IT - INTERNATIONAL TECHNOLOGY - XXV Year - N° 2 - FEBRUARY 2016 - Bi-monthly of Technologies and Materials - Spedizione Poste Italiane - Postatarget - Milano
machines, accessories and components for footwear and leather goods
Coming soon
. Markets
• mercato
Italy - men’s fashIon
trend In 2015
• Italia: trend della
moda uomo nel 2015
. Fairs
• fiere
aysaf, a whole and
fashIonable offer
• AYSAF, un’offerta
completa e attuale
. Fairs
• fiere
PIttI Uomo a breeze of
oPtImIsm
• Pitti Uomo una
ventata di ottimismo
. Showcases
• vetrina
seen at PIttI ImmagIne
• Visto a Pitti
Immagine
. Materials
• materiali
davos: law-Proof
• Davos: a prova di
legge
. Technology
• tecnologia
stemma, new horIzons
In the world of the
sole
• Stemma, nuovi
orizzonti nel mondo
della suola
www.comelz.com
. Technology
• tecnologia
the most recent
• Le più recenti
IT Febbraio.indb 1
PERFORMING INNOVATION
02/02/16 08:24
FOOTWEAR HOT MELT ADHESIVES
SIPOL S.p.A. - Via Leonardo Da Vinci, 5 - 27036 MORTARA (PV) - Italy
Tel. +39 0384 295237 - Fax +39 0384 295084
[email protected] - www.sipol.com
IT Febbraio.indb 2
02/02/16 08:24
Selas
studiolayout.it
Selasti S.p.A
Via Cesare Battisti, 29/31 - 50065 Montebonello - Pontassieve (Firenze) Italy
T. +39 055 8396052/3 F. +39 055 8399155 [email protected]
Selasti Nuova.indd
1
IT Febbraio.indb
3
selasti.com
18/05/1508:24
22:47
02/02/16
NEW STEP s.r.l. - Via G. Ansaldo, 101-103
62012 Civitanova Marche (MC) Italy
Tel. +39 0733 801539
[email protected] - www.newstepsrl.it
Newstep-Nuova.indd
IT Febbraio.indb 4 18
11/05/15
02/02/1622:41
08:24
Maingro
22:41
Copertina.indd 5
Maingroup Nuova.indd 1
02/02/16 09:10
13/02/15 17.18
Coming soon
de r
Le a
uction of nails for footwea
e prod
r, si
nce
in th
191
9.
LA MONDIALE DUE LEONI
Alta qualità, sotto il segno del leone.
High quality, under the sign of the lion.
Semenza per macchina a gambo tondo | Chiodi rullati
Semenza micro | Semenza a mano
Chiodi e viti prefissatacchi | Gruppini ... e molti altri
Round shank machine tacks | Ringed nails (or Buttress)
Round shank micro tacks | Hand tacks
Centre heel nails + screws | Lost head nails... and many others
www.comelz.com
METALLURGICA LOMBARDA
PERFORMING INNOVATION
Via Cassolnuovo, 71 | 20081 Abbiategrasso (Mi) - Italy | Tel. +39 02 94967435 | Fax +39 02 94965255 | [email protected] | www.metalo.it
Metal.Lombarda-RUS.indd 1
28/12/15 21:38
FRONT COVER
BACK COVER
Comelz S.p.A.
Viale indipendenza, 55
27029 Vigevano (PV)
Tel. +39 0381 42401
Fax +39 0381 42064
www.comelz.com
[email protected]
Metallurgica Lombarda s.r.l.
Via Cassolnuovo, 71
20081 Abbiategrasso (MI)
Tel. +39 02 94967435
Fax +39 02 94965255
www.metalo.it
[email protected]
Italy men’s fashion trend
in 2015: exports slows its
growth
Italia: trend della moda uomo
nel 2015: l’export rallenta la sua
crescita .......................................8
Made in Italy Junior Clothing
Encouraging signs in the
domestic market
Abbigliamento Junior made in Italy
Segnali incoraggianti
sul mercato interno ...................14
Pitti Uomo
Attendance records from
Europe and the USA
Pitti Uomo: record di presenze
da Europa e Stati Uniti ..............22
AYSAF - A benchmark
for many markets
AYSAF: un punto di rifermento per
molti mercati ............................18
Optimism and longing for
recovery at Pitti Bimbo
Ottimismo e voglia di ripresa
a Pitti Bimbo .............................24
Davos - Not only fashion
Law-proof
Davos: non solo moda
A prova di legge .......................34
Confirmed the centrality of
Expo Riva Schuh exhibition
Expo Riva Schuh conferma la sua
centralità ..................................20
APLF-MM&T FabLab
The exhibition looks
to the future
APLF-MM&T FabLab
La fiera guarda al futuro ...........26
Seen at Pitti Immagine
Visto a Pitti Immagine ...............28
Review of materials 2016:
the most recent
Rassegna materiali 2016:
i più recenti...............................36
markets
fairs
fairs
showcases
materials
mercato
fiere
fiere
vetrina
materiali
8
18
22
28
34
IT Febbraio.indb 6
02/02/16 08:24
List of advertisers
Lista degli inserzionisti
Rivista di tecnologia, materiali, componenti del settore calzature e pelletteria
Direttore responsabile
Direttore editoriale
Fotografie
Stampa
Abbonamenti e pubblicità
www.shoemachinery.com
Carlo Leoni
Carlo Leoni
Matteo Galuzzi
Faenza Printing Industries S.p.A. - Faenza (MI)
EDITORIALE DI INFORMAZIONI SETTORIALI s.r.l.
20090 Trezzano S/N (MI) Italy
Via Leonardo da Vinci, 43 - Tel.+39 02 48400645
Fax +39 02 4454324 - 02 48402959
[email protected]
Anno XXV - n. 2 • Periodico bimestrale • Spedizione in abbonamento postale • Autorizzazione del tribunale di Milano n.
705 - 30/12/1992 • The unauthorized reproduction of articles, drawings or photographs is strictly prohibited. È vietata la
riproduzione dei testi e delle immagini senza preventiva autorizzazione.
A
Abitalia
APLF
Aysaf
79
27
75
B
Barrera
BNZTechnology
47
19
C
Comec
Comelz
CT Point
D
Davos
63
77
F
Falan
Fratelli Alberti
43
51
G
Gilardi
Girba
13
35
I
Industrie Chimiche Forestali
11
L
Lamebo
Luigi Carnevali
41
69
technology
N
New Step
The latest
Le più recenti ............................44
technology
News in brief
Notizie in breve .........................64
news
tecnologia
tecnologia
notizie
42
44
64
IT Febbraio.indb 7
9
E
Euromarche
Expo Riva Schuh
M
Main Group
Metallurgica Lombarda
MLM Mazzola
The new proposal by Stemma
goes by the name
Formula FMX “RPU”
Formula FMX “RPU”, la nuova
proposta di Stemma..................42
49
front cover
55
P
Prodotti Alfa
Punto
5
Back Cover
71
4
65-67
17
R
Reces
25
S
Sipol
Selasti
Stemma
2
3
53
T
TecnoGi
TecnoGi Plast
Tego
Texon
59-61
57
39
73
02/02/16 08:24
foreground
markets
Italy - men’s fashion trend in 2015
Exports slows
primo piano
mercati
its growth
Italia: trend della moda
uomo nel 2015
L’export
rallenta la sua
crescita
I
n a generally favourable,
yet too fluctuating and
uncertain economic
environment, men’s fashion
is expected to close 2015
with a moderate growth. The
estimates presented by SMI
(Sistema Moda Italia), in fact,
indicate that sales will be
approximately 9 billion euro
(+1.8%). The growth trend
in the industry was affected
by the domestic sales trend,
as well as the significant
drop in exports compared
to 2014. With reference to
individual micro-sectors, 2015
exceeded the average of the
last performance for knitwear
and shirts, while the other
outerwear items registered
+1.3%, with the exception of
leather items that registered
a minus sign. The tie, which
in recent years suffered a
lacklustre performance,
consolidates its turnover at the
level reached in 2014.
Export
The preliminary estimate
indicates an increase in sales
of 2.4%, corresponding to just
over 5.6 billion euro. A less
brilliant trend when compared
to the period 2011-2014,
THE INDUSTRY OF THE ITALIAN MEN’S FASHION (2010-2015)
(Millions of Euro)
Turnover
2010
2011
2012
2013
2014
2015*
8,102
8,441
8,575
8,520
8,622
8,936
4.2
1.6
-0.6
1.2
1.8
4,584
4,924
4,976
4,874
4,687
0.2
7.4
1.0
-2.0
-3.2
4,392
4,870
5,053
5,268
5,535
5,665
10.9
3.8
4.3
5.1
2.4
3,579
3,889
3,526
3,372
3,669
4,003
8.6
-9.3
-4.4
8.8
7.6
813
981
1,527
1,895
1,865
1,662
9,404
9,007
8,494
7,701
7,373
7,270
-4.2
-5.7
-9.3
-4.3
-2.1
Change %
Value of production
4,574
Change %
Exports
Change %
Imports
Change %
Trade balance
Final consumption
Change %
Structural indicators (%)
Export/Turnover
54.2
57.7
58.9
61.8
69.2
63.4
Imports/Consumption
to production
60.9
69.1
66.4
70.1
79.6
88.1
In un contesto congiunturale
complessivamente favorevole,
ma ancora troppo altalenante
e incerto, la moda maschile
dovrebbe archiviare il 2015 in
moderata crescita. Le stime
presentate da SMI (Sistema Moda
Italia), infatti, indicano un
fatturato che si aggirerà intorno
ai 9 miliardi di euro (+1,8%).
Sul trend di crescita del settore
hanno inciso sia l’andamento
dei consumi interni sia la
significativa frenata delle
esportazioni rispetto al 2014.
Con riferimento ai singoli
micro-comparti, il 2015 ha visto
superare la media delle ultime
performance per la maglieria e
la camiceria, mentre archivia
un +1,3% per gli altri articoli
di abbigliamento esterno, con
l’eccezione di quello in pelle che
registra un segno meno.
La cravatta, che negli ultimi
anni è stata segnata da un
andamento poco brillante,
consolida il suo fatturato sui
livelli raggiunti nel 2014.
Export
La stima a preconsuntivo è di
una crescita delle vendite del
2,4%, corrispondente a poco più
di 5,6 miliardi di euro. Un trend
meno brillante se confrontato
al periodo 2011-2014, che,
però, conferma un’incidenza
delle esportazioni sul fatturato
totale del settore superiore
al 63%. Con riferimento agli
sbocchi della moda uomo
made in Italy, si sottolinea la
soddisfacente performance dei
mercati UE, che da gennaio a
settembre 2015 hanno messo
a segno un incremento del
3,3% e rappresentano il 52,9%
Source: ISTAT data on SMI, Site Survey and Internal Research.
* Estimate
8
IT Febbraio.indb 8
02/02/16 08:24
IT Febbraio.indb 9
02/02/16 08:24
21
foreground
markets
ITALIAN MEN’S FASHION: FOREIGN TRADE*
(January-September 2015)
IMPORT
Countries
of origin
Total
of which
UE 28
Extra UE 28
EXPORT
Millions Change
of Euro
%
Share
%
3,688
8.9
100
1,268
2,420
5.7
10.7
34.4
65.6
Top 15 suppliers
China
Bangladesh
Romania
Tunisia
France
Turkey
Germany
Belgium
Netherlands
Spain
India
Vietnam
United Kingdom
Pakistan
Bulgaria
Countries
of origin
Total
of which
UE 28
Extra UE 28
Millions Change
of Euro
%
Share
%
4,583
2.1
100
2,426
2,157
3.3
0.9
52.9
47.1
483
472
426
424
403
286
206
206
189
140
112
93
88
86
60
16.2
-6.9
4.8
-5.4
8.9
10.0
3.2
-2.8
8.2
-2.7
-33.7
-4.1
4.1
0.8
16.9
10.5
10.3
9.3
9.2
8.8
6.2
4.5
4.5
4.1
3.0
2.4
2.0
1.9
1.9
1.3
Top 15 costumers
7.8
23.2
3.4
-2.6
12.8
0.8
4.1
10
-3.9
25.2
6.6
20.6
3.9
34.8
-4.6
842
487
259
229
208
154
135
119
114
83
83
72
71
66
65
22.8
13.2
7.0
6.2
5.6
4.2
3.7
3.2
3.1
2.3
2.2
2.0
1.9
1.8
1.8
USA
France
Germany
Switzerland**
Inoted Kingdom
Spain
Netherlands
Hong Kong
Japan
China
Russia
Belgium
South Korea
Austria
Greece
Source: SMI data on ISTAT
(*) This segment includes junior products - (**) Considered primarily logistic and trade center
which, however, confirmed an
incidence of exports in total
turnover in excess of 63%.
With reference to the outlets
for Made in Italy men’s fashion,
a satisfactory performance
of the EU markets is to be
highlighted, which from
January to September 2015
registered an increase of 3.3%
and accounted for 52.9% of
total exports in this sector.
The area outside the EU as a
whole does not exceed +0.9%.
France, outpaced by the US,
dropped to second place in the
ranking of the main outlets of
Italian menswear, presenting,
in contrast to the industry
average and the EU, a decrease
of 6.9%. Germany, however,
registered an increase of 4.8%
(in acceleration compared
to 2014), while the UK and
Spain grew by 8.9% and 10%,
respectively. Markets outside
Europe, in the monitored
period, have seen at the
top of the ranking the USA,
which, with a sales growth
of 16.2%, are positioned at
the top of the main buyers of
Italian products (in 2014 they
were in third place). Good
performance for Japan too,
which inverted 2013-2014’s
downward trend and increased
by 8.2%. Also South Korea
showed an increase of sales
by 4.1%. Bucking the trend
were Switzerland (-5.4%),
Hong Kong (-2.8%), and China
(-2.7%). Russia, although not
a very significant market for
men’s fashion, has lost 33.7%.
Import
Strength of the positive trend
is registered, which leads to
predict an average increase
around +7.6%, for a total of
about 4 billion euro. Against
this foreign trade trend, it is
expected a decline in current
commercial industry. In fact,
the surplus is fall below 1.7
billion euro. A more detailed
framework in relation to
performance of men’s fashion
on the international markets is
dell’export totale di questo
settore. L’area extra-UE nel suo
complesso non supera il +0,9%.
La Francia, superata dagli
USA, scende al secondo posto
nel ranking dei principali
sbocchi del menswear italiano,
presentando, in controtendenza
rispetto alla media settoriale e
UE, un decremento del 6,9%. La
Germania, invece, fa registrare
un incremento del 4,8% (in
accelerazione rispetto al 2014),
mentre Regno Unito e Spagna
crescono rispettivamente
dell’8,9% e del 10%.
I mercati extra-europei, nel
periodo monitorato, vedono in
testa alla classifica gli USA, che,
con una crescita degli acquisti
del 16,2%, si posizionano in
testa alla classifica dei principali
acquirenti del prodotto italiano
(nel 2014 erano in terza
posizione).
Bene anche il Giappone, che,
C
invertito il trend di flessione
M
del biennio 2013-2014, cresce
Y
del 8,2%. La stessa Corea del
Sud mostra un incremento
CM
degli acquisti del 4,1%. In
MY
controtendenza la Svizzera
CY
(-5,4%), Hong Kong (-2,8%)
e Cina (-2,7%). La Russia,
CMY
pur non essendo un mercato
K
particolarmente significativo per
la moda maschile, cede il 33,7%.
Import
Si registra una tenuta del trend
positivo, che porta a prevedere
un incremento medio nella
misura del +7,6%, per un totale
di 4 miliardi circa. A fronte
di questo andamento degli
scambi con l’estero si prevede
un calo nell’attivo commerciale
del settore. Il surplus, infatti,
dovrebbe scendere al di sotto di
1,7 miliardi.
Un quadro maggiormente
dettagliato relativamente alle
performance della moda uomo
sui mercati internazionali
si ottiene dall’analisi
dell’interscambio con l’estero nei
primi nove mesi del 2015. In
tale periodo, sulla base dei dati
ISTAT ad oggi disponibili, si
assiste ad una prosecuzione del
trend di crescita sia sul fronte
export, sia sul fronte import:
entrambi comunque evidenziano
10
IT Febbraio.indb 10
02/02/16 08:24
210x297_power_invisible_1.3_210x285.pdf
IT Febbraio.indb 11
1
21/01/15
10:38
02/02/16 08:24
foreground
markets
obtained from the analysis of
foreign trade in the first nine
months of 2015. In that period,
upon ISTAT data available
to date, a continuation of
the growth trend both on
the export and import is
seen -however, both show a
slowdown compared to the
first nine months of 2014.
The slowdown is stronger
in the case of exports which
recorded a growth of 4.9%,
while for imports +9.3% was
reached.
registered a tendency of sellout level settling. In terms
of current expenditure, Fall/
Winter 2014-15 showed, in
fact, a marked slowdown
in the decline, which stood
at -1.6% for the whole of
Textile-Fashion products.
Significant data is +0.2% in
terms of constant expenditure.
So, the last winter season
was characterized, for some
sectors, by a real return to
purchases. And this in spite
of the fact that some product
categories (clothing and
knitwear, namely the major
segments) - although with a
clear slowdown than in the
past - remained in decline.
In this context, men’s fashion
Domestic market
After years of continuous
declines in spending for the
Textile-Fashion sector, the
2014-15 Fall/Winter season
MEN’S FASHION: DISTRIBUTION AND CONSUMPTION ON THE ITALIAN MARKET
(Fall/Winter season 2014-2015)
Sell-out structure:
product analysis
Sell-out trend: product analysis
(% Share trend of consumption in value for each product)
(% Share of overall consumption
in value)
Total Men’s Fashion
2%
Leather clothing
2%
Ties
15%
55%
26%
$
$
$
$
$
Shirts
Knitwear
Outerwear
Leather clothing
Shirts
Knitwear
Ties
Outerwear
-15
-10
-5
0
5
10
20
Source: ISTAT data on SMI, Site Survey and Internal Research
Sell-out structure:
analysis by channel
Sell-out trend:
analysis by channel
(% Share of overall consumption in value)
(% Change trend in consumption
in value for each product)
6%
15
4% 1%
3%
31%
21%
Total
Other channels
Internet site/On-line store
34%
Outlets/Stockists
Street markets
$
$
$
$
Total
Department stores
Outlets/Stockists
Other channels
Department stores
$ Chain stores
$ Street markets
$ Internet site/On-line store
Source: ISTAT data on SMI, Site Survey and Internal Research
Chain stores
-50 -40
-20
0
20
40
un rallentamento rispetto ai
primi nove mesi del 2014. Il
rallentamento è più deciso nel
caso dell’export che aveva fatto
registrare una crescita del
4,9%, mentre per l’import si era
raggiunto un +9,3%.
Mercato interno
Dopo anni di continui cali
della spesa destinata al TessileModa, la stagione Autunno/
Inverno 2014-15 fa registrare
una tendenza all’assestamento
dei livelli di sell-out. In termini
di spesa corrente, l’A/I 201415 ha registrato, infatti, un
deciso rallentamento della
flessione che si attesta al
-1,6% per il complesso dei
prodotti di Tessile-Moda. Un
dato significativo è il +0,2%
in termini di spesa costante.
La scorsa stagione invernale è
stata così caratterizzata, per
alcuni comparti, da un vero e
proprio ritorno agli acquisti. Ciò
nonostante alcune merceologie
(vestiario e maglieria, ovvero i
segmenti principali), pur se in
netta decelerazione rispetto al
passato, sono rimasti in calo. In
tale contesto, proprio la moda
uomo è risultata tra i settori
meno favoriti dai consumatori
italiani, anche se si registra un
tangibile miglioramento rispetto
al passato. L’A/I 2014-15 viene
archiviata, infatti, con un calo
delle vendite a valore, pari al
-3,2%, in deciso rallentamento
dunque rispetto al gravoso
-7,3% registrato nell’A/I 201314. Osservando le performance
ottenute dai singoli format
distributivi vengono registrate
dinamiche di crescita per le
catene/franchising, in aumento
del 6,4% rispetto alla precedente
stagione A/I, l’e-commerce, che
mette a segno una variazione
del +27,5%, e infine i Grandi
Magazzini, che crescono del 9,8
(in flessione la GDO).
In termini di quota le
catene, superato il dettaglio
indipendente, coprono la parte
maggioritaria del mercato con il
33,6% del sell-out di moda uomo:
i Grandi Magazzini presentano
un’incidenza pari al 10% e l’ecommerce risulta al momento
confinato al 4% circa. Il dettaglio
12
IT Febbraio.indb 12
02/02/16 08:24
foreground
markets
indipendente, con uno share del
31,2%, chiude la stagione ancora
in negativo, perdendo un ulteriore
-8,8%.
Le proiezioni per il 2016
Secondo le prime stime relative
alla filiera Tessile-Moda nel suo
complesso, nel primo semestre
del 2016 il trend positivo
sperimentato nel corso del 2015
dovrebbe accentuarsi, permettendo
al settore un incremento del 2,2%.
Anche per la moda uomo, sulla
base delle indagini condotte da
SMI, il 2016 sembra aprirsi con
un certo favore. Se si considerano
gli ordini per la prossima P/E
2016, pur parziali al momento
della raccolta dati ultimata da SMI
lo scorso novembre, si riscontra
una crescita non solo da parte
della clientela estera (+11,4%),
ma anche in ambito nazionale
(+5,8%). Inoltre, se nel 2015 è
mancata soprattutto la spinta
proveniente dalle aree extra-UE,
per il 2016 si auspica un pronto
ritorno del favore da parte di
questi stessi mercati. •
The
was among the less favoured
sectors by Italian consumers,
even though there has been
a tangible improvement
compared to the past. In fact,
the F/W 2014-15 closed with a
decline in of -3.2% in value, a
marked slowdown compared
with the then heavy -7.3%
registered in F/W 2013-14.
