TATAMATA ristorante - pizzeria
Via Villa Molino Soncino, 1
(SP n. 20)
- CASTELLEONE (CR)
Tel. 0374 58165 - 347 6122822
SIAMO APERTI TUTTI I GIORNI A PRANZO E A CENA
www.tatamata.it - [email protected] - www.controfestival.it
PERIODICO
PERIODICO D
DII IINFORMAZIONE
NFORMAZIONE D
DELL'ATTIVITA'
ELL'ATTIVITA' D
DEL
EL C
COMUNE
OMUNE D
DII C
CASTELLEONE
ASTELLEONE
IINFORMAZIONI
NFORMAZIONI U
UTILI
TILI
el C
omune
Orario
Orario d
dii a
apertura
pertura U
Uffici
ffici d
del
Comune
Segreteria e S
ervizi D
emografici
Segreteria
Servizi
Demografici
Lunedì
L
unedì
M
artedì
Martedì
M
ercoledì
Mercoledì
G
iovedì
Giovedì
Venerdì
V
enerdì
Sabato
S
abato
9
,30
9,30
9
,30
9,30
8
,45
8,45
9
,30
9,30
9,30
9
,30
9,30
9
,30
-
1
2,30
12,30
1
2,30
12,30
1
2,30 e 1
12,30
16,00
18,00
6,00 - 1
8,00
1
2,30
12,30
12,30
1
2,30
12,00
1
2,00
COMUNE
COMUNE D
DII C
CASTELLEONE
ASTELLEONE
P
Piazza
iazza d
del
el C
Comune,
omune, 3 - 2
26012
60 12 C
Castelleone
astelleone ((Cr)
Cr) -
Tel 0
374 3
5 61 / F
ax 0
3 74 3
56 30 0
Tel
0374
3561
Fax
0374
356300
Partita
P
artita IIva
va 0
00298510199
02 9851019 9 - C
Codice
odice ffiscale
iscale 8
83001230198
30012 30198
e-mail:
e-mail: [email protected]
[email protected]
e-mail P
ec: p
[email protected]
e-mail
Pec:
[email protected]
© 2010
20 1 0 C
Comune
omune d
dii C
Castelleone
astelleone
Tutti
Tutti i d
diritti
iritti rriservati
iservati
omandulli
Direttore R
esponsabile: C
amillo L
uigi C
Direttore
Responsabile:
Camillo
Luigi
Comandulli
omune d
astelleone
E
ditore: C
Editore:
Comune
dii C
Castelleone
Redazione: G
li A
sessori
Redazione:
Gli
Asessori
rafico:
C
oordinamento e p
rogetto g
Coordinamento
progetto
grafico:
uca
IIlaria
laria F
iori e M
arco D
eL
Fiori
Marco
De
Luca
lessandro & C
nc
S
tampa: T
ipografia M
alfasi A
Stampa:
Tipografia
Malfasi
Alessandro
C.. S
Snc
D
istribuzione - 2
.000 c
opie
Distribuzione
2.000
copie
R
egistrazione:
Registrazione:
T
rib. C
iv. d
remona n
64 d
el 2
1/10/2010
Trib.
Civ.
dii C
Cremona
n.. 4
464
del
21/10/2010
ANNO
ANNO IIII - E
EDIZIONE
DIZIONE S
STRAORDINARIA
TR
RA
AORDINARIA - S
SETTEMBRE
ETTEMBRE 2
2012
0 12
L
Lettera
ettera d
del
el S
Sindaco
indaco
Q
u
esta e
dizione d
ormato
uesta
edizione
del
el G
Gazzettino
azzettino iin
n fo
formato
p
ocket è s
traordinaria e a
ccoglie u
na
pocket
straordinaria
accoglie
una
b
reve s
cheda d
elle s
ocietà s
portive
breve
scheda
delle
società
sportive
n
onché u
no s
pazio p
er lle
e a
ssociazioni s
enza
nonché
uno
spazio
per
associazioni
senza
s
c op o d
ucro c
he lliberamente
iberamente h
anno iinviato
nviato
scopo
dii llucro
che
hanno
u
na rrelazione.
elazione.
una
L
ell'amministrazione
'impegno fi
inanziario d
L'impegno
finanziario
dell'amministrazione
’anno
c
omunale n
el s
ettore s
portivo, p
er ll’anno
comunale
nel
settore
sportivo,
per
c
orrente, a
mmonta a
d€1
49.756,00 e rriguarda
iguarda
corrente,
ammonta
ad
149.756,00
sie
ssenzialmente lla
a g
estione d
elle sstrutture
trutture e
essenzialmente
gestione
delle
esis
tenti.
stenti.
er
oprattutto p
Servirebbero iinvestimenti
nvestimenti ssoprattutto
Servirebbero
per
lla
a m
anutenzione s
traordinaria e iill m
antenimanutenzione
straordinaria
mantenim
ento d
egli iimpianti
mpianti m
estria, iin
nm
omenti d
mento
degli
ma,
momenti
dii rrestriz
ioni e ttagli
agli d
uelli
ella s
pesa p
ubblica c
om e q
zioni
della
spesa
pubblica
come
quelli
c
he s
tiamo v
ivendo, d
e
iventa m
olto d
ifffiicile sse
che
stiamo
vivendo,
diventa
molto
difficile
n
on iimpossibile
mpossibile rreperire
eperire lle
e rrisorse
isorse n
ecessarie.
non
necessarie.
U
n s
ostegno iimportante
mportante a
lle a
ttività ssportiportiUn
sostegno
alle
attività
v
eèg
arantito d
alla b
uona v
olontà e d
all'impeve
garantito
dalla
buona
volontà
dall'impeg
no c
ostante d
olontari, c
he d
edicano m
olto
gno
costante
dii v
volontari,
che
dedicano
molto
ttiviel s
eguire lle
ev
arie a
d
el lloro
oro ttempo
empo llibero
ibero n
del
nel
seguire
varie
attivia iill n
ostro s
incero rringraziaingraziattà
à e
d a
uali v
ed
aii q
quali
va
nostro
sincero
a
he s
enza iill lloro
oro a
pporto lla
m
ento, c
onsapevoli c
mento,
consapevoli
che
senza
apporto
as
ola, rriuscirebbe
iuscirebbe
pubblica a
mministrazione, d
pubblica
amministrazione,
da
sola,
en p
oco.
fa
are b
a fare
ben
poco.
vere
A C
astelleone a
bbiamo lla
a fo
ortuna d
Castelleone
abbiamo
fortuna
dii a
avere
port e
a
nche u
na s
ocietà c
he s
nteressa d
anche
una
società
che
sii iinteressa
dii s
sport
p
ersone d
iversamente a
bili e c
he rrappresenta
appresenta
persone
diversamente
abili
che
on
u
na e
ccellenza e
du
np
unto d
ife
erimento n
una
eccellenza
ed
un
punto
dii rriferimento
non
icini.
aa
nche p
er i c
omuni v
s
olo p
er lla
ac
ittà, m
solo
per
città,
ma
anche
per
comuni
vicini.
on p
er
icordare p
er u
ltimo, m
a n
Voglio rricordare
Voglio
per
ultimo,
ma
non
per
iimportanza,
mportanza, iill v
alore s
ociale e d
ggregazione
valore
sociale
dii a
aggregazione
o s
port p
raticato rrappresenta
appresenta
che llo
che
sport
praticato
ostri g
iovani, a
iutando a rrafper i n
afper
nostri
giovani,
aiutando
fo
orzare q
uei v
alori c
ome ll'impegno,
'impegno, iill
forzare
quei
valori
come
s
acrifico e iill rrispetto
ispetto d
elle rregole,
egole, iinnsacrifico
delle
d
ispensabili p
er iill rraggiungimento
aggiungimento d
el
dispensabili
per
del
rrisultato
isultato s
aportivo, m
a fo
ormativi iill c
sportivo,
ma
formativi
carrattere
attere d
ei n
ostri g
iovani d
iventando
dei
nostri
giovani
diventando
llezione
ezione d
ita.
dii v
vita.
utti i
IInfine
nffiine u
n g
razie s
incero a ttutti
un
grazie
sincero
nimavolontari c
he s
ilenziosamente a
volontari
che
silenziosamente
animano ll'associazionismo
'associazionismo d
el b
orgo.
no
del
borgo.
IIll S
in d a c o
Sindaco
C
amillo L
uigi C
omandulli
Camillo
Luigi
Comandulli
Castelleone
Castelleone s
sportiva
portiva
Q
u
anti s
ono g
li “
sportivi” n
el n
ouanti
sono
gli
“sportivi”
nel
nos
tro c
omune?
stro
comune?
D
opo a
ver a
nalizzato lle
e rrelazioni
elazioni
Dopo
aver
analizzato
p
resentate d
alle a
ssociazioni s
portive
presentate
dalle
associazioni
sportive
iiscritte
scritte n
el rregistro
egistro c
omunale a
bbiamo
nel
comunale
abbiamo
lcuni d
e
strapolato a
ati: lle
e a
ssocizioni
estrapolato
alcuni
dati:
associzioni
s
portive s
ono 1
9 e s
aranno d
eguito
sportive
sono
19
saranno
dii s
seguito
iillustrate.
llustrate.
ostre ssocietà
ocietà ssono
on o
G
li iiscritti
scritti a
lle n
Gli
alle
nostre
ompresa d
ai 5 a
c
irca 1
.600 c
on e
tà c
circa
1.600
con
età
compresa
dai
aii
nvece q
uelli
9
0 a
nni, c
irca 1
.000 iinvece
90
anni,
circa
1.000
quelli
astelleone m
a
iiscritti
scritti iin
ns
ocietà ffuori
uori C
società
Castelleone
ma
residenti iin
nc
ittà. A
bbiamo c
irca 2
.600
residenti
città.
Abbiamo
circa
2.600
atleti c
he e
ffettuano a
ttività ssportiva
portiva
atleti
che
effettuano
attività
regolarmente
almeno
volte
regolarmente a
lmeno 3 v
olte lla
a ssettiettimana;
sono
affiancati
da
mana; s
ono a
ffiancati d
a iistruttori
struttori
qualificati
sottoposti
visite
mediisite m
ediottoposti a v
qualificati e s
che
specialistiche.
he
s
pecialistiche.
c
Oltre
agli
atleti
voO
ltre a
gli a
tleti v
ogliamo
anche
quantigliamo a
nche q
uantificare
numero
ficare
iill
n
umero
degli
“sportivi”,
cioè
sportivi”, c
ioè
degli “
quelle
persone
che
ersone c
he
quelle p
fanno
attività
ttività ffisicaisicafanno a
sportiva
senza
esseenza e
ssesportiva s
re
nessuna
scritti a n
essuna
re iiscritti
associazione;
associazione;
prendiamo
esame
quelli
che
prendiamo iin
n e
same ttutti
utti q
uelli c
he
fanno
sane
passeggiate
nel
borfanno delle
delle s
ane p
asseggiate n
el b
orgo
zone
per
esempio
gigo e z
one llimitrofe
imitrofe p
er e
sempio ““il
il g
iro
dii G
Guzzafame”;
un
percorso
che
sii
ro d
uzzafame”; è u
np
ercorso c
he s
svolge
Santuario
della
Miseris
volge ttra
ra iill S
antuario d
ella M
isericordia
chiesa
dii S
Santa
Maria
c
ordia e lla
a c
hiesa d
anta M
aria iin
n
Bressanoro
passando
appunto
dalla
Bressanoro p
a s s an do a
ppunto d
alla
frazione
dii G
Guzzafane
quelli
che
frazione d
uzzafane e ttutti
utti q
uelli c
he
corrono
nelle
nostre
campagne,
corrono n
elle n
ostre c
ampagne, ffaacendo
una
valutazione
per
difetto
non
cendo u
na v
alutazione p
er d
ifetto n
on
meno
dii 2
2.000
persone.
conclusione
meno d
.000 p
nc
onclusione
ersone. IIn
metà
della
nostra
popolazione
svolge
opolazione s
volge
m
età d
ella n
ostra p
attività
sportiva;
’amministrazione
a
ttività s
portiva; ll’amministrazione
Comandulli
che
ha
dedicato
C
omandulli è ll’unica
’unica c
he h
a d
edicato
un
singolo
assessorato
allo
sport,
conu
ns
ingolo a
ssessorato a
llo s
port, c
onsapevole
della
notevole
sapevole d
ella n
otevole iimportanza
mportanza
che
ha
nella
vita
del
paese.
che h
an
ella v
ita d
el p
aese.
Assessore
Assessore a
allo
llo S
Sport
port
G
Gianpalmiro
ianpalmiro D
Dusi
usi
NOME
DENOMINAZIONE:
SOCIETA:
D
E N OM
INAZIONE:
PRESIDENTE:
P
RESIDENTE:
IIMPIANTO:
MPIANTO:
N.. T
N
ESSERATI:
TESSERATI:
Asd V
IMA
Asd
VIMA
osto
ll'11° p
0p
Totali
T
otali 1
10
punti
unti c
classificandosi
lassifiicandosi a
all'11°
posto
Filiale di Castelleone
Via Roma, 2
Tel. 0374 58266
Fax 0374 358593
Marchesi M
assimo
Marchesi
Massimo
///
2
2
22
A
nonima P
odisti C
astelleone
Anonima
Podisti
Castelleone
ao
rganizzato lla
aM
aggenga e lla
a
Nel 2
010 h
Nel
2010
ha
organizzato
Maggenga
R
isari S
tefano
Risari
Stefano
esta d
ell'Anziano. H
a
corsa a
lla F
corsa
alla
Festa
dell'Anziano.
Ha
E-mail:
[email protected]
[email protected]
www.eurointerim.it
///
partecipato a ttutte
utte lle
em
anifestazioni
partecipato
manifestazioni
4
8
48
podistiche iin
nP
rovincia e a
lla m
aratona d
ilano.
podistiche
Provincia
alla
maratona
dii M
Milano.
F
.I.D.C. S
ezione C
omunale
F.I.D.C.
Sezione
Comunale
on c
ani d
a
el m
ese d
gosto c
are, 1 n
el m
ese d
Ha
Ha o
organizzato
rganizzato 2 g
gare,
nel
mese
dii g
giugno
iugno e 1 n
nel
mese
dii a
agosto
con
cani
da
C
acciatori d
astelleone
Cacciatori
dii C
Castelleone
enza s
np
roprio iiscritto
scritto ((Agazzi
Agazzi L
uigi)
paro. H
ap
artecipato c
on u
fe
erma s
ferma
senza
sparo.
