REGOLAMENTO INTERNO DEL MEETUP
1. Documenti di Riferimento;
2. Dichiarazione d’intenti;
3. Codice di Comportamento;
4. Tipologia degli iscritti e diritto al voto;
5. Assemblea Generale;
6. Incarichi interni;
7. Durata e Rotazione degli Incarichi;
8. Gruppi di Lavoro;
9. Processo decisionale;
10.Piattaforme informatiche;
11. Espulsione di Attivisti;
12.Modifiche al Regolamento
NON STATUTO
ARTICOLO 1 – NATURA E SEDE
Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e
trova il suo epicentro nel blog www.beppegrillo.it.
La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l’indirizzo web www.beppegrillo.it. I contatti con il MoVimento sono assicurati esclusivamente
attraverso posta elettronica all’indirizzo [email protected]
ARTICOLO 2 - DURATA
Il MoVimento 5 Stelle, in quanto “non associazione”, non ha una durata prestabilita.
ARTICOLO 3 – CONTRASSEGNO
Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a un contrassegno registrato a nome di Beppe Grillo, unico titolare dei diritti d’uso dello stesso.
ARTICOLO 4 – OGGETTO E FINALITÀ
Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed
altre iniziative popolari e delle “Liste Civiche Certificate” e va a costituire, nell’ambito del blog stesso, lo strumento di consultazione per
l’individuazione, selezione e scelta di quanti potranno essere candidati a promuovere le campagne di sensibilizzazione sociale, culturale e politica
promosse da Beppe Grillo così come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, in occasione delle elezioni per la
Camera dei Deputati, per il Senato della Repubblica o per i Consigli Regionali e Comunali, organizzandosi e strutturandosi attraverso la rete Internet
cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella fase di adesione al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed elezione. Il MoVimento 5
Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro.
Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami
associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di
governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.
ARTICOLO 5 – ADESIONE AL MOVIMENTO
L’adesione al MoVimento non prevede formalità maggiori rispetto alla registrazione ad un normale sito Internet. Il MoVimento è aperto ai cittadini
italiani maggiorenni che non facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni aventi oggetto o finalità in
contrasto con quelli sopra descritti. La richiesta di adesione al MoVimento verrà inoltrata tramite Internet; attraverso di essa, l’aspirante Socio
provvederà a certificare di essere in possesso dei requisiti previsti al paragrafo precedente. Nella misura in cui ciò sia concesso, sulla scorta delle
vigenti disposizioni di legge, sempre attraverso la Rete verrà portato a compimento l’iter di identificazione del richiedente, l’eventuale accettazione
della sua richiesta e l’effettuazione delle relative comunicazioni. La partecipazione al MoVimento è individuale e personale e dura fino alla
cancellazione dell’utente che potrà intervenire per volontà dello stesso o per mancanza o perdita dei requisiti di ammissione.
ARTICOLO 6 – FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ
SVOLTE SOTTO IL NOME DEL “MOVIMENTO 5 STELLE”
Non è previsto il versamento di alcuna quota di adesione al MoVimento. Nell’ambito del blog www.beppegrillo.it potranno essere aperte
sottoscrizioni su base volontaria per la
raccolta di fondi destinati a finanziare singole iniziative o manifestazioni.
CARTA DI FIRENZE
•
I Comuni decidono della vita quotidiana di ognuno di noi. Possono avvelenarci con un inceneritore o avviare la raccolta
differenziata. Fare parchi per i bambini o porti per gli speculatori. Costruire parcheggi o asili. Privatizzare l’acqua o mantenerla sotto
il loro controllo. Dai Comuni a Cinque Stelle si deve ripartire a fare politica con le liste civiche per Acqua, Ambiente, Trasporti,
Sviluppo e Energia.
