NOTIZIARIO PARROCCHIALE
SAN ROMOLO A COLONNATA
ANNO 19 N. 4
tel.: 055/4489618 web: http://www.sanromolocolonnata.it
e-mail: [email protected]ìo.it
trentina di ragazzi, dalla terza media alla terza superiore e si ritrova a cadenza settimanale, dopocena, visti i numerosi impegni che
riempiono i pomeriggi di animati e animatori!
Affrontiamo tematiche vicine
all’età dei nostri ragazzi,
“ E’ indispensabile.. che le
attraverso la visione di
nuove generazioni possano fa- film, giochi, cartelloni,
re esperienza della Chiesa co- incontri frontali, cercando
trovare nella Parola di
me di una compagnia di amici di
Dio la risposta alle nostre
davvero affidabile, vicina in
domande e nell’esempio
tutti i momenti e le circostanze di Gesù un modello da
seguire nella nostra vita
della vita, siano esse liete e
gratificanti oppure ardue e o- di tutti i giorni.
Ci sono poi incontri più
scure.”
leggeri per il semplice
Benedetto XVI
gusto di divertirsi insieme, dove giochiamo a
incontra alla presenza di Gesù calcetto o a pallavolo nel came che cresce insieme in un luo- pino dietro la Chiesa o usciamo per andare a mangiare la
go protetto, con la speranza
che questo affiatamento prose- pizza o per andare al cinema.
Ci sono infine altri incontri in
gua anche all’esterno.
Nella nostra parrocchia il do- cui mettiamo il nostro tempo a
disposizione della parrocchia
pocresima conta circa una
aiutandola
nell’attività
della raccolta
alimentare per i
bisognosi. E’
un modo per
renderci utili e
14/06/2015
La Cresima non è la fine del
cammino di un ragazzo
all’interno della Chiesa. E’ la
fine del catechismo, ma
l’inizio della sua vera vita da
cristiano responsabile.
Per i ragazzi che hanno ricevuto la Cresima, la Parrocchia
propone di iniziare un nuovo
percorso partecipando al dopocresima. Gli animatori, insieme al parroco, cercano di creare un gruppo di amici che si
per farci conoscere ai parrocchiani, che proprio per il fatto
che ci ritroviamo dopocena
non sono spesso a conoscenza
della nostra esistenza!!
Come ogni anno, anche
quest’anno, abbiamo concluso
con una festa che si è tenuta
giovedì 4 giugno scorso. Ci
siamo ritrovati alle 17 per giocare a calcetto e a seguire ci
ha raggiunti don Giampiero e
abbiamo cenato con un’ottima
pasta preparata da Gina e Adria e con quanto i ragazzi avevano portato sia di salato,
che di dolce.
Siamo stati molto felici che
oltre ai “veterani” abbiano
partecipato anche i ragazzi
che si sono appena cresimati,
così abbiamo potuto trascorrere del tempo insieme, con
la speranza che a ottobre,
quando rinizieremo questo
cammino, possano essere dei
nostri!
Giulia
Pagina 2
NOTIZIARIO PARROCCHIALE
ANNO 19 N4
10 maggio 2015
Prima comunione
I RAGAZZI
1. BARONTI MELISSA
2. BARTOLI ALESSANDRO
3. BERTI SABRINA
4. CASTELLANI BIANCA
5. CERRETI GABRIEL
6. CIPOLLA LUCA
7. COSIMI NICCOLO’
8. FAINI VIRGINIA
9. GIORGETTI ALESSANDRO
10.GIOVANNETTI VANNI
11.GUARNIERI ALESSIO
12.LASTRI GIULIO
13.MAGNANI TOMMASO
14.MORETTI DANIELE
15.PAOLETTI MATTIA
16.PIERALLI RICCARDO
17.RADDI GINEVRA
18.ROGAI FRANCESCO
19.ROMEI ILARIA
20. SABATINI GIORGIO
LE CATECHISTE
CHIARA
MATILDE
RACCOLTE
* A favore della popolazione del Nepal, colpita dal recente terremoto, sono stati raccolti tra i Parrocchiani
€.926,80 che sono stati girati al preposto Ufficio Caritas
della Diocesi di Firenze.
