Ufficio Stampa
Rassegna stampa del 04/07/2009
www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l.
Rassegna stampa del 04/07/2009
Il Resto del Carlino Ravenna
Cantieri vicini alle ferie (prima pagina)(Prime Pagine)
Lido di Dante rimesso a nuovo (prima pagina)(Prime Pagine)
'No al mercato delle frutta del sabato'(Lugo)
Il Festival dei popoli prosegue con giochi dal mondo e cibi etnici(Bagnara di Romagna)
L'Ausl. "Non c'è stata diffusione del virus dell'inluenza aviaria"(Lugo)
Troppo alcol nel sangue, sei patenti ritirate dai carabinieri sulla 'S.Vitale'(Lugo)
'Selice' chiusa tutta luglio per lavori(Conselice)
Conselice, stasera in piazza Foresti la festa della Protezione civile(Unione Bassa
Romagna)
Villa Prati si collegherà con il depuratore(Pubblica Amministrazione)
Il Corriere Romagna di Ravenna
Schianto in moto, muore 52enne (prima pagina)(Prime Pagine)
"Diagnosi tardiva, ma non decisiva"(Lugo)
Focolaio di aviaria completati i controlli. Esiti negativi(Lugo)
I giovani protagonisti al "Popoli popo cult festival"(Bagnara di Romagna)
La "Selice-Montanata" chiude al traffico(Conselice)
"Popoli pop cult festival" Film e musica in piazza(Bagnara di Romagna)
Schianto in moto, muore 52enne(Lugo)
La Voce di Romagna Ravenna
Testicolo asportato: era diagnosticabile(Lugo)
Pronto il via libera alla riesumazione(Conselice)
A pagare c'è sempre tempo. Specie le gabelle(Lugo)
Aviaria, le galline possono dormire sonno tranquilli(Lugo)
Cortesi fa orecchie da mercante(Lugo)
Muore falciato in bici sulla Bastia nuova(Lugo)
Protezione civile e assistenti civici in festa(Conselice)
Benvenuti ai bimbi di Chernobyl(Lugo)
www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l.
Birra e Balcani(Cotignola)
Il cinema in Arena(Massa Lombarda)
Acque più chiare col nuovo depuratore(Pubblica Amministrazione)
I giovani protagonisti del Popoli Pop Cult Festival(Bagnara di Romagna)
Lugo Est, duello all'ultimo fiore(Lugo)
Sette denunce e un arresto nel taccuino dei carabinieri(Lugo)
Il Sole 24 Ore
Sempre più poteri ai sindaci(Pubblica Amministrazione)
Spazio ai privati nel ciclo dei rifiuti(Pubblica Amministrazione)
Osservatori regionali aperti agli enti locali(Pubblica Amministrazione)
Contribuzione senza sconti(Pubblica Amministrazione)
Italia Oggi
Blocco ai prestiti(Pubblica Amministrazione)
Lista taglia-leggi, l'Economia al top(Pubblica Amministrazione)
Nuovo Diario Messaggero
il nuovo diario messagero (prima pagina)(Prime Pagine)
La Diocesi organizza un incontro con i politici(Massa Lombarda)
Acquajoss, agevolazioni a famiglie numerose(Conselice)
Estate, tempo di 'Festa mercato'(Massa Lombarda)
Festa del Castello nel segno di Caterina Sforza(Bagnara di Romagna)
Filipucci conferma tutta la Giunta(Conselice)
Galli si insedia in municipio(Bagnara di Romagna)
Poesie e note nel segno dell'ironia a Massa(Massa Lombarda)
Ora l'Idv 'fa il filo' ai grillini "Portiamo avanti valori affini"(Unione Bassa Romagna)
Rifondazione fa il mea culpa(Lugo)
Il Patto di stabilità frena la rotonda di via di Giù(Lugo)
Il Rotary in aiuto dell'Abruzzo(Lugo)
Premiazioni per i girdini più belli(Lugo)
Serate nei giardini della Rocca(Lugo)
www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l.
Tra il jazz e il futurismo(Lugo)
Una cena per aiutare il Camerun(Lugo)
Una cerimonia ricordando Baracca(Lugo)
Pellegrini a Oltre il Colle sulle tracce di don Angelo(Lugo)
www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l.
il Resto dei Carlino
press LIET E
04/07/2009
RAVENNA
S" del k\\
PesTo
'\\
4
www.ilrestodelcarlino .i t
e-mail. : cronaca [email protected] .ne t
Redazione : via XX settembre 15, 48018 Faenza - Tel . 0546 26589 - Fax 0546 664750
■ Pubblicità : S .P.E. via della Repubblica, 2 Fusignano - Tel. 0545 50690/ Fax 0545 50287
TRAFFICO INTERROTTO A PONTE MASSA ALL'INCROCIO CON LA'S .VITALE'
La Selice' chiusa fino al 31 luglio
per allargare la sede stradale
La strada provinciale 610 'Selice'
Taccheggiatrici
in azione all 'Upim :
due arrest i
Servizio a pagina 1 9
È stato aperto ieri mattin a
il primo tratto di Corso
Mazzini con la nuova
pavimentazione. I lavori
proseguiranno solo fin o
alla fine del mese, con grave
disappunto dei negozianti
Pellegrini e giullar i
da questa sera
alle Feste Medieval i
Superenalotto ,
crescono
i nuovi giocatoli
Guida in stato di ebbrezza,
sequestrate due patent i
I CARABINIERI di Riolo Terme hanno ritirato du e
patenti ad altrettanti automobilisti in violazione del le norme della presenza di alcol nel sangue . Il primo,
un faentino di 38 anni, aveva 0 .77 grammi di alco l
per litro ; un imolese di 43 anni era talmente in stato
di ebbrezza da non avere la forza di soffiare nel bocca glio per completare il test. Entrambi sono stati inda gati a piede libero .
agra, co
,Alievippr/r - ,),t`h'i'p
A mezzogiorno menù fisso a €10,00
Via San Saltino, 50- Fusignano -Tel. 0545. 50893 -Aperto anche a mezzogiorno,
festivi compresi- Chiusolunedìe sabato a mezzogiorno (escluso festivi)
il Resto del Orlino
press LIET E
04/07/2009
RAVENNA
de?\arbb
MATERASSI I
E TENDAG 1
D
E
Sabato 4 luglio 2009
QUALITÀ
www.11restodeLcarLino .i t
e-mail : cronaca [email protected] .net
Redazione : via Salara 40, 48100 Ravenna - Tel. 0544 249611 - Fax 0544 39019
■ Pubblicità : S .P .E . - Ravenna - L .B . Alberti, 60 - Tel . 0544 278065/ Fax 0544 27045 7
SCIAGURA IERI MATTINA FRA LA CITTÀ E PUNTA MARIN A
Motociclista muore sul Molinetto
in un violento tamponamento
La moto della vittima
Torna in acqu a
il vittorioso `Moro '
di Raul Gardini
Servizio a pagina 5
Sono stati spesi quasi
due milioni di eur o
per riqualificare tutta l'are a
fra l'abitato e il mare
Realizzati una piazz a
circolare, la pista ciclabile,
aree per giochi e parcheggi
' Servizio a pagina 7
Servizi ,
paginei
2
Il vademecu m
per ampliar e
le abitazion i
Inquinamento ,
spiagge declassat e
da Legambient e
press LIETE
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
`No al mercato della frutta del sabato '
Ascom e Confesercenti criticano l'iniziativa sperimentale del Comune
ON E' piaciuta alle asso ciazioni lughesi Confesercenti e Ascom Confcommercio la decisione presa dall a
amministrazione comunale di Lugo di istituire, anche se in via sperimentale, il Mercato del contadi no . Si tratta di un ' iniziativa ch e
partirà il prossimo 25luglio e ch e
prevede la presenza in centro di
una decina di bancarelle che venderanno frutta e verdura diretta mente dal produttore al consumatore. In particolare le due associazioni del commercio giudican o
inopportuna «la scelta della giornata e la localizzazione del merca to», cioè il sabato mattina in piazza Primo maggio .
A detta di Confesercenti e Asco m
l ' amministrazione lughese «non
ha raccolto nessuna delle nostr e
proposte che potevano consentir e
l ' individuazione di soluzioni volte ad un reale e non conflittuale arricchimento dell ' offerta sul territorio, a vantaggio di tutte le categorie» . Tra le critiche espresse dal le due associazioni c'è quella che
«la previsione di un ulteriore mer cato della frutta e verdura nell a
giornata del sabato andrà a determinare un impoverimento generale dello storico e pluricentenario mercato del mercoledì che gi à
oggi vive un fragile equilibrio ch e
va salvaguardato . Così come va
salvaguardato il mantenimento
dell ' offerta commerciale esistent e
durante tutta la settimana» .
Quindi, affermano ancora Confesercenti e Ascom, «la scelta del Co mune di Lugo si va a scontrare
con l' obiettivo da sempre dichia -
rato, di un maggior coordinamento degli interventi nel l ' ambito del la Unione dei Comuni, dove esistono già esperienze analoghe in
corso di sperimentazione e altri
mercati ambulanti nella giornat a
di sabato . Chiediamo allora ch e
anche nei mercati agricoli siano ri spettate le norme, già in vigor e
per le categoria del commercio, a
garanzia della provenienza e dell a
salubrità dei prodotti e della trasparenza dei prezzi . I commercianti — ricordano le due associazioni — sono tenuti al rispetto di
norme igienico sanitarie, a garantire la tracciabilità dei prodotti e
la pubblicità dei prezzi, a rispetta re gli orari di vendita e la presenza nella giornata di mercato» .
Tutto questo, concludono Confesercenti e Ascom, «deve valere an che per gli imprenditori agricol i
affinché il consumatore possa ave re certezza di ciò che acquista a
prezzi chiari negli orari e nei gior ni prefissati . Vigileremo per garantire il rispetto delle regole e
chiediamo rigore verso chi non
dovesse rispettarle» .
press LIET E
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
Il Festival dei Popoli prosegue
con giochi dal mondo e cibi etnici
BAGNARA prosegue il `Popol i Terre ' ed Elena Bardi dell' associazion e
Pop Cult Festival', prima edizione `Laboratorio Mondo ' . La giornata si condella manifestazione interculturale clude alle 21 in piazza Marconi con il con che alterna momenti di dibattito a iniziati - certo dei `Sweet Mama singers gospel
ve legate alla gastronomia e ad espression i choir' .
più aggregative come laboratori per la pro - Il Festival si concluderà domani, domeniduzioni di batik, tatuaggi con l ' hennè, ma- ca. La giornata si aprirà con una dimostraschere tradizionali, cocktail . In questa se- zione di raja yoga dalle 10 al Torrioncello ;
conda giornata del Festival, alle 16 .30 è alle 11 terza conferenza del festival, sul teprevista la proiezione al cen ma titolo `Risorse e sviluptro di aggregazione giovani po economico ' con la partele del cortometraggio `Blog
cipazione di Giacomo Matti
Oggi previsti anch e
Diary' e del videoclip 'Rite Silvia Cappelli di Laboramo è rap ' . Fino alle 21 sar à
cortometraggi, u n
torio Mondo, di Lo Fato u
poi possibile partecipare all e
Boro referente di Cna per i
incontro sui giovan i
attività organizzate in piaz- e un concerto gospel servizi all 'immigrazione.
za Marconi per la realizzazio Nel pomeriggio, alle 18 al
ne di `giochi dal mondo ' ,
Torrioncello, `Tutto un alkoinobori, origami e fanus e, in piazza I V tro bere ' , cocktail da tutto il mondo accom Novembre, di maschere tradizionali, d i pagnati da `leccornie musicali' con Stefano
stoffe e abiti. Due le iniziative clou, alle Bridge Ponti. In serata due spettacoli i n
17 .30 la proiezione al centro di aggregazio- contemporanea alle 21 in piazza Marconi :
ne giovanile del film `Sini & Roy . Una sto - le dimostrazioni itineranti dei Break th e
ria d ' amore fra Bologna e l ' India ' con l ' in- Fun e l'esibizione della stella nascente del troduzione dell 'attore Andrea Trombini e la canzone albanese Fetime Ymeri accomalle 18, la conferenza, alla sala polivalente, pagnata dall'attore Mirush Kabashi .
sul tema `Mondo giovanile e istruzione ' a Da non dimenticare gli stand gastronomi cui partecipano Daniele Chitti (protocoll o ci aperti oggi e domani alle 12 e alle 19;
di accoglienza del Comune di Imola), Tiinoltre il Festival propone, nella Rocca
ziana Dal Prà dell'associazione `Trama di
Sforzesca, diverse mostre .
Pagina 1 8
'\n al nlerealu della frulla del salmo'
press LIETE
04/07/2009
il Resto del Carlino
RAVENNA
L'Ausl: «Non c'è stata diffusion e
del virus dell'influenza aviaria»
«NEGLI animali ospitati nell'allevamento situato nei pressi
di Lugo non è stata riscontrata la presenza del virus dell a
influenza aviaria, ma sono stati individuati solamente gli anticorpi di quel ceppo virale». A ribadirlo è l'Azienda sanitaria di Ravenna che in una nota ha fatto il punto della situazione riguardo l'abbattimento di circa 2 .200 volatili avvenut o
martedì in un allevamento che si trova in un frazione a nor d
di Lugo. «Il monitoraggio straordinario predisposto a seguito del l'insorgenza del focolaio di influenza aviaria, sottotip o
H7, in un allevamento del territorio del Comune di Lugo —
afferma l'Ausl — è stato completato e gli esiti degli esami d i
laboratorio, appena pervenuti consentono di poter affermare come non vi sia stata una diffusione del virus».
Di conseguenza, prosegue la nota dell'Ausl, «gli allevamenti
posti sotto vincolo sanitario sono stati liberalizzati» . Non sono quindi più sotto sequestro e «ad ogni buon conto va preci sato, ancora una volta, che nel l'allevamento sede delle opera zioni di abbattimento erano stati individuati anticorpi ne l
siero di galline, ma non la presenza del virus . Le operazioni
di disinfezione dei materiali, delle attrezzature e dei local i
proseguono secondo le modalità previste dalle norme e da i
criteri di biosicurezza» .
press LIETE
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
Troppo alcol nel sangue, sei patenti ritirate dai carabinieri sulla `S .Vitale'
NONOSTANTE gli inviti alla prudenza,
i controlli da parte delle forze dell'ordine e
l'inasprimento delle pene, ancora numerosi automobilisti vengono sorpresi alla guida in stato di ebbrezza alcolica . L'ultima lista di patenti `saltate' risale alla notte tra
giovedì e ieri quando i carabinieri di Traversara hanno indagato a piede libero se i
persone, tutte italiane di età compresa tra i
35 e i 61 anni, per essersi messe alla guida
dopo aver alzato troppo il gomito . I control li sono avvenuti lungo la statale `San Vita -
l e' . Ai sei sono stati riscontrati, tramite etilometro, tassi alcolemici compresi tra 0,6 0
e 1,50 grammi per litro, superiori quindi al
limite di legge che è di 0,50 grammi pr litro . Agli stessi sono state contestualment e
ritirate le patenti di guida .
In u n' altra operazione i carabinieri di Massa Lombarda hanno indagato un 24enn e
italiano che nella propria abitazione situat a
nel centro di Massa Lombarda coltivava
quattro piantine di marijuana. Infine a Lugo il Carabiniere di quartiere durante un
servizio nel settore di propria competenza,
ha proceduto al controllo di un 32enne ori ginario del Marocco, senza fissa dimora,
nullafacente, clandestino, che era stato notato aggirarsi nel centro storico con atteggiamento sospetto. L'extracomunitario è
stato accompagnato in caserma per il normale controllo di identificazione e poi trat to in arresto in quanto non ottemperante a l
decreto di espulsione e all'allontanamento
dal territorio nazionale, emessi dal l ' Autori tà di Pubblica sicurezza di Ravenna .