•
Acqua pubblica
•
Impianti di depurazione obbligatori per ogni abitazione non collegabile a un impianto fognario, contributi/finanziamenti comunali
per impianti di depurazione privati
•
Espansione del verde urbano
•
Concessioni di licenze edilizie solo per demolizioni e ricostruzioni di edifici civili o per cambi di destinazioni d’uso di aree industriali
dismesse
•
Piano di trasporti pubblici non inquinanti e rete di piste ciclabili cittadine
•
Piano di mobilità per i disabili
•
Connettività gratuita per i residenti nel Comune
•
Creazione di punti pubblici di telelavoro
•
Rifiuti zero
•
Sviluppo delle fonti rinnovabili come il fotovoltaico e l'eolico con contributi/finanziamenti comunali
•
Efficienza energetica
•
Favorire le produzioni locali
DICHIARAZIONE D’INTENTI
Il MEETUP __________________ nasce con l’intenzione di rompere gli schemi della politica tradizionale ispirandosi ai principi
espressi nei documenti in riferimento, in particolare eliminando la disgraziata causa della mala politica nella cellula elementare di cui
essa si compone, ovvero la politica locale costruita sul "pacchetto di voti", per la maggior parte parentale e clientelare, nella versione
ambigua “rappresentante di determinati interessi”.
Esso si propone di aggregare intorno a se un congruo numero di cittadini, interessati, curiosi, con la voglia di mettersi in gioco e
migliorare la politica locale di San Giorgio, cercando la massima partecipazione della cittadinanza e fornendo la necessaria
trasparenza.
Il MEETUP fonda la sua ragione d’essere nella orizzontalità delle decisioni, nell’apertura del gruppo verso tutte le intelligenze che il
territorio può esprimere, sulla assenza di leadership o presunte tali, chiedendo ad ognuno dei suoi componenti di arricchire con il
contributo di idee e di progettualità e di tempo, le sue finalità.
Ognuno vale uno in termini di voto e i suoi portavoce sono espressi all’unanimità o a maggioranza dalla base dei suoi componenti, per
migliorare l’efficacia stessa del gruppo si è dotato di un semplice regolamento scritto.
Il terreno di discussione e confronto, nonché l’elaborazione programmatica del gruppo, avviene attraverso il confronto in assemblee
ed in rete, servendosi del dibattito in ogni luogo, rispondendo alla domande, attraverso il confronto nelle piazze, costruendo un
percorso critico dal quale si trae spunto di riflessione.
Il meetup di ___________________ raccoglie tutti quegli individui che si riconoscono nei valori di democrazia
partecipativa reale, nello statuto dell’Associazione e nel presente Regolamento.
Per far parte del gruppo occorre iscriversi, in modo autonomo e totalmente gratuito, all’indirizzo
internet __________________________
Non sono fatte parzialità in base alla religione, al sesso, all’inclinazione sessuale, alla razza o alla condizione sociale.
Le Assemblee Generali (A.G.) sono aperte a tutti, anche se non iscritti al sito (art. 1. punto B). E’ lasciata piena
facoltà di esprimere le proprie opinioni e porre quesiti nelle modalità previste dal presente regolamento.
L’iscrizione dà facoltà di intervenire (anche su internet) alle discussioni e di aprirne di nuove, purché in linea con le
finalità del Movimento, di partecipare alle votazioni (se con i requisiti richiesti dal presente Regolamento).
Tutti gli iscritti si riconoscono e sostengono i temi riguardanti un’economia sostenibile, l’utilizzo di energie pulite, la
politica dei “rifiuti zero”, la diffusione dell’uso di internet o più in generale ogni politica che nasca da un’esigenza
cittadina e risulti vantaggiosa per essa e l’ambiente circostante. Il Movimento combatte altresì monopoli in
qualsiasi forma che agiscano a discapito dell’interesse della collettività compresa ogni associazione di stampo
criminale ed in generale ogni politica che si rifiuti di ascoltare realmente proposte alternative senza preconcetti.
Il meetup si propone di perseguire i propri obiettivi legalmente e pacificamente.
