Piano di comunicazione
Comitato di Sorveglianza
Napoli 18 maggio 2011
Stato di attuazione del Piano di Comunicazione
 Realizzazione di una nuova linea grafica
 Aggiornamento del sito web
 Campagna di sensibilizzazione sul ruolo della UE e del valore aggiunto
dell’intervento comunitario
 Attività di comunicazione svolte in collaborazione con altre istituzioni
 Attività di comunicazione / informazioni finalizzate al supporto agli istituti
scolastici per la gestione dei programmi
 Attività di informazione e pubblicità specifiche realizzate dagli istituti
scolastici
 Azione di monitoraggio e valutazione delle attività di Comunicazione
2
Realizzazione di una nuova linea grafica
 Realizzazione dei loghi per ciascuno dei Programmi Operativi Nazionali
 Realizzazione di un Kit pubblicità (contenente loghi e modelli per inviti, manifesti,
programmi, brochure, ecc.)
3
Aggiornamento del sito web
http://archivio.pubblica.istruzione.it/fondistrutturali/default2007.shtml
Accessi sito PON 2010: 39.316.526
4
Aggiornamento del sito web
http://archivio.pubblica.istruzione.it/fondistrutturali/default2007.shtml
Obiettivi
 Diffondere l’attuazione dei due programmi
 Pubblicizzare i progetti delle scuole
 Migliorare l’accessibilità alle informazioni
Primo Piano
Autorizzazioni
Link – web-scuole
Illustrare iniziative delle scuole e mettere in
risalto circolari
Sezione dedicata e divisa per i due programmi
Accesso diretto ai siti internet delle scuole
5
Aggiornamento del sito web
http://archivio.pubblica.istruzione.it/fondistrutturali/default2007.shtml
Newsletter
 Aggiornamento sintetico riepilogativo degli
elementi più importanti della
programmazione
 Diffusione delle esperienze delle scuole
 Area scadenza per mettere in evidenza le
date importanti da ricordare
 Diffusione attraverso la
pubblicazione sul sito internet dei
Fondi Strutturali
 Ricezione sulla posta elettronica
istituzionale della scuola
6
Campagna di sensibilizzazione sul ruolo della UE e del valore aggiunto
comunitario
 “3 giorni per la scuola” – Napoli 13-15 ottobre 2010
 “Job Orienta” – Verona 25 – 27 novembre 2010
 “Matematica per gli studenti del terzo millennio” - Convegno
internazionale – Cosenza 11-12 e 13 ottobre 2010 Convegno
[email protected]
7
Attività di comunicazione svolte in collaborazione con altre istituzioni
 Attività di collaborazione con:
 ANSAS, attraverso la piattaforma “Gestione degli interventi”
 Sistema informativo del MIUR per la gestione del sito
 Attività di rete con:
 Partecipazione all’ “Inform Network” della Commissione Europea
 Rete di Comunicazione PON/POR coordinata dal Ministero del Lavoro e
dal Ministero dello Sviluppo Economico
 Rete nazionale di comunicazione FSE dell’Isfol
8
Attività di comunicazione / informazione finalizzate al supporto agli
istituti scolastici per l’attuazione dei programmi
 Conferenze di Servizio FSE e FESR (gennaio – marzo 2010)
 Conferenze di Servizio Asse II FESR (luglio – settembre 2010)
 8 Conferenze rivolte ai rappresentanti di tutti i Comuni e le Province
delle 4 Regioni Ob. Convergenza
 Seminari regionali di informazione/formazione sulle modifiche
introdotte nella Manualistica dell’AdG




Bari, 10 e 11 maggio
Napoli 13 e 14 maggio
Palermo 18 e 19 maggio
Lamezia 24 e 25 maggio
9
Attività di informazione e pubblicità specifiche realizzate dagli istituti
scolastici
Attraverso la circolare 2810 del 19 marzo 2010 le scuole delle quattro regioni
Obiettivo convergenza hanno potuto organizzare circa 280 manifestazioni (L1
FSE e G1 FESR)
10
Azione di monitoraggio e valutazione delle attività di Comunicazione
anche in coerenza con quanto previsto dall'articolo 4 del Regolamento (CE) n.
1828/2006 :"Nel rapporto annuale relativo al 2010 e nel rapporto finale di esecuzione
figura un capitolo nel quale gli interventi informativi e pubblicitari vengono valutati in
termini di visibilità dei programmi operativi e di consapevolezza del ruolo svolto dalla
Comunità, come prescritto all'articolo 2, paragrafo 2, lettera e)."
 Raccolta ed esame di un campione di materiale pubblicitario
elaborato dagli istituti scolastici
 Partecipazione di rappresentanti dell’ufficio IV a manifestazioni e
conferenze
 Esame di azioni di comunicazione avviate dagli istituti scolastici
attraverso una specifica indagine diretta
11
Azione di monitoraggio e valutazione delle attività di Comunicazione
L’indagine diretta è finalizzata ad effettuare una ricognizione e a
misurare l’efficacia:
 delle azioni di informazione e pubblicità realizzate dalla scuole nell’ambito dei
Piani Integrati
 delle azioni di informazione e pubblicità realizzate dalla scuole nell’ambito
della circolare 2810 del 19 marzo 2010 (iniziative specifiche volte ad
informare “il grande pubblico”)