I nlerealu della frulla del cahato'
press LIET E
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
`Belice' chiusa tutta luglio per lavori
Da lunedì traffico interrotto a Ponte Massa per allargare la sede stradale
ER TUTTO luglio e fors e zola fino a S .Agata e viceversa . A
anche per la prima settima tutela delle strade comunale poi i
na di agosto, la provincial e Comuni di Massa Lombarda e
Selice sarà chiusa al traffico all'al Conselice interessati dall ' interrutezza dell'incrocio con la `San Vi zione hanno emesso un ordinantale ' in direzione di Conselice .
za che non permette il traffico peQuesto permetterà di entrare nel
sante sul perimetro di strade ch e
vivo dei lavori di demolizione e da Conselice porta a San Patrizi o
del successivo allargamento dell a e quindi a Massa Lombarda, inte stradale da 6,5 a 9,5 metri nel pri ressando le vie Bagnarolo, Canamo tratto di 400 me lazzo, Gabriell a
tri a ridosso della ro Dalle Vacche, Selitonda con la San Vi ce vecchia, Zoppa e
di Acquajos s via Cesare Battisti .
tale dopo aver de- I
viato il corso del ca chiedono cartelli pe r Ad est di Conselic e
nale Zaniolo . Dop o
il traffico pesante
indirizzare le auto
la pausa di agosto,
non può circolar e
lungo la `Corecchio '
lo smantellamento
in via Biscie pere la ricostruzione
mettendo così al
della strada proseguirà per quasi traffico delle automobili di percorun chilometro verso Conselice . Il
rere in maggiore sicurezza all 'intraffico allora vera deviato su stra terno di questo perimetro di strade alternative indicate da un 'apde e immettersi su via Correcchio
posita segnaletica : buona parte in direzione di Imola . Fuori dall e
del traffico veicolare e i mezzi su strade citate nell' ordinanza sar à
periori a 3,5 tonnellate saranno dipermesso solo il traffico pesant e
rottati verso la `Bastia' , da Lavezdiretto alle aziende e alle attività
commerciali del territorio conseli cese coinvolto dall'interruzione .
Disagi comunque saranno inevita bili, in particolare per i veicol i
provenienti dall' autostrada A14 e
dal territorio bolognese, col traffi co indirizzato sulla San Vitale ver so Massa Lombarda e S . Agata .
Disagi anche per chi deve raggiungere Conselice e dovrà transi tare da Massalombarda . In quest o
senso i gestori del parco conselice se Acquajoss stanno contattand o
Provincia e Comuni interessati
per la sistemazione di indicazion i
stradali nella rotonda di Massa
Lombarda destinate alla lor o
clientela . «Siamo preoccupati —
spiegano i gestori di Acquajoss —
per la deviazione alla rotonda del
Ponte Massa del traffico che arriva dall 'imolese e bolognese e che
sarà indirizzato su percorsi che allontanano e creano problemi di
intasamento a Massalombarda e
S .Agata . La soluzione più funzionale per raggiungere Acquajoss è
quella che chiama in causa la provinciale Corecchio che dalla località Osteriola porta direttamente
a Conselice. Chiediamo quindi
una segnaletica alla rotonda di
Ponte Massa che indirizzi chi è in teressato a raggiungere il nostr o
parco non verso Massa, ma vers o
Osteriola, con analoga indicazione in questa località per chi viene
dalla San Vitale. Oltretutto l ' avvio dei lavori viene a coincidere
con il momento più importante
della nostra stagione balneare. Il
tutto con pesanti conseguenze
economiche e di immagine» .
press LIETE
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
Conselice, stasera in piazza Forest i
la festa della Protezione civile
LA FESTA dei gruppi della Protezione civile locale e degli assistent i
civici prevista per oggi alle 18 in piazza Foresti a Conselice è ormai u n
appuntamento tradizionale nel quadro delle attività del Comune . Oltr e
alle puntuali dimostrazioni logistiche legate al l' esperienza maturata in
questi anni l ' incontro è un momento di riflessione utile a specializzar e
ed aumentare il corpo delle adesioni . Oggi per Conselice gli assistenti
civici sono una realtà acquisita che raggruppa 22 volontari che operan o
dall' ottobre '97 sotto il comando della Polizia Municipale davanti all e
scuole, durante i mercati, nelle manifestazioni sportive e culturali e nel le sagre. Di più lunga esperienza è il gruppo dei volontari di Protezion e
civile che opera a Conselice dal 2001 con i suoi 44 iscritti impegnat i
periodicamente in esercitazioni e corsi di pronto intervento, attivit à
connessa con il Corpo di Protezione civile della Bassa Romagna .
press LIETE
04/07/2009
il Resto dei Carlino
RAVENNA
PARTONO LAVORI DI HERA PER UNA SPESA DI 760MILA EUR O
Villa Prati si collegherà con il depuratore
HERA Ravenna ha affidato, tramite appalto, il primo lotto di lavori per il completamento degli allacciamenti a depurazione di parte della frazione di Vil la Prati (vie Sinistra Canale Inferiore, Dei Cooperato ri, Dei Braccianti, Dei Coloni) all ' impianto di Villanova di Bagnacavallo L 'intervento, del costo complessivo di circa 760mi1a euro, prevede la realizzazio ne di quattro prese di magra ad intercettazione de i
reflui fino ad ora scaricati in fossi a cielo aperto, d i
un impianto di sollevamento e di reti di convoglia mento dei reflui a gravità e in pressione oltre alle ope re di tombinamento del canale consorziale Fossett a
Seconda . L ' intervento consente di collegare con gli
impianti di depurazione un nucleo abitato di circa
600 abitanti . Il progetto è inserito nel Piano di investimenti approvato dall'Agenzia dell 'ambito territoriale ottimale e finanziati tramite la tariffa del Servi zio idrico integrato . I lavori partiranno a breve pe r
concludersi entro la fine del 2010 . «Si tratta di un
progetto molto importante — sottolinea il sindaco
di Bagnacavallo Laura Rossi — per la sua valenz a
ambientale. Il progetto si inserisce nel piano degl i
interventi per il potenziamento delle infrastruttur e
relativo al sistema idrico integrato che comporta u n
investimento complessivo nel comune di Bagnacavallo pari a 5 .823 .000 euro nel periodo 2008-2012» .
CrM'ere
press LIf1E
04/07/2009
di Ravenn a
euro 1,00
Anno XVII 1 N . 182
di Ravenna Faenza-Lugo e Imol a
REDAZIONE E PUBBLICITÀ: VIA DE GASPERI, 5 - RAVENNA TEL: 0544-218262 FAX : 6544-33798 . SPEDII. IN A .P. -45% ART.2 COMMA2018 LEGGE 662196-FILIALE DI PORLI . ALTRE SEDI: RIMINI (0541-354111) .
FDRLI (0543-35520), CESENA (0547-6119005 FAENZA-LUGO (0546-23120), IMOLA (0542-28750), RSM (0549-995147) -E-MAIL : RAVENNASCORRIEREROMAGNA, IT- IN ABBINAMENTO CON LA STAMPA
D81431
Il Ravenn a
ha coiifei'iiiai o
Sciaccaluga
La guida
completa
alla Notte Rosa
Sefi Idem, riscatto d'oro
ai Giochi del Mediterrarlco
SABATO
4 LUGLIO 2009
Ave Maja. la danz a
a Ravenna lìstiya l
RAVENNA. Nuovo tragico incidente stradale nella tarda mattinata di ieri lungo via Canale Molinetto
Schianto in moto, muore 52enne
A tarda sera un'altra tragedia: ciclista travolto e ucciso da un'auto
RAVENNA . Stava tornando a casa ma di giungere a Ravenna in sella tima è Antonio Curreli, 52enne . un'altra tragedia a San Bernardin o
dal lavoro, presumibilmente per la alla propria motocicletta, una Hon- L'incidente è avvenuto lungo via di Lugo .
pausa pranzo, ma è morto poco pri- da, intorno alle 12,30 di ieri . La vit- Canale Molinetto . A tarda sera
• MANSERVISI a pagina 3
IMOLA
AMBIENTE . Foci inquinate e cemento
Violenta aggressione su un vagone in sosta alla stazione
La Goletta Verde
boccia la costa
emiliano-romagnola
I MOLA. Bloccati i
contratti a
Casalfiumanese tr a
Comune e la Cims.
•SERVIZI a pagina 1 5
RAVENNA . Troppo cemento e foci dei fiumi troppo inquinate . Son o
questi gli elementi che hanno indotto Legambiente a peggiorare ,
rispetto all'anno scorso, il giudizio
su molti lidi emiliano-romagnoli.
• RIVALTA a pagina 7
Brisighella punta
sulle Feste Medioevali
Le Feste Me dioevali "vogliono" fare d a
traino per il territorio . E' l'intenzione del neo sindaco, Da vide Missiroli, per le prossime
edizioni .
• DONATI a pagina 1 1
IMOLA
Rapporti proibiti
con una 13enne
Veterinario scarcerato
Un rumeno è stato picchiato a sangue da tre connazionali per futili motivi . MANSERVISI a pagina 4
BRISIGHELLA.
«I soldi per la riviera
vanno sempre a Rimini»
CERVIA . Il presidente
degli Albergatori Terenzio Medri punta
il dito sulla Regione . aI soldi della Regione devono andare anche
a Cervia, non solo a Rimini».
•PREVIATO a pagina 10
Appalti e legami
familiari, intervien e
la Prefettura
Due feriti in infortuni sul lavoro
Mordano: artigiano stritolato da un muletto . Borgo Masotti: precipita operaio
E ' grave un
artigiano imolese di 4 2
anni stritolato da un muletto nel cantiere dove lavorava a Mordano . Ferit o
anche un operaio 47enn e
caduto da tre metri di altezza mentre stava lavorando sulla tettoia di un
allevamento di Borgo Masotti a Ravenna .
•SERVIZI alle pagine 15 e 3
MORDANO.
000
:.
.
Processo Isoldi :
battaglia in aula
RAV ENNA. Prima
udienza de l
processo Isoldi, prime schermaglie tra accusa e difesa.
•DOMINI a pagina 5
I MOLA. Dopo quattr o
mesi in cella è stato
scarcerato il veterinario
arrestato a marzo.
•BEDESCHI a pagina 1 6
IMOLA
Cognetex
Scattano i contratti
di solidarietà
IMOLA. Scattano i
contratti di solidarietà all a
Cognetex, interesseranno 68
dei 71 lavoratori ed
eviteranno 31 licenziamenti.
•SERVIZIO a pagina 1 5
O.
ruantte rarrvrri ne,
QUATTORDICESIMA EDIZION E
EST AIVEL
MARINA DI RAVENNA
press LIf1E
04/07/2009
CrM'ere
di Ravenn a
Quattro medici indagati per lesioni gravissime nei confronti di un ragazzo tredicenn e
Diagnosi tardiva, ma non decisiva »
Per il perito era quasi impossibile evitare l'asportazione del testicolo
RAVENNA . «La diagnosi fu tardi va, ma forse nemmeno una diagnosi tempestiva avrebbe evitato al ragazzo l'asportazione del testicolo» .
Queste, in sintesi, le conclusion i
dell'urologo Alfonso Aliberti, chia mato dal gip a esprimersi sul delicato caso che vede 4 medici indagati per lesioni colpose ai danni di
un tredicenne .
La vicenda risale al 9 dicembre
del 2007 quando, secondo la denun cia della madre, il ragazzino aveva
accusato dolori fortissimi all'addome. Dopo aver chiesto l'intervento
della guardia medica, era stato por tato con urgenza al pronto soccors o
di Lugo. Qui era stato visitato da un
medico (lo stesso che l'aveva visto
per dolori simili a metà novembr e
dello stesso anno) che aveva escluso un principio di appendicite e gl i
aveva consigliato una dieta leggera. Poi il tredicenne era stato dimesso con un codice di medio-bassa gravità . Ma i dolori erano continuati, tanto che il giorno dopo l a
madre l'aveva portato di nuovo al
pronto soccorso dove era stato ope rato d'urgenza. Alla fine, la donna
aveva saputo dell'asportazione de l
testicolo destro perchè in sospetta
necrosi. A quel punto - sempre secondo la denuncia - il medico avrebbe detto alla signora che l'asportazione poteva essere evitata
se la patologia (torsione testicolare) fosse stata diagnosticata prima.
Così, proprio per chiarire quali fos sero le singole responsabilità, il gi p
del tribunale di Ravenna aveva no minato un perito, l'urologo Alfonso
Aliberti che ieri ha spiegato le su e
conclusioni durante l'incident e
probatorio .
I quattro medici sono difesi dagli
avvocati Giovanni Scudellari, Ermanno Cicognani e Silvia Fantin ,
mentre la parte lesa è tutelat a
dall'avvocato Silvia Brandolini .
Gli atti ora tornano alla procura.
Sarà il pm a decidere se archiviar e
la posizione dei medici oppur e
chiederne il rinvio a giudizio.
Pagina 13
press LIf1E
04/07/2009
CrM'ere
di Ravenn a
tt~
Focolaio di aviaria
completati i controlli
Esiti negativi
LUGO . Il monitoraggi o
straordinario predisposto
a seguito dell'insorgenza
del focolaio di influenz a
aviaria in un allevamento
del territorio di Lugo è
stato completato e «gli
esiti degli esami di
laboratorio, pervenuti
ieri consentono di poter
affermare che non vi sia
stata una diffusione de l
virus» . Lo fa sapere l'Aus l
di Ravenna che aggiunge :
«Di conseguenza gli
allevamenti posti sotto
vincolo sanitario son o
stati liberalizzati . V a
precisato, ancora un a
volta, ch e
nell'allevamento sede
delle operazioni di
abbattimento erano stati
individuati anticorpi ne l
siero di galline ma non la
presenza del virus» .
Le operazioni d i
disinfezione de i
materiali, attrezzature e
locali proseguono .
Pagina 13
press LIf1E
04/07/2009
CrM'ere
di Ravenn a
Bagnara. Oggi la seconda giornata
I giovani protagonisti
al "Popoli pop cult festival"
BAGNARA. Saranno le politiche giovanili le grand i
protagoniste della seconda giornata del "Popoli pop
cult festival" . Ieri c'è stata la grande apertura della manifestazione interculturale organizzata per la prim a
volta a Bagnara . Il programma della seconda giornat a
della manifestazione, che alterna momenti di dibattit o
ad iniziative legate alla gastronomia e ad espression i
più aggregative come laboratori per la produzioni d i
batik, tatuaggi con l'hennè, maschere tradizionali, coc ktail, si apre alla locanda di Bagnara di Romagna con i l
corso di gastronomia e cultura argentina con degusta zione, a partire dalle 10 .30. Alle 16,30 la proiezione a l
centro di aggregazione giovanile del cortometraggi o
"Blog Diary" e del videoclip "Ritmo è rap" per la regi a
di Thomas Cicognani, vincitori del secondo premio nazionale Luca De Nigris, prodotti e promossi dal Tavol o
delle politiche giovanili dell'Unione dei Comuni dell a
Bassa Romagna nell'ambito del progetto "Adonetwork", introdurrà il pomeriggio dedicato ai laboratori .
Fino alle 21 sarà infatti possibile partecipare alle attività organizzate in piazza Marconi per la realizzazio ne di "giochi dal mondo", koinobori, origami e fanus e ,
in piazza IV Novembre, di maschere tradizionali, d i
stoffe e abiti . Due le iniziative clou, alle 17 .30 la proiezione al centro di aggregazione giovanile del film "Sin i
& Roy . Una storia d'amore fra Bologna e l'India" co n
l'introduzione dell'attore Andrea Trombini e alle 18, la
conferenza, alla sala polivalente, dal titolo "Mondo giovanile e istruzione" con la partecipazione di Daniele
Chitti (protocollo di accoglienza del Comune di Imola) ,
Tiziana Dal Prà dell'associazione "Trama di Terre" e d
Elena Bardi dell'associazione "Laboratorio Mondo" .
