ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
UPTER
Università Popolare di Roma
Risparmio ed efficienza
energetica in casa
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Fonti energetiche rinnovabili (1)
Pannelli solari per acqua calda
I pannelli solari sono la tecnologia più diffusa per la
produzione di acqua calda da fonte rinnovabile. In
Italia sono ancora poco diffusi, a differenza di molti
altri Paesi.
Pannelli solari piani vetrati
Acqua calda a bassa
temperatura (40 – 60°C
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Fonti energetiche rinnovabili (2)
Pannelli solari per acqua calda
Pannelli solari sottovuoto
Più efficienti e più cari
Adatti alle zone fredde
Sono formati da tubi in
vetro a doppia
intercapedine, il cui
interno è sottovuoto.
I pannelli solari installati a regola d’arte e ben
dimensionati possono far risparmiare fino al 70% del
costo dell’energia necessaria per la produzione
dell’acqua calda sanitaria.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Fonti energetiche rinnovabili (3)
Pannelli fotovoltaici
Il pannello fotovoltaico è in
grado di convertire l’energia
della radiazione solare
direttamente in energia
elettrica.
Sono necessari circa 7,5 m2 di
pannelli per produrre, a Roma,
circa 1300 kWh/anno
L’elettricità prodotta con i moduli fotovoltaici ha un
costo superiore di 4/5 volte a quella prodotta con i
sistemi tradizionali. Essa viene acquistata dal GSE per
venti anni con una tariffa incentivante (Conto Energia).
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Fonti energetiche rinnovabili (4)
Geotermia
L’energia geotermica deriva dal
calore presente nella crosta terrestre:
più si va in profondità, più la
temperatura è elevata.
Attraverso sonde geotermiche
abbinate a pompe di calore si può
recuperare il calore dalla terra per
riscaldare la casa e, d’estate, cedere
calore per rinfrescarla.
L’energia geotermica potrebbe
essere la fonte alternativa del futuro,
perché è pressoché infinita.
Ma bisogna risolvere i costi di
perforazione che attualmente sono
abbastanza elevati.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Pompe di calore
Le pompe di calore funzionano come i
frigoriferi: la compressione del fluido
cede calore per la climatizzazione estiva.
Funzionando al contrario produce calore
per il riscaldamento invernale.
Gli split posti all’interno della casa
gestiscono il flusso dell’aria.
Queste macchine risolvono abbastanza
bene il condizionamento estivo e
invernale negli edifici esistenti.
Per le nuove costruzioni conviene dotare l’edificio
di sistemi centralizzati di ventilazione e
raffrescamento, più efficienti e meno invasivi.
Cogenerazione
La cogenerazione è la produzione
contemporanea di elettricità e calore. Il
calore emanato dall’apparecchio per
produrre elettricità, invece di essere
disperso, viene recuperato e utilizzato
per le necessità dell’edificio.
La cogenerazione è molto utilizzata nel
terziario (centri commerciali, alberghi,
ospedali, ecc.), dove c’è l’esigenza di
avere sempre a disposizione sia il
calore che l’elettricità.
Infatti per avere il massimo risparmio,
bisogna che il calore e/o il freddo
prodotto venga utilizzato quasi tutto e
che l’elettricità prodotta in surplus
possa essere immessa nella rete a
prezzi convenienti.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Illuminazione
Le lampade fluorescenti a basso
consumo possono far
risparmiare circa il 75% di energia
elettrica per l’illuminazione.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
La certificazione energetica degli edifici
Il Certificato Energetico è obbligatorio per gli edifici di nuova
costruzione e per la ristrutturazione di quelli esistenti, che non
devono consumare più di 65 kWk/mq/anno.
Per le care esistenti il Certificato Energetico è obbligatorio in
caso di compravendita o di locazione e deve contenere anche i
suggerimenti per gli interventi fa fare per migliorare l’efficienza
energetica.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
L’acquisto di una nuova casa
Prima di acquistare una nuova casa:
• non accontentarsi dell’estetica
• considerare la forma e l’orientamento
dell’edificio
• valutare lo stato degli impianti termici
• pretendere di conoscere il consumo
annuo di energia
Questi elementi incidono sia sul confort
che sui costi di gestione dell’edificio.
