livinglabs.regione.puglia.it
LIVING LABS – WORKSHOP di Presentazione del progetto MODS
31/03/2014 - Fondazione Apulia Film Commission - Cineporti di Puglia
La rete Agrometeorologica della Regione Puglia
Relatori: Gennaro LAERA e Angelo PETRELLI (ASSOCODIPUGLIA)
Regione Puglia
Area Politiche Sviluppo Rurale – Servizio Agricoltura
Ufficio Innovazione e Conoscenza in Agricoltura
Le stazioni di monitoraggio agrometeorologico negli anni “80
N. 8 stazioni del Servizio
dell’Aeronautica Militare
L.R. n. 32/80; (Difesa attiva della colture)
D.G.R. 909 del 1985 (Piano Agrometeorologico – I Fase)
Le prime stazioni automatiche della R.A.R. negli anni “90
affiancate alle stazioni della R.A.N.
n. 35 Stazioni Agrometeorologiche
(7 per provincia)
n. 2 Stazioni Agrometeorologiche
della Rete Agr. Nazionale
N. 8 Stazioni del Servizio
dell’Aeronautiva Militare
D.C.R. 1171/1990 (Piano Agrometeorologico - II Fase)
POP Puglia 1994/99 – Mis. 4.3 (Agrometeorologia e lotta integrata)
Le stazioni di monitoraggio agrometeorologico dal 2006
della R.A.R. fisse (59 in blu) e ex-mobili (35 in rosso)
POR Puglia 2000/06 – Mis. 1.4 – Int. C (Investimenti finalizzati
all’ampliamento della rete agrometeorologica ed all’acquisto di
attrezzature per la rilevazione sul suolo e sull’acqua)
1. Nascita e sviluppo della Rete Agrometeorologica Regionale
• La rete Agrometeorologica della Regione Puglia costituisce la
base
di
partenza
per
la
realizzazione
del
Servizio
Agrometeorologico della Regione Puglia.
Nel corso degli anni tale prestazione si è consolidata ed
è
attualmente ritenuta un supporto essenziale al mondo
agricolo, nella gestione dei processi produttivi.
Anche le recenti normative europee (Direttiva UE 128/2009
sull’uso
sostenibile
dei
fitofarmaci)
e
il
conseguente
recepimento nazionale attraverso il D.L.vo 14 agosto 2012, n.
150, sottolineano l’importanza fondamentale di questo tipo di
supporti per il futuro
1. Nascita e sviluppo della Rete Agrometeorologica Regionale
• La Rete Agrometeorologica è oggi costituita da 94 stazioni
agrometeorologiche di tipo elettronico.
• Il funzionamento continuo nell’arco degli anni ha consentito
l’alimentazione della banca dati, che ormai ha assunto un
valore storico di riferimento notevolmente rilevante.
• La maggior parte delle stazioni possiede, allo stato attuale, una
serie storica climatica di oltre 15-20 anni, preziosissima per
capillari analisi interpretative e comparative dei fenomeni
atmosferici nel corso del tempo.
STAZIONI FISSE: (59)
N. 14 parametri rilevati
DATA LOGGER (MTX WST 8008)
TEMPERATURA 2 M
UMIDITA` RELATIVA 2 M
PLUVIOMETRO
BAGNATURA FOGLIARE
RADIAZIONE SOLARE
VELOCITA` VENTO 3,5 M
VELOCITA` VENTO 10 M
DIREZIONE VENTO 10 M
TEMPERATURA SUPERFICIE SUOLO
TEMPERATURA SOTTOSUOLO -10 CM
TEMPERATURA SOTTOSUOLO -50 CM
UMIDITA’ SOTTOSUOLO
PRESSIONE ATMOSFERICA
ELIOFANIA TOTALE
STAZIONI Mobili: (35)
N. 6 parametri rilevati
DATA LOGGER (MTX WST 8008)
TEMPERATURA 2 M
UMIDITA` RELATIVA 2 M
PLUVIOMETRO
BAGNATURA FOGLIARE
VELOCITA` VENTO 3,5 M
DIREZIONE VENTO 3,5 M
Le stazioni e i sensori sono stati
progettati, realizzati e installati
rispettando i criteri WMO
SCHEMA TIPICO DI STAZIONE
9
10
Figura non in scala
3
18
6
4
8
15
7
10
DISPLAY
Mt. 2
Metri 10
1
13
1 2345
6 7890
A B CD E
KEYBOARD
14
12
2
16
5
19
19
17
17
1. STAZIONE Aqusiz. dati
2. Pluviometro 1000 cmq
3. Pannello solare
4. Sens. temperatura a mt. 2
5. Sens. temperatura a cm. 5
6. Eliofanometro
7. Sens. radiazione globale
8. Sens. umidità relativa
9. Sens. direzione vento
10. Sens. velocità vento
12. Batteria (12 V)
13. Modem GSM-GPRS
14. Stabilizzatore di tensione
15. Bagnatura fogliare
16.
