Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
PROGETTAZIONE
PROGETTAZIONE
EDUCATIVAEDUCATIVA
L’identità istituzionale
L’identità istituzionale
pag. 61
L’identità formativa
L’identità formativa
pag. 64
L’identità collettiva
L’identità collettiva
pag. 67
pag. 55
pag. 57
pag. 59
Un’identità interculturale
Un’identità interculturale
pag. 68
pag. 62
Un’identità solidale
Un’identità solidale
pag. 64
54
pag. 71
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
L’IDENTITÀ ISTITUZIONALE
La qualità dell’offerta formativa, la capacità di interpretare la domanda di formazione
proveniente dal contesto e la diversificazione del servizio sono i tratti caratterizzanti l’identità
istituzionale del Liceo Vallone che si propone all’esterno come soggetto attento alle dinamiche
globali e attivo nel tessuto locale.
La presenza della nostra istituzione scolastica nel territorio è infatti fortemente orientata alla
crescita culturale, morale e civile dell’utenza, alla affermazione dei valori della solidarietà e della
responsabilità, al possibile sviluppo di un sistema formativo integrato (F. Frabboni).
Intendiamo dare forza e credibilità ad un sistema condiviso di valori che, partendo
dall’attenzione alla persona, attraverso l’affidabilità delle azioni e la trasparenza delle procedure,
si muove nella direzione della crescita del capitale sociale.
Tante sono le esperienze che, nel corso degli anni, hanno permesso al nostro Liceo di
delineare, definire e qualificare la propria identità istituzionale e tra queste meritano un
particolare rilievo alcuni progetti di rilievo nazionale quali:
DiGiscuola, promosso dal Ministero per le Riforme e l'Innovazione nella Pubblica
Amministrazione (2006/2007) per lo sviluppo e la diffusione di contenuti didattici
digitali e per l'introduzione di nuove tecnologie nel processo di formazione e di
apprendimento;
Il Piano Nazionale “Scuola Digitale”, promosso dalla DGSSSI (Direzione Generale per gli
Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi) del MIUR al fine di sperimentare “come e quanto,
attraverso l’utilizzo costante e diffuso delle tecnologie nella pratica didattica quotidiana,
possa essere trasformato l’ambiente di apprendimento”;
Il Programma OCSE – PISA che tramite la somministrazione informatizzata di alcune prove
di verifica, era finalizzato a rilevare la familiarità degli studenti con le Tecnologie
dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) e il livello di coinvolgimento delle famiglie
nello sviluppo della literacy matematica dei propri figli;
L’Educazione alla Cittadinanza europea promosso dal MIUR;
I concorsi “Cento Scuole” ed Eustory, promossi dalla Fondazione San Paolo di Torino.
L’identità istituzionale del Liceo si sostanzia inoltre di una serie di attività, formalizzate attraverso
Intese, Convenzioni e Accordi di Rete con altri soggetti istituzionali, nonché attraverso Decreti
emessi dagli Uffici scolastici centrali e periferici dell’Amministrazione.
Ricordiamo in particolare:
55
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
Una convenzione con l’AICA che ha qualificato il Liceo come Test Center per il
conseguimento dell’ECDL (European Computer Driving Licence - ADVANCED LEVEL e CORE
LEVEL), permettendoci di dare risposte concrete all’esigenza, fortemente avvertita nel
bacino di utenza, di alfabetizzazione informatica;
Un’Intesa con l’Università del Salento che permette, da anni, ai nostri
partecipare
ad
studenti di
una serie di iniziative finalizzate all’orientamento in uscita, come il
progetto “RIESCI” e “Lauree Scientifiche”.
Un accordo con l’associazione ONLUS “Intercultura” che offre l’opportunità di inserire, nel
contesto scolastico locale, ragazzi provenienti da paesi europei ed extraeuropei (con
programmi di durata annuale, semestrale, trimestrale e bimestrale) e favorisce
l’inserimento presso istituzioni straniere di studenti frequentanti la nostra scuola.
Un decreto emesso dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
in data 26 settembre 2003, che ha individuato nel Liceo Scientifico “Antonio Vallone” di
Galatina una sede idonea di C.R.I.T. (Centro Risorse Interculturali Territoriali) cui
afferiscono quarantanove scuole.
