Socio
Socio fondatore
UNICOMONDO SOCIETA’ COOPERATIVA A R.L.
con sede legale in Vicenza, Contra’ della Catena 21
registro delle imprese di Vicenza n. 02561190246
R.E.A. presso la CCIAA di Vicenza n. 240.412
Codice fiscale e partita I.V.A. 02561190246
Albo Cooperative n. A143057
ASSEMBLEA ORDINARIA
24 ottobre 2013
Isola Vicentina – VI
Esercizio 2012-2013
1
Relazione del Consiglio di Amministrazione
RELAZIONE SULLA GESTIONE DELL’ ESERCIZIO
01/07/2012-30/06/2013
Cari Soci,
durante il corso di questo esercizio abbiamo potuto toccare con mano l’entità della crisi
economica. Già nel periodo natalizio, infatti, abbiamo riscontrato un calo significativo
nelle vendite che si è protratto fino alla fine dell’esercizio, che chiudiamo con una
perdita di 25.062 euro.
Data la difficile situazione economica, che si protrae ormai da qualche anno, ma pur
sempre i primi a credere che un commercio più equo e solidale possa esistere, come
Cda abbiamo affrontato la situazione mettendo in campo tutte le risorse possibili e
studiando tutte le ipotesi realizzabili per portare avanti la nostra attività. Questo ci ha
portato ad un fitto scambio di riflessioni e a diversi incontri di analisi e confronto con i
soci lavoratori per valutare le aree da potenziare e sviluppare.
Questo percorso ha portato ad una revisione della struttura organizzativa interna che si
è concretizzata nella riduzione del monte ore settimanale di personale dedicate all’area
logistica a favore di più ore dedicate all’area botteghe, nella riorganizzazione dell’area
promozione volta al potenziamento di specifici canali di vendita, come ad esempio le
cialde (serving) ed al cambio di persona di riferimento per il canale gruppi e gas.
Durante quest’anno abbiamo concluso il
progetto di rivisitazione del logo di
Unicomondo. Siamo convinti che il nuovo logo possa valorizzare al meglio la nostra
identità, consolidare l’unità della cooperativa nonché renderci maggiormente visibili per
chi non ci conosce ancora.
In linea con l’obiettivo di riqualificazione dei nostri punti vendita, abbiamo lavorato con
forza per trovare una sede migliore per le botteghe di Alte e Bassano, la prima più per
esigenze strutturali, la seconda per un riposizionamento strategico.
In applicazione dell’art.2 della Legge 31/01/1992, n.59, siamo ad esplicitarVi i criteri
seguiti nella gestione sociale per il conseguimento degli scopi statutari in conformità al
carattere cooperativo della società.
2
A. ATTIVITA’ AREA COMMERCIALE
ACQUISTO MERCI
Nel corso dell’esercizio 2012-13 la cooperativa ha acquistato merci destinate alla
rivendita per un totale di 823.593 euro.
Il dettaglio relativo agli acquisti suddiviso per fornitori è riportato nella tabella
seguente:
Importi acquisti
2012-13
FORNITORE
CTM Altromercato
Ctm Agrofair
Liberomondo
Equomercato
Altraqualità
Mondo solidale/Shadilly
Altre Centrali Comes e Botteghe del Mondo
Libri, riviste
Acquisti da Cooperative sociali e biologico
Acquisti da altri fornitori
TOTALE ACQUISTI
650.057
28.466
82.184
14.831
11.511
5.086
8.002
5.813
14.432
3.211
823.593
% sul totale
Acquisti
78,93%
3,46%
9,98%
1,80%
1,40%
0,62%
0,97%
0,71%
1,75%
0,39%
100,00%
Sul totale costo per materie prime destinate alla rivendita gli acquisti di prodotti di
commercio equo e solidale costituiscono il 93,73% per un valore complessivo di
771.942 euro; dato che conferma il pieno rispetto dei requisiti riguardanti gli acquisti
previsti per le organizzazioni iscritte all’AGICES e degli scopi statutari che Unicomondo
si è data dalla sua fondazione.