Ogni iscritto può sostenere autonomamente i valori ed i progetti del Movimento a nome del gruppo intero, purché
discussi ed approvati con riunione in A.G. e relativa votazione, anche tramite eventuale supporto web predisposto
ad hoc dal Consiglio Direttivo (tramite Gruppo di Lavoro).
Per ogni altra tematica che sia al di fuori di un argomento trattato e condiviso ogni iscritto dovrà sempre rimettersi
all’Assemblea Generale. Nessun iscritto potrà parlare pubblicamente a nome del gruppo di un tema mai discusso
ed approvato prima. Nel caso in cui l’argomento sia conflittuale con i principi dell’Associazione Grottaglie 5 Stelle
e\o con il presente Regolamento l’iscritto responsabile potrà essere espulso, mediante voto della maggioranza
assoluta dell’ A.G. su segnalazione del C.D..
Il Movimento è apartitico, non decide in base all’inclinazione politica di una proposta, ma solo in base alla sua reale
validità.
CODICE DI COMPORTAMENTO
Con la propria iscrizione, ciascun membro di questo gruppo accetta e si impegna ad adottare questo codice di comportamento, bastato sulle generali regole di
buona educazione.
Il Meetup, la pagina pubblica di FACEBOOK ed il Gruppo CHIUSO FB, sono un luogo d’informazione, di discussione nonché di confronto.
Il dibattito deve essere sempre mantenuto nei limiti della correttezza, ricordandosi sempre che le comunicazioni testuali, seppur dirette ed immediate, possono
portare a dei fraintendimenti e incomprensioni.
Per questo motivo, nell’interfacciarsi, ogni membro dovrà avere una buona dose di pazienza, cercando di smussare le parole e le espressioni, senza però togliere
forza ai loro contenuti.
OGNI ISCRITTO HA L’OBBLIGO DI:
Rispettare il diritto alla riservatezza delle persone, evitando di divulgare/riportare informazioni e fatti privati non attinenti alle discussioni;
Non utilizzare epiteti offensivi verso gli interlocutori.
Indicare sempre le fonti da cui ha attinto il materiale oggetto di discussione;
Non pubblicare messaggi pubblicitari o comunicazioni o foto personali/gruppo che non siano inerenti ai temi trattati e che comunque non creino disagio ai lettori
per orientamento etico/sessuale/culturale.
Non pubblicare messaggi di natura personale e quindi non inerenti all’attività del meetup nelle pagine pubbliche;
Cercare di aggiungere sempre valore e contenuti alla discussione, non limitandosi a pubblicare semplici messaggi di “mi piace” “condivido” ecc, ma
argomentando le proprie posizioni aiutando lo sviluppo della discussione
Non sottolineare eventuali errori sintattici o grammaticali commessi nell’esprimere un concetto, aiutarsi = crescere.
Evitare scambi unicamente polemici a colpi di messaggi e risposte; le diatribe personali è meglio risolverle via e-mail/telefono o comunque altre forme di
comunicazione diverse dalle comunicazioni pubbliche in rete;
La violazione dei suddetti punti, in funzione della gravità può comportare:
cancellazione del post (editing)
espulsione temporaneo per reiterazione protratta e continuata
espulsione permanente
TIPOLOGIA DEGLI ISCRITTI E DIRITTO AL VOTO
Gli iscritti al Gruppo GROTTAGLIE 5 STELLE devono essere residenti o domiciliati in
San Giorgio Jonico o con interessi legati al territorio, valutando caso per caso,
nonché dare pieno affidamento per l’attuazione dei programmi e che condividono
le finalità che animano il Meetup.
Si distinguono in:
-Attivisti Certificati (registrazione al sito Nazionale del M5S), CON diritto di voto;
-Attivisti in ATTESA di Certificazione, CON diritto di voto;
- Attivisti Simpatizzanti, CON diritto di voto.
