SABATO 30 MAGGIO 2015
ANNO 90 - N. 22
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Che Comunità è?
U
n’Europa sempre meno comunità. Prima le politiche di austerità, in parte necessarie, ma troppo
stringenti che hanno guadagnato la ribellione dei popoli (nelle ultime elezioni in Polonia ha vinto il partito
antieuropeo, in Grecia e in Spagna si fanno avanti le sinistre estreme). Ora la questione degli immigrati, dove
assistiamo a un poco onorevole gioco pilatesco da parte
di troppo Stati dell’Unione.
Dopo le proposte di accoglienza comunitaria delineate il 13 maggio scorso, di fronte all’emergenza profughi e al carico che l’Italia deve sostenere come Paese più
esposto nel Mediterraneo, nei giorni scorsi la Commissione ha fatto marcia indietro: solo 40 mila i profughi
da ricollocare in due anni, provenienti da Italia e Grecia e solo quelli giunti dopo il 15 aprile di quest’anno.
Ma c’è di più. La ricollocazione riguarderà immigrati
provenienti solo da Eritrea e Siria. La Commissione
ha anche definito il numero di persone che spetterà a
ciascuno dei 23 Stati Ue e i criteri per la ripartizione. E
tutte le altre? “Quelle che non possono avanzare giustificate richieste di asilo dovrebbero essere rapidamente
identificate e rimpatriate”, ha risposto il vicepresidente
olandese della Commissione Timmermans.
Nell’Ue, che dovrebbe essere solidale per definizione, è in atto uno scontro che segnerà il suo futuro. Il
tema dell’immigrazione e soprattutto il nodo degli “richiedenti asilo” va a interferire infatti con il principio
di sovranità nazionale degli Stati che dovrebbe essere
superato dal “meccanismo obbligatorio”.
Già il Regno Unito, l’Irlanda e la Danimarca, che
godono della cosiddetta clausola opt-out, si sono tirati
fuori: inaccettabile! Ora le proposte della Commissione
passano alla trattativa tra i governi. Nel Consiglio dei
ministri degli Interni del 15 giugno e nel summit dei
capi di governo del 25 giugno ci sarà da superare l’opposizione di una decina di Paesi, guidati da Ungheria
e Polonia. Tutto potrebbe saltare, mettendo a rischio il
senso della stessa Unione. Non ce lo auguriamo.
Tra chi si occupa dell’accoglienza dei migranti c’è
preoccupazione. Secondo don Perego, direttore della
Fondazione Migrantes, le quote previste non affrontano
il problema “in maniera condivisa e risolutiva”, mentre
la scelta di trasferire soprattutto eritrei e siriani è “discriminatoria” e riguarda solo “il 30% di chi arriva sulle
coste del Mediterraneo”.“L’Europa – osserva – non ha
ancora intenzione di affrontare in maniera complessiva
la questione dei richiedenti asilo e di coloro che attraversano il Mediterraneo”. Ma che Comunità è?
Ieri l’inaugurazione con i bimbi
che hanno ideato nome e logo
pagine
4-5
A pagina 12
Diocesi di Crema
Commissione Diocesana Musica
per la Liturgia
28
a
Rassegna Corali
Cremasche
Chiesa di S. Bernardino
Auditorium B. Manenti - Crema
VOGLIO LA MAMMA
SABATO
30 MAGGIO
sabato 30 maggio
ore 17
ORE 21.00
e il papÇ
con Mario Adinolfi
Centro San Luigi - Crema
Prenotazione
LIBRO
CARDINAL
MARCO CÈ
edito
da Cid
Gente Veneta
Il testo ripercorre la vita del presule
originario di Izano e riporta
interviste, bellissime fotografie
e anche uno scritto inedito.
Prezzo di copertina 10 euro.
In attesa della prossima ristampa
è possibile prenotare il volume
presso la Libreria Buona Stampa
[email protected]
tel 0373-256265
Diretta audio
FM 87.800
www.livestream.com/antenna5crema
DIOCESI DI CREMA
ZONA URBANA
GIOVEDÌ
4 GIUGNO
ORE 21.00
NEL PIAZZALE
DELLA CHIESA
DEL SS. SALVATORE
PRESSO L’OSPEDALE
DI CREMA
S. Messa presieduta dal vescovo
Oscar e concelebrata da tutti
i sacerdoti della città, seguita dalla
Processione percorrendo
largo U. Dossena, via M. di Canossa,
via C. Urbino. Conclusione
nel cortile dell’Istituto
delle Suore del Buon Pastore
OGGI
Trofeoa Dossena Libera
39 edizione Artigiani
Un galà di prestigio
con Moratti e De Sciglio
A cura della Libera
Associazione Artigiani
Ufficio Famiglia diocesi
di Crema con l’Unità
Pastorale S. Bartolomeo
e S. Giacomo
Chiesa e Famiglia
ACCOGLIERE LE GIOIE E LE FERITE
DELLE FAMIGLIE
e
Riflessione e
dialogo sul Sinodo con:
iv
t
prospet
• fr. MichaelDavide Semeraro monaco benedettino e biblista
o
dal Sinod • prof. Andrea Grillo teologo laico
A PAG. 13
sulla
famiglia
MERCOLEDÌ 3 GIUGNO ORE 21
CHIESA DI S. GIACOMO IN CREMA
In Irlanda passano le nozze gay
N
Sono stati i giovani a far la differenza nel referendum
el pieno rispetto della volontà popolare, le
Chiese cattolica e anglicana continuerà a
insegnare e a celebrare il matrimonio come una
unione indissolubile tra un uomo e una donna. Il
voto irlandese di sabato scorso lascia in sospeso
una grande domanda: perché i giovani cresciuti ed
educati secondo la tradizione cattolica, non credono più nei valori proclamati dalla Chiesa?
Il giorno dopo il referendum, il popolo irlandese è sceso in piazza e ha esultato tra grida di vittoria e bandiere arcobaleno. Il 62,1 per cento dei votanti ha detto “sì” al matrimonio gay. I “no” sono
stati il 37,9%. Un risultato schiacciante che per la
Chiesa cattolica irlandese ha rappresentato una
vera e propria doccia fredda. Da mesi i vescovi si
erano fortemente impegnati a spiegare ai propri
fedeli le ragioni di votare “no”, di non aver paura
a difendere la famiglia come unione tra un uomo e
una donna. Lo hanno fatto scrivendo dichiarazioni alla stampa, rilasciando interviste, dedicando al
tema della famiglia le loro omelie domenicali. Ma
il popolo non li ha seguiti e ha deciso di approvare
un emendamento all’articolo 41 della Costituzione relativo alla famiglia che ora
recita così: “Il matrimo-
nio può essere contratto, in accordo con la legge,
da due persone senza distinzione di sesso”.
La reazione nell’episcopato irlandese è estremamente discreta. Il primo a rompere il muro del
silenzio è stato l’arcivescovo Diarmuid Martin di
Dublino. Ha detto che è chiaro come il referendum sia l’affermazione del punto di vista dei giovani. Quegli stessi che negli ultimi 12 anni hanno
frequentato e sono stati educati nelle scuole cattoliche irlandesi. Evidentemente si è creato un
gap culturale molto forte. E la Chiesa oggi ha “un
grande compito nei loro confronti”, primo tra tutti quello di trovare un linguaggio adatto a parlare
loro, e non solo su questo tema, ma in generale.
Dopo gli scandali sugli abusi sessuali che hanno gettato un’ombra fitta e oscura sulla sua credibilità, la Chiesa oggi si trova di fronte a un’altra
sfida: quella di verificare se il suo messaggio riesce
ad arrivare alla gente chiedendosi se essa è “luogo
sicuro dove si incontrano persone che la pensano
tutti nello stesso modo, oppure è la Chiesa che
con papa Francesco parla raggiungendo anche
chi è fuori”.
I vescovi tengono oggi a precisare che nonostante l’esito del referendum, la Chiesa non rinuncerà a insegnare e diffondere i valori fondamentali
del matrimonio e della famiglia. Stessa posizione anche per l’epi-
scopato anglicano.
La necessità di dialogare con il mondo omosessuale, vedendo l’opportunità di riconoscere
diritti senza né facili omologazioni né inopportune equiparazioni con il matrimonio tra uomo
e donna, è stata ribadita da tutti i cardinali e i
vescovi intervenuti in questi giorni, dopo il sì del
referendum irlandese alle nozze gay. Il cardinale
Angelo Bagnasco, presidente della Cei, si pone
“interrogativi sulla nostra capacità di trasmettere
alle nuove generazioni i valori in cui crediamo”.
Esprimere la volontà di trovare nuove modalità di
accoglienza e di accompagnamento per le persone omosessuali, nel pieno rispetto della dignità di
ciascuno, non significa dimenticare la centralità
che l’ antropologia cristiana assegna alla famiglia
fondata sul matrimonio. “Un’unione che – ha
fatto notare l’arcivescovo di Genova – costituisce
un bene essenziale per la stessa società che, come
tale, non è equiparabile ad altre forme di convivenza.” “Il rispetto per tutti e l’educazione alla
non discriminazione vanno bene, ma qui – ha
evidenziato Bagnasco rifacendosi a papa Francesco – siamo alla colonizzazione ideologica”.
Da parte sua il segretario di Stato vaticano,
card. Pietro Parolin ha ribadito la necessità di
“difendere, tutelare e promuovere la famiglia”,
cuore del presente e del futuro dell’umanità, e
ha definito le nozze gay decise in Irlanda, “una
sconfitta per l’umanità”.
2
SABATO 30 MAGGIO 2015
Informazione pubblicitaria
EVENTO NELL’EVENTO
Crema Diesel 35° anniversario
e Mercedes AMG-GT
LA NUOVA SPORTIVA CON MOTORE BITURBO V8 DA
4,0 LITRI, STRUTTURA INTELLIGENTE IN ALLUMINIO
E
vento nell’evento, l’altra sera,
nell’elegante e raffinata sede
della Crema Diesel, a Bagnolo
Cremasco: 35° d’attività e presentazione della nuova Mercedes
Amg-Gt, la vettura sportiva “da
sogno” sviluppata dalla casa di
Stoccarda in modo completamente
indipendente.
Ripercorrendo le tappe salienti
di questi sette lustri, Simona Lacchinelli – la general manager di
quello che è diventato un gruppo
– ha rivolto un pensiero riconoscente al padre, che nel 1980 ha
intrapreso l’avventura, assumendo il mandato di vendita vetture
e veicoli commerciali e industriali
Mercedes Benz nella provincia di
Cremona.
Lei s’è inserita nell’85 e gli è
grata per averle dato tanto spazio,
insieme alla possibilità di appagare
la sua grande passione per le autovetture, ancor più del prestigioso
marchio della stella a tre punte,
“che ogni anno – ha sottolineato –
propone novità”.
L’espansione del giro d’affari,
nel 1995 ha portato a trasferire la
sede da Vaiano a Bagnolo, nell’avveniristico edificio al centro di
un’area do 30 mila quadri. Una
struttura ricca di luce, colore e innovative soluzioni architettoniche,
considerata una delle più belle e
In alto: l’incontro con la stampa della general manager Simona Lacchinelli e lo staff dirigente. Da sinistra: la signora Ginetta Lacchinelli; la nuova Mercedes Amg Gt; gli ospiti dell’evento
funzionali d’Italia.
Seguendo la “logica della passione più che del business”, ha
sostenuto la general manager, nel
2004 è stato inaugurato lo Smart
Center, accanto alla nuova sede;
l’anno dopo la Crema Diesel è
approdata a Cremona e nel 2007 a
Pieve Fissiraga, all’uscita del casello autostradale di Lodi.
Da una quindicina di collaboratori si è passati a 95, tra tecnici,
personale commerciale e consulen-
Nuova GLA Enduro.
Fuoristrada dentro.
ti di vendita.
Quattro anni fa, sempre presso
la sede di Bagnolo, è stato inoltre
inaugurato lo shworoom Usato
Store dedicato alle vetture aziendali d’occasione, collocandola tra le 3
uniche concessionarie in Italia, sulle 56 monomarca Mercedes Benz,
che vendono tutto – dalla Smart ai
veicoli pesanti – fanno assistenza,
forniscono ricambi e servizio carrozzeria.
La responsabile amministrativa:
Raffaella Bianchessi, ha riferito alcuni dati dell’operatività del gruppo, che è “finanziariamente tra i
più solidi d’Italia”, con un fatturato attestatosi nel 2014 a 50 milioni
per 2.000 veicoli venduti. E come
punti forza ha indicato l’attenzione ai giovani e alle scuole – con
convenzioni per progetti di alternanza scuola lavoro – e alla crescita dei collaboratori, con 3.000 ore
di formazione l’anno.
Luigi Fornasari, in azienda dalla
fondazione, ha sottolineato invece
l’espansione del settore veicoli
commerciali, di cui è responsabile;
mentre Federico Cordini, manager
post vendita, ha riferito degli sforzi
in atto per incrementare efficienza
e produttività in questo ambito della manutenzione, riparazione guasti e carrozzeria, e portare l’attuale
fatturato di quasi 9 milioni, pari a
circa il 20% del totale al 60% dei
colleghi di Germania e Inghilterra.
E per una realtà che – come evi-
denziato dal responsabile marketing Fabio Manzoni – è 3a, su 58
a livello nazionale, per soddisfazione del cliente e classificarsi tra
le prime cinque per vendite, nessun
obiettivo pare ambizioso.
Arrivata, insieme a tanti ospiti e
clienti Mercedes fidelizzati, anche
la signora Ginetta – mamma di
Simona – è iniziata la festa, culminata con la presentazione della
nuova AMG GT, con test drive della
Dreamcars.
Segui l’istinto.
C’è una GLA che libera la tua natura più profonda. GLA Enduro ha un allestimento
da predatrice: fari bixeno, tetto apribile panorama e telecamera posteriore,
per non lasciarsi sorprendere da nessun imprevisto. In più, con il sistema multimediale
di navigazione e le sospensioni rialzate, può affrontare qualunque terreno.
Perché nessuno può prevedere dove ti porterà il tuo istinto.
Tua da 339 euro al mese con DrivePass.
• 35 canoni leasing da 339 euro*
• 1 anno di assicurazione RCA
• 3 anni di manutenzione ordinaria
e assicurazione furto e incendio
• Anticipo 7.400 euro
• Dopo 3 anni puoi restituirla
• TAN fisso 5,9%
• TAEG 6,97%
Riscatto finale € 18.216 e chilometraggio totale 80.000 km. *DrivePass Leasing esempio per GLA 200 CDI Enduro.
Prezzo chiavi in mano € 33.553 (IVA, Messa su strada e contributi Mercedes-Benz Italia/Concessionaria inclusi,
IPT esclusa). Importo totale finanziato € 26.155, importo totale dovuto dal consumatore € 30.627 (anticipo
escluso), incluse spese istruttoria e attivazione polizza € 368, imposta di bollo € 16 e spese incasso € 4,27. Valori
IVA inclusa. Salvo approvazione Mercedes-Benz Financial. Con assicurazione RCA per 12 mesi, assicurazione
incendio e furto feel Star base per 36 mesi e manutenzione Service Plus Compact per 36 mesi 80.000 km. Offerta
soggetta a disponibilità limitata per contratti e immatricolazioni entro il 31 maggio 2015, non cumulabile con altre
iniziative in corso. Maggiori info su mercedes-benz.it. Fogli informativi e condizioni della polizza disponibili presso
le concessionarie Mercedes-Benz e sul sito internet della Società. L’offerta è valida su tutta la gamma,
motorizzazioni AMG escluse. La vettura raffigurata è una GLA Enduro. Messaggio pubblicitario con finalità
promozionale. Consumo combinato (km/l): 15,4 (GLA 250 4MATIC) e 25,6 (GLA 180 CDI). Emissioni CO₂ (g/km):
153 (GLA 250 4MATIC) e 103 (GLA 180 CDI).
In primo piano 3
SABATO 30 MAGGIO 2015
Ospedale Maggiore: le nuove facciate esterne
UN MEDICO
IN PIÙ
PER LE CURE
PALLIATIVE
Un progetto attento
al risparmio energetico
LAVORI PER 1.621.509,24 EURO
di GIAMBA LONGARI
L
La nuova facciata
(sul lato dell’ingresso
principale).
Nelle tre foto
a fianco, da sinistra:
la donazione per
le Cure Palliative,
i dirigenti
alla presentazione
della facciata,
il dono in Oncologia
L’
Unità operativa di Cure
Palliative dell’Ospedale
Maggiore di Crema può disporre
di un nuovo medico: un aumento
d’organico che, di fatto, consente
di migliorare sempre più l’assistenza rivolta ai malati terminali
del nostro territorio. L’assunzione
di una nuova figura medica è resa
possibile grazie all’Associazione
Cremasca Cure Palliative Alfio
Privitera onlus, che ha donato un
contributo di 40.000 euro.
La notizia è stata ufficializzata nel corso di una conferenza
stampa convocata in direzione:
presenti per l’Azienda Ospedaliera il direttore generale dottor
Luigi Ablondi, il direttore sanitario
dottoressa Ermanna Derelli e
il direttore dell’Unità operativa
di Cure Palliative dottor Sergio
Defendi, mentre l’Associazione
Alfio Privitera era rappresentata dal
presidente avvocato Ermete Aiello
e da Giuseppe Samanni.
“L’Associazione Privitera – ha
rilevato il dottor Ablondi – è la
numero uno in fatto di sostegno e
di impegno volontario per il nostro
ospedale. Con questa donazione
aumentiamo di un’unità il personale medico: la mole di lavoro è tanta
e, tra ospedale, cure a domicilio e
Hospice, sono circa 300 i pazienti
assistiti, non solo oncologici, ogni
anno. Un medico in più consente
di rendere maggiormente incisiva
l’assistenza prestata, già assai
apprezzata dai cittadini”.
L’avvocato Aiello, ricordando il
ruolo delle Cure Palliative e il fondamentale supporto del volontariato, ha definito l’Associazione “una
bella famiglia, che gestisce le molte
donazioni da destinare, secondo
Statuto, a chi si occupa appunto
di Cure Palliative per alleviare le
sofferenze dei malati terminali e
sostenere le loro famiglie”.
Il dottor Defendi ha ringraziato
tutti e ha ricordato che “le Cure
Palliative a Crema sono un’eccellenza, presa a esempio da molti”.
COME UN DIAMANTE: LO STILE SI FA CURA IN ONCOLOGIA
Il direttore sanitario, medici di Oncologia, docenti e le ragazze di Cr.Forma protagoniste di ‘Come un diamante’
“U
na fantastica esperienza, che ha abbinato
alla formazione professionale una preziosa
crescita umana”. È questo, in estrema sintesi, il giudizio espresso da quanti hanno dato vita al progetto
Come un diamante, realizzato dall’Unità operativa
di Oncologia dell’Ospedale Maggiore di Crema e
dal Centro di formazione professionale Cr.Forma,
con il sostegno dell’Associazione Rubino (Ricerca
Umanizzazione Benessere in Oncologia) e la sponsorizzazione di varie ditte. Protagoniste assolute – e
straordinarie – della lodevole iniziativa sono le allieve di Cr.Forma, parrucchiere ed estetiste che hanno
donato cure estetiche rivolte a completare l’offerta
terapeutica alle donne affette da patologia oncologica e in trattamento chemioterapico.
Il progetto e i suoi positivi risultati sono stati
presentati martedì scorso nella sala multimediale
del reparto oncologico dell’ospedale cittadino. “Il
prendersi cura – ha rilevato la dottoressa Ermanna
Derelli, direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliera – si fa terapia e sostegno umano. Voi ragazze avete così sperimentato anche un modello relazionale,
abbinando il make-up a tecniche comunicative utilissime per rendere più leggero un percorso difficile:
avete contribuito pure voi a ‘fare terapia’, donando
un sorriso e un po’ di serenità”.
Gianni Risari, presidente dell’Associazione Rubino, ha posto l’accento sul fatto che la cura non riguarda soltanto la malattia in sé, ma la persona nella
sua totalità: “Per le allieve – ha aggiunto – è stata
un’esperienza indelebile, nella quale hanno riversato tanto impegno e, soprattutto, tanto cuore”.
“Grazie”: è una parola che il dottor Maurizio
Grassi, direttore dell’Unità operativa di Oncologia,
affiancato dalla psiconcologa Susanna Piloni e dal
medico Clara Bianchessi, ha ripetuto spesso. “Per
curare i pazienti oncologici – ha detto – non bastano
i medici e il personale sanitario, ma serve l’appoggio
di tutta la società civile, della quale la scuola è una
realtà fondamentale: voi giovani avete dimostrato di
esserci e questo, per noi, è un motivo d’orgoglio”.
A nome dei docenti coinvolti nel progetto – i professori Gabriella Reschetti, Alessandra Bilato, Silvia Petrò, Maria Teresa Sovardi, Giuliano Reitano
e Chiara Capetti – la preside di Cr.Forma, dottoressa Anna Acerbi, ha osservato che l’iniziativa ha
consentito l’incontro tra “malessere e benessere” e
che le allieve “sono cresciute umanamente e professionalmente. Un’esperienza, pertanto, da ripetere”.
A nome di tutte le ragazze, Gaia ha manifestato
gioia: il prendersi cura di sè anche durante il percorso dei trattamenti chemioterapici costituisce un
valore aggiunto nello stesso percorso di cura. “Per
noi – ha detto Gaia – è stato bello come persone”.
Infine, a nome dell’Associazione Rubino, il presidente Risari ha ufficializzato la donazione di un
nuovo ambulatorio per il Day Hospital Oncologico.
Giamba
aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20
e facciate esterne dell’Ospedale Maggiore di
Crema, dopo anni d’attesa,
saranno finalmente tirate
a nuovo. L’intervento, in
gergo tecnico denominato
“di riqualificazione energetica e protezione passiva del
monoblocco ospedaliero”,
è stato ufficialmente presentato a inizio settimana dai
vertici dell’Azienda Ospedaliera: il direttore generale
dottor Luigi Ablondi, il
direttore sanitario dottoressa
Ermanna Derelli e il direttore dell’Unità operativa
Manutenzione e Patrimonio
ingegner Fabrizio Landi.
Il dottor Ablondi ha ricordato che alcuni anni fa era
stato bandito un concorso
per “la facciata dell’ospedale”, ma alla scuola che
l’ha vinto rimane solo la
soddisfazione del primato: il
loro elaborato, infatti, a detta degli esperti non presenta
la “fattibilità pratica per via
di alcuni errori concettuali”, soprattutto per quanto
riguarda l’effetto di luminosità e altre soluzioni “non
in armonia con l’ambiente
ospedaliero”.
Alle problematiche di
fattibilità s’è poi aggiunta
la crisi economica e il venir
meno di appositi finanziamenti regionali. Ma ora,
le facciate dell’Ospedale
Maggiore – l’edificio più
importante di Crema e del
territorio – saranno sistemate. “Ciò è possibile – ha
spiegato il direttore generale
Ablondi – grazie alla donazione di 2.300.000 euro
del signor Ernesto Patrini,
un grande benefattore del
nostro ospedale: parte di
questi soldi, dunque, coprono la spesa di restyling che
riguarda, contestualmente
alle facciate, anche lavori
finalizzati al risparmio nella
gestione energetica”.
Il progetto – già visionato anche dall’Ufficio
Tecnico del Comune – è
stato redatto da un raggruppamento temporaneo
di professionisti costituito
dagli architetti Camillo
Cugini di Crema, Michael
Tribus di Lana (Bolzano) e
Chiara Valenzano di Lodi.
Illustrato in conferenza
stampa dall’ingegner Landi,
CIPOLLINE SACLÀ
“ACETELLI” gr 430
al kg
ZUCCHERO
ERIDANIA 1 kg
€ 0,87
€ 0,68
PANE FRESCO ARTIGIANALE
TUTTI I GIORNI
BIRRA TUBORG
LATTINA cl 33
MELONI ITALIA
€ 0,98
TUTTO L’ANNO
TUTTI I TIPI
€ 1,95
al kg
l’intervento riguarda come
detto il monoblocco dell’Ospedale Maggiore, realizzato nei primi anni Sessanta
con una classica struttura a
scheletro in cemento armato
e muri di tamponamento
a cassa vuota. “Le nuove
facciate – ha ribadito Landi
– saranno accompagnate da
una riduzione significativa
delle dispersioni energetiche
del fabbricato, favorendo di
fatto la massima efficienza
sia estiva sia invernale.
Mediante la tecnica denominata Multibox, i materiali
utilizzati sono composti da
prodotti biocompatibili e
naturali (legno e cellulosa
soprattutto) e prevedono
pure un riciclo dei materiali
impiegati. Molte parti verranno prefabbricate altrove
grazie a scelte tecnologiche
innovative: il cantiere,
pertanto, sarà contenuto e
l’impatto dei lavori in loco
ridotto al minimo. Il disagio
per i pazienti ricoverati e
anche per i visitatori sarà il
più lieve possibile”.
Accanto alle parti murarie prefabbricate da ancorare
allo “scheletro” esistente
in cemento armato, grande
attenzione sarà riservata
poi ai serramenti, anch’essi
realizzati con materiali assolutamente tradizionali quali
il legno con rivestimento
in alluminio. Al risparmio
energetico è abbinata una
maggiore luminosità rispetto ai serramenti attuali.
“I colori delle facciate
previsti dal progetto – ha
concluso l’ingegner Landi
– tendono al mantenimento
della memoria e della storicità dell’ospedale: le scelte
cromatiche sono orientate
a diverse tonalità di verde e
di grigio, favorendo effetti
visivi di diversa lucentezza”.
Quella dei colori è stata
definita dal dottor Ablondi
“una scelta molto elegante,
che fonda tradizione e modernità in un gioco di colori
omogeneo”.
Il costo totale dell’intervento ammonta a
1.621.509,24 euro. I lavori
partiranno entro giugno e,
suddivisi in due fasi, dureranno 52 settimane. Alla
fine, l’Ospedale Maggiore
avrà un nuovo volto.
€ 0,49
SUGÒRO
ALTHEA gr 500
€ 0,88
DEL MONTE
SUCCO
ANANAS E
MANGO lt 1
€ 0,99
COCACOLA
LATTINA cl 33
€ 0,45
Si accettano tutti i BUONI PASTO
4
SABATO 30 MAGGIO 2015
SCELTA DI STILE
FOR MEN
Trofeo Dossena: un ga
Massimo Moratti illumina
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
CREMA GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
“Q
Sacchi e Moratti
Sala degli Ostaggi gremita in ogni posto
Sacchi e Carini, presidente CSI
Moratti e Cecere
I coniugi Massimo e Milly Moratti
Moratti e De Sciglio
Mister Mondonico
Cotrufo e Perri
uella di stasera secondo me rimane una delle presentazioni
più belle di sempre” parola di Marco Civoli, storico presentatore della kermesse,
anche quest’anno affiancato da Cristina
Firetto. Già dall'anno scorso il comitato
organizzatore è ritornato, come location,
presso la sala degli Ostaggi del Comune di
Crema. Bello vedere il fermento di tifosi e
curiosi in piazza Duomo prima dell'inizio
dell'evento che si aggirano, taccuino e telefonino alla mano, tra autorità e operatori
televisivi, a caccia dei loro idoli.
Quest’anno sono stati accontentati i
supporter delle due squadre milanesi: gli
ospiti premiati durante la serata infatti sono
stati la giovane promessa del Milan Mattia
De Sciglio e il presidente onorario dell’Inter Massimo Moratti che, accompagnato
dalla moglie, ha decisamente impreziosito
una serata già di per sè speciale.
Per fare gli onori di casa, Civoli e la
Firetto hanno lasciato la parola al sindaco Stefania Bonaldi: “Il Trofeo Dossena,
giunto alla 39a edizione, è una delle manifestazioni di cui Crema va più fiera...
del resto il calcio giovanile è il più bello
e il più puro”. L'anno prossimo dunque si
festeggerà il quarantesimo anno, come ha
ricordato il presidente del Comitato organizzatore Angelo Sacchi: “Siamo qui nella
casa della città che è il luogo più adatto
per questa serata. L'anno prossimo saranno ‘nozze di rubino’: e posso dire che in
40 anni da Crema sono passati tantissimi
club blasonati provenienti da tutto il mondo, ma soprattutto, da sempre, ci sono infaticabili collaboratori che danno anima
e corpo per la buona riuscita della manifestazione”. Hanno poi portato il loro saluto Oreste Perri, neo presidente del Coni
Lombardia, Achille Cotrufo, presidente del
Coni provinciale di Cremona, il delegato
allo sport del Comune di Crema Walter
Della Frera, Andrea De Nicoli, delegato
della Figc per Cremona e infine il presidente della Provincia di Cremona Carlo
Vezzini. Tutti hanno speso parole di elogio
per il Trofeo Dossena, ma soprattutto hanno espresso in maniera entusiastica l'intenzione di collaborare in vista di Crema Città
Europea dello Sport 2016. In sala presenti
anche i rappresentanti dei main sponsor
Banca Cremasca di Credito Cooperativo e
Consorzio Tutela Grana Padano.
Rispetto agli anni precedenti, ‘scaletta
stravolta’ e sorteggi al centro della serata
anziché alla fine come sempre. In sala tanti rappresentanti delle squadre che parteciperanno al torneo (14-20 giugno), compreso il delegato della squadra polacca del
Lechia Danzica! La mano fatata di Silvana
Farea, dopo aver posizionato le teste di
serie Inter e Atalanta, ha proceduto con
le estrazioni e gli abbinamenti. Questo il
tabellone del 14 giugno, primo giorno di
gare: al Voltini di Crema si troveranno di
fronte l'Inter e il Genoa; a San Paolo, nel
bresciano, l‘Atalanta sfiderà l'Hellas Verona; a Cremona, ‘partita in casa’ per la Cremonese contro gli svizzeri del Chiasso e
infine in quel di Sergnano, gara interessante tra Lechia Danzica e i blucerchiati della
Sampdoria. Il Comitato organizzatore del
Dossena, innanzitutto ha voluto premiare
il CSI Crema che quest‘anno compie 70
anni: Massimo Carini, presidente della sezione locale si è detto molto entusiasta del
premio e ha voluto citare anche Giordano
Plizzari e Francesco Pavesi come anime
tuttofare dell‘ente. Ha preso quindi la parola l‘ex allenatore Emiliano Mondonico,
Ferramenta
Non abbiamo sviluppato la tecnologia
ALLGRIP con quattro modalità di
guida: abbiamo rispettato la tua
voglia di viaggiare.
Non abbiamo ideato il Radar Brake
Support per una frenata intelligente:
abbiamo pensato alla tua sicurezza.
Non abbiamo messo a punto il
4x4 con le emissioni più basse
del mercato: abbiamo sostenuto
l’ambiente in cui vivi.
Non abbiamo creato un’auto: ti
abbiamo ridato Vitara.
DIESEL AL PREZZO DEL BENZINA
TUA A PARTIRE DA € 19.900
MADIGNANO
CREMONA
Via Dante, 78
Via Oriolo, 41
(di fianco al Mercatone) (ang. Piazza Stazione F.S.)
Tel. 0372 46.30.00
Tel. 0373 65.82.83
www.carulli.com
1905 - 2015: DA 110 ANNI LA CONCESSIONARIA DI FIDUCIA
VOLTINI
di G. DOSSENA
dal 1923
CREMA (CR) - Via IV Novembre, 33
Tel. 0373.256236 - Fax 0373.256393
5
là di grande prestigio
il parterre degli ospiti
Redaelli De Sciglio
I premiati del 2015
ambasciatore dello sport in oratorio che da
tempo ormai gira i vari CSI d'italia, come
dice lui, “per riportare negli oratori il calcio che abbiamo amato, poiché l'oratorio è
un passaggio obbligato per l‘individuo che
passa dalla famiglia alla società”. Un plauso da parte di Carini e Mondonico a tutti
coloro che orbitano intorno al mondo del
CSI come volontari e con immensa passione (quella che appunto contraddistingue lo
staff del Dossena che ha ritenuto doveroso
riconoscere l'impegno del CSI)).
È venuto poi il momento clou, ossia quello della consegna del premio in memoria di
Giorgio Giavazzi, giornalista della Gazzetta
dello Sport scomparso nel 1998 e per anni
amico affezionato del Trofeo cremasco. Alla
moglie e al figlio si sono affiancati come
sempre per le premiazioni i colleghi della
rosea: Daniele Redaelli e questa volta, assente Luigi Garlando, Nicola Cecere. “Una
delle immagini più pulite del calcio”, così
è stato presentato il giovane giocatore del
Milan Mattia De Sciglio che ha ricevuto la
Stella del Dossena. Da lui parole umili ma
chiare e per niente scontate: “Fin da piccolo
i miei genitori mi hanno insegnato a tenere
i piedi per terra. Il consiglio che posso dare
è quello di dare sempre il massimo e iniziare a pensare subito da professionista. Dopo
30/06/2015
una stagione sfortunata sia per me che per
la mia squadra, mi auguro di trovare continuità per poter raggiungere l'anno prossimo
obiettivi importanti”.
Parole d'elogio a Mattia, ma anche a genitori come i suoi che affiancano nella maniera giusta i figli che spiccano il volo da
piccoli nei settori giovanili, sono arrivate
anche da Filippo Galli responsabile del vivaio rossonero (presente tra il pubblico anche quello nerazzurro Roberto Samadem e
quello dell'Hellas Verona Carlo Calvetti)
Ultimo mecenate del calcio italiano e
presidente tifoso: così è stato invece presentato il presidente onorario dell'Inter Massimo Moratti, giunto a Crema, come già accennato, accompagnato dalla moglie Milly
per ricevere una Stella speciale da parte del
Comitato organizzatore 'in quanto autentico uomo di sport'. Con il suo stile pacato
ha conquistato i presenti (anche quelli di altra fede calcistica!), dando al galà un allure
d‘altri tempi e di grandissimo livello.
Moratti è stato premiato dal presidente
Sacchi e subito dopo Nicola Cecere, avendolo seguito per tutta l‘avventura da presidente dell‘Inter da quel lontano 25 febbraio
1995 fino al raggiungimento del Triplete e
poi alla cessione a Thoir, gli ha posto alcune
domande. Ecco dunque le perle di saggezza
SCELTA DI STILE
FOR MEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
Testo di Federica Daverio
Foto La Nuova immagine
Le autorità
dell‘ex presidente nerazzurro: “La Juve si sta
avvicinando al Triplete? Beh sono fortissimi,
hanno incontrato squadre difficili e si stanno
meritando tutto questo. Nostalgia? Non direi, ho fatto abbastanza esperienza nel ruolo di presidente, provando tutta la gamma
delle emozioni dalla delusione alla grande
felicità. Un‘esperienza splendida che mi ha
portato a conoscere umanamente, tra giocatori e staff, tantissime belle persone. Come
giocatore? Ero più bravo di Mariolino Corso!
Io e la mia famiglia siamo molto orgogliosi
del progetto Inter Campus che nel mondo
permette a circa 15.000 bambini poveri di
giocare a calcio e inseguire un sogno... il
riconoscimento dell‘Onu per questo lavoro
ha il valore del Triplete. Il futuro dell'Inter?
Da quando non sono più presidente ho la
fortuna di non dover rispondere più a domande come questa! Comunque la nuova
proprietà sta acquisendo esperienza ma soprattutto ci mette passione, credo si possa
essere ottimisti”.
Infine, parallelamente al Dossena si disputerà la 29a edizione del Trofeo Luigi
Poletti – Categoria Pulcini che quest‘anno
vedrà come partecipanti: Crema 1908, Albacrema, Grumulus, Standard (girone A) e
Pergolettese, Offanenghese, Pizzighettone e
Or. Sabbioni (girone B).
CREMA GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
I sorteggi
Galli e De Sciglio
Programma 39a edizione
Qualificazioni - 1° turno
CREMA
SAN PAOLO
CREMONA
SERGNANO
DOMENICA 14 giugno
ore 21.00 F.C. Internazionale - Genoa C.F.C.
ore 21.00 Atalanta B.C. - Hellas Verona F.C.
ore 21.00 F.C. Chiasso - U.S. Cremonese
ore 21.00 Lechia Gdansk - U.C. Sampdoria
Qualificazioni - 2° turno
LODI
QUINZANO D'OGLIO
OFFANENGO
CREMONA
LUNEDÌ 15 giugno
ore 21.00 F.C. Internazionale - U.S. Cremonese
ore 21.00 Atalanta B.C. - U.C. Sampdoria
ore 21.00 F.C. Chiasso - Genoa C.F.C.
ore 21.00 Lechia Gdansk - Hellas Verona F.C.
Qualificazioni - 3° turno
VAIANO CREMASCO
CASALE CREMASCO
CREMONA
SONCINO
MARTEDÌ 16 giugno
ore 21.00 F.C. Internazionale - F.C. Chiasso
ore 21.00 Atalanta B.C. - Lechia Gdansk
ore 21.00 U.S. Cremonese - Genoa C.F.C.
ore 21.00 U.C. Sampdoria - Hellas Verona F.C.
SEMIFINALI - Stadio Voltini - Crema
GIOVEDÌ 18 giugno - ore 20
Vincente girone A contro Seconda Classificata girone B
GIOVEDÌ 18 giugno - ore 22
Vincente girone B contro Seconda Classificata girone A
FINALE - SABATO 20 GIUGNO
STADIO VOLTINI - CREMA (CR) ORE 21.00
6
Opinioni e commenti
Salvare la continuità
La penna ai lettori
Al dirigente U.S. Regionale
dott.ssa Delia Campanelli
Al dirigente U.S. Provinciale
Dott.ssa Francesca Bianchessi
e p.c.
Ai sindaci e assessori
Cultura/Istruzione dei Comuni di
Bagnolo Cremasco e Chieve
Gentilissimi,
chi scrive è il corpo docente
della scuola secondaria di primo
grado di Bagnolo Cremasco.
Un gruppo di insegnanti che
da anni si caratterizza per l’entusiasmo e l’affiatamento con cui
lavorano, dedicando ogni energia
alla formazione umana, prima ancora che didattica, degli alunni, in
sinergia con Amministrazioni Comunali (Bagnolo e Chieve), nonché con realtà parrocchiali, molto
disponibili e attente.
Una stella polare ha sempre
guidato il nostro operato: cercare,
per quanto possibile, di offrire ai
nostri ragazzi e ragazze continuità di percorso, in particolar modo
nelle materie letterarie, quelle con
più ore per classe.
Pochi giorni fa un “fulmine a
ciel sereno” ci ha colpito e turbato; abbiamo saputo che la cattedra
di una di noi, la professoressa
Alessandra Facchi, sarà smantellata il prossimo anno e la collega
in questi giorni è stata costretta a
far domanda per una nuova sede.
A tal proposito facciamo presente quanto segue:
1) Siamo amareggiati nel vedere che i numeri prevalgono sul
valore della continuità, e una classe seconda sia destinata in terza a
trovarsi senza l’insegnante di riferimento.
2) La cattedra è stata eliminata,
nonostante la presenza di un ampio “spezzone” di sedici ore, che
poteva completare per sole due
ore con la vicina scuola media di
Vaiano (parte del nostro istituto
comprensivo) o altra del cremasco.
3) I numeri delle primarie di riferimento per la nostra scuola (Bagnolo e Chieve) fanno presumere
che il prossimo anno, e pure il successivo, si formeranno tre classi
prime e risaliremo da sette a otto
classi con ore di lettere eccedenti
la cattedra, oggi “evaporata”, che
dovrà “resuscitare”.
Ci domandiamo:
- Qual è la logica e lungimiranza di questo modo di operare?
- La continuità didattica degli
alunni nella scuola è l’ultima ruota del carro?
Gli insegnanti sono pedine da
spostare a piacimento per assecondare tagli economici o accomodamenti burocratici? Chiediamo con forza, nel passaggio
dell’organico di diritto a quello di
fatto, di rivedere questa scelta.
Il dirigente e i docenti
dell’Istituto Comprensivo
“Rita Levi-Montalcini”
di Bagnolo Cremasco
No a Linea Group
Holding in borsa
È noto che da tempo i sindaci
delle città proprietarie del pacchetto azionario di Linea Group
Holding (Crema, Cremona, Rovato, Lodi, Pavia) hanno costituito
SABATO 30 MAGGIO 2015
Area omogenea: si deve!
orse, tutti ce lo auguriamo, finalmente si ritorna a parlare in
F
modo serio ed organico di territorio/area omogenea del Cremasco. C’è voluta la legge Del Rio con l’abolizione delle provincie
per mettere in moto questo processo.
Anche la soppressione del Tribunale, con tutte le difficoltà che
stiamo vivendo per questa perdita, ha contribuito a darci una svegliata da anni di torpore e di appiattimento provinciale.
Mi raccomando, stiamo tutti molto svegli; incombe la Riforma
Sanitaria in discussione alla Commissione Sanità della Regione.
Anche in questo caso il rischio della perdita di autonomia è reale
e sarebbe, in questo caso, una grossa tegola che potrebbe cadere a
breve sulla testa del nascente progetto di area omogenea.
Il Cremasco è stato per molti anni un esempio positivo di progettualità e di lungimiranza politica e decisionale. Un territorio
vivo che discuteva e decideva, ha saputo creare delle strutture
consortili ad esempio nel settore ambientale, una rete di strutture
socio sanitarie ubicate su tutto il territorio.
Come ho già più volte ribadito il territorio Cremasco ha una
peculiarità che va tenuta in massima considerazione se si vuol fare
un lavoro serio per raggiungere gli obbiettivi che ci proponiamo.
Comuni dell’Area Cremasca n. 50: Comuni con più di 5.000
abitanti n. 7 (Crema 34.292 ab. gli altri 6 Comuni sono tutti sotto
i 10.000 abitanti); Comuni con meno di 5.000 ab. n. 43. Popolazione totale n. 165.000 ab.; popolazione residente nei Comuni con
più di 5.000 ab. n. 81.675; popolazione residente nei altri Comuni
n. 83.325.
Non si fanno servizi efficienti a costi contenuti spezzettando
il territorio nella sua globalità in tante piccole realtà votate alla
sola sopravvivenza e con una programmazione disgiunta una dall’
altra. Le funzioni comunali stabilite dalla legge sono in totale 10
e se si vanno ad esaminare attentamente si vede che ben otto, per
essere efficienti, necessitano di un territorio e di un numero di
abitanti adeguato. Solo facendo una programmazione territoriale
un coordinamento per discutere
quale sia la via migliore per consegnare al mercato finanziario la
società.
Le tesi che vanno per la maggiore sono due: chi pensa di quotare
direttamente in borsa la holding e
chi ritiene più opportuno entrare
nel mercato azionario attraverso l’aggregazione con A.2.A.; in
questo caso si tratterebbe più che
di una aggregazione di una annessione, data la diversa dimensione
operativa ed economica delle società.
Comunque sia i Comuni soci
perderebbero il controllo della società e con questo la possibilità di
incidere sulla qualità e i costi dei
servizi, mettendo seriamente a
repentaglio i diritti e il posto di
lavoro dei dipendenti.
Mentre sarebbe necessaria, in
questa fase di acuta crisi economica e sociale, una maggiore consapevolezza e presenza dei rappresentanti istituzionali dei cittadini
alla guida della multiutility. Se per
rendere possibile questa prospettiva fosse indispensabile modificare
lo statuto e i patti sociali della holding, Sindaci e Consigli Comunali
✍
seria e adeguata potremo costruire un’area omogenea altrimenti
il nostro progetto di area omogenea rimarrà solo un fiocco appeso
come dice l’amico Grassi.
La politica con una volontà chiara e precisa deve mettersi a lavorare molto seriamente (perché siamo in ritardo) costruendo un
progetto innovativo e attrattivo anche per altre realtà vicine da realizzare con l’impegno e la collaborazione di tutte le forze vive del
territorio, sistema bancario, associazioni di categoria, associazioni sindacali, terzo settore, ecc.
Solo così potremo usufruire di finanziamenti europei per l’innovazione, la banda larga, il risparmio energetico, solo così potremo aiutare le nostre PMI (dove già sono presenti eccellenze)
a conquistare nuovi mercati e a essere sempre più competitive e
innovative. Solo così potremo creare lavoro che è attualmente il
vero problema sociale.
Ci impegneremo in prima persona, senza intermediazioni, nel
tentativo di risolvere l’annoso e vergognoso problema delle nostre
infrastrutture viarie e ferroviarie. Permettetemi una battuta: ho
sentito il Presidente Maroni che si candidava a completare la Salerno-Reggio Calabria: “Caro Presidente, ci completi però prima
la Paullese!”
Chiudo queste mie brevi riflessioni con una proposta operativa
che mi ha suggerito, con la sua disponibilità “a sostenere fattivamente questa ipotesi” il Presidente dell’Associazione Popolare di
Crema per il Terriotrio dott. Giorgio Olmo: il settore Bancario
Locale, ci finanzi uno studio affidato ad esempio a un centro universitario che ci indichi una linea progettuale da seguire per raggiungere in tempi rapidi e con meno errori possibili gli obbiettivi
che ci siamo posti. Sarebbe per la politica locale che ha sempre
poche risorse e tempi lunghi, un grande aiuto e un venir meno ad
alibi dietro i quali nascondersi.
Aldo Casorati (sindaco di Casaletto Ceredano)
avrebbero la facoltà e la legittimazione per farlo.
Quanto sia necessaria una diversa gestione di Linea Group lo
dimostra la vicenda della collocazione nel mercato finanziario di
300 milioni di bond avvenuta nel
2013, ad un tasso di interesse del
4% (in ragione della certificazione
poco lusinghiera BBB-attribuito
dalle società internazionali di rating), tasso ritenuto remunerativo
dal mercato, tanto che la domanda è stata di tre volte superiore
all’offerta. Va da sè che una emissione di bond ritenuta remunera-
tiva dagli investitori sia penalizzante per la società ed i cittadini
utenti. A questo finanziamento,
conseguito attraverso l’emissione
di bond, bisogna aggiungere i 95
milioni di euro ottenuti dalla Banca Europea degli investimenti ad
un tasso dell’1,5%.
Troviamo incomprensibile che
la settima multiutilty italiana per
fatturato e ricavi, che conta 1300
dipendenti, che eroga servizi di
primaria importanza per i quali incassa con regolarità moneta
contante, sia costretta a rivolgersi
al mercato finanziario per “trasfe-
· COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA ·
La foto testimonia le scritte volgari sul palazzo della Provincia di via Matteotti. Ce le segnala nuovamente un lettore
chiedendosi perché l’amministrazone comunale non le cancellli con pochi soldi.
Il lavoro, in vero, spetterebbe alla Provincia (Area Vasta),
proprietaria del’immobile. Comunque la città è piena di brutte scritte e “graffiti” dei soliti ignoti.
Invitiamo i lettori a inviarci foto e brevi didascalie per evidenziare disagi o disservizi in
città e nei paesi, non per spirito polemico, ma come servizio utile a migliorare l’ambiente
in cui viviamo.
rire a medio termine il debito che
avevamo a breve termine” come
dichiarato dal Presidente della società Alessandro Conter.
La collocazione in borsa della
Società, la resistenza del Consiglio di Amministrazione a spegnere l’inceneritore di Cremona
e l’apertura di discariche nel sud
d’Italia, a nostro avviso, snaturano la mission della società che dovrebbe essere unicamente quella
di fornire servizi efficienti a costi
contenuti ai cittadini dei territori
dei Comuni soci, nel rispetto degli
orientamenti delle Amministrazioni Comunali.
Anche sulla questione Linea
Group la Giunta Bonaldi ed il
Partito Democratico confermano
la loro vocazione privatistica nella gestione dei servizi pubblici. In
poco più di due anni di Amministrazione è stata dismessa S.C.S.
Servizi Locali e sono stati posti a
gara i servizi svolti dalla società
(il Centro Natatorio, i parcometri
e l’illuminazione pubblica, nonostante l’attivo di gestione), è stata
indetta anche la gara per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani, quando le norme nazionali
ed europee consentivano una gestione in house del servizio ed, infine, non si fa mistero che, a fronte
di una congrua offerta, verrebbero
cedute le farmacie Comunali, ragion per cui è stato bloccato dalla
Giunta il progetto per la costruzione di una nuova sede della farmacia di via Cappellazzi.
È una deriva culturale e ideologica inaccettabile, siamo al
cospetto della massiccia e definitiva liquidazione del patrimonio
pubblico Comunale e territoriale.
A fermare queste iniziative tese a
privatizzare tutto il privatizzabile,
non è bastato e non basterà il voto
contrario in Consiglio Comunale:
questa maggioranza è impermeabile ad ogni sollecitazione volta
alla salvaguardia dei beni comuni.
Per queste ragioni riteniamo
non più condivisibile la permanenza di Rifondazione Comunista nella maggioranza che governa la città, è invece indispensabile
aprire da subito un confronto a
sinistra affinché alle prossime elezioni comunali sia presente una
lista della sinistra di alternativa al
liberismo comunale praticato dal
Partito Democratico e dal Sindaco Stefania Bonaldi.
Si tratta di una strada in salita, ma che è necessario percorrere con determinazione e fiducia
nella intelligenza politica delle
persone; pensiamo ad una “costituente della sinistra” una Syriza
Cremasca plurale e partecipata,
in grado di convincere buona parte dell’elettorato progressista e di
riportare al voto quella parte del
popolo della sinistra che da tempo staziona nella terra di nessuno
rappresentata dell’astensione.
L’incoraggiante risultato elettorale ottenuto a Crema alle elezioni Europee dall’Altra Europa ed i
consensi ottenuti dalle liste della
Sinistra antiliberista alle recenti
elezioni amministrative in alternativa al Partito Democratico e
ai suoi alleati di centro destra dimostrano “che un altro mondo è
possibile”.
Gli iscritti al Circolo di Crema di
Rifondazione Comunista
Mario Lottaroli,
Rosa Piloni, Carmine Fioretti,
Rosolo Assandri
In primo piano 7
SABATO 30 MAGGIO 2015
“Sia la famiglia delle famiglie”
RIPALTA ARPINA
Nuovo oratorio: domenica scorsa
l’inaugurazione con il vescovo Oscar
di GIAMBA LONGARI
R
imarrà nella storia di Ripalta
Arpina la data di domenica
24 maggio 2015: nella solennità
di Pentecoste – che rende ancor
più significativo l’evento – è
stato infatti inaugurato l’oratorio
nelle strutture nuove e rinnovate.
È stata un’autentica festa per
la comunità che, numerosa, al
mattino s’è riunita nel cortile della
bellissima struttura parrocchiale
per vivere la cerimonia inaugurale, il cui momento principale è
stata la santa Messa presieduta
dal vescovo monsignor Oscar
Cantoni, affiancato dal parroco
don Luciano Pisati.
Proprio don Luciano, all’inizio
della celebrazione di domenica
scorsa, ha rivolto al Vescovo
parole di benvenuto e di gratitudine. “Il nuovo oratorio – ha
aggiunto il parroco ricordando lo
sforzo economico – rappresenta
un impegno notevole per noi, ma
siamo felici di donare a tutti una
struttura più efficiente. Pur nella
loro bellezza, siamo consapevoli
che i muri sono soltanto muri se
privi di ‘un’anima’: ma qui c’è un
prezioso e generoso volontariato,
ci sono persone pronte a mettersi
a servizio degli altri. Invochiamo
allora lo Spirito Santo perché
l’oratorio rinnovato sia strumento
per l’annuncio del Vangelo e per la
crescita di bambini e adulti, luogo
di collaborazione con le famiglie
per la maturazione umana e
cristiana di tutti”.
Che ognuno, quindi, sia un’anima per il nuovo oratorio ripaltese:
è l’auspico espresso anche dal
vescovo Oscar che, all’inizio
dell’omelia, s’è soffermato sul significato della festa di Pentecoste.
“Oggi – ha detto – è il momento
in cui lo Spirito del Signore porta
in tutto il mondo la vittoria di
Gesù Risorto. L’amore di Dio,
che si diffonde ovunque, ci ricorda
che a vincere non è il male, ma
le forze operose del bene, della
pace, della giustizia, dell’aiuto
fraterno”. Il bene, dunque, vince
sempre: questo lo crediamo forte,
ha tenuto a sottolineare monsignor Cantoni, “nonostante spesso
prevalgono le notizie negative
e del male. Ma sappiamo che è
tanto il bene diffuso nel mondo e
qualunque segno di bontà è opera
di Dio: così, facendo il bene, si
diffonde lo Spirito Santo, la cui
azione genera gesti di solidarietà e
segni di bellezza”.
Lo Spirito, che agisce in ognuno, aiuta a non pensare soltanto a
se stessi, ma a sentirsi “popolo di
Dio, gli uni per gli altri come una
famiglia, una comunità”. Ecco
allora l’oratorio, “un mezzo molto
fortunato – ha rilevato il Vescovo
– per ‘fare famiglia’; per vivere
momenti di formazione, di gioco,
di preghiera, di condivisione...
dove tutti si sentano coinvolti.
In oratorio, insieme, per fare la
famiglia delle famiglie: ecco la
comunità cristiana!”.
Il vescovo Oscar ha ringraziato don Luciano per l’impegno
profuso – “Ce l’ha messa tutta”,
ha detto – e le tante persone che
hanno lavorato e contribuito. Le
migliori strutture, ha poi concluso
citando un passaggio della Spe Salvi di Benedetto XVI, “funzionano
se ci sono persone con un’anima:
valorizzate il vostro oratorio attraverso la partecipazione cordiale,
generosa e comunitaria. Avete
affrontato un impegno economico
notevole, ma l’economia a servizio delle persone non è mai vana:
qui, in queste strutture, imparate
l’arte di amare, gareggiate nel
bene, realizzate un Cristianesimo
che è il miglior Umanesimo. Fate
la vita di tutti bella e felice”.
Al termine della Messa, prima
della benedizione e del taglio del
nastro, l’intervento del sindaco
Marco Ginelli. Ha ringraziato
tutti – da don Lorenzo Vailati
che ha sistemato la prima parte
dell’oratorio, fino a don Luciano
Pisati che ha completato la ristrutturazione – compresi volontari,
catechisti ed educatori che, in oratorio, investono il loro tempo per
la crescita dei giovani, gli adulti di
domani. “Questa struttura – ha rimarcato il sindaco – è un punto di
riferimento per tutta la comunità,
luogo dove si educa ai valori del
bene comune, della solidarietà, del
sostegno reciproco”.
Dopo l’inaugurazione, un altro
appuntamento è fissato per oggi,
sabato 30 maggio: alle ore 21,
nel cortile dell’oratorio, si terrà lo
spettacolo musicale Forza venite
gente sulla vita di San Francesco
d’Assisi, tratto dal musical di
Paulicelli e Castellacci e messo
in scena dal Gruppo Teatrale La
Cometa dell’oratorio di Annicco.
DON PISATI: “GRAZIE A TUTTI”
I
Nella foto grande: il momento del taglio del nastro. Sopra, i fedeli
alla Messa, la processione offertoriale e l’intervento del sindaco
lavori all’oratorio di Ripalta Arpina, dedicato a San Sebastiano, hanno
riguardato in particolare la ricostruzione della nuova ala sud e il rinnovamento di strutture già esistenti. Il nuovo edificio presenta al piano
terra due aule polivalenti utilizzabili per le riunioni dei vari gruppi, mentre al primo piano sono state realizzate quattro aule di catechismo, un
piccolo ufficio adibito all’uso di segreteria e i servizi igienici. Il progetto
ha contemplato anche il rifacimento della
pavimentazione del cortile interno e il rinnovamento della saletta rialzata adiacente
al salone, oltre che degli spogliatoi sul retro
della stessa e degli spazi per le strutture sportive. Funziona anche un bar.
Il costo complessivo dell’intervento si aggira intorno ai 600.000 euro, cifra in larga
parte coperta dal contributo derivante dall’8Xmille accordato dalla Conferenza Episcopale Italiana e da un finanziamento della
Regione Lombardia da restituire in vent’anni, senza interessi.
L’impegno affrontato dalla Parrocchia è
di quelli forti, ma i frutti arriveranno grazie
anche alla presenza – bella – di tanti volontari di ogni età che s’impegnano nei diversi
ambiti della vita oratoriana. Il parroco don
Luciano Pisati, durante l’inaugurazione di
domenica scorsa – chiusa con il lancio dei
La Madonna in oratorio
palloncini con i messaggi dei bambini e poi
con il pranzo comunitario – ha ringraziato
tutti: il Consiglio per gli affari economici, i progettisti e i tecnici, i titolari
e gli operai delle ditte che hanno lavorato, i volontari, l’amministrazione
comunale per la collaborazione, il Vescovo per il supporto fornito anche
nel richiedere il contributo alla CEI, tutta la comunità, quanti hanno già
donato e “quanti – ha detto – sicuramente lo faranno: il tempo c’è...”.
Denso di significati, infine, il richiamo alla presenza dell’immagine dedicata alla Madonna. “Sessantacinque anni fa – ha ricordato don Luciano
– la Madonna Pellegrina passò anche qui e i ripaltesi, come segno perenne
di gratitudine, realizzarono una statua. Sono cambiate tante cose, si sono
alternati i parroci, sono stati abbattuti i muri... ma quell’immagine è rimasta e la statua, restaurata, è oggi ancora presente nel nostro oratorio. L’abbiamo fortemente voluta. Lei, pellegrina lungo le strade della nostra vita,
è un punto di riferimento e il Bambino che tiene in braccio, indicando il
cielo con un dito, c’invita ad alzare sempre lo sguardo: in quest’immagine
c’è tutto il Vangelo”.
G.L.
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
E DOMENICA
Orari negozio:
9.00-13.30
15.30-20.30
Selezioniamo i più buoni e migliori vini
dal 1919 con passione e competenza
Offerte valide fino al 31 agosto
solo per consegne a domicilio (senza costi aggiuntivi)
DETRAZIONE FISCALE DEL
65% SU TUTTE LE TENDE DA SOLE E PERGOLE
SCONTO DEL 20%
IN OMAGGIO
MOTORE - SENSORE SOLE E VENTO
IMPIANTO ELETTRICO
o in alternativa
POSA IN OPERA GRATUITA IVA 22% COMPRESA
CREMA (CR) - PIAZZA FULCHERIA, 2 • TEL. 0373 202868
[email protected]
www.bergamaschitende.com
VINI IN BOTTIGLIA DA LT. 0,75
(acquisto minimo di 18 pezzi anche assortiti)
Lambrusco DOC mantovano
11,5° € 2,70
Gutturnio DOC piacentino
12° € 2,95
Negroamaro del Salento IGT
12° € 2,95
Lambrusco rosato dell’Emilia IGT 11,5° € 2,70
Ortrugo colli Pc Doc
11° € 2,95
Pinot bianco del Veneto IGT
11,5° € 2,95
Cà Foscari millesimato DOC spumante 11° € 4,90
Prosecco spumante doc
11° € 4,90
Custoza Doc
12° € 3,90
VINI SFUSI
(solo in damigiane da 34 o 54 litri)
Gutturnio doc Ziano piacentinio
12° € 1,80
Nostrano Grasparossa
11,5° € 1,80
Barbera Piemonte DOC
12° € 1,80
Merlot DOC
12° € 1,90
Cabernet DOC
12° € 1,90
Bianco Custoza DOC
12° € 1,90
Pinot grigio
12° € 1,90
Ortrugo DOC
12° € 1,80
Riesling Oltrepo
12° € 1,80
Consegne precise e puntuali in tutta la provincia
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
8 sabato 30 maggio 2015
ASILI NIDO E MATERNE
SINDACO BONALDI
E ASSESSORE
GALMOZZI HANNO
FATTO CHIAREZZA
SULLE NUOVE
TARIFFE CALIBRATE
SU UNA
COMPARTECIPAZIONE
ALLE SPESE
DEL SERVIZIO IN BASE
AL PROPRIO POTERE
CONTRIBUTIVO
Con il nuovo Isee
un approccio di equità
di ANGELO MARAZZI
S
indaco Stefania Bonaldi e assessore all’Istruzione, Attilio Galmozzi, han voluto fare chiarezza sulla proposta di adeguamenti
tariffari di diversi servizi a domanda individuale, deliberata dalla
Giunta la scorsa settimana.
“Una scelta annunciata in sede di predisposizione del Bilancio di
previsione, essendo in attesa della definizione dei nuovi parametri di
calcolo dell’Isee – ha sottolineato in premessa il sindaco – ma assunta comunque in tempo utile per le iscrizioni, per quanto riguarda i
due servizi più delicati: gli asili nido e la materna comunali.”
“Da quest’anno – ha fatto osservare – l’Isee-indicatore della situazione economica equivalente, che permette di misurare la condizione economica delle famiglie tenendo conto di reddito, patrimonio
mobiliare e immobiliare e delle caratteristiche del nucleo familiare,
con particolare attenzione a situazioni con disagio e/o disabilità, va
prodotto comunque da tutti, a prescindere se si fa richiesta di agevolazioni, per determinare le fasce di compartecipazione alle spese
di gestione del servizio.”
L’assessore Galmozzi ha quindi illustrato in dettaglio le cifre
“vere”, presentate in ben due incontri con il Comitato di gestione –
composto da un consigliere di maggioranza e uno di minoranza, da
rappresentanti degli insegnati e dei genitori – a cui è stato spiegato
l’obiettivo del Piano tariffario adottato dall’amministrazione: “vincolare la compartecipazione al potere contributivo delle famiglie”.
Con il sistema in vigore lo scorso anno la quota fissa era di 95 euro
per tutti ed era previsto un accesso agevolato per fasce fino a 20 mila
euro di Isee. Prendendo se stesso come esempio, Galmozzi ha fatto
osservare come con un reddito di 60 mila euro lordi l’anno, il suo
Isee è di 17.700 euro, quindi con il vecchio sistema sarebbe rientrato
nella tariffa scontata che fissava il tetto per beneficiarne a 20 mila.
Il nuovo Piano prevede invece un “incremento della quota fissa
a scaglioni di valore Isee, che danno una crescita lineare e armonica della tariffa mensile, rendendo più equa la compartecipazione
alla spesa”. Con le fasce basse che sono “ancor più protette”, ha
puntualizzato, mentre le altre sono chiamate a una “contribuzione
maggiore in base al proprio potere contributivo”.
E a conferma ha mostrato le tabelle di sintesi delle nuova progressione tariffaria mensile di asili nido – che va da un minimo di
120 euro a un massimo di 450, a seconda del valore Isee sino a 4
mila euro e oltre 30 mila – e materna. Soffermandosi in specifico su
questa, al centro di polemiche e contestazioni, a suo dire anche con
cifre non corrispondenti. Nella fascia più bassa – con un Isee sino a
4 mila euro – si paga una retta di 32 euro, pari a un terzo di quella
dello scorso anno; fino a 6.500 euro si passa a 44,75 euro mensili; a
60 euro in quella fino a 10 mila euro di valore Isee del richiedente; e
a 87,50 fino a 15 mila. Si sale a una tariffa di 115 euro per chi ha un
Isee da 15.0001 a 20.000 euro e a 150 euro mensili per chi arriva a
30 mila. Oltre a questa soglia – e per chi non presenta l’Isee o è non
residente in città – la retta passa a 200 euro.
“Per la materna di via Bottesini – ha tenuto a rimarcare il sindaco
– è necessario chiarire che la gestione impatta sul bilancio comunale
per 502 mila euro, con un recupero dalle tariffe di soli 150 mila, più
35 mila dal pre e post scuola. Quindi significa che ogni bambino ha
un costo a carico del Comune per oltre 1.900 euro l’anno.”
“A tutte le paritarie della città, che assolvono un servizio che l’ente
pubblico non è in grado di offrire, l’amministrazione dà per ciascun
frequentante 857 euro l’anno”, ha tenuto a far sapere. “È dunque
necessario operare alcuni accorgimenti per equilibrare. Fermo restando – ha messo in chiaro – che non intendiamo prendere in considerazione né la privatizzazione, né la riduzione della qualità del
servizio che eroghiamo.”
“Lo spirito del nuovo piano tariffario – ha ribadito, concludendo
– è un approccio di equità.”
Presenta:
MACCHINE
PROFESSIONALI
PER CAROTAGGI
a NOLEGGIO
La materna comunale “Casa dei
Bambini” e – in alto – il sindaco
Stefania Bonaldi con l’assessore
all’Istruzione Attilio Galmozzi
NUOVE TARIFFE: critici Agazzi, Beretta e Amici Montessori
L
e spiegazioni date da sindaco e assessori
Galmozzi sulle nuove tariffe di asili nido
e materna comunale non sono state ritenute
convincenti dai consiglieri comunali di minoranza Antonio Agazzi e Simone Beretta.
Il primo, ironizzando caustico sulla promessa elettorale di “fare di Crema la Città
dei bambini, uno dei tanti accattivanti slogan
partoriti dall’Officina della Bonaldi”, osserva che sulla materna non vengono fatti solo
“adeguamenti”, ma uno “stravolgimento
dell’impianto tariffario che porterà chi confermerà le prescrizioni al Montessori – magari perché in difficoltà a provvedere, ora, diversamente – a pagare persino più del doppio
rispetto allo scorso anno”.
Anche il capogruppo di Fi non trova giusto che questi aumenti “vadano oggi applicati
alle famiglie dei bambini che già frequentano
l’asilo da almeno uno o due anni, che difficilmente sradicheranno i loro figlioli da un’esperienza in essere e da rapporti consolidati”.
Subendo una “imposizione di fatto, tanto
inopportuna quanto ingiusta e ingiustificata”.
“L’errore di fondo dell’amministrazione
comunale rispetto all’obiettivo che vogliono raggiungere – sostiene nella nota diffusa
mercoledì – è quello di non avere previsto
gli aumenti anno per anno. Menando invece
vanto che non avrebbero mai messo mano ad
aumenti tariffari sui servizi a domanda individuale.”
Beretta sottolinea inoltre che “nessuno a
oggi è in grado di dirci quanto tale scelta andrà a incidere sulle entrate complessive di tali
servizi”. Paventa, anzi, che ci si potrà trovare
“di fronte al rischio che questa amministrazione abbia voluto semplicemente e strumen-
talmente penalizzare il ceto medio”.
Da parte sua l’associazione “Amici della
Montessori”, che ha subito raccolto 500 firme contro la scelta, ora eccepisce inoltre un
“vizio di legittimità” nella comunicazione
degli aumenti inviata dall’amministrazione
ai genitori, prima di aver fatto ratificare dal
consiglio comunale la delibera della Giunta.
Restando convinti, anche dopo le spiegazioni date da sindaco e assessore, che “solo la
fascia più bassa pagherà meno, ma si tratta di
una esigua minoranza”, la presidente esprime timori circa il “rischio che l’esperienza
della Franceschini si concluda per default,
per mancanza di iscritti”. E per scongiurare
questa prospettiva annuncia che rappresentanti dell’associazione presenzieranno ai vari
appuntamenti istituzionali in calendario.
Aemme
SCRP: appalto rifiuti, ok dei sindaci alla 1a fase di gara
I
l presidente di Scrp, nel tardo pomeriggio
di ieri l’altro, ha illustrato ai sindaci del territorio – riuniti nella circostanza in municipio a Crema – la procedura definita dal Cda
per la prima fase, di ricerca di manifestazione
d’interesse, dell’importante gara ad evidenza
pubblica per la scelta del gestore unico del
servizio di gestione ambientale integrata di
rifiuti urbani e assimilati. Il cui costo, attualmente, nei 52 Comuni soci di Scrp supera i
18 milioni di euro.
Il bando fissa una dettagliata serie di requisiti, di carattere economico-finanziario e
tecnico organizzativo. Tra i primi i partecipanti devono, innanzi tutto, “aver realizzato
nell’ultimo triennio un fatturato medio-annuo, per lo svolgimento di servizi di gestione
rifiuti urbani, non inferiore a 15 milioni di
euro”. Mentre a livello tecnico organizzativo
è necessario abbiano gestito nell’ultimo trien-
Ferramenta
VOLTINI
di G. DOSSENA
nio un servizio di raccolta di rifiuti urbani –
e di raccolta porta a porta per le principali
frazioni differenziate – per una popolazione
pari o superiore a 120 mila abitanti, dei quali
almeno 30 mila in un unico comune, e aver
raggiunto per ciascun anno una percentuale
di differenziata superiore al 65%; oltre ad
avere un organico almeno pari a quello del
gestore uscente.
Il documento fissa anche precisi e non
meno stringenti obiettivi del servizio, sulla
base del Programma Regionale dei Rifiuti,
riguardanti: prevenzione della produzione
rifiuti; incrementi dei livelli di raccolta differenziata in modo da raggiungere l’80% alla
scadenza del contratto; introduzione graduale dei sistemi di misurazione finalizzati alla
tariffazione puntuale; massimizzazione recupero di materia; attività di sensibilizzazione
degli utenti; autonomia impiantistica.
l’Udito Naturale:
Spatial Sound
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
14/02/2006
A questa prima fase di manifestazione
d’interesse, seguirà quella del dialogo competitivo – fondamentale stante la particolare
complessità della procedura – nella quale i
concorrenti verranno chiamati a discutere il
progetto tecnico di organizzazione e svolgimento del servizio e a formulare eventuali
ulteriori proposte, che se accolte dalla Stazione appaltante saranno formalizzate nel Documento tecnico descrittivo alla base della
successiva fase di presentazione dell’offerta
tecnica ed economica.
Il procedimento – di cui è responsabile la
dottoressa Marina Ristori, direttore generale
della provincia di Cremona e con competenze ed esperienze professionali specifiche – è
stato approvato dai sindaci convenuti l’altra
sera, con particolare riferimento all’avvio della fase di ricerca di manifestazioni d’interesse.
A.M.
18.26
18.26
Pagina
Pagina
1
1
Il tuo
Hai problemi
problemi
di
udito?
Hai
problemi di
didi
udito?
Hai
udito?
Hai problemi
udito?
udito
Hai problemi
di
udito?
Hai problemi di
udito?
dal 1923
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
FORETTO
ORO SPIRAL
14/02/2006
18.26
Pagina
1
non è mai stato
così bello.
APPARECCHI ACUSTICI DIGITALI IN PROVA GRATUITA
AZIENDA AUTORIZZATA ALLE FORNITURE ASL/INAIL
ASSISTENZA A DOMICILIO GRATUITA
PILE, ASSISTENZA E RIPARAZIONI
DI APPARECCHI ACUSTICI
Aguzza
l’ingegno... non
non le
le orecchie!!!
orecchie!!!
DI TUTTE LE MARCHE
Aguzza Aguzza
l’ingegno...non
le orecchie!!!
orecchie!!!
l’ingegno...
Aguzza
l’ingegno...non
le
PAGAMENTI RATEALI PERSONALIZZATI
Aguzza
l’ingegno...
non
le
orecchie!!!
Aguzza l’ingegno...non le orecchie!!!
FORETTO
ORO 250
APERTO TUTTI I GIORNI 9-12,30 e 15,30-19
SABATO SOLO MATTINO 9-12,30
Via Beltrami, 1 - CREMONA - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Convenzionato ASL/INAIL
Convenzionato ASL/INAIL
FORETTO
ORO GRES
Via Beltrami,
- CREMONA
Tel.PREVENIRE!
0372 26757 - 0372 36123
E’1 IL
MOMENTO- DI
sentire
Convenzionato
ASL/INAIL
Gratuitamente
per
accurato esame
ed un simpatico omaggio.
E’voiILun
MOMENTO
DIdell’udito
PREVENIRE!
ed
essere
Gratuitamente
voi un
accurato
esame
dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Beltrami, 1 - CREMONA
- ascoltati
Tel.per0372
26757
- 0372
36123
E’ IL MOMENTO DI PREVENIRE!
Gratuitamente per voi un accurato esame dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Borgo S. Pietro, 15
CREMA
Tel. 0373 81432
CREMONA - Via Beltrami, 1 - Tel. 0372 26757 - 0372
36123
CREMONA
Via
Beltrami,
E S-A
M
E D E1L- Tel.
L’0372
U D26757
I T O - 0372
G R36123
AT U I T O
CREMA (CR) - Via IV Novembre, 33 - Tel. 0373.256236 - Fax 0373.256393
CREMA - Via Borgo S. Pietro, 39 Tel. 0373 81432
CREMONA - ViaCREMA
Beltrami,-1Via
- Tel.
0372S.
26757
- 0372
36123
Borgo
Pietro,
39 Tel.
0373 81432
E’
IL
MESE
DELLA
PREVENZIONE
CREMA - Via Borgo
Pietro, DELLA
39 Tel. 0373
81432
E’ ILS.MESE
PREVENZIONE
Gratuitamente
per
voi un
un accurato
accurato esame
esame dell’udito
dell’udito
E’ IL MESE
DELLA per
PREVENZIONE
Gratuitamente
voi
La Città
SABATO 30 MAGGIO 2015
SOCIETÀ PARTECIPATE
Montodine
In corso azioni
di valorizzazione
IL SINDACO RIVENDICA LE AZIONI
IN ATTO SU SCS SERVIZI LOCALI
di ANGELO MARAZZI
L
a scorsa settimana sono circolate voci che
Rifondazione comunista era in procinto
di rompere con la maggioranza. In realtà non
c’è stato alcuno strappo in amministrazione,
bensì uno scontro interno al partito, con i due
del gruppo consiliare che, insieme al segretario della sezione cittadina Bettenzoli, hanno
confermato di restare nella coalizione, pur votando contro su questioni anche di rilievo, proprio attinenti a scelte relative alle società partecipate. Tra le ragioni che poco più d’un mese
fa hanno indotto Mario Lottaroli a dimettersi
dal consiglio comunale, fra l’altro in piena sessione di discussione del bilancio di previsione,
lasciando chiaramente intendere la natura decisamente politico-polemica del gesto.
Riesplose ora in una nota in cui, concordi
alcuni compagni di Rc, contesta duramente
l’eventuale quotazione in borsa di Lgh, direttamente o tramite aggregazione con A2A, ritenendo che l’operazione metterebbe a repentaglio diritti e posti di lavoro dei dipendenti,
oltre a snaturare la mission di fornire servizi
efficienti a costi contenuti.
Messo in chiaro, subito la scorsa settimana, che la tenuta della sua maggioranza non è
messa in discussione da chi di competenza, il
sindaco di Crema Stefania Bonaldi reputa di
dover fare alcune precisazioni su scelte finite
nel mirino di Lottaroli. Come quella di Linea
Group Holding di “finanziarsi emettendo un
bond da 300 milioni al 4% e assumendo un finanziamento Bei da 95 milioni all’1,5%”, o la
resistenza che il Cda farebbe allo spegnimento dell’inceneritore di Cremona; ma ancor più
categorica diventa nel rigettare l’accusa che la
sua amministrazione starebbe perseguendo
una “politica di liquidazione del patrimonio
pubblico”, dismettendo Scs Servizi Locali mettendo a gara piscina, illuminazione e
parcheggi e anche la raccolta rifiuti, che per
i rifondatori si sarebbero potuti continuare a
gestire in house.
“È vero che Lgh è una tra le principali multiutilities del settore con oltre 600 milioni di
fatturato e più di 1.300 dipendenti – sottolinea
la Bonaldi – e che mantiene un profondo legame con il territorio in cui opera: cioè, oltre
al Cremasco, il Cremonese, la Franciacorta, il
Lodigiano e il Pavese.”
“Le ragioni dell’aggregazione, nel 2006 –
aggiunge – furono quelle di unire le forze per
fronteggiare l’apertura al mercato dei settori
in cui le diverse realtà societarie e consortili
operavano e consentire uno sviluppo dei servizi efficiente e a prezzi competitivi, coerenti
con le dinamiche del mercato.”
“Dinamiche – spiega – che comprendono
la necessità di forti investimenti, per migliorare i servizi e fronteggiare la concorrenza, che
richiedono accesso a risorse finanziarie che,
non essendo i soci di parte pubblica da diversi
anni più in grado di fornirle, devono essere reperite sul mercato, come ha opportunamente
fatto appunto Lgh a costi competitivi.”
Ora le necessità di investimento per sostenere lo sviluppo si sono ulteriormente accentuate, fa osservare, richiedendo dimensioni
ACQUISTO ORO e DIAMANTI
MASSIMA VALUTAZIONE
L
un’evasione contributiva e una concorrenza
sleale alle imprese artigiane del territorio”.