Looking at the performance
achieved by the individual
retail formats, a dynamic
growth for chains/franchises
was recorded, up 6.4% from the
previous F/W season,
e-commerce, which registered
an increase of +27.5%, and
finally Department stores,
growing by 9.8 (down the
Supermarkets). In terms
of share, chains passed the
independent retail and cover
the majority portion of the
market with 33.6% of men’s
fashion sell-out -department
stores have an incidence
of 10% and e-commerce is
currently confined to about
4%. The independent retailers,
with a share of 31.2%, closed
the season still with a negative
result, losing a further -8.8%.
2016 Forecasts
According to preliminary
estimates of the TextileFashion sector as a whole,
in the first half of 2016 the
positive trend experienced
during 2015 is expected to
increase, allowing the sector
to increase by 2.2%. Even
for men’s fashion, upon
investigations conducted by
SMI, 2016 seems to open with
some favour. If we consider the
orders for the upcoming S/S
2016 - while partial at the time
of data collection completed
by SMI last November -a
growth is registered, not only
of foreign customers (+11.4%),
but also the domestic ones
(+5.8%). In addition, if in 2015
there was especially a lack of
boost from the areas outside
the EU, in 2016 a prompt
return of such markets is
definitely hoped for. $
e
e
d
i
e
u
t
e
l
l
a
o
i
l
g
a
t
i un
Da e to your ideas
g
d
e
g
n
i
cutt
OFFICINA
MECCANICA
GILARDI
www.meccanicagilardi.it
[email protected]
Tel. +39 0381 42.939
Fax +39 0381 34.54.98
27029 VIGEVANO - PV (Italy) - Via Carlo Gazzo, 7
GL13SC
100% MADE IN ITALY
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 13
13
02/02/16 08:25
foreground
markets
Made in Italy Junior Clothing
Encouraging
signs in thE
domEstic markEt
T
he 2015 provisional
balance for junior
fashion is expected to
register a growth trend of 1.1%
and a total turnover of 2.67
billion euro. A less brilliant
turnover compared to 2014,
due to the slowdown of some
foreign markets and a domestic
sell-out which awarded mainly
imported products. Penalized
once again, although in small
percentage, the internal
production (-1.2%).
Export
Looking at performance across
the border, it is estimated
an average annual growth in
sales of 3.9%. Exports should,
therefore, contribute to 36.8%
of the sectoral turnover,
gaining one percentage point
compared to 2014. As usual,
the available customs data
allows the analysis of the
infants’ clothing alone and is
therefore in this sector that
the following numbers refer
to. In the first nine months
of 2015, foreign sales of baby
fashion registered a significant
growth rate (+9.8%), to which
contributed, in the first
place, Spain (experiencing a
“mini-boom”) and the United
Kingdom, increasing by 29.3%,
which are, respectively,
the first and second export
market for baby fashion in
the monitored period. While
Germany grew by 2.9%, France
THE ITALIAN JUNIOR CLOTHING INDUSTRY (2010-2015)
(Millions of Euro)
Turnover
2010
2011
2012
2013
2014
2015*
2,512
2,648
2,631
2,580
2,642
2,670
5.4
-0.6
-1.9
2.4
1.1
1,047
1,115
1,113
1,029
1,017
-10.6
6.5
-0.1
-7.6
-1.2
Change %
Value of production
1,170
Change %
Exports
743
Change %
Imports
1,540
Change %
829
845
879
947
948
11.6
1.9
4.1
7.7
3.9
1,701
1,580
1,520
1,675
1,721
10.4
-7.1
-3.8
10.2
2.7
Trade balance
-797
-871
-736
-641
-728
-737
Final consumption
4,894
4,770
4,600
4,360
4,270
4,234
-4.2
-5.7
-9.3
-2.1
-0.8
Change %
Structural indicators (%)
Export/Turnover
29.6
31.3
32.1
34.1
35.8
36.8
Imports/Consumption to
production
50.3
57.0
55.0
55.8
62.8
65.0
Source: ISTAT data on SMI, Site Survey and Internal Research.
*Clothing boy / girl in knitted and woven textiles 0/14 years, intimate apparel and accessories included.
foreground
markets
Abbigliamento Junior
made in Italy
Segnali
incoraggianti
sul mercato
interno
Il preconsuntivo 2015 per la moda
junior dovrebbe far registrare un
trend di crescita dell’1,1% e un
fatturato complessivo del settore
di 2,67 miliardi di euro. Un
turnover meno brillante rispetto
al 2014, dovuto al rallentamento
di alcuni mercati esteri e ad un
sell-out nazionale che ha premiato
principalmente i prodotti importati.
Penalizzata ancora una volta, anche
se in percentuale contenuta, la
produzione interna (-1,2%).
Export
Guardando alle performance
oltreconfine, si stima una crescita
media annua delle vendite del
3,9%. L’export dovrebbe, pertanto,
concorrere al 36,8% del turnover
settoriale, guadagnando un punto
percentuale rispetto al 2014. I dati
doganali a disposizione permettono,
come di consueto, l’analisi del
solo abbigliamento per neonati ed
è quindi a questo comparto che i
riferiscono i numeri che seguono.
Nei primi nove mesi del 2015 le
vendite oltreconfine di moda bébé
mostrano un importante percentuale
di crescita (+9,8%), alla quale
hanno concorso, in primis, Spagna
(interessata da un “mini-boom”) e
Regno Unito, in aumento del 29,3%,
rispettivamente primo e secondo
mercato di sbocco della moda bébé
nel periodo monitorato. Mentre la
Germania cresce del 2,9%, la Francia
cede il 3,4%. La Russia, che dal 2010
si era rivelata il primo mercato
di destinazione del childrenswear
italiano, nel 2015 passa in sesta
posizione, accusando una flessione
vicina al 40% (peggiore quindi
rispetto a quanto registrato dal
Tessile-Moda nel suo complesso nel
medesimo periodo, ovvero -33,3%).
14
IT Febbraio.indb 14
02/02/16 08:25
foreground
markets
Import
Sempre con riferimento al
solo abbigliamento bébé, le
importazioni evidenziano
una crescita del 5,8%. Cina e
Bangladesh fanno registrare
rispettivamente un +8,2% e un
+41,1% delle loro esportazioni
verso il Paese: insieme i due
mercati forniscono oltre la metà
del totale importato dall’Italia.
Il primo copre una quota pari
al 37,7%, mentre il secondo una
quota pari al 13,6%. La Francia,
invece, pur mantenendo la seconda
posizione nella classifica dei
fornitori, perde l’1,6% e la Spagna,
quarto Paese di riferimento per
gli acquisti, lascia sul campo un
4,5%. Dopo la forte crescita delle
importazioni registrata nel 2014,
il 2015, con un +2,7%, evidenzia
una fase di decelerazione.
La dinamica degli scambi con
l’estero, influisce in forma
minima sul saldo commerciale
che passa da -728 milioni di euro
a -737.
Mercato interno
Secondo le previsioni i consumi
nazionali dovrebbero archiviare
il 2015 ancora in territorio
negativo, facendo registrare,
però, un certo rallentamento del
trend di flessione: la stima su
base annua è -0,8%. Sotto il profilo
demografico, il mercato italiano
dell’abbigliamento Junior, al
1° gennaio 2015, si componeva
di poco più di 8,38 milioni di
individui di età compresa tra
0 e 14 anni. Da gennaio ad
agosto 2015, sulla base delle (pur
provvisorie) rilevazioni ISTAT
ad oggi disponibili, le iscrizioni
in anagrafe sono state pari a
318.628, con un decremento di
8.539 unità rispetto ai primi
otto mesi del 2014. I maschi
rappresentano il 51,5% del totale.
Se si focalizza l’attenzione sul
consumo di moda junior in
Italia, i dati più aggiornati
relativi al sell-out invernale,
che si riferiscono alla stagione
Autunno/Inverno 2014-15,
indicano un risultato discreto
(-0,2%): una buona decelerazione
se confrontata ai valori registrati
nella stagione Autunno/Inverno
2013-14 (-4,5%). Bene la spesa
costante che si dovrebbe attestare
a +0,6%. L’A/I 2014-15 si è rivelato
particolarmente positivo sia per il
segmento “bambina”, interessato
FASHION JUNIOR: CONSUMPTION AND DISTRIBUTION IN THE ITALIAN MARKET(*)
(Fall/Winter Season 2014-2015)
The trend of the sell-out channels
in the Junior clothing sector
Analysis by style area
(Change % of consumption in value)
-0.2
Total
38.2%
1.2
Baby
Girl
14.5%
0.5
Boy -1.6
-2
-1
0
1
2
47.3%
$ Boy
$ Baby
$ Girl
Source: ISTAT data on SMI, Site Survey and Internal Research.
(*) In contrast to the above, data here refer only to purchases of Italian families.
lost 3.4%. Russia, which since
2010 had proved to be the first
target market for the Italian
children swear, in 2015 took
the sixth position, registering
a drop of almost 40% (worse
than that registered by the
Textile-Fashion industry as a
whole during the same period,
-33.3%).
Import
Still referring to baby clothing
alone, imports grew by
5.8%. China and Bangladesh
registered +8.2% and +41.1%,
respectively of their exports to
the country - the two markets
together provide more than a
half of the total imported from
Italy. The first covers a share of
37.7%, while the latter a share
of 13.6%. France, however,
while maintaining the second
position in the ranking of
suppliers, lost 1.6%, and Spain,
the fourth country of reference
for purchases, lost 4.5%.
After the strong growth of
imports recorded in 2014,
2015, with a + 2.7%, shows
a deceleration phase. The
dynamics of foreign trade has
a minimal impact on the trade
balance, which went from -728
to -737 million euro.
Domestic market
According to the forecast, the
domestic consumption should
close 2015 still negatively,
recording, though, a slowdown
in the downward trend - the
estimate is -0.8% on an annual
basis. Demographically, the
Italian junior clothing, on the
1st of January 2015, consisted
of little more than 8.38 million
people of ages between zero
and 14 years old. From January
to August 2015, on the basis
of (even temporary) ISTAT
data available to date, entries
in the register amounted to
318,628, with a decrease of
8,539 units compared to the
first eight months of 2014.
Males represent 51.5 % of
the total. Focusing on junior
fashion in Italy, the latest
data on the winter sell-out which refers to the 2014-15
Fall / Winter season - shows a
decent result (-0.2%): a good
deceleration compared to the
values registered in the 201314 Fall / Winter season (-4.5%).
The constant spending is ok
and should reach +0.6%. 201415 Winter / Fall season was
particularly positive for both
the segment “little girl”, which
registered a timid increase of
0.5%, and for “infant” segment,
increasing by +1.2% (it has
been since Spring / Summer
2011 that the segment did not
achieve a positive sign).
The “little boy” segment
remained in decline (-1.6%)
- a clear halt in the trend,
however, since in Fall / Winter
of previous year, the decrease
in purchases was 3.7%.
On the retail front, Junior sees
confirmed the leadership of
the chains (50% of the market),
although, in the monitored
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 15
The sell-out structure
in the Junior clothing sector
(Change % of consumption in value)
15
02/02/16 08:25
foreground
markets
FASHION JUNIOR: CONSUMPTION
AND DISTRIBUTION IN THE ITALIAN MARKET(*)
(Fall/Winter Season 2014-2015)
The trend of the sell-out channels in the Junior clothing sector
(Change % of consumption in value)
Total
-0.2
Other channels -39.6
64.4
Internet site/On-line store
Outlets/Stockists
-19.3
Street markets
-19.7
Department stores
12.2
Chain stores
-1.1
Total retail
-6.7
-60 -40 -20
0
20
40
60
80
The Distribution Structure in the Junior clothing Sector
(Change % of consumption in value)
$
$
$
$
$
$
$
Total
Department stores
Outlets/Stockists
Other channels
Chain stores
Street markets
Internet site/On-line store
1.2%
3.1%
16.2%
2.2%
4.2%
period, they suffered a setback
of -1.1%; such dynamics was
due to the drop in spending
in the “little boy” segment
only, while both the sell-out
for the “infant” and that for
the “little girl” showed an
increase (+1.2% and +3.2%,
respectively). The large scale
retail organisation, with
49.4%
a margin of 23.8%, shows
an increase in brokered
sell-out of 12.2% (due to
department stores and large
surfaces). After the boom of
last year, online purchases
with a percentage of 3.1%
keep growing, registering
an increase of +64.4%. In
particular, the digital channel
is even more powerful when
restricting the analysis to the
“infant” segment, where in the
same period the incidence is
4.9% and the growth is next to
+90%. All other retail formats,
however, are affected by the
sell-out contractions.
23.8%
The independent retailers,
whose share fell to 16.2% of
sector sell-out (25% in 201011 Fall / Winter), still show a
heavy loss (-6.7%) – the biggest
decline was registered in the
“little girl” segment and, above
all, in the “infant” one, while
the sell-out of “little boy”
fashion, in contrast, presents
a return to growth (+ 3.5%).
Finally, street traders and
outlets, both lost just under
20% each, compared to the
previous Fall / Winter (in fact,
the outlets grew only in the
“little boy” lines).
Although the situation remains
highly uncertain, both for
Junior and the Textile-Fashion
industry as a whole, there is
a hope that a positive trend
will be maintained, although
on more moderate pace, in
the first part of 2016, both
in Italy – where, eventually,
encouraging signs appeared and abroad. $
da un timido aumento dello 0,5%,
sia per il segmento “neonato”,
in crescita del +1,2% (era dalla
P/E 2011 che tale segmento non
archiviava un segno positivo).
Il prodotto “bambino” si è
mantenuto in calo (-1,6%): una
decisa frenata di tendenza,
però, dal momento che nell’A/I
precedente il calo degli acquisti
è stato del 3,7%. Sul fronte retail,
lo Junior vede confermata la
leadership delle catene (50% del
mercato), nonostante, nel periodo
monitorato, abbiano subito una
battuta d’arresto pari al -1,1%:
dinamica dovuta al calo della
spesa relativa al solo “bambino”,
mentre sia il sell-out destinato al
“neonato” sia il sell-out destinato
alla “bambina” sono risultati in
aumento (rispettivamente +1,2% e
+3,2%). La GDO, con un’incidenza
del 23,8%, presenta un aumento
del sell-out intermediato nella
misura del +12,2% (da ricondurre
a Grandi Magazzini e Grandi
Superfici)). L’on-line, a quota 3,1%,
dopo il boom dello scorso anno,
continua a guadagnare terreno,
archiviando un incremento
del +64,4%. In particolare, il
canale digitale risulta ancor più
performante se si circoscrive
l’esame al “neonato”, dove nel
medesimo periodo l’incidenza
è pari al 4,9% e la crescita è
prossima al +90%. Tutti i restanti
format distributivi, invece,
risultano colpiti da contrazioni del
sell-out. Il dettaglio indipendente,
la cui quota è scesa al 16,2%
del sell-out di comparto (25%
nell’A/I 2010-11), mostra ancora
una pesante perdita (-6,7%): i
cedimenti maggiori si rilevano
per il segmento “bambina” e,
soprattutto, per il “neonato”,
mentre il sell-out di moda
“bambino”, in controtendenza,
presenta un ritorno alla crescita
(+3,5%). Infine, ambulante ed outlet
cedono entrambi poco meno del
20% ciascuno rispetto al precedente
A/I (l’outlet cresce infatti solo per le
linee ‘bambino’).
Nonostante il contesto resti
fortemente incerto, per lo Junior,
come per la filiera Tessile-Moda
nel suo complesso, si confida in un
mantenimento del trend positivo,
pur su ritmi sempre moderati,
anche nella prima parte del 2016
sia all’estero sia in Italia, dove
si sono manifestati finalmente
segnali incoraggianti.•
16
IT Febbraio.indb 16
02/02/16 08:25
PUNTO
PUNTO.indd 1
Mercato Bimbo.indd 17
17/11/14 21:28
02/02/16 09:04
foreground
fairs
AYSAF - A benchmark for many markets
A whole And
primo piano
fiere
fAshionAble offer
V
ery good results for
the last edition of
AYSAF (Istanbul, 11-14
November 2015), an exhibition
focused on materials,
accessories, components,
chemicals, leather and
machinery for the footwear
and leather goods sectors.
The quality of the showcased
products is to be highlighted,
including the Made in Italy
ones that were represented by
major Turkish retailers.
In the machinery sector,
where the Italian technology
has always played the major
role, the direct participation
of brands such as Main Group
Technologies and Wintex is to
be noticed.
During the four-day exhibition,
the number of visitors was
above average, with a high
AYSAF: un punto di
rifermento per molti mercati
Un’offerta
completa e
attuale
Molto bene l’ultima edizione di
AYSAF (Istanbul, 11-14 novembre
2015), manifestazione che mette in
primo piano materiali , accessori,
componenti, prodotti chimici,
pellami e macchinari per i settori
della calzatura e della pelletteria.
Da sottolineare la qualità dei
prodotti esposti, tra i quali un
ruolo determinante lo ha giocato
quello made in Italy, rappresentato
dai principali rivenditori Turchi.
Nel settore dei macchinari, dove
la presenza della tecnologia
italiana è da sempre la più
significativa, va segnalata , inoltre,
la partecipazione diretta di marchi
quali Main Group Technologies
e Wintex.
Nell’arco dei 4 giorni di fiera
l’affluenza dei visitatori è stata
sopra la media, con una presenza
elevata di operatori stranieri
18
Fiera Turchia.indd 18
02/02/16 09:03
foreground
fairs
presence of foreign operators
from Eastern Europe and the
Maghreb region.
The exhibition featured a
functional layout - made
possible by the efforts of
both the organizers and the
participating companies which allowed to provide an
event in which good taste was
the setting for a whole and
fashionable product offer. $
THE NEW TECHNOLOGIES
FOR THE SOLES
MANUFACTURERS
LE NUOVE TECNOLOGIE
PER IL SUOLIFICIO
RAPTOR C
[email protected] • www.bnztechnology.it
provenienti dai Paesi dell’Est
Europa e dall’area del Maghreb.
Razionale il layout dell’area
espositiva realizzato dagli
organizzatori, che, grazie
anche agli sforzi delle aziende
partecipanti, ha permesso
di mandare in scena un
appuntamento nel quale il buon
gusto ha fatto da cornice a un
offerta di prodotti completa e
attuale.•
T4
T2 ELETTRONICA
International Technology • Feb. 2016
IT Febbraio.indb 19
JB 610
19
02/02/16 08:25
foreground
fairs
primo piano
fiere
Expo Riva Schuh conferma la
sua centralità
In aumento
il numero dei
visitatori
Confirmed the centrality
of Expo Riva Schuh exhibition
increAsed the
number of visitors
E
xpo Riva Schuh closed
its 85th edition with
a high satisfaction of
many exhibitors and recorded
a significant increase of
visitors: +4.4% compared to
last January 2015 edition,
welcoming 13,104 operators.
“The exhibition confirmed
its leadership in the volume
footwear,” said Roberto
Pellegrini, President of Riva
del Garda Fierecongressi.
“In fact, even in this edition,
we managed to record the
presence of new visitors - a
clear sign that the event keeps
growing and attracting the
major international operators”.
Great attendance to the
opening talk that was held
on Saturday, at the event
opening, entitled “From
private labels to fast fashion
- how the volume footwear
market is changing”,
which was focused on
the international market
evolution.
This opening talk featured
Bernadette Kissane of
Euromonitor International - a
Expo Riva Schuh archivia la sua
85a edizione sottolineando un alto
grado di soddisfazione da parte
di molti espositori e registrando
un’importante crescita di visitatori:
+4,4% rispetto all’edizione di
gennaio 2015, accogliendo 13.104
operatori.
“La fiera ha confermato la
sua leadership nel comparto
della calzatura di volume –
ha detto Roberto Pellegrini,
Presidente di Riva del Garda
Fierecongressi. – Infatti, anche in
quest’appuntamento, abbiamo potuto
registrare la presenza di nuovi
visitatori, segno inequivocabile
che la manifestazione continua a
crescere e ad attirare i maggiori
operatori internazionali del settore”.
Grande partecipazione all’opening
talk tenutosi sabato, in apertura
della manifestazione, dal titolo
“Dal private label al fast fashion:
come sta cambiando il mercato
delle calzature di volume”, al centro
del quale vi è stata l’attenzione
all’evoluzione dei mercati
internazionali.
Hanno partecipato Bernadette
Kissane di Euromonitor
International, società indipendente
di ricerche di mercato leader
a livello mondiale, João Maia,
Executive Director of Apiccaps Portuguese Footwear Components
Leather Goods Manufacturers’
Association e Gianluca Mirante,
Director Italy - Hong Kong Trade
Development Council.
Tra gli spunti più interessanti
emersi dal dibattito, è stato rilevato
che il principale cambiamento
in atto nel sistema calzaturiero
internazionale è rappresentato dal
fatto che si sta assistendo a una
veloce evoluzione dal private label a
basso valore aggiunto a un’offerta
di prodotto fast fashion sempre più
orientato alle tendenze della moda e
sempre più rapido.
20
IT Febbraio.indb 20
02/02/16 08:25
foreground
fairs
Inoltre, ci si attende che nei
prossimi anni si avrà un vero e
proprio boom dei baby products,
soprattutto nell’area asiatica, in
seguito alla recente decisione della
Cina di non applicare più la politica
del figlio unico. Altro fenomeno
in forte crescita è l’integrazione
tra acquisto online e offline: i
consumatori tendono ad acquistare
online, soprattutto attraverso i
propri device mobili, ma il negozio
reale rimane come punto di
riferimento per provare i prodotti
che successivamente vengono
acquistati online. Infine, il dibattito
ha fatto emergere la maggiore
presenza sul mercato internazionale
di aziende aventi strategie miste
di approvvigionamento: accanto
ad aziende che producono in toto la
propria collezione, vi sono aziende
che realizzano esternamente
parte della propria produzione
e del lavoro creativo e aziende
che esternalizzano in toto sia
produzione sia parte creativa.
