Euro 0,20 - Spedizione in a.p. -45% - art.2 comma 20/b legge 662/96 - filiale di Parma
CIRCA
D0520316
Nel cartellone di Ert accanto a Gifuni, Latella,
Tiezzi e Lombardi torna il circo contemporaneo
MUSICA
Jazz in Tenda
con Crossroads
e col Modena
jazz festival
Mundus a Carpi
ARTE
Si Inaugura
il 2 aprile
la mostra Effimera
allestita negli
spazi del Mata
DANZA
A ModenaDanza
i solisti del Wiener
e l ’Abbagnato
Prima per l’Opus
Ballet Italia
Quartieri www.comune.modena.it
iniziative aprile 2016
Dal 12 aprile ore 16.30
(5 incontri) - Via Emilia Ovest,119
CORSO DI FOTOGRAFIA ‘ON THE ROAD’
Università Salotto Magico - Via Emilia
Ovest, 119 (MO) - cell. 3319069870
[email protected]
Martedì 12-19-26 aprile
Antica Spezieria Benedettina dell’Abazia
di San Pietro - Via San Pietro, 7
CORSO - CURARSI CON I FIORI: LA
FLORITERAPIA DI EDWARD BACH
Per iscrizioni: Università Salotto Magico
Via Emilia Ovest, 119 - Modena
cell. 3319069870 - [email protected]
Giovedì 21 e 28 aprile ore 20.30
ASD IL PONTE APS - Via Cesare Costa, 84
COSMETICA INTERIORE: CONOSCERE
LE NOSTRE EMOZIONI attraverso
la Psicosintesi e i Fiori di Bach
Gilda Fanton - cell. 3336119799
Silvia Covili - cell. 3395618093
www.assilponte.it - [email protected]
22 aprile
DEPOSIZIONE CORONE AI CIPPI
DEI CADUTI PARTIGIANI alla presenza
di rappresentanti di associazioni
e Autorità civili e ragazzi delle scuole
tel. 059 2033480
[email protected]
in collaborazione con ANPI MODENA
e SCUOLA MEDIA SAN CARLO
2 aprile e 7 maggio ore 9.30-19.30
Piazza Mazzini - Modena
MERCATO ARTIGIANATO ARTISTICO
Associazione I Laboratori Modena
www.piazzatorre-modena.it
Tutti i lunedì e giovedì ore 15.30
P.le Redecocca, 1 - Modena
(salvo diversa indicazione)
INCONTRI CULTURALI
a cura del Comitato Anziani Centro Storico
Comitato Anziani Centro Storico
Via Carteria, 96 - Modena
Tel. e fax 059 243402
[email protected]
CENTRO IL PONTE di Via Piave, 6 - Modena
UN PONTE PER EDUCARE
Attività educative per
pre-adolescenti e adolescenti
Zona Tempio Sostegno scolastico,
laboratorio teatrale, visite
ed iniziative ludiche
COOP DON BOSCO & CO
Via G. Pascoli, 6 - Formigine (MO)
[email protected]
VIA PIAVE E DINTORNI - Via Piave, 6
Modena [email protected]
Mercoledì e venerdì ore 14.30-16.30
P.le Redecocca,1 - Modena
CORSO DI ITALIANO ED EDUCAZIONE
CIVICA PER PERSONE STRANIERE
Info: Associazione Una mano alla città
Via Emilia Ovest, 101 (MO) - tel. 059 334585
[email protected]
IMPARO L’ITALIANO
E CERCO LAVORO SUL WEB
Iscrizioni a partire dal 22/2/2016
Info: CIVIBOX - tel. 059 2034844
cell. 3342617216
Dal 3 aprile al 7 maggio
4 sabati alle ore 18
Via Dei Lancillotto, 24 - Modena
“LO SGUARDO ANIMALE. NOI,
GLI ANIMALI E LA FILOSOFIA”
A.S.I.A. MODENA - tel. 059 454367
17 aprile ore 17
Sala Pucci - Via Pucci, 40 - Modena
CONCERTO “PASTICCIO MUSICALE”
Comitato Anziani Crocetta
tel. 059 315724
Tutti i mercoledì dalle ore 16.30
alle ore 17.30
Teatro dei Venti - Via S. Giovanni Bosco, 150
IL GIOCO DEL TEATRO PER I BAMBINI
DAI 3 AI 5 ANNI - cell. 3897993351
Polisportiva Sacca - Via Paltrinieri, 80 (MO)
CONTINUANO I CORSI DI COMPUTER,
PIANOFORTE E CHITARRA
Polisportiva Sacca - tel. 059 311434
Lunedì 4-11-18 aprile ore 18.30
Via Padova, 149
IL NIDO VUOTO
costruire la genitorialità in gruppo
Ass. W Le mamme - cell. 3467475197
[email protected]
Venerdi 8 aprile ore 21
Via Padova, 149
UN ARMONICO SVILUPPO DELL’UOMO
IN DIVENIRE SECONDO LA PEDAGOGIA
WALDORF
Venerdi 29 aprile ore 21
I QUATTRO TEMPERAMENTI
IN RELAZIONE AGLI ELEMENTI,
AGLI ETERI E AGLI ORGANI CARDINALI
NELL’UOMO
Amici della Pedagogia Steineriana
“San Michele e il Drago” - tel. 059 440302
[email protected]
9-16 aprile
Polisportiva San Faustino via Wiligelmo
“IN CORO” RASSEGNA MUSICALE CONCERTI CORALI E STRUMENTALI
Associazione ALEF - cell. 3475778820
Giovedì 14 aprile ore 17
Via Padova,149
LE PROSPETTIVE SOCIALI E CULTURALI
DEL DIBATTITO LEGATO ALL’ANNO
DEL GIUBILEO
Università Salotto Magico
Via Emilia Ovest, 119 - Modena
cell. 3319069870 - [email protected]
20 aprile ore 9
DEPOSIZIONE CORONE AI CIPPI
DEI CADUTI PARTIGIANI alla presenza
di rappresentanti di associazioni
e Autorità civili e ragazzi delle scuole
tel. 059 2034200
[email protected]
Venerdì 22 aprile ore 20.30
Sala riunioni - Via Padova, 149
ALLA RISCOPERTA DELLE RADICI
CULTURALI DEL NOSTRO TERRITORIO
I.S.A. Istituto Superiore d’Aplomb a.d.s.r.c.
cell. 3389293825 - [email protected]
24 aprile ore 16
Centro sociale Anziani e Orti
BUON PASTORE - Via Panni, 202
CONCERTO DI FIRSARMONICHE
per il 25 Aprile a cura dell’ANPI
25 aprile dalle ore 16 alle ore 20
Parco della Resistenza
FESTA DEL XXV APRILE a cura della
Cooperativa Rinatura - [email protected]
Domenica 3 aprile e 1° maggio
dalle ore 8 alle ore 18
nel borgo di Paganine
MERCHÈ DI ZAVAI mercatino
del riuso e del riciclo
Compagnia Le Paganine
cell. 3383979695 - [email protected]
Tutti i mercoledì alle ore 21
da gennaio a giugno
Sala Polivalente di Via Viterbo, 80
INVITO ALLA FOTOGRAFIA
emozioni e colori per un anno
a cura del Fotoclub Colibrì B.F.I.
[email protected] www.fotoclubcolibri.it
Da ottobre a giugno
Via Prampolini, 107
CORSI DI PITTURA su muro
con pigmenti e ad acquerello
I corsi si tengono settimanalmente
per un trimestre
CORSI DI RESTAURO
10 incontri di 3 ore ciascuno
Info: [email protected]
tel. 331 90 69 870
CICLO DI CONFERENZE
SUL BENESSERE PSICOFISICO
Sala civica via Marie Curie, 22/a ore 21
Giovedì 7 aprile Guidare le nostre
emozioni - Giovedì 21 aprile
Omeopatia. Linguaggio universale
Giovedì 5 maggio Ayurveda:
prevenzione, mantenimento e longevità
tel. 059 280251 cell. 3493291747
Sabato 16 aprile ore 15
APERTURA OASI URBANA
“LA PIANTATA” di Via Marconi
Umberto Lodesani illustrerà le specie
della flora presente
[email protected]
Domenica 17 aprile ore 14.30
Parco Ferrari
IN BICI CON IL QUARTIERE 4
Percorso lungo Km 20 e corto Km 11
Controllo gratuito della bici
per pedalare in sicurezza
“Gli amici del cuore” e Acat con la
promozione di “Le parole curano”
Info: [email protected]
tel. 059 2034030
Mercoledì 20 aprile ore 21
Sala civica via Marie Curie, 22/a
PROIEZIONI DI LUOGHI E VIAGGI
“RITORNO IN NEPAL” con Vitaliano Bissi
Ass. L’angolo dell’avventura
[email protected] - cell. 3392353863
Barbara cell. 3477414781
Da giovedì 21 a domenica 24 aprile
in diversi luoghi e località del Quartiere 4
DEPOSIZIONE CORONE AI CIPPI
DEI CADUTI PARTIGIANI
Quartiere 4 - tel. 059 2034030
[email protected]
Domenica 25 aprile ore 9
Ponte Alto Stradello Anesino - Modena
CAMMINATA DELLA LIBERTà
Gara non competitiva di km 3,6/6,4/11,3/14
Gruppo sportivo Madonnina Podismo
cell. 3478751158
Martedì 26 aprile ore 21.15
Sala civica di Cognento - Via Dei Traeri,100
Modena
PRESENTAZIONE DEL XXVII
CORSO DI TREKKING
a cura di Azimut club. Ingresso libero
Info: [email protected]
Domenica 1° maggio uscita conoscitiva
nell’Appennino Modenese
Monica 3473071450 - Valter 3357231776
Sabato 7 maggio dalle ore 9 alle 17
piazza Guido Rossa - Modena
MERCATINO DEL RIUSO
a cura di Insieme in Quartiere per la città
e Comitato Villaggio Giardino e Artigiano
Info: cell. 3396974863
o
in sommario
r
i
CIRCA
.
