MOOULARIO
",CM, - P,C. - a
DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE
UFFICIO V - AMMINISTRAZIONE E BILANCIO
Servizio Politiche Contrattuali Mod_ 9
Spet.1e Tassinari A&C s.r.l.
V ia Nettuno KM 5.400
04012 Cisterna di Latina
Pec: [email protected]
e, p. c. Al Responsabile Unico del Procedimento
/Direttore dell'esecuzione del contratto
Sig. Paolo Vita (celI. 3356783950)
OGGETTO: Lettera di commessa per la fornitura di un servizio di manutenzione ordinaria e
straordinaria di verifìca e sicurezza sui carrelli elevatori per la durata di anni uno.
A seguito dell' espletamento della procedura in economia ai sensi delI'art. 125 del
decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni e dell' art. 48 e
seguenti del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, facendo seguito alla nota
OPC/ABI/ 54146 del 3/11/2015, ed espletate positivamente le verifiche circa il possesso da parte
di codesta società dei requisiti per contrarre con la Pubblica Amministrazione, si commette a
codesta Società la fornitura di un servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria trimestrale
su carrelli elevatori per la durata di anni uno, con decorrenza dalla data di sottoscrizione per
accettazione della presente lettera di commessa, sulla base dei corrispettivi, delle caratteristiche
tecniche e dei termini indicati nel capitolato tecnico nella lettera d'invito n. DPC/ABI/46654 del
23/09/2015 e dell' offerta del 06/ l 0/2015.
L'importo complessivo della fornitura del servizio richiesto rimane fissato in € 4.300,00,
più Iva in ragione del 22%, per un totale di € 5.246,00.
La manutenzione, in funzione alle specifiche tecniche delle singole apparecchiature, con
cadenza trimestrale, dovrà essere effettuata nelle ore e nei giorni preventivamente concordati con
il Responsabile Unico del procedimento/Direttore dell'esecuzione contrattuale Sig. Paolo Vita
(cel1.3356783950), e comunque nell'arco delle ore lavorative (9,00-18,00) esclusi i giorni festivi
e prefestivi.
Qualora l'inefficienza delle apparecchiature prevedesse la sostituzione di parti di
ricambio la ditta dovrà inviare un preventivo di spesa, tramite Pec a:
[email protected], al Responsabile Unico del ProcedimentolDirettore
dell' esecuzione contrattuale, contenente i prezzi delle singole parti dì ricambio da sostituire, che
verranno commissionati con apposita lettera di commessa e dovranno essere oggetto di separata
fatturazione.
Codesta società, a garanzia dell'adempimento degli obblighi contrattuali assunti, dovrà
presentare, entro sette giorni dalla data di accettazione della presente, una fideiussione bancaria o
polizza assicurativa che deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva
escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del
codice civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice
Modello n.60
MODULARIO
1',(> -1',,1. ",60
Foglio n. 2
richiesta scritta dell' Amministrazione.
In attuazione dell'art. 3, comma 5, della legge 13 agosto 2010, n. 136 "Piano
straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafìa il
Responsabile Unico del Procedimento ha acquisito, ai fini dei prescritti adempimenti, il
Codice Identificativo della Gara (CIG) n Z9116CB6F6, che codesta Società dovrà inserire nella
tàttura relativa alla prestazione in oggetto.
Codesta Società, con la sottoscrizione della presente per accettazione si impegna ad
adempiere a tutti gli obblighi di tracciabilità di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136 "Piano
straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia" e
segnatamente a quelli di cui all'articolo 3 da intendersi qui integralmente trascritti e riportati.
La Società si impegna, altresì, a comunicare allo scrivente Dipartimento, entro 7 giorni
dal ricevimento a mezzo fax della presente lettera di commessa, gli estremi identificativi del
conto corrente dedicato, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di
esso, nonché le successive moditiche.
L'inadempimento agli obblighi di tracciabilità, anche da parte del subcontraente,
comporta l'immediata risoluzione del rapporto contrattuale, cosÌ come disposto dal comma 9 del
citato articolo 3.
I pagamenti saranno effettuati trimestralmente, e saranno effettuati entro 60 giorni dal
ricevimento della fattura, previa dichiarazione di regolare fornitura, tale termine di pagamento
tiene conto dei tempi necessari agli organi di controllo per l'esecuzione delle verifiche
propedeutiche al pagamento.
Q
o
Vi
z
o
U
Le fatture elettroniche dovranno essere intestate a: Presidenza del Consiglio dei Ministri ­
Dipartimento della Protezione Civile - Ufficio Amministrazione e Bilancio - Via Ulpiano, Il ­
00193 Roma - C.F. 97018720587 e riportare, oltre all' indicazione dettagliata della fornitura, gli
estremi della presente commessa e il codice CIG predetto. Z9116CB6F6.
Ai tini del corretto indirizzamento delle fatture elettroniche, ai sensi del decreto del
Ministro dell'economia e delle finanze 3 aprile 2013, n. 55 e dell'art. 25 del decreto legge 24
aprile 2014 n. 66, convertito, con moditicazioni dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, nelle stesse
dovrà essere riportato il seguente Codice Univoco Ufficio, da inserire nell'elemento "Codice
Destinatario" del tracciato della fattura elettronica: 4PVQS4. Per le modalità operative si rinvia
al sito web: www.fatturapa.gov.it.
Ai sensi dell'art. 25 del citato decreto legge 66/2014, non si potrà procedere al pagamento
delle fatture elettroniche emesse, a fronte del presente atto, prive del Codice identificativo di
gara (CIG): Z9116CB6F6 del tracciato della tàttura elettronica.