“Per avere un’idea del giro d’affari
che muove Expo Riva Schuh,
basti pensare che il 50%-60% del
commercio mondiale in termini
di volumi si colloca nel segmento
medio e medio-basso, ovvero
quello presidiato da Expo Riva
Schuh – spiega Giovanni Laezza,
direttore generale di Riva del Garda
Fierecongressi. Si tratta del mercato
nel quale si commercia il numero
maggiore di calzature ed è stato
stimato che una scarpa su due tra
quelle che sono consumate in Europa
sono state acquistate a Expo Riva
Schuh.» un dato significativo, che
conferma la centralità di questa
fiera”.
Carla Costa, responsabile dell’Area
Fiere di Riva Fierecongressi, ha
sottolineato l’aspetto stilistico
che ha caratterizzato le collezioni
esposte: “Per le calzature donna sono
protagonisti il camoscio, la pelle,
il pizzo e la pelliccia con proposte
di design in plexi o rivestimenti
decor. Per l’uomo, emerge uno stile
sobrio ed elegante, ma sempre
originale. Per le calzature bambino,
si evidenzia il ritorno a un design
più chic, con una forte presenza di
modelli classici”.
Expo Riva Schuh guarda alla
prossima edizione con un’anima
sempre più social: la manifestazione
sta infatti rafforzando la sua
presenza sui social network
attraverso la pagina Facebook e il
profilo Instagram. •
world’s leading independent
market research - João
Maia, Executive Director
of APICCAPS - Portuguese
Footwear Components
and Leather Goods
Manufacturers’ Association,
and Gianluca Mirante,
Director Italy - Hong Kong
Trade Development Council.
Among the most interesting
insights that emerged from
the discussion was the fact
that the main change, taking
place in the international
footwear system, involves a
rapid evolution from the low
value-added private label to
a fast-fashion product offer,
increasingly oriented to
fashion trends and faster.
In addition, in the coming
years, a real boom of baby
products is expected,
especially in Asia, following
the recent China’s decision to
not apply the one-child policy
anymore. Another growing
phenomenon is the integration
between online and offline
purchases - consumers tend
to buy online, especially
through their mobile devices,
but the mortar stores remain
a reference point to try
the products that are then
purchased online.
Finally, the debate revealed a
greater presence of companies
with mixed supply strategies
on the international market
- besides the companies
that produce their whole
collections in-house , there
are others that make part of
their production and creative
work externally, and others
that fully outsource both the
production and creative part.
“To get an idea of the business
that Expo Riva Schuh
accounts for, just consider
that 50% -60% of world trade
in terms of volume is placed
in the medium-, medium-low
segment, i.e. the very one
Expo Riva Schuh is all about,”
explains John Laezza, CEO of
Riva del Garda Fierecongressi.
“This is the market with the
highest number of shoes
sold, and it is estimated that
one shoe out of two used in
Europe was purchased at
Expo Riva Schuh. This is a
significant finding, confirming
the importance of this
exhibition. “
Carla Costa, head of the Area
Fiere di Riva Fierecongressi,
highlighted the stylistic aspect
of the showcased collections
- “Women’s shoes featured
suede, leather, lace, and fur
with a plexi or coating décor
design. For men, a sober and
elegant style emerged, yet
always original. Children’s
shoes saw a return to a more
chic design, with a strong
presence of classical models. “
The next edition of Expo Riva
Schuh will be more focused
on social. In fact, the show is
strengthening its presence on
social networks through its
Facebook page and Instagram
profile. $
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 21
21
02/02/16 08:25
foreground
fairs
From Pitti Uomo a breeze of optimism
AttendAnce records
from europe
And the usA
A
nother recordbreaking edition
of Pitti Immagine
Uomo has just come to an
end at the Fortezza da Basso
(Florence, 12-15 January 2016):
a record breaker in terms of
the companies attending (1,219
protagonist brands), as well
as the figures for the buyers,
press and members of the
trade who visited over the four
days of the event. The final
attendance figures confirm the
trend registered during the fair:
a total number of buyers that
nearly reached 24,800 (+4%
compared to one year ago),
8,800 of which from abroad
(+2.5%) and 16,000 Italians
(+5%). The total number of
visitors was 36,000.
The great international success
of this edition in terms of
attendance – which indicates,
above all, a success in terms
of the quality of the buyers,
was driven by the double
digit growth of almost all the
European markets, Germany
(+14%), Spain (+20%), Holland
(+14%), United Kingdom (+9%),
Switzerland (+12%), Belgium
(+17%), and France (despite
a small drop in attendance,
the number of stores rose
by +3.5%), the whole group
of countries from Northern
Europe (including Denmark
+7%, Finland +37% and Iceland
almost doubled the number of
buyers) to which we should
add the excellent results from
Ireland (+50%), the Baltic
countries and the Ukraine
(+34%). There was also
significant growth from the
United States which, in terms
primo piano
fiere
Da Pitti Uomo una ventata di
ottimismo
Record di
presenze da
Europa e Stati
Uniti
Un’altra edizione record di Pitti
Immagine Uomo si è conclusa alla
Fortezza da Basso (Firenze, 1215 gennaio 2016): record sia di
partecipazioni di aziende (1.219
i brand protagonisti), sia di
affluenza di compratori, stampa e
operatori del settore intervenuti in
quattro giorni di salone. I dati di
affluenza finale hanno confermato
il trend registrato nei giorni di
manifestazione: con un numero
complessivo di buyer che ha quasi
raggiunto le 24.800 presenze (+4%
rispetto a un anno fa), di cui 8.800
esteri (+2,5%) e 16mila italiani
(+5%). Il totale dei visitatori ha
raggiunto quota 36.000 presenze.
Il grande successo internazionale
in termini di presenze di questa
edizione, che è soprattutto un
successo in termini di qualità dei
compratori, è stato trainato dalla
crescita a doppia cifra di quasi
tutti i mercati europei, Germania
(+14%), Spagna (+20%), Olanda
(+14%), Gran Bretagna (+9%),
Svizzera (+12%), Belgio (+17%),
Francia (nonostante un piccolo calo
nelle presenze, aumenta nei negozi
a +3,5%), dei paesi del Nord Europa
(tra i quali Danimarca +7%,
Finlandia +37%, Islanda più che
raddoppiati i compratori), a cui si
aggiungono gli ottimi risultati di
Irlanda (+50%), dei paesi Baltici
e dell’Ucraina (+34%). In crescita
importante anche gli Stati Uniti,
che in termini di negozi mettono
a segno un +8%; il Giappone
conferma i suoi alti numeri, così
come la Corea, crescono i buyer da
Taiwan; chiusura all’insegna della
crescita anche per Emirati Arabi,
Australia, Brasile.
Naturalmente in termini assoluti
si confermano tra le prime 20
22
IT Febbraio.indb 22
02/02/16 08:25
foreground
fairs
posizioni mercati strategici
come Cina, Russia e Turchia, che
però, per motivi diversi ma tutti
conosciuti, hanno fatto vedere
leggeri cali rispetto alle ultime
edizioni.
“Siamo contentissimi di
questo Pitti Uomo -afferma
l’amministratore delegato di Pitti
Immagine Raffaello Napoleone- per
l’atmosfera di grande positività
che si è respirata negli stand e
nelle facce di tutti protagonisti.
Tante le novità nelle collezioni
delle nostre aziende, negli eventi
speciali seguitissimi sia in città
che in Fortezza, e tanti i nuovi
progetti annunciati nel corso
di questa edizione, dal nuovo
progetto Tutorship che Pitti
Immagine dedica ai giovani
designer, all’accordo istituzionale
tra la Fondazione Discovery e le
Gallerie degli Uffizi, e tanto altro.
Guardiamo al futuro con fiducia, e
con la consapevolezza che Firenze
e Pitti Uomo sono sempre di più
un luogo e un appuntamento
irrinunciabili nella mappa della
moda mondiale”. •
of the number of stores, rose
by +8%; Japan confirmed its
high figures as did Korea and
there was a rise in the number
of buyers from Taiwan; there
were also good performances
from the United Arab Emirates,
Australia and Brazil.
Naturally, in absolute terms,
strategic markets like China,
Russia and Turkey still
occupied the first 20 market
positions, however, due to
various, well known reasons,
they recorded a slight fall with
respect to past editions.
“We are very pleased with this
edition of Pitti Uomo,” says
Raffaello Napoleone, CEO of
Pitti Immagine, “because of the
extremely positive atmosphere
you could feel around the
stands and see on the faces
of all the protagonists. There
were lots of new ideas in the
collections presented by our
exhibitors, as well as in the
highly popular special events
held around town as well as in
the Fortezza.
Many new projects were also
announced in the course of
this edition, from the new
Tutorship project that Pitti
Immagine is dedicating to
young designers, to the
institutional agreement
between the Fondazione
Discovery and the Uffizi
Gallery, and much more.
We are looking to the future
with confidence and in the
knowledge that Florence and
Pitti Uomo continue to be the
top places to be on the map of
world fashion”. $
Raffaello Napoleone,
Ceo of Pitti Immagine Uomo.
The Top 20 foreign markets (buyers)
Germany (932), Japan (841), Spain (758) United Kingdom
(639), Turkey (557), Holland (529), France (468), China (396),
Switzerland (389), Belgium (307), United States (282), South Korea
(278), Austria (184), Russia (182), Sweden (172), Greece (158),
Portugal (150), Denmark (127), Norway (86) and Canada (74).
La Top 20 dei mercati esteri (buyer)
Germania (932), Giappone (841 buyer), Spagna (758) Gran
Bretagna (639), Turchia (557), Olanda (529), Francia (468), Cina
(396), Svizzera (389), Belgio (307), Stati Uniti (282), Corea del
Sud (278), Austria (184), Russia (182), Svezia (172), Grecia (158),
Portogallo (150), Danimarca (127), Norvegia (86) e Canada (74).
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 23
23
02/02/16 08:25
foreground
fairs
Optimism and longing for recovery at Pitti Bimbo
GrowinG AttendAnce
of russiAn, ukrAiniAn,
And itAliAn buyers
A
wave of optimism was
present at Fortezza
da Basso for the
international junior fashion,
during the 82nd edition of Pitti
Immagine Bimbo (Florence, 21
to 23 January, 2016). Crowded
booths, positive feedback for
the novelties in the collections
and for the high quality of the
sector operators, and a great
participation at the special
events in the exhibition
calendar.
The final data of buyers’
turnout showed a growth of
3% of admissions, for a total
number of about 6,900 buyers
(they were 6,700 last year), and
the threshold of 10,000 total
visitors was exceeded.
On the foreign front, a
very slight decrease in the
attendance was registered,
compared to last year - with
2,350 buyers from over
50 countries - but with
the number of shops that
remained unchanged. A result
to be highlighted with great
satisfaction is the return of
buyers from Russia (+10%
in the number of stores)
and Ukraine (almost 70%
more buyers than a year
ago); among the European
markets, many have been
performing positively - UK
+31%, Netherlands +6%, Spain
+5% in the number of stores,
Greece +14%, Austria +30% stable numbers from Germany
and France; the buyers from
Japan and United States also
confirmed the levels of a year
ago, while almost a double
attendance was registered
by China; large increase for
Korea, too (+56%) and the
main Middle-East markets;
down, but for different, well
known reasons the numbers
from Turkey (-43%) and Hong
Kong (-40%).
Beautifully growing, and even
more positive for the children’s
primo piano
fiere
Ottimismo e voglia
di ripresa a Pitti Bimbo
Cresce la
presenza dei
buyer russi,
ucraini e italiani
Per la moda junior internazionale
è tirata una ventata di
ottimismo alla Fortezza da
Basso, nell’edizione n. 82 di Pitti
Immagine Bimbo (Firenze, 21-23
gennaio 2016): stand affollati,
feedback positivi per le novità nelle
collezioni e per l’alta qualità degli
operatori del settore intervenuti, e
grande partecipazione agli eventi
speciali nel calendario del salone.
I dati d’affluenza finale dei
compratori hanno fatto registrare
una crescita delle presenze del 3%,
per un numero complessivo che si
è attestato sui 6.900 buyer (erano
stati 6.700 un anno fa), e superata
la soglia dei 10.000 visitatori totali.
Sul fronte estero, si è registrata
una lievissima diminuzione delle
presenze rispetto a un anno fa con 2.350 buyer intervenuti da
oltre 50 paesi - ma con il numero
dei negozi presenti che è rimasto
invariato. Risultato da sottolineare
con molta soddisfazione è il ritorno
dei buyer dalla Russia (+10% nel
numero dei negozi) e dall’Ucraina
(quasi il 70% in più di compratori
rispetto a un anno fa); tra i
mercati europei, molti hanno messo
a segno performance positive –
Gran Bretagna +31%, Olanda +6%,
Spagna +5% nel numero dei negozi,
Grecia +14%, Austria +30% - stabili
i numeri da Germania e Francia;
confermano i livelli di un anno fa
anche i compratori da Giappone e
Stati Uniti, mentre la Cina registra
quasi un raddoppio delle presenze;
forte aumento anche per la Corea
(+56%) e per i principali mercati
dell’area mediorientale; in flessione,
per ragioni diverse ma ben
conosciute, i numeri da Turchia
(-43%) e Hong Kong (-40%).
24
IT Febbraio.indb 24
02/02/16 08:25
foreground
fairs
The engineering
company is one of the
most qualified exponent
of the Made in Italy in
the world. Specializing in
lasting machines, Reces
always stands for the high
quality of its projects:
reliable, easy to manage,
built to ensure a long life,
and ensure the quality
standards desired by the
customer.
In bella crescita, e ancor più
positiva per il mercato della moda
bimbo, i numeri dall’Italia, che
a fine manifestazione ha messo
a segno un +6,5%, totalizzando
complessivamente 4.550 presenze.
“Pitti Bimbo si conferma
l’appuntamento di riferimento per
la moda Junior” - affermano gli
organizzatori. “In questi giorni,
gli espositori hanno incontrato
tutti i più importanti operatori
internazionali del settore e, se
in termini numerici le presenze
estere sono state di poco inferiori
a un anno fa, il numero totale
dei negozi intervenuti è rimasto
invariato: un segno importante
della grande attenzione che la
distribuzione internazionale
riserva a Pitti Bimbo”. “Inoltre,
si è registrata un’inversione di
tendenza per mercati di peso come
Russia e Ucraina che, dopo i cali
consistenti delle ultime edizioni,
sono tornati finalmente a crescere,
così come sono cresciuti i numeri
di tanti nuovi Paesi”. “Importante
la performance dell’Italia, che
va letta con grande attenzione
perché rispecchia la tendenza dei
consumi interni”. •
fashion market were the
numbers from Italy that, at the
end of the event, registered
+6.5%, reaching a total of 4,550
visitors.
“Pitti Bimbo proved to be
the reference event for
junior fashion,” said the
organizers. “During these
days, the exhibitors met all
the sector major international
operators and although the
attendance of foreign buyers
was slightly lower than a
year ago, the total number of
participating stores remained
unchanged; this confirms
the great attention that the
international distribution gives
to Pitti Bimbo. In addition,
a turnaround was registered
in important markets, such
as Russia and Ukraine that,
after the substantial drop
in the last editions, finally
returned to grow, as did
the numbers of many new
countries. Important was
the performance of Italy that
must be read very carefully,
as it reflects the domestic
consumption trend.” $
The exhibition top 20 reference markets
per number of buyers
Russia (241), Spain (192), Great Britain (161), Germany (138),
France (137), China (110), Turkey (94), the Netherlands (93),
Ukraine (88), Greece (82), South Korea (72), Belgium (60), United
States (49), Japan (41), Switzerland (41), United Arab Emirates
(40), Poland (38), Brazil (30), Lebanon (30), and Austria (29).
I primi 20 mercati di riferimento del salone
Russia (241), Spagna (192), Gran Bretagna (161), Germania
(138), Francia (137), Cina (110), Turchia (94), Olanda (93),
Ucraina (88), Grecia (82), Corea del Sud (72), Belgio (60), Stati
Uniti (49), Giappone (41), Svizzera (41), Emirati Arabi Uniti
(40), Polonia (38), Brasile (30), Libano (30) e Austria (29).
International Technology • Feb. 2016
IT Febbraio.indb 25
27029 VIGEVANO (PV) Italy - Via Umbria, 27
Tel. 0039 0381.345513-345543
Fax 0039 0381.42152
[email protected] - www.reces.it
25
02/02/16 08:25
foreground
fairs
APLF-MM&T FabLab
the exhibition
looks to
the future
primo piano
fiere
APLF-MM&T FabLab
La fiera guarda
al futuro
T
he organizers of APLFMM&T exhibition
are committed to
building a new area, in
which the fashion segment,
devoted to sports and hitech products, will be on the
foreground. MM&T FabLab
will be an opportunity to
get in touch with the most
innovative proposals, the ones
that will mark the future of
these sectors. The goal is to
create a meeting-point with
manufacturers and designers
engaged in the research
and development of hi-tech
materials and components
used in high-fashion clothing,
leather goods, and footwear.
In Hong Kong, the name of the
area to experiment new ideas
- in sectors where fashion
has an increasingly important
component – is MM & T
FabLab. $
Gli organizzatori della APLFMM&T sono impegnati nel
realizzare una nuova area, nella
quale sarà messo in primo piano
il segmento della moda destinato
allo sport e ai prodotti altamente
tecnici .
MM&T FabLab sarà l’occasione
per entrare in contatto con le
proposte più innovative, quelle
che segneranno il futuro di questi
settori. L’obiettivo è creare un
punto d’incontro con produttori
e stilisti impegnati nel settore
Ricerca e Sviluppo di materiali
e componenti hi-tech destinati
all’abbigliamento, pelletteria e
calzature di moda all’avanguardia.
A Hong kong, l’area per
sperimentare nuove idee, in settori
dove la moda ha una componente
sempre più rilevante, si chiama
MM&T FabLab. •
26
IT Febbraio.indb 26
02/02/16 08:25
MMT_Fas
foreground
fairs
BE PART OF MM&T’S
NEWEST SECTOR
dedicated to components, materials and
leathers that are hybrids of technological
innovations, sporting inspirations and fast
fashion inclinations.
Book Your Stand Now at
mmt.aplf.com/enquiry
Visiting the fair:
mmt.aplf.com/register
30 MAR - 1APR 2016
ORGANISERS : APLF Ltd | MANAGERS : UBM Asia Ltd
International Technology • February 2016
Fiera HongKong.indd 27
MMT_FashionLab A4.indd 1
27
02/02/16 09:08
21/12/15 7:27 pm
showcases
Seen at
JANUARY 2016
28
IT Febbraio.indb 28
02/02/16 08:25
showcases
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 29
29
02/02/16 08:25
showcases
Seen at
JANUARY 2015
30
IT Febbraio.indb 30
02/02/16 08:26
showcases
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 31
31
02/02/16 08:26
showcases
Seen at
JANUARY 2016
32
IT Febbraio.indb 32
02/02/16 08:26
showcases
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 33
33
02/02/16 08:26
foreground
materials
primo piano
materiali
Davos: non solo moda
A prova
di legge
Aircell
Davos, not only fashion
lAw-proof
S
everal news at Davos,
starting from the
drawings and trendy
colours, to the material
characteristics, which are
increasingly lighter and
designed to strictly comply with
the regulations that protect the
environment, the worker, and
the end user.
In fact, the R&D department of
the company in Veneto has been
focusing in the formulation
of compounds in line with
the more strict international
laws regarding the toxicity of
products, such as those in force
in the German market.
As for the colours, the lines
“LASER LUXOR” and
“CASUAL” are proposed again
in the colours that already have
been greatly appreciated by
the customers in the previous
Laser Luxor
season. The colour range of the
line “LASER VELLUX” has
been enriched with new shades,
while new colours for some
thermo-sensitive and semi-gloss
items have been introduced.
The light sole is made with
“AIRCELL”, a microporous
material whose density is
approximately 0.30 gr/cm3. The
sheet is available with pumicing
finish or shark tooth printing.
In the latter case, the versions
are “AIRCELL CITY” or
“AIRCELL SHARK”.
The first one is used for
the production of soles
with printing on the whole
surface, the second one for
the production of soles with
this design on the plant only.
Flexible and durable, with a
porosity that provides excellent
glue strength, “AIRCELL” is
realised in black and white
colours.
“LASER LUXOR” - a material
featuring a soft hand, almost
writing, and a tone-on-tone
print. It is presented in a
wide range of colours, all very
fashionable: “CIMENT”,
“LANCHA”, “ALMOND”,
“VOLKA”, “MOKA”,
“CREAM”, “NAVY”, “NOCE”,
“ARMY”, “DUNE”, and
“VANIGLIA”.
“CASUAL” – a material
varnished with a particular
technique, thanks to which,
with the heat treatment,
Diverse le novità in casa Davos,
si parte dai disegni e dai colori
di tendenza, sino ad arrivare alle
caratteristiche dei materiali, che
sono sempre più leggeri e studiati
per rispettare rigorosamente le
normative che tutelano l’ambiente,
il lavoratore e l’utilizzatore finale.
Il reparto Ricerca e Sviluppo
dell’azienda veneta, infatti, ha
indirizzato i suoi sforzi nella
formulazione di mescole in linea
con le leggi internazionali più
restrittive, in merito alla tossicità
dei prodotti: ad esempio quelle in
vigore nel mercato tedesco.
Per quanto riguarda i colori, le
linee “LASER LUXOR” e “CASUAL”
vengono riproposte nelle tinte che
hanno già raccolto i più ampi
consensi dei clienti anche nella
precedente stagione. Mentre si
arricchisce di nuove tonalità la
gamma cromatica della linea
“LASER VELLUX”, e s’introducono
nuovi colori per alcuni articoli
termosensibili e semilucidi.
La suola leggera si realizza con
“AIRCELL”, una microporosa la
cui densità è 0,30 gr/cm3, circa. La
lastra è disponibile nella finitura
pomiciata o con stampa a dente
di squalo. In quest’ultimo caso le
versioni sono “AIRCELL CITY” o
“AIRCELL SHARK”.
La prima viene impiegata per la
produzione di suole con la stampa
su tutta la sua superficie, la seconda
per la produzione di suole con
questo motivo solo sulla pianta.