* La raccolta straordinaria per sostenere le recenti spese
di restauro sostenute dalla Parrocchia nei locali del Punto e gli spazi adiacenti ha prodotto la somma di
€. 968,90
* Nella Giornata dedicata al Movimento per la vita sono stati raccolti €.893,00
LA NUOVA MENSA DELLA MISERICORDIA
UN APPELLO
Dal 12 gennaio è in funzione la mensa della Misericordia
di Sesto Fiorentino per le persone in grave stato di bisogno e indigenza.
La distribuzione del pranzo di mezzogiorno si tiene dalle
ore 12,15 alle 13,30, dal lunedì al venerdì. Le persone
che frequentano la mensa, 25 - 30 ogni giorno, sono
uomini e donne di varia nazionalità, quasi la metà italiani, di età compresa fra 30 e 70 anni - ciascuno con situazioni di forte disagio e necessità - segnalati dai Servizi
sociali del Comune, dal Centro d'ascolto di Via Imbriani,
dalle parrocchie: qualcuno arriva anche spontaneamente. In mensa opera una dipendente della Misericordia,
coadiuvata, a turno, dall'impegno di 4 - 5 volontari che
provvedono, ogni giorno, al ritiro dei pasti a Firenze e al
servizio ai tavoli. la Misericordia non lo vuole interrompere neanche nei mesi estivi, che sono quelli in
cui chi è in difficoltà soffre maggiormente la solitudine :
per questo cerca urgentemente nuovi volontari, disponibili anche per brevissimi periodi, che si rechino
con un mezzo della Misericordia in via Baracca a prendere il cibo o che servano i pasti in tavola. Si eviterà
così di sospendere il servizio nei mesi estivi.
Chi vuol dare la propria disponibilità può rivolgersi a
Luciano Boreaniz (328.81221243).
Pagina 3
14/06/2015
23 Maggio 2015
La Cresima
I RAGAZZI
1. ARCANGIOLI MARGHERITA
2. BARICALLA DAVID
3. CAPOGIRI LUISA
4. CESARI GUGLIELMO
5. COSTAGLI MARTA
6. DONATI SABRINA
7. GURI ALESSIA
8. MOCHI ALLEGRA
9. OLIA ALESSIA
10. PERINI ELEONORA
11. PIEROZZI ALESSANDRO
12. RAFANELLI FILIPPO
13. RAMELLI RICCARDO
14. SABATELLI NICCOLO’
15. SABATINI GAIA
16. SESSOU ARIANNA
17. SPITALE RAFFAELI
18. TORTELLI MARTA
I CATECHISTI
SUOR RENATA
MARIA
SUOR LINAROSA
DON ROSARIO
DOMENICA 21 GIUGNO ORE 18
A S. NICCOLO’ A CALENZANO
A conclusione della Visita Pastorale
nel nostro Vicariato
S. MESSA PRESIEDUTA
DALL’ARCIVESCOVO
Card. GIUSEPPE BETORI
DALLA MISERICORDIA
UN SERVIZIO DI TELEASSISTENZA
La Misericordia di Sesto Fiorentino mette a disposizione un servizio di teleassistenza completamente gratuito per gli anziani del nostro territorio:
l’installazione a domicilio di un apparecchio ricetrasmittente che consente di inviare un allarme di
emergenza verso la centrale della Misericordia,
che in caso di chiamata attiverà le misure necessarie al caso. Per riceverlo è necessario segnalare il proprio nominativo ai sacerdoti della
parrocchia: la richiesta verrà vagliata e segnalata alla Misericordia e ai Servizi Sociali del
Comune, che attiveranno il servizio.
Inoltre i volontari della Misericordia offrono, ancora gratuitamente, un’attività di compagnia che
consiste nel seguire telefonicamente la persona
segnalata e nel visitarla saltuariamente per visite
di cortesia, concordate di volta in volta con ciascun utente. Anche questo è un piccolo ma utile
servizio oggi, con tanti anziani che vivono da soli. Questo servizio vuole rispondere in modo facile ma concreto a questa nuova esigenza.