Oltre al predetto codice obbligatorio, al fine di ottimizzare i processi interni di natura
amministrativo - contabile, si chiede altresì di indicare nelle fatture elettroniche il "Codice Conto
Economico" ES631 da inserire nell'elemento "Dati Beni Servizi-Dettaglio Linee - Riferimento
Amministrazione" del tracciato della tàttura elettronica.
Si richiama il Patto di integrità, sottoscritto ed inserito da codesta Società nel plico di
gara, e si rammenta, inoltre, che ai sensi del combinato disposto dell'art. 2, comma 3, del D.P.R.
n. 62/2013 "Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma
Roma Istituto Poligralico e Zecca dello Stato
S,
Modello n.60
MODULi\RIO
l' c.. 1'.1. 60
Foglio n. 3
dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 200 l, n. 165" e dell'art. 2 del Codice
Comportamento e di Tutela della dignità e dell'etica dei dirigenti e dei dipendenti della
Presidenza del Consiglio dei Ministri, adottato con decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri 16 settembre 2014, codesta Società e, per suo tramite, i suoi dipendenti e/o collaboratori
a qualsiasi titolo si impegnano, pena la risoluzione della presente commessa, al rispetto degli
obblighi di condotta previsti dai sopracitati codici, per quanto compatibili. (Codice
Comportamento e di Tutela della dignità e dell'etica dei dirigenti e dei dipendenti della
Presidenza del Consiglio dei Ministri, adottato con decreto del Presidente del Consiglio dei
16
settembre
2014
rinvenibile
sul
sito
internet
Ministri
http://W\\I.W.governo.it/sites/governo.it/filesI76313-9584.pdf
Resta salva altresì la facoltà di questo Dipartimento di risolvere la lettera di commessa
mediante semplice comunicazione nei casi in cui codesta Società medesima venga meno ai patti
concordati.
In caso di ritardato adempimento delle prestazioni richieste, l'Amministrazione si riserva
di applicare una penale giornaliera nella misura compresa tra lo 0,3 per mille e l' l per mille
dell'ammontare netto contrattuale, e comunque complessivamente non superiore al dieci per
cento, ferma la risoluzione a norma di legge e il risarcimento del danno ulteriore.
Copia della presente lettera di commessa dovrà essere restituita, firmata per accettazione
dal legale rappresentante, al seguente indirizzo PEC: [email protected]
IL40 DEL DIPARTIMENTO
Fabrizio Curdo
Data e firma per accettazione
I VIeè~ipartimento
AI\9",\BOrrelii
Dd li04
Roma - Istituto Poligrallco e Zecca dello Stato
S.
Mod. Il
PIPAIHIMENfO DELLA PROTEZIONE CIVILE
UFFICIO V - AMMINISTRAZIONE E BILANCIO SerVIZIO
Politiche Contrattuali /,::,4.,"/ ]),P5!IJ?:>l} k f 6~~
.4<Y'f .;!fI' f'~~:u
J
. . . . . . ._
Spett.le CO.me.car S.r.l.
Via Piemonte,72
04012 C isterna di Lat i na
Pee: [email protected]
.
.\1,,('/
.'i'i prega di restituire questa pagina./ìrmaw e dataftl
per conferma ricezione a/fax n. 06.68202706
oppure a: [email protected]
. In
OGGETTO: Richiesta di preventivo per un servizio trimestrale di manutenzione ordinaria e
straordinaria di verifica della sicurezza su i carrelli elevatori a forche per la
durata di anni uno.
Questa Amministrazione è interessata alla fornitura per la durata di anni uno dì un
sc:rvizio di manutenzione ed assistenza programmata, nonché di eventuali interventi straordinari,
sui carrelli elevatori del centro logistico del Dipartimento della protezione civile di Via Affile,
descritti nell'allegato (A) che forma parte integrante e sostanziale del presente invito.
A nonna dell'art. lO del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive
moditiche ed integrazioni, il sig. Paolo VITA è stato nominato Responsabile Unico del
Procedimento, nonché Direttore dell' esecuzione del contratto.
L'importo posto a base di gara è di € 7.500,00 Iva esclusa.
TI servizio sarà aggiudicato, con il criterio dell'otl'erta più bassa, ai sensi dell'art. 82,
comma l, del decreto legislativo n. 163/2006 e successive modifiche cd integrazioni.
Codesta ditta. ave interessata a partecipare alla procedura, al ricevimento del presente
invito dovrà comunicare il nominativo della persona incaricata di dTettuare in propria
rappresentanza un sopralluogo obbligatorio, presso la predetta sede, previo accordo con il
RUP/Direttore dell'esecuzione del contratto Sig Paolo Vita (celi. 335.6783950). 06.68205221
e.mail: [email protected]
TERMINE E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
Il plico, chiuso e controfirmato dal legale rappresentante della società sui lembi di chiusura, in
modo tale che ne sia garanlita l'integrità c la segretezza. dovrà pervenire improrogabilmente,
tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (A/R) o mediante consegna a mano, entro e non
oltn: il 09/10/2015 (termine perentorio c inderogabile) al seguente indirizzo: Presidenza del
CO/u'iglio dei Ministri - Dipartimellto delhl Protezione Civile - Ufficio V Amministrazione e
Hl/lincio. presso Palazzo Verospi, Vi" dell'Impresa n. 89 - 00187 Roma.
Modello 0.60
MIlDlJl.,\RIO l' l
l'A
60
Foglio n. 3
l: J
dkhiarazione di accettare. senza riserva alcuna, tutte le condizioni prescritte nel presente
invito di partecipazione alla gara, nonché nelle norme in esso richiamate;
d) dichiarazione con la quale il legale rappresentante della società attesti, sotto la propria
responsabilità. di non essere incorso, rispetto alla data di presentazione dell'offerta, in
nessuna delle cause di esclusione di cui all'art. 38 del decreto legislativo 12 aprìle 2006 n.