Flessibile e resistente, con una
porosità che assicura un ottimo
ancoraggio della colla, “AIRCELL” è
prodotto nei colori bianco e nero.
“LASER LUXOR”: materiale
caratterizzato da una mano
morbida, quasi scrivente, e da
una stampa tono su tono. Viene
presentato in una vasta gamma
di colori tutti molto attuali:
“CIMENT”, “LANCHA”, “ALMOND”,
“VOLKA”, “MOKA”, “CREAM”,
“NAVY”, “NOCE”, “ARMY”, “DUNA”
e “VANIGLIA”.
“CASUAL”: materiale verniciato con
34
IT Febbraio.indb 34
02/02/16 08:26
Girba
foreground
materials
una particolare tecnica, grazie
alla quale con il trattamento
termico si ottengono un effetto
schiarente e nabukkato. Viene
proposto nei colori “VISONE”,
“PIOMBO” e “CUOIO”.
“LASER VELLUX”: mano morbida
e piacevole, tipica del materiale
nabuk, si presta al trattamento a
caldo e presenta un effetto quasi
scrivente. Per le collezioni estive
è proposta nei colori “SIERRA”,
“VITA”, “OLEANDRO”.
“PASSION”: verniciatura
particolare realizzata su una base
che ha già un effetto metallizzato.
Questa tecnica amplifica la
lucentezza del materiale. PASSION
è proposto su base standard o
cambrabile e viene impiegato
per la produzione di calzature
eleganti con tacco alto. I colori
estivi nei quali è presentato
sono: “SALMONE”, “AVORIO” e
“CUOIO”.
“SEMILUCIDO”: materiale
termosensibile, con effetto
estetico tipico del cuoio. I
colori proposti per l’estate sono:
“MODUS CARAMEL”, “VERA
MELONE”, “MELONE” e il “LASER
MERINOS”. •
Casual
Passion
a brightening and nubuklike effects are obtained. It
is proposed in the colours
“VISONE”, “PIOMBO”, and
“CUOIO”.
“LASER VELLUX” – a
material featuring a soft and
pleasant hand, typical of nubuck
material, and suitable for heat
treatment and with an almost
writing effect. For the summer
collections it is proposed in the
colours “SIERRA”, “VITA”,
“OLEANDRO”.
“PASSION” – special varnishing
made on a base that already has
a metallic effect. This technique
amplifies the brightness of the
material. PASSION is proposed
on a standard or crimpable base
and is used for the production
of elegant footwear with high
heels. The summer colours
in which it is presented are:
“SALMONE”, “AVORIO”, and
“CUOIO”.
“SEMILUCIDO” - thermosensitive material, with an
aesthetic effect typical of leather.
The range of colours for summer
is: “MODUS CARAMEL”,
“VERA MELONE”,
“MELONE”, and “LASER
MERINOS”. $
Rewind
GIRBA s.r.l. - Via Vigevano 14 - 20835 Muggiò (MB) - T. +39 039 790638 - Fax +39 039 2780590 - [email protected] - www.girbasrl.it
International Technology • February 2016
Girba-mezza.indd
IT Febbraio.indb
35 1
35
21/12/1508:26
12.39
02/02/16
foreground
materials
Review of materials 2016
thE most rEcEnt
T
he proposals presented
in these pages are
some of the latest
items from the part of the
industry operating upstream
of the finished product.
Rassegna materiali 2016
I più recenti
Le proposte presentate in queste
pagine rappresentano alcune
delle ultime novità
dell’industria che opera a monte del
prodotto finito.
TECNOGI
Working closely with suppliers
and integrating upstream
with its subsidiary, SIPOL, the
company has expanded its
product line called GUPER.
These are products designed
to solve different issues within
our industry, and represent
a new frontier in terms of
reinforcements.
on a colour sample provided
by the costumer), polyester,
nylon, and the new glass fibres.
Among GUPER latest proposal
there is TecnoFilm, a material
realised through Tecnogi
core-business technology.
Such material allows coupling
different products and/or
reinforcing the shoe most
critical areas in a simple and
clean way.
Guper
Some of the main features of
these products are the low
gluing temperature, excellent
anchorage, high softness, and
the ability to keep the shape.
The flagship product is the
Jersey-based line, which,
using the latest high-quality
components, summarizes
all the features required
for a high level production.
Available in various weights,
multi-layered Jersey-based,
GUPER is the material
suitable for a high quality
crimping, i.e. the production of
boots. The GUPER materials
featuring EVA- or PU-based
thermoadhesive elements
can be produced with
different bases: cotton fabric
(unbleached, bleached, or dyed
primo piano
materiali
PRODOTTI ALFA
Prodotti Alfa – a leading
manufacturer of bonded
leather for some of our
industry sectors, in particular
that of leather goods - has
introduced in its portfolio
a new line that stands
out in terms of technical
TECNOGI
Collaborando attivamente con i
fornitori e integrandosi a monte
con la consociata SIPOL, l’azienda
ha ampliato la linea denominata
GUPER: prodotti che risolvono le
diverse problematiche del nostro
settore e rappresentano la nuova
frontiera nel campo dei rinforzi.
Bassa temperatura di incollaggio,
ottimo ancoraggio, elevata
morbidezza, unitamente alla
capacità di mantenere la forma,
sono alcune delle caratteristiche
principali che li distinguono.
Il prodotto di punta è rappresentato
dalla linea su base Jersey, che,
impiegando componenti di
ultima generazione e di altissima
qualità, sintetizza in se tutte
le caratteristiche richieste da
chi mira ad una produzione di
alto livello. Disponibile in varie
grammature, con base jersey a
più strati, GUPER è il materiale
indicato per chi ha necessità di
una cambratura di alto livello
qualitativo: ad esempio quella
per la realizzazione dello stivale.
I materiali GUPER, forniti con
termoadesivi a base EVA o PU,
possono essere prodotti con
differenti basi: tessuti di cotone
( greggio, candeggiato, tinto a
campione), di poliestere, di nylon
e le nuove fibre di vetro. Tra le
proposte più recenti nella linea
GUPER figura TecnoFilm, un
materiale ottenuto sfruttando la
tecnologia che rappresenta il core
business della Tecnogi. TecnoFilm
permette di accoppiare prodotti
diversi e/o rinforzare in modo
semplice e pulito le zone più
critiche della calzatura.
Corium
36
IT Febbraio.indb 36
02/02/16 08:26
foreground
materials
PRODOTTI ALFA
Leader nella produzione del
rigenerato di cuoio per alcuni
comparti del nostro settore, in
particolare quello della pelletteria,
la Prodotti Alfa ha introdotto nelle
sue collezioni una nuova linea
di articoli che si distingue per
caratteristiche tecniche, elevata
flessibilità del materiale, finiture
e stampe di grande pregio e una
mano piacevole al tatto.
Le ultime proposte dell’azienda
di Tromello (Pavia) sono state
messe a punto dopo l’acquisto del
know-how e del relativo marchio
CORIUM®: un cuoio rigenerato
che ha dato una svolta a questo
materiale. Nelle collezioni firmate
CORIUM®, oltre ai diversi articoli
per la pelletteria e l’arredo,
figurano linee di prodotti specifici
per il tomaio, in particolare per la
characteristics, high flexibility
of the material, prestigious
finishing and printing, and nice
hand touch.
The latest proposals of the
company in Tromello (Pavia)
have been developed after
the purchase of the CORIUM®
brand and relevant knowhow. This is a bonded leather
that represents a real turning
point for this material. In the
collections signed CORIUM®,
in addition to the various
items for leather goods
and furnishing, specific
product lines for the upper
– in particular for women’s
footwear – are included.
The last investment made by
Alfa Products followed that
of 2014, when the company
introduced in the organization
Certification, authorized
by the American company
Textile Exchange. The GRS
Certification promotes the use
of recyclable material (not
only for the textile sector),
in support of reducing the
raw materials, water and
energy usage. With the GRS,
Alfa Prodotti certifies the use
of recycled materials in the
production cycle of at least
50%, therefore a conscious
environmental behaviour,
aimed at the preservation
and improvement of our
ecosystem.
Corium
calzatura da donna.
L’ultimo investimento fatto da
Prodotti Alfa, ha seguito quello
del 2014, quando l’azienda ha
introdotto al suo interno la
divisione che si occupa della
commercializzazione della gomma
naturale e del lattice.
A luglio del 2015, inoltre,
ha ottenuto dall’Istituto di
Certificazione Etica e Ambientale, la
Certificazione GRS (Global Recycled
Standard), autorizzata dalla Società
Americana Textile Exchange. La
certificazione GRS promuove e
valorizza l’impiego di materiale
riciclabile (non solo per il settore
tessile), a sostegno della riduzione
dei consumi di materie prime
vergini, di acqua e di energia.
Con la GRS, Prodotti Alfa, certifica
l’impiego nel ciclo produttivo di
materiali riciclati non inferiore al
50%, quindi, un comportamento
the division that deals with
the marketing of natural
rubber and latex. Moreover,
in July 2015, the company
has obtained the GRS
(Global Recycled Standard)
Certification by the Institute
for Ethical and Environmental
Technipol® PA
International Technology • Feb. 2016
IT Febbraio.indb 37
SIPOL®
Since the polymerisation plant
was started one year ago,
the volumes of polyamide
production – both the extruded
rod used for shoe assembly
(Technipol PA 167) and
compound material (Technipol
PA) - keep growing.
37
02/02/16 08:27
foreground
materials
ambientale consapevole, volto alla
conservazione ed al miglioramento
del nostro ecosistema.
Technipol® PA
In addition, always for
the footwear industry, the
company in Mortara has
recently begun a large-scale
production of polyamidebased compounds (Technipol®
PA/ G), a product used in the
folding step.
The market’s positive response
and increasing demand of such
product drove the company
to keep investing on it. In the
first months of this year, in
fact, SIPOL® will start a new
extrusion plant for Technipol
PA 167 rod, a strategic choice
that will double the production
of this material.
SELASTI
A colour range capable of
meeting the different needs of
designers and manufacturers,
accompanied by the possibility
of making aesthetically
astonishing finishes - also
available in several colours
– make the Tuscan firm the
actual interpreter of the
sheet microporous material.
Nothing comes by chance,
though! Behind a sample of a
thousand ideas, there is the
constant search for details
and quality, which over the
years has won the trust of the
most demanding customers,
including the most famous
brands. Those finishes,
which anticipate fashion,
product quality, and precise
and attentive service, are the
strengths of Selasti. Today,
more than ever, the company
– through its products – is
the reference point for whom
makes tendency and believes
Mappa
SIPOL®
Ad un anno dall’avviamento
dell’impianto di polimerizzazione
del poliammide, i volumi prodotti
sono in continua crescita, sia per
quanto riguarda il materiale in
granuli (Technipol PA), sia per
quanto concerne il filo estruso
(Technipol PA 167) impiegato
per il montaggio della calzatura.
Recentemente, inoltre, sempre per
il settore calzaturiero, l’azienda di
Mortara ha avviato la produzione
su ampia scala di granuli su base
poliammidica (Technipol® PA/G),
prodotto impiegato nella fase di
ripiegatura.
Il riscontro avuto sul mercato
ha agito da catalizzatore per
l’industria chimica, che, visto
il continuo aumento della
domanda, ha deciso di proseguire
sulla strada degli investimenti.
Nei primi mesi di quest’anno,
infatti, SIPOL® avvierà un
nuovo impianto di estrusione
per il filo Technipol PA 167, una
scelta strategica che la porterà
a raddoppiare la produzione di
questo tipo di materiale.
SELASTI
Una gamma colori capace di
cogliere le diverse esigenze di
stilisti e produttori, accompagnata
dalla possibilità di realizzare
finiture particolari di grande
impatto estetico, anch’esse
disponibili nelle cromie più
svariate, fanno dell’azienda
toscana la vera interprete della
microporosa in lastre. Nulla
però nasce per caso, dietro un
Granitico
Supercrepe
38
IT Febbraio.indb 38
02/02/16 08:27
foreground
materials
fairs
campionario dalle mille idee c’è la
ricerca continua del particolare,
di una qualità che negli anni ha
conquistato la fiducia dei clienti
più esigenti, tra i quali appaino
anche i brand più famosi. Finiture
che anticipano la moda, qualità
del prodotto, un servizio preciso
e attento sono i punti di forza
di Selasti che, oggi più che mai,
attraverso i suoi prodotti è il punto
di riferimento di chi fa tenenza
e crede nelle grandi potenzialità
della microporosa: un materiale
sempre più leggero, flessibile,
resistente e colorato. Alle proposte
più recenti firmate Selasti,
quali ad esempio “Granitico”, si
affiancano anche articoli altamente
collaudati quali “Supercrepe”,
“Country” e “Mappa”, arricchiti di
nuove soluzioni tecniche.
MLM MAZZOLA
L’ultima proposta è una linea di
minuteria metallica verniciata
(effetto smalto), disponibile
in una vastissima gamma di
colori. La linea comprende tutti
i tipi d accessori, dalle fibbie alle
chiusure magnetiche. Tra le novità
firmate MLM Mazzola compaiono
anche i moschettoni studiati per
i prodotti più informali: borse,
zaini, ecc. Per quanto riguarda
la chiusura magnetica, da sempre
il punto di forza della Mazzola,
va ricordato che la produzione
standard si è arricchita di articoli
con caratteristiche tecniche e
stilistiche innovative: diametro
da 14 mm fino a 18 mm; doppio
magnete per migliorare l’auto
centratura; magneti singoli più
potenti, spessori di 2,5 mm. Per
quanto riguarda la finitura,
grazie alla laccatura trasparente
LEATHER GOODS MACHINERY
FROM BAGS TO WALLETS
MACCHINE PER PELLETTERIA
DALLA BORSA AL PORTAFOGLI
Country
in the great potential of the
microporous solution – an
increasingly lightweight,
flexible, durable and colourful
material. Alongside the most
recent proposals by Selasti,
such as “Granitico”, there
are also the highly successful
“Supercrepe”, “Country”, and
“Mappa” items, enriched with
new technical solutions.
MLM MAZZOLA
The latest offering is a line of
painted (enamel effect) small
metal products, available
in a wide range of colours.
The line includes all kinds of
accessories, from buckles to
magnetic locks. Also brand
new by MLM are the snap
hooks designed for the more
casual products, such as
bags, backpacks, etc. As to
the magnetic snaps – always
the strength of Mazzola – it
must be highlighted that the
standard production has
been enriched with items
with innovative technical
and stylistic characteristics:
diameter 14 mm to 18 mm;
double magnet to improve the
self-centring; more powerful
single magnets, thicknesses
TE-1-GO
Reduced post bed sewing machine.
Bottom feed,needle feed
and alternating feet.
TE-1-GO
Macchina da cucire a colonna con
testina piccola.
Triplice trasporto del maeriale.
TE-2-GO
CNC drilling machine.
6 tools for embroidery and logos.
TE-2-GO
Macchina foratrice a controllo numerico.
6 utensili per ricami e loghi.
TEGO srl
Via C. Gazzo, 2/4 - 27029 Vigevano (Pv) – Italia
Tel. +39 0381 347962 - Fax +39 0381 347962
[email protected] - www.tegosrl.com – www.tego.it
MLM Mazzola
International Technology • Feb. 2016
IT Febbraio.indb 39
39
02/02/16 08:27
foreground
materials
si ha una protezione totale dai
graffi e dall’aggressione di agenti
atmosferici. L’azienda italiana,
licenziataria del marchio ROMAG®,
ha realizzato in collaborazione
con il marchio statunitense una
linea di chiusure magnetiche per
il mercato europeo, sul quale ha
l’esclusiva per la distribuzione.
MLM Mazzola
of 2.5 mm. As for the finish,
an overall protection against
scratching and weather
is achieved thanks to the
transparent coating.
The Italian company - licensee
of the trademark ROMAG® has realized, in collaboration
with the US brand, a line
of magnetic snaps for the
exclusive distribution within
the European market.
TEXON ITALIA
With Enigma T427, the
company has expanded
its anti-puncture fabric,
consistently responding to the
needs of the sectors requiring
a material capable to resist to
Texton
carpenter nails (tip-tapered, 3
mm diameter).
Particularly appreciated
by the market is the very
small thickness, making the
construction of safety footwear
much easier.
Among the new products
introduced recently by Texon
Italia, there are also NO TEAR,
X MEG T SYSTEM OUTDOOR,
T FIRE, and R FLAME.
NO TEAR is high-strength
polyester lining used for the
protection against highly
dangerous equipment, such
as chainsaws. Available with
several fabric layers, NO
TEAR is able to meet different
needs in the safety field. It’s
lightweight, flexible, stable in
time, and does not feature a
machining side, making the
production phase easier. X
MEG is a material designed for
footbeds, which are also to be
used in the production of work
(ESD) and orthopaedic shoes.
The fibres that compose the
X MEG fabric, including the
silver ones, make it ladderproof, anti-bacterial, antiodour, conductive and rather
comfortable. “T SYSTEM
OUTDOOR” is a line of highperformance fabrics used
to make the different parts
of trekking and mountain
footwear. T FIRE and R
FLAME are the next generation
materials for protection against
high temperatures.
FORESTALI
ECHOPEL 714 and
TINTORETTO are the latest
proposals of the Lombard
company. The first one is
an innovative adhesive
created thanks to a close
cooperation with the machine
manufacturers, the latter is a
fabric specially designed for
the leather goods sector.
Why ECHOPEL 714? The new
technologies for water-based
glue spray distribution can
optimize their operational
cycle only if adhesives
meeting specific standards
are used. ECHOPEL 714 is
a low environmental impact
adhesive, designed to keep its
TEXON ITALIA
Con Enigma T427 l’azienda ha
ampliato la linea dei tessuti anti
perforazione, dando una risposta
concreta ai settori che chiedevano
un materiale resistente al chiodo da
carpentiere (diametro 3 mm, con
punta tronco-piramidale).
Tra le caratteristiche apprezzate dal
mercato, va segnalato lo spessore
molto contenuto, aspetto che agevola
la costruzione della calzatura per la
sicurezza. Tra le novità presentate
recentemente da Texon Italia,
inoltre, figurano NO TEAR, X MEG,
T SYSTEM OUTDOOR, T FIRE e R
FLAME.
NO TEAR è una fodera in
poliestere ad elevata tenacità
impiegata per la protezione da
macchinari ad alto rischio, quali
ad esempio la motosega. NO TEAR,
disponibile con diversi strati di
tessuto, è in grado di rispondere
a differenti esigenze nel settore
della sicurezza. Leggero, flessibile,
stabile nel tempo, non ha un lato
di lavorazione, aspetto questo che
agevola il suo impego in fase di
produzione. X MEG è un materiale
studiato per solette di pulizia,
anch’esse da impiegare nella
produzione di calzature da lavoro
(ESD) e ortopediche. Le fibre che
compongono il tessuto X MEG, tra
le quali figurano quelle d’argento,
lo rendono indemagliabile, anti
batterico, anti odore, conduttivo
e di grande comfort. “T SYSTEM
OUTDOOR” è una linea di tessuti
ad elevate prestazioni tecniche che
vengono impiegati per realizzare
diverse parti delle calzature da
trekking e da montagna. T FIRE e
R FLAME sono materiali di ultima
generazione per la protezione dalle
altissime temperature.
FORESTALI
Le ultime proposte dell’azienda
lombarda sono ECHOPEL 714
e TINTORETTO. Il primo è un
collante di ultima generazione nato
40
IT Febbraio.indb 40
02/02/16 08:27
foreground
materials
dalla stretta collaborazione
con i costruttori di macchine,
il secondo è un tessuto
studiato appositamente per il
settore della pelletteria.
Perché ECHOPEL 714?
Le nuove tecnologie per la
distribuzione a spruzzo della
colla a base acqua, possono
ottimizzare il loro ciclo
operativo solo a condizione
che i collanti impiegati
rispondano a precise
caratteristiche. Adesivo
a basso impatto ambientale,
ECHOPEL 714 è stato studiato
per mantenere inalterate le sue
caratteristiche tecniche anche in
presenza di sollecitazioni di tipo
meccanico-fisico significative
e per lavorare nei processi di
spruzzatura continui: diametro di
spruzzatura sino a 3 mm senza
fermate per spurghi, pulizia
degli ugelli e quant’altro. Grazie
alla sua formulazione, assicura
performance elevate: tempo di
asciugatura e di riattivazione
ottimale, buon ancoraggio, alta
resistenza alla trazione, lunga
durata nel tempo delle sue
prestazioni tecniche. Disponibile
in diverse confezioni, viene
preferito dai clienti in versione
“bag in box” che evita il contatto
dell’operatore con l’adesivo: un
vantaggio per il lavoratore, ma
anche per il prodotto che non
subisce alterazioni chimiche.
Forestali, che produce anche
una gamma completa di tessuti
di rinforzo per pelletteria,
realizzati attraverso il processo
della co-estrusione multistrato,
agli articoli più conosciuti quali
Rinflex-Flexan e Flexan Plus, oggi
affianca TINTORETTO: un tessuto
dalle caratteristiche innovative che
permette la colorazione del bordo
nelle lavorazioni a taglio vivo.
Morbido, resistente e facilmente
applicabile, TINTORETTO è la
puntuale risposta dell’azienda
ad una precisa richiesta del
mercato. •
technical characteristics, even
during mechanical stresses,
and to work in continuous
spraying processes; the
spraying diameter is up to 3
mm, with no stops for flushing,
nozzle cleaning, and more.
Thanks to its formulation,
the adhesive ensures very
high performances - optimal
drying and reactivation times,
solid bonding, high tensile
strength, long lasting of its
technical performance. It’s
available in various packaging,
whose the “bag in box” is the
one preferred by customers;
this prevents the operator to
directly contact the adhesive,
to the advantage of cleanliness
and the product itself, which
therefore maintains its
characteristics unaltered.