In redazione:
Marina Leonardi con Micol
Lombardi, Mirna Loren,
Cristina Sgobio, Manuela Turci
Redazione - Edicta
via Torrente Termina 3/b
43124 PARMA
Tel. 0521251848
Fax 0521907857
[email protected]
Editore
Edicta p.s.c.
via Torrente Termina 3/b
n. iscrizione ROC: 9980
43124 PARMA
www.edicta.net
Per la pubblicità
Tel. 0521258210
Tiratura 8.000 copie
Stampa
Stamperia s.c.r.l. - PARMA
Arte
pag. 10 - 11 Due mostre per la Galleria Civica: alla Palazzina dei Giardini La memoria
finalmente - Arte in Polonia e a Palazzo S. Margherita Lumen di Nino Migliori. Fondazione Fotografia presenta al Foro Boario, la mostra Daido in Color. Al Mata il 3 aprile
inaugura la mostra Effimera. Alla Biblioteca Poletti prosegue l’allestimento sulla street
art di Cuoghi e Corsello mentre al Museo della figurina sono di scena i robot.
Incontri
pag. 12 - 13 Ai Musei continua la rassegna Metti la primavera in Museo con incontri,
spettacoli e laboratori. Mese all’insegna di cinema e musica quello di aprile a La Tenda
con tre film della rassegna Identità e alterità e il jazz di Crossroads. Proseguono le
attività al Parco della Terramara di Montale con un calendario ricco di appuntamenti.
Al Teatro Storchi il 20 aprile va in scena la decima edizione dei Monologhi della Vagina.
n
Carpi
i
Per informazioni e contatti
Redazione de Il Mese di Modena:
[email protected]
pag. 09 Alla Sala Truffaut una rassegna di 4 film del regista cileno Patricio Guzman
che sarà presente in sala il 28. Ricco programma con film restaurati e prime visioni.
pag. 14 - 15 Al Teatro Comunale per Festival Mundus, in programma i concerti di
Pagagnini e del grande Uri Caine. All’Archivio Comunale si tengono gli incontri di Quante
storie nella storia mentre il Castello dei Ragazzi ha allestito il percorso Occhi Naso
Bocche e Baffi. Ai Musei, sono visitabili le mostre Reclame e Savoir Faire. Intensa
attività anche per la Fondazione Fossoli.
il Mese Modena
Distribuito gratuitamente in città:
Comune di Modena, Informagiovani/IAT,
Biblioteca Delfini, Provincia di Modena,
Teatro Storchi, Teatro delle Passioni,
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena,
Sala Truffaut. Musei Civici, Biblioteca Facoltà di
Lettere, Biblioteca Facoltà di Giurisprudenza,
Facoltà di Economia e Commercio, Facoltà di
Ingegneria, La Tenda, Forum Monzani, Fusi
Orari, Baluardo
In provincia a Carpi:
Comune, Biblioteca Arturo Loria, IAT,
Urp QuiCittà
l’Altro Suono
Torna il 12 marzo con Fuga Perpetua di Yuval Avital
l’imperdibile festival musicale del Teatro Comunale
TEATRO
ARTE
DANZA
En plein di mostre
con La memoria
finalmente, Lumen,
Daido Moriyama,
i Robot e Ailanto
Ert: Arthur
Miller secondo
De Capitani
e il Pinter
di Nanni Garella
Appuntamento
al Pavarotti
con Antitesi/Bliss
due prime
di Aterballetto
CIRCA
Nel cartellone
di Ert accant
Tiezzi e Lom
o a Gifuni,
bardi torna
il circo contem Latella,
poraneo
MUSICA
Jazz in Tenda
con Crossroads
e il Modena
jazz festival
Mundus a Carpi
D0520316
Art director
Pietro Spagnulo,
[email protected]
Cinema
D0410216
Direttore responsabile
Simone Simonazzi,
[email protected]
pag. 06 - 07 - 08 Al Teatro Comunale torna l’opera con la Madama Butterfly. Per la
Concertistica arrivano la Nürnberger Symphoniker e l’Oedipus Rex diretta da Valcuha
con letture di Toni Servillo. Ricco cartellone per la Gmi con il Quatuor Van Kuijk, Olaf
John Laneri e l’omaggio a Reich. Ultimi due concerti per Note di Passaggio degli
Adm. Ancora due appuntamenti con il Modena Jazz festival mentre alla Tenda da non
perdere gli appuntamenti di Crossroads con Loueke e Coltman.
Euro 0,20 Spedizione in
a.p. -45% - art.2
comma 20/b
legge 662/96
- filiale di Parma
Aut. Tribunale di Parma
n. 9 del 24.03.2003
ISSN 1827-5958
Il Mese di Modena n.149
m
A ModenaDanza
i solisti del Wiener
e l ’Abbagnato.
Prima per l’Opus
Ballet Italia
m
Si Inaugura
il 2 aprile
la mostra Effimera
allestita negli
spazi del Mata
DANZA
o
Jazz in Tenda
con Crossroads
e il Modena
jazz festival
Mundus a Carpi
ARTE
s
MUSICA
Musica
a
D0520316
Nel cartellone di Ert accanto a Gifuni, Latella,
Tiezzi e Lombardi torna il circo contemporaneo
pag. 04 - 05 Al Teatro Storchi, Fabrizio Gifuni rilegge Lo straniero di Camus, Sandro
Lombardi e Federico Tiezzi impegnati in Questa sera si recita a soggetto di Pirandello
e, dal 5 all’8 maggio arriva il circo contemporaneo degli australiani Circa. Al Teatro
delle Passioni va in scena il progetto Santa Estasi di Antonio Latella e degli studenti del
Corso di Alta Formazione di Ert. Per la rassegna ModenaDanza al Teatro Comunale
arrivano i Solisti del Wiener Staatsballet, il Balletto dell’Opera di Roma con Eleonora
Abbagnato e la Compagnia Opus Ballet Italia.
Euro 0,20 - Spedizione in a.p. -45% - art.2 comma 20/b legge 662/96 - filiale di Parma
Euro 0,20 - Spedizione in a.p. -45% - art.2 comma 20/b legge 662/96 - filiale di Parma
Teatro
ARTE
Si Inaugura
il 2 aprile
la mostra Effime
ra
allestita negli
spazi del Mata
DANZA
A ModenaDan
za
i solisti del Wiene
r
e l ’Abbagnato
.
Prima per l’Opus
Ballet Italia
DI MICOL LOMBARDI
Un cartellone imperdibile per Ert
Fabrizio Gifuni rilegge Camus, Tiezzi e Lombardi Pirandello. E torna il circo contemporaneo
I
l cartellone di aprile del Teatro Storchi si apre all’insegna del
teatro musicale, il 9 e 10 con Al cavallino bianco, la famosa
operetta di H. Müller e E. Charell, adattata e diretta da Corrado
Abbati, portata in scena dall’omonima compagnia su musica
di Ralph Benatzky.
Ancora oggi Al Cavallino Bianco è uno degli spettacoli più rappresentati nei teatri di tutta Europa per il suo sapiente mix di
commedia dalla schietta comicità unita a una musica fresca e
gioiosa. Imperdibili appuntamenti si dipanano da aprile e fino
ai primi di maggio. A partire da Lo straniero, un’intervista
impossibile, in scena dal 14 al 17. Si tratta del reading tratto
da L’Etranger di Albert Camus, ideazione e regia Roberta Lena
con l’ottimo Fabrizio Gifuni.
A cent’anni dalla nascita di Camus, Fabrizio Gifuni rende omaggio con una magistrale interpretazione allo scrittore francese
di Algeri, un pied-noir come venivano chiamati i francesi nati
in Africa del Nord. A partire dal romanzo cardine dell’esistenzialismo, viene gettato uno sguardo sull’assurdità del destino
e sull’estraneità al mondo.
Altro appuntamento da segnarsi in agenda, è Questa sera si
recita a soggetto l’intramontabile testo di Pirandello riletto da
Sandro Lombardi e Federico Tiezzi, che vede come protagonista l’attore Luigi Lo Cascio. Lo spettacolo, produzione Piccolo
Teatro di Milano - Teatro d’Europa va in scena dal 26 al 29
aprile. “Nel 1929, anno in cui vide la luce Questa sera si recita
a soggetto – annota Federico Tiezzi -, l’Europa era devastata
La domenica non si va a scuola
Il 3 aprile al Teatro Storchi alle ore 16.30 per i bambini dai
4 anni in su va in scena Il giro del mondo in 80 giorni,
spettacolo d’attore e oggetti tratto dall’omonimo romanzo,
per la regia e drammaturgia di Luigina Dagostino e con
Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore.
da una terribile crisi economica. Il testo di Pirandello non parla
di questo: ma si muove su quello sfondo, con quel rumore di
fondo. Ma il soggetto vero del testo è l’imprevedibilità di ciò che
accade sulla scena quando si inizia a provare uno spettacolo
e un regista /demiurgo entra in conflitto con attori/creature,
tanto da costituirne in più scene il correlativo oggettivo. Gli
attori sono gli insetti che un regista entomologo studia sotto
la sua lente d’ingrandimento”.
Imperdibile, poi dal 5 all’8 maggio, all’interno della sezione
‘Corpi e Visioni’, progetto sul circo contemporaneo Circa, una
creazione dell’omonima compagnia australiana, un’opera per
sette performers, celebrazione delle possibilità espressive del
corpo umano e dei suoi estremi: una combinazione di bellezza
fisica e poetica, abilità circensi eccezionali, suono avvolgente,
luci e proiezioni.
Info: www.emiliaromagnateatro.com
Passioni: il progetto Santa Estasi di Latella e i suoi studenti
Il mese di aprile del Teatro delle Passioni è tutto dedicato alla tragedia classica,
riletta da Antonio Latella e dagli studenti
del Corso di Alta Formazione di Ert. Il
progetto si intitola Santa Estasi Atridi:
otto ritratti di famiglia. “Siamo partiti
da una grande domanda – spiega Latella - che vuol dire tragedia?” e oggi ci
poniamo la stessa domanda. Lavorando
parallelamente tra scena, con i sedici
attori, e sala drammaturgia, con i sette giovani drammaturghi responsabili
ognuno di un testo, questa domanda
accompagna la costruzione.
Dal 19 al 24 aprile, va in scena Ifigenia
in Aulide, da “Tieste” di Seneca e “Ifigenia in Aulide” di Euripide, adattamento di
Francesca Merli, tutor Antonio Latella e
[04] - il mese aprile 2016
Federico Bellini, che indaga le origini della
maledizione. Dal 26 al 1 maggio è la volta
di Elena da “Le Troiane” e “Elena” di Euripide
adattamento di Camilla Mattiuzzo, tutor
Antonio Latella e Linda Dalisi che ricerca
il vero volto di Elena. Dal 3 all’8 maggio
ecco invece Agamennone da Eschilo,
adattamento di Riccardo Baudino, tutor
Antonio Latella e Federico Bellini che
racconta la storia del potere.
