 943), FRANZIN AURORA (n. azioni 98), FRANZINELLI
MAURO (n. azioni 150), FRANZINI AMADIO (n. azioni 1), FRANZINI MAURIZIO (n. azioni 4994), FRANZO ROBERTO (n. azioni
360), FRANZOLIN DONATELLA (n. azioni 2), FRANZOSI CARLO (n. azioni 430), FRANZOSI GIOVANNA (n. azioni 684),
FRASCALI SILVANA (n. azioni 705), FRASCAROLO EMILIA (n. azioni 1201), FRASCAROLO GIUSEPPE (n. azioni 1),
FRASCAROLO RENZO (n. azioni 1), FRATERRIGO ANTONINO (n. azioni 267), FRATESCHI ALDO (n. azioni 278), FRATINI
MARIA ROSA (n. azioni 76), FRATONI SONIA (n. azioni 150), FRATTA PASINI ANTONIO (n. azioni 38500), FRATTA PASINI
CARLO (n. azioni 481572), FRATTA PASINI ZENO (n. azioni 2750), FRATTINI LUIGI (n. azioni 1), FRAU AGOSTINO (n. azioni
361), FRAU GIOVANNI (n. azioni 231), FRAVEZZI PIETRO (n. azioni 1799), FREDDO ALDO (n. azioni 5731), FREDIANI
FILIBERTO (n. azioni 1), FREDIANI GIULIO (n. azioni 150), FREDIANI MARIA PAOLA (n. azioni 4), FREGNI CHIARA (n. azioni
1056), FREGNI GIORGIO (n. azioni 38160), FREGNI IAGO (n. azioni 8250), FREGUGIA ANNA (n. azioni 792), FRERI
GIAMBATTISTA (n. azioni 1), FRERI OSVALDO (n. azioni 250), FRESCHINI FRANCESCO (n. azioni 684), FREZZATO AMELIO
(n. azioni 72), FRIGERI IVANO (n. azioni 516), FRIGERIO GIANLUCA (n. azioni 150), FRIGERIO GIOVANNI (n. azioni 1),
FRIGERIO STEFANIA (n. azioni 200), FRIGIERI PAOLO (n. azioni 1), FRIGIOLINI GIUSEPPINA (n. azioni 924), FRIGIOLINI
LIVIO (n. azioni 621), FRIGNATI EMILIO (n. azioni 7), FRIGO LOREDANA (n. azioni 1200), FRIGO LUIGINA (n. azioni 10416),
FRIGOTTO SERGIO (n. azioni 150), FRINZI ROBERTO (n. azioni 466), FRISA ROBERTA (n. azioni 150), FRISIANI PARISETTI
SANDRO (n. azioni 2500), FRISON ROBERTO (n. azioni 685), FRODATI CORRADO (n. azioni 1200), FROIO
FRANCESCANTONIO (n. azioni 1375), FRONTERA ANNIBALE (n. azioni 150), FRONTINI ALBERTO (n. azioni 551), FROSALI
FABRIZIO (n. azioni 2235), FROSINI SARA (n. azioni 984), FROSIO ANGELO (n. azioni 99), FUCCI FONZINA (n. azioni 150),
FUGAZZA ANGELO (n. azioni 409), FULGONI MASSIMO (n. azioni 2394), FUMAGALLI LORENZO (n. azioni 1), FUMAGALLI
LUCA FILIPPO (n. azioni 6319), FUMAGALLI MATTEO (n. azioni 27742), FUMAGALLI PIERANTONIO (n. azioni 1), FUMANERI
ANTONELLA (n. azioni 5392), FUMO GABRIELLA (n. azioni 1252), FUNAI ROBLEDO (n. azioni 616), FUNARI DOMENICA RITA
(n. azioni 150), FURIA RENATA (n. azioni 156), FURIOSI SILVIO (n. azioni 4000), FURLAN GIORGIO (n. azioni 150), FURLANI
MARCELLINO (n. azioni 20475), FURLANI MICHELE (n. azioni 5400), FURNO GIOVANNI (n. azioni 308), FUSAR POLI LUCA
(n. azioni 4721), FUSARI DIEGO (n. azioni 267), FUSARI REMO (n. azioni 1), FUSARO LUCIO (n. azioni 313520), FUSARO
TIZIANO (n. azioni 104), FUSCO ANGELINA (n. azioni 1), FUSCO ROSINA (n. azioni 2800), FUSI GIUSEPPE (n. azioni 710),
FUSI MASSIMILIANO (n. azioni 1130), GABBI MARIA TERESA (n. azioni 150), GABELLINI ROSELLA (n. azioni 7200),
GABRIELI LORIS (n. azioni 360), GABRIELLI ANDREA (n. azioni 301), GABURRO MARIA GRAZIA (n. azioni 50), GABUTTO
LUIGI (n. azioni 6), GADDI GADDO LUCIO (n. azioni 10), GAETA GEPPINO (n. azioni 360), GAETA MAURIZIO (n. azioni 2000),
GAEZZI ANTONIO (n. azioni 290), GAGGERI FABIO (n. azioni 5269), GAGGERI FEDERICO (n. azioni 24), GAGGERO MARCO
(n. azioni 2067), GAGGIANI DARIO (n. azioni 227), GAGGINO ELMINA (n. azioni 1450), GAGGINO FRANCESCA MARIA (n.
azioni 660), GAGLIARDELLI EMILIA CRISTINA (n. azioni 1110), GAGLIARDI ANTONELLA (n. azioni 2), GAGLIARDI ANTONIO
19
(n. azioni 3), GAGLIARDI FRANSI (n. azioni 150), GAI ALDO (n. azioni 721), GAI GRAZIANO (n. azioni 150), GAIANI GUIDO (n.
azioni 429), GAIARDELLI DARIO (n. azioni 150), GAIARDELLI PAOLO (n. azioni 10000), GAIONI CLAUDIO (n. azioni 16000),
GALANTE PAOLA (n. azioni 447), GALANTE PIETRO PIO (n. azioni 5000), GALANTE SIMONE (n. azioni 2532), GALANTI
ERNESTO (n. azioni 7848), GALANTUCCI SERGIO (n. azioni 200), GALASCHI CRISTIANO (n. azioni 684), GALASSI MIRIA (n.
azioni 4376), GALAZZI PIETRO (n. azioni 1), GALBANI FRANCESCO (n. azioni 5000), GALBERO EZIO (n. azioni 100),
GALBERO GIANNI (n. azioni 4760), GALDINI GIUSEPPE (n. azioni 4920), GALEAZZI GIUSEPPE (n. azioni 872), GALENO
GIOVANNI (n. azioni 812), GALEOTTI ANDREA (n. azioni 210), GALEOTTI CRISTINA (n. azioni 300), GALESI ISABELLA (n.
azioni 215), GALESSO EMERITA (n. azioni 1), GALETTA LOREDANA (n. azioni 667), GALIMBERTI UMBERTO (n. azioni 355),
GALIZZI CLAUDIA (n. azioni 1720), GALLARDI SERENO (n. azioni 4565), GALLAZZI PIETRO (n. azioni 4996), GALLAZZO
GIACOMINO (n. azioni 360), GALLEGATI AMEDEO (n. azioni 2800), GALLERI ANGELO (n. azioni 360), GALLETTI LUCIANO (n.
azioni 720), GALLI ANDREA (n. azioni 250), GALLI ANITA (n. azioni 2145), GALLI D`ANGELO MICAELA (n. azioni 150), GALLI
FABIO (n. azioni 100), GALLI FIAMMETTA (n. azioni 795), GALLI GIUSEPPE (n. azioni 14595), GALLI LAURA (n. azioni 14234),
GALLI MARIO (n. azioni 57000), GALLI MASSIMO GIUSEPPE (n. azioni 1000), GALLI MAURIZIO (n. azioni 4652), GALLI
MICHELE (n. azioni 2750), GALLI PAOLA (n. azioni 1922), GALLI PIERLUIGI (n. azioni 607), GALLI WALTER (n. azioni 4),
GALLIANI EURO (n. azioni 959), GALLINA ANDREA (n. azioni 425), GALLINA ENRICO (n. azioni 2), GALLINA GERARDO (n.
azioni 50), GALLINA GIANLUCA (n. azioni 150), GALLINA GIULIO (n. azioni 1200), GALLINA PAOLO (n. azioni 360), GALLINA
RICCARDO (n. azioni 132), GALLINARI PAOLO (n. azioni 2199), GALLINARO MARIO (n. azioni 186), GALLINO ANNA MARIA
(n. azioni 500), GALLINO FILIPPO (n. azioni 1153), GALLINO GIUSEPPE (n. azioni 2000), GALLINO MARGHERITA (n. azioni
1896), GALLINO MARIA (n. azioni 1130), GALLIVANONE LISA MARIA (n. azioni 1), GALLIZIOLI MIRIA LUIGIA (n. azioni 8700),
GALLO LUIGI (n. azioni 2377), GALLO MARIA (n. azioni 100), GALLON GIORGIO (n. azioni 827), GALLONZELLI
ALESSANDRINA (n. azioni 615), GALLOPPINI GUIDO (n. azioni 1550), GALLUCCIO NICOLA (n. azioni 926), GALLUZZI
AGOSTINO (n. azioni 2), GALLUZZI LARA (n. azioni 2), GALMARINI GIANFRANCA (n. azioni 682), GALMOZZI GABRIELE (n.
azioni 409), GALMOZZI LUIGI (n. azioni 13276), GALUPPINI ELENA (n. azioni 844), GALVAGNO PLACIDO (n. azioni 1641),
GALVAN GIANNI (n. azioni 1), GALVANI DARIA (n. azioni 240), GALVANI MAURIZIO GIUSEPPE (n. azioni 25), GAMBA
GIUSEPPE (n. azioni 24000), GAMBA WALTER (n. azioni 600), GAMBACCINI LUCA (n. azioni 500), GAMBARETTO GIOVANNA
(n. azioni 360), GAMBARO MARIO (n. azioni 1440), GAMBARO ORESTE (n. azioni 2400), GAMBERA GIANNI (n. azioni 52),
GAMBERONI FORTUNATO (n. azioni 33902), GAMBERONI FRANCESCA (n. azioni 150), GAMBERONI GIORGIO (n. azioni
2197), GAMBINO TOMMASO (n. azioni 17056), GAMBIRASIO GIUSEPPE (n. azioni 150), GAMBOGI LISANDRO (n. azioni 150),
GAMMICCHIA ANTONINO (n. azioni 360), GAMOLETTI MARIA ANTONELLA (n. azioni 1456), GANASSINI CARLO (n. azioni
684), GANDELLI LAURO (n. azioni 57560), GANDINI ALESSANDRA (n. azioni 150), GANDINI LUIGI (n. azioni 231), GANDINI
ORNELA (n. azioni 1840), GANDINI PAOLO (n. azioni 7784), GANDINO LUIGI (n. azioni 10), GANDOLFI GIUSEPPE (n. azioni
2740), GANDOLFI ROBERTO (n. azioni 1375), GANDOLFO FRANCESCO (n. azioni 146), GANDOLFO MARIA ROSA (n. azioni
1512), GANGI VINCENZO (n. azioni 600), GANZAROLLI CRISTINA (n. azioni 1), GANZERLA MIRCO (n. azioni 1314), GAOLE
GUIDO (n. azioni 13000), GARANZINI ANNA (n. azioni 1766), GARATI MARCO (n. azioni 351), GARATTINI GIANBATTISTA (n.
azioni 2248), GARAVAGLIA CECILIA (n. azioni 1320), GARAVAGLIA FELICE (n. azioni 94995), GARAVAGLIA GIACINTA (n.
azioni 1224), GARAVELLI IRMA (n. azioni 1375), GARBARINO GIUSEPPE (n. azioni 24), GARBARINO TIZIANA (n. azioni 2697),
GARBELLA ORAZIO (n. azioni 380), GARBELLI ATTILIO (n. azioni 8723), GARBELLINI ENZO (n. azioni 3360), GARBERO
ARMANDO (n. azioni 710), GARBERO CARLO (n. azioni 48), GARBERO TERESIO (n. azioni 409), GARBEROGLIO PIER LUIGI
(n. azioni 1074), GARBI FRANCESCO (n. azioni 3801), GARBIERO SERGIO (n. azioni 5216), GARBIN ANNAMARIA (n. azioni
1180), GARDA FAUSTO (n. azioni 361), GARDELLI ALBERTO (n. azioni 231), GARDELLI ANTONIO (n. azioni 1480), GARDINI
GIANNI (n. azioni 250), GARDOSI FAUSTO (n. azioni 601), GARELLA PIER WALTER (n. azioni 501), GARETTI ERMANNO (n.
azioni 5000), GARGANO GABRIELLA (n. azioni 2400), GARGHENTINI EZIO (n. azioni 322), GARGIONI ALESSANDRA (n.
azioni 151), GARGIUOLI VITO (n. azioni 1816), GARIBBO FRANCESCO (n. azioni 720), GARIGGIO GIUSEPPE (n. azioni 100),
GARIGLIO PIERO (n. azioni 950), GARIONE NELLA (n. azioni 1428), GARLANDA BERNARDO (n. azioni 2760),
GARNASCHELLI CLAUDIO (n. azioni 2125), GARONZI DOMENICO (n. azioni 1704), GARONZI TIZIANO (n. azioni 18996),
GAROZZO LUIGI (n. azioni 150), GARRESIO ALFREDO (n. azioni 1), GARRIONE MARIA LUISA (n. azioni 331), GARRUTO
FRANCESCO (n. azioni 612), GARUTI MASSIMO (n. azioni 1000), GARUTI VALTER (n. azioni 1300), GARZULINO UMBERTO
(n. azioni 3960), GASPARATO ANACLETO (n. azioni 21231), GASPARETTO ROBERTO ACHILLE (n. azioni 997), GASPARI
GIUSEPPE (n. azioni 2670), GASPARI MARCO (n. azioni 100), GASPARINI ENZO (n. azioni 1824), GASPARINI NATALINO (n.
azioni 626), GASPARINI SERGIO (n. azioni 1), GASPARINI VITTORIO (n. azioni 500), GASPAROTTO DOMENICO (n. azioni
1240), GASPARRI ALBERTO (n. azioni 18119), GASPERI STEFANO (n. azioni 1), GASPERINA GERONI LORENZO (n. azioni
150), GASPERINI MARCELO (n. azioni 196), GASPERINI STEFANIA (n. azioni 3025), GATTA ANTONIO (n. azioni 360),
GATTAZZO ALDO (n. azioni 30), GATTI DEI MAURIZIO (n. azioni 2400), GATTI GIAMPIETRO (n. azioni 150), GATTI GIOVANNI
(n. azioni 990), GATTI LUISA (n. azioni 150), GATTI MARIA CARLA (n. azioni 1813), GATTI MARIO ANGELO (n. azioni 6),
GATTI PAOLO ANTONIO (n. azioni 124), GATTI ROMANO (n. azioni 25000), GATTI ROSANNA (n. azioni 1), GATTI SANDRO
(n. azioni 10), GATTI STEFANIA CLEMENTINA (n. azioni 112), GATTO GIANCARLO (n. azioni 409), GAUDENZI SABRINA (n.
azioni 292), GAUDINO AUGUSTO (n. azioni 1), GAUSOLINO MARCO (n. azioni 410), GAVAZZA GILDO (n. azioni 7200),
GAVAZZA GIOVANNI (n. azioni 230), GAVEZZOTTI ANNALISA (n. azioni 570), GAVIANI ANGELO (n. azioni 1200), GAVINELLI
MARIA (n. azioni 360), GAVIO GIOVANNI (n. azioni 1), GAVIOLI FRANCO (n. azioni 12000), GAVIOLI LORENZO (n. azioni
20
1010), GAVIRATI GIULIO CESARE (n. azioni 142), GAZZANI MONICA (n. azioni 42287), GAZZANO CRISTINA (n. azioni 109),
GAZZETTI GIUSEPPE (n. azioni 1), GAZZI NINO MARIO (n. azioni 4476), GAZZO ELDA (n. azioni 150), GAZZO SERGIO (n.
azioni 2791), GEATTI DANTE (n. azioni 2005), GELATI MARA (n. azioni 150), GELATTI CLAUDIA (n. azioni 1), GELLI
FRANCESCO (n. azioni 1108), GELMETTI DONATELLA (n. azioni 2750), GELMETTI RENATO (n. azioni 3910), GEMIGNANI
ANDREA (n. azioni 2000), GEMIGNANI RITA (n. azioni 612), GEMIGNIAN GIORGIO (n. azioni 2339), GEMINIAN GABRIELA (n.
azioni 2750), GEMMA BRENZONI NICOLO` (n. azioni 156062), GEMMA LUIGI (n. azioni 150), GEMMI SERGIO (n. azioni 1),
GENEDANI IRIDE (n. azioni 336), GENERALI PAOLO (n. azioni 3132), GENESINI MASSIMO (n. azioni 2475), GENNARI
GIUSEPPE (n. azioni 360), GENNARI MAURIZIO (n. azioni 24), GENNARI SILVIA (n. azioni 40), GENNARI UGO (n. azioni 600),
GENOVA DOMENICO (n. azioni 600), GENOVALI GIAMPIERO (n. azioni 640), GENOVESE ROBERTO (n. azioni 2950), GENTA
MARIA MADDALENA (n. azioni 2948), GENTILE ELISABETTA (n. azioni 600), GENTILE VINCENZA (n. azioni 403), GENTILIN
GIORGIO (n. azioni 6000), GERACE ROBERTO (n. azioni 1), GEREMIA BALDOVINO (n. azioni 7004), GEREMIA FREDIANO
ANTONIO (n. azioni 5000), GEREVINI BRUNO (n. azioni 684), GEREVINI UMBERTO (n. azioni 8891), GERMANI CRISTINA (n.
azioni 1828), GERMANI GIUSEPPE (n. azioni 14291), GERMANI PIETRO (n. azioni 564), GERMINETTI FRANCESCO (n. azioni
10000), GERMINETTI RICCONOVALDA (n. azioni 792), GERNETTI OLIVIO (n. azioni 10680), GEROLDI LUCA (n. azioni 4),
GEROSA GIOVANNA (n. azioni 2000), GESTRI ALFIERO SAURO (n. azioni 150), GESTRI ITALO (n. azioni 769), GESTRI MILA
(n. azioni 150), GESUATO SERGIO (n. azioni 206), GETILLI ROBERTO (n. azioni 500), GHELARDUCCI ALFREDA (n. azioni
360), GHELFI PAOLO (n. azioni 1184), GHELLERE ALBERTINO (n. azioni 5040), GHELLERE ANNA (n. azioni 250), GHELLERE
ELENA (n. azioni 250), GHELLERE GIANLUCA (n. azioni 750), GHELLERE NEREO (n. azioni 882), GHELLERE SERGIO (n.
azioni 1200), GHEORGHE SEVASTITA (n. azioni 2905), GHERARDI ALBERTO (n. azioni 3500), GHERI GIULIANA (n. azioni 1),
GHESINI NAZARIO (n. azioni 11000), GHEZZANI LIANA (n. azioni 10), GHIAZZA GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 509),
GHIBAUDI GIORGIO (n. azioni 1), GHIDETTI ALESSANDRO (n. azioni 1000), GHIDONI DANTE (n. azioni 8400), GHIDONI
MARIA GRAZIA (n. azioni 130), GHIDONI PAOLA (n. azioni 1396), GHIGLIONE VIRGILIO (n. azioni 2497), GHINELLI EMILIO (n.
azioni 6103), GHINI ELISABETTA (n. azioni 13), GHIOLDI ALDO ERMINIO (n. azioni 6375), GHIOMELLI VASCO (n. azioni
1835), GHIONNA MARIO (n. azioni 1), GHIRARDI ANNA MARIA (n. azioni 15381), GHIRARDI GIULIANO (n. azioni 1100),
GHIRARDI MAURIZIO (n. azioni 2), GHIRARDI OLGA (n. azioni 240), GHIRELLO MARCO (n. azioni 9426), GHIROTTI RENATO
(n. azioni 3000), GHISELLI MARIAPIA (n. azioni 150), GHISI FRANCESCO (n. azioni 10826), GHISINI TERESA (n. azioni 4200),
GHISIO ALESSANDRO (n. azioni 213), GHISOLI LUCIANA (n. azioni 500), GHISONI LODOVICO (n. azioni 403), GHITTI
ANGELO (n. azioni 38370), GHITTINO PIERO LUIGI (n. azioni 3981), GIACALONE MICHELE (n. azioni 150), GIACCONE ELVIO
GIAN LUIGI (n. azioni 104), GIACHETTI ANGELO (n. azioni 3708), GIACHETTI GIANFRANCO (n. azioni 4663), GIACHI ALDO
(n. azioni 3600), GIACHINO SERGIO (n. azioni 29700), GIACOBAZZI ADRIANO (n. azioni 150), GIACOBAZZI ANGELO (n.
azioni 598), GIACOBAZZI FEDERICO (n. azioni 1040), GIACOBAZZI LUISA (n. azioni 40014), GIACOBONE ALESSANDRO (n.
azioni 557), GIACOIA GIUSEPPE (n. azioni 34795), GIACOMA CARLO (n. azioni 681), GIACOMAZZI PAOLO (n. azioni 150),
GIACOMAZZI ROBERTO (n. azioni 10), GIACOMELLI RAFFAELLO (n. azioni 500), GIACOMETTI GIOVANNI (n. azioni 542),
GIACOMETTI LUIGI (n. azioni 2875), GIACOMI STEFANO (n. azioni 12190), GIACOMON ANTONIO (n. azioni 35450),
GIACONIA CARMELO (n. azioni 150), GIACOPINI ALESSANDRO (n. azioni 7079), GIALLOMBARDO ROBERTO (n. azioni 154),
GIAMBELLI PAOLA (n. azioni 2707), GIAMBENINI DAVIDE DINO (n. azioni 30800), GIAMBENINI NICOLA (n. azioni 1375),
GIAMELLO ALESSANDRO (n. azioni 5130), GIAMELLO JACOPO DAVIDE (n. azioni 1), GIAMMARINO REMO (n. azioni 254),
GIAMMARIONI ANGELO (n. azioni 15), GIAMMARIONI DOMENICO (n. azioni 182), GIAMPIERI FEDERICO (n. azioni 150),
GIANFELICE MASSIMILIANO (n. azioni 2), GIANFERRARI LUCIANO (n. azioni 1000), GIANNANTI DAVIDE (n. azioni 500),
GIANNASI MAURIZIO (n. azioni 1), GIANNATTASIO ERALDO (n. azioni 2816), GIANNECCHINI ALESSANDRA (n. azioni 1800),
GIANNECCHINI RAFFAELLO (n. azioni 134), GIANNELLI DONATELLA (n. azioni 1), GIANNELLI FABIO (n. azioni 255),
GIANNESSI GRAZIANO (n. azioni 535), GIANNETTI ALBERTO (n. azioni 2754), GIANNETTI PIETRO (n. azioni 1800), GIANNI
ANTONIO (n. azioni 1428), GIANNICO TOMMASO (n. azioni 10), GIANNINI LORENZO (n. azioni 600), GIANNINI MARCELLO (n.
azioni 446), GIANNINI VIVIANA (n. azioni 30), GIANNONI DANTE (n. azioni 8512), GIANNONI FRANCESCA (n. azioni 2064),
GIANNOTTI ALFREDO PIETRO (n. azioni 360), GIANNOTTI SILVIA (n. azioni 1116), GIANNULLO DAVID (n. azioni 151),
GIANNUZZI-SAVELLI LELIA (n. azioni 150), GIANOLI PIERO (n. azioni 2328), GIANOLIO MICHELE (n. azioni 4378), GIANOTTI
CESARE (n. azioni 1101), GIANOTTI MARISA (n. azioni 150), GIARDA FRANCA (n. azioni 1300), GIARDA ROBERTO (n. azioni
1036), GIARDINO RAFFAELE (n. azioni 803), GIARETTA ADRIANO (n. azioni 440), GIARETTA ALEARDO (n. azioni 4500),
GIARGIA FRANCO (n. azioni 1358), GIAROLA DINO (n. azioni 150), GIAROLO ROBERTO (n. azioni 600), GIBELLINI
ALESSANDRO (n. azioni 684), GIBERTINI FAUSTO (n. azioni 1), GIGLIO MARIA FRANCESCA (n. azioni 2250), GIGLIOLI
DIEGO (n. azioni 592), GIGLIOLI FABRIZIO (n. azioni 360), GILDONE GIANCARLO (n. azioni 500), GILI CLAUDIO (n. azioni
600), GILI ENZO (n. azioni 193), GILI TIZIANA (n. azioni 1328), GILIOLI GIULIANA (n. azioni 250), GILIOLI LORETTA (n. azioni
1650), GILODI ENRICO (n. azioni 1263), GILODI GIUSEPPE (n. azioni 74), GIMMELLI ANTONIO LUIGI (n. azioni 150), GINELLI
GIORGIO (n. azioni 280), GIOBBE SANTINO (n. azioni 300), GIOMARO ANTONIO (n. azioni 6139), GIOMARO PAOLA (n. azioni
2835), GIOMETTI RENZO (n. azioni 150), GIORCELLI RENZO (n. azioni 1211), GIORDANI ANDREA (n. azioni 2856),
GIORDANI GIANCARLO (n. azioni 1), GIORDANO CRISTINA (n. azioni 551), GIORDANO ELVIO (n. azioni 4800), GIORDANO
GAETANO (n. azioni 795), GIORDANO GIUSEPPINA (n. azioni 404), GIORDANO LILIANA (n. azioni 1201), GIORDANO
MASSIMO (n. azioni 4971), GIORGETTI GIUSEPPE (n. azioni 8758), GIORGI ATTILIO (n. azioni 150), GIORGI FERNANDO (n.
azioni 1506), GIORGI GIANLUCA (n. azioni 2), GIORGI GIANLUCA (n. azioni 150), GIORGI MARGHERITA (n. azioni 150),
21
GIORGI TATIANA (n. azioni 1), GIORGI VIRGILIO (n. azioni 1375), GIOSAFATTI ERMINIA (n. azioni 100), GIOVACCHINI
LORENZO (n. azioni 150), GIOVAGNINI VITTORIO (n. azioni 1201), GIOVANARDI MARIA LUISA (n. azioni 1150), GIOVANELLI
ANGELO (n. azioni 1784), GIOVANELLI MARIA (n. azioni 1100), GIOVANELLI MASSIMO (n. azioni 2013), GIOVANETTI ALDO
(n. azioni 4069), GIOVANNA GIORGIO (n. azioni 24002), GIOVANNELLI AMALIA (n. azioni 2285), GIOVANNETTI MASIANELLO
(n. azioni 150), GIOVANNIELLO ELIO (n. azioni 150), GIOVANNINI IVO (n. azioni 10005), GIOVANNONI GIUSEPPE (n. azioni
516), GIOVANNONI MARCO (n. azioni 528), GIRAMONTI GIOVANNI (n. azioni 3301), GIRARDELLO ARIELLA (n. azioni 36),
GIRAUDI MARIA PIA (n. azioni 5500), GIRAUDO ALESSANDRINA (n. azioni 720), GIRAUDO ERMANNO (n. azioni 1340),
GIRAUDO MANUELA (n. azioni 2103), GIRAUDO MONICA (n. azioni 275), GIRELLI ALDO (n. azioni 3621), GIRELLI CARLA (n.
azioni 636), GIRELLI DINO (n. azioni 1440), GIRELLI GIANLUIGI (n. azioni 9006), GIRELLI GILIO (n. azioni 6741), GIRELLI
GIUSEPPE (n. azioni 3970), GIRELLI GIUSEPPE (n. azioni 1450), GIRELLI LINO (n. azioni 6293), GIRELLI NELLO (n. azioni
16271), GIRELLI SERGIO (n. azioni 300), GIRI MARIA (n. azioni 250), GIRI ROLANDO (n. azioni 2625), GIRO CLARA (n. azioni
1), GIROLAMI ANTONIO (n. azioni 2280), GIROLAMI DOMENICO (n. azioni 99), GIROLDI DAVIDE (n. azioni 1), GIROLDI
STEFANO (n. azioni 2520), GIROLETTI FRANCESCO (n. azioni 7820), GIROMI GIUSEPPE (n. azioni 496), GIROMINI ALDO (n.
azioni 273), GIROTTO MAURIZIO (n. azioni 360), GIUBBILEI ILARIO (n. azioni 288), GIUBBOLINI LUCA (n. azioni 360),
GIUDICE ANTONELLA MARIA (n. azioni 17), GIUDICE DOMENICO (n. azioni 1), GIUDICE GIOVANNI (n. azioni 150), GIUDICI
ATTILIA MARIA ASSUNTA (n. azioni 600), GIULIANI MARCO (n. azioni 1807), GIULIANO MICHELINA (n. azioni 360), GIULIARI
ELISABETTA (n. azioni 600), GIULIARI FEDERICO (n. azioni 600), GIULIARI FRANCO (n. azioni 1087), GIUMELLI RICARDO (n.
azioni 223), GIUNTA ANNA (n. azioni 423), GIUNTINI LUCIANO (n. azioni 517), GIUNTOLI EDO (n. azioni 150), GIUNTOLI
FIORELLA (n. azioni 150), GIUNTOLI FRANCA (n. azioni 10), GIUNTOLI GIULIANO (n. azioni 3288), GIUNTOLI LINDA (n. azioni
1), GIURANNA MARIO (n. azioni 684), GIURIATO LUIGINO (n. azioni 250), GIUSTI GIUSEPPE (n. azioni 360), GIUSTI MAURO
(n. azioni 260), GIUSTO CARLO (n. azioni 4), GIUSTOZZI LUCIANO (n. azioni 1004), GNANI ANDREA (n. azioni 517), GNECCO
LARA (n. azioni 360), GNERRO DAVIDE (n. azioni 1), GNOCCHI LUCIANA (n. azioni 420), GOBBETTI OMERO (n. azioni 100),
GOBBI ANTONELLA (n. azioni 138), GOBBI EDDA (n. azioni 3600), GOBBI FRANCESCO (n. azioni 11500), GOBBI GASTONE
(n. azioni 360), GODIO PIERA (n. azioni 11550), GODIO ROBERTO (n. azioni 3791), GOGLIO ANTONELLA (n. azioni 234),
GOGLIO SILVERIO (n. azioni 360), GOI RODOLFO (n. azioni 150), GOLFI DAVIDE (n. azioni 2770), GOLIN OLINTO (n. azioni
4800), GOLINELLI CARLA (n. azioni 2814), GOLINI JOSIANE (n. azioni 3235), GOMMARASCHI PAOLO (n. azioni 1), GONELLA
GIANCARLO (n. azioni 1399), GONNELLA AMARANTO (n. azioni 2410), GONNELLA ENRICO (n. azioni 500), GONNELLA
LUCA (n. azioni 308), GONZAGA NEBBIANTE ANDREA (n. azioni 2439), GORGA FRANCESCO (n. azioni 156), GORGONE
LUIGI (n. azioni 1032), GORI CLEMENTE (n. azioni 1), GORI GIANCARLO (n. azioni 3), GORI GIORGIO (n. azioni 19), GORI
RICCARDO (n. azioni 200), GORLA SANTINA (n. azioni 128), GORLERO SILVANA (n. azioni 2125), GORLETTA ALEX (n. azioni
360), GOTTA PATRIZIA (n. azioni 3453), GOTTARDELLI IGNAZIO (n. azioni 1200), GOTTARDI ELISABETTA TAMARA (n.
azioni 1401), GOTTARDI MARIA (n. azioni 1100), GOTTIFREDI BARBARA ANNA (n. azioni 616), GOTTOLI DOMENICO (n.
azioni 3500), GOVI LUCIANO (n. azioni 700), GOZZALO FERNANDO (n. azioni 20000), GOZZI GIORGIO (n. azioni 4609),
GOZZI LORELLA (n. azioni 360), GOZZO MICHELANGELO (n. azioni 4452), GOZZOLI CLAUDIA (n. azioni 100), GOZZOLI
MARCO (n. azioni 4716), GOZZOLI MARIO (n. azioni 360), GRACEFFO ANTONELLA (n. azioni 163), GRANATA ERSILIA (n.
azioni 300), GRANATA GIULIANO (n. azioni 37), GRANATA LUIGI (n. azioni 4414), GRANATI CLAUDIA (n. azioni 14400),
GRANATI TITO (n. azioni 724), GRANCONATO EUGENIO (n. azioni 1500), GRANDI EUGENIO (n. azioni 1), GRANDI FABIO (n.
azioni 1207), GRANDI GIANLUIGI (n. azioni 3300), GRANDI LUCIANO (n. azioni 100), GRANDI MARIA ROSA (n. azioni 308),
GRANDI SERGIO (n. azioni 1), GRANDI UGO (n. azioni 2000), GRANDIERI GIOVANNI (n. azioni 1100), GRANDIS LEDA MARIA
(n. azioni 1), GRANDUCCI ALESSANDRO (n. azioni 2614), GRANUZZO DANIELA (n. azioni 1760), GRASSELLI ALBERTO (n.
azioni 78), GRASSI ANTONIO (n. azioni 415), GRASSI LUIGI GIORGIO (n. azioni 6290), GRASSI MARCO (n. azioni 150),
GRASSI STEFANO (n. azioni 300), GRASSO ALESSANDRO (n. azioni 3054), GRASSO ANGELO (n. azioni 1000), GRASSO
DAVIDE (n. azioni 150), GRASSO ERNESTO (n. azioni 138), GRASSO FABRIZIO (n. azioni 2743), GRASSO FRANCA (n. azioni
1), GRATTAROLA MASSIMO (n. azioni 409), GRAVELLONE MARCO (n. azioni 62328), GRAZIANI MIRELLA (n. azioni 350),
GRAZIOLI ENRICO (n. azioni 10), GRAZIOTTO ELISA (n. azioni 780), GRAZZANI ENRICO (n. azioni 150), GRECCHI ETTORE
SERAFINO (n. azioni 3677), GRECCHI VIRGINIA (n. azioni 6833), GRECO GABRIELLA (n. azioni 1170), GRECO GIUSEPPE (n.
azioni 4000), GREGORI SILVESTRO (n. azioni 1256), GREGORI TECLA (n. azioni 1), GRENNO ANDREA (n. azioni 48),
GRENZI DANIELA (n. azioni 1), GREPPI GIOVANNA (n. azioni 321), GRETTER CLAUDIO (n. azioni 520), GRIECO ROSSELLA
(n. azioni 1), GRIFFINI EUGENIO (n. azioni 24), GRIFFINI FRANCO (n. azioni 1800), GRIFONI MAURIZIO (n. azioni 351),
GRIGGI MONICA (n. azioni 5894), GRIGNOLA MICHELA (n. azioni 331), GRIGOLATO GIORGIO (n. azioni 1), GRIGOLETTI
ARMANDO (n. azioni 6840), GRIGOLI ERMINIA (n. azioni 1000), GRIGOLI LORENZA (n. azioni 4125), GRIGOLI MARIANO (n.
azioni 150), GRIGOLO PAOLO (n. azioni 150), GRILLI COSTANTE (n. azioni 1), GRILLI SABRINA (n. azioni 360), GRILLO
BRANCATI BRUNO (n. azioni 1376), GRIMALDI ASSUNTA (n. azioni 925), GRIMALDI RITA (n. azioni 250), GRIMALDI
VINCENZO (n. azioni 360), GRISO SILVANA (n. azioni 100), GRISOTTO GIULIANO (n. azioni 2110), GRITTI ELENA (n. azioni
6), GROLLA ANTONELLO (n. azioni 2229), GROPPI LUIGI (n. azioni 150), GROPPO DOMENICO (n. azioni 1), GROSSI
GIOVANNI (n. azioni 151), GROSSI MATTEO (n. azioni 3300), GROSSI PIERCARLA (n. azioni 1), GROSSINI FABIENNE (n.
azioni 150), GROSSO CORRADO (n. azioni 500), GROSSO GIAMBATTISTA (n. azioni 1062), GROSSO MARISA (n. azioni
1356), GRUSOVIN ANNA (n. azioni 10), GRUTTAD`AURIA SALVATORE PINO (n. azioni 466), GUADAGNIN BRUNO (n. azioni
10000), GUADANI FLAVIO (n. azioni 4125), GUAGNI ANNA MARIA (n. azioni 262), GUAITA LUIGI (n. azioni 275), GUALA ROSA
22
PIA (n. azioni 360), GUALANDI ENRICO (n. azioni 28), GUALDONI ENRICO (n. azioni 361), GUALDONI FLAVIO (n. azioni 150),
GUALTIERI GIUSEPPE (n. azioni 1), GUALTIERI MARIA ESTER (n. azioni 3724), GUALTIERI MASSIMO (n. azioni 7920),
GUANZIROLI STEFANO (n. azioni 6), GUARATO MADDALENA (n. azioni 3486), GUARCO EZIO (n. azioni 2384), GUARDINI
ROLANDO (n. azioni 7672), GUARDUCCI FEDERICO (n. azioni 196), GUARINO GIOVANNI (n. azioni 2250), GUARISCHI
PAOLO (n. azioni 3553), GUARISE GIANFRANCO (n. azioni 7688), GUARISE LUCIANO (n. azioni 1001), GUARNERI
GIOVANNI (n. azioni 1811), GUARNIERI AGOSTINO (n. azioni 529), GUARNIERI ANGELO (n. azioni 3), GUARNIERI
GABRIELE (n. azioni 12), GUARNIERI RAFFAELLO (n. azioni 3500), GUARNIERI RENZO (n. azioni 422), GUARNORI
MAURIZIO (n. azioni 100), GUASCHINO DANIELA (n. azioni 1408), GUASCO BRUNO (n. azioni 5500), GUASTELLA VITTORIO
(n. azioni 5544), GUASTI FEDERICO (n. azioni 102073), GUASTI PIERINO (n. azioni 1000), GUASTINI GIOVANNA (n. azioni
684), GUATELLI RICCARDO (n. azioni 1452), GUBITOSA LUDOVICO (n. azioni 1), GUELFI RENATO (n. azioni 10166),
GUERELLO MARGHERITA (n. azioni 289), GUERESI DIEGO (n. azioni 250), GUERISOLI GIAMPIERO (n. azioni 800), GUERRA
ANNAMARIA (n. azioni 4825), GUERRA ENZO (n. azioni 40), GUERRA GILBERTO (n. azioni 1871), GUERRA MARCO (n. azioni
7075), GUERRATO OSVALDO (n. azioni 3850), GUERRESCHI MARCO (n. azioni 4), GUERRESCHI MASSIMILIANO (n. azioni
2000), GUERRIERI CLAUDIO (n. azioni 1200), GUERRIERI ELISABETTA (n. azioni 4), GUERRINA CLAUDIO (n. azioni 1),
GUERRINI GRAZIANO (n. azioni 150), GUERRINI MARIO (n. azioni 10), GUGLIELMETTI CLAUDIO (n. azioni 6600),
GUGLIELMETTI SERGIO (n. azioni 1755), GUGLIELMI ADA GIUSEPPINA (n. azioni 16), GUGLIELMI DORIANO (n. azioni 4),
GUGLIELMI GIAMPAOLO (n. azioni 2800), GUGLIELMI GIANFRANCO (n. azioni 1), GUGLIELMI MARCO (n. azioni 740),
GUGLIELMI STEFANO (n. azioni 181), GUGLIELMI VINCENZO (n. azioni 250), GUGLIELMINETTI LETIZIA (n. azioni 409),
GUGLIELMINO GIUSEPPE (n. azioni 67), GUGLIELMONI FERDINANDO (n. azioni 200), GUGLIERI ROBERTO (n. azioni 2),
GUGLIUCCI TERESA (n. azioni 1202), GUGOLE DARIO STEFANO (n. azioni 24750), GUIDA CARMELA (n. azioni 1), GUIDA
LUIGI (n. azioni 1), GUIDA MARIA GRAZIA (n. azioni 1), GUIDA RICCARDO (n. azioni 1), GUIDERI GILBERTO (n. azioni 150),
GUIDETTI FRANCO (n. azioni 173), GUIDETTI GIUSEPPE (n. azioni 14377), GUIDETTI MASSIMO (n. azioni 6000), GUIDETTI
ROBERTO (n. azioni 1), GUIDETTI VILIO (n. azioni 7019), GUIDI ALBERTO (n. azioni 10), GUIDI ANDREA (n. azioni 15040),
GUIDI GINO (n. azioni 2002), GUIDI GIUSEPPE (n. azioni 711), GUIDONI GIOVANNI (n. azioni 360), GUIDORENI IVANO (n.
azioni 409), GUIDOTTI FRANCO (n. azioni 150), GULLO CONCETTA (n. azioni 247), GUNTER BENEDETTA (n. azioni 2187),
GURIAN LUIGINO (n. azioni 22603), GUSMAROLI ROBERTO (n. azioni 2750), GUZZO MARIO (n. azioni 1), HEIM SERGIO (n.
azioni 150), HOR MAURO (n. azioni 366), IACCARINO GIUSEPPE (n. azioni 110), IACCHINI STEFANO (n. azioni 287), IACCONI
CATI (n. azioni 360), IACOLINO FEDERICO (n. azioni 1005), IACOMETTI ROBERTO (n. azioni 134), IACONA VINCENZO (n.
azioni 151), IACOPINI MASSIMILIANO (n. azioni 150), IAMONI PIETRO (n. azioni 5000), IANNACCONE MICHELE (n. azioni 30),
IANNI MAFALDA (n. azioni 6), IANNO GIUSEPPE (n. azioni 2855), IANNOTTI MICHELE (n. azioni 2072), IBERTI VITTORIO (n.
azioni 1), IDRISSI AZZOUZI MORAD (n. azioni 822), IELO GIANLUCA (n. azioni 10000), IENGO GENNARO (n. azioni 1200),
IEZZI BIASE (n. azioni 276), IEZZI LUISANNA (n. azioni 1123), IGLIORI SIMONE (n. azioni 360), ILARDI GIUSEPPE (n. azioni
1), IMPALONI AMLETO (n. azioni 40001), IMPEDOVO DONATELLA (n. azioni 37), INCASALE GIUSEPPE (n. azioni 600),
INCORONATO SERGIO (n. azioni 2609), INDELICATO ACCURSIO (n. azioni 2000), INDULGENTI MAURA (n. azioni 2),
INFANTE GIUSEPPE (n. azioni 2557), INGARAMO ORAZIO (n. azioni 614), INGIGNOLI MARINA AMBROGINA (n. azioni 2681),
INGRAO DECIMO ANTONIO (n. azioni 360), INGUI ANTONINO (n. azioni 824), INNOCENTI CRISTIANO (n. azioni 3834),
INNOCENTI OSVALDO (n. azioni 2), INNOCENTI VALERIO (n. azioni 2), INNUGI MARIA (n. azioni 4869), INSOLA AMEDEO (n.
azioni 500), INTINI GABRIELE (n. azioni 409), INVERNIZZI ALBERTA MARIA (n. azioni 360), INVERNIZZI ANGELO (n. azioni
9614), INVERNIZZI CARLO (n. azioni 1), INVERNIZZI DARIO (n. azioni 44), INVERNIZZI GIOVANNA (n. azioni 480),
INVERNIZZI GRAZIANO (n. azioni 134), INVERNIZZI PAOLA (n. azioni 12), INZADI SIMONA CRISTIANA (n. azioni 184), INZOLI
NATALE (n. azioni 360), INZOLI STEFANO (n. azioni 531), IOPPA FRANCA (n. azioni 1977), IOPPA SILVANO (n. azioni 720),
IORDA MARIA GRAZIA (n. azioni 4600), IORI ALBERTO (n. azioni 5000), IORIO CARMINE (n. azioni 150), IORLANO GAETANO
(n. azioni 111), IOTTI TONINO (n. azioni 3300), IOVANE ANTONIO (n. azioni 76), IRMELLO MAURO (n. azioni 1), IRMINI
LUCIANO (n. azioni 11), ISACCHINI GAETANO (n. azioni 18000), ISACCHINI LUIGI (n. azioni 1015), ISEPPI ROBERTO (n.
azioni 600), ISEPPI SILVIO (n. azioni 360), ISGRO` SANTA (n. azioni 4), ISOLAN RENZO (n. azioni 1375), IULIANO GERARDO
(n. azioni 464), IULIANO PIETRO (n. azioni 1000), IVALDI IVANA (n. azioni 200), JELLETIAN ALICE (n. azioni 1), JOVON
MARINO (n. azioni 5500), JULITA MASSIMO (n. azioni 740), KOLA ALEKSANDER (n. azioni 3010), KOSLEUTZER FAUSTO (n.
azioni 10), KREIJEN MARIA (n. azioni 7075), LA BARBERA ALESSANDRO (n. azioni 360), LA BROCCA MASSIMO (n. azioni
1067), LA FERRARA NUNZIO (n. azioni 6458), LA MANNA IGNAZIO (n. azioni 150), LA MASA FRANCESCO (n. azioni 2250),
LA MASA GIUSTO (n. azioni 600), LA MATTINA ELENA (n. azioni 7), LA ROSA GIUSEPPE (n. azioni 652), LA SELVA DINO (n.
azioni 1), LA TORRE PAOLO (n. azioni 1384), LA VISTA FERDINANDO (n. azioni 1), LACHI MASSIMILIANO (n. azioni 150),
LACQUA SERGIO (n. azioni 1), LADAVAS PAOLO (n. azioni 981), LAGAZIO GIAN CARLO (n. azioni 200), LAGHI PAOLO (n.
azioni 150), LAGORDI PIERLUIGI (n. azioni 665), LAGORIO ENRICO (n. azioni 159), LAI DANIELA (n. azioni 150), LAMBERTI
ANTONIO (n. azioni 208), LAMBERTI GIOVANNI (n. azioni 4700), LAMBERTI GIUSEPPE (n. azioni 650), LAMBERTI SABINA (n.
azioni 633), LAMBRI VERA (n. azioni 200), LAMERI AGOSTINO (n. azioni 15), LAMONARCA FRANCESCO (n. azioni 2778),
LANARO GIORDANO (n. azioni 150), LANCELLOTTI ALCIDE (n. azioni 10), LANCIANI PARIDE (n. azioni 570), LANDI EVIO (n.
azioni 1), LANDI PAOLO (n. azioni 8184), LANDUCCI ELDA (n. azioni 150), LANDUCCI ELIO (n. azioni 150), LANERO
BARBARA (n. azioni 2280), LANFRANCHI ENNIO (n. azioni 360), LANFRANCHI PAOLO (n. azioni 1), LANFRANCHINI CESARE
(n. azioni 1925), LANFRANCHINI RITA (n. azioni 1), LANFRANCO CATERINA (n. azioni 5127), LANFREDI GIANLUCA (n. azioni
23
10), LANFREDINI LAPO (n. azioni 991), LANGA DANIELA (n. azioni 150), LANGHI FRANCESCO (n. azioni 555), LANGHI
PASQUALE (n. azioni 9167), LANZA CARLO (n. azioni 711), LANZA FRANCA (n. azioni 500), LANZA GIUSEPPE (n. azioni 211),
LANZANI DOMENICO (n. azioni 1), LANZAVECCHIA PIETRO (n. azioni 1459), LANZETTA ANDREA (n. azioni 360), LANZI
ADRIANO (n. azioni 300), LANZONI GIANFREDO (n. azioni 999), LAOMEDONTE ARMANDO (n. azioni 1), LAPIA SERGIO (n.
azioni 2250), LAPUCCI CRISTINA (n. azioni 1), LAPUCCI ROBERTO (n. azioni 240), LARDINI ALDA (n. azioni 18014),
LARENTIS JANDOS (n. azioni 337), LARI RENATO (n. azioni 424), LASAGNA GIUSEPPE (n. azioni 684), LASCIALFARI
MASSIMO (n. azioni 133), LASINORAVA CLARA (n. azioni 553), LASSANDRO ANGELO MARIA (n. azioni 132), LASTREGO
ROBERTO (n. azioni 2304), LASTRUCCI ROBERTO (n. azioni 750), LATTANZI GIUSEPPINA (n. azioni 704), LATTUADA
STEFANO (n. azioni 3268), LAUDANI VINCENZO (n. azioni 1), LAUDATO ROSARIA (n. azioni 1005), LAURENTI ELVEZIA
MARIA (n. azioni 2478), LAURENTI TERESA (n. azioni 1525), LAURETI ALESSANDRO (n. azioni 150), LAURIANTI
FRANCESCO (n. azioni 1), LAVAGNO GIOVANNI (n. azioni 1111), LAVARINO CATERINA (n. azioni 360), LAVINA PIETRO (n.
azioni 15000), LAZZARESCHI DINO (n. azioni 150), LAZZARESCHI FEDERICA (n. azioni 150), LAZZARESCHI LUCA (n. azioni
1920), LAZZARESCHI VITTORIO (n. azioni 1368), LAZZARI FLORIO (n. azioni 2198), LAZZARI GIULIO (n. azioni 24), LAZZARI
MASSIMO (n. azioni 4), LAZZARI VALTER (n. azioni 3000), LAZZARINI LORETTA (n. azioni 410), LAZZARINO CARLA (n. azioni
6240), LAZZATI MARCELLO (n. azioni 2150), LAZZERETTI CESARE (n. azioni 500), LAZZERI MASSIMO (n. azioni 76),
LAZZERINI ENRICO DINO (n. azioni 1), LEARDINI GIORGIO (n. azioni 112), LEFEVRE EMANUELA (n. azioni 67), LEGA
ALBERTO (n. azioni 5000), LEHNERTZ RENATA (n. azioni 1236), LEIGHEB MAURIZIO (n. azioni 250), LELLI RODOLFO (n.
azioni 150), LEMBI PIERO (n. azioni 414), LEMMA ANNA (n. azioni 2161), LEMUCCHI GIOVANNI (n. azioni 4342), LENCI
ROMEO (n. azioni 150), LENCI STEFANO (n. azioni 360), LENCIONI WALTER (n. azioni 3850), LENOCI MARIO (n. azioni 150),
LENTI CARLA (n. azioni 2200), LENTINI CAMPALLEGIO ROBERTO (n. azioni 1), LENTINI GIUSEPPE (n. azioni 150), LENTINI
STEFANO (n. azioni 8026), LENZI FEDERICA (n. azioni 4), LENZI RENZO (n. azioni 8), LENZI ROSSANA (n. azioni 10),
LENZIARDI CINZIA (n. azioni 695), LEOLINI LETIZIA (n. azioni 715), LEONARDI ERCOLE (n. azioni 3005), LEONARDI
FRANCO (n. azioni 1608), LEONARDI GILBERTO (n. azioni 120), LEONARDI MARIA ANGELA (n. azioni 1), LEONARDO
MAURO (n. azioni 460), LEONCINI MAURIZIO (n. azioni 500), LEONE ANGELO (n. azioni 1), LEONE GERARDO (n. azioni 888),
LEONE GIULIANA (n. azioni 1377), LEONE GIUSEPPE (n. azioni 2282), LEONE NICOLA GIUSEPPE (n. azioni 5287), LEONI
FULVIO (n. azioni 409), LEONI ROBERTO (n. azioni 150), LEONI SILVIA (n. azioni 10), LEONIDA ANDREA (n. azioni 1416),
LEPORATI BRUNO (n. azioni 617), LEPORE ROBERTO (n. azioni 2258), LEPRI GIOVANNI (n. azioni 1), LEROSE DOMENICO
(n. azioni 360), LERVINOTTI GIOVANNI (n. azioni 502), LESCA GIANNI (n. azioni 132), LESMA DANIELE (n. azioni 1234), LESO
ROSANNA (n. azioni 2116), LESSONA GIANCARLO (n. azioni 170), LETIZIA ANGELO (n. azioni 605), LEUZZI TIZIANA (n.
azioni 696), LEVAGGI GRAZIELLA (n. azioni 244), LEVONI STEFANO (n. azioni 150), LIBERALE ALBANO (n. azioni 1), LIBI
LUCIANO (n. azioni 1440), LIBORIO FABIO (n. azioni 1), LICCO ANGELA (n. azioni 150), LIETTI CATERINA (n. azioni 150),
LIGABUE DANTE (n. azioni 14000), LIGATO ANTONIO (n. azioni 500), LIGUORI FRANCESCO (n. azioni 8860), LILLA
ALESSANDRO (n. azioni 363), LIMONTA DIEGO GIOVANNI (n. azioni 3441), LIMONTINI CLAUDIO (n. azioni 2840), LINTAS
GIOVANNI (n. azioni 5), LIONETTI PASQUALE (n. azioni 2000), LIORE MAURILIO (n. azioni 151), LIPARI VINCENZO (n. azioni
287), LIPARUOLO CHIARA (n. azioni 720), LIPPI GIACINTO (n. azioni 928), LIPPI GUGLIELMO (n. azioni 5114), LIPPI SERGIO
ALFONSO (n. azioni 624), LISA ANTONELLO (n. azioni 1), LISCHI LAURA (n. azioni 150), LISO ROSA (n. azioni 2407), LISTA
LUDOVICO (n. azioni 138), LIVERANI LIVIANA (n. azioni 290), LIVIA PIERO LUIGI (n. azioni 46001), LIVIO FAUSTA (n. azioni
10), LIVRAGHI EUGENIO (n. azioni 1), LO MONACO SEBASTIANO (n. azioni 151), LO PRESTI ELENA (n. azioni 150), LO
PRIORE PASQUALE ANTONIO (n. azioni 12000), LOBBIA VINCENZO (n. azioni 17), LOBUONO TAJANI ROBERTO LUCA (n.
azioni 2000), LOCATELLI ADRIANA (n. azioni 3751), LOCATELLI CELESTINO (n. azioni 301), LOCATELLI GENNYFER ANITA
(n. azioni 2), LOCATELLI PAOLO (n. azioni 1602), LOCATELLI VITTORIO (n. azioni 42000), LOCHETTI SILVIO (n. azioni 240),
LODA CLAUDIO (n. azioni 5500), LODA GIULIO (n. azioni 761), LODI DANIELE (n. azioni 2673), LODI GIANANGELO (n. azioni
3924), LODI PIERINO (n. azioni 1000), LODRINI INNOCENTE (n. azioni 150), LOGHIN OTILIA NICULINA (n. azioni 409), LOGLI
GIANCARLO (n. azioni 288), LOGUERCIO LINO (n. azioni 166), LOI GIANFRANCO (n. azioni 1034), LOI MASSIMO (n. azioni
150), LOI REMIGIO (n. azioni 9212), LOJA EZIO (n. azioni 5173), LOLLI STEFANO (n. azioni 50), LOMAZZI CARLA (n. azioni
100), LOMBARDI ALESSANDRO (n. azioni 2), LOMBARDI FEDERICO (n. azioni 500), LOMBARDI GAETANO (n. azioni 275),
LOMBARDI GIUSEPPE PAOLO (n. azioni 615), LOMBARDI LUCA (n. azioni 1263), LOMBARDI LUCIO (n. azioni 6366),
LOMBARDI NICCOLO (n. azioni 360), LOMBARDI VINCENZA (n. azioni 410), LOMBEZZI LEONIERO (n. azioni 150), LOMBI
DANIELE (n. azioni 14), LOMETTO MARINA (n. azioni 2691), LOMI MARIA ATTILIA (n. azioni 65), LONARDI ANNA MARIA (n.
azioni 1412), LONARDI DAVIDE (n. azioni 15360), LONARDI LUIGI (n. azioni 600), LONARDONI SANTO (n. azioni 12014),
LONGARDI AGOSTINO (n. azioni 586), LONGHI GAETANO (n. azioni 825), LONGHI GIORGIO (n. azioni 1), LONGHI GIULIANO
(n. azioni 500), LONGHI MARCO (n. azioni 1), LONGO ALVISE (n. azioni 213), LONGO CARLO (n. azioni 11446), LONGO
DOMENICO (n. azioni 464), LONGO PAOLA (n. azioni 107), LONGO PIERANGELO (n. azioni 1424), LONGOBARDI AGOSTINO
(n. azioni 2106), LONGONI ALESSANDRA BENEDETTA (n. azioni 2548), LONGONI SILVIO (n. azioni 1807), LONIDO TULLIO
(n. azioni 916), LOPEZ MATTEO GIUSEPPE (n. azioni 8795), LOPEZ ROBERTO (n. azioni 4), LOPOPOLO MAURO (n. azioni
2769), LOPRESE MARIO (n. azioni 150), LOREFICE PIERO (n. azioni 409), LORENZETTI FRANCESCO (n. azioni 1),
LORENZETTO ADA (n. azioni 3015), LORENZI MARCO (n. azioni 1355), LORENZI MICHELE (n. azioni 1036), LORENZINI
CARLO (n. azioni 638), LORENZINI EGISTO (n. azioni 12), LORENZINI LINO (n. azioni 12000), LORENZINI LUCA (n. azioni
440), LORENZINI MARIELLA (n. azioni 2186), LORENZONI GIOVANNI (n. azioni 1000), LORENZONI RANDOLFO (n. azioni
24
720), LORETI IVAN (n. azioni 260), LORE` MARCO (n. azioni 2379), LORI MASSIMO (n. azioni 14652), LORINI GIANPAOLO (n.
azioni 480), LORIO FRANCO (n. azioni 1116), LORUSSO ROSANNA (n. azioni 500), LOSEGO MARIO (n. azioni 26), LOSI
ANGELO (n. azioni 3246), LOSI CRISTIAN (n. azioni 5244), LOTANO GIOVANNI ROSARIO (n. azioni 3312), LOVATO
AUGUSTO (n. azioni 1), LOVATO ROBERTO (n. azioni 1504), LOVINO GIACOMO (n. azioni 360), LOVISOLO MARGHERITA (n.
azioni 360), LUCARELLI ROSA (n. azioni 1), LUCCA MARIA ASSUNTA (n. azioni 586), LUCCHESI PIER LUIGI (n. azioni 440),
LUCCHESI ROSSANA (n. azioni 4), LUCCHETTA PIETRO MARIA (n. azioni 1), LUCCHETTA ROMANO (n. azioni 455),
LUCCHETTI ALESSANDRO ANGELO (n. azioni 2524), LUCCHI GIUSEPPE (n. azioni 3111), LUCCHINI PAOLO (n. azioni 1),
LUCCHINI RINA (n. azioni 2160), LUCCI LUCIANO (n. azioni 16000), LUCIA DONATO (n. azioni 3306), LUCIDI MARIO (n. azioni
738), LUGLI ERMANNO (n. azioni 3043), LUGLI GIORGIA (n. azioni 360), LUGLI GIUSEPPE (n. azioni 55000), LUGLI LUCIANO
(n. azioni 23368), LUGLIO SALVATORE (n. azioni 1), LUISE ROBERTA (n. azioni 160), LUNARDI ARNALDO (n. azioni 127),
LUNARDI GIULIANO (n. azioni 6583), LUNARDI GIUSEPPE (n. azioni 1), LUNARDINI MARCO (n. azioni 150), LUNGHI
GIUSEPPE (n. azioni 2750), LUNGHI ROSSANA (n. azioni 1100), LUONGO ANNA (n. azioni 150), LUONGO CORRADO (n.
azioni 3806), LUOTTI GIAN MARIO (n. azioni 5500), LUPANO MAURO (n. azioni 1), LUPI ANDREA (n. azioni 137), LUPI
GIOVANNI SANTE (n. azioni 365), LUPICA ANTONELLA (n. azioni 7200), LUPONE EMIDIO (n. azioni 963), LUPPARI TERZIO
(n. azioni 2654), LUPPI DANIELE (n. azioni 4000), LUPPI MIRTA (n. azioni 1), LUSARDI GIORGIO (n. azioni 1), LUSSO
MARGHERITA (n. azioni 1998), LUSTO SILVIA (n. azioni 10), LUTI GIANCARLO (n. azioni 215), LUTI GIULIANO (n. azioni 360),
LUVISI RENZO (n. azioni 360), LUZIATELLI STEFANO (n. azioni 4), LUZZANI GLORIA (n. azioni 150), MACARIO GIOANAS
SILVANO (n. azioni 561), MACCAGNAN MARIO (n. azioni 1), MACCAGNI MARIO (n. azioni 938), MACCAGNI PAOLO (n. azioni
28800), MACCAGNOLA CRISTIAN (n. azioni 3500), MACCALLI FRANCESCO (n. azioni 21), MACCANTI MARUSCA (n. azioni
210), MACCARI ALFREDO (n. azioni 1600), MACCARINI GIOVANNA (n. azioni 3160), MACCARIO RENATO (n. azioni 1490),
MACCARRONE ROSARIO (n. azioni 2), MACCHETTA PAOLA DANIELA (n. azioni 442), MACCHI FAUSTO (n. azioni 10),
MACCHI FRANCESCO (n. azioni 2166), MACCHI GABRIELLA (n. azioni 86), MACCHI GIANLUCA (n. azioni 24), MACCHI
GIORGIO (n. azioni 11), MACCHI GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 215), MACCHI LUCIANA (n. azioni 1650), MACCHI MARIA
ANTONIETTA (n. azioni 1118), MACCHI MAURIZIO (n. azioni 1), MACCHIARINI ORLANDI ANDREA (n. azioni 26),
MACCHIAVELLI MIRELLA (n. azioni 1), MACCHIAVERNA ALFREDO (n. azioni 600), MACCHIONI ERMINIO (n. azioni 2751),
MACCO FEDERICO (n. azioni 1), MACCO NATALINO (n. azioni 264), MACOLINO VINCENZO (n. azioni 2401), MACRINO
CARLO (n. azioni 150), MADDEO LUCA (n. azioni 974), MADE` DONATO (n. azioni 1734), MADRIGALI STEFANO (n. azioni
360), MAESTRELLI CINZIA (n. azioni 600), MAESTRELLI ENZO (n. azioni 6875), MAESTRELLI STEFANO LUIGI (n. azioni
1797), MAESTRI CARLO (n. azioni 10), MAESTRI GABRIELLA (n. azioni 1), MAESTRONI GIANCARLO (n. azioni 216),
MAESTRONI MARIO (n. azioni 3572), MAFFEI ELISABETTA (n. azioni 144), MAFFEI MAURO (n. azioni 600), MAFFEI
ROSELLA (n. azioni 3109), MAFFEZZOLI LORENZO (n. azioni 1645), MAFFEZZONI GIANPIETRO (n. azioni 16927), MAFFE`
MICHELE (n. azioni 282), MAFFICINI SERGIO (n. azioni 2059), MAFFINA ANDREA (n. azioni 1), MAFFONE ANDREA (n. azioni
409), MAGAGNOLI MASSIMILIANO (n. azioni 360), MAGAGNOTTI ELVIRA (n. azioni 2000), MAGALINI VITTORIO (n. azioni
68750), MAGGI ALESSIA (n. azioni 360), MAGGI AMBROGIO (n. azioni 1), MAGGI ANGELO RAFFAELE (n. azioni 1011),
MAGGI BRUNO (n. azioni 2456), MAGGI DAVIDE (n. azioni 120), MAGGI PIETRO (n. azioni 10), MAGGIA ERMINIO (n. azioni
740), MAGGIO DE MAGGI ALESSANDRO (n. azioni 200), MAGGIO DE MAGGI LUIGI (n. azioni 5), MAGGIO LUCA (n. azioni
451), MAGGIOLO BIANCA MARIA (n. azioni 910), MAGGIOLO GRAZIANO (n. azioni 3480), MAGGIOLO LONGINO (n. azioni
762), MAGGIOLO PAOLO (n. azioni 472), MAGGIONI MARIA BERNARDETTA (n. azioni 2710), MAGGIORA FRANCO (n. azioni
156), MAGGIORE LUCA (n. azioni 6), MAGGIORE TIZIANA (n. azioni 1443), MAGGIULLI STEFANIA (n. azioni 24), MAGI
ROBERTO (n. azioni 4505), MAGISTRALI PAOLA (n. azioni 300), MAGISTRALI SERGIO GIACOMO (n. azioni 505), MAGLI
ALESSANDRO (n. azioni 769), MAGLI LUCIANA (n. azioni 150), MAGLIOCCA GENTILE (n. azioni 605), MAGLIOLA SANDRA (n.
azioni 151), MAGNABOSCO GIUSEPPE (n. azioni 12439), MAGNAGO ANNAMARIA (n. azioni 150), MAGNAGUAGNO
FERNANDA (n. azioni 5310), MAGNANI GIUSEPPE (n. azioni 1), MAGNANI GIUSEPPE (n. azioni 600), MAGNANI MARIA
ANGELA (n. azioni 100), MAGNANINI ANNA (n. azioni 150), MAGNI DILETTA EMILIA (n. azioni 14), MAGNI GIUSEPPINA (n.
azioni 505), MAGNI LIVIO (n. azioni 1849), MAGNI MASSIMILIANO (n. azioni 360), MAGNI MATTEO (n. azioni 154), MAGNOLFI
ANDREA (n. azioni 150), MAGNONI GIAN CARLO (n. azioni 10006), MAGNONI MASSIMO (n. azioni 4), MAGOSSO DEBORA
(n. azioni 1094), MAGRETTI ANTONELLA (n. azioni 360), MAGRETTI GIANFRANCO (n. azioni 2304), MAGRI ALBERTO (n.
azioni 1001), MAGRI DELFINA ROSETTA (n. azioni 13212), MAGRI PIERO (n. azioni 1), MAI PIERO (n. azioni 4987), MAIANDI
FILIPPO (n. azioni 129), MAIANI ROSA (n. azioni 150), MAINENTE ORNELLA (n. azioni 2740), MAINETTI PIETRO ANGELO (n.
azioni 2957), MAINI MAURO (n. azioni 634), MAINI ORIANO (n. azioni 2750), MAININI MARIANGELA (n. azioni 782), MAINO
ENRICO (n. azioni 5068), MAINOLI ANGELA (n. azioni 7520), MAINOLI MIRCO (n. azioni 75), MAIO ANTONIO (n. azioni 461),
MAIOLI SERGIO (n. azioni 360), MAIONE LUCIA (n. azioni 2000), MAIONE NICOLA (n. azioni 500), MAIORANA SALVATORE
(n. azioni 944), MAIRONE GIOVANNI (n. azioni 684), MAISTRI LUIGI (n. azioni 2500), MAJANDI GIANPIERO (n. azioni 150),
MALACARNE ANTONIO (n. azioni 23), MALACARNE SIMONA (n. azioni 1), MALAFFO MAURIZIO (n. azioni 500), MALAGUTI
ALESSANDRO (n. azioni 24), MALAGUTTI ISIDORO (n. azioni 1), MALANDRA PIER GIUSEPPE (n. azioni 1035), MALANOTTE
PIER GIOVANNI (n. azioni 4436), MALASPINA GIUSEPPE (n. azioni 360), MALATESTA ALBERTO (n. azioni 20000),
MALATESTA MIRANDA (n. azioni 1413), MALAVASI ANTONIO (n. azioni 4988), MALERBA MASSIMO LUIGI (n. azioni 44),
MALERBI MARIO SALVATORE (n. azioni 2030), MALFERRARI UGO (n. azioni 825), MALINVERNI GIOVANNA (n. azioni 1440),
MALTESE MARIA GABRIELLA (n. azioni 328), MALUCCHI MASSIMO (n. azioni 3235), MALUGANI ANGELO (n. azioni 3050),
25
MALVEZZI VITTORINA (n. azioni 1), MAMBRETTI GIANCARLO (n. azioni 550), MAMBRIANI PAOLO (n. azioni 151), MANARA
CARLA (n. azioni 7), MANARA FRANCO (n. azioni 2510), MANASSERO GIUSEPPE (n. azioni 409), MANASSERO MAURO (n.
azioni 808), MANAZZA PIERLUIGI (n. azioni 5015), MANAZZONE RINALDO (n. azioni 360), MANCA ANTONIO (n. azioni 720),
MANCARI FORTUNATO (n. azioni 5775), MANCASSOLA BRUNO (n. azioni 40300), MANCASTROPPA ALBERTO (n. azioni
504), MANCIN ALFREDO (n. azioni 2), MANCIN AMELIO (n. azioni 1224), MANCIN ILDO (n. azioni 2550), MANCIN MARIA
GRAZIA (n. azioni 4610), MANCIN MAURO (n. azioni 780), MANCINI ETTORE (n. azioni 360), MANCINI MANUELA
ANTONELLA (n. azioni 2400), MANCINI MARIA TERESA (n. azioni 150), MANCINI MARIO (n. azioni 594), MANCO VINCENZO
(n. azioni 752), MANCON DANIELA (n. azioni 1062), MANCUSO GIANNI (n. azioni 2413), MANCUSO GIOVANNI (n. azioni 6),
MANCUSO GIUSEPPINA (n. azioni 67), MANDELLI MARGHERITA (n. azioni 3000), MANDIA VITO (n. azioni 106), MANDOLI
GRAZIANO (n. azioni 660), MANDONICO ENRICO (n. azioni 1900), MANDREA PATRIZIA (n. azioni 480), MANDRIOLI LUIGI (n.
azioni 2509), MANETTA CARLO (n. azioni 3709), MANFREDA LUCA (n. azioni 150), MANFREDDA CRISTIANA (n. azioni 98),
MANFREDDA RENZO (n. azioni 1375), MANFREDI GIAN PIETRO (n. azioni 1), MANFREDINI GIOVANNI MARIO (n. azioni 360),
MANFREDINI ILIANA (n. azioni 684), MANFRE` ALBERTO (n. azioni 1000), MANFRINI ALESSANDRO (n. azioni 1221),
MANGANO CARLO ANGELO (n. azioni 538), MANGIAGLI LAURA (n. azioni 550), MANGIAGLI NICOLA (n. azioni 2396),
MANGIALARDO AGOSTINO (n. azioni 20), MANGIAROTTI SERGIO (n. azioni 11), MANGILI MARIA (n. azioni 1487), MANGILI
NICOLETTA (n. azioni 150), MANGOSI AGNESE (n. azioni 30), MANICA EMILIO (n. azioni 5989), MANINO PATRIZIA (n. azioni
1), MANITTO ROBERTO (n. azioni 1), MANNA GIANNI (n. azioni 740), MANNA GIUSEPPE (n. azioni 409), MANNAI PATRIZIO
(n. azioni 612), MANNARI ALESSANDRO (n. azioni 451), MANNARINO ROSANNA (n. azioni 757), MANNUCCI ALBERTO (n.
azioni 361), MANSERVIGI ADUA (n. azioni 600), MANTA ONOFRIO (n. azioni 684), MANTI ANDREA GIOVANNI (n. azioni
2460), MANTINO MARIO (n. azioni 1480), MANTOVANELLI MARCO (n. azioni 100), MANTOVANELLI PIERLUIGI (n. azioni
360), MANTOVANI ALESSANDRO (n. azioni 1), MANTOVANI CARLO (n. azioni 200), MANTOVANI GIANCARLO (n. azioni 361),
MANTOVANI LUIGI (n. azioni 1), MANTOVANI ROMOLO (n. azioni 5010), MANTOVI LUCIANO (n. azioni 600), MANZAN
SILVANA (n. azioni 4668), MANZI FERRUCCIO (n. azioni 2797), MANZI VITTORIO (n. azioni 6303), MANZINI ANTONIO (n.
azioni 3581), MANZINI CARLA (n. azioni 250), MANZINI LUCA (n. azioni 3581), MANZONETTO PIETRO (n. azioni 122),
MANZONI ANCILLA (n. azioni 1515), MANZONI GIUSEPPE (n. azioni 43), MANZONI LUCIO (n. azioni 1000), MANZONI
RENATA (n. azioni 1879), MANZONI VERONIQUE MARIE OLGA (n. azioni 724), MARAI CARLO (n. azioni 720), MARAI
GRAZIELLA (n. azioni 5152), MARAIA DIEGO (n. azioni 61), MARANA SERGIO (n. azioni 825), MARANGON ELISA (n. azioni
361), MARANGONI GIUSEPPE (n. azioni 4408), MARANGONI ILDO (n. azioni 1), MARANI MARIA ELENA (n. azioni 5752),
MARANO ROMANO (n. azioni 192), MARANZANA CLAUDIO (n. azioni 1), MARATELLI AUGUSTO (n. azioni 150), MARAZINA
ALBERTO (n. azioni 12835), MARAZINO PIERA (n. azioni 17281), MARAZZATO CARLO (n. azioni 75), MARAZZI ANGELO (n.
azioni 1), MARAZZI ISAIA (n. azioni 1314), MARAZZINI CATIA MARIA (n. azioni 9), MARCARINI ENZO (n. azioni 1201),
MARCAZZAN FAUSTINO (n. azioni 1), MARCAZZAN FLAVIO (n. azioni 1), MARCELLI STEFANIA (n. azioni 2), MARCHESI
GIAN LUCA (n. azioni 150), MARCHESI LUCIANO (n. azioni 2500), MARCHESI MASSIMO (n. azioni 100), MARCHESI MAURO
(n. azioni 409), MARCHESI PAOLO (n. azioni 3053), MARCHESI PIERO (n. azioni 4384), MARCHESI PIETRO (n. azioni 9),
MARCHESINI DAMIANO (n. azioni 6808), MARCHESINI EMILIA (n. azioni 2318), MARCHESINI GABRIELLE (n. azioni 7576),
MARCHESINI MARA (n. azioni 499), MARCHESINI REMIGIO (n. azioni 1), MARCHETTI ALDO (n. azioni 43200), MARCHETTI
ANGELA (n. azioni 1386), MARCHETTI FABRIZIO (n. azioni 34715), MARCHETTI MARIA CRISTINA (n. azioni 3750),
MARCHETTO FLORIANO (n. azioni 484), MARCHETTO FRANCO (n. azioni 60), MARCHETTO GIULIO (n. azioni 4000),
MARCHETTO LAURA (n. azioni 759), MARCHETTO SILVANA (n. azioni 3209), MARCHEZZOLO RENZO (n. azioni 16101),
MARCHI ALDO (n. azioni 1082), MARCHI GIAN PAOLO (n. azioni 936), MARCHI GIOVANNA (n. azioni 60), MARCHI LUNARDI
ROBERTO (n. azioni 7125), MARCHI MARCO (n. azioni 1), MARCHIANDO MARILENA (n. azioni 600), MARCHINI GIORGIO (n.
azioni 150), MARCHINI MARIANO (n. azioni 1591), MARCHINI MASSIMO (n. azioni 151), MARCHINI ROBERTO (n. azioni 113),
MARCHIONNI EDO (n. azioni 450), MARCHIORI MARCO (n. azioni 1), MARCIANDI PAOLA (n. azioni 882), MARCIGAGLIA
RENZO (n. azioni 4228), MARCOLIN ANTONIETTA (n. azioni 3008), MARCOLINI ENRICO (n. azioni 250), MARCOLONGO
MARIA ROSA (n. azioni 1000), MARCONCINI AUGUSTO (n. azioni 200), MARCONCINI LUCIANO (n. azioni 2000), MARCONE
ELISABETTA (n. azioni 147), MARCONI MATTEO (n. azioni 4004), MARCONI ROBERTO (n. azioni 360), MARCONI SERGIO (n.
azioni 1220), MARCONI STEFANO (n. azioni 1771), MARCONI VALENTINO (n. azioni 5), MARCORA ALDO (n. azioni 1595),
MARCORI MARUSCA (n. azioni 150), MARCOTTO FURIO (n. azioni 1100), MARCUZ MASSIMO (n. azioni 150), MARELLA
PAOLO (n. azioni 4164), MARELLI GIUSEPPINA (n. azioni 1), MARELLI SILVIO (n. azioni 288), MARENGO MAURO LORIS (n.
azioni 73), MARESCA LUIGI (n. azioni 151), MARETTO PAOLO (n. azioni 825), MARGAROLI ITALIA MARIA (n. azioni 300),
MARGIACCHI LINO (n. azioni 213), MARGINI ISABELLA (n. azioni 2515), MARI UGO (n. azioni 720), MARIANI CLAUDIO (n.
azioni 4), MARIANI GELSOMINO (n. azioni 5000), MARIANI GIULIO CESARE (n. azioni 1), MARIANI MAURIZIO (n. azioni 114),
MARIANI RAFFAELE (n. azioni 150), MARIANI ROBERTO (n. azioni 150), MARIANO CARMEN (n. azioni 151), MARIN MILENA
(n. azioni 250), MARINARI GIOVANNI (n. azioni 150), MARINAZZI GIUSEPPE (n. azioni 5024), MARINELLI MASSIMO (n. azioni
4283), MARINELLO MARIANO (n. azioni 684), MARINI FIORENZO (n. azioni 14964), MARINI LUCA (n. azioni 1), MARINI ROSA
ANGIOLINA (n. azioni 1), MARINO MAURIZIO (n. azioni 16985), MARINO MAURIZIO (n. azioni 1), MARINO MONICA (n. azioni
4), MARINONI ALESSANDRO (n. azioni 150), MARIOTTI ENRICO (n. azioni 150), MARIOTTI GIORGETTA (n. azioni 150),
MARIOTTI MARCO (n. azioni 92280), MARIOTTO VITTORIO (n. azioni 671), MARLIA NICOLA (n. azioni 5810), MARMO
LEONARDO (n. azioni 999), MARNI ERNESTO (n. azioni 2), MAROBBIO ROSALBA (n. azioni 601), MAROGNA GRAZIELLA (n.
26
azioni 84), MARON ROBERTO (n. azioni 10570), MARONATI RENATO (n. azioni 1224), MARONE LUIGI (n. azioni 5155),
MARONE MARCO (n. azioni 959), MARONI LUISELLA (n. azioni 724), MARONI ROBERTO (n. azioni 279), MAROVELLI MARIA
LUISA (n. azioni 360), MARRI NICLA (n. azioni 150), MARS EDOARDO (n. azioni 803), MARSELLI MARA (n. azioni 1046),
MARSILI GIORDANO (n. azioni 10), MARTA PIETRO (n. azioni 5020), MARTELLI BENITO (n. azioni 2087), MARTELLI DINA (n.
azioni 106), MARTELLI ERNALGINO (n. azioni 14460), MARTELLI FRANCO (n. azioni 2), MARTELLI MATTEO (n. azioni 150),
MARTELLI PIERO (n. azioni 356), MARTELLI PIETRO (n. azioni 299), MARTELLI RINO (n. azioni 17972), MARTELLI SERGIO
(n. azioni 99), MARTELLI STEFANO (n. azioni 360), MARTELLI VITTORIO (n. azioni 997), MARTIGNONI DAVIDE (n. azioni
626), MARTIGNONI DIEGO (n. azioni 323), MARTIGNONI FAUSTO (n. azioni 6777), MARTINATTO SILVIA (n. azioni 1478),
MARTINELLI DANTE (n. azioni 121404), MARTINELLI IVO (n. azioni 2226), MARTINELLI LORIS (n. azioni 250), MARTINELLI
LUISA (n. azioni 400), MARTINELLI MARCO (n. azioni 154), MARTINELLI MONICA (n. azioni 1), MARTINELLI PIERINA (n.
azioni 2096), MARTINELLI PIETRO (n. azioni 1250), MARTINELLI ROBERTO (n. azioni 409), MARTINELLI ROSANNA (n. azioni
1), MARTINELLI STEFANO (n. azioni 150), MARTINELLI ULRICO (n. azioni 1134), MARTINELLI VILLIAM (n. azioni 4158),
MARTINENGHI STEFANO (n. azioni 150), MARTINENGO LUIGI (n. azioni 5055), MARTINES ALDO (n. azioni 112), MARTINI
DAVIDE (n. azioni 150), MARTINI GABRIELLA (n. azioni 37827), MARTINI GIANFRANCO (n. azioni 5400), MARTINI GIUSEPPE
(n. azioni 1300), MARTINI MARIANO (n. azioni 2790), MARTINI MAURIZIO (n. azioni 3827), MARTINI MONICA (n. azioni 409),
MARTINI NELLO (n. azioni 1000), MARTINI ROBERTO (n. azioni 14000), MARTINISI DECIO (n. azioni 4002), MARTINO
NICOLETTA (n. azioni 360), MARTINO PIERANGELO (n. azioni 1650), MARTIRI STEFANO (n. azioni 40), MARTOLINI
VALENTINO (n. azioni 1700), MARTORELLO FRANCESCO (n. azioni 1), MARUCA MARIO (n. azioni 360), MARUFFO SERGIO
(n. azioni 700), MARZAIOLI MIMMA (n. azioni 825), MARZARI MARCO (n. azioni 1), MARZI ARRIGO (n. azioni 1), MARZI
PIERPAOLO (n. azioni 873), MARZOCCHI ALESSANDRO (n. azioni 300), MASCAGNI ALFREDO (n. azioni 150), MASCANZONI
DAVIS (n. azioni 5000), MASCHERINI RENZO (n. azioni 10), MASCHERONI DOMENICO STEFANO (n. azioni 1397),
MASCHERONI GIOVANNI (n. azioni 3), MASCHERONI MARCO FELICE (n. azioni 85), MASCHERONI PAOLO EGIDIO (n.
azioni 12113), MASCHERPA CARLO (n. azioni 49), MASCHERPA FABRIZIO (n. azioni 544), MASCHERPA GIANPIERO (n.
azioni 591), MASCIA EMES LOREDANA (n. azioni 96), MASCIAGA BATTISTA (n. azioni 1), MASCINI STEFANO (n. azioni 10),
MASCIOLI AURELIANO (n. azioni 250), MASCOLO AUSILIA (n. azioni 588), MASETTI LUIGI (n. azioni 1000), MASETTI
OSVALDO (n. azioni 1), MASETTI PAOLO (n. azioni 480), MASETTI WAINER (n. azioni 22750), MASI FABRIZIO (n. azioni 300),
MASIERO FLORIO (n. azioni 1650), MASINI FABIO (n. azioni 5160), MASINI PATRIZIA (n. azioni 2), MASOERO RENZO (n.
azioni 1200), MASOERO STEFANO (n. azioni 289), MASONI SANDRA (n. azioni 890), MASOTTO FRANCO (n. azioni 2000),
MASPERO ALDO (n. azioni 1676), MASSA BOVA MARIA ANGELA (n. azioni 1816), MASSA GIORDANO (n. azioni 18880),
MASSA LAURA (n. azioni 669), MASSAGRANDE LINO (n. azioni 1), MASSAGRANDE LORENZO (n. azioni 150),
MASSAGRANDE NATALINA (n. azioni 5908), MASSANELLI MARZIA (n. azioni 4), MASSARI ANGELO (n. azioni 3401),
MASSARI GIANFRANCO (n. azioni 150), MASSETTI ALBERTO PIERLUIGI (n. azioni 360), MASSIMINO ALFIO (n. azioni 250),
MASSIRONI SECONDO (n. azioni 600), MASSOBRIO ANDREA NICOLA (n. azioni 3010), MASSOBRIO CARLO GIOVANNI (n.
azioni 12), MASSOLINI MARIO (n. azioni 409), MASSONE PAOLA (n. azioni 52), MASTELLARI FRANCESCO (n. azioni 456),
MASTINI ARNALDO (n. azioni 1), MASTROGIACOMI LUCA (n. azioni 100), MASTROIANNI DANILO (n. azioni 7),
MASTROIANNI GIUSEPPE (n. azioni 1), MATALONI ENZO (n. azioni 1), MATARRESE MARCO (n. azioni 312), MATTA
DANIELA (n. azioni 1), MATTACHINI DANIELE (n. azioni 86), MATTALIA GIUSEPPE (n. azioni 3144), MATTARELLO PIETRO
(n. azioni 1), MATTEI ENRICO (n. azioni 1034), MATTEO ANTONIO (n. azioni 4), MATTEONI LILIA (n. azioni 317), MATTEYA
EZIO (n. azioni 192), MATTI ROBERTO (n. azioni 2521), MATTIAZZI MARIA LUISA (n. azioni 1), MATTIOLI DANIELE (n. azioni
860), MATTIOLI DIEGO (n. azioni 721), MATTIOLI GIOVANNA (n. azioni 540), MATTIOLI GIUSEPPE (n. azioni 4009), MATTIVI
IVANA (n. azioni 156), MATTOLINI ANDREA (n. azioni 362), MAUCCI SANDRO (n. azioni 358), MAUCERI GIOVANNI (n. azioni
5830), MAUGERI DONATELLA (n. azioni 1375), MAULE ALBERTO (n. azioni 10), MAULE GIORDANO (n. azioni 4500), MAURI
SABRINA (n. azioni 1), MAURINO ROBERTA (n. azioni 1375), MAURO FRANCESCO (n. azioni 328), MAURO FRANCESCO (n.
azioni 1550), MAVARACCHIO ROSSANO (n. azioni 859), MAVERNA GIAMPAOLO (n. azioni 3464), MAZZA ANTONIO (n. azioni
5622), MAZZA NATALIA (n. azioni 275), MAZZALVERI GAIA (n. azioni 28682), MAZZAMURRO FRANCESCO MARIA (n. azioni
4380), MAZZAMURRO LUIGI (n. azioni 1), MAZZANTI GIUSEPPE (n. azioni 698), MAZZANTI MATTEO (n. azioni 4350),
MAZZARA PIERANTONIO (n. azioni 34500), MAZZARELLA ADDOLORATA (n. azioni 100), MAZZARELLA ANGELA (n. azioni
1), MAZZEI STEFANO (n. azioni 280), MAZZEO CARMELO (n. azioni 302500), MAZZETTI ANGELO (n. azioni 244), MAZZETTI
GRAZIANO (n. azioni 160), MAZZI ALBERTO (n. azioni 150), MAZZI ANNA (n. azioni 61), MAZZI PAOLO (n. azioni 9000),
MAZZILLI GIANLUCA (n. azioni 150), MAZZINI FRANCESCO (n. azioni 613), MAZZINI LUCA (n. azioni 600), MAZZINI
RICCARDO (n. azioni 150), MAZZINI ROBERTO (n. azioni 4), MAZZO COSTANTINO (n. azioni 8251), MAZZOCATO
MARTINAZZO MARIO (n. azioni 600), MAZZOCCHI GIANNI (n. azioni 5120), MAZZOCCHI GIULIANO (n. azioni 847),
MAZZOCCO MARIA GRAZIA (n. azioni 36617), MAZZOLA GIAMPAOLO (n. azioni 600), MAZZOLARI DARIO (n. azioni 1429),
MAZZOLENI EDOARDO (n. azioni 4390), MAZZOLI UBER (n. azioni 360), MAZZON GRAZIELLA (n. azioni 277), MAZZONI
GIANFRANCO SILVIO (n. azioni 14025), MAZZONI LUIGIA (n. azioni 2500), MAZZONI NATALE (n. azioni 555), MAZZONI
PAOLA (n. azioni 68), MAZZONI SERGIO (n. azioni 10000), MAZZOTTI GIOVANNI (n. azioni 2400), MAZZUCCHI ANDREA (n.
azioni 684), MAZZUCCHI GIOVANNI (n. azioni 5602), MAZZUCCHI RITA (n. azioni 684), MAZZURANA ALBERICO (n. azioni
528), MAZZURANA ENRICO (n. azioni 360), MEANI STELLA (n. azioni 205), MEAZZI LEANDRO (n. azioni 2500), MECIANI
ALESSANDRO (n. azioni 416), MECUGNI TAMARA (n. azioni 360), MEDEGHINI ELENA (n. azioni 360), MEDINA GIAMPIERO
27
(n. azioni 4125), MEGHI ADRIANA (n. azioni 4784), MEI ANGELO (n. azioni 360), MEINI LUCA (n. azioni 4), MEINI MARISA (n.
azioni 1560), MEINI ULIANO (n. azioni 150), MELAI LORIANO (n. azioni 4912), MELANDRI IVONNE (n. azioni 4125),
MELCHIORI SILVANA (n. azioni 6828), MELCHIORI SILVANO (n. azioni 9490), MELEGARI MICHELA (n. azioni 468),
MELEGATTI GINO (n. azioni 11625), MELI MARCO (n. azioni 720), MELI MARIA ROSA (n. azioni 1), MELI SEBASTIANO (n.
azioni 3200), MELIS FEDERICA (n. azioni 1487), MELLANO ALDO (n. azioni 11400), MELLANO LUCA (n. azioni 1036),
MELLANO TEDDI (n. azioni 1), MELLERA MARIASTELLA (n. azioni 150), MELLI GIAMPAOLO (n. azioni 200), MELLI MASSIMO
(n. azioni 1), MELON ALESSANDRA (n. azioni 4), MELONE MARIO (n. azioni 699), MELONE MAURIZIO (n. azioni 102),
MELONI GIULIO (n. azioni 860), MELONI LUIGI (n. azioni 879), MELONI VINCENZO (n. azioni 4001), MELOTTO ANTONIO (n.
azioni 500), MELOTTO GIANLUCA (n. azioni 9384), MELZI D`ERIL ADELAIDE (n. azioni 550), MEMORE ROSANNA (n. azioni
928), MENABUE RUBENS (n. azioni 700), MENASPA` DANILO (n. azioni 6980), MENCHETTI BIANCA (n. azioni 6702),
MENCHINI CINZIA (n. azioni 4), MENCHINI LUCIANO (n. azioni 24), MENCLOSSI EGIDIO (n. azioni 13425), MENDICA MARIO
(n. azioni 3190), MENEGARDO GIUSEPPE (n. azioni 55600), MENEGHELLI MARIANO (n. azioni 360), MENEGHELLO SILVANA
(n. azioni 5040), MENEGHINELLO ROBERTO (n. azioni 815), MENEGHINI GIOVANNI (n. azioni 100), MENEGHINI GIOVANNI
(n. azioni 10000), MENEGHINI UMBERTO (n. azioni 1), MENEGOLLI ANDREA (n. azioni 100), MENEGOLLI CLAUDIO (n. azioni
150), MENEGOLLI ROBERTO (n. azioni 300), MENEGOLLI SERGIO (n. azioni 600), MENEGOLO ALESSANDRO (n. azioni
684), MENEGOZZO PAOLA MARIA (n. azioni 150), MENEGUZZO LUIGINA (n. azioni 10584), MENGOLI ANNA (n. azioni 21),
MENGOLI PIETRO (n. azioni 4), MENI MAURILIO (n. azioni 5), MENINI FRANCO (n. azioni 13636), MENOLLI NICOLA (n. azioni
150), MENOZZI WILSON (n. azioni 1), MENSONE MAURIZIO (n. azioni 122), MENTA RINO (n. azioni 2640), MERANO LUCA (n.
azioni 3129), MERATI NADIA (n. azioni 150), MERCALLI CARLOTTA (n. azioni 500), MERCALLI FRANCESCO (n. azioni 150),
MERCALLI PACIFICO (n. azioni 135), MERCANTI GIOVANNI (n. azioni 2389), MERCANTI GIUSEPPE (n. azioni 10360),
MERCIARI MASSIMO (n. azioni 25), MERLER PIERCARLO (n. azioni 158), MERLI FEDERICA (n. azioni 2), MERLIN GIOVANNI
(n. azioni 47000), MERLIN PAOLA (n. azioni 33000), MERLIN VITTORIO (n. azioni 1), MERLINI PAOLA (n. azioni 4), MERLINI
PAOLO (n. azioni 4441), MERLINO CARMELA (n. azioni 600), MERLO ANNA MARIA (n. azioni 1), MERLO EDOARDO (n. azioni
588), MERLO GIOVANNI (n. azioni 661), MERLO MAURIZIO (n. azioni 981), MERLO STEFANO (n. azioni 1), MERONI CARLA
(n. azioni 2600), MERONI GABRIELLA (n. azioni 2494), MERONI MASSIMO (n. azioni 4540), MERUSI ANNA (n. azioni 500),
MERUSI GUIDO (n. azioni 2000), MESCHINI FERNANDA (n. azioni 2), MESSICANI ALESSIO (n. azioni 6), MESSINA
DOMENICO (n. azioni 3544), MESSORI PIER GIORGIO (n. azioni 2952), MESSORI WEBER (n. azioni 600), MEUCCI SILVANA
(n. azioni 150), MIANO MARIA CRISTINA (n. azioni 360), MIAZZI ALBERTO (n. azioni 1000), MICARELLI SILVANO (n. azioni
150), MICCA MARIO (n. azioni 4000), MICCINESI GABRIELLA (n. azioni 586), MICELLONE SILVIO (n. azioni 409), MICHELAZZI
RICCARDO (n. azioni 481), MICHELETTO GIUSEPPE (n. azioni 16866), MICHELI DANIELE (n. azioni 173), MICHELI
GIUSEPPE (n. azioni 4543), MICHELI WALTER (n. azioni 250), MICHELONI LUCIANO (n. azioni 4700), MICHIELOTTO MIRCO
(n. azioni 360), MICRANI ANDREA (n. azioni 314), MICRANI RODOLFO (n. azioni 410), MIETTA FLAVIA (n. azioni 70),
MIGLIARDI DOMENICO BARTOLOMEO (n. azioni 696), MIGLIASSO ANTONIO (n. azioni 5000), MIGLIASSO LUIGI (n. azioni
997), MIGLIETTA EMANUELE (n. azioni 1), MIGLIO GIANCARLO (n. azioni 4675), MIGLIO GIUSEPPE (n. azioni 98), MIGLIOLI
GIUSEPPE (n. azioni 15000), MIGLIORINI ALBINO (n. azioni 2000), MIGLIORINI DARIO (n. azioni 50), MIGLIORINI DOMENICO
(n. azioni 842), MIGLIORINI FRANCESCO (n. azioni 3001), MIGLIORINI FRANCO (n. azioni 451), MIGLIORINI GIANLUCA (n.
azioni 360), MIGLIORINI GIOVANNI (n. azioni 2000), MIGLIORINI VINANZIO (n. azioni 5043), MIGNOCCHI LEANDRO (n. azioni
481), MIGNONE BARBARA (n. azioni 150), MILANESE ALDO (n. azioni 2624), MILANESE PIERFRANCO (n. azioni 1),
MILANESE UGO (n. azioni 5498), MILANESI LUIGI (n. azioni 24), MILANESI ORNELLA (n. azioni 24), MILANESIO UGO (n.
azioni 3480), MILANI FERNANDO (n. azioni 600), MILANI GIANCARLO (n. azioni 15000), MILANI LUCA (n. azioni 5), MILANI
OTTORINO (n. azioni 49), MILANI SIMONA (n. azioni 154), MILANINO ALESSANDRO (n. azioni 201), MILANOLI STEFANO (n.
azioni 3750), MILELLA DONATO (n. azioni 2), MILELLA FABIO (n. azioni 150), MILESI ADA ENRICA (n. azioni 4996), MILESI
BARBARA (n. azioni 2495), MILESI MASSIMO (n. azioni 252), MILIOLI FRANCESCO (n. azioni 84), MILLO MARIA
ANTONIETTA (n. azioni 5761), MILONE GIUSEPPE (n. azioni 6341), MINARDI FABIO (n. azioni 500), MINARI EUGENIA (n.
azioni 150), MINCHELLA ALBERTO (n. azioni 6000), MINELLI ALBERTO (n. azioni 4), MINERO RE ALBERTO (n. azioni 1446),
MINESTRINI GIANCARLO (n. azioni 1), MINETTI MONICA (n. azioni 2000), MINGOTTI PIO (n. azioni 1560), MINIACI GUIDO (n.
azioni 1228), MINO ALBERTO (n. azioni 30), MINOGGIA FLORA GIUSEPPINA (n. azioni 154), MINOJA MARIO (n. azioni 4253),
MINOLA MARIO (n. azioni 600), MINOLA VITTORIO EMANUELE (n. azioni 15), MINOLETTI GILBERTO (n. azioni 450), MINOLI
ROBERTO (n. azioni 251), MINORETTI GIUSEPPE (n. azioni 9426), MINOTTI FRANCESCO (n. azioni 2321), MINOTTI
MAURIZIO (n. azioni 1), MINOTTI PAOLA (n. azioni 240), MINUTO PAOLA (n. azioni 1), MIOLI GIANFRANCO (n. azioni 1),
MION ALBERTO (n. azioni 5040), MION MICHELA (n. azioni 792), MIOTTI ANTONIO (n. azioni 150), MIOTTI BRUNO (n. azioni
1440), MIOTTO FAUSTO (n. azioni 2), MIOZZI OTELLO (n. azioni 190), MIRANDOLA ANDREA (n. azioni 1), MIRANDOLA
LUCIANO (n. azioni 285), MIRANDOLA SERGIO (n. azioni 1), MISCHI WALTER (n. azioni 1176), MISCHIATTI GIANLUCA (n.
azioni 565), MISSIROLI DOMENICO (n. azioni 7200), MISTELLI RODOLFO (n. azioni 24), MISTERIOSI ROBERTO (n. azioni 2),
MISTRALI ANGELO (n. azioni 2570), MISTRI ROSA RITA (n. azioni 1), MISURIELLO GIOVANNI (n. azioni 1183), MITIDIERI
TERESA (n. azioni 100), MITTINI GIORGIO (n. azioni 6426), MITTINO PIERALMA (n. azioni 549), MIZZA ITALO (n. azioni 6398),
MOCCIA DAVIDE (n. azioni 200), MOCCIA RAFFAELE (n. azioni 409), MOCCICHINO ALFIO (n. azioni 5476), MODA
MARCELLA (n. azioni 480), MODELLI PAOLO (n. azioni 2005), MODENA ANTONIO (n. azioni 1000), MODENA GIORGIO (n.
azioni 150), MODENA GUIDO (n. azioni 4971), MODENINI RENATA (n. azioni 10), MODE` MARCELLINO (n. azioni 5000),
28
MODONESI GIACOMO (n. azioni 10), MODULON GABRIELE (n. azioni 150), MOGNA ELENA (n. azioni 7841), MOGNA
GIOVANNI (n. azioni 27500), MOGNA VERA (n. azioni 7841), MOHAMED MAIE LIBAN (n. azioni 200), MOIA GIOVANNI (n.
azioni 20000), MOIA LUCIANA (n. azioni 1), MOIOLI CINZIA (n. azioni 40004), MOJA STEFANO (n. azioni 432), MOLE
DOMENICO (n. azioni 2385), MOLENA ALBANO (n. azioni 13), MOLINA ROBERTO (n. azioni 4600), MOLINARI CLARA
ERNESTINA (n. azioni 360), MOLINARI EMANUELE (n. azioni 2), MOLINARI ENZO (n. azioni 2400), MOLINARI LUCIANO (n.
azioni 4), MOLINARI MARIA TERESA (n. azioni 1000), MOLINARO ANGELO (n. azioni 3616), MOLINAROLI ANTONIO (n. azioni
69855), MOLINAROLI MARIA LUISA (n. azioni 29940), MOLINI VITTORE (n. azioni 4346), MOLISANI STEFANO (n. azioni 482),
MOLLA ADRIANA (n. azioni 1000), MOLLI ANGELO (n. azioni 385), MOLON IRMA (n. azioni 500), MOLTENI GIOVANNI (n.
azioni 150), MOLTENI MARIO (n. azioni 2832), MOLTENI RAMONA (n. azioni 360), MOMBELLI CARLO (n. azioni 215),
MOMPALAO ANITA (n. azioni 106), MONACCI ALESSANDRO (n. azioni 555), MONACI ALESSANDRO (n. azioni 4), MONARI
GIORGIO (n. azioni 3765), MONARI NORMA (n. azioni 850), MONCIATTI ROBERTO MASSIMO (n. azioni 480), MONCINI
LUCIANO GIOVANNI (n. azioni 576), MONDANI MATTEO (n. azioni 27), MONERO ELSA IUMIRA ROSINA (n. azioni 409),
MONESE MARCO (n. azioni 400), MONESI NERIO (n. azioni 1), MONETTI ANGELA (n. azioni 230), MONFREDI ALBERTO (n.
azioni 48), MONFRONI AMELIA (n. azioni 410), MONGARDI STEFANO (n. azioni 4606), MONTAGNA FABRIZIO (n. azioni 3),
MONTAGNA VIRGILIO (n. azioni 6000), MONTAGNANI EDOARDO (n. azioni 1494), MONTAGNOLI LUCILLO (n. azioni 14),
MONTALBETTI EMILIO (n. azioni 1839), MONTANARA PIETRO (n. azioni 3516), MONTANARI BRUNO (n. azioni 1000),
MONTANARI DANILO (n. azioni 206), MONTANARI IVO (n. azioni 600), MONTANARI RENZO (n. azioni 150), MONTANARI
RICCARDINA (n. azioni 360), MONTANARI RINA (n. azioni 2160), MONTANARI VALENTINO (n. azioni 1), MONTANI MASSIMO
(n. azioni 200), MONTARINI EFREM (n. azioni 350), MONTELEONE PIERGIUSEPPE (n. azioni 995), MONTEMAGNI
SIMONETTA (n. azioni 5152), MONTEROSSO TITO (n. azioni 6067), MONTEVERDE ANGELO (n. azioni 200), MONTEVERDE
MARIO (n. azioni 5), MONTI BRUNELLA (n. azioni 3000), MONTI PAOLO (n. azioni 3647), MONTI ROMANO (n. azioni 22087),
MONTI SERGIO (n. azioni 1390), MONTIBELLI MICHELA (n. azioni 360), MONTICELLI FABIOLA (n. azioni 150), MONTICELLI
PIERO (n. azioni 120), MONTIGLIO GIUSEPPE (n. azioni 409), MONTINI ALESSANDRO (n. azioni 12001), MONTINI MARIA (n.
azioni 360), MONTINI SARA (n. azioni 600), MONTIPO MORENO (n. azioni 500), MONTIPO` GIANFRANCO (n. azioni 606792),
MONTONATI DANILO (n. azioni 648), MONTORSI MAURIZIO (n. azioni 12977), MONTORSI STEFANO (n. azioni 1),
MONTRESOR ANGELO (n. azioni 5125), MONTRESOR IGINO (n. azioni 24), MONTUORI SALVATORE (n. azioni 4725),
MONZINI SAVERIO (n. azioni 1), MOR ALDINO (n. azioni 1000), MOR LUIGI (n. azioni 1000), MORA ANGELA (n. azioni 2594),
MORA FAUSTO LUIGI (n. azioni 3099), MORA FRANCO (n. azioni 2895), MORAGLIO FRANCO (n. azioni 784), MORANA
ALBERTO (n. azioni 8), MORANDI ANGELINO (n. azioni 1000), MORANDI SIMONA (n. azioni 996), MORANDINI STEFANO (n.
azioni 150), MORANDINI VITTORE (n. azioni 2000), MORANDO GABRIELLA (n. azioni 362), MORANO FRANCESCO (n. azioni
2309), MORATTI SILVANA (n. azioni 1580), MORELATO RICCARDO (n. azioni 2), MORELLATO GIANNINA (n. azioni 684),
MORELLI ANNA MARIA (n. azioni 307), MORELLI CHIARA (n. azioni 360), MORELLI DARIO (n. azioni 24), MORELLI MARCO
(n. azioni 2335), MORELLINI FRANCESCO (n. azioni 250), MORELLO CARLO MAURO (n. azioni 3250), MORELLO VITTORIO
(n. azioni 1), MORENO SIMONE (n. azioni 674), MORETTI ADRIANO (n. azioni 21), MORETTI ANTONELLA (n. azioni 11250),
MORETTI CARLO ALBERTO (n. azioni 1000), MORETTI FRANCESCA (n. azioni 218), MORETTI GIULIANO (n. azioni 360),
MORETTI MASSIMILIANO (n. azioni 614), MORETTI ROSSANA (n. azioni 53), MORETTINI LUIGI RODOLFO (n. azioni 3175),
MORETTO ANGELA (n. azioni 240), MORGANTI DAVID (n. azioni 360), MORI IVO (n. azioni 8), MORI LEONARDO (n. azioni
150), MORI PAOLO (n. azioni 150), MORICHETTI LUCA (n. azioni 2296), MORINI ANGELA (n. azioni 6050), MORINI CLAUDIA
(n. azioni 1480), MORINI DANIELA (n. azioni 14131), MORINI FAUSTO (n. azioni 250), MORINI GIULIANA (n. azioni 360),
MORINI MARCO (n. azioni 150), MORINI SILVIO (n. azioni 42), MORINO GIOVANNI (n. azioni 1), MORISETTI CARLO (n. azioni
1), MORNAGHI SILVANO (n. azioni 1104), MORO FEDERICO FRANCO (n. azioni 3878), MORO FLAVIANO (n. azioni 684),
MORO MARIA GRAZIA (n. azioni 1), MORO MILENA (n. azioni 2657), MORONE ANGELA MARIA (n. azioni 995), MORONE
ANNA MARIA (n. azioni 1751), MORONE ANTONELLA (n. azioni 2750), MORONI CARLO (n. azioni 7250), MORONI MARIA (n.
azioni 360), MORONI RINA (n. azioni 2600), MORONI ROBERTO (n. azioni 1), MORONI SUSANNA (n. azioni 1), MOROSI
ANTONIO (n. azioni 3679), MOROTTI BIBIANA (n. azioni 1057), MOROTTI GIANCARLO (n. azioni 586), MOROTTI GIOVANNI
(n. azioni 150), MORRIELLO ADA (n. azioni 360), MORSELLI PAOLO (n. azioni 250), MORSELLI ROMANO ANSELMO (n. azioni
2124), MORSIANI MARINO (n. azioni 1200), MORTARA DOMENICO (n. azioni 74425), MORTARINI FELICINA (n. azioni 2925),
MORTAROTTI GIUSEPPE (n. azioni 11209), MOSCA BARTOLOMEO (n. azioni 601), MOSCA DANIELA (n. azioni 1920),
MOSCA MARCELLO (n. azioni 10), MOSCARIELLO GUIDO (n. azioni 617), MOSCHETTA PAOLO (n. azioni 1), MOSCHETTI
MORENO (n. azioni 510), MOSCONI GIULIO (n. azioni 12000), MOSSETTI MARCO (n. azioni 500), MOSSI MARTINO (n. azioni
1), MOSSINO GIOVANNI (n. azioni 1200), MOSTI GIANCARLO (n. azioni 150), MOTTA ALBERTO (n. azioni 30000), MOTTA
EUGENIO (n. azioni 190), MOTTA GIUSEPPE (n. azioni 250), MOTTOLA MARIA RITA (n. azioni 1), MOTTOLA MIRELLA (n.
azioni 1), MUCELLI ANTONIO (n. azioni 860), MUCELLI MARIELLA (n. azioni 715), MUGNAINI PATRIZIA (n. azioni 1243),
MUGNANI GIAN ALDO (n. azioni 1441), MUNARI ALBERTO (n. azioni 49), MUNARI GIULIANA (n. azioni 500), MURARI
ALESSANDRO (n. azioni 1072), MURARI SERGIO (n. azioni 250), MURARI SUSANNA (n. azioni 946), MURARO GIANNI (n.
azioni 250), MURARO LINO (n. azioni 5048), MUREDDU PIETRO (n. azioni 1116), MURGIA FRANCESCO (n. azioni 150),
MUSCARELLO NICOLA (n. azioni 9494), MUSCO MARIO (n. azioni 619), MUSER MICHELINO (n. azioni 1200), MUSER
SIMONE (n. azioni 896), MUSETTI STEFANIA (n. azioni 360), MUSMARRA VENERA (n. azioni 234), MUSSARI LUCIANO (n.
azioni 3100), MUSSI LUCIA (n. azioni 3), MUSSI RENATA (n. azioni 2870), MUSSINO NICOLETTA (n. azioni 1), MUSSIO
29
UMBERTO (n. azioni 5004), MUSSO FABIO (n. azioni 2000), MUSSO MARIA PAOLA (n. azioni 503), MUTO CARMINE CARLO
(n. azioni 1560), MUTTI MARIA (n. azioni 684), MUZI ERMITO (n. azioni 11856), MUZZI` ANTONINO (n. azioni 5000), NAGARI
GIUSEPPE (n. azioni 108), NAGNI CORRADO (n. azioni 1200), NALDI FEDERICA (n. azioni 1), NALDONI MARIA (n. azioni
3800), NALE GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 6002), NALESSO ALESSANDRO (n. azioni 360), NALINI ENRICO (n. azioni 5),
NANNA GAETANO (n. azioni 480), NANNARELLI ALESSANDRO (n. azioni 5), NANNELLI ROBERTO (n. azioni 423), NANNI
NORMANNO (n. azioni 11885), NANNI SABRINA (n. azioni 1756), NANNINI MARIO (n. azioni 1), NANNINI PATRIZIA (n. azioni
1), NANNIPIERI DANIELA (n. azioni 150), NANNIPIERI RAFFAELE (n. azioni 5088), NAPOLI GIUSEPPE (n. azioni 150),
NAPOLITANO UBALDO UMBERTO (n. azioni 1), NAPPI STEFANO (n. azioni 253), NARDELLI CARLO ALBERTO (n. azioni
600), NARDI ADRIANA (n. azioni 721), NARDI AUGUSTO (n. azioni 1), NARDI GIAMPIETRO (n. azioni 1), NARDI GIAN
FRANCA (n. azioni 2820), NARDI MASSIMO (n. azioni 361), NARDI RAFFAELLO (n. azioni 150), NARDINI ANTONIO (n. azioni
360), NARDOZZA ANTONIO (n. azioni 735), NASCE` ARMANDO (n. azioni 13411), NASCIMBENI ENRICO (n. azioni 348),
NASCIMBENI UGO (n. azioni 800), NASSO DARIO (n. azioni 360), NATALE CESARE (n. azioni 2), NATALE LIDIA (n. azioni
255), NATALI ENNIO (n. azioni 2400), NATALI IVO (n. azioni 4800), NATALI PIERLUIGI (n. azioni 500), NATALINI GIORGIO (n.
azioni 360), NATALINI ROBERTO (n. azioni 4075), NATI GUELFO (n. azioni 1), NAULO LAURA (n. azioni 2200), NAVA
ALBERTO ENRICO (n. azioni 2416), NAVA NARCISA (n. azioni 720), NAVARRA DOMENICO (n. azioni 150), NAVAZZOTTI
RINO (n. azioni 411), NAVONE MAURIZIO (n. azioni 3), NAVONE PIERLUIGI (n. azioni 14310), NECCO GIUSEPPE (n. azioni
250), NEGRA GIOVANNI (n. azioni 2900), NEGRETTI ROSETTA (n. azioni 2000), NEGRETTO IGINO (n. azioni 4620), NEGRI
ANGELO (n. azioni 30), NEGRI ANGELO MARIA (n. azioni 817), NEGRI ANNA GIUSEPPINA (n. azioni 998), NEGRI ELISA (n.
azioni 614), NEGRI ENRICO (n. azioni 786), NEGRI FABIO (n. azioni 2), NEGRI LUIGI (n. azioni 590), NEGRI MAURIZIO (n.
azioni 961), NEGRINI PAOLA (n. azioni 540), NEGRISOLI MAURIZIO (n. azioni 15475), NEGRO CARLO (n. azioni 1), NEGRO
CATERINA (n. azioni 1), NEGRO CLAUDIO (n. azioni 288), NEGRO EDOARDO (n. azioni 2468), NEGRO ERMINIO (n. azioni
3246), NEGRO GIORGIO (n. azioni 2429), NEGRO GIOVANNI (n. azioni 1), NEGRO MARIA TERESA (n. azioni 67), NEGRO
MASSIMO (n. azioni 3), NEGRONI FRANCESCO (n. azioni 150), NEGRONI LUIGI (n. azioni 107), NEGRUSSI LUIGI (n. azioni
89), NEMBRINI FRANCO PAOLO (n. azioni 360), NEMBRINI RICCARDO (n. azioni 907), NENCINI GABRIELE (n. azioni 150),
NENCINI STEFANO (n. azioni 100), NERATTINI OTELLO (n. azioni 2296), NERI ALBERTO (n. azioni 38743), NERI GINO (n.
azioni 9994), NERINI ETTORE (n. azioni 6032), NESI LUIGI (n. azioni 1440), NESI MAURO (n. azioni 2388), NESPOLI CARLO
(n. azioni 1968), NESTI MAURIZIO (n. azioni 534), NICHETTI ALESSANDRO (n. azioni 241), NICOLA GIUSEPPE (n. azioni
1522), NICOLA MARIA (n. azioni 1), NICOLASI TARSILLO (n. azioni 500), NICOLELLO CORNELIO (n. azioni 1110), NICOLINI
MONICA MARIA (n. azioni 1265), NICOLINI VINCENZO (n. azioni 1922), NICOLIS CESARE (n. azioni 1), NICOLIS MARCO (n.
azioni 1000), NICORA FABIO (n. azioni 144), NICOSIA CATALDO (n. azioni 360), NICOTERA PAOLA (n. azioni 842), NIEGO
RENATO (n. azioni 684), NIERI ANITA (n. azioni 1), NIERI CRISTIANO (n. azioni 2000), NIFANTANI ALESSANDRO (n. azioni 1),
NIFANTANI LAURA (n. azioni 1), NIGIOTTI ALESSIO (n. azioni 150), NIGRO GIOVANNI MARIA (n. azioni 409), NIGRO TIZIANO
(n. azioni 110), NIGRONI GIUSEPPE (n. azioni 73), NIPOTI FRANCO (n. azioni 1), NIRO LUIGI (n. azioni 1080), NISOLI MARCO
VIRGINIO (n. azioni 1418), NISSOTTI PAOLO (n. azioni 5), NIZZALI GIORGIO GIUSEPPE (n. azioni 2188), NOBILE BRUNA (n.
azioni 1980), NOBILE OSCAR (n. azioni 464), NOBILI LUISA (n. azioni 1875), NOBIS ATTILIO (n. azioni 1), NOCCHI LAVINIA (n.
azioni 150), NOCETI EMILIO (n. azioni 2400), NOERO MARIANO PIERCARLO (n. azioni 5242), NORDERA STEFANO (n. azioni
1), NORO ANTONIO (n. azioni 360), NORONI MASSIMO (n. azioni 3474), NOTO ANDREA (n. azioni 6184), NOVARA ROBERTO
(n. azioni 575), NOVARESE ANNA MARIA (n. azioni 576), NOVARESI ORNELLA (n. azioni 662), NOVARINO ANDREA (n. azioni
959), NOVASCONI ROBERTA (n. azioni 459), NOVELLI DOMENICO (n. azioni 384), NOVELLI LEOPOLDO SAVERIO (n. azioni
2300), NOVELLI MASSIMO (n. azioni 1), NOVELLI SERGIO (n. azioni 12), NOVELLO ENRICO (n. azioni 6808), NOVO ROCCO
(n. azioni 3220), NUNZI MARIA VERONICA (n. azioni 4070), NUTI FABRIZIO (n. azioni 150), NUTI ORIANO LUIGI (n. azioni 1),
NUTI VITTORIO (n. azioni 4), NUVOLARI CHRISTIAN (n. azioni 1925), OCCHETTI QUIRINO CESARINO (n. azioni 360),
OCEANO PIERGIOVANNI (n. azioni 400), ODDI KATIA (n. azioni 425), ODOLI CRISTINA (n. azioni 8176), ODONE LUCIANO (n.
azioni 409), ODORICI GIUSEPPE (n. azioni 304), OGGIONI NATALIA ROSA (n. azioni 360), OGLIARI FRANCESCO (n. azioni
25), OGNIBENE ANTONELLA (n. azioni 292), OLDANI CHIARA (n. azioni 100), OLDANO ANGELA (n. azioni 182), OLDINI
GIOVANNI (n. azioni 1650), OLDRINI PAOLA (n. azioni 26), OLDRINI PAOLO (n. azioni 5000), OLEANDRI MASSIMO (n. azioni
29501), OLEZZI DOMENICO (n. azioni 815), OLIOSI AGOSTINO (n. azioni 15009), OLIVA GIOVANNI (n. azioni 150), OLIVA
SILVIA (n. azioni 4), OLIVETTI GIANCARLO (n. azioni 3801), OLIVIERI ANTONIO (n. azioni 500), OLIVIERI CARLO (n. azioni
231), OLIVIERI GASTONE (n. azioni 1000), OLIVIERI SERGIO (n. azioni 3360), OLIVIERI VITTORIO (n. azioni 4125), OLIVO
GAETANO (n. azioni 684), OLIVO GIAMPAOLO (n. azioni 684), OLMI LUIGI (n. azioni 150), OLMO ANDREA (n. azioni 1286),
OLMO GIORGIO (n. azioni 1380), OLMO PIER GIUSEPPE (n. azioni 1180), OMBERGOZZI ENZIO (n. azioni 29), OMINI DAVIDE
(n. azioni 1), OMODEI ZORINI MAGDA (n. azioni 840), OMODEO ZORINI CARLO (n. azioni 1), OMODEO ZORINI GIANMARIO
(n. azioni 1), ONETO PAOLO (n. azioni 7225), ONGARI TIZIANA (n. azioni 168), ONGARO GIOVANNI (n. azioni 2023),
ONGARO PAOLO (n. azioni 2800), ONORINI CLAUDIO (n. azioni 14000), ONUCU LIDIA (n. azioni 150), OPERTI GIOVANNI (n.
azioni 1), OPRANDI MASSIMO (n. azioni 34), ORI TIZIANO (n. azioni 250), ORICCHIO ANTONIO (n. azioni 1), ORIGONI ILARIO
(n. azioni 1512), ORIO GIOVANNI (n. azioni 360), ORLANDI MATTEO (n. azioni 254), ORLERI MASSIMILIANO (n. azioni 277),
ORMOLINI GRAZIELLA (n. azioni 10440), ORNATI MARIA (n. azioni 3600), OROFINO SERAFINA (n. azioni 33), ORSECCI
LUISA (n. azioni 606), ORSIANI PIETRO (n. azioni 2636), ORSINI FRANCO (n. azioni 8272), ORSINI FRANCO (n. azioni 1),
ORSINI GIAN FRANCO (n. azioni 18873), ORSINI PAOLO (n. azioni 6), ORSOLINI GALDINO (n. azioni 5000), OSAN LUCIANO
30
(n. azioni 10), OSSOLA CAMILLO (n. azioni 10501), OTERI ANTONINO (n. azioni 1024), OTTAGONO CATERINA (n. azioni 944),
OTTAVIANI LIDIA (n. azioni 24), OTTAVIANI SERGIO (n. azioni 2338), OTTINO GIANNI (n. azioni 5002), OTTOBONI
FRANCESCO (n. azioni 39909), OTTOBONI LORENZO (n. azioni 21020), OTTOLIA LORENZINA (n. azioni 697), OVALEO
PANDOLFO ANDREA (n. azioni 9000), OVI MARCO (n. azioni 32360), PACCAGNELLA GABRIELLA (n. azioni 150), PACCHIONI
ALBERTO (n. azioni 158), PACCHIONI FRANCESCO (n. azioni 360), PACCHIONI LILLIANA (n. azioni 1), PACCHIONI
SECONDO (n. azioni 230), PACCIARINI MARCO (n. azioni 4), PACE DOMENICA (n. azioni 3600), PACHERA PIO (n. azioni 1),
PACI SIMONETTA (n. azioni 1536), PACINI GIULIANO (n. azioni 503), PADOVANI MARIA ROSA (n. azioni 19297), PADOVANI
SILVANA (n. azioni 1100), PADUANO LUIGI (n. azioni 677), PAGANELLA FABRIZIO (n. azioni 7510), PAGANELLA SERGIO (n.