Forestali manufactures a full
range of reinforcing fabrics for
leather goods, realized through
the process of multi-layer
co-extrusion. The product line
Rinflex-Flexan and Flexan
Plus is now enriched with
TINTORETTO, a fabric with
innovative features that even
allows colouring the edge on
sharp cuts edges. Soft, durable
and easy to apply, this fabric
is the timely response of
Forestali to a specific market
need. $
Forestali
International Technology • Feb. 2016
IT Febbraio.indb 41
41
02/02/16 08:27
foreground
technology
The new proposal by STEMMA goes by the
name FORMULA FMX “RPU”
nEw horizons in thE
world of thE solE
primo piano
tecnologia
Si chiama FORMULA FMX
“RPU”, la nuova proposta
di STEMMA
Nuovi orizzonti
nel mondo
della suola
S
pecialized in the design
and construction of sole
production systems,
STEMMA has introduced,
in recent years, several
innovations that have boosted
the quality and creative growth
of the industry. The latest
addition of the company in
Veneto is FORMULA FMX, a
completely Italian technology
which will be presented at
Simac 2016. This is the first
rotary machine adopting the
“RPU” polyurethane printing
technology for the production
of polyurethane soles.
Basically, this is a polyurethane
spraying process, already
patented by STEMMA.
Evolution of the technology
developed by STEMMA for the
spraying production of insoles
for sole tread, FORMULA
FMX makes now possible also
the moulding of low-density
polyurethane. All operational
phases of the production
cycle are optimized with the
integrated process from a new
rotary machine that has been
specifically designed for the
RPU technology, and features
special holders that allow
maximizing the benefits of
spraying polyurethane inside
the mould .
Methods and perspectives
of polyurethane moulding
have been reinvented by this
technology, which has already
aroused the interest of the
sector operators, who have
been able to see it in operation
at the plant in Cornuda
(Treviso), inaugurated in 2015
by STEMMA.
Designed to meet the specific
requirements of technical and
sports footwear, FORMULA
FMX is the ideal solution also
for the fashion industry, thanks
to the possibility of creating
complex and detailed designs,
with an accurate definition and
a high quality standard. The
technical characteristics of
the system and materials used,
such as polyurethane foams,
allow producing extremely
lightweight, single- and duallayer soles (density up to
0.3 g/dm3). $
Specializzata nella progettazione
e costruzione d’impianti per la
produzione di suole, la STEMMA
ha presentato negli ultimi
anni diverse novità che hanno
contribuito a dare un forte
impulso alla crescita qualitativa
e creativa del settore. L’ultima
nata in casa dell’azienda veneta
è FORMULA FMX, una tecnologia
tutta italiana che verrà presentata
al Simac 2016. Si tratta della
prima macchina rotativa che
impiega il know-how “RPU”, per la
produzione di suole in poliuretano
espanso. In pratica è un processo
di spruzzatura del poliuretano già
brevettato da STEMMA.
FORMULA FMX, evoluzione della
tecnologia studiata da STEMMA
per la produzione a spruzzo di
suolette per il battistrada della
suola, ora rende possibile lo
stampaggio anche di poliuretani
a bassa densità. Tutte le fasi
operative del ciclo produttivo,
vengono ottimizzate grazie al
processo integrato da una nuova
macchina rotativa che è stata
disegnata appositamente per la
tecnologia RPU, ed è predisposta
con particolari portastampi
che consentono di ottimizzare
i vantaggi della spruzzatura
del poliuretano all’interno dello
stampo.
Questa tecnologia, che ridisegna
i metodi e le prospettive dello
stampaggio del poliuretano, ha
già suscitato il grande interesse
degli operatori di settore che
hanno potuto vederla in funzione
nello stabilimento di Cornuda
(Treviso), inaugurato da
STEMMA nel 2015.
Progettata per rispondere alle
esigenze proprie della calzatura
tecnica e sportiva, FORMULA
42
IT Febbraio.indb 42
02/02/16 08:27
Cuc
foreground
technology
FMX rappresenta la soluzione
ideale anche per l’industria
del settore fashion, grazie alla
possibilità di realizzare design
complessi e ricchi di dettagli, con
una definizione precisa e uno
standard elevato della qualità.
Le caratteristiche tecniche
dell’impianto e dei materiali
impiegati, quali le schiume
poliuretaniche, permettono di
produrre suole mono e bi-strato
estremamente leggere (densità fino
a 0,3 gr/dm3). •
VOSTOK SERVICE GROUP HAS
CHOSEN STEMMA
Great satisfaction at STEMMA for the
commissioning of the new TPU-PU
direct injection system in the production
facility of ‘Torzhokskaya obuvnaya
fabrika’, owned by the giant VOSTOK
SERVICE, leader on the Russian market
in the production of safety footwear
and clothing. Started last August,
the plant required all the efforts by
STEMMA in order to meet its specific
technical requirements, as well as a
high production throughput. In fact,
most machine features are the result of
a customized project with innovative
solutions, such as the hydrodynamic
action system of injection valves, the
innovative TPU moulding group with an
“electric-hydraulic” hybrid technology,
and sophisticated software which
ensure an accurate and consistent
control of all the working parameters.
In the picture: second from left, engineer Stefano
Pellizzari, director and associate, STEMMA.
LA VOSTOK SERVICE GROUP SCEGLIE STEMMA
Grande soddisfazione in STEMMA, per la messa in produzione del nuovo
impianto a iniezione diretta TPU-PU nello stabilimento della Torzhokskaya
obuvnaya fabrika, di proprietà del colosso VOSTOK SERVICE: leader sul
mercato russo nella produzione di calzature e abbigliamento di sicurezza.
Avviato lo scorso agosto, l’impianto, che deve far fronte a specifiche esigenze
tecniche, oltre a dover garantire un’elevata produzione, ha richiesto tutto
l’impegno possibile da parte dell’azienda veneta. Molte caratteristiche della
macchina, infatti, sono il frutto di un progetto personalizzato che presenta
soluzioni innovative, quali: Il sistema di valvole d’iniezione a “comando
idrodinamico”, il gruppo di stampaggio del TPU che adotta una tecnologia
ibrida “elettrica-idraulica” e il sofisticato software che assicura un preciso e
costante controllo di tutti i parametri di lavorazione.
Nella foto: secondo da sinistra l’ingegner Stefano Pellizzari, dirigente e socio STEMMA.
Since 1948 we produce sewing machines
for shoe and leather goods industries
Cucitrici per calzature e pelletteria dal 1948...
International Technology • February 2016
IT Febbraio.indb 43
43
02/02/16 08:27
foreground
technology
Technology showcase 2016
The laTesT
T
he very latest product
technologies that stand
out for innovation,
production flexibility and
simplicity.
COMEC
Two are the options proposed
by the Venetian company:
the SPM/15 Universal semiautomatic moulding machine,
and the ST / 18 Skiving
machine. The SPM / 15 model
machine allows to work any
kind of insole, ensuring the
optimum quality of the finished
product and the maximum
simplicity in the operating
cycle. This is achieved thanks
to the technical characteristics
of the machine – firstly, a set
of templates (lateral stop, and
rear stop), which facilitate the
positioning of the insole on
the conveyor belt. Both stops
are adjustable by means of the
provided knobs and position
indicators.
Secondly, the other feature
that sets this machine apart is
a two-conveyor belt function,
which - thanks to brushless
precision motors – ensures
the desired positioning of the
workpieces within the moulds.
The limit of each conveyor
belt is adjustable; the specific
parameter setting is performed
SPM/15
on a touch-screen panel. More
generally, this touch-screen
panel allows to perform various
settings of the operating cycle
and control the whole machine
functioning. The accuracy
of the work is guaranteed by
the structure robustness and
the presence of four columns
supporting the male mould
lowering. The latter, moreover,
has a tilting movement that
allows the locking of the
insole in the heel area, and,
subsequently, a horizontal
alignment for the perfect
winding with the female mould.
Prepared with a function that
allows to bring the moulded
insole back to the process
initial position, for quality
assurance, and the ability to
adjust moulding run speed,
the SPM / 15 is ideal for both
high-production and sample
productions.
Thus, a flexible machine, fully
compliant with European
regulations governing the
safety of the operator and
environmental protection.
The skiving machine Mod.
ST/18 is an electro-mechanical
machine for automatically
skiving fibre board or other
material-heel seats.
The programming, and
production cycle control
touch-screen allows for an
easier use of the machine and
guarantees maximum safety.
Moreover, thanks to a powerful
and reliable hardware, all
parameters entered are stored.
The different process storage
allows recalling the desired
working cycle at any time,
resulting in an automatic
machine set-up.
The vertical loader fitted in
the ST/18 ensures a
continuous feeding of the
workpieces, which, once
worked, are counted and
deposited on the conveyor belt
for collection.
The heel-seat charger and
primo piano
tecnologia
Rassegna tecnologica 2016
Le più recenti
Le ultimissime proposte in
campo tecnologico si distinguono
per innovazione, flessibilità
produttiva e semplificazione
gestionale.
COMEC
Due le proposte dell’azienda
veneta, la garbatrice semiautomatica universale SPM/15 e la
scarnitrice ST/18.
La macchina modello SPM/15
permette di lavorare ogni tipo di
sottopiede, garantendo la qualità
ottimale del prodotto finito e la
massima semplicità del ciclo
operativo.
Le caratteristiche tecniche che
consentono quanto sopra, iniziano
con la presenza delle dime (fermo
laterale e fermo posteriore)
che agevolano l’operatore nel
posizionamento del sottopiede sul
nastro trasportatore. Entrambi i
fermi sono regolabili grazie alla
presenza di apposite manopole e
indicatori di posizione.
Proseguendo nei plus che
distinguono la macchina, va
sottolineata la funzione dei due
nastri trasportatori, che, per
mezzo di motori di precisione
Brushless, assicurano il
posizionamento desiderato dei
pezzi in lavorazione all’interno
degli stampi. Il fine corsa di ogni
nastro può essere differente:
l’impostazione dei parametri
specifici viene eseguita su
pannello touch screen. Pannello
dal quale si eseguono le diverse
impostazioni del ciclo operativo
e si controlla il funzionamento
della macchina. La precisione
del lavoro è garantita dalla
solidità della struttura e dalla
presenza di quattro colonne che
supportano la discesa dello stampo
maschio. Quest’ultimo, inoltre,
ha un movimento basculante
che permette il bloccaggio
del sottopiede nella zona del
tallone, e, successivamente, un
allineamento orizzontale per
44
Rassegna Macchine.indd 44
02/02/16 09:49
foreground
technology
il perfetto avvolgimento con lo
stampo femmina. Predisposta
con una funzione che permette
di riportare il sottopiede garbato
nella posizione iniziale di
lavoro, per il controllo della
qualità, e grazie alla possibilità
di regolare la velocità della
corsa di pressatura, la SPM/15
si presta sia a produzioni
elevate sia a produzioni di
campionature. Quindi, una
macchina flessibile, perfettamente
conforme alle normative europee
che regolamentano la sicurezza
dell’operatore e la salvaguardia
ambientale.
La ST/18 è una macchina a
gestione elettro-meccanica
per scarnire in automatico la
tallonetta in cartone fibrato o in
altro materiale. Il pannello touch
sceen, per la programmazione e
il controllo del ciclo produttivo,
semplifica il lavoro dell’operatore
e gli garantisce la massima
sicurezza. Inoltre, grazie ad un
hardware potente ed affidabile,
tutti i parametri inseriti vengono
memorizzati. L’archivio delle
diverse lavorazioni permette di
richiamare in ogni momento il
ciclo di lavoro desiderato, con la
conseguente autoregolazione della
macchina. Il caricatore verticale,
di cui la ST/18 è dotata, assicura
l’alimentazione continua dei
METALLURGICA LOMBARDA
L’azienda italiana consolida la sua posizione
sul mercato internazionale rinnovando i
mandati di rappresentanza ai suoi più
qualificati rivenditori.
Un legame forte, che si protrae da anni e
asicura agli utilizzatori dei suoi prodotti
(semenze per ogni lavorazione della
calzatura) qualità e assistenza continua.
Il punto di forza di ogni produttore, che,
quando sceglie di impiegare i chiodi con
il marchio “La Mondiale Due Leoni” lo fa
a ragion veduta, sapendo che i materiali
contraffatti sono a rischio: interruzione del
ciclo produttivo, scarsa qualità e sicurezza
del prodottto, ed, inoltre, mancanza di
assistenza, perchè su un prodotto contraffatto
non può esserci assistenza.
La Metallurgica Lombarda, quindi, ricorda
agli operatori del settore che gli unici a
poter fornire le confezioni originali dei suoi
prodotti sono i rivenditori autorizzati.
Per informazioni contattare [email protected]
pushing mechanism form
a single block, allowing an
optimal entry time adjustment
of the workpiece under the
roller. The accuracy of skiving
is guaranteed by rollers
properly processed and easily
replaceable by an expansion
device. The same roller can be
used for skiving heel-seats of
different thicknesses (minimum
18/10, maximum 30/10). Other
features of the machine are:
low noise, energy saving, high
throughput, cut of
production costs (lower
number of rollers used for the
same machining operations,
less material needed for
machine start-up.) The ST / 18
is EC compliant.
OMAC
The latest proposal of the
company in Padua (Italy)
is a comprehensive line of
automated systems for water-
ST/18
based gluing of leather and/
or fabric items. Flagship of
this machine line is the LT 600
Optic model, also available
as an Optic Mini version. The
operating cycle of the LT
600 Optic delivers a quality
high standard, thanks to the
following features: a surface
optical detection, and a
powerful and flexible software
and electronics. The axes on
which the gluing system moves
are preset by the operator by
means of a joystick, while the
various parameters governing
the entire operating cycle,
International Technology • February 2016
Rassegna Macchine.indd 45
CORPORATE INFORMATION
METALLURGICA LOMBARDA
The Italian company is strengthening its positions on
the international market by renewing the contract
of agency with their most qualifi ed resellers. A
strong bond that has lasted for years and provides
the users of their product (tacks and nails for any
footwear processing) highest quality and consistent
support. When a good shoe factory decides to use
the nails branded “La Mondiale Due Leoni “, it does
so after due consideration, knowing that counterfeit
materials are apparently at a lower price, but then
lead to higher costs as they cause production cycle
outages and slowdowns, and in certain cases even
fouling and damages to the machines. Metallurgica
Lombarda, therefore, reminds the industry operators
that the only ones that
can provide original
packaging of its products
are authorised resellers.
When in doubt, please
ask for information at
[email protected]
45
02/02/16 09:49
foreground
technology
LT 600 Optic model
are programmed on board or
through a remote CAD station.
The ability to manage the gluing
through two spray guns, with
different diameters, allows a
fast and accurate work on both
profiles (including points) and
on large areas – the workpiece
form and position is detected
by camera.
Features of the standard
versions:
- 1.2 mm nozzle gun, reducing
the margin of error to +/- 1
mm;
- Electronic adjustment of the
gun lift;
- PC with LCD monitor;
- Remote assistance card;
- Ability to save programs on a
PC and USB stick for future
reuse.
Optional:
- Drying tunnel oven;
- Additional 40 cm working
table to be positioned at the
end of the belt;
- Additional gun with a wider
spray diameter;
- Electronic adjustment of glue
flow quantity.
ALBERTI
The engineering company
Fratelli Alberti will be present
at Simac 2016 introducing a
major innovation in the field of
skiving machines, namely the
AV 12 TEV. A newly designed
machine that synthesizes
the company’s experience
in this kind of technology.
Following the successful road
already undertaken with AV2
TEV version, the company
integrates the most innovative
and functional electronic
components in this new
model, too. The intuitive and
user-friendly touch-screen
control panel enables to
leverage at best the benefits
of electronics: optimizing the
operator’s work, ensuring
the required finished product
quality standard, guaranteeing
maximum flexibility during the
production of different lots.
The main features making the
AV12 Tev
pezzi, che, una volta lavorati,
vengono contati e depositati sul
nastro traportatore per la loro
raccolta. Caricatore e meccanismo
di spinta della tallonetta formano
un blocco unico: questo permette
di regolare in modo ottimale il
tempo d’ingresso del pezzo sotto
la matrice. La precisione della
scarnitura è garantita da matrici
cilindriche opportunamente
lavorate e facilmente sostituibili
grazie ad un dispositivo ad
espansione.
La stessa matrice può essere
impiegata per scarnire tallonette
di differenti spessori (minimo
18/10, massimo 30/10).
Altre caratteristiche della
macchina sono: silenziosità,
risparmio energetico, elevata
produttività, abbattimento dei
costi di produzione (minor
numero di matrici impiegate
a parità di lavorazioni, minor
consumo di materiale per
l’avviamento).
La ST/18 è costruita nel rispetto
delle normative CE.
OMAC
L’ultima proposta dell’azienda
di Padova è una linea completa
di sistemi automatici per
l’incollaggio a base acqua di
elementi in pelle e/o tessuto.
Modello di punta di queste
macchine è la LT 600 Optic,
disponibile anche nella versione
Optic Mini. Il ciclo operativo
della LT 600 Optic garantisce
uno standard elevato della
qualità, grazie ad una serie di
fattori: l’ottica di rilevazione
della superficie, l’elettronica e
un software flessibile e potente.
Gli assi sui quali si muove il
sistema per l’incollaggio vengono
preimpostati dall’operatore per
mezzo di un joystick, mentre i
diversi parametri che regolano
l’intero ciclo operativo, sono
programmati a bordo macchina
o attraverso una stazione CAD
remota. La possibilità di gestire
l’incollaggio attraverso due
pistole a spruzzo, con differenti
diametri, consente di eseguire il
lavoro in modo preciso e in tempi
rapidi sia su profili (anche punti)
sia su ampie superfici: forma e
posizione dei pezzi viene rilevata
da videocamera.
46
Rassegna Macchine.indd 46
02/02/16 09:49
foreground
technology
International Technology • February 2016
Rassegna Macchine.indd 47
47
02/02/16 09:49
foreground
technology
AV 12 TEV a unique machine
is its structure
– specifically
designed to
facilitate the
maintenance
operations, such as
the blade change and
grinding wheel change.
Other operational
features of the machine
include, for example,
the transport speed –
doubled compared to
traditional skiving machines
(up to 70 m / min without loss
of skiving precision) with
consequent increase in the
hourly productivity – and the
self-diagnostic system, which
allows identifying machine
downtime causes, making
maintenance operation easier.
The software and machining
programs can be updated at
any time, in order to adjust
the production to market
requirements; the ability to
save skiving programs on a
pen drive also enables the
data backup and the ability to
transfer it to another machine.
Other features of the AV 12
TEV also include:
Tra le novità più recenti della F.LLI Alberti
figurano l’AV2 TEV e l’AV2 AUTO TEV.
Si tratta di due scarnitrici di ultima generazione
dotate entrambe di pannello touch screen
(molto intuitivo) e di un sistema elettronico per
l’autodiagnosi. Tra le numerose caratteristiche
che le inseriscono nelle tecnologie più evolute,
va segnalato anche il grande vantaggio
dell’intercambiabilità dei particolari di maggior
consumo con quelli delle scarnitrici tradizionali
prodotte dall’azienda di Varese.
I modelli si differiscono tra loro per la
programmazione del piedino: automatico nella
AV2 TEV, manuale nell’AV2 AUTO TEV.
AV2 Tev
AV2 AutoTev
AV12 Tev
- Fast and immediate feet
position change;
- Automatic and immediate
calculation of skiving angle
– this is accomplished by
inserting the leather of
different thickness and
Two new machines are
among the most recent
F.LLI Alberti’s novelties:
AV2 TEV and AV2 AUTO
TEV. These are two
stateof-the-art skiving
machines, both equipped
with a very intuitive touch
screen panel, and a self-test
electronic system.
To be highlighted – among
the many features that
place them within the most
advanced technologies –
also the great advantage
of the interchangeability
of the highly wearing
parts with those of
the traditional skiving
machines manufactured
by the company of Varese.
The models differ in the
programming of the foot:
automatic in the AV2 TEV,
and manual in the AV2
AUTO TEV.
Caratteristiche delle versioni
standard:
- Una pistola con ugello da mm
1.2 che riduce il margine di
errore a +/-1 mm;
- Regolazione elettronica
dell’alzata della pistola;
- PC con monitor LCD;
- Scheda per l’accesso remoto per
assistenza;
- Possibilità di salvare i
programmi su PC e su chiavetta
USB in modo tale da poter essere
riutilizzati in futuro.
Optional:
- Forno con tunnel di essicazione;
- Tavolo di lavoro addizionale di
40 cm posizionato alla fine del
nastro;
- Pistola supplementare per
diametro più ampio dello
spruzzo;
- Regolazione elettronica della
quantità del flusso di colla.
ALBERTI
L’Officina meccanica Fratelli
Alberti si presenta al Simac
2016 con un’importante novità
nel campo delle scarnitrici, più
precisamente l’AV 12 TEV. Una
macchina di nuova concezione
che sintetizza l’esperienza
dell’azienda in questo tipo
di tecnologia e sulla quale,
percorrendo la strada già
intrapresa con successo per la
versione AV 2 TEV, introduce
anche in questo modello i
componenti elettronici più
moderni e funzionali.
La presenza del pannello
di comando touch screen,
intuitivo e di semplice gestione,
permette di sfruttare nel
migliore dei modi i vantaggi
dell’elettronica: ottimizzare il
lavoro dell’operatore, garantire lo
standard della qualità desiderata
per il prodotto finito, assicurare
la massima flessibilità in fase di
produzione di lotti differenti tra
loro.
Tra le caratteristiche che fanno
dell’AV 12 TEV una macchina
unica figura la sua struttura,
studiata specificatamente
per agevolare al massimo le
operazioni di manutenzione,
quali ad esempio quella del
cambio lama e del cambio
mola. Diverse le caratteristiche
operative che la distinguono:
48
Rassegna Macchine.indd 48
02/02/16 09:49
ST
MACCHINARI PER CONTRAFFORTI E SOTTOPIEDI
MACHINES FOR COUNTERS AND INSOLES
L’alta qualità prende piede
Quality steps up!
