Punto Serie A2 Girone A
Il Casinò di Venezia cade ma resta al comando
di Stefano Raucci
L’ottava giornata di campionato non ha
lesinato emozioni e sorprese. Nel girone A, la rediviva formazione del B.P.P.
Verona, che sembra stia ritrovando continuità e rendimento dopo una partenza da
dimenticare, supera il Casinò di Venezia
capolista, che nonostante il ko mantiene
comunque la prima posizione in classifica. Un Kakà in grande spolvero trascina
il B.P.P. al successo, realizzando una tripletta dopo il provvisorio vantaggio dei
lagunari. A nulla serve il 3 a 2 definitivo di
Ercolessi. La sconfitta non compromette il
primato del Casinò di Venezia, ma dietro
qualche speranza in più viene alimentata.
Il Real Rieti è costretto ad andare sotto in
avvio di partita, ma poi reagisce e riesce a
fare propria l’intera posta in palio al cospetto dell’Adriatica Pescara. Il risultato
definitivo è un 5 a 1 che sorride ai sabini,
che mettono in luce un grande Teixeira
autore di una tripletta. Con questa vittoria,
i reatini riescono a scavalcare in classifica
gli umbri del Maran Terni, fermati in casa
sul pareggio (3-3) dall’ostica Futsal Samb.
Sembra tutto facile per la Maran, che si
porta in vantaggio sul 3 a 1 a fine primo
tempo con la doppietta di Paolucci da rilevare. Nella ripresa però, i marchigiani reagiscono e acciuffano il pari in un convulso
finale, trovando il definitivo 3 a 3 a soli
dieci secondi dal suono della sirena.
Non è un momento particolarmente positivo invece per la Brillante Roma, che
contro il Pesaro Five subisce il secondo
ko consecutivo: sotto per 2-0 al termine
del primo tempo per effetto delle reti di
Nelsinho e Sartori, i romani reagiscono
nella ripresa ma non riescono a ribaltare
il punteggio e devono tornare a casa a
mani vuote. Salgono Kiwi Sports Belluno
e Gruppo Fassina, che ottengono punti
importanti. I bellunesi vanno a vincere sul
campo del Cus Chieti in extremis, segnando il gol del successo quando mancano
appena 30 secondi al suono della sirena e
alla fine della partita. L’autore del gol è
Papu, e la sua prodezza vale i tre punti. Il
risultati
Gruppo Fassina vince invece largo e
senza alcun problema, imponendosi con
un eloquente 7 a 0 nel confronto con la
Domusdemaria Chia. Setim mette a segno una tripletta, mentre una doppietta a
testa la realizzano Pagnan e Bebetinho.
Nel prossimo turno, attenzione a Casinò
di Venezia-Maran Terni: i lagunari vogliono ripartire dopo la sconfitta di domenica scorsa, i ternani si sono agganciati al
plotone delle squadre terze in classifica
e vorranno provare sicuramente a restare
nei quartieri alti. La B.P.P.Verona, tornata
a vincere sabato scorso, vorrà verificare
la sua tenuta sul campo dell’Adriatica
Serie A2 Girone A
Pescara: con un Kakà in forma come quello ammirato nell’ultima partita disputata,
tutto può diventare possibile. Derby laziale tra Brillante e Real Rieti, per un match
apertissimo a tutti i risultati. L’Aosta riceve invece il Pesaro Five, mentre il Cus
Chieti va sul campo del Domus Chia che
viene da una pesante sconfitta e che naviga
in cattive acque di classifica. Prova di maturità per il Gruppo Fassina, sul campo di
una Futsal Samb da prendere sempre con
le molle. L’Aosta riceve il Pesaro Five,
mentre stavolta a fermarsi per osservare
il turno di riposo imposto dal calendario
sarà la Kiwi Sports Canottieri Belluno.
0|1
KIWI SPORTS BELLUNO
1 - Dornelles
B.P.P. VERONA
3 - Kaka Dos Santos
3|2
CASINÒ VENEZIA
1 - Canonica; 1 - Ercolessi
GRUPPO FASSINA
3 - Setim; 2 - Martins Bebetinho;
2 - Pagnan
7|0
PESARO FIVE
2 - Michel Carminio; 2 - Zanatta;
1 - Sartori
5|2
REAL RIETI CALCIO A 5
3 - Texeira; 1 - Burato;
1 - Zanchetta
5|1
ADRIATICA PESCARA
1 - Puzzi
TERNI
2 - Paolucci; 1 - De Melo
3|3
FUTSAL SAMB
1 - De Oliveira; 1 - De Renoldi;
1 - Rescia
ADRIATICA PESCARA
B.P.P. VERONA
AOSTA
PESARO FIVE
DOMUS CHIA
BRILLANTE CALCIO A 5
REAL RIETI CALCIO A 5
BRILLANTE CALCIO A 5
2 - Goldoni
il giocatore del B.P.P.
Verona KAKA’
classifica
prossimo turno 27.11.2010
ARCHIS CUS CHIETI
Riposa: AOSTA
Cresce il Real Rieti, che nel
prossimo turno affronta la Brillante
nel derby laziale
Casinò Venezia
16 Pesaro Five
10
Real Rieti calcio a 5
14 B.P.P. Verona
10
Gruppo Fassina
13 Futsal Samb
7
Terni
13 Adriatica Pescara
4
Kiwi Sports Belluno
13 Archis Cus Chieti
2
Aosta
12 Domus Chia
2
Brillante Calcio a 5
CASINÒ VENEZIA
TERNI
12
marcatori
DOMUS CHIA
ARCHIS CUS CHIETI
FUTSAL SAMB
GRUPPO FASSINA
12
Cantagallo Alcimar (Casinò Venezia)
11
etim Everton Cassio (Gruppo Fassina)
S
Texeira Rodrigo (Real Rieti calcio a 5)
9
aka Dos Santos Carlos Augusto (B.P.P. Verona)
K
Goldoni Tiago (Brillante Calcio a 5)
Sartori Everton (Pesaro Five)
De Aguiar Cesar Adornato (Real Rieti calcio a 5)
Riposa: KIWI SPORTS BELLUNO
Punto Serie A2 Girone B
Il Città del Golfo “spaventa” la Cogianco e sabato fa visita alla capolista
di Stefano Raucci
Pur non giocando, poiché la partita
in programma contro l’Acireale è
stata spostata al prossimo mercoledi
24 novembre per l’indisponibilità
del campo dei siciliani, la FinPlanet
Fiumicino resta al comando della
classifica del girone B di A2. I tirrenici restano soli in vetta in una classifica che lassù vede comunque molte squadre raccolte in pochi punti.
La Cogianco Genzano deve accontentarsi di un pareggio nel confronto
con il Città del Golfo: finisce con
un pirotrecnico 7 a 7, per una gara
dalle mille emozioni. Addirittura i
padroni di casa del neoallenatore
Polidori si portano in vantaggio sul
6 a 2 e sembrano poter chiudere la
partita. Nel suo momento di maggior
difficoltà, la Cogianco sfodera un
secondo tempo di rilievo e acciuffa
un risultato che muove comunque la
classifica. Sull’altro fronte, invece,
bisognerà verificare se il Città del
Golfo saprà dare un seguito a questa grandissima prestazione. Insieme
alla formazione di Genzano sale anche il CSG Putignano, che supera di
misura l’Automercato Gragnano con
rete decisiva per i pugliesi firmata
da Sartori. Il Regalbuto porta a casa
una netta vittoria contro l’Olimpiadi
Bisceglie: avvio equilibrato e partita
sull’1 a 1, prima che i siciliani prendano il largo vincendo per 9 a 2 con
le doppiette di Santin, Tomadon e
Grippi. Il Fasano piega invece la resistenza del Gruppo Sportivo Isef, superato per 4 a 2: i partenopei devono
inchinarsi allo scatenato Cabral, che
spiana la strada al successo pugliese
con una tripletta. La Cadi
risultati
Il Fiumicino resta al
comando da solo, l’Isef
è deciso a ripartire
dopo lo stop di sabato
Reggio supera il Modugno di una
spanna e con un sorpasso nelle fasi
finali dopo aver a lungo dovuto respingere i tentativi di rimonta avversaria, mentre il Caffé Toraldo impatta
sul pari con l’Imagross Conversano.
Nel prossimo turno, torna in campo
la FinPlanet Fiumicino per ospitare
un Città del Golfo capace di creare
non pochi grattacapi sabato scorso
alla Cogianco. La squadra del presidente Giannini prova a riconquistare
i tre punti in casa contro il Modugno,
mentre l’Acireale riceve il Regalbuto
in un derby siciliano tutto da vedere.
Da vedere anche il confronto pugliese tra Imagross e C.S. Giovanile
Putignano, con gli ospiti chiamati a
dare sostanza alle ambizioni che si
stanno materializzando. L’Isef vuole riscattare la sconfitta subita contro il Fasano e ospita l’Olimpiadi
Bisceglie per tirarsi su in classifica e
riprendere il cammino. Completano
il programma Gragnano-Fasano e
Cadi Reggio-Caffé Toraldo, partite
che non investono direttamente l’alta
classifica ma restano molto incerte e
aperte nel pronostico.
Serie A2 Girone B
classifica
prossimo turno 27.11.2010
ACIREALE
rinv
FINPLANET FIUMICINO
CAFFÈ TORALDO
2 - Batata; 2 - Gigliofiorito
4|4
IMAGROSS CONVERSANO
2 - Leccese; 1 - Mazzariol;
1 - Rafael
CITTÀ DEL GOLFO
2 - Bachega; 2 - Mello; 2 - Vagner;
1 - De Freitas
7|7
CSG PUTIGNANO
2 - Luft; 1 - Sartori
3|2
RENAULT AUTOM. GRAGNANO
1 - Durante; 1 - Sgarbi Natal
FERRAMATI KAD3 FASANO
3 - Cabral; 1 - Massa
4|2
G.S. ISEF
1 - Villalba; 1 - Villalba
MODUGNO
1 - Antonelli; 1 - Del Pizzo;
1 - Negro Caetano
3|5
CADI REGGIO VV
2 - Marcianò; 1 - Cordeiro Jener;
1 - Rosa Aparecido;
1 - Zeni Rafael
REGALBUTO
2 - Palma Tomadon; 2 - Polcaqui
Grippi; 2 - Santin; 1 - Borges;
1 - Campagna; 1 - Insinga
9|2
COGIANCO GENZANO FUTSAL
3 - Goes Da Silva; 2 - Glaeser;
1 - De Bella;
1 - Everton Goncalves
OLIMPIADI BISCEGLIE
1 - Ricco; 1 - Souza Da Silva
il neo tecnico del città del
golfo graziano polidori
17 Caffè Toraldo
11
ACIREALE
REGALBUTO
Finplanet Fiumicino
CADI REGGIO VV
CAFFÈ TORALDO
CSG Putignano
16 Renault Autom. Gragnano 10
Acireale
15 Cadi Reggio VV
9
Regalbuto
12 Olimpiadi Bisceglie
7
Ferramati Kad3 Fasano
12 Imagross Conversano
5
Modugno
11 Città del Golfo
2
COGIANCO GENZANO FUTSAL
MODUGNO
FINPLANET FIUMICINO
CITTÀ DEL GOLFO
G.S. ISEF
OLIMPIADI BISCEGLIE
IMAGROSS CONVERSANO
CSG PUTIGNANO
RENAULT AUTOM. GRAGNANO
FERRAMATI KAD3 FASANO
Cogianco Genzano Futsal 16 G.S. Isef
marcatori
10
10
Sartori Josè Tadeu (CSG Putignano)
9
atata Alves (Caffè Toraldo)
B
Goes Da Silva Paulo Henrique (Cogianco Genzano F.)
8
oreira Marcelo Vereira (Finplanet Fiumicino)
M
Polcaqui Grippi Thiago (Regalbuto)
CALCIO A 5 LIVE magazine
Serie A2
COGIANCO GENZANO
Girone B
Altro pareggio di rimonta: che brividi, Cogianco!
Mister Esposito invoca ora un
cambio di rotta: “Non possiamo
sempre fare miracoli…”
di Stefano Raucci
“La nostra sta diventando
un’abitudine pericolosa. Non
possiamo sempre rincorrere
o fare i miracoli. Non sempre
riescono, i miracoli…”. Lo
dice senza mezzi termini né
giri di parole mister Stefano
Esposito, commentando il
pareggio colto in trasferta
contro il Città del Golfo della
sua Cogianco. Sotto 6 a 2, i
genzanesi hanno rimontato
giocando un grande secondo
tempo, ma dopo aver offerto
una prova sicuramente ben al
di sotto delle aspettative per
tutta la prima parte di gara. Il
tecnico, a dire la verità, aveva
messo in guardia i suoi anche
alla vigilia: “Ci attende una
partita difficile, dobbiamo
sempre diffidare dalle avversarie che sembrano sulla
carta inferiori” aveva detto
Esposito proprio pensando
al Città del Golfo. Ebbene,
i fatti hanno confermato che
le difficoltà non sarebbero
mancate: recuperati giocatori
importanti per l’occasione,
la compagine sudpontina ha
messo a dura prova la forza
della Cogianco: “A dire il
vero, questa partita ha messo a dura prova soprattutto le
nostre coronarie…” ha detto
Esposito. “Come ho già detto, spero di vivere gare senza tutti questi affanni. Non è
possibile andare sempre sotto
e poi dover rimontare come
ci è successo nelle ultime
quattro partite. Finora ci è
sempre andata bene, ma non
sono più contento del fatto che ogni volta si rischi di
perdere, per poi doversi accontentare magari di un pareggio”. Lunedì c’è stato un
confronto serrato con tutti i
giocatori, chiamati a rapporto dalla società: “Ci siamo
guardati negli occhi, abbiamo
parlato a lungo. Si tratta di
trovare la nostra giusta identità, di interpretare meglio le
gare dall’inizio, e non solo
quando siamo in difficoltà.
Siamo tutti dispiaciuti, anche
gli stessi giocatori soffrono
questa situazione anomala.
Non vogliamo essere etichettati come quelli dei pareggi
in rimonta. La Cogianco è
stata costruita per vincere, e
allora dobbiamo ricominciare
paulinho
a farlo”. Quanto incidono le
assenze in questo periodo
non facile, mister? “Sabato
avevamo fuori causa giocatori importanti come Everton e
Grana, ma non dobbiamo appellarci a questo – commenta
Esposito -. Ho portato Cavalli
in panchina, doveva ancora
smaltire i postumi dell’influenza. Ma sabato sarà di
nuovo a disposizione, almeno
lui. Mentre per gli altri due si
vedrà in settimana, entrambi i
giocatori dovranno sottoporsi a nuovi controlli”. Sabato
prossimo al PalaCesaroni arriva il Modugno: che partita
sarà? “Per noi l’ideale – risponde fermamente mister
Esposito -. Per rendere al
meglio abbiamo bisogno di
grandi squadre davanti a noi.
Era già successo contro l’Acireale: anche lì venivamo da
tre pareggi di fila e abbiamo
Alemao
4
www.calcioa5live.com
battuto quella che all’epoca
era diventata la capolista del
Girone. Speriamo di ripeterci: il Modugno è una grande
squadra, anche se non è nelle primissime posizioni di
classifica. Ed è quello che ci
vuole per ripartire”. Dunque,
rivedremo una Cogianco in
grande stile? “Me lo auguro,
anche perché ci siamo un po’
stancati sinceramente di pareggiarle, le partite… Sabato
dovremo dare il meglio di noi
stessi e non saranno ammesse
distrazioni di alcun tipo”. In
fondo mister la vostra classifica non è poi così male…
“La classifica è ancora piuttosto “corta”, soprattutto là
davanti. Quindi, dobbiamo
ritrovare la vittoria con continuità ed esprimerci per quello che realmente sappiamo
fare”. La parola passa dunque
al campo: riparti, Cogianco!
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
COGIANCO GENZANO
Serie A2
Girone B
Cogianco, week end positivo per le squadre del vivaio
di Stefano Raucci
Consueta panoramica settimanale per le formazioni
giovanili della Cogianco, che
hanno colto alcuni risultati
positivi nelle varie categorie
nelle quali sono state impegnate. Con il responsabile organizzativo Francesco
Colangeli abbiamo fatto il
punto rilevando alcune note
molto liete: “La vittoria dei
Giovanissimi è quella che
spicca di più, ma anche altre
formazioni ci hanno dato delle belle soddisfazioni. Il lavoro che la società, i tecnici e
gli stessi ragazzi stanno portando avanti esprime comunque delle risultanze concrete.
Al dilà dei risultati, c’è tutto
un processo di crescita collettiva e globale del settore
giovanile che è evidente agli
occhi di tutti”.
UNDER 21
Vittoria preziosa contro il
Città del Golfo, che il giorno prima aveva imposto un
sofferto pareggio alla prima
squadra. I genzanesi passano
di misura, con il punteggio
finale di 2 a 1, grazie alle reti
di Iacoangeli e Silvestri che
avevano fruttato il doppio
vantaggio. Il Città del Golfo
ha poi accorciato le distanze,
ma nulla di più. Il risultato
avrebbe potuto essere più
ampio se i genzanesi avessero finalizzato di più e meglio le occasioni avute, ma il
successo muove comunque la
classifica e i tre punti fanno
comodo anche per il morale
di questi ragazzi.
JUNIORES
Sconfitta per 5 a 3 per la
Cogianco, sul campo del
Velletri Lazio Calcetto.
“Siamo stati un po’ sfortunati e a mio avviso la squadra
non si è espressa al meglio
anche in virtù delle condizioni meteo un po’ avverso. E’
piovuto tantissimo, ed anche
se la cosa è valsa per tutte e
due le squadre, noi probabilmente ne abbiamo risentito di
più rispetto ai nostri avversari”. I gol di Abate, Mariotti e
Rosati non sono stati sufficienti a portare via un risultato positivo, dunque: “Ma
Spiccano le vittorie di
Giovanissimi, Allievi e Under 21:
avanti così!
non è il caso di fare drammi,
piuttosto portiamo avanti il
nostro lavoro con il consueto
impegno” chiosa Colangeli.
ALLIEVI
Vittoria ottenuta con un poker
di gol a spese dello Sportime,
al termine di una prestazione gagliarda e positiva. La
Cogianco è partita bene, è andata in vantaggio e una volta
sbloccata la partita, ha saputo
assumerne le redini. I genzanesi hanno arrotondato fino
al 3 a 0 in proprio favore, poi
la reazione degli avversari ha
riportato il risultato un po’ in
bilico fino al 3 a 2. Nel finale,
l’allungo definitivo dopo aver
fallito anche un paio di tiri liberi. A realizzare i gol di questa preziosa vittoria sono stati
Lai (autore di una doppietta),
Morgia e Ferretti.
GIOVANISSIMI
Bella vittoria, larga ed importante, anche per la categoria
Giovanissimi. La Cogianco si
è imposta con un perentorio
6 a 1 sul campo dell’Accademia Sport Don Luca, in quel
di Latina. A mettere la loro
firma sul successo sono stati
Cucci, il rumeno Trandafir,
Tomei, Servadio, Santoro e
Cecchinelli. E’ stata una partita ben giocata dall’inizio
alla fine, e vinta con pieno
merito. La soddisfazione di
tutta la grande famiglia della Cogianco qui è doppia
perché questi ragazzi stanno
crescendo davvero bene e in
fretta.
PULCINI
Per i più piccolini del vivaio
non è stato un fine settimana
fortunato. I pulcini hanno
perso per 6 a 2, ma non hanno
sfigurato affatto ed il risultato
non rispecchia in pieno quel
che si è visto. La Cogianco è
andata sotto 2 a 0 e poi ha pareggiato 2 a 2. Solo nel terzo
tempo, quando i tecnici Ivan
Costantini e Leo Castet hanno dato spazio a tutti i componenti della rosa, la gara ha
preso una piega sfavorevole.
Poco male, comunque: al dilà
dei risultati del campo, più che
mai conta il lavoro di crescita
fisica e personale dei piccoli
atleti della Cogianco, che in
particolar modo a quell’età
devono pensare innanzitutto
a fare sport in modo sano e a
divertirsi, e poi solo secondariamente al risultato.
simone silvestri
numero 11 - 2010/11
il preparatore atletico leonidas castet
www.calcioa5live.com
FEMMINILE
Riposo “forzato” per le ragazze allenate da Marco Gardelli,
la cui gara contro la Rosa dei
Venti è stata rinviata. Nel
prossimo turno, la Cogianco
(che resta comunque prima in
classifica) affronterà in casa
la Paradise Virtus.
5
CALCIO A 5 LIVE magazine
ISEF POGGIOMARINO
Serie A2
Girone B
Isef ko a Fasano: continua il “mal di trasferta”
Gli orange non riescono a sbloccarsi
lontano dallo Sporting Planet e cadono
anche a Fasano. Nessun punto raccolto
in trasferta ma imbattibile in casa
di Marco De Rosa
La vittoria schiacciante ottenuta contro il Putignano
poteva essere un segnale positivo per la maturata convinzione di poter iniziare a raccogliere qualche punto anche
in trasferta. L’ultima vittoria
ottenuta in casa, che portava
il segno di capitan Suarato,
però ha avuto uno strascico a
dir poco negativo per la compagine di Poggiomarino. Con
un Marcelo Bianchi che continua a collezionare gettoni di
presenza a singhiozzo per via
del pestone all’alluce rimediato contro il Modugno, si
aggiunge anche lo stiramento
al bicipite femorale destro del
capitano, che rimarrà fermo
6
fino a nuovo ordine medico.
Una sorte di malocchio si è
abbattuta sull’iseffinità ogni
qualvolta essi stessi trovano
dinanzi a loro la Puglia e le
sue squadre terribili. Quel
Suarato che si era finalmente sbloccato portando a casa
il suo personale hat – trick
(così gli inglesi celebrano le
triplette dei loro campioni,
autorizzandogli anche la facoltà di portare il pallone della gara a casa) non ha potuto
dar man forte ai suoi compagni, proprio nella gara in cui
è sembrato che il suo apporto, la sua stazza, la sua abilità
di raccogliere palloni importanti e far salire la squadra,
potesse servire ancora di più.
Ed invece niente, l’Isef è caduta sotto i colpi di Cabral e
Juninho, due delle stelle biancazzurre che hanno brillato di
più nel pomeriggio pugliese.
A nulla sono valsi i due recuperi, dei due fratelli Villalba.
Dapprima Renèe, che sfrutta una goffa respinta di La
Rocca, e poi con Walter, che
riesce a girarsi in un fazzoletto e ribadire in rete un pallone che, lentamente, già stava
per entrare in porta. Poteva
starci un pareggio, frutto di
una partita giocata comunque
sul filo dell’equilibrio, un livellamento che sta caratterizzando un po’ tutto il girone B
della serie A2. L’Isef ha però
la pecca di farsi prendere dalla foga di dover far risultato
a tutti costi, commettendo
talvolta qualche errore, non
tattico o tecnico, ma di verve
www.calcioa5live.com
agonistica. I falli cumulativi
tradiscono l’Isef e il Fasano
raccoglie il pallone del 3-2 al
18’ della ripresa. A nulla vale
l’inserimento di “cholo” Salas
come portiere di movimento,
anzi, i pugliesi raddoppiano il
distacco e portano a casa tre
punti importantissimi dopo
due sconfitte consecutive ed
il morale che iniziava a scendere vertiginosamente. Ora
però tocca all’Isef rialzarsi e
ripartire, fin dalla prossima
partita, neanche a farlo apposta, con una pugliese. Allo
Sporting Planet di Cercola
sabato arriva l’Olimpiadi
Bisceglie, e bisognerà pensare all’atteggiamento mostrato
contro il Putignano. Lo stesso
mister dell’Isef, Perì Fuentes
è su questa linea: “Bisogna
cercare di giocare sempre
con l’atteggiamento mostrato
nell’ultima partita casalinga
e iniziare a far punti anche in
trasferta. Bisogna restare calmi e lavorare sodo, nient’altro. Contro la Cogianco non
abbiamo giocato male, anzi:
però siamo usciti dal campo a
mani vuote. Ad Acireale abbiamo giocato benino ma alla
fine abbiamo pagato alcune
disattenzioni. Con il Napoli
Ma. Ma. Futsal era una partita atipica perché era un derby.
Soffriamo un po’ le trasferte,
ma sono convinto che questa
squadra può iniziare a raccogliere delle soddisfazioni
anche fuori casa se mostra
lo stesso carattere e la stessa
voglia di vincere che mette
quando si gioca in casa. Con
il Bisceglie sarà una partita
da non sbagliare”. Poi si inizierà a pensare alla trasferta
siciliana di Regalbuto, altra
squadra da non sottovalutare. Ma quello verrà soltanto
dopo: ora occorre vincere con
carattere, determinazione e
forza. Il cuore dell’Isef deve
saltare fuori, definitivamente,
in casa e fuori. E può farcela.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
ISEF POGGIOMARINO
Serie A2
Girone B
Le iseffine sommergono il Teverola, sale la febbre di Supercoppa
di Marco De Rosa
L’Isef femminile c’è. Dopo la
vittoria formato “sufficiente”
ottenuta contro il Talea, che
aveva sollevato alcuni dubbi
sull’attenzione e la condizione fisica della squadra, arriva una vittoria convincente,
contro il buon Teverola. Una
vittoria che scaccia le prime
paure per un ritmo di gara che
inizia ad intravedersi ed una
concentrazione che migliora
di giorno in giorno. L’Isef
in queste settimane dovrà
stringere i tempi per l’accavallarsi di impegni di Coppa
Campania e campionato, per
cui centellinare gli sforzi e
portare a casa un risultato con
il minio sforzo diviene condizione necessaria per rimanere lucidi nei momenti chiave della partita e colpire al
momento giusto. Tre gol per
la Cary ed altrettante per la
Novellino la settimana scorsa
sono valse la vittoria seppur
con il minimo scarto contro
le irpine. Allora proprio la
Cary aveva posto l’attenzione su di una condizione fisica
che cresceva in concomitanza
con gli impegni ravvicinati
delle iseffine e l’importanza
di partire bene nelle prime
fasi di gara per poter poi gestire le forze. In questa partita
l’Isef si è portata subito avanti con Alejandra Argento, segno che il vento d’Argentina
inizia a farsi vedere, in attesa
del ritorno dell’altro fenomeno sudamericano Maria
Gimena Blanco. Il pareggio
delle avversarie dura poco
più di qualche minuto perché
il ciclone iseffino si abbatte
su di loro, un marchio a stelle
e strisce, tutto made in USA
che fa presagire una goleada.
E difatti tale goleada arriva,
anche grazie agli innesti di
alejandra argento
La Femminile Isef stende
le ragazze di mister Portogallo
e si confermano in crescita
dopo la vittoria contro il Talea.
Ed inizia a salire la tensione
in vista della supersfida
con il Torrino
numero 11 - 2010/11
due elementi che quest’anno
faranno sicuramente parlare di se: Lucia Campanile e
Roberta Faraone. La prima
non va a segno, ma serve un
assist d’oro alla Cary, di quelli che non si possono sbagliare. La seconda accarezza il
pallone che, ad inizio ripresa,
permette all’Isef di riprendere la partita lì dove l’aveva lasciata nel primo tempo, con il
pallone alle spalle del portiere avversario. In mezzo tante giocate, si prova tutto con
costanza, forse ancora poca
efficacia, ma quella verrà col
tempo. A parlare della partita
e delle prossime uscite stagionali è stata Alejandra Argento
che, assieme alla Cary, hanno
portato a braccetto la squadra
verso il secondo successo
consecutivo in campionato: “Abbiamo giocato molto bene, soprattutto rispetto
all’ultima partita contro il
Talea, dove avevamo commesso alcuni errori di distrazione. La nostra condizione
fisica inizia a migliorare ed
è quindi soltanto questione
di tempo prima di arrivare
al top della condizione”. Un
appunto al tecnico Vincenzo
Iamunno, che in queste settimane sta mettendo sotto
torchio le iseffine: “Ci sta facendo lavorare tanto ma lui è
così e stiamo migliorando assieme a lui. Presto ci saranno
impegni molto importanti in
cui non vogliamo assolutamente fare brutta figura. Ci
stiamo preparando bene, concentrandoci su tutte le possibili soluzioni che ci possono
capitare nel corso di questa
stagione”. Una di queste è
sicuramente quella del portiere di movimento. Infatti,
su risultato ormai già ampiamente acquisito da parte delle
iseffine, mister Iamunno non
ha esitato a schierare Mascia
come portiere di movimento,
anche se di risultati soddisfacenti non se ne sono visti,
dato che il punteggi è rimasto
inalterato fino alla fine della
partita. “Stiamo mettendo a
punto anche i minimi dettagli
per arrivare all’appuntamento della Supercoppa Italiana
più che mai pronte. Non resta che continuare su questa
strada e sperare che arrivi
presto questa data”. Febbre di
www.calcioa5live.com
Supercoppa? “Sicuramente sì,
non vediamo l’ora. E speriamo che la Blanco torni il prima possibile, manca soltanto
lei per avviare definitivamente quest’altra stagione. Con
lei completeremo l’organico
e penseremo a vincere contro
il Torrino, per confermarci
ancora come una delle squadre più forti nel panorama del
futsal femminile”.
il tecnico Vincenzo iamunno
7
CALCIO A 5 LIVE magazine
Allenare con successo… di Luca Giampaolo
Il dott. Luca Giampaolo nasce a Roma nel 1973
e dopo aver conseguito la laurea in Scienze
Motorie nel 1999, diviene kinesiologo
dell’apparato locomotore.
E’ autore di alcune stesure didattiche
nell’ambito medico-sportivo.
Nel 2005 pubblica il suo primo libro
“L’allenamento, un approccio scientifico”.
E’ relatore per la C.S.E.N Coni dal 2005 con
cattedra di fisiologia dello sport per i corsi di
formazione per allenatori.
Allena il calcio a 5 dal 1998.
“Le parole sono la
droga più potente usata
dall’umanità”
Rudyard Kipling
Il potere delle parole
di Luca Giampaolo
Siamo giunti all’undicesima tappa del nostro viaggio
all’interno del mondo degli
allenatori, della loro psicologia, del loro modo di porsi e
confrontarsi con i giocatori. In
questa prima parte del nostro
cammino abbiamo analizzato
tante sfaccettature, ora è arrivato il momento di affrontare un aspetto fondamentale
come quello della parola, un
LUCA GIAMPAOLO
numero 11 - 2010/11
termine comune, a volte anche banale se vogliamo, ma
che è alla base di tutto con
le conseguenze e le reazioni
che genera di continuo.
Le parole hanno il potere di
creare emozioni ed azioni,
determinando al tempo stesso il conseguente destino di
un allenatore o di un giocatore. Per questo motivo l’allenatore, che a mio avviso deve
necessariamente possedere
buona cultura, deve saperle
scegliere intelligentemente,
perché possono arrivare a
creare ansia e stress ferendo
nel profondo il giocatore stesso, e così facendo ottenere
un risultato non massimale.
Per impedire che tutto questo accada, le parole negative vanno necessariamente
sostituite con altre che infondano positività, energia,
motivazione. Inoltre la comunicazione necessità di toni e
volumi adeguati e deve essere sincera.
Tutto questo sembra banale, ma un allenatore che usa
sempre le solite parole (su
oltre duecentomila disponibili nel vocabolario italiano),
è come se mancasse di inventiva e, alla lunga, anche
il rapporto con la squadra potrebbe risentirne venendo a
mancare quell’effetto ipnotico
sui giocatori che può dare la
parola giusta dettata dal cuore. Sarebbe poi opportuno
che l’allenatore si rivolges-
www.calcioa5live.com
se al giocatore chiamandolo
amichevolmente per nome e
non per cognome, come invece fanno erroneamente in
molti; il sentirsi chiamare per
nome, evoca per il giocatore
un suono confortevole che
lo identifica, gratificandolo e
facendolo sentire importante. Ciò di conseguenza crea
meno distacco fra le parti, a
favore di una maggiore empatia.
Saper usare le parole giuste è fondamentale e questo
gli allenatori di successo lo
conoscono bene; essi infatti
stanno sempre ben attenti al
modo con il quale comunicano con i loro giocatori, perché
sanno che tutto ciò che dicono può arrivare nel profondo
di ognuno di loro, condizionandone il rendimento globale in positivo o in negativo.
Tanto per fare qualche esempio, un allenatore che alla
vigilia di una importante partita è a conoscenza di alcuni
fattori negativi in grado di incidere in maniera non positiva
su prestazioni e risultato, non
dovrà assolutamente dire:
“Per sabato abbiamo dei problemi”, bensì sostituire la parola negativa “problemi” con
la parola potenziante “sfida”,
comunicando ad esempio:
“Sabato ci aspetta una sfida
importante”. Ciò ha ovviamente un altro significato nella psiche del gruppo e sarà limitato il rischio di trasmettere
sensazioni di paura e ansia al
giocatore che dovrà scendere
in campo.
Quante volte vi è capitato di
sentire: “Riuscire a vincere in
quel campo è impossibile”?
Napoleon Hill nel suo libro
“Pensa e arricchisci te stesso”
scriveva in proposito: “Se credi di essere battuto, lo sarai
e se immagini di perdere, hai
già perso”. Se con le parole
trasmettiamo ai nostri giocatori che vincere è impossibile,
perché continuare a fare gli
allenatori?
Nel concludere anche questo
undicesimo capitolo della mia
rubrica, voglio soffermarmi
per tracciare un primo bilancio dei riscontri che ho avuto
finora da voi lettori. All’inizio
della stagione ho deciso di
intraprendere questo affascinante viaggio, ma neanche
la più rosea delle previsioni
mi lasciava supporre la soddisfazione che arriva settimanalmente leggendo le tante
e-mail, telefonate e sms a cui
affidate le vostre impressioni
e le vostre curiosità. E’ proprio questo lo spirito con cui è
nata questa rubrica, la quale
vuole innanzitutto essere un
momento di confronto tra chi
vive assiduamente e giornalmente il nostro sport, che sia
esso un tecnico, un giocatore
o un dirigente.
Detto questo, per chiudere vi
ricordo il mio indirizzo e-mail
[email protected]
9
Punto Serie B
Palestrina sempre più su, torna a vincere la Civis
di Stefano Raucci
Va in archivio anche la nona
giornata di un campionato che comincia a delineare
bene i suoi valori tecnici e
complessivi. Passa anche
l’esame sul campo dell’Elmas il Palestrina, che vince di
misura, quel tanto che basta
per intascare altri tre punti e
confermarsi saldamente al comando della classifica nel girone E della serie B. I numeri
sono tutti dalla parte dei prenestini, che dall’inizio della
stagione hanno trovato la giusta continuità per insediarsi
stabilmente al vertice e hanno tre lunghezze di vantaggio
sulla seconda e più diretta inseguitrice. Sale al terzo posto
L’Acquedotto, che è tornato
a vincere superando l’Aloha
Zagarolo, reduce da una bella
serie positiva e da tre vittorie
consecutive. Stavolta niente
punti per la formazione del
tecnico Eugenio Fiori, che
esce comunque dal campo a
testa alta. Si porta in seconda
posizione la Canottierilazio,
che martedi nel recupero
ha sconfitto per 4 a 1 il Pro
Capoterra con tripletta di
Tiago Leonaldi. Proprio i sardi con il medesimo risultato
di 4 a 1 si erano aggiudicati il
derby sardo con lo Zir Nuoro
ultimo in classifica agganciando
momentaneamente
in graduatoria gli uomini di
Ripesi. Torna a vincere anche
il Latina, che dopo il ko di sette giorni prima ha ritrovato lo
slancio e lo smalto giusto per
superare la Carlisport (4 a 3).
Fa notizia il ritorno al successo per la Civis Colleferro che
passa sul campo dell’Alpha
Turris, trascinata dalla tripletta di un Pirù più che mai
decisivo: l’ex laziale spiana alla squadra di Coppola
la strada verso l’agognata
vittoria che mancava addirittura dalla seconda giornata di campionato, quando i
L’Aloha deve cedere
all’Acquedotto, ma medita
il rilancio con l’Albano;
Canottieri, via alla rincorsa
l’Acquedotto
rossoneri ottennero l’ultima
e prima di sabato unica altra
vittoria di campionato contro
l’Aloha Zagarolo. Vittoria
importante per l’Albano, che
sabato scorso aveva imposto
proprio al Colleferro il pari
casalingo: i castellani sono
in crescita e il successo colto sul Basilea, in una partita
la cui posta in palio valeva
tantissimo, lo conferma. Nel
prossimo turno il Palestrina
riceve i sardi della Pro
Capoterra 2000 con l’obiettivo di allungare la sua serie
positiva. Esame importante
per L’Acquedotto sul campo dell’Elmas: per vincere, i
romani dovranno confermare
quanto di buono fatto vedere
sabato scorso. Trasferta meno
insidiosa contro un’altra sarda per la Canottierilazio, che
andrà a far visita allo Zir
Prato Sardo fanalino di coda.
L’Aloha riceve un Albano in
ripresa con l’obiettivo di riprendere il discorso interrotto
con la vittoria, gioca in casa
anche la Civis Colleferro, che
si è sbloccata sabato scorso
e punta ovviamente al bis.
Osserverà invece un turno di
riposo, quello impostole dal
calendario, il Latina.
Serie B Girone E
risultati
ALBANO CALCIO A 5
6|4
2 - Duarte; 1 - Beto; 1 - Colombo;
BASILEA
3 - Borsato; 1 - Ticca
1 - Da Silva Capecce
ALPHATURRIS
3|4
3 - Gullì; 1 - Rufo
ELMAS 01
1 - Spanu
L’ACQUEDOTTO C5
CIVIS COLLEFERRO 1997
3 - De Oliveira; 1 - Atkinson
1|2
FUTSAL PALESTRINA C5
1 - Gioia; 1 - Simon
5|3
2 - Schininà; 1 - Pellegrini;
ALOHA CA5 ZAGAROLO
2 - Santonico; 1 - Terlizzi
1 - Reali; 1 - Rubei
PRO CAPOTERRA 2000
4|1
2 - Bortoletto; 1 - Diaz; 1 - Garau
ROCCA MASSIMA LATINA
1 - Argenta; 1 - Avellino;
1 - Bacoli; 1 - Maina
Riposa: CANOTTIERILAZIO F.