azioni 1), PAGANI ANGELO GABRIELE (n. azioni 516), PAGANI GIANCARLO (n. azioni 7200), PAGANI LORENZO (n. azioni
1217), PAGANI MARCO (n. azioni 4407), PAGANI MARGHERITA (n. azioni 2), PAGANI MARIA MARGHERITA (n. azioni 100),
PAGANI MARIO DANILO (n. azioni 58001), PAGANINI ANGELO (n. azioni 794), PAGANINI ANNITA (n. azioni 211), PAGANINI
SERGIO (n. azioni 4049), PAGANO DOMENICO (n. azioni 5501), PAGANO ILARIA (n. azioni 161), PAGANO PIERPAOLO (n.
azioni 396), PAGGI GIOVANNI (n. azioni 316), PAGLIAI MASSIMILIANO (n. azioni 360), PAGLIANI TIZIANO (n. azioni 610),
PAGLIARI MASSIMO (n. azioni 360), PAGLIARI PIERANGELO BENVENUTO (n. azioni 860), PAGLIARIN GIUSEPPE (n. azioni
1922), PAGLIARIN MASSIMO (n. azioni 150), PAGLIARINI CESARE (n. azioni 75), PAGLIARINI MARINA (n. azioni 1509),
PAGLIAROLI BRUNA (n. azioni 1080), PAGLINO CLAUDIO (n. azioni 3855), PAGLINO PAOLO (n. azioni 5760), PAGNANO
GREGORIO (n. azioni 684), PAGNI VIRGILIO GIULIANO (n. azioni 150), PAIARDI ENZO (n. azioni 360), PAIETTA SERGIO (n.
azioni 1200), PAINI BENIAMINO (n. azioni 1209), PAIUSCO CLAUDIO (n. azioni 1626), PALADINI MARIO (n. azioni 150),
PALERMO ROMINA (n. azioni 120), PALLA SILVANA (n. azioni 1), PALLANCA LORENZO (n. azioni 185), PALLANZA MAURO
(n. azioni 367), PALLARO GIULIANO (n. azioni 68080), PALLAVICINI PAOLA (n. azioni 178), PALLAVICINI ROBERTO (n. azioni
20000), PALLINI LUCIANO (n. azioni 410), PALLONI IACOPO (n. azioni 99), PALLOTTA MARCELLO (n. azioni 5658),
PALMEGIANI FRANCESCO (n. azioni 360), PALMERI ANNA MARIA (n. azioni 46), PALMERINI FLORA (n. azioni 150),
PALMIERI EMANUELE (n. azioni 841), PALVARINI GUGLIELMO (n. azioni 22300), PAMPANA ANTONIO (n. azioni 4),
PAMPANA FRANCESCO (n. azioni 350), PAMPANA PAOLO (n. azioni 3000), PANATO ROBERTO (n. azioni 6477), PANDELLI
FAUSTO (n. azioni 360), PANDINI MAURIZIO (n. azioni 1789), PANDINI PIETRO (n. azioni 5), PANELLA EDUARDO (n. azioni
250), PANGRAZI LIBERATI ALBERTO (n. azioni 342), PANI FRANCO (n. azioni 254), PANI GIANCARLO (n. azioni 4100),
PANIGADA FRANCESCA (n. azioni 155), PANIGONI ALDO (n. azioni 4200), PANIGONI VANDA (n. azioni 360), PANINI
ROBERTO (n. azioni 584), PANIZZA LINO (n. azioni 8665), PANNACCI GIULIANO (n. azioni 2350), PANSERI ANDREA (n.
azioni 1500), PANSINI PAOLA (n. azioni 2971), PANTANI STEFANIA (n. azioni 1), PANTANO DOMENICO (n. azioni 99),
PANTANO GIUSEPPE (n. azioni 1081), PANTERA FRANCA (n. azioni 360), PANTROTTI CARLA (n. azioni 1145), PANVINI
MARIO (n. azioni 2761), PANZA CORRADO (n. azioni 7896), PANZACCHI IOLE (n. azioni 1200), PANZACCHI LUISA (n. azioni
500), PANZARASA GIOVANNI (n. azioni 1501), PANZERA CHIARA (n. azioni 6), PANZERI ROBERTO (n. azioni 2), PANZETTI
NATALE (n. azioni 1), PAOLI ALESSANDRO (n. azioni 150), PAOLI GABRIELLA (n. azioni 1301), PAOLI LUCIANO (n. azioni
360), PAOLI PAOLO (n. azioni 9443), PAOLI SANDRA (n. azioni 3499), PAOLICCHI LEONARDO (n. azioni 662), PAOLIN
LUCIANO AGOSTINO (n. azioni 670), PAOLINI FABIO (n. azioni 1), PAOLUCCI ANDREA MARIA (n. azioni 150), PAPARARO
MICHELE (n. azioni 409), PAPARELLI ANDREA (n. azioni 150), PAPASOGLI TACCA ALDO (n. azioni 2390), PAPETTI
GIACOMINA (n. azioni 430), PAPINI FERNANDA (n. azioni 150), PAPINI LUCA (n. azioni 1), PAPPINI ANDREA (n. azioni 2),
PARABIAGO CINZIA (n. azioni 360), PARADISI ANTONIO (n. azioni 150), PARDI CORRADO (n. azioni 283), PARDINI DANIELE
(n. azioni 2), PARDINI GIAMPIERO (n. azioni 663), PARDINI PAOLO (n. azioni 4910), PARENTE DOMENICO (n. azioni 3843),
PARENTI DANILO (n. azioni 1914), PARENTI ROBERTO (n. azioni 1), PARIDI ANGELO (n. azioni 6002), PARINI ANGELO (n.
azioni 5868), PARINI GIANMARCO (n. azioni 1945), PARINI LORENA FRANCESCA (n. azioni 570), PARLAMENTO FABRIZIO
(n. azioni 501), PARMA MARINA (n. azioni 40), PARMA MARTINO (n. azioni 2750), PARMEGGIANI SIMONE (n. azioni 409),
PARMIGGIANI ERMANNA (n. azioni 360), PARO GIANCARLO (n. azioni 1), PARODI DOMENICO (n. azioni 2700), PARODI
FRANCO (n. azioni 1119), PARODI GABRIELLA (n. azioni 27), PARODI GIAMPAOLO (n. azioni 409), PARODI GIANPAOLO (n.
azioni 1), PARODI GIUSEPPE MAURIZIO (n. azioni 200), PARODI ISA (n. azioni 570), PARODI MARIO PAOLO (n. azioni 824),
PARODI MASSIMO (n. azioni 1334), PARODI PAOLO (n. azioni 558), PARODI PIERPAOLO (n. azioni 570), PARODI UMBERTO
(n. azioni 99), PARODI WALTER (n. azioni 4), PAROLI DANIELE (n. azioni 2584), PAROLI DARIO ANTONIO (n. azioni 8),
PAROLI FEDERICA ISOLINA (n. azioni 1156), PAROLINI ANDREA (n. azioni 14200), PAROLINI GIANNANTONIO (n. azioni
232675), PARONELLI ANGELO (n. azioni 360), PARRA MIRIA (n. azioni 13), PARRELLA ANTONIO (n. azioni 1200), PARTELLI
ELEONORA (n. azioni 3524), PASATO ALDO (n. azioni 1750), PASCIUTI LAURA CAROLINA (n. azioni 1), PASCUZZI NICOLO`
(n. azioni 360), PASETTI LUCA (n. azioni 501), PASETTO ANDREA (n. azioni 1), PASETTO DANIELE (n. azioni 409), PASETTO
GIULIANA (n. azioni 4538), PASI ACCLAVIO (n. azioni 500), PASI DANIELE (n. azioni 150), PASI MANUEL (n. azioni 2299),
PASI RENATA (n. azioni 6197), PASINI ANGELO (n. azioni 1), PASINI CLAUDIO (n. azioni 1), PASINI FLAVIO MASSIMO (n.
azioni 7214), PASINI GIUSEPPE (n. azioni 2750), PASINI RENATO (n. azioni 7200), PASINI TULLIO (n. azioni 150), PASINO
ADELIO (n. azioni 82), PASINO SAMANTHA (n. azioni 3), PASOTTI DAVIDE (n. azioni 485), PASQUA DI BISCEGLIE GIORGIO
(n. azioni 1), PASQUALE STEFANO MARIO (n. azioni 3056), PASQUALI ALESSANDRO (n. azioni 150), PASQUALI GRAZIANO
(n. azioni 50000), PASQUALI LUIGI (n. azioni 21000), PASQUALI MARIA ROSA (n. azioni 10496), PASQUALI MARIO (n. azioni
150), PASQUALINI LUIGIA (n. azioni 1), PASQUESI PRIMO (n. azioni 3020), PASQUINI FABRIZIO (n. azioni 4001), PASQUINI
FRANCO (n. azioni 2201), PASSAFIUME ANGELO (n. azioni 151), PASSAGLIA EZIO (n. azioni 346), PASSALACQUA FILIPPA
31
(n. azioni 360), PASSARELLI NELLA (n. azioni 150), PASSARIN ALESSANDRA (n. azioni 1), PASSARINI CLAUDIO (n. azioni
9475), PASSARINI FEDERICA ANTONIETTA (n. azioni 958), PASSARINI FEDERICO (n. azioni 2820), PASSERINI ANDREA (n.
azioni 16000), PASSERINI DANIELA (n. azioni 19287), PASSERINI EDOARDA (n. azioni 24472), PASSERINI SIMONA (n. azioni
110), PASSILONGO FRANCA (n. azioni 150), PASSINI MARCO (n. azioni 1), PASSIONELLI GIORGIO (n. azioni 250),
PASSOLUNGHI LUIGI (n. azioni 516), PASTEGA BEATRICE (n. azioni 348), PASTI MARIO (n. azioni 126217), PASTORE
ANGELO (n. azioni 5999), PASTORE MICHELE (n. azioni 1), PASTORE SERAFINO (n. azioni 360), PASTORI GIANCARLO (n.
azioni 1), PATRINI ROBERTO (n. azioni 214), PATRINI STEFANO (n. azioni 674), PATRUCCO BRUNO (n. azioni 331),
PATRUCCO PAOLO (n. azioni 1), PATRUCCO SILVANA (n. azioni 3017), PATTI MASSIMO (n. azioni 2757), PATUZZI LUCA (n.
azioni 1157), PAUTASSO ANGELA (n. azioni 628), PAVAN CLAUDIO (n. azioni 9280), PAVESI ANTONELLA (n. azioni 202),
PAVESI CARLO (n. azioni 595), PAVESI PIER GIUSEPPE (n. azioni 1650), PAVESI PIER GIUSEPPE (n. azioni 241),
PAVONCELLI SERGIO (n. azioni 2394), PAVONI BENITO (n. azioni 4216), PAVONI MARIA LUISA (n. azioni 360), PAVONI
SERGIO (n. azioni 7200), PAZZAGLIA SERGIO (n. azioni 20558), PAZZI ALBERTO (n. azioni 120), PEA ANTONIO (n. azioni
158), PEA CLAUDIO (n. azioni 360), PECCENATI ENRICO (n. azioni 4592), PECCHINI MARCO (n. azioni 7426), PECCHIO
LORENZO (n. azioni 4647), PECHARD BERTHE (n. azioni 10), PECOL MARISA (n. azioni 146), PECOLLO MARIAGRAZIA (n.
azioni 381), PECORARO GIUSEPPE (n. azioni 19050), PECORI MASSIMO (n. azioni 4000), PEDRAZZINI FABIO (n. azioni
1200), PEDRAZZINI RAFFAELE (n. azioni 7), PEDRAZZOLI EROS (n. azioni 1100), PEDRETTI CRISTINA (n. azioni 150),
PEDRETTI MONICA (n. azioni 150), PEDRINI MARCO (n. azioni 360), PEDROLI WALTER (n. azioni 1725), PEDROLLO VASCO
(n. azioni 10560), PEDRONI ETTORE (n. azioni 4), PEDROTTI CARMEN (n. azioni 660), PEDROTTI DAVIDE (n. azioni 360),
PEDROTTI STEFANO (n. azioni 409), PEIRANO ALESSANDRO (n. azioni 17), PELAGOTTI FRANCO (n. azioni 196), PELIZZA
PAOLA (n. azioni 1), PELIZZONI FLAVIO (n. azioni 684), PELIZZONI MASSIMO (n. azioni 2000), PELLA SERGIO (n. azioni 825),
PELLATI FELICE EROS (n. azioni 4125), PELLATI MASSIMO (n. azioni 1), PELLEGRINETTI CARLO (n. azioni 802),
PELLEGRINETTI GIULIANO (n. azioni 150), PELLEGRINI BERNARDO (n. azioni 360), PELLEGRINI DANIELE (n. azioni 250),
PELLEGRINI ERICA (n. azioni 1), PELLEGRINI GIOVANNI (n. azioni 1032), PELLEGRINI GIUSEPPE (n. azioni 14255),
PELLEGRINI LORENZO (n. azioni 360), PELLEGRINI LUCA (n. azioni 360), PELLEGRINI LUCIANO (n. azioni 1740),
PELLEGRINI MASSIMO (n. azioni 1118), PELLEGRINI REALDO (n. azioni 150), PELLEGRINI ROBERTO (n. azioni 1805),
PELLEGRINO EUGENIO (n. azioni 250), PELLICCIA ALBERTO (n. azioni 1), PELLICIARDI CARLO ALBERTO (n. azioni 20000),
PELLICONI ORIO (n. azioni 1994), PELLINI MAURIZIO (n. azioni 14), PELLIZZARI EMILIO (n. azioni 1), PELOSI MARCO (n.
azioni 1618), PENATI ENRICO (n. azioni 917), PENAZZI LOREDANA (n. azioni 150), PENCI PAOLO (n. azioni 2362), PENCO
GIORGIO (n. azioni 1705), PENNA ANDREA (n. azioni 8200), PENNETTA ELENA (n. azioni 360), PENNINI CRISTIAN (n. azioni
5005), PENONE SILVANA (n. azioni 2225), PERANTONI GILDA (n. azioni 3024), PERAZZO ERNESTINO (n. azioni 1220),
PERAZZOLO ANTONIO (n. azioni 11), PERBELLINI ANGIOLINO (n. azioni 1360), PERBELLINI CLARA MARIA (n. azioni 2098),
PERBELLINI GIANNI (n. azioni 7191), PEREGO PAOLO (n. azioni 150), PEREGO PAOLO FRANCESCO (n. azioni 1117),
PERENCIN MARIA TERESA (n. azioni 150), PERETTA GIUSEPPE (n. azioni 1), PERETTI AMEDEO (n. azioni 360), PERETTI
MICHELE (n. azioni 360), PERETTI UMBERTO (n. azioni 600), PERFETTO MARIO (n. azioni 1), PERFUMO GIAMPIETRO (n.
azioni 54), PERGOLA PIERANGELO (n. azioni 360), PERI GUIDO (n. azioni 600), PERI MONICA (n. azioni 2), PERINA
ALFREDO (n. azioni 13609), PERINA LUCIANA (n. azioni 2940), PERINA VITO (n. azioni 4800), PERINI ALESSANDRO (n.
azioni 1700), PERINI ALESSANDRO (n. azioni 2180), PERINI MANUELA (n. azioni 1), PERINI MAURO (n. azioni 10), PERINI
PAOLO (n. azioni 7889), PERLINO PIER VITTORIO (n. azioni 2750), PERLO SILVANA (n. azioni 1155), PERNICE MAURIZIO (n.
azioni 150), PERNICONI GIOVANNI (n. azioni 360), PERNIGO BIANCA (n. azioni 7350), PERNIOLA NICOLA (n. azioni 2000),
PEROBELLI LUCA (n. azioni 240), PEROBELLI MARA (n. azioni 3129), PEROLINI FRANCESCO (n. azioni 1324), PEROLINI
STEFANO (n. azioni 1124), PERON ACHILLE (n. azioni 3550), PERONA PIERA (n. azioni 288), PERONI GIANFRANCO (n.
azioni 8000), PERONI MARIA LUISA (n. azioni 877), PEROTTI ENRICO (n. azioni 3237), PEROTTI GIOVANNI (n. azioni 2395),
PEROTTI MASSIMO (n. azioni 2169), PEROTTI STEFANO (n. azioni 360), PERRON CABUS UGO (n. azioni 1998), PERSI GINO
(n. azioni 200), PERSI LUCIANO (n. azioni 200), PERSICO FRANCESCO (n. azioni 6960), PERSICO LUCIANO (n. azioni 6272),
PERTICI GABRIELE (n. azioni 2360), PERTUSI FRANCO (n. azioni 480), PERUCCA DORIANO (n. azioni 250), PERUCCA
MARYSE (n. azioni 73), PERUFFO MAURIZIO (n. azioni 360), PERUGINI FEDERICO (n. azioni 576), PERUGINI ROMOLO (n.
azioni 45), PERUZZI LIDIA (n. azioni 1), PERUZZI MARCELLA (n. azioni 150), PERUZZI MAURO (n. azioni 108), PERUZZI
ROBERTO (n. azioni 1), PESCAROLO MARTA (n. azioni 360), PESCE OSVALDO (n. azioni 4), PESENATO ANTONIO (n. azioni
3500), PESSINA CARLO (n. azioni 207), PESTARINO ANDREINA (n. azioni 360), PETESI ANGELO (n. azioni 427), PETRACCA
LEANDRO (n. azioni 4), PETRACCONE FABRIZIA (n. azioni 360), PETRACHI FEDERICO (n. azioni 150), PETRAI NAZARIA (n.
azioni 1000), PETRALIA ROSA (n. azioni 410), PETRARULO MARIA PIA (n. azioni 624), PETRINI GIOVANNI (n. azioni 4620),
PETROZZIELLO MARCELLO (n. azioni 150), PETRUCCI ADOLFO (n. azioni 24), PETRUCCI VITTORIO (n. azioni 815),
PETRUZZI CAMILLO (n. azioni 250), PETRUZZI SILVANA (n. azioni 615), PETTAVINO RENZO (n. azioni 1), PETTAZZI
VITTORIA (n. azioni 3073), PETTENE STEFANO (n. azioni 960), PEVARELLI CLARA (n. azioni 21192), PEVERELLI GIUSEPPE
(n. azioni 150), PEVERONI SERGIO (n. azioni 1), PEZZANI MUZIO (n. azioni 6602), PEZZOLI CARLO (n. azioni 700), PEZZOLI
SERGIO (n. azioni 7000), PEZZUOLO ITALO (n. azioni 2059), PEZZUTI NICOLETTA (n. azioni 448), PEZZUTO ALESSANDRO
(n. azioni 12102), PIACENTINI CLAUDIO (n. azioni 409), PIACENTINI EMILIO CARLO (n. azioni 1), PIACENTINI ERIO (n. azioni
600), PIACENTINI GIORGIO (n. azioni 248), PIACENTINI SILVIA (n. azioni 285), PIACENTINI TIZIANO (n. azioni 9816),
PIAGENTINI MICHELA (n. azioni 228), PIANA BERNARDO (n. azioni 20000), PIANA PIERO (n. azioni 360), PIANETTI MARINA
32
EUGENIA (n. azioni 1160), PIANTANIDA CARLO (n. azioni 36), PIANTANIDA PIERA (n. azioni 1), PIANTELLI ADRIANO (n.
azioni 3314), PIAZZA MAURO LEANDRO (n. azioni 10025), PIAZZI RENATO (n. azioni 9396), PICASSO CESARE (n. azioni 16),
PICCHI GRAZIANA (n. azioni 212), PICCHI SERGIO (n. azioni 459), PICCINELLI CARLO (n. azioni 400), PICCINELLI MIREDO
(n. azioni 193), PICCININI PARIDE (n. azioni 2401), PICCIONE CORRADO (n. azioni 584), PICCO ALBERTO (n. azioni 244),
PICCOLI ARTURO (n. azioni 250), PICCOLI FABIO (n. azioni 360), PICCOLI MARGHERITA (n. azioni 19000), PICCOLI MARIA
GRAZIELLA (n. azioni 5500), PICCOLINI ELENA (n. azioni 1683), PICENI GEROLAMO (n. azioni 18000), PICONCELLI
RICCARDO (n. azioni 150), PICOTTINO CLAUDIO (n. azioni 1762), PIEDINOVE ANGELA LUIGINA (n. azioni 360), PIERACCI
FRANCO (n. azioni 151), PIERACCI LIANA (n. azioni 2304), PIERACCI PATRIZIO (n. azioni 360), PIERACCINI GIORGIO (n.
azioni 1452), PIERACCINI MARIA CRISTINA (n. azioni 150), PIERACCINI MARIAROSA NADIA (n. azioni 500), PIERACCIONI
GIULIANO (n. azioni 360), PIERALLI LILIANA (n. azioni 3), PIERBATTISTI ANDREA (n. azioni 360), PIERETTI TIZIANO
GIUSEPPE (n. azioni 4994), PIERETTO ALESSANDRO (n. azioni 2600), PIERGUIDI FIORELLA (n. azioni 1000), PIERI
BARBARA (n. azioni 150), PIERI CECILIA (n. azioni 590), PIERI FRANCESCA (n. azioni 409), PIERI LILIANA (n. azioni 360),
PIERINI PAOLO (n. azioni 328), PIERONI ALDO (n. azioni 364), PIERONI DARIELLA (n. azioni 1018), PIERONI ODINO (n.
azioni 1), PIEROTTI EZIO (n. azioni 10), PIEROTTI FRANCESCA (n. azioni 150), PIEROTTI GIANFRANCO (n. azioni 1081),
PIEROTTI LAURA (n. azioni 4), PIETROBELLI GIOVANNI (n. azioni 12493), PIETROBON PAOLO (n. azioni 360), PIETROCOLA
FILIPPO (n. azioni 1), PIETROSANTE FRANCO (n. azioni 416), PIFFERI GIULIANO (n. azioni 11000), PIFFERO GINO (n. azioni
1), PIFFERO MARIO (n. azioni 1), PIGAFETTA RITA (n. azioni 150), PIGAFETTA UMBERTO (n. azioni 1), PIGAZZI CRISTINA
(n. azioni 344), PIGAZZI GIAN PIETRO (n. azioni 409), PIGHI MICHELA (n. azioni 61), PIGNI ESTERINA (n. azioni 6),
PIGNOLONI LORELLA (n. azioni 1), PIGOZZI MARIA LUIGIA (n. azioni 1500), PILENGA MICHELA (n. azioni 100), PILETTA
TONIOT OSCAR (n. azioni 1368), PILLITTERI ANDREA (n. azioni 4979), PILOTTI CARLO (n. azioni 480), PIMAZZONI LAURA
(n. azioni 1), PINALI CARLA (n. azioni 33359), PINELLI FRANCESCA (n. azioni 500), PINELLI GIANFRANCO (n. azioni 205),
PINI FRANCO (n. azioni 600), PINI GUERRINO (n. azioni 1548), PINI MARCO (n. azioni 360), PINI WALTER (n. azioni 733),
PINNA GIOVANNI (n. azioni 1), PINNA MARIA (n. azioni 888), PINO CLAUDIA (n. azioni 1), PINO GIAN MARCO (n. azioni 3600),
PINOTTI LINA (n. azioni 1920), PINTO COSIMO (n. azioni 289), PIOLA ALBERTINA (n. azioni 2700), PIOLI PATRIZIA (n. azioni
12025), PIOMBO MICHELE (n. azioni 1), PIOTTO LIVIO (n. azioni 59297), PIOTTO STEFANO (n. azioni 409), PIOVANO LUIGI
(n. azioni 4800), PIPIA ANTONIO (n. azioni 18200), PIPIA GIUSEPPE LUIGI (n. azioni 2007), PIPOLA GIUSEPPE (n. azioni 150),
PIRAINO GUGLIELMO (n. azioni 360), PIRALLA CLARA (n. azioni 411), PIRELLI ADANELLA (n. azioni 150), PIROVANO
ADRIANO (n. azioni 400), PIROVINE ALBERTO (n. azioni 5), PIRRELLO ROSALBA (n. azioni 250), PISACANE GIACOMO (n.
azioni 11000), PISANELLI GIUSEPPE (n. azioni 250), PISANI ANGELA CHIARA (n. azioni 4), PISANI ENRICO (n. azioni 1542),
PISANI GIOVANNI (n. azioni 4424), PISANI LUCIANO (n. azioni 150), PISANI PIETRO (n. azioni 1848), PISANO ANTONIO (n.
azioni 684), PISANO GIOVANNI (n. azioni 360), PISATI PIETRO (n. azioni 4000), PISCIALI MARIO (n. azioni 600), PISCIOLI
FABIO (n. azioni 4360), PISCITELLI VINCENZO (n. azioni 1), PISELLI PIER LUIGI (n. azioni 8875), PISONI MAURO (n. azioni
1220), PISONI PAOLA (n. azioni 24), PISOTTI DONATELLA (n. azioni 1844), PISSINIS FRANCESCO (n. azioni 156), PISTILLO
DONATO (n. azioni 451), PISTOCCHINI VINCENZO (n. azioni 2140), PISTOLATO ROBERTO (n. azioni 2000), PISTONE
ROBERTO (n. azioni 1), PIVA BRUNO (n. azioni 5000), PIZZAMIGLIO FELICIANO (n. azioni 19284), PIZZAMIGLIO GIOVANNI
(n. azioni 9982), PIZZAMIGLIO GIOVANNI (n. azioni 150), PIZZATO FRANCO (n. azioni 116), PIZZEGHELLO RENZO (n. azioni
1111), PIZZI ARNALDO (n. azioni 150), PIZZI ELENA GIOVANNA (n. azioni 1), PIZZI GIOVANNI (n. azioni 1350), PIZZINI
CESARE (n. azioni 198), PIZZOLATO DAVIDE NICOLA (n. azioni 250), PIZZOLATO ROBERTO (n. azioni 1268), PLATONE
GIANCARLA (n. azioni 250), PLATTI PIER LUIGI (n. azioni 19285), PLEVNA ANNA (n. azioni 4963), PLOTEGHER ERMANNO
(n. azioni 5373), PLOTEGHER RICCARDO (n. azioni 5521), PO CRISTINA (n. azioni 150), POCHINTESTA CIRILLO (n. azioni 1),
POCHINTESTA STEFANO (n. azioni 464), PODELLI CHIARA (n. azioni 11288), PODESTA` FABRIZIO (n. azioni 6), PODESTA`
FRANCESCA (n. azioni 2), PODESTA` STEFANO (n. azioni 330), PODVORNIK EDVARD (n. azioni 1), POGGI IVANA (n. azioni
815), POGGI LUCIANO (n. azioni 1), POGGI STEFFANINA ANTONIO (n. azioni 4440), POGGIALI MARCO (n. azioni 540),
POGGIO SILVANO (n. azioni 361), POGGIOLI MASSIMO (n. azioni 2), POLACCHINI BARBARA (n. azioni 1), POLATO FRANCO
(n. azioni 1207), POLDI FERDINANDA (n. azioni 705), POLENGHI MARIA LUISA (n. azioni 218), POLETTI ADRIANO (n. azioni
150), POLETTI GIAN BATTISTA (n. azioni 360), POLETTO PAOLO (n. azioni 20000), POLI ALESSANDRA (n. azioni 4), POLI
ALESSANDRO (n. azioni 4795), POLI ANGELINA (n. azioni 150), POLI ANTONELLA (n. azioni 1), POLI CARLO (n. azioni 124),
POLI CARLO (n. azioni 1368), POLI DANIELE (n. azioni 12406), POLI LUIGI (n. azioni 9209), POLI LUIGINA (n. azioni 4228),
POLI MARCO (n. azioni 1079), POLI MARIO (n. azioni 5284), POLI NATALINO (n. azioni 1), POLI NEDO LORENZO (n. azioni 1),
POLI RINALDO (n. azioni 2491), POLI ROSSANO (n. azioni 15401), POLICHETTI GUIDO (n. azioni 1), POLIDORI PAOLO (n.
azioni 840), POLIMENI ANTONIO (n. azioni 4495), POLIMENO MARIA LUISA (n. azioni 200), POLINI ANTONIO (n. azioni 3455),
POLITI PAOLO (n. azioni 361), POLIZIO ANNA DOROTEA (n. azioni 1), POLLACCHI FIORAVANTE (n. azioni 2159),
POLLAROLO PAOLO (n. azioni 1500), POLLASTRI ANDREA (n. azioni 1200), POLLASTRI FRANCO (n. azioni 7619),
POLLASTRI GIAN FRANCO (n. azioni 684), POLLI LEA (n. azioni 633), POLLICE PAOLO (n. azioni 1), POLLO SANDRA (n.
azioni 4), POLLOLI VITTORIO (n. azioni 1), POLLON PIETRO (n. azioni 1370), POLONI DOMENICO (n. azioni 150), POLONI
FRANCESCO (n. azioni 18400), POLZOTTO LUIGI (n. azioni 529), POMATI ANGELO (n. azioni 300), POMATI MARCO (n. azioni
1), POMELLA FRANCO (n. azioni 12), POMELLA MARIA GRAZIA (n. azioni 5200), POMPILIO BRUNO (n. azioni 4), PONETI
ALESSANDRA (n. azioni 58), PONS IVA (n. azioni 250), PONTALTO PIERLUIGI (n. azioni 650), PONTE GIOVANNI (n. azioni
250), PONTELLO ALDO (n. azioni 234), PONTELLO ELISABETTA (n. azioni 1350), PONTI ELENA ERNESTINA (n. azioni 684),
33
PONTI GIUSEPPE (n. azioni 7185), PONTI LELIO (n. azioni 2734), PONTI MARCO (n. azioni 673), PONTI MARIA LUISA (n.
azioni 3495), PONTIERO GIACOMETTI STEFANO (n. azioni 100), PONTREMOLI MARTA (n. azioni 309), PONZALINO RENATA
(n. azioni 150), PONZANO STEFANO (n. azioni 3823), PONZETTO FRANCO (n. azioni 2592), PONZIANI DOMENICO (n. azioni
1), PONZINIBBI STEFANO (n. azioni 2), PONZIO CATTERINA (n. azioni 409), PORCARI DALIDA (n. azioni 2600),
PORCELLANA ROSANNA (n. azioni 1), PORCHERA ANNA FRANCESCA (n. azioni 415), PORCHERA ANTONIO (n. azioni
516), PORCU MARISA (n. azioni 31062), PORRINI TAMARA (n. azioni 150), PORTA DONATELLA (n. azioni 27500), PORTA
GIANNINO (n. azioni 1), PORTA GIUSEPPE (n. azioni 150), PORTALUPPI VOLFANGO CAMILLO (n. azioni 1971), PORTESANI
MAURIZIO (n. azioni 360), PORTIGLIOTTI DINO (n. azioni 100), PORTIGLIOTTI ENZO (n. azioni 5314), PORTINARI BRUNO (n.
azioni 4734), PORZIO ANGELA (n. azioni 228), PORZIO ENRICO (n. azioni 1729), PORZIO GIANDOMENICO (n. azioni 27909),
PORZIO GIANFRANCO (n. azioni 146), PORZIO GIOVANNI (n. azioni 74200), PORZIO GIOVANNI (n. azioni 600), PORZIO
GIOVANNI (n. azioni 21622), PORZIO GIUSEPPE (n. azioni 21882), PORZIO MARCO (n. azioni 59000), POSENATO GUIDO (n.
azioni 8000), POSSENTI ANGELO (n. azioni 8), POSSENTI GIULIANO (n. azioni 409), POSTIGLIONE ANTONELLA (n. azioni 3),
POVIA GABRIELLA (n. azioni 30), POVIA LEONARDA (n. azioni 588), POVOLERI ANTONIO (n. azioni 62337), POVOLERI
NICOLA (n. azioni 11180), POZZA MARCELLO (n. azioni 10), POZZANI LAURA (n. azioni 735), POZZANI MATTIA (n. azioni 1),
POZZANI RENZO (n. azioni 2690), POZZANI VIRGILIO (n. azioni 5010), POZZI ALDA (n. azioni 1240), POZZI GIOVANNI LUCA
(n. azioni 1320), POZZI PAOLA (n. azioni 1320), POZZI RITA (n. azioni 2382), POZZOLI GIANLUIGI (n. azioni 11), POZZOLINI
GUSTAVO (n. azioni 4), PRADELLA GIOVANNI (n. azioni 340), PRADELLA PAOLO (n. azioni 380), PRADELLI ENRICO (n.
azioni 3000), PRADERI GIULIA (n. azioni 1800), PRAGA GIOVANNI (n. azioni 792), PRAGA LUCIANO (n. azioni 1700),
PRAMPOLINI LUCIANO (n. azioni 2000), PRANDI GIORGIO (n. azioni 2059), PRANDI LUIGI (n. azioni 150), PRANDI TERESIO
(n. azioni 288), PRANDINI ARMANDO (n. azioni 9836), PRANDINI GIAMPAOLO (n. azioni 100), PRANDINI LIDIA (n. azioni
11684), PRANDONI PIERO (n. azioni 183), PRATI ALESSANDRO (n. azioni 600), PRATI DE PELLATI PAOLO (n. azioni 1501),
PRATI MARIA TERESA (n. azioni 87), PRATO MARIA LUISA (n. azioni 1), PRATO VINCENZO (n. azioni 7714), PRAVETTONI
MARCELLO (n. azioni 4263), PREDA GABRIELLA (n. azioni 218), PREDA GIANMARIA (n. azioni 5176), PREGNOLATO
GIANLUIGI (n. azioni 1), PRESA RENATO (n. azioni 150), PRESSI BENIAMINO (n. azioni 6875), PRESSI CONCETTA (n. azioni
361), PRESTA GUIDO (n. azioni 361), PRESTA MARIO (n. azioni 361), PRESTIGIOVANNI MICHELE (n. azioni 150),
PRESTIPINO PATRIZIA (n. azioni 360), PRETE GIUSEPPE (n. azioni 1), PRETE SERGIO (n. azioni 1000), PRETTO ARNALDO
(n. azioni 3067), PREVEDELLO FILIPPO (n. azioni 2415), PREVIDE PRATO PIETRO (n. azioni 2060), PREVITI MATTEO (n.
azioni 1), PRIANTE GINO (n. azioni 690), PRIANTE PAOLO (n. azioni 12500), PRIMATESTA GIACOMO (n. azioni 2750),
PRIMATESTA STEFANO (n. azioni 4750), PRIMAVORI MARCO (n. azioni 1119), PRINA CERAI GIUSEPPE (n. azioni 135),
PRINA CERAI MARCO (n. azioni 600), PRINCI NICOLA (n. azioni 2537), PRIORI CESARE (n. azioni 51), PRIORI ERICA
CECILIA (n. azioni 150), PRIORI FRANCA (n. azioni 1), PRIORI GIUSEPPE (n. azioni 9990), PRIVITERA ANGELA (n. azioni 10),
PROLO ENNIO (n. azioni 104), PRONE LIA (n. azioni 550), PRONE ROMANO (n. azioni 14025), PROSPERI PAOLO (n. azioni
1240), PROSPERO GIOVANNI (n. azioni 3776), PROTASONI DINO (n. azioni 7675), PROTTI PAOLO (n. azioni 150), PROTTI
SERGIO (n. azioni 165), PROVERA GIUSEPPE (n. azioni 2750), PROVERA MATTEO (n. azioni 1848), PROVERBIO MYRIAM
ANNA (n. azioni 360), PROVOLO ROLANDO (n. azioni 959), PRUNETI BENITO (n. azioni 4147), PUCCETTI ANDREA (n. azioni
150), PUCCETTI EDO (n. azioni 5760), PUCCETTI GIANCARLO (n. azioni 591), PUCCETTI MASSIMO (n. azioni 360), PUCCI
FLORIANA MARIA (n. azioni 2630), PUCCI MARCO (n. azioni 464), PUCCI MARIA (n. azioni 410), PUCCINI ATTILIO (n. azioni
27144), PUCCINI LORELLA (n. azioni 1), PUCCINI MARCELLO (n. azioni 1), PUDDU EFISIO (n. azioni 419), PUGLIESE
FRANCESCO (n. azioni 5000), PUGLIESI ROSETTA (n. azioni 216), PUGLISI SALVATORE (n. azioni 7527), PUGLISI SIMONA
(n. azioni 150), PUGNAGHI AGOSTINO (n. azioni 1), PUGNAGHI CATERINA (n. azioni 1), PUGNAGHI FRANCO (n. azioni 151),
PUGNI MARIANO (n. azioni 588), PUIATI STEFANO (n. azioni 360), PULCINELLI ORESTE (n. azioni 361), PULIATTI ARIANNA
VITTORIA (n. azioni 625), PULIATTI GIANSTEFANO (n. azioni 2394), PULIDORI NOEMI (n. azioni 4700), PULVIRENTI
GIUSEPPE (n. azioni 1000), PUPELLO GIUSEPPE (n. azioni 2677), PURICELLI FRANCO (n. azioni 905), PURICELLI
MARIALUISA (n. azioni 124), PURICELLI MARIO CARLO (n. azioni 1024), PUVIANI ERMINIA (n. azioni 1899), PUVIANI
MANUELA (n. azioni 150), QUACQUERI GERARDO (n. azioni 2320), QUADRAROLI MARIO (n. azioni 500), QUADRELLI
ETTORE (n. azioni 360), QUAGLIA GAETANO (n. azioni 601), QUAGLIA MARIA (n. azioni 2321), QUAGLIA PAOLA MARIA (n.
azioni 10583), QUARGENTAN STEFANO (n. azioni 952), QUARTAROLI LUCA (n. azioni 360), QUARTIERI ANTONIO (n. azioni
10), QUATTROCCHI GIACOMO (n. azioni 150), QUINTAVALLE GIUSEPPE (n. azioni 10), QUINTO GIOVANNI (n. azioni 52),
QUINZANINI LUIGI (n. azioni 2000), QUIROGA MARIA ALEJANDRA (n. azioni 409), RABADETTI SIMONE (n. azioni 695),
RABBAGLIO ROBERTO (n. azioni 628), RABBIA IVO (n. azioni 568), RABER PIETRO (n. azioni 360), RABITI MATTEO
SILVESTRO (n. azioni 35950), RACANIELLO FELICE (n. azioni 2000), RACASI ANNA ROSA (n. azioni 30000), RACCA GIULIO
(n. azioni 1077), RACCONI FEDERICA (n. azioni 2), RACCONI LUCA ANGELO (n. azioni 2), RACCONI PAOLO (n. azioni 4269),
RACIOPPI ALVISE (n. azioni 793), RADAELLI CORRADO (n. azioni 553), RAFANIELLO MARCO (n. azioni 150), RAFFA
ENRICO (n. azioni 150), RAFFAELI ERNESTO (n. azioni 122), RAFFAELLI LUCA (n. azioni 360), RAFFALDI LUIGINO (n. azioni
4544), RAGAZZINI PIER FRANCO (n. azioni 3000), RAGAZZO MASSIMO (n. azioni 10584), RAGGI SIMONE EUGENIO (n.
azioni 30000), RAGGIO PAOLO (n. azioni 2), RAGLIANTI BRUNO (n. azioni 4317), RAGNI GIAMPIERO (n. azioni 4400),
RAGNO FABIO (n. azioni 2), RAGNO LUIGI (n. azioni 2000), RAGNOLI GIACOBBE LUIGI (n. azioni 360), RAIMO MICHELE (n.
azioni 11), RAIMONDI ALBERTO (n. azioni 2349), RAIMONDI ENRICO (n. azioni 901), RAIMONDI GIANLUCA (n. azioni 7965),
RAIMONDI LAURA (n. azioni 4), RAIMONDI MARIO (n. azioni 6753), RAIMONDI SANTINO (n. azioni 80), RAISE GIANLUCA (n.
34
azioni 4), RAITERI DELIO (n. azioni 3906), RAITERI GIOVANNI (n. azioni 2885), RAITERI PAOLO (n. azioni 10000), RAJIC
MARIELA (n. azioni 250), RALLO ANTONIA (n. azioni 3603), RAMA ARTAN (n. azioni 360), RAMARRO RENATO (n. azioni
18000), RAMELLA ENRICA (n. azioni 1475), RAMELLA GIOVANNI (n. azioni 474), RAMELLA WALTER (n. azioni 1034),
RAMELLINI DANIELA MARIA (n. azioni 66), RAMIREZ OSPINA FLOR ROCIO (n. azioni 2000), RAMONDINI ADRIANO (n. azioni
1576), RAMPINI NADIA (n. azioni 2090), RAMPONE OSCAR (n. azioni 1801), RAMPONE ROBERTO (n. azioni 661), RAMPONI
MARIO (n. azioni 2400), RANA EZIO (n. azioni 688), RANA GIAN LUCA (n. azioni 4125), RANCAN LUIGI (n. azioni 492),
RANCATI MATTEO (n. azioni 43), RANDO ADELE (n. azioni 10), RANGHINO ANNA MARIA (n. azioni 1408), RANGONI
MACHIAVELLI CLAUDIO (n. azioni 660000), RANIERI DANIELA (n. azioni 10), RANIERI DOMENICO (n. azioni 654), RANZANI
PAOLO (n. azioni 276), RANZINI GIORGIO (n. azioni 5497), RAPELLI MARCO GIOVANNI (n. azioni 1236), RAPETTI PAOLO (n.
azioni 91), RAPPOSELLI CLAUDIO (n. azioni 150), RASARIO CARLA (n. azioni 832), RASE ELVANA (n. azioni 402), RASELLI
LUIGI (n. azioni 3211), RASELLI MASSIMILIANO (n. azioni 646), RASINA CARLO (n. azioni 61), RATTAZZI CESARE (n. azioni
150), RATTI EZIO (n. azioni 1), RAUGEI RENZO (n. azioni 150), RAVAGLI DAVIDE (n. azioni 1490), RAVAIOLI ROBERTA (n.
azioni 2361), RAVANELLI FABIO (n. azioni 60000), RAVANINI GIOVANNI (n. azioni 2340), RAVANINO ESTER (n. azioni 409),
RAVASI BECCUTI PAOLO (n. azioni 1), RAVASIO LUIGI (n. azioni 2320), RAVAZZOTTI GIAN CARLO (n. azioni 150), RAVERA
RENATO (n. azioni 166), RAVETTO LUIGI (n. azioni 1529), RAVINALE TOMASO (n. azioni 615), RAZZINI LUIGI (n. azioni 20),
RE ANNA LISA (n. azioni 1796), RE CARMELA (n. azioni 1), REALE GAETANO (n. azioni 88), REALI GREGOR (n. azioni 154),
REALI MARIA (n. azioni 360), REATO GIANCARLO (n. azioni 1500), REBECCHI MASSIMO (n. azioni 361), REBECCHI NATALE
(n. azioni 10), RECCAGNI DOMENICO (n. azioni 1344), RECCHIA SIMONE (n. azioni 360), REDAELLI ARNALDO (n. azioni
20331), REDAELLI EMANUELA (n. azioni 4), REDDA MARISA (n. azioni 332), REDI GIUSEPPINA (n. azioni 360), REDONDI
ANTONIO (n. azioni 1), REFERRE ROSANNA (n. azioni 1804), REGA MARIA (n. azioni 1275), REGALDI GISELE (n. azioni
1048), REGATTIERI ADOLFO (n. azioni 1360), REGGIANI GIANCARLO (n. azioni 6946), REGGIO GRAZIA (n. azioni 150),
REGIS EUSEBIO (n. azioni 4121), REINA FULVIO (n. azioni 4710), RELINO CLAUDIO (n. azioni 150), REMELLI KETTY (n.
azioni 200), REMUS GIORGIO (n. azioni 218), RENDA GIUSEPPE (n. azioni 100), RENOFFIO MONICA (n. azioni 150),
RENOLFI STEFANO (n. azioni 574), RENSI ARRIGO (n. azioni 100), RENZI BICE (n. azioni 151), RENZI PATRIZIO (n. azioni
408), RENZI SABRINA (n. azioni 300), REPETTO GIUSEPPE (n. azioni 1), REPETTO SANTINO (n. azioni 10000), REPIQUET
VINCENZO (n. azioni 4), RESCALLI GIANLUCA (n. azioni 276), RESCALLI STEFANO (n. azioni 4), RESENTERRA ALBERTO
(n. azioni 959), RESENTERRA ELISA (n. azioni 360), RESSICO FRANCO (n. azioni 1301), RESTELLO GIOVANNI (n. azioni
249), RESTOCCHI LUCA (n. azioni 5514), REVENOLDI CARLO LUIGI (n. azioni 150), REY GIANFRANCO (n. azioni 1202), REY
ROBERTO (n. azioni 995), REYNAUDO PAOLO (n. azioni 361), RHO ROBERTO (n. azioni 4470), RIBERI GIUSEPPE (n. azioni
360), RIBOLDAZZI ENZIO (n. azioni 40400), RIBOLDI PIERPAOLO (n. azioni 1393), RIBOLLA ROMANO (n. azioni 150), RIBONI
ALDO (n. azioni 430), RIBONI DOMENICO (n. azioni 1742), RIBONI ETTORE (n. azioni 100), RIBONI MARCO (n. azioni 48),
RICCADONNA EVELINA (n. azioni 4), RICCARDI DAVIDE (n. azioni 3422), RICCARDI PIETRO (n. azioni 594), RICCARDI
RICCARDO PIERO (n. azioni 1), RICCARDO FIORENZA (n. azioni 4), RICCHIUTI GIANLUCA (n. azioni 150), RICCI DANIELA
(n. azioni 107), RICCI GABRIELE (n. azioni 10), RICCI GABRIELLA (n. azioni 6800), RICCI GIOVANNI (n. azioni 2127), RICCI
GRAZIA (n. azioni 200), RICCI LIVIO (n. azioni 720), RICCI OSCAR AUGUSTO (n. azioni 409), RICCI PIETRO (n. azioni 450),
RICCI ROBERTO (n. azioni 250), RICCI SALVATORE (n. azioni 308), RICCI TERESIO (n. azioni 108), RICCIARDELLI FRANCA
(n. azioni 1456), RICCIARDI UGO (n. azioni 2875), RICCIO GUIDO (n. azioni 3300), RICCIO STEFANO (n. azioni 1272), RICCO
FABRIZIO (n. azioni 278), RICCO` ALESSANDRO (n. azioni 1005), RICHELDI FRANCESCA (n. azioni 7611), RIDOLFI CLAUDIO
(n. azioni 1200), RIDOLI MARINA (n. azioni 5920), RIDONE PIERA (n. azioni 6000), RIGAMONTI GIOVANNI (n. azioni 664),
RIGANTI ENRICO (n. azioni 565), RIGAT IDA PAOLA (n. azioni 150), RIGHETTI ANDREA (n. azioni 2016), RIGHETTI DANTE
(n. azioni 2074), RIGHETTI MASSIMINO (n. azioni 100), RIGHETTO LORENZO (n. azioni 7226), RIGHETTO SIMONE (n. azioni
100), RIGHI CLAUDIO (n. azioni 2200), RIGHINI ADA (n. azioni 1004), RIGHINI GIOVANNI (n. azioni 9450), RIGHINI RENATO
(n. azioni 1), RIGILLO CLEMENTE (n. azioni 361), RIGILLO FRANCESCO (n. azioni 10), RIGO LUIGI (n. azioni 361),
RIGODANZA OTTAVIO (n. azioni 197754), RIGOLETTO CARLO ALBERTO (n. azioni 360), RIGOLETTO MAURILIO MICHELE
(n. azioni 2012), RIGON ADRIANA (n. azioni 2400), RIGON SILVANO (n. azioni 684), RIGONI GIANNI (n. azioni 2000), RIGONI
ITALO (n. azioni 836), RIILI DOMENICO (n. azioni 150), RIMONTI MIRKO (n. azioni 150), RINALDI ALFIO (n. azioni 825),
RINALDI ENZO (n. azioni 4849), RINALDI GIORGIO (n. azioni 2590), RINALDI GIORGIO (n. azioni 1684), RINALDI GUGLIELMO
(n. azioni 1), RIOLFI GIOVANNI (n. azioni 360), RIOLFI STEFANO (n. azioni 8764), RIONDATO EMILIO (n. azioni 2500),
RIPARO SECONDINA (n. azioni 409), RISI REMO (n. azioni 3385), RISSO STEFANO (n. azioni 4), RISSOTTO MARCO (n.
azioni 1), RITONDO ROSARIO (n. azioni 1), RIVA ALBERTO (n. azioni 723), RIVA ANNA LISA (n. azioni 150), RIVA ANTONIO
RENATO (n. azioni 360), RIVA VERCELLOTTI GIULIANA (n. azioni 266), RIVA VERCELLOTTI SILVIA (n. azioni 7080), RIVI
GINO (n. azioni 600), RIVIERA CESARE (n. azioni 361), RIVIERI CLAUDIO (n. azioni 494), RIVOLTA SIRO (n. azioni 7014),
RIZZARDELLI MARCO ANTONELLO (n. azioni 2591), RIZZARI NICOLO (n. azioni 1), RIZZATO ANDREA (n. azioni 15125),
RIZZATO GIANFRANCO (n. azioni 150), RIZZI ADA (n. azioni 52164), RIZZI ALESSANDRO (n. azioni 500), RIZZI ALICE MARIA
(n. azioni 280), RIZZI CARLA (n. azioni 1), RIZZI CARMEN SEVERINA (n. azioni 7600), RIZZI GIOVANNI (n. azioni 564), RIZZI
LOREDANA (n. azioni 720), RIZZI LUCIANO (n. azioni 14000), RIZZI LUCILLO (n. azioni 397), RIZZI MARIO (n. azioni 409),
RIZZO ANTONIO (n. azioni 2965), RIZZO GIOVANNI (n. azioni 650), RIZZO SALVATORE (n. azioni 5261), RIZZO SALVATORE
ROBERTO (n. azioni 150), RIZZOTTI ADRIANA (n. azioni 6326), RIZZOTTI FABRIZIO (n. azioni 601), RIZZOTTI GIULIO (n.
azioni 1376), RIZZOTTI RENATO (n. azioni 2454), ROBBI SILVANO (n. azioni 500), ROBIGLIO CARLO (n. azioni 1301),
35
ROBINO ALESSANDRO (n. azioni 1211), ROBINO ROBERTO (n. azioni 1320), ROBUSTELLI TEST FELICE (n. azioni 2792),
ROCCA EDVIGE (n. azioni 134), ROCCA FULVIA (n. azioni 1760), ROCCA LISA (n. azioni 4), ROCCA SILVANA (n. azioni
14802), ROCCHETTI ALESSIO (n. azioni 1920), ROCCHI ANTONIO (n. azioni 3301), ROCCHI DESIDERIO (n. azioni 25770),
ROCCHI FRANCESCO (n. azioni 2), ROCCHI LUIGI (n. azioni 8252), ROCCHITTA GIAMMARIO (n. azioni 1), ROCCO ANTONIO
(n. azioni 27), ROCO ROBERTO (n. azioni 101), RODEGHERO GIANCARLO (n. azioni 1), RODELLA MARCO (n. azioni 3587),
RODI MAURIZIO (n. azioni 1), RODINO` DEMETRIO (n. azioni 8), RODIO MARIA LUISA (n. azioni 1), ROGARI ALESSANDRO
(n. azioni 1309), ROGGERINI SANTO MARTINO (n. azioni 1), ROGGERO ALESSANDRO GIULIO RENATO (n. azioni 1269),
ROGNONI MARCO (n. azioni 2094), ROLANDELLI ROBERTO (n. azioni 1), ROLANDI BATTISTINO (n. azioni 1), ROLANDO
BIANCA (n. azioni 1375), ROLANDO RICCARDO (n. azioni 25), ROMAGNOLI GRAZIELLA (n. azioni 1), ROMAGNOLI RENATO
(n. azioni 2282), ROMANI MATTEO (n. azioni 150), ROMANI PIETRO (n. azioni 2700), ROMANI RITA (n. azioni 4998),
ROMANINI ALESSANDRA (n. azioni 1397), ROMANINI ANNA MARIA (n. azioni 150), ROMANO ALESSANDRO (n. azioni 2994),
ROMANO ANGELA (n. azioni 189), ROMANO DONATO (n. azioni 1000), ROMANO ENRICO (n. azioni 150), ROMANO
GIOVANNI (n. azioni 2030), ROMBI IVANO (n. azioni 4), ROMEO DAVIDE (n. azioni 1), ROMIO ANTONIO (n. azioni 15509),
ROMOLI GIULIANO (n. azioni 13255), ROMOLI ROMOLO (n. azioni 150), ROMUALDI FRANCESCO (n. azioni 232), ROMUSSI
MARIO (n. azioni 5979), RONCA GIAMPIETRO (n. azioni 9800), RONCARELLI MARCO (n. azioni 250), RONCARI LARA (n.
azioni 4), RONCARI LUCA (n. azioni 360), RONCARI MASSIMILIANO (n. azioni 250), RONCHETTI LUCA (n. azioni 825),
RONCHI ANDREA (n. azioni 600), RONCHI EFREM (n. azioni 5456), RONCHI SIMONA (n. azioni 4994), RONCHINI
PIERLORENZO (n. azioni 3890), RONCO CARLO GIUSEPPE (n. azioni 36), RONCOLATO ROBERTO (n. azioni 360),
RONDANINA GIORGIO (n. azioni 2017), RONI PAOLA (n. azioni 1), RONTANI DAVID (n. azioni 2000), RONTANI PAOLO (n.
azioni 626), ROSA LUCIANO (n. azioni 11409), ROSANO EUGENIO (n. azioni 360), ROSANO VINCENZO (n. azioni 3188),
ROSASCHINO MARIA GRAZIA (n. azioni 600), ROSATI ANTONIO (n. azioni 4544), ROSATI CORNELIO (n. azioni 588),
ROSATI LUIGI TINO (n. azioni 250), ROSATO VILMER (n. azioni 409), ROSCIO ELISABETTA (n. azioni 27), ROSI GUELFO (n.
azioni 1), ROSI SANDRO (n. azioni 480), ROSI SILVANA (n. azioni 487), ROSINA LUCIANO (n. azioni 1), ROSINI VANILDE (n.
azioni 5022), ROSMO MARIA LUISA (n. azioni 474), ROSSA GIOVANNI (n. azioni 52), ROSSARI BAROZZA ELISABETTA (n.
azioni 12001), ROSSATO AGNESE (n. azioni 2512), ROSSERO FRANCO (n. azioni 3479), ROSSETTI ARMANDO (n. azioni
1900), ROSSETTI ENRICO (n. azioni 72), ROSSETTI ENRICO (n. azioni 1000), ROSSETTI GIORGIO (n. azioni 1000),
ROSSETTI GIUSEPPE (n. azioni 1), ROSSETTI MARIO (n. azioni 2), ROSSETTI RENATO (n. azioni 1851), ROSSETTO IDA (n.
azioni 6050), ROSSI ALBERTO (n. azioni 122845), ROSSI ALESSANDRO (n. azioni 542), ROSSI ANGELA (n. azioni 77), ROSSI
ANTONIO (n. azioni 5670), ROSSI ASSUNTA (n. azioni 1291), ROSSI BRUNO (n. azioni 21732), ROSSI CARLETTO (n. azioni
550), ROSSI ELENA (n. azioni 650), ROSSI EMILIO (n. azioni 29964), ROSSI ENRICO (n. azioni 2176), ROSSI FLORIANO (n.
azioni 24565), ROSSI FRANCESCO (n. azioni 2963), ROSSI GABRIELE (n. azioni 1500), ROSSI GIAN LUCA (n. azioni 3893),
ROSSI GIOVANNI (n. azioni 10), ROSSI GIUSEPPE (n. azioni 4624), ROSSI GIUSEPPE (n. azioni 502), ROSSI IVANA (n. azioni
612), ROSSI LENIN (n. azioni 677), ROSSI LIDIA MARIA TERESA (n. azioni 11026), ROSSI LUIGI (n. azioni 10181), ROSSI
MAURIZIO (n. azioni 464), ROSSI MICHELE (n. azioni 76), ROSSI NELLO (n. azioni 1), ROSSI PAOLO (n. azioni 2000), ROSSI
PIETRO LUIGI (n. azioni 150), ROSSI PRIMO (n. azioni 1), ROSSI RENATA (n. azioni 3182), ROSSI RENATA (n. azioni 12),
ROSSI RENATO (n. azioni 701), ROSSI RICCARDO (n. azioni 10416), ROSSI STEFANO (n. azioni 150), ROSSI TERESA (n.
azioni 1925), ROSSI VALERIO (n. azioni 684), ROSSIGNOLI CELINO (n. azioni 3834), ROSSIGNOLI CLAUDIO (n. azioni 150),
ROSSINI ALESSANDRA (n. azioni 150), ROSSINI ANDREA (n. azioni 46), ROSSINI ANGIOLINO DOMENICO (n. azioni 4042),
ROSSINI FABRIZIO (n. azioni 1), ROSSINI GIULIANO (n. azioni 6410), ROSSINI LANDINO (n. azioni 22919), ROSSINI RENZO
(n. azioni 1), ROSSINO FIORENZO (n. azioni 11407), ROSSITTO MONICA (n. azioni 4), ROSSO ALFREDO (n. azioni 103),
ROSSO CARLA (n. azioni 160), ROSSO GIORGIO (n. azioni 150), ROSSO VITTORIO (n. azioni 4), ROSSONI ALFREDO (n.
azioni 2208), ROSSONI ENRICO (n. azioni 150), ROSTAGNO CARLO (n. azioni 3588), ROTA CESARE (n. azioni 18), ROTA
CRISTIANO (n. azioni 150), ROTA LUIGI (n. azioni 1214), ROTA SERGIO (n. azioni 3772), ROTA UGO (n. azioni 4006),
ROTONDI MARIO (n. azioni 1867), ROTTI CORRADO (n. azioni 331), ROVEDA ORNELLA (n. azioni 1098), ROVEDA PIETRO
(n. azioni 300), ROVERA MICHELA (n. azioni 84), ROVERA VALTER (n. azioni 1374), ROVIARO FEDERICO (n. azioni 10001),
ROVIDA CLAUDIO (n. azioni 1), ROVIGO LAURA (n. azioni 116), ROZZA FRANCESCO (n. azioni 1604), ROZZA GIUSEPPE (n.
azioni 1943), ROZZI FULVIO (n. azioni 441), RUBBI MONICA (n. azioni 960), RUBBIANESI ROBERTO (n. azioni 23405),
RUBERTI SAVERIO (n. azioni 1234), RUBINI GIAMPIERO (n. azioni 12), RUDARI GABRIELLA (n. azioni 150), RUDARI LUIGI
(n. azioni 20001), RUFFA GIACOMO (n. azioni 1), RUFFATO FABIO (n. azioni 1), RUFFATO MARCO (n. azioni 600),
RUFFINENGO GIOVANNI (n. azioni 21), RUFFINI PIERINO (n. azioni 1755), RUFFINO FABRIZIO (n. azioni 11401), RUFFO
ANTONIO (n. azioni 5148), RUFFO ARIELLA (n. azioni 1), RUFFO GIANLUIGI (n. azioni 4901), RUFFO LEANDRO (n. azioni
6326), RUFFO PIERO (n. azioni 1), RUFFONI CLAUDIO (n. azioni 2000), RUFFONI GIOVANNI (n. azioni 87), RUGA FRANCO
(n. azioni 11399), RUGGERI CINZIA (n. azioni 4), RUGGERI ELIANA (n. azioni 150), RUGGERI EMILIA (n. azioni 22), RUGGERI
ENRICA (n. azioni 150), RUGGIERI ANNALISA (n. azioni 292), RUGGIERO ANTONIO (n. azioni 413), RUGOLOTTO MAURO (n.
azioni 1), RUGOLOTTO RAFFAELLO (n. azioni 19572), RUINI PAOLO (n. azioni 606), RUMIZ GIUSEPPE (n. azioni 9620),
RUMO DIEGO (n. azioni 32), RUPPEN MARIA (n. azioni 1), RUSCONI ISOLINA (n. azioni 636), RUSSO ANNA (n. azioni 360),
RUSSO ENRICO (n. azioni 345), RUSSO ERNESTO ROBERTO (n. azioni 12), RUSSO FRANCESCA (n. azioni 151), RUSSO
GAETANO (n. azioni 4633), RUSSO MASSIMO (n. azioni 783), RUSTICHELLI CARLO (n. azioni 28000), RUTIGLIANO MICHELE
(n. azioni 2), SABA VINCENZO (n. azioni 16025), SABADIN LUIGINA (n. azioni 18295), SABADINI MAURO (n. azioni 4434),
36
SABAINI FILIPPO (n. azioni 2000), SABATTINI PAOLA (n. azioni 154), SABBATINI MASSIMO (n. azioni 858), SABBIA PAOLO
(n. azioni 1), SABIONI RINO (n. azioni 721), SACCANI ROBERTO (n. azioni 950), SACCARDO FRANCO (n. azioni 2819),
SACCHETTI ELVIRA (n. azioni 610), SACCHETTI MARIA GRAZIA (n. azioni 1), SACCHETTI NOVELLA (n. azioni 795),
SACCHETTO UGOLINO (n. azioni 350), SACCHI ANTONIO (n. azioni 33010), SACCHI FILIPPO (n. azioni 3806), SACCHI
LUCIO (n. azioni 360), SACCHI SILVANO (n. azioni 1825), SACCO ANTONIO ETTORE (n. azioni 946), SACCO ATTILIO
ANDREA (n. azioni 2020), SACCO AURELIO (n. azioni 1950), SACCO BIRGITTA (n. azioni 8), SACCO CARLO (n. azioni 21919),
SACCO LUISA (n. azioni 1900), SACCO PAOLA (n. azioni 2776), SACCO SERGIO (n. azioni 360), SACCO VALTER (n. azioni
762), SACCO VITTORINO (n. azioni 72), SACCOCCIO MARIA CIVITA (n. azioni 850), SAETTI BARALDI ENRICO (n. azioni
6000), SAGGIORO DANIELE PIETRO (n. azioni 6720), SAGGIORO WALTER (n. azioni 70006), SAGGIOTTO FERDINANDO (n.
azioni 700), SAGLIASCHI ROBERTO (n. azioni 430), SAGRADA GIOVANNI FRANCESCO (n. azioni 1), SAIANI ALESSANDRO
(n. azioni 3691), SAINO ANTONIO (n. azioni 6000), SAINO ENRICA MARIA (n. azioni 344), SAINO MARCO (n. azioni 275),
SALA DONATELLA (n. azioni 1), SALA DONATELLA (n. azioni 584), SALA EMANUELA (n. azioni 1), SALA LUIGI (n. azioni 148),
SALA PIER LUIGI (n. azioni 4125), SALA SERGIO (n. azioni 243), SALAMI CARLA (n. azioni 100), SALAMONE ANTONINO (n.
azioni 1000), SALAMONE GIOACCHINO (n. azioni 410), SALATI VINCENZO (n. azioni 1), SALA` WANDA (n. azioni 720),
SALBEGO LORI ANTONIO (n. azioni 300), SALI SERGIO (n. azioni 1), SALICETI CARLO (n. azioni 360), SALIS GIOVANNA (n.
azioni 527), SALOMONI LUIGI (n. azioni 4998), SALOTTI PATRIZIA (n. azioni 120), SALSA GUSTAVO (n. azioni 131), SALSA
LAURA (n. azioni 710), SALTINI ENRICO (n. azioni 1396), SALVADERI STEFANO (n. azioni 4005), SALVADORI EMILIANO (n.
azioni 2000), SALVADORI FIORENZO (n. azioni 150), SALVADORI OSELIO (n. azioni 1560), SALVAJ CLAUDIO (n. azioni 2897),
SALVATERRA GUIDO (n. azioni 4607), SALVATORE FRANCESCO (n. azioni 1), SALVATORI GIORGIO CELSO (n. azioni
5982), SALVATORI NELLO (n. azioni 1375), SALVELLI ALESSANDRO (n. azioni 48465), SALVELLI PAOLO (n. azioni 1300),
SALVESTRINI EMANUELA (n. azioni 1563), SALVESTRONI MARIO (n. azioni 28460), SALVETTI SARA (n. azioni 360), SALVI
GIUSEPPE (n. azioni 1795), SALVI MASSIMO (n. azioni 288), SALVI STEFANO (n. azioni 361), SALVUCCI ENZO (n. azioni
1080), SALZA ENRICO (n. azioni 1980), SAMARITAN MICHELE (n. azioni 2455), SAMBI WILLIAM (n. azioni 138), SAMMARTINI
GEROLAMA (n. azioni 684), SAMPIERI MARCO (n. azioni 4), SANAVIA ROBERTO (n. azioni 1284), SANDRI ERNESTO (n.
azioni 2315), SANDRI FABIO (n. azioni 250), SANDRI RENATO (n. azioni 3311), SANDRINELLI MICHELE (n. azioni 501),
SANDRINI ANGELO (n. azioni 2761), SANDRINI SILVANA (n. azioni 1143), SANDROLINI MAURIZIO (n. azioni 100), SANDRONI
FRANCA (n. azioni 982), SANDRONI GIUSEPPE (n. azioni 150), SANFELICI GIOVANNA (n. azioni 815), SANGALLI LUIGI
EMANUELE (n. azioni 300), SANGALLI MAURO (n. azioni 150), SANGIACOMO NICOLA (n. azioni 1141), SANGIORGI
GIAMPAOLO (n. azioni 1406), SANGIOVANNI MICHELE (n. azioni 150), SANGUANINI GIUSEPPE (n. azioni 10000),
SANGUINETI PAOLO (n. azioni 13630), SANI STEFANO (n. azioni 150), SANNA ANTONIA (n. azioni 598), SANSEVERINO
MARTINA (n. azioni 4), SANSONETTI CRISTINA (n. azioni 74), SANSONETTI MATTEO PASQUALE (n. azioni 1070),
SANTAGOSTINO BALDI FLAVIO (n. azioni 3692), SANTAGOSTINO ROBERTO (n. azioni 5688), SANTAMBROGIO RENZO (n.
azioni 1352), SANTANGELO GIANLUCA (n. azioni 360), SANTANGELO GIOVANNI (n. azioni 350), SANTERINI DANIELE (n.
azioni 150), SANTI BRUNETTO (n. azioni 1), SANTI CARLO (n. azioni 1), SANTI DINO (n. azioni 1), SANTI LINO (n. azioni 4),
SANTI LUCA (n. azioni 12), SANTI NATALINA (n. azioni 2064), SANTI WALTER (n. azioni 3600), SANTINELLI MILVA (n. azioni
250), SANTINELLO MIRANDA (n. azioni 150), SANTINI MARIA CRISTINA (n. azioni 2), SANTINI TIBERIO (n. azioni 360),
SANTOLIN ARMANDO (n. azioni 5050), SANTONI PAOLO GIOVANNI (n. azioni 1800), SANTONICCO ANNA MARIA (n. azioni
112), SANTORI LORETTA (n. azioni 1), SANTORO LUIGI (n. azioni 2902), SANTORO MICHELE (n. azioni 33), SANTOS DA
LUZ ROCCHI MARIA DE LOURDES (n. azioni 2348), SANTOVITO MARIA GRAZIA (n. azioni 1), SANTUS GIUSEPPINA (n.
azioni 39), SAPIO MATTEO (n. azioni 7871), SAPONARO RAFFAELE (n. azioni 773), SARA GIAMPAOLO (n. azioni 430), SARA
PAOLO (n. azioni 106), SARACCO LUIGI (n. azioni 5524), SARACINO VITO (n. azioni 150), SARASINO RITA (n. azioni 585),
SARASSO GIANNI (n. azioni 1810), SARASSO GIUSEPPE (n. azioni 304), SARBUNK VINCENZO (n. azioni 3320), SARCHI
LOREDANA (n. azioni 30), SARDI PAOLO (n. azioni 1707), SARGENTI STEFANO (n. azioni 1960), SARGENTINI LIO DANIELE
(n. azioni 360), SARINO ANNA MARIA (n. azioni 138), SARNICO SALVATORE (n. azioni 10), SARTE ALESSANDRA (n. azioni
1018), SARTI RICCARDO (n. azioni 2680), SARTINI SABRINA (n. azioni 150), SARTORI BARBARA (n. azioni 150), SARTORI
DIEGO (n. azioni 150), SARTORI FABIO (n. azioni 495), SARTORI LUCA ANTONIO (n. azioni 300), SARTORI MARCELLO (n.
azioni 1), SARTORI MARIO (n. azioni 28546), SARTORI PAOLA (n. azioni 150), SARTORI SILVANA (n. azioni 2300),
SARTORIO ANNA MARIA (n. azioni 134), SARTORIO CRISTINA (n. azioni 663), SARTORIO MASSIMO GIUSEPPE EMILIO (n.
azioni 528), SARUGGIA FERNANDO (n. azioni 2036), SARZI MADIDINI LUIGI (n. azioni 1), SASSI ANDE (n. azioni 2120), SASSI
MARCO (n. azioni 112), SASSI MAURO (n. azioni 2761), SASSO WILLIAM (n. azioni 150), SASSOROSSI INES (n. azioni
14400), SASSOROSSI INES DORIS (n. azioni 1375), SAURO CARLO (n. azioni 150), SAURO SILVIA (n. azioni 3245), SAURO
VALERIANO (n. azioni 1), SAVARESE RENATO (n. azioni 244), SAVARESI PIETRO ANGELO (n. azioni 5337), SAVASTIO
PIETRO (n. azioni 1), SAVIO ANTONIO (n. azioni 1), SAVIOTTI PIER FRANCESCO (n. azioni 396000), SAVIOZZI MILO (n.
azioni 21604), SAVOIA CRISTINA (n. azioni 620), SAVOIA DINO (n. azioni 16640), SAVOIA FERRUCCIO (n. azioni 10525),
SAVOIA GIULIO (n. azioni 1000), SAVOIA LAURA (n. azioni 882), SAVOIA LUCA (n. azioni 6000), SAVOIA SIRIA (n. azioni
8808), SAVOINO DAMIANO (n. azioni 249), SAVOLDI AGOSTINO (n. azioni 1205), SBARDELLATI FRANCO (n. azioni 2023),
SBARDELLINI MARIA ANGELA (n. azioni 250), SBARSI MICHELE (n. azioni 150), SBARUFATI PIERLUIGI (n. azioni 1996),
SBERVEGLIERI EROS (n. azioni 1), SBERVEGLIERI GILIO (n. azioni 1), SBRANA ALESSANDRO (n. azioni 1850), SBRISSA
GENTILE (n. azioni 360), SCABARI NADIA (n. azioni 1), SCACCHIA GIUSEPPE (n. azioni 361), SCAGLIOLA MERI (n. azioni
37
159), SCAGLIOSO ORESTE (n. azioni 322), SCAGLIOTTI LEONELLO (n. azioni 3434), SCALA DOMENICO (n. azioni 8330),
SCALA LUCIANA (n. azioni 5809), SCALA SERGIO (n. azioni 8195), SCALABRINI LUCA (n. azioni 6458), SCALERANDI
DANIELA (n. azioni 458), SCALTRITI EPAMINONDA (n. azioni 23), SCALTRITI LILIANA (n. azioni 4800), SCALTRITTI
GIAMPIERO (n. azioni 360), SCALVINI GIULIA (n. azioni 90), SCAMPA LUIGI FRANCESCO (n. azioni 8888), SCAMPERLE
DINO (n. azioni 168), SCANDALUZZI ERMANO (n. azioni 403), SCANDELLA FABRIZIO (n. azioni 24), SCANDOGLIERO
TIZIANO (n. azioni 287), SCANDOLA GIANCARLO (n. azioni 2579), SCANNAVINO PATRIZIA (n. azioni 4), SCANNI STEFANIA
(n. azioni 3), SCANO GIAN FRANCO (n. azioni 1804), SCAPIGLIATI BARBARA (n. azioni 12), SCAPIN ADRIANA (n. azioni
1290), SCAPPI LUCIANO (n. azioni 33150), SCAPPINI GIUSEPPINA (n. azioni 1), SCARABELLO ANTONIO (n. azioni 360),
SCARAMELLI TERESA (n. azioni 418), SCARAMELLINI ALBERTO (n. azioni 30058), SCARAMELLINI ANDREA (n. azioni
30058), SCARANO FRANCA (n. azioni 1000), SCARDAONI DIANA (n. azioni 206), SCARDOVI FEDERICO (n. azioni 1375),
SCARENZI GIORGIO (n. azioni 1644), SCARENZIO VALERIO (n. azioni 409), SCARFI MAURIZIO (n. azioni 409),
SCARICABAROZZI DANIELA (n. azioni 250), SCARIONI RODOLFO (n. azioni 2), SCARMIGNAN MARIO (n. azioni 1),
SCARONE SIMONETTA (n. azioni 429), SCARPA DANIELA (n. azioni 2000), SCARPIERI MARIA ANGELA (n. azioni 2340),
SCARRONE MAURIZIO (n. azioni 68), SCARSINI DARIO (n. azioni 8400), SCARSINI LUCA (n. azioni 3600), SCARSO
BONIFACIO (n. azioni 600), SCARTAPACCHIO TIZIANA (n. azioni 10), SCAVAZZON GIUSEPPE (n. azioni 150), SCAVONE
VITO (n. azioni 150), SCHERINI NICOLA (n. azioni 1057), SCHETTINI FABIO (n. azioni 533), SCHIAVI ALESSANDRO (n. azioni
48), SCHIAVI ROBERTO (n. azioni 1903), SCHIAVO ANDREA (n. azioni 150), SCHIAVOLIN ENZO (n. azioni 1), SCHILIRO`
CALOGERO (n. azioni 2424), SCHIRINZI ALESSANDRO (n. azioni 1648), SCHIROLI LORENZA (n. azioni 1283), SCHIVO
ANGELO (n. azioni 50), SCHREINER PAVAO (n. azioni 360), SCHWARZ ILANA (n. azioni 360), SCIANDRA FABIO (n. azioni
2686), SCIANDRA STEFANO (n. azioni 637), SCIARRONE ARMANDA (n. azioni 100), SCIBONA FRANCESCO (n. azioni 4),
SCILABRA ROSA (n. azioni 360), SCINETTI LAURA (n. azioni 1026), SCIPIONI PAOLA RITA (n. azioni 4039), SCOCCO
GIOVANNA (n. azioni 14389), SCOLA BERNARDINO (n. azioni 494), SCOLA EUGENIO (n. azioni 816), SCOLA LUCIANO (n.
azioni 233), SCOLARI CRISTIANO (n. azioni 14511), SCOLARI GIOVANNA (n. azioni 9000), SCOLARI LINA (n. azioni 3904),
SCOLARI MARIA LUISA (n. azioni 3947), SCOLARI MARIO (n. azioni 824), SCOLARO ATTILIO (n. azioni 2644), SCOPETANI
METELLO (n. azioni 584), SCOTTI ANDREA (n. azioni 695), SCOTTI CARMINE (n. azioni 914), SCOTTI ELENA MARIA (n.
azioni 150), SCOTTI GIANLUCA (n. azioni 30000), SCOTTI GIULIANO (n. azioni 687), SCOTTI MARIA ANTONIA (n. azioni
3860), SCOTTI PIERINA (n. azioni 360), SCOTTI VINCENZO (n. azioni 6426), SCOTTINI VIVIANA (n. azioni 312), SCOVA
FANNY (n. azioni 3260), SCOZZARI GAETANO (n. azioni 6367), SCRIBANTE LUIGI (n. azioni 552), SCUDELLARO ANTONIO
(n. azioni 228), SCUDERI ALESSANDRO (n. azioni 480), SCUNCIA PIERO (n. azioni 612), SECCHI ROMANO (n. azioni 10787),
SECCHIARI PIERLORENZO (n. azioni 1001), SECCIA GIULIA (n. azioni 113), SECCO LUCIANO (n. azioni 360), SECCO
RENATO (n. azioni 2227), SEGALA CLAUDIO (n. azioni 1585), SEGANTINI BEATRICE (n. azioni 150), SEGATO ALDO (n. azioni
1001), SEGATTINI ELENA (n. azioni 2200), SEGHEZZI RAFFAELLA (n. azioni 600), SEGNA LUCIANO (n. azioni 20209),
SEGNA LUIGI (n. azioni 1377), SELLA PIERLUIGI (n. azioni 275), SELLA ROBERTO (n. azioni 3446), SELMI PATRIZIA (n.
azioni 1032), SELMO MARCO (n. azioni 1000), SEMBENINI ENZO (n. azioni 63504), SEMBENINI GABRIELE (n. azioni 17400),
SEMBENINI GIOVANNI (n. azioni 1500), SEMENZA MATTEO (n. azioni 21), SEMPIO ALBERTO (n. azioni 564), SEMPIO
SANTINO (n. azioni 1), SEMPREBON ADALBERTA (n. azioni 2000), SENESTRARO MARIA (n. azioni 249), SENTATI
FRANCESCO (n. azioni 327), SENTIMENTI DANIELA (n. azioni 3308), SENTIMENTI DEANNA (n. azioni 49), SEPE
FRANCESCO (n. azioni 1705), SERAFINI ANTONIO (n. azioni 203), SERAFINI GIANLUCA (n. azioni 959), SERAFINI GIOVANNI
(n. azioni 8000), SERAFINI PAOLA (n. azioni 11283), SERAGNI ETTORE (n. azioni 2585), SERAVALLI LILIANA (n. azioni 2616),
SEREGNI RICCARDO (n. azioni 231), SERENA MARCO (n. azioni 1), SERENI CARLA (n. azioni 10), SERGO STEFANO (n.
azioni 4490), SERI LUIGINA (n. azioni 7586), SERINA MARIO (n. azioni 4450), SERINA SIMONA (n. azioni 241), SERINA
WILLIAM (n. azioni 116), SERIO LUIGI (n. azioni 127801), SERRA IOLE (n. azioni 7748), SERRA LUCIANO (n. azioni 205),
SERRAINO GIUSEPPE (n. azioni 686), SERRI DOMENICA (n. azioni 1), SERRIPIERRO ALBERTO (n. azioni 4000), SESSA
WALTER (n. azioni 689), SESSANTINI GIUSEPPE (n. azioni 250), SESTO RUBINO FRANCESCO (n. azioni 4404), SETARO
MICHELE (n. azioni 480), SETTINGIANO LOREDANA (n. azioni 89), SEVAROLI ALVISE (n. azioni 250), SEVERINI MAURO (n.
azioni 360), SEVERINO RENATO (n. azioni 684), SFERLAZZO SALVATORE (n. azioni 3500), SFONDRINI AMBROGIO (n.
azioni 685), SFONDRINI GAETANO (n. azioni 13713), SGANZERLA GUIDO (n. azioni 700), SGANZERLA JONE (n. azioni 9090),
SGANZERLA PIERINA GIOVANNA (n. azioni 763), SGARZI FRANCO (n. azioni 13040), SGORBINI MARCO (n. azioni 5000),
SGUAZZI GIORGIA (n. azioni 2400), SGUBBI MARIA GRAZIA (n. azioni 1664), SGUBBI STEFANIA (n. azioni 366), SIBILIA
GIULIANO (n. azioni 61), SIBILLA ALESSANDRA (n. azioni 240), SIBONI ITALO (n. azioni 793), SICCHIERO VALERIA (n. azioni
150), SICHI ALESSANDRO (n. azioni 1), SICILIA FRANCESCO (n. azioni 2700), SICILIANO ENRICO (n. azioni 360), SIDOLI
LORENZO (n. azioni 2414), SIDONIO LUIGI (n. azioni 819), SIDOTI GAETANO (n. azioni 12549), SIGHINOLFI SILVIO (n. azioni
100), SIGISMONDI ENZO (n. azioni 501), SIGNORATO ENRICO (n. azioni 2000), SIGNORE LUIGI (n. azioni 300), SIGNORE
MICHELA (n. azioni 9), SIGNORELLI CLAUDIO (n. azioni 150), SIGNORELLI RICCARDO (n. azioni 2619), SIGNORETTO
GIORGIO UBALDO (n. azioni 13), SIGNORETTO PLINIO (n. azioni 160), SIGNORINI FLAVIO (n. azioni 940), SIGNORINI GIAN
ANTONIO (n. azioni 10464), SIGNORINI ORNELLA (n. azioni 8000), SIGNORONI GIANLUCA (n. azioni 4786), SIGNORONI
PAOLO MIRKO (n. azioni 13), SILENI GINO (n. azioni 1), SILIOTTO RODOLFO (n. azioni 360), SILVA CLAUDIA (n. azioni 190),
SILVA GIACOMO (n. azioni 4484), SILVA GIUSEPPE (n. azioni 250), SILVA MASSIMO (n. azioni 768), SILVAGNI VALENTINO
(n. azioni 13327), SILVESTRI MARIO (n. azioni 48000), SILVESTRI SERGIO (n. azioni 8966), SILVETTI SERGIO (n. azioni
38
2359), SIMEONI CESARE (n. azioni 29750), SIMEONI GIUSEPPE (n. azioni 250), SIMEONI MILENA (n. azioni 638), SIMONAZZI
MAURO (n. azioni 1223), SIMONAZZI ROBERTO (n. azioni 160), SIMONCELLI CARLA (n. azioni 2280), SIMONCINI DAVIDE (n.
azioni 409), SIMONE NATALE (n. azioni 33), SIMONELLI FILIPPO (n. azioni 500), SIMONELLI GIOVANNI (n. azioni 250),
SIMONI GIOVANNA (n. azioni 2670), SIMONI MARIA ROSA (n. azioni 154), SIMPATICO MARIO (n. azioni 1500), SINICO
EMANUELA (n. azioni 331), SINICO MARIA ANGELA (n. azioni 5148), SINNI DOMENICO (n. azioni 50), SIRI EGIDIO (n. azioni
1490), SIRI LUCIA ROSA (n. azioni 4700), SIRONI ANDREA (n. azioni 2750), SIROTTI EZIO (n. azioni 880), SIROTTI MAURO
(n. azioni 22464), SITTA ROBERTO (n. azioni 5951), SIVIERO MAURO (n. azioni 1520), SIVORI ALESSANDRA (n. azioni 28),
SIVORI VITTORIA (n. azioni 1823), SLEMER GIACINTO (n. azioni 487), SMERALDI ANGELO (n. azioni 2005), SMERALDI
ANGELO (n. azioni 840), SOARDO MARIO (n. azioni 2760), SOAVE GRAZIANO (n. azioni 7600), SOBACCHI ANTONIO
GIUSEPPE (n. azioni 1), SOBACCHI GUGLIELMO (n. azioni 1), SOBACCHI MARIO (n. azioni 722), SODINI CESARE (n. azioni
360), SOFFIANTINI EMILIO (n. azioni 5410), SOFFIENTINI ANGELO (n. azioni 1), SOFFIENTINI PIERPAOLO (n. azioni 360),
SOGNI ANTONIO (n. azioni 78), SOGNI GIULIANO EMILIO (n. azioni 14000), SOIA GIAN CARLO (n. azioni 550), SOLARI
CRISTINA (n. azioni 203), SOLARI PIETRO (n. azioni 371), SOLARNA GIORGIO (n. azioni 4), SOLDATI ELENA (n. azioni 430),
SOLDATI MAURIZIO (n. azioni 215), SOLDATINI FABIO (n. azioni 150), SOLDA` GUIDO (n. azioni 12784), SOLDI GIUSEPPE
(n. azioni 3729), SOLERA PAOLO (n. azioni 1), SOLERIO CLAUDIO (n. azioni 1962), SOLFA GIOVANNI (n. azioni 1500), SOLINI
BORTOLO (n. azioni 960), SOLMI GIULIANO (n. azioni 8000), SOLOMON MIHAI (n. azioni 360), SOMMI ELISA (n. azioni 2375),
SONATO ALFONSO (n. azioni 37401), SONCINI PIETRO (n. azioni 650), SONZOGNI ANGELO (n. azioni 150), SOPPELSA
ELENA (n. azioni 150), SORACCO ROBERTO (n. azioni 1709), SORAVIA PIETRO (n. azioni 576), SORBELLO STEFANO
EDOARDO (n. azioni 352), SORCI FRANCESCO (n. azioni 250), SORDINI EMANUELA (n. azioni 254), SORESINA
MARIAGRAZIA (n. azioni 404), SORIANI FRANCO ALESSANDRO (n. azioni 173), SORRENTINO GIOVANNI (n. azioni 150),
SORRENTINO MARCO FRANCESCO (n. azioni 150), SORRENTINO VINCENZO (n. azioni 308), SORTENI LUCA GIOVANNI (n.
azioni 47), SORU GIOVANNA (n. azioni 1270), SOSO LORENZO (n. azioni 816), SOSSI ANGELA (n. azioni 2101), SOUTSCHEK
LIDIA (n. azioni 2880), SOZZANI DIEGO (n. azioni 600), SOZZI PAOLO (n. azioni 1), SPACCAPIETRA SAVERIO (n. azioni
1361), SPADA GIRANO PAOLO (n. azioni 1), SPADA RAFFAELLA (n. azioni 1), SPADAFORA FRANCESCO (n. azioni 422),
SPADINI MARIELLA (n. azioni 4273), SPADOLINI REDUER (n. azioni 760), SPAGGIARI BRUNO (n. azioni 47068),
SPAGLIARISI GIOVANNI MARIA (n. azioni 3120), SPAGLICCIA SANDRO (n. azioni 500), SPAGNA ANGIOLINO (n. azioni
1258), SPAGNA SERGIO (n. azioni 1258), SPAGNARISI ROSALIA (n. azioni 155), SPAGNOL MADDALENA (n. azioni 150),
SPAGNOLINI RENATO (n. azioni 806), SPAGNOLINI SILVIA (n. azioni 1987), SPAGNULO LUIGI (n. azioni 4), SPAGNUOLO
PIETRO (n. azioni 591), SPAIRANI LUIGI VALTER (n. azioni 8100), SPALENZA DANIELE (n. azioni 654), SPALENZA
GIUSEPPE (n. azioni 2092), SPALLANZANI GIUSEPPE (n. azioni 1636), SPALLANZANI VALENTINO (n. azioni 200),
SPARAPAN GINO (n. azioni 140), SPARVIERI FILIPPO (n. azioni 1920), SPARVOLI LORENZA MARIA (n. azioni 133),
SPAZIANI ALESSANDRO (n. azioni 4336), SPECCHIA VINCENZO (n. azioni 79), SPECCHIERLA LOREDANA (n. azioni 2731),
SPECIALE CLAUDIO (n. azioni 1899), SPEDICATO MARCO (n. azioni 10), SPELLANZON FERRUCCIO (n. azioni 12400),
SPELLINI MARCO (n. azioni 1), SPELONCHI SILVANO (n. azioni 1551), SPELTA ANNA MARIA (n. azioni 2225), SPERANZA
MARIO (n. azioni 2039), SPERI FIORENZO (n. azioni 1000), SPERTINI ROSA EUGENIA (n. azioni 360), SPEZIALI CONCETTA
(n. azioni 298), SPINA ALBERTO (n. azioni 760), SPINA ERNESTO (n. azioni 1356), SPINELLI CORRADO (n. azioni 409),
SPINELLI GIUSEPPE (n. azioni 3515), SPITALERI TIMPONE VINCENZO (n. azioni 2230), SPOLAORE ANTONIO (n. azioni
1375), SPONGHINI GIOVANNI (n. azioni 2995), SPORTIELLO ALESSIO (n. azioni 10), SPOTO SALVATORE (n. azioni 150),
SPOTTI ALBERTO (n. azioni 640), SPREA FRANCO (n. azioni 17625), SPROCATTI PAOLO (n. azioni 16421), SPUMINI
ROMANO (n. azioni 150), SQUILLANTE FELICE (n. azioni 1), SQUILLANTINI SIMONE (n. azioni 34), SQUINTANI ANGELO (n.
azioni 3508), SQUINTANI MARCO (n. azioni 3434), SQUINTONE SERGIO (n. azioni 4793), STABILINI ROBERTO (n. azioni 1),
STACCIOLI MARA (n. azioni 100), STAGNITTA CRISTIANO (n. azioni 1), STALTARI ANTONIO (n. azioni 2975), STANGHELLINI
CARLO (n. azioni 1286), STANGHINI GIANCARLO (n. azioni 150), STANGLINO GIANFRANCO (n. azioni 241), STANGONI
VITTORIA (n. azioni 50), STANZIAL LINO (n. azioni 4821), STATELLA GIUSEPPE (n. azioni 9527), STAVALE GIANLUCA (n.
azioni 360), STECCANELLA LUCIA (n. azioni 1), STEFAN IOANA MARIA (n. azioni 1160), STEFANELLI ENNIO (n. azioni 2553),
STEFANI BENEDETTO (n. azioni 2863), STEFANI FABRIZIO (n. azioni 1800), STEFANI PAOLO (n. azioni 6061), STEFANINI
ALESSANDRO (n. azioni 1000), STEFANINI MASSIMO (n. azioni 1000), STEFANON ELISABETTA (n. azioni 150), STEFANONI
ROBERTO (n. azioni 360), STEGAGNO FEDERICO (n. azioni 600), STELLA ENRICO (n. azioni 1), STELLA RENATO (n. azioni
2180), STENCO EMILIO (n. azioni 150), STERZI BERNARDO (n. azioni 4000), STERZI RINO (n. azioni 4000), STEVAN
ALVARO (n. azioni 82799), STIACCINI TIZIANO (n. azioni 150), STIZZOLI ADELINO (n. azioni 1800), STOCCO TARCISIO (n.
azioni 1949), STOMBELLI VALERIO ANTONIO (n. azioni 3182), STOPPELE ARNALDO (n. azioni 2750), STORARI MARIO (n.
azioni 480), STORTI MARIA GRAZIA (n. azioni 1), STRACCHI LILIANO (n. azioni 3), STRADA ANGELO MARIA (n. azioni 1),
STRADA PIERO (n. azioni 1), STRADA ROBERTO (n. azioni 4), STRADI GIULIANO (n. azioni 360), STRAGIOTTI SANDRO (n.
azioni 360), STRAMER GISELA (n. azioni 150), STRAZZACAPA MARIO (n. azioni 16101), STREMIZ FIORELLO (n. azioni 5),
STRIGINI PIETRO (n. azioni 1), STRIPPOLI GAETANO (n. azioni 2390), STROBINO PARIDE (n. azioni 5164), STROLIGO
GILBERTO (n. azioni 250), STROPPA LUIGI (n. azioni 350), STRUCHEL MASSIMILIANO (n. azioni 600), STRUFALDI MASSIMO
(n. azioni 150), STURLA MONICA (n. azioni 1), SUBINAGHI MARIA (n. azioni 3096), SUBINAGHI TIZIANA (n. azioni 1461),
SUPPA ROCCO (n. azioni 552), SURACE ROBERTO (n. azioni 1), SUSANNA ALFREDO (n. azioni 360), SUVIERI GIULIANA (n.
azioni 150), SUVIERI SILVIA (n. azioni 150), SUZZI MANUELA (n. azioni 1), TABACHETTI FABRIZIO (n. azioni 3647), TABARIN
39
RUGGERO (n. azioni 385), TABATABAI SEYED DJAMAL (n. azioni 600), TACCA GABRIELE (n. azioni 1), TACCA GIOVANNI (n.
azioni 231), TACCANI GIANFRANCO (n. azioni 2520), TACCHELLA GIUSEPPE (n. azioni 2750), TACCHELLA RAFFAELLA (n.
azioni 1512), TACCHINI ANTONIO (n. azioni 550), TACCHINI BRUNO (n. azioni 1), TACCHINI CARLO (n. azioni 190),
TACCHINI GIANCARLO (n. azioni 1), TACCHINI LAURA MARIA (n. azioni 564), TACCHINI MARCO (n. azioni 4534), TACCHINO
ELIGIO (n. azioni 187), TACCONI MAURO (n. azioni 4032), TADDEI JUAN PABLO (n. azioni 360), TADIELLO OSVALDO (n.
azioni 1), TAGLIABO MARCO (n. azioni 2366), TAGLIABO` GIOVANNI (n. azioni 28184), TAGLIABUE ANGELO (n. azioni
18614), TAGLIAFERRI ANNA MARIA (n. azioni 3000), TAGLIAFERRI PAOLO (n. azioni 13), TAGLIAFERRI STEFANO (n. azioni
1100), TAGLIAMACCO PIERANGELO (n. azioni 151), TAGLIAPIETRA ANDREA (n. azioni 360), TAGLIATI GIANFRANCO (n.
azioni 2300), TAGLIAVIA ROSARIA (n. azioni 360), TAGLIAVINI FLORIANA (n. azioni 151), TAGLIAVINI ITALO FRANCO (n.
azioni 2400), TAGLIAZUCCHI ANDREA (n. azioni 1200), TAINA GINO (n. azioni 2430), TALAMINI GIOVANNI (n. azioni 6688),
TALANGA GIANPAOLO (n. azioni 1144), TALATO MARIA (n. azioni 30), TALATO MARIO (n. azioni 712), TALICE DOMENICO
(n. azioni 2400), TALICE FLAVIO (n. azioni 600), TALLADIRA AGNESE (n. azioni 11), TALLINI DANIELE (n. azioni 464), TALLO
MAURO LUCA (n. azioni 4140), TALPO ANGELA (n. azioni 3360), TALPO BIANCA ROSA (n. azioni 2760), TAMAGNINI LUCIA
(n. azioni 1), TAMBANI ALBERTO (n. azioni 24), TAMBELLINI CARLO (n. azioni 216), TAMELLINI MAURIZIO (n. azioni 1),
TAMIAZZO MARCO (n. azioni 1480), TAMMA FULVIO (n. azioni 1), TANFANI LORENZO (n. azioni 1), TANZARELLA MARIA
CRISTINA (n. azioni 250), TARABELLA BARBARA (n. azioni 2566), TARABINI ELISABETTA (n. azioni 56), TARALLO
CALOGERO UGO (n. azioni 262), TARANTINI MICHELE (n. azioni 1226), TARANTOLA ANGELA (n. azioni 291), TARASCONI
ROMEO (n. azioni 200), TARDIOLA MARIA PIA (n. azioni 100), TARDIVO FRANCESCA (n. azioni 5000), TARENZI DARIA (n.
azioni 1891), TARGA MARIA LETIZIA (n. azioni 481), TARLAO LICIO (n. azioni 360), TAROCCO CESARE (n. azioni 1200),
TAROCCO LUCA (n. azioni 1), TARONI ELENA (n. azioni 129), TARRONI MAURO (n. azioni 1900), TARTARA RENATO (n.
azioni 949), TARUFFO ROBERTO (n. azioni 5002), TASSI LUIGINO (n. azioni 361), TAVELLA FLAVIO (n. azioni 12534),
TAVELLA LUIGI (n. azioni 950), TAVERNA CARLA (n. azioni 59), TAZIOLI EMILIANO (n. azioni 812), TAZIOLI RENATO (n.
azioni 360), TAZZINI VITTORIO (n. azioni 705), TECCHIO GUSTAVO (n. azioni 8109), TECLI GIANNI (n. azioni 5150), TEDALDI
ERMANNO (n. azioni 626), TEDESCHI GIACOMO (n. azioni 4654), TEDESCHI MARIA LUISA (n. azioni 133), TEDESCHI
MARISA (n. azioni 150), TEDESCHI PIETRO (n. azioni 1948), TEDESCO UMBERTO (n. azioni 243), TEGANI DAVIDE (n. azioni
1605), TEGGI ALBANO (n. azioni 360), TEI LEONARDO (n. azioni 2294), TELLAN NICOLA (n. azioni 2400), TELLARINI
ANGELO (n. azioni 3828), TELO` FABRIZIO (n. azioni 1500), TEMPELLA CRISTINA (n. azioni 145), TEMPESTI ANNALISA (n.
azioni 360), TEMPESTI SANDRO (n. azioni 50), TENACRI DOMENICA (n. azioni 5520), TENCA CHIARA (n. azioni 4),
TENCAIOLI GIORGIO (n. azioni 684), TENCHINI GIACOMO (n. azioni 1501), TENEDINI CARLO (n. azioni 1), TENEDINI
RUGGERO (n. azioni 1), TENERANI BRUNO (n. azioni 1011), TENERO ANDREA (n. azioni 409), TENERO GUGLIELMO (n.
azioni 959), TENERO REMIGIO (n. azioni 2100), TEORA LUCIA (n. azioni 3736), TERAZZI FABIO (n. azioni 23464),
TERENZONI BARBARA (n. azioni 200), TERMEGNONI MARISA (n. azioni 1), TERNI DAVIDE (n. azioni 150), TERNI GUIDO (n.
azioni 1995), TERNO GIORGIO (n. azioni 145), TERZAGHI GIANMARIO (n. azioni 2), TERZAGO CARLA (n. azioni 616),
TERZANI AGNESE (n. azioni 1239), TERZANI MARIO (n. azioni 930), TERZI CINZIA (n. azioni 150), TERZI GIULIANO (n. azioni
5610), TERZINI MAURA (n. azioni 5), TERZOLO PIERA ANGELA (n. azioni 1000), TERZUOLO FRANCO (n. azioni 399), TESI
GUALTIERO (n. azioni 360), TESIO GIUSEPPE (n. azioni 1768), TESSADORI ANGELO GIAN FRANCO (n. azioni 22127),
TESSARO GILBERTO (n. azioni 8657), TESSIER GIANLUCA (n. azioni 360), TESSIORA RANDI SECONDINA (n. azioni 4125),
TESSITORE MARIA LIVIA (n. azioni 2412), TESTA DINO (n. azioni 14625), TESTA GIORGIO (n. azioni 2000), TESTA
GIOVENALE (n. azioni 1), TESTA NICOLA (n. azioni 100), TESTA RAIMONDO (n. azioni 2), TESTA RENATA (n. azioni 513),
TESTA SANDRO (n. azioni 3277), TESTAI UMBERTO (n. azioni 30950), TESTI ELISABETTA (n. azioni 250), TESTI RODOLFO
(n. azioni 10), TESTOLINA ADRIANO (n. azioni 6194), TESTONI SERGIO (n. azioni 4300), TESTORI MAURO (n. azioni 409),
TEZZA RENATO (n. azioni 800), THEVENET ROBERTO (n. azioni 1), TIBALDO FLAVIO (n. azioni 150), TIBALDO MASSIMO (n.
azioni 150), TIBERI VINCENZO (n. azioni 1569), TIBONI GIOVANNI (n. azioni 2294), TIENI LUISA (n. azioni 2620), TIEZZI
BARBARA (n. azioni 150), TIFI RICCARDO (n. azioni 158), TIGRI ALFREDO (n. azioni 15417), TILLIO GIOVANNI (n. azioni
2750), TIMO CARLO (n. azioni 1040), TIMONE DAVIDE (n. azioni 1602), TIMPANARO SUSANNA (n. azioni 15), TINARELLI
MASSIMO (n. azioni 205), TINELLI MARCELLO (n. azioni 960), TINESSA ANTONELLO (n. azioni 25), TINESSA GIULIO
CARMELO (n. azioni 1240), TIOZZO DOMENICO (n. azioni 825), TIPALDI CARMINE (n. azioni 360), TIRAMANI GIULIANO (n.
azioni 997), TIRELLI CLAUDIO (n. azioni 120), TISCORNIA FRANCESCO (n. azioni 2000), TOCCHINI RAFFAELLO (n. azioni
4625), TODESCHINI DEMIS (n. azioni 2500), TOFANI GIANLUCA (n. azioni 150), TOFFALINI STEFANO (n. azioni 250), TOGNI
ELEONORA (n. azioni 684), TOGNIN ALESSANDRO (n. azioni 150), TOGNINI ALDO (n. azioni 347), TOGNOLI GIANNI (n.
azioni 200), TOGNON LAURA (n. azioni 964), TOGNOZZI PAOLO (n. azioni 230), TOGNUCCI STEFANO (n. azioni 1), TOLLIN
TITO (n. azioni 30), TOLLOT FABRIZIO (n. azioni 1), TOMASELLI NICOLETTA (n. azioni 501), TOMASETTI ALBERTO (n. azioni
1050), TOMASIN DOMENICO (n. azioni 297), TOMASIN GIANCARLO (n. azioni 48582), TOMASINI ANGIOLINA MARIA (n.
azioni 2250), TOMATIS GIOVANNI (n. azioni 2748), TOMBINI ELISABETTA (n. azioni 1920), TOMEI MARIO (n. azioni 600),
TOMEI ROBERTO (n. azioni 2127), TOMESANI DIEGO (n. azioni 9840), TOMMASI DARIO (n. azioni 10000), TOMMASI
DORIANO (n. azioni 4001), TOMMASI GEMMA (n. azioni 200), TOMMASI GIANNI (n. azioni 150), TOMMASI GIOVANNI (n.
azioni 3100), TOMMASI MICHELE (n. azioni 13150), TOMMASI SIMONE (n. azioni 120), TONAZZINI RICCARDO (n. azioni
1050), TONCELLI LUCA (n. azioni 164), TONDINA ARMANDO (n. azioni 140), TONDINA CHRISTIAN (n. azioni 140), TONDINI
RENZO (n. azioni 10), TONELLI FABRIZIO (n. azioni 360), TONELLO LIVIO (n. azioni 1), TONETTI MARGHERITA (n. azioni
40
3789), TONI ANTONELLO (n. azioni 601), TONIN NARCISO (n. azioni 67522), TONINELLI PIETRO ANGELO (n. azioni 4552),
TONINI GIOVANNI (n. azioni 1), TONINI TULLIO (n. azioni 150), TONOLI CARLO (n. azioni 360), TONOLI LUCA (n. azioni 2000),
TONOZZI MARINA (n. azioni 1375), TORCHIO CARMEN (n. azioni 2162), TORCHIO CORRADO (n. azioni 826), TORCHIO
LORENZO (n. azioni 1518), TORIANI ROBERTO (n. azioni 10154), TORLAI LIDA (n. azioni 624), TORMEN LUISA (n. azioni 1),
TORNACO GIANCARLO (n. azioni 684), TORNERI MARIAROSA (n. azioni 2000), TORREGGIANI ERNESTO (n. azioni 1039),
TORRI ARISTIDE (n. azioni 4500), TORRICELLI ELISA (n. azioni 600), TORRICELLI GABRIELE (n. azioni 150), TORRICELLI
GIULIANO (n. azioni 150), TORRISI MARCO (n. azioni 99), TORTA MASSIMO (n. azioni 11), TORTI CRISTIANA (n. azioni 326),
TORTI STEFANO (n. azioni 1001), TORTINI CARLO (n. azioni 195), TOSARELLO ENZO (n. azioni 24), TOSCANO
ALESSANDRO (n. azioni 1), TOSCANO DANILO (n. azioni 250), TOSCANO MAURO VINCENZO (n. azioni 360), TOSCHI
MARIA GRAZIELLA (n. azioni 1084), TOSCO ARTURO (n. azioni 600), TOSCO RENATO (n. azioni 134), TOSETTI DIEGO (n.
azioni 289), TOSI ADELINO (n. azioni 2635), TOSI ALESSANDRO (n. azioni 2000), TOSI EMANUELE (n. azioni 150), TOSI
ENZO (n. azioni 374), TOSI FEDERICA (n. azioni 11), TOSI FRANCA (n. azioni 362), TOSI MARIA (n. azioni 2400), TOSI MARIO
(n. azioni 300), TOSI MAURO (n. azioni 6375), TOSI ROBERTO (n. azioni 2424), TOSI SERGIO (n. azioni 360), TOSINI ELENA
(n. azioni 361), TOSO ERMANNO (n. azioni 716), TOSO GIOVANNA (n. azioni 1375), TOSO ISABELLA (n. azioni 2400), TOSO
RENATO (n. azioni 12), TOSO SIMONETTA (n. azioni 150), TOSTI FLORINDO (n. azioni 2670), TOTA FERDINANDO (n. azioni
334), TOTOLO GIOVANNI (n. azioni 21019), TOTOLO PAOLO (n. azioni 6000), TOZZI GIANLUCA (n. azioni 150), TOZZI RINO
(n. azioni 8887), TOZZO MARA (n. azioni 4), TRABUCCHI ROBERTO (n. azioni 3412), TRACCHEGIANI CLAUDIO (n. azioni
150), TRALDI ALESSANDRO (n. azioni 602), TRANI VITTORIO GIOVANNI (n. azioni 479), TRAVAGLIATI LUCA (n. azioni 300),
TRAVAGLINI FRANCA (n. azioni 1200), TRAVERSO FRANCESCO (n. azioni 2514), TRAVERSO GIAN MAURO (n. azioni 102),
TRAVERSO GIORGIO (n. azioni 633), TRAZZI SELENE (n. azioni 720), TRECATE SANDRO (n. azioni 22), TREDANARI
ANGELO (n. azioni 58), TREGROSSO ANTONIO (n. azioni 134), TRENTIN TIZIANO (n. azioni 60003), TRENTIN VITTORIO (n.
azioni 1541), TRESSO DOMENICO (n. azioni 6752), TRESTINI CARLO (n. azioni 365), TRETOLA MARIA STEFANIA (n. azioni
578), TRETOLA RITA (n. azioni 150), TREVENZOLI UMBERTO (n. azioni 150), TREVISAN CESARE (n. azioni 360), TREVISAN
DOMENICO (n. azioni 1704), TREVISAN MARGHERITA (n. azioni 1376), TREVISANI ARMANDO (n. azioni 3740), TREVISIO
SILVANA (n. azioni 40), TRINCAS FABRIZIO (n. azioni 25000), TRIONI WALTER (n. azioni 73), TRIVELLINI DONATELLA (n.
azioni 1430), TROIELLI ERNESTO (n. azioni 4070), TROISI ENRICO (n. azioni 360), TROISI NICOLA (n. azioni 1885),
TROMBELLI VALTER (n. azioni 1780), TRON ENRICO (n. azioni 351), TRONI GIORGIO (n. azioni 4600), TROVATI EMILIO (n.
azioni 4001), TRUFOLO CARMELO (n. azioni 1151), TRUPPO ROCCO FRANCESCO (n. azioni 2), TUBINI PAOLO (n. azioni
13496), TUIS DOLORES (n. azioni 600), TUMBARELLO GIUSEPPE (n. azioni 1018), TUMBIOLO ANTONINO (n. azioni 2000),
TURBA MARIO (n. azioni 154), TURCI TIZIANA (n. azioni 1009), TURCO LILIANA (n. azioni 2388), TURCONI PIERANGELO (n.
azioni 2426), TURELLI ALESSIO (n. azioni 150), TURINETTI DI PRIERO MARIA PIA (n. azioni 158), TURRI ALBERTO (n. azioni
8019), TURRI DIANA (n. azioni 360), TURRI GIUSEPPE (n. azioni 532), TURRI MARCO (n. azioni 150), TURRI ROBERTO (n.
azioni 402), TURRI SERGIO (n. azioni 42000), TURRICCHIA ANDREA (n. azioni 598), TURRINA MICHELE (n. azioni 2150),
TURRINA NIKI (n. azioni 15000), TURRINI ANTONELLA (n. azioni 4547), TURRINI MASSIMO (n. azioni 360), TURRIZIANI
DOMENICO (n. azioni 1850), TURRO FEDERICA (n. azioni 4), UBERTALLI ROSA (n. azioni 343), UBERTI DANIELA CATIA (n.
azioni 21), UBEZIO GIOVANNI PAOLO (n. azioni 499), UDALI GRAZIELLA (n. azioni 1200), UGA PIETRO UMBERTO (n. azioni
409), UGAZIO ACHILLE (n. azioni 1925), UGAZIO ADRIANO (n. azioni 144), UGAZIO PIERANGELO (n. azioni 8573), UGGERI
CESARINA (n. azioni 111), UGGETTI CLAUDIO (n. azioni 8), UGGETTI ORNELLA (n. azioni 139), UGGE` GIAN MICHELE (n.
azioni 60484), UGGE` LUCA (n. azioni 2241), UGLIETTI DOMENICO (n. azioni 2223), UGLIETTI GIUSEPPE (n. azioni 4057),
UGOLINI ROMANA (n. azioni 1060), ULLIANA GIOVANNI (n. azioni 824), UMANA BARBARA (n. azioni 65), UMBRELLO
PIERINA (n. azioni 11267), URBAN MICHELE (n. azioni 1), URENI MARIO (n. azioni 416), UROCCI LUCIANO (n. azioni 150),
USLENGHI DANIELE (n. azioni 1), USLENGHI GIOVANNI (n. azioni 655), USURINI TERESIO (n. azioni 1886), USVARDI
GIULIANO (n. azioni 10), VACCARI ALBERTO (n. azioni 150), VACCARI DANIELA (n. azioni 6540), VACCARI GIORGIO (n.
azioni 1112), VACCARI GIUSEPPE (n. azioni 10000), VACCARI RAFFAELLA (n. azioni 9713), VACCARI SIMONA (n. azioni 4),
VACCARO SERGIO (n. azioni 1356), VACCA` LUCIA TERESA (n. azioni 11680), VACCHINA MONICA (n. azioni 684), VADALA`
COSIMO (n. azioni 958), VAGGI CARLO (n. azioni 33), VAGGI GIULIA (n. azioni 5010), VAGHI BRUNO (n. azioni 1164), VAGLI
GIUSEPPE (n. azioni 231), VAGLIO EUGENIO (n. azioni 3200), VAIANI MARCO (n. azioni 322), VAIANI MASSIMILIANO (n.
azioni 1100), VAILATI ANGELO (n. azioni 1), VAILATI ANGELO (n. azioni 24), VAILATI LINO (n. azioni 5030), VAILATI LUIGI
SILVIO (n. azioni 996), VAILATI MASSIMILIANO (n. azioni 1), VAILATI MATTEO (n. azioni 857), VAINI ROBERTO (n. azioni
150), VAJRA ANTONIO (n. azioni 1), VALBUSA LUIGI (n. azioni 360), VALDEGAMBERI RINO (n. azioni 350), VALDENASSI
ANDREA (n. azioni 360), VALDRIGHI PIER MICHELE (n. azioni 1), VALENTE ENRICA (n. azioni 150), VALENTE FABIO (n.
azioni 339), VALENTE PELLEGRINO (n. azioni 150), VALENTE PIETRO (n. azioni 1758), VALENTE ROCCO (n. azioni 1574),
VALENTI CARMELO (n. azioni 1), VALENTI MARCO (n. azioni 60), VALENTI SERGIO (n. azioni 2000), VALENTI UMBERTINO
(n. azioni 199), VALENTINI ARRIGO MARINO (n. azioni 1662), VALENTINI BRUNO (n. azioni 28010), VALENTINI GIANNI (n.
azioni 1287), VALENTINI PIETRO (n. azioni 684), VALENTINI STEFANIA (n. azioni 3610), VALENTINI STEFANO (n. azioni
1964), VALENTINO PAOLO (n. azioni 1), VALENZA LUCIANO (n. azioni 994), VALERI ALESSANDRO (n. azioni 150), VALERI
LORENZO (n. azioni 4668), VALESI IVAN (n. azioni 10), VALICANTE GIORGIO (n. azioni 3616), VALIZIA PAOLO (n. azioni
5900), VALLANA ANNA MARIA (n. azioni 684), VALLANA GIOVANNI (n. azioni 1), VALLANA PAOLO (n. azioni 33890),
VALLANA VALTER (n. azioni 751), VALLAURI ANTONIO (n. azioni 1), VALLAURI BRUNA (n. azioni 1), VALLAVANTI GIULIO (n.
