- Modulo 4 Fogli di calcolo
Prof. Lorenzo Cassarisi
Cap. 1: Per cominciare
- Che cosa fa un foglio elettronico? Un foglio elettronico è
costituito da una tabella in cui
è possibile disporre dati,
formule e valori.
Il
vantaggio
principale
consiste nella possibilità di
creare tabelle dinamiche in
cui compiere operazioni e
istituire relazioni tra i dati.
Modulo 4: Fogli di calcolo
2
Cap. 1: Per cominciare
- Che cosa fa un foglio elettronico? -
Il foglio di calcolo, infatti, è uno
strumento che permette di organizzare
dati di qualsiasi genere secondo criteri
di gestione personali, trasformarli in
grafici e diagrammi oppure utilizzarli
per formulare ipotesi di sviluppo e
costruire modelli previsionali.
Modulo 4: Fogli di calcolo
3
Modulo 4: Fogli di calcolo
4
Cap. 1: Per cominciare
- Che cosa fa un foglio elettronico? La possibilità di trasformare le informazioni numeriche
in grafici e diagrammi può aiutare a comprendere i
dati ed elaborarli ulteriormente.
Budget mensile - Gennaio 2005
Saldo previsto
Entrate previste
Saldo effettivo
Entrare effettive
Modulo 4: Fogli di calcolo
5
Cap. 1: Per cominciare
- Che cosa fa un foglio elettronico? Se si raccolgono in un foglio elettronico i dati relativi al
budget di un'azienda, per esempio, è possibile
confrontare i valori inseriti per le Entrate e le Uscite e
utilizzare le funzioni di Previsione, Tendenza e
Crescita per prevedere gli andamenti futuri.
Modulo 4: Fogli di calcolo
6
Cap. 1: Per cominciare
- Aprire un foglio elettronico 
avviare
il
programma
da
Start/Programmi/Microsoft
Excel.
Viene
presentato una nuova cartella (Cartel1) e un
nuovo foglio (Foglio1).
Modulo 4: Fogli di calcolo
7
Cap. 1: Per cominciare
- Aprire un foglio elettronico 
avviare il programma cliccando sull'icona di Excel
(se presente) sul desktop.
Modulo 4: Fogli di calcolo
8
Cap. 1: Per cominciare
- Aprire un foglio elettronico 
facendo doppio click su un documento Excel. Si
apre il programma e il documento nel punto in cui
era stato salvato.
Modulo 4: Fogli di calcolo
9
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Il foglio di lavoro si presenta come una
enorme
matrice
bidimensionale
formata da celle entro le quali
possiamo inserire ogni genere di
informazione: da testo a numeri a
formule
matematiche
anche
complesse. Excel ha un totale di
65536 righe per 255 colonne (A…Z,
AA…AZ, BA…BZ, CA…CZ…) cioè
circa 16 milioni 700 mila celle.
Modulo 4: Fogli di calcolo
10
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Nello stesso documento ci possono
essere più fogli: il documento prende il
nome di cartella ed il foglio può
essere inteso come “tridimensionale”,
ove la terza dimensione è data
appunto dalla presenza dei fogli
successivi al primo.
L'intersezione tra una colonna e una
riga si chiama cella oppure casella
(cella "A1", cella "B2", etc.).
Modulo 4: Fogli di calcolo
11
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Di default, Excel crea una cartella di
lavoro contenente 3 fogli (si può
modificare il numero di fogli dal menu
Strumenti > Opzioni... nella voce
"Fogli nella nuova cartella" della
scheda "Generale").
Modulo 4: Fogli di calcolo
12
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Per rinominare un foglio dalla barra dei
menu: Formato > Foglio > Rinomina,
e si digita il nome.
La stessa operazione può essere fatta
col menu di scelta rapida: si fa clic col
tasto destro sulla linguetta del foglio
(ad es. sul foglio "Foglio1") e si sceglie
l'opzione Rinomina.
Modulo 4: Fogli di calcolo
13
Casella Nome
Barra della formula
Cella
Righe
Colonne
La Casella del nome riporta il nome
della cella attiva e permette di cercare
subito una cella desiderata, a cui è stato
dato un nome.
Barra della formattazione
Nella Barra della formula viene inserito il dato o la formula che si sta
scrivendo in una cella oppure appare il dato o la formula presente nella
cella attiva. Essa serve anche a modificare il contenuto di una cella.
Cliccando sulle schede del foglio si attiva l'uno o l'altro dei fogli della
cartella.