163 c successive modifiche ed integrazioni e in particolar modo (Modulo 2):
• che la Società non è oggetto di procedimento per la dichiarazione dello stato di
fallimento, dì liquidazione, di cessazione di attività o di concordato preventivo;
/
• di non aver subito condanne, con sentenza passata in giudicato, per reati che incidano
sulla propria moralità professionale o per delitti finanziari;
• di non essersi reso colpevole di false dichiarazioni ovvero di esibizione di atti falsi o
con lenenti dati non più rispondenti a verità nel confronti della Pubblica
Ammi nistrazione;
/.
• di non essere a conoscenza di procedimenti in corso a suo carico di non essere stato
sottoposto a misure di prevenzione di cui a1l'art. 3 della legge 27 dicembre 1956 n. 1423
o ad una delle cause ostative previste dall'art. lO della legge 31 maggio 1965, n. 575;
• che la Società è in regola con il pagamento di imposte c tasse;
::t:
,....
• di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all'art. 17 della legge 19
marzo 1990, n. 55;
/'
/
• di non aver commesso gravi infrazioni debitamente aCl:crtate alle norme in materia di
sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro;
• di
nOI1
aver commesso errori gravi, negligenza o malafede nell'esecuzione di contratti
pubblici;
• di non aver commesso violazioni, detìnitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi
al pagamento delle imposte e tasse;
• che nei confronti della Società non esistono sanzioni interdittive o misure cautelari che
comportano il divieto di contrattare con la P.A. (decreto legislativo 8 giugno 2001. n. 231
e art, 32 quater C,p. incapacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione), oltre
all'inesistenza delle condizioni interdiuive di cui all'art. 9, comma 2 e artt. 13 e 14 del
decreto legislativo 231/0 l non compatibili con la partecipazione agli appalti pubblici;
• che il concorrente non è stato oggetto dei provvedimenti interdittivi emanati ai sensi
dell'art 14 del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive moditiche e
inlcgrazioni;
• che il concorrente non è soggetto alle cause di esclusione delle procedure di appalto di
cui all'art. 41 del decreto legislativo 198/2006 (Codice delle pari opportunità tra uomo e
donna ex art. 6 della legge 246/2005) e di cui all'art. 44 del decreto legislativo 286/1998
cresto Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla
Roma -
IslÌ!UIO
l'oligraftw c
I,~cca
dellu Stato
S.
Modello n.60
MUll\ ILARIO l' .1 MI
l' l
Foglio n. 5
legislativo 163/2006, rimpegno di un fideiussore a rilasciare garanzia fideiussoria per
l'esecuzione della commessa con le modalità di cui all'art. 113 del Decreto Legislativo
163/2006, in caso di aggiudicazione della gara.
li) copia della presente lettera di invito firmata per accettazione;
p) inoltre relativamente ai soggetti diversi dal legale rappresentante indicati nelle lettere b), c)
ed rn-ter dell'articolo 38 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 operanti presso
codesta società, devono essere fornite le pertinenti di cui all'allegato Modulo l bis.
Qualora dal certiticato del Registro delle Imprese presentato dalla società concorrente non
risulti l'elencazione dei poteri di firma del soggetto che avrà sottoscritto le dichiarazioni, dovrà
esseri: inserito nella busta "l DOCUME~TAZIONE" 1'estratto autentico dei libri sociali o la
procura attestante i poteri di firma.
Resta salva la facoltà per l'Amministrazione di disporre indagini sulla potenzialità c
capacita tinanziaria, economica e tecnica oltre l'accertamento d'ufficio, di fatti, stati e qualità
autm:crtilìcati ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000.
Nella busta "I - DOCUMENTAZIONE", dovrà essere inserita la garanzia provvisoria
pari a f' 150.00, sotto t()rma di cauzione o di lldeiussione, !l scelta di codesta società, e può essere
costituita, a scelta dell'offerente, mediante versamento presso una sezione di tesoreria provinciale o
presso le aziende autorizzate, a titolo di impegno a favore dell' Amministrazione, di una somma in
contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito.
Non è consentita la coslituzioncclella garanzia mediante l'invio di somme in contanti c
slLasscgni circolari e/o bancari,
) ,a fideiussione, a scelta di codesta socleta, può essere bancaria o assicurativa o
l'i lasdata dagli intermediari finanziari iscritti nell'albo di cui all'articolo 106 del decreto legislativo
IO sèttembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie
c ~:hc sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell'albo
previsto dall'articolo 161 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.
La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva
cSl'ussìonc <.Ici debitore principale. la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957. comma 2, del
codice civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice
richiesta scritta della Amministrazione.
La garanzia deve avere validità per almeno centotlanta giorni dalla data di presentazione
dell'offerta. La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per tàtto dell'affidatario, ed è
svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo.
L'importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento
per gli operatori economici ai quali venga rilasciata. da organismi accreditati, ai sensi delle norme
europee della serie U1\:I CEl EN 45000 c della serie UNI cm EN Iso/mc 17000, la certificazione
ùel sistema dì qualità contorme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000. Per fruire di tale
hCl1l'licio. l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito, e lo
documenta nei modi prescritti dallc norme vigenti.
R"ma· Istitlltll l'nlJgraliw "
I.CCCli
dcII" Stato
S.
.! /
~1
!..i,I
IV
ì\
Modello n.60
Foglio
ti.
