ORGANO UFFICIALE DEL SINDACATO UNITARIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE E LOCALE
MENSILE DI POLITICA, CRONACA, ATTUALITÀ SINDACALE E PROFESSIONALE
Direzione, Redazione e Amministrazione: GENOVA - Corso Torino 2, interno 1 - Dir. Resp.: Dr. Giovanni Bonora - Autorizzazione Trib. di Bolzano n° 38/90. - Spedizione in abb.
pos. art. 2 comma 20/c Legge 662/96 Filiale di Bolzano. Edizione Nazionale stampata da: Stampa Offset Ragazzini & C. Faenza - Via Masoni, 26 - Iscrizione al ROC n. 1122.
ANNO IX, Numero 1-2
Gennaio/Febbraio 2011
SAN SEBASTIANO
S.U.L.P.M.:
l’ultimo e l’unico
vero baluardo
a difesa di tutta
la Categoria
SOMMARIO
Raccolta fotografica
2
A cura della Segreteria
Regionale
3
Rimini: Assemblea della
Polizia Municipale
4
La polizia municipale di
Modena ancora in stato
di agitazione
5
Per i 150 anni della unità
d’Italia parì dignità
6
Il Sulpm combatte sul
territorio a difesa della
categoria
7
Corsi e Convegni SULPM 8
PROTETTORE DELLA POLIZIA LOCALE
di GIOVANNI BONORA
a nostra festa, la festa di tutti gli operatori della Categoria, dal semplice agente assunto a tempo determinato, al generale Comandante della
grande metropoli, questo è San Sebastiano, il giorno dedicato al nostro
Santo Patrono e protettore.
Una ricorrenza questa sempre più sentita, momento di preghiera ma anche
di incontro ed aggregazione fra colleghi di diverse realtà; sono passati ben
4 anni dall’Udienza Generale concessa al SULPM in rappresentanza della
Polizia Locale dal Papa Benedetto XVI, ma il ricordo è ancora vivo nella
mia mente come credo in quella degli oltre 1200 colleghi presenti, un mare
di divise nell’aula Paolo VI prima, e poi nella basilica sulla via Appia che
conserva le spoglie del Martire. Una giornata che ha dato un segno, un’impronta alla ricorrenza del nostro Santo Patrono, risvegliando le coscienze di
tutti noi, cui sono seguite negli anni successivi tante manifestazioni in ogni
regione, segno che le idee del SULPM diventano poi il motore delle idee di
tutti. Giungono alla nostra redazione foto e segnalazioni da tante regioni,
dalle celebrazioni dei grandi comuni, come Reggio Emilia, dove si festeggia
grazie alla tenacia dei nostri dirigenti, a quelle di piccole realtà che si sono
unite per riempire una chiesa di divise e gonfaloni, osservate la raccolta
nella prossima pagina.
È la nostra Categoria che si unisce per chiedere una protezione divina mai
come oggi necessaria viste le tante aggressioni ai colleghi, e per ricordare
i propri caduti, i martiri silenziosi del servizio, quelli portati via dalle malattie professionali, che non fanno rumore come i caduti di guerra, ma che
lasciano un vuoto nel nostro cuore. Fra le manifestazioni più rilevanti va
certamente ricordato il raduno organizzato dalla Segreteria Regionale della
Puglia a San Giovanni Rotondo, nella Basilica di Padre Pio, con la presenza
di circa 300 operatori, provenienti anche dalle regioni limitrofe per un appuntamento ormai consolidato nel calendario degli eventi SULPM.
Infine la mia regione, la Campania, spesso al centro di eventi poco felici, ma
che stavolta, ha fatto le cose in grande con una bella e partecipata celebrazione organizzata dalla scuola regionale di Polizia Locale, con la presenza di
oltre 500 operatori in uniforme con bandiere e gonfaloni, questo è il nostro
San Sebastiano, un momento di preghiera e di riflessione, poi tutti nuovamente in strada a lavorare, a compiere la nostra missione.
L
2
Raccolta Fotografica
3
a cura della
Segreteria Generale
CONVEGNO NAZIONALE
SULPM 2011
RICCIONE 28-29 -30 APRILE
Anche quest’anno come tradizione in occasione
del Convegno Nazionale SULPM si terrà la premiazione dei colleghi che si sono distinti in particolari operazioni, che hanno portato lustro alla
Categoria e dimostrato ancora una volta la nostra
fattiva e imprescindibile presenza sul territorio
nazionale a garanzia della sicurezza. Questa iniziativa, ora copiata da tutti, ha visto nella precedente edizione premiare più di 150 operatori di
polizia locale.