17.
17.
18.
19.
Sensore pressione atmosferica
Sensori di temperatura del terreno (-10-50 cm)
Sensore umidità terreno (-50 cm)
Palo ribaltabile metri 10
Pozzetti
La sensoristica
Sensore di precipitazione
Sensore della pressione
atmosferica
Sensore di radiazione solare globale
Sensore di bagnatura fogliare
Sensore di direzione vento (10m)
Sensore di umidità relativa (2m)
La sensoristica
Sensore di temperatura aria
Sensore di velocità vento (10 – 2 m)
Stazione agrometeorologica ex-mobile
N. 3 SENSORI DI TEMPERATURA (5 cm -10cm -50cm)
Sensore di radiazione solare
LA COMUNICAZIONE CON LA STAZIONE
Nel corso dell’ultimo triennio la rete di
monitoraggio agrometeorologico regionale è
stata sottoposta ad un graduale e continuo
aggiornamento tecnologico. Un aspetto
saliente di tale aggiornamento ha portato alla
transizione del sistema di comunicazione da
GSM a GPRS.
I vantaggi del GPRS
I vantaggi
molteplici:
del
collegamento
GPRS
sono
•
Possibilità di ricevere i dati da più stazioni
contemporaneamente annullando
i tempi di
polling per le chiamate;
•
Il sistema GPRS, pur appoggiandosi sulle
infrastrutture di telefonia cellulare, permette lo
scambio di dati ad alta velocità sfruttando le
potenzialità di internet.
•
Dati sempre disponibili presso il centro di
controllo con frequenza di aggiornamento
programmabile;
•
Riduzione dei costi e maggiore efficienza nella
gestione della rete.
•
I modem inseriti nella rete mantengono, comunque,
anche le funzionalità GSM; tale soluzione permette
di instaurare un collegamento punto-punto con le
stazioni
per
attività
di
diagnostica
e/o
configurazione da remoto delle stazioni periferiche.
Connessione seriale
Flusso dati GPRS
Flusso dati GSM
La configurazione attuale della rete
con il sistema GPRS
GSM/GPRS
Stazione 1
GSM
Rete Telefonia
GSM/GPRS
GSM/GPRS
Internet TCP/IP
Stazione 2
…….
CENTRO
OPERATIVO
REGIONALE
Server Provider
GSM/GPRS
Stazione n
DIAGRAMMA DEI VETTORI DI COMUNICAZIONE
IL SISTEMA DI VALIDAZIONE DEI DATI
DES (Data Evaluation System)
CRITERI DI VALIDAZIONE DEI DATI
Processo di validazione dei dati
Centro di
gprs
calcolo
Banca dati
agrometeo
stazioni
Processo automatico
di validazione
Dati corretti
Dati sospetti
Dati
esame giornaliero
invalidati
Esperto COR
Dati validati
Manutenzione ordinaria e straordinaria
1. Manutenzione ordinaria semestrale
É attuata allo scopo di garantire l’efficienza della rete di rilevamento
agrometeorologico, dei singoli sensori e del sistema di trasmissione. Vengono
effettuati 2 interventi di manutenzione preventiva che prevedono le seguenti
operazioni di controllo:
•
•
•
•
•
•
Verifica della taratura di tutti i sensori, tramite appositi strumenti, verifica dei
connettori elettrici di collegamento ed eventuale rifacimento in campo.
Pulizia del pluviometro e verifica del sensore di misura e taratura tramite
contenitore graduato. Pulizia di tutti i sensori e verifica della funzionalità con test sul
campo.
Verifica dei sensori di velocità e direzione del vento, verifica dello stato dei
cuscinetti interni e dello stato dello strumento.
Controllo della batteria tramite apposito strumento per la verifica di batterie al
piombo e eventuale sostituzione, controllo del pannello solare
Controllo della qualità del segnale GSM/GPRS.
Verifica visiva dello stato della strumentazione elettronica. Pulizia e taglio della
vegetazione nel sito.