Ha
partecipato
con
un
proprio
Luigi)
M
oretti C
arlo
Moretti
Carlo
superando lle
el c
ampionato p
ssociazione,
rovinciale e rregionale
egionale d
eq
ualifiiche d
superando
qualifiche
del
campionato
provinciale
dii a
associazione,
///
categoria ttiro
iro a
iattello fo
o ss a q
ualifiicandosi p
taliano n
el q
uale
er iill c
ampionato iitaliano
categoria
all p
piattello
fossa
qualificandosi
per
campionato
nel
quale
scritti+1 s
ocio b
enemerito
96 iiscritti+1
96
socio
benemerito
ha o
ttenuto u
nb
rillante 4
°p
osto.
ha
ottenuto
un
brillante
4°
posto
posto.
.C. C
F
astelleone
F.C.
Castelleone
P
RIMA S
QUADRA: s
osto n
el c
ampionato rregionale
egionale d
^
ll'11° p
PRIMA
SQUADRA:
sii è c
classificata
lassifiicata a
all'11°
posto
nel
campionato
dii 1
1^
Brindisi P
aride
Brindisi
Paride
c
ategoria. JJUNIORES:
°p
osto n
el c
ampionato rregionale.
egionale.
UNIORES: s
lassifiicata a
categoria.
sii è c
classificata
all 7
7°
posto
nel
campionato
Cam po d
ac
alcio g
ara e a
llenamenti
Campo
da
calcio
gara
allenamenti
°
A
LLIEVI P
B" p
rovinciale e ssii è c
ROVINCIALI: H
av
into iill g
irone ""B"
alssificata a
ALLIEVI
PROVINCIALI:
Ha
vinto
girone
provinciale
calssificata
all 3
3°
Via D
osso. C
am p o d
ac
alcio V
iale
Via
Dosso.
Campo
da
calcio
Viale
rovinciale.
p
osto n
ella ffase
er ll'assegnazione
'assegnazione d
el ttitolo
itolo d
ampione P
ase fi
inale p
posto
nella
finale
per
del
dii C
Campione
Provinciale.
Santuario G
.Riboli
Santuario
G.Riboli
°p
osto n
el c
ampionato
lassificata a
G
IOVANISSIMI R
EGIONALI: s
GIOVANISSIMI
REGIONALI:
sii è c
classificata
all 9
9°
posto
nel
campionato
alcio
cuola c
148+31 b
ambini s
148+31
bambini
scuola
calcio
regionale. E
uddivisi iin
n 2 ssquadre.
quadre. E
SORDIENTI P
ROVINCIALI: ssuddivisi
sordienti
regionale.
ESORDIENTI
PROVINCIALI:
Esordienti
1998:al 2
°p
osto n
el g
irone C p
rovinciale
1998:al
2°
posto
nel
girone
provinciale
((vinto
vinto d
alla C
remonese). E
sordienti 1
9 99:
dalla
Cremonese).
Esordienti
1999:
iill c
ampionato n
on p
revede c
lassifiiche.
campionato
non
prevede
classifiche.
ei
P
ulcini 2
00 0, 2
001, 2
002: iill c
ampionato d
Pulcini
2000,
2001,
2002:
campionato
dei
tato
P
ulcini n
on p
revede c
lassifiiche. E
Pulcini
non
prevede
classifiche.
E'' sstato
emellaggio c
on s
ettore
confe
ermato iill g
confermato
gemellaggio
con
settore
giovanile A
.C. M
ilan. IIll c
ontratto d
giovanile
A.C.
Milan.
contratto
dii
0.06.2012.
alido fi
ino a
gemellaggio è v
gemellaggio
valido
fino
all 3
30.06.2012.
astelleonesi
S.P.S.
S.P.S. C
Castelleonesi
are d
esca a
Si
Si s
sono
ono o
organizzate
rganizzate 6 g
gare
dii p
pesca
all
L
acchini F
ilippo
Lacchini
Filippo
anno v
isto lla
ap
artecipazione d
colpo
colpo c
che
he h
hanno
visto
partecipazione
dii
///
187 c
oncorrenti, 3 g
are a
lla c
arpa e 3 a
lla
187
concorrenti,
gare
alla
carpa
alla
7
0
70
on 1
0
artecipato a c
ampionato p
trota. H
a n no p
rovinciale a ssquadre
quadre e iindividuale
ndividuale c
trota.
Hanno
partecipato
campionato
provinciale
con
10
°
°p
osto c
on S
ig. B
atleti c
onseguendo iill 3
ettinelli V
incenzo n
ell'individuale e 8
atleti
conseguendo
3°
posto
con
Sig.
Bettinelli
Vincenzo
nell'individuale
8°
el c
ampionato rregionale.
egionale.
ttenuto iill 1
8° p
osto n
posto a s
quadre. O
posto
squadre.
Ottenuto
18°
posto
nel
campionato
ernardino C
U
U.S.
U.S.
.S. S
San
San
an B
Bernardino
Bernardino
CSI
CSI
SI
on lla
a ssquadra
quadra
ampionato p
rovinciale C
SI P
rovincia d
remona c
1°
1° c
classificato
lassifiicato c
campionato
provinciale
CSI
Provincia
dii C
Cremona
con
G
azzoni M
arcello
Gazzoni
Gazzoni
Marcello
Marcello
S. S
an
ipolla e c
oppa p
rovinciale. T
T
ermoidraulica C
rofeo ""Mario
Mario V
erdi" U
Termoidraulica
Cipolla
coppa
provinciale.
Trofeo
Verdi"
US.
San
O
ratorio C
astelleone
Oratorio
Oratorio
Castelleone
Castelleone
ernardino
azionale C
SI U
SS
an B
Bernardino A
a se e
liminatoria c
ampionato n
Bernardino
A.. F
Fase
eliminatoria
campionato
nazionale
CSI
US
San
Bernardino
1
68
168
168
T
ermoidraulica e U
vis.
SS
an B
ernardino A
Termoidraulica
US
San
Bernardino
Avis.
D
NOME
DENOMINAZIONE:
ENOSOCIETA:
MINAZIONE:
P
PRESIDENTE:
RESIDENTE:
IIMPIANTO:
MPIANTO:
N
ESSERATI:
N.. T
TESSERATI:
.S. G
SC
astelleone
A
Asd
A.V.I.S.
.V.IVIMA
GS
Castelleone
iclassificandosi
rca 5
0c
icloradall'11°
uni p
roposto
vinciali e a
lcuni rregionali
egionali p
iazzandosi a
°
Totali
Partecipato
circa
50
cicloraduni
provinciali
alcuni
piazzandosi
all 6
6°
P
artec10
ipapunti
to a c
ariMassimo
ani
O
ff. M
Marchesi
Off.
Mariani
lassifiica fi
inale d
rovinciale U
.D.A.C.E.
posto
della
classifica
finale
del
campionato
provinciale
U.D.A.C.E.
p
osto d
ella c
el c
ampionato p
G
ntonio
// rasselli A
Grasselli
Antonio
//
/
22
2
6
26
Anonima Podisti Castelleone
Nel 2010 ha organizzato la Maggenga e la corsa alla Festa dell'Anziano. Ha
Risari Stefano
osso
A
A.S.D.
Dosso
// .S.D. IIll D
F
eraboli M
aria C
arla
Feraboli
Maria
Carla
48
partecipato a tutte le manifestazioni podistiche in Provincia e alla maratona di
elle L
ampionato n
azionale ssu
up
ista - C
igure: 1
Dosso
d.a.:
ATLETICA
TLETICA L
LEGGERA:
EGGERA: C
Campionato
nazionale
pista
Celle
Ligure:
D
oss o d
.a.: A
Milano.
rovinciale
campione n
azionale, 2 s
econdi p
osti e 1 tterzo
erzo p
osto. C
ampionato p
campione
nazionale,
secondi
posti
posto.
Campionato
provinciale
IIacchetti
acchetti D
avide ((Dosso
Dosso d
.a.)
Davide
d.a.)
egionale c
orsa
corsa s
us
trada - A
cquanegra C
remonese: 1
°p
osto. C
ampionato rregionale
corsa
su
strada
Acquanegra
Cremonese:
1°
posto.
Campionato
corsa
Ha
organizzato
2
gare,
1
nel
mese
di
giugno
e
1
nel
mese
di
agosto
con
cani
da
osto. C
rovinciale ssu
up
ista campestre - C
remona: 1
°, 2
°e3
°p
ampionato p
campestre
Cremona:
1°,
2°
3°
posto.
Campionato
provinciale
pista
P
alestra d
ia D
osso e
Palestra
dii V
Via
Dosso
Via B
eccadello
Via
Beccadello
108+92 8 ((d.a.)
d.a.)
108+92
ferma
sparo.
Ha
con
proprio
(Agazzi
Luigi)
rimi p
o
stipartecipato
,3s
econdi p
osti,un
3 tterzi
erzi p
osiscritto
ti. U
ng
iro p
er G
immy Cremosenza
na: 3 p
Cremona:
primi
posti,
secondi
posti,
posti.
Un
giro
per
Gimmy
superando
le
qualifiche
di
associazione,
°p
osto. C
ALdel
CIOcampionato
A5
ampioprovinciale
nato iinterprovinciale
nterperoregionale
vinciale C
rem
ona-MantovaCremona: 1
Cremona:
1°
posto.
CALCIO
5:: C
Campionato
Cremona-Mantovacategoria
tiro
campionato
°p
oal
stopiattello
.C
ampiofossa
nato qualificandosi
iinterprovinciale
nterprovincialper
eC
rilem
ona-Mantoitaliano
va-fascianel
B
4
°
fa
ascia A
fascia
A:: 3
3°
posto.
Campionato
Cremona-Mantova-fascia
B:: quale
4°
ha
ottenuto
un
brillante
4°
posto
°
ella P
ace-Cremona: 2
°e3
orto M
posto.Torneo d
°p
osto. T
orneo P
antovano: 1
posto.Torneo
della
Pace-Cremona:
2°
3°
posto.
Torneo
Porto
Mantovano:
1°
°p
osto d
egionaleposto. T
orneo N
oi c
on V
oi: 2
el g
irone.. M
eeting p
olisportivo rregionaleposto.
Torneo
Noi
con
Voi:
2°
posto
del
girone..
Meeting
polisportivo
ampionato p
rovinciale: D
Sirmione: 2 tterzi
erzi p
osti. B
ASKET IINTEGRATO:
NTEGRATO: C
iablos
Sirmione:
posti.
BASKET
Campionato
provinciale:
Diablos
catenati q
uarti. T
orneo p
ost-campionato:
campioni p
rovinciali, A
ngels s
econdi, S
campioni
provinciali,
Angels
secondi,
Scatenati
quarti.
Torneo
post-campionato:
uarti.
Angels p
rimi, D
iablos tterzi,
erzi, S
catenati q
Angels
primi,
Diablos
Scatenati
quarti.
A.S.D. L
iberi e F
orti
A.S.D.
Liberi
Forti
Ha p
artecipato c
egionali,
ampionati P
rovinciali, R
on lle
ep
roprio s
quadre a
Ha
partecipato
con
proprio
squadre
aii C
Campionati
Provinciali,
Regionali,
Morandi G
iancarlo
Morandi
Giancarlo
Interregionali e N
gonistica
erobica. L
a ssquadra
quadra a
azionali d
innastica e d
Interregionali
Nazionali
dii g
ginnastica
dii a
aerobica.
La
agonistica
P
alestra d
ia S
.G. B
osco
Palestra
dii V
Via
S.G.
Bosco
nell'a.s. 2
01 0 è s
tata c
omposta d
a1
0a
li 8 e 1
4a
nni.
tlete d
tà c
ompresa ttra
ra g
nell'a.s.
2010
stata
composta
da
10
atlete
dii e
età
compresa
gli
14
anni.
1
31 a
tleti
131
atleti
H
a n no p
artecipato a
lle s
eguenti c
ompetizioni:TORNEO A
LLIEVE:gara
Hanno
partecipato
alle
seguenti
competizioni:TORNEO
ALLIEVE:gara
ERIE C ((con
con lle
e
iindividuale;
ndividuale; S
con ll'atleta
'atleta jjunior):
unior): g
ara iindividuale;
ndividuale; S
PECIALITA' ((con
SPECIALITA'
gara
SERIE
omposta d
au
n
a
llieve): g
ara d
quadra. N
ell'anno ssportivo
portivo 2
011 lla
a ssquadra
quadra è c
allieve):
gara
dii s
squadra.
Nell'anno
2011
composta
da
un
PT 3
° llivello,
ivello,
a
tleta e 6 a
tlete. P
arteciperanno a
ORNEO A
LLIEVE, a
ORNEO G
atleta
atlete.
Parteciperanno
all T
TORNEO
ALLIEVE,
all T
TORNEO
GPT
3°
na rrappresentativa
appresentativa fformata
aa
lcune a
tlete d
ella
serie C e a
lla s
erie D c
on u
ormata d
serie
alla
serie
con
una
da
alcune
atlete
della
romozionale e a
lcune d
ella s
quadra a
gonistica. L
a ssquadra
quadra
squadra p
squadra
promozionale
alcune
della
squadra
agonistica.
La
ell'anno s
portivo 2
009/10 è c
omposta d
au
na
tleta e 2
3a
tlete d
promozionale n
promozionale
nell'anno
sportivo
2009/10
composta
da
un
atleta
23
atlete
dii
ra g
li 8 e 2
0a
nni. H
anno p
artecipato a
lle sseguenti
eguenti c
ompetizioni.
età c
ompresa ttra
età
compresa
gli
20
anni.
Hanno
partecipato
alle
competizioni.
rovinciale C
T
orneo P
remona c
lassifiicandosi a
°p
osto, T
orneo G
PT ((fase
fa
a se
Torneo
Provinciale
Cremona
classificandosi
all 2
2°
posto,
Torneo
GPT
ascia ((3
3a
tlete); 1
quadre 1 F
p
rovinciale e ffinale
egionale): 1 L
ivello ffemminile
inale rregionale):
emminile a ssquadre
provinciale
Livello
Fascia
atlete);
ndividuale ((1
1
4a
tlete); 1 llivello
ivello m
aschile iindividuale
llivello
ivello fe
emminile a s
quadre 2 fa
ascia ((4
femminile
squadre
fascia
atlete);
maschile
a
tleta); 2 llivello
ndividuale ((8
ndividuale ((6
6
ivello fe
emminile iindividuale
8a
tlete); 3 llivello
ivello fe
emminile iindividuale
atleta);
femminile
atlete);
femminile
a
tlete). T
utti g
li a
tleti h
anno o
ttenuto b
uoni p
iazzamenti. P
er ll'anno
'anno ssportivo
portivo
atlete).
