Una Soluzione Sostenibile
per la gestione dei rifiuti
Dr Paul Connett
Professore Emerito di Chimica
St Lawrence University, Canton, NY
[email protected]
www.AmericanHealthStudies.org
www.FluorideALERT.org
Italy, April, 2009
Traduzione e adattamento Dario Ingrassia
Non possiamo continuare a vivere
in una società “usa e getta” su un
pianeta finito
I rifiuti sono la prova che stiamo
facendo una cosa sbagliata
Con le discariche non facciamo
altro che SOTTERRARE le
prove
Gli inceneritori non fanno che
BRUCIARE le prove
Dobbiamo affrontare il vero
problema …
Il nostro scopo e’ di
combattere troppo-consumo
e l’etica usa e getta
la crisi globale:
Dalla Rivoluzione
Industriale noi abbiamo
imposto una civiltà lineare
su un pianeta che funziona
in modo circolare
una civiltà lineare
una civilta lineare
Estrazione
una civilta lineare
Estrazione Produzione
una civilta lineare
Estrazione Produzione Consumo
una civilta lineare
Estrazione Produzione Consumo
rifiuti
pubblicità/TV
Estrazione Produzione Consumo
rifiuti
Troppa pubblicita’
produce
Troppo consumo
All’età di 16 anni i ragazzi di oggi
hanno già guardato
oltre
350.000 spot pubblicitari.
Paul Hawken
The Ecology of Commerce
Illusione invece di realta’
L’illusione:
piu’ consumi piu’ sei felice
 La realta’:
piu’ consumi piu’ diventi
grasso!
 … e piu’ rifiuti produci

Uomo
Uomo moderno!
EPOCHE DIVERSE ESIGONO
DOMANDE DIVERSE
20esimo SECOLO
21esimo SECOLO
GESTIONE DEI
RIFIUTI
GESTIONE DELLE
RISORSE
“ Come ci liberiamo
dei nostri rifiuti in
modo efficace e con
il minimo danno per
la nostra salute e
l’ambiente?”
“ Come trattiamo le
risorse che si stanno
esaurendo in modo da
non privare le
generazioni future di
una parte se non del
loro intero valore?”
EPOCHE DIVERSE ESIGONO
DOMANDE DIVERSE
20esimo SECOLO
21esimo SECOLO
GESTIONE DEI
RIFIUTI
GESTIONE DELLE
RISORSE
“ How do we get rid
of our waste
efficiently with
minimum damage to
our health and the
environment ?”
“ How do we handle our
discarded resources in
ways which do not
deprive future
generations of some, if
not all, of their value ?”
Il punto
chiave era la
SICUREZZA
Il punto
chiave è la
SOSTENIBILITÀ
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
Produzione di
oggetti
Consumo
Rifiuti
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
una civiltà lineare
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
il riscaldamento
globale del pianeta
ENERGY
Estrazione
di
materie
prime
ENERGY
Produzione
di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
How do waste handling practices
change this situation?
ENERGY
Estrazione
di
materie
prime
ENERGY
Produzione
di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
DISCARICHE
ENERGIA
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
INCENERIMENTO
ENERGIA
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
RICICLAGGIO DI MATERIALI
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
RIUSO DI OGGETTI
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
COMPOSTAGGIO
ENERGIA
Estrazione di
materie
prime
ENERGIA
Produzione di
oggetti
Rifiuti Solidi
Inquinamento dell’aria
Inquinamento dell’acqua
Anidride carbonica
Consumo
Rifiuti
GLOBAL WARMING
COMPOSTAGGIO
Le discariche non è una
Soluzione Sostenibile
L’ incenerimento non è una
Soluzione Sostenibile
L’ incenerimento e’
una perdita di
un’opportunita’ di
combattere il
riscaldamento globale
del pianeta
Kg di gas-serra/tonnellata Rifiuti
Urbani
Riciclaggio e compostaggio
-461
46 X
Incenerimento producendo
energia elettrica
-10
Waste Management Options and Climate Change, AEA 2001
Slide from Attilio Tornavacca
L’incenerimento è
uno spreco di energia!

