SETTIMANALE
ANNO IX • NUMERO 45
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
1 EURO
QUESTO GIORNALE NON RICEVE ALCUN FINANZIAMENTO PUBBLICO
Testata: Il Giornale dell’Emilia Romagna - Iscritta al Tribunale di Reggio Emilia il 03/03/2006 al n. 1158
IALIMENTAZIONEI
A PAG. 45
IECONOMIAI
ISPECIALE
LAVOROI
Giovani imprenditori e donne:
50 milioni di euro a tasso zero in arrivo
dal Ministero dello Sviluppo economico.
Le domande entro il 13 gennaio 2016
Le aziende che assumono a Reggio
e provincia questa settimana. Ecco
le opportunità di lavoro per chi vuole
cambiare o trovare una nuova occupazione
A PAGINA 7
ALLE PAGINE 9, 10, 11 E 12
Carne rossa,
allarme cancro:
possiamo ancora
mangiarla? Alcune
diete la prevedono,
ma attenti alla
quantità per ridurre
i fattori di rischio
TRASFOR
T RAS F O R MA I L T
TUO
UO D
DII E
ESE
SE L
CON
CO
N U N SISTE
S I ST E MA
DI
DI E
ESE
S E L + M ET
ETANO
TA
AN O
N
NUOVA
U OVA VIT
VITA
TA
A
OTO R I
AII M
MOTORI
DI
ESE L.
DIESEL.
Una tecnologia consolidata
LANDIRENZO
LANDIRENZO D
Diesel
iesel D
Dual
ual F
Fuel
uel è l’innovativo sistema ad iniezione sequenziale progettato e prodotto da Landi Renzo per la conversione di motori diesel
in motori in grado di lavorare con una miscela di gasolio e metano. Il sistema può essere installato su veicoli commerciali leggeri e su mezzi per il trasporto pesante
consentendo un risparmio fino al 23% sul costo del carburante*.
*dati variabili a seconda del veicolo e delle modalità di guida dello stesso
Contatta l’
l’officina
officina LAN
LANDIRENZO:
D I R E N ZO:
CAR GAS di Barbaccini Mauro & C.
Via Alva MyrdaL 9/A - Fraz. di Forche di Puianello
42020 Quattro Castella (RE) - Tel:
e 0522 885677
Email: [email protected] - www
www.cargas-snc.it
.cargas-snc.it
www.dieselmetano.it
www
w..dieselmetano.it
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
I
APPROFONDIMENTO DEL DIRETTORE
La “programmazione”
economica in Italia
Nel passato, così
come nel presente,
non sempre ciò che
il Governo si
prefigge nelle
pianificazioni
finanziarie si
realizza, perché
spesso l’attuazione
in concreto
di alcune strategie
non è così lineare
come invece
ci si immagina
La pianificazione economica
e politica a lungo termine
nascono storicamente per
far fronte a situazioni di
particolare contingenza: la
necessità di ripresa dopo
una guerra o particolari
periodi di crisi economica
MAURIZIO COSTANZO
In ogni Paese civile, c’è un governo che ha il
compito di “programmare” una serie di interventi
diretti a far sì che l’andamento dei processi economici garantisca il raggiungimento di determinati obiettivi. Gli obiettivi, insieme alle scelte
effettuate dai governanti, vengono messi per
iscritto in un apposito documento, il Dpef, ossia il
Documento di Programmazione economica e
finanziaria. Tale documento è fondamentale per
una programmazione economica pluriennale di
un Paese, infatti, anche se non è una legge, costituisce comunque una sorta di vincolo, una linea
guida per le future manovre finanziarie. La pianificazione economica e politica a lungo termine,
nascono storicamente per far fronte a situazioni di
particolare contingenza: la necessità di ripresa
dopo una guerra o particolari periodi di crisi economica. In Italia, la prima vera programmazione
pluriennale si è avuta nel 1954 con il cosiddetto
“Schema Vanoni”. Era un periodo in cui la crescita economica del dopoguerra stava subendo un
rallentamento, in quanto tutto ciò che aveva contribuito alla ripresa post bellica, gli aiuti esteri,
una forte produttività agricola ed industriale grazie all’inserimento di tecnologie adeguate sia in
un settore che nell’altro, non risultavano più sufficienti. Accadeva che lo Stato, pur intervenendo
per risollevare l’Italia dai disastri che aveva portato con sé il conflitto bellico, non era riuscito a
risolvere gravi mancanze che risalivano al passato. Si verificherà quindi un paradosso: con la crescita del Paese aumenterà, formando una più
profonda spaccatura, il divario tra il Nord e il
Mezzogiorno e quest’ultimo si troverà a combattere con la disoccupazione e con una certa arretratezza economica. E’ nata l’esigenza dunque di
pianificare strategie che potessero riequilibrare la
distribuzione della ricchezza e dell’occupazione.
Il governo, così, prendendo coscienza della situazione, varerà uno schema che indicherà per un
decennio, le linee guida di politica economica da
seguire al fine di eliminare lo squilibrio tra nord e
sud. Ma nel passato, così come nel presente, non
sempre ciò che il governo si prefigge nelle pianificazioni finanziarie si realizza, perché spesso
l’attuazione in concreto di alcune strategie non è
così lineare come invece ci si immagina. Si è
attuata la strategia del taglio alle spese, quando
poi in concreto sono stati fatti tagli in quei settori
che invece avevano bisogno di un rilancio economico; si è parlato di riduzione delle tasse, quando
poi, per coprire spese impreviste, si sono dovuti
ristabilire altri balzelli. Insomma, noi italiani,
forse troppe volte, abbiamo avuto l’impressione
che le strategie economiche fossero attuate più
per fare un tentativo, che sulla base di una “consapevole” pianificazione finanziaria. “Riforme
mancate” e “riforme rinviate”, queste sono state il
frutto di un modo di amministrare forse poco
“informato” dei fatti. Probabilmente la grave crisi
economica, che ormai interessa l’Italia e molti
altri Paesi da più di un decennio, poteva essere
una buona occasione per rompere quegli schemi
Direttore: Maurizio Costanzo
La testata telematica che ti aggiorna direttamente nella tua e-mail
2.757.815 e-mail informative inviate settimanalmente
Più di 158 milioni di accessi al sito da Gennaio ad agosto 2014
Sopra Maurizio Costanzo, direttore editoriale del nostro settimanale e di 4minuti.it, sotto Renzi e il ministro Padoan
di comportamento che hanno paralizzato l’Italia.
Il risanamento di un Paese non è solo un problema
economico e finanziario, ma anche politico e
morale. Il politico dovrebbe svolgere il proprio
lavoro, non solo pensando con obiettività di risolvere il problema, ma cercando di capire che se un
Paese non funziona, i cittadini avvertono l’instabilità e l’incertezza. Un mercato debole è un mercato che reprime la voglia di investimento, è un
mercato che non dà fiducia nel futuro. Le strategie
economiche, essendo manovre molto complesse,
comprendono sicuramente una certa percentuale
di insuccesso, ma è vero anche che, ad un fallimento, troppe volte è seguito un avvicendamento
di potere tanto da far sospettare ad un raggiungimento di uno scopo privato, piuttosto che pubblico e a far sentire il cittadino abbandonato. Credo
che passerà ancora un po’ di tempo prima che la
crisi economica diventi un lontano ricordo, nel
frattempo, però, quello che auguro alla classe
politica, è soprattutto un cambiamento di mentalità e un maggiore senso di responsabilità che non
va rivolta ai pochi eletti ma alla intera collettività.
FFONDO
ONDO NIZZOLA
PODERE A C
CAVRIAGO
A VRIA GO D
DAL
AL 1928
c
i
o
a
S
l
e
a
i
r
e
t
t
La
a
n
r
e
d
Mo
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
3
PRIMO PIANO
Conti correnti sempre più cari:
ecco come spendere meno
I costi nel 2014
sono aumentati
di almeno
il 20% e le
commissioni,
in molti istituti
di credito,
sono diventate
insostenibili
Passando da un conto
corrente tradizionale
a un conto online
si possono risparmiare
fino a 650 euro
in cinque anni
Nel 2015 solo l’8%
degli italiani ha
deciso di cambiare
banca. Farlo, però,
è decisamente
conveniente,
sempre che si scelga
un conto a costo
zero. La migrazione
è gratuita
e le banche non
possono impiegare
più di 12 giorni per
il trasferimento,
altrimenti sono
passibili di sanzioni
LORENZO CHIERICI
DA una recente ricerca di un’autorevole università italiana, arriva la conferma che i costi dei conti, nel 2014, sono
aumentati del 20% circa. La ricerca
porta ad una simulazione per verificare
quali e quanti siano i costi di gestione
di un conto corrente: ebbene, è emerso
che nel 2014 i correntisti hanno dovuto
sostenere un aumento sulle spese del
20% rispetto al 2013, che confrontato
con il 2011 diventa del 43%. Ma una
via d’uscita c’è sempre.
DALLE COMMISSIONI L’INCREMENTO MAGGIORE
Analizzando i dati si nota come l’aumento delle spese rispetto al 2013 sia
dovuto non tanto ai costi di tenuta, ma
alle operazioni come prelievi, pagamenti, bonifici e quant’altro. Complessivamente il costo complessivo di un
conto corrente è aumentato del 5% in
un anno, portando ad una crescita quadruplicata dell’inflazione. Non ci si
deve dimenticare delle spese aggiuntive che vanno sostenute a dicembre,
ovvero gli oneri di chiusura, le commissioni sui dossier titoli e quelle sugli
scoperti.
La voce che pesa di più sull’aumento
dei costi è relativa alle commissioni,
perché su 18 voci di spesa, l’aumento
ne ha riguardate ben 8. Prendiamo ad
esempio la commissione per il prelievo allo sportello, che è aumentata del
33%, mentre quella per il prelievo
presso le ATM di altre banche è
aumentata del 5%. C’è chi allo sportello paga le bollette e anche questa operazione ha subìto un aumento del 20%.
Per chi poi ha avuto la necessità di
saldare le rate di un prestito, le ha viste
aumentare del 17%. E sarebbe meglio
non fare troppe domande alle banche,
perché se si richiede la lista dei movimenti di conto, quando si va allo sportello, in molte banche si paga un buon
50% in più rispetto al 2013. Per non
parlare dei bonifici, che sulla stessa
banca hanno un costo allo sportello
che è cresciuto del 17%, mentre se si vuole effettuare su
un’altra banca l’aumento è del
12,50%.
NUOVE VOCI DI COSTO
Nel 2013 sono anche state introdotte
delle voci di costo che prima non
erano contemplate, come ad esempio
quella relativa all’invio della prima
comunicazione in formato cartaceo,
quella per il pagamento delle tasse
comunali, quella per alcune utenze
online o domiciliate o per l’emissione
del libretto degli assegni. Almeno per
ora non si deve pagare il versamento
del modelli F24.
RISPARMIARE
CON UN CONTO ONLINE
Un modo per uscire da questo girone
infernale c’è e si chiama conto online:
passando dal conto corrente tradizionale a quello online si potranno risparmiare fino a 650 euro in cinque anni,
ovvero più del 90% sulla spesa annua
del proprio conto attuale. Con alcuni
conti online si può addirittura arrivare
ad un risparmio del 100%, perché
hanno zero costi di tenuta. A voi la
scelta.
TAGLIARE LE SPESE
CON UN CONTO BASE
Per risparmiare sui costi di gestione
del conto corrente esistono diverse
strade, che vanno dal confronto tra le
offerte a zero canone, disponibili online, alla scelta di preferire a un conto
corrente vero e proprio una carta prepagata con iban, che garantisca funzioni e operatività essenziali. Un’altra
opzione è rappresentata dal conto corrente di base. La convenzione stipulata
dalle varie parti coinvolte, stabilisce
l’obbligatorietà per legge di comprendere nell’offerta di conti correnti dei
diversi istituti di credito questa tipologia di prodotto, nell’ottica di favorire
l’accesso ai servizi bancari di chi non
può permettersi gli oneri di un conto
corrente tradizionale, ma ha la necessità di accreditare stipendio o pensione. Questa soluzione è adatta ai clienti
con un’operatività molto limitata e che
vorrebbero evitare spese ingiustificate.
Basta mettere a confronto i vari conti.
SI RISPARMIA CAMBIANDO
BANCA E CONTO, MA...
Il tasso di mobilità dei correntisti italiani è ancora piuttosto basso, secondo
quanto riportato ada una ricerca de
IlSole24Ore, soltanto l’8% delle persone, soddiafatte o meno che siano,
decide di cambiare conto. Sono infatti
ancora in molti a temere complicazioni
nel trasferimento del conto corrente,
nonostante le nuove norme relative
alla portabilità abbiano semplificato
l’operazione, rendendola totalmente
gratuita e veramente poco impegnativa
per il cliente. Chiaro il motivo che
blocca il passaggio: l’impegno per l’utente che, per esempio, deve comunicare le nuove coordinate bancarie sia
per l’addebito delle bollette, dello stipendio e delle rate del finanziamento.
Tuttavia, i benefici economici nel
cambiare il conto corrente, soprattutto
ora che non ci sono più le spese di portabilità, sono evidenti: si potrebbero
infatti risparmiare anche fino a 150
euro all’anno con 12 giorni di tempo
come termine massimo, superato il
quale le banche vanno incontro a sanzioni pecuniarie.
COME MIGRARE DA UN CONTO
AD UN ALTRO
Insoddisfazione o voglia di trovare
soluzioni più convenienti rispetto a
quella attuale? Sono queste le molle
che possono spingere una persona a
cambiare la banca a cui affidare i propri soldi. Passare da un conto corrente
ad un altro, tuttavia, non è una scelta
da prendere con leggerezza, ma bisogna sapere come muoversi e come fare
per evitare penali per clausole che avevamo dimenticato.
Primo passo: confronta e scegli.
Partire dai difetti del proprio conto
corrente è sicuramente il punto di partenza per capire verso quale tipologia
di prodotto orientarsi: occorre cercare
un conto che risolva le inefficienze o
le lacune di quello utilizzato fino a
quel momento, o che offra soluzioni
migliori, garantendo ad esempio un
tasso di interesse più elevato o minori
costi di gestione.
Non tutti i conti correnti sono
uguali: le proposte variano in base al
numero medio di operazioni annue da
svolgere, il maggiore o minore bisogno di effettuare operazioni in filiale,
la possibilità di avere o meno uno scoperto di conto. La scelta va fatta, quindi, considerando l’uso che si fa del
conto corrente e non cercando a priori
l’offerta migliore di tutte, o quella con
il canone più basso; per fare un esempio, chi viaggia spesso all’estero dovrà
cercare un conto che non preveda alti
costi di prelievo fuori dall’Italia, mentre questo sarà un fattore poco importante per chi non effettua un grande
numero di spostamenti.
Secondo passo: trasferisci accrediti
e addebiti. Una volta scelto il prodotto
verso cui migrare occorre, ovviamente, aprirlo, comunicando alla nuova
banca le coordinate di quello usato
fino a quel momento; il nuovo istituto
si occuperà della migrazione delle
somme ma anche di tutte le operazioni
che normalmente sono connesse al
proprio conto: dalle bollette per cui
abbiamo la domiciliazione di pagamento allo stipendio, dal prelievo del
mutuo alle altre forme di debito attive.
Col Decreto Legge Bersani sulla
libera concorrenza e la tutela dei consumatori, ogni cittadino titolare di un
conto corrente può chiuderne uno
senza spese o penali per il trasferimento delle somme e delle funzioni legate
al vecchio conto. Va detto, ad ogni
modo, che se abbiamo in essere un
prestito vincolato al nostro vecchio
conto occorre capire con la banca se è
possibile trasferirlo al nuovo conto
oppure bisogna estinguerlo prima di
chiudere il conto; per i mutui, invece,
non vi è questo problema.
Terzo passo: calcola i tempi di transizione. Perché si possa passare da un
conto corrente all’altro bisogna essere
certi di non avere più alcuna operazione attiva sul vecchio conto, senza però
lasciarlo in rosso: questo va portato a
zero, senza alcuno scoperto di conto.
Se il trasferimento, come detto, non ha
costi per il cliente, la chiusura del
conto potrebbe averne: occorre controllare a quanto ammonti questa cifra,
in maniera tale da lasciarla sul conto
che si intende chiudere. Fatto questo,
va mandata una comunicazione scritta
alla banca di riferimento comunicando
la propria decisione e restituendo bancomat, carta di credito e libretto degli
assegni. La banca ha il diritto di addebitare le spese di invio dell’ultimo
estratto conto e quelle per la gestione
del conto dal primo gennaio al
momento dello scioglimento del contratto.
Un accorgimento. Benché si tratti di
pratiche di veloce attuazione è bene
evitare di correre il rischio di restare
sprovvisti di bancomat o carte di credito; è meglio anticipare i tempi di apertura del nuovo conto in maniera tale da
rendere indolore il cambio di banca.
4
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PRIMO PIANO
Come capire se il tuo conto
è davvero conveniente
Esistono semplici
regole,
dall’analisi
dei costi
alle esigenze
del correntista.
Ecco alcune
proposte
di soluzioni
ottimali per
giovani, famiglie,
professionisti
e aziende
LAURA BALLESTRAZZI
I CONTI corrente offerti dalle banche italiane sono tra i più cari d’Europa, ma esistono alcune semplici regole per trovare
quelli più convenienti e soprattutto più
adatti a ogni tipo di esigenza. Per prima
cosa occorre prendere in considerazione i
costi, la discriminante principale nella
scelta di un nuovo conto. Sotto questa
voce rientrano, tra gli altri, i canoni conto,
quelli bancomat e infine quelli delle carte
di credito. Per sapere quanto costa all’anno il proprio conto corrente è sufficiente
leggere l’Isc, indicatore sintetico dei costi,
che si trova nel prospetto informativo fornito da ogni banca e permette di individuare tutti i costi fissi e variabili di un
conto. In secondo luogo è consigliabile
orientarsi verso conti capaci di far fruttare
le cifre depositate, come quelli online.
Dopo costi e rendimento è necessario
guardare ai servizi offerti dal proprio
conto. Se infatti è vero che ogni persona
ha esigenze diverse, ci sono comunque dei
servizi che ogni conto deve essere in
grado di garantire sempre e senza costi
aggiuntivi. I più importanti sono l’home
banking e il mobile banking, che permettono di eseguire operazioni da casa e tramite smartphone e tablet.
A OGNUNO IL SUO:
GIOVANI, FAMIGLIE,
PROFESSIONISTI E AZIENDE
Non esiste un conto bancario più vantaggioso in assoluto, ma è possibile individuare quello che meglio risponde alle esigenze di ciascuno. Per i giovani che ancora non hanno messo su famiglia, che si
parli di studenti o di lavoratori, il conto
migliore è quello che permette accesso e
gestione facilitati, tramite home banking o
il mobile banking. Per chi è in pensione,
invece, il conto ideale è quello a costi
azzerati, con servizi minimi e semplice da
gestire. Per le aziende che invece devono
effettuare operazioni finanziarie di diverso
tipo, il conto corrente deve fornire servizi
accessibili in qualsiasi momento e in
maniera agile tramite il mobile banking,
soprattutto per quanto riguarda la ricezione e l’invio di di bonifici, o l’uso delle
carte di credito aziendali.
Un’indagine della Banca
d’Italia: dopo 10 anni
è più conveniente
aprire un nuovo conto,
piuttosto che mantenere
quello vecchio
SI CAMBIA DOPO 10 ANNI
Se avete un conto corrente vecchio di
almeno 10 anni è arrivato il momento di
cambiarlo. Questo almeno è quanto si può
concludere dall’indagine condotta dalla
Banca d’Italia sui costi dei conti correnti
nel 2013. Lo studio ha infatti evidenziato
un aumento dei costi dei conti correnti
proporzionale alla loro età. I conti correnti
aperti dieci anni fa risulterebbero quindi in
media più costosi rispetto a quelli aperti
due anni fa. Le spese fisse fanno lievitare
i costi e per risparmiare sui costi non resta
che cercare un nuovo conto tra le promozioni realizzate dalle banche.
BANCA E NOME DEL CONTO
MEDIA
UNICREDIT
MY GENIUS
INTESA
FACILE
30
BPM
NEW
WELCOME
30
BNL
IN NOV
NEW
29
Canone annuo carta di credito
30
35
Prelievo allo sportello
0,3
0
0
0
1
Prelievo bancomat altra banca
1,9
2 (2)
2
1,95
0,9
Pagamento utenze allo sportello
con addebito in conto corrente
2,3
2,5 (6)
2
2,5
4
Pagamento utenze per cassa
4,7
n.d.
9
5,8
4
Pagamento utenze online
1,2
2
1
1,55
0,5
Pagamento imposte (max)
6
3,5 (6)
4,13
2,7
10,33
Bonifico allo sportello
con addebito in conto corrente
4,5
5,25 (6)
5
5
4,5
Bonifico allo sportello in contanti (1)
5,7
7,75
5
5,16
4,5
Bonifico online su altra banca
1,1
2,25 (8)
1
0,75
1
Richiesta elenco movimenti allo sportello
1,4
5 (6)
0
1
0
Spese amministrazione
deposito titolo (max)
104
178
48
104
110
0,004%
0%
0%
0,01%
0,01%
18,30%
36
16,90%
50
(max 500*)
21,90%
0
18,50%
40
(max 200*)
16,50%
25
(max*)
LA FORBICE DEI TASSI
Rendimento minimo
Tasso passivo in assenza di fido
(nominale massimo)
Commissione istruttoria veloce (euro)
APPROFONDIMENTI: (1) Su altra banca, (2) per prelievi fino a 1500 euro, (3) 0 per i primi 24 anni, (4) 2,60 con canone alternativo, (5) gratis 12 all'anno, (6) +3,25 euro per la versione
L’opinione
dei reggiani
Simona
LISA VALENTINI
Il conto corrente
postale è meno caro
di quello bancario
CONTO BANCARIO
O CONTO POSTALE?
I conti corrente postali sono più
economici di quelli bancari. Questo è quanto è emerso da una recente
indagine sul costo dei conti corrente
effettuata sempre dalla Banca d’Italia. Un
conto Banco Posta infatti costa in media
56 euro all’anno, mentre quello bancario
ne costa 103. A spiegare le ragioni di tale
differenza è la stessa Banca d’Italia: “I
clienti delle Poste usano meno il deposito
titoli e le carte di credito rispetto a quelli
delle banche”. I numeri dell’indagine parlano chiaro: “Il canone annuo medio delle
carte di credito ad esempio è di 5,60 euro
mensili per le banche, contro gli 0,8 centesimi per le poste. Il conto corrente aperto in banca poi ha un costo fisso di almeno
12 euro, mentre quello aperto in posta è di
appena 1,2 euro”. Dal rapporto emerge
inoltre che i costi dei conti correnti postali
tendono nel tempo a calare maggiormente
rispetto a quelli bancari.
CONTI correnti sì, meglio se
online e a zero spese: questo il
parere dei reggiani quando si
parla di risparmi e di banche.
Certo, un po’ di diffidenza nei
confronti degli istituti di credito c’è visti i tempi, e, a volte, è
accompagnata anche alla percezione, nemmeno tropo sbagliata, di pagare un po’ troppo
per la gestione del proprio
conto. Tutti, però, sia giovani
che adulti, con il tempo hanno
assunto quel grado di consapevolezza e di conoscenza della
materia che li fa essere buoni
giudici di quali siano i veri vantaggi in merito di conti correnti
o meno. A farla da padrone
negli ultimi tempi è proprio il
conto online sempre disponibile, versatile e molto spesso
Adriana
Giuseppe
accessibile direttamente dallo
smartphone.
«Io utilizzo sono il conto
online e non sento il bisogno di
andare a gestirlo tramite la
filiale. E’ sempre disponibile e
posso controllarlo in un attimo
tramite il mio telefono, oltre il
fatto che mi permette di ricaricare il cellulare, verificare i
miei movimenti ed emettere
bonifici senza alcuna spesa:
questo è impareggiabile. Mi
darebbe veramente fastidio
dover pagare ogni operazione e
poi non lo trovo nemmeno giusto», annuncia Simona.
«Anche io credo che la soluzione zero spese online sia la
migliore. Io sono cliente presso
quelle banche che la filiale
nemmeno l’hanno, quindi mi
affido a internet senza problemi», le fa eco Giuseppe.
Lorenzo
«In definitiva, per me - spiega invece Adriana - avere una
banca di riferimento è comodo,
per la gestione del denaro e le
problematiche di tutti i giorni,
ma l’affiancamento di un conto
corrente online da cui posso
gestire denaro, spese e operazioni è impareggiabile. Credo
ci voglia la giusta via di
mezzo».
«Le spese per mantenere un
conto - conclude Lorenzo sono tante e molte di queste
comprendono tasse e bolli,
credo che siano queste le prime
voci che andrebbero diminuite.
Avere il servizio da parte della
banca che sia online o direttamente in filiale è comodo ed è
giusto, lo sbagliato è il sovraccarico di costi che nulla hanno
a che vedere col pagamento del
servizio».
VO
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
5
PRIMO PIANO
La nuova frontiera dei conti
on line: più pratici ed economici
CARIPARMA
FAMIGLIA
UBI
QUBÌ
30,99
MPS
ITALIANO
PER NOI
24
0
0 (4)
1
2,1 (3)
2,1
1,9
0
3
2
2,07
3,5
3,6
n.d.
1
1
3,5
10
7,75
5
4,5 (7)
2
30
6
6,75
5
1
1 (7)
1
2
1,1 (5)
1
100
37
150
0,01%
0%
0,001%
15,31%
45
22%
50
(max 500*)
17,25%
40
(max 160*)
e base o silver (7) gratis 5 all'anno, (8) solo per la versione base altrimenti 0 , (*) trimestre
ECCO QUANTO SI PUO’ RISPARMIARE
Abbiamo provato a fare una simulazione sul sito di Altroconsumo
dando alcuni parametri. Ecco i 10 conti correnti più convenienti sulla
base dei dati inseriti che sono: 40 enne, dipendente, giacenza media
5000 euro, utilizzo una volta a settimana del bancomat e della carta
di credito, niente trading online, accredito stipendio e addebito rata
mutuo e bollette. Uno o due prelievi all’anno dall’estero, zona euro,
in estate, quando si va in vacanza. In questa simulazione il risultato
è negativo perché il tasso di interesse del conto non è sufficiente a
compensare i costi delle operazioni indicate.
RISULTATO DELLA SIMULAZIONE:
ECCO I CONTI CORRENTI PIÙ CONVENIENTI
Banca
Banco Popolare
Che Banca!
ING Direct
Credem
Banco Popolare
C.R. San Miniato
Widiba
B. Sistema Si
Deutsche Bank
BNL
Conto
You Banking
Conto canone
Conto Arancio famiglia
Dueper100 famiglia
Premiaconto Risparmioil
Banca Dinamica internet
Conto Widiba internet
Conto internet
Db Componi - On Line
Hello! Money
Tipo
Internet
Canone
Famiglia
Famiglia
Canone
Internet
Internet
Internet
Internet
Internet
Risultato [€]
-108,61
-108,98
-108,98
-110,48
-113,61
-114,86
-117,28
-117,78
-123,98
-142,81
LORENZO CHIERICI
APRIRE un conto corrente online per sostituire
un conto tradizionale può riservare notevoli vantaggi pratici ed economici. Se fino ad oggi le
operazioni bancarie si potevano effettuare solo
recandosi ad uno sportello fisico, oggi lo si può
fare con la massima comodità e la massima sicurezza con un computer, un telefono o un tablet,
eliminando tempi e costi di trasporto da e per la
filiale di riferimento, nonché dei tempi di attesa.
La mancanza di alcuni costi fissi permette infatti
spesso alle banche virtuali di offrire condizioni
economiche migliori ai correntisti. Il mondo
bancario, infatti, si sta sempre più indirizzando
verso l’online, rendendo i propri servizi bancari
accessibili via Internet, smartphone e telefono.
Le moderne banche virtuali offrono spesso ai
loro utenti benefici in termini di accessibilità e
comodità, senza però rinunciare alla sicurezza.
LA TUA BANCA SULLO SMARTPHONE
E SUL TABLET
I primi istituti di credito che si sono appoggiato all’AppleWatch, con lo sbarco in Italia dell’anno scorso, sono stati Widiba e banca Sella,
in settembre sono arrivati anche molti altri. I servizi sono via via in via di miglioramento, come
l’individuazione del bancomat più vicino. Col
lancio di iPhone 6 e iPhone 6 Plus è iniziata
l’era del pagamento via cellulare. Lo smartphone è infatti dotato di un chip e di un’antenna Nfc
(Near field communication), ossia la tecnologia
che consente i pagamenti in mobilità. Per farli
va scaricato l’app Apple Pay che attinge la
somma da pagare dalla carta di credito collegata
a iTunes. Tale sistema, però, in Italia non è ancora stato perfezionato, almeno per Apple, mentre
è già utilizzabile dai cellulari Android dotati di
sim Nfc.
LA MIGRAZIONE VERSO
IL CONTO ONLINE
Passare da una banca all’altra, anche online, al
massimo in due settimane e a costo zero, con
l’onere che va tutto a carico degli istituti, è una
soluzione che piace e non poco. Nel decreto
legge licenziato di recente dal Consiglio dei
ministri sulle banche popolari, trova posto anche
questa nuova importante misura dedicata a tutti
i consumatori, così come ha tenuto a precisare il
ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan,
durante una recente conferenza stampa nella
quale ha spiegato chiaramente che d’ora in avanti per le banche non ci sarà più la possibilità di
Le voci
di spesa per
mantenere
oggi un conto
corrente
svicolarsi dall’obbligo di facilitare la portabilità
dei conti correnti. In caso di mancato rispetto dei
termini, infatti, l’istituto risarcirà il cliente in
misura proporzionale al ritardo e alla disponibilità esistente sul conto corrente al momento
della richiesta di trasferimento. Una sottolineatura necessaria, visto che gli italiani sono stati in
balia del sistema bancario per una vita, fino al
lontano 2007, quando Pierluigi Bersani mise in
atto le sue due famose lenzuolate nel nome della
liberalizzazione, colpendo per la prima volta il
potere forte delle banche con l’introduzione del
divieto delle penali di estinzione dei mutui e
l’azzeramento delle spese di chiusura dei conti.
SENZA SPESE PIACE A TUTTI
Lo stop a qualsiasi tipo di spesa e di onere per
la portabilità dei conti correnti e del trasferimento di strumenti finanziari, degli ordini di pagamento e di tutti gli ulteriori servizi e strumenti
associati al conto, è stato accolto favorevolmente dalle associazioni dei consumatori. Nell’ultimo monitoraggio Adusbef e Federconsumatori,
due associazioni di categoria, emerge che il
costo medio di gestione di un conto corrente con
“profilo a bassa operatività”, che ogni banca è
obbligata a indicare, si attestava a 321 euro, contro una media europea di 114 euro.
I CONTI ONLINE, SONO COSì SICURI?
In Italia un po’ di correntisti online, in questi
anni, si sono visti portare via i loro risparmi
senza che ne avessero colpa. Ognuno di noi,
infatti, avrà certamente ricevuto mail fasulle da
fantomatici istituti di credito o altri soggetti con
la conferma di codici e via dicendo. Ebbene, non
date a nessuno i vostri codici via mail!
Verificate inoltre che i conti online siano assicurati e le clausole dell’assicurazione. In caso di
furto, clonazione o quant’altro, se dovesse avvenire, anche se coi sistemi di sicurezza odierni
adottati dalle banche è sempre più difficile, l’istituto di credito, se non vi troverà in dolo
(lasciare in giro i codici o quant’altro) vi rimborserà gran parte del maltolto.
I fenomeni di phishing sono però sempre più
frequenti e si concretizzano nel nel caso in cui lo
sprovveduto correntista risponda ad una richiesta di un potenziale truffatore, il quale richiede i
codici di accesso al conto, con le più diverse e
fantasiose motivazioni, tra l’altro, spesso e
volentieri con un italiano claudicante. Insomma,
il rischio è dietro l’angolo e le garanzie, con la
banca che si sceglie, vanno tutte verificate in
prima battuta per poter dormire sonni tranquilli.
LA scelta del proprio conto corrente va ponderata attentamente e le
spese sono una variabile fondamentale. Vediamone alcune.
Costi fissi e variabili
Ogni conto corrente ha dei canoni fissi e dei costi variabili: i primi
sono quelli che bisogna sostenere
per aprire (o tenere in vita) il conto,
i secondi sono quelli il cui ammontare dipende dal numero di operazioni che effettuiamo. I più comuni
sono i seguenti:
Canone: se il conto è a canone
fisso va pagato mensilmente o
annualmente; in cambio la banca
offre un determinato numero di
operazioni incluse nel prezzo oppure, in alcuni casi, azioni illimitate. È
un’opzione utile, quindi, se si compiono, normalmente, molte operazioni: in questo modo si sa già
quanto verrà a costare la gestione
del conto, senza alcuna sorpresa a
fine mese. In alternativa, alcuni
conti correnti hanno canoni molto
bassi se non gratuiti, offrendo un
limitato numero di operazioni
incluse, le altre vanno pagate singolarmente.
Imposta di bollo: è dovuta per il
solo fatto di aver aperto un conto
corrente. Mentre i conti correnti
intestati a persone fisiche con un
saldo medio annuale che non supera i cinque mila euro non devono
pagare questa imposta di bollo, agli
altri questa costa 34,20 euro. Nel
caso di conti correnti intestati a persone giuridiche è pari a 100 euro
l’anno.
Commissioni per eseguire le
operazioni: parliamo delle spese
per effettuare un bonifico, un prelievo con carta di credito o bancomat, la domiciliazione delle bollette, l’emissione di un assegno e così
via. Queste variano a seconda della
banca scelta, in alcuni casi possono
essere gratuite.
Carta bancomat: in alcuni casi le
banche chiedono di essere retribuite
per la fornitura di questo strumento,
anche se in molti casi è concesso
gratuitamente.
Estratto conto: mentre la sua
versione digitale può essere consultata sempre gratuitamente attraverso gli strumenti di home banking, la
sua versione cartacea ha un costo
che varia da banca a banca; può
essere recapitato mensilmente,
oppure ogni tre o sei mesi, o anche
solo una volta all’anno.
Invio (cartaceo) delle comunicazioni: come per l’estratto conto,
tutte le comunicazioni che la banca
invia per posta possono avere un
costo ricaricato sul cliente.
Spese di chiusura del conto corrente: la legge oggi le proibisce, ma
occorre controllare che non avvenga comunque un addebito da parte
della banca.
Si tratta
di prodotti senza
canoni e spese,
quindi più
attraenti
per i clienti;
inoltre si
sfruttano
le promozioni
lo smartphone
diventa
lo sportello
bancario
Sui canali virtuali
sono possibili
pagamenti in
tempo reale e non
è addebitato
alcun costo
per i prelievi
bancomat.
Attenzione però
alle garanzie
e alla sicurezza
Massimo scoperto trimestrale:
l’interesse che la banca applica se si
ricorre al fido (ad esempio in caso
di scoperto di conto). Spesso può
essere alquanto elevato: solitamente, il pagamento avviene nel trimestre successivo a quello in cui si è
andati in rosso.
Spese di chiusura periodica o di
liquidazione: alla fine dell’anno
solare o di un determinato periodo
intermedio, di solito ogni trimestre,
vengono calcolati interessi e spese;
queste verranno poi attribuite al
cliente.
GLI INTERESSI SUL
CONTO CORRENTE
Gli interessi attivi sono la ricompensa che la banca offre al proprio
correntista per la liquidità presente
sul conto corrente e variano a
seconda della banca scelta e del tipo
di conto richiesto: le banche online
erogano in norma interessi più alti
grazie ai costi minori di struttura
che devono affrontare. Esistono
anche gli interessi passivi, ossia l’onere che la banca addebita al cliente, per lo scoperto di conto. Gli interessi passivi sono più alti di quelli
attivi e anch’essi sono indicati nel
contratto. Al momento il tasso attivo massimo è intorno al 3% lordo
annuo e il denaro presente sul conto
può essere comunque utilizzato dal
cliente senza vincoli.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
7
ECONOMIA E FINANZA
NEWS
50 milioni a tasso
zero per donne e
imprese giovani
E’ un progetto
del Ministero
dello Sviluppo
Economico:
le domande vanno
presentate entro
il 13 gennaio e
l’ordine cronologico
sarà un elemento
fondamentale
nell’assegnazione
del denaro
In caso di acquisto
e ristrutturazione
del fabbricato, sono
ammesse le spese nel
limite massimo del
40%. Per l’Emilia
Romagna ci sono
anche finanziamenti
a fondo perduto per le
innovazioni e i nuovi
progetti
LORENZO CHIERICI
ECCO una serie di finanziamenti a
tasso zero per le imprese. La domanda
sarà presentabile dal prossimo 13 gennaio 2016: il progetto si chiama
«Imprese a tasso zero», un nuovo strumento proposto dal Ministero dello
Sviluppo economico per dare impulso
alle attività produttive con la prevalenza a giovani e ragazze. Questo è il
primo bando relativo alle agevolazioni
di cui al titolo I del decreto legislativo
n. 185/2000, nella versione aggiornata
a seguito della riforma introdotta dal
decreto legge 145/2013. Questo almeno per dare i riferimenti di legge in
modo che chi è interessato possa tranquillamente approfondire i vari passaggi. Addentrandoci, seppur in sintesi, nell’argomento, possiamo specificare che i soggetti beneficiari potranno
contare su un budget iniziale di ben 50
milioni di euro, da assegnare in base a
una procedura di valutazione a sportello che terrà conto ovviamente dell’ordine cronologico di presentazione
delle domande. Quindi, i 50 milioni di
euro, pur essendo una cifra enorme,
fanno presto a finire.
QUALI SONO LE SOGLIE
Tra gli elementi che hanno ricevuto
una specifica disciplina in circolare
sono da segnalare l’individuazione
analitica delle spese agevolabili e
alcuni importanti adempimenti posti a
carico delle imprese beneficiarie. In
particolare, per ciascuna voce di spesa,
il documento di prassi varato dal Ministero stabilisce le soglie massime di
Tiassisto24: oggi i
veicoli si possono
gestire con una
App
UNA piattaforma online per
gestire il proprio veicolo: è
quanto offre “Tiassisto24”,
che mette a disposizione
degli automobilisti servizi
innovativi e risorse online.
Le novità ideate dall’azienda
sono state presentate nel
corso di Smau Milano 2015
all’interno dell’area destinata
alla Regione Abruzzo.
QUELLO CHE C’È DA SAPERE PER ACCEDERE AL BANDO
SOGGETTI BENEFICIARI
1. Micro e piccole imprese costituite:
- in forma societaria (anche cooperativa)
- da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda;
- da compagnie societarie composte, per oltre
la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa fra i 18 e i 35
anni o da donne.
2. Persone fisiche che intendano costituire
un'impresa con i predetti requisiti o piccole imprese
costituite.
SETTORI AGEVOLABILI
- produzione di beni nei settori dell'industria,
dell'artigianato, della trasformazione dei prodotti
agricoli;
- Fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
- Commercio di beni e servizi;
- Turismo;
Settori di particolare rilevanza per lo sviluppo
dell'imprenditorialità giovanile, riguardanti le attività turistico-culturali e l'innovazione sociale.
PROGRAMMI DI INVESTIMENTO
- Di importo non superiore a 1 milione e 500
mila euro
- Avviati successivamente alla presentazione
della domanda (data d'inzio dei lavori di costruzione o del primo impegno giuridicamente vincolante ad ordinare attrezzature);
- Ultimati entro 24 mesi dalla data di stipula del
contratto di finanziamento.
finanziabilità. Così, il suolo aziendale,
comprensivo delle spese per eventuali
sistemazioni, sarà agevolabile nel
limite del 10% dell’investimento complessivo ammissibile. Le opere murarie ed assimilate saranno riconosciute
per tipologia e misure diverse a seconda del settore di appartenenza del programma di investimento.
Per la produzione di beni nel settore
dell’industria, dell’artigianato e dellatrasformazione dei prodotti agricoli,
sono ammesse le spese di costruzione,
acquisto e ristrutturazione del fabbricato, nel limite massimo del 40%
dell’investimento complessivo agevolabile. Per il turismo e gli altri settori
non è, invece, agevolabile la costruzione di uno stabilimento, ma solo
l’acquisto e la ristrutturazione dell’immobile,
nel limite massimo, per il turismo,
del 70% e, per gli altri settori, del 40%
dell’investimento
complessivo
ammissibile.
Le spese per programmi informatici
e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione saranno agevolabili fino al 20%, così come
i brevetti, licenze e marchi. Per tali
diritti di proprietà industriale bisognerà produrre una perizia giurata che
fornisca le informazioni necessarie per
valutare la congruità del prezzo. Le
spese per la formazione specialistica
dei soci e dei dipendenti e quelle per
l’acquisizione delle consulenze specialistiche saranno, infine, ammissibili
nel limite del 5 per cento.
TUTTI GLI ADEMPIMENTI
SPESE AGEVOLABILI
- Suolo aziendale e sue sistemazioni;
- Opere murarie ed assimilate;
- Macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di
fabbrica;
- Programmi informatici e servizi Tic;
- Brevetti, licenze e marchi;
- Formazione specialistica soci e dipendenti;
- Consulenza specialistica.
AGEVOLAZIONI CONCEDIBILE
Finanziamento a tasso 0 della durata massima
di 8 anni a copertura del 75% delle spese ammissibili. Rimborso in basse a un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate
(scadenza 31 maggio e 30 novembre di ogni
anno)
PRESENTAZIONE DELLA
DOMANDA
A partire dal 13 gennaio 2016. La procedura di
accesso è valutata allo sportello. Sarà possibile presentare le domande accedendo all'apposita sezione
del sito www.invitalia.it, fino ad esaurimento delle
risorse disponibili.
RISORSE A DISPOSIZIONE
50 milioni di euro di valore sulle disponibilità
del Fondo rotativo per la gestione dei mutui agevolati di cui si parla all'articolo 4 del decreto del
Ministro dell'Economia e delle Finanze del 30 novembre 2004.
A carico dell’impresa beneficiaria
incombe l’obbligo di riportare i beni
agevolati nell’attivo di bilancio per un
periodo di almeno cinque anni. È
esclusa la possibilità di ricorrere alla
locazione finanziaria, al leasing, al
leaseback e alla formula del “contratto
chiavi in mano” per la realizzazione
del progetto. Il divieto di agevolabilità
degli automezzi prevede un’eccezione
nel solo caso di mezzi specificamente
attrezzati come laboratori mobili, se
effettivamente necessari per lo svolgimento delle attività oggetto del programma di investimenti. Sarà, inoltre,
necessario valutare, già al momento
della presentazione della domanda, la
propria capacità di garantire il finanziamento a
gevolato. Come meglio chiarito
dalla circolare, il mutuo, che coprirà il
75% delle spese ammissibili, dovrà
essere assistito da garanzie reali (ipoteca di primo grado sull’immobile e
privilegio speciale sui beni agevolati
facenti parte del programma di spesa)
o, per i progetti che prevedono opere
di ristrutturazione dell’immobile,
fideiussione bancaria o polizza assicurativa a favore del soggetto gestore
(qualora le garanzie non sono acquisibili nell’ambito dello stesso programma).
CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 2015
Oltre al progetto “Impresa a tasso
zero”, con le nuove normative, esistono anche contributi a fondo perduto
erogati dall’Unione Europea, ossia
somme che, una volta ricevute, non
PIATTAFORMA WEB
La piattaforma online Tiassisto24 offre tutti i servizi
necessari a gestire la propria
automobile richiedendo la
sola registrazione con email e
password: sono previsti
sconti su manutenzione auto,
soccorso stradale e consulenza legale in caso di multe, ma
anche assistenza telefonica
h24 in caso di incidente e
notifiche in tempo reale per
le scadenze di bollo, RCA e
revisione.
«L’idea alla base di Tiassisto24 – afferma il founder
Michele Romagnoli – era
quella di creare una assisten-
te virtuale in grado di aiutare
l’automobilista italiano a
gestire tutti i suoi veicoli.
Quante volte capita che un
padre di famiglia si ritrova a
prendersi cura della sua auto,
di quella della moglie e dei
motorini dei due figli? Usando Tiassisto24, non rischia
più di dimenticare la scadenza di bollo e assicurazione,
perché gliela ricorda la nostra
piattaforma. Può risparmiare
su tanti servizi e riparazioni e
può fare online molte cose
che prima era costretto a fare
di persona, come ad esempio
il ricorso di una multa. Sono
molto orgoglioso di questo
progetto e spero che anche i
visitatori dello Smau potranno apprezzarlo».
Consumatori più
attenti a ciò che
acquistiamo: per
il 68% l’etichetta
è determinante
CI sono voluti circa vent’anni
ad abituarsi, ma anche gli italiani oggi fanno molta più
attenzione a ciò che acquistano. Come? Anche semplicemente leggendo bene l’etichetta. Del resto, le norme UE in
materia di sicurezza alimentare sono chiare: i consumatori
devono sapere cosa comprano
e le etichette devono indicare
tutti gli ingredienti. Anche per
quanto riguarda la carne e i
prodotti di origine animale,
ovviamente, soprattutto in
questo periodo. Secondo
devono essere restituite da coloro che
ne hanno beneficiato. Sono finanziamenti erogati generalmente da Enti
pubblici (Unione Europea, Ministeri,
Regioni, ecc.) a favore delle nuove
imprese o delle imprese già attive.
Normalmente non sono necessarie
garanzie per ottenere il contributo,
tranne nei casi in cui è prevista l’erogazione di un anticipo.
Il contributo a fondo perduto viene
concesso a fronte di un investimento
dell’imprenditore per la realizzazione
di opere o l’acquisto di beni strumentali che abbiano effetti durevoli sull’impresa ed è calcolato in percentuale
sul totale dell’investimento. Il contributo viene erogato solo a fronte della
presentazione di documentazione di
spese (ovvero fatture dei fornitori
quietanzate).
Facendo un esempio pratico, il totale di un investimento di una azienda è
di 50.000 euro, ebbene, i contributi a
fondo perduto generalmente ne coprono un 40%, quindi l’impresa incasserà, senza doverli restituire 20.000
euro. Per saperne di più consultare il
sito:
http://www.finanziamentopmi.it/category/finanziamenti-regione-emiliaromagna
Ecco comunque alcuni finanziamenti e agevolazioni nella nostra regione:
Agevolazioni per la ricerca e sviluppo in Emilia Romagna
Il bando concede agevolazioni per la
ricerca e sviluppo in Emilia Romagna
sostenendo la creazione di nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione
tecnologicamente elevati.
quanto riportato da Repubblica.it “...il 93% dei consumatori
è attento alla data di scadenza
del prodotto e alla confezione,
mentre il 77% vuole conoscere il Paese di origine o il luogo
di provenienza. Il 68%, invece, ritiene la lettura dell’etichetta molto importante e vi
adegua il proprio comportamento di acquisto”.
Finanziamento agevolato primo
insediamento giovani agricoltori
Istituito un fondo per l’erogazione di
finanziamenti agevolati concessi sotto
forma di leasing per sostenere l’insediamento di giovani agricoltori in
un’impresa agricola operativa sul territorio nazionale.
Contributi a fondo perduto partecipazione fiere per PMI di Ferrara
Dal 6 maggio 2015 - Bando che prevede l’erogazione di contributi a fondo
perduto come incentivo per le Pmi di
Ferrara per la partecipazione a fiere
nazionali, europee e internazionali.
Finanziamenti agevolati per il
microcredito
Finanziamenti agevolati dedicati
alle operazioni di microcredito e finalizzati al sostenimento e lo sviluppo di
nuove imprese che hanno difficoltà ad
accedere al sistema bancario tradizionale.
Contributi a fondo perduto investimenti salute e sicurezza sul lavoro
E’ aperto lo sportello per la valutazione dei requisiti per la partecipazione al bando finalizzato alla concessione di contributi a fondo perduto per
investimenti innovativi in tema salute
e sicurezza sul lavoro dedicato alle
imprese italiane.
Aumento della digitalizzazione
E’ ancora possibile presentare le
domande per il bando per la concessione di contributi a fondo perduto
finalizzati ad aumentare la digitalizzazione e migliorare le infrastrutture tecnologiche delle micro, piccole e medie
imprese operanti nelle province dell’Emilia Romagna.
8
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
ECONOMIA E FINANZA
NEWS
Professioniste
in maternità senza
limiti di età
Se si adottano
bambini italiani non
esiste più un vincolo
anagrafico per le
professioniste:
lo dice una sentenza
della Corte
Costituzionale.
Il limite era già
stato tolto
per le lavoratrici
autonome
e per le dipendenti
Retribuzioni in
Europa: gli stipendi
tedeschi superano
del 30% quelli
italiani
RETRIBUZIONI più alte in
media del 30 per cento con
differenze che si accentuano
fino a oltre il 70 per cento man
mano si scende nei profili professionali. Il gap tra Italia e
Germania negli stipendi del
settore privato si conferma in
tempi di crisi e le buste paga
d’oltralpe svettano su quelle
italiane nonostante i tedeschi
abbiano tenuto a freno, negli
ultimi dieci anni, la dinamica
degli aumenti salariali rimasta
indietro rispetto alla produttività.
GERMANIA ANCORA
PIU’ COMPETITIVA
Il mercato del lavoro tedesco è tradizionalmente meglio
retribuito. Lo vediamo sia
nelle figure apicali che in
quelle meno elevate dove la
differenza è di circa il 30 per
cento. Lo dice una ricerca di
Od&M Consulting, società di
Gi Group, multinazionale italiana del lavoro che opera in
oltre 40 paesi. La ragione sta
nella maggiore competitività
della Germania rispetto all’Italia.