Orbene, “a due soli mesi di distanza –
evidenzia Arpini – la Giunta adotta questo
provvedimento, identico nello spirito a quello da me proposto. Due cose, forse, mancavano al mio testo: un titolo, magari usando un
inglesismo di moda, come I CARE – sottolinea, in tono ironico – e, soprattutto, quello di
riservare l’iniziativa ai Giovani Mussulmani
d’Italia, poiché non avvertivo lo stimolo di
sponsorizzarli.”
Nella delibera, infatti, “dato atto che diverse associazioni e anche singoli cittadini,
abbiano già manifestato la propria disponibilità a collaborare con l’ente, in forma volontaristica, nella cura dei beni che di volta
in volta saranno individuati”, viene nello
specifico accolta la richiesta di quest’associazione con sede legale a Milano, che ha tra le
“finalità espresse nel proprio statuto all’art.
FBC E ASSOCIAZIONE “PREVITERA”
Stanga e Munari
rallegrano l’Hospice
Le tre opere premiate con relative autrici contornate dai colleghi di Munari
e Stanga, insegnanti e rappresentanti di Fbc e associazione “Previtera”
G
PAGO CONTANTI
Via Crotti 30
Tel. 0373 31542 - Cell. 366 9308517
- CHIUSO DOMENICA E LUNEDÌ - CONSULENZA ANCHE A DOMICILIO
Stefania Bonaldi, sindaco di Crema
adeguate e aumentate capacità finanziarie e,
dunque, ulteriori aggregazioni. E come esempio porta il settore distribuzione gas, dove per
restare competitivi occorre partecipare alle
gare d’ambito e servono risorse finanziarie
importanti, che possono essere raccolte sul
mercato, e sinergie con altri operatori.
“Se Lgh non fa nulla – mette in guardia – lo
sviluppo si blocca, l’azienda perde competitività, i servizi rischiano di svilirsi e l’investimento si svalorizza.”
Evidenziando che “il sostegno del valore
dell’investimento è della massima importanza,
questo sì, per tutelare il patrimonio del territorio e dei cittadini: per il Cremasco – specifica il
sindaco – vuol dire oltre 20 milioni di euro!”.
“Non una liquidazione del patrimonio
pubblico, quindi – incalza – ma la sua valorizzazione anche liberando risorse finanziarie
preziose per ulteriori investimenti sul territorio per i cittadini.”
Quanto all’attività in corso per collocare
tramite gara i servizi attualmente gestiti da
Scs SL a soggetti specializzati, conclude la
Bonaldi, “rientra nella decisione del Comune
di Crema e di Scrp di razionalizzare e, come
nel caso della Servizi Locali, risanare il sistema delle partecipazioni”.
“Le gare prevedono ampie tutele e garanzie
circa la qualità del servizio tramite apposite
convenzioni e monitoraggio periodico. E la
linea intrapresa – tiene a rimarcare perentoria
la Bonaldi – risponde agli impegni di mandato assunti dalla mia amministrazione e non è
in discussione.”
Servizio volontario: Arpini, la Giunta sconfessa la maggioranza
a giunta nella riunione del 20 maggio
scorso ha adottato un provvedimento
che il consigliere Tino Arpini ritiene una
“clamorosa sconfessione della maggioranza
consiliare che, con pretestuose motivazioni,
ha bocciato la sua mozione che proponeva
la stessa soluzione”: “affidare alla collaborazione volontaristica di associazioni e cittadini piccoli interventi di manutenzione e
gestione del patrimonio, per i quali – si dice
ora nella delibera – l’aspetto di cura e presidio diretto è nettamente prevalente (...); e
attiene a interventi ben individuati e caratterizzati da una certa manualità, da costante
presidio sul bene, e da un secondario utilizzo
di attrezzature tecniche”.
La proposta del consigliere di Solo cose buone per Crema – come forse si ricorderà – era
stata respinta dai consiglieri di maggioranza
accampando giustificazioni quali: “si sarebbe
configurato uno sfruttamento dei lavoratori,
9
2 – Operare per migliorare l’immagine e la conoscenza della comunità islamica – e tra le attività strumentali dello stesso statuto all’art. 3
– Promuovere una cultura del volontariato intesa
come partecipazione democratica alle azioni di
solidarietà.
L’amministrazione – è sempre previsto in
delibera – si assume le spese per l’acquisto
delle necessarie attrezzature e materiale di
consumo e per la copertura assicurativa All
Risks, l’acquisto dei dispositivi individuali di
sicurezza che gli operatori dovranno indossare durante lo svolgimento delle attività di
manutenzione.
“Non vorrei – commenta caustico Arpini
– che sia questo il vero scopo del provvedimento; ma, in caso contrario, debbo amaramente confermare l’ipocrisia di questa maggioranza che boccia anche le buone idee, per
riadottarle cambiando titolo.”
iornata davvero speciale, martedì, per la Fondazione Benefattori Cremaschi, che ha accolto
un folto gruppo di studenti della
4a A Scenografia del liceo artistico
e della 3a G dell’istituto di agraria
cittadini, sancendo un’attenzione
che il presidente Paolo Bertoluzzi auspica da tempo la città possa
riservare a questa benemerita istituzione. Ancor più promettente se
parte dai giovani.
L’occasione è stata la consegna
di premi da parte dell’associazione
Cure palliative Alfio Previtera ai vincitori del concorso promosso dal
proprio Gruppo scuola – coordinato da Ombretta Clark – per sensibilizzare alle tematiche della vita
“che è bella da vivere fino alla fine”.
La commissione ha scelto come
migliori i bozzetti di Chiara Baldassarri e Wioletta Szczotka, con una
menzione speciale anche per Laura
Pirrera. Le tre opere – realizzate
sotto la magistrale supervisione del
professor Gianni Maccalli, presente insieme al dirigente del Munari,
Pierluigi Tadi – andranno a ingentilire altrettanti ingressi delle camere
dell’Hospice.
Agli studenti dello Stanga è stato invece consegnato un portatile,
come ringraziamento per l’allestimento floreale del cortile del me-
A.M.
desimo reparto, che alcuni tengono
poi anche curato, insieme al professor Basilio Monaci, intervenuto nella circostanza con il direttore della
scuola Pasquale Riboli.
Entusiasta di entrambe le iniziative il presidente Bertoluzzi – affiancato da Luciella Campi e Bianca
Baruelli, del Cda della Fondazione
– soprattutto perché sensibilizzano
i giovani sulla Benefattori Cremaschi, che offre servizi fondamentali,
oltre che a elevati livelli qualitativi,
nell’ambito dell’assistenza sanitaria
e riabilitativa, con particolare riferimento a persone con fragilità dovute all’avanzare degli anni, ma anche
– come nello specifico dell’Hospice
– minate dalla malattia e nella delicata fase del fine vita.
Evidenziato che tutti i giovani
dell’Artistico sono meritevoli di apprezzamento, al di là dei premiati,
“per il fascino dell’inventiva di ciascuno”, il presidente dell’associazione Alfio Previtera – insieme al vice
Samanni, che è anche volontario
presso la struttura, e al consigliere
Tatangelo – ha inoltre consegnato
alla Fbc un sostanzioso contributo
di 20 mila euro. Fondamentale per
l’istituzione, che non potrebbe reggere gli standard qualitativi senza la
generosità dei cremaschi.
A.M.
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
DENTIERA ROTTA!!!
RIPARAZIONE
IMMEDIATA
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
SPACCIO
AZIENDALE
Vendita diretta al pubblico dei nostri prodotti
PROSCIUTTI E SALUMI
TRADIZIONALI E BIOLOGICI
9.00 - 12.00 dal lunedì al venerdì
ORARI
15.00
- 17.00 lunedì e mercoledì
SPACCIO
Via Vittorio Veneto, 1M - RIPALTA CREMASCA
 0373 259021 [email protected]
www.valserio.it
/prosciuttificiovalseriosrl
ACLI TURISMO
(Direzione Tecnica Mareando)
ISCHIA TUTTO L’ANNO: 15 giorni da € 410 pensione completa comprese bevande ai
pasti in hotel 4 stelle – reparto termale convenzionato ASL – uso gratuito in Hotel delle
piscine termali interne ed esterne-idromassaggio-palestra-sauna-bagno turco-solarium e
lettini. POSSIBILITÀ DI VIAGGIO IN TRENO O IN AEREO SU RICHIESTA
RIMINI VISERBA dal 28/6 al 12/7 - Hotel Sacramora € 795 formula pensione completa
con bevande ai pasti + servizio spiaggia (1ombrellone+2 lettini per camera)
SUPER OFFERTA ALL INCLUSIVE SICILIA FONTANE BIANCHE Resort *** 7-17/6 €
369 oppure 5-26/7 € 510 oppure dal 26/7 al 9/8 € 577 (quota a persona in camera doppia)
SPECIALE VACANZE ESTIVE: SARDEGNA-SICILIA-PUGLIA-SPAGNA-TUNISIA-TURCHIA-ADRIATICO E TIRRENO-MONTAGNA PONTE DI LEGNO
CTA CREMA-CREMONA
TOUR DELL’AUSTRIA lungo il Danubio dal 29/5 al 2/6 € 620; TRENINO ROSSO DEL
BERNINA 6/6 € 100 (compreso pranzo in ristorante); TOUR ALBANIA dal 8 al 13/6 €
780; SETTIMANA VERDE IN VAL VENOSTA dal 21 al 27/6 € 750; SOGGIORNI ESTIVI
BASILICATA MARE SCANZANO JONICO VILLAGGIO PORTOGRECO turni dal 5 al
26/7 (soggiorni di 8 giorni o di 15 giorni a partire da € 700); SOGGIORNI ESTIVI ANDALO
HOTEL STELLA ALPINA turni dal 12/7 al 9/8 I° turno € 1.020-II° turno € 1.100
LONDRA-SCOZIA e le Isole Ebridi (Isola di Skye) dal 6 al 16/8 € 1.650 quota prenota
prima € 1.600 -SETTIMANA AZZURA BASILICATA SCANZANO JONICO dal 29/8 al
5/9 da € 630
CURE TERMALI “SALSOMAGGIORE-TABIANO”
Dal 31/8 al 5/9 (6 giorni) - Dal 7 al 12/9 (6 giorni)
€ 110 per 12 viaggi-partenza da Castelleone-Soresina-Annicco
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI: CTA/ACLI Crema - p.zza Manziana, 17 Tel. 0373.250064 (int. 6) - Cell. 338 1123282 • e-mail: [email protected]
orario di apertura: martedì - giovedì - venerdì dalle 9 alle 12.
L’UOMO NON INSEGUE PIÙ SEMPLICEMENTE LA MODA
MA CERCA UN SUO STILE PERSONALE
SCELTA DI STILE
FORMEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
31 MAGGIO
DOMENICA
IO
POMERIGG
APERTO IL
CREMA
GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
10
La Città
SABATO 30 MAGGIO 2015
FIDICOM ASVIFIDI ANTALI
OMBRIANO
Per un giorno
“centro” città
Il 2014 chiuso con +32%
di finanziamenti erogati
M
TANTE PRESENZE, ENTUSIASTI
COMMERCIANTI E VISITATORI
G
rande successo per la manifestazione organizzata da Asvicom con il patrocinio di Comune e Pro L oco. Centinaia di presenze e grande
entusiasmo di commercianti e visitatori.
“Son state gettate le basi per replicare l’evento: Ombrianville – ha commentato il presidente
dell’associazione Berlino Tazza, trattenendo la
soddisfazione – sarà nel calendario annuale.”
La prima edizione, sperimentale, di domenica è riuscita molto bene e ha superato le
più rosee aspettative quanto
ad affluenza per le vie e le
piazze del quartiere.
L’appuntamento, ha tenuto
a sottolineare sempre Tazza, è
stato “fortemente voluto in
primis dagli operatori di Ombriano, che hanno
dimostrato voglia di fare e di mettersi in gioco”.
“I commercianti delle periferie spesso lamentano di non essere coinvolti nelle manifestazioni
del centro. Asvicom, che già l’aveva fatto nelle
scorse edizioni di Crema in una notte portandoli
in centro, in questo caso – ha evidenziato – si è
superata, coinvolgendoli direttamente e facendoli
riappropriare della loro identità.”
L’apprezzatissima visita guidata a villa Benvenuti
“Siamo assolutamente soddisfatti, pur consapevoli che possono essere apportate delle migliorie.
Ma ci premeva dimostrare – aggiunge – che anche Ombriano, così come tutti i quartieri esterni,
volendo, hanno la possibilità di fare e fare bene.”
“Il ruolo di un’associazione di categoria – gli
ha fatto eco il segretario generale Enrico Zucchi
– è proprio quello di dare pari
opportunità ai propri associati
e alle attività della città. Asvicom ha colto i fabbisogni di
molti operatori al di fuori del
centro storico e ha dato seguito alle loro richieste.”
“In tantissimi, dai più piccoli ai più anziani, hanno
passeggiato in Ombriano domenica e affollato villa Benvenuti in occasione della sfilata”, ha osservato a sia
volta il vice presidente Fabiano Gerevini, anch’egli entusiasta del successo della manifestazione.
“Segno che abbiamo centrato l’obiettivo e creato
una manifestazione per tutti, che ha fatto breccia
nel cuore degli ombrianesi che, come molti di
loro ci hanno chiesto dopo la sfilata, si aspettano
di replicare l’evento.”
Quattro le principali location: villa Benvenuti,
VISTO IL SUCCESSO
LA MANIFESTAZIONE
SARÀ MESSA
NEL CALENDARIO
ANNUALE
H
a esordito ieri, subito alla grande, “Agri-night-market”, la
nuova iniziativa di Campagna Amica, della Coldiretti, tutta nel segno
del vero Made in Italy.
Da ieri, infatti, e per tutti i venerdì fino alla chiusura di Expo 2015,
il 31 ottobre prossimo, gli agricoltori di Coldiretti saranno al mercato
Austroungarico di Crema per proporre – dalle 17 alle 22 – la vendita
a km zero delle eccellenze dei nostri
territori cremasco e cremonese (nella foto): dal salame nostrano al pane,
dai formaggi alla birra, dal miele
alla frutta, dalle focacce ai biscotti,
dai prodotti di mais corvino a quelli
a base di grano monococco. A complemento l’Agri-aperitivo con alcuni
prodotti che non appartengono alla
nostra agricoltura, come vino e olive, in arrivo dalle aziende agricole
delle vicine province.
L’avvio, ieri, è stato affidato alle
aziende: Chiozzi Salumi di Cappella
Cantone, Fiore del Moso di Crema,
Cà de Alemanni di Malagnino, Il
Campagnino di Pessina Cremonese,
Locanda San Martino di Grumello,
CMR di Carlo Maria Recchia di
Formigara, Banderini di Rivarolo
del Re, Spoldi di Trigolo e Apiflor di
Pescarolo e Uniti. Alle quali si sono
affiancate due aziende, delle vicine
province di Pavia e Lodi, per com-
dove oltre alla tanto attesa sfilata si è tenuta una
visita guidata con circa 200 persone che hanno
ascoltato l’esaustivo racconto sulla storia della
residenza e la mostra fotografica con raffigurati
luoghi e personaggi di Ombriano di una volta, un
buffet e un coinvolgente dj set.
Via Renzo da Ceri, che ha ospitato artisti, artigiani, hobbisti e antiquari, rendendo pedonabile
una via, generalmente abbastanza trafficata in cui
sono stati messi a disposizione dei più piccoli giochi e gonfiabili sia presso l’Asilo sia all’Oratorio.
Piazza Benvenuti, sede del taglio del nastro al
mattino e della premiazione del concorso Ombriangreen, andato alla signora Annamaria Mariani arrivata per l’occasione con una carriola e
una gallina in grembo; della mostra Amarcord:
dipinti e fotografie d’epoca che ritraggono noti personaggi ombrianesi e vicende che hanno riguardato
il passato della storica frazione.
Piazza D’Andrea, dove invece è stata allestita
l’area più giovane della manifestazione, e trasformata in una vera e propria festa all’aria parta a
suon di salamelle, birra e musica dal vivo.

COLDIRETTI
Ogni venerdì Agri night
market all’Austroungarico
pletare l’offerta dell’Agri-aperitivo
con vino, olio e olive.
Il progetto ha trovato immediata
condivisione da parte dell’amministrazione comunale cittadina,
che l’ha inserita nel palinsesto del
semestre Expo, ha sottolineato l’assessore Morena Saltini, ribadendo
quanto sostenuto mercoledì, in sala
Ricevimenti, presentando l’inizia-
Articolo integrale e Fotogallery su
www.ilnuovotorrazzo.it
tiva alla stampa, insieme al vicepresidente di Coldiretti Cremona
Mauro Berticelli e al presidente di
Agrimercato Cremona Giannenrico Spoldi.
E da parte loro, i responsabili
provinciali della federazione degli
agricoltori e di Campagna Amica
hanno ringraziato il Comune di
Crema per aver accolto la loro proposta.
“Siamo all’avvio di un percorso
nuovo, originale, che ci auguriamo
susciti la simpatia e la partecipazione dei cittadini”, è stato osservato
da Spoldi.
Del resto il positivo rapporto, già
consolidato anche con molti residenti anche nei paesi del circondario che alla seconda domenica del
mese affollano i banchi del mercato
di Campagna Amica, in via Terni, è
di buon auspicio.
E i titolari delle aziende partecipanti ad Agri-night-market non han
fatto mistero d’essere fiduciosi che
“questo ulteriore appuntamento,
che accanto alla vendita diretta
dei nostri prodotti vede rafforzare
la proposta dell’Agri-aperitivo, sia
l’occasione per gustare il buon cibo
che nasce dalla nostra agricoltura e
per proseguire nel dialogo tra chi lo
produce e chi lo porta in tavola”.
Sam
artedì si è tenuta l’assemblea annuale di Fidicom Asvfidi Antali,
cooperativa di garanzia di riferimento di Sistema Commercio e
Impresa-Asvicom Cremona, nel corso della quale oltre al presidente
Umberto Pirelli sono intervenuti i presidenti Berlino Tazza di Sistema
Commercio Impresa Cremona, Gianni Rosoni della rete di confidi Sistema Fidi e Vittorio Codeluppi, della Federazione Sistema Credito.
All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2014, chiuso con le
erogazioni di finanziamenti alle imprese aumentate del 32%, mentre i
soci hanno superato i 2.500 e il patrimonio netto è di oltre 4 milioni di
euro, a supporto dei circa 15 milioni di stock di garanzie in essere e di
quasi 30 milioni di euro di finanziamenti.
Nonostante le difficoltà che la crisi ha portato nel Paese , ha sostenuto Pirelli, il lavoro svolto dal confidi è stato positivo. “Con il supporto
di Sistema Commercio e Impresa abbiamo consolidato e sviluppato
nuove aree” ha aggiunto, elencando nello specifico le nuove unità territoriali delle aree di Bergamo e Milano con la collaborazione di Confapi
Industria e l’unità locale di Ancona per coprire la regione Marche.
“Grazie all’impegno constante di Fidicom Asvifidi Antali nel rapporto con le banche, molte imprese sono riuscite a investire e innovarsi
per restare al passo coi tempi”, ha sottolineato Tazza. Il quale, segnalando in particolare il supporto dato alle nuove imprese – circa il 10%
dei finanziamenti erogati nell’anno – ha evidenziato l’impegno confederale, che ha portato alla creazione di Sistema Fidi, la rete dei confidi
territoriali.
“Grazie alla lungimiranza di Sistema Commercio e Impresa, di Sistema Credito e di Fidicom, 9 Confidi hanno sottoscritto un contratto
di rete – gli ha fatto eco Gianni Rosoni, che ne è il presidente – con
l’obiettivo di mettere in comune servizi e supportare ancor di più le imprese con uno scambio continuo di know-how. Oggi rappresentiamo
oltre 20.000 imprese e oltre 180 milioni di euro di garanzie rilasciate.”
Approvato il bilancio, l’assemblea si è conclusa con l’elezione del
nuovo Cda, composto da: Umberto Pirelli e Giuseppe Corna – riconfermati nella successiva riunione dell’organismo Cda, presidente e
vice – Pietro Quartieri, Mauro Merico, Giovanni Bombelli, Claudio
Aschedamini, Antonio Barletta, Eugenio Campari, Tomaso Mainardi,
Gabriele Rossi, Giovanni Berzaga, Mauro Pacchioni ed Emanuele Soffientini, questi ultimi due al loro esordio nel Confidi. Confermato anche
il Collegio sindacale, presieduto da Paolo Bertolotti.
COMUNITÀ SOCIALE: via al piano operativo
I
sindaci del distretto, nell’assemblea di martedì in sala Alessandrini,
hanno approvato all’unanimità il Piano operativo per l’anno in corso, che definisce la tempistica di dettaglio e le risorse necessarie all’attuazione dei 10 obiettivi individuati per il triennio nel Piano di Zona
presentato lo scorso fine aprile nell’aula magma dell’università di via
Bramante. Per la costituzione dell’Osservatorio territoriale permanente
e il pieno utilizzo della Cartella sociale informatizzata l’importo previsto è di 33 mila euro complessivi. Sui quattro obiettivi relativi alla
“ricomposizione dei servizi” – è stato illustrato dal referente dell’uffiio di Piano Angelo Stanghellini – 12,5 mila euro sono appostati per
la costituzione di un sistema unitario di accesso ai servizi distrettuali;
mentre per quanto riguarda l’attuazione sperimentale dei “patti generattivi” l’impegno economico ammonta a 645 mila euro; 182,6 mila
per l’attuazione sperimentale dei “laboratori” di comunità e 60 mila
per quella di un nuovo sistema di “accoglienza” presso i servizi territoriali pubblici e del privato sociale. Per la “ricomposizione delle risorse
e della modalità gestionali”, il Piano prevede di incrementare il fondo
di solidarietà per la gestione associata di servizi accreditati (Sad, Sap,
Adm...) portandolo a poco meno di 5 milioni di euro; di costituire un
fondo distrettuale per interventi preventivi e promozionali pari ad altri
100 mila euro; di attuare un modello unitario di gestione del servizio
sociale professionale con una spesa preventivata in 360 mila euro; e
consolidare la dimensione associativa nei servizi Tutela minori e Inserimento lavorativo con altri 454 mila euro.
In totale il bugdet del Piano operativo 2015 ammonta a 6.777.500
euro. Risorse già ben oltre i finanziamenti stanziati da Regione e Governo, che sono pari al 36%, mentre i Comuni trasferiscono a Csc
importi pari al 41%; un 17% viene dall’avanzo gestionale dell’anno
precedente, un 5% dall’Asl e l’1% dalla Cariplo.
Nella successiva assemblea consortile di Csc è stato poi approvato il
Contratto di servizio.
Aemme
Rsa di via Zurla: progetti “speciali” primavera-estate 2015
Concorso ippico a favore del CRE
S
D
ono in pieno corso, alla Rsa di via Zurla, le
attività di animazione previste nell’ambito dei progetti “speciali” programmati per la
primavera-estate 2015.
Dallo scorso aprile è partito “Il salvagente”,
una serie di incontri con gli studenti della classe 4a del professor Francesco Paderi del liceo
classico Racchetti, indirizzo Scienze umane,
con gli ospiti della struttura e un’uscita in città
per visitare, insieme, la cattedrale restaurata.
La scorsa settimana s’è concluso il progetto
“Raccontare per vivere”, in collaborazione con
il Centro Galmozzi, che ha coinvolto un centinaio di giovani degli istituti scolastici superiori
– Racchetti, Sraffa e Galilei – nella raccolta di
testimonianze e storie di vita di alcuni anziani della Rsa cittadina. Mentre a chiusura del
progetto “I colori della relazione”, il 3 giugno
prossimo sarà inaugurato il murales, realizzato dalla 5a C Figurativo del professor Gianni
Maccalli del liceo artistico Munari, nel cortiletto del nucleo Alzheimer della Fondazione
Benefattori Cremaschi in via Zurla.
Sempre all’interno del progetto di rete territoriale “Sinapsi” – coordinato da Cecilia Brambini, responsabile dell’area animativa della Fbc
– è inoltre in corso anche “Storie delle nostre
campagne”, che ha come protagonisti gli studenti dello Stanga e che ha portato un gruppo
di anziani in visita alla cascina Gallotta, a Ca-
L’uscita in città con gli studenti del Racchetti
stelleone, dove l’istituto di agraria svolge attività in campo e ne è scaturito un confronto sulle
innovazioni intervenute in agricoltura.
Stanno infine proseguendo i tirocini di “Alternanza scuola lavoro”, con le classi a indirizzo sociale del liceo Racchetti e dell’Iss Sraffa,
che hanno l’obiettivo di far condividere ai ragazzi la giornata in Rsa degli ospiti.
“Tutti questi progetti – sottolinea la coordinatrice – sono finalizzati a far incontrare la
realtà dell’invecchiamento agli attuali giovani
e a favorire una maggiore consapevolezza di
quanto anche l’anziano, residente nelle strutture, abbia ancora risorse e potenzialità umane
da condividere in un rapporto fondato sull’empatia e la comprensione.”
“La scuola, proprio per la sua mission educativa – aggiunge la Brambini – è un territorio
fertile per sensibilizzare le nuove generazioni su
sentimenti si solidarietà intergenerazionale.”
Dalla scorsa domenica, sono iniziati inoltre
gli appuntamenti delle “Domeniche in famiglia”, giunti all’undicesima edizione ed estesi,
quest’anno, anche al sabato.
Si tratta delle ormai imperdibili esibizioni
delle scuole di danza del territorio sul palcoscenico della Rsa di via Zurla, che il 20 giugno
prossimo sarà intitolata al compianto dottor
Camillo Lucchi. Il 24 maggio a strappare gli
applausi le ragazze dell’Us Acli Crema con
l’insegnante Paola Cadeddu; il 7 giugno saranno in scena le colleghe dell’Us Acli S. Carlo,
con insegnanti Chiara De Micheli; mentre sabato 27 giugno toccherà al Mosaico Dance e
Arts School con l’insegnante Silvia Illari; sabato 4 luglio sarà la volta dell’Us Acli di Trescore
Cremasco con la direzione artistica di Elena
Vavassori e l’Accademia di danza di Crema
con Denny Lodi. Si chiude infine domenica 12
luglio con la commedia La piccola storia di Eidi
del gruppo Pellyzoma.
Aemme
omenica scorsa il Leo club Crema ha rinnovato l’appuntamento agli ex Stalloni, organizzando il Concorso ippico
nazionale C di salto ostacoli, il cui ricavato è stato interamente
devoluto a favore del CRE-Centro di riabilitazione equestre, per
incrementare le attività di riabilitazione promosse dallo stesso.
“Con l’aiuto delle imprese locali e con l’impegno dei Leo e dei
volontari – sottolinea il presidente
del sodalizio Alberto Groppelli
– si è potuta svolgere una piacevole
giornata, all’insegna della solidarietà, data anche
dalla presenza del
banchetto con i
gadget del Servizio Cani Guida
Lions e dell’ANTAssociazione nazionale tumori, organizzazioni da sempre sostenute dal club.”
Vecchi e nuovi spettatori si sono goduti la competizione che,
anche grazie alla splendida giornata di sole, ha permesso la presenza di quasi 100 cavalli partecipanti.
Il Leo Club Crema, forte di un solido gruppo di ragazzi volonterosi e capaci, si dimostra sempre interessato ai bisogni del
territorio cremasco e alla salvaguardia di un gioiello verde come
il Centro di Riabilitazione Equestre.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

RICENGO
Scontro tra auto
Giovane perde la vita
È YANICK AKOIBLIN, VIVEVA IN PAESE
T
ragedia domenica a Ricengo lungo la ex strada statale
591. Yanick Akoiblin, 21enne
ivoriano residente in paese, ha
perso la vita nello scontro della sua vettura, una Fiat Punto,
con la Range Rover Evoque di
un compaesano, il 46enne di
origine francese R.C. Finito in
ospedale a Bergamo per le lesioni riportate.
Il sinistro mortale si è verificato domenica pomeriggio poco
dopo le 16. La Punto stava viaggiando verso il paese cremasco,
pare che Yanick stesse tornando
a casa dalla stazione ferroviaria dove aveva accompagnato il
fratello. La Range Rover si era
invece da poco immessa sulla ex
statale puntando verso Crema.
Stando alla ricostruzione della
dinamica dell’incidente operata
dalla Polstrada di Crema, l’impatto sarebbe avvenuto sulla
corsia di marcia dell’Evoque,
potrebbe essere stato quindi il
giovane a sbandare.
Lo scontro è stato violentissimo. La Punto è andata
praticamente distrutta mentre
la Range Rover si è capottata
sull’asfalto. All’interno dell’a-
ALTRO SINISTRO
CON GRAVI
CONSEGUENZE
A CREMA,
70ENNE
IN OSPEDALE
bitacolo della utilitaria di marca italiana i soccorritori hanno
trovato il corpo ormai esanime
di Yanick, giovane calciatore
(aveva militato in squadre importanti, ndr) amante della vita.
L’impatto è per lui stato fatale.
Incastrato nella jeep è rimasto il francese residente a Ricengo che si trovava sull’altra
auto. È stato estratto dalla vettura grazie all’intervento dei
Vigili del Fuoco. In eliambulanza è stato quindi trasferito a
Bergamo dove è stato trattenuto
per le lesioni riportate anche se,
fortunatamente, non sarebbe in
pericolo di vita.
La strada è rimasta chiusa al
traffico per parecchio tempo al
fine di consentire le operazioni
di soccorso e lo sgombero della carreggiata. Alla riapertura
sono rimasti sull’asfalto i segni
della tragedia.
Scooter contro auto e un
70enne finisce in ospedale. È
accaduto mercoledì mattina in
via Treviglio, quella che dalla
città di Crema porta a Cremosano. Secondo sinistro grave
in una settimana caratterizzata
anche dall’uscita di strada di un
20enne a Spino d’Adda. Una
Nissan Micra, proveniente dal
paese, fermatasi all’altezza del
distributore probabilmente per
entrare nell’area della stazione
di servizio è stata tamponata da
una Vespa.
In sella alla motocicletta si
trovava R.R., 70enne pensionato di Vailate, che non si deve
essere accorto della presenza
della vettura centrandola in pieno. Disarcionato dall’impatto,
dopo aver sfondato il lunotto
della vettura l’uomo è rovinato
a terra.
Prontamente soccorso è stato
trasferito presso l’ospedale di
Crema dove è stato trattenuto
per accertamenti.
Via da casa,
rintracciato
sabato 30 maggio 2015
FURTI: inseguimenti e recupero refurtiva
I
nseguimento con recupero d’auto, furgoni e rame rubati. È un cliché che si ripete.
Nel fine settimana, a Scannabue, la fuga dei predoni è durata poco:
dopo aver forzato un posto di blocco e perso il controllo della vettura
si sono infilati in una roggia e hanno quindi deciso di abbandonare il
bottino dileguandosi a piedi nei campi.
I militari dell’Arma sull’auto provento di un furto non denunciato
da una albanese di Fontanella che ne è l’intestatario, hanno rinvenuto 15 matasse di rame e un televisore. Refurtiva sequestrata in attesa
d’essere riconsegnata ai legittimi proprietari.
L’altra notte nei pressi di Rivolta a forzare un posto di blocco è
stato invece un furgone rubato a Sesto San Giovanni. A bordo un
uomo che abbandonato il mezzo, dopo una breve fuga, è fuggito nei
campi. Sull’Iveco Daily rinvenuta una lunga matassa di cavi di rame
del valore di 15mila euro.
T
utto è bene quel che finisce bene, si suol dire. È
il caso dell’86enne scomparso dal trevigiano e rintracciato nel Cremasco giovedì
sera dalla Polstrada. L’uomo è stato riconsegnato ai
familiari che da due giorni
non avevano notizie di lui.
Il felice epilogo della vicenda è avvenuto alle 23
quando una pattuglia della
stradale in servizio lungo la
Paullese ha visto, nei pressi
di Dovera, una Mercedes
procedere a velocità ridotta.
Gli agenti hanno cercato di
fermare l’auto ma l’uomo
che si trovava al volante ha
proseguito la sua marcia
sino a Spino d’Adda. A quel
punto però si è barricato
nella vettura senza volerne
sapere di scendere.
Con l’ausilio dei colleghi
del Commissariato i poliziotti hanno messo in sicurezza la strada riuscendo
nel frattempo a convincere
l’anziano ad aprire la porta.
Presi in visione i documenti
e inseriti i dati nel cervellone gli agenti hanno scoperto
che si trattava di un 86enne
residente a Mogliano Veneto la cui scomparsa da casa
era stata denunciata il 27
maggio. A quel punto l’anziano, parso in buono stato
di salute ma confuso, è stato
accompagnato in ospedale e
al contempo i familiari sono
stati avvertiti perché si tranquillizzassero e venissero a
riprendere il congiunto.
11
CREMA: vende i gioielli rubati, sono guai
S
opralluogo, furto e vendita dell’oro rubato in un appartamento di
Crema. Aveva pianificato tutto un 40enne cremasco pluripregiudicato che ha fatto i conti, come si suol dire senza l’oste. Grazie al fiuto
della Polizia, infatti, la Giustizia è arrivata a lui denunciandolo. Gli
agenti sono anche riusciti a recuperare i preziosi trafugati.
La storia. Alcuni giorni or sono una giovane coppia, rientrando a
casa per pranzo, ha trovato l’abitazione a soqquadro. Immediata telefonata alla Polizia che è giunta sul posto con una squadra per i rilievi
di rito e per dare avvio alle indagini. Le verifiche hanno consentito
ai poliziotti di individuare nei filmati delle telecamere di videosorveglianza un uomo che a distanza di una settimana si era portato per
ben due volte nei pressi dell’abitazione (sopralluogo e colpo). Un rapido sopralluogo nei negozi specializzati in compravendita di preziosi
è bastato per avere conferma dei sospetti: l’individuo si era portato in
un punto vendita per la vendita di quanto rubato.
Caso risolto, autore deferito e refurtiva recuperata.
CREMA: visita a scuola non gradita, arresto
E
x alunno di un istituto cittadino cerca di impedire l’ingresso a
scuola di un’amica e all’arrivo della Polizia da in escandescenze.
È accaduto giovedì mattina a Crema. Un momento di follia che è costato l’arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale al giovane
albanese residente in un paese del Cremasco.
L’episodio si è verificato poco dopo le 8.30 quando una telefonata
metteva al corrente il Commissariato della presenza molesta di un
maggiorenne, ex studente, in una scuola superiore della città. La Polizia si portava sul posto e cercava di invitare il giovane a uscire dall’istituto nel quale era entrato impedendo di fatto l’accesso in classe ad
un’amica. Anziché dimostrarsi accondiscendente, però, il giovane
iniziava a colpire con calci e pugni i poliziotti che a fatica riuscivano
a calmarlo.
Il ragazzo finiva in manette e tradotto agli arresti domiciliari presso
la propria abitazione e i poliziotti medicati per le lesioni patite.
GAMMA AYGO DA 100 € AL MESE.
CON CLIMA AUTOMATICO, SISTEMA MULTIMEDIA X-TOUCH 7”
E TELECAMERA POSTERIORE. TAEG 7,20%
E LA RESTITUISCI QUANDO VUOI.
XXXXXX
Xxxxxx (XX) Xxx Xxxxxxx xx, XX - Tel. XXX XXXXX
xxxxxxx.toyota.it
VI ASPETTIAMO
AYGO x-play 3p € 10.250. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 di € 3,95 + IVA), con il contributo della Casa e del Concessionario Toyota, anche senza
rottamazione. Offerta valida fino al 31/05/2015. Esempio di finanziamento su AYGO x-play 1.0 3P. Prezzo di vendita € 10.250. Anticipo € 2.860. 47 rate da € 100. Valore Futuro Garantito dai Concessionari aderenti all’iniziativa
pari alla Rata finale di € 4.100 (da pagare solo se si intende tenere la vettura alla scadenza del contratto). Durata del finanziamento 48 mesi. Copertura Furto e Incendio, Garanzie accessorie RESTART e Kasko, Protezione Persona,
disponibili su richiesta. Spese d’istruttoria € 250. Spese di incasso e gestione pratica € 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo € 16. Importo totale finanziato € 7.640. Totale da rimborsare € 8.980,50. TAN (fisso) 4,90%. TAEG 7,20%. Salvo
approvazione Toyota Financial Services. Fogli informativi, SECCI e Programma “PAY PER DRIVE AYGO” disponibili in Concessionaria. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 23,8 km/l, emissioni CO2 97 g/km.
BIANCHESSI AUTO
Concessionaria esclusiva per Cremona, Crema e provincia
· CREMONA - Via Castelleone, 114 - Tel. 0372 460288 - Fax 0372 458233
· MADIGNANO - Via E. Mattei, 2 (Zona Mercatone Uno) - Tel. 0373 230915 - Fax 0373 231203
SABATO 16 E DOMENICA 17
bianchessiauto.toyota.it
www.bianchessiauto.it
E-mail: [email protected]
Auris Hybrid Touring Sports Active prezzo di listino € 24.950 (inclusa IVA, esclusa I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 di € 3,95 + IVA). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: € 4.500
(inclusa IVA) grazie al contributo della Casa e del Concessionario ed allo sconto di € 200 a fronte di rilascio della liberatoria sui Titoli di Efficienza Energetica (TEE). Prezzo promozionale € 20.450. Valori massimi: consumo combinato
25 km/l, emissioni CO2 92 g/km. Yaris Hybrid Cool 5p prezzo di listino € 18.300 (inclusa IVA, esclusa I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 di € 3,95+IVA). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta:
€ 3.500 (inclusa IVA) grazie al contributo della Casa e del Concessionario ed allo sconto di € 200 a fronte di rilascio della liberatoria sui Titoli di Efficienza Energetica (TEE). Prezzo promozionale € 14.800. Valori massimi: consumo combinato
27,8 km/l, emissioni CO2 82 g/km. Offerte valide fino al 31/05/2015. Immagini vetture indicative.
La Città
SABATO 30 MAGGIO 2015
INAUGURAZIONE
Casa di Ale
Donazione
Taglio del nastro ieri
al canile Sogni Felici
“Il canile non poteva avere un logo e un nome
migliori. È un luogo che incontra l’amore per gli
animali, un sentimento molto importante – ha affermato Moro –. Nel maggio dello scorso anno la
struttura era solo un sogno, senza certezze. Sicuramente è stata un’impresa non semplice realizzarla.
L’unica certezza nelle nostre mani era che si sarebbe chiuso il canile dell’Enpa a Crema, inidoneo a
ospitare cani in modo dognitoso”. Con impegno
Scrp “ha costruito una struttura all’avanguardia,
rispettando il budget dato dai sindaci. Oggi con lo
stesso costo di sempre per i Comuni, il territorio ha
anche la proprietà dell’immobile. Prima eravamo
ospiti di Enpa, che ringrazio per il lavoro svolto”.
Di seguito i ringraziamenti a tutti, a chi ha lavorato al progetto e a chi l’ha sostenuto, ai bambini, con
una menzione speciale al sindaco vaianese Calzi,
“che ha gestito una situazione non facile. Quando
il Cremasco sa agire insieme i risultati arrivano”,
ha concluso Moro. Soddisfazione è stata espressa
anche per la gestione “cremasca” della struttura,
affidata allo studio associato di veterinari BettinelliGatti, che collabora con tre associazioni e di volontari che hanno dato inizio all’attività. A nome dei
gestori, Angelo Bettinelli ha ringraziato le autorità
e sottolineato la funzionalità del nuovo canile, “un
vero e proprio ‘hotel’ a quattro stelle”. Prima dei
saluti una visita agli ospiti a quattro zampe, che ha
entusiasmato soprattutto i bambini.
Ricordiamo l’orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì, giovedì e sabato dalle 14 alle 18; telefono cell. 346.2614256, fisso 0373.278285 (di prossima attivazione).
Spazio salute
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
medico chirurgo
Dott.ssa DANIELA GNOCCHI
Psicologa di scuola Cognitiva Neuropsicologica
Riceve per appuntamento a CREMA, via IV Novembre, 55
• cell. 348 4774766
e-mail: [email protected]
Naturopata CLAUDIA RIVIERA
Riflessologia Plantare, Fiori di Bach, Iridologia, Alimentazione Energetica, Reiki
Prepararsi alla nascita con il canto carnatico e le meditazioni guidate
339 2525589 - [email protected]
CREMA - SORESINA
Arancio Francesco
SpecialiSta
in oStetricia-ginecologia
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
Dott.ssa CHIARA
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
11 MAGGIO 2013
RIABILITAZIONE - FISIOTERAPIA - MASSAGGIO
11 MAGGIO 2013
- Visite fisiatriche
- Visite ortopediche
- Visite neurologiche
- Visite ortopediche
pediatriche
- Visite cardiologiche
- Terapie fisioterapiche
- Onde d’urto focali
- Visite dermatologiche e fisiche strumentali
- Visite pneumologiche - Trattamenti podologici
Consulenze psicologiche per la gestione del dolore,
stress e disturbi dell’ansia
Viale Repubblica n. 20/22 Crema 0373 87974
www.riabilitacrema.it e.mail: [email protected]
ESERCIZI PUBBLICI: plateatico straordinario
N
el periodo dell’Expo 2015 è intenzione dell’amministrazione comunale favorire l’uso straordinario del plateatico pubblico da parte di quei pubblici esercizi con autorizzazione alla
somministrazione di alimenti e bevande. Ferme restando tutte le
tutele sul piano della sicurezza stradale ex lege.
La richiesta potrà essere presentata solo da quei pubblici esercizi che ancora non hanno ottenuto la concessione per l’occupazione del suolo pubblico o suolo privato a uso pubblico (cioè
quello con la servitù di pubblico passaggio) utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune Crema/Modulistica
/“Modello per richiesta temporanea suolo annesso a pubblici esercizi”.
Per informazioni visitate http://www.comune.crema.cr.it/
node/1997 o rivolgersi al Servizio Tributi, Commercio, Catasto
e Trasporti – Ufficio Cosap in piazza Duomo, 25 a Crema tel.
0373/894293 e-mail [email protected] con orario
di apertura il lunedì e il venerdì ore 9-12; il martedì ore 9-12 e
14,30-16,30; il mercoledì ore 9-12 e 14-17.
FUSAR POLI
Dr. Walter Fontanella
Ph.D, Psicologa Clinica, Mediatrice Familiare
Specialista in Otorinolaringoiatria
www.chiarafusarpoli.it
Per appuntamenti 331-8662592
crema
- via civerchi 22
Dott.ssa Alessandra Linci
ANTONIA CARLINO
Dott.ssa
Medico Chirurgo - Specialista in Ostetricia e Ginecologia
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
[email protected]
Studio in Crema - Per appuntamento cell. 342 6358741
Riceve in via Zara 5 a Crema - per appuntamenti
Tel. 0373 80343 - cell. 339 3715956
terapia sistemico relazionale
Dr.ssa
STUDIO PODOLOGICO
Dott.ssa
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
0373
259432 - 338 5028139
☎
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - San Giuliano Mil.se - Milano
[email protected]
Elena Piovanelli
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
D.ssa Giovanna Stellato
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
ORARI
Riceve per appuntamento 347 0195768
[email protected]
visite ed ecografie ostetrico-ginecologiche
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
PRONTO SOCCORSO
direttore sanitario Dott. Adriano Tango
Centro convenzionato con S.S.N.
RIDUZIONE MASSIMA TEMPI D’ATTESA
’Inner Wheel Club di
Crema ha donato alla
onlus “La Casa di Ale” –
che si occupa di sostenere
donne in difficoltà con
figli – la somma di 1.000
euro, ricavati dall’iniziativa “Burraco in scena”,
ospitata lo scorso 10 maggio al San Domenico.
La consegna del contributo è avvenuta ai Sabbioni – dove la “Casa” s’è trasferita nella sede definitiva
da Santa Maria della Croce – mercoledì nel tardo
pomeriggio.
“Essendo un club di sole
donne, per noi è veramente bello, naturale sostenere un’associazione creata
da una donna in ricordo
della figlia e del nipotino
per aiutare delle donne”,
ha affermato la presidente
del club Erica Della Noce
affiancata
nell’occasione da diverse socie. “Una
goccia nel mare, ma per
noi importante”. L’assegno è stato consegnato
alla presidente della onlus
Paola Freddi, colpita dal
bel gesto. Il prossimo 5
luglio l’inaugurazione della struttura, che si sta inserendo bene nella nuova
parrocchia dei Sabbioni.
Riceve a Crema su appuntamento, cell.335 6244233
- specialista in oftalmologia
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
Dott.
L
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. Chiragarula Faustin
Crema Tel. 0373 630578
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
ORARI
Lunedì - Mercoledì
- Giovedì - Venerdì
Lunedì9:00
- Mercoledì
- Giovedì
- Venerdì
- 12:00 /14:00
- 19:30
9:00
12:00
/14:00
19:30
Martedì
- 20:00
Via
Bolzini,13:00
3 - 26013
Crema
Via Bolzini,
3 - 26013 Crema
Tel.
0373.200521
Crema - Via Bolzini, 3 • Tel. 0373.200521
Tel. 0373.200521
Per urgenze:
333 3715312
Dott. BONARA
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini
Specialista in Oftalmologia
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
CENTROMEDICO
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
opo la visita di circa un mese fa da parte di
alcuni sindaci del territorio, venerdì mattina è
stato ufficialmente inaugurato il nuovo canile consortile che, come noto, sorge a Vaiano Cremasco:
nelle ultime settimane è stato di fatto completato
con l’apertura della zona “sgambatura” e il posizionamento di teli antisole sopra le cucce dei cani.
Presenti al bel momento di festa il presidente di
Scrp Pietro Moro – che ha fatto gli onori di casa
– alcuni sindaci cremaschi capeggiati da Domenico
Calzi di Vaiano (per Crema era presente l’assessore
Matteo Piloni), il consigilere regionale Carlo Malvezzi, i rappresentanti della società che gestisce la
struttura e, soprattutto, i bambini e ragazzi che hanno scelto il logo e il nome del canile, nell’occasione
premiati da Scrp.
Il nome della strutta è “Sogni Felici”, ideato dalla
IV elementare di Santa Maria della Croce, presente al completo (vedasi foto in prima pagina), accompagnata dalle maestre Umberta Mametti, Daniela
Mostosi e Laura Lucherini. Per quanto riguarda il
logo, è stato scelto quello realizzato da Giulia Riboli
della III A della scuola media “G. Galilei” di Romanengo dell’insegnante Monica Cannistrà.
Emozionati, i protagonisti hanno ritirato l’attestato dalle mani di Moro e del sindaco di casa Calzi.
Subito dopo la benedizione da parte del parroco di
Vaiano, don Attilio Premoli, il quale ha proposto un
brano della Genesi sul bel rapporto tra l’uomo e il
Creato, “utile per spiegare cosa c’entri tutto questo
con Dio”.
i sono ancora alcuni giorni per iscriversi alla Festa del volontariato di Crema e del Cremasco, rimessa in calendario per il
prossimo 20 giugno, dopo un anno di stop.
Sono già circa 50 le associazioni iscritte alla kermesse organizzata dal Cisvol e dal Forum territoriale del Terzo settore, con la
collaborazione e il sostegno dell’Associazione “Popolare Crema per
il Territorio” e della Banca Popolare di Crema.
I termini per l’iscrizione scadono il 5 giugno e la scheda è scaricabile dal portale del Centro servizi www.cisvol.it. Sono tre le parole
d’ordine della Festa, che sarà il finale di una settimana dedicata al
volontariato che prenderà il via il 13 giugno con un momento conviviale di conoscenza dedicato ai tanti volontari che stanno prestando
la loro opera per la realizzazione dell’evento: conoscere, riflettere e
festeggiare.
“Il tutto – sottolineano dalla delegazione cremasca del Cisvol
– è frutto di un percorso elaborato con le associazioni che hanno
espresso un desiderio di fare comunità anche tra di loro, di capire i
mutamenti che a livello legislativo aspettano il welfare e, infine, dare
visibilità al proprio impegno quotidiano nella comunità.”
Il programma completo della manifestazione sarà presentato alla
stampa nei prossimi giorni.
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
D
C
Aut. n. 946/2002
di LUCA GUERINI
FESTA DEL VOLONTARIATO: torna
il 20 giugno, ultimi giorni per iscriversi
Autorizzazione n° 41/2000 Prot. n. 41/II°/AL/an
12
RIC
VU
AS
IN
sabato 30 maggio 2015
13
MCL: IL 21° PELLEGRINAGGIO
In “cammino”
a Caravaggio
di GIAMBA LONGARI
I
n tanti, anche quest’anno,
hanno partecipato al pellegrinaggio a Caravaggio promosso
– e siamo ormai alla 21a edizione – dal Movimento Cristiano
Lavoratori (MCL). Il significativo momento s’è svolto il pomeriggio di giovedì 28 maggio e ha
avuto il suo momento culminante nella celebrazione della
santa Messa, presieduta presso
il santuario della Beata Vergine
del Fonte dal vescovo di Crema,
monsignor Oscar Cantoni, che
ha concelebrato affiancato da
don Angelo Frassi, consulente
ecclesiastico generale del MCL
e da altri sacerdoti consulenti
dei vari Circoli parrocchiali. La
Messa, cui hanno partecipato
anche pellegrini provenienti da
altri gruppi e altre diocesi, è
stata preceduta dalla recita del
santo Rosario.
Rimarcata da don Frassi
la “significativa presenza del
Movimento sul territorio”,
nell’omelia il vescovo Oscar ha
parlato della gioia che scaturisce dal sentirsi un solo corpo e
un solo cuore. “Si rinnova oggi
– ha aggiunto monsignor Cantoni – la felice tradizione del
trovarci qui insieme, pellegrini
nella Casa di Maria: è bello che
ognuno di noi viva questo tempo come un cammino, essendo
usciti dai nostri paesi e dalla
città per arrivare qui”.
Come per i cristiani agli
albori della Chiesa, il senso del
pellegrinaggio è racchiuso nella
bellezza del seguire il Signore,
andando dietro a Lui ogni giorno. “La nostra vita – ha rilevato
il Vescovo – trova compimento
mentre, con altri fratelli e sorelle, seguiamo il Signore: così
siamo un popolo in cammino,
un popolo amato che cerca il
suo Dio”.
Seguendo Gesù, ha proseguito nell’omelia monsignor
Cantoni, “portiamo la nostra
croce quotidiana: le nostre debolezze, le sofferenze, le prove
della vita… ma anche le responsabilità portate con amore. A
Maria, che ci accoglie in questo
santuario, chiediamo la grazia
di seguire Gesù non per sfuggire
alla croce, ma per essere in
grado di portarla benevolmente,
accettando noi stessi e la situazione in cui viviamo”.
Come nella vicenda delle
nozze di Cana, narrata nel
Vangelo proclamato, Maria
comprende che nel nostro “non
avere più vino”, viene meno
il senso della gioia e, spesso,
non abbiamo più forze fisiche
e spirituali. “Nella frase ‘Fate
quello che vi dirà’ pronunciata
dalla Madonna – ha quindi
spiegato il vescovo Oscar – c’è
l’invito a obbedire a Gesù, che è
la sorgente della gioia che nasce
dal cuore, una gioia che mai ci
è tolta nonostante le fatiche”.
Sorretti da Maria, dunque,
“avanziamo insieme certi che
il Signore fa di noi una sola famiglia e ci sostiene per portare
responsabilmente le nostre croci
quotidiane. Ci accompagna
Maria e, sul suo esempio, tutti
possiamo dire il nostro ‘eccomi’, oggi e sempre”.
Al termine della Messa, prima della benedizione solenne, il
presidente provinciale del MCL,
Michele Fusari, ha ringraziato tutti – dirigenti, assistenti,
responsabili e soci – per
l’impegno profuso all’interno
del Movimento, “realtà che sostiene il cammino della Chiesa
e strumento prezioso di azione
pastorale nelle varie comunità,
soprattutto per quanto riguarda
le tematiche sociali”. Un saluto
grato e particolare Fusari l’ha
rivolto al vescovo Oscar, a don
Angelo Frassi e all’assistente
“ad honorem” don Emilio
Redondi, ancora una volta
presente alla celebrazione del
pellegrinaggio.
Il presidente provinciale
ha pure posto l’accento sulla
valenza e sul significato del pellegrinaggio, ancor più evidente
stavolta in quanto inserito nella
settimana in cui a Caravaggio
s’è ricordato l’anniversario
dell’apparizione della Madonna
– era il 26 maggio del 1432 – a
una donna di nome Giannetta.
Prima del ritorno nei rispettivi paesi, i partecipanti si
sono ritrovati presso il salone
del Centro di Spiritualità del
santuario per concludere la
bella giornata con un rinfresco
comunitario.
A fianco: il vescovo Oscar, i consulenti e Fusari, presidente
provinciale MCL. Sopra, i fedeli in santuario e la celebrazione
MERCOLEDÌ 3 GIUGNO INTERESSANTE INCONTRO A SAN GIACOMO
Verso il Sinodo sulla Famiglia: in dialogo sulle gioie e le ferite dell’amore
O
ggi credere all’amore sembra sempre più difficile. È al centro
delle gioie e dei desideri di uomini e donne, che però, nelle
loro vicende, devono fare i conti con ferite dolorose. Molte famiglie si sentono sole, in balia delle tempeste, delle loro difficoltà.
La Chiesa Cattolica annuncia la bellezza del matrimonio e della
famiglia, ma questo messaggio spesso viene frainteso e deve fare i
conti con una società che cambia, dove coesistono scelte affettive
molto diverse. Sono fatti solo individuali, o la fede può essere una
lampada che aiuta a trovare la strada? La Chiesa è un’istituzione
che emana norme e giudizi, o è comunità aperta in cui le persone
si sentono accettate e accompagnate?
Il percorso verso il Sinodo dei Vescovi sulla Famiglia ha stimolato il confronto su questi temi e la ricerca di nuove vie pastorali. Siamo in una fase di “pensiero incompleto e aperto”, secondo la bella
definizione di papa Francesco, per elaborare una “grammatica” e
una “pratica” che facciano risuonare oggi il Vangelo dell’amore e
della famiglia come “buona notizia” per tutti. L’Ufficio Famiglia
Diocesano sta offrendo una serie di stimoli che hanno “incrociato”
il cammino dell’Unità Pastorale di San Bartolomeo e San GiacoMichaelDavide Semeraro
Andrea Grillo
mo, che quest’anno ha lavorato in particolare sull’accoglienza e
insieme propongono un appuntamento fuori dall’ordinario. Una
Chiesa che sa accogliere dimostra uno stile di vicinanza appassio- ridiana, 2015), con introduzione teologica del cremasco Christian
nata e di discernimento accurato alla storia dei soggetti legati da Albini. Semeraro ha conseguito un dottorato in Teologia spirituale
matrimonio e che vivono una vicenda d’amore. Come dimostra- presso la Pontificia Università Gregoriana ed è autore di numerosi
re apertura e misericordia, rimanendo fedeli all’insegnamento di testi di argomento biblico e spirituale. Tra i suoi libri: Dio ama la
Gesù sul matrimonio? Come essere “casa aperta” del Padre e mo- vita (San Paolo); Etty Hillesum. Umanità radicata in Dio (Paoline);
strare che fallimenti, errori e peccati non chiudono ogni possibilità Papa Francesco: la rivoluzione dei gesti (la Meridiana); Dolore (con Saldi relazione affettiva e con Dio?
vatore Natoli, Il Margine); Patire le beatitudini (la Meridiana).
Gli interrogativi che abbiamo esposto saranno al centro di un
dialogo, con due protagonisti di eccezione, che hanno pubblicato
Via crema
58
recenti contributi alla riflessione sui temi del Sinodo.
ACCOGLIERE LE GIOIE E LE FERITE
DELL’AMORE
Andrea Grillo, teologo laico, che è docente presso il Pontificio
In dialogo verso il Sinodo sulla Famiglia
Bagnolo
Cremasco
(CR)
Ateneo Sant’Anselmo e l’Istituto di Liturgia Santa Giustina. Ha apCon:
pena pubblicato Sinodo approssimato. Le gioie e le ferite delle famiglie
• ANDREA GRILLO, docente presso
il Pontificio
tel 0373.234483
(Cittadella Editrice, 2015). Tra i suoi libri: Introduzione alla teologia
Ateneo Sant’Anselmo (Roma) e l’Istituto di Liturgia
www.legisnc.it
liturgica (Messaggero); Tempo e preghiera (EDB); inoltre è uno dei
Santa Giustina (Padova)
curatori del corso di Teologia sacramentaria della Queriniana e
• fratel MICHAELDAVIDE SEMERARO,
monaco benedettino
[email protected]
ha contribuito al nuovo Commentario dei documenti del Vaticano II
presso la Fraternità Koinonía de la Visitation (Aosta), biblista.
(EDB).
Chiesa San Giacomo Maggiore,
Fratel MichaelDavide Semeraro, monaco benedettino, ha appepiazza Caduti sul Lavoro - Crema
na pubblicato Le chiavi di casa. Appunti fra un Sinodo e l’altro (la
MeMercoledì
ore 21 FISCALI DEL
APPROFITTA
DEGLI3 giugno,
%e
INCENTIVI
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI DEL
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
50% e 65%
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
Via crema 58
APPROFITTA
DEGLI
Bagnolo Cremasco (CR)
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili
o fisse, antoni ciechi
tel
0373.234483
INCENTIVI FISCALI
www.legisnc.it
- Lavorazione ferro e acciaio inox per
edilizia,
architettura
DEL
50%
E 65% e arredo
[email protected]
Via crema 58
Via Crema 58
- Bagnoloinferriate,
Cremasco
(CR)
Tel.
0373.234483
Bagnolo
Cremasco
(CR)
- Tapparelle,
cancelletti,
chiusure
di sicurezza
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
50% e 65%
50
www.legisnc.it -www.legisnc.it
[email protected]
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI
DEL
telFISCALI
0373.234483
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
[email protected]
Prodotti personalizzati
e di qualità
100%
BAGNOLO
CREMASCO!!!
- Lavorazione
ferro e in
acciaio
inox per edilizia,
architettura
e arredo
INCENTIVI
FISCALI
50
APPROFITTA
DEGLI made
DEL
% e 65
%
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili o fisse, antoni ciechi
NUOVO
CAT
ASSISTENZA
TECNICA
CALDAIE
E
PROVE
FUMI
ECOSÌ 25
CS CPR
CALDAIA MURALE A GAS
AD ARIA ASPIRATA
A CAMERA STAGNA
DISPONIBILE ANCHE INCASSO
€ 699,00* *IVA E INSTALLAZIONE ESCLUSA
PROMOZIONE
PER
NUOVI
CLIENTI
VISITA A DOMICILIO PER PREVENTIVO GRATUITA
PRIMA
PROVA
FUMI
NUOVA SEDE: via Del Carroccio
CASTELLEONE Tel. e Fax 0374 350950
€
75,00
- Tapparelle,
cancelletti,
inferriate,
chiusure di sicurezza
- Serramenti
certificati
ed
alluminio/legno
- Serramenti
certifi
catiininalluminio
alluminio
e alluminio/legno
- Persiane in alluminio
con
lamelle orientabilieodi
personalizzati
- Persiane inProdotti
alluminio
con
lamelle orientabili ofisse,
fiqualità
sse,antoni
antoniciechi
ciechi
100%
ininox
BAGNOLO
CREMASCO!!!
- Lavorazione
ferro made
e acciaio
per edilizia,
architettura e arredo
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
IVA
INCLUSA
[email protected] - www.plantservicesrl.it
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
ABILITATI
ALLA
REGISTRAZIONE
CURIT
REGIONE
LOMBARDIA
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
Prodotti personalizzati e di qualità
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
14
La Chiesa
SABATO 30 MAGGIO 2015
VERSO IL CONVEGNO DI FIRENZE/1
MATERIALI DI APPROFONDIMENTO SUL SITO WEB A
CUI CHIUNQUE PUÒ DARE
IL PROPRIO CONTRIBUTO.
FACEBOOK: WWW.FACEBOOK.COM/FIRENZE2015;
TWITTER: WWW.TWITTER.
COM/FIRENZE2015,
@FIRENZE_2015
Le cinque vie per
un nuovo umanesimo
USCIRE, ANNUNCIARE, ABITARE, EDUCARE,
TRASFIGURARE E RITROVARE IL “GUSTO PER L’UMANO”
Il Nuovo Torrazzo, da oggi, accompagnerà l’avvicinamento al Quinto
Convegno Nazionale della Chiesa italiana, in programma dal 9 al 12 novembre prossimi, con una serie di servizi che ne spiegheranno il significato.
di M. MICHELA NICOLAIS
D
eclinare cinque verbi – uscire,
annunciare, abitare, educare,
trasfigurare – per ritrovare il “gusto per l’umano”. Comprendere i
segni dei tempi “per illuminare il
buio dello smarrimento antropologico contemporaneo con una luce,
che è il “di più” dello sguardo cristiano, in un mondo in cui “tutto
sembra liquefarsi in un brodo di
equivalenze”. In tempi di “nubi
minacciose”, quelle di una crisi che
“ha appesantito la dinamica sociale e culturale del Paese”, la Chiesa
italiana si prepara al Convegno di
Firenze con una Traccia improntata all’“urgenza di mettersi attivamente e insieme in movimento”,
indicando però all’uomo di oggi
una “direzione da intraprendere”,
in un’epoca segnata dalla “carenza
di bussole”.
Lo stile ecclesiale è quello proposto e testimoniato da papa Francesco con la sua “Chiesa in uscita”:
quella che al Convegno di Verona,
nel 2006, i vescovi hanno definito
“Chiesa missionaria”, chiamata a
spendersi per la persona nei diversi
ambiti della vita. Sono le “periferie
esistenziali”. Perché gli ambienti
della vita quotidiana – la famiglia,
l’educazione, la scuola, il creato, la
città, il lavoro, i poveri e gli emarginati, l’universo digitale e la rete –
sono diventati, in questi dieci anni,
“frontiere”: non da difendere creando “muri”, ma da trasformare in
“soglie”, luoghi cioè di incontro.
Ci vuole un “gusto per l’umano”, per “leggere i segni dei tempi
e parlare il linguaggio dell’amore”,
come afferma mons. Nosiglia, presidente del Comitato preparatorio.
“A fronte di un Paese descritto
dai media e dalle statistiche come
sfilacciato e stanco”, nelle nostre
chiese locali emerge “un’immagine alquanto diversa”: si vive “in
prima linea”, e si affrontano le sfide con quel “di più” che “segna la
differenza rispetto ai pur preziosi
sforzi di altri impegnati a migliorare la qualità del vivere sociale”.
“Un umanesimo in ascolto, un
umanesimo concreto, un umanesimo plurale e integrale, un umanesimo d’interiorità e trascendenza”:
sono le quattro figure dell’umano
al centro della Traccia.
Il primo imperativo: “Ascoltare
l’umano significa vedere la bellezza di ciò che c’è, nella speranza di ciò che può ancora venire”.
Concretezza significa “parlare con
la vita”, per “combattere l’indifferenza con l’attenzione all’altro”.
Umanesimo è un termine che “si
declina al plurale”: ci vuole “uno
sguardo d’insieme, l’uno stretto accanto all’altro, quasi tessere di un
mosaico”, per cogliere la bellezza
di “una famiglia umana segnata
non dall’omologazione ma dalla
convivialità delle differenze”
Il rischio di “un uomo senza
senso” è in agguato. In un contesto
di crisi che ha “allentato i legami”,
SABBIONI
eno Pacciani, Andrea Tasso e Francesco Minari sono i vincitori del concorso per il simbolo del Convegno ecclesiale di
Firenze 2015. Hanno sbaragliato con il loro Logo oltre 200 concorrenti, sottoponendosi – per la prima volta nella storia di un
Convegno Cei – al giudizio dei “like” degli internauti.
“L’idea che abbiamo scelto di utilizzare come tema di fondo –
spiega Zeno Pacciani – è stata la semplicità. Il nostro ha voluto
essere un tentativo di fornire una rappresentazione della Chiesa contemporanea: la Chiesa di papa Francesco, che va verso le
periferie del mondo. Per sottolineare la centralità della parola
‘umano’ abbiamo dato a tutta la grafica i tratti di un disegno fatto
a mano libera. L’uso delle cinque frecce dirette verso l’esterno
vuole indicare una Chiesa estroversa verso il mondo, sul modello della ‘Chiesa in uscita’ auspicata da papa Francesco. I cinque
colori delle frecce sono i cinque colori del calendario liturgico. Il
simbolo più forte è quello della Croce, posta sulla sommità del
Logo, ma alla quale conducono le due frecce rivolte verso l’alto: il
loro movimento indica la ricerca di Gesù Cristo, del sacro, di un
senso che vada oltre il livello della vita terrena. La forma curva
delle frecce evoca inoltre la cupola del Brunelleschi, simbolo di
Firenze dove si svolgerà il Convegno della Chiesa italiana”.
MONTE CREMASCO
Tributo a San Francesco
con Michele Paulicelli
L’
autore di Forza Venite Gente, Michele Paulicelli, sarà ai Sabbioni il prossimo 5 giugno
e, oltre al concerto, è previsto anche uno stage
con il noto cantautore.
A Sabbioni, infatti, torna il tradizionale
appuntamento d’inizio estate con È festa insieme
a te che, da ieri e fino a domenica 7 giugno,
richiamerà presso l’oratorio, in via Cappuccini
30, centinaia di cremaschi desiderosi di trascorrere qualche ora in serenità incontrando tanti
amici, gustando prelibati manicaretti e ascoltando buona musica, il tutto in perfetto “spirito
francescano”.
Nel ricco programma della festa dell’oratorio
cappuccino, spicca quest’anno un appuntamento
veramente imperdibile: venerdì 5 giugno, con
inizio alle ore 21, sarà infatti presente Michele
Paulicelli, il noto cantautore e autore di famosissimi musical religiosi quali Forza Venite Gente,
Madre Teresa e tanti altri ancora, per un “concerto interattivo” con la partecipazione della
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
Z
Don Roberto
e alcune volontarie
Madonna delle Assi,
è stata una bella festa
Fraternità Artistica Teatro Scalzo dei Sabbioni e
di altri amici che hanno interpretato nel corso
degli anni le opere dell’artista.
Ma la presenza di Michele Paulicelli non si
limiterà al solo concerto del venerdì sera. Nelle
giornate di sabato 6 e domenica 7 giugno, sempre presso l’oratorio di via Cappuccini, vi sarà
l’opportunità di fare un’esperienza di “teatrovissuto” partecipando allo stage di dinamica
teatrale Teatro Ankio, che prevede attività di
dinamica corporale, recitazione e canto, tenuto
dallo stesso Michele Paulicelli e dai suoi diretti
collaboratori.
Lo stage, di complessive dodici ore, si svolgerà
sabato 6 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14.30
alle 17.30, mentre domenica dalle 10 alle 13 e
dalle 14.30 alle 17. Vi sarà anche l’opportunità
di condividere fraternamente la pausa pranzo
delle due giornate. Chi fosse interessato all’iniziativa può contattare Giusy Pedrini al numero
339.2471923.
N
onostante il tempo incerto,
la festa della Madonna delle Assi di Monte Cremasco ha
rinnovato il suo successo. Nella
solennità di Pentecoste è tradizione che la comunità muccese
onori la Vergine Maria con una
manifestazione bella e coinvolgente. È grande, infatti, la venerazione alla Madonna, la cui
effigie, dipinta dal Secchi, era,
per l’occasione, ornata di rose
rosse. Sul suo capo, e su quello
del Bambino, erano poste due
corone splendenti.
Lo scorso fine settimana in
molti, anche provenienti dai
paesi limitrofi, sono entrati in
santuario per farle visita, per
accendere un cero e affidare a
Lei speranze e sofferenze. In
tanti hanno anche partecipato
alla novena di Pentecoste e alle
sante Messe. Quella delle 11.15
di domenica 24 maggio è stata
celebrata da don Vito Groppelli
missionario in Brasile e amico
del parroco di Monte Cremasco
don Roberto Sangiovanni. L’eu-
“ANDATE DUNQUE E FATE DISCEPOLI TUTTI I POPOLI”
Prima Lettura: DT 4,32-34.39-40
Salmo: 32
Seconda Lettura: RM 8,14-17
Vangelo: MT 28,16-20
In quel tempo, gli undici discepoli
andarono in Galilea, sul monte che
Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono.
Essi però dubitarono.
Gesù si avvicinò e disse loro: «A me
è stato dato ogni potere in cielo e sulla
terra. Andate dunque e fate discepoli
tutti i popoli, battezzandoli nel nome
del Padre e del Figlio e dello Spirito
Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io
sono con voi tutti i giorni, fino alla fine
del mondo».
I
l Vangelo di Matteo termina con
un apostolo in meno. Sono undici, non più dodici, i discepoli convocati sul monte per l’invio missionario sino ai confini della terra.
La ferita nel collegio apostolico
dice sempre la sproporzione tra la
santità del compito e la povertà
del mezzo; è la storia di ciascuno
di noi. Da notare l’accostamento: i
discepoli si prostrano davanti a Gesù, ma dubitano; hanno fede e conservano il dubbio, la fatica di
credere. Forse per questo
Gesù non solo si fa vedere, ma si avvicina, riduce
ulteriormente la distanza
e moltiplica l’incoraggiamento, basandosi sulla
sua potenza: “A me è
stato dato ogni potere in
cielo e in terra! Andate, dunque!”.
La grande missione di far discepoli tutti i popoli, figli dell’unico
Dio che è Padre, Figlio e Spirito
Santo, è attuale anche oggi; siamo
sempre all’inizio del mandato poiché in molti luoghi deve essere ancora intrapresa, ma anche perché
si rimane “centrati su se stessi”. Il
“male” del nostro tempo è l’autoreferenzialità, che “rende asfittica
la vita”. Eppure, nonostante tutto,
l’uomo di oggi ha “un enorme bisogno di relazione”, che emerge
dalla rete ma anche dalla “solidarietà intergenerazionale all’interno
delle famiglie”, dagli stili di vita
più sobri, dal mondo della scuola
e del volontariato, dalla capacità di
accoglienza degli immigrati.
Oggi i luoghi sono diventati
“sempre più frontiere: linee di
incontro-scontro tra culture”. La
famiglia, ad esempio, “è attaccata
da tanti fronti”, con bambini che
“vivono tra diverse case, costretti a
fare i conti con complesse geografie relazionali”.
Al centro della Traccia, le cinque
vie proposte dal Papa nella Evangelii Gaudium. Uscire, per non correre il rischio dell’inerzia strutturale.
Annunciare, perché “la gente ha
bisogno di parole e di gesti” e di
persone che sappiano “prendere la
parola in una cultura mediatica e
digitale”. Abitare, per “continuare
ad essere una Chiesa di popolo”
ripensando i propri “modelli” a
partire dalla consapevolezza che
“una Chiesa povera per i poveri”
non è un “optional”. Educare, per
ricostruire le “grammatiche educative” e immaginare “nuove sintassi”. Trasfigurare, cioè assicurare la
“qualità della vita cristiana”.
in altre terre deve essere ri-cominciata da capo. Non si dice, infatti,
che viviamo in Paesi post-cristiani?
In società secolarizzate? Quanti
luoghi – di antica fede cristiana –
oggi sono letteralmente
dei deserti di rovine?
Ciò che fa fiorire il
deserto è la promessa –
mantenuta! – della presenza di Gesù fra noi,
fino alla fine del mondo.
La storia della Chiesa, la
fede dei santi e dei piccoli, i miracoli, la bellezza
della dottrina, la testimonianza di tanti… ne è la
prova. Tutti i giorni facciamo l’esperienza della sua presenza.
Emerge la figura di Gesù maestro, che trasmette ai discepoli il
potere ricevuto dal Padre. La convocazione sul monte in Galilea è
immagine della liturgia, la messa
domenicale. Lì facciamo esperien-
za della sua presenza nell’Eucaristia, nella Parola, nella fraternità
della comunione, nel mandato
missionario.
L’unità è il segno della sua presenza fra noi. L’unità è anche il testamento di Gesù (“che siano una
cosa sola come noi… siano perfetti
nell’unità”).
Scrive Chiara Lubich: “L’unità, che divina bellezza! Chi potrà
mai azzardarsi a parlare di lei? È
ineffabile! Si sente, si vede, si gode,
ma è ineffabile. Tutti ne godono
della sua presenza, tutti ne soffrono della sua assenza. È pace, è
gaudio, è ardore, è amore, è clima
di eroismo, di somma generosità. È
Gesù fra noi! … E io mi sono resa
conto che oggi il mondo che non
crede o che crede diversamente è
particolarmente toccato da questa
presenza di Gesù”.
Santissima Trinità (Anno B) - domenica 31 maggio 2015
Angelo Sceppacerca
carestia di lunedì, invece, è stata
presieduta dal vescovo Oscar.
Oltre a momenti di spiritualità, la festa della Madonna delle
Assi è stata anche un momento
di ritrovo per il popolo e un momento di convivialità. Grazie
all’indispensabile aiuto di numerosi volontari, per quattro giorni
si sono potuti gustare piatti tipici
della cucina cremasca, come i
tortelli dolci fatti a mano, trippa
al sugo, grigliate di carne e molto altro. Durante questi quattro
giorni era inoltre possibile aderire alla Lotteria di Pentecoste detta
anche Caritas Lottery organizzata
dalla Caritas parrocchiale. Il ricavato della sottoscrizione a premi
è destinato ai missionari cremaschi e a persone bisognose.
RIPALTA GUERINA
Preghiera alla Madonna
L
a statua della Madonna che si trova
nel cortile dell’oratorio parrocchiale di
Ripalta Guerina è tornata al suo originario
splendore, insieme al
giardinetto recintato
che la ospita. Grazie
all’impegno dell’Associazione del Santo Rosario, coordinata dalla
signora Maria Rosa
De Angeli, e al lavoro
qualificato di diversi
volontari – sempre
pronti nel mettere a
disposizione le proprie
capacità e la loro bravura artigiana – l’immagine della Vergine
è stata riqualificata e l’area circostante ripulita,
unitamente alla struttura in ferro. Da tantissimi
anni presente in oratorio, fin dai tempi della scuola materna, la Madonna è un punto di riferimento per tutti, dai bambini ai ragazzi fino agli adulti
che, periodicamente e nei tempi forti, si ritrovano
accanto a Lei per una preghiera. Il bel restauro sarà
benedetto questa sera, sabato 30 maggio, durante la
santa Messa a chiusura del mese mariano.
La Chiesa 15
SABATO 30 MAGGIO 2015
DOMANI A CREMA LA 13A EDIZIONE
Marisa Curioni
ed Edmondo Campalani
Abbiamo RISO,
una cosa seria
Domenica 21 giugno
dalle ore 15.00
vi invitano presso
l’AUSER DI LODI
per ballare in compagnia
Vi aspettiamo numerosi!!!
RITIRO ORO
IN PIAZZA GIOVANNI XXIII
PER UN PROGETTO ALIMENTARE
D
omani, domenica 31 maggio, in piazza
Giovanni XXIII a Crema, ci sarà la 13a
edizione di Abbiamo RISO per una cosa seria, la
Campagna lanciata dagli Organismi Cristiani
di Volontariato Internazionale a sostegno del
diritto al cibo e della sovranità alimentare.
“Migliaia di africani muoiono nel mar Mediterraneo anche perché tolgono loro la terra da
coltivare, che è la loro prima forma di sostentamento”. Non sono parole di papa Francesco,
ma di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, che
un mese fa ha lanciato una campagna per realizzare orti familiari in Africa. “In Africa, infatti – prosegue Petrini – è in atto un fenomeno
grave di land-grabbing, cioè di accaparramento
delle terre da parte di alcuni Paesi, come la
Cina, per produrre bioenergia o cibo da esportare, riducendo in miseria migliaia di africani”.
La Federazione degli Organismi Cristiani
di Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
è sulla stessa lunghezza d’onda da 13 anni e
ripropone la Campagna Abbiamo RISO per una
cosa seria. 29 organizzazioni di volontariato si
presentano in centinaia di piazze italiane per
offrire il riso a sostegno di progetti agricoli che
garantiscano la sovranità alimentare, ovvero il
CREMA - Piazza Marconi, 36
Per info: Tel 348.7808491
diritto di ciascun Paese a definire il modello
economico per il suo sviluppo.