41
azioni 442), VALLESE ANDREA (n. azioni 360), VALLETTA MARIO (n. azioni 4125), VALLINI LORELLA (n. azioni 2), VALLINO
MARCO (n. azioni 409), VALMORRA GABRIELE (n. azioni 10680), VALOGGIA ANNA MARIA (n. azioni 264), VALOTTI
GIUSEPPE (n. azioni 404), VALOTTO FRANCO (n. azioni 56468), VALSEGA ANTONIO (n. azioni 3086), VALTANCOLI DINO (n.
azioni 15000), VALVASSORI ROBERTO (n. azioni 3545), VALZANO IMPERIO (n. azioni 290), VALZI GIUSEPPE (n. azioni
3562), VANDELLI ALFREDO (n. azioni 3120), VANDELLI PIETRO (n. azioni 2784), VANESSI PATRIZIO (n. azioni 550),
VANETTA STEFANO (n. azioni 3), VANGELISTI ALDO (n. azioni 10673), VANIN ANGELO (n. azioni 2461), VANNA NICOLA (n.
azioni 409), VANNELLI SANDRA (n. azioni 431), VANNI ANDREA (n. azioni 7000), VANNI GIANLUCA (n. azioni 10), VANNI
SERENELLA (n. azioni 2), VANNI VANNA (n. azioni 399), VANNINI LIDO (n. azioni 8573), VANNUCCHI ALDO (n. azioni 504),
VANNUCCHI GIAMPIERO (n. azioni 360), VANO PAOLA (n. azioni 2574), VANOLI CRISTINA (n. azioni 1880), VANOLI
MARILENA (n. azioni 1880), VANOLO FAUSTO (n. azioni 21750), VANOLO GAUDENZIO (n. azioni 423), VANONI GIUSEPPE
(n. azioni 3899), VANTINI ANDREA (n. azioni 2000), VANTINI ILEANA (n. azioni 2890), VANTINI RENATO (n. azioni 4564),
VANTINI VITTORIO (n. azioni 25320), VANZAGHI RINALDO (n. azioni 276), VANZO GIOVANNI (n. azioni 130000), VARALLO
ANGELO (n. azioni 150), VARANA STEFANO (n. azioni 1), VARANI FERNANDO (n. azioni 2), VARCHI ANTONIO ANGELO (n.
azioni 4100), VARENNA STEFANO (n. azioni 206), VARESE MARIO (n. azioni 150), VARETTI ALBERTO (n. azioni 4381),
VARETTO MADDALENA (n. azioni 971), VARGIU EMILIA (n. azioni 13), VARINELLI MARCO (n. azioni 200), VARINI VALERIO
(n. azioni 2712), VARNI DANIELE (n. azioni 120), VARNI FABRIZIO (n. azioni 2), VAROLI PIAZZA ANTONIO (n. azioni 150000),
VARTOLO GIORGIO (n. azioni 8617), VASCONE ANTONIO (n. azioni 950), VASIRANI LUIGI (n. azioni 575), VASIRANI
ROBERTO (n. azioni 13221), VASSANELLI ELISABETTA (n. azioni 600), VASSELLI DANIELE (n. azioni 662), VASSURI GIAN
PIETRO (n. azioni 930), VATTA LORNA (n. azioni 360), VAUDAGNA GIAN PAOLO MAURILIO (n. azioni 10), VAUDANO PIER
LUIGI (n. azioni 18000), VECCHI STEFANO (n. azioni 2379), VECCHIA GABRIELE (n. azioni 1157), VECCHIATO LUIGI (n.
azioni 550), VECCHIETTI ROSALIA (n. azioni 3006), VECCHINI FIRIO ANTONIO (n. azioni 1), VECCHINI MAURO (n. azioni 10),
VECCHIO ANSELMO (n. azioni 2400), VECCHIO CHERILDA (n. azioni 1375), VECCHIO MARINA (n. azioni 37), VECCHIONE
CRISTINA (n. azioni 17), VEDOVATI MAURO (n. azioni 150), VEDOVELLI FABIO (n. azioni 487), VEDOVI GIANANTONIO (n.
azioni 11166), VEGGIOTTI ALBERTO (n. azioni 146), VEGNI ROSANNA (n. azioni 360), VELLA COSIMO (n. azioni 1568),
VELLA CROCIFISSO (n. azioni 999), VELLANI GIAN CARLO (n. azioni 2750), VELLUTINI VITTORIO (n. azioni 1183), VELO
SLOTH ORIETTA (n. azioni 1608), VENARUZZO MARCO (n. azioni 549), VENDITTI PIERO (n. azioni 1), VENGA FRANCESCO
(n. azioni 460), VENTIMIGLIA GIOVANNA (n. azioni 38), VENTRESCA CLAUDIO (n. azioni 480), VENTURA FILIPPO (n. azioni
132), VENTURATO MASSIMO (n. azioni 1), VENTURELLI AGNESE (n. azioni 4025), VENTURELLI ARMANDO (n. azioni 1515),
VENTURELLI GIACINTO (n. azioni 12528), VENTURELLI PIERANGELO (n. azioni 3486), VENTURELLI ROBERTO (n. azioni 1),
VENTURELLI ROMANO (n. azioni 2280), VENTURI MARCO (n. azioni 600), VENTURI MARILENA (n. azioni 1495), VENTURINI
BRUNO (n. azioni 1), VENTURINI CHIARA (n. azioni 2003), VENTURINI ELENA (n. azioni 72), VENTURINI FRANCESCA (n.
azioni 2000), VENTURINI GIANFRANCO (n. azioni 149), VENTURINI LUIGI (n. azioni 1300), VENTURINI MARIO (n. azioni
10080), VENTURINO SERGIO (n. azioni 600), VERCELLINI ANGELO (n. azioni 3656), VERCELLINO GIOVANNI (n. azioni 738),
VERCELLINO NICOLE (n. azioni 154), VERCELLINO STEFANO (n. azioni 55), VERCELLOTTI ALFREDO (n. azioni 2685),
VERCESI CECILIA (n. azioni 1), VERCESI GIANNI (n. azioni 7981), VERCESI LUIGINO (n. azioni 98001), VERDI MARINA (n.
azioni 1024), VERDINA TIZIANA (n. azioni 13534), VERGA ANTONIA (n. azioni 1946), VERGNANINI ORAZIO (n. azioni 351),
VERNASSA GIULIO (n. azioni 1748), VERNETTI DOMENICO (n. azioni 1000), VERNIANI MARIO (n. azioni 121), VERONELLI
ANGELO LUIGI (n. azioni 2), VERONESE ELIDE (n. azioni 684), VERONESE FRANCO (n. azioni 10000), VERONESE
STEFANO (n. azioni 165), VERONESI EDIO (n. azioni 6), VERONESI MARCO (n. azioni 1), VERONESI MARIO (n. azioni 100),
VERONESI PAOLA (n. azioni 3239), VERONESI SANDRO (n. azioni 799998), VERONESI SIMONE (n. azioni 150), VERONESI
UGO (n. azioni 2037), VERRI BARTOLOMEO (n. azioni 402), VERRI GIOVANNI CARLO (n. azioni 3500), VERRI MARIA
TERESA (n. azioni 2116), VERSACE DOMENICO (n. azioni 424), VERTUAN GIORGIO (n. azioni 12050), VERZELETTI
GIANBATTISTA (n. azioni 2884), VERZENI VINCENZO (n. azioni 1), VERZEROLI MONICA (n. azioni 500), VERZINI SANDRO
(n. azioni 316), VESCO GUIDO (n. azioni 1), VESCOVO GIOVANNI (n. azioni 199), VESCOVO LORENZO (n. azioni 212),
VESENTINI CLARA (n. azioni 6625), VESENTINI LORENZO (n. azioni 500), VESENTINI MARIA (n. azioni 11166), VESENTINI
PIERGIORGIO (n. azioni 4515), VESTITA DONATO (n. azioni 360), VETTORI PIERO (n. azioni 1004), VEZZALI PATRIZIA (n.
azioni 684), VEZZALINI GIAN CARLO (n. azioni 27600), VEZZANI ELISEO (n. azioni 336), VEZZANI IVONNE (n. azioni 1578),
VEZZANI PAOLO (n. azioni 25774), VEZZONI FIORENZA (n. azioni 280), VEZZULI ANGELO (n. azioni 2635), VIA PAOLO (n.
azioni 10026), VIALI ANDREA (n. azioni 4660), VIALI GIUSEPPE (n. azioni 2860), VIAN CHRISTIAN (n. azioni 360), VIANELLO
GIOVANNI (n. azioni 2421), VIANELLO MARCO (n. azioni 1650), VIANELLO MARIA TERESA (n. azioni 1600), VIANO ANNA
MARIA (n. azioni 600), VIAPPIANI LEONILDE (n. azioni 150), VIARENGO PIERO (n. azioni 705), VICARDI SERGIO (n. azioni
360), VICINO RITA (n. azioni 409), VIDA MARCO (n. azioni 150), VIDIRI LUIGI (n. azioni 638), VIERO LAURO (n. azioni 1200),
VIERO MARCO (n. azioni 1), VIETTI PATRIZIA (n. azioni 10431), VIGANO MARIO (n. azioni 1), VIGANO` GIORGIO (n. azioni
16700), VIGANO` LUIGI AMBROGIO (n. azioni 2705), VIGENTINI CAROLINA (n. azioni 86), VIGETTI MICHELA (n. azioni 150),
VIGHI MARCO (n. azioni 5000), VIGLIA LUCIANO (n. azioni 1784), VIGLIANO GIULIO (n. azioni 1), VIGNAGA AGOSTINO (n.
azioni 3190), VIGNAGA FRANCESCO (n. azioni 4678), VIGNAGA GIUSEPPE (n. azioni 1143), VIGNALI DORIANO (n. azioni
50), VIGNATI LUIGI (n. azioni 808), VIGNATI NIVES (n. azioni 45), VIGNOLA SANDRO (n. azioni 50), VIGNOLINI FRANCESCO
(n. azioni 3142), VIGNOLINI SONIA (n. azioni 1018), VIGNOLO SILVIA (n. azioni 1), VIGO ALBERTO (n. azioni 360), VIGO
MARIO LUIGI (n. azioni 360), VIGOLO SILVANO ANTONIO (n. azioni 2400), VIGONE ALESSANDRO (n. azioni 4160),
42
VIGORELLI ELENA (n. azioni 5698), VILLA LORENZO (n. azioni 10), VILLA LUCA ANTONIO (n. azioni 360), VILLA LUCIANO (n.
azioni 150), VILLA PIERLUIGI (n. azioni 4), VILLA ROBERTA (n. azioni 825), VILLA VERA (n. azioni 250), VILLANI ANTONELLA
(n. azioni 600), VILLAZZI GIORGIO (n. azioni 7124), VILLOIS TIZIANA (n. azioni 360), VINAI MARIA PIA (n. azioni 4), VINANTE
ARMANDO (n. azioni 754), VINARDI GOBBO FABIO (n. azioni 7960), VINARDI MARGHERITA (n. azioni 36), VINCENTI PIERO
PAOLO (n. azioni 12), VINCENZI CRISTINA (n. azioni 250), VINCENZI EMMA (n. azioni 1200), VINCENZI LUCIANO (n. azioni
5140), VINCENZI MASSIMILIANO (n. azioni 96), VINCENZI MASSIMO (n. azioni 150), VINCO ADOLFO SILVIO (n. azioni 100),
VINCO BRUNA (n. azioni 2127), VINCO DINO (n. azioni 92), VINCO LUCIANA (n. azioni 6360), VINCO RAFFAELLO (n. azioni
840), VIOLA ALESSANDRO (n. azioni 1112), VIOLA GIANCARLO (n. azioni 3280), VIOLI ANGELO (n. azioni 10000), VIRDIS
MARIO (n. azioni 62), VIRGILI MARIO (n. azioni 8199), VIRGILI MONICA (n. azioni 2013), VIRGILLI GINO (n. azioni 721), VIROLI
MASSIMO (n. azioni 413), VIRTUANI ROSA (n. azioni 6358), VISCHIONI ERNESTO (n. azioni 1), VISCHIONI MAURO (n. azioni
1), VISCOLANI PAOLO (n. azioni 150), VISENTIN EMANUELE (n. azioni 300), VISENTINI FEDERICO (n. azioni 701), VISENTINI
LUCIANO (n. azioni 2201), VISIGALLI ROBERTO (n. azioni 927), VISINI ANTONIO (n. azioni 315), VISINTIN ANNA LUISA (n.
azioni 2000), VISMARA STEFANO (n. azioni 150), VITALI ANTONIO ALBERTO (n. azioni 10000), VITALI ATTILIO (n. azioni 10),
VITALI BARBARA (n. azioni 150), VITALONE ANTONINO (n. azioni 203), VITALONE PASQUALINO (n. azioni 284), VITALONI
ENZO (n. azioni 150), VITI LUIGI (n. azioni 1), VITOLANO LUCIA (n. azioni 360), VITRANI GIUSEPPE (n. azioni 5479), VITTONE
LIVIO (n. azioni 1951), VIVIANI AUGUSTO (n. azioni 1), VIVIANI GIUSEPPA (n. azioni 150), VIVIANI MARIO (n. azioni 2255),
VIVIANI OTELLO (n. azioni 4752), VIVOLI VANDA (n. azioni 1246), VIZZONI FRANCO (n. azioni 1285), VIZZONI MASSIMO (n.
azioni 463), VOGLINO CARLA (n. azioni 207), VOLA CLAUDIA (n. azioni 1080), VOLLONO MARIA (n. azioni 1), VOLPATI
UMBERTO (n. azioni 1359), VOLPI ATTILIO (n. azioni 1), VOLPI GIUSEPPE (n. azioni 1373), VOLPONE MONICA (n. azioni 4),
VOLTA ANNA MARIA (n. azioni 7479), VOLTOLIN UMBERTO (n. azioni 4), VUMBACA DANIELA (n. azioni 52), VUMBACA
FRANCESCO (n. azioni 1036), WELTI CARLO (n. azioni 4), WOLLISCH SIMONA VELIA (n. azioni 2444), ZACCARIA STEFANO
(n. azioni 360), ZACCARINI GIULIANO (n. azioni 1531), ZACCHETTI ENRICA (n. azioni 361), ZACCHI GIANLUIGI (n. azioni
304), ZACCONE PIETRO (n. azioni 660), ZAFFARONI SERGIO DOMENICO (n. azioni 600), ZAFFIGNANI ELISEO (n. azioni
165), ZAGANELLI ELISA (n. azioni 360), ZAGARELLA GAETANO (n. azioni 150), ZAGATO GIUSEPPINA FRANCESCA (n.
azioni 1287), ZAGHINI PAOLO (n. azioni 2296), ZAGLIA SANDRA (n. azioni 150), ZAGNI NILLO (n. azioni 14474), ZAGO
ANDREUCCIO (n. azioni 6041), ZAGO MARA (n. azioni 1), ZAGO MARIA GRAZIA (n. azioni 1), ZALIANI ENRICO (n. azioni 316),
ZAMBALDO BRUNO (n. azioni 1), ZAMBALLETTI ANTONIO (n. azioni 150), ZAMBELLI ADOLFO (n. azioni 1200), ZAMBELLI
DORETTA (n. azioni 420), ZAMBELLI FLAVIO (n. azioni 590), ZAMBELLINI SERGIO (n. azioni 12), ZAMBON BRUNO (n. azioni
1200), ZAMBON PIETRO (n. azioni 1802), ZAMBONI ELIO (n. azioni 250), ZAMBONI SAMANTHA (n. azioni 1200), ZAMBONI
SUSANNA (n. azioni 840), ZAMBONINI ALESSANDRO (n. azioni 59283), ZAMBOTTI AGOSTINO (n. azioni 264), ZAMBOTTO
SANDRINO (n. azioni 7260), ZAMMARINI DIEGO (n. azioni 110), ZAMPAGLIONE FORTUNATO (n. azioni 1054), ZAMPERINI
SILVANO (n. azioni 150), ZAMPERLINI FRANCO (n. azioni 1), ZAMPIERI CRISTIAN (n. azioni 1), ZAMPIERI GIANFRANCO (n.
azioni 250), ZAMPIERI MARIA (n. azioni 12000), ZAMPIERI MIRKO (n. azioni 1), ZAMPIERI REMIGIO (n. azioni 700), ZAMPIERI
ROBERTO (n. azioni 1), ZAMPINI CARLO (n. azioni 150), ZAMPINI DARIO (n. azioni 250), ZAMPINI SILVANO (n. azioni 200),
ZANABONI CARLO FRANCESCO (n. azioni 639), ZANADA LAURA (n. azioni 360), ZANANDREA CLAUDIA (n. azioni 550),
ZANARDI STEFANO (n. azioni 2900), ZANASI MAURIZIO (n. azioni 32536), ZANASI MIRCO (n. azioni 2400), ZANATTA
FRANCO (n. azioni 1207), ZANCAN ANTONIA (n. azioni 500), ZANCARLI MARIA (n. azioni 8676), ZANCHET GIUSEPPE (n.
azioni 1826), ZANCHI GIUSEPPE (n. azioni 10234), ZANCHI MATTEO (n. azioni 8513), ZANCHI ROBERTO (n. azioni 5000),
ZANDONA` ANTONIO (n. azioni 24750), ZANELLA ANNA MARIA (n. azioni 1375), ZANELLA ENNORE (n. azioni 840), ZANELLA
GIANFRANCO (n. azioni 4950), ZANELLA GIORGIO (n. azioni 2999), ZANELLA MARIA CHIARA (n. azioni 3980), ZANELLATO
GIANNI (n. azioni 2890), ZANELLI CARLA (n. azioni 600), ZANELLI CLAUDIO (n. azioni 150), ZANELLI EMANUELA (n. azioni
1830), ZANELLI MARIO (n. azioni 1830), ZANETELLO PIERINA (n. azioni 16), ZANETTA ANTONIO (n. azioni 4087), ZANETTA
CARLO (n. azioni 330), ZANETTA CLAUDIO (n. azioni 1070), ZANETTA ERNESTO (n. azioni 464), ZANETTA FRANCO (n.
azioni 25768), ZANETTA GAUDENZIO (n. azioni 14), ZANETTA VERA (n. azioni 330), ZANETTA VIRGINIA (n. azioni 1),
ZANETTI ANGELO (n. azioni 17028), ZANETTI CATERINA (n. azioni 50), ZANETTI CLAUDIO ANTONIO (n. azioni 360),
ZANETTI DINO (n. azioni 1875), ZANETTI GIANCARLO (n. azioni 10900), ZANETTI MORENO (n. azioni 600), ZANETTI
STEFANO (n. azioni 360), ZANGARDI PIETRO (n. azioni 1126), ZANGRANDI NICOLETTA (n. azioni 1175), ZANGRANDI
RENATO (n. azioni 4800), ZANI LUCA (n. azioni 150), ZANI TIZIANA (n. azioni 150), ZANIBONI MARIA LUISA (n. azioni 339),
ZANIBONI MAURIZIO (n. azioni 3890), ZANIBONI MAURO (n. azioni 10640), ZANICHELLI EMILIO (n. azioni 5), ZANICHELLI
GIANCARLO (n. azioni 16000), ZANIN DANIELE (n. azioni 708), ZANIN ROBERTO (n. azioni 3036), ZANINELLI ANTONIO (n.
azioni 1200), ZANINELLI UMBERTO (n. azioni 1000), ZANINI DANIELA (n. azioni 1114), ZANINI FERRUCCIO (n. azioni 50050),
ZANINI NATALE (n. azioni 84), ZANINI ROBERTO (n. azioni 1), ZANINI TOMMASO (n. azioni 110000), ZANNI ANGELO (n.
azioni 1), ZANNI ELISA (n. azioni 1), ZANNI GIUSEPPE (n. azioni 1), ZANNINI GIANNA (n. azioni 3862), ZANNONE SILVIO (n.
azioni 465), ZANOCCHI PIERCARLO (n. azioni 1), ZANOLI ALBERTO (n. azioni 2778), ZANOLI MAURA (n. azioni 1650),
ZANOLI TONINO (n. azioni 409), ZANOLLI ENRICO (n. azioni 8000), ZANOLLI LUIGI (n. azioni 4200), ZANOLLI MARISA (n.
azioni 26000), ZANOLLI PAOLO (n. azioni 170), ZANOLLI ROBERTO (n. azioni 6300), ZANOLLI SANDRO (n. azioni 3516),
ZANOLLI STEFANO (n. azioni 648), ZANON GIOVANNI (n. azioni 6656), ZANON MARIA RITA (n. azioni 7732), ZANONCELLI
CARLO ANTONIO (n. azioni 5000), ZANONE GIANNI (n. azioni 3760), ZANONE MATTEO (n. azioni 332), ZANONI ENNIO (n.
azioni 1200), ZANONI FIORENZA (n. azioni 5284), ZANONI GIUSEPPINA (n. azioni 1), ZANOTTA VIRGILIO (n. azioni 96312),
43
ZANOTTI DIEGO (n. azioni 12348), ZANOTTI FRANCO (n. azioni 5775), ZANOTTI FREGONARA ANGELO (n. azioni 383),
ZANOTTI GIUSEPPE (n. azioni 621), ZANOTTI MASSIMILIANO (n. azioni 6000), ZANOTTI RENATO (n. azioni 4401), ZANOTTI
SIMONA (n. azioni 6000), ZANUSO ANDREA (n. azioni 1176), ZANUSSI NICOLA (n. azioni 1375), ZANZI GIOVANNI (n. azioni
1), ZANZOTTERA ANGELA (n. azioni 360), ZAPPATERRA MAURIZIO (n. azioni 150), ZAPPATERRA NADIA (n. azioni 150),
ZAPPINO MARIA GRAZIA (n. azioni 600), ZARBO GIUSEPPE (n. azioni 150), ZARDINI GIANFRANCO (n. azioni 15202),
ZARDINI PAOLA (n. azioni 720), ZARETTI ELIO (n. azioni 200), ZAVATER MARCO (n. azioni 150), ZAZZALI DOMENICA (n.
azioni 1), ZAZZALI FILIPPO (n. azioni 18000), ZAZZERA PIETRO (n. azioni 500), ZECCA ERMENEGILDA (n. azioni 2559),
ZECCA GIOVANNA (n. azioni 254), ZECCHINATI FORTUNATO (n. azioni 2004), ZECCHINELLI ALFONSO (n. azioni 55000),
ZECUBI DARIO (n. azioni 6), ZEGGIOTTI LUIGI (n. azioni 3510), ZELADA VANNI (n. azioni 10002), ZELANO MARCELLA (n.
azioni 1), ZEMET FRANCESCA (n. azioni 258), ZEN DANIELE (n. azioni 6650), ZENARI FRANCO (n. azioni 1), ZENARI GILIOLA
(n. azioni 17), ZENI ANTONELLA (n. azioni 9362), ZENI GIOVANNI (n. azioni 150), ZENI SILVANA (n. azioni 1), ZENONI
MARCO (n. azioni 684), ZENONI PIERINA (n. azioni 500), ZENORINI RENATA (n. azioni 1000), ZENTI MIRTA (n. azioni 1),
ZENTILINI DANTE (n. azioni 6456), ZERBATO ANTONIO (n. azioni 1200), ZERBATO EZIO (n. azioni 11551), ZERBINI DANIELE
(n. azioni 1060), ZERBINI FLAVIO (n. azioni 10), ZERBINO PAOLA (n. azioni 346), ZEZA DONATA (n. azioni 360), ZICARI
MARIA (n. azioni 870), ZIENNA CARMELA (n. azioni 500), ZIFARONE ANGELINA (n. azioni 2456), ZIGIOTTO CLAUDIO (n.
azioni 124296), ZIGIOTTO FLADIO (n. azioni 1680), ZIGIOTTO LUIGI (n. azioni 150), ZILIANI PAOLO (n. azioni 8278), ZILIOLI
GIAN PAOLA (n. azioni 3851), ZILIOTTO PIERLUIGI (n. azioni 1200), ZILLI STEFANO (n. azioni 2), ZINATO MARIANGELA (n.
azioni 42), ZINGARO GIOVANNA (n. azioni 158), ZINI ANTONIO (n. azioni 17875), ZINI ENRICO (n. azioni 640), ZINI MARCO
(n. azioni 2800), ZIRONI GIANPAOLO (n. azioni 4944), ZIVCOVICH ORNELLA (n. azioni 660), ZIVELONGHI GABRIELE (n.
azioni 8659), ZIVIANI LIA MILVIA (n. azioni 10004), ZIVIANI MAURIZIO (n. azioni 1), ZIVIANI PIETRO (n. azioni 3349), ZOCCA
GIOVANNI (n. azioni 4000), ZOCCA MARIO (n. azioni 2325), ZOCCA PAOLINO (n. azioni 15117), ZOIA ANNAMARIA (n. azioni
816), ZOIA ARMANDO (n. azioni 1), ZOIA GINO (n. azioni 4497), ZOLET MARIA (n. azioni 9134), ZOLLO ANTONIO (n. azioni
150), ZOMPA PASQUALE (n. azioni 10008), ZONI IRENE (n. azioni 1120), ZONTA DAVIDE (n. azioni 600), ZOPPI ENNIO (n.
azioni 10100), ZOPPI FABRIZIA (n. azioni 2), ZOPPINI LUCA (n. azioni 520), ZOPPO PAOLO CANDIDO (n. azioni 324),
ZORDAN FIORENZA (n. azioni 100), ZORDAN NICOLA (n. azioni 250), ZORDAN STEFANIA (n. azioni 600), ZORZATO PAOLO
(n. azioni 22549), ZORZELLA LIVIANA (n. azioni 835), ZORZIN ROBERTO (n. azioni 360), ZORZIN SERGIO (n. azioni 6539),
ZORZOLI LUISA (n. azioni 1), ZUANNI SANDRO (n. azioni 1), ZUCCHELLI GIAMPAOLO (n. azioni 3720), ZUCCHETTI
ALESSANDRO (n. azioni 21369), ZUCCHETTI BATTISTA (n. azioni 900), ZUCCHETTI CRISTINA (n. azioni 30967), ZUCCHI
MAURIZIO (n. azioni 81), ZUCCHI SANDRO (n. azioni 3100), ZUCCOLI LUCIANA (n. azioni 2000), ZUCCONELLI PALMIRO (n.
azioni 1), ZUCCONI ETTORE (n. azioni 3398), ZUCCOTTI PIERINO (n. azioni 13500), ZUFFETTI GIANCARLO (n. azioni 12),
ZUFFETTI SILVIA (n. azioni 25), ZUGLIANI DOMENICO (n. azioni 19524), ZUMERLE ANDREA (n. azioni 8800), ZUNTINI
GIAMPAOLO (n. azioni 150), ZURLETTI RICCARDO (n. azioni 267), ZURLO MAURO (n. azioni 384), ZUSSO DILIANO (n. azioni
150).
per delega n. 11.896:
ABAGNALE LUIGI (n. azioni 200) - delega a BERTOLI CLAUDIO, ABATE GIOVANNA (n. azioni 1228) - delega a ZANADA
LAURA, ABBA` PIETRO (n. azioni 522) - delega a MACCAGNI PAOLO, ABBIATE CARLO (n. azioni 1) - delega a ARIATTA
PACIFICA, ABBONDANZA MARIO (n. azioni 1200) - delega a DI CARLO GIANLUCA, ABBONDATI MARIA GRAZIA (n. azioni
3748) - delega a TOSI MARIA, ABELLI ANGELO (n. azioni 5012) - delega a PIAZZI RENATO, ABENI FLAVIO (n. azioni 150) delega a MASSOLINI MARIO, ABRAMI AMOS (n. azioni 1) - delega a ROSSI PIETRO LUIGI, ABRAMO MARCO (n. azioni 150) delega a ABRAMO LUCIO, ACCARDI VINCENZO (n. azioni 5315) - delega a MARTINI ROBERTO, ACCASTELLO DOMENICO
(n. azioni 1) - delega a ALESSANDRIA EUGENIO, ACCIAI MARIETTA (n. azioni 150) - delega a ESCHINI STEFANO, ACCIAIOLI
FABIANA (n. azioni 1) - delega a ZENTI MIRTA, ACCIAIOLI GIANFRANCO (n. azioni 1) - delega a ZENTI MIRTA, ACCINI
CLOTILDE (n. azioni 600) - delega a GABRIELLI ANDREA, ACCOMAZZI TERESA (n. azioni 120) - delega a GALBANI
FRANCESCO, ACCONCI FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a RAGLIANTI BRUNO, ACCORDINI FLAVIA (n. azioni 3507) delega a MARAIA DIEGO, ACCORDINI GABRIELLA (n. azioni 1000) - delega a BANTERLE MARCO, ACERBI EMILIA (n. azioni
1455) - delega a VAILATI ANGELO, ACERBI NELLO (n. azioni 150) - delega a LOMBARDI GIUSEPPE PAOLO, ACETO
ALESSANDRA (n. azioni 4216) - delega a BURI MATILDE, ACETO ANTONIO (n. azioni 100) - delega a MION MICHELA, ACETO
COSIMO (n. azioni 360) - delega a SIBONI ITALO, ACHINO ERNESTO (n. azioni 520) - delega a MANNAI PATRIZIO,
ACQUADRO OLIMPIO (n. azioni 7509) - delega a ANCHISI CAMILLO, ACQUATI ANTONELLA MARIA (n. azioni 24) - delega a
BOSCARO BENITO, ACTIS ORNELLA MARIA (n. azioni 410) - delega a VERZELETTI GIANBATTISTA, ADAMI ANNALISA (n.
azioni 240000) - delega a GARBIN ANNAMARIA, ADAMI GABRIELA (n. azioni 514) - delega a DE BORTOLI PAOLO, ADAMI
GIANNI (n. azioni 1) - delega a ZANUSO ANDREA, ADAMI LUCIANA (n. azioni 1440) - delega a BUSATTA ALESSANDRO,
ADDUASIO GIUSEPPE (n. azioni 1120) - delega a FORNERONE DINO, ADENTI MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a
ASSOCIAZIONE AUTONOMA ARTIGIANI CREMASCHI, ADOBATI ENRICA (n. azioni 900) - delega a ADOBATI MARIO,
ADORNI PALLINI ANDREA (n. azioni 210) - delega a CIUCCI IVO, ADORNI PALLINI ELEONORA (n. azioni 416) - delega a
MORINI MARCO, ADORNI PALLINI MASSIMILIANA (n. azioni 9) - delega a BIAGIONI ALFREDO, ADRIANO ADRIANA (n. azioni
35010) - delega a BUSICO ALESSANDRO, AFFERNI SILVANA (n. azioni 190) - delega a GAGLIARDI FRANSI, AFFERNO
CATERINA (n. azioni 86) - delega a SACCANI ROBERTO, AGACHI ANGELA (n. azioni 150) - delega a AIELLO DOMENICO,
AGARLA RENZO (n. azioni 27400) - delega a PANTROTTI CARLA, AGAZZI ANTONIA (n. azioni 1480) - delega a PINI WALTER,
44
AGAZZI GIULIANO ANGELO (n. azioni 150) - delega a PASQUALI MARIA ROSA, AGAZZONE COSTANTE (n. azioni 500) delega a VILLA LUCA ANTONIO, AGAZZONI GIAMPIERO (n. azioni 360) - delega a ACCORNERO CARLO, AGHITO LORETTA
(n. azioni 1) - delega a AGHITO FRANCESCA, AGNANTI BRUNO (n. azioni 360) - delega a AGNANTI EMANUELE, AGNELLI
OMAR (n. azioni 5136) - delega a SARCHI LOREDANA, AGNESE PAOLA (n. azioni 150) - delega a BOLFI ALESSANDRO,
AGOS BARBARA (n. azioni 150) - delega a AQUILOTTO DOMENICO, AGOSTI ANTONIO (n. azioni 9800) - delega a BELLONI
PIETRO, AGOSTI MONICA (n. azioni 150) - delega a LORINI GIANPAOLO, AGOSTINELLI MARIO (n. azioni 232) - delega a
PICCHI SERGIO, AGOSTINI ADRIANO (n. azioni 360) - delega a BIAGIONI MARIO, AGOSTINI ATTILIO (n. azioni 1) - delega a
ORSINI FRANCO, AGOSTINI CARLA (n. azioni 409) - delega a FINCO SILVIA, AGOSTINI GANUCCI CANCELLIERI
GUALFREDI (n. azioni 150) - delega a BELLUCCI MARIA ROSANNA, AGOSTINI GIANCARLO (n. azioni 5875) - delega a
NARDELLI CARLO ALBERTO, AGOSTINI MARCO (n. azioni 1375) - delega a ENA GIOVANNA, AGOSTINI MATTEO MARIA (n.
azioni 250) - delega a MANZAN SILVANA, AGOSTINI MAURO (n. azioni 825) - delega a VALERI LORENZO, AGOSTINO LUIGI
(n. azioni 150) - delega a MONTONATI DANILO, AGROPPI NILIO (n. azioni 480) - delega a BALDI DINO, AGUTI ADRIANO (n.
azioni 850) - delega a GUASTI PIERINO, AIAZZA IGINIO (n. azioni 1376) - delega a FUSI GIUSEPPE, AIMAR DEBORAH (n.
azioni 360) - delega a MICELLONE SILVIO, AIMARETTI MIRANDA (n. azioni 3414) - delega a MICCA MARIO, AIMASSO
GIUSEPPE (n. azioni 684) - delega a FANTAGUZZI MARGHERITA, AIMERI ROBERTA (n. azioni 250) - delega a VECCHIETTI
ROSALIA, AIMONE ALBERTO (n. azioni 3890) - delega a CARCIOTTO PASQUALE, AIMONETTI FRANCESCO (n. azioni 1) delega a STELLA ENRICO, AINA CARLA (n. azioni 811) - delega a BOIERI FRANCESCO, AINA GIUSEPPE (n. azioni 95) delega a MINERO RE ALBERTO, AINA GIUSEPPINA (n. azioni 1224) - delega a MANCIN AMELIO, AINA GIUSEPPINA (n.
azioni 410) - delega a FRAU AGOSTINO, AINA PIETRO (n. azioni 17710) - delega a FRAU AGOSTINO, AIROLDI ADRIANA (n.
azioni 997) - delega a GALLAZZI PIETRO, AIROLDI ANGELO (n. azioni 649) - delega a ALCIATI ROSANNA, AIROLDI
GIACOMO (n. azioni 121) - delega a GIACALONE MICHELE, AIROLDI LAURA (n. azioni 1696) - delega a BOZZOLA GIORGIA
CLARA, AIROLDI MARIA (n. azioni 4736) - delega a FERRARI ANGELO, AIROLDI MARTA (n. azioni 150) - delega a MARCHESI
MAURO, AIROLDI MATILDE (n. azioni 3084) - delega a COLOMBO CLAUDIO, AIROLDI PAOLO (n. azioni 1696) - delega a
CASCELLA MATTEO, AIROLDI SIMONA (n. azioni 1) - delega a FINETTI UGO FEDELE FEDERICO, ALACEVICH VALERIO (n.
azioni 6) - delega a SCOZZARI GAETANO, ALBANI ANNAMARIA (n. azioni 1) - delega a BENASSI LORENZO, ALBANI IRENE
(n. azioni 1) - delega a PERUZZI ROBERTO, ALBANO FABRIZIO (n. azioni 360) - delega a FIVIZZANI ROBERTO, ALBE
GIOVANNA CARLA (n. azioni 1683) - delega a FERIOLI GIUSEPPE, ALBERGATI VIRGINIO (n. azioni 9500) - delega a GAZZI
NINO MARIO, ALBERICI MARIO (n. azioni 150) - delega a BARANI PARIDE, ALBERICI PAOLINO (n. azioni 17800) - delega a
DONELLI BORIS, ALBERINI SERGIO (n. azioni 360) - delega a PAPARARO MICHELE, ALBERTI ANNA (n. azioni 150) - delega
a FRANCO SANTO, ALBERTI CARLO (n. azioni 3204) - delega a RIGANTI ENRICO, ALBERTI GIANCARLO (n. azioni 360) delega a SAVOIA DINO, ALBERTI LAURA (n. azioni 70) - delega a BUNIOTTO GIULIANA, ALBERTI LICIA (n. azioni 1020) delega a TURRINA MICHELE, ALBERTI LUCA (n. azioni 150) - delega a PAPARELLI ANDREA, ALBERTI MARIA GABRIELLA
(n. azioni 600) - delega a GOTTOLI DOMENICO, ALBERTI MASSIMO (n. azioni 1550) - delega a ANTONELLI ANGELO,
ALBERTI MASSIMO (n. azioni 150) - delega a MORRIELLO ADA, ALBERTI PIETRO (n. azioni 250) - delega a CASTAGNINI
ENRICHETTA, ALBERTINI ALBERTO (n. azioni 416) - delega a BACHECHI MILZIA, ALBERTINI ALFREDO (n. azioni 1) - delega
a COLOMBO SANDRO, ALBERTINI BICE (n. azioni 3586) - delega a MICCINESI GABRIELLA, ALBERTINI CECILIA (n. azioni
150) - delega a CATTANEO ANTONIA, ALBERTINI DAMIANO (n. azioni 2059) - delega a BRAVI ROBERTO, ALBERTINI
MORENA (n. azioni 150) - delega a BELLE` ADRIANO, ALBERTINI PAOLO (n. azioni 1) - delega a GIOVANNA GIORGIO, ALBI
MARIA (n. azioni 348) - delega a BAZZOLI ADRIANO, ALBICINI GIANCARLO (n. azioni 1584) - delega a FONTANESI
PIERLUIGI, ALBIERO NADIA (n. azioni 824) - delega a DEMICHELIS ROSA ANGELA, ALBIERO WALTER (n. azioni 1) - delega
a COCCO IDELMA, ALBINI SIMONE (n. azioni 250) - delega a COLACRAI PIETRO, ALBORETTI CATERINA (n. azioni 150) delega a BONI MARCO, ALBORGHETTI ARMANDO (n. azioni 600) - delega a ACERBIS GUIDO, ALBORGHETTI MARIO (n.
azioni 1) - delega a DE ZAN GABRIELLA, ALCERI AURELIA (n. azioni 301) - delega a RIBONI ALDO, ALCIATO MARINA (n.
azioni 1509) - delega a LIBI LUCIANO, ALDEGHERI ANNAMARIA (n. azioni 6875) - delega a FILIPPINI TERESA, ALDEGHERI
CRISTIANO (n. azioni 25000) - delega a BIANCHINI FRANCA, ALDEGHERI MARIELLA (n. azioni 18830) - delega a RINALDI
GUGLIELMO, ALDEGHERI PAOLA (n. azioni 610) - delega a MENEGOLLI CLAUDIO, ALDEGHERI SANDRA (n. azioni 6480) delega a ALDEGHERI GIUSEPPE, ALDEGHERI STEFANO (n. azioni 10) - delega a FERRARI ADRIANO, ALDEGHERI
VALENTINO (n. azioni 10) - delega a ALDEGHERI GIUSEPPE, ALDERIGI TIZIANA (n. azioni 10) - delega a VANNI GIANLUCA,
ALDIGHIERI DARIO (n. azioni 250) - delega a PASINI TULLIO, ALDIGHIERI GIOVANNI (n. azioni 1876) - delega a PASQUALINI
LUIGIA, ALDINI GUIDO (n. azioni 11870) - delega a ABBONDANZA MARCO, ALEBARDI DIEGO (n. azioni 150) - delega a MEINI
ULIANO, ALESSANDRINO VINCENZO (n. azioni 1993) - delega a VERONESE FRANCO, ALESSI ALESSIA (n. azioni 600) delega a CASILE FRANCESCO, ALESSI ALESSIO (n. azioni 150) - delega a RAUGEI RENZO, ALESSIO ANGHINI MARIA
GRAZIA (n. azioni 3709) - delega a DE STEFANIS OLGA, ALESSIO GABRIELE (n. azioni 409) - delega a CONTI BENEDETTO,
ALESSIO GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a GIACOMELLI RAFFAELLO, ALESSIO GRAZIELLA (n. azioni 210) - delega a
MACCO NATALINO, ALESSIO MARIO (n. azioni 1) - delega a INVERNIZZI CARLO, ALESSIO NADIA (n. azioni 1720) - delega a
MAZZOCATO MARTINAZZO MARIO, ALFIERI ANTONIO (n. azioni 800) - delega a FERRARI SIMONE, ALFONSI MARIO (n.
azioni 360) - delega a DESOLE MARIO, ALGOSTINO PAOLO DOMENICO MARIA (n. azioni 7489) - delega a PIOVANO LUIGI,
ALIAJ ARTUR (n. azioni 200) - delega a CASSE` CESARE, ALIANI FLORENZA (n. azioni 1) - delega a STORTI MARIA GRAZIA,
ALIANI STEFANO (n. azioni 1) - delega a STORTI MARIA GRAZIA, ALIGNANI FRANCESCO (n. azioni 7120) - delega a
45
VALENZA LUCIANO, ALINARI CLAUDIO (n. azioni 165) - delega a FRANCI ARTURO, ALIPRANDI CINZIA (n. azioni 207) delega a DELLA TORRE GIUSEPPE, ALIVERTI GIUSEPPE (n. azioni 122) - delega a MARONI LUISELLA, ALLADIO MARIA
ASSUNTA (n. azioni 1) - delega a BOSIO MARIELLA, ALLADIO VITTORIO (n. azioni 3801) - delega a BAUDRACCO GIUSTO,
ALLAMANI CLAUDIA (n. azioni 254) - delega a GILI TIZIANA, ALLARA CANEPA EZIO (n. azioni 600) - delega a VALENTE
PIETRO, ALLARA CARLA (n. azioni 4280) - delega a VALENTE PIETRO, ALLARA MARILENA (n. azioni 150) - delega a
NICOLELLO CORNELIO, ALLARI ANTONIO (n. azioni 360) - delega a ZANOLLI SANDRO, ALLASINO GIUSEPPE (n. azioni
600) - delega a APPENDINO INES, ALLEGRA ALBERTO (n. azioni 1) - delega a BOGGIO GIANNA, ALLEGRA ALESSANDRA
(n. azioni 1) - delega a BOGGIO GIANNA, ALLEGRI TIZIANA (n. azioni 100) - delega a CERIANI GINO, ALLEGRINI ANTONIO
(n. azioni 4500) - delega a CRESTAN DANIELA, ALLEGRINI FILIPPO (n. azioni 150) - delega a MICHELI DANIELE, ALLEGRINI
LUIGI (n. azioni 16225) - delega a DE PAOLI GIUSEPPE, ALLEGRINI NICOLA (n. azioni 21745) - delega a VILLA LUCIANO,
ALLEVI GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a BORELLA VITO, ALLIO GIUSEPPE (n. azioni 409) - delega a ANDREETTI MARCO,
ALLIO NATALE (n. azioni 409) - delega a CIVALLERI DAVIDE, ALLIONE SILVIO (n. azioni 360) - delega a CAVAGLIA` IVAN,
ALLOCCO GIUSEPPINA (n. azioni 525) - delega a FERRETTI ROBERTO, ALLOISIO DENISE (n. azioni 150) - delega a
CASARINI MAURIZIO, ALLORINI DANIELE (n. azioni 1255) - delega a MOSCONI GIULIO, ALMIRANTE NICOLETTA (n. azioni
205) - delega a GRIGGI MONICA, ALOE VALERIO (n. azioni 244) - delega a RIVA VERCELLOTTI GIULIANA, ALOISI
ALESSANDRA (n. azioni 2400) - delega a ALOISI ANTONIO, ALOISI ANGELO (n. azioni 2000) - delega a REVENOLDI CARLO
LUIGI, ALOISIO SIMONA (n. azioni 8274) - delega a MINETTI MONICA, ALOVISETTI PIERANGELA (n. azioni 150) - delega a
RONCARI LUCA, ALTAMURA ISABELLA (n. azioni 150) - delega a NIEGO RENATO, ALTEMURA MARIA (n. azioni 150) delega a POLI ANGELINA, ALTIERI ROSANNA (n. azioni 1) - delega a BIGNOLI GIORGIO, ALTOMONTE ANTONINO (n. azioni
2750) - delega a ALTOMONTE LUCA, ALTOMONTE GIULIO (n. azioni 7088) - delega a ALTOMONTE LUCA, ALUNNI PISTOLI
PAOLO (n. azioni 308) - delega a NICOSIA CATALDO, ALUTTO GIUSEPPE (n. azioni 1746) - delega a MILANESE
PIERFRANCO, AMADEI FEDERICA (n. azioni 3200) - delega a RINALDI ALFIO, AMADORI ALDO (n. azioni 150) - delega a
FOSCHI FRANCO, AMADORI ALESSANDRO (n. azioni 164) - delega a SERAFINI GIANLUCA, AMADORI EUGENIO (n. azioni
2274) - delega a SERAFINI GIANLUCA, AMADORI MARIA ROSA (n. azioni 145) - delega a FEA ADRIANO, AMANTI CARLO (n.
azioni 10000) - delega a STRUCHEL MASSIMILIANO, AMARI ALESSANDRA (n. azioni 2182) - delega a ARNOLDI MARIA
LUISA, AMATEIS MARCO GIOVANNI (n. azioni 7900) - delega a RIBERI GIUSEPPE, AMATO ANTONIO (n. azioni 73) - delega a
D`ARCO GAETANO, AMATO MARIA (n. azioni 150) - delega a GARDELLI ANTONIO, AMATORI ANTONELLO (n. azioni 2775) delega a TONINI GIOVANNI, AMATORI STEFANO (n. azioni 409) - delega a CAVANNA CESARINA, AMATRUDA
ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a FANTINI ROBERTO, AMATRUDA FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a BOGALE
ASETA SOFIE, AMATRUDA GENNARO (n. azioni 1784) - delega a FANTINI ROBERTO, AMAZZINI MARIELLA (n. azioni 150) delega a MAROVELLI MARIA LUISA, AMBROGGI ENRICA (n. azioni 360) - delega a CORBARI ALBERTO, AMBROGGIO
VALENTINA (n. azioni 8) - delega a MELLANO ALDO, AMBROGI LINDA (n. azioni 930) - delega a SARGENTI STEFANO,
AMBROSACCHIO MARIA (n. azioni 1203) - delega a TALICE FLAVIO, AMBROSETTI DANILO (n. azioni 53) - delega a CERVINI
ANDREA, AMBROSETTI ENRICO (n. azioni 1) - delega a BELLOTTI GIAN ANTONIO, AMBROSETTI MARIA (n. azioni 684) delega a CIARCIELLO RAFFAELE, AMBROSI ALFONSO (n. azioni 24272) - delega a DE VECCHI DIEGO, AMBROSI
GIOVANNI (n. azioni 250) - delega a PINALI CARLA, AMBROSI GUSTAVO (n. azioni 100) - delega a MONESE MARCO,
AMBROSI MARCO (n. azioni 25348) - delega a BONI STEFANO, AMBROSI MICHELE (n. azioni 250) - delega a GINELLI
GIORGIO, AMBROSI PIERLUIGI (n. azioni 1) - delega a SANTI BRUNETTO, AMBROSI RENATO (n. azioni 4580) - delega a
MALAFFO MAURIZIO, AMBROSINI GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a BERARDO GIORGIO, AMBROSINI GRAZIELLA (n.
azioni 1) - delega a MARCHIORI MARCO, AMBROSINI MARIA TERESA (n. azioni 1167) - delega a GARRIONE MARIA LUISA,
AMBROSINI RUFFO ENNIO (n. azioni 1) - delega a BELLOMI GUIDO, AMBROSINO CONCETTA (n. azioni 959) - delega a
COLLOCA ANTONINO, AMEDANI SERGIO (n. azioni 460) - delega a CONTARELLI MARIO, AMEDEI GIAMPAOLO (n. azioni
150) - delega a ANDRIANI GIUSEPPE, AMEN GABRIELLA (n. azioni 1) - delega a MONTRESOR ANGELO, AMENTA ROSALIA
(n. azioni 6960) - delega a DAL LAGO GRAZIANO, AMICI DARIO (n. azioni 250) - delega a FERRARI ALESSANDRO, AMICI
VITALINO (n. azioni 1) - delega a FIORAVANTI ADOLFO, AMIOTTI GIULIANO (n. azioni 761) - delega a DEGRATE
ALESSANDRO, AMISANO BIANCA MARIA (n. azioni 1) - delega a AMISANO PAOLO, AMISANO CARLA (n. azioni 825) - delega
a MARANGON ELISA, AMISANO IDA (n. azioni 1) - delega a FRASCAROLO RENZO, AMISANO NICOLETTA (n. azioni 3051) delega a GALASCHI CRISTIANO, AMOROSO LILIANA (n. azioni 505) - delega a SPALENZA DANIELE, AMPISIO ERMINIO (n.
azioni 1) - delega a BARONI MARIASSUNTA, AMPISIO MATTEO (n. azioni 34) - delega a BARONI MARIASSUNTA, AMURO
FRANCO (n. azioni 215) - delega a LICCO ANGELA, ANACOURA ELDA RAVINIA (n. azioni 409) - delega a MOIOLI CINZIA,
ANCESCHI MAURO (n. azioni 360) - delega a LANFRANCHI ENNIO, ANCESCHI ORNALDO (n. azioni 15008) - delega a
BUSETTO FEDERICO, ANCESCHI SIMONA (n. azioni 1920) - delega a MENABUE RUBENS, ANCHIERI ANNA (n. azioni 3000)
- delega a MANTA ONOFRIO, ANCHISE ROSALBA (n. azioni 600) - delega a GIRARDELLO ARIELLA, ANCHISI SARA (n. azioni
360) - delega a ANCHISI CAMILLO, ANCILLOTTI DANIELA (n. azioni 1) - delega a LANDI EVIO, ANDENNA PAOLA (n. azioni 1)
- delega a BENASSI LORENZO, ANDERLINI ALDO (n. azioni 1610) - delega a ALBERTI AUGUSTO, ANDERLINI TIZIANA (n.
azioni 158) - delega a ALBERTI AUGUSTO, ANDORLINI DANIELA (n. azioni 150) - delega a LOJA EZIO, ANDORLINI GINO (n.
azioni 150) - delega a MORELLI ANNA MARIA, ANDORNO ATTILIO (n. azioni 1408) - delega a PRONE ROMANO, ANDREANI
CLAUDIO (n. azioni 4) - delega a PAPASOGLI TACCA ALDO, ANDREASI VITO (n. azioni 3540) - delega a SCOVA FANNY,
ANDREELLO PAOLO (n. azioni 151) - delega a ANDREELLO GIORDANO, ANDREETTO RENATO (n. azioni 1) - delega a
46
MANFRE` ALBERTO, ANDREETTO SERGIO (n. azioni 1) - delega a BALZO ANNA, ANDREI ANGELA (n. azioni 360) - delega a
SINNI DOMENICO, ANDREINI GAUDENZIO (n. azioni 600) - delega a VILLA LUCA ANTONIO, ANDREINI MARIO (n. azioni 152)
- delega a SIMONI GIOVANNA, ANDREINI PIERGIOVANNI (n. azioni 150) - delega a SCIANDRA FABIO, ANDREINI REBECCA
(n. azioni 150) - delega a SIMONI GIOVANNA, ANDREIS ANGELO (n. azioni 510) - delega a GARELLA PIER WALTER,
ANDREIS GELMINO (n. azioni 250) - delega a PASI DANIELE, ANDREIS GUGLIELMO (n. azioni 754) - delega a BERTANI
DARIO, ANDREOLETTI LORELLA (n. azioni 235) - delega a BIGGIOGERA GIUSEPPE, ANDREOLETTI TIBERIO (n. azioni 150)
- delega a BOZZONI MARIA ROSA, ANDREOLI ANGELA (n. azioni 359) - delega a DOTTI BRENNO, ANDREOLI GIAN LUCA (n.
azioni 1589) - delega a ANDREOLI GIAN CARLO, ANDREOLI ROMEO (n. azioni 4981) - delega a BOTOSSO ADRIANO,
ANDREOLI STEFANO (n. azioni 894) - delega a PALVARINI GUGLIELMO, ANDREONI GAETANO (n. azioni 887) - delega a
PIGHI MICHELA, ANDREOSE RITA (n. azioni 150) - delega a TENERO GUGLIELMO, ANDREOTTI GIOVANNA (n. azioni 4166)
- delega a TESSARO GILBERTO, ANDREOZZI GIOVANNA (n. azioni 189) - delega a CERU EMILIO, ANDRETTO FABIO (n.
azioni 150) - delega a USLENGHI DANIELE, ANDRETTO LUCA (n. azioni 360) - delega a USLENGHI DANIELE,
ANDREUCCETTI GIAMPAOLO (n. azioni 155) - delega a GAMBACCINI LUCA, ANDRIGHETTI ANTONIO (n. azioni 2640) delega a DE TOFFOL CECILIA, ANDRINI CECILIA (n. azioni 1785) - delega a NIZZALI GIORGIO GIUSEPPE, ANDRINI
MARGHERITA (n. azioni 105) - delega a SORRENTINO MARCO FRANCESCO, ANDRINI PIERA (n. azioni 21) - delega a
CERUTTI ANTONELLA, ANDRIOLI MARCO (n. azioni 3650) - delega a ASILEPPI VIRGILIO, ANDRIOLO MARIA (n. azioni 302) delega a CECCHETTI ANNA, ANDRIOLO STELLA (n. azioni 360) - delega a ANDRIOLO PIERO CESCO, ANELLI STEFANO (n.
azioni 516) - delega a CONTARDI FELICE, ANELLO FILIPPO (n. azioni 360) - delega a IACOPINI MASSIMILIANO, ANFOSSO
CRISTINA (n. azioni 1333) - delega a NOVO ROCCO, ANFOSSO VITTORIO (n. azioni 4920) - delega a NOVO ROCCO,
ANGELERI GIAMPIERO (n. azioni 566) - delega a VENTIMIGLIA GIOVANNA, ANGELI ANDREA (n. azioni 2549) - delega a
PETRUCCI VITTORIO, ANGELI CARLO (n. azioni 2804) - delega a COMPARINI LORENA, ANGELI DIEGO (n. azioni 459) delega a NALDONI MARIA, ANGELI ELISABETTA (n. azioni 250) - delega a PAOLUCCI ANDREA MARIA, ANGELI
FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a ANGHILERI ALDO, ANGELI ROBERTA (n. azioni 3584) - delega a DE GREGORIO
BRUNO, ANGELI SILVANA (n. azioni 409) - delega a FRACCAROLI NICOLA, ANGELI VANNI (n. azioni 479) - delega a DOTTI
BRENNO, ANGELINI CARLO (n. azioni 609) - delega a CAPONE SANDRO, ANGELINI FRANCESCO MARIA (n. azioni 11100) delega a TARABELLA BARBARA, ANGELINI LORENZA (n. azioni 1) - delega a LEPRI GIOVANNI, ANGELINI MAURIZIO (n.
azioni 250) - delega a SEMBENINI GIOVANNI, ANGELINI MILENA MARIA (n. azioni 1) - delega a ANGELINI ENZIO, ANGELINI
OSCAR (n. azioni 2300) - delega a SPAGNA SERGIO, ANGELONI ENRICA MARIA (n. azioni 416) - delega a CANTU`
ANGELINA, ANGIOLINI GINA (n. azioni 14336) - delega a SIGHINOLFI SILVIO, ANGIOLINI MARISA (n. azioni 10000) - delega a
BIANCHI RITA, ANGIONI GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 12) - delega a REPETTO SANTINO, ANNARATONE MARIO (n. azioni
3047) - delega a MERLO EDOARDO, ANNECHINI LUIGI (n. azioni 4410) - delega a SILVESTRI SERGIO, ANNESE ANGELO (n.
azioni 2102) - delega a PEREGO PAOLO, ANNICHINI ANGELA (n. azioni 1616) - delega a ZANONE MATTEO, ANNICHINI
CESARINA (n. azioni 3220) - delega a ZANONE MATTEO, ANNOVAZZI GIAN PIERO (n. azioni 1334) - delega a LA MASA
FRANCESCO, ANNOVAZZI GIUSEPPE (n. azioni 12) - delega a CAMURATI ENRICA, ANNOVAZZI MARIA ANGELA (n. azioni
1752) - delega a MERLO MAURIZIO, ANNOVAZZI MARILENA (n. azioni 412) - delega a CAMURATI ENRICA, ANSALONI
ANNAMARIA (n. azioni 1099) - delega a BALDAZZINI ELIO, ANSALONI FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a LONGHI
GIORGIO, ANSALONI GLORIA (n. azioni 150) - delega a PICCIONE CORRADO, ANSALONI VANDA (n. azioni 1) - delega a
BONAZZI FEDERICO, ANSELMA ANGELO (n. azioni 35010) - delega a TALICE FLAVIO, ANSELMI ALBA (n. azioni 800) delega a MONTAGNOLI LUCILLO, ANSELMI GIANNANTONIO (n. azioni 850) - delega a FORMENTI VITTORINO, ANSELMI
GIORGIO (n. azioni 2817) - delega a TORNERI MARIAROSA, ANSELMI MIRKO (n. azioni 361) - delega a FOSSATO MARTA,
ANSELMI SERGIO (n. azioni 5440) - delega a FOSSATO MARTA, ANSELMINO CORRADO (n. azioni 409) - delega a ZANADA
LAURA, ANSONI GIULIA (n. azioni 52001) - delega a VERCESI LUIGINO, ANTICHI ELIO (n. azioni 150) - delega a GALEOTTI
ANDREA, ANTOGNETTI STEFANO (n. azioni 150) - delega a GUERISOLI GIAMPIERO, ANTOLA BIANCAMARIA (n. azioni
2528) - delega a TRAVERSO GIORGIO, ANTOLINI ALBERTO (n. azioni 196) - delega a GOTTOLI DOMENICO, ANTOLINI
ALBERTO (n. azioni 150) - delega a FERRARI ALEARDO, ANTOLINI GRAZIA (n. azioni 1211) - delega a ANTOLINI BEATRICE,
ANTONELLI AUGUSTO (n. azioni 2017) - delega a ANTONELLI ANGELO, ANTONELLI MICHELE (n. azioni 516) - delega a
ANTONELLI ROMANO, ANTONI MARIA (n. azioni 193) - delega a VENGA FRANCESCO, ANTONI SARA (n. azioni 1) - delega a
GIANNASI MAURIZIO, ANTONIANI PIERA (n. azioni 29) - delega a PELIZZONI MASSIMO, ANTONIAZZI LUCIANA (n. azioni
2405) - delega a BRENTEGANI MARIA ASSUNTA, ANTONIETTI ALBERTO (n. azioni 2100) - delega a MOSSINO GIOVANNI,
ANTONIETTI CRISTINA (n. azioni 213) - delega a CASILE FRANCESCO, ANTONIETTI MARIA ASSUNTA (n. azioni 419) delega a SELLA ROBERTO, ANTONINI ANGELA (n. azioni 1) - delega a MANFREDDA RENZO, ANTONINI ANGELA (n. azioni
14465) - delega a SILVETTI SERGIO, ANTONINI MARIA GRAZIA (n. azioni 3882) - delega a CASSANI CARLO, ANTONIOLI
ANGELA MARIA (n. azioni 360) - delega a CUSUMANO GINO FRANCESCO GIUSEPPE, ANTONIOLI ATTILIO (n. azioni 1) delega a BERGAMASCHI GIUSEPPE, ANTONIOLI LUIGI (n. azioni 500) - delega a FERRARI GIORGIO, ANTONIONE IVAN (n.
azioni 150) - delega a BARBAVARA NORBERTO, ANTONIOTTI MARIA TERESA (n. azioni 480) - delega a RIZZOTTI RENATO,
ANTONIUCCI ANTONELLO (n. azioni 360) - delega a ZONTA DAVIDE, ANVERSA ELENA (n. azioni 500) - delega a SALA
EMANUELA, ANZOLIN GABRIELLA (n. azioni 1) - delega a BELLARDONE ERMANO, APICELLA STEFANO (n. azioni 4104) delega a BELLONI ROBERTO, APOSTOLO CARLA MARIA RITA (n. azioni 210) - delega a VELLA CROCIFISSO, APOSTOLO
MARCO (n. azioni 3450) - delega a APOSTOLO GIUSEPPE, APOSTOLO TIZIANA (n. azioni 2250) - delega a APOSTOLO
47
FRANCO, APPARUTI GIANNINO (n. azioni 1648) - delega a GOZZI LORELLA, APPARUTI MARIA CLELIA (n. azioni 416) delega a GOZZI LORELLA, APPIANI LUISELLA (n. azioni 3734) - delega a LUTI GIANCARLO, APPOLONI ADRIANA (n. azioni
6293) - delega a GIRELLI LINO, APPONTI RAFFAELLA (n. azioni 85) - delega a MARAZINA ALBERTO, AQUILANO DOMENICO
MIRIO (n. azioni 300) - delega a MAZZANTI GIUSEPPE, AQUILOTTO DANIELA (n. azioni 1450) - delega a AQUILOTTO
DOMENICO, AR RAFFAELLA (n. azioni 96) - delega a LA MASA GIUSTO, ARAGNI VALERIO (n. azioni 1980) - delega a ACUTO
NADIA, ARAGNO GIUSEPPE (n. azioni 1000) - delega a BECCARIS BRUNO, ARAGNO RENATA (n. azioni 720) - delega a
PAZZAGLIA SERGIO, ARATA GIOVANNI FELICE (n. azioni 4687) - delega a CAVIGLIONE ALBA, ARATI STEFANO (n. azioni
151) - delega a SARA GIAMPAOLO, ARAVECCHIA STEFANO (n. azioni 250) - delega a GEREMIA BALDOVINO, ARBAN
ANGELO (n. azioni 7445) - delega a VALZI GIUSEPPE, ARBEJA ALDO (n. azioni 1) - delega a VESCO GUIDO, ARBOLETTI
GIUSEPPINA (n. azioni 109) - delega a DE ANDREIS GIOVANNI, ARCA CARLO (n. azioni 360) - delega a BASILE VINCENZO,
ARCAINI ANTONIO (n. azioni 2337) - delega a CANTONI FERDINANDO, ARCAINI GIANLUCA (n. azioni 360) - delega a
ROCCHETTI ALESSIO, ARCALI ADRIANO (n. azioni 1200) - delega a GIAMPIERI FEDERICO, ARCALI MARCO (n. azioni 1200)
- delega a ANTOLINI BEATRICE, ARCENNI MASSIMO (n. azioni 150) - delega a ARMELLIN PAOLO, ARCIDIACONO FABIO (n.
azioni 150) - delega a SPINELLI CORRADO, ARCIDIACONO FLAVIO (n. azioni 1) - delega a BIGNOLI GIORGIO, ARCIDIOCESI
DI MODENA NONANTOLA (n. azioni 567770) - delega a FERRARI PAOLO, ARCOLIN NADIA (n. azioni 1) - delega a FREGNI
CHIARA, ARDENTI MORINI BERTACCINI GIUSEPPINA (n. azioni 7230) - delega a OLDRINI PAOLO, ARDESI GIOVANNA (n.
azioni 960) - delega a ZANOTTI MASSIMILIANO, ARDIZIO EZIO (n. azioni 856) - delega a PASSERINI ANDREA, ARDIZIO
SILVIA (n. azioni 600) - delega a PASSERINI ANDREA, ARDIZZOIA ALFIO (n. azioni 1) - delega a BELLARDONE ERMANO,
ARDIZZOIA GIACOMINA (n. azioni 1) - delega a ARDIZZOIA GAUDENZIO, ARDIZZOIA VALERIO (n. azioni 5643) - delega a
IORLANO GAETANO, ARDUIN ERNESTO (n. azioni 1) - delega a BELLARIA PASQUINO, ARDUIN GIULIA (n. azioni 150) delega a BOUAZIZ SABEUR, ARDUINI ALESSANDRA (n. azioni 150) - delega a CHIEREGHINI MARIO, ARDUINI CAROLINA
MARIA (n. azioni 2876) - delega a GRANCONATO EUGENIO, ARDUINI EROS (n. azioni 250) - delega a ZOMPA PASQUALE,
ARDUINI LAURA (n. azioni 720) - delega a VANTINI ANDREA, ARDUINI MARCO (n. azioni 6450) - delega a FRANCESCATTI
ANNA, ARDUINI TIBERIO (n. azioni 270) - delega a RIOLFI GIOVANNI, ARDUINO ANGIOLINA (n. azioni 3600) - delega a RASE
ELVANA, ARDUINO ELIANA (n. azioni 684) - delega a DAMONTE GIOVANNI, ARECCO BERNARDO (n. azioni 832) - delega a
GARRIONE MARIA LUISA, ARENA DARIA ELISA (n. azioni 150) - delega a ROMANI MATTEO, ARENA GIUSEPPE (n. azioni
465) - delega a DELLAI GIUSEPPE, ARENSI GIUSEPPINA (n. azioni 289) - delega a TONINELLI PIETRO ANGELO, ARFANI
GIUSEPPE (n. azioni 1207) - delega a ROSSI ENRICO, ARFANI PIETRO (n. azioni 274) - delega a DI GENNARO FRANCESCO,
ARGENTI FRANCESCA (n. azioni 2750) - delega a ANDENA AMBROGIO, ARGENTI FRANCO (n. azioni 25000) - delega a
ANDENA AMBROGIO, ARGENTINI CLAUDIO (n. azioni 720) - delega a MORSIANI MARINO, ARGENTINI LEOBRUNO (n.
azioni 1525) - delega a NATALINI GIORGIO, ARIATTA GIANFRANCO (n. azioni 90) - delega a CALONE ADA, ARIATTA
GRAZIELLA (n. azioni 3736) - delega a FARNETANO MARIO, ARIBERTI GIAMPIETRO (n. azioni 9515) - delega a BAZZONI
SILVANO, ARIBERTI LUCA (n. azioni 11059) - delega a BEGGIO MARGHERITA, ARIBERTI SIMONE (n. azioni 14069) - delega
a BEGGIO MARGHERITA, ARIEMMA ANTONIO (n. azioni 150) - delega a BORRELLI SALVATORE, ARIETI DANIELE (n. azioni
1) - delega a CITIRFI ANGELA, ARIETI LUIGINO (n. azioni 1) - delega a CITIRFI ANGELA, ARIODANTI RICCARDO (n. azioni
600) - delega a NASSO DARIO, ARISI MAURO (n. azioni 4) - delega a ZANETTA VERA, ARISIO MAURIZIO (n. azioni 1) - delega
a BRUSA MARIO, ARISSONE CLAUDIO (n. azioni 3840) - delega a ARISSONE PIERINO, ARISSONE MARIA (n. azioni 2995) delega a PICOTTINO CLAUDIO, ARLETTI CLAUDIO (n. azioni 4000) - delega a GENEDANI IRIDE, ARLUNNO GIULIO (n. azioni
21964) - delega a ACCORNERO CARLO, ARMANI ALBINO (n. azioni 194424) - delega a GELMETTI RENATO, ARMELLIN
DORIANA (n. azioni 7555) - delega a LAVINA PIETRO, ARMENIA GIORGIO (n. azioni 154) - delega a BIANCHI SERGIO
MARIO, ARNABOLDI MAURO (n. azioni 23815) - delega a ARNABOLDI ERMINIO, ARNABOLDI PAOLO (n. azioni 1060) delega a PETESI ANGELO, ARNAUDO ANTONIO (n. azioni 413) - delega a BALLARIO SERGIO, ARNEODO GIUSEPPE (n.
azioni 1) - delega a CARAMIA LEONARDO, ARNOLDI ADRIANA (n. azioni 250) - delega a TIBALDO FLAVIO, ARNOLDI
SERGIO (n. azioni 150) - delega a ANGHILERI ALDO, ARNOLFO BARTOLOMEO (n. azioni 100) - delega a OCCHETTI
QUIRINO CESARINO, ARONICI MICHELE (n. azioni 151) - delega a ARONICI ANGELO, ARPINO FRANCO (n. azioni 50) delega a MORAGLIO FRANCO, ARRENI PIETRO (n. azioni 816) - delega a DONDI DAVIDE, ARRIGONI ARRIGO (n. azioni
1597) - delega a PARRELLA ANTONIO, ARRIGONI BARBARA (n. azioni 1) - delega a MUSMARRA VENERA, ARRIGONI
EDOARDO (n. azioni 1) - delega a MUSMARRA VENERA, ARRIGONI GIOVANNI (n. azioni 250) - delega a ARRIGONI FILIPPO,
ARRIGONI SABRINA (n. azioni 113) - delega a GIANNATTASIO ERALDO, ARRIGONI STEFANO (n. azioni 250) - delega a
ARRIGONI FILIPPO, ARRIGONI VIVIANA (n. azioni 1) - delega a RAGNOLI GIACOBBE LUIGI, ARROSTI ANGELO (n. azioni
150) - delega a GIANNOTTI ALFREDO PIETRO, ARSO MARCELLA (n. azioni 1) - delega a BELLIO ALBERTO, ARTEGIANI
VERONICA (n. azioni 360) - delega a ARTEGIANI ERNESTO, ARTIOLI ERIKA (n. azioni 754) - delega a PETTENE STEFANO,
ARTIOLI LAURA (n. azioni 150) - delega a ARTIOLI ACHILLE, ARTIOLI LINA (n. azioni 15715) - delega a COFFANI SILVANA,
ARTIOLI SERGIO (n. azioni 70) - delega a ARZILLI MIRELLA, ARTONI NICOLA (n. azioni 200) - delega a MARCIGAGLIA
RENZO, ARTONI PAOLO ARDUINO (n. azioni 450) - delega a BARANI PARIDE, ARVIERI MONICA (n. azioni 370) - delega a
GENNARI GIUSEPPE, ARZILLI FULVIA (n. azioni 1424) - delega a MARRI NICLA, ASCADE ENRICO (n. azioni 332) - delega a
SCUDELLARO ANTONIO, ASCADE MASSIMO (n. azioni 215) - delega a BECCARINI BERNARDINA, ASCARI MARISA (n.
azioni 150) - delega a VALSEGA ANTONIO, ASCHEI CARLO (n. azioni 2137) - delega a TOSCANO DANILO, ASCONATI
COLOMBO LUIGI (n. azioni 746) - delega a CASCELLA ANTONIO, ASCRIZZI ANGELA (n. azioni 1) - delega a ASCRIZZI
48
DOMENICO, ASLAU MONICA (n. azioni 150) - delega a GRIGOLI LORENZA, ASPESI ALESSANDRO (n. azioni 242) - delega a
MAZZETTI ANGELO, ASPESI LUCIANO (n. azioni 366) - delega a MAZZETTI ANGELO, ASSENZIO ALESSANDRO (n. azioni
500) - delega a COCHEO PIER MICHELE, ASSIRELLI TONINO (n. azioni 9468) - delega a BAGOLAN GIUSEPPE, ASTA MARIA
(n. azioni 150) - delega a LAZZARINI LORETTA, ASTENGO AGOSTINO (n. azioni 201) - delega a CLEMATIS MICHELA,
ASTESANO ADRIANO (n. azioni 2529) - delega a ROSANO EUGENIO, ASTI GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a PIACENTINI
ERIO, ASTI ILEANA (n. azioni 1800) - delega a MARCHI LUNARDI ROBERTO, ASTIGIANO FULVIO (n. azioni 86) - delega a
TERMEGNONI MARISA, ASTOLFI ACHILLE (n. azioni 999) - delega a AMEDEI EMER, ASTOLFI MAURO (n. azioni 10) - delega
a CHIODI ZEFFIRINO, ASTOLFI ROMINA (n. azioni 1) - delega a BOGHI ORIANA, ASTORI ELENA (n. azioni 1) - delega a
INVERNIZZI CARLO, ATORINO MARIA (n. azioni 1172) - delega a MICHELI DANIELE, ATTINA ANNA MARIA (n. azioni 420) delega a LAPUCCI ROBERTO, AUDISIO MARIA GIOVANNA (n. azioni 1375) - delega a SCOLARI GIOVANNA, AUDISIO MARIO
DOMENICO (n. azioni 410) - delega a PISTONE ROBERTO, AUDRITO ANTONIA (n. azioni 1200) - delega a CALLA PAOLO,
AUDRITO TOMMASO (n. azioni 600) - delega a CALLA PAOLO, AUGIER ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a PELLEGRINI
LORENZO, AUGUSSORI MARIA LUISA (n. azioni 6) - delega a BASTICI MARCO, AUSONIA FRANCO (n. azioni 3370) - delega
a BERSAN VALERIA, AUTANO NICOLA (n. azioni 4059) - delega a ALLEMANI VALTER, AUTANO SERGIO (n. azioni 1375) delega a ALLEMANI VALTER, AUTELITANO ATTILIO (n. azioni 1296) - delega a MAGGI BRUNO, AUXILIA GIOBATTA (n. azioni
1998) - delega a CIVALLERI GIANCARLO, AUXILIA SILVIO (n. azioni 1995) - delega a CIVALLERI GIANCARLO, AVAGNINA
ALESSANDRO (n. azioni 800) - delega a CAVAGLIA` CLAUDIO, AVAGNINA RENATO (n. azioni 6181) - delega a CAVAGLIA`
CLAUDIO, AVALLONE GUIDO (n. azioni 120) - delega a CONTE GIOVANNI, AVANCINI LILIANA (n. azioni 28000) - delega a
VIGNAGA GIUSEPPE, AVANZINI ALBERTO (n. azioni 150) - delega a LOI REMIGIO, AVANZINI GABRIELLA (n. azioni 375) delega a MERLINO CARMELA, AVENA ANTONINO (n. azioni 4) - delega a OVALEO PANDOLFO ANDREA, AVENA GIOVANNI
(n. azioni 4) - delega a GASPARI MARCO, AVERSANO GIOVANNI (n. azioni 154) - delega a CRISCOLI FRANCESCO,
AVESANI ANTONIO (n. azioni 348) - delega a ADAMI LUCIANO, AVIDANO ADRIANO (n. azioni 46) - delega a GIORDANO
ELVIO, AVIDANO MICHELE (n. azioni 9039) - delega a CAROSSO MARIA, AVIOTTI SANDRINO (n. azioni 1214) - delega a
ACUTO NADIA, AVONDO CARMEN (n. azioni 947) - delega a MORA ANGELA, AZZALI EUGENIO (n. azioni 6692) - delega a
AZZALI MARIA FIORELLA, AZZALIN LUCA (n. azioni 364) - delega a BOTTANI ARTURO, AZZALIN LUCIANO (n. azioni 836) delega a PEROTTI GIOVANNI, AZZARETTO CLAUDIO (n. azioni 2400) - delega a BERNARDINI ANTONELLA, AZZARI
MIRELLA (n. azioni 244) - delega a DELLAVESA LILIANA, AZZI GIULIO (n. azioni 4734) - delega a SCALABRINI LUCA, AZZI
MARIO (n. azioni 508) - delega a BUCHIGNANI PAOLO, AZZINI MATILDE (n. azioni 7002) - delega a FOGLIA ANTONIO, AZZINI
MAURO (n. azioni 223) - delega a COSENTINO MARISA, AZZOLINI ANNA (n. azioni 9330) - delega a BONILAURI VITTORIO,
AZZOLINI CARLO (n. azioni 360) - delega a FACCHINETTI ANTONIO, AZZOLINI CORRADO (n. azioni 15475) - delega a
CONVERSI NERA, BABINI ANGELA (n. azioni 876) - delega a PILOTTI CARLO, BACCALARO ANNA (n. azioni 12006) - delega
a FOGLIA ANTONIO, BACCALARO CARLA (n. azioni 6482) - delega a TORNACO GIANCARLO, BACCALARO DAMIANO (n.
azioni 16563) - delega a MOSSETTI MARCO, BACCARO ADRIANA (n. azioni 150) - delega a BRANDI RAFFAELLA,
BACCHERETI GIACOMO (n. azioni 700) - delega a REALI MARIA, BACCHERETI ITALO (n. azioni 700) - delega a REALI
MARIA, BACCHETTA ALMA (n. azioni 250) - delega a FORNARA GIOVANNI, BACCHETTA BRUNO (n. azioni 1) - delega a
GOMMARASCHI PAOLO, BACCHETTA MARGHERITA (n. azioni 600) - delega a MONTICELLI PIERO, BACCHETTA
RUGGERO (n. azioni 1474) - delega a FRANCHI ROBERTO, BACCHI FRANCESCO (n. azioni 99) - delega a MONFRONI
AMELIA, BACCHI SANDRA (n. azioni 360) - delega a CONTINI DANIELE, BACCI ALBERTO (n. azioni 150) - delega a
PAOLICCHI LEONARDO, BACCI DAVIDE (n. azioni 360) - delega a TOMESANI DIEGO, BACCI ENNIO (n. azioni 240) - delega a
MARESCA LUIGI, BACCI FABIO (n. azioni 290) - delega a SALAMONE ANTONINO, BACCI FABRIZIA (n. azioni 1) - delega a
VALDRIGHI PIER MICHELE, BACCI GABRIELE (n. azioni 700) - delega a PIERACCI LIANA, BACCI GIUSEPPE (n. azioni 1) delega a POLI ANTONELLA, BACCI PATRIZIA (n. azioni 10) - delega a BOTTONI GUGLIELMINA, BACCIAGLIA CLAUDIO (n.
azioni 150) - delega a DA MASSA CARRARA DONATELLA, BACCIN ROBERTO (n. azioni 360) - delega a BERTANI BARBARA,
BACCIOLO VALTER (n. azioni 5564) - delega a SILVA GIUSEPPE, BACCO GIANCARLO (n. azioni 3622) - delega a
MOLINAROLI ANTONIO, BACCO GIGLIOLA (n. azioni 320) - delega a TRESTINI CARLO, BACHIORRINI FULVIO (n. azioni
2616) - delega a APPENDINO INES, BACILIERI LORETA (n. azioni 851) - delega a ZANOTTI FRANCO, BACINO ANNA MARIA
(n. azioni 584) - delega a ING. CATTANEO & C. S.R.L., BADATE ROSANNA (n. azioni 31) - delega a PUGLIESE FRANCESCO,
BADIALI ANTONELLA (n. azioni 1515) - delega a VENTURELLI ARMANDO, BADIALI ANTONIO (n. azioni 4127) - delega a
PIACENTINI ERIO, BADIALI GABRIELE (n. azioni 780) - delega a GHERARDI ALBERTO, BADIANI GABRIELLA (n. azioni 2857)
- delega a ANDREOLI RAFFAELE LUIGI, BADIINI GIOVANNI (n. azioni 5925) - delega a GALLINA GERARDO, BADINI
RAFFAELE (n. azioni 966) - delega a BADINI MASSIMO, BADINI RICCARDO (n. azioni 220) - delega a BADINI MASSIMO,
BAFFONI MAURIZIO (n. azioni 684) - delega a VANDELLI ALFREDO, BAGAGLIO FABRIZIO (n. azioni 1027) - delega a
RANIERI DOMENICO, BAGATELLA MARIA ANTONIA (n. azioni 11374) - delega a FALCIONE IVANA, BAGATELLO LUCIANO
(n. azioni 2) - delega a PUVIANI MANUELA, BAGGI ALESSANDRO (n. azioni 6970) - delega a LEONI FULVIO, BAGGI
ROBERTO (n. azioni 21) - delega a RIBONI DOMENICO, BAGGINI GIANANGELO (n. azioni 512) - delega a FROSIO ANGELO,
BAGGIO CARLO (n. azioni 409) - delega a TOZZI GIANLUCA, BAGGIO MELISSA (n. azioni 360) - delega a TOSARELLO ENZO,
BAGINI ROBERTO (n. azioni 458) - delega a LIORE MAURILIO, BAGNARA AUGUSTO (n. azioni 200) - delega a
MARCOLONGO MARIA ROSA, BAGNARA GRETA (n. azioni 2500) - delega a MARCOLONGO MARIA ROSA, BAGNARA
MARIA GABRIELLA (n. azioni 360) - delega a MACCANTI MARUSCA, BAGNASCO ELDA (n. azioni 1083) - delega a ROCCA
49
SILVANA, BAGNATI FRANCESCA (n. azioni 420) - delega a APOSTOLO GIUSEPPE, BAGNATI RENATO (n. azioni 158) delega a MIGLIO GIUSEPPE, BAGNI ARGENTINA (n. azioni 1676) - delega a PRESTIPINO PATRIZIA, BAGNI ERMENTINA (n.
azioni 500) - delega a TORRICELLI ELISA, BAGNOLESI PAOLO (n. azioni 1) - delega a BERTOLI ENIO, BAIARDI RICCARDO
(n. azioni 1190) - delega a TACCHINI ANTONIO, BAICI LIA (n. azioni 1) - delega a NEGRI LUIGI, BAIGUINI DANIELE (n. azioni
1960) - delega a GARATTINI GIANBATTISTA, BAIMA BRUNO (n. azioni 1045) - delega a BOGGIA BRUNO, BAIMA ELIGIO (n.
azioni 19250) - delega a BRICCO ALDO, BAIMA ROBERTA (n. azioni 495) - delega a COSENZA GIOVANNI, BAIOCCHI
CRISTINA (n. azioni 1704) - delega a ATTINA` ENRICO, BAIOCCHI LORENZO (n. azioni 4) - delega a BIGLIAZZI FRANCO,
BALADELLI ERMELINDA (n. azioni 3149) - delega a SERAVALLI LILIANA, BALANZIN SABRINA (n. azioni 150) - delega a
CHIARI LUIGINA, BALARDI NADIA (n. azioni 1845) - delega a BONACINI FULVIO, BALBI ERIKA (n. azioni 724) - delega a
AUDISIO ALMA, BALBO ABEL EDUARDO (n. azioni 500) - delega a OLIVIERI ANTONIO, BALBO LUCA (n. azioni 1608) - delega
a FACCIOLI LEONELLO, BALBO RENZO (n. azioni 1) - delega a AMBROSO GIORGIO, BALBONI ANDREA (n. azioni 8836) delega a RICCI PIETRO, BALCET UGO (n. azioni 11000) - delega a COGO GUERRINO, BALCONI VITTORIO (n. azioni 2) delega a ACERNOZZI ERNESTO, BALDA EMILIA CATTERINA (n. azioni 994) - delega a DELFINO ANGELO, BALDACCI
CRISTINA (n. azioni 4) - delega a BOTTAI STEFANO, BALDACCINI NATALE EMILIO (n. azioni 1) - delega a TARDIOLA MARIA
PIA, BALDANZI MARIANGELA (n. azioni 1049) - delega a MONTANI MASSIMO, BALDASSARI GIAMPIERO (n. azioni 7845) delega a COA NORBERTO, BALDELLI MARIA (n. azioni 360) - delega a BISSOLO FRANCO, BALDERI GIUSEPPE (n. azioni
150) - delega a SANNA ANTONIA, BALDERI MARCO (n. azioni 150) - delega a MAGNOLFI ANDREA, BALDETTI ROSSANA (n.
azioni 1850) - delega a BIAGINI PIETRO, BALDI ALFA (n. azioni 3818) - delega a MENEGARDO GIUSEPPE, BALDI ANDREA
(n. azioni 150) - delega a ROSSI STEFANO, BALDI CHIARA (n. azioni 1760) - delega a CASTELLANI MARIALUISA, BALDI
CLAUDIO (n. azioni 150) - delega a VAIANI MARCO, BALDI DINO (n. azioni 2400) - delega a MENTA RINO, BALDI GIOVANNI
(n. azioni 9) - delega a NESPOLI CARLO, BALDI GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a LORENZETTI FRANCESCO, BALDI
MANUELA ANGELA MARIA (n. azioni 654) - delega a BESTETTI CARLO TERENZIO, BALDI MARIO (n. azioni 48) - delega a
MORONE ANNA MARIA, BALDI RINALDO (n. azioni 444) - delega a BAMBINI SERGIO, BALDI ROBERTO (n. azioni 1014) delega a PIACENTINI CLAUDIO, BALDIN LUCIANO (n. azioni 1) - delega a DONA` PIERINO, BALDINI CHIARA (n. azioni 720) delega a BELDI GIUSEPPE, BALDINI LUIGINO (n. azioni 16816) - delega a GIANNATTASIO ERALDO, BALDINI OTELLO (n.
azioni 10) - delega a LANCELLOTTI ALCIDE, BALDINI RINA (n. azioni 1332) - delega a BIAGIOTTI GIUSEPPE, BALDISSERA
MARCO (n. azioni 1902) - delega a BERTINETTI MARIO, BALDISSEROTTO GASTONE (n. azioni 1) - delega a MENEGOLO
ALESSANDRO, BALDISSERRI LOREDANA (n. azioni 1053) - delega a CHIARI GENNARINO, BALDISSERRI LUIGI (n. azioni
720) - delega a FERRARINI PATRIZIA, BALDO LUCIANA (n. azioni 363) - delega a SORRENTINO MARCO FRANCESCO,
BALDOCCHI ERMANNO (n. azioni 116) - delega a PARONELLI ANGELO, BALDONI CLEMENTE (n. azioni 600) - delega a
MARCHI LUNARDI ROBERTO, BALDONI GIULIO (n. azioni 4800) - delega a PORTIGLIOTTI ENZO, BALDRIGHI STEFANO (n.
azioni 4) - delega a VESTITA DONATO, BALDUZZI GIACOMINO (n. azioni 1320) - delega a MORONE ANTONELLA, BALESTRA
CAROLINA (n. azioni 1) - delega a MORISETTI CARLO, BALESTRA GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a CORBARI ALBERTO,
BALESTRERI LARA (n. azioni 360) - delega a BALESTRERI MARCELLO, BALISTRERI FRANCESCO (n. azioni 338) - delega a
BENAZZO MARGHERITA, BALLABIO ANDREA (n. azioni 151) - delega a BAICI ELIANA, BALLABIO UMBERTO (n. azioni 185) delega a FERRARIS LUCIA, BALLARDINI DAVIDE (n. azioni 230) - delega a D` ADDA MARINO, BALLARDINI GIANFRANCO (n.
azioni 7019) - delega a BARATTO GIUSEPPE, BALLARDINI MARIA CRISTINA (n. azioni 156) - delega a ZAMBALLETTI
ANTONIO, BALLARDINI MARIANNA (n. azioni 660) - delega a BARATTO GIUSEPPE, BALLARDINI PIETRO (n. azioni 721) delega a D` ADDA MARINO, BALLARE DIEGO (n. azioni 349) - delega a SASSI MAURO, BALLARE ENRICA (n. azioni 407) delega a TACCA GIOVANNI, BALLARE PIERINA (n. azioni 275) - delega a PANIGONI ALDO, BALLARE` GIUSEPPE (n. azioni
1471) - delega a BALLARE` ANDREA, BALLARIO COSTANZO (n. azioni 1) - delega a VALLAURI ANTONIO, BALLAROTTO
BENEDETTO (n. azioni 250) - delega a LEARDINI GIORGIO, BALLERINI ALESSANDRO (n. azioni 480) - delega a BACIU ANA,
BALLESTRA ALBINO (n. azioni 1213) - delega a TOSO RENATO, BALLINI LILIANA (n. azioni 150) - delega a TACCHELLA
RAFFAELLA, BALLINI LUIGI (n. azioni 1010) - delega a SCOLA BERNARDINO, BALLONI DANIELA (n. azioni 150) - delega a
FERRARI ENNIO, BALLOTTA VALERIO (n. azioni 400) - delega a MORINI SILVIO, BALOSSI MIRIA (n. azioni 1) - delega a
MARTINELLI ROSANNA, BALOSSINI SILVANA (n. azioni 276) - delega a PISONI MAURO, BALOSSINO GIUSEPPE (n. azioni
692) - delega a CAMPARO GIOVANNI, BALSAMO GIANLUCA (n. azioni 409) - delega a SOLOMON MIHAI, BALTI BRUNO (n.
azioni 6890) - delega a BROGLIO STEFANO, BALUGANI ELISABETTA (n. azioni 4560) - delega a BARBOLINI GIOVANNI,
BALUGANI PIERA (n. azioni 2424) - delega a FIORETTI GINA, BALZANI LUCIA (n. azioni 150) - delega a AUDISIO ALMA,
BALZANO BIAGIO (n. azioni 150) - delega a BIANCHI MAURO, BALZANO ENRICO (n. azioni 420) - delega a LUOTTI GIAN
MARIO, BALZANO MAURO (n. azioni 600) - delega a LUOTTI GIAN MARIO, BALZARETTI CARLO (n. azioni 4700) - delega a
MARAZZATO CARLO, BALZARETTI CARLO (n. azioni 53) - delega a ARONA GIOVANNA, BALZARETTI CLAUDIA (n. azioni
360) - delega a ARONA GIOVANNA, BAMPA LUIGI (n. azioni 1767) - delega a FACCIO CORRADO, BANA ADRIANA (n. azioni
10) - delega a ALGHISI GIOVANNI PAOLO FRANCESCO, BANCHETTI FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a STRAMER
GISELA, BANCHETTI VITTORIO (n. azioni 773) - delega a STRAMER GISELA, BANCHINI LUCA (n. azioni 150) - delega a
BANCHINI MARCO, BANCHIO ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a CHIRI ANTONIO, BANDACCARI ALESSANDRO (n.
azioni 150) - delega a DALLE LUCHE GIOVANNI PIETRO, BANDERA LEONARDO (n. azioni 1803) - delega a MORNAGHI
SILVANO, BANDI GIORGIO (n. azioni 2149) - delega a MASCHERPA CARLO, BANDIERA GIULIANO (n. azioni 6193) - delega a
SARTORI FABIO, BANDINELLI LO PRESTI MARA (n. azioni 150) - delega a D`AMBROSI FILOMENA, BANDUCCI CARLO (n.
50
azioni 150) - delega a STANGHINI GIANCARLO, BANFO PIER MARIO (n. azioni 561) - delega a ROSSI RENATO, BANI CARLO
(n. azioni 360) - delega a BERTELLI GLORIA, BANO ALDO (n. azioni 241) - delega a PONS IVA, BANTERLA MARIA (n. azioni
409) - delega a GIACOPINI ALESSANDRO, BANTERLE CLAUDIO (n. azioni 31806) - delega a FIORETTA ANGELO,
BANTERLE GABRIELE (n. azioni 19206) - delega a FIORETTA ANGELO, BANTERLE GIANMARCO (n. azioni 150) - delega a
MAGAGNOTTI ELVIRA, BANTERLE LEDA (n. azioni 334) - delega a SILVETTI SERGIO, BANTI FAUSTINA (n. azioni 210) delega a SANI STEFANO, BANTI NORI (n. azioni 11014) - delega a SCANNI STEFANIA, BARABINO SIMONA (n. azioni 150) delega a MARUFFO SERGIO, BARABINO SIMONETTA (n. azioni 360) - delega a BENZIO CORRADO, BARACCHINO GIULIA
(n. azioni 486) - delega a MARTINI DAVIDE, BARACHINI FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a BARACHINI ENRICO,
BARAGGIA LAURA (n. azioni 500) - delega a BARAGGIA SILVESTRO, BARAGGIOLI ANNA (n. azioni 1452) - delega a
SCHREINER PAVAO, BARAGGIOLO GERMANA (n. azioni 150) - delega a COLOMBANO GRAZIELLA, BARAGLI LUCIA (n.
azioni 261) - delega a BORTOLINI FRANCO, BARALDI ANTONIO (n. azioni 54) - delega a REBECCHI NATALE, BARALDI ENZA
(n. azioni 6819) - delega a COCOMAZZI GIUSEPPINA, BARALDI GILBERTO (n. azioni 960) - delega a PASINI ANGELO,
BARALDI PIETRO (n. azioni 150) - delega a DE MARZI ALESSANDRO, BARALDI UMBERTA (n. azioni 15350) - delega a
PARMIGGIANI ERMANNA, BARALE ALBERTO (n. azioni 360) - delega a BARALE LUIGI, BARALE CARLO (n. azioni 671) delega a MALASPINA GIUSEPPE, BARALE PIETRO (n. azioni 1680) - delega a BARALE LUIGI, BARANA FRANCO (n. azioni
370000) - delega a BATTISTONI LUCIANO, BARATTERO GIANLUCA (n. azioni 150) - delega a INGARAMO ORAZIO,
BARATTINI ANTONIO (n. azioni 2320) - delega a TONINELLI PIETRO ANGELO, BARAVALLE ANGELO (n. azioni 1200) delega a NOVARINO ANDREA, BARAZZONI ANNA MARIA (n. azioni 88000) - delega a BARAZZONI ALBERTO, BARBA
GIUSEPPINA (n. azioni 1) - delega a AMBROSIONI GIULIANO, BARBACINI DONATA (n. azioni 731) - delega a ZINI ENRICO,
BARBACOVI FRANCESCO (n. azioni 9396) - delega a FILOSA JOSE` ERRICO, BARBAGALLO GAETANO (n. azioni 1) - delega
a MILANESE PIERFRANCO, BARBAGALLO LEONARDO (n. azioni 7035) - delega a COMPAGNI SERGIO, BARBAGIOVANNI
EMILIO (n. azioni 150) - delega a BIGLIARDI RINO, BARBAGLIA ENZO (n. azioni 684) - delega a CONTI BENEDETTO,
BARBAGLIA GIUSEPPE (n. azioni 220) - delega a ANTONIOLI DANIELE, BARBANI MARIA GRAZIA (n. azioni 373) - delega a
GURIAN LUIGINO, BARBARO GIUSEPPINA (n. azioni 150) - delega a CAIOLA ANTONIETTA, BARBAROSSA LUIGI (n. azioni
246) - delega a IACCARINO GIUSEPPE, BARBATI MARCO (n. azioni 3697) - delega a MANDONICO ENRICO, BARBAVARA
ANGELA (n. azioni 2239) - delega a BALOSSINI GRAZIELLA, BARBE ANGELA (n. azioni 9789) - delega a BIGNOTTI LUIGI,
BARBERA AUDIS ESTER (n. azioni 24) - delega a GOTTARDI MARIA, BARBERA AUDIS MARIA (n. azioni 24) - delega a
GOTTARDI MARIA, BARBERA GIUSEPPE ANTONIO (n. azioni 150) - delega a CRETIER IVANA, BARBERIS CARLO (n. azioni
73) - delega a FINESSI ELENA, BARBERIS ENRICA (n. azioni 409) - delega a RICCI GRAZIA, BARBERIS MARCO (n. azioni
12500) - delega a BARBERIS SILVIO, BARBERO ADRIANA (n. azioni 1) - delega a BARCELLINI RENZO, BARBERO ANGELO
(n. azioni 168) - delega a VELLA CROCIFISSO, BARBERO MASSIMO (n. azioni 600) - delega a FERRARIS LORENZO,
BARBERO PIETRO (n. azioni 1240) - delega a FRANCHI ROBERTO, BARBETTA ALDO (n. azioni 1) - delega a LUPONE
EMIDIO, BARBETTI ROBERTO (n. azioni 1675) - delega a GAZZO ELDA, BARBI FRANCESCO (n. azioni 922) - delega a
PINELLI GIANFRANCO, BARBI STEFANO (n. azioni 2000) - delega a GIAMBENINI DAVIDE DINO, BARBIERATO ROSA (n.
azioni 3000) - delega a ANSELMI GABRIELLA, BARBIERI ANNA (n. azioni 150) - delega a POGGI IVANA, BARBIERI CRISTINA
(n. azioni 1012) - delega a INZOLI NATALE, BARBIERI DANIELE (n. azioni 1) - delega a CHECCHI SAMUELE, BARBIERI
DANTE (n. azioni 1) - delega a CAUDERA GUALTIERO, BARBIERI DINO (n. azioni 408) - delega a BENATO LUIGI, BARBIERI
FRANCA (n. azioni 150) - delega a POGGI IVANA, BARBIERI FRANCO (n. azioni 150) - delega a PETROZZIELLO MARCELLO,
BARBIERI GABRIELLA (n. azioni 30316) - delega a BENATO LUIGI, BARBIERI GINO (n. azioni 1) - delega a BERARDO
GIORGIO, BARBIERI GIORDANO (n. azioni 150) - delega a FAREA ENRICO, BARBIERI GIOVANNI (n. azioni 13368) - delega a
BONFICHI ERMINIO, BARBIERI LEOPOLDO (n. azioni 187) - delega a FERRARI PIERA, BARBIERI MARCELLINO (n. azioni
1248) - delega a VACCARO SERGIO, BARBIERI MARGHERITA (n. azioni 102) - delega a MOSCARIELLO GUIDO, BARBIERI
MARIA LUISA (n. azioni 800) - delega a PINI FRANCO, BARBIERI MARIAPAOLA (n. azioni 684) - delega a VEZZANI PAOLO,
BARBIERI MARIO (n. azioni 3100) - delega a SASSOROSSI INES, BARBIERI MAURO (n. azioni 196) - delega a FERRO
SERGIO, BARBIERI NATALINA (n. azioni 2255) - delega a BONFANTI ALESSANDRO, BARBIERI PASQUALE (n. azioni 1574) delega a BARBIERI GIOVANNI, BARBIERI PIETRO (n. azioni 586) - delega a GRANDI SERGIO, BARBIERI RENZO (n. azioni 1)
- delega a MALVEZZI VITTORINA, BARBIERI ROBERTO (n. azioni 38) - delega a LAMBRI VERA, BARBIERI VINCENZO (n.
azioni 1999) - delega a TERZANI AGNESE, BARBINI LIVIERA (n. azioni 150) - delega a BORSELLI SIMONE, BARBINI
ROBERTO (n. azioni 150) - delega a BORSELLI SIMONE, BARBINI WALTER ANGELO (n. azioni 360) - delega a BARCHI LUIGI,
BARBIS ANTONIETTA (n. azioni 3073) - delega a BORGHI COSETTA, BARBONI COSTANTINA (n. azioni 100) - delega a GIRI
MARIA, BARBOSIO VITTORINA (n. azioni 4) - delega a BERRA GIANFRANCO, BARCAGLIA ALDO (n. azioni 684) - delega a
CELLERINO BRUNO, BARCAROLI BRUNA (n. azioni 18) - delega a GONNELLA LUCA, BARCAROLO ANTONIO (n. azioni 1) delega a BOLAMPERTI MARIA GIUSEPPINA, BARCAROLO FLAVIO (n. azioni 1) - delega a ARDIZZOIA GAUDENZIO,
BARCAROLO MARINA (n. azioni 1) - delega a GIOVANNA GIORGIO, BARCELLA VINCENZA (n. azioni 1) - delega a BAICI
ELIANA, BARDAZZI PIERO (n. azioni 9) - delega a CARAPELLI CARLO COSTANTINO, BARDELLI ADA (n. azioni 1) - delega a
PERINI MANUELA, BARDELLI EZIO (n. azioni 112) - delega a MONZINI SAVERIO, BARDELLI MERY (n. azioni 430) - delega a
CASIGLIANI LOREDANO, BARDINI ROSSANA CARLA (n. azioni 600) - delega a ALLEGRA NATALE, BARDON STEFANO (n.
azioni 150) - delega a PASSARIN ALESSANDRA, BARDONE FERDINANDO (n. azioni 1) - delega a GUIDETTI FRANCO,
BARDONE GIANLUIGI (n. azioni 1437) - delega a CLERICO CILIS LUCIANO, BARDONESCHI DINO (n. azioni 2172) - delega a
51
MORONE ANGELA MARIA, BARDONI ERNESTINO (n. azioni 227) - delega a MONTINI MARIA, BARDONI GIULIANO (n. azioni
210) - delega a VALIZIA PAOLO, BARELLA CHIARA BARBARA ELENA (n. azioni 111) - delega a BAGNASCO TULLIO SERGIO,
BARELLI LORENZINA (n. azioni 4880) - delega a MONERO ELSA IUMIRA ROSINA, BARENGHI GIUSEPPINA (n. azioni 9588) delega a BARZAGHI MARIO, BARESI FRANCESCO (n. azioni 2222) - delega a BELLERI LARA, BARETTI MARCO (n. azioni
999) - delega a PIRAINO GUGLIELMO, BARETTIN SERENA (n. azioni 3400) - delega a BUNICCI FRANCESCO, BARETTO
MARIO (n. azioni 2059) - delega a MUSSO FABIO, BARGELLI SIMONE (n. azioni 409) - delega a STANGHELLINI CARLO,
BARGELLI VASCO (n. azioni 409) - delega a BONUCCELLI FRANCESCO, BARGIGA SONNJ (n. azioni 360) - delega a NERINI
ETTORE, BARI LUIGINO (n. azioni 5244) - delega a FORMENTI PIER LUIGI, BARICHELLO ALFREDO (n. azioni 2000) - delega
a MARTINO NICOLETTA, BARICICH EDDA (n. azioni 178) - delega a DIVERIO FRANCO, BARIGAZZI EMILIO (n. azioni 1) delega a BRUNI GIAN LUCA, BARILE FAUSTO (n. azioni 1) - delega a BASLA SERGIO ALDO MARIA, BARILLARI LUIGI (n.
azioni 1268) - delega a BIANCIOTTO LORENZO, BARILLI RICCARDO (n. azioni 1) - delega a CARENA PIERO LUIGI,
BARLONDI LUCA (n. azioni 150) - delega a BARDAZZI TOMMASO, BARNABE` MAURO (n. azioni 2691) - delega a
ROMAGNOLI RENATO, BARNABINO ANDREINA (n. azioni 150) - delega a CARDANO ROBERTO, BAROFFIO ARTEMIO (n.
azioni 1) - delega a PACCHIONI LILLIANA, BAROFFIO DARIO (n. azioni 655) - delega a TARANTINI MICHELE, BAROFFIO
MARZIA (n. azioni 150) - delega a PACCHIONI LILLIANA, BAROGLIO ROBERTO (n. azioni 23) - delega a GURIAN LUIGINO,
BAROLO MARIA PAOLA (n. azioni 207) - delega a CONTI FRANCO, BARON TERESA (n. azioni 500) - delega a GARBIN
ANNAMARIA, BARONCHELLI GUALTIERO (n. azioni 501) - delega a LOMBARDI VINCENZA, BARONCHELLI MARA (n. azioni
150) - delega a VISCHIONI ERNESTO, BARONCHELLI STEFANO (n. azioni 501) - delega a LOMBARDI VINCENZA,
BARONCINI DOMENICO (n. azioni 600) - delega a ALPI ALDO, BARONCINI MAURO (n. azioni 450) - delega a FIASCHI LUIGI,
BARONE GIULIANA (n. azioni 112) - delega a OTERI ANTONINO, BARONE GIUSEPPE MARIO (n. azioni 1) - delega a
ACCORNERO CARLO, BARONE LUCA (n. azioni 5) - delega a ACCORNERO CARLO, BARONI LUCA GIORGIO (n. azioni 775)
- delega a GRUPPO TESSILE GIF SRL, BARONI MARIA BRUNA (n. azioni 150) - delega a BUCCI MICHELE, BARONI MARINA
(n. azioni 710) - delega a CALLIGARI LOREDANA, BARONI PAOLO (n. azioni 1480) - delega a MARTELLI STEFANO, BARONTI
BARBARA (n. azioni 148) - delega a POLIMENI ANTONIO, BAROZZI ANGELO (n. azioni 1000) - delega a BOGOGNA
GIACOMO GIOVANNI, BAROZZINI RENZO (n. azioni 1) - delega a BERNABEI ROBERTO, BARRA MAURIZIO (n. azioni 684) delega a CANDUSSO ALESSANDRO, BARRERA ALESSANDRA (n. azioni 481) - delega a VESCOVO LORENZO, BARRERI
ROBERTO (n. azioni 1) - delega a MOSCA BARTOLOMEO, BARSACCHI CRISTINA (n. azioni 1149) - delega a POSSENTI
GIULIANO, BARSACCHI LUCA (n. azioni 50) - delega a PISANI LUCIANO, BARSANTI PIERLUIGI (n. azioni 150) - delega a
MENCHINI LUCIANO, BARSANTI SIRIO (n. azioni 1) - delega a FRANCESCHINI FELICE, BARSI GIANLUIGI (n. azioni 107) delega a PERINI ALESSANDRO, BARSOTTELLI GIULIANO (n. azioni 997) - delega a DALLE LUCHE GIOVANNI PIETRO,
BARSOTTELLI GIULIO (n. azioni 150) - delega a RATTAZZI CESARE, BARSOTTI NICOLA (n. azioni 150) - delega a GIORGI
ATTILIO, BARSOTTI REAL ESTATE SRL (n. azioni 450) - delega a BARSOTTI S.R.L. UNINOMINALE, BARSUGLIA ROSSANA
(n. azioni 4238) - delega a PAOLI ALESSANDRO, BARTALETTI SIBIO (n. azioni 364) - delega a PROSPERI PAOLO,
BARTALINI SENIO (n. azioni 273) - delega a GIANNINI MARCELLO, BARTELLONI GIULIANO (n. azioni 150) - delega a
CATARSINI GIACOMO, BARTOCCI SIMONE (n. azioni 150) - delega a BISCEGLIA MICHELINA ANNA, BARTOLACELLI
CHIARA (n. azioni 276) - delega a FERRARINI PATRIZIA, BARTOLACELLI ROBERTO (n. azioni 1185) - delega a PARIDI
ANGELO, BARTOLI GIULIANA (n. azioni 2200) - delega a MACCHIAVERNA ALFREDO, BARTOLI MARIA ROSA (n. azioni 150)
- delega a GUARDUCCI FEDERICO, BARTOLI RICCARDO (n. azioni 11406) - delega a CAVALLINI MODESTO, BARTOLI
SARIO (n. azioni 378) - delega a BATASTINI DURVAL, BARTOLI UMBERTO (n. azioni 1501) - delega a BENVENUTI EMILIANO,
BARTOLINI MARISA (n. azioni 9600) - delega a BAMBI FRANCO, BARTOLINI PAOLO (n. azioni 430) - delega a LISCHI LAURA,
BARTOLINI PIERO (n. azioni 2) - delega a PALLONI IACOPO, BARTOLINI ROBERTO (n. azioni 87) - delega a BERTOLI
GIOVANNI, BARTOLOMEONI PAOLO (n. azioni 150) - delega a BONACCORSI GIAN PIERO, BARTOLOMEONI ROBERTA (n.
azioni 150) - delega a BONACCORSI GIAN PIERO, BARTOLONI RICCARDO (n. azioni 2002) - delega a DELLA LUNGA GISA,
BARTOLOZZI VESTRINI MARIA (n. azioni 586) - delega a INNOCENTI OSVALDO, BARTOLUCCI NILA (n. azioni 255) - delega a
TANZARELLA MARIA CRISTINA, BARTUCCI GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a GIORDANI GIANCARLO, BARUZZI LUCIANO
(n. azioni 1517) - delega a SERAFINI ANTONIO, BARZAGHI GIUSEPPE (n. azioni 964) - delega a CEREA EZIO, BARZANTI
MARA (n. azioni 1) - delega a SBERVEGLIERI EROS, BARZOI FERRUCCIO (n. azioni 13020) - delega a BRIGHENTI MARIO,
BASAGLIA ROBERTO (n. azioni 150) - delega a NEGRONI LUIGI, BASAGNI DOMENICO (n. azioni 720) - delega a BOSSINI
MIRCO, BASALARI LINA (n. azioni 612) - delega a PALMERINI FLORA, BASCHIERI FRANCO (n. azioni 10003) - delega a
SERAFINI GIOVANNI, BASCHIERI PAOLO (n. azioni 45000) - delega a LIBERALE ALBANO, BASELLI FAUSTO (n. azioni 360) delega a MURGIA FRANCESCO, BASILICO GIOVANNA MARIA (n. azioni 1388) - delega a TOSI FEDERICA, BASSAN
ANDREA (n. azioni 1051) - delega a BONELLI MARCO, BASSAN VITTORIO (n. azioni 740) - delega a PROSPERI PAOLO,
BASSANI ANNABEL (n. azioni 388) - delega a SONZOGNI ANGELO, BASSANI ELISABETTA (n. azioni 2404) - delega a PERINI
ALESSANDRO, BASSANI LUISA (n. azioni 36) - delega a LARDINI ALDA, BASSANI RENATO (n. azioni 75501) - delega a
BONACINA VALERIANO, BASSANI RITA (n. azioni 1200) - delega a BARONE EDOARDO LUIGI, BASSETTA MARIA (n. azioni
6708) - delega a GUIDETTI MASSIMO, BASSI AVE (n. azioni 1) - delega a CORGINI GENESIO, BASSI FRANCO (n. azioni
13700) - delega a CHIAVOLELLI ROBERTO, BASSI GIAN FILIPPO (n. azioni 1375) - delega a PALLOTTA MARCELLO, BASSI
MARTINO (n. azioni 1) - delega a VERONESE ELIDE, BASSI MASSIMILIANO (n. azioni 1609) - delega a CASTELLI MARIO,
BASSI RICCARDO (n. azioni 4016) - delega a GALBERO GIANNI, BASSI VANNI (n. azioni 240) - delega a MARCHETTO
52
SILVANA, BASSIGNANA ENRICA (n. azioni 850) - delega a SANTANGELO GIOVANNI, BASSINO GIACOMO (n. azioni 134) delega a FRANCO LUISELLA, BASSO ANTONIO (n. azioni 360) - delega a BOVO ANDREA, BASSO CLAUDIO (n. azioni 1) delega a MILANESE UGO, BASSO MASSIMILIANO (n. azioni 3000) - delega a ALBANESE GIULIA, BASSO RICCI ALBERTO (n.
azioni 150) - delega a BASSO RICCI LORENZA, BASSO SAMBRINA (n. azioni 605) - delega a COLLAVO UGO, BASSOTTO
GIOVANNA (n. azioni 184) - delega a BRUSAFERRO STEFANO, BASTIANINI CARLA (n. azioni 24) - delega a CHIRICO
GIOVANNI AUGUSTO, BASTIERA IRMA (n. azioni 409) - delega a CIRIOTTI CARLO, BASVEDI EGIDIO (n. azioni 250) - delega
a BASVEDI ORAZIO, BASVEDI MONICA (n. azioni 704) - delega a BASVEDI ORAZIO, BATTAGLI ALEXANDER (n. azioni 360) delega a COCHEO PIER MICHELE, BATTAGLIA ENRICA (n. azioni 210) - delega a CATTANEO MARGHERITA, BATTAGLIA
LUIGI (n. azioni 14) - delega a LANFRANCO CATERINA, BATTAGLIA LUIGINA (n. azioni 1) - delega a PEVERONI SERGIO,
BATTAGLIA SIMONE (n. azioni 2000) - delega a BEDDA ADA, BATTAGLIO ERMINIA (n. azioni 1153) - delega a BERGESE
DOMENICO, BATTAGLIOLI LUCIANO (n. azioni 2174) - delega a PUCCINI ATTILIO, BATTIATO ALFIO ALFREDO (n. azioni
300) - delega a SCUDERI ALESSANDRO, BATTILANA ANNA MARIA (n. azioni 1572) - delega a BEVILACQUA GIANLUCA,
BATTILANI ANGIOLINO (n. azioni 3000) - delega a MORELLI MARCO, BATTISTELLA GIORGIA (n. azioni 3000) - delega a
BATTISTELLA GIANMARINO, BATTISTELLA ROBERTO OSCAR (n. azioni 360) - delega a LANZA FRANCA, BATTISTI
FEDERICO (n. azioni 1) - delega a BATTISTI GIUSEPPE, BATTISTI MARIO (n. azioni 441) - delega a GATTI GIOVANNI,
BATTISTINI FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a DE ANGELI FRANCESCO, BATTISTINI GIANFRANCA (n. azioni 1) - delega a
FRIGO LOREDANA, BATTISTONI MICHELE (n. azioni 204) - delega a SASSO WILLIAM, BATTISTONI PIETRO (n. azioni 5) delega a DESOLE MARIO, BATTISTOTTI ADRIANO (n. azioni 47334) - delega a MONTANARA PIETRO, BAU ANTONIETTA (n.
azioni 600) - delega a PISTOLATO ROBERTO, BAUCHIERO ANNA ELISA (n. azioni 1) - delega a BUETTO ANTONINO,
BAUDISSONE BARBARA (n. azioni 2350) - delega a ALIBERTI ELENA, BAUDRACCO ROBERTO (n. azioni 684) - delega a
BAUDRACCO GIUSTO, BAULI CLAUDIA (n. azioni 150) - delega a PEDROLLO VASCO, BAUR RENATO (n. azioni 10) - delega
a VITALI ATTILIO, BAUTTI ESARMO (n. azioni 2080) - delega a CAVALIERE LAURA, BAU` DARIO (n. azioni 1804) - delega a
GASPAROTTO DOMENICO, BAVA ANDREA MARIA (n. azioni 2000) - delega a BERTAGGIA LUCIA, BAVIELLO DAVIDE (n.
azioni 18878) - delega a FINESSI GIOVANNI, BAVIERO DENISE (n. azioni 150) - delega a EMANUELLI MARIA LUISA,
BAVIERO GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a AIELLO DOMENICO, BAZZANI ALICE (n. azioni 1) - delega a D` ARIENZO
MARIO, BAZZANI ANNALISA (n. azioni 444) - delega a BUSETTO ELISA, BAZZANI ILVA (n. azioni 639460) - delega a BOSSINI
GIOVANNI, BAZZANI MARIA TERESA (n. azioni 5660) - delega a MORONE ANNA MARIA, BAZZANI MARIO (n. azioni 2079) delega a SCARENZIO VALERIO, BAZZANI MARIO (n. azioni 480) - delega a MARTELLI PIERO, BAZZANO ADELINA (n. azioni
25160) - delega a GAMBERA GIANNI, BAZZANO RENZO (n. azioni 410) - delega a BINOTTO PATRIZIA, BAZZOCCHI PAOLA
(n. azioni 600) - delega a BRUSA MARIO, BAZZOLI MARIO GIORGIO (n. azioni 100) - delega a BONACINI FULVIO, BAZZONI
CRISTIANO (n. azioni 150) - delega a CAPITTA ANGELINO, BAZZONI LAURA (n. azioni 1153) - delega a MAUGERI
DONATELLA, BAZZONI MONICA (n. azioni 1) - delega a ZANNI ANGELO, BAZZONI PAOLA (n. azioni 612) - delega a SAURO
SILVIA, BAZZONI VALENTINO (n. azioni 17548) - delega a CAPITTA ANGELINO, BEACCO GIANNA (n. azioni 5275) - delega a
DE PASQUALE MASSIMO, BECCALLI LAURA MARIA BAMBINA (n. azioni 156) - delega a PALADINI MARIO, BECCALOSSI
ANDREA (n. azioni 360) - delega a LODRINI INNOCENTE, BECCANI BELLARMINO (n. azioni 2105) - delega a GOZZOLI
MARIO, BECCARI LUISA (n. azioni 337) - delega a CAIELLI ANGIOLETTA, BECCARI SANDRO (n. azioni 150) - delega a
PROVERA GIUSEPPE, BECCARIA ENRICO (n. azioni 1) - delega a ALESSIO SIMONE, BECCARIA GIGLIOLA (n. azioni 360) delega a COLLINO GABRIELE, BECCARIA GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a BONETTO CLAUDIA, BECCARIA SIMONA (n.
azioni 49) - delega a BERTAGGIA LUCIA, BECCARIA VALERIA (n. azioni 1) - delega a BONETTO CLAUDIA, BECCHERLE
AUGUSTO (n. azioni 6360) - delega a DALL`ORA BENITO, BECCHI FABIO (n. azioni 1) - delega a CAPRARI ANGELO, BECCHI
SERGIO (n. azioni 150) - delega a BONUCCELLI MAURO, BECCHI SILVIA (n. azioni 2240) - delega a PANIZZA LINO,
BECCHINO SABINA (n. azioni 5400) - delega a TALICE DOMENICO, BECCIO GIUSEPPE (n. azioni 3910) - delega a ALBINI
WALTER, BECHAZ MAFALDA (n. azioni 508) - delega a PUIATI STEFANO, BECHAZ MARIA GRAZIA (n. azioni 566) - delega a
PUIATI STEFANO, BECHELLI GIAMPAOLO (n. azioni 550) - delega a BULLETTI FIORENZO, BECOCCI FRANCA (n. azioni
1141) - delega a AMANTINI DELFINO, BECONCINI FRANCESCO (n. azioni 2560) - delega a ANTONELLI ROMANO,
BECONCINI GIOVANNA (n. azioni 10) - delega a GHEZZANI LIANA, BECUCCI SANDRA (n. azioni 516) - delega a CARLINO
MARIO, BEDESCHI ORFEO (n. azioni 1680) - delega a TORRICELLI ELISA, BEDETTI IDELMA (n. azioni 409) - delega a
VARETTO MADDALENA, BEDONI EVITA (n. azioni 360) - delega a CONTRI RITA, BEDONI MASSIMO (n. azioni 250) - delega a
PERINI PAOLO, BEGALI LUIGI (n. azioni 10) - delega a LEONI SILVIA, BEGHINI FRANCO (n. azioni 4280) - delega a ZERBINI
FLAVIO, BEGLIOMINI DANIELE (n. azioni 639) - delega a FROSINI SARA, BEGNARDI RICCARDO (n. azioni 151) - delega a
CEFFA DOMENICO, BEGNIS FERDINANDO BATTISTA (n. azioni 360) - delega a GALIZZI CLAUDIA, BEGNOZZI MANUELA (n.
azioni 1080) - delega a MONTORSI STEFANO, BEGO CLAUDIA (n. azioni 530) - delega a DE LUCA OLIMPIA, BEGOLO
ALESSIA (n. azioni 150) - delega a BEGOLO CLAUDIO, BELCARI MARIO (n. azioni 543) - delega a ADORI ANTONIO,
BELCREDI REMIGIO (n. azioni 684) - delega a BROCCA DONATELLA, BELDI ALESSIO (n. azioni 2059) - delega a BELDI
GIUSEPPE, BELDI` GIAN MARIA (n. azioni 1200) - delega a VALLANA GIOVANNI, BELDI` MAURO GIORGIO (n. azioni 355) delega a VERCELLINI ANGELO, BELFONTALI MAURIZIO FERRUCCIO (n. azioni 721) - delega a POZZA MARCELLO,
BELFORTE GINA (n. azioni 150) - delega a DROBOTA CONSTANTIN, BELICCHI ALESSANDRO (n. azioni 6300) - delega a
TORRICELLI GIULIANO, BELLABARBA PAOLO (n. azioni 150) - delega a CAVALLINI MODESTO, BELLADELLI FRANCO (n.
azioni 7700) - delega a MARAI GRAZIELLA, BELLAGAMBA EMANUELA (n. azioni 1) - delega a SACCANI ROBERTO,
53
BELLAGAMBA SURA (n. azioni 462) - delega a PIERACCI FRANCO, BELLAMOLI SILVIO (n. azioni 6828) - delega a
MELCHIORI SILVANA, BELLAN RAFFAELE (n. azioni 150) - delega a GIBERTINI FAUSTO, BELLANDI ALDO (n. azioni 1) delega a BONACCORSI UMBERTO, BELLANDI BRUNO (n. azioni 1) - delega a BONACCORSI UMBERTO, BELLANI
ERMINIETTA (n. azioni 1980) - delega a CAIZZI PAOLA, BELLARDI LUIGINA (n. azioni 360) - delega a SERENI CARLA,
BELLARI GIULIANO (n. azioni 1) - delega a BELLANDI MARIA VANIA, BELLARI SIMONE (n. azioni 1) - delega a BELLANDI
MARIA VANIA, BELLAVIGNA ELISA (n. azioni 61) - delega a SIBILIA GIULIANO, BELLAVITE FABRIZIO (n. azioni 1) - delega a
CANE PIERANGELO, BELLEI MARIO (n. azioni 3312) - delega a VELLANI GIAN CARLO, BELLEI MAURO (n. azioni 150) delega a LEVONI STEFANO, BELLERATE PIER FRANCO (n. azioni 233) - delega a MACCO NATALINO, BELLERI GIUSEPPE
(n. azioni 150) - delega a BOLDI FRANCO, BELLERI LIA LIDIA (n. azioni 11641) - delega a OLIVA GIOVANNI, BELLESIA NEVIO
(n. azioni 11420) - delega a PEDRAZZOLI EROS, BELLETTI GIOVANNI (n. azioni 158) - delega a MARTELLI RINO, BELLI
AMEDEO (n. azioni 469) - delega a CAPONE SANDRO, BELLI LUIGI (n. azioni 1) - delega a MINARDI FABIO, BELLINI
CHRISTIANE (n. azioni 600) - delega a TONI ANTONELLO, BELLINI IRMA (n. azioni 1240) - delega a LUSSO MARGHERITA,
BELLINI LAURA (n. azioni 10) - delega a BERTUZZI RITA, BELLINI LORETTA (n. azioni 1035) - delega a BUALI RENATA,
BELLINI STEFANO (n. azioni 250) - delega a RESENTERRA ELISA, BELLINO ROCI PIERANGELA (n. azioni 715) - delega a
CRAVERI FRANCO, BELLITTI ALDO (n. azioni 206) - delega a BOLOGNINI GIORDANO, BELLO FRANCO (n. azioni 360) delega a VESCOVO GIOVANNI, BELLO LUIGI (n. azioni 1) - delega a URBAN MICHELE, BELLO MARCO (n. azioni 1) - delega a
URBAN MICHELE, BELLO PAOLA (n. azioni 361) - delega a BERTOLI GIOVANNI, BELLOCCHIO GIOVANNI (n. azioni 2750) delega a BUSCAGLIA GIORGIO, BELLODI CARLO (n. azioni 1500) - delega a SACCHETTI MARIA GRAZIA, BELLODI LUIGI
GIUSEPPE (n. azioni 8251) - delega a BATTAGLIOLI LUCIANO, BELLOFATTO FELICE (n. azioni 150) - delega a GIANNONI
FRANCESCA, BELLOGINI CARLO (n. azioni 159) - delega a PROTTI SERGIO, BELLOMI ANITA (n. azioni 140) - delega a
GUGOLE DARIO STEFANO, BELLOMI OLIMPIA (n. azioni 4020) - delega a MAUCCI SANDRO, BELLOMI PAOLO (n. azioni
553) - delega a BENETTI CARLO, BELLOMI RENZO (n. azioni 123) - delega a GARGANO GABRIELLA, BELLOMO GIOVANNI
(n. azioni 151) - delega a SANGIOVANNI MICHELE, BELLOMO LUCIANO (n. azioni 1) - delega a AMBROSIONI GIULIANO,
BELLONI ANNA (n. azioni 200) - delega a VILLA ROBERTA, BELLONI BENVENUTO (n. azioni 720) - delega a INZOLI NATALE,
BELLONI GABRIELLA (n. azioni 150) - delega a GAMBIRASIO GIUSEPPE, BELLONI LUCIANA (n. azioni 113) - delega a
BELLONI CATERINA, BELLONI MARIAGRAZIA (n. azioni 4) - delega a GHEORGHE SEVASTITA, BELLONI PAOLA (n. azioni
288) - delega a CERVINI ELISA, BELLONI PASQUINELLI MARCELLO (n. azioni 10003) - delega a BERTONATI ERNESTO,
BELLORA ELENA (n. azioni 4) - delega a ARMANO MARIO, BELLORA SILVANA (n. azioni 99) - delega a MONFRONI AMELIA,
BELLORA TERESIO (n. azioni 202) - delega a MALINVERNI GIOVANNA, BELLORIO ADA (n. azioni 100) - delega a
MAZZARELLA ANGELA, BELLOTTI CARLO (n. azioni 9) - delega a UBERTALLI ROSA, BELLOTTI KETTY (n. azioni 1) - delega
a ANGELINI ENZIO, BELLOTTI PATRIZIO (n. azioni 2000) - delega a BERTANI DARIO, BELLOTTI TIZIANO (n. azioni 12000) delega a MARTINELLI STEFANO, BELLOTTO ROBERTA (n. azioni 360) - delega a GHERARDI ALBERTO, BELLUATI RENATO
(n. azioni 1) - delega a LOMETTO MARINA, BELLUCCI ALESSANDRO (n. azioni 1011) - delega a SCARFI MAURIZIO,
BELLUCCI BARBARA (n. azioni 4) - delega a PANTANI STEFANIA, BELLUCCI EDDA (n. azioni 11200) - delega a BASSOLI
MASSIMO, BELLUCCI LUCA (n. azioni 605) - delega a PIERI BARBARA, BELLUNATO GIUSEPPINA (n. azioni 150) - delega a
STREMIZ FIORELLO, BELLUOMINI LUCA (n. azioni 333) - delega a TORLAI LIDA, BELLUZZO CARLA (n. azioni 7506) - delega
a BELLUZZO CLAUDIA, BELOSSI GIANFRANCO (n. azioni 1501) - delega a INGIGNOLI MARINA AMBROGINA, BELOSSI
MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a INGIGNOLI MARINA AMBROGINA, BELOTTI ANGELO (n. azioni 999) - delega a MILESI
ADA ENRICA, BELOTTI MASSIMO (n. azioni 150) - delega a PAGLIARI MASSIMO, BELOTTI VIRGINIO (n. azioni 528) - delega
a PAGLIARI MASSIMO, BELTRAME GIAN FRANCO (n. azioni 510) - delega a GHITTINO PIERO LUIGI, BELTRAME MARIA (n.
