COMANDO GENERALE DELL’ARMA DEI CARABINIERI
Reparto Autonomo Servizio Amministrativo
FORNITURA DI MATERIALE DI VESTIARIO ED EQUIPAGGIAMENTO
SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Comando Generale dell’Arma dei
Carabinieri – Reparto Autonomo – Servizio Amministrativo – Sezione Contratti, Viale Romania n. 45 – 00197
ROMA (ITALIA); telefono +39 06/80982269 – 2257 e fax +39 06/80987586, Posta Elettronica Certificata:
[email protected]
Indirizzo Internet: www.carabinieri.it.
Ulteriori informazioni sono disponibili presso: vedasi allegato A.I.
Le domande di partecipazione vanno inviate a: vedasi allegato A.III.
I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:
Ministero o qualsiasi altra autorità nazionale o federale, inclusi gli uffici a livello locale o regionale.
I.3) PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA’: Difesa.
I.4) CONCESSIONE DI UN APPALTO A NOME DI ALTRE AMMINISTRAZIONI
AGGIUDICATRICI.
L’amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no.
SEZIONE II: OGGETTO DELL’APPALTO.
II.1) DESCRIZIONE
II.1.1) Denominazione conferita all’appalto dall’amministrazione aggiudicatrice: fornitura di vestiario e
materiali di equipaggiamento per il personale dell’Arma dei Carabinieri.
II.1.2) Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione: Forniture. Acquisto.
Luogo principale di consegna: Consegna a cura, rischio e spese del fornitore, nei locali presso i Reparti
dell’Arma dei Carabinieri dislocati sul territorio nazionale, con modalità convenute in contratto.
II.1.3) Informazioni sugli appalti pubblici, l’accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione
(SDA): l’avviso riguarda un appalto pubblico.
II.1.5) Breve descrizione dell’appalto o degli acquisti: Fornitura di vestiario e materiali di equipaggiamento
per il personale dell’Arma dei Carabinieri, specificati negli allegati da B-1 a B-9.
II.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV): Oggetto principale: 18.00.00.00-9.
II.1.7) Informazioni relative all’accordo sugli appalti pubblici (AAP).
L’appalto è disciplinato dall’accordo sugli appalti pubblici (AAP): si.
II.1.8) Lotti: questo appalto è suddiviso in lotti: SI. Le offerte vanno presentate per: uno o più lotti.
II.1.9) Informazioni sulle varianti. Ammissibilità di varianti: no.
II.2) QUANTITATIVO O ENTITA’ DELL’APPALTO
II.2.1) Quantitativo o entità totale (compresi eventuali lotti, rinnovi e opzioni, se del caso). Valore stimato
IVA esclusa: € 16.266.625,00 (IVA esclusa), elevabile fino a ulteriori € 52.393.140,00 (IVA esclusa) in caso
di eventuale completamento della fornitura nel triennio successivo (ex art. 57, co.3, lett. b, del D.Lgs
163/2006). L’importo degli oneri della sicurezza per rischi da interferenze sono pari a zero.
II.2.2) Opzioni (se del caso): /.
II.2.3) Informazioni sui rinnovi (se del caso): /
II.3) DURATA DELL’APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: sono specificati negli allegati da B1 a B-9.
SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E
TECNICO.
III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL’APPALTO.
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: la cauzione provvisoria sarà richiesta ai candidati invitati a presentare
offerta.
III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili
in materia: saranno indicate nella lettera di invito.
III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario
dell’appalto:
1556/2013
Pagina1
Possono concorrere operatori economici cui art. 34 D.Lgs 163/06, anche riuniti, in reti d’imprese, o
consorziati o che dichiarino di impegnarsi, ex art. 37, co. 8, D.Lgs 163/2006, in caso di aggiudicazione, a
riunirsi o consorziarsi conformandosi disposizioni citato art. 37, purché possiedano ciclo completo
produzione indicato per ciascun lotto e siano specificate parti fornitura (tipologia manufatti e/o fasi
lavorazioni e/o esecuzione quantità stessi manufatti) che saranno eseguite dai singoli operatori economici.