L’offerta del riso è una scelta simbolica e
pratica. Il riso, infatti, è considerato un simbolo nella lotta contro la fame: è alla base dell’alimentazione per moltissime popolazioni, è
ricco di elementi nutritivi in grado di apportare una buona dose di energia all’organismo.
Quest’anno, poi, il protagonista della campagna è il riso arborio di piccoli risicoltori italiani,
fornito da Coldiretti. Ciò che s’intende proporre è un modello che favorisca anche lo sviluppo
di mercati interni, considerando l’agricoltura
familiare come un microsistema da favorire e
promuovere. Il principio del km zero richiama
e ripropone il nesso inscindibile tra prodotti e
territorio, base e allo stesso tempo forza della
nostra agricoltura. In questo modo si punta a
creare un’alleanza tra produttori italiani e stranieri, entrambi penalizzati da logiche di mercato che mettono il profitto davanti all’uomo.
Non casuale è stata la scelta dello slogan di
quest’anno: “La fame si vince in famiglia”, in
quanto dimostra appieno l’intento dell’iniziativa. Quella familiare, infatti, è un’agricoltura di
piccola scala che si basa sul lavoro contadino e
con un basso impatto ambientale. Si tratta di
un’agricoltura quasi invisibile per i grandi numeri dell’economia globale e dell’agrobusiness,
ma sostenere le famiglie, in particolare le donne e i giovani, significa renderle registe e agenti
di cambiamento dello sviluppo territoriale.
Abbiamo scelto di sostenere un progetto
del Movimento per la Lotta contro la Fame nel
Mondo di Lodi sia perché da alcuni anni le
diocesi di Lodi e di Crema stanno attivamente collaborando in campo missionario, sia per
dare continuità all’impegno dello scorso anno,
continuando a finanziare la scuola materna
di Muyanza in Ruanda. Si tratta di contribuire all’avvio di piccole attività di coltivazione
e allevamento nella zona circostante la scuola,
funzionali al sostentamento della mensa, dove
verranno distribuiti pasti completi ai 105 bambini frequentanti la scuola e ai piccoli ospiti del
limitrofo Centro di Salute, ai quali attualmente
non è garantito alcun sostegno alimentare.
Cogliamo l’occasione per ringraziare i numerosi volontari e le parrocchie che hanno partecipato e collaborato.
PAGO CONTANTI
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
www.ceserani.it
• GIARDINI
• DISINFESTAZIONI
• SEMENTI
Interventi mirati contro la
ZANZARA
TIGRE
A cura della Commissione
Missionaria Diocesana
Pentecoste: la Veglia in Cattedrale ricordando i martiri di oggi
L
a sera di sabato scorso, in Cattedrale a Crema, s’è svolta la Veglia
di Pentecoste e di preghiera per i martiri nostri contemporanei. Ha
presieduto il vescovo Oscar, davanti a un’assemblea sostanzialmente
di adulti; scarsa la presenza dei giovani. Tre i momenti della Veglia,
caratterizzati dalla lettura di un brano della Scrittura, seguito da uno
delle omelie di papa Francesco e conclusi con la preghiera. Ha guidato
i canti il piccolo coro della Comunità Giovanni XXIII di Crema.
La prima parte (Lo Spirito Santo dona la vita) ha avuto a tema la famiglia, con alcuni sposi che si sono alternati all’ambone per le letture
e le preghiere. Si è conclusa con il gesto di una famiglia che ha portato
all’altare un cero acceso. Il secondo momento (Lo Spirito Santo converte
e fa rinascere) è stato dedicato alla rinascita alla nuova vita del Vangelo
e si è concluso con il segno dell’acqua con la quale il vescovo Oscar ha
asperso i fedeli a ricordo del Battesimo.
La terza parte (Lo Spirito Santo suscita testimoni) è stata dedicata esplicitamente ai martiri. Al termine è stato portato all’altare un mappamondo e fiammelle di carta con la scritta: “Anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio”. Le fiammelle di carta
sono state distribuite a tutti i presenti al termine della Veglia, a ricordo
delle fiammelle dello Spirito Santo scese sul capo della Madonna e
degli Apostoli nel Cenacolo.
Molto significativa e forte l’omelia del Vescovo che, guardando ai
convenuti per pregare in sintonia con le Chiese sparse in tutta Italia,
ha parlato inizialmente del senso di unità: “Spesso – ha detto – facciamo fatica a manifestare unità attraverso i nostri progetti, ma questa
sera essa si realizza attraverso il ricordo del sangue di tanti martiri del
nostro tempo, le cui acute ferite vorremmo sentire come nostre. Vogliamo essere tra quanti si lasciano ammaestrare dalla testimonianza
di questi martiri del nostro tempo, risvegliandoci quasi dall’indifferenza che coinvolge anche i cristiani”. Monsignor Cantoni ha ricordato
ALLONTANAMENTO
REALIZZAZIONE
PICCIONI
E MANUTENZIONE
GIARDINI PREVENTIVI GRATUITI
NOLEGGIO PIATTAFORME AEREE
· DISINFESTAZIONI · DERATTIZZAZIONI
· INTERVENTI SPECIALI PER L’ALLONTANAMENTO
DEI PICCIONI DAI TETTI
CREMA - VIA MILANO 59 B -  0373 31430
Spaccio carni
SANTA RITA Srl
“che ci sono più martiri oggi che nei primi secoli della Chiesa: si tratta
di una persecuzione sempre più globalizzata. A quanto risulta, sono
oggi 150 milioni i cristiani che nel mondo stanno subendo violenze
e discriminazioni”. Dopo aver ricordato i soprusi, le vessazioni e le
vittime di varie parti del mondo, il vescovo Oscar ha esortato tutti a
scuotersi dall’indifferenza e dal silenzio. “Noi – ha concluso – non
abbiamo altro mezzo per resistere alla persecuzione contro i cristiani
che ‘la potente arma della preghiera’, nella certezza che dove non può
arrivare l’uomo, può giungere invece Dio, che tocca e trasforma il cuore dell’uomo. Si può dare la vita attraverso il martirio di sangue, ma
anche attraverso quel martirio d’amore quotidiano, che è quello della
pazienza, dell’accoglienza di chi non ci ama, del dialogo: il martirio di
chi vince il male con il bene”.
CENTRO MEDICO POLISPECIALISTICO
MEDICINA DOMANI
Al banco
confezioni
MISTE
di CARNI
€ 50
da € 20 a
€ 130,00
dall’8
al 14
GIUGNO
Per info e prenotazioni contattare:
0373 85676
MEDICINA DOMANI
Richiedi la Carta Fedeltà
per uno sconto del 10%
Via Medaglie D’Oro, 2 - CREMA
Seguici su
6 7 6 5 8 / 3 7 3 0 : e r a tta t no c i noiza to n e r p / of ni r eP
Medicina Domani Centro Medico
SALAME, SALSICCIA, SALAMELLE
E COTECHINI DI NOSTRA PRODUZIONE...
1 salamella, 1 spiedino,
1 bracciola,
2 pz puntine,
tutto a euro 3,50
1 salamella, 1 spiedino,
1 costata bovino,
2 pz puntine,
tutto a euro 7,00
Qualsiasi parte è possibile tagliarla a pezzi senza costi aggiuntivi (meglio ordinarli prima telefonicamente)
SI ACCETTANO TICKET RESTAURANT: PELLEGRINI, QUI!, GEMEAZ, SODEXO, RISTOMAT, PASS, DAY, CITY TIME, BUON CHEF
Dovera - Via Barni, 18/1 - Tel. 0373 94089
Orari spaccio: dal martedì al sabato 8.00 - 12.00 e 14.30- 18.15
www.cascinasantarita.it
e-mail: [email protected]
FALEGNAMERIA
Bolzoni Samuele
Direttore Sanitario:
Dr. Valter Raimondi Cominesi
• Visita
dermatologica
• Screening per
neoformazioni
• Epiluminescenza
salumi, polleria e formaggi
al pubblico, ristoranti e asili
1 salamella, 1 spiedino,
1 fetta petto di pollo,
1 würstel tutto
a euro 3,50
Non tutti i NEI
sono bellezza
Macellazione e vendita di carni,
•
Portoncini blindati - Porte interne
• Arredamenti su misura
• Sostituzione di porte
e serramenti senza opere murarie
• Serramenti legno-alluminio
Sostituzione dei vecchi serramenti
con
e
RISPARMIO ENERGETICO
RECUPERO FISCALE DEL 65%
grazie agli incentivi statali.
PAGAM
ENT
A RATE
I
ESPOSIZIONE
CREMA - Via Cadorna 33 - Tel. 0373 259699
Orari apertura: DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ 9.30 - 11.30
FALEGNAMERIA:
via Cremona, 44 - Crema - Tel. 0373 83472
16
Necrologi
A funerali avvenuti, la famiglia Duse
annuncia la scomparsa del loro caro
SABATO 30 MAGGIO 2015
Gigi, Camilla, Alessandro e Francesco
sono vicini al dolore di Giulia, Massimo e Francesco per la morte del loro
caro
Nanni
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
dott. Nanni Duse
Un particolare ringraziamento ai medici
e agli infermieri del reparto di Pneumologia dell'Ospedale Maggiore di
Crema, al dott. Giovanni Campi per le
affettuose attenzioni.
Un forte abbraccio a Morris. Un grandissimo grazie all'amico Sandro Zambelli.
Nell'impossibilità di farlo personalmente ringrazia tutti coloro che con parole di stima e manifestazioni d'affetto
hanno condiviso il loro dolore.
Crema, 27 maggio 2015
Partecipano al lutto:
- Maria Teresa e Carlo Fasoli
- Famiglia Sergio Saronni
- Famiglia Bettini
- Antonio e Giusi Agazzi
- Erminio Beretta
Il fratello Marco con Elisa, Silvio con
Laura e la piccola Eleonora ricordano
con immutato affetto il caro
Nanni
A Giulia, Massimo e Francesco: partecipo con profondo cordoglio al vostro
dolore per la scomparsa dell'amico
carissimo
Nanni
condividevo con lui un vissuto di amicizia e stima; mi mancherà.
Tom con Luca e Paola
Crema, 25 maggio 2015
Ambrogio, Mariella, Mario, Ambra e
figli si uniscono al dolore di Giulia,
Massimo, Francesco, Marco e familiari
per la dolorosa scomparsa dell'amico
dott. Nanni Duse
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
Francesca e Tino con Luca e Carolina
si stringono affettuosamente a Giulia,
Massimo e Francesco nel ricordo e nel
rimpianto del carissimo marito e padre
Nanni
e porgono sentite condoglianze a Marco e familiari tutti.
Crema-Offanengo, 25 maggio 2015
e sono vicini a Giulia, Massimo e
Francesco in questo triste momento di
dolore.
Crema, 25 maggio 2015
Partecipa al lutto:
- Giuliana Piacentini
Un abbraccio forte a Giulia, Massimo e
Francesco. Un ricordo e una preghiera
per
Giancarla ed Enzo Legnani partecipano
con affetto al dolore dell'amica Giulia
Duse per la perdita del caro marito
Nanni
Giovanni
Pino e Silvana
Silvia e Stefano, Stefano e Angelica
Crema, 25 maggio 2015
Il Presidente, il Consiglio e i Soci
dell'Associazione ex dipendenti dell'Ospedale Maggiore di Crema partecipano al lutto dei familiari per la scomparsa del loro caro
dott. Giovanni Duse
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
Ricordando con nostalgia la bontà, dolcezza e disponibilità dell'amatissimo
cugino
Nanni Duse
Elisabetta, Franco, Stefano con Antonella, Veronica con Riccardo, partecipano con grande affetto al dolore di
Giulia, Massimo e Francesco, nella
certezza che tutto il bene profuso dal
loro caro, con delicatezza e discrezione, continuerà a essere di stimolo e
di esempio per tutti coloro che hanno
avuto il privilegio di conoscerlo.
Crema, 25 maggio 2015
Nanni Bonfanti con Franco, Marzia e
Marco Ermentini partecipano al dolore dei familiari per la perdita del caro
dottor
Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Mirma, Bigio, Renata, Ombretta con le
rispettive famiglie sono vicini a Giulia,
Massimo e Francesco nel dolore per la
scomparsa del caro
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Mi unisco al dolore della famiglia Duse
per la perdita del caro
Giovanni
nella mia vita maestro di arte ortopedica, di bontà e, infine, amico, fratello
maggiore anzi. Tratterrò in me quanto
da te appreso, in tutti i sensi. Ne trasmetterò tutto quanto sarò capace di
fare.
Adriano Tango
Crema, 25 maggio 2015
Irvana e Cito, Ornella ed Elio, Franca
e Rosolo, Zizzi e Raffaello, Irvana ed
Edo, Mimma e Franco, Rosella e Marco
abbracciano Giulia e figli per la perdita
dell'amico
Nanni
Crema, 26 maggio 2015
Luciano e Nicoletta profondamente
addolorati per la scomparsa del caro
amico
Il Presidente, i delegati di area, i volontari e i soci tutti del Comitato Locale
di Crema della Croce Rossa Italiana,
unitamente alle socie dell’ex Comitato
Femminile, partecipano al lutto della
signora Giulia Polenghi per la perdita
del carissimo marito
Nanni
Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
sono affettuosamente vicini a Giulia,
Massimo, Francesco e ai parenti tutti.
Crema, 25 maggio 2015
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015.
Il Presidente, il Consiglio e i Soci del
Rotary Crema partecipano al dolore di
Giulia, Francesco e Massimo per la
scomparsa dell'amato marito e padre
Nanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Con immensa tristezza ci stringiamo
affettuosamente a Giulia, Massimo
e Francesco per la dolorosa perdita
dell'indimenticabile
Tiziana e Sandro Zambelli partecipano
al dolore della famiglia Duse per la
scomparsa dell'amico e collega
Nanni
Alessandro e Laura
Crema, 25 maggio 2015
Enza, Enrico e Isabella Tupone abbracciano forte Giulia, Massimo e Francesco per la perdita del carissimo
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
La Società del Ridotto partecipa al dolore di Giulia, Massimo e Francesco
Duse per la perdita del caro
Nanni
indimenticato presidente.
Crema, 25 maggio 2015
Meris e Mariateresa sono vicine a Giulia, Massimo e Francesco nel ricordo
del caro
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Il Presidente Angelo Branchi, il consiglio direttivo e tutti i soci del Panathlon
Club Crema, partecipano al lutto della
signora Giulia e dei figli Massimo e
Francesco per la scomparsa del carissimo
dott. Giovanni Duse
già socio e presidente del Club, porgendo ai familiari sentite e sincere
condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
In questo triste momento la S.I.Me.
S.p.A. e le altre società del gruppo con
tutto il personale, partecipano al dolore
dei familiari per la scomparsa del
dott. Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Carla Lucchi è vicina con la preghiera
alla moglie ai familiari nel momento
doloroso della scomparsa del
dott. Nanni Duse
Giorgio e Tina Olmo sono vicini a Giulia, Massimo e Francesco nel ricordo di
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
La perdita di una persona cara, dolce e
sensibile come è stato
Crema, 25 maggio 2015
Gigi, Rita, Andrea con Dada e Paola
sono affettuosamente vicini a Giulia,
Massimo e Francesco per la perdita del
loro caro
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Nanni Duse
è grave e dolorosa, ma il suo sorriso vi
accompagnerà sempre.
Un forte abbraccio a Giulia, Massimo
e Francesco.
Letizia, Maria Luisa,
Cristina Crotti e familiari
Crema, 25 maggio 2015
Gigino, Etta con Giovanna e Veronica
sono affettuosamente vicini a Giulia,
Massimo e Francesco nella triste circostanza della dipartita del caro
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Diego, Nora con Claudia e Thomas
sono vicini a Giulia, Massimo e Francesco in questo triste momento per la
scomparsa del caro
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Adriana, Angelica e Maria nel ricordo
del carissimo
Nanni
abbracciano con affetto Giulia, Massimo, Francesco e Marco.
Leonardo partecipa al vostro dolore.
Ricengo-Crema, 25 maggio 2015
Melania Pracchi Ciaramella con i figli
partecipa al dolore della signora Giulia,
di Massimo e Francesco per la perdita
del loro caro
dott. Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Natalia e Alfredo Maretti sono vicini
con affetto all'amica Giulia e figli per la
morte del loro caro
Nella e Savino Bignami con Elena,
Marco, Andrea, Stefania e Ale, si uniscono al grande dolore della famiglia
Duse per la perdita dell'amatissimo
Giovanni Duse
dott. Nanni Duse
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Gabriella, Paolo e Silvia si stringono
con affetto a Giulia, Massimo e Francesco nel ricordo e rimpianto del loro
caro
Camisano, 25 maggio 2015
Fausta e Carloenrico con Luca e Matteo
sono vicini a Giulia, Massimo e Francesco e partecipano al loro dolore per
la scomparsa del caro
Crema, 25 maggio 2015
Chicca Zeppini con Marco, Luca, Tatiana e Angelica sono vicini a Giulia,
Massimo e Francesco nel dolore per la
perdita del carissimo amico
Nanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
I colleghi Maurizio Frasson, Enrico
Lunghi e Roberto Guerini partecipano
al dolore della sig.ra Giulia, dei figli
Massimo e Francesco per la morte del
caro
Dr. Giovanni Duse
Ciao Nanni ti ringraziamo per l'amicizia
e per gli insegnamenti professionali e
umani che ci hai dato.
Crema, 25 maggio 2015
Emma e Giuseppe con Paola e Consuelo sono vicini con affetto a Giulia,
Massimo e Francesco nel dolore, per la
scomparsa del
La Società Storica Cremasca partecipa
al lutto dei familiari di
GianMaria Parati
amico e sostenitore dell'Associazione
fin dalla fondazione.
Crema, 25 maggio 2015
Maria Verga Bandirali e i volontari del
Museo della civiltà contadina di Offanengo ricordano con affetto l'amico
GianMaria Parati
e il suo costante interesse alla storia e
all'arte di Crema e del Cremasco.
Crema, 25 maggio 2015
Dr. Giovanni Duse
stimato professionista ed esempio di
vita.
Crema, 25 maggio 2015
È mancato all'affetto dei suoi cari
Giovanni ed Elena con Mario stringono
in un forte abbraccio Giulia, Massimo e
Francesco nel doloroso momento della
scomparsa del loro amatissimo
Dr. Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Franca, Anna e Paola su uniscono con
affetto ed amicizia al dolore di Giulia,
Massimo e Francesco per la perdita di
Nanni
e ne ricordano la grande capacità professionale e umanità
Crema, 25 maggio 2015
Stefano Donarini e Multimedia SRL
porgono le più sentite condoglianze
alla famiglia Duse per la perdita del
compianto
dott. Giovanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Il Presidente e il Club Pallacanestro
Crema sono vicini con affetto all'amico
Francesco per la scomparsa del caro
papà
dott. Giovanni Duse
Vittore Fontana
(Rino)
di anni 74
Ne danno il triste annuncio la moglie
Marilena, il figlio Gabriele, la nuora
Barbara, i nipoti Stefania e Mattia, il
fratello Dante, la sorella Lisa, i cognati,
le cognate, i nipoti e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 30 maggio alle ore 14.30 partendo dall'abitazione in via Magellano
n. 3 per la chiesa parrocchiale di Vailate; la tumulazione avverrà nel cimitero
locale.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare, per le premurose cure prestate,
al dott. Monti e a tutto il personale
del reparto di Chirurgia dell'Ospedale
Maggiore di Crema.
Vailate, 30 maggio 2015
È mancato all'affetto dei suoi cari
Crema, 25 maggio 2015
Lo Studio Borsieri con tutti i suoi componenti partecipa con profondo cordoglio al lutto per la scomparsa del
dott. Giovanni Duse
Nanni, Carlo, Francesco e Veronique
sono affettuosamente vicini nel dolore
a Giulia, Massimo e Francesco per la
perdita del caro amico
ricordandone la straordinaria intelligenza e integrità morale.
Crema, 25 maggio 2015
Nanni Duse
Cesare e Giovanna con Carlo e Matilde, Luigi e Stefania con tanto rimpianto
ricordano
Crema, 25 maggio 2015
Mario e Franca Pappone ricordano con
tanta tristezza il caro
Nanni
e sono vicini a Giulia e figli nel rimpianto.
Crema, 25 maggio 2015
Nanni
e sono vicini a Giulia, Massimo e Francesco con l'affetto e la preghiera, certi
che Nanni sarà sempre accanto a loro.
Crema, 25 maggio 2015
A funerali avvenuti la moglie Barbara, i
figli Gianpaolo, Roberto, Flavio e Diego, le nuore, i nipoti e la sorella Franca
annunciano la scomparsa del caro
Lina con Lorenzo, Alberto, Serena partecipano al dolore di Giulia e dei figli
per la perdita del loro caro e amato
marito e padre
Giorgio Zilioli
di anni 83
Ne danno il triste annuncio la sorella, i
fratelli, le cognate, i cognati, i nipoti e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
dei reparti di Pronto Soccorso, Neurologia e Oncologia dell'Ospedale Maggiore di Crema.
Crema, 30 maggio 2015
È mancata all'affetto dei suoi cari
Nanni Duse
Crema, 25 maggio 2015
Daniela con Andrea e Paolo partecipa al
dolore della famiglia per la scomparsa
di
Mario Carelli
Crema, 25 maggio 2015
Ringraziano quanti hanno partecipato
al loro dolore.
Crema, 30 maggio 2015
Lella, Andrea e Paolo sono vicini a Giulia, Massimo e Francesco per la perdita
del loro caro
Lo Studio dott. Antonio Gaffuri partecipa al lutto dei figli Gianpaolo, Roberto,
Flavio, Diego e famiglia per la scomparsa del caro papà
Nanni
Mario Carelli
Nanni
Crema, 25 maggio 2015
Crema, 30 maggio 2015
Elsa Nichetti
ved. Marinoni
Ne danno il triste annuncio i figli Adriana e Gigi, i nipoti Deborah, Chiara, Alberto, Lapo, amici e i parenti tutti.
I familiari ringraziano tutti coloro che
hanno partecipato al loro dolore, esprimono un particolare ringraziamento
a Gabriella per l'affetto e la dedizione
dimostrati.
Crema, 26 maggio 2015
sabato 30 maggio 2015
17
CAPERGNANICA: INAUGURATO IERI
Il “Giardino
della Vita”
di GIAMBA LONGARI
M
attinata importante quella
di ieri, venerdì 29 maggio,
per la comunità di Capergnanica.
Nell’area in via Garibaldi è stato
infatti inaugurato il Giardino della
Vita: un luogo voluto dall’amministrazione comunale, con il
sostegno del Movimento per la
Vita di Crema, dove piantare un
albero ogni anno per i bambini
nati nell’anno stesso. “È un gesto
– ha affermato il sindaco Alex Severgnini – di grande valore sociale
e culturale, che educa alla tutela e
alla valorizzazione della vita umana e al rispetto della natura”.
Grazie alla collaborazione
dell’Istituto agrario Stanga di
Crema e del Corpo Forestale
dello Stato, nell’individuare la
tipologia delle essenze arboree si
è tenuto conto delle caratteristiche
climatiche della nostra zona. Ogni
albero piantato sarà identificato
mediante una specifica targhetta
con l’anno di nascita: pertanto, il
Giardino della Vita costituirà una
straordinaria e singolare ‘anagrafe
naturale’, dove ognuno potrà ritrovarsi e condividere ricordi.
Durante l’inaugurazione di ieri,
grazie alla presenza degli alunni
dello Stanga guidati dal professor Basilio Monaci, sono stati
piantumati gli alberi per i bambini
nati dal 2000 al 2014. Presenti
alla bella cerimonia il sindaco
Alex Severgnini con l’assessore
Claudio Brazzoli, la presidente
Faustina Marazzi Mariani e i
componenti del Movimento per
la Vita di Crema e gli studenti
dell’Istituto agrario cittadino. Alla
manifestazione, inoltre, sono stati
invitati i bambini nati, appunto,
dal 2000 al 2014, gli alunni delle
scuole elementari e medie con gli
insegnanti, le Dirigenze scolastiche, i parroci di Capergnanica e
Passarera, don Ezio Neotti e don
Giacomo Carniti, unitamente al
parroco emerito don Primo Pavesi, una rappresentanza del Corpo
Forestale e i volontari e tecnici che
hanno preparato con cura l’area.
L’inaugurazione – un’autentica
festa di colori e di gioia, grazie
alla presenza di tanti bambini
– s’è aperta con l’intervento di
Marie Luise Piantelli, volontaria
del Movimento per la Vita e del
Comune capergnanichese che
tanto s’è prodigata per la nascita
del Giardino. “Qui – ha rilevato –
vogliamo tenere vivo nella mente
di ognuno l’immenso valore della
vita. In molti hanno contribuito a
realizzare il progetto, trasformando un’area quasi anonima in un
luogo bello e denso di significati”.
Il grazie – immenso – è stato
quindi rivolto all’amministrazione comunale, alla presidente del
Movimento per la Vita signora
Faustina Marazzi Mariani e alla
sua stretta collaboratrice Marisa
Donatiello, all’Istituto di Agraria,
all’architetto Carelli che ha disegnato il giardino e ha consigliato
circa la scelta delle piante, al
Corpo Forestale, alla signora
Silvia Genovesi per le realizzazioni grafiche. Un ringraziamento
particolarissimo è stato rivolto
ai volontari che hanno lavorato
per creare il Giardino: i signori
Giovanni Severgnini, Valerio
Fusinato, Carlo Zambelli, Angelo
Rozza, Davide Galantini e Walter
Cerioli che ha realizzato le targhe
in legno. Infine, la Piantelli ha
detto “grazie a tutte le persone, le
mamme, gli insegnanti e soprattutto i bambini, principali attori di
questo evento, che hanno accolto
l’invito e che, con la loro presenza,
gratificano l’impegno profuso”.
Il sindaco Severgnini, unendosi
ai ringraziamenti, ha aggiunto:
“L’albero, con le sue radici, ci fa
pensare alla necessità di un saldo
sostegno che i nuovi nati potranno
trovare nelle loro famiglie e nel
nostro paese, ma il suo sviluppo
verso l’alto è anche segno di uno
slancio rivolto al futuro, all’innovazione, al ‘volare alto’. Cari
bambini: l’albero unisce la terra
al cielo, radicandosi sia in basso
sia in alto. Allo stesso modo mi
auguro che siate ‘pronti alla vita’
e che possiate intraprendere un
percorso di crescita e sviluppo ‘volando alto’, ma senza dimenticare
il paese in cui state crescendo e di
cui dovrete avere cura sempre”.
La signora Faustina Marazzi
ha rivolto ai piccoli poche, ma
significative parole: “Qui ricordate
che la vita di tutti quanti è una
cosa importantissima!”.
A seguire, la piantumazione e la
benedizione da parte del parroco
don Ezio Neotti.
0373 203020
cell. 348 7166017
Sede: Via G. Pascoli,3
Crema CR
Negozio: ViaKennedy, 1
Crema CR
Alcuni momenti dell’inaugurazione
del “Giardino della Vita”
ieri mattina a Capergnanica
VAIANO: Udp critica
CASALE CREMASCO - VIDOLASCO
L’amministrazione comunale illustra il Bilancio ai cittadini A
L
e due assemblee (una il 22 a Casale e l’altra il 25 a Vidolasco) convocate dall’amministrazione comunale per illustrare il Bilancio
di previsione 2015 hanno riscontrato il favore
dei cittadini, che hanno apprezzato lo sforzo
della maggioranza di coinvolgerli. Le serate sono state condotte dal sindaco Antonio
Grassi: dopo la sua relazione introduttiva ha
dato la parola agli assessori al Bilancio (Massimiliano Ribomi), all’Urbanistica, territorio e
ambiente (Marco Focaccia) e ai consiglieri delegati al Sociale (Antonio Rovida), alla Scuola
(Zaverio Lucini) e allo Sport (Matteo Arpini).
Con l’ausilio di slide e filmati sono stati illustrati in maniera esaustiva la situazione di
Bilancio e gli interventi previsti. Tutte le tariffe
rimangono invariate senza penalizzare i servizi erogati, anzi possibilmente migliorandoli.
Sono state introdotte delle detrazioni nel calcolo della TASI e fissate in base al numero dei
figli (da 30 euro all’esenzione completa).
Per quanto concerne le opere, saranno effettuati consistenti interventi di manutenzione
alla copertura dei cimiteri di Casale e Vidolasco e attuato il raccordo tra ciclabile per Sergnano e quella di Vidolasco (i lavori sono già
cominciati). Dal 27 giugno fino al 23 agosto è
stato allestito il cartellone E…state in riva al Serio che prevede spettacoli ogni settimana. Ne
parleremo più avanti. Per la prima volta, poi, a
Casale Vidolasco ci sarà un capitolo di Bilancio dedicato alla Consulta delle Pari Opportunità (è intervenuta la vicepresidente Tiziana
Marchesi, che ha illustrato le iniziative in programma nei prossimi mesi). Insieme all’amministrazione e alle associazioni la Consulta,
novità da queste parti, sta vivacizzando la comunità con diverse iniziative e proposte.
Per il sociale è prevista una aggregazione
funzionale con Vailate, con sempre più spazio
all’assistenza e meno all’assistenzialismo. Infine la scuola, con una collaborazione sempre
più stretta per la realizzazione di un documentario-film sul paese.
CONCORSO
“DOLCEZZE DA PREMIO”
In occasione della festa Benvenuta estate che
si terrà il prossimo 27 giugno a Vidolasco, la
locale Consulta delle Pari Opportunità propone la prima gara di dolci, a partecipazione
gratuita, dal titolo Dolcezze da Premio.
Una selezionatissima giuria valuterà il dolce migliore per ognuna delle tre categorie previste: cake design, torte, piccola pasticceria.
Ai vincitori di ogni categoria un fantastico
premio. Il ritiro e la consegna dei moduli di
adesione e la scheda degli ingredienti (usare
materiali di prima qualità!) vanno consegnati
entro il 10 giugno presso gli uffici comunali o
la Biblioteca.
Il regolamento della gara di torte prevede
la partecipazione di soli dilettanti amanti dei
dolci: si può concorrere con un solo dolce e
sono ammesse alla gara solo creazioni artigianali, realizzate in ambito domestico e non in
laboratori o pasticcerie. Non sono ammessi
dolci al cucchiaio.
È possibile iscriversi alla gara torte “per
conto terzi”: i nipoti possono partecipare, ad
esempio, con la torta di mamma, papà o nonni. Così anche i cuochi più timidi avranno la
possibilità di competere.
Per garantire l’anonimato, un giudice-ispettore sarà l’unica persona a conoscenza della
combinazione tra numero assegnato, nome e
autore della torta. Ciò per non influenzare la
giuria.
Le torte dovranno essere consegnate all’ispettore dalle ore 20 alle ore 20.30 del giorno
della gara presso lo stand della Consulta Pari
Opportunità a Vidolasco, su supporti usa e
getta, in un involucro che le nasconda alla vista; non devono essere riconducibili alla persona che le ha realizzate. I dolci saranno valutati
secondo i seguenti parametri: aspetto estetico,
gusto e originalità. Una dolce premiazione
chiuderà la gara.
Luca Guerini
nche Udp dice la sua sulla
volontà dell’amministrazione
Calzi di collocare il Museo della
civiltà contadina nelle sale della
biblioteca. “Con tutto il rispetto e
la gratitudine che dobbiamo alla
donatrice professoressa Maria Teresa Aiolfi – afferma il consigliere
Giuseppe Garbelli – riteniamo
quest’ultima decisione affrettata e
priva di logica in considerazione
del fatto che le tre sale destinate
attualmente alla Biblioteca sono
appena sufficienti come superficie
per un Comune come il nostro”.
La minoranza ha messo in
campo anche proposte che spera
vengano valutate. “Pensiamo che
il Museo della civiltà contadina
debba diventare luogo di ricordo e
cultura per tutta la comunità, quindi ha bisogno di essere collocato in
uno spazio idoneo”. All’assessore
Moroni Garbelli indirizza un pensiero: “Rivendica il fatto che malgrado i tagli dello Stato si è riusciti
comunque a mantenere attivi i servizi. È vero che i tagli ci sono stati,
ma è altrettanto vero che l’amministrazione ha colto l’occasione per
mettere le mani in modo pesante
nelle tasche dei cittadini con IMU,
TARSU, ecc., ricavando un’entrata
superiore di quasi 100mila euro in
confronto agli stessi tagli statali”.
Una precisazione arriva anche
sulla Fiera di Primavera che sarà
realtà domani in centro storico (si
veda il nostro speciale di 4 pagine).
“Come si può dichiarare a proposito della Fiera ‘… siamo partiti da
zero... siamo alla sesta edizione...’,
quando i vaianesi sanno che questa
manifestazione si chiamava Fiera
dell’Arte e del Gusto ed è nata nel
2003 grazie all’impegno di tanti
volontari”.
LG
18
Necrologi
Il Consiglio delle Spille Oro Olivetti di
Crema, annuncia agli associati, che a
Ivrea è venuta a mancare la dottoressa
Cornelia
Lombardo
conosciuta e apprezzata per il lavoro
svolto a favore dell'associazione che
amava tanto; favoriva i nostri figli alle
Colonie marine e montane della Olivetti. Partecipava con piacere ai nostri
pranzi, era molto contenta di stare con
noi a Crema.
Crema, 24 maggio 2015
Dopo una breve, ma intensa vita, è
mancata
SABATO 30 MAGGIO 2015
I condomini del condominio Cantoni e
l'Amministratrice ricorderanno sempre
con sincero affetto la carissima
Ilaria
Il sindaco, l'amministrazione e i dipendenti del Comune di Ripalta Cremasca
sono vicini al dott. Oleotti per la scomparsa della figlia
Ilaria
Ripalta Cremasca, 26 maggio 2015
Ilaria
e porgono sentite condoglianze.
Ripalta Guerina, 25 maggio 2015
di anni 26
Ne danno il triste annuncio la mamma Fulvia, il papà Gian Antonio con
Rosanna, Luca, gli zii Gustavo con
Marilena, le nonne Teresa e Agnese,
Luciano, gli zii e cugini tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate a
tutta l'èquipe delle Cure Palliative e ai
medici e al personale infermieristico
del reparto di Medicina dell'Ospedale
Maggiore di Crema.
Crema, 29 maggio 2015
Cristiano Duva e tutti i componenti dello
Studio sono vicini al dott. Gian Antonio
Oleotti in questo momento di immenso
dolore per la scomparsa della figlia
Ilaria
e porgono le più sentite condoglianze.
Offanengo, 26 maggio 2015
Pierangelo e famiglia, Gianni, Ene e
figli, partecipano commossi alla dolorosa perdita della carissima
Ilaria
e porgono sentite condoglianze al papà
Gian Antonio, alla mamma Fulvia e a
tutti i loro familiari.
Crema, 26 maggio 2015
Antonia, Chiara ed Edoarda si stringono con profondo affetto a Gian Antonio
e alla nonna Agnese per la prematura
scomparsa della loro cara
Ilaria
e porgono sentite condoglianze a tutti
i familiari.
Offanengo, 26 maggio 2015
Francesca Vassalli
ved. Provesi
di anni 90
Ne danno il triste annuncio i figli Maria
Bambina con Francesco, Antonietta con
Alessandro, Giuseppe con Marilena e
Ornella con Arturo, i nipoti, i pronipoti,
la sorella, la cognata, l'affezionata Mabel e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alla dott.ssa Marta Donadio, per le
premurose cure prestate.
Un grazie di cuore a Federica e a Mabel.
Castel Gabbiano, 28 maggio 2015
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Maria Vailati
ved. Valcarenghi
Ne danno il triste annuncio il figlio
Dino con Angela e Denise, le sorelle
Angela e Pina, la cognata, i nipoti e tutti
i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un sentito ringraziamento
alla dott.ssa Colombetti, a tutto il personale infermieristico e direttivo della
Casa Albergo di via Zurla.
Crema, 29 maggio 2015
di anni 92
Ne danno il triste annuncio i nipoti Donata, Nanni con Floriana, Federico con
Alessia e i piccoli Leonardo e Niccolò.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 30 maggio alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Ombriano; si
proseguirà per la cremazione.
La cara salma, proveniente dalla camera ardente dell'ospedale Maggiore
di Crema, giungerà in chiesa alle ore
10.30.
Le ceneri riposeranno nel cimitero
Maggiore.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 28 maggio 2015
A funerali avvenuti, i figli Grazia, Daniele, Pierantonio con le rispettive famiglie, gli adorati nipoti Riccardo, Umberto e i parenti tutti, nell’impossibilità
di farlo singolarmente, ringraziano tutti
coloro che con preghiere, fiori, scritti
e la partecipazione ai funerali, hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
della cara
A funerali avvenuti, il marito Angelo,
i figli Antonio con Nicoletta, Claudio
con Roberta, Erminio con Eliana, gli
adorati nipoti Matteo, Stefano, Enrico,
Ettore, la sorella, il fratello, i cognati
e i parenti tutti, nell’impossibilità di
farlo singolarmente, ringraziano tutti
coloro che con preghiere, fiori, scritti
e la partecipazione ai funerali, hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
della cara
Improvvisamente, mentre siamo ancora attoniti e sgomenti, ci ha lasciato
Rosanna Ribillotta
Erba
amica insostituibile, persona dal grande cuore generoso, compagna preziosissima dell'intera vita del nostro caro
Carlo.
Gli amici tutti del Lions Club Crema
Serenissima si stringono con grande
partecipazione e affetto a Carlo.
Crema, 25 maggio 2015
Vincenzo ed Ella con Francesco e Alberto profondamente addolorati sono
vicini a Carlo in questo triste momento
e piangono per la perdita della cara
amica
di anni 75
Ne danno il triste annuncio la moglie
Emilia, i figli Claudio con Milena, Attilio con Elisa, il caro nipote Francesco, i
fratelli Giampietro e Giuseppe, i cognati, le cognate e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
del Pronto Soccorso e del reparto di
Rianimazione dell'Ospedale Maggiore
di Crema e del reparto di Rianimazione
dell'ospedale S. Gerardo di Monza.
Scannabue, 28 maggio 2015
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
In questo triste momento Franca, Anna
e Paola Firmi sono vicine a Carlo nel
ricordo della cara
Rosanna
Crema, 25 maggio 2015
Il Presidente, il Consiglio e i soci del
Lions Club Crema Gerundo partecipano al dolore del marito Carlo per la
scomparsa della socia e amica
Rosanna
ricordandola per l'umanità e l'impegno
a favore del club.
Crema, 25 maggio 2015
Giulio Zuccotti
di anni 73
Ne danno il triste annuncio la moglie
Rina, la figlia Antonella con Raffaele,
la nipote Giulia, i fratelli, le sorelle,
i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Bottaiano, 29 maggio 2015
Ciao
zia Erba
così ti chiamava Leonardo.
Ho avuto la fortuna di conoscerti e
per me eri una persona speciale e una
grande amica.
Mi mancherai moltissimo.
Sono vicina a Carlo in questo triste
momento e insieme alla mia famiglia
lo abbraccio forte forte.
Silvana
Crema, 25 maggio 2015
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Teresa (Teresì)
Tacca
in Cantoni
Piervittorio Sangaletti
(Piero il Barba)
Ne danno il triste annuncio la moglie
Maria Teresa, la figlia Alessandra con
Gabriele, i cari nipoti Giulia e Luca, i
fratelli, le sorelle, i cognati, le cognate,
i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti,
preghiere e la partecipazione al rito funebre hanno preso parte al loro dolore.
Casale Cremasco, 23 maggio 2015
di anni 47
Ne danno il triste annuncio i fratelli Andrea con Patrizia, Roberto, Alessandro
e Simone, Giorgio, le sorelle Dorotea,
Antonietta, le suore del Buon Pastore di
Crema e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano sentitamente quanti con pensieri,
scritti e preghiere, hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alle suore del Buon Pastore di
Crema.
Crema, 26 maggio 2015
Partecipano al lutto:
- Giusi e Antonio Agazzi
Grazie
Elena
… per aver voluto condividere il momento più triste, ma più importante, di
una vita con le tue Suore. Quelle Suore
che nel lontano 1971 ti hanno accolta
fragile bambina e che, giorno dopo
giorno, ti hanno accompagnata nella
tua crescita umana e cristiana collaborando con premura materna all’insostituibile missione dei tuoi genitori.
Il tuo desiderio di voler ritornare tra
quelle mura, tra alcune di quelle Suore
(perché tante da te conosciute ti hanno
già preceduta nel ritorno alla Casa del
Padre) che hanno visto il tuo sereno
sbocciare alla vita, è il dono più grande
che potevi far loro, è il gesto che ripaga l’infaticabile missione di coloro che
mettono la loro vita al servizio di quanti
devono essere accompagnati nel loro
cammino.
Il tuo gesto sembra voler alleviare anche
tanti tristi ricordi che qualche persona
porta nel cuore pensando “ai tempi del
collegio” perché è loro più facile fare
memoria di quanto può averle ferite,
anziché delle premure e dell’affetto ricevuto. È vero che a volte certi interventi
possono essere stati umilianti, ma sono
legati al loro tempo e alle persone…
Tante volte ci hai detto, e con te le tue
sorelle, che questa è la vostra casa,
che noi siamo la vostra famiglia. Il tuo
ultimo desiderio ne ha dato conferma.
Una conferma che ripaga ogni fatica
e senz’altro porta a lodare il Signore
anche quelle Suore che già ti hanno
accolta e presentata a Gesù, al quale,
durante la malattia, ti sei aggrappata e
hai affidato ogni pena, abbandonandoti
fra le braccia amorose di sua Madre.
Grazie, Elena, per l’esempio di coraggio
dimostrato nella tua lunga malattia, per
la forte fede che ti ha sostenuta nelle
diverse prove della vita, per la serena
accoglienza della volontà di Dio, per la
semplicità e l’amabilità che hanno contrassegnato le relazioni con chiunque
è entrato in contatto con te, per il bene
che ci hai voluto e continuerai ad averne
per noi.
Dal Cielo, dove ora godi quella pace
serena che nella vita faticosamente hai
cercato, ricordati anche di noi e per le
tue Suore intercedi dal Padre della misericordia quell’amore che sa essere
accoglienza, tenerezza e gioia profonda
del cuore.
Le tue Suore
di anni 82
Ilaria
Ilaria
Elena Basani
È mancato all'affetto dei suoi cari
Porgono un particolare ringraziamento
al personale medico e infermieristico
dell’I.D.R. dell’istituto Fondazione Brunenghi di Castelleone per tutte le premurose e amorevoli cure prestate.
Crema, 28 maggio 2015
Giovanna, Pierangelo, Antonia e Adele
sono vicini a Gianantonio e familiari in
questo triste momento per la perdita
della figlia
ora sei fra le braccia di Gesù. Il tuo ricordo rimarrà sempre in noi.
Zii Annamaria, Mario con Laura
e Michela
Brescia, 26 maggio 2015
Angelo Bonizzoni
(Bigia)
di anni 66
"La comunione in un così
grande dolore rende più lieve
la sofferenza di tutti".
e assicurano una preghiera.
Offanengo, 26 maggio 2015
Partecipa al lutto:
- Giuliana Piacentini
Crema, 25 maggio 2015
di ani 89
Luigina
Cantoni
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Rosanna
Crema, 26 maggio 2015
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Ne dà il triste annuncio il marito Carlo.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato
al loro dolore.
Bagnolo Cremasco, 28 maggio 2015
Ilaria
Partecipano al lutto:
- Francesca Baldacci e famiglia
- Luisanna Sperolini e Maria Teresa
Raimondi
- Antonio Agazzi
Il sindaco e l’amministrazione comunale di Offanengo sono vicini con profondo affetto al Segretario comunale dott.
Gian Antonio Oleotti per la perdita della
cara figlia
È mancata all'affetto dei suoi cari
Rosanna Ribillotta
in Erba
e partecipano con commozione al dolore di Fulvia e Gian Antonio.
Crema, 26 maggio 2015
I dipendenti e i collaboratori del Comune di Ripalta Guerina partecipano commossi al lutto del Segretario comunale
Gian Antonio Oleotti per la scomparsa
della cara
Ilaria Oleotti
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Angela
Robati
ved. Cremonesi
Porgono un particolare ringraziamento
al personale medico e infermieristico
della R.S.A Fondazione Soncino ONLUS per tutte le premurose e amorevoli
cure prestate.
Crema, 29 maggio 2015
Il Presidente, il Consiglio e i Soci
dell'Associazione ex dipendenti dell'Ospedale Maggiore di Crema partecipano al lutto dei familiari tutti per la
scomparsa della loro cara
Pierina Tacca
Cantoni
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
Giovanni Perotti
di anni 87
Ne danno il triste annuncio la moglie
Mafalda, i figli Vincenzo e Tina, la
nuora, il genero, i cari nipoti Giovanni,
Alessio, Antonella e Lorenza.
A funerali avvenuti i familiari sentitamente ringraziano quanti hanno partecipato al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate alla
direzione, al personale medico, infermieristico e assistenziale della Casa di
Riposo "Milanesi-Frosi" di Trigolo e a
don Vilmo e a don Remo per il conforto
spirituale anche ai familiari nel difficile
e doloroso momento.
Trigolo, 28 maggio 2015
Marmi e graniti per edilizia
ed arte funeraria
CREMA - V. De Chirico, 8 (Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
a
d
n
Age
SABATO 30 MAGGIO 2015
SABATO 30
CREMA MOSTRA E INFORMAZIONI
Fino al 31 maggio presso l’atrio d’ingresso dell’Ospedale mostra di opere degli studenti che hanno partecipato al concorso 2014 Donazione Organi.
Domani 31 giugno dalle ore 8 alle 20 il Gruppo donazione e trapianti
organi e i volontari Aido saranno presenti per informare sulle modalità di
donare organi e tessuti.
PALAZZO PIGNANO
FESTA SPORT
Oggi e domani Festa dello Sport organizzata dall’Us Scannabue.
ORE 10
MONTODINE
MOSTRA
ORE 11
CREMA
ORE 14
VAIANO CREMASCO MOTOR SHOW
Fino a domani presso la Sala consigliare del Comune esposizione fotografica in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale.
FRANCO AGOSTINO
Festa in piazza del FATF. Ritrovo presso il Campo di Marte.
Oggi e domani presso la zona industriale piazzale Ansa Motori, 1° Vaiano Motor Show. Arrivo bikers, dalle 21 concerto rock con il gruppo Joker
e concerto anni ’60 latino americano con il musicista Della Frera. Durante
la manifestazione è aperto al pubblico il museo moto Ansa Motori.
ORE 17
CASTELLEONE
LETTURE
ORE 16-18
CASTELLEONE SAGGIO DI MUSICA
ORE 16
CREMA PRESENTAZIONE MEMORIAL
In via Roma Letture nel borgo: le figure femminili nella Letteratura.
In piazza del Comune (in caso di maltempo al cineteatro Giovanni Paolo II), saggio di fine anno degli allievi della scuola di musica G. Verdi.
Nella sala P. da Cemmo presentazione del 9° Memorial Gianbattista Mazzini. Alle ore 16,15 incontro sulle malattie mieloproliferative, alle 17,30 presentazione del Memorial, alle ore 19 spettacolo musicale e alle 21 buffet.
ORE 17
ROMANENGO
MOSTRA
Fino al 27 giugno presso il circolo Mcl di via Guaiarini 16 Il mondo dei
pipistrelli tra immaginario e realtà. Esposizione visitabile fino al 27 giugno
dalle ore 9 alle 12,30 (previo appuntamento 0373.72117).
ORE 17
CREMA
INCONTRO
Al S. Luigi incontro Voglio la mamma e il papà, con Mario Adinolfi.
ORE 19,30
SABBIONI
FESTA INSIEME
È festa insieme...a te! Presso l’oratorio servizio bar, ristorante, pizzeria... e
alle 21 ballo. La festa proseguirà tutte le sere fino al 7 giugno.
ORE 19,30
MONTODINE
FESTA DELLO SPORT
Fino al 2 giugno 11a Festa dello Sport. Appuntamento all’oratorio don Bosco. Cucina aperta fino alle 24 e dalle 21 musica.
(ns. servizio pag. 30)
ORE 19,30
CASTELLEONE
FESTA ALPINI
Presso l’agriturismo S. Maria Bressanoro, prosegue la festa degli Alpini
fino a martedì 2 giugno. Lunedì 1° giugno ore 21, nella chiesa di S. Maria
in Bressanoro concerto del coro Vallecamonica Racconti sulla guerra inseguendo il sogno della Pace. Martedì 2 ore 21 nella chiesa “Magica Musica”.
ORE 21
S. MARIA DELLA CROCE FESTA ANFFAS
Fino al 2 giugno, 20a Festa dell’Anffas all’Arci in via Mulini. Tutte le sere
servizio di pizzeria e rosticceria con musica. Domenica 31 tombolata e
musica dalle 17,30 e alle 21. Ballo anche lunedì e martedì dalle 21. Il ricavato sarà devoluto asll’associazione Anffas.
ORE 21
CREMA
RASSEGNA CORALI
ORE 21
CAPERGNANICA SERATA DANZANTE
All’auditorium Manenti, chiesa S. Bernardino, tradizionale appuntamento con la Rassegna corali cremasche.
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
TEATRO SAN DOMENICO CREMA
Informazioni in segreteria
della Fondazione S. Domenico
via Matteotti, 39 - tel. 0373.85418
CREMAINSCENA - Ingresso € 9
➜ Oggi 30 maggio ore 21 “Naturalmente” ginnastica rit-
mica della scuola di dinamica corp. U.S. Acli-Crema.
➜ Domenica 31 ore 21 “Le mille e una notte” proposto
dall’Us Acli Crema
➜ Lunedì 1° giugno ore 21 “Originale fantastico”:
quando la danza incontra la fantasia dell’A.s.d. polisportiva Izano danza.
➜ Martedì 2 giugno ore 21 “A” come... amore”, spettacolo di danza classica e moderna interpretato dai
ragazzi della scuola di danza Sporting Chieve.
➜ Mercoledì 3 ore 11 “Sogno di una notte di mezza
estate” della compagnia Creativamente all’opera.
➜ Mercoledì 3 ore 21 “Smascherando” musical della
scuola di danza Modern jazz U.S. Acli di Ombriano.
➜ Giovedì 4 ore 21 “Il giro del mondo” portato in scena dagli allievi del Moving club.
➜ Venerdì 5 ore 21 “N.Y.” proposto dalla scuola di
danza arte e movimento di Soncino e Orzinuovi.
DOMENICA 31
VAIANO CR. FIERA - INAUGURAZIONE
Varie iniziative per la Fiera di Primavera.
(ns. speciale di 4 pagine)
Presso la Sala della pace della Biblioteca inaugurazione dell’esposizione
fotografica di Gianfranco Silvatico Vaiano Cr. e dintorni.
ORE 6,30
CREMA
MOV. CRISTIANO LAVORATORI
Chiusura ufficio il 1° giugno
Gli uffici della Segreteria e
di tutti i servizi del Movimento cristiano lavoratori resteranno chiusi
nella giornata di lunedì 1° giugno.
UNITALSI CREMA
Pellegrinaggi 2015
L’Unitalsi organizza pellegrinaggi ai quali tutti possono partecipare, a partire dagli ammalati,
ai diversamente abili e alle persone
anziane. Caravaggio domenica 14
giugno. Lourdes in treno dal 7 al
13 agosto e in aereo dall’8 al 12
agosto, con la partecipazione del
vescovo Oscar. A Fatima dal 16 al
20 ottobre in aereo. Per il pellegrinaggio a Lourdes sono disponibili
anche altre date, possibilità di pellegrinaggi a Loreto. Iscrizioni in sede
a Crema, via Forte 2, il martedì
ORE 17,30
CREMA
ORE 20,45
CAPERGNANICA
BICICLETTATA
CONCERTO
Per l’iniziativa “Vox organi 2015”, presso la sala musicale Giardino di
via Macallè, concerto in collaborazione con il Conservatorio L. Marenzio.
PROIEZIONE
Nel centenario della Prima Guerra Mondiale, presso Palazzo Robati
proiezione di Torneranno i prati di E. Olmi. Martedì 2 alle ore 21 sempre a
Palazzo Robati concerto del coro Armonia e del Coro alpino.
LUNEDÌ 1
ORE 19
ROMANENGO
FESTA
ORE 20,30
CASALETTO C.
SERATA DANZANTE
ORE 21
CREMA
In oratorio Festa del Toro allo Spiedo. I fondi raccolti saranno utilizzati
per la sistemazione del tetto della chiesa. Appuntamento questa sera e
domani alle ore 12. Prenotazione 327.3553627.
Al Centro sportivo (in caso di maltempo in palestra), serata danzante
con la musica dell’orchestra di Manolo. Ingresso € 5 con rinfresco.
FILM
Per Amenic Cinema oggi e domani, in sala Alessandrini, prima maratona cinematografica. Alle ore 21 Il seme della follia; ore 22,45 La notte
dei morti viventi; ore 0,25 ...E tu vivrai nel terrore! L’aldilà di L. Fulci; ore 2
L’ultima fuga remake di A. Hitchcock; ore 2,25 Martyrs; ore 4,10 Cannibal
Holocaust; ore 5,40 Rats, Notte di terrore. Solo tesserati, quota annuale € 7.
MARTEDÌ 2
ORE 9,30
CREMA
ORE 20,45
SABBIONI
CONCERTO
In piazzale Rimembranze appuntamento con la banda di Ombriano
che suonerà in occasione della Festa della Repubblica. La banda si muoverà
poi verso piazza Duomo. Alle ore 21 presso CremArena concerto.
LEGGIAMO IL VANGELO
Nell’eremo del convento-parrocchia dei Sabbioni Leggiamo il Vangelo con
Francesco d’Assisi; appuntamento per giovani e adulti.
CREMA
CREMA IN FIORE
ORE 10,30
FIESCO
FANTASIADI
Ai Giardini pubblici di Porta Serio, fino alle ore 20 Crema in fiore XVIII
edizione. Alle ore 9 apertura manifestazione.
(ns. servizio pag. 37)
Presso il campo sportivo dell’oratorio festa di premiazione dell’iniziativa Fantasiadi 2015 della coop. Lo Scricciolo.
ORE 11
SONCINO MOSTRA E PRESENTAZIONE
ORE 16
CREMA
INCONTRO NASCITA
ORE 21
CREMA
MESSA E PROCESSIONE
Alla Casa degli Stampatori inaugurazione della mostra Nero su Bianco,
100 anni di incisione a Venezia visitabile fino al 21 giugno. Alle 16 presso la
sala ex Filanda, in occasione dei 100 anni dalla Grande Guerra, presentazione del libro Bucce d’arancia sul fronte di Nord Est”.
ORE 14
CASTELLEONE
BOSCO DIDATTICO
GIOVEDÌ 4
In Ospedale, Sala Polenghi incontro: Termine di gravidanza e travaglio.
Nel piazzale della Chiesa del SS. Salvavore presso l’Ospedale s. Messa
presieduta dal Vescovo e concelebrata da tutti i sacerdoti della città. Seguirà processione che si concluderà nel cortile dell’istituto del Buon Pastore.
Fino alle ore 18 apertura del Bosco didattico e dell’ecomuseo cascina
Stella. Possibilità di visitare la mostra fotografica dedicata alla biodiversità.
CREMA
VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
Da venerdì 29 maggio a venerdì 5 giugno
FARMACIA DI TURNO 24 h
orario diurno 8.00-20.00 (continuato)
orario notturno 20.00-8.00 (con chiamata)
curazione e quota di iscrizione. Per
info: Gabriella 392.2168885, Fulvia
389.8199868, Terry 0373.85025,
Adina
335.6143128,
Andrea
0373.230348.
MUSEO OFFANENGO
Aperture mese di giugno
CENTRO DIURNO
Spettacolo e gita
UFFICIO CIMITERI CREMA
Il C.t.g. ha organizzato per
domenica 7 giugno una visita al
Castello Procaccini in Chignolo
Po. Quota di partecipazione € 28.
Partenza da Crema ore 13,30.
Sabato 27 giugno Arena di Verona per l’opera Aida. Quota di partecipazione € 60. Partenza ore 14.
Da domenica 9 a domenica 16
agosto tour tutto bus in Belgio. Partenza da Crema: Strasburgo, Liegi,
Blegny, Annevoie, Dinant, Modale,
Lovagno, Bruxelles, Gent, Brugge,
Saarbruecken, Crema. Quota di
partecipazione € 1.220 e comprende: viaggio in bus G.T., hotel 4 stelle, prime colazioni, mezze pensioni
un pranzo in una cioccolateria,
nostri accompagnatori, guide, assi-
A partire dal 1° giugno e
fino al 29 agosto, l’Uffici cimiteri
sarà aperto al pubblico dalle ore
8,30 alle 12,30. L’orario di apertura dei cimiteri resta dalle 8 alle 19.
Il Consiglio delle Spille d’Oro Olivetti organizza un soggiorno
di 8 o 15 giorni in Grecia nell’isola
di Rodi nel mese di settembre dal
12 al 19 o sabato 26. Info presso la
OFFANENGO
Con ritrovo in piazza Sen. Patrini, biciclettata lungo la roggia Babbiona. Al termine merenda. In caso di maltempo l’iniziativa verrà rinviata.
ORE 9
C.T.G. S. BERNARDINO
Soggiorno a Rodi
ORE 16
MERCATO AGRICOLO
Tutti i sabati e domeniche di
giugno il Museo della civiltà contadina di Offanengo rimarrà aperto
dalle ore 15 alle 18.
SPILLE D’ORO OLIVETTI - CREMA
CENTRO EDEN
CREMA
sede delle Spille d’Oro a Borgo San
Pietro, il mercoledì e il venerdì ore
14.30-17.30 tel. 0373.202797.
Il Centro Diurno volontariato 2000 di via Zurla 1, tel.
0373.257637 propone: ✔ lunedì 1°
ginnastica; ✔ martedì 2 chiuso; ✔
mercoledì 3 giochi sociali; ✔ giovedì 4 ginnastica; ✔ venerdì 5 musica
con Mary.
OFFANENGO
Al Centro Eden tombolata con premi.
Fino alle 12.30 in via Terni “Mercato di Campagna Amica”. Oggi
Speciale fragole e ciliegie.
dalle 10.30 alle 12 e il giovedì dalle
17.30 alle 19; oppure tel. a Giuseppina Manfredi (347.9099383
o 0373.791282) o Lucia Pagliari
(339.5296330 o 0373.201376).
Iniziative varie
ORE 15
ORE 8
i
t
a
c
i
n
Comu
Presso la palestra comunale serata danzante con Marzia e Roberto.
PELLEGRINAGGIO
Con partenza da piazza Giovanni XXIII, pellegrinaggio a piedi al Santuario di Caravaggio. Iniziativa proposta da Comunione e Liberazione.
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31
Tel. 0373.200610 - 0373.648164
www.pluricar.it - www.cassiniauto.it
Nuovi orari di apertura
ASS. EX ALUNNI RACCHETTI
Alla mostra L. da Vinci
Domenica 21 giugno l’associazione degli ex alunni del Liceo
ginnasio Racchetti propone una
visita alla mostra Leonardo da Vinci
1452-1519 a Milano presso il Palazzo Reale. Ritrovo a Crema alle ore
13 in via Macello. Quota di partecipazione € 25 e comprende: viaggio
in bus, visita guidata con auricola-
VENERDÌ 5
CREMA
ARMONICAMENTE
Da oggi e fino a domenica 7 giugno presso i chiostri del Museo
civico Armonicamente, rassegna dedicata al benessere psico-fisico.
ORE 16
SABBIONI
CONCERTO
All’oratorio di via Cappuccini 30 concerto interattivo con Michele Paulicelli È festa insieme a te con la partecipazione della fraternità artistica Teatro
Scalzo. Ingresso libero.
Il giornale non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma
re, biglietto d’ingresso. Informazioni: www.exalunniracchetti.it
MCL S. MARIA DELLA CROCE
Chiaravalle e Fontanellato
Il Mcl e la parrocchia hanno
organizzato per sabato 13 giugno
una gita all’Abbazia di Chiaravalle
della Colomba (Pc) e a Fontanellato. Partenza da via Battaglio alle
13,30. Alle 18,30 partenza per il rientro. Costo della partecipazione €
11. Adesioni presso il Mcl, la cancelleria e l’oratorio entro domenica
7 giugno. Per info 0373.256391.
ORFEO - ASS. CULTURALE
Iniziative varie
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087,
e-mail: [email protected] informa
che ha organizzato per sabato 6
giugno Milano Palazzo Reale mostra
“Arte Lombarda dai Visconti agli Sforza” partenza ore 13 da Crema. A
Milano incontro con la guida e visita della mostra. Al termine visita
guidata alla Basilica di S. Stefano
e alla chiesa di S. Bernardino alle
Ossa. Quota di partecipazione €
40. Sabato 4 luglio Milano Palazzo Reale, mostra Leonardo da Vinci.
Partenza ore 13 da Crema. Arrivo
a Milano e incontro con la guida
per la visita alla mostra. Al termine
tempo a disposizione. Ritorno previsto per le 19. Quota di partecipazione € 40. Iniziative per gli iscritti.
Tessera € 10.
COMMISSIONE ECUMENISMO
Monastero di Lacchiarella
La Commissione per l’Ecumenismo organizza per il 13 giugno una visita al monastero copto
ortodosso di Lacchiarella (Mi). Il
monastero Anba Shenouda è una
fondazione recente, voluta da Papa
Shenuda III, patriarca di Alessandria dal 1971 al 2012. La visita prevede la partecipazione alla celebrazione mattutina, visita guidata al
complesso monastico e possibilità
di avere dei colloqui con monaci.
Per info e prenotazioni: padre Viorel Flestea 320.4627171.
Viaggi Oropa ed Expo
➜ Oropa 28 giugno Santuario
e rappresentazione teatrale della Passione di Cristo (viene fatta
ogni 5 anni) € 60 a persona +
pranzo facoltativo € 20
➜ Expo 14 giugno, ultimi posti
€ 45 adulti, € 40 over 65.
Informazioni e iscrizioni
Agenzia Blueline 0373.80574
Celestina 339.5979968
Comitato Pendolari Cremaschi
@CpcCrema
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Tel. 0373 256265
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al sab. 9-12
e 15,30-18,30
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
Sabato
Dal lunedì al venerdì
ORARI SPORTELLI CUP
Distribuzione numeri per prelievi e per consegna
dalle ore 7 alle ore 9.30 materiale biologico
Accettazione amministrativa per prelievi e per
dalle ore 7.30 alle ore 9.30 consegna materiale biologico
Distribuzione numeri e attività di sportello per ritiro referti, accettazione amministrativa delle prenotazioni telefoniche, registrazione prestazioni
dalle ore 8 alle ore 16.45 eseguite, attività di cassa tranne la prenotazione.
Distribuzione numeri per prenotazioni agli sportelli
Cup per prestazioni ambulatoriali e di laboratorio
Inizio attività di prenotazioni agli sportelli Cup
dalle ore 9.30
per prestazioni ambulatoriali e di laboratorio
Distribuzione numeri
dalle ore 7
Prenotazioni, consegna referti clinici, pagamenti e
dalle ore 7.30 alle ore 12.30 altre attività di sportello
dalle ore 7.30 alle ore 9.30 Accettazione materiali biologici (feci-urine)
LABORATORIO ANALISI: prelievi dalle ore 7.30 alle ore 9
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA prefisso):
dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
FONDAZIONE BENEFATTORI CREMASCHI ONLUS ☎ 0373 2061 (centralino)
Dal lunedì alla domenica: ore 8-19.30 continuato. CAMERA
ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. e festivi ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì
al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30. Sala ragazzi da martedì
a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12. Chiuso 1 e 2 giugno.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì 10-12
e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12. Chiuso 1 e 2 giugno.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Lun. chiuso. Mart.: 14/17.30, mattino chiuso. Merc., giov. e ven. 10-12
e 14-17.30. Il sabato 10-12 e 15.30-18.30. La dom. e festivi 10-12 e 15-17.
Martedì 2 giugno 10-12 e 15-17
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940. Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189. Stadio Voltini, viale De
Gasperi 67 ☎ 0373.202956. Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria)
☎ 0373.257728, via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT ☎ 0373 81020
Piazza Duomo, 22. Dal martedì al sabato 9,30-12.30 e 15-18; domenica
10-12, nel pomeriggio apertura solo in occasione di mostre con orario a
scelta dell’espositore
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 29/5 fino 5/6:
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
- tel. 0373 256233
– Casaletto Vaprio
– Credera
– Izano
Dalle ore 8.30 di venerdì 5/6 fino 12/6:
– Farmacia Bruttomesso
piazza Marconi 20 - CREMA
tel. 0373 256286
– Camisano
– Castelleone (dott. Piantelli)
– Dovera
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 31/5: TAMOIL viale De
Gasperi, METANO/GPL via Treviglio, IP via Indipendenza
Martedì 2/6: SHELL viale Libero
Comune, TOTAL ERG via Milano
EDICOLE
CREMA: piazza Duomo - via Cadorna
- via Kennedy - piazza Mons. Manziana
- piazza Fulcheria - Ospedale Maggiore. SANTA MARIA DELLA CROCE:
via Bramante. OMBRIANO: piazza
Benvenuti 13.
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO
Tutti i giorni ore 11-12
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30 e 16-18
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9.30-11.30. Tutte le sere ore 21.30-23.30
SABBIONI - FRATI CAPPUCCINI
Tutti i giorni, escluso il lunedì
ore 9-11.30 e 15-17.30
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità, Ospedale
11.15 Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo, Cattedrale
SS. Trinità, S. Carlo, Ombriano
Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
IL RICOVERO IN OSPEDALE: COSA PORTARE?
In caso di ricovero in Ospedale è importante ricordare quali siano i documenti necessari e che
cosa è importante avere con sè.
Documenti necessari:
- Richiesta di ricovero
- Tessera sanitaria o Carta Regionale dei Servizi/SISS, che vale anche come codice fiscale
- Documento di identità, valido e con foto
- La Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) se cittadini appartenenti alla Comunità Europea
Cosa portare con sè
- La documentazione clinica relativa a eventuali
ricoveri ed esami eseguiti in precedenza
- L’elenco dei farmaci che si stanno assumendo
- Biancheria intima
- Pantofole basse
- Pigiama o camicia da notte e vestaglia
- Asciugamani
- Il necessario per l’igiene personale (spazzolino
da denti, dentifricio, deodorante, sapone liquido)
- Un bicchiere di plastica e un cucchiaino
- In caso di protesi dentarie il proprio contenitore
- Tutto ciò che può essere utile per occupare
il tempo libero, purché non arrechi disturbo
agli altri ricoverati.
A.S.P.P.I.
☎ 0373.86360 - 81654
IL CONSIGLIO DI CONDOMINIO:
IL RITORNO NEL NOSTRO ORDINAMENTO
DI UN ORGANISMO IMPORTANTE NELLA PRATICA GESTIONALE
Può accadere che l’assemblea decida di effettuare dei
lavori di manutenzione, votando l’impegno di spesa ma
demandando all’amministratore la scelta della società
appaltatrice. Al fine di aiutare il professionista nella
scelta della stessa è possibile che tale attività venga demandata ai consiglieri. In questo caso, la firma del contratto di appalto spetta sempre all’amministratore come
previsto dall’art. 1130 Codice Civile, ma il supporto del
consiglio sarà stato utile nel dare all’assemblea garanzie di una scelta corretta e trasparente. Occorre considerare con grande cautela questa possibilità, perché la
Magistratura non ha manifestato un orientamento univoco. La sentenza della Corte di Cassazione n.10937
del 11/07/2003 ha ammesso che non deve essere presa all’unanimità dei condomini la delibera che deleghi
all’amministratore la facoltà di scegliere lui stesso la ditta esecutrice di lavori condominiali. Questa previsione
sarebbe applicabile anche ai casi, più frequenti, in cui
la delega venga conferita a una commissione, normalmente proprio il consiglio di condominio, che, valutati diversi preventivi, scelga quello ritenuto migliore. Il
problema è che, essendo l’approvazione delle spese una
competenza esclusiva dell’assemblea, è ipotizzabile una
carenza di potere di quest’ultima a delegare detta funzione a organi diversi, con la conseguente radicale nullità della delibera. In effetti, la più recente sentenza della
Corte di Cassazione n.5130 del 06/03/07 esprime un di-
verso orientamento: secondo tale sentenza, il consiglio
non potrà in nessun caso esercitare poteri attribuiti per
legge all’assemblea. Pur ammettendo la nomina della
commissione, la Cassazione in questa decisione esclude
in modo categorico la possibilità di “delegare ai singoli
condomini anche riuniti in gruppo, le funzioni dell’assemblea”. Sarà quindi opportuno che l’amministratore
anticipi il momento del confronto con i consiglieri in
relazione ai preventivi da sottoporre all’esame dell’assemblea, facendo in modo che l’assemblea si pronunci
espressamente sul conferimento dell’appalto, come pure
su altri aspetti rilevanti, come, ad esempio, il cadenzamento dei pagamenti all’impresa, il cadenzamento delle
rate condominiali a copertura delle spese (in ossequio
ora al nuovo art.1135 comma 1 n.4 che prevede il fondo
speciale per i lavori di manutenzione straordinaria e per
le innovazioni), il conferimento dell’incarico di direttore
dei lavori ed altri. Relativamente al quorum richiesto per
la nomina dei consiglieri, la deliberazione può essere
adottata, in seconda convocazione, con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti all’assemblea che
rappresentino almeno 1/3 del valore dell’edificio, non
essendo prevista dalla legge una maggioranza specifica,
come accade, invece, per la nomina dell’amministratore.
- fine seconda parte (la prima parte è stata pubblicata il 24 aprile)
CITTÀ E UNIVERSITÀ
[email protected]
148 - EXPORT O SUICIDIO?
A Crema mi capita – e mi è capitato anche molto recentemente
– di far presente il continuo esodo di giovani laureati e dottori di
ricerca che, dopo aver conseguito il loro titolo di studio con una
tesi in Ricerca Operativa, lasciano Crema e l’Italia per altri lidi
perché le aziende nostrane sembrano non sapere proprio come
impiegare le loro conoscenze. Ultimamente mi sono sentito rispondere che dovrei esserne contento. Sì, perché così in tutta
Europa si viene a sapere come sono bravi i miei studenti e questo
dovrebbe rendermi assai felice. Mi viene spontaneo chiedermi
se mi stanno prendendo in giro: sarò io o saranno i miei interlocutori a non aver capito niente? Eppure sono imprenditori! E
rappresentano il sistema economico cremasco nell’Associazione
Cremasca Studi Universitari!
Abbandoniamo i casi personali e ragioniamo a livello nazionale. Nel febbraio del 2014 il direttore generale della Fondazione
Lilly spiegava che la differenza tra ricercatori in uscita e in entrata dall’Italia è pari al 13% del totale: un 3% dei ricercatori
che lavorano in Italia entra ogni anno dall’estero, mentre ogni
anno il 16% dei ricercatori italiani se ne va all’estero. Non solo:
chi dall’estero si trasferisce a lavorare altrove, Italia inclusa, poi
molto spesso torna nel paese d’origine, mentre gli italiani che se
ne vanno se ne vanno quasi tutti per sempre. Negli ultimi anni
hanno lasciato l’Italia quarantamila giovani ricercatori. Quarantamila! Abbiamo idea di quanti sono? È come venti volte tutta
l’Università degli Studi di Milano. Riusciamo a renderci conto
del capitale umano che stiamo scialacquando? No, evidente-
mente non ci riusciamo. Altrimenti certi imprenditori nostrani
non mi direbbero che devo esserne contento.
Allora, provo a parlare il linguaggio dei soldi, visto che alcuni capiscono solo quello. Ebbene, solo considerando i brevetti
prodotti dai primi cinquanta ricercatori italiani che lavorano
all’estero (solo cinquanta, non tutti e quarantamila), i proventi
assommano a circa un miliardo di euro ogni anno. Un miliardo
di euro che invece di arrivare in Italia arriva altrove. Detto così
si capisce meglio? O devo tradurlo in chili di tortelli o in etti di
salva con le tighe?
“L’Espresso” del 3 marzo 2014 riportava un semplice calcolo
secondo il quale ogni laureato di secondo livello costa al sistema
universitario italiano 34.950 euro. Ogni anno se ne vanno dall’Italia cinquemila neo-laureati, che equivalgono a 175 milioni di
euro che l’Italia ha speso per formare futuri dipendenti di aziende francesi, tedesche, inglesi…. C’è davvero da esserne contenti?
Come può essere che proprio gli imprenditori facciano fatica a
capirlo? Quale azienda spende una fortuna per formare giovani
che poi verranno assunti dalle aziende concorrenti? Quale azienda non esporta bensì regala i suoi prodotti migliori solo per sentirsi fare i complimenti ma senza ricevere nulla in cambio? C’è
in zona qualche imprenditore in grado di distinguere un sistema
socio-economico che esporta da un sistema socio-economico
che si suicida? Se c’è, si candidi a far parte di ACSU per favore:
ce n’è urgente bisogno.
Giovanni Righini
IL S
ERV
IZI
CINEMA
F
DIF A LA O
FE
Crema FinoRalE
3N
giugno
ZA
Porta Nova ☎ 0373 218411
Lodi
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
• La giovinezza • Alla ricerca di Vivian
Mayer (3 e 4 giugno v.o. con sott. italiani)
Ariston ☎ 0363 419503
• Insidious 3 - L’inizio • Tomorrow
land • The Lazarus effect • Mad max
• Il racconto dei racconti • Youth - La
• Over 60 (merc. 3 giugno) ore giovinezza • Doraemon - Le avventure
15.30: Tomorrow land
di Nobita e dei cinque esploratori
I gemelli Bianchessi
con la mamma,
per la prima volta
al mare.
Igea Marina
1967
VIVENDO EXPO 2015
● Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
● Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta
Comitato raccolta fondi per il restauro
della Cattedrale c/o Curia Vescovile piazza
Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare
via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034
56841000000000317
Banca Cremasca credito
cooperativo soc. coop.
piazza Garibaldi 29 Crema,
Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841
000000024746
Le zucchine sono una verdura leggera e dal gusto delicato. Sono ricche di sali minerali come potassio,
fosforo, sodio, magnesio, zinco… e fonte di vitamine A, C, E e vitamine del gruppo B. La pianta di
questo ortaggio appartiene alla famiglia delle cucurbitacee, la stessa di cetrioli, cocomeri, meloni e
zucca. Ne esistono di diverse tipologie: lunghe o tonde, dal colore verde scuro o gialle, striate, dalla
forma di pera o di collo d’oca. Tra le proprietà terapeutiche delle zucchine spiccano l’azione lassativa
e antinfiammatoria, disintossicante e anche diuretica (contengono il 95% d’acqua). Ed ora vediamo
due ricette leggere, di stagione, facili da preparare e che stupiranno i vostri ospiti. La prima prevede di
utilizzare le zucchine con un taglio particolare, che ricorda per la forma le “tagliatelle”, e la seconda
che prevedere l’uso dei “fiori” in cucina. Aggiungere fiori nei nostri piatti può essere un buon metodo
per dare colore, sapore e rendere originali le preparazioni. Spesso vengono utilizzati in insalate, te,
come guarnizione dei dessert: fiori di viola, lavanda, camomilla, petali di rosa…
Dr. Elena Piovanelli, dietista
Tagliatelle di zucchine
Ingredienti per 4 persone: • 4 zucchine grandi • 1 limone
• 4 cucchiai di semi di sesamo • 4 cucchiai di parmigiano
reggiano • qualche foglia di basilico • olio extra vergine
di oliva • sale
Lavare bene le zucchine e tagliarne le due estremità. Utilizzando un pelapatate, grattugiarle in senso longitudinale (lasciando la pelle) per formare le
tagliatelle. Mettere a bollire una pentola d’acqua
salata e preparare una pentola d’acqua fredda. In
una padella antiaderente, tostare i semi di sesamo
per pochi secondi. Aggiungere il succo di limone e
l’olio. Cuocere a fuoco medio. Quando l’acqua salata bolle, scottare le tagliatelle per un minuto esatto,
dopodiché scolare e versarle subito nell’acqua fredda
per un altro minuto. Scolare ulteriormente. Versare
subito le tagliatelle nel condimento di sesamo e scaldare per qualche secondo, mescolando delicatamente; al momento di impiattare, aggiungere il basilico
fresco e il parmigiano.