Una combinazione tra riuso, riciclaggio
e compostaggio salva 3-4 volte più
energia
di quella ottenuta della incenerimento
producendo energia elettrica
Recupero di Energia:
Riciclaggio contro incenerimento
(ICF consulting, 2005)
GigaJoules/tonne
materiali
energia elettrica
Energia in più
recuperata con il
riciclaggio
confrontata
con l’incenerimento
Carta mista 9.49
2.25
4.2 X
HDPE
PET
6.30
3.22
4.76
10.2 X
26.4 X
10.9 X
altre
plastiche
Energia
salvata
con il
riciclaggo
64.27
85.16
52.09
Energia
prodotta con
l’incenerimento
producendo
Il “termovalorizzatore” di Brescia
L’inceneritore di Brescia e’
costato 300,000,000 Euro
e ha creato soltanto 80
posti di lavoro!
Nuova Scozia (Canada)



50% dei rifiuti sottratto alle discariche in
5 anni (Halifax ~ 60%)
1000 posti di lavoro creati dall’aprile 1996
Altri 2000 posti di lavoro creati in industrie
che usano i materiali separati
Gli inceneritori
producono ceneri
tossiche
Per ogni 3-4 t
di rifiuti
si ottiene
circa
1 t di ceneri
La Gestione delle
Ceneri Tossiche





La Germania e la Svizzera mettono le ceneri
volatili dentro sacchetti di nylon messi in
miniere di sale
In Giappone alcuni inceneritori vetrificano le
ceneri
In Danimarca…
Le spediscono tutte in Norvegia
Italia ????
Gli inceneritori
producono emissioni
tossiche nell’atmosfera
Emissioni tossiche nell’atmosfera
CO2 + H2O
GAS ACIDI:
HCI, HF, SO2
NOx
metalli tossici :
Pb, Cd, Hg, etc
diossine
e furani
NANO
PARTICELLE
I pericoli delle
nanoparticelle



Le nanoparticelle non sono catturate
in modo efficiente dai filtri di
depurazione dell’inceneritore
Viaggiano a lunghe distanze
Restano in sospensione per un
periodo di tempo prolungato
•MALATTIE RESPIRATORIE…
PM 10
• Malattie allergiche
• Asma bronchiale
• Bronchiti acute e croniche
• Enfisema polmonare
• Tumori polmonari e
dell’apparato respiratorio in
generale
PM 2,5
Le nanoparticelle
SANGUE
sono così piccole
che possono
facilmente
attraversare
le membrane
dei polmoni
Nano Patologia

Una volta che le
nanoparticelle sono
nel sangue
possono attraversare
le membrane
di ogni tessuto
Nano Patologia

le nanoparticelle
possono attraversare
la barriera sanguigna
del cervello
Diossine: maggiori preoccupazioni
per la salute
•
•
•
•
•
Le diossine si accumulano nel grasso animale.
Un litro di latte di mucca dà la stessa dose di diossina
quanta ne assumeremmo respirando aria vicino ad una
mucca per OTTO MESI (Connett and Webster, 1987).
Le diossine si accumulano nel grasso del corpo umano.
L’uomo non può espellerle MA una donna puo…
… avendo un bambino!
Diossina: la maggiore
dose va al feto
In nove mesi
molta diossina
accumulata in
20-30 anni nel
grasso della
madre va al
feto
La diossina interferisce con il
feto e con lo sviluppo infantile
o
o
o
o
Le diossine distruggono almeno sei sistemi
ormonali:
gli ormoni dell’identità sessuale di maschio e
femmina
gli ormoni della tiroide
insulina e altri.
“Anche rendendo sicuro l’incenerimento,
Esso non sarà mai una cosa sensata.
“Anche rendendo sicuro l’incenerimento,
Esso non sarà mai una cosa sensata.
Semplicemente non ha senso
spendere così tanti soldi
“Anche rendendo sicuro l’incenerimento,
Esso non sarà mai una cosa sensata.
Semplicemente non ha senso
spendere così tanti soldi
per distruggere risorse che dovremmo
RISPARMIARE per il futuro.”
(PC)
L’inceneritore moderno e’ un
tentativo di perfezionare una
pessima idea.