Per garantire Amministrazione esecuzione forniture principali e complementari in tempi/modalità/quantità
previsti in capitolato, è consentita la riunione di anche due o più imprese singolarmente in grado soddisfare
requisiti finanziari e tecnici di partecipazione, purché siano distinte tipologie manufatti o quantità stessi
manufatti o fasi lavorazioni rispettivamente eseguite (ad eccezione dei lotti 1, 2, 5 e 6, per i quali valgono le
prescrizioni contenute negli allegati B1, B2, B5 e B6). Per le reti d’imprese si applica la Determina
A.V.C.P. 3/2013.
b. Concorrenti non possono partecipare al singolo lotto in più di un raggruppamento/consorzio ordinario o
partecipare anche individualmente qualora partecipino medesimo lotto in raggruppamento o consorzio
ordinario. Consorzi ex art. 34, co. 1, lett. b) e c), D.Lgs 163/2006 devono indicare in domanda
partecipazione per quali consorziati concorrono; quest’ultimi non possono partecipare in altra forma a
medesimo lotto, pena esclusione consorzio e consorziato.
c. Resta fermo il rispetto dell’art. 275 D.P.R. 207/2010.
Caso aggiudicazione, impresa designata capogruppo deve presentare scrittura privata autenticata notaio
attestante costituzione associazione temporanea e conferimento mandato collettivo speciale a capogruppo
(mandataria), unitamente a procura dettata nella forma dell’atto pubblico, attestante conferimento della
rappresentanza legale a chi legalmente rappresenta l’impresa capogruppo che stipulerà contratto in nome e per
conto proprio e mandanti. Tutti i rapporti operativi e commerciali saranno intrattenuti con la capogruppo.
III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE.
III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo
professionale o nel registro commerciale.
I candidati, al fine di poter essere utilmente selezionati a presentare offerta, devono allegare alla domanda di
partecipazione – pena la irricevibilità per incompletezza della stessa – i seguenti documenti/dichiarazioni,
ritenuti elementi essenziali della domanda, rese da legali rappresentanti, ex artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000, di
data non anteriore a 6 mesi dalla domanda, relativi a ciascun operatore economico, anche se riunito, retista
consorziato o ausiliario:
a. dichiarazione sostitutiva del certificato CCIAA, recante l’indicazione di iscrizione al registro delle imprese,
numero di P.IVA, oggetto sociale, indicazione tutti i soggetti che, a data presentazione domanda, siano
muniti di poteri rappresentanza della società o titolari di incarichi (amministratori, componenti CdA o
Consiglio di Gestione, direttori tecnici, sindaci anche supplenti, dei soggetti che svolgono i compiti di
vigilanza e del socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società con meno di
quattro soci), con indicazione dei poteri loro conferiti (da statuto o da verbale assembleare o da procura),
nonché indicazione della composizione societaria (nomi o ragione sociale dei soci e numero azioni
possedute);
b. dichiarazione di possesso dei requisiti generali di cui all’art. 38, co. 1 del D.Lgs. 163/2006;
c. dichiarazione relativa al possesso dei requisiti generali di cui all’art. 38, co. 1, lett. b), c), m-ter) D.Lgs.
163/2006, all’assenza di misure di prevenzione di cui all’art. 6 del D.Lgs. 159/2011 oppure l’estensione,
negli ultimi cinque anni, degli effetti di una delle misure stesse irrogate nei confronti di un convivente e
all’assenza di sentenze definitive o, anche non definitive, confermate in appello, relative a reati che
precludono la partecipazione alle gare d’appalto, ai sensi dell’art. 67 co. 8 D.Lgs. 159/2011, resa
personalmente dai soggetti indicati all’art. 38 co. 1 lett. c) D.Lgs. 163/2006;
d. dichiarazione relativa ai soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente alla pubblicazione del bando,
precisando generalità, incarico ricoperto ed il possesso dei requisiti di cui all’art. 38, co. 1, lett. b), c) e mter) del D. Lgs. n. 163/2006; in caso non vi siano soggetti cessati dovrà comunque fornirsi dichiarazione in
tal senso; la dichiarazione può essere resa anche dal legale rappresentante, ove gli interessati siano
impossibilitati;
e. dichiarazione di non beneficio di piani individuali di emersione del lavoro sommerso, ex art. 1bis co. 14 L.
383/2001;
f. per le sole imprese confezioniste italiane (ad esclusione del lotto n. 3) dichiarazione attestante il possesso
della licenza ex art.28 R.D. 773/1931 (recante l’indicazione della data di rilascio, di scadenza, della
Prefettura emittente).
Ai fini della Legge n. 159/2011, si chiede di presentare, altresì, distinte dichiarazioni, rilasciate,
personalmente, da ciascuna delle sottoelencate figure societarie, attestanti il possesso del requisito previsto
dall’art. 38, comma 1, lett. b) del D. Lgs. n. 163/2006 e l’indicazione delle generalità complete di tutti i
a.
1556/2013
Pagina2
familiari conviventi: amministratori muniti di poteri di rappresentanza, componenti il consiglio di
amministrazione, membri del collegio sindacale (compresi i sindaci supplenti), soggetti che svolgono i compiti
di vigilanza, direttori tecnici e socio unico persona fisica, ovvero socio di maggioranza in caso di società con
meno di quattro soci.