ZIR PRATO SARDO F. NUORO
1 - Ganzo
4|3
classifica
prossimo turno.11.2010
CARLISPORT ARICCIA
2 - Richartz; 1 - Violanti
ALOHA CA5 ZAGAROLO
ALBANO CALCIO A 5
CARLISPORT ARICCIA
ALPHATURRIS
Futsal Palestrina C5
22 Civis Colleferro 1997
Canottierilazio Futsal
19 Albano Calcio a 5
8
L’Acquedotto C5
18 Basilea
7
Pro Capoterra 2000
16 Alphaturris
5
Rocca Massima Latina
16 Elmas 01
4
Aloha Ca5 Zagarolo
13 Zir Prato Sardo F. Nuoro
3
Carlisport Ariccia
13
CIVIS COLLEFERRO 1997
BASILEA
marcatori
ELMAS 01
L’ACQUEDOTTO C5
14
Maina Lucas Emiliano (Rocca Massima Latina)
FUTSAL PALESTRINA C5
PRO CAPOTERRA 2000
13
Santonico Adriano (Aloha Ca5 Zagarolo)
ZIR PRATO SARDO FUTSAL NUORO
CANOTTIERILAZIO FUTSAL
Riposa: ROCCA MASSIMA LATINA
Alves Ivan Junior (Canottierilazio Futsal)
12
Borsato Henrique (Basilea)
Simon Marcel (Futsal Palestrina C5)
10
De Oliveira Rodrigo Pirù (Civis Colleferro 1997)
10
CALCIO A 5 LIVE magazine
CIVIS COLLEFERRO
Serie B
Girone E
La Civis Colleferro torna alla vittoria, finalmente!
di Stefano Raucci
Ci voleva una vittoria per ri-
prendere fiato, per ripartire e
mettere energia e ottimismo
nel motore. Quella vittoria
che mancava da troppo tempo, addirittura dalla seconda
di campionato, seguita poi da
tanti pareggi dall’esito altalenante, da quello preziosissimo sul campo del Palestrina
capolista a quello contraddittorio di sabato scorso in casa
contro l’Albano. Stavolta le
cose sono andate meglio e,
seppur soffrendo, la Civis
Colleferro è riuscita a portare
a casa i tre punti al cospetto di
un’Alphaturris determinata,
volitiva e molto combattiva.
Il commento del presidentegiocatore Daniele Mandova
è improntato alla soddisfazione: “Finalmente siamo
tornati a vincere. Ci voleva
proprio un risultato positivo,
ne avevamo bisogno. In passato, avevamo raccolto meno
rispetto alle aspettative. Ma
personalmente avevo già
visto una reazione con l’Acquedotto, anche se in quella
circostanza avevamo perso,
e anche contro l’Albano non
avevamo sfigurato. Pur pareggiando, avevamo creato
tanto e avremmo meritato di
vincere. Sabato le cose sono
andate meglio. Anche un po’
di fortuna ci ha finalmente
assistito e siamo riusciti a
vincere”. Dopo lo svantaggio iniziale, la Civis ha segnato quattro reti portandosi
largamente in vantaggio: è lì
che avete chiuso la partita?
“Si ma proprio in quel momento forse abbiamo un po’
allentato la presa – risponde
Mandova -. Loro hanno una
bella rosa, un organico competitivo e si sono rifatti sotto.
Per quel che ho visto sabato
nello scontro diretto, l’Alphaturris meriterebbe una
posizione di classifica diversa e ben più importante. Un
po’ come noi, a giudicare dai
nomi e anche da quello che
esprime in campo”. Nel finale, ci è voluto qualche intervento importante da parte del
vostro portiere... “Passera ha
fatto ottime cose, le sue parate
sono state determinanti – dice
il presidente-giocatore della Civis -. Un altro pareggio
avrebbe avuto il sapore della
beffa autentica per noi...”. La
Civis è scesa in campo senza
Pinzon, che sarà costretto a
12
Il successo
colto sul campo
dell’Alphaturris
dà morale a tutto
l’ambiente: e sabato
c’è il Basilea
uno stop di almeno due mesi,
ma con Luciano Mendes e
Ceccaroni di nuovo disponibili. Si va verso una condizione di “ritorno alla normalità”? “E’ quello che tutti noi
ci auguriamo – dice Daniele
Mandova -. L’obiettivo è di
restituire alla Civis Colleferro
quella continuità di risultati
che tutti noi ci eravamo prefissati di ottenere. Il campionato è livellato e difficile,
forse anche più del previsto,
ma noi siamo pronti a sostenerle tutte queste difficoltà
per reagire nel modo migliore possibile e dimostrare che
possiamo fare anche meglio
di quanto si è visto fin qui.
Rispetto al passato notiamo
un livellamento progressivo
verso l’alto che rende ogni
gara sempre più difficile
ed insidiosa. Non esistono
squadre-materasso o partite
dall’esito scontato. Questo
dobbiamo tenerlo sempre
ben presente in testa”. Questa
vittoria sa di liberazione, presidente... “Si, è proprio così.
Adesso l’importante è che
abbia un seguito. Questo risultato non deve rimanere
fine a se stesso, abbiamo la
necessità di trovare ritmo e
di tornare ad essere competitivi”. Il modo per iniziare a farlo è battere anche il
Basilea, sabato prossimo...
“Avevo detto prima ancora
della partita con l’Albano che
avremmo affrontato un trittico di gare utili per provare a
risalire un po’ la china. Dopo
il pari casalingo con l’Albano
e la vittoria di Roma sull’Alphaturris, adesso contiamo di
battere il Basilea, sabato prossimo, tra le mure amiche”.
Proprio al PalaRomboli, che
in passato è stato a lungo un
vero e proprio fortino inespugnabile per le rivali di turno,
la Civis vuol tornare ad essere protagonista.
www.calcioa5live.com
igor passera
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
ALOHA ZAGAROLO
Serie B
Girone E
L’Aloha Zagarolo perde con L’Acquedotto negli ultimi minuti
di Giuseppe Barbone
Dopo tre vittorie consecutive
si ferma la squadra di Mister
Eugenio Fiori. Una sconfitta
per 5 a 3 contro una delle prime della classe L’Acquedotto
C5 che è infatti ora al secondo posto in solitaria dietro il
Palestrina. L’Aloha Zagarolo
rimane, nonostante tutto, a
metà classifica a tredici punti
in compagnia della Carlisport
Ariccia, ma soprattutto lontana dalla zona retrocessione
grazie all’ottimo campionato
che sta svolgendo. Nella partita di sabato i ragazzi dell’Aloha Zagarolo hanno dato filo
da torcere agli avversari lottando fino alla fine. Peccato
poi che proprio al volgere del
termine del secondo tempo i
padroni di casa hanno allungato il passo fino alla vittoria
finale. “Una sconfitta che c’è
tutta - racconta il Presidente
Marco Quinzi - contro un avversario di tal calibro come
L’Acquedotto. Ma vedere
sfuggire di mano un match
il presidente Marco Quinzi
nei minuti finali è un vero
peccato. Eravamo tre a tre e
poi L’Acquedotto ha allungato fino al 5 a 3. Certo un po’
noi abbiamo contribuito con
alcuni svarioni in difesa, un
tiro libero sbagliato ed un po’
di sfortuna dovuta ai tre pali
colpiti. D’altro canto le partite si vincono e si perdono
anche così. Ho notato che
l’assenza di Daniele Chilelli
li ha avvantaggiati poichè
ha reso il loro gioco meno
statico e più imprevedibile
di quanto ci aspettavamo.
Mi sento comunque di fare
i miei complimenti ai nostri
ragazzi. Una nota stonata da
Sabato contro l’Albano
l’occasione per ripartire:
l’obiettivo è conquistare
i tre punti
numero 11 - 2010/11
segnalare la gomitata al nostro giocatore Medici verso
la fine del secondo tempo e
a gioco fermo. Queste cose
non fanno parte dello sport
e dovrebbero essere lontane
dai campi di gioco. Rispetto
al campionato e al nostro
andamento, sono sufficientemente soddisfatto. Abbiamo
costruito una buona squadra
e lo stiamo dimostrando. Nel
campionato ci sono quattro
teste di serie e noi che siamo
una matricola non è che siamo qui per vincerlo. Ripeto
ancora che il nostro obiettivo
è la salvezza. Ma ovviamente ci prepariamo a sfidare e
a giocarcela con tutte le avversarie. Stiamo crescendo e
vogliamo fare sempre meglio
questo è sicuro”. Da segnalare che la squadra del Patron
Quinzi ha l’attacco più prolifero del campionato: ben 41
reti realizzate! Inoltre nella
classifica capocannonieri il
bomber Santonico è al secondo posto con tredici reti ed il
Capitano Terlizzi lo insegue
www.calcioa5live.com
Adriano Santonico
con nove reti siglate, un dato
da non sottovalutare. Proprio
Santonico e Terlizzi sono gli
autori delle tre reti di sabato
contro L’Acquedotto (doppietta per Santonico). Il bomber Santonico risponde alle
nostre domande sulla partita
e sulla sua posizione in classifica capocannonieri. “Una
bella partita, dura e combattuta fino alla fine. Infatti il
match è stato in bilico fino
alla fine della seconda frazione di gioco. Poi un po’ per la
nostra stanchezza ed un po’
per la mancanza di lucidità,
abbiamo commesso alcuni
errori che hanno permesso
a L’Acquedotto di superarci
e conquistare i tre punti. E’
anche vero che non era un
incontro facile e noi abbiamo combattuto come sempre
fino alla fine dimostrando di
essere un’avversaria ostica
per tutte anche per le teste di
serie. Rispetto alla classifica
capocannonieri invece, è il
risultato di un gruppo intero
non certamente merito solo
mio. Qui all’Aloha Zagarolo
mi trovo benissimo. Subito
mi sono integrato in questo
gruppo e più passa il tempo
e più dimostra di essere unito e forte. Quando parlo di
gruppo parlo sia dei compagni di squadra che dello staff
intero”. Sabato 27 novembre si torna al palazzetto di
Zagarolo per ospitare l’Albano Calcio a 5 per una sfida da
non perdere.
13
CALCIO A 5 LIVE magazine
CARLISPORT ARICCIA
Serie B
Girone E
La Carlisport è a un soffio dall’impresa
propri mezzi.
Acquisto recente, nonché
determinante, Robinson ci
spiega com’è andata la partita e cosa manca agli ariccini
per arrivare nelle posizioni
di vertice: “Al PalaBianchini
ci siamo espressi molto bene.
Meritavamo il pareggio perché, da parte nostra, è stata
giocata una grande partita.
Il momento chiave è stata
l’espulsione di Fedrigucci.
Dal 2-2 loro si sono portati
sul 4-2, poi abbiamo accorciato le distanze e negli ultimi cinque minuti avremmo
meritato di raggiungere il
pareggio”. E’ una Carlisport
che contro le grandi ottiene risultati altalenanti, “ma
i problemi arrivano più che
altro quando giochiamo fuori
casa. E’ un problema di fiducia, e dobbiamo riuscire a
risolverlo quando andiamo in
trasferta”. Gli ariccini vogliono la salvezza, però sono nelle prime posizioni. A questo
di Francesco Dragonetti
Ancora una volta si è dimo-
strata all’altezza della situazione. La Carlisport ha perso
contro una delle squadre più
importanti del campionato,
dimostrando però di riuscire
sempre a dire la sua.
Il 4-3 contro il Latina è frutto
di una gara dura, combattuta
e sempre sul filo del rasoio. I
punti in classifica rimangono
tredici, quello che continua ad
aumentare, probabilmente, è
invece la consapevolezza nei
Serie B
Robinson
La sconfitta di misura
contro il Latina non
ridimensiona Micheli & Co:
sabato prossimo si torna al
PalaKilgour
punto, è lecito chiedersi cosa
manca per arrivare ai vertici; ce lo dice Robinson:
“Secondo me manca un altro
giocatore che ci faccia fare il
salto di qualità. In particolare
penso che ci farebbe comodo
un laterale offensivo, e magari anche di esperienza”.
Intanto, il prossimo match
sarà di fronte all’Alphaturris,
CARLISPORT ARICCIA GIOVANILI
“una squadra che conosco.
Sarà una gara impegnativa
perché loro hanno bisogno
di punti e, come noi, faranno di tutto per ottenerli.
Rientreremo al PalaKilgour,
il nostro talismano, ma sarà
comunque difficile riuscire a
vincere”. La sfida è aperta.
Girone E
Continua l’ottimo momento della Juniores
di Francesco Dragonetti
Una stagione praticamente
perfetta, vissuta, fino ad oggi,
ai vertici della classifica. La
Juniores della Carlisport di
Mauro Filippini si sta comportando come meglio non
potrebbe. L’ultima gara,
quella contro la Brillante, è lo
specchio dell’ottimo momento della squadra; ne abbiamo
parlato proprio con il mister,
evidentemente
soddisfatto
dei suoi ragazzi: “Abbiamo
risposto bene all’appello. Il
primo tempo si è chiuso sul
4-1 per noi, poi negli ultimi
trenta minuti abbiamo gestito
14
l’andamento della gara”. Al
vertice, in questo momento,
ci sono gli ariccini, accompagnati da Mirafin e Valentia.
Nonostante questo sia il trio
di testa, “penso che ci siano
tante altre squadre che possono inserirsi nella lotta per
la leadership. Alcune di esse
sono L’Acquedotto, il Divino
Amore e ci aggiungerei anche la Brillante stessa, una
buona formazione. Se ancora
non ci hanno raggiunto è solo
questione di tempo, penso
che rientreranno presto nella
competizione”.
L’unica cosa migliorabile, a
quanto sembra, è l’attacco:
“Da quattro anni abbiamo
la migliore difesa del campionato e un coefficiente di
realizzazione reti più basso.
Creiamo molto ma sprechiamo troppo; penso sia dovuto
al fatto che pressiamo molto e, una volta davanti alla
porta, non siamo abbastanza
lucidi. In ogni caso i risultati ci premiano e questa è la
cosa importante”. Insomma,
i problemi, seppur minimi,
ci sono ma vengono nascosti dalle tante qualità della
squadra. Il prossimo turno
vedrà la Carlisport affrontare
l’Aloha, una compagine che
“non conosco e contro cui
www.calcioa5live.com
Il 6-3 contro la Brillante
è un altro gradino di
un campionato al vertice.
La scalata continuerà
contro l’Aloha
non ho mai giocato. Sarà una
sorpresa, non sappiamo cosa
aspettarci”. Sicuramente non
sarà facile vincere, ma per restare in alto ci vogliono i tre
punti.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
CANOTTIERI LAZIO futsal
Serie B
Girone E
Triplo Leonaldi, il Canottierilazio vola
Grande prestazione
del brasiliano contro
il Pro Capoterra:
di Francesco Puma
Nel recupero della quarta
giornata il Canottierilazio
vince e convince 4-1 contro
il Pro Capoterra. Autore di
una grandissima prestazione
Tiago Leonaldi, che con una
tripletta ha letteralmente trascinato i suoi compagni verso
la vittoria. L’altro gol è stato
realizzato da Giustozzi.
“Sono molto soddisfatto di
questa prestazione – dice il
giocatore – abbiamo giocato
davvero molto bene, davamo
sempre l’appoggio in fase di
possesso palla e riuscivamo
ad uscire alla grande quando
gli avversari ci venivamo a
pressare”.
Una prestazione davvero fantastica, impreziosita da un gol
che ha rubato la scena a tutti:
“Vittoria di tutto il gruppo”
un pallonetto da centrocampo che ha lasciato esterrefatti
pubblico e portiere. Eppure
Leonaldi non aveva cominciato per niente bene la partita. Sentite un po’: “Ero stanchissimo, addirittura stavo
per rigettare. Invece mi sono
ripreso e mi sono piaciuto
molto. Sono contento perché
ho aiutato la squadra in una
partita in cui ci mancava una
pedina importantissima come
“neguinho” Junior, che colgo
l’occasione per salutare pubblicamente. Ci è mancata la
sua esperienza e la sua classe, sono contento che tornerà
sabato prossimo”.
Il gruppo piano piano si sta
compattando, lo si intuisce
anche dalla voglia che ha
Tiago Leonaldi di complimentarsi con i suoi compagni: “Bravi, bravi tutti.
Tonello, Rodrigo Bertoni,
abbiamo giocato una bella
partita. Sono contento anche
per il rientro di Gimenez, che
ci darà una grande mano”.
Nella prossima partita il
Canottierilazio tornerà in
sardegna per affrontare
lo Zir Prato Sardo Futsal
Nuoro, l’ex squadra di Tiago
Leonaldi, con cui ha giocato
Tiago leonaldi
lo scorso anno: statistiche alla
mano, la Sardegna porta bene
ai biancocelesti, visto che in
due occasioni hanno sempre
portato a casa i tre punti.
“Sarà durissima – conclude il brasiliano – i miei ex
compagni si difenderanno
entro i 10 metri e saranno
pronti per ripartire in contropiede. E poi ci sono i tifosi
che inciteranno la squadra.
Insomma, ce la dobbiamo
mettere tutta!”.
Under 21, i risultati ci sono
di Francesco Puma
L’Under 21 di mister Venditti
infila la quinta vittoria consecutiva in campionato e vola al terzo
posto in classifica scavalcando
l’Aloha Zagarolo, battuta 5-1
dall’Alphaturris. La Zara e compagni hanno vinto 8-3 contro la
Lazio, in una prestazione che
però non ha soddisfatto più di
tanto il giocatore biancoceleste.
“Siamo andati così e così – queste le prime parole di La Zara
– nonostante la vittoria non abbiamo offerto un bel futsal. A
tratti si sono visti alcuni sprazzi
di gioco: solo in alcuni frangenti
della partita riusciamo a fare ciò
che vuole il mister, in altri invece
numero 11 - 2010/11
abbiamo un black-out”.
I risultati ci sono, il gioco ancora
no: i motivi di questa mancanza
sono legati ad alcune difficoltà
che stanno incontrando i ragazzi
in questa prima parte del campionato.
“Purtroppo quattro-cinque dei
nostri si allenano con la prima
squadra – spiega La Zara – è ovvio che sono contento per loro,
ma questo non ci permette di
amalgamarci tra di noi. Diciamo
che ormai abbiamo perso l’abitudine a giocare insieme, speriamo di tornare a giocare come lo
scorso anno”.
Come già annunciato la scorsa
settimana, l’Under 21 – sabato
prossimo – farà il suo ritorno
Dopo la vittoria con la Lazio, La
Zara e compagni vanno a caccia
dell’impresa col Fiumicino
Damiano la Zara
provvisorio sul sintetico del
TSC, in attesa del palazzetto di
Tor di Quinto per il quale si sta
www.calcioa5live.com
ultimando la costruzione.
“Ci sono alcune cose negative e
alcune positive. Negative perché
questo sport si gioca al chiuso e
risentiremo di questo fatto, positive perché il Torrino è la nostra
casa, siamo nati e cresciuti là”.
Prima di tornare a casa, però, i
biancocelesti saranno di scena a
Fiumicino per tentare l’impresa
di ribaltare il 7-2 maturato in
Coppa Italia.
“Se ci crediamo? Assolutamente
sì – conclude La Zara – siamo
consapevoli che, se giochiamo
come sappiamo, non ce n’è per
nessuno e possiamo fare anche
sei gol”.
15
Punto Serie C1
Un trio in vetta dopo la decima giornata: Artena, Castel Fontana e Simald
di Vincenzo D’Avino
La decima giornata del massimo campionato regionale si
dimostra più interessante del
previsto. Ad Alatri vince il
maltempo e Real Tecchiena –
Virtus Aurelia viene rinviata
per impraticabilità di campo.
La capolista Artena impatta a
Priverno per 1 a 1 contro Il
Ceriara e viene agganciata al
vertice da Castel Fontana e
Simald. La truppa di Checchi
va sotto nella prima frazione
contro una buona Queen’s
Capitolina (che a fine gara
punta l’indice sull’arbitraggio). La ripresa dei marinesi
è perfetta sino a vincere il
confronto per 6 a 3. A Poggio
Verde la squadra di Marcucci
vince senza soffrire contro
una Romanina incerottata, 5
a 0 lo score finale.
Prosegue l’astinenza da successo sul terreno amico del
Paladanubio per la Futsal
Isola, la squadra di Lattanzi
è bloccata sul pari dal Prato
Rinaldo che dopo 4 vittorie
esterne consecutive si ferma
al primo pari stagionale. Sul
2 a 1 per i padroni di casa il
portiere ospite Di Stefano ha
neutralizzato un calcio di rigore.
Primo brindisi nel massimo campionato regionale
per l’Atletico Ferentino di
Mattone. I ciociari s’impongono per 3 a 1 (doppietta di
Padovani) sulla Mirafin che
solo una settimana fa era stata capace di mettere k.o. il
Castel Fontana.
La Lazio Calcetto trascinata da De Santis e Mariani
(entrambi a segno con una
doppietta) riesce in rimonta a superare la Virtus Stella
Azzurra. Vince di misura 4
a 3 la squadra allenata da
Andrea Di Mito che torna
I ragazzi di Forte fermati dal
Ceriara vengono agganciati
da Castel Fontana e Simald
vittoriose in casa, primo
successo per l’Atletico
Ferentino. Sale la Lazio
Calcetto, non si gioca
Tecchiena – Virtus Aurelia per
impraticabilità di campo
prepotentemente nei quartieri
alti della classifica a quota 20
punti. 2 in meno delle battistrada.
Il prossimo turno si presenta
favorevole al Castel Fontana
di scena al Petra contro la giovane Romanina di Emanuele
Di Vittorio. L’Artena al
Palaolimpic riceve una Lazio
Calcetto in salute, reduce da
5 risultati utili consecutivi (4
vittorie ed un pari), gara che
presenta diverse insidie per
la capolista con i biancocelesti che vogliono ridurre il gap
dalle battistrada. La Simald
di Marcucci è di scena al Tre
Pini contro il Prato Rinaldo
che viaggia a 16 punti in classifica a -6 dalla squadra di patron Simonelli. Gara comunque da prendere con le molle
anche se la statistica dice che
le tre sconfitte stagionali la
squadra di Pandalone le ha incassate tutte tra le mura amiche. Il derby ciociaro capita
in un momento delicato della
stagione con le due squadre
separate da un solo punto che
occupano l’ultima e la penultima posizione in classifica:
Real Tecchiena – Atletico
Ferentino da seguire. Torna il
campo dopo la sosta il Velletri
che al Polivalente riceve un
Ceriara rinfrancato dopo il
pari casalingo con l’Artena.
La Queen’s Capitolina tra le
mura amiche prova a ripartire contro la Mirafin. Chiude
il programma un interessante
Virtus Stella Azzurra – Futsal
Isola. Riposa questa settimana per il ritiro del Minturno la
Virtus Aurelia.
il giocatore della lazio calcetto paolo de santis
Serie C1
risultati
ATLETICO FERENTINO
2 - Padovani; 1 - Iacovissi
3|1
MIRAFIN
1 - Parente
CASTEL FONTANA 2007
2 - De Vincenzo; 2 - Lucarelli;
1 - Cavallo; 1 - Piscedda
6|3
QUEEN’S CAPITOLINA C5
1 - Galasso; 1 - Pavan;
1 - Spanu
CERIARA CALCIO A 5
1 - Parisella
1|1
FUTSAL ISOLA
1 - Imperato; 1 - Simoni
2|2
LAZIO CALCETTO
2 - De Santis; 2 - Mariani
4|3
VIRTUS STELLA AZZURRA
1 - Boffa; 1 - Mercuri; 1 - Mutta
REAL TECCHIENA
ND IC
VIRTUS AURELIA C5
SIMALD CALCIO A 5
1 - Allegrini; 1 - Angilletta;
1 - Benza; 1 - Blasi; 1 - Marcucci
5|0
ROMANINA CALCIO A 5
Riposa: VELLETRI LAZIO CALCETTO
classifica
prossimo turno 27.11.2010
ARTENA CALCIO A 5
1 - Rocchi
PRATO RINALDO
1 - Ambrosio; 1 - Berte Parizzi
ARTENA CALCIO A 5
LAZIO CALCETTO
PRATO RINALDO
SIMALD CALCIO A 5
QUEEN’S CAPITOLINA CALCIO A 5
MIRAFIN
REAL TECCHIENA
ATLETICO FERENTINO
Castel Fontana 2007
22 Velletri Lazio Calcetto
11
Artena Calcio a 5
22 Virtus Stella Azzurra
10
Simald Calcio a 5
22 Mirafin
Virtus Aurelia C5
21 Romanina Calcio a 5
7
Lazio Calcetto
20 Atletico Ferentino
4
Prato Rinaldo
16 Real Tecchiena
3
Futsal Isola
15 Ceriara calcio a 5
3
Queen’s Capitolina c.5
12
ROMANINA CALCIO A 5
CASTEL FONTANA 2007
17
marcatori
e Vincenzo Vincenzo (Castel Fontana 2007)
D
VELLETRI LAZIO CALCETTO
CERIARA CALCIO A 5
14
Rissi Deyvison Sergio (Virtus Aurelia C5)
13
Mariani Marco (Lazio Calcetto)
12
De Santis Paolo (Lazio Calcetto)
11
Cristofoli Denis (Ceriara calcio a 5)
VIRTUS STELLA AZZURRA
FUTSAL ISOLA
Riposa: VIRTUS AURELIA C5
7
CALCIO A 5 LIVE magazine
CASTEL FONTANA
Serie C1
Girone A
Castel Fontana, bentornato in vetta
Vittoria contro la Queen’s,
ora si cerca la continuità
contro la Romanina:
“Abbiamo imparato la
lezione”
di Francesco Puma
Il Castel Fontana è tornato.
Novanta minuti di buio, compreso il primo tempo di sabato scorso contro la Queen’s
Capitolina. Nonostante la
vittoria per 6-3, Lucarelli e
compagni hanno giocato una
partita dai due volti: molto
male la prima frazione di gioco (terminata 3-2 in favore
degli avversari), meglio nella
ripresa, quando è tornato il
vero Castel Fontana.
“A parte i primi venti minuti
– dice Lucarelli – sono soddisfatto di come sono andate le
cose. Ad onor del vero dobbiamo dire però che il terreno
di gioco non ci ha di certo aiutato, non era per niente facile
giocare su un campo in quelle
condizioni. L’inizio quindi è
stato un po’ critico, tant’è
che perdevamo 3-1 e ci sembrava di rivedere i fantasmi
della gara contro la Mirafin,
poi ci siamo ripresi e il 3-2 di
De Vincenzo a pochi secondi dalla fine del primo tempo
è stato per noi una boccata
d’ossigeno. Negli spogliatoi
abbiamo riorganizzato le idee
e siamo entrati in campo con
un altro piglio, con la giusta
determinazione e decisi nel
ribaltare lo svantaggio”.
Una nota particolare per De
Vincenzo, specializzato ormai nel togliere le castagne
dal fuoco nei momenti di difficoltà, e per Cavallo, che è
tornato al gol dopo un lungo
infortunio.
“Enzo
è
bravissimo a toglierci dai
guai, Giuliano è ormai tornato a pieno regime e di questo
siamo contenti. Tra l’altro ha
fatto anche un bel gol, uno
come lui è fondamentale, ci
darà una grande mano”.
Ora che Lucarelli e compagni
sono tornati in vetta alla classifica, visto il pari dell’Artena contro il Ceriara, nessuno
avrà l’intenzione di lasciare il primato: adesso però è
vietato sbagliare. Già sabato
prossimo contro la Romanina
i rossoblu non dovranno assolutamente
sottovalutare
l’impegno.
“Sulla carta è abbordabile –
conclude il giocatore – ma
pure la Mirafin lo era e sappiamo tutti com’è andata a finire quella partita. Dobbiamo
prenderla con il giusto piglio,
tiziano lucarelli
altrimenti rischiamo di incappare in un’altra sconfitta.
Ormai penso che la lezione
l’abbiamo imparata e, se
usiamo la testa, non ci dovrebbero essere problemi”.
Under 21, brutto scivolone
di Francesco Puma
I ragazzi dell’Under 21 scivolano
sul campo dell’Ardenza perdendo 5-1. Una sconfitta inaspettata,
un passo indietro rispetto alle
scorse apparizioni comprensibile soltanto in parte, come spiega
il tecnico Paolo Lupi, quest’anno alla guida insieme a Giuliano
Cavallo.
“Le motivazioni di questa sconfitta sono parecchie – dice Lupi
– ma non sono comunque giustificazioni. L’inizio della partita alle 9 di mattina è stato un
orario un po’ insolito per tutti,
non è stato facile quindi per dei
18
Sconfitta con l’Ardenza, mister
Lupi scuote i suoi: “Serve più grinta,
ripartiamo subito”
ragazzi così giovani approcciare
nel giusto modo l’incontro. Il
gioco espresso in campo è stato
scadente, considerato anche che
avevamo sei-sette giocatori a disposizione, non più: alcuni erano
infortunati e altri potranno essere tesserati soltanto a dicembre.
Ripeto, non sono scusanti, ma la
sconfitta ci può stare”.
Probabilmente è ancora presto
per stilare un bilancio su questa
prima parte della stagione. È
dall’inizio dell’anno che Lupi e
Cavallo devono fare i conti con
infortuni e giocatori che si allenano con il gruppo, ma che non
possono poi scendere in campo la
domenica mattina: forse, la vera
Under 21 del Castel Fontana la
vedremo nel mese di dicembre.
“Penso proprio di sì – dice
Lupi – tra pochi giorni saremo
più completi e potremo dire la
www.calcioa5live.com
nostra, anche se il nostro obiettivo principale è quello di far crescere i nostri ragazzi e insegnare
loro il calcio a 5. Speriamo poi
ovviamente di arrivare il più in
alto possibile in campionato”.
Prossimo impegno domenica
mattina in casa contro l’Arca,
l’obiettivo è un solo: tornare alla
vittoria.
“Se entriamo concentrati – conclude Lupi – penso che non ci
saranno problemi. So che non è
facile gestire un gruppo a questa
età, ma l’approccio alla partita
è fondamentale: questo devono
capirlo i ragazzi”.
Intanto mister Lupi potrà tornare
in panchina – e in campo con la
prima squadra – il 30 novembre:
infatti la sua squalifica è stata
ridotta, il suo ritorno quindi è
sempre più vicino.
Paolo Lupi
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
ROMANINA
Serie C1
Girone A
La Romanina guarda comunque avanti
di Matteo Santi
Non sono neanche i gol subiti
il grande problema di questa
Romanina. Se ben guardiamo, infatti, le 33 reti incassate, sono in perfetta media col
resto del gruppone di media
– bassa classifica. Per fare un
esempio, 33 sono i gol presi
dalla Queen’s, dal Velletri e
dalla Stella Azzurra, 34 addirittura quelli della Mirafin,
anche la Lazio Calcetto, se
vogliamo dirla tutta, rientra
in questo ambito: 38 sono i
gol subiti. Il vero problema
sembra essere l’attacco, appena 19 i gol fatti in 9 partite disputate, 2 per gara,
davvero troppo poco. E’ in
questa statistica che probabilmente si evincono al meglio, le difficoltà strutturali,
fisiche e d’inesperienza di
questa squadra. Una squadra
di ragazzi terribili che però
non regge i ritmi e l’impatto
d’esperienza di squadre come
la Simald. Anche il Petra è un
fattore importante e giocare
fuori casa contro compagini
simili non è certo occasione foriera di grandi risultati:
“Sabato è stata una partita
un po’ così” commenta con
una vena di tristezza il presidente Gianluca Di Vittorio:
“Purtroppo abbiamo retto
bene per una quindicina di
minuti, ma dopo sette minuti anche la sfortuna si è
il neo acquisto, il portiere Andrea Massimo
Sconfitta dalla Simald, la squadra
di Di Vittorio guarda già
al Castel Fontana
messa di mezzo e Pirrocco
si è infortunato. Di fatto in
campo avevamo solo Under
21. Il primo tempo eravamo
sotto solo per 2 a 0, ma nella
ripresa la differenza si è vista
tutta. Specialmente col passare dei minuti, quando noi
siamo calati alla distanza”.
Pirrocco però non è l’unico infortunato, si è fermato anche Di Resta e così la
Romanina si trova in piena
emergenza: “Siamo un po’ a
corto di risorse e per questo
ci stiamo attivando per rintuzzare e puntellare la rosa
nella sessione di dicembre
del mercato”. Capobianco
e Massimo sono i primi rinforzi arrivati alla corte dei
Di Vittorio: “Non saranno
gli unici colpi – annuncia il
presidente – certo non abbiamo queste imponenti risorse
finanziarie che ci possono
far comprare dei fenomeni
assoluti. Però cercheremo di
prendere ragazzi d’esperienza che possano fare numero
e garantire un tasso tecnico
di spessore. Risistemeremo
la rosa, me lo sono ripromesso ed è anche uno sforzo da
fare per ringraziare i ragazzi
dell’Under 21 che stanno facendo il massimo, a loro va
infatti un grande plauso”. I
complimenti del presidente
però non sono rivolti solamente ai ragazzi: “I mister
Cignitti e Di Vittorio stanno
facendo un gran lavoro, provando a fare il massimo con
le risorse a disposizione. I
ragazzi dell’Under 21 hanno
grandissima qualità ma devono ambientarsi ad una categoria che li spiazza un po’”.
Cercheranno di non rimanere
spiazzati anche sabato prossimo quando al Petra arriverà la
capolista: il Castel Fontana.
Il presidente è già carico:
“Sabato sarà una sfida proibitiva, di fronte avremo con
ogni probabilità la squadra
più forte dell’intera C1, sicuramente per i valori che può
esprimere. Tuttavia in casa
nostra abbiamo reso la vita
difficile a chiunque, ultimo a
soffrire in ordine di tempo è
stato il Futsal Isola, che sino
al 28esimo della ripresa era
sotto per 3 a 2. Renderemo la
vita difficile a chiunque”.
Brillano gli Allievi, bene l’U21, ko i Giovanissimi
di Martina Salvatori
Il settore giovanile della
Romanina continua a far parlare
di sé. L’under 21 stavolta ospita Il Ponte (una squadra sopra
di un punto in classifica). Dopo
l’assenza di domenica scorsa,
tornano in campo Covelluzzi e
Gerardo, due elementi fondamentali. Gli avversari si mostrano subito aggressivi, portandosi rapidamente in vantaggio.
numero 11 - 2010/11
Romanina, sotto di due gol, brillantemente si sveglia e comincia la rimonta. A far risalire la
squadra è Covelluzzi, che mette
a segno il primo gol. A seguire
Cacioppo batte una precisa e potente punizione, imprendibile per
il portiere, e infine il vantaggio
con un mirato tiro di Malfarà.
Nella ripresa Il Ponte fa di tutto per recuperare, ma i ragazzi
di mister Cignitti continuano ad
avanzare e fanno un gol dopo
l’altro: tripletta di Covelluzzi, e
doppietta di Cacioppo. Risultato
finale: Romanina – Il Ponte 8 a
2. Grande prova per i bianco blu,
che tornano a vincere, dimostrando di essere un bel gruppo e
fanno sperare in una rapida risalita in classifica.
Gli Allievi dominano la partita,
travolgendo L’Acquedotto C5
per 7 a 0. Questi preziosi punti
permettono alla Romanina di
restare in vetta alla classifica,
www.calcioa5live.com
accompagnata da Il Ponte.
Giornata sfortunata per i
Giovanissimi. Sotto di due goal,
con grinta e determinazione
rimontano, ma a pochi minuti
dalla fine il San Giustino riesce a segnare e conquista i tre
punti. Nonostante la sconfitta
la Romanina rimane prima in
classifica, affiancata dal Futsal
Divino Amore.
Rimandate le partite di Esordienti
e Pulcini
19
CALCIO A 5 LIVE magazine
QUEEN’S CAPITOLINA
Serie C1
Girone A
La Queen’s Capitolina cede alla capolista
di Maria Laura Cruciani
“Premessa non da poco. Già
di arbitri ce ne sono pochi, di
bravi ancor meno, mi tocca
vedere fuori un arbitro bravo,
sospeso per tre settimane per
aver ritardato l’invio del referto, e in campo un incapace.- commenta a margine del
6-3 uno dei due massimi dirigenti della Queen’s, Walter
Antonini- Ma non era meglio
il contrario!? Nulla contro il
Castel Fontana, i suoi giocatori (e che giocatori), il suo
tecnico e il suo correttissimo
pubblico. La partita è stata in
bilico fino al momento in cui
la troppa pioggia o il freddo
hanno ristretto le vie respiratorie di uno dei due direttori di gara: il sig. Fabio De
Gasperi.