Da oltre 35 anni COMEC opera nel settore della realizzazione di macchinari per
la lavorazione dei contrafforti e dei sottopiedi. COMEC dispone di un’ampia
gamma di macchinari ed è in grado di fornire impianti completi.
From over 35 years COMEC works in the sector of the production of machines
for counters and insoles. COMEC has a wide range of machines and is able to
supply complete lines.
ST/18
scarnitrice
skiving machine
linea sottopiedi
insoles line
A/3E
garbatrice
moulding machine
linea contrafforti
counters line
SPM/15
garbatrice
moulding machine
linea sottopiedi
insoles line
COMEC s.r.l. - via Copernico 58/60 | 36034 Malo (Vicenza) - Italy | tel +39 0445 588021 | fax +39 0445 588011
[email protected] | www.comec-italy.com
Rassegna Macchine.indd 49
02/02/16 09:49
foreground
technology
running the length of skiving
to be obtained for the
production lot;
- Grinding system over
traditional skiving
revolutionized;
- Machine Operating
instructions in eight different
languages – the language
selection is quick
and simple.
COMELZ
Comelz launches in the market
a new compact, automatic
cutting system, capable of
combining the advantages of
the conveyor belt continuous
processing cycle, with a
fast-responding, simplified,
single-cutting head design.
The new concept is based on
a “T-Gantry” design, featuring
a moving gantry with a tool
holder head on a suspended
arm - this technical feature
allows to create a large working
area for the operator, a space
clear of supporting elements
and moving parts. This enables
the machine to operate in
two different modes - a static
mode, ideal for prototyping a
few pieces and a continuous
mode used to get the most from
the machine cutting capacity.
COMELZ
Presented as a prototype in 2015, the ESA cutting system
is proposed at Simac 2016 in its final version. This model,
which represents the new frontier in the field of advanced
technologies for cutting, was designed for companies that
need to work large hides and require a particular technology
that is highly productive, reliable and easily manageable by
the operator.
The ESA cutting unit, with a built-in NTE placement module,
offers a working mode where the ideal console in terms of
ergonomics, lighting, and flexibility of the input and feedback
tools (monitoring, classification and placement of hides of
any size) is finally realized, on an area of 3,00 mm in width.
A system of cantilevered heads, with a sophisticated,
enhanced telescopic movement, allows the operator to
constantly keep the working phase under control, and at the
same time to perform the collection of the pieces.
COMELZ
Presentato come prototipo nel 2015, l’impianto da taglio ESA
viene proposto al Simac 2016 nella sua versione definitiva.
Questo modello, che rappresenta la nuova frontiera nel
campo delle tecnologie più avanzate per il taglio, è stato
studiato per le aziende che devono lavorare pellami di grandi
dimensioni e necessitano di una tecnologia particolare che
sia altamente produttiva, affidabile e facilmente gestibile
dall’operatore.
L’unità di taglio ESA, integrata dal modulo di piazzamento
NTE, propone una modalità di lavoro, dove su un’area di
3.000 mm di larghezza si realizza finalmente la consolle
ideale per l’ergonometria, l’illuminazione e la grande
flessibilità degli strumenti preposti all’input e al feedback:
controllo, classificazione e
piazzamento di pelli di ogni
dimensione.
Un sistema di teste a sbalzo,
con movimento telescopico
maggiorato molto evoluto,
consente all’operatore di
mantenere costantemente
sotto controllo la fase di
lavoro e allo stesso tempo di
eseguire la raccolta dei pezzi.
ESA
ad esempio, la velocità di
trasporto, raddoppiata rispetto
alle scarnitrici tradizionali
(fino a 70 mt/min senza perdita
di precisione nella scarnitura)
con conseguente aumento della
produttività oraria e il sistema
di autodiagnosi, che permette di
individuare le cause dell’eventuale
fermo macchina agevolando
l’intervento di manutenzione.
Il software e i programmi di
lavorazione sono aggiornabili
in ogni momento, in modo
da adattare la produzione
alle esigenze del mercato: la
possibilità di salvataggio dei
programmi di scarnitura su una
chiavetta, inoltre, consente il back
up dei dati e la possibilità di
trasferirli a un’altra macchina.
Tra le caratteristiche dell’AV 12
TEV figurano anche:
- Velocità del cambio di posizione
dei piedini immediata;
- Calcolo dell’angolo della
scarnitura immediato e
automatico: avviene inserendo
la pelle di differente spessore
ed eseguendo la lunghezza di
scarnitura che si vuole ottenere
per la produzione del lotto;
- Sistema di affilatura
rivoluzionato rispetto alle
tradizionali scarnitrici;
- Istruzioni per l’uso della
macchina fornite in 8 lingue
differenti: la scelta della lingua è
veloce e semplice.
COMELZ
Comelz introduce sul mercato
un inedito impianto di taglio
automatico, compatto, capace di
combinare i vantaggi del ciclo di
lavorazione continuo (su nastro
trasportatore) ad una struttura
semplificata (a singola testa di
taglio) di grande immediatezza.
Alla base del nuovo concetto
operativo vi è l’architettura “Ponte
T”, caratterizzata da un ponte
mobile strutturato con testa porta
utensili su braccio sospeso: questo
aspetto tecnico crea un’ampia area
di lavoro condivisa con l’operatore,
uno spazio libero da elementi di
supporto e parti in movimento.
In questo modo la macchina
può operare in due diverse
modalità di funzionamento: una
modalità statica, ideale per la
prototipazione di pochi pezzi,
50
Rassegna Macchine.indd 50
02/02/16 09:49
THE LATEST GENERATION’S
SKIVING MACHINES
SCARNITRICI DI ULTIMA GENERAZIONE
AV2 TEV
AV12 TEV
Semi-automatic, simplified touch screen, updatable software, replaceable
consumable parts (FAV skiving machines), programmable sharpening and
equipped with electronic speed variator.
AV2 TEV: Possibility to store thousands of skiving programs and different
presserfeet.
AV2 AUTO TEV: manual regulation of skiving and presserfoot.
Possibility to store thousands of skiving programs, with new innovative
table design and grinding system.
Possibilità di memorizzare migliaia di programmi di scarnitura, nuovo
design del tavolo, sistema di affilatura.
Semi-automatiche, touch screen semplificato, software aggiornabile, parti
di maggior consumo intercambiabili (scarnitrici FAV), affilatura e velocità di
trasporto programmabili.
AV2 TEV: possibilità di programmare migliaia di scarniture e piedini
differenti.
AV2 AUTO TEV: regolazione della scarnitura e del piedino manuale.
Fratelli Alberti srl - Via Selene, 16 - 21100 Varese - Italy
Tel. +39 0332333619 - Fax +39 0332326980
[email protected] - www.fratellialberti.com
Rassegna Macchine.indd 51
02/02/16 09:50
foreground
technology
CT-M
In static mode, with the
conveyor belt halted, the head
can operate over the entire
common area of placement /
cutting / collection (1m deep),
always visible and accessible
to the operator thanks to the
suspended arm - this feature
will keep the T-Gantry out of
the working area.
In continuous mode, with the
CT-M
conveyor belt movement and
the piece collection on the back
table, a 3-task simultaneity is
achieved: placement, cutting
and collection. This allows to
maximize productivity, while
responding to the original
idea of ‘cutting island’ by
Comelz. Although small and
relatively compact, the CT/M
is a machine suitable for any
kind of commonly used leather
(except for bovine whole
hides), materials in sheets or
rolls, and is compatible with
specific feeders and alignment
devices. In addition, the CT/M
integrates the most advanced
technology for cutting systems
by Comelz, including a multipurpose blade oscillator
(electric or pneumatic),
micro-sectorised suction,
laser projector, anti-glare led
lights and an optional viewing
system for the most advanced
capabilities.
CT/M-LB
One year after its official
launch in the market, the CT/M
mono-head Utility Cutter is
enhanced by a special version
which, thanks to a series of
features, enables also the
sector producing leather soles
or other particular material to
work in an agile and optimal
way. A further opportunity,
which confirms the great
versatility of the patented
CT/M-LB
ed una modalità continua volta
invece allo sfruttamento massimo
della capacità di taglio.
In modalità statica, a nastro
trasportatore fermo, la testa può
operare sull’intera area comune
di piazzamento/taglio/raccolta
(profonda 1m), sempre visibile e
accessibile all’operatore grazie al
braccio sospeso: caratteristica che
mantiene il “ponte mobile” al di
fuori dell’area di lavoro.
In modalità continua, con
lo spostamento del nastro
trasportatore e la raccolta
pezzi sul tavolo posteriore si
ottiene la simultaneità delle tre
operazioni: piazzamento, taglio e
raccolta. Aspetto che ottimizza la
produttività e risponde al concetto
originale di isola di taglio Comelz.
Anche se contenuta in dimensioni,
relativamente compatte, CT/M
è adatta per tutti i tipi di pelle
comunemente utilizzati (ad
eccezione delle pelli bovine intere),
per i materiali in fogli o in rotoli
ed è compatibile con gli specifici
dispositivi di alimentazione e
allineamento. La CT/M, inoltre,
integra la più evoluta tecnologia
per gli impianti di taglio, studiata
da Comelz, tar cui: oscillatore
lama multiuso (elettrico o
pneumatico), aspirazione microsettorizzata, proiettore laser,
luci led anti-riflesso e sistema
opzionale di visione, per le
funzionalità più avanzate.
CT/M-LB
A un anno dall’inizio della sua
commercializzazione ufficiale
l’Utility Cutter mono-testa CT/M,
si arricchisce di una versione
speciale che, grazie a un pacchetto
di optional, permette di lavorare
in modo agile e ottimale anche al
settore che produce suole in cuoio
o in altro materiale particolare.
Un’opportunità in più, che
conferma la grande versatilità
dalla presenza del ponte a T
(T-Grantry): caratteristica tecnica
coperta da brevetto.
La CT/M-LB (leather bend, ossia
groppone), nome che viene dato a
questa versione, è dotata di una
testa con oscillatore pneumatico
rinforzato (consente il taglio
per la realizzazione delle suole
in un solo passaggio), di un
sistema laser che garantisce la
52
Rassegna Macchine.indd 52
02/02/16 09:50
Rasseg
foreground
technology
Stemma s.r.l.
Via del Commercio 16-18,
31041 Cornuda
(Treviso) Italy
tel. 0423 915538
fax 0423 569181
www.stemmasrl.com
[email protected]
International Technology • February 2016
Rassegna
Rassegna Macchine.indd
Macchine.indd 67
53
53
29/12/15
02/02/16 23:29
09:50
foreground
technology
visione ottimale del groppone e
di realizzare in pochi secondi il
nesting automatico: il proiettore
laser viene abbinato alla penna
digitale per la marcatura virtuale
del cuoio. Nel corso del lavoro,
l’operatore può iniziare lo scarico
dei pezzi ritagliati sul tavolo
di raccolta posto nella parte
posteriore della macchina: in
questa fase il lavoro è agevolato
dalla presenza di un proiettore a
colori. I tempi di taglio risultano
perfettamente sincronizzati con
il lavoro dell’operatore, offrendo
alti livelli di produttività in un
impianto mono-testa compatto,
intuitivo e a singola area di taglio.
The CZ Line
technical feature T-bridge
(T-Grantry). The CT/M-LB
(leather bend) – name of
this version – is equipped
with a reinforced pneumatic
oscillator head (it allows the
cutting for making the soles
in one step); a laser system,
which ensures the optimal
view of leather bend and the
automatic nesting in seconds –
the laser projector is combined
with a digital pen for the
virtual marking of leather.
During the working, the
operator can start unloading
the cut-out pieces on the
collecting table at the rear of
the machine. In this phase, a
colour projector makes the
work easier. The cutting times
are perfectly synchronized
with the operator’s work,
offering high levels of
productivity in a single-cut
area, user-friendly, compact,
mono-head system.
This generation of oscillators
is characterised by improved
oscillation stroke and
frequency: the new cutting
units can also count on low
operating consumption; in
fact, they operate using the
factory compressed air system
directly (provided it meets the
traditional standards).
The use of these new cutting
resources allows a significant
productivity increase in all
systems, especially if the
work is done in combination
with the new external
NT marking and positioning
stations.
Le macchine che hanno
cambiato il concetto di “taglio”
Per quanto riguarda la linea
CZ va sottolineata la nuova
gamma di oscillatori pneumatici:
disponibili per tutti gli
impianti di taglio Comelz, si
adattano a diversi contesti di
lavoro. Questa generazione di
oscillatori è caratterizzata da
corsa e frequenza di oscillazione
maggiorate: le nuove unità di
taglio possono contare altresì
su bassi consumi di esercizio,
infatti, funzionano utilizzando
direttamente l’impianto di aria
compressa della fabbrica (a
The machines that changed
the concept of “cut”
For what concerns the CZ line
must be enphazised the new
range of pneumatic oscillators:
available for all Comelz cutting
systems, they adapt to various
working contexts.
NT-XL
Digital leather marker and nesting table
A modern, practical and highly functional product
NT is a digital leather marker and nesting table (off
line): one of the the latest proposal from Comelz,
available in two different sizes, is a new conception
system which is distinguished by its functionality
and sophisticated instruments and its structural
simplicity and ergonomic engineering is equal to a
manual marking table. The use of this unit along with
Comelz’s high productivity cutting islands eliminates
the unbalance between the nesting and cutting time
on such equipment obtaining, according to cases,
significant increases in productivity.
Marcatura e piazzamento digitale
Moderno, affidabile, pratico e altamente funzionale, il tavolo NT
per la marcatura e il piazzamento digitale delle pelli, fuori linea,
è una delle ultime proposte dell’azienda italiana: disponibile in
due versioni di diversa larghezza, si tratta di un sistema di nuova
concezione, che si differenzia per la sua praticità, gli strumenti
sofisticati di cui è dotato, la sua semplicità strutturale e una
ergonomia pari ai tavoli di marcatura manuali. L’uso di questa
unità in combinazione con le isole di taglio COMELZ (sistemi a
elevata produttività) è in grado di eliminare gli sbilanciamenti fra
i tempi di piazzamento e di taglio su tali impianti, ottenendo, a
seconda dei casi, significativi incrementi di produttività.
54
Rassegna Macchine.indd 54
02/02/16 09:50
CT-P
foreground
technology
UNI EN ISO 9001:2008
Certificato n. QBC398
International Technology • February 2016
Rassegna
Macchine.indd
55
CT-Point.indd
1
UNI EN ISO 14001:2004
Certificato n. ABC054
55
02/02/16
26/08/1409:50
09:10
foreground
technology
Euromarche
At Simac 2016, the company in Marche
will present the EM-ST16, a new
machine designed to perform both
the countersink and tilting of the heel.
Automatic, easily manageable in all
its functions, the EM-ST16 allows
the operator to quickly perform the
different adjustments of the work
cycle, including the loading of the
workpieces with no interruption of
the production process - the loader is
supplied as standard.
This fast, flexible and reliable
machine is controlled by a PLC and
its programming is performed through
a touch screen panel; it can work on
masonite, leather, salpa, wood, and
micro heels. Various adjustments are
possible, including the electrotool holder spindle tilt and
working speed. Also, moving
the loader, it is possible to
work a single sample piece.
Euromarche
L’azienda marchigiana presenterà al
Simac 2016 la EM-ST16, una nuova
macchina studiata per eseguire sia la
svasatura sia la cadenzatura del tacco.
Automatica, facilmente gestibile in tutte
le sue funzioni, la EM-ST16 permette
all’operatore di eseguire con rapidità le
diverse regolazioni del ciclo di lavoro,
incluso il caricamento dei pezzi senza
interruzione del processo produttivo:
il caricatore viene fornito di serie. La
macchina, controllata da un PLC e
programmabile attraverso un pannello
touch screen, è veloce, flessibile,
affidabile e può lavorare su tacchi in
masonite, cuoio, salpa, legno e micro.
Tra le diverse regolazioni possibili va
segnalata l’inclinazione e la velocità
di lavoro dell’elettromandrino
porta utensile. Spostando il
caricatore, inoltre, si può
eseguire la lavorazione
di un solo pezzo
campione.
EUROMARCHE
The new inkjet marking system
performs high definition prints
on leather soles and other nonabsorbent synthetic materials.
This two-head machine can
perform the print with black
ink on light materials or with
white ink on black materials.
The instant dry by means
of UV lamp ensures perfect
marking without any halos
problems on the leather (due
to the overlap of the print to
the typical leather grain).
The print is excellent
also on non-absorbent
synthetic material, on which
an accentuated surface
grinding had been previously
performed. A PC with
touchscreen next to the
machine enables the operation
setup and management simple steps allow printing in
high quality both inscriptions
and custom logos (easily
acquired through the PC
software).
SHOE MACHINERY GMBH
The mechanical industry of the
sector has been committed for
years to finding an alternative
to tacks or nails traditionally
used to attach the insole to
the last before mounting to
the upper. The results have
never been very satisfactory,
until the system “Tape Peel”
Euromarche
SB 115
condizione che questo risponda
agli standard tradizionali).
L’impiego di queste nuove risorse
di taglio, permette un significativo
incremento di produttività in tutti
gli impianti, soprattutto,
se si lavora in combinazione con
le nuove stazioni di marcatura e
piazzamento esterne NT.
EUROMARCHE
Il nuovo sistema di marcatura a
getto d’inchiostro esegue stampe
ad alta definizione su suole in
cuoio ed altri materiali sintetici
non assorbenti. La machina che
dispone di due teste operatrici
permette di eseguire il lavoro
con inchiostro nero su materiali
chiari o con inchiostro bianco
su materiali neri. L’asciugatura
istantanea per mezzo della
lampada UV assicura una perfetta
marcatura senza il problema
degli aloni sul cuoio (dovuta alla
sovrapposizione della stampa
al fiore tipico del cuoio), di
ottimo livello anche il lavoro sui
materiali sintetici non assorbenti
sui quali sia stata eseguita una
smerigliatura accentuata della
superficie. Impostazione e gestione
delle operazioni tramite PC-touch
screen posizionato di fianco alla
macchina: con passaggi semplici
e un risultato del lavoro finito di
ottima qualità è quindi possibile
eseguire sia la stampa di scritte
sia quella dei loghi personalizzati
(facilmente acquisibili grazie
alla presenza del programma
informatico).
SHOEMACHINERY GMBH
L’alternativa ai chiodi o alle
graffette per fissare il soletto alla
forma prima del montaggio alla
tomaia, impegna l’industria
meccanica del settore ormai da
anni. I risultati ottenuti non sono
stati mai molto soddisfacenti,
sino a quando sul mercato è stato
presentato il sistema “Tape Peel”.
Progettato e prodotto dall’azienda
tedesca, “Tape Peel” ha subìto
in pochi anni un’importante
evoluzione. Un’evoluzione che gli
ha permesso di essere impiegato
nelle aziende più blasonate:
Hermes, Gucci e Chanel. E non
solo! “Tape Peel” oggi viene
presentato in due versioni che si
differenziano per la tenuta del
56
Rassegna Macchine.indd 56
02/02/16 09:50
International Technology • February 2016
Rassegna Macchine.indd 57
02/02/16 09:50
foreground
technology
Tape Peel
Cento
was introduced to the market.
Designed and manufactured by
the German company, “Tape
Peel” has undergone a major
evolution in just a few years;
an evolution that made it
suitable to be adopted by the
most renowned companies,
such as Hermes, Gucci, and
Chanel. And other more!
“Tape Peel” is now available in
two versions that differ in the
strength of the gluing element:
“Strong” and “Very strong”.
The “Strong” version holds
the insole with an adhesive
strength of about 1.5 Kg, while
the “Very strong” version has
an adhesive strength of about
2.5 Kg (with another type of
adhesive). The latter is suitable
for both “Ago” and “Goodyear”
processing.
The “Tape Peel” gluing element
has a particular structure the gluing surface sticking to
the insole is reduced to two
points. This allows preserving
the surface of the insole,
regardless the material it is
made of.
Furthermore, special foam
increases the thickness of the
glued element, enabling to
combine insole and outsole in
a perfect way, also when the
surface is not even.
The structure of each element
is realised so as to prevent
any forward or backward
displacement during the
assembly process.
Moreover, the machine for the
automatic application of “Tape
Peel” has been developed
with a new transfer block that
guarantees a better application
for each single gluing element.
MAIN GROUP
TECHNOLOGIES
The high flexibility in
production and low investment
costs are some of the basic
elements that distinguish the
line for the sole production
of the CENTO series. These
are very robust, efficient
static machines, which are
extremely simple to maintain,
collante: “Resistente” e “Molto
resistente”.
La versione “Resistente” mantiene
la soletta con un potere adesivo di
circa 1,5 Kg, mentre la versione
“Molto resistente” ha un potere
adesivo di circa 2,5 Kg (grazie
un diverso tipo di collante).
Quest’ultima versione si presta
sia alla lavorazione “Ago” sia
“Goodyear”.
L’elemento d’incollaggio “Tape
Peel” ha una struttura particolare:
la superficie che s’incolla al soletto
è ridotta a due punti. Aspetto,
questo, che preserva la superficie
del soletto in qualsiasi materiale
esso sia realizzato.
Una schiuma speciale, inoltre,
aumenta lo spessore dell’elemento
incollato, consentendo di unire
soletto e suola in modo perfetto,
anche quando la superficie non è
uniforme.
La struttura di ogni elemento è
costruita in modo da impedire
qualsiasi spostamento in avanti
o indietro durante il processo di
montaggio.
La macchina per l’applicazione
automatica di “Tape Peel”,
inoltre, è stata sviluppata con
un nuovo blocco di trasferimento
che garantisce un’applicazione
migliore per ogni singolo elemento
d’incollaggio.
MAIN GROUP TECHNOLOGIES
L’elevata flessibilità in fase
di produzione e il contenuto
investimento sono alcuni degli
elementi fondamentali che
distinguono la linea per la
produzione di suole della serie
CENTO. Si tratta di macchine
statiche molto robuste, efficienti,
estremamente semplici per la loro
gestione, sia in fase operativa
sia in fase di manutenzione
ordinaria, in grado di realizzare
standard qualitativi anche elevati.
