[email protected] 2.0
DOCUMENTARE LE ESPERIENZE
DIDATTICHE**
La documentazione educativa come
risorsa per il progetto:
da una logica di rendicontazione finale ad
una pratica in progress, generativa di
nuove conoscenze
** Claudio Dellucca – Claudia Vescini
Nucleo Territoriale ER - Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica
1
DOCUMENTAZIONE TRADIZIONALE




Raccolta di documenti prevalentemente
cartacei in forma scritta
Conservazione di prodotti elaborati in
chiave archivistica
Ottica non generativa
Dimensione scarsamente collegiale
2
DOCUMENTAZIONE MULTIMEDIALE

Utilizzo di diversi tipi di codice
(testuale, audiovisivo, interattivo)

Coinvolgimento della parte cognitiva, affettiva e
relazionale del soggetto

Ipertestualità e navigazione per obiettivi

Documentazione come processo di gestione della
conoscenza

Documentazione partecipata
(docenti, alunni, dirigente, personale ATA, esperti esterni,
genitori)

Documentazione orientata all’utente e non
autoreferenziale

Finalità: condivisione, formazione, autovalutazione
3
LA DOCUMENTAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA PER…

realizzare un archivio dei saperi,
conservando la memoria in continuità col
futuro

costruire le identità, autobiografie
professionali ed istituzionali
4
LA DOCUMENTAZIONE EDUCATIVA E
DIDATTICA PER…



comunicare e rendere conto ad altri mediante le
attività di raccolta, selezione, trattamento e diffusione di
documenti
far circolare esperienze che si trasformano in sapere
collettivo
comprendere, rielaborare, elaborare nuove
conoscenze in movimento per generare a cambiamenti
e miglioramenti
5
LA DOCUMENTAZIONE EDUCATIVA
COME RISORSA PER…

dar vita a percorsi di ricerca e di
innovazione all’interno delle scuole
I compiti documentativi dovrebbero prevedere il
coinvolgimento di diverse professionalità in un’ottica
di confronto, condivisione, per una ricerca comune
del senso del fare
6
LA DOCUMENTAZIONE EDUCATIVA
COME RISORSA PER…
 sostenere il processo di apprendimento e
comunicare la qualità formativa dei risultati
L’azione documentativa può far capire ciò che si muove
all’interno delle scuole, attraverso la voce di chi è coinvolto in
azioni specifiche delle quali viene chiamato a ridescrivere la
caratterizzazione, lo sviluppo, la valenza formativa
7
LA DOCUMENTAZIONE EDUCATIVA
COME RISORSA PER…

realizzare processi di autovalutazione e
valutazione
La documentazione come direzione di senso delle azioni progettuali,
per evitare una possibile frammentazione degli interventi e per tenere
sotto controllo gli aspetti critici.
Occorre pianificare la documentazione all’interno di un progetto, in
un’ottica di monitoraggio continuo “prima, durante e dopo” l’esperienza,
prospettando che ne accompagni l’intero percorso in funzione
regolativa ed autovalutativa
8
I contenuti della documentazione


Processi: contesti operativi, fasi dell’attività
didattica, aspetti metodologici, dinamiche di
gruppo, incontri di progettazione, elementi
didattico-organizzativi
Prodotti: elaborazioni progettuali,
realizzazioni degli alunni e dei docenti
relative alle diverse fasi di attuazione del
percorso didattico, report delle attività svolte
9
MODALITA’ E STRUMENTI DI
DOCUMENTAZIONE**

TAGLIO NARRATIVO: narrazione dell’esperienza
attraverso domande-guida, con possibilità di una
scrittura a più mani.

TAGLIO IPERTESTUALE: mini-sito composto da
più pagine (mappa concettuale), con diversi livelli di
approfondimento e con possibilità di incorporare file
audio/video.
Es. software MyGOLD per costruzione di ipertesti
DocTime, per la parte relativa ai tutorial.
** cfr. http://gold.indire.it/gold2/
10
MODALITA’ E STRUMENTI DI
DOCUMENTAZIONE

TAGLIO SLIDE-SHOW: sequenza di slide evocative
e finalizzate a stimolare l’approfondimento delle
tematiche trattate, dei processi attivati e degli
strumenti utilizzati.
Es. software Photo Story

TAGLIO GIORNALISTICO: realizzazione di un
servizio giornalistico dando spazio a riprese dirette
delle attività, interviste dei protagonisti e commenti
di osservatori esterni.
Es. software Movie Maker per il montaggio dei video
11
MODALITA’ E STRUMENTI DI
DOCUMENTAZIONE

TAGLIO DOCU-FICTION: realizzazione di un
documentario romanzato, con struttura narrativa,
immaginativa e creativa. Dallo storyboard alle
riprese ed al loro montaggio.

TAGLIO AMBIENTE INTEGRATO: elaborazione
delle esperienze attraverso spazi di comunicazione
sincrona (chat, videoconferenze) e asincrona
(forum, wiki)
Es. WetPaint e Wikispaces per realizzazione di un wiki
12
MODALITA’ E STRUMENTI DI
DOCUMENTAZIONE

TAGLIO TECNOLOGIE 2.0: narrazione
dell’esperienza attraverso un diario on line (blog);
podcasting, tecnica che permette di scaricare file
audio e video sul proprio lettore direttamente da
Internet con aggiornamenti inviati automaticamente
dal sistema stesso.
ES. software Audacity per la registrazione dei file audio, Juice per
la fruizione di podcast, piattaforma Wordpress per la creazione di
blog.
13
ALCUNI ESEMPI



Il contesto: la scuola, il territorio
Videointervista al dirigente scolastico e a
testimoni privilegiati
Riprese di spazi interni ed esterni
14







Gli attori: i docenti, la classe, altri
operatori scolastici, i genitori
Videointerviste agli attori
Taglio giornalistico
Taglio docu-fiction
Forum
Chat
Foto
15



Il progetto: presentazione e struttura
Slide-show
Ppt, word
16








Le attività: dei docenti e degli alunni
Scheda di sintesi del Consiglio di Classe
Narrazioni (storyboard) in word, blog
Foto
Videoriprese di momenti salienti
Videointerviste
Wiki
Realizzazioni didattiche degli alunni e dei
docenti
17





Riflessioni sull’esperienza: le risposte degli
alunni (relazioni, motivazioni, interesse,
partecipazione), le risposte dei docenti
(relazioni, motivazioni, interesse,
partecipazione), il valore aggiunto delle NT,
punti forti e punti deboli dell’esperienza
Slide-show o ppt.
Questionario di gradimento agli alunni
Videoriprese commentate da alunni e docenti
Videointerviste ai docenti, ai genitori
18
Scarica

documentare esperienze didattiche - Istituto Comprensivo Statale di