Anteprima Estratta dall' Appunto di Storia
dei movimenti e dei partiti politici
Università : Università degli studi di Bari
Facoltà : Sc.Politiche
Indice di questo documento
L' Appunto
Le Domande d'esame
ABCtribe.com e' un sito di knowledge sharing per facilitare lo scambio di materiali ed informazioni per lo studio e la
formazione.Centinaia di migliaia di studenti usano ABCtribe quotidianamente per scambiare materiali, consigli e
opportunità Più gli utenti ne diffondono l'utilizzo maggiore e' il vantaggio che ne si può trarre :
1. Migliora i tuoi voti ed il tempo di studio gestendo tutti i materiali e le risorse condivise
2. Costruisci un network che ti aiuti nei tuoi studi e nella tua professione
3. Ottimizza con il tuo libretto elettronico il percorso di studi facendo in anticipo le scelte migliori per ogni esame
4. Possibilità di guadagno vendendo appunti, tesine, lezioni private, tesi, svolgendo lavori stagionali o part time.
www.ABCtribe.com
ABCtribe.com - [Pagina 1]
L' Appunto
A partire dalla pagina successiva potete trovare l' Anteprima Estratta dall' Appunto.
Se desideri l'appunto completo clicca questo link.
Il numero di pagina tra le parentesi tonde si riferisce a tutto il documento contenente l'appunto.
Sull'appunto stesso in alcuni casi potrete trovare una altra numerazione delle pagine che si riferisce al solo
appunto.
Grafico dei voti medi per questo
esame:
Grafico dei giorni medi per la
preparazione di questo esame:
Grafico Copyright © ABCtribe.com. Vietata la
riproduzione.
Grafico Copyright © ABCtribe.com. Vietata la
riproduzione.
Clicca qui per i grafici aggionati su Storia dei movimenti e dei partiti politici >>
ABCtribe.com - [Pagina 2]
Cap. 9 IL TRIONFO DELL’AMBIGUITA’: IL CASO ITALIANO
I caratteri originali del sistema politico italiano e la sua fase di formazione
AB
Ct
rib
e.c
om
Nel caso italiano si aggiunsero i problemi derivanti da una realtà geograficamente ed
economicamente molto frammentata.
La politica italiana appare così per lungo tempo il regno dell’ambiguità: dei moderati che si
fanno rivoluzionari per timore della rivoluzione, dei liberali che puntano sui socialisti per affermare
la loro egemonia, dei nazionalisti che chiedono alla politica estera la soluzione della crisi interna,
dei gruppi politici della piccola borghesia che si inseriscono nello stato in nome della rivoluzione
conservatrice, delle masse popolari che ottengono la conquista della democrazia in nome della
difesa contro la rivoluzione proletaria e a sostegno delle posizioni economiche delle vecchie classi
dirigenti.
Tutto l’impianto costituzionale italiano avvenne nel quadro di una sorta di grande paura:
quella della rivoluzione sociale. A questo dato culturale è da aggiungere un dato di esperienza: lo
sviluppo delle società segrete, che fornirono il primo ambito di attività politica nell’età post –
napoleonica. L’origine delle sette è da ricercarsi nella massoneria, un’esperienza esoterica che
aveva avuto in Italia una tradizione piuttosto fiorente.
Le società segrete erano la forma di interventi politici di tipo molto diverso: si andava da
società a società il cui scopo ultimo era l’instaurazione del comunismo, a società di mire
riformistiche tendenti al mantenimento dell’apertura verificatasi nel periodo napoleonico, a società
che puntavano alla sviluppo della religione cattolica, a società a scopo controrivoluzionario.
Le sette, al contrario della massoneria, non possono considerarsi propriamente una premessa
alla creazione di partiti politici. La rottura con la tradizione delle sette fu rappresentata da Giuseppe
Mazzini.
Mazzini fu il primo a capire che l’esoterismo delle sette era la morte di ogni fine politico;
così nel 1831, l’agitatore genovese creò una nuova organizzazione, la Giovane Italia, che, pur
mantenendo la natura di società segreta, perse tutti i caratteri dell’esoterismo.
All’affermarsi del modello organizzativo mazziniano si svolgeva un’altra esperienza che era
destinata ad avere carattere centrale nella storia dell’Italia contemporanea: la
“costituzionalizzazione” del Regno di Sardegna. Il 4marzo 1948 il re Carlo Alberto aveva concesso
lo Statuto.
Il primo requisito dello Statuto che va ricordato è quello che esso non preveda alcuna
particolare procedura per la sua revisione o per la promulgazione di leggi costituzionali; questa
caratteristica fece sì che il fascismo manomettesse tranquillamente buona parte dello Statuto senza
che i tutori dell’antica costituzione potessero far nulla per opporvisi.
Il moderatismo e la sua contrastata egemonia nella costruzione dello stato
unitario
I moti rivoluzionari iniziati a Parigi contagiarono gran parte delle capitali europee col
proposito di ottenere una costituzione: a Vienna, a Budapest, a Praga, a Milano le popolazioni
sottomesse all’Impero d’Austria attuarono rivolte nazionali per ottenere l’indipendenza. In Italia le
rivolte presero ben presto un carattere antiaustriaco 1 ; la concessione di uno Statuto garantiva al
cittadino i principali diritti e le rivolte di Milano e Venezia parvero per un momento dare corpo alle
speranze dei patrioti in un “risorgimento “ italiano. In tutta Italia la repressione fu condotta dalle
forze austriache e dalla Francia, unite nel tentativo di far trionfare la politica conservatrice in
Europa. Così, nel 1848, si ebbe anche nel nostro paese un’ondata di esperimenti politici che
1
Basti pensare alle cinque giornate di Milano 18 – 23 marzo 194
ABCtribe.com - [Pagina 3]
Questo documento e' un frammento dell'intero appunto utile come
anteprima. Se desideri l'appunto completo clicca questo link.
ABCtribe.com - [Pagina 4]
Preparati con le domande di ABCtribe su Storia dei movimenti e
dei partiti politici.
* Carica Appunti,Domande,Suggerimenti su : Storia dei movimenti e dei partiti
politici e guadagna punti >>
* Lezioni Private per Storia dei movimenti e dei partiti politici >>
Avvertenze:
La maggior parte del materiale di ABCtribe.com è offerto/prodotto direttamente dagli studenti (appunti, riassunti,
dispense, esercitazioni, domande ecc.) ed è quindi da intendersi ad integrazione dei tradizionali metodi di studio e non
vuole sostituire o prevaricare le indicazioni istituzionali fornite dai docenti. Il presente file può essere utilizzato in base
alle tue necessità ma non deve essere modificato in alcuna sua parte, conservando in particolare tutti i riferimenti
all’autore ed a ABCtribe.com; non potrà essere in alcun modo pubblicato tramite alcun mezzo, senza diverso accordo
scritto con l’autore ed i responsabili del progetto ABCtribe.com. Per eventuali informazioni, dubbi o controversie
contattate la redazione all’indirizzo [email protected]
ABCtribe.com - [Pagina 5]
Scarica

Anteprima Estratta dall` Appunto di Storia dei movimenti