azioni 5999) - delega a GUARISE LUCIANO, BELTRAMI ADUNA (n. azioni 11549) - delega a BERTOLANI GIANNI, BELTRAMI
MILLI (n. azioni 250) - delega a MARTINELLI IVO, BELTRAMI QUIRINO (n. azioni 1) - delega a MARCHETTO SILVANA,
BELTRAMI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a FRIGERI IVANO, BELTRAMI ROMEO (n. azioni 1494) - delega a FRIGERI
IVANO, BELTRUTTI CLELIA (n. azioni 612) - delega a ROSSI ELENA, BELUZZI NORMA (n. azioni 150) - delega a FERRARI
ANTONIA, BENAGLIA ANNA MARIA (n. azioni 2032) - delega a ROSSETTI ENRICO, BENASSI BERNARDO (n. azioni 500) delega a VIRGILLI GINO, BENASSI GIULIANO (n. azioni 1) - delega a POLI NEDO LORENZO, BENASSI LORENZO DI
CORRADO (n. azioni 100) - delega a BERTOCCHI MAURO, BENATO LUCIANA (n. azioni 600) - delega a ROMANI RITA,
BENATO MARCO (n. azioni 1) - delega a NIFANTANI ALESSANDRO, BENATO MARIA (n. azioni 1200) - delega a GIRELLI
CARLA, BENCINI ALFIO (n. azioni 150) - delega a BISTI ERNESTA, BENCINI PAOLA (n. azioni 150) - delega a FRIGERIO
GIANLUCA, BENCINI VITTORINA (n. azioni 150) - delega a FRIGERIO GIANLUCA, BENDANDI ANNA MARIA (n. azioni 10720)
- delega a VALMORRA GABRIELE, BENDANTI RICCARDO (n. azioni 122) - delega a POLINI ANTONIO, BENDAZZOLI
ANDREA (n. azioni 150) - delega a MAGGIOLO GRAZIANO, BENDINELLI AUGUSTO (n. azioni 600) - delega a GENESINI
MASSIMO, BENEDETTI AUGUSTO (n. azioni 4249) - delega a BALESTRAZZI GINO, BENEDETTI ELENA (n. azioni 328) delega a POZZI ALDA, BENEDETTI GIANCARLO (n. azioni 1) - delega a ANTONINI SILVINO, BENEDETTI ILIO ROMANO (n.
azioni 9) - delega a VANGELISTI ALDO, BENEDETTI MARIA ASSUNTA (n. azioni 3642) - delega a BIASI MARIA LUISA,
BENEDETTI ROSA (n. azioni 1) - delega a BOARI GIANFRANCO, BENEDETTI VITTORIO (n. azioni 1500) - delega a VIVIANI
OTELLO, BENEDETTINI FAUSTO (n. azioni 4) - delega a CALONI FERDINANDO, BENEDETTO CARLA (n. azioni 2245) delega a BERTINETTI MARIO, BENEDETTO MARCO (n. azioni 1920) - delega a PICOTTINO CLAUDIO, BENEDUSI MENDES
(n. azioni 1344) - delega a TONOLI CARLO, BENELLI NOEMI (n. azioni 150) - delega a PERINI ALESSANDRO, BENELLI
54
PAOLA RACHELE (n. azioni 254) - delega a BENELLI MATTIA, BENETOLLO NICOLA (n. azioni 380) - delega a MICHIELOTTO
MIRCO, BENETTI DARIO (n. azioni 408) - delega a GIRELLI GIUSEPPE, BENETTI GIOACCHINO (n. azioni 10150) - delega a
BERTANZA GIAMPAOLO, BENETTI GUIDO (n. azioni 5268) - delega a BETTA PIERPAOLO, BENETTI MANUELA (n. azioni
250) - delega a GAROZZO LUIGI, BENETTON GUIDO (n. azioni 63) - delega a SCARANO FRANCA, BENEVENTO GIOVANNI
(n. azioni 73) - delega a FERRARI FERDINANDA, BENEVENTO GIOVANNI (n. azioni 1100) - delega a BENEVENTO ANGELO,
BENEVENTO MARIA ORSOLA (n. azioni 150) - delega a MONCINI LUCIANO GIOVANNI, BENICO LOREDANA (n. azioni 7200)
- delega a BONINI GUERRINO, BENIFEI SILVIA (n. azioni 150) - delega a VERONESI EDIO, BENIGNI PAOLO (n. azioni 1) delega a GELATTI CLAUDIA, BENIN SANDRO (n. azioni 360) - delega a GIULIARI ELISABETTA, BENINCASA SAVERIO (n.
azioni 150) - delega a DOGRAMADJIEV MOMCHIL, BENINI ANNALISA (n. azioni 600) - delega a BIGHELLI AGOSTINO, BENINI
DARIELLA (n. azioni 5465) - delega a BEGNONI CESARE, BENINI MARCELLO (n. azioni 20750) - delega a BARONI VALTER,
BENINI SERGIO (n. azioni 600) - delega a CASOLIN GRAZIANO, BENNARDO FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a BRUSOTTI
CLAUDIO PIER GIUSEPPE, BENSO CORRADO (n. azioni 1000) - delega a FERRERO MARCO, BENVEGNU FLAVIA (n. azioni
1) - delega a ACCHINI LEONARDO, BENVENUTI GIANCARLO (n. azioni 4800) - delega a ZAGO ANDREUCCIO, BENVENUTI
GRAZIA (n. azioni 150) - delega a ROGGERO ALESSANDRO GIULIO RENATO, BENVENUTI LAURA (n. azioni 7201) - delega a
CATULLO MASSIMO, BENVENUTI ROBERTO (n. azioni 1) - delega a PONZIANI DOMENICO, BENVENUTO MARIA (n. azioni
1118) - delega a ADAGE REMO, BENZI GIAN LUCA (n. azioni 360) - delega a POMATI MARCO, BENZO MARIA ANGELA (n.
azioni 409) - delega a BERTA RICCARDO, BENZONI ANDREA (n. azioni 843) - delega a CAMBIE` AUGUSTA GIUSEPPINA
MARIA, BENZONI ANTONIO (n. azioni 3486) - delega a BERGAMI FELICE, BENZONI CATERINA (n. azioni 95) - delega a
COLIZZI GIAMPAOLO, BEOZZI LUIGINO (n. azioni 15534) - delega a FRACCAROLLO REMO, BERAK SLAVICA (n. azioni 600)
- delega a BERTASI LUIGI, BERALDI DOMENICO (n. azioni 2794) - delega a RAFFAELLI LUCA, BERALDO DANIELA (n. azioni
160) - delega a LENTI CARLA, BERALDO MARIAGRAZIA (n. azioni 7249) - delega a BARDINI GIUSEPPE, BERARDI
GIANCARLO (n. azioni 4001) - delega a GARDA FAUSTO, BERARDI MERCEDE (n. azioni 960) - delega a MELANDRI IVONNE,
BERAUDO CATERINA (n. azioni 1) - delega a DUTTO SEBASTIANO, BERCHIELLI CARLO (n. azioni 5375) - delega a
LOMBARDI LUCA, BERDIN GIAMPIETRO (n. azioni 3850) - delega a GOLIN OLINTO, BERDIN MARCO (n. azioni 150) - delega
a GOLIN OLINTO, BERENGAN LORIS (n. azioni 584) - delega a RIVA ANTONIO RENATO, BERETTA MARIO (n. azioni 1100) delega a BALOSSINI ELIO, BERGAGLIO DANILO (n. azioni 1) - delega a DI GIORGIO MARIO, BERGAMASCHI ANGELO (n.
azioni 360) - delega a CUEL GIAN FRANCO, BERGAMASCHI ENRICA (n. azioni 2200) - delega a FORNARA UMBERTO,
BERGAMASCHI FLAVIO (n. azioni 2118) - delega a BENEDETTI GIOVANNI, BERGAMASCHI MARCELLO (n. azioni 1) - delega
a MAURI SABRINA, BERGAMASCHI RICCARDO (n. azioni 600) - delega a CASPANI GIACINTO, BERGAMASCHINI PIETRO
(n. azioni 352) - delega a DOSSENA ANTONIO, BERGAMASCO GIACOMINO (n. azioni 22039) - delega a BIGAI MARIO,
BERGAMI TIZIANA BARBARA (n. azioni 24) - delega a MADDEO LUCA, BERGAMIN ROBERTA (n. azioni 4392) - delega a
BERGAMIN FLORINDO, BERGAMINI ERNESTO (n. azioni 1) - delega a FUMAGALLI LORENZO, BERGAMINI GIORGIO (n.
azioni 50) - delega a BROGLIA STEFANIA, BERGAMINI SILVANO (n. azioni 1300) - delega a POLLASTRI GIAN FRANCO,
BERGAMINO MARIA (n. azioni 26) - delega a BERRUTI GIOVANNA, BERGANCINI GIANCARLO (n. azioni 1) - delega a
PISSINIS FRANCESCO, BERGER FRANCO (n. azioni 4367) - delega a AZZARIO GIANFRANCO, BERGESE PIERO FRANCO
(n. azioni 409) - delega a MELLANO LUCA, BERGHI GIANLUCA (n. azioni 150) - delega a SCOZZARI GAETANO, BERGO
MARIA ROSETTA (n. azioni 1) - delega a BIASIN ELIGIO, BERGOMI CARLA (n. azioni 17) - delega a DOLLICARDI GIOVANNI,
BERGOMI VILMA (n. azioni 1) - delega a MARTINELLI ROSANNA, BERGONZELLI NICOLETTA (n. azioni 40) - delega a
AQUILA SARA, BERGONZONI MARIA LUISA (n. azioni 107) - delega a CONTARDI FELICE, BERINI VITTORIA (n. azioni 6) delega a POLIZIO ANNA DOROTEA, BERIO ALESSANDRA (n. azioni 10) - delega a FENOGGIO ANNA MARIA, BERITELLI
GIACOMO (n. azioni 250) - delega a LONARDONI SANTO, BERNABEI ELEONORA (n. azioni 150) - delega a GUALTIERI
GIUSEPPE, BERNACCHI CLAUDIO (n. azioni 360) - delega a BANDACCARI RISMO, BERNACCHI FIORELLA EDA (n. azioni
150) - delega a BARTOLI SERGIO, BERNARDELLI FRANCESCO (n. azioni 1680) - delega a MANDRIOLI LUIGI, BERNARDELLI
PAOLO (n. azioni 2520) - delega a ZANASI MIRCO, BERNARDI ALVANO (n. azioni 216) - delega a BAUDONE GIULIANA,
BERNARDI ANTONIO (n. azioni 2180) - delega a KREIJEN MARIA, BERNARDI GIUSEPPE (n. azioni 2445) - delega a DONDI
AMEDEO, BERNARDI ROBERTO (n. azioni 480) - delega a PAGANO ILARIA, BERNARDI ROMANO (n. azioni 150) - delega a
PICCHI GRAZIANA, BERNARDI SIRIO (n. azioni 150) - delega a BAUDONE GIULIANA, BERNARDI UMBERTO (n. azioni 3000)
- delega a GIOVANELLI MASSIMO, BERNARDINELLO ALTAIRA (n. azioni 1) - delega a BESANA MARCELLO,
BERNARDINELLO CESARINO (n. azioni 3862) - delega a RESENTERRA ELISA, BERNARDINELLO LIVIA (n. azioni 1287) delega a ZAGATO GIUSEPPINA FRANCESCA, BERNARDINELLO LUANA LUIGIA (n. azioni 1) - delega a SALA EMANUELA,
BERNARDINI ALFEO (n. azioni 839) - delega a SCOPETANI METELLO, BERNARDINI MARIA GIOVANNA (n. azioni 914) delega a GOZZOLI MARCO, BERNARDINI SILVIO (n. azioni 954) - delega a AMICO VITA, BERNARDOTTI VITTORIO (n. azioni
1) - delega a TARTARA RENATO, BERNINI FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a BARSACCHI VELIO, BERNOCCHI BATTISTA
(n. azioni 480) - delega a ALCHIERI MORENO CESARE, BERNOCCHI PIER ANGELO (n. azioni 500) - delega a SILVA
CLAUDIA, BERNORI GIACOMO (n. azioni 972) - delega a MITTINO PIERALMA, BERNUZZI ANTONELLA (n. azioni 360) delega a LOVINO GIACOMO, BERRETTA FABBRIZIO PIERO (n. azioni 150) - delega a BOSCA TERESA, BERRETTINI
DANIELA (n. azioni 279) - delega a CORSETTI IACOPO GIOVANNI, BERSAN ATTILIO (n. azioni 1551) - delega a ANDRIOLO
MARIA, BERSAN STEFANO (n. azioni 1) - delega a TADIELLO OSVALDO, BERSANETTI FILIPPO (n. azioni 150) - delega a
GUIDETTI VILIO, BERSANI AMEDEO (n. azioni 360) - delega a BIASIN GIOVANNA, BERSANI MAGGIORINO (n. azioni 600) 55
delega a GHELLERE ANNA, BERSELLI ALBERTO (n. azioni 12375) - delega a MIGLIOLI GIUSEPPE, BERSELLI STEFANO (n.
azioni 1160) - delega a FIORANI MAURIZIO, BERSINI LUCA (n. azioni 250) - delega a AIMONE MARIA TERESA, BERT MARIA
VITTORIA (n. azioni 2019) - delega a SACCHI ANTONIO, BERTA PIERGIACOMO (n. azioni 3300) - delega a BERTA
RICCARDO, BERTACCA GIOVANNI (n. azioni 1500) - delega a COTUGNO MICHELE, BERTACCHI PIETRO SETTIMO (n.
azioni 150) - delega a GALLINARO MARIO, BERTACCHINI GISELLA (n. azioni 2500) - delega a MARCHESI LUCIANO,
BERTACCHINI GIUSEPPE (n. azioni 10) - delega a MUNARI GIULIANA, BERTACCINI MARIA EUGENIA (n. azioni 5600) delega a SICILIA FRANCESCO, BERTACCINI SIMONE (n. azioni 150) - delega a RABITI MATTEO SILVESTRO, BERTACCO
GIAMPIETRO (n. azioni 4004) - delega a DAL MASO AGOSTINO, BERTAGLIA SATURNINO (n. azioni 750) - delega a
GUERRATO OSVALDO, BERTAGNA CRISTIAN (n. azioni 2000) - delega a GHIRARDI ANNA MARIA, BERTAGNA PAOLO (n.
azioni 2000) - delega a RAJIC MARIELA, BERTAGNI AURELIO (n. azioni 150) - delega a DI BASILIO FRANCA, BERTAGNI
IRENE (n. azioni 150) - delega a DI BASILIO FRANCA, BERTAGNO DINO (n. azioni 1221) - delega a BRUSA BRUSANCI MARIA
ROSA, BERTAGNOLI ELENA (n. azioni 360) - delega a SILIOTTO RODOLFO, BERTAGNOLI FERNANDA (n. azioni 10000) delega a BUSSOLA LUIGINO, BERTALI FABRIZIO (n. azioni 840) - delega a BERTALI RENATO, BERTAME` PIERINA (n. azioni
2400) - delega a BONAZZO RAFFAELLO, BERTANI ADELE (n. azioni 1338) - delega a DE MONTI GUIDO, BERTANZA LUCIA
(n. azioni 250) - delega a RECCHIA SIMONE, BERTASI GAETANO (n. azioni 624) - delega a CASTELLANI ALBERTO, BERTASI
PIERGIACOMO ANGELO (n. azioni 6492) - delega a GEMINIAN GABRIELA, BERTASINI ALESSANDRA (n. azioni 100) - delega
a RENSI ARRIGO, BERTASINI GIULIANO (n. azioni 100) - delega a RENSI ARRIGO, BERTASO ROBERTO (n. azioni 6159) delega a BENETTI ANTONIO, BERTAZZI ENRICA (n. azioni 1) - delega a COBELLI ANDREA, BERTAZZOLI FABIO (n. azioni 1)
- delega a MERATI NADIA, BERTELLI ANNA (n. azioni 4235) - delega a LUPPI MIRTA, BERTELLI GIANCARLO (n. azioni 3000)
- delega a BOBBA CLAUDIO, BERTELLI NADIA (n. azioni 894) - delega a NOVELLI LEOPOLDO SAVERIO, BERTELLONI
CLAUDIO (n. azioni 10) - delega a GORI RICCARDO, BERTELLONI PAOLO (n. azioni 150) - delega a VITALONI ENZO,
BERTENI FIORENZO (n. azioni 340) - delega a FRIGNATI EMILIO, BERTERA ELDA (n. azioni 21600) - delega a GRANDI UGO,
BERTERA GIAMPAOLO (n. azioni 150) - delega a GILDONE GIANCARLO, BERTI GIORGIO (n. azioni 100) - delega a BERTI
DAVID, BERTI REMA (n. azioni 1004) - delega a BERNARDI STEFANO, BERTI SAVERIO (n. azioni 1) - delega a PONZIANI
DOMENICO, BERTI SERGIO (n. azioni 159) - delega a CHITI ROSELLA, BERTILOTTI FRANCESCO (n. azioni 4) - delega a
FRANCESCONI ROBERTO, BERTIN SERENELLA (n. azioni 409) - delega a TOGNIN ALESSANDRO, BERTINATO ROMEO (n.
azioni 3840) - delega a BETTEGA ANTONELLA, BERTINAZZI SERGIO (n. azioni 2041) - delega a BAICI DAVIDE, BERTINI
MARCO (n. azioni 626) - delega a BERTINI MARINO, BERTINI MARIO (n. azioni 2015) - delega a MARON ROBERTO, BERTINI
MASSIMO (n. azioni 5348) - delega a GIANNONI FRANCESCA, BERTINI PAOLO (n. azioni 360) - delega a BERNACCHI
FRANCA, BERTINOTTI TANIA (n. azioni 67) - delega a BRAHIMAJ KLODIAN, BERTOCCHI SILVANA (n. azioni 1) - delega a
THEVENET ROBERTO, BERTOGLIO ANTONIETTA (n. azioni 2975) - delega a DEMILLO MAGNANI GIANCARLO, BERTOGLIO
MARIOLINA (n. azioni 150) - delega a MIETTA FLAVIA, BERTOI VITALIANO (n. azioni 1248) - delega a RONTANI PAOLO,
BERTOLA ADRIANA (n. azioni 1) - delega a VENARUZZO MARCO, BERTOLA FLORIANA (n. azioni 2929) - delega a VALLANA
ANNA MARIA, BERTOLA GABRIELLA (n. azioni 1648) - delega a ZANETTA CLAUDIO, BERTOLACCI ADELINA (n. azioni 1) delega a FREDIANI FILIBERTO, BERTOLANI ALESSANDRO (n. azioni 1961) - delega a RIZZOTTI ADRIANA, BERTOLANI
LAURA (n. azioni 470) - delega a FORNARO ANGELO, BERTOLANI PAOLO GIUSEPPE (n. azioni 200) - delega a TARASCONI
ROMEO, BERTOLASO ROBERTO (n. azioni 150) - delega a GRIGOLI LORENZA, BERTOLAZZI ALESSANDRO (n. azioni 3003)
- delega a GALLIZIOLI MIRIA LUIGIA, BERTOLAZZI GIAMPIETRO (n. azioni 30000) - delega a GALLIZIOLI MIRIA LUIGIA,
BERTOLDI ANNA MARIA (n. azioni 1) - delega a DESANA FEDERICO, BERTOLDI CLAUDIA (n. azioni 11150) - delega a
CANELLI ALESSANDRO, BERTOLDI GIANLUIGI (n. azioni 35) - delega a ZENORINI RENATA, BERTOLDI ILARIA ANGELA (n.
azioni 6706) - delega a ARDUINI REMIGIO, BERTOLDI LUCIANO (n. azioni 754) - delega a BIASI DARIO, BERTOLDI PAOLA (n.
azioni 37361) - delega a CANELLI ALESSANDRO, BERTOLETTI FRANCESCO (n. azioni 6601) - delega a PUGLISI SIMONA,
BERTOLETTI REGINA (n. azioni 1539) - delega a FERRI ALESSANDRO, BERTOLI ALBINO (n. azioni 217) - delega a CICALA
DAMIANO, BERTOLI GIOVANNI (n. azioni 1783) - delega a MANAZZA PIERLUIGI, BERTOLI LORENZA (n. azioni 561) - delega
a TOSI FEDERICA, BERTOLI RENATA (n. azioni 14) - delega a MASCHERINI RENZO, BERTOLINI ANGELO (n. azioni 150) delega a RIBOLLA ROMANO, BERTOLINI DAVIDE (n. azioni 150) - delega a RIBOLLA ROMANO, BERTOLINI FIORELLA (n.
azioni 360) - delega a LANDUCCI ELDA, BERTOLINI GIANLUCA (n. azioni 1) - delega a MOGNA GIOVANNI, BERTOLINI
LUCIANO (n. azioni 1) - delega a ROSSI PIETRO LUIGI, BERTOLINI MARIO (n. azioni 160) - delega a FIVIZZANI ROBERTO,
BERTOLINI MARTA MARIA (n. azioni 2376) - delega a ANNONI VIRGINIO, BERTOLINI PIETRO (n. azioni 11) - delega a
CIAMBELLI ALBERTO, BERTOLINI VASCO (n. azioni 1000) - delega a VERTUAN GIORGIO, BERTOLINO SERGIO (n. azioni
151) - delega a IOVANE ANTONIO, BERTOLLO AQUILINO (n. azioni 11150) - delega a TASSI LUIGINO, BERTOLO GIULIANA
(n. azioni 409) - delega a MANTOVANI ALESSANDRO, BERTOLO MARCO (n. azioni 1) - delega a DOTTA GIANCARLO,
BERTOLONI ROBERTO (n. azioni 143) - delega a MONCIATTI ROBERTO MASSIMO, BERTOLOTTI EMILIANO (n. azioni 1100)
- delega a OTTOLIA LORENZINA, BERTOLOTTI GIANCARLO (n. azioni 1200) - delega a BETTATI GIORGIO, BERTOLOTTI
PAOLA (n. azioni 360) - delega a GRASSO DAVIDE, BERTOLUCCI PERVINCA (n. azioni 300) - delega a TUMBIOLO
ANTONINO, BERTOLUCCI SILVESTRO (n. azioni 839) - delega a POLLACCHI FIORAVANTE, BERTONA AMBROGIO (n. azioni
1200) - delega a BERTONA ORFEO, BERTONA GRAZIELLA (n. azioni 96) - delega a MARELLI GIUSEPPINA, BERTONA
MARZIA (n. azioni 1) - delega a BERTONA SAVIO, BERTONA RITA (n. azioni 1) - delega a BERTONA SAVIO, BERTONCELLI
DARIO (n. azioni 250) - delega a INCASALE GIUSEPPE, BERTONCELLI FIORENZO (n. azioni 2000) - delega a PRETTO
56
ARNALDO, BERTONCELLI TOMMASO (n. azioni 980) - delega a BERTONCELLI CORRADO, BERTONCELLO MARIA GRAZIA
(n. azioni 2400) - delega a PERUGINI ROMOLO, BERTONCINI ALBERTINA (n. azioni 150) - delega a BECHELLI MARIO,
BERTONCINI CLAUDIA (n. azioni 4) - delega a GUIDI GINO, BERTONCINI DANIELE (n. azioni 12) - delega a GUIDI GINO,
BERTONCINI MARCO (n. azioni 150) - delega a BARAZZONI ALBERTO, BERTONCINI MARIA ROSA (n. azioni 150) - delega a
GIANNONI DANTE, BERTONI ANNA MARIA (n. azioni 1136) - delega a BIGNOTTI LUIGI, BERTONI DINO (n. azioni 10495) delega a MONTANARI BRUNO, BERTONI EGIDIO (n. azioni 360) - delega a CREM CARNI SRL, BERTONI ELIDE (n. azioni
7200) - delega a BONDI ANNA MARIA, BERTONI ROSALBA (n. azioni 684) - delega a FERRARIS RENATO, BERTOT
GIOVANNI (n. azioni 2318) - delega a ROLANDO RICCARDO, BERTOTTI SERGIO (n. azioni 240) - delega a CALDARA
ALBERTO, BERTOZZI CRISTIAN (n. azioni 300) - delega a BANZATO LUCIO, BERTOZZI LAURA (n. azioni 1) - delega a DINI
ANNA ROSA, BERTOZZI PIERANGELA (n. azioni 8195) - delega a CARNAGHI ROSA ANNA, BERTOZZI SILVIA (n. azioni 960)
- delega a BERTOZZI ILDEBRANDO, BERTUCCO BRUNO (n. azioni 150) - delega a GANDINI ALESSANDRA, BERTUCCO
TARCISIO (n. azioni 360) - delega a COELI ANTONELLA, BERTULETTI ROSA (n. azioni 430) - delega a ANTINORI PATRIZIA,
BERTUZZI CLAUDIO (n. azioni 13600) - delega a ZAMPERINI SILVANO, BERTUZZI FIORENZO (n. azioni 600) - delega a
BOSSINI ALBERTO MASSIMO, BERZERO FRANCESCO (n. azioni 1039) - delega a GIORCELLI RENZO, BESANA MARIELLA
(n. azioni 576) - delega a CENCI ROBERTO, BESCHI PAOLO (n. azioni 734) - delega a BUALI RENATA, BESCHIN
GIAMPAOLO (n. azioni 150) - delega a GRANDI FABIO, BESCHIN PAOLO (n. azioni 2167) - delega a PEVARELLI CLARA,
BESCHIN ROBERTO (n. azioni 1468) - delega a MANCINI MARIA TERESA, BESCHIN SONIA (n. azioni 150) - delega a
MARTINI GIANFRANCO, BESOTTI ALESSANDRO (n. azioni 1004) - delega a DONZELLI GIUSEPPE, BESSONE MICHELE (n.
azioni 2670) - delega a STALTARI ANTONIO, BETELLI FAUSTA (n. azioni 409) - delega a BUSATO ENRICA, BETTALI
GIORGIO (n. azioni 250) - delega a ZOLET MARIA, BETTARELLO SIMONETTA (n. azioni 150) - delega a ZAGATO
GIUSEPPINA FRANCESCA, BETTEGA RENATA ROSINA (n. azioni 684) - delega a SABADIN LUIGINA, BETTEGHELLA
ROBERTO (n. azioni 5709) - delega a MARTINI GIANFRANCO, BETTELI MARISA (n. azioni 1) - delega a MACCARRONE
ROSARIO, BETTE` CARLA (n. azioni 1325) - delega a COMASCHI FABRIZIO, BETTI DANILO (n. azioni 1055) - delega a
TOCCHINI RAFFAELLO, BETTI GERMANO (n. azioni 150) - delega a BACCIGALUPPI PIERO, BETTI GLORIA MARIA (n. azioni
150) - delega a FRANCESCONI DANTE, BETTINELLI AGOSTINO (n. azioni 1060) - delega a ASTICCIOLI FULVIO, BETTINELLI
CHIARA (n. azioni 150) - delega a FAREA ENRICO, BETTINI CARLO (n. azioni 584) - delega a MEDIAGROUP 98 SOCIETA`
COOPERATIVA, BETTINI FLAVIO (n. azioni 516) - delega a PANDELLI FAUSTO, BETTINI GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a
BARCELLINI RENZO, BETTINI GIUSEPPE (n. azioni 550) - delega a GIRI ROLANDO, BETTIOL NELLA (n. azioni 1) - delega a
FORTE PIER PAOLO, BETTO GABRIELLA (n. azioni 2400) - delega a PRATI MARIA TERESA, BETTOSCHI PAOLA LUISA (n.
azioni 1) - delega a MAGGI AMBROGIO, BETTURINI ANDREA (n. azioni 6000) - delega a BETTURINI ANGELA, BETTUZZI
ALESSANDRO (n. azioni 1500) - delega a MAZZAMURRO FRANCESCO MARIA, BETTUZZI FRANCESCO (n. azioni 5251) delega a MERUSI GUIDO, BEUCHOD TERESA (n. azioni 37) - delega a VANOLO GAUDENZIO, BEVACQUA CLAUDIA (n.
azioni 619) - delega a CADEMARTORI VALENTINO ANTONIO, BEVILACQUA LETIZIANA (n. azioni 7840) - delega a DAL CERO
NICOLA, BEVINI MASSIMO (n. azioni 599) - delega a BELLENTANI PIETRO, BEVIONE FABRIZIO (n. azioni 360) - delega a
BORGARELLO GIANFRANCO, BEZZINI FRANCO (n. azioni 151) - delega a BUCCIANTI GIORGIO, BEZZINI SAVERIO (n.
azioni 151) - delega a PALLINI LUCIANO, BIAGGI UGO (n. azioni 159) - delega a ZANETTA GAUDENZIO, BIAGI GIUSEPPINA
(n. azioni 20000) - delega a ZANCHI GIUSEPPE, BIAGI LUCIANO (n. azioni 150) - delega a LUNARDINI MARCO, BIAGINI
FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a BALDINI PATRIZIO, BIAGINI NANDO (n. azioni 409) - delega a ELEFANTI ANDREA,
BIAGINI PAOLA (n. azioni 360) - delega a PERUZZI MARCELLA, BIAGINI VITTORIO (n. azioni 600) - delega a MANAZZONE
RINALDO, BIAGIOLI MAURO (n. azioni 3941) - delega a VEGNI ROSANNA, BIAGIOLI PAOLO (n. azioni 3941) - delega a VEGNI
ROSANNA, BIAGIOTTI CLARANDA (n. azioni 1) - delega a CECCHINI AMERIGO, BIAMONTI CORINNA (n. azioni 1) - delega a
GIROMI GIUSEPPE, BIANCALANA FIORELLA (n. azioni 360) - delega a DI CARLO GIANLUCA, BIANCARDI ALDO (n. azioni
1375) - delega a PASI RENATA, BIANCARDI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a PUGNAGHI CATERINA, BIANCHERA
FRANCO (n. azioni 21156) - delega a OTTOBONI LORENZO, BIANCHERA PIETRO (n. azioni 9900) - delega a OTTOBONI
LORENZO, BIANCHESSI ANGELO (n. azioni 4) - delega a DOSSENA EMILIO, BIANCHETTI ANGELA (n. azioni 846) - delega a
BRUSA BRUSANCI MARIA ROSA, BIANCHI ADOLFO (n. azioni 834) - delega a SALOTTI PATRIZIA, BIANCHI ALESSANDRA
(n. azioni 9600) - delega a VINCO DINO, BIANCHI ALESSANDRO (n. azioni 600) - delega a SIMEONI CESARE, BIANCHI
ALESSANDRO (n. azioni 601) - delega a USURINI TERESIO, BIANCHI ANDREA (n. azioni 150) - delega a SANTONI PAOLO
GIOVANNI, BIANCHI CARLA (n. azioni 29) - delega a ZANABONI CARLO FRANCESCO, BIANCHI CATERINA (n. azioni 1) delega a GALAZZI PIETRO, BIANCHI DOMENICA (n. azioni 360) - delega a FILASTRO GIUSEPPE, BIANCHI FLAVIA (n. azioni
840) - delega a CROPPI NIVES, BIANCHI FRANCESCA (n. azioni 1000) - delega a ESPOSTI MARIA, BIANCHI FRANCESCO
(n. azioni 360) - delega a DEL CESTA MARIELLA, BIANCHI GIORGIO (n. azioni 1515) - delega a FONTANESI PIERLUIGI,
BIANCHI GIOVANNI (n. azioni 3436) - delega a SALOTTI PATRIZIA, BIANCHI LETIZIA (n. azioni 430) - delega a RAIMONDI
SANTINO, BIANCHI LUIGI (n. azioni 2285) - delega a PROVERA MATTEO, BIANCHI MAIOCCHI COSTANTINO (n. azioni 48) delega a BARBIERI GRAZIA, BIANCHI MAIOCCHI PIO (n. azioni 48) - delega a BARBIERI GRAZIA, BIANCHI MARIO (n. azioni
409) - delega a BACHECHI MILZIA, BIANCHI MASSIMO (n. azioni 150) - delega a DE ANGELI FRANCESCO, BIANCHI
MIRELLA (n. azioni 1224) - delega a BORTOLINI FRANCO, BIANCHI OTTAVO (n. azioni 1195) - delega a BUSETTO ELISA,
BIANCHI RAFFAELE (n. azioni 43120) - delega a FERRARI GIORGIO, BIANCHI RICCARDO (n. azioni 360) - delega a SAVIOZZI
MILO, BIANCHI SILVANA (n. azioni 2940) - delega a RUMO DIEGO, BIANCHI VIARDA (n. azioni 360) - delega a VIDA MARCO,
57
BIANCHINI ELENA (n. azioni 10) - delega a BIANCHINI ALESSANDRO, BIANCHINI GIUSEPPE (n. azioni 2082) - delega a
PAGGI GIOVANNI, BIANCHINI REMIGIO (n. azioni 1167) - delega a MENEGHINELLO ROBERTO, BIANCHINI SABINA (n.
azioni 5741) - delega a PAGGI GIOVANNI, BIANCHINI SIMONE (n. azioni 90) - delega a BACCEI MARTA, BIANCHINI VANDA
(n. azioni 409) - delega a TESSADORI ANGELO GIAN FRANCO, BIANCIOTTO LIDIA (n. azioni 1375) - delega a PRESTIPINO
PATRIZIA, BIANCO GIOVANNI (n. azioni 5065) - delega a CALDERA FLAVIO, BIANCO GIOVANNI (n. azioni 500) - delega a
BONADONNA GIUSEPPE, BIANCO LAURA (n. azioni 931) - delega a PELLEGRINO EUGENIO, BIANCO MARGHERITA (n.
azioni 1) - delega a RAVASI BECCUTI PAOLO, BIANCO MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a LAMBRI VERA, BIANCO
PIERO (n. azioni 550) - delega a GIRAUDI MARIA PIA, BIANCONI ALESSIO (n. azioni 360) - delega a BERGAMO ELSA,
BIANCONI SERGIO (n. azioni 1000) - delega a COATTI GRAZIELLA, BIANCONI STEFANO (n. azioni 360) - delega a ROSSETTI
GIUSEPPE, BIANCOTTO LINO (n. azioni 2500) - delega a RIBONI DOMENICO, BIANUCCI MARINO (n. azioni 35054) - delega a
LIPPI GUGLIELMO, BIANZANI STEFANO (n. azioni 150) - delega a DAL CIN GIUSEPPE, BIASCO RAFFAELE (n. azioni 21600)
- delega a RIVI GINO, BIASI ANNAMARIA (n. azioni 600) - delega a AKASHEH GIORGIO, BIASI CARLO (n. azioni 500) - delega
a COMPAGNONI LOREDANA, BIASI CORRADO (n. azioni 150) - delega a MAI PIERO, BIASI MARCO (n. azioni 1000) - delega
a COMPAGNONI LOREDANA, BIASI MIRELLA (n. azioni 2688) - delega a DE VECCHI DIEGO, BIASIN GIOVANNA (n. azioni
1106) - delega a SARTORI MARIO, BIASIOL LUCIA (n. azioni 150) - delega a BORZONI UMBERTO, BIASIOLI MARIA (n. azioni
13681) - delega a AGNOLI SILVANA, BIASSONI SILVANO (n. azioni 158) - delega a PONTI ELENA ERNESTINA, BIBELIA
FRANCO (n. azioni 6791) - delega a LOSEGO MARIO, BICCIATO EMANUELE (n. azioni 150) - delega a GAVINELLI MARIA,
BIDI ANNALISA (n. azioni 10) - delega a SARNICO SALVATORE, BIELLA PIERANGELO (n. azioni 2100) - delega a ROVERA
VALTER, BIELLI RENATA (n. azioni 12562) - delega a DI PAOLA FICARELLA DOMENICO, BIFFI ALDA (n. azioni 360) - delega
a AGOSTINELLI BRUNA, BIFFI CARLO (n. azioni 360) - delega a BERETTA CARLO, BIFFI LUIGI (n. azioni 100) - delega a
ROSSI ENRICO, BIGAGLI STEFANO (n. azioni 1) - delega a SCHIAVI ROBERTO, BIGAGNOLI ORNELLA (n. azioni 360) delega a GRAZIANI MIRELLA, BIGARELLI GIANFRANCO (n. azioni 712) - delega a VESENTINI CLARA, BIGATIN PAOLO
MARIO (n. azioni 86) - delega a DE CESARE BIAGINO, BIGAZZI SANDRA (n. azioni 516) - delega a DI DESIDERO ROBERTO,
BIGERNI VALERIA (n. azioni 2000) - delega a GIULIANO MICHELINA, BIGGIOGERA ROSA MARIA (n. azioni 3000) - delega a
BIGGIOGERA CARLA, BIGHIGNOLI GALDINO (n. azioni 2400) - delega a VESENTINI PIERGIORGIO, BIGI ANDREA (n. azioni
150) - delega a NANNA GAETANO, BIGI IRIA (n. azioni 1) - delega a SBERVEGLIERI GILIO, BIGI LUCA (n. azioni 501) - delega
a GARRUTO FRANCESCO, BIGLIA MARINA (n. azioni 240) - delega a DE CESARE GIANNA, BIGLIA ROSSANO (n. azioni
1375) - delega a GUGLIELMETTI SERGIO, BIGLIARDI ANNA (n. azioni 1) - delega a CARBOGNANI CRISTINA, BIGLIARDI
CESARE (n. azioni 367) - delega a BLUMA ALESSIA, BIGLIARDI VALTER (n. azioni 1110) - delega a GAGLIARDELLI EMILIA
CRISTINA, BIGLIERI SILVANA (n. azioni 2068) - delega a BARBIERI PAOLO, BIGLIOCCA LAURO (n. azioni 2400) - delega a
MARCIANDI PAOLA, BIGNAMI ACHILLE (n. azioni 4468) - delega a BACCIGALUPPI PIERO, BIGNAMI GIUSEPPINA (n. azioni
600) - delega a BETTATI GIORGIO, BIGNAMI LIA (n. azioni 360) - delega a BORGHI NINO, BIGNAMI MELZI ANNA MARIA (n.
azioni 150) - delega a GRASSI MARCO, BIGNAMI MELZI CARLA (n. azioni 150) - delega a ZANINELLI UMBERTO, BIGNARDI
DEANNA (n. azioni 1) - delega a BELLENTANI PIETRO, BIGNONI ANTONIO (n. azioni 3723) - delega a SARZI MADIDINI LUIGI,
BIGNONI AURELIO (n. azioni 2436) - delega a GALLI MARIO, BIGNONI ENRICA (n. azioni 440) - delega a BENATTI CARLO,
BIGNONI RENATO (n. azioni 996) - delega a SARZI MADIDINI LUIGI, BIGNONI SANTO (n. azioni 500) - delega a GALLI MARIO,
BIGNOTTI BENEDETTA (n. azioni 1596) - delega a PARRELLA ANTONIO, BIGOGNO BERNARDINO (n. azioni 79004) - delega
a UGLIETTI DOMENICO, BIGOGNO MARIA LUISA (n. azioni 219) - delega a BALLARE` ANDREA, BIGOTTI CATIA (n. azioni
151) - delega a MARIANO CARMEN, BIGOZZI FERNANDO (n. azioni 180) - delega a CAPPELLINI FILIPPO, BILIOTTI
GIANCARLO (n. azioni 3390) - delega a D` APICE ALDO, BILIOTTI MONICA (n. azioni 1000) - delega a ROGGERO
ALESSANDRO GIULIO RENATO, BILLERI RITA (n. azioni 150) - delega a NIERI CRISTIANO, BILLI FILIPPO (n. azioni 150) delega a BIONDI SIMONE, BIMBI ENZO (n. azioni 150) - delega a SCOPETANI METELLO, BINASCHI ROBERTO (n. azioni 721)
- delega a REGGIO GRAZIA, BINDELLINI ADRIANA (n. azioni 600) - delega a CONTI BRUNA, BINDI GIOVANNI MARCO (n.
azioni 322) - delega a TAMBELLINI CARLO, BINELLI CARLA (n. azioni 1) - delega a CARDINI DANIELE ANGELO, BINELLI
PAOLO MARIO (n. azioni 1) - delega a MOSSI MARTINO, BINELLI VIRGINIA (n. azioni 155) - delega a FORNARA MARIANO,
BINELLO MARIA VANNA (n. azioni 181) - delega a MANCIN AMELIO, BINELLO PAOLO (n. azioni 360) - delega a BORGO
DOMENICO, BINI ANDREA (n. azioni 360) - delega a PINI MARCO, BINI ANNA (n. azioni 880) - delega a BERGONZINI
FRANCO, BINI ANNALISA (n. azioni 1225) - delega a ANNONI VIRGINIO, BINI ANTONIO (n. azioni 7111) - delega a GIORGI
MARGHERITA, BINI ERMANNA (n. azioni 360) - delega a VENTURELLI GIACINTO, BINI GIOVANNI LUIGI (n. azioni 2893) delega a BOGOGNA GIACOMO GIOVANNI, BINI LUCIANO (n. azioni 1200) - delega a BRANCA EMILIO, BINI MARIA
MADDALENA (n. azioni 1) - delega a DELLO MARGIO FRANCESCO, BINI ROBERTA (n. azioni 9547) - delega a BELLUCCI
MARIA ROSANNA, BINI ROMEO (n. azioni 2002) - delega a BATINI FABIO, BINI STEFANO (n. azioni 360) - delega a
BERTOLACCI SANDRO, BINI UGO (n. azioni 360) - delega a STRUFALDI MASSIMO, BIO ENRICO (n. azioni 1064) - delega a
CAGNOLATI CAMILLA, BIO PIERGIORGIO (n. azioni 704) - delega a CAGNOLATI CAMILLA, BIOLCHINI GIULIANO (n. azioni 1)
- delega a BONACORSI MONICA, BIOLLO MARIO (n. azioni 100) - delega a GOBBETTI OMERO, BIONDA ENRICA (n. azioni
999) - delega a BENATI SARA, BIONDANI FRANCESCO (n. azioni 7737) - delega a GRAZIANI MIRELLA, BIONDANI
FRANCESCO (n. azioni 11260) - delega a COMPER MARIO, BIONDANI ITALO (n. azioni 1) - delega a ZAMPIERI MIRKO,
BIONDANI PIERFRANCESCO (n. azioni 80) - delega a COMPER MARIO, BIONDI ANTONELLA (n. azioni 360) - delega a
AGOSTINI LUIGI, BIONDI EMANUELE (n. azioni 3960) - delega a BERTOLA FABRIZIO, BIONDI UGO (n. azioni 2411) - delega a
58
MAZZANTI GIUSEPPE, BIONDINI EMANUELA (n. azioni 200) - delega a CUOGHI FRANCESCO, BIONDINI LUIGI (n. azioni
1068) - delega a MARAZZI ANGELO, BIONDINO ANTONIO (n. azioni 409) - delega a BORIO CARLOALBERTO, BIRINDELLI
ELIO (n. azioni 86) - delega a MANNARI ALESSANDRO, BIROCCHI FIAMMETTA (n. azioni 100) - delega a PAGANI MARIA
MARGHERITA, BIROLI VINCENZO (n. azioni 250) - delega a GIOMARO PAOLA, BIRTELE MARISA LUCIANA (n. azioni 10) delega a COATTI GRAZIELLA, BISARO GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a COZZARIZZA PAOLO, BISAZZA ANNA (n. azioni
11742) - delega a FIORANZI FLAVIO, BISCA NERINO (n. azioni 1) - delega a SILENI GINO, BISCALDI TERESA (n. azioni 1) delega a BENATI SARA, BISCARO GIAMPIETRO (n. azioni 2420) - delega a CIARCIELLO CRISTIAN, BISELLO CRISTINA (n.
azioni 626) - delega a D`AMBROSIO PIERCESARE, BISELLO MARIA LUISA (n. azioni 360) - delega a CONTE MICHELE,
BISETTI ALBERTO (n. azioni 48) - delega a MAUCCI SANDRO, BISI MARIO (n. azioni 12138) - delega a FONTANESI LUCA,
BISI RITA (n. azioni 2502) - delega a CASADIO RICO, BISIGHIN ENRICO (n. azioni 150) - delega a CALO` GIUSEPPE, BISINI
CLAUDIO (n. azioni 150) - delega a SPELONCHI SILVANO, BISMALIYEVA MARINA (n. azioni 250) - delega a BENATTI
FRANCESCO, BISOFFI VARANI GIANFRANCO (n. azioni 210) - delega a PIRRELLO ROSALBA, BISOLI ANDREA (n. azioni
4549) - delega a MANCUSO GIUSEPPINA, BISOTTI AUGUSTO (n. azioni 20000) - delega a PEZZANI MUZIO, BISSACCO
VENERINO (n. azioni 600) - delega a BAZZANI GIANCARLO, BISSARO LORETTA (n. azioni 5920) - delega a VANTINI
RENATO, BISSI MARIA PIA (n. azioni 10450) - delega a CORSINI VIRGINIA, BISSOLI ANTONIETTA (n. azioni 8235) - delega a
MOLINARI ENZO, BISSOLI CORRADO (n. azioni 1) - delega a MENEGHINELLO ROBERTO, BISSOLI GRAZIELLA (n. azioni
20328) - delega a SGANZERLA GUIDO, BISSOLI MARCO (n. azioni 150) - delega a STEFANONI ROBERTO, BISSOLI MARIA
TERESA (n. azioni 25881) - delega a BOARI MARIO ANTONIO, BISSOLO LUIGI (n. azioni 1) - delega a MENEGHINI
UMBERTO, BISSOLO SANDRA (n. azioni 21) - delega a MANFRINI ALESSANDRO, BISSOLOTTI GIANCARLO (n. azioni 9582)
- delega a MACCAGNOLA CRISTIAN, BISSOLOTTI GISELLA (n. azioni 250) - delega a PRADELLA PAOLO, BITOSSI
GUGLIELMO (n. azioni 1460) - delega a CATASTINI PAOLA, BITOSSI LETIZIA (n. azioni 1900) - delega a CARDELLI ENZO,
BIUNDO ANGELO (n. azioni 2460) - delega a TORRI ARISTIDE, BIZ ADRIANO (n. azioni 1540) - delega a MONTICELLI PIERO,
BIZZANTINO CHIARA (n. azioni 150) - delega a MANFRINI ALESSANDRO, BIZZARRI DAVIDE VASCO (n. azioni 1) - delega a
DANESINI PAOLO, BIZZARRI ELISA (n. azioni 8850) - delega a GRAZIOTTO ELISA, BIZZARRO SALVATORE (n. azioni 570) delega a DE CICCO LUCA, BIZZOZERO MARILLINA (n. azioni 16220) - delega a CARESANO GIANBATTISTA, BLANGERO
LILIANA (n. azioni 360) - delega a BERTOLA ALDO, BLINZONI GIUSEPPE (n. azioni 10) - delega a OSAN LUCIANO, BLUNDO
SALVATORE (n. azioni 150) - delega a GIORDANO GAETANO, BOANO FRANCESCO (n. azioni 1299) - delega a VERRI
BARTOLOMEO, BOARETTO VALERIANO (n. azioni 100) - delega a LOMAZZI CARLA, BOARIN MASSIMO (n. azioni 600) delega a POLI RINALDO, BOARIN STEFANO (n. azioni 360) - delega a POLI MARCO, BOARINO PATRIZIA (n. azioni 5) delega a VOLTA ANNA MARIA, BOAROLI ALBANO (n. azioni 1) - delega a STRADA PIERO, BOATTI ALBERTO (n. azioni 174) delega a VALIZIA PAOLO, BOATTI ALESSANDRO (n. azioni 9700) - delega a PARODI DOMENICO, BOBBIO ANDREA (n.
azioni 2400) - delega a PELLICCIA ALBERTO, BOBBIO GIOVANNI (n. azioni 2555) - delega a GROSSO GIAMBATTISTA,
BOCCA CARLO (n. azioni 409) - delega a MILANI SIMONA, BOCCA CORSICO PICCOLINO ALBERTO (n. azioni 170) - delega a
BARALE LUIGIA, BOCCA MARIA CRISTINA (n. azioni 150) - delega a LETIZIA ANGELO, BOCCANEGRA LUIGIA (n. azioni
10000) - delega a FERIGO GIORGIO, BOCCARDI ANTONELLA (n. azioni 360) - delega a LANDUCCI ELIO, BOCCARDO
SANDRO (n. azioni 360) - delega a PESCAROLO MARTA, BOCCARDO SERGIO (n. azioni 1) - delega a GUIDETTI GIUSEPPE,
BOCCHI MILENA (n. azioni 10) - delega a VECCHINI MAURO, BOCCHINI MARIA (n. azioni 1032) - delega a SCAGLIOSO
ORESTE, BOCCIA LUIGI (n. azioni 150) - delega a ARTIOLI ACHILLE, BOCCIARELLI ALESSANDRO (n. azioni 1) - delega a
BARDELLI GIACOMO, BOCCOLA CINZIA (n. azioni 252) - delega a AVANZINI ILARIA, BOCCOLARI ANDREA (n. azioni 1920) delega a MENABUE RUBENS, BOCELLI MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a PALLINI LUCIANO, BOCHICCHIO LUCIANO
(n. azioni 2000) - delega a LORUSSO ROSANNA, BODEI FRANCO (n. azioni 8250) - delega a AZZOLINI ADALBERTO, BODEI
MICHELE (n. azioni 360) - delega a GEMINIAN GABRIELA, BODINI IRENEO (n. azioni 275) - delega a TURRI ALBERTO,
BODRATO ALBERTO (n. azioni 2784) - delega a PASTORE SERAFINO, BOELLA FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a
BOLOGNA ALESSANDRA, BOERI SILVIO (n. azioni 1411) - delega a GODIO PIERA, BOFFA FIORINO (n. azioni 300) - delega a
MOSSETTI MARCO, BOFFA PIERA (n. azioni 684) - delega a VACCHINA MONICA, BOFFI ANTONIO (n. azioni 1996) - delega a
TERNI GUIDO, BOFFI GIANCARLO (n. azioni 712) - delega a POLETTI GIAN BATTISTA, BOFFI PIETRO (n. azioni 4420) delega a MARINI FIORENZO, BOFFINO GIUSEPPE (n. azioni 206) - delega a SAINO ENRICA MARIA, BOGANA MATTEO
PAOLO (n. azioni 600) - delega a DONDI MARIA CRISTINA, BOGGIAN GASTONE (n. azioni 2) - delega a BATTISTI GIUSEPPE,
BOGGIO GIOVANNI (n. azioni 495) - delega a VENTRESCA CLAUDIO, BOGLIANI BATTISTA (n. azioni 442) - delega a PISANI
PIETRO, BOGNI GIAN MARIO (n. azioni 5513) - delega a DE PASQUALE MASSIMO, BOGON LINO (n. azioni 1) - delega a
COLOMBO CLAUDIO, BOGONI CAMILLO (n. azioni 1750) - delega a GRANDI MARIA ROSA, BOGONI DORIANO (n. azioni
4800) - delega a MENEGHELLO SILVANA, BOGONI ELISA (n. azioni 1100) - delega a POLETTO PAOLO, BOGONI MARIA
LUISA (n. azioni 614) - delega a BIRON PIERLUIGI, BOGONI RINALDO (n. azioni 250) - delega a VARTOLO GIORGIO,
BOIARDI PIETRO GARIBALDO (n. azioni 1501) - delega a LAZZARESCHI VITTORIO, BOIDO RAFFAELLA (n. azioni 2145) delega a RICCI GRAZIA, BOIERI GIANFRANCO (n. azioni 410) - delega a SARINO ANNA MARIA, BOIETTI GAUDENZIO (n.
azioni 152) - delega a BARAGIOTTA GIUSEPPINA, BOLCATO VALENTINO (n. azioni 1712) - delega a CAVAZZA ADRIANO,
BOLCHINI ALBA (n. azioni 1347) - delega a APOSTOLO FRANCO, BOLCHINI ULISSE (n. azioni 579) - delega a ZAMBELLINI
SERGIO, BOLCIONI LILIANA (n. azioni 150) - delega a PETROZZIELLO MARCELLO, BOLDI GABRIELLA (n. azioni 200) delega a GERMANI CRISTINA, BOLDIZSAR GIULIANA (n. azioni 8165) - delega a SOFFIENTINI PIERPAOLO, BOLDRIN
59
ANGELO (n. azioni 3240) - delega a ZACCARIA STEFANO, BOLDRIN PAOLO (n. azioni 3600) - delega a BARATTA CLAUDIO,
BOLDRINI FABIO (n. azioni 3327) - delega a CROCCIA CARMINE, BOLDRINI GIOVANNI (n. azioni 3650) - delega a CATASTINI
ORLANDINO, BOLDRINI LUIGI (n. azioni 3036) - delega a ANDREOLETTI GIUSEPPE, BOLELLI ROBERTO (n. azioni 560) delega a AUBER GIULIANO, BOLIA PAOLO (n. azioni 1019) - delega a PARODI ISA, BOLIGNARI ANTONINO (n. azioni 1) delega a GREGORI TECLA, BOLLA GIUSEPPE (n. azioni 22000) - delega a COMI VERA, BOLLA IVANA (n. azioni 150) - delega
a CAZZOLA ANTONIETTA, BOLLA PIER ANGELO (n. azioni 6654) - delega a SALA PIER LUIGI, BOLLATI UMBERTO (n. azioni
8162) - delega a PUGLIESE FRANCESCO, BOLLEA PASQUALINA (n. azioni 723) - delega a LA BARBERA ALESSANDRO,
BOLLERI DANIELE (n. azioni 3751) - delega a NAPPI STEFANO, BOLLINI ANGELO (n. azioni 660) - delega a DEGRATE
ALESSANDRO, BOLLINI CATERINA (n. azioni 360) - delega a CAVALLO GIANCARLO, BOLLO GIUSEPPE (n. azioni 1035) delega a CASSANO FERDINANDA, BOLOGNA LUISA (n. azioni 150) - delega a GENNARI MAURIZIO, BOLOGNA MARIA (n.
azioni 201501) - delega a RELINO CLAUDIO, BOLOGNA MARIANGELA (n. azioni 9900) - delega a BOIERI FRANCESCO,
BOLOGNA VALENTINO (n. azioni 10) - delega a GENNARI MAURIZIO, BOLOGNESI ARIANNA (n. azioni 10) - delega a VANNI
GIANLUCA, BOLOGNESI LOREDANA (n. azioni 360) - delega a ODDI KATIA, BOLOGNI PIERO (n. azioni 8040) - delega a
GIORGI GIANLUCA, BOLOGNINI GUIDO (n. azioni 1) - delega a RUGOLOTTO MAURO, BOLZON GIUSEPPE (n. azioni 150) delega a TOSARELLO ENZO, BOLZONELLO PATRIZIA (n. azioni 151) - delega a PISONI PAOLA, BOLZONI GIOVANNI (n.
azioni 718) - delega a SOFFIENTINI ANGELO, BOMBARDA MARIO (n. azioni 360) - delega a PICCOLI FABIO, BOMBARDI
NICOLA (n. azioni 215) - delega a LEOLINI LETIZIA, BOMBELLI RENATA (n. azioni 45) - delega a VIANELLO MARCO,
BOMBIERI GIANFRANCO (n. azioni 150) - delega a ROSSI RICCARDO, BOMBIERI STEFANO (n. azioni 250) - delega a ROSSI
RICCARDO, BOMBONATI ALBERTO (n. azioni 100) - delega a DE VECCHI CARLO, BONA ALESSANDRO (n. azioni 207) delega a TAGLIABO` GIOVANNI, BONA ELDA (n. azioni 111) - delega a AMORE VITTORIO, BONA FABIO (n. azioni 2200) delega a BONI SILVANO, BONA MARIELLA (n. azioni 23) - delega a SACCO LUISA, BONACCHI CLAUDIO (n. azioni 1213) delega a CORSINOVI ILARIA, BONACCHI GIANCARLO (n. azioni 179) - delega a MORETTI GIULIANO, BONACCI GERMANO
(n. azioni 1) - delega a FONTANA FRANCESCO, BONACCI PAOLO (n. azioni 1) - delega a FONTANA FRANCESCO,
BONACCORSI SILVIO (n. azioni 150) - delega a PULIDORI NOEMI, BONACCORSO GIUSEPPE (n. azioni 8000) - delega a
SUPPA ROCCO, BONACINA CLAUDIO (n. azioni 1102) - delega a ZAFFARONI SERGIO DOMENICO, BONACINI AMOS (n.
azioni 825) - delega a BONISOLI PAOLO, BONACINI ANNA (n. azioni 409) - delega a MORINI SILVIO, BONACINI LIONELLA (n.
azioni 150) - delega a SCALTRITI LILIANA, BONACINI WILLIAM (n. azioni 16138) - delega a OLIVO GAETANO, BONAFINI
ANTONIO (n. azioni 206) - delega a CASTELLETTI FRANCESCO, BONAFINI CLAUDIO (n. azioni 2400) - delega a BELTRAME
FABIO, BONAFINI ENRICO (n. azioni 25) - delega a SCAGLIOSO ORESTE, BONAGURA ANNA (n. azioni 410) - delega a
UBERTALLI ROSA, BONAGURA GIUSEPPE (n. azioni 1060) - delega a BATTAFARANO CARMINE, BONAITA ANGELO (n.
azioni 960) - delega a CALLEGARO FRANCO, BONAITA MARIO (n. azioni 960) - delega a CALLEGARO FRANCO,
BONALANCIA SILVIA (n. azioni 82) - delega a VIRDIS MARIO, BONALDI ALBINO GIUSEPPE (n. azioni 888) - delega a MION
ALBERTO, BONALDI LUCIANO (n. azioni 2327) - delega a MONTEMAGNI SIMONETTA, BONALLI GAUDENZIO (n. azioni 4584)
- delega a SAVOINO DAMIANO, BONAMENTE STEFANO (n. azioni 2475) - delega a BONAMENTE GIANFRANCO, BONAMINI
ANDREA (n. azioni 612) - delega a LAZZARESCHI LUCA, BONANI LUIGI (n. azioni 250) - delega a UMBRELLO PIERINA,
BONANNINI SANDRA (n. azioni 86) - delega a ZUCCHELLI GIAMPAOLO, BONANNO ALFIO (n. azioni 150) - delega a SANDRI
RENATO, BONARDO GIOVANNI (n. azioni 3781) - delega a VENTRESCA CLAUDIO, BONARIA GIUSEPPE (n. azioni 207) delega a POGGIO SILVANO, BONATO GERMANO (n. azioni 360) - delega a ENA GIANTONIO, BONATO GIOVANNA (n. azioni
3050) - delega a TIBALDO FLAVIO, BONATO MASSIMO (n. azioni 600) - delega a OLIVA GIOVANNI, BONATO MONICA (n.
azioni 1375) - delega a BARCHIESI SAURO, BONATTI CLAUDIO GIANNI (n. azioni 360) - delega a LODA GIULIO, BONATTO
BRUNA (n. azioni 2696) - delega a GIACHETTI ANGELO, BONAUDI DANIELE (n. azioni 1960) - delega a BAIGUERA LUCIANO,
BONAUDO MIRTA (n. azioni 1107) - delega a GARIONE NELLA, BONAUDO STEFANIA (n. azioni 1625) - delega a GIANNI
ANTONIO, BONAVENTI PIETRO PASQUALE (n. azioni 3) - delega a TEMPELLA CRISTINA, BONAVITA EMANUELA (n. azioni
4193) - delega a MONTI ROMANO, BONAZZI ANTONIO (n. azioni 6068) - delega a DELLA MONICA GIOVANNI, BONAZZI
ERMINIA (n. azioni 100) - delega a CARDIS TERESA MARGHERITA, BONAZZI FILIPPO (n. azioni 2400) - delega a MOGNA
VERA, BONAZZO CRISTINA (n. azioni 6980) - delega a MAIONE LUCIA, BONCIANI ADORNO (n. azioni 2245) - delega a COSI
CARLA, BONDESAN FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a BERTA MAGDA, BONDESAN GIANCARLO (n. azioni 1) - delega a
BERTA MAGDA, BONDI ALESSANDRA (n. azioni 1454) - delega a CASADIO GIULIANO, BONDI CLARA (n. azioni 360) - delega
a MOSCA MARCELLO, BONDI` PIERA (n. azioni 1) - delega a LETIZIA ANGELO, BONELLI GIORGIO (n. azioni 2543) - delega a
BACCHERETI BRUNO, BONELLI RICCARDO (n. azioni 150) - delega a ORSECCI LUISA, BONENTI MAGDA (n. azioni 2135) delega a TORCHIO LORENZO, BONESI ANGELO (n. azioni 12994) - delega a ROMANO DONATO, BONESI ULISSE (n. azioni
999) - delega a ROMANO ALESSANDRO, BONETTA DOLORES (n. azioni 1578) - delega a NEGRI LUIGI, BONETTA
GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a MICCA MARIO, BONETTI CLAUDIO (n. azioni 864) - delega a AGRANDI FULVIO, BONETTI
DONATELLA (n. azioni 250) - delega a MARINONI ALESSANDRO, BONETTI LUIGI (n. azioni 11240) - delega a CESARO
GIULIO, BONETTI MARCO (n. azioni 3000) - delega a MORINI FAUSTO, BONETTI MARCO (n. azioni 150) - delega a NANNINI
MARIO, BONETTI TERESA (n. azioni 2189) - delega a PACCAGNELLA GABRIELLA, BONETTO ADRIANA (n. azioni 204) delega a BORGNA GIUSEPPE, BONFANTE CORNELIO (n. azioni 780) - delega a VANESSI PATRIZIO, BONFANTE GIULIANO
(n. azioni 959) - delega a FIORIO NELLO, BONFANTE MARILENA (n. azioni 6875) - delega a COMPARIN LUIGI, BONFANTE
NICOLETTA (n. azioni 150) - delega a BRUNELLI EMMA, BONFANTE OMBRETTA (n. azioni 8720) - delega a SPREA FRANCO,
60
BONFANTI EMILIA (n. azioni 900) - delega a BONFANTI ALESSANDRO, BONFANTI REMO (n. azioni 484) - delega a PIANA
BERNARDO, BONFANTI RENZO (n. azioni 1322) - delega a BRUSCHI WALTER FELICE, BONFANTINI MARIA (n. azioni 563) delega a GUGLIELMINETTI LETIZIA, BONFATTI EMANUELA (n. azioni 1) - delega a BONFATTI FRANCO, BONFERRONI
FRANCO (n. azioni 700) - delega a FORNARI GIOVANNI, BONFERRONI NICCOLO (n. azioni 1400) - delega a FORNARI
GIOVANNI, BONFIGLIOLI ERMANNO (n. azioni 6600) - delega a CUOGHI FRANCESCO, BONGIOANNI GIOVANNA (n. azioni
1) - delega a STELLA ENRICO, BONGIORNO MICHELA (n. azioni 1400) - delega a MONTANARA PIETRO, BONGIOVANNI
LUCA (n. azioni 150) - delega a ALBERTI MARISA, BONGIOVANNI MARIO (n. azioni 3300) - delega a LAMBERTI GIUSEPPE,
BONGIOVANNI PIERA (n. azioni 71800) - delega a PORZIO GIOVANNI, BONGO ANGELO SANTE (n. azioni 1320) - delega a
TREDANARI ANGELO, BONGRANI CORRADO (n. azioni 2399) - delega a COCOMAZZI GIUSEPPINA, BONI EMMA (n. azioni
150) - delega a MAGGI PIETRO, BONI IVANO (n. azioni 600) - delega a GAVEZZOTTI ANNALISA, BONI LUIGI (n. azioni 3300) delega a PRANDI LUIGI, BONI MAURO (n. azioni 313) - delega a FERRARA ALBERTO, BONI PAOLO (n. azioni 150) - delega a
ZENI SILVANA, BONI PAOLO ANTONIO (n. azioni 9265) - delega a LUCIA DONATO, BONICCHIO GUIDO (n. azioni 360) delega a MUTTI MARIA, BONICELLI NATALE (n. azioni 360) - delega a BERTOCCHI MAURO, BONIFACCIO LEONE (n. azioni
532) - delega a ALIPRANDI ROBERTO, BONIFORTI GIULIO (n. azioni 101) - delega a MAGGIONI MARIA BERNARDETTA,
BONIN GIANCARLO (n. azioni 1) - delega a ZUCCONELLI PALMIRO, BONIN MARISOL (n. azioni 600) - delega a BONIN
BRUNA, BONINI ALFREDA (n. azioni 150) - delega a FIORAVANTI FRANCA, BONINI ANSELMO (n. azioni 360) - delega a
PELLATI FELICE EROS, BONINI FERNANDA (n. azioni 157) - delega a VIANELLO MARCO, BONINI GEMMA (n. azioni 12) delega a MACCHI MARIA ANTONIETTA, BONINI LUCIANO (n. azioni 360) - delega a MAGGIOLO GRAZIANO, BONINI PAOLA
(n. azioni 150) - delega a BONFATTI FRANCO, BONINI SILVANO (n. azioni 150) - delega a DEGHE` LELIO, BONINO
ANTONELLA (n. azioni 300) - delega a BONAZZI PAOLO ALESSANDRO, BONINO EUGENIA (n. azioni 1320) - delega a NIGRO
TIZIANO, BONINO LAMBERTO (n. azioni 15000) - delega a GERMINETTI RICCONOVALDA, BONINO MARIA (n. azioni 10479) delega a BONIS COSTANZO, BONITO GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a MERCANTI GIUSEPPE, BONIZZI LAURA (n. azioni
150) - delega a MADDEO LUCA, BONIZZONI ANGELO (n. azioni 590) - delega a MACCHI GIOVANNI BATTISTA, BONIZZONI
ANNUNZIO (n. azioni 2801) - delega a RUFFONI GIOVANNI, BONNI CLAUDIA (n. azioni 150) - delega a QUADRELLI ETTORE,
BONO BARBARA (n. azioni 150) - delega a FURLAN GIORGIO, BONOMETTI ARNALDO (n. azioni 200) - delega a BONOMETTI
LUIGI, BONOMETTI DELIA (n. azioni 360) - delega a SOGNI ANTONIO, BONOMI ELISABET (n. azioni 150) - delega a RIGILLO
FRANCESCO, BONOMI FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a RIGILLO FRANCESCO, BONOMINI ALESSANDRO (n. azioni
360) - delega a BERTOZZI NERELLA, BONOMO DANIELA (n. azioni 360) - delega a RANCAN LUIGI, BONONI GERMANO (n.
azioni 1) - delega a CHECCHI SAMUELE, BONORA DONATELLA (n. azioni 5400) - delega a MORELLO VITTORIO, BONORA
GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a PELLEGRINI LUCA, BONORA GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a GELMETTI DONATELLA,
BONOTTO MAURO (n. azioni 38493) - delega a ILARDI GIUSEPPE, BONSAVER GIANFRANCO (n. azioni 339) - delega a
GIRELLI CARLA, BONSIGNORE GIANFRANCO (n. azioni 500) - delega a FILASTRO GIUSEPPE, BONTEMPI FRANCESCA (n.
azioni 150) - delega a PEA ANTONIO, BONTEMPINI VINCENZO (n. azioni 49061) - delega a MENEGHINI GIOVANNI,
BONUCCELLI MARCO (n. azioni 1500) - delega a BERTONERI GIULIO, BONUCCELLI SILVANA (n. azioni 150) - delega a
CATARSINI GIACOMO, BONUCCHI ALESSANDRA (n. azioni 150) - delega a PISANELLI GIUSEPPE, BONUZZI ELISABETTA
(n. azioni 1) - delega a ROSSINI RENZO, BONUZZI GIUSTINA EMILIA (n. azioni 1) - delega a GRIGOLATO GIORGIO,
BONVICINI RACHELE (n. azioni 150) - delega a BERNABEI ROBERTO, BONZANINI EUGENIO ALESSANDRO (n. azioni 4696)
- delega a ALLEGRA NATALE, BONZANINI LUCIA (n. azioni 10) - delega a ACCOMAZZI CARLO, BONZANO PIERO (n. azioni
605) - delega a NAPPI STEFANO, BONZANO SANDRINA (n. azioni 59) - delega a FERRARASSA MIRCO, BORANDI
ROSANNA (n. azioni 12360) - delega a BONINO MARINO, BORANDO ANTONIO (n. azioni 160) - delega a BRANCA ANGELA,
BORANDO MARIA (n. azioni 685) - delega a LAI DANIELA, BORANDO MICHELE (n. azioni 409) - delega a MUSCO MARIO,
BORASCA BRUNA (n. azioni 4235) - delega a COMPARIN MARTA, BORASIO LUIGI (n. azioni 150) - delega a TARTARA
RENATO, BORCIANI GIUSEPPE (n. azioni 654) - delega a TRONI GIORGIO, BORCIANI LOREDANA (n. azioni 2002) - delega a
TRONI GIORGIO, BORDEGNONI FRANCO (n. azioni 1) - delega a FRIGO LOREDANA, BORDIGA LUCIANO (n. azioni 2059) delega a BONELLI MAURA, BORDIGA PATRIZIA (n. azioni 710) - delega a BOTTELLI ROBERTO, BORDIN AGNESE (n. azioni
1) - delega a CADEI GIOVANNA, BORDINI ANTONIO (n. azioni 1155) - delega a GAVINELLI MARIA, BORDINI FRANCA (n.
azioni 684) - delega a CRISTIANO ANTONIO, BORDINI GREGORI GIANNI (n. azioni 15190) - delega a AGOSTINI LUIGI,
BORDOGNA MARIA ROSA (n. azioni 1) - delega a ZIVIANI LIA MILVIA, BORDON FLAVIO (n. azioni 1) - delega a FOCHESATO
MARIO, BORDONE GIACOMO (n. azioni 738) - delega a VAUDAGNA GIAN PAOLO MAURILIO, BOREGGIO ELENA (n. azioni
472) - delega a MIGLIASSO ANTONIO, BORELLA LUISELLA (n. azioni 1) - delega a ZANNI ELISA, BORELLI ALESSANDRA (n.
azioni 1055) - delega a BRAGLIA PIER GIORGIO, BORELLI DANIELE (n. azioni 360) - delega a MUNARI GIULIANA, BORELLI
MASSIMO (n. azioni 150) - delega a PUCCETTI ANDREA, BORGHESI MARTA (n. azioni 150) - delega a MAESTRONI MARIO,
BORGHETTI GUIDO (n. azioni 480) - delega a PENONE SILVANA, BORGHI ANTONIO (n. azioni 1) - delega a CAPERDONI
EMILIO PIETRO, BORGHI EMANUELE (n. azioni 1) - delega a CASARINI ANDREA, BORGHI EMORE (n. azioni 7089) - delega a
ZINI ENRICO, BORGHI EZIO (n. azioni 1759) - delega a GHINELLI EMILIO, BORGHI FERDINANDO (n. azioni 1) - delega a
CASARINI ANDREA, BORGHI FRANCESCO (n. azioni 1232) - delega a 46 S.R.L., BORGHINI FRANCO (n. azioni 150) - delega
a CECCARELLI FRANCESCO, BORGHINI MARIO (n. azioni 215) - delega a BERTELLI SANTA, BORGIA GIULIO (n. azioni
21956) - delega a BROCCA ANNA MARIA, BORGIA ROBERTO (n. azioni 278) - delega a BORGIA GIUSEPPE, BORGINI
BARBARA (n. azioni 360) - delega a ENOC MARIELLA, BORGINI MARIA ANNUNCIA (n. azioni 5706) - delega a MAZZA
61
NATALIA, BORGINI ROBERTO (n. azioni 1) - delega a GALAZZI PIETRO, BORGNA LAURA MARIA (n. azioni 684) - delega a
ROCCA EDVIGE, BORGO MARIO FEDERICO (n. azioni 3000) - delega a BECCHIO TOMASO, BORIN ANTONELLA (n. azioni
150) - delega a GRIGOLO PAOLO, BORIN GIANCARLO (n. azioni 3200) - delega a GRIGOLO PAOLO, BORIN LUCIANO (n.
azioni 672) - delega a PERONI GIANFRANCO, BORINI ROBERTO (n. azioni 25040) - delega a BORINI LINO, BORIS
ALESSANDRO (n. azioni 12098) - delega a BRUSCHI CLAUDIO, BORIS DANILO (n. azioni 600) - delega a MASSIMINO ALFIO,
BORLETTI SAVIO (n. azioni 690) - delega a STRIGINI PIETRO, BORMIDA CAMILLA (n. azioni 297) - delega a CAPORUSSO
GIANNI, BOROLI MARCO (n. azioni 168) - delega a BIANCHI LAURA, BOROLI STEFANIA (n. azioni 168) - delega a BIANCHI
LAURA, BOROTTI ANNA (n. azioni 364) - delega a FREZZATO AMELIO, BOROTTO GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a
FRATTINI LUIGI, BORRI MARIA PIA (n. azioni 100) - delega a SALAMI CARLA, BORRIELLO PAOLA (n. azioni 250) - delega a
ENOC MARIELLA, BORRINI ANNA RITA (n. azioni 3018) - delega a VERCELLINO NICOLE, BORROMEO GIOVANNA (n. azioni
21) - delega a NEGRI ELISA, BORROMEO MARISA (n. azioni 1375) - delega a FIORITO ELDA, BORSARI LUCA (n. azioni 9625)
- delega a BORSARI EMER, BORSARI RICCARDO (n. azioni 150) - delega a LEVONI STEFANO, BORSARI ROSANNA (n.
azioni 1) - delega a FRONTINI ALBERTO, BORSARINI GIANNINA (n. azioni 250) - delega a MODENINI RENATA, BORSINI
DIEGO (n. azioni 150) - delega a CONTI ALBERTO, BORSINI FLAVIO (n. azioni 10) - delega a CONTI ALBERTO, BORTESI
ANNA (n. azioni 360) - delega a MAGNONI GIAN CARLO, BORTOLANI RENATO (n. azioni 360) - delega a CARBONE BIAGIO,
BORTOLASO PIETRO (n. azioni 960) - delega a PELIZZONI FLAVIO, BORTOLAZZI STEFANO (n. azioni 600) - delega a
CASTIONI MARIA TERESA, BORTOLI RITA (n. azioni 30120) - delega a BUSTI ALBERTO, BORTOLOTTI ENZO (n. azioni 720)
- delega a BONETTI MASSIMILIANO, BORTOLOTTI MARTINO (n. azioni 348) - delega a POLI MARCO, BOSA GIUSEPPE (n.
azioni 604) - delega a POLI MARIO, BOSCA CELESTINO (n. azioni 207) - delega a BOSCA MARGHERITA, BOSCAGIN
LAURETTA (n. azioni 360) - delega a CHIAVEGATO FEDERICO, BOSCAINO FRANCESCO (n. azioni 3700) - delega a
CHIAPUSSO LUIGI FRANCESCO GIOVANNI, BOSCATO ELIDE (n. azioni 1006) - delega a CARMAGNOLA FRANCO,
BOSCHETTI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a FACCIOCCHI LAURA MARIA, BOSCHETTI ANDREA GIORGIO (n. azioni
500) - delega a TOMMASI GIANNI, BOSCHI DAMASCO (n. azioni 1467) - delega a CROCCIA ALESSIO, BOSCHI LAURA (n.
azioni 1) - delega a LA SELVA DINO, BOSCHI LUISA (n. azioni 1473) - delega a SILENI GINO, BOSCHINI ANNA (n. azioni 3202)
- delega a MORELLINI FRANCESCO, BOSCHINI VALERIA (n. azioni 5800) - delega a CECCHINI LIBERA SPERANZA,
BOSCHIROLI GIAN BATTISTA (n. azioni 1467) - delega a MARCARINI ENZO, BOSCIA MARIA (n. azioni 150) - delega a
PASQUALI MARIO, BOSCO ALBERTO (n. azioni 277) - delega a PILETTA TONIOT OSCAR, BOSCO RENATA (n. azioni 360) delega a BOSCO ADRIANO, BOSCOLO ALESSANDRA (n. azioni 149) - delega a ANTONIONE ABELE, BOSCOLO BOCCA
MARINO (n. azioni 2164) - delega a BALLARIN GIORGIO, BOSCOLO CONTADIN MARCO (n. azioni 150) - delega a
RAPPOSELLI CLAUDIO, BOSCOLO TOMMASINO (n. azioni 15000) - delega a BALLARIN GIORGIO, BOSEGGIA AMELIO (n.
azioni 2774) - delega a GALBERO GIANNI, BOSELLI ENRICA (n. azioni 528) - delega a GERMANI GIUSEPPE, BOSELLI
GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a CISARI GIULIANO, BOSELLI GIUSEPPE (n. azioni 264) - delega a GERMANI GIUSEPPE,
BOSETTI ALDO (n. azioni 1000) - delega a RIVA ALBERTO, BOSETTI EGIDIO (n. azioni 645) - delega a BONINO MARINO,
BOSETTI GIOVANNI (n. azioni 500) - delega a RIVA ALBERTO, BOSETTI GIULIO (n. azioni 15) - delega a BROCCA ANNA
MARIA, BOSETTI MAURA (n. azioni 1320) - delega a BRUSTIA ANTONIO, BOSINO ITALO (n. azioni 600) - delega a STALTARI
ANTONIO, BOSIO FABIO (n. azioni 100) - delega a MIGLIORINI GIANLUCA, BOSIO MARCO (n. azioni 3) - delega a RIZZOTTI
ADRIANA, BOSIO MARIA TERESA (n. azioni 15950) - delega a MAGNANI MARIA ANGELA, BOSIO NICOLETTA (n. azioni
1639) - delega a BUSDRAGHI EMI, BOSIO SERGIO PIETRO (n. azioni 720) - delega a ZENONI PIERINA, BOSONI GIOVANNA
(n. azioni 746) - delega a ASTI PIETRO, BOSONI SILVIA (n. azioni 722) - delega a SIGNORE LUIGI, BOSONIN CRISTIAN (n.
azioni 150) - delega a BAGNOD ROBERTO, BOSOTTI WALTER (n. azioni 17670) - delega a NEGRONI LUIGI, BOSSI ALIDA (n.
azioni 1) - delega a SPONGHINI GIOVANNI, BOSSI ANGELO (n. azioni 361) - delega a CACCIA CRISTIANA, BOSSINI
GABRIELE (n. azioni 179700) - delega a BOSSINI GIOVANNI, BOSSINI SANDRO (n. azioni 360) - delega a MAIOLI SERGIO,
BOSSO ALESSANDRO (n. azioni 10) - delega a LONGO PIERANGELO, BOSSO EZIO (n. azioni 600) - delega a AMIOTTI
GIUSEPPINA, BOSSO FABIO (n. azioni 200) - delega a PERFUMO GIAMPIETRO, BOSSONI ASSUNTA (n. azioni 4) - delega a
PEDRONI ETTORE, BOSTICCO GIULIO (n. azioni 1) - delega a BORILLE LINA AURELIA, BOTTA GIACOMO (n. azioni 150) delega a BRACALONI FRANCO, BOTTA GIOVAN BARTOLO (n. azioni 50000) - delega a BOTTA ITALO, BOTTA PIER ANGELO
(n. azioni 3850) - delega a ACETI GASPARE, BOTTA VITTORIO (n. azioni 2900) - delega a BENEDUSI ROMANA, BOTTACINI
DAMIANO (n. azioni 3440) - delega a NESI LUIGI, BOTTACINI GIULIA (n. azioni 150) - delega a GHELLERE ANNA, BOTTACINI
MIRIA (n. azioni 1375) - delega a TAVELLA LUIGI, BOTTAINI LORIS (n. azioni 1) - delega a FRANCESCHINI MARIA,
BOTTARINI VALERIA (n. azioni 685) - delega a LONGOBARDI AGOSTINO, BOTTARO GIOVANNI (n. azioni 2962) - delega a
MANDREA PATRIZIA, BOTTAZZI GIANCARLO (n. azioni 10) - delega a PAGANI LORENZO, BOTTAZZI GIUSEPPE (n. azioni
960) - delega a MANFREDDA RENZO, BOTTAZZI MARINELLA (n. azioni 1) - delega a LEONARDI MARIA ANGELA, BOTTAZZI
RINALDA (n. azioni 563) - delega a CUSTODI MAURO, BOTTAZZOLI MARC` AURELIO (n. azioni 560) - delega a FERRARI
ANTONIA, BOTTECCHIA ITALO (n. azioni 684) - delega a LAVINA PIETRO, BOTTELLI ANNA MARIA (n. azioni 116) - delega a
MAGNI GIUSEPPINA, BOTTERO GIANLUIGI (n. azioni 1) - delega a CASTELLI ANTONIO, BOTTERO MARIO SEBASTIANO (n.
azioni 1) - delega a CASTELLI ANTONIO, BOTTI CINZIA (n. azioni 5500) - delega a DONDI GIANNI, BOTTI LAURA (n. azioni
192) - delega a BERLANDA GIANLUIGI, BOTTI MARISA (n. azioni 361) - delega a BOTTI ROBERTO, BOTTI ORETTA (n. azioni
1) - delega a MARINARI GIOVANNI, BOTTI ROBERTA (n. azioni 9171) - delega a MASETTI WAINER, BOTTICELLA FAUSTO
(n. azioni 1) - delega a BIFFI DANILO, BOTTINI GIOVANNI (n. azioni 231) - delega a CAIRATI ELISA, BOTTO GUIDO (n. azioni
62
3302) - delega a TISCORNIA FRANCESCO, BOTTONE ATTILIO (n. azioni 3857) - delega a TABARIN RUGGERO, BOTTONI
ALFA (n. azioni 617) - delega a ARGENTO MARISA, BOTTURA GRAZIANO (n. azioni 7792) - delega a TOMMASI GEMMA,
BOVANI LUCIANO (n. azioni 1480) - delega a BARTOLI SERGIO, BOVE ALFONSO (n. azioni 220) - delega a CAVAIONI
DANIELE, BOVE LUCIA (n. azioni 218) - delega a PARINI LORENA FRANCESCA, BOVERI PIERA (n. azioni 2997) - delega a
SIGNORE LUIGI, BOVERO MARIA PAOLA (n. azioni 158) - delega a ZANELLI CARLA, BOVI ANNA MARIA (n. azioni 2240) delega a ROSSI FLORIANO, BOVI LIDIA (n. azioni 712) - delega a MASSARI GIANFRANCO, BOVIO ANGELO (n. azioni 497) delega a SCHETTINI FABIO, BOVIO DARIO (n. azioni 2641) - delega a GHITTINO PIERO LUIGI, BOVIO ERMANO (n. azioni
1202) - delega a APOSTOLO GRAZIANO, BOVIO ERNESTINA (n. azioni 916) - delega a APOSTOLO GRAZIANO, BOVIO
GIOVANNA (n. azioni 58) - delega a TREDANARI ANGELO, BOVIO GIUSEPPE (n. azioni 662) - delega a VECCHIO CHERILDA,
BOVIO ITALO (n. azioni 67) - delega a CIARCIELLO CRISTIAN, BOVIO MARGHERITA (n. azioni 288) - delega a VARALLO
ANGELO, BOVIO MAURO (n. azioni 360) - delega a COPPOLA MARIANO, BOVIO PAOLINA (n. azioni 600) - delega a PRANDI
TERESIO, BOVIO PIERINO (n. azioni 2534) - delega a VECCHIO CHERILDA, BOVITUTTI ENRICO (n. azioni 684) - delega a
FERRARI ROBERTO, BOVO BRUNA (n. azioni 1380) - delega a VACCARO SERGIO, BOVOLON ARMANDO (n. azioni 150) delega a ALDEGHERI GIUSEPPINO, BOVOLON MARCO (n. azioni 150) - delega a GHIROTTI RENATO, BOZ FRANCO (n.
azioni 2) - delega a ZORZATO PAOLO, BOZZA CARMELA (n. azioni 107) - delega a FILINI GIUSEPPE, BOZZA DANILO (n.
azioni 1) - delega a BERSAN UMBERTO, BOZZA MARTINO (n. azioni 3226) - delega a BARI AMELIA, BOZZA RUGGERO (n.
azioni 1) - delega a BERSAN UMBERTO, BOZZANO ALESSANDRO (n. azioni 1044) - delega a PANGRAZI LIBERATI
ALBERTO, BOZZINI CLAUDIO (n. azioni 3680) - delega a PENAZZI LOREDANA, BOZZINI GIORGIO (n. azioni 901) - delega a
FORZANI SERGIO, BOZZINI MARIA (n. azioni 159) - delega a CACCIA CRISTIANA, BOZZINI MARINA (n. azioni 600) - delega a
SGARZI FRANCO, BOZZOLA ERMANNO (n. azioni 2640) - delega a TENACRI DOMENICA, BOZZOLA GIOVANNA (n. azioni
684) - delega a SCOTTI MARIA ANTONIA, BOZZOLA GIULIANA (n. azioni 660) - delega a NICOLASI TARSILLO, BOZZOLA
MARIA (n. azioni 360) - delega a DI CRISTINA MARCELLO, BOZZOLA MARIO (n. azioni 1848) - delega a CARROZZO
ANTONIO, BOZZOLA NATALINA (n. azioni 1140) - delega a MASSA LAURA, BOZZOLA ROSELLA (n. azioni 1275) - delega a
GUALDONI FLAVIO, BOZZOLA TERESINA (n. azioni 8068) - delega a GUALDONI FLAVIO, BOZZONETTI RIVERA ADRIANA
(n. azioni 12400) - delega a BOZZONE PEDRO AUGUSTO, BRACCHI FRANCESCA (n. azioni 10) - delega a BOZZI
GIANCARLO, BRACCHI GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a VALLANA ANNA MARIA, BRACCINI ANTONIO (n. azioni 150) delega a BISTI ERNESTA, BRACCIO CARMELA (n. azioni 2266) - delega a NEGRUSSI LUIGI, BRACCIO CAROLINA (n. azioni
4200) - delega a ZAZZALI DOMENICA, BRACHI SIMONA (n. azioni 150) - delega a NIGRO GIOVANNI MARIA, BRAGA EMILIO
(n. azioni 738) - delega a PIZZATO FRANCO, BRAGA FLAVIO (n. azioni 182) - delega a BATTISTONI LUCIANO, BRAGA
MARCO (n. azioni 360) - delega a FREZZATO AMELIO, BRAGANTINI LUCIANO (n. azioni 13925) - delega a PEZZOLI SERGIO,
BRAGANTINI TIZIANO (n. azioni 150) - delega a FASOLI MARIA, BRAGATO LUIGI (n. azioni 6515) - delega a RAMARRO
RENATO, BRAGHINI ANGELO (n. azioni 430) - delega a GOTTARDI ELISABETTA TAMARA, BRAGHINI NAIDE (n. azioni 645) delega a GOTTARDI ELISABETTA TAMARA, BRAGLIA ANGELO FABIO (n. azioni 7361) - delega a GOLINELLI CARLA,
BRAGLIA GUGLIELMO ELVO (n. azioni 720) - delega a ROCCHI LUIGI, BRAGLIA MARIA GRAZIA (n. azioni 2875) - delega a
LODI PIERINO, BRAICO CRISTINA (n. azioni 516) - delega a BORGARELLO GIANFRANCO, BRAMANI ANGELA (n. azioni 260)
- delega a CODECASA PIETRO, BRAMANTE GIULIANA (n. azioni 48) - delega a SPAGNOLINI RENATO, BRAMANTE NUNZIA
(n. azioni 43) - delega a SPAGNOLINI RENATO, BRAMANTE SILVANA (n. azioni 48) - delega a CALDARA ALBERTO,
BRAMBILLA ANGELO (n. azioni 3439) - delega a MAINENTE ORNELLA, BRAMBILLA GEMMA (n. azioni 7524) - delega a
BARBIERI ROBERTO ISIDORO, BRAMBILLA GIOVANNI FRANCO (n. azioni 500) - delega a LUPI GIOVANNI SANTE,
BRAMBINI EMANUELE (n. azioni 1) - delega a BREGA LUIGI, BRAMBINI PASQUALE (n. azioni 60) - delega a BONOLDI
CORRADO, BRANCA PAOLO (n. azioni 250) - delega a PRANDONI PIERO, BRANCA ROBERTO (n. azioni 350) - delega a
FUSARO TIZIANO, BRANCALEONI ERMANO (n. azioni 150) - delega a COLETTO MARIA LAURA, BRANCHETTI MASSIMO (n.
azioni 1320) - delega a GENOVA DOMENICO, BRANDA MASSIMO (n. azioni 1509) - delega a TERZOLO PIERA ANGELA,
BRANDALISE MAURA (n. azioni 409) - delega a LEONI ROBERTO, BRANDINI ENZO (n. azioni 150) - delega a CONDIDORIO
ANGELA, BRANDOLI LUISA (n. azioni 4560) - delega a DAMMIANI PASQUALE, BRANDONI ANTONELLA (n. azioni 495) delega a CERRI DONATO, BRASCA CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a ALBERTINAZZI ANNA MARIA, BRASCHI ENZO (n. azioni
636) - delega a DINELLI ALFREDO, BRAVIN FERDINANDO (n. azioni 26307) - delega a DE BERNARDO SERGIO, BREBBIA
MILENA (n. azioni 720) - delega a MARTELLI PIERO, BREGONZIO CARLA (n. azioni 1999) - delega a GIANOTTI MARISA,
BRENTARO TERESA (n. azioni 360) - delega a RIGAT IDA PAOLA, BRENTEGANI FRANCESCA (n. azioni 4950) - delega a
BRENTEGANI ROMANO, BRENTEGANI GIUSEPPE (n. azioni 4125) - delega a FRACCAROLI LEONELLO, BRENTEGANI
LAURA (n. azioni 2414) - delega a LODA CLAUDIO, BRENTEGANI LEONARDO (n. azioni 4369) - delega a TALAMINI
GIOVANNI, BREONI SERGIO (n. azioni 16228) - delega a MARANA SERGIO, BRESCHI ROBERTO (n. azioni 963) - delega a
CLEMENTE ROCCO, BRESCI ALESSIO (n. azioni 150) - delega a RAFFAELLI LUCA, BRESCIANI ADRIANO (n. azioni 500) delega a PANI GIANCARLO, BRESCIANI FEDERICA (n. azioni 206) - delega a VALLESE ANDREA, BRESCIANI SILVIO (n.
azioni 150) - delega a POLI ANGELINA, BRESCIANI STEFANO (n. azioni 32534) - delega a RUGOLOTTO RAFFAELLO,
BRESCIANINI MARIA ELENA (n. azioni 1) - delega a MINOTTI MAURIZIO, BRESSAN FABIO (n. azioni 3766) - delega a
CARTON CARLO, BRESSAN GIOVANNI (n. azioni 2760) - delega a BARI AMELIA, BRESSAN MATTEO (n. azioni 150) - delega
a FORANTE LORIS, BRESSAN VILMA (n. azioni 13075) - delega a VALENTINI STEFANIA, BRESSANELLI GIOVANNI (n. azioni
19950) - delega a VANONI GIUSEPPE, BRIANO MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a SPELTA ANNA MARIA, BRIATORE
63
GIOVANNA (n. azioni 1121) - delega a GAVIO GIOVANNI, BRICCHI BRUNO (n. azioni 10) - delega a BERTONI ROMANO,
BRICCHI MARCO (n. azioni 4300) - delega a BASTICI MARCO, BRICCO GIACOMO (n. azioni 273) - delega a DONDI ANGELO,
BRICCO MAURO (n. azioni 361) - delega a BRICCO MARIA CRISTINA, BRICOLA ALBERTO (n. azioni 4700) - delega a
GROSSO MARISA, BRIDA ANTONIO (n. azioni 1150) - delega a ZANCHI ROBERTO, BRIGADA LAVINIA ANNAMARIA CLARA
(n. azioni 2000) - delega a CROCI MARIO, BRIGATI MASSIMO (n. azioni 2620) - delega a FERRI ALESSANDRO, BRIGATTI
GIOACHINO (n. azioni 156) - delega a DI TOMA NICOLA, BRIGHENTE FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a FRIGO LUIGINA,
BRIGHENTI ALBERTO (n. azioni 150) - delega a BRIGHENTI ALESSANDRO, BRIGHENTI GRAZIANO (n. azioni 500) - delega a
FALAVIGNA CARLO GIOVANNI, BRIGHENTI PIO DOMENICO (n. azioni 22123) - delega a BRIGHENTI ALESSANDRO,
BRIGHENTI RUGGERO (n. azioni 250) - delega a ZANETTI CLAUDIO ANTONIO, BRIGNANI ANNA (n. azioni 360) - delega a
BRIGNANI ELIO, BRIGNANI GABRIELE (n. azioni 120) - delega a BRIGNANI ELIO, BRIGNOLI CLAUDIO (n. azioni 409) - delega
a BUOSO MASSIMO ENRICO, BRIGNOLI PIERINA (n. azioni 999) - delega a ROMANO DONATO, BRIGNONE PAOLO (n.
azioni 151) - delega a DELLAVALLE TARCISIO, BRIGO FAUSTO (n. azioni 7201) - delega a SCANDOLA GIANCARLO,
BRIGUGLIO FABRIZIO (n. azioni 144) - delega a RUSSO ENRICO, BRINDESI ROSANNA (n. azioni 516) - delega a RIZZO
ANTONIO, BRINI LUCIANO (n. azioni 250) - delega a MONTANARI RINA, BRIOSCHI CELESTE (n. azioni 10) - delega a
CAVALLI PIETRO WALTER, BRIVONESE MARIO (n. azioni 1728) - delega a SPELLANZON FERRUCCIO, BRIZIO GABRIELLA
(n. azioni 1) - delega a GIOSAFATTI ERMINIA, BROCCA MARIA (n. azioni 4125) - delega a VENTIMIGLIA GIOVANNA,
BROCCA PIER LUIGI (n. azioni 3252) - delega a OTTOLIA LORENZINA, BROCCA RENATO (n. azioni 305) - delega a
MALANOTTE PIER GIOVANNI, BROCCHETTI ALESSANDRO (n. azioni 410) - delega a RIZZOTTI GIULIO, BROCCHETTI
CAROLINA (n. azioni 410) - delega a VANOLI MARILENA, BROCCOLI GIUSEPPE (n. azioni 1548) - delega a BUSCAROLI
MARIA GIOVANNA, BROETTO FEDERICO (n. azioni 3885) - delega a CAVALCA MASSIMO, BROGGI ALESSANDRO (n. azioni
150) - delega a RICCO` ALESSANDRO, BROGGI CRISTINA (n. azioni 322) - delega a PEZZUTI NICOLETTA, BROGGINI
ANGELO CESARE (n. azioni 686) - delega a BIANCHI SERGIO MARIO, BROGGINI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a
MARANGONI GIUSEPPE, BROGLIA ENRICO (n. azioni 7360) - delega a GAGLIARDI ANTONELLA, BROGLIA LUISA (n. azioni
1111) - delega a GAGGERI FABIO, BROGLIA SIMONE (n. azioni 113) - delega a BROGLIA LUCIANO, BRONCHINI STEFANO
(n. azioni 150) - delega a RICCI ROBERTO, BRONDINO ROBERTO (n. azioni 710) - delega a ROSSETTI ARMANDO, BRONZI
ALFIERO (n. azioni 718) - delega a VANNINI LIDO, BRONZINI ELISABETTA (n. azioni 22) - delega a GALUPPINI ELENA,
BROTINI MARCO (n. azioni 13) - delega a LEMBI PIERO, BROTINI PAOLO (n. azioni 150) - delega a PERTICI GABRIELE,
BROVARONE ELIO (n. azioni 10) - delega a CAMURATI ROSANNA, BROVELLI LUISELLA (n. azioni 750) - delega a BRAHIMAJ
KLODIAN, BRUCINI ANGELO (n. azioni 500) - delega a DEMI STEFANO, BRUCOLI MATTEO (n. azioni 361) - delega a D`
ANDREA FEDERICO, BRUGHERA CHIARA LUIGIA (n. azioni 153) - delega a DE STEFANIS OLGA, BRUGNERA MARISA (n.
azioni 360) - delega a ENA GIANTONIO, BRUGNOLI SABRINA (n. azioni 1000) - delega a SAVOIA LUCA, BRUGNONE CARLO
(n. azioni 250) - delega a MOLINARI MARIA TERESA, BRUGO ARMANDO (n. azioni 1048) - delega a GILODI ENRICO,
BRULETTI GIORGIO (n. azioni 409) - delega a TUMBARELLO GIUSEPPE, BRUNA PIER GIACOMO (n. azioni 7203) - delega a
BOSCA MARGHERITA, BRUNACCI BRUNELLA (n. azioni 1760) - delega a SUVIERI SILVIA, BRUNALDI PAOLO (n. azioni
1727) - delega a GRANDIS LEDA MARIA, BRUNASSO GIAMPIERO (n. azioni 825) - delega a GABRIELI LORIS, BRUNELLI
ANTONIO (n. azioni 150) - delega a LUCCHINI RINA, BRUNELLI LUCIANO (n. azioni 3700) - delega a FACCINI MIRELLA,
BRUNELLI MASSIMO (n. azioni 250) - delega a BONETTI MASSIMILIANO, BRUNELLI SABRINA (n. azioni 412) - delega a
SCARPA DANIELA, BRUNELLI SANDRO (n. azioni 260) - delega a ZUMERLE ANDREA, BRUNETTI DELIO (n. azioni 2451) delega a LOMI MARIA ATTILIA, BRUNETTI GIOVANNA (n. azioni 360) - delega a FALLAI FRANCO, BRUNETTI PAOLA (n.
azioni 1713) - delega a ANGIOLINI FELICE, BRUNETTI REMO (n. azioni 600) - delega a MORELLINI FRANCESCO, BRUNETTI
VALERIA (n. azioni 150) - delega a RAGAZZINI PIER FRANCO, BRUNI DANIELA (n. azioni 150) - delega a MACCARRONE
ROSARIO, BRUNI DAVIDE (n. azioni 150) - delega a MANICA EMILIO, BRUNI ERMANNO (n. azioni 57000) - delega a BEGGI
RICCARDO, BRUNI FRANCO (n. azioni 6000) - delega a SALVESTRONI MARIO, BRUNI GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a
MAGNANI GIUSEPPE, BRUNI GIULIO (n. azioni 10) - delega a BERTONI ROMANO, BRUNINI GABRIELE (n. azioni 2628) delega a MENCHINI LUCIANO, BRUNO CLAUDIO (n. azioni 3159) - delega a BENINI ROBERTO, BRUNO ELISA (n. azioni 573)
- delega a BERTOTTI ELEONORA, BRUNO EMANUELE (n. azioni 6470) - delega a MORONI CARLO, BRUNO FRANCESCO (n.
azioni 150) - delega a CAZZANIGA DINO FRANCO, BRUNO GIACINTO (n. azioni 150) - delega a ARTIOLI SAURO, BRUNO
GIANLUCA (n. azioni 400) - delega a MOLINARI MARIA TERESA, BRUNO MIRIAM (n. azioni 409) - delega a CAPRIOTTI
MARIA ANTONIETTA, BRUNO ROSARIA (n. azioni 3544) - delega a PERONI MARIA LUISA, BRUNORI BEATRICE (n. azioni
150) - delega a AMMANNATI ANTONIO, BRUSA ANNA (n. azioni 360) - delega a DE LORENZI MARIA GABRIELLA, BRUSA
UGO (n. azioni 11604) - delega a DE LORENZI MARIA GABRIELLA, BRUSAMONTI GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a CURTI
GIANFRANCO, BRUSASCA CINZIA (n. azioni 67) - delega a CASELLA ANTONIO, BRUSATI FILIPPO (n. azioni 1) - delega a
LUGLIO SALVATORE, BRUSATI GIANCARLO (n. azioni 673) - delega a BARALE LUIGIA, BRUSATI GIORGIO (n. azioni 250) delega a MERCALLI FRANCESCO, BRUSATI IRENE (n. azioni 663) - delega a PORZIO GIOVANNI, BRUSATI LORENZO (n.
azioni 410) - delega a MOSCA DANIELA, BRUSATI ROBERTO (n. azioni 250) - delega a MERCALLI FRANCESCO, BRUSATI
WILLIAM (n. azioni 151) - delega a MOSCA DANIELA, BRUSATORI PRIMINA (n. azioni 550) - delega a PURICELLI FRANCO,
BRUSCAGIN MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a GNERRO DAVIDE, BRUSCHI ADELE (n. azioni 480) - delega a PERSICO
LUCIANO, BRUSCO GIROLAMO (n. azioni 1) - delega a POZZANI MATTIA, BRUSIANI ERMANNO (n. azioni 1600) - delega a
ROSINI VANILDE, BRUSORIO UGO (n. azioni 660) - delega a ADAMI NICOLO`, BRUSOTTO GIOVANNI PIERO (n. azioni 1001)
64
- delega a PENNINI CRISTIAN, BRUSOTTO LUCA (n. azioni 606) - delega a PENNINI CRISTIAN, BRUSTIA ANNA MARIA (n.
azioni 1) - delega a CARDANO MATTEO, BRUSTIA MARIA RINA (n. azioni 1234) - delega a FRANCIA LUCIA, BRUSTIA
PATRIZIA (n. azioni 1950) - delega a CARNAGHI ROSA ANNA, BRUSTIA RICCARDO (n. azioni 360) - delega a BRUSTIA
PIETRO, BRUSTIO CRISTINA (n. azioni 360) - delega a PLEVNA ANNA, BRUSTIO GIANNINO (n. azioni 1655) - delega a
PORZIO GIUSEPPE, BRUTTOMESSO GABRIELLA (n. azioni 480) - delega a FARINON FULVIO, BRUTTOMESSO LUCIANO
(n. azioni 8160) - delega a DAL LAGO GRAZIANO, BRYSON JAYNE ELIZABETH (n. azioni 840) - delega a TOFANI GIANLUCA,
BUA CLAUDIO (n. azioni 389) - delega a TOGNON LAURA, BUALI ARIELLA (n. azioni 360) - delega a MOR LUIGI, BUCCA
MARTINA (n. azioni 150) - delega a BUCCI ALESSIO, BUCCELLONI CARLO (n. azioni 803) - delega a FOLINO NATALINO,
BUCCI ANGELO (n. azioni 4800) - delega a BUCCI ANNUNZIATA, BUCCIARELLI NICOLO` (n. azioni 3728) - delega a
BUCCIARELLI ANTONIO, BUCCIROSSI MAURIZIO (n. azioni 252) - delega a CRISCOLI FRANCESCO, BUCHICCHIO ANGELO
(n. azioni 1200) - delega a SOLOMON MIHAI, BUCHIGNANI FRANCESCA (n. azioni 1400) - delega a BACCEI MARTA, BUDA
MONICA (n. azioni 395) - delega a MIGLIASSO LUIGI, BUDAI AURORA MARIA (n. azioni 838) - delega a DONATO CARMINE,
BUDELLI ANDREA (n. azioni 60) - delega a LONGONI SILVIO, BUDELLI DANTE (n. azioni 7844) - delega a ZECUBI DARIO,
BUFFA EDOARDO (n. azioni 1) - delega a AGONIGI GIANFRANCO, BUFFA MANUEL (n. azioni 6) - delega a FRANCIOSO
AURELIO, BUFFOLI MANUELA (n. azioni 200) - delega a COGLIANDOLO SANDRA, BUFFONI LUCIA (n. azioni 208) - delega a
TALATO MARIO, BUGGIANI ANDREA (n. azioni 250) - delega a DALL`AGLIO GIANLUCA, BUGLIOLO GIUSEPPE (n. azioni
150) - delega a LE SERRE S.R.L., BUGNA INES (n. azioni 584) - delega a VALVASSORI ROBERTO, BUGNOTTO IVANA (n.
azioni 260) - delega a BIAGINI SIMONA, BUGNOTTO MARA (n. azioni 215) - delega a MANDOLI GRAZIANO, BUIZZA MARIA
(n. azioni 150) - delega a SCOLARI MARIO, BULGARELLI ANGELO (n. azioni 3164) - delega a MORANDINI STEFANO,
BULGARELLI ANNA MARIA (n. azioni 4996) - delega a CAVALLINI OMER, BULICHELLI BRUNO (n. azioni 1000) - delega a
LENOCI MARIO, BULLENTINI GIUSEPPE (n. azioni 3596) - delega a DEL SARTO SILVANA, BULLERI FIORELLA (n. azioni
364) - delega a BARTOLI MARCO, BULLERI ROSANNA (n. azioni 360) - delega a DANESI VALERIO, BULZONI CARLA (n.
azioni 423) - delega a GHISELLI MARIAPIA, BUNIOTTO GAETANO (n. azioni 4075) - delega a BANTERLE MARCO, BUNIOTTO
NORBERTO (n. azioni 350) - delega a MAGAGNOTTI ELVIRA, BUNNI ROBERTO (n. azioni 1) - delega a ACCHINI LEONARDO,
BUONADONNA CRISTINA (n. azioni 720) - delega a RUFFATO FABIO, BUONAMASSA GAETANA (n. azioni 200) - delega a DI
PASQUALE SANTO, BUONASERA EMILIO (n. azioni 12) - delega a PIEROTTI EZIO, BUONDONNO SEBASTIANO (n. azioni
360) - delega a CONSONNI IVAN, BUONGIORNO UMBERTO (n. azioni 8690) - delega a PAVAN CLAUDIO, BUONOCORE
MASSIMILIANO (n. azioni 360) - delega a TAZZINI VITTORIO, BURANI ERMANNO (n. azioni 4904) - delega a SCALTRITI
LILIANA, BURANI FAUSTO (n. azioni 3300) - delega a MISTRALI ANGELO, BURANZON MARIA (n. azioni 9) - delega a CORTI
GABRIELLA, BURATO GIULIA (n. azioni 1) - delega a ZAGO MARIA GRAZIA, BURATO PIERO CLAUDIO (n. azioni 73) - delega
a DAL CERO ALDO, BURATTA VITTORIO (n. azioni 10) - delega a CAVALLI GIORDANO, BURATTI CARLA (n. azioni 10) delega a CAMURATI ROSANNA, BURATTI MARIA DOMENICA (n. azioni 2656) - delega a CICOGNA MOZZONI GREGORIO,
BURATTO CARLA (n. azioni 360) - delega a BRICCO ALDO, BURCHI LUCIA (n. azioni 243) - delega a GASPERINI STEFANIA,
BURCHI MAURO (n. azioni 2185) - delega a CASELLI MARIA PIA, BURLA ALBERTO (n. azioni 628) - delega a TORRI
ARISTIDE, BURLACCHINI CINZIA (n. azioni 72) - delega a RUGGIERO ANTONIO, BURLANDO RENZO (n. azioni 2609) delega a ROSSI NELLO, BUROCCO PIER GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a VERCELLOTTI ALFREDO, BURRI
GIANFRANCO (n. azioni 12840) - delega a GASPARATO ANACLETO, BURTI DINO (n. azioni 3500) - delega a SOAVE
GRAZIANO, BURTI IVANA (n. azioni 1) - delega a FILIPPOZZI ERMANO, BURZIO VALTER (n. azioni 1470) - delega a
PASTEGA BEATRICE, BUSACCHI ILARIA (n. azioni 360) - delega a PANATO ROBERTO, BUSACCHI MATTIA (n. azioni 360) delega a PANATO ROBERTO, BUSATO LINO (n. azioni 11429) - delega a MONTINI SARA, BUSCA ALESSANDRO (n. azioni
360) - delega a BALDAN LORIS, BUSCARDO MICHELE (n. azioni 480) - delega a ZANETTI GIANCARLO, BUSCAROLI
LORETTA (n. azioni 1846) - delega a NALDONI MARIA, BUSELLATO MASSIMO (n. azioni 2917) - delega a POLIMENI
ANTONIO, BUSICO MARIA GRAZIA (n. azioni 2400) - delega a BOSCHINI DOMENICO, BUSILLO FILOMENA (n. azioni 409) delega a MONTI BRUNELLA, BUSINARO ROBERTO (n. azioni 409) - delega a SALVADERI STEFANO, BUSNELLI MARIO (n.
azioni 733) - delega a SCOLARI MARIA LUISA, BUSNENGO ROMEO (n. azioni 360) - delega a BUSNENGO MARTINA, BUSSI
BASSANO (n. azioni 3445) - delega a PAROLI DARIO ANTONIO, BUSSI BASSANO (n. azioni 5550) - delega a SALA
DONATELLA, BUSSI COSTANZA (n. azioni 7) - delega a SALA DONATELLA, BUSSI LAURA (n. azioni 1655) - delega a PAROLI
DARIO ANTONIO, BUSSO MICHELE (n. azioni 1) - delega a BECCHIO PIETRO, BUSSOLA LUCIANA SIMONETTA (n. azioni
3950) - delega a BANTERLE MARIA GRAZIA, BUSSOLA PAOLO (n. azioni 740) - delega a CHIAFFONI GIOVANNA, BUSSOLI
MASSIMO (n. azioni 212) - delega a LARDINI ALDA, BUSSOLOTTI SANDRA (n. azioni 1) - delega a POLI NATALINO, BUSTI
GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a PRESSI CONCETTA, BUSTI LUISA (n. azioni 1767) - delega a FACCIO CORRADO, BUSTI
MATTEO (n. azioni 685) - delega a SARACCO LUIGI, BUSTO FRANCESCA (n. azioni 2290) - delega a BOLCHETTI ANGELO,
BUTI DERNA (n. azioni 955) - delega a BALDI ANDREA, BUTORI BRUNELLA (n. azioni 150) - delega a MODENA ANTONIO,
BUTTA LUIGINA (n. azioni 501) - delega a GARELLA PIER WALTER, BUTTINI CARLO (n. azioni 1004) - delega a AVIOTTI
MARIA ADELE, BUTTURA LUCA (n. azioni 312) - delega a CASTELLANI MARIALUISA, BUZZI PIERCARLA MARIA (n. azioni
584) - delega a FERRASTI ROSA ANNA, CABELLA FRANCO (n. azioni 661) - delega a BUSICO ALESSANDRO, CABIATI
LORENZO (n. azioni 3934) - delega a MANNA GIANNI, CABIATI SECONDINA (n. azioni 1459) - delega a DALLOCCHIO BRUNO
ENRICO, CABINI ERMINIO (n. azioni 1) - delega a THEVENET ROBERTO, CABODI MARIO (n. azioni 350) - delega a MASSA
BOVA MARIA ANGELA, CABONARGI LIAMARA (n. azioni 1) - delega a SERRI DOMENICA, CABRI UGO (n. azioni 53) - delega
65
a CORSI LUIGI, CACCIA ANNA (n. azioni 442) - delega a PEROTTI MASSIMO, CACCIA BRUNO ANGELO (n. azioni 2475) delega a COLOMBO GIUSEPPE, CACCIALUPI UGO (n. azioni 1200) - delega a BERTOCCHI PRIMO, CACCIANOTTI
RAFFAELE (n. azioni 584) - delega a SQUINTONE SERGIO, CACCIAPUOTI GIULIO (n. azioni 360) - delega a PAGANO
DOMENICO, CACCIATORE LUIGI (n. azioni 72) - delega a ORSINI PAOLO, CACCIATORI FERRUCCIO (n. azioni 6060) delega a SOARDO MARIO, CACCIATORI PIETRO (n. azioni 536) - delega a BULFARI CARLO, CACCIOPPOLA ANTONIO (n.
azioni 10) - delega a RANDO ADELE, CACEFFO AUGUSTA (n. azioni 9506) - delega a MOLINI VITTORE, CACEFFO MARIA (n.
azioni 1200) - delega a ZUGLIANI DOMENICO, CACINI NICLA (n. azioni 152) - delega a PAGNI VIRGILIO GIULIANO, CACITA
SILVIA (n. azioni 91) - delega a CACITA CARLO, CADDEO TERESA (n. azioni 480) - delega a MONTANARI RICCARDINA,
CADEDDU ANTONELLA (n. azioni 68) - delega a BERTOLOTTO ALFREDO, CADEM CARLO (n. azioni 600) - delega a VALENTI
CARMELO, CADIOLI GIANNINO (n. azioni 409) - delega a LORENZINI MARIELLA, CADOPPI GIUSEPPE (n. azioni 4134) delega a MONTANARI IVO, CADORE OTTORINO (n. azioni 1) - delega a GABURRO MARIA GRAZIA, CAFASSO GIORGIO (n.
azioni 1) - delega a TORTA MASSIMO, CAFFARRI MAURO (n. azioni 360) - delega a EDILGIUSTINA S.R.L., CAGALLI
LANFRANCO (n. azioni 8251) - delega a SANTINELLO MIRANDA, CAGALLI ROSANNA (n. azioni 11000) - delega a CARLETTI
LUCA, CAGNACCI GIOVANNI (n. azioni 697) - delega a ZOPPI ENNIO, CAGNI LUISA (n. azioni 2) - delega a FAINI GUIDO,
CAGNI NADIA (n. azioni 500) - delega a CASALI CATERINA, CAGNIN LUCIO (n. azioni 1122) - delega a DALLA VECCHIA
PAOLO, CAGNOLA FABRIZIO (n. azioni 6000) - delega a NOVARESE ANNA MARIA, CAGNOLI ROSINA (n. azioni 624) - delega
a GIACOMETTI LUIGI, CAIELLI RINO (n. azioni 2773) - delega a BRICCO MARIA CRISTINA, CAIELLI VITTORIO (n. azioni 860)
- delega a GULLO CONCETTA, CAILOTTO BATTISTA (n. azioni 150) - delega a STERZI RINO, CAIMI ALESSANDRO (n. azioni
1534) - delega a LEONARDI GILBERTO, CAIMI CARLO (n. azioni 880) - delega a BRUGO NICOLA, CAIONE ALBERTO (n.
azioni 301) - delega a BOGNI EMILIO, CAIRO MARGHERITA (n. azioni 1067) - delega a FERRASTI ALDO, CALABRESE
MASSIMO (n. azioni 250) - delega a AUBER GIULIANO, CALAMARI ANNA MARIA (n. azioni 137) - delega a LEMUCCHI
GIOVANNI, CALAMARI TELESFORO (n. azioni 2458) - delega a BRESCIANI GIULIANO, CALAMUNCI SEBASTIANO (n. azioni
612) - delega a FERRARI ROBERTO, CALANDRI BRUNA (n. azioni 150) - delega a PORTA GIUSEPPE, CALANNI MACCHIO
CRISTINA (n. azioni 1) - delega a BELLINI DAVIDE, CALASSO ANDREA (n. azioni 150) - delega a CO.MI.SE. COOPERATIVA
MISERICORDIA SERVIZI A R.L, CALASTRI LUCA (n. azioni 417) - delega a AGATI MARIATERESA, CALATI ROSELLINA
MARIA (n. azioni 733) - delega a SBRANA ALESSANDRO, CALAVESO MAURIZIO (n. azioni 2000) - delega a BERTOLDI
MIRCO, CALBI ANTONIO (n. azioni 21) - delega a DAL CERO MARIA ASSUNTA, CALCAGNILE STEFANO (n. azioni 360) delega a PICONCELLI RICCARDO, CALCI LUIGI (n. azioni 1200) - delega a PIERETTO ALESSANDRO, CALDARARO
SALVATORE (n. azioni 13649) - delega a ARESU MARCO, CALDAROLA FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a BOSSINI
MIRCO, CALDERA CLEMENTINA (n. azioni 409) - delega a FAVETTO EDOARDO, CALDERA LORENZO (n. azioni 27) - delega
a DELBENE ALESSIO, CALDERAN ALBERTO (n. azioni 1540) - delega a MELI SEBASTIANO, CALDERARA IVANA (n. azioni
13475) - delega a GHELLERE SERGIO, CALDERINI GIACOMO (n. azioni 613) - delega a OMODEI ZORINI MAGDA,
CALDERINI IRENE (n. azioni 1991) - delega a FALCIONE IVANA, CALDIROLI GIANMARCO (n. azioni 250) - delega a
PRANDONI PIERO, CALEARO AMERIGO (n. azioni 1830) - delega a TAROCCO CESARE, CALEGARI DOMENICO (n. azioni
27185) - delega a MAINETTI PIETRO ANGELO, CALERSI PIETRO (n. azioni 405) - delega a VIRGILI MONICA, CALETTI
PATRIZIA (n. azioni 240) - delega a CASTIGLIONI GIAMPIERO, CALI ARMANDA (n. azioni 48) - delega a STELLA RENATO,
CALIAN LUIGI (n. azioni 200) - delega a AVANZINI ILARIA, CALIARI TERESA (n. azioni 409) - delega a CESTARO GABRIELLA,
CALIARO FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a GAMBARETTO GIOVANNA, CALIENDO VIRGINIA (n. azioni 744) - delega a
TASSI LUIGINO, CALIGARA EMILIA ANGELA (n. azioni 101) - delega a RANIERI DOMENICO, CALIGARIS GIUSEPPE (n.
azioni 308) - delega a PRESTIGIOVANNI MICHELE, CALIGARIS NADIA (n. azioni 147) - delega a CARMAGNOLA FRANCO,
CALLERIO CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a NICOLA GIUSEPPE, CALLIARI CAMILLA (n. azioni 150) - delega a ANGELI FABIO,
CALLIERA SANDRA (n. azioni 150) - delega a BARCOTTI LIVIO, CALLIGARI ALESSANDRO (n. azioni 1) - delega a CERRI
MICHELE, CALLIGARI GIUSEPPINO (n. azioni 1) - delega a ALBERTINAZZI ANNA MARIA, CALONE MARIA VITTORIA (n.
azioni 901) - delega a FORZANI SERGIO, CALOSSO CARLO (n. azioni 409) - delega a LAMBERTI GIUSEPPE, CALTRAN
ELISA (n. azioni 1500) - delega a TRESTINI CARLO, CALVANI ILARIO (n. azioni 500) - delega a PERNICE MAURIZIO,
CALVETTI ANNA MARIA (n. azioni 2337) - delega a GUARNERI GIOVANNI, CALVI LILIANA (n. azioni 73) - delega a CRESCI
GIUSEPPE, CALVI STEFANO (n. azioni 889) - delega a GALLONZELLI ALESSANDRINA, CALZARI VALERIO (n. azioni 409) delega a MOLINARI LUCIANO, CALZAVARA PAOLO (n. azioni 360) - delega a ZANETTI MORENO, CALZETTI GIULIO (n.
azioni 360) - delega a MERUSI ANNA, CALZI SONIA (n. azioni 150) - delega a FONTANA GABRIELE, CALZOLARI ANTENORE
(n. azioni 360) - delega a CALZOLARI CARLO, CALZOLARI LUCIANO (n. azioni 13440) - delega a BIGLIARDI ODDONE,
CAMAGGI SILVANA (n. azioni 299) - delega a PANZACCHI IOLE, CAMANDONA CLARA (n. azioni 1560) - delega a GAGGINO
FRANCESCA MARIA, CAMASCHELLA MARCO (n. azioni 420) - delega a CAMASCHELLA ENRICO, CAMASTRA ANNA ROSA
(n. azioni 4800) - delega a UGAZIO ADRIANO, CAMBEDDA GIACOMO (n. azioni 1375) - delega a LOPOPOLO MAURO,
CAMBIASO EMANUELE (n. azioni 1) - delega a CAMBIASO PIETRO, CAMBIERI ADRIANA (n. azioni 11485) - delega a
FORNARA DANIELE, CAMBIERI UMBERTO (n. azioni 373) - delega a PROLO ENNIO, CAMELLINI LUISA (n. azioni 1375) delega a BROOKERS S.P.A., CAMELLINI ROMEO (n. azioni 560) - delega a LEONARDI FRANCO, CAMERA GIAN PAOLO (n.