Agli spettacoli è affiancato un ciclo di
appuntamenti a cura di Claudia Baracchi, sugli archetipi della tragedia, con la
partecipazione dei drammaturghi degli
spettacoli di Santa Estasi. Gli incontri
si svolgono, martedì 19 (Ifigenia in
Aulide), martedì 26 (Elena) e mercoledì
4 maggio (Agamennone) al Caffe delle
Passioni c/o Teatro delle Passioni alle
ore 18.30 Ingresso libero.
Info: www.emiliaromagnateatro.com
p r i m o p i a n o
Al Comunale con ModenaDanza
L’Abbagnato in un omaggio a Roland Petit. Prima assoluta per la compagnia Opus Ballett Italia
A
Teatro Nero: Bergman
e il nuovo Santificatemi
Al Teatro Nero (via Bolzano 31) il
9, 10, 11 e 15 aprile alle ore 21,
Claudio Calafiore si cimenta con la
regia dell’opera del grande maestro
Ingmar Bergman, nella messinscena
di uno dei suoi lavori più famosi, “Il
settimo sigillo”.
Nelle serate del 22 e 23 aprile alle
21, debutterà invece Santificatemi,
drammaturgia originale di Damiana
Guerra, con Federica Bedeschi,
Salvatore Molinaro, Valeria Sgarbi.
Info: www.teatronero.it
mento, il 4 e il 5 maggio, al Cajka - Teatro
d’Avanguardia Popolare (Via della Meccanica 19) la Compagnia Opus Ballet Italia
presenta due coreografie in coproduzione
con la Fondazione Teatro Comunale di
Modena. Con la nuova produzione di
Bolero e Gaîté Parisienne, Loris Petrillo,
mette in relazione due classici del repertorio ballettistico estrapolandoli dalla loro
collocazione storica e restituendone una
lettura contemporanea. Al centro del
percorso coreografico, una danza impostata sulla fisicità del corpo maschile, al
servizio di un’espressione virile, poetica e
ironica. “Il Classico del repertorio – spiega
il coreografo - è scelto come pretesto per
sondare le possibilità fisiche del ballerino. I
due brani sono un gioco di ritmi e di intrecci, un lavoro coreografico dove la figura
maschile si staglia al centro dell’opera
come collante, misura e ipotesi di una
danza sempre più carnale”. Con questo
spettacolo Modena Danza rinnova il suo
interesse verso le giovani compagnie e i
coreografi del panorama nazionale
Info: www.teatrocomunalemodena.it
Michelangelo va in scena la risata
In cartellone anche la musica di Battisti, Monteverdi e Pergolesi
Un mese scoppiettante al Cinema Teatro Michelangelo (via Giardini, ore 21.15). Dal 5 al 7
Saverio Marconi porta in scena il divertente
Re-Fusi, di Roberta Skerl. Il 9, dieci musicisti
presenteranno Canto Libero “Tributo a Lucio
Battisti” che propone i più celebri brani dell’indimenticabile cantante.
Il 14 aprile l’artista partenopea Barbara Foria
porta in scena Volevo una cena romantica...
e l’ho pagata io, regia di Claudio Insegno, il
15 l’Orchestra Italico Splendore propone
“Il combattimento”, viaggio musicale verso
Monteverdi, dramma in musica cantato e
danzato. Il 16 aprile la Compagnia Anfitrione
diretta da Andrea Ferrari presenta Sei personaggi in cerca di autore di Luigi Pirandello.
Chiude la programmazione di aprile, il 29 ancora l’Orchestra Italico Splendore
ne La serva padrona, opera lirica intermezzo buffo per 2 voci, mimo e orchestra
di Giovanni Battista Pergolesi.
Info: www.cinemateatromichelangelo.com
primopiano
d aprile il Teatro Comunale Luciano
Pavarotti con Modena danza fa l’en
plein di bellezza con una serie di appuntamenti imperdibili. Si parte sabato 9 alle
ore 21 con i Solisti del Wiener Staatsballettt la compagine austriaca che propone
un programma costruito appositamente
per ModenaDanza. Lo spettacolo rappresenta un breve excursus attraverso i brani
più importanti del repertorio della compagnia, una panoramica su pezzi di bravura
del balletto classico-contemporaneo che
attraversa il Novecento fino alla novità di
Patrick De Bana per mettere in mostra
le straordinarie potenzialità che Manuel
Legris ha saputo trarre dal corpo di ballo
di cui è direttore artistico dal 2010.
Giovedì 28 aprile, in esclusiva italiana, sale
sul palco del Comunale il Balletto dell’Opera di Roma con Eleonora Abbagnato in
una soirée tutta dedicata a Roland Petit.
Direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di
Roma dall’aprile 2015, Eleonora Abbagnato è stata la prima italiana ad essere
nominata étoile all’Opéra di Parigi, il 27
marzo 2013, dopo aver danzato Carmen
di Roland Petit. Sempre Roland Petit la
scelse giovanissima per essere ‘Aurora
bambina’ prima che proseguisse la formazione alla scuola dell’Opéra di Parigi,
entrando nel 1996 a far parte del corpo di
ballo. “Roland Petit è stato come un padre
dal punto di vista artistico, perché sapeva
come far emergere le mie potenzialità
espressive – ricorda la ballerina - pur nel
grande rigore e severità che lo contraddistinguevano”.
Infine in prima assoluta e fuori abbona-
>musica
DI CRISTINA SGOBIO
Con Madama Butterfly l’opera guarda a Levante
Ritorna l’opera al Teatro Comunale, un classico di Giacomo Puccini, Madama
Butterfly, tragedia giapponese in due atti su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi
Illica. Appuntamento venerdì 15 aprile alle ore 20 e in pomeridiana domenica 17
alle ore 15.30 per questa coproduzione del nostro teatro, diretta da Valerio Galli
con la regia di Sandro Pasqualetto e con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna
e il Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Maestro Corrado Casati.
Lo spettacolo è un allestimento creato dal Teatro del Giglio di Lucca nel 2004 per
festeggiare il centenario del titolo pucciniano. “Terra di scoperte, di meraviglia il
Giappone - racconta il regista Sandro Pasqualetto - ma anche di incomprensioni e
interrogativi. Una cultura che richiede tempo, pazienza, curiosità, comprensione,
condivisione. Questa somma di sensazioni è ciò che vorrei trasmettere allo spettatore”. Tra gli interpreti: Amarilli Nizza, Nozomi Kato, Federica Gatta, Vincenzo
Costanzo, Mansoo Kim, Luca Casalin, Alessio Verna, Cristian Saitta, Jinheon
Song, Samantha Sapienza.
Venerdì 15 aprile alle ore 17.30 per la rassegna Invito all’opera, incontro con
Susanna Franchi critico musicale. Ingresso libero.
Info: www.teatrocomunalemodena.it
Concertistica al Comunale
La Nürnberger Symphoniker e l’Oedipus Rex di Valcuha e Servillo
D
oppio appuntamento con la
Concertistica al Teatro Comunale. Sabato 2 aprile alle ore
21 la Nürnberger Symphoniker
diretta da John Carewe e violino
solista Cecilia Laca. In programma di Ludwig van Beethoven
Ouverture Fidelio op. 72, di
Robert Schumann, Concerto in
re minore per violino e orchestra
WoO 23 e Johannes Brahms,
Sinfonia n.1 in do minore op.
68. L’Orchestra Sinfonica di
Norimberga, fondata nel 1946,
ha sede nella Meistersingerhalle e vanta una programmazione sinfonica di circa cento
concerti l’anno incentrata sul repertorio classico e romantico. John Carewe, affermato
direttore d’orchestra inglese, docente alla Royal Academy of Music dirige l’Orchestra
Sinfonica di Norimberga dal 1980. Dal 2006 Cecilia Laca, vincitrice di numerosi concorsi internazionali è primo violino di spalla al Teatro di San Carlo di Napoli. Il concerto
prosegue la rassegna dedicata ai capolavori del romanticismo tedesco presentata dal
Teatro Comunale in occasione dei 150 anni del Tristano e Isotta di Wagner, eseguito per
stagione lirica nella produzione del Teatro dell’Opera di Norimberga.
Appuntamento domenica 10 aprile alle ore 21 con la Sinfonia n. 1 in re maggiore op.
25 Classica di Sergej Prokof’ev ed Oedipus Rex, opera-oratorio in due atti per soli, coro
maschile e orchestra, libretto di Jean Cocteau dalla tragedia di Sofocle e musica di Igor
Stravinsky. Con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta dall’ottimo Juraj Valcuha
e narratore Toni Servillo.
Oedipus rex è una delle partiture più radicali del periodo neoclassico di Stravinsky. La
scelta di un mito tra i più celebri dell’antica Grecia corrispondeva al desiderio di basarsi
su una vicenda universale nota a tutti, tale da non aver bisogno di essere esposta seguendo i nessi di un’azione drammatica. L’utilizzo meccanico di forme chiuse consacrate
dalla tradizione, la staticità e l’astrazione metafisica dell’opera fanno pensare all’estetica
cubista. Poetica, questa, che trovava d’altra parte in Jean Cocteau, autore del testo, un
naturale interlocutore.
Info: www.teatrocomunalemodena.it
[06] - il mese aprile 2016
Vecchi Tonelli: note jazz
e “contrappunti bestiali”
Prosegue la stagione di concerti
dell’Istituto Musicale Vecchi – Tonelli
nelle due sedi di Modena e Carpi. Partiamo dal capoluogo: all’Auditorium
“Verti” il 6 aprile alle ore 21 (replica
il 12 alle 21 al Rustichelli di Carpi),
Contrappunto bestiale. Serenata
per coro di animali e pubblico partecipe. Mercoledì 13 aprile sempre al
Verti alle ore 21 (e a Carpi il 9 Sala
delle Vedute ore 18) si esibisce la
Carpi Sax Orchestra.
Il 20 nel Ridotto del Teatro Comunale
alle ore 19, I concerti aperitivo del
Vecchi-Tonelli recital del chitarrista
Danilo Delli Carri.
Il 4 maggio di nuovo al Verti alle ore
21, Orazio Jazz Ensemble con tra
gli altri Massimo Sgargi, pianoforte e
Simone Di Benedetto, contrabbasso,
autori dei brani eseguiti.
Gli altri appuntamenti a Carpi sono:
l’11 al Teatro Comunale ore 21
Concerto degli allievi vincitori del
“Premio Zamparo 2015”; il 23 Sala
delle Vedute, ore 18 Recital del saxofonista Paolo Rossi e stesso luogo
sabato 30 alle 18 Concerto del Trio
“Les Trois Aquarelles”.