Il rapporto con quattro enti certificatori
esterni (Alliance Française
per Francese,
Cambridge University per l’Inglese,Istituto Cervantes per lo Spagnolo, Goethe Institut per il
Tedesco) che rende possibile ai nostri studenti il conseguimento delle certificazioni in
lingua straniera.
La qualificazione di Scuola Presidio per la formazione che ha permesso all’Istituto di
rispondere in misura adeguata alle esigenze di formazione in Matematica (Piano nazionale
[email protected]), in Scienze e nelle ICT (Information and Comunication Technology): imminente è
l’avvio di cinque corsi DIDATEC base e avanzato.
Nell’anno in corso il nostro Istituto è entrato anche a far parte della Rete U.L.I.S.S.E. (Unione
Leccese Istituzioni Scolastiche Sinergicamente Efficienti)
costituita da cinquantacinque istituzioni
scolastiche della provincia di Lecce, con l’obiettivo di acquisire il servizio di cassa,
organizzare attività di formazione e aggiornamento, acquistare beni e servizi, affinare le
abilità di gestione delle procedure amministrative e contabili.
56
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
L’IDENTITÀ FORMATIVA
L’IDENTITÀ FORMATIVA del Liceo si identifica con una precisa finalità rappresentata dalla
maturazione globale dello studente e del cittadino sul piano individuale, civile e sociale, anche in
funzione dell'acquisizione del senso di appartenenza a un orizzonte sovranazionale.
Alla base dell’offerta formativa collochiamo infatti la formazione dei nostri studenti
proiettata verso l’orizzonte di una cittadinanza consapevole che permetta loro di essere soggetti
responsabili dell’agire individuale e partecipi delle dinamiche della comunità di appartenenza.
In questa prospettiva collochiamo le seguenti esperienze:
Un giorno in Senato: è un progetto proposto dal Senato della
Repubblica e dal MIUR al fine di avvicinare sempre più il mondo
della scuola alle Istituzioni parlamentari. Il percorso previsto si
apre con una fase iniziale in cui gli studenti abbozzano un
disegno di legge su un tema riguardante il sistema istituzionale o
l'attualità politico-parlamentare.
In base alla qualità dell’elaborato le scuole vengono selezionate
per il successivo confronto in sede di Assemblea parlamentare a Palazzo Madama. La nostra
scuola che aveva già superato la selezione regionale e nazionale nel precedente anno
scolastico vedrà, nell’anno in corso, gli studenti delle classi 5^E e 5^F, coordinati dalla prof.ssa
Valeria De Vitis, partecipare ad una seduta parlamentare nel corso della quale potranno verificare
le conoscenze acquisite in ambito didattico con il concreto funzionamento del Senato della
Repubblica (Allegato n°23)
Il treno della memoria: è un’esperienza formativa
che, attraverso la visita dei campi di sterminio
nazisti, permetterà a dieci studenti del nostro Liceo,
guidati dalla docente tutor (Prof.ssa Annantonia
Impagliazzo) di “entrare” nella storia, leggere il presente sulla scorta delle esperienze passate,
comprendere il senso della vita e della morte e trasformare il processo di conoscenza in
riflessione, consapevolezza e impegno civile.
Con le stesse finalità l’Istituto:
-
darà
agli studenti delle classi quarte e quinte, la possibilità di assistere alla
rappresentazione teatrale “Processo a Dio” (dramma in due atti di Stefano Massini a cura
dell’Associazione Culturale Compagnia Theatrum) riguardante il tema della Shoah;
57
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
-
ospiterà una mostra di opere realizzate dall’artista Rosario Francesco Spagnolo – docente
in servizio nel nostro Liceo.
Anche le Assemblee di Istituto, nella nostra scuola, per la modalità con cui vengono realizzate,
rappresentano per gli studenti una preziosa opportunità di formazione: nel corso delle stesse
infatti i ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi, scambiarsi idee e punti di vista, affrontare
tematiche di attualità, approfondire argomenti di studio e dare espressione ai propri talenti.
Diretta espressione di elezioni democratiche è anche l’elezione di Francesca Notaro: una nostra
studentessa nel Parlamento Regionale dei giovani – Organismo che ha lo scopo di:
1. avvicinare i giovani alle istituzioni e al mondo della politica;
2. offrire loro la possibilità di vivere un’esperienza di vita democratica all’interno di
un’assemblea legislativa in cui si elaborano proposte di legge da sottoporre all’attenzione e
approvazione del Consiglio Regionale.