ITALIA-GERMANIA,
PAGHE A CONFRONTO
«La dinamica di crescita è
legata alla seniority aziendale» non nel senso di una logica di scatti automatici di
anzianità ma di percorso di
carriera, agganciato a investimenti importanti sulle competenze dei singoli lavoratori.
«Nei grandi gruppi c’è un’attenzione particolare alla formazione con investimenti
strutturali in modo molto più
marcato e sistematico che in
Italia».
Ecco come si calcola
il congedo in caso
di parto prematuro.
Novità anche su
quello parentale
GAP TROPPO ELEVATI
PER GLI OPERAI
Con 37.493 euro lordi il
salario mediano dell’operaio
tedesco è più elevato del 43%
rispetto a quello del collega
italiano (26.178) e il divario
diventa del 67% nelle grandi
aziende (49mila rispetto a
LORENZO CHIERICI
CON la sentenza n. 205/2015 la Corte
Costituzionale ha dichiarato illegittimo l’articolo 72 del decreto legislativo n.151/2001 che stabilisce che per
le libere professioniste l’indennità di
maternità spetta, per l’ingresso del
bambino adottato o affidato, fino al
limite massimo di sei anni di età,
ampliando così le norme sull’adozione di bimbi italiani. Il limite era già
eliminato per le lavoratrici dipendenti
(dalla legge n.244/2007) e per le autonome in caso di affidamenti internazionali (dalla sentenza n. 371/2003
della stessa Corte Costituzionale).
Diversamente, le professioniste che
avessero optato per l’adozione nazionale risultavano ancora penalizzate.
Il giudizio di legittimità costituzionale era stato promosso dal Tribunale
ordinario di Verbania nel procedimento vertente tra una donna, P.S.C. e la
Cassa nazionale di previdenza ed
assistenza ragionieri e periti commerciali. Ebbene, la Corte Costituzionale
ha eliminato tale svantaggio, ritenendo “carente di ogni giustificazione
razionale, idonea a dar conto del permanere, soltanto per questa fattispecie, di un limite rimosso per tutte le
altre ipotesi”. Secondo la Corte: “Nel
negare l’indennità di maternità soltanto alle madri libere professioniste che
adottino un minore di nazionalità italiana, quando il minore abbia già
compiuto i sei anni di età, la disciplina si pone in insanabile contrasto con
il principio di eguaglianza e con il
principio di tutela della maternità e
dell’infanzia, declinato anche come
tutela della donna lavoratrice e del
bambino”. I giudici costituzionali
hanno anche sottolineato: “Vi è inoltre da considerare che la posizione
della madre e del minore di nazionalità italiana non risulta meno meritevole di tutela per il solo fatto che il
minore abbia superato i sei anni di
età, nel momento in cui il decreto di
affidamento preadottivo interviene a
formalizzarne l’ingresso nel nucleo
familiare. L’inserimento del minore
nella nuova famiglia non è meno
arduo e bisognoso di «una speciale
adeguata protezione» se il minore è di
nazionalità italiana e per il dato contingente, e legato a fattori imponderabili, che il minore abbia superato i sei
anni di età. Nel limitare la concessione di un beneficio, che tutela il preminente interesse del minore, la norma
censurata si traduce, in ultima analisi,
in una discriminazione pregiudizievole non solo per la madre libera professionista che imbocchi la strada dell’adozione nazionale, ma anche e soprattutto per il minore di nazionalità italiana, coinvolto in una procedura di
adozione”.
In pratica “da tali considerazioni
discende l’illegittimità costituzionale
della norma, per violazione di tutti i
parametri evocati dal giudice rimettente”.
NUOVO CONGEDO MATERNITÀ: DETTAGLI E CALCOLI
Il congedo maternità obbligatorio,
in caso di parto fortemente prematuro, può prolungarsi fino a sette mesi:
è una delle informazioni più importanti contenute nella Circolare
17/2015 della Fondazione Studi dei
Consulenti del Lavoro relativa al
decreto applicativo del Jobs Act sulla
conciliazione vita – lavoro. La circolare approfondisce tutti i diversi
aspetti del provvedimento: congedo
maternità più flessibile, congedi
parentali fino a 12 anni, lavoro notturno, novità per lavoratori autonomi,
telelavoro, congedo per violenza di
genere, part-time. Vediamo, in parti-
colare, quali sono le novità relative al
congedo di maternità e ai congedi
parentali per lavoratrici e lavoratori
dipendenti.
In caso di nascita avvenuta prima
del previsto le giornate perse, ricalcolate in base alla data del parto effettivo, si aggiungono in coda, anche se la
somma dei due periodi supera i cinque mesi. Ad esempio, se la data presunta del parto è il 10 marzo 2015 il
congedo obbligatorio presunto il 10
gennaio 2015, ma il parto avviene il 2
gennaio. L’inizio del congedo obbligatorio ricalcolato sarebbe il 2
novembre 2014. Quindi, la lavoratrice
ha diritto ad aggiungere due mesi in
coda al congedo che aveva preso in
base al parto presunto, che terminava
il 10 giugno 2015. Risultato: il congedo effettivo terminerà il 10 agosto
2015. Di fatto, la lavoratrice starà
quindi a casa dal 2 gennaio al 10 agosto 2015, utilizzando in tutto 7 mesi e
8 giorni di maternità.
La madre ha diritto all’indennità di
maternità anche nel caso in cui venga
licenziata per giusta causa nel corso
del congedo: in questo caso, l’indennità di maternità verrà erogata direttamente dall’Inps. Se disgraziatamente
la madre dovesse venire a mancare o
diventasse inferma mentale sarebbe il
padre ad ereditare il congedo. E’ previsto anche il congedo non retribuito
per un periodo di permanenza all’estero richiesto in caso di adozioni
internazionali. Prima, il padre aveva
questo diritto solo se anche la madre
era una lavoratrice dipendente, oggi
29mila) mentre nelle imprese
medie la differenza è del
57,5% (45mila euro contro
quasi 29mila)e nelle piccole
troviamo in Italia una retribuzione mediana di 25.321 euro,
in Germania di 35.491 (+40
per cento). Un responsabile
del controllo di gestione (controller) nel nostro paese guadagna 56.857 euro lordi annui
a fronte dei 76.374 del collega
tedesco (+34%). Anche in
questo caso il gap si accentua
nelle grandi aziende (89.535
euro contro 59.561), nell’industria, nel credito e assicurazioni. Meno differenze si
riscontrano nel commercio e
servizi dove le retribuzioni dei
controller sono più alte in
Germania del solo 20 per
cento.
LE DIFFERENZE PER
LE FIGURE APICALI
Il direttore generale in una
grande azienda italiana ha una
retribuzione mediana di
297mila euro (compresa la
parte variabile) e in Germania
di 362mila. Il divario, pari al
22%, si riduce al 17,9% per la
media impresa e all’11,9% per
quella piccola dove il salario è
di 113mila euro;quasi uguali
sono invece gli stipendi nel
commercio e servizi soprattutto nelle aziende di piccole
dimensioni. Un ampio spettro
di differenze si registra, nella
rilevazione condotta da
Od&M Consulting, per i
direttori risorse umane, sempre a seconda delle dimensioni e del settore:da un minimo
del 9,2% nelle piccole imprese di commercio e servizi a un
massimo del 52% nelle medie
di credito e assicurazioni. E
più o meno lo stesso vale per i
direttori vendite e marketing.
In questo profilo professionale in Germania si guadagna
dal 16 al 18 per cento in più
mentre in quello meno retribuito del direttore di stabilmento il gap si attesta, per lo
stipendio mediano, intorno al
30 per cento.
invece non c’è più questo limite.
NOVITA’ SUL CONGEDO
PARENTALE PER I FIGLI
Qui ci sono una serie di novità. La
più importante è il prolungamento
della possibilità di usufruire del congedo parentale fino ai 12 anni di vita
del bambino (prima era limitata ai
primi otto anni). Garantita la possibilità di fruire di questi congedi su base
oraria anche quando non c’è una specifica regolamentazione nei contratti
collettivi di riferimento. Vengono
ridotti i tempi di preavviso al datore
di lavoro per la richiesta di congedo
parentale: cinque giorni, e non più 15,
che scendono a due nel caso di congedo su base oraria. Ampliato anche il
periodo in cui si ha diritto all‘indennità del 30%, portato ai primi sei anni
di viat del figlio (prima erano tre).
E’ RETRIBUITO FINO A 6 ANNI,
BASTA CHIEDERLO ALL’INPS
Con l’entrata in vigore di uno dei
decreti attuativi del Jobs Act è scattata
la possibilità di fruire del congedo
parentale retribuito fino ai 6 anni del
figlio, ma solo per il 2015. E’ stato
anche elevato il limite temporali di
fruibilità del congedo parentale da 8 a
12 anni, con conseguente adeguamento dei limiti temporali di indennizzo a
prescindere dalle condizioni di reddito da 3 a 6 anni, ma vale solo per i
periodi di congedo fruiti nel corso del
2015, ovvero dal 25 giugno, data di
entrata in vigore del DL, al 31 dicembre 2015.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
9
SPECIALE LAVORO
Ecco le aziende che assumono
a Reggio e provincia
Lo “Speciale” dedicato alle offerte di lavoro. Si cercano: promoter, giardiniere, progettista-disegnatore, elettricista, impiegato commercialie, cuoco, responsabile servizio
clienti, istruttore di danza
COSTRUTTORI SRL
SECOM TLC
STUDIO PROTEK
Costruttori Srl sta selezionando imprese del settore
edile alle quali affidare lavori di ristrutturazione. Si
richiede documentazione in regola (Partita Iva, Durc),
esperienza nel settore. Sarà richiesta una quota associativa ed una percentuale del 5% sui lavori realmente
eseguiti ed incassati.
Orario: Full time
Secom Service Srl selezionia 1 ragazza/o di nazionalità cinese
disponibile a lavorare 4 ore al mattino dei seguenti giorni:
16+17+19+20+21+23+24+26+27+28 NOVEMBRE 2015 (tot.
10 gg) presso la città di Reggio Emilia, per attività di volantinaggio relativa ad un’offerta specifica rivolta esclusivamente a
persone cinesi. La risorsa dovrà partecipare obbligatoriamente
ad un brief di formazione che verrà svolto il giorno 11 novembre a Milano; per questa giornata è previsto l’intero rimborso
del treno.
Se seriamente interessati, inviare corriculum con foto. .
Settore: Marketing - Comunicazione, Altro (domestica, lezioni
private,...) Orario: Part time
L’azienda, Studio Tecnico Protek, per ampliamento organico
sta ricercando n°1 progettista / disegnatore con buona conoscenza del software M10.
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi
delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte
le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.
Sede di lavoro: reggio emilia, settore ingegneria, orario
full time. Titolo di studio richiesto:diploma di maturità.
Requisiti: Si richiede documentazione in regola
(Partita Iva, Durc), esperienza nel settore
IMPRESA EDILE
PER RISTRUTTURAZIONI
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: Per info e richiesta associativa contattare l’ufficio di zona. Sig.ra Francesca ore ufficio
345.5899750
e mail [email protected] Oppure:
www.costruttori.it
Requisiti: bella presenza, conoscena lingua cinese
e italiana, predisposizione al contatto con il pubblico e lavoro in team. Buona predisposizione allo
spostamento e al lavoro dinamico.
PROMOTER - NAZIONALITÀ
CINESE
Requisiti: buona predisposizione al lavoro inteam .
Conoscenza ottima del software M10. Titolo di studio richiesto:diploma di maturità
PROGETTISTA / DISEGNATORE
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: www.secom-tlc.it
Per candidarsi: Inviare curriculum all’indirizzo
[email protected]
CANOVI
L’azienda agricola Canovi cerca persona estremamente seria per lavoro giardiniere in zona novellara, periodo
da aprile a ottobre, con basi in agricoltura, 4/ 5 ore tutti
i giorni escluso i wek end. Durata del periodo: tutto il
2016
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai
sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le
età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi
215/03 e 216/03. Orario: Part time
Requisiti: il candidato dovrà avre conoscenza
base dell’agricoltura e disponibilità al lavoro all’aperto giornaliero da apile a ottobre
GIARDINIERE PER AZIENDA
AGRICOLA
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: 349 533 2477
IAZIENDA: SECOM SERIVCEI
I AZIENDA: STUDIO PROTEKI
SECOM ha iniziato la sua attività nel 1998
come consulente di Network
project ed è
sempre stata
molto vicino agli
operatori della
telecomunicazione. La trasmissione wireline, SDH e tecnologie DWDM, sono il nostro background tecnico, esteso a servizi IP e Wi-MAX. SECOM negli ultimi tempi è cresciuta nello
scenario delle reti paneuropee grazie a basi tecniche elevate,
acquisite attraverso una lunga esperienza di laboratorio.
Le caratteristiche principali SECOM sono: La flessibilità
necessaria per adattarsi in una varietà di ambienti, la proattività, interventi così veloci e lavorare sotto pressione per
rispettare la scadenza, la competitività.
I compiti di SECOM includono questi elementi principali:
implementazioni di campo: indagine e operativo del progetto,
installazione, messa in servizio Test &. Manutenzione: 24x7
garanzia primo e secondo livello. Swap & Riparazione una
grande varietà di attrezzature. Accessori e componenti di fabbricazione. Personalizzazione archiviato prodotto. Attrezzature rivenditore
La nostra azienda si compone
attualmente di
n° 18 disegnatori meccanici
che svolgono
attivita’ di progettazione meccanica e d isegno 2d e 3d con
l’utilizzo di programmi diversi
in funzione delle
richieste del cliente.
PROTEK per esaudire al pieno le richieste del cliente si avvale anche di collaboratori altamente qualificati conosciuti
durante l’esperienza pluriennale del titolare.
Tra i collaboratori di cui “protek” si avvale citiamo lo studio ing.
cassanelli che grazie all’esperienza dei suoi tecnici ci fornisce
calcoli strutturali, dimensionamenti profili, e relazioni di calcolo
per strutture metalliche e carpenterie in genere.
Siamo in grado di realizzare interamente i disegni di un
impianto completo partendo dal lay-out con le sole indicazioni
del cliente relative alle macchine che intende inserire e al
posizionamento nastri/elevatori e per finire, alla posizione
delle colonne delle strutture.
10
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
SPECIALE LAVORO
TECNOPI
PLATZ PUB
GREEN COMM SERVICE
Tecnopi, apre nuove selezioni per 2 responsabili assistenza clienti con capacità d’uso di strumenti informatici
e con attitudine al contatto con il pubblico. Offriamo:
Tablet personale e segreteria back office qualificata e
dedicata.
Assunzione immediata con stipendio garantito. Affiancamento e formazione in marketing e comunicazione
gratuiti, continui e costanti nel tempo
Platz Pub cerca cuoco, con esperienza per cucina tradizionale emiliana e finger food, zona Reggiolo automunito, con diploma di scuola superiore.
Il lavoro si svolge presso Pub Osteria, con ottime credenziali.
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai
sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le
età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi
215/03 e 216/03.
Settore : turismo - Ristorazione Titolo di Studio richiesto: diploma di Maturità.
Green Comm Services s.r.l., azienda con esperienza
pluriennale nel settore delle vendite, con mandato diretto IrenMercato, seleziona 5 Agenti da inserire nella propria rete commerciale per la sede di Reggio Emilia. L’attività consiste nella promozione delle tariffe Iren mercato residenziali e micro business per il mercato libero di
energia elettrica e gas.
Orario full time, zona Reggio Emilia. Offriamo: fisso
mensile di 700, incentivi di sicuro interesse, inquadramento a norma di legge, affiancamento costante sul
campo, ambiente giovanile, simpatico e stimolante, formazione gratuita e certificazione IME, crescita professionale. Verrà data precedenza ai candidati che hanno
avuto esperienza nel settore.
Requisiti: Disponibilità immediata con contratto full
time (8:30-18:30) dal lunedì al sabato. Non necessaria esperienza precedente nel settore. Ulteriori
informazioni verranno fornite in sede di colloquio.
2 RESPONSABILI ASSISTENZA
CLIENTI
Requisiti: si cerca peronale automunito, con diploma di scuola superiore e buone capacità di conoscenza della cucina tradiziona emiliana.
CUOCO CON ESPERIENZA
IMPIEGATO COMMERCIALE
Sede di lavoro: Reggiolo
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: www.tecnopi.com
Requisiti: preferibile esperienza nel settore. Si
ricercano persone dinamiche e diposte al lavoro
commerciale con buona dialettica e ottima predisposizione al lavoro a contatto con il pubblico.
Per candidarsi: mandare il curriculum all’indirizzo:
[email protected]
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: inviare cv possibilmente con foto
all’indirizzo: [email protected] specificando
nell’ oggetto “Candidato IME RE”
mail senza cv non verranno considerate.
In alternativa chiamare al numero 0522420646
oppure 3899194630.
IAZIENDA: TECNOPII
IAZIENDA: PLATZ PUBI
IAZIENDA: GREEN COMM SERVICES S.R.L.I
Tecno Pi s.n.c.
nasce nel 1984
come prosecuzione di precedenti
esperienze avute
dal Sig. Silvio
Pizzorno, titolare
dell’azienda, dal
1976 nel settore
enologico.
L’azienda offre ai
propri Clienti un
servizio chiavi in
mano, dalla progettazione dello
stabilimento enologico alla vendita di tutti i macchinari necessari
alla produzione. Situata in Emilia Romagna, una regione del nord
Italia dove la tradizione agricola è stata affiancata da una forte
vocazione per l’industria e l’artigianato, Tecno Pi s.n.c., in questo
contesto ideale, tramite tecnici e specialisti ha sviluppato progetti
e know-how per la realizzazione di impianti per il processo e la
trasformazione di uve e frutta, installati e funzionanti in tutto il
mondo. L’azienda ha incrementato il proprio know-how specializzandosi all’estero nella realizzazione di impianti per la produzione di vini partendo da mosti concentrati. Tecno Pi s.n.c. si avvale
di personale qualificato per trattare i propri macchinari sia presso
aziende industriali che agricole. Gli impianti trattati nel settore
enologico vanno dal ricevimento uve al confezionamento del vino
in bottiglia. Tecno Pi s.n.c. fa parte di un gruppo di aziende che
fanno capo alla famiglia Pizzorno.
Platz Pub, storico
locale situato a
Reggiolo in provincia di Reggio
Emilia sulla strada
provinciale che va
a Novellara.
Il pub è da sempre il luogo dove
incontrare amici e
svagarsi: ampi
spazi, accogliente
arredo in legno,
buona musica e la
simpatia del
nostro personale.
Uno spazio informale dove sentirsi a proprio agio ascoltando
buona musica, mangiando bene e bevendo un’ottima birra.
Se volete avere l’idea dell’identità del Platz dovete pensare alla
musica rock: energia e semplicità allo stesso tempo. Una musica
che non passa mai di moda, adatta a tutte le età, vera e spontanea. Ecco perché il Platz è frequentato da giovanissimi e da persone adulte. Grandi sale con numerosi posti a sedere, sia per il
periodo invernale che per l’estate.All’esterno ampio spazio estivo
con gazebo rinnovato completamente all’inizio del 2015. Nella
bella stagione è possibile organizzare pranzi e grigliate innaffiate
da… fresca birra!Non una birra qualunque, però! Grazie alla collaborazione con un piccolo birrificio bavarese disponiamo delle pluripremiate Bürgenbraü. Impianti di spillatura specifici ci permettono
di servire questa prestigiosa birra senza alterarne le peculiari qualità.
GREEN COMM
da anni si occupa
della fornitura
delle case reggiane con una
serie di professionisti che si
muovono sul territorio in collaborazione esclusiva
con Enel azienda attiva nel mercato libero italiano con Enel
Energia, la
società dedicata
alla vendita di offerte studiate nello specifico per i clienti che
hanno deciso di abbandonare il regime di maggior tutela per la
fornitura di gas o elettricità.Enel (Ente Nazionale per l’Energia
Elettrica) nasce nel 1963 con la finalità di produrre, distribuire e
vendere energia elettrica sul territorio nazionale. Negli anni ’60
Enel effettua grossi investimenti per far fronte alla grande
richiesta generata dal boom economico, provvedendo anche
all’ampliamento e alla razionalizzazione della rete esistente nel
Paese. L’Ente affronta la crisi petrolifera degli anni ’70 definendo nuove strategie improntate sul risparmio energetico e sulla
diversificazione delle fonti di approvvigionamento. Negli anni ’80
acquista centralità il tema del rispetto per l’ambiente, che porta
l’azienda a ripensare interamente il suo sistema di produzione.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
11
SPECIALE LAVORO
MY ENERGY
EUROELETTRA
JUST FIT
Myenergy spa è una società attiva nel settore del risparmio
energetico (impianti Fotovoltaici, pompe di calore, led ecc) che
opera con strategie commerciali e soluzioni tecniche distintive
rispetto alla concorrenza. In questo contesto Myenergy sta cercando collaboratori commerciali che si occupino di coordinare
e seguire in prima persona lo sviluppo delle vendite di impianti
a energia rinnovabile alla clientela consumer e business. L’azienda è in grado di attrarre anche le candidature più qualificate
offrendo: Fisso mensile. Provvigioni ai massimi livelli di mercato. Programma di formazione e crescita professionale commisurato alle reali capacità. Gestione appuntamenti su contatti
raccolti dall’azienda.
EUROELETTRA cerca elettricisti e apprendisti elettricisti, Termoidraulici e apprendisti termoidraulici assunzione immediata - eta’ max 30 anni Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai
sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le
età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi
215/03 e 216/03.
Retribuzione mensile media: 1.000 €. Sede di lavoro:
Reggio nell’Emilia Orario: full time. Contratto :Tempo
indeterminato
Just Fit Sas, come nuova realtà sportiva reggiana selezione istruttori per creare corsi (Zumba, Danza, Pilates,
Yoga, Pole D., ecc). Si ricercano innanzi tutto posizioni
di collaborazione e non di assunzione. Cerchiamo persone capaci, socievoli, allegri, motivatori, soprattutto
qualificata e magari con piccolo pacchetto clienti al
seguito. Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i
sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone
di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti
legislativi 215/03 e 216/03.
Requisiti: Voglia di imparare e conoscneza base
del settore elettrico. Titolo di studio minimo richiesto: diploma superiore
Requisiti: esperienza nel settore, buona predisposizione all’insegnamento e al lavoro di gruppo, possibile gestione di un pacchetto clienti già avviato e
autonomo.
Requisiti: Non è necessaria esperienza commerciale o di settore. Si ricercano candidati ambosessi
con i seguenti requisiti: Diploma o laurea. Ottima
predisposizione per i rapporti umani e spiccata attitudine commerciale. Capacità di lavorare per obiettivi. Ambizione e voglia di crescere professionalmente. Impegno e dedizione. Interesse nel settore.
Automuniti
COLLABORATORI
MARKETING/COMMERCIALI
ELETTRICISTA E APPRENDISTI
ELETTRICISTI
ISTRUTTORI DANZA/PILATES
E YOGA
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: www.euroelettra.it. Oppure inviare
curriculum alla mail: [email protected] o
telefono 340-3881519
Per candidarsi: www.justfit.it
Sede di lavoro: Reggio Emilia
Per candidarsi: www.myenergy.it
IAZIENDA MY ENERGYI
IAZIENDA: EUROELETTRAI
IAZIENDA: JUST FIT SASI
Myenergy è una
società italiana,
fondata nel 2006
da un gruppo di
ingegneri
di
comprovata
esperienza, che
opera nel settore
della green economy prestando
i suoi servizi sia
a clienti privati
che ad aziende.
Essa è attiva
nella consulenza, progettazione, installazione, collaudo e assistenza di
impianti a fonti rinnovabili; nelle soluzioni per l’efficienza energetica degli edifici, nell’assistenza/ manutenzione di impianti e
nella distribuzione di materiali. Sviluppa la tua energia significa creare soluzioni energetiche sostenibili, impegnandosi a
promuovere il cambiamento verso un nuovo quadro energetico e consegnando un pianeta più vivibile alle generazioni future Per questo motivo, Myenergy sviluppa progetti innovativi e
sostenibili, che permettono ai propri clienti di massimizzare i
risparmi salvaguardando l’ambiente.
Myenergy, forte di un know-how e di una pluriennale esperienza nel settore, si propone sul mercato italiano come punto di
riferimento in materia di energia da fonti rinnovabili e di risparmio energetico.
Dal 1979 siamo
impegnati
a
migliorare
ciò
che già sappiamo
fare
al
meglio.
Siamo organizzati per fornire,
gestire e assistere impianti e
macchine in tutti i
paesi del mondo.
Un grande gruppo di ingegneri
elettronici, programmatori PC,
PLC, DCS e
SCADA, tecnici,
installatori, operai, impiegati e dirigenti, fortemente motivati e tesi al miglioramento della soddisfazione del cliente e dei risultati della nostra
azienda.Realizziamo impianti di automazione e governiamo i
processi produttivi ad alto valore tecnologico. Il know-how
acquisito negli anni, lo studio continuo delle più innovative tecnologie di controllo e regolazione, l’impiego dei materiali più
avanzati, rendono Euroelettra Sistemi un partner ideale per
l’industria ceramica, chimica, estrattiva, alimentare, materie
plastiche, per impianti di produzione di energia, per impianti di
depurazione e per grandi centri di servizi.
Justfit è una fitness club in continua evoluzione
ed espansione.
L’azienda è sempre alla ricerca di
partner con un
alto profilo professionale
e
valuta proposte
per l’apertura di
nuovi centri. I
nuovi progetti
dovranno essere
in linea con la
filosofia
del
brand e conformi
agli
standard
qualitativi stabiliti dalla sede centrale, nel rispetto delle credenziali strutturali, tecniche, commerciali e finanziarie. l capitale umano è al centro del nostro progetto. Per questo, abbiamo deciso di avvalerci del contributo di professionisti del settore per condurre al meglio il processo di selezione iniziale.
Inoltre, la crescita dei nostri ragazzi è stimolata attraverso frequenti corsi di formazione e aggiornamento al fine di garantirti
sempre personale altamente qualificato. Crescita per Justfit è
anche sinonimo di innovazione. I nostri sforzi sono rivolti a
interpretare e anticipare le tendenze del fitness, allo scopo di
contribuire attivamente all’evoluzione del settore.
12
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
SPECIALE LAVORO
Dai Centri per l’impiego
di Reggio Emilia e provincia
MODALITÀ DI AVVIAMENTO LAVORATIVO
Coloro che aspirano ad un inserimento lavorativo DEVONO ATTIVARSI IN PRIMA PERSONA, manifestando interesse per le
concrete offerte di lavoro di volta in volta proposte dal Collocamento mirato, secondo le modalità sotto elencate:
> avviamenti numerici: i soggetti interessati presentano il modulo di adesione alle offerte di lavoro. L'Ufficio dispone l'avviamento numerico sulla base della graduatoria formulata per ogni
posto di lavoro. Possono essere avviati numericamente solo i disabili per i quali l'Ufficio Collocamento Mirato ha ricevuto la Relazione
conclusiva formulata dalla Commissione medica di accertamento
(DIAGNOSI FUNZIONALE).
> avviamenti nominativi: in questo caso le offerte di lavoro
vengono pubblicizzate sotto forma di “preselezione”. I soggetti interessati potranno manifestare il loro interesse, allegando OBBLIGATORIAMENTE un curriculum vitae AGGIORNATO (a
meno che non sia già stato consegnato agli uffici).
CHI PUÒ PARTECIPARE
Possono candidarsi tutti gli iscritti agli elenchi del collocamento mirato. I disabili psichici non possono partecipare alle offerte di lavoro
numeriche, in quanto gli stessi, ai sensi di legge, possono essere
avviati solo nominativamente ed in convenzione.
PUBBLICIZZAZIONE DELLE OFFERTE DI LAVORO
NUMERICHE E DELLE PRESELEZIONI
Per informazioni sulle singole offerte di lavoro, contattare il Centro per l’Impiego
competente al n. telefonico o
all’indirizzo mail indicato,
specificando il n° dell’offerta
di proprio interesse.
Le offerte di lavoro dei Centri per l’Impiego sono consultabili anche sul sito Internet:
www.provincia.re.it\lavoro.
CENTRO PER L’IMPIEGO
DI REGGIO EMILIA
Via Premuda, 40
0522/700811
☎
IMPIEGATI:
n.1123: agente di commercio
(1, Provincia di Reggio Emilia)
n.1155: addetto a mansioni d’ordine
segreteria (1, Reggio Emilia)
n.1156: addetto a mansioni d’ordine
e segreteria (1, Reggio Emilia)
n.1167: assistente
amministrativo/compiti esecutivi
(1, Reggio Emilia)
n.1079: addetto a mansioni d’ordine
segreteria (1, Reggio Emilia)
TECNICI:
n.1124: disegnatore meccanico (5,
Spilamberto - MO)
n.1137: tecnico in computer grafica
(1, Reggio Emilia)
n.1244: maglieristi
(1, Reggio Emilia)
OPERAI SPECIALIZZATI:
n.954: sarto (1, Reggio Emilia)
n.1179: meccanico riparatore d’auto
(1, Reggio Emilia)
n.1061: agente di commercio (1,
Reggio Emilia)
n.1106: agente di commercio (1,
Reggio Emilia)
n.1144: agente di vendita (1, Modena e Prov. di Reggio Emilia)
n.1145: agente di vendita (1, Reggio Emilia)
n.1170: propagandista commerciale
(1, Reggio Emilia)
OPERAI GENERICI:
n.1075 plasticista stampatore galvanoplastico (1, Reggio Emilia)
TIROCINI E APPRENDISTATO
IMPIEGATI:
n. 1168: operatore commerciale
estero (1, Albinea)
VARI:
CENTRO PER L’IMPIEGO
DI SCANDIANO
Via Don P. Borghi, 6, Scandiano
0522/852112
☎
TECNICI:
n.1116 : tecnico specialista di
applicazioni informatiche (1, Sassuolo-MO)
• nella bacheca dell'Ufficio Collocamento Mirato, che si trova al 2° piano di Via Premuda
n.40 a Reggio Emilia
• presso tutti i Centri per l'Impiego della
Provincia di Reggio Emilia
• sul sito web: www.provincia.re.it
VARI:
n.1162: operatore di telemarketing
(1, Bologna)
n.1176: agente immobiliare (1,
Casalgrande)
OPERAI SPECIALIZZATI:
n. 914: montatore di macchine
industriali (1, Scandiano)
OPERAI GENERICI:
n.1140: montatore di mobili (1,
Castellarano)
BANDI E CONCORSI
COMUNE DI BOLOGNA: (info:
051/2194904 www.comune.bologna.it)
Selezione, per esame, per l’integrazione della graduatoria, per
assunzioni a tempo determinato
di Educatore nido d’infanzia,
categoria C, posizione economica C1.
SCADENZA: 7/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.83 del 27-10-2015)
na: biochimica clinica da assegnare al servizio prevenzione e
protezione per le sedi di Bologna
e Bagheria.
SCADENZA: 16/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.80 del 16-10-2015)
COMUNE DI LAGOSANTO
(FE): (info:
0533/909511
www.comune.lagosanto.fe.it)
N. 1 POSTO. Concorso pubblico,
per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di un posto di Operatore protocollo - categoria giuridica B1.
SCADENZA: 09/11/2015 (GU
4a Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.78 del 9-10-2015)
ANNULLATO vedi GU 4a Serie
Speciale - Concorsi ed Esami
n.84 del 30-10-2015
N.1 POSTO.
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la
copertura di un posto di collaboratore professionale sanitario,
tecnico della riabilitazione psichiatrica, categoria D.
SCADENZA: 23/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.82 del 23-10-2015)
☎
AZIENDA UNITA’ SANITARIA
LOCALE DI MODENA
☎
(
Info:
www.ausl.mo.it)
☎
☎
UNIONE TERRE DI CASTELLI
(MO): (info:
059/777759
www.unione.terredicastelli.mo.it)
N. 1 POSTO. Selezione pubblica,
per soli esami, per la copertura a
tempo indeterminato e parziale a
19 ore di un posto al profilo professionale di istruttore amministrativo, categoria C, interamente
riservato a soggetti disabili di cui
all’articolo 1, comma 1, legge n.
68/1999.
SCADENZA: 13/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.84 del 30-10-2015)
☎
059/435525
UNIVERSITA’ DI FERRARA:
(info:
0532293344
www.unife.it/concorsi)
☎
UNIONE DEI COMUNI SAVENA-IDICE
(BO):
(info:
051/65277111 www.uvsi.it)
N. 1 POSTO. Selezione pubblica,
per titoli e colloquio, per un posto
a tempo determinato tempo
pieno (ex art. 110 D.L.G.S.
267/2000) , di un «funzionario
tecnico» categoria D3 responsabile del settore programmazione
e gestione del territorio, da assegnare al Comune di Ozzano
dell’Emilia.
SCADENZA: 19/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.81 del 20-10-2015)
Aziende sanitarie locali e altre
istituzioni:
AZIENDA SERVIZI ALLA PERSONA RAVENNA CERVIA E
RUSSI: (Info:
0544/249161
www.aspravennacerviaerussi.it)
☎
N. 30 POSTI: Concorso pubblico,
per titoli ed esami, per la copertura di trenta posti a tempo pieno e
indeterminato di profilo professionale «operatore addetto all’assistenza di base» nella categoria
giuridica B1 - contratto collettivo
nazionale del lavoro comparto
regioni ed autonomie locali - di
cui uno riservato alle categorie
protette legge 68/99 articolo 18,
da assegnare alle strutture residenziali dell’ASP Casa residenza
anziani di Russi e Casa residenza anziani di Cervia.
SCADENZA: 4/11/20105 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.81 del 20-10-2015)
ISTITUTO ORTOPEDICO “RIZZOLI” DI BOLOGNA: (info:
051/6366556 www.ior.it)
☎
N. 1 POSTO. Concorso pubblico,
per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di un
posto di dirigente biologo discipli-
N. 1 POSTO. Concorso pubblico,
per titoli ed esami, per la copertura di un posto di categoria D1,
posizione economica D1, area
tecnica, tecnico-scientifica ed
elaborazione dati, per il Dipartimento di scienze mediche.
N. 1 POSTO. Concorso pubblico,
per titoli ed esami, per la copertura di un posto di categoria D1,
posizione economica D1, area
amministrativa-gestionale, per
l’Ufficio valutazione e programmazione.
SCADENZA: 16/11/2015 (GU 4a
Serie Speciale - Concorsi ed
Esami n.80 del 16-10-2015)
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
Mr. Neuro parla reggiano...
13
NOI CITTADINI
FOCUS CONSUMATORI
Non c’è più
il calcio
di una volta...
In ogni occasione
di lavoro io
ripenso agli
esordienti del
Fidenza, quando
anche il simpatico
guardalinee Beta
serviva alla causa
e cosi tutti
quelli che
si aggregavano
alla squadra.
E quando non si
vinceva, dopo un
piccolo periodo
di mestizia,
si ritrovava la
forza di prendersi
in giro e ridere
sul quel simpatico
vecchio pulmino
scassato
L’Unione Consumatori spiega come comportarsi
Energia: maxi conguagli
in bolletta, risolvere si può
Charlie Gnocchi, Mr.Neuro
CHARLIE GNOCCHI
OGGI parliamo di calcio, lo sport nazionale per tutti, della serie...noi italiani
siamo tutti allenatori. Il mio rapporto col
calcio è stato quello di milioni di adolescenti che giocavano nel cortile e all’oratorio e sognavano la serie A e i grandi
campioni, imiti del pallone. Rivera, Mazzola, Pelé, Cruyff, Beckembauer e tanti
altri, che amavo e mi facevano divertire. Il
calcio di allora si divideva tra l’amore per
la propria squadra del cuore e quello più
campanilistico per la squadra del proprio
paese e addirittura del proprio capoluogo.
Io tifavo Inter, poi il Fidenza, che militava
in promozione e quarta serie e poi a volte
andavo allo Stadio Tardini di Parma a
vedere il i gialloblù che militavano allora
in Serie C. La Serie C di allora portava 10
mila persone al piccolo stadio cittadino di
Parma e, quando c’era il derby con la Reggiana, era uno spettacolo incredibile e
anche “cruento”.....per gli ultras di allora...succedeva che a volte volava qualche
scopaccione, ma tutto gestibile dalla locale
polizia. Anche i giocatori di provincia e di
Serie C erano dei personaggi e noi bambini li osservavamo con interesse e rispetto,
perchè molti avevano curricula interessanti e soprattutto, dalla tribuna, potevi sentire i commenti dei tifosi, che erano veramente spassosi. Sì, allo stadio ci si divertiva, perchè i calciatori e gli allenatori, specie quelli avversari, venivano ricoperti da
ogni genere di sfottò, azzeccato e salace.
Quanto agli arbitri, non che se la passassero meglio, anzi gli insulti erano davvero
pesanti, ma forse per un povero operaio o
un marito sottomesso, dare del cornuto
all’arbitro, era ed è una forma liberatoria,
efficace contro le tossine dello stress quotidiano. Avendo in seguito conosciuto l’amico Alberto Michelotti, arbitro parmigiano internazionale e assai simpatico, ho
capito che gli arbitri stessi erano dei gran
personaggi, delle rock star, degli attori
incredibili di un “circo in braghette corte e
calzettoni”. Sognavo i campioni, facevo il
liceo classico e giocavo abbastanza bene,
ma ero lento e spesso incostante. Di tanto
in tanto mi spettava il numero tredici ed
ero costretto a stare in panchina...a scuola
non ero un fenomeno e sul campo non
svettavo. Di una cosa però sono certo, che
gli allenamenti coi compagni e la trasferta
al sabato pomeriggio o alla domenica mi
divertivano assai. Ecco il calcio come
scuola di vita, che ti permette di costruire
intensi rapporti coi compagni e con l’allenatore. Che ricordi: il gioco di squadra, il
dover vincere, il fallo duro, il rapporto con
l’avversario, il fair play e, perchè no, la
doccia, gli epiteti salaci, il clima goliardico e spensierato dei 18 anni e il futuro che
deve ancora venire. Ecco, per me il calcio
è stato questo e questo spero che sia per i
ragazzi e i genitori di oggi: un momento
bellissimo di aggregazione, di sport e di
educazione, che permette di diventare
degli atleti della vita. Ci vuole forza di
volontà, anche se le soddisfazioni latitano,
perchè la vita è spesso in difesa e i compagni sono incerti, ma sappiate che in ogni
occasione di lavoro io ripenso agli esordienti del Fidenza, quando anche il simpatico guardalinee Beta serviva alla causa e
cosi tutti quelli che si aggregavano alla
squadra. E quando non si vinceva, dopo un
piccolo periodo di mestizia, si ritrovava la
forza di prendersi in giro e ridere sul quel
simpatico vecchio pulmino scassato. Questi i ricordi che spesso affiorano nei miei
articoli, ma è meglio oggi o allora? Io mi
reputo un ragazzo irrisolto di 52 anni, ma
lasciatemi dire che il calcio dei diritti Sky
e della Serie A attuale non mi fa impazzire.Lasciatemi dire che, se una squadra non
ha un suo totem campanilistico, vedremo
i piccoli stadi sempre più vuoti e vedremo
sempre più ragazzi giocare e pensare al
calcio in modo sbagliato. Il calcio è anche
un grande business, ma questo ha fatto
perdere al volontariato delle società e delle
parrocchie e dei campetti di provincia il
suo valore essenziale, che era quello di far
stare insieme i ragazzi e farli diventare
uomini nella società! Siamo tutti un po’
egoisti e sedentari, quando davanti al telecomando ci possiamo pappare i campionati di tutto il mondo, quando non ricordiamo da dove siamo venuti e non permettiamo ai nostri figli di riprendersi le cose
belle e li lasciamo per ore soli davanti ad
un tablet o ad un videogioco, mentre noi,
ai nostri tempi, non vedevamo l’ora della
partitella domenicale.
Forse il mio è solo l’ennesimo sfogo, ma
quello che oggi manca, sono i personaggi
veri, quelle persone che lasciano il segno,
perchè brave e modeste nello stesso
tempo. Noi invece siamo in balia di palloni gonfiati, agenzie di comunicazione e
vuoto compresso. Ve lo dice uno che per
giocare al Mirabello, avrebbe speso cento
mila lire!!! Alla prossima dal vostro
Mr.Neuro
L’UNIONE nazionale consumatori smentisce la notizia
su un provvedimento che
cancellerebbe i maxi conguagli di luce e gas. Ecco
quanto comunicato in proposito dall’Unc: ”Non credete
alle favole di chi promette
una moratoria sui maxi conguagli in bolletta, rivolgetevi
prima che sia troppo tardi al
nostro sportello dal titolo
“Risolvi il tuo problema”
(sul sito www.consumatori.it)”. E’ quanto ha dichiarato Massimiliano Dona,
Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia
circolata nei giorni scorsi
sull’approvazione
della
mozione che bloccherebbe i
pagamenti di centinaia di
maxi bollette, con conguagli
illegittimi, basati su consumi
stimati.
In realtà si tratta, per ora,
semplicemente dell’impegno
del Ministero di convocare
un tavolo di confronto con
gli operatori del settore elettrico e del gas, nonché con
l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e i Servizi Idrici,
da tenersi entro la metà del
mese di novembre. “Una
buona iniziativa, per carità aggiunge Dona- ma che per
ora di concreto ha ben poco!
“Quotidianamente ci confrontiamo con consumatori
alle prese con la richiesta da
parte delle società che forniscono elettricità e gas di
maxi conguagli di migliaia di
euro – ci ha spiegato Marco
Vignola, responsabile dello
sportello Energia dell’Uncpotete immaginare cosa può
rappresentare una spesa del
genere per famiglie che già
hanno difficoltà a far quadra-
re i bilanci. Eppure, nella
maggior parte dei casi, riusciamo a risolvere il problema: per prima cosa è necessario verificare la correttezza
dell’importo richiesto. E’
vero infatti che, in alcuni
casi, gli importi sono dovuti,
nonostante per anni i distributori non abbiano comunicato la lettura del contatore
alle società di vendita, per
cui dopo arriva la stangata,
ma accade anche, (e paradossalmente è successo
anche ad una bolletta arrivata agli uffici della nostra
associazione!), che si mandino conguagli stimati completamente sballati! Senza contare che va sempre controllato il periodo di fatturazione del conguaglio, perché se sono passati più di
cinque anni, va in prescrizione; se dopo le opportune
verifiche si accerta la legittimità dell’importo, è possibile richiedere la rateizzazione, che avrà modalità diverse
a seconda se si è clienti del
Servizio di Tutela o del Mercato Libero. In quest’ultimo
caso, purtroppo, le modalità
proposte potrebbero essere
molto meno convenienti. La
prima difficoltà naturalmente i consumatori ce l’hanno
nel leggere la bolletta e capire quanto devono pagare. Per
questo motivo -conclude
Vignola- siamo sempre
disponibili a fornire assistenza ai cittadini e naturalmente
ad aiutarli a far valere i propri diritti”. Per risolvere
queste problematiche è
possibile contattare l’Unione Nazionale Consumatori
attraveso il sito www.consumatori.it o al tel 0632600239.
14
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
IL PERSONAGGIO
Reggio capitale della danza
e della cultura
L’intervista
al coreografo
Michele Merola
fondatore
della compagnia
reggiana MM
Contemporary
Dance Company,
che racconta
la storia della
nostra città
tra musica,
arte e spettacolo
Ci sono artisti
molto validi da noi
e Reggio è ancora
presa come modello
ed esempio per
quanto riguarda
arte, teatro e
istruzione.
Quello che fanno
le compagnie è dare
un’educazione
preziosa ai ragazzi.
Interessarsi
e aiutare queste
realtà dovrebbe
essere per la città
una priorità
LAURA BALLESTRAZZI
REGGIO polo di riferimento per offerta di generi e stili in materia di arte e
danza. Come? Questo grazie alla compagnia Contemporary Dance Company, nata e cresciuta nella nostra città,
ideata anni fa del coreografo napoletano Michele Merola, che, dopo il diploma alla scuola di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu ha cominciato a lavorare presso l’Aterballetto. Dopo gli anni
di formazione la nostra città lo ha adottato, un po’ come ha fatto con tutti e 7
i membri della compagnia provenienti
da ogni parte d’Italia. Forse è anche
per questo motivo che il coreografo
non ha mai voluto andare via, sebbene
spesso sembrasse più facile che restare
e confrontarsi con la situazione di forte
sofferenza della danza nel nostro
Paese.
Per questo, quindi, c’è stata la scelta di fermarsi a Reggio?
«Esatto. La nostra città però ha sempre avuto qualcosa di diverso rispetto
ad altre città. Era la capitale della
danza e ha ospitato eventi importantissimi. Tutte le compagnie più importanti passavano da qui come la maggior
parte dei coreografi tra cui Forsythe,
Kylián, Martha Graham. Quindi in
città si è respirata un’aria internazionale per moltissimi anni e questo mi ha
sempre affascianto»
Tra i ricordi più belli della nostra
città?
«Ricordo le lunghe code davanti al
Teatro Valli per la campagna di abbonamenti alla stagione della danza. La
gente era in coda fino alla fine della
piazza con sedie, coperte e thermos. Il
teatro era più sentito e la danza era
davvero molto importante all’interno
della città. La danza è quindi da sempre
molto presente sul territorio e ancora
oggi ha tanto da offrire al pubblico reggiano e questo ha contribuito non poco
alla crescita della nostra compagnia»
Da dove nasce l’idea do fondare una
compagnia?
«La MM Contemporary Dance Company ha radici lontane. E’ infatti un
progetto che ha preso forma nel corso
degli anni, partendo dalla voglia di
esprimere qualcosa di personale, di
diverso, e divenendo man mano sempre più grande. Il progetto è stato portato avanti insieme a persone che credevano in quello che stavo facendo e lo
condividevano. Abbiamo raggiunto
questo risultato spinti dalla voglia di
costruire qualcosa per la danza e per
l’arte»
Quando è iniziato tutto?
«Il nostro percorso è iniziato più di
quindici anni fa e le produzioni realizzate sono state molteplici, ma uno
degli spettacoli che ricordo con più
affetto è il suo secondo lavoro Alla
Terra e Non Al Cielo, progetto nato
dall’incontro con l’attore Giorgio
Algranti, e ispirato alla figura di Matilde di Canossa. E’ stato uno dei miei
primissimi lavori e vi sono molto legato, soprattutto per il ricordo delle persone che lo danzavano. All’epoca
ci tenevo molto perché è stata la
prima cosa che mi hanno insegnato quando mi sono trasferito da
Napoli, la prima gita con la scuola è
stata al Castello di Canossa, e mi ha
affascinato la storia di questa donna
così forte ed emancipata per l’epoca››
Il momento di svolta quale èstato?
«Forse il Boléro (di Ravel ndr), sulla
cui musica ho realizzato il mio ultimo
lavoro: “Carmen e Boléro”, che sta
avendo in Italia e all’estero un grandissimo successo. Questa colonna sonora
mi ha sempre accompagnato, fin da
bambino. E’ stato un pezzo che ho
sempre amato tantissimo. Non mi ci
sono avvicinato prima per timore. Ad
un certo punto poi mi sono sentito
pronto per affrontare questo tema
musicale. Nel farlo ho avuto la giusta
I ragazzi della MM Contemporary Dance Company durante un’esibizione
compagnia, i giusti danzatori, che sono
riusciti a non essere schiacciati da questa partitura musicale. L’idea di accompagnarmi è stata data dal coreografo
Emanuele Soavi, con dirigo qui in città
un corso di perfezionamento molto
conosciuto in Italia, e che ha prodotto
ottimi risultati. Ha funzionato soprattutto la diversità tra i linguaggi coreografici.
Qual è stato l’obiettivo del lavoro
della compagnia?
«Ci tengo che questa compagnia non
sia solo d’autore, e credo che per il
pubblico sia molto bello vedere come
essa cambi in questi due pezzi così
diversi per stile, umore, luci e colori.
Per i ballerini è una grande prova, per
il pubblico invece è un’emozione in
più da portare a casa. Il successo di
questa ultima creazione è tale che solo
nei prossimi 4 mesi la compagnia ha
già in programma 30 date»
Per il prossimo futuro cosa prevedete?
«Nell’anno nuovo debutterà La sagra
della primavera di Enrico Morelli, danzatore della compagnia, a riprova del
fatto che la MM Contemporary Dance
Company è una compagnia che ha le
porte aperte anche ad altri coreografi.
Mi sento di dire che siamo riusciti a
realizzare in città qualcosa di davvero
grande, che ogni anno porta a Reggio
persone provenienti da tutta Italia.
Visti i risultati ottenuti e il lavoro svolto mi augura che anche le istituzioni
comincino a prestare maggiore attenzione alla forte realtà artistica presente
sul territorio»
In che senso?
«Ci sono artisti molto validi e Reggio è ancora presa come modello ed
esempio per quanto riguarda arte, teatro e istruzione. Essere a conoscenza di
quello che succede dovrebbe essere
uno degli aspetti principali della politica culturale, soprattutto in un momento
così confuso per i giovani, che tante
volte sono alla deriva e non hanno cose
cui potersi aggrappare. Quello che
fanno scuole e compagnie di danza è
dare un’educazione molto preziosa.
Interessarsi, conoscere e aiutare chi
cerca di fare cultura, di sostenere le
nuove generazioni e anche di creare
lavoro, dovrebbe essere per comuni e
province una priorità››.