7
as::.icurare la conservazione e salvaguardia delle buste e dei documenti in esse contenuti e
wmunicazione alle società interessate alla partecipazione.
L'aggiudicazione sarà effettuata con il criterio del prezzo più basso, ai sensi dell'art.
S2, wl11mal, del decreto legislativo n. J 6312006 e successive modifiche ed integrazioni.
La Commissione incaricata dell'apertura delle otTerte procederà ad effettuare le
seguenti operazioni:
veritica del rispetto dei termini di presentazione delle offerte;
verifìca dell'integrità e della regolare chiusura c controfirma dci plichi:
apertura dei plichi contenenti la documentazione per la partecipazione alla gara per
ciascun concorrente;
veritìca de\l'integrità e della regolare chiusura c controtìrma delle buste interne;
apertura della Busta "1 - DOCUMENTAZIONE" per ciascun concorrente, riscontrando la
correttezza della documentazione richiesta e ammettendo alla fase successiva oppure, in
caso di irregolarità sanabilL procedendo ad assegnare un termine per la regolarizzazione
della integrazione della richiesta della documentazione, ovvero in caso di irregolarità non
sanabili dichiarando la esclusione del concorrente;
verifica della eventuale integrazione o regolarìzzazione delle necessarie dichiarazioni che
la società è tenuta a presentare entro il termine non superiore a dieci giorni dalla data dì
richiesta da parte della Stazione appaltante:
apertura della Busta "2 - OFfERTA ECONOMICA" per ciascun concorrente,
riscontrando la completezza e regolarità del contenuto, dichiarando le eventuali
esclusioni;
writìca della eventuale sussistenza dei presupposti per procedere al calcolo dell'anomalia
dell'offerta di cui all'articolo 86 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive
moditìchc e integrazioni c nel caso di DI'l'erta anormalmente bassa, verifica ai sensi degli
articoli 87 c 88 del citato decreto legislativo, delle prescriue giustifìcazioni dell'offerta
economica presentata;
apertura della Busta "3 - SUPPORTO DIGITALE" per ciascun concorrente ammesso,
riscontrando iI contenuto dei supporti digitali;
formazione della graduatoria e formulazione della proposta di aggiudicazione, rn caso di
parità di offerte, la Commissione proporrà ai presenti l'invito a riformulare l'offerta
economica c, nell'ipotesi in cui nessun concorrente voglia migliorare l'offerta, si
procederà mediante sorteggio.
Nel caso sia presentata una sola offerta val ida, r Amministrazione sì riserva dì procedere
ali 'aggiudicazione della gara alla unica società concorrente.
l.a Commissione. in caso di dubbi o contestazioni. potrà, nei limite di legge e con la
---~--,~-.--
-----
,~--_.~_._.
-
Ruma· ISlIlUln l'oligral'lw ~ lè~~a dd/n Slill" - S
\
\
~.
Modello n,60
Mulll;! ARIO l' (' /','1
611
Foglio n. 9
Entro il termine di quindici giorni solari dalla comunicazione di aggiudicazione, la sodClà aggiudicataria dovrà far pervenire idoneo documento comprovante la costituzione della cauzione definitiva, a garanzia dell'adempimento di tutuni gli obblighi contrattuali assunti, il cui importo sia conforme alla disciplina delJ'art. 113 dci decreto legislativo n. 163/2006 e successive modiliche ed integrazioni. L'importo della garanzia, e dci suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europec della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione dci sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEl ISO 9000. Per fruire di tale ocnelìcio, l'operatore economico segnala, in sede dì otlerta, il possesso del requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti, La tìdeiussione bancaria o polizza assicurativa deve prevedere espressamente la rìnuncia al beneticio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché' l'operatività della garanzia medesima \.'ntro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La mancata costituzione della garanzia determina la decadenza dell'affidamento e l'acquisizione della cauzione provvisoria dì clIi all'articolo 75 da parte della stazione appaltante, che aggiudica l'appalto o la concessione al concorrente ehe segue nella graduatoria. ALTRE INFORMAZIONI
--::::
U'
.' .
(
La formalizzazione del relativo ordinativo di fornitura avverrà, ai sensi dell'articolo 11,
cOlllma lO, del decreto legislativo n, 163/2006 c successive modifiche ed integrazioni, decorso il
t~rmìnc dilatorio di trentacinque giorni dall'invio della comunicazione di avvenuta aggiudicazione,
inviata a lutti i soggetti interessati ed anticipata a mezzo telcfax, làtta salva ['esecuzione in via
d'urgenza, ai sensi dell'art. 11, comma 9, ultimo periodo del decreto legislativo 12 ottobre 2006, n.
163 I.: successive modifiche ed lntegrazioni.
Resta inteso che la società aggiudicataria deve ottemperare a tutti gli obblighi di legge
l'dativi alla protezione del lavoro c alla tutela dei lavoratori cd in particolare modo a quelli della
previdenza sociale .
"­
/
A seguito dell'affidamento del servizio di cui trattasi, in caso di grave inadempienza, è
prevista la risoluzione unilaterale della commessa. la cui esecuzione potrà essere affidata in danno.
PAGAMENTI
Jl pagamento dei corrispettivi sarà cl'lcttuato, ai sensi dell'art 4 del Decreto Legislativo 1/2002, entro sessanta giorni solari dalla data di ricevimento dì regolare fattura elettronica. Tale termine tiene conto dei tempi necessari per l'esecuzione delle verifiche propedeutiche al n
pagamento.