Un ulteriore supporto che la scuola offre agli studenti in funzione della loro formazione è il
Servizio di Consulenza Socio–Psico-Pedagogica, sia attraverso la ASL LE/1 che attraverso la
prof.ssa Manola Duma – Pedagogista e Gestalt Counselor in servizio nell'Istituto.
Il Servizio offerto si traduce in azioni dirette ai ragazzi (colloqui individuali, incontri con i gruppi
classe) per sostenerli nella fase preadolescenziale e adolescenziale, azioni dirette ai docenti e
azioni dirette alle famiglie per sostenerle nello svolgimento della funzione genitoriale e nella
relazione educativa.
58
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
L’ IDENTITÀ COLLETTIVA
Scrive G. Jervis che ”sentire con forza la propria identità è inscindibile dal poter
progettare ed è la premessa per qualsiasi azione si voglia perseguire in modo efficace”.
Sulla base della condivisione di quanto scritto da Jervis, riteniamo ineludibile potenziare
l’identità collettiva del nostro Liceo, attraverso la valorizzazione di tutto ciò che lo caratterizza e lo
rende inconfondibile: la sua storia, l’immagine con cui si presenta all’esterno, le risorse materiali e
umane di cui dispone, i comportamenti professionali di chi ci lavora, le aspettative di chi lo
frequenta, il sistema di valori che veicola.
Pensiamo ad una identità collettiva in cui ciascuno possa riconoscersi e che sia socialmente
riconosciuta, che non annulli le caratteristiche individuali, ma che aiuti ciascuno a identificarle,
esprimerle e renderle funzionali alla scoperta di un “NOI” inteso come valore. Il “noi” a cui
guardiamo racchiude una pluralità di significati che vanno sotto il nome di “appartenenza
consapevole”, “orgoglio individuale e di gruppo”, “percezione positiva dell’alterità”, “apertura al
confronto e allo scambio”, “protagonismo funzionale al bene comune”.
La dimensione identitaria collettiva diventa, pertanto, motore per coordinare motivazioni e
metodologie di lavoro eterogenee, collegare le esperienze passate e presenti e le prospettive
future in un insieme dotato di senso, promuovere percorsi innovativi che permettano di
rimodulare i profili professionali secondo la prospettiva del miglioramento continuo.
In questa prospettiva, nel corso dell’anno scolastico 2011-2012, gli studenti sono stati
invitati a partecipare al concorso interno “Un logo per la scuola” che ha permesso loro di creare
una serie di bozzetti, tra cui un’apposita commissione ha scelto il logo ufficiale del Liceo.
Si tratta di un brand semplice ma con un notevole spessore simbolico, realizzato dalla
classe terza C (quest’anno diventata quarta).
È una sorta di calligramma raffigurante un omino stilizzato che seduto, con la schiena
appoggiata contro un sostegno verticale, legge un libro.
Come si evince dallo schema esplicativo di seguito riportato, l’immagine è il risultato di un
sapiente utilizzo di alcune lettere dell’alfabeto: le iniziali della denominazione della scuola “Liceo
Scientifico e Linguistico Antonio Vallone”.
Il bozzetto è diventato il logo ufficiale della scuola e da circa un anno viene utilizzato sulla
carta intestata del Liceo, sui moduli dell’Ufficio di Segreteria e su pen drive, cartelle, gadget,
locandine, ecc.
59
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
A
come “ANTONIO”
L come “LICEO”
L
come “LINGUISTICO”
V come “VALLONE”
S
come “SCIENTIFICO”
È diventato anche il soggetto decorativo di alcune felpe che gli studenti indossano, con orgoglio,
sia a scuola che in ambiente extra scolastico.
Un ulteriore esperienza mirata alla promozione del senso di appartenenza alla comunità scolastica
è stata la produzione del diario del Liceo, realizzato dagli studenti per gli studenti, nell'ambito del
progetto “Incontri che cambiano il mondo”.
Il diario dedica ogni mese dell’anno scolastico al Paese d’origine degli studenti di provenienza non
italiana che frequentano il nostro Istituto: Brasile, Albania, Bulgaria, Marocco, Colombia, Ucraina,
Romania e… Salento.
Di ciascun Paese vengono riportati simboli, immagini, proverbi, curiosità, ricette, tradizioni e altro.
60
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
Contiene anche il libretto delle assenze e una sezione
predisposta per comunicare alle famiglie:
-
gli eventi di rilievo che vengono realizzati nella scuola;
-
gli esiti delle prove scritte e orali che sono sostenute
dal singolo studente in ciascuna disciplina.