Pulsanti di scorrimento
Barre di scorrimento
Fogli di lavoro
Modulo 4: Fogli di calcolo
14
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro In ogni istante una sola delle celle del
foglio in uso è attiva: le sue coordinate
le vediamo sulla barra formula ed
ovviamente
ogni
intervento
(ad
esempio una digitazione di dati da
tastiera) avrà effetto su tale cella.
Modulo 4: Fogli di calcolo
15
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Aprire una cartella:
fare doppio click sull'icona del file. Si apre
il programma e la cartella relativa al file.
Modulo 4: Fogli di calcolo
16
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro aprire
il
programma
da
Start/Programmi/Microsoft Excel e poi
dal menu scegliere File/Apri. Cercare nella
finestra di dialogo che si apre la cartella e
cliccare sul pulsante Apri.
Modulo 4: Fogli di calcolo
17
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Dopo aver modificato la cartella di lavoro,
essa può essere salvata in vari modi:
dal menu File/Salva o File/Salva con
nome
cliccando sull'icona Salva (
).
Modulo 4: Fogli di calcolo
18
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro In
Excel si possono aprire più cartelle
contemporaneamente per trasferire dati o
mettere in relazione dati di cartelle diverse.
Modulo 4: Fogli di calcolo
19
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Il riquadro delle attività
All’apertura di excel, si può notare sul lato
destro dello schermo una finestra in cui
compaiono diverse informazioni.
Questa è chiamata “Riquadro Attività”
(Task Pane).
Essa mostra le opzioni da scegliere per
iniziare ad operare con excel. E’ più
semplice creare un nuovo file o aprirne
uno esistente.
Se non compare in automatico, basterà
selezionare l’opzione Visualizza 
Riquadro Attività.
Modulo 4: Fogli di calcolo
20
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro All'apertura
del
programma,
Excel
presenta una cartella vuota di nome
Cartell1, il cui nome può essere cambiato
quando viene salvata per la prima volta.
Nel caso si volesse aprire una nuova
cartella
è
sufficiente
cliccare
su
File/Nuovo. Si apre una finestra di
dialogo.
In essa è possibile scegliere fra una cartella vuota o un modello
presente nella scheda Soluzioni foglio di calcolo.
Una volta creata la cartella, è possibile salvarla dal menu
File/Salva o cliccando sull'icona Salva sulla barra degli strumenti.
Si apre una finestra di dialogo in cui è possibile scegliere il nome
e il percorso in cui salvare il file.
Modulo 4: Fogli di calcolo
21
Cap. 1: Per cominciare
- Cartelle e fogli di lavoro Una cartella attiva può essere chiusa semplicemente
dalla voce di menu File/Chiudi. Attenzione! prima di
cliccare su File/Chiudi accertarsi che sia attiva la
cartella desiderata, cliccandoci dentro o cliccando sul
relativo pulsante sulla Barra delle Applicazioni (la
cartella attiva è riconoscibile dalla barra del titolo
evidenziata.
Modulo 4: Fogli di calcolo
22
Modulo 4: Fogli di calcolo
23
Cap. 1: Per cominciare
- Usare le funzioni di help Cliccando su ? sulla Barra degli
Strumenti, si attiva l'help di Excel, al
quale si può fare ricorso per risolvere
tutti i dubbi che si possono presentare.
Modulo 4: Fogli di calcolo
24
Cap. 1: Per cominciare
- Usare il comando TROVA Modifica/Trova
Modulo 4: Fogli di calcolo
25
Cap. 1: Per cominciare
- Usare il comando TROVA Modifica/Sostituisci
Modulo 4: Fogli di calcolo
26
Cap. 1: Per cominciare
- Modificare le impostazioni di base In esso sono presenti le barre
degli strumenti e il foglio senza
indicazioni delle interruzioni di
pagina.
Mostra le interruzioni di pagina.
Ciò è importante se si vuole
impostare il contenuto del foglio
per pagina da stampare.
Scompaiono tutte le barre di
strumenti. Rimane solo la barra
del menu.
Adatta la visibilità del foglio di
lavoro alle proprie esigenze.
Modulo 4: Fogli di calcolo
27
Cap. 1: Per cominciare
- Modificare le impostazioni di base -
Modulo 4: Fogli di calcolo
28
Cap. 1: Per cominciare
- Modificare le impostazioni di base Visualizza  Barre degli strumenti  Pesonalizza
Modulo 4: Fogli di calcolo
29
Cap. 1: Per cominciare
- Scambiare documenti File  Salva con nome
Modulo 4: Fogli di calcolo
30
Cap. 1: Per cominciare
- Scambiare documenti File  Salva con nome  Pagina web
Modulo 4: Fogli di calcolo
31
Cap. 1: Per cominciare
- La zona 

E’ un intervallo di celle che si può spostare, copiare,
inserire in una formula ecc…
Per fare riferimento ad una zona, bisogna
immettere il riferimento della cella posta nell’angolo
superiore sinistro dell’intervallo, un segno di due
punti (:) e il riferimento della cella posta nell’angolo
inferiore destro dell’intervallo.