Acquisti Prodotti Comes
Acquisti Prodotti di Cooperative sociali, biologico,
editoriali
Altri Acquisti destinati alla rivendita
TOTALE ACQUISTI
3
771.942
93,73%
42.112
5,11%
9.539
1,16%
823.593
100,00%
RICAVI DALLE VENDITE E DALLE PRESTAZIONI
Area Botteghe
Area Promozione
848.098
415.784
% su
vendite
2012-13
66,58%
32,64%
Area Educazione
Entrate diverse
TOTALE Ricavi
2.740
7.096
1.273.718
0,22%
0,56%
100,00%
Anno
2012-13
Anno
2011-12
Variazione Variazione
in valore
in %
882.639
421.969
-34.541
-6.185
-3,91%
-1,47%
5.412
15.623
1.325.643
-2.672
-8.528
-51.925
-49,36%
-54,59%
-3,92%
Le vendite e le prestazioni analizzate sono suddivise in tre aree principali: vendite per
corrispettivi (Area Botteghe), vendite tramite altri canali commerciali (Area
Promozione) e servizi offerti dall’Area Educazione.
Le vendite dirette effettuate dall’Area Botteghe Unicomondo incidono sul fatturato
complessivo per il 66,58% con un valore di 848.098 euro registrando un calo del
3,91% rispetto all’esercizio 2011/2012.
Le vendite tramite l’Area Promozione incidono sul fatturato complessivo per
il 32,64%, con un valore di 415.784 euro, in calo dell’1,47% rispetto al periodo
precedente.
Il fatturato realizzato dall’Area Educazione incide per uno 0,22% sul fatturato globale
con un valore di 2.740 euro.
Complessivamente, i ricavi delle vendite e delle prestazioni ammontano a
1.273.718 euro registrando una diminuzione del 3,92%.
Ai ricavi da vendite e prestazioni va aggiunta la voce altri ricavi e proventi per il
valore di 53.127 euro. Essa è composta principalmente da:
•
Contributo Regione Veneto saldo Progetto Veneto Equo2 per 39.427 euro;
•
Contributo Regione Veneto acconto Progetto Veneto Equo 3 per 10.325 euro;
In questo modo i ricavi totali ammontano a 1.326.845 euro.
Analizziamo, di seguito, la composizione delle vendite dell’Area Botteghe.
4
LE VENDITE NELL’AREA BOTTEGHE
Anno
2012-13
Alte Ceccato
Bassano Manna
Bassano Gamba
Dueville
Isola Vicentina
Sandrigo
58.693
23.111
89.621
35.979
31.885
67.169
Schio
Thiene
Vicenza
Vicenza
Framarin
Zanè
Manifestazioni*
109.849
181.997
205.520
27.042
Totale
% su
vendite
2012-13
6,92%
2,73%
10,57%
4,24%
3,76%
7,92%
Anno
201112
58.329
23.768
94.884
39.210
33.749
74.968
12,95% 111.696
21,46% 193.599
24,23% 205.648
3,19% 27.939
% su
Variazione Variazion
vendite
in valore
e in %
2011-12
6,61%
364
0,62%
2,69%
-657 -2,76%
10,75%
-5.263 -5,55%
4,44%
-3.231 -8,24%
3,82%
-1.864 -5,52%
8,49%
-7.799
10,40%
12,65%
-1.847 -1,65%
21,93%
-11.602 -5,99%
23,30%
-128 -0,06%
3,17%
-897 -3,21%
12.183
5.049
1,44%
0,60%
12.635
6.214
1,43%
0,70%
848.098
100,00%
882.63
9
100,00%
-452
-1.165
-3,58%
18,75%
-34.541 -3,91%
* Nel 2012-2013 si compone dei seguenti eventi: Giornata Mondiale del Commercio Equo
(Vicenza) Festambiente (Vicenza).
I dati delle vendite dell'area botteghe si prestano ad alcune considerazioni.