Strumento: questionario telefonico
Campione: 85 scuole (Piani Integrati); 227 scuole (circ. 2810)
Tempi di rilevazione: marzo-aprile 2011
Tempi dell’analisi: lavoro ancora in corso, da completare entro settembre
Output finale: rapporto descrittivo (risultati della rilevazione e restituzione
buone prassi)
12
Monitoraggio e valutazione delle attività di Comunicazione realizzate
all’interno dei Piani integrati– primi esiti
FSE – campione 85 istituti scolastici
FESR – campione 52 istituti scolastici
La quasi totalità degli istituti ha rivolto le azioni di
pubblicità agli studenti seguiti dagli insegnanti (87,1%)
e dalle famiglie degli studenti (85,9%)
La quasi totalità degli istituti ha rivolto le azioni di
pubblicità agli studenti seguiti con pari percentuale
dalle famiglie e dagli insegnanti (84,6%)
Strumenti maggiormente utilizzati: brochure,
affissioni, mostre, convegni, sito web (sia per i
progetti singoli che per gruppi di progetti).
Strumenti maggiormente utilizzati: brochure,
affissioni, convegni, mostre, sito web (sia per i
progetti singoli che per gruppi di progetti).
Nel 50% di casi l’istituto considera di aver raggiunto
attraverso i diversi strumenti la quasi totalità dei
destinatari potenziali, mentre il 44,7% valuta una
copertura dell’universo dei destinatari che si colloca
intorno al 50-75%.
Nel 50% dei casi l’istituto considera di aver raggiunto
attraverso i diversi strumenti la quasi totalità dei
destinatari potenziali, mentre il 42,3% valuta una
copertura dell’universo dei destinatari che si colloca
intorno al 50-75%.
I risultati in termini di efficacia delle azioni nei
confronti dei destinatari sono elevati e in tutti i casi
attestati a livelli superiori al 90% di giudizi
complessivamente soddisfacenti.
I risultati in termini di efficacia delle azioni nei
confronti dei destinatari sono elevati e in tutti i casi
attestati a livelli superiori al 90% di giudizi
complessivamente soddisfacenti.
Rispetto all’obiettivo di promuovere il ruolo della UE
e del FSE, dalle interviste emergono percentuali di
soddisfazione prossime al 100%
Rispetto all’obiettivo di promuovere il ruolo della UE
e del FESR, dalle interviste emergono percentuali di
soddisfazione prossime al 100%
13
Monitoraggio e valutazione delle attività di informazione e pubblicità
specifiche realizzate dagli istituti scolastici – primi esiti
FSE – campione 208 istituti scolastici
FESR – campione 75 istituti scolastici
Azioni di pubblicità rivolte principalmente agli studenti
(96,6%) e alle loro famiglie (91,8%), seguiti dagli
insegnanti (85,1%)
Azioni di pubblicità rivolte agli studenti (100%) e alle
loro famiglie (92%)
Per quanto riguarda gli obiettivi, prevale l’esigenza di
dare visibilità ai risultati dei progetti realizzati
(95,7%); a seguire la comunicazione sulle opportunità
offerte dai Fondi strutturali (92,8%), dal PON FSE
(87%) e sul ruolo del MIUR (78,8%)
Per quanto riguarda gli obiettivi, prevale l’esigenza di
favorire la conoscenza degli obiettivi e dei
contenuti del PON FESR 2007 – 2013 (94,7%),
seguita dagli obiettivi che riguardano la valorizzazione
del ruolo della UE (93,3%), la comunicazione sulle
opportunità offerte dai Fondi Strutturali (90,7%)
Strumenti maggiormente utilizzati: brochure, depliant,
affissioni, inserzioni sulla stampa, mostre,
convegni, sito web (sia per i progetti singoli che per
gruppi di progetti).
Strumenti maggiormente utilizzati: brochure, depliant,
inserzioni sulla stampa, affissioni, mostre,
convegni, sito web (sia per i progetti singoli che per
gruppi di progetti).
Nel 73,6% dei casi l’istituto considera di aver raggiunto
attraverso i progetti dal 75% al 100% dei destinatari
Nel 69,6% dei casi l’istituto ha indicato come i progetti
abbiano intercettato dal 75 al 100% dei destinatari,
con un 23,9% di istituti che ha indicato la percentuale
di copertura tra il 50 ed il 75%
14
Scarica

1.7 e 2.7 Slide informativa comunicazione