Tutti
gli
atleti
hanno
ottenuto
buoni
piazzamenti.
Per
2010/11 lla
as
quadra è c
omposta d
au
na
tleta e 2
1a
tlete. N
ella p
rima p
arte
2010/11
squadra
composta
da
un
atleta
21
atlete.
Nella
prima
parte
d
ell'anno g
li a
tleti h
anno p
artecipato a
lla p
rima c
ompetizione d
el T
orneo
dell'anno
gli
atleti
hanno
partecipato
alla
prima
competizione
del
Torneo
anno p
reso
P
rovinciale d
remona c
lassifiicandosi a
°p
osto. A llivello
ivello fe
ederale h
Provinciale
dii C
Cremona
classificandosi
all 3
3°
posto.
federale
hanno
preso
p
a rt e a
lla ffase
egionale d
elle g
are: T
ORNEO
a se z
onale e p
arteciperanno a
lla fi
inale rregionale
parte
alla
zonale
parteciperanno
alla
finale
delle
gare:
TORNEO
G
PT 1 llivello
ivello a s
ndividuale
ascia; T
ORNEO G
PT 2 llivello
ivello iindividuale
quadre p
er lla
ap
rima fa
GPT
squadre
per
prima
fascia;
TORNEO
GPT
OPPA IITALIA
el 2
011
m
aschile; C
empre n
OPPA IITALIA
TALIA 2 ffascia;
ascia; C
TALIA 3
-4 fa
ascia. S
maschile;
COPPA
COPPA
3-4
fascia.
Sempre
nel
2011
artecipare a
lla S
erie D c
on u
aa
lcune
iintendono
ntendono p
na rrappresentativa
appresentativa fformata
ormata d
partecipare
alla
Serie
con
una
da
alcune
quadra p
romozionale e a
a
tlete d
ella s
lcune d
ella ssquadra
quadra a
gonistica.
atlete
della
squadra
promozionale
alcune
della
agonistica.
NOME
DENOMINAZIONE:
D
ENOSOCIETA:
MINAZIONE:
PRESIDENTE:
P
RESIDENTE:
IIMPIANTO:
MPIANTO:
N
ESSERATI:
N.. T
TESSERATI:
A
Associazione
ssociazione L
Libera
ibera C
Caccia
accia C
Circolo
ircolo
G
Gara
a ra d
dii ttiro
iro a
all v
volo
olo iin
nc
collaborazione
ollaborazione c
con
on ssede
ede p
provinciale
rovinciale C
CREMONA.
REMONA.
C
astelleone
Castelleone
B
ernabe' G
iancarlo
Bernabe'
Giancarlo
///
20
20
A
A.S.D.
.S.D. P
Polisportiva
olisportiva O
Oratorio
ratorio
Ha
partecipato
aii c
campionati
calcio
FGCI
GCI g
giovanissimi
iovanissimi p
provinciale
rofe
eo
H
ap
artecipato a
ampionati c
alcio F
rovinciale ttrofeo
Don
Eugenio
Mondini
D on E
ugenio M
ondini
SI p
allacanestro jjunior
unior e o
p
olisportivo C
pen F
IP C
ampionato p
rovinciale p
allavolo
polisportivo
CSI
pallacanestro
open
FIP
Campionato
provinciale
pallavolo
D
on V
ittore B
ariselli
Don
Vittore
Bariselli
on E
ugenio M
ondini: 1
°p
C
SI T
rofe
eo D
osto.
CSI
Trofeo
Don
Eugenio
Mondini:
1°
posto.
Palestra d
ia C
a pp i
Palestra
dii V
Via
Cappi
331 + 7
0d
irigenti
331
70
dirigenti
astelleone
A.S.D.
A.S.D. P
Pallavolo
allav
volo C
Castelleone
squadra ""A"
A" 1
^D
ivisione m
aschile = 4
quadra ""B"
B" 1
^D
ivisione
squadra
1^
Divisione
maschile
4^
^c
classificata
lassifiicata ssquadra
1^
Divisione
U
n g a ri C
laudio G
raziano
Ungari
Claudio
Graziano
maschile = 5
quadra 1
^c
^c
lassifiicata s
^D
ivisione fe
emminile = 6
lassifiicata
maschile
5^
classificata
squadra
1^
Divisione
femminile
6^
classificata
P
alestra d
ia C
a pp i e d
ia D
os so
Palestra
dii V
Via
Cappi
dii V
Via
Dosso
s q u a d ra U
3^ c
quadra U
nder 1
nder 1
6 ffemminile
emminile = 1
lassificata ssquadra
8 ffemminile
emminile =
squadra
Under
16
13^
classificata
Under
18
9
3
93
quadra U
trofe
3^ c
lassificata s
nder 1
6 ffemminile
emminile = 5
^c
lassifiicata ((trofeo).
eo).
3^
classificata
squadra
Under
16
5^
classificata
S
ci C
lub C
astelleone
Sci
Club
Castelleone
Lo s
ci c
lub c
gonistiche m
ad
pprendimento
Lo
sci
club
castelleone
astelleone n
non
on h
ha
a fi
finalita'
inalita' a
agonistiche
ma
dii a
apprendimento
R
aimondi G
aetano
Raimondi
Gaetano
n
(graduale) a
ome o
gni a
nno, h
anno o
lla p
ratica d
ello s
ci; iinfatti,
nfa
atti, c
rganizzato iin
(graduale)
alla
pratica
dello
sci;
come
ogni
anno,
hanno
organizzato
///
olgaria n
.4 d
omeniche d
cuola ssci
tenza ((dai
da i 5
localita' F
ci p
er q
ualsiasi ttipo
ipo d
localita'
Folgaria
n.4
domeniche
dii s
scuola
per
qualsiasi
dii u
utenza
anni iin
ns
u).
anni
su).
Atletica
A
tletica C
Castelleone
astelleone
NDOOR: 4 d
T
itoli p
rovinciali d
AMPESTRE: 5 d
ategoria - T
itoli p
rovinciali IINDOOR:
Titoli
provinciali
dii C
CAMPESTRE:
dii c
categoria
Titoli
provinciali
dii
T
osetti A
lfrredo
Tosetti
Alfredo
0d
ampionati rregionali
egionali
c
ategoria - T
itoli p
rovinciali P
ISTA: 1
ategoria - C
categoria
Titoli
provinciali
PISTA:
10
dii c
categoria
Campionati
P
ista a
tletica V
ia D
osso
Pista
atletica
Via
Dosso
tleti a p
odio. A
lcune sstatistiche
tatistiche ssono
ono iincomplete
ncomplete iin
nq
uanto lla
a
iindividuali:
ndividuali: 2 a
atleti
podio.
Alcune
quanto
7
8
78
gonistica iinizia
nizia ll'1.1.2011
'1.1.2011 e ttermina
ermina iill 3
1.12.2011.
s
tagione a
stagione
agonistica
31.12.2011.
C
astelleoneMTB
CastelleoneMTB
Gare 2
011: 0
edalada
6/03/2011 X
bionic C
hallenge A
sola ((MN)
MN) G
F-1
3/03/2011 P
Gare
2011:
06/03/2011
Xbionic
Challenge
Asola
GF
13/03/2011
Pedalada
F
iori M
arco
Fiori
Marco
Straca M
oscazzano ((CR)
regnago ((VR)
VR) G
FC R) C
C-2
7/03/2011 G
ranfondo T
re V
alli T
Straca
Moscazzano
CC
27/03/2011
Granfondo
Tre
Valli
Tregnago
GF
///
16/04/2011 2
CR) E
N-0
8/05/2011 2
a pp a O
glio
4O
re d
remona C
remona ((CR)
16/04/2011
24
Ore
dii C
Cremona
Cremona
EN
08/05/2011
2ªª ttappa
Oglio
1
6
16
C
hiese C
hallenge O
stiano ((CR)
CR) C
C-2
2/05/2011 9
°D
ivinus B
ike M
onteforte
Chiese
Challenge
Ostiano
CC
22/05/2011
9°
Divinus
Bike
Monteforte
d
'Alpone ((VR)
VR) G
F-2
9/05/2011 G
ran F
ondo P
arco d
elle C
olline R
odengo S
aiano
d'Alpone
GF
29/05/2011
Gran
Fondo
Parco
delle
Colline
Rodengo
Saiano
((BS)
BS) G
F-0
2/06/2011 L
essinia L
egend V
V R) G
F-1
elo V
eronese ((VR)
1/06/2011 T
rofeo
GF
02/06/2011
Lessinia
Legend
Velo
Veronese
GF
11/06/2011
Trofeo
Colli B
anini S
olombano ((MI)
MI) X
C-2
alò ((BS)
BS) C
C5/06/2011 6 o
re d
el g
olfo
oS
Colli
Banini
S.. C
Colombano
XC
25/06/2011
ore
del
golfo
Salò
CC
oschi d
el
ampigölem Z
one ((BS)
F-2
8/08/2011 G
ara M
tb ''Tra
Tra i b
03/07/2011 R
BS) G
03/07/2011
Rampigölem
Zone
GF
28/08/2011
Gara
Mtb
boschi
del
trembo ((TN)
Po' C
asalmaggiore ((CR)
TN) E
N
CR) C
C-0
3/09/2011 2
4O
re v
al R
endena S
Po'
Casalmaggiore
CC
03/09/2011
24
Ore
val
Rendena
Strembo
EN
F-1
0/2011 R
ally d
ell'Oglio C
25/09/2011 G
asalmorano
imondi B
ike IIseo
seo ((BS)
BS) G
25/09/2011
Gimondi
Bike
GF
10/2011
Rally
dell'Oglio
Casalmorano
ally d
elle m
adonnine.
(CR) C
C-1
0/ 2011 R
(CR)
CC
10/2011
Rally
delle
madonnine.
NOME
DENOMINAZIONE:
D
ENOSOCIETA:
MINAZIONE:
P
PRESIDENTE:
RESIDENTE:
IIMPIANTO:
MPIANTO:
N
ESSERATI:
N.. T
TESSERATI:
astelleone
Asd
C.M.B
C.M.VIMA
BA
Avis
vis C
Castelleone
C
atego10
riapunti
S
coiaclassificandosi
ttoli: g
iunti s
ecall'11°
ondi n
eposto
lla c
ategoria iin
na
mbito p
rovinciale.
Totali
Categoria
Scoiattoli:
giunti
secondi
nella
categoria
ambito
provinciale.
B
occhiola Massimo
A
ngelo
Marchesi
Bocchiola
Angelo
izzighettone e V
C
ategoria A
quilotti: iin
nc
ollaborazione c
on B
asket T
eam P
anoli
Categoria
Aquilotti:
collaborazione
con
Basket
Team
Pizzighettone
Vanoli
P
ia D
osso
//alestra d
Palestra
dii V
Via
Dosso
quilotti p
rovinciale e q
uarti n
el g
irone rregionale.
B
asket h
a n no v
into T
rofeo A
egionale.
Basket
hanno
vinto
Trofeo
Aquilotti
provinciale
quarti
nel
girone
1
5
22
15
'Adda.
iunti s
econdi a
orneo d
astiglione d
IInoltre
noltre s
ono g
sono
giunti
secondi
all T
Torneo
dii C
Castiglione
d'Adda.
Anonima Podisti Castelleone
Nel 2010 ha organizzato la Maggenga e la corsa alla Festa dell'Anziano. Ha
Risari Stefano
A
RB
lack Z
one
ASD
CR
Black
Zone
// SD C
M
tefano
Mosconi
Stefano
48osconi S
partecipato a tutte le manifestazioni podistiche in Provincia e alla maratona di
P
artecipazione a
ampionato iitaliano
taliano b
elly b
oat c
on 1
1c
oncorrenti, n
ella 1
^
Partecipazione
all c
campionato
belly
boat
con
11
concorrenti,
nella
1^
Milano.
p
rova d
ualifiicazione d
anno o
ttenuto u
n3
°p
osto. L
a2
^
el 2
6g
iugno a V
arese, h
prova
dii q
qualificazione
del
26
giugno
Varese,
hanno
ottenuto
un
3°
posto.
La
2^
///
p
rova d
ualifiicazione s
volgerà a M
antova iill 1
7 lluglio.
uglio. IIll 2
4 lluglio
uglio
prova
dii q
qualificazione
sii s
svolgerà
Mantova
17
24
Ha
organizzato
2
gare,
1
nel
mese
di
giugno
e
1
nel
mese
di
agosto
con
parteciperanno c
errà
a cani da
on 3 iiscritti
scritti a
lla C
OPPA IITALIA
TALIA p
er c
lub c
he ssii tterrà
parteciperanno
con
alla
COPPA
per
club
che
26
26
ferma
senza
sparo.
con un proprio iscritto (Agazzi Luigi)
MASSA
FISCA
GLIA Ha
((RA).
RApartecipato
).
MASSAFISCAGLIA
superando le qualifiche del campionato provinciale e regionale di associazione,
0
Tre
T
re & 6
60
volte: b
anza
abydance ((2-10
2-10 a
nni), m
ovimento e rritmo
itmo ((3-6
3-6 a
nni), d
A
Attività
ttività s
svolte:
babydance
anni),
movimento
anni),
danza
B
ianchi B
rigitte
Bianchi
Brigitte
moderna ((bambini,
dulti),
bambini, rragazzi
agazzi e a
dulti), h
ip h
op ((bambini,
bambini, rragazzi
agazzi e a
moderna
adulti),
hip
hop
adulti),
S
alone g
innastica G
.Riboli
Salone
ginnastica
G.Riboli
ginnastica d
alli d
ruppo,
antenimento, b
ody ttonic,
onic, p
re-sciistica, sspinning,
pinning, b
ginnastica
dii m
mantenimento,
body
pre-sciistica,
balli
dii g
gruppo,
V
iale S
antuario
Viale
Santuario
entre, sshaolin,
haolin, ttai
ai c
hi, sshiatsu,
anze c
araibiche, d
anza d
ballo lliscio,
iscio, d
el v
hiatsu, b
oogie
ballo
danze
caraibiche,
danza
del
ventre,
chi,
boogie
2
15
215
woogie
woogie
orse
A.S.D.