I MERCATI DI CREMONA
Fiori di zucchina ripieni (al forno)
• 12 fiori di zucchina • 200 gr di ricotta di mucca • 2 uova
sbattute • 100 gr di parmigiano reggiano • 1 spicchio d’aglio • 4 foglie di basilico fresco • sale
Pulire i fiori e togliere il pistillo (utilizzando le forbici
o le dita) facendo attenzione a non rompere il fiore.
In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale;
in una seconda ciotola mettere la farina e in una terza ciotola il pangrattato.
Mescolare molto bene la ricotta con il parmigiano,
il basilico tritato, l’aglio e il sale; utilizzare il composto (circa 1 cucchiaio per fiore) per farcire i fiori.
Chiudere i fiori avvitando le estremità. Passare i fiori
di zucchina ripieni nella farina, quindi passarli leggermente nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.
Sistemare tutti i fiori in una teglia ricoperta di carta
da forno e cospargerli con un filo d’olio. Cuocere i
fiori ripieni in forno per 20 minuti a 180°C.
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Fino (peso specifico da 78) 172-174; Buono mercantile (peso specifico da 75 a 77)
165-168; Mercantile (peso specifico fino a 74) 163-164. Cruscami franco
domicilio acquirente - alla rinfusa: Farinaccio 153-155; Tritello 152-154;
Crusca 136-138; Cruschello 145-147. Granoturco ibrido nazionale (con
il 14% di umidità): Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64 n.q.; peso
specifico da 55 a 60 n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano
(Lodigiano gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg):
Da incrocio (50-60 kg) 3,30-4,20; Frisona (50-60 kg) 1,80-2,30. Maschi
da ristallo biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) n.q.
Bovini da macello (prezzo indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3 (55%) 2,10-2,30; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3 (50%) 2,10-2,80; Cat. E - Manze
scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3 (48%) 2,10-2,65; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3 (57%) 3,25-3,80; Cat. D
- Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3 (46%) 2,40-2,70; Cat.
D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%) 1,90-2,05; Cat.
D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,30-1,70; Cat.
D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 1,06-1,24; Cat. D - Vacche
14° Premio Letterario di Poesia – Biblioteca Comunale di Montodine
Ecco un altro Concorso “storico” molto atteso, sia per il Dialetto che per la Lingua Italiana.
Bando biennale per un Concorso che ogni volta è nuovo, con una Commissione Giudicatrice rinnovata a ogni edizione.
Un modo diverso e coinvolgente di invogliare alla Poesia…
1° Premio alla Poesia dialettale
“La ciàf” di Rinalda Corlazzoli
Motivazione della Giuria: “La composizione propone immagini sentite, riflessioni personali stimolando
emozioni in sintonia con le caratteristiche intrinseche della lingua vernacolare”
La ciàf che dervìa
‘na ècia pòrta,
an fùnt al casét
da le me ànima
l’ó truàda.
La g’à spalancàt
al me cór, la pòrta
da la me giuinèsa
e töta la me infànsia.
L’ó ritruàda…
An biànch e nigre
an pó sfiucàda,
del 27/5/2015
frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,80-0,88; Cat. D - Vacche frisona di
3° qualità (peso vivo) 0,51-0,70; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 1° qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,20-3,50; Cat. A - Vitelloni incrocio
nazionali di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 2,90-3,10; Cat. A - Vitelloni frisona di 1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 2,90-3,00; Cat. A - Vitelloni frisona di 2° qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,20-2,45.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente):
Fieno maggengo 2014 100-115; Loietto 2014 105-115; Fieno di 2a qualità 2014 85-95; Fieno di erba medica 2014 130-150; Paglia 80-100.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di
tutela): 15 kg 3,85; 25 kg 2,76; 30 kg 2,63; 40 kg 2,30; 50 kg 1,96; 65 kg
1,62; 80 kg 1,38. Grassi da macello (muniti di marchio di tutela): 130-145
kg 1,150; 145-160 kg 1,180; 160-176 kg 1,240; oltre 176 kg 1,170.
CASEARI: Burro: pastorizzato 2,65; Provolone Valpadana: dolce 5,455,60; piccante 5,65-5,90. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,456,60; stagionatura tra 12-15 mesi 7,05-7,25; stagionatura oltre 15 mesi
7,35-7,95.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in
pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa: forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,8-6,7;
da ripa 2,7-3,2 Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10,0-12,0; per cartiera
10 cm 4,5-4,8.
cumè ‘na foto ècia,
töta stranfugnàda.
Nustalgìa, emusiù,
s’à mes’ciàt,
dai me òc dù gusù
fin al barbós
i g’à bagnàt.
La svéglia g’à sunàt,
al cór al g’à saltàt,
nigót gh’è cambiàt;
sère i òc per mia
…dimenticà.
Segue, in deroga al dialetto, un primo premio che merita attenzione. È di un “Cüntastòrie”…
1° Premio alla Poesia in lingua italiana
“Piccola Kamikaze” di Lina F. Casalini
Motivazione della Giuria: “Composizione coraggiosa su un tema delicato in un momento storico
particolare. Attacco e conclusione fulminanti. Poesia di forte impatto emotivo con frasi incisive che
lasciano il segno”.
La bambina di piuma
salì a frammenti d’argento
nel cerchietto
della mezza luna
fuoco d’artificio
per un paradiso senza tempo
Qui
rimase il boato
dell’acciaio
e l’urlo di altri bimbi
e l’ausilio della non speranza
A casa
esultarono
i suoi fratellini
battendo le mani
a gabbiano
mentre sulla tavola
caddero pane
e carne salata
Sola
in un angolo
la madre
in una goccia nera
pensò che
forse
il Dio del male
non c’era
Pagina dedicata al Maestro Italo Mauri,
Amico della Poesia dialettale cremasca, recentemente scomparso
Iniziative Ecclesiali
È TEMPO DI ZUCCHINE...
OFFERTE
per il RESTAURO del DUOMO
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
Treviglio Fino al 3 giugno
• San Andreas • Pitch perfect 2 •
Fury (anteprima 2/6, uscita straord.
3/6) • Insidious 3: l’inizio (3/6) •
Moderno ☎ 0371 / 420017
Tomorrow land - Il mondo di do• Il racconto dei racconti • Forza mag- mani • Youth - La giovinezza • The
giore (fino al 1/6) • Fury (dal 2/6) • Lazarus effect (vm 14) • Mad Max
- Fury road • Il raccondo dei racconGemma Bovary (3/6)
ti • Doraemon il film: le avventure
Pieve Fissiraga (Lodi)
di Nobita e dei cinque esploratori •
Il menù d’essai: Io sto con la sposa
Cinelandia ☎ 0371 237012
• San Andreas • Pitch Perfect 2 • Fury (merc. 3/6 - ore 21)
• San Andreas
• Pitch perfect 2
• Il racconto dei racconti
• La giovinezza
• Tomorrow land
• Fury
• Mad Max
• Insidious 3
• Messi: storia di un campione
• The Lazarus effect
CRONACA D’ORO
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 30 MAGGIO 2015
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 876011
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
ADORAZIONE COMUNITARIA
...va salüda i “Cüntastòrie”
teologo laico, docente presso il Pontificio istituto S.
Anselmo di Roma e l’istituto di Liturgia pastorale S.
Giustina di Padova.
MESSA E PROCESSIONE CORPUS DOMINI
RASSEGNA CORALI CREMASCHE
■ Giovedì 4 giugno alle ore 21 nel piazzale della
Chiesa del SS. Salvatore presso l’Ospedale s. Messa presieduta dal Vescovo e concelebrata da tutti i
sacerdoti della città. Seguirà processione che si concluderà nel cortile dell’istituto del Buon Pastore.
RIFLESSIONI DAL SINODO SULLA FAMIGLIA
■ Vi invita a condividere un’esperienza di preghiera gioiosa ogni sabato alle ore 16 presso l’oratorio SS. Trinità.
■ Nella chiesa di San Giovanni (tranne il sabato
mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
■ Ogni lunedì alle 17.30 preghiera e Vespro per la vita.
■ Oggi, sabato 30 maggio alle ore 21 presso la
chiesa cittadina di S. Bernardino 28a rassegna delle
corali cremasche.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO
■ Mercoledì 3 giugno alle ore 21 nella chiesa di
S. Giacomo Accogliere le gioie e le ferite delle famiglie.
Dialogo sul Sinodo con fr. MichaelDavide Semeraro
monaco benedettino e biblista e il prof. Andrea Grillo
GRUPPO REGINA DELLA PACE
Municipio di Crema
■ Ogni lunedì alle 21 nella chiesa di San Bartolomeo dei Morti recita del Rosario e della Messa.
L’URP INFORMA...
Sportello Tasi 2015
Sportello consulenza gratuita materie notarili
■ Le aliquote sono uguali a quelle del 2014, quindi in assenza di variazioni relative alla posizione
personale rispetto all’immobile, l’importo da pagare sia per l’acconto che per il saldo resta invariato.
Per chiunque abbia difficoltà nella compilazione
del modello F24, fino al 16 giugno sarà attivo uno
“Sportello Tasi” presso il Comune di Crema, in sala
delle Vele (ingresso da piazza Duomo 25 – primo
piano), aperto dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17: il
lunedì chi ha il cognome che inizia con le lettere B,
D, F; il martedì A, C, H, O, R, T; mercoledì E, G,
I, J, K, N, P, U, V e il giovedì L, M, Q, S, W, X, Y,
Z. Per poter effettuare il conteggio, è necessario portare in Comune la propria visura catastale, il riepilogo conteggi e gli F24 pagati dell’anno precedente, la
carta d’identità e il codice fiscale.
■ Presso l’Urp giovedì 4-11-18 e 25 giugno dalle ore
9,30 alle 12 (senza appuntamento), un notaio della
città sarà gratuitamente a disposizione.
Tari: pagabile anche con addebito in conto
■ “L’azienda I.C.A. avverte delle prossime scadenze previste per la Tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno
2015. A far data 15/06/2015 sarà possibile recarsi
presso gli uffici di via Mercato, 43/a - Crema per
attivare l’Addebito Diretto Sepa (SDD) sul proprio conto corrente bancario, mediante la sottoscrizione dell’apposito mandato. Gli uffici I.C.A.
saranno a disposizione per assistere l’utenza nella
compilazione del modulo e provvederanno al ritiro
del mandato e all’attivazione del servizio.”
Uffici cimiteri
■ A partire dal 1° giugno al 29 agosto l’ufficio cimiteri sarà aperto al pubblico dalle ore 8,30 alle 12,30.
Chiusura uffici comunali
■ In occasione delle prossime festività civili i servizi Biblioteca, Orientagiovani, Museo e Manifestazioni culturali saranno chiusi al pubblico nei giorni
1 e 2 giugno. L’orario dell’esposizione museale,
invece, per il 2 giugno sarà 10-12 e 15-17.
Nuovo numero di Polizia Locale
■ Il nuovo numero della Polizia locale è
0373.876011 e risponde quotidianamente dalle ore
7 alle 19 dal lunedì al sabato.
Servizio ristorazione scolastica
■ Fino al 21 giugno sarà possibile effettuare l’iscrizione al Servizio di ristorazione scolastica.
Domande esclusivamente in modalità on-line collegandosi al sito del Comune: www.comunecrema.
it e accedendo al link: Servizi scolastici online.
Crema sabato 30 maggio 2015
GIORNALINO SCOLASTICO DELLA SCUOLA MEDIA E DEL LICEO DANTE ALIGHIERI DI CREMA
L’ESPOSIZIONE UNIVERSALE DI MILANO
DEDICATA AL CIBO E ALLA NUTRIZIONE
NUTRIRE IL PIANETA
ENERGIA PER LA VITA
IL NOSTRO GIORNALINO
È OGGI TUTTO SUI TEMI
DELL’EXPO
U
n’Esposizione Universale ha il compito
di lasciare in eredità un’esperienza culturale, sociale, scientifica e tecnologica ed
EXPO Milano 2015 costruirà questa eredità
prima di tutto grazie all’apporto dei suoi
partecipanti, cuore e anima dell’evento.
Questi sono 194, in rappresentanza del
94% della popolazione mondiale.
L’EXPO è suddivisa in tre categorie
espositive:
• CLUSTERS
• AREE TEMATICHE
• SITI ESPOSITIVI.
Nel primo caso, si tratta di padiglioni
dedicati a un’unica categoria di cibo. Sono
nove: Riso, Cacao e Cioccolato, Caffè,
Frutta e Legumi, Spezie, Cereali e Tuberi,
Bio-Mediterraneo, Isole, Mare e Cibo, Zone
Aride.
In ognuno di questi siti sono raccolti i
Paesi riconosciuti a livello mondiale come
maggiori produttori dell’alimento in considerazione.
Il secondo tipo di padiglione sono le aree
tematiche ovvero zone in cui si presenta
un tema generico. La prima di queste,
all’entrata, è il Padiglione Zero, in cui vi
sono delle miniature delle prime costruzioni
dell’uomo. Un’altra area tematica è il Future
Food District, in cui sono uniti il cibo e la
tecnologia. Vi è poi il Children Park, per far
conoscere anche ai bambini il tema della sostenibilità attraverso dei giochi interattivi.
Il Biodiversity Park ha una superficie di
8.500 metri quadrati e comprende teatri e
padiglioni dedicati all’esposizione del tema
della biodiversità. Infine è stato costruito
il padiglione Arts & Food, per l’analisi dei
rapporti tra il cibo e l’arte nella storia.
I siti espositivi sono invece dedicati a
ogni singolo Stato e sono disposti lungo
il cardo e il decumano lungo quali è stata
costruita l’intera esposizione, sull’esempio
degli accampamenti romani.
Il più importante padiglione per noi
italiani è sicuramente il Palazzo Italia, ma gli
amanti dell’avanguardia potranno visitare
il padiglione degli Stati Uniti, in cui sarà
rivelata l’importanza delle catene alimentari
americane nel mondo.
Inoltre, il padiglione degli Emirati Arabi
offre un percorso nel deserto per delineare
la mentalità dei giorni che verranno, un
modo di pensare più legato alla natura e alla
semplicità.
EXPO Milano 2015 rappresenta quindi
un’occasione per assaporare, in tutti i sensi,
il futuro, nei suoi colori, profumi e cibi, con
uno sguardo al passato e uno al presente.
Data l’importanza dell’evento oggi dedichiamo tutto il nostro @DANTE.IT al cibo.
ndro
e Alessa
Valerio Liceo)
I
(I
IL TORRAZZO: DOVE TUTTO COMINCIA
UN VENERDÌ SERA
ALTERNATIVO:
LA SECONDA LICEO
ALLA SCOPERTA DELLA
TIPOGRAFIA PIZZORNI
È
venerdì 8 maggio. Da tempo abbiamo in lista
d’attesa una visita alla tipografia Pizzorni di Cremona dove si stampa Il Nuovo Torrazzo.
Ma ora finalmente si parte. Alle 17.30, per essere
in azienda all’ora utile per assistere all’intero processo di produzione e confezionamento del settimanale cremasco. Siamo la seconda superiore del Liceo
Scientifico Dante Alighieri e questa uscita didattica fa
parte del progetto giornalismo, che ci ha accompagnato tutto l’anno attraverso lo studio della scrittura
e della grafica giornalistica.
Con noi il direttore de Il Nuovo Torrazzo e presidente della Fondazione Carlo Manziana, don Giorgio
Zucchelli e due insegnanti, Arianna Natali e don
Giovanni. In tipografia il proprietario sig. Claudio
Pizzorni ci fa da cicerone. Osserviamo subito il processo preliminare di ricezione via e-mail delle pagine
dalla redazione del giornale che le ha confezionate,
ovviamente in formato elettronico. Segue direttamente la trasposizione delle singole pagine su lamine
di alluminio, in quattro copie, una per ogni colore
fondamentale: magenta, giallo, ciano e nero.
Successivamente, questi supporti metallici vengono sistemati sui cilindri della rotativa, un’enorme
macchina alta tre metri e lunga circa venti. Qui avviene il vero e proprio processo a stampa offset delle
pagine di giornale su carta avvolta in grandi bobine.
Con l’utilizzo di rulli, la carta scorre molto velocemente e quindi in pochi minuti il primo fascicoletto
di otto pagine è pronto e viene portato al macchinario per l’assemblaggio con un successivo fascicolo e
così si compone l’intero giornale a colori per circa
16.000 copie! Terminato questo processo, le copie del
settimanale vengono etichettate e avvolte nel cello-
phane da un’altra macchina automatica, pronte per
essere consegnate nelle case di tutti i cremaschi.
Finito l’incontro alla tipografia, una gustosa pizza
in un ristorante vicino, offerta dal sig. Claudio Pizzorni e dalla moglie sig.ra Laura.Veramente molto
gentili. Grazie! Ritornando a Crema, durante il viaggio abbiamo tirato le somme su quanto visto precedentemente: nessuno della classe si aspettava che per
fabbricare un semplice giornale servissero macchinari enormi di millimetrica precisione e soprattutto un
numero così elevato di operai, attenti in ogni singolo
istante per evitare anche solo un piccolo strappo nella
carta, che si potrebbe rivelare fatale.
Nelle foto, gli studenti in posa con gli insegnanti
e i signori Pizzorni; la rotativa in funzione
II sabATO 30 MAGGIO 2015
GIORNALINO SCOLASTICO DELLA SCUOLA MEDIA E DEL LICEO DANTE ALIGHIERI DI CREMA
i cinque continenti a tavola
Europa
sorti ristoranti dalle piú svariate tipologie di pizze,
senza alcuna misura su come arricchirla. Americani,
inglesi, egiziani, asiatici, tutti presunti esperti, ma la
pizza migliore rimane comunque quella napoletana.
Per quanto riguarda il continente europeo, tra i
piatti più conosciuti e diffusi, abbiamo scelto la paella e la pizza.
altre selvaggina o carne di maiale o vitello.
In occasioni particolari come per esempio sagre
paesane, viene preparata la paella in padelle che
raggiungono, e a volte superano, i due metri di dia-
La paella
LA PIZZA
Come è nata la nostra amata pizza napoletana e
come ha avuto tanto successo da essere considerato
uno dei piatti più gustosi, più imitati e invidiati in tutto il mondo? Tutto è iniziato migliaia di anni fa grazie alla scoperta del grano come cibo commestibile
che, impastato con l’acqua, diventava pane schiacciato (infatti la parola pizza deriva dal latino “pinsere”,
cioè schiacciare). Furono poi gli Antichi Egizi, grazie
all’invenzione del primo forno, a sfruttare la lievitazione dell’impasto dei cereali. Questa specie di focaccia si evolse col trascorrere del tempo; fu soprattutto
grazie all’importazione della bufala da parte dei Longobardi e del pomodoro dal Perú che prese sempre
più forma. In particolare tra il ‘700 e il ‘800 è l’Italia
a divenire il principale centro di produzione di que-
sto piatto dai molteplici sapori, tant’è che nel 1830
proprio a Napoli sorse la prima pizzeria, chiamata
Port’Alba. L’episodio più conosciuto al riguardo ha
come protagonisti il re Umberto I e la regina Margherita che, giunti in città, vollero assaggiare la famosa
pizza napoletana. Il pizzaiolo Don Raffaele la farcì
con pomodoro, mozzarella e basilico (proprio come i
colori della bandiera italiana) e la chiamò Margherita, come la conosciamo noi. Oggi giorno la pizza si è
evoluta sotto ogni punto di vista, dalla preparazione
e ingredienti sino alla forma. In tutto il mondo sono
La “paella”, piatto tipico di Valencia, è diventata
nel corso del tempo un punto di riferimento della
gastronomia spagnola e viene cucinata e servita in
un recipiente di ferro basso, ma largo, da cui prende
il nome. Ma come e quando è nato? Questo piatto
è nato nelle case di nobili signori spagnoli in un periodo indefinito come cibo per i servi, perché unione
degli avanzi dei signori. Infatti in quei tempi l’importante era mangiare e non interessava se si trattasse di
carne o pesce o tutti e due uniti.
La paella ai nostri giorni è composta da un letto di
riso condito con carne o pesce e molte verdure (piselli, pomodori, aglio, cipolla, peperoni ecc).
Questo piatto può essere gustato in modi differenti
nelle diverse zone di Spagna; in alcune zone dell’entroterra si utilizza carne di piccione e pollo, mentre in
asia
Sostanziosi e prelibati, i Jau gok sono deliziosi
ravioli che tradizionalmente vengono consumati durante i festeggiamenti del Capodanno cinese e fanno
principalmente parte della tradizione gastronomica
cantonese. Sono preparati e consumati appunto durante questo periodo come auspicio di buona fortuna per l’anno a venire. I Jau gok sono noti anche con
altri nomi non ufficiali quali ravioli all’olio, ravioli
fritti all’olio, triangoli croccanti, ravioli di Capodanno, ravioli del Capodanno cinese e corni all’olio. La pasta dei ravioli è generalmente costituita di
riso glutinoso ammassato, il quale successivamente
Per i popoli africani, il cibo rappresenta un rituale di comunione e di unione. Condividere cibo e
bevande significa celebrare la vita e i suoi misteri.
Accostarsi alla cucina africana diventa pertanto un
gesto altamente culturale.
Il cibo africano varia da regione a regione: dall’Africa del Nord a quella del centro e del meridione.
La carne è l’elemento più utilizzato da tutte le regioni, in genere di pollo o a volte anche di bovino, il
tutto accompagnato da un sugo condito con molte
spezie, anche molto piccanti. Sicuramente la carne
per i popoli più arretrati, che possiedono solo poche
quantità di bestiame, il pasto della carne passa in
secondo piano, perché utilizzano principalmente
l’allevamento per la fornitura giornaliera del bene
primario del latte; la carne si prepara in occasioni
di festività saltuarie. Grande influenza nella cultu-
viene fritto profondamente in un wok, una padella
tipicamente cinese di forma semisferica fonda. La
loro creazione non si sa dove e come sia avvenuta,
ma sappiamo certamente che è uno dei piatti più apprezzati in Asia.
ra alimentare africana è il settore agricolo il quale
impiega anche la maggioranza della popolazione
in ambito lavorativo. Le maggiori colture legate al
fabbisogno alimentare coltivano riso, alimento principale dei pasti africani. Il pane è sostituito dal riso
o dalla injera, alimento tipico dell’Eritrea e dell’Etiopia (una sottile sfoglia molle e tenera fatta con
un cereale chiamato teff), una specie di polenta a
base di farina di manioca, di mais, di miglio, ecc.
L’injera assomiglia a una grossa crêpe grigia, un po’
spugnosa, dal gusto acidulo.
Si prepara con il teff, un cereale simile al miglio,
dai chicchi piccolissimi, che cresce sugli altopiani
etiopi. Lo si presenta in tavola su di un ampio piatto
nel quale, al centro, sono adagiate le salsine piccanti e le carni: il wot, il doro wot (pollo), il sega wot
(spezzatino di carne), verdure e formaggio aib (formaggio preparato con latte di mucca).
L’injera è disposta a fette sopra i Mesob, specia-
america
La cucina americana ha origine da tante e diverse
usanze e tradizione gastronomiche, in tutti gli stati
si possono provare i vari cibi del mondo. Molto diffusi sono i ristoranti italiani, cinesi, indiani, francesi, giapponesi; dato dal fatto che nel passato molte
popolazioni immigrati hanno portato il loro cibo
tradizionale da proporre e condividere alla popolazione americana. Pensando all’America ci vengono
subito in mente gli hot dog, hamburger o altri cibi
pieni di grassi che si vendono ai fast food, presenti
in ogni angolo delle strade americane; in realtà la
cucina di questo paese oltre a essere poco costosa è
anche molto varia, appetitosa e presenta alcuni cibi
salutari come la classica Cesar Salad, i vari tagli
più magra rispetto al maiale come quella di equino
e di bovino.
L’attuale preferenza gastronomica per il popolo
americano è quella tradizionale, in quanto restano
Prelibati dolci diffusi in molti paesi del subcontinente indiano, i jalebi sono fatti di pastella fritta in
forma di pretzel o a forma circolare, che vengono poi
inzuppati nello sciroppo, acquisendo pertanto un gusto intenso e particolare. Caldi o freddi, sono vere e
proprie delizie dalla consistenza interna leggermente
gommosa e dalla superficie esterna più dura per via
dello zucchero cristallizzato che fa da rivestimento
esterno. Per rendere il dolce ancora più saporito, allo
sciroppo vengono spesso aggiunti o sostituiti altri
prodotti come il succo di limone, l’acqua di rose o altri aromi come il kewra. Preparati e degustati durante
varie festività indiane, come il Giorno dell’Indipendenza o la Festa della Repubblica, i jalebi sono deliziosi dolci in grado di soddisfare i palati più esigenti.
li supporti di paglia colorati, decorati finemente e
intrecciati. Le buone maniere del luogo, Etiopia ed
Eritrea, insegnano che questo piatto vada mangiato
rigorosamente con le mani. Si stacca con tre dita un
pezzo di injera, fino a farne un piccolo fazzoletto, si
poggia delicatamente sui pezzettini di carne e poi,
In America, per chiudere il pasto si gustano una
grande varietà di dolci come la classica cheesecake fatta con biscotti triturati e crema guarnita con
glasse alla frutta, o come i pampcake, noto simbolo della colazione americana e infine le ciambelle
zuccherate.
Giorgio, Corinne e Sofia (III media)
da una salsiccia calda ricoperta da crauti e salsa
senape. Altro prodotto simbolo della gastronomia
americana è la carne equina, bovina che si trova
nelle rinomate steak house americane.
croccante all’esterno e più morbida all’interno, sopra
la quale è presente uno strato di frutta fresca (principalmente kiwi o fragole) e panna.
L’Oceania è il continente più piccolo per quanto
riguarda l’estensione territoriale, ma nonostante questo anch’essa possiede un’importanza culinaria notevole. Le radici della cucina oceanica e di tutti i piatti
tipici di questo continente, infatti, resiedono principalmente in una delle più importanti cucine europee,
quella francese. Inoltre ogni Paese oceanico possiede
molti piatti tipici, tra cui questi due:
Il Chiko Roll
La Pavlova
riva il nome della torta. Essa inoltre è il dessert tipico
natalizio ed è caratterizzata da una base di meringa
Giovanni, Yousra, Andrea (IV liceo)
CHEESECAKE
l’hamburger
Per le strade di molte città popolate dell’America non possono mancare i classici fastfood
o foodtruck che ogni giorno vendono alla popolazione il loro cibo da strada tradizionale come
l’hamburger, un panino nato negli anni ’50 nello stesso Paese che oggi è il cibo rappresentativo
dello stato; formato da due soffici fette di pane
rotondo al sesamo con l’aggiunta di una svizzera
di carne di bovino accompagnata da lattuga e pomodoro e con preferenza di bacon e salse tra cui
la barbecue, ketchup e maionese. A seguire l’hotdog portato della tradizione tedesca, composto
Francesco ed Emanuele (III liceo)
stringendo i quattro polpastrelli, si fa in modo di pescare uno o più pezzettini di carne, lo si imbeve in
una o più salsine e si porta il tutto alla bocca.
La cucina africana è basata anche sul pesce,
soprattutto nelle isole e nei Paesi che si affacciano sul mare, ma anche dove le regioni abbondano di laghi e di fiumi, come per esempio in paesi
come Somalia, Algeria, Libia, Marocco, Eritrea...
In genere il pesce viene cotto alla brace, con spezie aromatiche e piccanti. Una particolarità sono le
crocchette di pesce e di verdure, il pesce affumicato
accompagnato da foglie di manioca cucinate come
spinaci, il tutto cotto con olio di palma. Il piatto
africano più conosciuto è lo zighinì, piatto nazionale per Etiopia, Somalia ed Eritrea. È costituito da
carne di montone cotta in umido, accompagnata da
berberè, un sugo ricco di paprika piccante e verdure
varie accompagnato da uno strato di injera.
sempre i fast food, le steak house, ecc. ad offrire cibi
come hamburger ricchi di grassi, grandi pezzi di
carne, bibite gassate e cibi sproporzionati che fanno
da “portabandiera” per gli americani.
oceania
Questo dolce (provenienza Australia e Nuova Zelanda) è stato prodotto per la prima volta negli anni
venti del Novecento (probabilmente nel 1926) in
onore della ballerina russa Pavlova, da cui quindi de-
Aurora e Greta (III liceo)
Jalebi
Jau Gok
africa
metro! Ormai la paella è molto conosciuta e spesso
imitata in vari ristoranti sparsi per il mondo, che si divertono a creare varianti di questo tradizionale piatto.
Questo piatto (provenienza Australia) è nato nel
Novecento come cibo da mangiare per strada ed è
stato inventato da McEnroe, un venditore di cibi
durante le partite di football australiano. Esso è
composto da un’impanatura fritta di farina e uovo,
all’interno della quale si trovano la carne di pollo, da
cui deriva l’abbreviazione chiko, che indica la parola
chicken, il sedano, il riso, le carote, l’orzo, la cipolla,
i fagiolini, i cavoli, e alcune spezie.
Jacopo e Carlo (III liceo)
SABATO 30 MAGGIO 2015
GIORNALINO SCOLASTICO DELLA SCUOLA MEDIA E DEL LICEO DANTE ALIGHIERI DI CREMA
III
IL CIBO NELL’ARTE
POMODORO, pATATA, CACAO:
CIBI CHE L’ITALIA
HA DOVUTO IMPORTARE
ibo è ciò che ci nutre, cibo è vita ed energia,
C
cibo è forza ed è forse la cosa più importante di questo mondo. Oggi però, non voglia-
tema molto importante
Ichelincibo:
questo nuovo anno, visto
proprio il nostro Paese ospita
mo parlarvi dell’alimentazione con un criterio
scientifico o nutrizionista, lo vogliamo fare in
modo un po’ speciale e differente. Oggi parliamo di cibo nell’arte, dei significati diversi e fantastici, ma con un fondo di verità, che sono stati
attribuiti ad esso.
Per voi lettori, abbiamo preparato un percorso all’interno della storia dell’arte in cui il cibo
è il protagonista indiscusso. Da sempre ha ricoperto un ruolo molto speciale in tutte le epoche.
Partendo dalle scene di caccia dei graffiti
preistorici, fino alle tavole più famose del Rinascimento come L’ultima Cena (forse la scena più
rappresentata nella storia dell’arte), il cibo ha
sempre occupato un posto di rilievo, destinato a
comunicare all’osservatore la natura del quadro
(religiosa, profana, ecc..), lo status sociale dei
suoi protagonisti (pane e legumi per i poveri,
dolci e selvaggina per le classi elevate), nonché
l’epoca di ambientazione della scena.
Tutto questo si rifà alla tecnica del simbolismo, grazie alla quale molte informazioni potevano essere trasmesse con le semplici immagini
anziché con frasi scritte, non sempre alla portata di chi osservava a causa dell’analfabetismo
dilagante in molte fasi della storia dell’uomo.
Nei dipinti e mosaici più antichi, il cibo era
rappresentato nella sua fondamentale funzione
“nutrizionale”, in un tentativo di attirare la benevolenza della Natura e di esorcizzare lo spettro della carestia, un tempo realtà tristemente
frequente nelle epoche più diverse.
Spostandoci nel Medioevo, il cibo assume
una precisa valenza simbolica e vari significati
allegorici, andando a rappresentare non solo il
divario tra le classi sociali, ma anche la ciclicità
della vita, l’avvicendarsi delle stagioni, i vizi e
le virtù dell’uomo e le differenze culturali tra i
popoli.
Tuttavia, fino al XVII secolo, il cibo fu solo
un coprotagonista nelle opere dei maggiori artisti conosciuti, utilizzato sia per illustrare scene
di vita quotidiana, sia per imprimere un’enfasi
maggiore nei dipinti “in posa”.
Si dovrà aspettare il 1596 perché Caravaggio
dipinga la celeberrima Canestra di Frutta, prima
opera conosciuta nella quale il cibo non è accessorio, ma protagonista assoluto della tela.
Agli inizi del Seicento compare nell’arte il
termine Still Leben, letteralmente vita ferma, poi
tradotto in natura morta, con il quale si indicano
quelle opere che rappresentano elementi statici
come libri, strumenti musicali, e naturalmente
cibo.
Anche in questo caso, gli alimenti vengono
spesso utilizzati per indicare epoche e situazioni socio economiche di vario genere (le aringhe,
ad esempio, indicano povertà, mentre l’uva ricchezza), ma assumono sempre più il ruolo di
protagonisti assoluti dell’opera nelle loro forme
più diverse, dalle pietanze disposte in maniera
più o meno casuale su una tovaglia, ad elementi
distribuiti in modo strategico sulla scena, fino a
costruzioni strutturate dove gli alimenti formano uno schema preciso.
Particolarmente interessanti sono infatti le
opere di Giuseppe Arcimboldo, che nei suoi
quadri dà alla frutta e alla verdura sembianze
antropomorfe, come nel famoso Ortolano, il
quadro reversibile dove un semplice cesto di
frutta diventa il viso paffuto di un uomo.
Procedendo lungo il percorso dei secoli, tra
il 1500 e il 1700 si nota come l’arte torni a rappresentare l’andamento della storia dell’uomo,
ritraendo periodi di abbondanza e carestia in
una sorta di documentazione fotografica che ci
illustra forse più dei documenti scritti il susseguirsi degli avvenimenti storici.
Tra il 1700 e il 1900, i cibi rappresentati
hanno lo scopo di comunicare un messaggio
ben preciso allo spettatore: ad esempio Van
Gogh cerca con la sua arte di ridare un valore
agli esponenti di ogni classe sociale, mentre
De Chirico vuole trasmettere il legame che
unisce la natura e l’uomo, basandosi sul concetto che se una cosa non si muove non è detto
che non sia viva, e ampliando così il messaggio trasmesso dalla “natura morta”, un tempo
considerata solo come la semplice fotografia
immobile di un insieme di oggetti inanimati.
Infine, nella seconda metà del XX secolo,
terminato il periodo delle tensioni sociopolitiche, entrano in scena la Eat Art, evoluzione
della natura morta nella sua forma più spensierata, e la Pop Art, con il suo maggiore esponente Andy Warhol. Entrambe le correnti artistiche, molto simili tra loro, si pongono come
obbiettivo l’elogio della banalità e utilizzano il
cibo come simbolo del consumismo dilagante,
sfruttando l’impatto visivo di immagini statiche ma intensamente colorate.
In ultimo, è d’obbligo nella nostra epoca
sottolineare il passaggio dell’arte figurativa
dalla pittura alla fotografia, che vede il suo
attuale massimo esponente in Carl Warner,
odierno erede dell’Arcimboldo e fotografo di
fama mondiale, famoso per i suoi “paesaggi
di cibo” e per l’invenzione della corrente artistica del Foodscapes, in cui l’obbiettivo e le luci
hanno definitivamente sostituito i pennelli e la
tela, senza per questo far perdere magia all’opera finita.
Nel corso dei secoli sono stati rappresentati
nelle varie opere innumerevoli alimenti, ma
alcuni sono particolarmente ricorrenti, sia in
epoca antica che moderna, soprattutto nei
quadri di ispirazione classica.
Tra di essi ricordiamo: l’uovo che è legato
all’immagine di Cristo che risorge, e quindi
Pittura rupestre, Sud Africa
Leonardo da Vinci, Ultima Cena
alla rinascita, ma anche alla ciclicità della vita
e allo scorrere delle stagioni.
L’ostia rappresenta ovviamente il corpo di
Gesù, ma anche la misericordia e lo Spirito
Santo.
L’uva rappresenta assieme all’ostia il corpo
e il sangue di Cristo, l’ultima cena e la redenzione. In opere di ispirazione classica rappresenta invece l’abbondanza, la ricchezza e la
fortuna, ma anche le aspettative per il futuro.
Il pane ovvio simbolo cristiano, nelle opere religiose indica il corpo di Gesù al posto
dell’ostia, mentre nelle opere laiche è simbolo
di lavoro, onestà, perseveranza e pazienza.
La mela è un simbolo tra il sacro e il profano. Nelle opere di ispirazione religiosa rappresenta il giudizio divino, la perdita del paradiso terrestre e la tentazione, mentre in quelle
d’ispirazione classica è simbolo di bellezza,
fecondità e abbondanza.
La melagrana nelle opere classiche come
in quelle religiose rappresenta la giustizia, ed
è spesso ritratta nelle mani di Gesù, sia bambino che adulto, o tra le mani dell’allegoria
della Giustizia, che nell’altra mano reca una
bilancia. Per i suoi molti chicchi rappresenta
anche, con la mela, la fecondità e l’abbondanza, oltre che il ritorno alla vita dopo i rigori
dell’inverno.
Il pesce qui inteso come alimento, rappre-
Caravaggio, Canestro di frutta
Sandro Botticelli, La Madonna del melograno
Arcimboldo, l’Ortolano
Carl Warner, Foodscapes
senta Gesù e la resurrezione, ma anche l’acqua, la vita e le sue origini.
Il cibo nell’arte collega tra loro i principali
avvenimenti storici e i simboli di tutte le epoche. Metafora della sottomissione della natura
(gli ingredienti semplici che diventano piatto
finito), ma anche dei bisogni dell’uomo, il cibo
diventa veicolo di comunicazione semplice e
immediata agli osservatori, che possono trarre dalle immagini non solo le informazioni
principali sull’epoca di riferimento, ma anche
i messaggi nascosti tra le immagini stesse, in
un continuo scambio di significati più o meno
profondi tra il passato e il presente, che si protende verso il futuro grazie all’immortalità
delle opere dei grandi artisti di ieri, di oggi e
di domani.
Alessandra ed Elisa
(III Liceo)
BANCHETTANDO
QUA E Là
alla scoperta
della cucina
medievale
n quest’ultimo appuntamento vi
Imedievale
portiamo alla scoperta della cucina
grazie all’invito di re Artù.
Cavalcando i nostri destrieri, passiamo
per la città bassa arrivando nel cortile
esterno del castello di Camelot dove
sono allestite le tende che ospitano i partecipanti del torneo che il re ha indetto.
La prima giornata di torneo è ormai terminata; adesso ci si deve preparare per
il banchetto.
Davanti all’ingresso principale del
castello siamo accolte da due paggi
che ci conducono in uno dei torrioni
dove è stata messa a nostra disposizione una stanza per prepararci. Troviamo
ad aspettarci due dame che ci mostrano
gli abiti che indosseremo nel corso della serata, non vediamo l’ora di provarli!
Appena uscite dal paravento di legno ci
meravigliamo della vista: una indossa
un vestito azzurro e bianco con bordi
dorati, l’altra uno rosso e bianco con
profili argentati. Entrambe abbiamo i
capelli intrecciati con fili d’oro e perle.
Le due donne ci spiegano che nel salone
del castello troveremo due cavalieri con
i quali andremo al banchetto; potremo
riconoscerli dai vestiti, infatti sopra una
camicia bianca avranno una tunica dello
stesso colore del nostro abito. Ma non
possiamo ancora scendere, prima dobbiamo ricevere qualche indicazione su
questo “nuovo” mondo medievale.
Ci spiegano che il banchetto è una
manifestazione del potere, del coraggio
e della forza del signore. C’è da rispettare un rigido protocollo che regola la disposizione a tavola degli ospiti: le tavole
sono disposte ad U e i convitati ne occupano il lato esterno per meglio godere
degli svaghi che offre il banchetto. La
tavola centrale, detta anche “tavola alta”
poiché disposta su una predella, è riservata al principe e ai suoi ospiti d’onore.
Gli altri posti sono riservati ai convitati
con un rigoroso rispetto della gerarchia
sociale. Bisogna inoltre ricordarsi di non
mangiare troppo e di non scegliere le
cose migliori. Le dame gentilmente ci
suggeriscono anche di non alzare il bicchiere davanti ad una persona di rango
superiore, e di non bere prima dell’invito
del padrone di casa. Ora siamo pronte per iniziare veramente questa nuova
esperienza.
l’EXPO, dedicato al tema dell’alimentazione. Se ci soffermiamo
un attimo a pensare, ci rendiamo
conto che la nostra Italia ha spesso dovuto nel passato e nel presente importare alcuni alimenti
dai Paesi Esteri che non sono
presenti sul nostro territorio.
Basti pensare al pomodoro, un
frutto preso dall’America, che faceva già parte della cucina azteca
prima di giungere in Europa con
Herman Cortes, e successivamente in Italia alla fine del 1500.
Qui iniziò a verificarsi il viraggio
dal colore oro all’attuale coloro
rosso, tipico di questo ortaggio ai
giorni nostri.
Come è stato raccontato poi a
noi alunni di terza e quarta liceo
durante il corso di cucina che ci è
stato proposto dalla scuola, il pomodoro veniva originariamente
visto come una pianta velenosa e
quindi veniva solamente utilizzato come ornamento, e posto nei
vasi, sui balconi piuttosto che sui
davanzali; solo poi si comprese
che poteva essere mangiato. Numerosi sono i suoi principi nutritivi, sebbene abbiano un basso
contenuto calorico: fornisce al
nostro corpo una grande quantità di licopene (aiuta a prevenire
i tumori alla prostata), è ricco di
acqua e contiene molte vitamine
utili al nostro organismo (soprattutto vitamina D e vitamina E).
Senza il pomodoro noi italiani
non potremmo realizzare la
pizza o le salse che siamo soliti
aggiungere alla pasta, ossia i due
piatti per cui nel mondo siamo
maggiormente conosciuti.
La patata è invece un tubero
molto importante e alla base
di numerosi piatti della nostra
cucina. Essa è originaria della
Bolivia, del Perù, del Cile e del
Messico e non dell’America
come la maggior parte di noi
ha sempre pensato. La patata è
diventata famosa in America in
quanto solo in questo Paese raggiunse un grande successo, ecco
perché spesso si associa la patata
a questo continente. A differenza
del pomodoro, non si diffuse in
modo omogeneo, bensì molti
Paesi la respinsero: tra questi c’è
la Cina. Anche la patata, come il
pomodoro, raggiunse l’Europa (grazie ai conquistadores
spagnoli), e nel 1500 poi l’Italia.
Alla fine di quello stesso secolo,
e proprio in questo territorio
veniva definita “tartuffolo”.
Scendiamo le scale del torrione e
arriviamo nel salone principale dove,
dopo aver salutato re Artù e sua moglie
Ginevra, incontriamo i nostri cavalieri:
Parsifal e Galvano. Al loro fianco seguiamo il re verso l’esterno, la vista che
si presenta ai nostri occhi è mozzafiato:
il cortile lastricato è stato trasformato in
un salone riparato da pareti di legno e da
tende dai colori più svariati. L’interno è
rischiarato da torce e scaldato da bracieri profumati di pino. Prima di sederci
a tavola, dei servi ci portano dei catini
con dell’acqua aromatizzata alla rosa,
arancia, mirto, ibis, salvia e rosmarino.
Lavarsi le mani è fondamentale, infatti
la maggior parte dei cibi vengono presi
direttamente con le mani.
Dopo che gli araldi hanno annunciato
l’entrata del signore del castello, siamo
pronte per sederci alla mensa, abbiamo
il privilegio di posizionarci nei posti d’onore di fianco al re. Le tavole sono decorate con sontuose tovaglie e imbandite
con preziose brocche di vino e bacili di
acqua profumata per pulirsi le mani tra
una portata e l’altra. Finalmente incominciano ad arrivare i servi che portano
vassoi ricchi di cibi cucinati con la stessa
cura coreografica con cui si era provveduto all’ambiente.
Nel corso del banchetto ci sono molti
servizi ognuno dei quali è composto da
cibi diversi posti contemporaneamente
sulla tavola. Per “aprire” la bocca viene
servita della frutta fresca oppure delle
insalate, successivamente si servono i
piatti in salsa. Il terzo servizio è quello che tutti aspettano: i servi arrivano
con immensi vassoi di cacciagione e
diverse salse. Vediamo da lontano arrivare un pavone arrosto al quale è stata
riapplicata la maestosa coda di piume
iridescenti, ci sono poi cigni bianchi e
neri, cervo alla brace, pollo ricoperto da
foglie d’oro, volatili riempiti all’ultimo
momento con uccellini vivi, cinghiali
che emettono fumo dalla bocca, gelati-
Inizialmente la patata nasce
in qualità di un “prodotto di
scoperta”, in quanto essiccava
in modo del tutto naturale,
resistendo anche al freddo. Già
2000 anni fa ne esistevano ben
40 varietà e per conservarle
venivano stese per cinque giorni
su un letto di foglie. In questo
modo di notte gelavano mentre
di giorno venivano calpestate
dalle donne in modo da fare
uscire l’acqua che poi il sole
evaporava. Veniva considerata
da questa popolazione come
un dono che era stato offerto
loro da Axomana, una loro dea.
Tra le sue numerose proprietà
ricordiamo che contiene l’acido
clorogenico, che rappresenta
una sorta di prevenzione contro
i tumori; piuttosto che è una
cura contro la pelle secca ed è un
alimento riccamente energetico
e disinfiammante per quanto
riguarda l’apparato digerente.
Oggi in Italia viene principalmente utilizzata come verdura
di contorno o per fare il purea, le
patate al forno, arrosto, ma soprattutto per le patatine fritte, da
noi tutti adorate. Senza le patate
i nostri attuali Mc Donald’s non
avrebbero più alcun senso!
Un altro cibo molto importante è il cacao, che venne per
primo coltivato dai Maya e solo
successivamente dagli Aztechi.
Veniva definito “il cibo degli
dei” e veniva utilizzato per
produrre il cioccolato, il quale
era considerato molto pregiato
e per questo motivo veniva
consumato durante le cerimonie più importanti dai membri
illustri della popolazione. Esso
non veniva solamente mangiato,
ma era anche utilizzato come
bevanda e i suoi semi erano
usati come comete. La pianta
del cacao fu scoperta nelle
Americhe grazie a Cristoforo
Colombo nel 1500, e i primi
suoi semi iniziano a giungere
in Europa a partire dal 1519. In
particolare, nel 1600 a Venezia
sorgono le “prime botteghe della
cioccolata”: inizia a essere vista
come bevanda virtuosa. Il cacao
presenta alcune proprietà molto
importanti: contiene per esempio la teobromina, necessaria per
la concentrazione e la prontezza
dei riflessi; contiene delle sostanze antiossidanti che rallentano il
processo di invecchiamento delle
cellule, e molti sali minerali.
Paola e Martina
III Liceo
ne liquide con all’interno dei pesciolini
vivi e selvaggina di ogni genere. I nostri
cavalieri estraggono dal loro fodero un
pugnale con il quale tagliano la carne e
le verdure per noi dame. Dopo questo
gustosissimo servizio c’è l’entremets che
consiste in una pausa dal cibo durante
la quale si esibivano musici, danzatori
e acrobati e giocolieri per intrattenerci. Guardandoci per un attimo attorno
ci rendiamo conto della bellezza in cui
siamo immerse: tra le alte mura del castello e i drappi di stoffa che lasciano intravedere il cielo orami scuro illuminato
di stelle si muovono feudatari, dame e
cavalieri, abbigliati con sontuosi vesti e
gioielli. I nostri sguardi stupiti vengono
bloccati dall’arrivo dei servi con i dolci,
anche qui meraviglia è la parola d’ordine: un immenso dolce ha la forma di un
fagiano, hanno addirittura colorato il
becco e creato le penne con il miele, c’è
poi un’infinita varietà di frittelle, budini,
tortine e frutta. Successivamente nell’issue de table (alzata da tavola) con la quale si conclude la cena, vengono serviti
formaggi, frutta candita e dolci leggeri
accompagnati da malvasia e ippocrasso,
una bevanda a base di vino rosso e spezie, per favorire la digestione e purificare
l’alito.
I nostri cavalieri ci chiedono di ballare
e come possiamo rifiutare una proposta
fatta così galantemente? Insieme alle altre coppie tentiamo di esibirci nei tipici
balli medievali come la farandola o la
carola. È un’occasione per divertirci e
conoscere meglio i nostri accompagnatori. Tra balli e conversazioni si è fatto
molto tardi ed è per noi il tempo di andare. Dopo aver salutato Artù e Ginevra e
averli ringraziati per la stupenda possibilità che ci hanno fornito, veniamo scortate fino al ponte levatoio. Ci voltiamo
e lo vediamo chiudersi dietro di noi; in
sella ai nostri destrieri e accompagnate
dalla fievole luce della luna, ritorniamo
nel nostro mondo.
la
il
Elisa e Cam
ceo)
(Quinta li
24
SABATO 30 MAGGIO 2015
FOTO RICORDO
Cresima
Prima
Comunione
CHIEVE
F
oto ricordo per i bambini che hanno ricevuto la Prima Comunione: Nicole, Matteo, Aurora, Matteo, Martina, Manuel, Luca,
Francesco, Edoardo, Micol, Giulia, Martina, Victoria, Elia, Victoria.
Nella foto con il parroco don Alessandro Vagni e le catechiste Francesca e Greta.
(Foto Emozioni)
SERGNANO
PALAZZO PIGNANO,
CASCINE GANDINI E CAPRI
S. STEFANO E SANT’ANGELA MERICI
C
ampane a festa per la Prima Comunione di: Alice, Alice, Asia, Augusto,
Alessia, Irene, Gabriele, Iacopo, Tommaso e Francesca. Nella foto con il
parroco don Francesco Gipponi e le catechiste Luisa e Nadia.
(Foto La Nuova Immagine)
S. CARLO
H
S
orridenti per aver ricevuto la Prima Comunione: Bettini Mattia, Bonetti Irene, Casantello Caterina, Cerioli Lorenzo, Cusato
Christian, Di Martino Mirko, Glionna Andrea, Manzoni Matilda,
Milanesi Aurora, Parati Elisa, Ponce Parrales Somer Ariana, Pontigia Beatrice, Tedoldi Matteo, Tricoli Marica, Turati Lorenzo, Vailati Matteo, Virtuani Sonia. I catechisti: Garbelli Achille, Grazioli
Gloria e Tricoli Rosaria. Nella foto con il parroco don Benedetto
Tommaseo.
(Foto La Nuova Immagine)
ZAPPELLO
anno ricevuto la Comunione: Cremonesi Stefano, Bettinelli
Edoardo, Pagliari Laura, Verdelli Deborah, D’Aleo Gloria, Foppa Tommaso, Piacentini Federico, Ingiardi Edoardo, Gamigellani
Alessia, Gattuso Miriam, Volonnino Cristian, Maraccani Federico,
Zerella Linda, Radaelli Alice, Benelli Francesca, Lentinello Federica,
Reca Federico, Grisanti Gabriele Nunzio, Pavesi Emma, Medda Ambra, Raimondi Paolo, Rovida Filippo, Facco Diego, Facco Federico,
Vairani Sara, Ohouncnon Floriana, Ramponi Martina, Triassi Claudia. Nella foto con il parroco don Francesco Vailati, don Apollinaire
e le catechiste Roberta e Marilena Foppa, Maria Pavesi.
(Foto Jack)
G
rande gioia per la Prima Comunione di Filippo, Elisabetta,
Emily, Aziz, Sara, Leonardo, Mattia, Letizia, Nicola, Martina,
Edoardo, Giorgio, Eleonora, Alvin, Filippo, Luca, Emanuele. Nella
foto con il parroco don Maurizio. Le catechiste: Teresa e Giovanna.
(Foto La Nuova Immagine)
RIPALTA NUOVA - BOLZONE - S. MICHELE
S. MARIA DELLA CROCE
E
L
uca Polledri e Matteo Venturelli hanno ricevuto la Prima Comunione. Eccoli nella foto con don Franco Crotti, don Giovanni Vailati e le catechiste Milena Montagna e Maria Giovanna
Ruffoni.
MONTODINE
C
ampane a festa per la Prima Comunione di Giulia, Andrea, Clara, Roberto, Aurelio, Sara, Federico, Federica, Irene, Valentina,
Allegra, Tommaso, Emanuel ed Edoardo. Eccoli sorridenti con p.
Ricardo, p. Armando, P. Lucio, fratel Arnold, padre Alberto e le catechiste Roberta, Giuditta e Maria.
(Foto Antonio Bonizzoni)
H
anno ricevuto la Cresima: Allorini
Simone, Cantoni Greta, Dragoni
Carlotta, Espejo Emy, Filetti Andrea,
Franzoni Samuele, Freri Davide, Gennari Annalisa, Gennari Chiara, Granata Lorenzo, Guerini Angelica, Guerini
Riccardo, Marchesi Michael, Marcianò
Aurora, Mariani Melchinesh, Marti
Alessandro, Merisio Laura, Merisio
Matteo, Merisio Silvia, Moretti Beatrice, Netti Giorgia, Parati Cristian, Patrini
Elisa, Possenti Aurora, Pravini Fabio,
Serina Gabriele, Severgnini Alessia,
Soccini Lorenzo, Toninelli Erika, Toninelli Mattia, Zanchi Matteo. Catechisti:
Vanelli Alessandro, Guercilena Fabrizio
e Ferrari Thomas. Nella foto con il Vescovo e il parroco don Emilio.
(Photo Time Soresina)
ccoli i bimbi che hanno ricevuto la Prima Comunione: Andrico
Anita, Bergamaschi Matilde, Bernocchi Yari, Brusaferri Tommaso, Cremonesi Aurora, Doneda Valentino, Donida Jacopo, Fusarpoli
Tommaso, Galvani Filippo, Ghiozzi Lorenzo, Guerini Rocco Elisa,
Lusardi Mirco, Manuli Sara, Mapelli Cristian, Matteloni Simone,
Nichetti Giorgia, Tommasini Giorgia, Vaccario Giulia, Vailati Jacopo. Catechiste: Maria Giovanna Ruffoni e Milena Montagna. Nella
foto con il parroco don Franco Crotti, don Vito Groppelli e don Giovanni Rossetti.
(Foto La Nuova Immagine)
OFFANENGO
CREMOSANO
S
orridenti per aver ricevuto la Prima Comunione:
Gioia, Mattia, Alice, Paolo,
Tommaso, Nicolas, Alice,
Asia, Valentino, Giorgia,
Thomas, Cristian, Jennifer,
Riccardo, Pietro, Luca, Van
Toan. Le catechiste: Fiorenza e Jessica. Nella foto con il
parroco don Achille Viviani.
(foto La Nuova Immagine)
E
cco tutti i ragazzi che hanno ricevuto la Cresima: Abed Sherin, Alghisi Giulia, Baronchelli Andrea,
Beccalli Sara, Bianchessi Valentina, Bombari Francesco, Bonizzi Giada, Bressanelli Jacopo, Calzi Giulia, Calzi Nicolò, Cavallanti Ginevra, Chizzoli Matteo, Cirillo Matteo, Colombetti Angelica, Corlazzoli
Martina, Crotti Anna, Crotti Greta, Della Torre Sara, De Nicolò Milena, Doldi Chiara, Facchi Claudia,
Fascina Jennifer, Ferrante Alfonso, Festari Barbara, Forner Veronica, Frittoli Stefano, Gatti Erika, Feroldi
Kevin, Greguol Asia, Lavadini Erik, Lena Sara, Lucherini Giorgia, Marzano Fabio Massimo, Milanesi Andrea, Muti Riccardo, Odanwu Hope, Pedrini Andrea, Pizzamiglio Alice, Rossoni Daniele, Sacchi Roberto,
Sangiovanni Asia, Vernia Nicolò, Vincenzi Alessandro, Zambonelli Gaia, Zanoni Claudio, Zibelli Beatrice.
Nella foto con il vescovo Oscar, i sacerdoti mons. Bruno Ginelli, don Emanuele Barbieri, don Osvaldo Erosi
e i catechisti ed educatori Acr Antonella Oberti, madre Paola Pietta, Monica Donelli, Rosella Ferrari, Cecilia Bonazzetti e Gilberto Cincinelli.
(Foto Trame Studio)
26
Necrologi
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
SABATO 30 MAGGIO 2015
I componenti l'Associazione ex dipendenti della Banca Popolare di Crema
partecipano al dolore che ha colpito il
Presidente Antonio Chessa e i suoi familiari per la perdita della cara
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
È mancato all'affetto dei suoi cari
2011
Gabriella Bergami
Cesarina Riseri
ved. Doneda
Ne danno il triste annuncio i figli Battista con Ornella e Maddalena con Roberto, i cari nipoti Stefania, Massimo e
Sonia, i pronipoti, il fratello Giacomo,
le cognate e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
della Casa Albergo di Crema.
Crema, 29 maggio 2015
È mancata all'affetto dei suoi cari
Gabriella Bergami
Crema, 24 maggio 2015
Il "Coro Marinelli" è vicino ad Antonio
Chessa e partecipa al grande dolore che
lo ha colpito per la perdita della moglie
sig.ra
Gabriella
Crema, 24 maggio 2015
In questo triste momento Agnese con
Tina, Anna con Francesco partecipano
al dolore della signora Carla per la perdita della figlia
2015
"Ciò che si fa per amore non
si perde, ma rimane e si moltiplica".
Crema, 25 maggio 2015
Il Consiglio Direttivo del CRAL Banca
Popolare di Crema e tutti gli associati si
uniscono al dolore del collega Antonio
Chessa nel ricordo della moglie
30 maggio
2007
30 maggio
2015
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
Circondata dall'affetto dei suoi cari, è
mancata
Lucrezia Pavesi
Marisa Marchiori
Scibola
Ricordiamo Marisa, ringraziamo il
Signore durante la s. messa di oggi,
sabato 30 maggio alle ore 18 nella Basilica di Santa Maria della Croce.
2011
28 maggio
il suo ricordo vive ogni giorno nel
cuore delle sorelle Maria e Lina, delle
cognate, dei cognati e dei nipoti che
con l'amore di sempre e con grande
nostalgia ne rievocano la memoria ad
amici e conoscenti.
Uniscono nel ricordo il marito
2015
Quando abbiamo voglia di abbracciarti,
sussurriamo appena il tuo nome.
Tu sei lì!
Ciao
Gabriella
Italo
Con tanta tristezza ti salutiamo.
Ciao Italo!
Crema, 25 maggio 2015
È mancata all'affetto dei suoi cari
Il "Franco Agostino Teatro Festival"
abbraccia l'amico e consigliere Antonio Chessa e prende parte al dolore
suo e dei familiari per la perdita della
moglie
Gabriella
Crema, 25 maggio 2015
"Ci illuminiamo di stelle spente... e ugualmente cerchiamo
la notte dove il dolore ha una
eco più forte e profonda e, nel
buio, cerchiamo la luce perché il ricordo risplenda e l'assenza sia colmata d'amore".
Nel ricordo di
Gabriella Bergami
in Chessa
I colleghi e le colleghe di Paola della
Neuropsichiatria Infantile di Crema
sono vicini con affetto a lei e ai familiari
in questo difficile momento.
Crema, 25 maggio 2015
Mario Scartabellati
In questi giorni che si avvicinano alla
data del tuo compleanno, la nostalgia
per la tua mancanza diventa sempre più
intensa e viva e l'averti avuto con noi è
stato un dono grande e prezioso.
I tuoi cari
Ci ritroveremo in Comunione con te e
con Giovanni nella s. messa che verrà
celebrata lunedì 1 giugno alle ore 20.30
nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
"Eri, sei, sarai sempre con
noi".
A sei anni dalla scomparsa della cara
Venanzio Valcarenghi
Una s. messa sarà celebrata lunedì 1
giugno alle ore 18 nella Basilica di S.
Maria della Croce.
Andreina Fasoli
ved. Maglio
Ne danno il triste annuncio i figli Maria
Luisa ed Enrico, il genero Angelo, la
nuora Elvirita, i nipoti Rebecca, Giada e
Mattia, le sorelle, le cognate, i cognati
e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Vaiano Cremasco, 22 maggio 2015
Ne danno il triste annuncio il marito
Giuseppe, i figli Paolo con Rossana,
Anna con Vito, le nipoti Marta e Giulia
e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Ombriano in Crema oggi,
sabato 30 maggio alle ore 9.30 partendo dall'abitazione in via Cerioli n. 19,
indi proseguirà per le cremazione.
Si ringraziano quanti parteciperanno
alla cerimonia funebre.
Crema, 27 maggio 2015
Gisella con la famiglia nel ricordo della
cara amica di sempre è vicina con affetto al dolore del marito Beppe, dei figli
Anna e Paolo, delle nipoti e del fratello
Giovanni per la grande e improvvisa
perdita dell'amata
I Presidenti dei Circoli MCL partecipano al dolore e sono vicini al consigliere
del circolo di Vaiano Cremasco Enrico
Maglio e ai suoi familiari per la scomparsa dell’amata
Andreina Fasoli
Porgono sincere e sentite condoglianze, elevando preghiere a suffragio.
Crema, 26 maggio 2015
ANNIVERSARI
2001
31 maggio
Crema, 27 maggio 2015
2015
"Il tuo ricordo è sempre vivo
nei nostri cuori".
Maria Bona
in Donarini
il marito, i figli, le nuore e i nipoti la
ricordano con immenso affetto.
Una s. messa sarà celebrata giovedì 4
giugno alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Trescore Cremasco.
In occasione del quarto anniversario
della morte del caro
Vittorio Gritti
Sono già trascorsi 14 anni dalla tua
scomparsa ma in tutti noi è sempre vivo
il ricordo di te.
I tuoi cari
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
martedì 2 giugno alle ore 18 nella Cattedrale di Crema.
1997
28 maggio
Nel diciassettesimo della scomparsa, i
tuoi cari ti ricordano sempre con grande affetto.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Ripalta Guerina venerdì 5 giugno alle ore
20.30. Insieme a te saranno ricordati i
genitori
Attilio Martinenghi
le figlie Silvia e Carla con le rispettive
famiglie lo ricordano con grande affetto.
Una s. messa in suffragio verrà celebrata domani, domenica 31 maggio
alle ore 11 nella Cattedrale e in tale
occasione verrà anche ricordata la cara
mamma
2015
"Quando ti manca un figlio
qualcuno può anche cercare
di tenerti occupato tanto da
non avere tempo di pensare...
ma poi basta che ti fermi un
attimo e lo senti subito quel
vuoto... perché gli impegni
possono anche riempirti la
testa, ma solo le persone possono riempirti il cuore".
Antonio Gritti
Fiorangela Guerini
4 giugno
2015
Nel dodicesimo anniversario della
scomparsa di
2015
"Sempre con immenso amore
e nostalgia ricordiamo il nostro caro".
Giovanna Nichetti
Mattia
Crema, 27 maggio 2015
Graziella Taiè
in Franceschini
16 giugno
2003
Graziella
Lo Studio dott. Antonio Gaffuri partecipa con cordoglio al lutto che ha colpito
la figlia Anna e famiglia per la scomparsa della cara mamma
1998
"Eri, sei e sarai sempre con
noi".
Renato Serina
Porgono sentite condoglianze, elevando preghiere a suffragio.
Crema, 26 maggio 2015
Graziella Taiè
in Franceschini
nonno Franco
Sebastiano e Angelica con mamma,
papà, nonna e zio Robi.
Il Presidente, l’Assistente Ecclesiastico
Diocesano, l’Esecutivo, il Consiglio
Provinciale MCL di Crema, i dipendenti e collaboratori sono vicini al dolore
dell’amico e consigliere dell’unità di
Base di Vaiano Cremasco Enrico Maglio e dei familiari per la scomparsa
della cara
Andreina Fasoli
Il Presidente, il Consiglio e i Soci
dell'Associazione ex dipendenti dell'Ospedale Maggiore di Crema partecipano al lutto dei familiari tutti per la
scomparsa della loro cara
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 maggio 2015
"Il tempo non cancella il dolore ma ravviva il ricordo di un
bene perduto".
di anni 74
Partecipano al lutto:
- Paola, Francesco ed Elisabetta
- Mario Bettini e famiglia
Gabriella Bergami
2015
di anni 75
Ne danno il triste annuncio il fratello
Pietro con i familiari tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco lunedì
1 giugno alle ore 10 partendo dalla
chiesa di S. Stefano in via Crema, indi
la cara salma proseguirà per la cremazione. Si ringraziano quanti parteciperanno alla cerimonia funebre.
Bagnolo Cremasco, 29 maggio 2015
A funerali avvenuti a Trescore Balneario, Giuseppe Ravanelli con famiglia
annuncia con grande dolore la scomparsa del caro fratello
Ne danno il triste annuncio la mamma
Carla, il marito Antonio, i figli Alessandro e Damiano con Anna, le sorelle Mariateresa e Paola, i cognati Gianmario
e Riccardo, i nipoti Matteo, Michele,
Elena e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
dell'istituto Europeo Oncologico di Milano, del reparto di Oncologia dell'Ospedale Maggiore di Crema e del reparto Hospice dell'Ospedale Kennedy.
Crema, 27 maggio 2015
1 giugno
Lino Denti Pompiani
(Andrea)
Porgono a lei e ai familiari tutti le più
sentite condoglianze.
Crema, 24 maggio 2015
Gabriella Bergami
in Chessa
1933
Gabriele Meanti
nel quattordicesimo anniversario della
sua scomparsa.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
domani, domenica 31 maggio alle ore
8.30 nella chiesa di S. Antonio Abate.
Carissimo, sono 18 anni che vivi
nell'alto dei cieli e continui a guidarci,
osservarci, proteggerci, aiutarci in questo nostro difficile cammino terreno.
Un fortissimo abbraccio mamma,
papà, Jessica, Nicolas e familiari
Saremo tutti con te nell'eucarestia che
sarà celebrata domani, domenica 31
maggio alle ore 10 nella chiesa parrocchiale di Cremosano.
Un ringraziamento particolare ai tuoi
amici di classe e alle tante persone per
il continuo ricordo.
e il cognato
mons. Ferdinando
Mussi
Renato Pavesi
i nipoti lo ricordano con tanto affetto.
Grati a Dio per l'esemplare testimonianza che ha lasciato a noi e a tutta
la chiesa di Crema una s. messa in
suffragio sarà celebrata domenica 7
giugno alle ore 18 presso il Santuario
del Marzale.
Il Cremasco 27
SABATO 30 MAGGIO 2015
BAGNOLO CREMASCO
BCC ADDA E CREMASCO
Sempre Banca
delle comunità
UTILE NETTO DI OLTRE 602 MILA EURO
RICONFERMATI CDA E REVISORI
di ANGELO MARAZZI
A
ffollata, domenica, la palestra “Alina Donati De Conti” in via Toffetti a Ombriano, per
l’assemblea annuale dei soci della Bcc dell’Adda
e Cremasco-Cassa Rurale che, oltre all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2014, han
provveduto anche alla riconferma del consiglio
d’amministrazione alla scadenza triennale.
Le urne non hanno infatti riservato sorprese –
com’era invero scontato, stante il blindato sistema elettorale previsto nello statuto – attribuendo
ampi consensi agli amministratori uscenti e ai
sindaci effettivi. Per i positivi risultati conseguiti
nella gestione, ma soprattutto per la pressoché
corale volontà dei votanti a non cambiare la
squadra, specie in questa fase piuttosto complessa per i cambiamenti prospettati dalla riforma
del credito cooperativo e per la Bcc in particolare, alla ricerca di un’aggregazione ottimale con
altre consorelle territorialmente contigue.
I 612 soci presenti di persona, più 184 deleghe per un totale di 796, hanno votato all’unanimità la relazione del Cda illustrata dal presidente Giorgio Merigo e dal direttore Daniele
Migliazzi con l’efficace ausilio di slide.
Nonostante la perdurante criticità della situazione economica, sociale e finanziaria, hanno
evidenziato, la Cassa Rurale ha continuato a
operare con grande impegno, mostrando una
vicinanza concreta a famiglie, imprese e comunità locali. Testimoniata dai finanziamenti erogati nel corso dell’anno per complessivi 410,3
milioni di euro, con ben 764 nuovi mutui, per
un totale di 44,4 milioni di euro, che insieme
ai prestiti personali continuano a rappresentare
la voce più significativa – pari al 77,50% – del
totale degli impieghi verso la clientela.
La raccolta totale ha superato i 614 milioni
(+2,32% rispetto all’anno prima), di cui oltre
472 milioni quella diretta (+2,78%).
L’utile netto ammonta a 602.438 euro, che
l’assemblea ha approvato di destinare per il 70%
– pari a 464.365 milioni – alla riserva legale, un
3% ai fondi mutualistici e la restante quota di
120 mila euro a beneficenza e mutualità. Mentre il patrimonio netto della Banca supera ora i
60,8 milioni di euro.
Come ulteriore riprova del radicamento della Banca nel territorio il presidente ha, inoltre,
evidenziato l’ingresso di ben 240 nuovi soci,
che hanno portato la compagine a quota 4.674
(+3,13%), di cui 594 giovani tra i 18 e i 35 anni.
E ha richiamato poi l’attenzione sulla grande
e costante attenzione prestata sul fronte della
cooperazione e della solidarietà, con oltre 200
iniziative – per circa 250 mila euro di erogazioni
– a sostegno delle realtà delle diverse comunità
dei territori di pertinenza: parrocchie, oratori,
istituzioni economiche, scuole, associazioni
di volontariato sportive, culturali e del mondo
della disabilità e delle fasce più deboli, onlus,
ong, amministrazioni comunali e istituzioni di
cooperazione locale e internazionale (Ecuador,
Terra Santa, Africa, Guatemala e Ucraina).
La Banca di Credito Cooperativo dell’Adda e
del Cremasco, ha sottolineato con soddisfazione Merigo, è stata riconosciuta come “1ª classificata a livello nazionale tra le Bcc del settore
dimensionale ‘banche medie’ per lo sviluppo
dei prodotti e dei servizi messi a disposizione da
BCC Vita e offerti alla clientela nel campo della
Scuola: saggio finale
del laboratorio musicale
D
L’approvazione unanime del bilancio da parte
dell’assemblea con 612 soci presenti
previdenza assicurativa”. E ha inoltre ricevuto
anche il 3° premio, sempre a livello nazionale,
“per i risultati relativi allo sviluppo dei prodotti
e dei servizi di qualità resi a famiglie e imprese
che le altre società del Gruppo Bancario ICCREA forniscono alle Bcc italiane”.
Ha poi richiamato gli interventi attuati insieme a Ascomfidi e Confcommercio, con un primo plafond di 1,5 milioni di euro per fidi erogati
a condizioni particolarmente vantaggiose alle
imprese del terziario; e “Ripartiamo con…”, 20
milioni di euro per proposte di finanziamento
innovative e diversificate, a condizioni di favore,
abbinate a una serie di prodotti e servizi gratuiti,
nonché mutui destinati all’acquisto della prima
casa, con interessanti tipologie di mutui ipotecari
a condizioni promozionali per famiglie, con particolare attenzione alle giovani coppie.
L’unico intervento critico nei confronti delle
remunerazioni degli amministratori – al di là
delle attestazioni di legittimità portate dal vice
direttore della Federazione Lombarda, Domenico Borella – non ha riscosso alcun seguito nella relativa votazione, che ha registrato appunto
un solo voto contrario e un’astensione.
Ai soci ha rivolto di persona il proprio ringraziamento padre Francesco Valdameri – missionario Monfortano originario di Pieranica, da
oltre 50 anni in Africa – per il sostegno da sempre offerto ai suoi progetti in Zambia, dove a
quasi 83 anni ha iniziato a operare in una nuova
missione, da fondare ex novo.
Martedì, il Cda ha riconfermato per acclamazione il presidente Giorgio Merigo e i vicepresidenti Angelo Manfredi (vicario) e Quinto
Ginelli.
opo 15 lezioni il laboratorio musicale guidato dall’esperto in
classe è giunto al termine e, giovedì 22 maggio, la grande sala
del cineteatro dell’oratorio di Bagnolo ha accolto un nutrito pubblico di genitori e nonni, arrivati per assistere al saggio finale delle
classi prime e seconde della scuola primaria di del paese. Voci e
suoni del corpo era il titolo coloratissimo che campeggiava sul fondo
del palco, decorato con grande impegno dagli alunni. Ed è proprio
vero, come dicono i bambini, che la musica va cercata ovunque.
La voce non risiede esclusivamente nella laringe, ma in realtà noi
parliamo e cantiamo con tutto il nostro corpo. Cantare insieme è
proprio bello e quando si canta si scopre la gioia e tutti sono un
po’ più felici... E i bambini hanno cantato, hanno suonato, hanno
tenuto il tempo, sempre attenti e precisi. I brani scelti dal maestro
Davide Pedrazzini erano allegri e molto gradevoli, il pubblico ne è
stato entusiasta.
Da parecchi anni la scuola di Bagnolo ha introdotto nelle ore
curricolari laboratori musicali con specialisti, che sviluppano nei
ragazzi la sensibilità musicale e potenziano le doti naturali. La musica sviluppa l’attenzione, la capacità di ascolto, la concentrazione,
la memoria; favorisce la collaborazione e l’impegno individuale
per il raggiungimento di uno scopo comune; per questo è un’opportunità preziosa di crescita e maturazione. Fondamentale, in questo
progetto, l’intervento dell’amministrazione comunale, che finanzia
in toto i laboratori, garantendo a ogni classe del plesso 15 ore di
lavoro con un professore di musica.
La dirigente dottoressa Paola Orini, l’assessore a Cultura e Istruzione Giuliana Samele, sedute in prima fila per assistere al saggio,
portando i saluti del sindaco si sono complimentate con i bambini
e hanno potuto verificare come un investimento ben fatto dia ottimi risultati.
BAGNOLO CREMASCO-CHIEVE:
VISITA SERALE ALL’EXPO DI MILANO
L’amministrazione comunale di Bagnolo Cremasco in collaborazione con quella di Chieve e la Scuola Danza di Bagnolo, propongono Expo by night, visita serale all’esposizione universale per
vedere lo spettacolo Alla vita del Cirque du Soleil.
L’evento si terrà il giorno mercoledì 1° luglio: il costo per persona è di 5 euro e comprende entrata serale all’Expo, biglietto di
entrata per lo spettacolo e trasporto da e per Bagnolo (andata e
ritorno con pullman granturismo). Partenza da Bagnolo ore 16.15,
rientro previsto per le 24. Per info e prenotazioni e pagamento
contattare Clara Mussini. Le adesioni sono aperte fino al 10 giugno. Per informazioni contattare il Comune di Bagnolo (signora
Giusy) 0373.237811, oppure il Comune di Chieve (signora Loretta) 0373.234323.
Casa
Casa di
di Riposo
Riposo “Giovanni
“Giovanni e
e Luciana
Luciana Arvedi”
Arvedi”
Sentirsi
come
a
casa
Sentirsi
come
a
casa
in un parco secolare nel centro di Cremona
in un parco secolare nel centro di Cremona
Ricoveri
residenziali •• Ricoveri
di sollievo
Ricoveri
Ricoveri residenziali
residenziali • Ricoveri
Ricoveri di
di sollievo
sollievo
Centro
diurno
integrato
Centro
diurno
integrato
Centro diurno integrato
Assistenza qualificata
Assistenza qualificata
Struttura
facilmente raggiungibile
Struttura
Struttura facilmente
facilmente raggiungibile
raggiungibile
dalle
principali
città
della
Lombardia
dalle
dalle principali
principali città
città della
della Lombardia
Lombardia
Via
Massarotti, 49
- 26100 Cremona
- Tel. 0372
807100
Via
Via Massarotti,
Massarotti, 49
49 -- 26100
26100 Cremona
Cremona -- Tel.
Tel. 0372
0372 807100
807100
Per
informazioni:
[email protected]
Per
Per informazioni:
informazioni: [email protected]
[email protected]
LG
28
Il Cremasco
SABATO 30 MAGGIO 2015
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
"Per chi ti ha amato è impossibile dimenticarti".
2011
28 maggio
2015
"Ti portiamo nel cuore con
l'amore di sempre. Dal cielo
guidaci e proteggici".