La difficile congiuntura economica ha determinato un calo delle vendite della quasi
totalità delle botteghe, nonostante i miglioramenti apportati e gli sforzi fatti da parte di
tutte/i in termini di apertura dei negozi, eventi di piazza e adesione alle iniziative
promozionali organizzate a livello nazionale dal consorzio CTM Altromercato (Equo per
tutti, Emozioni solidali, Primavera Cosmetica, Sfilata Auteurs Du Monde e Sosteniamo
la Spesa), oltre alla partecipazione alla Fiera Sposi organizzata dall’Ente Fiera di
Vicenza. Registriamo un valore complessivo delle vendite dell'area botteghe di 848.098
euro.
Il risultato ottenuto dimostra che la gravità della crisi economica è tale da aver
coinvolto anche la nostra cooperativa.
5
6
LE VENDITE DELL’AREA BOTTEGHE RIPARTITE TRA ALIMENTARI E
ARTIGIANATO
Alimentari
2012-13
% su
vendite
negozio
44,60%
Totale
2012-13
Alte Ceccato
% su
Artigianato
vendite
2012-13
negozio
32.516 55,40%
26.177
Bassano Manna
17.885
77,39%
5.226
22,61%
23.111
Bassano Gamba
45.055
50,27%
44.566
49,73%
89.621
Dueville
25.635
71,25%
10.344
28,75%
35.979
Isola Vicentina
21.852
68,53%
10.033
31,47%
31.885
Sandrigo
38.346
57,09%
28.823
42,91%
67.169
Schio
63.715
58,00%
46.134
42,00%
109.849
Thiene
75.297
41,37%
106.700
58,63%
181.997
Vicenza
Vicenza
Framarin
Zanè
87.371
42,51%
118.148
57,49%
205.520
17.602
65,09%
9.439
34,91%
27.042
10.090
82,82%
2.092
17,18%
12.183
2.440
48,33%
2.609
51,67%
5.049
437.805 51,62%
410.292
Manifestazioni
TOTALI
48,38%
58.693
848.098
L'analisi delle vendite ripartite tra alimentari ed artigianato conferma una percentuale
delle vendite di alimentari superiore a quelle dell'artigianato. Nel complesso il fatturato
registra una diminuzione di 34.541 euro così ripartita: 30.851 di artigianato e 3.690 di
prodotti alimentari a conferma che la crisi economica va a colpire maggiormente le
vendite di prodotti di artigianato.
7
LE VENDITE TRAMITE L’AREA PROMOZIONE
% su
% su
Anno
Variazione Variazione
vendite
vendite
2011-12
in valore
in %
2012-13
2011-12
156.693
37,69% 164.174
38,91%
-7.481
-4,56%
Anno
2012-13
Gruppi
Negozi biologici,
Bar, Vending
Altre Organizzazioni
ComES
Regalistica aziendale
ed altre vendite
Altri servizi
Totale
167.438
40,27%
155.131
36,76%
12.307
7,93%
3.620
0,87%
5.664
1,34%
-2.044
-36,09%
83.533
20,09%
93.200
22,09%
-9.667
-10,37%
3.800
0,90%
421.969 100,00%
700
-6.185
18,42%
-1,47%
4.500
1,08%
415.784 100,00%
Le vendite tramite fatturazione registrano una modesta perdita inferiore al 2%, con un
andamento fortemente negativo nei mesi da settembre a dicembre 2012 e con un
deciso recupero nell'ultimo semestre dell'esercizio.
Gruppi e G.A.S.:
il calo è dato soprattutto da alcuni gruppi storici che sono in
sofferenza (soprattutto gruppi bancarella o misti). Da segnalare l'aumento del numero
di Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) e l'aumento dei gruppi scout AGESCI.
Negozi biologici, bar, vending:
è il canale con il valore positivo più alto. Si
conferma un trend in aumento di fatturato, diventando il settore più importante
dell'area promozione.
Regalistica aziendale ed altre vendite: si presenta in calo del 10% ma considerando
la situazione economica generale, riteniamo non sia un calo eccessivo.