Il nostro compito nel 21esimo secolo è
non tanto quello di trovare modi
migliori per distruggere i materiali di
scarto
Quanto arrestare la produzione di
imballaggi e di prodotti che devono
essere distrutti!
la Strategia
“Rifiuti Zero 2020”
I rifiuti non sono un
problema tecnologico
 sono
un problema di
STRATEGIA
 organizzazione,
 educazione e
 progettazione industriale
Rifiuti Zero 2020
 NO
ALL’ INCENERIMENTO
 NO ALLE DISCARICHE
Per ottenere Zero Rifiuti
Occorrono tre cose
1) RESPONSABILITA’ INDUSTRIALE (a monte)
2)RESPONSABILITA’ della COMUNITA’ (a valle)
3)Una BUONA LEADERSHIP POLITICA (per saldare
insieme entrambe)
RESPONSABILITA’
della COMUNITA’
Separazione
alla
sorgente
Rifiuti
Risorse
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
I “Fantastici 3”
The San Francisco system
1
2
3
1
Impianto di
Compostaggio
2
3
Impianto di Compostaggio
Slide from Enzo Favoino
Impianto di Compostaggio
vicino a San Francisco
Città
Aree rurali
Impianto di
Compostaggio
1
Impianto di
Compostaggio
2
Centrale
di Riciclaggio
3
Centrale di Riciclaggio
Città
Aree rurali
Impianto di
Compostaggio
Centrale
di Riciclaggio
San Francisco







Popolazione = 850.000
Carenza di spazio
50% raccolta differenziata entro il 2000
63% raccolta differenziata entro il 2004
70% raccolta differenziata entro il 2008
75% raccolta differenziata entro il 2010
(obiettivo)
100% (o molto vicino!) entro il 2020 – Zero
Rifiuti
1
Impianto di
Compostaggio
2
3
Centrale
di Riciclaggio
frazione
residua
Dobbiamo minimizzare la
frazione residua con…
1.
2.
3.
Iniziative riduzione rifiuti
Riuso, riparazione e de-costruire
Incentivi Economici
Iniziative
Riduzione
rifiuti
In Irlanda
 Il
governo ha applicato una
tassa di 15 centesimi sui
sacchetti di plastica…
 In un anno hanno ottenuto
una riduzione del 92% !
Italia
I
Supermercati in Italia
hanno fornito sistemi per il
ri uso di bottiglie per acqua,
latte, vino, shampo e
detersivi
•Un
pizzico di
creatività a monte
può far risparmiare
milioni a valle
1
Impianto di
Compostaggio
2
Centrale
di Riciclaggio
3
Riduzione
Dei Rifiuti
iniziative
?
Riutilizzo,
Riparazione
e
De-costruire
Riuso, Riparazione e De-costruire
Incentivi
Economici
1
2
Impianto di
Compostaggio
Centrale
di Riciclaggio
Riuso e Centro
di Riparazione
De-costruire
$
Riduzione
Dei Rifiuti
iniziative
Es: con la TIA paga
MENO chi produce
meno frazione
non riciclabile
Come gestiamo la frazione
residua: un momento cruciale
della filosofia Rifiuti Zero




L’incenerimento cerca di far sparire la
frazione residua
Rifiuti Zero 2020 ha bisogno di
rendere i residui MOLTO VISIBILI,
perché…
Frazione Residua = cattiva
progettazione industriale &
Cattive decisioni d’acquisto
Separazione
del residuo
Nova Scotia, Canada



Hanno IMPIANTI DI SEPARAZONE
della FRAZIONE RESIDUA
Costruiscono questi impianti davanti
alle discarche
Nessun residuo può andare in discarica
senza essere differenziato
IMPIANTO DI SEPARAZONE della FRAZIONE RESIDUA
PIU’
RICICLABILI
TOSSICI
FRAZIONE
ORGANICA
SPORCA
STABILIZZAZIONE
BIOLOGICA
DISCARICA TEMPORANEA
FRAZIONE RESIDUA, CENTRO DI RICERCA
PIU’
RICICLABILI
FRAZIONE
ORGANICA
SPORCA
TOSSICI
IMBALLAGGI E OGGETTI
NON RICICLABILI
CENTRO DI
RICERCA
DISCARICA TEMPORANEA
STABILIZZAZIONE
BIOLOGICA
CENTRO DI RICERCA