In questa categoria rientrano quei soggetti/professionisti che pur non essendo
iscritti al movimento, ne collaboro fattivamente mediante l’elaborazione di
testi/documenti nonché fornendo pareri professionali (giuridici/amministrativi).
Semplici Simpatizzanti, SENZA diritto di voto
ASSEMBLEA GENERALE
Le Assemblee Generali possono essere indette da ciascun Coordinatore. Luogo ed orario saranno
liberamente decisi dallo stesso, favorendone la partecipazione.
L’Assemblea Generale è aperta a tutti (non iscritti compresi). Ogni partecipante può esprimere la propria
opinione anche se non iscritto e/o non votante.
Il Coordinatore promotore redigerà un ordine del giorno che sarà comunicato mediante il sito
internet ______________________________
Saranno ammessi interventi da parte di tutti, purché sempre nel rispetto della libera espressione di tutti i
partecipanti, nei modi civilmente ammessi, nonché nel rispetto delle norme del presente Regolamento.
Ciascun Coordinatore può nominare un “moderatore” per l’attuazione dell’art 4. punto D..
Qualora sia considerato necessario, è facoltà del Coordinatore decidere di istituire un limite di tempo per
ogni intervento, che comunque non potrà essere inferiore ai 2 minuti.
E’ ammesso al voto ogni Coordinatore, ogni iscritto presente con almeno 3 mesi di anzianità nel
Movimento (o 6 partecipazioni all’Assemblea Generale) e, previo l’istituzione di un mezzo sicuro da ogni
possibile arbitrarietà, ogni iscritto al Movimento mediante votazione elettronica.
Il voto espresso in Assemblea Generale è sempre vincolante.
La modalità del voto viene decisa e comunicata all’inizio della riunione, sempre rispettando il principio
della maggioranza relativa.
Per essere accettata, l’ iscrizione al Gruppo _________________, deve essere obbligatoriamente valutata
ed approvata dall’assemblea, per escludere figure lesive dell’indipendenza e dell’immagine dell’intero
Gruppo. Rientrano in questa categoria i soggetti condannati per violazione norme penali nonché i
soggetti che in passato hanno militato in altri schieramenti politici.
(mentre il punto riguardante i precedenti penali non necessita di alcuna spiegazione, appare doveroso
specificare che i soggetti che abbiano già militato in gruppi politici, dovranno essere analizzati caso per
caso, al fine di escludere i soli soggetti che nella precedente esperienza politica hanno deluso l’elettorato e
che non siano oggetto di buona reputazione nella cittadinanza).
ORGANI ED INCARICHI INTERNI
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Consiglio Direttivo;
Coordinatore;
Tesoriere;
Amministratore di Piattaforme;
Moderatore;
Relatore;
Addetto Supporto Logistico;
Addetto stampa;
CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è l’organo interno al Meetup che racchiude tutti i Coordinatori.
Il C.D. orienta l’indirizzo politico, la strategia comunicativa, l’organizzazione del Movimento, la
costituzione di gruppi di lavoro; indice riunioni, conferenze stampa, eventi e manifestazioni.
Le decisioni di carattere politico ed economico, promosse dal C.D., sono sottoposte al vaglio
dell’Assemblea Generale, che se lo riterrà opportuno, le metterà ai voti. In nessun caso sarà
consentito l’utilizzo dei fondi economici del Movimento senza discussione e voto.
Il C.D. è sempre tenuto a riferire, agli iscritti, le proprie decisioni e sempre favorendone la
conoscenza e la conseguente valutazione.
Esso deve essere il garante della trasparenza e della libertà d’espressione all’interno del
Movimento.
E’ tenuto a prendere in considerazione vincolante il parere dell’Assemblea Generale espressa
mediante voto, nelle modalità previste dal presente Regolamento.
La riunione del C.D. è considerata valida se comunicata preventivamente a tutti gli aventi diritto
entro 2 giorni dall’evento.
Il C.D. delibera a maggioranza relativa presenti alla riunione.