Info: www.castellodeiragazzi.it
DI MANUELA TURCI
in breve
Appuntamento sui palcoscenici di Modena, Formigine e Fiorano
con il Quatuor Van Kuijk, Olaf John Laneri e l’omaggio a Reich
Con la Corale Rossini
Magiera e Leo Nucci
G
Domenica 3 alle
ore 16 presso
l’Auditorium della
corale Rossini,
via Livio Borri 30,
avrà luogo il concerto Sulle ali del
canto dedicato
al Dott. Luciano
Zanasi a favore
dell’AVIS-AIDO,
con la straordinaria partecipazione
del Maestro Leone Magiera e del
baritono Leo Nucci. Saranno presenti
numerosi artisti accompagnati al pianoforte del Maestro Luca Saltini. (Info: tel.
059 365701). Domenica 9 alle ore
21presso la Chiesa di San Bartolomeo
di via dei Servi Modena si svolgerà il
tradizionale Concerto di Primavera
offerto alla cittadinanza dalla BPER con
la Giovane Rossini, il Coro del Liceo “C.
Sigonio”, il coro gospel “Serial Singers”
e ancora la formazione composta dalla
Corale Rossini col Coro Città di Mirandola e l’orchestra Archi dell’Accademia
Virgiliana di Mantova. Parteciperanno
al concerto numerosi solisti.
Domenica 17 alle ore 16 presso
l’Auditorium della Corale Rossini, avrà
luogo la presentazione di “E la storia
continua…” terzo volume del cofanetto
sulla storia della Corale Rossini a cura
del critico musicale Giuseppe Gherpelli.
Seguirà un concerto delle tre componenti della Corale.
li appuntamenti di
aprile della Gioventù
Musica d’Italia prendono
il via il 2 alle 17.30 all’Auditorium Spira Mirabilis di
Formigine con i quartetto d’archi Quatuor Van
Kujik, fondato nel 2012 a
Parigi, vincitore di numerosi concorsi con musiche
di Smetana e Mozart.
Venerdì 8 aprile alle ore
21, al Teatro Astoria di
Fiorano, l’Orchestra Bononcini dell’Istituto Superiore di Studi
Musicali “Vecchi-Tonelli” diretta da Stefano
Seghedoni con Alberto Stiffoni, Leonardo
Pellegrini e Fausto Cigarini, violini e Serena Fantini, violoncello presenta brani di
Mozart, Bach e Vivaldi.
Sabato 16 aprile alle ore 16.45, al Teatro
San Carlo, Happy Birthday, Mister Reich!
a cura del Vecchi –Tonelli che vede l’esecuzione di brani di Philip Glass e John
Adams (ingresso gratuito). Al termine,
dalle ore 17.30 (a pagamento) sempre
al Teatro San Carlo ci sarà il concerto
per pianoforte di Olaf John Laneri che
eseguirà diverse sonate di Beethoven.
Nel repertorio di Laneri infatti, Beethoven
occupa un posto di rilievo, sia per le numerose partecipazioni in esecuzioni integrali
delle Sonate, sia per aver suonato l’intero
corpus delle 32 Sonate in otto concerti
per il Circolo della Musica di Bologna,
ciclo che sta ripetendo a Modena. Segue
aperitivo (a offerta).
Domenica 17 alle 17.30 presso l’Officina Windsor Park di Modena va in scena
Niente era rimasto immutato tranne le
nuvole montaggio di parole, immagini, musiche, canti della prima guerra mondiale
con Stefania Rava canto, Stefano Calzolari
pianoforte, Irene Guadagnini voce e la conduzione e l’ideazione di Mauro Bompani.
Info: www.gioventumusicalemodena.it
Ultime Note di Passaggio degli Adm
Bis a Spilamberto con Succi, Bergamasco e Francesco Dillon
Proseguono anche nel mese di aprile gli appuntamenti della stagione 2015-16 degli
Amici della Musica di Modena, con due concerti della rassegna Note di Passaggio.
Sabato 2 aprile alle 21:15 allo Spazio Eventi “L. Famigli” di Spilamberto sono di
scena il violinista Stefano Succi e il pianista Francesco Bergamasco con un concerto
di straordinaria potenza e virtuosismo: il programma affianca infatti due capisaldi
del camerismo del Novecento Storico (la Prima
Sonata di Prokofiev e la Sonata di Debussy) alla
leggendaria Sonata “a Kreutzer” di Beethoven.
Sabato 16 aprile alle 21:15 sempre lo Spazio
Eventi “Famigli” di Spilamberto ospiterà il recital solistico di Francesco Dillon, uno dei più
prestigiosi violoncellisti italiani. Dillon, membro
del Quartetto Prometeo, accosterà una Suite di
Bach e alcune Toccate barocche di Francesco
Scipriani alla straordinaria Terza Suite di Britten
e a un brano, composto nel 2013, della compositrice argentina Maria Cecilia Villanueva.
Come per tutti i concerti della rassegna Note di
Passaggio, l’ingresso è gratuito.
Info: www.amicidellamusicamodena.it,
[email protected]
Info: tel. 059 270649,
www.coralerossini.it
Avo: 30 anni di attività
col Coro Folk S. Lazzaro
Concerto per festeggiare i 30 anni di
attività dell’Avo, domenica 17 aprile
alle ore 16.30 presso la chiesa di San
Carlo. Si esibirà il Coro Folk San Lazzaro diretto da Don Enzo Nicioli e Veronica Zampieri Presentazione e letture di
Franca Lovino. Con la partecipazione di
Sauro Torricelli, solista Luciana Benatti.
Al piano Simone Guaitoli, fisarmonica
Giorgio Avanzi, chitarre Maurizio Maffoni e Vittorio Rimini. Ingresso libero.
musica
incontri
Classico e moderno per la Gmi
>musica
DI CRISTINA SGOBIO
Se Arts&Jam incrocia Crossroads
in breve
Loueke, Zanisi, Coltman e un progetto di raccolta di strumenti
usati per la Palestina. A Nonantola sonorizzazione di film muto
Concerti e dj set al Vibra
Aprile
P
Ancora un mese
vivacissimo al
Vibra (via IV novembre 40/A).
Venerdì 8 aprile, #Extragnam
concerto live di
Gasparazzo Bandabastarda che
presenta il suo
nuovo album a
seguire dj Medo.
Sabato 9 è la volta di Heroes party
all nite by Cecco Signa & Kiara. Lunedi 25 aprile, special event Rototom
& Friends Junior Kelly, Wailing Souls,
Daniel “Bambata” Marley + Raphael,
MC + Dancehall by Lampadread &
Piertosi. Venerdì 29 aprile, #Gnam
PopPen djs courtesy of Fienile Circus//BoscoAlbergati
Ingresso € 5 riservato ai soci ARCI.
Sabato 30 Aprile, Heroes party all
nite, by Cecco Signa & Kiara.
Il 5 aprile al Vibra prende il via il corso
dell’Associazione Idee in Circolo per
aspiranti dj, per tutti coloro che
amano la musica e vogliono mettersi
alla prova nel misurarsi con varie
strumentazioni, tecniche di mixaggio,
scalette, generi musicali.
rosegue anche ad
aprile, alla Tenda
(Viale Molza angolo Viale
Monte Kosica), la rassegna dedicata al jazz,
Arts & Jam, organizzato
dall’associazione culturale
Muse e dalla Tenda. Venerdì 8 alle ore 21.30
in collaborazione con
Crossroads Festival, sul
palco della Tenda si esibirà il Lionel Loueke trio,
con l’omonimo musicista
del Benin alla chitarra, accompagnato
da Massimo Biolcati al basso elettrico e
Ferenc Nemeth alla batteria.
Venerdì 15 aprile alle ore 21,15 a ingresso gratuito, Enrico Zanisi presenta
Piano Tales, il nuovo album in piano solo.
Mercoledì 20 alle ore 21 a Nonantola,
al Teatro Troisi in collaborazione con
Salto Nel Suono e Nonantola Film Festival,
sonorizzazione dell’esilarante film muto
del 1916 “The Mystery Of The Leaping
Fish” con Paolo Botti (viola, banjo e dobro), Enrico Terragnoli chitarra (banjo e
podophono) e Zeno De Rossi (batteria).
Domenica 24 alle 21.30 di nuovo alla
Tenda, in collaborazione con Crossroads
Festival sale sul palco Hugh Coltman con
Shadows, Songs of Nat King Cole, un
progetto dedicato al grande cantante jazz
del vocalista inglese, con Thomas Naim,
chitarra; Gael Rakotondrabe, pianoforte,
Christophe Mink, contrabbasso e Raphael
Chassin, batteria.
E ancora, l’Associazione culturale AppenAppena in collaborazione con La Tenda
promuove un’iniziativa di solidarietà per
il Centro Culturale Dar Qandeel in Palestina, chiedendo un gesto di amicizia
e vicinanza: donare uno strumento per
contribuire alla realizzazione di corsi
musicali o aiutare economicamente a
spedire il materiale già raccolto (contatti
a la Tenda e [email protected] ).
Info: www.comune.modena.it/latenda
Ed è ancora Modena jazz festival
Sono ancora due gli appuntamenti primaverili al Loft 350
Prosegue la sessione primaverile del Modena Jazz
Festival curato dall’Associazione Amici del Jazz in
collaborazione con il circolo Loft 350 (via Giardini
350) dove si svolgono le serate.
Il 14 aprile gli Amici del Jazz ricordano Alberto
Alberti a 10 anni dalla sua scomparsa.
Alberti è stato un personaggio chiave per il jazz
italiano, fin dagli anni ’50.
A celebrarlo i musicisti che lo hanno conosciuto e
che con la sua guida sono entrati nel mondo del
Jazz internazionale qui nella formazione chiamata
I rifugiati del Be Bop: Piero Odorici Sax, Roberto
Rossi Trombone, Nico Menci Piano, Stefano Senni
Contrabbasso, Fabio Grandi Batteria. Biglietti 15
euro, ridotti 12.
Il 30 aprile, dalle ore 19 all’una verrà celebrato l’International Jazz Day, con una
lunga giornata che sarà coordinata da tre dei più importanti jazzisti e didatti della
nostra provincia, che presenteranno i loro progetti accompagnati dai propri allievi.
Questi artisti sono: Lorena Fontana, Davide Fregni e Stefano Calzolari. La serata
ha il patrocinio dell’ UNESCO. Biglietti 10 euro, ridotti 8.