Migliorare la quota di raccolta dei materiali
riutilizabili, riciclabili e compostaggio pulito.
Consigliare strategie per evitare la
produzione di rifiuti per le aziende locali
(supermercati)
Sviluppare e promuovere utilizzi locali per
alcuni materiali
 Sollecitare
a progettare un migliore
design industriale per prodotti e
imballaggi
Messaggio all’industria:
•
•
Se non possiamo riutilizzarlo,
riciclarlo o compostarlo,
l’industria non dovrebbe
produrlo!!!
Questo centro di ricerca
puo’ diventare il
“laboratorio della
sostenibilita’”
Istituto per
Rifiuti Zero e
Sostenibilita’
1) Ricerca per un migliore design
industriale
2) Collegamento con altri aspetti chiave
della sostenibilita’
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
Educazione
alla sostenibilità
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
Educazione
alla sostenibilità
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
CENTRO DI RICERCA
Educazione
alla sostenibilità
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
CENTRO DI RICERCA
Educazione
alla sostenibilità
De-costruire
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
CENTRO DI RICERCA
Educazione
alla sostenibilità
De-costruire
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Digestione
Anaerobica
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
CENTRO DI RICERCA
Educazione
alla sostenibilità
De-costruire
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Digestione
Anaerobica
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
1000’s of “green boxes”
Compostaggio
Agricoltura
sostenibile
Progettazione
industriale &
occupazione
sostenibile
Centro
Riutilizzo e
riparazione
CENTRO DI RICERCA
Educazione
alla sostenibilità
De-costruire
Architettura
sostenibile
Rifiuti Zero 2020
Sviluppo
della comunità
Digestione
Anaerobica
Energia
sostenibile
Sviluppo
economico
sostenibile
1000’s of “green boxes”
L’antidoto al troppo-consumo
(una vita costruita intorno alla
accumulazione degli oggetti)…
e’ lo sviluppo della comunita’
(una vita di espansione delle
relazioni umane).
Centro
Riutilizzo
e
Riparazione
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Separazione
alla
sorgente
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Separazione
alla
sorgente
Riciclaggio
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Riciclaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Compostaggio
Separazione
alla
sorgente
Riciclaggio
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Separazione
alla
sorgente
Riciclaggio
Incentivi
Economici
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Riciclaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Incentivi
Economici
Separazione
del residuo e
Centro di
ricerca
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Riciclaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Incentivi
Economici
Separazione
del residuo e
Centro di
ricerca
migliore
design
industriale
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Riciclaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Incentivi
Economici
Separazione
del residuo e
Centro di
ricerca
migliore
design
industriale
Discarica temporanea
Separazione
alla
sorgente
Raccolta
Porta a Porta
Compostaggio
Riciclaggio
Iniziative
Riduzione
rifiuti
Riutilizzo
Riparazione e
Centro per la
Comunita’
Incentivi
Economici
Separazione
del residuo e
Centro di
ricerca
migliore
design
industriale
Discarica temporanea
2020
Quanti rifiuti possiamo
sottrarre alle discariche?
Italia
 Oltre
2000 Comuni in Italia
stanno ottenendo oltre il
50% di conversione dalla
raccolta porta a porta
Comunità in Lazio che hanno
riciclato più del 50% dei rifiuti
attraverso il sistema di raccolta
porta-a-porta in un solo anno!
Comune
Populazione
% rifiuto
Sonnino
Sermoneta
Lenola
Monterosi
Bassiano
Castelforte
7,154
7,000
4,200
3,029
1,670
4,700
54%
64%
65%
54%
50%
52%
differenziato
Porta a Porta
Si risparmia
 Crea lavoro
 E’ piu’ conveniente per I cittadini
 Scompaiano le campane e I
contenitorri dalle strade
 E’ piu’ attraente per il turismo