Ogni decisione di carattere politico e/o economico deve essere resa nota mediante notizia sul
sito www.meetup.com/Grottaglie 5 Stelle/ entro 24 ore dalla riunione stessa. Un iscritto tra i
presenti alla riunione si farà carico di questa attività.
COORDINATORE
Il Coordinatore è il referente ed il portavoce di ogni iscritto. E’ tenuto ad operare con la massima trasparenza informando gli iscritti
delle proprie attività. Ha compiti organizzativi, gestionali ed è paritetico ad ogni altro iscritto. Ha l’obbligo morale di garantire
seguire il forum e garantire il buon andamento dello stesso. S’impegna ad istruire i nuovi iscritti su come e cosa fare all’interno del
forum e del Movimento. Deve adoperarsi per la massima partecipazione di tutti gli iscritti nelle attività del gruppo. La candidatura ad
Coordinatore può essere presentata da ciascun iscritto, secondo le modalità descritte nel presente Regolamento. Al momento della
nomina si dichiara anche l’eventuale fine del mandato.
Per ottenere l’incarico occorre il consenso della maggioranza assoluta dei votanti nell’A.G.. La stessa maggioranza ha la facoltà di
revocare tale incarico (sfiducia) sia di propria iniziativa sia su segnalazione di un qualsiasi iscritto in Assemblea Generale purché
abbia la sottoscrizione di almeno 1|3 dei presenti alla riunione (domanda motivata). Il provvedimento deve essere sempre
confermato in A.G.. La sfiducia avviene solo previa discussione con l’interessato e qualora si verificassero particolari motivazioni
quali:
- utilizzo delle proprie funzioni per motivi personali, professionali e/o commerciali e non per le motivazioni fondanti del gruppo;
- abuso degli strumenti di censura non previsti nei casi previsti dal presente Regolamento;
- promozione di idee non confacenti ai principi del gruppo o comunque su tematiche mai discusse ed approvate; ogni iscritto può
segnalare l’eventuale incongruità e, se ritiene, richiedere una spiegazione dell’operato in Assemblea Generale (interpellanza). La
stessa A.G., previa discussione, può ammonire il Coordinatore responsabile dell’atto impugnato e persino richiedere la sfiducia dello
stesso. La sfiducia di un Coordinatore segue sempre modi previsti dal presente Regolamento (v. art. 2 punti B e C);
- appoggio in qualsiasi forma a partiti politici e/o aziende senza autorizzazione da parte della maggioranza assoluta dell’A.G.;
- acquisti e/o prenotazioni a nome del gruppo, senza discussione e relativa approvazione;
- atteggiamenti lesivi all’immagine del gruppo;
- richiesta di dimissioni da parte dell’interessato stesso.
Ogni iscritto al meetup può chiedere la sfiducia del ruolo di Coordinatore previa domanda motivata (v. art. 2 punto B) a qualsiasi
Coordinatore in carica, il quale sarà obbligato a sottoporla al voto alla prima riunione prevista dell’Assemblea Generale e comunque
non oltre 15 giorni dalla richiesta.
E’ fatta facoltà ad ogni Coordinatore di moderare le discussioni in corso, sempre a salvaguardia delle norme contenuto nel presente
Regolamento, sia in Assemblea Generale sia sul sito del Movimento.
Nel medesimo sito ogni Coordinatore può chiudere una discussione, censurare un commento e perfino sospendere un profilo solo nei
casi in cui:
- venga utilizzato un linguaggio volgare o palesemente offensivo e/o denigratorio verso un altro iscritto;
- venga promossa qualsiasi forma di pubblicità per fini commerciali o diffuso materiale violento, volgare od offensivo;
Il Coordinatore che intenda attuare questo punto è tenuto a richiamare il soggetto interessato mediante comunicazione scritta
specificandone le eventuali conseguenze. Nel caso in cui il testo risulti indecoroso ed inaccettabile tanto da non consentirne la
permanenza sul sito, si potrà procedere direttamente alla rimozione, dandone notizia all’interessato via e-mail.