azioni 199) - delega a CORONA GIUSEPPE, CAMERA LUCIA (n. azioni 240) - delega a MAGLIOLA SANDRA, CAMERAN
SERGIO (n. azioni 1841) - delega a ZANUSSI NICOLA, CAMERONI FABRIZIO (n. azioni 288) - delega a CAMERONI GAIA,
CAMERONI SPERANZA (n. azioni 8250) - delega a VEGGIOTTI ALBERTO, CAMETTI EUGENIA (n. azioni 1208) - delega a
66
CAMETTI SILVINO, CAMICIOTTOLI FRANCO (n. azioni 3418) - delega a RAFANIELLO MARCO, CAMILETTI IVANA (n. azioni
2262) - delega a SARTORI PAOLA, CAMILLI ALVARO (n. azioni 1) - delega a BERTOLACCI LORENO, CAMINITI FRANCESCO
(n. azioni 8792) - delega a FASOLI AUGUSTA, CAMINITI MONICA (n. azioni 1884) - delega a BANDIRALI PAOLA, CAMISA
ANTONIO (n. azioni 151) - delega a DELFRATE EZIO, CAMISASCA GIUSEPPE (n. azioni 6757) - delega a BERTONE
GIOVANNI, CAMPAGNARI ALBERTINA (n. azioni 3640) - delega a BRUTTI NADIA, CAMPAGNARI EDDA (n. azioni 825) delega a MAGNAGO ANNAMARIA, CAMPAGNOLI ANTONINO (n. azioni 77000) - delega a MONTIBELLI MICHELA,
CAMPALDINI ROSA (n. azioni 100) - delega a LAURETI ALESSANDRO, CAMPANA CRISTIAN (n. azioni 5900) - delega a
BORGNA PIERLUIGI, CAMPANA FRANCESCO (n. azioni 600) - delega a FINETTO PIA, CAMPANA MASSIMO (n. azioni 1) delega a CAPELLETTI GIUSEPPE, CAMPANA PAOLA (n. azioni 386) - delega a CAMPANA VITTORIO, CAMPANA RINO (n.
azioni 18000) - delega a MANDRIOLI LUIGI, CAMPANALE LUCIA (n. azioni 1) - delega a CURZIO BENITO, CAMPANARDI
MARIA (n. azioni 8401) - delega a CAMPANARDI GIUSEPPE, CAMPANARI VILMA (n. azioni 1927) - delega a MAFFICINI
SERGIO, CAMPANARO MARIAROSA (n. azioni 5416) - delega a ZANCAN ANTONIA, CAMPANARO RITA (n. azioni 5416) delega a ZANCAN ANTONIA, CAMPANELLA ALDO (n. azioni 360) - delega a CURRELI IVAN SIMONE, CAMPANELLA
CLAUDIA (n. azioni 1) - delega a CAMBIASO PIETRO, CAMPANELLA MARCO (n. azioni 150) - delega a SIMPATICO MARIO,
CAMPASSO ALDO (n. azioni 1) - delega a LANFRANCHINI RITA, CAMPATELLI PAOLO (n. azioni 1000) - delega a NESTI
MAURIZIO, CAMPEDELLI BENEDETTA (n. azioni 4259) - delega a ZANOLLI MARISA, CAMPEDELLI LETIZIA (n. azioni 4259) delega a GRETTER CLAUDIO, CAMPI ANNA (n. azioni 220) - delega a DEL MEDICO GIOVANNI, CAMPI FLAVIO (n. azioni 360)
- delega a CHIERICONI CLAUDIA, CAMPI FULVIA (n. azioni 2750) - delega a CANTARINI ANGELO, CAMPI SILVANA (n. azioni
1297) - delega a ZIVCOVICH ORNELLA, CAMPIGLI SONIA (n. azioni 1096) - delega a GIANNONI DANTE, CAMPIOTTI SERGIO
(n. azioni 930) - delega a RIGANTI ENRICO, CAMPOSTRINI FELICE (n. azioni 1) - delega a BOARI GIANFRANCO,
CAMUNCOLI LEONELLO (n. azioni 4824) - delega a PUGNAGHI FRANCO, CAMURATI ANDREA (n. azioni 3060) - delega a
BOSAZZA MARIA VITTORIA, CAMURATI GIOVANNA (n. azioni 32000) - delega a ALBANESE GIULIA, CAMURATI PAOLA (n.
azioni 1) - delega a FRASCAROLO GIUSEPPE, CAMURATI STEFANIA (n. azioni 1) - delega a FRASCAROLO GIUSEPPE,
CAMURRI BETTINA (n. azioni 330) - delega a CURINO GIANDOMENICO, CAN HULIA (n. azioni 150) - delega a ZAMPINI
CARLO, CANALE GIACOMO (n. azioni 360) - delega a BONUCCELLI MAURO, CANALI MICHELA (n. azioni 360) - delega a
ODDI KATIA, CANALINI MAURA (n. azioni 4950) - delega a AMEDEI EMER, CANAVESI CRISTIANO (n. azioni 250) - delega a
CAVALLINI FERDINANDO, CANCELLI GIOVANNA (n. azioni 151) - delega a CEDERLE GIULIANO, CANCELLIERE OLIVA (n.
azioni 360) - delega a BLUMA ETTORE, CANCEMI MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a IANNO GIUSEPPE, CANCIAN
RICCARDO (n. azioni 500) - delega a OLIVIERI ANTONIO, CANCIANI MARISA (n. azioni 1292) - delega a ASTORINO CARLO,
CANDELI LAURO (n. azioni 1200) - delega a AMATO GIANNI, CANDELLATO LORENZO (n. azioni 150) - delega a OLIVIERI
GASTONE, CANDELLONE ENZIO (n. azioni 6000) - delega a ROCCO ANTONIO, CANDIA ROBERTO (n. azioni 682) - delega a
RIGON ADRIANA, CANDIANI MICHELA (n. azioni 598) - delega a PETRUCCI VITTORIO, CANDOLFI MASSIMO (n. azioni 61) delega a DE BERNARDO SERGIO, CANE DAVIDE (n. azioni 440) - delega a GARIBBO FRANCESCO, CANE OMAR (n. azioni
15720) - delega a GARIBBO FRANCESCO, CANELLA MARIA CRISTINA (n. azioni 10000) - delega a ZARBO GIUSEPPE,
CANELLA RENATO (n. azioni 33000) - delega a BALDIN GIOVANNI, CANELLI TULLIO (n. azioni 5024) - delega a LISO ROSA,
CANEPA DANIELA (n. azioni 409) - delega a CURRELI IVAN SIMONE, CANEPA VERA (n. azioni 1) - delega a RUGOLOTTO
MAURO, CANESI MANUELA (n. azioni 329) - delega a FERRONI ANGIOLINA, CANESSA GIOVANNI (n. azioni 2015) - delega a
CARLET ROBERTO, CANESSA MICHELE (n. azioni 76) - delega a CARLET ROBERTO, CANESTRARO MARCO (n. azioni
1410) - delega a ZANCHI ROBERTO, CANETTA CHIARA (n. azioni 276) - delega a RAVANINO ESTER, CANGI MARIO (n.
azioni 150) - delega a PIERACCI PATRIZIO, CANIGGIA ANGELA (n. azioni 145) - delega a FLORIO FRANCESCO SECONDO,
CANIGIANI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a MARSELLI MARA, CANINI ANDREA (n. azioni 200) - delega a FILIPPI PIER
LUIGI, CANNA LUIGIA (n. azioni 1510) - delega a UBEZIO GIOVANNI PAOLO, CANNA MARIA (n. azioni 1) - delega a DUGNANI
MAURIZIO, CANNA PIERGIACOMO (n. azioni 1184) - delega a PEDRONI ETTORE, CANNA TINALISA (n. azioni 1348) - delega
a PORZIO ENRICO, CANNAVO DOMENICO (n. azioni 1) - delega a BONETTI MARCELLO, CANNAVO GRAZIA (n. azioni 229) delega a ANDENNA ENRIC, CANNI MAURIZIO (n. azioni 200) - delega a VIRGILI MONICA, CANOBIO FABRIZIO (n. azioni 150)
- delega a BARGERI GIANFRANCO, CANONICO COSMO (n. azioni 150) - delega a BORRELLI SALVATORE, CANOVA
ANDREA (n. azioni 150) - delega a MANDELLI MARGHERITA, CANOVA MARCELLO (n. azioni 1700) - delega a IORI
ALBERTO, CANOVA MONICA (n. azioni 5927) - delega a STOPPELE ARNALDO, CANOVI ELISA (n. azioni 500) - delega a
VASIRANI LUIGI, CANOVI GIUSEPPE (n. azioni 500) - delega a LIGABUE DANTE, CANTAGALLO ANTONIO (n. azioni 50) delega a FIORETTA RINALDO, CANTARELLA FRANCA (n. azioni 684) - delega a FERRERO MARISA, CANTARELLI ANGELO
(n. azioni 696) - delega a CAMPANINI FEDERICO, CANTARELLI DINA (n. azioni 10080) - delega a BIGLIARDI ODDONE,
CANTIERI GIANCARLO (n. azioni 8250) - delega a GAMBERONI GIORGIO, CANTINI DANIELE (n. azioni 3943) - delega a
MIGLIORINI GIOVANNI, CANTINI MICHELE (n. azioni 360) - delega a CAMPO SEBASTIANO, CANTINOTTI LUCA (n. azioni
360) - delega a ACERNOZZI ERNESTO, CANTOIA FRANCO (n. azioni 1) - delega a VIERO MARCO, CANTOIA PIETRO (n.
azioni 2) - delega a GIORDANO GIUSEPPINA, CANTONE PIERALBERTO (n. azioni 3030) - delega a CUNEO MICHELE,
CANTONI ANTONIO (n. azioni 15000) - delega a GAGGIANI DARIO, CANTONI FRANCESCO (n. azioni 14) - delega a
CAMERONI FRANCO, CAPALBO ANGELO (n. azioni 150) - delega a CORDONI GIANCARLO, CAPALBO MARIA (n. azioni 150)
- delega a RASELLI MASSIMILIANO, CAPALBO VALENTINO (n. azioni 600) - delega a MARCONI SERGIO, CAPECCHI
ENRICO (n. azioni 360) - delega a FRANCHI GIANFRANCO, CAPELBADINO TERESA (n. azioni 1655) - delega a PORZIO
67
GIUSEPPE, CAPELLI MARCO (n. azioni 5001) - delega a SILVESTRI MARIO, CAPELLO ANTONIO (n. azioni 3596) - delega a
MELLANO ALDO, CAPELLO MARIA GIULIA (n. azioni 1389) - delega a BARBERO ROBERTO, CAPILUPPI GUIDO (n. azioni
1000) - delega a BARBIERI ANTONELLA, CAPITANI GIUSEPPINA (n. azioni 1) - delega a BORDINO UGO, CAPITANI
ROBERTO (n. azioni 1925) - delega a BARTOLI VITTORIO, CAPITINI GIANCARLO (n. azioni 361) - delega a ROSINA
LUCIANO, CAPIZZI ANTONIO (n. azioni 858) - delega a BADO` OMBRETTA, CAPOCCHI STEFANIA (n. azioni 150) - delega a
PIERACCINI GIORGIO, CAPOLUPI CRISTINA (n. azioni 640) - delega a ISEPPI ROBERTO, CAPONE GIORGIO (n. azioni 3106)
- delega a TONOLI LUCA, CAPONE SILVANA (n. azioni 4101) - delega a BRUSAFERRO STEFANO, CAPORAL CATERINA (n.
azioni 720) - delega a MAGNAGO ANNAMARIA, CAPORALI BIANCA ROSA MARIA CHIARA (n. azioni 500) - delega a
GALIMBERTI UMBERTO, CAPORASO ANTONIO (n. azioni 9602) - delega a TRETOLA MARIA STEFANIA, CAPORASO
CATERINA (n. azioni 40006) - delega a DE NISCO MARIA, CAPORASO ROBERTA (n. azioni 13996) - delega a TRETOLA
MARIA STEFANIA, CAPORIN MARIO (n. azioni 2084) - delega a MONTINI SARA, CAPORUSSO MATTEO (n. azioni 49) delega a CAPORUSSO GIANNI, CAPOSSELA LORENZO (n. azioni 154) - delega a TOMASELLI NICOLETTA, CAPOVILLA
SANDRO (n. azioni 1050) - delega a BARATTO GIANFRANCO, CAPPA ZENNA GRAZIANO (n. azioni 10) - delega a
GRANDIERI GIOVANNI, CAPPE GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a SCOTTI GIULIANO, CAPPELLARO ADELAIDE (n. azioni
8000) - delega a STRAGIOTTI SANDRO, CAPPELLARO GIORGIO (n. azioni 840) - delega a ZIVCOVICH ORNELLA,
CAPPELLETTI FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a AIELLO PASQUALE, CAPPELLETTI GAETANO (n. azioni 1802) - delega
a GIARETTA ALEARDO, CAPPELLETTI GIOVANNI (n. azioni 30250) - delega a VANESSI PATRIZIO, CAPPELLETTI LORELLA
(n. azioni 1) - delega a CASTELLI GABRIELE, CAPPELLETTI LUCIE (n. azioni 1100) - delega a POSENATO GUIDO, CAPPELLI
CARLA (n. azioni 410) - delega a ARCAGNI GIORGIA, CAPPELLI CATIA (n. azioni 254) - delega a GRIMALDI VINCENZO,
CAPPELLI ELIS LORENZO (n. azioni 15000) - delega a VIOLI ANGELO, CAPPELLINI MARIA FIORA (n. azioni 361) - delega a
VAIANI MARCO, CAPPELLINI PIERLUIGI (n. azioni 894) - delega a TIOZZO DOMENICO, CAPPI AZELIO (n. azioni 727) delega a DUCATI ANNA, CAPPON ROBERTO (n. azioni 3198) - delega a CALCAGNO VINCENZO, CAPPONI CARLO (n. azioni
360) - delega a NENCINI STEFANO, CAPPONI PAOLA (n. azioni 249) - delega a MARCHETTO LAURA, CAPPUCCINI ADA (n.
azioni 409) - delega a BONOMETTI ANGELO, CAPPUCCIO CARMINA (n. azioni 150) - delega a CAPPUCCIO MICHELINO,
CAPPUCCIO GENNARO (n. azioni 1) - delega a DE SIMONE ALDO, CAPRA ELEONORA (n. azioni 784) - delega a GRILLI
SABRINA, CAPRA ENRICO (n. azioni 154) - delega a GESUATO SERGIO, CAPRA ERNESTO (n. azioni 964) - delega a CAPRA
STEFANO, CAPRA GIUSEPPINA (n. azioni 3) - delega a GHEORGHE SEVASTITA, CAPRA PIETRO (n. azioni 2009) - delega a
CELLERINO BRUNO, CAPRA TERESIO (n. azioni 532) - delega a DONNA EDOARDO, CAPRARA DANIELE (n. azioni 200) delega a MAZZILLI GIANLUCA, CAPRARA FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a CAPRARA GIUSEPPE, CAPRARA
GIANFRANCO (n. azioni 17000) - delega a RAMPONI MARIO, CAPRILE LAURA (n. azioni 361) - delega a CASSANI CARLO,
CAPRINI ALEX (n. azioni 150) - delega a AMBROSI SILVANA, CAPRIOGLIO ANGIOLETTA (n. azioni 1901) - delega a
COSTANZO LUIGI, CAPRIOLI CRISTINA (n. azioni 360) - delega a DE GIACOMO ANGELO, CAPRIOLI GIULIO (n. azioni 1375)
- delega a BONADEI RENATO, CAPRIOTTI ENRICO (n. azioni 360) - delega a GUERRESCHI MASSIMILIANO, CAPRIS
GIUSEPPE (n. azioni 6204) - delega a CARNISIO ADRIANA, CAPRIS MARCO (n. azioni 353) - delega a TARANTOLA ANGELA,
CAPRIS PIETRO GIORGIO (n. azioni 353) - delega a TARANTOLA ANGELA, CAPRONI STEFANO (n. azioni 2136) - delega a
GATTI ROMANO, CAPROTTI BARBARA (n. azioni 7008) - delega a BONIFACIO GIUSEPPE, CAPUANI MARIA GABRIELLA (n.
azioni 960) - delega a GALUPPINI ELENA, CAPUANO CRESCENZO (n. azioni 205) - delega a CONTE GIOVANNI, CAPURRO
GIAN PIERO (n. azioni 6230) - delega a CANESE BRUNO, CAPUTO MASSIMO (n. azioni 150) - delega a LO PRESTI ELENA,
CAPUTO TOMMASO (n. azioni 150) - delega a BERNARDI PAOLO, CAPUTO VINCENZO CARMINE (n. azioni 416) - delega a
GHELFI PAOLO, CAPUZZO ALMA (n. azioni 1681) - delega a PERETTI UMBERTO, CAPUZZO FLAMINIO (n. azioni 374) delega a SCUDELLARO ANTONIO, CAPUZZO GERMANO (n. azioni 250) - delega a FRANCO LUISELLA, CARABELLI
CESARE GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 150) - delega a GABBI MARIA TERESA, CARACALLI ROMEO (n. azioni 1420) delega a GUARNIERI ANGELO, CARACCIA ANNA PIA (n. azioni 1) - delega a CESARETTI ETTORE MARINO, CARAFFA
LUCIA (n. azioni 307) - delega a BUFALINO ANTONINA, CARAFFINI LORENZO (n. azioni 150) - delega a CUEL GIAN
FRANCO, CARAMASCHI BRUNO (n. azioni 703) - delega a LERVINOTTI GIOVANNI, CARAMELLA LUIGI (n. azioni 2) - delega
a RIZZO SALVATORE ROBERTO, CARAMELLINO BRUNO (n. azioni 1) - delega a PACI SIMONETTA, CARAMI ALESSIO (n.
azioni 150) - delega a SEGANTINI BEATRICE, CARAMMA SALVATORE (n. azioni 600) - delega a GUGLIELMINO GIUSEPPE,
CARANDO LORELLA (n. azioni 360) - delega a MARATELLI AUGUSTO, CARASI MARIO SILVIO (n. azioni 18039) - delega a
ZUCCOTTI PIERINO, CARAVAGGI FLAVIO (n. azioni 1) - delega a BERGAMASCHINI LUIGI, CARAVELLI PANCRAZIO (n.
azioni 409) - delega a CASIGLIANI LOREDANO, CARBOGNIN GIANFRANCO (n. azioni 33000) - delega a ZIGIOTTO CLAUDIO,
CARBOGNIN GIORGIO (n. azioni 10000) - delega a ZANINI NATALE, CARBOGNIN MARIA LUISA (n. azioni 6876) - delega a
PRESSI BENIAMINO, CARBOGNIN NADIA (n. azioni 1) - delega a FOCHESATO MARIO, CARBONE GIUSEPPINA (n. azioni 1)
- delega a MARZI ARRIGO, CARBONE LORENZO (n. azioni 1519) - delega a MILIOLI FRANCESCO, CARBONERO GIOVANNI
(n. azioni 171) - delega a LONGO PIERANGELO, CARBONI ELIO (n. azioni 500) - delega a ZAZZERA PIETRO, CARCERERI
MARIA (n. azioni 240) - delega a PIZZAMIGLIO GIOVANNI, CARDAMONE LUCIA (n. azioni 150) - delega a UGAZIO
PIERANGELO, CARDANA ROSA (n. azioni 8334) - delega a GALEAZZI GIUSEPPE, CARDANI ANDREA (n. azioni 748) - delega
a MARTINISI DECIO, CARDANI GIANNA (n. azioni 1495) - delega a VALZI GIUSEPPE, CARDANI ILARIA MARIA (n. azioni 748)
- delega a LA MASA FRANCESCO, CARDANI MAURO (n. azioni 4222) - delega a CONSONNI GRAZIANO, CARDANI
ROBERTO (n. azioni 2167) - delega a CONSONNI GRAZIANO, CARDANO ANGELA (n. azioni 783) - delega a COTRONEO
68
GIUSEPPE, CARDANO FRANCA (n. azioni 360) - delega a CROCI MARIO, CARDANO GABRIELLA (n. azioni 45000) - delega a
LOPEZ MATTEO GIUSEPPE, CARDELLA ALFREDO (n. azioni 150) - delega a MORI LEONARDO, CARDELLA VINCENZO (n.
azioni 1800) - delega a STAGNITTA CRISTIANO, CARDELLICCHIO ANGELA (n. azioni 720) - delega a FUSCO ROSINA,
CARDINALE FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a VANOLI MARILENA, CARDINALE MARIA LORETA (n. azioni 2100) delega a CEDRASCHI GIAN BATTISTA, CARDINALI FERNANDO (n. azioni 1) - delega a SACCO ANTONIO ETTORE, CARDINI
ANTONIA (n. azioni 223) - delega a COSENTINO MARISA, CARDOLETTI FRANCO (n. azioni 1) - delega a MALAGUTTI
ISIDORO, CAREA ANGELO (n. azioni 1452) - delega a GAMBARO MARIO, CAREDIO LUCIA (n. azioni 360) - delega a
CAREDIO FRANCESCO, CARELLA DAVIDE (n. azioni 1000) - delega a CHESINI FERNANDO, CARELLA LUCIA (n. azioni 506)
- delega a VALLAVANTI GIULIO, CARELLI CASSIANO (n. azioni 600) - delega a BOLCHETTI ANGELO, CARELLO ETTORE (n.
azioni 25000) - delega a GROSSO CORRADO, CARELLO ORNELLA (n. azioni 1760) - delega a BOSCHINI ENRICO, CAREMI
PIETRO (n. azioni 3) - delega a AGATI MARIATERESA, CARENA ALBERTO (n. azioni 1) - delega a CARENA PIERO LUIGI,
CARENA GIULIA (n. azioni 1) - delega a CURTI LUIGI, CARENZI BASSANO (n. azioni 875) - delega a LA VISTA FERDINANDO,
CARESANA GIOACHINO (n. azioni 4854) - delega a ABBIATI AGOSTINO, CARESANA MANUELA (n. azioni 2081) - delega a
FERRARI FRANCESCO, CARESANA MARIO (n. azioni 62) - delega a BORZINO TOMMASO, CARESANO RAFFAELLA (n.
azioni 480) - delega a CARESANO GIANBATTISTA, CARESANO VALERIA (n. azioni 480) - delega a MOIOLI CINZIA, CARETTI
MARINELLA (n. azioni 1) - delega a CARRABBA ANNA, CARGNELUTTI SAVERIA (n. azioni 132) - delega a TOSI SERGIO,
CARICCHIO LORENZO (n. azioni 586) - delega a SCANNI STEFANIA, CARINI ANDREA (n. azioni 150) - delega a GORLERO
SILVANA, CARINI GIOVANNA (n. azioni 1) - delega a PIANTANIDA PIERA, CARINI SILVANA (n. azioni 5) - delega a RIMONTI
MIRKO, CARIOLA GIANFRANCO (n. azioni 512) - delega a PORCELLANA ROSANNA, CARIONI LUIGI (n. azioni 2750) - delega
a DELLA NOCE GIAN LUIGI, CARLACCINI PATRIZIA (n. azioni 825) - delega a INCORONATO SERGIO, CARLESI
MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a DEL SOLDATO FRANCA, CARLETTI CARLO (n. azioni 720) - delega a
FERRARASSA MIRCO, CARLETTI FRANCO (n. azioni 1) - delega a AMISANO LORENZO, CARLETTI MARCO (n. azioni 1200) delega a SCANDOLA GIANCARLO, CARLEVARINI ELENA (n. azioni 760) - delega a AMISANO LORENZO, CARLEVARO
GIAMBATTISTA (n. azioni 3996) - delega a COCITO ORNELLA, CARLEVERO LAURA (n. azioni 5829) - delega a BERTELLO
PIERCARLO, CARLI ANNA (n. azioni 5050) - delega a ALBRIGI RINO, CARLI CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a CARLI
ROBERTO, CARLI DARIA (n. azioni 1768) - delega a ZAMBONI SAMANTHA, CARLI FABIO (n. azioni 101) - delega a DAL
BOSCO LUIGI, CARLI FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a LENCI ROMEO, CARLI GIANCARLO (n. azioni 959) - delega a
ONUCU LIDIA, CARLI RICCARDO (n. azioni 30) - delega a STROLIGO GILBERTO, CARLI ROSANNA (n. azioni 1) - delega a
ROSSINI LANDINO, CARLIN MORENO (n. azioni 1680) - delega a BALDO DARIO, CARLINI LEONARDO (n. azioni 4000) delega a BORTIGNON PAOLO, CARLINO ANTONIA (n. azioni 242) - delega a ASS.POPOLARE CREMA PER IL TERRITORIO,
CARLOMAGNO NICOLA (n. azioni 1195) - delega a MAZZAMURRO FRANCESCO MARIA, CARLONE ANNA (n. azioni 360) delega a REATO GIANCARLO, CARLONE MICHELA (n. azioni 151) - delega a LESSONA GIANCARLO, CARLONE RENATO (n.
azioni 311) - delega a FERRACIN GIANNI, CARLONI FABRIZIO (n. azioni 1080) - delega a TAGLIAFERRI ANNA MARIA,
CARLOTTI ANGELA (n. azioni 1670) - delega a DENTI ANGELO, CARLOTTO ROBERTO (n. azioni 3147) - delega a DAL MASO
FRANCESCO, CARLOTTO ROBERTO (n. azioni 350) - delega a CERVATO FERRUCCIO, CARLOTTO VALERIA (n. azioni
102000) - delega a DE MARZI GIANFRANCO, CARLOTTO WALTER (n. azioni 251) - delega a PORTINARI BRUNO, CARLUCCI
GERARDO (n. azioni 5899) - delega a PINI FRANCO, CARMAGNANI GIULIETTA (n. azioni 120) - delega a SAGGIORO
DANIELE PIETRO, CARMASSI ALADINO (n. azioni 178) - delega a GEMIGNANI RITA, CARMINATI ANNA MARIA (n. azioni
180) - delega a ZANCHI MATTEO, CARMINATI ANTONIA (n. azioni 2628) - delega a BROGLIO TIZIANA, CARMINATI LUCIANA
(n. azioni 150) - delega a ROTA CRISTIANO, CARMINATI MARCO (n. azioni 1200) - delega a LAZZERETTI CESARE,
CARMINATO VITTORIO (n. azioni 150) - delega a FELTRE ALESSANDRO, CARMINE DANIELE (n. azioni 1) - delega a
FORTUNANI OTTORINO, CARNAGHI ANTONIETTA (n. azioni 17200) - delega a MAGGIA ERMINIO, CARNEVALE MIACCA
CARLO (n. azioni 1122) - delega a REFERRE ROSANNA, CARNIO LORENZA (n. azioni 1) - delega a BELLINI DAVIDE,
CARNISIO GIUSEPPE (n. azioni 45879) - delega a LOPEZ MATTEO GIUSEPPE, CAROLI MARGHERITA (n. azioni 600) delega a SACCHETTI MARIA GRAZIA, CARONNI FABRIZIO (n. azioni 12138) - delega a POZZI GIOVANNI LUCA, CAROSIO
MAURO (n. azioni 3889) - delega a BENAZZO MARGHERITA, CAROSSO LOREDANA (n. azioni 151) - delega a POGGIO
SILVANO, CAROSSO SERGIO (n. azioni 959) - delega a SARASINO RITA, CARPENTIERI GAETANO (n. azioni 1600) - delega
a GIORCELLI RENZO, CARPI PAOLA (n. azioni 2150) - delega a MANTOVI LUCIANO, CARPI RAMONA (n. azioni 5620) delega a LEROSE DOMENICO, CARPINELLI MARTA TEA (n. azioni 150) - delega a ALFONSO EMANUELE, CARPINI ELENA
(n. azioni 1) - delega a GREGORI TECLA, CARRA ALDO (n. azioni 7020) - delega a BEDDA ADA, CARRA FEDERICA (n. azioni
9600) - delega a CARRA LINO, CARRA GABRIELE (n. azioni 50) - delega a CARRA LINO, CARRA GIOVANNI (n. azioni 3160) delega a CAVALLO GIANCARLO, CARRA NIVA (n. azioni 730) - delega a MELOTTO GIANLUCA, CARRADORE ELDA
SUSANNA (n. azioni 150) - delega a PRIANTE GINO, CARRARA ADRIANA (n. azioni 480) - delega a MACCARINI GIOVANNA,
CARRARA ANGELA (n. azioni 38) - delega a BAIOCCHI MORENO, CARRARA ANGELO (n. azioni 2964) - delega a CLEMATIS
MICHELA, CARRARA EGIDIO (n. azioni 720) - delega a TOSI MARIA, CARRARA LEONARDO (n. azioni 150) - delega a
PUCCETTI GIANCARLO, CARRARA LUANA (n. azioni 1) - delega a NANNINI PATRIZIA, CARRARA LUCILLA (n. azioni 360) delega a PAGLIAROLI BRUNA, CARRARA LUIGI (n. azioni 11235) - delega a CAROLLO ENZO, CARRARA MARIA
ELISABETTA (n. azioni 6002) - delega a VISMARA STEFANO, CARRARA PAOLA (n. azioni 325) - delega a FORNI PIERO,
CARRARA PIETRO (n. azioni 1) - delega a NAVAZZOTTI RINO, CARRARINI DOMENICO (n. azioni 1) - delega a PELLIZZARI
69
EMILIO, CARRARO FLAVIO (n. azioni 2000) - delega a SPOLAORE ANTONIO, CARRARO PAOLO (n. azioni 150) - delega a
SCHIAVO ANDREA, CARREGARI DAVIDE (n. azioni 4000) - delega a LODA CLAUDIO, CARRER GIANPAOLO (n. azioni
35000) - delega a COMIN MIRCO, CARRER MARIA TERESA (n. azioni 1) - delega a CANTA VALTER, CARRERA KATIA (n.
azioni 575) - delega a CARRERA EMILIO, CARRERA MASSIMO (n. azioni 1) - delega a BERGAMASCHINI LUIGI, CARRERA
REBECCA (n. azioni 9445) - delega a CARRERA VITTORIO, CARRETTI ANNA (n. azioni 32600) - delega a SASSOROSSI INES
DORIS, CARRETTI FRANCA (n. azioni 2961) - delega a BARBI PIA TERESA, CARRI ERMETE (n. azioni 5635) - delega a
TORREGGIANI ERNESTO, CARRI GIANCARLO (n. azioni 6) - delega a TORREGGIANI ERNESTO, CARRI PIER GIUSEPPE (n.
azioni 1734) - delega a FORNARA UMBERTO, CARRIERO ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a FILIPPI STEFANO,
CARSENZOLA MARIO MICHELE (n. azioni 381) - delega a COZZI MICHELE, CARTON VALTER (n. azioni 1494) - delega a
CARTON CARLO, CARU WANDA (n. azioni 11000) - delega a ZICARI MARIA, CARUSO ANTONIO (n. azioni 1) - delega a
BAMBO MARIA, CARUSO CARLA (n. azioni 150) - delega a MORELLI ANNA MARIA, CARZANA ANNA MARIA (n. azioni 409) delega a IACCHINI STEFANO, CARZINO LUIGI (n. azioni 1376) - delega a ING. CATTANEO & C. S.R.L., CASA ORSOLA (n.
azioni 2681) - delega a VERZELETTI GIANBATTISTA, CASADIO GINA (n. azioni 1640) - delega a RICCI GABRIELLA, CASADIO
PIRAZZOLI SILVANO (n. azioni 2414) - delega a CHIARI GENNARINO, CASAGRANDE GIANLUCA (n. azioni 27500) - delega a
FIORE ANTONIO, CASALANI PIER CARLO (n. azioni 500) - delega a GALIMBERTI UMBERTO, CASALGRANDI BARBARA (n.
azioni 150) - delega a OLIVO GAETANO, CASALI PAOLO (n. azioni 500) - delega a CASALI PIETRO, CASALINO GIUSEPPINA
(n. azioni 2309) - delega a TARUFFO ROBERTO, CASALONE BRUNO (n. azioni 1214) - delega a SMERALDI ANGELO,
CASALONE LUIGI (n. azioni 9702) - delega a SCHREINER PAVAO, CASALONE LUISELLA (n. azioni 264) - delega a
FRANCHINI LUCIANO, CASANA MATTEO (n. azioni 1170) - delega a FONTANELLA FRANCA, CASARETTI ANGELINA (n.
azioni 1) - delega a GRIGOLI ERMINIA, CASARI FABIANA (n. azioni 709) - delega a GENNARI GIUSEPPE, CASARI TIZIANO
(n. azioni 3090) - delega a NERI GINO, CASARIN PRIMINO (n. azioni 1150) - delega a BOCCALATTE ANTONIETTA, CASARINI
ENOS (n. azioni 105844) - delega a CIBIROLI LORETTA, CASARO FEDERICA (n. azioni 360) - delega a BARDINI GIUSEPPE,
CASAROTTI FABIO (n. azioni 4906) - delega a CONTINI ERNESTO, CASAROTTI FRANCO (n. azioni 470) - delega a
GUGLIELMONI FERDINANDO, CASAROTTI ORNELLO (n. azioni 409) - delega a MANTOVANI GIANCARLO, CASAROTTI
PAOLO (n. azioni 2000) - delega a FERRERO MARCO, CASAROTTO GIULIANA (n. azioni 151) - delega a BARE ANTONIO,
CASAROTTO LUCIANA (n. azioni 360) - delega a PIETROBON PAOLO, CASAROTTO MATTEO (n. azioni 150) - delega a
SEGATO ALDO, CASARTELLI INGRID (n. azioni 150) - delega a RACASI ANNA ROSA, CASARTELLI LESLIE (n. azioni 150) delega a MILANI FERNANDO, CASATI CARLUCCIO EMILIO (n. azioni 1654) - delega a MERONI GABRIELLA, CASATI DAVIDE
(n. azioni 250) - delega a DALLARI EVERALDO, CASATI MARTA (n. azioni 154) - delega a RONCHI SIMONA, CASATI MAURO
(n. azioni 5) - delega a AFFERNI VINCENZINA, CASATI ROSANNA (n. azioni 1) - delega a DE ZAN GABRIELLA, CASCELLA
FRANCESCO (n. azioni 600) - delega a COLLOCA ANTONINO, CASCELLA JEAN (n. azioni 150) - delega a GIOVAGNINI
VITTORIO, CASCELLA TOMMASO (n. azioni 1200) - delega a AMIDEO CIRO, CASCONE LUIGI (n. azioni 250) - delega a
GHIOLDI ALDO ERMINIO, CASELLA FRANCA (n. azioni 1515) - delega a DANZI LAURA, CASELLA GIAN PIERO (n. azioni 215)
- delega a PICCHI SERGIO, CASELLA GIOVANNI DAVIDE (n. azioni 4464) - delega a GUARNIERI ANGELO, CASELLA
STEFANIA (n. azioni 4) - delega a BOZZI GIANFRANCO, CASELLA VINCENZO (n. azioni 5500) - delega a VALSEGA
ANTONIO, CASELLI CHRISTIAN MARCELLO (n. azioni 150) - delega a GATTI DEI MAURIZIO, CASELLI EGIDIO ROMANO (n.
azioni 1610) - delega a ESPOSITO ALESSANDRO, CASELLI FAUSTO (n. azioni 151) - delega a SANDRINELLI MICHELE,
CASELLI PAOLO (n. azioni 200) - delega a SANDRINELLI MICHELE, CASELLI SIMONETTA (n. azioni 3998) - delega a
CASELLI MARIA PIA, CASINI CINZIA (n. azioni 6) - delega a SPAGNUOLO PIETRO, CASINI MARIA GRAZIA (n. azioni 100) delega a VASCONE ANTONIO, CASINI MASSIMO (n. azioni 482) - delega a ANDREOZZI PASQUALE, CASO GIUSEPPE (n.
azioni 150) - delega a MANTOVANI GIANCARLO, CASO VINCENZO (n. azioni 593) - delega a GRANDIERI GIOVANNI,
CASOLE DAMIANO (n. azioni 8250) - delega a BRENDOLAN CLAUDIO, CASOLI CLAUDIO (n. azioni 207000) - delega a
VARETTI ALBERTO, CASOLI FRANCO (n. azioni 150) - delega a VARETTI ALBERTO, CASOLI ROMANO (n. azioni 11000) delega a MONTANARI IVO, CASOLI VASCO (n. azioni 10000) - delega a PRANDI LUIGI, CASON FRANCESCO (n. azioni
11992) - delega a ZOPPINI LUCA, CASON UMBERTO (n. azioni 550) - delega a BENALI ANNAMARIA, CASONI CLAUDIO (n.
azioni 150) - delega a TOSCHI MARIA GRAZIELLA, CASORATI ARNALDO PIETRO PAOLO (n. azioni 1) - delega a CASORATI
GIOVANNI MARCO, CASORIA ANTONIO (n. azioni 1) - delega a MARCHINI MASSIMO, CASOZZI MARIA TERESA (n. azioni
4700) - delega a PEROTTI GIOVANNI, CASPRINI GABRIELE (n. azioni 150) - delega a TURRI MARCO, CASSAI ILARIO (n.
azioni 760) - delega a TOFANI GIANLUCA, CASSARDO UMBERTA (n. azioni 1) - delega a DURIO ROMOLO, CASSETTI
GIULIO (n. azioni 1) - delega a BAICI DAVIDE, CASSETTI MASSIMO (n. azioni 360) - delega a BORRACCINO GIUSEPPE,
CASSIANI ANGELO (n. azioni 500) - delega a FRANCHINI MARIA, CASSINELLI FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a ORIO
GIOVANNI, CASSINERA ENRICO (n. azioni 361) - delega a ADORNI PALLINI GINO, CASSINI GABRIELLA (n. azioni 1) - delega
a ANTONINI SILVINO, CASSINI MARIO (n. azioni 752) - delega a MICHELI WALTER, CASTAGNA DELFINO (n. azioni 7540) delega a MUCELLI MARIELLA, CASTAGNA ENRICO (n. azioni 150) - delega a CAPELLARI RENATO, CASTAGNA LORETTA
(n. azioni 3160) - delega a BIANCHI FRANCESCO, CASTAGNA RENATO (n. azioni 1680) - delega a TACCHELLA GIUSEPPE,
CASTAGNARO GIUSEPPE (n. azioni 1000) - delega a SANDRI ERNESTO, CASTAGNETTI GIADA (n. azioni 150) - delega a
TONELLI FABRIZIO, CASTAGNINI DARIO (n. azioni 1) - delega a GAOLE GUIDO, CASTAGNINI PAOLO (n. azioni 360) - delega
a TREVISANI ARMANDO, CASTAGNINO MARIA ELENA (n. azioni 1) - delega a PICENI GEROLAMO, CASTAGNO LAURA (n.
azioni 2751) - delega a GENOVESE ROBERTO, CASTAGNO MAURO (n. azioni 571) - delega a GENOVESE ROBERTO,
70
CASTALDI ANNA (n. azioni 230) - delega a SPADINI MARIELLA, CASTALDI DRIADE (n. azioni 620) - delega a DONDI
ANGELO, CASTALDI NICOLA (n. azioni 150) - delega a CUSTODI MAURO, CASTALDI PAOLA (n. azioni 2000) - delega a
CASTALDI RENATO, CASTALDO BIAGIO (n. azioni 577) - delega a GRILLO BRANCATI BRUNO, CASTANI ANTONIO (n. azioni
134) - delega a BERTAGNA GIOVANNI PIERO, CASTANO ALBERTO (n. azioni 1100) - delega a AIROLDI LORENA, CASTANO
ANDREA (n. azioni 550) - delega a AIROLDI LORENA, CASTANO CLEMENTINA (n. azioni 120) - delega a SANGALLI LUIGI
EMANUELE, CASTANO GIAN ANGELA (n. azioni 3741) - delega a PORZIO ENRICO, CASTANO LUCA (n. azioni 361) - delega
a CACCIA OMERO, CASTANO MARIA ASSUNTA (n. azioni 2218) - delega a MAZZA NATALIA, CASTEGINI FLAVIO (n. azioni
1) - delega a GORI CLEMENTE, CASTEGNARO EDOARDO (n. azioni 2000) - delega a ZIGIOTTO FLADIO, CASTEGNARO
LIVIA (n. azioni 200) - delega a SARTORI SILVANA, CASTELFRANCO ROMANO (n. azioni 1) - delega a BARBIERI CESARE,
CASTELLACCI CLAUDIO (n. azioni 172) - delega a PULIDORI NOEMI, CASTELLANI ANGELINA (n. azioni 409) - delega a
DALL`ARA RICCARDO, CASTELLANI CARLO ALBERTO (n. azioni 274) - delega a CREMASCHI REGINA, CASTELLANI
GIANNI (n. azioni 151) - delega a CASTELLANI ANGIOLO, CASTELLANI MARGHERITA (n. azioni 409) - delega a CREVOLA
MARIO, CASTELLANI MATTEO (n. azioni 150) - delega a ALOISI ANTONIO, CASTELLANI SILVANA (n. azioni 490) - delega a
RAMIREZ OSPINA FLOR ROCIO, CASTELLANI TERESIO (n. azioni 409) - delega a CREVOLA MARIO, CASTELLARO
ARNALDO (n. azioni 960) - delega a MARANZANA CLAUDIO, CASTELLARO FRANCO (n. azioni 360) - delega a RANGHINO
ANNA MARIA, CASTELLAZZI ANNA LUISA (n. azioni 154) - delega a MOLINAROLI MARIA LUISA, CASTELLETTA GIAN PIERO
(n. azioni 1) - delega a RIGHINI RENATO, CASTELLETTI ANNA MARIA (n. azioni 640) - delega a MERLINO CARMELA,
CASTELLETTI GIAN PIERO (n. azioni 325) - delega a TACCHINI ANTONIO, CASTELLETTI LORIS (n. azioni 250) - delega a
MARCONI SERGIO, CASTELLETTI MARIA ROSARIA (n. azioni 3) - delega a ZANI LUCA, CASTELLETTI PIETRO (n. azioni
250) - delega a PASI RENATA, CASTELLETTO ADRIANO (n. azioni 250) - delega a ROSTAGNO CARLO, CASTELLI ANGELO
(n. azioni 600) - delega a DI GIOIA SAVERIO, CASTELLI ANTONIO FRANCO (n. azioni 5492) - delega a GHIOLDI ALDO
ERMINIO, CASTELLI ILARIA (n. azioni 480) - delega a BERTAGNA ROBERTO, CASTELLI IOLANDA ALFONSINA (n. azioni
250) - delega a CERUTTI ANTONELLA, CASTELLI PAOLA (n. azioni 3265) - delega a TOSI MARIO, CASTELLI TARCISIO (n.
azioni 150) - delega a PERFETTO MARIO, CASTELLIN GIORGIO (n. azioni 668) - delega a DE SUTTI LORIS, CASTELLINI
GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a MASETTI OSVALDO, CASTELLO GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a PISANO ANTONIO,
CASTELLO IVO (n. azioni 516) - delega a VADALA` COSIMO, CASTELLO MARIA STELLA (n. azioni 14893) - delega a
CASTAGNINI ENRICO, CASTIGLIA MIROSA (n. azioni 4) - delega a MIGNONE BARBARA, CASTIGLIONI DOMENICO (n. azioni
499) - delega a BAROLI CORRADO, CASTIGLIONI FRANCO ANTONIO (n. azioni 62) - delega a CATTORINI ADRIANO,
CASTIGNONI ANTONIO (n. azioni 5100) - delega a BLOTTO LUIGI, CASTIONI DANIELE (n. azioni 3800) - delega a ZANDONA`
ANTONIO, CASTIONI DINA (n. azioni 17600) - delega a VALENTINI BRUNO, CASTIONI GIANFRANCO (n. azioni 250) - delega
a DALZEN EMANUELA, CASTIONI MIRTA (n. azioni 9735) - delega a OLIVETTI GIANCARLO, CASTOPOLI SILVANA (n. azioni
13657) - delega a TIBALDO MASSIMO, CASTRINI MARIA LUISA (n. azioni 150) - delega a MEINI MARISA, CASTRINI RINO
OTTAVIO (n. azioni 16675) - delega a MEINI MARISA, CASTRO GIORGIO (n. azioni 400) - delega a ROSSO ALFREDO,
CASTROGIOVANNI SANTA (n. azioni 60) - delega a STENCO EMILIO, CASUCCI GIANVITTORIO (n. azioni 360) - delega a
GIORGI FERNANDO, CATALANI ANTONELLA (n. azioni 150) - delega a TIEZZI BARBARA, CATALANO PIETRO (n. azioni 390)
- delega a ROSASCHINO MARIA GRAZIA, CATANI ROSSANA (n. azioni 21) - delega a MENI MAURILIO, CATANI STEFANIA
ALESSANDRA (n. azioni 360) - delega a AQUILINO ANTONIO, CATAPANO ANNA (n. azioni 1000) - delega a REATO
GIANCARLO, CATAROZZOLO GIAN CARLO (n. azioni 150) - delega a MARIANI GELSOMINO, CATARSI GIACOMO (n. azioni
107) - delega a BRECCOLENTI GIOVANNA, CATARSI LAURA (n. azioni 697) - delega a DELLA BELLA LUCIANO, CATELLANI
EMILIO (n. azioni 4903) - delega a BACIU ANA, CATERINI ORSIO (n. azioni 1) - delega a GABELLINI ROSELLA, CATTADORI
VANDA (n. azioni 150) - delega a CAPELLI GIOVANNI ERNESTO, CATTALINI ANDREA (n. azioni 150) - delega a PUCCETTI
EDO, CATTANEO ANNA (n. azioni 150) - delega a CERVINI ANDREA, CATTANEO ANTONIA (n. azioni 2000) - delega a
POLONI FRANCESCO, CATTANEO ANTONIO (n. azioni 86) - delega a PIACENTINI SILVIA, CATTANEO FERDINANDO (n.
azioni 1320) - delega a MARCHESI MASSIMO, CATTANEO FRANCA (n. azioni 1289) - delega a ANTONIOLI LUIGI, CATTANEO
GABRIELLA (n. azioni 112) - delega a VISINTIN ANNA LUISA, CATTANEO MARIA PIA (n. azioni 95) - delega a POVIA
LEONARDA, CATTANEO MARIAROSA (n. azioni 1) - delega a MOGNA ELENA, CATTANEO MARIO (n. azioni 27058) - delega a
SCOLARI LINA, CATTANEO MICHELANGELO (n. azioni 855) - delega a FINA RENATO, CATTANEO PAOLA (n. azioni 1289) delega a ANTONIOLI LUIGI, CATTANEO RENZO (n. azioni 614) - delega a CAMERA GIOVANNA, CATTANEO SILVIO (n. azioni
1) - delega a MACCHI MARIA ANTONIETTA, CATTAZZO GIANLUCA (n. azioni 1) - delega a GRANDI EUGENIO, CATTOI
GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a PESSINA CARLO, CATULLO ALESSANDRO (n. azioni 5934) - delega a BECCHIO
TOMASO, CATULLO TERENZIO (n. azioni 2428) - delega a PETTAZZI VITTORIA, CAVA ROSARIO (n. azioni 2000) - delega a
PALMIERI EMANUELE, CAVAGGIONI LEONARDO (n. azioni 3976) - delega a SIGNORATO ENRICO, CAVAGGIONI LUCIA (n.
azioni 1470) - delega a SPUMINI ROMANO, CAVAGGIONI PATRIZIA (n. azioni 3520) - delega a FOSSA` PAOLO, CAVAGNA
GIOACHINO (n. azioni 3850) - delega a BEDOTTO PIERO, CAVAGNERO FRANCO (n. azioni 10001) - delega a FASSINO
GIULIANO, CAVAGNERO ROBERTO (n. azioni 1000) - delega a GALLINO FILIPPO, CAVALIERE FABIO (n. azioni 600) - delega
a PRESSI CONCETTA, CAVALIERE MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a CAVALLI MUSSI MARIO, CAVALIERE SANTINA (n.
azioni 614) - delega a SANTINELLO MIRANDA, CAVALIERI MAURIZIO (n. azioni 10) - delega a VALESI IVAN, CAVALIERI
PASQUALE (n. azioni 350) - delega a BARLETTA PIERANGELO, CAVALLA GIOVANNI LUIGI (n. azioni 544) - delega a
BELLAVIGNA MASSIMO, CAVALLARI ANDREA (n. azioni 150) - delega a BERSELLI PAOLO, CAVALLARI STEFANIA (n. azioni
71
250) - delega a GIACOBAZZI FEDERICO, CAVALLARO DOMENICO TIZIANO (n. azioni 1) - delega a LENTINI CAMPALLEGIO
ROBERTO, CAVALLARO FRANCO (n. azioni 12886) - delega a MIOZZI OTELLO, CAVALLERO ANTONIO (n. azioni 301) delega a NOVARINO ANDREA, CAVALLERO LUIGI DANTE (n. azioni 158) - delega a BOLOGNINI ALBERTO, CAVALLI
FRANCESCA (n. azioni 1) - delega a ZANNI ANGELO, CAVALLI GAETANO (n. azioni 21204) - delega a TENCHINI GIACOMO,
CAVALLI SILVIO EMILIO (n. azioni 8236) - delega a TENCHINI GIACOMO, CAVALLIERI DANIEL (n. azioni 360) - delega a
CAVALLIERI MANUEL, CAVALLINA PAOLO (n. azioni 2560) - delega a FELISATTI CLAUDIO, CAVALLINI ALESSIO (n. azioni
1499) - delega a CAVALLINI OMER, CAVALLINI DANIELA (n. azioni 250) - delega a PELLEGRINI DANIELE, CAVALLINI LIDO
(n. azioni 215) - delega a MANDOLI GRAZIANO, CAVALLINI MARTA (n. azioni 150) - delega a ADAMI CARLO, CAVALLINI
ROBERTO (n. azioni 360) - delega a CAVALLINI FERDINANDO, CAVALLINO GIANRITA (n. azioni 920) - delega a MARTINI
GIUSEPPE, CAVALLINO RICCARDO (n. azioni 3000) - delega a MARTINI GIUSEPPE, CAVALLO EMANUELE (n. azioni 150) delega a FERRIANI MARIA SERENA, CAVALLO GIULIO (n. azioni 12486) - delega a CAVALLO PATRIZIA, CAVALLON
GIANLUIGI (n. azioni 720) - delega a QUAGLIA MARIA, CAVALLONE COSTANTINO (n. azioni 5) - delega a CIOCCHETTI GIAN
DOMENICO, CAVANA GIOVANNA GIANNA (n. azioni 795) - delega a DI SANTO GIUSEPPE, CAVANI ELISA (n. azioni 2000) delega a CAVANI ENZO, CAVANI SANDRO (n. azioni 10) - delega a CALIARO RINA, CAVANI SARA (n. azioni 409) - delega a
CAVANI ENZO, CAVANI SILVANO (n. azioni 4134) - delega a ZANICHELLI GIANCARLO, CAVATORTI GIUSEPPE (n. azioni
35000) - delega a DEMICHELI DAVIDE, CAVAZZA DANIELA (n. azioni 1560) - delega a AVANZINI PAOLO, CAVAZZA LINO (n.
azioni 33552) - delega a RUFFONI CLAUDIO, CAVAZZA MONICA (n. azioni 150) - delega a MARTINELLI VILLIAM, CAVAZZI
MATTEO (n. azioni 600) - delega a BIANCO MICHELANGELO, CAVAZZOLA ANNA MARIA (n. azioni 2000) - delega a D
ANGELO GIOVANNI, CAVAZZOLI GIANNI (n. azioni 400) - delega a BEGGI PAOLO, CAVAZZOLI LARA (n. azioni 150) - delega
a PONTI LELIO, CAVAZZONI ALESSANDRO (n. azioni 2000) - delega a IACONA VINCENZO, CAVAZZONI FRANCO (n. azioni
59125) - delega a TURRINI MASSIMO, CAVAZZUTI GIORGIO (n. azioni 150) - delega a SPOTO SALVATORE, CAVEDINE
LUCIANO (n. azioni 6867) - delega a BIASI DARIO, CAVEDON MARGHERITA (n. azioni 4974) - delega a MAZZOCCO MARIA
GRAZIA, CAVEDONI CARLO ALBERTO (n. azioni 50) - delega a MAZZUCCHI ANDREA, CAVEDONI FRANCESCO (n. azioni
12936) - delega a MAZZUCCHI ANDREA, CAVENAGHI ENZA (n. azioni 714) - delega a MERLINI PAOLO, CAVENAGO MARIO
(n. azioni 1499) - delega a AQUILINO ANTONIO, CAVERZASCHI GIANCARLO (n. azioni 2335) - delega a LINTAS GIOVANNI,
CAVESTRO MANLIO (n. azioni 50) - delega a ALBRIGI RINO, CAVICCHIOLI EMMA (n. azioni 721) - delega a MATTIOLI DIEGO,
CAVICCHIOLI FABIO (n. azioni 2750) - delega a GARUTI MASSIMO, CAVIGGIOLI CARLA (n. azioni 3311) - delega a ELLERO
GIULIO, CAVIGGIOLI GIANBATTISTA (n. azioni 7000) - delega a FERRARIS MARIO, CAVIGGIOLI MASSIMO (n. azioni 1) delega a CIOFFI PIER GIUSEPPE, CAVIGIOLI PIERINO (n. azioni 3216) - delega a VALOGGIA ANNA MARIA, CAZZADORI
LAURA (n. azioni 600) - delega a PERON ACHILLE, CAZZALINI GIUDITTA (n. azioni 288) - delega a FANTINI MARCO,
CAZZANELLO ELISABETTA (n. azioni 409) - delega a ELICE DANIELE, CAZZANIGA ROBERTA (n. azioni 2313) - delega a
BRANCA EMILIO, CAZZANTI STEFANO (n. azioni 150) - delega a POLACCHINI BARBARA, CAZZINI PAOLO (n. azioni 480) delega a POLLI LEA, CAZZOLA GIOVANNI (n. azioni 600) - delega a LANFRANCHI ENNIO, CAZZOLA MIRCO (n. azioni 200) delega a ONGARO PAOLO, CAZZULO ALESSANDRO (n. azioni 2655) - delega a VALENZA LUCIANO, CAZZUOLI LEONARDO
(n. azioni 100) - delega a TOSI ENZO, CECCANTI PAOLA (n. azioni 86) - delega a REALI GREGOR, CECCANTINI OSVALDO
(n. azioni 150) - delega a ROSSI STEFANO, CECCARELLI ANNA RITA (n. azioni 4436) - delega a GIUNTOLI EDO,
CECCATELLI DANIELA (n. azioni 150) - delega a CROCCIA ALESSIO, CECCATELLI PIERO (n. azioni 720) - delega a PIERINI
PAOLO, CECCATO PAOLO (n. azioni 517) - delega a LONGHI MARCO, CECCHERELLI ANTONIO (n. azioni 150) - delega a
GIOVANNETTI MASIANELLO, CECCHETTI MARINELLA (n. azioni 360) - delega a PIERACCI PATRIZIO, CECCHI FABRIZIO (n.
azioni 32) - delega a NANNARELLI ALESSANDRO, CECCHI GUIDO (n. azioni 5006) - delega a TOSI ROBERTO, CECCHI
LILIANA (n. azioni 1) - delega a ROCCHITTA GIAMMARIO, CECCHI LUCA (n. azioni 500) - delega a POLLACCHI
FIORAVANTE, CECCHIERI MARIA GRAZIA (n. azioni 250) - delega a SIMONELLI FILIPPO, CECCHIN ERSILIA (n. azioni 1) delega a VIGANO MARIO, CECCHIN RENATA LUIGINA (n. azioni 254) - delega a MOROSI ANTONIO, CECCHINATO MONICA
(n. azioni 1) - delega a NIFANTANI ALESSANDRO, CECCHINI GIOVANNA (n. azioni 600) - delega a FRACCAROLI LEONELLO,
CECCHINI GIUSEPPE (n. azioni 6472) - delega a PERETTI UMBERTO, CECCHINI SIMONE (n. azioni 360) - delega a PIERETTI
TIZIANO GIUSEPPE, CECCHINI UMBERTO (n. azioni 30407) - delega a BERSAN VALERIA, CECCONI PAOLO (n. azioni 6098)
- delega a CECCHETTI CARLA, CECCOTTI ROLANDO (n. azioni 555) - delega a ANSELMI ROBERTA, CECI ALBERTO (n.
azioni 150) - delega a CARDELLO SALVATORE, CECI STEFANO (n. azioni 500) - delega a MAZZOLA GIAMPAOLO, CEDA
GIUSEPPE (n. azioni 2180) - delega a BRIGNOLE MARINA, CEFFA CLAUDIA BIANCA (n. azioni 11160) - delega a RIGO LUIGI,
CEFFA GIACINTO (n. azioni 52205) - delega a BOZZOLA LINO GIUSEPPE, CEFFA MARIA CARMEN (n. azioni 1035) - delega a
NAVONE PIERLUIGI, CEFFA ROBERTO (n. azioni 361) - delega a UGAZIO ACHILLE, CEGALIN LUCIANA (n. azioni 250) delega a SACCHETTO UGOLINO, CELADON ELISEO (n. azioni 44608) - delega a MAZZOCCO MARIA GRAZIA, CELANDRONI
LORENZO (n. azioni 1897) - delega a BARSOTTELLI CRISTIANO, CELLA MARIA TERESA (n. azioni 330685) - delega a
LIMONTINI CLAUDIO, CELLA MILENA (n. azioni 250) - delega a MAGLI LUCIANA, CELLA PIETRO PAOLO VITTORIO (n. azioni
625) - delega a VINCENZI EMMA, CELLA SILVIO (n. azioni 1) - delega a GIORDANO LILIANA, CELLERINO CATERINA (n.
azioni 1072) - delega a CHIARLA AMABILE, CELLETTI GIOVANNI (n. azioni 2661) - delega a MONTI ROMANO, CELLI VASCO
(n. azioni 1032) - delega a VERNIANI MARIO, CELLINI STEFANO (n. azioni 150) - delega a CHECCHI PAOLO, CEMPINI
NICOLA (n. azioni 1) - delega a NUTI ORIANO LUIGI, CENCI GRAZIELLA (n. azioni 600) - delega a MAINI ORIANO, CENCI
RENATO (n. azioni 684) - delega a RESTELLO GIOVANNI, CENGIA FEDERICA (n. azioni 383) - delega a STIZZOLI ADELINO,
72
CENGIA RENZO (n. azioni 10134) - delega a BUSATTA ALESSANDRO, CENZATO TULLIO (n. azioni 1) - delega a CULASSO
EMANUELA MADDALENA, CEOLA RENATA IDA (n. azioni 24) - delega a PAGANI MARIO DANILO, CEOLIN DINO (n. azioni
10) - delega a PAGLIARIN MASSIMO, CEOLINI LINO (n. azioni 640) - delega a LOI REMIGIO, CEPPELLI LUIGI (n. azioni 4125)
- delega a RIDOLI MARINA, CERADINI LERIS (n. azioni 1) - delega a MARCOTTO FURIO, CERADINI RINA (n. azioni 668) delega a CAMPOSTRINI SILVIA, CERAGIOLI GIUSEPPINA PAOLA (n. azioni 150) - delega a SALICETI CARLO, CERBINO
VINCENZO (n. azioni 1900) - delega a BONGIORNO GIOVANNA, CERBONI EMILIO (n. azioni 214875) - delega a BERTU`
GRAZIANO, CERBONI THOMAS (n. azioni 4171) - delega a FARINAZZO MARIUCCIA, CERCHIARI CLAUDIO (n. azioni 150) delega a FORNARI MARCO, CERCHIARI GRAZIANO (n. azioni 1) - delega a BIAGIOTTI GIUSEPPE, CERESINI BRUNETTA (n.
azioni 5051) - delega a MISTRALI ANGELO, CERETTI RINA GRAZIELLA (n. azioni 60) - delega a BOVIO FRANCESCO,
CERIANI ALLUCCIO (n. azioni 150) - delega a SPARAPAN GINO, CERIANI DANIELE (n. azioni 1871) - delega a BONOMI
SANDRO ANGELO, CERIN GIUSEPPE (n. azioni 44134) - delega a LAZZARI FLORIO, CERINI ARMANDO (n. azioni 1366) delega a MAGRETTI GIANFRANCO, CERINI FERRUCCIO (n. azioni 895) - delega a CERINI CESARE, CERINI FRANCESCO
(n. azioni 5000) - delega a CERINI CESARE, CERINI GIOVANNI (n. azioni 4203) - delega a VITALONE PASQUALINO, CERINI
MARIA ROSA (n. azioni 22590) - delega a MARCHIANDO MARILENA, CERINI MARISA (n. azioni 150) - delega a CONTI
FRANCA, CERNE LUCIANA (n. azioni 1) - delega a AGONIGI GIANFRANCO, CERNEZZI ALDO (n. azioni 5071) - delega a
FANTOLI RENATO, CERON GIGLIO (n. azioni 9529) - delega a ZANETTI DINO, CERON MIRELLA (n. azioni 150) - delega a
SABADINI MAURO, CERON TANIA (n. azioni 360) - delega a ROVEDA ORNELLA, CERONI LUCA (n. azioni 150) - delega a
PAGLIAROLI BRUNA, CERPELLONI ANGELINA (n. azioni 2200) - delega a GRIGOLETTI ARMANDO, CERRAI ANDREA (n.
azioni 3) - delega a MANCIN ALFREDO, CERRAI PIERA (n. azioni 300) - delega a DIANDA GINO, CERRATO GIANNI (n. azioni
154) - delega a CERRATO LUCIA, CERRATO PAOLA (n. azioni 12000) - delega a ROLANDO RICCARDO, CERRATO
VITTORIO (n. azioni 1) - delega a CIMINO GIOVANNA, CERRI DIEGO (n. azioni 1075) - delega a CONTI GIUSEPPE, CERRI
FABIO (n. azioni 605) - delega a VETTORI PIERO, CERRI FABIO (n. azioni 154) - delega a MATTEONI LILIA, CERRI FAUSTO
(n. azioni 120) - delega a ALZATI EMILIO, CERRI GIORDANA (n. azioni 600) - delega a FERIOLI GIUSEPPE, CERRI MARIO (n.
azioni 150) - delega a MATTEONI LILIA, CERRI MONICA (n. azioni 777) - delega a COSA SALVATORE, CERRI NELLO (n.
azioni 2280) - delega a CERRI ADRIANO, CERRI UMBERTO (n. azioni 2) - delega a NANNELLI ROBERTO, CERRI VALERIA (n.
azioni 360) - delega a CAGLIERIS MICHELA, CERRINA MAURO (n. azioni 10) - delega a CORDEGLIO LUCIANO GIUSEPPE,
CERRUTI ANNA ROSA (n. azioni 960) - delega a PALLOTTA MARCELLO, CERSOSIMO ADELE (n. azioni 1) - delega a
GALANTE PIETRO PIO, CERTINI GIANNA (n. azioni 21) - delega a BORGHI COSETTA, CERUTI CARLA (n. azioni 10) - delega
a DALLARI ALFREDO, CERUTI GIULIO (n. azioni 145) - delega a MARONE MARCO, CERUTI PATRIZIA (n. azioni 500) - delega
a BOLZONI GIUSEPPINA, CERUTTI ALBERTO AURELIO (n. azioni 360) - delega a CASSINA MARIA TERESA, CERUTTI
ANNA (n. azioni 1) - delega a GOMMARASCHI PAOLO, CERUTTI CARLA (n. azioni 6062) - delega a SCANDELLA FABRIZIO,
CERUTTI CARLA (n. azioni 182) - delega a CASSINA MARIA TERESA, CERUTTI DANIELE (n. azioni 47) - delega a GIANOLI
PIERO, CERUTTI ENRICO (n. azioni 1) - delega a ZANNI GIUSEPPE, CERUTTI FABRIZIO (n. azioni 250) - delega a FERRARI
ANGELO, CERUTTI IGORIO (n. azioni 1) - delega a ZANNI GIUSEPPE, CERUTTI MARIA ANTONIETTA (n. azioni 168) - delega
a CERUTTI CARLO FEDERICO, CERUTTI MARIA RITA (n. azioni 1) - delega a COLOMBO SANDRO, CERUTTI MARIO
GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a CERUTTI CARLO FEDERICO, CERUTTI PAOLO (n. azioni 760) - delega a GRASSO
FRANCA, CERUTTI PIERA (n. azioni 764) - delega a FOLINO NICOLA, CERUTTI ROBERTA (n. azioni 29) - delega a GODIO
PIERA, CERUTTO SISTO (n. azioni 3858) - delega a PIPIA GIUSEPPE LUIGI, CERUTTO VINCENZO (n. azioni 3858) - delega a
PIPIA GIUSEPPE LUIGI, CERVATO PAOLA (n. azioni 20000) - delega a CERVATO GIANFRANCO, CERVELLIN ANNA (n.
azioni 150) - delega a RIBOLDAZZI ENZIO, CERVETTO AURELIA (n. azioni 150) - delega a VADALA` COSIMO, CERVIA
TERESA (n. azioni 962) - delega a VINARDI MARGHERITA, CERVINI CARLA (n. azioni 998) - delega a POZZI ALDA, CERVO
FIORAVANTE CESIDIO (n. azioni 7708) - delega a PAGANI MARIO DANILO, CESA SANDRA (n. azioni 1224) - delega a
FANTONI RENZO, CESARI ALESSANDRO (n. azioni 10) - delega a DETTI FIORENZO, CESARO ANDREA (n. azioni 1631) delega a MIRANDOLA ANDREA, CESARO FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a MAZZO COSTANTINO, CESARO GIORGIO (n.
azioni 163) - delega a PASSARIN ALESSANDRA, CESARO MARIO (n. azioni 1440) - delega a TIBALDO MASSIMO, CESCHI
FLAVIA (n. azioni 2000) - delega a MENEGOLLI SERGIO, CESCHI MARIO (n. azioni 360) - delega a PESSINA CARLO, CESCHI
PAOLA (n. azioni 1502) - delega a ELENA ROBERTO, CESELLI FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a ZANI TIZIANA, CESTARO
FEDERICO (n. azioni 151) - delega a CESTARO RENZO, CESTI GIUSEPPINO (n. azioni 1501) - delega a CRETIER IVANA,
CESTINO CLAUDIO (n. azioni 260) - delega a PARODI PIERPAOLO, CESTONATO GIULIO (n. azioni 1) - delega a ZAMBALDO
BRUNO, CESTONATO ROBERTO (n. azioni 1) - delega a GIORDANI GIANCARLO, CESTONATO SABRINA (n. azioni 1) delega a BELLOMI GUIDO, CHAMOIS LILLIA CECILIA RITA (n. azioni 352) - delega a ROSSI GIUSEPPE, CHAUDHRY
JAGDEEP (n. azioni 2974) - delega a MELOTTO GIANLUCA, CHECCHINI NARA (n. azioni 23455) - delega a ANTOLINI
RENATO, CHECCUCCI CARLO (n. azioni 1) - delega a ROSI GUELFO, CHECHI MARCELLO (n. azioni 300) - delega a MISCHI
WALTER, CHELIDONIO RENZO (n. azioni 112) - delega a CAMBIOLO RITA, CHELOTTI ROBERTO (n. azioni 542) - delega a
RAGLIANTI BRUNO, CHEMASI TERESA (n. azioni 1078) - delega a VALENTI SERGIO, CHEMELLO MARIA (n. azioni 1) delega a COATTI EMANUELE, CHEMELLO PALMIRA (n. azioni 260) - delega a GRASSI LUIGI GIORGIO, CHERIO MARIA
CHIARA (n. azioni 2299) - delega a GALLINO MARIA, CHERIO PIETRO (n. azioni 8594) - delega a GALLINO MARIA,
CHERUBIN ANGELO (n. azioni 660) - delega a BARBERIS FULVIO, CHERUBIN GIUSEPPINA GIULIANA (n. azioni 1502) delega a MASCIA EMES LOREDANA, CHERUBINI GIOVANNI (n. azioni 3575) - delega a GIAROLA DINO, CHERUBINI
73
LUCIANA (n. azioni 467) - delega a ROSA LUCIANO, CHERUBINI SIMONA (n. azioni 355) - delega a GILIOLI GIULIANA,
CHERUBINI STEFANO (n. azioni 250) - delega a GHIONNA MARIO, CHESINI RENZO (n. azioni 250) - delega a ZECCHINELLI
ALFONSO, CHESINI VALENTINO (n. azioni 8892) - delega a SEMBENINI ENZO, CHESSA ROSA (n. azioni 1175) - delega a
RONCHI EFREM, CHETONI MASSIMO (n. azioni 150) - delega a REALI GREGOR, CHIABERGE CLAUDIO (n. azioni 684) delega a SCOLARI GIOVANNA, CHIABERTA ELSA (n. azioni 100) - delega a CHIABERTA FRANCA CARLA, CHIAMENTI
LUIGINO (n. azioni 1) - delega a MAGNANI GIUSEPPE, CHIANCHIANO MAURIZIO (n. azioni 754) - delega a STUDIO PI SRL,
CHIANTARETTO EMILIO (n. azioni 998) - delega a CASELLI PAOLO, CHIAPPA MARISA (n. azioni 10) - delega a CIAMBELLI
ALBERTO, CHIAPPARINI PIERINO (n. azioni 480) - delega a FINAZZI LIVIO, CHIAPPERO MARISA (n. azioni 163) - delega a
GROLLA ANTONELLO, CHIAPUZZO ALESSANDRA (n. azioni 600) - delega a RONDANINA GIORGIO, CHIAPUZZO ANDREA
(n. azioni 600) - delega a RONDANINA GIORGIO, CHIAPUZZO CARLO (n. azioni 5268) - delega a VERNETTI DOMENICO,
CHIARAMIDA GIOVANNI (n. azioni 29) - delega a REDAELLI ARNALDO, CHIARAMONTE FILIPPA (n. azioni 596) - delega a
BARBERO ENRICO, CHIAREI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a CHITI ROSELLA, CHIARELLO DAMIANA (n. azioni 1950) delega a ZANIN DANIELE, CHIARELLO LINA (n. azioni 1000) - delega a ORSOLINI GALDINO, CHIARELLO SILVANO (n. azioni
1) - delega a PRESA RENATO, CHIARI GIANFRANCO ERCOLE (n. azioni 430) - delega a MARTINENGHI STEFANO, CHIARINI
FRANCO (n. azioni 500) - delega a LUCCI LUCIANO, CHIARINI LUCA (n. azioni 504) - delega a LUCCI LUCIANO, CHIARINI
PAOLO (n. azioni 760) - delega a GIANOLI PIERO, CHIARULLI DANIELA (n. azioni 360) - delega a BERTOLA ALDO,
CHIASSARINI ALBERTO (n. azioni 432) - delega a TARDIOLA MARIA PIA, CHIATELLO ROSINA (n. azioni 2245) - delega a
GAMMICCHIA ANTONINO, CHIAVARINO PAOLA (n. azioni 3660) - delega a GANZERLA MIRCO, CHIAVEGATO AUGUSTO (n.
azioni 9134) - delega a CHIAVEGATO FEDERICO, CHIAVEGATO GRAZIANO (n. azioni 1000) - delega a RESENTERRA
ALBERTO, CHIAVEGATO MASSIMO (n. azioni 1200) - delega a RESENTERRA ALBERTO, CHIAVEGATO SILVANA (n. azioni
7200) - delega a ARTEGIANI CARLO, CHIAVENNA ANNA LISA (n. azioni 150) - delega a LORENZETTO ADA, CHIAVERI
GIUSEPPE (n. azioni 6780) - delega a SASSI MAURO, CHIEMENTIN ANDREA (n. azioni 192) - delega a SOLDI GIUSEPPE,
CHIEMENTIN LUCIANO (n. azioni 301) - delega a SOLDI GIUSEPPE, CHIEPPI MARIA GIUSEPPINA (n. azioni 361) - delega a
DOTTO ANTONELLA, CHIEREGHINI ANDREA (n. azioni 600) - delega a CHIEREGHINI MARIO, CHIERICATI GIAN LUCA (n.
azioni 1375) - delega a CHIERICATI LORIS, CHIERICHETTI SANDRO (n. azioni 6660) - delega a LAMBERTI SABINA,
CHIERICONI IRMA GRAZIA (n. azioni 360) - delega a LAZZARESCHI DINO, CHIEROTTI CARLA (n. azioni 2027) - delega a
VAGGI GIULIA, CHIESA ANNA (n. azioni 1252) - delega a GUGLIELMI STEFANO, CHIESA EMILIO (n. azioni 660) - delega a
GUGLIELMI STEFANO, CHIESA GIOVANNA (n. azioni 87) - delega a MANCINI MANUELA ANTONELLA, CHIESA MARIA
GRAZIA (n. azioni 21) - delega a AUSONIA MARIA ROSA, CHIESA ROSA (n. azioni 480) - delega a D` ANGELO CESARE,
CHIESI MONICA (n. azioni 1) - delega a ROSSINI GIULIANO, CHIETTI GENNARINO (n. azioni 5908) - delega a MATTEO
ANTONIO, CHIETTI ROBERTA (n. azioni 360) - delega a MATTEO ANTONIO, CHIGNOLA MARIANGELA (n. azioni 220) delega a DI GIOIA SAVERIO, CHILESE GIANNI ANTONIO (n. azioni 2868) - delega a CASTELLANI LUCA, CHILLON DANIELE
(n. azioni 5750) - delega a BARATTO GIANFRANCO, CHIMISSO ROSA (n. azioni 840) - delega a CALABRESE ANTONINO,
CHINAGLIA PAOLA (n. azioni 1) - delega a FRATTINI LUIGI, CHINCARINI ALBINA (n. azioni 1200) - delega a MARCHETTI
ALDO, CHINCARINI MARIA GRAZIA (n. azioni 17200) - delega a ZAMPERINI SILVANO, CHINI ALDO (n. azioni 301) - delega a
GALLI GIUSEPPE, CHINOTTI GIANNI (n. azioni 5845) - delega a AZZOLINI TERESA, CHINOTTI LAURA (n. azioni 5845) delega a PEDROTTI DAVIDE, CHIOCCA LAURA (n. azioni 5581) - delega a CAVALIERE FRANCESCO, CHIOCCA MASSIMO
(n. azioni 361) - delega a AMADEI MIRELLA PAOLA, CHIOCHETTA PAOLO (n. azioni 1) - delega a DALL`AGLIO GIANLUCA,
CHIODAROLI DORA (n. azioni 215) - delega a SOFFIANTINI EMILIO, CHIODI GIOVANNI (n. azioni 939) - delega a COMASCHI
STEFANO PAOLO, CHIODI LAURA (n. azioni 471) - delega a ADAGE REMO, CHIODI MARIA CARLA (n. azioni 1) - delega a
ROMEO DAVIDE, CHIOETTO GIULIA (n. azioni 2030) - delega a BAZZONI GIAMPAOLO, CHIOETTO RENZO (n. azioni 660) delega a BAZZONI GIAMPAOLO, CHIOLA GIOVANNI (n. azioni 298) - delega a CUGNASCO FERDINANDO, CHIOLI DELFINA
(n. azioni 112) - delega a BONIN BRUNA, CHIORAZZI GIUSEPPE (n. azioni 579) - delega a BOSI ALESSANDRO, CHIORINO
ELENA (n. azioni 266) - delega a CHIORINO SANDRO, CHIORINO GIULIA (n. azioni 266) - delega a CHIORINO SANDRO,
CHIOSSO PAOLO (n. azioni 361) - delega a CHIAPUSSO LUIGI FRANCESCO GIOVANNI, CHIRIO LUIGINA (n. azioni 409) delega a BALDONE GIAMPIERO, CHISTE` MARGHERITA (n. azioni 150) - delega a PINALI CARLA, CHITI CARLO (n. azioni
1802) - delega a BALESTRACCI ALDO, CHITI STEFANO (n. azioni 300) - delega a GESTRI ALFIERO SAURO, CHIUSOLO
CARMINE (n. azioni 154) - delega a DE CICCO LUCA, CIABATTONI MARINA (n. azioni 848) - delega a TACCHELLA
GIUSEPPE, CIABILLI EMILIO (n. azioni 3110) - delega a GALLI FIAMMETTA, CIAMPANELLI SANDRO (n. azioni 26) - delega a
BOBBIO ROSA MARIA, CIAMPI FERDINANDO (n. azioni 246) - delega a CECCHI GIULIO, CIAMPI PAOLO (n. azioni 1179) delega a CARAPELLI CARLO COSTANTINO, CIAMPOLINI MARIA CRISTINA (n. azioni 1) - delega a MAZZONI PAOLA, CIANI
ANTONIO (n. azioni 5000) - delega a BERGONZOLI GIULIANO, CIANI GIACOMO (n. azioni 410) - delega a CIANI ILARIA,
CIANO ETTORE (n. azioni 938) - delega a BALDONE GIAMPIERO, CIANO SARA (n. azioni 351) - delega a SACCO AURELIO,
CIATTINI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a BINAZZI WALTER, CIATTO SILVIA (n. azioni 1) - delega a SERENA MARCO,
CIBIN EDOARDO (n. azioni 24) - delega a RIVA VERCELLOTTI GIULIANA, CICCHELLI CAROLINA (n. azioni 542) - delega a
RAMELLA ENRICA, CICCHELLI KATIUSCIA (n. azioni 1050) - delega a CALZAVARA LUCIANO, CICCI PIERLUIGI (n. azioni
1204) - delega a VIZZONI MASSIMO, CICCONE MARIA CRISTINA (n. azioni 360) - delega a MADRIGALI STEFANO, CICCONE
MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a SECCO LUCIANO, CICIONI ANNACHIARA (n. azioni 360) - delega a SUVIERI
GIULIANA, CICOGNA MOZZONI EMANUELE (n. azioni 4477) - delega a CICOGNA MOZZONI LEOPOLDO, CICOGNA
74
MOZZONI GIORGIO (n. azioni 64845) - delega a CICOGNA MOZZONI LEOPOLDO, CICOLARI FLAVIO (n. azioni 150) - delega
a GATTI GIAMPIETRO, CICUTO SERGIO (n. azioni 2554) - delega a RUGA FRANCO, CIECHI DORA (n. azioni 200) - delega a
FARINAZZO MARIUCCIA, CIELO CRISTIANA (n. azioni 2000) - delega a ROVIARO FEDERICO, CIGARINI ROMANO (n. azioni
200) - delega a AICARDI TIZIANO, CILIO GIANFRANCO (n. azioni 4259) - delega a NARDI GIAN FRANCA, CILIONE
COSTANTINO (n. azioni 360) - delega a FEMMINIS PAOLA, CILLONI CARLO (n. azioni 360) - delega a DESIDERIO VINCENZO,
CILLONI REMO (n. azioni 500) - delega a VIRGILLI GINO, CIMAN VALERIO (n. azioni 1) - delega a DAL BOSCO IVANA,
CIMARDI MARIA GRAZIA (n. azioni 2400) - delega a GABBI MARIA TERESA, CIMAROSTO FRANCESCO (n. azioni 3722) delega a MAVARACCHIO ROSSANO, CIMINI ANGELO (n. azioni 150) - delega a LENTINI GIUSEPPE, CIMNAGHI PAOLINA (n.
azioni 6492) - delega a PONTI ELENA ERNESTINA, CIMOLI NANDA (n. azioni 2762) - delega a VEZZONI FIORENZA, CIMOLI
SAMUELE (n. azioni 38) - delega a CIMOLI AMOS, CINACCHI SILVIA (n. azioni 2) - delega a LUNARDI GIULIANO, CINELLI
ALESSANDRO (n. azioni 1) - delega a CASINI GABRIELE, CINELLI ALESSANDRO (n. azioni 1) - delega a BRUNI MARIA,
CINGARLINI GIOVANNA (n. azioni 250) - delega a BOVI SERGIO, CINI LILIO (n. azioni 1) - delega a CORTI ARNALDO,
CINQUE ALESSANDRO (n. azioni 1300) - delega a CAMERONI FRANCO, CINQUETTI ANDREA (n. azioni 15) - delega a
BRESSANELLI CESARE, CINQUETTI ANDREA (n. azioni 2531) - delega a GRIGOLI ERMINIA, CINQUETTI DARIO (n. azioni
1925) - delega a MAFFEI MAURO, CINQUETTI NOE` GIORGIO (n. azioni 10133) - delega a PIZZOLATO DAVIDE NICOLA,
CINQUI PATRIZIA (n. azioni 206) - delega a BERTOGLI PIERO, CINQUINI SANDRO (n. azioni 150) - delega a MARLIA NICOLA,
CINQUINI VALENTINA (n. azioni 409) - delega a MARLIA NICOLA, CINQUINI VALERIO ANTONIO (n. azioni 150) - delega a
GALLI PIERLUIGI, CINQUINI WALTER (n. azioni 150) - delega a MODENA ANTONIO, CIOCATTO GIUSEPPE (n. azioni 27500)
- delega a BEGNIS ELSA TERESA, CIOCCA GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a BORELLA MARCO, CIOCCA LORENZO
ANGELO (n. azioni 62) - delega a BORELLA MARCO, CIOCCA VILMA ADELINA (n. azioni 409) - delega a ALLAMANO
PIERLUIGI, CIOCCHETTI PIETRO (n. azioni 89) - delega a BELLOTTI GIUSEPPE, CIOFFI ANGELO (n. azioni 1383) - delega a
PELLEGRINI GIOVANNI, CIOFFI LAURA (n. azioni 8398) - delega a SPAGNOL MADDALENA, CIOFI BRUNO (n. azioni 360) delega a PALLONI IACOPO, CIOLI LIA (n. azioni 211) - delega a CAPPELLI GIOVANNI, CIOLLI MARIA (n. azioni 1) - delega a
PUCCINI MARCELLO, CIONINI DANIELE (n. azioni 10) - delega a LO PRESTI ELENA, CIPARELLI PIERINA MARIA (n. azioni
1401) - delega a BARBIERI GIOVANNI, CIPOLLA GIOVANNI (n. azioni 4) - delega a IEZZI LUISANNA, CIPOLLI CARLO
ALBERTO (n. azioni 10) - delega a SALTINI ENRICO, CIPRIAN ALESSANDRO (n. azioni 361) - delega a BUFALINO
ANTONINA, CIPRIANI LEONARDO (n. azioni 1) - delega a RIZZI CARLA, CIPRIANO GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a
TRACCHEGIANI CLAUDIO, CIPRIANO MARCELLO (n. azioni 150) - delega a BEGA AMILCARE, CIPRIANO MICHELE (n. azioni
150) - delega a BERTINI MARINO, CIRCOLO M.C.L. ARISTON (n. azioni 150) - delega a GESTRI ITALO, CIREDDU
GIANCARLO (n. azioni 3100) - delega a VARENNA STEFANO, CIRELLI GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a MASINI FABIO,
CIRESOLA GIORGIO (n. azioni 10) - delega a BENINI GIOVANNI, CIRIANI DANTE CAMILLO (n. azioni 361) - delega a DAL
MAS LUCIO, CIRILLO GENNARO (n. azioni 1480) - delega a MARCHINI GIORGIO, CIRILLO GIOVANNI (n. azioni 1149) delega a BREGA LUIGI, CIRINEI ATTILIO (n. azioni 2001) - delega a ZEZA DONATA, CIRIO LUIGI (n. azioni 9901) - delega a
VERRI BARTOLOMEO, CIRIO PAOLO MARIO (n. azioni 600) - delega a CASTIGLIONI GIAMPIERO, CIRLA ANGELO (n. azioni
7670) - delega a CAROLLO ENZO, CISARI ENRICO (n. azioni 1912) - delega a VIANELLO GIOVANNI, CISARI GABRIELLA (n.
azioni 178) - delega a ACETI IVANO GIUSEPPE, CISTERNA BARBARA FILOMENA (n. azioni 150) - delega a GIOVAGNINI
VITTORIO, CITERNESI GRAZIELLA (n. azioni 720) - delega a MUCELLI ANTONIO, CITERNESI SIMONETTA (n. azioni 150) delega a MAGNANINI ANNA, CITI ALBERTO (n. azioni 1798) - delega a MARINARI GIOVANNI, CITO MARIA CRISTINA (n.
azioni 1717) - delega a ZANOTTI RENATO, CITRO COSTANTINO (n. azioni 4902) - delega a BRICCHI PAOLO, CIUCCI
MARCELLA (n. azioni 516) - delega a DESTRI FABRIZIO, CIUCCI MARI (n. azioni 1) - delega a LAGORDI PIERLUIGI,
CIUFFETTI LUCIANA (n. azioni 2000) - delega a IELO GIANLUCA, CIURLO FORTUNATO (n. azioni 3675) - delega a GAZZO
ELDA, CIUTI GINA (n. azioni 1) - delega a CHELINI EDOARDO GIOVANNI, CIVALLERO ALFREDO (n. azioni 3265) - delega a
RIBERI GIUSEPPE, CIVELLO TIZIANA (n. azioni 150) - delega a BARSACCHI SERGIO, CLAUDIO CRISTIAN (n. azioni 360) delega a FRANCO GIAN LUCA, CLAUDIO GIUSEPPE (n. azioni 1207) - delega a FRANCO GIAN LUCA, CLAUS PIER LUCIANA
(n. azioni 1) - delega a CISARI GIULIANO, CLAUS PIER LUIGI (n. azioni 500) - delega a BONOMETTI ANGELO, CLAUSER
MARIA PIA (n. azioni 5709) - delega a ZORZIN SERGIO, CLAVELLO MARIA (n. azioni 600) - delega a BUSTI ALBERTO,
CLEMENTE GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a POLLOLI VITTORIO, CLEMENTE RITA (n. azioni 3401) - delega a MASSARI
ANGELO, CLEMENTE VITTORIA (n. azioni 2300) - delega a GIALLOMBARDO ROBERTO, CLEMENTI FRANCO (n. azioni
1400) - delega a CAPPELLETTO MARIO, CLEMENTONI ALBERTO (n. azioni 116) - delega a CLEMENTONI PIERGIORGIO,
CLERICI ELIO (n. azioni 1140) - delega a FRASCAROLO EMILIA, CLERICI MARA (n. azioni 1) - delega a DELLA MAGGIORE
UMBERTO, CLERICI MARIO (n. azioni 48) - delega a LOVISOLO MARGHERITA, CLERICI MARISA (n. azioni 409) - delega a
ROSMO MARIA LUISA, COAN ALBERTO (n. azioni 2600) - delega a ZAGO ANDREUCCIO, COAREZZA ERMINIO (n. azioni
250) - delega a LIVIA PIERO LUIGI, COATI ALEARDO (n. azioni 206) - delega a ZAMPINI SILVANO, COATI DANILO (n. azioni
7288) - delega a TURRI DIANA, COATI LUCA (n. azioni 250) - delega a PERETTI AMEDEO, COATI SILVIO (n. azioni 18) delega a ALBRIGI LUCIA, COATTI RITA (n. azioni 20) - delega a COATTI MARIUCCIA, COCCAPANI NICOLA (n. azioni 1359) delega a BIGNARDI MARIA LUISA, COCCARELLO SILVANA (n. azioni 4) - delega a CAMASCHELLA ENRICO, COCCHI
CRISTINA (n. azioni 360) - delega a ARTESE NICOLA MARIA, COCCHINI AMALIA (n. azioni 1424) - delega a FIORELLA ALFIO,
COCCO LAURA (n. azioni 770) - delega a SCARENZIO VALERIO, COCCO MASSIMO (n. azioni 360) - delega a BELLONI
GIANCARLO, COCCO MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a FLORIO ELEONORA, COCCO STEFANO (n. azioni 360) - delega a
75
FLORIO ELEONORA, COCCOLI LUCIANO (n. azioni 684) - delega a MARINONI ALESSANDRO, COCCOLINI FRANCESCO (n.
azioni 150) - delega a KREIJEN MARIA, COCCON ELVINO (n. azioni 1375) - delega a CANDUSSO ALESSANDRO,
COCCONCELLI PIETRO (n. azioni 2920) - delega a BECCHI FRANCESCO, COCCORULLO IVANA (n. azioni 150) - delega a
GHISIO ALESSANDRO, COCOCCIONI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a PASSAFIUME ANGELO, COCOCCIONI
BURCHI GIORGIO (n. azioni 150) - delega a ADORNI PALLINI GINO, CODA CASEIA MARIACRISTINA (n. azioni 409) - delega a
ALBERTI GIOVANNI, CODA ZABETTA ELENA (n. azioni 24) - delega a GASPARINI NATALINO, CODA ZABETTA SPUETTA
FILIPPO (n. azioni 206) - delega a COGO GUERRINO, CODATO ROBERTA (n. azioni 200) - delega a GALLI MICHELE,
CODECASA PAOLA (n. azioni 723) - delega a ZUCCHETTI BATTISTA, CODEGONI MARCO UMBERTO (n. azioni 1) - delega a
SQUILLANTE FELICE, CODETTA RAITERI ORIETTA (n. azioni 665) - delega a AVIOTTI MARIA ADELE, CODEVILLA
VINCENZO (n. azioni 1550) - delega a PONZANO STEFANO, CODINO GIACOMO (n. azioni 132) - delega a ALLUIGI
GIACOMO, CODOVILLA ROSMINA (n. azioni 99) - delega a RAFFAELI ERNESTO, COGATO NICOLA (n. azioni 150) - delega a
PEROBELLI LUCA, COGHI CARLA (n. azioni 1) - delega a VARANA STEFANO, COGLIANDRO GIUSEPPINA (n. azioni 109) delega a MARIANI ROBERTO, COIAI VASCO (n. azioni 18127) - delega a PAOLI LUCIANO, COITA ALBAROSA (n. azioni 15) delega a SALA SERGIO, COLA FEDERICO (n. azioni 250) - delega a PACE DOMENICA, COLA PIETRO LUIGI (n. azioni 12000)
- delega a IGLIORI SIMONE, COLANGELO MARCO (n. azioni 150) - delega a ASPESI ADALBERTO AUGUSTO, COLANTONI
MICHELE (n. azioni 360) - delega a ZILIOTTO PIERLUIGI, COLATRELLA VITO (n. azioni 215) - delega a MAIANI ROSA,
COLAVITA MARIA GIUSEPPA (n. azioni 155) - delega a DINI GIULIANO, COLCIAGO VITTORIO (n. azioni 150) - delega a
MAZZOTTI GIOVANNI, COLECCHI ATTANASIO (n. azioni 2250) - delega a D` ORIA PATRIZIA, COLECCHI IRMA (n. azioni
2250) - delega a D` ORIA PATRIZIA, COLETTI LELIO (n. azioni 565) - delega a FERRARI ROBERTO, COLETTO ROMEO (n.
azioni 3374) - delega a ZUCCHI SANDRO, COLI ANDREA (n. azioni 302) - delega a TOMEI MARIO, COLIVICCHI MARINA (n.
azioni 215) - delega a CIMINO MIRELLA, COLLA MICHELANGELA (n. azioni 2200) - delega a AMERIO ALBERTO, COLLE
MILENA GIUDITTA (n. azioni 1) - delega a CAVESTRI ANNA MARIA, COLLE RENZO (n. azioni 960) - delega a GIRELLI DINO,
COLLEONI ZAVERIO (n. azioni 250) - delega a PREDA GIANMARIA, COLLI GIOVANNA (n. azioni 1) - delega a OMODEO
ZORINI GIANMARIO, COLLI LUIGI (n. azioni 1) - delega a ZUCCONI ETTORE, COLLI MARIA LUISA (n. azioni 1) - delega a
CAVALLINI RENZO, COLLI MARIO (n. azioni 634) - delega a BAROLI CORRADO, COLLI MAURO (n. azioni 360) - delega a
RAVANINO ESTER, COLLI PIETRO (n. azioni 5008) - delega a PONTELLO ELISABETTA, COLLI VIGNARELLI GIUSEPPE (n.
azioni 1) - delega a DUGNANI MAURIZIO, COLLINA GIORGIO (n. azioni 586) - delega a GHISELLI MARIAPIA, COLLINI
GIANCARLO (n. azioni 150) - delega a SANTONI PAOLO GIOVANNI, COLLINO BERNARDINO (n. azioni 1249) - delega a
GIRAUDO MONICA, COLLIVA CLAUDIO (n. azioni 538) - delega a PAOLI LUCIANO, COLLU FRANCESCO (n. azioni 10129) delega a MAFFICINI SERGIO, COLNAGHI MARIA CLARA (n. azioni 150) - delega a MAROBBIO ROSALBA, COLOGNESI
BRUNO (n. azioni 448) - delega a ROCCO ANTONIO, COLOMBARA GABRIELLA (n. azioni 4) - delega a COLOMBARA
GABRIELE, COLOMBARA PAOLA (n. azioni 102) - delega a PUGLISI SALVATORE, COLOMBARI ENZO (n. azioni 14400) delega a FERRARI FRANCESCO, COLOMBARI FERNANDA (n. azioni 7945) - delega a ANZI MARIA TERESA,
COLOMBAROLLI LUIGI (n. azioni 1750) - delega a BETTELINI GRAZIELLA, COLOMBI GIULIANA MARIA (n. azioni 150) delega a FILISETTI MICHELE, COLOMBI GUIDO GIUSEPPE (n. azioni 416) - delega a BARTOLI ENRICO, COLOMBI
TARCISIO (n. azioni 516) - delega a DOSI RITA, COLOMBINI ILARIA (n. azioni 10) - delega a ROSSI GIOVANNI, COLOMBINI
MARCO (n. azioni 1) - delega a CAVEIARI GIUSEPPE, COLOMBINI MARIO (n. azioni 173) - delega a BIDESE PAOLA,
COLOMBINI PAOLO (n. azioni 360) - delega a SALVADORI FIORENZO, COLOMBINO ELISABETTA (n. azioni 1153) - delega a
ZANETTA VERA, COLOMBINO MARIA LUISA (n. azioni 374) - delega a VANOLO GAUDENZIO, COLOMBO ADOLFO (n. azioni
1440) - delega a ZUSSO DILIANO, COLOMBO ALBERTO (n. azioni 409) - delega a MANDELLI MARGHERITA, COLOMBO
ALBERTO (n. azioni 400) - delega a PACCIARINI MARCO, COLOMBO ALESSANDRO (n. azioni 1720) - delega a PIZZAMIGLIO
GIOVANNI, COLOMBO ANTONELLA (n. azioni 1250) - delega a FEROLDI ORNELLA, COLOMBO ANTONIA (n. azioni 1494) delega a MELLERA MARIASTELLA, COLOMBO CINZIA (n. azioni 1) - delega a MELI MARIA ROSA, COLOMBO DARIO (n.
azioni 80) - delega a DANIELI ARRIGO, COLOMBO FABIO (n. azioni 1) - delega a CANZANO FELICE, COLOMBO GIANCARLO
(n. azioni 96) - delega a COLOMBO OLIVIERO GIUSEPPE, COLOMBO GIORGIO (n. azioni 250) - delega a LONGONI SILVIO,
COLOMBO GIUSEPPE PIETRO (n. azioni 265) - delega a VERZENI VINCENZO, COLOMBO GIUSI EMI (n. azioni 1440) - delega
a PROTASONI DINO, COLOMBO JOLE (n. azioni 121) - delega a FROIO FRANCESCANTONIO, COLOMBO LAURA (n. azioni
430) - delega a LONGHI MARCO, COLOMBO LUIGI (n. azioni 4499) - delega a FEROLDI ORNELLA, COLOMBO MARCO (n.
azioni 19720) - delega a SCOLARI MARIA LUISA, COLOMBO MARISA (n. azioni 2721) - delega a PELLEGRINI GIUSEPPE,
COLOMBO MASSIMO (n. azioni 130) - delega a COLOMBO OLIVIERO GIUSEPPE, COLOMBO MATTIA (n. azioni 20000) delega a BAROZZI ELENA, COLOMBO PRIMO (n. azioni 418) - delega a PELLEGRINI GIUSEPPE, COLOMBO RENATO (n.
azioni 500) - delega a BUTTA ROBERTO, COLOMBO RENZO (n. azioni 260) - delega a MASCHERONI DOMENICO STEFANO,
COLOMBO ROSELLA MARIA (n. azioni 4) - delega a VERZENI VINCENZO, COLOMBO VITTORIA (n. azioni 600) - delega a
COLOMBO GIUSEPPE, COLONNA GENNARO MAURO (n. azioni 381) - delega a CO.MI.SE. COOPERATIVA MISERICORDIA
SERVIZI A R.L, COLOPI ROSARIA (n. azioni 1080) - delega a TONELLI FABRIZIO, COLORIZIO CARMEN (n. azioni 150) delega a MERLO EDOARDO, COLTRI CHIARA (n. azioni 1200) - delega a MUSER SIMONE, COLTRI DAVIDE (n. azioni 1000) delega a COLTRI MASSIMO, COLTRI FABIO (n. azioni 1671) - delega a BRUTTI FLAVIO, COLTRI MARCO (n. azioni 1) - delega
a PIGOZZI MARIA LUIGIA, COLTRI PAOLA (n. azioni 360) - delega a BOTTARINI ARMANDO, COLTRI SANDRO (n. azioni
8118) - delega a NEGRETTI ROSETTA, COLTRI SERGIO (n. azioni 150) - delega a ZENI GIOVANNI, COLTRI VALTER (n.
76
azioni 284) - delega a BRUTTI FLAVIO, COLTRO CARLA (n. azioni 1000) - delega a GUARISE GIANFRANCO, COLTRO ENZO
(n. azioni 1100) - delega a BOGONI DENIS, COLTRO MARIA TERESA (n. azioni 1200) - delega a SCALA LUCIANA, COLUCCI
ROBERTO (n. azioni 150) - delega a D`AGOSTINO FORTUNATO, COLUSSO BRUNO (n. azioni 1784) - delega a FANT ANNA
MARIA, COLZI EMILIO (n. azioni 2000) - delega a MAZZETTI GRAZIANO, COMASCHI CLAUDIA MARIA (n. azioni 1225) delega a COMASCHI FABRIZIO, COMASCHI GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a COMASCHI RICCARDO, COMASCHI INES
ALBINA (n. azioni 1) - delega a COMASCHI RICCARDO, COMAZZI MARIO (n. azioni 48) - delega a LEIGHEB MAURIZIO,
COMEGLIO SILVIA (n. azioni 2000) - delega a COMEGLIO LUIGI, COMELLI MARCELLO (n. azioni 388) - delega a MARTINELLI
MARCO, COMELLO DIANA (n. azioni 420) - delega a PRANDI TERESIO, COMENCINI ANDREA (n. azioni 250) - delega a
COTTINI MARCO, COMENCINI GIORGIO (n. azioni 3710) - delega a PEROBELLI MARA, COMENCINI LUISA (n. azioni 10075) delega a FERONE LUCIO, COMENCINI PIER LUIGI (n. azioni 64608) - delega a FERONE LUCIO, COMENCINI ROBERTO (n.
azioni 10000) - delega a PAVONI MARIA LUISA, COMERIO CLAUDIO (n. azioni 2811) - delega a PROTASONI DINO,
COMESSATTI PAOLA (n. azioni 9075) - delega a CALOSSO VITTORIO, COMETTO GERMANO (n. azioni 1) - delega a
ZURLETTI RICCARDO, COMI SABRINA FORTUNATA (n. azioni 686) - delega a LIMONTA DIEGO GIOVANNI, COMINATO
GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a VEZZULI ANGELO, COMINETTI NARCISO (n. azioni 210) - delega a PAGANINI ANGELO,
COMINO GIORGIO (n. azioni 1850) - delega a GIAMMARIONI DOMENICO, COMIZZOLI GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a
COMIZZOLI FEDERICO, COMOGLIO GABRIEL (n. azioni 3280) - delega a MOROTTI GIOVANNI, COMOGLIO RICCARDO (n.
azioni 1611) - delega a TOSI ALESSANDRO, COMOLI ROSANNA (n. azioni 1225) - delega a FIORETTI GINA, COMORETTO
ALDO (n. azioni 2400) - delega a ALPESTRE RENATO, COMPAGNINO GUERRINA (n. azioni 8250) - delega a GIOMARO
PAOLA, COMPARIN MICHELE (n. azioni 14617) - delega a COMPARIN LUIGI, COMPARINI ANTONELLA (n. azioni 754) delega a BEGALLI ORLANDO, COMPARINI IVANA (n. azioni 36) - delega a TANZARELLA MARIA CRISTINA, COMPARINI
MORENO (n. azioni 8260) - delega a AMMANNATI ANTONIO, COMPAROTTO GIOVANNI (n. azioni 5520) - delega a SAURO
CARLO, COMPRI ANDREA (n. azioni 600) - delega a BRAGANTINI GINA, COMPRI GIANLUCA (n. azioni 1) - delega a BARONI
MARTA, COMPRI INES (n. azioni 1000) - delega a MODE` MARCELLINO, COMPRI LUCIANO (n. azioni 8250) - delega a CELI
FRANCESCO, COMPRI MARCO (n. azioni 10) - delega a GALBERO EZIO, COMPRI RENATO (n. azioni 100) - delega a
CAZZADORI PAOLO, COMPRI RINALDO (n. azioni 100) - delega a GALBERO EZIO, COMUZIO ANGELO (n. azioni 2454) delega a PERUCCA DORIANO, CONAGIN PIERANGELO (n. azioni 578) - delega a SARINO ANNA MARIA, CONATI CLAUDIO
(n. azioni 2060) - delega a GIRELLI GIUSEPPE, CONCATO ANDREA (n. azioni 1529) - delega a TOSI EMANUELE, CONCATO
ITALO (n. azioni 20521) - delega a ZORZIN ROBERTO, CONCATO MARIA LUCIA (n. azioni 2330) - delega a CAVAZZA
ADRIANO, CONCINA ANTONIO (n. azioni 409) - delega a SIDONIO LUIGI, CONCINA LAURA (n. azioni 5376) - delega a
SCANDELLA FABRIZIO, CONCINA MARIA (n. azioni 17) - delega a MANCARI FORTUNATO, CONCONE DARIO (n. azioni 75) delega a COCCA CARLO, CONDOTTA MARIA GABRIELLA (n. azioni 3355) - delega a PREVITI MATTEO, CONFETTI LUCIO
(n. azioni 150) - delega a CAPPELLI GIOVANNI, CONFORTI VERUSCA (n. azioni 150) - delega a MAGLI LUCIANA,
CONFORTINI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a FRERI OSVALDO, CONSOLARO LUCIANO (n. azioni 4608) - delega a DAL
MASO AGOSTINO, CONSOLE LAURA (n. azioni 181) - delega a CAPRIOTTI MARIA ANTONIETTA, CONSOLINI ROSA (n.
azioni 600) - delega a GILDONE GIANCARLO, CONSOLINI SAVIO (n. azioni 250) - delega a BALLARINI DANIELE, CONSONNI
SERGIO (n. azioni 344) - delega a CONSONNI ANTONIO, CONTARDI CECILIA (n. azioni 3) - delega a ZUNTINI GIAMPAOLO,
CONTARDI CHIARA (n. azioni 21) - delega a CONTARDI ETTORE, CONTARDI GIANNI LUIGI (n. azioni 21) - delega a
CONTARDI ETTORE, CONTARDI GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a GAZZI NINO MARIO, CONTARDI LORIS (n. azioni 480)
- delega a DEMANUELLI PIER CARLO, CONTARDO LORENZO (n. azioni 360) - delega a FERRO MARIA TERESA, CONTE
MICHELE (n. azioni 1) - delega a BRAMEZZA CARLO, CONTI ANDREA (n. azioni 6501) - delega a ZANELLA MARIA CHIARA,
CONTI ANTONINO (n. azioni 360) - delega a SCOLA BERNARDINO, CONTI ANTONIO (n. azioni 550) - delega a BARBERO
LUCIANA, CONTI BRUNO (n. azioni 1) - delega a BELOMETTI GIUSEPPE TIZIANO, CONTI CARLO (n. azioni 3600) - delega a
BAMONTE ANNA MARIA, CONTI DANILO MARIO (n. azioni 360) - delega a GAGLIARDI ANTONIO, CONTI DONATELLA (n.
azioni 4060) - delega a FOCHER VITTORIO, CONTI DONZELLI MASSIMO (n. azioni 243) - delega a GALLI ANITA, CONTI
EUGENIO (n. azioni 2) - delega a TOSI MARIO, CONTI GABRIELE (n. azioni 3) - delega a FASSONE ANNA MARIA, CONTI
GAUDENZIO (n. azioni 1) - delega a AFFERNI GIACOMINO, CONTI GIUSEPPE (n. azioni 48) - delega a SPAGLIARISI
GIOVANNI MARIA, CONTI GIUSEPPE (n. azioni 556) - delega a FOSSATI ELIO, CONTI LUCA (n. azioni 2880) - delega a
TOMBINI ELISABETTA, CONTI LUIGI (n. azioni 44414) - delega a BIANCHI RAFFAELE, CONTI LUIGI BENITO (n. azioni 650) delega a FARINA LORENZO, CONTI MARIA LUISA (n. azioni 24710) - delega a MAZZOTTI GIOVANNI, CONTI MARILENA (n.
azioni 209) - delega a PUDDU EFISIO, CONTI MARINA (n. azioni 754) - delega a PILOTTI CARLO, CONTI MARINELLA (n.
azioni 5500) - delega a BELLOTTI GIOVANNA, CONTI RINALDO VITTORIO (n. azioni 1086) - delega a FARINA LORENZO,
CONTI ROBERTA (n. azioni 516) - delega a POLONI FRANCESCO, CONTI SALANI SERGIO (n. azioni 4965) - delega a
CLUSINI GINO, CONTI SARA (n. azioni 150) - delega a CONTI GIUSEPPE, CONTIN REMO (n. azioni 67200) - delega a
CAVALCA MASSIMO, CONTINI GIANNI (n. azioni 79520) - delega a BIGI ANGELO, CONTINI MARCO (n. azioni 22700) - delega
a ARTONI GABRIELE, CONTINI MARIA GIOVANNA (n. azioni 6402) - delega a ZUCCHI SANDRO, CONTINI MONICA (n. azioni
22700) - delega a ARTONI GABRIELE, CONTRI LUIGINO (n. azioni 1890) - delega a PERSI GINO, CONTRI NADIA (n. azioni
2400) - delega a CONTRI RITA, CONTRUCCI CLAUDIA (n. azioni 1) - delega a BECHINI ROSSANO, CONTU LEONARDO (n.
azioni 1) - delega a RADAELLI CORRADO, CONTURBIA GIANCARLO (n. azioni 2496) - delega a BARLETTA PIERANGELO,
CONVERSANO DIEGO (n. azioni 1801) - delega a PERONA PIERA, CONVERSO SILVIA (n. azioni 1) - delega a MARZI
77
ARRIGO, CONVERTINI COSIMO (n. azioni 19505) - delega a BONADEI RENATO, CONZUT GIORGIO (n. azioni 25000) - delega
a FORMICA GIORGIO, COPPA FABRIZIO (n. azioni 4) - delega a CEFFA GIACOMO, COPPI FAUSTO (n. azioni 1) - delega a
NANNINI PATRIZIA, COPPI PEDRO (n. azioni 1) - delega a LUNARDI GIUSEPPE, COPPO MASSIMO (n. azioni 1006) - delega
a COPPO GIOVANNI, COPPOLARO SIMONE (n. azioni 150) - delega a DAINELLI EMILIO, COPPOLINO FRANCESCO (n.
azioni 360) - delega a GIUNTA ANNA, COPRENI GIAMPIERO (n. azioni 712) - delega a COZZI MICHELE, CORADI FRANCA (n.
azioni 16470) - delega a SOTTOZERO S.R.L., CORAIN BERNARDINO (n. azioni 35000) - delega a PRETTO ARNALDO,
CORATZA PASQUALE (n. azioni 6000) - delega a ZAZZERA PIETRO, CORAZZA MARCO (n. azioni 600) - delega a MAZZI
ALBERTO, CORAZZA VITALIANO (n. azioni 360) - delega a MOLINAROLI MARIA LUISA, CORA` LUCIANO (n. azioni 150) delega a BLOTTO MAURIZIO, CORBANI GIUSEPPE (n. azioni 10) - delega a LANFREDI GIANLUCA, CORBELLA CARLO (n.
azioni 1) - delega a SPAIRANI LUIGI VALTER, CORBELLA GIANMARIO (n. azioni 1) - delega a GUIDA MARIA GRAZIA,
CORBELLA MASSIMO (n. azioni 1) - delega a GUIDA MARIA GRAZIA, CORBELLETTI PIERA (n. azioni 825) - delega a
COLOMBANO GRAZIELLA, CORBELLI GIOVANNI (n. azioni 718) - delega a CHIARELLI LUIGI, CORBELLI GIULIA (n. azioni
112) - delega a VINCENZI CRISTINA, CORBELLINI FELICE (n. azioni 10) - delega a DANELLI GIANFRANCO, CORBELLINI
MARIA (n. azioni 1) - delega a CIOFFI PIER GIUSEPPE, CORBELLINI PIERANGELO (n. azioni 1) - delega a ZOIA ARMANDO,
CORBETTA GIAN GIUSEPPE (n. azioni 2026) - delega a PANSINI PAOLA, CORBETTA LUIGI (n. azioni 16064) - delega a
TAGLIABUE ANGELO, CORBETTA MARIA LUCIA (n. azioni 6686) - delega a DE TOGNI ANGELO, CORDA FRANCESCO (n.
azioni 132) - delega a COSTARPA GIUSEPPE, CORDEVOLE CATERINA (n. azioni 250) - delega a CASAGRANDE GIACOMO,
CORDINI MARINA ERNESTA (n. azioni 997) - delega a RIZZO SALVATORE ROBERTO, CORDIOLI BRUNA (n. azioni 960) delega a GALVANI DARIA, CORDIOLI FLAVIANO (n. azioni 40000) - delega a OLIOSI AGOSTINO, CORDIOLI GIANFRANCO
(n. azioni 7056) - delega a FIORE ANTONIO, CORDIOLI NADIA CAROLINA (n. azioni 1900) - delega a BEGNONI CESARE,
CORFINI FRANCO (n. azioni 392) - delega a PELLEGRINETTI GIULIANO, CORFINI LAURA (n. azioni 351) - delega a CORFINI
ARNALDO, CORFINI MARCO (n. azioni 2023) - delega a BONUCCELLI ILVO, CORFINI STEFANO (n. azioni 211) - delega a
CORFINI ARNALDO, CORGHI GIORGIO (n. azioni 600) - delega a VIGNALI DORIANO, CORGNATI FABIO (n. azioni 150) delega a DE ANDREIS GIOVANNI, CORIANI AUGUSTO GIUSEPPE (n. azioni 4511) - delega a CASOLARI SILVIO, CORINO
CRISTINA (n. azioni 360) - delega a MILANESIO UGO, CORIO FRANCO (n. azioni 1558) - delega a GIANNI ANTONIO,
CORNACCHIA MARCO (n. azioni 150) - delega a PEA CLAUDIO, CORNALBA ANGELO (n. azioni 1002) - delega a CORNALBA
ILARIA, CORNALBA CHIARA (n. azioni 17) - delega a CORNALBA GAETANO, CORNALBA FEDERICA (n. azioni 240) - delega
a CORNALBA ILARIA, CORNALBA GIUSEPPINA (n. azioni 6) - delega a CORVI ALBAROSA, CORNELLI GIOVANNI (n. azioni
585) - delega a GHISONI LODOVICO, CORNI CARLA (n. azioni 1) - delega a BELLONI PIETRO, CORNI STEFANO (n. azioni
150) - delega a MESSORI WEBER, CORNIA CARLO (n. azioni 1) - delega a BOSCHI STEFANO, CORNIA GIUSEPPE (n. azioni
100) - delega a MARTINELLI PIERINA, CORNIA LUCA (n. azioni 1490) - delega a CRIVELLONE BIAGIO, CORNO MARIA
GABRIELLA (n. azioni 1056) - delega a BESSI CAROLINA, COROLAITA ROMANO (n. azioni 1060) - delega a MURARO
GIANNI, CORONA EMANUELE (n. azioni 7197) - delega a ZANELLI CLAUDIO, CORONA FABIO (n. azioni 9585) - delega a
COBIANCHI MARIA TERESA, CORONA MARIA (n. azioni 3361) - delega a CHIORBOLI SILVIO, CORONINI ESTER SARA (n.
azioni 1) - delega a CORONINI ABRAMO, CORRADI ANGELINA (n. azioni 90) - delega a CASTIONI MARIA TERESA, CORRADI
DARIO (n. azioni 1) - delega a ALBANELLO MARIA, CORRADI ENRICO (n. azioni 102027) - delega a CORRADI VITTORIO,
CORRADI GIULIANA (n. azioni 7300) - delega a CERIANI REMO, CORRADI MARIO (n. azioni 2576) - delega a ARTIOLI
SAURO, CORRADI ROBERTO (n. azioni 9658) - delega a LA MANNA IGNAZIO, CORRADIN DINO (n. azioni 9991) - delega a
CESARETTI MARIANO, CORRADINI CARMELO (n. azioni 8407) - delega a MOLINI VITTORE, CORRADINI LUCIANO (n. azioni
20000) - delega a CERRI DONATO, CORRADINO MARIA (n. azioni 135) - delega a BATTAGLIA MARIA ROSA, CORRA`
GIUSEPPE (n. azioni 3477) - delega a GUGLIELMI GIAMPAOLO, CORREA ADELE (n. azioni 2400) - delega a TACCHINO
ELIGIO, CORRENTI LUISELLA (n. azioni 1) - delega a CARDANO MATTEO, CORRIERI GIULIANO (n. azioni 150) - delega a
PASSALACQUA FILIPPA, CORSARO ANGELO (n. azioni 2155) - delega a PIOVANO LUIGI, CORSI ALBERTO (n. azioni 50) delega a BASILIO FILIPPO, CORSI ALFREDO (n. azioni 57936) - delega a LAZZARI FLORIO, CORSI CECILIO (n. azioni 638) delega a FILIPPONE FRANCESCO, CORSI LEONARDO (n. azioni 2) - delega a BADO` OMBRETTA, CORSI MARISA (n. azioni
1) - delega a CAPONI PIERO, CORSI MASSIMO (n. azioni 409) - delega a FILIPPONE FRANCESCO, CORSI OSVALDO (n.
azioni 661) - delega a CONSONNI FRANCO, CORSICO MARIA LUISA (n. azioni 23760) - delega a BERRA GIUSEPPINA,
CORSINI ADAMO (n. azioni 3550) - delega a PIANA PIERO, CORSINI ALFONSO (n. azioni 570) - delega a CARDELLI ENZO,
CORSINI CHRISTIAN (n. azioni 1) - delega a BAZZANI FELICE, CORSINI DANIELE (n. azioni 8312) - delega a BARBIERI
PAOLA, CORSINI FRANCO (n. azioni 8312) - delega a CAMPAGNOLA ELISABETTA, CORSINI MARCO (n. azioni 8312) delega a CAMPAGNOLA ELISABETTA, CORSINI VILMA MARIA (n. azioni 2640) - delega a FANTONI ADRIANO, CORSO
CLARA (n. azioni 4300) - delega a GUARISE LUCIANO, CORSO GIUSEPPA (n. azioni 50) - delega a RISI REMO, CORTELEZZI
DANIELA (n. azioni 68) - delega a BOGA MAURIZIO, CORTELEZZI MIRCO (n. azioni 200) - delega a BOGNI EMILIO,
CORTELEZZI SANDRO (n. azioni 343) - delega a NOVARESE ANNA MARIA, CORTESI ANTONIO (n. azioni 722) - delega a
PIERONI ALDO, CORTESI GIUSEPPE (n. azioni 950) - delega a CANTU` ANGELINA, CORTESI MARCO (n. azioni 215) delega a DI TOMA NICOLA, CORTESI MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a LAZZARESCHI FEDERICA, CORTI ALBERTO (n.
azioni 2919) - delega a PALADINI MARIO, CORTI ANGELA (n. azioni 4880) - delega a CIOCCA VASINO DANIELE, CORTI
GRAZIANO (n. azioni 6792) - delega a TESTAI UMBERTO, CORTI LORELLA (n. azioni 150) - delega a RUFFINI PIERINO,
CORTINOVIS MARTA (n. azioni 150) - delega a COPPOLA JENNY, CORTIVO BARBARA (n. azioni 150) - delega a OLIVETTI
78
GIANCARLO, CORTOPASSI BRUNO (n. azioni 150) - delega a CERU EMILIO, CORTOPASSI FRANCO (n. azioni 314) - delega
a PAOLI SANDRA, CORTOPASSI GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a PAOLINI FABIO, CORVETTI ANDREA (n. azioni 1008) delega a GALLAZZO GIACOMINO, CORVETTI ROSA (n. azioni 150) - delega a NICOSIA CATALDO, CORVI ESTER (n. azioni
113) - delega a CORVI ALBAROSA, CORVINI ROCCO (n. azioni 4) - delega a TERZINI MAURA, COSARO ANTONIO (n. azioni
1) - delega a CARRARINI MARIANO, COSCARELLA PIETRO (n. azioni 150) - delega a STEFANONI ROBERTO, COSCI ELENA
(n. azioni 352) - delega a OLMI LUIGI, COSCI LAURA (n. azioni 435) - delega a OLMI LUIGI, COSCIA ALDA (n. azioni 159) delega a FERRARI PIERA, COSCIA GAETANO (n. azioni 170) - delega a TEMPESTI ANNALISA, COSCIA MARCO (n. azioni 1) delega a GALLINO MARGHERITA, COSCIA VITTORIO (n. azioni 1725) - delega a RICCI OSCAR AUGUSTO, COSETTI
FRANCO (n. azioni 152) - delega a ZECUBI DARIO, COSI FABRIZIO (n. azioni 43) - delega a NARDI ADRIANA, COSOTTI
CATERINA (n. azioni 960) - delega a MANAZZA PIERLUIGI, COSSATO MAURIZIO (n. azioni 350) - delega a RINALDI
GIORGIO, COSSO PIERA (n. azioni 3) - delega a MARCIANDI PAOLA, COSTA ANDREA (n. azioni 151) - delega a ANDREOTTI
ANGELINO, COSTA ANGELA (n. azioni 150) - delega a BELLIN ROSA, COSTA LUCIDALVA (n. azioni 850) - delega a LOGHIN
OTILIA NICULINA, COSTA MARCO (n. azioni 586) - delega a MOROTTI GIANCARLO, COSTA MARIA GRAZIA (n. azioni 150) delega a BELLIN ROSA, COSTA MASSIMO (n. azioni 200) - delega a DONDI MARIA GIOVANNA, COSTA MIRELLA (n. azioni
1183) - delega a MARCOLIN ANTONIETTA, COSTA PAOLO (n. azioni 2275) - delega a ZANOTTI GIUSEPPE, COSTA PIERO
(n. azioni 204) - delega a BERUTTI FERRUCCIO, COSTA PIERO AMEDEO (n. azioni 1480) - delega a MELLANO LUCA,
COSTA RITA (n. azioni 1) - delega a ZAMPIERI ROBERTO, COSTA ROSA (n. azioni 8250) - delega a SCALA LUCIANA, COSTA
SIMONA (n. azioni 219) - delega a GALLONZELLI ALESSANDRINA, COSTA TANIA (n. azioni 151) - delega a ZANNINI GIANNA,
COSTABILE NICOLETTA (n. azioni 2617) - delega a MALERBA MASSIMO LUIGI, COSTAGLI SANDRO (n. azioni 200) - delega
a BORTOLINI RENATO, COSTAGLIOLA CRISTINA (n. azioni 950) - delega a PONTI GIUSEPPE, COSTAGLIOLA GIORGIO (n.
