PRESENTAZIONE
L’evoluzione umana …
L’HOMO AUSTRALOPITHECUS…
• L’australopithecus è un genere estinto della
famiglia degli ominidi. Il nome significa
‘Scimmia Del Sud’.
– Gli autralopitechi apparvero all’incirca 4,2
milioni di anni fa. La loro scatola cranica era
tra i 1300 e i 1500 cm3. Il suo cervello era di
450 cm3 .
L’HOMO HABILIS …
• L'Homo habilis era una specie di ominide del
genere Homo apparsa nel Pleistocene, piano
Gelasiano, e vissuta da circa 2,4 milioni a 1,5
1. Habilis
prefigurava
milioni
di anni
fa la necessità futura di tali oggetti;
2. Habilis sapeva scegliere i materiali disponibili per costruirli;
3. Habilis possedeva l'abilità manuale e cognitiva per realizzarli secondo necessità
L’HOMO ERECTUS …
• L’ Homo Erectus è una specie di ominidi estinta
appartenente al genere Homo.
• Un'ipotesi sostiene che sia la medesima specie
dell'Homo ergaster, mentre un'altra che sia una specie
prettamente asiatica evolutasi dall'ergaster.
• Usa e accende il fuoco
• Articola suoni
• Migra in Europa e in Asia
L’HOMO NEANDERTAL …
• L'Homo neanderthalensis, comunemente detto Uomo
di Neandertal, fu un ominide strettamente affine
all'Homo sapiens, che visse nel periodo paleolitico
medio, compreso tra i 200 000 e i 40 000 anni fa.
• Prende il nome dalla valle di Neander in Germania, dove
vennero ritrovati i primi resti fossili. Fu un "Homo" molto
evoluto, in possesso di tecnologie litiche elevate e dal
comportamento sociale piuttosto avanzato, al pari dei
sapiens di diversi periodi paleolitici.
L’HOMO SAPIENS SAPIENS …
• Homo sapiens è la definizione scientifica
della specie umana, unica vivente del genere
Homo.
• Il periodo che va dal paleolitico medio, circa
200 000 anni fa, all'epoca odierna, vede la
comparsa in Africa orientale e la
diversificazione della specie Homo sapiens
Linnaeus, 1758.
FINE


Martina Gargiulo 
Antonia Santarpia 
Scarica

pubblicazione

pubblicazione