La zona di celle, in questo caso,
viene descritta come:
A1:B5
Modulo 4: Fogli di calcolo
32
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo del mouse Vediamo quali sono le “forme” che può assumere il
cursore del mouse:
Serve per selezionare una cella
oppure una zona.
La prima cella di selezione
rimane bianca per indicare da
dove
comincia
la
zona
evidenziata.
Modulo 4: Fogli di calcolo
33
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo del mouse Posizionando il mouse sul bordo della cella o zona
evidenziata:

La freccia permette di spostare
il contenuto: basterà trascinare
il mouse tenendo premuto il
tasto sinistro.
Modulo 4: Fogli di calcolo
34
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo del mouse Posizionando il mouse nell’angolo destro inferiore
della cella (o dell’ultima cella della zona):

Trascinando la crocetta nera è
possibile inserire un elenco
delle voci che sono stati già
impostati nel sistema: i giorni
della settimana, i mesi, le date
(SERIE).
Modulo 4: Fogli di calcolo
35
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo della tastiera Vediamo quali sono i tasti più usati in excel:
Tasti di movimento

Di una cella a SX o a DX

Di una cella in basso o in alto
 (Home)
Torna all’inizio della riga
Ctrl + 
Torna all’inizio del foglio corrente
Ctrl + Fine
All’ultima cella del foglio corrente
Pag 
Di una schermata verso il basso
Pag 
Di una schermata
verso l’alto
Modulo 4: Fogli di calcolo
36
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo della tastiera Tasti di selezione
 (Shift) + frecce La zona delle celle
Ctrl + Barra
Evidenziano un’intera colonna
 (Shift) + Barra Evidenziano intera riga
Modulo 4: Fogli di calcolo
37
Cap. 1: Per cominciare
- Utilizzo della tastiera Tasti di scelta rapida
INVIO Conferma l’immissione di dati in una cella
Esc
Canc
F2
F5
Annulla l’immissione di dati in una cella
Elimina il contenuto della cella o della selezione
Permette di modificare il contenuto della
cella attiva
Attiva il comando “Vai A” per andare nella
cella che si desidera
Modulo 4: Fogli di calcolo
38
Capitolo 2
Modulo 4: Fogli di calcolo
39
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Per inserire un testo, un numero o una formula in un
determinato punto del foglio, basterà selezionare una
cella, cliccando semplicemente con il mouse e
digitando il testo.
Mentre digitiamo, Excel visualizza quello che state
scrivendo nella cella selezionata e nella barra della
formula.
Modulo 4: Fogli di calcolo
40
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Per "fissare" i dati nella cella selezionata dovete
eseguire una qualsiasi delle seguenti operazioni:
premere INVIO;
fare clic sul pulsante lnvio
(il segno di spunta
verde) accanto alla barra della formula;
premere un tasto freccia per selezionare una cella
diversa;
fare clic su una cella diversa per selezionarla.
Modulo 4: Fogli di calcolo
41
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Le formule potranno essere create soltanto con le
celle contenenti i valori calcolabili (numeri, date,
formule).
Il sistema distingue il testo dal numero:
Se la cella non è capace di contenere tutte le cifre
compare una sequenza di #.
Modulo 4: Fogli di calcolo
42
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Inserire numeri in una cella è molto semplice:
selezionare la cella cliccandoci sopra e scrivere il
numero; Excel capirà che quello che abbiamo scritto
è un numero. Se vogliamo che un numero (esempio
un numero di telefono) venga interpretato da Excel
come testo, iniziare a digitare il numero facendolo
precedere da un apostrofo.
Modulo 4: Fogli di calcolo
43
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella I numeri con la virgola vengono inseriti normalmente
con la virgola o col punto come separatore dei
decimali a seconda di come è configurato il computer.
Modulo 4: Fogli di calcolo
44
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Trucchi
I caratteri che possono essere utilizzati per immettere
numeri sono:
0123456789+-(),/$%.Ee
Modulo 4: Fogli di calcolo
45
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Trucchi



Immissione di frazioni Per evitare che le frazioni
vengano interpretate come date, utilizzare uno 0
(zero) iniziale. Immettere ad esempio 0 1/2.