In caso di avvalimento dovranno trasmettersi i documenti di cui all’art. 49 D.Lgs 163/2006.
Operatori altro Stato membro non aventi sede in Italia, qualora legislazione paese ove stabiliti non contempli
rilascio uno o più citati documenti o se tali documenti non contengano dati richiesti, possono sostituirli con
documenti equivalenti secondo modalità vigenti paese ove stabiliti, o con dichiarazione giurata - che attestino
comunque tutti fatti, stati e qualità summenzionate - resa da legale rappresentante dinanzi autorità giudiziaria o
amministrativa o notaio o pubblico ufficiale o organismo professionale, autorizzati a riceverla nel paese
origine o provenienza, in base legislazione stesso paese; se anche questa non è prevista, è sufficiente
dichiarazione solenne resa con modalità dichiarazione giurata. Documenti devono recare traduzione lingua
italiana e legalizzati secondo modalità cui para. VI.3, lett. c).
III.2.2) Capacità economica e finanziaria.
Ciascun concorrente dovrà produrre, in allegato alla domanda di partecipazione, almeno due idonee
dichiarazioni bancarie.
III.2.3) Capacità tecnica.
Sono ammesse a partecipare le imprese e/o Raggruppamenti specializzati nella produzione dei manufatti per
cui chiedono di concorrere ed in possesso tutte fasi lavorazione indicate, in allegati, per ciascun prodotto. A tal
fine, ciascun concorrente dovrà dichiarare/dimostrare il possesso dei seguenti requisiti minimi:
a. tutte fasi lavorazione previste per ciascun prodotto (specificate in allegati B1-B9); tale informazione deve
essere contenuta nella domanda di partecipazione;
b. organizzazione complessiva d’impresa desumibile da:
- elenco descrittivo di tutte le attrezzature tecniche disponibili ed afferenti agli specifici manufatti per cui
l’impresa concorre, fra cui i macchinari od attrezzature specifiche (se indicate, per singolo materiale o
lotto, in allegati B1-B9, da possedere a pena di esclusione);
- documentazione contenente l’indicazione in ordine agli stabilimenti di produzione, forza lavoro,
capacità produttiva giornaliera riferita a prodotti finiti analoghi a quelli appalto (tale capacità dovrà
essere, a pena di esclusione, idonea ad eseguire la fornitura entro i termini di approntamento indicati
negli allegati B1-B9);
c. certificazione, originale o copia conforme, attestante ottemperanza norme UNI EN ISO 9001-2008,
rilasciata da ente accreditato ACCREDIA o altro ente in mutuo riconoscimento, relativa al settore
accreditamento (EA) e processi verificati e certificati (indicati nello “scopo” o “campo di applicazione”)
concernenti la/e fase/i di lavorazione svolta/e dall’operatore economico per la/e tipologia/e di manufatti per
i quali chiede di partecipare;
d. elenco di forniture, realizzate nel triennio 2011-13, relativo a prodotti analoghi a quelli per cui si chiede
di partecipare (per materie prime utilizzate, tecniche costruttive, macchinari e attrezzature utilizzati,
rapporto di somiglianza e destinazione d’uso), la cui media annua deve essere pari ad almeno una volta e
mezzo il valore annuo del lotto (I.V.A. esclusa - come indicato in allegato – c.d. fatturato specifico);
l’elenco deve contenere indicazione dettagliata di tipologia dei prodotti, importi fatturati, date dei contratti
e beneficiari.
L’Amministrazione si riserva facoltà di disporre sopralluoghi tecnici presso sedi, anche secondarie, dei
concorrenti, per verificarne capacità tecnica. Le relative spese sono a carico del concorrente.
I livelli minimi di capacità tecnica ed economica sono giustificati poiché gara ha ad oggetto un primo
contratto, con possibilità di ulteriori contratti a procedura negoziata, nel triennio successivo, nonché
dall’oggettiva complessità delle forniture (quanto a tempi di approntamento e consegna dei prodotti finiti,
specie per richiesta di “V d’urgenza” o “V d’obbligo”).
SEZIONE IV: PROCEDURA
IV.1.1) Tipo di procedura: ristretta accelerata (giustificazione della scelta della procedura accelerata):
Soddisfacimento di urgenti ed indifferibili esigenze logistiche che incidono su capacità operative Reparti (ex
art. 70 co. 11 D.Lgs. 163/2006).
IV.2) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE.
IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, in base ai criteri che saranno
indicati nella lettera d’invito o nelle specifiche tecniche (qualità: 65 punti - prezzo: 35 punti); per l’elemento
qualità sarà prevista soglia di sbarramento di 35 punti.
IV.2.2) Informazioni sull’asta elettronica. Ricorso ad un’asta elettronica: no.
IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO.
1556/2013
Pagina3
IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice: codice gara
1556/2013.
IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: Avviso di preinformazione pubblicato su
G.U.C.E. 2013/S237-411545 del 06.12.2013.
IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d’oneri e documenti complementari o il documento
descrittivo (nel caso di dialogo competitivo): /
IV.3.4) Termine per il ricevimento delle domande di partecipazione: data: 6 maggio 2014 – ora 12:00.
IV.3.5) Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare (se nota):
/.
IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle domande di partecipazione: italiano.
IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: /.
IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: Data: /
Luogo: Sala Aste Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Reparto Autonomo
Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte: si.
SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI
VI.1) Informazioni sulla periodicità (se del caso).
Si tratta di un appalto periodico: no.
VI.2) L’appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell’Unione Europea: no.
VI.3) Informazioni complementari:
a.
Le procedure approvvigionative di cui al presente bando sono state autorizzate – ex art. 11, co. 2, del
D.Lgs 163/2006 – con determina a contrarre n. 58 Reg. Dec. Dirz. Comm., in data 27.3.2014, del
Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.
b.
Domanda partecipazione:
- redatta in lingua italiana (qualora formata in Italia, in carta resa legale con marca da bollo di €
16,00) o di altro stato membro in cui ha sede il fornitore, con annessa traduzione lingua italiana
secondo modalità cui successiva lett. c), e sottoscritta, pena nullità/irricevibilità, da legale
rappresentante impresa accorrente, munito necessari poteri, o da procuratore munito procura speciale
conferita con atto pubblico o scrittura privata autenticata notaio (prodotta unitamente domanda);
- in caso raggruppamento non ancora formalmente costituito, deve essere sottoscritta congiuntamente,
pena nullità/irricevibilità, da rappresentanti legali ciascuna impresa raggruppanda; mentre in caso di
raggruppamento formalmente costituito prima della presentazione della domanda, può essere
sottoscritta da sola impresa mandataria, qualora detta facoltà risulti mandato speciale rappresentanza
conferito con atto pubblico o scrittura privata autenticata notaio, contestualmente prodotto;
- deve essere riferita solo a lotti d’interesse ambito bando in oggetto, mediante lettera a.r. o a mano o
telefax (06/80987586), entro termine indicato para. IV.3.4. Caso invio a mezzo telefax, originale
domanda, comprensiva documentazione prescritta, deve essere comunque spedita entro termine
indicato para. IV.3.4. e pervenire – pena nullità/irricevibilità – entro ore 12.00 del 5° giorno successivo
termine presentazione (onde non pregiudicare sequenza procedimentale). Amministrazione non
risponde di smarrimenti e/o ritardi consegna plichi;
- dovrà specificare, pena nullità/irricevibilità, ciclo produzione riferito materiali lotto d’interesse, come
meglio indicato in allegati, posseduto da ciascuna impresa e parti fornitura (tipologia manufatti e/o
quantitativi e/o fasi lavorazioni) che eseguirà ciascuna impresa, anche se raggruppata, consorziata o
ausiliaria;
- recare, in allegato, documentazione riferita a ciascuna impresa (come richiesta al para. III.2);
- indicare espressamente il domicilio eletto per le comunicazioni di cui all’art. 79 D.Lgs. 163/2006
(anche se coincidente con la sede legale) nonché numero di fax e indirizzo di posta elettronica
certificata (PEC).
c.
Domanda partecipazione e documenti a corredo, se presentati lingua straniera, dovranno pervenire – pena
nullità/irricevibilità – con annessa traduzione in lingua italiana certificata “conforme testo straniero” da
competente rappresentanza diplomatica o consolare o da traduttore ufficiale, con firme atti/documenti
tutti legalizzate da competente rappresentanza diplomatica o consolare o mediante apposizione postilla
cui convenzione dell’Aja del 05.10.1961.
d.
Ammissione a concorrere e fase valutazione requisiti preidoneativi sarà effettuata con riferimento a
ciascun singolo lotto. I requisiti devono essere posseduti al momento della scadenza del termine per
presentare domanda e mantenuti sino alla stipula del contratto. Inoltre, come sarà precisato in lettera
invito, fasi valutazione campioni, apertura offerte, comprovazione requisiti, aggiudicazione gara e stipula
conseguenti contratti saranno anch’esse distinte lotto per lotto, ognuno dei quali conserva sua autonomia
procedimentale con esclusione ogni interferenza tra essi, dando luogo a tante distinte gare quanti sono i
1556/2013
Pagina4
lotti. In caso di domanda di partecipazione presentata per più lotti, i requisiti devono essere posseduti e
saranno valutati in riferimento al singolo lotto autonomamente considerato.
e.