azioni 950) - delega a PONTI GIUSEPPE, COSTALLI STEFANO (n. azioni 150) - delega a NIGIOTTI ALESSIO, COSTAMAGNA
GIOVENALE (n. azioni 1) - delega a VALLAURI BRUNA, COSTANTINO ADRIANA (n. azioni 1276) - delega a BURI MATILDE,
COSTANTINO ROSARIO (n. azioni 360) - delega a CAPELLETTI FRANCESCA, COSTANZI GIULIANO (n. azioni 4997) - delega
a BIANCHI RAFFAELE, COSTANZI TRISTANO (n. azioni 6496) - delega a FRANZINI MAURIZIO, COSTANZINI SAURO (n.
azioni 3520) - delega a GASPARINI ENZO, COSTANZO SALVATORE (n. azioni 150) - delega a RAMA ARTAN, COSTANZO
STEFANO (n. azioni 291) - delega a SABA VINCENZO, COSTELLI ELISIO GAETANO (n. azioni 10150) - delega a BARONE
FILIPPO GIUSEPPE, COSTI ANTONIO (n. azioni 600) - delega a PINI WALTER, COSTOLA BRUNO (n. azioni 6006) - delega a
BELLIN IVA, COTI ZELATI NADIA (n. azioni 150) - delega a TERNI DAVIDE, COTTAFAVA PAOLA (n. azioni 600) - delega a
FACCHINI DOLORES, COTTI FABIO MARIA (n. azioni 416) - delega a LOI MASSIMO, COTTINI DAMIANO (n. azioni 1302) delega a SCAMPERLE DINO, COTTINI GIANLUIGI (n. azioni 2092) - delega a BETTELLI GIAMPAOLO, COTUGNO MARIO (n.
azioni 225) - delega a MAGGIOLO BIANCA MARIA, COVA GIAMPAOLO (n. azioni 894) - delega a TONIN NARCISO, COVA
MANERA DUILIO (n. azioni 250) - delega a TESTA GIORGIO, COVALEA COSMO (n. azioni 1) - delega a MELI MARIA ROSA,
COVEZZI PAOLO (n. azioni 1375) - delega a SABATTINI PAOLA, COVEZZI ROBERTA (n. azioni 684) - delega a BONETTI
ROBERTO, COVIELLO DONATO (n. azioni 123) - delega a BROGLIA STEFANIA, COVILI SERGIO (n. azioni 2500) - delega a
RONCARELLI MARCO, COVINI ALBERTINA (n. azioni 1) - delega a CONTELLI CRISTINA, COVOLO GIANCARLO (n. azioni
250) - delega a RIGON ADRIANA, COVOLO STELLINO (n. azioni 4845) - delega a DALL`ORA BENITO, COZZA ANTONIO (n.
azioni 4718) - delega a BONACCI TRISTANO, COZZA FRANCESCO (n. azioni 1004) - delega a MORONE ANGELA MARIA,
COZZA KATIA (n. azioni 150) - delega a PELLEGRINI BERNARDO, COZZA MARIA ROSA (n. azioni 600) - delega a
MARCHEZZOLO RENZO, COZZANI LILIA (n. azioni 480) - delega a MAURO FRANCESCO, COZZANI SERGIO (n. azioni 4491)
- delega a ALBANO MARIA, COZZI GAVINO (n. azioni 1) - delega a CAPONI PIERO, COZZI LUISELLA PAOLA (n. azioni 1005) delega a PASSERINI EDOARDA, COZZI MARIO (n. azioni 360) - delega a LENOCI MARIO, COZZI PATRIZIA (n. azioni 2400) delega a BONAMINI BRUNO, COZZI RENZO (n. azioni 528) - delega a SOZZANI DIEGO, COZZINI SIRO (n. azioni 1050) delega a FRANCHETTO FRANCA, COZZOLINO CELESTINO (n. azioni 409) - delega a DAVIDDE ANTONIETTA, CRACCO
CLAUDIO (n. azioni 2860) - delega a ZANINI NATALE, CRACCO GIANNI (n. azioni 7126) - delega a PADOVANI SILVANA,
CRAVANZOLA BRUNO (n. azioni 5139) - delega a BORGNA GIUSEPPE, CRAVINO ALBERTO (n. azioni 360) - delega a BINDI
BARBARA, CREMONA LUIGI (n. azioni 49) - delega a ANGIOLINI FELICE, CREMONA VINCENZO (n. azioni 361) - delega a D`
ARIENZO ANTONIO, CREMONESE ENRICO (n. azioni 409) - delega a TOGNIN ALESSANDRO, CREMONESI ANGELO (n.
azioni 344) - delega a MAGGI ALESSIA, CREMONESI BRUNO (n. azioni 13) - delega a SOFFIANTINI EMILIO, CREMONESI
GIUSEPPE (n. azioni 830) - delega a RIZZO ANTONIO, CREMONESI LUISA GIOVANNA (n. azioni 1) - delega a SOBACCHI
ANTONIO GIUSEPPE, CREMONESI SYLVIANA (n. azioni 7447) - delega a CAIZZI BENITO, CREMONINI PAOLA (n. azioni 360)
- delega a ZANETTI GIANCARLO, CREMONINI SABRINA (n. azioni 2400) - delega a SAIANI ALESSANDRO, CREPALDI
BRUNO (n. azioni 234) - delega a CANZANO FELICE, CREPALDI FEDERICO (n. azioni 640) - delega a PASTORE SERAFINO,
CREPALDI LUCIANO (n. azioni 70) - delega a BOZZOLA BATTISTA, CREPALDI MAURIZIA (n. azioni 26) - delega a BRUGO
CARLO, CREPALDI RAFFAELLA (n. azioni 360) - delega a TROISI NICOLA, CREPALDI ROBERTA (n. azioni 150) - delega a
BERARDI ANGELINA, CRESCINI MARTA ELISABETTA (n. azioni 4125) - delega a SIMEONI MILENA, CRESPI FLAVIO (n.
azioni 2708) - delega a ALESSANDRI IVAN, CRESPI GIANCARLO (n. azioni 480) - delega a D` ANGELO CESARE, CRESSONI
RENATO (n. azioni 5000) - delega a DARRA ERNESTINO, CRESTAN GAETANA (n. azioni 1055) - delega a MIGLIORINI
ALBINO, CRESTANELLO GIOBATTA (n. azioni 150) - delega a CENCI FRANCO, CREUSO LUCIANO (n. azioni 2078) - delega a
FRASCAROLO EMILIA, CREVANI FABIO (n. azioni 360) - delega a POLZOTTO LUIGI, CRIFO` CARLA (n. azioni 100) - delega a
79
CORBARI ROSALBA, CRIFO` FABRIZIO (n. azioni 100) - delega a CORBARI ROSALBA, CRISCI PASQUALE (n. azioni 409) delega a MARCHINI MASSIMO, CRISCUOLI TIZIANA (n. azioni 360) - delega a MEI ANGELO, CRISCUOLO ADA (n. azioni 150)
- delega a CASALINO MARCELLO, CRISCUOLO CLAUDIO LIVIO (n. azioni 4000) - delega a BIGLIA ALESSANDRO, CRISERA
ANTONINO (n. azioni 796) - delega a CUOGHI BARBARA, CRISPINO NICOLA (n. azioni 2000) - delega a NAGNI CORRADO,
CRISTANELLI GABRIELLA (n. azioni 216) - delega a ALBERTI LUIGIA, CRISTANELLO MARIA TERESA (n. azioni 1) - delega a
DALLA PELLEGRINA STEFANO, CRISTANINI GIORGIO (n. azioni 1101) - delega a SIMEONI GIUSEPPE, CRISTANINI SONIA
SAVERIA (n. azioni 150) - delega a ZANONI ENNIO, CRISTIANI GAIA (n. azioni 150) - delega a URENI MARIO, CRISTINA
BARBARA (n. azioni 284) - delega a BELOTTI OMAR, CRISTINA GIUSEPPINA (n. azioni 720) - delega a FERRARIS ALESSIA,
CRISTINA ROSALIA (n. azioni 1480) - delega a NICOTERA PAOLA, CRISTINI FLORIN (n. azioni 150) - delega a BUTTURA
RENZO, CRISTINO LAURA (n. azioni 250) - delega a PROLO ENNIO, CRISTINO ROBERTO (n. azioni 20500) - delega a
GHIGLIONE VIRGILIO, CRISTOFANI GIOVACCHINO (n. azioni 150) - delega a BINDI MAURO, CRISTOFOLI NELLA TERESA
(n. azioni 360) - delega a MARCUZ MASSIMO, CRISTOFORETTI MARTA (n. azioni 1) - delega a CAROLLO PIERLUIGI,
CRISTOFORETTI PAOLA (n. azioni 2730) - delega a AZZOLINI TERESA, CRISTONI GIORGIO (n. azioni 2160) - delega a SITTA
ROBERTO, CRISTONI TILDE (n. azioni 150) - delega a ZANASI MAURIZIO, CRITELLI GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a
BANZATO LUCIO, CRIVELLI ROBERTO ATTILIO (n. azioni 5122) - delega a MAMBRETTI GIANCARLO, CROCE ELENA (n.
azioni 31099) - delega a CROCE ANTONIO, CROCE MARIALUISA (n. azioni 30119) - delega a CROCE ANTONIO, CROCE
PIERANGELO (n. azioni 360) - delega a CAMPEDELLI STEFANO, CROCE SILVANA MARIA TERESA (n. azioni 150) - delega a
BIDESE PAOLA, CROCE TORNIERI IVANA (n. azioni 600) - delega a GIAROLO ROBERTO, CROCETTA FRANCA (n. azioni
1401) - delega a MACCHIAVERNA ALFREDO, CROCI AUGUSTA (n. azioni 500) - delega a MACCHI LUCIANA, CROCI
DANIELE (n. azioni 93) - delega a NOVARESI ORNELLA, CROCI PIERLUIGI (n. azioni 600) - delega a CORBELLI LUISA,
CROCIANI ALDO (n. azioni 1683) - delega a BRACALONI FRANCO, CROIN SIMONE (n. azioni 1) - delega a FACCIA
GIUSEPPE, CROLA ALAIN (n. azioni 1) - delega a FERRI ANGELO, CROLA LUIGINA (n. azioni 1) - delega a DESTRO
RENATO, CROLA MAURO (n. azioni 340) - delega a MATTACHINI DANIELE, CROPELLI EMIDIO (n. azioni 150) - delega a
PERNIOLA NICOLA, CROSIO GIUSEPPE (n. azioni 24) - delega a PRIMATESTA GIACOMO, CROSTA ANNA MARIA (n. azioni
99) - delega a SCANDALUZZI ERMANO, CROSTA ANNA MARIA (n. azioni 600) - delega a RIDONE PIERA, CROSTA PIETRO
(n. azioni 1644) - delega a LONGHI GIORGIO, CROTTI ANNA MARIA (n. azioni 180) - delega a POLZOTTO LUIGI, CRUCIANO
CIRO (n. azioni 150) - delega a FERRIANI MARIA SERENA, CRUGNOLA MARIA PIERA (n. azioni 215) - delega a AIELLO
CARMINE, CRUGNOLA NORBERTO CARLO (n. azioni 1302) - delega a CALELLA VITA LINA, CUBICO ALESSIA (n. azioni
5811) - delega a MORANDO GABRIELLA, CUBICO SERENA (n. azioni 5816) - delega a MORANDO GABRIELLA, CUBICO
SILVANO (n. azioni 2750) - delega a BONI SILVANO, CUCARO GIUSEPPE (n. azioni 21) - delega a GALLI ANDREA, CUCCIA
ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a SIMONE NATALE, CUFONE ANDREA (n. azioni 600) - delega a BERNARDI NICOLA,
CUMAN PIETRO (n. azioni 2196) - delega a SPECCHIERLA LOREDANA, CUNI BRUNO (n. azioni 600) - delega a VERZEROLI
MONICA, CUNICO GIULIANA (n. azioni 2995) - delega a ZANON GIOVANNI, CUOGHI FRANCESCA (n. azioni 1249) - delega a
RIZZI LOREDANA, CUOMO ALICE (n. azioni 151) - delega a PEVERONI SERGIO, CUOMO MARIA TERESA (n. azioni 360) delega a DEGRADI GIAMPAOLO, CURCI ELENA (n. azioni 1734) - delega a DE LUCA OLIMPIA, CURCIO DAVIDE (n. azioni
360) - delega a ACERBI GIACOMINO, CURIA GIUSEPPE (n. azioni 200) - delega a BISSOLI BENITO, CURIA SALVATORE (n.
azioni 409) - delega a BISSOLI BENITO, CURINI GIOVANNI (n. azioni 760) - delega a FUSCO ROSINA, CURINI MARINA (n.
azioni 3300) - delega a LIGABUE DANTE, CURINO ERNESTO (n. azioni 363) - delega a BOGA MAURIZIO, CURIONI FULVIO
(n. azioni 1) - delega a CAPERDONI EMILIO PIETRO, CURRENTI NUNZIO (n. azioni 640) - delega a MEINI ULIANO, CURRIDI
VILFREDO (n. azioni 150) - delega a BARSACCHI VELIO, CURSI CECILIA (n. azioni 360) - delega a BOSCHINI ENRICO,
CURSI SIMONE (n. azioni 360) - delega a CAVAZZANA ROSA MARIA, CUSIN LUISA (n. azioni 1) - delega a MANTOVANELLI
MARCO, CUSINATO BRUNA (n. azioni 6350) - delega a SANTOLIN ARMANDO, CUSINI ANNA MARIA (n. azioni 959) - delega a
FERRONI MAURO, CUSINI MILENA (n. azioni 5) - delega a MENI MAURILIO, CUSSA ALESSANDRA (n. azioni 9576) - delega a
CUSSA FRANCO, D AGATA FRANCESCA (n. azioni 399) - delega a DAL TORRIONE GIOVANNI CARLO, D AGLIANO SIRIO
(n. azioni 355) - delega a BARSANTI SEVERO, D ALESSANDRO LIDIA (n. azioni 484) - delega a CRUCIANELLI GINO, D
ARCANGELO MARCELLA (n. azioni 599) - delega a MARCHETTO LAURA, DA BROI FLAVIO (n. azioni 7170) - delega a
ROSSO GIORGIO, DA COSTA ANGELO (n. azioni 1760) - delega a SEVERINI MAURO, DA LIO VITTORIA (n. azioni 61) delega a FONSO FLAVIA, DA POZZO GIAN MARCO (n. azioni 250) - delega a ANTONIOLI DANILO, DA PRATO ANTONIO (n.
azioni 1410) - delega a LUTI GIULIANO, DA ROS MARIO (n. azioni 1550) - delega a ORICCHIO ANTONIO, DA S MARTINO
SILVIA (n. azioni 360) - delega a TRIVELLINI DONATELLA, DA SASSO GIGLIOLA (n. azioni 10269) - delega a NANNI
NORMANNO, DA SILVA ANA CRISTINA (n. azioni 780) - delega a MANCIN MAURO, DABBENE ANGELO (n. azioni 1) - delega
a BERRUERO MARIO, DACCO` ROBERTO (n. azioni 500) - delega a MAGNI MASSIMILIANO, DADA` MASSIMILIANO (n. azioni
200) - delega a MAURO FRANCESCO, DAFFARA MASSIMO (n. azioni 721) - delega a MALANDRA PIER GIUSEPPE,
DAFFARA SILVIO (n. azioni 2501) - delega a MALANDRA PIER GIUSEPPE, DAGNA HELVETIA (n. azioni 28380) - delega a
BOVIO FRANCESCO, DAL BARCO FRANCA (n. azioni 2000) - delega a RUDARI GABRIELLA, DAL BARCO LINO (n. azioni
684) - delega a SIGNORINI ORNELLA, DAL BON DANIELA (n. azioni 1) - delega a ZAGO MARA, DAL BON MARIA (n. azioni 1) delega a ZAGO MARA, DAL BORGO STEFANIA (n. azioni 480) - delega a DALLARI GIUSEPPE, DAL BORGO VALERIA (n.
azioni 150) - delega a DALLARI GIUSEPPE, DAL BOSCO LUIGINA (n. azioni 360) - delega a VIVIANI MARIO, DAL BOSCO
MARIA CRISTINA (n. azioni 5125) - delega a PELLEGRINI LUCIANO, DAL CANTO FABRIZIO (n. azioni 326) - delega a DI
80
PACO BRUNELLO, DAL CANTO SILVIO (n. azioni 150) - delega a PIERI FRANCESCA, DAL CERO CLAUDIO (n. azioni 28224) delega a DAL CERO NICOLA, DAL CERO FERNANDO (n. azioni 1815) - delega a GAMBERONI FRANCESCA, DAL CERO
GABRIELLA (n. azioni 3510) - delega a ZEGGIOTTI LUIGI, DAL CONTE ROBERTO (n. azioni 23000) - delega a GRANDIS LEDA
MARIA, DAL CORSO GUIDO (n. azioni 100) - delega a LAURETI ALESSANDRO, DAL CORSO IVANO (n. azioni 240000) delega a BRUNELLI ADELINO, DAL DEGAN TIZIANO (n. azioni 1) - delega a ZAMPIERI MIRKO, DAL DOSSO ALBINO (n. azioni
3687) - delega a GANDINI PAOLO, DAL DOSSO DIEGO (n. azioni 490) - delega a VIALI GIUSEPPE, DAL DOSSO FABIO (n.
azioni 4878) - delega a GANDINI PAOLO, DAL FIOR PAOLA (n. azioni 3650) - delega a ZAMBONI ELIO, DAL FORNO ANCILLA
(n. azioni 1060) - delega a MURARO GIANNI, DAL FORNO DIEGO (n. azioni 1) - delega a SANTI CARLO, DAL LAGO
PIERANTONIO (n. azioni 10440) - delega a BERTOLA ELSA, DAL LAGO REMIGIO (n. azioni 150) - delega a BASSANESE
URBANO, DAL MASO STEFANO (n. azioni 6014) - delega a CAVALIERE GIANLUIGI, DAL MOLIN ANGELO (n. azioni 360) delega a RIZZATO GIANFRANCO, DAL MOLIN LUIGI (n. azioni 46) - delega a FRACASSO ANTONELLA, DAL MOLIN MIRKO
(n. azioni 600) - delega a CAVAZZA CIPRIANO, DAL MONTE DANTE (n. azioni 3103) - delega a GALASSI MIRIA, DAL MONTE
ROBERTO (n. azioni 150) - delega a TACCHELLA RAFFAELLA, DAL PORTO MARLISA (n. azioni 1) - delega a VIERO LAURO,
DAL POZZO SILVANA (n. azioni 15117) - delega a ZOCCA PAOLINO, DAL PRA` GIORGIO (n. azioni 1) - delega a FILIPPOZZI
ERMANO, DAL PRA` LISETTA (n. azioni 600) - delega a CAMPOSTRINI SILVIA, DAL PRA` PIETRO (n. azioni 51) - delega a
VEDOVI GIANANTONIO, DAL PRETE RENATO (n. azioni 150) - delega a BONANNO GRAZIELLA, DAL RE DANIELA (n. azioni
1570) - delega a PANZACCHI LUISA, DAL ZILIO LUIGIA (n. azioni 2760) - delega a ZANETTI MORENO, DAL ZOVO FRANCO
(n. azioni 2271) - delega a CHECCHIN GIANLUIGI, DALBON AURELIA (n. azioni 2295) - delega a LANFRANCHINI CESARE,
DALGO MARIA DAVIDINA (n. azioni 6330) - delega a CRIPPA CARLO ALBERTO, DALL AGNOLA PATRIZIA (n. azioni 22800) delega a FRAVEZZI PIETRO, DALL ASTA MARIA (n. azioni 14100) - delega a LUPICA ANTONELLA, DALLA BERNARDINA
GIANNI (n. azioni 175) - delega a BONNEN BEITSE, DALLA CHIARA GIUDITTA (n. azioni 1200) - delega a GHELLERE
SERGIO, DALLA CHIARA LUCA (n. azioni 150) - delega a QUARGENTAN STEFANO, DALLA FINA LAURA (n. azioni 735) delega a DAL CERO MARIA ASSUNTA, DALLA GASPERINA DIEGO (n. azioni 10) - delega a DE VIDI FRANCESCO, DALLA
PIAZZA PAOLA (n. azioni 720) - delega a QUAGLIA MARIA, DALLA VAL ENRICHETTA (n. azioni 6001) - delega a TOMMASI
DORIANO, DALLA VALLE GIACOMO (n. azioni 488) - delega a SABADIN LUIGINA, DALLA VALLE GRAZIELLA (n. azioni 2198)
- delega a DAL MASO FRANCESCO, DALLA VALLE LAURA (n. azioni 88) - delega a BOTTA ITALO, DALLA VALLE MARIA
ROSA (n. azioni 11060) - delega a LORINI GIANPAOLO, DALLA VEDOVA ARNOLDO (n. azioni 4116) - delega a CAMPOSTRINI
EMILIO, DALLA VEDOVA GIORGIO (n. azioni 4137) - delega a ALBERTI LUIGIA, DALLA VERDE LORIS (n. azioni 250) - delega
a CANOVA RENZO, DALLA VERITA GLORIA (n. azioni 6700) - delega a NATALINI ROBERTO, DALLAN ALBINA (n. azioni 234)
- delega a PONTELLO ALDO, DALLARA GRAZIANO (n. azioni 1) - delega a ZAZZALI DOMENICA, DALLARI GIULIANO (n.
azioni 1494) - delega a OVI MARCO, DALLARI MARIA GIOVANNA (n. azioni 7) - delega a GABRIELLI ANDREA, DALLE
LUCCHE NADIA (n. azioni 210) - delega a TONAZZINI RICCARDO, DALLE MURA LUCIANA (n. azioni 150) - delega a
BIBOLOTTI PAOLO, DALLE PIAGGE ASMARA (n. azioni 1) - delega a MARCHI MARCO, DALLE PIANE NARCISO (n. azioni 1) delega a ZUANNI SANDRO, DALLE VEDOVE CLAUDIO (n. azioni 4675) - delega a SPECCHIERLA LOREDANA, DALLE
VEDOVE FABRIZIO (n. azioni 100) - delega a MELCHIORI SILVANO, DALLE VEDOVE FRANCO (n. azioni 360) - delega a
MATTIOLI GIUSEPPE, DALLE VEDOVE GIANLUCA (n. azioni 150) - delega a MUSER SIMONE, DALLE VEDOVE GIUSEPPE
(n. azioni 5425) - delega a MELCHIORI SILVANO, DALLE VEDOVE GRAZIANO (n. azioni 684) - delega a MENEGOLLI
CLAUDIO, DALLE VEDOVE SALVATORE (n. azioni 250) - delega a ASILEPPI VIRGILIO, DALLE VEDOVE STEFANO (n. azioni
684) - delega a DI EGIDIO MASSIMO, DALLI CANI MARIATERESA (n. azioni 28000) - delega a LANARO GIORDANO, DALLO
MATTEO (n. azioni 76) - delega a SECCO RENATO, DALLORTO CARLO (n. azioni 1) - delega a NEGRO CATERINA,
DALL`AGLIO ALBERTO (n. azioni 5500) - delega a ZILIOLI GIAN PAOLA, DALL`AGNOLA ENRICO (n. azioni 150) - delega a
COMENCINI IVANO, DALL`ANGELO MARINELLA (n. azioni 1234) - delega a MANGIALARDO AGOSTINO, DALL`ASEN WILMA
(n. azioni 1) - delega a BONZINI ANNA FELICITA, DALL`IGNA CLAUDIO (n. azioni 4280) - delega a POVOLERI NICOLA,
DALL`ORA ANITA (n. azioni 15387) - delega a TALAMINI GIOVANNI, DALL`ORA DAVIDE (n. azioni 684) - delega a DALL`ORA
DIONIGIO, DALL`ORA GIOVANNA (n. azioni 684) - delega a DALL`ORA DIONIGIO, DALL`O` MARIELLA (n. azioni 26) - delega
a LOSEGO MARIO, DALMASO MAURO (n. azioni 1800) - delega a LONARDI ANNA MARIA, DALMASSO DANILO (n. azioni 1) delega a BERAUDO ROBERTO, DALMASSO MARIA GRAZIA (n. azioni 385) - delega a FORTE PIER PAOLO, DALMONEGO
LUCIANO (n. azioni 600) - delega a CASTALDINI UMBERTO, DALMONTE DINO (n. azioni 381) - delega a MOROTTI
GIANCARLO, DAMIA DANIELA (n. azioni 1500) - delega a BOSELLI ANGELINA, DAMIA GIANCARLO (n. azioni 200) - delega a
BOSELLI ANGELINA, DAMINI ISETTA (n. azioni 9948) - delega a PADOVANI SILVANA, DAMOLI LANDINO (n. azioni 6349) delega a BALLARINI ANGELA, DAMONTE ANGELA FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a BORSARINI PAOLO, DAMONTE
DIMER MARIO (n. azioni 250) - delega a BORSARINI PAOLO, DAMONTI MARIA (n. azioni 500) - delega a GAVAZZA
GIOVANNI, DAMOSSO PIERO (n. azioni 2478) - delega a ROSSI RENATA, DANDOLI ANDREA (n. azioni 294) - delega a
BIAGETTI LUCIANO, DANELLI GIOVANNI (n. azioni 1743) - delega a ARIOLI PIERANGELA, DANELLI MARISA (n. azioni 1549)
- delega a ANDREONI LUIGI, DANELLI OLIVIERO ALBERTO (n. azioni 1248) - delega a ARIOLI PIERANGELA, DANERI
ALESSANDRO (n. azioni 10000) - delega a DAL MAS LUCIO, DANESE FRANCESCO (n. azioni 24348) - delega a GIULIARI
ELISABETTA, DANESE GIUSEPPE (n. azioni 59500) - delega a PISACANE GIACOMO, DANESE GIUSEPPE (n. azioni 2860) delega a NALINI ENRICO, DANESE MADDALENA (n. azioni 409) - delega a DANESE MAURIZIO, DANESE MARIO (n. azioni
2400) - delega a DALLA VALLE MARIO, DANESE MAURIZIO (n. azioni 2000) - delega a VARTOLO GIORGIO, DANESE
81
TERESINA (n. azioni 8543) - delega a CHECCOZZO CLAUDIO, DANIELI ANDREA (n. azioni 250) - delega a BILLO ROMEO,
DANIELI GIAN PIETRO (n. azioni 1240) - delega a MINARDI FABIO, DANIELI STEFANO (n. azioni 2006) - delega a
SANTANGELO GIOVANNI, DANISI FILIPPO (n. azioni 11520) - delega a ROSANO VINCENZO, DANNA LAURA (n. azioni 1257)
- delega a VIRDIS MARIO, DANOVE OLGA (n. azioni 2150) - delega a VICINO RITA, DANTELLI ENGHLINO (n. azioni 2198) delega a PORRINI TAMARA, DANUSO GUERRINA (n. azioni 7650) - delega a GHELLERE GIANLUCA, DAOLIO ITALO (n.
azioni 367) - delega a MOTTA GIUSEPPE, DAPARMA ROMANO (n. azioni 684) - delega a FAZZA MASSIMO, DARA ALBERTO
(n. azioni 150) - delega a PRIORI GIUSEPPE, DARDI CARLA (n. azioni 410) - delega a BASTA SHAMANTA, DARIOL ANNA
MARIA (n. azioni 1375) - delega a VALERI LORENZO, DARIOL GIANNI (n. azioni 712) - delega a MANZAN SILVANA, DARRA
FAUSTO (n. azioni 191998) - delega a OLIOSI AGOSTINO, DARSIE GIANCARLO (n. azioni 984) - delega a MIZZA ITALO, DATI
ANGELO (n. azioni 4826) - delega a PARDINI GIAMPIERO, DATTILO FABIO (n. azioni 15008) - delega a FALASCHI LORENZO,
DATTOLA CINZIA (n. azioni 205) - delega a BARONI EDOARDO, DATTRINO MARIA CRISTINA (n. azioni 351) - delega a
NEGRO EDOARDO, DAVID GIULIA (n. azioni 120) - delega a DAVID PIERO GIUSEPPE, DAVID VALENTINA (n. azioni 120) delega a DAVID PIERO GIUSEPPE, DAVITTI STEFANO (n. azioni 150) - delega a LAGORIO ENRICO, DAVOGLIO ROBERTO
(n. azioni 1) - delega a ALBANI GIANPIETRO, DAVOLI ERCOLA (n. azioni 10) - delega a GATTI SANDRO, DAVOLI GIANNA (n.
azioni 3025) - delega a IOTTI TONINO, DAVOLI MILENA (n. azioni 684) - delega a CHIAVOLELLI ROBERTO, DAVOLI MONIA
(n. azioni 250) - delega a TIPALDI CARMINE, DAZZI ROBERTO (n. azioni 1025) - delega a TUMBARELLO GIUSEPPE, DE
AGOSTINI GIULIANA (n. azioni 1006) - delega a BARAGGIA SILVESTRO, DE AGOSTINI MARIA ROSA (n. azioni 37100) delega a BENEDETTI STEFANO, DE AGOSTINI ORNELLA (n. azioni 360) - delega a FIERRO UMBERTO, DE ALBERTI
CLAUDIO (n. azioni 52) - delega a CRESPI ANNUNCIATA, DE ANGELI LUCIO GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 3094) - delega a
MARIOTTO VITTORIO, DE BENI CARLO (n. azioni 824) - delega a VEDOVELLI FABIO, DE BERNARDI GIANCARLO (n. azioni
1) - delega a SALVATORE FRANCESCO, DE BIANCHI GRAZIANO (n. azioni 1167) - delega a MURARI SERGIO, DE BIASIO
OVIDIO (n. azioni 400) - delega a ROSSA GIOVANNI, DE CAO LIDIA (n. azioni 1) - delega a PRESA RENATO, DE CARLI
NICOLETTA (n. azioni 2280) - delega a QUARTAROLI LUCA, DE CARLINI RUGGERO (n. azioni 10) - delega a OSAN
LUCIANO, DE CESARE ANTONIETTA (n. azioni 150) - delega a BERTELLO PIERCARLO, DE CESARE RAFFAELA (n. azioni
409) - delega a MARIANI RAFFAELE, DE CONTI MAURO (n. azioni 1) - delega a COLLAVO UGO, DE DANIELI ROBERTO (n.
azioni 409) - delega a BASILE SALVATORE, DE DONNO AUGUSTO (n. azioni 150) - delega a VINCENZI CRISTINA, DE FALCO
FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a BARLETTA STEFANO DARIO, DE FAVERI GIANLUCA (n. azioni 2) - delega a
GABUTTO LUIGI, DE FEO FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a GUIDETTI VILIO, DE FERRARI GIOVANNI (n. azioni 1000) delega a TRAVERSO GIORGIO, DE FILIPPO GIUSEPPE (n. azioni 362) - delega a LANZETTA ANDREA, DE GASPER LUCA
STEFANO (n. azioni 600) - delega a CREMONESI LUIGI, DE GASPERIS FIORENZO (n. azioni 4600) - delega a BACCHETTA
ANGELA, DE GAUDENZI RENZA (n. azioni 1088) - delega a COLLI VALERIA, DE GIACOMI SERGIO GIACOMO (n. azioni 166)
- delega a VAGGI CARLO, DE GIORGI SERGIO (n. azioni 1) - delega a MACCHI GABRIELLA, DE GIOVANNINI MARIA ROSA
(n. azioni 4167) - delega a FORMAGLINI ALBA, DE GRANDI SARA (n. azioni 550) - delega a CORNALBA CATERINA, DE
GRANDIS MAURO (n. azioni 1251) - delega a BERSELLI PAOLO, DE GUGLIELMO RICCARDO (n. azioni 360) - delega a
BONANI FLAVIA, DE GUIDI LUCIA (n. azioni 3000) - delega a BELLE` DUILIO, DE LAZZARI ORIETTA (n. azioni 116) - delega a
STRACCHI LILIANO, DE LAZZARI ROSALBA (n. azioni 150) - delega a GAZZO SERGIO, DE LEO GIUSEPPE ANDREA (n.
azioni 250) - delega a BEGNIS ELSA TERESA, DE LILLO ANGELO (n. azioni 2140) - delega a DALLARI EVERALDO, DE
LONGHI FLORA (n. azioni 13420) - delega a PENATI ENRICO, DE LORENZI DIEGO (n. azioni 206) - delega a CALDERINI
MAURIZIO, DE LUCA ANIELLO (n. azioni 1) - delega a BERGAMASCHI ADRIANA, DE LUCA ANNA (n. azioni 151) - delega a
TRINCAS FABRIZIO, DE LUCA DOMENICO (n. azioni 1375) - delega a GIURIATO LUIGINO, DE LUCA GIUSEPPE (n. azioni
360) - delega a GUERRESCHI MASSIMILIANO, DE LUCA ORNELLA (n. azioni 999) - delega a CARON GIANCARLO, DE LUCA
ROSITA (n. azioni 360) - delega a GRISOTTO GIULIANO, DE LUCIA DANIELA (n. azioni 360) - delega a DE LUCIA VITO, DE
MARCHI GUGLIELMINA (n. azioni 720) - delega a DESSILANI STEFANO, DE MARCO IRENE (n. azioni 150) - delega a
BONETTI MARCELLO, DE MARZI MICHELE (n. azioni 100) - delega a DE MARZI GIANFRANCO, DE MEMME GINO (n. azioni
206) - delega a TURELLI ALESSIO, DE MICHELI GIOVANNI (n. azioni 475) - delega a ADAMI NICOLO`, DE MORI CRISTINA (n.
azioni 544) - delega a BOLCATO GIAN VITTORIO, DE MORI DORINA (n. azioni 9075) - delega a BORINI LINO, DE MORI
MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a STRAZZACAPA MARIO, DE NAPOLI VINCENZO (n. azioni 176) - delega a VEZZONI
FIORENZA, DE NARDI PAOLO (n. azioni 10000) - delega a RIZZATO ANDREA, DE NICOLA UGO (n. azioni 1) - delega a
PORTA GIANNINO, DE NISCO SABATO (n. azioni 360) - delega a SOPPELSA ELENA, DE PAULI GIANFRANCO (n. azioni 608)
- delega a CHIARELLI LUIGI, DE PETRA DOMENICO (n. azioni 150) - delega a CAMPO SEBASTIANO, DE RISI BIAGIO (n.
azioni 288) - delega a DI SPIEZIO SARDO GUGLIELMO, DE RITIS ANTONIETTA (n. azioni 360) - delega a FIORI FAUSTO, DE
ROCCHI EVELISE OLGA (n. azioni 1608) - delega a MILANI FERNANDO, DE SANTIS GIOIA (n. azioni 409) - delega a MAIONE
NICOLA, DE SIMONE DAVIDE (n. azioni 360) - delega a DE GIACOMO ANGELO, DE SIMONE FRANCESCO (n. azioni 4290) delega a SINNI DOMENICO, DE SIMONE ROBERTO (n. azioni 196) - delega a AGAZZI ARTURO, DE SIMONE ROSARIO (n.
azioni 364) - delega a FORTUNATO VERA, DE SIMONE ROSARIO (n. azioni 150) - delega a FORTUNATO VERA, DE
STEFANIS MARIO (n. azioni 1) - delega a DANIELI ARRIGO, DE TOFFOL ANTONIO (n. azioni 1720) - delega a DE TOFFOL
CECILIA, DE TOGNI MICHELE (n. azioni 1) - delega a PACHERA PIO, DE TOMASI MAURA (n. azioni 730) - delega a TURRINI
MASSIMO, DE VECCHI ANDREA (n. azioni 3360) - delega a FAVARI ROBERTO, DE VINCENZI TONINO (n. azioni 12000) delega a PARMA MARTINO, DE VITA NICOLA (n. azioni 1920) - delega a CICARDI LINO, DE VIVO DONATO (n. azioni 150) 82
delega a BARCHI LUIGI, DE ZEN BARBARA (n. azioni 396) - delega a BERTI MARIA TERESA, DEALBERA ARMIDA (n. azioni
409) - delega a CASALE GIOVANNI BATTISTA, DEAMBROGIO FRANCESCO (n. azioni 1801) - delega a ABBIATI AGOSTINO,
DEAN ALBERTO (n. azioni 1) - delega a MURARO LINO, DEBARBERIS GIACOMINO (n. azioni 24) - delega a GAUDINO
AUGUSTO, DEBATTISTI GIUSEPPE (n. azioni 8250) - delega a DEBATTISTI LEONARDO, DEBERNARDI ANNA MARIA (n.
azioni 1662) - delega a AIMETTI PIETRO CARLO, DEBIAGGI PIERA (n. azioni 2515) - delega a ZANOLI MAURA, DEFRANCISI
GIUSEPPINA (n. azioni 3001) - delega a TILLIO GIOVANNI, DEGAN ROBERTO (n. azioni 480) - delega a DAL FABBRO ALINA,
DEGANI MICHELE (n. azioni 150) - delega a GATTO GIANCARLO, DEGASPERI CRISTINA (n. azioni 1046) - delega a MANCIN
MARIA GRAZIA, DEGAUDENZI RENATO (n. azioni 12) - delega a PINNA MARIA, DEGL INNOCENTI MATILDE (n. azioni 150) delega a BIAGIONI REGOLI RITA, DEGLI ANGELI CLAUDIO (n. azioni 320) - delega a ZANASI MAURIZIO, DEGL`INNOCENTI
ALESSANDRO (n. azioni 215) - delega a BOTTOSSO ERIDANO, DEGRANDI ANTONIETTA (n. azioni 1114) - delega a
BENEDETTI STEFANO, DEGRANDI MADDALENA (n. azioni 1150) - delega a CATTANEO MARGHERITA, DEI IVANO (n. azioni
1688) - delega a RUGGIERO ANTONIO, DEL BOCA LUCIANA (n. azioni 807) - delega a SPAGLIARISI GIOVANNI MARIA, DEL
BUONO FLAVIO (n. azioni 360) - delega a CAZZOLLA PASQUALE, DEL CARLO ANDREA (n. azioni 458) - delega a CESCA
GIOVANNI, DEL CARLO EMANUELA (n. azioni 2334) - delega a BALDACCI GIOVANNI, DEL CARLO ROSSANA (n. azioni 150)
- delega a CARMASSI GINO, DEL CARLO ROSSELLA (n. azioni 1) - delega a FRATERNITAS MISERICORDIA SRL, DEL
CARLO STELLA (n. azioni 1453) - delega a SOPPELSA ELENA, DEL CORTO LUANA (n. azioni 254) - delega a LARI RENATO,
DEL FAVA SILVIO (n. azioni 866) - delega a VANNUCCHI GIAMPIERO, DEL FRANCIA ALDO (n. azioni 150) - delega a
VENTURINI FRANCESCA, DEL FRANCO ANTONIO (n. azioni 360) - delega a PAGNANO GREGORIO, DEL GUERRA
STEFANO (n. azioni 2682) - delega a SALVADORI OSELIO, DEL MAGRO GABRIELLA (n. azioni 150) - delega a GAMBOGI
LISANDRO, DEL PIANO ANDREA (n. azioni 1494) - delega a PORTIGLIOTTI ENZO, DEL POLITO CESARE (n. azioni 500) delega a BRESCIANI PIETRO, DEL POLITO SANDRO (n. azioni 150) - delega a BIANCHI GIAMPIERO, DEL PRETE
RAFFAELLO (n. azioni 1600) - delega a FORASSIEPI RENZO, DEL RY GINO (n. azioni 1324) - delega a GOZZOLI MARCO,
DEL RY MARIA (n. azioni 100) - delega a CRENNA ANGELA, DEL TORO VALTER (n. azioni 150) - delega a BUSON
BERNARDO, DEL TURCO MASSIMO (n. azioni 150) - delega a BASAGNI MASSIMO, DEL VECCHIO ANDREA (n. azioni 500) delega a RIONDATO EMILIO, DEL ZOPPO RICCARDO (n. azioni 6) - delega a MANCIN ALFREDO, DELAI GIUSEPPE (n. azioni
1730) - delega a DELPOZZO CLAUDIO SERGIO, DELBARBA SONIA (n. azioni 150) - delega a PISCIOLI FABIO, DELBECCHI
GIACOMO (n. azioni 10) - delega a CORDEGLIO LUCIANO GIUSEPPE, DELCARRO CLAUDIO (n. azioni 1131) - delega a
BOSCHI ADRIANO, DELCHIAPPO ALBA (n. azioni 4620) - delega a GALANTUCCI SERGIO, DELDOSSI ANNA (n. azioni 150) delega a CORTINOVIS OSCAR, DELEIDI ANTONIO ANGELO (n. azioni 150) - delega a SONZOGNI ANGELO, DELL IRA
SABRINA (n. azioni 150) - delega a LIPPI GIACINTO, DELLA BIDIA MARINELLA (n. azioni 150) - delega a DELLA MAGGIORE
UMBERTO, DELLA CASA MARCHI LORIS (n. azioni 630) - delega a BARSANTI CARLO, DELLA GIOVANNA ANGELA (n. azioni
128) - delega a MERLER PIERCARLO, DELLA LATTA GIUSEPPE (n. azioni 1299) - delega a SICILIANO ENRICO, DELLA
LUCIA FRANCESCA (n. azioni 360) - delega a ZANARDI STEFANO, DELLA MAGGIORA GIULIANA (n. azioni 150) - delega a
MALACARNE ANTONIO, DELLA MAGGIORE AMEDEO (n. azioni 238) - delega a GIUBBOLINI LUCA, DELLA MAGGIORE
CLAUDIA (n. azioni 150) - delega a ISTITUTO DIOCESANO PER IL SOSTENTAMENTO DEL CLERO DI LIVORNO, DELLA
PAOLERA MARCELLINO (n. azioni 2176) - delega a FANTOZZI PIERLUIGI, DELLA SPOLETINA LUCA (n. azioni 150) - delega a
BROCCUCCI LANFRANCO, DELLA SPOLETINA VIVIANA (n. azioni 150) - delega a BROCCUCCI LANFRANCO, DELLA
TORRE GIUSEPPINA (n. azioni 215) - delega a FEMIA GIUSEPPE, DELLA VALLE ROMINA (n. azioni 150) - delega a BERNI
GIOVANNI, DELLALIO GRAZIELLA (n. azioni 13920) - delega a CERADINI RINO, DELLANA ROSALINA (n. azioni 4919) delega a MUSSARI LUCIANO, DELLARA FRANCESCO (n. azioni 782) - delega a MAFFEI ROSELLA, DELLAROLE PIER
CARLA (n. azioni 3820) - delega a GARBELLA ORAZIO, DELLAVALLE GIOVANNI (n. azioni 8019) - delega a VERNASSA
GIULIO, DELLAVALLE MARIO (n. azioni 150) - delega a SOMMI ELISA, DELLAVALLE MAURO (n. azioni 1) - delega a
CALIGARI LUCIA, DELLERA GIANNI ROBERTO (n. azioni 360) - delega a COPPOLA MARIANO, DELLO IACOVO CARMELO
(n. azioni 720) - delega a LUONGO ANNA, DELLO SBARBA FULVIO (n. azioni 150) - delega a SPORTIELLO ALESSIO, DELLO
STROLOGO ALDO (n. azioni 409) - delega a RATTAZZI CESARE, DELLORBO CESARE (n. azioni 14275) - delega a ACCOMO
LUCIANA, DELLORBO LOREDANA (n. azioni 14275) - delega a ACCOMO LUCIANA, DELL`AITANTE ROI (n. azioni 5866) delega a MASONI SANDRA, DELL`ORTO ANGELA (n. azioni 150) - delega a CORBETTA RENATO, DELMASTRO ROBERTINA
(n. azioni 1452) - delega a BRUSTIA PIETRO, DELODI ROBERTO (n. azioni 500) - delega a BAZZI MIRTA, DELPERO
ANNALISA (n. azioni 409) - delega a LIVIA PIERO LUIGI, DELPONTE WANDA (n. azioni 2887) - delega a FERRI FERNANDO,
DELSANTE LOREDANA (n. azioni 409) - delega a GOI RODOLFO, DEMAGISTRIS PIERO (n. azioni 818) - delega a GATTI
MARIA CARLA, DEMARCO HENRY (n. azioni 42601) - delega a SOUTSCHEK LIDIA, DEMARTINI ALDO (n. azioni 243) - delega
a GNECCO LARA, DEMATTEO MARIA VITTORIA (n. azioni 155) - delega a BONA GIOVANNI, DEMICHELIS ANNALISA (n.
azioni 150) - delega a VIGLIA LUCIANO, DEMICHELIS CLAUDIO (n. azioni 10) - delega a ARBUSTINI ROSANNA, DEMICHELIS
DOMENICO (n. azioni 120) - delega a PERAZZO ERNESTINO, DEMICHELIS FABRIZIO (n. azioni 10) - delega a ARBUSTINI
ROSANNA, DEMICHELIS FRANCO (n. azioni 2475) - delega a FERRARIS UGO, DEMILITO MARIO (n. azioni 516) - delega a
SERAFINI ANTONIO, DEMONTE ROSALBA (n. azioni 1760) - delega a MONTAGNOLI LUCILLO, DENISI ROBERTO (n. azioni
154) - delega a CHIRICO GIOVANNI AUGUSTO, DENTI FAUSTA (n. azioni 369) - delega a CAPPELLAZZI MICHELE, DENTIS
GIOVANNI (n. azioni 1636) - delega a ACCOMAZZI CARLO, DEO` TIZIANA MARIA (n. azioni 371) - delega a CORNELLI
MARCELLO, DEPAOLI MILENA (n. azioni 7119) - delega a DE LUCIA VITO, DERECINI LEONARDO (n. azioni 151) - delega a
83
SORCI FRANCESCO, DERETTI BIANCANGELA (n. azioni 2375) - delega a VISMARA STEFANO, DERI WALTER (n. azioni 458)
- delega a BIONDI FERNANDO, DEROSSI LUIGI (n. azioni 6144) - delega a CORDIOLI GIUSEPPE, DESANA DAVIDE
EMANUELE (n. azioni 1) - delega a VANNELLI SANDRA, DESIDERA MAURO ENRICO (n. azioni 360) - delega a GALLI
D`ANGELO MICAELA, DESIDERATI SERGIO (n. azioni 2000) - delega a CORRADI ELENA, DESIDERATO MARCELLA (n.
azioni 3) - delega a ERBA CAROLA, DESRAMAUX VIRGINIE JEANNE VICTOR P (n. azioni 43) - delega a LEHNERTZ RENATA,
DESSI MAURO (n. azioni 850) - delega a LOGHIN OTILIA NICULINA, DESSI UMBERTO (n. azioni 7) - delega a TRINCAS
FABRIZIO, DESTEFANI ALDO CARLO (n. azioni 1) - delega a GIORDANO LILIANA, DESTEFANIS CARLA (n. azioni 601) delega a PISANO ANTONIO, DEVIETTI GOGGIA GIOVANNI SEVERINO (n. azioni 693) - delega a COSENZA GIOVANNI, DHO
GIOVANNA (n. azioni 657) - delega a MARTELLI MATTEO, DI BENEDETTO ROBERTA (n. azioni 998) - delega a PERUGINI
ROMOLO, DI BENEDETTO TIZIANA (n. azioni 150) - delega a CHIARI PAOLO, DI BERNARDO ERSILIA (n. azioni 808) - delega
a SARCHI LOREDANA, DI BIASE ANGELA (n. azioni 2000) - delega a LAMBERTI GIOVANNI, DI BLAS GIAMPIERO (n. azioni
1480) - delega a CANEPA MASSIMO, DI BLAS RAFFAELE (n. azioni 409) - delega a CANEPA MASSIMO, DI CARLO
ROSANNA (n. azioni 150) - delega a BERTOZZI ANTONIO, DI COMITE GIUSEPPE (n. azioni 615) - delega a SANGIOVANNI
MICHELE, DI COSTANZO RAFFAELE (n. azioni 30725) - delega a DAVIDDE ANTONIETTA, DI DIO INDIOGIA CALOGERO (n.
azioni 150) - delega a PUCCETTI MASSIMO, DI EGIDIO RITA (n. azioni 1614) - delega a MASETTI LUIGI, DI FEDERICO
FERNANDA (n. azioni 2489) - delega a DEL VIVO MIRETTA, DI FRONZO CRISTIAN (n. azioni 150) - delega a STANGHINI
GIANCARLO, DI GAETANO MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a GIRAUDI MARIA PIA, DI GENIO GIOVANNI (n. azioni
150) - delega a PERSICO LUCIANO, DI GIAMPIETRO GABRIELLA (n. azioni 755) - delega a FILIPPUCCI MARINA, DI GIULIO
ALESSIO (n. azioni 1) - delega a GIOMETTI RENZO, DI GIULIO LUIGI CLAUDIO (n. azioni 1096) - delega a CESCA GIOVANNI,
DI GRAZIA CARLO ALBERTO (n. azioni 150) - delega a PIERI BARBARA, DI GUGLIELMO VINCENZO (n. azioni 101) - delega a
SEVERINO RENATO, DI GUIDA LUIGI (n. azioni 1) - delega a FERRARI MAURO, DI LENARDO SERGIO (n. azioni 3600) delega a MONTIGLIO GIUSEPPE, DI LENARDO TOMAS (n. azioni 600) - delega a ALLAMANO PIERLUIGI, DI LIETO
GIOVANNI (n. azioni 207) - delega a GIARGIA FRANCO, DI LORENZO GIROLAMO (n. azioni 500) - delega a CONTE LUIGI, DI
LORENZO ITALIA (n. azioni 2801) - delega a FRACASSINA ANDREANGELO, DI MAGGIO FRANCESCO (n. azioni 150) - delega
a LONGO CARLO, DI MAIO ANNARITA (n. azioni 654) - delega a BALESTRERI BIANCAMARIA, DI MARCANTONIO
MARIANICOLA (n. azioni 1) - delega a PLOTEGHER RICCARDO, DI MARCO MARCO (n. azioni 333) - delega a POLONI
DOMENICO, DI MARCO MARZIA (n. azioni 334) - delega a DELLA MAGGIORA ROSELLA, DI MARCO MICHELANGELA (n.
azioni 150) - delega a BATTAGLIA GIULIANA, DI MARCO ORLANDO (n. azioni 333) - delega a DELLA MAGGIORA ROSELLA,
DI MARTINO GRAZIA (n. azioni 480) - delega a CHIAPPINI PIETRO GIOVANNI, DI MAURO SALVATORE (n. azioni 2952) delega a EDILPLANNING SRL, DI MEO ERNESTO (n. azioni 150) - delega a CONTE LUIGI, DI MEO NICOLETTA (n. azioni 360)
- delega a FUNARI DOMENICA RITA, DI MIRA PATRIZIA (n. azioni 360) - delega a NOVELLI DOMENICO, DI MOLFETTA
FRANCESCO (n. azioni 64) - delega a LICCO ANGELA, DI NAPOLI DANIELE (n. azioni 150) - delega a RUSSO ENRICO, DI
NARDO SABATO (n. azioni 1) - delega a GROPPO DOMENICO, DI PALMA LAURA (n. azioni 360) - delega a BERTANZA
GIAMPAOLO, DI PEDE RITA (n. azioni 624) - delega a RIILI DOMENICO, DI PIERO ANDREA (n. azioni 186) - delega a
GIOMETTI RENZO, DI PIERRO ANTONIO (n. azioni 1025) - delega a GENOVA DOMENICO, DI PIETRO EMANUELE (n. azioni
5304) - delega a USVARDI GIULIANO, DI PORTO LETIZIA (n. azioni 49) - delega a GALANTUCCI SERGIO, DI RAZZA LUIGI (n.
azioni 1110) - delega a LAPUCCI ROBERTO, DI ROCCO MANUELA (n. azioni 600) - delega a REMELLI KETTY, DI SALVO
PAOLA (n. azioni 8084) - delega a STAGNITTA CRISTIANO, DI SANTO ANTONIO (n. azioni 10) - delega a CALIARO RINA, DI
SCIOSCIO GIOVANNA (n. azioni 3616) - delega a ZERBATO ANTONIO, DI SILVESTRO GIUSEPPE (n. azioni 2800) - delega a
POZZI PAOLA, DI SOMMA ENRICO (n. azioni 360) - delega a CECCHINELLO ANNA MARIA, DI STASIO FRANCO (n. azioni
250) - delega a GAETA MAURIZIO, DI STASIO PAOLA (n. azioni 250) - delega a GAETA MAURIZIO, DI TROIA PAOLO (n.
azioni 150) - delega a VARGIU EMILIA, DI TUORO DOMENICO (n. azioni 132) - delega a COLASANTI MARIA ROSARIA, DI
VETTA MASSIMILIANO (n. azioni 150) - delega a COSTANZO GIUSEPPE, DIAN CRISTIAN (n. azioni 151) - delega a COMPRI
MICHELE, DIANA CHIARA (n. azioni 205) - delega a SARASSO GIUSEPPE, DIANA CLARA (n. azioni 1) - delega a MALAGUTTI
ISIDORO, DIANA VALENTINA (n. azioni 146) - delega a FONSO FLAVIA, DIANDA SIMONETTA (n. azioni 884) - delega a
PACINI GIULIANO, DIARA EVELINA (n. azioni 1487) - delega a ALTMANN SAMUELE, DIARA GIANCARLO (n. azioni 154) delega a MASCAGNI ALFREDO, DIARA LETIZIA (n. azioni 360) - delega a SANTERINI DANIELE, DIDELFO CASSIANO (n.
azioni 2311) - delega a DALPOZZO LUISA, DIDOMENICO ROSA (n. azioni 1) - delega a NIPOTI FRANCO, DIEMMI ANNA
MARIA (n. azioni 1050) - delega a ZANELLI CLAUDIO, DIESTERWEG HANNELORE (n. azioni 2112) - delega a LONGO
ALVISE, DIGIUNI ANGELO (n. azioni 165) - delega a VANETTA STEFANO, DINELLI LEONE GINO RENATO (n. azioni 450) delega a COLOMBINI UBALDO, DINETTI GIOTTO (n. azioni 150) - delega a TESSITORE MARIA LIVIA, DIOCESI DI VERONA
(n. azioni 181353) - delega a CASTELLANI SERGIO, DIOMAIUTO ANNA (n. azioni 151) - delega a MARCONI ROBERTO,
DIOMAIUTO FRANCESCO (n. azioni 151) - delega a MARCONI ROBERTO, DIONISI ROMOLO (n. azioni 150) - delega a
BOTTOSSO ERIDANO, DIOTALEVI STEFANIA (n. azioni 150) - delega a MOSCHETTI MORENO, DIPIETROMARIA
GIANCARLO (n. azioni 1009) - delega a MORA FRANCO, DIRIDONI GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a PALMERINI FLORA,
DISCONSI CINZIA (n. azioni 1) - delega a STERZI BERNARDO, DISPERATI CECILIA (n. azioni 194) - delega a PARENTI
DANILO, DISPERATI MARIA LUISA (n. azioni 279) - delega a PARENTI DANILO, DISTEFANO GRAZIELLA (n. azioni 1) - delega
a GIORDANO GAETANO, DO GIANNI (n. azioni 13000) - delega a BAROERO CLAUDIO, DOARDO FEDERICO (n. azioni 3472)
- delega a FILIPPOZZI LAVINIA, DOARDO LILIANA (n. azioni 250) - delega a LONARDI LUIGI, DOARDO MASSIMILIANO (n.
84
azioni 6807) - delega a CAMNASIO CLAUDIA LIDIA, DOARDO ROBERTO (n. azioni 3678) - delega a FILIPPOZZI LAVINIA,
DOBRILLA MELITA (n. azioni 969) - delega a FANT ANNA MARIA, DOCCIOLI GIULIANO (n. azioni 1179) - delega a CINI
VITTORIA, DODONI SILVIO (n. azioni 3570) - delega a GIRELLI GIANLUIGI, DOGLIANI BARTOLOMEO (n. azioni 1) - delega a
MERLO STEFANO, DOGLIO ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a GANDINO LUIGI, DOGNINI STEFANO (n. azioni 360) delega a PAIARDI ENZO, DOGRA SURINDER KUMAR (n. azioni 409) - delega a ARESU MARCO, DOLCI SCOLARI CRISTINA
ANNA (n. azioni 1) - delega a GELMETTI DONATELLA, DOLDI ANDREINO (n. azioni 3) - delega a BARONI GIULIO, DOLFI
GIULIANA (n. azioni 150) - delega a LOGLI GIANCARLO, DOLFI PATRIZIA (n. azioni 150) - delega a CAIO MARIO, DOMANIN
RITA (n. azioni 2200) - delega a BOGONI DENIS, DONADEL ONOFRIO (n. azioni 250) - delega a VIGNOLA SANDRO,
DONARINI FRANCESCO PAOLO (n. azioni 67) - delega a SANGUANINI GIUSEPPE, DONATI ANGELO ANTONIO (n. azioni
770) - delega a SCARICABAROZZI DANIELA, DONATI BEATRICE (n. azioni 150) - delega a RAUGEI RENZO, DONATI ELENA
(n. azioni 14376) - delega a MAININI MARIANGELA, DONATI GIAN MARIO (n. azioni 21) - delega a TESTA SANDRO, DONATI
GUIDO (n. azioni 2006) - delega a VATTA LORNA, DONATI MARIA (n. azioni 1784) - delega a BERTAGNA ROBERTO, DONATI
RAMENGHI NOVELLA (n. azioni 2784) - delega a CENNI GIOVAN BATTISTA, DONATINI LIDIA (n. azioni 684) - delega a
NASCIMBENI ENRICO, DONATO GIOVAMBATTISTA (n. azioni 76) - delega a AIAZZI SERGIO, DONATO LUIGINA (n. azioni
360) - delega a DIFONZO FRANCESCO, DONATO PIETRO (n. azioni 1) - delega a MANZI FERRUCCIO, DONA` ARMANDO (n.
azioni 500) - delega a LA TORRE PAOLO, DONA` LUCA (n. azioni 409) - delega a BUTTURINI GIUSEPPE, DONDERO
AURORA (n. azioni 243) - delega a GNECCO LARA, DONDI ANDREA (n. azioni 150) - delega a MAZZOLA GIAMPAOLO,
DONDI LUCIA (n. azioni 15) - delega a FILISETTI MICHELE, DONDI SILVIA (n. azioni 709) - delega a FERRARI FRANCESCO,
DONEGANA PIETRO ANTONIO (n. azioni 574) - delega a MAMBRIANI PAOLO, DONELLI CANZIO (n. azioni 1375) - delega a
CREMA ELIS, DONETTI ALFREDO (n. azioni 3424) - delega a REGALDI GISELE, DONETTI ANDREA (n. azioni 2196) - delega
a LENZI ROSSANA, DONETTI LUCIA (n. azioni 2435) - delega a LENZI ROSSANA, DONETTI MARISA (n. azioni 2435) - delega
a REGALDI GISELE, DONGHI LUCA (n. azioni 150) - delega a VITALONE PASQUALINO, DONI IVA (n. azioni 150) - delega a
MASCAGNI ALFREDO, DONI SILVANO (n. azioni 258) - delega a BULLETTI FIORENZO, DONNA MAURIZIO (n. azioni 894) delega a BEDENDO MARIA ROSA, DONNINI DANILO (n. azioni 150) - delega a AGNITTI LUPORINI GLORIA, DONNINI
GIULIANA (n. azioni 150) - delega a AGNITTI LUPORINI GLORIA, DONNINI MORENO (n. azioni 4) - delega a FRANCESCONI
ROBERTO, DORDONI ANGELOMARIA (n. azioni 684) - delega a RAIMONDI ALBERTO, DORIA ALESSANDRO (n. azioni 360) delega a QUATTRO SRL, DORIA ANDREA (n. azioni 1000) - delega a AMMANNATI MARCO, DORINI GIOVANNI (n. azioni 684)
- delega a GATTI LUISA, DOSSENA GIOVANNI (n. azioni 500) - delega a SIDUS SRL, DOSSENA MARCO (n. azioni 360) delega a CERIOLI GIULIO, DOSSENA ROBERTO (n. azioni 147) - delega a DOSSENA SERGIO, DOSSO ERMANNO (n. azioni
3127) - delega a POLI ROSSANO, DOTTI ATTILIO (n. azioni 23004) - delega a NAPOLITANO UBALDO UMBERTO, DOTTI
GIUSEPPE (n. azioni 11625) - delega a CARBONE BIAGIO, DOTTI LUIGI (n. azioni 50) - delega a BARBIERI GIAN CARLO,
DOTTO ANNA MARIA (n. azioni 201) - delega a BRANDI RAFFAELLA, DOTTO ANTONIO (n. azioni 150) - delega a FOLDINI
EZIO, DOZZA TIZIANO (n. azioni 168) - delega a MAGAGNOLI MASSIMILIANO, DRAGHETTI ROMOLO (n. azioni 1) - delega a
GELATTI CLAUDIA, DRAGHI PIER PAOLO (n. azioni 50) - delega a CIRRINCIONE GIUSEPPE, DREI DANIELE (n. azioni 840) delega a CICOGNANI ERMES, DREI JENNIFER (n. azioni 840) - delega a CASADIO GIULIANO, DREI MAURO (n. azioni 2216) delega a RAVAGLI DAVIDE, DREZZA ANTONIO (n. azioni 250) - delega a RIZZI ALESSANDRO, DRIGO LUCIO (n. azioni 850) delega a BIGAI MARIO, DRIGO RITA (n. azioni 500) - delega a VIAN CHRISTIAN, DRISALDI ANGELA MARIA (n. azioni 1) delega a MANFREDI GIAN PIETRO, DRIZI SEFEDIN (n. azioni 600) - delega a BONANI FLAVIA, DRUDI GIANFRANCO (n.
azioni 21720) - delega a GIRAUDO ALESSANDRINA, DUCATI PAOLO (n. azioni 1000) - delega a FRANCESCATTI ANNA,
DUCCESCHI MASSIMO (n. azioni 360) - delega a GROSSI GIOVANNI, DUCHI DANIELE (n. azioni 150) - delega a MAJANDI
GIANPIERO, DUELLI AURELIO (n. azioni 1020) - delega a DEL PONTE CARLO, DUELLI COSTANTINO (n. azioni 3475) delega a CUSUMANO GINO FRANCESCO GIUSEPPE, DUGHI GIUSEPPE (n. azioni 68) - delega a GAMOLETTI MARIA
ANTONELLA, DUGLIO MARIANNA (n. azioni 411) - delega a DUGLIO GIOVANNI, DULIO GIAMPIERO (n. azioni 6000) - delega
a NICOLINI VINCENZO, DURANDO FULVIO (n. azioni 490) - delega a GHIGLIONE VIRGILIO, DURANTE PASQUALE (n. azioni
10149) - delega a CASALE GIOVANNI BATTISTA, DURANTE STEFANO (n. azioni 20) - delega a PECHARD BERTHE,
DURANTI DANIELE (n. azioni 360) - delega a CHELLI MARTA, DURANTI ELSA (n. azioni 3088) - delega a GIOBBE SANTINO,
DURANTI MICHELE (n. azioni 1648) - delega a PARADISI ANTONIO, DURBANO VINCENZO (n. azioni 399) - delega a
COTTONE CLAUDIO FRANCESCO, DURETTI SECONDO (n. azioni 655) - delega a ROCCA EDVIGE, DUSCOV ARTIOM (n.
azioni 360) - delega a ANDREOTTI CARLO, DUTTO DARIO (n. azioni 1) - delega a CAVALLERO GIACOMO, D` ALESIO
ANTONIO (n. azioni 2388) - delega a D` ALESIO MAURO, D` ANDREA ALDO (n. azioni 2511) - delega a CASTIGLIONI
DANIELE, D` ERRICO ALESSANDRA (n. azioni 365) - delega a D` ERRICO DOMENICO, D` ERRICO DANIELA (n. azioni 365) delega a D` ERRICO DOMENICO, D` ETTORRE EUGENIO (n. azioni 1004) - delega a AIMETTI PIETRO CARLO, D`ADDA
FRANCESCO (n. azioni 7000) - delega a QUINZANINI LUIGI, D`AGOSTINO ORONZO (n. azioni 37300) - delega a MOCCIA
RAFFAELE, D`ALBA SARA (n. azioni 360) - delega a SPROCATTI PAOLO, D`ALESSANDRO MARIA ANNA (n. azioni 38500) delega a ZOCCA GIOVANNI, D`AMATO SANTO (n. azioni 150) - delega a TELLAN NICOLA, D`AMBROSIO NICOLA (n. azioni
1720) - delega a SALTINI ENRICO, D`ANGELO CHIARA (n. azioni 2000) - delega a CONSONNI IVAN, D`ANIELLO ANNA (n.
azioni 598) - delega a GIRAUDO MONICA, D`ARRIGO FABIO (n. azioni 150) - delega a MONCINI LUCIANO GIOVANNI,
D`AVOLIO LEONARDO (n. azioni 7294) - delega a TAGLIABUE ANGELO, D`ELIA ROCCO (n. azioni 409) - delega a SALA
DONATELLA, D`ELIA SALVATORE (n. azioni 150) - delega a D`AGOSTINO FORTUNATO, D`ERRICO GAETANO (n. azioni
85
10344) - delega a FORANTE LORIS, D`ISEP FERDINANDO (n. azioni 8750) - delega a SAGGIORO DANIELE PIETRO,
D`OLIVO MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a DI GIULIO ROBERTO, D`URSO GIUSEPPE (n. azioni 250) - delega a MONARI
NORMA, EBAGEZIO VALTER (n. azioni 150) - delega a ANGLESIO PIERFRANCO, EINSTMANN ELKE ELISABETH (n. azioni
516) - delega a BERGAMASCHI CLAUDIO, ELEFANTE GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a LOGUERCIO LINO, ELLENA ELDA
(n. azioni 9) - delega a FORNERO MICHELE, EMANUELE GIAN CARLO (n. azioni 512) - delega a VERCELLINO GIOVANNI,
EMILI FRANCESCO (n. azioni 25) - delega a MALTESE MARIA GABRIELLA, ENDERLE REMO (n. azioni 250) - delega a
ZORDAN FIORENZA, ENDRIZZI GIULIANA (n. azioni 100) - delega a BONINI LUIGI, ENRIONE MARGHERITA (n. azioni 154) delega a OCCHETTI QUIRINO CESARINO, ENTE FAMIGLIA CORSI (n. azioni 50000) - delega a BIGATEL GUERRINO, EPIS
ATTILIA (n. azioni 1) - delega a DELLEDONNE BRUNO, EPIS LORENZO (n. azioni 360) - delega a AGAZZI ARTURO, EPIS
NADIA (n. azioni 150) - delega a CANGELLI MATTEO, ERABONDI IVO (n. azioni 150) - delega a FRAVEZZI PIETRO, ERBA
RENATO (n. azioni 386) - delega a CAMPORA MAURO, ERBETTA ENZIO (n. azioni 151) - delega a BRUGO CARLO, ERBETTA
FULVIO (n. azioni 360) - delega a DELVECCHIO GIOVANNI, ERCOLANI ROSILIO (n. azioni 1) - delega a GUIDA CARMELA,
ERTANI GIANCARLO (n. azioni 1350) - delega a MAGGIO DE MAGGI ALESSANDRO, ESPOSITO ALFONSO (n. azioni 10) delega a CALZOLARI MARIANNA, ESPOSITO DOMENICO (n. azioni 1) - delega a FARACI CALOGERO, ESPOSITO ERNESTO
(n. azioni 412) - delega a BRUSTIA ENRICO, ESPOSITO GIULIANA (n. azioni 300) - delega a BECCHI FRANCESCO,
ESPOSITO MARIO (n. azioni 150) - delega a DI SPIEZIO SARDO GUGLIELMO, ESPOSTI CARLOTTA (n. azioni 168) - delega a
CALZARI MASSIMO, EVANGELISTA PLINIO (n. azioni 8449) - delega a CASTAGNINI ENRICO, EVOLA ANTONINO (n. azioni
409) - delega a ACERBI GIACOMINO, EYNARD SERGIO (n. azioni 4620) - delega a BERTALMIO PAOLA, FABBRETTI MARIO
(n. azioni 100001) - delega a SCANDOGLIERO TIZIANO, FABBRETTI NORMANDA (n. azioni 3774) - delega a PAOLI PAOLO,
FABBRI ANGELO (n. azioni 2607) - delega a PANZACCHI LUISA, FABBRI ELISA (n. azioni 150) - delega a BANDACCARI
RISMO, FABBRI LORENZO (n. azioni 1501) - delega a LEGA ALBERTO, FABBRI MICHELA (n. azioni 11) - delega a RICCI
GABRIELE, FABBRIS GIUSEPPINA (n. azioni 1049) - delega a ODONE LUCIANO, FABBRIZIO FEDERICO (n. azioni 1250) delega a BILLO ROMEO, FABBRO MANUEL (n. azioni 1150) - delega a DORIO ENRICO, FABIANI EMANUELA (n. azioni 1000)
- delega a BOLDRINI LUCA, FABIANI FABIO (n. azioni 2880) - delega a VANNA NICOLA, FABIANI LUCIANO (n. azioni 184) delega a POLIMENO MARIA LUISA, FABIANO CECILIA (n. azioni 150) - delega a DAMIANI DINO, FABOZZI LUIGI (n. azioni
2428) - delega a MORETTI ANTONELLA, FABRIANESI ROBERTA (n. azioni 430) - delega a GONNELLA AMARANTO, FABRINI
MICHELE (n. azioni 1) - delega a PARENTI ROBERTO, FABRIZZI GIORGIO (n. azioni 360) - delega a MAGRI ALBERTO,
FACCANI BRUNO (n. azioni 1900) - delega a TELLARINI ANGELO, FACCHI MARIA (n. azioni 68) - delega a CIARCIELLO
RAFFAELE, FACCHI MARTINO (n. azioni 10000) - delega a BOZZONI MARIA ROSA, FACCHI PIETRO (n. azioni 2660) - delega
a LOMI MARIA ATTILIA, FACCHIN AMANZIA (n. azioni 22574) - delega a GUADANI FLAVIO, FACCHIN BRUNO (n. azioni 151) delega a BERTINATO SILVANO, FACCHINETTI ALBINO (n. azioni 1200) - delega a POLI CARLO, FACCHINETTI FABIO (n.
azioni 2000) - delega a BIANCHINI DAVIDE, FACCHINETTI FLAVIO (n. azioni 7017) - delega a DAL LAGO MAURO,
FACCHINETTI LUIGI (n. azioni 374) - delega a POLI CARLO, FACCHINETTI MASSIMO (n. azioni 10) - delega a CRISTANINI
LUCIO, FACCHINETTI MATTEO (n. azioni 1480) - delega a FACCHINETTI ANTONIO, FACCHINI ANGELO (n. azioni 250) delega a ZIRONI GIANPAOLO, FACCHINI ERMANNO (n. azioni 14600) - delega a BOCCHI GIANNI, FACCHINI MICHELE (n.
azioni 888) - delega a COMPAGNI SERGIO, FACCI MASSIMINO (n. azioni 100) - delega a GARIGGIO GIUSEPPE, FACCIN
FRANCESCA (n. azioni 1003) - delega a CARON GIANCARLO, FACCINI ANGELO ATTILIO (n. azioni 10) - delega a TONDINI
RENZO, FACCINI PAOLA TEODORA (n. azioni 10) - delega a TONDINI RENZO, FACCINI ROBERTO (n. azioni 250) - delega a
BAETTA MARIA ADELE, FACCIO ARMANDO (n. azioni 1) - delega a BARALDO PAOLA, FACCIO CLAUDIO (n. azioni 250) delega a LONARDONI SANTO, FACCIO FLAVIANO (n. azioni 2412) - delega a ZANICHELLI GIANCARLO, FACCIO LORIS (n.
azioni 419) - delega a BAGATTA ANGELO, FACCIO LUCIANO (n. azioni 1714) - delega a MATTIAZZI MARIA LUISA, FACCIO
MARCO (n. azioni 50) - delega a CAPODIVENTO FRANCESCO, FACCIO SILVIA (n. azioni 1) - delega a AGHITO FRANCESCA,
FACCIOLI FEDERICA (n. azioni 300) - delega a PERINA LUCIANA, FACCIOLI FERNANDA (n. azioni 150) - delega a VIGNOLA
SANDRO, FACCIOLI LUCIA (n. azioni 1200) - delega a SANDRI ERNESTO, FACCIOLI STEFANO (n. azioni 614) - delega a
PASSIONELLI GIORGIO, FACCIOLO SALVATORE (n. azioni 1) - delega a BALESTRERI MARCELLO, FACCIOTTI ROBERTO
(n. azioni 684) - delega a FACCIOTTI SILVIO, FACCIOTTI SERGIO (n. azioni 409) - delega a FACCIOTTI SILVIO, FACINOLI
MARCO (n. azioni 150) - delega a ANDREATTA FABIO, FACINOLI MONICA (n. azioni 150) - delega a ANDREATTA FABIO,
FADDA COSTANTINO (n. azioni 150) - delega a ANTONIAZZI SERGIO, FADDA RENATA (n. azioni 10) - delega a CAPURRO
PAOLA, FADEL VANDA (n. azioni 150) - delega a ENA GIOVANNA, FAEDO FRANCESCO (n. azioni 19200) - delega a LOVATO
AUGUSTO, FAEDO GIANFRANCO (n. azioni 1) - delega a DAL MASO DIEGO, FAEDO STEFANO (n. azioni 150) - delega a
IMMOBILIARE SERENISSIMA SRL, FAGGI ANDREA (n. azioni 150) - delega a PANTANO GIUSEPPE, FAGGI DONATELLO (n.
azioni 150) - delega a PANTANO GIUSEPPE, FAGGIO ROBERTO (n. azioni 360) - delega a MENCHETTI BIANCA, FAGGION
ALBERTO (n. azioni 1) - delega a FRASCAROLO RENZO, FAGGIONI LINA (n. azioni 1525) - delega a GAOLE GUIDO,
FAGGIONI MARIA GRAZIA (n. azioni 1506) - delega a CAMERO ROBERTO, FAGIANI NAZARENO (n. azioni 22000) - delega a
MAISTRI LUIGI, FAGIOLI ENRICA (n. azioni 10) - delega a LANFREDI GIANLUCA, FAGIOLI MONICA (n. azioni 150) - delega a
RIGOLETTO CARLO ALBERTO, FAGIUOLI ANTONIO (n. azioni 150) - delega a BODO GIANNINO, FAGNANI ALFREDO (n.
azioni 500) - delega a NATALI PIERLUIGI, FAGNANI GIOVANNI (n. azioni 2992) - delega a CRISTIANO GIROLAMA, FAGNOLA
IOANNES MARIA (n. azioni 576) - delega a FAGOTTO MAURIZIA, FAGNONE GINO (n. azioni 769) - delega a TURRI
ROBERTO, FAGNONI GIANFRANCO (n. azioni 204) - delega a LENTINI CAMPALLEGIO ROBERTO, FAGNONI MARIA
86
ANGELA (n. azioni 1) - delega a MERCALLI PACIFICO, FAGNONI PASQUALE (n. azioni 720) - delega a DESSILANI STEFANO,
FAGNONI ROSELLA (n. azioni 154) - delega a NIFANTANI LAURA, FAGONE CHIAPPINO GIUSEPPINA (n. azioni 360) - delega
a TREVISAN CESARE, FAINI CLARA (n. azioni 360) - delega a GIACONIA CARMELO, FAINI GIOVANNI (n. azioni 360) - delega
a GIACONIA CARMELO, FAITA STEFANO (n. azioni 840) - delega a VESENTINI CLARA, FALAI FEDERICO (n. azioni 3557) delega a CESARETTI MARIANO, FALASCHI PIERO (n. azioni 1445) - delega a LOGUERCIO LINO, FALASCHI SARA (n. azioni
150) - delega a PAMPANA FRANCESCO, FALAVIGNA SANDRO (n. azioni 28334) - delega a FALAVIGNA CARLO GIOVANNI,
FALCE RENATO (n. azioni 4170) - delega a BIANCHI LUIGI, FALCO FABIO (n. azioni 150) - delega a COTUGNO MICHELE,
FALCO MARIA GRAZIA (n. azioni 1200) - delega a DIONISI GIANCARLO, FALCO VERONICA (n. azioni 150) - delega a
GHIDONI PAOLA, FALCONE ANGELA (n. azioni 364) - delega a PERUGINI FEDERICO, FALCONI ADRIANA (n. azioni 409) delega a GILIOLI LORETTA, FALCONIERI GIORGIO (n. azioni 360) - delega a CASELLI PAOLO, FALDA GIANNI (n. azioni
3950) - delega a BELTRAMI AMALIA, FALETTO FEDERICA (n. azioni 694) - delega a BAULINO GIANFRANCO, FALEZZA
SERGIO (n. azioni 360) - delega a AVESANI BARBARA, FALLANI DARIO (n. azioni 2078) - delega a BARTOLINI GILBERTO,
FALLINI MARIO (n. azioni 182) - delega a DALLOCCHIO BRUNO ENRICO, FALLUCCA RODOLFO (n. azioni 840) - delega a
FIORITO ELDA, FALQUI ANTONIETTA (n. azioni 360) - delega a SIMONELLI FILIPPO, FALTRACCO ANTONELLA (n. azioni
7500) - delega a ZANETTI DINO, FALVETTI ANGELO (n. azioni 3) - delega a FANELLI ELVIRA, FALZI CATERINA (n. azioni
360) - delega a DEBATTISTI LEONARDO, FALZONE FRANCO (n. azioni 150) - delega a BOSCHI STEFANO, FAMOSO
GIOVANNI (n. azioni 423) - delega a GUGLIELMINO GIUSEPPE, FANCELLU DIEGO (n. azioni 1355) - delega a CHIARINI
AGOSTINO, FANCELLU MATTEO (n. azioni 150) - delega a FERRO SERGIO, FANCELLU NADIA (n. azioni 475) - delega a
CORIO PIER TERESIO, FANCHINI LILIANA (n. azioni 1) - delega a BOLAMPERTI GIAN ROCCO, FANCHINI MARIA ADELE (n.
azioni 1) - delega a LUGLIO SALVATORE, FANCHINI TIZIANA (n. azioni 1245) - delega a LANFRANCHINI CESARE, FANELLI
ANTONELLA PATRIZIA (n. azioni 260) - delega a NOVELLI DOMENICO, FANETTI MARIA LUISA (n. azioni 2697) - delega a
BESTETTI CARLO TERENZIO, FANIN ANDREA (n. azioni 1440) - delega a TAGLIAPIETRA ANDREA, FANINI RENZO (n. azioni
250) - delega a BICEGO GIOVANNI, FANTAGUZZI CARLA (n. azioni 684) - delega a PAGANINI ANGELO, FANTAGUZZI
MAGGIORINO (n. azioni 685) - delega a GIARGIA FRANCO, FANTE MASSIMILIANO (n. azioni 1) - delega a CALZOLARI
ANTONIO, FANTINEL FLAVIO (n. azioni 204) - delega a STEFANON ELISABETTA, FANTOLI CECILIA (n. azioni 100) - delega a
CERUTTI FRANCESCO, FANTONI ROMEO (n. azioni 1) - delega a PASETTO ANDREA, FANTOZZI GIAN FRANCO (n. azioni
3534) - delega a TORRICELLI GIULIANO, FANTOZZI MASCA (n. azioni 150) - delega a BARSOTTI GIAMPAOLO, FANTUZZI
ANDREA (n. azioni 1710) - delega a ZANOLI TONINO, FANTUZZI CARLO (n. azioni 2750) - delega a VEZZANI PAOLO,
FANTUZZI CLAUDIA (n. azioni 532) - delega a ACCARDO GIOVANNI, FANTUZZI VANNA (n. azioni 361) - delega a TURCI
TIZIANA, FANUCCHI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a DA MASSA CARRARA DONATELLA, FANUCCHI STEFANO (n.
azioni 150) - delega a BIGLIAZZI FRANCO, FANUCCI LUCA (n. azioni 3001) - delega a NARDI MASSIMO, FARABOLI IGINO (n.
azioni 480) - delega a VAROLI PIAZZA ANTONIO, FARAGUTI DAVIDE (n. azioni 149) - delega a DELFINI ANNA MARIA,
FARINA ITALO (n. azioni 1632) - delega a GALMOZZI GABRIELE, FARINA MARTA (n. azioni 360) - delega a DINI MAURO,
FARINA ONORATO (n. azioni 601) - delega a BERMANI GIUSEPPE, FARINAZZO GIORGIO (n. azioni 323) - delega a LOVATO
ROBERTO, FARINAZZO ROSANNA (n. azioni 1375) - delega a POLI ALESSANDRO, FARINELLA MAURIZIO (n. azioni 947) delega a CIVELLI LEOPOLDO, FARINELLI ISABELLA (n. azioni 1632) - delega a COMPRI MICHELE, FARIOLI MARIA LUISA (n.
azioni 9832) - delega a NAGNI CORRADO, FARNELLI ENNIO (n. azioni 203) - delega a BLUMA ETTORE, FARNOCCHIA
FRANCA (n. azioni 360) - delega a LIPPI SERGIO ALFONSO, FARNOCCHIA LIDO (n. azioni 360) - delega a SIMONELLI
GIOVANNI, FASANO LAURA (n. azioni 42) - delega a CIANCIA CHIODINI GABRIELLA, FASANOTTI ANNA (n. azioni 628) delega a GAUDINO AUGUSTO, FASCETTI EUGENIO (n. azioni 154) - delega a MAZZEI STEFANO, FASCIANI EUSTACHIO (n.
azioni 4850) - delega a CILLONI GIORGIO, FASOLI ALDA (n. azioni 2282) - delega a ZECCHINELLI ALFONSO, FASOLI
BARBARA (n. azioni 600) - delega a DE GOBBI FRANCO, FASOLI BRUNA (n. azioni 251) - delega a MARTINI NELLO, FASOLI
DAVIDE (n. azioni 1570) - delega a FASOLI ARTEMIO, FASOLI ETTA (n. azioni 140) - delega a FASOLI PIETRO, FASOLI LINO
(n. azioni 3500) - delega a RUDARI GABRIELLA, FASOLI MARTA (n. azioni 1800) - delega a BUSTAGGI FRANCO PAOLO,
FASOLI SABRINA (n. azioni 140) - delega a FASOLI PIETRO, FASOLI SANDRO (n. azioni 2200) - delega a VACCA` LUCIA
TERESA, FASSIO PATRIZIA (n. azioni 2) - delega a BARBERO LUCIANA, FASSIO PRIMO (n. azioni 409) - delega a ROSMO
MARIA LUISA, FASSOLI DANIELE (n. azioni 8663) - delega a FASSOLI ALBERTO, FATTALINI LUCIANA (n. azioni 360) - delega
a VIOLI ANGELO, FATTORE MARIANGELA (n. azioni 122) - delega a ANTONIOTTI RICCARDO, FATTORI EUGENIO (n. azioni
150) - delega a PERFETTO MARIO, FATTORI SERGIO (n. azioni 15) - delega a TOLLIN TITO, FAUCI SILVESTRO (n. azioni
4420) - delega a PIOTTO LIVIO, FAVA FRANCESCO (n. azioni 10) - delega a LEONE GIULIANA, FAVA LUIGI (n. azioni 1) delega a GATTI ROSANNA, FAVA NADIA (n. azioni 150) - delega a PO CRISTINA, FAVA PAOLA (n. azioni 409) - delega a
GUIDORENI IVANO, FAVA ROBERTO (n. azioni 7795) - delega a ARZILLI MIRELLA, FAVA VANNA (n. azioni 3709) - delega a
DONELLI BORIS, FAVALI GERMANO (n. azioni 1) - delega a SEGALA CLAUDIO, FAVALLI GIANNI (n. azioni 1494) - delega a
ZANELLA GIORGIO, FAVARI GIOVANNA (n. azioni 132) - delega a RIZZO SALVATORE, FAVARO RONI (n. azioni 360) - delega
a SANTI WALTER, FAVETTO MARIA LUISA (n. azioni 480) - delega a FAVETTO EDOARDO, FAVILLI MANUELA (n. azioni
7250) - delega a CIPOLLINI BRUNO, FAVINI GIOVANNI GIUSEPPE (n. azioni 132) - delega a PRONE LIA, FAVINI MARIA
GRAZIA (n. azioni 51) - delega a CEFFA GIACOMO, FAVINI RAFFAELLA (n. azioni 111) - delega a GARLANDA BERNARDO,
FAVONI FEDERICO (n. azioni 967) - delega a LESCA GIANNI, FAZION MARIA LUISA (n. azioni 550) - delega a FERRARI
FRANCESCO, FAZZINI STEFANO (n. azioni 8017) - delega a GIAMMARINO REMO, FEA CESARE (n. azioni 4400) - delega a
87
ROSTAGNO CARLO, FEA MARIA ROSA (n. azioni 151) - delega a FEA ADRIANO, FEA ROBERTO (n. azioni 150) - delega a
MIETTA FLAVIA, FEDELE ANNA CRISTINA (n. azioni 550) - delega a NAPOLITANO UBALDO UMBERTO, FEDELE CATERINA
(n. azioni 12) - delega a ERBA CAROLA, FEDELI MARCO (n. azioni 2) - delega a MAURINO ROBERTA, FEDER ALBERTO (n.
azioni 1) - delega a AGNOLETTO GIORGIO, FEDER IGINO (n. azioni 1) - delega a ROSSI PRIMO, FEDERICO GIUSEPPE (n.
azioni 5506) - delega a MILELLA FABIO, FEDERICO MAURO (n. azioni 360) - delega a GABUTTO LUIGI, FEDERIGHI UGO (n.
azioni 150) - delega a FAILLACE RAFFAELE, FEDERIGI GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a PAOLI ALESSANDRO,
FEDERZONI MARCO (n. azioni 1992) - delega a FINAZZI LIVIO, FEDI MILA (n. azioni 274) - delega a BARTOLI MARCO, FEDI
STEFANO (n. azioni 150) - delega a BENVENUTI MARINO, FEDON MARGHERITA (n. azioni 6720) - delega a QUIROGA MARIA
ALEJANDRA, FEDOZZI RENATO (n. azioni 2400) - delega a CAVAIONI DANIELE, FEDRIGO AGOSTINO SAVERIO (n. azioni
684) - delega a ZIGIOTTO CLAUDIO, FEDRIGO UMBERTO (n. azioni 50000) - delega a ANTOLINI ENNIO, FEDRIGOLI PIETRO
LORENZO (n. azioni 2) - delega a ALBRIGI LUCIA, FEDRIZZI AMNERIS (n. azioni 18206) - delega a GAIONI CLAUDIO, FEIRA
CHIOS ALBERTO (n. azioni 150) - delega a NOCCHI LAVINIA, FELACE ANTONIO (n. azioni 1) - delega a PAGNANO
GREGORIO, FELETTI DELIA (n. azioni 3096) - delega a DALLACASA ALBERTO, FELICE MARIA CARMELA (n. azioni 121) delega a SORRENTINO VINCENZO, FELICI ORIANA (n. azioni 158) - delega a FIORAVANTI FERDINANDO, FELICI SIMONE
(n. azioni 1) - delega a MANZI VITTORIO, FELISA SILVANO (n. azioni 5760) - delega a STAVALE GIANLUCA, FELLA
FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a FELLA ANTONELLO, FELLEGARA DESOLINA (n. azioni 5040) - delega a GARUTI
MASSIMO, FELLER BENIAMINO (n. azioni 8993) - delega a BERTOLETTI ARMANDO, FELLINE GIUSEPPE (n. azioni 2820) delega a FORASSIEPI RENZO, FELTRE SABRINA (n. azioni 250) - delega a RINALDI GUGLIELMO, FENU IVANO (n. azioni
485) - delega a TONAZZINI RICCARDO, FERACO ENRICO (n. azioni 4) - delega a FARINA ALBERTO, FERAZZA ANGELINA
(n. azioni 100) - delega a MELONE MAURIZIO, FERDEGHINI AGOSTINO (n. azioni 150) - delega a MAZZILLI GIANLUCA,
FERIGO ARTURO (n. azioni 50000) - delega a FERIGO GIORGIO, FERMI MARIO (n. azioni 1733) - delega a VALTANCOLI
DINO, FERNANDEZ AFFRICANO LETIZIA (n. azioni 360) - delega a SARTI RICCARDO, FERRABOSCHI EDDA (n. azioni
15600) - delega a CASTAGNOLI ANTONIO, FERRACCIOLO LUCA (n. azioni 1) - delega a VALENTINO PAOLO, FERRANDES
MARIA ANNA (n. azioni 360) - delega a PERUZZI MAURO, FERRANTE GERARDO (n. azioni 1750) - delega a VIVOLI VANDA,
FERRANTINO MATTEO (n. azioni 2000) - delega a LUPPI DANIELE, FERRARA ESTELLA (n. azioni 211) - delega a BIONDA
GIULIANA, FERRARA GIACOMO (n. azioni 150) - delega a POLI DANIELE, FERRARA SERGIO MARIA (n. azioni 167) - delega
a FERRARI ANGELO, FERRARA STELVIO (n. azioni 150) - delega a BONAZZI PAOLO ALESSANDRO, FERRARESE PIETRO
(n. azioni 4018) - delega a GHELLERE NEREO, FERRARI ADELMO (n. azioni 4150) - delega a FRANCIA OSVALDO, FERRARI
ADRIANO (n. azioni 2) - delega a GRASSO ANGELO, FERRARI AGNESE (n. azioni 1) - delega a FERRARI MAURIZIO,
FERRARI ALBERTO (n. azioni 1380) - delega a ZERBINI DANIELE, FERRARI ALFIO (n. azioni 1860) - delega a BIANCHI
GIOVANNA, FERRARI ANDREA (n. azioni 149) - delega a DELFINI ANNA MARIA, FERRARI ANGELO (n. azioni 4671) - delega
a FERRARI ANGELO, FERRARI ANTONELLA (n. azioni 1800) - delega a SURACE ROBERTO, FERRARI AUGUSTO (n. azioni
4000) - delega a ZORDAN NICOLA, FERRARI AUGUSTO (n. azioni 9060) - delega a ROSATI CORNELIO, FERRARI CARLO
VITTORIO (n. azioni 2950) - delega a DELLA NOCE GIAN LUIGI, FERRARI CLAUDIO (n. azioni 32996) - delega a TRAZZI
SELENE, FERRARI DAVIDE (n. azioni 2600) - delega a GANDOLFI ROBERTO, FERRARI ELISABETTA (n. azioni 150) - delega
a BOSCO CLARA, FERRARI ENRICO (n. azioni 3440) - delega a UBEZIO GIOVANNI PAOLO, FERRARI ERNESTO (n. azioni
1650) - delega a VENTURI MARCO, FERRARI FAUSTO (n. azioni 3120) - delega a ARLUNNO GUIDO, FERRARI FELICE (n.
azioni 92) - delega a CORSI LUIGI, FERRARI FIORENZO (n. azioni 960) - delega a SPERI FIORENZO, FERRARI FRANCA (n.
azioni 24) - delega a MANTOVANELLI PIERLUIGI, FERRARI FULVIO (n. azioni 211) - delega a GREPPI GIOVANNA, FERRARI
GIANCARLO (n. azioni 360) - delega a FERITI CRISTIAN, FERRARI GIANNI (n. azioni 1202) - delega a ARNOLDI MARIA
LUISA, FERRARI GIOVANNI (n. azioni 685) - delega a SCOTTI MARIA ANTONIA, FERRARI GIULIANA (n. azioni 8250) - delega
a DELL`ERA ROMOLO, FERRARI GIULIANO (n. azioni 1) - delega a BERGAMASCHI ADRIANA, FERRARI GIUSEPPE (n.
azioni 4950) - delega a RIGHINI GIOVANNI, FERRARI GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a ALESSIO MOSE`, FERRARI
GIUSEPPINA (n. azioni 1680) - delega a ROBINO ROBERTO, FERRARI GIUSEPPINA (n. azioni 410) - delega a FUCCI
FONZINA, FERRARI GUALTIERO (n. azioni 4950) - delega a RIGHINI GIOVANNI, FERRARI GUALTIERO (n. azioni 1760) delega a BARATTA CLAUDIO, FERRARI GUIDO (n. azioni 10000) - delega a ARLUNNO GUIDO, FERRARI LAURA (n. azioni
602) - delega a VEZZALI PATRIZIA, FERRARI LIDIA (n. azioni 5004) - delega a FONTANA ALESSANDRO, FERRARI LORETTA
(n. azioni 2400) - delega a ARLETTI GIAN PIERO, FERRARI LUIGINA (n. azioni 1) - delega a BERGAMASCHI GIUSEPPE,
FERRARI LUIGINO ANGELO (n. azioni 331) - delega a SPAGNOLINI SILVIA, FERRARI MARCO (n. azioni 480) - delega a
ROMANI PIETRO, FERRARI MARIA (n. azioni 3800) - delega a MASSETTI ALBERTO PIERLUIGI, FERRARI MARIA ELISA (n.
azioni 5480) - delega a BEGARELLI ANGELO, FERRARI MARIA FIORELLA (n. azioni 150) - delega a GARAVAGLIA CECILIA,
FERRARI MARIA GABRIELLA (n. azioni 12) - delega a MARUFFO SERGIO, FERRARI MARIA GABRIELLA (n. azioni 4975) delega a IACOMETTI ROBERTO, FERRARI MARIA TERESA (n. azioni 409) - delega a DELL`ERA ROMOLO, FERRARI
MARINO (n. azioni 360) - delega a FRANCHI SILVANO, FERRARI MAURO (n. azioni 4125) - delega a MINETTI MONICA,
FERRARI PAOLO (n. azioni 5000) - delega a FERRARI GIANPAOLO, FERRARI PIERSANDRO (n. azioni 150) - delega a
GORLETTA ALEX, FERRARI PIETRO (n. azioni 3410) - delega a DAL PIAZ LUCIANA, FERRARI ROMANO (n. azioni 4850) delega a BONISOLI PAOLO, FERRARI SANTE (n. azioni 12840) - delega a BIGI LOREDANA, FERRARI SERGIO (n. azioni
10828) - delega a UGOLINI ROMANA, FERRARI SILVANA (n. azioni 8428) - delega a BANDIRALI PAOLA, FERRARI STEFANO
(n. azioni 3025) - delega a CARRERA EMILIO, FERRARI TRECATE CARLO (n. azioni 4219) - delega a FERRARI TRECATE
88
DOMENICO, FERRARI TRECATE MARIO (n. azioni 6199) - delega a FERRARI TRECATE DOMENICO, FERRARI VITTORIO (n.
azioni 200) - delega a BIANCHI MAURIZIO, FERRARI WALTER (n. azioni 330) - delega a ROSSETTI GIORGIO, FERRARIN
GIANFRANCO (n. azioni 2023) - delega a VERONESE FRANCO, FERRARINI CRISTINA (n. azioni 150) - delega a GIRELLI
ALDO, FERRARINI GIULIANA (n. azioni 956) - delega a DAVIDDI LUIGI, FERRARINI IDA (n. azioni 679) - delega a CAMPANINI
FEDERICO, FERRARINI MARIA (n. azioni 700) - delega a ALDA` LIVIO, FERRARINI RENATO (n. azioni 250) - delega a ALDA`
LIVIO, FERRARIO ALBERTO (n. azioni 600) - delega a PEDROLI WALTER, FERRARIO GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a
GAGGIANI DARIO, FERRARIO MARIO (n. azioni 1) - delega a BONZINI ANNA FELICITA, FERRARIS AGOSTINO (n. azioni
1990) - delega a BORIO CARLOALBERTO, FERRARIS EUSEBIO (n. azioni 150) - delega a MATTIOLI DANIELE, FERRARIS
GILBERTO (n. azioni 12) - delega a BENSI CARLO, FERRARIS GIOACHINO (n. azioni 5) - delega a VOLTA ANNA MARIA,
FERRARIS GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a RASELLI LUIGI, FERRARIS MARINA (n. azioni 4620) - delega a NAULO
LAURA, FERRARIS PIETRO (n. azioni 1) - delega a BASTIANELLO LOREDANA, FERRARIS RAFFAELE (n. azioni 1056) delega a BIANCALANI PAOLO, FERRARIS RENATO LORENZO (n. azioni 790) - delega a MOGNA ELENA, FERRARO
ANGELO (n. azioni 150) - delega a CREMONESI LUIGI, FERRARO CARLO (n. azioni 5929) - delega a CASARINI MAURIZIO,
FERRARO DAVID JAMES (n. azioni 150) - delega a BALDAN LORIS, FERRARO PATRIZIA (n. azioni 150) - delega a TORTI
CRISTIANA, FERRARONE CARLO (n. azioni 2) - delega a RIGILLO CLEMENTE, FERRARONE DANIELA (n. azioni 2) - delega a
RIGILLO CLEMENTE, FERRAROTTI FEDERICO (n. azioni 13619) - delega a GALLINO ANNA MARIA, FERRAROTTI MARIA
CLARA (n. azioni 45) - delega a GALLINO FILIPPO, FERRAZZI ADRIANA (n. azioni 2912) - delega a MANZINI CARLA,
FERRAZZI ANTONIO (n. azioni 12896) - delega a GALMARINI GIANFRANCA, FERRECCIO FRANCO (n. azioni 6680) - delega a
CUNEO MICHELE, FERRERO ANNALISA (n. azioni 190) - delega a COPPI GIOVANNI, FERRERO FEDERICA (n. azioni 194) delega a SIGNORELLI RICCARDO, FERRERO FRANCESCA (n. azioni 194) - delega a SIGNORELLI RICCARDO, FERRERO
GIORGIO (n. azioni 314) - delega a DONDI PACIFICO, FERRERO LIVIA (n. azioni 1) - delega a CAPRA MARIA PIA, FERRERO
MARIA (n. azioni 1) - delega a MORINO GIOVANNI, FERRERO MARIO (n. azioni 600) - delega a DIFONZO FRANCESCO,
FERRERO PAOLO (n. azioni 360) - delega a VAUDAGNA GIAN PAOLO MAURILIO, FERRERO PIERA (n. azioni 194) - delega a
DONDI PACIFICO, FERRETTI AVA (n. azioni 2840) - delega a CILLONI GIORGIO, FERRETTI MILLO (n. azioni 223) - delega a
FERRARI RITA, FERRI ADELIO (n. azioni 150) - delega a BERTOZZI ANTONIO, FERRI ANNA (n. azioni 735) - delega a
BOCCOLA AMEDEO, FERRI CARLA (n. azioni 6439) - delega a D`AMATI MICHELE, FERRI CATERINA (n. azioni 516) - delega
a ZECCA ERMENEGILDA, FERRI DENIS SILVIO (n. azioni 360) - delega a BIFFI GIOVANNI, FERRI ELIO ALBINO (n. azioni
150) - delega a ASS.POPOLARE CREMA PER IL TERRITORIO, FERRI GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a AROSIO MARISA,
FERRI ISA (n. azioni 1424) - delega a SERIO LUIGI, FERRI ITALO (n. azioni 200) - delega a FERRI FERNANDO, FERRI LIDIA
(n. azioni 950) - delega a PELIZZONI MASSIMO, FERRI MARCO (n. azioni 150) - delega a PRONE ROMANO, FERRI MARCO
(n. azioni 150) - delega a BASAGNI MASSIMO, FERRI PIERO (n. azioni 1925) - delega a ABETTI ANDREA, FERRI STEFANO
(n. azioni 360) - delega a FIORAVANTI FRANCA, FERRIGOLO ALFREDO (n. azioni 250) - delega a MORINI FAUSTO, FERRINI
LORI (n. azioni 2223) - delega a PIERACCI LIANA, FERRINI SILVANA (n. azioni 1530) - delega a BAMBO MARIA, FERRO
CAMILLA (n. azioni 8748) - delega a CECCHETTO GAETANO, FERRO CARLO (n. azioni 13750) - delega a BERTELETTI GIAN
PIERO, FERRO DANIELA (n. azioni 348) - delega a MANCARI FORTUNATO, FERRO FRANCA (n. azioni 1) - delega a MERLO
ANNA MARIA, FERRO FULVIO (n. azioni 4250) - delega a VESENTINI PIERGIORGIO, FERRO GIULIANA (n. azioni 360) delega a ALZETTA MASSIMO, FERRO MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a PUVIANI MANUELA, FERRO MAURIZIO (n. azioni
150) - delega a ZANOTTI GIUSEPPE, FERRO RENZO (n. azioni 8) - delega a ANOARDO FRANCO, FERROGALINI
GAUDENZIO (n. azioni 1664) - delega a BARGERI GIANFRANCO, FERRON ALICE (n. azioni 600) - delega a BESOLI
BERTILLA, FERRON BERENICE (n. azioni 100) - delega a GAIARDELLI PAOLO, FERRON GABRIELLA (n. azioni 360) - delega
a ZERBATO EZIO, FERRONATO VERONICA (n. azioni 2257) - delega a GUADAGNIN BRUNO, FERRONI CLAUDIO (n. azioni
4125) - delega a LUGLI GIORGIA, FERRONI ZENO (n. azioni 3921) - delega a MORSELLI ROMANO ANSELMO, FERROZZI
CLAUDIO (n. azioni 6394) - delega a POLACCHINI BARBARA, FESTA CAPUTO LINDA (n. azioni 150) - delega a FESTA
CAPUTO NICOLA, FESTA CAPUTO STEFANO (n. azioni 150) - delega a FESTA CAPUTO NICOLA, FESTA FRANCA (n. azioni
1) - delega a GIORDANO GIUSEPPINA, FESTA FRANCESCO (n. azioni 4846) - delega a DURIO ROMOLO, FESTA GIAN
MARIO (n. azioni 2055) - delega a RASARIO CARLA, FESTA TAMIET MARIAGIOVANNA (n. azioni 151) - delega a CASSANO
FERDINANDA, FESTARI DARIO (n. azioni 150) - delega a MARAZZI ISAIA, FESTINI CUCCO ELSA (n. azioni 26592) - delega a
BERTOLETTI ARMANDO, FESTUCCIA ANNA (n. azioni 150) - delega a ALTICHIERI MARIA, FIACCONE ROBERTA (n. azioni
409) - delega a ZANOLI MAURA, FIALDINI MILA (n. azioni 87) - delega a FURLAN GIORGIO, FIAMMINGHI ALDO (n. azioni
5520) - delega a TREVISANI ARMANDO, FIANDACA ELVIRA (n. azioni 150) - delega a GATTI DEI MAURIZIO, FICHERA
SERGIO FRANCO (n. azioni 1) - delega a BARTOLINI MAURO, FICUCCI MARIA PIA (n. azioni 10) - delega a GHEZZANI LIANA,
FIDELIO CARLO (n. azioni 250) - delega a CASTELLO MARIA GRAZIA, FIDELIO CHRISTIAN (n. azioni 250) - delega a FIDELIO
LEOPOLDO, FIESCHI STEFANO (n. azioni 1200) - delega a BISSOLO FRANCO, FIGARA DANIELE (n. azioni 150) - delega a
GAI GRAZIANO, FIGAROLI GIROLAMO (n. azioni 10) - delega a FIGAROLI CLAUDIO, FIGAROLO GIUSEPPINA (n. azioni
3432) - delega a ALBINI WALTER, FIGAZZOLO RITA (n. azioni 1000) - delega a BARBERIS SILVIO, FIGLIA FRANCESCO (n.
azioni 2000) - delega a MONTEROSSO TITO, FIGLIOLA SANTA (n. azioni 361) - delega a MAGRI ALBERTO, FIGLIOLINO
BIANCA (n. azioni 150) - delega a PIANA BERNARDO, FILACCHIONE VITTORIO (n. azioni 150) - delega a LACHI
MASSIMILIANO, FILARDO GIORGIO NICOLA (n. azioni 12000) - delega a BARBIERI ROBERTO ISIDORO, FILIGURA
MASSIMO (n. azioni 1) - delega a CALLONI STEFANO, FILIPPELLA DARIO (n. azioni 997) - delega a MERATI NADIA, FILIPPI
89
ANDREA (n. azioni 2117) - delega a SALBEGO LORI ANTONIO, FILIPPI FERNANDO (n. azioni 1) - delega a FREDIANI GIULIO,
FILIPPI PIERO (n. azioni 4) - delega a BORTOLINI RENATO, FILIPPI VIRGILIO (n. azioni 1) - delega a BOMMARTINI BRUNO,
FILIPPINI NIVES (n. azioni 67) - delega a BAETTA MARIA ADELE, FILIPPINO MARIO (n. azioni 14567) - delega a FILIPPINO
ANDREA, FILOSSENI CARLOTTA (n. azioni 472) - delega a CASTAGNA ENRICO, FILUGELLO STEFANIA (n. azioni 227) delega a MONTINI MARIA, FINAZZI MARIA CRISTINA (n. azioni 150) - delega a BIAVA GIOVANNI, FINI ALBERTO (n. azioni
5680) - delega a ANCESCHI CARLA, FINI CORRADO (n. azioni 150) - delega a GIOVANNONI MARCO, FINOLI AGOSTINO (n.
azioni 150) - delega a MASCHERONI MARCO FELICE, FINOLI GIOVANNI (n. azioni 300) - delega a CONATO ANDREA,
FINOTTI EROS (n. azioni 500) - delega a SEMPIO ALBERTO, FINOTTI NICOLETTA (n. azioni 1) - delega a GANGI VINCENZO,
FIOCCHI LUIGI (n. azioni 1) - delega a BERSANI MASSIMO, FIOCCHI ROBERTA MANUELA (n. azioni 1523) - delega a PRINCI
NICOLA, FIOCCO CHIARA (n. azioni 150) - delega a GIRELLI ALDO, FIORANI FRANCO (n. azioni 150) - delega a SIMONELLI
GIOVANNI, FIORANZI DENISE (n. azioni 1) - delega a BASSANESE URBANO, FIORANZI UGO (n. azioni 815) - delega a
FIORANZI FLAVIO, FIORE GIANLUCA (n. azioni 150) - delega a ISACCHINI LUIGI, FIORE GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a
CORRETTA FILIPPO, FIORE MAFALDA (n. azioni 3014) - delega a FACCINCANI LUIGI, FIORELLA GIORGIO (n. azioni 734) delega a PELLA SERGIO, FIORELLI GIANCARLO (n. azioni 1063) - delega a ARONA PIER GIACOMO, FIORELLI MARIA
CRISTINA (n. azioni 1) - delega a TABATABAI SEYED DJAMAL, FIORENTINI IVANA (n. azioni 360) - delega a BONINI
MARIATERESA, FIORENTINI MAURO (n. azioni 3654) - delega a BECCHERLE TIZIANO, FIORI CARONES RINO (n. azioni 1) delega a MORISETTI CARLO, FIORI CINZIA (n. azioni 1320) - delega a IAMONI PIETRO, FIORI FLORIANA (n. azioni 310) delega a FERRARI RITA, FIORI LOREDANA (n. azioni 1910) - delega a CALTRAN TARCISIO, FIORIA ALBERTO (n. azioni 150)
- delega a BONINI GUERRINO, FIORINI DAVIDE (n. azioni 150) - delega a BIANCHINI DAVIDE, FIORINI FERNANDA (n. azioni
959) - delega a ANTONIOLI STEFANO, FIORINI FLAVIO (n. azioni 15468) - delega a GORI CLEMENTE, FIORINO PIERA
SERENA (n. azioni 5095) - delega a PATRUCCO SILVANA, FIORIO ALBERTO (n. azioni 600) - delega a NEGRO CLAUDIO,
FIRMANI MAURIZIO (n. azioni 1) - delega a GEMMA LUIGI, FIRPO PIERO (n. azioni 8448) - delega a PONTELLO ELISABETTA,
FISSORE FRANCO (n. azioni 684) - delega a CONTI RICCARDO, FIUMARA LUCIA (n. azioni 3) - delega a GAGLIARDI
ANTONIO, FIZZOTTI BIANCA (n. azioni 1) - delega a FERRARA REMO, FIZZOTTI CARLA (n. azioni 1) - delega a FERRARA
REMO, FLAGETONTE GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a CANTOIA GABRIELLA, FLAMA GIOVANNA (n. azioni 4652) - delega
a GIORDANO MASSIMO, FLORIO ALDO (n. azioni 150) - delega a BALDO GIAN DOMENICO, FLOSI ERINA (n. azioni 150) delega a GIORGI ATTILIO, FOCACCI ANNA (n. azioni 6) - delega a MANNA GIUSEPPE, FOCACCI ILARIA (n. azioni 495) delega a TURRI MARCO, FOCARDI ROBERTO (n. azioni 3396) - delega a DI DESIDERO ROBERTO, FOCHESATO GIOVANNA
(n. azioni 19800) - delega a FARINON FULVIO, FOGAROLO MARCELLO (n. azioni 1) - delega a DELLEDONNE BRUNO,
FOGATO DOLORES (n. azioni 1) - delega a PIANTANIDA PIERA, FOGGETTI FRANCA (n. azioni 1723) - delega a SIRI LUCIA
ROSA, FOGLIA BARBISIN GIACOMO (n. azioni 3450) - delega a IACOLINO FEDERICO, FOGLIATO ALESSANDRO (n. azioni
1) - delega a PIRALLA CLARA, FOGLIATO GIUSEPPE (n. azioni 967) - delega a MILANESIO UGO, FOGLINO GIUSEPPINA (n.
azioni 1039) - delega a FERRASTI ROSA ANNA, FOGLIO ALESSANDRA (n. azioni 1) - delega a DI GENNARO FRANCESCO,
FOINA LUISA (n. azioni 645) - delega a FOINA FRANCO, FOIS CLELIA (n. azioni 6) - delega a SACCHETTI NOVELLA,
FOLEGATTI VINCENZINO (n. azioni 8861) - delega a CAVINA GIANCARLO, FOLLARI ANDREA (n. azioni 360) - delega a
TOLLOT FABRIZIO, FOLLARI GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a GRENZI DANIELA, FOLTRAN CLAUDIA (n. azioni 1) - delega
a CANTA VALTER, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CARPI (n. azioni 3441600) - delega a VELLANI GIAN CARLO,
FONGARO VALTER (n. azioni 409) - delega a GATTAZZO ALDO, FONIO ADELIO (n. azioni 72) - delega a BARBIERATO LINO,
FONIO AGOSTINA (n. azioni 2679) - delega a GILODI GIUSEPPE, FONIO CARLO (n. azioni 2002) - delega a PLEVNA ANNA,
FONIO NICOLETTA (n. azioni 72) - delega a PORZIO GIOVANNI, FONTANA ALFEO (n. azioni 2520) - delega a SORU
GIOVANNA, FONTANA ASTERIO (n. azioni 100) - delega a DI PIETRO ANTONELLA, FONTANA CELESTINA (n. azioni 893) delega a MASTELLARI FRANCESCO, FONTANA CLAUDIO (n. azioni 360) - delega a GALEOTTI CRISTINA, FONTANA
DOMENICO (n. azioni 360) - delega a AGGIO MARISA, FONTANA ENIO (n. azioni 150) - delega a DEL CARLO LORENZO,
FONTANA ERMINIA (n. azioni 1375) - delega a LODI GIANANGELO, FONTANA FRANCESCO (n. azioni 68) - delega a
CORSINI TERESA, FONTANA GIOVANNI (n. azioni 600) - delega a NASCIMBENI UGO, FONTANA MARIA ELENA (n. azioni
150) - delega a FREGNI CHIARA, FONTANA MASSIMO (n. azioni 3000) - delega a BARELLI DINO, FONTANA PAOLO (n. azioni
8171) - delega a SALVATERRA GUIDO, FONTANELLA EMANUELA (n. azioni 330) - delega a INSOLA AMEDEO, FONTANELLA
VITTORIO (n. azioni 1200) - delega a BESOLI BERTILLA, FONTANELLI ANDREA (n. azioni 2093) - delega a DONATI VIRGILIO,
FONTANELLI ENZO (n. azioni 3713) - delega a DONATI VIRGILIO, FONTANESI ADELMA (n. azioni 1023) - delega a
PAZZAGLIA SERGIO, FONTANETO PIER FRANCO (n. azioni 11400) - delega a BORTOLUZZI GIOVANNA, FONTANINI
TORRE GIOVANNA (n. azioni 409) - delega a BIAGIOTTI PAOLO, FONTIROSSI ROBERTA (n. azioni 360) - delega a
PIGAFETTA UMBERTO, FORADINI LUCILA INES (n. azioni 300) - delega a MANCINI ETTORE, FORASACCO PHILIPPE (n.
azioni 150) - delega a TALPO BIANCA ROSA, FORASASSI PATRIZIA (n. azioni 2735) - delega a PIERGUIDI FIORELLA,
FORCATO MAURO (n. azioni 500) - delega a GIULIARI FEDERICO, FORESTI FEDERICA (n. azioni 2400) - delega a FORESTI
ANGELO, FORESTIERO MARISA (n. azioni 1602) - delega a NIGRO TIZIANO, FORGHIERI GLORIA (n. azioni 3000) - delega a
FORGHIERI GIORGIO, FORLANI SEVERINA (n. azioni 305) - delega a FARESE ANTONIO, FORLANI SIMONETTA (n. azioni
111) - delega a BORZINO TOMMASO, FORMAGGIO ELISABETTA (n. azioni 150) - delega a MATTIOLI DANIELE, FORMAGGIO
GENNY (n. azioni 480) - delega a FORMAGGIO ROMANO, FORMAGGIO GIANNI (n. azioni 1) - delega a GUIDA CARMELA,
FORMAGGIO LUCA (n. azioni 480) - delega a FORMAGGIO ROMANO, FORMENTELLO ADRIANA (n. azioni 592) - delega a
90
MACRINO CARLO, FORMENTI ANGELA (n. azioni 8540) - delega a SCALA SERGIO, FORMENTIN MADDALENA (n. azioni
24651) - delega a RUDARI LUIGI, FORMICA DAVIDE (n. azioni 660) - delega a RIGAT IDA PAOLA, FORMIGONI DEANNA (n.
azioni 1621) - delega a GAGLIARDI FRANSI, FORMOSA MARIA (n. azioni 180) - delega a CIANCIA CHIODINI GABRIELLA,
FORNACIARI DONATA (n. azioni 1) - delega a FERRARI ENZA, FORNACIARI MICHELE (n. azioni 492) - delega a BERNACCHI
FRANCA, FORNALE` TERESA (n. azioni 250) - delega a TESTI ELISABETTA, FORNARA ANTONIO (n. azioni 360) - delega a
FERRI LUCIANO, FORNARA CARLO (n. azioni 61) - delega a DHO NATALINA, FORNARA DAVIDE (n. azioni 61) - delega a
BRANCA ANGELA, FORNARA FIORELLA (n. azioni 18) - delega a CERATTI MARIO, FORNARA FLAVIO (n. azioni 360) delega a BRUNAZZI GIANPAOLA, FORNARA GABRIELLA (n. azioni 46) - delega a CERATTI MARIO, FORNARA GIAN CARLO
(n. azioni 360) - delega a BORTOLUZZI GIOVANNA, FORNARA PIETRO (n. azioni 3600) - delega a OSSOLA CAMILLO,
FORNARI LUCA SANTE (n. azioni 360) - delega a TREVENZOLI UMBERTO, FORNAROLI GIOVANNI (n. azioni 9734) - delega a
BETTOLINI GIUSEPPE, FORNASARI DAVIDE (n. azioni 10) - delega a FORNASARI MAURO, FORNASARI EZIO DANIO LUIGI
(n. azioni 150) - delega a VAGGI GIULIA, FORNASARI SERGIO (n. azioni 10) - delega a FORNASARI MAURO, FORNASINI
FRANCESCO (n. azioni 34161) - delega a BOZZOLA ROMANO, FORNENGO MARILENA (n. azioni 1) - delega a MERLO
STEFANO, FORNERO GIULIA (n. azioni 2000) - delega a BOSAZZA MARIA VITTORIA, FORNETTI CHIARA (n. azioni 105) delega a GRANDI MARIA ROSA, FORNI ALBERTO (n. azioni 1) - delega a MERLINI PAOLO, FORNI MIRELLA (n. azioni 642) delega a TOZZI RINO, FORNO ENRICA (n. azioni 472) - delega a LIPARUOLO CHIARA, FORONI MARTA (n. azioni 206) delega a VANONI GIUSEPPE, FORONI SANDRINA (n. azioni 5002) - delega a OLIVIERI CARLO, FOROSETTI BRUNA (n.