Immissione di numeri negativi Far precedere i
numeri negativi da un segno meno (-) o
racchiuderli tra parentesi ().
Limite di 15 cifre Indipendentemente dal numero
di cifre visualizzate, è possibile memorizzare
numeri con un massimo di 15 cifre decimali. Se un
numero contiene più di 15 cifre significative, verrà
arrotondato per difetto alla quindicesima cifra
Modulo 4: Fogli di calcolo
decimale.
46
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire numeri in una cella Trucchi


Se si digita un numero in una cella a cui è stato
applicato il formato numerico Generale, è possibile
che tale numero venga visualizzato con un formato
differente. Se ad esempio si digita L. 50.000 verrà
applicato automaticamente un formato di valuta.
Limite di 15 cifre Indipendentemente dal numero
di cifre visualizzate, è possibile memorizzare
numeri con un massimo di 15 cifre decimali. Se un
numero contiene più di 15 cifre significative, verrà
arrotondato per difetto alla quindicesima cifra
decimale.
Modulo 4: Fogli di calcolo
47
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire data e ora in una cella 

Per separare le varie parti di una data, utilizzare il
segno di divisione (/) o il trattino (-), ad esempio
9/5/2002 o 5-set-2002.
Per immettere un'ora utilizzando il sistema a 12
ore, digitare l'ora seguita da uno spazio e quindi da
una a o una p, ad esempio 9.00 p In caso
contrario, l'ora verrà immessa come AM.
Modulo 4: Fogli di calcolo
48
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule 
Una formula è un'insieme di costanti e
riferimenti uniti da operatori matematici.

Nelle formule si possono mettere vari operatori
aritmetici:
Modulo 4: Fogli di calcolo
49
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule +
Somma
-
Sottrazione
*
Moltiplicazione
/
Divisione
Sono chiamate anche
funzioni in quanto
effettuano calcoli tra
dati.
%
Percentuale
^
Elevamento a potenza
=
Uguale a
>
Maggiore di
<
Minore di
>=
Maggiore di o uguale a
<=
Minore di o uguale a
<>
Diverso da
&
Concatenamento di testo
Modulo 4: Fogli di calcolo
50
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule 

Per cominciare l’inserimento della formula è
necessario digitare il segno = e, di seguito,
l’indirizzo della cella nella quale si trova il valore:
=A1
Nelle formule si possono mettere vari operatori
aritmetici:
Addizione
=A1+A2
Sottrazione Moltiplicazione
=A1-A2
=A1*A2
Modulo 4: Fogli di calcolo
Divisione
=A1/A2
51
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule Ad esempio:
35*A3/A5
è una formula che significa moltiplicare 35 per il
contenuto della cella A3 e dividere per il contenuto
della cella A5. Una formula è sempre preceduta dal
segno di uguale.
Modulo 4: Fogli di calcolo
52
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule 

Dopo aver inserito la formula in una cella, bisogna
premere INVIO per confermarla  nella cella verrà
visualizzato il risultato della formula
Per poter modificare la formula, bisogna “attivarla”
selezionando la cella in cui è stata inserita e:
1.
2.
premendo il tasto F2;
Cliccando con il mouse sulla barra della formula.
Modulo 4: Fogli di calcolo
53
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule La formula ha la priorità nei confronti del numero, ciò
significa che: quando copiamo il numero che è il
risultato di una formula, in realtà copiamo la formula.
Modulo 4: Fogli di calcolo
54
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule Per esempio: formula per il calcolo del profitto di
un determinato periodo di tempo.
Modulo 4: Fogli di calcolo
55
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule Barra della formula
In questa barra viene mostrato il contenuto della cella
selezionata: un testo, un numero, una formula, etc.
Praticamente tutto quello che si scrive nella cella
(semplicemente cliccando sulla casella e iniziando a
digitare) viene visualizzato nella barra della formula.
Non sempre quello che si vede nella casella è
identico a quello che si vede nella barra della formula.
Modulo 4: Fogli di calcolo
56
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule Barra della formula
Proviamo a inserire nella cella:
"A1" il valore "5"
"A1"
il valore "Ciao"
"A3"
il valore "=5+1"
Modulo 4: Fogli di calcolo
57
Cap. 2: Inserire i dati
- Inserire semplici formule Lavorare con le parentesi
Nel caso di formule più “complesse” che richiedono lo
svolgimento di più operazioni, diventa necessario
introdurre l’uso delle parentesi.