Manutenzione ordinaria e straordinaria
Manutenzione straordinaria
L’intervento di manutenzione straordinaria della strumentazione
agrometeorologica deve essere effettuata entro le 48 ore lavorative in
caso di guasto segnalato dal Responsabile delle rete
agrometeorologica, evidenziato dal controllo dati quotidiano svolto nel
centro operativo regionale.
Al termine dell’intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria
viene prodotto un report tecnico che descrive nel dettaglio il guasto
riscontrato e le attività effettuate. Con una periodicità semestrale viene
redatto un documento che elenca nel dettaglio gli interventi, le
problematiche e le azioni o le soluzioni adottate con relative foto.
DATI REGISTRATI E ARCHIVIATI IN BDAR
n.
sensori
Descrizione parametro
N.
Staz.
- Umità di misura
N. dati
Elab.
Gior.
Totale
N. dati
Tot. dati
un giorno
un mese
un anno
1
Temperatura a 2 m oraria
°C
94
24
3
27
2538
78678
944136
2
Temperatura a 5 cm oraria
°C
59
24
3
27
1593
49383
592596
3
Temperatura a - 10 cm oraria
°C
59
24
3
27
1593
49383
592596
4
Temperatura a - 50 cm oraria
°C
59
24
3
27
1593
49383
592596
5
Umidità relativa a 2 m oraria
%
94
24
5
29
2726
84506
1014072
6
Umidita realativa suolo a -50 cm
%
59
24
3
27
1593
49383
592596
7
Vento a 10 m velocità ogni 10 min
m/s
59
144
6
150
8850
274350
3292200
8
Direzione vento a 10 metri ogni 10 min
°
59
144
3
147
8673
268863
3226356
9
Vento a 2 m velocità ogni 10 min
m/s
94
144
3
147
13818
428358
5140296
10
Direzione vento a 2 metri ogni 10 min
°
35
144
2
146
5110
158410
1900920
11
Precipitazione ogni 10 min
mm
94
144
1
145
13630
422530
5070360
12
Pressione atmosferica oraria
hPa
59
24
3
27
1593
49383
592596
13
Eliofania oraria
minuti
59
24
1
25
1475
45725
548700
14
Radiazione oraria
kJ/m2
59
24
1
25
1475
45725
548700
15
Bagnatura fogliare oraria
minuti
94
24
1
25
2350
72850
874200
16
Eliofania oraria
minuti
59
24
1
25
1475
45725
548700
TOTALE DATI ARCHIVIATI
94
984
42
1026
70,085
2,172,635
26,071,620
Utilizzo dei dati agrometeorologici
I Dati delle Rete Agrometeorologica vengono pubblicati
quotidianamente sul sito web www.agrometeopuglia.it in formato
orario e giornaliero e sono disponibili gratuitamente le rilevazioni delle
ultime 48 ore, oppure per consultare una serie storica basta
registrarsi al sito.
I
Dati
vengono
utilizzati
giornalmente
per
applicazioni
agrometeorologiche specifiche anche di natura modellistica,
anch’esse diffuse tramite il sito www.agrometeopuglia.it ed inviate a
soggetti specifici.
Assistenza specialistica: Irrigazione/Concimazione
I dati della Rete Agrometeorologica implementano il modello di irrigazione,
base di riferimento all’individuazione del momento idoneo all'intervento irriguo
e alla definizione dei volumi di adacquamento da somministrare a ciascuna
coltura.
Assistenza specialistica: – Difesa Sviluppo Parassiti
I dati della Rete Agrometeorologica regionale consentono di simulare,
attraverso i modelli di previsione, l’evoluzione della biologia dei principali
parassiti e la valutazione del rischio fitosanitario al fine di suggerire razionali
interventi per ottenere benefici quali:
1) il miglioramento della qualità e salubrità dei prodotti e riduzione dei costi di gestione,
2) la salute degli agricoltori e dei consumatori,
3) la tutela dell’ambiente e delle matrici acque e suolo.
• Tignola dell’Olivo
• Mosca delle Olive
• Cocciniglia rossa
forte degli Agrumi
• Mosca delle ciliegie
• Frankliniella della vite
CLIMATOLOGIA
La Banca Dati Agrometeorologica Regionale contiene un archivio
pluridecennale (1951-1991) di dati meteorologici ricavati dalle stazioni
pugliesi di U.C.E.A., Aeronautica Militare, Servizio Idrografico della
Presidenza del Consiglio.