A.S.D. F
FM
Ms
squadra
quadra c
corse
nduro
C o rs e m
oto e
Corse
moto
enduro
F
endillo A
lessandro
Fendillo
Alessandro
2
0
20
Graphics
and
Printing
tipografia
litografia
Malfasi Alessandro & C.
Via Lamme, 39 - 26012 CASTELLEONE (CR)
Tel./Fax 0374 56101 - [email protected]
MODULISTICA - DEPLIANT - CATALOGHI
MANIFESTI - LOCANDINE - POSTER
Dii s
seguito
viene
un
elenco
ne
lenco
D
eguito v
iene rriportato
iportato u
delle
associazioni
senza
scopo
dii llucro
copo d
ucro
d
elle a
ssociazioni s
enza s
conosciute
presso
gli
uffici
resso g
li u
ffici
rregistrate
egistrate o c
onosciute p
comunali
presenti
sul
c
omunali p
resenti s
ul tterritorio
erritorio
castelleonese.
c
astelleonese.
Nelle
pagine
seguenti
sono
N
elle p
agine s
eguenti s
ono rriportati
iportati
gli
articoli
da
alcune
dii q
queste.
gli a
rticoli iinviati
nviati d
aa
lcune d
ueste.
N
OVEMBRE S
OCIALE
NOVEMBRE
SOCIALE
A
CLI-AVAL
ACLI-AVAL
G
RUPPO S
OLIDALE O
NLUS
GRUPPO
SOLIDALE
ONLUS
A
.I.D.O.
A.I.D.O.
G
RUPPO A
NONIMO G
ENITORI
GRUPPO
ANONIMO
GENITORI
M
USICALE S
TRADIVARIUS
MUSICALE
STRADIVARIUS
Q
UETZTAL
QUETZTAL
P
RO L
OCO
PRO
LOCO
M
OVIMENTO P
ER L
AV
ITA
MOVIMENTO
PER
LA
VITA
L
.A.T.E
L.A.T.E
A
.V.I.S.
A.V.I.S.
C
ROCE V
ERDE
CROCE
VERDE
NC
AMMINO
F
AMIGLIE IIN
FAMIGLIE
CAMMINO
A
RCI
ARCI
C
ORPO B
ANDISTICO “
Giuseppe V
erdi”
CORPO
BANDISTICO
“Giuseppe
Verdi”
G
.A.S.
G.A.S.
B
RIXIANORUM
BRIXIANORUM
C
HARITAS U
.N.I.T.A.L.S.I.
CHARITAS
U.N.I.T.A.L.S.I.
EL T
URASS
EL
TURASS
AMICI D
EL T
ORRAZZO
AMICI
DEL
TORRAZZO
CIPOLLA ANGELO & C. s.n.c.
Impianti:
RISCALDAMENTO
C O N D I Z I O N AT O R I
IGIENICO - SANITARI
Via S. Giovanni Bosco, 4/6
26012 Castelleone (CR)
Tel. 0374 56404
Fax 0374 358043
A
LPINI
ALPINI
B
ERSAGLIERI
BERSAGLIERI
IL D
OSSO
IL
DOSSO
EDUCI
COMBATTENTI E R
COMBATTENTI
REDUCI
C A SA P
ARROCCHIALE
CASA
PARROCCHIALE
ORATORIO
ORATORIO
AZIONE C
ATTOLICA
AZIONE
CATTOLICA
LUB
LYONS C
LYONS
CLUB
A
USER
AUSER
A
LICE N
ELLE C
ITTA'
ALICE
NELLE
CITTA'
CISVOL
CISVOL
ON E
UGENIO M
ONDINI
P. D
DON
EUGENIO
MONDINI
A
.C. IIL
LB
ORGO
A.C.
BORGO
A
.C. M
OSTRA M
ERCATO D
ELL'ANTIQUARIATO
A.C.
MOSTRA
MERCATO
DELL'ANTIQUARIATO
118 E N
ON S
OLO
118
NON
SOLO
Croce v
erde C
astelleone
Croce
verde
Castelleone
L’’ottobre
ottobre s
scorso
corso lla
a C
Croce
verde
ha
roce v
erde h
a
30
anni
dii a
attività:
un
ffesteggiato
esteggiato i 3
0a
nni d
ttività: u
n llavoro
avoro
c
he a C
astelleone e d
intorni ttutti
utti c
oche
Castelleone
dintorni
conoscono m
olto b
ene. O
ltre a
ll’annivernoscono
molto
bene.
Oltre
all’anniverostanziale: ll’A’Asario v
ra u
na n
ovità s
sario
vii è o
ora
una
novità
sostanziale:
rgenza
zienda R
egionale E
mergenza e U
zienda
Regionale
Emergenza
Urgenza
ervizio
ci h
aa
ssegnato iin
nc
onvenzione iill sservizio
ci
ha
assegnato
convenzione
continuativo, 2
4 o
re s
u 2
4, d
el 1
18. D
al
continuativo,
24
ore
su
24,
del
118.
Dal
2
9 ffebbraio
ebbraio s
corso iill s
occorso n
on è p
iù
29
scorso
soccorso
non
più
e
ffettuato s
olo d
alle 1
8 a
lle 6 d
ei g
iorni
effettuato
solo
dalle
18
alle
dei
giorni
feriali e n
elle 2
4 o
re d
el ssabato
abato e d
ella
feriali
nelle
24
ore
del
della
domenica, m
a ffunziona
unziona ttutta
utta lla
a s
ettimadomenica,
ma
settiman
a, 2
4o
re a
iorno.
na,
24
ore
all g
giorno.
ella
È a
umentato q
uindi ll’impegno
’impegno n
aumentato
quindi
nella
on ll’assun’assung
estione e o
rganizzazione, c
gestione
organizzazione,
con
z
ione d
ipendenti a ttempo
empo p
ieno e 1 a
zione
dii 3 d
dipendenti
pieno
ttempo
empo p
arziale c
he s
volgono iill s
ervizio
parziale
che
svolgono
servizio
fferiale
eriale d
alle 6 a
lle 1
8, e i s
occorritori v
odalle
alle
18,
soccorritori
vollontari
ontari d
evono o
ra g
arantire lla
ac
opertura
devono
ora
garantire
copertura
d
ei rrestanti
estanti tturni
urni n
otturni e ffestivi.
estivi.
dei
notturni
IIll s
rgenza e
d e
merervizio 1
18 d
servizio
118
dii u
urgenza
ed
emern iimpegno
mpegno d
gg
enza rrichiede
ichiede iinoltre
noltre u
genza
un
dii a
agg
iornamento c
ontinuo. I s
occorritori s
ono
giornamento
continuo.
soccorritori
sono
o
ra iimpegnati
mpegnati a
da
cquisire n
uove c
ompeora
ad
acquisire
nuove
compettenze:
enze: tteoria
eoria e p
ratica p
er tteletrasmeteletrasmetpratica
per
ttere
ere a
lla C
’elettrocarentrale O
perativa ll’elettrocaralla
Centrale
Operativa
ossibile e
seguire
d
iogramma – c
he o
ra è p
diogramma
che
ora
possibile
eseguire
al p
as
ubito a
ll’arrivo d
ell’ambulanza d
subito
all’arrivo
dell’ambulanza
dal
pauovo p
rotoz
iente – e p
er a
pplicare iill n
ziente
per
applicare
nuovo
protoardio-polmonare
c
ollo d
ianimazione C
collo
dii R
Rianimazione
Cardio-polmonare
emiautoc
on ll’uso
’uso d
el d
efribillatore s
con
del
defribillatore
semiautomatico.
matico.
E c co a
lcuni d
ati s
ignificativi d
el n
uoEcco
alcuni
dati
significativi
del
nuovo iimpegno:
mpegno: d
ai 4
0 p
recedenti iinterventi
nterventi
vo
dai
40
precedenti
mensili d
edia, s
iamo p
assati n
egli u
ltimensili
dii m
media,
siamo
passati
negli
ultim
esi a u
na m
edia d
40 u
scite.
mii 3 m
mesi
una
media
dii 1
140
uscite.
O
ltre a q
uesti iinterventi
nterventi d
occorso,
Oltre
questi
dii s
soccorso,
ci s
ono p
oi g
li a
ltri s
ervizi d
ella C
roce
ci
sono
poi
gli
altri
servizi
della
Croce
verde p
er C
ircondario. S
oastelleone e c
verde
per
Castelleone
circondario.
Son
o i ttrasporti
rasporti s
anitari p
no
sanitari
per
visite,
accerer v
isite, a
ccerttamenti,
amenti, e
sami, c
ure, rricoveri
icoveri n
esami,
cure,
non
urgenon u
rgentti…
i… p
resso o
spedali, p
oliambulatori, IIstipresso
ospedali,
poliambulatori,
stittuti
uti d
iabilitazione e c
dii rriabilitazione
case
dii rriposo.
Per
ase d
iposo. P
er
questo
sin’ora
abbiamo
potuto
utilizzare
q
uesto s
in’ora a
bbiamo p
otuto u
tilizzare
“vecchie”
ambulanze
con
una
media
2 “
vecchie” a
mbulanze c
on u
na m
edia
quest’anno
dii 5
50
servizi
all m
mese,
q
uest’anno d
0 s
ervizi a
ese, e 3
autovetture,
con
una
media
dii o
oltre
200
a
utovetture, c
on u
na m
edia d
ltre 2
00
all m
mese.
ttrasporti
rasporti a
ese. IImmaginatevi
mmaginatevi ll’im’impegno
degli
autisti
dei
soccorritori
dii
p
egno d
egli a
utisti e d
ei s
occorritori d
questi
mezzi!
q
uesti m
ezzi!
della
Croce
verde
va
ancora
erde v
a a
ncora
L’’offerta
offerta d
ella C
roce v
oltre.
Sono
della
Croce
verde
gli
autisti
erde g
li a
utisti
o
ltre. S
on o d
ella C
roce v
che
gli
utenti
del
Centro
tenti d
el C
entro
c
he ttrasportano
rasportano g
li u
diurno
presso
casa
dii rriposo,
come
d
iurno p
resso lla
a c
asa d
iposo, c
om e
pure
ambulanze
gli
equipaggi
che
p
ure lle
e a
mbulanze e g
li e
quipaggi c
he
presenziano
manifestazioni
p
resenziano a ffeste,
este, m
anifestazioni ssporporecc.
pulmino
che
grupttive
ive e
cc. e iill p
ulmino c
he ttrasporta
rasporta g
ruppii d
dii s
soccorritori
per
p
occorritori p
er ll’aggiornamento
’aggiornamento o
anziani
diversamente
abili
varie
a
nziani e d
iversamente a
bili a v
arie iininiziative.
z
iative.
sono
posIInfine,
nfine, e s
ono iimportantissimi,
mportantissimi, p
ossiamo
contare
su
un
buon
numero
dii
s
iamo c
ontare s
u u
n b
u on n
umero d
collaboratrici/ori
che
sii o
occupano
del
c
ollaboratrici/ori c
he s
c cu pa no d
el tteedelle
llefono
efono e d
elle rraccolte
accolte ffondi.
ondi.
Questa
molteplice
ed
attività
d iintensa
ntensa a
ttività
Q
uesta m
olteplice e
possibile
soprattutto
grazie
all c
contriè p
ossibile s
oprattutto g
razie a
ontributo
delle
persone
dii C
Castelleone
dei
buto d
elle p
ersone d
astelleone e d
ei
paesi
che
vogliono
bene
alla
p
aesi llimitrofi
imitrofi c
he v
ogliono b
ene a
lla
Croce
verde
che
esprimono
Croce v
erde e c
he llo
o e
sprimono iin
n ttutti
utti i
modi
possibili:
con
oblazioni,
devolvendo
m odi p
ossibili: c
on o
blazioni, d
evolvendo
alla
Croce
verde
per
mille,
partealla C
r oc e v
erde iill 5 p
er m
ille, p
artecipando
alla
Un
esempio
c
ipando a
lla rraccolta
accolta ffondi.
ondi. U
n e
sempio
su
Croce
verde
ha
s
u ttutti:
utti: rrecentemente
ecentemente lla
a C
roce v
erde h
a
potuto
acquistare
una
nuova
autovettura
p
otuto a
cquistare u
na n
uova a
utovettura
per
sanitari
grazie
all 5 p
per
er
anitari g
razie a
p
er i ttrasporti
rasporti s
mille
all c
contributo
del
Lions
Club
Casasontributo d
el L
ions C
lub C
m
ille e a
ttelleone.
elleone.
Ma
anche
nostra
associazione
deve
eve
M
aa
nche lla
an
ostra a
ssociazione d
continuamente
problemi
ar ffronte
ronte a p
c
ontinuamente ffar
roblemi e
difficoltà,
che
sii p
possono
d
ifffiicoltà, c
he s
ossono rrisolvere
isolvere ssolo
olo
con
della
comunità.
Nell’immediaella c
omunità. N
ell’immediac
on ll’aiuto
’aiuto d
sarà
necessario
sostituire
due
amecessario s
ostituire lle
e d
ue a
mtto
o s
arà n
bulanze
per
che,
per
er i ttrasporti
rasporti c
igide
he, p
er lle
e rrigide
bulanze p
norme
su
anzianità
chilometri
ua
nzianità e c
hilometri
n
orme rregionali
egionali s
devono
essere
dismesse.
evono e
ssere d
ismesse. ((Prorraggiunti,
aggiunti, d
Proprio
ora
stiamo
usando
un
mezzo
prestatiamo u
s ando u
n m
ezzo p
restap
rio o
ra s
dalla
Croce
verde
dii V
Viadana).
roce v
erde d
iadana).
ttoci
o ci d
alla C
Stiamo
poi
allestendo
due
spogliatoi
oi a
llestendo d
ue s
pogliatoi e
S
tiamo p
servizi
per
dipendenti,
come
gienici p
er i d
ipendenti, c
ome rriis
ervizi iigienici
ichiede
normativa;
dovremo
predisormativa; e d
ovremo p
redisc
hiede lla
a n
porre
saletta
per
corsi
dii fformazione.
aletta p
er i c
orsi d
ormazione.
porre lla
as
Oltre
alle
strutture,
siamo
alla
lle s
trutture, s
iamo a
O
ltre a
lla rricerca
icerca
di
nuovi
autisti,
soccorritori,
centralinisti,
di n
uovi a
utisti, s
occorritori, c
entralinisti,
addetti
alla
sede,
soci
sostenitori…
un
lla s
ede, s
oci s
ostenitori… IIn
n u
n
a
ddetti a
momento
cui
campo
socio-sanitario
n c
ui iin
n c
a m po s
ocio-sanitario
m
omento iin
pubblico
delega
sempre
più
compiti
all
elega s
empre p
iill p
ubblico d
iù c
ompiti a
volontariato,
un
chiunque
voglia
v
olontariato, u
n iinvito:
nvito: c
hiunque v
oglia
donare
un
po’
del
proprio
con
d
onare u
on
n p
o’ d
el p
roprio ttempo,
empo, c
qualsiasi
compito,
sarà
benq
ualsiasi iincarico
enncarico o c
ompito, s
arà iill b
venuto
nella
nostra
associazione.
v
enuto n
ella n
ostra a
ssociazione.