Il relativo maggior costo di acquisto dovuto
alla presenza di tecnologie innovative, sarà
certamente recuperato in breve tempo con i
minori costi di esercizio.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
La Rete degli Energy Auditor (1)
La correttezza delle proposte di risparmio energetico
è molto sentita dai cittadini
C’è il timore che molti operatori non siano molto
professionali e possano essere mossi più dal desiderio
di fare profitto, che dalla volontà di consigliare le
soluzioni migliori
Per rispondere a questa esigenza
Adiconsum ha costituito una Rete
di Energy Auditor per fornire ai
cittadini certificazioni e diagnosi
energetiche professionalmente
qualificate e indipendenti dagli
interessi commerciali delle Imprese
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
La Rete degli Energy Auditor (2)
A garanzia dell’indipendenza del loro lavoro di
consulenza, gli Energy Auditor della Rete
sottoscrivono con Adiconsum una Scrittura Privata in
cui si impegnano a non intrattenere alcun rapporto
commerciale con le Imprese del settore.
La Rete è costituita da un nucleo di qualificati ed
esperti Senior Energy Auditor e da giovani neolaureati
in ingegneria.
Questi saranno ammessi a far parte della Rete dopo
aver frequentato con profitto uno dei 4 Corsi di
Formazione post laurea (Bologna, Verona, Salerno e
Roma)
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
La Rete degli Energy Auditor (3)
Il compito degli Energy Auditors della Rete è quello di
Effettuare le diagnosi energetiche degli edifici richieste
dai cittadini tramite Adiconsum.
Il servizio di consulenza fornisce in prima istanza un
Check up Preliminare ed il relativo Report Scritto, da
inviare al consumatore.
Il Report evidenzia lo stato attuale dei consumi della
casa, suggerendo gli interventi di massima per
migliorarne l’efficienza energetica.
Il Check up Preliminare è gratuito
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
La Rete degli Energy Auditor (4)
Qualora il consumatore intenda effettuare gli interventi
suggeriti dal Ceck up, è opportuno che richieda
all’Energy Auditor anche una Diagnosi Energetica
Dettagliata della casa, con un sopralluogo da parte
dell’Energy Auditor.
Il Report, dopo aver analizzato i consumi attuali,
indicherà gli interventi di necessari per una riduzione
dei consumi medesimi, i costi da affrontare, gli
Incentivi disponibili ed in quanto tempo gli
investimenti si ripagano con il risparmio conseguito.
La Diagnosi Energetica avrà i seguenti costi:
-
per edifici fino a 1.000 mq calpestabili, euro 120 + 1 euro al mq;
per edifici oltre 1.000 mq calpestabili, euro 100 + 1 euro al mq.
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Call Center
Il Call Center fornisce ai consumatori informazioni ed assistenza
sulle tecnologie per migliorare l’efficienza energetica propria
casa, sull’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, sugli incentivi
ed i finanziamenti disponibili.
Tramite il Call Center si può chiedere agli Energy Auditor di
Adiconsum il Check up e la Diagnosi Energetica della propria
abitazione
I cittadini possono rivolgersi
al Call Center:
Telefonando al Numero Verde
Inviando un Fax al 06 44170230
Inviando una e-mail a:
[email protected]um.it
Il Call Center è attivo dalle ore 10,00 alle ore 13,00
e dalle ore 15,00 alle ore 17,30 di tutti i giorni feriali
Sito Web
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
www.enforce-een.eu
è il Sito di Enforce
www.adiconsum.it
è il Sito di Adiconsum
Navigando su questi Siti si accede ad un
Format, con cui il cittadino, inserendo i dati
richiesti, può ottenere il Check up
Energetico della propria casa
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
ENFORCE
IEE/08/599/SI2.528415
Grazie per l'attenzione!
Scarica

Fonti energetiche rinnovabili (1)