Per lo sfondo culturale in cui si colloca, per le tematiche che
affronta, per gli obiettivi didattici e formativi che persegue, per
gli scopi che ne motivano la ragion d’essere, il diario
rappresenta dunque la cerniera interidentitaria della nostra
scuola, in quanto ne coniuga l’identità collettiva e l’IDENTITÀ
INTERCULTURALE.
61
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
UNA IDENTITÀ INTERCULTURALE
L’aver collocato alla base della nostra offerta formativa, l’orizzonte della cittadinanza consapevole,
richiede una rilettura in chiave interculturale dei valori dell’identità, dell’appartenenza, del confronto e
della condivisione.
In questa prospettiva, il Liceo “A. Vallone” si trova nella felice condizione di aver già capitalizzato,
ormai da anni, esperienze di forte spessore educativo e culturale che intende confermare e potenziare
anche in futuro.
Il rapporto pluriennale con l’associazione “Intercultura” offre l’opportunità di inserire, nel contesto
scolastico locale, ragazzi provenienti da paesi europei ed extraeuropei e favorisce l’inserimento presso
istituzioni straniere di studenti frequentanti la nostra scuola.
Assieme alla scuola e alle famiglie, Intercultura elabora programmi di studio all'estero per
contribuire alla pace nel mondo, alla conoscenza e allo scambio culturale tra i popoli. Pertanto, seleziona
studenti in grado di “nuotare” in un mare più vasto di quello familiare; studia la collocazione nella famiglia
ospitante e nella scuola pubblica; prepara a vivere con animo aperto le esperienze proposte; favorisce
l’apprendimento delle lingue e l’esperienza diretta di culture diverse; affianca lo studente al ritorno,
interagendo con la famiglia, gli amici e la scuola di origine.
La prof.ssa Sonia Pascali – docente di lingua inglese in servizio nella nostra scuola e Referente del
progetto “Intercultura”, cura le operazioni connesse alla realizzazione delle varie esperienze, di cui
ricordiamo:
-
uno scambio di classe con un liceo austriaco, realizzata nell’anno scolastico 2009/2010 e poi
reiterata nell’anno 2011-2012;
-
il soggiorno di una nostra alunna, per un intero anno (2010/2011) in una scuola francese;
-
la permanenza, nell’anno scolastico in corso (2011/2012) di due nostre studentesse in una scuola
australiana e in una scuola argentina e, nel nostro Liceo, di una studentessa cinese e una australiana.
Attraverso queste esperienze, intendiamo dare traduzione operativa all’impegno di educare al rispetto
delle diversità, alla legalità e all’accoglienza, alla multiculturalità e alla dimensione europea e planetaria
della cultura.
Il primo forte impulso in questa direzione è stato offerto alla nostra scuola, il 26 settembre 2003,
quando la Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, ha individuato nel Liceo
Scientifico “Antonio Vallone” di Galatina una sede idonea di C.R.I.T. (Centro Risorse Interculturali
Territoriali) in quanto scuola superiore con presenza di alunni stranieri, di biblioteca multiculturale, di
ottime attrezzature tecnologiche, cablaggio di istituto e laboratori multimediali e linguistici (Cfr. Decreto
Istitutivo).
62
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
Con il decreto istitutivo del C.R.I.T., il Liceo Vallone è diventato un punto di riferimento interculturale per
tutte le scuole dei Distretti scolastici 38 – 40 – 41 – 42 (IC 1, IC 2, IC 3 e IC 4, ITC Bachelet e IPSC di
Copertino – DD Carmiano – IC 1 e IC 2 Leverano – IC Porto Cesareo – 1° e 2° Circolo di Veglie – S.M. Veglie –
DD, IC e IISS Trinchese di Martano – IC Calimera – IC Castrì – IC
Melendugno – IC Vergole – IC Zollino – 1°, 2°, 3° Circolo, S.M.
Hammarskjold, S.M. Tafuri, IISS L. Cl., – IISS Vanoni e IISS IPSC di
Nardò – 1° e 2° Circolo, S.M. e ITI Medi di Galatone – 1°, 2°, 3° Circolo,
S.M. Giovanni XXIII, S.M. Pascoli, IISS Colonna, ITC Laporta, ISA, IPSIA
e IISS IPSC di Galatina – DD e IC di Aradeo – IC Collepasso – DD e IC Cutrofiano – IC Neviano – IC Soleto).