Al fine di rendere tale manifestazione più snella
e più confacente al momento si è deciso di apportare alcune modifiche all’organizzazione dell’evento. Il sindacato prenderà in considerazione
le proposte che perverranno, e manderà direttamente al collega, ritenuto meritevole di riconoscimento, la pergamena e il nastrino con cui fregiarsi sull’uniforme.
Nella sede convegnistica, saranno invitati e premiati solo quei colleghi che avranno partecipato
a eventi particolarmente significativi secondo il
giudizio espresso dalla commissione esaminatrice.
Al fine di rendere possibile quanto sopra siete tutti invitati a inviare le vostre segnalazioni allo scrivente all’indirizzo di posta elettronica [email protected]
sulpm.net entro e non oltre il 31 marzo p.v.
Il programma completo della manifestazione,
dopo il successo dello scorso anno è in via di definizione al momento della stampa del giornale,
ed è curato come sempre dall’ottimo Maurizio
Marchi, garanzia di qualità e professionalità.
COSTITUITO IL FONDO DI
SOLIDARIETÀ NAZIONALE
SULPM
Cari amici e colleghi, dopo la straordinaria partecipazione all’iniziativa di solidarietà che ci ha
visti tutti coinvolti nel raccogliere fondi che hanno consentito di acquistare un camper, poi dato
in uso ai famigliari di un collega colpiti dal terremoto dell’Aquila; oggi, la Segreteria Generale, vi
comunica che, tale camper, dopo essere rientrato nella disponibilità del sindacato, al fine di non
svalutare il patrimonio raccolto, è stato venduto
ed il ricavato, unitamente ad una integrazione fatta dallo stesso sindacato, è servito ad aprire un
libretto postale, quale fondo di solidarietà, pari
ad un valore di SETTEMILA euro.
Questo fondo, già fortemente voluto dalla direzione nazionale del SULPM, resta a disposizione
per tutti quegli interventi di solidarietà che si riterranno opportuni e necessari, sperando altresì
di non doverci ricorrere mai.
***
BANDITO IL CONCORSO
PER LA BANDIERA
DELLA POLIZIA LOCALE
A breve sul nostro sito: www.sulpm.net, saranno pubblicate le proposte più belle per la bandiera nazionale della polizia locale, oggetto poi
di votazione online da parte di tutta la Categoria,
per la scelta definitiva della nostra bandiera.
4
RIMINI
Assemblea della Polizia Municipale
di CLAUDIO FUCCHI
on l’assemblea del 24 gennaio, si è entrati nel vivo
della protesta del personale della Polizia Municipale di Rimini
che ha deciso di riunirsi proprio
nel corso della fiera SIGEP, una
manifestazione di grande importanza e di valenza nazionale,
che ha visto come al solito l’afflusso di centinaia di espositori
e grande pubblico.
Gli agenti impegnati alla viabilità nei punti nevralgici della via
Emilia della Marchiede e della
SS 16, le 10 unità e tutto il personale in servizio in città nel turno pomeridiano altre 30 unità
ed il personale impegnato nei
rilievi di infortunistica stradale,
si sono uniti ai colleghi fuori dal
servizio per discutere l’inaccettabile scelta dell’Amministrazione Comunale di Rimini che ha
deciso di proseguire nel recupero delle somme, giustamente
versate al personale della Polizia Municipale proprio in virtù
di precedenti lotte sindacale che
hanno prodotto gli accordi per
remunerare le alte condizioni di
C
rischio e disagio che questi lavoratori della sicurezza si trovano costantemente ad affrontare.
In tale assemblea si è discusso
sulle ulteriori forme di lotta da
attuare nel prossimo mese di
febbraio ed ad oltranza fino alla
giusta conclusione del caso.
L’amministrazione che ha provveduto proprio in questi giorni
ad una nuova notifica dell’ atto
di recupero delle somme percepite per l’attività disagiata svolta
dagli agenti, si è premurata anche di destinare per la nomina
di 70.000 euro per la nomina di
un legale che dovrà contrastare
l’azione dei lavoratori per tutelarsi economicamente per non
vedersi sottratti ingiustamente
di quelle somme di denaro che
l’Amministrazione di Rimini gli
vuole recuperare.