La fattura potrà ~sscrc emessa solo a seguito del rilascio del certificato di regolare
esecuzione (o di superamento di collaudo), qualora la fattura sia emessa prima che sia accertata la
l:onformità delle prestazioni al contratto, i predetti termini di pagamento decorreranno ai sensi
\
k
li
J
Ruma· 1,lilUiO l'ollgralko e t':ecca ddlo Slalo - S
-
L
Modello n.60
M()IlIJLARIU
pc
J'/L - hO
Foglio n. lO
Jdrllrt. 4 del Decreto Legislativo 23 t/2002 - dalla dala del rilascio del certificato di regolare
~sl:l:l1'1ione ( o di superamento del collaudo).
PENALI
In caso di ritardato adempimento delle prestazioni richieste, l'Amministrazione si
riserva di applicare una penale giornaliera nella misura compresa tra lo 0,3 per mìlle e l' l per mille
dell'ammontare netto contrattuale, e comunque complessivamente 11()!1 superiore al dicci per cento,
Iì:!rma la risoluzione a norma di legge e il risarcimento del danno ulteriore.
In caso di trasmissione non completa o chiara o per ulteriori informazioni si prega di
wl1Iattare il numero 0616820.2334. Si informa che il Responsabile Unico del Procedimento, ai
scnsi dell'art. lO del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. t 63 e successive modificazioni ed
inlcgrazioni è il Sig. VlTA Paolo, che potrà essere contattato per eventuali chiarimenti tecnici al
numero 06/6820.5221 - Celi. 335.6783950 - e.mail: [email protected]
Si prega di comunicare tempestivamente il ricevimento della presente e di fornire risposta
tramite pee: protezionecivile(Qì.pcc.governo.it.
IL VICE CAPO DIPARTIMENTO
Angel~rrelli
dJ
!-ILl.4 ACQUISIZIONE DllJN SERVIZIO,l.RAMJTE
GAR~
APERIA E AGGIllDICATA Al, PREZZO PlU' BASSO, DI MANUTENZIO:\E ORDINARIA E
CO~TROLLJ
DI SICUREZZA PER CARRELLI ELEVATORI A FORCHE IN SERVIZIO PRESSO IL CENTRO LOGISTICO mUJ DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE 1. GENERAlITA'
In ottemperanza a quanto previsto dal D.L. 81/08 e dal D.P.R. 459/96 s.m.L, è necessario provvedere:
• Sia alla manutenzione programmata trimestrale, descritta nel successivo paragrafo, dei
sottoelencatì carrelli elevatori presso il Centro logistico di Via Affile, 142 - Roma,
~
~
"
.
:l FIAT
______ . CASE
• _ _ _ merlo
____
, GENIE
•
Serie C120H
H 6.00Xl
C24-32
--BIST-2
TX130-33
GS 1032 Matricola
M71996_.
Anno
. _.­ _. ___ . __ .___ .
.__._
_ -2007
-------+
---~_.
F006A10347W Anno 1999
80574 Anno 1998
""io"'...... "" Elevabile
,ia ai cO'itrolli di sicurezza descritti nell'allegato A e, al termine di questi ulteriori controlli. dovrà
essere rilasciata la scheda controllo di sicurezza (vd5. Citato allegato A) per ogni carrello elevatore.
La manutenzione in argomento e il controllo sicurezza avrà periodicità trimestrale e il contratto
sélrà
annuale.
Tutto il personale della ditta contraente che interverrà per i lavori descritti presso il citato Centro
Logistico dovrà essere coperto da assicurazione INAIL e da una polizza assicurativa per eventuali
incidenti e/o infortuni che dovessero verifica rsi in dipendenza dall'appalto, qualunque sia la natura
o la causa.
La ditta contraente dovrà essere dotata di certificato dì qualità UNI EN ISO 9001: 2000 02008
per l'attività in argomento e svoigere Il servizio secondo quanto previsto nella predetta normativa.
Qualora. per esigenze istituzionali o emergenziali, uno o più carrelli sopra descritti fossero in
servizio fuori sede per lungo pC',iodo, ia quota di spesa relativa alla manutenzione non svolta per
detti carrerli non verrà erogata.
\
I
\
p­
~
IMPIANTO IDRAULICC
12. Controllo livello olio .C,·?,,;IJ\() a: serbatoio E'd eventuale rahoco:o.
13. Controllo tenuta tuD.~.'.dnt' e raccordi dell'impianto idraulicI.
MONTANTE DI SOlLEVAMENTO
14. Verifica stato catene
15. Registrazione catene
16. Controllo gioco cuscinetti del montante e della piastra porta forche.
17. Ingrassaggio C'usci netti e slitte di scorrimp.nto
18. In8rassaggio guide dE'i rnl)f\tant~ fisso e degli sfilanti.
19. Controllo attacchi p'~tOf)1 brandeggio (gioco, mgrassaggìo perni e snodi).
IMPIANTO ElETIRICO
20. Controllo funziona rr .,'1,'0 Imp.iì rito.
21. Verifica usura CO'1t·Hti.
22. ContrOllo e bloccagg:o de:j
23. Controllo e puliziJ
c~lI(>gamenti
':)a~t'èri"
e
rI~ristino
elettric,
livello acqua fornita dal cliente.
DISPOSITIVO DI SPOSTAMENTO LATERALE
24. Controllo scorrimef'l,r) (ingrassaggio - usura pattini)
25. Controllo tenute idr<luìir:he martinetto.
26. Controllo tenute
idrdU'~(l1e
SISTEMI DI SICUREZZA
1ubl e raccordi alimentazione,
t PREVENZIONE
27. Controlli e verifiche
f.lnl~or,a:L
L
Mod. Il
MODUlAAIO
PCM, • PC"
8
ç;5f;f , /
c:~-e~--t?~/
dr-RW~~1/lttlj/U/
Spett.le DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE
UFFICIO V AMMINISTRAZIONE E BILANCIO SERVIZIO POLITICHE CONTRATTUALI
;,'~~(~/f;:?~;;j.
r(:. jJt?:. !Ii-/ /
"'.'.'.I.,
v:L).