Vorrei avere il piacere di andare a prendere un caffè con
uno dei due direttori di gara,
e farmi spiegare chi glielo
fa fare a partire e venire a
rovinare una partita bellissima, giocata a viso aperto da
ambo le parti che ha divertito il numerosissimo pubblico accorso”. C’è molto
rammarico nella parole del
Presidente Antonini che prosegue: “Non riesco a capire
cosa scatta nella testa di un
“uomo”, quando indossa una
bella divisa (anche se lui non
ha proprio il fisic du role) e
un fischietto. Dovrebbe essere il tutore della contesa,
il preposto al rispetto delle
regole, non l’unico protagonista di un teatrino degno
del buon Eduardo, tanto da
costringere l’osservatore degli arbitri a stilare 4 pagine
di referto, e lasciarsi andare
a un:”avete visto tutti quello
che ha combinato”, a chi gli
chiedeva in merito.- aggiunge Walter Antonini- Capisco
la difficoltà oggettiva di chi
arbitra da poco, di chi forse
non ha ancora il polso per
tenere a freno 24 atleti, ma
allora invece di metterti in
condizione di fare figuracce,
perché non si usa un basso
profilo come ha adottato intelligentemente l’altro direttore di gara, il cui unico neo
è stato quello di essere stato
il compagno di sventura di
un incompetente, a mio avviso. E dispiace, ma è più forte
di me. Non capisco proprio
e mai capirò perché è cosi
difficile per loro, chiedere
scusa dopo un errore, prendersi le loro responsabilità,
correggersi dopo uno sbaglio eclatante invece di perseverare nell’errore”. E dunque conclude il suo sfogo il
Presidente della Capitolina,
sfogo forse un po’ di tutta la
società, e chissà se magari
anche del Castel Fontana,
nonostante la vittoria che non
è messa in discussione. “La
persona intelligente è quella
che impara dai propri errori- conclude Antonini- allora due sono i casi: o non si
fabrizio galasso
Quanti fattori
hanno penalizzato il
sabato per i ragazzi
di Calabria: Antonini
contesta l’arbitraggio
i presidenti della queen’s capitolina Walter Antonini e Luca Guidotti
20
www.calcioa5live.com
sbaglia mai oppure.. Certo
che da Aprilia non venga
mai a trovarci al Queen’s,
chiudo con una riflessione:
ma appena finita la partita,
dopo essere stati un’ora sotto
schiaffo del Commissario di
Campo, anche se sarebbe
servito a poco, cosa ci voleva a prendere un po’ di coraggio e chiedere venia per
l’accaduto?”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
ARTENA
Serie C1
Girone A
L’Artena deve accontentarsi del pari a Ceriara
di Stefano Raucci
“Abbiamo provato a vincere in tutti i modi e abbiamo
dominato la partita, ma purtroppo non siamo riusciti a
conquistare i tre punti. Siamo
stati superiori anche nel possesso palla, ma si sa come
vanno le cose: se crei e non
la butti dentro…”. E’ questo
il primo commento di mister
Paolo Forte al pareggio tra
Ceriara e Artena, nel match
giocato sabato scorso. Dopo
sette vittorie consecutive che
le erano valse il primato solitario in classifica, l’Artena
ha dovuto fermarsi in una
trasferta che in molti avevano
bollato come facile o dall’esito scontato, accontentandosi
del pari. Dopo la settimana di
sosta, la compagine artenese
tornava in campo con l’obiettivo di riprendere il cammino
ma ha dovuto condividere la
posta in palio limitandosi a un
punto soltanto. “Chi ha potuto vedere la partita si sarà reso
conto che meritavamo di più.
Forse il gol iniziale di Rocchi
ci aveva illuso un po’ troppo
presto, loro hanno trovato
il pari e poi hanno pensato
soprattutto a difendersi. Noi
non siamo riusciti a ripeterci
e a riportarci in vantaggio,
pur sfiorandolo in diverse
occasioni”. Il risultato lascia
un pizzico di amaro in bocca
numero 11 - 2010/11
il tecnico Paolo Forte
perché l’Artena sperava di
poter tornare a casa con i tre
punti in tasca, e invece… “E
invece abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione del
fatto che ogni partita riserva delle insidie importanti.
Comunque, al dilà del dispiacere che tutti abbiamo per le
troppe occasioni non finalizzate, dobbiamo accettare il
pari. Sul piano dell’impegno
e del gioco i miei ragazzi sono
stati ben presenti in campo,
non posso rimproverare loro
nulla di particolare”. Ci ha
messo lo zampino anche la
cattiva sorte? “Non mi appello a queste cose, anche se
quella è una componente che
ha sempre il suo valore nello
sport come nella vita. Forse
si, siamo stati anche un po’
sfortunati, ma adesso guardiamo avanti e non ci pensiamo più. Comunque siamo
rimasti in testa alla classifica,
seppur non da soli”. E questo
è l’aspetto più positivo da
considerare. L’Artena è comunque lassù, anche se ora
deve condividere il primato
con Castel Fontana e Simald,
entrambi vincitrici in casa rispettivamente contro Queen’s
e Romanina. “Il campionato è
lungo, c’è tanta strada da fare
e le difficoltà sono all’ordine del giorno. Lo sappiamo
benissimo, e per questo viviamo sempre alla giornata,
pensando ad affrontare una
partita alla volta”. Nel prossimo turno, la formazione
www.calcioa5live.com
Daniele Rocchi
Sabato prossimo la
formazione di Paolo Forte
attende al PalaOlimpic la
visita della Lazio Calcetto
rossoverde se la dovrà vedere
con la Lazio Calcetto in casa,
al PalaOlimpic di Colleferro.
Sarà una vera e propria sfida
d’alta quota, considerando
che i prossimi rivali hanno
20 punti all’attivo, soltanto 2
in meno rispetto al quintetto
rossoverde, e vengono dalla
vittoria di misura colta nel
match con la Virtus Stella
Azzurra. “Come sempre ce la
giocheremo cercando di ottenere il massimo, ma senza
fare tabelle né proclami. Sarà
una partita difficile, ma proveremo a farla nostra” dice il
tecnico dell’Artena.
21
CALCIO A 5 LIVE magazine
SIMALD
Serie C1
Girone A
Simald, cinquina e primato riconquistato
di Francesco Puma
Se il 3-3 di due settimane fa
contro la Queen’s Capitolina
era stato considerato un
mezzo passo falso, col 5-0
di sabato scorso contro la
Romanina è stata cancellata
tutta l’amarezza per aver buttato un’occasione al vento:
dopo tre giornate di rincorsa,
la Simald torna in vetta alla
classifica insieme a Castel
Fontana e Artena.
“Siamo molto soddisfatti di
come abbiamo approcciato la
partita contro la Romanina –
dice Russo, imbattutto per la
seconda volta in campionato quest’anno – fino a pochi
minuti dal fischio d’inizio
non sapevamo se la partita si
sarebbe giocata oppure no:
per questo c’era il rischio che
potessimo entrare in campo
poco concentrati. E invece,
da grande squadra, siamo
partiti subito alla grande, tanto che abbiamo chiuso il primo tempo 2-0 grazie alle reti
di Marcucci e Benza. Inoltre
non dobbiamo sottovalutare
le assenze di Pane, influenzato, e Caleca, che ha subito un
piccolo infortunio”.
Nella ripresa la Simald non
ha fatto altro che amministrare il vantaggio ottenuto nel
primo tempo, siglando altri
tre gol con Angilletta, Blasi e
Allegrini.
“La Romanina è una squadra
giovane e motivata, che ha
corso tantissimo per tutta la
gara – continua Russo – ma,
se devo essere sincero, ho
fatto due parate in sessanta
minuti. Diciamo che è stato
tutto facile”.
Ora che la Simald è tornata in
vetta, non ha nessuna intenzione di lasciare il primato in
classifica. Russo e compagni
però sono ora attesi da una serie di partite tutt’altro che facili: prima il Prato Rinaldo in
trasferta, poi la Virtus Stella
Azzurra al Poggio Verde e il
big match contro l’Artena.
“Dopo i passi falsi contro
Castel Fontana e Queen’s,
finalmente siamo tornati in
testa. Il campionato è ancora
lungo e sono convinto che,
piano piano, tutte le squadre
Battuta la Romanina, la squadra di
Marcucci torna in vetta: “Approccio
perfetto alla gara” dice Russo
marco pietro russo
perderanno punti a mano a
mano che andiamo avanti. Contro il Prato Rinaldo
ATLETICO FERENTINO
Serie C1
Arriva la prima vittoria!
L’Atletico Ferentino
supera la Mirafin e guarda
con ottimismo al derby
con il Real Tecchiena
di Silvia Panizza
Dopo una brutta serie di
sconfitte arriva finalmente
la prima vittoria alla decima
gara del girone di andata del
campionato di serie C1 per
l’Atletico Ferentino: finisce
3-1 ai danni della Mirafin,
che solo pochi giorni prima
aveva sconfitto niente meno
che il Castel Fontana, e la
partita è tutta nel racconto di
22
DAVIDE IACOVISSI
Davide Iacovissi. “Non è stata una gara semplice, abbiamo sofferto per diverso tempo e infatti la prima frazione
di gioco si è chiusa sull’1-0
per gli avversari. Perdere per
noi avrebbe significato una
catastrofe, avevamo la necessità assoluta di fare punti, per
www.calcioa5live.com
fortuna siamo riusciti nell’intento. Non abbiamo giocato
benissimo, siamo stati molto
contratti, ma anche loro non
hanno avuto molte occasioni
in avanti e sono stati anche
fortunati in certe occasioni;
nella ripresa abbiamo ribaltato la situazione nel giro di
sarà fondamentale vincere
la partita: se avremo lo stesso approccio come contro la
Romanina, sarà tutto più facile. La squadra di Pandalone
l’abbiamo già incontrata nel
precampionato e non mi sono
sembrati imbattibili, certo,
se stanno messi così bene
in classifica, un motivo ci
sarà. Sarà sicuramente molto difficile: il campo loro è
molto ostico, sia per quanto
riguarda il terreno e sia per il
pubblico, che è molto caldo.
E poi hanno giocatori davvero molto bravi, come Di
Stefano, Baldelli e Alexis”.
Girone A
un quarto d’ora, mentre il 3-1
l’abbiamo realizzato all’ultimo minuto di gioco. Mi è
comunque piaciuta molto la
squadra, ha avuto una bella
reazione, una forte grinta e
una grande determinazione.
La prossima gara – prosegue
Iacovissi – per noi sarà un derby, dunque molto combattuto,
con il Real Tecchiena, se andremo lì con l’atteggiamento
giusto sono certo che potremo farcela, mi auguro quanto
meno di fare una buona prestazione al di là del risultato,
andremo lì molto determinati
anche se sappiamo che sono
decisamente una buona squadra. Fra gli indisponibili sicuramente Martire, operato,
e probabilmente Scaccia, il
quale attualmente è un po’
acciaccato. La vittoria ci voleva, ci dà morale e buone
prospettive future”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
VELLETRI LAZIO CALCETTO
Serie C1
Girone A
Velletri Lazio, il riposo prima di ripartire
di Marco Morici
Dopo essere riuscito a riconquistare una vittoria nella nona giornata, il Velletri
Lazio Calcetto non ha potuto
dimostrare se si fosse trattato di un caso fortuito o se la
squadra avesse imboccato la
strada della rinascita, poiché
gli è toccato il turno di riposo
a causa del ritiro dal campionato del Minturno.
Due settimane con la mente
libera dalla competizione,
dalla gara, dalla classifica,
dalla paura e dalla voglia di
vincere. Quindici giorni che
potrebbero aver fatto bene
o male al team di Di Fazio;
lo chiediamo al consigliere
Mario Simonetti, ex capitano
storico della squadra, ed ex
secondo di mister Di Fazio.
Mario Simonetti, questo turno
di riposo ci voleva o è capitato nel momento sbagliato?
“Sicuramente era tanta la
voglia di metterci subito alla
prova dopo la vittoria col
Real Tecchiena, di capire se
siamo tornati a vincere con il
piede giusto o se è stata solo
una parentesi. Però è anche
vero che staccare un attimo la
spina ci fa bene, per liberarci dal peso del brutto periodo che stiamo attraversando.
Forse così ci rilassiamo tutti
un po’, ci dedichiamo solo
alla squadra senza dover pensare all’avversario di turno
e ad inseguire un risultato.
Quindi penso che ci fa bene
riposare un turno, anche perché così ci capitano due gare
casalinghe consecutive”.
E tu pensi sia stata una parentesi, quella vittoria?
“E’ presto per dirlo, ed è
difficile capirlo da una sola
gara. Quel che posso dire con
certezza è che non è stata una
parentesi, nel senso che la
vittoria col Tecchiena, e la
prestazione di quella gara, è
stato il frutto di un percorso
ben preciso che la squadra e
il mister hanno fatto e stanno
facendo ancora, quindi non è
numero 11 - 2010/11
mario simonetti
Simonetti analizza il
momento dei suoi: “Staccare
un attimo la stima può farci
bene, vediamo”
stato un caso”.
Però è stata una vittoria sofferta, come mai?
“Anche questo non è stato un
caso; se abbiamo sofferto per
vincere è perché questo percorso non è ancora completo, manca ancora qualcosa.
E quello che speriamo tutti
è che alla fine di queste due
settimane la squadra riesca
a ritrovare questo qualcosa
che manca, anche perché a
dicembre il calendario sarà
il più difficile di tutto il turno
d’andata”.
Questo qualcosa che manca è
anche qualche giocatore che
potrebbe arrivare col mercato
di dicembre?
“A prescindere dal risultato
che faremo col Ceriara, sicuramente bisognerà rimettersi un attimo a tavolino.
L’infortunio di Panci ha in
parte rovinato gli equilibri,
perché è uno degli uomini su
cui avevamo puntato negli
acquisti pre-campionato. E
lo stesso vale per Ramos che
non abbiamo potuto sfruttare.
Io ora non so dire se la società
prenderà qualcuno o manderà
via qualcuno, ma da tifoso e
spettatore penso che un paio
di rinforzi siano necessari.
Nell’ultima gara, avevamo
pochi cambi, e questo ha portato la squadra a soffrire nel
secondo tempo dopo aver
dominato il primo, fino a rischiare di subire il pareggio;
e questo per la stanchezza
fisica, quindi credo che non
possiamo permetterci più di
ritrovarci ad affrontare una
gara con pochi cambi a disposizione. Anche perché
visto come si sono messe le
cose, d’ora in poi ogni gara
sarà importantissima”.
E l’allenatore non è mai in
discussione?
“Qui tutti siamo sempre in
discussione, dall’allenatore
al giocatore più forte a quello che sta avendo difficoltà,
dallo staff tecnico a quello
dirigenziale. Siamo sempre
in discussione e ogni settimana dobbiamo dimostrare
di meritarci il posto che occupiamo; e questo vale ora
che stiamo attraversando un
www.calcioa5live.com
Daniele De Angelis
periodo sfortunato, ma varrebbe anche se fossimo primi a punteggio pieno. Se mi
chiedi nello specifico di mister Di Fazio, io non credo
che il motivo principale per
cui non stiamo facendo punti
risieda nell’operato dell’allenatore, ma penso che qualcosa di diverso vada comunque
fatto. Dovremmo cercare un
gioco molto più semplice,
più basilare. Abbiamo incontrato avversari contro cui
sarebbe bastato così poco per
non perdere. Abbiamo il novanta percento di possesso
palla ma alla fine costruiamo
poco. Dobbiamo svuotarci le
menti per riempirle di nuovo,
ma solo con ciò che sia utile
davvero, lasciando fuori tutto
il superfluo”.
23
CALCIO A 5 LIVE magazine
LAZIO CALCETTO
Serie C1
Girone A
Lazio Calcetto, ora la classifica ti sorride
I biancocelesti hanno superato
la Stella Azzurra e sono a sole due
lunghezze dal terzetto di testa.
E sabato c’è l’Artena
di C. B.
Terza vittoria consecutiva
per la Lazio Calcetto che continua così a vedere una classifica sempre più favorevole: i
biancocelesti sono sempre al
quinto posto, ma hanno solamente due lunghezze di ritardo dal terzetto di testa formato da Artena, Simald e Castel
Fontana, anche se la Virtus
Aurelia, quarta ad un punto
dalla vetta, deve recuperare
la gara con il Real Tecchiena
e quindi potrebbe balzare davanti a tutti. Fondamentale,
in questo senso per i ragazzi
allenati da mister Di Mito,
è stata la vittoria di sabato
scorso in casa contro la Stella
Azzurra. Un successo sofferto
come dice il punteggio finale
di 4-3 e come ammette uno
dei mattatori biancocelesti,
Marco Mariani
Marco Mariani. “Siamo partiti con l’handicap – racconta
il bomber, autore insieme a
Paolo De Santis, di una doppietta – perché siamo andati
sotto per 2-0. Poi nel secondo
tempo abbiamo tirato fuori la
giusta rabbia e siamo riusciti
prima ad agganciare gli avversari e poi a superarli con
la rete del 3-2. A quel punto
sembrava fatta, invece è arrivato il pareggio della Stella
Azzurra: per fortuna nei cinque minuti finali abbiamo
trovato il definitivo 4-3 che
ci ha dato tre punti pesantissimi”. Ma tutta la differenza
tra la prestazione del primo
tempo e quella della ripresa,
a cosa è dovuta? “Noi stiamo attraversando un buon
periodo – afferma Mariani
– ma sappiamo allo stesso
tempo di non avere più jolly
da giocare: gli errori che abbiamo fatto in passato hanno esaurito il nostro bonus,
LAZIO CALCETTO FEMMINILE
Serie C FEMMINILE
perciò il sabato entriamo in
campo con un po’ di tensione perché siamo coscienti
che altri sbagli comprometterebbero il nostro cammino.
L’importante, comunque, è
che alla fine siamo usciti al
meglio da questa sfida, anche
se l’approccio è importante e
non possiamo più permetterci di partire sotto di due gol;
non sempre si può recuperare
da una situazione del genere”. Intanto ora la testa va già
alla prossima sfida. Sabato la
Lazio Calcetto rende visita
all’Artena capolista: “E’ uno
scontro diretto davvero importante – continua Marco
Mariani – io non conosco la
formazione lepina, ma mi
baso sui numeri. Al momento
questi dicono che loro sono in
testa e chi sta davanti non lo è
mai a caso, perciò mi aspetto
una gara molto difficile”.
Girone A
Per la femminile è la settimana della verità
La squadra di Ferrara perde con
la Futsal Lazio; ora c’è il derby con
la Junior e poi la sfida alla Vejo
ultima in classifica
di C. B.
La Lazio Calcetto incassa la seconda sconfitta consecutiva e
rimane a quota sei punti in classifica, raggiunta da Futbolclub e
Legno System Aranova. Certo
è che contro la Futsal Lazio, la
formazione di Ferrara è andata
molto vicina a rimpinguare il
proprio bottino, magari anche
solo con un punto. Invece, ad
una manciata di minuti dal termine, ecco arrivare il gol vittoria
24
della squadra del presidente
Sciubba che ha espugnato il
PalaDanubio con il punteggio di
3-2. A poco sono valsi, quindi, i
gol di Mancini e Rigoli che avevano realizzato rispettivamente
il momentaneo 1-1 sul finire del
primo tempo, e il 2-2 nel corso
della ripresa dopo che le ospiti
erano passate per due volte in
vantaggio. “Continuiamo a parlare di belle prestazioni – commenta amara Claudia Asta – che
però non ci fruttano punti. Poi
perdere una gara ben giocata per
un gol allo scadere lascia ancora
più rammarico”. Ma questi gol
presi nel finale a cosa sono dovuti, a cali di concentrazione o a
errori individuali? “Credo che la
risposta stia un po’ nel mezzo –
spiega il capitano biancoceleste
– nel senso che probabilmente
dei cali di tensione portano qualcuno a perdere la propria marcatura e quindi ad errori individuali: dobbiamo cercare di giocare
con la testa dal primo all’ultimo
minuto”. Adesso però il momento degli sbagli deve finire
qui, anche perché il calendario
presenta alla Lazio Calcetto una
settimana davvero cruciale. A
partire da giovedì 25 novembre
www.calcioa5live.com
quando le biancocelesti saranno
di nuovo in campo per recuperare il derby con la Junior Lazio
rinviato poco meno di un mese
fa. Posticipata, poi, anche la gara
successiva con la Vejo Sabina
in programma sabato prossimo:
la sfida con la squadra di Regni
sarà giocata martedì 30 novembre. A prescindere dalle date,
comunque, la squadra di Ferrara
ora ha in mente solo il risultato:
anche perché la classifica parla
chiaro con la Junior che ha dieci punti in cascina e la Vejo che
chiude il gruppo con due punti.
“Dobbiamo cercare di vincere
entrambe le partite – afferma
Asta – magari cercando di prendere in mano le redini del gioco, anche perché, se aspettiamo
sempre, alla fine un avversario
tecnico il gol lo fa. E poi se ce
la siamo giocata alla pari con
Torrino, Roma e Futsal Lazio,
non vedo perché non provare a
vincere”.
claudia asta
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
JUNIOR LAZIO CALCETTO
Serie C2
Girone C
Junior Lazio, è proprio una giornata-no: vince il Kirba
di C. B.
Si ferma a sei la serie di vit-
torie consecutive della Junior
Lazio che perde così l’opportunità di balzare al comando
solitario della classifica, vista
la prima sconfitta in campionato dell’ex capolista Atletico
Marino. Al PalaTarquini vincono i padroni di casa del
Kirba Sport che prima della
sfida appaiavano la squadra
di De Bonis al secondo posto e che ora conducono la
graduatoria davanti a tutti.
“Purtroppo abbiamo commesso qualche errore di
troppo – afferma il direttore
sportivo biancoceleste Flavio
Bomarsi – in particolare nella ripresa quando abbiamo
gestito male la situazione
falli: dopo dieci minuti eravamo già gravati del bonus e
a quel punto era difficile non
I biancocelesti sono
puniti dagli episodi al
PalaTarquini: in vantaggio
con Cannone, vengono
rimontati con un autogol e
un tiro libero
incappare nella sesta infrazione che ha puntualmente
portato al gol su tiro libero i
ciampinesi”. E pensare che il
finale di 2-1 è arrivato in rimonta, perché i primi a passare in vantaggio erano stati
proprio gli aquilotti. “Nel primo tempo gli avversari erano
molto timorosi – continua
Bomarsi – quindi noi siamo
partiti meglio e siamo andati in vantaggio con Cannone;
poi prima dell’intervallo è
arrivato il pari su autorete e,
come detto, nella ripresa, la
libera decisiva”. Insomma, è
stata una gara condizionata
dagli episodi. “Senza ombra
di dubbio – afferma il diesse – anche se il Kirba, soprattutto nella prima parte di
gara, aveva colpito un paio di
legni. Poi siamo stati noi ad
avere le occasioni maggiori
per far nostra la partita, ma
non abbiamo saputo sfruttarle. Peccato aver perso la possibilità di andare al comando,
considerato il risultato del
Marino, ma è anche vero che
al PalaTarquini perdere ci può
stare, anche se forse la nostra
sconfitta non è esattamente il
il ds flavio bomarsi
risultato più giusto al termine
della gara di sabato. Resta il
fatto che ancora il cammino
è lungo, di compromesso non
c’è niente, ma dobbiamo rimboccarci le maniche perché
c’è ancora un po’ da lavorare”. Rimboccarsi le maniche e farlo subito, perché la
Junior Lazio è attesa da un
JUNIOR LAZIO CALCETTO FEMMINILE
Serie C FEMMINILE
paio di partite cruciali. “Le
prossime due sfide ci diranno
chi siamo e dove possiamo
arrivare – conclude Bomarsi
– visto che sabato prossimo
affrontiamo il derby con lo
Sportappio, mentre tra due
settimane avremo lo scontro
diretto proprio contro l’Atletico Marino”.
Girone A
Junior femminile, la prestazione non basta
La squadra di Ceccarini incappa nel
terzo ko di fila. E giovedì si torna in campo
per il derby con la Lazio Calcetto
di C. B.
Non finisce il periodo negativo,
almeno dal punto di vista dei
risultati, della Junior Lazio. La
squadra di Loredana Ceccarini
cade con il punteggio di 3-1 sul
terreno di gioco della Briciola
e incappa così nella terza sconfitta consecutiva che la relega
nella parte medio bassa della
classifica. Eppure la prestazione non è mancata nemmeno
numero 11 - 2010/11
stavolta, come afferma la vice
allenatrice, nonché preparatore dei portieri, Laura Sanzari.
“Sabato scorso abbiamo giocato molto bene, il fatto è che
stiamo attraversando un periodo piuttosto sfortunato. In più
abbiamo iniziato da poco a provare un nuovo sistema di gioco
e quattro allenamenti sono forse troppo pochi per cominciare
a raccogliere i frutti del nostro
lavoro; eppure già grossi passi in avanti sono stati fatti: per
esempio stiamo facendo molto
bene la fase difensiva, mentre
al momento è l’attacco il nostro punto debole: spesso ci
manca l’ultimo passaggio oppure sbagliamo delle occasioni
anche in superiorità numerica;
a quel punto è normale che se
commettiamo errori in avanti,
finiamo col prende gol in contropiede”. In casa Junior Lazio,
comunque, il clima è molto
sereno. “A differenza degli
anni scorsi – racconta Sanzari
– l’ambiente è così tranquillo
e in armonia che il gruppo sta
lavorando bene e in maniera
positiva nonostante i risultati
in questo momento non stiano
arrivando. Il paradosso è che
forse siamo addirittura troppo
affiatate e per mettere a punto
www.calcioa5live.com
delle situazioni ci prendiamo
troppo tempo. Non ci resta che
continuare ad allenarci come
stiamo facendo per affinare
questo nuovo sistema di gioco
e migliorare la fase offensiva:
peccato che questa settimana
non potremo sfruttarla interamente visto che giovedì abbiamo la gara di recupero”. Infatti
la Junior Lazio tra due giorni
sarà nuovamente in campo per
il derby con la Lazio Calcetto
rinviato il mese scorso, per poi
vedersela sabato con il Real
Torrino. “Innanzitutto mi auguro che quella di giovedì sia
una bella partita – continua
Sanzari – credo che la classifica parli per tutti: sia noi che
la Lazio Calcetto abbiamo bisogno dei tre punti sia per il
morale che per la graduatoria,
quindi mi aspetto un incontro
piacevole giocato a viso aperto
da entrambe”.
laura sanzari
preparatore dei portieri
25
PUNTO C2
Ponte Galeria rullo compressore, il Kirba balza in testa
di Matteo Santi
campionato si preannuncia
scoppiettante: il Kirba cerca
conferme sul campo del Real
Roma Sud, mentre la Junior
cercherà il riscatto contro il
lanciatissimo Sportappio. Il
Marino, allo stesso tempo,
vuole subito tornare a vincere
e chiede punti all’Anni Nuovi
Ciampino; la Folgarella vuole finalmente scacciare la
crisi, occhio però all’insidia
Iris che proprio sabato ha
conquistato i primi tre punti
col Namez. Chiudiamo infine
con Agosta – Città di Anagni,
entrambe sconfitte e pronte a
vendicarsi.
Girone A – Il Ponte Galeria
è un rullo compressore. La
formazione di Esposito trionfa per l’ottava settimana
di fila superando l’Aurelio
Casalotti per 3 a 1, doppietta di Graziani e gol di Marini
per la capolista che vanta 4
punti di vantaggio sulla prima inseguitrice: l’Atletico
Civitavecchia che espugna
per 4 a 3 il campo del Circolo
Tennis Eur.
Al terzo posto, a -8 dalla vetta (distacco di per sè già importante), s’innalza la Futsal
Ostia di Farruggio che sbanca per 5 a 3 il campo dello
Sporting Albatros. Una vittoria esterna importante che dà
grande morale, i lidensi possono ripartire da questa vittoria. L’Albatros dal canto suo,
dopo un inizio scintillante
appare in netta flessione nelle
ultime 4 giornate nelle quali
ha raccolto un solo punto.
Il Valle dei Casali con ogni
probabilità vince a tavolino sul campo del fanalino Erre Esse: la squadra di
Michelangeli è avanti di 3
reti (5 a 2) a tre minuti dalla fine quando il portiere di
casa su un tiro libero a proprio favore colpisce con una
manata il direttore di gara che
fischia anzitempo la chiusura
del match. Il colpo di giornata lo realizza sicuramente il
Cerveteri che vince di misura
sul campo della Garbatella.
Non riesce invece a concedere il poker il Beppe Viola
di Catanzaro che viene bruscamente riportato alla realtà dall’ottimo Civitavecchia,
quarto solitario in zona
playoff. Vittoria importante infine in chiave salvezza
dell’Ostia Antica di Causio
sul Borgo Testa di Lepre.
Nella nona giornata scontro al vertice tra Atletico
Civitavecchia
e
Ponte
Galeria: la sfida preannuncia fuochi d’artificio, con i
ragazzi di Esposito che possono già “uccidere” il campionato. Questo turno annota
anche un interessante Valle
dei Casali – Civitavecchia,
oltre che sfide che sulla carta
sono tutte molto equilibrate
Girone B - Il match clou di
giornata tra Casal Torraccia e
Ivo Roma, ovvero la seconda contro la prima si chiude
in perfetta parità (2 a 2) lasciando le due squadre nelle
Ardenza
Nel girone B pari e patta tra Ivo
e Torraccia, nel D lo Sporting
Latina rallenta ma è solo in vetta
medesime posizioni. Ad agganciare il Torraccia al secondo posto è però la Fenice
che di misura batte per 5 a 4 il
Tennis Club Parioli. Decisivo
in questa sfida l’apporto di
Briotti che mette a segno un
poker di reti e vola a quota 12
in classifica marcatori. Sale e
guadagna posizioni la Virtus
Centocelle (3 gol Medici)
che sbanca il campo dell’Arca mentre l’Olimpus capitola all’inglese sul campo del
Futbolclub: 2 a 0. Torna a
vincere e convincere il Futsal
Guidonia che batte 9 a 4
l’Algian Viaggi. I ragazzi di
Donzelli trovano nuovamente
il sorriso dopo un periodo di
certo non congeniale al loro
grande potenziale. Successi
interni per Anguillara e
Corchiano rispettivamente
contro Real Balduina e Roma.
Quest’ultime si trovano nei
bassi fondi della classifica e
nel prossimo turno avranno
due sfide delicate: il Balduina
se la vedrà col Corchiano in
casa, la Roma invece ospiterà un Futbolclub che viaggia
sulle ali dell’entusiasmo.
Per i piani alti della classifica registriamo il secondo
scontro diretto consecutivo
per l’Ivo Roma che al Pala
Millevoi farà gli onori di casa
al Futsal Guidonia voglioso
di continuare la striscia positiva di successi inaugurata
sabato. Il Casal Torraccia, dal
canto suo, se la dovrà vedere con l’Olimpus, in casa di
quest’ultimi: match tutt’altro
che facile visto che i ragazzi
di Casetta Bianca sono desiderosi di rivincita dopo il ko
dell’ottava giornata.
Girone C – Il big match del
Palatarquini se lo aggiudica in rimonta il Kirba Sport
Ciampino. La Junior Lazio
si porta in vantaggio in avvio di ripresa grazie al solito
Cannone, ma successivamente i ciampinesi riescono
a ribaltare il parziale: prima
grazie ad una conclusione di
Barone deviata in rete da Masi
e più tardi, a 3 minuti dalla
fine, grazie ad un tiro libero
finalizzato ottimamente da
Antonetti. Dunque Kirba in
testa al girone C complice il
blitz dell’Ardenza sul campo del Marino. E’ la prima
sconfitta per Kola e compagni che in una sola volta perdono imbattibilità e primato.
Per la squadra di Beccafico,
invece, il successo vuol dire
quarto posto in classifica.
Da segnalare, sicuramente,
la tripletta di Casadio nuovo capocannoniere del torneo. Grande successo della
Folgarella che batte l’Anagni
3 a 1 e si schioda, forse definitivamente, dalle zone basse della classifica: assoluto
mattatore è Niceforo autore,
addirittura di tutte e tre le
reti. Contemporaneamente lo
Sport Appio batte in rimonta
doppia (6 a 3) l’Anni Nuovi
di Gugliara nella grande sfida tra grandi pretendenti.
Seconda vittoria stagionale
per il Ceprano che affonda
il Real Roma Sud, mentre
cade ancora la Pol.Agosta
che cede i 3 punti al Città di
Colleferro.
La prossima giornata di
Girone D – E’ questo al momento il girone più combattuto dell’intera categoria. Lo
Sporting Latina di scena a
Fondi, viene fermato dalla
Virtus: il pareggio per 4 a 4
permette comunque ai nero
azzurri di guadagnare la leadership del girone in solitudine. Questo perchè avviene il
contemporaneo k.o. dell’altra
ex capolista: il Gymnastic
che cade a Gaeta per 5 a 3,
sotto i colpi di un grande De
Falco (doppietta per lui). Chi
ne approfitta davvero è il corsaro Città di Cisterna che aggancia il secondo posto vincendo per 4 a 2 sul campo del
fanalino Pontina Futsal.
Vince a Velletri il Terracina
con la tripletta di Olleia e
sale al quarto posto mentre la
Cynthianum scivola per 5 a
3 sul terreno dell’Anziolavinio. In questa gara è decisivo
Vecinu che con i suoi quattro
gol stende una Virtus mai
doma. Successo interno per il
Real Cynthia, 5 a 2 all’Olimpic Marina, mentre impattano Atletico Pomezia e Vigor
Latina Cisterna sul 2 a 2.
La nona giornata si apre con
delle sfide realmente interessanti. Su tutte spicca il derby
di Fondi, fra Gymnastic e
Virtus, un’occasione ghiotta per allungare quella dello
Sporting Latina impegnato
con l’Arcobaleno. Chi proverà ad approfittare di altri
eventuali e possibili scivoloni è il Cisterna che se la vedrà con la compagine genzanese del Real Cynthia. L’altra
squadra di Genzano, la Virtus
cercherà di pesare meglio le
sue ambizioni nello scontro
diretto tra potenziali big, col
Vigor Latina Cisterna. Infine
altro derby di giornata è quello pontino fra Pontina Futsal
ed Atletico Pomezia
Serie C2 Girone A
risultati
classifica
prossimo turno 27.11.2010
CERVETERI FUTSAL
2 - Precetti; 2 - Tonetti;
1 - Medaino
ATLETICO CIVITAVECCHIA C5
PONTE GALERIA
Ponte Galeria
Atletico Civitavecchia C5 20 Pubblilaser Ostia Antica
11
3|4
ATLETICO CIVITAVECCHIA C5
1 - Arduini; 1 - Cuomo; 1 - Fattori;
1 - Gigli
AURELIO 04 CASALOTTI
PUBBLILASER OSTIA ANTICA
Futsal Ostia
16 Aurelio 04 Casalotti
10
Civitavecchia Calcio a 5
14 Circolo Tennis Eur
6
CIVITAVECCHIA CALCIO A 5
1 - Contino; 1 - Frusciante;
1 - Gabelli; 1 - Montaruli;
1 - Tangini
5|2
BEPPE VIOLA
1 - Pace; 1 - Zaffiro
BEPPE VIOLA
CIRCOLO TENNIS EUR
Valle dei Casali A.S.D.
14 Borgo Testa Di Lepre
6
Sporting Albatros
13 Atletico Garbatella C5
2
ERRE ESSE CALCIO A 5
1 - Capra; 1 - Mercuri
2|5
VALLE DEI CASALI A.S.D.
2 - Di Cosimo; 1 - D’Agostino;
1 - Impiombato; 1 - Pizzuti
Beppe Viola
12 Erre Esse Calcio a 5
0
PONTE GALERIA
2 - Graziani; 1 - Marini
3|1
AURELIO 04 CASALOTTI
1 - Piromalli
PUBBLILASER OSTIA ANTICA
2 - Zani; 1 - D’Elia; 1 - De Montis;
1 - Petrolati; 1 - Sio
6|4
BORGO TESTA DI LEPRE
4 - Perlamagna
SPORTING ALBATROS
1 - Margottini; 1 - Roccatani;
1 - Zito
3|5
FUTSAL OSTIA
2 - Albuccetti; 2 - Rinaldi;
1 - Ambra
ATLETICO GARBATELLA C5
2 - Anselmi; 1 - Bednarski;
1 - Rossini
4|5
CIRCOLO TENNIS EUR
1 - Artigliere; 1 - Gentile;
1 - Manzetti
ANGUILLARA
2 - Scaccia; 1 - Marchetti;
1 - Michetti; 1 - Porfiri;
1 - Tortorelli
risultati
6|2
BORGO TESTA DI LEPRE
CERVETERI FUTSAL
16
affiro Alessandro (Beppe Viola)
Z
Ciocci Andrea (Ponte Galeria)
SPORTING ALBATROS
ATLETICO GARBATELLA C5
11
Di Cosimo Andrea (Valle dei Casali A.S.D.)
VALLE DEI CASALI A.S.D.
CIVITAVECCHIA CALCIO A 5
10
lbuccetti Simone (Futsal Ostia)
A
Zani Davide (Pubblilaser Ostia Antica)
FUTSAL OSTIA
ERRE ESSE CALCIO A 5
VIRTUS CENTOCELLE
3 - Medici; 2 - Didonè; 1 - Pisano;
1 - Settel
Ivo Roma Divino Amore C5 19 Futbolclub S.R.L.
12
Casal Torraccia Roma F. 18 Tennis Club Parioli
10
ARCA
FENICE A.S.D.
Fenice A.S.D.
18 Fescennium Corchiano
8
Virtus Centocelle
16 Real Balduina
5
IVO ROMA DIVINO AMORE C5
FUTSAL GUIDONIA 93
Olimpus
14 Arca
4
Futsal Guidonia 93
13 Roma Calcio a 5
4
Anguillara
12 Algian Viaggi Forclub
4
4|7
CASAL TORRACCIA ROMA F.
1 - Iorio; 1 - Trombetti
2|2
FENICE A.S.D.
4 - Briotti; 1 - Semprini
5|4
TENNIS CLUB PARIOLI
3 - Huzum; 1 - Di Francesco
FESCENNIUM CORCHIANO
2 - Antonazzi; 2 - De Angelis;
2 - Raponi; 1 - Smargiassi
7|2
ROMA CALCIO A 5
REAL BALDUINA
FESCENNIUM CORCHIANO
FUTBOLCLUB S.R.L.
2 - Currò
2|0
OLIMPUS
FUTSAL GUIDONIA 93
3 - Ceci; 3 - Silvestrini; 2 - Luciani;
1 - Colaiaco
9|4
ALGIAN VIAGGI FORCLUB
1 - Colia; 1 - Fanti;
1 - Maceratesi
ROMA CALCIO A 5
FUTBOLCLUB S.R.L.
OLIMPUS
CASAL TORRACCIA ROMA FUTSAL
VIRTUS CENTOCELLE
ANGUILLARA
SPORTAPPIO ROMA
1 - Di Rocco; 1 - Efficace;
1 - Galluzzi
KIRBA SPORT CIAMPINO CA5
1 - Fighera; 1 - Pergolesi;
1 - Versace
10
Aestus Ardenza 1990
16 Eagles Ceprano Ca5
CRC JUNIOR LAZIO CALCETTO
SPORTAPPIO ROMA
Namez S.Francesco
15 Nuova Polisportiva Agosta 6
Città di Anagni Calcio
13 Iris FB Calcio a Cinque
4
Sportappio Roma
13 Real Roma Sud A.S.D.
1
CRC JUNIOR LAZIO CALCETTO
1 - Celani; 1 - Gaffi; 1 - Masi;
1 - Pompili
4|2
EAGLES CEPRANO CA5
2 - Spigarelli
IRIS FB CALCIO A CINQUE
FOLGARELLA 2000
NAMEZ S.FRANCESCO
2 - Pugliese; 2 - Screponi;
1 - Listorti; 1 - Tosto
6|1
FOLGARELLA 2000
1 - Cupellaro
NAMEZ S.FRANCESCO
EAGLES CEPRANO CA5
N.POLISPORTIVA AGOSTA
2 - Rezzi; 1 - Micozzi;
1 - Sangiorgi
4|6
ATLETICO MARINO
2 - Gallotti; 2 - Kola; 1 - Gentilini;
1 - Izzo
REAL ROMA SUD A.S.D.