Info: http://loft350.it, pagina FB Modena Jazz Festival
[08] - il mese aprile 2016
Info: tel. 059214435
Riparte l’8 il Millybar
Parco Ferrari
Riapre l’8
aprile il Millybar del
Parco Ferrari anche
se la programmazione serale e
continuativa
prenderà il via dalla fine maggio.Ad
aprile segnaliamo una “anticipazione”
di Mutina Boica per domenica 10
aprile, con esercitazioni e combattimenti tra celti, galli e antichi romani
sia alla mattina che al pomeriggio.
Domenica 17 alle ore 14 partenza
della biciclettata “In bici con la 4”;
iniziative in via di definizione per il 25
aprile mentre domenica 1° maggio
si festeggia con un pranzo popolare
a prezzo fisso e contenuto, alle 16
spettacolo di burattini e dalle 17,30
alla chiusura dj set con DjMaxClicTattoo.
Info: http://millybar.jimdo.com/
>cinema
DI MARINA LEONARDI
Tutti i film della Truffaut
P
rosegue ad aprile la programmazione
della Sala Truffaut (via degli Adelardi,
ore 21.15). Per il ciclo dedicato al cinema polacco, in occasione della mostra
La memoria finalmente. Arte in Polonia
1989-2016 il 6 è in programma Walesa – L’uomo della speranza (2013) di
Andrzej Wajda, prima visione in cui Oriana
Fallaci, interpretata da Maria Rosaria
Omaggio, intervista Lech Walesa nel suo
appartamento di Danzica.
Sono quattro gli appuntamenti dedicati
al bravo regista cileno Patricio Guzmán
(che sarà in sala giovedì 28 aprile) e al
suo cinema impegnato.
Si parte il 7 con Il caso Pinochet (Cile
1999-2001) in prima visione, un documentario terribile e affascinante, sulle
atrocità commesse dalla dittatura di
Pinochet. Giovedì 14, verrà proiettato
Salvador Allende (Cile 2004) v. o. con
sottotitoli italiani. Un documentario
non convenzionale che ricostruisce con
passione l’ascesa e la caduta di Allende,
utilizzando uno splendido materiale di
repertorio. Giovedì 21 è in programma
Nostalgia de la luz (Francia/Germania/
Cile/Spagna/Usa 2010), un’altra prima
visione che mescola dolore e poesia.
Giovedì 28 appuntamento alle ore 21
con Patricio Guzmàn che dopo la proiezione de La memoria dell’acqua (Francia/
Cile/Spagna 2015) qui in prima visione,
incontrerà il pubblico.
Per Modern Classics- Grandi film restau-
rati, l’8 aprile arriva un classico Ascensore per il patibolo (Francia, 1958) opera
prima di Louis Malle che ha già alcune
qualità che faranno lo stile della Nouvelle
Vague.
Due gli appuntamenti di Schermi e palcoscenici in collaborazione con Ert: mercoledì 13, è la volta de Lo straniero (1967)
di Luchino Visconti tratto dall’omonimo
romanzo di Camus, in occasione dello
spettacolo al Teatro Storchi. Il 4 maggio
va in scena I clowns di
Federico Fellini (1970), in
occasione dello spettacolo
“Circa” sempre al Teatro
Storchi.
P er K in o Club, doppi o
omaggio a Emmanuelle
Bercot: venerdì 15, con
A testa alta, il film che ha
aperto il Festival di Cannes
2015 qui in prima visione e
il 22 Mon Roi- Il mio re di
Maïwenn.
Venerdì 29, prima visione
per Amori, furti e altri
guai (Palestina, 2015) di
Muayad Alayan, in prima
visione.
Infine per Docintour, il 27
vanno in scena Saga (Italia 2015) di
Paolo Boriani, il documentario che con la
voce di Giovanni Lindo Ferretti, racconta
il teatro equestre e alle 21.55 segue
L’equilibrio del cucchiaino (Italia 2015) di
Nel cartellone della Sala
una rassegna di 4 pellicole
del regista cileno Patricio
Guzmàn che sarà in sala
il 28 in occasione di
La memoria dell’acqua
Adriano Sforzi, le avventure, il talento e la
determinazione di una leggenda circense.
La programmazione dei fine settimana
è consultabile sul sito e sulla pagina FB
Info: www.salatruffaut.it
Al Cinema Astra (via Rismondo 21) prosegue la rassegna AstraDoc, (organizzata
da Voice Off, Arci, Comune di Modena e UniMoRe), che raccoglie i migliori documentari italiani passati nei festival più importanti.
La rassegna riparte ad aprile, il 12 con i registi Massimo D’Anolfi e Martina
Parenti che aprono le porte del Duomo di Milano e raccontano i segreti della sua
immortalità ne “L’infinita fabbrica del Duomo”.
I registi incontreranno il pubblico alle 19, durante l’aperitivo. Alle 20 live di Oscar
di Mondogemello, progetto solista con chitarra, synth e loopstation.
In occasione del 71esimo anniversario della Liberazione, martedì 26 aprile, sarà
proiettato “Il nemico. Un breviario partigiano” di Federico Spinetti, tratto dal libro
“L’eco di uno sparo” di Massimo Zamboni (CCCP, CSI, Post Csi) che racconta un
episodio della sua storia famigliare. Il regista e Massimo Zamboni saranno presenti
all’aperitivo, dalle 19, per raccontare film e libro.
Alle 20, live dei Muretto Rovers, patchanka busking band di malaffare acustica,
nata per suonare in strada e nelle più improbabili situazioni.
Info: www.arcimovie.it
cinema
incontri
Ad AstraDoc i migliori documentari made in Italy
>arte
DI MARINA LEONARDI
È “Arte in Polonia 1989-2015”
Tre generazioni di artisti polacchi nati tra fine anni ’50 e gli ‘80
presentano fotografie, pittura, performance, sculture e installazioni
P
rosegue fino al 5 giugno la mostra allestita
dalla Galleria Civica presso
la Palazzina dei Giardini,
dal titolo La memoria
finalmente. Arte in Polonia: 1989-2016. Quindici
autori selezionati, sulla
scorta di tre generazioni
di artisti polacchi nati tra
la fine degli anni Cinquanta
e la prima metà degli anni
Ottanta, presentano fotografie, pittura, collage,
performance, sculture, disegni, installazioni e video.
Il percorso espositivo racconta il delicato
passaggio tra passato e futuro vissuto dal
paese, mostra lo scarto tra radicate eredità culturali e l’invenzione di un’arte nuova,
e rivela un tratto deciso e autonomo, piena
espressione della Polonia post-socialista di
oggi. A 27 anni dall’indipendenza democratica, la Polonia è diventata la culla di un
rinascimento culturale senza precedenti,
humus di quelle istanze storiche che hanno
plasmato l’Europa del secolo scorso, tra
traumi, rimozioni e ricostruzioni.
Gli artisti presenti sono: Ałthamer (1967),
Axelrad (1984), Balka (1958), Budny
(1976), Grochowiak (1977), Grospierre
(1975), Molska (1983), Ołowska (1976),
Polska (1985), Sasnal (1972), Korczak
e Sharifi (1976), Sosnowska (1972),
Tarasewicz (1981), Waliszewska (1976),
Woynarowski (1982).
La mostra è a cura di Marinella Paderni,
prodotta con la FCRMO, realizzata in collaborazione con l’Istituto Polacco di Roma.
Orari di apertura: mercoledì-venerdì
10.30-13.00 e 16.00-19.30; sabato,
domenica e festivi 10.30-19.30; lunedì e
martedì chiuso. Ingresso gratuito.
Info: www.comune.modena.it/galleria
Nino Migliori. Il Duomo con Lumen
Il fotografo bolognese propone un percorso di 64 immagini
A Palazzo Santa Margherita, la Galleria civica ospita
fino al 5 giugno, la mostra Nino Migliori. Lumen.
Leoni e metope del Duomo di Modena.
L’esposizione, promossa e organizzata dalla Galleria
Civica e dalla FCRMO in collaborazione con i Musei
del Duomo e il Coordinamento Sito Unesco, propone
64 fotografie inedite di Nino Migliori che ha fotografato i leoni stilofori del transetto della Cattedrale
e più recentemente le otto metope, sculture attribuite al cosiddetto “Maestro delle Metope” utilizzate
originariamente per decorare le terminazioni dei
quattro contrafforti della navata. La rassegna è il
risultato dell’ultimo progetto di ricerca sulla visione condotto da Migliori, che consiste
nel fotografare sculture romaniche utilizzando come unica fonte luminosa la luce di una
candela, che rende viva l’immagine e vibrante la pietra corrosa dal tempo. All’interno del
percorso espositivo, verranno proiettati: una videointervista di Michele Smargiassi e un
documentario sul fotografo bolognese, classe 1926, realizzato da Alessia De Montis.
Tra le iniziative collaterali, giovedì 21 aprile alle ore 18, alla Galleria Civica di Modena,
Giovanna Caselgrandi, direttrice dei Musei del Duomo, terrà una conferenza dal titolo
“Mostri, bestiari e popoli favolosi. Le metope ed i leoni del Duomo nell’immaginario
del Medio Evo”.
Info: www.galleriacivicadimodena.it
[10] - il mese aprile 2016
Ailanto Ailanthus
di Cuoghi Corsello
Alla Biblioteca Poletti è
in mostra la “street art”
È attuale più che mai la mostra sulla
“street art” in corso alla Biblioteca
Poletti, dopo le proteste che hanno
accompagnato l’esposizione sul graffitismo di Palazzo Pepoli a Bologna.
La mostra allestita fino all’11 giugno
alla Biblioteca d’arte Poletti (palazzo
dei Musei), dal titolo Ailanto. Ailanthus altissima e curata da Fulvio
Chimento è dedicata ai libri d’artista
di Cuoghi Corsello e Dado. Monica
Cuoghi (Sermide, Mn, 1965) e
Claudio Corsello (Bologna, 1964)
attivi fin dagli anni Ottanta, sono
stati i primi writers in Italia a esporre
all’interno di spazi dedicati esclusivamente all’arte contemporanea.
L’esposizione modenese, ruota
intorno a una metafora poetica: “il
parallelismo tra una pianta invasiva
non autoctona, l’Ailanto e il writing
che si pone come alternativa all’arte
“ufficiale” e che è propensa a innestarsi per diffondersi rapidamente,
come quei fenomeni artistici che
nascono per necessità impellente
da semi spontanei”.