Come Sindacato Unitario Lavoratori della Polizia Municipale,
avremmo voluto vedere un Atto
di Giunta dove quei 70.000 euro
venissero spesi per sostenere e
difendere gli accordi presi, davanti ad UN EVENTUALE (si un
“eventuale” perché nessun ente
allo stato attuale ha richiesto Comune di Rimini di attivarsi in tal
senso) presa di posizione della
Corte dei Conti Regionale.
Forte è stata la risposta della
base dei lavoratori, con l’istituzione immediata di un tavolo
tecnico composto dalle OO.SS.
e dai lavoratori, che predisporrà in tempi brevi una bozza di
riorganizzazione del Corpo che
dovrà prevedere l’attuazione del
corretto piano occupazionale, la
rivalutazione delle indennità di
rischio e disagio, la nomina dei
previsti profili di Commissario
di Polizia Municipale e la nomina delle Posizioni Organizzative,
unico settore, quello della Polizia Municipale con le sue quasi
200 unità, non ha posizioni di
quadro aziendale, presenti solo
in altri uffici comunali anche
con meno risorse di personale
da gestire. È giunta l’ora che la
politica renda onore a questi lavoratori e non li utilizzi solo in
campagna elettorale!!
5
LA POLIZIA MUNICIPALE DI MODENA
NUOVAMENTE IN STATO DI AGITAZIONE
di ELISA FANCINELLI
embra non trovare pace il
corpo emiliano, sono trascorsi poco più di due anni,
e tra pochi giorni inizierà il
blocco degli straordinari degli
agenti.
Dopo l’imponente stato di agitazione, con cortei e scioperi
che ha portato all’assunzione
di oltre una ventina di agenti,
della dotazione di spray e bast0ne estensibile e allo spostamento del comandante Leonelli, grandi aspettative per la
scelta dell’ex di Cremona - l’architetto Franco Chiari.
Le aspettative degli operatori
della municipale di Modena
erano tante, infatti fino ai primi
anni 2000 il Corpo era tra i migliori in Italia, si auspicava finalmente un cambiamento, un
rinnovamento una riorganizzazione seria ed ben articolata,
efficace, che valorizzasse le
capacità degli agenti - magari,
anche con l’aiuto dei Lavoratori, delle parti sociali - , ma così
S
non è stato: la riorganizzazione
realizzata dal nuovo dirigente ha visto, tra l’altro, la drastica riduzione delle professionali unità specialiste (nucleo di
edilizia, infortunistica, gruppo
motorizzato, ecc) l’aumento
delle ore di straordinario e una
minor presenza sul territorio
degli agenti.
Negli ultimi mesi, inoltre, l’amministrazione ha sottoposto alle organizzazioni sindacali richieste di modifica di orario
di lavoro, l’eliminazione degli
esoneri dai turni notturni per il
periodo invernale (per ora per
gli ufficiali) con oltre 25 anni
di servizio, nonostante assemblee sindacali unitarie avessero ad unanimità bocciato tali
richieste. Il tutto confermato
dal referendum consultivo
che con il 97,3% espresso dai
Lavoratori ma il Comune di
Modena, amministrato da 65
anni dal democratico centrosinistro, ha modificato i turni
senza nessun accordo o concertazione.
È stato quindi proclamato da
tutte le sigle sindacali lo stato
di agitazione, che prevederà
per ora il blocco degli straordinari.
Il SULPM rappresentando
l’80% dei lavoratori del Corpo,
come sempre del resto, ha fatto
la parte del leone, catalizzando
anche l’attenzione dei media
locali, dove in più occasioni è
stata data voce al nostro dissenso.
I nostri diritti vanno difesi
sempre, per non perderli, continueremo nella nostra lotta,
ma siamo disponibili a tornare
al tavolo di trattativa se l’Amministrazione farà delle reali
aperture, in caso contrario il
blocco degli straordinari sarà
solo il primo passo ….
www.parkbusy.com
6
POLIZIA LOCALE:
PER I 150 DELL’UNITA’ D’ITALIA
PARI DIGNITA’
di LUIGI ALTAMURA Comandante P.M. Verona
n queste settimane si discute
sulle manifestazioni per i 150
anni dall’unita’ d’Italia. Grandi
dibattiti, polemiche, proposte.
È stata proclamata anche una
festa nazionale per giovedì’ 17
marzo. E la Polizia Locale che
cosa farà?