Alle 21 la giornata si concluderà con il concerto in piazza Marconi dei "Sweet Mama singers gospel choir" . Il
Festival proseguirà nella giornata di domani, moment o
conclusivo che apre con una dimostrazione di raja yo ga, a partire dalle ore 10 al Torrioncello . Gli stand gastronomici sono aperti a pranzo nelle giornate di oggi e
domani a partire dalle 12 e per cena a partire dalle 19 .
Pagina 13
CrM'ere
press L.If1E
04/07/2009
di Ravenn a
La "Selice-Montanara" chiude al traffico
Interrotta all'incrocio con la san Vitale
Il provvedimento in vigore per tutto lugli o
CONSELICE . Per tutto il mese di luglio
e con buone probabilità la prima settimana di agosto, la Selice - Montanara
viene interrotta all'altezza dell'incrocio con la San Vitale in direzione Conselice. Questo permetterà di entrar e
Dopo la pausa di agosto ,
lo smantellamento e la ricostruzione del corpo del la strada proseguirà pe r
quasi un chilometro in di rezione di Conselice, con
altri periodi di interruzioni totali ancora da de finire e che saranno monitorate costantement e
dalle forze della polizi a
provinciale e municipale
per evitare situazioni di
disagio eccessivo nei con fronti dell'insieme de l
traffico veicolare . Per
questo il traffico viene de viato verso una viabilità
alternativa, attravers o
un apposita segnaletic a
gialla, dirottando buona
parte del traffico veicolare ed i mezzi superiori a
3,5 tonnellate sul percorso obbligato della Bastia,
da Lavezzola fino a
Sant'Agata sul Santerno
e viceversa . A tutela de l
patrimonio stradale comunale i Comuni di Massa Lombarda e Conselice
interessati dall'interruzione hanno emesso u n
ordinanza che non permette il traffico pesant e
sul perimetro di strade
che da Conselice porta a
San Patrizio ed a sua volta a Massa Lombarda, interessando via Bagnarolo, via Canalazzo, via Ga briella Dalle Vacche vi a
Selice vecchia, via Zoppa
e via Cesare Battisti. Ad
est del capoluogo è il traffico pesante che non pu ò
circolare in via Bisci e
permettendo così al traffico delle automobili di
percorrere in maggior e
sicurezza all'interno d i
questo perimetro di strade e immettersi su via
Correcchio in direzione
nel vivo dei lavori di demolizione ed i l
successivo allargamento della sed e
stradale da 6 metri e mezzo a 9 .5 del primo tratto di 400 metri a ridosso della
rotonda con la San Vitale, dopo aver
deviato il corso del canale Zaniolo .
. . . . . . . .. . . . . . . . .
. .,.\\\\.\\\\\\,\\\\\\\\\\\
di Imola . Fuori dalle strade coinvolte dall'ordinanza della polizia municipale sarà permesso solo i l
traffico pesante diretto alle aziende ed alle attività
commerciali del territorio conselicese coinvolto
dall'interruzione.
La "Selice-Montanara" sarà interrotta per circa un mese all'incrocio con la "San Vitale" per allargamento della strad a
press LIf1E
04/07/2009
CrM'ere
di Ravenn a
Bagnara. prosegue la manifestazione intercultural e
"Popoli pop culi festival "
Film e musica in piazza
BAGNARA. Un cocktail di culture declinate nell e
varie espressioni . È quanto propone la prima edizione del Popoli Pop Cult Festiva, fino al 5 luglio a
Bagnara . Iniziato ieri, il festival alterna momenti d i
dibattito a iniziative legate alle espressioni più aggregative come laboratori per la produzioni di batik ,
tatuaggi con l'hennè, maschere tradizionali, cocktail . Oggi alle 16,30 la proiezione al centro di ag gregazione giovanile del corto "Blog Diary" e del videoclip "Ritmo è rap" per la regia di Thomas Cico gnani. Alle 17,30 la proiezione di "Sini & Roy . Una
storia d'amore fra Bologna e l'India" . Alle 21 in piazza Marconi "Sweet Mama singers gospel choir" in
concerto . Domani due spettacoli in contemporanea
alle 21 con le dimostrazioni itineranti dei Break th e
Fun e l'esibizione di Fetime Ymeri in piazza Mar coni.
Pagina
28
press L.If1E
04/07/2009
CrM'ere
di Ravenn a
Ravenna . Tragico incidente nella tarda mattinata di ieri lungo via Destra Canale Molinetto . Illesi i conducenti delle due aut o
Schianto in moto, muore 52enne
E a tarda sera un ciclista travolto e ucciso a San Bernardino di Lug o
RAVENNA . Stava tornando a casa dal lavoro ,
presumibilmente per la pausa pranzo, ma è
morto poco prima di giungere a Ravenna in
sella alla propria motocicletta, una Honda, in torno alle 12,30 di ieri .
L'ennesimo incident e
mortale sulle strade ravennati è avvenuto lung o
via Destra Canale Molinetto, la strada che da Ravenna porta a Punta Marina . La vittima è u n
52enne, Antonio Curreli ,
nato a La Spezia ma ch e
viveva da alcuni anni a
Ravenna insieme alla mo glie e al figlio 12enne . Lavorava come tecnico pro gettista al porto, alla Rosetti Marino, dalla cui se de probabilmente se ne e ra andato poco prim a
dell'incidente . La dinamica è stata ricostruita
dai carabinieri della stazione di via Alberoni, intervenuti per i rilievi :
Curreli stava percorrendo via Canale Molinett o
da Punta Marina in direzione Ravenna in sella alla propria Honda 60 0
quando, giunto all'altezza
del fruttivendolo poc o
prima della rotonda del
La vittima, Antonio
Curreli A destra, il luog o
dell'incidente (fot o
Fiorentini )
Pala De André, per caus e
ancora in corso di accertamento è venuto a collisione con una Lanci a
Thema che percorreva l a
strada nella stessa direzione ma che stava svoltando a sinistra . Il motociclista, probabilmente
impegnato nel sorpass o
sempre sulla sinistra, vedendosi tagliare la strada
ha frenato bruscamente ,
venendo sbalzato da l
mezzo e finendo la propria corsa contro una
Peugeot 206 che stava sopraggiungendo in direzione opposta. Violentissimo l'impatto, nonostante la velocità dei mezz i
non fosse certo elevata .
Praticamente illesi i conducenti delle due aut o
coinvolte, un 72enne e u n
75enne. Sul posto son o
giunte immediatament e
un'ambulanza e un'auto
medicalizzata del 118, ma
per il 52enne non c'era già
più niente da fare . La salma è stata portata poc o
dopo alla camera mortuaria di Ravenna, dove oggi
si terrà l'ispezione cadaverica in attesa dei funerali, ancora da fissare .
ULTIM'ORA . Ieri ser a
poco prime delle 23 un altro tragico incidente stradale. Un ciclista è stato investito e ucciso a San Bernardino di Lugo, 100 metri dopo l'incrocio tra la
via Bastia e la via Bordec chio. L'uomo è stato travolto da una golf che pro cedeva in direzione di Lugo. E' morto sul colpo . Sul
posto sono intervenuti la
polizia municipale e il radiomobile dei Carabinieri di Lugo . A tarda sera la
vittima non era ancor a
stata identificata.
Luca Manservisi
Pagina 43
press LJfE
04/07/2009
ll1vOC
RL,àgn a
Ravenna
Per il perito dalla seconda vista si poteva capire la malattia
Testicolo asportato: era diagnosticabile
RAVENNA - (ACo) I problemi che hanno
portato all'asportazione del testicolo del ragazzino, con uno specifico esame potevan o
essere individuati già a partire dalla visita
del dicembre 2007. Le perizia del dotto r
Alfonso Aliberti di Cesenatico è chiara. Tanto chiara che ieri mattina in udienza di fronte al gip Cecilia Calandra nessuno dei consulenti di parte l'ha messa in discussione .
Nessuna domanda insomma e atti restituiti
al pm . E' lui che sulla base di quelle carte
potrà chiedere o meno il rinvio a giudizio
dei medici indagati . La vittima è un ragazzino in età pre-adolescenziale operato all'ospedale di Lugo . Un intervento che, in seguito all'esposto presentato dalla madre (tutelata dagli avvocati Carlo Benini e Silvia Brandolini), aveva fatto finire sul registro degli in dagati quattro medici dell'Umberto I. Pe r
tutti - difesi dagli avvocati Ermanno Cicognani, Claudio Cicognani, Silvia Fantin ,
Giovanni Scudellari, Lorenzo Bucchi e Gu stavo Baffi) l'ipotesi di reato è di lesioni colpose . Lesioni di una certa gravità visto che ,
pur non compromettendo l'apparato sessuale, finiranno col condizionare il giovane pa-
La vittima è un ragazzino
Indagati quattro medici
dell'ospedale di Lugo
visitato, lo indirizza con urgenza al pronto
soccorso di Lugo . Qui il giovane viene di
nuovo visitato dal medico che già a metà de l
novembre dello stesso anno lo aveva ricevuto per dolori della stessa natura. Il ragazzi no, per il quale viene escluso un principi o
di appendicite e al quale viene consigliat a
una dieta leggera, viene poi dimesso con u n
codice (giallo) di medio-bassa gravità . Ma i
dolori continuano tanto che il giorno dopo l a
madre decide di portarlo ancora in pronto
soccorso . E qui la situazione precipita per ché il medico opta per un'operazione d'urgenza. Alla fine la donna viene informat a
dell'asportazione del testicolo destro perché
in sospetta necrosi. A quel punto il medico
avrebbe detto alla signora che l'asportazione
del testicolo poteva essere evitata se solo la
patologia (torsione testicolare) fosse stata diagnosticata prima. Un dubbio che finisce co n
l'alimentare il sospetto che le cose sarebbero potute andare diversamente .
Testicolo asportato ieri le
parti di fronte al gi p
ziente. Secondo la denuncia, i problemi per
il ragazzino iniziano a metà novembre 2007
quando, a causa di forti dolori, viene portato al pronto soccorso di Lugo . Poche settimane dopo - 9 dicembre - il ragazzino, sempr e
secondo la denuncia, a causa di dolori fortissimi all'addome chiede alla madre di chiamare la guardia medica . Questi, una volta
Pagina 14
press LJfE
04/07/2009
IAVOCR :
àgn a
Ravenna
Un medico legale per fare completa luce sulla morte di un uomo di 66 anni di Conselic e
Pronto il via libera alla riesumazion e
Legionella killer. ampio potere all'esperto nominato dalgip
RAVENNA - (ACo) Via libera alla rie sumazione. Ma con riserva . L'autopsia verrà cioè fatta solo se il medic o
legale nominato dal giudice dovess e
ritenerlo fondamentale per fare luce
sulla morte di Loris Bartolini, il paziente di 66 anni originario di Conselice che, già provato da una grave patologia, era deceduto il 28 marzo de l
2007 nell'ospedale di Lugo in seguito a una polmonite da legionella e altre infezioni contratte, secondo l'accusa, durante un periodo di degenza
(dal 23 al 29 gennaio 2007 nell'ospedale di Ravenna. E' quanto in buona
sostanza uscito dall'udienza di ieri
mattina di fronte al gip Cecilia Calandra . In particolare il giudice per
le indagini preliminari ha chiesto al
perito incaricato (Rosa Maria Gaudio
di Ferrara) di verificare la causa della morte dell'uomo, se a suo tempo
sia stata eseguita l'autopsia, se le terapie applicate a quel paziente furono quelle giuste e se nell'ospedale furono seguiti scrupolosamente i proto colli epidemiologici.
Il fascicolo, aperto dal pm Silvia Ziniti di recente passato al tribunale di
Cesena (sezione civile), è stato affidato al sostituto procuratore Roberto
Ceroni (sostituito ieri mattina dal col lega Daniele Barberini) . L'avviso di
garanzia - a circa due anni dai fatti era stato recapitato nel febbraio scorso a quattro persone per l'ipotesi di
reato di omicidio colposo in cooperazione. Si tratta del responsabile della
disinfezione e del responsabile delegato al controllo analisi (difesi dagli
Legionella killer : a oltre due anni dalla morte, il gip h a
dato via libera alla riesumazione di un pazient e
avvocati Silvia Fantin e Giovanni
Scudellari che hanno nominato consulenti di parte Tiziano Zauli e Giuseppe Venturini di Ravenna), del direttore del dipartimento tecnico de l
Santa Maria delle Croci (difeso dal-
l'avvocato Gabriele Sangiorgi che h a
nominato come consulente Roberto
Cagarelli di Bologna) e del responsabile della ditta esterna che doveva
verificare la disinfezione (tutelato da gli avvocati Gianluigi Lebm e Alber-
to Cusumano che hanno nominat o
come consulente Pier Michele Germanò di Ravenna) . In aula era presente anche l'avvocato Silvia Rossi
che tutela i familiari dello scomparso .
La procura ha ipotizzato che dietro
alla morte del 66enne vi sia stata negligenza nelle operazioni di prevenzione delle infezioni in genere e d i
quella da legionella in particolare .
Tra le pagine degli atti - come a su o
tempo anticipato dalla Voce - compare pure la maldestra falsificazione
a opera di ignoti di alcune cartelle relative alla vicenda . Si tratta di valori
che - come peraltro sostenuto da alcuni testi sentiti a sommaria informazione dai carabinieri dei Nas - sarebbero stati alterati . Si riferiscon o
alla concentrazione di biossido di
cloro in ppm (parti per milione) nel l'impianto di disinfezione. Se per
due giorni consecutivi tali concentrazioni sono pari a 0,00 è necessari o
avvertire subito la ditta responsabile
della manutenzione che poi deve
provvedere. Ma nella cartella relativa
alla "sottocentrale 1" (quella peraltro
corrispondente al reparto di gastroenterologia dove l'uomo era stato
ricoverato) compaiono sugli zeri segni che sembrano aggiunti in seconda battuta e che li trasformano in altri numeri . E' bene sottolineare che a
nessuno degli indagati è stata mai
contestata tale manomissione. E che
non è detto che vi sia necessariamente un nesso tra possibile falsificazione e l'infezione mortale .
Pagina 14
press LJfE
04/07/2009
IAVOCR :
àgn a
Ravenna
mazzottz (ra) cnzeae acca xegzone ca moaijica aeu-applicazione 1cz necce aree az espansione
A pagare c'è sempre tempo. Specie le gabelle
LUGO - E' stato approvato dall'Assemble a
legislativa dell'Emilia Romagna un ordin e
del giorno, primo firmatario il consiglier e
del gruppo Pd, Mario Mazzotti, per chiede re la modifica delle norme applicative dell'Ici nelle aree di espansione urbana, previste dai Piani strutturali comunali .
Attualmente accade che una volta approvat o
il Psc i proprietari dei terreni oggetto di
espansione sono chiamati, previa notific a
comunale, a pagare la corrispondente Ic i
sulla base del valore di mercato attribuit o
alle destinazione d'uso assegnata .
Quindi,residenziale, produttiva, commerciale, o altre ancora . "Con l'adozione d a
parte della Regione della legge 'Governo e
riqualificazione solidale del territorio' -
spiega lo stesso Mazzotti - si rimarca la differenza tra un piano strategico struttural e
Psc, che in nessun caso conferisce diritt i
edificatori, e un piano operativo, il Poc, ch e
regola le trasformazioni da realizzare ne i
successivi 5 anni fissando l'edificabilità e i
vincoli di natura espropriativa". L'ordine de l
giorno ribadisce quindi che solo il Pian o
operativo comunale (Poc) conferisce l'edificabilità delle aree di trasformazione e con ferma l'esigenza di superare le attuali previsioni legislative contraddittorie, che rischia no di creare contenziosi tra cittadini e pubblica amministrazione", prosegue Mazzotti .