In occasione del compleanno del caro
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
Nel 38° anniversario della scomparsa
del caro
Annibale Zaghen
la moglie, i figli, il fratello, le sorelle, i
cognati e i parenti tutti lo ricordano con
sempre vivo affetto unitamente all'indimenticabile mamma
Caterina
nel 23° anniversario della sua dipartita.
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato lunedì 1° giugno alle ore 20.30
nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
la moglie, le figlie, la mamma, la sorella, le nipoti, il cognato e gli amici tutti
lo ricordano con grande amore.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domani, domenica 31 maggio alle ore
10 nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
"Eri e sarai sempre con noi".
Roberto Rossini
con amore lo ricordano la moglie e le
figlie, la mamma e il papà, il fratello e la
sorella, tutti i parenti e gli amici.
Una s. messa sarà celebrata domenica
7 giugno alle ore 8 nella chiesa parrocchiale di Montodine.
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
2015
"Dove tu non sei c'è ancora il
tuo profumo.
Dove tu non sei c'è sempre il
tuo sorriso.
Dove tu non sei c'è ancora la
tua mano.
Dove tu non sei lì ci siamo
noi".
"L'amore è nell'anima e l'anima non muore".
Domenico Dominoni
La tua memoria non si cancella nel
cuore dei tuoi cari, che ti ricordano con
immutato e costante affetto.
La moglie, i figli, le nuore e i nipoti
Una s. messa in sua memoria sarà celebrata.
Izano, 25 maggio 2015
In occasione del compleanno del caro
Sergio Gandini
Il 27 maggio sono 29 anni che ci hai
lasciati, ma la nostalgia e il tuo ricordo
è sempre con noi.
Tua figlia Ombretta con Endrio,
la piccola Noemi con Rosi e Agostino
Offanengo, 27 maggio 2015
Battista Benelli
la moglie Alessandra e il figlio Paolo lo
ricordano con l'amore di sempre.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domani, domenica 31 maggio alle ore
18.30 nella chiesa parrocchiale di Sergnano.
2003
3 giugno
Nell'anniversario della morte del caro
papà
2015
Agostino Comandulli
2008
2 giugno
i figli, le nuore, i nipoti e i parenti tutti
lo ricordano con immutato affetto, unitamente alla cara mamma
2015
Nel settimo anniversario della scomparsa del caro
Domenica Nigroni
Severino Agazzi
la moglie, il figlio Sergio con la famiglia, la sorella Lidia, i parenti e la cugina Vanna lo ricordano con affetto.
Accomunano nel ricordo i cari genitori
e ai fratelli
2011 Torneo Simone giugno
2015
"Il cammino della solidarietà è
fatto di speranza e carità... Tutti insieme con grande cuore ci
avviciniamo alla sofferenza
con grande amore...
Tutti uniti mano nella mano e
immensamente, cuore a cuore, Simone per sempre nel
nostro cuore".
Camillo
e
Giacomina
Simone Benelli
Crema, 2 giugno 2015
VISITA GUIDATA, UN SUCCESSO
Una santa messa sarà celebrata al
campo Sportivo di Salvirola martedì 2
giugno alle ore 10.30 in apertura del
"V Torneo Simone Benelli" organizzato
dalla "A.S.D. Salvirola Calcio" e "gli
amici di Simone".
La famiglia di Simone ringrazia tutti
indistintamente di vero cuore.
‘F
abbriche aperte’ in casa della
Evonik Degussa Italia S.p.A,
azienda presente in oltre 100 Paesi
nel mondo, tra cui l’Italia, a Pandino. Domenica scorsa 24 maggio
l’azienda chimica (cosmetica, poliuretani, pitture e vernici, gomma)
ha aperto i suoi cancelli ai visitatori,
dalle 10 del mattino alle 17, per illustrare le fasi della produzione.
L’iniziativa – nell’ambito di una
scelta strategica di trasparenza, di
apertura e consolidamento del rapporto di fiducia con la realtà locale –
è stata organizzata in collaborazione con Federchimica, col patrocinio
del Comune di Pandino. In totale
i visitatori sono stati 273, a dimostrazione dell’interesse dei cittadini
per la proposta. Tra le autorità che
hanno presenziato il sindaco di
Pandino Maria Luise Polig, accompagnata dalla vice Carla Bertazzoli,
dall’assessore Antonella Carpani,
dal capogruppo del Gruppo Civico
Giuseppe Peorio e da alcuni consiglieri della Giunta. Con loro anche
IL primo cittadino e il vice di Saint
Denis en Valle, paese gemellato con
Pandino, la senatrice Cinzia Fontana, il sindaco di Offanengo Gianni
Rossoni, il maresciallo Giordano,
comandante della stazione dei Carabinieri di Pandino e alcuni soci del
Rotary Club Cremasco San Marco
e Pandino Visconteo. Ottima l’organizzazione con tanto di buffet all’arrivo e all’uscita, dove non è mancato
un omaggio a tutti i partecipanti.
La Evonik, leader mondiale nelle
specialità chimiche con casa madre
a Essen in Germania, ha condotto
i presenti (in gruppi da 20-30) nella
visita, toccando le aree più significative dell’azienda: guide d’eccezione il vicepresidente della società e
responsabile del sito Franco Polita,
il responsabile della produzione
Marco Bernini e alcuni lavoratori.
Con esempi pratici al laboratorio
di Assistenza tecnica (che segue da
vicino i clienti italiani di Evonik,
impiegando attrezzature all’avanguardia) sono stati elencati i prodotti trattati: antischiuma, disaeranti,
bagnanti, disperdenti, idrofobizzanti, addensanti e resine, utilizzati
in molteplici settori, dalla pelle al
legno, dalla cosmetica alle auto,
dall’edilizia alle pitture: la Evonik
oltre a produrre sviluppa i materiali
per adeguarli e migliorarli rispetto a
un mercato sempre in evoluzione.
Di seguito il laboratorio Controllo
qualità: oltre a verificare la conformità dei prodotti, vigila sulle acque
di produzione e sulle emissioni in
atmosfera, anche mentre non si produce. L’itinerario è proseguito nel
reparto di produzione (in sala quadri s’è scoperto che il reattore principale, di sette totali, è il numero 5,
che lavora a 240°), con l’infustatrice
e la scagliatrice, passando in quello
di confezionamento per i prodotti
solidi finiti. Puntuale la spiegazione
sui sistemi di filtrazione dei prodotti
liquidi, con un passaggio al parco
serbatoi di stoccaggio di materie
prime e prodotti finiti, con l’impianto di depurazione delle acque
di scarico. L’attenzione all’ambiente è una priorità. Infine, prima dei
saluti, lo show room con dimostrazioni pratiche delle applicazioni dei
prodotti di Evonik Italia.
Galleria fotografica sul sito

www.ilnuovotorrazzo.it
PANDINO: Scuolabus più caro, Carpani: “Necessario
costo del servizio scuolabus radI“Sildoppia,
da 20 a 40 euro mensili.
tratta di una soluzione/decisio-
ne obbligata per poter continuare a
garantirlo, vista la costante diminuzione dei trasferimenti ai Comuni
– spiega l’assessore all’istruzione
Antonella Carpani –. Il trasporto
scolastico costituisce un servizio
pubblico garantito dall’ente locale
nell’ambito dell’attuazione al diritto allo studio che viene utilizzato a
richiesta solo da alcuni cittadini ma
i cui costi ricadono, come per altri
servizi, su tutta la comunità”.
L’aumento è fuori di dubbio significativo, “ma coprirà solo in parte il costo ipotizzato del servizio, infatti oltre il 50 per cento della spesa
totale sostenuta (i costi di riferimento sono riferiti all’anno scolastico
che sta per concludersi, ndr) rimarrà
ancora a carico del Comune”.
La Giunta, che ha adottato la
delibera che interessa i piccini della
scuola dell’Infanzia, gli scolari della
Primaria e gli Allievi della Media
dell’obbligo, ha previsto delle agevolazioni, come la riduzione del 50
per cento per il secondo fratello e la
proporzionalità del costo in relazione ai mesi di fruizione. Da sempre,
inoltre, per le situazioni di grave difficoltà socio-economiche, l’ufficio
Servizi Sociali, può valutare eventuali riduzioni ed esenzioni dei costi
a carico delle famiglie. Il servizio è
reso prioritariamente a utenti che
risiedono ad almeno un chilometro
dalla scuola che frequentano e che
intendono raggiungere servendosi
dello scuolabus. Ci può però scappare la deroga.
La Carpani chiarisce che “dopo
la scadenza del termine per la presentazione delle domande, il trasporto scolastico potrà essere concesso, ove non comporti aumento
di percorrenza e non sussistano problemi di capienza sull’automezzo,
anche ai non residenti per i quali i
costi varieranno in aumento per la
quota parte di competenza”.
L’amministrazione comunale,
per informare i genitori, ha “diramato una circolare negli istituti
scuolastici del territorio pandinese
con le indicazioni delle nuove tariffe
e le regola per l’iscrizione”.
Il sindaco Maria Luise Polig aggiunge che, “purtroppo per garantire il servizio scuolabus, le variazioni
in aumento sono indispensabili.
Non si può fare altrimenti”.
MIUR: TRASFERIMENTI E PASSAGGI DEGLI INSEGNANTI
Rita Ghidotti
Il marito, le figlie, i fratelli, le sorelle, i
cognati, i generi, i nipoti e i parenti tutti
la ricordano con grande amore.
Un ufficio in memoria sarà celebrato
mercoledì 3 giugno alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
Luigi
La Evonik
apre le porte
di LUCA GUERINI
Walter Bonizzi
1952
PANDINO
Secondo
Un ufficio funebre sarà celebrato domani, domenica 31 maggio alle ore 18.30
nella chiesa parrocchiale di Ripalta
Cremasca.
Tiziana Dinunno, da C.A. Piancentini di Sergnano a Carducci di Abbiategrasso. Marco Benetti, da Liceo Minari Crema a SMS di Mason
Vicentino. Francesca Fin, dalla Media di Vaiano
Cr. alla Malaguti-Crespellano di Valsamoggia.
Mauro Cestrone, dalla Media di Agnadello alla F.
Ghittoni di San Giorgio Piacentino. Grazia Santina Vecchi, dal Berinzaghi di Pandino alla Mastri
Caravaggini di Caravaggio. Annalisa Alemanno,
dalla Provincia di Cremona alla Galmozzi di Crema (sostegno). Vito Davide Ciavirella, dalla Berinzaghi di Pandino alla Media di Ombriano. Antonella D’Arpa, dalla Provincia di Cremona alla
Media Alighieri di Offanengo. Sara Mari, dalla
Provincia di Cremona alla Media Alighieri di Offanengo. Alfio Petralia, dalla Provincia di Cremona alla Media di Ombriano. Antonietta Racioppa,
dalla Don Milano di San Giuliano alla Berinzaghi di Pandino. Eleonora Pasquali, dalla Media
di Ombriano alla Galmozzi di Crema. Lorenzo
Colace, dalla Giovanni XXIII di Spirano alla Media Alighieri di Offanengo. Federica Ziliani, dalla
Santa Lucia di Bergamo alla Media di Ombriano.
Cristiano Paluan, dalla Galilei di Romanengo alla
Media Galmozzi di Crema. Silvia Biadini, dalla
Marconi di Dovera alla Media di Agnadello e alla
Marconi di Dovera. Anna Maria Petrone, dalla
Provincia di Cremona alla Buonarroti di Vailate e
alla I Tigli di Capralba. Massimo Polledri, dalla
Media di Vaiano Cremasco alla Piacentini di Sergnano. Walter Cadenazzi, dalla Vailate di Crema
alla Media di Ombriano. Giacomo Andrico, dalla Prov. di Cremona alla Vailati di Crema e alla
Media di Ombriano. Guido Ferraro, dalla Provincia di Cremona alla Birago di Rivolta. Doriano
Peroni, dalla Vailate di Crema alla Galmozzi di
Crema e alla Alighieri di Offanengo. Giuseppina
Rancati, dalla Galmozzi di Crema alla Vailati di
Crema e Media di Ombriano. Vatio Bissolati, dalla Piacentini di Sergnano alla Media di Ombriano.
Rosangela Della Noce, dalla Virgilio di Cremona
alla Media di Ripalta Cr. e alla Fermi di Montodine. Ombretta Milini, dalla Marconi di Dovera
alla Chiesa di Spino d’Adda a alla Marconi di
Dovera. Gianfelice Riccardi, dalla Provincia di
Cremona alle Medie di Agnadello e Dovera. Ma-
ria Mercedes Fasoli, dalla Piacentini di Sergnano
alla Buonarroti di Vailate e alla Piacentini di Sergnano. Roberta Riboni, dalla Provincia di Cremona alla Media di Agnadello e alla Marconi di
Dovera. Mara Silvia Corini, dalla Vailati di Crema alla Galmozzi di Crema. Samanta Bonfrisco,
dalla Provincia di Cremona alla Media di Credera
Rubbiano. Stefania Cavalletti, dalla Berinzaghi di
Pandino alla Alichieri di Offanengo. Francesca
Concari, dalla Provincia di Cremona alla Buonarroti di Vailate. Loredana Consoli, dalla Provincia
di Cremona alla Giovanni XXIII di Soncino. Maria Teresa Corbani, dalla Buonarroti di Vailate
alla Media di Trigolo. Alessandra Facchi, dalla
Benvenuti di Bagnolo Cr. alla Vailati di Crema.
Barbara Ghisletti, dalla Alighieri di Offanengo
alla Vailati di Crema. Michela Guerrieri, dalla
Media di Trigolo alla Media di Pieve San Giacomo. Maria Maira, dalla Giovanni XXIII di Soncino alla Vailati di Crema. Santina Sorrenti, dalla
Provincia di Cremona alla Alighieri di Offanengo.
Matteo Spicciariello, dalla Provincia di Cremona
alla Buonarroti di Vailate. Alice Vergnaghi, dalla
Birago di Rivolta alla Marconi di Dovera. Roberto Lana, dalla Giovanni XXIII di Pontevico alla
Media di Agnadello. Monica Cristina Doldi,
dalla Media di Ripalta Cr. alla Vailati di Crema.
Maria Veronica Grillante, dalla Chiesa di Spino
D’Adda alla Vailati di Crema. Loretta Maggi, dalla Buonarroti di Vailate alla Alighieri di Offanengo. Raffaele Maioli, dalla Provincia di Cremona
alla Media di Ripalta Cremasca. Francesco Miele, dalla Chiesa di Spino D’Adda alla Marconi di
Dovera. Mariavittoria Salina, dalla Berinzaghi di
Pandino alla Buonarroti di Vailate. Emma Valesi,
dalla Fermi di Montodine alla Buonarroti di Vailate. Elena Pallamolla, dalla Piacentini di Sergnano
alle Medie di Ripalta Cr. e Montodine. Elena Raffaghello, dalla San Giovanni Bosco di Fara Gera
D’Adda alla Berinzaghi di Pandino alla Benvenuti
di Bagnolo Cr. Paola Maria Inzoli, dalla Provincia di Cremona alle Medie di Credera Rubbiano
e Ripalta Cr. Adelina Metrico, dalla Berinzaghi
di Pandino alla Piacentini di Sergnano. Roberta
Piantelli, dalla Provincia di Cremona alla Birago
di Rivolta D’Adda e alla Alighieri di Offanengo.
El
Il Cremasco 29
SABATO 30 MAGGIO 2015
CASTELLEONE
CASTELLEONE: Giornata dello Sport Avis
La sicurezza
nell’obiettivo
IL COMUNE SI DOTA DI ALTRE DUE
TELECAMERE PER LUOGHI SENSIBILI
di BRUNO TIBERI
I
l Comune lavora per la sicurezza e mette
in campo 8 mila euro per l’acquisto di
due telecamere mobili che vanno ad aggiungersi a quella da anni in uso. Dispositivi che oltre che a fungere
da deterrente hanno una
funzione investigativa, venendo spostate in base alle
esigenze di controllo e di indagine possono servire per
dare volto e nome a responsabili di azioni predatorie o
altri reati.
“In questi anni l’utilizzo
della telecamera in nostro
possesso ha dato ottimi risultati e ci ha supportato
in importanti attività di indagine – spiega il Comandante Andrea Vicini. – La localizzazione
dei dispositivi varierà a seconda delle specifiche necessità di controllo. Di certo saranno oggetto di videosorveglianza quelle
aree che in questi anni si sono rivelate più
critiche, ad esempio la stazione e l’oratorio nei mesi estivi per i furti di biciclette”.
“Crediamo fortemente che l’utilizzo
della tecnologia possa essere d’aiuto alle
nostre forze dell’ordine nell’attività quotidiana e possa rappresentare anche un valido deterrente. Con tre telecamere l’attività
di controllo a distanza sarà potenziata e
resa più continua, con beneficio per tutti
i cittadini – spiega il consigliere delegato
alla sicurezza Fabio Farina. – Credo poi
che queste telecamere mobili potranno
integrarsi benissimo anche col sistema di
videosorveglianza fisso che intendiamo
realizzare.”
Conclude il sindaco Pietro Fiori: “Il
recente acquisto del laser
lettore targhe e delle videocamere dimostra come la
nostra amministrazione stia
investendo nel settore sicurezza, per noi una priorità.
A breve sarà anche terminato l’ampliamento della sede
della Polizia Locale con spazi più adeguati alle attività
di indagine nel rispetto della
privacy”.
Telecamere che però non
mettono d’accordo tutti in
Comune e in paese. L’ex
vicesindaco, delegato alla sicurezza, Roberto Camozzi, con una locandina affissa
negli spazi comunali a disposizione delle
diverse forze politiche rappresentate in
consiglio, sottolinea come sia “sempre
convinto che le telecamere non siano la
soluzione (non avrei mai tolto 95mila euro
all’asfaltatura delle strade per finanziare
le telecamere)… chi era all’opposizione e
oggi governa il paese mi ha sempre accusato di non aver fatto niente per la sicurezza.
Non voglio elencare il lavoro di 5 anni ma
ricordo solo il risultato che alla fine è quello che più conta: castelleone al 15° posto
in Italia tra i Comuni più sicuri.”
CAMOZZI:
“SERVE ALTRO,
CASTELLEONE È
GIÀ 15° NELLA
CLASSIFICA
NAZIONALE DEI
PAESI SICURI”
A
vis e società sportive dilettantistiche castelleonesi rinnovano la
loro collaborazione e sono pronte a mandare in scena la seconda
Giornata dello Sport. Un modo intelligente per promuovere l’attività
sportiva e legarla alla sensibilizzazione per la raccolta di nuove adesioni da parte dell’associazione di volontari del sangue ‘Gino Morari’.
L’appuntamento è programmato per martedì 2 giugno in oratorio.
Il via alle 9 con la Messa in suffragio degli avisini defunti. Quindi
spazio alle diverse discipline: dalle 10 alle 11 pallavolo, dalle 11 alle 12
minibasket; dopo la pausa pranzo, dalle 18 torneo di calcio categoria
allievi ed esibizione vecchie glorie, dalle 15.30 alle 17 quadrangolare
della Pallavolo Castelleone, alle 18 ginnastica artistica. Ma non è tutto, in serata dalle 21 alle 24 si potrà danzare sulle note dell’orchestra
‘Samy’. La giornata sarà anche a misura di bambino con gonfiabili a
disposizione nel campo sportivo. E per chi sarà preso dai morsi della
fame, o avrà bisogno di riposare e dissetarsi, servizio bar e cucina a
disposizione dalle 11.
Tib
Fiori, Vicini e Farina alla presentazione
delle nuove telecamere di videosorveglianza
Lions, sport e vita
L
a penultima conviviale del Lions Club
Castelleone, presieduto da Adriana
Cortinovis Sangiovanni, ha visto come
protagonisti due campioni, nella vita e
nello sport estremo: Luciano Gennari e
Luca Colli Tibaldi.
A Gennari è stato consegnato dal Club
un bastone elettronico BEL per non vedenti, modello inglese, dotato di sofisticati sensori per cogliere e segnalare la
presenza di ostacoli o barriere che possono rendere difficile la deambulazione in
autonomia. Il prof. Gennari, di Montodine, ha ripercorso le tappe fondamentali
della sua vita, non certo facile, ma vissuta con molta serenità. Questa dimensione
gli ha permesso di giungere alla laurea in
Scienze Politiche e di svolgere la professione di docente in una Scuola superiore
di Crema. Il bastone elettronico, ora, gli
consentirà un’autonomia sempre maggiore.
La serata ha visto come relatore d’eccezione l’arch. Luca Colli Tibaldi, vigevanese, personal trainer, alpinista semiprofessionista, che ha identificato il suo
progetto ‘Running7Summits’. Luca, che
vanta alcuni record di velocità nella scalata dei monti più alti del mondo, ha spiegato il suo ‘attacco’ alle vette.
CASTELLEONE: open day al ‘Seme’
L
a cooperativa sociale ‘Il Seme’ apre le sue porte per farsi conoscere. Dalle 10 di oggi, sabato 30 maggio, visita agli ambienti e
ai laboratori e presentazione delle attività svolte nella sede di via Cremona 14. Alle 11.15 presentazione del nuovo sito e degli strumenti di
comunicazione. A seguire aperitivo con accompagnamento musicale.
CASTELLEONE: Liberi e Forti in festa
G
rande festa sabato scorso per il saggio della Liberi e Forti. L’esibizione di fine anno, a causa del maltempo, si è tenuta all’interno
della palestra di via San Giovanni Bosco e non, come in programma, sul piazzale antistante. Per
l’occasione tutti i gruppi hanno portato in scena un famoso musical: da Mary Poppins,
interpretato dai più piccoli
ginnasti di 3-5 anni, ad Hairspray delle ragazze più grandi,
passando per Sette spose per sette
fratelli e l’immancabile Grease.
Tanti gli applausi da parte dei
genitori e degli amici che hanno gratificato i ginnasti e i loro istruttori, in particolare per la regista Adema Pea. Grande soddisfazione ed emozione per il presidente
Giancarlo Morandi che ha preannunciato grandi sorprese per il prossimo anno, il trentacinquesimo del sodalizio castelleonese.
FIESCO: gastronomia, musica e solidarietà
‘F
iesc Fiasc Fest’ è la quarta edizione della kermesse organizzata
dall’associazione ‘Chei de Fiesc’. Musica e gastronomia con uno
sguardo alle realtà operanti nel paese.
Il via ieri sera nei pressi del campo sportivo. Birra, grigliata mista,
pizza, patatine fritte e calamari nel menù serale con tanto di colonna
sonora delle cene in compagnia curata da cover band che propongono
rock e pop. Appuntamento speciale domenica a mezzogiorno con ‘La
porchetta va in bicicletta’ offerta dall’associazione.
Il ricavato della festa sarà utilizzato dall’associazione organizzatrice per sostenere attività delle realtà sociali operanti nel paese.
30
Il Cremasco
SABATO 30 MAGGIO 2015
CREDERA
Scuola e Combattenti e Reduci insieme
per ricordare la Prima Guerra Mondiale
La Grande Guerra:
studenti protagonisti
H
Gli organizzatori
della mostra crederese
con sindaco e autorità
di GIAMBA LONGARI
G
razie alla significativa collaborazione tra l’Associazione
dei Combattenti, Reduci e Simpatizzanti e la scuola elementare e
media, a Credera è stata realizzata
una bella rievocazione storica
della Prima Guerra Mondiale
(1915-1918). Una mostra e una
partecipata serata, con i ragazzi
protagonisti, sono stati i due
eventi che hanno caratterizzato il
ricordo del centenario dell’entrata
dell’Italia nella Grande Guerra.
La mostra, allestita nella sala
consiliare del Comune crederese,
è stata inaugurata il pomeriggio
di sabato scorso, alla presenza del
sindaco Matteo Guerini Rocco e
del vice Mario Policella, del presidente della sezione combattentistica Serafino Ferla, dei rappresentanti dell’Associazione provinciale
Benito Cassi e Giovanni Quartani
e del maresciallo Saverio Bertini,
comandante della caserma dei
Carabinieri di Montodine, unitamente a parecchi cittadini.
A illustrare la mostra – ricchissima di cimeli storici, documenti
del tempo, fotografie e lettere dal
fronte – è stata la professoressa
MONTODINE
Festa dello Sport
fino al 2 giugno
MONTODINE
Mariangela Oneta, che ha posto
l’accento sulla proficua sinergia
tra scuola e sezione dei Combattenti e Reduci. Il lavoro, avviato
nell’estate del 2014, ha portato
alla raccolta di documenti e
notizie presso l’archivio comunale
e l’Archivio di Stato a Brescia, poi
gli studenti hanno approfondito
l’inquadramento storico generale
della Prima Guerra Mondiale e,
a seguire, gli aspetti di vita dei
soldatri in trincea. I ragazzi delle
elementari e delle medie hanno
inoltre potuto contare sull’aiuto
dei genitori e della gente del
paese: un lavoro, insomma, a tutto
campo che ha portato a realizzare
una mostra interessantissima che,
MONTODINE
ha rimarcato la maestra Oneta,
“ha fatto benissimo ai ragazzi, che
oggi godono della libertà grazie
al sacrificio di chi cent’anni fa ha
dato la vita”. La mostra si può
visitare anche oggi, sabato 30
maggio, dalle ore 16.30 alle 19 e
domani, domenica 31, dalle ore
10.30 alle 12.30 e dalle ore 16.30
alle 19.
La sera di domenica scorsa,
invece, gli alunni hanno dato vita
alla rievocazione storica: nella
chiesa di Credera hanno letto le
toccanti lettere scritte dai soldati
ed eseguito canti dell’epoca. Presente pure il Coro degli Alpini. Il
tutto è terminato con la proiezione
di un video sulla pace. Applausi!
di GIAMBA LONGARI
Pro Loco: Donata Cavalli
è il nuovo presidente
Il sindaco Pandini e la presidente Cavalli
RIPALTA GUERINA
Oggi il Memorial Chiffi
tra sport e solidarietà
I
l centro sportivo comunale di Ripalta Guerina ospita oggi, sabato 30 maggio, la quinta edizione del Memorial Massimo Chiffi,
a ricordo del giovane infermiere di sala operatoria dell’Azienda
Ospedaliera di Crema. La manifestazione, ormai un classico, vede
coinvolti diversi amici di Massimo e tante persone volontarie, che si
danno da fare per allestire una giornata densa di appuntamenti tra
sport, animazione e convivialità.
L’appuntamento – al quale tutti sono invitati – è fissato per le ore
17 presso le strutture sportive guerinesi. Dopo il saluto del dottor
Bombari, dalle 17.30 alle 21 si svolgeranno un quadrangolare di
calcio e un quadrangolare di pallavolo a squadre miste. Durante le
gare, gli spazi del centro sportivo saranno a disposizione di tutti e
per i bambini sono previsti giochi e intrattenimenti con l’animatrice
Paola. In serata, poi, il karaoke con Beppe e la possibilità di cenare:
per chi lo desidera, salamelle, spiedini, patatine e torte da gustare in
compagnia. Alle ore 21.30 circa le premiazioni e, a seguire, l’estrazione della sottoscrizione a premi.
Da sottolineare che il ricavato della giornata sarà devoluto al
centro di musicoterapia di don Franco Crotti, a Ripalta Cremasca.
G.L.
L
o scorso fine settimana, presso la sala delle assemblee del
municipio, convocata dai soci
aventi diritto s’è tenuta l’assemblea ordinaria della Pro Loco di
Montodine, storica associazione
pronta a rinnovare e rilanciare il
proprio impegno all’interno della
comunità. La Pro Loco, ricordiamo, è da anni “anima e motore”
di moltissime iniziative e manifestazioni artistiche, culturali e
folcloristiche che caratterizzano
Montodine, facendo conoscere e
apprezzare la vivacità del paese in
tutto il territorio.
Aprendo l’assemblea, Donata
Cavalli ha ringraziato i presenti
ai lavori di costituzione della Pro
Loco, che succede al lungo periodo di dirigenza dell’insostituibile
e carismatica Camilla Lacchini,
“alla quale – ha sottolineato la
Cavalli – va tutta la nostra riconoscenza per aver condotto l’associazione ai risultati encomiabili
di oggi. Noi tutti siamo chimati a
succederle con lo stesso spirito e
la stessa voglia di lavorare per il
nostro paese”.
Sulla base dei soci che hanno dato la propria disponibilità,
C
hieve ha vissuto un intenso
fine settimana. Tanti gli eventi organizzati per coinvolgere i
residenti. Sabato scorso alle ore
20.30 l’inaugurazione della mostra dedicata al centenario della
Prima Guerra Mondiale allestita
dalla Commissione Biblioteca:
attraverso il materiale raccolto s’è
offerta una panoramica su quello che è stato uno degli episodi
più tragici del secolo scorso. In
mostra fotografie, stampe, lettere
e molto altro. Alle 21, in chiesa
parrocchiale, amministrazione e
associazione Combattenti e Reduci hanno offerto un concerto di
canti a tema tenuto dal Coro alpino Orobia di Brugherio diretto dal
maestro don Pontalto.
Domenica 24 maggio spazio
alla prima edizione del Mercatino degli hobbisti, assoluta novità
voluta dall’amministrazione Bettinelli. Tanti i chievesi in piazza
Roma per tutta la giornata: hanno
osservato le proposte di espositori
e hobbisti, ma anche gli stand delle diverse associazioni del paese
con i loro lavori e progetti, presenti per farsi conoscere meglio. In
un banchetto allestito dalla commissione Biblioteca era possibile
acquistare i libri ormai non più in
a preso il via ieri,
negli spazi dell’oratorio, l’edizione numero
undici della Festa dello
Sport di Montodine, manifestazione a scopo benefico organizzata dall’associazione Amici per lo Sport
con la collaborazione delle società sportive locali.
L’evento continuerà fino a
martedì 2 giugno.
In programma, come
da tradizione, diverse
performance sportive e
dimostrazioni di varie
discipline: da segnalare
per domani, domenica 31
maggio, la gara di pesca
per i bambini (dalle ore
14.30 alle 19) promossa
dalla Sps Serio e il raduno
del “Bastardino Montodinese” (dalle ore 16.30 alle
18) a cura della Sezione
Cacciatori. In serata, l’esibizione di danza.
Ogni sera, dalle ore
19.30 a mezzanotte, funziona un servizio di cucina
con ottimi piatti tradizionali e gustosissime pizze,
mentre l’animazione è
affidata a rinomati gruppi
musicali. Martedì 2 giugno, nel corso della serata,
la premiazione degli sportivi montodinesi.
Giamba
l’assemblea ha quindi proceduto
all’elezione del nuovo Consiglio
direttivo. Presidente della Pro
Loco è stata proclamata Donata
Cavalli, che sarà affiancata dal
vice Teresa Ferrucci, dal segretario Angelo Verdelli, dall’amministratore Emanuela Alzani e
dai consiglieri Mattia Albergoni,
Michele Begnis, Enzo De Grandi
e Giuseppe Rossi. Il Collegio dei
sindaci, invece, è composto dal
presidente Massimo Rossini e da
Lorena Razzini, Giovanni Boffini
(membri effettivi) ed Ernesto Cortesini (supplente). I due consiglieri nominati dall’amministrazione
comunale – che parteciperanno
ai lavori della Pro Loco senza delega di voto – sono Attilia Allocchio per la maggioranza e Diego
Capone per l’opposizione.
In attesa delle prossime iniziative, l’assemblea ha nominato
all’unanimità il socio Giancarlo
Rossini presidente onorario della
Pro Loco di Montodine, “in riconoscenza alla proficua dedizione
di tanti anni nell’approntare la
Festa della Madonna del Santo
Rosario e in altre importanti manifestazioni salesiane che hanno
fatto conoscere il paese in tutta la
Lombardia”.
Sopra, sindaci
e autorità
presenti
alla cerimonia
in Comune
a Montodine.
A fianco,
la senatrice
Cinzia Fontana
e la preside
Simonetta
Bianchessi
premiano
il vincitore
Mattia
Ogliar Badessi
S
ala delle assemblee del municipio di Montodine gremita, lo scorso sabato mattina, per la commemorazione del centenario della
Prima Guerra Mondiale. Un concorso e una mostra fotografica sono
le due iniziative promosse dall’amministrazione comunale, in stretta
collaborazione con i Comuni di Casaletto Ceredano, Credera-Rubbiano, Gombito, Moscazzano, Ripalta Cremasca e Ripalta Guerina
e con l’Istituto Comprensivo Enrico Fermi di Montodine, la locale sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci e il Comitato di Promozione dei Principi della Costituzione Italiana del Comune di Crema. Presenti alla cerimonia, accanto agli studenti e a diversi cittadini,
il sindaco Alessandro Pandini con i colleghi dei paesi coinvolti, il
dirigente scolastico professoressa Simonetta Bianchessi, il presidente
della Provincia-Area Vasta di Cremona Carlo Vezzini, l’onorevole
Cinzia Fontana, l’assessore comunale di Crema Matteo Piloni, il parroco don Emilio Luppo e altre autorità.
Dopo l’intervento introduttivo del sindaco Pandini – che, tra l’altro, ha rilevato il fatto che le iniziative hanno ottenuto la concessione
all’utilizzo del Logo Ufficiale per le commemorazioni del centenario
della Prima Guerra Mondiale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – ha preso la parola la senatrice Fontana. “Questi momenti – ha
detto – non servono per esaltare la guerra, ma per ravvivare il ricordo
e la memoria al fine di esaltare di più la pace! La Grande Guerra – ha
aggiunto – è stato un momento forte per la nostra identità nazionale,
ma pagato a caro prezzo: alla fine abbiamo avuto 650.000 morti e
più di un milione di mutilati e invalidi. Dal loro sacrificio arriva una
lezione che ci stimola tutti, per contribuire a costruire insieme un
mondo e una società giusti e pacifici”.
I ragazzi delle classi terze medie dell’Istituto Comprensivo – che,
ha detto la preside, “hanno partecipato volentieri e da questi temi imparano per essere un domani cittadini consapevoli” – hanno quindi
prodotto eleborati ben fatti e interessanti, legati al bando di concorso
sul tema 24 maggio 2015: sono trascorsi cento anni dall’ingresso dell’Italia
nel vortice della Prima Guerra Mondiale. Le borse di studio, dopo l’attenta valutazione e il giudizio della commissione presieduta dal professor Vittorio Dornetti, sono andate per il secondo lavoro classificato
a Ilaria Allocchio e Sofia Franceschini, mentre il primo classificato è
stato Mattia Ogliar Badessi.
Accanto al concorso, presso la sala consiliare del Comune di Montodine è stata allestita una mostra fotografica, realizzata grazie alla
disponibilità di immagini provenienti da diversi Istituti ed Enti che
conservano numerosi documenti riguardanti il drammatico periodo
storico della Prima Guerra Mondiale.
Giamba
CHIEVE
Il ricordo della Guerra,
poi un bel mercatino
Due scatti al mercatino
della scorsa domenica
uso versando un piccolo contributo che andrà a finanziare l’attività
della Biblioteca stessa. Alle ore
12 l’aperitivo in piazza a cura del
Peter Pub. La festa dei mercatini
è proseguita nel pomeriggio tra
make up e nail art a cura di alcune
ragazze di Chieve, un giro in car-
rozza tra gli angoli più belli e nascosti della comunità (a cura del
gruppo Giacche Verdi di Chieve), e
l’attesa gara del salame. Non poteva mancare l’assaggio finale e
l’happy hour a cura del Comitato
Chieve in festa. Il bar dell’oratorio ha preparato salamelle e patatine fritte. Un evento sorto per
coinvolgere tutta la cittadinanza e
i gruppi del paese e per offrire a
Chieve un evento ricco: obiettivo
centrato.
Soddisfatti gli organizzatori-responsabili dell’iniziativa, Cristina
Rossoni e Ivan Di Virgilio.
LG
Il Cremasco 31
SABATO 30 MAGGIO 2015
Romanengo
IN CAMMINO
I
l gruppo di appassionati
del trekking culturale di
‘In cammino nel Cremasco’ torna a proporre una
passeggiata sui sali e scendi
del Pianalto della Melotta.
‘Le straordinarie avventure
nel Cremasco’ porteranno
Leonardo Del Priore e la
sua truppa lungo il Naviglio
della Melotta per un pic-nic
insieme presso la ‘Tana del
Gatto Rosso’. Una giornata,
quella di domenica 31 maggio, che si aprirà alle 8.30
dalla piazza della chiesa a
Romanengo per concludersi
a Fontanella. In mezzo un
pranzo a base di prodotti
tipici. Per partecipare scrivere a [email protected], oppure telefonare al 328.9291696.
TORO SOLIDALE
T
oro allo Spiedo per finanziare i lavori di sistemazione del tetto della
chiesa parrocchiale. La festa, che lo scorso anno ebbe
successo, verrà riproposta
anche quest’anno per dare
continuità
all’iniziativa
promossa dall’associazione
Terra Amica Onlus con la
collaborazione della parrocchia. Ideato dal compianto
don Cesare Rossi il percorso
ha trovato nel nuovo pastore
della comunità romanenghese, don Emilio Merisi terreno fertile per proseguire.
La festa avrà luogo lunedì
1 giugno dalle ore 19 e martedì 2 dalle ore 12. Basterà
far tappa presso il centro
parrocchiale di via Vezzoli
per gustare uno squisito toro
allo spiedo accompagnato
da polenta, patate fritte e
ottimo vino.
Info al 3273553627.
Tib
ROMANENGO
CASALETTO DI SOPRA: eventi di primavera
Ma quale
Dracula?!
C
PIPISTRELLI, INCONTRO E MOSTRA
PER SFATARE LUOGHI COMUNI
di BRUNO TIBERI
N
on succhiano il sangue e
sono importanti per gli equilibri naturali e dell’ecosistema.
Sono i pipistrelli, padroni di casa
nella rocca di Romanengo. Ai cittadini acquisiti, per i quali sono
stati anche modificati gli interventi di riqualificazione dell’antico maniero a salvaguardia di una
colonia che viene
a ‘svernare’ ogni
anno nel castello,
è dedicata dal Comune e dall’Ecomuseo del Pianalto di Romanengo
e della Valle dei
Navigli Cremonesi, con la collaborazione e il patrocinio di Regione
Lombardia, Distretto Culturale
della provincia di Cremona, Fondazione Cariplo e OltreExpo,
una mostra con seminario d’apertura.
Il via oggi, sabato 30 maggio,
alle 15 presso l’auditorium ‘Galilei’ con un momento conoscitivo
e di approfondimento aperto a
tutti curato da Adriano Martinoli, dell’Università degli Studi
dell’Insubria. Il relatore parlerà di
‘I pipistrelli, una risorsa ambien-
tale e culturale per il territorio.
Alla scoperta di questi affascinanti e utili mammiferi volanti’.
Predatori notturni di zanzare
e insetti aiutano l’ecosistema a
mantenere i propri equilibri; fondamentale il loro ruolo, in alcune
zone della terra, nell’impollinazione di piante e fiori.
A seguire, intorno alle 17, inaugurazione della
mostra ‘Pipistrelli:
il mondo dei pipistrelli tra immaginario e realtà’ curata da Giancarlo
Bernasconi. L’esposizione sarà
allestita presso il
circolo Mcl di via
Guaiarini 16 e resterà aperta sino
al 27 giugno rispettando l’orario
di apertura 9-12.30. Ad accompagnare chi interverrà al vernissage nella visita saranno, oltre al
dotto Martinoli, anche Stefania
Mazzaracca e Stefania Bologna
dell’Istituto Oikos operante nel
campo della conservazione e della gestione sostenibile delle risorse naturali.
Il legame del paese con i chirotteri si è palesato durante i lavori
di restauro della rocca. In alcuni
ambienti vennero scoperte vere
STRAORDINARIA
PRESENZA
IN ROCCA,
IMPORTANTISSIMI
PER ECOSISTEMA
e proprie colonie di Vespertilio
Smarginato, un esemplare di
pipistrello che utilizzava alcuni interstizi presenti nei soffitti
dell’antica rocca per partorire e
allevare i propri piccoli tra maggio e settembre di ogni anno. Una
colonia di oltre cento mammiferi che ancora oggi può entrare e
uscire dai sotterranei del castello
riqualificato grazie alle modifiche
apportate in sede di progettazione dei restauri. Una peculiarità
che porta Romanengo ad essere
custode di un tesoro importante,
in considerazione del fatto che
la specie individuata è tra quelle
protette in quanto in via di estinzione.
VISITA AL CENACOLO
Mcl Romanengo e Comune,
con la collaborazione di Kosmos
viaggi, portano tutti a Milano per
una visita al Cenacolo di Leonardo da Vinci e alla mostra dedicata al genio vinciano. La trasferta
nella città meneghina è programmata per mercoledì 10 giugno.
Quaranta i posti disponibili con
uno costo per la partecipazione
pari a 50 euro a persona. Pranzo
libero.
Informazioni e prenotazioni
presso Eva 3480331057 e/o Federico 3341320773.
on il torneo di calcio, il cui avvio era programmato per la serata di
ieri, si apre la primavera di iniziative messe in campo dal Comune
di Casaletto di Sopra. Appuntamenti che chiuderanno la stagione mite,
da alcuni anni quasi un’appendice invernale, per lasciare spazio all’estate, con la speranza che almeno quest’anno lo sia.
Il challenge calcistico in disputa sul campo sportivo prospiciente la
chiesa parrocchiale, vede al via 8 squadre. Un mese di gare per eleggere la formazione campione. Quest’anno grande novità, la possibilità
di utilizzare veri e propri spogliatoi con docce. Recuperando spazi in
disuso della palazzina che ospita il municipio, la Giunta guidata dal
sindaco Luca Cristiani, ha deciso di ricavare servizi con docce annessi
al salone, realizzando di fatto spogliatoi che risultano utilissimi in manifestazioni sportive come quella appena avviata. 19.500 euro la spesa
sostenuta che in parte sarà coperta da contributi che l’Unione Fontanili
dovrebbe percepire dalla regione su specifici capitoli di spesa.
Domani sarà invece Festa di Primavera. La commissione Cultura
del Comune chiama a raccolta bambini e famiglie per un pomeriggio
da trascorrere insieme. Presso il campo sportivo, dalle 15, saranno allestiti giochi e gonfiabili per il divertimento dei più piccini.
E poi… e poi musica, con un concerto all’organizzazione del quale
l’ente locale sta lavorando, e l’ormai tradizionale gara dei balconi e dei
giardini fioriti. La sfida sarà lanciata ufficialmente nei prossimi giorni.
Tib
MADIGNANO: piccoli musicisti sul palco
S
aggio musicale di fine anno alla scuola primaria di Madignano.
I bambini delle classi prima, terza e quarta hanno emozionato e
stupito il pubblico, genitori e non solo, presente in Sala delle Capriate
per l’atto conclusivo del percorso
didattico seguito anche quest’anno dal maestro Andres Caicedo.
Melodie che si alternavano e
bambini che facevano dei loro
strumenti i compagni di un gioco, di una danza che ha saputo
stregare. Un gran lavoro frutto
della capacità del maestro di trasmettere la passione e l’amore per
il mondo delle sette note ai suoi
giovanissimi allievi. Una piccola ‘orchestra’ che ha anche partecipato,
con ottimi riscontri, alla ‘Giornata della Musica’ promossa dalla scuola Monteverdi di Crema presso il centro culturale cittadino.
Tib
SALVIROLA: cimitero e stadio, si lavora
S
i avvia verso la fase realizzativa l’ampliamento del cimitero cremonese. Si è infatti conclusa la progettazione della nuova costruzione
che ospiterà 80 loculi, 44 ossari e 40 celle per urne cinerarie. L’amministrazione comunale ha altresì aperto un bando per la cessione di una
cappella gentilizia della quale è rientrata in possesso dopo la rinuncia
della famiglia che ne deteneva la concessione. Importo a base d’asta
53mila euro. Sempre in merito alle opere pubbliche, a seguito dell’ottenimento di un contributo pari a 45mila euro da Regione Lombardia, il Comune sta provvedendo alla definizione della riqualificazione
dell’area adiacente agli spogliatoi del centro sportivo. Il progetto prevede: collettamento fognario, asfaltatura strada di accesso, rifacimento marciapiedi, creazione pozzo irriguo, nuove tribune e fotovoltaico.
32
Il Cremasco
SABATO 30 MAGGIO 2015
SERGNANO
SONCINO ELEZIONI
Il ‘Maggio’
va di corsa
D
opo la campagna elettorale, dopo i proclami e il “fiume di parole”, ora tocca agli elettori. Domani, domenica 31 maggio,
Soncino va al voto per eleggere il nuovo sindaco, successore di Francesco Pedretti. Tre – come dettagliatamente pubblichiamo sotto – le
liste in corsa, che candidano alla guida del Comune Gabriele Gallina, Carla Urgesi e Giovanni Gabriele Moro.
Si vota dunque domani, dalle ore 7 alle 23, presso i sette seggi:
6 sono allestiti a Soncino nella scuola media (con un distaccamento a disposizione nella Casa di Riposo), 1 è allestito nella frazione
di Gallignano presso la locale struttura scolastica. Lo spoglio delle
schede avverrà subito in serata. Lunedì mattina, dopo la riunione
dei presidenti di seggio, l’annuncio ufficiale del nuovo sindaco.
DOMANI LA ‘STRASERGNANO’
INSERITA NELLA COMPETIZIONE
di ELISA LORENZETTI
L
’oratorio ‘San Domenico Savio’, comitato ‘Maggio Sergnanese’, in collaborazione con l’AVIS, invitano tutti alla
‘Strasergnano’ dedicata a ‘Paolo Carpani’. Si tratta di una corsa podistica non
competitiva su tracciati di 5
chilometri per il gentil sesso, di 9.9 chilometri per gli
uomini.
Femmine e maschi si
metteranno in azione nello
stesso momento, alle 9. Il
ritrovo è presso l’oratorio
di Sergnano, viale Rimembranze, alle 7.30. Viene richiesto un contributo organizzativo di partecipazione
di 3 euro, che dà diritto a un riconoscimento, di 2 euro, senza riconoscimento. Detti
contributi sono finalizzati alla realizzazione della manifestazione, da sempre patrocinata dall’amministrazione comunale del
paese.
Sono previsti riconoscimenti ai gruppi
più numerosi, ai primi 10 uomini e prime
10 donne classificate.
La ‘Strasergnano’ si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica. In caso
di mal tempo saranno predisposti percorsi alternativi. Per maggiori informazioni
è possibile rivolgersi a Riccardo Cantoni
(338-6567119) o ad Andrea Tacchinardi
(333-9202533).
La manifestazione rientra nel contesto del ‘Maggio
Sergnanese’, quindi i partecipanti che fanno parte delle compagini in lotta per il
palio, potranno conquistare
punti validi per la classifica
finale che si conoscerà lunedì sera quando calerà il
sipario sul torneo di calcio
e verranno effettuate le premiazioni all’oratorio, dove verrà programmato anche un momento di festa conclusivo.
Sono nove le squadre che si stanno confrontando da fine aprile per il ‘Maggio
Sergnanese’, che vanta una lunga storia.
Diverse le sfide proposte, dal ping pong,
alle bocce, al calcio, ai giochi nel parco e
LUNEDÌ SERA
CHIUSURA DELLA
KERMESSE
CON FINALI
E PREMIAZIONI
OFFANENGO
Pro Loco attiva:
biciclettata ed Expo bis
S
empre attivissima la Pro Loco
di Offanengo che propone per
domani, domenica 31 maggio,
un’escursione tanto originale
quanto intelligente: una biciclettata lungo il corso d’acqua roggia
Babbiona. Dopo il ritrovo alle ore
16 in piazza sen. Patrini si seguirà
il corso d’acqua in senso inverso
per arrivare al mulino Venturino.
Al termine di questa particolare
biciclettata aperta a tutti e ideale per qualsiasi età, merenda (in
caso di maltempo naturalmente
l’iniziativa verrà rinviata).
Le proposte firmate dalla
Pro Loco, presieduta da Rodolfo Cappelli, proseguiranno il 7
giugno con una serata sul palco
allestito in piazza sen. Patrini
sul quale saliranno le band giovanili del territorio, soprattutto
quelle che hanno al loro interno
giovani musicisti offanenghesi;
quindi per domenica 14 giugno
è prevista la seconda edizione
di Pensierosa in concerto: presso la
fonte pensierosa, un angolo bucolico della campagna offanenghese con un fontanile e un’area
attrezzata, si celebrerà la Messa
cui seguirà un concerto del corpo bandistico San Lorenzo e un
pranzo per tutti.
La Pro Loco nel frattempo
ha già organizzato una prima
uscita a Expo: con l’adesione di
109 persone sono stati riempiti
due pullman che hanno portato
gli interessati a visitare l’evento
dell’anno. “Le richieste sono state moltissime – ribadisce Rodolfo Cappelli – tanto da spingerci
a organizzare un’altra uscita a
SERGNANO: anche l’asilo per il 5 per mille
A
nche l’asilo infantile ‘Don Francesco Maria Conti’ che opera dal
1907 in paese ed è costituito come fondazione con sede in viale
Europa 8 a Sergnano, è iscritto nell’elenco degli enti di volontariato
per l’ottenimento del 5 per mille 2015. Chi volesse garantire il proprio
contributo all’asilo nella denuncia dei redditi deve indicare il codice
fiscale dell’ente 82002990198
CASALETTO V.: omaggio a Dante nel 750°
O
riginale appuntamento, prossimamente, a Casaletto Vaprio. Incontro con Dante – Dalla selva oscura alle stelle, questo il titolo dell’appuntamento che si terrà venerdì 5 giugno, alle ore 21, presso la Chiesa
Vecchia. In occasione del 750° anniversario dalla nascita di Dante
Alighieri, avvenuta a Firenze nel 1265, la sala pubblica ospiterà il professor Carlo Alberto Sacchi, insegnante di Lettere, poeta e saggista e
noto dantista cremasco.
“Durante la serata verrà narrata la vita del poeta fiorentino e ci addentreremo nella prima cantica della Divina Commedia, l’Inferno, per
conoscere più da vicino il viaggio che, in prossimità della Pasqua del
1300, Dante compì attraverso il regno dei dannati, incontrando personaggi noti e meno noti, alcuni originari o legati al nostro territorio
(Buoso da Dovera, Ezzelino da Romano), fino a incontrare Lucifero”,
spiega l’organizzatore Samuele Zenone. Come Virgilio, il prof. Sacchi
guiderà il pubblico lungo i gironi infernali per rendere omaggio al genio di Dante.
Luca Guerini
CASALE CR.SCO: Tasi, conteggi in Comune
O
ltre a diminuire la Tasi per alcune fasce, come abbiamo spiegato la
scorsa settimana, l’amministrazione offre anche lo sportello gratuito per il calcolo (compresa l’Imu). A partire dal 25 maggio l’ufficio
Tributi svolge tale funzione, ma solo su appuntamento, prenotandosi
al numero di telefono 0373.456720.
in piazza e altro ancora. Prove di abilità e
atletica per eleggere il team campione del
borgo.
A inizio mese è stato organizzato anche
il pellegrinaggio al Santuario di Caravaggio con la celebrazione della santa Messa
accompagnata dal corpo bandistico ‘San
Martino Vescovo’.
Domani c’è la ‘Strasergnano’, corsa
podistica non competitiva aperta a tutti,
in memoria di Paolo Carpani, giovane
sempre disponibile, pronto a dare senza
chiedere nulla in cambio, scomparso in
seguito a un tragico incidente. Il comitato
del ‘Maggio’ invita tutti a partecipare per
la riuscita dell’iniziativa. “Il percorso è
stupendo, tra centro paese, il Binengo e il
Serio! Si può considerare il percorso di 5 o
di 10 chilometri”.
Lunedì 1° giugno quindi, serata conclusiva. Alle 21, finale 3°-4°; alle 22, finale
1°-2 posto. Le 4 semifinaliste sono: AVIS,
Aston Vigna, Ristonello, AC Picchia. Al
fischio di chiusura, premiazioni del torneo
di calcio e del palio sergnanese.
Sarà festa grande? Gli ingredienti ci
sono tutti.
Expo il 13 settembre per la quale
abbiamo già riempito tutti i posti
disponibili”.
Quali sono i padiglioni più belli?
“Premetto che io avevo già visitato Expo per poi proporre un
percorso ben organizzato, dare
punti di riferimento e spiegare
ai partecipanti come è organizzato l’amplissimo spazio dell’esposizione internazionale; fra i
padiglioni purtroppo non siamo
riusciti a visitare Padiglione Italia
per le code infinite. Questo è un
periodo in cui si recano a Expo
moltissime scolaresche (e tra un
po’ toccherà ai Grest, ndr) che
naturalmente mettono il Padiglione Italia al primo posto. Fra
quelli visitati è piaciuto particolarmente il padiglione Francia
che vede un percorso botanico
accompagnare il visitatore al padiglione vero e proprio… molto
suggestivo. Stiamo anche valutando di organizzare una gita serale nel periodo in cui Expo sarà
aperto sino a mezzanotte…”.
Insomma una Pro Loco che vivacizza la vita di Offanengo e degli offanenghesi con proposte di
qualità tra natura e cultura. E, ne
siamo certi, il programma estivo
non finisce qui…
M.Z.
Buongiorno
Soncino
Uniti si può
Cambia
Soncino
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
GABRIELE
GALLINA
CARLA
URGESI
GIOVANNI
GABRIELE MORO
Candidati consiglieri:
• Fabio Fabemoli
• Roberto Gandioli
• Erika Manini
• Matteo Mantovani
• Giovanni Mazzetti
• Lara Mondoni
• Paolo Pagliardi
• Chiara Rossi
• Roberta Tosetti
• Giuseppe Vitale
detto “Pino”
• Giambattista Zilioli
Candidati consiglieri:
• Omar Piccioni
• Lorena Fanelli
• Marco
Roccatagliata
• Federica Pola
• Dario Luini
• Margherita Orsini
• Lorenzo Marcarini
• Metilde Luigia
Manfredini
• Arnaldo Ardighieri
• Raimondo Tarenghi
• Almerico Sesso
• Tullio Ramella
PIANENGO
Festa della Musica:
settimana tra le note
‘F
esta della musica’ a Pianengo da mercoledì prossimo all’8 giugno.
“Abbiamo organizzato una
serie di appuntamenti musicali a scopo ricreativo-culturale
con l’obiettivo di promuovere e
consolidare l’attività musicale
rivolta, soprattutto, ai bambini
della Scuola Primaria”, sottolinea l’assessore alla Cultura
Gianbattista Rossi. Dalla gente del posto anzitutto, ma anche dei dintorni, si aspetta una
bella risposta.
Si comincia con l’intervento
della corale locale ‘Santa Maria in Silvis’ diretta da Davide
Maggi con l’accompagnamento al pianoforte del maestro
Mauro Bolzoni, mercoledì alle
21 nella bella cornice del cor-
Casaletto/Cremosano: family fest
F
Centrodestra
Soncino
esta della famiglia, condivisa, a Cremosano e Casaletto
Vaprio, parrocchie in unità pastorale. Domenica 24 maggio presso l’oratorio parrocchiale cremosanese Madonna
del campo, circa duecento persone hanno vissuto l’annuale
ritrovo dedicato alla famiglia. Il programma
alle ore 10.30 ha previsto
la santa Messa sul palco
all’aperto, celebrata dal
parroco don Achille Viviani; a seguire il pranzo insieme con il primo
offerto e preparato dai
favolosi volontari e il
secondo affidato ai partecipanti, pronti a condividere quanto preparato
a casa.
Dopo il pranzo due momenti diversificati per i bambini e
per mamma e papà: i più piccoli, con due educatori, hanno
preso parte all’animazione de Il Lago dei Cignetti, i genitori a
un incontro con Primo Lazzari e Franca Benzi dell’associazione Papa Giovanni XIII sulla fiducia e il rispetto nella famiglia. Inoltre tanto gioco libero in oratorio. A conclusione
della giornata una golosa merenda con tanti dolci preparati
dai genitori.
“Un grazie al Gruppo famiglia parrocchiale, a tutti i volontari e a chi ha partecipato. Arrivederci alla prossima bella
ed entusiasmante iniziativa”, il pensiero finale degli organizzatori.
LG
tile dell’edificio di via Borghetto che ha ospitato sino al 2009
i bambini delle Elementari.
Tutti gli altri appuntamenti si
svilupperanno invece al centro
diurno.
Venerdì prossimo toccherà
a ragazzi e giovani dimostrare
di avere grande confidenza con
note e strumenti musicali. Alle
18 è in programma il saggio degli allievi dei corsi di musica di
Pianengo. “Si esibiranno 16 ragazzi, dopo questo primo anno
di attività”. In serata, con inizio alle 21, si potrà assistere al
concorso per giovani gruppi
emergenti. “Alcune band si alterneranno sul palco e la giuria
premierà i tre gruppi migliori:
i premi sono offerti dall’Associazione Commercianti e dal
Candidati consiglieri:
• Riccardo Ulivi
• Valentina Lombardi
• Giuseppe Cangini
• Maria Vagni
detta “Elena”
• Giacomo Umberto
Capoferri
• Daniela Lanzi
• Mauro Tarletti
• Cristina Deste
• Giambattista
Pirletti
• Pierpaolo Tinelli
• Diego Cappelli
• Sara Serina
negozio di musica Naima”.
Sabato prossimo, dopo la
finale di Champions League
Juve-Barcellona, si esibirà il
gruppo pianenghese dei Luna
Park; domenica 7 giugno alle
21 si potrà assistere alla sfilata
di moda del negozio Fashion
Boutique e ad alcune esibizioni
di danza delle scuole di ballo
‘Art School’ e ‘Mosaico Dance’.
Lunedì 8, ultimo atto di ‘Festa della musica’, sulle note di
musica classica del Maestro
Mauro Bolzoni trio.
Nelle serate di venerdì, sabato e domenica, sarà allestito un
punto ristoro a cura dell’Associazione Commercianti.
Come spiega l’assessore alla
Cultura Gianbattista Rossi, “il
ricavato dell’iniziativa verrà
utilizzato per l’acquisto di strumenti musicali, di cui ancora
necessita la saletta musicale
della biblioteca, per ampliare
l’offerta formativa rivolta agli
alunni della scuola primaria e
per sostenere gli studi musicali
dei ragazzi, offrendo agli allievi piccole borse di studio da
utilizzare nei corsi che ripartiranno in autunno”.
TRIBUNALE DI CREMONA
Esecuzione Immobiliare n. 134/2011 R.G.E.
ex Crema - G.E. GOT Avv. Corini - (Registro Incarichi n. 87/14)
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI
el
Professionista Delegato: Avv. Silvio Duse, con studio in Crema (CR), Via Boldori,
18. Vendita senza incanto 21.07.2015 ore 15.00 presso lo studio del Professionista
Delegato. Numero DUE LOTTI: LOTTO 1 in Comune di Romanengo, via Don Lorenzo Milani, 14/b: prezzo base euro 60.000,00, l’unità immobiliare è costituita
un appartamento posto al piano secondo, composto da due locali soggiorno con
angolo cottura, bagno, disimpegno e camera e da un box al piano terra. L’unità
immobiliare è conforme a quanto assentito e risulta essere libera. Attestazione di
certificazione energetica, registrata al Catasto Energetico il 27.08.2014 Protocollo n. 19086-000030/14 prevede per l’immobile oggetto del presente avviso la classe energetica “G” e la prestazione energetica per la climatizzazione invernale kWh/
m2a 65.16. LOTTO 2 in Comune di Fiesco (CR), via Genala, n. 15: prezzo base
euro 60.000,00, l’unità immobiliare è costituita da un appartamento posto al piano terra, composto da due locali soggiorno con angolo cottura, bagno, disimpegno e camera con annesso posto auto scoperto al piano terra. L’unità immobiliare
è conforme a quanto assentito e risulta essere occupata. Attestazione di certificazione energetica, registrata al Catasto Energetico il 27.08.2014 Protocollo n.
19043-000008/14 prevede per l’immobile oggetto del presente avviso la classe
energetica “G” e la prestazione energetica per la climatizzazione invernale kWh/
m2a 72.50. Le offerte per ciascun lotto da depositare in bollo legale e busta chiusa
presso lo studio dell’Avv. Silvio Duse in Crema, via Boldori, 18 entro le ore 12.00 del
giorno 20.07.2015, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo
proposto intestato a: “P.E.I. n. 134/2011 R.G.E. ex Tribunale di Crema”. Sono a
carico dell’aggiudicatario, ai sensi dell’art. 179 bis disp. att. Cod. proc. civ. e art. 7
D.M. n. 313/1999, le spese, i diritti e le competenze successive alla vendita. Vendita con incanto 23.07.2015 ore 15.00 innanzi al professionista delegato Avv.
Silvio Duse in Crema, presso il suo studio. LOTTO 1 PREZZO BASE: € 60.000,00 –
LOTTO 2 PREZZO BASE € 60.000,00, con offerte in aumento sul prezzo base non
inferiori a Euro 3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, per ciascun
lotto in bollo legale, dovrà essere depositata presso lo studio dell’Avv. Silvio Duse
in Crema, via Boldori, 18 entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la
vendita, unitamente all’assegno circolare come sopra intestato per cauzione pari
al 10% del prezzo base. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta
s.r.l. – tel 0373.80250. Per informazioni: Avv. Silvio Duse, Professionista Delegato,
tel.: 0373.259366 – e-mail: [email protected]; Tribunale di Cremona, Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari. Relazione di stima e avviso di vendita sono pubblicati sui siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it, www.astalegale.net,
www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com e consultabili presso la Cancelleria.
Crema, 12.05.2015
Avv. Silvio Duse
SABATO 30 MAGGIO 2015
Laureata in Storia, diplomata al liceo Scientifico è disponibile per
AIUTO COMPITI per ragazzi delle elementari, medie e superiori,
per la preparazione delle TESINE delle superiori e per RIPETIZIONI
in STORIA, FILOSOFIA, LETTERATURA ITALIANA, LINGUA ITALIANA
e STORIA DELL’ARTE. Veronica ☎ 334 5478917
Carpenteria metallica leggera vicinanze Crema
CERCA DISEGNATORE
Azienda per la lavorazione della lamiera e carpenteria leggera
CERCA OPERAIO CON ESPERIENZA su presso
piegatrici a controllo numero - punzonatrici CNC
Tel. 0373 65195 Fax 0373 65196 E-mail: [email protected]
CERCASI COMMESSA/O
con esperienza sviluppo lamiera, conoscenza CAD 2D/3D.
per la vendita di articoli per la casa e affini
con esperienza di vendita anche on line.
Primaria azienda cremasca nel settore metalmeccanico
Offriamo retribuzione rapportata alle capacità
di incrementare il volume d’affari.
Età max 30 anni. [email protected]
CERCA FIGURA DA INSERIRE
NELL’UFFICIO PIANIFICAZIONE/MRP
con precedente, anche se breve,
esperienza e con conoscenza di base della lingua francese.
Inviare C.V. all’indirizzo e-mail:
[email protected] indicando il riferimento PIA01
CENTRO per IMPIEGO di CREMA
Proposte di Lavoro

Tel. 0373 201632
202592
Requisiti e codici di riferimento sul nostro sito
www.ilnuovotorrazzo.it
• Società di servizi sede di Crema (Cr) cerca 1 collaboratore commerciale
• Società cooperativa di Crema settore servizi a persone disabili
cerca 1 educatore/trice
• Società di impianti idraulici di
Crema cerca 1 termoidraulico
• Società cooperativa ricerca per supermercato nella
zona di Crema
• Società di servizi di Crema
cerca 1 vigilante per attività vigilante non armata
per struttura a Caleppio di
Settala
• Azienda del settore elettromeccanico nelle vicinanze di Crema
cerca 1 addetto alla produzione
• Azienda del settore metalmeccanico - riparazione carrelli elevatori - vicinanze Crema cerca
1 addetto a mansioni di
operatore meccanico
TRIBUNALE DI CREMONA
Esecuzione Immobiliare n. 190/13 R.G.E. - G.E. Avv. Nunzia Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI - PRIMO ESPERIMENTO
Professionista Delegato: Avv. Fabrizia Sinigaglia, con studio in Crema (CR),
Via XX Settembre 86. Vendita senza incanto 28/07/2015 ore 15.00 presso
lo studio del Professionista Delegato. Unico lotto: In Comune di Sergnano
(CR), Vicolo Solferino n. 12 e n. 8 e precisamente: porzione di fabbricato
disposta su due livelli, composta da soggiorno, cucina, ripostiglio e portico
al piano terra, due locali e servizio al piano primo, tra loro collegati tramite
scala interna, oltre a ripostiglio e locale caldaia al piano terra con sovrastante
porzione di sottotetto al piano primo, posti in corpo staccato; autorimessa
pertinenziale al piano terra. L’unità immobiliare è occupato dai debitori. Attestazione di certificazione energetica: Attestato di Prestazione Energetica registrato al catasto energetico edifici regionale al codice identificativo n.
19094 – 000009/15 in data 12/02/2015, con validità fino al 12/02/2025, attestante per l’immobile oggetto del presente avviso, la classe energetica “G”
e la prestazione energetica per la climatizzazione invernale di 257.64 kWh/
m²a. PREZZO BASE: € 110.000,00 oltre alle eventuali imposte. Le offerte
da depositare in bollo legale e busta chiusa presso lo studio dell’avv. Fabrizia Sinigaglia entro le ore 12.00 del giorno 27/07/2015 (escluso il sabato ed
i festivi), con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo
proposto intestato a: “Procedura Esecutiva Immobiliare n. 190/13 R.G.E.
– Tribunale di Cremona”. Vendita con incanto 28/07/2015 ore 15.30 innanzi al professionista delegato avv. Fabrizia Sinigaglia in Crema, presso il
suo studio. PREZZO BASE: € 110.000,00 oltre alle eventuali imposte, con
offerte in aumento sul prezzo base non inferiori a €. 2500,00. La domanda di
partecipazione all’incanto, in bollo legale, dovrà essere depositata presso lo
studio dell’avv. Fabrizia Sinigaglia entro le ore 12.00 del giorno precedente la
vendita (escluso il sabato ed i festivi), unitamente all’assegno circolare come
sopra intestato per cauzione pari al 10% del prezzo base. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta srl – tel. 0373.80250. Per informazioni: Avv. Fabrizia Sinigaglia, Professionista Delegato, tel. 0373/256451–
e.mail: [email protected]; Tribunale di Cremona, Cancelleria delle
Esecuzioni Immobiliari. Relazione di stima e avviso di vendita sono pubblicati sui siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it, www.portaleaste.
com, www.asteimmobili.it; www.astelegale.net, www.publicomonline.it e
consultabili presso la Cancelleria.
Crema, 11/05/2015
Avv. Fabrizia Sinigaglia
TRIBUNALE DI CREMONA EX CREMA
Inviare CV a: [email protected]
PRIVATO VENDE
VIC. CREMA 160 MQ IN BIFAMILIARE
CE G 245 kw. ☎
329 0783059
TRIBUNALE DI CREMONA
Esecuzione Immobiliare n. 72/2012 riunita alla 82/2012
R.G.E. ex Crema - G.E. GOT Avv. Corini
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI
Azienda metalmeccanica in Bagnolo Cremasco
RICERCA
OPERAI MECCANICI
per inserimento con contratto iniziale
di apprendistato
Scrivere a: Ditta rif. «P» presso Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A
26013 Crema (Cr)
PREZZI BASSI
Per informazioni: tel. 0373.200588 ore ufficio
CREMA:
2 vani + ser v i z i .
I ngresso i nd i pend ente.
D a si stemare con poco.
20
mila €
CE ESENTE
VILL A SINGOL A
Tra Crema e M ad i gnano
1000 mq d i area
135
CE ESENTE
mila €
CREMA
2 vani + balcone
+ p. auto, pronto da abi tare
35
CE G 392,37
mila €
CREMA
3 vani + balcone. B ox
e c anti na. R i str utturato nuovo
78
mila €
CE 254,48
Tribunale di Cremona - Estratto avviso di vendita - 3° esperimento
Professionista Delegato: Avv. Silvio Duse, con studio in Crema (CR), Via Boldori,
18. Vendita senza incanto 21.07.2015 ore 18.00 presso lo studio del Professionista Delegato. UNICO LOTTO in Comune di Madignano (CR), via Cavour, 12:
prezzo base euro 35.500,00, appartamento posto al piano terra costituito da un
monolocale ed un bagno oltre ad posto auto al piano terra. L’unità immobiliare è
conforme a quanto assentito e risulta essere libera. Attestazione di certificazione energetica, registrata al Catasto Energetico il 27.08.2014 Protocollo n. 19055000002/15 prevede per l’immobile oggetto del presente avviso la classe energetica “G” e la prestazione energetica per la climatizzazione invernale kWh/m2a 99.64.
Le offerte da depositare in bollo legale e busta chiusa presso lo studio dell’Avv.
Silvio Duse in Crema, via Boldori, 18 entro le ore 12.00 del giorno 20.07.2015, con
unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto intestato a:
“Trib. Cremona P.E.I. n. 72/2012 ex Crema”. Sono a carico dell’aggiudicatario, ai
sensi dell’art. 179 bis disp. att. Cod. proc. civ. e art. 7 D.M. n. 313/1999, le spese, i
diritti e le competenze successive alla vendita. Vendita con incanto 23.07.2015
ore 18.00 innanzi al professionista delegato Avv. Silvio Duse in Crema, presso il
suo studio. LOTTO UNICO: € 35.500,00 con offerte in aumento sul prezzo base
non inferiori a Euro 3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, per ciascun lotto in bollo legale, dovrà essere depositata presso lo studio dell’Avv. Silvio
Duse in Crema, via Boldori, 18 entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente
la vendita, unitamente all’assegno circolare come sopra intestato per cauzione
pari al 10% del prezzo base. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e
all’Asta s.r.l. – tel 0373.80250. Per informazioni: Avv. Silvio Duse, Professionista
Delegato, tel.: 0373.259366 – e-mail: [email protected]; Tribunale di Cremona, Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari. Relazione di stima e avviso di vendita
sono pubblicati sui siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it, www.astalegale.net, www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com, www.publicomonline.it e
consultabili presso la Cancelleria.
Crema, 12.05.2015
Avv. Silvio Duse
Esec. Immob. n. 232/2011 RGE Trib. Crema (reg. incarichi n. 48/14)
G.E. dott. G. Borella - G.O.T. avv. N. Corini
Professionista delegato: avv. Anita Brunazzi, con studio in Crema – via Borgo
S. Pietro, 4 – Vendita senza incanto: 17.7.2015 alle ore 16.00 presso lo studio del delegato. Lotto unico: In Comune di Sergnano (CR) – via Gramsci n.
9 – in edificio di quattro appartamenti, appartamento al II piano, con autorimessa doppia e cantina al p.t., composto da: soggiorno cucina, disimpegno,
due camere, ripostiglio, bagno e tre balconi. Dati catastali e confini come in
atti. Immobile, abitato dagli esecutati, in classe energetica G; indice di prestazione energetica climatizzazione invernale 288,46 Kwh/mqa. Custode giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta s.r.l – via V. Veneto, n. 4 – Ripalta
Cremasca(CR) - tel. 0373/80250–e-mail: [email protected]
com. Prezzo base € 73.125,00. Offerte da presentare in bollo e in busta chiusa
presso lo studio del professionista delegato alla vendita (da lunedì a venerdì
– sabato e festivi esclusi) entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare non trasferibile per cauzione, pari al
10% del prezzo offerto, intestato a: Tribunale di Cremona Proc. Esec. Immob.
n. 232/2011 RGE Trib. Crema. Vendita con incanto: 14.9.2015 alle ore 16.00
nello studio dell’Avvocato delegato. Prezzo base € 73.125,00 con offerte in
aumento non inferiori ad € 3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto,
in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere presentata come sopra indicato per
la v.s.i., con unito assegno circolare non trasferibile per cauzione di € 7.312,50,
intestato come sopra. Maggiori informazioni presso: professionista delegato
avv. Anita Brunazzi (tel. 0373/81407); custode giudiziario, anche per visionare
l’immobile; Cancelleria Esec. Immob. Tribunale, anche relative alle generalità
dei debitori ex art. 570 c.p.c. Relazione di perizia e avviso di vendita con le modalità di partecipazione alla vendita consultabili in Cancelleria e pubblicati sui
siti Internet www.tribunale.cremona.giustizia.it – www.portaleaste.it – www.
asteimmobili.it – www.astalegale.net – www.astagiudiziaria.com.
avv. Anita Brunazzi
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 45/2011 R.G.E. ex Crema G.E.: Dr. B. Sieff (Avv. G. Trotta)
Estratto avviso di Vendita di Immobili (II esperimento)
Tribunale di Cremona - Estratto avviso di vendita - 5° esperimento
Esec. Immob. n. 52/2011 RGE Tribunale di Crema (reg. inc. n. 59/13)
G.E. dott. Giulio Borella
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria
e Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 29 Luglio 2015 ore 15,00 presso lo
studio del delegato. In Comune di Bagnolo Cremasco (CR) Via Dante n. 49-47,
appartamento posto al piano primo con annessa cantina al piano seminterrato
e vano box in corpo staccato e orto privato al piano terra, di palazzina di tre piani
fuori terra. L’appartamento è composto da soggiorno-ingresso, cucina, due camere da letto, disimpegno, bagno, ripostiglio (ricavato chiudendo un terrazzo)
e terrazzo; vano cantina al piano seminterrato e vano con area pertinenziale ad
orto al piano terra. Edificio conforme alla normativa urbanistica ed edilizia fatta
eccezione per alcune irregolarità sanabili per l’abitazione. Lo stato di manutenzione è discreto. L’abitazione ha una superficie commerciale di 106,59 mq. Per
una descrizione più dettagliata dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Maurizio Longari. Attualmente l’immobile è occupato dal debitore
esecutato. Classe energetica “G”. Indice di prestazione energetica (IPE): 203,91
Kw/m2a. Dati catastali e confini come in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. Prezzo base: €. 60.000,00=. Offerta da depositare in
bollo ed in busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega gli offerenti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per il deposito delle offerte)
in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore 12,00 del 28.07.2015 con
unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva Immobiliare
n. 45/2011 R.G.E. ex Crema” Vendita con incanto: 30 Luglio 2015 ore 15,00
presso lo studio del delegato. Prezzo base: €. 60.000,00= con offerte in aumento non inferiori ad €. 2.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto,
in bollo e in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i partecipanti di contattare prima
telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per
il deposito delle domande) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20 entro le
ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, come sopra intestato, per cauzione di €. 6.000,00=. Maggiori informazioni:
presso il professionista delegato, Avv. Corrado Locatelli (tel. 0373 1970882), la
Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie
ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250). Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita
con modalità di partecipazione consultabili sui siti Internet www.portaleaste.it,
www.astegiudiziarie.it, www.tribunaledicremona.it, www.asteimmobili.it, www.
astalegale.net.