A
Anno
nn o d
dii ffondazione
ondazione
1980
1980
Soci
effettivi
Soci e
ffettivi
123
123
Soci
onorari
Soci o
norari
6
Autisti
Autisti a
ambulanza
mbulanza u
urgente
rgente
36
36
A
Autisti
utisti a
autovetture
utovetture
15
15
entro d
iurno
Autisti
centro
diurno
A
utisti c
21
21
Collaboratori
C
ollaboratori
20
20
m b. n
on u
rgente
A
Autisti
utisti n
non
on a
amb.
non
urgente
4
18
S
Soccorritori
occorritori 1
118
65
65
Soccorritori ttrasporti
rasporti
Soccorritori
11
11
Collaboratori e
sterni
Collaboratori
esterni
100
100
Dipendenti 1
18
Dipendenti
118
4
Gruppo
Gruppo A
Anonimo
nonimo G
Genitori
enitori
Il
gruppo
ha
propria
attività
a iiniziato
niziato lla
ap
ropria a
ttività
Il g
ruppo h
nel
1998
per
dii
998 p
er ll'intraprendenza
'intraprendenza d
n
el llontano
ontano 1
un
gruppo
dii g
genitori
qui
nome)
enitori ((da
da q
ui iill n
ome)
u
n g
ruppo d
che
erano
accomunati
dalla
volontà
dii
c
he e
ran o a
ccomunati d
alla v
olontà d
dare
vita
ad
attività
per
nella
d a
ttività p
er ffavorire
avorire n
dare v
ita a
ella
comunità
sensibilizzazione
alla
a s
ensibilizzazione a
lla ssolidaolidacomunità lla
rietà
verso
situazioni
dii d
disagio,
dii ssvanituazioni d
isagio, d
rietà v
erso s
vantaggio
psichico,
economico
taggio ffisico,
isico, p
sichico, e
conomico ffornenornendo
sostegno
economico
soggetti
ostegno e
conomico a s
oggetti
do anche
anche s
svantaggiati
sia
direttamente
che
ia d
irettamente c
he ttramite
ramite
svantaggiati s
erogazioni
ad
altre
associazioni
dii v
volond a
ltre a
ssociazioni d
olone
rogazioni a
servizi
sociali
dii e
enti
pubblici.
ervizi s
ociali d
nti p
ubblici.
ttariato
ariato o s
Sii p
prefigge
dii d
dare
aiuto
anche
S
refigge iinoltre
a re a
iuto a
nche
noltre d
nel
campo
educativo,
culturale
oltre
che
ulturale o
ltre c
he
nel c
a m po e
ducativo, c
sociale.
s
ociale.
Per
conoscere
proprie
Per ffare
are c
onoscere lle
e p
roprie ffinalità
inalità
statutarie
conseguire
gli
obiettivi
pres
tatutarie e c
onseguire g
li o
biettivi p
reAssociazione
da
sempre
ffissati
issati ll'' A
ssociazione d
a s
empre è iimpempegnata
sia
direttamente
che
g
nata s
ia d
irettamente c
he iindirettandiretta-
mente
nella
organizzazione,
ogni
amm
ente n
ella o
rganizzazione, iin
n o
gni a
mbito
dove
verb
ito tterritoriale,
erritoriale, e d
ove lla
a ssensibilità
ensibilità v
erso
volontariato
accoglienza,
dii
s
o iill v
olontariato ttrova
rova a
ccoglienza, d
più
variegate
timolanti
iiniziative
niziative lle
ep
iù v
ariegate e sstimolanti
Collabora
da
diversi
anni
con
C
ollabora d
a d
iversi a
nni c
on ll'am'amministrazione
comunale
ed
altri
orgam
inistrazione c
d a
ltri o
rg a omunale e
nismi
nell'allestimento
ean
ismi iistituzionali
stituzionali n
ell'allestimento e rrealizzazione
delle
che
vengono
he v
engono
lizzazione d
elle iiniziative
niziative c
proposte
proposte
Le
manifestazioni
sin
qui
presentate,
in q
ui p
resentate,
Le m
anifestazioni s
dopo
un
periodo
dii rrodaggio,
odaggio,
d
opo u
n iiniziale
niziale p
eriodo d
hanno
sempre
più
gradimento
iù g
radimento
hanno iincontrato
ncontrato s
empre p
ciò
della
vaella v
ae c
iò a rriprova
iprova e ttestimonianza
estimonianza d
del
prodotto
delle
finalità
che
elle fi
inalità c
llidità
idità d
el p
rodotto e d
he
persegue.
ll'Associazione
'Associazione p
ersegue.
L'Associazione
apolitica
aperta
L
'Associazione è a
politica e a
perta a
persone
dii b
buona
volontà
che
ttutte
utte lle
e p
ersone d
uona v
olontà c
he
vogliono
dare
proprio
vogliono d
are iill p
roprio ""contributo
contributo a
degli
altri"
sacrificando
un
poco
ffavore
n p
oc o
avore d
egli a
ltri" s
acrificando u
del
non
ha
fine
dii llucro.
E''
ucro. E
a fi
ine d
d
el lloro
oro ttempo
empo e n
on h
all R
Registro
Provinciale
del
Vorovinciale d
el V
oiiscritta
scritta a
egistro P
Onlus
con
decreto
n.. 9
98
del
ecreto n
llontariato
ontariato O
nlus c
on d
8 d
el
2005
2
005
Annualmente,
Gennaio
una
asA
nnualmente, iill 6 G
ennaio iin
n u
na a
ssise
pubblica
elargisce
contributi
deris
ise p
ubblica e
largisce i c
ontributi d
erivanti
dall'attività
svolta
contribuendo
v
anti d
all'attività s
volta c
ontribuendo iin
n
modo
da
dare
proprio
sostegno
ttale
ale m
odo d
a d
are iill p
roprio s
ostegno a
progetti
che
vengono
segnalati.
Negli
ulp
rogetti c
he v
engono s
egnalati. N
egli u
lanni
sono
stati
10
quelli
ttimi
imi a
nni s
ono s
tati 1
0 q
uelli ffinanziati
inanziati
sia
ambito
che
extra
comunale.
s
ia iin
na
mbito llocale
ocale c
he e
xtra c
omunale.
Ha
collaborato
anche
alla
Ha c
ollaborato ffra
ra ll'altro
'altro a
nche a
lla
dii g
generi
vari
per
rraccolta
accolta d
er i tterremotati
erremotati
eneri v
ar i p
dell'Umbria
mentre,
direttamente,
ha
irettamente, h
a
d
ell'Umbria m
entre, d
portato
aii tterremotati
dell'Aquila
nelell'Aquila n
elp
ortato a
erremotati d
2009
generi
dii p
prima
necessità.
rima n
ecessità.
ll'Agosto
'Agosto 2
009 g
eneri d
Chi
volesse
può
visitare
sito
creato
ito c
reato
C
hi v
olesse p
uò v
isitare iill s
dall'Associazione
dove
rrecentemente
ecentemente
d
all'Associazione
d
ove
sono
alcune
delle
s
ono rriportate
iportate a
lcune d
elle iiniziative
niziative
svolte
questi
15
anni
dii a
attività.
s
volte iin
nq
uesti 1
5a
nni d
ttività.
La
presidente
Carla
Maria
Feraboli
ed
L
ap
residente C
arla M
aria F
eraboli e
d
suoi
volontari
25
persone)
is
uoi v
olontari ((attualmente
attualmente 2
5p
ersone)
disposizione
presso
sede
dii v
via
è a d
isposizione p
resso lla
a s
ede d
ia
Lamme,
19
all n
n.. 3
347/
95
59
017
per
L
amme, 1
9 o a
47/ 9
5 5
9 0
17 p
er
ed
dettagli
ffornire
ornire ttutte
utte lle
e iinformazioni
nformazioni e
d i d
ettagli
sull'Associazione.
s
ull'Associazione.
via
Lamme,
19
26012
CASTELLEONE
via L
amme, 1
9-2
601 2 C
ASTELLEONE
TEL
347/9559017
Fax
0374/58339
TEL 3
47/9559017 - F
ax 0
374/58339
sito
s
ito iinternet
nternet
gruppoanonimogenitori.blogspot.it
g
ruppoanonimogenitori.blogspot.it
e.mail:
[email protected]
e
.mail: e
[email protected]
Polisportiva O
ratorio
Polisportiva
Oratorio
don E
ugenio M
ondini
don
Eugenio
Mondini
portiva D
L’’Associazione
Associazione S
Sportiva
Dilettantistica
ilettantistica
“
Polisportiva O
ratorio C
astelleone d
on
“Polisportiva
Oratorio
Castelleone
don
E
ugenio M
ondini” è s
tata c
ostituita iill 2
9
Eugenio
Mondini”
stata
costituita
29
s
ettembre 2
a rraccolto
accolto ll’ere’ere009. E
s sa h
settembre
2009.
Essa
ha
radizione d
ue
d
ità e
dh
ac
ontinuato lla
a ttradizione
dità
ed
ha
continuato
dii d
due
a 5
0 a
nni
s
ocietà s
portive iimpegnate
mpegnate d
società
sportive
da
50
anni
ivile d
n
ell’Oratorio e n
ella c
omunità c
nell’Oratorio
nella
comunità
civile
dii
romozione d
ello
C
astelleone, p
er lla
a p
Castelleone,
per
promozione
dello
entrolimpia e
sport p
er ttutti
utti e d
utti: C
sport
per
dii ttutti:
Centrolimpia
iù g
iovani
Folgore, a
ssorbendo a
nche i p
Folgore,
assorbendo
anche
più
giovani
accoglienza d
del S
an B
ernardino C
SI. L’’accoglienza
del
San
Bernardino
CSI.
dii
ttenzione a
amtutti, c
on p
articolare a
tutti,
con
particolare
attenzione
aii b
bamal p
unto
bini e
da
oggetti s
vantaggiati d
bini
ed
aii s
soggetti
svantaggiati
dal
punto
ociale e
de
co sicologico, s
d
ista ffisico,
isico, p
dii v
vista
psicologico,
sociale
ed
econ
omico, lla
ac
entralità d
ella p
ersona, ll’ispi’ispinomico,
centralità
della
persona,
rrazione
azione c
ristiana, lla
a s
celta e
ducativa, lla
a
cristiana,
scelta
educativa,
p
artecipazione d
emocratica, iill c
oinvolgipartecipazione
democratica,
coinvolgim
ento d
elle ffamiglie
amiglie s
ono lle
ec
olonne p
ormento
delle
sono
colonne
porttanti
anti e i v
alori c
he h
anno c
ontraddistinto
valori
che
hanno
contraddistinto
lla
as
toria d
elle s
ocietà s
portive o
ratoriane
storia
delle
società
sportive
oratoriane
e d
ella P
olisportiva. L
a s
celta d
no
della
Polisportiva.
La
scelta
dii u
uno
s
port a
ervizio d
ella p
ersona h
ap
ortato
sport
all s
servizio
della
persona
ha
portato
ap
roporre lla
ap
olisportività c
ome p
ossibiproporre
polisportività
come
possibillità
ità d
are p
iù e
sperienze ttra
ra lloro
oro iintentedii ffare
più
esperienze
g
rate e s
cegliere lla
a d
isciplina p
iù a
datta
grate
scegliere
disciplina
più
adatta
a ciascuno.
ciascuno. L’’Associazione
Associazione è iintitolata
ntitolata a
arroco d
as d
on E
ugenio M
ondini, ffu
u p
don
Eugenio
Mondini,
parroco
dii C
Cascclesiastico p
ttelleone
elleone e c
onsulente e
roconsulente
ecclesiastico
prov
inciale e rregionale
egionale d
el C
entro S
portivo
vinciale
del
Centro
Sportivo
IItaliano
taliano ((ente
ente d
romozione s
portiva c
ui
dii p
promozione
sportiva
cui
lla
aS
ocietà è a
ffiliata) p
er rricordare
icordare e iispispiSocietà
affiliata)
per
rarsi a
lla p
assione e
ducativa v
erso ttutte
utte
rarsi
alla
passione
educativa
verso
le p
ersone, iin
n p
articolare a
ttraverso ll’O’O le
persone,
particolare
attraverso
Associazione n
rratorio
atorio e llo
o s
port. L’’Associazione
on e
fsport.
non
efo ssvolgivolgiffettua
ettua n
essun ttipo
ipo d
elezione, llo
nessun
dii s
selezione,
fferto a
m
ento d
elle a
ttività s
portive è o
mento
delle
attività
sportive
offerto
ttutti,
utti, iindipendentemente
ndipendentemente d
alle c
apacità e
dalle
capacità
d
alla p
restanza ffisica,
isica, ll’attenzione
em’attenzione è ssemdalla
prestanza
on a
isultato.
p
re rrivolta
ivolta a
ll’individuo e n
pre
all’individuo
non
all rrisultato.