TESORIERE
La gestione della cassa deve essere affidata ad almeno un responsabile
(tesoriere) nominato dal C.D.
Il tesoriere è responsabile della sicurezza della cassa.
Il tesoriere è tenuto a render noto saldo e movimenti del fondo cassa
disponibile mediante il sito di cui sopra.
Il tesoriere può effettuare movimenti di cassa solo se autorizzato secondo le
modalità descritte in questo Regolamento.
La decadenza del ruolo di tesoriere è resa possibile solo mediante votazione
del C.D. o per dimissioni dello stesso, nel qual caso dovrà essere nominato un
tesoriere ad interim fino alla prossima nomina che comunque non dovrà
avvenire oltre 15 giorni.
Vigili al principio dell’autofinanziamento, tutti gli iscritti avente diritto al voto,
verseranno una quota associativa di euro 50,00 (possibilità di 7 rate da 5 euro
e 1 da 15 euro da versare al momento dell’iscrizione) la stessa sarà versata su
carta posteypay nr.__________________ che sarà utilizzata per le spese
relative all’attività del Gruppo; dette spese dovranno essere approvate dalla
maggioranza dei partecipanti alle operazioni di voto
(50+1 degli aventi diritto al voto).
AMMINISTRATORE DI PIATTAFORMA
Ha il seguente compito: gestione delle varie piattaforme,
aggiornandole con le attività del Gruppo nonché controlleranno il
rispetto del codice comportamentale provvedendo alla
segnalazione e successiva rimozione di post in violazione a
suddetto regolamento;
MODERATORE
Ha iL seguente compito:
nel corso delle assemblee illustrerà l’ordine del giorno, vigilerà sul tempo degli
interventi evitando monologhi nonché interventi fuori tema.
RELATORE
Si occuperà della verbalizzazione dei vari incontri, trasmetterà detto verbale ai
due amministratori di piattaforme che provvederanno alla pubblicazione in
rete.
ADDETTO AL SUPPORTO LOGISTICO
Si occuperà degli aspetti logistici inerenti attività da svolgersi in spazi
pubblici, nonché ottempereranno a tutti gli adempimenti previsti dalle
legge, assicurandone l’esito positivo (studio della normativa, richiesta
delle autorizzazioni, comunicazioni alle Autorità preposte, versamento
eventuali imposte, protocollo ecc).
ADDETTO STAMPA
Si occuperà della preparazione degli articoli stampa che una volta approvati
saranno resi pubblici.
ROTAZIONE DEGLI INCARICHI
Gli incarichi durano 3 mesi, al termine dei quali tutti gli attivisti iscritti potranno
ricoprire detti ruoli, la nuova assegnazione avverrà su candidatura dell’interessato e
successiva votazione per approvazione.
Attesa la particolarità del ruolo di Referente verso l’esterno, detto ruolo potrà essere
ricoperto dai soli iscritti certificati, la durata è di sei mesi.
Un terzo degli iscritti al Gruppo San Giorgio Jonico 5 Stelle, in qualsiasi momento, può
chiedere la sostituzione del Referente, motivandone la richiesta, il Referente avrà
l’obbligo di rispondere davanti l’Assembla che dovrà esprimersi con votazione finale; la
fase interlocutoria è aperta anche agli iscritti NON aventi diritto al voto i quali potranno
porre delle domande utili.
In caso di nessuna presentazione di candidatura, i vari incarichi verranno rinnovati in
automatico.
GRUPPI DI LAVORO
I Coordinatori possono istituire gruppi di lavoro che si occupino specificatamente di una determinata
attività. Cinque sono stabili (Uff.stampa, Tesoreria e Burocrazia, Web e Comunicazione, Eventi,
Informazione libera); altri potranno essere istituiti per il raggiungimento di un particolare obiettivo in
tempore.