T
p'
#
·/jt'f'k'WI'"I/dV ( ~4('"rd/ , iihA
k,b
e, p.C.
Tassinari A&C S.r.l. Via Nettuno KM 5.400 040 I 2 Cisterna di Latina
Fax 0774.440200 Pec: [email protected]
AI RUP/Direttore dell'esecuzione del
contratto di cui al Decreto n.3096 del
16/1012015
Sig. Paolo VITA
SEDE
OGGETTO: Raccolta offerte per la fornitura di un servlZ10 di manutenzione ordinaria e
straordinaria e verifica sui carrelli elevatori per la durata di anni uno. cod. CIO
Z9116CB6F6.
Con riferimento all' indagine di mercato per l'espletamento del servizio di cui in oggetto,
si comunica, ai sensi dell'articolo 79 comma 5 e 5-bis del decreto legislativo n. 16312006 e
successive modifiche ed integrazioni, che codesta Società è risultata aggiudicataria, fatto salvo
l'esito positivo delle verifiche circa il possesso dei requisiti di cui all'art. 38 del decreto
legislativo n. 163/2003 e successi ve modifiche ed integrazioni, della fornitura ivi specificata per
un importo di € 4.300,00 più IVA in ragione del 22%.
La formalizzazione dell'ordinativo del servizio avverrà, ai sensi dell'articolo Il, comma
IO. del decreto legislativo n. 163/2006 c successive modifiche cd integrazioni, decorso il termine
dilatorio di trentacinque giorni dall'invio della presente comunicazione a tutti i soggetti
interessati.
Peraltro, ai fini dell'esecuzione in via d'urgenza del servizio, ai sensi dell'articolo Il,
comma 9, ultimo periodo, il Responsabile del Procedimento/Direttore dell'esecuzione
contrattuale potrà richiedere formalmente l'avvio delle attività nelle more del decorso del citato
termine.
Si resta in attesa di urgente riscontro.
IL VICE CAPO DIPARTIMENTO
Ang~orrelli
dd
T }\SS!NAF~: .i\&G
legale e ShO\lfrOOrn maCChH1G usate
Via Nettuno 1<i1l
Sede Gf:;erativa Via Piemonte 71
04012 Cisterna di Latina LT
CodFlscale e Pa,1lta IVA 02279530592
Capitale sociale 100.000,00 Iv
REA di Latina n0159260
r el9tollO
06 969 f 9. l 347, "129862.1 349.2813593 - Fax: 06 9692.15'3
E-mail [lQ§[email protected][llP.QQ19:?sinariltPEC:@~il!li:![~9§!liillQsç.1!
SpetUe
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE
UFFICIO V AMMINISTRAZIONE E BILANCIO
presso PALAZZO VEROSPI
Via dell'Impresa n.89
00187 Roma RM
Cisterna di Latina, 06/10/2015
Ns Rif.:
PS15/00143
Il Vostro Referente per questo documento è:
Oggetto: Pino lannantuono
Tel. 3355783307 - Mail: [email protected]
Preventivo per un servizio trimestrale di manutenzione ordinaria e straordinaria di
verifica della sicurezza su i carrelli elevatori a forche per la durata di anni uno
Rif. Vs richiesta Pro t. WDPC/ABII46654 del 23/09/2015 - Busta "2 - OFFERTA
ECONOMICA"
Egregi Signori, a seguito di:
• Vs richiesta a presentare offerta per la fornitura di un servizio di manutenzione per carrelli elevatori
(cod.004) rif. Vs Prot. n° DPC/ABII46654 inviata a CO.ME.CAR SRL (identificativo messaggio: :
B61 091 B7-8464-8AD [email protected]);
• affitto, da parte di CO.ME.CAR SRL, del ramo d'azienda inerente le attività di noleggio, vendita,
assistenza e riparazione di carrelli elevatori, attrezzature e altri macchinari per la movimentazione e il
magazzinaggio nonché dei relativi accessori e parti di ricambio, attività di autoriparazione e di
formazione per addetti alla conduzione di carrelli elevatori e di piattaforme aeree alla scrivente Società
TASSINARI A&G SRL (atto rep. n.79316 del 29-07-2014 ai rogiti del Notaio Nasoni Umberto di Latina e
iscritto al Registro delle Imprese di Latina in data 06-08-2014 prot. N. 27470), già comunicatovi a mezzo
posta certificata (identificativo messaggio di conferma ricezione comunicazione inviata da CO.ME.CAR
SRL a protezionecì[email protected]overno.it: [email protected]ìt;
identificativo messaggio di conferma ricezione comunicazione inviata da T ASSINARI A&G SRL a
[email protected] F1 C15DOF-8024-75B4-20'1 [email protected]);
• effettuazione, da parte del Sig. Massimo Mastrostefano, dipendente della scrivente Società ed
opportunamente delegato dal legale rappresentante, del sopralluogo obbligatorio concordato con il
RU/Direttore dell'esecuzione del contratto Sig. Paolo Vita, indata 29/09/2015 alle ore 10:15 presso il
Dipartimento della Protezione Civile sito in Roma,Via Affile n 0 142;
presentiamo la proposta in oggetto che il Gruppo di Lavoro Tassinari ha sviluppato per fornirVi una
soluzione affidabile che contribuisca ad incrementare l'efficienza e la sicurezza delle Vostre operazioni di
logistica.