I volumi in mostra sono lo specchio
di questa diversità. Tra questi, Ailanto. Ailanthus altissima nato dalla
collaborazione tra Cuoghi - Corsello
e Dado, i Libri Magici e i Quaderni
di Villa Genziana.
Ancora alla Poletti, per il ciclo
Andar per mostre, sabato 16 alle
17 al Palazzo dei Musei, Sala Ex
Oratorio si tiene la presentazione
della mostra: Severini. L’emozione
e la regola in corso alla Fondazione
Magnani Rocca. Interviene Paola
Campolongo.
Info: www.comune.modena.it/
biblioteche/poletti
Allestita al Mata fino al 22 maggio propone le opere e i punti di vista
di una generazione, curatori compresi, nata a cavallo degli anni 70
H
anno tutti un’età
intorno ai 40 anni
o meno i protagonisti
della mostra, “Effimera
– Relazioni disarmoniche” in corso al Mata
di Modena, il nuovo
spazio espositivo del
Comune, nell’area della
ex Manifattura Tabacchi, in prossimità della
stazione ferroviaria.
La mostra è ideata e curata da Fulvio Chimento
(nato a Roma nel 1979)
e Luca Panaro (Firenze, 1975) critico
d’arte e curatore che insegna all’Accademia di Belle Arti di Brera e al Politecnico
di Milano.
Effimera propone il lavori di artisti tutti
nati in Italia negli anni Settanta, ma che già
hanno fatto risuonare l’eco della propria
arte anche al di fuori dei confini nazionali.
In mostra le loro installazioni multimediali, proiezioni video, performance e net
art d’autore. Questi autori sono: Eva e
Franco Mattes (classe 1976) un duo
artistico che lavora a New York; Carlo
Zanni (1975) che sperimenta nuove forme di arte contemporanea e Diego Zuelli
(1979), esperto di animazione digitale e
computergrafica. Gli autori saranno presenti all’inaugurazione, in programma il 2
aprile alle ore 18.
La mostra “Effimera – Relazioni disarmoniche”, prodotta in collaborazione con la
Galleria civica di Modena e con il contributo
della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, è visitabile a ingresso libero fino al
22 maggio dal giovedì alla domenica dalle
11 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.
Il 2 e 3 aprile, in occasione di Play Festival
del gioco, è aperta a orario continuato
dalle 11 alle 19.30
Info: www.mata.modena.it
Ritorna il grande Daido Moriyama
Al Foro Boario oltre 130 opere in technicolor prese dalla strada
Gradito ritorno per Daido Moriyama il grandissimo fotografo giapponese che ritroviamo
al Foro Boario, con un inusuale technicolor.
“Il bianco e nero racconta il mio mondo interiore, le emozioni e i sentimenti più profondi
che provo ogni giorno camminando per le
strade. Il colore descrive ciò che incontro
senza filtri. Il primo è ricco di contrasti, è
aspro, riflette a pieno il mio carattere solitario. Il secondo è gentile, riguardoso, come io
mi pongo nei confronti del mondo.”
La mostra Daido Moriyama in Color, a cura
di Filippo Maggia e prodotta da Fondazione Fotografia presenta una selezione di 130
scatti inediti, realizzati tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Ottanta, anni decisivi
nei quali si è compiuta la formazione di Moriyama. La strada, teatro prediletto del
fotografo giapponese, è il tema centrale del lavoro di quegli anni.
Accanto alla mostra di Moriyama, fino all’8 maggio troviamo, altri due allestimenti:
Alessio Zemoz. lo vàco-il vuoto, a cura di Christine Frisinghelli, che è la mostra
personale del vincitore del Premio Fotografia Italiana Under40 e Santu Mofokeng. A
Silent Solitude, mostra del vincitore del Premio Internazionale per la Fotografia 2016
Orari di apertura: mercoledì-venerdì 15-19, sabato-domenica 11-19
Info: www.fondazionefotografia.org
L’invasione dei robot
Museo Figurina
Al Museo della
figurina (corso
Canalgrande 103)
prosegue fino al
17 luglio “80-90.
L’invasione dei
robot”. Ecco Gundam, Daltanious,
Danguard, Goldrake aggiungersi a Jeeg, che è già presente nell’esposizione permanente del
Museo e a Mazinga Z, Astrorobot e i
Transformers. La mostra comprende
anche una sezione di giochi da tavolo
a tema robot. Accanto alle figurine ci
sono foto e illustrazioni di robot un po’
più antichi, come i tripodi della ‘Guerra
dei mondi’ di Wells, l’automa di ‘Metropolis’ e ‘Chiodino’, protagonista di
un fumetto cult degli anni ‘50. Inoltre,
a tutti i visitatori, fino a domenica 3
verrà data in omaggio una ‘paper
doll’ robotica. Basterà assemblare le
diverse parti per dar vita a Figurobot,
il robottino del Museo della figurina.
L’organizzazione e la produzione diella
mosra è a cura di Museo della Figurina - FCRMO. Orari: mercoledì-venerdì
10.30-13; 16-19.30. Sabato, domenica e festivi 10.30-19.30.
Info: www.museodellafigurina.it
Carmen Leoni
Artekyp
La galleria Artekyp
(via Torre 65) inaugura sabato 16 alle
ore 18 la mostra
personale di Carmen Leoni, dipinti
su tavola e su carta Fino al 6/5, lunsab 10-13 / 16-19 chiuso i festivi.
Info: www.artekyp.com
Cinzia Razzoli
Ex cinema Principe
All’ex Cinema Principe (p.za Natale
Bruni, ora 16.3019.30), dal 9 al 14
aprile è allestita la
mostra di quadri e
sculture di Cinzia
Razzoli dal titolo ...il viaggio dell’anima. Inaugurazione sabato 9 alle
ore 17 con la partecipazione del
duo musicale [email protected] con Vito
Addamo e Walter Martinelli.
arte
incontri
Effimera. Relazioni disarmoniche
>incontri
in breve
Mercoledì dell’Incontro
DI CRISTINA SGOBIO
Ai Musei Civici è ancora Primavera
Un ricco calendario di conferenze e laboratori per grandi e piccini
aprile
Proseguono ad aprile
I Mercoledì
dell’Incontro,
organizzati
dall’omonima
associazione, nella sede di Largo Pucci
7. Il 6 aprile alle 15.45 si parla di Gli intellettuali e la Grande Guerra con il prof.
Antonello La Vergata in collaborazione
con UniMoRe. Per il ciclo, La moda e
i costumi (ore 15.30), il 20 aprile è in
calendario Charles Frederik Worth La
nascita dell’haute couture nella seconda
metà dell’800 e il 27 “Paul Poiret Simbolismo e liberty nella moda della prima
metà del ‘900 eEntrambi condotti da
Patrizia Argilli, Fashion Designer.
Due appuntamenti per La musica nella
società dell’800, giovedì 5 e 12 maggio ore 17 con Corali e Bande condotti
dal Maestro Marco Bernabei.
P
rosegue Metti la primavera in Museo.
L’1 e il 3 sono in programma divertenti
iniziative collegate a “Play & the city” a cura
della Compagni Cicuta. Si continua il 9
aprile con la presentazione con immagini
del volume La città dei notabili. di Roberto
Cea, (Sala dell’Archeologia, ore 17).
Domenica 10 aprile in collaborazione con
Mutina Boica, Éric Teyssier, docente di
storia antica parlerà di Spartaco tra il mito e
la storia (Sala dell’Archeologia, ore 17.30).
Sabato 16 aprile in occasione della presentazione al pubblico del nuovo allestimento
del corredo del guerriero celta ritrovato a
Saliceta S. Giuliano e lo specchio etrusco
di Montemorello di Monteveglio, in Sala
dell’Archeologia alle 17 si terrà l’incontro
Il simbolo del guerriero. La spada dei Celti
d’Italia con Anna Bondini, archeologa e
Thierry Lejars, docente al Centro Nazionale
delle Ricerche di Parigi. Saranno illustrate
inoltre ai partecipanti le modalità di utilizzo
della spada e dell’armamento in età celtica.
Le domeniche 17 e 30 alle ore 16.30 presso il laboratorio didattico DIDA, narrazioni,
animazioni seguite da laboratori creativi per
bambini (prenotazioni tel. 059 2033121).
Info: www.museicivici.modena.it
Info: [email protected]
Salotto Magico
aprile
Corsi e incontri per
l’Università Salotto
Magico. Prendono il
via il 12 aprile alle ore
16,30 in via Ovest n.
119 i 5 incontri del
Corso di Fotografia
‘On The Road’. Sempre martedì 12 e ancora il 19 e il 26
presso l’Antica Spezieria Benedettina
dell’Abazia di San Pietro via San Pietro,
7 si tiene il corso Curarsi con i fiori: La
floriterapia di Edward Bach. Giovedì
14 alle ore 17 alla sala di via Padova
149, conferenza Le prospettive sociali
e culturali del dibattito legato all’anno
del Giubileo, a cura di G. Battaglini. Il 3
maggio alle ore 17 stesso luogo, incontro su Ferrara: Cosmè Tura e Dosso
Dossi a cura del prof. G. Bernardoni.
Info: tel. 331 9069870,
www.salottomagico.net
Secondo Rinascimento
18 aprile
Lunedì 18 alle
ore 20.45 al
Palazzo dei Musei, sala ex-oratorio, conferenza Cifrematica e
comunicazione. Quale interlocutore?
con Elisabetta Costa avvocato, cifrematico. Entrata libera.
Info: tel. 059 237697 o 333 4537688
[12] - il mese aprile 2016
Insieme al Parco della terramara di Montale
Al Parco archeologico della terramara di Montale aprile si apre con il divertente
Per un pugno di argilla adatto anche ai più piccoli (3 aprile), si prosegue con
Fuoco… fuochino per creare il proprio kit accendifuoco accanto alle dimostrazioni di una magia senza
tempo, l’accensione di Fuoco e fiamme (10 aprile).
E ancora Lavori in corso, il laboratorio collegato
alle dimostrazioni di tecniche di costruzione senza
mattoni dell’età del bronzo (17 aprile), l’atelier
creativo Perle di bellezza per realizzare ornamenti
come al tempo delle terramare (24 aprile) e Uno,
due, tre… freccia! per costruire una freccia con
selce, legno e resina (25 aprile). Evento speciale,
ad ingresso gratuito il 1° maggio torna a grande richiesta al Parco la Fusione del
bronzo… e del cioccolato! Il Parco della Terramara di Montale è aperto al pubblico
le domeniche e i festivi fino al 12 giugno.