Italia
 Novara
(vicino a Torino,
popolazione = 100,000) hanno
raggiunto il 70%
in soli 18 mesi !
Italia
 Nella
provincia di Treviso
(Priula Consorzio) 22 Comuni
hanno raggiunto il 76% di
conversione in 5 anni
Italia
 Provincia






di Napoli
San Sebastiano al Vesuvio > 70%
Volla > 70%
Meta di Sorrento > 70%
Vico Equense > 70%
Sorrento > 70%
Quartiere Colli Aminei = 73% (in three
months!)
Nel Feb 24, 2007
Capannori 45.470 mila
abitanti (vicino Lucca) e`
diventata la prima citta`
a dichiarare una
strategia rifiuti zero 2020
Nel marzo del 2008 ha
raggiunto l’82% di raccolta
differenziata e intende
giungere entro il 2020 ad
avere zero rifiuti.
Nel 2007 sono stati raccolte 15273
tonnellate di materiali pregiati, con
un risparmio di € 507.688. Ma
dalla sola vendita delle 6.439
tonnellate di carta sono stati
ricavati ben € 340.010.
Con una raccolta porta a porta
capillare abbinata ad una
politica di informazione e
incentivi economici per cui
chi produce meno rifiuti
meno paga
• Il 96% dei cittadini di Capànnori
autoproduce il compost e gli viene
riconosciuto un ulteriore 10% di
sconto sulla TARSU
Pannolini per bambini: in Italia 2
miliardi di pannolini l’anno vanno in
discarica Dal 2008 a 50 famiglie di
Capànnori il comune fornisce un kit
di pannolini riciclabili
FRAZIONE RESIDUA
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10
- Capannori Porta a Porta
Tessili e cuolo
Pannolini
Materiale organico da cucina
Altra plastica: non imballo
Imballaggi cellulosici poliaccopiati
Imballaggi poliaccopiati in plastica
Imballaggi flessibili in plastica
Materiale organico da giardino
Imballaggi rigidi in plastica
(non bottiglie)
Giornali (quotidiani e riviste)
16.52 %
13.95 %
10.56 %
9.98 %
8.05 %
7.45 %
6.81 %
4.64 %
3.23 %
2.54 %
•
FRAZIONE RESIDUA
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10
– Capannori
16.52 %
Pannolini
13.95 %
Materiale organico da cucina
10.56 %
Altra plastica: non imballo
9.98 %
Questa
e’poliaccopiati
l’analisi del
Imballaggi
cellulosici
8.05 %
Imballaggi
in plastica dopo
17%poliaccopiati
che rimane
7.45la
%
Imballaggiseparazione
flessibili in plastica
dell’6.81 %
Materiale organico da giardino
83% del materiale4.64 %
Imballaggi rigidi in plastica (non bottiglie) 3.23 %
raccolto
porta
a
porta
Giornali (quotidiani e riviste)
2.54 %
Tessili e cuoio
From 3 “R’s” to 7 “R’s”
 Ridurre
 Riusare
 Riciclare/Compostare
 Riparare
 Ricercare
 Riprogettare
e…
La “R” piu’ importante
RESPONSABILITA’
 Individuale
 Communita’
 Industriale
 Politica

RESPONSABILITA’
INDUSTRIALE



1. PROGETTO INDUSTRIALE DI
SOSTENIBILITA’
2. PRODUZIONE PULITA - riduzione di elementi
tossici nei prodotti e nella produzione
3. RESPONSAILITA’ DELLA CATENA DI
PRODUZIONE (EPR = EXTENDED PRODUCER
RESPONSIBILITY)
Extended Producer
Responsibilty - imballaggi
• La industria della birra di Ontario (Canada)
sta riutillizzando le stesse bottiglie per 50 ann
• 98% recuperate
• Ogni bottiglia e’ riusata 18 volte
• Risparmia soldi la fabbrica
• 2000 addetti nella confezione e la pulizia
• Zero costi per la municipalita’
RESPONSAILITA’ DELLA
CATENA DI PRODUZIONE (EPR)
XEROX CORPORATION EUROPE recupero di