Sin d'ora garantiamo di assicurarVi un contributo di alta qualità, per soddisfarVi in ogni rapporto di
collaborazione. Nel ringraziarVi vivamente per !'interesse per i Nostri prodotti e servizi, r' aniamo a Vostra
disposizione per ogni informazione.
"t.Tassinari A&G Srl
Programma di service PS15/00143 - Pagina 1 di 5
BTOYOTA
~!€Li"i'J·\'!; (~hi
/l'HO t)H~.w!'''~lft
""'''''''"""..
_;;'"",,,";,"' TOYOTA
MATERIAL HANDLlNG
'&SSINA~1 1. Descrizione dei servizi ed obiettivi - Cosa facciamo e perchè
Il PROGRAMMA DI MANUTENZIONE consiste di una serie di interventi dei nostri tecnici specializzati volti
ad effettuare controlli sulla macchina relativi a:
• funzionalità, rilevando periodicamente le condizioni di funzionamento come previsto dal Manuale di Uso
e Manutenzione rilasciato dal costruttore;
• dotazioni di sicurezza, espletando le verifiche stabilite dalle disposizioni di legge (D.Lgs. 81/2008).
11 dettaglio delle verifiche incluse nel presente programma di manutenzione è definito nell'Allegato A della
richiesta di preventivo richiamata in oggetto.
Con il Programma di Service conseguite importanti benefici:
• Vi forniamo una soluzione affidabile per l'adempimento degli obblighi normativi inerenti l'utilizzo e la
manutenzione delle attrezzature;
• Vi supportiamo per garantire sicurezza ed efficienza delle attrezzature, prevenendo rischi e rotture ed
assicurando così la continuità delle operazioni che si avvalgono delle stesse;
• la qualità dei nostri servizi Vi consente di conservare nel tempo del valore economico delle attrezzature.
2. Metodologia - Come lavoriamo
Il Programma di Service è realizzato applicando la procedura di gestione degli interventi, descritto in modo
dettagliato al paragrafo 2.2.
Il Programma di Service gestito dalla Nostra organizzazione è:
• coordinato dal Responsabile Servizi Assistenza;
• effettuato da Tecnici specializzati per realizzare lavorazioni ad alto standard di qualità ed affidabilità. di
comprovata esperienza nell'esecuzione di interventi di manutenzione su attrezzature per la logistica di
ogni marca;
• realizzato utilizzando i nostri mezzi in dotazione ai Tecnici.
A fronte di ciascun intervento il Tecnico attesta l'avvenuta esecuzione dei controlli rilasciandoVi apposita
reportistica. distinta per ciascuna macchina, che Vi consente di tracciare l'esito dei controlli eseguiti
distinguendo controlli delle dotazioni di sicurezza e di funzionalità -, delle eventuali riparazioni e/o necessità
di riparazioni/revisioni rilevate.
2.1
Esclusioni
S'intendono trattate distintamente rispetto al Programma di Service le riparazioni e revisioni dei gruppi e/o
carrelli indicate di seguito:
• motori diesel, pompa iniezione ed iniettori, motorini avviamento, alternatore;
• motori elettrici;
• impianti elettrici ed elettronici;
• cambio;
• ponte differenziale;
• gruppo di sollevamento ed attrezzature;
• impianti idraulici. pompe cilindri idraulici, distributori, valvole.
Precisiamo che non rispondiamo di malfunzionamenti delle attrezzature oggetto del Programma di Service
imputabili ad uso improprio delle attrezzature, uso da parte di personale non qualificato o correttamente
addest~ato~ inter~enti d~ r~anutenzione effettuati da soggetti diversi da T.ASS.IN
..~.! ' .. A&G.. Srl. eventi
'.
.·.J~l;,!,:
(:: '.." :':.;
straordlnan non ricondUCibili al nostro operato.
'.
i ._'
~,-,i,;~1l::i' 1;-, ~..j;.~tttW;C
t(rn.
'~"/': ;~~: vis-Piern0nts, f.'!
~/ '},,'Dr "
Programma di service PS15/00143 - Pagina 2 di
~TOYOTA
@~'h,·;j
,'t·\'/i#5, 'hl
4D
<~
A'RO OH~~Vt'J.J~H
~~~~ ........... ~.,~ .•' . (LTJ
5l!~2
/
TOYOTA
MATERIAL HANDLlNC
2.2
Procedura di gestione degli interventi
La gestione degli interventi è supportata da uno specifico applicativo informatico che consente di dare
priorità agli interventi di manutenzione programmata in scadenza, aggiornandoli ed integrandoli con le
richieste di manutenzione straordinaria.
Per ogni Programma di Service gestiamo elettronicamente i seguenti dati:
• nominativo del Cliente, contratto, interventi;
• descrizione e classificazione delle attrezzature (tipologia, numero, matricola, eventuali note e/o
osservazioni per l'esecuzione degli interventi manutentivi);
• indicazione di eventuali giorni della settimana richiesti espressamente dal Cliente per l'intervento elo
altre richieste particolari;
• scadenze;
• eventuali note per il Tecnico (indicazione dei documenti da utilizzare per le registrazioni, a seconda della
tipologia di intervento da eseguire).
Per ogni richiesta di intervento (manutenzione straordinaria), gestiamo inoltre i seguenti ulteriori dati:
• data della rilevazione del fabbisogno;
• descrizione del difetto dichiarato;
• stato dell'attrezzatura e delle sue funzionalità;
• livello di urgenza.
Per ogni intervento è affidato al Tecnico designato per l'esecuzione dello stesso un Ordine dì Lavoro
contenente, oltre alle informazioni anagrafiche (Tecnico, Cliente, attrezzatura/e), la descrizione dell'intervento
da effettuare e degli ultimi interventi eseguiti sulla medesima macchina.