Altre organizzazioni Comes: settore non particolarmente strategico derivante da
vendite ad altre Botteghe del Mondo.
Altri servizi: fatture per servizi svolti dal Responsabile Promozione per il Consorzio
Ctm-Altromercato (servizio GDO).
8
SERVIZI FORNITI DALL’AREA EDUCAZIONE
Anche nel corso di questo esercizio la cooperativa Unicomondo ha portato avanti con
impegno le proprie attività di sensibilizzazione, informazione e formazione sulle
tematiche del Commercio Equo e Solidale. In particolare le attività di questo settore
hanno potuto beneficiare dello stimolo ricevuto dall'approvazione del progetto
presentato nell'ambito della Legge Regionale per il Commercio Equo e Solidale
(VENETO EQUO 3, capofila Unicomondo).
In particolare, notevole è stato lo sforzo nelle attività di formazione interna e di
comunicazione verso l’esterno, grazie ai molteplici incontri per la formazione dei
volontari, al costante aggiornamento del sito web e all'invio periodico della newsletter
informativa oltre all'implementazione di una pagina facebook della nostra cooperativa.
Ricordiamo che il sito web di Unicomondo conta in media circa 150 visite al giorno ed
oltre 4.000 visite mensili, mentre sono quasi 1.300 le persone che ricevono la nostra
newsletter. Sul fronte dei social media, rileviamo invece che la nostra pagina facebook
ha raddoppiato il numero dei fan arrivando ad oltre 430 “likes” così composti:
per il 69,2% donne in particolare di età compresa fra i 25 ed i 44 anni, con una portata
settimanale di oltre 1.000 persone (ossia utenti individuali che hanno visualizzato
contenuti relativi alla nostra pagina).
Particolare attenzione è stata dedicata alle giovani generazioni, arrivando a coinvolgere
con le attività di laboratorio nelle scuole oltre 800 bambini e ragazzi. In ambito extra
scolastico invece abbiamo raggiunto l'obiettivo di coinvolgere più di 200 bambini e
ragazzi nelle diverse occasioni di incontro create nei laboratori organizzati durante le
manifestazioni.
9
Vediamo ora nel dettaglio una sintesi delle attività svolte in ambito culturale ed
educativo:
PROGETTI
Le attività progettuali e di fund-raising per l'esercizio in esame ci hanno impegnato
prioritariamente in azioni di tipo formativo in ambito scolastico ed extra-scolastico e di
comunicazione esterna (eventi).
- PROGETTO “VENETO EQUO 3”: è il progetto che vede Unicomondo capofila
nell'ambito della legge regionale sul commercio equo e solidale. Si tratta di un progetto
particolarmente ricco di attività. Citiamo fra le varie la creazione di eventi in rete in
tutta la Regione Veneto in occasione della Giornata Mondiale del Commercio Equo e
Solidale. Il 18 maggio la cooperativa Unicomondo è stata presente in piazza delle Poste
a Vicenza con stand di vendita di prodotti alimentari e di artigianato ed un
partecipatissimo laboratorio per bambini.
Grazie al progetto è stato inoltre possibile realizzare una serie di video “tutorial” per la
formazione dei volontari, un nuovo manuale di formazione, due nuovi video del
fotoreporter Aldo Pavan sui progetti di Salinas de Guaranda (Ecuador) e sul commercio
equo e solidale in Kerala (India) ed una mostra fotografica in 12 pannelli sui produttori
del commercio equo che Unicomondo ha potuto allestire a Festambiente.
SCUOLE
Nel corso dell'anno scolastico si è cercato, per quanto possibile, di proporre alle scuole
attività a titolo gratuito, finanziate grazie alla nostra attività di progettazione e di fundraising, arrivando ad offrire gratuitamente laboratori per 25 classi su 33.
Si conferma infatti la tendenza degli ultimi anni che vede le scuole in sempre crescente
difficoltà, con conseguente minore disponibilità ad inserire i nostri interventi nel piano
offerta formativa degli istituti.
Nonostante questo siamo riusciti a coinvolgere nelle nostre attività 33 classi, più di 800
studenti e 50 docenti.