In caso di avvalimento, il concorrente (ausiliato e ausiliario) dovrà produrre le
dichiarazioni/documentazione richieste dall’art. 49 D.Lgs. 163/2006 e dall’art. 88 DPR 207/2010.
f.
Comunicazioni relative gara, cui decorrano termini essenziali fini appalto, sarà effettuata a imprese
accorrenti – sensi D.Lgs 82/2005 – mediante fax a sede legale o comunicazione a indirizzo e-mail
certificato (PEC), da indicare in domanda di partecipazione.
g.
La gara sarà effettuata in conformità alle procedure previste dal D.Lgs 163/2006 ed a quelle recate dalla
lettera di invito e dai capitolati speciali, con aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida
per singolo lotto. La domanda di partecipazione non è vincolante per l’Amministrazione, che si riserva la
facoltà di:
- non procedere all’aggiudicazione, nel caso in cui nessuna offerta presentata venga ritenuta idonea;
- sospendere, reindire o revocare la gara ovvero ritirare uno o più lotti o ridurre i quantitativi di ciascun
manufatto in gara nei vari lotti, per sopravvenuta indisponibilità di risorse finanziarie del pertinente
capitolo di bilancio o mutate esigenze logistiche allo stato non preventivabili ed in considerazione che
quantitativi manufatti in provvista sono suscettibili variazioni per garantire massima aderenza
situazioni locali e condizionati da mutevoli esigenze (fra cui prima vestizione frequentatori corsi, cui
numero non è allo stato esattamente quantificabile) operative ed addestrative;
- richiedere, durante esecuzione contrattuale, approntamento fornitura d’urgenza, nei limiti di un 5°
della stessa e/o richiedere aumento o diminuzione fornitura, nei limiti di un 5° della stessa (ex art. 100,
D.P.R. n. 236/2012); l’aggiudicataria è tenuta ad adempiervi entro metà termini per fornitura
principale;
- stipulare, limitatamente triennio successivo approvazione contratto, con medesimo aggiudicatario,
uno o più contratti a procedura negoziata sensi art. 57, co. 3, lett. b), D.Lgs n. 163/2006 per forniture
complementari a quelle originarie e destinate rinnovo parziale e/o ampliamento materiali in provvista
o già ciclo logistico, nei limiti dei quantitativi indicati negli allegati per ciascun materiale; in tali
occasioni sarà eventualmente valutato adeguamento prezzi secondo criteri previsti in contratto
(riferibili a indici ISTAT, costo delle materie prime principali, costo lavoro, etc.).
h.
In sede di offerta, ciascun operatore economico dovrà impegnarsi, a pena di esclusione, al rispetto del
patto di integrità (ex art. 1 co. 17 L. 190/2012).
i.
Specifiche tecniche e capitolato amministrativo saranno allegati lettera invito.
j.
Apposita Commissione procederà a valutazione tecnico-qualitativa offerte, anche sulla scorta delle
certificazioni che saranno richieste ai concorrenti ed afferenti i requisiti analitici su materie
prime/accessori e dinamici dei campioni di manufatti offerti. In ogni caso l’Amministrazione si riserva di
effettuare, eventualmente, ulteriori analisi di laboratorio e prove pratiche d’impiego.
k.
Le spese relative ai controlli di lavorazione e collaudi effettuati da personale dell’Amministrazione
saranno a carico appaltatrice.
l.
Responsabile procedimento: Capo Servizio Amministrativo del Comando Generale dell’Arma dei
Carabinieri - Reparto Autonomo.
m. Le spese relative alla pubblicità della gara – quantificabili presuntivamente in € 7.000,00 – dovranno
essere rimborsate dall’aggiudicatario entro 60 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione (ex art. 34,
co. 35 d.l. 18.10.2012 n. 179).
n.
Eventuali chiarimenti saranno pubblicati sul sito internet: www.carabinieri.it;
o.
Il DUVRI non è stato redatto (art. 26 del D. Lgs. n. 81/2008).
p.
Il codice gara attribuito al presente procedimento dall’Autorità di Vigilanza dei Contratti Pubblici è:
5539624.
q.
È vietato al contraente di subappaltare la fornitura oggetto del contratto, fatta salva la possibilità di
subforniture o sub lavorazioni accessorie nei termini che saranno indicati nel capitolato amministrativo.
r.
