Scuola Digitale – progetto semidas
Brani scopiazzati da
miei documenti
Maggio 2012 - Luciano Pes – scuolasarda.it [email protected]
Chiarimenti
Le idee che trovate nelle slide
successive sono elaborate da chi
scrive. La regione ha inserito
questi testi nel bando di gara per
i contenuti digitali senza aver
chiesto alcun consenso.
2
Chiarimenti
Avrei anche lasciato perdere ma,
poiché la mia elaborazione è stata
inserita in un contesto che non
riconosco, che assegna alle scuole
solo
un
ruolo
subalterno
e
strumentale, ho deciso di rivendicare
le mie idee.
3
Chiarimenti
I brani seguenti sono presi da un documento che ho
registrato presso la SIAE di Roma con un altro autore,
incaricato di redigere le linee guida del progetto scuola
digitale in Sardegna e questi bandi di gara. Né prima, né ora
l’altro autore o la Regione Sardegna si sono degnati di
chiedermi l’autorizzazione ad utilizzare i documenti da me
redatti. Nel caso delle linee guida ho sorvolato perché
condividevo il progetto, in questo caso non sorvolo perché
non condivido il progetto e hanno utilizzato a mia insaputa e
in un contesto estraneo al progetto originario (che prevedeva
un livello di coinvolgimento dei docenti e delle scuole ben
diverso), idee da me elaborate. Inoltre, quando ho presentato
il progetto, nelle slide da me prodotte si evinceva
chiaramente questo livello di coinvolgimento dei docenti e
delle scuole, ora scomparso.
4
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando sui contenuti.
web tv per la fruizione del servizio di help
on line); pag 14
contenere strumenti e servizi per
Web/TV, lezioni a distanza in streaming e
videoconferenza e gli altri servizi previsti
dal progetto e deve essere in grado di
editare i contenuti già pronti a livello
molecolare ; - pag 18
5
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nei bandi per i contenuti.
modulari, articolati in asset (atomi di
contenuto), molecole, lezioni, corsi;
-personalizzabili
-multimediali;
-interattivi;
- stampabili (in formato A4, per permettere lo svolgimento
di attività didattiche anche attraverso materiali cartacei);
- verificabili, con incorporato un meccanismo interamente
digitale di verifica dell’apprendimento (per ogni atomo di
conoscenza, batteria di circa 30 item per autovalutazione,
…);
Pag. 23
6
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
…organizzazione ed erogazione del
servizio di help on line destinato agli
studenti…
pag 13
7
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
- multicountry, e quindi disponibili anche in inglese anche
in vista della diffusione del metodo CLIL e in lingua sarda
multipiattaforma (cross browser, compatibili con tutti i
Sistemi Operativi);
- multidevice (pc, netpc, tablet, carta stampata, LIM, lettori
video, lettori mp3);
- multilivello (livello elementare, livello medio,
approfondimento);
-fruibili via web, per consentire la fruizione anche a
distanza (classe/laboratorio/casa), …
Pag 24
8
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
La produzione di tutti i contenuti multimediali deve rispettare i seguenti requisiti per
ciascun asset:
- testo scritto di circa 3/400 parole (3 minuti);
- immagini di rinforzo per il testo scritto;
- presentazione PPT da utilizzare nelle LIM in funzione di proiezione;
- audio in italiano del testo per Podcasting;
- audio in inglese e sardo …del testo per Podcasting;
- batteria di item per esercizio in autovalutazione;
- dizionario;
- risorse WEB sull’argomento;
- mappa concettuale;
- video in italiano per mobile learning nei formati SWF …;
- video in inglese ….per mobile learning nei formati….con sottotitoli;
- catalogazione;
- file ZIP.
Pag 25
9
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
Eventualmente (non in tutti gli asset)
dovranno essere previsti:
- cartoni animati;
- characters;
- storie in 3D;
Pag 25
10
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
Accessibilità degli Asset
Dovranno essere previsti degli specifici requisiti di accessibilità degli asset, come indicato
nella tabella proposta:
Disabilità
Tipologia
Non vedenti
Video recitati, i testi in TTS
Ipovedenti
Tasto magnify in ogni atomo
Dislessici
Testi recitati
Non udenti
Tutti i video e le PPT
devono avere i
Sottotitoli
Pag 26
11
Primo stralcio copiato. Preso da un documento registrato presso Siae di Roma e finito
nelle linee guida della regione e nel capitolato tecnico del bando regionale sul progetto semidas.
Gli asset dovranno essere associati ad alcune caratteristiche aggiuntive che ne
agevolino la fruizione:
- ripetizioni a distanza: gli atomi sono disponibili per essere condivisi a distanza nella
piattaforma di videocomunicazione didattica;
- pulsante “non ho capito”, si arricchisce l’atomo con una lezione specifica sulle difficoltà
di apprendimento dello studente;
- libro infinito: lo studente valuta i materiali e i docenti li aggiornano per superare le
difficoltà e in questo modo si realizza una convergenza sempre maggiore tra la fase di
produzione e quella di fruizione dei contenuti (prosumers);
- docente fruitore: costruisce per mezzo della piattaforma gli atomi e i contenuti
molecolari usando i tool di sviluppo di uso semplificato provvisti dalla piattaforma
medesima.
Pag 26
12
Primo stralcio copiato.
Il servizio di Help on line consisterà nelle seguenti attività:
……
Tale assistenza dovrà essere fornita in diverse modalità:
- trasmissioni live e registrabili anche per la fruizione on demand, … e aventi come oggetto i
contenuti disciplinari sui quali gli studenti hanno incontrato difficoltà di apprendimento;
- servizio di FAQ didattiche che consentano agli studenti con debiti formativi o
comunque con difficoltà di apprendimento di essere assistiti da un team di docenti …sistema di
comunicazioni video a distanza (guardate su scuolasarda.it , c’è il servizio e anche il sw).
- risposte mirate agli studenti entro 48 ore dalle richieste con pillole video, testi e
presentazioni realizzati all’occorrenza e accessibili, mediante specifiche …..
Pag 29
13
Divertiti ?
Hanno copiato anche altro, queste sono le parti
inoppugnabili, da me trovate facendo un rapido giro su
un solo documento. A giorni un’analisi più dettagliata
della piattaforma per la quale si prevedono 6.000.000
di euro. Cifra che nessuno ha mai speso per una
piattaforma, vista anche l’esistenza di una cinquantina
di prodotti opensource. Come dice un amico (non lo
cito per non esporlo), non si capisce come siano
arrivati ad una cifra così alta “neanche dovessero
organizzare il teletrasporto su [email protected]”.
Inoltre, la Regione non ha già acquistato ai tempi di Marte una
piattaforma ? Dove è finita ?
14
Divertiti ? Grazie di aver letto questo documento.
Siete liberi di diffondere questo
materiale nelle scuole e presso i vostri
contatti, docenti e non. L’unico
responsabile di quanto affermato sono
comunque io:
Luciano Pes
Scuolasarda.it
[email protected]
Disponibile ad ogni pubblico confronto.
15
Scarica

PPT sulle parti scopiazzate