LA SCHEDA
ORIGINARIO di Napoli, Michele
Merola si trasferisce a Reggio per
studiare presso l’Associazione Balletto Classico diretta da Liliana Cosi
e Marinel Stefanescu. Dopo il diploma lavora presso diverse compagnie
come Fabulasaltica di Rovigo, Toulon Opera House, Aterballetto e
Arena di Verona. Oggi è direttore
artistico e coreografo principale della
MM Contemporary Dance Company,
compagnia di danza contemporanea
fondata a Reggio nel 1999. Nel 2010
la sua vince il premio Danza&Danza
quale migliore compagnia emergente
italiana. Il suo lavoro di coreografo lo
porta a realizzare produzioni anche
per altre compagnie italiane ed estere, come l’Aterballetto di Reggio, il
Teatro San Carlo di Napoli, il Balletto di Toscana a Firenze, il Teatro
Massimo di Palermo, la Dominic
Walsh Dance Theatre negli Stati
Uniti e la compagnia serba del teatro
Terazijama. Nel 2010 apre a Reggio
il corso di perfezionamento professinale per danzatori Agorà Coaching
Project, di cui è direttore artistico
insieme a Enrico Morelli.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
15
L’EVENTO
I LEGALI
Garantire assistenza
ad anziani e disabili?
Oggi si può con i Trust
A Reggio la tavola
rotonda organizzata
dall’avvocato Fulvia
Coli, che spiega
come assicurare la
sicurezza di un futuro
ai nostri cari
bisognosi di
assistenza
In aiuto alle famiglie
arriva il Trust: uno
strumento legale che
permette di stabilire
con precisione
il programma,
il numero di beni
e l’assistenza che
i tutori dei nostri
parenti non
autossuficienti
dovranno seguire
anche quando noi
non ci saremo più
GUARDIANO/I
Organo unico
o collegiale
DISPONENTE
genitore/i
TRUSTEE
Persona che acquista la
proprietà del patrimonio
e si assume obbligazioni
giuridiche fiduciarie
BENEFICIARIO
ECONOMICO
figlio disabile
BENEFICIARIO/I
FINALE/I
“Le famiglie
potranno decidere
per i loro cari”
Avv. Lupoi
Avv.Coli
Positivi nei confronti del Trust
sono anche i pareri degli avvocati e dei tecnici che nella
giornata di aggiornamento
hanno tenuto l’incontro. Tra
loro l’avvocato Francesca
Romana Lupoi, Vice Presidente Associazione trust in Italia che annuncia:«Il Trust
applicato per il “Dopo di Noi”
è un ottimo ausilio per le famiglie e dal punto di vista legislativo è oramai una certezza,
visto che la legge è in via di
approvazione anche in Parlamento».
«Questo atto, che permette
ai familiari di esprimere in
anticipo le proprie volontà per
garantire un futuro ai propri
cari, fornisce lo strumento giusto per approcciare il futuro
con maggiore serenità e con la
certezza che saranno seguite le
proprie disposizioni. Pensiamo solo alla casa: alla serenità
che avranno migliaia di padri e
madri che potranno lasciare i
propri beni ai figli senza timore di espropri o perdite» specifica l’avv. Lupoi.
«Personalmente sono convinta che questa sia una novità
da trasmettere alle famiglie,
che spesso non sono informate
su queste nuove possibilità.
Certo, sono tematiche complesse ma che, se spiegate con
semplicità, risulteranno strumenti flessibili e accessibili a
tutti. Questo tavolo a Reggio
ne è la prova: per la prima
volta professionisti e famiglie
si riuniscono allo stesso tavolo
per discutere», conclude Francesca Lupoi.
Esperta e prima fautrice dell’incontro reggiano è stata
l’avvocato Fulvia Coli,
referente locale Associazione trust in Italia e punto di
riferimento cittadino in
materia legale, ha espresso
di rimando tutta la soddifazzione per un evento dove
sono state le famiglie e i loro
bisogni, prima ancora della
legge, e vere protagoniste.
«Ho trovato questo appuntamento personalmente interessante e coinvolgente, sentimento che ho riscontrato
anche i molti altri colleghi
reggiani che insieme a noi lo
scorso venerdì si sono avvicinati a questa difficile
materia», ha esordito la
Coli.
«Il trust potrà finalmente
avere un utilizzo sociale e
non sarà più una materia
classificata unicamente per
“ricchi”, ovvero per coloro
che da sempre avevano
molti beni da gestire - specifica -. Si è entrati in una
tematica delicata e assistenziale che darà la possibilità
alle famiglie che hanno persone bisognose di assistenza
di avere uno strumento che
di adatta perfettamente alle
loro esigenze».
«Personalmente la trovo
una grande soddisfazione e
un risultato degno di nota
quello che è stato raggiunto
attraverso l’approvazione
dei trust nella tematica del
“Dopo di Noi” che darà una
grossa svolta al futuro»,
conclude l’avvocato Coli.
ro il disabile o l’anziano - ndr), secondo
l’esatto programma e le indicazioni fissate dal disponente durante l’atto istitutivo.
Per un figlio disabile non autonomo,
per esempio, la persona che deciderà
l’esatto programma di assistenza per il
figlio saranno i genitori, vincolando chi
si occuperà di lui a seguire il loro volere
anche anche dopo la loro scomparsa. Il
beneficiario di un trust quindi non perde
la propria autonomia, non viene né bollato né schedato, ma piuttosto aiutato e
sostenuto nel rispetto della sua debolezza.
LISA VALENTINI
A MOLTI, nel corso della vita, purtroppo capita di avere un disabile o una persona non autonoma nella propria casa.
Che fare, dunque, per tutelare il suo
futuro, soprattutto quando non saremo
più al suo fianco per assisterla?
Difficile è pensare a questioni importanti come questa e affrontare con serenità l’idea di quello che sarà il “Dopo di
Noi” per i nostri cari. Quando questa
preoccupazione riguarda un genitore o
magari un figlio, ecco quindi, che diventa fondamentale per ognuno poter avere
dalle istituzioni e dalla legge una risposta decisa, che permetta di dare sicurezza per l’avvenire a coloro che rimarranno e garantire loro l’assistenza che meritano.
Diritti, tutela dei più deboli e sicurezza per il futuro: questi, quindi, sono stati
i cardini dell’incontro tenutosi il 30 ottobre presso palazzo Fonte a Reggio sul
Trust, inteso appunto come soluzione
per ciò che sarà “Dopo di Noi”.
Per la prima volta si è visto sedersi
allo stesso tavolo mondo giuridico e
famiglie per discutere dell’avvenire dei
propri cari e di coloro che hanno bisogno di assistenza.
Presieduto e coordinato dall’avvocato
Fulvia Coli, referente locale Associazione Il trust in Italia, la tavola rotonda
ha visto la partecipazione di Matteo
Sassi, Vicesindaco e Assessore al Welfare; Celestina Tinelli, Consigliera del
Consiglio Nazionale Forense; Massimo Giaroli, Presidente Fondazione
Durante e Dopo di Noi; Franco Mazza,
“Il Trust
è diventato ad
utilizzo sociale”
Presidente Ordine Avvocati di Reggio e
l’avvocato Francesca Romana Lupoi,
Vice Presidente Associazione Il trust in
Italia.
«Il convegno è stato un pensiero
rivolto al disabile, con ciò intendendosi
chiunque sia afflitto da un problema
maggiore o minore di infermità fisica
e/o mentale. Ma è anche e soprattutto un
pensiero rivolto alle famiglie del disabile, preoccupate di volere prestare sufficienti garanzie allo stesso: sia per il
tempo “durante noi”, sia per il tempo
del “dopo di noi”», ha spiegato l’avvocato Fulvia Coli.
La volontà principale delle famiglie,
infatti, è cercare uno strumento giuridico che protegga la proprietà dei soggetti
deboli da eventuali “aggressioni” di
terzi soggetti in mala fede e che dopo la
loro scomparsa in qualità di tutori possa
garantire al disabile di godere in vita di
una proprietà (normalmente della abitazione), dei beni lasciati in eredità, di un
tenore di vita immutato ed al contempo,
dopo il decesso del disabile, preservarla
all’interno del nucleo familiare (posto
che il disabile potrebbe non avere a sua
volta discendenti legittimi e se incapace
di intendere e di volere non può fare
testamento).
Per questo nasce il Trust.
CHE COSA E’ IL TRUST?
E’ proprio quello strumento che permette di vincolare determinati beni
affinchè le utilità da essi traibili siano
destinate all’esclusivo interesse della
persona a cui sono sono intestati (ovve-
CHI ATTUA IL TRUST
Colui il quale ha il compito di dare
attuazione al programma contenuto nel
trust si chiama Trustee ed egli è tenuto a
farlo secondo le indicazioni precise che
sono state inserite nel trust. Il trustee è
dunque il soggetto che gode della fiducia del disponente. Nel trust per i Soggetti deboli, ovvero tornando all’esempio del figlio disabile. sarà il genitore a
scegliere chi è più idoneo all’assistenza
del proprio caro, disciplinando con anticipo eventuali eventi che potrebbero
accadere dopo la sua scomparsa. Al fine
di permettere al trustee di realizzare il
suo scopo, egli sarà titolare di quei poteri necessari a tal fine (compresa l’amministrazione dei beni), muovendosi nell’interesse della persona che sta assistendo.
Per questo il trustee è tenuto a rendere
conto della propria gestione ed è responsabile del corretto adempimento del
proprio compito.
16
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LA PAGINA BIANCA
FOCUS BIANCO
“Siamo amici
di A.M.I.C.I.”
L’Associazione
A.M.I.C.I.
ha come finalità
il miglioramento
della qualità
della vita dei
pazienti affetti
dalla Malattia
di Crohn e dalla
Colite Ulcerosa
QUANDO in una famiglia
“arriva la disabilità”, sono
molti i problemi a cui essa
dovrà fare fronte, a cominciare da quello sanitario, poi
quello economico, ma c’è un
altro aspetto molto importante. Come si può essere
riconosciuto disabile? Quali
sono i diritti dei disabili previsti dalla legge italiana?
Quali sono gli ausili erogati
dal Servizio Sanitario Nazionale?
Per l’accertamento dell’invalidità civile bisogna fare
una richiesta a cui seguirà
una visita medica. A partire
dal 2010 le domande volte
ad ottenere i benefici in
materia di invalidità civile,
cecità civile, sordità civile,
handicap e disabilità, corredate da certificazione medica attestante la natura dell’infermità
invalidante,
devono essere inoltrate
all’INPS
del territorio
esclusivamente per via telematica.
In primo luogo è necessario
farsi rilasciare il certificato
da parte del medico di famiglia o medico certificatore,
includendo tutte le patologie
o menomazioni. Il certificato
deve essere spedito all’Inps
online.
Una volta in possesso di tale
certificazione si dovrà fare
domanda di visita per l’accertamento dell’invalidità
che può essere inoltrata,
anche questa solo online, da
parte di una associazione di
persone disabili riconosciuta
Giornata del Volontariato 2015
DANIELE MEGLIOLI
L’ASSOCIAZIONE “Amici Onlus”,
sviluppatasi a livello regionale e poi
unificatasi nel maggio 2010 come
associazione nazionale (www.amiciitalia.net) è costituita da persone affette
dalla Colite Ulcerosa o dalla Malattia
di Crohn e dai loro familiari.
A.M.I.C.I. con le sue attività, intende
garantire un sereno inserimento nell’ambito familiare e sociale degli
ammalati cronici, le cui condizioni
sono spesso sconosciute all’opinione
pubblica e alla legislazione sociale,
che non è sufficientemente sensibile
alle problematiche associate a queste
malattie. E’ proprio per questo che
l’associazione si avvale della collaborazione di comitati di medici specialisti, che affiancano i volontari sulle
tematiche medico-sociali e coordinano
le iniziative scientifiche di studio e di
ricerca.
Si conta che, attualmente, vi siano in
Italia circa 200.000 ammalati, un
numero importante che, purtroppo, è
destinato ad aumentare sino a quando
non saranno state individuate le cause
di queste malattie, ad oggi sconosciute, e fino a quando non verranno sviluppate terapie efficaci e risolutive.
Per parlare della sezione reggiana di
A.M.I.C.I. Onlus abbiamo incontrato i
suoi referenti, Arturo Ferrara e Floriana Perillo. Qual è l’impegno di
A.M.I.C.I. Onlus sul territorio reggiano?
La sezione è nata nel 2012, ed ha
come finalità il miglioramento della
qualità della vita dei pazienti affetti
dalla Malattia di Crohn e dalla Colite
Ulcerosa attraverso due canali: il
primo, rivolto a tutti i pazienti, è basato su attività di informazione, sostegno
e confronto sui temi della malattia, il
secondo canale si rivolge invece alla
cittadinanza e alle istituzioni locali, ed
ha come obiettivo la sensibilizzazione
dell’opinione pubblica verso queste
malattie troppo spesso sottovalutate.
Quali servizi sono attivi sul nostro
territorio?
I servizi attivi nella nostra città contano di un punto di primo incontro con
l’Associazione simbolicamente rappresentato da un totem posizionato
nella sala d’attesa dell’ambulatorio
medico appositamente dedicato a queste malattie situato all’interno dell’Arcispedale Santa Maria Nuova. L’Associazione si avvale inoltre di un ufficio,
gratuitamente concessoci dal Cei,s
aperto il primo giovedì di ogni mese
dalle ore 16.30 alle ore 19.30. E’ attivo
inoltre, tutti i giovedì dalle 16.30 alle
19.30, il numero di telefono 3890688838 al quale ci si può rivolgere
per qualsiasi informazione. A partire
dallo scorso anno ha preso il via,
anche grazie al Centro Servizi per il
volontariato di Reggio Emilia “Dar
Voce”, che ci ha gentilmente concesso
i locali, il gruppo di mutuo aiuto: si
tratta di un progetto che offre ai malati
che lo desiderano la possibilità di
incontrarsi per aiutarsi reciprocamente. In più, dal primo ottobre, è attivo il
corso “Yoga con AMICI”, realizzato
in collaborazione con l’insegnante
Cosa fare quando in famiglia
“arriva la disabilità”
Katia Losi, appositamente pensato e
costruito sulla base delle esigenze dei
malati di queste malattie rare, con lo
scopo di fornire loro tecniche di rilassamento e di gestione dello stress da
poter applicare nella quotidianità.
Inoltre, dal gennaio 2016 partirà il
Progetto Pilota “Sono amico di
AMICI” che ha la finalità diffondere
tra i giovani di età compresa tra i 16 e
i 20 anni la conoscenza delle Malattie
Infiammatorie Croniche Intestinali,
mettendo in luce gli aspetti psicologici
e medici legati a queste patologie che
sempre più spesso colpiscono i giovani, per sollecitare la consapevolezza
del disagio e delle difficoltà che quotidianamente vivono i malati di queste
patologie tra i loro coetanei. Il Progetto si rivolge agli studenti delle classi
quarte e quinte degli Istituti Superiori
e promuove collaborazione e interazione tra la scuola, gli enti e l’associazione AMICI locale, dando la possibilità ad insegnanti e studenti di conoscere situazioni che spesso rimangono
nascoste per vergogna e disinformazione.
Quanti volontari conta la sezione di
A.M.I.C.I. Onlus di Reggio?
Conta circa 6 volontari impegnati
nella gestione dell’associazione, delle
attività e dell’organizzazione degli
eventi annuali: alcuni di essi collaborano con la direzione ed il Consiglio
nazionale per la realizzazione di progetti particolari, come il Gruppo Giovani e il Progetto Scuole.
A.M.I.C.I. Onlus conta, sia a livello
locale sia a livello nazionale, un basso
numero di iscritti in relazione al
numero degli ammalati. Nonostante la
diffusione della nostra associazione
sia capillare, gli iscritti restano
comunque pochi. Il Morbo di Crohn e
la Colite Ulcerosa sono malattie che
coinvolgono una sfera molto personale della vita dei malati e, proprio per
questo, solo pochi si iscrivono all’associazione: il problema principale
dipende quindi dal fatto che, purtroppo, c’è spesso molta resistenza ad
ammettere di essere ammalati e ad
accettare di parlare e sentir parlare
della malattia frequentemente, anche
se con finalità costruttive. Crediamo
profondamente che solo l’impegno
attivo di noi malati nella conoscenza
della malattia e, in generale, all’interno dell’associazione, possa produrre
un miglioramento delle nostre vite,
miglioramento che, a livello morale e
psicologico, dipende in gran parte da
noi. Dobbiamo uscire dall’ombra,
dalla paura di dire a noi stessi e agli
altri che siamo malati: non dobbiamo
aver paura di avere in tasca la tessera
dell’associazione. Un altro aspetto
fondamentale su cui l’associazione è
impegnata a livello nazionale assieme
alle istituzioni competenti, riguarda la
definizione di percorsi e protocolli
standard di diagnosi, cura e assistenza:
procedure oggi ancora troppo diversificate tra regione e regione e, addirittura, tra ospedale e ospedale. Si tratta
di un passaggio fondamentale per
garantire una diagnosi sempre più precisa e veloce della malattia, evitando
che questa venga confusa per lunghi
sul territorio: ANMIC –
(invalidi civili) ANMIL
(invalidi del lavoro) – ENS
(sordi)– UICI (ciechi ed ipovedenti) – UNMS Mutilati
per servizio istituzionale). E’
importante in questa fase
farsi assistere. Al momento
della visita medica di accertamento dovrà essere consegnata tutta la documentazione sanitaria attestante le
patologie o menomazioni
dichiarate nel certificato del
medico di famiglia.
E’ opportuno ricordare che,
durante la visita, il cittadino
può farsi assistere dal medico di fiducia o da un medico
legale.
Dalla presentazione della
domanda alla visita i tempi
sono di 60 giorni ed entro 90
giorni arriva il certificato di
invalidità della Commissione di Prima Istanza. Sul certificato sarà trascritta la
anamnesi, la patologia accertata con diagnosi e la percentuale di invalidità (v.t.).
periodi con altre patologie aventi sintomi simili. Le malattie infiammatorie
croniche intestinali (MICI) sono patologie che colpiscono l’apparato digerente, ma che possono coinvolgere
anche altre parti del corpo, come le
ossa, la pelle, gli occhi. Si tratta di
alterazioni del nostro sistema di difesa, il sistema immunitario, che invece
di attaccare e distruggere agenti estranei all’organismo e potenzialmente
pericolosi come virus e batteri, scatena
le proprie reazioni contro se stesso.
Fanno parte di questo gruppo di malattie la Malattia di Crohn e la Rettocolite Ulcerosa. I sintomi sono simili,
disturbi gastrointestinali come nausea
e diarrea, dolori addominali, spossatezza, perdita di peso, e nel caso della
Rettocolite Ulcerosa anche perdite di
sangue a livello rettale. Le cause di
queste malattie sono ancora sconosciute, anche se si ipotizza che siano
causate da fattori genetici e ambientali. Essendo malattie croniche non vi è
possibilità di guarigione, sono malattie che durano tutta la vita. Il traguardo
principale da raggiungere è la remissione, ovvero la scomparsa temporanea dei sintomi attraverso l’uso di farmaci, che a volte presentano numerosi
effetti collaterali. Inoltre, per monitorare lo stato della malattia, è necessario sottoporsi ad esami e controlli
periodici e, in caso di riacutizzazione
severa, sono previsti lunghi ricoveri e
talvolta interventi chirurgici. Le MICI
si manifestano generalmente tra i 15 e
i 35 anni, con la stessa incidenza tra
uomini e donne.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
17
DALLA PARTE DEGLI ANIMALI
Come prendesi cura della
salute dei nostri animali
La guida
alimentare
del Dottor Sergio
Canello,
Veterinario
esperto in
patologie legate
all’alimentazione,
omepatia
e medicina
naturale
Lo sapevate
che la serotonina,
neurotrasmettitore
che regola l’umore,
viene secreta per
oltre il 90% proprio
nell’intestino
Un’alimentazione
errata infiamma
e impedisce la
formazione della
serotonina,
provocando
disturbi
comportamentali
molto seri,
sia nel cane sia
nel gatto:
fra questi c’è
l’imprevedibilità
LA SALUTE dei
nostri
animali
diventa ogni giorno più importante
e capire cosa fa
bene diventa un’esigenza
imprescindibile
per
migliorare la loro
salute.
Ogni settimana
il Dottor Sergio
Canello, Veterinario esperto in S.Canello
patologie legate
all’alimentazione, omepatia e medicina
naturale, sulle pagine del GdR realizza
una guida all’alimentazione e al benessere degli animali. Il tutto per conoscere
fino in fondo quali sono i rischi che corrono i nostri compagni, persino quando
si trovano davanti alla ciotola.
L’intestino, questo sconosciuto
L’intestino è diviso in due parti, il
tenue e il crasso. Nella prima parte, la
più lunga, si completa la digestione;
nella seconda, avviene il riassorbimento
dell’acqua e dei sali minerali e la formazione delle feci. Pensate che circa il 40%
delle feci è composto da cellule intestinali che hanno completato il loro ciclo di
vita (cinque soli giorni di media). Sembra incredibile, ma è così, ciò perché il
lavoro di questo organo è molto più complesso di quello che si potrebbe credere.
E sappiate, in base alle conoscenze degli
ultimi vent’anni, che l’intestino viene
considerato il secondo cervello. Esistono
delle interazioni e delle caratteristiche
ancora poco o nulla conosciute di questo
apparato digestivo ma non solo.
L’esempio della serotonina
Un semplice esempio: lo sapevate che
la serotonina, neurotrasmettitore che
regola l’umore, viene secreta per oltre il
90% proprio nell’intestino? E lo sapevate che un’alimentazione errata lo infiamma e impedisce la sua formazione, provocando disturbi comportamentali molto
seri, sia nel cane sia nel gatto? Fra questi
disturbi, il più serio è l’imprevedibilità,
atteggiamento che genera problemi
molto seri perché impedisce al proprietario di capire se il proprio cane si comporterà socievolmente o aggressivamente
quando incontra un altro cane o un
bambino o delle persone. Ma ce
ne sono parecchi altri, quali l’impulsività, l’eccitabilità esagerata,
l’abbaio continuo fino alla distruttività
se lasciati soli, all’urinazione o defecazione inappropriata, all’esplorazione
continua del proprio o dell’ambiente o
delle persone che incontra, ai disturbi del
sonno alla paura del temporale, che può
arrivare a vero e proprio terrore.
Quanta chimica deve affrontare
Il povero intestino, strutturato per
dover gestire degli alimenti naturali, si
trova più o meno costantemente di fronte
a molecole sconosciute, conservanti,
coloranti, diserbanti, antibiotici, ormoni,
ICHE COSA E’ UN ALIMENTO MONOPROTEICOI
Gli alimenti monoproteici, caratteriz- un’attenta considerazione degli alizati da un’unica fonte proteica (ad menti precedentemente utilizzati nelesempio a base di agnello,cavallo, l’alimentazione abituale.Per la diagnopesce ecc), permettono di risolvere la si clinica di “reazione avversa al cibo”
grande maggioranza delle allergie e si esegue una dieta di eliminazione o
intolleranze alimentari negli animali privativa che richiede un’attenta considomestici.
derazione degli alimenti precedenteNel cane e nel gatto, infatti, le rea- mente utilizzati nell’alimentazione
zioni avverse al cibo che possono esse- abituale. Per la diagnosi clinica di
re di origine immunitaria e non immu- “reazione avversa al cibo” si esegue
nitaria, sono causate potenzialmente da una dieta di eliminazione o privativa
tutti gli alimenti. In genere sono incri- che richiede un’attenta considerazione
minate le grandi proteine con un peso degli alimenti precedentemente utilizmolecolare uguale o superiore ai 10000 zati nell’alimentazione abituale.
Dalton. Altre proteine, più piccole,
A tale scopo può essere utilizzata una
chiamate “apteni” possono essere dieta industriale o casalinga che si
responsabili della risposta immunitaria basa su un’unica fonte proteica e di
se legate a molecole trasportatrici.
carboidrati, considerata però non semPer la diagnosi clinica di “reazione pre adeguata per un successivo manteavversa al cibo” si esegue una dieta di nimento, o una dieta commerciale preeliminazione o privativa che richiede parata con uguali ingredienti
antifungini, diossina, metalli pesanti,
antiparassitari e chi più ne ha più ne
metta. Risultato? Si ritrova con la propria
flora batterica devastata e con i propri
enzimi alterati, provocando possibili frequenti torsioni dello stomaco, vomito a
digiuno o alimentare, gonfiori esagerati,
eruttazioni, desiderio continuo d’erba,
coliti spaventose, diarree o flatulenza,
stipsi o continua variabilità di consistenza, volume, odore e colore delle feci.
Insomma, un bel pasticcio, che i farmaci,
ovviamente, non possono risolvere.
Se non si elimina la causa
Il perché è elementare: per risolvere il
problema è necessario rimuovere la
causa, e l’unico modo è intervenire sull’alimentazione. Bisogna evidenziare
che, fino agli anni ‘60, l’alimentazione
era la prima medicina, ma da quella data,
momento d’inizio della chimica in tutte
le attività umane, è diventata anche il
primo veleno.
Cosa possiamo fare?
Non è facile, ma possiamo adottare
una serie di accorgimenti che permetteranno a questo organo vitale di riprendere il suo equilibrio funzionale.
La prima cosa è eliminare gli alimenti
più avvelenati, specie la carne derivante
da allevamento intensivo, il nemico
numero uno della salute del cane e del
gatto (e, molto probabilmente, anche
della nostra).
Gli alimenti biologici
Utilizziamo materie prime biologiche,
sicuramente migliori di quelle tradizionali anche se anch’esse certamente contaminate, ma in maniera molto minore.
La riprova sta nel fatto che cani e gatti
che mangiano cibi biologici non accusano le patologie infiammatorie che presentano se mangiano specialmente il
petfood basato sulla carne da allevamento intensivo. Il pesce pescato in mare,
ricorrendo a pesce azzurro (sardine,
acciughe, aringhe) che presenta un pericolo di presenza di mercurio e arsenico
molto limitato, rappresenta, assieme alla
carne biologica, la fonte proteica che
garantisce la migliore qualità di vita a
cani e gatti, e lo si vede dal fatto che gli
animali alimentati in tal modo arrivano
alla vecchiaia in modo molto migliore di
qualsiasi altra fonte di proteine. Ovviamente ci sono delle eccezioni, ma sono
veramente rare rispetto a qualsiasi altro
tipo di alimento. D’altronde lo sapete che
ho effettuato tantissime ricerche e prove
cliniche che confermano quanto affermo.
L’aspetto delle feci, un termometro
molto preciso
Un’altra semplice riprova sta proprio
nella compattezza e nella scarsa quantità
di feci che cani e gatti fanno con il pesce
di mare. E proprio feci compatte e scarse
sono un termometro ideale per avere la
conferma che il cibo che state dando è
vicino a quello semplicemente normale,
rispettando l’importante funzione di quest’organo assolutamente vitale e meraviglioso.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
19
IN PROVINCIA
Tocca alla
“Festa
ed San Martein”
Enogastronomia
e arte rurale per
le vie di San Martino
in Rio.
Non solo:
rievocazione
storica del Mantello
di San Martino
con oltre
120 figuranti
in costume d’epoca
L’8 novembre San Martino in Rio
na, gnocco fritto e salume, polenta,
risotto e dolci - c/o Parco Comunale,
via Negre - dalle 8 alle 18; esibizione
di danza - ore 16 - Info: Associazione
Love Generation tel. 346.8876542
Festa ed San Martein - mercato enogastronomico, del contadino, di artigianato artistico, di hobbistica, mercato
medievale; negozi aperti, stands
gastronomici con polenta, salsiccia,
gnocco fritto, caldarroste, castagnaccio, vino novello; rievocazione storica
del Mantello di San Martino con oltre
120 figuranti in costume d’epoca - in
centro storico e c/o Rocca Estense,
corso Umberto I - dalle 10 alle 18; servizio ristorante c/o Area Fiera, piazza
Carnevali - Info: Comune tel.
0522.636709;
Pro
Loco
tel.
0522.636736
L’8 novembre Castelnovo di Sotto località Meletole
L’8 novembre Vezzano sul Crostolo
Mostra-mercato di auto, moto e
ricambi d’epoca - c/o Centro Commerciale - ore 8,30 - Info: Scuderie Terre
Matildiche (sig. Giacomo) tel.
338.8216385
Fiera di San Martino - mercati e agricoltori, opere creative e riuso, piatti
tipici e street food, area giochi, antichi
mestieri, giochi con il legno, animazione, cultura e sport - in centro storico tutto il giorno - Info: Comune tel.
0522.601911-601933
L’8 novembre Luzzara - località Casoni
Casoni a tutta Castagna - mercatino
del riuso e hobbisti, intrattenimenti per
grandi e piccini con giga-bolle di sapone, bancarelle e prodotti tipici, punto
ristoro con caldarroste, vin brulé, pato-
Grande successo per l’iniziativa del Movimento 5 Stelle
Sabato e domenica al via la
“1000 alberi per la tua città”
REGGIO - Domenica 8 e 15
novembre 2015, a Reggio
Emilia, si svolge l’iniziativa
“Mille alberi”, organizzata
dal Movimento 5 Stelle in
collaborazione
con
il
Comune di Reggio Emilia.
Nata con l’obiettivo di
incrementare la dotazione
verde della città, contrastare
l’inquinamento atmosferico
e qualificare il territorio,
questa iniziativa vedrà la
piantumazione di diverse
specie arboree autoctone in
alcuni parchi della città
individuati insieme all’assessorato alle Infrastrutture
del territorio e Beni comuni
del Comune di Reggio Emilia.
L’iniziativa rappresenta
un’importante esempio di
azione collettiva da parte di
numerosi cittadini che, in
prima persona e a fianco
delle istituzioni, contribuiscono giorno per giorno al
miglioramento della propria
città e qualità di vita.
L’appuntamento è alla sua
prima edizione e ha già raccolto tantissime adesioni di
cittadini che vogliono poter
contribuire a rendere ancora
più verde la loro città. Sono
infatti già 150 i volontari
che si sono dati appuntamento nelle due giornate
nei parchi: bosco urbano
San Prospero; bosco Berlinguer – Campovolo; parco di
via Salimbene a Villa
Sesso; area parco Gavassa via Vertoiba; parco Campo
A Viano è in
programma
la XXV Festa
del tartufo
“Valle del
Tresinaro”
ECCO la lista dei maggiori eventi in
programma nelle piazze di Reggio
Emilia.
IL NOSTRO COMUNE
Sagra di San Martino - degustazione
e vendita di gnocco e polenta fritta, ciccioli, vin brulé, Saba de M’ledel;
mostra di trattori, attrezzi d’epoca, banchetti con prodotti tipici del territorio nella piazza della Chiesa - tutto il giorno; intrattenimento per i grandi e giochi gonfiabili per i più piccoli - pomeriggio - Info: Comune tel. 0522.485711
L’8 novembre San Polo d’Enza - località Pontenovo
L’8 novembre a Viano
XXV Festa del tartufo “Valle del Tresinaro” - esposizione e vendita di tartufo, Parmigiano-Reggiano biologico,
Aceto Balsamico Tradizionale, miele e
altri prodotti tipici; mostra del fungo e
stands di artigianato artistico, gara dei
cani da tartufo, sfilata e concerto del
Corpo Bandistico; pranzo con polenta,
casagai, frittelle di castagne; intrattenimento musicale - tutto il giorno - Info:
Comune tel. 0522.988321
li, corso Cavour 9 - ore 20,30 - Info:
Teatro Asioli tel. 0522.637813
L’8, 15 novembre Toano - località
Cavola
L’12 novembre a Reggio Emilia
XXVIII Festa del Tartufo - evento
gastronomico dedicato al tartufo; degustazioni di tutti i prodotti di origine
locale come il Parmigiano Reggiano, i
funghi porcini freschi ed essicati, il
pecorino tosco-emiliano, i formaggi di
latte vaccino, il salame, le coppe, i prosciutti, il miele, gli aceti balsamici e il
lambrusco reggiano; ristoranti e stands
gastronomici con piatti a base di tartufo
- in centro storico - dalle 9 alle 19 Info: Pro Loco tel. 0522.614444;
335.7012434;
Comune
tel.
0522.805110
L’8, 15, 22, 28, 29 novembre a Reggio
Emilia e provincia
Soli Deo Gloria-Organi, Suoni e
Voci della Città - concerti d’organo
nelle chiese - Info: Reggio Iniziative
Culturali tel. 0522.420804; Direttore
Artistico (Maestro Renato Negri) tel.
339.3940620
L’11 novembre Correggio
40 anni in musica-La Notte dei flauti
- Andrea Griminelli in concerto con la
partecipazione straordinaria di Lady
Jeanne Galway, Sir James Galway e
con Raffaele Trevisani, Andrea Mogavero, Francesco Loi e Salvatore Lombardi - Amedeo Salvato pianoforte conduce Red Ronnie - c/o Teatro Asio-
ChitaRE-Festival Internazionale di
Chitarra Classica - “Suoni della Vecchia e della Nuova Spagna” - Eduardo
Eguez vihuela e chitarra barocca - c/o
Galleria Parmeggiani, corso Cairoli 2 ore 20,30 - Info: Galleria Parmeggiani
tel. 0522.451054
L’14 novembre a Reggio Emilia
Viaromantiquaria - articoli di arte e
antiquariato, cose vecchie o usate,
numismatica e filatelia, collezionismo,
stampe e quadri antichi e simili - in via
Roma e piazza Scapinelli - dalle 9 alle
19 - Info: Comune tel. 0522.456316;
Associazione
Viaromaviva
tel.
348.3601923
di Marte 2.
“La cura e lo sviluppo del
verde - dice l’assessore a
Infrastrutture del territorio e
Beni comuni Mirko Tutino non ha colore: per questo
ritengo assolutamente positivo che il Comune e il
Movimento 5 Stelle abbiano
collaborato per migliorare i
parchi della nostra città. È
un importante e positivo
precedente, un grazie al
capogruppo Vaccari ed a
tutti i volontari che dedicheranno il proprio tempo alla
piantumazione ed alla cura
dei 1000 nuovi alberi”.
“Calpestiamo tutti la stessa terra – spiega Norberto
Vaccari, capogruppo del
Movimento 5 stelle in Consiglio comunale - e respiriamo tutti la stessa aria: come
noi lo faranno i nostri figli e
i nostri nipoti. È per questo
che la cura e lo sviluppo del
verde urbano non può avere
un colore politico, ma l’arcobaleno di tutti coloro che
desiderano vivere in un
mondo migliore e lasciarlo
in eredità a chi verrà dopo
di noi. Come Movimento 5
Stelle abbiamo promosso
questa iniziativa di coinvolgimento delle persone sensibili e trovato un terreno
molto fertile nell’assessorato Ambiente del Comune di
Reggio Emilia, in particolare nella figura dell’assessore Mirko Tutino, che ringraziamo per la preziosa
collaborazione all’evento”.
Polidori violoncello; Wolfgang Amadeus Mozart: Quintetto con clarinetto
in La maggiore K 581; Johannes
Brahms: Quintetto con pianoforte in Fa
minore op. 34 - c/o Palazzo da Mosto,
via Mari 7 - ore 21 - Info: Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Achille
Peri - Claudio Merulo” tel.
0522.456782; 339.3940620
15 novembre Castellarano
Sagra del Cicciolo - gara di ciccioli,
mercato contadino e prodotti gastronomici, vendita ciccioli, stands gastronomici, mercatino arte e ingegno, musica
dal vivo - in piazza XX Luglio - tutto il
giorno - Info: Pro Loco tel.
339.3947299;
Comune
tel.
0536.850114-075455
15 novembre Luzzara - località Casoni
14 novembre Reggio Emilia
Creare con Arte - mercatino con
esposizione e vendita di opere dell’ingegno creativo - in piazza Prampolini dalle 9 alle 19 - Info: Comune tel.
0522.456316
14 novembre Reggio Emilia
Quintetti per ricordare il Quartetto
Italiano - Fabrizio Meloni clarinetto,
Manila Santini pianoforte; Quartetto
d’Archi della Scala: Francesco Manara
violino, Daniele Pascoletti violino,
Simonide Braconi viola, Massimo
Castagnata - stands, esposizioni,
degustazioni, animazioni - in centro
storico - tutto il giorno - Info: Comune
tel. 0522.223811
15 novembre Canossa
Fiera di San Martino - mercato tradizionale, 2° concorso del vino nuovo
con degustazione vini, cottura di ciccioli e casagai, castagne e vin brulé,
punto ristoro con gnocco fritto, giochi
per bambini - in centro storico - tutto il
giorno - Info: Comune tel.
0522.248426-248411
1° TURNO
2° TURNO
3° TURNO
CAMPO SINTETICO REGGIO CALCIO
Via della Canalina (R.E.)
CAMPO SINTETICO TRICOLORE REGGIANA
Via Mutilati del Lavoro (R.E.)
CAMPO SINTETICO TRICOLORE REGGIANA
Via Mutilati del Lavoro (R.E.)
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2015
MARTEDÌ 3 NOVEMBRE 2015
MARTEDÌ 8 DICEMBRE 2015
Girone A
ore 16,30
ore 17,45
(3)
ore 19,00
ore 20,15
(5)
FABBRICO
(1) PARMA
VIGNOLESE
(2) AUDACE
(4)
Girone B
0-4
2-0
ore 16,00
ore 17,15
(7)
1-1
0-1
ore 18,30
ore 19,45
(1)
GONZAGA
(5) PIACENZA
Girone B
PIACENZA
(7) GONZAGA
SANTOS
(8) ARSENAL
(6)
SANTOS
(8) ARSENAL
(6)
ore 10,00
ore 11,15
(1)
2-1
0-5
ore 12,30
ore 13,45
(5)
VIGNOLESE
(2) AUDACE
(4)
MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE 2015
Girone C
Girone D
(11) PR.AURORA
(9)
RUBIERESE
(12) SORBOLO
(10) BOIARDO MAER
2-3
0-0
ore 16,00
ore 17,15
(15) CASALGRANDE (14) NONANTOLA
(13) PROGRESSO
Girone D
ore 19,00
ore 20,15
(13) PROGRESSO
(14) NONATOLA
(15) CASALGRANDE (16) VIRTUS CIBENO
2-1
0-6
ore 18,30
ore 19,45
RUBIERESE
(11) PR.AURORA
(9)
(17) CASTELLARANO (18) VALSA GOLD
(21) FORMIGINE
(23) MEZZOLARA
0-3
0-3
ore 18,30
ore 17,15
(23) MEZZOLARA
(22) BIBBIANO
(21) FORMIGINE
(24) T.REGGIANA
Girone E
(22) BIBBIANO S.POLO 4-1
(24) TRIC.REGGIANA
giov 5
(10) BOIARDO MAER 1-0
Girone F
Girone F
ore19,00
ore 20,15
(12) SORBOLO
0-0
ore 16,00
ore 19,45
(17) CASTELLARANO (20) INTER CLUB
(19) BASSA PARMENSE (18) VALSA GOLD
MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE 2015
MERCOLEDÌ 11 NOVEMBRE 2015
Girone G
Girone H
ore 16,30
ore 17,45
(27) FALKGALILEO
(28) SAN MICHELESE
(25) JUVE CLUB
(26) YOUNG BOYS
0-2
0-0
ore 16,00
ore 17,15
(31) CAMPAGNOLA
Girone H
ore 19,00
ore 20,15
(29) SASSO MARCONI (30) SAMMARTINESE
(31) CAMPAGNOLA (32) MERCURY
(30) SAMMARTINESE
(29) SASSOMARCONI (32) MERCURY
Girone G
3-0
0-1
ore 18,30
ore 19,45
(25) JUVE CLUB
(28) SAN MICHELESE
(27) FALKGALILEO
(26) YOUNG BOYS
MARTEDÌ 27 OTTOBRE 2015
MARTEDÌ 17 NOVEMBRE 2015
Girone I
Girone L
ore 16,30
ore 17,45
(35) MONTECCHIO
(36) SALSOMAGGIORE 1-1
(33) ATHLETIC FELSINA (34) SAT.GUASTALLA
5-1
ore 16,00
ore 17,15
(39) COLORNO
Girone L
ore 19,00
ore 20,15
(37) CASTELFRANCO (38) FRAORE
(39) COLORNO
(40) ARCETANA
(38) FRAORE
(37) CASTELFRANCO (40) ARCETANA
Girone I
2-0
0-2
ore 18,30
ore 19,45
(33) ATHLETIC FELSINA (36) SALSOMAGGIORE
(35) MONTECCHIO
(34) SAT.GUASTALLA
MERCOLEDÌ 28 OTTOBRE 2015
MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 2015
Girone M
Girone N
ore 16,30
ore 17,45
(43) T.MATILDICHE
(44) CASTELVETRO
(41) SP.CHIOZZA
(42) ROSSELLI MUTINA 5-1
ore 19,00
ore 20,15
(45) PR.INTESA
(46) ROTEGLIA
(47) FIDES
(48) REGGIO CALCIO
0-5
ore 16,00
ore 17,15
(47) FIDES
(46) ROTEGLIA
(45) PR.INTESA
(48) REGGIO CALCIO
ore 18,30
ore 19,45
(41) SP.CHIOZZA
(44) CASTELVETRO
(43) T.MATILDICHE
(42) ROSSELLI MUTINA
Girone N
(2)
FABBRICO
AUDACE
PIACENZA
(8) ARSENAL
(7)
(6)
GONZAGA
SANTOS
Girone C SINTETICO DI VILLALUNGA
ore 10,00
ore 11,15
RUBIERESE
(12) SORBOLO
(9)
(11) PR.AURORA
(10) BOIARDO MAER
Girone D SINTETICO DI VILLALUNGA
ore 12,30
ore 13,45
(13) PROGRESSO
(15) CASALGRANDE
(16) V.CIBENO
(14) NONANTOLA
MARTEDÌ 19 GENNAIO 2016
Girone E
ore 16,00
ore 17,15
(20) INTER CLUB
ore 18,30
ore 19,45
(21) FORMIGINE
(18) VALSA GOLD
(17) CASTELLARANO (19) BASSA PARMENSE
Girone F
(23) MEZZOLARA
(24) TRIC.REGGIANA (22) BIBBIANO S.POLO
MERCOLEDÌ 20 GENNAIO 2016
Girone G
ore 16,00
ore 17,15
(28) SAN MICHELESE (26) YOUNG BOYS
ore 18,30
ore 19,45
(29) SASSO MARCONI (31) CAMPAGNOLA
(25) JUVE CLUB
(27) FALKGALILEO
Girone H
(32) MERCURY
(30) SAMMARTINESE
MARTEDÌ 26 GENNAIO 2016
Girone I
ore 16,00
ore 17,15
(36) SALSOMAGGIORE (34) SAT.GUASTALLA
ore 18,30
(37) CASTELFRANCO (39) COLORNO
ore 19,45
(40) ARCETANA
(33) ATHLETIC FELSINA (35) MONTECCHIO
Girone L
(38) FRAORE
MERCOLEDÌ 27 GENNAIO 2016
Girone M
ore 16,00
ore 17,15
(44) CASTELVETRO (42) ROSSELLI MUTINA
ore 18,30
ore 19,45
(45) PR.INTESA
(41) SP.CHIOZZA
(43) T.MATILDICHE
Girone N
Girone M
3-0
0-2
(3)
Girone B
MARTEDÌ 10 NOVEMBRE 2015
Girone E
(19) BASSA PARMENSE (20) INTER CLUB
(16) V.CIBENO
1-1
4-1
Girone C
MARTEDÌ 20 OTTOBRE 2015
ore 16,30
ore 17,45
PARMA
(4) VIGNOLESE
Girone A
PARMA
(3) FABBRICO
MERCOLEDÌ 14 OTTOBRE 2015
ore 16,30
ore 17,45
Girone A
3-1
2-1
(47) FIDES
(48) REGGIO CALCIO (46) ROTEGLIA
SQUADRE “TESTE DI SERIE” SORTEGGIATE TRA: PROGETTO INTESA, CASTELLARANO, RUBIERESE, SPORTING CHIOZZA, SASSOMARCONI, JUVENTUS CLUB, FORMIGINE, CASTELFRANCO, PROGRESSO, ATHELTIC FELSINA, PARMA, PIACENZA (le 7 che hanno vinto il torneo più le 5 società dal maggior blasone per bacino di utenza, storia e risultati del proprio settore giovanile nel breve periodo fra quelle iscritte)
Passano direttamente agli ottavi di finale le prime classificate di ogni girone. Martedì 9 e 16 febbraio 2016 si giocheranno i play off fra le 12 seconde classificate e le 4 migliori terze. Gara unica in casa della migliore
classificata o in campo sintetico neutro. Martedì 1 marzo 2016 si giocheranno i play off fra le 8 squadre vincitrici dei primi play off. Gara unica in campo sintetico neutro. Da questo doppio play off usciranno 4
squadre che si aggiungeranno alle 12 prime. Le 16 squadre che passeranno alle fase successiva si affronteranno negli ottavi di finale previsti il 22 marzo 2016 (gara unica a eliminazione diretta in casa della migliore
classificata). Chi vincerà, proseguirà nei quarti di finale che verranno disputati martedì 19 aprile 2016 in un campo neutro a partire dalle ore 15.30. Le semifinali sono in programma martedì 10 maggio 2016 a Casalgrande e la finalissima martedì 17 maggio 2016 a Bagnolo in Piano.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
21
ILA 4ª EDIZIONEI
DA PAG. 27
IPALLACANESTROI
I10ª
FOSSIL CUPI
Lunedì è andata
in scena alla prima
giornata della
Junior Conad Cup:
32 squadre
sul campo della
Reggio Calcio
IDILETTANTII
Arbor, Us Reggio Emilia, La Torre e
Basket 2000, quattro realtà reggiane
di basket sotto il riflettore: situazione,
personaggi e giovani in rampa di lancio
Al via il secondo turno della fase a gironi:
il sintetico della Tricolore Reggiana ha
ospitato le gare di martedì e mercoledì.
Il Parma ipoteca il passaggio agli ottavi
Tante novità dal mondo dei dilettanti.
Castelnovese-meletolese in cerca di nuova
luce. Casalgrandese: parla il capitano
Marco Ferrari, da tre anni a Villalunga
ALLE PAGINE 34 E 35
DA PAGINA 22
A PAGINA 32 E 33
22
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
GIRONE B
GONZAGA 3 - SANTOS 1
Martedì Dopo l’ottimo esordio col Piacenza il Santos cede alla determinazione dei mantovani
Gonzaga, la partita perfetta
Il presidente Nazzareno Spaggiari: “Possiamo passare il turno, forza ragazzi”
3
SANTOS
1
Marcatori: Savino 10 pt e
12 st, Ait 27 st (S.), Bulgarelli 32 st
Gonzaga: Gemelli, Spaggiari, Garofalo, Di Pardo,
Gorrieri, Bassolino, Cugini,
Andreoli, Bulgarelli, El
Ailouki, Savino. A disposizione: Trombini, Barbieri,
Tarana, Schiesari, Lamonaca, Riga, Catelli. Allenatore:
Crescenzo Loffredo
Santos: Lamanna, Zannini, Donati, Bianchi, Merlo,
Marino Biagio, Orma,
Rinaldi, Para, Sula, Manzini. A disposizione: Marino,
Bonetti, Botti, Morini,
Petrona, Ait Mustapha, Cilloni. Allenatore: Marcello
Lorizio
Arbitro: Palma di Reggio Emilia
AMEDEO FAINO
PARTITA a senso unico, una
gara nel quale il Gonzaga ha
puntato il tutto per tutto,
costringendo il Santos a sventolare bandiera bianca.
Nel primo turno di gare il
Santos era riuscito a frenare il
Piacenza, giungendo a fine
gara sul risultato di 1 a 1 e
dimostrando così di non essere una squadra materasso.
Tutto cambia nella gara coi
mantovani, dato che Savino,
in stato di grazia, riesce a
mettere la parola fine al match
segnando una doppietta.
Accorcia le distanze Ait, ma
sul 2-1 è Bulgarelli ha segna-
GONZAGA
Il Gonzaga esulta. In alto il Santos
re, quando l’arbitro aveva già
il fischietto tra gli incisivi, il
gol del definitivo 3-1. Con
questa rete il Gonzaga si porta
a 3 punti insieme ai ducali
dell’Arsenal. In testa al girone
il Piacenza, a 4 punti.
Gruppo molto equilibrato,
saà decisivo l’ultimo turno, in
programma l’8 di dicembre,
giornata nella quale il sintetico della Tricolore Reggiana e
il sintetico della Casalgrandese ospiteranno le gare dei
gironi A,B,C, e D. A fine gara
Nazzareno Spaggiari, presidente del Gonzaga, ha apostrofato così l’incontro:
“Siamo molto soddisfatti, i
nostri Allievi hanno disputato
una partita molto concreta
sotto ilpiano del gioco e della
mentalità. Mi complimento
coi ragazzi e con lo staff degli
Allievi. Ora però dobbiamo
fare del nostro meglio per
ripeterci anche nella prossima
gara. Vogliamo qualificarci
agli ottavi di finale della 10ª
Fossil Cup”
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
GIRONE B
23
PIACENZA 2 - ARSENAL 1
Martedì La squadra di Giorgio Bazzarini supera l’Arsenal e ipoteca così il passaggio del turno
Piacenza: 3 punti e primato
A segno Arodi, Belli e Ingegnoso. Rosso per Uggeri al termine del primo tempo
PARTITA di spessore tra due
squadre che hanno l’amaro in
bocca, visto il risultato maturato nella prima gara di Fossil
Cup. Il Piacenza deve rimediare al pareggio maturato al termine della gara col Santos
mentre l’Arsenal ha vinto col
Gonzaga facendo però emergere solo una piccola parte
delle qualità che la squadra di
mister Sconziano possiede.
Un gara dalle tante sfumature con il Piacenza che parte col
turbo, determinata a chiudere
la partita il prima possibile.