Ai sensi del Regolamento CE n. 593 del 17 giugno 2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio, alle
obbligazioni contrattuali derivanti dalla presente gara di appalto sarà applicata la legislazione italiana.
VI.4) PROCEDURE DI RICORSO.
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio,
Roma, indirizzo: Via Flaminia, 189 – 00196 Roma (Italia), telefono 06/328721 – fax 06/32872310.
Organismo responsabile delle procedure di mediazione (se del caso): /
VI.4.2 Presentazione di ricorsi (compilare il punto VI.4.2 oppure, all’occorrenza, il punto VI.4.3).
Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: 30 giorni dalla notifica o dall’effettiva
conoscenza dell’avvenuta aggiudicazione, per ricorrere al competente Tribunale Amministrativo Regionale del
Lazio, sede di Roma.
1556/2013
Pagina5
VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi: /.
VI.5) Data di spedizione del presente avviso: 04 aprile 2014.
ALLEGATO A
Altri indirizzi e punti di contatto
I) Indirizzi e punti di contatto dai quali è possibile ottenere ulteriori informazioni: Comando Generale
dell’Arma dei Carabinieri – IV Reparto – Direzione di Commissariato, Viale Romania n. 45 – 00197 ROMA,
telefono +3906/80982703 – 2715.
II) Indirizzi e punti di contatto presso i quali è disponibile il capitolato tecnico della fornitura: /.
III) Indirizzi e punti di contatto ai quali inviare le domande di partecipazione: Comando Generale
dell’Arma dei Carabinieri – Reparto Autonomo – Servizio Amministrativo – Sezione Contratti, Viale Romania
n. 45 – 00197 ROMA. Telefono +390680982269 – 2257 e fax +390680987586. Posta Elettronica Certificata:
[email protected]
IV) Indirizzi dell’altra amministrazione aggiudicatrice a nome della quale l’amministrazione
aggiudicatrice acquista: /.
Mar. Ca. D’Emilia
1556/2013
Pagina6
ALLEGATO B-1
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 1
1) BREVE DESCRIZIONE
Divise per personale maschile – C.I.G. 5694011E82
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.23.00.00-0
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Divise invernali per personale maschile composte da 1 giubba e 2 pantaloni (100% lana; 345 g/m2): n.
31.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 100.000, nel triennio successivo per forniture
complementari;
Divise estive per personale maschile composte da 1 giubba e 1 pantalone (100% lana; 195 g/m2): n.
21.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 70.000, nel triennio successivo per forniture
complementari.
Importo presunto: € 5.238.750,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 17.072.500,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti, anche
se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: tessitura, finissaggio, taglio e confezionamento. In caso di
riunione di imprese, tessitura e finissaggio dovranno essere eseguite, per medesima tipologia di manufatto,
anche separatamente, da unico operatore economico, al fine di garantire uniformità caratteristiche tecniche;
b. almeno seguenti macchinari, oltre attrezzature e macchinari ordinari: sistema integrato modellazione,
sviluppo, piazzamento, stesura e taglio automatico; termoadesione elettronica con controllo temperatura,
pressione e tempo; pressa da stiro automatica;
c. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3;
d. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 7.858.125,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata:
 tessuto: entro 60 giorni da ricezione comunicazione approvazione contratto;
 confezione: entro 90 giorni da ripartizione in taglie.
1556/2013
Pagina7
ALLEGATO B-2
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 2
1) BREVE DESCRIZIONE
Cappotto e pantaloni – C.I.G. 56940162A6
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.21.00.00-4
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Cappotto impermeabile (100% lana; 360 g/m2): n. 2.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n.
8.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Pantaloni corti estivi con banda per NRM (100% lana; 210 g/m2): n. 5.000 eventualmente elevabile
fino a ulteriori n. 15.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Pantaloni corti invernali con banda per NRM (Nylon 76%; Cotone 16%; Elastomero 8%; 320 g/m2):
n. 1.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 8.000, nel triennio successivo per forniture
complementari.
Importo presunto: € 348.890,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 1.390.310,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: tessitura, finissaggio, taglio e confezionamento. In caso di
riunione di imprese, tessitura e finissaggio dovranno essere eseguite, per medesima tipologia di
manufatto, anche separatamente, da unico operatore economico, al fine di garantire uniformità
caratteristiche tecniche;
b. almeno seguenti macchinari, oltre attrezzature e macchinari ordinari: sistema integrato modellazione,
sviluppo, piazzamento, stesura e taglio automatico; termoadesione elettronica con controllo
temperatura, pressione e tempo; pressa da stiro automatica;
c. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
d. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 523.335,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata:
 tessuto: entro 60 giorni da ricezione comunicazione approvazione contratto;
 confezione: entro 90 giorni da ripartizione in taglie.