3 - Pugliese; 1 - Mencaglia
4|4
IRIS FB CALCIO A CINQUE
2 - Ceccarelli; 1 - Giudice;
1 - Petriglia
2|4
REAL CYNTHIA CALCIO A 5
2 - Cavallo; 2 - Maggi; 1 - Sofia
5|2
VIRTUS FONDI CALCIO A 5
2 - Campioni; 2 - Di Martino
4|4
NUOVA POLISPORTIVA AGOSTA
CITTÀ DI ANAGNI CALCIO
REAL ROMA SUD A.S.D.
KIRBA SPORT CIAMPINO CA5
TERRACINA CALCIO
3 - Olleia; 1 - Frainetti; 1 - Olleia
VIRTUS CYNTHIANUM C5
2 - Ballanti; 1 - Serafini
GYMNASTIC STUDIO FONDI CA5
2 - Triolo; 1 - Teseo
VIGOR LATINA CISTERNA
CITTÀ DI CISTERNA
2 - Autiero; 1 - D’Auria; 1 - Terenzi
19 Folgarella 2000
8
7
marcatori
15
Casadio Christian (Aestus Ardenza 1990)
14
creponi Tiziano (Namez S.Francesco)
S
Montesanti Fabio (Nuova Polisportiva Agosta)
13
Cannone Marcello (CRC Junior Lazio Calcetto)
Serie C2 Girone D
risultati
PONTINA FUTSAL
1 - Abbafati; 1 - Martino
classifica
CRC Junior Lazio Calcetto 18 Anni Nuovi Ciampino C a 5
CITTÀ DI COLLEFERRO
2 - Carinci; 1 - Benedetti;
1 - Manciocchi; 1 - Sinibaldi
2|2
ntonazzi Mirko (Fescennium Corchiano)
A
Didonè Daniele (Virtus Centocelle)
ANNI NUOVI CIAMPINO C A 5
ATLETICO MARINO
3|5
ATLETICO POMEZIA C5
1 - Campioni; 1 - Tonelli
10
12
CITTÀ DI ANAGNI CALCIO
1 - Maggi; 1 - Marino; 1 - Volpe
5|3
Briotti Tommaso (Fenice A.S.D.)
Medici Sergio (Virtus Centocelle)
Atletico Marino
2|3
ATLETICO GAETA
2 - De Falco; 1 - Fantasia;
1 - Guerra; 1 - Iannitti
12
AESTUS ARDENZA 1990
CITTÀ DI COLLEFERRO
ANNI NUOVI CIAMPINO C A 5
1 - Cinti; 1 - Moroni
5|3
Ceci Cristian (Futsal Guidonia 93)
Kirba Sport Ciampino Ca5 21 Città di Colleferro
3|3
ATLETICO ANZIOLAVINIO C5
4 - Vecinu; 1 - Tabanelli
13
prossimo turno 27.11.2010
AESTUS ARDENZA 1990
1 - Casadio; 1 - Di Santo;
1 - Napodano
4|5
marcatori
Serie C2 Girone C
risultati
ARCOBALENO C5
2 - Bernardi; 1 - Giorgi; 1 - Pompili
classifica
prossimo turno 27.11.2010
ALGIAN VIAGGI FORCLUB
TENNIS CLUB PARIOLI
ARCA
1 - Bini; 1 - Iannotta; 1 - Valentini;
1 - Viglioglia
IVO ROMA DIVINO AMORE C5
1 - Buccitti; 1 - Loiodice
12
marcatori
Serie C2 Girone B
REAL BALDUINA
1 - Macciò; 1 - Mignucci
24 Cerveteri Futsal
classifica
prossimo turno 27.11.2010
CITTÀ DI CISTERNA
REAL CYNTHIA CALCIO A 5
Sporting Latina
19
Virtus Fondi calcio a 5
12
Città di Cisterna
18
Atletico Anziolavinio C5
12
GYMNASTIC STUDIO FONDI CA5
VIRTUS FONDI CALCIO A 5
Gymnastic Studio Fondi CA518
Arcobaleno C5
10
Terracina Calcio
14
Real Cynthia Calcio a 5
9
OLIMPIC MARINA
ATLETICO GAETA
Virtus Cynthianum C5
13
Atletico Pomezia C5
5
Atletico Gaeta
13
Olimpic Marina
3
Vigor Latina Cisterna
13
Pontina Futsal
1
PONTINA FUTSAL
ATLETICO POMEZIA C5
marcatori
OLIMPIC MARINA
1 - De Meo; 1 - Stamegna
SPORTING LATINA
ARCOBALENO C5
19
Vecinu Cristian (Atletico Anziolavinio C5)
SPORTING LATINA
2 - Genovesi; 1 - Di Giorgio;
1 - Marconi
TERRACINA CALCIO
ATLETICO ANZIOLAVINIO C5
16
Campioni Valerio (Virtus Fondi calcio a 5)
10
orrentino Damiano (Gymnastic Studio Fondi CA5)
S
Olleia Matteo (Terracina Calcio)
VIRTUS CYNTHIANUM C5
VIGOR LATINA CISTERNA
CALCIO A 5 LIVE magazine
FUTSAL OSTIA
Serie C2
Girone A
Fusal Ostia, che rimpianti
Battuto lo Sporting
Albatros, la squadra del
lido resta incollata ai piani
alti e pensa al match con la
ErreEsse
di Maria Laura Cruciani
La Futsal Ostia batte l’Albatros
e resta incollata ai piani alti della classifica del girone, in scia
delle due big, l’una ancora imbattuta, l’altra a una manciata
appena di punti di distacco. Un
5-3 che serviva moltissimo alla
squadra del litorale che in virtù
dei tre punti acquisisce morale
e sicurezza anche in vista dei
prossimi impegni. “E’ andata
bene. Abbiamo sofferto un po’
nella prima parte di gara, quando siamo addirittura andati sotto per 3-1, - commenta Davide
Rossano, tra i protagonisti del
match- ma nella ripresa siamo
scesi in campo con un piglio diverso e non solo abbiamo rimontato, ma siamo andati in vantaggio fino a vincere la partita”. I
gol sono stati firmati da Ambra
e da Rinaldi ed Albuccetti, ambedue autori di una personale
doppietta di giornata. “Gli avversari non sono affatto male:
avevano più o meno gli stessi
nostri punti, ed il livello era
più o meno lo stesso: nel primo
tempo indubbiamente si sono
dimostrati superiori a noi- prosegue Davide Rossano- ma nella
ripresa è accaduto l’inverso, ed
in quel momento il match si è un
po’ innervosito, di fatto annovero
l’Albatros tra le tre squadre più
Davide Rossano
PONTE GALERIA
Serie C2
forti che abbiamo incontrato fino
ad ora”. La Futsal Ostia si è presentata in campo senza Caruana,
squalificato (tornerà in campo
sabato), Marinucci e Panunzi.
“Ora pensiamo al futuro e a ciò
che ci aspetta- aggiunge Davide
Rossano- incontreremo il fanalino di coda della Erre Esse e non
credo francamente che sarà una
partita difficile, piuttosto penso
che dovremo stare attenti perché
queste sono le partite più insidiose: prendendo sottogamba
l’avversario si rischia sempre.
Credo piuttosto che la vittoria di
sabato sia stata davvero importante per il prosieguo del campionato; dobbiamo ancora incontrare il Ponte Galeria, mentre
con il Civitavecchia abbiamo già
giocato e perso per colpa di quei
cali di concentrazione che ogni
tanto ci prendono, forse questo
è l’unico problema che abbiamo
da risolvere allo stato attuale di
cose”.
Girone A
Il Ponte Galeria non si ferma più: Aurelio Casalotti sconfitto
di Francesco Dragonetti
Ancora una vittoria, tanto per
cambiare. I tre punti, questa
volta, arrivano contro l’Aurelio Casalotti. Il Ponte Galeria
ha una continuità impressionante, tanto che ha ottenuto
solamente risultati positivi. Il
primo artefice di questa realtà
è Daniele Dragonetti, un presidente che ha investito tempo e
passione per arrivare a questo
Non c’era modo migliore per
arrivare alla sfida contro l’Altetico
Civitavecchia: sabato sarà
spettacolo
punto: primato in classifica
senza nemmeno un pareggio o
una sconfitta. Tutto è cominciato alla fine della passata stagione “quando eravamo delusi per
l’andamento degli ultimi campionati. Per due volte siamo retrocessi per il rotto della cuffia
e, a luglio, eravamo molto giù
di morale. Abbiamo pensato
allora di costruire una grande
squadra per riscattarci, cominciando da giocatori come
Roscioli, Graziani e Pinto. In
particolare, i primi due li abbiamo rincorsi per qualche
anno, però non riuscivamo ad
averli a causa di coincidenze
che non collimavano tra loro.
Abbiamo preso anche Catena,
un giovane proveniente dal
Beppe Viola che, causa infortunio, non è potuto scendere in
campo”. L’unica critica che si
può fare a questo Ponte Galeria
è l’elevata età media, “ma a ciò
risponde la nostra classifica”.
Pensando al campionato, i
neroverdi sono indubbiamente i favoriti, “però ci sono altre squadre di ottimo livello.
Nonostante le nostre vittorie,
abbiamo incontrato avversarie molto brave. Per vincere
abbiamo dovuto giocare sempre bene e con grande determinazione. Contro l’Aurelio
Casalotti abbiamo fatto una
buona partita, anche se abbiamo avuto diverse opportunità
per incrementare l’iniziale doppio vantaggio. Loro poi hanno
accorciato le distanze col 2-1
e, alla fine, abbiamo realizzato il terzo gol definitivo”. La
prossima giornata sarà quella
più importante ed emozionante: ci sarà lo scontro al vertice
con l’Atletico Civitavecchia,
“anch’essa una squadra di tutto rispetto. Non so se sarà una
corsa a due per la leadership,
fatto sta che se riusciremo a
vincere andremo a sette punti
da loro, un bel gap per la serie
C2”. Se il futuro prossimo ci
regalerà questo grande match,
quello più lontano “sarà caratterizzato dallo stesso spirito
con cui stiamo lavorando in
questi mesi”. E se queste sono
le premesse, questa volontà
porterà molto lontano.
Agente di vendita Della Rocca Massimiliano
numero 11 - 2010/11
www.calcioa5live.com
29
CALCIO A 5 LIVE magazine
VALLE DEI CASALI
Serie C2
Girone A
Valle dei Casali, è un successo che vale doppio
di Valerio Stefanini
Non hanno fallito l’appun-
tamento gli uomini di mister
Michelangeli; in casa dell’ultima della classe, l’Erre Esse
calcio a 5. Partita mai in discussione e che fa salire il
Valle dei Casali a quota 14
punti in classifica. Piazza
d’onore, la quarta. Stessa
posizione dei prossimi avversari, il Civitavecchia calcio a
cinque. Mister Michelangeli
analizza la gara e il momento della sua squadra: “Sabato
abbiamo fatto bene. Abbiamo
disputato una partita abbastanza semplice e anche
corretta. Peccato per l’episodio finale che ha portato
alla sospensione della gara.
L’arbitro ha fischiato il sesto fallo nostro, concedendo
il tiro libero. Il loro portiere
però ha avuto un gesto di reazione verso l’arbitro aggredendolo. Al che tutti hanno
pensato che l’arbitro avesse
fischiato la fine; invece poi si
è scoperto che aveva sospeso
la gara. È un peccato perché a
Mister Michelangeli:
“Pensiamo alla
salvezza, prima arriva
e meglio è”
parte qualche entrata di troppo o qualche accentuazione
dei nostri falli, la gara era
scivolata via bene. I loro dirigenti sono persone amabili.
Loro essendo ultimi in classifica con zero punti hanno provato a giocarsela, mettendoci
anche tanta grinta. Dispiace
per quel gesto finale. Noi dal
canto nostro abbiamo fatto
bene. Senza mai rischiare.
Questa è una vittoria importante. I punti per me non
sono tre, ma sei. Perché loro
sono comunque una diretta
concorrente per la salvezza.
Anche se ora hanno tanti problemi e zero punti rimangono
tali. Dobbiamo continuare su
questa strada. Raggiungere
la salvezza il prima possibile, senza farci distrarre dalla
classifica. Non so sinceramente quanti punti servano
per salvarsi. Ma so che io e i
miei ragazzi li vogliamo fare
in fretta”. Sabato prossimo
arriva in casa il Civitavecchia
calcio a cinque. Squadre appaiate in classifica, con idee e
progetti iniziali probabilmente differenti. Ecco il pensiero
di mister Michelangeli: “Sarà
una gara difficile. Loro stanno facendo bene, hanno vinto
e bene contro il Beppe Viola.
Andrea Di Cosimo
Sarà insidiosa. Non conosciamo la loro reale forza. Per noi
quest’anno è di apprendistato.
Proprio per questo dobbiamo
pensare solamente a noi. Se
facciamo il nostro massimo
sappiamo cosa possiamo ottenere. Senza dover recriminare niente. Se non facciamo quello che conosciamo
andiamo incontro a delle
difficoltà. Non dobbiamo farci ingannare dalla classifica.
Dobbiamo continuare a pensare solo alla salvezza. Prima
arriverà e meglio sarà per tutti”. La certezza continua ad
essere una. Con questo ritmo
e questa voglia, quel traguardo non tarderà ad arrivare.
FornITure Ospedaliere
30
www.calcioa5live.com
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
VALLE DEI CASALI
Serie C2
Girone A
Valle Dei Casali, due pareggi per Under e Femminile
di Valerio Stefanini
Una sorpresa e un’abitudi-
ne. Cosi potremmo definire
i due risultati di Under 21
e Femminile. La sorpresa
più bella, dolce e inaspettata la regalano le ragazze di Mariagrazia Di Poce.
Pareggio per cinque a cinque
contro la Futsal Capitolina,
ex prima della classe a punteggio pieno. L’abitudine
invece è quella dell’Under
che continua a pareggiare ed
ottiene il quarto segno “x”
della stagione. Ancora per
uno ad uno. Ci sarà tempo
per tramutare la “pareggite” in un successo. Partiamo
dalle parole dell’allenatrice
della compagine femminile:
“Io sono molto molto contenta e le ragazze anche. È
stata una bellissima partita.
Combattuta. È un pareggio
che tutto sommato potrebbe
anche andarci stretto. Va comunque bene cosi. Era già da
un po’ che giocavamo meglio
rispetto ad inizio stagione.
Le ragazze cominciano a conoscersi bene. È importante.
Le ragazze di Mariagrazia
Di Poce ottengono
un pari prezioso contro
la Capitolina
numero 11 - 2010/11
Vedo che ora hanno convinzione e tranquillità nel giocare la palla. Quando vedi che
le cose girano meglio ha più
fiducia in te stesso. In queste
ragazze comunque non è mai
mancato impegno, ci voleva
però quel pizzico di positività per giocare più sereni.
Questo pareggio ci farà bene.
Speriamo che questo sia
l’inizio del nostro campionato. Ci siamo tolte le squadre
più forti. Le prime quattro
le abbiamo affrontate tutte.
Dobbiamo mantenere alta la
concentrazione. Ma non ho
dubbi che ciò accada. Da ora
siamo tutte allo stesso livello,
tolte le prime tre che hanno
tanta esperienza in più rispetto a noi possiamo giocarcela
con tutte le altre compagini.
Io sono molto soddisfatta”.
Per l’Under 21 parla con
noi l’altro allenatore, Aloisi:
“E’ arrivato un altro pareggio. Dobbiamo migliorare.
Sprechiamo troppe occasioni
da gol. La cosa importante
però per il momento è che
non abbiamo ancora perso.
È vero che prendiamo pochi
gol. Ma è pur vero che ne facciamo pochi anche noi. È una
vita che ci portiamo avanti
questa pecca. Questo è lo
stesso gruppo della juniores
www.calcioa5live.com
l’allenatore Maria Grazia Di Poce
che due anni fa ha vinto la
sua categoria. Li trovavamo
più facilità, era un altro campionato. È un esperienza nuova per tutti. E i ragazzi stanno
pagando lo scotto della nuova
categoria. Peccano ancora di
malizia. Sbagliamo l’ultimo
passaggio. Non siamo freddi
sotto porta. L’ambientamento
al campionato credo stia
terminando. Loro giocano
quasi tutti sotto età, e sono
tutti al primo anno le difficoltà le avevamo messe in conto. Paradossalmente sarebbe
stato meglio perderne due e
vincerne due. Avremmo fatto più punti”. Ora che anche
le ragazze si sono sbloccate,
si aspettano solo i ragazzi
dell’Under per godersi qualche sorriso in più.
31
CALCIO A 5 LIVE magazine
A 04 CASALOTTI
Serie C2
Girone A
L’Aurelio Casalotti ko con onore a Ponte Galeria
I biancorossi
impensieriscono la
capolista per tutta la
gara, ma alla fine cedono:
occorre reagire
di Flavio M. Tassotti
L’Aurelio Casalotti, dopo il
rocambolesco pareggio incamerato contro il CT Eur, era
di scena sabato sul campo
della capolista del girone A di
C2, il Ponte Galeria, primo a
punteggio pieno. La sfida tra
le due compagini è terminata 3-1 in favore dei padroni
di casa ed a nulla è servito
la rete firmata da Piromalli.
Mister Cristiano Caropreso,
tuttavia, ha elogiato i suoi
uomini: “Oggi affrontavamo
una formazione dal grandissimo potenziale. Sapevamo che
per uscire indenni da questa
trasferta, dovevamo sfoderare
una prestazione maestosa. La
squadra ha giocato una fantastica partita, ma purtroppo il
Ponte Galeria ha conseguito
ugualmente il successo. E’ un
grosso peccato, anche perché
sul 2-1 per gli avversari abbiamo avuto tra i piedi la palla del pareggio, ma l’estremo
difensore locale ha compiuto
un autentico miracolo. Sul
34
capovolgimento di fronte poi
Ciocci e soci hanno centrato il
3-1 che ha chiuso la contesa.
Siamo usciti sconfitti dal rettangolo verde, ma certamente
non ridimensionati”. Martedì
scorso l’Aurelio Casalotti era
impegnato nel ritorno degli
ottavi di Coppa Lazio col Real
Cynthia: “Abbiamo vinto con
un gol di scarto, che però non
è servito per passare il turno
– ha raccontato Caropreso –
In realtà dovremo ugualmente accedere ai quarti tramite i
ripescaggi e credo sia giusto,
perché la nostra compagine
con i genzanesi non meritava
assolutamente di essere eliminata. Non commento altro
di questo match, poiché ci
sono stati degli evidenti errori arbitrali che hanno compromesso in negativo la gara…”.
Weekend agrodolce per mister Canarecci, il quale ha
festeggiato il successo con la
formazione maschile di Serie
D, mentre con quella femminile ha dovuto arrendersi alla
Queen’s: “Con la mia analisi
parto da venerdì. E’ davvero un grande peccato questa
nuova battuta d’arresto – ha
spiegato il tecnico – Le ragazze certamente meritavano
di uscire dal campo con un altro risultato, soprattutto per il
grandissimo primo tempo che
hanno disputato. Eravamo
andate avanti per 2-0, ma
purtroppo la stanchezza nella
ripresa ci ha distrutto, visto
che ci siamo presentate al
match con ben 4 defezioni.
Tuttavia sono contento, perché nelle donzelle ho notato
un bellissimo spirito di squadra e mi reputo fiducioso per
il futuro! Con i maschietti,
invece, abbiamo ottenuto una
bella vittoria ai danni del Real
Anguillara. Sono soddisfatto,
poiché non era semplice vincere un incontro del genere,
visto che pure qui avevo indisponibile oltre metà rosa.
Certo, la nostra non è stata
una prestazione trascendentale, però contava il risultato
www.calcioa5live.com
Fabrizio Cioci
e noi lo abbiamo conseguito e
ritengo con merito. Spero che
la strada intrapresa sia quella
giusta”. Pari per l’Under 21 di
Vettori fermata sul 2-2 dallo
Spinaceto: “Volevamo tornare alla vittoria, ma purtroppo
non ci siamo riusciti – ha dichiarato il DS Avella – Siamo
stati punti nei secondi finali
della sfida dagli avversari,
anche se la nostra retroguardia non è risultata impeccabile. Non dobbiamo abbatterci,
ma rimanere tranquilli”. Ha
pareggiato anche la Juniores
in casa del Futbolclub: “E’ finita 4-4 – ha raccontato mister
Baric – Primo tempo discreto: i ragazzi hanno raggiunto
il vantaggio, pur sciupando 3
ottime occasioni. Nella ripresa il nostro ritmo è sceso e la
manovra è diventata lenta e
prevedibile. Abbiamo subito
la rimonta avversaria e siamo
riusciti a pareggiare la partita
grazie a 2 libere. Purtroppo
sotto porta manchiamo ancora di cattiveria. Inoltre debbo
ammettere che oggi la squadra ha fatto un passo indietro
in fase di possesso!”. Allievi
corsari al Forum: i baby terribili di mister Antonio Iovine
hanno espugnato il campo dei
rivali per 5-7. Il tecnico del
collettivo di Via Borgosesia
ha commentato con soddisfazione: “Ci siamo presentati
al via con numerose assenze.
Era difficile vincere qui, ma
noi ci siamo riusciti, segno
evidente che il gruppo sta migliorando giorno dopo giorno.
Sono contento dell’approccio
che hanno avuto i ragazzi e
pure della prova che hanno
offerto. Forse però dovremo
rivedere i ritmi della manovra. Lavoreremo in settimana
sotto il punto di vista appena
citato. I playoff? Preferisco
vivere alla giornata, non voglio mettere pressioni ai miei
giocatori”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
BEPPE VIOLA
Serie C2
Girone A
Beppe Viola, calo di tensione
Mazzocco ammette:
“Nell’inconscio credevamo
di avercela fatta”
di Matteo Santi
Probabilmente è il più
classico degli errori: inconsciamente si crede di aver
imboccato la strada giusta,
di avercela già fatta, di avere
la partita in mano ed invece
poi si incappa nella sconfitta.
Con la testa si cala di concentrazione, inevitabilmente ne
risente anche il fisico e così
magari concedi qualcosa in
più agli avversari che prendono fiducia e su quest’onda
lunga finisce che ti battono
anche.
E’ questo quello che è successo al Beppe Viola sabato: “Abbiamo giocato
una buona gara, specie nel
cristian tacelli
numero 11 - 2010/11
primo tempo – ammette
Guido Mazzocco – Il match
era rimasto in equilibrio e i
trenta minuti si erano chiusi sull’1 a 1. Non avevamo
corso grandi rischi ed anzi,
avevamo controllato con sicurezza la partita”.
Nel secondo tempo le squadre tornano in campo pronte
a darsi battaglia, la sfida è
aperta a qualsiasi risultato.
E’ il Beppe Viola a spezzare l’equilibrio in campo, i
gialloblu realizzano la rete
del vantaggio momentaneo,
ma è proprio qui che probabilmente finisce la loro gara:
“Paradossalmente, in maniera sicuramente inconscia,
abbiamo sia sottovalutato il
nostro avversario, che creduto di avercela ormai fatta”.
Così facendo il Beppe Viola
lasciava campo ed iniziativa
al Civitavecchia credendosi
forse un po’ troppo forte ed
un po’ troppo bello. In realtà sarebbe bastato davvero
poco per poter centrare il poker di vittorie, invece squadra esperta e in grandissima
crescita, è riuscita a cogliere
questa debolezza dei romani e ne ha approfittato come
meglio non avrebbe potuto.
I ragazzi di Scorpioni infatti
hanno ribaltato il risultato e
con questo successo si sono
issati al quarto posto in zona
playoff.
Doppio rammarico per i ragazzi di Fonte Meravigliosa,
perchè così facendo proprio
gli avversari di sabato li
hanno superati in classifica
raggiungendo i vertici della
classifica. Probabilmente non
sono neanche le posizioni che
www.calcioa5live.com
guido mazzocco
competono a questo Beppe
Viola che, proprio dalla sconfitta di oggi deve ripartire
per migliorarsi: “E’ la prima
volta che ci accade un calo
di concentrazione, forse è
dovuto dal fatto che la squadra ha acquisito molta più
convinzione nei suoi mezzi
rispetto all’inizio di stagione.
Ora siamo molto più consapevoli della nostra forza, che
possiamo dare tanto a questo
campionato e per questo, sul
2 a 1 per noi pensavamo di
poter gestire la partita, invece è stato un errore che non
commetteremo più”. Il lato
positivo è che in casa Beppe
Viola non ci sono comunque
grandi pressioni: “Da parte
di mister e della società non
c’è l’ansia del risultato, non
ci mettono sotto pressione e
possiamo giocare più sciolti.
Non abbiamo obiettivi di alto
livello, pensiamo a salvarci
prima di tutto”. In ottica salvezza, arriva precisa come un
orologio svizzero la partita
contro il CT Eur: “Il nostro
imperativo è tornare alla vittoria - continua il giocatore
gialloblu – quello che voglio
è far sorridere il mister a fine
partita”. Marcello Catanzaro
sorride solo quando si vince: obiettivo inquadrato, tre
punti.
35
CALCIO A 5 LIVE magazine
ATLETICO GARBATELLA
Serie C2
Girone A
Ancora latitano i punti per l’Atletico Garbatella
di Maria Laura Cruciani
L’Atletico Garbatella non
riesce a vincere. Ancora una
sconfitta, infatti, va annoverata all’ottava giornata di
campionato: finisce 5-4 per il
Cerveteri Futsal, con ancora
rammarico per l’occasione
sciupata. “La gara è andata
male per quanto riguarda il
punteggio finale, ed anche
per qualche errore di troppo commenta Mauro Anselmi a
margine della partita-. Siamo
stati troppo lenti in fase di ripartenza ed abbiamo sprecato
moltissime occasioni: dopo
essere andati sotto di una rete
infatti, abbiamo trovato la
giusta reazione attestandoci
sul 2-1 favorevole, poi abbiamo avuto due gravissime
disattenzioni. Un plauso va
rivolto agli avversari in particolare al portiere che ha fatto
tre autentici miracoli quando
eravamo sul 3-3, prima e sul
5-4, poi”. L’analisi continua:
“Abbiamo commesso due
gravi ingenuità su due calci di punizione a favore del
Cerveteri- aggiunge Anselmiavevamo anche due assenze,
ma c’è da dire che siamo molti e tutti allo stesso livello, il
La squadra di patron
Valeriani manca l’occasione
propizia per tornare
al successo
Mauro Anselmi
con Aldo Leonardi
fatto che possa mancare qualcuno non deve diventare un
alibi per le nostre sconfitte”.
Intanto nel prossimo turno
l’Atletico Garbatella sfiderà l’Albatros. “Con questa
mancanza di concentrazione
giocheremmo male anche se
andassimo ad affrontare una
squadra di Serie D- spiega
Mauro Anselmi- e questo
non va bene, soprattutto per
una compagine come noi che
si deve salvare. In questo momento manca a tratti un po’
più di cattiveria agonistica,
ma ciò che latita più di ogni
altro elemento è la concentrazione, e soprattutto che
la stessa duri tutta la partita.
Dopo la gara abbiamo parlato poco negli spogliatoi, ma
VIRTUS CENTOCELLE
Serie C2
ora dobbiamo rimboccarci
le maniche. In settimana ci
incontreremo a cercheremo
quella svolta di cui abbiamo
assolutamente bisogno, e
deve essere una svolta non di
assetto tecnico o tattico, ma
una svolta a livello mentale
che possa risollevarci dalla
condizione critica in cui ci
troviamo in questa stagione
che, speriamo, possa riservarci ancora delle piacevoli
sorprese”.
Girone B
La Virtus Centocelle supera l’Arca
di Maria Laura Cruciani
Arriva sabato quella che è
la quinta vittoria consecutiva per la Virtus Centocelle,
andando a considerare nel
conteggio generale delle gare
anche la parentesi in coppa
lazio contro il Cerveteri. Il
campo dell’Arca per i ragazzi
di Centocelle è un impianto
notoriamente ostico, per tradizione, eppure questa volta
36
Sergio Medici
hanno la meglio la grinta, il
buon gioco e, soprattutto, la
grande voglia di vincere e
restare nei piani alti della
graduatoria, così il tabellino, a fine gara annovera un
4-7 favorevole alla Virtus
Centocelle. Eppure non è stata una passeggiata perchè in
avvio di prima parte di gara
gli ospti subiscono la prima
marcatura, frutto del primo
assalto offensivo dei padroni
di casa che ne approfittano
per mettere in rete l’1-0. Ci
pensa poco più tardi Settel, e
poi ancora Medici, a sistemare le cose facendo in modo di
chiudere il primo tempo con
il parziale favorevole di 1-2.
La ripresa sembra seguire la
trama dell’ultima parte del
primo tempo, con la Virtus
Centocelle subito in avanti
a chiudere i giochi sull’1-3
con Pisano, solo allora l’Arca
www.calcioa5live.com
I romani restano in scia
delle big grazie ai tre punti
conquistati
si risveglia e trova il 2-3 che
riapre il match. Gli ospiti non
perdono la concentrazione a
vanno in rete con Didonè ristabilendo le giuste distanze:
è il 2-4. Ancora l’Arca va in
gol pochi minuti più tardi per
il 3 – 4, ma passano 5 minuti e l’arbitro concede un tiro
libero a favore della Virtus
che Medici trasforma nel 3-5.
Arriva allora un piccolo black
out che consente all’Arca di
segnare il 4-5 e proprio allora
il giudice di gara concede un
rigore ai locali che un super
Merucci devia con una parata che a lungo agiterà i sogni
dei tifosi. Infine metteranno la firma al match ancora
Medici e Didonè per il 4-7
finale. La Virtus Centocelle è
ora già pronta per affrontare
la prossima sfida che la vedrà
impegnata con l’Anguillara tra le mura amiche de La
Bambonera. L’obiettivo è
ancora una vittoria, che potrebbe essere la sesta, per non
perdere posizioni proprio
adesso.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
AS ROMA C 5
Serie C2
Girone B
Per la Roma è stato un fine settimana da dimenticare
di Flavio M. Tassotti
La Roma, dopo il pareggio racimolato nello scorso turno di
campionato contro l’Anguillara, era attesa sabato sul difficile campo del Fescennium
Corchiano
di
bomber
Antonazzi. A spuntarla sono
stati i locali, bravi ad imporsi
con un netto 7-2. A commentare la brutta sconfitta ci ha
pensato uno dei due neo allenatori della compagine giallorossa, mister Minicucci:
“E’ sicuramente un risultato
inaspettato. In settimana ci
eravamo preparati bene per
questa sfida, ma molte cose,
vedendo il punteggio, non
sono funzionate. Purtroppo
la partita era compromessa
già nell’intervallo, quando
siamo andati negli spogliatoi
sotto per 6-0. Non abbiamo
approcciato bene l’incontro e
già dall’allenamento di martedì io e Celani parleremo con
i ragazzi per analizzare quali
siano stati i fattori che non ci
hanno permesso di scendere
sul terreno di gioco con la
massima concentrazione”.
Minicucci, come molti sanno,
è subentrato in panchina al
dimissionario Saverio Melia:
“Sinceramente non credevo
che la società mi affidasse un
incarico così importante – ha
confessato l’allenatore –. Ho
accettato poichè sfide del genere mi piacciono e perché
sapevo di poter collaborare
col mio amico Claudio, che
rimane anche il vicepresidente della nostra squadra. Come
ho trovato i giocatori al momento del mio insediamento? Debbo ammettere che la
La squadra maschile
è battuta a Corchiano,
mentre per la
femminile arriva il
primo ko stagionale
numero 11 - 2010/11
condizione atletica del gruppo non è quella che mi aspettavo, ho visto la rosa giù di
tono a livello di preparazione
fisica. Ovviamente poi c’è da
migliorare pure l’atteggiamento mentale del gruppo:
è chiaro che i cattivi risultati
non ci aiutano a tenere alto il
morale, ma noi dobbiamo capire che non possiamo piangerci addosso”. Nel prossimo
turno i romanisti riceveranno
al “Palafonte” il Futbolclub,
diretta rivale nella corsa alla
salvezza: “E’ una gara da
non fallire – ha commentato
il coach giallorosso – Non
mi interesserà il gioco, per
me conterà solo l’esito finale
della sfida con Currò e compagni: questa è la prima delle
tante finali che ci attendono
da qui al termine della stagione!”. Minicucci, oltre a guidare la compagine maschile,
è il tecnico della formazione
femminile, che sabato sera si
è dovuta inchinare alla Fenice
per 2-1. Il mister ha esaminato l’andamento dell’incontro: “Abbiamo perso, ma
avremmo meritato un altro
risultato. Con le arancionere
si è dato vita ad una contesa
equilibrata, anche se la Roma
ha avuto le occasioni più
grande per arrivare all’intera posta in palio. Purtroppo
le chanches che ci siamo
create le abbiamo sciupate
malamente e la Fenice, pure
con un pizzico di fortuna, ha
raggiunto il successo in pieno recupero con un gol non
poco rocambolesco. Il futsal
è tanto bello quanto spietato:
dobbiamo accettare l’esito
www.calcioa5live.com
il mister massimo minicucci
del rettangolo verde e professare il mea culpa. Se sono
preoccupato per la classifica?
Assolutamente no. Abbiamo
perso uno scontro diretto,
ma le ragazze hanno sfoderato una buonissima prestazione”. Nel prossimo turno
ecco il Playtime: “Andremo
a Monterotondo per tornare
subito a vincere – ha concluso Minicucci – Sulla carta
avremo una gara agevole, ma
non dovremo assolutamente
sottovalutare l’impegno, altrimenti ci complicheremo la
vita da soli”.
37
CALCIO A 5 LIVE magazine
Serie C2
CASAL TORRACCIA FUTSAL ROMA
Girone B
Casal Torraccia, tutto invariato
Non cambia la situazione
di classifica nelle zone alte
dopo il 2-2 di sabato
di Maria Laura Cruciani
Termina con un pari e patta
il big match di giornata tra
Ivo Roma e Casal Torraccia.
La squadra di Parco dei Pini,
guidata dal massimo dirigente Angelo Iezzi non riesce a
dare la svolta che sperava alla
generale graduatoria del girone battendo la capolista Ivo
Roma e balzando in testa alla
classifica. Il pareggio sostanzialmente non cambia nulla
alla fisionomia delle zone
alte. “Noi siamo una squadra
molto giovane, molto tecnica, ed il campo pesante è normale che non giovi al gioco
della mia squadra- commenta
Patron Angelo Iezzi, nel dopogara- i giocatori soffrono
un pochino questo genere di
condizioni”, e la pioggia battente dell’ultimo week end di
certo non ha contribuito ad
aiutare il gruppo. “Sono andati in vantaggio nella prima
parte di gara, poi abbiamo siglato il pareggio grazie ad un
gol firmato da Stefano Iorioprosegue il presidente del
gruppo di via Nomentanaancora l’Ivo ha messo in rete
il 2-1 e poco dopo noi il 2-2
con Maurizio Trombetti”.
Di fatto il Casal Torraccia è
andato di rimonta, anche se
“non abbiamo sofferto più
di tanto, penalizzati dal campo pesante- prosegue Patron
Iezzi- loro si difendono bene,
38
flavio bianchi
stefano iorio
mentre noi giochiamo più tecnicamente. Di fatto non cambia niente, ce la giocheremo
più in là”. Allo stato attuale
di cose, comunque, il Casal
Torraccia può contare su una
www.calcioa5live.com
rosa al completo, ad eccezione di Marco Pensa, che ormai
ha terminato la stagione dopo
l’infortunio, ed intanto si pensa all’Olimpus. “E’ il solito
discorso- spiega il massimo
dirigente del team di via di
Sant’Alessandro- è la prima
volta che affrontiamo questa
squadra, anche se penso che
sia un gruppo ben organizzato; andremo a vedere, ma
per noi è presto per dire se è
giusto che cambino gli obiettivi: non siamo stati costruiti
per vincere, però vista la stagione, visti i ragazzi e visto
anche il girone staremo a vedere: il pronostico migliore
lo si potrà fare a fine girone
di andata, anche perché con il
mercato di riparazione molte
squadre magari si rinforzeranno o comunque cambieranno volto; noi stiamo bene
così e posso dire sin da ora
che non cambierà nulla a dicembre nella mia squadra”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
IVO ROMA
Serie C2
Girone B
Ivo Roma, è un buon pareggio contro il Casal Torraccia
Mister Zannino non
disdegna il punto e accoglie
l’arrivo del neoacquisto
Alessio Duro
di Valerio Stefanini
Un punto che permette di
mantenere la vetta della classifica agli uomini del presidente Gerosi. La distanza
dal Casal Torraccia rimane
sempre di un punto. Ma era
importante non perderlo questo scontro diretto. Qualche
rammarico magari per essere stati ad un passo dalla
vittoria ci sarà; ma ci si può
numero 11 - 2010/11
accontentare. Ecco le parole
di mister Zannino: “Diciamo
che il fatto che il campo fosse ai limiti della praticabilità
ha inciso sulla partita che comunque è stata bella. Intensa.
Combattuta. E sopratutto e ci
tengo a dirlo, corretta. Credo
che chi si sia venuto a vedere
la gara, si sia divertito davvero. Il gruppo ha risposto bene,
ha reagito dopo la sconfitta
di sabato scorso, paradossalmente abbiamo perso proprio
quando abbiamo giocato la
nostra miglior partita casalinga e sopratutto abbiamo creato
tante occasioni. Tredici tiri in
porta nel primo tempo e sedici nel secondo. Tornando alla
gara con il Casal Torraccia,
ho visto una partita giocata bene dai miei nonostante
mancassero Bottaro e Iamili.