L'Assemblea legislativa ha invitato il presi dente e la giunta ad attivarsi nelle sedi opportune per proporre l'introduzione nei di segni di legge, all'esame del Parlamento i n
materia del governo di territorio, di u n
chiarimento teso ad individuare come unic o
indice di capacità contributiva, ai fini del l'imponibile dell'Ici, l'inserimento delle
aree nel Piano operativo comunale e ne i
piani attuativi . "Sarebbe opportuno - conclude Mazzotti - che anche i Consigli comunali, su una materia così importante, prendessero posizione".
Per marcare
una differenza
(anche) tributaria
tra Psc e Poc
Attualmente accade ch e
una volta approvato i l
Psc, sui terreni è gi à
calcolata la nuova Ici
Pagina
23
Lupo
('orte,i
Ya
orecchie
da mercante
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
I controlli disposti negli allevamenti della Bassa dopo il focolaio di Lugo hanno dato esito negativ o
Aviaria, le galline possono dormire sonni tranquilli
LUGO - Di pennuti, nell'allevamento a nord di Lugo, in seguit o
all'insorgenza del focolaio di influenza aviaria, non c'è ne pi ù
traccia da martedì sera : tutti eliminati . Ieri pomeriggio, è arrivat a
anche l'ultima, attesa conferma : i l
monitoraggio straordinario predi sposto dall'Asl ha dato esito negativo : non c'è stata nessuna diffusione del virus sul territorio . "Abbiamo predisposto un controllo su 1 6
allevamenti della zona - spiega Lu ciano Venturi, responsabile veterinario dell'Ausl di Ravenna - E da i
risultati delle analisi, possiamo af fermare con certezza che nessu n
altro animale è venuto a contatt o
con il virus". Di conseguenza, gli
allevamenti posti sotto vincolo sanitario sono stati liberalizzati . S i
tratta di allevamenti posti all'e -
sterno della zona di restrizione - d i
un chilometro intorno all'epicentro dove sono stati rintracciati gl i
anticorpi del virus - stabilita dall a
Regione .Fortunatamente, negli allevamenti posti all'interno di que l
perimetro, non si trovano al momento animali . L'Ausl di Ravenna ,
nonostante la Regione non avess e
disposto un'ulteriore fascia di controllo, nota come zona di attenzione, ha comunque disposto precauzionalmente dei monitoragg i
straordinari in allevamenti dell a
Bassa Romagna . I risultati dell e
analisi, compiuti all'Istituto zoo -
profilattico di Ravenna e Forli, no n
lasciano spazio a dubbi : nessun a
traccia di aviaria . Anche se, ribadisce l'azienda sanitaria, il focolaio di influenza aviaria, sottotip o
H7, ritrovato in alcune galline d i
un allevamento tra Passogatto e
Villa Pianta, non era niente altr o
che dovuto alla presenza di anticorpi nel siero degli animali, no n
la presenza del virus . Caratteristi che assolutamente non allarmanti ,
e di nessun pericolo per l'uomo ,
ma sufficienti per far partire le rigorose procedure previste dall e
normative europee .
Anche pe r
loro non c' è
più nessu n
timore . A
maggio r
ragione pe r
l'uomo, ch e
del resto no n
ha mai cors o
pericoli
Pagina
('orte,i
Ya
orecchie
23
da mercante
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,~.à n a
Ravenna
Ascom e Confesercenti contro il mercato del contadino voluto dalla Rocca : danneggia tutti
Cortesi fa orecchie da mercant e
E non ascolta le richieste dei commercianti lughesi
LUGO - Il debutto sulla scena lughese del mercato del contadino è fissato per il 25 luglio . Ma già scoppiano
le polemiche sulle dieci postazion i
previste in piazza 1 Maggio . L'idea
che chi lavora la terra e produce frutta e verdura, come pure latte e formaggi, o uova e vino, debba essere i l
protagonista della filiera, sbarcando
in città un giorno alla settimana (il
sabato) con i suoi prodotti, ha solleticato la Rocca . Peccato che dal Comune si siano fatte spallucce alle richieste dei commercianti tradizionali .
Che oggi promettono battaglia vers o
la decisione dell'amministrazione, in
particolare per la scelta della giornata e della localizzazione individuata,
giudicata dalle due associazioni d i
settore, Ascom e Confesercenti, assolutamente inopportuna. I commercianti avevano chiesto di realizzare i l
mercato del contadino il mercoledì
mattina, nel giorno del "grande "
mercato di Lugo . In questo modo, s i
sarebbe dato fiato a un mercato che
comincia ad accusare i segni del tempo . Nulla. Si era anche chiesto al l'amministrazione di concentrare la
vendita agricola nei giorni del mercatino del biologico, oltretutto affine
per tipologia di vendita e di prodotti .
Nulla da fare neppure sue questo
fronte . "Queste soluzioni - rimarcano
le associazioni - avrebbero dato un
reale e non conflittuale arricchimento dell'offerta sul territorio, a vantaggio di tutte le categorie". Ma dalla
Rocca si è preferito programmare u n
ulteriore mercato della frutta e verdura, che nella giornata del sabato
vantando i benefici di una vendita a
chilometro zero (dal produttore al
consumatore), e con prodotti del territorio, per lo meno pecca di disattenzione. Perché nei banchetti "agricoli" si potrà vendere (quasi) di tutto :
frutta e verdura, certo, ma anche olio
e birra (e chi li produce in provincia?), pasta fresca, dolci, succhi di
frutta, vino, e tanto altro . Insomma ,
si argomenta, più che un mercato de l
contadino, dei supermarket . Dove
pure il chilometro zero è in discussione, visto che gli agricoltori potrann o
vendere prodotti di soci, anche non
residenti in provincia. Tutto questo ,
quando Lugo non è certo una metropoli, e di mercati del contadino davvero a chilometro zero - riflettono ancora i commercianti - ne incontriam o
presso gli agricoltori che vendono di rettamente sul campo .
Sotto la Rocca scoppia la guerra dell'ortaggi o
"andrà a determinare un impoverimento generale dello storico e pluricentenario mercato del mercoledì
che già oggi vive un fragile equilibrio
che va salvaguardato . Così come va
salvaguardato il mantenimento del l'offerta commerciale esistente durante tutta la settimana". Senza contare che il sabato mattina, in barba a l
vantato coordinamento tra i comun i
della Bassa Romagna, di mercati sul
territorio ce ne sono già due: a Conselice e Bagnacavallo . Ascom e Confesercenti a questo punto chiedono
che anche nei mercati agricoli sian o
rispettate le norme, già in vigore per
le categoria del commercio, a garanzia della provenienza e della salubrità
dei prodotti e della trasparenza dei
prezzi verso il consumatore. Notando, inoltre, come il disciplinare de l
mercato approvato dalla Rocca, pur
Pagina
23
Lupo
Cortesi fa orecchie da mercante
press LJfE
04/07/2009
ll1vOC
RL,àgn a
Ravenna
Ultim'ora L'incidente a San Bernardin o
Muore falciato in bici
sulla Bastia Nuov a
LUGO - Una gamba in mezz o
all'asfalto, il corpo di un uomo
senza l'arto nel fosso, una bicicletta distrutta, un'auto con il
parabrezza crepato, un testimone sconvolto . Sono questi gli
elementi dell'incidente avvenuto poco dopo le 21 a San Bernardino di Lugo e in cui ha perso la vita un uomo . La Golf guidata da una ragazza avrebbe investito il ciclista mentre pedala va lungo via Bastia Nuova . L'uomo, vestito in tuta da ciclista, in sella alla bici stava andando verso Sant'A gata . Circa 150 metri prima dell'incrocio con via Bordocchio, sarebbe stato travolto da dietro da una vettura che viaggiava nella stessa direzione . Sul
posto è immediatamente intervenuto il 118 con un'ambulanza e un'aut o
medicalizzata. Ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il
decesso . Illesa, anche se comprensibilmente sotto choc, la ragazza alla gui da della Golf. Fino al momento di andare in stampa, l'identità del ciclist a
non era stata resa nota. Spetta ai carabinieri stabilire l'esatta dinamica del l'incidente. Sul posto, anche la municipale di Conselice.
Pagina
23
Lupo
('orte,i
Ya
orecchie
da mercante
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
Conselic e
Protezione civile
e assistenti civici
in festa
La festa dei gruppi di prote zione civile locale e degli as sistenti civici prevista per
questo pomeriggio alle 18 in
piazza Foresti a Conselice è
ormai un appuntament o
tradizionale per la città . Oltre alle puntuali dimostrazioni logistiche legate all'esperienza maturata in questi anni, 1' incontro aperto a
tutta la popolazione è u n
momento di riflessione utile
a specializzare ed aumentare il corpo delle adesioni .
Oggi per Conselice gli assistenti civici sono una realt à
acquisita che raggruppa 22
volontari con alle spalle una
formazione certificata, ed
opera dall'ottobre del 200 7
sotto il comando della polizia municipale davanti all e
scuole, durante i mercati e
le manifestazioni sportive e
culturali e lungo le sagr e
paesane. Di più lunga esperienza è il gruppo di protezione civile, attivo dal 2001
con i suoi 44 volontari
iscritti.
Pagina 23
Lupo
('orte,i
Ya
orecchie
da mercante
press LJfE
04/07/2009
IAVOCR :
àgn a
Ravenna
Benvenuti ai bimbi di Chernoby l
LUGO - Sono a Lugo ormai da sabato scorso i
20 bambini provenienti da Chernobyl, ospit i
di famiglie del comprensorio lughese . L'organizzazione del soggiorno è curata dall'associazione lughese "Bambini da Chernobyl", ch e
ogni anno fa arrivare nel nostro territorio, pe r
il periodo estivo, bambini bielorussi provenienti dalle zone del disastro nucleare .
Questo periodo in Italia permette un miglioramento generale della salute dei bimbi grazie
all'alimentazione e alla vita in ambienti no n
contaminati . I bambini vengono inoltre sottoposti a visite mediche e cure odontoiatriche .
Durante la giornata frequentano insieme a i
bambini lughesi il centro ricreativo organizzato dalla Uisp . L'ospitalità è possibile grazie al
contributo e all'impegno delle famiglie che s i
rendono disponibili e al sostegno economic o
della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, della Banca Credito Cooperativo e al
L'arrivo in città sabato scorso . Venerdì
prossimo, festa di benvenuto al Tond o
costante lavoro di raccolta fondi dei volontar i
dell'associazione.
A chi desidera sostenere questa attività è rivolto l'invito dell'associazione "Bambini d a
Chernobyl" a partecipare alla "Festa di benvenuto" che si svolgerà venerdì della prossim a
settimana presso il centro sociale Il Tondo al le 19 .30 . Per partecipare alla cena è sufficiente prenotare telefonando ai numer i
33411157729 e 34719087490 entro giovedì 9 .
Pagina 24
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
Birra
e Balcani
COTIGNOLA - Prosegue la Festa
della birra di Cotignola, e continua
la scorribanda nei generi e nei continenti della musica . Per questa sera ,
lo spettacolo dal vivo al campo sportivo della città sforzesca, è affidato al 1'Alexian Group, con il suo reperto rio di musiche balcaniche. Tra gl i
stand, si potrà gustare la fantastica
birra Augustiner, da sempre uno de i
marchi più apprezzati alla Oktoberfest di Monaco di Baviera e la Lagerbier Hell, una birra particolarmente
delicata, frizzante e lasciata maturare
a lungo . Come da tradizione per la
Festa della birra di Cotignola, giunt a
alla sua 18esima edizione, le "bionde" saranno rigorosamente servite
nel boccale di vetro nelle due misure del litro e da mezzo .
:.
.
Pagina 24
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
Il film di Pupi Avati Gli amici del Bar Margherita è
sullo schermo dell'arena estiva delle Cappuccine d i
Bagnacavallo, questa sera alle 21 .30 . Una curiosità :
gli abiti sono stati scelti all'archivio Mazzini di Massa
Pagina 24
press LJfE
04/07/2009
ll1vOC
RL,àgn a
Ravenna
Via ai lavori
a Villa Prati
Acque più
chiare co l
nuov o
depuratore
BAGNACAVALLO - Hera Ravenna ha affidato, a seguito d i
appalto, il primo lotto di lavori
per il completamento degli allacci a depurazione di part e
della frazione di Villa Prati (vi e
Sinistra Canale Inferiore, Dei
Cooperatori, Dei Braccianti ,
Dei Coloni) all'impianto di Villanova di Bagnacavallo. L'intervento, del costo complessivo di
circa 760 mila euro, prevede l a
realizzazione di quattro prese di
magra ad intercettazione dei reflui fino ad ora scaricati in foss i
a cielo aperto, di un impianto d i
sollevamento e di reti di convogliamento dei reflui a gravità e d
in pressione oltre alle opere di
tombinamento del canale consorziale Fossetta Seconda . L'intervento consente di collettare a
depurazione un nucleo abitato
di circa 600 abitanti. Il progetto è inserito nel Piano di investimenti approvato dall'Agenzi a
dell'Ambito territoriale ottimal e
e finanziati tramite la tariffa de l
Servizio idrico integrato. I lavori partiranno entro il mese di
luglio per concludersi entro l a
fine del 2010 . Il progetto si inserisce nel piano degli interventi
per il potenziamento delle infrastrutture relativo al sistema
idrico integrato che comport a
un investimento complessivo
nel comune di Bagnacavallo pari a 5 milioni 823 mila euro nel
periodo 2008-2012.
Pagina
25
e(;iunti Rrn i pia alla dori a"
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
Laboratori, tavole rotonde e arte per la rassegna delle culture dal mond o
I giovani protagonisti del Popoli Pop Cult Festiva l
BAGNARA - Il programma della seconda giornata del "Popoli Pop Cult Festival" - manifestazione
interculturale che alterna momenti di dibattito ad
iniziative legate alla gastronomia e ad espressioni
più aggregative come laboratori per la produzioni
di batik, tatuaggi con l'hennè, maschere tradizionali, cocktail - si apre alla locanda di Bagnara d i
Romagna con il corso di gastronomia e cultura argentina con degustazione, a partire dalle 10,30 .
Alle 16,30 la proiezione al centro di aggregazione
giovanile del cortometraggio "Blog Diary" e de l
videoclip "Ritmo è rap" per la regia di Thomas
Cicognani, vincitori del secondo premio nazionale Luca De Nigris, prodotti e promossi dal Tavolo delle Politiche Giovanili dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna nell'ambito del pro getto "Adonetwork", introdurrà il pomeriggio de -
In serata concerto in piazza
Marconi dei "Sweet Mam a
singers gospel choir"
dicato ai laboratori. Fino alle 21 sarà infatti possibile partecipare alle attività organizzate in piazza
Marconi per la realizzazione di "giochi dal mondo", koinobori, origami e fanus e, in piazza I V
Novembre, di maschere tradizionali, di stoffe e
abiti. Due le iniziative clou, alle 17,30 la proiezione al centro di aggregazione giovanile del film "Sini & Roy. Una storia d'amore fra Bologna e l'India" con l'introduzione dell'attore Andrea Trombini e alle 18, la conferenza, alla sala polivalente,
dal titolo "Mondo giovanile e istruzione" con l a
partecipazione di Daniele Chitti (protocollo di accoglienza del Comune di Imola, Tiziana Dal Prà
dell'associazione "Trama di Terre" ed Elena Bar di dell'associazione "Laboratorio Mondo". Alle 21
la giornata si concluderà con il concerto in piazz a
Marconi dei "Sweet Mama singers gospel choir "
Il Festival propone anche diverse mostre . La Rocca Sforzesca ospita l'allestimento "Selva centrale.