azioni 1374) - delega a REBECCHI NATALE, FORTI BRUNETTO (n. azioni 1279) - delega a CAVALIERE LAURA, FORTI LUIGIA
(n. azioni 1369) - delega a VIANELLO GIOVANNI, FORTINA ANGELA MICHELINA (n. azioni 1) - delega a FORTINA GIACOMO,
FORTINA GIAN FRANCO (n. azioni 1) - delega a BARONI ERMANNO, FORTINA LUIGI (n. azioni 4070) - delega a MATTACHINI
DANIELE, FORTINA PIERINA (n. azioni 1) - delega a FORTINA GIACOMO, FORTINI ALDO (n. azioni 215) - delega a TOSI
ADELINO, FORTINI FRANCESCA (n. azioni 1) - delega a MANZONI GIUSEPPE, FORTIS GIACOMINA (n. azioni 440) - delega a
FERRARIS GABRIELE, FORTIS MARIA GRAZIA (n. azioni 1000) - delega a SPERTINI ROSA EUGENIA, FORTUNA
CRISTIANO (n. azioni 2376) - delega a BROLATI FRANCA, FORTUNANI GUIA (n. azioni 1) - delega a FORTUNANI OTTORINO,
FORTUNATI AGNESE (n. azioni 29) - delega a ROZZA FRANCESCO, FOSCHI MATTEO (n. azioni 150) - delega a
ABBONDANZA MARCO, FOSSA PIERO (n. azioni 370) - delega a BARRESI GIACOMA, FOSSALE LUISA (n. azioni 1152) delega a RACIOPPI ALVISE, FOSSANI VITO (n. azioni 592) - delega a MACRINO CARLO, FOSSATI FAUSTO (n. azioni 5446) delega a IAMONI PIETRO, FOUCART YVONNE (n. azioni 150) - delega a GIOMARO ANTONIO, FRACASSO ENZO (n. azioni
360) - delega a VIGNAGA AGOSTINO, FRACASSO GIOVANNI (n. azioni 500) - delega a FRACASSO ANTONIO, FRACCA
DOMENICO (n. azioni 1) - delega a NEGRO GIOVANNI, FRACCAROLI EMILIA (n. azioni 200) - delega a REMELLI KETTY,
FRACCAROLI PAOLO (n. azioni 17325) - delega a GRIGOLETTI ARMANDO, FRACCAROLI UMBERTO (n. azioni 12000) delega a CABRINI BENITO, FRACCHIA CARLO (n. azioni 1506) - delega a MARANGON ELISA, FRACCHIA PIERO (n. azioni
5340) - delega a FERRARI ANGELICA, FRACCHIA RINA (n. azioni 959) - delega a MARONE MARCO, FRACHELLE MARIA (n.
azioni 3562) - delega a MANGANO CARLO ANGELO, FRAGIACOMO BIANCA MARIA (n. azioni 150) - delega a VALERI
ALESSANDRO, FRAIOLI MARIO (n. azioni 188) - delega a CAROSSO EZIO ANGELO, FRAMARIN RINO (n. azioni 720) - delega
a BRENDOLAN CLAUDIO, FRANCESCA PIETRO (n. azioni 1) - delega a FRANCESCA NICOLETTA, FRANCESCATO FRANCO
(n. azioni 1680) - delega a ROBINO ROBERTO, FRANCESCHELLI ORIETTA (n. azioni 312) - delega a DE PAOLIS
ALESSANDRO, FRANCESCHETTI ANNA MARIA (n. azioni 1104) - delega a ZAMBELLI FLAVIO, FRANCESCHETTI GIOVANNI
(n. azioni 360) - delega a GERMINETTI FRANCESCO, FRANCESCHETTI LAURA (n. azioni 1) - delega a TAMELLINI
MAURIZIO, FRANCESCHETTI MARCO (n. azioni 1004) - delega a BEVILACQUA GIUSEPPE, FRANCESCHETTI PIETRO (n.
azioni 250) - delega a CASTELLANI MARIA PAOLA, FRANCESCHETTO LUIGI (n. azioni 280) - delega a VISENTIN EMANUELE,
FRANCESCHI ANTONIO (n. azioni 1) - delega a BERTOZZI LUCIANO, FRANCESCHI FRANCA (n. azioni 1) - delega a
SCARMIGNAN MARIO, FRANCESCHI LUIGINA (n. azioni 1) - delega a BALZO ANNA, FRANCESCHI MICHELE (n. azioni 150) delega a PEDROTTI STEFANO, FRANCESCHI RENATO (n. azioni 205) - delega a MAGISTRALI SERGIO GIACOMO,
FRANCESCHI RENZO (n. azioni 4) - delega a PASQUINI FRANCO, FRANCESCHINA ANNA (n. azioni 409) - delega a BOBBA
CLAUDIO, FRANCESCHINI BARBARA (n. azioni 700) - delega a MORINI GIULIANA, FRANCESCHINI CRISTINA (n. azioni
2287) - delega a GALLIANI EURO, FRANCESCHINI DOMENICO (n. azioni 4) - delega a POLI MARIO, FRANCESCHINI GIAN
PAOLO (n. azioni 228) - delega a ROSSI LENIN, FRANCESCHINI LENA (n. azioni 2488) - delega a BIANCHI MAURIZIO,
FRANCESCHINI MASSIMO (n. azioni 1200) - delega a ROSSI LENIN, FRANCESCHINI RENZO (n. azioni 600) - delega a
SIGNORELLI CLAUDIO, FRANCESCOLI DINO PASQUALE (n. azioni 2256) - delega a MANZINI CARLA, FRANCESCONI
GUIDO (n. azioni 236) - delega a TESSADORI ANGELO GIAN FRANCO, FRANCESCONI MARIELLA (n. azioni 600) - delega a
BIANCHI GIAMPIERO, FRANCESCONI ODOARDO (n. azioni 1021) - delega a PARDINI PAOLO, FRANCESCONI RENZO (n.
azioni 746) - delega a GALLI PIETRO SRL, FRANCESCONI STELLA (n. azioni 7601) - delega a CECCACCI ALESSANDRO,
FRANCESCONI VITTORIO (n. azioni 4273) - delega a FABBRI PIETRINA, FRANCESE VINCENZO (n. azioni 586) - delega a
VALLAVANTI GIULIO, FRANCESIO IRIDE (n. azioni 1927) - delega a DELBENE ALESSIO, FRANCHETTI RENZO (n. azioni
4000) - delega a PERRON CABUS UGO, FRANCHI ANDREA (n. azioni 117) - delega a GRECCHI ETTORE SERAFINO,
FRANCHI CRISTIANO (n. azioni 360) - delega a DALLA BATTISTA GIANFRANCO, FRANCHI FRANCESCA (n. azioni 495) delega a CORSETTI IACOPO GIOVANNI, FRANCHI LUCIANO (n. azioni 2433) - delega a CATTAZZO MARIA PIA, FRANCHI
MARCO (n. azioni 815) - delega a VALOTTI GIUSEPPE, FRANCHI NADIA (n. azioni 4) - delega a GADDI GADDO LUCIO,
91
FRANCHI SABATINO (n. azioni 1) - delega a VALDRIGHI PIER MICHELE, FRANCHINI CRISTIAN (n. azioni 250) - delega a
CALZI LAURA, FRANCHINI DEANNA (n. azioni 9000) - delega a LUGLI LUCIANO, FRANCHINI ERCOLE (n. azioni 600) - delega
a BASSOLI MASSIMO, FRANCHINI FANZIA FERDINANDA (n. azioni 1648) - delega a CASOLARI SILVIO, FRANCHINI FULVIO
(n. azioni 10) - delega a MITIDIERI TERESA, FRANCHINI MARIKA (n. azioni 10) - delega a MITIDIERI TERESA, FRANCHINI
MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a GARETTI ERMANNO, FRANCHINI UMBERTO (n. azioni 3021) - delega a VANDELLI
PIETRO, FRANCHINI WALTER (n. azioni 1) - delega a TURRINA NIKI, FRANCHINI WILLIAM (n. azioni 1214) - delega a
VANDELLI PIETRO, FRANCIA FRANCO (n. azioni 3668) - delega a POLLO SANDRA, FRANCIA MARIA LUISA (n. azioni 517) delega a CORSICO PEPPINO, FRANCIONI GIUSEPPE (n. azioni 180) - delega a BRESCIANI GIULIANO, FRANCISETTI ZELIA
(n. azioni 619) - delega a MAZZEO CARMELO, FRANCO ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a BIANCHI GIANPIERO,
FRANCO CARLA (n. azioni 502) - delega a TOSO GIOVANNA, FRANCO FLAVIO (n. azioni 3575) - delega a BUSCEMI
CORRADO, FRANCO LUIGI (n. azioni 5825) - delega a CAROSSO MARIA, FRANCO RENZO (n. azioni 1085) - delega a
GROSSO GIAMBATTISTA, FRANCOIS MARIA CRISTINA (n. azioni 150) - delega a DANESI VALERIO, FRANCONETTI MARIO
(n. azioni 2700) - delega a MANDREA PATRIZIA, FRANDINO LILIANA (n. azioni 240) - delega a CUSSA FRANCO, FRANGIONI
ELGA (n. azioni 150) - delega a PELLEGRINI LORENZO, FRANGIPANI LEONE GAETANO (n. azioni 600) - delega a
GARZULINO UMBERTO, FRANZA DOMENICO (n. azioni 1) - delega a GIAMELLO JACOPO DAVIDE, FRANZESE GELSOMINA
(n. azioni 943) - delega a FRANZESE FRANCESCO, FRANZETTI GIOVANNA IRENE (n. azioni 119) - delega a MELONE
MARIO, FRANZI GIOVANNI (n. azioni 316) - delega a CARDANO ROBERTO, FRANZINI FLAMINIO (n. azioni 3700) - delega a
BERGAMO ELSA, FRANZINI RICCARDO (n. azioni 4720) - delega a VINCENZI MASSIMILIANO, FRANZOSI FADIA (n. azioni
150) - delega a STERZI BERNARDO, FRASCA ANGELO (n. azioni 229) - delega a DE PETRIS ROSA, FRASCARI DINO (n.
azioni 866) - delega a GOLFI DAVIDE, FRASCAROLO GUIDO (n. azioni 1) - delega a DESANA FEDERICO, FRASCOIA BRUNO
(n. azioni 1002) - delega a PELIZZONI FLAVIO, FRASSONI MASSIMO (n. azioni 1) - delega a DANESINI PAOLO, FRATE
GIUSEPPINA (n. azioni 684) - delega a LOVATO ROBERTO, FRATESCHI UMBERTO (n. azioni 791) - delega a FRATESCHI
ALDO, FRATI MARCO (n. azioni 1121) - delega a PAINI BENIAMINO, FRATI ROBERTO (n. azioni 360) - delega a BERARDI
MORTARI ANNA MARIA, FRATONI BRUNO (n. azioni 647) - delega a ROSSI NELLO, FRATTA PASINI MARIA ANTONIETTA
(n. azioni 19705) - delega a FRATTA PASINI ANTONIO, FRATTI GAUDENZIO (n. azioni 4500) - delega a MAGRETTI
ANTONELLA, FRATTI NICOLETTA (n. azioni 2462) - delega a PELLICIARDI CARLO ALBERTO, FRATTINI MAURIZIO (n. azioni
1080) - delega a EREMITA FILIPPO, FRATTINO PIER LUIGI (n. azioni 157) - delega a ALBANESE MARIO, FRAU GINO (n.
azioni 1236) - delega a R.A.R.C. DI AIELLO CARMINE & C.SNC, FRAULINI SILVANO (n. azioni 997) - delega a BEGA
AMILCARE, FREDIANI ADRIANO (n. azioni 1) - delega a AMADEI MIRELLA PAOLA, FREDIANI RENATA (n. azioni 150) delega a NARDI RAFFAELLO, FREDO GERMANO (n. azioni 1636) - delega a FORNARA PIER GIORGIO, FREGONARA
MARCO MICHELE (n. azioni 211) - delega a LIGUORI FRANCESCO, FREGONESE MARISA (n. azioni 1) - delega a MASETTI
OSVALDO, FREGUGLIA GIACOMO (n. azioni 1) - delega a DONETTI GIANPIERO, FRENI ANTONIO (n. azioni 1004) - delega a
GIUSTI GIUSEPPE, FRENO ERMINIO (n. azioni 6200) - delega a MAUGERI DONATELLA, FRESCHINI CARLA (n. azioni 494) delega a ZANETTA ANTONIO, FRESCURA ELEONORA (n. azioni 360) - delega a SOLERA PAOLO, FREZZATO MARIA (n.
azioni 1) - delega a MARINI ROSA ANGIOLINA, FRIGENI SIRO (n. azioni 1) - delega a BREDA ELIO, FRIGERI FRANCESCO (n.
azioni 1) - delega a CESTARO GABRIELLA, FRIGERIO MONICA (n. azioni 150) - delega a LIETTI CATERINA, FRIGE` SANTA
(n. azioni 916) - delega a FONTANELLA ANGELO, FRIGGI ANNA MARIA (n. azioni 1009) - delega a FABBRI LORENZA,
FRISOLI RENATO (n. azioni 825) - delega a FERRETTI MARISA, FRIZZARIN GIOVANNI (n. azioni 2800) - delega a SALA
SERGIO, FRIZZARIN MARILENA (n. azioni 100) - delega a CHIABERTA FRANCA CARLA, FROLI CLARA BARBARA (n. azioni
360) - delega a GARRUTO FRANCESCO, FRONTERRE ANNALISA (n. azioni 12) - delega a VANO PAOLA, FRONTERRE
CORRADO (n. azioni 2) - delega a BERTALI RENATO, FRONTERRE PAOLA (n. azioni 5) - delega a VANO PAOLA, FRONTINI
CLAUDIO (n. azioni 640) - delega a GAMOLETTI MARIA ANTONELLA, FRONTINI ELENA MARIA (n. azioni 551) - delega a
BIGGIOGERA CARLA, FRONTORI EMANUELE (n. azioni 294) - delega a FERRARI LUISA, FROSI GIUSEPPE (n. azioni 4950) delega a VECCHIA GABRIELE, FROSINI EMILIANO (n. azioni 360) - delega a PANTERA FRANCA, FROSIO MIRIAM (n. azioni
500) - delega a PECCENATI ENRICO, FRUSCALZO LEA (n. azioni 458) - delega a CARGNEL CARLO DANIEL, FRUSCALZO
PAOLO (n. azioni 1200) - delega a BARONE EDOARDO LUIGI, FRUZZA SERENA (n. azioni 150) - delega a ANSELMI
ROBERTA, FUCA` PASQUALE (n. azioni 1006) - delega a CENCI ROBERTO, FUGATTI UMBERTO (n. azioni 84) - delega a
PERETTI AMEDEO, FUGAZZA BONAVENTURA (n. azioni 150) - delega a FINA RENATO, FUGAZZA MARIA (n. azioni 1304) delega a CIGOLINI PIERINO, FUGAZZI MARINA (n. azioni 300) - delega a COVRE ALESSANDRO, FUGGIANO GIOVANNI (n.
azioni 300) - delega a COVRE ALESSANDRO, FULCERI LANFRANCO (n. azioni 224) - delega a MASINI FABIO, FULONI
MARIO (n. azioni 150) - delega a LOMBARDI NICCOLO, FUMAGALLI DANIELA (n. azioni 451) - delega a PAGANI GIANCARLO,
FUMAGALLI ENZO (n. azioni 433) - delega a GEROSA GIOVANNA, FUMAGALLI ERNESTO (n. azioni 1200) - delega a TOSI
SERGIO, FUMAGALLI GIAMPAOLO (n. azioni 218) - delega a COMIZZOLI ROBERTO, FUMAGALLI MARZIA CARLA MAGDA
(n. azioni 150) - delega a PERSICO FRANCESCO, FUMAGALLI PIERA (n. azioni 360) - delega a AZIENDA AGRICOLA VIVAI
PIANTE MAURI ALESSANDRO DI MAURI MARI, FUMAGALLI PIERGIORGIO (n. azioni 2334) - delega a VARINELLI MARCO,
FUMANERI ANTONIO (n. azioni 11700) - delega a FUMANERI ANTONELLA, FUMANERI SILVANO (n. azioni 7150) - delega a
MORATTI SILVANA, FUMERO IRMA (n. azioni 1) - delega a BOLAMPERTI GIAN ROCCO, FUNICELLI IVANO (n. azioni 1297) delega a DAL FARRA BRUNELLA, FURIERI ARMANDO (n. azioni 250) - delega a VERONESE ELIDE, FURINI ALESSANDRO
(n. azioni 253) - delega a DE CESARE GIANNA, FURINI FRANCO (n. azioni 964) - delega a SETARO MICHELE, FURIOSI
92
ALESSIO (n. azioni 1000) - delega a MORONI CARLO, FURLAN LAURA (n. azioni 1) - delega a CURZIO BENITO, FURLAN
SILVANA (n. azioni 519) - delega a BOLOGNINI ALBERTO, FURLAN STELVIO (n. azioni 2875) - delega a CALLIGARI
LOREDANA, FURLANETTO LUIGI (n. azioni 1) - delega a FARACI CALOGERO, FURLANI NICOLETTA (n. azioni 1) - delega a
MOSCHETTA PAOLO, FURLOTTI CARLO (n. azioni 1166) - delega a ASTORINO CARLO, FURNARI VITO (n. azioni 1200) delega a SPINA ALBERTO, FURNO MARCHESE CARLA (n. azioni 233) - delega a ALBERTI GIOVANNI, FUSANI ANNAMARIA
(n. azioni 793) - delega a CAMUSSONI GRAZIELLA, FUSANI FAUSTO (n. azioni 12) - delega a MUSETTI STEFANIA, FUSANI
GIUSEPPE (n. azioni 3997) - delega a CAMUSSONI GRAZIELLA, FUSAR POLI ANGELO (n. azioni 2936) - delega a
MACCAGNOLA CRISTIAN, FUSCO ERICH (n. azioni 150) - delega a FERRONI SERGIO, FUSELLI FLORIANA (n. azioni 2180) delega a RASARIO CARLA, FUSI IVANA (n. azioni 248) - delega a TAGLIAFERRI ANNA MARIA, FUSTINI ENZO (n. azioni 1) delega a CORTI ARNALDO, GABBA MARCO (n. azioni 2068) - delega a POLLON PIETRO, GABBINI LEONARDO (n. azioni 536)
- delega a BARBI CLAUDIO, GABOLI MICHELE RODOLFO (n. azioni 7160) - delega a FRANZOSI CARLO, GABRIELE
GAETANO (n. azioni 181) - delega a ANNUNZIATA LUCIO, GABUDA MARIAN (n. azioni 750) - delega a ZANCHI MATTEO,
GABURRO TULLIO (n. azioni 14660) - delega a LEARDINI GIORGIO, GABURRO VIRGILIO (n. azioni 70) - delega a
MENEGARDO GIUSEPPE, GABUTTI FRANCESCO (n. azioni 210) - delega a PERFUMO GIAMPIETRO, GADALETA
PASQUALE (n. azioni 600) - delega a RUBBI MONICA, GADDA ADELE (n. azioni 9314) - delega a MAROBBIO ROSALBA,
GADDINI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a SCIANDRA FABIO, GADDINI ARMANDO (n. azioni 484) - delega a
BERTOCCHINI MARCELLO, GADDINI GIAN PIERO (n. azioni 1270) - delega a PANTERA FRANCA, GAETA CARLA (n. azioni
37) - delega a BOSCO ADRIANO, GAETTI ROSANNA (n. azioni 1) - delega a SCARAMELLI TERESA, GAFFORINI ADRIANO (n.
azioni 840) - delega a ZANOTTI MASSIMILIANO, GAFFURINI ALESSIO (n. azioni 360) - delega a MEDEGHINI ELENA,
GAGGERI CATERINA (n. azioni 1410) - delega a GAGGERI FEDERICO, GAGLIARDI LUCIANO (n. azioni 200) - delega a
LANDUCCI ELDA, GAGLIARDINI RITA (n. azioni 2040) - delega a DELLAVALLE TARCISIO, GAGLIOTI MARIA (n. azioni 2) delega a LENTINI STEFANO, GAGNA MARIO (n. azioni 2266) - delega a BALANGERO DAVIDE, GAI ANNA MARIA (n. azioni
480) - delega a ALIBERTI ELENA, GAI FERRUCCIO (n. azioni 415) - delega a NUNZI MARIA VERONICA, GAI GIANNI (n. azioni
1) - delega a GIBELLINI ALESSANDRO, GAI SILVANA (n. azioni 1375) - delega a MARMO LEONARDO, GAIANI LUCA (n. azioni
234) - delega a GAIANI GUIDO, GAIANI MARCO (n. azioni 234) - delega a GAIANI GUIDO, GAIARDONI GIANFRANCO (n.
azioni 360) - delega a BOGONI LUIGI, GAIARSA DALLA VALLE ANGELO (n. azioni 55200) - delega a MENEGUZZO LUIGINA,
GAIARSA DALLA VALLE CLAUDIO (n. azioni 18912) - delega a MENEGUZZO LUIGINA, GAIATTO GIORGIO (n. azioni 1) delega a STEFANON ELISABETTA, GAIELLI GIACOMO (n. azioni 1) - delega a VEZZULI ANGELO, GAIONI NICOLA (n. azioni
150) - delega a FEDRIGO MICHELE, GAJ FILIPPO (n. azioni 360) - delega a PORCELLANA ROSANNA, GAJ NICOLETTA (n.
azioni 360) - delega a AMERIO ALBERTO, GALAFASSI AMALIA (n. azioni 550) - delega a PURICELLI FRANCO, GALANTE
ALDO (n. azioni 365) - delega a GALANTE SIMONE, GALANTE PATRIZIA (n. azioni 10) - delega a PIETROBON PAOLO,
GALANTI CARLO (n. azioni 1) - delega a PUCCINI MARCELLO, GALANTINI MASSIMILIANO (n. azioni 361) - delega a
BERNABEI VALTER, GALARDI MICHELA (n. azioni 399) - delega a GUIDOTTI FRANCO, GALARDI RENZO (n. azioni 150) delega a ARINCI LUCIA, GALARDI SERENA (n. azioni 399) - delega a GUIDOTTI FRANCO, GALASSI BARBARA (n. azioni
2607) - delega a FERRARA ALBERTO, GALASSO MORENO (n. azioni 205) - delega a GALLINA GIULIO, GALATI CARLO (n.
azioni 360) - delega a FIORINELLI VINCENZO, GALATI GIUSEPPE (n. azioni 860) - delega a SIGNORELLI CLAUDIO,
GALAVERNI GIAN LUCA (n. azioni 7) - delega a MAGNANI GIUSEPPE, GALAZZI LUCIANA (n. azioni 1) - delega a
CAPELLETTI GIUSEPPE, GALAZZO AUSILIA (n. azioni 1103) - delega a MARATELLI AUGUSTO, GALBANI ELIANA (n. azioni
1192) - delega a FRANZINELLI MAURO, GALBANI GIANCARLA (n. azioni 365) - delega a COLOMBARA GABRIELE, GALBANI
GIOVANNI BATTISTA (n. azioni 269) - delega a MAGRETTI ANTONELLA, GALBIATI ROSANGELA (n. azioni 193) - delega a
COLOMBO SEVERINO, GALDIERI ALFREDO (n. azioni 2000) - delega a IORIO CARMINE, GALDIERI ANNA (n. azioni 2000) delega a PIPOLA GIUSEPPE, GALDIERI LUIGI (n. azioni 250) - delega a PIPOLA GIUSEPPE, GALEAZZI TARINO IMPERIALE
ALBERTO (n. azioni 200) - delega a CURINO GIANDOMENICO, GALESSI GABRIELLA (n. azioni 1) - delega a DRAGHI
GIULIANA, GALESSO UMBERTO (n. azioni 1300) - delega a FACCIOLI ANGELO, GALETTO BRUNO (n. azioni 610) - delega a
MATTIAZZI MARIA LUISA, GALETTO MARIA LETIZIA (n. azioni 500) - delega a FERRARI ROBERTO, GALFIONE STEFANO (n.
azioni 1) - delega a LENTI CARLA, GALIMBERTI CESARE (n. azioni 2999) - delega a MELONI LUIGI, GALIMBERTI ENRICA (n.
azioni 1320) - delega a POZZI PAOLA, GALIMBERTI FAUSTA (n. azioni 1481) - delega a BANCHIERI ANDREA, GALIZZI ANNA
FULVIA (n. azioni 2077) - delega a VENTURINI FRANCESCA, GALLAROTTI MARIA (n. azioni 1) - delega a PORTA GIANNINO,
GALLASTRONI LUCIANA (n. azioni 150) - delega a MAGNANINI ANNA, GALLAZZI PAOLO (n. azioni 999) - delega a GALLAZZI
PIETRO, GALLEGATI DANTE (n. azioni 2064) - delega a GALLEGATI AMEDEO, GALLENI ENRICO (n. azioni 150) - delega a
PAOLICCHI LEONARDO, GALLENI PATRIZIA (n. azioni 150) - delega a PAGLIAI MASSIMILIANO, GALLENZI GIACOMINA (n.
azioni 628) - delega a VALOTTI GIUSEPPE, GALLERANI MILA (n. azioni 150) - delega a VANNI VANNA, GALLETTA PAOLO
GIUSEPPE ANTONIO (n. azioni 409) - delega a BONAMASSA GIORGIO, GALLETTI CARMEN (n. azioni 912) - delega a PIOLA
ALBERTINA, GALLETTI CHIARA (n. azioni 248) - delega a LISCHI LAURA, GALLI ACHILLE (n. azioni 1) - delega a BELOMETTI
GIUSEPPE TIZIANO, GALLI ANTONIO MARIA (n. azioni 27500) - delega a COMI VERA, GALLI CARLA (n. azioni 970) - delega a
CONTE ANNA, GALLI CELSO (n. azioni 100) - delega a MORSELLI PAOLO, GALLI CRISTINA (n. azioni 150) - delega a SESSA
WALTER, GALLI GIORGIO (n. azioni 2582) - delega a CIVELLI LEOPOLDO, GALLI GIULIO (n. azioni 3850) - delega a LUPPI
MIRTA, GALLI GIUSEPPE (n. azioni 11080) - delega a FERRARIS LORENZO, GALLI GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a
GOGLIO SILVERIO, GALLI INNOCENZO (n. azioni 3083) - delega a RUMO DIEGO, GALLI LORIS GIUSEPPE (n. azioni 360) 93
delega a GALLI MASSIMO GIUSEPPE, GALLI LUCA (n. azioni 2516) - delega a TERZI GIULIANO, GALLI PRIMO CARLO (n.
azioni 1200) - delega a BINAZZI WALTER, GALLI STEFANIA (n. azioni 3) - delega a BAVAGNOLI MATTEO, GALLI ZEFFERINO
(n. azioni 25) - delega a CECCHINO FAUSTO, GALLIANI MARIA (n. azioni 1622) - delega a ZANI LUCA, GALLIANI MATILDE (n.
azioni 3601) - delega a VERGA ANTONIA, GALLIANO IVANO PIERO (n. azioni 360) - delega a BALZO GIUSEPPE, GALLIANO
RENZO MARIO (n. azioni 416) - delega a BALZO GIUSEPPE, GALLIGANI RINO (n. azioni 289) - delega a DANELLI
GIANFRANCO, GALLIMBERTI GIUSEPPE (n. azioni 4000) - delega a ROSSETTO IDA, GALLINA ALESSANDRO (n. azioni 722)
- delega a AIROLDI PIERBALDI, GALLINA ENRICO (n. azioni 11525) - delega a OCEANO PIERGIOVANNI, GALLINA
GIANLUCA (n. azioni 200) - delega a BOCA FRANCESCO, GALLINA GIUSEPPINA (n. azioni 360) - delega a PANIGONI ALDO,
GALLINA ROSANNA (n. azioni 300) - delega a CACITA CARLO, GALLINA SIMONA (n. azioni 1964) - delega a ZAPPINO MARIA
GRAZIA, GALLINARI VITTORIO (n. azioni 8128) - delega a DANOVA GIUSEPPE, GALLINARO ELENA (n. azioni 155) - delega a
ASTI ITALO, GALLINI MANFREDO (n. azioni 1900) - delega a BRUSCHI L. E GALLINI M. SNC, GALLINO ANTONIO (n. azioni
360) - delega a LUSSO MARGHERITA, GALLINO IVANO (n. azioni 192) - delega a CHEMINI LUCIANO, GALLINO LAURA (n.
azioni 511) - delega a GALLINO ANNA MARIA, GALLIONE PAOLA (n. azioni 232) - delega a MANNA GIANNI, GALLIZIOLI IOLE
(n. azioni 1800) - delega a LOCATELLI ADRIANA, GALLO ALBERTO (n. azioni 361) - delega a TERZOLO PIERA ANGELA,
GALLO ANTONIO (n. azioni 475) - delega a GALLO LUIGI, GALLO DAMIANO (n. azioni 1) - delega a ERBEA RENZO, GALLO
DOMENICO (n. azioni 150) - delega a NARDOZZA ANTONIO, GALLO ELIA (n. azioni 10) - delega a GUASTINI GIOVANNA,
GALLO ELVIRA (n. azioni 600) - delega a SARASINO RITA, GALLO GIOVANNA ALFREDA (n. azioni 150) - delega a POLO
NAUTICO VIAREGGIO SRL - SOCIETA` CONSORTILE A RESPONSAB, GALLO GIUSEPPE (n. azioni 475) - delega a GALLO
LUIGI, GALLO KATIUSCIA (n. azioni 1) - delega a BELLOTTI GIAN ANTONIO, GALLO LUCA (n. azioni 2156) - delega a
MOTTOLA MARIA RITA, GALLO NICOLETTA (n. azioni 3544) - delega a CALZARI MASSIMO, GALLO NICOLINO (n. azioni 400)
- delega a FUGAZZA ANGELO, GALLO SERGIO (n. azioni 2220) - delega a FERRERO MARISA, GALLO VINCENZO (n. azioni
1) - delega a MOTTOLA MARIA RITA, GALLO VIVIANA (n. azioni 150) - delega a POLO NAUTICO VIAREGGIO SRL SOCIETA` CONSORTILE A RESPONSAB, GALLORI GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a MOTTOLA MIRELLA, GALLORINI
ROBERTO (n. azioni 360) - delega a STRUCHEL MASSIMILIANO, GALLUCCIO ANNA MARIA (n. azioni 1) - delega a CORGINI
GENESIO, GALLUZZI CARLO (n. azioni 244) - delega a MARIANI CLAUDIO, GALLUZZI PIETRO (n. azioni 150) - delega a
MARIANI CLAUDIO, GALLUZZO EMANUELA (n. azioni 825) - delega a BOSCO CLARA, GALMOZZI GIOVANNI (n. azioni 22) delega a FOLLI ERNESTO, GALMOZZI PIER ANGELO (n. azioni 2949) - delega a LOMBARDI ALESSANDRO, GALOPPINI
MARIA (n. azioni 1061) - delega a BOLDRIN ALESSANDRO, GALUPPO IVO (n. azioni 4408) - delega a PERINA VITO,
GALUPPO MORENO (n. azioni 633) - delega a PERINA ALFREDO, GALUPPO ROBERTO ANGELO (n. azioni 2640) - delega a
PISANI PIETRO, GALUPPO SABRINA (n. azioni 633) - delega a PERINA VITO, GALVAGNI OMAR (n. azioni 150) - delega a
MATTARELLO PIETRO, GALVAN LEONZIO (n. azioni 245) - delega a MAGOSSO DEBORA, GALVANI EMANUELA (n. azioni
100) - delega a GAIARDELLI DARIO, GALVANI FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a MOLTENI GIOVANNI, GALVANINI MARIA
CHIARA (n. azioni 52) - delega a ALIPRANDI ROBERTO, GAMALERIO PAOLO (n. azioni 1) - delega a DRAGHI GIULIANA,
GAMALERO FRANCA (n. azioni 1584) - delega a GIACOMA CARLO, GAMALERO GIOVANNI (n. azioni 664) - delega a
RASELLI MASSIMILIANO, GAMBA ANDREA (n. azioni 10) - delega a ROMANO ALESSANDRO, GAMBA ANTONIO (n. azioni
3675) - delega a DAL BEN TERESA, GAMBA TANIA (n. azioni 1721) - delega a GIANNECCHINI ALESSANDRA, GAMBARETTO
ALBINO (n. azioni 2415) - delega a BRUNI MARIO, GAMBARETTO SILVIA (n. azioni 300) - delega a POLI ROSSANO,
GAMBARO GRETA (n. azioni 1) - delega a VENTURINI BRUNO, GAMBAROTTO SILVIA (n. azioni 250) - delega a BONGIORNO
GIOVANNA, GAMBERO MARISA (n. azioni 825) - delega a MASIERO FLORIO, GAMBERONI CLAUDIO (n. azioni 360) - delega
a OLIVIERI VITTORIO, GAMBERONI TIZIANO (n. azioni 150) - delega a BORGHETTI ANGELINA, GAMBIN IVAN (n. azioni 150)
- delega a PASETTO DANIELE, GAMBINI GIANCARLO (n. azioni 1) - delega a GHINELLI EMILIO, GAMBINI GIUSEPPE
ADELIO (n. azioni 654) - delega a COZZI AMBROGIO, GAMBINI GUGLIELMO (n. azioni 624) - delega a RAIMO MICHELE,
GAMBINI LINDA (n. azioni 1) - delega a BONADIO ALFONSO, GAMBIRASIO DOMENICO (n. azioni 20135) - delega a
NEMBRINI FRANCO PAOLO, GAMBONE IOLANDA (n. azioni 5000) - delega a GALLINO GIUSEPPE, GAMBOTTO ROSANNA
(n. azioni 360) - delega a GIACHI ALDO, GAMINARA FRANCESCO (n. azioni 450) - delega a ZANELLI CARLA, GAMUCCI
ALBERTA (n. azioni 360) - delega a PUCCINI ATTILIO, GANAPINI ALFIERO (n. azioni 1900) - delega a VARINI VALERIO,
GANAPINI CINZIA (n. azioni 200) - delega a AICARDI TIZIANO, GANASSI GIAN CARLO (n. azioni 7920) - delega a IACONA
VINCENZO, GANDELLI ROBERTA (n. azioni 217) - delega a BELTRAMI CARLO PAOLO, GANDINI ERCOLANO (n. azioni 6545)
- delega a ROSSIGNOLI CELINO, GANDINI RENATO (n. azioni 3120) - delega a CORNELLI ANTONIA, GANDO MARIO (n.
azioni 1494) - delega a COCORULLO MICHELE, GANDOLA LAURA (n. azioni 640) - delega a BIANCHESSI MARIA AUSILIA,
GANDOLA LUCIANO (n. azioni 278) - delega a DONARINI LUIGI, GANDOLFI ANNALISA (n. azioni 360) - delega a GANDOLFI
ROBERTO, GANDOLFO ANDREINA (n. azioni 5) - delega a BIGHIN PIETRO, GANDOLFO FRANCESCO (n. azioni 409) delega a LEONI ROBERTO, GANDOLFO PIETRO (n. azioni 10) - delega a BOSCHINI VITTORIA, GANDOSSI GUIDO (n. azioni
360) - delega a DALLAGRASSA ELIO, GANDOSSI SEVERINO (n. azioni 1) - delega a BOSIO SPERANDIO, GANDUS
ROBERTO (n. azioni 15000) - delega a TALICE DOMENICO, GANGEMI GIOVANNI MARIO (n. azioni 150) - delega a GORI
GIANCARLO, GANGI DIEGO (n. azioni 336) - delega a GANGI VINCENZO, GANUCCI DEANNA (n. azioni 1) - delega a COPPINI
ENRICO, GANZAROLLI PAOLA (n. azioni 1) - delega a MARCHIORI MARCO, GANZERLA GIORGIO (n. azioni 100) - delega a
CALANCA PAOLA, GANZERLI GABRIELE (n. azioni 1734) - delega a BARBIERI GIAN CARLO, GANZETTI ANGIOLA MARIA (n.
azioni 100) - delega a SALAMI CARLA, GAO QUANKAN (n. azioni 150) - delega a CAZZANIGA DINO FRANCO, GARANZINO
94
ROSELLA (n. azioni 111) - delega a BRAGA MARIA TERESA, GARASSINO MARIA (n. azioni 1431) - delega a DELFINO
ANGELO, GARATTI ANNARITA (n. azioni 440) - delega a PANIGONI VANDA, GARAU MARCELLO (n. azioni 1) - delega a
CONTELLI CRISTINA, GARAVAGLIA FLAVIO (n. azioni 150) - delega a BRAMBILLA MONICA, GARAVAGLIA GIAN CARLO (n.
azioni 3393) - delega a CORRADO MARCO, GARAVAGLIA MARIA PIA (n. azioni 10001) - delega a COLLA ROSANNA,
GARAVAGLIA MICHELA (n. azioni 229) - delega a CORRADO MARCO, GARAVANI LUCIANO (n. azioni 494) - delega a TOTA
FERDINANDO, GARAVELLI GIOVANNA (n. azioni 5222) - delega a SARACINO VITO, GARBACCIO ROSALIA (n. azioni 960) delega a MINERO RE ALBERTO, GARBAGNI MARIA PAOLA (n. azioni 717) - delega a STROBINO PARIDE, GARBARINI
ROBERTO LIVIO (n. azioni 829) - delega a FANTINI MARCO, GARBELLI GIOVANNA (n. azioni 2) - delega a RIBONI ALDO,
GARBIERO MADDALENA (n. azioni 4041) - delega a MATTEYA EZIO, GARBIN LAURA (n. azioni 1201) - delega a TENERO
GUGLIELMO, GARDA AGOSTINO (n. azioni 337) - delega a POVIA LEONARDA, GARDELLINI MARIO (n. azioni 480) - delega a
CIANFLONE FRANCESCO, GARDI ANNAROSA (n. azioni 2232) - delega a VESTITA DONATO, GARDINO CARLA (n. azioni
5730) - delega a LIONETTI PASQUALE, GARESIO VALERIO (n. azioni 1200) - delega a LISA ANTONELLO, GARFAGNINI
GIACOMO (n. azioni 1144) - delega a LANDUCCI ELIO, GARIBALDI EMANUELA (n. azioni 360) - delega a LOMBARDI
ALESSANDRO, GARIBALDI RICCARDO (n. azioni 150) - delega a CUPITI MASSIMILIANO, GARIEL GABRIELLA MARIA (n.
azioni 4000) - delega a LIONETTI PASQUALE, GARIGGIO GABRIELLA (n. azioni 123) - delega a MIAZZI ALBERTO, GARIONE
IVAN (n. azioni 150) - delega a ZAGARELLA GAETANO, GARIONE MAURILIO (n. azioni 25000) - delega a ZAGARELLA
GAETANO, GARLASCHI DONATELLA (n. azioni 150) - delega a FRANCIOSO AURELIO, GARLATI LILIANA (n. azioni 2200) delega a GUASTI PIERINO, GAROFALO LUIGI (n. azioni 2950) - delega a ZANOTTA VIRGILIO, GAROFALO MARIA
FRANCESCA (n. azioni 150) - delega a CAMPEDELLI STEFANO, GAROFALO ROCCO (n. azioni 466) - delega a COSA
SALVATORE, GAROFANO SERGIO (n. azioni 100) - delega a DI PIETRO ANTONELLA, GARONZI LUIGI (n. azioni 500) delega a PLOTEGHER ERMANNO, GAROPPO MAURINA (n. azioni 14) - delega a DE TOGNI ANGELO, GARRONE FRANCA
(n. azioni 850) - delega a SIRI EGIDIO, GARRONE LORENZO (n. azioni 1250) - delega a RE CARMELA, GARUTI ANGELO (n.
azioni 5400) - delega a FREGNI IAGO, GARZERO PIA (n. azioni 522) - delega a ROSSI ELENA, GARZON DANTE (n. azioni
2160) - delega a BRESSAN MARIA, GARZONIO FRANCO (n. azioni 2166) - delega a TROMBELLI VALTER, GARZOTTO
SANDRA (n. azioni 2298) - delega a BERGAMIN FLORINDO, GASCO CARLO (n. azioni 11000) - delega a CARLETTI
VANESSA, GASPARATO FRANCESCO (n. azioni 1000) - delega a BRENTEGANI ROMANO, GASPARATO GABRIELE (n.
azioni 150) - delega a SPERI FIORENZO, GASPARELLO ALFREDO (n. azioni 1) - delega a BURATTO GIOVANNI, GASPARI
ANDREA (n. azioni 2175) - delega a MOSCA BARTOLOMEO, GASPARI GIANFRANCO (n. azioni 1) - delega a CHELINI
EDOARDO GIOVANNI, GASPARI GILBERTO (n. azioni 150) - delega a LENTINI GIUSEPPE, GASPARI LUCA (n. azioni 1) delega a MATALONI ENZO, GASPARI PASQUINA (n. azioni 24307) - delega a PRADELLA PAOLO, GASPARI PELLEI EGIDIA
(n. azioni 3478) - delega a PAVESI PIER GIUSEPPE, GASPARI VILMA (n. azioni 3611) - delega a GUGLIELMI GIAMPAOLO,
GASPARINI ANNA MARIA (n. azioni 4100) - delega a BURLI RICCARDO, GASPARINI CARLO (n. azioni 1) - delega a
CIRRINCIONE GIUSEPPE, GASPARINI GIUSEPPE (n. azioni 2059) - delega a MIGLIORINI VINANZIO, GASPARINI MARTA (n.
azioni 960) - delega a CRISTIANO ANTONIO, GASPARINI MATTEO (n. azioni 10) - delega a CALZOLARI MARIANNA,
GASPARINI MAURO (n. azioni 4641) - delega a LEONE GERARDO, GASPARONE SAVERIO (n. azioni 500) - delega a
SENESTRARO MARIA, GASPARONI ANNA (n. azioni 1375) - delega a BEVILACQUA GIANLUCA, GASPARONI RENZO (n.
azioni 2659) - delega a AGNOLI SILVANA, GASPARRI MONICA (n. azioni 211) - delega a MORI IVO, GASPERI CLAUDIA (n.
azioni 360) - delega a CONTARELLI MARIO, GASPERINI ALDO (n. azioni 1000) - delega a DELNEGRO SABINO, GASPERINI
ANNA (n. azioni 360) - delega a PONS IVA, GASPERINI LUIGI (n. azioni 416) - delega a FERRERI FILIPPO, GASPERINI MARIO
(n. azioni 6252) - delega a BIASSONI SERGIO, GASSER ROBERT (n. azioni 215) - delega a ROSSI GIOVANNI, GASTALDELLI
LUIGI (n. azioni 360) - delega a CAMPAGNARI MARIA ROSA, GASTALDELLI MARIA ROSA (n. azioni 3850) - delega a
BALLARINI ANGELA, GASTALDELLI TERESA (n. azioni 500) - delega a GIULIARI FEDERICO, GASTALDI DOLORES (n. azioni
793) - delega a GIACHINO SERGIO, GASTALDI GLAUCO (n. azioni 503) - delega a ZENONI MARCO, GASTALDO ANDREA (n.
azioni 1800) - delega a NALINI ENRICO, GASTALDO BORTOLO (n. azioni 6260) - delega a ZAMBON BRUNO, GASTALDO
VALENTINA (n. azioni 54) - delega a VILLOIS TIZIANA, GATTI CARLO (n. azioni 309) - delega a ANDREONE GIUSEPPE,
GATTI ELISABETTA (n. azioni 2027) - delega a ZANELLA ANNA MARIA, GATTI FABIO (n. azioni 664) - delega a MARMO
LEONARDO, GATTI FEDERICA (n. azioni 1396) - delega a ZANELLA ANNA MARIA, GATTI GIAN PIETRO (n. azioni 3009) delega a CARINI BIANCA, GATTI GIOVANNI TERESIO (n. azioni 615) - delega a GAGGERI FABIO, GATTI GIUSEPPE (n. azioni
1250) - delega a VEDOVATI MAURO, GATTI MANUELA (n. azioni 360) - delega a MEDEGHINI ELENA, GATTI MARIACARLA
(n. azioni 262) - delega a PORCHERA ANTONIO, GATTI MARINO GIANNI (n. azioni 1012) - delega a RUGGERI CINZIA, GATTI
MAURO CARLO (n. azioni 73) - delega a BASSO RICCI SERENA, GATTI PATRIZIO (n. azioni 360) - delega a STEFANINI
MASSIMO, GATTICO IRIS (n. azioni 151) - delega a MAZZARELLA ADDOLORATA, GATTINARA LELIA (n. azioni 13398) delega a BROOKERS S.P.A., GATTINO GUALTIERO (n. azioni 984) - delega a BONIS COSTANZO, GATTO ANTONELLA (n.
azioni 2000) - delega a TROISI ENRICO, GATTONI CARLA (n. azioni 2880) - delega a LUPICA ANTONELLA, GATTONI
RENATO (n. azioni 12) - delega a CROCE IVO, GAUDENZI ENNIO (n. azioni 12480) - delega a BALLANTI FLAVIO, GAVARINO
PIERINO (n. azioni 87) - delega a FERRETTI ROBERTO, GAVINELLI ANDREA (n. azioni 4750) - delega a CALCAGNO
VINCENZO, GAVINELLI MATTEO (n. azioni 479) - delega a SACCO AURELIO, GAVINELLI ROCCO (n. azioni 684) - delega a
GALLO MARIA, GAVINELLI TULLIO (n. azioni 684) - delega a TONDINA CHRISTIAN, GAVIOLI BARBARA (n. azioni 1090) delega a GAVIOLI FRANCO, GAVIOLI ENRICO (n. azioni 9601) - delega a TEDESCHI MARIA LUISA, GAVIORNO GIUSEPPE
95
ERNESTO (n. azioni 775) - delega a CORNACCHIARI FRANCESCO, GAZICH BRUNELLA (n. azioni 86) - delega a BOLOGNINI
GIORDANO, GAZIERO LUIGI (n. azioni 12000) - delega a COATI ELIO, GAZZANI NEREO (n. azioni 3488) - delega a PERINA
ALFREDO, GAZZANIGA MARIA LUISA (n. azioni 645) - delega a CAPPELLAZZI MICHELE, GAZZELLONI RANIERO (n. azioni
277) - delega a LOBUONO TAJANI ROBERTO LUCA, GAZZINI RITA (n. azioni 21100) - delega a LUGLI GIORGIA, GAZZO
SIMONE (n. azioni 1500) - delega a TORNERI MARIAROSA, GAZZOLA ELIO (n. azioni 600) - delega a LEROSE DOMENICO,
GAZZOLA LUIGI (n. azioni 25998) - delega a ZAZZALI FILIPPO, GAZZOLI DANILO FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a
ANTINORI PATRIZIA, GAZZOTTI GIOVANNI (n. azioni 2280) - delega a CORSINI RENZO, GAZZOTTI ROBERTO (n. azioni
2760) - delega a CORSINI RENZO, GECCHERLE GIUSEPPE (n. azioni 1) - delega a FALEZZA ALBERTO, GELAIN MARCO (n.
azioni 1) - delega a VENTURATO MASSIMO, GELATI MAURIZIO (n. azioni 9757) - delega a DONDI GIANNI, GELIO CLAUDIO
(n. azioni 1682) - delega a SAVOIA DINO, GELLI NATALE (n. azioni 1930) - delega a MORETTI ANTONELLA, GELLI SAVERIO
(n. azioni 760) - delega a CLUSINI GINO, GELLONA MASSIMILIANO (n. azioni 287) - delega a BOLCO GIUSEPPE, GELMETTI
GIANLUCA (n. azioni 10) - delega a CRESTANI BRUNO, GELMETTI MARISA (n. azioni 3434) - delega a FERRARI
ANTONELLA, GELMI GRAZIELLA (n. azioni 1200) - delega a EPIS LORENZO, GELMINI CRISTINA (n. azioni 150) - delega a
CALELLA STELLA, GELMINI LUCIANA (n. azioni 825) - delega a DOARDO GIUSEPPE, GELMINI MATTEO (n. azioni 150) delega a CALELLA STELLA, GELMINI SIMONE (n. azioni 787) - delega a BERTOLDI MIRCO, GELMINI STEFANO (n. azioni 60)
- delega a ARIENTI ENRICO, GELORMINI EDMONDO (n. azioni 150) - delega a CONTINI DANIELE, GEMELLI PIER CARLO (n.
azioni 5500) - delega a SAINO ENRICA MARIA, GEMIGNIAN GABRIELE (n. azioni 1100) - delega a GEMIGNIAN GIORGIO,
GEMIN BARBARA (n. azioni 1) - delega a BONARDI DAMIANO, GENELLINA ELDA (n. azioni 121) - delega a RIVOLTA SIRO,
GENERALE CARMELA (n. azioni 77) - delega a CREMONA ERNESTINA, GENERALE FIORENZO (n. azioni 77) - delega a
CREMONA ERNESTINA, GENERALI LUISA (n. azioni 1) - delega a BERSANI MASSIMO, GENERANI MARIO (n. azioni 6665) delega a BELLINO ANTONIO, GENERELLI ERMELINDA (n. azioni 1) - delega a GUZZO MARIO, GENEROSO RENZO (n. azioni
600) - delega a PIPIA ANTONIO, GENESINI RUGGERO (n. azioni 1500) - delega a FRIGO LUIGINA, GENESTRONI GIOVANNI
(n. azioni 684) - delega a PAVESI PIER GIUSEPPE, GENINETTI MIOTERO RENATA (n. azioni 227) - delega a LOREFICE
PIERO, GENNARI ANGIOLINA (n. azioni 250) - delega a MENEGOLO ALESSANDRO, GENNARI LUCA (n. azioni 860) - delega
a GRECO GIUSEPPE, GENNARI VITTORINO (n. azioni 600) - delega a GENNARI UGO, GENNARO ANTONIO (n. azioni 2892) delega a DONDI MARIA CRISTINA, GENNARO BERNARDINO (n. azioni 364) - delega a POMELLA MARIA GRAZIA, GENNARO
GIANFRANCO (n. azioni 661) - delega a POMELLA MARIA GRAZIA, GENNARO LORELLA (n. azioni 684) - delega a MIOZZI
OTELLO, GENNARO PACIFICO (n. azioni 10260) - delega a PERI GUIDO, GENNARO TERESA (n. azioni 601) - delega a
IACOMETTI ROBERTO, GENOVESE CINZIA GIUSEPPINA (n. azioni 1) - delega a GETILLI ROBERTO, GENOVESE GIORGIO
(n. azioni 1) - delega a GETILLI ROBERTO, GENOVESI SERGIO (n. azioni 150) - delega a GALLI PIERLUIGI, GENRE
COSTANZO (n. azioni 52) - delega a ROSSETTI ARMANDO, GENTILE ROSA (n. azioni 2750) - delega a GIRAUDO
ALESSANDRINA, GENTILI ANNA (n. azioni 360) - delega a RUBERTI SAVERIO, GENTILI FENELIA (n. azioni 61) - delega a
BUCCIANTI GIORGIO, GENTILI GIUSEPPE (n. azioni 624) - delega a DEL SARTO LINO GABRIEL, GENTILINI MICHELE (n.
azioni 300) - delega a RABITI MATTEO SILVESTRO, GENTILINI PALMIRO (n. azioni 1200) - delega a ROSANO VINCENZO,
GENUA CARMELO (n. azioni 10) - delega a MASCINI STEFANO, GENZANI CRISTINA (n. azioni 360) - delega a COLETTO
MARIA LAURA, GERARD GINA (n. azioni 1) - delega a LAGORDI PIERLUIGI, GERBALDO GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a
TESTA RAIMONDO, GERBINO ROSA (n. azioni 150) - delega a ERBETTA LUCIANO, GEREVINI FABRIZIO (n. azioni 150) delega a COSSU ROBERTO, GERINI GILBERTO (n. azioni 1762) - delega a AMANTINI DELFINO, GERINI GIORGIO (n. azioni
4039) - delega a VINCO DINO, GERLOTTI ALDO (n. azioni 275) - delega a FAGOTTO MAURIZIA, GERMANINO AUGUSTO (n.
azioni 1) - delega a CALIGARI LUCIA, GERMINI ANTONIA BABILA (n. azioni 6007) - delega a VASIRANI ROBERTO, GERNONE
STEFANO ANTONIO (n. azioni 300) - delega a VALVASSORI ROBERTO, GEROSA TERESA (n. azioni 944) - delega a
MARUCA MARIO, GHEDINI DONATELLA (n. azioni 1200) - delega a CICOGNANI ERMES, GHEDINI ENZO (n. azioni 5800) delega a CECCHINI LIBERA SPERANZA, GHELARDI MARUSCO (n. azioni 360) - delega a CARLETTI PASQUALINA,
GHELLER ERIKA (n. azioni 251) - delega a MEMORE ROSANNA, GHERARDI BRUNELLA (n. azioni 600) - delega a
CAVALLIERI MANUEL, GHERARDUCCI ANNALISA (n. azioni 150) - delega a MESSICANI ALESSIO, GHERARDUCCI
RICCARDO (n. azioni 1) - delega a LANZA GIUSEPPE, GHERZI MARIA PIA (n. azioni 1224) - delega a BONDENARI MARCO,
GHEZZI GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a BIANCHINI GIUSEPPE, GHEZZI MARIO (n. azioni 1000) - delega a MANGILI
MARIA, GHIAZZA ANTONIO (n. azioni 1) - delega a NEGRO CARLO, GHIBAUDO PIERA (n. azioni 360) - delega a MARAIA
DIEGO, GHIDDI CAMILLO (n. azioni 250) - delega a FIORANI MAURIZIO, GHIDELLI ANGELO (n. azioni 1403) - delega a FRERI
OSVALDO, GHIDINI BENEDETTA (n. azioni 150) - delega a PACCIARINI MARCO, GHIDINI ROBERTO (n. azioni 409) - delega a
FERITI CRISTIAN, GHIDONI PAOLA (n. azioni 3600) - delega a GHIDONI DANTE, GHIDOTTI LEONARDO (n. azioni 12823) delega a SALVATERRA GUIDO, GHIELMI ANGELA (n. azioni 1) - delega a BRUNI GIAN LUCA, GHIELMI NELLY (n. azioni 684)
- delega a CAFFARRI SILVANO, GHIETTI LUIGIA (n. azioni 1582) - delega a LAURENTI ELVEZIA MARIA, GHIETTI SILVIA (n.
azioni 303) - delega a MAIORANA SALVATORE, GHILARDI CRISTIAN (n. azioni 100) - delega a PERNIOLA NICOLA, GHILARDI
FRANCESCA GIOVANNA (n. azioni 684) - delega a LEONI FULVIO, GHILARDI LAURO (n. azioni 1119) - delega a DE BILIO
MASSIMO, GHILARDI MICHELE (n. azioni 684) - delega a VANNUCCHI GIAMPIERO, GHINAZZI RENZA (n. azioni 75) - delega
a DE SENSI CATERINA, GHINOI MARINA ISABELLA (n. azioni 3140) - delega a FERRETTI LUCIA PAOLA, GHIO GIUSEPPE
PIER GIORGIO (n. azioni 669) - delega a PONZALINO RENATA, GHIOTTO ENRICO (n. azioni 1) - delega a OMODEO ZORINI
GIANMARIO, GHIOTTO GIUSEPPE LUIGI (n. azioni 250) - delega a GAMBARETTO GIOVANNA, GHIOTTO MATTEO (n. azioni
96
409) - delega a BRANCO FRANCESCO, GHIOTTO MIRCO (n. azioni 409) - delega a BRANCO FRANCESCO, GHIRARDELLI
MAURIZIO (n. azioni 2502) - delega a MARTINENGHI STEFANO, GHIRARDI RITA (n. azioni 360) - delega a MARTINO
PIERANGELO, GHIRARDINI MARIO (n. azioni 1720) - delega a ABETTI ANDREA, GHIRELLI MARIANO (n. azioni 600) - delega
a BELLINI MARIA GRAZIA, GHIRELLO ROBERTO (n. azioni 1509) - delega a PASATO ALDO, GHIRI MARICA (n. azioni 360) delega a SALVETTI SARA, GHIRI SILVANO (n. azioni 480) - delega a SALVETTI SARA, GHIRINI LUCETTA (n. azioni 10327) delega a GOI RODOLFO, GHIRO NICOLA (n. azioni 2174) - delega a VANDELLI ALFREDO, GHIRO PAOLO (n. azioni 3614) delega a MARANI MARIA ELENA, GHIRRI GUIDO (n. azioni 2487) - delega a PIAZZI RENATO, GHISELLI ALDA RITA (n. azioni
375) - delega a BARBOLINI GIOVANNI, GHISELLI MARIA GRAZIA (n. azioni 192) - delega a LAZZARESCHI LUCA, GHISINI
MATHIAS (n. azioni 8420) - delega a GHISINI TERESA, GHISOLFI ALESSANDRA (n. azioni 1830) - delega a PINELLI
FRANCESCA, GHIZZI MIRIA (n. azioni 360) - delega a CERON MAURO, GHO ANNA MARIA (n. azioni 360) - delega a BOBBIO
ROSAMARIA, GHO MARIO (n. azioni 684) - delega a PILETTA TONIOT OSCAR, GHO SILVANA (n. azioni 1403) - delega a
ALCALI LUIGI, GIACALONE NUNZIA (n. azioni 4300) - delega a GAMBINO TOMMASO, GIACCHERO ANDREA (n. azioni 360) delega a GASPARETTO ROBERTO ACHILLE, GIACHERO IDA CATERINA (n. azioni 1550) - delega a GARBERO ARMANDO,
GIACHETTI GIULIA MARIA (n. azioni 234) - delega a GIACHETTI ANGELO, GIACHIN DOMENICO (n. azioni 360) - delega a
BADINO CONSOLATA, GIACOBAZZI ANTONIO (n. azioni 1494) - delega a OLEZZI DOMENICO, GIACOBAZZI GIULIO (n.
azioni 600) - delega a TORRICELLI GABRIELE, GIACOBBE GIOVANNA (n. azioni 500) - delega a SCOLARO ATTILIO,
GIACOBBO CLAUDIO (n. azioni 2257) - delega a GUADAGNIN BRUNO, GIACOBINO PIERALDO (n. azioni 510) - delega a
TOSO ERMANNO, GIACOMAZZI ADRIANA (n. azioni 350) - delega a VALDEGAMBERI RINO, GIACOMAZZI ALESSANDRO (n.
azioni 409) - delega a FERRARI ETTORE, GIACOMAZZI ANNA (n. azioni 250) - delega a PASI DANIELE, GIACOMAZZI
MICHELA (n. azioni 10) - delega a GIACOMAZZI ROBERTO, GIACOMELLI DAVIDE (n. azioni 47934) - delega a ARDUINI
FRANCO, GIACOMELLI GIACOMO (n. azioni 150) - delega a BALDERI EUGENIO, GIACOMELLI GIANFRANCO (n. azioni 409) delega a SALZA ENRICO, GIACOMELLI MAURO (n. azioni 8) - delega a PAGANO ILARIA, GIACOMI ALBINO (n. azioni 32868) delega a GIACOMI STEFANO, GIACONI NICOLA (n. azioni 3729) - delega a VENTURINI LUIGI, GIALDINI CLAUDIO (n. azioni
1452) - delega a PROSPERO GIOVANNI, GIAMELLO EGIDIO (n. azioni 1) - delega a BOSIO MARIELLA, GIAMPAOLI
RAFFAELLA (n. azioni 150) - delega a MARTINI MARIANO, GIAMPA` CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a CRISPIATICO ATTILIO,
GIAMPIETRI GABRIELE (n. azioni 150) - delega a BERTONATI ERNESTO, GIAMPUZZI ALBERTO (n. azioni 150) - delega a
LIPPI GIACINTO, GIANASSI DANIELA (n. azioni 2633) - delega a DIANI RAFFAELE, GIANELLI GIACOMO (n. azioni 150) delega a FERRARI WALTER LUIGI, GIANELLI MARINA (n. azioni 1) - delega a PISELLI PIER LUIGI, GIANELLO RENZO (n.
azioni 7450) - delega a GAVIOLI LORENZO, GIANETTI RICCARDO (n. azioni 250) - delega a ALCALI LUIGI, GIANFALDONI
ROBERTO (n. azioni 1460) - delega a CIANI ILARIA, GIANFERRARI DANIELE (n. azioni 3475) - delega a GIANFERRARI
LUCIANO, GIANGOIA MARIA VENANZIA (n. azioni 2632) - delega a BORGARELLI TEOBALDO, GIANI CAROLINA (n. azioni
1618) - delega a BARRESI GIACOMA, GIANNANTI ALBERTO (n. azioni 406) - delega a CATASTINI ORLANDINO,
GIANNARELLI ROBERTA (n. azioni 360) - delega a ERTA ANTONIO, GIANNASI MARIO (n. azioni 150) - delega a DINI MAURO,
GIANNELLI ANDREA MATTEO (n. azioni 12000) - delega a BORGARELLI TEOBALDO, GIANNELLI PAOLO FRANCESCO (n.
azioni 1200) - delega a DEL SIGNORE CASIMIRO, GIANNERINI GUALTIERO (n. azioni 360) - delega a PRUNETI BENITO,
GIANNETTI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a SCARDAONI DIANA, GIANNETTI DINO (n. azioni 600) - delega a
GIANNETTI PIETRO, GIANNETTI EMANUELE (n. azioni 830) - delega a AMATI GILDO, GIANNETTI GABRIELE (n. azioni 1) delega a COPPINI ENRICO, GIANNI ADALBERTO (n. azioni 498) - delega a CANTONI FERDINANDO, GIANNI MONICA (n.
azioni 250) - delega a KOLA ALEKSANDER, GIANNI SERGIO (n. azioni 850) - delega a CASUCCI MAURO, GIANNINI ADRIANO
(n. azioni 360) - delega a PARONELLI ANGELO, GIANNINI EMORE (n. azioni 1) - delega a SERRI DOMENICA, GIANNINI
FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a ZAPPATERRA NADIA, GIANNINI ROMANO (n. azioni 516) - delega a ZOPPI ENNIO,
GIANNINI SILVIA (n. azioni 360) - delega a ZAPPATERRA NADIA, GIANNINO MONICA (n. azioni 149) - delega a LEONE
GERARDO, GIANNONE ALESSANDRA (n. azioni 150) - delega a BURDISSO GIANPIERO, GIANNONE MARIKA (n. azioni 360)
- delega a PERRON CABUS UGO, GIANNONI ALESSANDRA (n. azioni 3888) - delega a FORMICHI IRELLA, GIANNONI
FRANCESCO (n. azioni 1591) - delega a VENTURI MARILENA, GIANNONI GIACOMO (n. azioni 1401) - delega a
BALDASSARRE GIOVANNI, GIANNONI MARIAGIULIA (n. azioni 2084) - delega a CHELLI MARTA, GIANNONI PIER LUIGI (n.
azioni 150) - delega a CIARDI ANNA, GIANNOTTI ALESSANDRA (n. azioni 154) - delega a RIMONTI MIRKO, GIANNOTTI
GILBERTO (n. azioni 2) - delega a FERRI RENZO, GIANNOTTI MARA (n. azioni 360) - delega a PIERONI ALDO, GIANNOTTI
SCILLA (n. azioni 4200) - delega a DE BILIO MASSIMO, GIANNUNA GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a LORI MASSIMO,
GIANOTTI GABRIELLA (n. azioni 510) - delega a TOSO ERMANNO, GIANVANNI MARCO (n. azioni 150) - delega a
COLASANTI FILIPPO, GIAQUINTO SALVATORE (n. azioni 395) - delega a TOTA FERDINANDO, GIARDA ATTILIO (n. azioni
1036) - delega a GIARDA ROBERTO, GIARDA FRANCESCO (n. azioni 1526) - delega a GIARDA ROBERTO, GIARDA MARIA
ANGELICA (n. azioni 307) - delega a GORI GIORGIO, GIARDA SILVIO (n. azioni 360) - delega a PUGLISI SALVATORE, GIARDI
SANDRA (n. azioni 2136) - delega a PELLEGRINI GIOVANNI, GIARDINI MASSIMILIANO (n. azioni 1) - delega a FERRI
ANGELO, GIARETTA FRANCESCA (n. azioni 2750) - delega a PARO GIANCARLO, GIARETTA NICOLA (n. azioni 721) - delega
a LERVINOTTI GIOVANNI, GIAROLA ADOLFO (n. azioni 1000) - delega a MODE` MARCELLINO, GIAROLA ANTONIO (n.
azioni 3264) - delega a CASTIONI MARIA GRAZIA, GIAROLA BRUNO (n. azioni 1440) - delega a PERBELLINI CLARA MARIA,
GIAROLA LOREDANA (n. azioni 194) - delega a BETTELINI GRAZIELLA, GIAROLI ERMES (n. azioni 2269) - delega a
SALVATORI NELLO, GIASSI GIUSEPPINA (n. azioni 360) - delega a MACCARINI GIOVANNA, GIAVAZZI MARIO LUIGI (n.
97
azioni 5001) - delega a CREMASCOLI PARIDE, GIAVINO PIERA (n. azioni 600) - delega a VERNETTI DOMENICO, GIAVONI
CARLO (n. azioni 5400) - delega a TREVENZOLI UMBERTO, GIBBA MECCO IDA (n. azioni 2059) - delega a DIDONE EZIO,
GIBELLI EMANUELA (n. azioni 2201) - delega a BAZZOCCHI LUCIANO, GIBELLINO FRANCA (n. azioni 192) - delega a
ROSATO VILMER, GIBERTI ORNELLA MANUELA (n. azioni 1) - delega a VERGNANINI ORAZIO, GIBERTINI IVO (n. azioni 5) delega a GIBERTINI FAUSTO, GIBERTONI GIAMPAOLO (n. azioni 10) - delega a RICCI GABRIELE, GICATI ADRIANO (n.
azioni 1200) - delega a ALDA` LIVIO, GIDARI ROSARIO (n. azioni 1000) - delega a GORGONE LUIGI, GIE LUISA MARIA (n.
azioni 623) - delega a RAITERI DELIO, GIELLA MARIA GRAZIA (n. azioni 250) - delega a BERTALMIO PAOLA, GIERI DILETTA
(n. azioni 240) - delega a CASTELLI MARIO, GIGLIO MASSIMO (n. azioni 1168) - delega a PAOLUCCI ANDREA MARIA,
GIGLIOLI CINZIA (n. azioni 154) - delega a CIARDI ANNA, GIGLIOTTI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a BIBOLOTTI
PAOLO, GILA ANGELO (n. azioni 6) - delega a MASINI PATRIZIA, GILARDETTI NATALIA (n. azioni 1) - delega a MACCO
FEDERICO, GILARDI DELIA (n. azioni 409) - delega a BALLARIO SERGIO, GILARDI MARCO (n. azioni 55452) - delega a
VITOLANO LUCIA, GILARDI MARIA (n. azioni 1984) - delega a COTTINO LUCIA, GILARDI VITTORIO (n. azioni 5000) - delega a
CANNONE THOMAS, GILARDONE GIANCARLO (n. azioni 26) - delega a PARODI GABRIELLA, GILARDONE VALENTINA (n.
azioni 401) - delega a PARODI GABRIELLA, GILARDONI EDOARDO (n. azioni 2344) - delega a CASTIGLIONI DANIELE,
GILARDONI MARIA LEDA (n. azioni 1) - delega a RAVASI BECCUTI PAOLO, GILIOLI ANDREA (n. azioni 151) - delega a
PROVERBIO MYRIAM ANNA, GILIOLI LAWRENCE DANIEL (n. azioni 150) - delega a ROZZA FRANCESCO, GILIOLI PATRIZIA
(n. azioni 600) - delega a BACCHELLI FRANCO, GILIOLI TIZIANA (n. azioni 1200) - delega a CAFFARRI SILVANO, GILITOS
LORENZO (n. azioni 8610) - delega a BORDONALI ROBERTO, GILLI GIULIO CESARE (n. azioni 10) - delega a FORNARO
ANGELO, GILODI ANGELA MARIA (n. azioni 518) - delega a NOBILE BRUNA, GILONA ERNESTA (n. azioni 1) - delega a
STRADA PIERO, GINELLI GIORGIO (n. azioni 441) - delega a BAGNOD CRISTIAN, GINELLI GIUSEPPE (n. azioni 1756) delega a BARONI GIULIO, GINESI FRANCO (n. azioni 3000) - delega a COSI CARLA, GINEVRO GIOVANNI (n. azioni 30500) delega a BOSETTI GIAN MASSIMO, GINI ELENA (n. azioni 879) - delega a SOSO LORENZO, GIOIA MARISA (n. azioni 150) delega a CATASTINI TANIA, GIOIA PIERPAOLO (n. azioni 150) - delega a ARNABOLDI ERMINIO, GIOLA CLAUDIO (n. azioni
3150) - delega a CALVANI DARIO, GIOLITO GIOVANNI (n. azioni 1400) - delega a GAVAZZA GIOVANNI, GIONGO BARBARA
(n. azioni 150) - delega a FILOSA JOSE` ERRICO, GIONGO NICOLA (n. azioni 150) - delega a MATTIVI IVANA, GIORCELLI
LUIGI (n. azioni 3236) - delega a LEPORATI BRUNO, GIORDANA GIUSEPPINA (n. azioni 183) - delega a COTTONE CLAUDIO
FRANCESCO, GIORDANELLI DANIELA (n. azioni 1) - delega a BIANCO MARCO, GIORDANI GIORDANO (n. azioni 2738) delega a BIGI ANGELO, GIORDANO DOMENICO (n. azioni 361) - delega a BIONDO FRANCO, GIORGETTI ADRIANO (n. azioni
360) - delega a LELLI RODOLFO, GIORGETTI CARLO (n. azioni 1) - delega a SANTOVITO MARIA GRAZIA, GIORGETTI
MASSIMO (n. azioni 1498) - delega a SEGHEZZI RAFFAELLA, GIORGI AVIO (n. azioni 150) - delega a BUONO LUIGI, GIORGI
CASIMIRO (n. azioni 2605) - delega a PAMPANA FRANCESCO, GIORGI DANIELE (n. azioni 150) - delega a FABBRI
GIOVANNI, GIORGI EDERA (n. azioni 2000) - delega a RAGAZZINI PIER FRANCO, GIORGI GIORGIO LUCIANO (n. azioni
2839) - delega a GUGLIELMI ADA GIUSEPPINA, GIORGI LUCIANO (n. azioni 360) - delega a NARDI RAFFAELLO, GIORGI
PAOLA (n. azioni 1893) - delega a MALUCCHI MASSIMO, GIORGIOLA BATTISTA (n. azioni 1) - delega a FERRARESE MARIA
GRAZIA, GIORGIUCCI GUIDO (n. azioni 2000) - delega a MEDIAGROUP 98 SOCIETA` COOPERATIVA, GIORI ROSA (n. azioni
2534) - delega a GASPERINA GERONI LORENZO, GIORIA LUIGI (n. azioni 1530) - delega a SILVESTRI MARIO, GIORIA
PIETRO (n. azioni 1424) - delega a ANTONIOLI STEFANO, GIORNELLI CARLO (n. azioni 8209) - delega a LEHNERTZ
RENATA, GIOVAGNONI GIANCARLO (n. azioni 650) - delega a PAGANELLA FABRIZIO, GIOVANARDI CARLO (n. azioni 150) delega a BARONTINI SERESANA, GIOVANAZZI PAOLO (n. azioni 1200) - delega a CROCI MARICA, GIOVANELLI ROSINA (n.
azioni 2160) - delega a SITTA ROBERTO, GIOVANELLI VALERIA (n. azioni 1) - delega a FUSARI REMO, GIOVANETTI
SERGIO (n. azioni 777) - delega a MACCHIONI ERMINIO, GIOVANNELLI FEDERICO (n. azioni 12600) - delega a SCUNCIA
PIERO, GIOVANNELLI GIANCARLO (n. azioni 32440) - delega a SCUNCIA PIERO, GIOVANNETTI MARTA (n. azioni 360) delega a IACOPINI MASSIMILIANO, GIOVANNINI GIANNA (n. azioni 1784) - delega a GOLINELLI CARLA, GIOVANNINI LIA (n.
azioni 1) - delega a MARCHI MARCO, GIOVANNINI MASSIMO (n. azioni 360) - delega a MARCHI GIAN PAOLO, GIOVANNONI
CLAUDIO (n. azioni 2400) - delega a GANDINI ORNELA, GIOVANNONI LUCA (n. azioni 10055) - delega a BERARDI ITALO,
GIOVEDI MARIO (n. azioni 67) - delega a CASTIGLIONE VALTER, GIRALDO LUCIANO (n. azioni 150) - delega a BARONCELLI
GIOVAN BATTISTA, GIRAMONTI ANTONIO (n. azioni 3019) - delega a BERTONCELLI CORRADO, GIRAMONTI SARA (n.
azioni 360) - delega a GIRAMONTI GIOVANNI, GIRARD MARIA (n. azioni 550) - delega a MICELLONE SILVIO, GIRARDI DINO
(n. azioni 6164) - delega a VENTURINI GIANFRANCO, GIRARDI GIANMARCO (n. azioni 444) - delega a LUTI GIULIANO,
GIRARDI LAURA (n. azioni 2812) - delega a GARIONE NELLA, GIRAUDI MAURO (n. azioni 3720) - delega a GUARINO
GIOVANNI, GIRAUDO ROBERTA (n. azioni 342) - delega a GIRAUDO ERMANNO, GIRAUDO ROBERTO (n. azioni 1) - delega a
GIAMELLO JACOPO DAVIDE, GIRELLI ANGELO (n. azioni 5280) - delega a BIANCHINI LORETTA, GIRELLI CARLA (n. azioni
17312) - delega a GIRELLI GIUSEPPE, GIRELLI ELENA (n. azioni 3736) - delega a MENEGOLLI ROBERTO, GIRELLI
GIANPAOLO (n. azioni 300) - delega a GIRELLI SERGIO, GIRELLI MARCO (n. azioni 10001) - delega a GIRELLI GIANLUIGI,
GIRELLI MARIA (n. azioni 2642) - delega a PICCOLI MARIA GRAZIELLA, GIRELLI RENE` (n. azioni 650) - delega a AGRANDI
FULVIO, GIRELLI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a CAMERA GIOVANNA, GIRELLI SILVANO (n. azioni 300) - delega a
GIRELLI SERGIO, GIRELLI UMBERTO (n. azioni 5) - delega a GANDINI LUIGI, GIRGENTI FRANCESCO (n. azioni 360) - delega
a BERTOLI CLAUDIO, GIRIBALDI EMILIO (n. azioni 1) - delega a SCOTTI ELENA MARIA, GIRLANDA FILIPPO (n. azioni 4968)
- delega a DOLCI RINO, GIRLANDA IVANA (n. azioni 1755) - delega a PIZZOLATO DAVIDE NICOLA, GIRLANDO LUCA (n.
98
azioni 150) - delega a ZIFARONE ANGELINA, GIRO SANDRO (n. azioni 2224) - delega a BARGAGNATI MARCO,
GIROLIMETTO LUCA (n. azioni 150) - delega a TROISI ENRICO, GIROLIMINI RENZO (n. azioni 150) - delega a VANNI
ANDREA, GIROMINI GIANPAOLO (n. azioni 9293) - delega a BIANCHI ANGELA, GIROMINI IVAN (n. azioni 1153) - delega a
DONETTI RICCARDO, GIROMINI ORAZIO (n. azioni 960) - delega a DE GIULI PIETRO, GIRONDI MASSIMO (n. azioni 1019) delega a MAURO FRANCESCO, GIROTTO WALTER (n. azioni 1) - delega a VITALONE ANTONINO, GISMONDI DANTE (n.
azioni 990) - delega a GIANNETTI PIETRO, GIUBBOLINI GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a GIUBBOLINI LUCA,
GIUBERCHIO PIETRO (n. azioni 2151) - delega a ZUSSO DILIANO, GIUDICI ENRICO (n. azioni 25000) - delega a GIUDICI
ATTILIA MARIA ASSUNTA, GIUGNI GIULIANO (n. azioni 500) - delega a BARCHERI SILVANO, GIULI FERDINANDO (n. azioni
20000) - delega a COLOMBINI PAOLO, GIULIANETTI PIER LUIGI (n. azioni 150) - delega a CIMA VENANZIO, GIULIANI
ANGELA (n. azioni 1186) - delega a CARRER PAOLO, GIULIANI DANILO (n. azioni 360) - delega a LONGOBARDI AGOSTINO,
GIULIANI ELEONORA (n. azioni 360) - delega a CONTINI ERNESTO, GIULIANI MARA (n. azioni 150) - delega a VISCHIONI
MAURO, GIULIANO ANTONELLA (n. azioni 9500) - delega a LA MASA GIUSTO, GIULIANO FABRIZIO (n. azioni 547) - delega a
LASTRUCCI ROBERTO, GIULIARI MASSIMO (n. azioni 960) - delega a FACCINCANI MARIO, GIULIARI ROSALINA (n. azioni 1)
- delega a FALEZZA ALBERTO, GIULIOTTI PAOLO (n. azioni 356) - delega a LEONARDO MAURO, GIUNIPERO MARIO (n.
azioni 1) - delega a GHIBAUDI GIORGIO, GIUNTA SABRINA (n. azioni 2) - delega a BECONCINI FOSCO, GIUPPONI MARIA (n.
azioni 150) - delega a GATTI GIAMPIETRO, GIURANNA TIZIANO (n. azioni 1375) - delega a GIURANNA MARIO, GIURLANI
CARLO (n. azioni 2484) - delega a FABBRI GIOVANNI, GIURRI GIACOMINA (n. azioni 2160) - delega a BONATO ROSARIA,
GIUSSANI CRISTINA (n. azioni 243) - delega a GUIDI GIUSEPPE, GIUSTI FLAVIO (n. azioni 1800) - delega a TONOZZI
MARINA, GIUSTI GIORGIO (n. azioni 100) - delega a SANDROLINI MAURIZIO, GIUSTI ITALO (n. azioni 360) - delega a
SPERANZA MARIO, GIUSTI PAOLO (n. azioni 8668) - delega a CAFALLI ROBERTO, GIUSTI PAOLO FRANCO (n. azioni 360) delega a CECCARELLI FRANCESCO, GIUSTINA ARNALDO (n. azioni 1027) - delega a MARONE LUIGI, GIUSTINA GIACOMO
(n. azioni 1) - delega a LEONARDI MARIA ANGELA, GIUSTINA LUCIA MARIA (n. azioni 2475) - delega a MARONE LUIGI,
GIUSTINI MICHELA (n. azioni 215) - delega a FALASCHI LORENZO, GIUSTINIANI ISABELLA (n. azioni 206) - delega a
ORSECCI LUISA, GIVA PAOLO (n. azioni 151) - delega a IACOLINO FEDERICO, GLISONI PATRIZIO (n. azioni 10800) - delega
a BOVO ANDREA, GNOCCHI ANTONIO (n. azioni 166) - delega a LANFRANCO CATERINA, GOBBETTI PAOLO (n. azioni
14500) - delega a CAVALLO PATRIZIA, GOBBETTI RINO ANTONIO (n. azioni 9266) - delega a ZANON MARIA RITA,
GOBBETTI STEFANO (n. azioni 7100) - delega a ALBERTINI ANTONIO, GOBBETTI VIRGINIO (n. azioni 1540) - delega a
TAVELLA LUIGI, GOBBI BRUNO (n. azioni 21714) - delega a GIROLETTI FRANCESCO, GOBBI LAURA (n. azioni 15715) delega a COFFANI SILVANA, GOBBI PAOLA (n. azioni 180) - delega a GIORGI VIRGILIO, GOBBINI CHRISTIAN (n. azioni 1) delega a MONESI NERIO, GOBBINI GIULIANO (n. azioni 1) - delega a POLI NATALINO, GOBBO FRANCA (n. azioni 15568) delega a GIACOBAZZI ADRIANO, GOBETTI FRANCA (n. azioni 1) - delega a LOMBEZZI LEONIERO, GODDI ROSARIA (n.
azioni 150) - delega a D`AMATI MICHELE, GODDIO GIAN LUIGI (n. azioni 4171) - delega a BELTRAMETTI CLARA, GODDIO
RENATO (n. azioni 1901) - delega a BELTRAMETTI CLARA, GODI GIANFRANCO (n. azioni 11604) - delega a LANGHI
PASQUALE, GODINO ANDREA (n. azioni 380) - delega a LONGO DOMENICO, GODIO ENRICO (n. azioni 775) - delega a
GODIO ROBERTO, GODIO NICOLAI (n. azioni 150) - delega a BERTONA ORFEO, GOITA FEDERICA (n. azioni 600) - delega a
MARCHINI GIORGIO, GOLDIN VALMA (n. azioni 2400) - delega a RACIOPPI ALVISE, GOLDONI EMILIO (n. azioni 100) delega a AMATO GIANNI, GOLDONI MARIA ANGELA (n. azioni 9728) - delega a POLLASTRI FRANCO, GOLE LUCIA (n. azioni
360) - delega a BOLFI ALESSANDRO, GOLIA ANGELO (n. azioni 360) - delega a ACERBIS GUIDO, GOLINELLI DANIELE (n.
azioni 1650) - delega a PIOLA ALBERTINA, GOLINELLI INNOCENZO (n. azioni 1100) - delega a CONFORTI MARIO,
GOLINELLI MARIA (n. azioni 1) - delega a SANTI DINO, GOLINI FEDERICO (n. azioni 1735) - delega a MENTA RINO, GOMBIA
TIZIANA (n. azioni 985) - delega a VENTURELLI ROMANO, GOMEZ MARIA FERNANDA (n. azioni 1) - delega a MAZZARELLA
ANGELA, GONCALVES LIMA RAMIRO MIGUEL (n. azioni 150) - delega a RACASI ANNA ROSA, GONELLA CIRILLO (n. azioni
826) - delega a BRACCHI FRANCA, GONELLA LUCA (n. azioni 1279) - delega a GONELLA GIANCARLO, GONNELLA DIMITRI
(n. azioni 250) - delega a SAPONARO RAFFAELE, GONNI ENRICO MASSIMILIANO (n. azioni 584) - delega a GUGLIELMI ADA
GIUSEPPINA, GONSALVI LUIGI (n. azioni 6) - delega a GUARNERI GIOVANNI, GONZATO LINA (n. azioni 3809) - delega a
SPAGNA SERGIO, GORACCI SILVANO (n. azioni 3719) - delega a ARATI TERESA, GORBI ANTONELLA (n. azioni 360) delega a FRATINI MARIA ROSA, GORDINI CLORINDA (n. azioni 1796) - delega a GALASSI MIRIA, GORGAZZIN NORA (n.
azioni 360) - delega a MARCUZ MASSIMO, GORGIA GIANFRANCO (n. azioni 2) - delega a CIURCA CARMELO, GORI CARLO
ALBERTO (n. azioni 1200) - delega a FUNARI DOMENICA RITA, GORI DANIELE (n. azioni 150) - delega a GESTRI ITALO,
GORI GIULIA (n. azioni 1) - delega a BIANCHINI UMBERTA, GORI LIVIA (n. azioni 1) - delega a CONSIGLI VITTORIO, GORI
STEFANO (n. azioni 1) - delega a BIANCHINI UMBERTA, GORIAN FABIO (n. azioni 1000) - delega a GELMETTI RENATO,
GORLA LORENZO (n. azioni 1779) - delega a MIANO MARIA CRISTINA, GORLANI GIULIETTA ANNA (n. azioni 6708) - delega
a BROGLIO TIZIANA, GORZA STEFANO (n. azioni 363) - delega a SECCO RENATO, GOSETTO MARINA (n. azioni 740) delega a BATTANOLI FRANCO, GOTTARDI MARIA LUISA (n. azioni 187) - delega a FRANCHINI MARIA, GOTTARELLI
FRANCO (n. azioni 16075) - delega a VALMORRA GABRIELE, GOTTI ANTONIETTA (n. azioni 952) - delega a TOMBINI
ELISABETTA, GOVI MAURIZIA (n. azioni 200) - delega a MELLI GIAMPAOLO, GOVI MAURIZIO (n. azioni 2475) - delega a
NOBILI LUISA, GOVI ROMANA (n. azioni 815) - delega a GALLI PIETRO SRL, GOZENI MICAELA (n. azioni 4567) - delega a
GIACOMA CARLO, GOZZI MARTINA (n. azioni 1) - delega a MARCAZZAN FLAVIO, GOZZI TIZIANO (n. azioni 360) - delega a
MARAI CARLO, GRACCHI GIANLUIGI (n. azioni 1) - delega a MACCO FEDERICO, GRACI SALVATORE (n. azioni 300) - delega
99
a FILIPPI PIER LUIGI, GRADI ALBERTO MAURIZIO (n. azioni 2100) - delega a LELLI RODOLFO, GRAFFIGNA GIORGIO (n.
azioni 10600) - delega a MASINI PATRIZIA, GRAGNANI DANIELA (n. azioni 157) - delega a ALBANESE MARIO, GRAGNOLI
LORIANO (n. azioni 60963) - delega a D`ANGELO ARMIDA, GRAMAGLIA BRUNO GIANBATTISTA (n. azioni 192) - delega a
BERA CLEMENTINA RITA, GRANA MORENA MARIA (n. azioni 1480) - delega a SILVA CLAUDIA, GRANAI FRANCA (n. azioni
1829) - delega a BRIZZI PAOLA, GRANATA AGOSTINO (n. azioni 996) - delega a FILIPET VILIA, GRANATA ANGELO RINO (n.
azioni 3851) - delega a MARELLI SILVIO, GRANATA IVAN (n. azioni 2641) - delega a MARELLI SILVIO, GRANCELLI CARMEN
(n. azioni 361) - delega a TOSO SIMONETTA, GRANDELLI GIANLUIGI (n. azioni 330) - delega a ROSA LUCIANO, GRANDI
GASTONE (n. azioni 250) - delega a BOMMARTINI ALBERTO, GRANDI MARIA (n. azioni 2750) - delega a CAVINA
GIANCARLO, GRANDIS FRANCESCO (n. azioni 950) - delega a FERRACIN GIANNI, GRANELLI BRUNO (n. azioni 6007) delega a BRIGNOLE MARINA, GRANERO UMBERTO (n. azioni 150) - delega a FERRARO ROBERTO, GRANETTO LUIGI (n.
azioni 2) - delega a ROSSI PRIMO, GRANFO SABINA (n. azioni 4809) - delega a VALDEGAMBERI RINO, GRANUZZO DARIO
(n. azioni 7588) - delega a GIRELLI GILIO, GRAPPOLI GRAZIELLA (n. azioni 6000) - delega a FIUMANO` FRANCESCA MARIA,
GRASSELLI GIORDANO (n. azioni 1587) - delega a MANTOVANI CARLO, GRASSI CLAUDIA (n. azioni 5100) - delega a
NICOLIS MARCO, GRASSI GIUSEPPE EMILIO (n. azioni 8592) - delega a CRISTIANO GIROLAMA, GRASSI JACOPO UGO
LORENZO (n. azioni 64) - delega a SALZA ENRICO, GRASSI LUIGI EMILIO (n. azioni 2132) - delega a PRATO VINCENZO,
GRASSI MARCELLO SERAFINO (n. azioni 1000) - delega a LAMONARCA FRANCESCO, GRASSI RAIMONDO (n. azioni 1548)
- delega a MARRI NICLA, GRASSI ROBERTO (n. azioni 2132) - delega a PRATO VINCENZO, GRASSIA MARIA CRISTINA (n.
azioni 3000) - delega a ROSSARI BAROZZA ELISABETTA, GRASSO GEMMA (n. azioni 240) - delega a GUGLIELMINETTI
LETIZIA, GRASSO GILBERTO (n. azioni 2135) - delega a SANDRI RENATO, GRASSO GREGORIO (n. azioni 79) - delega a
SCOLA LUCIANO, GRASSO ROSA (n. azioni 1024) - delega a CERUTTI VITTORIO, GRASSO SECONDINA (n. azioni 4250) delega a CARPENEDO CLAUDIO, GRATZIU CORRADO (n. azioni 207) - delega a ROMOLI ROMOLO, GRAVELLONE MARTA
VALENTINA (n. azioni 892) - delega a ROBIGLIO CARLO, GRAVELLONE PIER ALBERTO (n. azioni 18634) - delega a
ROBIGLIO CARLO, GRAZIANI DONATO (n. azioni 3002) - delega a BOVE GIUSEPPE, GRAZIANI GAETANO (n. azioni 1455) delega a BIANCHINI VALENTINA, GRAZIANI GIORGIO (n. azioni 1) - delega a GABURRO MARIA GRAZIA, GRAZIANI
GIOVANNA (n. azioni 5640) - delega a VESENTINI LORENZO, GRAZIANO LELLO (n. azioni 150) - delega a VANTINI RENATO,
GRAZIANO MIRELLA (n. azioni 278) - delega a BOLCO GIUSEPPE, GRAZIANO PROSPERINO (n. azioni 666) - delega a BERA
CLEMENTINA RITA, GRAZIOLA MARTA (n. azioni 4999) - delega a PRANDINI ARMANDO, GRAZIOLI LUIGI (n. azioni 6365) delega a MANETTA CARLO, GRAZIOLI RINO (n. azioni 300) - delega a ALSINO GABRIELLA, GRECHI STEFANO (n. azioni
480) - delega a BERNAZZI FRANCESCO, GRECO EMMA (n. azioni 250) - delega a VILLA VERA, GRECO FRANCO (n. azioni 1)
- delega a ZAMPERLINI FRANCO, GRECO GIUSEPPE (n. azioni 1800) - delega a CATITTI GUIDO MARIA, GRECO MASSIMO
(n. azioni 2330) - delega a GAVIRATI GIULIO CESARE, GREGGIO MIRANDA (n. azioni 1) - delega a FONDAZIONE BAGLIANI,
GREGOTTI ANNA (n. azioni 29800) - delega a BIANCHI LUIGI, GREMIZZI GIANLUIGI (n. azioni 150) - delega a GANDELLI
LAURO, GREMO LUCIA ELISA (n. azioni 1000) - delega a VARETTO MADDALENA, GREPPI GIANCARLO (n. azioni 150) delega a VERCELLINO GIOVANNI, GRESPI PIERO ANGELO (n. azioni 2397) - delega a GINELLI GIORGIO, GREZZI LAURA
(n. azioni 150) - delega a ABATI FULVIA, GRIECO FABIO (n. azioni 150) - delega a GIANNETTI ALBERTO, GRIGGI MARIA
TERESA (n. azioni 1680) - delega a GIRARDELLO ARIELLA, GRIGGI MASSIMO MARIA (n. azioni 207) - delega a GRIGGI
MONICA, GRIGGIO FERNANDA (n. azioni 654) - delega a CONTE MICHELE, GRIGNASCHI FERNANDO (n. azioni 768) delega a BARGAGNATI MARCO, GRIGNOLI FABIO (n. azioni 1) - delega a MACCHI GABRIELLA, GRIGOLI ALESSANDRO (n.
azioni 2997) - delega a POLETTO PAOLO, GRIGOLI MARZIA (n. azioni 150) - delega a ANTOLINI SERGIO, GRIGOLI
MAURIZIO (n. azioni 228) - delega a SAPONARO RAFFAELE, GRIGOLINI GABRIELE (n. azioni 5127) - delega a VESENTINI
MARIA, GRIGOLINI GIORGIO (n. azioni 2040) - delega a FRANCO ROBERTO, GRIGOLINI PIERLUIGI (n. azioni 2040) - delega
a CARMAGNANI LUIGI, GRILLI MAURO (n. azioni 1500) - delega a CONSONNI FRANCO, GRILLI PAOLO (n. azioni 182) delega a GIORGI VIRGILIO, GRILLI SIMONE (n. azioni 1) - delega a COMPARINI ENZO, GRILLI UGO (n. azioni 254) - delega a
COMPARINI ENZO, GRILLO MARGHERITA (n. azioni 1) - delega a ALESSANDRIA EUGENIO, GRIMALDI DANIELE (n. azioni
154) - delega a CAVALLARO ILARIO, GRIMALDI GIOVANNI (n. azioni 950) - delega a MASOERO RENZO, GRIMALDI LUCA (n.
azioni 150) - delega a CORTESE FRANCA, GRIMALDI MARCO (n. azioni 1) - delega a BRUSOTTI CLAUDIO PIER GIUSEPPE,
GRINZATO FABIO (n. azioni 1445) - delega a MUSSIO UMBERTO, GRISI GUGLIELMO (n. azioni 10914) - delega a BRAVI
ROBERTO, GRISI IGOR (n. azioni 1) - delega a ORSIANI PIETRO, GRITTI ANDREA (n. azioni 449) - delega a SERI LUIGINA,
GRITTI FAUSTINO (n. azioni 33956) - delega a MOSCONI GIULIO, GRIVA ROSA (n. azioni 554) - delega a TAZZINI VITTORIO,
GRIZIA ROSA ANGELA (n. azioni 100) - delega a LASINORAVA CLARA, GROLLA LOREDANA (n. azioni 1) - delega a FASSINA
FRANCESCA ANGELA, GROLLA UGO (n. azioni 5616) - delega a BOVI ROBERTO, GROMO EUGENIO (n. azioni 815) - delega
a SARASSO GIUSEPPE, GRONCHI FRANCO (n. azioni 3927) - delega a RAMA ARTAN, GRONDA ANNA MARIA (n. azioni
9000) - delega a CIOCCA VASINO DANIELE, GROPELLI MARIA (n. azioni 150) - delega a BOTTARINI ARMANDO,
GROPPETTI IRENE (n. azioni 150) - delega a GAMBARO ORESTE, GROPPO ENRICHETTA (n. azioni 450) - delega a
BETTEGA ANTONELLA, GROSSI ERMES (n. azioni 1270) - delega a BRAGLIA EMILIO, GROSSINI ELENA (n. azioni 1) delega a PATRUCCO PAOLO, GROSSINI EMILIANA MARIA (n. azioni 1) - delega a GROSSI PIERCARLA, GROSSINI
GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a PATRUCCO PAOLO, GROSSINI PIETRO (n. azioni 10) - delega a BARBERO ENRICO,
GROSSO MICHELANGELO (n. azioni 4800) - delega a LAGAZIO GIAN CARLO, GROSSO PIER MARIO (n. azioni 386) - delega
a GROLLA ANTONELLO, GROSSULE GIUSEPPE (n. azioni 7694) - delega a COSTA ARMANDO, GROSSULE TERESA (n.
100
azioni 250) - delega a GRETTER CLAUDIO, GROTTI BRUNO (n. azioni 1106) - delega a DALLE MURA ROBERTO, GRUBER
GENETTI ANDREAS (n. azioni 2000) - delega a FORESTI ANGELO, GRUBOR MILAN (n. azioni 150) - delega a SLEMER
GIACINTO, GRULLI DONATA (n. azioni 840) - delega a FONTANESI LUCA, GRULLI FEDERICO (n. azioni 150) - delega a
FACCHINI DOLORES, GRUMELLI ANTONIO (n. azioni 500) - delega a DEL PICCOLO TIZIANO, GUADAGNINI ALBERTO (n.
azioni 375) - delega a SENTIMENTI DEANNA, GUADAGNINI ANDREA (n. azioni 454) - delega a CAROLLO PIERLUIGI,
GUADRINI GIANFRANCO (n. azioni 1) - delega a BENELLI GIUSEPPE, GUADRINI MARINA (n. azioni 1) - delega a MAURI
SABRINA, GUADRINI PINUCCIA (n. azioni 133) - delega a BENELLI GIUSEPPE, GUAGLIO FABRIZIO (n. azioni 420) - delega a
VILLANI ANTONELLA, GUAGLIO GAUDENZIO (n. azioni 959) - delega a ALLUIGI GIACOMO, GUAITA ANTENORE (n. azioni
100) - delega a FACCINCANI LUIGI, GUAITA GIORGIO (n. azioni 500) - delega a BARBUTI VILMA, GUALANDRIS DANIELA (n.
azioni 150) - delega a MONTONATI DANILO, GUALDI ANTONIO (n. azioni 1) - delega a GENTILE ELISABETTA, GUALDI
CORRADO (n. azioni 600) - delega a ASCARI ALBERTO, GUALDI GIANPIETRO (n. azioni 2008) - delega a BOMBARDIERI
MASSIMILIANO, GUALDI MARIO (n. azioni 4950) - delega a TAGLIAVINI FLORIANA, GUALINO GIOVANNI (n. azioni 173) delega a BONELLI MAURA, GUALINO ROBERTO (n. azioni 410) - delega a MARIANO CARMEN, GUALTIERI FABRIZIO (n.
azioni 360) - delega a MASIERO FLORIO, GUALTIERI FRANCESCA (n. azioni 684) - delega a VIAPPIANI LEONILDE,
GUALTIERI GIULIA (n. azioni 684) - delega a VIAPPIANI LEONILDE, GUALTIERI MARCO (n. azioni 160) - delega a BIGNOTTI
PIERINA, GUANDALINI TIZIANO (n. azioni 619) - delega a BRUNI GIORGIA, GUANTIERO LEONELLA (n. azioni 305) - delega a
BONAMINI ZENO, GUARAGNA GIAN LUCA (n. azioni 2222) - delega a BIANCHINI FRANCA, GUARANO PATRIZIA (n. azioni
690) - delega a BALBO SILVANO, GUARINO ANTONIO (n. azioni 805) - delega a SALVI GIUSEPPE, GUARINO CESARE (n.
azioni 360) - delega a BARLETTA STEFANO DARIO, GUARINON GIANFRANCO (n. azioni 150) - delega a LONARDI ANNA
MARIA, GUARISCHI GIUSEPPINA (n. azioni 409) - delega a MOLINARI LUCIANO, GUARISE REMIGIO (n. azioni 100) - delega
a GUARISE GIANFRANCO, GUARNIERI CARLO (n. azioni 366) - delega a DAMIANI GIOVANNI, GUARNIERI GIUSEPPE (n.
azioni 4029) - delega a BENTOGLIO GIAN LUIGI, GUARNIERI LOREDANA (n. azioni 825) - delega a CASAGRANDE
GIACOMO, GUARNIERI LUCA (n. azioni 60) - delega a GIMMELLI ANTONIO LUIGI, GUARNORI ENZO (n. azioni 1024) - delega
a CERUTTI VITTORIO, GUARONA ELISABETTA (n. azioni 293) - delega a BERNENGO SILVANA, GUASCHI ROSA (n. azioni 1)
- delega a NICOLA MARIA, GUASCHINO ANGELA MARIA (n. azioni 1287) - delega a GATTI MARIA CARLA, GUASCHINO
GIUSEPPE (n. azioni 1488) - delega a ROTA LUIGI, GUASCHINO LUCIA (n. azioni 2636) - delega a CARPENEDO CLAUDIO,
GUASCHINO SANDRO (n. azioni 2636) - delega a ROTA LUIGI, GUASCO ERNESTO (n. azioni 403) - delega a IRMELLO
MAURO, GUASCO FRANCESCO (n. azioni 2150) - delega a VICINO RITA, GUASCO GIANCARLO (n. azioni 433) - delega a
GIROTTO MAURIZIO, GUASTAMACCHIA GIANFRANCO (n. azioni 6721) - delega a BERETTA DINO, GUASTAPAGLIA
GIUSEPPE (n. azioni 1072) - delega a FRATESCHI ALDO, GUASTI PIERA (n. azioni 1) - delega a BIANCO MARCO, GUASTINI
MARCO (n. azioni 200) - delega a PEVERELLI GIUSEPPE, GUASTONE GIAN FRANCA (n. azioni 1200) - delega a
SPAGNOLINI SILVIA, GUAZZELLI MATTEO (n. azioni 1) - delega a FERRI RENZO, GUBERTINI ANTONELLA (n. azioni 1074) delega a PARIDI ANGELO, GUCCIONE ANTONIO (n. azioni 16) - delega a VALLANA GIOVANNI, GUELFI ROBERTO (n. azioni
1) - delega a GUELFI RENATO, GUELFI SILVANO (n. azioni 1) - delega a GUELFI RENATO, GUELFI STEFANIA (n. azioni 406)
- delega a PAMPANA PAOLO, GUENZI AMOS (n. azioni 250) - delega a PORTIGLIOTTI DINO, GUERCETTI ANNA MARIA (n.
azioni 1200) - delega a DOSSENA ANTONIO, GUERCI ANGELO (n. azioni 150) - delega a ASSOCIAZIONE AUTONOMA
ARTIGIANI CREMASCHI, GUERCI RICCARDO (n. azioni 1730) - delega a ARONA PIER GIACOMO, GUERRA AROLDO (n.
azioni 1) - delega a PIACENTINI EMILIO CARLO, GUERRA CARLA (n. azioni 2581) - delega a FIORELLA ALFIO, GUERRA
CLAUDIA (n. azioni 711) - delega a PALVARINI GUGLIELMO, GUERRA CLAUDIO (n. azioni 425) - delega a IELO GIANLUCA,
GUERRA GIANFRANCO (n. azioni 1109) - delega a GHIDONI PAOLA, GUERRA GRAZIANO (n. azioni 50734) - delega a
BENEDETTI ROBERTO, GUERRA LORETTA (n. azioni 1) - delega a ZAMPERLINI FRANCO, GUERRA PAOLO (n. azioni 619) delega a CAPPELLA RITA, GUERRA ROBERT LOUIS (n. azioni 1373) - delega a BIGNOTTI ALESSANDRO, GUERRA
SILVANA (n. azioni 1) - delega a PIACENTINI EMILIO CARLO, GUERRA SIMONE (n. azioni 656) - delega a ZOCCA PAOLINO,
GUERRERA NICOLA (n. azioni 151) - delega a DE CICCO ANDREA, GUERRESCHI GIACOMINA (n. azioni 2373) - delega a
BENATTI CARLO, GUERRI LUISA (n. azioni 100) - delega a FERRI ERIKA, GUERRIERO ELENA (n. azioni 150) - delega a
VOLA CLAUDIA, GUERRIERO IGNAZIO (n. azioni 150) - delega a PEA ANTONIO, GUERRIERO MONICA (n. azioni 1509) delega a VOLA CLAUDIA, GUERRINI FEDERICA (n. azioni 10) - delega a GUERRINI MARIO, GUERRINI SUSANNA (n. azioni
5000) - delega a RUMIZ GIUSEPPE, GUERZI ENRICO (n. azioni 150) - delega a ZANETTI STEFANO, GUGGINO MORENA (n.
azioni 2073) - delega a COZZI SRL, GUGGIOLA LUCIANO (n. azioni 360) - delega a GASPERINI MARCELO, GUGLIELMATI
GIANFRANCA (n. azioni 1) - delega a BONZANINI MICHELE, GUGLIELMELLO ANGELO (n. azioni 150) - delega a BARATO
GINO, GUGLIELMI BENVENUTO (n. azioni 150) - delega a DI EGIDIO KATIA, GUGLIELMI DAVIDE (n. azioni 1) - delega a
TABATABAI SEYED DJAMAL, GUGLIELMI DOMENICO (n. azioni 649) - delega a MASSARI GIANFRANCO, GUGLIELMI
EGIDIO (n. azioni 12000) - delega a ZANONI FIORENZA, GUGLIELMI EGIDIO (n. azioni 50) - delega a DI EGIDIO KATIA,
GUGLIELMI GASTONE (n. azioni 24000) - delega a ZENORINI RENATA, GUGLIELMI LORENZO (n. azioni 9969) - delega a
CAVECCHI AFRO, GUGLIELMI MARIAROSA (n. azioni 361) - delega a FERRARIS GABRIELE, GUGLIELMI PATRIZIA (n. azioni
600) - delega a FABBRO CLAUDIO, GUGLIELMINI LUISA MARIA (n. azioni 12530) - delega a AMBROSI CLAUDIO,
GUGLIELMINOTTI MARIO (n. azioni 2000) - delega a LAURENTI TERESA, GUGLIELMINOTTI SILVANA (n. azioni 1375) delega a LAURENTI TERESA, GUGOLE STEFANIA MARIA (n. azioni 250) - delega a MARAI CARLO, GUICCIARDI ANGELA (n.
azioni 1375) - delega a BUDRI MAURO, GUICCIARDI GABRIELLA (n. azioni 1) - delega a BERTOZZI LUCIANO, GUIDA ANNA
101
(n. azioni 1) - delega a MARINI ROSA ANGIOLINA, GUIDERI CATIA (n. azioni 150) - delega a GUIDERI GILBERTO, GUIDETTI
DANIELA (n. azioni 1) - delega a GUIDETTI ROBERTO, GUIDETTI DARIO (n. azioni 638) - delega a SOIA GIAN CARLO,
GUIDETTI ERMANNO (n. azioni 600) - delega a FORNASIER GIANNI, GUIDETTI FEDERICO (n. azioni 4950) - delega a
SACCHI SILVANO, GUIDETTI FRANCA (n. azioni 4125) - delega a PARMEGGIANI SIMONE, GUIDETTI MATTEO (n. azioni
150) - delega a BORLETTI VALENTINA, GUIDETTI NOELLA (n. azioni 4950) - delega a SACCHI SILVANO, GUIDETTI OTTAVIO
(n. azioni 10000) - delega a PROSPERO GIOVANNI, GUIDETTI PAOLA (n. azioni 200) - delega a TOGNOLI GIANNI, GUIDETTI
PIETRO (n. azioni 5000) - delega a VIGNALI DORIANO, GUIDETTI ROSALBA (n. azioni 5068) - delega a TESTORI MAURO,
GUIDI ALBERTO (n. azioni 1372) - delega a ALFONSO EMANUELE, GUIDI ALFONSINO (n. azioni 200) - delega a IACCONI
CATI, GUIDI FRANCO (n. azioni 250) - delega a BOVI SERGIO, GUIDI GIAMPIERO (n. azioni 150) - delega a ATLANTIDE
S.C.R.L., GUIDI ISAURO (n. azioni 150) - delega a NARDINI ANTONIO, GUIDI MONICA (n. azioni 430) - delega a SALVADORI
EMILIANO, GUIDI PAOLO (n. azioni 612) - delega a BERTOLINI MARISA, GUIDI RENZO (n. azioni 4160) - delega a STRUFALDI
MASSIMO, GUIDI ROBERTO (n. azioni 3940) - delega a GENOVALI GIAMPIERO, GUIDI SIMONE (n. azioni 150) - delega a
LUVISI RENZO, GUIDI VITTORIO (n. azioni 233) - delega a DI GRAZIA GIANFRANCO, GUIDO GIUSEPPE MASSIMILIANO (n.
azioni 213) - delega a SALAMONE GIOACCHINO, GUIDONI ARMELINDO (n. azioni 361) - delega a SPINELLI CORRADO,
GUIDORIZZI ANTONIO (n. azioni 1925) - delega a CENCI FRANCO, GUIDOTTI MARCO (n. azioni 1) - delega a LEPRI
GIOVANNI, GUIDOTTI STEFANIA (n. azioni 2388) - delega a D` ALESIO MAURO, GUIZZARDI RINO (n. azioni 360) - delega a
MANSERVIGI ADUA, GULISANO MICHELE (n. azioni 1) - delega a GUZZO MARIO, GULLI DAVIDE (n. azioni 735) - delega a
SBARDELLINI MARIA ANGELA, GURATTI LUCIANO (n. azioni 500) - delega a ROSSI RENATA, GUSBERTI ANTONIO (n.
azioni 7000) - delega a MASCHERPA CARLO, GUSMARO CARLA (n. azioni 2928) - delega a ODONE LUCIANO, GUSMEROLI
GIONATA (n. azioni 360) - delega a FRANZOSI CARLO, GUTMAN AMELITA MARGARET (n. azioni 564) - delega a STANGLINO
GIANFRANCO, GUY FERRUCCIO (n. azioni 1) - delega a MELONI VINCENZO, GUZZI ROSA (n. azioni 6920) - delega a DAL
PIAZ LUCIANA, GUZZO PIETRO (n. azioni 4328) - delega a PIZZOLATO ROBERTO, GUZZON MARIA CRISTINA (n. azioni
5239) - delega a COBELLI ANDREA, GUZZONATO CARLO DOMENICO (n. azioni 360) - delega a SALBEGO LORI ANTONIO,
HAMMOND EBOW (n. azioni 150) - delega a ANTONIAZZI SERGIO, HARTMANN IVANHA (n. azioni 150) - delega a FEMMINIS
PAOLA, HAXHIRAJ NIKOLIN (n. azioni 150) - delega a CAPPUCCIO MICHELINO, HAY LILIANA (n. azioni 2586) - delega a
BIAGINI PIETRO, HEAD MARIA CONSOLATA (n. azioni 11186) - delega a VALENTE PELLEGRINO, HEARN DIANA
ELIZABETH (n. azioni 1) - delega a DEL CESTA MARIELLA, HILLIKER MARY MARTHA (n. azioni 8581) - delega a CECCHI
LORETTA, HOFFRITZ ERIKA (n. azioni 2000) - delega a CALZONINI CARLO, HOSBACH KARL EDUARD WOLFGANG (n.
azioni 2539) - delega a FIORETTA RINALDO, HUNZIKER ELLA (n. azioni 1375) - delega a BELTRAMI AMERINA GIUSEPPINA,
HUZAK BRANKA (n. azioni 1001) - delega a POLIDORI PAOLO, IACCONI ALVARO (n. azioni 361) - delega a ROSATI LUIGI
TINO, IACHEMET BRUNO (n. azioni 1) - delega a LEONI SILVIA, IACOBELLI ERNESTO (n. azioni 240) - delega a DEMICHELIS
ROSA ANGELA, IACOMELLI CARLO LUIGI (n. azioni 3450) - delega a PERENCIN MARIA TERESA, IACOMELLI GRAZIANO (n.
azioni 360) - delega a PETRUZZI SILVANA, IACOMINI GIANCARLO (n. azioni 3800) - delega a VIZZONI FRANCO, IACONO
BARTOLOMEO (n. azioni 233) - delega a MOIA GIOVANNI, IACONO SALVATORE (n. azioni 4554) - delega a MOIA GIOVANNI,
IACOPETTI MONICA (n. azioni 226) - delega a BENEVENTO ANGELO, IACOPOZZI ROBERTO (n. azioni 7370) - delega a
MIGLIORINI GIOVANNI, IACOPPI MARGHERITA (n. azioni 111) - delega a FIORENTINO MARGHERITA MARIA, IANNONE
FABRIZIO (n. azioni 30) - delega a CASTELLANO DOMENICO, IANNONE NADIA (n. azioni 1000) - delega a DULIO GIORGIO,
IANNONE SILVESTRO (n. azioni 825) - delega a DULIO GIORGIO, IANTAFFI DONATELLA (n. azioni 3000) - delega a DE
GIORGIS GIANNI, IARIA FILIPPO (n. azioni 600) - delega a FERRARI ETTORE, ICARDI MARGHERITA (n. azioni 760) - delega
a GALLINO MARGHERITA, IELLAMO ANNA RITA (n. azioni 1536) - delega a MAGGI BRUNO, IERARDI GIUSEPPE (n. azioni
373) - delega a PAOLI PAOLO, IEVOLELLA CONCETTA (n. azioni 9252) - delega a DE NISCO MARIA, IGINI SILVANO (n. azioni
1476) - delega a LORETI IVAN, ILARDI SILVIO (n. azioni 1502) - delega a RELINO CLAUDIO, ILARI GIOVANNI (n. azioni 1002) delega a MUSETTI STEFANIA, IMBORGIA ANTONINO (n. azioni 197) - delega a BALDERI TIZIANO, IMMOVILLI GIANNI (n.
azioni 2884) - delega a MARTINELLI ROBERTO, IMPEDOVO GIUSEPPE (n. azioni 17) - delega a STRACCHI LILIANO,
IMPERATO GERARDO (n. azioni 150) - delega a BAIGUERA LUCIANO, IMPIGLIA FEDERICA (n. azioni 150) - delega a RALLO
ANTONIA, IMPORTUNO PIER LUIGI (n. azioni 2736) - delega a BENVENUTI EMILIANO, INCERTI ROBERTO (n. azioni 5910) delega a MARCHESI GIAN LUCA, INFANTI ALBERTO (n. azioni 9) - delega a GILIOLI LORETTA, INGEGNOLI ALFONSINA (n.
azioni 1) - delega a ZANETTA VIRGINIA, INGLESE CLEMENTINA (n. azioni 200) - delega a MERLO GIOVANNI, INGLESE
GIUSEPPINA (n. azioni 1501) - delega a MERLO GIOVANNI, INGLESE PIETRA PAOLA (n. azioni 150) - delega a ALDEGHERI
GIUSEPPINO, INNOCENTE PAOLA (n. azioni 150) - delega a ZARBO GIUSEPPE, INNOCENTI MARCO (n. azioni 980) - delega
a DEL FA DANIELE, INTROCASO MARIA (n. azioni 1) - delega a DESTRO RENATO, INTROINI GIULIO (n. azioni 966) - delega
a ZICARI MARIA, INVERNIZIO MARCELLO (n. azioni 444) - delega a RASE ELVANA, INVERNIZZI LUCIA (n. azioni 629) delega a PIETROCOLA FILIPPO, INVERNIZZI MARIA ANNA (n. azioni 360) - delega a PADOVANI MARIA ROSA, INVERNIZZI
NICOLETTA (n. azioni 376) - delega a DEAMBROGIO CLAUDIA, INVERNIZZI OLGA (n. azioni 1848) - delega a BERTINOTTI
NATALINO, INVERNIZZI PAOLA (n. azioni 376) - delega a DEAMBROGIO CLAUDIA, INVERNIZZI PAOLINO (n. azioni 1) delega a STRADA ANGELO MARIA, INVERNIZZI PIERO (n. azioni 4896) - delega a TAGLIABO` GIOVANNI, INZOLI MASSIMO
(n. azioni 360) - delega a D`ATTANASIO FULVIO, IOLI GIACOMO (n. azioni 411) - delega a FOLINO NATALINO, IONGHI
CARLA (n. azioni 2144) - delega a FORNARA GIOVANNI, IOPPA ANDREA (n. azioni 136) - delega a IOPPA SILVANO, IORI
CLAUDIA (n. azioni 30) - delega a MASSIRONI SECONDO, IORI IVANO (n. azioni 181) - delega a RUSSO GAETANO, IORI
102
NEDO (n. azioni 290) - delega a VALLINO MARCO, IORI RITA (n. azioni 1) - delega a AZZALI MAURA, IORIO GIOVANNI (n.
azioni 150) - delega a IORIO CARMINE, IOSSA CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a DOSSI ALBERTO, IOTTI SANDRA (n. azioni
600) - delega a LANZI ADRIANO, IPERBOLI LAURA (n. azioni 360) - delega a BOGALE ASETA SOFIE, IPPOLITO MICHELE (n.
azioni 1) - delega a MERLO ANNA MARIA, IRILLI ANTONIO (n. azioni 10) - delega a PERINI MAURO, IRLONE ANGELA (n.
azioni 360) - delega a VERRI MARIA TERESA, ISALBERTI CORRADO (n. azioni 24750) - delega a COMPARIN MARTA,
ISATTO DAVIDE (n. azioni 1000) - delega a MAGGIO DE MAGGI LUIGI, ISELLA GABRIELE (n. azioni 822) - delega a
GUALTIERI MARIA ESTER, ISENI ABELE (n. azioni 433) - delega a SALSA GUSTAVO, ISEPPI MARIA LUISA (n. azioni 150) delega a UROCCI LUCIANO, ISOARDI ELVIO (n. azioni 150) - delega a ROSANO EUGENIO, ISOTTA MARIA ELISA (n. azioni
600) - delega a GIRAMONTI GIOVANNI, ISTITUTO DIOCESANO SOSTENTAMENTO CLERO (n. azioni 133857) - delega a
FERRARI PAOLO, IVIC NENAD (n. azioni 2380) - delega a MARZAIOLI MIMMA, IZZO ALBERTO (n. azioni 284) - delega a
CIGOLINI PIERINO, JAKO CSABA (n. azioni 23) - delega a COLOMBO LUCIANA, JAKO ENIKO (n. azioni 607) - delega a
PARINI LORENA FRANCESCA, JAKOBI MARGARETE (n. azioni 5) - delega a BENINCASA RENATO, JAKO` SARA (n. azioni
409) - delega a COLOMBO LUCIANA, JEBBARI ASIA (n. azioni 150) - delega a DAL CIN GIUSEPPE, JIN XIAOPING (n. azioni
2824) - delega a ZUCCOTTI PIERINO, JOLI PIERANGELA (n. azioni 1) - delega a D` ARIENZO MARIO, JORI ROSA (n. azioni
30) - delega a VIGO MARIO LUIGI, JOVINO PAOLO (n. azioni 54250) - delega a CRISTANTE GIANFRANCO, KARABOJA EMIL
(n. azioni 5) - delega a FERRARI MARIO, KISS ALBERTO (n. azioni 1707) - delega a BODIGLIO SERGIO, KISS MARIA ROSA
(n. azioni 481) - delega a BODIGLIO SERGIO, KNEZ ESTER (n. azioni 150) - delega a STROLIGO GILBERTO, KOBAU
RENATO GUIDO (n. azioni 5960) - delega a BENEDUSI ROMANA, KOTLAR EDUARD (n. azioni 1370) - delega a MINOLI
ROBERTO, KRENGLI MARCO (n. azioni 3935) - delega a VIETTI PATRIZIA, KYRIE MARIA (n. azioni 2412) - delega a RUGA
FRANCO, LA CORTE MICHELE (n. azioni 352) - delega a SBARDELLINI MARIA ANGELA, LA FATA GIACOMO (n. azioni 684) delega a ANGLESIO PIERFRANCO, LA FERRERA AGOSTINO (n. azioni 150) - delega a MELI MARCO, LA PORTA EPIFANIO
(n. azioni 630) - delega a COTRONEO DOMENICO, LA PORTA FILIPPO (n. azioni 409) - delega a COTRONEO DOMENICO, LA
SCALA TERESA (n. azioni 1481) - delega a PIACENTINI TIZIANO, LA SELVA GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a LA SELVA
DINO, LA STARZA LINA (n. azioni 849) - delega a BIANCHI LUIGI, LA VISTA EGIDIA (n. azioni 1) - delega a LA VISTA
FERDINANDO, LABATE FRANCESCA (n. azioni 537) - delega a ROMUALDI FRANCESCO, LABORANTI ANDREA (n. azioni 1) delega a CERRI GIUSEPPE, LABORANTI GIANMARIA (n. azioni 783) - delega a PIETROCOLA FILIPPO, LABRUNA ELENA (n.
azioni 360) - delega a SIGISMONDI ENZO, LACCHINI ANTONIETTA (n. azioni 21) - delega a FILINI GIUSEPPE, LACONI
GIOVANNI (n. azioni 420) - delega a UMANA BARBARA, LAFFI STEFANO (n. azioni 1455) - delega a STANGHELLINI CARLO,
LAFFI UMBERTO (n. azioni 1) - delega a GOZZOLI MARIO, LAFRATTA VINCENZO (n. azioni 250) - delega a BOCCACCINI
PIERO, LAGAZZI VISCARDO (n. azioni 500) - delega a ESPOSITO ALESSANDRO, LAGORIO GIAN CARLO (n. azioni 409) delega a PICENI GEROLAMO, LAGUZZI DOMENICO (n. azioni 4000) - delega a PRATI MARIA TERESA, LAINI LUANA (n.