1556/2013
Pagina8
ALLEGATO B-3
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 3
1) BREVE DESCRIZIONE
Calzature – C.I.G. 569402386B
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.81.00.00-0
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Scarpe basse nere (mod. francesina in cuoio lavorazione good-year flex): pa. 38.000 eventualmente
elevabile fino a ulteriori pa. 120.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Stivaletti tipo “derby” (mod. derby in cuoio lavorazione ago con suola in poliuretano): pa. 20.000
eventualmente elevabile fino a ulteriori pa. 65.000, nel triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 2.894.700,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 9.214.750,00 IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: taglio, orlatura tomaia, assemblaggio componenti e
montaggio.
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 4.342.050,00.
Ad avvio lavorazioni dovrà essere indicata, qualora non realizzata direttamente dall’offerente, l’impresa
subfornitrice del pellame, in possesso di idonea certificazione, in corso di validità, da trasmettere in
copia, attestante ottemperanza norme UNI EN ISO 9001 rilasciata da ente accreditato ACCREDIA o
altro ente in mutuo riconoscimento.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 90 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina9
ALLEGATO B-4
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 4
1) BREVE DESCRIZIONE
Stivali – C.I.G. 5694030E30
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.81.50.00-5
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Stivaletti operativi estivi (tomaio pelle/tessuto, lavorazione ago): pa. 1.500 eventualmente elevabile
fino a ulteriori pa. 6.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Stivaletti operativi invernali (tomaio in pelle, lavorazione ago, fodera impermeabile): pa. 1.500
eventualmente elevabile fino a ulteriori pa. 6.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Stivali per NRM invernali (tomaio in pelle, lavorazione ago, fodera impermeabile): pa. 1.500
eventualmente elevabile fino a ulteriori pa. 8.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Stivaletti da montagna (tomaio in nabuk, lavorazione ago, fodera impermeabile): pa. 2.500
eventualmente elevabile fino a ulteriori pa. 5.500, nel triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 691.050,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 2.545.890,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: taglio, orlatura tomaia, assemblaggio componenti e
montaggio.
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 1.036.575,00.
Ad avvio lavorazioni dovrà essere indicata, qualora non realizzata direttamente dall’offerente, l’impresa
subfornitrice del pellame, in possesso di idonea certificazione, in corso di validità, da trasmettere in
copia, attestante ottemperanza norme UNI EN ISO 9001 rilasciata da ente accreditato ACCREDIA o
altro ente in mutuo riconoscimento.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 90 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina10
ALLEGATO B-5
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 5
1) BREVE DESCRIZIONE
Maglieria – C.I.G. 56940373FA
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.33.10.00-8
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Maglietta turchina girocollo con logotipo (100% cotone): n. 59.000 eventualmente elevabile fino a
ulteriori n. 160.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Maglioncino turchino a collo alto rovesciato (70% lana, 30% cotone): n. 39.000 eventualmente
elevabile fino a ulteriori n. 100.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Maglione lana nero (80% lana, 20% polipropilene): n. 49.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n.
130.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Completi in pile blu (composta da maglia, pantalone e zuccotto. 100% poliestere Flame retardant): n.
8.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 20.000, nel triennio successivo per forniture
complementari;
Sottocombinazione termica (composto da maglia e pantalone. 100% poliestere): n. 25.000
eventualmente elevabile fino a ulteriori 55.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Sottotuta ignifuga (composto da 1 sottotuta 2 magliette, fibra ignifuga): n. 1.000 eventualmente
elevabile fino a ulteriori n. 5.000, nel triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 3.779.700,00, IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 9.877.500,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: tessitura, taglio e confezione. In caso di riunione di imprese,
tessitura dovrà essere eseguita, per medesima tipologia di manufatto, da unico operatore economico, al
fine di garantire uniformità caratteristiche tecniche;
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. seguenti macchinari: macchine rettilinee con lavorazione vanisé e con finezza 12-14, per i
maglioncini a collo alto rovesciato, e 7-8, per i maglioni neri.
d. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 5.669.550,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 120 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina11
ALLEGATO B-6
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 6
1) BREVE DESCRIZIONE
Equipaggiamento tecnico – C.I.G. 5694042819
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.21.30.00-5
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Giacca a vento (poliestere con membrana impermeabile) con interno in pile antivento: n. 9.000
eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 40.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Uniformi operative turchine ignifughe (composte da 1 giubba e 2 pantaloni complete di
mostreggiature. 70% aramidica; 30% viscosa FR): n. 4.500 eventualmente elevabile fino a ulteriori n.