Dopo tre giri d’orologio è
Arodi a siglare il vantaggio
mentre al settimo tocca a
Belli. Sul 2-0 l’Arsenla accorcia con la rete della punta
ARSENAL
1
PIACENZA
2
Marcatori: Arodi 3 pt,
Belli 7’ pt, Ingegnoso 18 pt
Arsenal: Guiggi, Sartori, Moreni, Blasi, Di Giuseppe, Balestrieri, Coppa,
Perpone, Donati, Ingegnoso, Bergamini. A disposizione: Anghinetti, Ollari,
Adorni, Allodi, Maggiorelli, Rizzolo, Kembaci.
Allenatore: Antonio Sconziano
Piacenza: Uggeri, Zermani, Scaffardi, Bottazzi,
Soliani, Villa, Belli, Zucchini, Raffaldi, Arodi, Serratore. A disposizione:
Biku, Trabacchi, Mura,
Comini, Montesissa, Fornaciari, Vernaci. Allenatore: Giorgio Bazzarini
Arbitro: Cozzolino di
Reggio Emilia
Note: gara equilibrata.
Rosso per Uggeri al 29’ pt
per fallo da ultimo uomo.
L’esultanza a fine gara dei vincitori
Ingegnoso ma oramai è troppo
tardi. Arsenal, quante occasioni sprecate. Il Piacenza inoltre
ha disputato ben 30 minuti in
10 uomini dato che, alla fine
del priomo tempo, si è vista
espellere l’estremo difensore
per fallo da ultimo uomo.
Così mister Giorgio Bazzarini, allenatore del Piacenza, a
fine gara: “il risultato rispecchia a pieno l’andamento della
partita. Chiaramente dobbiamo ancora migliorare”
Il Piacenza, ora in vetta a 4
punti, dovrà affrontare il Gon-
zaga nella gara di dicembre. I
lupi biancorossi hanno però
ipotecato il passaggio del
turno.
24
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PARMA 2 - VIGNOLESE 1
GIRONE A
Martedì Ducali in vantaggio con Reddad, pareggia Oudore. Selloum segna allo scadere il gol da 3 punti
Parma, vittoria al fotofinish
La squadra di Stefano Morrone guida il gruppo A con 6 punti: è la squadra da battere
PARMA, una nobile decaduta dalla reputazione continentale che, aspettando la
rinascita, ci rende onore
prendendo parte alla decima
edizione del nostro torneo.
Avversario di turno la Vignolese di mister David Cuoghi,
una squadra abituata a vendere cara la pelle. Gara combattuta ed equilibrata con
Reddad che porta in vantaggio i ducali al minuto diciassette. Pareggia Oudore nella
ripresa e così il Parma è
costretto a giocarsi il tuttoper tutto, trovando il gol del
2-1 allo scadere, in pieno
VIGNOLESE
1
PARMA
2
Marcatori: Reddad 8’ s.t,
Oudoure (Vignolese) 32’
s.t, Selloum (Parma).
Vignolese:
Rusu,
Musso, Rangoni, Guermandi, Topra, Ghiaroni,
Formaggini, Giusti, Montanari, Silvestre, Oudoure.
A disposizione: Belletti,
Bicchierai, Tavoni, Cherella, Pianella. Allenatore:
David Cuoghi
Parma: Ceresini, Porta,
Baratta, Mora, De meio,
Toma, Reddad, Selloum,
Somian, Rispoli, Mehmeti. A disposizione: Stefanini, Barilla, Piga, Pizzi,
Kasa, Calcagno, Vecchi.
Allenatore: Stefano Morrone
Arbitro: Casini di Reggio Emilia
Note: gara disputata
presso il sintetico della
Tricolore Reggiana
David Cuoghi della Vignolese con Stefano Morrone del Parma
recupero, con Selloum.
Il girone A tornerà in
campo l’8 dicembre, mattinata nella quale i ducali
dovranno affrontare la cenerentola Fabbrico. Vignolese:
sempre in campo l’8 di
dicembre, ma la gara è molto
più interessante dato che
dovrà fare i conti con l’Audace Parma, altra squadra
che vanta 3 punti in classifi-
ca priprio come i modenesi
di Vignola. Parma in vetta a
punteggio pieno. La squadra
allenata dal celebre Stefano
Morrone (da calciatore ha
vestito la maglia di Parma,
Livorno, Chievo e Palermo)
si conferma una delle maggiori candidate alla finale di
maggio insieme alla bolognese Progresso.
FABBRICO 0 - AUDACE 5
GIRONE A
Martedì I ducali di mister Raffaele Ponzi voltano pagina dopo il ko col Parma. Si decide l’8 dicembre
Turbo Audace: 5 gol in 20 minuti
Cimmino (dirigente Fabbrico): “Siamo molto giovani, l’importante è fare esperienza”
5
FABBRICO
0
Marcatori: Merighi 1’ pt,
Cervi 3’ e 10’ pt, Maruccio
12’ e 20’ pt
Audace: Guardalben,
Amoretti, Frattini, Menon,
Bergonzani,
Cinque,
Maruocco, Gaiani, Cervi,
Fanti, Merighi. A disposizione: Terbonati, Khmamassi, Cavaliere, Ciucciarelli. Allenatore: Raffaele
Ponzi
Fabbrico: Vitiello, Altimani, ferrari, Di Napoli,
Iescone Gennaro, Bartoli,
Mambriani, Foroni, Iescone Cristian, Attolini, Fiorentino, Calzolari, Chinaglia, Di Napoli, Davolio,
Scuotto, Rossi. Allenatore:
Caselli Uber
Arbitro: Lasagni (Re)
Note:: gara disputata
presso il sintetico della
Tricolore Reggiana
AMEDOE FAINO
NELLA prima gara l’Audace
di mister Raffaele Ponzi, uno
degli allenatori più preparati
del ducato, era riuscita a vendere cara la pelle nella gara
contro il Parma non riuscendo
però a portare a casa punti utili.
Contro il Fabbrico la voglia di
emergere del gruppo è venuta a
galla e la compagine crociata è
riuscita nella missione di cancellare la sconfitta nel match
d’esordio e di chiudere 5-0 la
seconda gara, riportandosi così
AUDACE
Il Fabbrico è la squadra più giovane della 10ª edizione
in scia per il passaggio del
turno. Una vittoria maturata
nei primi venti minuti. Fabbrico: una squadra composta
esclusivamente da giocatori
classe 2000 e 2001, sicuramente la squadra più giovane tra le
48 iscritte alla 10ª Fossil Cup.
Il Team Manager degli allievi
Salvatore Cimmino commenta così: “Noi del Fabbrico facciamo sempre il possibile, ma
siamo una piccola realtà e
quando vai a giocare contro
ragazzi più grandi provenienti
da bacini che hanno la possibi-
lità di selezionare chiaramente
andiamo in difficoltà. Il risultato non importa, quello che
conta è partecipare a questi
eventi, divertirsi ed imparare
anche da queste sconfitte”
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
GIRONE D
25
CASALGRANDE 1 - NONANTOLA 1
Mercoledì Il pronostico era tutto per il Nonantola ma alla fine i reggiani sfiorano la vittoria
La cura Mussolin funziona: 1-1
Il nuovo allenatore pronto a rilanciare la squadra Allievi rossoblù: “Dobbiamo lavorare duro”
NONANTOLA decisamente
favorita, ma il Casalgrande di
mister Mirco Mussolin è deciso a tentare il tutto per tutto.
Passiamo alla cronaca della
gara: pronti e via il Nonantola
trova subito il vantaggio con
una rete di Boschi: palla al
centro da metacampo e deviazione vincente del fantasista
che si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Pareggia Ferretti nel finale del
primo tempo grazie ad una
bella azione corale. Intervallo
con le squadre in parità. Nella
ripresa la musica non cambia,
anzi, il Casalgrande sfiora la
CASALGRANDE
1
NONANTOLA
1
Marcatori: Boschi 12 pt,
Ferretti 27 pt
Casalgrande: Sassi, De
Colellis, Pinto, Imperiale,
Monastero, Caselli, Tumminia, Lega, Falco, Toni,
Repetto. A disposizione:
Giambi, Corrias, Cassanelli, Borghi, Bartoli, Corniola, Ferretti. Allenatore:
Mussolin Mirco
Nonantola:
Bassoli,
Ramella, Saltini, Russo,
Sandri, Vincenzi, Bulgarelli, Gravina, Verde,
Boschi, Zampirollo. A
disposizione: Lo Russo,
Lambertini, Nicolini, Pizzirani, Carnazza, Gandolfi,
Morrison. Allenatore: Ivan
Lugli
Arbitro: Avanzato di
Reggio
Note: gara disputata
presso il campo sintetico
della Tricolore
Il Casalgrande e il Nonantola hanno dato battaglia (foto a cura di Corrado Bertozzi)
vittoria e si lamenta anche per
la mancata assegnazione di un
rigore.
Nonantola: due punti spre-
GIRONE D
cati, la squadra di mister Ivan
Lugli doveva vincere invece
ha rischiato addirittura di perdere. Casalgrande: si vede
l’arrivo in squadra di mister
Mirco Mussolin, che si è
seduto sulla scottante panchina del Casalgrande Allievi
solamente tre settimane fa.
Così il mister a fine gara:
“Non sarà facile ma sono certo
che, lavorando duramente,
anche la squadra Allievi del
Casalgrande riuscirà a ben
figurare in questa stagione.
Questi
ragazzi
possono
togliersi qualche soddisfazione, diamogli il tempo di lavorare”
PROGRESSO 4 - V.CIBENO 1
La compagine bolognese si conferma una delle squadre più accreditate alla vittoria della 10ª edizione
La Virtus dura solo 30 minuti
Progresso senza limiti: 1-1 il primo tempo, 4-1 il finale
VIRTUS CIBENO 1
PROGRESSO
PROGRESSO che scende in
campo vestendo a pennello i
panni della squdra da battere.
Bolognesi che trovano il vantaggio con Sardo bravo a trovare una conclusione dal limite
imprendibile. Vantaggio che
dura poco dato che il Cibeno
pareggia con Orso: punizione
di seconda e tiro potente che si
insacca a fil di palo. Nella
ripresa Youssef crossa e Bertelli, al volo, la mette dentro. Gol
fotocopia anche in occasione
del 3 a 1 con Bertelli che, di
testa, devia in gol il colpo di
4
Marcatori: Di Sarno 8 pt,
Orso 22 pt, Bertetti (2) 2
st e 14 st, Monaco 21 st
Cibeno:
Malagutti,
Donadio, Orso, Siena,
Berni, Kumaraku, Pizzarotti, Pisino, Genua, Gaggioli, Dondi. A Disposizione: Silvestri, Salvioli,
Gatto, Baraldi, Borsari,
Bulgarelli. Allenatore:
Giovanni Morselli
Progresso:
Bui,
Dominguez,
Labanti,
Ravaglia,
Tamborra,
Cotti, Sadek Yousef,
Arundine, Boninsegna,
Bardosana, Di Sarno. A
disposizione: Tartaruga,
Bertetti, Di Donfrancesco,
Mannu, Monaco, Sasso,
Tagliacollo. Allenatore:
Pederzani
Arbitro: Lasagni di
Reggio
I dirigenti della Virtus Cibeno storicamente collaborano ed appoggiano le nostre iniziative dedicate al calcio giovanile
testa ben calibrato di Youseef.
Siamo sul 3 a 1. Il Cibeno crolla: percussione palla al piede di
Arundine e gol di Monaco.
La partita terminerà col punteggio di 4 a 1, la compagine
carpigiana è durata solamente
trenta minuti. Progresso: una
squadra di grande levatura che
ha le carte in regola per raggiungere la finale. Così il direttore generale Malaguti, del
Progresso: “Questa squadra è
molto interessante, ci sono
ragazzi di grande valore ma per
vincere dobbiamo dare tutto e
restare umili” delusi i dirigenti
della squadra carpigiana: “Il
Progresso è sicuramente una
delle squadre più forti della
regione, però potevamo fare
meglio”
26
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
GIRONE C
PR. AURORA 1 - BOIARDO MAER 0
Ottimo inizio per mister Balestri, nuovo allenatore del Progetto Aurora. Boiardo ko, decide Manco
Allenatore nuovo, 3 punti sicuri
Il ds Tarabelloni: “Siamo stati bravi a difenderci con ordine, ora voglio la qualificazione”
PROGETTO AURORA che
torna nella scia dei vincenti,
vincendo la seconda gara e
ridando così nuova speranza
alla missione, quasi impossibile, di qualficarsi agli Ottavi.
Una rete di Enrico Manco ed
una difesa attenta e ben allienata regalano i tre punti alla
compagine di Via Adua, ampio
merito va riconosciuto al
nuovo mister, Marco Balestri,
che si è seduto sulla panchina
del Progetto Aurora solamente
poche settimane fa. L’ex Arcetana e Galileo è riuscito a por-
AURORA
1
BOIARDO
0
Marcatore: 10 pt Manco
Enrico
Progetto
Aurora:
Wajdi, Berrim, Manco,
Rebecchi,
Boussim,
Coruzzolo, Galati, Lanzano, Brugnano, Gibertini,
Cavazzoni. A disposizione: Affinito, Salvatore,
Toscano, Vezzosi, Brugnano. Allenatore: Marco
Balestri
Boiardo Maer: Barbieri, Dallari, El Chahouan,
Rinaldi, Sassi, Cafaro,
Fontana, Baroni, Fradici,
Bellisario, Cominci. A
disposizione: Izzo, Barbieri, Caiti. Allenatore: Gambarelli Pierpaolo
Arbitro: Manfredini di
Reggio
Note: prima gara stagione per mister Balestri, ora
allenatore del Pr. Aurora
La Boiardo Maer di mister Pierpaolo Gambarelli
tare quella ventata di entusiasmo e di cattiveria agonistica
che mancava. Soddisfatto
anche il direttore sportivo
Massimiliano
Tarabelloni,
dirigente che ha sostituito Chiminazzo (passato al Progetto
Intesa) nel ruolo di coordinato-
re del settore giovanile. Così il
dirigente: “Siamo molto contenti, questi tre punti fanno
bene anche al morale. Ora però
voglio la qualificazione. Arrivare agli ottavi, per noi, è
come vincere la Fossil Cup”
bene l’innesto di Marco Bale-
stri: “il mister si è calato al
meglio nella parte, è una persona di grande valore e ha
tanta voglia di aiutarci a crescere e a migliorare: sarà di
aiuto a tutta la società”
Junior Conad Cup: foto e risultati della 1ª giornata
Lunedì 2 novembre il sintetico
della Reggio Calcio ha ospitato
la nostra competizione riservata
ai Pulcini : 32 squadre in campo
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
JUVENTUS CLUB - TERRE DI CASTELLI
CAMPAGNOLA - REGGIO CALCIO
GIRONE A
27
3-0
3-1
I ducali superano senza problemi la compagine vignolese. Bertoncini: “Siamo qui per divertirci e per vincere”
Sui Castelli sventola la bandiera bianconera
Nella gara parallela il Campagnola sorprende tutti battendo la Reggio Calcio
AMEDEO FAINO
IL SOLE splende alto sul cielo
della Conad Cup. Tutto pronto:
dai palloni, ai fotografi per
passare agli addetti ai lavori.
Mentre la premiata ditta
“Amici della Reggio Calcio”
gestisce il punto ristoro Juventus Club e Vignolese (ora Terre
dei Castelli) si affrontano in
una sfida senza precedenti storici. In una gara a senso unico i
bianconeri di Fognano hanno
la meglio, vincendo e soprattutto mettendo in vetrina alcuni
tra i più forti gioiellini emersi
in questa quarta edizione della
Conad Cup. Impressionante la
classe ed il talento puro di
almeno tre elementi di casa
Juve. Così il presidente del
club ducale Mauro Bertoncini: “Siamo felici di poter partecipare a questa così entusiasmante competizione, il calcio
dei bambini è sicuramente ilpiù
bello in assoluto, il più soddisfacente” il presidente della
parmense ha concluso dicendo:
“Ci siamo iscritti col chiaro
intendo di dare l’opportunità ai
nostri ragazzi di divertirsi e di
stare insieme, chiaramente,
visto il blasone del nostro club,
spero vivamente che la nostra
squadra possa arrivare più lontano possibile”
La Juventus Club Parma (foto Corrado Bertozzi)
Nella gara a seguire il Campagnola del patron Gabriele
Marani ha travolto, a sorpresa,
i favoriti al titolo della Reggio
Calcio. Risultato che non
GIRONE B
preoccupa il dg dei biancorossi
Gianluca Notari: “Gli allenatori mi hanno detto che i nostri
ragazzi hanno giocato molto
bene, quindi non posso che
essere soddisfatto. Dispiace
per il risultato, ma a questa età
bisogna imparare anche a perdere e a rialzarsi subito. Sono
certo che i nostri Pulcini faranno benissimo a cominciare dai
prossimi impegni”
JUVE CLUB
3
CAMPAGNOLA
T.CASTELLI
0
REGGIO CALCIO 1
Marcatori:
Mancuso,
Gnaco, Indellicati
Juve Club: Corniali,
Dall’Olio, Cabassa, catelli, Cavalli, Gnaco, Vassallo, Mancuso, Legati,
Soloperto,
Pizzigalli,
Cagna, Lencini, Ylli,
Indellicati. Allenatore:
Paolo Ballarè e Rebecca
Saccani
T.Castelli:
Corelli,
Tedeschi, Odorici, Parazza, Serafini, Pirli, Fili,
Covili, Simonini, Frazzoni, Medici. Allenatore:
Salici Elio
Arbitro:
Maurizio
Sabatino
Note: gara disputata
lunedì alle ore 16 presso il
campo in erba sintetica di
Reggio Emilia
Marcatori: Marzi Tommaso, Zanetti, Morini,
Salerno (R.c.)
Campagnola: Vioni,
Fiorini, Marzi Tommaso,
Morini, Marzi Samuele,
Catellani, Salmi, Gualtieri, Toni, Zanetti. Allenatore: Andrea Ligabue
Reggio Calcio: Menozzi, Zannoni, Spanu, Salerno, Ruozzi, Romano, Razzoli, Menozzi, Le Piane,
Guerrieri,
Formentini,
Donnian, Baroncini, Barbieri Giacomo, Abbruscato. Allenatori: Grassi
Mirco e Soncini Michael
Arbitro:
Giuseppe
Novello
Note: gara disputata
alle ore 16 al sintetico
della Reggio Calcio
QUARESIMO - FALKGALILEO
COLORNO - POVIGLIESE
3
0-1
6-1
Gol da tre punti del numero dieci della FalkGalileo. Niente da fare per la Polisportiva Quaresimo
Abbatiello non perdona: 1-0
Colorno rock: la matricola ducale stende la Povigliese con 4 gol di Dario Bartolini
SI sono presentati in punta di
piedi, come ultimi della lista,
chiedendo di poter partecipare
nonostante la distanza. Colorno si presenta alla Conad Cup
nel migliore dei modi: squadra
organizzata, tanta disciplina e
tanta voglia di divertirsi giocando a pallone. Nella prima
partita la compagine gialloverde è riuscita a prevalere per 61 sulla Povigliese, società storica che ha sempre preso parte
alle nostre iniziative. Il nome
del giorno è quello di Dario
Bartolini che, come riportato
dal referto del direttore di
gara, è riuscito a segnare ben
quattro reti.
Passiamo alla gara parallela.
Derby cittadino tra la periferia
e il centro: il Quaresimo
(Coviolo, San Bartolomeo e
dintorni) affronta la FalkGalileo. Match equilibrato, a fare
la differenza è una rete di
Abbatiello, che regala così i
tre punti alla squadra del presidente Alberto Arati.
Passiamo ai commenti:
abbiamo contattato telefonicamente il presidente della Polisportiva Quaresimo per avere
il suo parere su questa 4ª edizone della Conad Cup, torneo
al quale il Quaresimo ha sempre partecipato con piacere.
La Polisportiva Quaresimo
Parola al patron Francesco
Ortu: “Siamo una piccola
realtà che cerca sempre di fare
delproprio meglio per partecipare ad ogni tipo di iniziativa
creata per fare divertire i bam-
bini. Non è certamente facile
organizzarsi ma alla fine è
bello vedere i nostri ragazzini
in campo, a correre dietro al
pallone” il presidente ha concluso dicendo: “Ringrazio i
volontari, gli allenatori e gli
amici della Quaresimo. Nella
prossima gara, quella del 20 di
dicembre, sarò a bordo campo
a sostenere i miei tesserati”
QUARESIMO
0
COLORNO
6
FALKGALILEO
1
POVIGLIESE
1
Marcatori: Abbatiello al
10’ pt
Polisportiva Quaresimo: Flagie, Zanotti,
Gigante,
Voloshchuk,
Mainardi, Salatti, Rispoli,
Righini, Simonazzi, Fiorillo, Tirelli, Se Is Mattia.
Allenatore: Stefano Strozzi
FalkGalileo: De Pietri,
Ferretti, Spina, Carubbi,
Chinca, Layco, Zalla, Cilloni, Aglieri, Abbatiello.
Allenatore: Pietro Adelgardi
Arbitro: Paolo Braglia
Note: gara disputate
presso il campo in sintetico della Reggio Calcio su
gentile concessione della
società di casa
Marcatori: Bartolini (4
gol), Bernardi, Manghi;
Biafora
Colorno:
Amadasi,
Cignatta, Bernardi, Bartolini, Cangiano, Ferrarini,
Manghi, Musso, Pili,
Scarlato, Spano, Zorzi.
Allenatore: Paolo Pacchiani
Povigliese:
Abati,
Carpi, Singh, Busia, Arif
Bilal,
Cammillini,
Castiello, Busia, Errachidi, Codemo, Chacal,
Biafora. Allnatore: Giuseppe Granata
Arbitro: Augusto Soncini
Note: gara a senso
unico. Ottimo esordio per
l amatricola ducale, che si
presenta alla Conad Cup
con sei gol.
28
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
GIRONE C
SP.CHIOZZA - SANTOS
ROTEGLIA - BOCA BARCO
1-1
2-5
Lunedì 2 novembre Solo pari tra Sporting Chiozza e Santos 1948. A segno Cefariello e Bedogni
Boca Barco a trazione anteriore
Polisportiva Roteglia al tappeto 5-2. Vasapollo e Croci versione Pallone d’Oro
GRANDE attesa per il secondo turno di gare, i match in
programma alle 16 e 50. Confronto molto interessante che
ha coinvolto le squadre raggruppate nel girone C: nella
prima gara della quarta edizione i 2005 dello Sporting
Chiozza hanno pareggiato col
Santos mentre la Polisportiva
Roteglia ha perso 5 a 2 col
Boca Barco. Scatenata la squadra di Giuliano Bertolini che
sigla il 5 - 2 grazie alla sensazionale prestazione portata a
termine da tutta la squdra, in
particolare ha brillato Croci,
per lui doppietta, e Vasapollo,
due gol anche per lui. Niente
da fare per la piccola Polisportiva Roteglia, una Scuola Calcio della zona ceramiche.
Prossima gara in programma il
20 di dicembre.
Tanti i dirigenti e gli amici
delle società sportive coinvolti
in questo girone. Tra i sempre
presenti il direttore generale
della Polisportiva Roteglia
Giampietro Paganelli. Il noto
dirigente di calcio ha apostrofato così l’impegno della Polisportiva nelle manifestazioni
promosse dal Giornale di Reggio: “Cerchiamo sempre di
dare la possibilità ai nostri tesserati di partecipare alla Fossil
La Polisportiva Roteglia (foto a cura di Corrado Bertozzi)
Cup e alla Conad Cup, sono
due iniziative molto ben strutturate che hanno sempre trovato il mio personale appoggio”
il dirigente, sempre molto vicino al calcio giovanile, ha poi
GIRONE D
aggiunto: “Trovo fondamentale partecipare a questo tipo di
iniziative, spesso diamo troppa
attenzione al calcio degli adulti dimenticandoci l’importanza
della Scuola Calcio”il dirigen-
te ha concluso dicendo:
“Colgo l’occasione per ringraziare tutti i volontari e gli
addetti ai lavori che collaborano alla vita quotidiana della
Polisportiva Roteglia”
CHIOZZA
1
POL. ROTEGLIA
2
SANTOS
1
BOCA BARCO
5
Marcatori:
Cefariello
(Sp. Ch.), Samuel Bedogni (S.)
Sporting
Chiozza:
Benedetti, Abbruzzese,
Campani,
Cefariello,
Dazzi, De Carluccio,
Lamberti, Maio, Soldo,
Zavaroni.
Allenatore:
Luca Montipò
Santos 1948: Borghi,
Giordani,
Tinarelli,
Cabassi, Bianco, Lanzi,
Bedogni S., Fantini,
Malafronte, Manservi,
Spaggiari,
Tinarelli,
Toschi, Vescovini. Allenatore: Fabio Ferrari
Arbitro: Soncini Augusto
Note: gara disputata al
sintetico della Reggio
Calcio
ARCETANA - FIDES
S.ILARIO/CALERNO - T.MATILDICHE
Marcatori: Croci (doppietta), Vasapollo (doppietta),
Garamante,
Nardo, Meluzzi
Pol. Roteglia: Donadelli, Telleri, Palazzi, Palladini, Scanu, Pugnaghi,
Croci, Beretti, Raucci,
Ghiddi Riccardo, Caliceti,
Ghiddi Ermes, Pellesi,
Botti. Allenatore: Galanti
Boca Barco: Ferri,
Adorni, Allodi, Garamante, Giulivi, Meluzzi,
Monaco, Nardo, Qatani,
Ranzieri, Vasapollo. Allenatore: Walter Garamante.
Allenatore in seconda:
Giuliano Bertolini
Arbitro: Paolo Braglia
Note: gara disputata al
sintetico della Reggio
Calcio.
2-0
0-1
Troppa Arcetana per questa Fides: la squadra di mister Barbieri mette il turbo e vince grazie ai gol di Gaito e Cautiero
Zanetti-gol e il Sant’Ilario sorride
Una sconfitta di msiura per il Terre Matildiche: il 20 dicembre serve una vittoria
UNA beffa per il Terre Matildiche che, nonostante l’ottima
prestazione è costretta a tornare in quel di Salvarano a mani
vuote. Zero punti, sono invece
tre i punti messi al sicuro dal
Sant’Ilario Calerno che, grazie
ad un arete di Zanetti posa la
prima pietra utile a costruire il
passaggio del turno. Terre
Matildiche, sicuramente uno
dei migliori vivai di Reggio
Emilia, peccato per questo
risultato. Ora sarà fondamentale non sbagliare la gara del 20
di dicembre.
Nessun probema invece per
l’Arcetana di mister Barbieri,
uno dei tanti “senatori” del
nostro calcio giovanile. L’arcetana non decolla subito ma alla
fine porta a casa i tre punti grazie ad una prestazione degna
del miglior diesel in circolazione. Così mister Barbieri a gara
in corso: “Questo è il calcio
che amo, tante realtà del territorio tutte nello stesso rettangolo di gioco. Alla Conad Cup
si respira l’aria del calcio pulito, del calcio vero, del calcio
che serve e che piace”
ARCETANA
2
T. MATILDICHE
0
FIDES
0
SANT’ILARIO
1
Marcatori: Gaito, Cautiero
Marcatori:
Domenico14’ pt
Arcetana: Corradi, Serrao, Baschieri, Muzi,
Russo, Cautiero, Brevini,
Gilioli, Lettieri, Pecoraro,
Gaito, Zummo. Allenatore: Barbieri-Felici
Terre
Matildiche:
Baricca, Pederini, Maiani,
Fereoli, Bimbi, Iori,
Daviddi, Portioli, Vaccari,
Zanetti, Magnani, Montanari. Allenatore: Giovanni
Caligiuri.
Fides:
Gallingani,
Kabirthan,
Pastorello,
Sanfilippo, Zerouat, Manganelli, Masini, Scialdone, Mesoraca. Allenatore:
Sergio Campani
Si ringrazia
Il Terre Matildiche
Il comitato organizzatore ringrazia gli amici della Reggio
Calcio per la grande disponibi-
lità messa in campo durante
questo intenso periodo di sport.
In particolare modo si ringrazia
Gianluca Notari, general
manager della Reggio Calcio.
Inoltre si ringrazia il Centro
Sportivo e tutti gli arbitri del
CSI per la grande passione e
per la disponibilità dimostrata.
Arbitro:
Giuseppe
Novello
Note: si tornerà in
campo il 20 dicembre per
il secondo turno della fase
a gironi
Zanetti
Sant’Ilario/Calerno:
Zafferi, Gatto, Belvedere,
Delmonte, Montepietra,
Cela, Losi, Cervi, Megna,
Sacchetto,
Mocerino,
Tuseo. Allenatore; Giuseppe Megna
Arbitro:
Maurizio
Sabatino
Note: si tornerà in
campo il 20 dicembre per
il secondo turno della fase
a gironi
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
NONANTOLA - SATURNO GUASTALLA
HELDER CAMARA - VIRTUS CIBENO
GIRONE E
29
2-5
7-0
Lunedì 2 novembre L’oratorio di San Polo supera i carpigiani della Virtus Cibeno 7-0
Settebello per l’Helder Camara
Brillano Vaiano e Sacchetti. La dirigenza: “Che soddisfazione! Avanti così”
DAVIDE FONTANESI
REGGIO - Alla prima partita di
sempre nella Junior Conad Cup,
il Nonantola ha incontrato un’ostica Saturno Guastalla che è
riuscita a prevalere al termine di
un match scoppiettante terminato con il punteggio di 5-2. L’esordio nella competizione, giunta ormai alla quarta edizione, ha
bloccato i ragazzi di mr Bassoli,
che sono andati all’intervallo
sotto di quattro reti. Nella prima
frazione di gioco, infatti, il
Saturno ha dominato andando a
segno a raffica.
Nella ripresa la partita cambia: la compagine modenese si
riprende ed un passo alla volta
riesce a raggiungere il 2-5, guidata da Ronuncoli e Borsari. Il
Guastalla, invece, fa fatica e si
trova costretto ad innalzare le
barricate in difesa del vantaggio, riuscendoci.
A fine partita esulta quindi la
formazione della Bassa: “E’
stata una partita combattuta; nel
primo tempo abbiamo giocato
molto bene, schiacciando i
nostri avversari e concretizzando molto. Probabilmente siamo
scesi in campo nel secondo
tempo convinti di avere i 3 punti
in tasca, non riuscirei a spiegarmi questo calo in altra maniera;
ci deve servire da lezione”.
L’Helder Camara di San Polo (foto a cura di Corrado Bertozzi)
Gara 2
Esordio amaro nella Junior
Conad Cup per la Virtus Cibeno, che non riesce ad opporsi
alla forza e alla brillantezza dell’Helder Camara. La squadra di
Barilli si aggiudica l’incontro
con un roboante 7-0. Nel primo
tempo il Camara ha giocato
bene e segnato due reti, incanalando la partita a proprio favore.
E’ però nella ripresa che i giochi
si chiudono definitivamente con
l’aggiunta di cinque reti al parziale della prima frazione. Si
compone così il risultato finale
di 7-0, decisamente severo per
la Virtus Cibeno, una delle
squadre che da questa edizione
si aggiunge alla famiglia della
Junior Conad Cup. Nelle fila
dell’Helder partita da incorniciare per Davide Vaiano, autore
NONANTOLA
2
H. CAMARA
7
SATURNO
5
VIRTUS CIBENO
0
Marcatori: Truzzi, Cilidonio, Maione, Di Lorenzo (2), Del Mondo (N),
Ronuncoli (N).
Nonantola: Malavasi,
Fontana, Giordani, Neri,
Ronuncoli, Borsari, Piccinini, Del Mondo, De
Pascali,
Garagnani,
Meldi.
Allenatore:
Bassoli
Claudio
Saturno
Guastalla:
Grafitti, Balasina, Bonardi, Cilidonio, Governali,
Boccaletti, Truzzi, Aguzzoli, Di Lorenzo, Maione.
Allenatore:
Benassi
Maxi
Arbitro: Soncini
Marcatori: Vaiano (3),
Sacchetti (2), Politi, Lavino.
Helder Camara: Cataldo, Cavazzoni, Fabiani,
Gallani, Guion, Lavino,
Politi, Rota, Sacchetti, Vaiano, Zolesi, Peluso.
Allenatore:
William
Barilli
Virtus Cibeno: Negru,
Qokthi, Capobianco, Cappelli, Banet, Mera, Miele,
Castiello, Catellani.
Allenatore: Lusvardi
Nicola
Arbitro: Novello Giuseppe
Note: gara disputata presso il sintetico della Reggio
Calcio
di una tripletta, e per Federico
Sacchetti, autore di due gol. A
fine partita la gioia dei dirigenti
è incontenibile: “Abbiamo giocato molto bene, pressando alto
e dando poche chances a noi
nostri avversari per fare male. I
ragazzi giocano bene insieme e
si divertono, speriamo di poter
continuare così”.
MONTECCHIO - BOIARDO MAER
FABBRICO - RUBIERESE
GIRONE F
2-0
2-0
Montecchio e Fabbrico hanno la meglio sulle favorite Boiardo Maer e Rubierese
Scacco matto alle grandi del girone
I fabbricesi trovano tre punti a sorpresa grazie ai gol di Fiore e Carpani
DAVIDE FONTANESI
COLPACCIO del Montecchio che alla prima partita del
proprio girone sconfigge con
un netto 2-0 i vicecampioni
in carica della Boiardo
Maer, al termine di una partita aperta ad ogni tipo di
risultato.
In avvio si registra la rete
lampo di Giacomo Marconi
che, dopo neanche un minuto
di gioco, porta i suoi in vantaggio. La Boiardo non ci sta
e reagisce costringendo il
portiere avversario Boni ad
un paio di interventi decisivi.
Nella ripresa la spinta dei
neroverdi si affievolisce e la
squadra di Manfredini si
rende pericolosa solo su calcio piazzato. Il gol di Girardi
è la doccia fredda che spegne
ogni possibilità di rimonta e
consegna al Montecchio
un’importante e storica vittoria.
Mr Lombardo non può che
dirsi soddisfatto della prova
dei suoi: “Siamo stati molto
bravi a concretizzare le occasioni che abbiamo avuto,
mentre i nostri avversari
hanno faticato sotto porta,
anche grazie all’ottima prestazione di Boni. Essendo
abituati al campo sintetico
siamo a riusciti ad esprimere
il nostro gioco e i due gol
MONTECCHIO
2
FABBRICO
2
BOIARDO MAER 0
RUBIERESE
0
Marcatori:
Marconi,
Girardi
Montecchio:
Boni,
Lusetti, Brasacchio, Lila,
Carlini, Tosi, Lusetti,
Girardi, Marconi, Catania
Allenatore: Lombardo
Vincenzo
Boiardo
Maer:
Andreotti, De Nicola,
Ghirardini,
Meglioli,
Montecchi, Poli S., Poli
A., Predieri, Puzone,
Riva, Rivi.
Allenatore: Manfredini
Stefano
Arbitro: Di Sabatino
Marcatori: Fiore, Carpani.
Fabbrico: Bovi, Oliva,
Sacchetti, Gibertoni, Fiore,
Vezzani, Messere, Iescone,
Melli, Mantovani, Carpani.
Allenatore: Scarpetta Gianfranco
Rubierese:
Romani,
Bulku, Zagni, Giaquinto,
Erario, Sallaku, Corbelli,
Valenti, Giacobazzi, Mazzoni. Allenatore: Massimo
Tirelli
Arbitro: Braglia di Reggio Emilia
Note: gara disputata
presso il sintetico della
Reggio Calcio
cretizzare davanti, mentre il
Fabbrico si dimostra letale: è
infatti l’11 minuto quando
Carpani trova la via del gol
fissando il risultato sul 2-0.
A fine partita mr Scarpetta
applaude i suoi ragazzi:
“Siamo stati bravi a gestire la
gara come l’avevamo impostata, concretizzando le occasioni che abbiamo avuto.
Questa vittoria è importante
anche per il morale dei ragazzi, che erano tutti presenti
come sempre, e ci aiuterà a
rituffarci nel campionato”.
Il Fabbrico in posa prima della gara
sono il frutto di due belle
azioni palla a terra”.
Gara 2
Esordio positivo nella
Junior Conad Cup per il Fabbrico che, con un goal per
tempo, liquida a sorpresa la
Rubierese: la partita, infatti,
termina con un netto 2-0. Il
risultato rispecchia in modo
abbastanza corretto l’andamento della gara. Il Fabbrico
gestisce bene il possesso del
pallone e crea più occasioni
da gol rispetto agli avversari.
La squadra di Scarpetta
sblocca il risultato al 13’ del
primo tempo, quando Fiore è
abile nel superare il portiere
avversario. Si va così a riposo sul punteggio di 1-0.
La Rubierese fatica a con-
30
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
CASTELLARANO - SAMMARTINESE
PROGETTO AURORA - BORZANESE
GIRONE G
2-0
2-1
La Sammartinese perde il big match coi ceramici. L’Aurora ottiene la meglio in una gara combattuta
Castellarano: 3 punti d’oro
Camellini (all. Castellarano): “Siamo stati bravi a sfruttare le occasioni”
DAVIDE FONTANESI
NELLA prima giornata del
girone G il Castellarano si
porta in testa dopo aver sconfitto con il punteggio di 2-0 la
Sammartinese. La squadra di
Camellini si trova ora appaiata
al Progetto Aurora, vittorioso
nell’altra gara di giornata. La
partita è molto combattuta ed
entrambe le squadre sono scese
in campo per vincere.
A sbloccare è il Castellarano
che, con un’azione di ripartenza, allenta la pressione avversaria e va in gol con Remitti. Si
va quindi a riposo sul punteggio di 1-0.
Nella ripresa è di nuovo il
Castellarano a trovare il gol
con Medici, al termine di una
bella azione manovrata. Questa rete fissa il punteggio sul 20. Nel finale la Sammartinese
ha la grande chance di riaprire
la partita, ma è la traversa a
dire di no.
A fine gara Camellini si
mostra molto soddisfatto:
“Siamo stati bravi a sfruttare le
occasioni che abbiamo avuto,
venendo a capo dei nostri
avversari che si erano presentati agguerriti e brillanti, come al
solito. Nel finale abbiamo
avuto anche fortuna in occasione della loro traversa, ma va
bene così”.
Il Castellarano (foto a cura di Corrado Bertozzi)
Gara 2
Il Progetto Aurora ribalta il
risultato in zona Cesarini e si
aggiudica il match contro la
Borzanese con il punteggio di
2-1, agganciando in testa al
girone G il Castellarano.
La partita è stata molto combattuta da entrambe le squadre,
come si evince dal punteggio.
A sbloccare è stata la Borzanese che al 5’ si è portata in
vantaggio con Ghizzoni al termine di una bella azione di
squadra.
La partita è poi proseguita
senza troppe emozioni fino alla
ripresa, poiché il gioco era
frammentato nella zona mediana del campo. Al 19’ della
ripresa Curcio trova il pareggio, dando nuova linfa ai suoi.
CASTELLARANO 2
PR. AURORA
2
SAMMARTINESE 0
BORZANESE
1
Marcatori:
Remitti,
Medici
Castellarano: Bertolini,
Ferrari, Frau, Ligabue,
Martelli, Medici, Perini,
Remitti, Scorcioni, Spadoni.
Allenatore: Camellini
Claudio
Sammartinese: Ardente, Cigarini, Corradini, Di
Vito, Bigi, Ferrari, Gradellini, Iovene, Libanelli,
Mantovan, Pietroleonardo,
Salsi, Valentini.
Allenatore: Lauro Tampelloni
Arbitro: Di Sabatino
Marcatori: Ghizzoni (B),
Curcio, Lala
Progetto Aurora: Geracitano, Ferrari, De Marco,
Neri, Vezzosi, Venturi, Teti,
Curcio, Buonani, Lala,
Famoso, Rrafshi, Di Pietro,
Davies.
Allenatore:
Francesco
Apice
Pol. Borzanese: Rinaldi,
Ruozzi, Leci, Mariani, Ghizzoni, Montermini, Clubani,
Marazzi, Bigi, Cavallini.
Allenatore:
Sbrighi
Lorenzo
Arbitro: Novello Giuseppe
Un minuto dopo, infatti, è Lala
a ribaltare la partita, facendo
esplodere la panchina e i genitori sugli spalti. Il mr. Francesco Apice non riesce a nascondere la sua gioia: “Sono molto
contento per i miei ragazzi, ce
l’abbiamo messa tutta e abbiamo portato a casa i tre punti.
Vincere così è sempre più
bello, anche se mi dispiace per
i nostri avversari a cui vanno i
miei complimenti per la partita
disputata”.
PROGETTO INTESA - SAN MICHELESE
TRICOLORE REGGIANA - VIRTUS BAGNOLO
GIRONE H
1-3
3-3
Colpaccio della Sanmichelese che mette sotto il Progetto Intesa: termina 3-1
Tricolore, pareggio pirotecnico
Matteo D’Ambrosio (allenatore Virtus): “Siamo stati bravi a reagire”
DAVIDE FONTANESI
ESORDIO vincente per la San
Michelese nella Junior Conad
Cup: la squadra modenese sconfigge con un netto 3-1 una delle
squadre più blasonate della
nostra provincia, il Progetto
Intesa.
Le due squadre danno vita ad
una partita aperta, combattuta e
dal punteggio incerto.
La partita si sblocca quando
Alessandro Toni, un cognome
una garanzia, riesce a superare
il portiere avversario portando i
suoi avanti. Poco dopo la punta
modenese raddoppia per il 2-0.
Il Progetto Intesa non ci sta ed
accorcia le distanze con Jazoj;
nel finale però è la rete di Antonio Toney a chiudere i giochi. I
dirigenti sassolesi commentano
così il proprio esordio a fine
gara: “E’ stata una bellissima
partita, giocata da entrambe le
squadre con il coltello tra i
denti. Noi siamo riusciti a difenderci un po’ meglio dei nostri
avversari e a concretizzare là
davanti con Toni e Toney, che è
stato autore di un’ottima prova
anche in fase difensiva. Questo
torneo ci piace molto, abbiamo
la possibilità di affrontare tante
buone squadre che non troviamo in campionato, poiché
siamo nella zona di Modena”.
Gara 2
PR. INTESA
Il Progetto Intesa (foto a cura di Corrado Bertozzi)
Né vincitori né vinti nello
scontro tra Tricolore Reggiana e
Virtus Bagnolo valido per la
prima giornata di questa Junior
Conad Cup: la partita è infatti
terminata con un divertente e
pirotecnico 3-3.
Pronti via e la Virtus sblocca
l’incontro, con la rete di Carmi-
ne Parracino. Un minuto più
tardi, però, è di nuovo parità:
Olduini approfitta infatti di
un’indecisione avversaria e
segna il gol che vale la parità.
Passano pochi minuti e Olduini
raddoppia. Prima dell’intervallo
si registra anche la rete di Othoibi, che manda i suoi avanti per
3-1.
Nella ripresa la Virtus Bagnolo rimonta, guidata da Christian
Borriello: la giovane punta è
infatti autore di due reti che fissano il punteggio sul 3-3.
Mr. D’Ambrosio (Virtus) analizza così l’incontro: “Quando
siamo andati sotto 3-1 ho visto
una reazione di forza dei miei
ragazzi che ho apprezzato
1
TR. REGGIANA
3
SAN MICHELESE 3
VIRTUS BAGNOLO 3
Marcatori: Jazoj (P), Toni
A. (2), Toney
Progetto Intesa: Albertini, Benassi, Caprari,
Castagnoli, Collini, Guatteri, Jazoj, Montresor,
Roncaglia, Paglia, Scerbu.
Allenatore:
Accorsi
Giorgio
San Michelese: Bellisario, Bellisario, Buffagni,
Dallari, Guidetti, Guglielmi, Muzzarelli, Pellesi,
Toney, Toni L., Toni A.,
Trinca. Allenatore: Bastioli Aldo
Arbitro: Braglia del
CSI
Note: gara disputata
presso il sintetico della
Reggio Calcio. Prossimo
turno il 20 dicembre
Marcatori: Olduini (2, Tr)
Parracino (V), Othoibi (T),
Borriello (2, Vir)
Tricolore
Reggiana:
Benabid, Coccorullo, Massini, Paterlini, Ricciardi,
Olduini Othoibi, Turtulli,
Hodhod.
Allenatore: Luca Padula
Virtus Bagnolo: Pancaldi, Esposito, Pratissoli,
Coppola,Giungo, Grisendi,
Folloni, Sberveglieri, Parracino, Borriello.
Allenatore: D’Ambrosio
Matteo
Arbitro: Soncini
Note: gara disputata presso il sintetico della Reggio
Calcio. Prossimo turno il 20
dicembre
molto. Sono stati in grado di
riprendere la partita e, se il palo
non si fosse opposto, saremmo
anche riusciti a segnare il quarto
gol. Visto che davanti non
abbiamo problemi, cercheremo
di migliorare il più possibile
anche in fase difensiva”.
Al Conad Le Vele si fa spesa con “Fido”
Al Superstore di Viale Regina Margherita un carrello speciale
per i cagnolini: un’idea unica!
La direttrice Paola Rondanini:“Un’iniziativa per i nostri clienti,
da noi ci si sente come a casa”
Il Conad Le Vele non smette di stupire. Dopo la grande ristrutturazione
operata nei mesi scorsi che ha reso il
Superstore ancora più bello, funzionale
ed accogliente, ecco arrivare un’altra
idea che questa volta, oltre ai clienti,
mette al centro anche i loro amici a
quattro zampe.
Dalla vulcanica ed energica mente
della direttrice Paola Rondanini, nasce
un carrello speciale che permette a tutti
coloro che vanno a fare la spesa, di farlo
in compagnia del proprio cagnolino.
Un’iniziativa unica in tutta la nostra città
e già molto apprezzata dalla clientela.
I cani lasciati in macchina, legati fuori
dal negozio o rinchiusi in un trasportino
sono ormai un lontano ricordo.
Al Conad Le Vele, il nostro “Fido” può
tranquillamente salire nel carrello in uno
spazio riservato a lui, e accompagnarci in
uno dei momenti più belli e rilassanti
La Direttice Paola Rondanini
con il nuovo carrello
della giornata. “Il momento della spesa
deve essere rilassante e confortevole”,
afferma la direttrice Paola Rondanini. mio modo di intendere il su“Questo carrello speciale va nella dire- permercato parte proprio
dalla serenità e dalla tranquillità che un cliente deve
Il nostro “Fido” può tranquillamente saprovare entrando da noi.
lire nel carrello in uno spazio riservato a
lui, e accompagnarci in uno dei momenti
Sono fiera di come in
più belli e rilassanti della giornata
questi anni Conad Le Vele
si sia adattato a un nuovo
zione di far sentire il cliente a casa con modo di fare la spesa visto più come un
tutti i componenti della famiglia. Il cane, momento della giornata di svago e diinfatti, è ormai percepito come parte in- stensione che come una mansione strestegrante del nucleo famigliare e questa sante da svolgere. In questa direzione va
anche il nostro Bar Caffè all’interno del
idea mette d’accordo tutti.
Per ora si tratta di un esperimento supermercato sempre più apprezzato sia
fatto solo da noi, ma sono certa che a
breve, visti i tanti consensi e gli apprezzamenti dei clienti, molti supermercati si accoderanno a questa nostra
idea”.
Il carrello speciale, diviso in due
parti, uno per la spesa e uno per i
nostri amici a quattro zampe, si
trova all’ingresso del supermercato
ed è utilizzabile dai clienti in modo
assolutamente gratuito.
“Sono molto felice di questa novità”, continua la direttrice Paola
Rondanini, “perché risponde a un’esigenza reale dei nostri visitatori. Il
in pausa pranzo che in
ogni momento della giornata.
Ormai è diventato un
vero e proprio luogo di
ritrovo per molti cittadini
reggiani.
Fra poco partirà il
grande
movimento
delle festività natalizie,
e noi ci faremo trovare
pronti
aggiungendo
alla nostra solita qualità, iniziative che faranno
sentire
le
famiglie che vorranno
visitarci come a casa”.
In questi anni Conad Le Vele si è adattato, con iniziative come questa, a un
nuovo modo di fare la spesa visto più
come un momento di svago e distensione
che come una mansione stressante da
svolgere
32
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
CALCIO PROMOZIONE
Dario Donelli carica la squadra:
“Possiamo fare grandi cose”
Grazie alla fusione con la Meletolese, il calcio di Castelnovo di Sotto è tornato a crescere.
Intervista al noto imprenditore, una delle colonne del progetto
COSÌ IN CAMPO (4-3-3)
Lorenzo Gigli
vicino
al Montecchio
BONI
CALZETTI
GANDOLFI
PAPA FAYE
CAVICCHIOLI
BIGLIARDI
BERGAMASCHI
BEDOGNI
MOLTENI
VADO
REMIGINI
All. Liperoti
CASTELNOVESE-MELETOLESE - MEDESANESE
DOMENICA 8 NOVEMBRE • ORE 14:30
STADIO COMUNALE DI CASTELNOVO SOTTO (RE)
«Non è solamente uno dei nostri principali sponsor, è una persona davvero
impegnata nello sport, uno che ama
mettersi in gioco e che si sente molto
legato alla piazza, stiamo parlando di
uno sportivo vero» risponde così uno
dei più importanti dirigenti della
Castelnovese Meletolese alla domada
“Chi è Dario Donelli”, non solo uno
sponsor ma molto di più: probabilmente sarà il presidente di domani. Chissà.