L
aS
ocietà n
on p
ersegue s
copo d
ucro, i
La
Società
non
persegue
scopo
dii llucro,
d
irigenti s
volgono iill lloro
o ro s
ervizio c
om e
dirigenti
svolgono
servizio
come
v
olontari, g
li iistruttori
struttori e
d a
llenatori s
on o
volontari,
gli
ed
allenatori
sono
s
celti iin
n b
ase a
lle c
ompetenze s
pecifiche
scelti
base
alle
competenze
specifiche
iene rrichiesta
ichiesta
p
er lle
es
ingole d
iscipline e v
per
singole
discipline
viene
ducativi e
lla
a c
ondivisione d
ei p
rincipi e
condivisione
dei
principi
educativi
ell’associaziofformativi.
ormativi. L
e llinee
inee g
uida d
Le
guida
dell’associazion
e s
posano iill p
rogetto e
ducativo d
ella
ne
sposano
progetto
educativo
della
P
arrocchia e d
ell’Oratorio e s
ono s
ancite
Parrocchia
dell’Oratorio
sono
sancite
d
allo S
tatuto, llo
o s
port d
iventa c
os ì u
no
dallo
Statuto,
sport
diventa
così
uno
upporto d
elle ffaastrumento e
ducativo a s
strumento
educativo
supporto
delle
ei b
ammiglie n
el p
ercorso fformativo
ormativo d
miglie
nel
percorso
dei
bamartecipazione a
tbini e d
ei rragazzi.
agazzi. L
a p
bini
dei
La
partecipazione
atolto s
ignificativa
ttiva
iva d
ella ffamiglia
amiglia è m
della
molto
significativa
iventa p
arte
nella n
ostra a
ssociazione e d
nella
nostra
associazione
diventa
parte
ealizintegrante n
ell’organizzazione e rrealizintegrante
nell’organizzazione
associazione
zazione d
elle v
arie a
ttività. L’’associazione
zazione
delle
varie
attività.
ssociati, d
ui
conta a
d o
ggi c
irca 4
50 a
conta
ad
oggi
circa
450
associati,
dii c
cui
00 ttra
ra a
llenatori,
circa 3
50 a
tleti e c
irca 1
circa
350
atleti
circa
100
allenatori,
d o
ffre p
ossibilità
istruttori e d
irigenti, e
istruttori
dirigenti,
ed
offre
possibilità
ttività ssportive
portive
di s
volgere m
olteplici a
di
svolgere
molteplici
attività
adatte a ttutte
utte lle
e ffasce
asce d
’età, c
on p
artiadatte
d’età,
con
particolare a
ttenzione a
ambini, c
he p
ossocolare
attenzione
aii b
bambini,
che
possono iiniziare
niziare a ttre
re a
nni c
on ll’attività
’attività m
otono
anni
con
motoria d
edicata a
ambini d
ella s
cuola m
aria
dedicata
aii b
bambini
della
scuola
materna p
er p
oi p
roseguire c
on ll’attività
’attività p
oterna
per
poi
proseguire
con
pogli s
port d
ase
lisportiva c
on iindirizzo
ndirizzo a
lisportiva
con
agli
sport
dii b
base
per lla
a s
cuola e
lementare. P
er q
uanto rriiper
scuola
elementare.
Per
quanto
alla 1
^ m
edia iin
guarda i p
iù g
randi, d
n
guarda
più
grandi,
dalla
1^
media
poi, n
umerose s
ono lle
es
quadre c
he, n
ella
poi,
numerose
sono
squadre
che,
nella
scorsa s
tagione s
portiva, h
anno p
arteciscorsa
stagione
sportiva,
hanno
partecipato a
ampionati p
rovinciali d
alcio,
pato
aii c
campionati
provinciali
dii c
calcio,
basket, p
allavolo e ttennis
ennis ttavolo.
avolo. G
ià d
a
basket,
pallavolo
Già
da
alcuni a
nni v
engono o
rganizzati c
orsi d
alcuni
anni
vengono
organizzati
corsi
dii
danza c
lassica, p
attinaggio, n
uoto e b
allo
danza
classica,
pattinaggio,
nuoto
ballo
uali, n
ella p
rimavellatino
atino a
mericano, a
americano,
aii q
quali,
nella
primaverascorsa, s
ono a
ffiancati lla
rra
a a
ppena ttrascorsa,
a
appena
sii s
sono
affiancati
g
innastica rritmica
itmica e
d iill ttennis.
ennis. F
in d
alla
ginnastica
ed
Fin
dalla
costituzione ll’Associazione
’Associazione c
ollabora c
on
costituzione
collabora
con
ll’Amministrazione
’Amministrazione C
omunale a
ttraverso iill
Comunale
attraverso
C.A.G., c
on ll’Oratorio
’Oratorio e c
on d
iverse rrealtà
ealtà
C.A.G.,
con
con
diverse
che o
perano n
el s
ociale ((cooperativa
cooperativa
che
operano
nel
sociale
K
oala e c
ooperativa IIride).
ride).
Koala
cooperativa
N
Novembre
ovembre S
Sociale
ociale
Gruppo
“Novembre
Sociale”
sii è
Novembre S
ociale” s
IIll G
r up p o “
costituito
nella
Parrocchia
dii C
Castelleone
ella P
arrocchia d
astelleone
c
ostituito n
nel
2000,
con
dii p
proporre
on ll’intenzione
’intenzione d
roporre
n
el 2
00 0 , c
esperienze
dii rriflessione
approfondiiffllessione e a
pprofondie
sperienze d
mento
su
sociali
politici.
emi s
ociali e p
olitici. L’’ambito
m
ento s
u ttemi
ambito
privilegiato
quindi
quello
dell’animap
rivilegiato è q
uindi q
uello d
ell’animazione
culturale
della
nostra
comunità.
ulturale d
ella n
ostra c
omunità.
z
ione c
ogni
anno,
collaborazione
con
nno, iin
n c
ollaborazione c
IInfatti
nfatti o
g ni a
on
Diocesano
della
Pastorale
Soiocesano d
ella P
astorale S
ll’Ufficio
’Ufficio D
ociale
del
viene
proposto
alla
citel llavoro,
avoro, v
iene p
roposto a
lla c
ciale e d
ittadinanza
“Novembre
Sociale”,
una
tadinanza iill “
Novembre S
ociale”, u
na
rassegna
dii iincontri
che
dii v
volta
volta
rassegna d
ncontri c
he d
olta iin
n v
olta
si
concentra
su
dii u
un
d’attualità.
Sii
si c
oncentra s
u d
n ttema
ema d
’attualità. S
èp
partiti
con
La
Vocazione
Politica
olitica ((2000),
2 00 0),
artiti c
on L
aV
ocazione P
poi
La
Famiglia
La
Sussidiarietà
amiglia ((2001),
2 0 01 ) , L
a S
ussidiarietà
p oi L
a F
(2002),
Aziende,
Lavoratori
Parrocchia
ziende, L
avoratori e P
(2 0 0 2 ), A
arrocchia
(2003),
Le
Migrazioni
dialogo
(2 0 0 3 ), L
eM
igrazioni ((2004),
2004), IIll d
ialogo e
l’impegno
Civile
Educare
alla
Lel’impegno C
eivile ((2005),
2 0 0 5 ), E
ducare a
lla L
galità
Quale
Futuro?
Amg
alità ((2006),
20 06), Q
uale F
uturo? ((2007),
2 0 0 7) , A
mbiente,
Politica
Povertà
Oltre
b
iente, P
olitica e P
overtà ((2008),
2008), O
ltre lla
a
crisi
La
Donna
che
non
c’è
c
a D
onna c
he n
on c
risi ((2009);
20 09); L
’è
Volontariato
dintorni
intorni ((2011).
2011).
olontariato e d
((2010);
2 0 1 0 ); V
Ogni
argomento
affrontato
con
O
gni a
rgomento è a
ffrontato c
on ll’inten’intenzione
dii c
creare
uno
spazio
dii a
approz
ione d
pproreare u
no s
pazio d
confronto
cui
abbiano
n c
ui a
bbiano lliffondimento
ondimento e c
onfronto iin
ibero
accesso
esperienze
appartenenze
sperienze e a
ppartenenze
b
ero a
ccesso e
diverse.
Non
manca
mai
proposta
che
d
iverse. N
he
on m
a nc a m
ai lla
a p
roposta c
viene
dalla
dottrina
sociale
della
Chiesa
v
iene d
alla d
hiesa
ottrina s
ociale d
ella C
sia
perché
spesso
poco
conosciuta
dagli
s
ia p
erché s
agli
pesso è p
oco c
onosciuta d
stessi
cattolici,
sia
perché
pensiamo
che
s
tessi c
attolici, s
he
ia p
erché p
ensiamo c
socio-politico
abbia
un
crescente
ll’ambito
’ambito s
ocio-politico a
bbia u
nc
rescente
bisogno
dii c
cittadini
disponibili
un
conittadini d
isponibili a u
n c
b
isogno d
o nserio
sereno,
superando
contrapereno, s
uperando c
ontrapffronto
ronto s
erio e s
posizioni
urlate
preconcette.
questi
rlate e p
reconcette. IIn
n q
uesti
posizioni u
anni
abbiamo
scelto
complessi,
abbcelto ttemi
emi c
omplessi, a
a n ni a
bbiamo s
biamo
ascoltato
esperienze
dii c
caratura
sperienze d
aratura
b
iamo a
scoltato e
nazionale
autorevoli
nvitato a
utorevoli ttestimoni
estimoni
n
azionale e iinvitato
con
dii o
offrire
all p
pubblico
qualubblico q
ualffrire a
c
on ll’intento
’intento d
che
strumento
più
per
cogliere
den p
iù p
er c
ogliere e d
ec
he s
trumento iin
cifrare
segnali
dii q
questo
nostro
egnali d
uesto n
ostro ttempo.
empo.
c
ifrare i s
Al
gruppo
partecipano
delle
artecipano rreferenti
eferenti d
elle
Al g
ru p p o p
diverse
associazioni
presenti
parrocssociazioni p
resenti iin
n p
a r ro c d
iverse a
chia
volontari
alla
proposta.
nteressati a
lla p
roposta.
chia e v
olontari iinteressati
Referente:
Lisé
Le one L
isé
Referente: Leone
340
4975860;
975860; [email protected]
ttel.
el. 3
[email protected]
40 4
Movimento
Movimento p
per
er lla
aV
Vita
ita
er lla
a V
ita d
astelMovimento
per
Vita
dii C
CastelIIll M
ovimento p
nato
nell’anno
1991,
associato
ato n
ell’anno 1
991, è a
ssociato
lleone,
eone, n
alla
Federvita
Lombardia
all M
Movimento
a
lla F
edervita L
ombardia e a
ovimento
per
Vita
Gli
nel
2012,
012,
p
er lla
a V
ita IItaliano.
taliano. G
li iiscritti,
scritti, n
el 2
sono
107.
sono 1
0 7.
E’’ u
un’associazione
sul
volonE
n’associazione ffondata
ondata s
ul v
olonche
sii p
propone
dii p
promuovere
ttariato,
ariato, c
he s
ropone d
romuovere e
difendere
DIRITTO
ALLA
VITA
DId
ifendere iill D
IRITTO A
LLA V
ITA e lla
a D
IGNITA’
DII O
OGNI
UOMO,
DAL
CONCEG
NITA’ D
GNI U
OMO, D
AL C
ONCEPIMENTO
ALLA
MORTE
NATURALE,
P
IMENTO A
LLA M
ORTE N
ATUR
RA
ALE, ffaavorendo
cultura
dell’ACCOGLIENZA
v
orendo lla
a c
ultura d
ell’ACCOGLIENZA
nei
confronti
dei
più
DEBOLI
ed
n
ei c
onfronti d
EBOLI e
d IINDINDIei p
iù D
FESI,
prima
dii ttutti
BAMBINO
CONCEAMBINO C
ONCEF
ESI, p
rima d
utti iill B
PITO
non
ancora
nato.
P
ITO e n
on a
ncora n
ato.
Ha
come
obiettivo
diffusione
della
a d
iffusione d
H
a c
om e o
biettivo lla
ella
“Cultura
per
Vita”,
per
aiutare
cos“
Cultura p
er lla
a V
ita”, p
er a
iutare a c
osttruire
ruire u
na s
ocietà n
ove lla
uova d
a v
ita s
ia
una
società
nuova
dove
vita
sia
rrispettata,
ispettata, p
rotetta e ttutelata
utelata ssempre.
empre.
protetta
S
ostiene iill v
alore d
ell’istituzione ffamiamiSostiene
valore
dell’istituzione
lliare
iare rriconoscendo
iconoscendo ll’indiscutibile
’indiscutibile n
ecesnecess
ità d
ella c
rescita e d
ell’educazione n
elsità
della
crescita
dell’educazione
nelll’ambiente
’ambiente n
aturale d
naturale
dii u
una
stabile
na s
tabile ffamia m iglia.
g
lia.
MpV
organizza
IIll M
pV o
rganizza iincontri
ncontri fformativi,
ormativi,
rraccolte
accolte d
irme, d
dii ffirme,
dibattiti
ibattiti e ttestimoestimon
ianze s
ui ttemi
emi d
ella v
ita n
ascente, d
ella
nianze
sui
della
vita
nascente,
della
bioetica, d
ella ffamiglia;
amiglia; rraccoglie
bioetica,
della
docuaccoglie d
ocumentazione e lla
a d
ifffonde ttramite
mentazione
diffonde
volantiramite v
olantin
aggi, g
iornate iin
n p
iazza e ll’organiz’organiznaggi,
giornate
piazza
z
azione d
ella G
iornazazione
della
Giornatta
a p
er lla
a V
ita ((prima
prima
per
Vita
d
omenica d
ebbradomenica
dii ffebbraiio).
o).
Non
manca
Non m
anca ll’aiu’aiutto
concreto
delle
o c
oncreto d
elle
m
amme iin
n d
ifficoltà:
mamme
difficoltà:
pV c
ollabora c
on
MpV
collabora
con
iill M
entri d
iuto a
lla
Centri
dii A
Aiuto
alla
i C
Vita
e,, ttramite
ita e
ramite lla
a
V
“VITANOVA”,
sottoscrive
ffondazione
ondazione “
VITANOVA”, s
ottoscrive iill
“Progetto
Gemma”
prenatale
renatale a
“Progetto G
emma” ((adozione
adozione p
n d
ifficoltà a
d a
cdistanza d
amme iin
distanza
dii m
mamme
difficoltà
ad
acnche p
er p
roblemi
c
ettare lla
ag
ravidanza a
cettare
gravidanza
anche
per
problemi
economici).
economici).
L’’adesione
er lla
a V
ita
adesione a
ovimento p
all M
Movimento
per
Vita
c
omprende ll’abbonamento
’abbonamento a
comprende
all g
giornale
“Sì
iornale “
Sì
a
lla v
ita”, m
ensile d
el M
alla
vita”,
mensile
del
Movimento
per
ovimento p
er lla
a
V
ita IItaliano.
taliano.
Vita
Via
Quartiere
Via Q
uartiere
26012
Castelleone
2 60 1 2 C
astelleone ((CR)
C R)
Tel.