Il provvedimento in questione ha determinato la stipula di un Accordo di rete tra le scuole
interessate, con cui si sono formalizzati i rispettivi impegni in funzione dell’erogazione di servizi significativi
a favore degli immigrati, delle scuole e del territorio nel suo complesso.
Tra gli impegni assunti ricordiamo:
- la formazione e l’aggiornamento,
- la costituzione di un centro di documentazione finalizzato alla raccolta delle "best
practices”;
- la progettazione, promozione ed erogazione di servizi formativi riconosciuti come
funzionali e rispondenti ai bisogni dei singoli istituti o dalla rete;
- la raccolta di dati, esperienze, materiali e strumenti potenzialmente utili alla formazione e
all’aggiornamento del personale;
- la creazione sul sito della scuola di uno spazio riservato al CRIT per diffondere e raccogliere
materiale fruibile sul versante didattico;
- l’elaborazione di una banca dati relativa a docenti, operatori ed esperti disponibili a fornire
prestazioni a favore del centro e ritenuti dal CRIT rispondenti a parametri di funzionalità e
di qualità in risposta ai bisogni rilevati;
- l’interazione con Enti e Istituzioni esterne (Provincia, Ispettori tecnici, Università,
Associazioni di settore , etc.) per una sempre maggiore funzionalità dei servizi erogabili.
Un’esperienza di sicuro rilievo per una più decisa configurazione dell’identità interculturale del nostro
Liceo è stata nell’anno scolastico 2011/12 la realizzazione, tramite un cofinanziamento sostenuto con gli
altri quattro C.R.I.T. DELLA PROVINCIA, di un corso di formazione per docenti mediatori interculturali,
organizzato dall’Ufficio X°- Ambito territoriale per la provincia di Lecce e affidato all’Università Ca’
Foscari di Venezia.
63
Piano dell’Offerta Formativa - a. s. 2012/2013 - Liceo Scientifico e linguistico “A. Vallone” Galatina
UNA IDENTITÀ SOLIDALE
Nella progettazione educativa del nostro Piano dell’Offerta Formativa, un posto non
trascurabile è occupato dalla educazione alla solidarietà, intesa come esperienza che si colloca nel
più ampio orizzonte della educazione alla cittadinanza e che intende qualificare l’identità di questa
istituzione scolastica come una identità solidale.
Si tratta di un impegno educativo che parte da lontano e che, nell’anno scolastico in
corso, si arricchisce di nuove iniziative che vedono gli studenti direttamente coinvolti a rinforzare
la funzione della scuola come luogo di cittadinanza attiva e centro di promozione umana,
culturale, sociale e civile del territorio.
In questa prospettiva, il Piano annuale per la solidarietà, deliberato in sede di Collegio dei
docenti il 30 ottobre 2012, prevede l’adesione della scuola a tre iniziative di solidarietà che
rappresentano altrettante occasioni di riflessione, di confronto e di crescita individuale e collettiva:
Una raccolta di fondi a favore della LILT: Lega Italiana per la Lotta contro i
Tumori - Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l’Alto Patronato del
Presidente della Repubblica e sotto la vigilanza del Ministero della Sanità.
La giornata della donazione del sangue, tramite l’organizzazione di un’emoteca a
scuola, da realizzarsi in primavera, a favore della FIDAS (Federazione Italiana
Associazione Donatori di Sangue).
La prospettiva di una o più adozioni a distanza
Attraverso la valorizzazione di queste esperienze in un piano di lavoro annuale che vede coinvolti
studenti, famiglie e personale scolastico diventa possibile, come auspicato da Hiang-Chu Ausilia
Chang, promuovere l’identità solidale quale passaporto per una nuova umanità. In questa
prospettiva ci si impegna, sia a livello individuale che a livello collettivo a:
a) riscoprire la solidarietà ontologica quale supporto dello stesso concetto di identità;
b) considerare l’alterità come una dimensione costitutiva e costruttiva dell’identità;
c) passare dal concetto di solidarietà ontologica e di alterità ad una considerazione
pedagogico-didattica dell'identità solidale.
(Cfr. CHANG Hiang-Chu Ausilia,
un’identità solidale, in Rivista di Scienze dell'Educazione, n° 39, 2001)
64
Scuola e formazione per
Scarica

progettazione educativa progettazione educativa