Ad esempio, su un’espressione:
E2+E3+E4*E5
Excel effettua la moltiplicazione tra E4 ed E5 prima
dell’addizione, rispettando le regole standard
matematiche sull’ordine di precedenza.
Con l’uso delle parentesi:
(E2+E3+E4)*E5
risolviamo il problema. Modulo 4: Fogli di calcolo
58
Cap. 2: Inserire i dati
- Copiare le formule Abbiamo già visto come fare per copiare le formule:
 Fare clic sulla cella che contiene la formula e usare
i pulsanti Copia e Incolla;
 Trascinando il quadratino nero di riempimento della
cella che contiene la formula.
Modulo 4: Fogli di calcolo
59
Cap. 2: Inserire i dati
- Somma automatica Poiché la somma è usata molto di frequente, sulla
barra degli strumenti è stato predisposto il pulsante
Somma automatica.
Se si attiva l‘ultima cella di una sequenza orizzontale
(verticale) e si fa clic sul pulsante precedente, i valori
delle celle di quella riga (colonna) saranno selezionati
automaticamente.
Modulo 4: Fogli di calcolo
60
Capitolo 3
Modulo 4: Fogli di calcolo
61
Cap. 3: Righe e Colonne
- Inserimento Inserisci  celle
Modulo 4: Fogli di calcolo
62
Cap. 3: Righe e Colonne
- Modificare larghezza e altezza Con il mouse…
Portando il cursore sulle intestazioni nel punto di
divisione delle colonne e delle righe, esso si
trasforma in una riga con una freccia a doppia punta.
Ciò indica che trascinando a destra o a sinistra per le
colonne o sopra e sotto per le righe si modifica la
larghezza e l'altezza.
Modulo 4: Fogli di calcolo
63
Cap. 3: Righe e Colonne
- Modificare larghezza e altezza Con i comandi a menu…
Formato  Colonne Formato  Righe
Modulo 4: Fogli di calcolo
64
Cap. 3: Righe e Colonne
- Cancellare righe e colonne Quando si elimina una cella, questa viene rimossa dal
foglio di lavoro e le celle circostanti vengono spostate
per riempire lo spazio lasciato vuoto. Quando si
cancella una cella, ne vengono rimossi il contenuto
(ovvero la formula e i dati), i formati (inclusi quelli
numerici e condizionali nonché i bordi) e le note, ma
la cella vuota rimane sul foglio di lavoro.
Modulo 4: Fogli di calcolo
65
Cap. 3: Righe e Colonne
- Cancellare righe e colonne Cancellare il contenuto…
1.
2.
Selezionare le celle, le righe o le colonne da
cancellare.
Scegliere Cancella dal menu Modifica, quindi
scegliere Tutto, Contenuto, Formati o Note.
Note:


Se si fa clic su una cella e si preme CANC o BACKSPACE,
verrà rimosso il contenuto della cella ma non le note o i
formati.
Se si cancella una cella, verranno rimossi i formati, il
contenuto, le note o tutte e tre queste informazioni. Il valore
di una cella cancellata è 0 (zero) e una formula che
contiene un riferimento a una cella cancellata riceve il
Modulo 4: Fogli di calcolo
valore 0.
66
Cap. 3: Righe e Colonne
- Cancellare righe e colonne Cancellare celle, righe, colonne…
1.
Selezionare le celle, le righe o le colone da
eliminare.
2.
Scegliere Elimina dal menu Modifica .
Note:

I riferimenti assoluti alle celle spostate vengono aggiornati
automaticamente in modo da rifletterne la nuova posizione
e tenere aggiornate le formule. Le formule del foglio di
lavoro contenenti un riferimento a una cella eliminata
visualizzeranno tuttavia il valore di errore #RIF!.
Modulo 4: Fogli di calcolo
67
Capitolo 4
Modulo 4: Fogli di calcolo
68
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Inserimento delle righe e delle colonne
Quando occorre avere una riga o una colonna vuota
in mezzo al foglio elettronico, non c’è bisogno di
spostare una parte della tabella oppure di riscrivere.
Basterà utilizzare i comandi che permettono di
inserire le righe o le colonne.
Modulo 4: Fogli di calcolo
69
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzi delle celle: relativi, assoluti e misti
Normalmente, per impostare le formule, si utilizza
l’indirizzo della cella (tipo A1); in alcuni casi, per
velocizzare il calcolo e limitare il numero delle formule
da inserire, è necessario cambiare il tipo di indirizzo.
Indirizzo relativo;
2. Indirizzo assoluto;
3. Indirizzo misto.
1.