azioni 825) - delega a CIMMINO GLORIANA, LAINI ORAZIO (n. azioni 410) - delega a MORO FLAVIANO, LAIOLO ANNA MARIA
(n. azioni 2102) - delega a GIBELLINI ALESSANDRO, LAMA BIANCA (n. azioni 153) - delega a PALMIERI EMANUELE,
LAMANNA ANNA (n. azioni 796) - delega a RAIMO MICHELE, LAMBERTI MASSIMO (n. azioni 10) - delega a MARCHETTO
FRANCO, LAMBERTI SALVATORE (n. azioni 717) - delega a MOROSI ANTONIO, LAMBERTI VITTORIA (n. azioni 1) - delega a
MARCHETTO FRANCO, LAMBERTINI MARIA (n. azioni 740) - delega a GASPARINI ENZO, LAMBERTINI PIERO LUCIANO (n.
azioni 100) - delega a CARDIS TERESA MARGHERITA, LAMBERTINI RENZO (n. azioni 1000) - delega a TESTA GIORGIO,
LAMBRI GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a ALESSANDRI IVAN, LAMENTI IVANO (n. azioni 768) - delega a RUINI PAOLO,
LAMI ELISABETTA (n. azioni 1032) - delega a BALDASSARRE GIOVANNI, LAMI PAOLO (n. azioni 2460) - delega a FRANZINI
MAURIZIO, LAMORTE ANTONIO (n. azioni 1440) - delega a BERETTA CARLO, LAMPARELLI EUGENIA (n. azioni 150) - delega
a RIGHETTI ANDREA, LAMPE EDVALDO (n. azioni 1002) - delega a RAGNO FABIO, LAMPUGNANI ENNIA (n. azioni 178) delega a LUPI GIOVANNI SANTE, LAMPUGNANI GIULIANA (n. azioni 112) - delega a GASPERINI MARCELO, LAMPUGNANI
UBALDO (n. azioni 661) - delega a GUAITA LUIGI, LANA LUIGI (n. azioni 1) - delega a DISCONZI LUIGI, LANARO DOMENICO
(n. azioni 552) - delega a CAMPANALE PAOLO, LANCELLOTTI COSMO (n. azioni 150) - delega a BERNARDI PAOLO,
LANCELLOTTI UGO (n. azioni 2000) - delega a SOLMI GIULIANO, LANCONELLI ERSILIA (n. azioni 9600) - delega a BONDI
ANNA MARIA, LANDI DI CHIAVENNA MANFREDI (n. azioni 21560) - delega a BERGAMASCHI CLAUDIO, LANDI ITALO (n.
azioni 840) - delega a PASQUALI ALESSANDRO, LANDI MASSIMO (n. azioni 4) - delega a ANDREUCCI PIERO LEONARDO,
LANDI PATRIZIA (n. azioni 3030) - delega a PASSAGLIA EZIO, LANDI SIMONE (n. azioni 230) - delega a LOMBARDI
NICCOLO, LANDINI LUCA (n. azioni 584) - delega a MACCHIARINI ORLANDI ANDREA, LANDINI MAURIZIO (n. azioni 150) delega a MACCHIARINI ORLANDI ANDREA, LANDINI SABRINA (n. azioni 150) - delega a SCARDAONI DIANA, LANDINI
TIZIANO (n. azioni 450) - delega a SABADINI MAURO, LANDO LOANA (n. azioni 360) - delega a LUPPARI TERZIO, LANDONIO
LUIGI (n. azioni 1998) - delega a TERZI GIULIANO, LANDUCCI ANDREA (n. azioni 1666) - delega a PUCCETTI ANDREA,
LANDUCCI CARLA (n. azioni 150) - delega a BARSI LORIS, LANDUCCI JACOVELLA (n. azioni 251) - delega a BALDACCI
MONICA, LANFRANCO ARMANDO (n. azioni 4500) - delega a BRUSTIA ENRICO, LANGARO GIANCARLO (n. azioni 1) delega a CAVALLO CARMELO ANTONIO, LANGARO NADIA (n. azioni 7) - delega a GASPARI MARCO, LANGHI COSTANTINA
(n. azioni 150) - delega a FERRARIS ALESSIA, LANGHI GIANFRANCO (n. azioni 150) - delega a RUGGERI ELIANA, LANGHI
SABRINA (n. azioni 360) - delega a RUGGERI ELIANA, LANZA ANNA (n. azioni 324) - delega a VENTURATO MASSIMO,
LANZA BARBARA MARIA (n. azioni 124) - delega a LANZA CARLO, LANZA MARIA PIA (n. azioni 550) - delega a CAMETTI
SILVINO, LANZA RAFFAELLA (n. azioni 1711) - delega a LANZA CARLO, LANZA ROBERTO (n. azioni 782) - delega a PETRAI
103
NAZARIA, LANZANI CATERINA (n. azioni 3937) - delega a COSTARPA GIUSEPPE, LANZANI FRANCESCO (n. azioni 1) delega a LANZANI DOMENICO, LANZARINI MARIA (n. azioni 1494) - delega a ALBERTAZZI CATIA, LANZAVECCHIA MARCO
(n. azioni 360) - delega a MANCINI MARIA TERESA, LANZETTI MADDALENA (n. azioni 366) - delega a SCAPIN ADRIANA,
LANZI ADAMO (n. azioni 1) - delega a BARBUTI VILMA, LANZI NELLO (n. azioni 2552) - delega a MINARI EUGENIA, LAPPO
LUIGI (n. azioni 150) - delega a MENEGOZZO PAOLA MARIA, LARDERA FLEANA (n. azioni 2002) - delega a MARELLI
GIUSEPPINA, LARDINELLI VINCENZO (n. azioni 360) - delega a MONCIATTI ROBERTO MASSIMO, LARDU` LILIANA (n.
azioni 150) - delega a TRETOLA RITA, LARGHI GIULIANO (n. azioni 1) - delega a MOTTOLA MIRELLA, LARI EDILIO (n. azioni
150) - delega a BIANCHINI GIUSEPPE, LARI LUCA (n. azioni 10150) - delega a SCARFI MAURIZIO, LARI NADIA (n. azioni 360)
- delega a PELLEGRINI LUCA, LARINI FOSCA (n. azioni 504) - delega a LUCCHESI PIER LUIGI, LASAGNA CARLO (n. azioni
550) - delega a MANTA ONOFRIO, LASAGNA CHRISTIAN (n. azioni 600) - delega a PRANDI GIORGIO, LASAGNA ERMES (n.
azioni 1440) - delega a PRANDI GIORGIO, LASALVIA FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a BELTRAMO GIACOMO,
LASSANDRO ANDREA ANGELO (n. azioni 409) - delega a DEL PRETE MARINA, LASTRICO MARIO (n. azioni 19572) - delega
a LASINORAVA CLARA, LATERZA ANGELO (n. azioni 684) - delega a CARUSO GIUSEPPE, LATERZA ANGELO ANTONIO (n.
azioni 825) - delega a CARUSO GIUSEPPE, LATTICI ANNAMARIA (n. azioni 150) - delega a AGOSTINI EMO, LATTUADA
AMBROGIO (n. azioni 450) - delega a LAMBERTI GIOVANNI, LATTUADA ANDREA GIUSEPPE (n. azioni 150) - delega a
ALISSA KARIM, LATTUADA ENRICA MARIA (n. azioni 1105) - delega a MACCHI LUCIANA, LAUBER DANIELLE (n. azioni
1290) - delega a BATTAGLI SERGIO, LAUDI EMILIO (n. azioni 570) - delega a GERMINETTI FRANCESCO, LAURA DANILO (n.
azioni 2980) - delega a TARDIVO FRANCESCA, LAURENTI FIORIGI (n. azioni 2238) - delega a LAURENTI ELVEZIA MARIA,
LAURENTI GIORGIO (n. azioni 360) - delega a PIERBATTISTI ANDREA, LAURO IMMACOLATA (n. azioni 684) - delega a
PELLATI MASSIMO, LAVAGNO MASSIMO (n. azioni 1552) - delega a GHIRARDI GIULIANO, LAVAGNOLI ATTILIO (n. azioni
13761) - delega a AMBROSI GIANLUCA, LAVAGNOLI CARLA (n. azioni 250) - delega a AMBROSI GIANLUCA, LAVANDA
OTTORINO (n. azioni 2640) - delega a CAVALLARI MAURO, LAVARINI GIOVANNA (n. azioni 1632) - delega a MOGNA VERA,
LAVARINI GIUSEPPE (n. azioni 9945) - delega a RIOLFI STEFANO, LAVARINI LUISA (n. azioni 17526) - delega a BENEDETTI
ROBERTO, LAVATELLI GIANNI (n. azioni 816) - delega a INNUGI MARIA, LAVAZZI GIOVANNA ROSA (n. azioni 7900) - delega
a GILODI GIUSEPPE, LAVELLI GIANCARLO (n. azioni 1599) - delega a FRACCAROLI FABIO, LAVEZZINI FRANCESCO (n.
azioni 175) - delega a FAVA LUIGI, LAVEZZO CRISTINA (n. azioni 1) - delega a ALBANELLO MARIA, LAVE` FRANCESCO (n.
azioni 291) - delega a BOLARI MICHELE, LAVINO ZONA ANDREA (n. azioni 150) - delega a TOMASIN DOMENICO, LAVINO
ZONA ANNA MARIA (n. azioni 350) - delega a TOMASIN DOMENICO, LAVOPA ONOFRIO (n. azioni 1) - delega a CONATO
ANDREA, LAZZARI BRUNA (n. azioni 450) - delega a DEGHE` LELIO, LAZZARI CLAUDIO (n. azioni 150) - delega a BERGOMI
MARIA IDA, LAZZARI FILOMENA (n. azioni 360) - delega a LAZZARI GIULIO, LAZZARI FRANCESCO (n. azioni 360) - delega a
LORENZONI RANDOLFO, LAZZARI FRANCO (n. azioni 500) - delega a GOBBI FRANCESCO, LAZZARI LUCIA (n. azioni 150) delega a SERENI CARLA, LAZZARI STEFANO (n. azioni 360) - delega a MAIANI ROSA, LAZZARINETTI LUCIANO MAURO (n.
azioni 261) - delega a NICOLINI MONICA MARIA, LAZZARINI DORISMA (n. azioni 1) - delega a CISARI MARIA CLAUDIA,
LAZZARINI EUGENIO (n. azioni 1200) - delega a FIERRO UMBERTO, LAZZARINI MARIO (n. azioni 3186) - delega a GREGORI
SILVESTRO, LAZZARINI MICHELANGELO (n. azioni 1) - delega a ZANETTA VIRGINIA, LAZZARINI PAOLO (n. azioni 360) delega a BORTOLAMEAZZI VALTER, LAZZARO GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a BONOMETTI LUIGI, LAZZARONI
SAVINA (n. azioni 4200) - delega a PEDROLI WALTER, LAZZERINI ANDREA (n. azioni 1) - delega a LORENZETTI
FRANCESCO, LEARDINI TIZIANO (n. azioni 2420) - delega a ARDUINI REMIGIO, LEARDO GIUSEPPE (n. azioni 430) - delega
a DESTRI NARCISO, LEBOFFE GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a QUATTROCCHI GIACOMO, LECCA MARIA EMANUELA
(n. azioni 3) - delega a D`ANGELO ARMIDA, LECCHI AMALIA (n. azioni 392) - delega a MINOGGIA FLORA GIUSEPPINA,
LECCHI ROBERTO (n. azioni 803) - delega a GOZZALO FERNANDO, LECHI DI BAGNOLO FAUSTINO (n. azioni 25258) delega a FASSOLI ALBERTO, LECONT S.R.L. (n. azioni 191) - delega a MENEGHELLI MARIANO, LEDRI CELESTINO (n.
azioni 14400) - delega a SCAMPERLE DINO, LEGAT GIULIO (n. azioni 67) - delega a STANGLINO GIANFRANCO, LEGNAIOLI
RAPPRESENTANZE DI LEGNAIOLI ALESSANDRO E C. SAS (n. azioni 840) - delega a BOCCHIERI MARIA CONCETTA,
LEGNARO PAOLA RITA (n. azioni 1) - delega a NARDI AUGUSTO, LEGORA ALESSANDRO (n. azioni 4356) - delega a
ARCHIVI LUIGI, LEGORATTI ELSA (n. azioni 1848) - delega a RAMELLA WALTER, LEI BARBARA (n. azioni 1200) - delega a
FERRI LORENZO, LEI MARCO (n. azioni 1200) - delega a FERRI LORENZO, LEI PAOLINO (n. azioni 480) - delega a MARANI
MARIA ELENA, LEITA DE CARLIS RENZO (n. azioni 730) - delega a TIRAMANI GIULIANO, LELLI ACHILLE (n. azioni 1400) delega a VENTURELLI AGNESE, LELLI CARLO (n. azioni 3001) - delega a BARONTINI SERESANA, LELLI CRISTINA (n. azioni
150) - delega a MALUCCHI MASSIMO, LELLI RICCARDO (n. azioni 761) - delega a RIGO LUIGI, LELLI SIMONE (n. azioni 4824)
- delega a PELAGOTTI FRANCO, LEMMI PAOLO (n. azioni 1108) - delega a CALVANI DARIO, LEMMI SABRINA (n. azioni 150)
- delega a NOCCHI LAVINIA, LEMUCCHI LUCA (n. azioni 150) - delega a NANNA GAETANO, LENCI GIOVANNI (n. azioni 1534)
- delega a PISANI ENRICO, LENCIONI CARLA (n. azioni 8525) - delega a LOMBARDI LUCIO, LENCIONI PAOLO (n. azioni
1240) - delega a ZAPPATERRA MAURIZIO, LENI FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a ANDREOLETTI GIUSEPPE, LENOTTI
PIETRO (n. azioni 360) - delega a CONSOLINI MARIO, LENOTTI UMBERTO (n. azioni 50) - delega a FASOLETTI ERNESTO,
LENTI MARIA (n. azioni 12) - delega a ZACCHETTI ENRICA, LENTI MARIA LUIGIA (n. azioni 1421) - delega a GALASCHI
CRISTIANO, LENZI GIOVANNA (n. azioni 1) - delega a NATALINI GIORGIO, LENZI OSVALDO (n. azioni 1272) - delega a
GIMMELLI ANTONIO LUIGI, LENZONI GRAZIANO (n. azioni 1939) - delega a VALENTE PELLEGRINO, LEONARDI ERMANNA
(n. azioni 1396) - delega a NERI GINO, LEONARDI FABIO (n. azioni 360) - delega a VENTURELLI GIACINTO, LEONARDI
104
GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a RALLO ANTONIA, LEONARDI JESSICA (n. azioni 1) - delega a PASETTO ANDREA,
LEONARDI LEONARDO (n. azioni 150) - delega a BIAGETTI LUCIANO, LEONARDI LORELLA (n. azioni 5650) - delega a
PEVERELLI GIUSEPPE, LEONARDI MIRCO (n. azioni 68) - delega a GARZULINO UMBERTO, LEONE ADA (n. azioni 5336) delega a INNOCENTI OSVALDO, LEONE GABRIELLA (n. azioni 5443) - delega a FERRARIS EMILIO, LEONELLI ARONNE (n.
azioni 10) - delega a DALLARI ALFREDO, LEONELLO NELLO (n. azioni 150) - delega a BONZANINI MICHELE, LEONI ANDREA
(n. azioni 3) - delega a SORRENTINO VINCENZO, LEONI GIORGIO (n. azioni 670) - delega a GARONZI DOMENICO, LEONI
LAURA (n. azioni 150) - delega a NICOLINI VINCENZO, LEONI ZENO (n. azioni 6000) - delega a PUGNAGHI AGOSTINO,
LEONILDI GIANLUCA (n. azioni 360) - delega a MECIANI ALESSANDRO, LEONINI ROBERTA (n. azioni 1) - delega a CASINI
GABRIELE, LEORATO LUIGINO (n. azioni 15050) - delega a DAL CERO ALDO, LEORATO SILVANA (n. azioni 825) - delega a
MARANA SERGIO, LEPENNE ELISABETTA (n. azioni 458) - delega a FERRARI WALTER LUIGI, LEPORATI MARISTELLA (n.
azioni 360) - delega a GAMBERONI FORTUNATO, LEPORI ALESSANDRO (n. azioni 190) - delega a STUDIO PI SRL, LEPRI
MICHELE (n. azioni 9303) - delega a PIERGUIDI FIORELLA, LESCHIUTTA LUIGI (n. azioni 2560) - delega a TREVISAN
CESARE, LESMA LUCIA (n. azioni 1234) - delega a LESMA DANIELE, LESSONA CORRADO (n. azioni 170) - delega a
LESSONA GIANCARLO, LEVA CARLA (n. azioni 114) - delega a POLLO SANDRA, LEVA MARIA (n. azioni 77) - delega a
RESSICO FRANCO, LEVATI CATERINA (n. azioni 1377) - delega a PROVERA ANDREA ED ENRICO - SOCIETA`
SEMPLICE, LEVENI FRANCO (n. azioni 10151) - delega a QUAGLIA GAETANO, LEVITI GIOVANNI (n. azioni 1440) - delega a
TOMMASI GIANNI, LEVONI ROBERTO (n. azioni 1200) - delega a MORELLI MARCO, LEVY FABIO (n. azioni 3100) - delega a
DE MARZI ALESSANDRO, LIBER SUSANNA (n. azioni 4080) - delega a PARINI ANGELO, LIBERATORI PIETRO (n. azioni
2503) - delega a FEDELI GAETANO ACHILLE, LIBERO ALBERTO (n. azioni 1) - delega a CIOCCHETTI GIAN DOMENICO,
LIBEROTTI MARA (n. azioni 1264) - delega a BASILE VINCENZO, LIBRALATO GIORGIO (n. azioni 250) - delega a ZAMPIERI
GIANFRANCO, LIBRALON PAOLO (n. azioni 6720) - delega a LEUZZI TIZIANA, LICATA ANTONINA (n. azioni 754) - delega a
EOLI STEFANO, LICATA IRMA ROSARIA (n. azioni 150) - delega a ROTA CESARE, LICCI CRISTIAN (n. azioni 150) - delega a
FRIGOTTO SERGIO, LICCI MATTEO (n. azioni 150) - delega a FRIGOTTO SERGIO, LICCI MICHELE (n. azioni 150) - delega a
CASTELLANI ENRICO, LICCIARDELLO GIUSEPPE (n. azioni 5899) - delega a SASSOROSSI INES, LIGABUE LEANDRO (n.
azioni 533) - delega a GARUTI VALTER, LIGABUE SANTE (n. azioni 940) - delega a GARUTI VALTER, LILLO MARIA GRAZIA
(n. azioni 684) - delega a RUBERTI SAVERIO, LIMBERTI LILIANA (n. azioni 314) - delega a BELLOTTI GIUSEPPE, LIMIDO
BRUNO (n. azioni 200) - delega a CAUDERA GUALTIERO, LINA ALBERTINO (n. azioni 1891) - delega a CORONA GIUSEPPE,
LINADEA ROBERTO (n. azioni 1) - delega a GUIDA RICCARDO, LIONELLO FRANCO (n. azioni 1) - delega a FERRARESE
MARIA GRAZIA, LIONTI CARMELA (n. azioni 150) - delega a BERGOMI MARIA IDA, LIOTTA VINCENZO (n. azioni 11151) delega a SAGLIASCHI ROBERTO, LIPPI NICLA (n. azioni 33) - delega a CIMINO MIRELLA, LIPPI STEFANO (n. azioni 718) delega a GUIDI GIUSEPPE, LIRI GIOVANNI (n. azioni 1000) - delega a CREMON RENATO, LISOTTI BRUNO (n. azioni 251) delega a BOZZOLA ROMANO, LISTINO GIUSEPPE (n. azioni 3760) - delega a BOLOGNESI EDOARDO, LIUZZI MASSIMO (n.
azioni 1) - delega a DINI ANNA ROSA, LIVIERI DENIS (n. azioni 584) - delega a MICHIELOTTO MIRCO, LIVIERI SALVATORE
(n. azioni 361) - delega a GERACE ROBERTO, LIVIO FRANCESCO (n. azioni 1) - delega a PIETROSANTE FRANCO, LIVOLSI
PATRIZIA (n. azioni 3614) - delega a SENESTRARO MARIA, LIVRONE CLAUDIO (n. azioni 409) - delega a SCAGLIOTTI
LEONELLO, LIZZA PELLEGRINO (n. azioni 410) - delega a GALLON GIORGIO, LIZZI MAURO (n. azioni 452) - delega a
MALERBA MASSIMO LUIGI, LIZZI SIMONE (n. azioni 2023) - delega a SARTINI SABRINA, LO PRESTI RICCARDO (n. azioni 1)
- delega a INNOCENTI VALERIO, LO PRIORE GRAZIELLA (n. azioni 1000) - delega a LO PRIORE PASQUALE ANTONIO, LO
PRIORE LOREDANA (n. azioni 1000) - delega a LO PRIORE PASQUALE ANTONIO, LO RE VITTORIA (n. azioni 2642) - delega
a CORVI RAFFAELA, LO TENERO ALDO (n. azioni 2120) - delega a LORENZONI RANDOLFO, LOBBIA CLAUDIA MARIA (n.
azioni 8) - delega a LOBBIA VINCENZO, LOCARNI MAURA (n. azioni 266) - delega a BOBBIO ROSA MARIA, LOCARNO
LUIGIA (n. azioni 516) - delega a LINTAS GIOVANNI, LOCATELLI MARIA ADELE (n. azioni 1) - delega a CISARI MARIA
CLAUDIA, LOCHTMANS DAVIDE (n. azioni 772) - delega a ALBERTI GIOVANNI, LOCKMANN ALEANDRO (n. azioni 5470) delega a SPAGLICCIA SANDRO, LODA ADELINA (n. azioni 86) - delega a CASTELLANO DOMENICO, LODA ORIANA (n. azioni
550) - delega a BONACINA VALERIANO, LODETTI LINO (n. azioni 2400) - delega a ADENTI TARCISIO, LODI PAOLA (n. azioni
100) - delega a DALL`ARA RICCARDO, LODRONI CESARE (n. azioni 1) - delega a MORINO GIOVANNI, LOGICA DINO (n.
azioni 150000) - delega a RIGHETTI MASSIMINO, LOGICA GUGLIELMO (n. azioni 48) - delega a RIGHETTI MASSIMINO,
LOGICA GUIDO (n. azioni 48) - delega a MARCHESINI DAMIANO, LOLAICO IRENE (n. azioni 150) - delega a STIACCINI
TIZIANO, LOLLI LAURA (n. azioni 600) - delega a RONCARELLI MARCO, LOLLINI LAURO (n. azioni 409) - delega a BOLDRINI
LUCA, LOLLIO IVAN (n. azioni 1004) - delega a FERRARI ALESSANDRO, LOLLOBRIGIDA DARIO (n. azioni 6240) - delega a
VALENTINI GIANNI, LOMBARDI ALESSIA (n. azioni 360) - delega a LENCI STEFANO, LOMBARDI BRUNIGLIANO (n. azioni
367) - delega a ANDREOZZI PASQUALE, LOMBARDI CLAUDIO (n. azioni 1) - delega a IBERTI VITTORIO, LOMBARDI
COSIMO (n. azioni 2750) - delega a VISCOLANI PAOLO, LOMBARDI FEDERICO (n. azioni 700) - delega a PAGLIARINI
MARINA, LOMBARDI FRANCESCO (n. azioni 150) - delega a MORI PAOLO, LOMBARDI GIUSEPPE NATALE (n. azioni 6740) delega a AGOSTA LUCIA, LOMBARDI ILARIA (n. azioni 700) - delega a PAGLIARINI MARINA, LOMBARDI LUCIANO (n. azioni
474) - delega a GORI GIANCARLO, LOMBARDI LUIGI (n. azioni 150) - delega a VISCOLANI PAOLO, LOMBARDI MORENO (n.
azioni 360) - delega a GIUSTI MAURO, LOMBARDI PIETRO (n. azioni 107) - delega a BERETTA GIANPAOLO, LOMBARDI
SERGIO (n. azioni 3825) - delega a BRUNI PIETRO, LOMBARDINI ERSILIA (n. azioni 1) - delega a BASLA SERGIO ALDO
MARIA, LOMBARDO CORRADO (n. azioni 151) - delega a PRIMATESTA STEFANO, LOMBI MARIA TERESA (n. azioni 486) 105
delega a MAFFE` MICHELE, LOMBI PIER BATTISTA (n. azioni 2521) - delega a RAVANINI GIOVANNI, LOMI MAURO (n. azioni
7) - delega a GIUNTOLI FRANCA, LOMMI MIRELLA (n. azioni 61) - delega a PIGHI MICHELA, LOMOLINO ELENA (n. azioni
876) - delega a BARBERI VITO, LOMOLINO EMANUELA CARLA LUISA (n. azioni 876) - delega a BARBERI VITO, LONARDI
ALBERTO (n. azioni 1) - delega a CORRADI RAFFAELLA, LONARDI CESARE (n. azioni 1440) - delega a MEGHI ADRIANA,
LONARDI EDDA (n. azioni 420) - delega a MEGHI ADRIANA, LONARDI PAOLO (n. azioni 150) - delega a LONARDI LUIGI,
LONARDI ROBERTO (n. azioni 2667) - delega a GIRELLI GIUSEPPE, LONARDI ROMEO (n. azioni 5000) - delega a
MIRANDOLA ANDREA, LONARDONI SERGIO (n. azioni 11096) - delega a VINCENZI LUCIANO, LONGARI MARCO (n. azioni
2506) - delega a TAGLIAVIA ROSARIA, LONGHI CARLA MARIA ROSARIA (n. azioni 1020) - delega a MAGISTRALI SERGIO
GIACOMO, LONGHI DORIA ADELE (n. azioni 381) - delega a SPONGHINI GIOVANNI, LONGHI FRANCESCO (n. azioni 151) delega a VENTURI MARILENA, LONGHI LUCIANA (n. azioni 1200) - delega a LOCATELLI VITTORIO, LONGHI PIERPAOLO (n.
azioni 150) - delega a FANTOZZI CATIA, LONGINOTTI GABRIELE (n. azioni 1200) - delega a DAMONI ENRICO, LONGO
ANDREA (n. azioni 8596) - delega a DALL` ORA PAOLO, LONGO DAVIDE (n. azioni 2400) - delega a GHELLERE GIANLUCA,
LONGO MARIO (n. azioni 10500) - delega a MAZZARA PIERANTONIO, LONGO ROSARIO VITTORIO (n. azioni 134) - delega a
ZANETTI CATERINA, LONGO ROSINA (n. azioni 331) - delega a PISELLI PIER LUIGI, LONGOBARDI ANNA (n. azioni 409) delega a HEIM SERGIO, LONGONI GIULIO (n. azioni 144) - delega a SANGALLI LUIGI EMANUELE, LONIDO ANGELINA (n.
azioni 150) - delega a LONIDO TULLIO, LOOSEN HANNELORE (n. azioni 100) - delega a BARIATTI GIOVANNI, LOPEZI
PIETRO (n. azioni 10) - delega a SMERALDI ANGELO, LORA ANTONIO (n. azioni 11134) - delega a GENTILIN GIORGIO,
LORA FABIO (n. azioni 2352) - delega a BIOLO MARIA TERESA, LORA MORETTO PIER ANGELO (n. azioni 3480) - delega a
ECCHIONI MARINA, LORENZANI MARISA (n. azioni 1) - delega a FERRARI SIMONE, LORENZETTI ANNA (n. azioni 34139) delega a MISCHI WALTER, LORENZETTI GIANFRANCO (n. azioni 10) - delega a GOBBI GASTONE, LORENZI FABIO (n. azioni
150) - delega a BERNARDINI ANTONELLA, LORENZI ROBERTA (n. azioni 388) - delega a DOSSI ELEONORA, LORENZI
ROBERTO (n. azioni 774) - delega a GEROSA GIOVANNA, LORENZIN LUIGINO (n. azioni 250) - delega a POVOLERI NICOLA,
LORENZIN VINCENZO (n. azioni 5062) - delega a CAUDA CECILIA, LORENZINI GIANCARLO (n. azioni 1032) - delega a
PELLEGRINI REALDO, LORENZINI LAURA (n. azioni 132) - delega a BERTOLI MAGDA, LORENZINI MARCO PAOLO (n. azioni
13522) - delega a GRANDI GIANLUIGI, LORENZINI RAFFAELLA (n. azioni 132) - delega a BERTOLI MAGDA, LORENZINI
SAURO (n. azioni 1) - delega a FUSARI REMO, LORENZINI SILVIA (n. azioni 2000) - delega a GIOVANNIELLO ELIO,
LORENZOLI GABRIELLA (n. azioni 500) - delega a BONETTI LORENZO, LORENZONI EMILIETTA (n. azioni 150) - delega a
STEFANI BENEDETTO, LORENZONI MANUEL (n. azioni 361) - delega a BENNATI RICCARDO, LORIA NUNZIO (n. azioni
21000) - delega a BELLIO ALBERTO, LORIA ROSANNA (n. azioni 1) - delega a PIFFERO MARIO, LORUSSO RITA (n. azioni
551) - delega a CORSINI ANTONIO, LOSA LUIGIA (n. azioni 150) - delega a COZZI AMBROGIO, LOSACCO FABIO (n. azioni
99) - delega a TOSI ROBERTO, LOSCHI MARIA CRISTINA (n. azioni 2000) - delega a BACCHELLI FRANCO, LOSCHI
ROBERTO (n. azioni 1) - delega a 46 S.R.L., LOSCHI TIZIANO (n. azioni 2180) - delega a BERGAMO MIECZYSLAW JERZY,
LOSCHI VANNA (n. azioni 2180) - delega a BERGAMO MIECZYSLAW JERZY, LOSENGO DIONIGI (n. azioni 3140) - delega a
MANTINO MARIO, LOSENGO SERENA (n. azioni 434) - delega a MANTINO MARIO, LOSI GIANCARLO (n. azioni 12883) delega a BARBI PIA TERESA, LOTITO LUIGI (n. azioni 4028) - delega a VIVIANI GIUSEPPA, LOTTI GUGLIELMO (n. azioni 633)
- delega a POLETTI ADRIANO, LOTTI PATRIZIA (n. azioni 4) - delega a RIPARO SECONDINA, LOVAGNINI UGO (n. azioni 100)
- delega a GUARNORI MAURIZIO, LOVATO DANIELA (n. azioni 24) - delega a CABAZZI MARIO, LOVATO DANILO (n. azioni
995) - delega a BECCARIS BRUNO, LOVATO DOMINIQUE (n. azioni 360) - delega a ZORZIN SERGIO, LOVATO LINA (n. azioni
850) - delega a RIGHETTO LORENZO, LOVATO MARIA CHIARA (n. azioni 5172) - delega a FACCINI ALESSIO, LOVATO
SUSANNA (n. azioni 1260) - delega a TUIS DOLORES, LOVATO VERENA (n. azioni 684) - delega a BAGOLAN GIUSEPPE,
LOVATO VITTORIO (n. azioni 360) - delega a ZONTA DAVIDE, LOVENO ALFONSINA (n. azioni 360) - delega a BALANGERO
DAVIDE, LOVERA GIUSEPPINA (n. azioni 1) - delega a CAVALLERO GIACOMO, LOVO MAURIZIO (n. azioni 2800) - delega a
SEGATTINI ELENA, LUALDI CRISTINA (n. azioni 1513) - delega a MAFFE` MICHELE, LUCANIA SALVATORE (n. azioni 626) delega a FRANCESCONI ARTURO, LUCARINI AUGUSTO (n. azioni 12228) - delega a BALDI GIORGIO, LUCATO FEDERICO
(n. azioni 800) - delega a MASSAGRANDE LINO, LUCCA GIANFRANCO (n. azioni 4720) - delega a MAUCERI GIOVANNI,
LUCCA VIRGINIA (n. azioni 3400) - delega a FOLINO NICOLA, LUCCARINI ROSALBA (n. azioni 1) - delega a COMPARINI
LORENA, LUCCHESE MARCELLO (n. azioni 5942) - delega a AZZOLINI ADALBERTO, LUCCHESI ALBANO (n. azioni 3510) delega a MIOTTI BRUNO, LUCCHESI EMANUELE LIMA (n. azioni 150) - delega a LANGA DANIELA, LUCCHESI GINA (n. azioni
728) - delega a CIRCOSTA ANDREA, LUCCHESI PIER COSTANTE (n. azioni 150) - delega a PIEROTTI GIANFRANCO,
LUCCHESI PIERO (n. azioni 10) - delega a GATTA ANTONIO, LUCCHESI RENZO (n. azioni 3900) - delega a LASTRUCCI
ROBERTO, LUCCHESI RITA (n. azioni 150) - delega a MARCHI ALDO, LUCCHI EMMA RITA (n. azioni 2224) - delega a
FONTANILI STEFANO, LUCCHI ROMANO (n. azioni 360) - delega a VEZZALI PATRIZIA, LUCCHINI ANNA (n. azioni 3240) delega a CARLETTI VANESSA, LUCCHINI LIVIO (n. azioni 2000) - delega a ARGENTON LUIGINA, LUCCHINI MARIA LUISA (n.
azioni 200) - delega a SAVOLDI AGOSTINO, LUCCHINI VALERIANO (n. azioni 2194) - delega a PIERONI DARIELLA, LUCCI
DIEGO (n. azioni 2653) - delega a COLACRAI PIETRO, LUCCI ERMANNO (n. azioni 517) - delega a DEL FURIA ALESSIO,
LUCCINI GIUSEPPE DIEGO (n. azioni 360) - delega a PORCARI DALIDA, LUCCON RAFFAELLA (n. azioni 2012) - delega a
PARTELLI ELEONORA, LUCIANI FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a ALESSANDRI STRINGARI ALESSANDRO, LUCIANI
LUIGI (n. azioni 360) - delega a GALVANI MAURIZIO GIUSEPPE, LUCIANI MARIO (n. azioni 409) - delega a FIN EBE SOCIETA
SEMPLICE, LUCINI MARIA ROSA (n. azioni 11564) - delega a MASCHERONI PAOLO EGIDIO, LUCIONI GIUSEPPE (n. azioni
106
2019) - delega a SACCHI ANTONIO, LUCONI ANNA MARIA (n. azioni 360) - delega a CAREDIO FRANCESCO, LUGARI LUISA
(n. azioni 1200) - delega a TOSCHI MARIA GRAZIELLA, LUGETTI SERENA (n. azioni 203) - delega a SOLARI CRISTINA,
LUGLI ALESSANDRO (n. azioni 2875) - delega a LUGLI ERMANNO, LUGLI CAMILLO (n. azioni 600) - delega a BOVE
GIUSEPPE, LUGLI GIULIO (n. azioni 1001) - delega a EDILGIUSTINA S.R.L., LUGLIO MARCO (n. azioni 1) - delega a RODIO
MARIA LUISA, LUINI ANNA (n. azioni 1) - delega a CAVALLERI LUIGI, LULLI ALESSANDRO (n. azioni 151) - delega a COCITO
ORNELLA, LUMINARI BRUNO (n. azioni 1) - delega a PAGANI ANGELO GABRIELE, LUNARDI LAURA (n. azioni 402) - delega
a MORONI RINA, LUNARDI MAURIZIO (n. azioni 150) - delega a BONINI ALDO, LUNARDI ROSETTA (n. azioni 334) - delega a
BATTISTELLA GIANMARINO, LUNARDON SILVANO (n. azioni 11280) - delega a VALBUSA LUIGI, LUNGHI ROBERTO (n.
azioni 1727) - delega a CRISTINA SILVANA, LUNGHI VINCENZO (n. azioni 2212) - delega a CRISTINA SILVANA, LUNI
GIUSEPPINA (n. azioni 28909) - delega a STOCCO TARCISIO, LUNIN VITTORIA (n. azioni 2400) - delega a BERSANELLI
GIAMBATTISTA, LUONGO ANTONIO (n. azioni 430) - delega a PIERACCIONI GIULIANO, LUOTTI IVANA (n. azioni 151) delega a OMODEI ZORINI MAGDA, LUPANI MARIA ROSA (n. azioni 1179) - delega a LASAGNA GIUSEPPE, LUPARIA PIERA
(n. azioni 8075) - delega a POLLON PIETRO, LUPARINI MARIA LUISA (n. azioni 1004) - delega a LUNARDINI MARCO,
LUPATINI ALFREDA (n. azioni 520) - delega a SANGALLI MAURO, LUPI ANGELO (n. azioni 10) - delega a PECHARD BERTHE,
LUPI DANIELE (n. azioni 34) - delega a LIVRAGHI EUGENIO, LUPI FRANCO (n. azioni 4) - delega a MARTIGNONI DAVIDE,
LUPI GIULIANO (n. azioni 205) - delega a SCAVONE VITO, LUPI LIVIO FRANCESCO (n. azioni 12824) - delega a GRECCHI
ETTORE SERAFINO, LUPIA FRANCESCO (n. azioni 701) - delega a BERTOLDI CORINNA, LUPIERI LUCIANO (n. azioni 409) delega a DRUETTO SILVIO, LUPORINI FABIO (n. azioni 409) - delega a DA VALLE ADELMO, LUPORINI GIORGIO (n. azioni
150) - delega a LEMBI PIERO, LUPORINI ISABELLA (n. azioni 276) - delega a FRATERNITAS MISERICORDIA SRL, LUPORINI
ROLANDO (n. azioni 360) - delega a DA VALLE ADELMO, LUSI MOIRA (n. azioni 150) - delega a LEOLINI LETIZIA, LUSINI
TIZIANO (n. azioni 1) - delega a PERETTI MICHELE, LUSSO SILVANO (n. azioni 1) - delega a MARANGONI ILDO, LUTTI
PAOLO (n. azioni 300) - delega a BAZZANI FELICE, LUZZANI ALESSANDRO WALTER (n. azioni 1978) - delega a CERINI
CARLA, LUZZANI ANTONELLA (n. azioni 1655) - delega a CERINI CARLA, LUZZATTO SERGIO (n. azioni 2875) - delega a
PREVITI MATTEO, LUZZI STEFANO (n. azioni 1375) - delega a VIGNOLINI SONIA, MACAIONE GABRIELLA (n. azioni 4000) delega a CANNONE THOMAS, MACCAGNANI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a VALERI ALESSANDRO,
MACCAGNOLA ANGIOLINA (n. azioni 2995) - delega a CORSINI ANTONIO, MACCALLI ANGELA (n. azioni 110) - delega a
BERTOLA ELIA, MACCARI CARLO (n. azioni 600) - delega a MACCARI ALFREDO, MACCARI FRANCO (n. azioni 16800) delega a MACCARI ALFREDO, MACCARI KATIA (n. azioni 150) - delega a ROSSI PAOLO, MACCARINI GIANCARLO (n. azioni
409) - delega a LOCATELLI VITTORIO, MACCARIO RICCARDO (n. azioni 1) - delega a FOLI VILLIAM, MACCARIO VANDA (n.
azioni 3800) - delega a BOVIS MARIA RITA, MACCHERONI CECILIA (n. azioni 360) - delega a MANNONI & C. S.N.C., MACCHI
ELEONORA (n. azioni 490) - delega a TERMEGNONI MARISA, MACCHI ENRICO (n. azioni 826) - delega a ZANETELLO
PIERINA, MACCHI GIANLUIGI (n. azioni 3161) - delega a BENEDETTI MARIO, MACCHIARINI MARCO (n. azioni 1) - delega a
CARDINI DANIELE ANGELO, MACCHIERALDO LORENZO (n. azioni 1053) - delega a PASTEGA BEATRICE, MACCHIONI
ADRIANO (n. azioni 5500) - delega a TACCONI MAURO, MACCHIONI CINZIA (n. azioni 7440) - delega a VEZZANI ELISEO,
MACELLONI ALDO (n. azioni 7105) - delega a SALAMONE ANTONINO, MACELLONI BRUNO (n. azioni 10) - delega a
FANTOZZI RENZO, MACHI FRANCA ANGELA (n. azioni 360) - delega a LIBERALE ALBANO, MACII FRANCESCA (n. azioni
360) - delega a BRECCOLENTI GIOVANNA, MACII GIORGIO (n. azioni 413) - delega a MOSCA MARCELLO, MACOLINO
RENATA (n. azioni 490) - delega a DEL FA DANIELE, MACRI` SALVATORE (n. azioni 150) - delega a MAFFONE ANDREA,
MADAFFARI ANTONINO (n. azioni 1) - delega a BORDINO UGO, MADDE` ETTORE (n. azioni 10000) - delega a ARFANI
PIERVINCENZO, MADERA LAURA (n. azioni 960) - delega a CASCELLA ANTONIO, MADERNA LUCIA (n. azioni 360) - delega
a MASSA LAURA, MADILE MARINA (n. azioni 385) - delega a DAINELLI EMILIO, MADINI CARLUCCIO (n. azioni 2470) - delega
a ARNOLDI RENATO, MADUZZI DARIO (n. azioni 684) - delega a COSSU ROBERTO, MAENZA GIROLAMA (n. azioni 4570) delega a BARE ANTONIO, MAERO CARLO (n. azioni 250) - delega a FORNERO MICHELE, MAESTRI ALBERTO (n. azioni 99) delega a LOSI CRISTIAN, MAESTRI FRANCESCA (n. azioni 554) - delega a LOSI CRISTIAN, MAESTRI GIULIA (n. azioni 2365)
- delega a FALLAI FRANCO, MAESTRI JEAN PIERRE (n. azioni 121) - delega a REDDA MARISA, MAESTRI MARYSE (n. azioni
121) - delega a REDDA MARISA, MAESTRI MASSIMILIANO (n. azioni 600) - delega a GOZZI GIORGIO, MAESTRINI ANNA
PAOLA (n. azioni 250) - delega a MERCANTI GIOVANNI, MAFFE PIETRO (n. azioni 504) - delega a SPAIRANI LUIGI VALTER,
MAFFEI ALESSANDRO (n. azioni 2159) - delega a GALEOTTI ANDREA, MAFFEI ALESSANDRO (n. azioni 215) - delega a
SCANO GIAN FRANCO, MAFFEI ANNA MARIA (n. azioni 409) - delega a TALATO MARIA, MAFFEI FABIO (n. azioni 598) delega a BIGLIANI IVO, MAFFEI FERRUCCIO (n. azioni 63) - delega a BOZZOLA CARLO, MAFFEI FRANCO (n. azioni 420) delega a BELLORIO ANGELO, MAFFEI GERARDO (n. azioni 360) - delega a MANTOVANI ROMOLO, MAFFEI MARIO (n. azioni
2428) - delega a LIPPI GUGLIELMO, MAFFEI NICOLA (n. azioni 652) - delega a TOSI ALESSANDRO, MAFFEI RICCARDO (n.
azioni 10) - delega a LORUSSO ROSANNA, MAFFEI SERGIO (n. azioni 150) - delega a VITOLANO LUCIA, MAFFIOLETTI
MARIA ANTONIA (n. azioni 409) - delega a SEMPIO ALBERTO, MAFFIOLI ADA (n. azioni 2750) - delega a SETARO MICHELE,
MAFFIOLI GIANCARLO (n. azioni 365) - delega a UMANA BARBARA, MAFFIOLI GIUSEPPE (n. azioni 100) - delega a GIRI
MARIA, MAFFIOLI MARIA ANTONIETTA (n. azioni 1372) - delega a CAVALIERE FRANCESCO, MAFFIZZONI INES (n. azioni
480) - delega a PAGANELLA FABRIZIO, MAFUCCI LOREDANA (n. azioni 150) - delega a ANDREINI CLAUDIO, MAGADDINO
MARTINO (n. azioni 1250) - delega a IENGO GENNARO, MAGAGNA EUGENIO (n. azioni 6440) - delega a GIAMBENINI
DAVIDE DINO, MAGAGNIN GIUSEPPE (n. azioni 600) - delega a ZIGIOTTO LUIGI, MAGAGNIN MAURIZIO (n. azioni 1150) 107
delega a ZIGIOTTO LUIGI, MAGARAGGIA SILVANO (n. azioni 684) - delega a PRAGA LUCIANO, MAGELLI LUCA (n. azioni
150) - delega a GAZZETTI GIUSEPPE, MAGENIS ANDREA (n. azioni 360) - delega a LAMERI AGOSTINO, MAGENTI FABIO (n.
azioni 3195) - delega a VANNINI LIDO, MAGGINI ALESSANDRO (n. azioni 2064) - delega a CONCERIA EUROSTAL S.R.L.,
MAGGIO SALVATORE (n. azioni 151) - delega a GIANNULLO DAVID, MAGGIONE ANGELO (n. azioni 3003) - delega a
PIACENTINI CLAUDIO, MAGGIONI ANGELO (n. azioni 5) - delega a IOPPA FRANCA, MAGGIONI CORINA (n. azioni 87) delega a MINOGGIA FLORA GIUSEPPINA, MAGGIONI ENZO (n. azioni 409) - delega a MAGGIONI MARIA BERNARDETTA,
MAGGIONI FABRIZIO (n. azioni 944) - delega a FARNETANO MARIO, MAGGIONI PATRIZIA (n. azioni 860) - delega a BOSIO
SPERANDIO, MAGGIONI ROBERTO (n. azioni 150) - delega a GHIROTTI RENATO, MAGGIORE RENZO (n. azioni 4275) delega a BOZZOLA CARLO, MAGGIORELLI MORENA (n. azioni 150) - delega a ARMELLIN PAOLO, MAGGIORINI RAIMONDO
(n. azioni 586) - delega a SARACINO VITO, MAGHERINI VANDO (n. azioni 822) - delega a BONELLI MARCO, MAGHIN
VITTORIO (n. azioni 775) - delega a BISIGHIN LORIS, MAGI GIACOMO (n. azioni 411) - delega a MAGI ROBERTO, MAGI
GIUDITTA (n. azioni 411) - delega a MAGI ROBERTO, MAGI PIERINA (n. azioni 360) - delega a PERGOLA PIERANGELO,
MAGINI ANTONIO (n. azioni 1) - delega a GILI CLAUDIO, MAGISTRIS CRISTIANA (n. azioni 141) - delega a COCITO
VITTORIO, MAGLI GUIDO (n. azioni 4) - delega a VILLA ROBERTA, MAGLIA GIUSEPPE (n. azioni 8) - delega a SIMONE
NATALE, MAGLIO ROSA (n. azioni 367) - delega a INNUGI MARIA, MAGLIONE VINCENZO (n. azioni 1) - delega a LE SERRE
S.R.L., MAGNABOSCO BENIAMINO (n. azioni 1) - delega a VIVIANI AUGUSTO, MAGNAGHI GIANNI (n. azioni 4631) - delega a
MANCIN MARIA GRAZIA, MAGNAGHI MARIA ANTONIETTA (n. azioni 144) - delega a FAVA ROMANO, MAGNAGHI MARINA
(n. azioni 1) - delega a TACCHINI BRUNO, MAGNAGHI MASSIMO (n. azioni 151) - delega a OGGIONI NATALIA ROSA,
MAGNAGUAGNO GIAMPIETRO (n. azioni 1419) - delega a ZOIA ANNAMARIA, MAGNAGUAGNO GIULIO (n. azioni 1067) delega a ZOIA ANNAMARIA, MAGNANESCHI ERASMO (n. azioni 90) - delega a ORSINI GIAN FRANCO, MAGNANI
AGOSTINO SANDRO (n. azioni 20680) - delega a SIDUS SRL, MAGNANI ELISABETTA (n. azioni 150) - delega a PINELLI
GIANFRANCO, MAGNANI FRANCA (n. azioni 1) - delega a BORELLA VITO, MAGNANI GABRIELE (n. azioni 684) - delega a
CONFORTI MARIO, MAGNANI MARCO (n. azioni 1) - delega a MAGNANI GIUSEPPE, MAGNANI MAURIZIO (n. azioni 2532) delega a SICILIA FRANCESCO, MAGNANI PAOLO (n. azioni 182) - delega a CASALINO GIUSEPPINA, MAGNANI PIER
GIORGIO (n. azioni 150) - delega a MAGGI PIETRO, MAGNANI ROMANO (n. azioni 600) - delega a GHESINI NAZARIO,
MAGNARELLI FAUSTO (n. azioni 5378) - delega a GEMMA LUIGI, MAGNI ALDA (n. azioni 360) - delega a PIERINI PAOLO,
MAGNI ESTER ALDO (n. azioni 28000) - delega a AGOSTINELLI BRUNA, MAGNONI DEANNA (n. azioni 48276) - delega a
PRADELLI ENRICO, MAGNONI MARIA FRANCESCA (n. azioni 15000) - delega a PARMIGGIANI ERMANNA, MAGNONI
MIRELLA (n. azioni 1648) - delega a PRADELLI ENRICO, MAGNOZZI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a QUATTROCCHI
GIACOMO, MAGONI FABIO (n. azioni 1920) - delega a FRIGERIO STEFANIA, MAGOTTI MARCO (n. azioni 5000) - delega a
UROCCI LUCIANO, MAGRO LEONARDO (n. azioni 250) - delega a TAGLIAFERRI STEFANO, MAHO` ELENA CARLA (n. azioni
40) - delega a DELNEGRO SABINO, MAI BARBARA (n. azioni 480) - delega a MAI PIERO, MAI GIUSEPPINA (n. azioni 4006) delega a ROTA UGO, MAI LORENZO (n. azioni 360) - delega a MARTINO NICOLETTA, MAI MARIA LETIZIA (n. azioni 2000) delega a PRIORI GIUSEPPE, MAI SANTE (n. azioni 550) - delega a BASTIANELLO GIOVANNI, MAIER GIOVANNI (n. azioni
150) - delega a BARBOLINI GIORGIO, MAIETTA MICHELA (n. azioni 150) - delega a GOLFI DAVIDE, MAINA CARLO (n. azioni
409) - delega a PECOLLO MARIAGRAZIA, MAINA MARIO (n. azioni 501) - delega a GALLON GIORGIO, MAINA MAXIMILIAN
(n. azioni 409) - delega a PECOLLO MARIAGRAZIA, MAINARDI GIUSEPPE (n. azioni 338) - delega a MASCHERONI
DOMENICO STEFANO, MAINARDI TERESINA (n. azioni 2750) - delega a TALATO MARIA, MAINELLI ROSANNA (n. azioni
1926) - delega a ZOLLO ANTONIO, MAINENTI PAOLA (n. azioni 150) - delega a GANDINI ORNELA, MAINETTI GIANBATTISTA
(n. azioni 7200) - delega a VITALI BARBARA, MAINETTI LUIGI (n. azioni 586) - delega a PACCHIONI SECONDO, MAININI
FRANCA (n. azioni 12) - delega a GASPERINA GERONI LORENZO, MAININI GIAMPAOLO (n. azioni 150) - delega a BORRELLI
PIETRO, MAININI GIULIO (n. azioni 2040) - delega a MAGGIOLO BIANCA MARIA, MAININI NIVES (n. azioni 1) - delega a
ERBEA RENZO, MAINO ANTONELLA (n. azioni 99) - delega a MAINO ENRICO, MAINO MARINA (n. azioni 409) - delega a
PARODI GIANPAOLO, MAIO FRANCO (n. azioni 1811) - delega a PORZIO MARCO, MAIO MARCO (n. azioni 301) - delega a
MAIO ANTONIO, MAIO SERGIO (n. azioni 959) - delega a GALDINI GIUSEPPE, MAIO SILVANA (n. azioni 156) - delega a
TORCHIO CORRADO, MAIOCCO GUIDO (n. azioni 996) - delega a BORGO DOMENICO, MAIOLI ALDO (n. azioni 9022) delega a MELLI MASSIMO, MAIOLI ENZO (n. azioni 3051) - delega a TOSTI FLORINDO, MAIOLI GIOVANNELLA (n. azioni
5558) - delega a CAIO MARIO, MAIOLI MARIO (n. azioni 1) - delega a SCALABRINI LUCA, MAISTRI GIAN LUIGI (n. azioni 120)
- delega a BOARI MARIO ANTONIO, MAISTRI GIUSEPPE (n. azioni 2020) - delega a ANTOLINI ENNIO, MAJER ADOLFO (n.
azioni 19802) - delega a DAL FARRA BRUNELLA, MAJOTTI ANNA (n. azioni 360) - delega a GUATELLI RICCARDO,
MALABROCCA ADRIANO (n. azioni 1) - delega a MISTRI ROSA RITA, MALACALZA SILVANA (n. azioni 720) - delega a
GABRIELI LORIS, MALACARNE NICOLA (n. azioni 360) - delega a MALACARNE ANTONIO, MALACCHINI ENRICO (n. azioni
150) - delega a MAESTRELLI CINZIA, MALAFFO FRANCO (n. azioni 328) - delega a CASTIGLIONI ROSANNA, MALAFFO
GIOVANNA (n. azioni 16678) - delega a SOLINI BORTOLO, MALAGNI RACHELE (n. azioni 1237) - delega a COMASCHI
STEFANO PAOLO, MALAGOLI CESARE (n. azioni 24) - delega a MALANOTTE PIER GIOVANNI, MALAGOLI ELISA (n. azioni
2000) - delega a SECCO LUCIANO, MALAGUTI AURELIO (n. azioni 1304) - delega a MATTIOLI DIEGO, MALAGUTI MARTA (n.
azioni 10) - delega a MASCHERINI RENZO, MALANDRA ALFREDO (n. azioni 14800) - delega a ORNATI MARIA, MALANDRA
FRANCA (n. azioni 860) - delega a LISO ROSA, MALANDRA ROSA MARIA (n. azioni 2510) - delega a CONCINA ROMILDA,
MALANIMA GRAZIANO (n. azioni 150) - delega a URENI MARIO, MALAPELLE ALBERTO (n. azioni 9393) - delega a REGGIANI
108
GIANCARLO, MALAPELLE STEFANIA (n. azioni 684) - delega a CIRESA GIOVANNA, MALASPINA CONCESSA (n. azioni 1) delega a MIGLIARDI DOMENICO BARTOLOMEO, MALASPINA PIERINA EUGENIA (n. azioni 1550) - delega a MIGLIARDI
DOMENICO BARTOLOMEO, MALAVASI LUIGI (n. azioni 10) - delega a LANCELLOTTI ALCIDE, MALAVASI MARCELLO (n.
azioni 1000) - delega a BRUSCHI WALTER FELICE, MALAVASI NEARA (n. azioni 250) - delega a ZIVIANI PIETRO, MALAVASI
WILLER (n. azioni 754) - delega a VACCARI GIUSEPPE, MALENA LUIGI (n. azioni 150) - delega a BUCCI ALESSIO, MALETTI
CLAUDIO (n. azioni 150) - delega a MORANDINI STEFANO, MALFATTI ANDREA (n. azioni 752) - delega a MARTINELLI
MARCO, MALFATTI MARIA ANGELA (n. azioni 150) - delega a PRUNETI BENITO, MALFATTO ANNA GLORIA (n. azioni 8568) delega a ADAMELLI MARIO ASCO, MALFERRARI FEDERICO MARIA (n. azioni 684) - delega a CROCI ROSALINDA,
MALGARA ALESSANDRO (n. azioni 300) - delega a ROMANINI ANNA MARIA, MALINI GIORGIO (n. azioni 1246) - delega a
FERRARESE PAOLO, MALINVERNI GERMANO (n. azioni 808) - delega a MARAZZATO CARLO, MALINVERNI LUCIANO (n.
azioni 27500) - delega a PETRALIA ROSA, MALINVERNI SARA (n. azioni 4281) - delega a MANCUSO GIUSEPPINA,
MALINVERNO ELIO (n. azioni 10) - delega a CREMASCOLI PARIDE, MALINVERNO MARA (n. azioni 2000) - delega a ARIENTI
ENRICO, MALLEGNI SIMONETTA (n. azioni 150) - delega a BERTOLACCI SANDRO, MALLEUS FRANCA (n. azioni 6880) delega a STEFAN IOANA MARIA, MALLOZZA LUIGI (n. azioni 399) - delega a CASAIDEA - ACERBI LUIGI DI ACERBI
GIUSEPPE E ALESSANDRO SNC, MALSERVIGI LUIGI (n. azioni 150) - delega a GALENO GIOVANNI, MALTAGLIATI MARCO
(n. azioni 150) - delega a AIROLDI MARIA TERESA, MALTAGLIATI MICHELE (n. azioni 150) - delega a NIGRO GIOVANNI
MARIA, MALTAURO ADRIANA (n. azioni 14399) - delega a RIZZATO ANDREA, MALUCELLI ERMES (n. azioni 150) - delega a
MARZARI MARCO, MALUGANI MAURA (n. azioni 600) - delega a MALUGANI ANGELO, MALVEZZI SGARBI CORRADO (n.
azioni 250) - delega a ACQUOTTI NILVA, MALVIVENTI GIULIANO (n. azioni 150) - delega a DIANDA GINO, MAMBRINI
ANTONIO (n. azioni 150) - delega a PERNICE MAURIZIO, MAMEI ADRIANO (n. azioni 149) - delega a CASARINI GIULIANO,
MAMMOLITI DOMENICO (n. azioni 360) - delega a CAGLIERIS MICHELA, MAMOLI NICOLETTA (n. azioni 387) - delega a
PADOVANI MARIA ROSA, MANACHINO CLAUDIO (n. azioni 3001) - delega a MANNAI PATRIZIO, MANARA ADRIANO (n.
azioni 3784) - delega a DEBORTOLI FABIO, MANARA FABRIZIO (n. azioni 150) - delega a MANARA CARLA, MANARA
GIOVANNI (n. azioni 1590) - delega a GRANDI SERGIO, MANARA NADIA (n. azioni 9700) - delega a GIACOMELLI
RAFFAELLO, MANARI DANILO (n. azioni 2868) - delega a ROSSINI GIULIANO, MANARI PIERANDREA (n. azioni 1963) delega a DUFOUR ROBERTO, MANASSERO CLARA (n. azioni 409) - delega a MANASSERO GIUSEPPE, MANAZZA CARLO
(n. azioni 148) - delega a SIDONIO LUIGI, MANCASSOLA BATTISTINA (n. azioni 19250) - delega a MANCASSOLA BRUNO,
MANCASSOLA GIOVANNINA (n. azioni 1) - delega a CAZZOLA ANTONIETTA, MANCIN ALFREDO (n. azioni 250) - delega a
PAGLINO CLAUDIO, MANCIN ANGELINA (n. azioni 1) - delega a FOLI VILLIAM, MANCINI ANTONELLA (n. azioni 150) - delega
a GIOVACCHINI LORENZO, MANCINI ARIANNA (n. azioni 150) - delega a VECCHINI FIRIO ANTONIO, MANCINI BRUNO (n.
azioni 3434) - delega a LORENZONI GIOVANNI, MANCINI GABRIELLA (n. azioni 150) - delega a CRIVELLONE BIAGIO,
MANCINI GIUSEPPE (n. azioni 10) - delega a MARSILI GIORDANO, MANCINI ILARIA (n. azioni 1100) - delega a MODENA
GUIDO, MANCINI MARIA (n. azioni 217) - delega a MACCAGNAN MARIO, MANCINI MARIA GRAZIA (n. azioni 39) - delega a
TORLAI LIDA, MANCINI MATTEO (n. azioni 149) - delega a BERTOLANI GIANNI, MANCINO DAVIDE (n. azioni 150) - delega a
DONETTI ANTONIO, MANCLOSSI PIETRO (n. azioni 390) - delega a MEAZZI LEANDRO, MANDELLI CATERINA (n. azioni 500)
- delega a PUGNAGHI CATERINA, MANDELLI LUIGI (n. azioni 150) - delega a BUCCI MICHELE, MANDELLI MICHELE (n.
azioni 624) - delega a MANDONICO ENRICO, MANDOTTI ANTONIA (n. azioni 350) - delega a MOMBELLI CARLO,
MANDREOLI DOMENICO (n. azioni 600) - delega a OVI MARCO, MANELLI BRUNO (n. azioni 67871) - delega a SVAI S.P.A.,
MANELLI ELENA (n. azioni 927) - delega a GIOVANELLI ANGELO, MANENTI GUGLIELMINA (n. azioni 74365) - delega a
MORINI CLAUDIA, MANENTI ROSETTA (n. azioni 4200) - delega a RAVANINI GIOVANNI, MANENTI SERGIO (n. azioni 1880) delega a PERUCCA DORIANO, MANESCHI LUIGI (n. azioni 406) - delega a DEL SARTO LINO GABRIEL, MANETTI FRANCO
(n. azioni 294) - delega a POLETTI ADRIANO, MANETTI IDA MARIA (n. azioni 1461) - delega a SICHI ALESSANDRO, MANETTI
LUIGI (n. azioni 434) - delega a ROMUALDI FRANCESCO, MANETTI VANESSA (n. azioni 150) - delega a ZEZA DONATA,
MANFREDA EMILIO (n. azioni 2880) - delega a MANFREDA LUCA, MANFREDDA ANTONIETTA (n. azioni 1502) - delega a
PRIMATESTA STEFANO, MANFREDDA GIOVANNA (n. azioni 61) - delega a DRISALDI ENRICO, MANFREDI ANGELA (n.
azioni 1) - delega a SALATI VINCENZO, MANFREDI BRUNO (n. azioni 2000) - delega a GOBBI FRANCESCO, MANFREDI
LUCA (n. azioni 1) - delega a SALATI VINCENZO, MANFREDI LUCA (n. azioni 1200) - delega a MONTI BRUNELLA, MANFREDI
NELLA (n. azioni 2635) - delega a MARIANI GELSOMINO, MANFREDI RICCARDO (n. azioni 1) - delega a VALLAURI BRUNA,
MANFREDI VINCENZO (n. azioni 1653) - delega a MORTARINI FELICINA, MANFREDINI DAVIDE (n. azioni 959) - delega a
MANTOVANI ROMOLO, MANFREDINI GRAZIANO (n. azioni 1960) - delega a ZAGNI NILLO, MANFREDINI PAOLA (n. azioni
4120) - delega a SIMONCINI DAVIDE, MANFREDINI ROBER (n. azioni 4529) - delega a SPITALERI TIMPONE VINCENZO,
MANFREDINI SONIA (n. azioni 36) - delega a ORSINI GIAN FRANCO, MANFRE` GIOVANNI (n. azioni 1) - delega a
ALDEGHERI BEATRICE, MANFRE` LOREDANA (n. azioni 250) - delega a BEVILACQUA GIUSEPPE, MANFRIN AUGUSTO (n.
azioni 600) - delega a GANDOLFI GIUSEPPE, MANFRIN CARLA (n. azioni 600) - delega a LORENZONI GIOVANNI,
MANFRINATO GIANFRANCO (n. azioni 1480) - delega a BOTTA STEFANO, MANGANARO DORA (n. azioni 450) - delega a
GRANATA ERSILIA, MANGANARO PASQUALE (n. azioni 2259) - delega a SCARABELLO ANTONIO, MANGANONI PIER LUIGI
(n. azioni 361) - delega a MANZINI LUCA, MANGANOTTI ENRICA (n. azioni 17140) - delega a ZOLET MARIA, MANGANOTTI
MASSIMILIANO (n. azioni 2000) - delega a PECORARO GIUSEPPE, MANGHI ADELE (n. azioni 4075) - delega a GEMMI
SERGIO, MANGHI ANGELA (n. azioni 14995) - delega a FORGHIERI GIORGIO, MANGHI FABIO (n. azioni 565) - delega a PINI
109
GUERRINO, MANGHI GIUSEPPINA (n. azioni 6291) - delega a PEDRAZZOLI EROS, MANGIAGALLI MAURIZIO (n. azioni 1100)
- delega a PANSERI ANDREA, MANGIAGALLI PAOLO (n. azioni 1100) - delega a PANSERI ANDREA, MANGIAROTTI
IOLANDA (n. azioni 1000) - delega a MOLINARO ANGELO, MANGIAROTTI PATRIZIA (n. azioni 250) - delega a CREMASCHI
REGINA, MANGIAROTTI PIETRO (n. azioni 1872) - delega a CHIAPPANI MARIA, MANIACI MARIA RITA (n. azioni 938) - delega
a CODECASA PIETRO, MANICARDI FULVIO (n. azioni 4720) - delega a BORGHI GIANCARLO, MANINI DANIELE (n. azioni
4739) - delega a DONATO CARMINE, MANINI TERESA (n. azioni 150) - delega a PAPARARO MICHELE, MANNOZZI LUCIA (n.
azioni 150) - delega a VANNI ANDREA, MANNUCCI PAOLO (n. azioni 1) - delega a BROLLO MARIA, MANTEGARI MARIELLA
(n. azioni 360) - delega a NASSO DARIO, MANTEGAZZA ALBERTO AURELIO CARLO (n. azioni 11500) - delega a VIETTI
PATRIZIA, MANTEGAZZA MARIA LUIGIA (n. azioni 1234) - delega a LESMA DANIELE, MANTEGAZZA VLADIMIRO (n. azioni
219) - delega a RAGGI SIMONE EUGENIO, MANTELLASSI IVANO (n. azioni 517) - delega a FIASCHI LUIGI, MANTELLI
ANDREA (n. azioni 48) - delega a GARAVELLI IRMA, MANTIA GIORGIO (n. azioni 5575) - delega a ALBANO MARIA,
MANTOVANELLI RENATA (n. azioni 100) - delega a ZANOLLI MARISA, MANTOVANELLI ROBERTO (n. azioni 360) - delega a
MANTOVANELLI PIERLUIGI, MANTOVANI ANDREA (n. azioni 200) - delega a FACCINCANI MARIO, MANTOVANI DAVIDE (n.
azioni 250) - delega a MAZZONI GIANFRANCO SILVIO, MANTOVANI FRANCO (n. azioni 1046) - delega a VALENTI MARCO,
MANTOVANI FURIO (n. azioni 360) - delega a CREMISI ROBERTO, MANTOVANI GIOVANNI (n. azioni 360) - delega a
GHIONNA MARIO, MANTOVANI IVANO (n. azioni 15) - delega a VECCHINI MAURO, MANTOVANI MARIA CRISTINA (n. azioni
3805) - delega a OTERI ANTONINO, MANTOVANI PAOLO (n. azioni 450) - delega a GIANNESSI GRAZIANO, MANTOVANI
RENZO (n. azioni 1) - delega a ZAMPIERI CRISTIAN, MANTOVANI STEFANO (n. azioni 660) - delega a STEFANI FABRIZIO,
MANUELLI AURELIO (n. azioni 111) - delega a DALLONI VANDA, MANUELLI EDGARDO (n. azioni 4718) - delega a D`
ARIENZO ANTONIO, MANUELLI FRANCO (n. azioni 384) - delega a RIBONI ETTORE, MANUELLI GIOVANNA (n. azioni 382) delega a ABBATE VINCENZO, MANUELLI GIULIETTA (n. azioni 198) - delega a ABBATE VINCENZO, MANUZZI ALIDA (n.
azioni 4000) - delega a BABBI MIRIANA, MANZA LUCIANO (n. azioni 150) - delega a CODINI LUCIANO, MANZANI ANGIOLINO
(n. azioni 12691) - delega a ZANGRANDI RENATO, MANZATO MAURIZIO (n. azioni 48) - delega a DALLA BETTA SIMONE,
MANZATTI ELSA (n. azioni 1000) - delega a MAISTRI LUIGI, MANZI LUIGI (n. azioni 1234) - delega a FRANCIA LUCIA,
MANZINI MARCO (n. azioni 15000) - delega a MORSELLI ROMANO ANSELMO, MANZINI MARIA CRISTINA (n. azioni 58193) delega a SIMONCINI DAVIDE, MANZINI MARIA TERESA (n. azioni 11720) - delega a CICALA DAMIANO, MANZINI MEDARDO
(n. azioni 2689) - delega a GALDINI GIUSEPPE, MANZINI ROBERTO (n. azioni 750) - delega a VIERO LAURO, MANZINI
VALENTINA (n. azioni 150) - delega a TAGLIAZUCCHI ANDREA, MANZINO ROSANNA (n. azioni 38) - delega a DALLONI
VANDA, MANZO CRISTINA (n. azioni 248) - delega a TAGLIAVIA ROSARIA, MANZO MARIA ROSARIA (n. azioni 4800) - delega
a PARDINI PAOLO, MANZO MAURIZIO (n. azioni 2250) - delega a VETTORI PIERO, MANZOLI ANNA (n. azioni 1) - delega a
GUIDA LUIGI, MANZOLI DINO (n. azioni 1) - delega a GUIDA LUIGI, MANZOLI ELISA (n. azioni 1) - delega a GUIDA
RICCARDO, MANZONI FIORENZA (n. azioni 12) - delega a CASUCCI MAURO, MANZONI MARIA GRAZIA (n. azioni 250) delega a ZUCCONI ETTORE, MANZONI SILVIO (n. azioni 2288) - delega a PELLICONI ORIO, MANZULLO ELISA (n. azioni 360)
- delega a SCILABRA ROSA, MAPELLI MAURIZIO (n. azioni 494) - delega a LAMONARCA FRANCESCO, MARA CELESTINO
(n. azioni 1410) - delega a LENTINI STEFANO, MARA MICHELE (n. azioni 5976) - delega a CAGGIATI LUCIANA, MARAGNA
CARLA (n. azioni 1) - delega a FACCIA GIUSEPPE, MARAGNA LUCIANA (n. azioni 5300) - delega a TOMASETTI ALBERTO,
MARAMALDI GIANCARLO (n. azioni 530) - delega a FRIGNATI EMILIO, MARAN OSVALDO (n. azioni 1) - delega a CURTI
ANGELA, MARAN UGO (n. azioni 600) - delega a TOZZI GIANLUCA, MARANGIO ELENA (n. azioni 2245) - delega a BERRA
GIUSEPPINA, MARANGON MARINELLA (n. azioni 150) - delega a BRAGA MARIA TERESA, MARANI ELENA (n. azioni 74) delega a BENEDETTI MARIO, MARANI GIOVANNA (n. azioni 10) - delega a MODONESI GIACOMO, MARANI MARCO (n. azioni
150) - delega a DAMONI ENRICO, MARANI MARIA ANTONIETTA (n. azioni 200) - delega a FAVA GIOVANNI, MARANI MARIO
(n. azioni 5359) - delega a MANARA CARLA, MARANI MIRCO (n. azioni 150) - delega a TRACCHEGIANI CLAUDIO,
MARANZANA CLOTILDE CAROLINA (n. azioni 200) - delega a AQUILA SARA, MARANZANA ELIO (n. azioni 936) - delega a
MARANZANA CLAUDIO, MARANZANA MAURO (n. azioni 409) - delega a FERRASTI ALDO, MARASCO GISELLA (n. azioni
960) - delega a NANNIPIERI DANIELA, MARASCO SILVIO (n. azioni 7200) - delega a GALVANI MAURIZIO GIUSEPPE,
MARASTONI DANIELE (n. azioni 1) - delega a RUSTICHELLI CARLO, MARATINI LUCIANO (n. azioni 1) - delega a VIGO
ALBERTO, MARAZINO MICHELANGELO (n. azioni 241) - delega a MARAZINO PIERA, MARAZZATO VITTORINO (n. azioni
148) - delega a FANTOZZI PIERLUIGI, MARAZZI BARBARA (n. azioni 13) - delega a SANGUANINI GIUSEPPE, MARAZZINI
MARIA LUISA (n. azioni 10) - delega a RANDO ADELE, MARCALLI SANDRA (n. azioni 2823) - delega a GALLINA GERARDO,
MARCANTONI MARIA GRAZIA (n. azioni 1124) - delega a AMORENA MICHELE, MARCAZZAN DANIELE (n. azioni 1) - delega a
MARCAZZAN FLAVIO, MARCAZZAN LUCIANO (n. azioni 250) - delega a SACCHETTO UGOLINO, MARCELLI MAURA (n.
azioni 151) - delega a MAZZARELLA ADDOLORATA, MARCELLINI PAOLA (n. azioni 684) - delega a ARMANO MARIO,
MARCHELLI ALDO (n. azioni 75) - delega a MONETTI ANGELA, MARCHESCHI GIOVANNI (n. azioni 2125) - delega a SARTI
RICCARDO, MARCHESCHI MARA (n. azioni 1410) - delega a GIORGI TATIANA, MARCHESCHI PIERO (n. azioni 360) - delega
a GALLI GIUSEPPE, MARCHESELLI GIAN PAOLO (n. azioni 1045) - delega a COLLER LUCILLA, MARCHESETTI SAVINA (n.
azioni 1452) - delega a MARCARINI ENZO, MARCHESI ANNA (n. azioni 619) - delega a BIANCHI BARTOLOMEO, MARCHESI
GUIDO (n. azioni 360) - delega a VALENTINI ARRIGO MARINO, MARCHESI MARCELLA (n. azioni 5000) - delega a MARCHESI
LUCIANO, MARCHESI MARCELLO (n. azioni 5000) - delega a BRAIDI ELENA, MARCHESINI ANGELINA (n. azioni 2136) delega a GRIGOLI MARIANO, MARCHESINI CRISTIAN (n. azioni 13090) - delega a GAIARDELLI PAOLO, MARCHESINI
110
DELFINA (n. azioni 1210) - delega a COSTA ARMANDO, MARCHESINI GABRIELE (n. azioni 200) - delega a ANDRIOLO
MARIA, MARCHESINI GIANLUCA (n. azioni 5929) - delega a PERINA LUCIANA, MARCHESINI INNOCENTE (n. azioni 19059) delega a MARCHESINI DAMIANO, MARCHESINI LIDIA (n. azioni 8278) - delega a SILVESTRI SERGIO, MARCHESINI MARIO
(n. azioni 11629) - delega a MION ALBERTO, MARCHETTI AURO (n. azioni 550) - delega a MUTO CARMINE CARLO,
MARCHETTI CELESTE (n. azioni 15) - delega a CALCAGNO FILIPPO, MARCHETTI FULVIA (n. azioni 279) - delega a ROSSI
GABRIELE, MARCHETTI LAURA (n. azioni 229) - delega a BOTTANI ARTURO, MARCHETTI LIDO (n. azioni 150) - delega a
DINELLI MARCO, MARCHETTI MICHELA (n. azioni 409) - delega a MUTO CARMINE CARLO, MARCHETTI MONICA (n. azioni
2460) - delega a CERRI ADRIANO, MARCHETTI MONICA DANIELA (n. azioni 252) - delega a BERETTA DINO, MARCHETTI
SIMONE (n. azioni 1) - delega a POLI ANTONELLA, MARCHETTI TULLIO (n. azioni 584) - delega a CAVALLO CARMELO
ANTONIO, MARCHETTI WILMA (n. azioni 7224) - delega a SANTI NATALINA, MARCHETTO GIOVANNA (n. azioni 1086) delega a ZAMBON BRUNO, MARCHETTO TERESA PIA (n. azioni 252) - delega a SARTORI MARIO, MARCHETTO VERONICA
(n. azioni 409) - delega a VIGNAGA GIUSEPPE, MARCHI ANNA (n. azioni 150) - delega a LENCIONI WALTER, MARCHI
DAVIDE (n. azioni 4570) - delega a VACCARI GIUSEPPE, MARCHI ELENA (n. azioni 20) - delega a CUMAN ANDREA, MARCHI
GUIDO (n. azioni 500) - delega a SCOLARO ATTILIO, MARCHI LUIGI (n. azioni 151) - delega a CAMPANALE PAOLO, MARCHI
LUIGI (n. azioni 2500) - delega a GAVIOLI FRANCO, MARCHI ORLANDA (n. azioni 150) - delega a GIOBBE SANTINO, MARCHI
SERGIO (n. azioni 150) - delega a VAGLI GIUSEPPE, MARCHI SIMONE (n. azioni 480) - delega a BRUTTI NADIA, MARCHI
VITO (n. azioni 1) - delega a IDRISSI AZZOUZI MORAD, MARCHINI CATERINA (n. azioni 660) - delega a FORTI POLSIA
MARIA, MARCHINI GIAMBATTISTA (n. azioni 1) - delega a MONESI NERIO, MARCHINI SIMONETTA (n. azioni 250) - delega a
DELPOZZO CLAUDIO SERGIO, MARCHIONI MARIA GRAZIA (n. azioni 13603) - delega a GIACALONE MICHELE,
MARCHIONNI GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a MARCHIONNI EDO, MARCHIORI ROBERTO (n. azioni 504) - delega a
SCALTRITTI GIAMPIERO, MARCHIORI SILVANO (n. azioni 2205) - delega a TECCHIO GUSTAVO, MARCHIORO CARLA (n.
azioni 1) - delega a FRONTINI ALBERTO, MARCHIOTTO DORIANA (n. azioni 2304) - delega a POLI ALESSANDRO,
MARCHIOTTO FERNANDA (n. azioni 1100) - delega a GUERRATO OSVALDO, MARCHISIO IOLANDA (n. azioni 3674) - delega
a BERNOCCO GRAZIELLA, MARCHISIO LUDOVICO ITALO LUCIANO (n. azioni 1005) - delega a DIDONE EZIO, MARCIONI
ANGELO FRANCO (n. azioni 410) - delega a GALLARDI SERENO, MARCO ESTELLA (n. azioni 2162) - delega a BIONDA
GIULIANA, MARCOLIN CARLA (n. azioni 600) - delega a MARINELLO MARIANO, MARCOLINI EMANUELA (n. azioni 1) delega a MARCOLINI ENRICO, MARCOLINI MISAR (n. azioni 150) - delega a RIDOLI MARINA, MARCOLONGO BRUNA (n.
azioni 1167) - delega a MATTIOLI GIOVANNA, MARCOLONGO GIANFRANCO (n. azioni 1860) - delega a GOZZO
MICHELANGELO, MARCOLONGO ILARIA (n. azioni 150) - delega a BEVILACQUA GIUSEPPE, MARCON MARIO (n. azioni
1045) - delega a DE ZUANI GIOVAN BATTISTA, MARCON RAFFAELA (n. azioni 450) - delega a RIONDATO EMILIO,
MARCONCINI GIOVANNA (n. azioni 750) - delega a FRANZINI AMADIO, MARCONCINI WALTER (n. azioni 2) - delega a
GIUNTOLI FRANCA, MARCONE EDOARDO (n. azioni 6001) - delega a BARBERO EMILIO, MARCONE MARILENA (n. azioni
2640) - delega a MARCHESI MASSIMO, MARCONI GIOVANNA (n. azioni 1) - delega a MANZI FERRUCCIO, MARCONI
MARCO (n. azioni 959) - delega a MANTOVI LUCIANO, MARCONI ROSANNA (n. azioni 5208) - delega a MARCONI
VALENTINO, MARCOTTI MASSIMO (n. azioni 234) - delega a DRISALDI ENRICO, MARCOTTO LUCIANO (n. azioni 4347) delega a MARCOTTO FURIO, MARCOTTO MANUEL (n. azioni 220) - delega a MARTINELLI DANTE, MARCOTTO THOMAS (n.
azioni 220) - delega a MARTINELLI DANTE, MARCUZZO ANGELO (n. azioni 549) - delega a PELLEGRINETTI CARLO,
MARELLA ANGELO (n. azioni 288) - delega a MUSCO MARIO, MARELLA PAOLA MIRIA (n. azioni 623) - delega a MAZZOCCHI
GIULIANO, MARELLI FRANCESCO (n. azioni 607) - delega a VERCELLINO NICOLE, MARENGHI GIAN LUCA (n. azioni 351) delega a SUPPA ROCCO, MARENGHI WALTER (n. azioni 803) - delega a LOI MASSIMO, MARENGO EUGENIO (n. azioni
1750) - delega a RICCI TERESIO, MARGANTI ROBERTO (n. azioni 1) - delega a RONI PAOLA, MARGARA VALERIO (n. azioni
1200) - delega a GILI CLAUDIO, MARGARIA FRANCA (n. azioni 10) - delega a CARAMIA LEONARDO, MARGAROLI GIORGIO
(n. azioni 2000) - delega a GORLERO SILVANA, MARGELLI STEFANO (n. azioni 421) - delega a DEL MAZZA FRANCESCO,
MARGHERI PAOLO (n. azioni 203) - delega a MARTINI DAVIDE, MARGHERITIS GIORGIO (n. azioni 11874) - delega a
CASTELLETTI GUERRINO, MARGIACCHI LUCA (n. azioni 206) - delega a MORONI RINA, MARGILIO VINCENZA (n. azioni 1) delega a ROSI GUELFO, MARGOTTI LUCIANO (n. azioni 496) - delega a CAPELLONI ETTORE, MARGOTTI SERGIO (n. azioni
1440) - delega a CAPELLONI ETTORE, MARGUTTI ALBERTO (n. azioni 974) - delega a GIUSTOZZI LUCIANO, MARGUTTI
MARCELLO (n. azioni 1) - delega a CECCHINI MARCO, MARGUTTI ROBERTO (n. azioni 1) - delega a LUNARDI GIUSEPPE,
MARI ALESSANDRO (n. azioni 150) - delega a MARTINI ROBERTO, MARIANELLI MARIO (n. azioni 463) - delega a CROCCIA
CARMINE, MARIANI ADRIANO (n. azioni 6421) - delega a MARIANI ROBERTO, MARIANI ANNA MARIA (n. azioni 552) - delega
a ZANETTA CARLO, MARIANI ANTONIO (n. azioni 4210) - delega a GAVIRATI GIULIO CESARE, MARIANI CHIARA (n. azioni
7415) - delega a PEDROTTI CARMEN, MARIANI COSTANTINO (n. azioni 4753) - delega a COLLELLA BRUNO, MARIANI
FRANCO (n. azioni 244) - delega a GIUNTINI LUCIANO, MARIANI GIOVANNA ITALA (n. azioni 50) - delega a BENETTI CARLO,
MARIANI LUCIO CLAUDIO ETTORE (n. azioni 46) - delega a BELLONI ADRIANO, MARIANI LUIGIA RITA (n. azioni 134) delega a CREATI MARCELLO, MARIANI MAURIZIO (n. azioni 360) - delega a VASIRANI LUIGI, MARIANI ROBERTO (n. azioni
4230) - delega a COLLELLA BRUNO, MARIANI SILVANA (n. azioni 10) - delega a GARETTI ERMANNO, MARICONTI
ALESSANDRO (n. azioni 1256) - delega a RACANIELLO FELICE, MARIN DANIELE LORENZO (n. azioni 200) - delega a
COZZARIZZA PAOLO, MARIN FRANCESCO (n. azioni 200) - delega a TAINA GINO, MARINELLO NATALINA (n. azioni 3232) delega a PASINI GIUSEPPE, MARINI CARLO (n. azioni 151) - delega a SARA GIAMPAOLO, MARINI GIUSEPPINA (n. azioni
111
9560) - delega a PIROVANO ADRIANO, MARINI LUCIANO (n. azioni 819) - delega a PICCINELLI CARLO, MARINI MARIO (n.
azioni 1) - delega a CECCHINI MARCO, MARINI MASSIMO (n. azioni 5053) - delega a MAZZONI PAOLA, MARINI RICCARDO
(n. azioni 4081) - delega a VANNI VANNA, MARINO ATTILIO (n. azioni 100) - delega a FIORAVANTE ANTONIO, MARINO
FAUSTO (n. azioni 621) - delega a BELTRAMO SILVIO, MARINO MARIA (n. azioni 2000) - delega a SANTOS DA LUZ ROCCHI
MARIA DE LOURDES, MARINONE GIOVANNA (n. azioni 438) - delega a ROSSO CARLA, MARINONI GIANBRUNO (n. azioni
2374) - delega a RONCO CARLO GIUSEPPE, MARINONI GIULIA (n. azioni 150) - delega a BARBIERI FERNANDO, MARINUZZI
GIOVANNI ORONZO (n. azioni 1752) - delega a MOCCIA DAVIDE, MARIOTTI ALESSANDRO (n. azioni 360) - delega a
GIOVANNONI GIUSEPPE, MARIOTTI STEFANO (n. azioni 150) - delega a COLI STEFANO, MARIOTTO ANDREA BRUNO (n.
azioni 684) - delega a PASINI FLAVIO MASSIMO, MARIOTTO GIOVANNA (n. azioni 4019) - delega a MAZZI ANNA, MARIOTTO
LUCA (n. azioni 150) - delega a MARIOTTO VITTORIO, MARIOTTO SIMONE PIETRO (n. azioni 1433) - delega a ARDUINI
ROMANO, MARITAN ANTONELLA (n. azioni 1) - delega a DI GIORGIO MARIO, MARMI DALLA COSTA S.A.S.
DI
ZANTEDESCHI LUCA (n. azioni 24) - delega a BERGAMASCHI FAUSTO, MARMO PIERCARLO (n. azioni 2002) - delega a
CAPELLO GIANCARLO, MAROCCO BRUNA (n. azioni 1632) - delega a COTRONEO ANTONIO, MAROCCO ORESTE (n. azioni
20000) - delega a GALLINO GIUSEPPE, MAROCCOLO NILO (n. azioni 600) - delega a STRAZZACAPA MARIO, MAROGNA
FRANCESCO (n. azioni 2400) - delega a RITONDO ROSARIO, MAROGNA MAURIZIO (n. azioni 6007) - delega a LUCCHINI
RINA, MAROGNA SILVIA (n. azioni 120) - delega a BIANCHINI VALENTINA, MAROLA FILIPPO (n. azioni 1) - delega a
GUIDETTI FRANCO, MARONI VIERO (n. azioni 998) - delega a ROTONDI MARIO, MARRA SALVATORE (n. azioni 1533) delega a VALENTE ROCCO, MARRACCINI ALESSIO (n. azioni 150) - delega a GIROLAMI ANTONIO, MARRACCINI DINO (n.
azioni 1) - delega a PAOLINI FABIO, MARRACCINI SIMONE (n. azioni 150) - delega a GIROLAMI ANTONIO, MARRADI ITALO
(n. azioni 150) - delega a GIUMELLI RICARDO, MARROCU RUDY (n. azioni 150) - delega a GIROTTO MAURIZIO, MARS
SEBASTIANO FRANCO (n. azioni 1) - delega a ARCAINI ROMEO, MARSEGLIA LUIGI (n. azioni 2352) - delega a PELAGOTTI
FRANCO, MARSIGLI FEDERICA (n. azioni 5359) - delega a NAVARRA DOMENICO, MARSIGLI ROBERTO (n. azioni 720) delega a MARTOLINI VALENTINO, MARSILIO ELIA (n. azioni 390) - delega a ANSELMO RITA, MARTEGANI MARIO (n. azioni
20300) - delega a ROSATI CORNELIO, MARTELLI AMBROGINA (n. azioni 1553) - delega a NAVONE PIERLUIGI, MARTELLI
ANDREA (n. azioni 2040) - delega a DIANI RAFFAELE, MARTELLI ANNAROSA (n. azioni 1548) - delega a LIVERANI LIVIANA,
MARTELLI CARLA (n. azioni 1326) - delega a FERRARI GIUSEPPINA, MARTELLI CARLA EUGENIA (n. azioni 10675) - delega
a D`AMBROSI FILOMENA, MARTELLI CLAUDIA (n. azioni 1012) - delega a MARTELLI BENITO, MARTELLI ELISA (n. azioni
8400) - delega a MARTELLI PIETRO, MARTELLI GIACOMO (n. azioni 150) - delega a BIAGIANTI ANGIOLO, MARTELLI
GIOVANNA (n. azioni 377) - delega a TESTA SANDRO, MARTELLI GIOVANNI (n. azioni 98637) - delega a GUIDORENI IVANO,
MARTELLI GIUSEPPE (n. azioni 1720) - delega a CODINI LUCIANO, MARTELLI LANFRANCO (n. azioni 516) - delega a
GRIMALDI VINCENZO, MARTELLI MARIA (n. azioni 3697) - delega a CARROZZO ANTONIO, MARTELLI MARIA ANGELA (n.
azioni 151) - delega a ROSATI LUIGI TINO, MARTELLI MARINO (n. azioni 1) - delega a ANDREONI ALBERTO GIULIO,
MARTELLI MELCHIORRE (n. azioni 1000) - delega a SORCI FRANCESCO, MARTELLI PIERA (n. azioni 1320) - delega a
FERRARI GIUSEPPINA, MARTELLI RAFFAELLA (n. azioni 1006) - delega a MARTELLI BENITO, MARTELLO FRANCO (n.
azioni 49) - delega a VIGO MARIO LUIGI, MARTELLONI CARLO (n. azioni 360) - delega a CIRCOSTA ANDREA, MARTIGNAGO
MARINO (n. azioni 420) - delega a ZENARI GILIOLA, MARTIGNONI ALESSANDRO (n. azioni 2166) - delega a MARTIGNONI
FAUSTO, MARTIGNONI ALESSANDRO (n. azioni 1) - delega a PIFFERO GINO, MARTIGNONI GIORGIO (n. azioni 585) delega a MANZONI ANCILLA, MARTIGNONI MARCO (n. azioni 1650) - delega a MARTIGNONI FAUSTO, MARTIN AIDA (n.
azioni 21987) - delega a SANTOLIN ARMANDO, MARTIN LUIGI (n. azioni 1540) - delega a LUCCHETTA ROMANO, MARTINA
RENATO (n. azioni 360) - delega a CARNERA FRANCOIS, MARTINA SERGIO (n. azioni 96) - delega a ARDUSSO MARIA
CATERINA, MARTINAZZO GIUSEPPE (n. azioni 458) - delega a CARGNEL CARLO DANIEL, MARTINELLI DAVIDE (n. azioni
810) - delega a SCARSO BONIFACIO, MARTINELLI ELENA (n. azioni 8097) - delega a ZAMPINI DARIO, MARTINELLI EMILIO
(n. azioni 360) - delega a SARGENTINI LIO DANIELE, MARTINELLI FLORINDO (n. azioni 2000) - delega a SARGENTI
STEFANO, MARTINELLI GIANLUIGI (n. azioni 1099) - delega a SCARAMELLI TERESA, MARTINELLI GIOVANNI (n. azioni
1214) - delega a VILLA LUCIANO, MARTINELLI LUIGINO (n. azioni 1) - delega a SEGALA CLAUDIO, MARTINELLI PAOLA (n.
azioni 350) - delega a PRESSI BENIAMINO, MARTINELLI PAOLO (n. azioni 409) - delega a CUPISTI MILA, MARTINELLI
TARCISIO (n. azioni 11734) - delega a ZIGIOTTO FLADIO, MARTINELLI UGO (n. azioni 960) - delega a MANFREDINI
GIOVANNI MARIO, MARTINELLI UMBERTO (n. azioni 1706) - delega a BRANDALESI MARCO, MARTINENGO ERMANO (n.
azioni 231) - delega a RIPARO SECONDINA, MARTINI ALESSIA (n. azioni 648) - delega a BALDI DINO, MARTINI BRUNO (n.
azioni 8400) - delega a BAZZOLI ADRIANO, MARTINI CRISTINA (n. azioni 150) - delega a ANDREINI CLAUDIO, MARTINI
FILIPPO (n. azioni 361) - delega a DEL MAZZA FRANCESCO, MARTINI FLORIANA (n. azioni 204) - delega a FIORAVANTI
FERDINANDO, MARTINI FRANCA (n. azioni 10080) - delega a BUCCI ANNUNZIATA, MARTINI FRANCESCO (n. azioni 4258) delega a NIERI CRISTIANO, MARTINI LUIGI (n. azioni 50) - delega a RIZZOTTI RENATO, MARTINI MARTA (n. azioni 1680) delega a MARTINI NELLO, MARTINI PIERA (n. azioni 1883) - delega a MONACCI ALESSANDRO, MARTINI RENZO (n. azioni
9814) - delega a GENESINI MASSIMO, MARTINI RENZO (n. azioni 600) - delega a PLOTEGHER RICCARDO, MARTINI RENZO
(n. azioni 2400) - delega a PIZZAMIGLIO FELICIANO, MARTINI SERGIO (n. azioni 10639) - delega a MAZZURANA ALBERICO,
MARTINO ANTONIO (n. azioni 10) - delega a CAVECCHI AFRO, MARTINO ROBERTO (n. azioni 600) - delega a BEGALI
LEONILLA, MARTINO SILVIO (n. azioni 2000) - delega a BEGALI LEONILLA, MARTINOIA ASTER DOMENICO (n. azioni 481) delega a CROPPI NIVES, MARTINOTTI LUIGI (n. azioni 361) - delega a TALLADIRA AGNESE, MARTINOTTI RENZO (n. azioni
112
361) - delega a TALLADIRA AGNESE, MARTORELLA ANDREINA (n. azioni 150) - delega a DINELLI ALFREDO, MARZAIOLI
ADRIANO (n. azioni 1000) - delega a LUGLI ERMANNO, MARZANI MARIABICE (n. azioni 1032) - delega a BROGLIO
STEFANO, MARZANO GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a FRANZESE FRANCESCO, MARZEGAN LUCA (n. azioni 360) delega a MAULE ALBERTO, MARZINI FRANCO (n. azioni 10) - delega a ANDREONI ALBERTO GIULIO, MARZO LUIGI (n.
azioni 50) - delega a MIGLIORINI FRANCO, MARZOLA LILIANA (n. azioni 240) - delega a COCITO VITTORIO, MARZOLI CATIA
(n. azioni 360) - delega a SPERTINI ROSA EUGENIA, MARZORATI ELENA (n. azioni 154) - delega a GRANATI CLAUDIA,
MASCAGNI PIERANNA (n. azioni 129) - delega a ZUCCHELLI GIAMPAOLO, MASCARINI GLICERIO (n. azioni 40) - delega a
DEGRADI GIAMPAOLO, MASCHERONI ALBERTO (n. azioni 85) - delega a MASCHERONI PAOLO EGIDIO, MASCHI MARISA
(n. azioni 8584) - delega a FASOLI ARTEMIO, MASCHI PIERINA (n. azioni 684) - delega a FAZZA MASSIMO, MASCIAGA ALMA
(n. azioni 1) - delega a MASCIAGA BATTISTA, MASCOLO FRANCESCA (n. azioni 215) - delega a PACINI GIULIANO, MASELLI
GUIDO (n. azioni 25006) - delega a PIZZI ARNALDO, MASENGA ORNELLA (n. azioni 1004) - delega a BUSCAGLIA VINCENZO,
MASERATI LUCIA (n. azioni 150) - delega a BOLLATI GIANPIERO, MASEROLI NINO (n. azioni 150) - delega a MELLI
GIAMPAOLO, MASETTI ANDREA (n. azioni 2200) - delega a MASETTI WAINER, MASIERO LUCIANO (n. azioni 19250) - delega
a MARCHESINI GABRIELLE, MASIERO RINA (n. azioni 740) - delega a PROVERA ANDREA ED ENRICO - SOCIETA`
SEMPLICE, MASIN ANTONELLA (n. azioni 250) - delega a SCARAMELLINI ANDREA, MASIN GIULIO (n. azioni 1) - delega a
RADAELLI CORRADO, MASIN NICOLA (n. azioni 206) - delega a ANDREOLI RAFFAELE LUIGI, MASIN REMIGIO (n. azioni 1) delega a MANTOVANELLI MARCO, MASINI ELIO (n. azioni 6051) - delega a INNOCENTI CRISTIANO, MASINI LAURA (n.
azioni 684) - delega a CINI VITTORIA, MASINI LAURO (n. azioni 1100) - delega a PELLICIARDI CARLO ALBERTO, MASINI
LUCIANA (n. azioni 150) - delega a UGAZIO ACHILLE, MASINI SERGIO (n. azioni 1214) - delega a FRANCIA OSVALDO,
MASNAGHETTI FIORENZO (n. azioni 1751) - delega a TOSI FRANCA, MASOARO PAOLO (n. azioni 1049) - delega a
CERIOTTI REMO, MASOLINI GIUSEPPINA (n. azioni 275) - delega a SOZZANI DIEGO, MASON ALBERTO (n. azioni 5730) delega a STOCCO TARCISIO, MASONI GABBRIELLA (n. azioni 10) - delega a BOTTONI GUGLIELMINA, MASONI GIOVANNI
(n. azioni 1032) - delega a FIORI FAUSTO, MASPERO GIULIANA (n. azioni 1) - delega a MASTROIANNI GIUSEPPE, MASSA
GIOVANNI (n. azioni 5825) - delega a MAGGIA ERMINIO, MASSAFRA ANTONIO (n. azioni 151) - delega a MASCIA EMES
LOREDANA, MASSAI ALESSIO (n. azioni 150) - delega a TIEZZI BARBARA, MASSALONGO MARCO (n. azioni 458) - delega a
TESTORI MAURO, MASSALONGO SILVANO (n. azioni 635) - delega a ZOCCA MARIO, MASSANO ROBERTO (n. azioni 250) delega a CASALINO GIUSEPPINA, MASSARENTI ELVIDIO (n. azioni 684) - delega a GALLO MARIA, MASSARI ANGIOLINO (n.
azioni 1684) - delega a GHISI FRANCESCO, MASSARI ELENA (n. azioni 150) - delega a MASSARI ANGELO, MASSARI
GIUSEPPE (n. azioni 360) - delega a CAGNACCI MAURIZIO, MASSARI MARCO (n. azioni 360) - delega a GHISI FRANCESCO,
MASSARI SALVATORE (n. azioni 2000) - delega a CAGNACCI MAURIZIO, MASSARO ANITA (n. azioni 535) - delega a RUSSO
MASSIMO, MASSAROTTI GIUSEPPE (n. azioni 1004) - delega a BRUGO NICOLA, MASSAZZA ENRICHETTA (n. azioni 1230) delega a DAMIANI GIOVANNI, MASSEI LUCIA (n. azioni 2500) - delega a RIGHI CLAUDIO, MASSEI MARIELLA (n. azioni 150) delega a COSTANTINO DOMENICO, MASSENSINI GIOVANNI (n. azioni 15000) - delega a FRACCAROLI LUIGI, MASSENSINI
MARIA GIOVANNA (n. azioni 1200) - delega a FRACCAROLI LUIGI, MASSENZ EROS (n. azioni 10) - delega a SILIOTTO
RODOLFO, MASSENZA DIEGO (n. azioni 2000) - delega a PEDRETTI MONICA, MASSERINI ANNA (n. azioni 1) - delega a
CORONINI ABRAMO, MASSETTI CLAUDIO (n. azioni 600) - delega a VISCHIONI ERNESTO, MASSIRONI GIUSEPPE (n. azioni
360) - delega a BOZZI GIANCARLO, MASSIRONI ROSALINDA (n. azioni 150) - delega a TERZINI MAURA, MASSONE MARTA
(n. azioni 5848) - delega a MILANESE UGO, MASTICO` ROBERTO (n. azioni 1) - delega a GRASSO ANGELO,
MASTROPASQUA EZIO (n. azioni 430) - delega a CORNELLI MARCELLO, MASUCCI NICOLINA (n. azioni 640) - delega a
BERIZZI GIANCARLO, MASUTTI MARIA LETIZIA (n. azioni 85930) - delega a ELICE DANIELE, MATHEOUD PIER GIUSEPPE
(n. azioni 1748) - delega a FERRARI GIAN FRANCO, MATHEOUD ROBERTA (n. azioni 121) - delega a FERRARI GIAN
FRANCO, MATOZZI RITA (n. azioni 194) - delega a DEL VIVO MIRETTA, MATRAIA MASSIMO (n. azioni 2000) - delega a
BARONI EDOARDO, MATTEI NATHALIE (n. azioni 1) - delega a BERTONCINI DANILO, MATTEI PIERLUIGI (n. azioni 10465) delega a CRUCIANELLI GINO, MATTEI ROBERTO (n. azioni 4526) - delega a FERRONI ANGIOLINA, MATTEONI GIOVAN
DOMENICO (n. azioni 570) - delega a BOCCELLA ANTONIO, MATTESINI MIRELLA MARIA (n. azioni 850) - delega a BERTOLA
FABRIZIO, MATTEU REMIGIO (n. azioni 4676) - delega a RIBOLDAZZI ENZIO, MATTEUCCI ALDO (n. azioni 150) - delega a
MARCHI ALDO, MATTEUCCI ALFREDO (n. azioni 1079) - delega a BARSOTTELLI CRISTIANO, MATTEUCCI ELENA (n. azioni
360) - delega a PARDINI DANIELE, MATTEUCCI FABRIZIO (n. azioni 360) - delega a PAOLI GABRIELLA, MATTEUCCI
GIULIANA (n. azioni 1) - delega a SANTOVITO MARIA GRAZIA, MATTI ALESSANDRO (n. azioni 250) - delega a MATTI
ROBERTO, MATTIA SALVATORE (n. azioni 2000) - delega a COTRONEO GIUSEPPE, MATTINZOLI ALESSANDRO (n. azioni
2400) - delega a TRAVAGLIATI LUCA, MATTIOLI GIAN FRANCO (n. azioni 20230) - delega a TECLI GIANNI, MATTIOLI
GIANCARLO (n. azioni 25450) - delega a OLIVO GIAMPAOLO, MATTIOLI MARTINO (n. azioni 1) - delega a ZAMPIERI
CRISTIAN, MATTIUSSI ANNA (n. azioni 2) - delega a MARINAZZI GIUSEPPE, MATUSSI GIULIO (n. azioni 600) - delega a
CLARICH LUCIANO, MAURI GIANLUCA (n. azioni 584) - delega a CAMNASIO CLAUDIA LIDIA, MAVER MARCELLO (n. azioni
150) - delega a BOSCHI ADRIANO, MAVERNA LUIGI (n. azioni 684) - delega a GALESI ISABELLA, MAVERNA RINO (n. azioni
1375) - delega a GALESI ISABELLA, MAZZA FILIPPINA (n. azioni 1810) - delega a GONNELLA AMARANTO, MAZZA MARIA
GABRIELLA (n. azioni 750) - delega a GROSSI MATTEO, MAZZA NOVELLA (n. azioni 3000) - delega a MASETTI LUIGI,
MAZZACANI FLORIO (n. azioni 200) - delega a TARASCONI ROMEO, MAZZACURATI ERNESTO (n. azioni 150) - delega a
ZAGANELLI ELISA, MAZZANTI ANNA MARIA (n. azioni 300) - delega a RUFFO ANTONIO, MAZZANTI GIANCARLO (n. azioni
113
1741) - delega a TONOZZI MARINA, MAZZANTI MANRICA (n. azioni 360) - delega a CONCERIA EUROSTAL S.R.L.,
MAZZANTI ROMANO (n. azioni 1795) - delega a VIVOLI VANDA, MAZZANTINI FRANCESCA ROMANA (n. azioni 994) - delega
a GAI GRAZIANO, MAZZANTINI MASSIMO (n. azioni 994) - delega a BANCHINI MARCO, MAZZARDI MARIA JOSE (n. azioni 1)
- delega a RUPPEN MARIA, MAZZEGA ESPERIA (n. azioni 15271) - delega a JOVON MARINO, MAZZEI ALESSANDRO (n.
azioni 360) - delega a GIROLDI STEFANO, MAZZEI GIROLAMO (n. azioni 151) - delega a GIANNULLO DAVID, MAZZEI
ROBERTO (n. azioni 360) - delega a GIROLDI STEFANO, MAZZEO MARIA ANTONIA (n. azioni 150) - delega a MANETTA
CARLO, MAZZETTA GUGLIELMO (n. azioni 10922) - delega a MARI UGO, MAZZETTO FERRUCCIO (n. azioni 703) - delega a
CRIVELLARO GIUSEPPINA, MAZZI ALBERTO (n. azioni 1304) - delega a PICCOLI MARGHERITA, MAZZI ENRICO (n. azioni
10072) - delega a GUERESI DIEGO, MAZZI FILIPPO (n. azioni 10040) - delega a GUERESI DIEGO, MAZZI MASSIMO (n. azioni
300) - delega a GRANDI FABIO, MAZZIERI VALENTINO (n. azioni 360) - delega a GRASSELLI ALBERTO, MAZZINI ALBINO (n.
azioni 1) - delega a CORTESE PIETRO MARIO, MAZZINI ALESSANDRO (n. azioni 135) - delega a PAGANI GIANCARLO,
MAZZINI MARIA LUISA (n. azioni 2121) - delega a VITALONI ENZO, MAZZINI NICOLETTA (n. azioni 1) - delega a NIPOTI
FRANCO, MAZZITELLI UMBERTO DOMENICO (n. azioni 2378) - delega a MAURINO ROBERTA, MAZZO ELISABETTA (n.
azioni 1) - delega a GRIGOLATO GIORGIO, MAZZOCCHI ANDREA (n. azioni 182) - delega a ALLEGRI ALESSANDRA,
MAZZOCCHI EMILIO (n. azioni 861) - delega a DENTI ANGELO, MAZZOCCO ANTONELLA (n. azioni 250) - delega a DORIO
ENRICO, MAZZOLA ALBERTO (n. azioni 1) - delega a MARCHESINI REMIGIO, MAZZOLA ANGELA (n. azioni 151) - delega a
LORENZINI LINO, MAZZOLA ENRICO (n. azioni 13719) - delega a MACCHIONI ERMINIO, MAZZOLA RINO (n. azioni 700) delega a FRESCHINI FRANCESCO, MAZZOLA SERGIO (n. azioni 600) - delega a ARNOLDI RENATO, MAZZOLARI LUIGI (n.
azioni 150) - delega a BEGARELLI ANGELO, MAZZOLENI MARIA LUISA (n. azioni 600) - delega a VITALI BARBARA,
MAZZOLENI RICCARDO (n. azioni 360) - delega a DUSSIN ALESSANDRO, MAZZOLI ELEONORA ALLEGRA MARIA (n. azioni
420) - delega a MAZZOLI UBER, MAZZOLI LORENZA (n. azioni 409) - delega a MARANO ROMANO, MAZZONE FERDINANDO
(n. azioni 5769) - delega a BENEDETTI GIOVANNI, MAZZONE GUIDO (n. azioni 1) - delega a VENDITTI PIERO, MAZZONI
ANTONELLA (n. azioni 150) - delega a SERI LUIGINA, MAZZONI CARLO (n. azioni 107) - delega a FANELLI ELVIRA, MAZZONI
LUCIANO (n. azioni 2013) - delega a TOMEI ROBERTO, MAZZONI MARCO (n. azioni 354) - delega a GUASTINI GIOVANNA,
MAZZONI MONICA (n. azioni 2649) - delega a PAMPANA PAOLO, MAZZONI TIZIANO (n. azioni 1) - delega a ZOIA ARMANDO,
MAZZOTTI IOLE (n. azioni 100) - delega a GIOSAFATTI ERMINIA, MAZZOTTI MANUELA (n. azioni 360) - delega a CALDERONI
MARINO, MAZZOTTI MARIA (n. azioni 480) - delega a BALLANTI FLAVIO, MAZZOTTI ROSANNA (n. azioni 2880) - delega a
BERTONE GIOVANNI, MAZZUCCHELLI NATALE (n. azioni 759) - delega a MOTTA GIUSEPPE, MAZZUCCO GIAMPIERO (n.
azioni 1039) - delega a CIURCA CARMELO, MAZZURANA GABRIELE (n. azioni 600) - delega a MAZZURANA ENRICO, MEA
MARIA LUCIA (n. azioni 150) - delega a ALISSA KARIM, MEANTE PAOLA MIRELLA (n. azioni 1434) - delega a TENERO
REMIGIO, MEARINI VINCENZO (n. azioni 1) - delega a LACHI MASSIMILIANO, MEAZZA ROSETTA (n. azioni 2426) - delega a
ZACCHETTI ENRICA, MEAZZINI ENZO (n. azioni 500) - delega a NESI MAURO, MECENERO MARIA GRAZIA (n. azioni 1) delega a NARDI GIAMPIETRO, MEDA ALBERTO (n. azioni 40) - delega a DALPONTE FRANCESCA, MEDA ENRICA (n. azioni
250) - delega a GOZZALO FERNANDO, MEDA LUIGI (n. azioni 1009) - delega a DALPONTE FRANCESCA, MEDICI MAURIZIO
(n. azioni 1) - delega a CARBOGNANI CRISTINA, MEDICI NORMA (n. azioni 3294) - delega a STAVALE GIANLUCA, MEDINA
ARMANDA (n. azioni 360) - delega a VALENTINI PIETRO, MEDOLAGO ALESSANDRO (n. azioni 11000) - delega a MUZZI`
ANTONINO, MEDOLAGO ROSA (n. azioni 840) - delega a PIPIA ANTONIO, MEDRI BRUNO (n. azioni 267) - delega a LORETI
IVAN, MEGGIOLARO DAVIDE (n. azioni 300) - delega a FERRARI SERGIO, MEGGIOLARO ELISA (n. azioni 550) - delega a
FERRARI SERGIO, MEGGIORINI FRANCESCA (n. azioni 300) - delega a PATUZZI LUCA, MEGHI ANGELO (n. azioni 8640) delega a CASTELLANI EDDA, MEI ROSSANA (n. azioni 150) - delega a BENVENUTI MARINO, MEI SANDRO (n. azioni 150) delega a GUERRIERI CLAUDIO, MEINERO RICCARDO (n. azioni 1635) - delega a CONTU SUSANNA, MEINI ELIA (n. azioni
10) - delega a MARSILI GIORDANO, MEISSENT FEDERICA (n. azioni 48) - delega a GONELLA GIANCARLO, MELANI
LUCIANO (n. azioni 441) - delega a GALLI ANDREA, MELAROSA CHRISTIAN (n. azioni 150) - delega a GASPERI STEFANO,
MELATO ROSALIA (n. azioni 316) - delega a BONI SETTIMO, MELCHIORI CHIARA (n. azioni 4000) - delega a BRIGNANI
LUCIO, MELE GIOVANNI (n. azioni 3544) - delega a PISANI ENRICO, MELEGARI ELEONORA (n. azioni 360) - delega a
SANFELICI GIOVANNA, MELEGARI UBALDO (n. azioni 22782) - delega a AVESANI GIOVANNI, MELERI MASSIMO ENRICO
(n. azioni 150) - delega a REY GIANFRANCO, MELICA ROBERTO (n. azioni 22) - delega a COPIATTI ARMANDO, MELIZZI
ROLANDO (n. azioni 1091) - delega a MAGGIO DE MAGGI LUIGI, MELLA FRANCANGELO (n. azioni 1107) - delega a PORZIO
GIANFRANCO, MELLA GIUSEPPE (n. azioni 11314) - delega a ROSSINO FIORENZO, MELLERA LUIGI (n. azioni 150) - delega
a MELLERA MARIASTELLA, MELLINO GENNARO (n. azioni 2000) - delega a CIUCCI IVO, MELLUZZA ANNAMARIA (n. azioni
265) - delega a VALZANO IMPERIO, MELONE RENATO GIUSEPPE (n. azioni 1085) - delega a MELONE MARIO, MELONI
GIOVANNI (n. azioni 189) - delega a RONCHI SIMONA, MELONI RITA (n. azioni 50) - delega a ROSSETTI MARIO, MELONI
VINCENZO (n. azioni 684) - delega a INCASALE GIUSEPPE, MELOTTO DENIS (n. azioni 150) - delega a DALL`AGLIO LINO,
MELOTTO GIUSEPPE (n. azioni 880) - delega a FORMENTI PIER LUIGI, MEMO VITTORINA (n. azioni 1) - delega a
ZANELLATO GIANNI, MENACORDE PIETRO (n. azioni 150) - delega a CAVALLARO ILARIO, MENASPA` NICOLA (n. azioni
250) - delega a MENASPA` DANILO, MENASPA` TATIANA (n. azioni 663) - delega a CAMBIOLO RITA, MENCACCI GIULIA
MARIA (n. azioni 150) - delega a COLOMBINI UBALDO, MENCHETTI GIOVANNI (n. azioni 150) - delega a TOCCHINI
RAFFAELLO, MENCI ORNELLA (n. azioni 103) - delega a BANCHIERI BRUNO, MENCOCCO ANTONIO (n. azioni 150) - delega
a NARDOZZA ANTONIO, MENCONI ROBERTA (n. azioni 150) - delega a GARGIUOLI VITO, MENCONI VINICIO (n. azioni 150)
114
- delega a PICCOLI FABIO, MENDOLICCHIO GABRIELE (n. azioni 10) - delega a NATALINI ROBERTO, MENEGARDI MARA (n.
azioni 150) - delega a MOSTI GIANCARLO, MENEGATTI CLAUDIA (n. azioni 600) - delega a PERETTI MICHELE, MENEGAZZI
BRUNA (n. azioni 1200) - delega a ZANONI ENNIO, MENEGAZZI VIRGINIA (n. azioni 1) - delega a TAROCCO LUCA,
MENEGHELLI ALESSANDRA (n. azioni 360) - delega a MENEGHELLI MARIANO, MENEGHELLI GIUSEPPE (n. azioni 33350) delega a VANTINI ILEANA, MENEGHETTI ANGELO (n. azioni 18209) - delega a CARLETTI LUCA, MENEGHETTI VALTER (n.
azioni 6672) - delega a DONDI MARIA GIOVANNA, MENEGHINI BERARDO (n. azioni 150) - delega a BALDO DARIO,
MENEGHINI FEDERICO (n. azioni 220) - delega a NECCO GIUSEPPE, MENEGHINI MARIANO (n. azioni 299) - delega a
NECCO GIUSEPPE, MENEGON ANTONIO (n. azioni 3850) - delega a TOLLIN TITO, MENEGOTTO LUCIA (n. azioni 2400) delega a VALENTINI PIETRO, MENEGUZ NELLO (n. azioni 4150) - delega a AGGIO MARISA, MENGHINI GIOVANNA (n. azioni
1200) - delega a PAVONI BENITO, MENGHINI MARINO (n. azioni 3708) - delega a ANDREOTTI CARLO, MENICACCI LUIGI (n.
azioni 233) - delega a POLI DANIELE, MENICUCCI GIUSEPPE (n. azioni 2065) - delega a TAZIOLI EMILIANO, MENINI ELENA
(n. azioni 2452) - delega a PASINI TULLIO, MENINI FABIO (n. azioni 150) - delega a DALLI CANI ANGELA, MENOCCI
BRUNETTA (n. azioni 107) - delega a DESTRI NARCISO, MENOCCI PIETRO (n. azioni 409) - delega a BERNARDI DANIELE,
MENOLLI PASQUALINO (n. azioni 30000) - delega a MENOLLI NICOLA, MENON CLARA (n. azioni 6388) - delega a
NASCIMBENI UGO, MENOZZI CRISTIANA (n. azioni 1) - delega a MENOZZI WILSON, MENOZZI ERMANNO (n. azioni 93) delega a MARTIGNONI DAVIDE, MENOZZI FRANCO (n. azioni 2170) - delega a OLIVIERI GASTONE, MENOZZI GABRIELE (n.
azioni 150) - delega a LANZI ADRIANO, MENSI MICHELE (n. azioni 500) - delega a MANNUCCI ALBERTO, MENSI NICOLETTA
(n. azioni 360) - delega a TRESSO DOMENICO, MENSITIERI MARIA VITTORIA (n. azioni 720) - delega a DEL PRETE MARINA,
MENTASTI ANTONIO (n. azioni 576) - delega a REGGIO GRAZIA, MENZAGHI MARIA GRAZIA (n. azioni 454) - delega a
CERVINI MARIA, MENZIANI ANNA (n. azioni 5027) - delega a PIANA PIERO, MEONI MARCO (n. azioni 5160) - delega a
MERONI CARLA, MERAVIGLIA MARCO (n. azioni 23) - delega a BELLONI ADRIANO, MERCALLI ENRICO (n. azioni 12) delega a MERCALLI PACIFICO, MERCI NADEA (n. azioni 1) - delega a BIASIN NICOLA VINCENZO, MERCURI IVO (n. azioni 8)
- delega a CARLINO MARIO, MERELLI STEFANO (n. azioni 600) - delega a MASOTTO FRANCO, MERELLI STEFANO (n.
azioni 409) - delega a MILESI ADA ENRICA, MEREU LUIGI (n. azioni 361) - delega a QUINTAVALLE GIUSEPPE, MERIGHI
ANTONINO (n. azioni 684) - delega a PANZARASA GIOVANNI, MERIGHI FRANCO (n. azioni 336) - delega a BIRON
PIERLUIGI, MERLANO GIOVANNI (n. azioni 361) - delega a SARACCO LUIGI, MERLER WALTER (n. azioni 25) - delega a
MERLER PIERCARLO, MERLI GIOVANNI (n. azioni 232) - delega a GAGLIARDI ANTONELLA, MERLI MARIA (n. azioni 792) delega a SIBONI ITALO, MERLI MONICA (n. azioni 360) - delega a PETRUZZI SILVANA, MERLI ROBERTO (n. azioni 107) delega a INVERNIZZI ANGELO, MERLIN CLAUDIO (n. azioni 2870) - delega a GHELLERE ALBERTINO, MERLIN LUIGI (n.
azioni 2870) - delega a GHELLERE ALBERTINO, MERLIN SERGIO (n. azioni 38000) - delega a NUVOLARI CHRISTIAN,
MERLINI ELIO (n. azioni 2415) - delega a NOBIS ATTILIO, MERLINI FERNANDA (n. azioni 4000) - delega a BANDINELLI DINO,
MERLINI GIUSEPPE (n. azioni 2140) - delega a NOBIS ATTILIO, MERLO ERMANNA (n. azioni 696) - delega a BADINO
CONSOLATA, MERLO FERDINANDA (n. azioni 2703) - delega a PETESI ANGELO, MERLO MARIA (n. azioni 5127) - delega a
GALLOPPINI GUIDO, MERLO RENATO (n. azioni 4242) - delega a LEPORATI BRUNO, MERLO RENZO (n. azioni 332) - delega
a BEDOTTO PIERO, MEROLLINI AMATO (n. azioni 72000) - delega a FILIPPUCCI MARINA, MERONI AUGUSTO (n. azioni
1600) - delega a CALZONINI CARLO, MERONI MARISTELLA (n. azioni 1) - delega a RATTI EZIO, MERZARI PIA MARIA (n.
azioni 2180) - delega a MALAFFO MAURIZIO, MERZI MARIA CARLA (n. azioni 8262) - delega a SCIPIONI PAOLA RITA,
MESAROLI CLARA (n. azioni 150) - delega a BURLI ATTILIO, MESCHI UMBERTO (n. azioni 2082) - delega a DARDI GIOVANNI
MARIANO, MESCHIERI SILVANO (n. azioni 6008) - delega a TRAZZI SELENE, MESCHINI MILENA (n. azioni 1) - delega a
CASORATI GIOVANNI MARCO, MESINI MARINO (n. azioni 360) - delega a GAGLIARDELLI EMILIA CRISTINA, MESSANA
MARIA (n. azioni 626) - delega a PIERETTO ALESSANDRO, MESSERINI GIOVANNA (n. azioni 150) - delega a BALDASSERINI
FOSCA, MESSETTI DINO (n. azioni 360) - delega a BONAZZO RAFFAELLO, MESSETTI FAUSTO (n. azioni 350) - delega a
MODENA GIORGIO, ME