Gli Yanesha nella foresta amazzonica del Perù" ; la
Biblioteca "La persistenza dell'amore" e "L'altra
parte del mondo". Altre esposizioni : "Contaminazioni", nella Sala consiliare della Rocca; "I ciel i
sopra Bologna : momenti di vita religiosa", al centro aggregazione anziani, "Terre et coleur" alla
porta del paese e "Occhi che parlano: l'innocenza dell'Africa", nel Mastio della Rocca .
Pagina
25
e(;iunti Rrn i pia alla dori a"
press LJfE
04/07/2009
IAVOCR :
àgn a
Ravenna
I premiati del concorso di floricoltura promosso da Rotary e quartier e
Lugo Est, duello all'ultimo fiore
LUGO - La Consulta di Lugo Est
ed il Rotary Club di Lugo anche
quest'anno hanno ripetuto l'esperienza del 2008 del Corso di giardinaggio e del conseguente concorso ; gli organizzatori non posso no che essere soddisfatti della
grande partecipazione registrata .
Nei giorni scorsi si è tenuta, nella
stupenda cornice del Salone
Estense della Rocca, la premiazione del concorso, alla presenza de l
sindaco di Lugo Raffaele Cortesi
affiancato, nell'occasione, da u n
pool di esperti del settore tra i
quali meritano di essere menzionati, in primis, due professori universitari vale a dire Domenico Regazzi e Patrizia Tassinari attualmente docente, presso l'Università degli Studi di Bologna, del
corso di laurea "Verde ornamentale e tutela del paesaggio". A premiare i vincitori e a salutare i l
gran numero di persone intervenute alla cerimonia finale anche
Francesco Mariani, presidente
dell'associazione ex allievi dell'I stituto agrario Scarabelli di Imola ,
Raffaele Ciò, presidente del Rotary Club, Fausto Bordini, ex assessore all'Ambiente del comune
di Lugo, Daniela Negrini, responsabile del verde pubblico, Doriano Tamburini presidente della
consulta di Lugo Est, il coordinatore dell'iniziativa Marcello Baldini, Federico Randi dei vivai Ricc i
e Federica Tabanelli della ditta
Fata ."Il concorso è l'atto finale e
molto sentito - ha puntualizzato i l
coordinatore dell'iniziativa Marcello Baldini del Rotary Club lughese - di un corso in cui vengon o
trattati argomenti diversi sotto i l
coordinamento di un relatore co n
un'esperienza specifica". Entusiasta il coordinatore Marcello Baldi-
La cerimoni a
di premiazione
del concors o
"Floricoltura Est
- Vestiamo l a
città" che si è
svolta nel Salone
Estense dell a
Rocca di Lugo .
Boom d i
iscrizioni anche
al corso d i
giardinaggio, co n
130 partecipant i
rispetto ai 108
del 2008
ni per il numero di iscritti al concorso, ben 45, e per lo spirito co n
cui è stata affrontata la gara, "i n
maniera agguerrita - ha detto senza esclusione di colpi co n
duelli all'ultimo fiore". Vediamo i
vincitori. Nella categoria parchi
Eleonora Dall'Olio, nelle "siepi "
Luigia Pirazzini, nei vasi Lora
Matteucci, nei balconi Giuseppina Maggioli, nelle piante insolite
Maria Maddalena Guerrini, nei
giardini Sanzio Senni e nella composizione Rotary (colori gialloblu) Riccardo Berti. Premiati anche i docenti Giovanna Zini, Eleonora Brasini, Federica Tabanelli ,
Paolo Giuliani e Federico Randi.
Pagina 25
e(;iunti l
i
pia alla dcri\
I
press LJfE
04/07/2009
1AVOC
RL,àgn a
Ravenna
Il bilancio di due giorni di attività
Sette denunce e un arresto nel taccuino dei carabinier i
Alcol al volante, marijuana in casa
e clandestini a zonzo per il centro
LUGO - Sbronzi al volante, anche di giovedì sera, coltivatori dal pollice fin troppo verde di marijuana, e pure un clandestino . C'è tanto altro ma anche questo nel taccuino dei carabinieri della Compagnia d i
Lugo, con sette denunce e un arresto messi a segno negli ultimi giorni. Partiamo dal lavoro svolto dai militari di Traversava, lungo la Sa n
Vitale, nella serata di giovedì . Tra i diversi controlli, pure sei cittadini
di nazionalità italiana compresi tra i 61 e i 35 anni i quali sono stati tro vati alla guida in palese stato di ebbrezza alcolica, tutti riscontrati a
mezzo di etilometro con valori superiori a quanto consentito dalla leg ge, di 0,50 grammi per litro, e con valori che variavano da 0,60 a 1,50 .
Per tutti, oltre al ritiro della patente di guida, è scattata la denuncia a
piede libero per guida in stato di ebbrezza . I carabinieri della stazion e
di Massa Lombarda, invece, hanno beccato un ragazzo italiano di 2 4
anni, che in casa si dava alla coltivazione di marijuana. Quattro le piante ritrovate - e sequestrate - mentre il giovane è stato denunciato . Infine, a Lugo, il carabiniere di quartiere, notando un 32enne di nazionalità marocchina, che si aggirava con fare sospetto in pieno pieno centro, ha voluto vederci chiaro . Accompagnato in caserma per il norma le controllo di identificazione, il marocchino è risultato senza fissa dimora, nullafacente e clandestino . Il 32enne è quindi stato arrestato in
quanto non aveva ottemperato a un decreto di espulsione e allontanamento dal territorio nazionale .
Controlli con I'etilometro sulla San Vitale all'altezza d i
Traversara . e coltivatore di marijuana denunciato a Massa
Pagina 25
e
Uiunti Rrn i
pia alla dcri, i
press LIf1E
04/07/2009
Il Sole 341('I)IfiS
Dalle ronde al decoro urbano . Dopo lo strumento dell'ordinanza ora nuove competenze per i primi cittadin i
Sempre più poteri ai sindaci
Andrea Maria Candidi
MILAN O
nere Sindaci in prima fila sulla
sicurezza . La legge appena varata assegna infatti ai primi cittadini nuovi compiti nell'attuazione del piano di govern o
e tutela del territorio . Poter i
che si sommano a quelli già
attribuiti con il primo tassello del pacchetto sicurezza, i l
decreto legge n. 92/08, varato dal governo subito dopo i l
suo insediamento, che lasciava carta bianca sul potere d i
ordinanza .
Oggi lo spazio a disposizione
dei sindaci si amplia ulteriormente a partire dalla possibilità di avvalersi, con l'ok delle
prefetture, delle ronde, associazioni volontarie di cittadin i
«non armati», per segnalare alle forze di polizia o locali event i
che possano arrecare danno alla sicurezza urbana o situazioni
di disagio sociale .
Agli uffici comunali, poi, è assegnata la verifica dei requisit i
igienico-sanitarie dell'idoneità
abitativa dell'alloggio dello
straniero che chiede il ricongiungimento di un familiare. Finora questo compito era affida to alle Asl . Dello stesso tenore
l'ampliamento del potere di rifiutare l'iscrizione anagrafica
alla sussistenza delle condizio-
ni igieniche dell'immobile in
cui il richiedente intende fissa re la propria residenza .
Dopo quello della sicurezz a
in senso stretto, c'è il capitolo
del decoro urbano. I sindaci so no chiamati ad aggiornare i regolamenti comunali introducendo una sanzione non inferiore a Soo euro per punire chi spor ca le strade della città. Disposizione che fa il paio con quella in serita nel codice della strada - la
multa è dasoo a mille euro - contro chi lancia oggetti o rifiuti dal
finestrino dell'automobile .
Inoltre, sindaci e prefetti, in
caso di occupazione abusiva d i
suolo pubblico, possono ordinare l'immediato ripristino dello stato dei luoghi. Nel caso d i
occupazione a fini di commercio, può essere disposta la chiu sura dell'esercizio. Lo stesso rischio che corre anche il commerciante che non rispetti gli
obblighi di pulizia degli spaz i
antistanti il proprio esercizio.
Ai nuovi poteri, si affianca infine un prófondo restyling del la disciplina dello scioglimento
dei comuni per infiltrazione
mafiosa. Così, se il collegamento, diretto o indiretto, con la cri minalità organizzata potrà fa r
saltare la poltrona di un singolo
dirigente, segretario o semplice dipendente, senza per questo mettere a repentaglio l'intera amministrazione, laproceduradi commissariamento classico trova un calendario più certo e una procedura blindata.
Perno della procedura è, ovviamente, il prefetto che diventa i l
titolare della commissione d'indagine con ampipoteri di accesso al fine di accertatre la sussistenza di elementi certi di collegamento dell'amministrazione
con la criminalità organizzata.
RIPRODUZIONE RISERVAT A
Il Sole 341('I)IfiS
press LIf1E
04/07/2009
Ambiente. Dopo l'emergenza in Sicili a
Spazio ai privati
nel ciclo dei rifiuti
Nino Amadore
PALERM O
La vera emergenza rifiut i
in Sicilia è finanziaria ed è stata causata dall'irresponsabilità di alcuni politici e amministratori. A parlare è Giuseppe
Catanzaro, vicepresidente di
Confindustria Sicilia con delega al settore energetico-ambientale, presidente di Confindustria Agrigento e protagonista della lotta a Cosa nostra .
L'intervento di Catanzar o
si inserisce nel dibattito sulla
gestione della raccolta dei rifiuti solidi urbani nella regio ne avviato dopo il collasso del
servizio a Palermo dov e
l'Arnia si trova a fronteggiare
una grave crisi economica e
gestionale . Il nodo della gestione finanziaria di societ à
d'ambito e ex municipalizzat e
(che di privato hanno solo il
nome visto che l'azionista unico è sempre il Comune) secon do Catanzaro «rischia di non
essere affrontato adeguatamente» anche se è chiaro a tutti che i disservizi in parecchie
aree sono dovuti alla mancanza di risorse economiche e
non alla saturazione delle discariche .
«L'emergenza rifiuti in Sicilia - ribadisce - non è frutto di
calamità ma è la naturale conseguenza della politica ché s i
è inventata imprenditrice ,
con le risorse dei cittadini» .
Confindustria Sicilia si dichiara contraria a un possibil e
commissariamento sul modello calabrese o campano, com e
è stato fatto balenare dal neoassessore regionale alla Presidenza Gaetano Armao . «La
scelta di dichiarare l'emergenza - dice Catanzaro - è una
prerogativa del Governo del la Regione e del Paese . Se è ve ro che l'emergenza è finanzia ria auspichiamo che chi ha responsabilità si limiti a deroga re solo per riequilibrare gli errori a volte voluti di chi ha deciso di non recuperare Tars u
e Tia (ovvero la tassa sui rifiu ti o la tariffa dove è in vigor e
ndr) . Altro per quanto ci riguarda sarebbe fuori luogo e
premierebbe chi ha violato re gole e procedure. La politic a
siciliana regoli il mercato e termini di occupare il mercato» .
Confindustria Sicilia, anche in vista del dibattito inevitabile che ci sarà nelle prossi .. .. . .. .. .. . .. .. . .. . .. .. .. . .. . .. .. . .. .. .. . .. . .. .. . .. .. .. . .. . .. .. . .. .. .. .
LA PROPOSTA
Catanzaro : paghiam o
l'irresponsabilità di politici
e amministratori ,
ora serve una svolt a
nella gestione del sistem a
:. .. :
me settimane all'Assemble a
regionale dove giace un ddl d i
riforma degli Ambiti territoriali ottimali, chiede di far e
spazio ai privati: «Molti Ato rifiuti in Sicilia, con quasi un mi liardo di debiti, sono sull'orl o
del fallimento perché la loro
gestione, affidata a politici indicati dai sindaci, in molti cas i
è stata caratterizzata da sprechi e clientele ; registriamo anche che ad alcuni amministra tori di società d'ambito i sinda ci che li hanno nominati consentono di omettere di consegnare le informazioni richieste dalle autorità di controllo
e vigilanza» .
IO
RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagina 17
press LIf1E
04/07/2009
Il Sole 341('I)IfiS
TERRITORIALITÀ
Osservatori
regionali aperti
agli enti locali
Un rappresentante dei comuni negli osservatori regionali per gli studi di settore.
L'integrazione è stata disposta con un provvedimento d i
ieri del direttore dell'agenzi a
delle Entrate che prende l e
mosse da un decreto del ministro dell'Economia che dett a
alcuni passaggi in vista dell a
partecipazione di regioni e co muni alla definizione degli studi di settore . Il provvedimento dell'Economia porta la dat a
del19 giugno ed è stato pubbli cato sulla Gazzetta Ufficial e
139/2009 (Si veda «Il Sole 24
Ore» dello scorso 19 giugno) .
In base al decreto dell'Economia, due rappresentant i
dell'Achi entrano anche a fa r
parte della commissione d i
esperti per gli studi di settore .
I rappresentanti degli ent i
locali entrano così in due luoghi chiave dell'elaborazione
degli strumenti di accertamento, anche in vista dell'attuazione del federalismo fiscale . Secondo le indicazion i
legislative del decreto legge
112 del 2008, gli studi devon o
infatti assumere una dimensione tarata quanto più possibile sui territori, per arrivare a differenziazioni complessive sia a livello di regio ne che di singoli comuni . Pe r
dare attuazione a questa indi-,
cazione, a breve sarà presentata alla commissione d i
. esperti la versione regionalizzata degli studi di settor e
relativi all'edilizia .
press LIf1E
04/07/2009
Il Sole 341('I)IfiS
Il blocco agli automatismi di stipendio per il settore pubblic o
nella nuova qualifica. Va considerato a questo scopo anche il
valore economico della classe
di stipendio o dell'aument o
biennale maturato.
In relazione ai conness i
adempimenti contributivi ,
Alla scadenza di questo perio- l'Inpdap ha disposto che il vado, che viene considerato uti- lore economico differito della
le ai fini della maturazione del- classe di stipendio o dell'au .le successive classi di stipen- mento biennale, per le qual i
dio o degli ulteriori aumenti vanno operate le ritenute su l
biennali, è previsto che venga trattamento fisso di stipendi o
attribuito il corrispondente va- del personale in servizio, va colore economico maturato, co- munque soggetto a contribume se il differimento non si fos- zione . Per ciascun mese di conse verificato.
tribuzione, le ritenute relative
Anche nelle ipotesi di pas- vanno calcolate e versat e
saggio di qualifica che compor- sull'intera progressione ecotano valutazione economica nomica al lordo di quanto no n
di anzianità pregressa o di ces- corrisposto a seguito del diffe sazione dal servizio con dirit- rimento . Ai fini dichiarativi,
to a pensione, alla scadenza di anche i dati contributivi e retri questo periodo di differimen- butivi da indicare nella denunto, e con la medesima decor- cia mensile analitica (Dma )
renza, si dovrà procedere a ri- per il 2009 dovranno esser e
determinare il trattamento quelli al lordo della progressioeconomico o il nuovo tratta- ne economica.
mento di pensione spettante
Contribuzione senza sconti
Aldo Cicca retta
zia Il differimento degli automatismi stipendiali dispost o
dalla legge per maturazione de gli aumenti biennali o delle
classi di stipendio non esenta i l
pagamento da parte della pubblica amministrazione dei contributi previdenziali sugli importi stipendiali che sarebber o
spettati ai dipendenti in assenza di questo blocco.
E quanto stabilisce l'Inpdap,
l'ente di previdenza dei dipendenti della pubblica amministrazione, che, con circolare n.