Modulo 4: Fogli di calcolo
70
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzi delle celle: relativi, assoluti e misti
In base all'impostazione predefinita, in Excel viene
utilizzato lo stile di riferimento A1, in cui le colonne
sono identificate da lettere (da A a IV, per un totale di
256 colonne) e le righe sono identificate da numeri
(da 1 a 65536). Tali lettere e numeri costituiscono le
intestazioni di riga e di colonna. Per fare riferimento a
una cella, immettere la lettera della colonna seguita
dal numero di riga. D50 si riferisce ad esempio alla
cella posizionata all'intersezione tra la colonna D e la
riga 50.
Modulo 4: Fogli di calcolo
71
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzi delle celle: relativi, assoluti e misti
Per fare riferimento a un intervallo di celle, immettere
il riferimento della cella nell'angolo superiore sinistro
dell'intervallo, i due punti (:), quindi il riferimento della
cella nell'angolo inferiore destro.
Modulo 4: Fogli di calcolo
72
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzi delle celle: relativi, assoluti e misti
Per fare riferimento a
Cella all'intersezione della colonna A e della riga 10
Utilizzare
A10
Intervallo di celle delimitato dalla colonna A e dalle righe da
10 a 20
A10:A20
Intervallo di celle delimitato dalla riga 15 e dalle colonne da
BaE
B15:E15
Tutte le celle della riga 5
5:5
Tutte le celle delle righe da 5 a 10
5:10
Tutte le celle della colonna H
H:H
Tutte le celle delle colonne da H a J
H:J
Intervallo di celle delimitato dalle colonne da A a E e dalle
righe da 10 a 20
Modulo 4: Fogli di calcolo
A10:E20
73
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzo relativo
Se in una formula scriviamo per esempio
=somma(A1:D1) e la formula viene inserita nella
cella E1, in questa cella comparirà la somma dei
contenuti delle celle da A1 a D1. Se ora copiamo la
formula nella cella E2 Excell intende che il riferimento
alle celle è relativo, cioè, poichè la formula si trova in
E2, l'intervallo della formula diventa A2:D2 e la
formula copiata sarà =somma(A2:D2); e cos' via se
copiamo la formula in altre celle. Questo tipo di
riferimento si chiama RELATIVO.
Modulo 4: Fogli di calcolo
74
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzo assoluto
Se in una formula vogliamo che il riferimento ad una
cella o ad un intervallo sia assoluto, e cioè che la
cella o l'intervallo rimanga sempre lo stesso copiando
la formula, allora dobbiamo far precedere i nomi di
cella dal simbolo $. Così, se scriviamo
=somma($A$1:$D$1), anche se copiamo la formula,
viene sempre riportata la somma relativa alle celle da
A1 a D1.
Modulo 4: Fogli di calcolo
75
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzo assoluto
Modulo 4: Fogli di calcolo
76
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzo misto
Possiamo rendere assoluti o relativi riga e colonna,
oppure l'una o l'altra. Così, se scriviamo $A1
intendiamo dire che la colonna è relativa e cambierà
nelle formule copiate, mentre la riga rimane fissa la 1.
Possiamo avere perciò per una cella le scritte A1,
$A1, A$1, $A$1 rendendo relative riga e colonna,
solo colonna, solo riga, entrambe.
Modulo 4: Fogli di calcolo
77
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- I riferimenti Indirizzo misto
Modulo 4: Fogli di calcolo
78
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- Etichette e nomi È possibile utilizzare le etichette delle righe e delle
colonne di un foglio di lavoro per fare riferimento alle
celle delimitate da tali righe e colonne. "Prezzo",
"Quantità" e "Totale" sono esempi di etichette
utilizzabili. In alternativa, è possibile assegnare nomi
descrittivi che rappresentino celle, intervalli di celle,
formule o valori costanti.
Modulo 4: Fogli di calcolo
79
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- Riferimento 3D Un riferimento 3D include il riferimento di cella o di
intervallo preceduto da un intervallo di nomi di fogli di
lavoro. È possibile utilizzare qualunque nome
memorizzato tra il primo e l'ultimo nome del
riferimento.
=SOMMA(Foglio2:Foglio13!B5)
ad
esempio
consente di addizionare i valori contenuti nella cella
B5 in tutti i fogli compresi tra il Foglio2 e il Foglio13
inclusi.
Modulo 4: Fogli di calcolo
80
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- Gestione degli appunti Modifica  Appunti
Modulo 4: Fogli di calcolo
81
Cap. 4: Operare con il foglio di lavoro
- Le opzioni di “incolla speciale” Modifica  Incolla Speciale
│
A.