Raccolti gli Ordini di Lavoro ed i ricambi necessari, i Tecnici effettuano l'intervento di Service disponendo
delle officine mobili aziendali (furgoni) completamente attrezzate, integrate - se necessario - sulla base
della descrizione dell'intervento da effettuare e delle istruzioni previste dal Manuale d'Uso e Manutenzione
della macchina, dal Manuale Tecnico e dal Manuale Controllo Sicurezze quali linee guida per la corretta
esecuzione di ogni tipologia di intervento.
A fronte di ciascun intervento il Tecnico redige apposita reportistica a supporto del monitoraggio e della
programmazione degli interventi.
3. Condizioni specifiche - Come valorizziamo la fornitura per Voi
3.1
Pianificazione e condizioni economiche
Nella Tabella 3.1/1 riportiamo la pianificazione annua degli interventi di manutenzione preventiva
programmata e le condizioni economiche applicate. Tutti i prezzi sono riportati al netto dell'IVA.
/
;~
i
Programma di service PS15/00143 - Pagina 3 di 5
::2?TOYOTA
1:,.:nfh.if.jiMi!l; i I"f,'
TOYOTA
MATERIAL HANDLlN(
PIANIFICAZIONE ANNUA DEGLI INTERVENTI
DETTAGLI PARCO MACCHINE
Marca
Serie
Matricola
Anno di
costruzione
Tipo mezzo
RANIERO
C120H
M71996
2007
Frontale
Diesel
HYSTER
H 6.00 XL
F006A10347W
1999
Frontale
Diesel
CARR·EFFE
C24,32
80574
1998
Stoccatore a
colonna
DAEWOO
815T·2
CG·OO421
2000
Frontale
Elettrico
FIAT CASE
MERLO
TX130-33
CR42706
2006
Frontale
Diesel
GS 1032
GS
30006882174
GENIE
Importo
unitario
netto
Tipo
intervento
Manutenzione
programmata
trimeslrale
e
controlli di sicurezza
descritti
nell'allegato A
del Protocollo
in oggetto
Piattaforma
Elevabile
€
IMPORTO
TOTALE
NETTO
N.ro
interventi
1.075,00
€
4.300,00
4
millesettantacin
que euro.
quattromilatrecento
euro.
PROGRAMMA DI SERVICE ANNUO MANUTENZIONE PREVENTIVA
€ 4.300,00
- quattromilatrecento euro. ­
3.2
Altre quotazioni
ogni volta che rileviamo la necessità di eseguire riparazioni più consistenti e revisioni dei gruppi elo dei
carrelli Ve ne diamo comunicazione e procediamo all'esecuzione dell'intervento previa Vostra conferma
applicando le condizioni riportate nella Tabella 3.2/1. Tutti i prezzi sono riportati al netto dell'IVA.
Tariffa oraria manodopera
30,00 €
Trentadue euro.
60,00 €
Sessanta euro.
Diritto di chiamata
I ricambi impiegati per l'esecuzione del programma di service sono fatturati a consuntivo al prezzo di listino in vigore al momento dell'esecuzione dell'intervento. Vi anticipiamo di seguito gli sconti sui prezzi di listino dei ricambi a Voi riservati: Anelli gommati CONTINENTAL
25% Lubrificanti
20% Ricambi per batterie
20% Ricambi Hyster
10% Ricambi FIAT-Case
15% Ricambi Genie e Carr-Effe
10% Programma dì service PS15/00143 - Pagina 4
~TOYOTA
AlfiO tìH!~Jt~~
~'!""""'''(~''JI#$_"'
MATERIAL HANDLlN(
~ASSINARI
3.3
Durata contrattuale
Il contratto avrà una durata di 12 (dodici) mesi, con decorrenza da Vostra conferma.
3.4
Specifiche di sicurezza
I servizi oggetto della presente proposta saranno eseguiti in un'area del Vostro stabilimento da assegnarci,
idonea ad eseguire tali operazioni. Eventuali rifiuti che risulteranno dalle operazioni di manutenzione e
riparazione eseguite presso il Vostro stabilimento saranno smaltiti a Vostra cura.
In ottemperanza alle disposizioni del D.Lgs.81/08 e s.m. (Testo Unico sulla sicurezza):
• siamo attivi per scambiarci reciprocamente le indicazioni sulle attività richiamate dall'Art 26;
• i costi della sicurezza da interferenze originanti dal contratto di Manutenzione Preventiva Programmata
sono quantificati per 21,08 €. Di tali costi si è già tenuto conto ai fini della determinazione dei corrispettivi
del presente contratto.
3.5
Modalità dì fatturazione e pagamento
Le fatture Vi saranno inviate ai riferimenti riportati nell'intestazione 1.
Le condizioni di pagamento s'intendono R.D. 60 gg D.F.F.M ..
3.6
Validità della proposta
Il termine di validità della presente proposta è di 60 giorni.
li t
I
j
)/
1 Vi invitiamo gentilmente a comunicarci - a mezzo e-mail all'indirizzo [email protected]ì.Jl. oppure a mezzo fax al numero 06.9692453 oppure a mezzo lettera i riferimenti per la fatturazione se diversi da quelli riportati nell'intestazione. Programma di service PS15/00143 - Pagina 5 di 5
~)TOYOTA
AfRO t~H!W!ID.
..>.:"...-'-.......... AI'1W~yA-t,
TOYOTA
MATERIAL HANOLlN(
Scarica

Spet.1e Tassinari A&C s.r.l. V ia Nettuno KM 5.400 04012 Cisterna