Il Consiglio Direttivo decide il mandato del gruppo di lavoro (specificandone finalità, modalità e termine),
nominandone il referente (Coordinatore), con suffragio in A.G..
Ogni gruppo di lavoro deve avere un referente che sarà sempre un Coordinatore sia che ne abbia già il
mandato sia per nuova elezione.
Ogni referente deve essere promotore delle riunioni del gruppo di lavoro, coordinarne l’attività e riferire
in Assemblea Generale sugli sviluppi.
Ogni appartenente ad un gruppo di lavoro dovrà far riferimento al proprio referente per qualsiasi attività
o richiesta ad essa riferita. Non è ammesso che un componente di un gruppo di lavoro pubblichi sul sito di
cui sopra (o in ogni altra forma renda pubblico) aggiornamenti e/o notizie sul gruppo senza prima aver
informato il proprio referente, chiedendone di fatto il consenso.
I referenti dei gruppi si adopereranno per raggiungere gli obiettivi richiesti, informeranno il Consiglio
Direttivo di eventuali problematiche e terranno una tempistica dell’avanzamento lavori, che dovranno far
rispettare.
Ogni gruppo di lavoro è autonomo nello svolgimento delle proprie attività, purché conformi ai valori ed ai
principi del Movimento. Il referente del gruppo di lavoro è tenuto comunque a riferire al C.D. della
decisione presa sempre nei tempi atti alla sua approvazione od eventuale revoca.
Qualora un appartenente ad un gruppo di lavoro dovesse comportarsi in modo non consono a questi
principi fondanti, o dovesse mettere a repentaglio il raggiungimento dello scopo del gruppo, verrà
rimosso dall’incarico su segnalazione del proprio referente all’interno del Consiglio Direttivo.
Quest’ultimo, previa discussione con l’interessato, metterà ai voti la decisione in A.G.. La votazione ha
effetto con la maggioranza relativa dei votanti.
PROCESSO DECISIONALE
Tutti possono proporre un punto all’OdG. I primi tre punti più votati saranno
sviluppati e concretizzati con il contributo di tutti. Le votazioni avverranno
attraverso sondaggio online nel gruppo chiuso su Fb, durata dei sondaggi 48h, i
vari punti saranno discussi online ed attraverso assemblee.
PIATTAFORME INFORMATICHE
-MEETUP : in questa piattaforma saranno discussi ed organizzati i progetti più complessi.
- PAGINA PUBBLICA FACEBOOK; in questa pagina saranno pubblicati esclusivamente tutti quegli articoli che
riguardano San Giorgio Jonico (delibere comunali, eventi, articoli di stampa, ecc)
- GRUPPO CHIUSO FACEBOOK: in questo gruppo saranno trattati esclusivamente i tre punti che sono stati decisi
dagli aventi diritto al voto.
- CANALE YOU TUBE: sarà predisposto questo canale x trasmettere dei video messaggi alla cittadinanza di San
Giorgio Jonico .
- CANALE X STREAMING : sarà predisposto questo canale x trasmettere in streaming le assemblee per coloro che
sono impossibilitati a partecipare.
ESPULSIONE DI ATTIVISTI
Qualsiasi ESPULSIONE dal gruppo di un attivista avente diritto al voto richiede
l’approvazione con maggioranza dei 2/3. Attraverso sondaggio nel gruppo
chiuso durata 72 ore
PROCEDURA DI VARIAZIONE e\o INTEGRAZIONE.
Le integrazioni e\o variazioni delle norme del presente Regolamento possono
avvenire solo in Assemblea Generale con maggioranza assoluta dei presenti,
previa comunicazione da parte di qualsiasi Coordinatore sul forum almeno 7
giorni prima della prevista discussione. In caso di domanda motivata la
presente procedura deve iniziare obbligatoriamente.
Scarica

1-REGOLAMENTO INTERNO x meetup