Siamo stati sempre in vantaggio. Sul due ad uno per
noi abbiamo sbagliato il tiro
libero mentre loro ci hanno
pareggiato. L’intensità offensiva che abbiamo avuto è
stata ottima. Noi solitamente
siamo portati a manovrare un
po’ di più, ma su un campo
www.calcioa5live.com
piccolo come quello abbiamo
fatto bene. L’intensità è stata
ottima durante tutta la partita”. L unica pecca di questa
squadra è quella di segnare
poco, rispetto a quanto crea.
Anche qui l’analisi del mister: “Probabilmente paghiamo il lavoro che facciamo
in fase di non possesso. Ci
toglie probabilmente qualche
energia di troppo. Arriviamo
stanchi sotto porta. Può essere un motivo valido questo. Noi comunque siamo
in fase di assimilazione di
certi meccanismi. Siamo in
costruzione, in crescita continua. Abbiamo comunque la
miglior difesa. Da una parte
siamo ottimi, dall’altra un
po’ carenti. Dobbiamo riuscire a trovare un po’ più
di equilibrio”. Intanto, in
attesa dell’equilibrio invocato, la dirigenza mette a
ALESSIO DURO
segno un colpo di mercato.
Alessio Duro, in uscita dalla Romanina, è un giocatore
dell’Ivo Roma. Sabato altro match difficile. Arriverà
sul terreno amico la Futsal
Guidonia 93.
39
CALCIO A 5 LIVE magazine
OLIMPUS
Serie C2
Girone B
L’Olimpus naufraga al Futbolclub
di Flavio M. Tassotti
Doveva essere la settimana
Marcello Cocco
delle risposte positive per
l’Olimpus, ma il bilancio con
cui deve fare i conti mister
Marcello Cocco è deficitario.
Martedì sera infatti Cabras e
compagni erano chiamati a
recuperare lo svantaggio nel
turno di Coppa col Valle dei
Casali. La gara si era messa
anche bene per i biancoblu,
ma nel secondo tempo gli
avversari, con un grandissimo carattere hanno chiuso la
partita e il discorso qualificazione in proprio favore estromettendo, di conseguenza,
dalla competizione la compagine cara a patron Verde.
Sabato dunque serviva una
scossa, una reazione per far
capire alle altre pretendi in
campionato che l’Olimpus
aveva soltanto inciampato in
una doppia buccia di banana
in tre giorni, invece… Invece
ecco un nuovo capitombolo:
il Futbolclub batte Binelli e
compagni per 2-0 con una
doppietta di Currò. Per come
si è svolto l’incontro questa seconda battuta d’arresto consecutiva è bruciante,
poiché in molte occasioni la
compagine allenata e capitanata da Cocco ha mancato,
vuoi per sfortuna e per poco
cinismo, il gol del vantaggio.
Da migliorare in casa biancoblu ci sono sicuramente
parecchie cose: è certamente un problema la sterilità offensiva (se non segna
Casagrande, chi lo fa?, ndr).
Un altro fattore da rivedere è
la bassa lucidità che porta la
Biancoblu battuti dalla
formazione di Budoni (2-0)
dopo il ko in Coppa: bisogna
reagire
compagine di Roma Nord a
commettere quasi sempre più
di 5 falli in ogni frazione di
gioco… Sabato prossimo non
ci sarà più tempo per scherzare: a Casetta Bianca arriverà
il Casal Torraccia, secondo
in classifica. Se l’Olimpus ha
ancora intenzione di condurre un torneo da protagonista,
con la formazione di Coccia
ha solo un risultato a disposizione, la vittoria.
ATLETICO MARINO
Serie C2
Girone C
Brusco stop per il Marino
di Silvia Panizza
Una sconfitta che ci può sta-
re, viste le qualità tecniche
della compagine avversaria
e viste le ambizioni iniziali
della squadra castellana, ma
che brucia, a questo punto
del campionato dopo tutta
una serie di belle vittorie del
gruppo di patron Alfonsi.
Racconta la gara di questa
settimana Marco Amadei:
“Penso che non avremo dovuto giocare, il campo era
decisamente impraticabile,
purtroppo però non abbiamo
disputato una gara all’altezza
delle nostre solite qualità, e
ne abbiamo pagato presto le
conseguenze. Dopo 10’ eravamo già in vantaggio grazie
alle rete di Kola, poi però
Ko di misura con
l’Ardenza, e la
prossima settimana
c’è il derby con l’Anni
Nuovi Ciampino
abbiamo perso le redini del
gioco, su distrazione nostra
abbiamo chiuso il primo tempo sull’1-1; nella ripresa c’è
stato subito il 2-1 per l’Ardenza, poi abbiamo pareggiato e
creduto nella vittoria, così ci
siamo riversati tutti in avanti, volevamo vincere ad ogni
costo, loro però hanno saputo
approfittarne e dilagare. Una
rete porta la firma di Trinca,
era anche il suo compleanno
ma purtroppo non abbiamo
saputo fargli il regalo che
avremmo voluto. Peccato.
Restiamo dell’idea – prosegue Amadei – di una salvezza tranquilla, inutile buttarci
avanti e illuderci troppo, è
logico pensare a qualcosa di
più, perché ci pensi a questo
punto della stagione, ma l’importante è giocare giorno per
giorno, gara dopo gara senza
illuderci troppo ma continuando a dare il massimo. La
prossima partita sarà un incontro difficile. Con gli Anni
Nuovi Ciampino, rientrerà il
nostro primo portiere, aspetto
positivo, abbiamo fatto con
loro qualche amichevole in
passato, siamo comunque
all’altezza della situazione,
possiamo fare bottino pieno
in tranquillità”.
Marco Amadei
ANNI NUOVI
Serie C2
Girone C
Anni Nuovi Ciampino, ci vuole carattere
di Valerio Stefanini
Arriva la seconda sconfit-
Alessandro Moroni
40
ta consecutiva dopo quella
contro il Kirba, per l’Anni
Nuovi: anche lo Sportappio
ha la meglio rispetto agli uomini gialloblu. Un punto nelle
ultime tre partite. Piena zona
play out; questo recita la classifica. Moroni, uno dei più
esperti della squadra prova a
spiegare cosa succede: “E’ un
momento difficile. Rispetto a
sabato scorso contro il Kirba,
in cui avevamo fatto benissimo tenendo palla, con lo
Sportappio abbiamo fatto un
passo indietro. Nel derby della settimana scorsa meritavamo di vincere, poi per un episodio spiacevole non ci siamo
riusciti. Contro lo Sportappio
abbiamo disputato un grande
primo tempo che abbiamo
chiuso in vantaggio per tre
ad uno. Nella ripresa praticamente non abbiamo più giocato. La gara si è messa sul
nervoso, anche un po’ troppo
direi. Io sono quarant’anni
che gioco a pallone, ho perso, ho vinto e pareggiato. Ma
a fine partita ho sempre dato
la mano e me ne sono andato. Non ho vinto per forza,
commettendo certi falli o facendo subire certe decisioni.
Tutto questo ci ha destabilizzato, abbiamo frenato e ci
siamo bloccati. Nella ripresa
è sembrato più un corrersi
dietro l’uno con l’altro che
una partita di calcio a cinque.
Tanto di cappello a loro che
comunque l’hanno vinta, ci
www.calcioa5live.com
“E’ un momento difficile,
ma la classifica non ci rende
giustizia” dice l’esperto
Moroni
mancherebbe altro”. Lo stesso Moroni non crede però
che la forza della squadra sia
questa: “Noi siamo una buona squadra. Non credo che la
nostra classifica sia veritiera.
Dobbiamo rimanere tranquilli e fare quadrato. Il nostro
allenatore e lo staff si meritano cose importanti. Vogliamo
provare a farlo. Fino ad ora
non ci siamo riusciti. Non
stiamo gestendo bene le cose.
Dobbiamo rimanere concentrati già da sabato per dare
una scossa. Sarà una gara
difficile, contro un Marino
lanciato anche se sabato ha
perso. Sarà una bella partita”.
Sarà l’ennesimo derby.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
AESTUS ARDENZA
Serie C2
Girone C
L’Ardenza compie l’impresa: battuto l’Atletico Marino
di Francesco Dragonetti
Vincere contro la capolista
non è cosa da tutti i giorni.
L’Ardenza c’è riuscita, e per
di più giocando in trasferta. Il
4-3 contro l’Atletico Marino
è un chiaro messaggio alle
avversarie: “Noi ci siamo”.
Se c’era bisogno di fiducia
quale miglior modo per ottenerla? La società è soddisfatta, non per niente ci tiene
a fare i complimenti a tutti i
giocatori e allo staff.
Di questi tre punti fondamentali abbiamo parlato con
capitan Di Santo, giocatore
di riferimento per i suoi compagni: “Siamo stati capaci di
giocare una grande partita,
soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva. I nostri
avversari erano bravi, hanno
dato il meglio, ma noi avevamo il controllo della partita. All’inizio siamo andati
in difficoltà, tant’è che loro
hanno segnato, poi però abbiamo recuperato e rimontato
fino al 4-2 per poi subire l’ultima rete del definitivo 4-3”.
I ragazzi di Beccafico hanno
fatto il colpo di giornata, frutto di “una partita pressoché
perfetta. L’Atletico Marino
lotterà per la leadership, noi
siamo stati all’altezza della situazione e ciò dimostra
Beccafico è stato il
primo allenatore capace
di sconfiggere i rossoblu.
Sabato prossimo ci sarà, in
casa, il Città di Colleferro
le qualità che possediamo”.
Insomma, se l’obiettivo rimane il miglioramento del
settimo posto della passata
stagione, i presupposti per
una grande annata ci sono.
Prima di tutto, però, bisogna
mantenere i piedi per terra.
Ma dove può arrivare, al di
là dei programmi dichiarati,
questa Ardenza? “Se giochiamo come sabato – continua
Di Santo – possiamo battere
chiunque”. L’impegno contro l’Atletico Marino, tanto
atteso, non ha dato solo la
vittoria, ma è servito anche
per “aumentare la consapevolezza nei nostri mezzi e il
nostro morale. Ora abbiamo
due, tre partite toste e ci arriviamo bene. La condizione fisica è buona, dobbiamo
semplicemente stare attenti
a non avere quei cali di concentrazione che, in alcune
partite, ci hanno fatto perdere punti importanti”. Ecco il
vero problema della squadra
in determinati momenti, lo
avevano evidenziato anche
altri giocatori e dirigenti nelle scorse interviste. D’ora in
poi, però, la disattenzione
sarà meno perdonabile perché
dilapidare i tre punti ottenuti
a Marino sarebbe un errore
ingenuo. A partire dalla gara
contro il Città di Colleferro
Mario Di Santo
sarà necessario trovare continuità: “L’anno scorso sono
arrivati terzi, poi non so che
tipo di cambiamenti abbiano
fatto dall’estate a questa parte”. Sarà possibile verificarli
SPORT APPIO ROMA
Serie C2
nel prossimo turno, in una
gara in cui serviranno i gol di
Cristian Casadio, attenzione,
e tanta voglia di restare lassù, mantenendo sempre e comunque i piedi per terra.
Girone C
Efficace e i due cugini Galluzzi piegano l’Anni Nuovi
di Michela Caso
Dopo il pareggio contro l’Aestus Ardenza della settimana
scorsa, lo Sport Appio Roma,
nell’ottava giornata di campionato ritorna a vincere contro l’Anni Nuovi Ciampino
per 6 a 3. Non comincia benissimo il match che vede gli
ospiti in vantaggio di tre reti
contro l’unica segnatura realizzata da Efficace, ma nella
ripresa le sorti cambiano, la
numero 11 - 2010/11
alessio galluzzi
rosa di mister Lotini riesce a
tirare fuori la giusta grinta e
va a segno ripetutamente con
Gino Galluzzi (tripletta) e
Alessio Galluzzi (doppietta).
Al termine della gara intervistiamo Alessio Galluzzi che
segna i suoi primi gol in questa stagione e dichiara: “E’
stata una bella partita. Anche
se siamo partiti male, siamo
riusciti a far uscire la nostra
volontà di vincere. E’ stato
un impegno difficile contro
dei validi avversari che erano venuti per fare risultato,
ma alla fine siamo riusciti a
capovolgere la situazione.
Siamo tutti molto soddisfatti
della vittoria e io ancor di più
perché sono riuscito a vincere la scommessa con mio
cugino Gino”. Al simpatico
Alessio che gioca nel ruolo
di ultimo chiediamo un commento sulla prossima gara, un
www.calcioa5live.com
Lo Sport Appio Roma mette
ora nel mirino la prossima
sfida con la Junior Lazio
altro degli impegni difficili
contro la Junior Lazio che in
questa giornata esce sconfitta
di misura con il Kirba Sport
Ciampino: “La prossima
partita è un derby, tra l’altro
noi ci alleniamo nello stesso
campo, sarà una gara molto
impegnativa dove loro cercheranno il riscatto e saranno
carichi, ma non troveranno
terreno fertile, perché noi vogliamo continuare a vincere”.
Cosa temi degli avversari?
“Nulla, sono bravi nel complesso, è un ottimo gruppo
che sta avendo buoni risultati,
ma io non temo nessuno
come giocatore e come squadra, scendo sempre in campo
per vincere come i miei compagni. Anche noi abbiamo un
ottimo gruppo che non deve
temere nessuno. Per questo
campionato dobbiamo cercare di migliorare il piazzamento dello scorso anno, poi
vedremo piano piano dove
possiamo arrivare. Ad inizio
stagione abbiamo incontrato
tutte squadre ostiche, ora dovremo cominciare ad avere
anche qualche partita più abbordabile”.
41
CALCIO A 5 LIVE magazine
FOLGARELLA
Serie C2
Girone C
Folgarella, un’iniezione di fiducia
Silvestri e ragazzi
conquistano una grande
vittoria contro l’ottimo
Città di Anagni
di Matteo Santi
La Folgarella ci costringe nuovamente a cambiare
idea. Qualche giornata fa si
cominciava a parlare di una
possibile rimonta ed invece
era arrivata una sconfitta. Si
parlava quindi dei soliti problemi, ed invece sabato è tornato il successo. Vittoria che
arriva fra le mura amiche, in
quel di Ciampino: tre punti
ottenuti grazie ad una grande
prestazione, contro un Città
di Anagni che veleggia o per
meglio dire, veleggiava, fra
le prime posizioni della classifica.
Ora la Folgarella è a dieci
punti, raggiunta la metà di
una classifica che, almeno
nelle zone centrali, sembra
potersi accorciare in maniera
interessante per i ciampinesi.
Ormai il periodo brutto sembra essersi adagiato alle spalle, manca una sola settimana
a dicembre e il campionato
bianco blu può ripartire e
prendere una piega completamente differente.
Dello stesso avviso è il mister, Fabrizio Silvestri: “Ci
stiamo ricompattando, io non
ho dubbi, su questo sono categorico. Il problema erano
gli allenamenti quando eravamo in sei o in sette, ma tutto questo ora non accade più.
42
Siamo in pianta stabile in 13
o 14 ad allenarci e questo fa
la differenza. Il periodo nero
è passato, ora possiamo ricominciare”.
Una grande iniezione di fiducia da parte di mister Silvestri
che crede fermamente nella
forza del suo gruppo. Questa
grande fiducia è dettata sicuramente dalla bella prestazione
nell’ottava giornata di campionato con l’Anagni. Tre a
uno il successo dei ciampinesi che, dopo il solito buon primo tempo, hanno replicato la
bella prestazione anche nella
ripresa. In passato, come abbiamo a più prese rimarcato,
affiorava stanchezza e poca
lucidità, questa volta invece
tutto ciò non è avvenuto e
la Folgarella ha tenuto alla
grande il campo, riuscendo a
chiudere la partita. Silvestri
commenta così: “Il Città di
Anagni è davvero una bella
squadra, organizzata e preparata. Nel primo tempo ho visto una grande prestazione da
parte dei miei ragazzi, la loro
è stata una performance di
altissimo livello: li abbiamo
schiacciati nella loro metà
campo. Siamo passati in vantaggio e abbiamo controllato
la partita, l’unico neo è stato
il pareggio subìto. Sarà poi
che giocavamo in casa, sarà
che finalmente ci alleniamo
con continuità e con tutti gli
effettivi, ma nella ripresa abbiamo giocato in scioltezza e
con maturità”. Prima è arrivato il due a uno, e poi il gol
che ha definitivamente chiuso i conti e ha così garantito
un bel balzo in classifica ai
ragazzi cari al presidente Del
Tutto.
Ora la Folgarella sembra poter tornare, o per meglio dire
cominciare, a giocare un ruolo di primaria importanza in
questo torneo: “Le altre d’ora
in avanti, dovranno cominciare a preoccuparsi di noi.
Abbiamo, come detto, cominciato ad allenarci in tredici o
quattordici, c’è una differenza sostanziale, nel numero,
nella quantità e nella qualità che esce fuori dal lavoro
svolto in settimana. Questo
ci permette di poter lottare ad
armi pari nel fine settimana
con tutte le altre compagini”.
Quantomeno, anche se arriveranno sconfitte, non saranno frustranti e per colpa dei
“non” allenamenti. In particolare questa settimana sono
rientrati in gruppo e si sono
potuti allenare ottimizzando il
lavoro svolto giocatori come
Cupellaro, Itri e Niceforo.
Quest’ultimo è stato il vero
protagonista e il grande mattatore di sabato, per lui addirittura una tripletta al rientro:
www.calcioa5live.com
l’allenatore Fabrizio Silvestri
“Vuol dire solo una cosa, che
l’unica strada per risalire è il
lavoro costante. Cupellaro e
Itri erano presenti col Namez
ma non si erano allenati in
settimana. Questa volta invece il lavoro svolto è stato
continuo e i risultati sono
sotto gli occhi di tutti”. Su
questo tasto, quello del lavoro, Silvestri è un assoluto
martello. Grazie anche alla
sua grande applicazione ed
abnegazione, grazie al sostegno della società alla squadra
ed al mister che non sono mai
mancati, la Folgarella vede la
luce in fondo al tunnel, questa
volta in maniera definitiva.
A sancire l’eventuale e definitiva rinascita dei ciampinesi
sarà fondamentale la partita
del nono turno con l’Iris FB
calcio a 5: “Con l’Iris abbiamo l’obbligo dei tre punti per
rialzarci e guardare avanti
con ottimismo, non dobbiamo mollare un centimetro in
questo momento. Sarà una
partita comunque difficile,
con loro che sabato scorso
hanno conquistato i primi tre
punti della stagione e saranno sicuramente galvanizzati.
Saranno carichi a mille dopo
questa vittoria che gli da morale, è lo scontro giusto che
ci può davvero aiutare tanto. Vincere sarebbe una vera
manna dal cielo” conclude
Silvestri.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
REAL ROMA SUD
Serie C2
Girone C
Il Real Roma Sud finisce ko
Finisce 8-2 per gli Eagles
Ceprano, e la prossima
settimana c’è la capolista
di Silvia Panizza
Dopo aver conquistato il primo
punto in campionato, il Real
Roma Sud non riesce a bissare questa settimana, nell’ottava
gara del girone di andata della
serie C2, e rimedia una nuova
sconfitta con gli Eagles Ceprano.
Finisce 8-2 per gli avversari e
la prossima settimana c’è, almeno sulla carta, la proibitiva
gara con la capolista, il Kirba
Sport Ciampino. “E’ stata nel
vero senso della parola una
il presidente enrico ticconi
partitaccia, caratterizzata da
scaramucce varie che hanno influenzato l’andamento dell’intera gara”, esordisce così Mirco
Sordilli, il quale prosegue:
“Purtroppo gli animi in campo si
sono innervositi a inizio della
ripresa, nel primo tempo avevamo fatto vedere anche qualcosa
di buono, ero abbastanza soddisfatto nonostante il risultato di
3-1 per loro, ma nella seconda
frazione di gioco il nervosismo
l’ha fatta da padrone. Noi siamo andati lì per giocare e fare
la nostra gara a viso aperto, non
voglio nella maniera più assoluta
fare polemiche o recriminare su
cose stupide, ma purtroppo gli
animi accesi in campo non hanno concesso di vedere una bella
gara, e dispiace aver perso così
senza aver giocato fino in fondo
dando il massimo. Questo sport
io lo vedo come un gioco su
campo, a viso aperto, dove vince
chi è più bravo; le troppe polemiche non ti portano a giocare
in tranquillità, almeno io la penso così. Con questo non voglio
dire che non abbiamo meritato la
sconfitta, non abbiamo giocato
all’altezza delle nostre possibilità, e ciò dispiace, potremmo
e dovremmo fare di più, troppe
partite perse perché giocate sotto
tono. Ora come ora ci ritroviamo
con l’acqua alla gola, è inutile
NUOVA POLISPORTIVA AGOSTA
Serie C2
negarlo; mister Pellitta e il presidente Ticconi si meritano però
qualcosa di buono, e dovremo finalmente impegnarci al massimo
per dar loro qualche soddisfazione. Resto convinto – prosegue
Mirco Sordilli – che siamo una
squadra con delle buone potenzialità che però non riesce a trovare continuità, anche la scorsa
settimana con l’Iris loro sono
riusciti a portarsi sul 3-1 in una
situazione decisamente dubbia,
dopo una partita giocata davvero bene da noi e dominata per
lunghi tratti. Purtroppo viviamo
una situazione non bella, che ci
demoralizza e non ci fa giocare
al meglio. Penso che potenzialmente però abbiamo la forza e
la voglia per poter finire bene il
girone di andata e per poi poter
fare ancora meglio in quello di
ritorno. L’importante è ritrovare
il piglio giusto già dalla prossima gara, anche se sulla carta decisamente proibitiva, per poter
così riuscire a uscire da questa
situazione difficile”.
Girone C
La Polisportiva Agosta lascia la posta al Colleferro
di Veronica Micozzi
La
Nuova Polisportiva Agosta non
riesce ancora a sbloccarsi e torna dalla trasferta di Colleferro senza punti,
subendo una sconfitta per 5-3. È vero
che la formazione era parecchio rimaneggiata, con Micozzi fuori per infortunio, Sangiorgi e Cellanetti squalificati e Sbraga e Ciucci influenzati. È
altrettanto vero, però, che alla squadra
manca quel pizzico di fortuna e di lucido cinismo che le avrebbe consentito
di non lasciarsi sfuggire una partita che
all’inizio del secondo tempo era in parità e ancora del tutto in bilico.
numero 11 - 2010/11
filippo micozzi
Il match iniziava con i sublacensi
che pressavano molto alti e ribattevano azione su azione con il Città di
Colleferro che ripartiva pericolosamente ma era tenuto bene dalla difesa
dell’Agosta. Su una di queste ripartenze il Colleferro passava in vantaggio. I
sublacensi non meritavano lo svantaggio per il gioco espresso e aumentavano ancora la pressione ed arrivavano
finalmente al meritato pareggio con
un gol di Allegretti dopo un’azione da
manuale.
La partita continuava con grande equilibrio fino a quando l’arbitro non si
inventava un fallo e fischiava il sesto
fallo agli ospiti concedendo il tiro libero al Colleferro. Il tiro piazzato veniva trasformato e la squadra di casa si
portava sul 2-1. Questo episodio, che si
ripete ormai da diverse partite, rendeva
ancor più nervosi i giocatori Sublacensi
ed un’incomprensione tra un difensore
ed il portiere permetteva ai colleferrini
di allungare sul 3-1. Prima della fine
del primo tempo la Polisportiva Agosta
riusciva ad accorciare le distanze grazie a Montesanti che trasformava un
tiro libero e si andava al riposo sul parziale di 3-2.
L’avvio della ripresa era di marca
Sublacense, gli ospiti tenevano sotto
pressione i padroni di casa che si difendevano con ordine. Dopo vari tentativi
finalmente gli ospiti agguantavano il
pareggio con Montesanti e riaprivano
una partita sostanzialmente equilibrata.
La squadra di casa, però, si riportava in
www.calcioa5live.com
Nel prossimo turno c’è la sfida
con l’Anagni: non sono ammesse
distrazioni
vantaggio su un rilancio sbagliato della difesa ospite spostando l’ago della
bilancia dalla sua parte e nonostante
la pressione sublacense difendeva il
vantaggio fino al termine dell’incontro e, nel finale, centrava addirittura il
quinto gol, punendo eccessivamente
una Polisportiva Agosta decisamente
sfortunata.
Va anche sottolineato, poi, che nelle ultime tre giornate gli arbitraggi non sono
stati all’altezza e anche nell’incontro
con il Città di Colleferro in alcuni momenti decisivi le decisioni arbitrali sono
risultate determinanti per orientare il
corso dell’incontro. Ad ogni modo, la
società non vuole e non ha mai voluto
fare sterili polemiche anche perché gli
errori del direttore di gara non devono e
non possono diventare alibi per risultati
insoddisfacenti.
Quali correttivi adottare, allora, per cambiare rotta e ridare
slancio alla stagione? Lo chiediamo
all’allenatore Raffaele Micozzi: “La
squadra, nonostante le assenze, si è
espressa bene e ha interpretato la gara
nel giusto modo così come era stata
preparata in settimana. Questa purtroppo è la quinta sconfitta consecutiva il
morale ne risente e di conseguenza diventa sempre più difficile mantenere i
nervi saldi e lavorare con serenità.
Non abbiamo altra scelta che continuare a credere in noi stessi, a lavorare sempre di più e che, con il gioco
espresso fino ad oggi, sono sicuro che
usciremo da queste difficoltà, il campionato è ancora lungo e riusciremo a
raggiungere il nostro obiettivo: mantenere la categoria.”
Sabato prossimo arriverà a Subiaco
il Città di Anagni e sarà sicuramente
un’altra battaglia sportiva, questa volta
da vincere.
43
CALCIO A 5 LIVE magazine
Serie C2
VIRTUS CYNTHIANUM
Cynthianum, così non va
di Silvia Panizza
Prosegue
l’andamento altalenante della Virtus
Cynthianum. A guardarla,
la posizione di metà classifica attuale va anche oltre le
aspettative iniziali del gruppo castellano, il quale punta
fin dall’inizio solo e semplicemente alla salvezza; ma,
viste le qualità tecniche palesate in diverse gare, ci si può
aspettare anche qualcosina
in più. La gara di sabato con
l’Atletico Anziolavinio vede
i ragazzi granata decisamente sotto tono, forse stanchi
per la gara di Coppa. Finisce
5-3 per gli avversari, ancora
tanto è il lavoro da fare, soprattutto a livello mentale,
Arriva una sconfitta
con l’Atletico
Anziolavinio, finisce
5-3
il mister fabrizio maggiore
44
Girone D
come sottolinea l’allenatore
Fabrizio Maggiore: “Abbiamo
disputato veramente una brutta partita, eravamo sotto tono,
un campo in erba sintetica
all’aperto umido e freddo poi
non ha certamente agevolato
le nostre caratteristiche, visto
che siamo abituati a giocare
all’interno di un palazzetto.
Certo, ci sono stati diversi
errori tattici, probabilmente
abbiamo sofferto la partita di
martedì scorso in Coppa, siamo passati in svantaggio quasi subito poi avevamo ripreso
la gara arrivando sul 3-3; da
lì ci sono state due brutte disattenzioni nostre nel finale e
abbiamo perso. Di certo non
posso affermare che sia stata
una delle nostre migliori prestazioni, però una sconfitta ci
può stare, ora bisogna rimboccarci le maniche e concentrarci per la gara di sabato
prossimo con la Vigor Latina
Cisterna. Sarà uno scontro
alla pari, tra l’altro abbiamo
anche gli stessi punti in graduatoria, tredici, dobbiamo
cercare di fare assolutamente
punti. La classifica è molto
corta, con una sola sconfitta
rischi di finire giù, avremo
la formazione a completo e
cercheremo, dunque, di prepararci al meglio. Purtroppo
manchiamo di esperienza –
prosegue mister Maggiore
– l’età media della nostra
compagine è di 23, 24 anni,
abbiamo quindi chiaramente
delle ottime caratteristiche fisiche però manca quell’esperienza che potrebbe dare quel
qualcosa in più. In alcuni momenti avremmo potuto gestire
meglio la palla, amministrare qualche risultato, è nella
mentalità quindi che dobbiamo crescere, e abbiamo tutto
il tempo per farlo. Rispetto ai
piani della società direi che
siamo oltre le aspettative,
puntiamo da sempre e solo
alla salvezza, ma ora ci troviamo in una buona posizione di metà classifica, siamo
tutti abbastanza soddisfatti.
Non credo che provvederemo
www.calcioa5live.com
daniele serafini
ad integrare nuovi elementi a
dicembre, siamo una squadra costituita da tutti giocatori locali provenienti dalle
Under 21, che non prevede
rimborsi, chi arriva da noi lo
fa animato da uno spirito di
squadra, di divertimento, di
coesione di gruppo, chiaramente però siamo comunque
disposti ad integrare chiunque voglia far parte della
Cynthianum. Ora come ora –
conclude Maggiore – avremmo potuto essere fra le ultime
quattro, inutile rammaricarsi
per una sconfitta, ogni tanto
ci può stare, è lo scotto di
una squadra giovane, resto
decisamente soddisfatto”.
2010/11 - numero 11
PUNTO C FEMMINILE
ROMA – TORRINO: CROCEVIA DI UNA STAGIONE
di Francesco Puma
Aspettando il big-match tra
Lazio e Time (posticipato a
mercoledì 24) sono stati messi a segno 45 gol, una media
di 6,42 a partita.
Lo Sporting Torrino è temporaneamente solo al comando
vittoria per 6-1 nell’ultima
giornata e 3° partita consecutiva vinta segnando 6 gol.
Non ha problemi la Roma,
che con una super-Pomposelli liquida con un sorprendente 7-0: sorprendente perché in
questo campionato la squadra
di Bracci non aveva mai preso più di 2 gol.
biancocelesti recupereranno
terreno su Lazio e/o Time.
Il Sora non si presenta nemmeno fra le mura amiche,
l’Olimpus ringrazia e – grazie al 6-0 a tavolino – torna a
casa con i tre punti in tasca. Le
sorti delle ciociare sono scritte: il ritiro della squadra sembrerebbe ormai imminente,
basterà un’altra rinuncia e poi
sarà game over.
Piccola, grande, Briciola in
casa contro la Junior Lazio:
trascinate da Bianchino (11°
gol), le ragazze di Bianchi
battono 3-1 Mogavero & co.,
giunte alla 3° sconfitta consecutiva.
Negli scontri salvezza ne
A Ciampino si
comincia a fare sul
serio, turno ostico per
Lazio e Futsal contro
Olimpus e FB5
della classifica, grazie alla
vittoria nel derby contro il
Real Torrino, che è comunque riuscito a tenere botta in
alcuni frangenti alla capolista.
Per lo Sporting il numero che
va di moda in questo periodo
è il 6: 6° vittoria consecutiva,
Dopo il cambio in panchina (via La Stella, dentro
Cardella, ex preparatore atletico della vecchia gestione), la Futsal Lazio vince
3-2 contro la Lazio Calcetto:
punti importantissimi visto che, comunque vada, le
il presidente del Sora ad un passo dall’esclusione
Antonio Vinci
hanno la meglio Futbolclub
e Aranova, che battono rispettivamente la Vejo (4-3)
e il Collevecchio (9-0). Da
sottolineare per l’Aranova
il poker di Capuano, che ha
messo nel mirino l’attuale capocannoniere del campionato
Di Segni.
PROSSIMO TURNO –
Occhi puntati su una delle
gare più importanti di tutta la stagione: Virtus Roma
– Sporting Torrino. Due i
precedenti lo scorso anno,
entrambi vinti dal Torrino: al
TSC per 1-0 (gol di Sias) e in
casa delle Roma per 5-1 (doppio Vitale, Ardito, Sebastiani
e Sias, Pomposelli per le
giallorosse). Sarà una partita
che ci darà un’idea più precisa di come potrà evolversi
il campionato. Turno sulla
carta abbordabile per la Time
contro il Futboclub, meno
invece per la Lazio, fuori
casa contro l’Olimpus, e la
Futsal, in casa contro l’FB5.
Chiamate entrambe al riscatto Real Torrino e Junior, a
caccia di conferme la Bricola
a Ceprano contro l’Aranova, forte della vittoria sabato
scorso. Scontro salvezza tra
Vejo e Lazio Calcetto. Si giocherà Collevecchio – Sora?
Solo il tempo potrà dircelo.
Serie C Femminile
risultati
BRICIOLA 1996 CA5
1 - Bianchino; 1 - Di Stefano
3|1
FB5 TEAM ROME A.R.L.
0|7
classifica
prossimo turno 27.11.2010
CRC JUNIOR LAZIO CALCETTO
1 - Mogavero
VIRTUS ROMA CIAMPINO
2 - Pomposelli; 1 - Alvino;
1 - De Luna; 1 - Guercio;
1 - Pastore; 1 - Sbarra
FUTSAL LAZIO
FB5 TEAM ROME A.R.L.
LEGNO SYSTEM ARANOVA
BRICIOLA 1996 CA5
Sporting Torrino
28 CRC Junior Lazio Calcetto 10
Virtus Roma Ciampino
27 Ginnastica e calcio Sora
8
Lazio C5 Femminile
25 Lazio Calcetto
6
Time Sport Roma
24 Futbolclub S.R.L.
6
Futsal Lazio
22 Real Collevecchio
6
Olimpus
19 Legno System Aranova
6
FB5 Team Rome A.R.L.
17 Real Torrino
4
Briciola 1996 Ca5
15 Vejo Lazio Calcetto
2
FUTBOLCLUB S.R.L.
1 - Cardella; 1 - Cristiani;
1 - Quercioli; 1 - Zaza
4|3
GINNASTICA E CALCIO SORA
0|6
OLIMPUS
LAZIO C5 FEMMINILE
rinv.
TIME SPORT ROMA
LAZIO CALCETTO
1 - Mancini; 1 - Rigoli
2|3
FUTSAL LAZIO
1 - Cancellieri; 1 - Cenciarelli;
1 - Raglione
REAL TORRINO
CRC JUNIOR LAZIO CALCETTO
16
Di Segni Sara (Time Sport Roma)
LEGNO SYSTEM ARANOVA
4 - Capuano; 2 - Mancini;
1 - Anania; 1 - Papitto; 1 - Soscia
9|0
REAL COLLEVECCHIO
TIME SPORT ROMA
FUTBOLCLUB S.R.L.
14
SPORTING TORRINO
1 - Agnello; 1 - Astegiano;
1 - Bellucci; 1 - Lampariello;
1 - Sias; 1 - Vitale
6|1
REAL TORRINO
1 - Zampetti
VEJO LAZIO CALCETTO
LAZIO CALCETTO
apuano Emanuela (Legno System Aranova)
C
Pomposelli Arianna (Virtus Roma Ciampino)
12
ogavero Silvia (CRC Junior Lazio Calcetto)
M
Cianciarulo Giulia (Real Collevecchio)
VEJO LAZIO CALCETTO
2 - Proietti Santini; 1 - Rinversi
OLIMPUS
LAZIO C5 FEMMINILE
REAL COLLEVECCHIO
GINNASTICA E CALCIO SORA
VIRTUS ROMA CIAMPINO
SPORTING TORRINO
MARCATORI
marcatori
CALCIO A 5 LIVE magazine
VIRTUS ROMA CIAMPINO
Serie C FEMMINILE
Girone A
Virtus Roma, all’orizzonte c’è il match con il Torrino
di Matteo Santi
Torna il rullo compressore.
Torna a splendere più che mai la
Virtus Roma Ciampino e torna
nel momento giusto della stagione, alla vigilia del big match con
lo Sporting Torrino. Sette gol
fatti e nessuno subito nella sfida
con l’FB5. Tanti gol messi a segno e pochissimi quelli subiti, la
Virtus ha il secondo miglior attacco (53, il Torrino 54) ma può
vantare la miglior difesa dell’intero torneo: 11 soltanto il passivo
il mister Roberto Lelli
delle reti. Con queste credenziali, la sfida con lo Sporting non
può non essere il big match di
giornata: la squadra da battere, il
Torrino, contro quella in rampa
di lancio che vuole spodestare la
regina, la Virtus.
Forse non sarà la partita che
deciderà l’intera stagione che si
prospetta ancora molto lunga,
ma di certo questa sfida darà uno
scossone al campionato, comunque vada. I valori effettivi delle
squadre verranno fuori e sarà
grande spettacolo: “Una partita
che tutti aspettiamo con grande
curiosità, la giocheremo come
sempre abbiamo fatto, verrà fuori una partita vera, giocata a viso
aperto da entrambe le compagini”. Roberto Lelli ne è convinto, sarà gara vera, le sue ragazze sono concentrate e pensano
solo al big match, ma facciamo
un passo indietro: “Sono molto
soddisfatto della gara di sabato scorso – commenta il mister
giallorosso – Temevamo molto
questa sfida, l’FB 5 aveva perso di misura sia con la Lazio C5
che con lo Sporting Torrino. Il
rischio di un passo falso era dietro l’angolo, invece l’approccio
alla gara è stato perfetto e determinante. Abbiamo vinto, senza
intoppi, e questo ci permette di
prepararci alla grande sfida nella
maniera migliore, senza distrazioni, passeremo una settimana
Terno delle virtussine: si arriva
nel migliore dei modi alla super
sfida con lo Sporting
tranquilla”.
Per affrontare al meglio l’undicesimo turno la Roma svolgerà
anche tre turni di allenamento:
“Faremo un trio di sedute, mentre in settimana mi sono rivisto
la gara persa con la Lazio. La
nostra unica sconfitta è arrivata al termine di una gara molto combattuta; eviteremo, ove
possibile gli errori commessi. Il
Torrino è la squadra campione
in carica, quella da battere, noi
proveremo lo sgambetto giocandocela come sempre. Loro sono
una squadra molto fisica, valida
tecnicamente, e noi comunque
giocheremo come sempre, verrà fuori una gara a viso aperto.
Spero, anzi sono sicuro che sarà
un grande spettacolo”. Le giallorosse sono consapevoli del loro
valore e sanno di potersela giocare ad armi pari, mentre Lelli
conclude: “Sappiamo qual è la
nostra forza, noi non siamo inferiori a nessuno”. Ultimi giorni
di trepidante attesa per un match
che alcuni addetti ai lavori non
stentano a definire come “la
partita dell’anno”: Virtus Roma
Ciampino – Sporting Torrino,
fuoco alle polveri.