Referenti per la Misericordia in parrocchia:
Luciano Boreaniz (328.8121243) e Fabio Mori
(349.2228905)
NOTIZIARIO PARROCCHIALE
14/06/2015
Hanno ricevuto il Battesimo
UNA SINTESI FINALE
Siamo giunti al termine anche di questo percorso
SABELLA GABRIELE
annuale di lettura del vangelo di Matteo: dalle
Beatitudini (c. 5), lette quattro anni fa, ai cc. 10,
ZARCONE ANIA
11 e 12 di quest’anno. Grazie all’aiuto di don
PORCIELLO DESIRÈE
Luca Mazzinghi, Nadia Toschi, don Carlo Nardi, sorella Costanza Pagliai, Elena Giannarelli, abbiamo messo a fuoco alcune tematiche molauguri
to importanti per la vita della Chiesa.
Al primo tema “come agnelli in mezzo ai lupi”, è legato il compito
missionario della Chiesa: come incessantemente ci ricorda papa Francesco, siamo sempre chiamati ad uscire, ad essere presenti nei luoghi
che abitiamo, senza badare ad opportunità o tornaconti personali.
“Prudenti come serpenti e semplici come colombe”, ma rimanendo
sempre agnelli, senza mai trasformarci in lupi!
Abbiamo poi riflettuto sulla dimensione pastorale della Chiesa, che si
rivolge in maniera privilegiata ai “piccoli” sempre consolandoli e
guardandoli con sguardo misericordioso: anche questo un tema assai
caro al nostro Papa.
27 Maggio
Infine, abbiamo afORARIO ESTIVO SANTE MESSE
Festa di chiusura
frontato il tema deldell’anno catechistico
la libertà interiore
Da
Sabato
4
Luglio
nei confronti dei
Alle 18 santa messa di
precetti, delle usanGiorni feriali
ore 07.15
S. Romolo
ringraziamento con la
ze pastorali tradiziopartecipazione dei raSabato
e
prefestivo
ore
18.00
S.
Romolo
nali, del “si è semgazzi, catechisti e geni(viene sospesa la Messa all’Angelus)
pre fatto così…”
tori .
L’evangelista MatA conclusione giochi e
Domenica e festivi:
teo ci presenta la
cena all’aperto nei lonecessità di una vita
ore 07.00
San Romolo
cali adiacenti la parrocdi coscienza libera e
ore
09.00
Angelus
chia. Il cibo più condia misura d’uomo,
viso è stato la gioia
ore 11.00
San Romolo
volta a servire i picdello stare insieme cocoli, dentro e fuori
L’orario
invernale
sarà
ripristinato
a
partire
dal
12
Settembre.
me Dio comanda
dalla Chiesa, piuttosto che a creare piccoli circoli di gente scelta, che finiscono fatalmente coll’essere autoreferenziali, un comodo nido in cui ci si sente “tra noi” e da cui non si
ha, alla fine, voglia di uscire. Gesù invece ci sollecita in queste pagine
ad uscire allo scoperto, anche a costo di sbagliare. Forte, in questo percorso che non si svolge in un porto tranquillo, ma sempre in mare aperto, con il pericolo degli scogli e delle burrasche improvvise, sentiamo la necessità del discernimento interiore e del dono sempre nuovo
della Grazia, che ci aiuta a muoverci tra la prudenza e il coraggio, tra
Ci hanno lasciato per la casa del Padre
le regole e la libertà, tra la costruzione di rapporti veri e solidi e la ricerca di legami sempre nuovi.
FALTONI SANTI
L’immagine simbolica di questi tre capitoli può essere rappresentata
BARTOLINI FRANCESCO
da Giovanni il Battista, il testimone scomodo che non tace né davanti
al potere né davanti al rischio della prigione e della morte. Lui che
GIORGETTI DINA
attende nel Messia il compimento delle antiche profezie, un Salvatore
TAITI ADELE
che spazzi via, nel fuoco, i credenti falsi e ottusi, lui solo sa indicare in
Gesù che passa, così diverso dai profeti antichi, “mite e umile di cuoMALAVISI ROSANNA
re”, il Messia tanto atteso, colui che salva l’uomo, colui che conosce e
dona anche a noi un’immagine di Dio che è per tutti “il Padre”. AuguMOZZINI AUGUSTO
ro a tutti che questa immagine, di coraggio nella mitezza, ci accompaGALEOTTI TARSILLI
gni nel cammino del nuovo anno pastorale che apriremo al termine del
nostro riposo estivo!
Cecilia
una preghiera
Scarica

Anno 19 n° 4(14.06.2015)