Dario Donelli è a capo della Donelli
Avvolgibili di Castelnovo Sotto, azienda leader nel settore, non solo, Donelli
ha anche il merito di essere rimasto
vicino alla squadra quando le cose non
andavano bene. Capitano di vascello
anche durante la tempesta. Oggi, a
fusione fatta, Donelli si gode le acque
più calme e più liete della metà classifica, programmando insieme al resto
della ciurma gli anni avvenire di uno
dei club più antichi della provincia.
«Non mi aspetto che la squadra
vinca il campionato, la mia attenzione
è rivolta più al progetto a lungo termine. Oggi siamo più forti di ieri, certamente abbiamo più carte da giocare e
più forza» Una fusione che ha ridato
slancio alla crescita del club: «Insieme
al gruppo di sportivi proveniente dalla
Meletolese siamo riusciti a stilare una
sorta di elenco. Oggi è importante formare una squadra nuova, dare vita ad
un nuovo ciclo capace di ridare morale
e vittorie a tutta la piazza. Non solo:
sarà importante anche valorizzare i
giovani e rafforzare gli impianti e le
strutture» Donelli, che ama parlare
anche di calcio giocato, ha commentato così l’andamento e la natura della
rosa: «disponiamo di ottimi elementi,
inoltre ci siamo arricchiti inserendo in
squadra Gennaro Vado, attaccante che
non ha certo bisogno di presentazioni.
Non solo: sono molto soddisfatto di
quanto fatto vedere dai più giovani e
dal mister, che si conferma una persona molto legata ai nostri colori»
Non sarà facile vincere al primo
colpo, commenta così la classifica:
«Certamente non è facile vincere subito, dobbiamo rodare la nuova macchina, inserire i volti nuovi e capire come
e dove dobbiamo migliorare. Inoltre
questo campionato è molto difficile, ci
Lorenzo Gigli
MERCATO dilettanti, a dicembre
sarà possibile rinforzarsi. Ecco
quindi che il Montecchio si
muove. Piace Lorenzo Gigli,
mediano classe 1994 ora al Castelvetro. Il ragazzo, residente a Reggio, potrebbe firmare nella giornata di domani mettedosi a disposizione di mister Ivano Rossi già a
partire dalla giornata di lunedì.
Dario Donelli (a sinistra) col cav. Landini e con il presidente Ennio Ruspaggiari
sono diverse sorprese e anche tanti
club che hanno scommesso forte sul
salto di categoria. Noia l momento
dobbiamo costruire una macchina
capace di andare forte. Abbiamo gettato le fondamenta, ora serve tempo e
grande forza di volontà” in ultimo una
lode particolare al volto nuovo di questa unione sportiva: “A mio avviso
Ennio Ruspaggiari si è calato al meglio
nel ruolo di presidente, che il suo entusiasmo e la sua voglia di fare siano l’esempio da seguire negli anni futuri”
per concludere due parole dedicate al
cavaliere Mirco Landini, storico sponsor della Castelnovese: “il cavalier
Landini ha sempre aiutato chi voleva
fare sport a Castelnovo Sotto, grazie a
lui siamo riusciti a fare grandi cose.
Grazie a nome di tutto il club”
Fiorano: preso
Nicolas Teggi
OTTIMO colpo per il Fiorano che ha
tesserato il centrocampista Nicolas
Teggi, classe ‘93. Il giocatore è cresciuto nel settore giovanile del Bologna e ha militato in C1 con il Carpi,
in C2 con il Renate e ancora in C1 a
L’Aquila per poi giocare la scorsa
stagione a Castelfranco in serie D.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
33
CALCIO ECCELLENZA
Marco Ferrari: “Questa Casalgrandese
non deve avere paura di nessuno”
Il capitano della compagine di Villalunga esalta il lavoro del mister e della dirigenza
e carica i suoi. Con Ingari e Bovi al top della forma possono insidiare le grandi
favorite d’Eccellenza
COSÌ IN CAMPO (4-4-2)
Terre di Badia entra
nel pool granata
TERMINIO
FUSAROLI
MIRRA
FERRARI
BOVI
FORMATO
PIGONI
GENOVA
VACONDIO
STRADI
CONFORTO
Reverberi durante la firma
All. Francesco Cristiani
CASALGRANDESE - LUZZARA
DOMENICA 8 NOVEMBRE • ORE 14:30
VILLALUNGA DI CASALGRANDE - VIA SMONTO BRUGNOLA N°19 (RE)
LA Casalgrandese persiste in alta
quota pur non potendo ancora contare
su alcuni pezzi da novanta. Alta quota
nonostante la pesante assenza di Beppe
Ingari, attaccante che, con Cozzolino,
Napoli e Sasà Greco occupa una poltrona importante nel sempre meno
affollato Olimpo dei grandi bomber
d’Eccellenza. Dopo la sconfitta di
misura a Colorno (1-0, gol di Lorenzini) è arrivata una grande vittoria con la
Bagnolese, con una triplettadi Alberto
Formato, attaccante scuola Carpi che
mister Francesco Cristiani ha voluto
fortemente in squadra.
«Non siamo certamente noi i condannati a vincere il campionato, il
nostro compito è quello di continuare a
fare bene, non spetta certamente a noi
lottare per la vetta anche se, questi
ragazzi, possono dare filo da torcere
anche alle regine del girone» così Alessio Dallari, team manager della squadra capeggiata da Francesco Cristiani.
Merito al mister, che ha saputo sostituire gli assenti valorizzando giovani e
nuovi arrivati, merito alla dirigenza,
capace di dare serenità e solidità a tutto
lo spogliatoio, merito anche ai veterani, a quei giocatori carismatici che
conoscono il calcio e che hanno abbastanza primavere sulle spalle per poter
dispensare consigli.
Marco Ferrari, capitano e colonna
del gruppo, è uno di questi, elemento
su cui Cristiani ripone enormi dosi di
fiducia. Ferrari, da tre anni a Villalunga, è certamente uno dei punti su cui
basare le stagioni avvenire.
Capitano, la squadra sta rispondendo molto bene.
“Certamente, forse abbiamo perso
qualche punto per strada ma nonostante tutto navighiamo in acque tranquille.
Siamo davanti a tante squadre di alto
livello e questo certamente ci rende
felici, possiamo fare molto bene”
A Villalunga da tre stagioni, sei tra
gli uomini forti del gruppo.
“A Villalunga mi trovo molto bene,
dirigenti e compagni di squadra fanno
sempre gruppo. Riusciamo a lavorare
con prifessionalità senza però perdere
il gusto di giocare a pallone. Spero di
vestire questa maglia per ancora molto
tempo, non è facile trovare ambienti
Marco Ferrari in posa prima della gara col Colorno
così positivi”
Bovi e Ingari potranno sicuramente
dare ancora qualcosa in più alla
squadra.
“Sono due elementi di grande valore, nei momenti chiave ci appelleremo
al loro talento e alla grande esperienza
di Beppe Ingari. Oltre a loro però è
doveroso dare merito a chi, pur giocando meno, entra e si fa sempre trovare
pronto. La settimana scorsa ha giocato
titolare Terminio, portiere giovanissimo che nella passata stagione era
aggregato alla Juniores”
Quanto conta allenarsi in strutture
come quelle messe a disposizione
della Casalgrandese?
“Alla fine sono diversi punti in più.
Puoi allenarti sempre in condizioni
ottimali, secondo me è una delle strut-
ture meglio costruite in tutta Emilia.
Non a caso tante squadre di serie A e B
spesso scelgono il nostro campo per gli
allenamenti o per organizzare le sedute
settimanali delle giovanili. La società
ha voluto costruire qualcosa di importante, che duri nel tempo”
Nessuno parla della Casalgrandese,
eppure avete dimostrato di essere
una squadra tosta, capace di ben
figurare anche contro le grandi del
girone.
“Abbiamo grandi potenzialità, chiaramente Vigor Carpaneto, Fidentina,
Rolo e Castelvetro hanno sicuramente
più armi a disposizione, ma in campo
possiamo mettere in difficoltà tutti.
Formato e glialtri attaccanti che abbiamo a disposizione possono fare male a
tutti”
UN nuovo prestigioso ingresso nel
Pool Granata 2015-16. La ceramica
Terre della Badia è entrata a far
parte della famiglia della Reggiana.
Uno sponsor importante ma la
peculiarità fa riferimento al percorso che il presidente Villiam Reverberi ha compiuto. Un reggiano,
tifoso granata, che ha iniziato la sua
avventura imprenditoriale nella
Bassa Reggiana e per la precisione
a Poviglio con l’Eurominerali
prima di affrontare una nuova sfida,
vale a dire la produzione di ceramiche e oltretutto rilevando un’azienda nell’appennino modenese, a
Frassinoro.
Terre della Badia, che ha la propria sede a Frassinoro, rappresenta
oggi una ceramica innovativa, con
macchinari che mirano a poter soddisfare ogni richiesta del cliente.
L’accordo di sponsorizzazione
alla Reggiana si inserisce in un contesto speciale. “Da reggiano che
lavora a Modena è un modo per
mantenere viva le mie radici con la
terra reggiana da cui provengo - ha
detto Villiam Reverberi - oltre a
un gesto di amicizia e stima che mi
lega alla nuova gestione granata
impersonificata dal presidente Stefano Compagni. Ero, sono e sarò
sempre un tifoso della Reggiana”
34
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
BASKET
Serie D, l’Arbor dei giovani
è una... Bellezza
L’allenatore è un punto di forza della storica società reggiana che vanta un settore giovanile
promettente dal quale, in prima squadra, sono arrivati Maurizio Spaggiari e Mamadu
Ndiaye. Il ds Montanari: “Siamo in crescita e puntiamo sui talenti del nostro vivaio”
LORENZO CHIERICI
“IL nostro inizio di stagione non è certamente esaltante - ci spiega Michele
Montanari, direttore sportivo dell’Arbor - Abbiamo vinto una gara su
cinque, incontrando però le prime
della classe e domenica affronteremo
la capoclassifica. Purtroppo, alla
nostra classifica, mancano i due punti
persi a Carpi, in una gara che potevamo giocarci meglio e che era alla
nostra portata. D’altro canto sapevamo che questo sarebbe stato un anno
zero, quindi dovremo avere pazienza”
L’allenatore dell’Arbor, che gioca
nel camponato di Serie D, è l’esperto
Davide Bellezza, che, dopo la parentesi di due stagioni con coach Baroni
in sella, a causa di problemi di salute
dell’attuale allenatore, Bellezza è tornato in pista e ha ricominciato a lavorare alla grande, come sa fare, puntando sui giovani del vivaio al cento per
cento. “Sta facendo il possibile per
farli crescere - aggiunge il direttore
sportivo - Alcuni di loro non saranno
giocatori di prima fascia, ma lo
potranno diventare, seguendo il tecnico e l’esempio di un atleta come
Fabio Monti, ex Luzzara, San Polo e
Pieve, un giocatore per noi fondamentale, che voleva smettere e che invece
si sta rivelando prezioso grazie ai tanti
punti che ha nelle mani. L’altro giocatore in grado di farci fare il salto è
Filippo Pedrazzi, che arriva dal
Basket 2000, una guardia-ala piccola,
anch’egli con punti nelle mani.
Abbiamo impostato la squadra su loro
due, oltre ai lunghi come Fabio Fran-
Il Basket
2000
gioca in Serie
C Nazionale:
il gioiello
è il ‘95
Evaldas
Levinskis
I giovani cestisti dell’Arbor Basket, Under 13 e 14, al Palasport di via Guasco
zoni, Alberto Davoli e Sebastiano
Insolia, tutti giocatori magari non
famosi, ma in grado di formare una
pattuglia di lunghi che funziona”.
L’Arbor basket vanta anche un ottimo settore giovanile, costruito da
Marco Bigliardi e Marco Cagossi,
assieme a Gianmaria Tagliavini, un
vivaio in crescita che vanta un centinaio di ragazzini grazie ai quali ven-
“CON la prima squadra abbiamo
vinto tre parte su cinque - ci ha spiegato il diesse del Basket 2000 Gianluca Ferrari - Stiamo andando
abbastanza bene e il tempo per recuperare c’è. A causa di piccoli e grandi problematiche di natura tecnica
non ci stiamo allenando bene, ma al
classifica è l’ultimo dei nostri problemi. Ora, per essere più competitivi, dovremo recuperare giocatori
come Federico Pugi ed Enrico Germani: il primo ha una contrattura, il
secondo almenta problemi a una
spalla, Con loro in campo la squadra
cambierà volto, quindi li aspettiamo
a braccia aperte”.
L’allenatore della prima squadra,
che gioca in Serie C Nazionale, è
Luca Spaggiari, un tecnico inserito
nella famiglia biancorossa da diversi
anni, confermatissimo anche in questa stagione: “Tre anni fa, quando
sono arrivato io nel ruolo di direttore
sportivo - continua Gianluca Ferrari
- ho chiesto al tecnico di valorizzare
i nostri giovani e di dare un gioco
alla squadra e il nostro coach ci sta
riuscendo benissimo. A proposito
punti di forza, tra gli atleti che si
sono messi maggiormente in luce
queste’anno ci sono Luca Bertolini,
una guardia, classe ‘85, uno dei giocatori più forti del campionato, che
anche in allenamento ha sempre la
mentalità giusta per affrontare le
cose, e il giovane Evaldas Levinskis,
classe ‘95, un’ala grande, un mezzo
lungo, al quale manca solo qualche
centimetro per essere un vero lungo,
un ragazzo che sta crescendo molto
bene, così come il ‘94 Alberto Spaggiari. Entrambi questi giovani hanno
un grosso margine di crescita e credo
che arriveranno a dire la loro nei vari
campionati dilettantistici”.
gono coperte tutte le annate della
filiera. “E’ chiaro che nelle giovanili
bisogna avere pazienza: i risultati
vengono dopo, prima c’è la crescita
dei ragazzi, come uomini e come giocatori. Dietro alla prima squadra
abbiamo l’Under 20 e l’Under 18 da
dov’è uscito il giovane Maurizio
Spaggiari, classe ‘98, un’ala, che ha
già fatto qualche presenza anche l’an-
no scorso in prima squadra, mentre
quest’anno abbiamo tesserato Mamadou Lamine Ndiaye, un ragazzo di
colore di 2 metri, un pivot, che sta
venendo fuori alla distanza. Un altro
personaggio fondamentale del nostro
vivaio è Gianni Cavalcabue, alla
guida dell’Under 20, mentre l’Under
18 è allenata da Marco Bigliardi.
L’Under 16 è seguita invece dal coach
Due talenti che sono già importanti per la prima squadra: qui sopra Alberto
Spaggiari, classe ‘94 e a destra Evaldas Levinskis, classe ‘95
Marco Cagossi. La società ha poi
anche un’Under 13 e un’Under 14,
oltre al settore Minibasket, agli Esordienti, dove, oltre a Tagliavini e a
Cagossi, lavora anche l’istrutturice
Stefania Barbolini assieme ad altri
collaboratori più giovani che stanno
crescendo alla loro scuola. Nei seniores, invece, ci sono anche gli Amatori
Csi che giocano in Serie A1.
E il settore giovanile? “Abbiamo una
buona Under 18 - spiega Gianluca
Ferrari - e un minibasket in costante
crescita suddiviso addirittura in
quattro centri - Tra i giovani emergenti dell’Under c’è il play Nicolò
Manini, classe ‘99, che ci sta dando
una mano anche in prima squadra:
un giocatore che si è messo in luce
nel precampionato e che ora sta
facendo bene. Ce ne sono altri interessanti in quell’Under 18, così
come in tutto il nostro movimento
che sta crescendo sia numericamente, che a livello qualitativo. Il nostro
obiettivo, infatti, è quello di ritrovare
un Riccardo Cervi o un Federico
Pugi, che sono partiti dalla nostra
società. L’essere ancora un valido
serbatoio per la Grissin Bon, che è
un punto di riferimento per tutti, è
assolutamente importante e motivo
di orgoglio”. (l.c.)
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
35
BASKET
Us Reggio Emilia al servizio
del basket e della città
Il direttore sportivo Alessandro Bonincontro: “I numeri del minibasket sono in crescita e la filiera
del vivaio è completa. Abbiamo anche due squadre femminili, una in C e l’altra di bambine, visto
che noi siamo aperti a tutti perchè non facciamo selezione e siamo a disposizione dei giovani che
desiderino avvicinarsi allo sport”
LORENZO CHIERICI
LA prima squadra gioca in prima
divisione maschile, mentre la squadra femminile milita nel campionato
di Serie C femminile. Dietro a questi
due gruppi sportivo, impreziositi
anche da una squadra di amatori
Uisp, tanto per non farsi mancare
nulla, ci sono otto squadre di ragazzini, dall’Under 18 agli Scoiattoli del
Minibasket. “La prima divisione
deve ancora iniziare - ci spiega il
direttore sportivo Alessandro
Bonincontro - Per quanto riguarda il
settore giovanile abbiamo Under 13,
Under 14, Under 15 e Under 18, per
un totale di circa 200 persone, poi
c’è anche il minibasket con circa 5560 bambini divisi in Scoiattoli, Aquilotti ed Esordienti. Da quest’anno
abbiamo iniziato l’attività anche con
un gruppo di 12 bimbe di minibasket
femminile, oltre ad avere la Serie C,
sempre nel settore femminile.
“Sono diversi anni che siamo in
crescita con gli iscritti, quindi per
quello siamo soddisfatti. I risultati
agonistici sono positivi, l’anno scorso la squadra Under 13 ha disputato
le Final Four regionali e questo ci ha
riempito d’orgoglio. Il nostro obiettivo, comunque - prosegue Bonincontro - è quello di proporre un’azione
sociale per far crescere i nostri
ragazzi, visto che non facciamo alcuna selezione, né fisica né tecnica,
quindi chiunque venga con noi
gioca, che si tratti di campionati di
Federazione del Centro Sportiovo o
della Uisp”.
La Torre,
il fiore
all’occhiello
è il settore
giovanile.
Siligardi:
“Siamo
costruendo
qualcosa
di importante”
Ecco i ragazzi dell’Under 13 e del minibasket dell’Us Reggio Emilia Arti Grafiche riuniti al PalaBigi in occasione di una gara della Grissin Bon
Dalle Arti Grafiche e Lai Reggio
Emilia sono emersi anche campioncini in erba e la ricerca di una crescente qualità è un altro obiettivo
che la società vuole perdeguire:
“Due anni fa avevamo Carlo Porfiglio, che oggi gioca nella Pallacestro
Reggiana, un ragazzo classe 2001
che a mio avviso potrebbe avere un
LA TORRE è una società storica reggiana che ha la prima squadra che milita in Serie D, allenata da Lauro Spadacini e Alberto Severini e seguita dai
dirigenti Giorgio Mazzi, Paolo Rovatti
e Andrea Bagnacani. I risultati, per ora,
non sono esaltanti, ma lo spazio per
crescere è decisamente ampio. La
Torre, oltre alla prima squadra, ha una
seconda formazione che gioca in
Prima Divisione, allenata da Matteo
Colli, oltre ad una formazione che
milita nel campionato Open A1 del
CSI, seguita da Paolo Rovatti.
Il fiore all’occhiello dell’Unione
Sportiva La Torre, fondata nell’ormai
lontano 18 aprile del 1948 dal compianto Sergio Martinelli, scomparso
nel 2010, ma sempre presente nel
ricordo di dirigenti e collaboratori, è
certamente il settore giovanile, che
raccoglie la bellezza di sette squadre di
vivaio e due gruppi piuttosto nutriti di
minibasket. Ecco le varie squadre e gli
allenatori e dirigenti che hanno la
responsabilità di far crescere i giovani
atleti, insieme al presidente della
Sezione Pallacanestro Stefano Lasagni
e al coordinatore tecnico Vincenzo
Romano.
Gli istruttori del Minibasket, dal
2005 al 2008, che giocano alla palestra
Dall’Aglio di via Terrachini, dove si
allenano il lunedì e il mercoledì dalle
17 alle 18,30 sono Riccardo Parisoli,
Kevin Magnavacchi, Giovanni Mazzi
e Matteo Foralli, mentre i dirigenti
accompagnatori sono Luigi Siligardi e
Lorenzo Lasagni.
Gli istruttori del Minibasket, dal
2005 al 2008 che giocano nella palestra Amedeo Savoia Aosta di via Cecati, dove si allenano il lunedì dalle 17.30
alle 18.45 e il giovedì dalle 17 alle
futuro a livello di basket nazionale;
altri ragazzi in passato si sono messi
in luce e ognuno di loro ha fatto la
sua carriera a vari livelli”.
L’US Reggio Emilia collabora
iniltre da molto tempo con gli istituti
scolastici della zona, sempre per
completare quel discorso di “servizio al quartiere e alla città” che resta
uno dei cardini dell’attività della
società cittadina: “Collaboriamo da
oltre 25 anni con le scuole del quartiere Canalina proponendo attività
motoria assolutamente gratuita e a
livello di volontariato, senza spese
per le scuole e i ragazzi, un’attività
che ci dà soddisfazione e che permette ai giovani di avvicinarsi al
mondo dello sport, qualunque esso
sia, visto che non abbiamo neppure
come fine quello del reclutamento.
La nostra sede è la palestra Reverberi in via Assalini: siamo nati nel
1967 e facciamo attività in quella
struttura da 35 anni sotto l’egida
delle Arti Grafiche Reggiane, nostro
sponsor da sempre”.
La formazione dell’Under 13 della passata stagione della Polsportiva La Torre di Reggio Emilia
18.30, sono Andrea Pezzarossa, Francesco Vacondio, Simone D’Autilio,
Luca Cavazzoni e Federico Margini,
mentre i dirigenti accompagnatori
sono Luigi Siligadi e Lorenzo Lasagni.
Gli allenatori dei 2004 (Esordienti)
sono Davide Cavazzoni e Federico
Vernaci, mentre il dirigente accompagnatore è Matteo Colli.
Gli allenatori del 2003 (Under 13)
sono Matteo Piccinini e Manuel
Mescoli, con Francesco Martinelli
come dirigente.
Gli allenatori dei 2002 (Under 14)
sono Lorenzo Lasagni e Tommaso
Becchi, mentre il dirigente accompagnatore è Matteo Colli.
Gli allenatori dei 2001 (Under 15)
sono Abukia Magnani e Luca Crotti,
mentre il dirigente accompagnatore è
Francesco Martinelli.
Gli allenatori dei 2000 (Under 16)
sono Lorenzo Lasagni, Luca Ferrarini
e Andrea Trivelloni, mentre il dirigente
accompagnatore è Francesco Panciroli.
Gli allenatori dei 1998-99 (Under
18) sono Luca Corradini e Filippo
Mazzi, mentre il dirigente accompagnatore è Marco Becchi.
Gli allenatori del 1996-97 (Under
20) sono Matteo Bellei e Andrea
Guglielmi, mentre il dirigente accompagnatore è Andrea Rabitti.
“Siamo davvero contenti di tutta la
nostra attività - spiega il presidente
della Torre Raul Siligardi - Non è
facile mandare avanti una società con
varie centinaia di tesserati, divisi nelle
tre sezioni di pallacanestro, pallavolo e
pattinaggio, ma siamo tutti spinti dalla
consapevolezza di costruire giorno per
giorno qualcosa di importante per i
ragazzi e le ragazze di Reggio Emilia.
Non dimentichiamo che l’attività di
allenatori e dirigenti è gratuita, un vero
e proprio servizio di volontariato. A
maggior ragione, quindi, non possiamo
pensare solo ai risultati sportivi, che
comunque non mancano, ma soprattutto dobbiamo creare un contesto formativo, di crescita nel rispetto degli altri,
per i vari gruppi. A giudicare anche
dalla fiducia che le famiglie ci accordano annualmente, siamo contenti di
rilevare che questi sforzi stanno andando nella giusta direzione”. (l.c.)
36
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
CENTRO SPORTIVO ITALIANO
Arbitri Csi, 70 stagioni di passione.
Giannullo ancora in campo a 80 anni
LORENZO CHIERICI
GRANDE festa per gli arbitri del
Centro Sportivo. Nei giorni scorsi,
alla “Trattoria” di Salvaterra, i direttori di gara, i giudici e i designatori si
sono ritrovati per la consueta cena
annuale, quest’anno arricchita dalla
ricorrenza del 70° compleanno del Csi
Reggio. La kermesse, alla quale
hanno partecipato oltre 100 persone,
compresi mogli e figli dei vari protagonisti, era rivolta a tutti, giudici e
arbitri di tutte le attività, dal nuoto, al
volley, dalla pallacanestro al calcio a
undici e a cinque; peccato che alla
splendida festa abbiano partecipato
soltanto quelli del calcio e del calcio a
cinque, oltre alla dirigenza del Csi al
gran completo, dal presidente Davide
Morstofolini al direttore Cesare Bellesia, ai rappresentanti di alcune discipline, come Giulio Gioveni per il
basket o Alessandro Munarini,
responsabile della formazione del Csi.
Erano ovviamente presenti anche il
giudice sportivo del calcio Giorgio
Mussini e i designatori del calcio a 11
e del calcio a 5, Roberto Mazzali e
Valter Rossi, oltre a vari dirigenti del
Csi regionale fra cui il vice presidente
Alberto Benassi. Invitati anche i
responsabili dei limitrofi comitato Csi
di Parma e Carpi, tra i quali Luca Dellaromanina, coordinatore tecnico del
centro sportivo di Parma. Alla festa
non potevano ovviamente mancare i
presidenti degli arbitri di Reggio,
Parma e Carpi, rispettivamente Marco
Ferretti, Paolo Pizzi e Giuliano Benevelli, oltre al designatore degli arbitri
di Carpi Claudio Martinelli e tante
altre personalità della grande famiglia
del Centro Sportivo provinciale e
regionale. Durante la cena sono stati
consegnati vari riconoscimenti agli
arbitri attualmente in servizio e anche
a diversi direttori di gara che non eser-
citano più, ma ancora legati al mondo
del Csi. Premiato fra i vari anche il
noto cardiologo reggiano, il dottore
Adriano Guidetti, da sempre vicino al
movimento arbitrale.
Durante la serata, dopo cena, sono
stati quindi consegnati tre riconoscimenti ad altrettanti arbitri che si sono
messi in luce per competenza e disponibilità. Nel calcio a 11 sono stati premiati Luca Simonazzi, Marco Faraboschi e Antonio Solito. Premiato anche
Alberto Bertolini, per tutti Giannullo,
per i 60 anni di arbitraggio sotto la
bandiera del Centro Sportivo. “Giannullo”, che è ancora in attività e giustamente non ha alcuna voglia di
smettere, è un fulgido esempio di
serietà, competenza, e attaccamento ai
valori del campo e del Centro Sportivo, un esempio che molti giovani
dovrebbero seguire, anche perché il
buon Bertolini il prossimo 28 novembre compirà la bellezza di 80 anni. Nel
calcio a cinque sono stati invece premiati tre giovani emergenti per capacità e disponibilità come Alessandro
Minardi, Raffaele Esposito e Maurizio
Muoio.
“Ringrazio gli arbitri per la loro
disponibilità e la loro competenza - ha
spiegato il presidente del Csi reggiano
Davide Morstofolini - Abbiamo pensato di premiare gli arbitri di oggi e di
ieri per tutto ciò che hanno fatto per il
nostro movimento”. Marco Ferretti,
presidente provinciale degli arbitri del
Csi, impeccabile organizzatore dell’evento, in collaborazione con altri
membri del consiglio direttivo come
Giuliano Chiari e Francesco Sermolino, ha aggiunto. “Raduniamo gli arbitri ogni anno, ma in occasione del 70°
anniversario abbiamo voluto fare
qualcosa di diverso e di speciale, premiando anche molti arbitri del passato
che hanno cessato la loro attività ai
quali va il nostro ringraziamento”.
Tra questi, l’altra sera, sono stati
infatti premiati: Paride e Mario Salsi,
Angiolino Pettenati, Giuseppe Catellani, Pietro Margini, Arturo Borghi,
Luciano Prandi, Luciano Melioli,
Flaviano Camellini, Erio Bertani,
Roberto e Andrea Folloni, Paolo
Giansoldati, Walter Marchetti, Mario
Caroni, Alfonso Incerti, Paolo Ricchetti, Alessandro Della Scala, Luca
Battaglia, Paolo Giansoldati e Cesare
Bellesia. Sono stati inoltre ricordati
con un premio i compianti Giancarlo
Giorgioni e Giorgio Paglia, quest’ultimo deceduto poche settimane fa, rappresentati da alcuni loro familiari.
Splendida e buonissima la torta
finale per tutti con scritte le date 1945,
anno di fondazione del Csi, e 2015,
con un fischietto che rappresentava
giudici e arbitri. Insomma buon compleanno arbitri del Centro Sportivo e
tantissima felicità sui campi di tutta la
provincia. Giannullo insegna…
Walter Rossi designatore di calcio cinque con la moglie Nadia
Il vice presidente regionale Benassi col designatore Martinelli (Carpi)
Della Scala, Marchetti e Ricchetti, quest’ultimo oggi arbitro Figc
I custodi dei campi Borbone e il mitico Flaviano Camellini
La torta di fine serata coi 70 anni di “passione” degli arbitri Csi
Alberto Bertolini, detto Giannullo, premiato con una medaglia d’oro dai presidenti Morstofolini e Ferretti
Tavolo super: Luciano Prandi, il dott. Adriano Guidetti e Arturo Borghi
Munarini, Ferretti (entrambi di spalle), Gioveni, Caroni, Mussini, Dallaromanina e Roberto Mazzali
i
r
t
s
o
n
i
!
!
!
i
n
o
i
p
cam
nona edizione 2014-2015 • FORMIGINE •
Formigine - Suzzara 3 - 0
19/05/2015 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Salvatore Contu (Juventus Club - 6 reti)
MIGLIOR GIOCATORE: Tomas Bellini (Formigine)
MIGLIOR PORTIERE: Francesco Schiavo (Suzzara)
sesta edizione 2011-2012 • SASSO MARCONI •
Sasso Marconi - Vignolese 2 - 0
Bagnolo in piano
ottava edizione 2013-2014 • SPORTING CHIOZZA •
Sporting Chiozza - Salsomaggiore 2 - 0
06/05/2014 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Marco Mitolo (Progetto Aurora - 7 reti)
MIGLIOR GIOCATORE: Daniele Battini (Sporting Chiozza)
MIGLIOR PORTIERE: Andrea Bonati (Salsomaggiore)
settima edizione 2012-2013 • VIRTUS VECOMP •
Reggio Calcio - Virtus Vecomp 1 - 2
08/05/2013 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Fabio Fontanesi (Reggio Calcio - 9 reti)
MIGLIOR GIOCATORE: Marco Balan (Virtus Vecomp)
MIGLIOR PORTIERE: Matteo Voltolini (Reggio Calcio)
quinta edizione 2010-2011 • JUVENTUS CLUB •
quarta edizione 2009-2010 • JUVENTUS CLUB •
Juventus Club - Progetto Intesa 1 - 0
27/04/2008 Bagnolo in Piano
Juventus Club - Sporting Chiozza 4 - 2
27/04/2007 Rubiera
CAPOCANNONIERE: Pasaro (Bassa Parmense)
MIGLIOR GIOCATORE: Oubakent (Sasso Marconi)
MIGLIOR PORTIERE: Manzini (Vignolese)
CAPOCANNONIERE: Romagnoli (Castelfranco)
MIGLIOR GIOCATORE: Bonini (Juventus Club)
MIGLIOR PORTIERE: Borghi (Progetto Intesa)
CAPOCANNONIERE: Bianco (Progetto Intesa)
MIGLIOR GIOCATORE: Cavalca (Juventus Club)
MIGLIOR PORTIERE: Francia (Casina)
terza edizione 2008-2009 • CASTELLARANO •
seconda edizione 2007-2008 • RUBIERESE •
prima edizione 2006-2007 • PROGETTO INTESA •
Castellarano - Formigine 5 - 3
06/05/2009 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Spadaccini (Castellarano)
MIGLIOR GIOCATORE: Campana (Castellarano)
MIGLIOR PORTIERE: Gargiulo (Formigine)
Rubierese - Sp. Chiozza 3 - 0
24/04/2008 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Covili (Rubierese)
MIGLIOR GIOCATORE: Guastalla (Progetto Intesa)
MIGLIOR PORTIERE: Salati (Rubierese)
Progetto Intesa - Carpi F.C. 4 - 1
24/04/2007 Bagnolo in Piano
CAPOCANNONIERE: Loforese (Progetto Intesa)
MIGLIOR GIOCATORE: Baraldini (Carpi FC)
MIGLIOR PORTIERE: Pavarini (Falk)
GIRONE A
GIRONE B
1
GIRONE C
9
SP.CHIOZZA
5
JUVENTUS CLUB
3
2
POL. QUARESIMO
0
10
6
TERRE DEI
CASTELLI
0
3
3
CAMPAGNOLA
4
REGGIO CALCIO
7
COLORNO
8
0
POVIGLIESE
0
GIRONE F
21
MONTECCHIO
GIRONE E
17
NONANTOLA
FALKGALILEO
18
3
SANTOS
11
3
ROTEGLIA
12
0
BOCA BARCO
GIRONE G
25
CASTELLARANO
3
22
SAT.GUASTALLA
3
19
BOIARDO MAER
0
SAMMARTINESE
3
20
FABBRICO
PR.AURORA
24
VIRTUS CIBENO
0
RUBIERESE
DOMENICA 20 DICEMBRE 2015
CAMPO SINTETICO REGGIO CALCIO
(Via Canalina, RE)
GIRONE A
ore 14:30 (1) JUVE CLUB (3) CAMPAGNOLA
ore 14:30 (2) T.CASTELLI (4) REG.CALCIO
Girone B
ore 14:30 (5) QUARESIMO (7) COLORNO
ore 14:30 (6) FALKGALILEO (8) POVIGLIESE
Girone C
ore 15:20 (9) SP.CHIOZZA (11) ROTEGLIA
ore 15:20 (10) SANTOS (12) BOCA BARCO
Girone D
ore 15:20 (13) ARCETANA (15) S.ILARIO/CALERNO
ore 15:20 (14) FIDES (16) T.MATILDICHE
Girone E
ore 16:10 (17) NONANTOLA (19) H. CAMARA
ore 16:10 (18) SATURNO G. (20) V.CIBENO
Girone F
ore 16:10 (21) MONTECCHIO (23) FABBRICO
ore 16:10 (22) BOIARDO MAER (24) RUBIERESE
Girone G
ore 17:00 (25) CASTELLARANO (27) PR.AURORA
ore 17:00 (26) SAMMARTINESE (28) BORZANESE
Girone H
ore 17:00 (29) PR.INTESA (31) TRICOLORE R.
ore 17:00 (30) SAN MICHELESE (32) VIRTUS BAGNOLO
0
3
3
0
BORZANESE
DOMENICA 7 FEBBRAIO 2016
CAMPO SINTETICO REGGIO CALCIO
(Via Canalina, RE)
GIRONE A
ore 14:30 (1) JUVE CLUB (4) REG.CALCIO
ore 14:30 (2) T.CASTELLI (3) CAMPAGNOLA
Girone B
ore 14:30 (5) QUARESIMO (8) POVIGLIESE
ore 14:30 (6) FALKGALILEO (7) COLORNO
Girone C
ore 15:20 (9) SP.CHIOZZA (12) BOCA BARCO
ore 15:20 (10) SANTOS (11) ROTEGLIA
Girone D
ore 15:20 (13) ARCETANA (16) T.MATILDICHE
ore 15:20 (14) FIDES (15) S.ILARIO/CALERNO
Girone E
ore 16:10 (17) NONANTOLA (20) V.CIBENO
ore 16:10 (18) SATURNO G. (19) H. CAMARA
Girone F
ore 16:10 (21) MONTECCHIO (24) RUBIERESE
ore 16:10 (22) BOIARDO MAER (23) FABBRICO
Girone G
ore 17:00 (25) CASTELLARANO (28) BORZANESE
ore 17:00 (26) SAMMARTINESE (27) PR.AURORA
Girone H
ore 17:00 (29) PR.INTESA (32) VIRTUS BAGNOLO
ore 17:00 (30) SAN MICHELESE (31) TRICOLORE R.
Passano direttamente agli ottavi le prime due squadre di ogni girone
FIDES
15
SANT’ILARIO/
CALERNO
16
0
0
TERRE
MATILDICHE
3
GIRONE H
29
PR.INTESA
0
30
0
SAN MICHELESE
3
31
3
28
IL CALENDARIO - FASE ELIMINATORIA
LUNEDì 2 NOVEMBRE 2015
CAMPO SINTETICO REGGIO CALCIO
(Via Canalina, RE)
GIRONE A
(1) JUVE CLUB (2) T.CASTELLI
3-0
(3) CAMPAGNOLA (4) REG.CALCIO
3-1
Girone B
(5) QUARESIMO (6) FALKGALILEO
0-1
(7) COLORNO (8) POVIGLIESE
6-1
Girone C
(9) SP.CHIOZZA (10) SANTOS
1-1
(11) ROTEGLIA (12) BOCA BARCO
2-5
Girone D
(13) ARCETANA (14) FIDES
2-0
(15) S.ILARIO/CALERNO (16) T.MATILDICHE
0-1
Girone E
(17) NONANTOLA (18) SATURNO G.
2-5
(19) H. CAMARA (20) V.CIBENO
7-0
Girone F
(21) MONTECCHIO (22) BOIARDO MAER
2-0
(23) FABBRICO (24) RUBIERESE
2-0
Girone G
(25) CASTELLARANO (26) SAMMARTINESE
2-0
(27) PR.AURORA (28) BORZANESE
2-1
Girone H
(29) PR.INTESA (30) SAN MICHELESE
1-3
(31) TRICOLORE R. (32) VIRTUS BAGNOLO
3-3
1
27
3
3
14
26
23
HELDER CAMARA
1
GIRONE D
13
ARCETANA
TRICOLORE
REGGIANA
1
32
0
VIRTUS BAGNOLO
I PROSSIMI APPUNTAMENTI
OTTAVI DI FINALE
domenica 20 marzo 2016
8 GARE CON INIZIO ALLE 18:00
(Campo sintetico
Reggio Calcio Canalina - RE)
QUARTI DI FINALE
lunedì 18 aprile 2016
8 GARE CON INIZIO ALLE 18:00
(Campo sintetico
Reggio Calcio Canalina - RE)
SEMIFINALI
martedì 10 maggio 2016
a Casalgrande
FINALISSIMA
martedì 17 maggio 2016
a Bagnolo in Piano
1
39
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LE GARE DI DOMENICA
SERIE D - GIRONE D
Parma: a dicembre
in arrivo una stella
del passato
DOMENICA 1 NOVEMBRE
ALTOVICENTINO
BELLARIA IGEA M.
CLODIENSE
CORREGGESE
FORLI' F.C.
FORTIS JUVENTUS
MEZZOLARA
PARMA
U. ARZIGNANO C.
VILLAFRANCA V.
LEGNAGO SALUS
DELTA C. ROVIGO
LENTIGIONE
SAMMAURESE
RIBELLE
IMOLESE
V. CASTELFRANCO
ROMAGNA C.
SAN MARINO
RAVENNA F.C.
DOMENICA 8 NOVEMBRE
1-1
0-5
2-3
2-2
2-1
0-4
1-2
1-0
1-2
2-3
BELLARIA IGEA M.
DELTA C. ROVIGO
IMOLESE
LEGNAGO SALUS
LENTIGIONE
RAVENNA F.C. 1913
ROMAGNA C.
SAMMAURESE
SAN MARINO
V. CASTELFRANCO
VILLAFRANCA V.
FORTIS JUVENTUS
CLODIENSE
FORLI' F.C.
RIBELLE
MEZZOLARA
CORREGGESE
U. ARZIGNANOC.
ALTOVICENTINO
PARMA
PARMA
SAN MARINO
ALTOVICENTINO
LENTIGIONE
FORLI' F.C.
IMOLESE
DELTA C. ROVIGO
V. CASTELFRANCO
LEGNAGO SALUS
RIBELLE
U. ARZIGNANOC.
RAVENNA F.C. 1913
ROMAGNA C.
SAMMAURESE
MEZZOLARA
CORREGGESE
VILLAFRANCA V.
FORTIS JUVENTUS
BELLARIA IGEA M.
CLODIENSE
P
29
24
23
21
20
20
17
16
16
16
13
13
12
12
9
8
7
7
6
3
G
11
11
10
11
10
11
11
10
11
11
11
11
11
11
10
11
11
11
11
11
V
9
7
7
6
6
6
5
4
3
5
3
3
3
3
1
1
1
2
1
0
N
2
3
2
3
2
2
2
4
7
1
4
4
3
3
6
5
4
1
3
3
P
0
1
1
2
2
3
4
2
1
5
4
4
5
5
3
5
6
8
7
8
RF
23
20
22
16
18
18
22
16
14
16
18
14
13
14
5
12
12
12
9
11
RS
2
11
10
12
11
12
13
9
12
21
15
16
16
17
6
19
20
30
25
28
CASTELVETRO
FIDENTINA
ROLO
COLORNO
VIGOR CARPANETO
CASALGRANDESE
FOLGORE RUBIERA
SALSOMAGGIORE
LUZZARA
SAN FELICE
SANMICHELESE S.
BAGNOLESE
PALLAVICINO
FIORANO
FIDENZA
BRESCELLO
CITTADELLA VSP
FORMIGINE
P
30
27
24
21
19
18
18
18
16
16
14
13
13
6
5
4
3
3
G
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
V
10
8
7
6
6
5
5
5
3
4
4
3
3
1
0
1
0
0
N
0
3
3
3
2
3
3
3
7
4
2
4
4
3
5
1
3
3
P
1
0
1
2
3
3
3
3
1
3
5
4
4
7
6
9
8
8
RF
27
20
16
15
21
15
15
11
15
14
17
17
8
11
2
5
6
3
RS
6
4
5
10
13
8
12
8
10
9
17
18
14
21
17
27
18
21
BIBBIANO SAN POLO
AGAZZANESE
NIBBIANO
GOTICO GARIBAL.
CARIGNANO
MONTECCHIO
LANGHIRANESE
PICARDO S.
T. MONTICELLI
CASTELN.-MELET.
SAN SECONDO
CASTELLANA
IL CERVO COLL.
TRAVERSETOLO
MEDESANESE
FONTANA A.
BORETTO
SORAGNA
P
28
26
24
23
21
21
17
16
16
15
14
13
12
11
9
8
2
2
G
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
V
9
8
7
7
6
6
5
5
5
4
4
3
4
3
3
1
0
0
N
1
2
3
2
3
3
2
1
1
3
2
4
0
2
0
5
2
2
P
1
1
1
2
2
2
4
5
5
4
5
4
7
6
8
5
9
9
RF
16
24
18
21
25
19
18
17
17
9
10
19
13
9
16
7
5
7
RS
5
11
6
10
13
10
19
14
16
9
11
16
22
21
29
17
23
18
CARPINETI
LA PIEVE N.
ARCETANA
SCANDIANESE
FARO COOP
REGGIOLO
ROSSELLI MUT.
SOLIERESE
CAMPAGNOLA
CREVALCORE
FALKGALILEO
RIESE
COLOMBARO
FABBRICO
MONTEOMBRARO
ZOCCA
CASTELNUOVO
CENTESE
P
22
21
20
20
19
19
18
18
17
14
14
14
11
10
9
9
8
4
G
10
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
10
11
11
V
6
6
6
6
5
5
5
4
4
3
4
4
3
3
2
3
2
0
N
4
3
2
2
4
4
3
6
5
5
2
2
2
1
3
0
2
4
P
0
2
3
3
2
2
3
1
2
3
5
5
6
7
6
7
7
7
RF
22
14
12
13
16
23
19
17
14
13
13
19
15
10
16
10
9
8
RS
7
8
9
8
14
15
17
11
12
15
12
14
21
19
23
15
19
24
BARCACCIA
BIANCAZZURRA
BASILICA 2000
VIADANA
GATTATICO
MARZOLARA
MELETOLESE
BARDI
POVIGLIESE
FELINO
FORNOVO
SOLIGNANO
SORBOLO
VALTARESE
LESIGNANO
S.C. SANT'ILARIO
P
19
18
16
16
15
15
15
13
11
9
9
9
9
9
8
0
G
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
V
5
5
5
5
4
4
4
3
2
1
2
2
2
2
1
0
N
4
3
1
1
3
3
3
4
5
6
3
3
3
3
5
0
P
0
1
3
3
2
2
2
2
2
2
4
4
4
4
3
9
RF
20
11
13
6
8
16
9
19
11
12
12
11
11
11
10
8
RS
10
8
7
5
5
13
6
20
9
10
15
15
14
16
10
25
PERSICETO 85
MASS. CASELLE
VIRTUS LIBERTAS
GUASTALLA
RAVARINO
V. CAMPOSANTO
VIS S.PROSPERO
VIRTUS MANDRIO
BOCA BARCO
SP. PIEVECELLA
VIRTUS CIBENO
CAVEZZO
SAN FAUSTINO
CADELBOSCO
REAL PANARO
MASONE
P
27
21
19
17
16
15
15
13
12
12
10
9
9
7
3
1
G
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
V
9
6
6
5
5
5
4
4
3
3
3
3
3
2
1
0
N
0
3
1
2
1
0
3
1
3
3
1
0
0
1
0
1
P
0
0
2
2
3
4
2
4
3
3
5
6
6
6
8
8
RF
21
16
9
10
10
15
15
11
12
9
16
9
8
11
6
6
RS
5
3
4
5
6
9
9
11
14
10
11
20
15
18
22
22
ECCELLENZA - GIRONE A
Bagnolese
impegnata
nella difficile
trasferta di Colorno
DOMENICA 1 NOVEMBRE
BAGNOLESE
SAN FELICE
BRESCELLO
SALSOMAGGIORE
ROLO
LUZZARA
FIDENTINA
CASTELVETRO
FOLGORE RUBIERA
CASALGRANDESE
CITTADELLA VSP
SANMICHELESE S.
FIDENZA
PALLAVICINO
FORMIGINE
VIGOR CARPANETO
COLORNO
FIORANO
DOMENICA 8 NOVEMBRE
1-3
1-0
0-5
3-0
3-0
0-0
3-1
3-0
1-1
COLORNO
FIDENZA
FIORANO
FORMIGINE
PALLAVICINO
CASALGRANDESE
CITTADELLA VSP
SANMICHELESE S.
VIGOR CARPANETO
BAGNOLESE
FIDENTINA
SALSOMAGGIORE
BRESCELLO
CASTELVETRO
LUZZARA
FOLGORE RUBIERA
SAN FELICE
ROLO
PROMOZIONE - GIRONE A
Castelnovese:
servono i tre
punti
DOMENICA 1 NOVEMBRE
FONTANA A.
MONTECCHIO
SORAGNA
LANGHIRANESE
MEDESANESE
GOTICO GARIBAL.
IL CERVO COLL.
NIBBIANO
BIBBIANO SAN POLO
AGAZZANESE
T. MONTICELLI
CASTELN.-MELET.
CASTELLANA
CARIGNANO
PICARDO S.
SAN SECONDO
TRAVERSETOLO
BORETTO
DOMENICA 8 NOVEMBRE
2-2
3-2
0-0
2-1
1-4
3-0
1-0
3-0
2-1
BORETTO
T. MONTICELLI
TRAVERSETOLO
CARIGNANO
SAN SECONDO
CASTELLANA
PICARDO S.
AGAZZANESE
CASTELN.-MELET.
SORAGNA
NIBBIANO
LANGHIRANESE
GOTICO GARIBAL.
MONTECCHIO
FONTANA A.
IL CERVO COLL.
BIBBIANO SAN POLO
MEDESANESE
PROMOZIONE - GIRONE B
Riese: Campana
preferito a Bonacini
negli undici
di partenza
DOMENICA 1 NOVEMBRE
CARPINETI
CREVALCORE
FARO COOP
LA PIEVE N.
COLOMBARO
REGGIOLO
ZOCCA
CENTESE
FALKGALILEO
DOMENICA 8 NOVEMBRE
RIESE
1-1
CAMPAGNOLA 1-1
SOLIERESE
1-1
FABBRICO
2-0
MONTEOMBRARO 5-1
ARCETANA
1-1
ROSSELLI MUT. 0-1
SCANDIANESE 0-1
CASTELNUOVO 2-1
RIESE
SCANDIANESE
SOLIERESE
ARCETANA
CASTELNUOVO
FABBRICO
CAMPAGNOLA
MONTEOMBRARO
ROSSELLI MUT.
ZOCCA
CARPINETI
COLOMBARO
FARO COOP
CENTESE
CREVALCORE
REGGIOLO
FALKGALILEO
LA PIEVE N.
PRIMA CATEGORIA - GIRONE B
Barcaccia:
una stagione senza
eguali, primi
a cuor leggero
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
S.C. SANT'ILARIO MARZOLARA
0-1
BARCACCIA
SORBOLO
SORBOLO
BIANCAZZURRA
1-2
MARZOLARA
MELETOLESE
MELETOLESE
LESIGNANO
1-0
POVIGLIESE
S.C. SANT'ILARIO
FORNOVO
BARCACCIA
1-3
BASILICA 2000
VALTARESE
VALTARESE
POVIGLIESE
1-1
BIANCAZZURRA
FELINO
GATTATICO
SOLIGNANO
0-0
LESIGNANO
GATTATICO
VIADANA
BASILICA 2000
2-1
BARDI
VIADANA
FELINO
BARDI
5-1
SOLIGNANO
FORNOVO
PRIMA CATEGORIA - GIRONE C
Big match tra
Virtus Cibeno
e Virtus Libertas
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
GUASTALLA
V. CAMPOSANTO
3-2
REAL PANARO
SAN FAUSTINO
BOCA BARCO
REAL PANARO
3-1
V. CAMPOSANTO
CADELBOSCO
CADELBOSCO
PERSICETO 85
1-3
VIRTUS CIBENO
VIRTUS LIBERTAS
VIRTUS CIBENO SAN FAUSTINO
3-0
VIRTUS MANDRIO
MASS. CASELLE
MASS. CASELLE
1-0
SP. PIEVECELLA
GUASTALLA
VIS S.PROSPERO SP. PIEVECELLA
0-0
CAVEZZO
VIS S.PROSPERO
MASONE
0-1
RAVARINO
BOCA BARCO
1-0
PERSICETO 85
MASONE
CAVEZZO
RAVARINO
VIRTUS LIBERTAS VIRTUS MANDRIO
PRIMA CATEGORIA - GIRONE D
Derby
tra Cerredolese
e Castellarano
DOMENICA 1 NOVEMBRE
CERREDOLESE
VIGNOLESE
BELLAROSA
PGS SMILE
CASTELLETTESE
MANZOLINO
AT. MONTAGNA
VIRTUS GORZANO
LEVIZZANO
LAMA 80
CALCARA S.