FUTSAL LAZIO
Serie C FEMMINILE
Girone A
La Futsal Lazio conquista una vittoria fondamentale
di Francesco Dragonetti
Una vittoria importante, che
apre una nuova fase nella storia
della Futsal Lazio. Il 3-2 contro la Lazio Calcetto è prezioso
non tanto per il risultato, quanto
per il morale, per dare un nuovo
slancio a squadra e società dopo
l’esonero di mister La Stella.
Contro le biancocelesti “è stata
una gara atipica visto ciò che è
accaduto in settimana. Le mie
ragazze sono state attente a
46
il presidente
Vincenzo Sciubba
non sbagliare e, a dir la verità ,
il risultato ci va un po’ stretto.
Abbiamo preso tre punti che erano alla nostra portata grazie ad
una buona prestazione”. Sono
queste le parole del presidente Vincenzo Sciubba in merito
alla sfida di sabato scorso. Al
massimo dirigente della società,
chiediamo anche di analizzare le
vicissitudini vissute in settimana: “Abbiamo deciso di interrompere il rapporto con Alessio
La Stella perché i nostri rapporti,
le nostre idee, non coincidevano
più. Preferirei non entrare nel
dettaglio, anche perché ora abbiamo Cardella, molto preparato
e secondo me pronto alla nuova
avventura”. Proprio il cambio di
guida tecnica ha cominciato a
dare i suoi effetti fin da subito:
“Le ragazze stanno già seguendo
le indicazioni del nuovo mister
anche se le cose, ovviamente,
possono migliorare solo nel tempo. Conosco Cardella da molto
tempo e so che ha molti stimoli.
www.calcioa5live.com
Dopo l’esonero di La Stella
c’era bisogno dei tre punti: il
neoallenatore Cardella parte bene
contro la Lazio Calcetto
Abbiamo grande fiducia in lui
e penso che sia ben riposta”.
Nuove motivazioni, aggiunte a
risultati potrebbero portare in
alto, magari a lottare per il primo
posto: “Secondo me la leadership è ancora alla nostra portata.
Se devo essere sincero non ho
visto i risultati delle altre partite
ma ora come ora non mi voglio
sbilanciare. Sappiamo quali sono
i nostri programmi da rispettare”. Di sicuro, nel futuro c’è
la partita con l’FB5, squadra a
metà classifica con diciassette
lunghezze: “E’ una compagine
che ci ha sempre dato problemi,
nonostante gli score positivi che
abbiamo ottenuto nelle ultime
gare contro di loro. Hanno ragazze giovani e brave, sarà una
partita molto dura”. Un’ altra
gara importante per puntare in
alto, per continuare bene la nuova avventura e per portare a casa
quei punti che serviranno per entrare almeno nelle prime quattro
posizioni della classifica.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
SPORTING TORRINO
Serie C FEMMINILE
Girone A
Sporting Torrino, è il mese della verità
di Francesco Puma
Lo Sporting Torrino ha fatto
6! Sesta vittoria consecutiva,
terza rifilando sei gol alle avversarie: prima alla Briciola,
poi alla Junior Lazio e per finire nel derby contro il Real
Torrino, terminato 6-1.
È stato un derby vero, sofferto e giocato a testa alta da
entrambe le squadre: come
succede ormai da qualche
giornata, lo Sporting ha messo subito le cose in chiaro, segnando il vantaggio dopo appena quattro minuti di gioco
con Astegiano. Nonostante
un primo tempo chiuso in
grande difficoltà (ma comunque in vantaggio per 2-1), le
ragazze di Chiesa hanno poi
leggittimato il risultato con
un gran possesso palla e un
cinismo sotto porta che era
mancato nella prima frazione.
“Sono molto soddisfatto dello spettacolo offerto sabato –
dice il vicepresidente Ferrini
– è stato spettacolo puro, in
campo e fuori. Con la partita
contro il Real si chiude il periodo di preparazione al mese
forse più importante della
nostra stagione: affronteremo
quattro finali da qui all’11 dicembre”.
Virtus Roma, Futsal Lazio,
Supercoppa contro l’Isef e
poi il Time: è il momento
della verità.
di una stagione, la scorsa,
davvero fantastica. Soltanto
adesso sto cominciando a realizzare ciò che abbiamo fatto
lo scorso anno, ci metterei la
firma per ripetere un’annata
del genere”.
Il Torrino è pronto, sta bene
e lo sta dimostrando a tutti:
ampio merito va dato al preparatore atletico Maurizio
Radice, che ha saputo portare le sue ragazze al top della
condizione nel momento più
difficile della stagione.
“Vero – prosegue il vicepresidente – sono tutte in gran-
Vittoria nel derby col Real,
arrivano adesso quattro partite
importantissime: “Siamo pronti,
non vediamo l’ora”
“Sarà molto faticoso – commenta Ferrini – ma ci metterei la firma per giocare partite
così importanti. Non vediamo
l’ora, soprattutto di giocare la
Supercoppa: è il terzo trofeo
più importante d’Italia, vincerlo sarebbe il coronamento
de forma. Una nota particolare la vorrei spendere per
Lampariello e Zeppoloni,
che sono entrate ormai nei
meccanismi tattici di mister
Chiesa”.
Quattro partite importantissime, a cominciare già
il vicepresidente umberto ferrini
da sabato contro la Virtus
Roma, distante un solo punto
dal Torrino: “Quest’anno la
squadra di Marcone, un’icona
di questo sport, la vedo molto
quadrata, convinta dei propri mezzi. La società ha una
grande storia, anche questa è
una componente da non sottovalutare. Noi avremo qualche difficoltà sul loro campo
– conclude Ferrini - che è
molto stretto, per questo non
azzardo a fare un pronostico.
È una partita da tripla”.
Real, è la sconfitta meno amara
di Francesco Puma
Un grande Real contro un
grande Sporting: questo il
telegramma dopo il derby
di sabato scorso Al TSC.
Nonostante il 6-1 subito, la
squadra di mister Biondi è
uscita dal campo a testa alta,
offrendo una buona prestazione soprattutto nel primo
tempo, terminato con un solo
gol di scarto tra una squadra
e l’altra. Autrice del gol in favore del Real è stata Claudia
Zampetti: “Siamo state molto
brave – dice Zampetti – peccato poi che nella ripresa abbiamo mollato, ma dobbiamo
numero 11 - 2010/11
proseguire su questa strada.
Abbiamo tenuto testa a una
delle squadre più forti d’Italia
dando il massimo, dobbiamo
essere orgogliose di questo”.
Per Zampetti è una soddisfazione doppia, visto il gol
segnato nei minuti finali che
ha messo – e non poco – in
difficoltà lo Sporting Torrino:
“Segnare è sempre una grande emozione, in particolar
modo in un derby come questo. Ce la siamo giocata fino
alla fine e questo ci fa onore,
io personalmente non mollo
mai”.
E non mollerà nemmeno
sabato prossimo contro la
Le ragazze di Biondi escono a
testa alta dal derby e lanciano
la sfida alla Junior Lazio:
“Ci crediamo!”
Junior Lazio, quando il Real
sarà chiamato a una prova
di maturità di notevole importanza: “Speriamo di fare
risultato – conclude Zampetti
– in queste ultime settimane
www.calcioa5live.com
stiamo migliorando molto.
Sono sicura che con l’impegno e la determinazione i
risultati arriveranno sicuramente”.
claudia zampetti
47
CALCIO A 5 LIVE magazine
TIME SPORT
Serie C FEMMINILE
Girone A
La Time Sport aspetta la Lazio
Gara posticipata
a mercoledì 24 novembre,
la Pasquali dispensa
fiducia
di Silvia Panizza
A raccontare la preparazio-
ne per la difficile gara con
la Lazio è Fabiana Pasquali,
punta di diamante del Time
Sport Roma di patron Paolo
Anedda, attualmente indisponibile a seguito di un brutto
infortunio. Il big match è
stato rimandato, per richiesta della Lazio, a mercoledì 24 novembre, in attesa
dell’importante gara Pasquali
racconta così la preparazione della sua compagine:
“Purtroppo io mi sono fatta
male al menisco e probabilmente ho anche il crociato
lesionato, mi auguro che in
settimana verrò operata così
potrò conoscere con esattezza
la diagnosi. Se si tratterà soltanto di menisco potrò stare
fuori per meno tempo, se sarà
coinvolto anche il crociato
invece fatalmente i tempi si
allungheranno. Cercherò di
rientrare il prima possibile, specialmente per le Final
Four, è una competizione cui
tengo in maniera particolare.
Certo, il campionato non è da
meno, dobbiamo fare di tutto
per vincerlo, è il nostro obiettivo fin dall’inizio, dobbiamo
provare ad andare più avanti
possibile in qualsiasi competizione, se poi arrivano vittorie
in ogni campo è ancora meglio. Per quanto riguarda –
prosegue Fabiana Pasquali
– la gara di questa settimana
speriamo di poter fare bottino
pieno; incontriamo una delle
squadre più toste in assoluto,
ma di certo noi non siamo da
meno. Considerando le giocatrici che militano nella mia
compagine posso dire in tranquillità che siamo sullo stesso
livello, l’importante è dare il
massimo e portare a casa quei
tre punti che per noi risultano
decisamente importanti. Ci
siamo già allenate tre volte
per prepararci al meglio per
questo incontro con la Lazio,
ora starà a noi cercare di far
risaltare tutte le nostre peculiarità ed esprimerle bene sul
campo da gioco per poter superare anche questo difficile
scoglio”.
fabiana pasquali
UNIVERSITà DEGLI STUDI ROMA TRE
Il più grande Campionato Interfacoltà in Italia
48
www.calcioa5live.com
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
VEJO LAZIO CALCETTO
Serie C FEMMINILE
Girone A
Un ultimo posto amaro per la Vejo
di Matteo Santi
“Una sconfitta che fa male,
il mister giorgio regni
perchè ci tenevamo a fare bene,
ma è andato tutto nella direzione sbagliata”. Giorgio Regni è
dispiaciuto per questa sconfitta
della sua Vejo Lazio: “Purtroppo
è un periodo difficile in generale, per altre cause esterne a noi in
settimana non ci siamo neanche
potute allenare e questo ha inciso e non poco sul rendimento in
campo delle ragazze”. La Vejo è
scesa in campo senza la testa e
la giusta convinzione, una preparazione alla gara non ottimale,
che certo non si addice ad una
sfida salvezza, da vincere a tutti i costi, come quella di sabato:
“Nel primo tempo non abbiamo
praticamente quasi mai giocato –
ammette mister Regni – c’è stato
poco gioco e poca costruzione,
poca iniziativa. Siamo andate
sotto davvero dopo una manciata
di minuti e non abbiamo neanche
potuto impostare la gara secondo
il nostro gioco”. Il Futbolclub
chiudeva i primi 30 minuti sul 2
a 0 senza trovare fra le altre cose,
grande opposizione.
L’intervallo, tuttavia, portava
qualche beneficio alle sabine
che, rientrate in campo, mettevano in mostra una grinta rinnovata, cercando, quantomeno,
di giocarsela sino in fondo. La
Vejo infatti, riusciva a dimezzare
anche lo svantaggio, accorciando sul 2 a 1 ma, non essendo
abituata a fare un tipo di gioco
estremamente offensivo, le ripartenze del Futbolclub facevano male e non poco. Le padroni
di casa si portavano anche sul 4
a 1, chiudendo di fatto i giochi.
La Vejo, tuttavia, con un moto
d’orgoglio invidiabile, riusciva
nuovamente a risalire la china
portandosi per la seconda volta
ad un solo gol di distanza: “Mi è
Sconfitta bruciante
con il Futbolclub:
“Gara di rincorsa, peccato”
piaciuta la reazione delle ragazze – commenta Regni – sul 4 a
3 abbiamo avuto alcune interessanti situazioni che non sono state però concretizzate. E’ andata
come sapete, non abbiamo raccolto punti al termine di un incontro nel quale era fondamentale muovere la classifica. Ora
la strada si fa davvero dura ed in
salita, cercheremo di recuperare
altri punti e saranno tutte partite
difficili, noi abbiamo il dovere di
provarci”.
Inevitabilmente, per questa squadra, sarà fondamentale avere un
contorno anche societario più
tranquillo. Avere le acque mosse
intorno non è mai una situazione piacevole: “Le ragazze sono
state palesemente condizionate
da quello che è accaduto e non
si sono espresse al meglio. Con
Lazio e Sora eravamo riuscite
a fare il nostro gioco, fatto di
difesa chiusa e rapide ripartenze, sabato abbiamo subito gol e
sono stati 59 minuti di rincorsa
e sofferenza” termina il mister.
L’obbligo è di provarci come ha
detto il tecnico e ove possibile, a
testa sgombra d’altri pensieri.
IRON & STEEL LATINA
Serie D FEMMINILE
L’Iron & Steel vince ancora: la vetta rimane ad un passo
La sconfitta contro la
Cogianco è definitivamente
alle spalle. Ora non resta
che trovare la giusta
continuità
di Francesco Dragonetti
Ancora una vittoria: dopo
essersi
imposta sull’Eagles
Ceprano, l’Iron & Steel sconfigge anche l’Atletico Marino.
Se contro le “aquile” la vittoria non era stata molto larga, di
fronte alle rossoblù il punteggio
di 9-2 lascia poco spazio ad interpretazioni. Le pontine restano
così accodate, in compagnia del
Prato Rinaldo, alla Cogianco,
stazionando a soli due punti di
numero 11 - 2010/11
distanza dalla vetta. Proprio dopo
l’8-3 subito contro le genzanesi,
l’Iron & Steel ha ricominciato a
prendere punti su ogni campo,
fino alla bella vittoria dello scorso week-end.
Abbiamo parlato della gara insieme ad Ilaria Russo, la quale ce
ne descrive l’andamento: “Non
abbiamo iniziato nel migliore dei
modi, infatti siamo andate sotto
per prime, poi però siamo venute
fuori, facendo una bella partita e
portando a casa i tre punti”. Ad
oggi la classifica vede Cogianco,
Prato Rinaldo e Iron&Steel ai
vertici, in una lotta a tre che, probabilmente, ci emozionerà fino al
termine della stagione: “Le nostre compagne di avventura sono
due belle squadre. Penso che la
Cogianco sia più determinata
delle neroazzurre e per questo
la vedo leggermente avvantaggiata. Da parte nostra, sicuramente daremo il tutto per tutto”.
www.calcioa5live.com
ILARIA RUSSO
Nonostante i buoni risultati, i
piedi rimangono ben saldi al
suolo perché ci sono ancora
margini di miglioramento, infatti “dobbiamo trovare ancora la
continuità di risultati definitiva.
Abbiamo ancora qualche difficoltà sugli schemi, in compenso
il gruppo è molto unito”. Tra le
prime della classe, l’Iron & Steel
è l’unica a dover ancora riposare, “ma in realtà non penso sia
questo il problema. Quando toccherà a noi la pausa, guarderemo
con serenità ai risultati delle altre
formazioni”. Nessuna pressione,
del resto ad oggi arrivano solo
punti importanti. La prossima
avversaria, contro cui prenderne altri, sarà il Velletri: “Anche
loro, come l’Atletico Marino,
sono ultime in classifica, quindi
spero che la partita finisca allo
stesso modo. Conosco qualcuna
delle loro ragazze, sono brave,
ma noi dovremo essere capaci
di vincere”. Sperando magari in
un passo falso delle compagne di
classifica per poi aspettare quel
Cogianco-Prato Rinaldo che, fra
sei giornate, potrebbe portare
buone nuove a Latina.
49
SERIE D FEMMINILE_IL PUNTO
Altra giornata all’insegna delle sorprese
di Elio Gabriele
Girone
A:
L’Atletico
Civitavecchia con una Simone
sempre più leader della classifica cannonieri espugna, con
un risultato all’inglese, il difficile campo dell’Academy
Lazio rimanendo l’unica squadra a punteggio pieno e da
sola in testa alla classifica. Per
quest’impresa oltre ai suoi meriti deve dire grazie a D’angelo,
che autrice di 4 reti, consente
al Valle dei Casali di fermare
sul risultato di 5 a 5 l’altra big
Futsal Capitolina. Due successi esterni del Real Balduina in
casa dell’Eur Tevere (4 a 1) e
della Queen’s Capitolina in
casa FC Casalotti (3 a 2) ridisegnano una classifica spezzata
in due tronconi con 6 squadre
in testa e 5 nettamente staccate.
Nel prossimo turno due gare da
seguire con interesse, intanto
Futsal Capitolina- Academy
Lazio per vedere se dopo due
sconfitte la squadra ospite saprà reagire, e poi la 12 Ottanta
che va a Civitavecchia per provare a dare il primo dispiacere
alla squadra in testa alla classifica.
Girone B: Che giornata, le
due capoclassifica si fermano
in contemporanea. La Roma
Calcio a 5, sul campo di una
Fenice arcigna e coesa, non riesce a fare il suo gioco e deve
tornarsene con una sconfitta
di misura per 2 a 1, va ancora
peggio al Real L’Acquedotto
Civitavecchia, che ospitava
l’insidiosa Celleno, ha faticato
un pò ma ha raccolto una vittoria per 4 a 0 tutto sommato
tranquilla. In questo turno risalta l’impresa di due calciatrici, della Turrisi (Accordia) che
ha segnato tutti e 6 i gol con la
quale la sua squadra ha battuto
il CUS Viterbo, ma fa ancora
meglio Filippi della Caninense
che con i suoi 7 gol permette
alla sua squadra di espugnare il
campo del Graffignano con un
netto 11 a 1. Nella giornata c’è
anche la sorpresa, infatti l’ex
capoclassifica Montefiascone
fa visita al Grotte S. Stefano,
buona squadra di centro classifica, e torna a casa con le pive
nel sacco e con una sconfitta di
misura per 2 a 1. La giornata si
completa con due risultati tennistici ottenuti dalla Bassanese
sul Vignanello e dal Blera in
casa del Monterosi, e con una
goleada annunciata della Virtus
Pilastro in casa della Virtus
Calcio Bolsena. Prossimo turno due gare da seguire, intanto Montefiascone - Femminile
Civitavecchia con la prima alla
ricerca del pronto riscatto necessario all’aggancio dell’avversaria, e la seconda che
vuole rimanere in testa, come
contorno Celleno-Bassanese
due squadre al quinto posto
che vorrebbero migliorarlo.
Girone A: L’Atletico Civitavecchia unica a punteggio pieno deve un
pò di merito al Valle dei Casali che ferma l’altra capolista
Girone B: Sconfitte entrambe le capoliste e la Stella Azzurra è a
punteggio pieno
Girone C: Rinviata la gara clou Rosa dei Venti-Cogianco Genzano si
rifanno sotto le inseguitrici
Latina: Giornata piatta e tutto si è svolto come dai pronostici
Viterbo: In testa una coppia di squadre. Turrisi (Accordia) 6 reti
e Filippi (Caninense) 7 reti regine del gol
che sul campo della Virtus
Stella Azzurra rimedia una pesante sconfitta per 5 a 1. Per
finire due poker di reti spianano le affermazioni dell’Atletico Nuovo Salario sulla
Polisportiva Ostiense grazie
a Montana, e dei Centurioni
su Play Time grazie a Cara.
L’unica squadra a punteggio
pieno è la Virtus Stella Azzurra
che tra l’altro ha già affrontato
due squadre tecnicamente valide, ed allora il traguardo massimo non dovrebbe sfuggirle.
Il prossimo turno si presenta
senza gare di cartello, perciò
non si attendono sussulti.
Girone C: La partita clou
la Rosa dei Venti- Cogianco
Genzano è stata rinviata ed
allora le inseguitrici si sono rifatte sotto in classifica. La Iron
& Steel Latina ha dato un segnale di forza contro l’Atletico
Marino vincendo per 9 a 2, il
Prato Rinaldo, vera macchina
da gol (57 gol all’attivo), batte
il proprio record facendo segnare sul tabellino delle marcatrici dieci giocatrici diverse per
un 15 a 1 in casa del Carlisport
Ariccia senza storia. La gara
più incerta della giornata ha
visto primeggiare, dopo una
sfida sofferta e combattuta, la
squadra di casa Paradise sulla
Penta Pomezia con un risultato
di misura, mentre la Eagles ha
vinto largo, e non poteva essere altrimenti, contro il Velletri
Lazio Calcetto. Nel prossimo
turno il Prato Rinaldo ospiterà la Rosa dei Venti per una
gara abbastanza incerta nel
pronostico, mentre il Paradise
rinfrancato da una buona classifica andrà a far vista alla capolista Cogianco Genzano e
proverà rallentarne la corsa.
Latina: Poco da dire in questo
girone, già la giornata era piatta e poi tutto si è svolto secondo pronostico ed allora cercare
motivi di spunto è difficile.
L’unico fatto che risalta è la
Serie D Girone A
vittoria un pò risicata (4 a 2) del
Città di Formia in casa del fanalino di coda Borgo Podgora.
Questa affermazione un pò
sofferta, collegata al pareggio
in casa dell’Atletico Ciociaria
prima del riposo, potrebbe essere il campanello d’allarme
di una involuzione strisciante, ma non dovrebbe essere
così. La giornata si chiude con
due vittorie nette dell’Atletico Ciociaria e del Maracanà
e due di misura del Vivisora
e dello Scalambra Serrone.
Prossimo turno una gara sembra attirare l’attenzione ed è
Atletico Ciociaria-Roccasecca
dei Volsci con quest’ultima ai
margini della zona alta della
classifica.
Viterbo: Continua la corsa a
due in testa, perchè il Canale
Monterano, che aveva un’avversaria sulla carta facile
(Flaminia Civitacastellana),
ha vinto nettamente per 8
a 2, mentre il Femminile
Serie D Girone B
risultati
Serie D Girone C
risultati
risultati
ACADEMY LAZIO C5 FEMM.
0|2
ATLETICO CIVITAVECCHIA C5
ATL. NUOVO SALARIO
7|2
POLISPORTIVA OSTIENSE
CARLISPORT ARICCIA
1 | 15
PRATO RINALDO
EUR TEVERE S.C. 2
1|4
REAL BALDUINA
FENICE A.S.D.
2|1
ROMA CALCIO A 5
IRON & STEEL LATINA
9|2
ATLETICO MARINO
FOOTBALL CLUB CASALOTTI
2|3
QUEEN’S CAPITOLINA CALCIO A 5
I CENTURIONI
6|2
DM C5 FEMMINILE GENZANO
VALLE DEI CASALI A.S.D.
5|5
FUTSAL CAPITOLINA
PIGNETO TEAM
ZARLENGA PORTUENSE
6|1
BOCCEA SOCCER CA5
REAL L’ACQUEDOTTO
Riposa: 12 OTTANTA
1|5
PLAY TIME
LA ROSA DEI VENTI
rinv
VALLE USTICA
PARADISE VIRTUS R.
4|3
PENTA POMEZIA
VIRTUS STELLA AZZURRA
VELLETRI LAZIO CALCETTO
1 | 10
EAGLES CA5 APRILIA
Riposa: CASAL TORRACCIA ROMA F.
classifica
prossimo turno
Atletico Civitavecchia C5
18
Futsal Capitolina
16
12 Ottanta
13
Real Balduina
12
Queen’s Capitolina calcio a 5
10
Academy Lazio C5 Femm.
9
Zarlenga Portuense
5
Football Club Casalotti
3
Valle dei Casali A.S.D.
1
Boccea Soccer Ca5
0
Eur Tevere S.C. 2
0
Riposa: BAGAGLINO SPORTING CLUB
classifica
prossimo turno
ATLETICO CIVITAVECCHIA C5
12 OTTANTA
Real L’Acquedotto
13
Roma Calcio a 5
13
BOCCEA SOCCER CA5
EUR TEVERE S.C. 2
Fenice A.S.D.
10
Virtus Stella Azzurra
9
Valle Ustica
9
I Centurioni
7
QUEEN’S CAPITOLINA CALCIO A 5
VALLE DEI CASALI A.S.D.
Casal Torraccia Roma Futsal
6
Atl. Nuovo Salario
4
REAL BALDUINA
FOOTBALL CLUB CASALOTTI
Polisportiva Ostiense
3
Play Time
1
Riposa: ZARLENGA PORTUENSE
Pigneto Team
0
FUTSAL CAPITOLINA
ACADEMY LAZIO C5 FEMM.
Serie D Latina
risultati
classifica
prossimo turno
ATL. NUOVO SALARIO
FENICE A.S.D.
DM C5 Femminile Genzano
15
Prato Rinaldo
13
PLAY TIME20.15
ROMA CALCIO A 5
Iron & Steel Latina
13
Paradise Virtus R.
12
POLISPORTIVA OSTIENSE
CASAL TORRACCIA ROMA FUTSAL
Penta Pomezia
12
VALLE USTICA
I CENTURIONI
La rosa dei venti
9
Eagles Ca5 Aprilia
6
Bagaglino Sporting Club
6
Atletico Marino
0
Carlisport Ariccia
0
Velletri Lazio Calcetto
0
VIRTUS STELLA AZZURRA
PIGNETO TEAM
Riposa: REAL L’ACQUEDOTTO
ATLETICO MARINO
VELLETRI LAZIO CALCETTO
DM C5 FEMMINILE GENZANO
PARADISE VIRTUS R.
EAGLES CA5 APRILIA
CARLISPORT ARICCIA
PENTA POMEZIA
BAGAGLINO SPORTING CLUB
PRATO RINALDO
LA ROSA DEI VENTI
Riposa: IRON & STEEL LATINA
Serie D Viterbo
risultati
ACCORDIA
6|3
BASSANESE CALCIO A 5
6|0
VIGNANELLO
CANALE MONTERANO CALCIO
8|2
FLAMINIA CIVITACASTELLANA
C.U.S.VITERBO
ATLETICO CIOCIARIA L.T.F.
9|2
ROCCA DARCE
BORGO PODGORA 1950
2|4
CITTÀ DI FORMIA
ORATORIO LT SCALO C5
0 | 10
MARACANA GAGIDA
FEMMINILE CIVITAVECCHIA
4|0
CELLENO
RIO CECCANO
1|2
VIVISORA
GRAFFIGNANO
1 | 11
CANINESE
SCALAMBRA SERRONE
2|1
ROCCASECCA DEI VOLSCI
GROTTE S.STEFANO
2|1
MONTEFIASCONE
MONTEROSI
1|6
BLERA
VIRTUS CALCIO BOLSENA
0 | 13
VIRTUS PILASTRO
Riposa: GIULIANELLO CALCIO
classifica
prossimo turno
Maracana Gagida
15
Città di Formia
13
Atletico Ciociaria L.T.F.
13
Vivisora
12
Roccasecca dei Volsci
10
Rocca Darce
9
Scalambra Serrone
6
Rio Ceccano
4
Giulianello Calcio
3
Borgo Podgora 1950
0
Oratorio LT scalo C5
0
GIULIANELLO CALCIO
CITTÀ DI FORMIA
MARACANA GAGIDA
SCALAMBRA SERRONE
RIO CECCANO
BORGO PODGORA 1950
ROCCASECCA DEI VOLSCI
ATLETICO CIOCIARIA L.T.F.
VIVISORA
ORATORIO LT SCALO C5
Riposa: ROCCA DARCE
classifica
Canale Monterano calcio
Femminile Civitavecchia
Virtus Pilastro
Montefiascone
Accordia
Bassanese Calcio a 5
Celleno
Grotte S.Stefano
Caninese
C.U.S.Viterbo
Blera
Flaminia Civitacastellana
Vignanello
Graffignano
Virtus Calcio Bolsena
Monterosi
prossimo turno
18
18
15
15
12
12
12
12
9
6
6
3
3
3
0
0
BLERA
CANALE MONTERANO CALCIO
CANINESE
MONTEROSI
CELLENO
BASSANESE CALCIO A 5
C.U.S.VITERBO
VIRTUS PILASTRO
FLAMINIA CIVITACASTELLANA
ACCORDIA
GROTTE S.STEFANO
VIRTUS CALCIO BOLSENA
MONTEFIASCONE
FEMMINILE CIVITAVECCHIA
VIGNANELLO
GRAFFIGNANO
SERIE D MASCHILE_IL PUNTO
In tutti i gironi regna ancora l’incertezza
di Elio Gabriele
Girone A: La gara clou è sul
campo del Rocca di Papa con
il Valmontone principale candidato alla promozione, lotta serrata per un pareggio finale che
forse accontenta entrambe le
squadre, ma il Rocca di Papa è
tornato ad essere la squadra arcigna e combattiva di due anni
fa crescendo in considerazione.
Tutte le migliori vincono, con
risultati di misura o quasi; l’unica con il doppio vantaggio è lo
Sportime vittorioso per 5 a 3 in
casa del fanalino di coda Virtus
Cecchina. L’attuale capolista
Polisportiva Genzano non va
oltre il 4 a 3 casaligo contro
la Finmutui, mentre Matrix e
Castelgandolfo vanno a vincere rispettivamente per 3 a 2 a
Palestrina e per 5 a 4 sul campo del Don Bosco Genzano.
L’unica a vincere nettamente,
grazie anche ad Atturi che segna 4 reti, è il Lele Nettuno che
batte per 12 a 2 il Real Nemi.
La classifica in testa ora è cortissima con 7 squadre raccolte
in 4 punti. Nel prossimo turno
lo Sportime ospiterà la capolista Polisportiva Genzano e
proverà a raccogliere i tre punti
per affiancarla, pur avendo una
gara in meno.
Girone B: La partita più interessante è Vigor PercontiCasalbertone con quest’ultima
tecnicamente molto valida ed
ancora imbattuta. La gara è
equilibrata per tutto il primo
tempo, nella ripresa la Vigor
prende il largo, ma caparbio il
Casalbertone a due minuti dal
termine si riporta sul 4 a 3, poi
subisce il 5 a 3 in contropiede.
Ora la Vigor Perconti è in testa
e i tanti campioni in organico dovrebbero assicurarle un
cammino sicuro, ma il tecnico Malfetta deve saper tenere
unito uno spogliatoio con tante
prime firme. Le immediate inseguitrici, avendo avversarie
tutto sommato alla loro portata,
vincono e mantengono le distanze. Ora la Vigor Perconti è
in testa inseguita da un nugolo
di avversarie raccolte in 4 punti.
Compatrum-Audace Olimpica,
unica gara non riguardante il
plotone di testa, finisce in parità per 4 a 4. Due gare interessanti nel prossimo turno: la
capolista fa vista all’Atletico
SPQR staccata di tre lunghezze
SPORTING LODIGIANI
per una conferma, mentre il
Casalbertone ospita la Roma
Futsal per un riscatto.
Girone C: Un altro rinvio per
la Nordovest e la classifica diventa indecifrabile, però questo rinvio ha permesso al Parco
di Tor di Quinto, vittorioso di
misura (4 a 3) in casa della
Canottieri Aniene Giovani, di
issarsi sul tetto della graduatoria per la prima volta dalla sua
fondazione. Parlando di prima
volta, c’è la prima affermazione (4 a 3) di Notabila ottenuta in casa dell’esperta World
Sportservice, ed il primo successo (6 a 5) del Prima Porta
Saxa Rubra contro la difficile e
combattiva Deafspqr. Risalta in
questa giornata anche l’affermazione (7 a 4) del Valentia sul
campo del Circolo Canottieri
Roma, che oltre a proiettarla al
terzo posto sembra comunicare
a tutti la propria guarigione. La
controprova è già nel prossimo
turno visto che ospiterà l’arcigna World Sportservice.
Girone D: Nella gara più
importante il Futsal Divino
Amore ha fatto valere il fattore campo e l’ esperienza, ma
lo Sportinoro deve fare “mea
culpa” per aver regalato oltre
un tempo all’avversario, come
succedeva la scorsa stagione,
e per aver sbagliato anche due
tiri liberi. Nel primo tempo 3
a 1 per la squadra del Divino
Amore che al 10’ del secondo
tempo è sul 6 a 1 con gara chiusa e archiviata. Negli ultimi 20
minuti lo Sportinoro si mette
a giocare come sa e recupera
chiudendo la gara sul risultato
di 8 a 6 e con il rammarico di
aver sbagliato due tiri liberi. La
Pescatori Ostia ha sovrastato per
5 a 1 il Palocco ancora all’ultimo posto, mentre Ostia, a fatica e di misura batte il Focene
(4 a 3). Queste 3 squadre sono
in testa ma virtualmente è il
Futsal Divino Amore a guidare
il gruppo avendo già fatto i suoi
due turni di riposo. Rinviata la
gara Futsal Capitolina-Fidelis
Futsal che poteva incidere sulla
classifica, il girone si completa
con la suddivisione salomonica
dei punti tra le ultime due della graduatoria Divino Amore
Virtus e Briciola che hanno pareggiato per 3 a 3. Ora la classifica vede un terzetto in testa
ed uno in coda. Nel prossimo
turno la Virtus Ladispoli ha la
grande possibilità d’incidere
nella classifica visto che riceve
la capolista virtuale.
Girone E: Sorpresa o forse no.
La sconfitta pesante dei Veterani
sul proprio terreno sicuramente
non era pronosticabile, ma la
CCCP 1987 con tanti giovani è
imprevedibile ed allora il risultato che non ti aspetti è sempre
dietro l’angolo. Nella giornata
c’è in programma anche la sfida di cartello tra Pisana Club e
Spinaceto 70: gara combattuta,
lotta serrata, alternanza di risultato con lo Spinaceto prima
in vantaggio poi ad inseguire
per un finale di 2 a 2 che lascia le cose allo “status quo”.
La giornata si completa con
la goleada dello S.C. Marconi
contro il fanalino di coda Città
Eterna, con il ritorno al successo, di tipo tennistico (6 a 2 )
del FC Casalotti contro il Real
Anguillara e con la vittoria nei
minuti finali del Caffèlatte I
Sempre in casa del Planet Tor
di Cenci, che per l’occasione
ha inaugurato il campo nuovo
appena consegnato. Nel prossimo turno non ci sono gare
di cartello, l’unica dal pronostico incerto potrebbe essere
Caffelatte I Sempre, galvanizzato dalla posizione in classifica, contro lo SC Marconi che
sta provando a recitare la parte
da protagonista.
Girone F: La Virtus Darma
viene fermata sul pareggio (3
a 3) da un Nazareth arcigno e
che cerca di rinverdire la bella
stagione scorsa pur non avendo
gli stessi attori. La capolista,
che ha colpito anche due legni,
è stata sempre in vantaggio, anche se di misura, ma la coriacea
Nazareth non ha mai mollato e
in pieno recupero ha riacciuffato il pareggio, dimostrando
di essere una squadra di carattere da prendere con le molle.
La Sporting Lodigiani, unica
a punteggio pieno, non ha un
impegno pesante ma lo assolve
con facilità e diligenza facendo il corsaro in casa del C.T.
Torrenova. La giornata prevede
anche la sfida di cartello tra S.
Vincenzo de Paoli e Università
Tor Vergata entrambe alla ricerca della vittoria dopo il mezzo
passo falso dello scorso turno.
Per tre quarti di gara c’è equilibrio, ma nel finale la squadra di
casa ha il sopravvento ed ottiene i tre punti; nulla di compromesso per il Tor Vergata, che
ora però deve rimboccarsi le
maniche. Per finire la rinnovata
Pu.Ma. Roma VIII va a vincere, un po’ a fatica, in casa del
Pontelandolfo, mentre il Cris
regola con una netta affermazione (5 a 1) il fanalino di coda
Girone A: Pareggio tra Valmontone e Rocca di Papa, la Polisportiva Genzano si prende la vetta
Girone B : La Vigor Perconti batte il Casalbertone e fa le prove di fuga, ora dipende solo da lei
Girone C: Il Valentia sembra guarito, ma la giornata si caratterizza per i tanti zero cancellati in classifica
Girone D: La Sportinororo scende in campo solo nel secondo tempo e non sfigura contro il Futsal Divino Amore
Girone E: La partita clou Pisana Club-Spinaceto finisce in parità, ma la notizia sorprendente è la sconfitta dei Veterani
Girone F: Primo pareggio per la Virtus Darma, solo la Sporting Lodigiani resta a punteggio pieno
Girone G: Il Real Saxa Rubra ancora di misura, il Vis Cortina non molla e sabato riceve la corazzata Futura
Girone Rieti: La gara della verità lancia in fuga il Vigna Stelluti, e lascia alcune recriminazioni all’avversaria
Eventi. Prossimo turno interessantissimo con la sfida tra
la capolista virtuale Sporting
Lodigiani con il Nazareth abituato a pareggiare con le grandi, e la sfida “thrilling” Virtus
Darma - San Vincenzo de Paoli
aperta ad ogni risultato.
Girone G: Il Vis Cortina si
conferma squadra di vertice
e di rango, va sul non facile
campo del Vivivillalba e pur
soffrendo riesce a vincere di
misura (4 a 3), porta a casa altri
tre punti e rimane a punteggio
pieno in attesa della corazzata
Futura che le farà capire dove
può arrivare. Per tutto il primo
tempo è in difficoltà e lo chiude
in svantaggio di 1 a 0, recupera
e si porta sul 2 a 1 ma non prende mai il largo ed il gol vittoria
lo segna all’ultimo minuto con
il suo capitano. A punteggio
pieno c’è anche il Real Saxa
Rubra che continua a vincere
con il patema d’animo; anche
in questo turno arriva una vittoria di misura su un campo tutto
sommato non difficile, insomma la dimostrazione di carattere c’è. L’Amatori Pisoninano
staccato dalla vetta batte per 3
a 1 l’Adm Villalba, ma se vuole
recitare il ruolo di protagonista
deve cambiare ruolino di marcia. Per finire prima vittoria,
anche netta, del Gallicano contro Lam Mentana e ritorno al
successo del Circolo Canottieri
Aniene in una gara che poteva
essere insidiosa. Nel prossimo
turno, un bel vantaggio è concesso al Real Saxa Rubra che
non ha un compito proibitivo
e può sfruttare la sfida tra la
rivelazione Vis Cortina e la
corazzata Futura nella quale la
seconda non può perdere e la
prima vorrebbe mantenere la
“leadership”.