I dati raccolti dalla Rete Agrometeorologica Regionale, permettono di
aggiornare periodicamente il quadro della climatologia propria del territorio
pugliese con la conseguente realizzazione di carte climatiche che
evidenziano le aree omogenee di: precipitazione, temperatura etc.; di
confrontare gli andamenti climatici medi con i parametri meteo misurati, di
individuare eventuali anomalie. I dati e le mappe così prodotte sono di
supporto alle decisioni del mondo agricolo e non solo e sono disponibili sul
sito www.agrometeopuglia.it.
Divulgazione ed informazione: dal bollettino, alle pubblicazioni, al
portale, agli sms …
RAI TGR Puglia
www.agrometeopuglia.it
COR
Notiziario
Regionale
Notiziario Agrometeorologico
Settimanale Reg.le
Radio – TV
Testata Giornalistica
www.agrometeopuglia.it
Mailing list
Aziende
agricole
Cooperative
n. 5 COP
Notiziario
Provinciale
Radio – TV
Testata Giornalistica
Sito web
Mailing list - Posta
Org.ni
Professionali
Altri enti
Meteo.Regione.Puglia.it
un nuovo servizio ai cittadini e alle istituzioni
Il Servizio di Informazione Meteo
regionale:
Meteorologia
- Previsioni sui comuni della Puglia
- Mappe previsionali sulla regione
- Immagini da satellite
- Dati meteo da stazione
Sezione Nautica
- Previsione del vento
- Previsione stato del mare
Climatologia
- Climatologia 1951 - 2001
- Le stagioni meteorologiche 2005 - 2010
- Anomalie e scarto climatico
I dati meteo osservati e i dati di climatologia sono forniti dalla Rete Agrometeorologica Regionale ed elaborati dal
Servizio Agrometeorologico Regionale
SERVIZIO SMS
Il Servizio SMS fornisce
informazioni
meteorologiche e agrometeorologiche in
tempo reale agli Operatori agricoli, ai
Cittadini, alle Aziende, alle Istituzioni, ecc.
Le informazioni attualmente disponibili in catalogo sono le seguenti:
• Previsione meteo (stato del cielo e fenomeni, vento, temperatura, umidità, ecc.) su tutti i
Comuni della Puglia, centrate alle ore 12 per 3 giorni (oggi, domani e dopodomani);
• Dati di osservazione puntuali con estremi del giorno precedente, estratti dalla rete delle
Stazioni Agrometeorologiche Regionali, possibilità di impostare soglie di allerta sui
parametri di interesse;
• Dati elaborati (ore fredde ed evapotraspirazione), con invio settimanale;
• Allarme patogeni;
• Avvisi fitopatologici;
• Le News del Servizio Agrometeorologico.
SERVIZIO SMS
Interfaccia web registrazione utente
Le collaborazioni, i progetti…
Progetto IRMA, per la gestione sostenibile dell’acqua
Il progetto IRMA, finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione
Territoriale “Greece-Italy 2007-2013”, vede coinvolte tre istituzioni italiane
(Regione Puglia, CNR-ISPA e INEA) e tre istituzioni greche (TEIEP, ROEDM e
AEPDE
Si prefigge l’obiettivo di favorire lo scambio di conoscenze tra i
partner, grazie allo sviluppo di strumenti pratici per la gestione
dell’irrigazione e l’adozione guidata di nuove pratiche. Nel dettaglio si
occupa di analizzare le pratiche irrigue locali, sviluppare strumenti
per
incrementare
l'efficienza
dell'irrigazione
e
creare
consapevolezza, attraverso la condivisione di informazioni e la
formazione su strategie e metodi per criteri di irrigazione adeguati ed
efficaci.
Le collaborazioni, i progetti…
Fabbisogno Assessorato Risorse Agroalimentari
Valutazione oggettiva dell’impatto dei cambiamenti climatici sul settore
agroalimentare
Utilizzo delle informazioni per la produzione di analisi e documentazione
tecnica
Obiettivi del progetto [email protected]:
Creare un sistema informativo dedicato alla quantificazione dell’impatto dei
cambiamenti climatici sul settore agroalimentare pugliese.
Quantificazione dell’impatto dei cambiamenti climatici sul comparto
agroalimentare pugliese
Creazione di una banca dati agroalimentare regionale ([email protected]) e gli
strumenti per utilizzare i dati prodotti ([email protected])
Integrazione con l’infrastruttura informatica già esistente.