POLINAGO
MARANELLO
VEZZANO
FLOS FRUGI
CASTELLARANO
DOMENICA 8 NOVEMBRE
1-0
4-1
1-0
1-0
1-1
1-2
4-2
2-1
VEZZANO
LEVIZZANO
POLINAGO
MARANELLO
CALCARA S.
FLOS FRUGI
LAMA 80
CASTELLARANO
VIGNOLESE
CASTELLETTESE
BELLAROSA
PGS SMILE
AT. MONTAGNA
MANZOLINO
VIRTUS GORZANO
CERREDOLESE
VIGNOLESE
CERREDOLESE
CASTELLARANO
MARANELLO
PGS SMILE
LEVIZZANO
MANZOLINO
FLOS FRUGI
VIRTUS GORZANO
CALCARA S.
VEZZANO
AT. MONTAGNA
BELLAROSA
CASTELLETTESE
POLINAGO
LAMA 80
P
21
19
17
16
16
14
13
11
11
10
10
9
8
8
8
6
G
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
9
V
6
5
5
4
5
4
3
3
3
2
3
3
2
2
2
2
N
3
4
2
4
1
2
4
2
2
4
1
1
2
2
2
0
P
0
0
2
1
3
3
2
4
4
3
5
5
5
5
5
7
RF
16
14
16
17
19
8
14
13
12
11
12
16
9
13
4
11
RS
6
6
10
12
17
7
11
18
13
13
13
16
20
16
8
19
CAMPIONATO SERIE A
P
24
24
23
22
19
19
18
17
16
15
15
14
13
12
12
11
10
9
6
6
FIORENTINA
INTER
ROMA
NAPOLI
SASSUOLO
MILAN
LAZIO
ATALANTA
SAMPDORIA
JUVENTUS
TORINO
EMPOLI
CHIEVO VERONA
GENOA
UDINESE
PALERMO
FROSINONE
BOLOGNA
HELLAS VERONA
CARPI
G
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
11
V
8
7
7
6
5
6
6
5
4
4
4
4
3
3
3
3
3
3
0
1
12° GIORNATA
H.VERONA-BOLOGNA
MILAN-ATALANTA
TORINO-INTER
EMPOLI-JUVENTUS
FROSINONE-GENOA
PALERMO-CHIEVOVERONA
ROMA-LAZIO
SASSUOLO-CARPI
NAPOLI-UDINESE
SAMPDORIA-FIORENTINA
N
0
3
2
4
4
1
0
2
4
3
3
2
4
3
3
2
1
0
6
3
P
3
1
2
1
2
4
5
4
3
4
4
5
4
5
5
6
7
8
5
7
RF
22
11
25
21
13
15
16
13
19
13
17
12
14
10
10
11
9
9
8
10
RS
9
7
13
8
10
16
18
14
15
10
17
15
11
14
14
16
16
15
17
23
13° GIORNATA
BOLOGNA-ROMA
JUVENTUS-MILAN
UDINESE-SAMPDORIA
ATALANTA-TORINO
CARPI-CHIEVO VERONA
FIORENTINA-EMPOLI
GENOA-SASSUOLO
H.VERONA-NAPOLI
LAZIO-PALERMO
INTER-FROSINONE
SAB 7 - 18.00
SAB 7 - 20.45
DOM 8 - 12.30
DOM 8 - 15.00
DOM 8 - 15.00
DOM 8 - 15.00
DOM 8 - 15.00
DOM 8 - 15.00
DOM 8 - 18.00
DOM 8 - 20.45
SAB 21 - 18.00
SAB 21 - 20.45
DOM 22 - 12.30
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 15.00
DOM 22 - 20.45
CAMPIONATO LEGA PRO - GIRONE A
P
G
V
N
P
RF
RS
CITTADELLA
20
9
6
2
1
14
8
REGGIANA
19
9
5
4
0
14
2
PAVIA
19
9
6
1
2
18
8
BASSANO VIRTUS
18
9
5
3
1
12
7
ALESSANDRIA
14
9
4
2
3
13
8
PORDENONE
14
9
3
5
1
13
8
CREMONESE
13
9
3
4
2
10
8
GIANA ERMINIO
13
9
3
4
2
10
9
FERALPISALÒ
12
9
3
3
3
12
11
LUMEZZANE
12
9
4
0
5
10
10
PADOVA
12
9
3
3
3
9
9
SUDTIROL
12
9
3
3
3
9
10
CUNEO
10
9
3
1
5
12
12
PRO PIACENZA
10
9
2
4
3
6
13
MANTOVA
8
9
2
2
5
9
14
ALBINOLEFFE
7
9
2
1
6
8
13
RENATE
7
9
1
4
4
6
14
PRO PATRIA
0
9
0
0
9
4
25
9° GIORNATA
10° GIORNATA
CITTADELLA-ALESSANDRIA
2-1
GIANA E.-SUDTIROL
SAB 7 - 15.00
CREMONESE-LUMEZZANE
2-1
LUMEZZANE-CITTADELLA
SAB 7 - 15.00
CUNEO-ALBINOLEFFE
2-2
ALESSANDRIA-PRO PATRIA
SAB 7 - 17.30
FERALPISALÒ-RENATE
2-4
RENATE-PAVIA
SAB 7 - 17.30
MANTOVA-GIANA E.
1-2
BASSANO-MANTOVA
SAB 7 - 20.30
PAVIA-PADOVA
2-0
ALBINOLEFFE-FERALPISALÒ
DOM 8 - 17.30
PORDENONE-BASSANO
3-0
PADOVA-PORDENONE
DOM 8 - 15.00
PROPATRIA-PRO PIACENZA
0-1
PRO PIACENZA-CREMONESE DOM 8 - 15.00
SUDTIROL-REGGIANA
0-0
REGGIANA-CUNEO
LUN 9 - 20.00
40
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LE GARE DI SABATO E DOMENICA
SECONDA CATEGORIA - GIRONE D
L’Fc 70 sfida il
Montebbelo
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
FC 70
FONTANELLATO RINV
FC 70
MONTEBELLO
U.C. CASALESE
TORTIANO
2-1
MEZZANI
SCANDERBEG
LEVANTE
CAMPEGINESE
2-0
CAMPEGINESE
U.C. CASALESE
MONTEBELLO
SAN LEO
2-4
SAN LEO
LEVANTE
SCANDERBEG
ASTRA
4-1
AURORA
FONTANELLATO
MONTANARA
AURORA
0-2
TORTIANO
T. TRAVERSETOLO
T. TRAVERSETOLO MEZZANI
0-2
ASTRA
MONTANARA
SCANDERBEG
AURORA
U.C. CASALESE
SAN LEO
MEZZANI
LEVANTE
TORTIANO
MONTEBELLO
T. TRAVERSETOLO
ASTRA
MONTANARA
CAMPEGINESE
FC 70
FONTANELLATO
P
22
18
17
15
13
11
11
9
9
7
7
5
5
5
G
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
7
7
V
7
5
5
4
4
3
3
3
3
2
2
1
1
1
N
1
3
2
3
1
2
2
0
0
1
1
2
2
2
P
0
0
1
1
3
3
3
5
5
5
5
5
4
4
RF
19
13
13
22
9
15
9
12
9
11
5
8
7
9
RS
6
3
6
10
6
13
9
19
15
19
13
16
13
13
ALBINEA
CIRCOLO G. XXIII
DAINO S.C.
SANTOS 1948
NOVELLARA
RAMISETO CERV.
SP. CAVRIAGO
VIAEMILIA
SATURNO
VIRTUS CALERNO
BAD BOYS
PUIANELLO
PROG. INTESA
MONTECAVOLO
P
21
13
12
12
11
11
11
11
10
10
9
8
7
2
G
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
V
7
3
3
2
3
3
3
2
2
2
2
2
2
0
N
0
4
3
6
2
2
2
5
4
4
3
2
1
2
P
1
1
2
0
3
3
3
1
2
2
3
4
5
6
RF
17
8
13
6
8
9
14
8
11
8
9
6
4
4
RS
4
2
8
4
8
11
12
6
8
9
14
14
12
13
GANACETO
UNITED CARPI
S.PROSPERO C.
SAMMARTINESE
RUBIERESE
VILLA MINOZZO
BAISO SECCHIA
VIANESE
BOIARDO M.
BORZANESE
CASALGRANDE
MASSENZATICO
VEGGIA
REGGIO LEPIDI
P
20
20
15
13
11
11
9
9
8
8
8
6
6
5
G
8
8
8
8
8
7
8
8
8
7
8
8
8
8
V
6
6
5
4
3
3
1
2
2
2
2
1
1
1
N
2
2
0
1
2
2
6
3
2
2
2
3
3
2
P
0
0
3
3
3
2
1
3
4
3
4
4
4
5
RF
23
19
7
12
11
12
11
10
12
10
4
6
5
4
RS
7
4
6
8
12
12
10
15
12
19
11
12
8
10
CALCIO PRIMA DIVISIONE
I granata impegnati nel posticipo di lunedì sera allo stadio Città del Tricolore
Reggiana, contro il Cuneo
vedremo di che pasta sei fatta
LUNEDÌ
7 NOVEMBRE
20.00
SECONDA CATEGORIA - GIRONE E
Derby
tra Puianello
e Novellara
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
SP. CAVRIAGO
VIRTUS CALERNO
2-3 SATURNO
SP. CAVRIAGO
MONTECAVOLO
BAD BOYS
1-3 VIRTUS CALERNO
DAINO S.C.
NOVELLARA
RAMISETO CERV.
2-2 BAD BOYS
VIAEMILIA
PROG. INTESA
PUIANELLO
1-1 ALBINEA
CIRCOLO G. XXIII
VIAEMILIA
SATURNO
1-0 PUIANELLO
NOVELLARA
DAINO S.C.
ALBINEA
1-2 SANTOS 1948
PROG. INTESA
CIRCOLO G. XXIII
SANTOS 1948
0-0 RAMISETO CERV.
MONTECAVOLO
SECONDA CATEGORIA - GIRONE F
Occhi puntati su
Villa Minozzo
vs United Carpi
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
MASSENZATICO
RUBIERESE
0-3 VILLA MINOZZO UNITED CARPI
BORZANESE
VILLA MINOZZO03/11 BOIARDO M.
CASALGRANDE
S.PROSPERO C.
BOIARDO M.
1-0 BAISO SECCHIA
BORZANESE
REGGIO LEPIDI
SAMMARTINESE
0-2 SAMMARTINESE MASSENZATICO
CASALGRANDE
BAISO SECCHIA
0-0 VIANESE
REGGIO LEPIDI
GANACETO
VIANESE
4-0 RUBIERESE
S.PROSPERO C.
UNITED CARPI
VEGGIA
2-1 VEGGIA
GANACETO
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
VIRTUS BAGNOLO SABBIONESE
2-3
REAL REGGIANO
PROG.MONTAGNA
FELLEGARA
PLAZA FC
1-1
CAVRIAGO
REAL SAN PROSP.
ROTEGLIA
CAVRIAGO
1-3
4 CASTELLA
T. DI CANOSSA
REAL SAN PROSP. REAL REGGIANO
1-0
SABBIONESE
RUBIERA CALCIO
T. DI CANOSSA
0-3
REAL CASINA
ROTEGLIA
PROG.MONTAGNA COMBR. CASALE
0-3
PLAZA FC
COLLAGNA LIG.
COLLAGNA LIG.
FC CAVOLA
2-4
COMBR. CASALE
FELLEGARA
RUBIERA CALCIO 4 CASTELLA
0-3
FC CAVOLA
VIRTUS BAGNOLO
REAL CASINA
4 CASTELLA
FELLEGARA
REAL CASINA
FC CAVOLA
PLAZA FC
CAVRIAGO
COLLAGNA LIG.
COMBR. CASALE
T. DI CANOSSA
PROG.MONTAGNA
SABBIONESE
REAL REGGIANO
ROTEGLIA
VIRTUS BAGNOLO
REAL SAN PROSP.
RUBIERA CALCIO
P
26
23
22
19
17
16
16
15
12
10
10
9
9
8
5
3
G
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
V
8
7
6
5
4
5
4
4
3
3
3
2
2
2
1
1
N
2
2
4
4
5
1
4
3
3
1
1
3
3
2
2
0
P
0
1
0
1
1
4
2
3
4
6
6
5
5
6
7
9
RF
27
20
23
16
15
19
17
16
16
7
13
9
9
13
10
8
RS
12
8
7
9
15
16
15
9
11
18
19
17
16
15
22
29
SISSA
COOPNORDEST
MERCURY
T. CARIGNANO
INTER CLUB
VARANESE
PALANZANO
TORR. S.POLO
BEDONIESE U.
FELEGARESE 1951
T.A. BERCETO
SALA BAGANZA
BASILICANOVA
VIRTUS
CROCIATI N.
DINAMO S.
P
23
18
17
17
16
16
15
14
12
12
12
11
9
6
0
0
G
9
9
9
9
9
7
9
9
9
9
8
9
9
9
8
9
V
7
6
5
5
5
5
5
4
4
3
3
3
2
1
0
0
N
2
0
2
2
1
1
0
2
0
3
3
2
3
3
0
0
P
0
3
2
2
3
1
4
3
5
3
2
4
4
5
8
9
RF
22
19
30
22
12
24
18
15
19
16
6
12
9
17
1
1
RS
4
10
14
19
7
9
12
16
18
19
4
18
16
19
29
29
P
G
V
N
P
RF RS
GATTATICO
15
8
4
3
1
14 9
POL. QUARESIMO
15
7
4
3
0
19 8
ALBINEA
14
7
4
2
1
19 9
S.C. SANT'ILARIO
14
7
4
2
1
18 9
CAMPEGINESE
10
7
2
4
1
11 11
BARCACCIA
9
6
2
3
1
11 9
GUASTALLA
9
7
2
3
2
15 12
TERZA CATEGORIA PARMA
Delusione
Carignano:
serve una scossa
DOMENICA 1 NOVEMBRE
TORR. S.POLO
SISSA
VIRTUS
DINAMO S.
DOMENICA 8 NOVEMBRE
0-3
TORR. S.POLO
T.A. BERCETO
T.A. BERCETO
1-1
VIRTUS
COOPNORDEST
COOPNORDEST
0-1
DINAMO S.
INTER CLUB
SALA BAGANZA
BEDONIESE U.
2-1
SALA BAGANZA
PALANZANO
VARANESE
MERCURY
3-1
SISSA
MERCURY
BASILICANOVA
INTER CLUB
2-1
VARANESE
FELEGARESE 1951
T. CARIGNANO
PALANZANO
4-3
BEDONIESE U.
CROCIATI N.
FELEGARESE 1951 CROCIATI N.
2-0
T. CARIGNANO
BASILICANOVA
JUNIORES PROVINCIALI - GIRONE A
Gattatico sfida
ad alta quota
SABATO 31 OTTOBRE
POL. QUARESIMO SP. CAVRIAGO
GUASTALLA
CADELBOSCO
SABATO 7 NOVEMBRE
3-0
4-0
S.C. SANT'ILARIO
ALBINEA
CAMPEGINESE
REAL SAN PROSP.
BARCACCIA
S.C. SANT'ILARIO 03/11
PUIANELLO
GUASTALLA
CAMPEGINESE
ALBINEA
0-3
CADELBOSCO
POL. QUARESIMO
GATTATICO
PUIANELLO
2-0
GATTATICO
BARCACCIA
CADELBOSCO
6
7
1
3
3
8 14
PUIANELLO
6
7
2
0
5
6 15
SP. CAVRIAGO
4
8
1
1
6
7 19
REAL SAN PROSP.
2
7
0
2
5
8 21
REGGIOLO
VIRTUS MANDRIO
SAMMARTINESE
VIAEMILIA
DAINO S.C.
SANTOS 1948
CASALGRANDE
BOIARDO M.
MASONE
SAN FAUSTINO
VIRTUS BAGNOLO
P
18
18
16
13
11
11
10
6
6
1
1
G
8
7
7
7
8
7
7
7
6
7
7
V
6
6
5
4
3
3
3
2
1
0
0
N
0
0
1
1
2
2
1
0
3
1
1
P
2
1
1
2
3
2
3
5
2
6
6
RF
23
20
19
16
16
10
14
12
10
5
2
JUNIORES PROVINCIALI - GIRONE B
In tre
si contendono
la vetta
CUNEO
3-5-1-1
4-4-2
Perilli;
Tunno;
Spanò - Parola - Sabotic;
Quitadamo, Gorzegno, Conrotto, Rinaldi;
Frascatore - Bruccini - Maltese - Angiulli - Giannone;
Cavalli, Beltrame, Gatto, Corradi;
Siega;
Chinellato, Garin.
Arma.
All. Jacolino
All. Colombo
TERZA CATEGORIA REGGIO
Il Quattro Castella
ospita il Terre
di Canossa
REGGIANA
SABATO 31 OTTOBRE
SABATO 7 NOVEMBRE
BOIARDO M.
DAINO S.C.
3-2 VIRTUS BAGNOLO
MASONE
SAMMARTINESE
REGGIOLO
4-1 SAN FAUSTINO
BOIARDO M.
CASALGRANDE
SANTOS 1948
1-2 REGGIOLO
CASALGRANDE
SAN FAUSTINO
VIAEMILIA
0-3 VIAEMILIA
SAMMARTINESE
MASONE
VIRTUS MANDRIO 0-2 SANTOS 1948
VIRTUS MANDRIO
RS
10
5
7
9
16
11
11
21
12
22
23
FABRIZIO MONTANARI
NE vincitori ne vinti, in parole povere: un “pareggio bellico”! Questo il bollettino
dopo lo scontro a “fuoco”
tenutosi su campo impervio
(stadio Druso) tra la truppa
granata e quella altoatesina.
Risultato che costa caro alla
Magica Regia: sfuma il primato in solitaria in classifica.
Ad approfittare di questo
passo falso risulta essere il
plotone Cittadella che, dopo
aver invocato la dea Tyche
(dea della fortuna), scavalca
tutti e “gode” balzando ad
alta quota. Nonostante due
punti si siano dispersi in
montagna, il “capo scout”
Colombo è soddisfatto della
performance dei suoi “lupetti” e, in conferenza stampa,
prendendo ispirazione dai
“soavi” versi che era solito
pronunziare l’ ex presidente
della repubblica Giorgio
Napolitano (alias Maurizio
Crozza) ha affermato: è con
viva e vibrante soddisfazione
che vi porterò lontano…
Alcuni tifosi si domandano,
ma dove? Dalle Alpi alla
città: lunedì 09 novembre ore
20 nello “studio televisivo”
del Mapei Stadium si avrà,
come ospite, il Cuneo. Prima
di “sfoderare” le possibili
formazioni, qualche nozione
sui due generali è d’obbligo.
La cicogna arrestò il suo volo
a Cesana Brianza esattamente il 24 febbraio 1974: la consegna di Alberto Colombo,
secondo Posteitaliane, andò
a buon fine. Sin dalla tenera
età si capì che il pallone
sarebbe diventata la “penna”
con cui stendere il proprio
futuro. La lettera B rimarrà
impressa non solo in Italia
(sulle maglie di Como,
Monza, Albinoleffe), ma
anche in Svizzera (telefonare
al comune di Chiasso per
avere conferma). Una stagione con il Montichiari poi, la
decisione definitiva: appendere le scarpette al chiodo
(correva l’anno 2006). Il
desiderio di sedere a bordo
campo, in veste di allenatore,
divenne realtà grazie alla
Pro-Patria che gli affidò le
chiavi della città per due stagioni
(2012-2013/20132014)poi, Reggio Emilia
ebbe la meglio in quanto,
oltre alle chiavi, offrì il tricolore. Il 24 dicembre 1950, ad
Agrigento, venne alla luce il
“pargoletto” Salvatore Jacolino. Una vita da mediano?
No: una vita da mister. La
famiglia si trasferì nel capoluogo piemontese quando era
ancora in fasce e, dopo qualche anno, iniziò a vestire
bianco-nero (all’epoca colori
di tendenza). Gracile fisicamente, fece della tecnica il
suo punto di forza: debuttò
con la Juventus in serie A il
26 aprile 1970. Crescendo ha
iniziato ad apprezzare diversi
capi d’abbigliamento, soprattutto colorati, proposti da:
Piacenza, Ternana, Brescia,
Spal e Biellese. Nel 1981
diede l’addio al calcio giocato. Non riuscì ad abbandonare questo mondo, ripartì da
dove tutto era iniziato; lo
attendeva la panchina della
primavera juventina (anno
1984) e, la sua determinazione, consentì di incassare i
primi successi: un Campionato Nazionale, una Coppa
Italia e un Torneo di Viareggio. Al fine di ossigenare al
meglio il suo organismo
cambiò spesso aria: Viterbese, Borgosesia, Ivrea, Biellese, Casale, Canavese, Alessandria e Savona. Ma… Ora
è tempo di schieramenti. Il 35-1-1 granata composto da
Perilli, Spanò, Parola, Sabotic, Frascatore, Bruccini,
Maltese, Angiulli, Siega,
Giannone ed Arma navigherà
seguendo la “rotta” di Asturias (opera virtuosa del catalano Isaac Albeniz); il 4-4-2
rosso-bianco con Tunno,
Quitadamo, Gorzegno, Conrotto, Rinaldi, Cavalli, Beltrame, Gatto, Corradi Chinellato e Garin eseguirà movimenti lenti e fluidi dettati
dalla musica meditativa del
Tai Chi Chuan. Chi ha in
serbo la nota vincente?
Beppe Vessicchio!
42
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LE GARE DI SABATO E DOMENICA
JUNIORES REGIONALE - GIRONE A
Picardo, mister
Maurizio Dall’Aglio
pronto alla scalata
SABATO 31 OTTOBRE
SABATO 7 NOVEMBRE
COLORNO
FONTANA A.
1-2
U.C. CASALESE
PICARDO S.
FIDENZA
U.C. CASALESE
3-0
FONTANA A.
PALLAVICINO
PALLAVICINO
SALSOMAGGIORE 2-3
SALSOMAGGIORE
VIGOR CARPANETO
FONTANELLATESE
GOTICO GARIBAL. 1-0
IL CERVO
PONTOLLIESE G.
PICARDO S.
IL CERVO
3-0
MEDESANESE
FONTANELLATESE
VIGOR CARPANETO ASTRA
5-0
GOTICO GARIBAL.
COLORNO
PONTOLLIESE G.
3-1
ASTRA
FIDENZA
MEDESANESE
GOTICO GARIBAL.
SALSOMAGGIORE
COLORNO
PICARDO S.
FIDENZA
VIGOR CARPANETO
FONTANA A.
FONTANELLATESE
PONTOLLIESE G.
U.C. CASALESE
ASTRA
IL CERVO
PALLAVICINO
MEDESANESE
P
18
17
16
16
14
13
12
12
9
9
7
7
6
0
G
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
V
6
5
5
5
4
4
3
3
2
2
2
2
1
0
N
0
2
1
1
2
1
3
3
3
3
1
1
3
0
P
2
1
2
2
2
3
2
2
3
3
5
5
4
8
RF
16
12
13
19
18
12
12
11
9
4
9
10
11
3
RS
5
8
8
10
9
9
12
9
13
9
15
19
15
18
FALKGALILEO
BIBBIANO SAN POLO
LUZZARA
BIANCAZZURRA
VIRTUS LIBERTAS
BORETTO
MONTECCHIO
BAGNOLESE
CASTELN.-MELET.
LANGHIRANESE
BRESCELLO
CARIGNANO
POVIGLIESE
T. MONTICELLI
P
19
18
15
13
13
12
11
10
10
10
6
6
6
5
G
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
V
6
5
5
4
4
3
3
3
2
3
1
1
1
1
N
1
3
0
1
1
3
2
1
4
1
3
3
3
2
P
1
0
3
3
3
2
3
4
2
4
4
4
4
5
RF
16
14
17
20
18
13
11
13
15
13
11
14
14
9
RS
8
1
14
16
10
15
10
13
12
18
19
19
29
14
FOLGORE RUBIERA
CASTELLARANO
VIGNOLESE
CASTELVETRO
CASALGRANDESE
FIORANO
ARCETANA
CARPINETI
FORMIGINE
SANMICHELESE S.
SCANDIANESE
AT. MONTAGNA
AXYS VAL.SA
ZOCCA
P
20
17
16
15
13
13
11
11
10
10
8
5
4
1
G
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
V
6
5
5
4
4
4
3
3
2
3
1
1
1
0
N
2
2
1
3
1
1
2
2
4
1
5
2
1
1
P
0
1
2
1
3
3
3
3
2
4
2
5
6
7
RF
21
13
16
15
22
15
4
22
9
20
10
10
5
7
RS
5
6
9
9
15
14
11
19
10
8
16
19
20
28
P
G
V
N
P
RF RS
REGGIO C.
18
6
6
0
0
27 2
PROG.MONTAGNA
12
6
4
0
2
14 6
SATURNO
9
6
3
0
3
16 15
CAMPEGINESE
3
6
1
0
5
12 24
REGGIO UNITED
3
6
1
0
5
7 29
JUNIORES REGIONALE - GIRONE B
Per il primo posto
occhio al Luzzara
delle meraviglie
SABATO 31 OTTOBRE
SABATO 7 NOVEMBRE
BORETTO
LANGHIRANESE
2-2
BAGNOLESE
T. MONTICELLI
T. MONTICELLI
MONTECCHIO
0-2
MONTECCHIO
BIANCAZZURRA
POVIGLIESE
VIRTUS LIBERTAS
0-7
BRESCELLO
CARIGNANO
CARIGNANO
FALKGALILEO
1-3
LANGHIRANESE
LUZZARA
BIANCAZZURRA BRESCELLO
3-3
FALKGALILEO
POVIGLIESE
LUZZARA
1-2
BIBBIANO SAN POLO BORETTO
BAGNOLESE
CASTELN.-MELET. BIBBIANO SAN POLO 0-0
VIRTUS LIBERTAS
CASTELN.-MELET.
JUNIORES REGIONALE - GIRONE C
Folgore Rubiera:
una stagione senza
precedenti
SABATO 31 OTTOBRE
SABATO 7 NOVEMBRE
FORMIGINE
CASTELVETRO
0-3
CARPINETI
SANMICHELESE S.
SCANDIANESE
FIORANO
2-4
FIORANO
AXYS VAL.SA
ARCETANA
FOLGORE RUBIERA 0-4
VIGNOLESE
ARCETANA
CASALGRANDESE
AT. MONTAGNA
4-2
ZOCCA
CASALGRANDESE
SANMICHELESE S.
ZOCCA
7-0
CASTELVETRO
CASTELLARANO
CASTELLARANO
VIGNOLESE
3-0
FOLGORE RUBIERA
SCANDIANESE
AXYS VAL.SA
CARPINETI
2-5
AT. MONTAGNA
FORMIGINE
BASKET SERIE A
Al via una girandola di impegni fino a fine anno
Grissin Bon stasera alle 20,30
sull’ostico campo di Cremona
CLASSIFICA
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
UMANA REYER VENEZIA
GRISSIN BON REGGIO EMILIA
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO
ENEL BRINDISI
BETALAND CAPO D'ORLANDO
BANCO DI SARDEGNA SASSARI
VANOLI CREMONA
PASTA REGGIA CASERTA
SIDIGAS AVELLINO
OPENJOBMETIS VARESE
ACQUA VITASNELLA CANTÙ
CONSULTINVEST PESARO
OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA
MANITAL TORINO
PT.
8
8
8
8
6
6
6
6
4
4
4
4
2
2
2
2
V
4
4
4
4
3
3
3
3
2
2
2
2
1
1
1
1
P
1
1
1
1
2
2
2
2
3
3
3
3
4
4
4
4
ALLIEVI PROVINCIALI - GIRONE A
Reggio Calcio
regina del girone
DOMENICA 1 NOVEMBRE
REGGIO C.
SATURNO
PR.MONTAGNA CAMPEGINESE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
2-1
3-1
REGGIO UNITED: RIPOSA
CAMPEGINESE
REGGIO UNITED
SATURNO
PROG.MONTAGNA
REGGIO CALCIO: RIPOSA
Polonara e Aradori in azione contro il Le Mans
PIERPAOLO ZUCCHETTI
ALLIEVI PROVINCIALI - GIRONE B
Sporting Chiozza
senza rivali
DOMENICA 1 NOVEMBRE
DOMENICA 8 NOVEMBRE
VEZZANO
ARCETANA
0-3
BORZANESE
SPORTING C.
CASALGRANDE
SPORTING C.
0-9
VEZZANO
CAMPAGNOLA
CAMPAGNOLA
BORZANESE
5-2
CASALGRANDE
ARCETANA
P
G
V
N
P
RF RS
SPORTING C.
24
8
8
0
0
54 3
ARCETANA
16
8
5
1
2
18 9
CAMPAGNOLA
13
8
4
1
3
28 17
VEZZANO
9
8
3
0
5
8 17
CASALGRANDE
6
8
2
0
6
7 37
BORZANESE
3
8
1
0
7
8 40
P
G
V
N
P
RF RS
FIDES
18
7
6
0
1
27 2
FALKGALILEO
16
7
5
1
1
14 5
PROG. INTESA
10
6
3
1
2
20 5
ALLIEVI PROVINCIALI - GIRONE C
Si decide tutto
questa domenica
DOMENICA 8 NOVEMBRE
DOMENICA 1 NOVEMBRE
PROG. INTESA
SP. PIEVECELLA
9-1
FALKGALILEO
FIDES
1-2
LUZZARA : RIPOSA
SP. PIEVECELLA
PROG. INTESA
FALKGALILEO
LUZZARA
FIDES: RIPOSA
LUZZARA
3
6
1
0
5
4 23
SP. PIEVECELLA
0
6
0
0
6
2 32
P
G
V
N
P
RF RS
CORREGGESE
21
8
7
0
1
36 5
ALLIEVI PROVINCIALI - GIRONE D
La Correggese
guarda lontano
DOMENICA 1 NOVEMBRE
S.PROSPERO C.
MONTECCHIO
REGGIOLO
SAMMARTINESE
CORREGGESE
FABBRICO
DOMENICA 8 NOVEMBRE
0-2
1-2
1-0
S.PROSPERO C.
MONTECCHIO
SAMMARTINESE REGGIOLO
CORREGGESE
FABBRICO
MONTECCHIO
16
8
5
1
2
17 7
SAMMARTINESE
15
8
5
0
3
17 9
REGGIOLO
10
8
3
1
4
7 20
S.PROSPERO C.
9
8
3
0
5
12 20
FABBRICO
0
8
0
0
8
7 35
P
G
V
N
P
RF RS
TRICOLORE R.
15
7
4
3
0
17 3
CASTELLARANO
13
6
4
1
1
24 6
SANTOS 1948
7
6
2
1
3
15 19
BOIARDO M.
5
6
1
2
3
9 20
PROG. AURORA
4
7
1
1
5
8 25
ALLIEVI PROVINCIALI - GIRONE E
Continua il testa a
testa tra Castellarano
e Tricolore Reggiana
DOMENICA 1 NOVEMBRE
BOIARDO M.
PROG. AURORA
TRICOLORE R.
SANTOS 1948
CASTELLARANO: RIPOSA
DOMENICA 8 NOVEMBRE
0-5
2-3
SANTOS 1948
CASTELLARANO
TRICOLORE R.
BOIARDO M.
PROGETTO AURORA: RIPOSA
Alla vigilia di un tour de force
massacrante per gli uomini
del “coltellino d’oro” Max
Menetti, i tifosi della Grissin
Bon Reggio Emilia non possono che ritenersi soddisfatti dei
risultati fino ad ora ottenuti
dai vice campioni d’Italia.
Nonostante la tegola dell’infortunio occorso a Rimas
Kaukenas, la compagine reggiana ha saputo mantenere la
vetta del Campionato di Serie
A e ottenere risultati eccellenti
in Eurocup. Portare avanti
due competizioni di così alto
livello nello stesso tempo non
è facile, ce ne siamo accorti
molto bene l’anno scorso e ce
ne rendiamo conto quando
vediamo la squadra in campo
a distanza di 2 o 3 giorni dalla
partita precedente. E’ inevitabile, se non si ha una panchina
lunghissima, che le forze fisiche e a volte mentali, vengano
meno, ma fino ad ora i biancorossi hanno retto molto bene:
primi in campionato e secondi
in Eurocup, con un ottimo 3-1.
Da stasera si riparte con una
nuova girandola di impegni e
sarà fondamentale che coach
Menetti e i suoi collaboratori
sappiano gestire mentalmente
i ragazzi e avere al più presto
Rimas in rosa. Si inizia stasera
alle 20,30 con l’insidiosa trasferta di Cremona, squadra
ben costruita e desiderosa di
battere Lavrinovic e soci e di
potersi portare in vetta. Poi,
senza fiato, la Grissin Bon
volerà “al caldo” delle isole
spagnole per l’intrigante
match contro Gran Canaria,
in programma martedì 10
novembre alle ore 21; e subito
dopo una super sfida di vertice
a Venezia, in programma
domenica 15 novembre alle
20,45; e via con un nuovo volo
in Puglia per il match di
coppa contro Brindisi il 22
alle 20,45. Non è finita ovviamente, perchè dopo 4 giorni si
torna a Reggio per l’incontro
di campionato contro l’ottima
Dolomiti Energia Trentino,
partita anticipata alle ore 12;
a seguire i ragazzi per fortuna
rimarranno a Reggio per
affrontare già il 25, alle 20,30,
l’Alba Berlino in un match
interessantissimo per i tifosi
dal palato fine. Preferirei fermarmi qui, anche se si giocherà ancora il 29 novembre,
il 2 dicembre, il 6 dicembre, il
9 dicembre ecc. ecc. Senza
fiato davvero fino alla fine
dell’anno. Ma come fa una
squadra ad affrontare indenne
tutti questi appuntamenti
importanti e sfiancanti? Il
segreto sta in primis nella
testa degli atleti e subito dopo
nel gruppo e nella capacità di
ruotare i giocatori con i tempi
giusti, senza dimenticare
ovviamente il fattore c...che
non deve mai mancare. Sarà
fondamentale che tutti possano dare il proprio apporto,
anche i più giovani, e che, giocatori del calibro di Polonara,
trovino la forma dei bei tempi,
allontanando le tossine accumulate nell’ultima fase del
campionato scorso e in Nazionale. Fa piacere vedere infine
la crescita evidente di Veremeenko e i miglioramenti di
un giocatore che diventerà
sempre più importante per
questa squadra, quell’Oijar
Silins, che ha tutte le potenzialità per raggiungere in questa
stagione altissimi livelli. Bum
Bum!
GIRONE A
1 PARMA
GIRONE B
2 AUDACE
6 pt.
5
3 pt.
3 FABBRICO
4 VIGNOLESE
0 pt.
3 pt.
PIACENZA
14 NONANTOLA
6 pt.
1 pt.
16 VIRTUS CIBENO
3 pt.
3 pt.
26 YOUNG BOYS
1 pt.
1 pt.
28 SAN MICHELESE
3 pt.
19 BASSA PARMENSE
3 pt.
39 COLORNO
0 pt.
1 pt.
11 PROGETTO AURORA 12 SORBOLO
3 pt.
3 pt.
GIRONE F
21 FORMIGINE
0 pt.
3 pt.
20 INTER CLUB
23 MEZZOLARA
3 pt.
1 pt.
0 pt.
29 SASSO MARCONI
22 BIBBIANO
0 pt.
24 TRICOLORE REGGIANA
1 pt.
GIRONE I
30 SAMMARTINESE
3 pt.
0 pt.
31 CAMPAGNOLA
32 MERCURY PARMA
0 pt.
GIRONE L
37 CASTELFRANCO
1 pt.
18 VALSA GOLD
3 pt.
10 BOIARDO MAER
GIRONE H
25 JUVE CLUB
0 pt.
3 pt.
17 CASTELLARANO
GIRONE G
27 FALKGALILEO
8 ARSENAL
9 RUBIERESE
GIRONE E
13 PROGRESSO
1 pt.
1 pt.
GONZAGA
GIRONE D
15 CASALGRANDE
6 SANTOS
4 pt.
7
GIRONE C
3 pt.
33 ATHLETIC FELSINA
3 pt.
0 pt.
40 ARCETANA
3 pt.
0 pt.
43 TERRE MATILDICHE 44 CASTELVETRO
0 pt.
36 SALSOMAGGIORE
1 pt.
1 pt.
GIRONE N
41 SPORTING CHIOZZA 42 ROSSELLI MUTINA
3 pt.
0 pt.
35 MONTECCHIO
GIRONE M
38 FRAORE
34 SATURNO GUASTALLA
3 pt.
45 PROGETTO INTESA
3 pt.
47 FIDES
0 pt.
46 ROTEGLIA
0 pt.
48 REGGIO CALCIO
3 pt.
SQUADRE “TESTE DI SERIE” SORTEGGIATE TRA: PROGETTO INTESA, CASTELLARANO, RUBIERESE, SPORTING CHIOZZA, SASSOMARCONI, JUVENTUS CLUB, FORMIGINE,
CASTELFRANCO, PROGRESSO, ATHELTIC FELSINA, PARMA, PIACENZA (le 7 che hanno vinto il torneo più le 5 società dal maggior blasone per bacino di utenza, storia e risultati del proprio settore giovanile nel breve periodo fra quelle iscritte)
44
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LETTERE E COMMENTI
Inviaci le tue lettere via e-mail a: [email protected]
dai lettori...
L’analisi
L’allarme carni rosse
ECCO LA LISTA DEI COMUNI
PIÙ “CONNESSI”
DELLA PROVINCIA
Donatella Prampolini Manzini
Reggio Emilia
UFFICIO STUDI DELLA CAMERA DI COMMERCIO
Graduatoria dei comuni della provincia di Reggio Emilia
secondo la % di popolazione raggiunta da connessioni
di banda larga (2-20 Mbps) e ultralarga (30Mbps)
«Non vogliamo sottovalutare l’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità ma i dati vanno riportati al loro giusto contesto e alla loro finalità»: così Donatella Prampolini
Manzini, Presidente di Confcommercio–Imprese per l’Italia
Reggio Emilia invita a fare chiarezza sulle carni rosse e le carni
lavorate.
Popolazione
Popolazione raggiunta da Banda larga
raggiunta da Banda con servizi tra
esclusivamente Totale
ultralarga (30Mbps) 2Mbps e 20Mbps da servizi Wireless
«Le informazioni di questi giorni –spiega Donatella Prampolini
Manzini- sono un’occasione per fare educazione e, invece, si sta
diffondendo un allarmismo non giustificato. I dati dello studio,
innanzitutto, partono da un consumo procapite molto superiore
a quello italiano e non ci sono indagini che dicano puntualmente quale sia la soglia oltre la quale il consumo di carne rossa e
carne lavorata può essere considerato potenzialmente cancerogeno».
«Se poi ci si prende il tempo per fare ricerche più approfondite
– aggiunge Donatella Prampolini Manzini- si scopre che altri
studi, di qualificati esperti, dicono che un modesto consumo di
carne è salutare».
«Pertanto –conclude Donatella Prampolini Manzini- riteniamo
che le informazioni di questi giorni debbano riacquisire lo spirito originario che non è quello di fare terrorismo, ma di stimolare una corretta educazione alimentare, dove gli eccessi, di
qualsiasi natura, sono potenzialmente nocivi. Gli italiani sono
tra le persone più longeve al mondo e la carne e i salumi hanno
sempre fatto parte della nostra cultura. Ora sappiamo che è
opportuno non eccedere nei consumi, ma questo non significa
che ci si debba mettere in allarme come purtroppo sta accadendo in questi giorni».
L’opera dello scultore Alessandro Romano
INAUGURATO A REGGIO IL MONUMENTO
ALLE “MAESTRINE D’ITALIA”
ARTE E DINTORNI
“La città del Tricolore, dell’Educazione e delle scuole d’infanzia conosciute nel mondo accoglie con orgoglio e gioia il
monumento alle ‘Maestrine d’Italia’ che ci donate. A coloro che ogni giorno – nel passato come nel presente - si
prendono cura delle bambine e dei bambini, cittadini adulti di domani, va la nostra gratitudine, ora sottolineata
anche in questa opera d’arte, riconoscimento unico in Italia”.
Così l’assessore all’Educazione Raffaella Curioni ha accolto e ringraziato in Sala del Tricolore i rappresentanti della
Società ‘Dante Alighieri’ - il consigliere centrale e soprintendente Salvatore Italia e il consigliere centrale e presidente del Comitato provinciale di Reggio Emilia Edmea
Sorrivi Guidetti insieme con lo scultore Alessandro Romano – che nel 2012, su indicazione dell’allora presidente
della Repubblica Giorgio Napolitano, hanno scelto Reggio
Emilia quale città destinataria della statua dedicata alle
giovani insegnanti, le cosiddette ‘Maestrine’: dopo l’Unità
d’Italia e fino alla prima metà del Novecento, le cosiddette
Maestrine, prime dipendenti pubbliche donne dello Stato
italiano, furono inviate a combattere l’analfabetismo e a
diffondere la lingua e la cultura italiane nel territorio
nazionale, in particolare nelle zone più disagiate e sperdute.
“E’ un segno di riconoscenza – ha aggiunto l’assessore –
che credo appartenga e provenga da tutti noi, verso chi si
è occupato e si occupa di una delle missioni più delicate e
fondamentali, cioè trasmettere conoscenza e generare educazione, che è un Bene comune, un diritto di tutti definito
dalla nostra Costituzione, da garantire e valorizzare ogni
giorno”.
Sorrivi Guidetti e Italia hanno sottolineato fra l’altro la
dedizione, il coraggio e lo spirito di emancipazione femminile delle Maestrine nei primi, difficili decenni dell’unità
d’Italia, qualità che le hanno rese autentiche co-artefici
della costruzione unitaria del Paese e del riscatto civile.
Hanno ricordato il rilievo straordinario che la cultura e la
lingua italiane hanno nel mondo e hanno spiegato che Reggio Emilia è la città ideale per accogliere un’opera d’arte
che evoca questi contenuti, realizzata nel 750° anniversario della nascita del sommo poeta, Dante Alighieri.
L’OPERA - L’opera in bronzo di Alessandro Romano riconosciuto artista internazionale che vanta, tra l’altro,
opere al Quirinale, al Campidoglio e nella basilica di San
Pietro - è collocata nel parco Alcide Cervi (ex campo
Tocci) di Reggio Emilia. La scultura è stata realizzata grazie alla partecipazione economica di diversi comitati italiani e stranieri della Dante Alighieri (Milano, Conegliano,
Mantova, Roma, Treviglio, Ferrara, Cagliari, Salerno, Leicester, Augsburg, Haifa, Saragozza, Canton Vallese,
Bogotà, Orleans, Denver, Angelholm, Anversa, Tolosa, Verviers, Pueblo, Copenaghen, Lucerna, Liegi e Locarno) e di
cittadini privati.
L’ARTISTA - Alessandro Romano (Roma, 1944) esprime il
suo talento figurativo soprattutto nella scultura, coniugando il classico con il moderno, in uno stile che si addice
molto bene all’arte sacra. L’ispirazione mitologica e quella
religiosa si fondono nelle sue opere con gli aspetti della
modernità, dando vita a una forma classica, ma insieme
nuova, con particolari movimenti e misure. Tra le opere
più significative ricordiamo quella in bronzo policromo Lo
scudo di Achille, acquistata dal già presidente della Repubblica Francesco Cossiga per il palazzo del Quirinale, il trittico di portali alti sei metri Janua MM nella basilica di San
Michele Arcangelo in Piano di Sorrento, quattro sculture
in marmo bianco di Carrara collocate nelle nicchie michelangiolesche della basilica papale di San Pietro in Vaticano.
Attualmente sta lavorando a un grande monumento in
bronzo policromo dorato con le reliquie di san Camillo de
Lellis, che sarà esposto nella chiesa di Santa Maria Maddalena a Roma.
Rubiera
89,5%
Albinea
0,0%
Bagnolo in Piano 0,0%
Bibbiano
0,0%
Boretto
0,0%
Brescello
0,0%
Busana
0,0%
Cadelbosco di Sopra 0,0%
Campagnola Emilia 0,0%
Campegine
0,0%
Cavriago
0,0%
Fabbrico
0,0%
Gualtieri
0,0%
Guastalla
0,0%
Luzzara
0,0%
Novellara
0,0%
Rio Saliceto
0,0%
Rolo
0,0%
San Martino in Rio 0,0%
Sant’Ilario d’Enza 0,0%
Quattro Castella 0,0%
Collagna
0,0%
Reggio Emilia
76,4%
Poviglio
0,0%
Gattatico
0,0%
Scandiano
0,0%
Correggio
0,0%
Reggiolo
0,0%
Montecchio Emilia 0,0%
Castellarano
0,0%
Vezzano sul C.
0,0%
Castelnovo di Sotto 0,0%
Casina
0,0%
Castelnovo Monti 0,0%
Casalgrande
0,0%
Villa Minozzo
0,0%
Baiso
0,0%
San Polo d’Enza 0,0%
Vetto
0,0%
Viano
0,0%
Carpineti
0,0%
Canossa
0,0%
Toano
0,0%
Ramiseto
0,0%
Ligonchio
0,0%
88,5%
100,0%
97,8%
100,0%
100,0%
97,6%
100,0%
100,0%
98,9%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
99,8%
100,0%
97,2%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
99,5%
83,9%
97,0%
98,9%
91,9%
96,3%
85,8%
91,6%
92,2%
91,4%
91,8%
92,6%
90,3%
86,1%
86,0%
82,2%
83,6%
85,4%
84,8%
70,1%
64,0%
73,3%
65,3%
4,8%
29,6%
E’ quello di Rubiera il comune più “connesso” dell’Emilia-Romagna. Con il 100%
della popolazione raggiunta
dalla Banda Larga e l’89,5%
servito dalla Banda Ultralarga, il comune sul Secchia precede addirittura il capoluogo
regionale e, in fila, i comuni
di Casalecchio di Reno,
Carpi, Parma, Imola e Reggio
Emilia.
E’ questo il risultato attestato al 31 dicembre 2014 dalle
analisi dell’Ufficio Studi della
Camera di Commercio su dati
Infratel Italia Spa, società inhouse del Ministero dello sviluppo economico e soggetto
attuatore dei Piani Banda
Larga e Ultralarga del Governo.
Tre gli ambiti di analisi: la
popolazione raggiunta dalla
banda larga (collegamento
convenzionalmente stabilito
tra i 2 e i 20 MB), dalla banda
ultralarga (sopra i 30 MB) e,
di conseguenza, la popolazione in “digital divide”, ovvero
che sconta un divario digitale
per connessioni assenti o inferiori ai 2 MB al secondo, limite minimo della banda larga.
Reggio Emilia, dunque,
sulla banda larga non è distante dal dato di copertura europeo (97%) e nazionale
(96,7%), ma la media non può
nascondere una situazione
che vede tanta parte dell’Appennino in “divario digitale”,
ovvero con tanta parte della
popolazione locale priva di
connessioni che raggiungano
almeno i 2 MB al secondo.
11,5%
0,0%
2,2%
0,0%
0,0%
2,4%
0,0%
0,0%
1,1%
0,0%
0,0%
0,0%
0,0%
0,2%
0,0%
2,8%
0,0%
0,0%
0,0%
0,0%
0,3%
15,6%
2,2%
0,0%
5,8%
0,5%
10,7%
4,8%
3,0%
3,2%
2,6%
0,3%
1,2%
4,0%
3,8%
7,3%
4,2%
2,3%
0,1%
14,6%
16,8%
6,8%
6,0%
64,4%
14,2%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
100,0%
99,8%
99,5%
99,2%
98,9%
97,7%
96,8%
96,5%
96,4%
95,2%
94,6%
94,4%
92,9%
91,5%
90,1%
89,8%
89,5%
87,8%
87,7%
84,9%
84,7%
80,8%
80,1%
71,3%
69,2%
43,8%
Il primato negativo, in questo caso, spetta al comune di
Ligonchio con il 56,2% di
popolazione non coperta dalla
banda larga, e il 18° posto tra
i comuni dell’Emilia-Romagna meno connessi; al secondo posto il comune di Ramiseto (“digital divide” al 39,8%
sulla banda larga e 31° posto
nella graduatoria regionale) e
poi via via Toano, Canossa,
Carpineti, Viano, Vetto.
Ancora critica e lontana da
un livello accettabile, e questo
vale per tutta la provincia,
appare poi la diffusione della
Banda Ultralarga (superiore ai
30 Mb); nella provincia di
Reggio Emilia, infatti, solo
Rubiera ed il comune capoluogo - alla data di aggiornamento della banca dati - sono
coperti, almeno in parte, da
questa rete superveloce, ma la
percentuale di popolazione
servita è ancora lontanissima
dalla media europea (64%) e
anche da quella nazionale,
che si attesta al 22,3%.