Da Verona arriva una importante iniziativa per dar lustro e
una immagine diversa ai cittadini italiani della nostra attività. Dal prossimo maggio
su RaiUno ogni sabato pomeriggio andrà in onda un
programma dal titolo “Un giorno
in divisa”,un programma ideato
da Nicola Paparusso che, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, racconterà la storia
delle forze armate e delle forze
dell’ordine, attraverso un intreccio tra vita privata e pubblica,
tra fiction e realtà. L’idea nasce
proprio in occasione dell’importante anniversario, per celebrare tutti coloro che indossano
una uniforme con grandi sacrifi-
I
ci, e con alto senso del dovere.
Le dieci puntate, tutte dirette da
Giancarlo Nicotra e condotte da
Metis Di Meo, descriveranno i
tutori della legge di tutta Italia.
L’obiettivo principale è quello di
scoprire il vissuto degli uomini in
divisa, di conoscere le gioie e le
preoccupazioni di coloro che dedicano parte della loro vita per
difendere il bene comune.
Non mancherà, all’intero della
trasmissione la parte istituzionale, quella in cui le alte cariche
dello Stato intervengono per
descrivere l’operato delle forze
dell’ordine, intervistati da Erica
Melargo. Ci sarà anche la Polizia
Locale tra i protagonisti in una
speciale puntata, proprio per
riprendere le attività e i compiti istituzionali. Le registrazioni
sono state effettuate presso il
Comando di Polizia Municipale
di Verona e lungo le strade del
capoluogo scaligero.
La Polizia Locale avrà così pari
dignità rispetto a tutte le altre
Forze dell’Ordine, considerato
che la nostra immagine viene
spesso accomunata a multe, agguati, al “fare cassa”.
Gli spettatori potranno meglio
comprendere quali siano i compiti oggi degli agenti ed ufficiali, che svolgono attività quotidiane sul territorio in decine di
materie, dalla polizia stradale,
alla polizia giudiziaria, all’educazione stradale, alla tutela ambientale, alla sicurezza urbana,
al soccorso pubblico in caso di
calamità, all’attività di polizia di
prossimità. Mentre in Parlamento la legge di riforma non vede
ancora la luce, credo sia importante mostrare all’opinione
pubblica di quale professionalità sia dotato il personale della
Polizia Locale. Magari anche la
visione di questo programma
permetterà ai nostri parlamentari di comprendere quanto sia
urgente approvare nuove norme a tutela degli operatori di
Polizia Locale.
L’evoluzione della tecnologia è generata dalle intuizioni, dalle idee, dalla
sperimentazione. Alla Jolly, da sempre, facciamo lo stesso: cerchiamo idee,
realizziamo progetti, sperimentiamo. Per questo tutte le nostre calzature devono
essere le migliorim le più sicure, le più confortevoli. Jolly: in evoluzione da sempre.
idee in evoluzione
EN ISO 20347:2004 02 HI HRO WR CI FO AN
Jolly Scarpe SpA Tel. +39.0423.666411 - www.jollyscarpe.com - email: infojollyscarpe.com
7
IL SULPM COMBATTE SUL TERRITORIO..
A DIFESA DELLA CATEGORIA
a cura dI GIOVANNI OLIVA
CESENA
Botta e risposta fra il SULPM ed il
Sindaco di Cesena sui media locali.
Con un duro intervento il Segretario
Generale Vicario, Mario Assirelli, ha
stigmatizzato il comportamento del
primo cittadino, per la scarsa conoscenza delle normativeNM che
regolano i rapporti con i Sindacati,
e ribadito che il SULPM continuerà
la sua battaglia affinché siano riconosciute le giuste spettanze ai lavoratori della Polizia Municipale.
SESSA AURUNCA (CE)
Prestigiosa vittoria legale del SULPM. Il Giudice del lavoro ha riconosciuto sia la rappresentatività
che la piena legittimità dell’azione
sindacale, annullando tutti gli atti
emanati dalla Parte pubblica.
CASTELFRANCO EMILIA (MO)
Guerra aperta fra il SULPM e la
locale amministrazione Comunale. Oggetto della contesa i servizi
serali, svolti fino alla fine del 2010
grazie ad un accordo decentrato
sottoscritto dalla parte sindacale. Il
SULPM con lo scoccare del nuovo
anno, vista l’incertezza sia sulle risorse disponibili che sulla volontà
della parte pubblica ha diffidato
l’amministrazione dall’impiegare il
personale di Polizia Municipale nei
turni serali, scatenando così le ire
del Sindaco, sicuramente criticato
dall’opinione pubblica per il ridotto
servizio di Polizia Locale.