Info: www.parcomontale.it
Corso di panificazione
col Senatore Cappelli
Martedì 12 aprile,
dalle 20 alle 22
lezione di panificazione (pane, pizza,
focacce) col grano
duro Senatore Cappelli, presso Bioteca bistrot bottega,
Viale Amendola 525. La lezione tratterà
i vari tipi di impasto, di preparazione,
l’utilizzo dei lieviti, gli abbinamenti con
erbe e spezie e la cottura. Lezione +
degustazione € 8 (su prenotazione).
Info: tel. 059 8756789
Lezioni al San Carlo tra
redenzione e salvezza
Ultimi due appuntamenti al
S.Carlo per il
ciclo Redenzione. Salvezza
individuale e
sociale nelle
religioni. Venerdì 1 aprile alle 17.30
Mario Cardano, professore di Sociologia
all’Università di Torino, che tiene una lezione
su Conversione e deconversione. Mercoledì
13 aprile, Bruno Forte Arcivescovo di
Chieti parlerà del Volto della misericordia.
Info: www.fondazionesancarlo.it
DI MANUELA TURCI
Alla Tenda tra cinema e musica
Tre film della rassegna Identità e alterità e il jazz di Crossroads
C
inema e musica caratterizzano la
programmazione del mese di aprile
a La Tenda (v.le Monte Kosica 95/S), la
struttura che fa capo all’assesorato alle
Politiche Giovanili del Comune di Modena.
Entra nel vivo la rassegna cinematografica
«Identità & Alterità», curata da Leonardo
Gandini e Chiara Strozzi (UniMoRe), per
stimolare una riflessione su temi cruciali
della nostra epoca. Ogni film sarà introdotto
da un relatore che, lo leggerà alla luce del
tema generale della rassegna. Giovedì 7
aprile Shutter Island di M. Scorsese sarà
introdotto da Alberto Morsiani; giovedì 21
aprile Oblivion di J. Kosinski, da Chiara
Strozzi; per proseguire il 28 con Amore a
prima vista di F. Brothers, presentato da
Leonardo Gandini. Tutti i film inizieranno alle
ore 17.30 e saranno ad ingresso libero e
gratuito.
Gli appuntameanti musicali vedono poi il
ritorno di Crossroads, che farà tappa in
Tenda venerdì 8 € col Lionel Louke trio e
domenica 24 aprile Hugh Coltman (a pagamento, inizio ore 21.30) e la rassegna Arts
& Jam #4 che vedrà protagonista, venerdì
15, il giovanissimo Enrico Zanisi.
Programma completo sul sito www.comune.
modena.it/latenda e sulla pagina facebook
La Tenda.
VDay anno dieci: al Teatro Storchi il 20 di aprile
Mercoledì 20 aprile alle ore 21 al Teatro
Storchi va in scena per il decimo anno
consecutivo lo spettacolo teatrale “I
Monologhi della Vagina” di Eve Ensler,
scrittrice statunitense fondatrice del movimento V-Day, mobilitazione globale per
fermare la violenza sulle donne.
I monologhi rappresentano un percorso
di teatro civile e politico che fa del diritto
al genere il campo di ricerca per aiutare,
divertire, capire e riflettere. L’appuntamento è organizzato dalle numerose associazioni di donne modenesi. Biglietto di
15 euro e il ricavato sarà devoluto a sostegno di progetti locali di prevenzione e
contrasto alla violenza contro le donne. Per info e prenotazioni, a partire da lunedì
4 aprile lunedì-venerdì ore 9-13 - tel. 335 5212305
in breve
Salotto Aggazzotti
aprile
Dal ricco programma di aprile del Salotto
Aggazzotti segnaliamo domenica 3 alle ore
17,30 Ancora tu… Lucio!
Omaggio a Lucio
Battisti con Sabrina Gasparini voce e Alessandro Lunati pianoforte, con brindisi (8/10 €).
Sabato 9 alle ore 20,30 non si può
mancare Sbaffiamo per la seconda
volta!! Cena a sostegno del Rifugio
del Gatto di Via Pomposiana, 315 con
musica a sorpresa (25 €).
Domenica 10 Aprile ore 17,30 Omaggio a Nilla Pizzi, con Roberta Morini
e Giuseppe de Falco, letture di Luigi
Gozzi. Segue brindisi (8/10 €). Martedì
12 ore 20/22 seminario Yoga (del
legno) a cura di Alessandra Varini (su
prenotazione www.alessandravarini.it).
Venerdì 15 alle ore 20,30 reading
concert a cui segue buffet (8 €).
Sabato 16, ore 18 Latin Soul Duo in
concerto. Sara Marri voce e pianoforte e Guillermo Valiente percussioni.
Special guests: Arturo Llagas Vasquez
maestro di ballo e Efosa Igbinehi
trombettista. Segue brindisi con gli
artisti. (8 €).
Domenica 17 aprile, alle ore 17,30
Lezioni d’opera: Carmen di Bizet con
M° Massimo Carpegna e le migliori
voci degli allievi del Biennio superiore
di Canto del Vecchi Tonelli condotto
da Raina Kabaivanska. (20 € - per
gli studenti Conservatorio e Scuole di
Musica 10 €). Segue brindisi e buffet.
Info: www.simonettaaggazzotti.it
Un intenso mese
con gli Amici del Libro
Festival della fiaba
Sabato 2 aprile alle
ore 14,30, presso
la sede U.t.e. di via
Cardinal Morone,
35 verrà consegnato al grande interprete Massimo
Popolizio il premio teatrale 2016
“Luigi Riccoboni” in riconoscimento
alla sua carriera artistica. L’attore
si intratterrà con il pubblico presente - ingresso libero per soci, amici e
simpatizzanti seguirà rinfresco.
Agli Amici del libro
(via S.G. Bosco
153) per tutto il
mese mostra di
Massimo Riccò.
Sabato 9 e 16
alle 17 “Le guerre
di religione a Modena e Vienna nel
‘500” a cura di Valter Frazzoli. Sabato 23 e
30 alle ore 17 “Vita e opere di Alessandro
Tassoni” con Gian Carlo Montanari. Sabato
30 alle 18,15 inaugurazione della mostra
fotografica di Bruno Ghirarduzzi.
Domenica 10
aprile dalle
ore 18 nella limonaia di Villa
Sorra si tiene
un’anteprima
del Festival della Fiaba, la presentazione della la locandina della terza
edizione, che si terrà dal 9 al 19
giugno nella storica Villa di Gaggio
di Piano. Sarà presente l’illustratrice
Evelyn Daviddi e con lei Nicoletta
Giberti, direttrice artistica e organizzativa della manifestazione e il poeta
Giancarlo Sissa.
Info: www.utemodena.it
Info: tel. 059 217530
Info: www.festivaldellafiaba.com
10 aprile
incontri
A Massimo Popolizio
il premio Riccoboni
DI MIRNA LOREN
Uri Caine al Comunale per Mundus
Ricco cartellone musicale anche con Pagagnini, Finardi e Syria
Per la prosa Gli innamorati e il Cerchio del laboratorio Fare teatro
È
all’insegna della musica la stagione del
Teatro Comunale ad aprile. La parte
del leone la fa il Festival Mundus, con due
appuntamenti: giovedì 7 aprile alle ore 21
arriva il quartetto PaGaGnini, quattro violinisti di indubbia bravura guidati dall’ex enfant
prodige Ara Malikian che si avventurano
in un percorso originale: riproporre le più
virtuose arie di Mozart, Vivaldi, Boccherini
e Paganini in chiave comica. Ma il clou del
festival lo si tocca il 22, sempre alle ore 21
con uno dei più apprezzati pianisti al mondo, Uri Caine. La sua personale miscela
di musica tradizionale ebraica, classica e
jazz lo ha reso uno degli artisti più eclettici
del panorama attuale.
Ancora musica domenica 10 aprile alle
ore 16 con Syria in Bellissime, un nuovo
progetto in cui la cantante ripercorrerà
la storia della musica italiana al femminile
dagli anni 40 ad oggi.
Chiude questa importante parentesi musicale, sabato 16 alle ore 21, Eugenio
Finardi in 40 Anni di musica ribelle. Il
cantautore cult, torna sul palco con uno
spettacolo completamente nuovo a 40 anni
esatti dall’uscita di Sugo, che lo ha portato
al successo.
E veniamo alla Stagione di prosa che propone dall’1 al 3 aprile Gli innamorati di Carlo
Goldoni, con Marina Rocco e Matteo De
Blasio ed altri 6 attori.
Sabato 7 maggio alle ore 21 va in scena l’esito finale del laboratorio Fare Teatro 2016
diretto da Gigi Tapella con Sara Gozzi, dal
titolo Il cerchio liberamente ispirato a “Il
cerchio di gesso del Caucaso” di B.Brecht.
Tornano a Carpi i documentari di Doc
In Tour, proiezioni seguite dall’incontro
con gli autori e i registi, in programma all’Auditorium Loria (via Rodolfo
Pio, 1) alle ore 21, a ingresso libero.
Giovedì 21 proiezione di Una nobile
rivoluzione di Simone Cangelosi, sulla
vita di Marcella Di Folco, leader del
movimento LGBT italiano, scomparsa
nel settembre 2010. Giovedì 28
proiezione di Meno male è lunedì di
Filippo Vendemmiati, sulla prima azienda
metalmeccanica nata all’interno di un
carcere. A Soliera, il 6 aprile alle 21
alla Biblioteca Campori proiezione de “Il
nemico – un breviario partigiano” di Federico Spinetti con Massimo Zamboni.
Il 13 alle ore 21, proiezione di Ihsane
e il paese di papà di Nicoletta Manzini.
A cura di Biblioteca Multimediale
A.Loria/Videoteca di Carpi e Fondazione Campori di Soliera.
Info: www.bibliotecaloria.it
Info: wwww.teatrocomunale.carpidiem.it
tel. 059 649264 – 649227
Archivio: Quante storie nella storia
Settimana d’attività con incontri che coinvolgono anche gli studenti
Per la settimana della didattica d’archivio, l’Archivio storico comunale
organizza gli incontri Quante storie
nella storia che coinvolgono innanzitutto le scuole. Mercoledì 4 maggio,
dalle ore 16 alle 18 alla Sala Cimieri
(Piazzale Re Astolfo 1), l’Archivio, dopo
una visita guidata al proprio interno,
propone le idee relative alle offerte
laboratoriali per le scuole.