Crema lì 11 maggio 2015
Avv. Corrado Locatelli
Esecuzione Immobiliare n. 158/11 R.G.E. - G.E. Avv. Nunzia Corini
(Registro Incarichi n. 103/14)
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Immob. n. 19/2012 R.G.E. ex Crema G.E.: Dr. G. Trotta
Estratto II avviso di Vendita di Immobili
Professionista Delegato: Avv. Fabrizia Sinigaglia, con studio in Crema (CR),
Via XX Settembre 86. Vendita senza incanto 28/07/2015 ore 16.00 presso lo studio del Professionista Delegato. Unico lotto: In Comune di Crema
(CR), Via Enrico Martini 10/A. Compendio immobiliare costituito da appartamento posto al primo piano ed una cantina posta a piano terra all’interno
di un edificio condominiale. Stato di conservazione e manutenzione appena
sufficiente. Attestazione di certificazione energetica: Attestato di Prestazione Energetica registrato al catasto energetico edifici regionale al codice
identificativo n. 19035 – 000681/14 in data 27/08/2014, con validità fino al
27/08/2024, attestante per l’immobile oggetto del presente avviso, la classe
energetica “G” e la prestazione energetica per la climatizzazione invernale di
224,13 kWh/m²a. PREZZO BASE: € 37.500,00 meno eventuali costi di sanatoria edilizia e/o regolarizzazione catastale o altre regolarizzazioni necessarie come descritto in perizia (oltre alle imposte). Le offerte da depositare in
bollo legale e busta chiusa presso lo studio dell’avv. Fabrizia Sinigaglia entro
le ore 12.00 del giorno 27/07/2015 (escluso il sabato ed i festivi), con unito
assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto intestato a:
“Procedura Esecutiva Immobiliare n. 158/11 R.G.E. – Tribunale di Cremona ex Crema”. Vendita con incanto 28/07/2015 ore 16.30 innanzi al
professionista delegato avv. Fabrizia Sinigaglia in Crema, presso il suo studio. PREZZO BASE: € 37.500,00 meno eventuali costi di sanatoria edilizia
e/o regolarizzazione catastale o altre regolarizzazioni necessarie come descritto in perizia (oltre alle imposte), con offerte in aumento sul prezzo base
non inferiori a Euro 1.500,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in
bollo legale, dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv. Fabrizia Sinigaglia entro le ore 12.00 del giorno precedente la vendita (escluso il sabato ed i festivi), unitamente all’assegno circolare come sopra intestato per
cauzione pari al 10% del prezzo base. Custode Giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie e all’Asta srl – tel. 0373.80250. Per informazioni: Avv. Fabrizia Sinigaglia, Professionista Delegato, tel. 0373/256451– e-mail: [email protected]; Tribunale di Cremona, Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari.
Relazione di stima e avviso di vendita sono pubblicati sui siti Internet www.
tribunaledicremona.it; www.portaleaste.it; www.asteimmobiliari.it; e www.
astelegale.net; e consultabili presso la Cancelleria.
Crema, 7/5/2015
Avv. Fabrizia Sinigaglia
Professionista Delegato: Avv. Corrado Locatelli con studio in Crema, P.zza Istria e Dalmazia n. 20. Vendita senza incanto: 30 Luglio 2015 ore 15,00 presso lo studio del
delegato. In Comune di Pandino (CR) Via Giovanni Pascoli n. 4, appartamento posto
al piano rialzato con annessa cantina al piano seminterrato e locale uso box sempre al piano seminterrato, di palazzina di quattro piani fuori terra. L’appartamento è
composto da soggiorno, cucina, due camere, bagno, ripostiglio e disimpegno, con
balcone al locale cucin; vano cantina al piano seminterrato con solaio inclinato e
locale ad uso box con ripostiglio e locale wc sempre al piano seminterrato. Annessa
all’immobile vi è area ad uso giardino esclusivo e porzione di area ad uso orto in
proprietà esclusiva Lo stato di manutenzione è definito “ pessimo in relazione alla
manutenzione ordinaria e straordinaria interna ed esterna”. Il fabbricato ad uso abitativo ha una superficie commerciale complessiva di 102,80 mq., il balcone mq 5,90,
la cantina mq 8,30, locale box e ripostiglio mq 59,25, l’area di cortile e giardino ad
uso esclusivo mq 98, l’area esclusiva ad uso orto mq 38. Per una descrizione più dettagliata dell’immobile si rinvia alla perizia del Ctu incaricato Geom. Giacomo Tedoldi.
Attualmente l’immobile è occupato dal debitore esecutato. Classe energetica “G”.
Indice di prestazione energetica (IPE): 407,35 Kw/m2a. Dati catastali e confini come
in atti. Custode Giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. Prezzo base:
€. 71.250,00=. Offerta da depositare in bollo ed in busta chiusa presso lo studio
del Professionista Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega gli offerenti di contattare
prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento
per il deposito delle offerte) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20, entro le ore
12,00 del 29.07.2015 con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo
proposto dall’offerente intestato a “Tribunale di Cremona – Procedura Esecutiva
Immobiliare n. 19/2012 R.G.E. ex Crema” Vendita con incanto: 31 Luglio 2015
ore 15,00 presso lo studio del delegato. Prezzo base: €. 71.250,00= con offerte in
aumento non inferiori ad €. 2.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, in
bollo ed in busta aperta, dovrà essere depositata presso lo studio del Professionista
Delegato Avv. Corrado Locatelli (si prega i partecipanti di contattare prima telefonicamente il Professionista Delegato per concordare l’appuntamento per il deposito
delle domande) in Crema (CR) P.zza Istria e Dalmazia n. 20 entro le ore 12,00 del
giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, come sopra
intestato, per cauzione di €. 7.125,00=. Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv. Corrado Locatelli (tel. 0373 1970882), la Cancelleria Esec. Immob.
Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie ed all’Asta s.r.l. (tel. 0373 80250).
Ordinanza G.E., perizia ed avviso di vendita con modalità di partecipazione consultabili sui siti Internet www.portaleaste.it, www.astegiudiziarie.it, www.tribunaledicremona.it, www.asteimmobili.it, www.astalegale.net.
Crema lì 18 maggio 2015
Avv. Corrado Locatelli
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI - II ESPERIMENTO
Domande & Offerte 33
Professionista delegato: avv. Anita Brunazzi, con studio in Crema – via Borgo S.
Pietro, 4 – Vendita senza incanto: 17.7.2015 alle ore 15.00 presso lo studio
del delegato. Lotto unico: In Comune di Ripalta Cremasca (CR) appartamento
al p.t. di 2 vani più servizi, con antistante piccolo cortiletto. Immobile occupato da terzi in forza di contratto di locazione registrato, ma non opponibile alla
procedura. Dati catastali e confini come in atti. Unità immobiliare in classe energetica G; indice prestazione energetica climatizzazione invernale 225,19 Kwh/
mqa. Custode giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta s.r.l – via Vittorio
Veneto, 4 – Ripalta Cremasca (CR) (tel. 0373/80250) – e-mail: [email protected] Prezzo base € 16.769,53. Offerte da presentare, pena
inefficacia, in bollo e busta chiusa presso studio professionista delegato (da lunedì a venerdì – sabato e festivi esclusi) entro le ore 12.00 del giorno non festivo
precedente la vendita, con unito assegno circolare n.t. per cauzione, pari al 10%
del prezzo offerto, intestato a: Tribunale Cremona Proc. Esec. Imm. n. 52/2011
RGE Trib. Crema. Vendita con incanto: 14.9.2015 alle ore 15.00 nello studio
dell’Avvocato delegato. Prezzo base € 16.769,53 con offerte in aumento non
inferiori ad € 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non
in busta chiusa, va presentata come sopra indicato, con unito assegno circolare n.t. per cauzione dell’importo di € 1.676,95, intestato come sopra. Maggiori
informazioni presso: professionista delegato; custode giudiziario, anche per
visionare l’immobile; Cancelleria Esec. Immob. Tribunale Cremona, anche relative alle generalità del debitore ex art. 570 c.p.c. Relazione di perizia e avviso
di vendita con modalità partecipazione vendita consultabili in Cancelleria e
pubblicati sui siti Internet www.tribunaledicremona.it – www.portaleaste.it –
www.asteimmobili.it – www.astalegale.net – www.creditmanagementbank.eu
- www.venditegiudiziali.it - www.astagiudiziaria.com.
avv. Anita Brunazzi
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. Imm. N. 36/2010 R.G.E. (già T. Crema), Reg. Incarichi N. 11/2014 - G.E. Dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - I ESPERIMENTO
Professionista delegato: avv. Elena ML Bossi con studio in Crema via Verdelli 2/A.
Vendita senza incanto: 30 luglio 2015 ore 16:00 presso lo studio del delegato.
Lotto unico: in comune di MONTE CREMASCO (CR) via Santi Nazario e Celso
15/B: porzione indipendente di vetusto fabbricato costruito a cortina continua,
allineato lungo il cortile interno e invariato da parecchi anni. Accessi carrale/pedonale dall’androne aperto (senza portone o cancello di chiusura) sulla pubblica
via Santi Nazario e Celso n. 15 poi svoltando a sinistra lungo il cortile altrui con
servitù di transito (dissestato, con fondo in terra e ghiaia) si arriva all’edificio in
oggetto. L’abitazione è disposta al piano terra e primo oltre al sottotetto. Costituito al piano terra da una campata di portico d’ingresso (tenuto come deposito), locale pranzo – cucina, sottoscala e partenza della rettilinea scala interna.
Al primo piano c’è l’arrivo della scala, disimpegno, servizio igienico, camera da
letto e soggiorno, rialzato di due gradini rispetto al piano (sopra il portico). Sottotetto al secondo piano, sopra i predetti vani. L’insieme residenziale non è un
condominio, non esiste un amministratore. Dati catastali e confini come in atti.
Dalla perizia risulta che l’immobile è direttamente abitato dal debitore. L’immobile in oggetto è in classe energetica G con un fabbisogno termico per la climatizzazione invernale pari a 416 Kwh/mqa. Non è stata rinvenuta presso l’Ufficio
Edilizia Privata del Comune di Monte Cremasco alcuna autorizzazione edilizia
attinente l’edificio di causa. Lo stato attuale del fabbricato non è confermato in
quanto difforme da come illustrato nella planimetria catastale del 28.06.1995
in corso di validità. Si renderebbe utile una sanatoria edilizia per le difformità
interne all’edificio, che il perito quantifica indicativamente in € 2.500,00. Non ci
sono costruzioni da demolire. Il certificato di abitabilità non esiste. Il certificato
di destinazione urbanistica del 29.01.2011 prot. n. 675, attesta che l’immobile
è compreso in zona “A1” nucleo antico rurale nel P.R.G. Vigente. Nell’approvato
P.G.T. Il bene ricade in zona definita nucleo di antica formazione. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie e all’asta srl, Via Vittorio Veneto, 4, Ripalta
Cremasca (CR), tel. 0373/80250, e-mail [email protected]
Prezzo base € 45.000,00 (€ quarantacinquemila/00). Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e busta chiusa presso lo studio del delegato
(da lunedì a venerdì – sabato e festivi esclusi) entro le ore 12 del giorno non
festivo precedente la vendita, unitamente ad assegno circolare n.t. per cauzione
pari al 10% del prezzo offerto, intestato a PEI N. 36/2010 TRIB. CREMONA EX
CREMA. Vendita con incanto: 16 settembre 2015 ore 16.00 presso lo studio
del delegato. Il prezzo base è di € 45.000,00 (€ quarantacinquemila/00), offerte in aumento non inferiori ad € 2.000,00. La domanda di partecipazione
all’incanto, sottoscritta in bollo e non in busta chiusa, va presentata come sopra
indicato, con unito assegno circolare n.t. per cauzione di importo pari al 10%
del prezzo base, intestato come sopra. La relazione di stima è pubblicata sui siti
internet www.tribunaledicremona.it e www.astalegale.net, www.asteimmobili.
it, www.portaleaste.it, www.publicomonline.it, unitamente all’ordinanza di vendita ed all’avviso di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza
integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione
peritale e nei suoi allegati, agli atti del fascicolo processuale, nonché nell’ordinanza e nell’avviso di vendita. Ogni ulteriore informazione potrà essere richiesta
dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel. 0373/257472
– Fax 0373/80858 – e-mail [email protected], o presso la Cancelleria del Tribunale
di Cremona, nonché presso il Custode Giudiziario, anche per visitare l’immobile.
Crema, 23.05.2015
Avv. Elena Maria Luisa Bossi
34 sabato 30 maggio 2015
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 35,00; per i festeggiamenti di classe € 80,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 55,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
OFFANENGO: LAUREA
CREMA NUOVA: SANTO BATTESIMO
CREMA: 80 CANDELINE
Martedì 26 maggio, presso l’università Vita-
Domenica 31 maggio Ivonne compie 80 anni:
Salute San Raffaele di Milano, la dottoressa
una persona come te meriterebbe di essere festeg-
Laura Ferrari ha conseguito il diploma di
giata tutti i giorni. Buon compleanno da chi ti
specializzazione in Neurologia con la votazione di 70/70 e lode.
vuole bene.
Congratulazioni e auguri per una brillante carriera da mamma
sericordioso di Dio ti accompagni e ti protegga sempre lungo il
cammino della vita. Gli auguri più cari da mamma Claudia, papà
Matteo, nonne, nonni e bisnonne.
e papà!
CAPRALBA 31/5 1A COMUNIONE CRISTIAN TASSI
SAN BERNARDINO: 90 CANDELINE!
Domani, domenica 31 maggio, Giorgia Foppa Vincenzini ri-
ceverà il sacramento del Battesimo. Lo sguardo amorevole e mi-
Carissimo Cristian oggi è un giorno speciale,
Tanti affettuosi auguri alla piccola Giorgia per il suo Battesimo:
che lo Spirito Santo sia per te guida e protezione nel corso della
vita. La tua madrina nonna Silvia e il tuo padrino nonno Gian Mario.
vivilo con gioia e conservane il ricordo nel tuo cuo-
28 maggio, tantissimi auguri alla nonna
re. Condivido con la mamma, papà, e nonni questo
Maddalena Dedè, dai nipoti, figlie e generi.
giorno di festa.
OMBRIANO: I 90 ANNI DI MENTINA
Zio Paolo
Martedì 2 giugno Clementina
CASALE CREMASCO: NOZZE D’ORO
Guerci taglierà con gioia il tra-
CAMISANO: 57 ANNI DI MATRIMONIO
guardo delle 90 primavere. A lei
giungano gli auguri più cari e affettuosi dai figli Ornella e Gianni,
dal genero Gianloris, dai nipoti e
pronipoti. Ti vogliamo un mondo
di bene! Buon compleanno!
Mazzini Giancarlo & C. snc
UTENSILERIA MECCANICA
CERTIFICAZIONE
SIT
Ieri, venerdì 29 maggio Franca e Antonio Boschiroli hanno
festeggiato con gioia i 50 anni di matrimonio. A loro giungano gli
auguri più cari e affettuosi. Buon anniversario per altri meravigliosi traguardi da raggiungere insieme dai figli, dai nipoti, dalla
nuora e dal genero.
Domani, domenica 31 maggio i coniugi Ada Bonacina e Dante Caregnini festeggiano il cinquantasettesimo anniversario di
matrimonio. Tanti cari auguri per altri traguardi insieme dai figli
Luigi, Giordano con Franca, Lorenza con Giuseppe e dai nipoti
Emanuele, Mattia, Elia. Felice anniversario!!!
RIVENDITORE
CERTIFICAZIONE
AUTORIZZATO
ISO
9001
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio PARACMHEPGIOGIO
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
VASTO ASSORTIMENTO
i tuoi
r
e
p
o
i
z
Lo spa
nnunci
a
i
l
o
c
c
pi
Bacheca offre un servizio gratuito esclusivamente ai privati. La Direzione declina ogni responsabilità per la qualità, provenienza, veridicità delle inserzioni e per
le conseguenze dirette o indirette che possono derivare dalla non corrispondenza dei dati alla realtà. Si riserva comunque, a suo insindacabile giudizio, di cestinare
qualsiasi annuncio non ritenuto consono alla linea del giornale. Non si accettano: matrimoniali, domande e offerte lavoro e qualsiasi compravendita oggetti con
valore superiore a € 775. Gli annunci si ricevono: per posta (inviare a: «Il Nuovo Torrazzo» - «bacheca» Via Goldaniga, 2/A); direttamente in sede; per telefono:
0373/256350 (anche su segreteria fuori orario d’ufficio). Gli annunci si possono ripetere sino ad un massimo di 3 volte su richiesta dell’interessato.
Friendly
Per ALESSIA FOPPA di
Pieranica, che domani domenica
31 marzo riceverà per la prima
volta Gesù nel suo cuore. Tanti
auguri per questo giorno speciale dalla mamma e dal papà, dalla
sorella Marta, dal nonno Agostino, e dalla nonna Mariuccia,
dai cugini Alessandro, Chiara,
Veronica, Alberto, Riccardo e
Sveva, dalle zie e dagli zii.
Complimenti per la ben
riuscita FESTA DI INAUGURAZIONE DEL NUOVO
ORATORIO di Ripalta Arpina
avvenuta domenica 24 maggio
2015. Finalmente l’oratorio ha
una nuova struttura efficiente e
rinnovata al servizio della comunità. Grazie a tutti coloro che
si sono impegnati.
Per MIA PONZINI che
domenica 31 maggio riceverà
il Santo Battesimo, i nonni tutti
pregano affinchè Gesù l’accompagni in questo difficile cammino che è la vita.
Oggi sabato 30 maggio
2015 i nostri cari nonni GIANNI ED ETTORINA di Scannabue festeggiano l’importante
traguardo dei 45 anni di matrimonio; grazie per l’esempio
d’amore che ci donate e vi auguriamo di raggiungere nuovi tra-
guardi. Con tanto affetto i vostri
adorati nipoti Zvonimir e Nadia
con papà e mamma.
Per FRANCESCO PIACENTINI di Trescore Cremasco che il 31 maggio compie
gli anni. Tanti auguri di buon
compleanno da Greta, Michele,
Giusy, Francesca, Enrica.
Animali
VENDO PONY femmina di 14 anni con documenti e
buon carattere a € 250 trattabili.
☎ 347 9182269
Arredamento
e accessori per la casa
Vendo COMÒ vecchio da
sistemare in alcune parti a € 50
☎ 328 8865825
Vendo telvisore senza decoder Thompson € 50 ☎ 0373
41604
Idea regalo servizio POSATE argentate con bellissimi
decori perfettamente conservate
in valigetta vendo a 25€ ☎ 340
9681183
Vendo VALIGIA semirigida larag 80 cm, profonda 25 alta
65, usata pochissimo, in ottimo
stato, molto capiente, con rotel-
le, color avorio a € 50 ☎ 340
5681183
Vendo LAMPADARIO di
Murano a 12 luci in vetro rosa
dipinto a mano, nuovissimo con
cristalli e vetri a € 500 (valore originario € 500) ☎ 338
3003430
Auto, cicli e motocicli
Vendo Malaguti Phantom
F12 a 400 euro non trattabili. ☎
347 67 22 887
Vendo BICICLETTA da
uomo della Bianchi anni 70, freni a bacchetta, tutto originale a
€ 300. Vera occasione ☎ 338
3003430
Vendo SCOOTER Malaguti modello Madison 151cc a
€ 600 trattabili. ☎ 0373 267741
Varie
Vendo 10 BORSETTE
assortite a € 10 l’una e pochette a € 5 l’una ☎ 342 7427549
Vendo SMART TV portatile con D.S. clementoni facile
da usare a 30 € più giochi a €
5, completo di scatola con istruzioni ☎ 340 5681183
Vendo due QUADRI copia
di Van Gogh (paesaggi) 91x71 a
€ 50 l’uno ☎ 373 244103
VENDO 10 MODELLINI
trattori agricoli scala 1:32 pari al
nuovo a € 15 l’uno.
☎ 347 9182269
Causa cambio auto VENDO 4 GOMME praticamente nuove, marca Pirelli P1
(185/65R15) con 6.500 km,
estive a 230 € tutte e quattro.
☎ 338 3003430
Abbigliamento
Vendo ABITO DA SPOSA già lavato, tempestato di
perle e perline tg 46/48 a € 200
☎ 338 3003430
Vendo ABITO NUOVO
mai usato per la danza del ventre
(4 pezzi) a € 75 ☎ 373 244103
Vendo TUTA IN PELLE
nera da donna (per moto) tg
42/44 a € 20 ☎ 373 244103
Vendo STIVALI di Prada
n°38, bassi, quasi nuovi a € 40
☎ 373 244103
Vendo SPECCHIO ovale,
nuovo ancora imballato a € 20
☎ 373 244103
Vendo ABITO EGIZIANO nuovo mai usato tg 44/46 a
€25 ☎ 373 244103
Vendo 10 paia di SCARPE
in buono stato e alcune nuove
n° 38/39 da €5 a €15 ☎ 373
244103
maschi, filiere, alesatori e chiavi per bici,
moto e macchine d’epoca
Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
Via Medaglie d’Oro, 1
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
TOUR DELLA CORSICA 20/24 GIUGNO 2015 € 760
bus - traghetto - pensione completa con bevande
visite guidate - assicurazione
La nostra montagna con pullman da Crema Dolomiti
trentine: Ziano, Predazzo, Pozza di Fassa.
Turni in luglio e agosto di 8 giorni € 650.
Quindici giorni € 890
Ferragosto in montagna in Abruzzo, sulla Maiella,
dal 11 al 18 agosto € 595 tutto compreso.
GRANDI VIAGGIO OMAN – INDIA DEL NORD
ANTICA PERSIA - periodo novembre 2015
sabato 30 maggio 2015
LICEO RACCHETTI-DA VINCI
CONSEGNATE
LE BORSE
DI STUDIO AGLI
STUDENTI
‘ECCELLENTI’ DEL
RACCHETTI-DA
VINCI CHE
PER L’ANNO
SCOLASTICO
2015/16 HA
AVUTO UN BOOM
DI ISCRIZIONI
Borse di studio,
per i migliori
di MARA ZANOTTI
U
na splendida esecuzione di Forbidden Color di Ryuichi Sakamoto,
eseguita dal M° Alessandro Lupo Pasini, con relativa citazione del
film di cui è colonna sonora (Buon Natale Mr. Lawrence - Furyo, 1983 di
Nagisa Oshima) ha aperto sabato 23 maggio la tradizionale cerimonia
di consegna delle borse di studio, degli attestati e dei diplomi di maturità
al liceo Racchetti-Da Vinci, presso l’aula Magna di viale Santa Maria.
Il dirigente scolastico Celestino Cremonesi, soddisfatto sia per la circostanza dell’incontro con le autorità e i ragazzi premiati, sia per l’eccellente risultato delle iscrizioni al Racchetti – “quest’anno ne abbiamo
registrate moltissime” – ha sottolineato come la scuola non debba essere
una realtà ‘con i paraocchi’, in particolare il classico Raccheti-Da Vinci si
pone l’obiettivo, oltre all’ottima preparazione scolastica, di aprire le menti e di far vivere la scuola come un momento bello della vita. Sono quindi
intervenute le diverse autorità presenti, dal vicepresidente del consiglio
comunale, nonché nostalgico ex alunno del classico Racchetti, Antonio
Agazzi che ha ‘rimembrato’ la sua esperienza scolastica come importante passaggio in quell’avventura che è la vita; la dirigente dell’UST di Cremona Francesca Bianchessi ha sottolineato come il Racchetti-Da Vinci
sia divenuto un polo liceale di eccellenza sul territorio esprimendo un ringraziamento alla dirigenza e agli insegnanti, menzionati con gratitudine
anche dallo stesso dirigente Cremonesi. Il Capitano Carraro comandante
della compagnia dei Carabinieri di Crema, ha curato corsi concernenti la
navigazione in rete sicura nelle scuole superiori cremasche, ha dichiarato
come il Racchetti-Da Vinci abbia dimostrato un’attenzione e una partecipazione meritevole. Il presidente del Consiglio di Istituto ha invece ricordato la collaborazione tra famiglie e scuola che deve rimanere sempre
al centro dei rapporti scolastici tra genitori e insegnanti.
Si è quindi passati all’assegnazione delle borse di studio, momento
tanto atteso dall’attenta platea dei ragazzi. Sono state sette le borse di
studio ministeriali assegnate dal MIUR (Ministero Istruzione Università e
Ricerca) alle eccellenze ossia agli alunni usciti dalla maturità 2014 con
il massimo dei voti e la lode: sono stati chiamati per la consegna dell’assegno di 450 euro Alice Chiappini (VC LS), Gabriele Moroni (VE LS),
Cristina Bombelli (VC LS), Laura Bonizzi (VD LL), Ilaria Milanesi (VD
LL), Lorenzo Panini (VD LL) Beatrice Nicoletti (VA CL). Sono quindi
state assegnate altre borse di studio e riconoscimenti da diversi enti che
ogni anno rinnovano la loro vicinanza al liceo Racchetti-Da Vinci, in
particolare al suo indirizzo classico. L’associazione ex-alunni liceo classico Racchetti ha donato tre borse di studio del valore di 250 euro a Edoardo Vattaioni alunno di III B per la miglior media di voti finali attestatasi
a 9.08, a Benedetta Balestracci alunna della II B con la media di 9.11 e a
Giulia Depoli alunna di IV A con media finale di 9.17. La parola è passata all’avvocato Palmieri, figlio di Ugo Palmieri l’indimenticato preside
che portò il liceo classico a Crema. Le borse di studio a lui intitolate, del
valore di 250 euro ciascuna e sono state assegnate a Raffaella Alice Corini di I A con media finale di 8,78 e a Maddalena Pedrinazzi di III A che
ha concluso l’anno con media di 9.08. L’Associazione Italiana Cultura
Classica, sezione di Crema, rappresentata dalla prof.ssa Nucci Cavaliere
ha assegnato la borsa di studio di 250 euro a Miriam Guerini, di IV B,
studente meritevole del 4° anno con predisposizione per la matematica,
in quanto la borsa di studio è dedicata a una cara amica dell’associazione
l’indimenticabile prof.ssa di matematica Ester Guercilena. Infine sono
state assegnate anche due borse di studio a brillanti studenti del liceo
scientifico Da Vinci (lo scorso anno non ancora integrato con il Racchetti): borsa di studio Nicola Sperolini di 260 euro a Marta Maioli di VE LS
come studente brillante con esiti eccellenti in italiano e latino e a Michele
Caravaggi di VA LS per le medesime motivazioni. A seguire sono state
assegnati attestati per gli ottimi risultati raggiunti a moltissimi studenti
che hanno partecipato a concorsi, campionati, olimpiadi di matematica, fisica, certamen, giochi d’autunno, gare linguistiche, sportive e molte
altre prove che hanno dimostrato anche la vivacità intellettuale di questi
ragazzi, la loro voglia di fare e di esserci.
35
Studenti premiati al liceo
Racchetti-Da Vinci. Nel
riquadro un particolare della
cerimonia. Elenco completo
dei premiati e galleria
fotografica dell’evento sul
sito www.ilnuovotorrazzo.it.
FONDAZIONE MANZIANA. Saggi di fine anno
INFANZIA
M
artedì 26 e mercoledì 27
maggio, presso l’istituto
di via Bottesini, si sono svolti
i tradizionali spettacoli di fine
anno per tutti i bambini della
Scuola dell’Infanzia “Fondazione Carlo Manziana” di Crema.
Presenti numerosi spettatori, tra
genitori, nonni e parenti, tutti
visibilmente commossi nel vedere
i propri piccini impegnati nella
realizzazione di un bellissimo
spettacolo, frutto di un lavoro
durato un intero anno scolastico
dal tema Il castello. Per valorizzare
a pieno le potenzialità di ogni
fascia d’età sono stati realizzati
ben quattro diversi spettacoli: a
partire dai bambini delle sezioni
Primavera, per poi continuare
con i mezzani, i piccoli e i grandi
delle sezioni dell’Infanzia. Ogni
rappresentazione ha toccato
i principali temi affrontati nel
corso dell’anno. Degli emozio-
nati, ma bravissimi principi,
principesse, draghetti, contadini
e topolini hanno infatti portato in
scena il susseguirsi del ciclo delle
stagioni, il valore dell’educazione
ambientale e sopratutto l’importanza dell’educazione alimentare,
tema di spicco e molto attuale, in
quanto legato a uno speciale progetto inviato personalmente dalla
suddetta scuola all’Expo Milano
2015. Al termine di danze e canti
i piccoli delle sezioni Primavera
hanno ricevuto una vera e propria
“valigetta”, realizzata durante
il progetto di continuità con la
Scuola dell’Infanzia e simbolo
dell’inizio di un nuovo viaggio di
crescita. Un’eccitazione forse ancor più grande è stata provata dal
gruppo dei grandi, che pronti ad
accedere alla Scuola Primaria con
in testa il proprio tocco, hanno
ricevuto i meritati diplomi, frutto
di tre anni fatti di insegnamenti,
complicità e continui progressi.
Anche il Presidente don Giorgio
Zucchelli ha voluto intervenire in
uno degli spettacoli per salutare
e manifestare la sua vicinanza a
tutti i bambini e per ringraziare i
numerosi presenti. Prima di tornare tutti a casa non è mancato
il tradizionale scambio dei doni,
grazie al quale ogni bambino
ha potuto portare via con se un
piccolo ricordo concreto di un
pomeriggio carico di emozioni
che sicuramente resterà per lungo
tempo nel cuore di tutti quelli che
vi hanno partecipato mettendoci
impegno, passione e amore.
PRIMARIE
C
on la festa di fine anno,
mercoledì 27 maggio presso
il PalaBertoni di Crema, le classi della Scuola Primaria della
Fondazione Manziana, hanno
concluso il percorso, iniziato
con il progetto accoglienza
Energicam...mente, sviluppato nel
corso dell’intero anno scolastico. Un progetto di educazione
alla conoscenza delle varie
forme di energia rinnovabili, al
risparmio energetico e alla scoperta dell’importanza dell’uso
dell’energia creativa della mente
che è in ciascuno di noi. Gli
alunni attraverso l’esecuzione
di danze e canzoni, presentate e
commentate da Joule, personaggio extraterrestre venuto sulla
terra per confrontarsi con gli
umani, hanno mostrato al folto
pubblico le diverse energie prese
in esame, gli elementi naturali
con i loro suoni e i fenomeni
che da essi scaturiscono sul
meraviglioso pianeta Terra che
sempre più dobbiamo imparare
ad amare e rispettare. L’augurio
per tutti è di sapere sfruttare al
meglio l’Energia che è in ciascuno per affrontare il futuro e le
sfide che la vita vorrà proporre.
Bene il concerto del FATF e oggi la festa di piazza I trent’anni della Primaria di Ombriano
L
a settima edizione del Concerto-Spettacolo
dell’Orchestra FATF, composta da ragazzimuscisti alcuni dei quali si sono incontrati per la
prima volta sul palco del San Domenico la sera
dello spettacolo, ha riempito il teatro di Crema
venerdì 22 maggio con lo spettacolo Pastìs – menù
di grande Soirée,
Soirée dinanzi a circa 300 persone. Più
di 100 invece i giovani musicisti e cantanti sul
palcoscenico, interrotti, accompagnati e completati da un trio di clown della Compagnia Teatroallosso; un “Pastìs” di musica, teatro, freschezza
e allegria, che ha deliziato un pubblico vario ed
eterogeneo. Successo firmato dal regista Nicola
Cazzalini, affiancato dalla Direzione Musicale di
Eva Patrini e di Cecilia Zaninelli, dalla Direzione
Corale di Luca Tommaseo e dal lavoro di Coordinamento di Irene Alzani.
Hanno dato vita allo spettacolo i ragazzi della Scuola di Musica “C. Monteverdi”, dell’Istituto Musicale “L. Folcioni”, del Coro di Voci
Bianche “Melos” di Montodine”, della Junior
Band “G. Verdi” di Ombriano, dell’Associazione
Musikademia “S. Allende” di Senago e dell’Accademia “A. Vivaldi” di Bollate”. Si ringraziano
Alessandro Carelli al pianoforte, Stefano Piloni
al flauto traverso, Maria Teresa Bonizzi, Davide
Bontempo, Claudia Gualco, Federico Lugarini e
Matteo Pagliari per la preparazione orchestrale e
infine Paolo Grossi, Ravasio e Masala Sefu quali
musicisti indipendenti. La serata, a ingresso libe-
V
ro, raccoglieva offerte a favore della Fondazione
“Francesca Rava – N.P.H. Italia” per l’emergenza
in Nepal. Dunque un piacevole venerdì sera che è
culminato con il gran finale quando tutti i gruppi
musicali, saliti in scena per esibirsi un po’ per volta, si sono ritrovati tutti insieme a eseguire i pezzi
del gran finale: questo ha fatto percepire la ‘potenza’ della musica e della capacità di condividerla su
di un palco, risultando il momento più creativo
e intenso della serata. Sabato il brutto tempo ha
messo lo zampino costringendo gli organizzatori
a rinviare a questa mattina alle ore 11.30 sempre
al Campo di Marte la festa di piazza del FATF...
poco male, possiamo godere un giorno in più questo fantastico festival. Galleria fotografica sul sito
www.ilnuovotorrazzo.it.
M. Zanotti
enerdì 22 maggio a partire dalle ore 14.30 la
Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo
Crema 2 ha festeggiato i suoi primi trent’anni nell’attuale sede, intitolata alla memoria
dell’on. Lodovico Benvenuti. In tantissimi si
sono radunati presso la scuola, dove l’attuale
dirigente, prof. Pietro Bacecchi, alla guida dal
2005, ha accolto tutti con un bel discorso, dove
ha ricordato gli insegnanti che si sono susseguiti dal 1985, ma anche prima, i collaboratori
scolastici e i precedenti dirigenti. Per ognuno di
loro al primo posto dell’esperienza scolastica
è venuto il bambino, nel suo tentativo di capire il mondo e magari di migliorarlo in futuro.
Questo all’interno di un’agenzia formativa che
intende diventare scuola di quartiere radicata
nel territorio per fare rete con le varie realtà circostanti, rendendosi una leva di propulsione del
sapere, del saper fare e del sapere essere dentro
il contesto sociale, economico e antropologico
di Ombriano.
Per l’occasione il pittore Luciano Perolini ha
realizzato un quadro a olio regalato alla scuola, ripreso in una cartolina a commemorazione
del trentennale, a cui si è aggiunto un annullo
postale a cura delle Poste Italiane e dell’Associazione “Il Timbrofilo curioso”, con un timbro appositamente ideato dallo studente del
N.A.B.A. di Milano, Adriano Aloisi.
Un momento della festa per il trentennale
La festa non poteva prescindere dalla diretta partecipazione dei bambini della scuola, con
un piccolo spettacolo allestito dalle varie classi,
costituito da canti, filastrocche, l’Inno d’Italia,
e Tanti auguri. Non sono mancate alcune testimonianze, nonché la presenza del conte Benvenuti e del prof. Archimede Cattaneo, ex direttore didattico ed ex sindaco di Crema, mentre per
il Comune è intervenuto Matteo Piloni. All’ingresso è stata posta una targa con la denominazione della scuola e i bambini hanno consumato
una gustosa merenda offerta dalla Sodexo. Un
ringraziamento agli sponsor Deca Engeneering
di Caso e Denti e Cav. Francesco Maccalli.
Luisa Guerini Rocco
36
La Scuola
Oggi Premia
Galilei
SABATO 30 MAGGIO 2015
EX-ALUNNI LICEO CLASSICO RACCHETTI
Direttivo rinnovato e
incontro su Leonardo
R
itorna PremiAgalilei, la
giornata che l’IST. ‘G.
Galilei’ di Crema propone
da diversi anni con l’intento
di promuovere e valorizzare i
meriti scolastici ed extrascolastici dei propri studenti. L’iniziativa coinvolgerà soprattutto
i nostri studenti meritevoli,
e sono tanti, i rappresentanti
delle istituzioni civili e religiose, gli esponenti del mondo
scolastico, culturale e produttivo locale e i rappresentanti
di insegnanti e studenti, e sarà
l’occasione per consegnare
importanti e significativi riconoscimenti alle nostre eccellenze. In continuità con le
precedenti edizioni l’iniziativa
PremiAgalilei è anche un’opportunità per approfondire
temi legati alle nuove frontiere della tecnologia, ai percorsi
di alternanza scuola lavoro
e al ruolo che in tutto questo
può e deve avere una scuola a
indirizzo tecnologico come il
Galilei. Durante la cerimonia
verranno consegnate anche
alcune borse di studio istituite
dal Consiglio di Istituto per i
diplomati con 100 dello scorso anno, le migliori medie per
ogni settore, alcuni risultati
sportivi di eccellenza a livello
nazionale e le due “performance” di Simone Bombari
ai nazionali di Fisica (oro) e
Matematica (Argento). La
giornata PremiAgalilei si terrà
sabato 30 maggio alle ore 10
presso la sala Alessandrini.
GITA ALLA MOSTRA LEONARDESCA A MILANO
S
i è svolta venerdì 17 aprile la
prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione
Ex-Alunni Liceo-Ginnasio AS.
Racchetti, eletto dall’assemblea
ordinaria annuale del 21 marzo.
Per il triennio 2015-2017 il Consiglio ha eletto Daniela Maggi alla
presidenza e Barbara Cremaschi
alla vice-presidenza. Barbara Cremaschi svolgerà anche l’incarico di
responsabile della segreteria e della
tesoreria. Gli altri Consiglieri sono
Antonio Agazzi, Emilia Calicchio,
Matteo Facchi e Michele Sangaletti. Fra le varie iniziative, che il
nuovo direttivo ha organizzato di
particolare interesse e rilevanza
l’incontro Un artista tra primato del
disegno e maniera moderna: Leonardo
pittore, relatore sarà il prof. Edoardo Villata (Università Cattolica del
Sacro Cuore di Milano) è si terrà
come di consueto nella sala del
Palazzo Provinciale di via Matteotti, 39 a Crema, sabato prossimo
6 giugno alle ore 16.30. La proposta è stata realizzata anche in
occasione della mostra Leonardo
da Vinci. 1452-1519, che si tiene a
LICEO ARTISTICO MUNARI
Il murales di via Zurla:
fiori, farfalle e ricordi
Un particolare del murales di via Zurla realizzato
dagli studenti del liceo Artistico ‘B. Munari’.
Breve galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
L
Milano, Palazzo Reale fino al 19
luglio. Specializzatosi nello studio della pittura rinascimentale
di fine Quattrocento e inizio Cinquecento, in particolare sui pittori
Macrino d’Alba, Bramantino e
Gaudenzio Ferrari, Villata ha affrontato lo studio di Leonardo partendo da una ricognizione critica
della sterminata bibliografia vinciana, per affrontare poi i disegni,
i dipinti, le sculture, la raccolta di
libri ecc., mai omettendo di contestualizzare le opere del maestro
fiorentino e di passarle al vaglio
del metodo della filologia storico
artistica. Oltre a numerosi saggi e
schede di catalogo ha curato due
monografie dedicate a Leonardo
(2005 e 2015) e mostre a Firenze
(Archivio di Stato, 2005) e Milano
(Pinacoteca Ambrosiana e Biblioteca Trivulziana, 2009-2013). La
storiografia vinciana, fin dall’Ottocento, ha creato il mito del “genio di Leonardo” che se da un lato
rendeva giustizia ai meriti artistici
e intellettuali del fiorentino, dall’altro ne impoveriva la comprensione
privandolo del contesto e del rap-
porto di dare e avere con gli altri
artefici del suo tempo. Questo ha
poi portato alla nascita del romanzo d’avventura e delle più svariate
scienze esoteriche che hanno per
protagonista un Leonardo genio
assoluto, cioè privato del suo contesto storico e culturale.
Riannodare i fili tra Leonardo e
gli uomini del suo tempo è uno dei
principali meriti della mostra milanese che oltre a opere del maestro
fiorentino, propone confronti con
gli artisti sia toscani che lombardi
a lui coevi. L’altro aspetto che l’esposizione evidenzia è l’importanza del disegno che per Leonardo
da semplice strumento di lavoro
diviene metodo per comprendere e
studiare la realtà.
L’Associazione ha organizzato
per domenica 21 giugno una visita alla mostra in corso a Milano,
(quota partecipazione 25 euro, ritrovo alle ore 13 in via Macello).
La quota comprende viaggio in
bus, visita guidata con auricolare
ore 14,45 e biglietto d’ingresso.
Info www.exalunniracchetti.it.
U
nei giorni scorsi e la cerimonia di
premiazione avverrà mercoledì
prossimo presso la struttura sociosanitaria. Alle due vincitrici andrà
una borsa di studio, che probabilmente, divideranno con i loro compagni. L’opera pittorica è costituita
da due elementi fondamentali: un
grande albero ed una bambina che
corre. “Dall’albero, che rappresenta la vita, nascono fiori e farfalle,
che poi prendono il volo. I fiori e
le farfalle rappresentano i ricordi
che svaniscono con il passare del
tempo e si staccano dal tronco vitale”, spiega Gaia Anselmi Tamburini. “La bambina del dipinto
– dice Giorgia Ferrari – vuole rimandare all’infanzia, che è la parte della vita che le persone affette
dal morbo di Alzheimer tendono
principalmente a ricordare; mentre
il palloncino a forma di cuore che
scivola via dalla sue mani raffigura
i ricordi che se ne vanno”. Sia le
farfalle che il palloncino sono state
realizzate tridimensionalmente, in
modo da dare un effetto reale, sia
tattile che visivo, all’intera opera.
Sullo sfondo un cielo luminoso e
i vivaci colori del dipinto portano
un po’ di serenità e di vita in un
luogo dove i ricoverati patiscono
gravi limiti esistenziali.
n grande murales per allietare
visivamente il muro del cortile interno del reparto Alzheimer
della Casa Albergo di via Zurla.
Una iniziativa che ha visto la collaborazione positiva tra gli amministratori della Fondazione Benefattori cremaschi ed il liceo artistico
“Munari” di Crema. I primi hanno
chiesto agli studenti della V C del
liceo di preparare dei bozzetti di un
dipinto, quindi una commissione
ha scelto i due vincitori ex aequo:
Giorgia Ferrari e Gaia Anselmi
Tamburini; i secondi li hanno realizzati nell’arco di due mesi, tenendo in particolare conto l’obiettivo
del lavoro: dare sollievo estetico e
serenità visiva alle persone ammalate lì ricoverate. “I lavori delle due
studentesse erano tanto belli che la
commissione ha deciso di premiarli entrambi, e di fare in modo che i
due bozzetti confluissero in un unico murales, alla cui realizzazione
pratica hanno poi di fatto contribuito tutti gli studenti della classe”,
spiega il professore di Discipline
pittoriche Gianni Macalli, l’artefice (con la collaborazione del prof.
Di Discipline plastiche Francesco
Panceri) del progetto, intitolato
significativamente “I colori della
vita”. Il dipinto è stato terminato
“Vailati”: la matematica non ha segreti
a matematica non ha segreti per alcuni alunni
delle scuole medie ‘G. Vailati’ di Crema. Irene
Albini, Chiara Righini e Gaia Crescini nella categoria C1 (in ordine di podio, I e II media); Elia
Perotti, Sofia Vedovello e Gianluca Cavagnera per
la C2 (III media, anche qui in ordine di classifica)
hanno ottenuto brillanti risultati ai Giochi matematici 2015.
Dopo la partecipazione ai Giochi d’autunno
presso la propria scuola, hanno preso parte alle
semifinali dei Campionati internazionali di Cremona, il 21 marzo. Elia e Gianluca, poi, si sono
classificati tra i primi anche alle semifinali, aggiudicandosi il diritto a partecipare alla finale nazionale presso la “Bocconi”, il 16 maggio. Pure in
questo caso si sono fatti onore tra concorrenti giunti da tutta Italia: i risultati arriveranno a breve. Sabato scorso, in mattinata, la cerimonia di premiazione in classe (III B) alla presenza della dirigente
scolastica Cristina Rabbaglio, del vicepreside Virgilio Fiametti, di alcuni genitori e delle insegnanti
di matematica prof. Adriana Romanin, prof.ssa
Annarosa Ferrari e prof.ssa Patrizia Cazzamalli, la
quale ha condotto il bel momento di festa.
Prima della consegna degli attestati, la dirigente
ha sottolineato l’impresa dei ragazzi: “Siete stati
bravissimi e il vostro risultato è un onore per la nostra scuola. Abbiamo anche centrato uno dei nostri
obiettivi, ovvero potenziare il pensiero matematico
nell’ambito femminile. Lo stereotipo che le bam-
Mara Zanotti
Pacioli 1°
nel rugby
L
bine non riescano in matematica è stato superato
con quattro ragazze premiate. L’augurio è di mantenere questa passione per la matematica anche in
futuro”. Da parte sua la Cazzamalli – dopo aver
mostrato un video sulla connessione tra le leggi
matematiche e la natura – ha evidenziato la positiva esperienza degli studenti (di tutti, al di là delle
classifiche), che hanno capito come la matematica non disdegni la creatività e sia parte integrante
del quotidiano. “Lo spirito dei Giochi, tradizione
molto antica, è proprio quello di creare nei ragazzi
un amore e un interesse verso la matematica che va
oltre la materia prettamente scolastica, affrontata
in modo creativo e per certi versi fantasioso: il saper analizzare il problema studiandolo da diversi
punti di vista”, ha detto.
Con emozione i ragazzi hanno ritirato i riconoscimenti e sono stati immortalati in foto e video
che resteranno negli archivi della scuola.
Luca Guerini
a squadra maschile dell’istituto Pacioli ha vinto i Campionati Nazionali studenteschi
di rugby, che si sono disputati
a Jesolo e a San Donà di Piave.
Nei quarti, il Pacioli ha battuto l’istituto Casiraghi di Milano, in semifinale il Maiorana
di Bergamo e nella finalissima
il Torriani di Cremona. L’équipe vincitrice è stata composta
da Cheiki Meziane, Ibrahim
Tafaukaj, Kristian Di Mauro,
Ahmed Khedr, Carlo Panzarino, Irvin Flores, Ruibenm
Lodetti, Davide Imposimato, Zaccaria Nahas, Federico
Uberti, Alexandru Oborocean,
Giorgio Anelli e Filippo Soresina, accompagnati dai docenti
Francesco Cappellazzi e Alberto Bettani. Secondo posto e
medaglia d’argento, invece, per
la formazione femminile del
Pacioli.
dr
MATERNA S. BERNARDINO: che musical!
V
enerdì 29 maggio i 45 alunni della Scuola Materna di S. Bernardino, guidati dalle insegnanti Elisa e Ornella, hanno messo in
scena un toccante musical tratto da un’antica leggenda colombiana
dal titolo La leggenda dell’arcobaleno. Sette bellissime farfalle unite da
una profonda amicizia danzano sempre insieme. Un giorno una di
loro si ferì e le altre farfalle, invece di mettersi in salvo, corrono ad
aiutarla mettendo in pericolo la loro vita. Fu così che dalle loro ali
nacque un meraviglioso arcobaleno che le tenne insieme per sempre. Una favola che tratta il tema dell’amicizia, della solidarietà e
della pace. A fare da cornice tanti divertenti e simpatici personaggi,
canti molto coinvolgenti animati da allegre coreografie che hanno
entusiasmato il numerosissimo pubblico radunato per l’occasione
nello storico teatrino della scuola.
ISTITUTO ‘STANGA’: Movimento per la Vita
L
a presidente del Movimento per la Vita, Faustina Marazzi, accompagnata da altre socie, le sig.re Marisa e Roberta, sono intevenute mercoledì mattina alle 11.15, all’Istituto agrario Stanga per
la tradizionale consegna delle ‘borse di studio’ ai sei ragazzi che la
scuola individuerà per occuparsi, durante i mesi estivi dei Parchi della Vita di Crema, dove in via Viviani e in via Cremona sono stati
piantumati alberi autoctoni per ogni bimbo nato, per ogni vita venuta
al mondo. Su quest’aspetto, in particolare, la Marazzi, introdotta dal
prof. Basilio Monaci, si è soffermata illustrando come la vita sia tale
sin dal suo concepimento mentre, purtroppo, questo suo percorso
viene troppe volte interrotto in maniera volontaria. Presso il Parco
della Vita di via Viviani c’è anche una bella aiuola di rose bianche la
cui idea di realizzazione è stata suggerita da un papà che non ha visto
nascere un suo bambino a causa di un aborto spontaneo... per ricordare anche tutti i bimbi che non vedono la luce, tante bellissime rose
bianche. I ragazzi dello Stanga, classi IIIC, IIID e IIIG hanno seguito
con attenzione l’intervento di Faustina Marazzi integrato anche da
immagini cartacee e non. La vita però è più forte di qualsiasi legge,
venerdì la classe IIIG si è recata a Capergnanica per piantumare altri
alberi per ogni bambino nato e i Parchi della Vita nel nostro territorio
si moltiplicano.
M. Zanotti
PRIMARIA CASTELNUOVO: amici biblioteca
M
ercoledì mattina, alla scuola primaria di Castelnuovo, si è tenuto il momento conclusivo del laboratorio di lettura che, durante questo anno scolastico, è stato portato avanti con appuntamenti settimanali e con grande competenza e disponibilità da parte di
Mariangela Torrisi e Marisa Fugazza dell’Associazione Amici della
Biblioteca di Crema. Il laboratorio di lettura si inserisce nel progetto
di inclusione che da anni viene proposto nella scuola di Castelnuovo e che coinvolge gli alunni con disabilità e i compagni delle varie
classi. Il laboratorio si è concluso con la donazione, da parte dell’Associazione Amici della Biblioteca, di libri alla scuola e altri premi
ai bambini e, infine, un ringraziamento per tutti, l’augurio di buona
estate e l’arrivederci al prossimo anno.
STANGA: che successo L’asino Felice!
Felice!
N
el mese di maggio sono state moltissime le scuole ospiti della cascina Gallotta di Sopra in località Castelleone dell’Istituto Agrario ‘Stanga’ per trascorrere una giornata all’insegna della natura: tre
i percorsi proposti dal progetto L’asino Felice: pane, frutteto e animali.
Sempre entusiasti i bambini nello scoprire le meraviglie intorno a loro,
simpatici asinelli e animali da cortile (caprette, galline, tacchini...).
Queste le scuole che hanno fatto vistita alla cascina: Scuole dell’infanzia di Pianengo, Melotta, Pizzighettone, Offanengo, Campagnola
Cremasca e le Primarie di Castelleone, Ombriano e una da Cremona.
Nella foto i circa 70 bambini dell’infanzia di Madignano durante il
momento del pranzo... che bello mangiare seduti sul fieno!
M.Z.
37
SABATO 30 MAGGIO 2015
“Cremona
Produce”
è in edicola
Teatro San Domenico: attività
a gonfie vele: arte, danza, prosa
di MARA ZANOTTI
Un libro
che prepara
l’Anno Santo
O
L
’evento Expo 2015 ha sovvertito anche la tradizionale
impostazione della bella rivista
bimestrale di cultura e società
Cremona Produce, che nel suo
numero di marzo/aprile dedica
molto spazio a Expo come nel
servizio La natura morta d’eccellenza a due passi da Cremona dove
si possono rintracciare tracce di
‘cibo’ su tele note e meno note
ma tutte assai curiose, cui segue
il servizio Arte e cibo che approfondisce come era vista la cultura
contadina nei dipinti del Novecento. Ma l’attenzione al cibo
quale risorsa anche economica
non è certo sottaciuta: nell’articolo di apertura alla rivista Il
sistema Cremonese per Expo ne è
dato un evidente saggio. E ancora Expo a scuola, Cremona invita
a tavola Expo, sono altri due approfondimenti dedicati all’evento dell’anno.
Ma Cremona Produce, evidenziando la sua consueta sensibilità, primo fra tutti per le storie
degli uomini, propone anche un
inedita microstoria della Guerra
Mondiale con la vicenda delle
crocerossine Belli, arricchita con
fotografie d’epoca.
Viaggi, fotografie e le immancabili rubriche completano questo ampio numero della rivista
diretta da Michele Uggeri, che
porta in copertina l’albero della
vita di Expo... 2015. Per chi non
l’ha ancora visitata il dossier dedicato è davvero imperdibile.
Mara Zanotti
ggi, sabato 30 maggio alle ore 17 verrà inaugurata la mostra che
chiude la stagione 2014/15 di Arteatro, la rassegna di esposizione d’arte che la Fondazione San Domenico sostiene e promuove da
alcuni anni e che riscontra sempre successo di critica e pubblico. Il
‘gran finale’ – ma Arteatro dovrebbe riprendere l’anno prossimo sotto
la guida del nuovo cda della Fondazione – è affidato all’Opera Condivisa, lavori realizzati all’interno dei laboratori condotti all’Accademia di Brera e nati da un progetto di Tiziana Tacconi e Laura Tonani
e dalla comune volontà di costruire un nuovo territorio di ricerca
e di approfondimento dell’arte. Ida Zucca, Ombretta Cé e Giuditta
Maccalli (nella fotografia), lunedì alle 17 hanno presentato l’evento
del pomeriggio che vede in mostra una ventina di opere di grandi
dimensioni ‘disseminate’ non solo nei tradizionali spazi espositivi
interni ed esterni della Fondazione, ossia i due chiostri, ma, proprio
per questione di dimensioni, anche in altre sale della Fondazione in
una sorta di Opera Condivisa nella creazione e negli spazi che andrà
ad occupare. Prevista anche una performance che vedrà un grande
mantello del peso di 60 kg indossato per l’occasione.
Il colore è l’assoluto sovrano delle opere esposte, per lo più plurimateriche: tessuto, carta, gesso, tele lavorate all’interno dei laboratori
che, senza mai perdere di vista la qualità estetica del lavoro, sono
state realizzate dagli studenti del corso, sia singoli che si sono voluti
avvicinare alla proposta sia gruppi di persone ‘protette’, seguiti dagli
artisti terapisti, coinvolti nel progetto, sostanzialmente un percorso di
terapia artistica. L’opera artistica è quindi frutto del lavoro condotto
all’interno del laboratorio e degli atelier realizzati in diversi luoghi di
intervento (luoghi di cura psichiatrica, pediatrica, oncologica, geriatria, ma anche in carceri, scuole, etc…). L’unione di quanto creato ha
portato alla loro condivisione e quindi alla nascita di questo insieme
creativo-artistico che, non lo nascondiamo, sollecita molta curiosità
non solo per il ‘contest’ nel quale è nato, ma per verificare il rapporto
creatività-qualità sempre sul crinale quando si tratta di arte. La scommessa che si sono dati gli organizzatori è stata quella di costruire
un progetto d’integrazione tra due sguardi quello psichico e quello
artistico: ai visitatori della mostra il responso se questo traguardo sia
stato raggiunto. Il punto di partenza è comunque eccellente e meritevole di attenzione e rispetto.
La mostra rimarrà aperta fino a lunedì 15 giugno con i seguenti
orari di apertura: domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle
ore 19, da martedì a sabato dalle ore 16 alle ore 19.
La programmazione del teatro procede anche sul palco con la
rassegna Cremainscena Danza: oggi alle ore 21, orario comune a tutti
gli spettacoli, andrà in scena Naturalmente proposto dalla Scuola di
Dinamica corporale U.S. Acli di Crema; si tratta di una performance
di ginnastica ritmica che ospita Igor e Andrea Matuscenko. Si esibiranno, sotto la regia di Marina Bagachuk, le allieve dei corsi dal
propedeutico al preagonismo e perfezionamento.
Domani, domenica 31 maggio sarà la volta di Le mille e una notte
con l’u.s. Acli di Crema: le allieve dei corsi di danza orientale saranno dirette da Silvia Brazzoli. Lunedì prossimo 1° giugno toccherà
allo spettacolo Originale Fantastico, quando la danza incontra la fantasia con l’Asd Polisportiva Izano danza che proporrà coreografie di
modern jazz e hi hop sotto la direzione di Irene Azelmo. Martedì 2
giugno sarà la volta di “A” come... amore spettacolo di danza classica
e moderna: in scena le allieve della scuola di danza sporting Chieve
coreografate da Elena Bonizzi. Due gli spettacoli in calendario per
mercoledì 3 giugno quando alle ore 11 salirà sul palco del teatro la
Compagnia Teatrale Creativamente all’Opera che allestirà nientemeno che Sogno di una notte di mezza estate, una rielaborazione del testo
VIDEO
Crema - Arte, fascino, armonia:
tra note, danza e luoghi
Presentazione del video Crema - Arte Fasscino Armonia:
guardalo anche sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it, videogallery
di MARA ZANOTTI
È
innegabile, Crema è davvero
una gran bella cittadina, con
un centro storico ricco di bellezze
più o meno nascoste, di interni di
chiese o palazzi privati che custodiscono opere d’arte e particolari
preziosi che, con una tranquilla
passeggiata, possono essere apprezzate anche dal turista che viene da lontano, magari approdato
nella nostra città sull’eco di un’immagine, di una musica, di un passo di danza. Una città scelta dopo
la frenetica visita a Expo e alla pur
suggestiva e vicina Milano. Ecco,
con questo auspicio il Comune di
Crema ha presentato martedì pomeriggio nella rinnovata sala A.
Cremonesi del Museo Civico di
Crema e del Cremasco, il bel video Crema - Arte Fascino Armonia,
progetto frutto di un lungo lavoro
condotto in primis dal compositore cremasco – già apprezzato per
diverse sue produzioni – Maurizio
Dell’Olio (forse molti lo conoscono anche in quanto referente del
Servizio Orientagiovani del Comune). Morena Saltini, assessore
al Bilancio e Paola Vailati, alla
Cultura hanno entrambe ringraziato sponsor e realizzatori di que-
di Shakespeare, sotto la direzione di Christian Silva e su musiche di
Purcell, Mendelssohn e Britten. In serata, alle 21 Smascherando, un
musical post moderno sulla commedia dell’arte scritto da Michele
Paulicelli. In scena le allieve della scuola di danza moderna jazz US
ACLI di Ombriano che si esibiranno sotto la direzione di Marina Taffettani. Si giunge così a giovedì 4 giugno: alle 21 gli allievi del Movin
club saliranno sul palco del teatro San Domenico per proporre Il giro
del mondo: tutti i corsi avranno il loro ‘momento di gloria’.
Infine – anche se la rassegna prosegue e torneremo sabato prossimo a scriverne – venerdì 5 giugno la scuola di danza Arte in movimento di Soncino e Orzinuovi si esibirà in N.Y. sotto la direzione
artistica di Paola Zanardi.
Ogni spettacolo prevede posto unico 9 euro. Per informazioni e
prenotazioni 0373.85418.
Uomini in guerra
L’
omaggio al centenario
della Prima Guerra Mondiale da parte del teatro San
Domenico è stato lo spettacolo
frutto del corso condotto da
Pietro Arrigoni che, colpito dal
libro di Andreas Latzko Menschen im krieg - Uomini in guerra
lo ha scelto come testo conclusivo del trittico lo letterario.
L’adattamento per lo spettacolo, andato in scena mercoledì sera, dinanzi a un confortante pubblico
di giovani che hanno riempito la platea teatrale, si è rivelato efficace,
seppure non facile: del resto il libro è composto da alcuni racconti
che si sono tradotti in altrettanti quadri scenici. Sullo sfondo immagini sulla Grande Guerra purtroppo ‘spezzate’ da una scenografia non
felicissima, composta da pannelli verticali, che spezzavano i video e
le fotografie proiettate e, a tratti, la presenza scenica degli attori. Se
comunque il testo ha trasmesso con efficacia tutto l’orrore della guerra (dalla follia femminile che voleva trasformare gli uomini in eroi, a
quella dei generali sino allo schok postbellico curato negli ospedali),
plausi anche al lavoro condotto dai ragazzi e allo sforzo recitativo
che, sebbene frutto di un laboratorio, è risultato comunque buono,
certo non professionale, ma convincente. Il pubblico ha apprezzato
la proposta, soprattutto perché portare la Prima Guerra Mondiale in
scena da parte dei giovani e riuscendo ad avere in teatro tanti giovani,
non è stato facile. Il tentativo è quindi riuscito.
Mara Zanotti
sto bel vide che va ad affiancare altri momenti e ‘prodotti’ ideati per
promuovere la nostra città. Questo lavoro in realtà, sia nella sua
versione ‘lunga’ di 10 minuti che
‘spot’ di 30 secondi, ha un fascino
diverso e magico, leggiadro come
i passi di danza di Marta Cerioli
che con delicatezza e armonia discopre le bellezze e i particolari artistici della nostra città muovendosi sulle note di Maurizio Dell’Olio,
Alessandro Lupo Pasini e Philippa
Holland nonché sulla coreografia
di Paola Cadeddu.
La consulenza artistico-architettonica è di Francesca Compiani
mentre Marta Cerioli (diplomatasi
a 18 anni presso l’Accademia della Scala di Milano e ora ballerina
dell’Opera di Monaco di Baviera)
incuriosita, vive a passi di danza
la città tra luoghi noti (Museo Civico, Teatro, Duomo, Biblioteca)
e meno noti (interni di palazzi
privati i cui proprietari sono stati
ringraziati). Una scoperta che non
lascia affatto indifferenti, né il turista che scopre la nostra Crema né
il cremasco che non l’ha mai osservata abbastanza. Regia di Stefano Erinaldi e Daniele Grosso.
Prodotto della Chimera pictures,
di eccellente qualità.
I
n vista dell’Anno Santo dedicato alla Misericordia, San
Paolo pubblica un testo, La Chiesa della Misericordia, in cui sono
raccolti tutti gli insegnamenti
di papa Francesco indispensabili per capire come e perché
il pontefice argentino sta cambiando il volto della Chiesa. Per
Francesco, infatti, questa deve
essere innanzitutto ‘casa’ della
misericordia. Nel dialogo tra la
debolezza degli uomini e la misericordia di Dio, essa è chiamata ad accogliere, accompagnare,
aiutare tutti a trovare la “buona
notizia” della speranza cristiana. Per questo, secondo papa
Bergoglio, la Chiesa non può restare chiusa in se stessa, ma deve
uscire e andare verso le periferie
dell’esistenza, là dove sono i
poveri, gli ultimi, gli emarginati, per portare l’abbraccio della
misericordia di Dio. Da qui il
suo pressante invito ai credenti
a essere “cristiani a tempo pieno” e non “cristiani da salotto
o da pasticceria”; ai vescovi e ai
sacerdoti a essere “pastori con
l’odore delle pecore”. Altrettanto forte è la sua esortazione a
combattere la logica del potere,
il culto del dio denaro, il carrierismo. In una parola: a spogliarsi
dello spirito del mondo per essere liberi di fare il bene.
[La Chiesa della Misericordia;
Giuliano Vigini (a cura di); San
Paolo; 192 p.; 9,9 euro]
Ramon Orini
Pro Loco: Crema in Fiore
N
ell’ambito della manifestazione
organizzata dalla Pro Loco Crema
in Fiore 2015, che si terrà domani, domenica 31 maggio dalle ore 9 alle ore
20 presso i giardini pubblici di Porta
Serio, ha avuto luogo il Concorso di
Pittura Tavolozza di colori. Hanno partecipato 58 pittori i cui quadri resteranno esposti nella sala della Pro Loco
dal 25 al 31 maggio con accesso libero
ai visitatori ogni giorno dalle 9,30 alle
12,30 e dalle 15,30 alle 18,30. La giuria composta dal prof. Cesare Alpini,
dalla prof.ssa Silvia Merico, dal signor
Giuseppe Gatti, dopo attenta valutazione delle opere pervenute,
all’unanimità ha stilato la seguente classifica: 1° classificato: signor Andrea Ghisoni per la ricerca tonale e l’equilibrio tra disegno
e atmosfera; l’insieme risulta particolarmente riuscito e piacevole.
Al pittore verrà conferito il 1° premio di € 700 offerto da Il Nuovo
Torrazzo; 2° classificato: signor Gianfranco Brambilla per l’eleganza formale, la misura cromatica, la leggerezza della composizione;
il dipinto risulta una buona sintesi tra tradizione e sensibilità moderna. Al pittore verrà conferito il 2° premio di € 600 offerto dalla
Banca Cremasca di Credito Cooperativo; 3° classificato: signor
Sergio Colombo per aver saputo utilizzare in modo efficace una
tavolozza di colori freddi in una libera stesura, trasmettendo umori
invernali. Al pittore verrà conferito il 3° premio di € 500 offerto da
Icas Cassetti. Ottimo il livello delle tecniche pittoriche delle opere
pervenute. La premiazione avverrà domenica 31 maggio 2015 alle
ore 11,30 ai Giardini Pubblici di Porta Serio.
38 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
domenica
lunedì
30
31
1
TV
martedì 2 mercoledì 3 giovedì 4
venerdì 5
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
8.25 Unomattina in famiglia. Conten
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
6.45 Unomattina. Contenitore
10.30 Buongiorno benessere. Rb
10.00 Q.B. All'estero quanto basta
10.30 Effetto estate. Rb
11.05 Linea verde orizzonti
10.30 A sua immagine
11.45 Mezzogiorno italiano. Rb
14.00 Easy driver
10.55 S. Messa da Serra San Quirico 12.25 Don Matteo 7. Serie Tv
14.30 Linea blu. Rb
e alle 12 da Roma recita dell'Angelus 14.05 Estate in diretta
16.05 Legami - Telenovela
12.20 Linea Verde - 'Valle dell'Aniene'
16.55 Concerto Festa della Repubblica
17.15 A sua immagine. Rubrica
14.00 L'Arena. Conduce M. Giletti
18.20 Estate in diretta
17.45 Passaggio a nord-ovest. Reportage 16.35 Domenica in. Contenitore
18.50 Reazione a catena
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.35 Affari tuoi. Speciale
20.35 Da da da aspettando "Techetechetè" 21.15 Il commissario Montalbano
21.15 Senza parole. Show
21.15 Chef. Film commedia
23.25 Porta a Porta. Talk show
0.05 Non di solo pane. Speciale
22.50 Porta a Porta
1.35 Sottovoce
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 2 Giugno: festa della Repubblica
11.20 Mezzogiorno italiano. Rb
12.25 Don Matteo 7. Serie Tv
14.00 Estate in diretta
17.40 Che Dio ci aiuti. Serie Tv
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Affari tuoi. Con il cuore. Gioco
21.15 Calcio. La partita del Cuore 2015
23.35 Porta a Porta. Conduce B. Vespa
1.45 Sottovoce
2.45 Testimoni e protagonisti. XXI sec.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina estate. Contenitore
10.30 Effetto estate
11.45 Mezzogiorno italiano. Rb
12.25 Don Matteo 7. Serie Tv
14.05 Estate in diretta
17.40 Che Dio ci aiuti. Serie Tv
18.45 Reazione a catena. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Velvet. Serie Tv
22.50 Top, tutto quanto fa tendenza
23.40 Tutto Dante. il 25° dell'Inferno
1.30 Sottovoce
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina estate. Contenitore
10.30 Effetto estate
11.45 Mezzogiorno italiano. Rb
12.25 Don Matteo 7. Serie tv
14.05 Estate in diretta
17.40 Che Dio ci aiuti. Serie Tv
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Music Awards 2015. Dall'Arena
1.05 Sottovoce. A cura di G. Marzullo
1.35 Storie della Letteratura. Dante-Infermo
2.10 Una lama nel buio. Film giallo
3.50 Da da da. Varietà
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina estate. Contenitore
10.30 Effetto estate
11.45 Mezzogiorno italiano. Rbi
12.25 Don Matteo 7. Serie tv
14.05 Estate in diretta
17.40 Che Dio ci aiuti. Serie Tv
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Affari tuoi. Chi si rivede - Gioco
21.15 Verso l'Africa. Film
0.05 TV7. Settimanale del Tg1
1.45 Cinematografo - Di Gigi Marzullo
2.35 Sottovoce
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
9.00 Sulla via di Damasco. Rb
10.45 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 Detto fatto sabato. Contenitore
15.40 Squadra speciale Colonia. Tel
17.10 Sereno variabile. Rb
18.05 Sea Patrol. Telefilm
19.50 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.05 Non puoi nasconderti per sempre
22.45 Reckless. Telefilm
23.30 Rai palyer. Magazine
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
8.30 Heartland. Tel
10.00 Il sesto senso degli animali. Doc.
10.45 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.45 Quelli che aspettano. Talk show
15.30 Quelli che il calcio. Talk show
17.15 Squadra speciale Lipsia. Tel
18.05 King & Maxwell. Tel
18.50 Squadra speciale Cobra 11
21.00 NCIS. Tel
21.45 CSI: Cyber. Telefilm
22.40 La domenica sportiva. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.25 Il nostro amico Charly. Telefilm
10.00 Tg2 Insieme. Elezioni. Speciale
10.45 Cronache animali estate. Rb
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto estate. Contenitore
15.30 Ghost Whisperer. Telefilm
16.15 Cold case. Delitti irrisolti. Tel
18.50 Blue Bloods. Tel
21.00 Lol :.) Sketch comici
21.10 NCIS: Los Angeles. Film
21.55 NCIS: New Orleans - Telefilm
23.45 Meskada. Film drammatico
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.25 Il nostro amico Charly. Telefilm
10.45 Cronache animali estate. Rb
11.20 Il nostro amico Kalle. Telefilm
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto estate. Contenitore
16.15 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.50 Blue Bloods. Tel
19.40 NCIS. Tel
21.00 Lol :.) Sketch comici
21.10 Detto fatto nigh. Speciale
23.15 2Next-Economia e futuro. Rb
1.15 Tape 407. Film horror
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.25 Il nostro amico Charly.
9.50 Rai Parlamento. Spaziolibero
11.20 Ii nostro amico Kalle. Telefilm
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto estate. Contenitore
15.30 Ghost Whisperer. Tel
16.15 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.50 Blue Bloods. Telefilm
19.40 NCIS. Tel
21.00 Lol :.) Sketch comici
21.10 Squadra speciale Cobra 11
24.00 Unici. Pino Daniele: tu dimmi
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.25 Il nostro amico Charly. Telefilm
10.45 Cronache animali estate. Rb
11.20 Il nostro amico Kalle. Telefilm
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto estate. Contenitore
15.30 Ghost whisperer. Tel
16.15 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.50 Blue Bloods. Tel
19.40 NCIS. Tel
21.00 Lol :.) Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
0.05 Obiettivo pianeta. Doc
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.25 Il nostro amico Charly. Telefilm
10.45 Cronache animali estate. Rb
11.20 Il nostro amico Kalle. Telefilm
14.00 Detto fatto estate. Contenitore
16.15 Cold Case- Delitti irrisolti. Tel.
18.00 Rai player.
18.45 Blue bloods. Telefilm
19.40 NCIS. Tel
21.00 Lol :.) Sketch comici
21.10 Rex. Telefilm
22.55 The good wife. Film
23.00 Senza peccato. Cond. M. Infante
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
7.05 Non ti pago. Commedia
9.00 Tv talk. Talk show
10.30 Figu. Andrea Gallo
10.40 Tgr Bellitalia. Rb
11.40 Giro mattina. 98° Giro d'Italia
14.55 Rai player. Magazine
15.00 Ciclismo. 98° Giro d'Italia
18.10 Squadra speciale Vienna. Film
20.10 Che fuori tempo che fa
21.30 Ulisse: il piacere della scoperta
0,05 Un giorno in pretura
1,50 Fuori orario. Cose (mai) viste
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
7.30 Il sindaco del rione sanità
10.05 Community - L'altra Italia
11.15 Tgr RegionEuropa. Rb
11.45 98° Giro d'Italia. Giro mattina
12.55 Il posto giusto. Rb
14.30 Ciclismo in diretta da Milano
98° Giro d'Italia Torino-Milano
18.00 Kilimangiaro magazine
20.10 Che tempo che fa
21.45 Report. Inchiesta
23.15 Tg3 - Elezioni amministative
speciale con commenti e interviste
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Rb
10.05 O' curaggio 'e nu pompiere napulitano
12.45 The cooking show. Mondo in un piatto
13.10 Rai Cultura–Il tempo e la storia
15.10 Tgr piazza affari. Rb
10.05 A cavallo della tigre. Film
17.45 Geo Magazine 2015. Documentari
20.00 Blob. Magazine
20.15 #Tretre3. 35 anni di storia di Rai3
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Amore criminale.