Girone Rieti: La sfida clou tra
Atletico Nuovo Salario e Vigna
Stelluti premia quest’ultima che
inizia la fuga che potrebbe portarla alla promozione. Visto cosi
il discorso non fa una piega, ma
scavando a fondo si scopre che
la gara l’ha fatta la squadra di
casa che è andata per prima in
vantaggio. Il pareggio è arrivato a fine primo tempo ed il vantaggio ospite è giunto ad inizio
ripresa per un rigore concesso
con manica larga dall’arbitro.
Per ora onore e gloria al Vigna
Stelluti, ma l’Atletico Nuovo
Salario non esce ridimensionato e potrebbe tornare in auge.
L’Ascreana terzo incomodo fa
la corsara in casa del Poggio
Fidoni e pare che il cambio di
guida sta portando al cambio
di passo. Per finire le altre due
squadre di Roma, Brictense e
Santa Gemma vincono entrambe in trasferta con punteggi abbastanza netti, mentre il Real
Montebuono soffre per battere
il Valle del Farfa e alla fine raggiunge solo un successo di misura. Nella prossima settimana
è previsto un turno di transizione senza sfide di cartello.
Serie D maschile
Serie D Girone A
Serie D Girone B
risultati
Serie D Girone C
risultati
risultati
DON BOSCO GENZANO
4|5
R.F.C. CASTEL GANDOLFO
COMPATRUM
4|4
AUDACE OLIMPICA
CANOTTIERI ANIENE GIOVANI
3|4
LELE NETTUNO
12 | 2
REAL NEMI CALCIO A 5
DON BOSCO CINECITTÀ
6|0
PIGNETO TEAM
CIRCOLO CANOTTIERI ROMA
4|7
POLISPORTIVA DI GENZANO
4|3
FINMUTUI CALCIO A 5
REAL CENTOCELLE CA5
4|1
ATLETICO L’ACQUEDOTTO CA5
PLAY TIME
PARCO DI TOR DI QUINTO
VALENTIA
NORDOVEST CALCIO A CINQUE
REAL PALESTRINA C5
2|3
MATRIX CALCIO A 5
ROMA FUTSAL 5
7|3
DOPOLAVORO FERROVIARIO
PRIMA PORTA SAXA RUBRA
6|5
DEAFSPQR
ROCCA DI PAPA A.S.D.
2|2
SPORTING VALMONTONE C5
SPES MONTESACRO
2|7
ATLETICO S.P.Q.R. A.S.D.
SALARIA SPORT VILLAGE ARL
2|5
JUVENIA 2000 SSD S.R.L.
VIRTUS CECCHINA C. A 5
3|5
SPORTIME
VIGOR PERCONTI
5|3
CASALBERTONE CALCIO A 5
WORLD SPORTSERVICE SSDARL
3|4
NOTABILA
Riposa: LE DUE PALME MARINO
Riposa: FUTSAL SETTECAMINI
classifica
prossimo turno
Polisportiva di Genzano
R.F.C. Castel Gandolfo
Sporting Valmontone C5
Matrix calcio a 5
Rocca di Papa A.S.D.
Sportime
Le Due Palme Marino
Lele Nettuno
Real Palestrina C5
Real Nemi calcio a 5
Finmutui calcio a 5
Don Bosco Genzano
Virtus Cecchina C. a 5
13
12
11
11
10
10
9
8
4
3
3
2
1
Riposa: L’ARCA DI ZIO BENNY ONLUS
classifica
FINMUTUI CALCIO A 5
DON BOSCO GENZANO
prossimo turno
Vigor Perconti
Casalbertone calcio a 5
Atletico S.P.Q.R. A.S.D.
Roma Futsal 5
Futsal Settecamini
Real Centocelle ca5
Don Bosco Cinecittà
Pigneto Team
Audace Olimpica
Compatrum
Atletico L’Acquedotto Ca5
Dopolavoro Ferroviario
Spes Montesacro
MATRIX CALCIO A 5
LE DUE PALME MARINO
R.F.C. CASTEL GANDOLFO
REAL PALESTRINA C5
REAL NEMI CALCIO A 5
VIRTUS CECCHINA C. A 5
SPORTIME
POLISPORTIVA DI GENZANO
SPORTING VALMONTONE C5
LELE NETTUNO
Riposa: ROCCA DI PAPA A.S.D.
Serie D Girone D
15
13
12
10
10
10
9
7
5
4
3
3
3
classifica
ATLETICO L’ACQUEDOTTO CA5
SPES MONTESACRO
ATLETICO S.P.Q.R. A.S.D.
VIGOR PERCONTI
AUDACE OLIMPICA
DON BOSCO CINECITTÀ
CASALBERTONE CALCIO A 5
ROMA FUTSAL 5
DOPOLAVORO FERROVIARIO
FUTSAL SETTECAMINI
PIGNETO TEAM
REAL CENTOCELLE CA5
Riposa: COMPATRUM
Serie D Girone E
risultati
prossimo turno
Parco di Tor di Quinto
Nordovest Calcio a cinque
Valentia
Deafspqr
L’Arca di Zio Benny Onlus
Circolo Canottieri Roma
Juvenia 2000 SSD S.R.L.
World Sportservice SSDARL
Canottieri Aniene Giovani
Play Time
Notabila
Prima Porta Saxa Rubra
Salaria Sport Village ARL
13
12
12
9
9
9
7
7
6
4
4
4
0
DEAFSPQR
CIRCOLO CANOTTIERI ROMA
L’ARCA DI ZIO BENNY ONLUS
JUVENIA 2000 SSD S.R.L.
NORDOVEST CALCIO A CINQUE
PRIMA PORTA SAXA RUBRA
NOTABILA
CANOTTIERI ANIENE GIOVANI
PLAY TIME
SALARIA SPORT VILLAGE ARL
VALENTIA
WORLD SPORTSERVICE SSDARL
Riposa: PARCO DI TOR DI QUINTO
Serie D Girone F
risultati
risultati
DIVINO AMORE VIRTUS
3|3
BRICIOLA 1996 CA5
FOOTBALL CLUB CASALOTTI
6|2
REAL ANGUILLARA CA5
CIRCOLO TENNIS TORRENOVA
0|8
FUTSAL CAPITOLINA
rinv.
FIDELIS FUTSAL FERRATELLA
PISANA CLUB
2|2
SPINACETO 70
CRIS
5|1
EVENTI
FUTSAL DIVINO AMORE
8|6
SPORTINORO.COM
PLANET TOR DE’ CENCI
2|3
CAFFELATTE I SEMPRE
NAZARETH
3|3
VIRTUS DARMA CALCIO A 5
OSTIA CALCIO A 5
4|3
FOCENE CALCIO
SPORTING CLUB MARCONI
21 | 2
CITTÀ ETERNA
PONTELANDOLFO 2007
7|9
PU.MA. ROMA VIII
PESCATORI OSTIA CALCIO A 5
5|1
PALOCCO
VETERANI
1|7
CCCP 1987
SAN VINCENZO DE PAOLI
7|4
UNIV.TOR VERGATA ROMANINA
Riposa: EUR TEVERE S.C. 2
VIRTUS LADISPOLI
Riposa: ZARLENGA PORTUENSE
classifica
Pescatori Ostia calcio a 5
Futsal Divino Amore
Ostia calcio a 5
Pescatori Ostia calcio a 5
Sportinoro.com
Futsal Capitolina
Virtus Ladispoli
Eur Tevere S.C. 2
Fidelis Futsal Ferratella
Focene calcio
Divino Amore Virtus
Palocco
Briciola 1996 Ca5
prossimo turno
3
12
12
12
10
8
8
7
6
4
1
1
1
Riposa: SPORTING ARICCIA C5
classifica
BRICIOLA 1996 CA5
EUR TEVERE S.C. 2
Spinaceto 70
Veterani
CCCP 1987
Pisana Club
Sporting Club Marconi
Caffelatte I Sempre
Football Club Casalotti
Planet Tor de’ Cenci
Real Anguillara Ca5
Zarlenga Portuense
Città Eterna
FOCENE CALCIO
FUTSAL CAPITOLINA
PALOCCO
OSTIA CALCIO A 5
SPORTINORO.COM
DIVINO AMORE VIRTUS
VIRTUS LADISPOLI
FUTSAL DIVINO AMORE
Riposa: FIDELIS FUTSAL FERRATELLA
PESCATORI OSTIA CALCIO A 5
prossimo turno
14
13
12
11
10
9
7
4
4
1
-1
classifica
CAFFELATTE I SEMPRE
SPORTING CLUB MARCONI
Virtus Darma Calcio a 5
Sporting Lodigiani C5
San Vincenzo De Paoli
Univ.Tor Vergata Romanina
Pu.Ma. Roma VIII
Nazareth
Cris
Pontelandolfo 2007
Sporting Ariccia C5
Circolo Tennis Torrenova
Eventi
CITTÀ ETERNA
FOOTBALL CLUB CASALOTTI
PLANET TOR DE’ CENCI
VETERANI
REAL ANGUILLARA CA5
PISANA CLUB
SPINACETO 70
ZARLENGA PORTUENSE
Riposa: CCCP 1987
Serie D Rieti
Serie D Girone G
risultati
risultati
VIGNA STELLUTI
AMATORI PISONIANO C5
3|1
ADM VILLALBA CALCIO A 5
ATL. NUOVO SALARIO
2|3
CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE
6|4
VICOLO
POGGIO SAN LORENZO
5|7
BRICTENSE
GALLICANO SPORT 2005
9|2
LAM MENTANA
REAL MONTEBUONO
3|2
VALLE DEL FARFA
VALLE USTICA
7|8
REAL SAXA RUBRA
REAL POGGIO CATINO
2|6
P.G.S. SANTA GEMMA
VIVIVILLALBA
3|4
VIS CORTINA
SPES POGGIO FIDONI
6|9
ASCREANA
Riposa: GINESTRA
Riposa: FUTURA C5 2009
classifica
Vis Cortina
Real Saxa Rubra
Futura C5 2009
Circolo Canottieri Aniene
Vicolo
Amatori Pisoniano C5
Vivivillalba
ADM Villalba Calcio a 5
Gallicano Sport 2005
Valle Ustica
Lam Mentana
prossimo turno
18
15
12
12
9
9
6
3
3
3
0
ADM VILLALBA CALCIO A 5
VALLE USTICA
LAM MENTANA
CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE
REAL SAXA RUBRA
GALLICANO SPORT 2005
VICOLO
VIVIVILLALBA
VIS CORTINA
FUTURA C5 2009
Riposa: AMATORI PISONIANO C5
SPORTING LODIGIANI C5
classifica
Vigna Stelluti
Ascreana
Atl. Nuovo Salario
Brictense
P.G.S. Santa Gemma
Poggio San Lorenzo
Real Montebuono
Spes Poggio Fidoni
Ginestra
Valle del Farfa
Real Poggio Catino
prossimo turno
18
11
10
10
8
7
7
6
4
3
1
ASCREANA
GINESTRA
BRICTENSE
REAL POGGIO CATINO
P.G.S. SANTA GEMMA
REAL MONTEBUONO
VALLE DEL FARFA
ATL. NUOVO SALARIO
VIGNA STELLUTI
SPES POGGIO FIDONI
Riposa: POGGIO SAN LORENZO
prossimo turno
16
15
13
13
9
8
6
3
2
1
0
EVENTI
PONTELANDOLFO 2007
PU.MA. ROMA VIII
CIRCOLO TENNIS TORRENOVA
SPORTING LODIGIANI C5
NAZARETH
UNIV.TOR VERGATA ROMANINA
SPORTING ARICCIA C5
VIRTUS DARMA CALCIO A 5
SAN VINCENZO DE PAOLI
Riposa: CRIS
CALCIO A 5 LIVE magazine
Serie D
FUTURA
Pit stop per il Futura
In attesa della gara con la
capolista, il gruppo
di Tomassetti riposa
di Silvia Panizza
Settimana di pausa per la
compagine di mister Antonio
Tomassetti, con il turno di riposo in attesa di una delle gare
più importanti del girone di
andata, quella con la capolista
Vis Cortina. Durante l’attesa,
però, il gruppo palombarese ha
disputato un’amichevole con il
Settecamini, andando incontro,
però, a un’amara sconfitta: è
finita infatti 8-6 a favore degli
avversari e hanno pesato, probabilmente, le assenze importanti
come quella di Santangelo, di
Cardi e del capitano Bernabei. Ha
raccontato la gara Davide Condò:
“Abbiamo disputato un’amichevole con il Settecamini giocando
due tempi da trenta minuti, ma
la gara si è messa subito male
per noi, complici i troppi errori
in fase difensiva, e infatti il primo tempo si è chiuso sul 4-1 per
54
loro. Nella ripresa siamo andati
in pressione, abbiamo ripreso in
mano la partita, fino ad arrivare
al 6-5 per noi, poi, però, abbiamo un po’ mollato e così il finale
è stato di 8-6 per il Settecamini.
C’è da sottolineare che avevamo
delle assenze decisamente importanti, come quella del capitano Bernabei, di Cardi, infortunato da un po’, e del nostro bomber
Santangelo. Per fortuna, però,
sono rientrati altri due elementi
decisamente di spessore, come
Zaina e Giovenchi. Peccato perché potevamo sicuramente fare
meglio, dobbiamo lavorare tanto, migliorare innanzitutto la fase
difensiva ma anche lì davanti per
poter sperare di vincere ogni gara
che andiamo ad affrontare. La
prossima settimana si profila un
big match decisamente importante, andremo infatti a incontrare il Vis Cortina, compagine
che attualmente occupa la testa
della graduatoria: l’ho già incontrata tre anni fa, è una squadra
ben impostata, giovane e che sa
giocare bene; resto convinto che
se sapremo essere attenti all’approccio con la gara non avremo
alcun problema, certo, loro sono
da tanto in questa categoria,
nel tempo saranno sicuramente migliorati, ma noi di certo
non siamo da meno. Resta fondamentale – sottolinea Davide
Condò – riuscire a non sprecare
così tanto in fase offensiva, ma
riuscire a finalizzare un maggior
numero di palle. Fortunatamente
avremo la formazione quasi al
completo, Cardi si è allenato in
questi giorni, quasi sicuramente
rientrerà per la gara di sabato,
avremo fuori soltanto il capitano che deve scontare ancora un
turno di squalifica. Sarà una gara
ad alto valore tecnico, ne sono
certo, vedremo di dare del filo
da torcere agli avversari, dobbiamo assolutamente fare bottino
pieno e portare a casa altri tre
punti, ci servono per proseguire
spediti il cammino in campionato. D’altronde l’obiettivo resta
www.calcioa5live.com
Davide Condò
quello di vincerlo, a dicembre
quasi sicuramente faremo qualche altro acquisto di spessore,
ad esempio l’arrivo di Gobbo è
praticamente certo, con lui davanti dovremo fare i così detti
botti, non potremo che migliorare ancora di più e diventare una
delle compagini più pericolose
dell’intero girone. Fra le squadre che ritengo possibili rivali
per la vittoria finale inserisco il
Saxa Rubra oltre al Vis Cortina.
Poi, certo, può succedere di tutto, puoi anche perdere punti con
squadre che sono palesemente
meno forti di te, ma l’importante
è non perdere la concentrazione,
giocare con il massimo impegno
con la prima come con l’ultima
in classifica, fare quello che sappiamo fare e arrivare così alla
vittoria finale”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
VIRTUS DARMA
Serie D
Virtus Darma, è un pareggio che brucia
L’obiettivo è ripartire in vista del
big-match con la Sporting Lodigiani
in programma tra un mese
di Valerio Stefanini
Finisce tre a tre la trasferta
contro il Nazareth. Risultato inaspettato. Sopratutto perchè fin ad
ora la squadra aveva sempre fatto
soccombere i suoi avversari sotto
una valanga di gol. Classifica che
continua a vedere prima la Virtus
Darma ma con un partita in più
rispetto alla Sporting Lodigiani,
ancora a punteggio pieno, e al
San Vincenzo de Paoli che in
prospettiva può agganciare i neroverdi di mister Del Papa. Prova
a spiegarci il perché di questo
pareggio, l’ultimo arrivato in società. Il preparatore dei portieri
Sergio: “E’ un pareggio che per
come si erano messe le cose ci va
stretto. È stata una partita strana.
Il primo tempo lo abbiamo chiuso in vantaggio per uno a zero.
Eravamo abbastanza bloccati,
forse colpa del campo piccolo
e reso scivoloso dal tempo. Ciò
rendeva tutto più delicato, anche
le operazioni più semplici. Dopo
il nostro vantaggio la gara si è
sbloccata, loro hanno pareggiato. Noi ci siamo riportati avanti.
Quando poi hanno pareggiato
mancava poco alla fine. In pieno
recupero abbiamo realizzato il
tre a due. Pensavamo che potesse bastare, invece loro sono stati
bravi a crederci e all’ultimo secondo hanno pareggiato nuovamente su una nostra distrazione
difensiva. È stata un partita che
abbiamo condotto ma che non
abbiamo vinto. Ai ragazzi non si
può rimproverare nulla. Ci hanno provato fino alla fine. Partite
come quella di sabato però bisognerebbe vincerle, noi abbiamo
lasciato dei punti per strada. Io
sono convinto che le forze per
fare bene ci siano. L’allenatore
sa come prendere ognuno di
loro e ha alle spalle una dirigenza importante. Molto valida.
Io sono qui da poco, preparo i
portieri ma so che dallo scorso
anno stanno migliorando tantissimo. Ora la situazione della
classifica dipende molto da noi.
Dovremmo arrivare all’ultima
del girone d’andata e all’ultima
del campionato nelle condizioni
ideali per potercela giocare contro la Lodigiani. Stiamo parlando di un colosso da una parte e
di una neonata dall’altra. Se il
calcio è sempre matematica non
ci mettiamo mai davanti; ma noi
vogliamo provare a ribaltare
questi valori”. Ma prima della
sfida più attesa dell’anno ce ne
sono altre quattro, da non dover
sbagliare più.
www.asdvirtusdarma.it
VIGOR PERCONTI
Serie D
Vigor, la testa della classifica è già roba tua
di Flavio M. Tassotti
La Vigor Perconti, dopo la
vittoria ottenuta lo scorso
fine settimana ai danni del
Dopolavoro
Ferroviario,
venerdi sera riceveva in
casa la visita della capolista
Casalbertone. E’ finita 5-3 per
gli uomini di mister Stefano
Malfetta, che insieme al successo si sono aggiudicati il
primato in classifica: le reti
che hanno deciso il match
portano le firme dei Giovanni
ed Ivano Roma e di uno scatenato Alessandro Angelini,
autore di una tripletta. Proprio
quest’ultimo ha analizzato la
prestazione offerta dalla sua
squadra: “Forse il risultato
ci va un po’ stretto, poiché la
Vigor ha dominato per lunghi tratti l’incontro. Abbiamo
subito messo alle strette gli
ospiti, che incredibilmente al
numero 11 - 2010/11
Gli azulgrana sconfiggono
il Casalbertone e
conquistano il primato
in solitaria. Venerdi c’è
l’Atletico SPQR
primo tiro in porta su contropiede hanno trovato il vantaggio. Siamo stati bravi a
non perdere la testa, ma debbo ammettere che ha influito
molto l’apporto dei fratelli
Roma. A pareggiare i conti
ci ho pensato io con un bel
colpo di tacco che si è infilato proprio nell’angolino, poi
prima dell’intervallo al termine di una bella triangolazione Ivano Roma è riuscito
a siglare il 2 a 1. Nella ripresa
ho firmato, dopo due ottime
azioni corali, una tripletta. La
gara, a quel punto, si è un po’
accesa e il Casalbertone ha
riaperto la contesa sfruttando un contropiede ed un tiro
libero. Sul 4-3 non ci siamo
impauriti, ma anzi abbiamo
avuto il merito di chiudere
definitivamente la situazione
col gol del 5-3 di Giovanni
Roma. Che cosa mi è piaciuto di oggi? Sarebbe scontato
parlare delle mie tre reti, ma
voglio elogiare il gruppo, il
quale, anche nelle situazioni
più delicate della sfida, non
ha mai perso la bussola ed ha
giocato sempre con assoluta
serenità!”. Nel prossimo turno
Cogolo e soci saranno impegnati sul campo dell’Atletico
SPQR, quarto in graduatoria.
Angelini ha concluso così:
“Per noi sono tutte finali,
perché ogni squadra che andiamo ad affrontare mette sul
campo una grandissima grinta per fermarci. Ecco, la Vigor
dovrà essere più brava degli
avversari sotto il punto di
www.calcioa5live.com
Alessandro Angelini
vista delle motivazioni. Per
il resto, se dovessimo disputare un match come quello di
oggi non ci sarebbe storia per
nessuno, poiché io e i miei
compagni non avremmo mai
difficoltà ad arrivare ai tre
punti”.
55
CALCIO A 5 LIVE magazine
SPORTING LODIGIANI
Serie D
La Lodigiani vince ancora: 8 gol e vetta ad un passo
di Flavio M. Tassotti
La Sporting Lodigiani, dopo il
successo sofferto ottenuto ai
danni del Pontelandolfo, era
atteso sabato sul campo del
Circolo Tennis Torrenova, invischiato nelle zone di bassa
classifica. Stavolta gli uomini di mister Stefano Barboni
non ha avuto troppe difficoltà nel superare l’avversario
di turno strapazzato per 8-0,
grazie alle reti di Durante,
Pignotta e Torquati (tutti a
segno con una doppietta), di
Anzidei e Cuello. A commentare la rotonda affermazione ci ha pensato il Direttore
Sportivo Franco Anderlucci:
“In settimana il presidente
Bocci aveva manifestato ai
ragazzi la propria delusione per l’approccio sbagliato
nel match della scorsa settimana. Debbo ammettere
che questa tirata d’orecchie,
chiamiamola scherzosamente
cosi, ha portato i frutti sperati. L’incontro non ha mai
avuto storia, la Lodigiani
ha dominato dall’inizio alla
fine. Il Torrenova, pur con
soli 9 giocatori convocati, ha
provato a crearci dei problemi, ma la nostra squadra ha
affrontato col giusto piglio
l’impegno. Sono contento,
spero che si continui cosi”.
La classifica ora vede Bartoli
e compagni secondi in solitaria ad un solo punto dalla
vetta, visto il rallentamento
della Virtus Darma bloccata sul pari dal Nazareth: “Il
girone in cui siamo stati inseriti ad ottobre ci ha dato
l’ennesima prova di quanto
sia equilibrato e combattuto
– ha dichiarato Anderlucci
-. Noi al momento siamo a
punteggio pieno, pur avendo già riposato. Credo che
nelle prossime due tornate il
campionato potrà regalarci
nuove sorprese e spunti su
cui riflettere. Cominceremo a
capire infatti chi potrà lottare
per la promozione da qui sino
ad aprile. Certo, per adesso la
concorrenza è davvero tanta
ed agguerrita: oltre al Darma,
bisognerà tenere d’occhio il
San Vincenzo de Paoli e il Tor
Vergata, che sono alle nostre
spalle a pochissime lunghezze”. Sabato 27 novembre la
Lodigiani riceverà all’Evodia
la visita del Nazareth. Il DS
dei biancorossoblu ha manifestato la propria diffidenza
nei confronti dei biancoazzurri: “Non mi fido per nulla
degli avversari che affronteremo. Il Nazareth nella giornata odierna ci ha fatto un bel
favore fermandoci sul pareggio la capolista. Per centrare
un risultato del genere sono
sicuro che hanno delle ottime qualità tecnico-tattiche.
Dovremo prenderli con le
molle, non possiamo permetterci il lusso di perdere punti
in un momento cruciale della
stagione. Bisognerà imprimere al match il ritmo più a
noi congeniale. Servirà pure
una grande determinazione
per raggiungere l’intera posta
in palio nel primo vero esame dell’annata. Però io credo nel gruppo a disposizione
del mister”. Ma con Daniele
Bartoli infortunato ed ai box
sino al 2011, la Lodigiani tornerà sul mercato? “Intanto da
quanto mi risulta il nostro pivot tornerà in campo per uno
spezzone di gara tra due settimane – ha concluso il direttore Anderlucci – Parleremo
comunque con il tecnico
Barboni e vedremo se rinforzare ulteriormente la rosa che
la società ha allestito durante
l’estate, ma non penso che ci
saranno dei nuovi movimenti
in entrata e nemmeno in uscita. Per il momento stiamo
bene cosi…”.
Riccardo Torquati
I biancorossoblu strapazzano
il Circolo Tennis Torrenova
Massimo Durante
56
e vedono il primato ad un punto
www.calcioa5live.com
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
EUR TEVERE
Serie D
Eur Tevere, sconfitta sfortunata per la squadra femminile!
di Valeria Dentoni
Nonostante il tifo da stadio
organizzato dal gruppo della
squadra maschile, accorsa
a dare sostegno morale alle
ragazze dell’Eur Tevere approfittando del proprio turno
di riposo, la formazione femminile allenata da Ferdinandi
esce sconfitta in casa, stavolta dal Real Balduina, per 1-4.
Non nasconde il suo rammarico, il tecnico: “L’approccio
alla gara è stato discreto, nel
primo tempo abbiamo tenuto alta la concentrazione e la
pressione, questo è proprio
quello che chiediamo alle ragazze. Dopo il gol di Giuliani
ci siamo un po’ accontentate
e abbiamo abbassato la guardia, mentre le avversarie,
nello svantaggio, si sono riorganizzate e hanno alzato il
ritmo, noi abbiamo sofferto il
cambio passo”. Decisamente
una partita a fasi alterne
“Nel primo tempo- continua
Ferdinandi- abbiamo stretto i
numero 11 - 2010/11
Passa il Real
Balduina, la Di Mari
recrimina: “Risultato
bugiardo, meritavamo
di più”
denti per tenerci il risultato
di vantaggio, anche subendo la pressione, ma non siamo riusciti a concretizzare
le occasioni. Nella ripresa le
avversarie erano costrette a
fare il gioco e noi ci siamo
colpevolmente
abbassate,
schiacciandoci nella nostra
area difensiva e lasciando a
loro campo libero. Questo
porta sempre a subire e così
si prendono i gol!”. Nel complesso il mister apprezza lo
spirito con cui sono scese in
campo le bianco-verdi: “Di
buono c’è che sono rimaste lucide e determinate fino
all’ultimo. Ho visto la loro
reazione quando abbiamo subìto, nelle precedenti gare si
perdeva un po’ di lucidità nello svantaggio, invece stavolta
sono rimaste concentrate.
Per il futuro lavoreremo molto più sull’aspetto tecnico che
tattico”.
L’autrice del gol, Monica
Giuliani, ci esprime il suo
“Rammarico per un risultato poco veritiero, ogni partita paghiamo uno scotto di
inesperienza, siamo poco
ciniche. Però ad ogni partita
vedo i nostri miglioramenti!”. Per quanto riguarda il
suo match, la Giuliani aggiunge: “Purtroppo non ero
in grande forma, però ho trovato lo spirito e lo spunto per
fare una buona gara, sono riuscita anche a fare gol, dopo
una serie di partite frustranti
e vorrei dedicarlo al mister”.
Apprezzamenti su entrambi i
fronti: “Le avversarie le conoscevo già, sono tutte brave, in particolare il portiere,
www.calcioa5live.com
il tecnico FRANCESCO FERDINANDI
Cerracchio. I risultati conseguiti finora non rispecchiano
le nostre qualità, siamo un ottimo gruppo, lavoriamo tanto,
quindi i risultati arriveranno.
Un complimento in particolare vorrei farlo al nostro
capitano, Francesca Di Mari,
per la gara svolta e...perché è
stato il suo compleanno!”
Proprio a capitan Di Mari
abbiamo chiesto una sua interpretazione sulla partita:
“Primo tempo in cui abbiamo dominato, finalmente ci
abbiamo messo la grinta, non
abbiamo mollato nemmeno quando abbiamo subìto
i gol nel secondo tempo. Le
avversarie non mi sembravano superiori tecnicamente,
ma avevano sicuramente più
esperienza tattica. Dovremmo
lavorare sulla determinazione
ad andare in gol, dobbiamo
essere più cattive” Anche di
Mari è un po’ avvilita, ma
non si lascia scoraggiare: “ Il
risultato è bugiardo per come
abbiamo giocato. Non è un
problema di testa o di poca
determinazione, solo che ci
manca il gol. C’eravamo tutte, mi dispiace per il mister
perché questa partita poteva
essere nostra, avrei voluto
dargli una soddisfazione in
più. Piano piano stiamo lavorando per migliorare e faccio
i complimenti a tutte per l’impegno. Sono comunque felice
per Monica che ha segnato e
si è finalmente sbloccata”.
57
CALCIO A 5 LIVE magazine
Serie D
sportinoro.com
Sportinoro, rialzati subito!
di Elio Gabriele
Lo Sportinoro affronta una delle gare più impegnative della
stagione e sbaglia completamente l’approccio; all’inizio
non morde, non contrasta,
insomma quasi non entra proprio in campo. Basta pensare
che alla fine del primo tempo
è sotto per 3 a 1 e al decimo del
secondo tempo è gravata da un
tennistico 6 a 1. A questo punto nessuno pensa sia possibile
una rimonta, invece di colpo
affiora la voglia di competere
e gol dopo gol si arriva al finale di 8 a 6, che, se realizzati
due tiri liberi, poteva essere un
clamoroso 8 a 8. L’unico che
può spiegare cosa sia successo è l’allenatore e copresidente Caponi che esordisce così:
“Per 40 minuti la mia squadra
non è esistita, come accadeva
spesso nella scorsa stagione,
e questo non mi è piaciuto,
anche perché sembravamo
guariti da questo male. Poi in
20 minuti abbiamo messo alle
corde gli avversari recuperando nettamente e mettendo loro
un po’ di apprensione. Subito
non sono riuscito a darmi una
spiegazione, poi a mente fredda ho capito che una parte di
colpa è anche mia. Continuo a
ripetere ai ragazzi che siamo in
grado di battere tutti, questo a
poco a poco ha inculcato nella
mente dei giocatori la consapevolezza del loro valore e ritenendosi i più forti sono scesi in
Quaranta minuti regalati
all’avversaria e poi fuoco e
fiamme per i restanti venti
campo poco concentrati. Da
questo momento correggerò
anche il mio modo di relazionarmi con loro, facendo loro
capire che si è forti se si scende
in campo concentrati e reattivi,
altrimenti anche l’ultima squadra in classifica può batterci”.
Ma cosa ha detto ai ragazzi a
fine gara per risollevare il loro
morale? “Ho solo detto che i
nostri avversari sono bravi e
forti come noi ed hanno meritato perché hanno approcciato
meglio la gara. Non dobbiamo
abbatterci, nel nostro girone
ci sono tante squadre forti ed
esperte, perciò è molto equilibrato, quindi c’è tutto il tempo
per recuperare”. Un’ultima
domanda, il prossimo turno
per voi è facile o presenta delle
insidie? “Sulla carta l’avversario è alla nostra portata, ma se
VETERANI
Serie D
Primo stop per i Veterani
La squadra di Pimpolari subisce
la prima sconfitta della stagione e
punta al rilancio con il Tor de Cenci
di Silvia Panizza
Nessuno se lo aspettava, tanto-
meno i ragazzi in maglia nera
che sabato sono scesi in campo
ad affrontare il CCCP pieni di
facili entusiasmi ed altrettante
buone intenzioni,. Eppure la prima sconfitta è arrivata a sconvolgere i piani non tanto della società, quanto dei ragazzi, di quelle
stesse ambizioni cresciute sul
campo di gioco dopo un avvio
58
facciamo l’errore di sottovalutarlo allora la sconfitta è quasi
certa. Dobbiamo avere rispetto
per tutti ma anche consapevolezza dei nostri mezzi se vogliamo centrare la promozione
alla quale io credo fermamente”. La sconfitta ha lasciato
amarezza, ma non ha scalfito il
morale: perciò, questa squadra
è pronta a rialzarsi.
tanto promettente. Il tabellino dà
ragione al CCCP, che passa per
7-1. “Da questa giornata negativa bisogna tirare fuori quanto
di buono c’è stato- commenta a
margine del match il massimo dirigente dei Veterani, Alessandro
Pimpolari- gli avversari sicuramente sono un ottima squadra,
con un buon mister in panchina,
partiti con l’ambizione di vivere
una stagione al vertice della graduatoria, da parte nostra, invece,
sono venute fuori le lacune che
ci aspettavamo e che nelle prime
giornate in qualche modo eravamo riusciti a nascondere”. Una
brutta sconfitta, soprattutto per
l’ampio margine di vantaggio del
CCCP, ma anche perché è giunta
assolutamente inaspettata. “Ora
dobbiamo cercare di ripartire con
il piede giusto, senza dimenticare che siamo nati in fretta e furia,
senza una grossa preparazione
e con molti giocatori alla prima esperienza- prosegue Patron
Pimpolari- potrebbe addirittura
essere una sconfitta salutare, per
coloro che avevano già la testa
al vertice, da incontrastati primatisti, è indispensabile che ora
ci si rimetta tutti con i piedi per
terra”. Altrettanto importante è
www.calcioa5live.com
Alessandro pimpolari
che la squadra in maglia nera riesca da subito a fare tesoro degli
errori commessi, “ed a voltare
pagina. In settimana proveremo
a guardarci in faccia e ad analizzare gli errori- spiega Alessandro
Pimpolari- più che l’approccio
alla partita abbiamo sbagliato la
reazione al gol subito: fino all’1-0
abbiamo giocato bene, poi, presa
la rete, ne abbiamo subite altre
tre, tanto da chiudere la prima
parte di gara sul 4-0 a favore del
CCCP, ovviamente, allora abbiamo messo il portiere di movimento, ma con le nuove regole è
davvero difficile”. Si, perché se
poi è arrivato il gol dei Veterani,
con Stefano De Simone, lo stesso hanno fatto gli avversari chiudendo il match sul 7-1. “Sabato
prossimo affronteremo il Planet
Tor De Cenci- conclude il presidente delle maglie nere- che ha
fatto bene contro lo Spinaceto;
ci sono due, tre giocatori che
conosciamo, parecchi vengono
dal calcio, ci sarà da lottare, insomma, speriamo che prevalga
la nostra voglia di rivalsa”.
2010/11 - numero 11
CALCIO A 5 LIVE magazine
ATLETICO NUOVO SALARIO
Serie D
L’Atletico Nuovo Salario perde il passo
di Genzo W.
Dopo il pareggio di Ascrea l’Atletico è costretto a lasciare l’intera posta alla capolista Vigna
Stelluti. Tre punti pesanti che di
fatto condannano i rossoblu ad un
campionato all’insegna dell’inseguimento. Parte subito forte la
squadra di casa ed al quinto è già
in vantaggio; Battistacci si libera
al limite dell’area ed il suo tiro
incrociato sbatte sul palo e si insacca. La squadra di Barile fa la
partita ma non trova il raddoppio
ed a lungo andare abbassa il ritmo di gara. Ne approfittano così
gli ospiti che negli ultimi dieci
minuti di tempo si fanno pericolosi ed a due dal termine arriva
il pareggio. Bucci respinge un
tiro da fuori ma il pallone resta
davanti alla porta ed il più lesto
è un giocatore avversario che lo
manda in rete. L’inizio del secondo tempo è shock. Passa un
minuto e Bucci in uscita bassa
toglie la palla dai piedi all’attaccante ospite. L’arbitro concede
un rigore interpretandolo come
intervento falloso ed il Vigna
si porta in vantaggio. A questo
punto il forcing dell’Atletico si
fa asfissiante ma non ci sono spazi per sfondare. Il Vigna Stelluti
chiude bene e in contropiede ne
approfitta realizzando la terza
rete. Pochi minuti dopo ancora
Battistacci sigla la seconda rete
e riaccende le speranze. I dieci
minuti restanti sono un monologo rossoblu ma gli interventi
dell’estremo ospite, un palo ed
una traversa negano la rete del
Il Vigna Stelluti passa
al Muratori e sale a +8;
le ragazze si regalano il
primo sorriso stagionale
Monia Montana
pari. Prima vittoria in campionato per la squadra femminile che in
casa batte per 7-2 la Polisportiva
Ostiense. La femminile fin dalle prime battute prende in mano
la partita e grazie ad una buona
circolazione di palla crea diverse
occasioni da rete. Dopo essere
andate vicino al gol in un paio
di occasioni, ci pensa Montana a
sbloccare il risultato. Il vantaggio
permette alle rossoblu di controllare agevolmente la gara e di non
subire quasi nulla in fase difensiva. La pressione delle ragazze di
Judy Nandall è costante ma poco
concreta; negli ultimi metri infatti manca spesso il guizzo giusto.
Il raddoppio arriva ancora grazie
a Montana che intercetta palla a
centrocampo e batte il portiere
avversario. Complice una disattenzione a centrocampo, in avvio di ripresa la squadra ospite
riesce ad accorciare le distanze.
L’ANS però non si scompone e
poco dopo ristabilisce le distanze con un gol di Bernardini. La
partita diventa dura e confusa, le
ospiti tentano di portarsi in avanti ma le rossoblu reggono e grazie ad un’ispiratissima Montana
riescono ad aumentare le loro
marcature. Sul 4-1 altro sussulto
della Polisportiva Ostiense che
sigla il secondo gol; le ragazze
però non ci stanno e da quel momento in poi è solo Atletico con
il poker personale di Montana,
migliore in campo, e le reti di
Mastroiaco e di Scuncio su rigore. La prossima gara si disputerà contro la Fenice per cercare
di dare seguito e continuità alla
buona vittoria ottenuta.
Ecowork
Asd Ecowork, manca l’acuto da tre punti
La Redazione
ALESSANDRO RINALDI
numero 11 - 2010/11
Arriva una sconfitta per tutte
e due le formazioni, c’è grande
voglia di riscatto immediato
Week-end amaro per l’Asd
Ecowork che non riesce a conquistare i tre punti nelle uniche
due gare giocate in questo penultimo fine settimana di novembre.