Incolla soltanto la parte di
contenuto delle celle di origine
relativo all’opzione selezionata.
B.
Incolla
le
regioni
di
convalidazione dei dati, attribuite
alle celle di origine, nelle celle di
destinazione.
C.
Opzioni relative alla possibilità di
effettuare
delle
operazioni
algebriche tra i dati di origine e
quelli
di
destinazione,
ove
presenti.
│B
A
│C
Modulo 4: Fogli di calcolo
82
Capitolo 5
Modulo 4: Fogli di calcolo
83
Cap. 5: Calcolare
- Utilizzo di funzioni -
Se, oltre alle quattro operazioni fondamentali, è
necessario svolgere calcoli più complessi, è
consigliabile utilizzare le funzioni.
Una funzione è una ruotine che Excel richiama ogni
volta che la incontra e che fornisce un valore
(numerico o di stringa) calcolato dalla routine. Ad
esempio =somma(intervallo) è una funzione che
calcola la somma dei contenuti dell'intervallo di celle
specificato.
Modulo 4: Fogli di calcolo
84
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche -
La funzione SE analizza dei dati basati su una
condizione.
SE(Condizione;Vero;Falso)
Condizione vera  Viene fornito il risultato “Vero”
Condizione falsa  Viene fornito il risultato “Falso”
Modulo 4: Fogli di calcolo
85
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche -
Esistono vari tipi di output per queste formule: un
numero, una formula, un testo.
Per esempio:
=se(A1>0;1;0)
=se(A1>0;B1+C1;0)
=se(A1>0;”si”;”no”)
=se(e(A1>0;A1<100);”si”;”no”)
=se(o(A1<50;A1>100);1;0)
=se(A1>0;”positivo”;se(A1=0;”zero”;”negativo”))
Modulo 4: Fogli di calcolo
86
Cap. 5: Calcolare
- Errori nelle funzioni Errore
#####
#VALORE!
#NUM!
#NOME!
#RIF!
Significato
La colonna non è abbastanza larga per
visualizzare tutti i valori della cella.
La formula contiene un operatore non valido
La formula sta usando un numero non valido
La formula fa riferimento a un nome di cella
sconosciuto
La formula contiene un riferimento a una
cella non valido
Riferimento La formula in una cella, include la cella
Circolare
stessa.
Modulo 4: Fogli di calcolo
87
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche -
La funzione SOMMA.SE somma il numero di celle
che rispondono a un determinato criterio.
SOMMA.SE(intervallo; criteri; intervallo somma)
A
1 Roma
B
10
2 Milano 15
3 Roma
12
4 Milano 14
5 Chieti
13
6 Chieti
16
7 Torino
12
Si vuole sommare solamente i valori
corrispondenti alla città di Chieti.
L'intervallo di celle a cui applicare i
criteri è A1:A7
=SOMMA.SE(A1:A7;"Chieti";B1:B7)
=SOMMA.SE(A1:A7;A5;B1:B7)
Modulo 4: Fogli di calcolo
88
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche -
La funzione CONTA.SE conta il numero di celle che
rispondono a un determinato criterio.
CONTA.SE(intervallo; criteri)
A
1 Roma
B
10
2 Milano 15
3 Roma
12
4 Milano 14
Si vuole conoscere quante caselle
nell'intervallo B1:B7 ha un valore
superiore a 15. L'intervallo di celle a cui
applicare i criteri è B1:B7
=CONTA.SE(B1:B7;">15")
5 Chieti
13
6 Chieti
16
=CONTA.SE(A1:A7;"Milano")
7 Torino
12
=CONTA.SE(A1:A7;"M*")
Modulo 4: Fogli di calcolo
89
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche: -
Pronti a complicarvi la vita?
La funzione SE è utile quando viene usata insieme ad
altre funzioni.
Supponiamo di voler scrivere in B8 la
A
B
parola “OK!” nel caso in cui la somma
1 Roma 10
2 Milano 15
dell'intervallo B1:B7 superi il valore 50.
3 Roma 12
=SE(SOMMA(B1:B7)>50;"OK!";"NO")
4 Milano 14
5 Chieti
13
6 Chieti
16
7 Torino
12
8
Modulo 4: Fogli di calcolo
90
Cap. 5: Calcolare
- Funzione logiche: -
Pronti a complicarvi la vita?