0374
58118-5
Tel. 0
3 74 5
8118-5
Orari:
Orari: v
venerdì
enerdì ore
ore 1
18,00
8,00 – 1
19,00
9,00
Gruppo
G
ruppo A
AIDO
IDO F
F.. F
Filipponi
ilipponi
Si
parla
più
dii rrado,
oggi,
dii d
dono,
dii
Si p
arla p
iù d
ad o, o
ggi, d
ono, d
bisogno,
dii b
buona
medicina
Se
b
isogno, d
uona m
edicina iin
n IItalia.
talia. S
e
non
per
clamori
scandali
scoperte,
n
on p
er c
lamori o s
candali o s
coperte, lle
e
nostre
menti
non
sii a
aprono:
ultimo
esemn
ostre m
enti n
on s
prono: u
ltimo e
sempio
scandalo
del
Pronto
Soccorso
Ropio llo
os
candalo d
el P
ronto S
occorso a R
oma,
ma
che
aperto
ma, ll’ennesimo,
’ennesimo, m
ac
he llascia
ascia a
perto ll’e’eterno
dramma
dei
pazienti
dei
medici
terno d
ramma d
ei p
azienti e d
ei m
edici
nell’emergenza.
n
ell’emergenza.
Eppure
medicina
dei
ogEppure lla
am
edicina d
ei ttrapianti
rapianti è o
ggidì
buona
ordinaria,
efficace
gidì b
uona tterapia,
erapia, o
rdinaria, e
fficace
con
dii e
eccellenza
nel
nostro
Paese
con llivelli
ivelli d
ccellenza n
el n
ostro P
aese
ed
ogni
paziente
ha
diritto
dii ffruirne.
ed o
gni p
aziente h
a d
iritto d
ruirne. I
numeri
dal
N.I.T.
Nord IItalia
talia
numeri fforniti
orniti d
al N
.I.T. ((Nord
Transplant)
cii d
dicono
dii u
una
uttavia d
Transplant) c
icono ttuttavia
na llieieve
discesa
dei
prelievi
nel
2011:
21
per
v
e d
iscesa d
ei p
relievi n
el 2
0 11 : 2
1 p
er
milione
dii a
abitanti
contro
24
della
Spamilione d
bitanti c
ontro i 2
4 d
ella S
p agna
226
Lombardia;
Cremona
32
remona 3
2
gna e 2
26 iin
n L
ombardia; a C
segnalati
ed
utilizzati
14
ed
segnalati e
du
tilizzati 1
4 ((non
non iidonei
donei 9 e
d
opposizioni
3).
o
pposizioni 3
).
dato
più
sorprendente
dei
IIll d
ato p
iù s
orprendente è ll’età
’età d
ei
donatori:
media
58
anni,
contro
d
onatori: lla
am
edia è 5
8a
nni, c
ontro ll’età
’età
biologica,
sii p
prelevano
sani
b
iologica, s
relevano rreni
eni s
ani ffra
ra i
70/80
anni.
Orbene,
per
7
0/80 a
nni. O
rbene, p
er lla
a ttrapiantologia
rapiantologia
possiamo
non
mai!
Discup
ossiamo n
on iinvecchiare
nvecchiare m
ai! D
iscupersone
paiono
meno
difttendone,
endone, ffra
ra lle
e p
ersone p
aiono m
eno d
if-
ffuse
use lle
contrarietà
del
passato
all p
prelievo
assato a
relievo
ec
ontrarietà d
el p
dii o
organi:
sentirsi
balia
n b
alia
d
rgani: iill s
entirsi ttotalmente
otalmente iin
dei
medici,
paura
per
corpo
er iill c
orpo ““vioviod
ei m
edici, lla
a p
aura p
distanza
dal
concetto
dii ““morte
oncetto d
morte
llato”,
ato”, lla
a d
istanza d
al c
cerebrale”
pur
scientificamente
acclac
erebrale” p
ur s
cientificamente a
ccla“Stato
etico”
che
cii iimpone
una
rrata,
ata, llo
o “
Stato e
tico” c
he c
m p on e u
na
scelta
“con
un
cartellino”!
scelta “
con u
n c
artellino”! IInfatti
nfatti lla
a
Legge
91
del
1999
con
principio
del
siLegge 9
1d
el 1
999 c
on iill p
rincipio d
el s
ibella
llenzio-assenso
enzio-assenso iinformato,
ella ssulla
nformato, b
ulla
carta,
non
ha
aiutato
crescita
culturale
c
arta, n
on h
aa
iutato lla
ac
rescita c
ulturale
della
popolazione
né
numero
dei
prelied
ella p
opolazione n
é iill n
umero d
ei p
relievi.
Restano
9.800
pazienti
v
i. R
estano iin
n IItalia
talia 9
.800 p
azienti iin
n llista
ista
d’attesa!
Così
d
’attesa! C
osì rrestano
estano iin
n ttutti
utti lla
a fforza,
orza, iill
continua
dell’AIDO,
ffine
ine e lla
a fformazione
ormazione c
ontinua d
ell’AIDO,
dell’AVIS,
dell’ADMO
delle
associazioni
d
ell’AVIS, d
elle a
ssociazioni
ell’ADMO e d
benemerite.
b
enemerite.
L’AIDO
nasce
Bergamo
nel
as ce a B
ergamo n
’AIDO n
el ffebbraio
ebbraio
del
1973
ed
Castelleone
10
gennaio
del 1
973 e
d a C
astelleone iill 1
0 g
ennaio
1979.
Ora
conta
quasi
500
ed
an1979. O
ra c
onta q
uasi 5
00 iiscritti
scritti e
d a
nnovera
gruppi
dii a
alcuni
paesi
vicini.
E’’ d
denovera g
ruppi d
lcuni p
aesi v
icini. E
edicata
Franco
Filipponi,
primo
ed
d
icata a F
ranco F
ilipponi, p
rimo e
d iindindimenticato
donatore
ed
accoglie
menticato d
onatore e
da
ccoglie ttra
ra lle
e ssue
ue
donatrici
dii m
midollo
osseo.
E’’ rrimaffila
ila 2 d
sseo. E
imaonatrici d
idollo o
sto
attivo
presente
questi
anni
grazie
uesti a
nni g
razie
s
to a
ttivo e p
resente iin
nq
alla
ed
alla
spinta
continua
del
ontinua d
el
a
lla ffatica
atica e
d a
lla s
pinta c
compianto
segretario
per
antonomasia
Dintonomasia D
icompianto s
egretario p
er a
no
Corradi,
scomparso
due
anni
orsono.
ue a
nni o
rsono.
no C
orradi, s
comparso d
gruppo
AIDO
convincimenrae c
onvincimenattuale g
ruppo A
IDO ttrae
L’’attuale
per
esistere,
pur
nella
sua
picur n
ella s
tto
o e fforza
orza p
er e
sistere, p
ua p
iccola
entità,
anche
da
questi
valorosi
c
ola e
ntità, a
nche d
a q
uesti v
alorosi
esempi
del
passato.
Non
sii p
può
e
sempi d
el p
assato. N
on s
uò rrendere
endere
obbligatorio
bene,
neanche
con
una
o
bbligatorio iill b
ene, n
eanche c
on u
na
b
uona llegge!
egge! M
a fforse
orse d
buona
Ma
dii p
più
con
buoiù c
on lla
a b
uon
av
olontà e
du
nu
manesimo c
he d
ice v
ona
volontà
ed
un
umanesimo
che
dice
voemplicità d
llentieri
entieri d
ì. E
on q
uesta s
dii s
sì.
E’’ c
con
questa
semplicità
dii
es
ue a
ttiiintenti
ntenti c
he iill g
ruppo p
romuove lle
che
gruppo
promuove
sue
attiv
ità iin
n p
aese, c
ollaborando s
pesso c
on lle
e
vità
paese,
collaborando
spesso
con
a
ltre a
ssociazioni c
onsorelle. S
osterremo
altre
associazioni
consorelle.
Sosterremo
p
ertanto lle
ed
ue ffuture
uture c
am pa gne p
romospertanto
due
campagne
promosse d
all’AIDO d
ergamo e d
alla c
onfese
dall’AIDO
dii B
Bergamo
dalla
conferrenza
enza rregionale
egionale d
ei S
indaci, d
a F
eder
dei
Sindaci,
da
Feder
farma, C
armacia
opifer e d
ai ttitolari
itolari d
farma,
Copifer
dai
dii ffarmacia
d
ella L
ombardia.
della
Lombardia.
L
ap
rima “
Scegli O
ggi” p
ropone a
do
La
prima
“Scegli
Oggi”
propone
ad
o-g
ni p
ersona, s
oprattutto g
iovane, c
he s
gni
persona,
soprattutto
giovane,
che
sii
rreca
eca iin
n U
fficio A
nagrafe, o u
na d
omanda
Ufficio
Anagrafe,
una
domanda
di iiscrizione
scrizione a
ll’AIDO o u
n m
odulo m
inidi
all’AIDO
un
modulo
ministeriale p
er c
onsenso/dissenso d
all’essesteriale
per
consenso/dissenso
dall’essere d
onatore. O
gni rrisposta,
isposta, m
ediata o n
o
re
donatore.
Ogni
mediata
no
d
all’AIDO, ffinirà
inirà a
IT-Trapianti e a
dall’AIDO,
all S
SIT-Trapianti
all M
Miniinis
tero d
ella S
alute e c
ollegata c
stero
della
Salute
collegata
con
on ttutte
utte lle
e
R
IA iitaliane.
taliane.
RIA
La
seconda
“Parlare
oggi”
prevede
La s
econda “
Parlare o
ggi” p
revede lla
a
distribuzione
dii p
pieghevoli
ieghevoli
distribuzione iin
n ffarmacia
armacia d
he llo
o s
tesso
messaggi e iinformazioni
nformazioni c
messaggi
che
stesso
ffarmacista
armacista p
otrà d
ivulgare c
potrà
divulgare
con
on lla
a rracacc
olta s
olo d
n s
deale m
colta
solo
dii u
un
sìì iideale
ma
pur
a p
ur ttuttavia
uttavia
e
ducatore. O
ggi è ll’età
’età d
educatore.
Oggi
dell’ansia,
della
ell’ansia, d
ella
ffretta,
retta, d
orse d
della
nell’attesa
dii
ella ttecnica:
ecnica: n
ell’attesa fforse
onare u
n
una
nuova
età
dell’oro
dii d
donare
un
u
na n
uova e
tà d
ell’oro o d
g ni g
iorno.
giorno,
doniamoci
un
poco
ogni
giorno.
g
iorno, d
oniamoci u
np
oco o
IIll P
residente
Presidente
Pedrinazzi
Dott.
Emilio
P
edrinazzi D
ott. E
milio
cariPer
potete
scariP
er iiscrizioni
scrizioni p
otete s
ww.
c
are iill m
odulo d
al s
ito w
care
modulo
dal
sito
www.
a
ido.it o rrivolgersi
ivolgersi
aido.it
all s
sig.
Galli
Pier
Giuseppe
a
ig. G
alli P
ier G
iuseppe iin
n
via
Pradazzo
n.. 6 - C
Castelleone
v
ia P
radazzo n
astelleone
GAStelleone
GAStelleone
Gruppo
dii A
Acquisto
Solidale
dii C
CasIIll G
ruppo d
cquisto S
olidale d
asnasce
nell’autunno
2003
mattelleone
elleone n
asce n
ell’autunno 2
003 iin
n m
aniera
“informale”
grazie
all’interesse
dii
n
iera “
informale” g
razie a
ll’interesse d
alcune
dii C
Castelleone
dei
paesi
a
lcune ffamiglie
amiglie d
astelleone e d
ei p
aesi
sii c
costituisce
associazione
llimitrofi;
imitrofi; s
ostituisce iin
n a
ssociazione
nella
primavera
2012,
assumendo
no012, a
ssumendo iill n
nella p
rimavera 2
ome
dii A
Associazione
GAStelleone,
dando
ssociazione G
AStelleone, d
me d
a nd o
così
un
aspetto
più
organizzato
all g
gruppo
c os ì u
na
spetto p
iù o
rganizzato a
ru p p o
che
negli
anni
cresciuto,
arrivando
nni è c
resciuto, a
rrivando a
che n
egli a
iù d
inquanta ffamiglie
amiglie iinteresnterescontare
più
dii c
cinquanta
contare p
attività”.
sate
questa
“attività”.
sate a q
uesta “
r up p o d
cquisto S
olidale s
onUn G
Un
Gruppo
dii A
Acquisto
Solidale
sii ffonolidarietà d
onsumatori c
da
sulla
solidarietà
dii c
consumatori
che
d
a s
ulla s
he
cquistare a
ll’ingrosso p
decidono
dii a
acquistare
all’ingrosso
prod
ecidono d
roso c
omune. U
nG
ruppo d
dotti
dii u
uso
comune.
Un
Gruppo
dii A
Acquid
otti d
cquiasce p
erché c
hi v
artecipa
sto
Solidale
nasce
perché
chi
vii p
partecipa
s
to S
olidale n
crede
che
ognuno
possa
dare
una
mano
gnuno p
ossa d
crede c
he o
are u
na m
a no a
cambiare
mondo…
partendo
dal
carcambiare iill m
ondo… p
artendo d
al c
ardella
spesa.