PROVINCIA EMPOLESE
La Polizia Locale Empolese si organizza per garantire un maggiore
controllo del territorio e più sicurezza ai cittadini. Un’azione fortemente voluta dal SULPM vero e
proprio motore della categoria sul
territorio.
ABANO TERME (PD)
Nuovo diffida del SULPM al Comandante della Polizia Locale, Lucio Terrin per improprio uso dello
straordinario per far fronte ad esigenze, programmate, programmabili e senza nessun carattere di
straordinarietà. La lotta continua...
MONTEMILETTO (AV)
Grazie all’intervento del SULPM
l’amministrazione Comunale sospende immediatamente il servizio
notturno per gli operatori di Polizia
Locale, istituito in violazione delle
www.e-fine.eu
vigenti normative e di ogni confronto con la parte sindacale.
FOGGIA – MILANO – NAPOLI
Ancora vili attentati ed aggressioni
contro gli operatori di Polizia Locale. Il SULPM è vicino a tutti i colleghi feriti, e condanna duramente
tutti gli episodi perpetrati ai danni
della Polizia Locale su tutto il territorio nazionale.
DIANO MARINA (IMPERIA)
Dura battaglia del SULPM contro la
triplice sindacale, rea di appoggiare
le scelte insensate dell’Amministrazione Comunale che con un colpo
di mano negli ultimi giorni ha anche destituito, per la seconda volta il Comandante, Dott.sa Daniela
Bozzano, prima donna a ricoprire
tale ruolo in Liguria. Si preannuncia una nuova battaglia per l’unico
baluardo a difesa della Categoria
… il SULPM.
ALESSANDRIA
Il SULPM si oppone all’uso indiscriminato degli autovelox, più
sicurezza e meno cassa, questo lo
slogan presentato dal segretario
Provinciale Ileana Pesavento alla
stampa locale.
ANNO IX, Numero 1-2, Gennaio/Febbraio 2011
Spedizione in
abbonamento
postale art. 2
comma 20/c
Legge 662/96
Filiale di Bolzano
Direzione, Redazione e Amministrazione:
GENOVA - Corso Torino 2, interno 1
Direttore Responsabile:
Dr. Giovanni Bonora
Autorizzazione Tribunale di Bolzano:
n° 38/90
Edizione Nazionale stampata da:
Stampa Offset Ragazzini & C.
Faenza - Via Masoni, 26
Iscrizione al ROC n. 1122
Edizioni locali con stampa in
proprio presso le Sedi Regionali
Tirature: 19.500 copie
CORSI E CONVEGNI SULPM
Una stagione ricca di eventi
su tutto il territorio nazionale
● Convegno Nazionale: RICCIONE 28-29-30 Aprile
● CONVEGNO CROCIERA: dal 3 al 10 Luglio
● VETRALLA (Viterbo): 16 febbraio
Corso infortunistica stradale
● NOTO (Ragusa): 25 Febbraio
Giornata di studi sui reati in materia edilizia
● MILANO 8-9 Febbraio
Giornate di aggiornamento professionale SULPM
● CESENATICO 10 e 25 Febbraio
corsi aggiornamento SULPM
Il SULPM aderisce alla
Confederazione UGL
● SAN POTITO ULTRA (Av): dal 8 al 15 Marzo
Corso di aggiornamento sul diritto ambientale
● CENTO (Fe): 25 Febbraio
Giornata di studio sui minori.
Siamo su
internet!
www.sulpm.it
● AVERSA (Ce) 1 Aprile :
V Convegno Regionale SULPM Campania
ULTIM’ORA: CRESCE LA PRESENZA
DEL SULPM SULLA STAMPA
Il nuovo formato del giornalino è stato realizzato per
rispettare l’ambiente, annullando le graffette di metallo
e riducendo del 50% l’utilizzo
della plastica.
Lodevole iniziativa del Segretario provinciale aggiunto di Verbania,
Dott. Andrea Morandini, che da questo mese curerà una rubrica d’informazione, incontro e confronto sul quotidiano online d’informazione www.ossolanews.it dal titolo la polizia municipale ed il cittadino. Al collega vanno i migliori auguri della redazione di SULPM
News per questa nuova avventura.
Scarica

impa n.1-2.indd