39 del 2 luglio scorso, ha disci plinato l'aspetto contributivo
dell'applicazione dell'articolo
del decreto legge 112/08,
con ti«) con modifiche nel la legge
o8 . Il decreto ha di -
sposto, a decorrere dal i° gennaio 2009, il differimento per
dodici mesi degli automatismi
stipendiali nei confronti de l
personale in regime di diritt o
pubblico (articolo 3, Dlg s
165/oi), che riguarda, tra gli altri, i magistrati ordinari, amm inistrativi e contabili, gli avvocati e procuratori dello Stato, i l
personale militare e delle Forze di Polizia, il personale della
carriera diplomatica e prefettizia, i professori universitari .
In particolare, il differimento di dodici mesi riguarda la
maturazione degli aument i
biennali o delle classi di stipendio, nei limiti del 2,5%, previst i
dai rispettivi ordinamenti, i
quali vengono bloccati «un a
tantum» dal i° gennaio 2009.
RIPRODUZIONE RISERVATA
Corte conti frena sui mutui alle società partecipate
Blocco ai
prestiti
La liquidità nelle casse comunal i
DI ANTONIOG. PALADINO
on la liquidità giacent e
in cassa, il comune no n
può concedere prestiti
alla società partecipata .
Infatti, un ente locale dovrebb e
astenersi da attività di finanziamento nei confronti delle società
partecipate qualora non abbia
in concreto adottato tutti gli
strumenti idonei a un controll o
approfondito della gestione operativa e finanziaria della società
partecipata, al fine di appurare
se la stessa necessiti, piuttosto, di
interventi di ricapitalizzazione .
Lo ha chiarito la sezione regionale di controllo della Cort e
dei conti per il Veneto nel test o
del parere n . 40/2009 (le cui
conclusioni possono benissim o
essere indirizzate agli enti locali
siciliani) con cui è stata fornita
un'interessante interpretazione
delle possibilità previste dall'articolo 77-quater del decreto legge
n .112/2008 in tema di cash ma nagement. Vale a dire, la gestione attiva della liquidità di cassa, resa possibile dallo scorso 1 °
gennaio per tutti gli enti locali, a
seguito dell'estensione del siste -
ma di tesoreria unica mista, che
comporta l'impiego temporaneo
di tali somme al fine di ottenere rendimenti netti superiori a
quelli del semplice deposito su l
conto corrente di tesoreria .
Nei fatti oggetto del parere in
esame, il comune di Vicenza h a
chiesto l'intervento della Corte
per sapere se sia legittimo con cedere (ed entro quali limiti) u n
prestito ad una propria societ à
totalmente partecipata per soste nere la fase di avvio e gli investi menti di quest'ultima.
Ma proprio la finalità e le con dizioni del prestito (interessi attivi pari a quelli riconosciuti dal
proprio tesoriere) hanno fatto
sollevare non pochi dubbi al collegio veneto. Così facendo, infatti ,
l' ente locale, trasferendo somme
che matureranno interessi all o
stesso tasso di quelli praticati dal
proprio tesoriere, «si priverebb e
di soluzioni di investimento de l
proprio capitale maggiormente
remunerative» . Altro aspetto che
preclude l 'operazione, secondo l a
Corte, è l'eccessiva esposizione al
rischio d'impresa, rischio che sca turisce dalla mancanza di idone e
garanzie di disinvestimento delle
somme e dalla qualità di socio rivestita dal comune.
E pacifico, si legge nel parere,
che per ragioni prudenziali e
indipendentemente dalla font e
della provvista (cioè, la liquidità giacente in cassa), il comun e
dovrebbe astenersi da attività
di finanziamento nei confronti delle società partecipate, a
meno che lo stesso non abbia
adottato, in concreto, tutti gli
strumenti idonei che portino a d
un controllo approfondito della
gestione operativa e finanziaria
della partecipata . Infatti, d a
tale verifica potranno emergere
situazioni in cui sarebbe megli o
adottare interventi di ricapitalizzazione (non attuabili con l e
giacenze di cassa, però), anche al
fine di «prevenire una minaccia
agli equilibri finanziari dell'ente
e l ' elusione dei vincoli del patto di stabilità interno», post o
che, ai sensi dell'articolo 77-bis
del decreto legge n .112/2008 ,
la «concessione e la riscossion e
di crediti» sono espressament e
escluse dal novero delle spes e
e delle entrate soggette al Patt o
2009, ma non gli interventi di
ricapitalizzazione .
Pagina 34
Documento del ministro Calderol i
Lista taglia-leggi,
l'Economia al top
ministero dell'economia
che il taglia-leggi «non ha solo i l
e delle finanze al prim o
compito di disboscare la "giungla"
posto nella graduatoria
legislativa ma anche la funzion e
delle norme abrogate i n
di procedere a un riordino» e quinseguito al cosiddetto taglia-leggi :
di la «fase più importante» sarà
circa 7 mila . Di queste il 60% riquella «della coerenza, del riordin o
guarda l 'area economia (tesoro ,
e del riassetto da affiancare alla
Rgs e dipartimento
fase della certezza» .
personale e servizi) e
Dunque «il vero sfor40% all'area finanze
zo», si sottolinea, «è
(finanze) . E quanto
quello di incentivar e
emerge dal docue supportare le ammento presentato in
ministrazioni pe r
parlamento dal mirealizzare codici d i
nistro per la semplisettore» . Ilministero
ficazione normativa ,
preannuncia, infine ,
Roberto Calderoli, in
di avere avviato i «lacui si dà conto degl
i
vori di ricognizione
effetti dell 'articolo 2
dei provvediment i
del decreto legge del
di natura regolaRoberto Calderoli
2008 che ha disposto
mentare» collegati
l'abrogazione di circa
alle leggi abrogate :
28 .500 atti normati«Si tratta di un mivi emanati tra il 1861 e il 1947 .
gliaio di regolamenti di esecuzione
Segue nella lista il ministero dell o
che abrogheremo espressament e
sviluppo economico con 3 .500 abronei prossimi mesi . Tuttavia», si aggazioni . Gli altri dicasteri si attegiunge, «in questo lavoro di ricostano sotto i 3 mila atti abrogati
gnizione ci si è accorti che esistono
a testa passando dai 2 .680 della
migliaia, anzi decine di migliai a
difesa ai 160 del ministero della
di atti regolamentari obsoleti, supubblica amministrazione . Nella
perati, ormai inutili eppure forrelazione alle camere, il dicastero
malmente vigenti», che verranno
guidato da Calderoli rileva inoltre
passati, a loro volta, al vaglio.
Pagina 34
o~r© diario
messaggero
press L .2009
AMMALIA .
1000 MQ DI RIPOSO
GRANDE SALA PROVA
Produz
vendita, materassi, reti,
guanciali, letti, biancheria, accessori .
Show Room Risile Terme
5.5. 306 km 7 - Tel. 0546 .71309
Show Room Ravenn a
IL LETTO Via L .R. Albe" 56
Tel. 0544.405550
www.maxltolia.com
diari o
messaggero
2m 7©
"
Anno CIX - N° 24 - 20GIUGNO 2009 - Settimanale Cattolico - www .nuovodiario .com
Redne e Amm .ne : Via Emilia 77179- Imola tel 0542122178 - fax 0542/29804- ernall :[email protected] .coni
EDITORIAL E
Monsignor Giovanni Signani
CHE COSA È
IL SINOD O
he cosa è il Sinodo? Questa è una domanda che mi è stata fatta più volte.
Ho risposto : è il Concilio per la nostr a
Diocesi, è una nuova Pentecoste per la nostra Chiesa particolare.
Dal 1962 al 1965 si svolse il Concilio Vatica no II, con lo scopo di dare orientamenti alla Chiesa Universale, per annunciare il Vangelo all'uomo di oggi . Risultati positivi se n e
sono visti: la liturgia celebrata nella lingu a
italiana, l'Eucarestia celebrata con l'altare
rivolto al popolo, una partecipazione pi ù
attiva dei fedeli alla santa Messa.
Ci ritroveremo insieme in 220 persone : Ve scovo, presbiteri, religiosi/e e laici per ascoltare quanto lo Spirito Santo dirà alla nostr a
Chiesa, in quattro sessioni, dal settembre
2009 al febbraio 2011. Se noi saremo aperti
all'azione dello Spirito riceveremo forza e
luce, ossia un rinnovato coraggio per vive re e annunciare ilVangelo . Avremo anche indicazione di scelte pastorali prioritarie ch e
sottoporremo al Vescovo, unico legislator e
della nostra Chiesa, che chiede però consiglio e collaborazione.
Ia lettera di nomina aciascun sinodale, da rata maggio 2009, solennità di Pentecost e
edistribuita 1'11 giugno successivo, nella celebrazione diocesana della solennità del
Corpo e Sangue di Cristo, dice : "Carissimi
sinodali, il mandato sinodale è di grande responsabilità Vostra, ma è anche un dono di
Dio, che viene depositato in noi perché frut tifichi a bene della Chiesa. Consapevoli di
portarlo in vasi di creta (2 Cor.4,7), assieme
confidiamo in colui che già disse all'Apostolo: "Ti basta la mia Grazia" (2 Cor.12,9) . A
questaGrazia e al compito che ne consegue,
risponderemo con la Professione di Fede,
canonicamente richiesta, che sarà emessa
presso la tomba di San Cassiano, nel giorn o
della sua festa, il 13 agosto. E che il Signore
ci ottenga di poter dichiarare come Paolo : l a
sua Grazia in me non fu vana (1 Cor .1 5; 10) 'i.
Quali sono gli obiettivi da raggiungere ?
Il coraggio e la gioia di riannunciare il Van gelo e l'insegnamento della Chiesa, custod e
della Parola di Dio; che è anche sanità men tale, ossia comprensibile dalla ragion e
umana. La riscoperta della missione dei lai ci nella Chiesa. II Concilio Vaticano II ha det to che la Chiesa tutta è un popolo sacerdo
tale, profetico e regale.
Il Sinodo parte di qui .
C
vicario generale
Pubblicità : COMUNICAZIONE VIDEO - Va Zanell 1 - Imola - Tel . 0542-82241- fax 0542-684471
Pasta Italiane SpA spedina .p-D.L 35312003 (cono. in L 27N22004n° 46) arti sommai, 1109 SIdsdi Imola
UNA COPIA
EIi RO 1,5 0
SPORT
Ha camminato
per sette mesi
da Trieste alla Calabria
L'anno sabbatico
diunpiovane medico
Tanto sport
ma anche musica
e spettacoli con l a
Settimana tricolore
delle due ruot e
Si ricontano i voti
Entr a
Valentino Batti (Pd )
resta fuori Giovanni
PAGINA 9
PAGINA 35
PAGINA 43
ettecento bam- appuntamento per
bini al parco
"percorrere la terra "
delle Acque per attraverso giochi ,
la festa dell'Estate
musica e tanta ami Ragazzi. Da tutta la tizia.
Diocesi si sono dat i
SERVIZIO A PAGINA 28
S
Tampieri (Pdl)
INCONTRO"PFR I POLITIC I
In orraiione d,1/ i r, , ,disan'lommas o
Moro, patrono dci i, ,ii ici . tunedr 22 1
giugno alle 20 1 nl! fr .iuuio Snaia Tese I sa (via Emilia '.3 ano!, ~ l'nnido dio- i
'_csanoper la I i-c,,i tl ,n5 :,tr_ e della
n,vorganìzza n~ii ,foroi'ilepersor impegnate ui polldcn della Diocesi di i
[molo ie affronteranno tema delFitn n,lrrz'.r,ne.
j, .
Sono siiti invianti 'i tre vicesindacl di i
i di Lugo e di Massa Lombarda.
Eco Energi a
Impianti Fotovoltaici
PER INFORMAZIONI : tel . 0542 .95924
Di ;Noi;irti
AGENZIA
il , ,GENERALE
37 40026 heoln 90
Confattoti oro:
Telefono e Fax : 0542 67021 6
3332413153 334971104 7
web .i t
II
©©r©diario
messagger o
,:
La Diocesi organizza un incontro con i politic i
Come tradizione, lunedì 22 giugno alle 20 .45 all'Istituto Santa Teresa in via Emilia 233, in occasione della festa di sa n
Tommaso Moro, l Ufficio diocesano per la pastorale sociale e
del lavoro organizza un incontro per tutte le persone impegnate in politica nel territorio della Diocesi . Punto di riferimento saranno due testi tratti dalla prolusione del cardinal e
Bagnasco e dal comunicato finale dell'Assemblea general e
dei Vescovi italiani sul tema dell'immigrazione . Dopo un'introduzione, Valentino Arcolani, presidente della Consulta dio cesana dei Laici, modererà una tavola rotonda su "Quali iniziative, difficoltà e risorse per assicurare un'effettiva integrazione agli immigrati che giungono nelle nostre città?» . Inter verranno il vicesindaco di Imola Roberto Visani, quello di Lu go Fausto Cavina e quello di Massa Lombarda Roberto Mar coni, oltre ai rappresentanti della Caritas, della San Vincenz o
e della Compagnia delle opere-Centro di solidarietà . Tutti i
presenti potranno intervenire contribuendo alla riflessione
comune con quel clima costruttivo, di ascolto e di stima reciproca che hanno sempre caratterizzato questi incontri .
'
II vademfn.nii fd-1 i#reisdu m
Cosa si chi d_ . I n~_ <pesii
diario
messagger o
,:ol
CONSELICE
Acquajoss, agevolazioni a famiglie numerose
Dopo lo scorso anno che ha visto superare i 75 mila paganti ,
oltre ai pacchetti degli abbonamenti, l'Acquajoss di Conselice rilancia con un'offerta di svago economico verso le famiglie numerose del territorio regionale . Esibendo la tessera
dell' "Associazione nazionale famiglie numerose" ed un certificato anagrafico, sarà possibile avere un abbonamento pe r
tutta la stagione estiva ai costi concordati in convenzione co n
il Comune di Conselice. L'accordo raggiunto in questi giorni
tra la direzione dell ' acquaparco e l 'Amministrazione comunale prevede di allargare a tutti coloro che lavorano in azien de conselicesi e a tutte le famiglie di 6 componenti ed oltre le
stesse condizioni di cui usufruiscono già da diversi anni i cittadini conselicesi . Per tutta la stagione sarà possibile accedere
agli impianti di divertimento dell ' acquaparco di Conselic e
con 100 euro per i ragazzi fino a 16 anni, 130 per gli altri e 23 0
euro per l'intero nucleo familiare . La novità è nel rendere
aperta questa struttura, completamente immersa nel verde ,
a tutte le famiglie di coloro che lavorano a Conselice ed a tut te le famiglie numerose che vogliano servirsi dell'intero impianto acquatico . Per i primi basta un certificato che attest i
la condizione lavorativa ed anagrafica e per i secondi serve il
certificato anagrafico e l'iscrizione all'Associazione naziona- .
le famiglie, le cui sedi possono essere raggiunte anche attraverso il loro sito www.famiglienumerose.org .