Dietro
questo
gesto
rrello
ello d
ella s
pesa. D
ietro a q
uesto g
esto
quotidiano
sii n
nascondono
problemi
dii
ascondono p
roblemi d
q
uotidiano s
portata
planetaria:
spreco
lanetaria: iinquinamento,
nquinamento, s
preco
p
ortata p
dii rrisorse
non
sfruttamento
on rrinnovabili,
innovabili, s
fruttamento
d
isorse n
dei
minori
dei
ei llavoratori.
avoratori.
d
ei m
inori e d
Spesso
alla
base
vii e
e’’ u
una
critica
prolla b
as e v
na c
ritica p
roS
pesso a
fonda
verso
modello
dii c
consumo
dii e
e-odello d
onsumo e d
fonda v
erso iill m
conomia
globale
alla
lobale iimperante,
mperante, iinsieme
nsieme a
lla
conomia g
dii u
una
alternativa
praticabile
da
na a
lternativa p
raticabile d
a
rricerca
icerca d
subito.
gruppo
aiuta
non
sentirsi
soli
ruppo a
iuta a n
on s
entirsi s
oli
s
ubito. IIll g
nella
propria
critica
all c
consumismo,
ritica a
onsumismo, a
nella p
ropria c
scambiarsi
esperienze
ed
appoggio,
vesperienze e
escambiarsi e
da
ppoggio, a v
rificare
proprie
scelte.
consumi
del
el
rificare lle
e p
roprie s
celte. I c
onsumi d
GAS
sii o
orientano
dunque
verso
piccoli
GAS s
rientano d
unque v
erso p
iccoli
produttori
nel
produttori ttrasparenti
rasparenti n
el lloro
oro llavoro,
avoro,
che
non
allo
sfruttamento
della
che n
on rricorrono
icorrono a
llo s
fruttamento d
ella
manodopera
alla
sola
del
promanodopera e a
rolla s
ola llogica
ogica d
el p
fitto,
produttori
per
fiitto, p
ocali p
er rridurre
idurre iinquiroduttori llocali
nquinamento
spreco
energetico
dovuti
all
preco e
nergetico d
ovuti a
n
amento e s
della
merce
su
giu’
per
piaella m
erce s
ueg
ttrasporto
rasporto d
iu’ p
er iill p
ianeta
che
viaggiando
dii m
meno,
arriva
piu’
n
eta c
he v
iaggiando d
eno, a
rriva p
iu’
fresca
non
conservanti
frresca e n
on rrichiede
ichiede c
onservanti ((kilokilometro
zero);
allo
stesso
più
llo s
tesso ttempo
empo è p
iù ffametro z
ero); a
acile
conoscere
produttori,
verificare
roduttori, v
erificare iill
cile c
onoscere i p
loro
comportamento,
apprezzare
“storpprezzare lla
loro c
omportamento, a
a“
storia”
dii o
ogni
prodotto,
pagando
giusto
ia” d
g ni p
rodotto, p
agando iill g
iusto
prezzo
perché
con
piu’
prezzo p
erché llavorano
avorano c
on p
iu’ iintenntensita’
dii m
manodopera
che
non
dii c
capitale:
sita’ d
anodopera c
he n
on d
apitale:
così
soldi
che
sii s
spendono
oldi c
he s
pendono ffinanziano
inanziano
c
osì i s
l’occupazione,
non
gli
azionisti.
gruprupon g
li a
zionisti. IIll g
l’occupazione, e n
po
sii o
orienta
preferibilmente
verso
prororeferibilmente v
erso p
po s
rienta p
dotti
biologici,
che
he rrispettano
ispettano lla
a tterra
erra e
dotti b
iologici, c
l’ambiente,
persona
biodiversità
a p
ersona e lla
a b
iodiversità
l’ambiente, lla
perche’
non
utilizzano
pesticidi,
diseron u
tilizzano p
esticidi, d
perche’ n
iserbanti,
concimi
chimici,
che
oncimi c
himici, c
he iinquinano
nquinano e
banti, c
consumano
energia;
sii p
possono
così
mannergia; s
ossono c
consumano e
os ì m
angiare
cose
naturali,
sagiare c
os e n
aturali, rrecuperandone
ecuperandone i s
apori;
sceglie
cosa
quanto
consumare,
pori; s
ceglie c
osa e q
uanto c
onsumare,
da
comprare,
come
viaggiare,
chi
da chi
chi c
omprare, c
ome v
iaggiare, a c
hi
affidare
un
moaffidare i rrisparmi,
isparmi, rrafforzando
afforzando u
n m
odello
economico
sostenibile
con
posos d
ello e
conomico s
ostenibile c
on lla
a p
sibilità
dii ffare
acquisti
collettivi
diretare a
cquisti c
ollettivi d
irets
ibilità d
tamente
da
produttori
dai
vincoli
a p
roduttori ffuori
uori d
ai v
incoli
tamente d
imposti
dalle
multinazionali
dal
mercaalle m
ultinazionali e d
al m
ercaimposti d
to
preferire
prodotti
referire i p
rodotti ssenza
enza
to globale:
globale: p
sfruttamento
significa
aiutare
sfruttamento s
ignifica a
iutare a rregolare
egolare
il
mercato
del
volte
acquista
el llavoro.
avoro. A v
olte ssii a
cquista
il m
ercato d
anche
da
cooperative
che
coltivano
ac
ooperative c
he c
oltivano i lloro
oro
anche d
prodotti
sui
sottratti
alla
mafia,
cii
ui tterreni
erreni s
ottratti a
lla m
afia, c
p
rodotti s
sii a
attiva
per
sostenere
er s
ostenere lluoghi
uoghi tterremotati
erremotati
s
ttiva p
o p
produttori
difficoltà.
Pasta,
ocali iin
n d
ifficoltà. P
asta, rriiroduttori llocali
so,
olio,
detergenti,
ecc.
rutta, fformaggi,
cc.
ormaggi, d
etergenti, e
s
o, o
lio, ffrutta,
ma
anche
scarpe
ed
energia
entrano
carpe e
d e
nergia e
ntrano
m
a a
nche s
nella
borsa
della
spesa
dei
GAS.
Sii ffanno
ella s
pesa d
ei G
AS. S
anno
n
ella b
or s a d
scelte
etiche.
Un
sito
www.retegas.org
tiche. U
n s
ito w
ww.retegas.org
s
celte e
collega
GAS
nazionali
che
he
ete ttutti
utti i G
AS n
azionali c
c
ollega iin
n rrete
spesso
sono
anche
alle
botteghe
on o a
nche llegati
egati a
lle b
otteghe
spesso s
del
commercio
equo.
del c
ommercio e
quo.
A
.C. M
ostra M
ercato
A.C.
Mostra
Mercato
d
ell'Antiquariato
dell'Antiquariato
Il
Mercatino
nasce
nel
el 1
1988.
988. L’’idea
Il M
ercatino n
as ce n
idea
nasce
durante
un
Consiglio
dei
Comnasce d
urante u
n C
onsiglio d
ei C
om mercianti
nel
quale
emerge
necessità
m
ercianti n
el q
uale e
merge lla
a n
ecessità
dii iincentivare
commercio
dare
una
d
ncentivare iill c
ommercio e d
are u
na
spinta
propulsiva
nuova
all c
centro
storico,
entro s
torico,
s
pinta p
ropulsiva n
uova a
presidente
Pupilla
Bergo
capiupilla B
ergo c
apill’attuale
’attuale p
residente P
sce
subito
questa
opportunità
non
se
on s
e lla
a
s
ce s
ubito q
uesta o
pportunità e n
sfuggire,
crea
dal
nulla
un’associaal n
ulla u
n’associallascia
ascia s
fuggire, c
rea d
zione
NO
PROFIT
che
segnerà
per
egnerà p
er ssememz
ione N
O P
ROFIT c
he s
pre
storia
del
piccolo
borgo
cremoorgo c
p
re lla
a s
toria d
el p
iccolo b
remonese.
comitato
promotore
era
n
ese. IIll c
omitato p
romotore e
ra fformato
ormato
da
privati
con
supervisione
del
Coda ttre
upervisione d
el C
ore p
rivati c
on lla
as
mune.
Dopo
pochi
mesi
nel
grupimane n
el g
ru p mune. D
opo p
ochi m
esi rrimane
po
solo
Presidente
residente
po fondatore
fondatore s
olo ll’attuale
’attuale P
che
volontà
dii ffar
crescere
ar c
rescere rraache rrinnova
innova lla
av
olontà d
pidamente
manifestazione
fieristica
ieristica
pidamente lla
a m
anifestazione fi
con
dii a
altri
volontari
molto
gioolontari m
olto g
iocon ll’aiuto
’aiuto d
ltri v
vani
motivati.
Le
prime
edizioni
del
vani e m
otivati. L
e p
rime e
dizioni d
el
Mercatino
vengono
“sostenute”
da
maniM
ercatino v
engono “
sostenute” d
am
anicollaterali,
come
esposizioni
dii
ffestazioni
estazioni c
ollaterali, c
om e e
sposizioni d
auto
moto
d’epoca,
gimcane
equestri,
a
uto e m
oto d
’epoca, g
imcane e
questri,
sfilate
dii m
moda.
dii v
visitatori
s
filate d
oda. L’’affluenza
affluenza d
isitatori e
il
consenso
aumentano
il c
onsenso a
umentano rrapidamente.
apidamente. I
primi
30
banchi
esponevano
dal
mobile
primi 3
0 b
anchi e
sponevano d
al m
obile
antico
alle
porcellane
della
nonna….
Ogantico a
lle p
orcellane d
ella n
onna…. O
ggi,
dopo
quasi
25
anni,
Borgo
ospita
gi, d
opo q
uasi 2
5 a
nni, iill B
orgo o
spita
ogni
seconda
domenica
del
mese,
agosto
ogni s
econda d
omenica d
el m
ese, a
gosto
escluso,
circa
200
banchi.
Un’area
dediescluso, c
irca 2
00 b
anchi. U
n’area d
edicata
all v
vintage
ed
artigianato
artistico
cata a
intage e
d a
rtigianato a
rtistico è
stata
creata
pochi
anni
Oltre
aii m
mos
tata c
reata p
ochi a
nni ffa.
a. O
ltre a
obili,
sii ttrova
dii ttutto.
Quadri,
antichi,
b
ili, s
rova d
utto. Q
uadri, llibri
ibri a
ntichi,
stampe,
antiquariato
navali,
stampe, ffrancobolli,
rancobolli, a
ntiquariato n
avali,
monete,
antichi
molto
altro.
m
onete, ttappeti
appeti a
ntichi e m
olto a
ltro.
un
quarto
dii s
secolo
gli
organizIIn
n u
n q
uarto d
ecolo g
li o
rganizzatori
del
Mercatino,
ora
denominata
z
atori d
el M
ercatino, o
ra d
enominata
“Associazione
Culturale
Mostra
mercato
“
Associazione C
ulturale M
ostra m
ercato
dell
ha
molte
donad
ell ‘‘Antiquariato”,
Antiquariato”, h
atto m
olte d
onaa ffatto
zioni
alla
comunità.
Tra
più
ep
iù iimportanti
zioni a
lla c
omunità. T
ra lle
mportanti
citiamo
delle
27
della
c
itiamo iill rrestauro
estauro d
elle 2
7 ttele
ele d
ella
Chiesa
Parrocchiale,
C
hiesa P
arrocchiale, iill rrestauro
estauro e rrecuecupero
della
statua
dell'abito
della
p
ero d
ella s
tatua e d
ell'abito d
ella
Madonna
del
Santuario,
M
adonna d
el S
antuario, ll’illuminazione
’illuminazione
del
centro
storico,
’illuminazione e ttind
el c
entro s
torico, ll’illuminazione
indella
Chiesa
Parrocchiale,
tteggiatura
eggiatura d
ella C
hiesa P
arrocchiale, ll’a’acquisto
dii u
un
autolettiga
alla
Croce
cquisto d
n a
utolettiga a
lla C
roce
Verde,
dii ffilodiffusione
all rreV
erde, ll’impianto
ilodiffusione a
’impianto d
eparto
dii s
senologia
dell’ospedale
Magparto d
enologia d
ell’ospedale M
a ggiore
dii C
Cremona,
numerose
donazioni
giore d
remona, n
umerose d
onazioni
alla
Fondazione
Brunenghi,
alla F
ondazione B
runenghi, ll’allestimen’allestimento
piantumazione
delle
aiuole
del
cento e p
iantumazione d
elle a
iuole d
el c
endii C
Castelleone
per
oltre
10
anni
ttro
ro d
ltre 1
astelleone p
er o
0 a
nni e
molte
altre
ancora.
Oggi
manifestam
olte a
ltre a
ncora. O
ggi lla
a m
anifestazione
visitatori
ed
espositori
da
z
ione rrichiama
ichiama v
isitatori e
de
spositori d
a
nord
e,, s
senza
ombra
dii d
dubttutto
utto iill n
ord IItalia
talia e
enza o
mbra d
ubbio,
questo
successo
da
attribuire
alla
b
io, q
uesto s
uccesso è d
a a
ttribuire a
lla
della
presidente
ttenacia
enacia d
residente
ella ffondatrice
ondatrice e p
Pupilla
Bergo,
all s
sostegno
del
Comune,
el C
omune, e
Pupilla B
ergo, a
ostegno d
ad
una
organizzazione
che
garantisce
he g
arantisce a
ad u
na o
rganizzazione c
gli
espositori
serietà
qualità
della
ttutti
utti g
li e
spositori s
erietà e q
ualità d
ella
merce
esposta.
mercatino
numeri:
merce e
sposta. IIll m
ercatino iin
nn
umeri: iin
n
25
anni
hanno
esposto
circa
27.500
ban25 a
nni h
anno e
sposto c
irca 2
7.500 b
anchi;
manifestazione
stata
visitata
da
c
hi; lla
a m
anifestazione è s
tata v
isitata d
a
oltre
1,5
milioni
dii a
appassionati;
doo
ltre 1
,5 m
ilioni d
ppassionati; ttra
ra d
onazioni,
benefici,
n
azioni, rrestauri,
estauri, iinterventi
nterventi b
enefici, ll’as’associazione
ha
nel
s
ociazione h
a iinvestito
nvestito n
el ttessuto
essuto llocale
ocale
circa
500
mila
euro.
La
gestione
“manac
irca 5
00 m
a g
estione “
manaila e
uro. L
geriale”
dii q
questa
associazione
come
ssociazione c
g
eriale” d
uesta a
om e
fosse
un’azienda,
ha
permesso
dii a
accanfosse u
n’azienda, h
a p
ermesso d
ccantonare
annualmente
una
somma
che
tonare a
nnualmente u
na s
omma c
he
viene
per
comunità.
bora c
omunità. IIll b
orv
iene rreinvestita
einvestita p
er lla
go
dii C
Castelleone,
oggi
città,
conoggi c
g
o d
astelleone, o
ittà, è c
onosciuto
molto
spesso
viene
s
ciuto iin
n ttutta
utta IItalia
talia e m
olto s
pesso v
iene
portato
ad
esempio
per
altri
che
portato a
d e
sempio p
er a
ltri rrealtà
ealtà c
he
vorrebbero
ciò
che
diventato
vorrebbero rrealizzare
ealizzare c
iò c
he è d
iventato
un
all’occhiello
della
nostra
citta.
u
n ffiore
iore a
ll’occhiello d
ella n
ostra c
itta.
Scarica

scarica il gazzettino - Comune di Castelleone