La nostra provincia, dunque, appare tra le più interessate agli obiettivi della strategia nazionale per la banda
ultralarga varata dal Governo
nazionale il 3 marzo scorso,
che punta a massimizzare la
copertura della popolazione
con una connettività ad almeno 100 Mbps (questo con
specifica priorità per imprese
e pubblica amministrazione),
garantendo al contempo
almeno 30 mbps al 100 per
cento della popolazione entro
il 2020.
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
45
MONDO BIO
La carne rossa è cancerogena?
Tutto quello che c’è da sapere
L’Organizzazione
Mondiale della
Sanità,
per ridurre il fattore
di rischio, consiglia
moderazione nel
consumo di carni
rosse e lavorate
Lo studio della IARC:
“50 grammi di carne rossa
assunta ogni giorno accresce
il rischio di cancro al colon
retto del 18%”, ma attenti
anche ai tumori alla prostata
e al pancreas”
Le carni italiane,
insaccati compresi,
sono tra le migliori
a livello mondiale
per qualità
e controlli.
L’uso moderato
resta comunque
il consiglio migliore.
Attenti
alle grigliate;
anche la verdura
può diventare
cancerogena
LORENZO CHIERICI
LA carne rossa fa davvero male? Non
necessariamente: è cancerogena solo se
se ne assume in quantità elevata. La
IARC (Agenzia Internazionale per la
Ricerca sul Cancro), che fa parte
dell’OMS (Organizzazione Mondiale
della Sanità), ha mostrato come la
carne rossa lavorata, quindi gli insaccati, salsicce e quant’altro, cibi di cui noi
reggiani in particolare siamo produttori
d’eccellenza e dei quali, tra l’altro,
andiamo ghiotti, a lungo andare
potrebbe essere cancerogena.
E SOPRATTUTTO UNA
QUESTIONE DI QUANTITA’
Partiamo da un concetto di base: una
certa quantità di consumo giornaliero
di carne rossa lavorata è associato a un
certo rischio di contrarre il cancro al
colon retto. I risultati dello studio
dell’Oms, che hanno inserito gli insaccati nella lista dei prodotti che producono il cancro, non si riferiscono però
al mercato italiano. Ne è convinto
Rolando Manfredini, intervistato da
tutti i media nazionali, capo del settore
sicurezza alimentare di Coldiretti che,
a suo dire, su questo tema si sta facendo allarmismo e terrorismo. La carne
italiana, quella reggiana in particolare,
aggiungiamo noi, è infatti molto più
sicura rispetto a quella prodotta in altri
Paesi
Quella della IARC è un’analisi realizzata da parte di un team di 22 ricercatori provenienti da 10 paesi del
mondo su 800 studi pubblicati sull’argomento negli ultimi 20 anni. Esperti
selezionati per non avere alcun conflitto di interesse in atto sugli argomenti
trattati. Insomma, niente di cui non
avessimo già il dovere di essere a
conoscenza: da anni diversi studi
hanno infatti mostrato che il consumo
eccessivo di carne rossa lavorata può
avere degli effetti negativi per la salute.
Secondo quanto si legge nel documento dell’IARC “Gli esperti hanno
concluso che ogni porzione da 50
grammi di carne lavorata assunta ogni
giorno, accresce il rischio di cancro al
colon retto del 18%”.
“Mangiare ogni giorno carne rossa
lavorata a pranzo e a cena - specifica
l’OMS - è cosa ben diversa da un consumo moderato, 1 o 2 volte alla settimana, di una bistecca o di una pasta al
ragù fatto in casa”.
Il monito dell’Organizzazione è
quindi quello della moderazione nel
consumo di carni rosse, lavorate e non
per ridurere il fattore di rischio.
COSA FARE DUNQUE?
INFORMARSI BENE
La stessa OMS non ha escluso la
notizia, anzi, pur specificando che si
tratta soprattutto di quantità ingerite, ha
confermato la possibile cancerogenicità delle carni rosse nel loro complesso. Molti studi negli anni hanno dimostrato che una dieta molto calorica,
ricca di grassi animali e povera di fibre
è associata a un aumento dei tumori
all’intestino, mentre una dieta ricca di
fibre, che derivano da frutta e verdura,
sembrano avere un ruolo protettivo.
Il consiglio è quindi quello di procedere dunque con buon senso, come
dicevano le nostre nonne, ciò significa
moderazione nelle quantità e una dieta
varia, ma prima ancora facciamoci guidare dall’informazione scientifica, non
quella scaricata ovunque dal web, ma
quella puntuale e documentata.
ATTENTI ALLA GRIGLIA
ANCHE PER LE VERDURE
Mal comune mezzo gaudio deve
essere il motivo ispiratore del comuni-
cato stampa dell’UNC (Unione Nazionale Consumatori) che, alla domanda
“Carni cancerogene come fumo?” ha
risposto: “Basta con inutili allarmismi”. Specificando poi: “Anche verdura e pizza possono produrre idrocarburi
poiliciclici aromatici. La carne è un
ottimo alimento che apporta nutrienti
fondamentali quali le proteine ed alcuni elementi minerali - ha spiegato nel
comunicato Agostino Macrì, responsabile dell’Area sicurezza alimentare
dell’Unione Nazionale Consumatori Solo alcuni trattamenti tecnologici e
sistemi di cottura possono dare origine
a sostanze cancerogene come le nitrosammine e gli idrocarburi policiclici
aromatici. Peraltro, lo studio si basa su
dati epidemiologici relativi a popolazioni che consumano elevate quantità
di carni, in confronto a popolazioni che
ne consumano quantità minori. Insomma, solo ad un consumo elevato di
carne lavorata, cioè alcuni salumi,
carne alla brace o eccessivamente
cotta, è associato l’aumento di alcuni
tumori. Nel caso di un consumo di
carne non lavorata non ci sono evidenze di rischi significativi. La conclusione è di continuare a consumare la carne
nelle varie forme, riducendo le quantità, soprattutto di quella cotta alla
brace e dei salumi in cui si è ecceduto
nell’uso di nitriti e nitrati come conservanti. Nell’Unione Europea, inoltre,
esistono norme molto rigorose che
definiscono le quantità massime di
additivi che possono essere utilizzati
nella produzione dei salumi. Nei salumi “cotti” italiani, poi, dalla mortadella
al prosciutto cotto, l’aggiunta dei nitriti
è inutile e generalmente questi prodotti
ne sono esenti. Anche se il parere dello
IARC è oggi riservato alla carne, non si
può ignorare che molti altri alimenti
come verdure, pesce, pizza, pane, se
cotti al contatto diretto della fiamma,
possono sviluppare le stesse identiche
sostanze pericolose: gli idrocarburi
policiclici aromatici. In definitiva una
buona grigliata ogni tanto non deve
preoccuparci più di tanto; l’importante
è che non diventi una frequente abitudine consolidata”.
IL MINISTRO LORENZIN
“Dall’Organizzazione
mondiale
della sanità è stato fatto allarmismo e in
modo ingiustificato - ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin Abbiamo chiesto di avere lo studio
completo e ci è stato risposto che non è
pronto e che arriverà non prima della
seconda metà del 2016. Ovviamente
dobbiamo dare autorevolezza alle istituzioni scientifiche mondiali, ma è
altrettanto vero che è stato presentato
un sunto su una rivista scientifica a cui
è stato dato una rilevanza mondiale,
senza però che ci sia stato fornito il
testo completo della ricerca. Insomma,
non creiamo allarmismi che non ci
sono e affidiamoci alla dieta mediterranea”.
QUALCOSA DI VERO
C’E’: NESSUNO SMENTISCE
La carne lavorata è cancerogena
mentre la carne rossa (in generale) è
probabilmente cancerogena. È questa
la nuova classificazione della Iarc.
Bacon e salsicce sono accanto ad arsenico, tabacco e amianto per capirsi: nel
gruppo 1, quelli più pericolosi per la
salute umana, c’è ad esempi il fumo,
mentre la carne rossa è finita appena un
gradino sotto, nel gruppo 2A, quello
dei “probabilmente cancerogeni. La
carne lavorata, invece, dai giorni scorsi
è stata inclusa nel gruppo 1: cancerogena per l’uomo. “Ci sono prove convincenti - spiegano tecnicamente dalla
Iarc - che l’agente in questione provochi il cancro. Nel caso delle carni lavorate, questa classificazione si basa su
dati provenienti da studi epidemiologici sufficienti a provare che mangiare
carne lavorata provochi cancro del
colon-retto. Per un individuo, il rischio
di sviluppare il cancro del colon-retto,
tra i più comuni in Italia, a causa del
consumo di carne lavorata rimane piccolo, ma questo rischio aumenta con la
quantità di carne consumata”, ha commentato Kurt Straif l’esperto a capo
dello Iarc Monographs Programme.
RISCHIO CANCRO NON SOLO
AL COLON-RETTO
“Sembra che l’ingerire quantità
imporanti di carni lavorate provochino
cancro non solo al colon-retto, ma
anche al pancreas e alla prostata. Stiamo parlando delle carni di manzo,
vitello, maiale, agnello, montone,
cavallo e capra che compaiono nel
gruppo 2A della Iarc: “probabilmente
cancerogeni”. Attenzione: se le correlazioni osservate fossero dimostrate il
rischio di tumore aumenterebbe di
circa il 17% per ogni 100 grammi di
carne rossa mangiata quotidianamente,
visto che il limite è stato fissato in 50
grammi. Secondo le stime degli esperti
circa 34mila morti per cancro ogni
anno nel mondo sono dovute a diete ad
alto consumo di carni lavorate, a cui se
ne aggiungerebbero altri 50mila dovute
a diete ad alto consumo di carni rosse,
sempre ammettendo la conferma del
nesso causale, ancora mancante in questo caso. Per puro confronto: ogni anno
il fumo causa un milione di morti per
cancro, l’alcol 600mila e 200mila quelle dovute all’inquinamento.
COME NASCE IL RISCHIO?
Come carni processate e carni rosse
aumenterebbero il rischio cancro non è
ancora ben chiaro. Il gruppo eme di
emoglobina e mioglobina (e non le
proteine in sé: quelle animali sono fatte
degli stessi amminoacidi di quelle
vegetali) è tra i maggiori imputati per
gli effetti negativi della carne rossa, per
capacità pro-infiammatorie e perché
indurrebbe la formazione di sostanze
cancerogene a livello intestinale. Ma
anche i composti che si formano durante la cottura e la preparazione delle
carni (alcuni già noti o sospetti cancerogeni) contribuirebbero agli effetti
negativi della salute.
“Tutto questo - ribadiscono dalla Iarc
- non significa affatto che la dieta
migliore sia quella vegetariana o che
l’unico consumo di proteine animali
debba limitarsi a pesce e pollo. La
carne rossa ha un valore nutrizionale commenta in proposito Christopher
Wild, direttore della Iarc - Questi risultati sono importanti per consentire ai
governi e alle agenzie regolatorie internazionali di condurre valutazioni di
rischio, allo scopo di bilanciare i rischi
e i benefici di mangiare carne rossa e
carni lavorate e per fornire le migliori
possibili raccomandazioni dietetiche”.
46
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LA CUCINA FACILE
NOTIZIE UTILI
Un pranzo
senza glutine...
per tutti
Alcuni falsi miti sul cibo da
sfatare: mangiare banane fa
bene e attenti alla margarina
NELLA cultura di oggi ci
sono molti alimenti che si
dice facciano ingrassare o
dimagrire. In molte situazioni è tutto vero, ma in
altre ci sono falsi miti da
sfatare. Eccone alcuni:
L’ANANAS NON
SCIOGLIE I GRASSI
Quante volte lo abbiamo
pensato e detto? Niente di
più lontano dal vero. Nessun cibo brucia i grassi: se
si vogliono “bruciare i grassi” l’unica cosa da fare è
consumare più calorie di
quelle che si introducono
col cibo. Quindi bisogna
muoversi, fare attività fisica
e cercare, in questo modo,
di stimolare il nostro metabolismo. Ma tornando all’ananas, aiuta la digestione e
combatte la ritenzione idrica, proprietà sicuramente
importantissime.
LO ZENZERO NON
BRUCIA I GRASSI
Stesso discorso che vale
per l’ananas. Anche questa
radice non ha purtroppo
questo potere, ma è sicuramente un grande attivatore
del metabolismo e, per questo motivo, perfetto da utilizzare nel caso di diete
anche perché è buonissimo
e lo si può mettere ovunque.
Sopra il millefoglie. Qui sotto la quinoa con verdure e pollo. Nell’immagine piccola sopra a destra i bocconcini di polenta con cipolla
DANIELA FERRARI
QUINOA CON VERDURE
E POLLO
E’ un primo delizioso, un perfetto
piatto unico, visti gli ingredienti che
lo costituiscono. Si tratta, infatti, di
una sorta di insalata di quinoa con
verdure e pollo. La quinoa non contiene glutine ed è quindi indicata per
tutti, inoltre fa benissimo. Per quanto
riguarda l’utilizzo delle verdure,
potete aumentare le quantità piacimento. Ecco comunque le indicazioni di base:
MANGIARE senza glutine significa
mangiare sano, per tutti e tra l’altro,
il togliere il glutine dalle nostre tavole contribuisce anche a perdere peso,
sempre se associato a un regime alimentare studiato e a un po’ di movimento. Inoltre, ci sono sempre più
persone che soffrono di celiachia.
Ecco perchè oggi vi proponiamo tre
ricette sfiziose che vi permetteranno
di mangiare sano e di stare meglio.
BOCCONCINI DI POLENTA
ALLA CIPOLLA
Questo è un finger food molto versatile. Infatti, anche se la polenta ci
fa pensare di più all’inverno, in
realtà questi bocconcini sono perfetti
anche in estate, perché vanno gustati
freddi.
GLI INGREDIENTI
2 cipolle rosse di Tropea
100 ml di acqua
Aceto bianco
Olio extravergine d’oliva
1 confezione di polenta pronta
2 filetti d’acciuga sott’olio
1 cucchiaio di capperi sotto sale
Sale
LA PREPARAZIONE
Affettare le cipolle e metterle in una
padella con l’acqua, 2 cucchiai di
aceto bianco, 2 cucchiai di olio e
una presa di sale, poi cuocerle a
fuoco vivace fino a evaporazione poi
abbassare un po’ la fiamma e continuare la cottura finché le cipolle
saranno caramellate. Verso fine cottura aggiungere i filetti di acciuga e
un cucchiaio di capperi. Tagliare
quindi la polenta a fette spesse circa
2 cm e, con un tagliabiscotti, ritagliare la forma che si preferisce.
Scaldare una padella antiaderente
unta d’olio e far tostare la polenta su
entrambi i latti fino a renderla croccante. Guarnire ogni bocconcino di
polenta con la cipolla e un cappero e
aggiungre sopra un filo d’olio crudo.
GLI INGREDIENTI
(per 3 persone)
150 grammi di quinoa (si calcolano
sempre circa 50 grammi a persona)
\u00BD petto di pollo
1 piccola cipolla
1 zucchina
\u00BD melanzana
\u00BD peperone giallo o rosso
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe nero
IL PROCEDIMENTO
Sciacquare la quinoa in acqua fredda, poi cuocerla secondo le indicazioni riportate sulla confezione.
Quando sarà cotta, sgranarla con una
forchetta e mettete il tutto da parte.
Nel frattempo preparare il condimento: tagliare il petto di pollo a piccoli dadini piccoli e rosolarli in un
tegame con un filo di olio fino a
quando risulteranno dorati. A questo
LE BANANE NON
FANNO INGRASSARE
Di certo sono frutti più
calorici di altri, su questo
nessuna obiezione, ma sono
anche ricche di vitamine e
sali minerali, soprattutto di
potassio e hanno un grande
potere saziante, grazie al
fatto di essere ricche di
fibre. Difficilmente se ne
mangia più di una proprio
per questo motivo. Nonostante sia ricca di zuccheri,
il suo effetto sull’organismo
è sicuramente molto positivo e tra l’altro è un frutto
perfetto per gli sportivi.
Inoltre le fibre della banana
alimentano batteri benefici
che sono presenti nel nostro
intestino. Tuttavia è importante ricordare che le bana-
punto salarli e peparli leggermente.
Lavare tutte le verdure e tagliarle a
piccoli cubetti. In un altro tegame,
scaldare qualche cucchiaio di olio e
soffriggervi la cipolla tritata finemente. Quindi unire le verdure.
Rosolarle a fiamma viva aggiungendo qualche cucchiaio di acqua se si
asciugassero troppo. Tenere il tutto
mescolasto spesso. A fine cottura,
unire una presa di sale ed una macinata di pepe, poi aggiungere sia i
dadini di pollo che la quinoa e
mescolare bene per amalgamare tutti
gli ingredienti. Condire quindi a piacere con un filo d’olio crudo
MILLEFOGLIE DI FARINATA
E SPECK
Chiudiamo con un antipasto o un
contorno, a vostra scelta, di facile
preparazione, buono, particolare e
bello da presentare. Per quanto
riguarda la farinata è consigliabile
preparare la pastella in anticipo, per
poterla far riposare a lungo, anche 12
ore. Perfetto lasciarla riposare tutta
la notte. Se non si ha il tempo può
comunque bastare qualche ora.
GLI INGREDIENTI
(dipende da quante ne volete fare)
Farinata
Speck tagliato a fette sottili
Qualche foglia di salvia
Tagliare la farinata a pezzetti della
forma che si preferisce
Tagliare a metà le fette di speck
200 g di farina di ceci
ne non possono essere consumate dai diabetici proprio
per il loro più elevato contenuto di zuccheri.
LA MARGARINA NON
E’ MENO CALORICA
DEL BURRO
E NON FA MEGLIO
Di certo la margarina è
più economica, ma ha lo
stesso potere calorico del
burro. Tra i due, tuttavia, è
sicuramente preferibile consumare il burro, sempre
senza eccesso ovviamente.
Perché? La margarina,
infatti, contiene un mix di
oli vegetali spesso di qualità
scadente, come quello di
palma, lavorati con processi
chimici industriali che portano alla formazione di
acidi grassi trans. Quindi
alla fine, lungi dall’essere
più sana del burro: ne risulta infatti che è più nociva
per la nostra salute.
LE UOVA NON SONO
RICCHE DI
COLESTEROLO E NON
FANNO INGRASSARE
Sicuramente il colesterolo
c’è e è tutto concentrato nel
tuorlo; l’albume ne è totalmente privo. Le uova tuttavia contengono una sostanza, la lecitina, che riduce
l’assorbimento del colesterolo. Ovvio che chi soffre di
ipercolesterolemia
deve
cercare di ridurne il consumo (massimo uno alla settimana), ma per un soggetto
sano non sono certo 2/3
uova alla settimana a causare problemi. È tutto il regime alimentare nel suo complesso che va controllato.
Non sono nemmeno eccessivamente caloriche poiché
un uovo apporta circa 70
kcal. Ciò che è fondamentale è il metodo con cui vengono cucinate: uova sode o
in camicia sono sicuramente più salutari di una frittata.
Infine ricordiamo che sono
ricche di proteine, di vitamine e di grassi “buoni”.
Mangiamole con moderazione, ma mangiamole di
gusto. (l.c.)
500 ml di acqua naturale
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino di sale (io rosa dell’Himalaya)
Pepe nero
IL PROCEDIMENTO
Versare l’acqua in una terrina e
aggiungervi l’olio. Incorporare gradatamente la farina di ceci setacciandola insieme al sale. Mescolare con
una piccola frusta a mano per evitare
la formazione di grumi. Si dovrà
ottenere un composto omogeneo e
fluido che dovrà velare il cucchiaio.
Coprirlo e lasciarlo riposare almeno
per qualche ora (meglio per tutta la
notte). Foderare una teglia con carta
da forno bagnata, strizzata e leggermente unta di olio. La teglia che ho
usato io era 40 x 30 cm. Mescolare
l’impasto prima di versarlo nella
teglia, poi scuoterla per livellare
bene il tutto. Cuocere in forno già
caldo a 230° per 15 minuti + 2 minuti
sotto il grill per dorarne la superficie.
Togliere la teglia dal forno e lasciare
intiepidire la farinata. Quindi tagliarla a strisce o a rombi spolverizzandola con del pepe nero. Potete decorare
la vostra farinata anche con qualche
aghetto di rosmarino.
A questo punto iniziare a preparare
il millefoglie alternando per ogni
porzione 3 pezzetti di farinata con 2
mezze fette di speck. Completare
con una foglia di salvia lavata ed
asciugata. Fissare tutto con uno stecchino.
47
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PROGRAMMI TV
DOMENICA • 8 NOVEMBRE
IRIS • ORE 23.05
OXFORD MURDERS
TEOREMA DI UN DELITTO
LUNEDÌ • 9 NOVEMBRE
RAI MOVIE • ORE 23.05
THE ROAD
MARTEDÌ • 10 NOVEMBRE
ITALIA 2 • ORE 23.05
GRINDHOUSE
PLANET TERROR
MERCOLEDÌ • 11 NOVEMBRE
ITALIA 1 • ORE 21.10
CATTIVISSIMO ME 2
GIOVEDÌ • 12 NOVEMBRE
RAI MOVIE • ORE 21.15
THE QUEEN - LA REGINA
di Álex De la Iglesia. Con Elijah Wood,
di John Hillcoat. Con Viggo Mortensen,
di Robert Rodriguez. Con Rose McGowan,
di Pierre Coffin, Chris Renaud. Con Steve
John Hurt, Leonor Watling, Julie Cox,
Kodi Smit-McPhee, Charlize Theron, Ro-
Marley Shelton, Freddy Rodriguez, Josh
Carell, Kristen Wiig, Miranda Cosgrove,
Anna Massey. Thriller, durata 110 min. -
bert Duvall, Guy Pearce. Drammatico,
Brolin, Jeff Fahey.
Dana Gaier, Elsie Fisher. Animazione,
Spagna, Francia 2008
durata 111 min. - USA 2009.
Horror, durata 105 min. - USA 2007
durata 98 min. - USA 2013
Martin è un giovane studente americano
Sulla strada un uomo e un bambino pro-
Una tranquilla cittadina texana viene invasa
Per l'ex super cattivo Gru la vita è cam-
con la passione per la matematica e per un
cedono dietro a un carrello e dentro "una
all'improvviso dai sickos, zombie desiderosi
biata radicalmente. Ora nel suo orizzonte
di sangue umano infettati dal DC2, un
ci sono solo le tre dolci bambine che ha
agente biochimico. Ci sarà chi tenta un'e-
adottato e la conversione del laboratorio
strema difesa. Tra di loro una ballerina di
segreto dei Minion e del dottor Nefario in
terminato la natura e le sue creature: gli
lap dance che sogna di diventare una stand
un'impresa legale di produzione di mar-
alberi cadono, gli uccelli hanno perso l'in-
up comedian e si ritroverà con una gamba
mellate e gelatine. Per Nefario, però, la
primo di una serie di omicidi e il primo di
tenzione del volo, il mare ha esaurito il blu,
sola (la protesi sarà un fucile automatico),
rinuncia alla cattiveria è un sacrificio
una sequenza di segni che l'assassino lascia
gli uomini non sognano più e si nutrono di
un esperto di arti marziali e un medico in
troppo grande e, cuore e valigia in mano,
dietro di sé, vittima dopo vittima.
uomini e crudeltà...
crisi coniugale...
se ne va al soldo di un altro padrone....
di Stephen Frears. Con Helen Mirren,
Michael Sheen, James Cromwell, Sylvia
Syms, Alex Jennings. Biografico, durata 100 min. - Gran Bretagna 2006
La morte improvvisa della Principessa
Diana, nell'agosto del 1997, lascia costernato il popolo britannico e attonita la
famiglia reale. La tragedia non manca
di coinvolgere, emotivamente e politicamente, il governo inglese e il neoeletto
Primo Ministro Tony Blair. La separazione dal Principe Carlo, la controversa
storia con Dodi Al Fayed, l'incidente mortale che spegne Diana in un tunnel di Parigi mettono a dura prova il protocollo
"di corte". Elisabetta II, erede della tradizione vittoriana, incapace di gestire la
vita pubblica di Diana...
teorico in particolare, il professor Seldom.
Giunto ad Oxford per conoscerlo, prende alloggio presso un'anziana ed eccentrica signora, la quale, due giorni dopo, viene
trovata morta nel suo soggiorno. È solo il
notte più buia del buio e un giorno più grigio di quello passato". Una pioggia radioattiva ha spento i colori del mondo, una
guerra o forse un'apocalisse nucleare ha
SABATO 7 Novembre
Rai 1
06:00 CINEMATOGRAFO
06:55 RAI PLAYER
07:00 TG1
07:05 RAI PARLAMENTO SETTEGIORNI
08:00 TG1 - TG1 DIALOGO
08:25 UNOMATTINA IN FAMIGLIA
09:00 TG1
09:50 TG1 L.I.S.
10:30 BUONGIORNO BENESSERE TUTTI I COLORI DELLA SALUTE
10:55 CHE TEMPO FA
11:00 LINEA VERDE ORIZZONTI
12:00 LA PROVA DEL CUOCO SABATO IN FESTA
13:30 TG1
14:00 LINEA BLU
15:00 LEGÀMI
15:45 SABATO IN
17:00 TG1 - CHE TEMPO FA
17:15 A SUA IMMAGINE
17:45 PASSAGGIO A NORD OVEST
18:45 L'EREDITÀ
20:00 TG1
20:35 AFFARI TUOI
21:10 TI LASCIO UNA CANZONE
23:15 TG1 60 SECONDI
00:35 TG1 NOTTE - CHE TEMPO FA
01:10 APPLAUSI
02:25 SETTENOTE
02:55 SOTTOVOCE
03:25 LA TORTURA DELLA SPERANZA
04:30 DA DA DA
05:15 RAINEWS24
Rai 2
06:30 RAI CULTURA MEMEX
07:00 EXPERIA - VIAGGIO IN ITALIA
NELL'ANNO DELL'EXPO
07:30 EXPERIA - VIAGGIO IN ITALIA
NELL'ANNO DELL'EXPO
08:00 HEARTLAND - DOMANDE E RISPOSTE
08:45 SULLA VIA DI DAMASCO
09:15 RAI PARLAMENTO PUNTO EUROPA
09:45 METEO 2
09:50 FRIGO
10:15 IL NOSTRO AMICO CHARLY
11:00 MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA
13:00 TG2
13:25 RAI SPORT DRIBBLING
14:00 IK1 - TURISTI IN PERICOLO
14:50 IK1 - TURISTI IN PERICOLO
15:40 SQUADRA SPECIALE LIPSIA
16:25 SQUADRA SPECIALE STOCCARDA
17:10 SERENO VARIABILE
18:05 VIAGGI DA RECORD
18:35 RAI PLAYER
18:40 TG2 FLASH L.I.S. - METEO 2
18:45 90° MINUTO - SERIE B
19:35 SQUADRA SPECIALE COBRA 1
20:30 TG2 - 20.30
21:05 CASTLE - DETECTIVE TRA LE RIGHE
21:50 THE BLACKLIST - LORD BALTIMORE
22:40 TG2
22:55 RAI SPORT SABATO SPRINT
23:45 TG2 DOSSIER
01:00 TG2
01:20 PROTESTANTESIMO
01:50 METEO 2
01:55 APPUNTAMENTO AL CINEMA
02:00 IL PASTICCIERE
03:35 ANNA WINTER
05:05 VIDEOCOMIC
05:40 DETTO FATTO
Rai 3
06:00 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE
07:05 ZORRO - L'UOMO CON LA FRUSTA
07:30 ZORRO - LA CROCE DELLE ANDE
08:00 ANNA
09:40 ATTENTI A QUELLA PAZZA
ROLLS ROYCE
11:00 TGR BELLITALIA
11:30 TGR EXPO - UN MONDO DI REGIONI,
IL DOPO EXPO
12:00 TG3 - METEO 3
12:25 TGR - L'ITALIA DE IL SETTIMANALE
12:55 TGR AMBIENTE ITALIA
Canale 5
Rete 4
06:00 PRIMA PAGINA
06:10 THE MIDDLE - MANI SULL'AUTO
06:40 TG4 NIGHT NEWS
07:55 TRAFFICO - METEO.IT
06:30 MEDIA SHOPPING
07:00 MEDIA SHOPPING
07:59 TG5 MATTINA
06:50 I PUFFI
07:15 TOM & JERRY
07:15 MEDIA SHOPPING
08:45 MONDO SOMMERSO
07:22 TOM & JERRY
07:50 DUE PER TRE
10:30 SUPERCINEMA
07:30 LOONEY TUNES SHOW
08:35 IL BESTIONE
11:00 FORUM
07:50 LOONEY TUNES SHOW
08:47 TGCOM - METEO.IT
13:00 TG5 - METEO.IT
13:40 INGA LINDSTROM - L'EREDITÀ
DI GRANLUNDA
14:00 TG REGIONE - TG REGIONE METEO
14:34 TGCOM - METEO.IT
14:20 TG3
15:40 IL SEGRETO
14:45 TG3 PIXEL - METEO 3
Italia 1
08:15 SCOOBY-DOO E IL MOSTRO
DI LOCHNESS
10:45 RICETTE ALL'ITALIANA
09:12 TGCOM - METEO.IT
11:30 TG4 - METEO.IT
09:55 LA LEGGENDA DEL TESORO
12:00 UN DETECTIVE IN CORSIA
SCOMPARSO
10:52 TGCOM - METEO.IT
11:50 LIVE A CASA TUA
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
14:00 LO SPORTELLO DI FORUM
16:10 VERISSIMO
12:25 STUDIO APERTO - METEO.IT
15:30 IERI E OGGI IN TV
14:55 TV TALK
18:45 AVANTI UN ALTRO
13:00 GRANDE FRATELLO
15:55 DETECTIVE MONK
16:30 REPORT
19:57 TG5 - PRIMA PAGINA
18:05 RAI PLAYER
20:00 TG5 - METEO.IT
14:50 TG3 L.I.S.
18:10 I MISTERI DI MURDOCH IN PERICOLO DI VITA
18:55 METEO 3
19:00 TG3
19:30 TG REGIONE - TG REGIONE METEO
20:00 BLOB
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA - LA VOCE
DELL'INVADENZA
21:10 TÚ SÍ QUE VALES
00:10 THE ILLUSIONIST - L'ILLUSIONISTA
13:05 SPORT MEDIASET
13:45 GRANDE FRATELLO
14:05 SHERLOCK - IL GRANDE GIOCO
16:49 POIROT: IL PERICOLO SENZA NOME
18:55 TG4 - METEO.IT
14:57 TGCOM - METEO.IT
19:35 THE MENTALIST
16:00 SUPERCOP
20:00 THE MENTALIST
16:57 TGCOM - METEO.IT
18:00 CAMERA CAFÈ
18:10 CAMERA CAFÈ
21:30 PROGRAMMATO PER UCCIDERE
22:13 TGCOM - METEO.IT
20:10 CHE FUORI TEMPO CHE FA
00:40 TGCOM - METEO.IT
18:20 CAMERA CAFÈ
23:25 I BELLISSIMI DI R4
21:45 ULISSE: IL PIACERE DELLA SCOPERTA
02:00 TG5 NOTTE - METEO.IT
18:30 STUDIO APERTO - METEO.IT
23:30 FUGA DA ABSOLOM
23:55 TG3
00:45 TG3 - METEO 3
02:45 PAPERISSIMA SPRINT
19:00 TOM & JERRY
19:07 TOM & JERRY
00:28 TGCOM - METEO.IT
00:55 IN 1/2 H
03:15 L'AVVENTURIERO DELLE ANTILLE
19:15 ALVIN SUPERSTAR 2
01:35 PEZZI DI CINEMA
01:25 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE
03:30 TGCOM - METEO.IT
19:57 TGCOM - METEO.IT
02:03 TG4 NIGHT NEWS
05:00 MEDIASHOPPING
21:10 GARFIELD - IL FILM
02:30 BUONE NOTIZIE
01:35 CENTURY OF BIRTHING - QUARTA
E QUINTA PARTE
03:35 ATTI DEGLI APOSTOLI - QUINTA
PUNTATA
05:15 TG5 NOTTE - METEO.IT
05:45 MEDIASHOPPING
22:07 TGCOM - METEO.IT
22:55 IL REGNO DI GA' HOOLE LA LEGGENDA DEI GUARDIANI
04:15 IL PADRONE SONO ME!
05:40 HELP
48
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PROGRAMMI TV
I programmi possono subire variazioni indipendenti dalla volontà della redazione
DOMENICA 8 Novembre
Rai 1
06:00 RAI PARLAMENTO PUNTO EUROPA
06:30 UNOMATTINA IN FAMIGLIA
07:00 TG1
08:00 TG1
09:00 TG1
09:30 TG1 L.I.S.
09:45 DREAMS ROAD
10:30 A SUA IMMAGINE
10:55 SANTA MESSA
12:00 RECITA DELL'ANGELUS
12:20 LINEA VERDE
13:30 TG1
14:00 L'ARENA
16:30 TG1 - CHE TEMPO FA
16:35 DOMENICA IN
18:45 L'EREDITÀ - SPECIALE AIRC
20:00 TG1
20:35 AFFARI TUOI
21:30 IL GIOVANE MONTALBANO
22:55 TG1 60 SECONDI
23:40 SPECIALE TG1
00:45 TG1 NOTTE - CHE TEMPO FA
01:20 ITALIANI
02:20 SOTTOVOCE
02:50 LA SCOPERTA DI MORNIEL
MATHAWAY
04:05 DA DA DA
04:45 IL REGNO DELLE PIANTE VIVERE NELLE ZONE UMIDE
05:15 RAINEWS24
Rai 2
06:00 LENA, AMORE DELLA MIA VITA
06:30 RAI CULTURA MEMEX - LA SCIENZA
RACCONTATA DAI PROTAGONISTI
07:00 EXPERIA - VIAGGIO IN ITALIA
NELL'ANNO DELL'EXPO
07:20 EXPERIA - VIAGGIO IN ITALIA
NELL'ANNO DELL'EXPO
08:00 HEARTLAND
08:00 HEARTLAND
08:45 IL NOSTRO AMICO CHARLY
09:30 I NOSTRI AMICI ANIMALI
10:00 CULTO EVANGELICO IN OCCASIONE
DELLA DOMENICA DELLA RIFORMA
10:15 CRONACHE ANIMALI
11:00 MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA
13:00 TG2
13:30 TG2 MOTORI
13:40 METEO 2
13:45 QUELLI CHE ASPETTANO
15:30 QUELLI CHE IL CALCIO
17:05 TG2 L.I.S. - METEO 2
17:10 90° MINUTO - ZONA MISTA
18:00 RAI SPORT 90° MINUTO
19:00 RAI SPORT 90° MINUTO TEMPI SUPPLEMENTARI
19:35 SQUADRA SPECIALE COBRA 11 SENZA VIA D'USCITA
20:30 TG2 - 20.30
21:00 N.C.I.S. - DÉJÀ VU
21:45 N.C.I.S.: NEW ORLEANS - MY CITY
22:40 LA DOMENICA SPORTIVA
00:20 TG2
00:35 PROTESTANTESIMO
01:05 METEO 2
01:10 MUTANT CHRONICLES
02:55 SUPERNATURAL
03:40 SUPERNATURAL
04:20 SUPERNATURAL
04:55 VIDEOCOMIC
05:25 DETTO FATTO
Rai 3
06:00 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE
07:20 ZORRO - LE BOLAS MORTALI
07:45 ZORRO - IL POZZO DELLA MORTE
08:05 DUE BIANCHI NELL'AFRICA NERA
09:40 DOC MARTIN
Canale 5
06:00 PRIMA PAGINA
07:55 TRAFFICO - METEO.IT
Italia 1
06:00 THE MIDDLE - CUORE DI MAMMA
07:05 TG4 NIGHT NEWS
06:30 MEDIASHOPPING
07:25 MEDIA SHOPPING
07:00 THE MIDDLE - LA GITA
07:59 TG5 MATTINA
Rete 4
07:20 I PUFFI
07:40 MEDIA SHOPPING
09:10 LE FRONTIERE DELLO SPIRITO
07:33 TOM & JERRY
07:55 SUPER PARTES
11:10 TGR ESTOVEST
09:50 PIANETA MARE
07:45 LOONEY TUNES SHOW
08:25 DUE PER TRE
11:30 TGR REGIONEUROPA
11:00 LE STORIE DI MELAVERDE
08:05 LOONEY TUNES SHOW
08:57 TERRA!
10:25 SPECIALE COMMUNITY - LE STORIE
12:00 TG3
12:00 MELAVERDE
12:10 TG3 FUORI LINEA
12:15 TG3 PERSONE
ETERNAL MERMAID
13:00 TG5 - METEO.IT
12:20 METEO 3
12:25 E LASCIATEMI DIVERTIRE
13:15 CORREVA L'ANNO
14:00 TG REGIONE - TG REGIONE METEO
13:40 L'ARCA DI NOÈ
20:40 PAPERISSIMA SPRINT
15:05 KILIMANGIARO
19:30 TG REGIONE - TG REGIONE METEO
20:00 BLOB
20:10 CHE TEMPO CHE FA
21:45 ELISIR
23:45 GAZEBO
01:20 IL SANTONE
03:00 RAINEWS
13:15 METEO.IT
14:50 TEQUILA CONNECTION - FILM
13:25 SPORT MEDIASET - XXL
17:30 QUANTRILL, IL RIBELLE - FILM
19:30 TEMPESTA D'AMORE
18:30 STUDIO APERTO - METEO.IT
21:15 FEBBRE DA CAVALLO -
18:58 METEO.IT
01:55 TG5 NOTTE - METEO.IT
19:00 GREASE - FILM
05:00 MEDIASHOPPING
LA MANDRAKATA - FILM
21:25 STASH & THE KOLORS
23:10 STASH & THE KOLORS LIVE
05:45 MEDIASHOPPING
23:25 THE RIVER WILD - IL FIUME
DELLA PAURA - FILM
000:50 LUPIN III - L’AVVENTURA ITALIANA
01:35 PEZZI DI CINEMA
01:20 PREMIUM SPORT
02:05 TG4 NIGHT NEWS
01:45 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
02:00 666 PARK AVENUE
05:15 TG5 NOTTE - METEO.IT
18:55 TG4 - METEO.IT
18:00 CAMERA CAFÈ
00:25 MAURIZIO COSTANZO SHOW
02:40 UOMINI E DONNE
01:15 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE
13:50 DONNAVVENTURA
14:05 LE NEBBIE DI AVALON - FILM
00:00 GRANDE FRATELLO
13:09 TGCOM - METEO.IT
13:05 SPORT MEDIASET - XXL
23:30 X-STYLE
DELL'INVADENZA
01:05 RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE
12:00 LA SIGNORA IN GIALLO
13:45 GRANDE FRATELLO
00:00 TG3 LINEA NOTTE
00:10 TG REGIONE - METEO 3
11:27 TGCOM - METEO.IT
21:11 IL SEGRETO
02:25 STRISCIA LA NOTIZIA - LA VOCE
23:30 TG3 - TG REGIONE
11:30 TG4 - METEO.IT
13:00 GRANDE FRATELLO
15:00 TG3 L.I.S.
19:00 TG3
10:15 IL MAGGIORE PAYNE
18:45 AVANTI UN ALTRO
20:00 TG5 - METEO.IT
18:55 METEO 3
10:50 LE STORIE DI VIAGGIO A...
12:25 STUDIO APERTO - METEO.IT
14:30 IN 1/2 H
10:00 SANTA MESSA
09:29 TGCOM - METEO.IT
14:00 DOMENICA LIVE
14:15 TG3
15:45 KILIMANGIARO
08:07 LUPIN THE 3RD - BLOOD SEAL,
02:30 BUONE NOTIZIE - FILM
03:30 MEDIA SHOPPING
04:15 IL PADRONE SONO ME! - FILM
03:45 666 PARK AVENUE
05:40 HELP
LUNEDI’ 9 Novembre
Rai 1
Rai 2
06:00 IL CAFFÈ DI RAIUNO
06:00 DETTO FATTO
06:30 TG1 - PREVISIONI SULLA VIABILITÀ
07:35 SORGENTE DI VITA
CCISS VIAGGIARE INFORMATI
08:05 LE SORELLE MCLEOD
06:45 UNOMATTINA
08:40 LE SORELLE MCLEOD
06:50 CHE TEMPO FA
09:25 METEO 2
06:55 RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE
07:00 TG1
07:30 TG1 L.I.S. - CHE TEMPO FA
08:00 TG1 - CHE TEMPO FA
09:00 TG1 - CHE TEMPO FA
09:30 TG1 FLASH
09:55 TG1
09:30 TG2 INSIEME
10:30 CRONACHE ANIMALI
11:00 I FATTI VOSTRI
13:00 TG2 GIORNO
13:30 TG2 COSTUME E SOCIETÀ
13:50 TG2 MEDICINA 33
10:00 STORIE VERE
14:00 DETTO FATTO
11:10 A CONTI FATTI - LA PAROLA A VOI
16:15 SENZA TRACCIA
12:00 LA PROVA DEL CUOCO
17:00 SENZA TRACCIA
13:30 TG1
17:45 RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE
14:00 TG1 ECONOMIA
17:55 TG2 FLASH L.I.S.
14:05 LA VITA IN DIRETTA
18:00 RAI TG SPORT - METEO 2
15:00 TORTO O RAGIONE? IL VERDETTO
18:20 TG2
FINALE
16:25 CHE TEMPO FA
16:30 TG1
16:40 LA VITA IN DIRETTA
18:45 L'EREDITÀ
20:00 TG1
20:30 AFFARI TUOI
21:20 QUESTO È IL MIO PAESE - SERIETV
23:35 PETROLIO
00:45 TG1 NOTTE - CHE TEMPO FA
01:20 RAI CULTURA
18:50 HAWAII FIVE-0
19:40 N.C.I.S.
20:30 TG2 - 20.30
21:00 LOL:-)
21:15 MONTE BIANCO - REALITY
23:20 2NEXT - ECONOMIA E FUTURO
00:20 TG2
00:35 PROTESTANTESIMO
01:10 MUTANT CHRONICLES - IL TEMPO
DEI MUTANTI
02:20 SOTTOVOCE
02:55 SUPERNATURAL
02:50 IL FASCINO DEL MISTERO
04:55 VIDEOCOMIC
04:30 DA DA DA - RAINEWS24
05:25 DETTO FATTO
Rai 3
06:00
06:05
06:10
06:15
07:00
07:30
08:00
10:00
10:10
11:00
11:10
11:55
12:00
12:25
12:45
13:10
14:00
14:20
14:50
15:00
15:05
15:15
15:55
16:40
18:10
19:00
19:30
20:00
20:15
20:35
21:05
23:00
00:00
00:10
01:05
01:45
03:05
RAI NEWS 24
METEO
TRAFFICO
RASSEGNA STAMPA ITALIANA
E INTERNAZIONALE
TGR BUONGIORNO ITALIA
TGR BUONGIORNO REGIONE
AGORÀ
RAI PARLAMENTO SPAZIOLIBERO
MI MANDA RAITRE
ELISIR
TG3 MINUTI
METEO 3
TG3
TG3 FUORI TG
PANE QUOTIDIANO
IL TEMPO E LA STORIA
TG REGIONE - TG REGIONE METEO
TG3 - METEO 3
TGR LEONARDO
TG3 L.I.S
TGR PIAZZA AFFARI
LA CASA NELLA PRATERIA
ASPETTANDO GEO
GEO
METEO 3
TG3
TG REGIONE - TG REGIONE METEO
BLOB
SCONOSCIUTI - LA NOSTRA
PERSONALE RICERCA DELLA FELICITÀ
UN POSTO AL SOLE
L’ERBA DEI VICINI - TALK SHOW
IL PROCESSO DEL LUNEDÌ
TG3 LINEA NOTTE
TG REGIONE - METEO 3
RAI PARLAMENTO TELEGIORNALE
FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE
RAINEWS 24
Canale 5
Italia 1
06:00 PRIMA PAGINA
06:05 THE MIDDLE
07:55 TRAFFICO - METEO.IT
06:30 MEDIA SHOPPING
07:59 TG5 MATTINA
08:45 MATTINO CINQUE
10:00 TG5 - ORE 10
06:45 I PUFFI
07:00 I PUFFI
IL TUO CUORE REMÌ
07:35 BELLE E SEBASTIEN
13:00 TG5 - METEO.IT
08:00 HEIDI
14:11 UNA VITA
08:25 SETTIMO CIELO
10:25 ROYAL PAINS
11:25 ROYAL PAINS
16:00 GRANDE FRATELLO
12:25 STUDIO APERTO - METEO.IT
16:10 IL SEGRETO
13:00 GRANDE FRATELLO
18:00 TG5 MINUTI
14:00 I SIMPSON
14:25 FUTURAMA
14:55 THE BIG BANG THEORY
19:55 TG5 - PRIMA PAGINA
15:25 2 BROKE GIRLS
20:00 TG5 - METEO.IT
15:55 HOW I MET YOUR MOTHER
DELL'INVADENZA
21:10 MISSION: IMPOSSIBILE PROTOCOLLO
FANTASMA - FILM
00:00 GRANDE FRATELLO
00:25 MAURIZIO COSTANZO
SHOW: LA STORIA
01:55 TG5 NOTTE - METEO.IT
02:25 STRISCIA LA NOTIZIA LA VOCE DELL'INVADENZA
02:40 UOMINI E DONNE
05:00 MEDIASHOPPING
06:35 MEDIA SHOPPING
06:50 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
07:55 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
09:10 CUORE RIBELLE
09:40 R.I.S. - DELITTI IMPERFETTI
10:45 RICETTE ALL'ITALIANA
11:30 TG4 - METEO.IT
13:25 SPORT MEDIASET
18:45 AVANTI UN ALTRO
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA - LA VOCE
06:20 MEDIA SHOPPING
09:25 SETTIMO CIELO
14:45 UOMINI E DONNE
17:00 POMERIGGIO CINQUE
06:00 TG4 NIGHT NEWS
07:15 ASCOLTA SEMPRE
11:00 FORUM
13:41 BEAUTIFUL
Rete 4
16:45 LA VITA SECONDO JIM
17:15 LA VITA SECONDO JIM
12:00 UN DETECTIVE IN CORSIA
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
14:00 LO SPORTELLO DI FORUM
15:30 HAMBURG DISTRETTO 21
16:35 COLOMBO
17:45 MIKE & MOLLY
18:15 CAMERA CAFÈ
18:30 STUDIO APERTO - METEO.IT
19:25 C.S.I.
20:20 C.S.I.
18:55 TG4 - METEO.IT
19:30 TEMPESTA D'AMORE
20:30 QUINTA COLONNA
21:10 LE IENE SHOW
00:40 TIKI TAKA - IL CALCIO È IL NOSTRO
GIOCO
02:20 MAGAZINE CHAMPIONS LEAGUE
02:50 PREMIUM SPORT
00:30 TERRA!
01:30 TG4 NIGHT NEWS - METEO.IT
01:50 MEDIA SHOPPING
03:15 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
03:30 MEDIA SHOPPING
03:45 ZORA LA VAMPIRA - FILM
05:15 TG5 - METEO.IT
05:20 FRINGE
05:45 MEDIA SHOPPING
05:50 MEDIA SHOPPING
02:05 IERI E OGGI IN TV
02:50 IERI E OGGI IN TV
04:50 HELP
49
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PROGRAMMI TV
I programmi possono subire variazioni indipendenti dalla volontà della redazione
MARTEDÌ 10 Novembre
Rai 1
06:00 IL CAFFÈ DI RAIUNO
06:30 TG1
Rai 2
Rai 3
06:00 DETTO FATTO
06:00 RAINEWS24
07:20 IL TOCCO DI UN ANGELO
07:00 TGR BUONGIORNO ITALIA
07:30 TGR BUONGIORNO REGIONE
Canale 5
06:10 THE MIDDLE
06:00 TG4 NIGHT NEWS
07:55 TRAFFICO
06:30 MEDIA SHOPPING
06:20 MEDIA SHOPPING
08:05 LE SORELLE MCLEOD
06:55 RAI PARLAMENTO
09:30 TG2 INSIEME ESTATE
07:00 TG1
10:00 MI MANDA RAITRE
08:45 MATTINO CINQUE
10:30 CRONACHE ANIMALI
11:00 ELISIR
07:30 TG1 LIS - CHE TEMPO FA
11:00 FORUM
11:00 I FATTI VOSTRI
11:10 TG3 MINUTI
13:00 TG2 GIORNO
12:00 TG3
09:30 TG1 FLASH
09:50 STORIE VERE
13:30 TG2 COSTUME E SOCIETÀ
11:10 A CONTI FATTI
13:50 TG2 MEDICINA 33
12:00 LA PROVA DEL CUOCO
13:30 TELEGIORNALE
14:00 TG1 ECONOMIA
14:05 LA VITA IN DIRETTA
15:00 TORTO O RAGIONE?
16:40 LA VITA IN DIRETTA
18:50 L’EREDITÀ
20:00 TELEGIORNALE
21:20 QUETO È IL MIO PAESE - SERIE TV
12:25 STUDIO APERTO
09:40 RIS - DELITTI IMPERFETTI
13:00 GRANDE FRATELLO
10:40 RICETTE ALL’ITALIANA
12:25 TG3 FUORI TG
12:45 PANE QUOTIDIANO
14:10 UNA VITA
14:00 I SIMPSON
14:45 UOMINI E DONNE
14:25 FUTURAMA
16:00 GRANDE FRATELLO
14:55 BIG BANG THEORY
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
15:25 2 BROKE GIRLS
14:00 LO SPORTELLO DI FORMU
13:25 SPORT MEDIASET
14:20 TG3
17:45 RAI PARLAMENTO
14:50 TGR LEONARDO
16:10 IL SEGRETO
15:00 TG3 L.I.S.