Le collaborazioni, i progetti…
[email protected] Benefici per la comunità:
Aggregazione ed integrazione di tutte le informazioni riguardanti il settore
agroalimentare. Valorizzazione e razionalizzazione delle sorgenti informative
locali
Creazione di un ambiente di lavoro comune per la produzione documentale
Anagrafica digitale, semplificazione delle procedure, archivio digitale
Creazione di un canale di comunicazione diretto tra PA, organizzazioni di
categoria e cittadinanza
[email protected] Partner:
• Aree Politiche Sviluppo Rurale – Servizio Agricoltura - Ufficio innovazione
• ASSOCODIPUGLIA
• Istituto di Ricerca sulle Acque CNR
• SysMan Progetti & Servizi
Le collaborazioni, i progetti…
Fabbisogni operativi espressi dalla Protezione Civile Regionale che
evidenziano l’esigenza di dotarsi di un sistema di monitoraggio per un
allertamento idrogeologico di tipo innovativo, interattivo. Si tratta di attivare
un uso intelligente di tutti i dati territoriali disponibili (strumentali e non)
utili alla valutazione del rischio ai fini di una maggiore consapevolezza degli
effetti prodotti dall’evento meteo/ambientale e di un più funzionale
aggiornamento degli scenari di evento previsti (decretare il livello di criticità).
Le collaborazioni, i progetti…
Accordo tra Assessorato alle Risorse Agroalimentari e Protezione Civile con
deliberazione di Giunta Regionale n. 352 del 07/03/2013 relativo al protocollo di
intesa sullo scambio reciproco dei dati di interesse territoriale.
265
Interscambio
94
171
Stazioni
CONCLUSIONI
La rete agrometeorologica a servizio della gestione
delle attività umane mediante:
 Servizi innovativi per ridurre l’impiego dei fitofarmaci;
 Supporto per le tecniche dell’agricoltura di precisione (irrigazione,
concimazione, ecc.)
 Servizi di supporto per la certificazione e valorizzazione dei prodotti.
 Servizi di supporto per ridurre il rischio nitrati;
 Servizi di supporto per preservare l’ambiente dai cambiamenti climatici;
 Supporto alle azioni di contrasto alla desertificazione;
 Supporto alle decisioni per l’applicazione di precisi indirizzi di politicaambientale;
 E non solo …
Il Servizio Agrometeorologico si pone i seguenti
OBIETTIVI
Tra gli obiettivi principali, prioritario è un utilizzo efficacemente strumentale alla
sostenibilità dell’equilibrio ambientale dell’intero ventaglio dei dati agro-meteoclimatici
disponibili sul territorio. Il clima non è da considerarsi più solamente come un fattore di rischio
ma soprattutto, come una preziosa potenziale risorsa.
Nel corso dei prossimi anni il dover fronteggiare l’incertezza degli scenari climatici,
rappresenterà una sfida per la meteorologia, chiamata ad estrinsecare tutto il suo potenziale.
Condizione essenziale di vittoria diventa un programma di sviluppo e gestione che tenga
conto dei seguenti cardini di riferimento:
• Coordinamento delle attività agro-meteorologiche tra le varie Istituzioni in orizzontale
nell’area specifica di riferimento, ma anche in verticale tra livelli regionale, nazionale e
internazionale;
• Potenziamento della formazione e dell’informazione in Meteorologia, Agrometeorologia, e
Climatologia;
• Tutela del diritto dell’utente finale ad una informazione chiara utilizzabile in prospettiva;
• Valorizzazione dell’elevata trasversalità della meteorologia come supporto a numerose
discipline relative ai settori agronomico, ambientale, antropico,.. fortemente condizionati dai
fattori atmosferici.
Il Progetto
rappresenta un primo concreto passo
sulla via della svolta…
Il Progetto
IPPOCRATE
(Internet Pathology Platform fOr Characterizing the Research Atmospheric
Technology in health Environment)
Un nuovo sistema informatico per la valutazione del rischio d’insorgenza di patologie cardiovascolari, in
soggetti a rischio e per trasferire l’informazione alla popolazione coinvolta attraverso una molteplicità di canali di
comunicazione.
Gli strumenti informativi saranno in grado di correlare le condizioni climatiche in atto e previste con le
caratteristiche dei soggetti a rischio presenti sul territorio, attraverso dispositivi portatili non invasivi per il
monitoraggio remoto e per l'attivazione di servizi di telemedicina e teleassistenza.
rappresenta un altro importante
impegno in questo innovativo
percorso…
Gennaro Laera – Angelo Petrelli
Responsabili Ufficio Agrometeorologico Reg.le
ASSOCODIPUGLIA
Tel. 080/5429693 Fax 080/5474700
Mail: [email protected]
[email protected]
Scarica

La rete agrometeorologica della Regione Puglia