1.05 Fuori orario. Cose (mai) viste
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
8.00 Agorà. Talk show
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Sordi a Studio Uno 1966. Repert. 10.00 Canzonissima '68. Varietà
10.00 Totò ospite a "Studio Uno 1996"
10.25 Guardia, guardia scelta, brigadiere e... 10.15 Madame Sans-Gène. Film comm 10.15 Racconti romani. Film
12.45 The cooking show. Mondo in un piatto 12.45 The cooking show. Mondo in un piatto 12.45 The cooking show. Mondo in un piatto
13.10 Il tempo e la storia. Rai cultura
13.10 Rai Cultura–Il tempo e la storia
13.10 Rai Cultura–Il tempo e la storia
14.55 Tgr Expo news
14.55 TGR Expo news. Rb
14.55 Tgr Expo news. Rb
15.15 Spaghetti house. Commedia
16.00 Gli amici del bar Margherita. Film 16.00 Ricomincio da me. Film
17.00 Servizio civile: giovani per un'Italia solidale 20.15 #Tretre3. 35 anni di storia di Rai3 17.30 Geo. Rb
18.15 Geo Magazine 2015. Doc.
20.35 Un posto al sole. Soap
20.15 #Tretre3. 35 anni di storia di Rai3
20.15 #Tretre3. 35 anni di storia di Rai3 21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
20.35 Un posto al sole. Soap
20.35 Un posto al sole. Soap
24.00 Linea Notte. Attualità
21.05 Atletica leggera. Golden Gala Mennea
21.05 Ballarò. Talk show
1.15 Rai cultura. Eco della storia
23.30 Mennea segreto. Documentario
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Le baccanti. Film avventura
11.45 Kilimangiaro album. Documentari
12.45 The cooking show. Mondo in un piatto
13.10 Rai Cultura–Il tempo e la storia
14.55 TGR Expo news. Rb
16.05 La mia legge. Film dramm
17.40 Geo Magazine 2015. Documentari
20.15 #Tretre3. 35 anni di storia di Rai3
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Gazbo. Show
1.20 Rai cultura. Storie dell'arte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Super partes. Com. politica
10.30 Supercinema. Magazine
11.00 Forum. Rb
13.40 Al cuor non si comanda. Film tv
15.30 La piccola principessa. Film
17.30 Tre signore e una grande impresa
19.00 Il segreto. Telenovela
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Amici. Talent show
0.30 Smash. Telefilm
1.50 Striscia la notizia
2.35 48 ore. Serie Tv
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
Rb religiosa
10.10 Ciak junior. Rubrica
13.40 Beautiful. Soap
12.00 Melaverde. Rb
14.10 Inga Lindstrom: La principessa innamorata
13.40 L'arca di Noè. Rb
16.20 Il segreto. Telenovela
14.00 Furore, il vento della speranza. Serie Tv 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
16.20 Extreme Makeover home edition 18.45 Caduta libera. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
18.45 Caduta libera. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Squadra mobile. Serie tv
21.10 Il segreto. Telenovela
23.05 Falco. Telefilm
23.15 X-Style motori. Rb
0.05 X-Style motori. Rb
23.45 Maurizio Costanzo show. La storia 1.20 Striscia la notizia
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Lilly Schonauer: come una favola 14.10 Un amore extralarge. Film
14.10 Rosmunde Pilcher. Lascia che sia amore
16.10 Amici: fase serale. Speciale
16.20 Il segreto. Telenovela
16.20 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Caduta libera. Gioco
18.45 Caduta libera. Gioco
18.45 Caduta libera. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il sospetto. Serie Tv
21.10 Arena di Verona 2015. Galà
21.10 Le tre rose di Eva 3. Serie Tv
23.30 I pilastri della Terra. Miniserie
23.40 Elizabeth: the golden age. Film
23.15 Supercinema. Magazine
0.55 Striscia la notizia. (R)
2.10 Striscia la notizia
23.45 Effetti collaterali. Film thriller
1.25 Nati ieri. Serie Tv
2.40 Nati ieri. Serie Tv
2.10 Striscia la notizia. Voce dell'indecenza
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Vivere fino alla fine. Film tv
16.20 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Caduta libera. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
6.45 Cartoni animati
8.30 Smallville. Film
10.15 Chuck. Tel
12.05 Cotto e mangiato. Menù del giorno
13.55 I Simpson. Cartoni animati
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.30 Smallville. Film
10.15 Chuck. Tel
12.05 Cotto - mangiato. Menù del giorno
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.55 I Simpson. Cartoni animati
14.45 Dragon Hunter-Il cacciatore di draghi 15.10 The vampire diaries
16.50 Dr House–Medical Division. Tel
16.50 Il ritorno di Nessie. Film
19.25 C.S.I Miami. Tel
19.25 C.S.I. Miami. Telefilm
21.10 The flash. Tel
21.10 Pirati dei Caraibi. Ai confini del Mondo
22.05 Arrow. Telefilm
0.30 Shriek - Hai impegni per venerdì 17?
23.10 The 100. Telefilm
2.55 Detective Conan. Cartoni animati
1.40 Detective Conan
4.15 Dark relic - La maledizione. Film
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
6.45 Cartoni animati
8.30 Smallville. Film
10.15 Chuck. Tel
12.05 Cotto e mangiato. Il menù del giorno
13.55 I Simpson
15.10 The vampire diaries. Telefilm
16.50 Dr House–Medical Division. Tel
19.25 C.S.I. Miami. Telefilm
21.10 Safe House-Nessuno è al sicuro. Film
23.35 The Skeleton Key. Film horror
1.55 Studio aperto - La Giornata
2.10 Detective Conan. Cartoni animati
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
6.45 Cartoni animati
8.30 Smallville. Film
10.15 Chuck. Tel
12.05 Cotto e mangiato. Il menù del giorno
13.55 I Simpson. Cartoni animati
14.45 The big bang theory. Sit com
15.10 The vampire diaries. Tel
16.50 Dr House–Medical Division. Tel
19.25 C.S.I. Miami. Telefilm
21.10 Harry Potter e il calice di fuoco
0.10 Grimm. Telefilm
2.20 Studio aperto - La Giornata
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.45 Cuore ribelle
9.40 Carabinieri
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Ieri e oggi in Tv. Rb
16.10 Il campione. Film dramm
19.30 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 Submerged-Allarme negli abissi. Film
23.20 American Gangster. Film
2.50 Don Tonino. Serie tv
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.00 Cartoni animati
6.45 Cartoni animati
8.15 Pippi Calzelunghe e il tesoro di...
8.00 Lupin: l'unione fa la forza
10.20 High school musical 2. Film
10.10 South Kensingron. Commedia
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset XXL - Notiziario
13.55 Karate Kid 4. Film avventura
14.00 Honey. Commedia
16.15 Blue crush. Film
15.55 Blue Crush 2. Film tv
19.00 Studio life - Un mondo migliore
19.35 Bugiardo bugiardo. Commedia
19.25 The mask 2. Film
21.25 Il meglio di Colorado. Show
21.10 Harry Potter e il prigioniero di Azkaban
0,30 I Griffin. Cartoni animati
23.45 Grimm. Film
1.45 Premium sport. Notiziario sportivo
2.30 Battlestar galactica. The plan. Film 2.10 Studio aperto - La giornata
4.15 Battlestar galactica: blood & chrome 2.25 Tutto l'amore che c'è. Commedia
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
6.45 Cartoni animati
8.30 Smallville. Film
10.15 Chuck. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.55 I Simpson
14.45 Timeline. Film avventura
16.55 Flicka 2 - Amiche per sempre- Film
19.25 C.S.I Miami. Tel
21.10 Una notte da Leoni 3. Film comm.
23.20 Tiki Taka. Il calcio è il ns gioco
2.00 Magazine Champions League
2.35 Premium sport. Notiziario sportivo
21.10 Amici. Talent show
0.30 Smash. Telefilm
1.50 Striscia la notizia. (R)
2.20 Nati ieri
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.40 Non più di uno. Commedia
9.40 Carabinineri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Telefilm
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.50 Monk. Tel
16.50 Poirot: la parola alla difesa
19.35 The mentalist. Tel
20.30 Tempesta d'amore - Soap
21.30 Urban jostice - Città violenta. Film
23.25 Romeo deve morire. Film avventura
1.55 Ieri e oggi in tv. "Viva Napoli 1997"
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.35 Magnifica Italia. Doc
8.45 Cuore ribelle
9.10 Oltre il limite. Storie di corsa
10.45 Ricette all'italiana
10.00 S. Messa. da Mascalucia-Catania 12.00 Telefilm vari
13.00 La signora in Giallo. Tel
10.50 Le storie di 'Viaggio a...'. Rub.
12.00 Walker Texas Ranger. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
13.55 Colombo. Telefilm
15.30 Hamburg distretto 21. Film
15.00 Come sposare una figlia. Comm 17.00 Colombo. Telefilm
17.00 Sfida a White Buffalo. Film
19.30 Tempesta d'amore. Soap
19.35 Tempesta d'amore. Soap opera
20.30 Quinta colonna. Talk show
21.15 Delitto perfetto. Film
0.30 A wong foo, grazie di tutto!
23.50 Lolita. Film
2.30 Media shopping
2.25 La casa di Giada. Film
2.50 Ieri e oggi in Tv. Varietà
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
8.45 Cuore ribelle. Tel.
8.45 Cuore ribelle / Carabinieri
10.45 Ricette all'italiana
10.45 Ricette all'italiana
12.00 Telefilm vari
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
13.00 La signora in Giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
15.30 Ieri e oggi in Tv. Speciale
16.35 Cominciò con un bacio. Film comm
16.00 Il giro del mondo in 80 giorni
19.30 Tempesta d'amore. Soap
19.30 Tempesta d'amore. Soap opera 20.30 Dalla vostra parte. Rb
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 L'allenatore nel pallone 2. Film
21.15 La strada dei miracoli
23.40 L'allenatore nel pallone. Film
0.30 Una canzone per Bobby Long
2.20 Adua e le compagne. Film
3.00 Modamania. Rb
4.25 La visita. Film commedia
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.45 Cuore ribelle / Carabinieri
10.45 Ricette all'italiana
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
16.55 Walker Texas Ranger. Tel
19.30 Tempesta d'amore
20.30 Dalla vostra parte. Rb
21.15 Alive-La forza della vita
0.20 Oltre il limite. Storie di corsa
2.00 Ieri e oggi in Tv. Varietà
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.55 Totò, Peppino e
la... malafemmina
Film con Totò e Peppino De Filippo
17.30 Sulla strada. Rb
18.00 Santo Rosario
19.00 Sport 2000. Rb
19.30 La compagnia del libro
20.30 Soul. Rb
21.05 Sherlock Holmes. Tel
22.45 Indagine ai confini del Sacro
Documenti
23.20 S. Rosario. Da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
14.50 La Coroncina
della Divina Misericordia
15.15 Il mondo insieme
18.00 Santo Rosario
18.30 Angelus
18.45 L'ispettore Derrick. Film
19.40 Storie da Lourdes
18.55 Salmo. Preghiera
20.30 Soul. Rubrica
21.05 Gesù di Nazareth
Miniserie con R. Powell
22.50 S. Rosario da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.00 La Coroncina
della Divina Misericordia
15.20 Siamo noi. Contenitore
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 Attenti al lupo.
Rubrica
19.25 Animali e animali
20.30 Tg. Tg a confronto.
21.10 Il mondo insieme
conduce Licia Colò
23.50 Moto for peace: la Cina e vicina
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Siamo noi. Contenitore
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 Attenti al lupo. Rubrica
19.25 Animali e animali
20.30 TgTg. Tg a confronto
21.00 Diario di Papa Francesco
21.15 I promessi sposi
Serie Tv con Danny Quinn
23.05 Effetto notte. Rb
23.35 S. Rosario
Da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
18.00 Santo Rosario
15.20 Siamo noi. Cotenitore
19.00 S. Messa celebrata dal Papa
17.30 Diario di Papa Francesco
processione a
18.00 Santo Rosario
S. Maria Maggiore
anche alle ore 20
e benedizione eucaristica
19.00 Attenti al lupo. Rb
19.25 Animali e animali
nella Solennità
del Corpus Domini
20.30 TgTg. Tg a confronto
20.30 TgTg. Tg a confronto
21.10 Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi
21.10 La scuola. Film
Film con Totò, Aldo Fabrizi
con Silvio Orlando, A. Galiena
22.45 Effetto notte. Rb
22.50 La compagnia
23.15 S. Rosaio
del libro
Da Pompei
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
6.15 La strada per Avonlea. Telefilm
7.15 Shopping
7.45 Guerrino consiglia
8.00 I fedeli amici dell'uomo. Docum
8.30 Occasioni da shopping
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Supersea. Rb
23.30 Mondo Crociera. Rb
24.00 Occasioni da shopping
Proposte commerciali
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Occasioni da shopping
7.30 Rassegna stampa
8.00 I fedeli amici dell'uomo. Doc
8.30 Occasioni da shopping
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza.
Talk show sui motori
23.00 Go kart Tv. Rb sportiva
23.30 On race Tv. Rb sportiva
24.00 Occasioni da shopping.
Proposte commerciali
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.00 Mi ritorna in mente.
6.00 Mi ritorna in mente. Musica
Le più belle cantoni
e ballo con le migliori orchestre
6.15 Borghi d'Ialia. Doc.
6.30 Mondo agricolo
6.45 Occasioni da shopping
Rubrica agroalimentare
7.50 La chiesa nella città - Rb religiosa 13.30 Novastadio. Rb tv
18.00 Occasioni da shopping
8.30 Occasioni da shopping
18.30 91° minuto. Rb sportiva
18.30 50 special tv. Rubrica
19.00 Transport. Rb trasporti e logistica 19.30 Novastadio. Rubrica sportiva con
aggiornamenti in diretta, notizie...
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 La strada per Anvolea. Film
23.00 Vie verdi. Rubrica
24.00 Occasioni da shopping
24.00 Occasioni da shopping
proposte commerciali
proposte commerciali
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.00 La Coroncina
della Divina Misericordia
15.20 Siamo noi
17.30 Diario
di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 Sport 2000. Notiziario
19.25 Animali e animali
20.30 Tg. Tg a confronto
21.05 Beati voi
Conduce Alessandro Sortino
23.40 Retroscena . Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Occasioni da shopping.
6.15 Vie Verdi. Rubrica
Proposte commerciali
7.15 Shopping. Proposte commerciali
7.30 Rassegna stampa
7.30 Rassegna stampa
7.45 Guerrino consiglia. Rb
7.45 Guerrino consiglia. Rb
8.00 I fedeli amici dell'uomo
8.00 I fedeli amici dell'uomo. Docum
Documentario
8.30 Occasioni da Shopping
8.30 Occasioni da Shopping
18.30 Cisl. Speciale
19.00 Meteo live. Previsioni del tempo 18.30 Explorare. Rb
19.00 Guerrino consiglia. Rb
20.30 Linea d'ombra. Talk show
19.45 Novastadio sprint. Rb
23.00 GoKarTv. Rubrica
20.45 Stasera lo faccio
23.30 On race Tv. Rubrica
23.00 La strada per Avonlea. Film
24.00 Occasioni da shopping
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Occasioni da shopping
7.30 Rassegna stampa
7.45 Guerino consiglia. Rb
8.00 I fedeli amici dell'uomo. Doc
8.30 Occasioni da shopping
18.30 I fedeli amici dell'uomo.
Documentario
19.00 Guerino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 La strada per Avonlea. Film
24.00 Occasioni da shopping
V
EducAzione
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
LA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI
Credi di avere fegato? Donalo!
dott. CARMINE TROIANO *
I
l trapianto di organi e di tessuti, ancor oggi, è l'unica
possibilità terapeutica per persone affette da diverse
patologie. Di cosa si tratta e come diventare donatori?
La donazione di Organi e Tessuti. Gli organi e/o
tessuti da trapiantare in pazienti con gravi patologie
vengono prelevati da un donatore cadavere. Il ricevente, in assenza di trapianto, ha una prognosi sfavorevole a breve-medio termine in caso di malattie come la
miocardiopatia dilatativa, la cirrosi epatica avanzata,
la fibrosi polmonare; in altri casi come l’insufficienza
renale, grandi ustioni o gravi patologie della cornea, invece, il trapianto può migliorare la qualità di vita. Nel
2014 presso l’Ospedale Maggiore di Crema sono stati eseguiti due prelievi multi-organo/multi-tessuto da
donatore cadavere, grazie alla generosità dei familiari.
Tutti i cittadini maggiorenni, in vita, possono registrare la propria volontà di donare gli organi. Il prelievo multi-organo può essere effettuato da cadavere a
cuore battente – in caso di patologia con gravi lesioni
encefaliche – dopo essere stato sottoposto ad accertamento di morte con criteri neurologici.
La volontà di donare può essere registrata presso:
• l’ASL Distretto di Crema (in via Gramsci 13);
• l’AIDO (via Monte di Pietà 3, Crema).
La donazione di sangue del cordone ombelicale.
Molti pazienti necessitano di trapianto di cellule staminali, di cui è ricco il sangue del cordone ombelicale. La donazione del sangue del cordone ombelicale
è un’opportunità di cura e vita, è una scelta libera e
volontaria e non comporta rischi né per la mamma né
per il bambino. Le gravide possono richiedere più informazioni in merito, fin dalla prima visita, al proprio
ginecologo. Nel 2014, a Crema, sono state raccolte 36
unità di sangue da cordone ombelicale e inviate presso
la Banca del sangue cordonale di Pavia.
Per donare il sangue del cordone ombelicale bisogna
contattare, per un appuntamento, il Centro Trasfusionale di Crema (0373.280390 – 280392).
La donazione di cornee. La cornea lascia passare
la luce e fa convergere i raggi luminosi sulla retina. Se
la cornea è danneggiata le immagini non sono chiare
e la vista è compromessa. In alcuni casi l'unica soluzione terapeutica è il trapianto. La cornea viene prelevata da un donatore cadavere, a cuore fermo, dopo
acquisizione di un consenso informato scritto e debitamente firmato dai familiari aventi diritto. Nel 2014, a
Crema, sono state prelevate 160 cornee e inviate presso
la Banca degli Occhi di Pavia, che, attraverso un rigoroso processo di selezione, ha certificato l’idoneità al
trapianto di 43 cornee. Un innesto di cornea cambia
radicalmente la qualità di vita di chi lo riceve.
La donazione della testa del femore. I pazienti che
si sottopongono a un intervento programmato di protesi totale di anca possono donare la testa di femore
asportata. L’osso – conservato dalla Banca dell’Osso
regionale di riferimento – sarà messo a disposizione
per pazienti che necessitano di chirurgia ortopedica
ricostruttiva o di chirurgia conservativa, per esempio
in caso di tumore osseo. Nel 2014, a Crema, sono state
donate 7 teste di femore. Ogni persona che si sottopone
ad artroprotesi totale di anca, in assenza di controindicazioni cliniche può, quindi, chiedere di avviare la
procedura di donazione della testa di femore.
* Medico dell'Unità operativa
di Terapia intensiva; responsabile aziendale
del Gruppo donazione e prelievi d'organo
LA FARMACIA ORGANIZZA
giornate di consulenza
IN NATUROPATIA, IRIDOLOGIA E NUTRIZIONE
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
Città Solidale
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
SABATO 20 GIUGNO ORE 9 - 19 IN PIAZZA DUOMO
Festa Volontariato Crema e Cremasco
M
ancano tre settimane al ritorno della
Festa del Volontariato di Crema e del cremasco.
La manifestazione, come da tradizione, è
organizzata dalla delegazione cremasca del
Cisvol e dal Forum del terzo Settore.
In questi giorni si stanno tenendo gli ultimi incontri legati all’organizzazione e alla
programmazione della festa che quest’anno
gode anche di una importante nuova collaborazione, quella dell’associazione Popolare per il territorio.
L’ultimo di questi incontri organizzativi si è
tenuto lo scorso 20 maggio, presso il salone
dell’oratorio del Duomo.
Una serata proficua e partecipata che è servita per dare gli ultimi ritocchi al programma della manifestazione.
Ricordiamo che c'è tempo ancora fino al 5
giugno per iscriversi all'edizione 2015 della
kermesse che torna dopo un anno di stop
a riprendere una tradizione che dura da 15
anni.
La scheda di iscrizione è scaricabile collegandosi al portale del centro servizi per il
volontariato www.cisvol.it.
tecipazione ideativa e fattiva dovrà essere
fondamentale”.
E a questo proposito è stata fondamentale
l’azione dei gruppi di lavoro creati e gestiti
dalle associazioni stesse che hanno curato
ogni aspetto riguardante l’organizzazione
dell’evento.
Le iniziative della giornata, ma anche quelle
del periodo, verranno presentate alla stampa
nei prossimi giorni.
“Il tempo corre ma non siamo rimasti con
le mani in mano”, racconta Elena Crotti responsabile della delegazione cremasca del
centro servizi, “Durante questi mesi, grazie
al prezioso contributo del gruppo di lavoro
che si è costituito per lavorare insieme alla
riprogettazione della Festa, abbiamo messo
in circolo delle buone e positive energie e il
risultato di questi sforzi a nostro parere è
molto bello”.
L’obiettivo degli incontri finali è stato quello di condividere tutte le idee che sono state
messe in campo in questo periodo, soprattutto quelle dei gruppi di lavoro.
Tra le idee discusse si è parlato di una collaborazione con l’organizzazione della Marcia
della Pace che si tiene a Ombriano.
L’edizione 2015 della manifestazione
si terrà sabato 20 giugno,
dalle ore 9 alle 19
in piazza Duomo
Primo appuntamento ufficiale fissato per
il 13 giugno.
In quella serata si terrà un momento conviviale di consocenza con tutti i volontari che stanno lavorando all’organizzazione della festa.
La cena si terrà presso la parrocchia di
Sant’Angela Merici.
Una edizione che si preannuncia ricca di
contenuti, infatti, l’anno di stop è servito a
dare nuova linfa e a portare nuove idee per
quello che riguarda l’organizzazione della
kermesse.
Racconta il presidente del Centro Servizi
Giorgio Reali: “La festa non sia una semplice vetrina per il volontariato ma un momento significativo per la comunità grazie al
coinvolgimento delle associazioni e la par-
Durante la giornata del 20 invece, tra le
altre cose, si terranno dei momenti dedicati ai vari progetti finanziati dal Bando del
Volontariato.
Ma tutto il programma della manifestazione
che prevede dimostrazioni, incontri con le
associazioni, musica e altri momenti culturali, verrà presentato prossimamente in maniera approfondita.
39
40
La Cultura
SABATO 30 MAGGIO 2015
LIBRI
FESTIVAL ESTIVI
Enrico Girbafranti,
scultore cremasco
Solo un po’ più in là,
ma... torna Odissea!
IL BEL LIBRO DI ALPINI ED EDALLO
NE FA RISCOPRIRE IL TALENTO
di MARA ZANOTTI
C
esare Alpini ed Edoardo Edallo hanno
firmato un pregevole testo dedicato a
Enrico Girbafranti scultore a cinquant’anni
dalla sua scomparsa. Il testo è stato steso utilizzando materiale d’archivio e presentando
in molte immagini le principali opere dello
scultore che vanta una nutrita serie di monumenti realizzati principalmente in Lombardia, testimonianze di un grande lavoro
compiuto dall’artista che partecipò a molti
concorsi e ricevette tantissimi incarichi dimostrano i consensi e gli apprezzamenti che
ottenne.
Ampia fu la produzione funeraria di Girbafranti, anche riscontrabile nel nostro cimitero Maggiore, inevitabilmente soggetta
alle esigenze dei committenti e al contesto
religioso codificato dalla tradizione. Girbafranti si inserisce quindi pienamente nel
panorama degli scultori figurativi di inizio
Novecento che lavorarono per pubbliche
e private commissioni. Tra queste anche i
molti monumenti ai Caduti in svariati paesi
del cremasco e non (Vaprio d’Adda, Castelleone, Soresina, Torre Picenardi, Vailate...).
Diverse le fasi artistiche del maestro che
sempre si tenne al passo con i tempi confrontandosi con colleghi, artigiani-artisti
che, come lui, lavoravano su committenza.
Nato a Crema il 4 agosto 1885, all’età di 15
anni risulta iscritto all’Accademia di Brera
dove segue per otto anni corsi sotto la guida
di scultori e pittori. Una prima esposizione delle sue opere avvenne nel negozio di
famiglia alla quale, nel 1925, seguì la partecipazione al concorso nazionale per monumento commemorativo della Spedizione dei
Mille indetto dal Comune di Genova. Vive
in questi e nei precedenti anni una fase Liberty del suo stile: la componente floreale e
intima (come nell’opera Fiori sulla tomba che
riproduce un rilievo con tre giovani donne
dolenti davanti a un sepolcro) e più volte
riscontrabile e lo porta, per la sua capacità
creativa e scultorea a vincere significativi
premi. Frequenti tra i suoi soggetti non ufficiali, i nudi che, se nelle opere commissionate assumono forme monumentali e classiche, per la destinazione privata, soprattutto
femminili, vengono proposti in posture più
dinamiche, sempre diverse, come ‘variazioni
sul tema’: la posizione arcuata all’indietro,
CONCERTO DELLA REPUBBLICA
Corpo Bandistico ‘G.
Verdi’: sempre presente!
Il Corpo Bandistico G. Verdi di Ombriano-Crema,
sempre protagonista del concerto della Repubblica
N
ell’ambito delle manifestazioni inaugurali della
nuova sezione di Arte organaria
del Museo Civico di Crema e
del Cremasco, è stato diffuso un
programma di visite e concerti
per i mesi di maggio e giugno.
Dopo l’esibizione di giovedì
nella chiesa della SS. Trinità
con il M° Simone della Torre,
il prossimo appuntamento è per
domani domenica 31 maggio
alle ore 17.30 nella sala musicale Giardino di via Macallé 16
(strada per S. Michele, dopo l’ospedale, nella foto).
Per “Amadeus u. Sebastian”
il pubblico potrà assistere a musiche di Johann Sebastian Bach
e Wolfgang Amadeus Mozart;
all’organo il maestro Paolo Bonomi, che si esibirà con l’ensemble d’archi “Luca Marenzio”
del Conservatorio di Brescia.
Al violino Federico Rovagnati
e Silvia Muscarà, maestro concertatore Luca Morassutti. L’ingresso è libero.
Alle ore 16.30 gli interessati potranno vedere da vicino
l’organo della sala stessa, strumento progettato e costruito dal
m° Pietro Pasquini: si tratta di
un manufatto costituito da vari
E. Girbafranti, La suonatrice
elegante e musicale, di evidente eredità Liberty è ripresa più volte da Girbafranti che
ha evidentemente anche molto studiato l’anatomia femminile. Non mancano, nelle sue
sculture echi canoviani, soprattutto nelle soluzioni individuate per lo posture dei corpi.
L’evoluzione del suo stile prende una direzione più “eroica”, ma anche più austera e
irrigidita, nel periodo fascista, in linea con il
gusto ufficiale dell’epoca.
Purtroppo, durante il bombardamento di
Milano lo studio dell’artista viene colpito e
andranno perdute. Nel primo Dopoguerra
Girbafranti torna a Crema trasferendosi con
lo studio in Palazzo Vimercati Sanseverino
ma il rapporto con l’ambiente artistico milanese rimane sempre fervido e forte.
Il volume, che dopo l’introduzione dalla
quale abbiamo attinto le informazione per la
redazione dell’articolo, presenta anche una
lunga serie di fotografie in bianco e nero delle sue opere. Un volume indispensabile per
riscoprire questa figura d’artista significativa
per Crema, ma fino alla mostra organizzata
in questi giorni presso il Museo e alla pubblicazione del libro stesso, purtroppo poco
nota.
I
n occasione del 69° Anniversario della Repubblica
Italiana, l’amministrazione comunale di Crema invita tutta la
Cittadinanza a partecipare al
Concerto della Repubblica che si
svolgerà il prossimo martedì 2
giugno alle ore 21 presso Cremarena. Saranno presenti con
il Sindaco Stefania Bonaldi e
l’amministrazione comunale,
le autorità cittadine e militari,
le rappresentanze delle associazioni combattentistiche e
d’arma.
Il concerto sarà tenuto dal
Corpo Bandistico Giuseppe
Verdi di Ombriano, impegnato
quel giorno in un doppio appuntamento.
Alle ore 9.30, infatti, i musicisti cremaschi sono stati
chiamati anche quest’anno ad
accompagnare con la propria
musica il corteo di commemorazione che da piazzale
Rimembranze muoverà verso
Piazza Duomo, e qui terrà un
breve concerto a tema patriottico. Nell’appuntamento delle
ore 21 a CremArena verrà proposta un’interessante selezione
musicale sotto la direzione del
M° Eva Patrini. Il programma
MUSICA
Museo Arte organaria,
i concerti inaugurali
elementi eterogenei, assemblato
riutilizzando parti di un organo
di Vittorio Ermoli di Varese alla
fine dell’Ottocento.
Due tastiere nuove con diato-
N
nici placcati in ebano e cromatici in osso, di 58 tasti: quella
superiore comanda il grand’organo e quella inferiore il positivo. Le caratteristiche dello
di sala prevede l’esecuzione
El Camino Real, che guiderà
l’immaginazione degli spettatori verso atmosfere spagnoleggianti, la colonna sonora
de Il Mago di Oz, con un ritmo
spensierato e vivace, ma anche
Stelle e Strisce, brano delle marching band americane tra i più
conosciuti.
“Il Concerto per la Festa
della Repubblica – spiega l’assessore alla Cultura Paola Vailati – è solo il primo del ricco
calendario di appuntamenti
del mese di giugno realizzato
dai musicisti di Ombriano. La
Banda sarà infatti impegnata
anche nel pomeriggio di domenica 7 giugno con un concerto
per il Centro di Riabilitazione
Equestre di Crema e poi sabato
20 giugno in piazza a Ombriano per il tradizionale concerto
dell’estate. Infine, ma non per
questo meno importante, ringrazio sentitamente il Corpo
Bandistico di Ombriano per
l’ormai tradizionale accompagnamento che rende ancora
più solenne la celebrazione del
2 giugno per mantenere vivo il
ricordo di chi fece grande l’Italia”.
strumento non mancheranno di
suscitare apprezzamento.
Il programma prevede il
Concerto in re min. BWV 1043
(2 violini, B.C.) - vivace, largo ma non tanto, allegro – di
Bach, seguito dalla Fantasia e
fuga in do min. BWV 537 (organo) dello stesso compositore.
Di Mozart la Sonata da chiesa
in do magg. KV 336, la Sonata
da chiesa in fa magg. KV 224 e la
Sonata da chiesa in do magg. KV
328 (archi, organo).
Bonomi, bresciano, dopo gli
studi di pianoforte con Marco Paderni, nel 2005 ha vinto
una borsa di studio. A tredici
anni ha cominciato a studiare
organo con il m° Marco Ruggeri presso la scuola diocesana “D.
Caifa” di Cremona e conseguito
il diploma in teoria e solfeggio
sotto la guida del m° Vatio Bissolati.
Nel 2013 ha iniziato a collaborare con l’associazione
musicale “Quelli della Piazza”
di Lumezzane e nel 2014 ha
frequentato il corso extracurricolare di organo con il nostro
Pasquini presso il conservatorio
“Marenzio” di Brescia.
LG
ei Comuni di Calcio, Castelcovati, Chiari, Marcaria, Orzinuovi,
Palazzolo, Pumenengo, Roccafranca, Rudiano, Soncino, Torre
Pallavicina, San Paolo, Volongo, San Martino dall’Argine, Verolavecchia, paesi lontani... ma anche abbastanza vicini per essere raggiunti
una sera d’estate, torna il festival teatrale estivo Odissea, organizzato in
collaborazione con le suddette amministrazioni comunali dalla compagnia Piccolo Parallelo (Cecchi-Zappalaglio) che per più di vent’anni
ha gestito il teatro G. Galilei di Romanengo e della quale, nell’ultima
stagione teatrale, ormai centrata su Calcio, si è sentita la lontananza.
Nutrire il pianeta - Nutrire la mente. Non poteva che essere declinare, a
modo loro, il concetto di cui tutto il mondo parla. Odissea 15 riflette fra
passato e futuro. Non a caso il primo spettacolo di questa edizione sarà
una appassionata descrizione delle più azzardate teorie scientifiche,
di contro si chiuderà con un rituale del fuoco, ancestrale rimando a
comunità primitive. Fra questi due poli si apre un puzzle di spettacoli,
vaganze, incontri, antiche pratiche. Piccoli mondi nei quali si potrà assistere a intime confessioni, racconti esemplari, giochi e favole, ricette
folli, pratiche teatrali in mezzo alla natura. Nel tentativo di godere il
tempo come più piace, almeno per una sera. Arditodesio apre la serie
degli spettacoli con Il principio dell’incertezza un’appassionante lezione
sulla fisica quantistica e alla sua vicinanza ai nostri sentimenti più intimi; Nerd Cabaret di Michele Cremaschi mette in scena un uomo perso
in un mondo iper tecnologico; da un paradossale fatto di cronaca è
tratto Loro. Storia vera del più famoso rapimento alieno in Italia del giovane
Maurizio Patella; una vera e propria Asta del Santo impegnerà Gli Omini in un gioco con il pubblico sulle vite dei Santi; molto lontano da questo le confessioni intime di La Molli che Arianna Scommegna riprende
nel pieno della sua maturità artistica; Odissea sarà anche musica: ritmi
d’altri tempi con Le Canzoni da Marciapiede e percussioni in acustica
sulla riva del fiume della Soncino Percussion Accademy; ancora musica in salsa ironica del Trio Trioche con Troppe arie, un mix delirante
di classica, operistica e rock. A Roberta Biagiarelli e al suo particolare
percorso artistico sarà dedicata una personale con tre spettacoli: La
transumanza della pace, racconto di un particolare road-movie che portò
un gruppo di manze dal Trentino alla Bosnia. Il recente Figlie d’epoca,
storia sconosciuta di 1.000 donne provenienti da tutto il mondo che si
incontrarono a Serajevo nel tentativo di fermare la guerra mondiale;
per bambini, lo spettacolo Ghiande tratto dal capolavoro L’uomo che
piantava alberi, rappresentato al tramonto sotto le fronde degli alberi
e una Caccia al Tesoro che coinvolgerà bambini e adulti. Programma
completo sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
PRO LOCO: La più bella vetrina di primavera
N
ell’ambito della manifestazione Crema in fiore la Pro Loco Crema,
organizzatrice e curatrice anche degli eventi ‘collaterali’ comunica che la 14a edizione del concorso La più bella vetrina di primavera
ha ottenuto ottima partecipazione. La giuria composta da Antonio
Zaninelli presidente ASCOM, dott. Enrico Coffetti direttore artistico del
teatro San Domenico, arch. Silvia Bongioli ed Elena Moretti Presidente Pro Loco tenuto conto dei parametri di allestimento, di colore, di
impatto visivo, del tema suggerito, si è espressa in maniera unanime,
assegnando tre premi “pari merito” a: Farmacia XX Settembre, via
XX settembre, 60 per l’originalità e il gusto compositivo, Must Lab, via
Matteotti, 5 per la creatività e la elaborazione del tema e Alessandra
Venturi, via Mazzini, 78 per l’equilibrio e l’eleganza. La premiazione
avverrà domani 31 maggio alle ore 17,30 ai giardini pubblici di Porta
Serio. La Pro Loco ringrazia la Giuria e l’ASCOM per i premi offerti.
BORGO SAN PIETRO: benvenuta Vivian!
La scrittrice Vivian Lamarque “intervistata”
dai ragazzi delle Primarie Borgo San Pietro
P
alestra della Primaria di Borgo San Pietro colma di bambini
per ascoltare la celebre scrittrice di libri per l’infanzia Vivian
Lamarque, una vita da raccontare e da scrivere. Collaboratrice del
corriere della Sera la scrittrice ha anche firmato diversi libri fra cui
La timida Timmi, storia di una bambina di terza elementare, libro
letto sia dai ragazzi di classe III A, B e C del corrente anno scolastico sia da quelli dell’anno scorso attualmente in IV.
Il libro è talmente piaciuto che fin dallo scorso anno, con l’aiuto
degli insegnanti e la piena collaborazione delle famiglie, i bambini
hanno intrapreso un contatto “epistolare” tramite e-mail con la
scrittrice per porle tante domande sul libro e su di lei fino ad arrivare a invitarla per un incontro e farne la conoscenza. La scrittrice
ha accolto volentieri l’invito e giovedì mattina ha intrattenuto i
ragazzi rispondendo a moltissime domande: “Che libri leggevi
da bambina e quale ti è piaciuto di più”: “Ho letto tanti libri e
consiglio anche a voi di farlo... andate nelle librerie e consideratele come pasticcerie... scegliete il libro migliore! Fra quelli che
ho letto ricordo con piacere Senza famiglia anche perché, proprio
a 10 anni, avevo scoperto di avere due mamme, quella di cuore e
quella che mi aveva portata nella pancia...”. Storie da scrivere, storie da ricordare. E ancora: “cosa voleva fare da grande?” “Avrei
voluto fare la maestra, era un lavoro che mi piaceva e invece ho
cominciato a scrivere, l’ho fatto fin da piccolissima e quella è stata
la mia strada”. La scrittrice è stata a fianco dei bambini anche
durante il momento della mensa accolta con gioia da tutti. Per lei
è stato realizzato anche uno striscione tutto colorato con scritto
“Benvenuta Vivian”. Per lei e per i ragazzi un giorno ricco di stimoli e da non dimenticare.
Mara Zanotti
41
SABATO 30 MAGGIO 2015
ATLETICA ESTRADA
CALCIO SERIE D
di FEDERICA DAVERIO
S
arà Alessio Delpiano, fresco vincitore del
campionato con il Castiglione, il nuovo
allenatore della Pergolettese? Le premesse ci
sono tutte: il tecnico, già in passato a Crema come
vice di Sannino e come team manager e, a seguire,
sulle panchine di Olginatese, Lecco e appunto Castiglione, nei giorni scorsi ha avuto un colloquio con la
società di via De Gasperi e ha lasciato trasparire segnali
positivi riguardo un suo possibile accasamento a Crema.
Prima comunque dovrà parlare con il Castiglione e a sua
volta patron Fogliazza dovrà discutere con Venturato la sua
posizione.
Con Delpiano sulla panchina cremasca, potrebbe ritornare in gialloblù, come suo vice, Marco Lucchi Tuelli (radio
mercato lo dà comunque attirato anche dalla panchina
dell’Offanenghese).
Questa dunque potrebbe
essere la prima vera mossa
di mercato: ripartire da un
nuovo allenatore per puntare
ancora più in alto nella prossima stagione.
Intanto i giocatori hanno
terminato le fatiche lo scorso
weekend con due amichevoli: la prima al Bertolotti
contro il Pieve 010, gara terminata 5 a 0 e reti messe a segno
da Compaore (‘15 p.t.), Lorenzi (’33), Tacchinardi (‘38), Manzoni (‘5 s.t.), Brunetti (‘34). La seconda invece presso il centro sportivo di Ripalta Cremasca contro la Ripaltese, fresca di
promozione dalla Terza alla Seconda categoria, è terminata,
sempre a favore della Pergolettese per 5 a 1 con reti di Manzoni (‘21 p.t.), Patrini (‘8 s.t.), Sangiovanni (‘18), Brunetti (‘24),
Gallarini (‘30 per la Ripaltese) e infine Zanoni (‘33).
Oggi ultimo giorno di Pergo Day Camp presso lo stadio Voltini di Crema dalle ore 10 alle ore 12: i bambini nati nelle annate 2007/08/09 potranno divertirsi gratuitamente imparando
alcune tecniche del gioco del calcio. Poi sarà la volta del Camp
estivo vero e proprio.al Bertolotti.
PODISMO: corse a Spino e a Vaiano Cr.
M
artedì 2 giugno l’Avis comunale di Spino D’Adda e l’A.S.D. Polisportiva Spinese Atletica organizzano la nona edizione della
CamminAdda, con percorsi di km 8, 13, 20 e 30. Il ritrovo e le iscrizioni
si potranno effettuare presso il Centro sportivo di Spino in via Milano
1 tra le 7 e le 9.45. La partenza sarà tra le 7 e le 10. Per i partecipanti
prodotti gastronomici e per i gruppi più numerosi cesti. Per informazioni e iscrizioni: Carlo Brioschi (0373.965987 oppure 338.6568441) e
[email protected]
* Venerdì 5 giugno a Vaiano Cremasco si terrà la terza Marcia del
Donatore, con percorsi di km 3 e 7. La partenza è prevista tra le 19.30 e
le 19.45. Per informazioni e iscrizioni, gli interessati potranno chiamare
il 338.3674286.
F.D.
BOCCE: Trofeo Bocciofila Castelnuovo
L
a società Mcl Castelnuovo ha mandato in scena il ‘Trofeo bocciofila
Castelnuovo’, gara provinciale serale. A salire sul gradino più alto
del podio è stato il categoria A bresciano Roberto Venturini.
La sfida conclusiva della manifestazione vedeva quindi di fronte
Venturini e Brunetti, con il bresciano che faceva valere la differenza di
categoria e si imponeva per 12 a 4. La classifica finale della gara è stata
stilata dall’arbitro provinciale Giampietro Raimondi ed è risultata la seguente: 1) Roberto Venturini (Inox Macel, Brescia Centro), 2) Marino
Brunetti (Poiani, Lodi), 3) Antonio Lorenzetti (Arci Crema Nuova), 4)
Luciano Conti (Gb Caravaggio, Bergamo), 5) Roberto Visconti (Mcl
Achille Grandi), 6) Dario Amore (Mcl Achille Grandi), 7) Francesco
Balzari (Arci Crema Nuova), 8) Antonio Cannatà (Madignanese). A
questa competizione hanno partecipato 160 individualisti. La prossima
competizione del calendario agonistico estivo cremasco inizia lunedì ed
è una gara regionale individuale organizzata dalla Sergnanese, con finali venerdì sera.
dr
ENDURO:: 3a di campionato, trionfo Sissi Racing
ENDURO
L
a terza prova del campionato
Italiano Under 23 - Senior svoltasi a Campo Tizzoro, nel Pistoiese
domenica scorsa, ha regalato ai colori cremaschi un risultato eccellente, grazie alla vittoria del Team Sissi
Racing nella classifica a squadre! Il
team cremasco, dopo due terzi posti
nelle gare precedenti, questa volta
ha fatto il “colpaccio”. A Campo Tizzoro, infatti, ai piedi dell’Abetone,
la pioggia ha accompagnato i due giorni della vigilia della gara, creando
i presupposti per una competizione molto impegnativa. La gara è stata
veramente dura e selettiva, come da tempo non ne capitavano! Enduro
allo stato puro! Tre giri di circa 60 km ciascuno su mulattiere, in mezzo
a fango e pietre scivolosissime, con due prove speciali in linea molto lunghe e impegnative, e una prova estrema dove solo i migliori sono riusciti
a salire senza scendere a spingere la moto. A questo va aggiunto che le
prove speciali erano lungo il percorso una dopo l’altra, non dando così
tempo di recupero ai piloti.
In questo contesto è ancora di maggiore prestigio e soddisfazione
il risultato conseguito dal team cremasco. Un plauso particolare va a
Robert Malanchini che ha lottato fino all’ultima prova speciale per la
vittoria, finendo alla fine secondo con la sua KTM 300, staccato di una
manciata di secondi. Una dimostrazione di grande classe l’ha data anche Matteo Merli, pilota di classe immensa, ma non altrettanto dedito
agli allenamenti... Chissà dove potrebbe arrivare se si applicasse un po’
di più! Il suo Kappa 125 alla fine è terzo fra i Cadetti! Anche Luca Ghislandi, nella 250 4 tempi, ha combattuto come un leone terminando al
4° posto dopo essere stato a un passo dal podio. Bravo anche Patrick
Grigis, attardato da qualche caduta di troppo, 8° nella combattutissima
125 Junior, categoria fra le più “toste” dell’intero campionato.
Adesso la stagione agonistica non da tregua: domenica ci sarà il Tofeo KTM a Varzi e il 14 giugno la terza prova del Campionato Regionale al Passo del Brallo, con Malanchini e Merli a difendere la posizione
di leader.
Pergolettese, l’allenatore
sarà Alessio Delpiano?
Nella foto sopra ultima fatica della Pergolettese, l’amichevole con la Ripaltese; a lato mister Delpiano
Atletica: a Cremona la pioggia non ferma la Virtus
I
l maltempo che ha caratterizzato la giornata di
sabato scorso non ha fermato l’atletica nostrana che si è recata a Cremona per la disputa della
seconda giornata dei Campionati provinciali.
Mattatrice assoluta di questa giornata è stata ancora una volta Rachele Merisio che si è aggiudicata il titolo nei mt. 300 piani cadette col tempo
di 44”76 e nel salto in lungo con la misura di mt.
4.43, stabilendo il suo nuovo record personale.
Si è aggiudicata il titolo nella marcia mt. 1.200
esordienti A, Marta Cattaneo, che ha vinto facendo registrare l’ottimo tempo di 8’03”54, migliorando di 17” il proprio record precedente e
raggiungendo il primo posto nelle graduatorie
provinciali di specialità.
Dopo la vittoria della scorsa settimana a Castelleone, Giovanni Zampini ha agguantato
anche il titolo provinciale nel lancio del vortex
esordienti A, dove, con un lancio di mt. 28,29 ha
dimostrando di essere il più forte in questa specialità. Seguono poi una marea di medaglie di bronzo vinte dai nostri portacolori: Lucia Balestracci
e Francesco Monfrini sono giunti entrambi al terzo posto nei mt. 40 Hs es. A, Lucia col tempo di
8”34, e Francesco con 8”38. Doppio bronzo per
Chiara Righini che ha concluso al terzo posto nei
mt. 60 hs con 12”58 e nel salto in lungo con mt.
3.19 categoria ragazze. Davide Giossi è salito sul
terzo gradino del podio nella marcia mt. 1.200
es. A, come anche Claudia Ghisetti nel getto del
peso ragazze 3a con mt. 5,92 e Badr El Ghazi 3°
nei mt. 2.000 categoria cadetti con 7’41”98. È
sfuggito di un soffio il podio a Federico Vedovello che ha concluso al 4° posto nei mt. 40 hs,
a Lucia Balestracci 4a nei mt. 1.200 di marcia, a
Francesco Monfrini 4° nel lancio del vortex ed al
debuttante Carlo Zagheno 4° nel getto del peso
ragazzi, ma meritano sicuramente una menzione il 5° posto di Sara Mascheroni e l’8° di Gaia
Lambertini nei mt. 300 piani cadette, il 5° posto
di Giovanni Zampini nei mt. 40 hs e di Marta
Cattaneo nel vortex esordienti A.
Nelle gare riservate al settore assoluto buona
prova di Chiara Lupo Timini che si è aggiudicata
il salto in alto allieve con mt. 1,45: ottima misura
considerate le avverse condizioni meteo; è giunta
al 3° posto col personale nei mt. 200 con 29”52.
Record personale anche per Marcello Spinelli
nei mt. 200 assoluti con un ottimo 24”50, mentre
nel salto il lungo ha saltato mt. 6,04
VOLLEY B2:
B2: nuova stagione da programmare
I
n questi primi giorni di post campionato, le due società cremasche di B2
femminile stanno procedendo con ritmi diversi nel definire la programmazione per la prossima stagione. Acquisito l’accordo con il tecnico Roberto
Marini anche per il torneo 2015/2016, in casa Volley Offanengo 2011 si
è cominciato a costruire il “puzzle” in vista della prossima avventura. La
prima operazione per i dirigenti del sodalizio cremasco è stata quella di “sfoltire” l’attuale rosa e i risultati sono stati significativi visto che ben cinque
atlete che hanno contribuito alle fortune dell’Abo nel corso del campionato appena concluso non vestiranno più la casacca del team “sberino”. La
schiacciatrice Claudia Stringhi, il libero Marika Coti Zelati, da quindici anni
punto di forza del volley offanenghese suo paese d’origine, la centrale Marina Cattaneo, nonché l’alzatrice ligure Giorgia Arcuri e l’opposta varesina
Elena Formisano non rientrano infatti più nei piani della società. Il futuro
del Volley Offanengo 2011 avrà invece la solida base rappresentata dalla capitana Elina Fridrishone, fortemente voluta dal tecnico Marini che ha avuto
modo di apprezzarne le corso della stagione scorsa le grandi doti non solo
sportive, ma anche umane. La ventinovenne attaccante bresciana di origine
lettone rappresenterà quindi il fulcro attorno al quale il presidente Zaniboni
e i suoi collaboratori costruiranno la nuova rosa con l’obiettivo di giocare
nuovamente un ruolo di primo piano nel prossimo torneo di serie B2. Nei
prossimi giorni dovrebbero esserci ulteriori novità, così come sembrerebbero
imminenti le decisioni relative all’organizzazione del fiorente settore giovanile della società.
Per il momento, invece, non ci sono novità di sorta in casa Golden Volley,
se non le già riportate defezioni dei dirigente Giansante Scorsetti e Luca
Piantelli. Il presidente Paolo Stabilini e i suoi collaboratori stanno procedendo a garantire prima di tutte solide basi economiche sulle quali costruire la
prossima stagione, quindi procederanno alla definizione della rosa che dovrà
cercare di ripetere il positivo campionato appena concluso con la conquista
della salvezza. Indiscrezioni darebbero per certa la disponibilità dello staff
tecnico, a cominciare da Vittorio Verderio, a continuare per un anno ancora
l’avventura sulla panchina della Golden.
Giuba
Silvia Panzetti
G
randi risultati tecnici per
i cremaschi dell’Atletica
Estrada ai Campionati Regionali
di Staffette destinati alle categorie ragazzi/e e cadetti/e in programma domenica a Mariano
Comense, in Brianza.
Fra gli atleti cremaschi la miglior performance è delle ragazze
Alice Facchi e Federica Chiodo,
bronzo regionale nella 4x100
con le compagne di Caravaggio
Valentina Brozzu e Zoe Guerreschi. Il quartetto, fresco campione provinciale poche settimane
fa, partiva accreditato con la
miglior prestazione regionale
e ha chiuso le qualificazioni al
primo posto migliorandosi sensibilmente fino a 54,11. In finale, invece, alcune imperfezioni a
livello di cambi ha impedito la
riconferma e, con 54,15, la staffetta ha chiuso al terzo posto.
Si qualifica fra le sei finaliste
anche la 4x100 cadette di Alice
Codebue, anche in questo caso
fresche campionesse provinciali
ai campionati di Alzano Lombardo. Il quartetto, completato
da Tisiye Zuniga, Beatrice Vailati e Valeria Paccagnella, si è guadagnato l’accesso in finale con
il sesto posto e un buon 51,38
finale che conferma il tempo di
poche settimane fa. Buon miglioramento anche per la staffetta B
delle cadette che vedeva impegnata la saltatrice Amina Vailati,
insieme a Diop, Gritti e Omacini, che ha concluso la propria
prova in 55,45.
Spazio anche per la staffetta
delle mezzofondiste, impegnate
con la 3x1.000 della categoria cadette formata interamente dalle
atlete del gruppo cremasco Francesca Riboni, Paola Cappellazzi
ed Elisa Rossoni. Per loro un
nono posto finale con tempo di
10,14,68, non lontano dal personale fatto segnare poche settimane fa ai campionati provinciali.
Nel complesso, pur in assenza di titoli regionali, l’Atletica
Estrada resta la regina delle
staffette giovanili, unica squadra
lombarda ad aver portato in finale un quartetto in ogni categoria
in una manifestazione che vedeva al via tutta l’atletica giovanile
lombarda che conta.
Da segnalare infine il buon
risultato dello junior cremasco
della Cento Torri Pavia Marco
Serina che, in occasione del Meeting Interregionale disputato
sabato a Desenzano del Garda,
ha abbattuto il proprio primato
personale sui 3.000, correndo in
9,34,50 e migliorandosi di quasi
20 secondi sulla distanza. Infine
i prossimi appuntamenti: per i
ragazzi Campionati Regionali a
squadre del 7 giugno e per i cadetti il meeting nazionale Città
di Chiari del 2 giugno.
MEMORIAL MAZZINI: calcio e solidarietà!
P
ergolettese, Cremonese, Atalanta, Brescia, Inter, Juventus, Parma, Torino e
Vicenza rappresentano il cast d’eccezione
del ‘9° Memorial Gianbattista Mazzini’,
torneo nazionale di calcio riservato alla
categoria Pulcini 2005 professionisti. La
competizione verrà disputata sabato 6 giugno al centro sportivo comunale, a partire
dalle 14.30. Oltre a questa competizione
d’élite, ne è prevista un’altra per i Pulcini
2004-05 dilettanti, che vedrà impegnate:
Albacrema, Bagnolo, Capralbese, Caravaggio, Castelnuovo, Corona, Fanfulla, Forza e Costanza, Gilbertina, Offanenghese, Oratorio Sabbioni, Orceana, Pianenghese, Pieve
010, San Luigi e Real QCM. Un terzo torneo sarà riservato ai Piccoli
Amici 2006-07 dilettanti e vedrà in campo: Albacrema, Aurora Fontanella, Bagnolo, Capergnanica, Capralbese, Crema 1908, Caravaggio, Castelnuovo, Fanfulla, Forza e Costanza, Gilbertina, Luisiana,
Real QCM, San Luigi, Standard e Trescore.
Per questi ultimi due tornei, le gare di qualificazione si disputeranno venerdì 5 e domenica 7 giugno al centro sportivo comunale
di Bagnolo, mentre le finale si giocheranno venerdì 12 giugno dalle
18, presso lo stadio Voltini di Crema. Sono previsti intermezzi con
esibizioni di gruppi e spettacoli vari.
La manifestazione, a scopo benefico, è organizzata dalla sezione
territoriale cremasca dell’associazione Mielofibrosi in collaborazione
con il Bagnolo e con patrocinio del Comune di Crema. Per questa
edizione, il comitato organizzatore, guidato da Gilberto Regazzi, ha
raddoppiato il numero delle squadre partecipanti passando da 16 a
32. Il ricavato sarà interamente devoluto all’Associazione Italiana
Pazienti con Malattie Mieloproliferative e ad altre associazioni di
volontariato del Cremasco.
dr
42 Sport
CASTELNUOVO
SABATO 30 MAGGIO 2015
TROFEO
L’11° “Ferri”
al Sassuolo
L
a Polisportiva Castelnuovo
organizza il ‘Torneo festa dello
sport 2015’, manifestazione calcistica riservata a squadre di settore
giovanile. Le categorie partecipanti sono gli Esordienti, i Pulcini
2004, i Pulcini 2006 e i Piccoli
Amici 2007-2008. Gli incontri verranno disputati da oggi, sabato 30
maggio a martedì 2 giugno in orario pomeridiano-serale, sul campo
dell’oratorio di via Zambellini. I
primi a scendere in campo saranno
i Pulcini nati nel 2004, che giocheranno sabato. Le sfide metteranno
di fronte Caravaggio, Offanenghese, Castelnuovo, Ac Crema, Sported Maris e Grumulus. Le partite
avranno inizio alle 19 con le gare
eliminatorie e si concluderanno
alle 21.30 con le finali.
Sempre nella giornata di oggi si
cimenteranno le formazioni della
categoria Piccoli Amici, alla quale
risultano iscritte quattro squadre:
Castelnuovo, Romanengo, Offanenghese e Ac Crema.
Le sfide dei baby calciatori prenderanno avvio alle 17.05.
Domani, domenica 31, toccherà ai Pulcini 2006. Le formazioni
partecipanti saranno Castelnuovo,
Romanengo e Grumulus nel girone A; Oratorio Sabbioni, Pianenghese e Sported Maris nel girone
B. Le prime partite avranno inizio
alle 19, mentre le finali sono previste per le 20.40.
Per la categoria Esordienti saranno
in lizza: Sergnanese, Castelnuovo e
San Giovanni Bosco nel girone A
Offanenghese, Luisiana e Uso Romanengo nel girone B. Si giocherà
l’1 e 2 giugno, con inizio alle ore
18 il primo giorno e alle 18.30 il
secondo.
Questa manifestazione sostituisce
il torneo invernale.
dr
UNA GRANDE FESTA DELLO SPORT
ORGANIZZATA IN MANIERA PERFETTA
Crema, anche
Belleri rimarrà
A
Sopra il vincente Sassuolo e, sotto, il Genoa
L
’11a edizione del memorial “Renato Ferri” – torneo dedicato agli
Esordienti 2003 – è andata al Sassuolo. Come sempre l’evento è stato
una festa di sport: perfetta, al solito,
l’organizzazione dalla Polisportiva
Castelnuovo, con decine di volontari
impegnati nei diversi servizi.
Al termine di una lunga e intensa
giornata di sport la formazione emiliana ha alzato al cielo l’ambìto trofeo, superando in finale l’agguerrito
Genoa. In terza posizione è salito il
Torino che nella finalina di consolazione ha avuto la meglio sul Cesena; 5° posto, invece, per i campioni
uscenti della Juventus, che hanno
preceduto la Reggiana.
Per i neroverdi un risultato di rilievo, considerando le concorrenti,
tra le migliori formazioni italiane di
categoria. I ragazzini di Marco Costi hanno battuto nell’ordine Hellas
Verona (1-0), Chievo Verona (2-1),
pareggiando 0-0 con la Reggiana e
vincendo 2-1 sul Cesena. In finale il
Sassuolo ha battuto il Genoa 2-0 con
reti di Macchioni e Mordini. Ha così
iscritto il proprio nome nel prestigioso albo d’oro del torneo, che vede 3
successi dell’Inter, 2 del Milan e 1 di
Sassuolo, Juventus, Reggiana, Bologna, Torino e Monza.
Al termine degli incontri a Samuel
Giovane del Cesena è stato consegnato il premio fair play, offerto dal
Panathlon Crema; Cristian Marchionni del Sassuolo è stato segnalato come miglior giocatore, mentre il
premio speciale, intitolato a Giacinto
Facchetti, è andato a Riccardo Turicchia del Cesena. Alle premiazioni
erano presenti il sindaco Stefania Bonaldi e il consigliere con delega allo
Sport Walter Della Frera. L’incasso
della manifestazione andrà in beneficenza all’associazione Diego Rivie-
ra, che ha donato un defibrillatore al
centro sportivo delle Quade.
Risultati dei gironi, disputati tra
Castelnuovo e Ripalta Cremasca. A:
Castelnuovo-Inter 0-2; Castelnuovo-Genoa 0-3; Inter-Genoa 1-5;
Castelnuovo-Juventus 0-6; TorinoGenoa 1-1; Inter-Juventus 0-1; Castelnuovo-Torino 0-3; Inter-Torino
0-3; Juventus-Genoa 0-1; TorinoJuventus 2-0. Classifica: Genoa e
Torino 13 punti; Juventus 6; Inter 3;
Castelnuovo 0; B Reggiana-Chievo
0-0; Reggiana-Hellas Verona 0-0;
Chievo-Cesena 0-2; Sassuolo-Hellas
Verona 1-0; Reggiana-Cesena 0-4;
Sassuolo-Chievo 2-1; Cesena-Hellas
Verona 1-0; Reggiana-Sassuolo 0-0;
Chievo-Hellas Verona 0-0; Sassuolo-Cesena 2-1. Classifica: Sassuolo
13 punti; Cesena 12; Reggiana 3;
Chievo e Hellas Verona 2. Finali: 9°
posto: Castelnuovo-Chievo 0-1; 7°
posto: Inter-Hellas Verona 1-1 (5-4
dcr); 5° posto: Juventus-Reggiana; 3°
posto: Torino -Cesena 2-1; 1° posto:
Genoa-Sassuolo 0-2.
Luca Guerini
TORNEO:: ”Notturno” a Campagnola Cr.
TORNEO
PROMOZIONE
L
a macchina organizzativa è al lavoro da tempo per confezionare un’altra edizione di successo dell’atteso torneo “Notturno” dell’oratorio San Luigi di Campagnola Cremasca. Da
qualche anno la manifestazione (è la quinta volta) è dedicata alla
memoria dell’indimenticato Agostino Rossoni, giovane calciatore del paese prematuramente scomparso.
L’evento è organizzato dalla squadra di calcio degli Amatori del Campagnola Cremasca, fresca di promozione, in sinergia
con il centro parrocchiale. Si tratta di un torneo di calcio su erba
con cinque giocatori in campo più il portiere (5+1), che andrà in
scena nei giorni 22, 24, 25 e 29 giugno e 1, 2, 7 e 11 luglio.
Le iscrizioni, però, terminano il prossimo 7 giugno: al via ci
saranno otto squadre, dunque è meglio affrettarsi (si può aderire
presso il Piper’s Bar di Campagnola).
Il costo della partecipazione è di 120 euro, più 10 euro per
ogni cartellino e 30 euro di cauzione. Durante le serate pubblico
e atleti avranno a disposizione un ottimo servizio di bar e ristoro.
In passato si provò a dedicare il “Notturno” alla sola categoria
degli Amatori CSI, ma per il 2015 s’è tornati alle origini con
iscrizione libera.
In campo ci saranno atleti di diverse categorie che lotteranno
sino all’ultimo gol per aggiudicarsi il titolo e i premi individuali,
ma soprattutto per ricordare Agostino, amico e appassionato di
calcio doc.
L’inaugurazione sarà affidata come al solito ai bambini di I
elementare grazie al contributo dell’amministrazione.
A proposito degli organizzatori: gli Amatori di casa, dopo
aver vinto la prima parte del campionato, lunedì sera alla Pierina hanno superato 2-0 il Pianengo, centrando la promozione in
Eccellenza. Ora via al mercato. Un grazie allo sponsor Impresa
Edile Villani.
Offanenghese: via Rossi
F
elice Rossi ha lasciato l’Offanenghese e la prossima stagione allenerà il Montanaso, neo promosso in Promozione. La
decisione del mister lodigiano, appena riconfermato dal sodalizio guidato da Siro Pezzini, ha colto di sorpresa l’ambiente
giallorosso, che ora dovrà cambiare timone. L’accordo fra le
parti era stato raggiunto subito dopo la salvezza, conquistata
evitando i playout, con una bella galoppata, ma Rossi ha spiegato che sono sopraggiunti alcuni problemi e non se l’è più sentita di allenare lontano da casa. Conosce molto bene l’ambiente
lodigiano avendo indossato la casacca del Montanaso per ben 8
stagioni. Ritrova tanti amici quindi, ma ha spiazzato l’Offanenghese, che rispetta la scelta del condottiero che ha dimostrato
di saperci fare.
Passando invece in quel di Pandino, non salirà sull’ottovolante Alberto Miccoli, classe 1988. Dopo sette stagioni in cui
ha difeso egregiamente la porta della Luisiana, cambierà casacca. La società presieduta dal dottor Domenico Garbelli intende
puntare su un portiere dalla freschissima carta di identità (classe ’94, già identificato a quanto pare). Il sodalizio nerazzurro,
riconfermato mister Luciano Ferla che gode profonda stima anche dai giocatori, vuole trattenere lo zoccolo duro, ma non dovrebbero mancare le novità. C’è l’intenzione, oltre al portiere,
di tesserare anche un giovane difensore, un centrocampista dai
piedi buoni e una punta che abbia confidenza col gol. C’è voglia
di puntare ai playoff ? Il primo dirigente è rimasto comunque
soddisfatto del risultato ottenuto nella stagione andata in archivio di recente, difatti senza esitazione ha ridato fiducia a Ciano
Ferla, che ripartirà col consueto entusiasmo.
Ora i dirigenti, direttore sportivo Gianni Ferla in testa, sono
al lavoro per comporre il puzzle, definire l’organico 2015-16.
Sembra scontata la conferma di Nicholas Dognini, richiesto a
quanto pare anche da formazioni di altre province, ma nessuna
meraviglia; è un giocatore dai piedi felpati che sa inquadrare
benissimo la porta e sui calci piazzati anche una folta barriera
non gli impedisce di far male. In nerazzurro resteranno presumibilmente ance Francesco Abbà e Fabio Fiorentini, che era
stato chiamato a rimpiazzare Paolo Favalli. Con ogni probabilità proseguirà l’esperienza con la Luisiana anche il veterano
Pavesi, difensore che offre abbondanti garanzie.
Luca Guerini
SECONDA CATEGORIA
Il Pieranica
conquista la Prima
El
ALBACREMA: stage estivo di scuola calcio
L
ECCELLENZA
’Albacrema ha organizzato uno stage estivo di scuola calcio per
bambini e bambine dai 5 ai 12 anni per il prossimo mese di giugno.
Lo stage si terrà presso il campo ‘Chiodo’ oratorio del Duomo in via
Donati a Crema. Il responsabile sarà Mimmo Tassiero. Le settimane
proposte sono: 8-13 giugno, 15-20 giugno e 22-27 giugno. La quota è di
150 euro (due settimane 270 euro e tre settimane 380), per una coppia di
fratelli 270. La quota (metà potrà già essere versata in sede tutti i giorni
dalle 15 alle 19 e il saldo invece avverrà il 6 giugno) comprende: scuola
calcio, attività ludico sportiva, pranzo, merenda, zaino, due t-shirt, pantaloncino, calze, cappellino, foto ricordo e ingresso piscina. Per chi non
volesse il kit di materiale la quota è di 130 euro.
La giornata tipo inizierà tra le 8.15 e le 9.15 con il ritrovo e proseguirà
per tutta la mattinata con la scuola calcio. Sempre presso l’oratorio del
Duomo si terrà il pranzo e a seguire attività ricreative, ancora scuola calcio, partitine e giochi. Alle 17 congedo con merenda. È prevista anche
una mattinata in piscina e una lezione di vela. Per informazioni mister
Tassiero (338.4747595), oppure [email protected]
F.D.
I
l Pieranica la prossima stagione
calcherà i rettangoli di Prima categoria! Onore al merito alla squadra
allenata da Viganò. Rivelatasi celermente matricola terribile, ha convinto tutti con gioco e risultati, sino
a conquistare i crediti per il nuovo
salto di categoria. I ripescaggi non
sono ancora stati effettuati, quindi
manca l’ufficialità, ma la compagine
di Pieranica ha vinto quattro sfide di
playoff, l’ultima in ordine di tempo,
domenica scorsa in terra pavese, a
Casorate dopo una lunga batteria di
calci di rigore (8-9), quindi la promozione è garantita. Non sono bastati
120’ (regolamentari e supplementari) per sbloccare il risultato. Viganò
per l’ultimo atto stagionale ha gettato nella mischia: Grazioli, Giammo-
na (Provenzi), Ferrari, Facchinetti,
Formenti, Bonadeo, Dominelli (De
Maestri), Stombelli (Bresciani), Rossi, Soldati, Patroni. Ora è tempo di
programmazione e c’è fermento in
tanti sodalizi. L’Excelsior Vaiano, in
attesa di capire le intenzioni di mister
Silvio Riluci. “Se accetta di restare a
noi va bene”, ha affidato l’incarico
di direttore sportivo a Luca Valcarenghi, che ben conosce l’ambiente
e risiede in paese da anni. Valcarenghi, che ha cominciato a masticare
calcio in suolo milanese, a Vaiano
ha mosso i primi passi da dirigente,
quindi ha allenato la Juniores Provinciali, portata alla promozione nei
Regionali Fascia B, successivamente
ha seguito Esordienti e Pulcini. Insomma, è uomo d’esperienza e la so-
nche il centravanti Alessandro Belleri è stato riconfermato, quindi il Crema 2015-16,
sta prendendo forma. Lo zoccolo
duro della stagione appena archiviato continuerà a vestire nerobianco, ma non mancheranno
alcune novità. “Siamo sempre
alla ricerca di un centrocampista
dai piedi buoni, d’esperienza e
personalità. Nomi sul taccuino
ne abbiamo diversi, non c’è fretta,
ma va fatta la scelta giusta”, riflette il direttore generale Massimiliano Gnatta, sovente in contatto
con la Cremonese per arrivare al
tesseramento di alcuni giovani
promettenti. “I nostri under dello scorso campionato sono stati
tutti riconfermati a eccezione di
Soregaroli e Cherubini perché
c’è qualche difficoltà con la Sported”. A proposito di atleti dalla
freschissima carta di identità…
“Siamo alla ricerca di un portiere e di due esterni bassi. Daremo
l’opportunità al nostro Marco
Epifani, classe 1996, che ha
molto bene impressionato con la
Juniores, di acquisire esperienza
con la prima squadra. E, restando
in tema, abbiamo le conferme di
Gnatta e Rossi e gli acquisti a titolo definitivo di Bressanelli e Berishaku”. C’è la ferma intenzione
di confermare in blocco la ‘rosa’
della scorsa stagione e di effettuare qualche innesto mirato.
La società guidata da Enrico
Zucchi sta organizzando anche il
‘Crema Football Camp”, che si rivolge a ragazzi e ragazze nati dal
2001 al 2009 (6-14 anni). L’attività si svilupperà presso l’Oratorio
‘San Luigi’ di via Bottesini Crema, da lunedì 8 giugno a venerdì
12 giugno e da lunedì 15 giugno a
venerdì 19 giugno”.
El
Team S.E.R.I.O.: brava Anna!
ecentemente a Lignano Sabbiadoro
R
si sono svolti i Campionati italiani
di ginnastica ritmica del CSI. In gara a
rappresentare il Team S.E.R.I.O. l’atleta
Anna Visentin, categoria Junior livello
large. Anna ha ottenuto uno strepitoso
2° posto nella classifica assoluta (somma
dei punteggi di clavette e cerchio).
ADDIO A AKOIBLIN
VOLLEY D
I
S
eri, dopo averlo pianto
nei giorni scorsi, il calcio
cremasco, insieme a parenti e amici, ha dato l’ultimo
saluto a Yannick Akoiblin
presso la chiesa di Ricengo.
Il giovane calciatore
21enne,
prematuramente
scomparso in un incidente
stradale nei giorni scorsi,
militava nelle file del Salvirola (Prima categoria).
Ha perso la vita domenica 24 maggio intorno alle
ore 16 lungo la tangenziale
che collega Offanengo a Ricengo.
Gli immediati soccorsi di
ambulanza, vigili del fuoco
e polizia stradale non hanno
potuto impedire la tragedia.
Un episodio sconvolgente
appena terminata la stagione agonistica 2014-2015.
La nostra redazione si
unisce al dolere della famiglia, degli amici e di tutti gli
appassionati di calcio cremaschi: Yannick scenderà
sempre in campo con noi.
LG
cietà gli ha chiesto di accettare l’incarico di direttore sportivo, quindi
di occuparsi anche della campagna
acquisti. Prende il posto di Mirco
Raimondi il cui lavoro è sempre stato apprezzato. L’Excelsior, appena
retrocesso, “confermerà chi rimane
ben volentieri”. “In questi giorni
abbaimo in programma parecchi
colloqui quindi tireremo le somme”. L’U.S.D. San Paolo Soncino
ha cambiato l’allenatore, ha affidato
la prima squadra a Federico Vezzoli, mister della formazione Juniores
nella stagione appena conclusa. Subentra a Massimo Gallina “cui vanno i più sentiti ringraziamenti per il
buon lavoro svolto nelle ultime due
stagioni sportive e per aver portato la
prima squadra a centrare l’obiettivo
playoff ”. Il sodalizio soncinese riconosce a Gallina grande “spirito di
collaborazione e disponibilità” e gli
augura successo per il futuro. La Doverese sarà allenata da Martuscelli,
sulla panca del Crespiatica la scorsa
stagione. Prende il posto di Mario
Caccialanza, che “ancora non ho
alcun contatto. Se mi giungerà qualche proposta la vaglierò”. Cambio
di mister anche alla Montodinese.
Chi al posto di Cagnana? Alla neo
promossa Ripaltese resterà probabilmente Fusari.
El
i sono svolte nei gironi scorsi le
gare d’andata della fase regionale dei playout di serie D, spareggi che
vedono coinvolte due compagini cremasche: la Cr Transport di Ripalta
e la Domus Agnadello. Si è trattato
di un turno decisamente favorevole
per le nostre portacolori, entrambe
vittoriose, che ora avranno la possibilità di chiudere i conti nel retourn
match in programma oggi.
Mercoledì sera le ripaltesi della
Cr Transport si sono imposte per
3-1 sulla Pallavolo Zanica. La gara
si apriva nel segno delle ragazze di
Marianna Bettinelli che si aggiudicavano agevolmente il primo set
25-16. Decisamente più combattuta
e sofferta la seconda frazione con le
cremasche che solo ai vantaggi,
chiusi 27-25, riuscivano ad avere la
meglio sulle coriacee bergamasche.
Le ospiti riuscivano a dimezzare lo
svantaggio nella terza partita, vinta
25-21, ma le ripaltesi ritrovavano
prontamente il necessario equilibrio
tecnico-tattico per chiudere la contesa con un ultimo 25-18. Oggi alle
18.30 si disputerà a Zanica la gara
di ritorno. Con un successo, decisamente alla portata, la Cr Transport
chiuderebbe definitivamente i giochi
evitando i rischi della “bella” che
si giocherebbe comunque a Ripalta
Cremasca.
Sabato scorso la compagine della Domus, vittoriosa nei playoff di
Prima Divisione, è andata a far visita al Picco Lecco, decima classificata
nel girone D della serie D, compiendo alla fine una grande impresa. La
compagine di coach Catti, infatti,
è riuscita a violare l’ostico cappo
lecchese con il punteggio di 3-1 facendo quindi un passo enorme verso
l’ammissione al prossimo torneo di
serie D. Questa sera ad Agnadello è
in programma la gara di ritorno e le
portacolori della Domus dovranno
dare il massimo per ripetere la positiva performance di sabato scorso
e chiudere così la serie, evitando la
temibile “garatre” che si giocherebbe
nuovamente sulle rive del lago. La
gara di sabato è stata ricca di emozioni e di colpi di scena, con ripetute
fughe e pronte contro rimonte su entrambi i fronti. Le cremasche chiudevano a proprio vantaggio e non
senza rischi il gioco inaugurale con
il punteggio di 25-23. Nella seconda
frazione, nonostante la buona partenza delle ospiti, erano le padrone
di casa ad avere la meglio ancora
sul filo di lana (26-24), mentre la
Domus dimostrava grande cuore
riuscendo ad imporsi nella terza frazione per 25-23. Il quarto gioco che
veniva vinto 25-20.
Junior
Sport 43
SABATO 30 MAGGIO 2015
Rari Nantes: tanti bei risultati
L
o scorso 24 maggio il quartetto composto da Sondra Donida Maglio, Davide
Gastaldin, Dario Longhi e
Stefano Lupo Pasini, master
della Rari Nantes Crema, ha
partecipato a Cremona al II
Trofeo Master Baldesio in vasca da 50 m. Buone le gare di
Longhi e Gastaldin impegnati
rispettivamente nei 200 stile e
nei 200 misti. Ottima la interpretazione nella gara dei 100 rana da
parte della Donida Maglio che conquistava la medaglia d’argento
e di Stefano Lupo Pasini che arrivava terzo e otteneva la sua prima
medaglia stagionale. I quattro ben figuravano anche nella staffetta
4x100 stile libero dove, gareggiando con spirito di squadra e non lesinando energie, ottenevano il quarto posto nella loro batteria con la
soddisfazione dell’allenatore capo Paolo Basso Ricci.
Nel frattempo, gli atleti più giovani, guidati degli allenatori Marco Sfolciaghi e Alessandro Longhi, e dal presidente Barbara Zaniboni erano impegnati nel IV trofeo della Canottieri Bissolati con circa
un centinaio di gare distribuite nel weekend. Agricola, Aresti, Basso
Ricci, Bellanda, Bellocchio, Bergamaschi Noemi e Matilde, Bonifacio, Cortesi, Daghetti, Danza, Denti, Emanuel Ferrari, Matteo
Ferrari, Pamela Ferrari, Forner, Gabbio, Ginelli, Giordano, Guarneri, Macchi, Moro, Nahas, Paioli, Poli, Rizzetti, Sacco, Sanchirico, Spano, Strinati Tedoldi, Tognotti, Vailati e Zambonelli gli atleti
presenti. Fra questi, che ottenevano tutti sensibili miglioramenti, alcuni si mettevano particolarmente in mostra. Il sabato: nei 100 stile
libero Michele Tognotti (medaglia d’oro), Giulia Bellocchio (medaglia d’argento), Eric Rizzetti (medaglia di bronzo).Tognotti inoltre
conquistava il bronzo anche nei 200 misti.
La domenica: Erika Denti iniziava con un bel quarto posto nei 100
rana. Nei 50 farfalla Giulia Bellocchio arrivava seconda della sua
categoria; stesso piazzamento anche per Irene Forner. Fra i maschi
nei 50 farfalla Matteo Ferrari arrivava primo, mentre Lorenzo Moro
conquistava il terzo posto.
Terzo nella sua categoria anche Matteo Ginelli. Nei 50 dorso Matteo Ferrari conquistava il secondo posto mentre Riccardo Poli arrivava al quarto posto. Sempre nei 50 dorso per la categoria Esordienti
A bronzo per Eric Rizzetti e quarto posto per Matteo Ginelli. Nei
50 stile libero fra le femmine medaglia d’oro per Giulia Bellocchio e
argento per Irene Forner, fra i maschi oro per il polivalente Matteo
Ferrari, vero protagonista della giornata, bronzo per Emanuel Ferrari (nella foto con Matteo). Nella sua categoria Matteo Ginelli arrivava al quarto posto davanti a Eric Rizzetti.
Basket A2: Tecmar, estate lunga...
S
i attende un’estate lunga e
piena di decisioni da prendere
in casa TecMar Crema, un po’
a tutti i livelli. Posto ovviamente che ci sia un rinnovo di tutti
gli accordi di sponsorizzazione,
indispensabili per garantirsi un
budget sufficiente per affrontare la prossima serie A2, si
dovranno fare tante scelte. In
primis, c’è da eleggere il nuovo
presidente, dopo la scomparsa lo
scorso inverno di Giuseppe Spinelli che ha lasciato un grande vuoto nel cuore di tutti. Fatto questo,
e la conseguente e inevitabile riorganizzazione a livello societario, si
passerà a parlare delle squadre, dalla prima a tutto il settore giovanile. Dopo due stagioni di risultati in crescita c’è grande voglia all’interno di tutto il club biancoblù di alzare l’asticella, di puntare cioè a
qualcosa in più. Questo può tradursi solo nel porsi come obiettivo
quello di disputare un campionato di vertice, di allestire una squadra
che possa lottare fino alla fine per la vittoria della serie A2. In realtà
per realizzare questo la sensazione è che non si dovrà fare nemmeno
niente di trascendentale.
C’è un solidissimo nucleo base cementato da anni di convivenza
che non ha ancora smesso di crescere. Tenerlo insieme ancora per
un anno sarà l’obiettivo primario. Discorso aperto con coach Luca
Visconti, il cui operato è stato apprezzato dalla società in questo
biennio, e con il quale si vorrebbe continuare. L’unica giocatrice che
sicuramente non vestirà più biancoblù è Francesca Minali, che andrà
a studiare negli Usa. Per il resto si vorrebbe riconfermare la squadra
in blocco, sia per le giocatrici cresciute in casa, che rinnovare i prestiti
di Zagni e Parmesani, che rinnovare l’accordo con l’ultima arrivata
dello scorso anno Mandelli. Il roster quindi si dovrebbe completare in
sede di mercato con una pivot. La sua qualità, se non vi saranno altre
partenze che presuppongono ulteriori nuovi arrivi, dirà probabilmente quali potranno essere i reali obiettivi di questa squadra. Intanto
oggi la dirigenza biancoblù sarà a Bologna per l’assemblea della Legabasket Femminile, dove si decideranno le formule di svolgimento
del prossimo campionato. Per ora flitra la voce che Crema potrebbe
essere inserita in uno dei tre gironi della prossima serie A2, quello
Nord-Ovest, assieme 3 squadre di Cagliari, Voghera, La Spezia, Albino, Genova, Carugate, Sanga, Costa Masnaga e Broni. Domani
infine, dalle 15 alla palestra di via Dogali andrà in scena la tradizionale festa di fine anno del settore minibasket biancoblù, con giochi,
premiazioni e alla fine un gran rinfresco per tutti.
tm
Rugby: un’annata davvero indimenticabile
C
ontinuano le soddisfazioni per il movimento
rugbistico cremasco in un annata davvero indimenticabile. Archiviata la salvezza della formazione
senior di mister Zaini e monsieur Betti, che riprenderà la propria attività agonistica a giugno con i tornei di Codogno e di Bibbione, grandi soddisfazioni
giungono dal movimento scolastico che bene ha figurato nei campionati nazionali scolastici svoltisi a
Jesolo la scorsa settimana. Le formazione allenate
da Chiesa e Zangrossi hanno infatti reso onore al
Rugby Crema e alla città e distretto scolastico, ottenendo piazzamenti in tutte le categorie sia maschili
che femminili. La Under 14 dell’I.C. di Sergnano e
della Rita Levi Montalcini di Bagnolo si è piazzata
terza a pari merito nel torneo maschile e 7a e 8a in
quello femminile in un lotto di partecipanti di ben
30 formazioni.