17:00 POMERIGGIO CINQUE
15:05 TGR PIAZZA AFFARI
15:15 LA CASA NELLA PRATERIA
18:45 AVANTI UN ALTRO!
15:55 ASPETTANDO “GEO”
20:00 TG5
18:50 HAWAII FIVE-0
16:40 GEO
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA - LA
19:40 NCIS
19:00 TG3
20:30 TG2 - 20.30
19:30 TG REGIONE
20:15 SCONOSCIUTI - LA NOSTRA
PERSONALE RICERCA DELLA FELICITA’
16:45 LA VITA SECONDO JIM
17:45 MIKE & MOLLY
19:35 TEMPESTA D'AMORE
19:25 C.S.I. SCENA DEL CRIMINE
20:30 DALLA VOSTRA PARTE
21:15 LA STRADA DEI MIRACOLI - FILM
00:30 OVOSODO - FILM
01:40 LIVE A CASA TUA
01:05 TG1 NOTTE - CHE TEMPO FA
00:45 TG2
21:05 BALLARÒ
01:40 RAI CULTURA
01:00 CLOSE TO HOME
00:00 TG REGIONE
02:05 UOMINI E DONNE
02:40 SOTTOVOCE
01:45 LAND OF THE BLIND - FILM
00:00 TG3 LINEA NOTTE
03:40 TELEFILM
03:10 XXI SECOLO
03:25 QUANTUM APOCALYPSE - FILM
04:30 DA DA DA
04:50 VIDEOCOMIC
01:45 FUORI ORARIO. COSE MAI VISTE
05:15 RAINEWS24
05:25 DETTO FATTO
02:00 RAINEWS24
16:50 IL TESORO DEI SEQUOIA - FILM
18:30 STUDIO APERTO
00:20 FRONTE AL PALCO
01:20 TG5 - NOTTE
15:30 FLIKKEN, COPPIA IN GIALLO
18:55 TG4 - METEO.IT
23:05 TWILIGHT - FILM
01:50 STRISCIA LA NOTIZIA
02:15 PREMIUM SPORT
01:30 TG4 NIGHT NEWS
02:40 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
02:25 MEDIA SHOPPING
02:55 SLAYERS
02:45 MODAMANIA
03:25 MEDIA SHOPPING
05:00 MEDIA SHOPPING
01:15 RAI CULTURA
15:55 HOW I MET YOUR MOTHER
21:10 COLORADO
23:20 UNICI
01:05 RAI PARLAMENTO
12:00 DETECTIVE IN CORSIA
21:10 I MISTERI DI LAURA - SERIE TV
23:35 PORTA A PORTA
20:35 UN POSTO AL SOLE
11:30 TG4 - METEO.IT
18:15 CAMERA CAFÈ
VOCE DELL’INVADENZA
20:00 BLOB
21:15 IL PIÙ GRANDE PASTICCERE
09:10 CUORE RIBELLE
13:40 BEAUTIFUL
16:15 SENZA TRACCIA
21:00 LOL :-)
20:30 AFFARI TUOI
06:50 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
08:25 SETTIMO CIELO
10:25 ROYAL PAINS
14:00 TG REGIONE
18:20 TG2
16:30 TG1
07:58 METEO.IT
13:00 TG5
13:10 RAI CULTURA
18:00 RAI TG SPORT
IL VERDETTO FINALE
06:45 CARTONI ANIMATI
14:00 DETTO FATTO
17:55 TG2 FLASH L.I.S.
Rete 4
06:00 PRIMA PAGINA
06:45 UNOMATTINA
08:00 AGORÀ
Italia 1
03:15 LA DIVORZIATA - FILM
03:40 LA RIBELLE - FILM
05:15 TG5 - NOTTE - METEO.IT
05:10 FRINGE
04:50 PEZZI DI CINEMA
05:45 MEDIA SHOPPING
05:45 MEDIA SHOPPING
05:20 HELP
MERCOLEDÌ 11 Novembre
Rai 1
Rai 2
Rai 3
Canale 5
Italia 1
Rete 4
06:00 IL CAFFÈ DI RAIUNO
06:00 DETTO FATTO
06:00 RAINEWS24
06:00 PRIMA PAGINA
06:10 THE MIDDLE
06:00 TG4 NIGHT NEWS
06:30 TG1
07:20 IL TOCCO DI UN ANGELO
07:00 TGR BUONGIORNO ITALIA
07:55 TRAFFICO
06:30 MEDIA SHOPPING
06:20 MEDIA SHOPPING
07:30 TGR BUONGIORNO REGIONE
06:45 UNOMATTINA
08:05 LE SORELLE MCLEOD
06:55 RAI PARLAMENTO
09:30 TG2 INSIEME ESTATE
07:00 TG1
10:30 CRONACHE ANIMALI
07:30 TG1 LIS - CHE TEMPO FA
11:00 I FATTI VOSTRI
09:30 TG1 FLASH
13:00 TG2 GIORNO
12:00 TG3
13:30 TG2 COSTUME E SOCIETÀ
12:45 GEO
09:50 STORIE VERE
11:10 A CONTI FATTI
12:00 LA PROVA DEL CUOCO
13:30 TELEGIORNALE
14:00 TG1 ECONOMIA
14:05 LA VITA IN DIRETTA
15:00 TORTO O RAGIONE? IL VERDETTO
FINALE
16:30 TG1
16:40 LA VITA IN DIRETTA
18:50 L’EREDITÀ
20:00 TELEGIORNALE
20:30 AFFARI TUOI
21:10 FIRMATO RAIUNO
13:50 TG2 MEDICINA 33
14:00 DETTO FATTO
16:15 SENZA TRACCIA
17:45 RAI PARLAMENTO
08:00 AGORÀ
07:58 METEO.IT
08:25 SETTIMO CIELO
10:00 MI MANDA RAITRE
08:45 MATTINO CINQUE
11:00 ELISIR
11:10 TG3 MINUTI
09:10 CUORE RIBELLE
11:00 FORUM
12:25 STUDIO APERTO
09:40 RIS - DELITTI IMPERFETTI
13:00 TG5
13:00 GRANDE FRATELLO
13:40 BEAUTIFUL
13:25 SPORT MEDIASET
12:45 PANE QUOTIDIANO
13:10 RAI CULTURA
14:45 UOMINI E DONNE
14:00 TG REGIONE
16:00 IL GRANDE FRATELLO
15:25 2 BROKE GIRLS
16:10 IL SEGRETO
15:55 HOW I MET YOUR MOTHER
14:50 TGR LEONARDO
15:00 TG3 L.I.S.
17:00 POMERIGGIO CINQUE
18:00 RAI TG SPORT
15:05 TGR PIAZZA AFFARI
18:45 AVANTI UN ALTRO!
18:20 TG2
15:10 LA CASA NELLA PRATERIA
20:00 TG5
19:40 NCIS
20:30 TG2 - 20.30
21:00 LOL :-)
21:15 CRIMINAL MINDS
14:00 I SIMPSON
14:10 UNA VITA
14:20 TG3
15:55 ASPETTANDO “GEO”
14:55 BIG BANG THEORY
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
16:45 LA VITA SECONDO JIM
15:30 HAMBURG DISTRETTO 21
16:35 IERI E OGGI IN TV
18:15 CAMERA CAFÈ
16:50 LA VALLE DEI RE - FILM
18:30 STUDIO APERTO
21:10 SQUADRA ANTIMAFIA 7
21:10 CATTIVISSIMO ME 2 - FILM
19:30 TG REGIONE
22:45 VIAGGIO DA CAMPIONI
20:00 BLOB
22:50 CHAMPIONS LEAGUE
23:30 MATRIX
14:00 LO SPORTELLO DI FORUM
17:45 MIKE & MOLLY
19:00 TG3
PERSONALE RICERCA DELLA FELICITÀ
11:30 TG4 - METEO.IT
12:00 DETECTIVE IN CORSIA
19:25 C.S.I. SCENA DEL CRIMINE
20:15 SCONOSCIUTI - LA NOSTRA
10:45 RICETTE ALL’ITALIANA
14:25 FUTURAMA
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA
16:40 GEO
06:50 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
10:25 ROYAL PAINS
17:55 TG2 FLASH L.I.S.
18:50 HAWAII FIVE-0
06:45 CARTONI ANIMATI
23:10 AUSTIN POWER - LA SPIA CHE CI
PROVAVA - FILM
01:05 IL CERCHIO: ASPETTANDO RED BUL
18:55 TG4 - METEO.IT
19:35 TEMPESTA D'AMORE
20:30 DALLA VOSTRA PARTE
21:15 LO CHIAMAVANO TRINITÀ - FILM
23:35 DREDD - LA LEGGE SONO IO - FILM
BC WORLD FINAL
21:25 TALE E QUALE SHOW - FILM
23:40 GENERAZIONI
23:45 PORTA A PORTA
00:40 TG2
01:15 TG1 NOTTE - CHE TEMPO FA
00:55 2NEXT - ECONOMIA E FUTURO
01:50 MOVIEXTRA
02:00 EVENT 15 - FILM
02:20 SOTTOVOCE
03:20 MIAMI MAGMA - FILM
02:50 SETTENOTE - MUSICA E MUSICHE
04:40 VIDEOCOMIC
02:15 FUORI ORARIO. COSE MAI VISTE
05:15 TG5 - NOTTE - METEO.IT
05:05 FRINGE
04:00 IERI E OGGI IN TV
04:20 DA DA DA / RAINEWS24
05:25 DETTO FATTO
02:20 RAINEWS24
05:45 MEDIA SHOPPING
05:50 MEDIA SHOPPING
05:00 PEZZI DI CINEMA
01:25 TG4 NIGHT NEWS
20:35 UN POSTO AL SOLE
01:20 TG5 - NOTTE
02:10 PREMIUM SPORT
21:15 CHI L'HA VISTO?
01:50 STRISCIA LA NOTIZIA
02:35 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
01:50 MEDIA SHOPPING
00:00 TG3 LINEA NOTTE ESTATE
02:05 UOMINI E DONNE
02:50 MEDIA SHOPPING
02:10 LA CLASSE OPERAIA
01:05 RAI PARLAMENTO
01:15 RAI CULTURA
03:10 SANDOKAN, LA TIGRE
03:20 TELEFILM
DI MOMPRACEM - FILM
VA IN PARADISO - FILM
50
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
PROGRAMMI TV
I programmi possono subire variazioni indipendenti dalla volontà della redazione
GIOVEDÌ 12 Novembre
Rai 1
06:00 IL CAFFÈ DI RAIUNO
06:30 TG1
Rai 2
06:00 DETTO FATTO
06:00 RAINEWS24
07:20 IL TOCCO DI UN ANGELO
07:00 TGR BUONGIORNO ITALIA
06:45 UNOMATTINA
08:05 LE SORELLE MCLEOD
07:00 TG1
09:40 TG2 INSIEME ESTATE
10:00 MI MANDA RAITRE
10:00 STORIE VERE
11:10 A CONTI FATTI
12:00 LA PROVA DEL CUOCO
13:30 TELEGIORNALE
07:55 TRAFFICO
06:30 MEDIA SHOPPING
06:20 MEDIA SHOPPING
06:45 CARTONI ANIMATI
11:00 FORUM
12:25 STUDIO APERTO
09:40 RIS - DELITTI IMPERFETTI
13:00 GRANDE FRATELLO
10:45 RICETTE ALL’ITALIANA
12:00 TG3
13:30 TG2 TUTTO IL BELLO CHE C’È
12:25 TG3 FUORI TG
13:40 BEAUTIFUL
13:25 SPORT MEDIASET
13:50 TG2 MEDICINA 33
12:45 PANE QUOTIDIANO
14:10 UNA VITA
14:00 I SIMPSON
17:45 RAI PARLAMENTO
14:00 TG REGIONE
14:45 UOMINI E DONNE
14:20 TG3
16:00 GRANDE FRATELLO
14:50 TGR - LEONARDO
16:10 IL SEGRETO
09:15 CUORE RIBELLE
10:25 ROYAL PAINS
13:00 TG2 GIORNO
13:10 RAI CULTURA
11:30 TG4 - METEO.IT
12:00 DETECTIVE IN CORSIA
14:25 FUTURAMA
14:55 BIG BANG THEORY
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
15:25 2 BROKE GIRLS
14:00 LO SPORTELLO DI FORUM
14:05 LA VITA IN DIRETTA
17:55 TG2 FLASH L.I.S.
15:00 TG3 L.I.S.
15:00 TORTO O RAGIONE?
18:20 TG2
15:05 TGR PIAZZA AFFARI
17:00 POMERIGGIO CINQUE
16:45 LA VITA SECONDO JIM
18:50 HAWAII FIVE-0
15:10 LA CASA NELLA PRATERIA
18:45 AVANTI UN ALTRO!
17:45 MIKE & MOLLY
16:30 TG1
19:40 NCIS
15:55 ASPETTANDO “GEO”
16:40 LA VITA IN DIRETTA
20:30 TG2 - 20.30
IL VERDETTO FINALE
16:40 GEO
21:00 LOL ;-)
18:50 L’EREDITÀ
21:15 VIRUS - IL CONTAGIO DELLE IDEE
20:00 TELEGIORNALE
20:30 AFFARI TUOI
21:20 È ARRIVATA LA FELICITÀ - SERIE TV
23:30 PORTA A PORTA
01:05 TG1 - NOTTE
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA
19:30 TG REGIONE
21:10 GRANDE FRATELLO
20:00 BLOB
15:30 IERI E OGGI IN TV
16:35 CARO ZIO JOE - FILM
18:55 TG4 - METEO.IT
18:15 CAMERA CAFÈ
19:00 TG3
18:30 STUDIO APERTO
19:30 TEMPESTA D'AMORE
19:25 C.S.I. SCENA DEL CRIMINE
20:30 DALLA VOSTRA PARTE
21:10 SHOOTERS - FILM
21:15 IL GIOCO DELLA PAURA - FILM
00:30 GRANDE FRATELLO LIVE
23:45 JONAH HEX - FILM
20:35 UN POSTO AL SOLE
01:00 X-STYLE
01:30 PREMIUM SPORT
01:05 CLOSE TO HOME
21:05 ROCKY II - FILM
01:40 TG5 - NOTTE
01:55 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
01:55 TG4 NIGHT NEWS
01:45 SHARK INVASION - FILM
23:15 GAZEBO
02:10 SLAYERS
02:15 MEDIA SHOPPING
23:50 TG2
20:15 SCONOSCIUTI
00:05 OBIETTIVO PIANETA
03:10 MELTDOWN - TRAPPOLA
01:40 RAI CULTURA
15:55 HOW I MET YOUR MOTHER
20:00 TG5
06:50 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
08:25 SETTIMO CIELO
13:00 TG5
16:15 SENZA TRACCIA
14:00 TG1 ECONOMIA
06:00 TG4 NIGHT NEWS
11:10 TG3 MINUTI
14:00 DETTO FATTO
Rete 4
06:10 THE MIDDLE
08:45 MATTINO CINQUE
11:00 ELISIR
Italia 1
06:00 PRIMA PAGINA
07:58 METEO.IT
08:00 AGORÀ
11:00 I FATTI VOSTRI
09:30 TG1 FLASH
Canale 5
07:30 TGR BUONGIORNO REGIONE
10:30 CRONACHE ANIMALI
07:30 TG1 L.I.S.
Rai 3
NUCLEARE - FILM
02:00 STRISCIA LA NOTIZIA
00:00 TG3 LINEA NOTTE
02:20 UOMINI E DONNE
00:10 TG REGIONE
01:05 RAI PARLAMENTO
03:20 TELEFILM
02:30 SOTTOVOCE
04:35 TG2 EAT PARADE
03:00 PROFEZIA DI UN DELITTO - FILM
04:50 VIDEOCOMIC
01:45 FUORI ORARIO. COSE MAI VISTE
04:35 DA-DA-DA / RAINEWS24
05:20 DETTO FATTO
01:15 RAINEWS24
23:10 MIAMI VICE - FILM
03:20 MEDIA SHOPPING
02:35 QUANDO LE DONNE AVEVANO
03:35 NON SI DEVE PROFANARE IL
SONNO DEI MORTI - FILM
01:15 RAI CULTURA
LA CODA - FILM
05:15 TG5 - NOTTE - METEO.IT
05:05 FRINGE
04:20 PEZZI DI CINEMA
05:45 MEDIA SHOPPING
05:55 MEDIA SHOPPING
04:50 IN ITALIA SI CHIAMA AMORE - FILM
VENERDÌ 13 Novembre
Rai 1
Rai 2
Rai 3
06:00 IL CAFFÈ DI RAIUNO
06:00 DETTO FATTO
06:00 RAINEWS24
06:30 TG1
07:15 IL TOCCO DI UN ANGELO
07:00 TGR BUONGIORNO ITALIA
06:45 UNOMATTINA
08:00 LE SORELLE MCLEOD
07:00 TG1
09:25 RAI PLAYER
07:30 TG1 L.I.S.
09:40 TG2 INSIEME ESTATE
09:30 TG1 FLASH
10:30 CRONACHE ANIMALI
09:50 STORIE VERE
11:05 RAI PLAYER
10:50 A CONTI FATTI
12:00 LA PROVA DEL CUOCO
13:30 TELEGIORNALE
14:00 TG1 ECONOMIA
14:05 LA VITA IN DIRETTA
15:00 TORTO O RAGIONE?
IL VERDETTO FINALE
16:40 LA VITA IN DIRETTA
18:50 L’EREDITÀ
20:00 TELEGIORNALE
20:30 CALCIO: BELGIO - ITALIA
INCONTRO AMICHEVOLE
07:30 TGR BUONGIORNO REGIONE
08:00 AGORÀ
12:25 TGR FUORI TG
13:30 TG2 EAT PARADE
12:45 PANE QUOTIDIANO
17:45 RAI PARLAMENTO
13:10 RAI CULTURA
14:00 TG REGIONE
14:20 TG3
19:00 TG3
21:10 IL SEGRETO
19:30 TG REGIONE
20:00 BLOB
20:15 SCONOSCIUTI - LA NOSTRA
PERSONALE RICERCA DELLA FELICITÀ
21:05 MARYLIN - FILM
23:45 MILLENNIUM - UOMINI
23:55 IO & GEORGE
03:55 CLOSE TO HOME
03:40 DA-DA-DA /RAINEWS24
04:35 CODICE OMEGA - FILM
16:00 GRANDE FRATELLO
20:40 STRISCIA LA NOTIZIA
23:15 TROPPO GIUSTI
02:55 L’IMBROGLIONE ONESTO
14:45 UOMINI E DONNE
16:40 GEO
00:10 TG1 - NOTTE
02:20 HEADHUNTERS - FILM
13:25 SPORT MEDIASET
14:00 I SIMPSON
22:30 SUPERCINEMA
00:00 L’AMORE SECONDO DAN - FILM
14:55 BIG BANG THEORY
05:00 MEDIA SHOPPING
06:20 MEDIA SHOPPING
06:50 RESCUE SPECIAL OPERATIONS
09:15 CUORE RIBELLE
09:45 RIS - DELITTI IMPERFETTI
10:45 RICETTE ALL’ITALIANA
11:30 TG4 - METEO.IT
12:00 DETECTIVE IN CORSIA
13:00 LA SIGNORA IN GIALLO
14:00 LO SPORTELLO DI FORUM
15:30 IERI E OGGI IN TV
16:10 MARNIE - FILM
18:55 TG4 - METEO.IT
19:35 TEMPESTA D'AMORE
19:25 C.S.I. SCENA DEL CRIMINE
21:10 C.S.I. SCENA DEL CRIMINE PRIMA TV
01:50 STRISCIA LA NOTIZIA
00:10 TG REGIONE
01:50 FUORI ORARIO. COSE MAI VISTE
18:30 STUDIO APERTO
01:35 PREMIUM SPORT
03:25 TELEFILM
01:20 RAI CULTURA
18:15 CAMERA CAFÈ
23:55 LE IENE
00:00 TG3 LINEA NOTTE
01:05 RAI PARLAMENTO
15:25 2 BROKE GIRLS
01:30 TG5 - NOTTE
02:05 UOMINI E DONNE
06:00 TG4 NIGHT NEWS
14:25 FUTURAMA
17:45 MIKE & MOLLY
20:35 UN POSTO AL SOLE
02:40 SOTTOVOCE
14:10 UNA VITA
20:00 TG5
18:20 CALCIO: SERBIA - ITALIA
CHE ODIANO LE DONNE - FILM
13:00 GRANDE FRATELLO
16:45 LA VITA SECONDO JIM
23:00 TG2
01:40 RAI CULTURA
13:40 BEAUTIFUL
18:45 AVANTI UN ALTRO!
23:05 TV7
00:45 CINEMATOGRAFO
12:25 STUDIO APERTO
15:55 HOW I MET YOUR MOTHER
16:00 ASPETTANDO “GEO”
21:15 THE CALL - FILM
10:25 ROYAL PAINS
13:00 TG5
17:00 POMERIGGIO CINQUE
15:15 LA CASA NELLA PRATERIA
21:00 LOL :-)
08:25 SETTIMO CIELO
15:05 TGR PIAZZA AFFARI
18:00 TG2
20:30 TG2 - 20.30
06:45 CARTONI ANIMATI
16:10 IL SEGRETO
15:10 RAI PLAYER
QUALIFICAZIONI EUROPEI 2017
07:58 METEO.IT
Rete 4
06:30 MEDIA SHOPPING
14:50 TGR LEONARDO
17:55 TG2 FLASH L.I.S.
UNDER 21
06:15 THE MIDDLE
11:00 FORUM
13:00 TG2 GIORNO
16:15 SENZA TRACCIA
07:55 TRAFFICO
11:00 ELISIR
12:00 TG3
14:00 DETTO FATTO
06:10 MEDIA SHOPPING
10:00 MI MANDA RAITRE
11:10 TG3 MINUTI
Italia 1
06:00 PRIMA PAGINA
08:45 MATTINO CINQUE
11:00 I FATTI VOSTRI
13:50 TG2 SÌ VIAGGIARE
Canale 5
02:00 STUDIO APERTO - LA GIORNATA
02:15 SLAYERS
02:40 MEDIA SHOPPING
20:30 DALLA VOSTRA PARTE
21:15 QUARTO GRADO
00:30 WALLANDER II: IL CECCHINO - FILM
01:50 TG4 NIGHT NEWS
02:35 MEDIA SHOPPING
02:55 CARMEN DI TRASTEVERE - FILM
02:55 BORDELLA - FILM
05:15 TG5 - NOTTE - METEO.IT
04:25 FRINGE
05:45 MEDIA SHOPPING
05:50 MEDIA SHOPPING
04:15 IERI E OGGI IN TV
05:35 HELP
OPEN DAYS
SABATO 21 NOVEMBRE 2015
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
SABATO 5 DICEMBRE 2015
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
SABATO 19 DICEMBRE 2015
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
SABATO 9 GENNAIO 2016
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Cerimonia di consegna delle qualifiche
“Europee” alla Filippo RE
Martedì 12 ottobre presso l’Aula Magna
dell’Istituto Filippo Re di Reggio Emilia si è
svolta la cerimonia ufficiale di consegna dei diplomi triennali di qualifica. All’evento hanno
preso parte, emozionati e orgogliosi per il traguardo raggiunto, gli studenti delle classi terze
dell’a.s. 2014-2015, le docenti referenti dei percorsi IeFP, prof.sse Manfredini, Fontanesi e Fabbi,
e la Dirigente Scolastica, prof.ssa Maria Dall’Asta.
Dopo il breve discorso iniziale della Dirigente,
che ha sottolineato l’impegno della scuola nella
certificazione dei saperi e delle competenze
degli allievi, il cerimoniale è proseguito, sotto il
flash della macchina fotografica dell’infaticabile
prof.ssa Manfredini, con la consegna agli alunni
delle qualifiche di operatore amministrativo-segretariale e di operatore punto vendita.
La prima figura professionale è quella dell’assistente amministrativo e della segretaria di direzione,
appartenente
La Dirigente Scolastica consegna il certificato di qualifica di operatore amministrativo-segretariale.
all’area dell’amministrazione e del controllo
d’impresa; la seconda è riferibile all’addetto alle
vendite, anche nella grande distribuzione, nel
più generale ambito del marketing e della vendita.
Si tratta di professionalità formate nell’ambito
dei percorsi regionali di Istruzione e Formazione
professionale di durata triennale, che affiancano
il corso principale della scuola, di durata quinquennale, e finalizzato al rilascio del Diploma di
Stato di Tecnico dei servizi commerciali.
I presupposti metodologici sui quali si fondano
le qualifiche rilasciate dalla scuola e gli standard
formativi ispirati al Quadro europeo delle qualiI ragazzi della Filippo Re mostrano con orgoglio il loro certificato di qualifica insieme alla prof.ssa Caselli, esperta dei
processi valutativi, che li ha accompagnati lungo il percorso
della certificazione. Come la gran parte degli studenti dell’Istituto, anche loro hanno deciso di proseguire gli studi per
conseguire, al termine del quinto anno, il Diploma di Stato
di Tecnico dei servizi commerciali.
Consegna del certificato di qualifica di operatore
punto vendita
fiche (EQF) risultano fondamentali per la comparabilità e la trasferibilità di tali titoli, per il riconoscimento di crediti formativi sia a livello
nazionale sia a livello europeo e per la promozione della mobilità territoriale e professionale
degli studenti.
Unitamente alla patente europea del computer (ECDL), di cui la scuola è test center in provincia, e alle certificazioni linguistiche, questo
riconoscimento costituisce un indubbio valore
aggiunto e arricchisce il curriculum formativo di
ogni allievo, attestando la validità dei percorsi
progettati dalla scuola anche in contesti comunitari.
SCUOLA APERTA
e iniziative di orientamento anno 2016/2017
SCUOLA
VENERDÌ 20 NOVEMBRE 2015
APERTA
DALLE 20.30 ALLE 22.30
Per tutti gli studenti di terza media e le loro famiglie
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LA NOSTRA OFFERTA FORMATIVA
indirizzi di studio
DELLE SCIENZE
UMANE opzione
ECONOMICO
SOCIALE
SCUOLA
SABATO 12 DICEMBRE 2015
APERTA
DALLE 15.00 ALLE 18.00
Per tutti gli studenti di terza media e le loro famiglie
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
SCUOLA
SABATO 16 GENNAIO 2016
APERTA
DALLE 15.00 ALLE 18.00
Per tutti gli studenti di terza media e le loro famiglie
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LICEI
SPORTELLO
VENERDÌ 22 GENNAIO 2016
INFORMATIVO
DALLE 17.30 ALLE 19.00
Per tutti gli studenti di terza media e le loro famiglie
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LICEO
SCIENTIFICO
VISITA ALLE
Da stabilire su richiesta della scuola media
Alla mattina
SCUOLE MEDIE
Per tutti gli studenti di terza media
PRESSO SCUOLE RICHIEDENTI
A SCUOLA
Da stabilire su richiesta della scuola media
Alla mattina nel mese di gennaio 2016
PER PROVA
Per tutti gli studenti di terza media
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LICEO
BIOTECNOLOGICO
DAL 3°ANNO
SPORTELLO
VENERDÌ 5 FEBBRAIO 2016
INFORMATIVO
DALLE 17.30 ALLE 19.00
Per tutti gli studenti di terza media e le loro famiglie
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LABORATORI
Da stabilire su richiesta della scuola media
Al pomeriggio (da concordare con la scuola richiedente)
APERTI
Per tutti gli studenti di terza media
PRESSO ISTITUTO RUSSELL
LICEO
LINGUISTICO
MECCANICA
MECCATRONICA
ED ENERGIA
MECCANICA E
MECCATRONICA
ENERGIA
TECNICI
AMMINISTRAZIONE
FINANZA E
MARKETING
AMMINISTRAZIONE
FINANZA E
MARKETING
RELAZIONI
INTERNAZIONALI
per il MARKETING
e
t
n
a
D
e
l
l
Il Russe
3A Liceo Scientifico
In occasione delle premiazioni della Società Dante Alighieri e alla presenza di varie
autorità reggiane, della Presidente del Consiglio Comunale di Reggio Emilia Emanuela
Caselli, la classe 3A del Liceo Scientifico “B. Russell” di Guastalla recita il canto XXXII
dell’Inferno nella Sala del Tricolore di Reggio Emilia per celebrare i 750 anni della nascita del sommo poeta. Nella foto (sulla destra) la presidente della Società Dante Alighieri prof.ssa Edmea Sorrivi Guidetti e la prof.ssa Nunzia Carlini che ha preparato i
ragazzi.
3A e 5A Liceo Scientifico
Immersi nella bellezza dei versi danteschi le classi 3A e 5A del Liceo Scientifico hanno dato vita e
prestato la loro voce a una singolare performance: la recita a memoria di due canti
della Divina Commedia, il XXXII dell' Inferno e il II del Paradiso, per celebrare i
750 anni della nascita del sommo poeta. Eccoli al termine dell'esibizione presso
l'Auditorium Primo Maggio di Guastalla.
Prof. Nunzia Carlini
A
S
U
a
r
u
t
l
u
c
Inter
Il 27 settembre scorso hanno fatto ritorno i ragazzi del Russell coinvolti
nel Progetto Charlotte Latin School in North Carolina. L’esperienza costituisce una tappa dello scambio tra il nostro istituto e la Charlotte Latin
High School americana, in corso ormai da diversi anni. L’iniziativa, ideata
tempo fa dal compianto prof. Grazzi e ripresa dalla prof.ssa Nicoletta Binacchi insieme alla dirigente professoressa Barbara Fava si è svolta dal
9 al 25 settembre 2015.
Dopo quattro giorni di visita alla citta di NewYork, i ragazzi, accompagnati dalle professoresse Binacchi e Mantelli, sono stati accolti da un
team di docenti coordinati dal responsabile americano del progetto, Mr.
Derek Smith. I ragazzi sono stati ospitati da famiglie i cui figli frequentano la stessa scuola superiore Charlotte Latin.
“Il primo giorno eravamo un po’ nervosi ma allo stesso tempo emozionati.
Abbiamo avuto un incontro con Mr. Derek e Mrs. Heidi, che ci hanno presentato il sistema scolastico americano, una lezione sulla storia degli Stati
Uniti e in particolare del North Carolina. Subito hanno chiesto se sapevamo
usare l’i Pad, perchè da loro ogni studente è dotato di i Pad e ogni classe è
dotata di una Lim ..ma la loro scuola è privata e sicuramente dispone di fondi
che sono impensabili per la scuola italiana..” scrive un gruppo di studenti
sul diario del sito Facebook del Russell. I ragazzi hanno poi diviso il loro
tempo tra le lezioni insieme ai loro compagni americani e le attività linguistiche e culturali progettate appositamente per loro, come ad esempio la visita
alla città di Charlotte e ai suoi importanti musei come il Mint. Durante queste
esperienze le famiglie di riferimento li hanno sempre
sostenuti e quando possibile
anche le “sorelle” e i “fratelli” americani li hanno accompagnati nelle diverse
attività.
“Siamo molto contente e
soddisfatte dell'impatto di
questo esperienza sui ragazzi” dichiarano le due insegnanti accompagnatrici”. “Il
progetto di scambio non si
propone fini esclusivamente
linguistici e tanto meno turistici, ma costituisce un momento di autentica esperienza
formativa all'insegna di una
pedagogia interculturale. Il
“progetto Charlotte” ha sicuramete rinforzato l’apprendi-
mento
della lingua e ha consentito di vedere luoghi interessanti, ma è attraverso
l'interazione con i compagni americani e le loro famiglie che i ragazzi si appropriano della lingua “altra” ,”straniera” come insieme di significati e
aspetti fondamentali della diversa cultura che stanno scoprendo.
E’ attraverso la condivisione e lo scambio di significati che una cultura dialoga con l'altra, senza che una prevalga necessariamente. Per fare un esempio
tra tutti, i nostri studenti hanno lavorato e realizzato piccole unità didattiche
sulla cultura italiana e, a piccoli gruppi, le hanno esposta e discusse con diverse classi di studenti americani. Alla fine del lavoro i nostri ragazzi erano
esausti, ma per noi insegnanti, questo è stato il momento più emozionante:
se la sono cavata benissimo sia nell'esporre in lingua i loro lavori sia nel rispondere alle curiosità sollevate dagli studenti americani e siamo state molto
fiere di loro, come direbbero negli States. Oggi si parla tanto di cittadinanza
globale in un prospettiva di dialogo, bhè.. questo è un piccolo passo avanti
in questa direzione”
Prof. Maria Rosa Mantelli
54
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
LA DONNA DI CUORI
Cristian, per
il tuo problema
devi trovare
la risposta in te
“Tu e la tua morosa in questo momento siete un po’
piatti: vi servirebbe un po’ più allegria, ma dovrete
parlarne tra di voi. Il tacere vi potrebbe portare alla
rottura”. “Francesco, tu e il tuo amico avete temperamento
e secondo me avrete successo”
Lucia, stai tranquilla, non c’è nulla di
grave e presto starai bene
Gentilissima Bruna, mi chiamo Lucia e sono
appena stata ricoverata in ospedale. Credo non
sia nulla di grave. Come vedi il mio prossimo
futuro a livello di salute?
Cara Lucia, sicuramente i medici che ti
hanno in cura ti tireranno fuori da questa
situazione. Vedo un accomodamento in tempi
brevi. Quando uscirai dall’ospedale ti sentirai soddisfatta.
BRUNA VI CHIEDE UN PIACERE:
Un messaggio per tutti: per cortesia, cercate di
essere precisi nei vostri messaggi, dicendomi
almeno il colore dei capelli e l’età. Il nome,
invece, non mi serve.
Francesco, tu e il tuo amico avete
temperamento e credo che la vostra
iniziativa avrà successo. Per te vedo anche
l’amore
Carissima Bruna, mi chiamo Francesco, sono
moro e ho 24 anni. Assieme ad un altro mio collega e amico ho iniziato una nuova attività, che
per ora entrambi la consideriamo come secondo lavoro, ma in futuro ci auguriamo che, almeno uno di noi due, ci possa lavorare stabilmente. Credi sia possibile?
Caro Francesco, c’è tanto temperamento in
voi due e credo che la vostra speranza di fare
qualcosa assieme si realizzerà. Mi raccomando al rispetto dei documenti di legge. In futuro, per voi due c’è ruota di fortuna. Francesco, se a livello affettivo hai passato una crisi,
ricordati che le cose si risolveranno. Dovrai
anche fare un bel viaggio per rilassarti un
po’. Te lo auguro di tutto cuore.
Caro calciatore, farete una stagione
discreta e secondo me arriverete ai play
off
Cristian, fra te e la tua ragazza c’è
qualcosa da sbloccare, ma prima di tutto
cercalo in te stesso e parlane con lei
Carissima Bruna, sono un giocatore di calcio:
la nostra stagione è iniziata in modo piuttosto
difficile, poi, strada facendo ci stiamo riprendendo e adesso abbiamo iniziato a vincere.
Credi che siamo sulla buona strada? Dove arriveremo?
Cara Bruna, sono Cristian e ho 28 anni: sono
innamorato della mia ragazza, ma con lei ho
qualche problema di natura sessuale. Credi che
tutto si sistemerà? Io sono moro lei è rossa.
Caro calciatore, non è che arriviamo ne in B
ne in A. Con tanta volontà farete un campionato discreto. Secondo me, con grandi sacrifici, riuscirete ad arrivare nei play off. Di calcio non ne capisco molto, ma credo che alla
fine ve la giocherete con gli altri. In bocca al
lupo.
Bruna informa i Lettori del Giornale, che le sue risposte saranno quanto più utili, quanto più specifiche e particolareggiate saranno le vostre domande.
Ad esempio: Se parlate di un “lui” o di una “lei” dovete spe-
Gentilissimo Cristian, il tuo problema non
posso risolverlo io, ma posso però dirti che
vedo dei cambiamenti nel tuo futuro: c’è
poca allegria fra te e la tua ragazza, ma
soprattutto sei tu a doverti guardare dentro.
Cercate di parlare del vostro problema e di
non protrarlo nel tempo perchè potrebbe
rischiare di compromettere la vostra storia.
Non devi avere paura del confronto, così
come non deve averlo lei: alla vostra età non
è assolutamente giusto.
cificarne il colore dei capelli e gli anni, come fate per voi.
Se chiedete di lavoro, dovete specificare se lavorate già o no.
Per consentire a tutti i Lettori di avere le risposte ai quesiti che
Bruna Becchi
Caro Steave, oggi dovrete fare un po’ di
sacrifici, ma sarete contenti
Gentile Bruna, mi chiamo Steave e la mia
azienda sta facendo un po’ fatica: ho diversi
dipendenti e collaboratori e sono in attesa di
finanziamenti importanti che dovrebbero arrivare. Siamo navigando a vista: credi che proseguiremo serenamente riuscendo a pagare tutti,
pur non viaggiando nell’oro?
Caro Steave, se avessi la bacchetta magica
avrei salvato moltissime aziende, ma purtroppo non ce l’ho. A mio avviso ci sarà ancora un po’ di sacrificio, poi sarete contenti.
Non mollate.
Caro Vando, nel nuovo anno arriveranno
anche per te e il tuo socio delle belle
soddisfazioni
Gentilissima Bruna, ho un’attività assieme ad
un mio socio che non si fa mai vedere. So che
gli interessa, ma è molto impegnato e non mi
dedica tempo. Abbiamo aperto da poco e stiamo facendo fatica. Io, però, vorrei arrivare a
dargli qualche soldo per fargli vedere che sto
facendo un ottimo lavoro. Credi che ci riuscirò?
Mi chiamo Vando, sono moro, e ho 35 anni.
Carissimo Vando, è normale che, quando si
inizia, non si possano raccogliere subito
grandi risultato; porta pazienza, all’inizio
del nuovo anno ci saranno buone prospettive. Riuscirai quindi a dare qualche soldo
anche al tuo socio, visto che comunque mi
pare di capire che è un ragazzo che porta
pazienza.
pongono a Bruna, si prega di non ripetere più volte le domande sui medesimi argomenti se non a distanza di tempo
ragionevole.
Questo per rispetto degli altri Lettori e di Bruna.
Inviaci le tue lettere e domande per BRUNA
via e-mail a: [email protected]
o scrivi una lettera a “La Donna di Cuori” • via Guicciardi, 7 • 42122 Reggio Emilia
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
III
RUBRICA DEL TEMPO LIBERO
IL METEO DELLA SETTIMANA
SABATO 7
DOMENICA 8
LUNEDI’ 9
MARTEDI’ 10
MERCOLEDI’ 11
GIOVEDI’ 12
VENERDI’ 13
NEBBIA AL
CIELO POCO
POCO
BEL TEMPO
SERENO
SERENO
SERENO
PRIMO MATTINO
NUVOLOSO
NUVOLOSO
Min. 7
Min. 8
Min. 7
Min. 6
Min. 8
Max. 17
Max. 17
Max. 15
Max. 14
Max. 18
Vento da Ovest-
Vento debole
Vento debole
Vento debole
da Ovest-Sud-Ovest
da Sud-Sud-Est
da Est-Nord-Est
con intensità
con intensità
con intensità
di 5 km/h.
di 2 km/h.
di 3 km/h.
Min. 11
Min. 8
Max. 8
Max. 17
I venti saranno preVento da Ponente
valentemente deboli
con intensità di 7
e soffieranno da
Vento da WNW
Nord-Ovest con
con intensità di
intensità di 5 km/h.
km/h. Raffiche fino
ponente con inten-
9 km/h. Raffiche
Raffiche fino
Raffiche fino
Raffiche fino
Raffiche fino
a 9 km/h
sità di 6 km/h
fino a 14 km/h
a 9 km/h
a 8 km/h
a 3km/h
a 8 km/h
L’OROSCOPO DELLA SETTIMANA
ARIETE
TORO
Settimana alla grande, amici dell’Ariete. Grazie a Venere e Marte in
aspetto favorevole avrete energia,
voglia di fare e forte iniziativa.
Anche Branko conferma: “Vi sentite
pieni di energia, avete riconquistato
il vostro spirito pionieristico”.
Saranno giorni in cui farete progetti, riuscirete e dimostrerete le vostre
capacità.
UNA buona settimana quella che
vi aspetta, amici del Toro. Inizierete
alla grande: buone idee e iniziative sul lavoro che vi daranno soddisfazione. Brezsny conferma: “Siete
in una di quelle fasi in cui succede
di tutto e il divertimento si sposa
bene con l’ambizione”. Ottimo
anche il rapporto con il partner,
sembra che finalmente abbiate trovato un’intesa perfetta.
LEONE
SETTIMANA in salita, amici del
Leone. Lunedì e martedì non saranno giornate facili, sarete più scontrosi del solito e mancheranno le
energie. Ma non preoccupatevi, da
mercoledì le cose cominciano a
sistemarsi: ritroverete la voglia di
fare, vi calmerete e ricomincerete a
divertirvi e a smettere di pensare a
ciò che vi rende nervosi.
SAGITTARIO
SETTIMANA senza freni, amici
del Sagittario. Vi sembrerà strano
ma i prossimi saranno giorni pieni
di energia, passione, voglia di
fare e divertirvi. Fox conferma:
“Avrete voglia di emergere ma
anche di viaggiare e di fare conoscenze”. Lasciatevi andare senza
però perdere mai di vista la
realtà, ne avete bisogno.
VERGINE
SETTIMANA che inizia a rallentatore, amici della Vergine, ma si
conclude alla grande. Con Saturno
ancora in opposizione fino a mercoledì, tutto andrà lentamente,
sarete affaticati e un po’ nervosi.
Fox consiglia: “Questi giorni vi
danno ancora qualche tensione
però non dovete essere ansiosi”.
CAPRICORNO
SETTIMANA intensa e piena di
energia, amici del Capricorno.
Sarà questo il momento giusto per
dare il via ad un nuovo progetto,
siete concentrati, determinati e
desiderosi di mettervi alla prova.
Brezsny conferma: “Considerate la
possibilità che molti esperimenti
potrebbero aiutarvi a scoprire non
solo nuove verità, ma nuove verità
divertenti, interessanti e utili”.
GEMELLI
QUESTA settimana seguite il vostro
istinto, amici dei Gemelli. Non soffermatevi troppo su cosa fare e
come farlo. In questi giorni non
dovrete dare tanto peso alla ragione, alle vostre convinzioni e alla
riflessione. Lasciatevi andare,
abbandonate la logica e vivete
come vi piace. Branko vede mercoledì come un’ottima giornata per
l’amore. Fox consiglia: “Battete il
ferro finché è caldo”.
BILANCIA
UNA settimana che parte con un
po’ di ritardo, amici della Bilancia.
Si potrebbe infatti dire che solo da
mercoledì ritroverete la calma e la
tranquillità che vi appartiene e vi
premierà nei giorni a venire nonostante Venere sia ancora in opposizione. Rimetterete ordine nella
vostra vita e nei rapporti con gli
altri, soprattutto per quel che
riguarda l’amore.
ACQUARIO
OTTIMA settimana, amici dell’Acquario. Saranno giorni pieni di
impegni ma da cui trarrete forte
soddisfazione sia sul lavoro che a
livello sociale. Brezsny pensa che il
vostro reddito potrebbe aumentare
e le probabilità di avere un colpo di
fortuna cresceranno se vi impegnerete a migliorare i doni che avete
da offrire ai vostri simili.
CANCRO
SETTIMANA con qualche inconveniente, amici del Cancro. Purtroppo
le cose non vanno proprio come vorreste, spesso sono più complicate del
solito e questo vi rende nervosi. Fox vi
consola: “Siete un po’ nervosi ma dal
vostro malessere riuscite sempre a
tirare fuori grandi cose e a trovare stimoli per eccellenti idee”. Infatti non vi
dovete demoralizzare perché da
domenica, con il passaggio della
Luna, tutto si sistema: ogni cosa
riprenderà il suo corso.
SCORPIONE
SETTIMANA di alti e bassi, amici
dello Scorpione. Sarete in forma
fisicamente ma avrete un po’ la testa
tra le nuvole. Sarà quindi difficile
prendere decisioni e concentrarsi
sui diversi impegni. Fox consiglia di
non prendervela con voi stessi perché non è sempre e solo colpa
vostra. Arriverà anche qualche tensione nel lavoro e con le persone
care.
PESCI
ATTENTI a non “rovinare” l’entusiasmo e la passione che le stelle vi
regalano questa settimana, amici dei
Pesci. Vi capita spesso di non approfittare dei momenti fortunati e non
viverli appieno. Non cadete nell’errore anche perché questo periodo vi
regalerà energie, intelligenza e fiuto
per gli affari. Branko conferma:
“Arrivano notizie scritte di grande
importanza per gli affari”.
IV
SABATO 7 NOVEMBRE 2015
RUBRICA DEL TEMPO LIBERO
CRUCIVERBA
Chiave (2 - 9 - 4 - 3)
ORIZZONTALI
1) Segna le ore al posto
2) E’ attaccato alla lenza
8) Doppie in torre
9) Non accadono quasi mai
11) Malinconico, afflitto
14) Dipingere è un’...
15) Garibaldi è quello dei due
mondi
16) Targa automobilistica
di Cagliari
18) Pronome di persona singolare
20) E’ la nostra ptatria
23) Contrario di “oi”
24) Sì in inglese
REBUS
27) Il dittongo di Pietro
29) In Piemonte lo spumante più
famoso è della città di...
34) Sigla di Torino
35) Lavorare sodo
VERTICALI
1) Dove si vende il vino
agli avventori
2) Serve per friggere, può
essere d’oliva
3) “Orto” senza l’ultima
4) Donna abitante in Grecia
5) La segna l’orologio
6) La gamba è un...inferiore
7) Che sono di mia proprietà
(Frase: 7,8)
SUDOKU
10) Nome della miscela
di gas che respiriamo
12) Doppie in carro
13) Dopo il cinque
17) Le ha chi vola
19) Dopo
21) Pronome di seconda
persona singolare
22) Il giorno prima di oggi
25) Punto cardinale
26) Fine di questo
28) Principio di Italia
30) Palermo sulle auto
32) Inizio di eccettera
33) Contrario di “re”
CURIOSITÀ
(Frase: 7,4)
CHI HA INVENTATO I LABIRINTI?
Si narra che il primo labirinto fu quello costruito di fianco al palazzo di Cnosso dal re di Creta Minosse, per potervi rinchiudere il terribile
Minotauro, che altri non era che il suo figliastro. Il mito racconta che il Minotauro fosse nato dall’unione della moglie di Minosse con un toro
bianco che Zeus aveva mandato in dono al re perché questi glielo sacrificasse.
Minosse non sacrificò l'animale ritenendolo troppo bello, così Zeus architettò la crudele punizione e dall’unione carnale della sposa del re
con il toro nacque un essere metà uomo e metà toro, atroce e ferocissimo.
Allora Minosse ordinò a Dedalo, architetto di corte, di realizzare una costruzione intricata, con stanze, gallerie, strade arzigogolate al
punto che diventasse impossibile fuggire. Nacque così il labirinto.
(Frase: 7,8)
COS’È UN ROUTER?
(Frase: 7,5)
Per spiegare cos’è un router è necessario sapere che tramite un computer e un modem è possibile
connettersi a internet. Come per leggere i libri di una biblioteca è necessario avere la tessera di
iscrizione, allo stesso modo per connettersi alle informazioni della Rete (Web) è indispensabile un
modem o un router, ovvero di quegli apparecchi che permettono la connessione alla rete (il modem)
e la connessione tra più reti (il router).
Il router è dunque un modem capace di dividere la connessione tra più computer, quindi se in un
ufficio ci sono tre computer connessi a internet servirà necessariamente un router per differenziare
la connessione.
TESTATA:
“Il Giornale dell’Emilia Romagna”
Iscritta al Tribunale di Reggio Emilia il 03/03/2006 al n. 1158
PROPRIETARIO:
Caravel S.r.l.
Viale Virgilio, 58/C
41123 Modena (MO)
Fax (+39) 059.4905938
Cap.Soc. I.V. € 40.000,00 - P.Iva e C.f. 02135590350
Mail: [email protected]
MARCHIO:
IL GIORNALE DI REGGIO
Domanda di registrazione depositata il
25/11/2004.
Attestato di registrazione per il marchio
d’impresa di primo deposito n.0001121989
rilasciato il 20 giugno 2008.
DIREZIONE
REDAZIONE
E MAIL:
Via Guicciardi, 7 - 42122 Reggio Emilia (RE)
Tel. 0522.924021 - Fax 0522.019968
PUBBLICITÀ:
UNINVEST SPA
Via Guicciardi, 7 - 42122 Reggio Emilia
Tel. 0522.924021 - Fax 0522.019968
[email protected]
Orario: 9.00-13.00; 14.00-18.00
PERIODICITA’: SETTIMANALE
Istanza di annotazione di variazione di periodicità depositata presso
il Tribunale di Reggio Emilia in data 8 settembre 2014.
DIRETTORE:
Maurizio Costanzo
DIRETTORE RESPONSABILE:
Roberto Rozzi ([email protected])
STAMPA:
Società Editrice Lombarda
Sede Legale: Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona
Amministrazione: Via delle Industrie, 2 - 26100 Cremona - Tel. 0372.4981 Fax 0372.27303
Centro Stampa: Via Dè Berenzani, 6 - Loc. Picenengo - 26100 Cremona
Tel. 0372.443511 - Fax 0372.443530
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Scarica

Rai 1