Tutto questo per un ciclo di
lavoro di 24 ore: 7 giorni su
7, in condizioni ambientali
di qualsiasi tipo. Le macchine
della serie CENTO, facilmente
programmabili, esprimono il
loro massimo grado di flessibilità
quando l’utilizzatore si trova
a dover produrre piccoli lotti
con diversi colori e materiali.
Infatti, grazie alle stazioni di
lavoro totalmente indipendenti
58
Rassegna Macchine.indd 58
02/02/16 09:50
Get easily the perfect shape
LASER
TO E - P U F F M AT E R I A L S
High and easy elongation
non marking
perfect and long lasting shape
The art of footwear
Rassegna Macchine.indd 59
Toe-puff and counter materials for shoes.
Reinforcement materials.
Via del Vallo 7 - 28071 Borgolavezzaro (NO)
Tel: 0321 88821 - Fax: 0321 885333
www.tecnogi.com
02/02/16 09:50
foreground
technology
both during operation and
ordinary maintenance, and are
also capable to achieve higher
quality standards. All of this
in a 24/7 cycle, in any kind of
environmental conditions.
The easily programmable
CENTO series machines
show their highest degree of
flexibility when producing
small batches with different
colours and materials. In fact,
they feature particularly low
downtimes due to the totally
independent workstations,
which are individually
equipped with the proper tools.
During SIMAC 2015, Main
Group Technologies booth
visitors were able to see
a running model for the
production of bi-colour TR
soles and TPU soles with
leather insert – elegance
and casual style on a single
machine. To be highlighted,
among the features that
distinguish the CENTO
series, are the low cost for
the manufacturing of moulds,
especially those intended to
the production of bi-colour
soles.
BNZTECHNOLOGY
Specialised in the
manufacturing and sales of
sole working machines and
systems, the Company from
Vigevano presents RAPTOR
-a state-of- the-art automatic
pantograph machine featuring
easy management, production
flexibility, high work
accuracy, and excellent cost/
performance ratio.
The main features of the
RAPTOR machine are the
automatic vertical loader,
2 V-shaped center squares,
a powerful sole locking system,
and the automatic workpiece
unloading system in
suitable bin.
Operating cycle
The sole is collected and
positioned on the operating
area by a suction cap system,
while its correct positioning
on the workplane is assured by
the V-shaped centre squares.
After centring, the sole is
locked in position by a 2.25
kW vacuum pump. Equipped
with two 3.0 kW tool holder
Raptor_C
e opportunamente attrezzate
singolarmente, hanno tempi morti
particolarmente ridotti.
Durante il SIMAC 2015 i
visitatori dello stand Main Group
Technologies hanno potuto vedere
in funzione un modello per la
produzione di suole in TR bicolore
e suole in TPU con inserto in
cuoio: eleganza e stile casual
su una sola macchina. Tra le
caratteristiche che distinguono
la serie CENTO va sottolineato
anche il costo contenuto per
la realizzazione degli stampi,
soprattutto per quelli destinati alla
produzione di suole bicolore.
BNZTECHNOLOGY
Specializzata nella costruzione e
vendita di macchine e impianti
per la lavorazione delle suole,
l’azienda vigevanese propone
RAPTOR: un pantografo
automatico che si distingue per
semplicità di gestione, flessibilità
produttiva, elevato grado di
precisione del lavoro e, aspetto non
trascurabile, un buon rapporto
prestazioni/costo.
Tra le caratteristiche che
distinguono RAPTOR vanno
segnalate il caricatore automatico
verticale, 2 centratori a V, un
potente sistema il bloccaggio della
suola e lo scarico automatico
del pezzo finito in un apposito
raccoglitore.
Ciclo operativo
La suola viene prelevata da un
sistema a ventose e posizionata
nell’area operativa, dove i due
centratori a V provvedono al suo
corretto posizionamento sul piano
di lavoro. Dopo la centratura, la
suola viene bloccata mediante
una pompa da 2.25 KW che crea il
vuoto. Attrezzato di due mandrini
porta utensili, da 3,0 Kw, questo
modello permette di eseguire sulla
suola diversi tipi di lavorazioni.
Azionando un semplice
interruttore, il sistema caricatore/
raccoglitore automatico può essere
disattivato, questo per permettere
all’operatore il caricamento
manuale della suola.
La macchina, inoltre, viene
fornita di serie con il sistema
automatico per la misurazione
della lunghezza utensili.
Al modello Raptor, recentemente,
60
Rassegna Macchine.indd 60
02/02/16 09:50
Get easily the perfect shape
AVANT
GARDE
C O U N T E R
M A T E R I A L S
The new frontier in counter innovation
The art of footwear
Rassegna Macchine.indd 61
Toe-puff and counter materials for shoes.
Reinforcement materials.
Via del Vallo 7 - 28071 Borgolavezzaro (NO)
Tel: 0321 88821 - Fax: 0321 885333
www.tecnogi.com
02/02/16 09:50
foreground
technology
la BNZTECHNOLOGY ha affiancato
la versione Raptor_C: proposta che
assicura una maggiore versatilità,
elemento fondamentale per
produzioni di lotti diversi tra loro.
La Raptor_C, infatti, oltre alle
operazioni eseguibili con il modello
Raptor (scavatura, preparazione
sede del tacco, lavorazione
“Jourdan”), grazie alla possibilità
di lavoro sull’asse C, permette di
realizzare canalini ornamentali,
decori a incisione e tagli per
esigenze diverse. Questo in
qualsiasi parte della suola.
T4
mandrels, the machine enables
several kind of working to be
performed on the sole.
By operating a simple switch,
the automatic loader/collector
can be turned off, allowing
the operator to manually load
the sole.
The machine is also
equipped with an automatic
tool length measurement
system, as standard.
BNZTECHNOLOGY has
recently added to its Raptor
model a new version, Raptor_C
- a more flexible solution,
suitable for the production of
different kind of lots.
Besides the operations
performed using the Raptor
model - grooving, heel seat
setup, “Jourdan” working Raptor_C enables the creation
of decorative grooving,
ornamental engraving, and cuts
for various needs, thanks to
the ability of working on the
C axis. And this, in any part of
the sole.
The TWISTER T4 Series:
a state-of-the-art notemplate, pre-milling
machines
The ability to work with
mills of various diameter
(minimum ø 18 mm) is one of
the features that differentiate
these machines from the ones
available on the market.
This Series - driven by digital
motors - are operated by a
numerical control system, and
this allow to drastically reduce
working and maintenance
times.
TWISTER Series full-featured
models:
- T4: no-template digital NC
machine, with manual loading
and auto-centering of the sole;
- T4 XL: same features of T4,
adds a built-in sole automatic
loader.
FALAN
Careful interpreter of the
market, the Italian company
presents its new model,
Blake F585 – a state-of-the-art
technology for sewing the shoe
sole – designed to replace the
historical machines F500 and
F565.
Main Blake F585 features
Maximum speed, 700 stitches
per minute (maximum material
thickness, 33 mm, using yarns
with a diameter from 0.6 to 1.2
mm); innovative casing quickrelease to access the internal
machine, making inspections
and maintenance easier; nextgeneration brushless motor;
and 4.3» colour touchscreen
panel. The digital panel
facilitates the operator’s work
with regard to the operation of
the machine and the settings
of the production cycle
TWISTER T4: una nuova
generazione di pre-fresatrici
che lavora senza dima
Tra le caratteristiche che
differenziano i modelli di questa
gamma, da quelli presenti sul
mercato, vi è la possibilità di
lavorare con frese di diversi
diametri (minimo di 18 mm
di diametro).
La linea è composta da macchine
gestite da un sistema a controllo
numerico, le quali montano motori
digitali: caratteristiche, queste,
che consentono una drastica
riduzione dei tempi di lavoro e di
manutenzione.
Due i modelli di punta della linea
TWISTER:
-T4: macchina CN digitale, senza
dime, con caricamento manuale
della suola e centratura automatica
della stessa;
-T4 XL: caratteristiche di lavoro
uguali alla T4, ma predisposta con
caricatore automatico delle suole.
FALAN
Attenta interprete del mercato,
l’azienda italiana presenta il
nuovo modello Blake F585: una
tecnologia di ultima generazione
per cucire la suola alla calzatura,
destinata a sostituire le storiche
macchine F500 e F565.
Le principali caratteristiche
della F585
Velocità massima di 700 punti/
min (spessore massimo del
materiale 33 mm, usando
filati con diametro da 0.6 a
1,2 mm), sistema innovativo
di sblocco rapido dei carter
per l’accesso all’interno della
macchina (per agevolare controlli
e manutenzione), un motore
62
Rassegna Macchine.indd 62
02/02/16 09:50
foreground
technology
brushless di nuova generazione
e un pannello touchscreen a
colori da 4.3”. Il pannello digitale
facilita il lavoro dell’operatore
per quanto riguarda la
gestione della macchina e le
impostazioni dei parametri
del ciclo produttivo: velocità di
cucitura, lubrificazione delle
diverse parti interessate al lavoro,
controllo del funzionamento
motore, delle varie temperature
in gioco, delle emergenze e dei
malfunzionamenti in generale.
Parallelamente alla presentazione
della nuova macchina è
stato eseguito un importante
aggiornamento del già noto e
più che collaudato modello FL1,
indicato per le elevate produzioni
ed anch’esso equipaggiato con
pannello touchscreen, però da
7.5”. Grazie alla tecnologia
adottata, per entrambi i modelli
sarà possibile ricevere diversi
tipi di file (pdf, foto, video) e,
inoltre, fornire assistenza tecnica
direttamente a bordo macchina,
semplificando e rendendo più
veloce l’intervento dell’operatore. •
Rassegna Macchine.indd 63
parameters – sewing speed,
lubrication of the various
working parts, control of
motor operation, control of
the various temperatures
involved, control of
general emergencies and
malfunctions. In parallel to
the presentation of the new
machine, a major upgrade
of the already known and
more than proven model FL1
– ideal for high production,
also equipped with a 7.5»
touchscreen panel – has been
done.
Thanks to the technology
used, both models allow to
receive different types of files
(pdf, photos, videos), and get
technical assistance directly
on the machine, making the
operator’s intervention faster
and easier. $
Blake F585
02/02/16 09:51
news in brief
companies
countries
L CAPITAL ENTERS L
CATTERTON
There is a new entity in the
world of private equity, with
a focus on the consumer
sector – L. Catterton, which
is the result of a partnership
of the French luxury group,
Groupe Arnault, with
LVMH and the American
fund, Catterton. So, this
transaction puts under
the same umbrella the
investments of Catterton in
North- and Latin America,
and the private equities
J. Michael Chu
LUMBERJACK
GREW BY +25%
Good news for Ziylan
Group, owner of the
Lumberjack brand, which
closed 2015 with a turnover
of 32.5 million euro,
confirming the average
growth rate in recent years
of 25%. The Group is also
expecting a further growth
in 2016, targeting a turnover
of 39 million euro for the
leaf brand.
and real estate businesses
of LVMH and Groupe
Arnault, which currently
are owned by L Capital and
L Real Estate. L. Catterton
will manage assets for 12
billion dollars, becoming the
world’s largest investment
company in the consumer
sector. J. Michael Chu and
Scott A. Dahnke, current
managers of Catterton will
be at the helm of this new
entity. The formalization of
the agreement is expected
in early 2016.
Scott A. Dahnke
Lumberjack also
consolidates its position on
foreign markets, to reach,
in 2016, a total export
share of 25%, thanks to
the start of new alliances
with important sales and
distribution partners in the
United Kingdom, France,
Germany, Austria, and
Switzerland, as well as from
strengthening historical
partnerships in Greece and
Spain.
notizie in breve
aziende
paesi
L Capital entra in L Catterton
Nasce una nuova realtà nel
mondo del private equity, con
focus sul settore consumer: si
tratta di L. Catterton, frutto della
partnership tra il gruppo del
lusso francese Groupe Arnault,
LVMH e il fondo americano
Catterton.
L’operazione mette così sotto lo
stesso ombrello gli investimenti
di Catterton in Nord America
e America Latina e il business
del private equità e real estate
di LVMH e Groupe Arnault, che
attualmente fanno capo a L
Capital e L Real Estate.
L. Catterton, che gestirà 12
miliardi di dollari di assett
diventando la più grande società
d’investimenti al mondo del
settore consumer, sarà guidata
da J. Micheal Chu e Scott A.
Dahnke, attuali manager di
Catterton. La formalizzazione
dell’accordo si attende nei primi
mesi del 2016.
Lumberjack cresce del +25%
Ottime notizie per Ziylan
Group, titolare del marchio
Lumberjack, che chiude il 2015
a quota 32,5 milioni di euro di
fatturato, confermando il tasso
medio di crescita degli ultimi
anni, attestato al 25%. E guarda
al 2016 con l’aspettativa di
un’ulteriore crescita, puntando
a 39 milioni di fatturato per il
marchio della foglia.
Lumberjack consolida anche il
suo posizionamento sui mercati
esteri, per raggiungere nel 2016
una quota export totale del 25%
grazie all’avvio di nuove alleanze
con importanti partner di
vendita e distribuzione in Regno
Unito, Francia, Germania,
Austria e Svizzera, oltre che dal
rafforzamento con le partnership
storiche in Grecia e Spagna.
Antony Morato Junior cresce
del +15%
Antony Morato Junior chiude
il 2015 con un fatturato di 90
milioni di euro, registrando una
64
IT Febbraio.indb 64
02/02/16 08:28
Prod
news in brief
companies
countries
BONDED LEATHER
SINCE 1958
Bonded leather for
insoles, belts,
leather goods,
book binding, Furniture
and much other
PRODOTTI ALFA SPA
27020 Tromello (Pv) - Via Garlasco 29-31-33 - Tel. +39 0382 809082 - Fax +39 0382 809085
www.prodottialfa.eu
- www.cuoiorigenerato.it
- [email protected] 65
International Technology
• January 2016
ProdottiAlfa_2016.indd
1
IT Febbraio.indb
65
30/01/1608:28
15:36
02/02/16
news in brief
companies
countries
ANTONY MORATO
JUNIOR GREW BY 15%
Antony Morato Junior closes
2015 with a turnover of 90
million euro, registering an
increase of 15% over the
previous year. Of these, 6
million derived from Kids
wear and obtained thanks
to the network of 600 multibrand outlets in the world.
In Italy, the brand achieved
57% of its turnover, while
abroad the bulk was
realised in markets, such
as the Netherlands, Russia,
Benelux, and the UK. The
production has seen a
variety of locations – as per
footwear and accessories,
these were made in the
district of Nola, denim in
Turkey, clothing in China,
while jersey garments and
knitwear were made in
Bangladesh and Portugal
- “It is part of our strategy
to optimize the value for
money - says Sauro Mariani,
marketing and retail
manager, Antony Morato
- We prefer to invest in
the search for specialised
partners, also beyond the
national borders.
NIKE - PROFITS UP 20%
The American sports
giant continued its golden
moment and closed the
third quarter of 2015 with
785 million dollars in profits,
up 20% over the same period
of last year. The revenues
did also increased, reaching
7.69 billion dollars (+ 4.1%
and + 12% net of exchange
rate fluctuations), results
that propelled Nike to
historic highs on Wall Street:
YTD, the brand’s stocks
have gained a total of 35%
becoming the best blue-chip
of Dow Jones.
This excellent result
was mainly due to the
consolidation in the markets
of North America and China,
which have grown by 9.4%
and 12%, respectively. And
the future forecasts are for
further growth, as Nike’s
global orders have grown
by 15%.
ADIDAS - + 40% ONLINE
Increasingly crucial, the
Adidas online sales channel
has achieved, in 2015, a
turnover of 600 million euro,
registering an increase of
40% and 100 million more
than expected. But not
enough, the ambitions of
the German group are to
arrive at 2 billion Euros in
2020, an objective within
reach, thanks to brand’s
omni-channel approach
and the launch of new
projects, including an app
for shopping.
crescita del 15% rispetto all’anno
precedente. Di questi, 6 milioni
sono derivati dal Kidswear e
ottenuti grazie alla rete di 600
punti vendita multibrand nel
mondo.
In Italia il marchio realizza il
57% del proprio giro di affari,
mentre all’estero la parte più
consistente è realizzata su piazze
come l’Olanda, la Russia, Benelux
e Regno Unito. Composita anche
la produzione che per quanto
riguarda calzature e accessori
è realizzata nel distretto di
Nola, per il denim in Turchia,
l’abbigliamento in Cina, mentre in
Bangladesh e Portogallo vengono
realizzati indumenti in jersey e
maglieria: “Fa parte della nostra
strategia per ottimizzare il
rapporto qualità prezzo – dichiara
Sauro Mariani, marketing e
retail manager di Antony Morato
– Preferiamo investire nella
ricerca di partner specializzati
spingendoci anche oltre i confini
nazionali”.
Nike: utili a +20%
Il colosso americano del settore
sportivo prosegue il suo momento
d’oro e chiude il terzo trimestre
2015 con 785 milioni di dollari
di utili, +20% rispetto allo stesso
periodo dell’anno scorso. In salita
anche i ricavi che raggiungono
7,69 miliardi di dollari (+4,1%
e +12% al netto delle fluttuazioni
dei tassi di cambio), risultati che
hanno spinto Nike ai massimi
storici a Wall Street: da inizio
anno le azioni del brand hanno
guadagnato in totale il 35%
qualificandosi come migliore blue
chip del Dow Jones.
A incidere sull’ottimo risultato,
il consolidamento sui mercati
del Nord America e della Cina,
cresciuti rispettivamente del 9,4%
e del 12%. E le prospettive per il
futuro sono di ulteriore crescita,
visto che a livello globale gli ordini
di Nike sono aumentati del 15%.
Adidas: +40% online
Sempre più determinante, il
canale di vendita on line di
Adidas ha raggiunto nel 2015 un
giro di affari di 600 milioni di
euro, registrando un incremento
del 40% e 100 milioni di in
più rispetto alle attese. Ma non
66
IT Febbraio.indb 66
02/02/16 08:28
Prod
news in brief
companies
countries
PRODOTTI ALFA SPA
27020 Tromello (Pv) - Via Garlasco 29-31-33 - Tel. +39 0382 809082 - Fax +39 0382 809085
www.prodottialfa.eu
- www.cuoiorigenerato.it
- [email protected] 67
International Technology
• January 2016
ProdottiAlfa_Corium_2016.indd
1
IT Febbraio.indb
67
30/01/1608:28
16:14
02/02/16
news in brief
companies
countries
ARMANI SLOWS DOWN
During the parade of
Emporio Armani collection
for next Fall-Winter 2016-17,
Fashion designer Giorgio
Armani has anticipated
the closure of the year,
announcing for the group
revenues by 3.7%.
A slowdown that is in line
with that of other luxury
brands and that reflects
the difficult economic
situation in 2015.
The crisis in China and
thoughtful climate in
Europe affected the lower
growth of Armani, which
closed 2015 with revenues
of 2.635 billion euro.
However, the performance
of the brand in the United
States, the Middle East and
Japan was better.
In 2014 the group had
consolidated revenues
exceeding 2.5 billion euro,
increasing by 16% compared
to 2013, while the Ebitda
stood at 207 million euro,
approximately 20% of
revenues.
MONTELPARE WILL MAKE
SHOES FOR N°21 KIDS
Andrea Montelpare will
enrich its license portfolio
by signing a three-year
contract for the design,
production and distribution
of the footwear collection,
N°21 Kids. Introduced
during the last Pitti Bimbo’s
edition (January 2016), the
first footwear collection
N°21 Kids was well received
by the public at Fortezza
da Basso, and will be
distributed worldwide both
through the showroom
Andrea Montelpare Milan,
and a direct retail channel
and multi-brand specialists.
The agreement between the
company in Marche (Italy)
and Alessandro Dell’Acqua’s
brand comes at a strategic
moment – the debut of the
first Italian N°21 flagship
store, in Milan Via Santo
Spirito. The opening is
part of the brand business
development, launched
in 2014 with the first N°21
flagship store in Tokyo, and
followed by three shop-in
-shop in South Korea.
Alessandro Dell’Acqua
Andrea Montelpare
basta, le ambizioni del gruppo
tedesco sono di arrivare a quota
2 miliardi di euro nel 2020: un
obiettivo alla portata, grazie
all’approccio omnichannel del
marchio e il lancio di nuovi
progetti, tra cui un’app per lo
shopping.
Armani rallenta
In occasione della sfilata della
collezione Emporio Armani per il
prossimo Autunno-Inverno 201617, lo stilista Giorgio Armani ha
anticipato la chiusura dell’anno
annunciando per il gruppo
ricavi al 3,7%. Un rallentamento
che si allinea a quello di altri
marchi del lusso e che sconta la
difficile congiuntura del 2015. La
crisi in Cina e il clima riflessivo
in Europa hanno inciso sulla
minore crescita di Armani, che
ha chiuso il 2015 con ricavi a
2,635 miliardi di euro. Migliore,
invece, è stata la performance
del marchio negli Stati Uniti, in
Medio Oriente e in Giappone.
Nel 2014, il gruppo aveva
registrato ricavi consolidati
superiori a 2,5 miliardi di euro,
in aumento del 16% rispetto al
2013, mentre l’Ebitda si era
attestato a 207 milioni di euro,
circa il 20% dei ricavi.
Montelpare farà le scarpe ai
bimbi N° 21
Andrea Montelpare arricchisce
il suo portafoglio di licenze,
siglando un contratto per il
design, la produzione e la
distribuzione della collezione
calzature N°21 Kids valido per
i prossimi tre anni. Presentata
all’ultima edizione di Pitti
Bimbo, a gennaio 2016, la prima
collezione footwear Kids di N°21
è stata accolta favorevolmente dal
pubblico della Fortezza da Basso,
e sarà distribuita nel mondo
sia attraverso lo showroom
Andrea Montelpare di Milano, sia
attraverso canale retail diretto e
multibrand specializzati.