Nella cella B8 si vuole visualizzare la somma dei
valori corrispondenti alla città di Chieti, ma solo se la
somma totale (intervallo B1:B7) supera il valore 50:
A
1 Roma
B
10
2 Milano 15
3 Roma
=SE(SOMMA(B1:B7)>50;SOMMA.SE(
A1:A7;"Chieti";B1:B7);“NO")
12
4 Milano 14
5 Chieti
13
6 Chieti
16
7 Torino
12
8
Modulo 4: Fogli di calcolo
91
Capitolo 6
Modulo 4: Fogli di calcolo
92
Cap. 6: Grafici
- I grafici I grafici vengono creati per visualizzare in maniera
semplice da interpretare i dati del foglio di lavoro.
Le loro caratteristiche principali:
1. Sono collegati ai dati del foglio da cui sono stati
creati;
2. Vengono aggiornati automaticamente quando tali
dati vengono modificati.
Modulo 4: Fogli di calcolo
93
Cap. 6: Grafici
- I grafici Excel è dotato di una procedura guidata.
I passi da fare sono:
1. Selezionare l’intervallo di celle contenente i dati
necessari per la realizzazione del grafico ed,
eventualmente le relative etichette;
2. Scegliere il comando Inserisci  Grafico.
Modulo 4: Fogli di calcolo
94
Cap. 6: Grafici
- Modificare un grafico Anche dopo essere stato costruito un grafico può
essere facilmente modificato: è possibile correggere i
titoli, aggiungerne altri, cambiare i colori della legenda
e così via.
Gli elementi del grafico che possono essere modificati
si chiamano oggetti.
Modulo 4: Fogli di calcolo
95
Cap. 6: Grafici
- Modificare un grafico Titolo del grafico
Asse delle categorie (asse y)
Il testo che descrive il titolo
Asse che contiene i valori del tracciato
Area del tracciato
Area costituita dal grafico
vero e proprio
Griglia
Linee che partono da un asse e
attraversano il tracciato
Legenda
Descrive la serie dei dati
Valori
Gli elementi di una serie di dati
Area del grafico
Modulo 4: Fogli di calcolo
Asse delle categorie
(asse x)
Asse che contiene le categorie del tracciato
Il riquadro nel quale è
rinchiuso il grafico
(bordi inclusi) 96
Cap. 6: Grafici
- Modificare un grafico Per modificare il titolo del grafico fate clic sul titolo in
modo che appaia contornato da un bordo, quindi fate
clic in un punto qualunque all'interno del titolo per
visualizzare il cursore a barra e digitate le modifiche.
Se volete cambiare lo stile di formattazione applicato
al titolo o alle voci della legenda, invece, selezionateli
in modo che appaiano i bordi di contorno e fate clic
con il pulsante destro del mouse. Si aprirà un menu di
scelta rapida, in cui dovete scegliere il comando
Formato titolo grafico (o Formato legenda).
Modulo 4: Fogli di calcolo
97
Cap. 6: Grafici
- La barra degli strumenti grafico Visualizza  Barre degli strumenti  Grafico
Modulo 4: Fogli di calcolo
98
Capitolo 7
Modulo 4: Fogli di calcolo
99
Cap. 7: Il foglio elettronico come DB
- Concetti fondamentali Un database è una raccolta di informazioni relative
ad un particolare oggetto o scopo:
 elenco dei pazienti (nome, indirizzo, telefono, …)
 raccolta di dischi
 rubrica telefonica
…
Modulo 4: Fogli di calcolo
100
Cap. 7: Il foglio elettronico come DB
- Concetti fondamentali Nei database i dati vengono organizzati nel seguente
modo:
 le colonne(“CAMPI”) contengono lo stesso tipo di
dati;
 la prima riga contiene le etichette dei campi;
 ogni riga (“RECORD”) contiene i dati relativi ad un
singolo oggetto, per esempio: codice, nome, indirizzo,
numero di telefono, …
Modulo 4: Fogli di calcolo
101
Cap. 8: Le Macro
- Concetti fondamentali Per ottimizzare procedure ricorrenti si può ricorrere
alle macro.
Una MACRO è un insieme di istruzioni che guidano
excel durante lo svolgimento delle azioni.
Con esse, è possibile associare una particolare
operazione a un semplice comando o a una
combinazione di tasti.
Se, per esempio, abbiamo una tabella che viene
aggiornata spesso con nuovi dati, possiamo creare
una macro per registrare la sequenza di comandi con
cui applicare la corretta formattazione ai dati.
Modulo 4: Fogli di calcolo
102
Cap. : Funzionalità avanzate
- Interattività I controlli ACTIVEx sono comandi che possono
essere inseriti all’interno di documenti office, per
renderli interattivi.
Modulo 4: Fogli di calcolo
103
Scarica

Cap. 1: Per cominciare