Venerdì 6 maggio, dalle 9,30 alle 11
all’Auditorium Loria è in programma Come ti chiami? I nomi dei carpigiani di
oggi e di ieri dove gli studenti delle classi coinvolte racconteranno l’attività svolta,
che li ha portati a comprendere quanto il periodo storico e le mode influenzino
anche l’attribuzione dei nomi personali e ad analizzare i nomi e le numerazioni
delle strade attraverso lo studio di piante e mappe. Sabato 7 dalle ore 9 alle 12,
Auditorium Loria: Storie di case e di famiglie. Alla scoperta dei segreti e delle
trasformazioni dei palazzi e delle dimore storiche del centro di Carpi. Le classi
coinvolte riportano l’esperienza dei laboratori didattici in Archivio storico che hanno
permesso loro di ricostruire le trasformazioni di due dimore storiche, mostrando
una Carpi densa di storie, fascino e suggestione.
Il ciclo si chiude domenica 8 maggio, dalle 16 alle 17, alla Sala Cimieri, con
L’Archivio si rivela, visita guidata a cura del personale. Tutte le iniziative sono ad
ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Info: tel. 059/649960, www.archiviostorico.it
[14] - il mese aprile 2016
I film di Doc In Tour
e incontri con l’autore
Shakespeare e il cinema
all’Auditorium Loria
Prosegue Lo spettacolo delle passioni:
Shakespeare e il cinema, presso l’Auditorium della Biblioteca Loria, ore 21, a
ingresso gratuito. Venerdì 1 è la volta di
Romeo+Giulietta con Leonardo Di Caprio
presentato da Alessandro Della Casa.
L’8 aprile, è in programma il pluripremiato
Cesare deve morire, capolavoro dei fratelli
Taviani ambientato nel carcere di Rebibbia
e interpretato dai detenuti.
Chiude la rassegna mercoledì 27 aprile,
Nadia Fusini, studiosa e profonda conoscitrice della letteratura inglese che sarà la
protagonista di Lo spettacolo delle passioni
in Shakespeare e che porterà il pubblico
a conoscere meglio personaggi immortali
come Amleto, Otello, Romeo e Giulietta,
figure letterarie diventate modelli di passioni
e sentimenti.
Info: tel. 059/649368 - 649950
www.bibliotecaloria.it
c
a
r
p
i
Un percorso tra Occhi Naso Bocche e Baffi
dell’artista e dei bambini coinvolti.
Ad aprile e a maggio segnaliamo alcune
attività collaterali: giovedì 14 alle ore
16.30 in Sala Estense ci sarà un incontro
di formazione per docenti della Scuola
dell’infanzia dal titolo Faccia a sorpresa! e
sabato 14 maggio si terrà la presentazione
delle opere realizzate dai bambini.
I percorsi sono visitabili fino al 29 maggio:
Sala Estense, il sabato, la domenica e i
giorni festivi dalle 15.00 alle 19.00; Sala
espositiva biblioteca Il falco magico, da
martedì a sabato orari: 9 – 13; 15 – 19.
L’ingresso è gratuito.
Info: www.castellodeiragazzi.it
La Reclame ai Musei di Palazzo Pio
E nello Spazio Blumarine le immagini di Savoir faire di G. Pergreffi
N
ella sala Khaled al Asaad di Palazzo dei Pio, è allestita
Réclame - dal cappello alla moda, gli albori della
pubblicità a Carpi. La mostra promossa dai Musei di Palazzo dei Pio in collaborazione con Carpi Fashion System
propone fino al 28 agosto immagini degli Anni Quaranta
e Cinquanta, foto d’epoca che mostrano il nascere della
grafica pubblicitaria, della fotografia di moda, della promozione di ‘eventi’ legati al prodotto moda, che voleva
dire, prima della maglieria, i cappelli di truciolo. Nello
Spazio Blumarine all’interno dei Musei della Città sempre
fino al 28 agosto è allestito Savoir faire, allestimento
fotografico di Gianluca Pergreffi in cui i protagonisti sono
la creatività, i tessuti, i filati e soprattutto le mani di chi
costruisce i capi della griffe carpigiana.
Visite: da martedì a domenica ore 10-13, giovedì,
sabato, domenica e festivi anche 15-19.
Info: tel. 059 649955
Che belle le DomenicheInCarpi
Il 3 aprile incontri in Biblioteca, Archivio, Musei e Castello dei ragazzi
Per DomenicheInCarpi il 3 aprile, alle 15,30
e 17,30 alla Biblioteca Loria si tiene Quel
mazzolin d’aromi. Dimostrazione creativa di
composizione floreale con Sabrina Pezzini.
Alle 16, alla Sala Cimieri dell’Archivio storico
comunale è in programma: Da Manfredo
ad Alberto III. Due secoli di signoria dei Pio
a Carpi con Anna Maria Ori. Alle ore 17, ai
Musei di Palazzo dei Pio Réclame! Pubblicità
e cappelli di truciolo. Visita guidata alla
mostra e al Novecento nel Museo della Città.
Alle 18 al Castello dei ragazzi è in programma: Il piccolo principe. Un racconto,
un gioco. Narrazione per bambini dai 7 anni e adulti (a iscrizione). La Biblioteca
Loria e il Castello dei Ragazzi sono aperti con i servizi di consultazione e prestito
dalle ore 15-19. I Musei di Palazzo dei Pio sono aperti ore 10-13 e 15-19 con
ingresso gratuito. È visitabile anche la sala del Guerriero, ore 15-19.
Info: www.carpidiem.it
Intensa attività ad aprile
per Fondazione Fossoli
Ecco tutte le iniziative della Fondazione Fossoli. Domenica 3 (ore 10-13
e 15-19), apertura ad ingresso gratuito della ex Sinagoga di via G. Rovighi, 57 a Carpi. Proiezione del film
documentario “Noi siamo scelta” di
Federico Baracchi e Roberto Zampa.
Per la rassegna Come il profumo
dei lillà. Profili di donne passate
dal Campo di Fossoli (1943-44) ad
aprile pubblicazione online sul sito
www.fondazionefossoli.org del profilo
di Giuliana Tedeschi.
Il 24 aprile al Museo Monumento
al deportato di Carpi, inaugurazione
della mostra su Alberto Longoni.
Orari: venerdì sabato domenica e
festivi ore 10-13 e 15-19.
Il 25 aprile, Giornata della Liberazione aperture straordinarie dei luoghi
e visite guidate ad ingresso gratuito:
Museo Monumento al deportato
dalle 10 alle 20; Ex Sinagoga dalle
10 alle 13; Campo di Fossoli, aperto
ad orario continuato dalle 10 alle 19
con visite guidate gratuite.
Info: www.fondazionefossoli.org
carpi
Si intitola Occhi Nasi Bocche e Baffi.
Galleria di personaggi divertenti e
stravaganti di e con l’artista Michele
Ferri il percorso didattico-espositivo
rivolto alle scuole dell’infanzia e alle
scuole primarie e allestito presso la Sala
Estense di Palazzo dei Pio e la biblioteca Il falco magico. Miche Ferri, artista
e illustratore, ha realizzato, attraverso
l’utilizzo di diversi materiali di recupero,
originalissimi quadri materici di grande
impatto. L’esposizione rimarrà aperta
anche per il pubblico che potrà visitare
questa originale galleria di personaggi
divertenti e stravaganti, usciti dall’estro
1 > 3 aprile 2016
Modena, centro storico
STAGIONE TEATRALE
PLAY AND THE CITY
Play - Festival del Gioco arriva in città:
avventure, misteri e giochi animeranno per
3 giorni il centro storico della città
15 e 17 aprile 2016
Teatro Comunale Luciano Pavarotti
MADAMA BUTTERFLY
Opera - Tragedia giapponese
in due atti
MOSTRE
Fino al 5 giugno 2016
Modena, centro storico,
Palazzina dei Giardini Ducali
LA MEMORIA FINALMENTE.
ARTE IN POLONIA DAL 19892015
2 - 3 aprile 2016
Modena, Quartiere Fieristico
8 > 10 aprile 2016
Modena, Piazza Grande
PARVA NATURALIA
Festa delle Culture Biologiche Tipiche e
Dimenticate
9 - 10 aprile 2016
Autodromo di Modena
TROFEO MALOSSI
Gara di scooter
10 - 11 aprile 2016
Modena, Quartiere Fieristico
IMEAT
L’unico evento in Italia dedicato al macellaio e al negozio di macelleria
16 aprile 2016
Modena, centro storico,
Teatro San Carlo
OLAF JOHN LANERI - pianoforte
16 - 17 aprile 2016
Modena, Polisportiva Saliceta S. Giuliano
45a ENTOMODENA
MEETING INTERNAZIONALE DI
ENTOMOLOGIA E INVERTEBRATI
La più grande esposizione di insetti e
invertebrati in Italia
17 aprile 2016
Modena, centro storico
MODENA BELLA E... SENZ’AUTO
Domenica ecologica per visitare le bellezze del centro con eventi e animazioni
23 - 24 aprile 2016
Modena, centro storico, Piazza Grande
Nel percorso espositivo fotografie,
pittura, collage, performance, sculture, disegni, installazioni e video per
raccontare il delicato passaggio tra
passato e futuro vissuto dalla Polonia.
L’ ANTICO IN PIAZZA GRANDE
Fiera antiquaria in cui esporranno antiquari ambulanti, artigiani restauratori e
commercianti di antiquariato
23 > 25 aprile | 29 aprile > 1 maggio
2016
Modena, Quartiere Fieristico
FIERA DI MODENA
Mostra campionaria
23 aprile > 1 maggio 2016
Modena, Quartiere Fieristico
ARTIGIANA ITALIANA
Arredamento di design personalizzato di
alta qualità
Fino al 5 giugno 2016
Modena, centro storico, Museo
Civico Archeologico Etnologico
25 aprile 2016
Autodromo di Modena
MODENA - TIRANA,
ANDATA E RITORNO
KART IN PISTA
Testimonianze, racconti, documenti
sul rapporto fra i due paesi. L’esposizione riguarda esperienze legate alla
realtà regionale e in particolare alla
città e al territorio di Modena
Giornata dedicata ai go kart
25 aprile 2016
Modena, Piazza XX Settembre
FESTA PER TUTTI
Evento per il 71° anno dalla Liberazione
ENTOMODENA
PLAY - FESTIVAL DEL GIOCO
Il più grande evento dedicato al gioco in Italia
Scarica

Aprile - IL MESE PARMA