L’accordo tra l’azienda
marchigiana e il brand di
Alessandro dell’Acqua arriva in
un momento strategico: il debutto
del primo flagship store N°21
italiano, a Milano in via Santo
Spirito. L’apertura fa parte dello
sviluppo commerciale del brand,
68
IT Febbraio.indb 68
02/02/16 08:28
Carn
news in brief
companies
countries
International Technology • January 2016
Carnevali.indd 69
1
IT Febbraio.indb
69
29/12/1508:28
22:35
02/02/16
news in brief
companies
countries
RELAUNCHING
SERGIO ROSSI
After the brand owned by
Kering was sold to Andrea
Bonomi’s Investindustrial,
the relaunch of Sergio
Rossi passes through the
appointment of a new
President - Andrea Morante.
The manager - former Credit
Suisse business banker - has
CHANEL ACQUISITIONS IN ITALY
The double-C Maison,
following the example
of other luxury brands,
tightens control over their
supply network by adding
a further element - the
footwear factory, Gensi.
Historical partner in
Giulianova (Teramo), where
Chanel luxury sneakers
THE HISTORIC
GETTING AHEAD
Online purchases have
overcome those in
traditional stores - the
historic getting ahead
occurred between Black
Friday and Cyber Monday
(27-30 November, 2015).
This was announced by the
been for years a partner and
CEO of Pomellato.
The brand is preparing
a new management and
creative team and, thanks
to the investment of 80100 million euro allocated
by Bonomi for growth in
the next 4-5 years, aims at
achieving a turnover of 150
million euro.
are manufactured, Gensi
employs 160 people and
produces about 1500 pairs
of shoes per day, including
men, women and children’s
shoes. Thanks to this
agreement, the factory will
continue production for
the French fashion house,
while keeping that for other
brands.
National Retail Federation,
the world’s largest retail
traders association,
which talks about 103
million e-shoppers vs.
102 million mainstream
consumers. According to
the association, this data
means an amount of 1
billion dollars lost by mortar
avviato nel 2014 con il primo
flagship N°21 di Tokyo e seguito
da tre shop-in-shop in Corea del
Sud.
Rilanciando Sergio Rossi
Dopo la cessione del brand da
Kering alla Investindustrial di
Andrea Bonomi, il rilancio di
Sergio Rossi passa attraverso la
nomina di un nuovo Presidente.
Si tratta di Andrea Morante:
ex banchiere di affari di Credit
Suisse, il manager è stato per
anni socio e amministratore
delegato di Pomellato.
La griffe sta predisponendo
un nuovo team manageriale e
creativo e, grazie all’investimento
di 80-100 milioni di euro
stanziati da Bonomi per la
crescita nei prossimi 4-5 anni,
punta a raggiungere un turnover
di 150 milioni di euro.
Chanel, acquisizioni in Italia
La maison della doppia C,
seguendo l’esempio di altre griffe
del lusso, stringe il controllo
sulla propria rete di fornitura
aggiungendo un ulteriore
tassello: il calzaturificio Gensi.
Storico partner di Giulianova
(Teramo) dove vengono realizzare
le sneaker di lusso Chanel, il
Calzaturificio Gensi impiega 160
persone e produce circa 1500 paia
di scarpe suddivise tra uomo,
donna e bambino al giorno.
Grazie all’accordo proseguirà
la produzione per la maison
francese e manterrà quella per
le altre griffe con cui collabora
attualmente.
Lo storico sorpasso
Gli acquisti on line battono
quelli negli store tradizionali: lo
storico sorpasso si è consumato
tra il Black Friday e il Cyber
Monday (27-30 novembre 2015).
L’ha annunciato la National
Retail Federation, la più grossa
associazione dei commercianti al
dettaglio al mondo, che parla di
103 milioni di e-shopper, contro
102 milioni di consumatori
tradizionali. Dati che, tradotti in
soldoni, secondo l’associazione
fanno ammontare a 1 miliardo i
dollari persi dai negozi fisici, a
tutto vantaggio di quelli digitali.
E anche in Europa la formula
70
IT Febbraio.indb 70
02/02/16 08:28
Pubb.ML
news in brief
companies
countries
N
IO
T
A
R
E
N
E
G
A NEW
S
M
E
IT
L
A
T
E
M
F
O
MLM MAZZOLA srl
Via Roma, 57/b - 21039 Valganna VA
Tel. +39 0332 719841 - Fax +39 0332 719660
www.mlmitalia.it - [email protected]
International Technology • January 2016
Pubb.MLM_2016.indd
IT Febbraio.indb 71 1
71
27/12/15
02/02/16 23:56
08:28
news in brief
companies
countries
stores, to the benefit of
digital ones. And even in
Europe, the Black Friday
and Cyber Monday formula
went good - as reported by
Reuter, Yoox/Net-a-Porter
claimed that “Black Friday
GEOX WILL ALSO
PRODUCE IN SERBIA
After two years of
construction and an
investment of 17 million
euro, together with an
NEW HEADQUARTERS
FOR PULL & BEAR
Inditex rewards Pull & Bear,
the chain of clothing stores
which grew as much as
50% since 2010 by investing
in the extension of its
headquarters in Narón, la
Coruña.
and Cyber Monday have
registered the highest and
the second highest level of
sales, respectively.
In particular, sales of Black
Friday have increased
by 82%.”
incentive of 11 million
euro by the Government
of Belgrade, Geox opened
its first factory in Serbia, in
Vranjie. The location, an old
shooting range that became
free zone, will be shared
by Geox with Ditre Italia,
a furniture company from
Veneto.
According to the Corriere
del Veneto who reports
the news, the new plant is
expected to employ 1,250
workers and produce 1.25
million pairs of shoes a
year for men, women and
children.
This was a necessary
operation to give
operational support to the
brand that - launched in
1991 – includes now 900
stores in 65 countries and
sales of 1.3 billion euro, up
18% over the previous year
and also growing in 2015.
del Black Friday e Cyber Monday
ha portato bene: secondo quanto
riportato da Reuter, Yoox-net-aporter ha dichiarato che “Il Black
Friday e il Cyber Monday hanno
segnato rispettivamente il livello
delle vendite più alto e il secondo
più alto. In particolare le vendite
del Black Friday sono aumentate
dell’82%”.
Geox produrrà anche in Serbia
Dopo due anni di lavori e un
investimento di 17 milioni di
euro assieme a un incentivo di 11
milioni da parte del Governo di
Belgrado, Geox apre il suo primo
stabilimento in Serbia, a Vranjie.
La location, un vecchio poligono
di tiro diventato zona franca,
sarà condivisa da Geox con Ditre
Italia, azienda del mobile veneta.
Secondo il Corriere del Veneto che
ne riporta la notizia, il nuovo
stabilimento dovrebbe impiegare
1.250 addetti e produrre a
regime 1,25 milioni di paia di
scarpe l’anno per uomo, donna e
bambino.
Nuovo quartier generale per
Pull & Bear
Inditex premia Pull & Bear, la
catena di negozi di abbigliamento
cresciuta ben del 50% dal 2010 ad
oggi, investendo nell’ampliamento
del quartiere generale di Narón,
a La Coruña. Si tratta di
un’operazione necessaria a dare
supporto operativo al marchio che,
lanciato nel 1991 oggi annovera
900 punti vendita in 65 paesi e
vendite per 1,3 miliardi di euro,
in aumento del 18% rispetto
all’anno precedente e in crescita
anche nel 2015.
Zeis Excelsa chiude con Merrell
e Samsonite
Si chiude con l’Autunno-Inverno
2015 il rapporto tra Zeis Excelsa
e Merrell e Samsonite. A partire
dalla Primavera-Estate 2016,
l’azienda marchigiana torna a
dedicarsi esclusivamente ai propri
brands: Docksteps, Cult e Vurtus
Palestre oltre a Dirk Bikkembergs
di cui, dopo la cessione del 51%
alla holding cinese Canudilo,
possiede ancora il 24,5%. “Non
abbiamo rinnovato i contratti
per ragioni differenti – spiega
Maurizio Pizzuti, presidente e AD
72
IT Febbraio.indb 72
02/02/16 08:28
Texon.i
Texon.indd
1
IT
Febbraio.indb
73
19/05/15 08:28
11:07
02/02/16
news in brief
companies
countries
END OF PARTNERSHIP
BETWEEN ZEIS
EXCELSA AND
MERRELL &
SAMSONITE
Spring-Summer 2015 sees
the end of the relationship
between Zeis Excelsa and
Merrell & Samsonite. As of
the Spring-Summer 2016,
the company in Marche
(Italy) will be exclusively
devoted to its own brands:
Docksteps, Cult, and Vurtus
Maurizio Pizzuti
EVEN VUITTON
REPORTS TAO BAO
Louis Vuitton adds to
the list of big brands
accusing Tao Bao to sell
fake products. The French
luxury brand has lodged
a formal complaint to the
Beijing court, demanding
compensation of 250
thousand yuan (about 34,700
euro) for the image damage
suffered by its brand.
LVMH, owner of the Vuitton
Palestre, besides Dirk
Bikkembergs that, after the
sale of 51% to the Chinese
holding Canudilo, still
owns 24.5%. “We have not
renewed the contracts for
different reasons,” explains
Maurizio Pizzuti, President
and CEO of Zeis Excelsa –
“but in any case there were
issues on the volumes”.
The lost revenue for
the lack of the two
licenses, according to the
expectations of Zeis, will
be offset by the proprietary
brand, Virtus Palestre, and
the revival of Sonora for
the boot segment; but also
by the brand Cult, which in
recent years has grown by
500%, and the strengthening
of women’s offering.
The expectation is to start
the recovery of sales, fell in
2015, from 100 to 70 million
euro, due to the closure of
the apparel division.
brand, is making any efforts
to protect the intellectual
property and creativity of
the brand. Presently, three
other Chinese retailers have
been similarly reported by
the Group.
di Zeis Excelsa – ma in entrambi i
casi c’erano problemi di volumi”. I
mancati introiti per la perdita delle
due licenze, secondo le aspettative
di Zeis, saranno compensati
dal marchio di proprietà Virtus
Palestre e dal rilancio di Sonora,
per il mondo dello stivale; ma
anche da Cult, che negli ultimi
anni è cresciuto del 500%, e dal
potenziamento dell’offerta per la
donna. L’attesa è di iniziare il
recupero sul fatturato, sceso nel
2015, da 100 a 70 milioni di euro,
per effetto della chiusura della
divisione abbigliamento.
Anche Vuitton
denuncia Tao Bao
La lista dei grandi marchi che
accusano Tao Bao di vendere
prodotti falsi si allunga con
l’inclusione di Luois Vuitton.
Il brand francese del lusso ha
sporto formale denuncia presso il
tribunale di Pechino, chiedendo
un risarcimento di 250mila
yuan (circa 34,7mila euro) per il
danno d’immagine subìto dal suo
marchio.
Lvmh, titolare del marchio Vuitton,
mette in campo ogni risorsa per
tutelare la proprietà intellettuale
del marchio e la creatività: al
momento, altri tre rivenditori
cinesi sono stati fatti oggetto di
una simile denuncia da parte del
gruppo.
Dolce & Gabbana debuttano
nella Modest Fashion
Si chiama “Modest fashion” la
moda sobria e semplice pensata
apposta per gli uomini e donne di
fede musulmana: un mercato che
nel 2014 ha generato un giro di
affari di 300 miliardi di dollari
e che, secondo le proiezioni del
2019, dovrebbe attestarsi attorno
ai 484 miliardi. Molto di più di
una semplice nicchia, alla quale
si sono rivolti Dolce & Gabbana,
presentando una linea di capi
“halal”, chiamata “Abaya” come la
tunica di tessuto leggero che lascia
scoperte solo testa, mani e piedi
indossata dalle donne musulmane.
La linea, che ha debuttato sul sito
Style.com/Arabia, comprende abiti
da abbinare a occhiali, gioielli,
accessori moda, cosmetici, e
naturalmente hijab per coprire il
capo.
74
IT Febbraio.indb 74
02/02/16 08:28
IT Febbraio.indb 75
02/02/16 08:28
news in brief
companies
countries
DOLCE & GABBANA
DEBUT IN THE MODEST
FASHION
It’s called “Modest fashion”
the sober and simple fashion
designed especially for men
and women of Muslim faith:
a market which in 2014
generated a turnover of
300 billion dollars and that,
according to 2019 forecasts,
should be around 484 billion
euro. Much more than just a
niche, towards which Dolce
& Gabbana have turned to,
presenting a line of “halal”
clothing, called “Abaya”
as the tunic of lightweight
fabric that leaves uncovered
only the head, hands
and feet worn by Muslim
women.
The line, which debuted on
the site Style.com/Arabia,
includes clothes to match
with glasses, jewellery,
fashion accessories,
cosmetics, and of course
hijab to cover the head.
ZALANDO AIMS AT
3 BILLION EURO
REVENUES
In response to sceptics,
who believe that the
experience of buying a pair
of shoes in a mortar store
is irreplaceable, Zalando,
the German giant of online
sales, announced a growth
of +30% in the fourth
quarter of 2015, bringing
the total sales to about 870
million euro. And, while the
adjusted EBIT is expected
to be between 61 and 78
million euro - with a trading
margin of 7/9 % - for the
fiscal year, Zalando should
achieve 2.95 - 2.96 billion
euro; an increase of 33.5
- 33.8% compared to 2014.
The company’s final figures,
listed on the Frankfurt
Stock Exchange, will be
published on the 1st of
March.
ALIBABA MEASURES AGAINST
COUNTERFEITING
Prevention is better than
cure. Alibaba, the Chinese
platform of online sales,
has established the figure
of Global Manager for the
Execution of Intellectual
Property, to ensure its
international customers
that there are no fakes in
its product assortment.
This is a strong signal
that comes in response to
the intensification of the
complaints by the giants of
luxury towards their peer
sites, TaoBao e Tmall, for
the continued presence of
counterfeit goods on their
platforms.
The new manager, Matteo
Bassiur, has long experience
in the field of fight against
Zalando punta ai 3 miliardi di
ricavi
In risposta agli scettici che
ritengono che l’esperienza di
acquisto di un paio di scarpe
in negozio sia insostituibile,
Zalando, il colosso tedesco delle
vendite on line, annuncia una
crescita del +30% nel quarto
trimestre 2015, che porta il
fatturato complessivo a circa 870
milioni di euro. E, mentre l’ebit
adjusted si attende tra i 61 e i 78
milioni di euro con un margine
sui ricavi del 7-9%, nell’intero
esercizio fiscale Zalando dovrebbe
attestarsi tra i 2,95 e i 2,96
miliardi di euro: un incremento
del 33,5-33,8% rispetto al 2014.
I dati definitivi della società,
quotata alla borsa di Francoforte,
verranno pubblicati il prossimo 1°
marzo.
Alibaba, misure contro i falsi
Prevenire è meglio di curare.
Alibaba, la piattaforma cinese
di vendite on line, istituisce la
figura di Responsabile Globale
per l’Esecuzione della Proprietà
Intellettuale, per garantire alla sua
clientela internazionale che non
ci sono falsi nel suo assortimento
di prodotti. Si tratta di un segnale
forte che arriva come reazione
all’inasprimento delle lamentele
dei big del lusso nei confronti
dei colleghi TaoBao e Tmall, per
la continua presenza di merci
contraffatte sulle loro piattaforme.
Il nuovo manager, Matteo
Bassiur, ha una lunga esperienza
nel campo della lotta alla
contraffazione, avendo occupato
la stessa funzione per la Pfizer
Inc,. e per Apple Inc., oltre ad aver
ricoperto il ruolo di procuratore
federale per il Dipartimento
di Giustizia americano. Con
questo provvedimento, inoltre,
Alibaba sventa il rischio di essere
nuovamente inserita nella lista
nera dei “siti briganti” stilata
negli USA, dopo esserne stata
rimossa nel 2011.
New Balance lancia una nuova
divisione digitale
L’annuncio è stato dato in
occasione dell’International
Consumer Electronic Shoe di
Las Vegas: il colosso americano
dello sport dà il via a New
76
IT Febbraio.indb 76
02/02/16 08:28
86
edition
th
International Shoe Fair
11 > 14.06.16
The most important volume footwear fair in the world
www.exporivaschuh.it
#ExpoRivaSchuh
RIVA DEL GARDA - ITALY
Exhibition Centre - Via Baltera, 20
Tel. + 39 0464 520000 Fax +39 0464 570130
Notizie.indd 77
02/02/16 09:08
news in brief
companies
countries
counterfeiting, having
served a similar office for
Pfizer Inc., and Apple Inc.,
as well as having served as
a federal prosecutor for the
U.S. Department of Justice.
In addition, with this
measure Alibaba foiled the
risk of being included again
in the black list of “bandit
sites” drawn up in the US,
after it was removed in 2011.
NEW BALANCE
LAUNCHES A NEW
DIGITAL DIVISION
The announcement was
made at the International
Consumer Electronics
Shoe, Las Vegas. The sports
American giant kicks off
New Balance Digital Sport, a
technology that will connect
consumers to improve their
be a smartwatch, for sale
from summer 2016. The
company will also launch
the New Balance Run
Club, a digital and physical
community of runners,
where the athletes can share
their experiences.
“New Balance has 110
years of experience in the
development and innovation
of products dedicated to
running,” said Robert De
Martini, President and CEO
of New Balance,“ and the
new Digital Sport division
is our ultimate commitment
to invest in athletes and
runners, in their pursuit
of extraordinary physical
prowess”.
Partners in this initiative
will be the major companies
in the digital, software,
and hardware industries,
including Intel, Google,
Strava (that will support the
New Balance Run Club),
and Zepp, to incorporate
smart technologies in the
footwear and clothing lines
of the various sports.
athletic performance - a
mix of digital experiences
and wearable technologies
through which New Balance
will better understand
motivate and improve the
lives of athletes. The first
product to be launched will
BURBERRY AT THE TOP
OF DIGITAL RANKING
The British brand gets back
at the top of the Fashion
Digital Index annual ranking
compiled by L2. Dropped
last year to the sixth place
behind names, such as
Gucci, Coach, and Tory
Burch, the brand regained
the first place by optimizing
its digital performance,
especially on the Periscope
and Snapchat platforms,
where, last September, the
preview of the women’s
collection appeared. So,
Burberry announced the
figures of its Web and social
businesses - the mobile site
has trebled sales last year.
On the Snapshot platform,
the parade of PE in 2016
recorded 200 million visits,
on Twitter it reached 5
million followers in the
world and, finally, it was
the first brand to launch a
dedicated channel on Apple
Music.
Balance Digital Sport, tecnologia
che metterà in connessione i
consumatori, per migliorare la
loro performance atletica. Un
mix di esperienze digitali e
tecnologie indossabili attraverso
le quali New Balance potrà
meglio comprendere, motivare
e migliorare la vita degli atleti
e che vede il lancio di un primo
prodotto, uno smartwatch, in
vendita a partire dall’estate 2016,
e il varo del New Balance Run
Club, comunità digitale e fisica
di runner dove gli atleti potranno
condividere le loro esperienze.
“New Balance vanta 110 anni
di esperienza nello sviluppo e
nell’innovazione di prodotti
dedicati al running – ha affermato
Robert De Martini, President
e CEO di New Balance – e la
nuova divisione Digital Sport
rappresenta il nostro ultimo
impegno a investire negli atleti
e corridori, nella loro ricerca di
straordinaria prodezza fisica”.
Partner dell’azienda per questa
iniziativa saranno le principali
aziende in campo digitale, di
software e di hardware, tra
cui Intel, Google, Strava (che
supporterà New Balance Run
Club) e Zepp, per incorporare
tecnologie smart nelle linee
footwear e abbigliamento dei vari
sport.
Burberry torna alla vetta del
digitale
La griffe britannica torna in vetta
alla classifica annuale Fashion
Digital Index stilata da L2. Scesa
l’anno scorso alla sesta posizione
dietro a nomi come Gucci, Coach
e Tory Burch, ha riconquistato
il podio ottimizzando la sua
performance digitale, soprattutto
sulle piattaforme Periscope
e Snapchat, dove è apparsa
la preview della collezione
donna a settembre. Burberry
ha comunicato quindi le cifre
della sua attività web e social:
il sito mobile ha triplicato le
vendite nell’ultimo anno. Sulla
piattaforma Snapshot la sfilata
della PE 2016 ha registrato 200
milioni di visite, su Twitter ha
raggiunto i 5 milioni di follower
nel mondo e, infine, è stato il
primo brand a lanciare un canale
dedicato su Apple Music. •
78
IT Febbraio.indb 78
02/02/16 08:28
Pubb.A
ABITALIA Inc
Via Breda, 11/B Zona Ind. A
62012 Civitanova Marche (MC)
Tel. 0733 801086 - Fax. 0733 897637
www.abitaliainc.it - [email protected]
Pubb.ABITALIA_2016.indd 1
IT Febbraio.indb 79
IDEAL TAPE Co
1400 Middlesex Street,
Lowell, MA 01851
Ph. 800-284-3325 - Fax. 978-458-0302
www.abitape.com
31/12/15 10:37
02/02/16 08:28
d
Le a
n of nails for footw
roductio
ear,
p
e
h
t
sinc
n
i
e
er
191
9.
LA MONDIALE DUE LEONI
Alta qualità, sotto il segno del leone.
High quality, under the sign of the lion.
Semenza per macchina a gambo tondo | Chiodi rullati
Semenza micro | Semenza a mano
Chiodi e viti prefissatacchi | Gruppini ... e molti altri
Round shank machine tacks | Ringed nails (or Buttress)
Round shank micro tacks | Hand tacks
Centre heel nails + screws | Lost head nails... and many others
METALLURGICA LOMBARDA
Via Cassolnuovo, 71 | 20081 Abbiategrasso (Mi) - Italy | Tel. +39 02 94967435 | Fax +39 02 94965255 | [email protected] | www.metalo.it
Metal.Lombarda-RUS.indd 1
28/12/15 21:38
Scarica

machines, accessories and components for