La Under 12 SMS Luigi Chiesa di Spino si è classificata ottava su 40 partecipanti ottenendo il premio per miglior gioco espresso nel torneo. Infine
grandissimi sono stati gli allievi-atleti del Pacioli di
Crema, che hanno ottenuto il secondo posto con la
Under 16 femminile e il primo laureandosi campioni
d’Italia con la Under 16 maschile, al termine di alcune prestazioni davvero indimenticabili. Ritornando
alle compagini prettamente neroverdi da segnalare
l’ottimo secondo posto della formazione Under 18
nel torneo seven di Pavia dove anche i mini atleti
delle Under 8 e 10 erano impegnati, facendo il loro
dovere e confermando la continua crescita di que-
sto gruppo che sarà il futuro del nostro sport. Per
l’Under 18 hanno giocato Bleve, Cassaghi, Alongi,
Calzavacca, Moscardi, Silvani, Viganò. In maglia
Under 8 sono scesi in campo Bianchessi, Lonardi,
Cremonesi Marco, Cippitelli A., Bonisoli, Cippitelli M., Rossetti, Devoti, Guercilena, Cremonesi
Matteo, Raimondi, Moruzzi, Bonetti, mentre con
l’Under 10 hanno disputato il torneo Catalano,
Parietti, Mazzucchi, Imberti, Ruini, Di Martino,
Capoferri, Premoli, Contardi, Fidigatti, Vivona,
Franceschini, Carioni, Bonizzoni. Il prossimo fine
settimana le formazioni cremasche saranno impegnate tutte domani. Le under 8 e 10 scenderanno
in campo, nell’ennesimo appuntamento di questo
intenso mese di maggio, a Leno mentre la U 12 sarà
impegnata a Lainate nel rispettivo concentramenti
di categoria. La Under 16 a scenderà in campo in
quel di Rho nel prestigioso Torneo seven cittadino
all’insolito orario delle 13, dove sicuramente ci sarà
l’incognita anche del caldo.
tm
FRISBEE: Crazy Bulls, una bella realtà
I
n occasione della “Notte del
Murselì”, la festa dello sport di
Pianengo, domani domenica 31
maggio i Crazy Bulls faranno il loro
debutto ufficiale in un torneo amichevole di Ultimate frisbee, in un
quadrangolare che vedrà impegnati,
oltre ai padroni di casa, le rappresentative di Cremona, Bergamo e una
squadra mista. Nati nel settembre 2013 su iniziativa del capitano Riccardo Cantoni, ora i Crazy Bulls hanno un numero sufficiente di iscritti per
poter sostenere tale impegno.
CICLISMO: spettacolo sulle strade di Annicco
G
rande spettacolo sulle strade di Annicco domenica scorsa. Cremaschi grandi protagonisti, con anche una bella novità a livello
di formazioni, visto che c’è stato l’esordio della nuova squadra Team
Serio di Pianengo, che ha subito piazzato il proprio Simone Invernizzi
2° nella G1. La Polisportiva Madignanese ha invece vinto il trofeo a
punti mentre l’Imbalplast Soncino si è aggiudicata quello per il maggior
numero di partenti. Nella G2 successo per Federico Giacomo Ogliari
(Corbellini), 2° Daniel Zanoni (Imbalplast), 3° Stefano Ganini (Uc Cremasca) e 5° Simone Fusar Bassini (Corbellini). Nella G3 il migliore dei
nostri è stato Gabriele Durelli della Cremasca davanti a Nicolò Moriggia (Imbalplast), con 5° Giuseppe Grazioli (Pol. Madignanese). Nella
G4 vittoria di un soffio di Matteo Cattivelli (Pol. Madignanese) davanti
al cremonese Cavagnoli, con terza Federica Venturelli (Pol. Madignanese) e quinto Mattia Karol Ganini (Ucc). I biancorossi hanno concesso
il bis nella G5 con Nicholas Botti, con Luca Pollini (Imbalplast) terzo
ed Edoardo Ogliari (Corbellini) quinto. Infine la G6, con successo del
pandinese Filippo Negri (Corbellini), 2° Matteo Bertesago (Imbalplast)
e 4° Riccardo Tomasoni (Pol. Madignanese).
tm
BOXE
R
isultati altalenanti per i pugili
della Rallyauto del maestro
Lucio Vailati. A Novara El Mouaddine Rida ha perso ai punti col
locale Sampirisi della Boxe Galliate,
un vero e proprio “furto” dei giudici
vista la netta vittoria del cremasco.
I due si sono poi reincontrati a
Galliate, e per Rida è arrivato un
nuovo stop, stavolta meritato, ai
punti. Nei 57 kg Youth invece bellissima vittoria di Rewel Bogdanov
contro il novarese De Lucia, con
tanti bei colpi messi a segno, così
come bellissimo il successo di Alberto Barone contro il torinese Stagliano, in un match molto intenso.
Passando invece in casa Accademia
Pugilistica Cremasca è stata sconfitta al primo turno dei campionati
universitari la sergnanese Giulia
Nichetti, dalla Laziale Grubbisch,
pur dopo un match combattuto alla
pari. In programma poi ci saranno
due succosissimi appuntamenti nel
Cremasco. Il 13 giugno a Sergnano
l’Apc organizzerà una riunione tutta di match al femminile, mentre per
il 4 luglio la Rallyauto organizzerà
il Memorial Cecoro al PalaCoim di
Offanengo.
tm
SIMECOMM
È
finita proprio male la stagione
della SimeComm Ombriano. I
rossoneri sono stati superati anche
nella gara 2 casalinga per 65-73
dal Nelson Somma Lombarda,
che vola quindi in serie C Silver.
Una partita non certo per gli esteti del gioco, molto spigolosa, che
purtroppo si porterà con sé anche
degli strascichi.
Ma andiamo con ordine. In
campo i varesini non sono sembrati certo imbattibili da un punto
di vista tecnico, ma davvero tosti
fisicamente, a riempire l’area con
la propria fisicità. Per Ombriano,
squadra decisamente più leggera e tecnica, c’era la necessità di
“aprire la scatola” col tiro da tre
punti. Tante sono state le buone
conclusioni create dai rossoneri,
purtroppo molto basse sono state le percentuali di realizzazione.
Ciononostante la gara è stata quasi sempre molto equilibrata, con
la Nelson capace di allungare in
maniera definitiva solo nel finale.
Purtroppo è da segnalare l’epilogo
movimentato del match.
Da una parte c’è stato l’arbitraggio, ben al di sotto di una larga
insufficienza in termini di qualità
e coerenza dei fischi per una finale di playoff, soprattutto con due
squadre esperte e fisiche. Questo
ha esasperato gli animi, soprattutto da parte degli ombrianesi che
sono stati nettamente i più danneggiati, e alla fine l’ennesima decisione avversa (espulsione diretta
di Totaro, con già diversi giocatori
fuori per falli) ha scatenato le veementi proteste di tutta la panchina
ombrianese. Sono arrivati quindi
una serie di allontanamenti in serie, di giocatori, tecnici e dirigenti. Quel che è peggio è che sono
arrivate nei giorni successivi delle
squalifiche da scontare nella prossima stagione. Sicuramente gli
ombrianesi, pur comprensibilmente esasperati, hanno esagerato nelle proteste, anche perché purtroppo si ripercuoteranno sul prossimo
campionato. Che peraltro, non è
detto nemmeno sia ancora la serie
D. L’essere arrivati in finale infatti
apre ampie possibilità di ripescaggio per i rossoneri, da valutare più
avanti, a mente fredda.
tm
SimeComm Ombriano-Nelson
Somma 65-73 (14-23, 28-31, 4748)
SimeComm Ombriano: Manenti 10, Cerioli 2, Zoljan 14, Piloni 8, Sabbia 7, Furiosi, Totaro,
Guarnieri 2, Baggi 14, Guercilena
8. All. Malaraggia.
TENNIS: Crema serie B, rinvio per pioggia
L
a squadra del Tc Crema, impegnata nel campionato nazionale di
serie B, è stata fermata dalla pioggia. Il confronto con il circolo tennis Teramo è stato infatti rinviato a martedì 2 giugno, con inizio alle 10.
Si ripartirà dal risultato di 1-1 frutto dei primi due singolari che si sono
conclusi. In particolare, il teramano Iacovoni ha vinto 6-2, 6-3, mentre
il compagno di squadra Cavacchioli ha perso con Coppini 6-2, 6-1. Gli
altri due singolari ripartiranno dall’1-0 di Ricca al terzo set contro Nicola
Remedi e dal 2-0, sempre al terzo set di Vecchi contro Mora. L’incontro
di domenica scorsa è stato più volte sospeso per pioggia e ripreso, poi si è
optato per il rinvio definitivo.
L’équipe cremasca, che è reduce da due pareggi, dovrà difendere la terza posizione nella classifica del proprio girone. Domani, il team cittadino
osserverà la giornata di riposo. Nicola Remedi, Davide Melchiorre, Filippo Mora, Alessandro Coppini, Armando Zanotti, Alessandro Pagani
e Tommaso Pietrarelli avranno quindi modo di ricaricare e di prepararsi
per centrare martedì quella vittoria che consentirebbe loro di tenere salda
l’opportunità di partecipare ai playoff. A seguire, l’ultima sfida del girone
eliminatorio si giocherà il 7 giugno tra Tc Crema e Tc Borgaro.
In attesa che inizi anche il campionato di serie A1, i big del Tc Crema
si tengono invece in forma partecipando ai tornei internazionali. Il romeno Adrian Ungur ha guadagnato una posizione nella classifica mondiale
Atp salendo al 188° posto. L’atleta di punta della squadra di serie A1 del
Tc Crema ha perso al primo turno di qualificazione al Roland Garros di
Parigi contro l’italiano Luca Vanni.
Seguita invece a migliorare la propria posizione il ventenne Matteo
Donati, attuale numero 215 al mondo: ha giocato nel torneo di Ginevra
battendo al primo turno l’ucraino Alexandr Kushakov, al secondo il russo Mikhail Ledovskikh e perdendo al terzo contro il bielorusso Damir
Dzumhur.
Riccardo Sinicropi, infine, rimane ancorato alla posizione numero
454. Il tennista del Tc Crema ha partecipato a un torneo in Italia perdendo al secondo turno.
dr
BASKET DNB: Erogasmet, Day Camp estivo!
A
ppuntamento da non perdere davvero per tutti i giovani appassionati
di basket cremaschi, nei primi giorni dopo la fine delle scuole. La
Pallacanestro Crema infatti organizza il suo primo Day Camp estivo, dal
9 al 19 giugno alla Cremonesi di via Pandino. Due settimane di basket
giocato e divertimento sotto la guida del responsabile tecnico del settore
giovanile biancorosso Andrea Pedroni e degli altri allenatori e istruttori,
riservato ai bambini nati tra il 2000 e il 2009. In programma allenamenti,
partitelle, giochi e anche uscite in piscina. La parte cestistica quindi risulta fortemente correlata con quella ludica. La società biancorossa, inoltre,
è sempre uno dei centri di formazione dell’Armani Jeans Milano e si sta
sondando la possibilità di avere come ospiti in qualche allenamento dei
giocatori della prima squadra meneghina, come già successo nell’ultimo
Armani Day con le presenze di Nicolò Melli e Joe Ragland.
Per informazioni e iscrizioni si possono contattare i numeri
342.5781262 oppure 335.5702852. La prima squadra intanto continua il
suo periodo di allenamenti. Per il 9 giugno si sta cercando di organizzare
un’amichevole di fine anno da disputare a Sergnano, come inaugurazione della nuova palestra. Prima, il 7 giugno, è in programma la festa di fine
anno di tutto il sodalizio biancorosso.
tm
TORNEO: Capergnanica, weekend ricco
È
tutto pronto per il ‘Torneo Oratorio San Giovanni Bosco’, competizione di calcio giovanile organizzata dal Capergnanica. La terza
edizione di questa manifestazione è in programma da ieri venerdì 29
maggio a martedì 2 giugno. Sono previste cinque distinte competizioni
per altrettante categorie: gli Esordienti 2002-03, i Pulcini 2005, i Pulcini
2005, i Primi calci 2007 e i Mignon 2008. Nella categoria Esordienti, per
contendersi il ‘Memorial Agostino Bellandi’, si sfideranno Capergnanica, Cremonese, Pergolettese e Spinese. Le semifinali si sono giocate ieri.
Oggi sarà la volta dei Pulcini 2006. Le otto squadre partecipanti sono
state divise in due gironi. Nel girone A si sfideranno Albacrema, Capergnanica, Frassati e Ombriano. Nel B ci saranno Agnadello, Castelnuovo,
Madignanese e Cremonese (2007). Le gare inizieranno alle 16 e termineranno alle 21 con la finalissima. Domani, domenica 31, a scendere in
campo saranno i Primi calci 2007. In questo caso sono sei le formazioni
iscritte, che daranno vita a due triangolari. Nel girone A ci sono Albacrema, Castelnuovo e Offanenghese; nel B, Agnadello, Capergnanica e
Rivoltana. Si inizia alle 16 e si termina alle 20 con la finale per il primo
posto. La giornata dedicata ai Pulcini 2005 è quella di lunedì 1 giugno.
Nel girone A si sfideranno Fanfulla, Luisiana e Romanengo; nel girone
B, Albacrema, Capergnanica e Offanenghese. Le partite cominceranno
alle 17 e termineranno alle 21.
Il torneo si concluderà martedì 2 giugno con in campo i Mignon 2008.
Albacrema, Offanenghese e Spinese si affronteranno nel raggruppamento A; Capergnanica, Monte Cremasco e Romanengo nel B. Si giocherà
dalle 16 alle 20. Le gare verranno giocate sul campo dell’oratorio. Per
tutta la durata del torneo funzionerà un servizio ristoro.
dr
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136 - Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - IBAN IT60M0503456841000000647728
CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2015: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
44
SABATO 30 MAGGIO 2015
ARTIGIANATO
Libera Associazione
Artigiani
Supplemento gratuito n. 18 a Il Nuovo Torrazzo n. 22 del
30 maggio 2015
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE
D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
E-mail: [email protected] - Queste pagine anche su Internet: http://www.liberartigiani.it
Concorso «Intraprendere»: gli studenti premiati della decima edizione
Già 20 anni, stesso fascino
Il Pacioli è salito sul primo e secondo gradino del podio, terzo il progetto dell’Artistico. Le parole
di incoraggiamento dei dirigenti della Libera artigiani, dell’assessore Saltini e di Andrea Bergami.
Anche dopo 20 anni, il Concorso «Intraprendere» non ha perso
nulla del suo fascino. L’Aula Magna
dell’università di Crema, sabato 16
maggio, era stracolma di persone:
studenti, professori, dirigenti della
Libera artigiani, gli sponsor della manifestazione, alcuni genitori
dei ragazzi. E’ stata come al solito
una grande festa per merito dell’esuberanza, della vitalità e dell’entusiasmo degli studenti che hanno
applaudito tutti i coetanei premiati.
Il Pacioli è salito sul primo e secondo gradino del podio, mentre il
terzo è stato occupato dall’Artistico.
I premi speciali se li sono divisi Galilei, Racchetti e Sraffa. Le migliori
idee? Sono state quelle legate alla
salute: un database accessibile utilizzando le impronte digitali e una
app per trovare posti letti. Ma sono
stati premiati anche l’idea di un
Centro per far socializzare giovani
e anziani, il traduttore QR code per
fiere ed eventi, fare online corsi di
formazione e consulenza eco/salutista, una app per utilizzare i bus,
ancora una app e sensore gps per
bici, una piattaforma web per nuovi imprenditori, e altro ancora.
Fuochi d’artificio di idee. Gli
studenti che hanno partecipato a
questa decima edizione del Concorso hanno sfornato, in forma
simulata ben 101 progetti imprenditoriali. «Intraprendere» è un progetto unico in Italia nel suo genere
sia per il numero dei ragazzi coinvolti, sia per il percorso formativo
e motivazionale elaborato per gli
studenti che frequentano gli ultimi
due anni delle superiori a Crema.
A livello nazionale, è sicuramente
un’eccellenza.
In finale sono andati 244 ragazzi
che, in modo completamente autonomo, hanno quindi sviluppato
una loro idea di business. I finalisti,
tra i 1.800 studenti che hanno partecipato alla prima fase del progetto, sono stati selezionati in base allo
spirito d’iniziativa e all’attitudine a
Il tavolo della presidenza nell’Aula Magna dell’università di Crema per la premiazione dei vincitori del Concorso Intraprendere.
fare impresa. Il concorso è stato organizzato dalla Libera artigiani di
Crema e, per questa edizione, dalla
Camera di commercio di Cremona
grazie anche al contributo economico di sponsor (Associazione Popolare per il Territorio, Banca Cremasca, Linea Gestioni Srl, Achitex
Minerva Spa, Coim Spa e Landoll
Srl) e di partner (Ali Spa per il Lavoro e Randstad Italia Spa - Agenzia per il Lavoro).
Delle finalità del concorso ha
parlato Marco Bressanelli, presidente della Libera artigiani. «Ho la
fortuna», ha rimarcato «di parlare
spesso con i nostri artigiani associati e devo dirvi che l’esperienza e
i racconti di vita di tanti artigiani e
i vostri progetti di impresa sono legati da un comune entusiasmo per
un idea, dalla volontà di vederla
realizzata e dal coraggio di volerla realizzare, il tutto condito da un
sano pragmatismo».
E’ questo il tasto su cui ha battuto Bressanelli: «Dovete sapere che
quando un artigiano con qualche
anno di esperienza alle spalle racconta se stesso, non racconta di
auto, ville e fortune accumulate,
ma dell’idea che ha realizzato, del
manufatto che ha potuto produrre.
E’ questa la felicità per un artigiano: veder concretizzate le proprie
idee. Quindi, pensate in grande e
siate artefici del vostro destino».
Infine: «Noi siamo quelli che appartengono al partito del “si può
fare”: si può snellire la burocrazia,
si può ottenere credito per una
star up, si può avere una tassazione
equa, si possono avere regole certe nel medio periodo. Insomma si
può condurre al successo una giovane impresa. Mi auguro di veder
realizzata più di una delle vostre
idee: un sogno. Permettetemi una
citazione di una grande donna,
Eleanor Roosvelt: «Il futuro appartiene a coloro che credono nella
bellezza dei propri sogni». «Ragazzi il futuro è vostro, bravi».
L’assessore Morena Saltini ha
definito questo concorso, un’«iniziativa molto importante» perché
è come una molla che spinge «i ragazzi a dare il meglio di loro stessi». E credere nelle proprie idee è
«credere in se stessi». Giuseppe
Capellini ha parlato come rappresentante della Camera commercio
di Cremona: «Un ente che ha una
particolare attenzione verso questo
Concorso perché crea una maggiore vicinanza tra scuola e impresa».
Il segretario della Libera artigiani,
Giuseppe Zucchetti, ha ricordato come è nato «Intraprendere»
20 anni fa, grazie anche a Mario
Bettini (oggi presidente di Casartigiani Lombardia), presente in aula
magna. «Questo concorso mette in
moto una sfida che non è solo tra
studenti, ma anche tra professori
che hanno accettato il confronto di idee». Infine, il coordinatore
del Concorso, Andrea Bergami.
Il quale ha ricordato che se «Intraprendere» non ha come finalità
quella di «creare imprenditori a 18
anni», ma è successo che due ex
studenti abbiano visto realizzate
le loro idee imprenditoriali. «Due
ragazzi con una visione in testa
perché hanno saputo immaginare
qualcosa che non c’era».
Hanno vinto Greta Leone, Mariana Feher e Luca Polloni del Pacioli con il progetto «Redthumb»,
database sanitario accessibile attraverso le impronte digitali. Al secondo posto, «Digida», centro per
apprendimento e socializzazione
giovani/anziani, progetto ideato da
Michela Cristini, Segarra Quezada Khaterine, Alessandra Fiamenghi, sempre del Pacioli. Al terzo posto, «Help hospital», app per
trovare i posti letto negli ospedali,
un progetto creato da Sveva Barbaglio e Alessia Caruso del liceo
artistico Munari.
I tre premi speciali sono andati
a «Upack», vendita zaini modulari componibili: progetto ideato da
Andrea Rossoni e Nicola Fossati
del Galilei. «Take it easy»: app per
utilizzo servizio bus in tempo reale: l’idea è di Sofia Spernicelli e
Arianna Fossati del Racchetti. E
«Il giardino dell’abc», baby parking
con filofia edutainment (significa educarsi divertendo e divertirsi
educando), escogitato da Cinzia
Gomiero e Simone Branchi dello
Sraffa.
Ai vincitori dei migliori progetti, scuola per scuola, le due banche sponsor del Concorso hanno
aperto gratis un conto corrente con
dentro 100 euro.
Ecco gli studenti vincitori della decima edizione del Concorso «Intraprendere».
La TUA IMPRESA è al centro delle attenzioni
A NE
R
BE AZIO NI
I
L I IA to
OC TIG daca
S
AS AR o sin
u
il t
ZI
I
RV
SE enze
TO nsul
A
AN ue co che
I
IG le t ecifi
T
p
AR per s
SA e
E
n
PR azio line
M
TI form e on
R
A r la ale
n
pe izio
d
tra
ria
I
a
i
D
FI nanz lato
T
o
AR a fi gev
z
en ito a
t
s
ssi ed
l’a il cr
e
SA ante
A
E ost
TO a e c ti
A
N ert ona
O
R esp nsi
T
PA ano r i pe
a m pe
n
u
2 SABATO 30 MAGGIO 2015
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
IL NUOVO
Assemblea ordinaria dei soci di Libera artigiani
«Ecco dove vogliamo arrivare»
Marco Bressanelli, presidente della Libera associazione Artigiani di Crema.
Si è svolta, giovedì scorso, l’assemblea ordinaria della Libera artigiani
di Crema nella sede di via Di Vittorio.
C’è stata l’approvazione dei bilanci
consuntivo 2014 e preventivo 2015, e
il discorso del presidente dell’associazione, Marco Bressanelli, che ha sottolineato qauli sono i prossimi impegni dell’organizzazione e gli obiettivi
da raggiungere. Ecco alcuni parti del
suo discorso.
Situazione dell’artigianato. Le
previsioni del Fondo monetario internazionale, ci lasciano ben sperare:
è previsto un + 0,6% a fine 2015 per
l’Italia. Ma se analizziamo il primo
trimestre 2015 per quanto riguarda
l’economia della provincia di Cremona, secondo i dati della Camera
di commercio, mentre la produzione
industriale fa intravvedere timidi segnali, «a fare da contraltare» è scritto
nella relazione del presidente Gian
Domenico Auricchio, «è il comparto dell’artigianato, ormai da anni alle
prese con una grave crisi, per il quale
sembrano interrompersi i segnali di
stabilità già rilevati nelle precedenti
rilevazioni del 2014, con un peggioramento degli indici economici».
Le percentuali in negativo non fanno ben sperare: «La produzione e gli
ordini nazionali sono scesi di mezzo
punto percentuale, e di poco di più il
fatturato (-0,6%), l’occupazione è calata di un 0,7% (dato che non si vedeva
da più di due anni), mentre sono ritenuti in evidente calo gli ordini esteri
(-1,9%)».
Più fatti, meno parole. Eppure,
nessuno di noi è disposto a cedere.
Ma chiediamo una svolta. Non solo
al mondo politico che si è dimostrato
e si sta dimostrando sordo alle istan-
ze delle micro e piccole aziende. Ma
anche ai nostri alleati di altre associazioni di categoria: la mia critica l’ho
già evidenziata, dopo avere ascoltato
a Milano la relazione di Daniele Vaccarino, presidente di Rete Imprese
Italia: una relazione piena di spunti
interessanti e di ottimi propositi, ma
noi ci aspettiamo ormai qualcosa di
più: essere finalmente ascoltati dal
governo, diventare incisivi come lo
è Confindustria con Renzi, portare a
casa i risultati. Altrimenti, ci siamo
alleati per fare che cosa? Sta diventando stucchevole continuare a proporre
l’elenco delle cose che non vanno. E’
l’ora di cambiare radicalmente questo
Paese.
Innovarsi, crescere, ottenere risultati. Sono i propositi di ogni artigiano quando apre la sua bottega o il
suo capannone ogni mattina. Perché
un’associazione di artigiani dovrebbe
avere obiettivi diversi? Diventerebbe
un controsenso. Ma oltre a farci concretamente valere a Roma, dobbiamo
innanzitutto farci prendere sul serio a
casa nostra. Sono passati, infatti, due
mesi dal famoso convegno dal titolo
«Promuoviamoci» al Museo del Violino a Cremona, nel quale artigiani e
industriali cremaschi, cremonesi e casalaschi hanno tirato per la giacchetta
i consiglieri regionali dei nostri territori, il rappresentante regionale Daniele Nava, il presidente della Provincia e i nostri sindaci da Rivolta d’Adda
fino a Casalmaggiore.
Una grande scommessa. A tutti costoro, politici e amministratori,
concretamente, e con grande spirito di
collaborazione, è stato suggerito come
sviluppare le nostre aree dal punto di
vista economico. Gli è stato chiesto di
scommettere anche loro in proprio,
come lo facciamo noi piccoli e grandi
imprenditori ogni giorno. Abbiamo
dato la nostra massima disponibilità
a giocarci tutti insieme il futuro, a far
crescere benessere e occupazione, ma
qual è stata la risposta? Un assordante
silenzio, al di là delle solite frasi fatte. Purtroppo, questi amministratori
pubblici non hanno ancora capito che
questa è l’ora dei sì o dei no. Continuare a far finta di niente, potrebbe diventare controproducente anche per loro.
Poiché non vogliamo essere consi-
re ne abbiamo poco.
Studiare in fabbrica? Gira e rigira,
gli obiettivi da conquistare sono i soliti. E a ripeterli non siamo stati sempre
e solo noi, ma li abbiamo ascoltati da
personaggi di primo piano che abbiamo invitato poco tempo fa nella
nostra città. Il ministro Giuliano Poletti, per esempio, che parlando della
scuola, ha sottolineato un concetto
che la Libera artigiani ha fatto suo da
tempo: «La scuola deve confrontarsi
con il mondo del lavoro; molte ore
devono essere dedicate dagli studenti
all’interno delle aziende, per capire e
Una bella immagine con il consiglio direttivo della Libera Artigiani di Crema.
derati alla stregua dei soliti «lamentosi» a cui non si negano le classiche due
pacche sulle spalle di gratuita simpatia, o con questi personaggi - che conosciamo tutti benissimo perché abitano le nostre vie e città - arriviamo a
produrre risultati concreti, o bisogna
esercitare pressioni tali che vadano oltre i rassicuranti convegni, come l’ultimo al Museo del Violino di Cremona
Altrimenti perdiamo tempo tutti. E,
almeno noi artigiani, tempo da perde-
per imparare. Meno teoria e più pratica». I professori? «Dovranno farsene
una ragione» ha sottolineato Poletti.
Questo è il futuro che vede il ministro:
mandare gli studenti in fabbrica.
Perché, quando hanno terminato il
loro ciclo di studi, i ragazzi hanno in
testa sì tante nozioni, ma queste sono
già vecchie rispetto al mondo del lavoro che nel frattempo ha già cambiato sia i macchinari, sempre più automatizzati, sia le procedure. Un fatto è
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
DISPONIAMO DI
UN MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO
IN GRADO DI
GESTIRE TUTTE LE
PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
Nuova Hyundai i20
Apri gli occhi
Nuova Hyundai
i20
all’ispirazione.
Apri gli occhi
all’ispirazione.
Nuovauto via Oriolo 1 Madignano (zona Mercatone Uno)
HooK semplice.indd 1
Tel 0373 658833 438040 Mobile 373 544 8060 Fax 0373 658986
IL CLIENTE SODDISFATTO!
HooK semplice.indd 1
del tuo notebook
o PC
09/12/14 11.20
[email protected] www.nuovautosnc.com
DAL 1987... UNA SQUADRA... UNO SCOPO:
per la riparazione
www.mbstore.it
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 360023
09/12/14 11.20
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
TORRAZZO
ani
certo e scientifico: il disallineamento
tra ciò che la scuola pone sul mercato
e ciò che le aziende chiedono, incide
per il 40% sulla difficoltà per diplomati e neolaureati a trovare lavoro.
Ecco perché l’unica ricetta possibile
è l’alternanza scuola-lavoro. Che deve
avere finanziamenti adeguati e aiuti
concreti: gli imprenditori non devono
essere lasciati soli ad affrontare questa
tematica come lo sono oggi dal moira e rigira, mento che la formazione è tutta sulle
sono i soli- loro spalle e ha costi altissimi.
tati sempre Puntare sui giovani. Non c’è alascoltati da ternativa. Noi lo stiamo facendo da
no che ab- sempre perché andiamo nelle scuole
po fa nella a proporre e concretizzare gli stages
uliano Po- nelle aziende che dovrebbero divenlando della tare obbligatori. Siamo stati l’unico
n concetto partner associativo che ha contribuito
atto suo da alla nascita dei corsi per tecnici della
onfrontarsi cosmesi all’Itis. Non solo: organizziamolte ore mo da 20 anni «Intraprendere», un
gli studenti Concorso unico in Italia
er capire e Ora bisognerà andare oltre «Intraprendere». Ci stiamo ragionando.
Fuori di qui, infatti, si stanno sviluppando nuove esperienze. Stanno nascendo molte case di start-up e dei
giovani imprenditori che condividono gli spazi di lavoro, i servizi, i valori
comuni e vogliono emergere nei nuovi mestieri. Se è vero, come è vero, che
il saper fare con le mani continuerà
a rimanere un patrimonio del mondo artigianale, non si può negare che
alcuni figli di questi stessi artigiani, e
non solo loro, si stanno impegnando
in attività tecnologicamente innovative.
Un’avvisaglia di queste nuove tendenze l’abbiamo già vista nei progetti
finalisti di «Intraprendere»: database
e app l’hanno fatta da padroni. Anche
per la nostra associazione, si aprono,
quindi, nuove sfide e nuove opportunità per incrementare gli iscritti, ridare nuovo vigore al nostro Gruppo giovani imprenditori, favorire situazioni
grazie alle quali possono nascere nuovi business e nuovi mestieri all’interno
del’associazione.
Partito del «si può fare». Per il
resto, l’ho ripetuto ai ragazzi di Intraprendere: noi siamo quelli che appartengono al partito del “si può fare”:
si può snellire la burocrazia, si può
ottenere credito per vecchi e nuovi
artigiani, si può avere una tassazione
equa, si possono avere regole certe.
Quindi andiamo a riprendere alcuni
nostri cavalli di battaglia - che siamo
riusciti a rendere di patrimonio comune - perché si arrivi a fare risultato.
Per esempio, lo sportello unico per le
imprese che è rimasto un’incompiuta;
la «tangenzialina» al servizio dell’area produttiva ex Olivetti, del Pip di
Santa Maria e dell’area artigianale di
Cremosano il cui progetto giace in
Provincia.
Jobs Act. Un provvedimento strategico varato dal governo è stato il Jobs
Act. A spiegarlo abbiamo chiamato a
Crema il senatore Pietro Ichino. Non
ci stanchiamo di ripeterlo per evitare
di essere fraintesi: il Jobs Act da solo
non basta a rilanciare benessere e occupazione se le aziende continuano a
non essere messe nelle condizioni di
lavorare e produrre ricchezza: a causa
di una imposizione fiscale che è ormai fuori controllo (il 68% è il livello
di tassazione raggiunto in provincia
di Cremona), per colpa di un Paese
malato di scartoffie, di regole e balzelli
inutili che sono di ostacolo agli investimenti, e per i vincoli di un debito
pubblico sempre più gravoso e prodotto da apparati pubblici inefficienti.
Difendere le conquiste. Detto questo, non credo che i nostri imprenditori rinunceranno mai a fare quello
che di cui sono capaci e la nostra associazione si batterà per loro finché
camperà. Ma diciamoci la verità: noi
cremaschi siamo invidiati perché abbiamo dimostrato di essere i migliori
nel Cremonese come piccole e medie
imprese. Ma veniamo guardati con
sufficienza perché non siamo capaci
di difendere quello che ci siamo conquistati. Faremo in modo, per quanto
ci riguarda, e alleandoci con chi crede
nelle potenzialità di questo territorio,
che tutto questo non succeda. Più.
e»
SABATO 30 MAGGIO 2015
E’ stato inaugurato il museo dell’organo
Fedil, restauro dei locali
Secondo da sinistra è il titolare, Fabrizio Zanaboni, che ha alla sua destra la moglie, Federica
Crespiatico, impiegata nell’impresa, alla sua sinistra il figlio Andrea che è ancora studente.
Prima a destra è Silvia Crespiatico, che lavora alla Fedil Costruzioni di Pandino.
Il restauro l’ha eseguito la Fedil costruzioni di Pandino, di Fabrizio Zanaboni. Ha reso belle e funzionali due
sale del Sant’Agostino di Crema nelle
quali ha trovato posto il museo dell’organo. E’ il primo in Italia, dedicato a
questo importante strumento musicale che fa di Crema un’eccellenza a livello mondiale da circa due secoli.
La nuova sezione di arte organaria,
che va ad aggiungersi alle precedenti,
tutte ospitate negli spazi del museo civico Sant’Agostino, è stata inaugurata
sabato 9 maggio, alla presenza di numerosi cittadini, intervenuti per la storica occasione. I primi passi di questo
percorso ora concluso erano iniziati
nel 2011 per merito dell’allora assessore alla Cultura nella giunta Bruttomesso, Paolo Mariani, anche lui invitato
a prendere parte all’evento Gliene ha
reso merito l’attuale sindaco, Stefania
Bonaldi, che con la sua amministrazione ha proseguito su una strada già
tracciata.
Ci sono voluti 220mila euro, peraltro di non facile reperimento, 100mila
dei quali erogati dalla Fondazione
Cariplo, mentre il resto è stato pagato
in parte dal Comune e in parte dalla
Banca del Monte di Lombardia. Le
sale dedicate all’arte organaria, come
dicevamo, sono due, per un totale di
260 metri quadri.
Nella prima, hanno trovato spazio
un’esposizione storica dello strumento
attraverso apposita documentazione,
la riproduzione di una canna dell’organo della cattedrale di Cremona,
alta 8 metri e, con un occhio rivolto al
futuro, un organologomatico: un impianto digitale, realizzato dallo Studio
Base 2, che non solo permette l’ascolto
della musica, composta dai musicisti
cremaschi, ma ne racconta anche la
storia.
Nella seconda, è stata invece ricostruita una bottega organaria, in cui è
possibile ammirare le diverse fasi che
portano alla costruzione dello strumento musicale. Il progetto è di Sebastiano Guerini, mentre gli allestimenti
sono stati curati da Nino Antonaccio
e Alberto Dossena, che hanno utilizzato materiale d’arredo fornito in comodato d’uso dalle aziende organarie
cremasche: Scotti, Inzoli e Tamburini.
Le due sale – come si diceva al’inizio
- sono state restaurate per l’occasione
dalla Fedil Costruzioni di Pandino,
“ ABITI
Oltre 50 anni di esperienza
PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE APPARECCHI A PRESSIONE - PACKAGE PREMONTATI
Cremosano - via dei Tigli, 3/A - Tel. 0373 273003 - Fax 0373 274367
di Fabrizio Zanaboni, che si è aggiudicata l’appalto pubblico per i lavori.
Come ci spiega il titolare, il tutto è
stato eseguito tra il 12 febbraio e il 21
aprile scorsi. «Il nostro lavoro è consistito nel rifacimento degli intonaci – le
pareti delle sale erano molto ammalorate – e in quello delle pavimentazioni,
contraddistinte da una resina particolare. Lungo il loro perimetro, abbiamo poi posato delle lastre di marmo,
per ottenere un risultato complessivo
identico a quello delle altre sezioni del
museo. Ci siamo occupati anche della
sabbiatura dei soffitti, risistemati poi
secondo il modello “a tavelloni”, che
li caratterizzava in precedenza; della
ritinteggiatura e della realizzazione
degli impianti: idraulico - con riscaldamento a muro - ed elettrico».
Non è la prima volta che l’azienda di
Pandino si occupa di lavori all’interno
di edifici di un qualche significato culturale e artistico. È proprio a lei, la cui
storia data ai primi del Novecento, che
si deve, nel tempo, la costruzione della chiesa di Nosadello, di cui qualche
anno fa ha provveduto anche al restauro del campanile.
Fabrizio Zanaboni di Fedil Costruzioni.
DA LAVORO ”
medicale, alberghiero, scolastico
CRESPIATICO MARINO DOMENICO
DAL 1956
IMPIANTI ELETTRICI - CIVILI - INDUSTRIALI - TECNOLOGICI
IMPIANTI FOTOVOLTAICI - MONITORAGGI ENERGETICI
MANUTENZIONE ED ASSISTENZE PROGRAMMATE
BAGNOLO CREMASCO (CR)
Motorizzazione Cancelli
Via delle Industrie, 18
Tel. 0373 648043
Cell. 335 5331954 - Cell. 335 7721748
[email protected] - www.crespiaticoimpiantielettrici.it
Assistenza Autorizzata
preventivi e consulenze gratuite
· CARPENTERIA IN FERRO E INOX
VIA DELL’ARTIGIANATO, 15
ZONA P.I.P.
· SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO
MONTODINE (CR)
· PORTONI, CANCELLI E CANCELLATE
☎ 0373 66274  0373 668021
e-mail: [email protected]
· SEMILAVORATI A MISURA E TENSOSTRUTTURE
PASTICCERIA
La Treccia d’Oro
Comm. Vittorio Maccalli
Crema · piazza Garibaldi, 77 Tel. 0373.257.643
TIPICO
ARTIGIANALE
CREMASCO
via Macello, 40 - CREMA - Tel. 0373 82295
3
4 SABATO 30 MAGGIO 2015
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
IL NUOVO TORRAZZO
Inaugurata una nuova struttura produttiva a Bagnolo Cremasco. Più competitivi
La Bettinelli Spa si ingrandisce
Presenti alla cerimonia il vescovo Oscar Cantoni e il parroco del paese, don Mario Pavesi
Da sinistra: ingegner Gian Franco Colombo, dottor Vincenzo Bettinelli, ingegner Antonio
Pan, dottor Stefano Colombo, dottor Ferdinando Bettinelli.
E’ stata inaugurato una decina di
giorni fa un nuovo stabilimento della «Bettinelli Fratelli Spa» a Bagnolo. L’azienda ha ristrutturato quello
che era la fabbrica della Comec Srl
che aveva cessato l’attività. In questa
realtà è stato posizionato il nuovo
reparto di tornitura elettroerosione
a controllo numerico. «In questo
modo» spiega Elder Dolci, dirigente
della società, «si sono liberati degli
spazi nella sede storica di via Leonardo da Vinci dove verrà potenziata l’area degli impianti automatici
di assemblaggio per il settore farmaceutico che è diventata l’attività
principale della Bettinelli Spa che ha
fatturato 20 milioni circa ed ha ampie possibilità di crescita».
In questo settore, spiega sempre
Dolci, il trend è in sviluppo negli
ultimi cinque anni. Uno dei valori
aggiunti di questa impresa è quello di rispondere con la qualità agli
ordinativi delle multinazionali farmaceutiche e di essere eccellente nel
campo dell’innovazione. Ma la «Bettinelli Fratelli Spa» non solo produce
impianti di automazione, ma anche
sistemi a camme per la trasformazione del moto, e quindi sempre
relativi al campo dell’automazione.
Infine c’è la divisione elettronica che
sviluppa software e applicativi per le
proprie piattaforme produttive.
Il puno di forza di questa azienda,
quindi, è quello della verticalizzazione della produzione, per cui realizza tutto al proprio interno. «Ciò
che ci differenzia dai nostri concorrenti esteri» spiega ancora Dolci,
è proprio il poter contare su una
competenza a 360 gradi». La battaglia della «Bettinelli Spa» con i suoi
competitor, infatti, è ormai sui mercati globali. Nei quali, l’impresa di
Bagnolo Cremasco ha aperto i suoi
uffici commerciali in Germania,
Francia, Stati Uniti, India e Cina.
Nel dicembre del 2012, i fratelli
Bettinelli hanno dato vita alla holding Inman con la Colombo Filippetti, azienda di Casirate d’Adda,
leader europea nel settore dei meccanismi a camme per l’automazione
industriale. Nata nel 1946 da Marcello Colombo, poi unitosi con i Filippetti che hanno lasciato la società
nel 1957, ma il nome è rimasto, la
Colombo Filippetti produceva componenti per motociclette e ciclomoti: quindi parti del motore, freni
e ruote e cambi che all’inizio non
erano sequenziali, poi sì. In seguito
sono diventati produttori di camme
e meccanismi a camme, e costruttori
di fresatrici e rettifiche per camme.
«Ci siamo fusi con la Fratelli
Bettinelli Spa per affrontare i mercati globali» spiega l’ingegner Gian
Franco Colombo, presidente della
Colombo Filippetti e presidente di
Inman. «Abbiamo attività diverse
come aziende, ma unendoci abbiamo valorizzato le nostre specificità,
peculiarità e storie. Stiamo promozionando i nostri brand in modo più
raffinato».
Infine Ferdinando Bettinelli
sottolinea: «In questo capannone
abbiamo un’unità produttiva che
mette a punto le prime lavorazioni, diciamo il materiale grezzo che
L’ingegnere Gian Franco Colombo.
poi va ad alimentare lavorazioni più
complesse. E’ una struttura che ci
permette molta più riservatezza e
il controllo della struttura. Con le
compagnie farmaceutiche e medicali non si scherza». Il futuro? «Quando eravamo negli anni Cinquanta,
i Bettinelli erano artigiani che si
confrontavano con il mercato locale. Poi la competizione si è spostata
nell’area milanese, infine è diventata
nazionale, e oggi addirittura internazionale. Abbiamo del personale
splendido a cui abbiamo dato gli
strumenti per competere nel mondo
inseme a noi».
L’ingegner Antonio Pan, dicevamo, è l’imprenditore che ha ceduto lo stabilimento alla Bettinelli
Spa. Dopo la laurea e il lavoro alla
Ibm, Pan ha fondato la Comec nel
1974/75. Negli ultimi 20 anni l’azienda produceva macchine per la
lavorazione di materiale di attrito.
«Ho ceduto i macchinari, i progetti e i dipendenti a un imprenditore
di Piacenza» racconta l’ingegnere.
«I lavoratori erano 25. Mi erano rimasti solo i muri. Mi fa piacere, ora,
che questo stabilimento sia rinato e
tornato a produrre macchine speciali».
In primo piano, brindisi tra monsignor Oscar Cantoni (a sinistra) e Ferdinando Bettinelli.
Hai un’ impresa?
La soluzione specifica
per Artigiani e Micro Imprese
� MAGAZZINO - ORDINI - PREVENTIVI
DDT - FATTURE - EFFETTI
Fai la mossa vincente.
Vieni in Banca Cremasca
professionisti
industria
commercio
� INVIO DOCUMENTI VIA E-MAIL
� SCADENZIARIO E PRIMA NOTA
� POSSIBILITÀ DI PASSARE I DATI ALLA
LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
IL TUTTO DA EURO 20 MENSILI
concessionario
Libera Associazione
Artigiani di Crema
dal 1990...
CREMA ☎ 0373.202796
www.ecosystemsrl.com
agricoltura
artigiani
Dal 1892 finanziamo le aziende del territorio.
Rivolgiti a noi con fiducia.
Ti proporremo le migliori soluzioni per la Tua impresa.
Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Per le condizioni economiche e contrattuali consultare i fogli informativi disponibili
presso le filiali e sul sito www.bancacremasca.it. L’apertura dei rapporti è subordinata all’approvazione della banca.
VAIANO
CREMASCO
RITIRO ORO
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info 348.7808491
PAGO CONTANTI
a
r
e
v
a
m
i
r
Fiera di P
Domenica 31 maggio
Per tutta la giornata al Centro culturale, mostra fotografica (sala Pace,
dalle 9.30 alle 19) dal titolo “Vaiano e dintorni” a cura di Gianfranco
Silvatico. Visitabile anche lunedì ore 15-19, martedì ore 15-22.
Esposizione di “Mitiche Rosse Rombanti – Ferrari” a cura della
Scuderia Club di Dovera e, per i bambini, progetto “Ies”, Insieme per
l’Educazione Stradale.
Dimostrazioni di lavorazioni e modellazioni della terracotta a cura del
“Centro Studi Laboratorio del Cotto”
Mostra delle forme naturali e realizzate con radici del prof. Giuseppe
Ravanelli.
In via Lodigiani Lelia sarà allestito uno spazio bambini con frittelle,
gonfiabili, zucchero filato, palloncini, truccabimbi e piscina di mais
Supplemento gratuito n. 17 a Il Nuovo Torrazzo n. 22 del 30 maggio 2015
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA GIORNALE LOCALE ROC
ore 8.30 Apertura della Fiera
ore 10.15 Inaugurazione ufficiale alla presenza
delle autorità civili e del Corpo Bandistico di Pandino
ore 11.30 Dimostrazione della lavorazione del latte a cura del gruppo
“Vecchi mestieri” in via Lodigiani Lelia
ore 15.30 Presso l’associazione Donatori di Sangue, salamelle offerte
dai F.lli Stringa
ore 16.00 Polenta e gorgonzola in via Lodigiani Lelia offerti dal gruppo
“Anna e Andrea del Muli”
ore 16.00 In piazza esibizione a cura della palestra “Butterfly”
IL
centro storico vaianese, domani
domenica 31 maggio, si animerà
tutto il giorno per la sesta edizione della “Fiera di Primavera”, appuntamento atteso dalla popolazione. Nel corso
del tempo l’evento ha saputo ritagliarsi
un posto importante nel cartellone
delle iniziative cremasche che precedono l’estate. Il tema è sempre lo stesso,
“Profumi, colori sapori e mestieri della
nostra terra”: in effetti perché cambiarlo visto il successo negli anni?
In vetrina attività artigianali, produttive, commerciali e artistiche, con
il coinvolgimento dei negozi e delle
realtà locali, sempre pronte a mettersi
in gioco. In tutto oltre cento espositori,
con nuove vie interessate dagli stand
e dalle bancarelle, tra cui spiccheranno associazioni e gruppi di Vaiano.
Nell’anno di Expo, la Fiera strizza
l’occhio all’esposizione universale
milanese e ha ottenuto per la prima
volta il patrocinio di Regione Lombardia, che inorgoglisce gli organizzatori:
verranno allestite bancarelle eno-gastronomiche che esaltano produzioni
anche di altre regioni italiane.
Dalle ore 8.30 alle ore 19, in centro
spazio ad alimentari, associazioni,
gruppi, hobbisti, ambulanti e artisti,
interessando piazza Gloriosi Caduti e
le vie Roma, Medaglie d’Argento, Lodigiani Lelia, Sant’Antonino e, novità
2015, l’inizio di via Verdi.
Un percorso ben strutturato, dove la
valorizzazione degli antichi mestieri e
della civiltà contadina d’un tempo la
faranno da padrone: si potranno ammirare la ricostruzione di un angolo di
cascina (a cura dei ragazzi della cascina Spoldi-Bagnolasca), antichi mezzi
agricoli in funzione e assistere alla
rievocazione di lavori manuali dell’agricoltura a cura del gruppo “Vecchi
Mestieri” di Anna e Andrea del Mulì.
Le gigantografie del fotografo Gianni
Sponchioni troveranno sede lungo la
strettoia che accompagna il visitatore
ed esalteranno l’ingresso alla zona
rurale di via L. Lelia: un vero walk of
farming, viale dell’agricoltura!
Degustazoni delizieranno il palato
del pubblico. Per i bimbi piscina di
mais, trucca bimbi, gonfiabile, frittelle,
zucchero filato e palloncini. Figuranti
intratterranno i visitatori al suono di
insoliti strumenti della tradizione. Non
resta che lasciarsi coinvolgere, sperando naturalmente nel bel tempo.
Luca Guerini
“Profumi, colori, sapori e mestieri della nostra terra”
La qualità è il miglior risparmio!
Sorgente del Mobile
Se stai ristrutturando PUOI USUFRUIRE
delle agevolazioni fiscali
stro
o
n
l
i
e
t
a
t
i
s
Vi
m
Shoow roo
VAIANO CREMASCO
Mobilieri con reparto di falegnameria
Via Gianfranco Miglio 22
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
seguici anche su facebook
2
SPECIALE VAIANO CREMASCO
SABATO 30 MAGGIO 2015
L’EVENTO
La “Fiera”
sigla il record
L
ESPOSITORI IN CRESCITA
E SI ARRIVA FINO A VIA VERDI
di LUCA GUERINI
F
inalmente ecco il 31 maggio, data scelta dall’amministrazione comunale per
la ‘Fiera di Primavera’ in centro storico. La
sesta edizione della fiera Profumi, colori sapori e mestieri della nostra terra, come ogni anno,
darà il via alla stagione estiva
del paese.
Sorta nel 2010 per mettere
a disposizione del Cremasco
nuove occasioni per mostrare
le proprie potenzialità artigianali, produttive commerciali e
artistiche, sin dalla prima edizione la Fiera è stata un successo superiore a ogni aspettativa.
La kermesse è stata presentata ormai due settimane fa in
sala consiliare, presenti il sindaco Domenico Calzi, la delegata a Cultura e Spettacolo
Manuela Moroni, il vicesindaco Graziano
Baldassarre e l’assessore Franco Argirò. Tra
le peculiarità della manifestazione, la valorizzazione dei talenti locali e la riscoperta dei
vecchi mestieri, che hanno contraddistinto il
territorio sin dal secolo scorso.
“Una delle novità 2015, nell’anno di Expo,
è il patrocinio di Regione Lombardia, che ci
onora – ha affermato il sindaco –. Per una
Fiera che è partita da zero un successo non
da poco. Siamo orgogliosi di presentare l’iniziativa per il sesto anno consecutivo. I richiedenti spazi espositivi aumentano sempre più,
di questo devo dare merito a chi lavora con
La presentazione della Fiera;
sotto una panoramica della manifestazione edizione 2014
impegno all’organizzazione, compresi gli uffici comunali”.
Dalle ore 8.30 alle ore 19, oltre cento espositori saranno presenti in centro (alimentari,
associazioni, gruppi, hobbisti, attività locali, ambulanti e artisti), interessando piazza
Gloriosi Caduti e le vie Roma, Medaglie
d’Argento, Lodigiani Lelia,
Sant’Antonino e per la prima
volta, vista la grande richiesta di partecipazione, l’inizio
di via Verdi. “Un percorso
espositivo ben articolato che
si allunga rispetto alle edizioni precedenti – ha spiegato
la Moroni –. Un’adesione record! Diverse le novità, alcune note, mentre per le sorprese teniamo il massimo riserbo
e aspettiamo di svelarle in Fiera. Invitiamo la cittadinanza e i cremaschi a
venirci a trovare domani”.
Sarà possibile osservare dimostrazioni artistiche e artigianali dal vivo, degustare prodotti tipici locali e non: in omaggio a Expo
2015 verranno ospitate bancarelle eno-gastronomiche che esaltano produzioni anche di
altre regioni. Tra gli stand troveranno spazio
ricostruzioni dei tempi passati e anche il Mcl,
l’Informagiovani. Lungo la via Lodigiani
Lelia sarà possibile ammirare antichi mezzi
agricoli in esposizione e in funzione, assistere
alla rievocazione di lavori manuali e di vecchi mestieri del mondo agricolo a cura del
gruppo ‘Vecchi Mestieri’ di Anna e Andrea
del Mulì. Verrà, inoltre, ricostruito un angolo
RICCO
IL PROGRAMMA
TRA CONFERME
E NOVITÀ,
GUARDANDO
A EXPO
di cascina con animali da corte, a cura dei ragazzi della cascina Spoldi-Bagnolasca.
Per i più piccoli piscina di mais, trucca
bimbi, gonfiabile, frittelle, zucchero filato e
palloncini. Figuranti intratterranno i visitatori al suono melodico di strumenti conosciuti
con il nome di ‘artical’: ricordi di vita passata
che nostalgicamente riaffiorano alla mente.
Tornerà anche il ‘Centro Studi Laboratorio
del Cotto’, così come le forme naturali di
Giuseppe Ravanelli… E ancora spazio a opere di pittori locali al Centro culturale, mostra
fotografica nello stesso luogo (sala Pace, dalle
ore 9.30 alle ore 19 dal titolo Vaiano e dintorni
a cura di Gianfranco Silvatico).
Tra le novità assolute l’esposizione di Ferrari a cura della Scuderia Club di Dovera e,
per i bambini, il progetto ‘Ies’, Insieme per
l’Educazione Stradale: nel cortile del Comune cartelli stradali e semafori in miniatura.
Ne parliamo a pagina tre di questo speciale.
Intanto… buona Fiera a tutti!
ALGHISI
RREDAMENTI
Espositori, hobbisti e...
a Fiera di Primavera non conosce la crisi, anzi. Sono oltre 100 gli hobbisti ed
espositori che presenteranno la propria attività e le proprie creazioni lungo il
percorso. Saranno distribuiti lungo le vie del centro storico. Insieme a loro l’amministrazione comunale ringrazia: la Banca di Credito Cooperativo di Dovera e
Postino, il Ristorante 7 Sapori e la Trattoria Sole per il sostegno economico all’iniziativa, il Gruppo Vacchelli della Protezione Civile, il sig. Giuseppe Aiolfi presidente della Scuderia Ferrari Club di Dovera, il sig. Gianfranco Silvatico per la mostra fotografica, il sig. Gianni Sponchioni per il materiale fotografico gentilmente
concesso, la T.O.F.A.S.-San Carlo per gli addobbi le bandierine e l’allestimento
floreale in via L. Lelia; la sig.ra Margherita Inzoli e il sig. Pietro Oleari, la sig.
ra Donatella Raimondi e il sig. Luigi Meoli, i volontari della Biblioteca e tutti gli
altri volontari; tutte le persone che a diverso titolo hanno collaborato per la buona
riuscita della manifestazione. Gli uffici comunali, in particolare Ilaria Domanico
responsabile dell’Ufficio Cultura del Comune di Vaiano. Questi gli espositori e
collaboratori.
22 per i prodotti alimentari: Agriturismo La Torre - Salumi, Genesi Dionisio
- Vini, Toscani - Prodotti Cremonesi e Lodigiani, Uva D’oro - Vini, Vaccario
Angelo - Gelato Soft, Ferrarresi Fabrizio - Dolciumi, In Opera - Pizze Focacce,
Sacchelli Az. Agricola, Allevamento San Pietro - Bufala, E’tis Di Sacchi - Birra,
Arzani Giorgio - Miele, La Notte Pasquale - Bomboloni, Bosi - Miele, La Bottega
Del Gusto - Formaggi, Chocolandia - Cioccolato, Montalto Daniel - Salumi Formaggi, Il Veneto - Frutta, Mangone Antonio -Panini Bevande, La Sicilia Dolce
E Salata - Dolci, Sicchitiello Giuseppe - Salumi Form., La Rossa Giuseppe - Pr.
Tipici Meridionali, Zucchinali Jole - Dolci e Giocattoli.
17 le associazioni, i gruppi e i comitati: Comitato Amici Di Diego, Polisportiva Vaianese, Gruppo Missionario, Ogliari Alfredo – Gruppo Sport, Associazione
Sclerosi Multipla Cremona, Auser, “La Fugadela” Di Severgnini, Ass. Donatori
Di Sangue Di Vaiano, Biblioteca Comunale, Orientagiovani, Chicercatrova, Famiglie Solidali, Gruppo Arcobaleno, Mcl, Bonizzi Luigi - Sagra Dei Doss, Ass.
Strada Del Gusto Cremonese, Laboratorio Del Cotto - Cremona.
26 hobbisti: Aiolfi Gledis - Cosmetica, Bacullo Sabrina - Orecchini, Berardini Bambini Confezioni, Cambie’ Maria Grazia - Oggettistica, Carelli Sonia - Saponi
Oggettistica, Germani Roberta - Uncinetto, Giancane Santina - , Giansport - Articoli Sportivi, Guerini Maria Antonietta - Fino, Gusmini Annunciata - Uncinetto,
Inzoli Margherita - Ricordi Di Una Volta, Jenny Gomez - Cuscini Borse, Mapelli
Valter - Fiori Perline, Mazzini Maria Grazia - Libri Usati, Mercuri Anna - Bigiotteria, Motta Beniaimino - Oggettistica In Gesso, Motta Severino - Oggettistica In
Gesso Dipinti, Palamini Renato - Poster Stampe, Pattarini Paolo - Modellismo,
Savoldi Maria - Tapperware, Somenzi Simone - Bigiotteria Uncinetto, Terlizzi
Francesca - Borse Orecchini, Vago Andrea - Specchi Appendiabiti, Vailati Valentina - Bigiotteria, Vianelli Lorena - Borse Lampade, Villa Celestina - Bigiotteria.
17 negozi, commercianti, Bar Locali: Bar Centrale, Calzature Da Raffy, Dm
Tech, Eden Bar, L’angolo Verde, Merigre Di Raimondi, Panificio Cose Buone,
Paganini Anna Gioielleria, Palestra Butterfly, Run Travel Agenzia Viaggi, Silvy
Acconciature, Sorgente Del Mobile, Spaccio Firme, Tappezzeria Bonizzoni, Ristorante 7 Sapori, Trattoria Sole, Vailati Salumeria.
12 ambulanti, negozi, esercizi commerciali: Bertoletti - Abbigliamento Pelletteria, Brunetti - Intimo Calze Pigiameria, Da Edy - Artigianato Legno, Elettroecology - Stufe Fotovoltaico, Emmebi Libri, Gi Graco - Stufe Pellet, Mori Ivana
Maria - Profumi Cosmetici, Off Line - Contr. Telefonici, Sasso Maria Giuseppa
- Abbigliamento, Spl Energetica - Fotovoltaico, Termoclima - Stufe Pellet, Trafletti
- Tessuti Cuscineria.
6 collaboratori: Azienda Agricola Bagnolasca, Gruppo Vecchi Mestieri , Prof.
Ravanelli Giuseppe, Scuderia Ferrari Club Di Dovera, Sponchioni Gianni, Silvatico Gianfranco, Sodexo.
6 artisti nel cortile del Centro Culturale: Agnello Antonella, De Ponti Franca,
Pagetti Giuseppe, Rossetti Dario, Seresini Gianfranca, Temporali Luisa.
CALCIO
Us Excelsior 1973: si riparte
dalla Seconda e dal vivaio
N
Via Bagnolo, 1 - Vaiano Cremasco - tel. 0373 791234
[email protected]
www.arredamentialghisi.it
SISTEMI DECORATIVI
Claudio 345 2317806
Mattia 340 8261162
TINTEGGIATURE
PARQUET
PAVIMENTI TECNICI
TAPPEZZERIE
TENDE
CAPPOTTI TERMICI
DADA HOME S.N.C. di Claudio e Mattia Dasti - Via Dell’Industria 13
VAIANO CREMASCO
[email protected]
iente rivoluzione in casa Us
Excelsior Vaiano 1973 dopo
la retrocessione dalla Prima alla
Seconda, ma qualche novità sì.
Luca Valcarenghi, già in organico
nella società vaianese, è il nuovo
direttore sportivo gialloblù; va a
sostituire Mirco Raimondi.
Collaborerà con il presidente
Danilo Maggi e tutti i consiglieri
per ripartire alla grande nella categoria inferiore.
Valcarenghi ha già allenato la
Juniores provinciale e le formazioni giovanili, ottenendo brillanti risultati. Le novità, però, non
sono finite: l’intero staff della
prima squadra ha, infatti, deciso
per ora di prendersi un anno “sabbatico” (Maurizio Lucchetta, Donato Maraboli, Piercarlo Zignani
e Davide Dasti), anche se il club
auspica un loro ritorno quanto
prima. Dal punto di vista della
formazione si dovrebbe ripartire
dai giovani: l’anno scorso, pur
retrocedendo, l’undici dell’Excelsior se l’è giocata un po’ con tutte.
È mancata un po’ d’esperienza,
che i giovani atleti gialloblù hanno immagazzinato quest’anno.
Riusciranno a tradurla sul campo
in Seconda? Le premesse ci sono
tutte e il rinnovato entusiasmo dei
nuovi farà il resto.
Nel frattempo l’Us Excelsior è
impegnata nell’allestimento dei
tornei estivi dedicati alle squadre
giovanili: anzi, l’occasione è utile,
per sottolineare il forte impegno
della società gialloblù per il vivaio nel corso degli anni, lavoro che
ha portato davvero ottimi risultati
sia sul campo sia fuori dal campo.
I lavori al centro sportivo hanno aiutato a compiere un ulteriore salto di qualità.
L’Us, il 2 giugno, Festa della
Repubblica, manderà in scena il
torneo regionale dei piccoli campioni, manifestazione riservata
alla categoria dei Pulcini (gironi
A e B), con partite per tutto l’arco
della giornata. Al mattino dalle
ore 9.30 match ogni venti minuti: Excelsior-Cremonese, Albinoleffe-Caravaggio, Pavia-Fanfulla,
Cremonese-Pergolettese, Atalanta-Excelsior, Albinoleffe-Fanfulla, Atalanta-Pergolettese e Pavia-Caravaggio.
Dopo il pranzo, alle ore 14,
Atalanta-Cremonese, Pavia-Albinoleffe (14.50), Excelsior-Pergolettese (15-10) e Caravaggio-Fanfulla (15.30).
Le finali nella stessa giornata:
alle 16.30 per il 7° e 8° posto, alle
17.05 per il 5° e 6° posto. Seguiranno le finalissime per i primi
quattro piazzamenti: alle 17.40
per il gradino più basso del podio,
alle 18.15 la gara che decreterà la
prima classificata e la seconda.
Seguirà la cerimonia di premiazione, come sempre una festa con
tanti premi e trofei. Tutti gli appassionati di calcio sono invitati a
battere le mani ai baby calciatori
delle prestigiose società sportive
professionistiche e dilettantistiche
presenti.
LG
3
SPECIALE VAIANO CREMASCO
SABATO 30 MAGGIO 2015
NOVITÀ IN COMUNE
SPAZIO BIMBI
Baby vigili
all’opera
Cerco, offro, scambio:
bacheca in Comune
T
PRIMA IL CORSO IN UNA CITTÀ IN
MINIATURA E POI... IN CATTEDRA
di LUCA GUERINI
C
ome sempre la Fiera vaianese regala
diverse novità. La prima, in collaborazione con la Scuderia Club Ferrari della
Regione Lombardia, riguarderà l’educazione stradale dei bambini. Nel contesto
della sesta edizione dell’evento, infatti, sarà presentato il progetto IES, che sta
per Insieme per l’Educazione Stradale.
La pronuncia del titolo,
che rimanda all’inglese, fa
dello stesso uno slogan davvero in grado di attrarre le
giovani generazioni.
Il progetto è rivolto proprio ai bambini delle scuole
primarie e coinvolgerà 180 scolari attraverso un percorso di educazione stradale ed
educazione alla legalità: il cammino sarà
suddiviso tra lezioni, giochi e spettacoli,
finalizzato all’apprendimento delle regole
della strada e alla maturazione di comportamenti civici responsabili e consapevoli.
Da mettere in pratica quando si va sulla
strada, anche in bicicletta con mamma e
papà!
“Sono molto orgoglioso di poter contribuire alla realizzazione di questo importante progetto – ha spiegato presentandolo
il vicesindaco e assessore alla Sicurezza
Graziano Baldassarre –. L’obiettivo principale è che attività di questo tipo siano
d’aiuto per evitare alcuni degli innume-
L’assessore Baldassarre e le Ferrari, potagoniste della Fiera
revoli incidenti causati da motivi banali,
come la fretta nell’attraversare la strada o
la distrazione provocata da comportamenti, quali l’utilizzo del telefonino mentre ci
si sposta. L’obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza di tutti, alunni e genitori, sul tema della sicurezza stradale in
tutte le sue forme”.
La Scuderia Ferrari club
Regione Lombardia, da
sempre attenta e impegnata in attività informative
e formative di questo tipo
con bambini e ragazzi, ha
aderito con entusiasmo alla
proposta, diventando subito
partner attivo della stessa,
contribuendo pure alla creazione dei contenuti. Ciò grazie all’esperienza maturata sul campo dai
suoi professionisti sui temi della prevenzione, sicurezza ed efficienza dei mezzi
viaggianti, ma anche nella realizzazione di
alcuni dei materiali che saranno distribuiti
ai baby protagonisti durante le diverse fasi
del progetto.
La segnaletica stradale in miniatura,
compresi piccoli semafori, sarà visibile nel
cortile del palazzo comunale e non mancherà di calamitare l’attenzione dei più
piccoli. Agli adulti è affidato il compito
importante di dare l’esempio sulla strada.
“Oltre a una serie di manifesti con la
rappresentazione e la spiegazione dei principali segnali stradali, in questa edizione
della Fiera di Primavera verranno distri-
TACCUINI
PER VERBALI
E SANZIONI
A MAMME
E PAPÀ
buiti dei blocchetti per le sanzioni, che i
nostri bambini potranno utilizzare per fare
delle multe agli adulti, a mamma e papà,
in modo da accrescere ancor più nei ragazzi e nei loro genitori il senso civico e
il rispetto delle regole specifiche”, ha concluso l’assessore Baldassarre.
Ora spazio ai bambini.
ra le ultime idee promosse da chi è al governo c’è la possibilità di lasciare messaggi per comprare o offrire qualcosa in Comune. Una vera bacheca degli annunci, un nuovo
servizio gratuito già avviato, che permette ai cittadini (privati) di Vaiano di pubblicare annunci cerco / offro/ scambio
in vari ambiti come: affitti, auto, moto e bici, computer e
hi-tech, musica e strumenti. La visualizzazione e consultazione degli annunci è pubblica, mentre la pubblicazione è
riservata agli operatori
del Comune.
Nelle condizioni di
utilizzo (il regolamento
completo è già visibile sul sito web comunale) sono specificate
le modalità con cui è
possibile
pubblicare
gli annunci. Il servizio è offerto e gestito
dall’Ufficio URP del
Comune di Vaiano: per
ulteriori
informazioni, Ufficio Protocollo
tel. 0373.278015, fax
0373.278041, e-mail:
[email protected]
Il Comune di Vaiano Cremasco
vaianocremasco.cr.it.
dove è allestita
L’idea è sorta in
la bacheca per gli annunci
Giunta. Lo spazio,
come detto, è destinato
ai privati e non ad aziende, agenzie o attività commerciali.
Come ogni cosa che è associata al Comune, anche tale nuova
iniziativa ha preciso regolamento che, tra le altre cose, detta
giorni e orari per la consegna dei messaggi e tempistiche di
esposizione (28 giorni).
Gli uffici comunali accoglieranno i vaianesi intenzionati
ad affiggere la propria richiesta. Se è vero che le casse comunali non avranno alcun ritorno economico, va evidenziato
che la proposta è a costo zero, o quasi, e che in tal modo
viene garantito ai residenti un ulteriore servizio. Per i cittadini, dunque, la possibilità di risparmiare e scambiare oggetti
o prestazioni.
La bacheca sarà posta presso il palazzo comunale che sorge in centro al paese ed è meta ogni giorno di tante persone,
fattore che contribuirà senz’altro al successo di questa inedita iniziativa.
BAGNOLO CREMASCO
c/o
Tel. 0373.649661
RAY-BAN - CARRERA
BURBERRY - VOGUE
EMPORIO ARMANI
HUGO BOSS
DOLCE & GABBANA
€ 79
Divisione
CREMA ASSICURAZIONI s.a.s.
Agente Fusar - Poli Andrea
Offerta soggetta a limitazioni
NUOVI ARRIVI
OCCHIALI DA SOLE
Occhiali
da vista
LG
Crema - via Tadini, 11 - Tel. 0373 84085 Fax 0373 85545
Vaiano Cremasco - Via Roma, 21 - Tel. e Fax 0373 278016
Soresina - Via Zucchi Falcina, 19 - Tel. e Fax 0374 341817
Siamo convenzionati anche con la carrozzeria bressanelli&rizzi
CARROZZERIA
0373 277007
Chiuso il mercoledì
www.7sapori.it - [email protected]
Il locale è dotato di due sale separate
climatizzate, un forno a legna, un curato
giardino e un ampio parcheggio.
Si organizzano nell’ampio salone
ricevimenti per matrimoni,
comunioni, cresime e battesimi.
Pranzo e cena con servizio di ristorante e pizzeria.
Per il pranzo sono disponibili menu per pranzi di
lavoro a prezzo fisso.
Via Enrico Mattei n. 22 - VAIANO CREMASCO - Tel. 0373 27 63 99
www.salumeriavailati.it
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
ella Fiera di
d
e
n
o
si
a
cc
o
In
Primavera
IL GIORNO
APERTI TUTTO o fritto
con merluzz
sapori
Riscopri i
ter ra...
a
r
t
s
o
n
a
dell
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
.P
i tortelli
Padano D.O
ile Grana
b
a
c
n
a
m
l’im
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
4
SPECIALE VAIANO CREMASCO
SABATO 30 MAGGIO 2015
TEATRO ALL’ORATORIO
All’Expo
in bus
“Chi cerca trova”
tra fiabe e musical
I
GRUPPO TEATRALE PROTAGONISTA
TRA PALCOSCENICO E FIERA
di LUCA GUERINI
P
resso la sala polifunzionale dell’oratorio ‘Don Giovanni Bosco’ di Vaiano,
nelle due serate del 16 e del 17 maggio
scorso, s’è assistito a uno spettacolo teatrale di grande originalità e di notevole impatto emotivo, tale da
coinvolgere il numerosissimo pubblico con applausi
continui a scena aperta.
Un musical direttamente ideato e prodotto dalla
compagnia teatrale del paese
‘Chi cerca trova’, che ha avuto come soggetto un tema
molto caro al mondo dei
ragazzi e della scuola: i temi
della lettura, del libro e delle
criticità conseguenti alla chiusure delle librerie a causa dell’avvento del libro digitale. Il gruppo, come le altre realtà locali
(ben 17 tra associazioni e Comitati), sarà
presente in Fiera per illustrare la propria
attività.
“Salviamo le librerie e il mondo che
esse esprimono”: questo è stato il punto di partenza dello spettacolo, con una
stravagante Miss Dorothy nei panni di
una libraia nel suo negozio stipatissimo
di libri. Una libraia prossima a chiudere
la sua attività a causa dei cambiamenti tecnologici in atto anche nel settore
multimediale. La nostra Miss Dorothy,
tuttavia, non si dà per vinta e nel giorno
fissato per la definitiva chiusura della sua
libreria coglie al volo una preziosa occasione per illustrare l’importanza del libro
e della lettura.
Tre ragazzi, infatti, rifugiatisi nel suo
negozio a seguito di un temporale, vengono introdotti dalla intraprendente
libraia in un magico viaggio letterario
attraverso la rilettura di
alcune fiabe proposte in
chiave musicale da un
nutrito gruppo di attori,
che ballano e cantano
accompagnati dalla solennità di un coro polifonico.
Il musical parte con
la fiaba di Pinocchio
che prende avvio con
le canzoni di Jovanotti
(Ciao mamma, Sono un ragazzo fortunato e
il Gatto e la volpe di Bennato). Arriva poi il
momento di Mary Poppins che porta una
ventata di positività sulle note di Basta un
poco di zucchero e Supercalifragilistichespiralidoso. Il genio della lampada, Aladin e
Jasmine chiudono il primo tempo con la
magia dell’oriente (Il mondo è mio) e con
l’allegria dell’amicizia (The sound of Sunshine Jovanotti).
Il secondo tempo si apre con la comitiva di Robin Hood: Little John, fra’ Tac,
lo sceriffo di Nottingham, Crucco e Tonto, che si ritrovano nel magico negozio.
Qui Robin e i suoi amici si prendono gioco del principe Giovanni sulle note di Ho
visto un re in una versione rivisitata da An-
COMPAGNIA
PRESENTE ALLA
KERMESSE
DOPO I SUCCESSI
IN SCENA
drea Dasti. Arriva poi il momento dell’Africa lontana con Il cerchio della vita (Ivana
Spagna) e l’allegria di Hakuna Matata. Per
ultimo la fiaba di Capitan Uncino, con una
Wendy ostacolata prima da un gruppo di
streghe e poi da Capitan Uncino stesso,
che vuole impadronirsi del negozio (Che
paura che fa capitan uncino, Bennato). Il
lieto fine è d’obbligo..
Miss Dorothy e tutti i suoi fantastici
amici, accompagnati dalle famose melodie de I sogni son desideri e Bibidi bobidi
bu, invitano a riprendere in mano i libri di
fiabe, volumi veri propri, da sfogliare e da
leggere insieme ai genitori, perché nessun
video può sostituire un libro.
La sala dell’oratorio ha accolto con
lunghi e calorosi applausi l’alternarsi
delle diverse fiabe, meravigliata dalla bravura del gruppo teatrale composto da un
nutrito numero di attori e di ballerini di
grande eleganza espressiva come Michela Nelli, Selene Adami, Serena Miragoli, Amina Vailati, Asia Vailati, Rebecca
Maraboli, Sara Garbelli, Aurora Grasso,
Chiara Poletti, Martina Alchieri, Martina Parati, Martina Passeri, Miriam Bonadeni, Nadire Chignoli.
Complimenti al coro diretto da Pinuccia Nelli, che ha curato anche la regìa
insieme a Caterina Barbati. Coreografie
a cura di Arianna Ladina, presente sulla scena anche nelle vesti della brillante
Miss Dorothy. Belli anche i costumi curati da Elisabetta Dasti, Lella Poggi, Luisa
e Maria Maglio. Da segnalare, infine, per
Nelle foto alcuni momenti
dello spettacolo tra fiabe e musical
l’originalità, il recupero di un bel ballo
tradizionale irlandese a commento del
racconto di Robin Hood: questo a dimostrazione della capacità inventiva di questo gruppo teatrale, che ha ormai le carte
in regola per spettacoli anche al di fuori
del paese di origine essendo ormai cresciuto per bravura ed espressività scenica.
l Comune di Vaiano Cremasco e quello di Monte
Cremasco proseguono nella
collaborazione con il Touring Club Italiano che, nei
mesi scorsi, ha portato i
residenti al Museo del Violino di Cremona e al Museo
Civico di Crema e del Cremasco.
La prossima iniziativa
s’intitola ‘Expo in Bus’ e,
chiaramente, si tratta di una
visita all’esposizione universale milanese in corso. Il
grande evento mondiale, sul
tema Nutrire il pianeta, sarà
meta di vaianesi e muccesi
sabato 3 ottobre. L’evento
sta facendo il tutto esaurito
e gli assessorati alla Cultura
dei due paesi non potevano
mancare all’appello nell’organizzazione della visita.
La quota di partecipazione è pari a 32 euro e comprende viaggio in pullman e
biglietto d’ingresso a Expo.
Le partenze saranno da Vaiano Cremasco alle ore 8.20
(piazzale del Cimitero) e
Monte Cremasco ore 8.30
(davanti alle scuole). Le
iscrizioni vanno effettuate
nelle rispettive Biblioteche
con il saldo della quota. La
partenza per il rientro avverrà intorno alle ore 18.30-19.
Info presso la sala
di lettura di Vaiano
(0373.278015), quella di
Monte (0373.277261), oppure direttamente dal Gruppo
Volontari Crema del Touring Club Italiano al Museo
Civico (piazzetta Winifred
Terni de Gregorj, 5) ogni
1° e 3° sabato del mese dalle
ore 10 alle 12 e il 2° mercoledì del mese dalle ore 21
alle 23; tel. 333.8987026.
PENSA AL FUTURO DI TUO FIGLIO
L’INGLESE SARÀ INDISPENSABILE
V20IT16À
N2O
015STI
ULTIMI PO I
IL
DISPONIB
DANTE
ALIGHIERI
VIA DANTE ALIGHIERI, 24
CREMA
scuola
secondaria
di io grado
A FIANCO DELLA
SEZIONE TRADIZIONALE
per informazioni
0373257312
[email protected]
NON SOLO STUDIAMO INGLESE,
NOI PARLIAMO INGLESE
INFO
0373 257312 [email protected] www.fondazionemanziana.it
VIA DANTE ALIGHIERI, 24 - CREMA
Scarica

30/05/2015 - Il Nuovo Torrazzo