Pagina 17
press
WIE2009
©© diario
messaggero
,:
Estate, tempo di "Festa mercato "
Come ogni anno l 'estate di Massa Lom- le, in collaborazione con tante altre asso barda, da giugno a settembre, propone un ciazioni di volontariato, con molti opera ricco calendario di iniziative che giorno tori economici, imprese e aziende del terdopo giorno, sera dopo sera, catturano in- ritorio .
teressi e gusti diversi delle varie tipologie Particolarità di questi appuntamenti è il
di pubblico possibile, dai grandi ai piccini. tema diverso per ogni serata . Confermate
L'impegno dell ' Assessorato alla Cultura, le quattro serate degli anni precedenti (L e
che promuove e coordina il programma vie dell'arte, Sport&Commercio, La Crodelle iniziative sotto il nome " Massa Esta- statona e la Carica dei 101), il 2009 agte" è stato quello di arricchire il calendario, giunge ben due novità : Sfilando sotto le
con una particolare attenzione per un più stelle (19/06) e Commercio e Riot insieme
alto numero di iniziative in centro storico. per l'Abruzzo (17/07). Così si va dai venerdì della "Festa Mercato "
che animano le vie del centro, alla rasse- Programma Festa Mercat o
gna cinematografica ; dagli spettacoli di Venerdì 19 giugno (ore 21) "Festa Mercateatro e di musica nella piazza centrale, al to" sfilando sotto le stelle per le vie del cen Riot Fest, che quest'anno ospiterà nella tro ; shopping, arte, sport, musica, mercasua giornata conclusiva del 18 luglio l 'uni- tini e mostre.
ca data regionale del tour di Edoardo Ben- Venerdì 26 giugno (ore 21) "Festa mercato "
nato . Non mancherà poi il Festival Inter- Sport, giochi, e commercio per le vie de l
nazionale del Folldore, le iniziative che ve- centro ; shopping, arte, sport, musica,
dono protagonista il magico luogo del La- mercatini e mostre.
vatoio, fino alle feste di settembre (dalla Venerdì 10 luglio (ore 21 )
Sagra delle Sfogline alla Festa della Ripre- "Festa Mercato " La crostatona - lunga più
sa) . Molto numerose quindi le occasioni di 200 metri per le vie del centro ; shopdi festa, svago, incontro, socializzazione, ping, arte, sport, musica, mercatini e mocultura, tradizione per riappropriarsi nel- str e
la bella stagione degli ambienti della città, Venerdì 17 luglio (ore 19) Piazza Matteotper un totale di 60 iniziative nell'arco di tre ti Riot Fest 2009 ; musica dal vivo in piazza
mesi.
dalle 21 .
Partito la sera del 10 giugno con la serata "Festa Mercato " Commercio e Riot insiemassese del "Festival L'Improvvisa 2009 ", me per l'Abruzzo
il programma di "Massa Estate" è prose- Martedì 211uglio (ore 21) "Festa Mercato "
guito due giorni dopo con il primo dei sei La carica dei 101, corso Vittorio veneto appuntamenti della "Festa Mercato 2009" . Piazza Matteotti ; shopping, arte, sport ,
La "Festa Mercato" - dedicata allo shop- musica, mercatini e mostre .
ping, all'arte, allo sport, alla musica, ai Per informazioni : Ufficio Cultura, telefomercatini e alle mostre per le vie del cen- no 0545 .985832 ; e-mail [email protected] — è organizzata a cura dell'Assessorato ne .massalombarda.ra.it; Ufficio Comuni alla Cultura, dell'Associazione Commer- cazione e Ascolto Urp, telefon o
cianti e Artigiani di Massa Lombarda-Co- 0545 .985890 ; sito: www.comune.massamitato Festa Mercato, dell'Avis provincia- lombarda .ra.it
Pagina 1 7
diario
messagger o
,:ol
bl ROMAGNA
Festa del Castello nel segno di Caterina Sforz a
BAGNARA
Nella splendida cornice della corte della Rocca Sforzesca, an che Bagnara, nell'anno del cinquecentenario dalla morte di
Caterina Sforza, celebra la Leonessa delle Romagne, con un a
conferenza tenuta da Fabrizia Fiumi . L' appuntamento, che si
terrà domenica 21 giugno alle 21, riporterà per una sera all a
vita una delle figure femminili del Rinascimento più forti e ca rismatiche . Del resto la vita di Caterina propone molti spunti di riflessione poichè è stata una donna dalle mille sfaccet tature,autorevole, di grande taratura intellettuale, madr e
premurosa, guerriera, bella. La conferenza è promossa dall '
"Associazione Archologica Silva Bagnarla" e dalla "Cooperativa Il Mosaico" per il ciclo Bagnara sotto le stelle .
Pagina 17
press ~ .WE12009
©© diario
messaggero
,:
Filipucci conferma tutta la Giunta
Il sindaco Maurizio Filipucci (nella foto in alto) ha riconfermato
completamente tutta la
sua Giunta. Qualche
cambio nella distribuzione di deleghe, m a
per il resto tutti e sett e
componenti (sindaco
compreso) sono rimasti al loro posto. Per il
suo secondo mandato
il primo cittadino Maurizio Filipucci si occuperà di Rapporti Istituzionali, Sicurezza e Polizia Municipale, Attività Produttive, Comunicazione. Sposato con
due figli, Filipucci è alla
sua seconda esperienza come sindaco d i
Conselice . Da sempre
iscritto al Pci/Pds e militante dei Ds, ne è il segretario a Conselice per
due mandati. Nel suo
passato ci sono 17anni
all' interno della Cgil e
l'esperienza come assessore nella Giunt a
Cocchi. Prima di diven tare sindaco nel 2004 Filippucci è stat o
anche membro della Giunta provincial e
di Fransceso Giangrandi .
La carica di vicesindaco sarà ricoperta d i
nuovo da Stefano Andraghetti, coltivato re diretto e presidente della locale cantina sociale. Di fotmazione politica cattoli ca, il vicesindaco (nella foto in basso) si
occuperà di Urbanistica, Edilizia Privata ,
Ambiente, Enti a partecipazione pubbli -
ca, Sistemi informativi.
Dopo il primo mandato, l'impiegata Elena
Martoni avrà nei prossimi cinque anni un
ventaglio di deleghe
più netto e specializza to. Sarà assessore al Bi lancio, Tributi e Servizi
al cittadino. L'autotra
sportatore Mauro Baldazzi, invece, tra l'altro
grande appassionato di
volo acrobatico (è presidente dell'Aero club
di Lugo, ndr), sarà l'assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità, Patrimonio, Politiche per la casa e edilizia residenziale pubblica, mentre
l'assistente sociale Susanna Melandri si occuperà di Sanità, Servizi sociali e assistenziali,
Immigrazione, Istruzione e Formazione,
Pari Opportunità. A
chiudere la Giunta Filippucci è Gian Luigi
Tubertini chiamato ad
occuparsi di Cultura,
Politiche giovanili e gemellaggi;. Sport e
tempo libero, animazione territoriale,
Protezione Civile, Volontariato e Associa zionismo . La sua attività pubblica nasc e
all'interno della parrocchia, dove continua la propria attività ed è fondatore e
animatore del gruppo "Cooperazione e
Volontariato", oltre ad un'attenta attivit à
di organizzazione dei gruppi della Prote zione Civile locale .
Pagina 1 7
diario
messagger o
,:ol
press ~.WE12009
Il neo sindaco ha ultimato la Giunta che avrà Riccardo Francone come vicesindac o
Galli sì insedia in municipi o
«Sulla passerella ci limitiamo a finire le opere cantierate»
E' stata la vera sorpresa di
queste elezioni amministrati ve, l'unico sindaco dei comuni della Diocesi non espressione del centro sinistra . Parliamo di Angelo Galli che,
rompendo una tradizion e
vecchia di 60 anni, è diventato sindaco di Bagnara . Un a
vittoria che è scaturita dai 75 3
voti, pari al 51%, che ha raccolto tra i suoi cittadini . Gl i
stessi che con l ' altra scheda,
quella europea, avevano votato in maggioranza per il
centro sinistra . E Galli stess o
giustifica così la sua vittoria :
in parte è stato un suo successo personale e della list a
strettamente civica che lo ha
sostenuto ; dall'altra parte nel
centro sinistra c'è stata una li tigiosità che durava da temp o
e che si è materializzata anche nella presentazione di
due liste,
Chi è Galli? Così si raccont a
lui stesso . Diploma di perito
agrario allo Scarabelli di Imola e alcuni anni dainsegnante al centro di formazione
professionale di Villa San
Martino . Nel frattempo si lau rea in Scienze politiche e si
sposa . Inizia poi la sua lung a
carriera in banca nel Credit o
Romagnolo dove diventa fun zionario e poco dopo è direttore dell'Ufficio Fidi della
Cassa Rurale di Castel Bolognese . Ancora un'esperienza
a Casola Valsenio poi laa pen
sione. Nel tempo libero c ' è
l ' impegno in parrocchia ne l
consiglio pastorale dove segue in particolare gli affar i
economici .
Il debutto in consiglio comunale sarà il 25 giugno con i l
varo della nuova Giunta ch e
vedrà Galli occuparsi di Rapporti istituzionali, Bilancio e
tributi, Personale e organizzazione, Urabinistica, Viabilità e
lavori pubblici, Polizia Munu cipale. Ad affiancarlo ci sarà il
vicesindaco Riccardo Francone (nuovo assessore alla Cultura, Politiche educative e
giovanili, Comunicazione, Infromatizzazione, Eventi e Innovazione Tecnologica) . Gli
altri assessori sono la dotto ressa Carla Arniani (Serviz i
sociali assistenziali, Sanità e
e
igiene, Immigrazione, Ambiente), Mauro Bellosi (Edili zia pubblica e privata, Sicurezza, Sport, Associazionism o
e volontariato), e infine Nereo
Foschini, l'unico assessore
non eletto in consiglio (Attività produttive, Relazioni
esterne e gemellaggio, Turismo e Polizia Amministrativa) .
Sui contenuti la prima do manda non può che essere
sulla passerella che dovrebb e
essere costruita tutto attorno
alle mura: «Questo progetto ci dice - non è mai piaciuto al la gente . Comunque porteremo a termine le opere cantie rate. Poi ci fermeremo lì . Speriamo che i pali di cemento
già piantati non abbiano danneggiato le radici degli alberi
circostanti». Andrà avanti in vece il progetto di abbattere l a
caserma dei carabinieri, u n
progetto complesso, condivi so dalla Soprintendenza, pur troppo molto costoso che dovrà comunque essere preceduto dalla costruzione di un a
nuova caserma . Un problem a
più urgente è quello degli spa zi scolastici che sono insufficienti visto il forte aumento
demografico di questi ultimi
anni che non è stato previsto
dalla giunta precedente .
Adesso lo attende un duro lavoro che confessa candidamente, anche perché in questi anni non era in consiglio
comunale e quindi deve co noscere più in fretta possibil e
il funzionamento della macchina comunale.
Pagina 17
diario
messagger o
,:ol
MUSICA
MERCOLEDÌ 24 GIUGNO
Poesie e note
nel segno
dell'ironia
a Massa
" Ironikontemporaneo" è lo spettacolo tra note-e poesia
che Roberto Freal: . .Uno M e Alessandra Mostacci (foto )
presePte anni n,er le , 24 giugno alle 21.30, nella piaz
za Matteottli Massa Lombarda . Si tratta di un origina le Spettacolo di musica contemporanea, inserita nell a
rassegna " Massa estate" , dome Ie musiche sostengono i
ersi ili-ptitsùrt. e viceversa, cioè le parole si agganciano alle armonie e 'alle melodie delle composizio
E' un esperimento che pro .e nuovi modi élí vivere co n
la poesia e con la muska, senza limiti di genere e`stile ,
che punta a superare la dicotomia tra classico e anticlassìco . Nel corso della serata verranno proposte canzon i
recitate e musiche poetizzate, seguendo il filo dell'ironia.
Tutti i brani sono suonati e interpretati dalla concertista
Alessandra Mostacci al pianoforte, con Roberto "Freak"
intoni (vocalist degli Skiantos) alla voce recitante .
" Ironikontemporaneo spettacolo scaturisce dalla realizzazione, nel 2004, del cd sperimentale di poesie originali e brani musicali contemporanei dall'omonimo emblematico titolo, che nel 2007 ha visto nascere il secondo episodio ("Ironikontemporaneo Due") . L'intera op era è dedicata al maestro Luigi Mostacci, pianista, inse gnanteal conservatorio "Martini" di Bologna, compositore, concertista e organizzatore di concorsi pianistic i
internazionali. Per informazioni contattare l'Ufficio attività culturali allo 0545-985832-3 o consultare il sita
www.comune.massalombarda .ra.it.
Pagina
23
press
©©r©diario
messagger o
,:
WIE2009
NUOVE ALLEANZ E
E guardando i risultati elettorali Tirone reclama poltrone
Ora I'Idv "fa il filo" ai rillini
«Portiamo avanti valor. affini»
Alla luce del lusinghiero risultato ottenuto alle elezioni amministrative, l 'Italia
dei Valori fa progetti per il
futuro e mira a rafforzare la
propria presenza in tutti i
Comuni dell 'Unione .
«Siamo un partito in netta
crescita - afferma Beniamino Tirone, referente per Lugo del partito di Di Pietro . Alle europee, a Lugo, abbiamo ottenuto il 7% a
fronte dell'1,9% delle precedenti europee e al 3,6 %
delle politiche dell'ann o
scorso. Alle amministrative
di Lugo abbiamo ottenuto
un consigliere e ci siam o
attestati come il second o
partito della coalizione ch e
sostiene il sindaco Cortesi .
Ora ci prefiggiamo di rappresentare anche chi no n
ha raggiunto la percentuale di voti necessaria per
avere un consigliere ma d i
fatto rientra in un'area politicamente omogenea all a
nostra. Non intendiam o
sostituirci ad alcuno, ma di
certo riteniamo opportun o
rafforzare il dialogo con
chi, come i grillini, portan o
avanti valori affini ai nostri».
L'Italia dei Valori punta ad
avere almeno un assessorato, da attribuire, sottoline a
Tirone, «a uno dei numero si giovani presenti nella no stra lista. Si tratta di giovani laureati e competenti ,
senz'altro in grado di dare
quella svolta decisiva all'operato dell'amministrazione comunale a cui puntiamo. Gli assessorati che più
ci interessano sono quell i
alle Politiche giovanili e al la Pubblica istruzione. Riteniamo che si debba puntare su volti nuovi e la nostra lista, formata per lo pi ù
da giovani e donne, haproprio inteso essere un primo
segnale che ci distingue
nettamente da altri partit i
che, a parte i proclami, di
fatto si arroccano sempre
sulle stesse persone» .
A quanto si sa i dipietristi
hanno proposto una ros a
di possibili candidati, il primo dei quali sarebbe comunque Marco Scardovi,
eletto consigliere comunale. Ma non c'è ancora nulla
di certo, in quanto pare ch e
l' intenzione di Cortesi si a
di inserire in giunta u n
maggior numero di volt i
femminili, quindi avrebb e
chiesto all'Italia dei Valor i
una possibile assessora .
Certo è che i dipietristi in tendono essere più presenti anche negli altri consigli
comunali dell 'Unione . Oltre a Lugo, afferma Lucian o
Ronchini, responsabil e
dell'Idv per l'Unione de i
Comuni, «solo a Conselic e
abbiamo ottenuto un consigliere, Ivano Lanconelli,
che comunque ar drà al l'opposizione, visto che lì il
centrosinistra non ci ha vo luto nella coalizione . Negli
altri Comuni , girano presen ti nostri rz .ppresentanti
nelle liste di centrosinistra ,
ma non hanno ottenut o
seggi, pur registrando ottimi risultati . Riterremmodunque giusto che anch e
negli altri Comuni ci foss e
attribuito un assessorato» .
Lorenza Montanari
Pagina 43
RicaNegg o, il Pdl perde un seggio
press ~.WE12009
©©r©diario
mens aggero
,:
IL BILANCI O Tempo di analisi dopo il netto calo di consensi alle urne
Rifondazione il mea culp a
Valgimigli: «Sinistra forse troppo frammentata »
Dopo il risultato elettorale
assai poco soddisfacente,
la sinistra lughese riflette
su se stessa e fa progetti al
fine di ricostruirsi.
E' quanto afferma Secondo Valgimigli che le recen ti elezioni hanno decrétato unico eletto, in consiglio comunale, per Rifondazione Comunista, che
passa così dai tre consiglieri della passata legisla tura a uno solo, per di più
ottenuto, come si suol di re, "per il rotto della cuffia" , ovvero con il 3,001 %
dei voti.