Continua, in primis, il periodo
nero della categoria Open. Ben
cinque le sconfitte consecutive,
anche se quest’ultima, subita contro la Parrocchia Santa Maria del
Carmelo, è arrivata al termine di
un rocambolesco 5-4. Stavolta il
team di Guidonia ce l’ha messa
davvero tutta centrando addirittura tre traverse e protestando per
un gol annullato dal direttore di
gara. Nonostante gli zero punti in
DANIELE SAGGIO
MATTEO MASATO
www.calcioa5live.com
classifica un piccolo spiraglio
di luce, a fronte dell’impegno
dei ragazzi, è emerso in questa
domenica infestata dagli spettri
del maltempo. Non va meglio
invece ai Giovanissimi Acli che
SIMONE CIRELLI
nella seconda giornata del rispettivo campionato sono stati sconfitti dal Città Eterna con un sonoro
10-2. Mai in partita, in questo caso,
l’Asd Ecowork incapace di respingere gli assalti dei padroni di casa
che già nel primo tempo avevano
messo in cassaforte il risultato. Le
altre categorie della società guidata a livello tecnico da Massimo
Brugnetti, invece, non sono scese
in campo. Gli Allievi, dopo la vittoria nella prima giornata, hanno
infatti beneficiato del turno di riposo imposto dal girone.
SIMONE MARINO
59
Info: 06 45 47 11 77 - 06 45 47 11 82 - Alessandro 338 92 47 776
www.timesportromatornei.com - [email protected]
GIOVANILI LAZIO CALCETTO
CALCIO A 5 LIVE magazine
Lazio Calcetto Under 21, niente da fare con la Stella Azzurra
di C.B.
Per la Lazio Calcetto Under 21
arriva la terza sconfitta consecutiva. Stavolta a mandare ko
la squadra di Ferretti è la Stella
Azzurra, una diretta concorrente
alla vittoria finale, come lo era la
Virtus Aurelia nella sfida di sette
giorni prima. Sul campo di Via
dei Cocchieri finisce 5-1 per i
padroni di casa, con il gol della
bandiera biancoceleste messo a
segno da Lepre. Uno dei migliori
in campo della Lazio Calcetto è
stato invece Marco Ippolito che
commenta così il ko: “La Stella
Azzurra è una squadra davvero
forte, ma anche noi potevamo
fare qualcosa di più. Nel primo
tempo siamo riusciti, anche non
Gli avversari si impongono per 5-1 e
rifilano ai biancocelesti la terza sconfitta
consecutiva. Sabato c’è il derby con la
Canvass
marco ippolito
giocando al massimo, ad arginare gli avversari che sono andati
all’intervallo sul 2-0, mentre nella ripresa dopo aver provato una
reazione, abbiamo incassato le
altre reti riuscendo ad andare in
gol sul parziale di 4-0”. Ora, in
vista del derby con la Canvass,
l’obiettivo dei biancocelesti è
uno solo: “Vogliamo tornare al
più presto alla vittoria – continua Ippolito – per risollevare
una situazione di classifica che
non rispecchia le nostre qualità.
Dobbiamo lavorare più che altro
sul concetto di squadra perché
ancora non siamo perfettamente
coesi, ma sono sicuro che presto
troveremo la giusta amalgama”.
Gli esordienti regalano una bella gioia al Velletri Lazio Calcetto
di Marco Morici
Domenica di festa per gli
esordienti di mister Francesco
Nanni che alla prima uscita
stagionale tra le mura amiche
hanno incontrato l’Arcobaleno, dando vita all’ennesimo
derby cittadino.
Questa volta a sorridere sono
stati i biancocelesti che,
mettendo in pratica quanto
provato con assiduità negli
allenamenti, hanno avuto la
meglio sui pari età dell’Arcobaleno con il punteggio
di 10 a 2, realizzando così
la seconda vittoria consecutiva. Sono andati a segno
Della Vecchia, autore di una
Soddisfatti
per la prova
dei loro ragazzi
mister Nanni e
il responsabile
del vivaio
Pontecorvi
quaterna, Bonetti, per lui una
tripletta e poi Carapellotti,
Grillo e Falconetti.
A fine partita abbiamo intervistato un felice mister
Nanni ed il responsabile del
settore giovanile Christian
Pontecorvi, che in unità
d’intenti hanno analizzato in
modo abbastanza semplice
la gara, partendo da un lavoro iniziato tre anni fa: “A
quest’età non conta il risultato in sé e per sé, ma bisogna
seguire un progetto; il nostro
è iniziato tre anni fa ed ora ci
sta dando le prime soddisfazioni. Abbiamo ancora tanto
da imparare e dobbiamo migliorare su tante situazioni
dove ancora pecchiamo e
poi dobbiamo avere sempre
il mister Francesco Nanni
il giusto approccio mentale
sulla gara. Della gara di oggi
ci è piaciuto soprattutto il
carattere, la concentrazione
e la determinazione che i ragazzi hanno messo in campo
riuscendo così ad applicare
al meglio ciò che sanno fare.
Facciamo un complimento a
tutti, se lo meritano!”.
La formazione del Velletri
Lazio Calcetto era così
composta: Felci – Cioccari
(Cap.) – Carapellotti – Grillo
– Della Vecchia – Gratta
– Manciocchi – Bonetti
– Begherucci – Palma –
Falconetti – Leoni.
Progetto Lazio Aloha, ok l’Under 21 regionale e i Giovanissimi
di C.B.
Settimana in chiaroscuro
per la Progetto Lazio Aloha
che ha visto due formazioni
portare a casa l’intera posta in palio e altre tre cedere il passo all’avversaria di
turno. Battuta d’arresto per
l’Under 21 nazionale di mister Cipriani che cade con
il punteggio di 5-1 in casa
dell’Alpha Turris e deve
numero 11 - 2010/11
abbandonare così la vetta
del girone a vantaggio del
Latina; ne approfittano anche
gli stessi capitolini, che ora
sono secondi, e la Canottieri
Lazio che è terza. Vince invece l’Under 21 regionale che
supera in trasferta per 4-0 il
Don Bosco Cinecittà, agganciando così in quarta posizione il Castel Fontana, fermato
questa settimana dall’Ardenza; nella prossima giornata i
biancocelesti affronteranno
l’Artena. Nuova sconfitta,
invece, per la Juniores d’Elite di mister Ferrari che sul
campo dell’Atletico Marino
si arrende per 5-3 restando
in terzultima posizione; nel
prossimo turno gara proibitiva con la Carlisport prima
della classe. Cadono anche
gli Allievi sul terreno di gioco
del Fiori Isola del Liri: 5-4 il
punteggio finale che relega i
www.calcioa5live.com
biancocelesti a metà classifica in attesa dello scontro con
la Lazio. Infine, successo per
5-1 dei Giovanissimi sul Nepi
Sport Event: per la squadra
di Nucera arrivano tre punti
pesanti che le permettono di
agganciare il terzo posto seppur in coabitazione con altre
tre formazioni; nel prossimo
turno sfida casalinga con la
Lazio.
marco ippolito
61
CALCIO A 5 LIVE magazine
SETTORE GIOVANILE - IL PUNTO
Futsal giovanile. I fatti della giornata
di Elio Gabriele
Under 21: Nel Girone A - Il Real
Tecchiena ha il compito più difficile
e deve riscattarsi, lo fa battendo in
un gara sofferta il Flora 92 per 6 a 4,
mentre il Città di Cisterna raccoglie
solo un pareggio sul campo dello
Sportime e si vede braccato ad un
punto dal Real Tecchiena e dall’Iris
Fb5 che ha vinto a fatica sul campo
dell’Oratorio Latina. La classifica
ora vede un terzetto in un punto, un
quartetto raccolto in quattro punti ma
a tre dalla prima e poi le altre staccate e sgranate. Nel prossimo turno
6 delle sette squadre ai primi posti
s’incontrano tra loro a vantaggio del
il Velletri che ha un impegno abbordabile. Nel Girone B - In un girone
equilibrato rischiano un pò tutte; e in
questo turno ne ha fatto le spese il
Castelfontana che è incappato in un
5 a 1 pesante sul campo dell’Ardenza ed è stato raggiunto da Progetto
Lazio Aloha che ha battuto il Don
Bosco Cinecittà. La Romanina respinge l’assalto del Ponte e si mantiene in scia alle prime mentre il
Prato Rinaldo pur non andando oltre
il pareggio ad Artena si isola in testa alla classifica, perchè l’Atletico
Marino riposa. Il Casal Torraccia nel
prossimo turno ospiterà l’Atletico
Marino ed ha l’occasione ghiotta per
effettuare il sorpasso. Nel Girone C
- Vincono le prime 5 in graduatoria
e mantengono inalterate le distanze
tra loro, ma allungano notevolmente la classifica, infatti dietro di loro
c’è un vuoto. A 4 punti dalle prime
c’è la coppia Mirafin e Fenice con
quest’ultima che è andata a vincere
di misura proprio sul campo della Mirafin. Nel prossimo turno due
gare da seguire Futbolclub-Simald
e Real Balduina-Olimpica Roma anche perchè tutte e 4 queste squadre
hanno la possibilità di conquistare il
primo posto visto che la capoclassifica Circolo Canottieri Lazio riposa. Nel Girone D - Due squadre in
fuga ed ancora imbattute. La Virtus
Aurelia è in testa ma per avere ragione della Queen’s Capitolina (5 a 4)
ha dovuto veramente faticare, a due
lunghezze la Virtus Stella Azzurra
che battuto la Lazio Calcetto per 5
a 1. Dietro staccatissime un terzetto formato da Nordovest, Canvass
Lazio e Civitavecchia, con quest’ultima corsara proprio sul campo della Canvass. Nel prossimo turno la
Queen’s saggerà le forze della Virtus
Stella Azzurra per un confronto diretto.
Juniores Elite: Impresa del Ponte
che batte di misura la Mirafin e ricompatta il gruppo in quanto il
Valentia e la Carlisport, che inseguivano a tre punti, battono le loro
avversarie e raggiungono la Mirafin
in testa. Futsal Divino Amore e
L’Acquedotto, che aveva il compito
più difficile, vincono entrambe e si
portano a ridosso del trio di testa. Nel
prossimo turno il Valentia riceverà il
Futsal Divino Amore e cercherà di
vincere per allontanarlo dalla vetta.
Juniores: Nel Girone A - Si sfalda e
si dimezza il gruppo di testa. Il Real
Tecchiena si fa battere dal Città del
Golfo, mentre la sfida tra le prime
Arcobaleno e Città di Anagni è appannaggio di quet’ultima. Delle squadre ad un punto solo l’Artena tiene il
passo vincendo con Futsal Palestrina,
mentre la Cogianco Genzano, che se
incontrava la capoclassifica Velletri,
perde gara e terreno. In sintesi una
graduatoria un pò più sgranata. Nel
prossimo turno due delle squadre
che viaggiano a 4 lunghezze hanno
la possibilità di guadagnare posizioni ricevendo la visita di squadre
che le precedono. Nel Girone B La Canottierilazio respinge l’assalto del Nazareth e vincendo per 5 a
3 si isola in testa alla classifica con
un più quattro dalle seconde, anche
perchè l’altra immediata inseguitrice Ardenza si fa battere di misura
per 5 a 4 dalla Quen’s Capitolina.
Scoppiettante la gara Kids PomeziaFinplanet Fiumicino finita in parità
per 6 a 6, mentre Anton con i suoi 5
gol porta al successo netto (11 a 2) il
Futsal Isola. Non dovrebbe cambaire
di molto la graduatoria nel prossimo
turno. Nel Girone C - Vincono le
prime 5 in graduatoria e la classifica per i primi posti non è variata.
L’unica a soffrire è stata la capolista
Virtus Aurelia Antica che sul campo
del Ronciglione ha dovuto sudare le
proverbiali sette camicie per vincere di misura (6 a 5). Per la cronaca
il Futbolclub conquista il primo
punto impattando con l’Aurelio 04.
Una gara su tutte nel prossimo turno l’Olimpica Roma ospiterà il Real
Rieti che proverà a vincere per effettuare l’aggancio.
Allievi: Nel Girone A - La classifica si è ulteriormente allungata, in
quanto sia la capolista Piscina di
torre Spaccata che l’immediata inseguitrice Oratorio Lt Scalo hanno
vinto e sfruttando lo stop della terza Arcobaleno sono rispettivamente a più 7 e a più 4. Nel prossimo
turno un impegno non facile per la
capolista Piscina di Torre Spaccata
che riceve la vista dell’Arcobaleno terza forza del Campionato. Nel
Girone B - Nel momento di andare
in stampa non si conosce l’esito di
S.C. Marconi-Fidia, ma si può affermare che le vittorie delle squadre
componenti il gruppo di testa hanno
spezzato la classifica in due tronconi
distinti e molto separati. Le gare del
prossimo turno dovrebbero allungare ulteriormente la classifica ma è da
seguire la gara Aurelio 04 CasalottiCCCP 1987 rispettivamente terza e
quarta. Nel Girone C - La classifica
si snoda. Dietro la Canottierilazio a
punteggio pieno c’è da una coppia
a 6 punti, formata da Number Nine
sconfitta di misura da una indomabile Play Time, e da Levante che ha
battuto Roma Calcio. Il Levante nel
prossimo turno riceve la capolista
e potrebbe rallentarne la corsa. Nel
Girone D - Due squadre in testa
Romanina e Ponte che in questo turno ha battuto e allontanato il Forte
Colleferro ed ha già riposato. Dietro
un terzetto a tre punti, con squadre,
ad eccezione del Forte Colleferro,
che hanno tutte vinto. Interessante il
prossimo turno, s’incrociano i destini delle due di testa con le immediate inseguitrici, e c’è la possibilità di
formarsi un quartetto. Nel Girone E
- Nello scontro tra le due di testa la
Mirafin con la sua difesa arcigna ed
ermetica ha fermato il migliore attacco fino all’altro turno e vincendo per
5 a 2 ha conquistato tutti i primi posti
disponibili. Ora la classifica è molto sgranata con la Canottieri Lazio
seconda a tre punti e poi un tutte le
altre allungate. Nel prossimo turno la
Mirafin ha la possibilità d’incrementare il proprio vantaggio visto che
l’immediata inseguitrice riposa.
Giovanissimi: Nel Girone A - Il San
Giustino fa il proprio dovere, batte
di misura la Romanina e accorcia la
classifica: Al momento di andare in
stampa non si conosce se il Futsal
Divino Amore sia da solo in testa,
ma nel prossimo turno rischierà visto
che affronterà la Vis Nova terza in
classifica. Nel Girone B - La Mirafin
non conosce ostacoli e sul campo
del temibile Castelgandolfo cala
il settebello e se ne torma vincitrice, mentre si riscatta l’Arcobaleno.
Prossimo turno favorevole alla capolista Mirafin. Nel Girone C - La
corazzata S.C. Marconi va a vincere
in casa della Canottierilazio con un
tennistico 6 a 2, mentre non è pervenuto il risultato dello Spibaceto. Tra
la prima e la terza, Number Nine,
ci sono 6 punti di distacco, poi un
quartetto più staccato. Un pò di suspense nel prossimo turno con sfide
incrociate tra prime e le immediate
inseguitrici, ma tutto potrebbe restare allo “status quo”. Nel Girone D
- Avendo vinto le prime tre la classifica rimane immutata con Number
Nine solitaria in testa seguita e a sei
punti dalla coppia formata da Piscina
Torre Spaccata e Real Paliano, poi a
tre punti un’altra coppia. Dovrebbe
accorciarsi la classifica nel prossimo
turno visto che è giunto il momento della sosta per Number Nine. Nel
Girone E - Hanno vinto le prime
4 in classifica e la graduatoria si è
allungata pur rimanendo invariata
nelle prime posizioni con in testa il
Forum (anche se virtualmente c’è il
Valentia). Nel prossimo turno la resa
dei conti tra la prima e la seconda in
una gara da seguire.
RAPPRESENTATIVA
E’ PARTITA CON GLI STAGE AL PALALEVANTE, LA MACCHINA ORGANIZZATIVA DEL FUTSAL “ROSA”
di Marco Giustinelli
E’ iniziato anche sul versante femminile il cammino di
avvicinamento a Lazio 2011,
dove il calcio a cinque regionale è chiamato a confermare
i risultati raggiunti nelle ultime
edizioni del Torneo delle Regioni. Il selezionatore Mauro
Caprari, tornato quest’anno
alla guida della Rappresentativa nell’ambito del “Progetto
Zaccardi”, ha iniziato la serie
di stage quindicinali che dovranno fornire le indicazioni
per la definizione della rosa
di calciatrici che darà l’assalto
alla Coppa più prestigiosa del
futsal in rosa.
“Stiamo lavorando con grande
impegno anche per la Rappresentativa Femminile – conferma il CT Luciano Zaccardi
– che, negli ultimi tempi ha
62
Ennio naddeo
rappresentato la formazione
di punta delle Rappresentative
Regionali arrivando a sfiorare
per un soffio il success, anche
nell’ultima edizione umbra. Le
indicazioni che ho dato a Mauro Caprari sono di allargare il
più possibile la base di selezione, chiamando negli stage,
che con cadenza quindicinale
il suo gruppo sta organizzando, il maggior numero di atlete che militano nelle nostre
squadre regionali. Rispetto
allo scorso anno, dove Cinzia
Benvenuti ha lavorato da subito, con eccellenti risultati tra
l’altro, su un gruppo consolidato di calciatrici, la filosofia
che abbiamo messo in campo
da quest’anno è cambiata, sulla
base delle linee guida espresse
dal Progetto.
Oltre al raggiungimento dei
risultati dal punto di vista agonistico, vogliamo far diventare
la Rappresentativa una vetrina
per valorizzare il lavoro e l’impegno che le società mettono
in campo. Per questo stiamo
chiamando atlete da tutta la
regione. Nello scorso stage
sono state ben 25 le ragazze
convocate da Caprari, e altre
26 sono attese per domenica
prossima. Andremo avanti così
fino a quando non avremo individuato il gruppo da portare
a Fiuggi. “
Ennio Naddeo accompagnerà anche in questa edizione la
Rappresentativa Femminile.
Il carismatico Dirigente regionale conferma le parole del
Commissario Tecnico: “Abbiamo iniziato la fase di selezione
con il primo raduno al Palalevante, dove nove atlete hanno
risposto alla convocazione del
selezionatore. Un numero inferiore alle attese, dovuto anche ai
numerosi infortuni in cui sono
incorse molte delle calciatrici
convocate da Caprari. Continueremo con cadenza bisettimanale l’organizzazione degli
stage che, anche quest’anno
abbiamo localizzato nella mat-
www.calcioa5live.com
Ogni quindici giorni
le selezioni di Caprari
in vista di Lazio 2011
tinata della domenica, in modo
da non influire su gare e allenamenti. Ci aspettiamo la collaborazione delle società, senza
la quale sarà più difficile procedere spediti verso il Torneo
delle Regioni. Ma siamo, come
sempre fiduciosi. Il Futsal che
il Lazio ha espresso a livello
femminile nel più importante appuntamento dell’anno, è
sempre stato di ottimo livello
ed è chiaro che vogliamo continuare a confermare la nostra
leadership a livello nazionale.
Soprattutto in questa edizione
che ci vede come regione organizzatrice.”
Anche Zaccardi lancia un appello alle società: “ I Club –
dice il Commissario tecnico –
rappresentano per il Comitato
Regionale il vero valore aggiunto e da loro ci aspettiamo,
come è ovvio, il maggiore coinvolgimento possibile. Aspettiamo quindi segnalazioni, idee e
proposte e, soprattutto, chiedo
a tutti, tecnici e dirigenti, di
adoperarsi per stimolare le ragazze che il selezionatore, di
volta in volta, inserisce nella
lista delle convocazioni. Ritengo, da allenatore, che anche
per un tecnico ci sia la soddisfazione di vedere convocate le
calciatrici che lui allena. E’ un
riconoscimento al suo lavoro e
a quello del club. E solo se le
società si sentiranno coinvolte
in questo processo di crescita,
il Progetto potrà avere quel
successo che ci aspettiamo e
che il Presidente Zarelli si è
sempre auspicato.”
Nel Progetto Rappresentative
è prevista anche l’istituzione
della selezione femminile Under 21, affidata a Massimiliano
Catania, anche lui nello staff di
Cinzia Benvenuti nel 2010, che
avrà come Dirigente accompagnatore e coordinatore Claudio
Antonellini.
Completano lo staff del femminile Stefano Rosati, al quale
è affidata la preparazione dei
portieri e Francesco Viglietta
nel ruolo di preparatore atletico.
2010/11 - numero 11
www.asdsportroma.com
[email protected]
SETTORE GIOVANILE
risultati
cLASSIFICA
ALPHATURRIS
17
16
BRILLANTE CALCIO A 5
15
13
CARLISPORT ARICCIA
10
10
7
COGIANCO GENZANO F.
Circolo Canottieri Lazio
16
Simald Calcio a 5
15
Real Balduina
13
Futbolclub S.R.L.
13
Olimpica Roma S.R.L.
13
Fenice A.S.D.
9
Mirafin
9
Calcio a 5 Pomezia
6
Ass.Dip. Corte dei Conti
3
Vivivillalba
3
Nepi Sport Event
3
Boccea Soccer Ca5
3
Real Saxa Rubra
0
3 | 16
CIRCOLO CANOTTIERI LAZIO 2 | 1
3|4
MIRAFIN
ROCCA MASSIMA LATINA 3 | 0
L’ACQUEDOTTO C5
7
6
3
S.S. LAZIO CALCIO A 5
REAL BALDUINA
REAL SAXA RUBRA
FENICE A.S.D.
OLIMPICA ROMA S.R.L.
9|2
NEPI SPORT EVENT
SIMALD CALCIO A 5
4|2
CALCIO A 5 POMEZIA
VIVIVILLALBA
2|5
FUTBOLCLUB S.R.L.
Riposa: ASS.DIP. CORTEDEI CONTI
Juniores Girone B
RISULTATI
cLASSIFICA
Canottierilazio Futsal
16
Nazareth
12
Aestus Ardenza 1990
12
Queen’s Capitolina c5
9
Futsal Isola
7
Spinaceto 70
7
Finplanet Fiumicino
6
Levante Roma
6
Kids Pomezia
5
Bagaglino Sporting Club 3
Lele Nettuno
0
BAGAGLINO SPORTING CLUB
LELE NETTUNO
CANOTTIERILAZIO FUTSAL
5|3
NAZARETH
FUTSAL ISOLA
11 | 2
LEVANTE ROMA
KIDS POMEZIA
6|6
FINPLANET FIUMICINO
QUEEN’S CAPITOLINA C5
5|4
AESTUS ARDENZA 1990
Riposa: SPINACETO 70
RISULTATI
cLASSIFICA
18
Number Nine Futsal
12
Levante Roma
12
Pigneto Team
9
1983 Roma 3Z
6
Play Time
6
Sporting Eur S.C.5
6
Sacro Cuore 3
6
Roma Calcio a 5
3
Folgarella 2000
3
S.Martino a S.Leone
0
Il Ponte sq.B
F.c.
1983 ROMA 3Z
4|3
FOLGARELLA 2000
IL PONTE SQ.B
6|9
S.MARTINO A S.LEONE
NUMBER NINE FUTSAL
4|5
PLAY TIME
SACRO CUORE 3
0 | 19 CANOTTIERILAZIO FUTSAL
SPORTING EUR S.C.5
4|5
PIGNETO TEAM
LEVANTE ROMA
3|1
ROMA CALCIO A 5
Giovanissimi Girone B
cLASSIFICA
Mirafin
18
Arcobaleno C5
15
Albano Calcio a 5
13
R.F.C. Castel Gandolfo
11
Calcio a 5 Pomezia
10
Città di Latina
9
Latina Scalo Cimil
7
Carlisport Ariccia
7
Cogianco Genzano Futsal
6
Atletico Pavona
4
Città di Cisterna
4
Accademia Sport
0
3|8
CANOTTIERILAZIO F.
RISULTATI
Virtus Aurelia C5
18
Virtus Stella Azzurra
16 ATLETICO CIVITAVECCHIA C5
Nordovest Calcio a cinque
9
Canvass Lazio Calcetto
9
Civitavecchia Calcio a 5
9
Valle dei Casali A.S.D.
7
Sporting Albatros
7
Aurelio 04 Casalotti
5
Spinaceto 70
5
Queen’s Capitolina calcio a 5 4
Lazio Calcetto
4
Atletico Civitavecchia C5
1
Circolo Tennis Eur
1
Circolo Canottieri Lazio
Virtus Aurelia C5
Olimpica Roma S.R.L.
Virtus Stella Azzurra
Real Rieti calcio a 5
Play Time
Aurelio 04 Casalotti
Ronciglione 2003
Circolo Tennis Eur
Futbolclub S.R.L.
Aurelio
Lam Mentana
18
18
15
15
12
9
7
6
3
1
0
0
9
7
6
6
ATLETICO FERENTINO
0 | 3 VELLETRI LAZIO CALCETTO
BAGAGLINO SPORTING CLUB
2 | 4 SPORTING CLUB PALIANO
ORATORIO LT SCALO C5
1 | 3 IRIS FB CALCIO A CINQUE
REAL TECCHIENA
6|4
FLORA 92 CALCIO A 5
SPORT ZAGAROLO CA5
8|5
ARCOBALENO C5
SPORTIME
2|2
CITTÀ DI CISTERNA
6
4
4
VIGOR LATINA CISTERNA
VALLE DEI CASALI A.S.D.
VIRTUS AURELIA C5
5|4
QUEEN’S CAPITOLINA C5
Romanina Calcio a 5
15
Fiori Isola del Liri
12
Don Bosco Cinecittà
12
Forte Colleferro A.S.D.
12
Progetto Lazio Aloha ca5 10
Futsal Palestrina C5
7
Nazareth
6
S.S. Lazio Calcio a 5
0
L’Acquedotto C5
0
San Giustino
0
VIRTUS STELLA AZZURRA 5 | 1
LAZIO CALCETTO
18
Spinaceto 70
15
Number Nine Futsal sq.B
12
9
3|0
Canottierilazio Futsal
ARCOBALENO C5
ATLETICO PAVONA
All Round
9
CALCIO A 5 POMEZIA
4|4
CARLISPORT ARICCIA
Nepi Sport Event
9
Progetto Lazio Aloha ca5 9
S.S. Lazio Calcio a 5 sq.B
6
Olimpica Roma S.R.L.
3
Sporting Eur S.C.5
3
Ponte Mollo
3
Montesacro Calcio
0
15
Casal Torraccia Roma F.
15
Progetto Lazio Aloha ca5
12
Castel Fontana 2007
12
Romanina Calcio a 5
9
Il Ponte
7
Aestus Ardenza 1990
6
Arca
6
Artena Calcio a 5
4
Roma Futsal 5
2
Ascreana
1
Don Bosco Cinecittà
0
Atletico Marino
Brillante Calcio a 5
Civitavecchia Calcio a 5
ARCA
5|1
ARTENA CALCIO A 5
1|1
ASCREANA
4|4
ROMA FUTSAL 5
DON BOSCO CINECITTÀ
0|4
PROGETTO LAZIO ALOHA CA5
ROMANINA CALCIO A 5
8|2
IL PONTE
3|8
L’ACQUEDOTTO C5
ATLETICO MARINO
5|3
PROGETTO LAZIO ALOHA CA5
BRILLANTE CALCIO A 5
3|6
CARLISPORT ARICCIA
VALENTIA
FUTSAL DIVINO AMORE
6|3
S.S. LAZIO CALCIO A 5
IL PONTE
4|3
MIRAFIN
7 | 21 CIRCOLO CANOTTIERI LAZIO
FUTBOLCLUB S.R.L.
4|4
AURELIO 04 CASALOTTI
LAM MENTANA
1 | 18
OLIMPICA ROMA S.R.L.
REAL RIETI CALCIO A 5
7|3
AURELIO
RONCIGLIONE 2003
5|6
VIRTUS AURELIA C5
PLAY TIME
FIORI ISOLA DEL LIRI
5|4
PROGETTO LAZIOALOHA CA5
FUTSAL PALESTRINA C5
9|1
SAN GIUSTINO
11 | 2 FORTE COLLEFERRO A.S.D.
IL PONTE
RISULTATI
Piscina di Torre Spaccata
18
Oratorio LT scalo C5
15
Carlisport Ariccia
12
Arcobaleno C5
11
Cogianco Genzano Futsal
10
Città di Cisterna
7
Calcio a 5 Pomezia
6
Città di Latina
3
Velletri Lazio Calcetto
1
Atletico Pavona
1
Sportime
0
cLASSIFICA
Mirafin
15
Circolo Canottieri Lazio 12
Fenice A.S.D.
9
Atletico Torrino
7
Albano Calcio a 5
7
Ponte Mollo
6
Canvass Lazio Calcetto
3
S.S. LAZIO CALCIO A 5
4|5
DON BOSCO CINECITTÀ
Valle Aurelia 87
0
Juvenia 2000 SSD S.R.L.
0
Città di Cisterna sq.B
fc
PONTE MOLLO
7|4
MONTESACRO CALCIO
PROGETTO LAZIO ALOHA CA5
5|1
NEPI SPORT EVENT
S.S. LAZIO CALCIO A 5 SQ.B 4 | 3 NUMBER NINE FUTSAL SQ.B
SPORTING EUR S.C.5
SPINACETO 70
CITTÀ DI LATINA
4|2
SPORTIME
ORATORIO LT SCALO C5
RISULTATI
Riposa: ATLETICO MARINO
Velletri Lazio Calcetto
Città di Anagni Calcio
Artena Calcio a 5
Real Tecchiena
Arcobaleno C5
Città del Golfo
Cogianco Genzano Futsal
Futsal Palestrina C5
Civis Colleferro 1997
Atletico Ferentino
Sport Zagarolo ca5
Sportime
RISULTATI
13
13
12
10
10
9
9
9
7
6
4
0
2 | 5 CITTÀ DI ANAGNI CALCIO
ARCOBALENO C5
1 - Mariani; 1 - Pennacchi
3 - Panciu; 2 - Passeri
11 | 4 FUTSAL PALESTRINA C5
ARTENA CALCIO A 5
4 - Spiriti; 2 - Manni;
2 - Navarra; 1 - Favale; 1 - 9 | 1
SPORTIME
Forte; 1 - Graziani
3|4
ATLETICO FERENTINO
CITTÀ DEL GOLFO
3 - Gori; 2 - Palazzi; 1 2 - Gentili; 1 - D’Annibale;
Evangelisti; 1 - Fortuna; 2 | 1
1 - Zurlo
1 - Martellacci; 1 - Paris
CIVIS COLLEFERRO 1997
5|3
REAL TECCHIENA
1 - Zuccaro
2 - Collepardo; 1 COGIANCO GENZANO
Volpari
FUTSAL
ALBANO CALCIO A 5
CIRCOLO CANOTTIERI LAZIO 3 | 5
MIRAFIN
7 | 4 CITTÀ DI CISTERNA SQ.B
JUVENIA 2000 SSD S.R.L.
ATLETICO TORRINO
VALENTIA
VALLE AURELIA 87
Riposa: PONTE MOLLO
Giovanissimi Girone D
cLASSIFICA
Number Nine Futsal
18
Real Paliano Calcio a 5
12
Piscina di Torre Spaccata
12
Circolo Canottieri Lazio
9
Forte Colleferro A.S.D.
9
Futsal Palestrina C5
7
Nazareth
4
Futbolclub S.R.L.
3
Amici di San Vittorino
3
FB5 Team Rome A.R.L.
0
Sporting Eur S.C.5 sq.B
0
RISULTATI
CIRCOLO CANOTTIERI LAZIO 5 | 4
FORTE COLLEFERRO A.S.D.
Real Balduina
15
RISULTATI
Sporting Club Marconi
13
Aurelio 04 Casalotti
12
CCCP 1987
10
Fidia
9
Futbolclub S.R.L.
6
Forum Sport Center
6
Evergreen Civitavecchia
3
Palmarola
3
Bracelli Club
3
Olimpica Roma S.R.L.
-2
BRACELLI CLUB
FORUM SPORT CENTER
OLIMPICA ROMA S.R.L.
REAL BALDUINA
NAZARETH
FUTBOLCLUB S.R.L.
8|1
FUTSAL PALESTRINA C5
PISCINA DI TORRE SPACCATA
4|1
SPORTING EUR S.C.5 SQ.B
REAL PALIANO CALCIO A 5 9 | 4
AMICI DI SAN VITTORINO
1|4
CCCP 1987
5 | 7 AURELIO 04 CASALOTTI
0|6
FUTBOLCLUB S.R.L.
10 | 4 EVERGREEN CIVITAVECCHIA
SPORTING CLUB MARCONI
FIDIA
Riposa: PALMAROLA
Giovanissimi Girone A
RISULTATI
Futsal Divino Amore
15
Romanina Calcio a 5
15
Vis Nova
13
San Giustino
13
Folgarella 2000
9
S.Martino a S.Leone
9
Sacro Cuore 3
7
1983 Roma 3Z
6
Il Ponte
4
Don Bosco Cinecittà
3
Atletico S.P.Q.R. A.S.D.
3
Prato Rinaldo
0
DON BOSCO CINECITTÀ
FOLGARELLA 2000
17 | 3
PRATO RINALDO
9 | 1 ATLETICO S.P.Q.R. A.S.D.
S.MARTINO A S.LEONE
FUTSAL DIVINO AMORE
SACRO CUORE 3
1983 ROMA 3Z
SAN GIUSTINO
3|2
ROMANINA CALCIO A 5
VIS NOVA
5|3
IL PONTE
Giovanissimi Girone E
RISULTATI
cLASSIFICA
NUMBER NINE FUTSAL
Riposa: FB5 TEAM
ROME A.R.L.
Allievi Girone B
cLASSIFICA
cLASSIFICA
CANVASS LAZIO CALCETTO 2 | 3
FENICE A.S.D.
6
ALL ROUND
CITTÀ DI CISTERNA
CALCIO A 5 POMEZIA
Allievi Girone E
Valentia
OLIMPICA ROMA S.R.L.
6|0
Riposa: ARCOBALENO C5
ROMANINA CALCIO A 5
CANOTTIERILAZIO FUTSAL 2 | 6 SPORTING CLUB MARCONI
CARLISPORT ARICCIA
VELLETRI LAZIO CALCETTO 2 | 4
0|7
RISULTATI
0 | 16 PISCINA DI TORRE SPACCATA
COGIANCO GENZANO F.
L’ACQUEDOTTO C5
Riposa: NAZARETH
ATLETICO PAVONA
PRATO RINALDO
Juniores Girone A
Allievi Girone A
cLASSIFICA
CASTEL FONTANA 2007
3 | 4 CASAL TORRACCIA ROMA F.
cLASSIFICA
ALBANO CALCIO A 5
CIVITAVECCHIA CALCIO A 5 2 | 12
AESTUS ARDENZA 1990
Riposa: NORDOVEST C5
Giovanissimi Girone C
Sporting Club Marconi
Il Ponte
Progetto Lazio Aloha ca5
RISULTATI
15
L’Acquedotto C5
S.S. Lazio Calcio a 5
cLASSIFICA
Il Ponte
Carlisport Ariccia
Albano Calcio a 5
1|1
Atletico Marino
RISULTATI
15
15
15
13
12
9
9
6
6
4
3
0
Valentia
Futsal Divino Amore
SPORTING ALBATROS
16
Juniores ELITE
Mirafin
CANVASS LAZIO CALCETTO 4 | 5 CIVITAVECCHIA CALCIO A 5
Prato Rinaldo
3 | 1 VIRTUS FONDI CALCIO A 5
cLASSIFICA
Allievi Girone D
CITTÀ DI CISTERNA
MIRAFIN
10
SPINACETO 70
VIRTUS STELLA AZZURRA 8 | 5
6|1
1|7
11
CIRCOLO TENNIS EUR
3|3
AURELIO 04 CASALOTTI
CIRCOLO TENNIS EUR
1 | 6 COGIANCO GENZANO F.
R.F.C. CASTEL GANDOLFO
12
RISULTATI
ACCADEMIA SPORT
LATINA SCALO CIMIL
15
Juniores Girone C
ALBANO CALCIO A 5
7|1
15
RISULTATI
cLASSIFICA
16
RISULTATI
cLASSIFICA
cLASSIFICA
CITTÀ DI LATINA
Città di Cisterna
Real Tecchiena
Iris FB Calcio a Cinque
Flora 92 calcio a 5
Sport Zagarolo ca5
Velletri Lazio Calcetto
Sportime
Arcobaleno C5
Atletico Ferentino
Vigor Latina Cisterna
Sporting Club Paliano
Oratorio LT scalo C5
Virtus Fondi calcio a 5
Bagaglino Sporting Club
Under 21 Girone D
cLASSIFICA
Allievi Girone C
Canottierilazio Futsal
FINPLANET FIUMICINO
CITTÀ DEL GOLFO
RISULTATI
BOCCEA SOCCER CA5
2 | 3 FUTSAL PALESTRINA C5
2|1
Under 21 Girone C
cLASSIFICA
ALBANO CALCIO A 5
CIVIS COLLEFERRO 1997 3 | 3
10
7
5 | 1 ALOHA CA5 ZAGAROLO
3|2
RISULTATI
cLASSIFICA
18
Rocca Massima Latina
Alphaturris
Canottierilazio Futsal
Aloha Ca5 Zagarolo
Brillante Calcio a 5
Futsal Palestrina C5
Albano Calcio a 5
Finplanet Fiumicino
Città del Golfo
Cogianco Genzano Futsal
Carlisport Ariccia
L’Acquedotto C5
S.S. Lazio Calcio a 5
Civis Colleferro 1997
Under 21 Girone B
Under 21 Girone A
Serie Under 21 Nazionale
Forum Sport Center
16
Valentia
15
Villa York S.C. S.R.L.
12
Palmarola
10
Juvenia 2000 SSD S.R.L.
9
Ponte Galeria
7
Canvass Lazio Calcetto
6
Bracelli Club
6
CCCP 1987
6
Flaminia Sette
4
Play Time
0
Olimpus
0
BRACELLI CLUB
CANVASS LAZIO CALCETTO
CCCP 1987
1 | 10
VILLA YORK S.C. S.R.L.
FLAMINIA SETTE
2|4
FORUM SPORT CENTER
OLIMPUS
1 | 11
PALMAROLA
PLAY TIME
0 | 14
PONTE GALERIA
VALENTIA
7|2
JUVENIA 2000 SSD S.R.L.
Agenzia Roma IV Miglio
Scarica

UNIVERSITà DEGLI STUDI ROMA TRE