vecchie macchine fotocopiatrici da oltre 16
paesi
Raccolte in enormi depositi in Olanda, dove
vengono smontate
Oltre il 95% dei materiali viene riutilizzato o
riciclato!
Con un risparmio di $76 milioni nel 2000!!
Una buona
leadership
UNA BUONA LEADERSHIP
• Abbiamo bisogno di leader politici
• grandi visioni
• immaginazione
• Non trattare i cittadini come il nemico
e
• CHE NON SIANO NOIOSI
A VALLE
NO to INCINERATORS
GESTIONE
DEI
RIFIUTI
NO to LANDFILLS
A VALLE
A MONTE
NO to INCINERATORS
GESTIONE
DEI
RIFIUTI
NO to LANDFILLS
GESTIONE
DELLE
RISORSE
NO
NO to INCINERATORS
ALLA
SOCIETA’
USA E GETTA
NO to LANDFILLS
NO
SÌ
NO to INCINERATORS
ALLA
SOCIETA’
USA E GETTA
NO to LANDFILLS
A UNA
SOCIETA’
SOSTENIBILE
Attuale situazione
Consumo di materie
Uso combustibili fossili
Standard di vita
Change 1
Solar Power
Consumo di materie
Standard di vita
Change 2
Solar Power
Rifiuti Zero
Standard di vita
Change 3
Solar Power
Rifiuti Zero
Qualità di vita
Comparate l’incenerimento
con I sistemi a “rifiuti zero”



Incenerimento
70 - 75% riduzione
25 - 30% discarica
per ceneri

Porta a Porta
70-80% riduzione
 Creates more jobs
 Creates more businesses
 Saves more energy
 Reduces global warming
 Makes very little pollution
 Produces No toxic ash AND
Moves towards sustainability

FRAZIONE RESIDUA can be reduced
further with HYDRO-PULPING SYSTEM
METANO
PLASTICHE
FRAZIONE
ORGANICA
SPORCA
HYDRO
PULPER
SCARTI
PESANTI
DISCARICA TEMPORANEA
DIGESTIONE
ANAEROBICA
SLUDGE
Conclusioni







Non abbiamo bisogno di inceneritori!
Esistono alternative Zero Waste 2020
migliori perché più sicure,
migliori per l’economia,
migliori per i vostri figli,
e
migliori per il pianeta.
Anche in Sicilia si può
Proposte sostenibili per i rifiuti in
Sicilia
• Abbandonare definitivamente l’idea
dell’incenerimento ed usare i fondi ad essi destinati
per la creazione di centri di recupero materiali e
compostaggio per provincia sul modello di
Vedelago.
• Incentivare la costituzione di piccole cooperative
per l’utilizzo, il riprocessamento e la
ricommercializzazione delle varie specie
merceologiche recuperate (vetro, plastica, metalli,
legno, elettronica, ecc..)= POSTI DI LAVORO
• Promuovere la formazione dei cittadini sulla
corretta gestione del ciclo dei rifiuti anche col
ricorso a cooperative sociali e organizzazioni
di volontariato (creare una rete)
• Creare un sistema di tariffazione/tassazione
meno iniquo, che penalizzi i consumi e
l’eccessiva produzione di rifiuti, premi il riuso,
il recupero ed il riciclo dei materiali.
• Favorire la creazione di centri e cooperative
per il riuso, istaurando rapporti con la
comunità locale in cui un oggetto da buttare
rinasce sotto altra funzione usando la
creatività (Posti di lavoro)
Alcune proposte di applicazione
immediata per i comuni:
• Mettere in funzione le isole ecologiche
•Raccolta porta a porta con progressiva abolizione
dei cassonetti
• Campagne di informazione e formazione per
riduzione, riuso, recupero e riciclo, con
meccanismi a premi per i cittadini virtuosi,
sponsorizzati da ditte commerciali
Alcune proposte di applicazione
immediata per i comuni:
• Incentivare il compostaggio domestico della
frazione umida cedendo compostiere a prezzo
simbolico e formando ed informando cittadini e
scuole
• Prendere i contatti diretti con i consorzi obbligatori
(COREPLA, CONAI, ecc.) per monetizzare i rifiuti
riciclabili prodotti
• Contattare il Centro Riciclo di Vedelago per una
visita al Centro e per valutare la realizzazione un
impianto di riciclo gemello convenzionato con i
comuni della provincia.
Dio
ricicla,
il diavolo
brucia
Scarica

Slide Rifiuti Zero