A questo punto, afferm a
Valgimigli, «mi sento responsabile di portare i n
consiglio le idee di tutta l a
sinistra lughese, che or mai è rimasta fuori, fors e
perché troppo frammentata. Ma di certo non ci arrendiamo, anzi, intendiamo aprire una nuova stagione: ci confronterem o
con le altre forze di sini stra e cercheremo di trovare un accordo comune» .
Un accordo che, a quanto
consensi che a
livello euro«Il nostro lavoro, nei
peo. Dunque
bs3 3
r , Fensistera. non ci -rest a
che lavorare, e
soprattutto nel riavvicinarci il nostro lavo nei prossialla gente, nel parlare con i ro,
mi 5 anni di legislatura, concapirne le
sisterà sopratesigenze e le richieste; cose tutto nel riavvicinarci all a
che forse ultimamente
gente, nel parcon i cittaavevamo un po' tralasciato». lare
dini per capirne le esigenz e
pare, non esclude una fu- e le richieste, cosa che for tura unione, che potrebb e se ultimamente avevam o
interessare Rifondazione, un po' tralasciato» .
Comunisti Italiani, Verdi e Certo è che Rifondazione
Socialisti.
ha ben chiare le sue riAlle elezioni europee, pro - chieste in campo ammini segue Valgimigli, «le forz e strativo: un consigliere e
di sinistra unite hanno ot- un assessore, anzi possitenuto il 3,32%, mentre a bilmente due assessori .
livello locale Rifondazion e Se, come risulta probabiha ottenuto il 3% e i Co - le, Valgimigli sarà riconmunisti Italiani il 2,176% , fermato assessore, in conquindi in tutto più del 5% . siglio entrerà il primo dei
Una discrepanza di vot i non eletti, Fiorenzo Baldiche dimostra come ne l ni, consigliere anche nell a
nostro territorio le forze d i passata legislatura.
sinistra riscuotono più
1. m.
cittadini per
Pagina 44
RicaNegg o, il Pdl perde un seggio
press
WIE2009
diario
messagger o
©©
Il Patto di stabilità fren a
I lavori dovevano partire quest'ann o
Dopo la pausa elettorale, a
Lugo tornano alla ribalta i
progetti che cambieranno il
volto della città . In questi
giorni, c'è chi si chiede che fi ne abbia fatto il progetto di
realizzazione di una rotond a
tra le vie Piratello e Di Giù, fi nalizzato alla cancellazion e
del semaforo con conseguen te miglioramento della viab i lità . Al quesito risponde Se condo Valgimigli (foto), assessore ai lavori pubblici nel la legislatura appena conclu sasi.
L'obiettivo, afferma, «era di
far partire i lavori entro il
2009, e l'ufficio tecnico è at tùalmente impegnato . nella
progettazione . Ma c'è un
ostacolo, dovuto alle norme
dettate dal Patto di stabilità
governativo, che impedisce
agli enti locali di attuare inve stimenti oltre un limite eco -
nomico prestabilito. In so stanza, la realizzazione dell a
rotonda è già stata finanziata
dal Comune per il 50%, previ sto nel bilancio corrente, e
dalla Provincia per il restant e
50%, pari a un totale di
500 .000 euro . Ma se dovessimo pagare la ditta che, in base alla gara d' appalto ; eseguirà i lavori, andremmo fuori dal Patto di stabilità, anch e
se le risorse finanziarie ci so no . In pratica, siamo bloccat i
da una normativa che, in u n
momento di crisi' come questo, si rivela dannosa perch é
avviare un cantiere signific a
dare lavoro a varie persone» .
Occorrerà dunque attender e
che i limiti stabiliti dal Patt o
di stabilità, che per Lugo si at testano a 7,5 milioni di euro
di investimenti, vengano alzati, altrimenti la rotonda do vrà attendere. Questa roton -
da è uno degli interventi principali previsti dall'aggiornamento del Piano Traffico di
Lugo, che prevede la realizza zione di diverse altre rotonde,
tra cui quella sulla via De '
Brozzi all'altezza del cimitero
e quella all'incrocio tra le vi e
Mentana ed Europa, oltre a
quella, prevista nell'ambit o
del progetto Lugo Sud, che
cancellerà il semaforo tra le
vie Felisio, Garibaldi e Circondario Sud.
L'obiettivo, com'è noto, è eli minare da Lugo tutti i se -
mafori, sostituendoli con le
rotonde, come è già stato fatto a porta Ghetto, a, porta
Mazzini, all'incrocio tra la vi a
Di Giù e il circondario, alla
curva del Penny e all ' incroci o
tra le vie Mentana e Piratello .
La prevista rotonda tra le vie
Piratello e Di Giù è particolar mente attesa, in quanto riguarda un tratto di strada particolarmente trafficato, anch e
'per via della presenza dei
molti mezzi pesanti che per corrono la via Piratello.
Lorenza Montanari
©©r©diario
messagger o
,:
Il Rotary in aiuto dell'Abruzz o
Nell ' ambito dell'annuale " Festa di Primavera" del Ro 6 tary Club di Lugo è stata estratta una lotteria di bene ficenza il cui ricavato, pari a 1 .500 euro, sarà devoluto
a favore dell'Abruzzo per contribuire alla ricostruzion e
di una sede Universitaria nella città de L' Aquila .
©© diari o
messagger o
Premiazioni per i giardini più bell i
"Floricultura Est: Vestiamo la città " , il corso-concors o
di giardinaggio organizzato dalla Consulta di Lugo Es t
e dal Rotary Club di Lugo, si conclude sabato 20 giugno
con la premiazione in programma alle 17, al parco Rotary "Paoul Harris", in viale Europa, alla presenza de l
sindaco Raffaele Cortesi e del presidente Rotary Raffaele Ciò . Ben 135 gli adepti rispetto ai 108 del 2008 e
i 45 i partecipanti al concorso (28 nel 2008) .
©©r©diario
messagger o
,:
Serate nei giardini della Rocca
Apre venerdì 19 giugnp alle 19, un bar nei giardini pen sili della Rocca: un nuovo punto di incontro che si affaccerà su piazza Martiri e che, nel giorno dell ' inaugurazione, offrirà un aperitivo gratuito a tutti .
press LIU6i2oo9
Tra il jazz e il futurismo
Lugo musica estate apre con note francesi
Barbara Casini interpreta brani di Charles Trenet
Stefano Benni atteso per una performance letterari a
Musica d ' autore, jazz ,
espressioni artistiche vari e
saranno protagoniste della
XXVII edizione di " Lugo
Musica Estate", l'annual e
rassegna di concerti e spettacoli in programma dal 2 a l
26 luglio.
Come è ormai consuetudine, anche quest'anno la ras segna sarà divisa in due par ti: la prima sarà dedicata a l
jazz e alla canzone d ' auto re, mentre la seconda sarà
dedicata al dialogo tra diverse forme artistiche e d
espressive, tra cui musica ,
teatro, arti visive, danza, cinema, poesia e letteratura.
Il programma è stato presentato al Teatro Rossini d a
Sandra Costantini, che organizza la prima parte, e d a
John De Leo e Franco Ranieri, direttori artistici d i
Lugo Contemporanea, cio è
della seconda parte.
La prima parte, che si svol gerà nel Chiostro del Monte ,
inizierà il 2 luglio . con " For midable! " , concerto della
cantante Barbara Casini de dicato alle canzoni del fran cese Charles Trenet . I110lu glio sarà la volta del settett o
Mingus Dynasty, che si ispi ra alla musica del celebre
jazzista Charles Mingus, in fine il 17 luglio ci sarà un
concerto del quartetto Jacaré che per la prima volta
duetterà con il pianista jazz
Stefano De Bonis .
Tra la prima e la seconda
parte della rassegna ci sarà
una parentesi dedicata alla
musica classica: il 23 lugli o
il Chiostro del Monte ospiterà infatti un concerto organizzato dall'associazion e
Collegium Musicum Classense e da European Oper
Cooperation di Berlino, con
protagonisti Nigel Rogers ,
Thomas Zipf e Oliver Pollack, che eseguiranno musi che d1Haendel, di cui quest'anno ricorre il terzo centenario della morte .
Il programma di "Lug o
Contemporanea", che giunge alla quinta edizione e
avrà luogo in diversi spaz i
del centro di Lugo, tra cu i
probabilmente il cortile d i
Palazzo Ceccoli e forse i l
" cantiere" di piazza Baracca, è come di consueto in centrato sulle contaminazioni tra diverse forme arti stiche, con in più, quest'anno, un particolare riferimentoall' arte futurista; anche in considerazione del
ruolo importante che Lug o
a suo tempo ebbe nell'ambito di questo movimento,
di cui quest'anno ricorre i l
centenario della nascita.
Lugo infatti diede al futurismo diversi nomi rimast i
nella storia, tra cui il musi -
cista Francesco Balilla Pratella, autore del Manifest o
della Musica Futurista, del
quale ricorrerà il centenario
nel 2010.
Gli appuntamenti con 'Lugo Contemporanea" inizieranno il 24 luglio con tr e
spettacoli che vedranno
protagonisti, tra gli altri, il
fotografo Carlo Mezzanott e
e il flautista Manuel Zurria,
e proseguirà il 25 luglio co n
una performance di music a
e teatro e uno spettacolo di
Teatro delle Ombre. Partico larmente attesa la serata de l
25 luglio, che vedrà protagonista, tra gli altri, lo scrittore Stefano Benni (foto) in
una performance musicale letteraria basata sull'improvvisazione . Info 0545 38482 o www.teatrorossini .it.
Lorenza Montanari
press
,: ©© diari o
WE12009
messagger o
SOUDARIETA Così il
gruppo Scout di Lugo si unisce all'iniziativa mission
Una cena per aiutare il Carn e
Mortem c n.,.sè il ricavato della serata
Andare in missione è un'idea che balla frequente mente nelle teste di molte
persone, che però si ritira no al momento della realizzazione, perché esperienze così forti e grand i
fanno paura.
Giacomo invece è convin to delle proprie scelte ed è
venuto dal gruppo scou t
lughese a chiedere un aiu to per realizzare il suo so gno : non abbiamo potut o
ritirarci.
Per aiutare non serve essere d'accordo con le scel te prese dalla persona al
quale si vuole dare una
mano, basta essere capac i sione perché aiutare i bidi riconoscere e distingue- sognosi è stato ciò che, nel
re ciò che è bene da ciò suo piccolo, ha sempre
che è male, maggiorment e cercato di fare ed ora ch e
sede ragioni sono valide .
compirà la maggiore et à
Giacomo trascorrerà un ha finalmente l'occasion e
mese in Africa, nella Re - di fare "quel passo in più "
pubblica del Camerun a che da tanto aspettava .
contatto con i Pigmei, un a Giacomo ha passato gli ul popolazione ancora pri- timi mesi a lavorare pe r
mitiva. Fra i compiti che s i guadagnare denaro ch e
è assunto assieme ad altri , porterà in Africa' con sé, e
collaborare per quanto ri- che verranno spesi in veguarda la costruzione di stiario, medicinali, viveri e
edifici e animazione per i per sostenere un progetto
bambini, in special modo d'istruzione di base .
quelli sieropositivi .
Ma non si possono aiutar e
Ha deciso di intraprende - gli altri solo con la buon a
re l 'esperienza della mis- volontà, ci vuole anche la
fatica e soprattutto n o
bisogna essere sol '
Per questo i i e le ragazze pi randi del Gruppo scout si sono sentiti
coinvolti nel progetto e
hanno deciso di organizzare una cena di beneficenza, il cui ricavato andrà interamente alla missione .
La cena è in programma
domenica 21 giugno alle
20 .30, nella saletta parrocchiale della Collegiata d i
Lugo (15 euro) . Per infor mazioni, chiamare al 349 0762199 .
Caterina
©©r©diario
messagger o
,:
Una cerimonia ricordando Baracc a
Una Messa e la deposizione di corone: ecco il programma del Moto club Baracca per il 9lesimo anniversario della morte di Francesco Baracca . Alle 18 .45
l'appuntamento è al monumento di Baracca dove, alla
fine della Messa che verrà celebrata nella Chiesa del
i Suffragio, verranno poste delle corone : si terranno gli
interventi del sindaco, dell ' autortà militare e di un
membro della famiglia Baracca . Il corteo di moto sosterà poi di fronte al museo Baracca prima di giunger e
al cimitero per deporre una corona nella tomba di famiglia.
I
press
©©r©diario
messagger o
,:
WE12009
il Colle
Pellegrini a Olfre
sulle tracce di don Angel o
Oltre il Colle non è solo i l
nome di una località, m a
anche il luogo che più di
ogni altro ricorda la figura
di don Angelo Ceroni, ch e
tanto amava quelle montagne che lo hanno visto nascere: è qui, proprio in ricordo di don Angelo, che è stato organizzato un pellegrinaggio (foto) di cui si pro pone una testimonianza .
Oltre il Colle rappresenta,
ormai da 50 anni, il raggiungere quel luogo bello
che sta oltre il fardello de i
nostri limiti o delle fatich e
della vita e che ci impedisce di vedere e di fare .
Per questo è sempre fruttuoso tornarvi, ma domenica 7 giugno siamo andati
in pellegrinaggio.
E' stato un percorrere a ritroso la strada che don Angelo Ceroni, giovane sacer dote, fece quando fu chiamato nel 1948 da monsignor Carrara a lasciare Bergamo per venire in terra d i
Romagna: venne subito
«per il suo forte senso di
Chiesa, Corpo di Cristo, do -
(e fra questi la recita insieme di lodi e vespri, «vissuta
come preghiera della Chie sa, con una valenza molto,
Abbiamo pregato sulla su a
tomba, per andare poi verso Zambla e, andando, abbiamo ammirato, ancora
rnonianze e n
e pellegrini, invitati da don
Gigino a vivere la Parol a
della Lettera agli Efesin i
«Dio Padre agisce ed è pre sente in tutti» .
La Messa, celebrata nell a
chiesa del paese, ha visto
riunirsi, convocati in assemblea, i lughesi, gli imo lesi, i Ceroni, la sua grande
e bella famiglia e amici di
Oltre il Colle, tutti grati al
Padre di averci donato do n
Angelo.
e i suoi fratelli hanno volu to donare all'Azione Cattolica di Imola per i campi
scuola.
Qualcuno si è chiesto «che
cosa non ha fatto don An gelo, uomo di Dio, di vera
umanità, sempre in sella ,
uomo dei valori praticati ;
uomo che ha sempre trasmesso alla sua comunità il
respiro della Chiesa univer sale?».
Attorno alla tavola, imban -
dita veramente a festa — fe sta di riconoscenza si so no ritrovate queste sue due
famiglie: quello di S'ala Ber
nardad,'abbiama ricordata
commentando la notizia,
della rivolta Indios in Perù
e nel Santuario della Ma donna del Frassino con i l
canto "Lotta per un mond o
nuovo" .
L'auspicio di un nostro impegno a lottare perché l'amore fraterno, l'unità e
l'accoglienza, che abbiam o
trovato a Oltre il Colle, possano essere presenti nell a
nostra diocesi, ha concluso
il bel pellegrinaggio .
M.A .M.
Siamo andati, 70 pellegrini ,
guidati da don Gigino Savorani : parrocchiani di San
Giacomo di Lugo, imolesi
che lo avevano conosciuto)
in Azione Cattolica, persone che hanno comunque
sentito parlare di quest o
sacerdote per il quale è stato «importante, urgente,
indispensabile comunicare
il Vangelo di Gesù per tutta
la vita» .
Il viaggio è stato segnato da
vari momenti di preghiera
Pagina 46
Scarica

4 luglio 2009 - Unione dei Comuni della Bassa Romagna