16.000, nel triennio successivo per forniture complementari;
Pantaloni termici da montagna (poliammide, poliestere, elastomero): pa. 1.500 eventualmente
elevabile fino a ulteriori pa. 7.000, nel triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 2.071.785,00, IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 8.819.690,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in:
- per uniformi operative turchine ignifughe: tessitura, taglio e confezione. In caso di riunione di
imprese, tessitura dovrà essere eseguita, per medesima tipologia di manufatto, da unico operatore
economico, al fine di garantire uniformità caratteristiche tecniche;
- per giacche a vento (con esclusione dell’interno in pile): tessitura, laminazione, taglio e
confezione. In caso di riunione di imprese, tessitura e laminazione dovranno essere eseguite, per
medesima tipologia di manufatto, anche separatamente, da unico operatore economico, al fine di
garantire uniformità caratteristiche tecniche;
- per i pantaloni termici da montagna e per interno in pile della giacca a vento: taglio e
confezione.
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3;
c. seguenti macchinari: oltre attrezzature e macchinari ordinari: termonastratura con controllo
automatico temperatura e pressione (per giacche a vento);
d. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 3.107.677,50.
4.2. Termini di approntamento in unica rata:
a. per giacche a vento e uniformi operative:
- tessuto: entro 60 gg. da ricezione comunicazione approvazione contratto;
- confezione: entro 90 gg. da ripartizione in taglie;
b. pantaloni da montagna: entro 90 gg. da ricezione comunicazione approvazione contratto.
1556/2013
Pagina12
ALLEGATO B-7
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 7
1) BREVE DESCRIZIONE
Buffetteria – C.I.G. 5694054202
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.42.50.00-4
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Bandoliera (in cuoio): n. 5.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 15.000, nel triennio successivo
per forniture complementari;
Fondina in cuoio cassettata per pistola 92 SB con moschettone: n. 5.000 eventualmente elevabile fino
a ulteriori n. 20.000, nel triennio successivo per forniture complementari.
Cinturino in fibra poliammidica: n. 10.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 40.000, nel
triennio successivo per forniture complementari.
Cinturone in cuoio con fibia a piastra: n. 14.500 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 30.000, nel
triennio successivo per forniture complementari.
Cinturone in cuoio con spallaccio: n. 500 eventualmente elevabile fino a ulteriori n. 3.000, nel triennio
successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 570.750,00, IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 1.672.500,00 IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in:
per cinturoni in cuoio con fibia e piastra, con spallaccio, bandoliera e fondina: taglio e confezione;
per cinturini in fibra poliammidica: confezione.
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 856.125,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 90 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina13
ALLEGATO B-8
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 8
1) BREVE DESCRIZIONE
Cravatte – C.I.G. 56940563A8
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.42.30.00-0
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Cravatte (53% seta; 47% poliestere): n. 70.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori 180.000, nel
triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 497.000,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 1.278.000,00, IVA esclusa, in
caso dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57,
co.3, lett. b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti,
anche se riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: taglio e confezione;
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 745.500,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 90 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina14
ALLEGATO B-9
INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 9
1) BREVE DESCRIZIONE
Cappelli per GUS – C.I.G. 5694059621
2) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)
Vocabolario
Oggetto principale
18.44.10.00-2
Vocabolario supplementare
-
-
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ
Cappelli per GUS completi di accessori (feltro sagomato): n. 3.000 eventualmente elevabile fino a ulteriori
n. 9.000, nel triennio successivo per forniture complementari.
Importo presunto: € 174.000,00 IVA esclusa, elevabile fino a ulteriori € 522.000,00, IVA esclusa, in caso
dell’eventuale completamento dell’intera fornitura necessaria, nel triennio successivo, sensi art. 57, co.3, lett.
b), D.Lgs 163/2006.
4) ULTERIORI INFORMAZIONI SUI LOTTI
4.1. Per partecipare alla gara relativamente al lotto in argomento, gli operatori economici accorrenti, anche se
riuniti, devono necessariamente possedere:
a. ciclo completo produzione consistente in: sagomatura e assemblaggio componenti;
b. certificazione norme UNI EN ISO 9001, secondo quanto previsto al para. III.2.3.
c. fatturato specifico: media del fatturato (I.V.A. esclusa) realizzato nel triennio 2011-13, per prodotti
analoghi a quelli in appalto, pari almeno a € 261.000,00.
4.2. Termini di approntamento unica rata: entro 120 giorni da ricezione comunicazione approvazione
contratto.
1556/2013
Pagina15
Scarica

Bando di gara - Arma dei Carabinieri