INCONTRI DI FORMAZIONE INTERNA
Nell’ultimo anno la nostra cooperativa si è dedicata con grande energia alle attività di
formazione interna, con particolare riferimento al tema della formazione dei nuovi
volontari.
Grazie agli stage attivati nell'area educazione abbiamo potuto realizzare una piccola
ricerca-indagine che ha messo in luce la necessità di dedicare particolare attenzione
all'accoglienza e alla prima formazione dei nostri volontari. Abbiamo quindi rivisto la
10
modalità di accoglienza con un percorso comune di confronto fra formatori e referenti
accoglienza, rivedendo il manuale di formazione e realizzando uno specifico incontro di
approfondimento, assai partecipato, per nuovi volontari da ripetere periodicamente
presso la nostra sede operativa.
Unicomondo ha inoltre realizzato un percorso di formazione in tre serate dedicato al
tema dei progetti incontrando Altraqualità, Equomercato ed il comitato progetti di
Altromercato ad Isola Vicentina (VI). Il corso si è svolto nel mese di marzo 2013 ed ha
visto una grande partecipazione con una media di oltre 70 persone a serata.
Un’occasione di formazione molto particolare è stata creata grazie alla legge regionale
sul commercio equo che ci ha permesso di offrire a 32 volontarie e volontari un corso di
pasticceria equosolidale fra ottobre e dicembre 2012 presso la Bottega di Nonna Papera
a Vicenza: scopo della formazione è stato fornire utili suggerimenti per valorizzare i
nostri prodotti da condividere con i consumatori.
INCONTRI DI FORMAZIONE ESTERNA ed EVENTI DI SENSIBILIZZAZIONE
Altre occasioni di formazione e sensibilizzazione offerte nei confronti della cittadinanza
sono state:
-
la realizzazione di una cena biodiversa in collaborazione con l'agriturismo biovegetariano Ca' dell'Agata a Zugliano (VI) dedicata alla conoscenza del progetto
di fund-raising di Altromercato a favore dei produttori di Manduvirà (Paraguay)
per la costruzione di uno zuccherificio. L'evento ha visto il coinvolgimento di 40
persone.
-
la partecipazione all'organizzazione di FILMAMBIENTE, rassegna di cinema
ambientale legata a Festambiente Vicenza. In quest'ambito Unicomondo ha
realizzato la proiezione del film-documentario “Il signore del Darjeeling” sul tè
equosolidale presso l'Equobar a Vicenza, coinvolgendo oltre 50 persone (marzo
2013)
-
la partecipazione ad alcune serate per fidanzati, raggiungendo oltre 100 coppie
nelle zone di Magrè (Schio) e Thiene.
-
la partecipazione al pranzo a base di prodotti equosolidali a San Zeno di Cassola
(VI) per l'annuale festa dell'asparago che ha coinvolto oltre 200 persone grazie
allo chef Sandri (1 maggio 2013)
-
la partecipazione al Festival Biblico (giugno 2013) con l'allestimento di uno
stand informativo in Basilica Palladiana e una proposta di laboratori per bambini
presso la splendida Loggia del Capitaniato in piazza dei Signori a Vicenza,
evento che ci ha permesso di raggiungere oltre 200 nuovi consumatori.
11
-
la partecipazione a FESTAMBIENTE Vicenza a fine giugno 2013 che, anche
quest’anno, ci ha visto protagonisti con la mostra fotografica “Prima le persone”
ed un ricco stand con i nostri prodotti di artigianato ed alimentari.
CAMPAGNE COMUNICAZIONE ED EVENTI
Unicomondo ha preso parte a tutte le iniziative di comunicazione sociale promosse dal
consorzio Altromercato:
-
EQUOPERTUTTI! (ottobre 2012);
-
EMOZIONI SOLIDALI (febbraio 2013)
-
SFILATA AUTEURS DU MONDE (aprile 2013): sfilata di abiti del commercio equo
e solidale svoltasi a Vicenza, nella loggia della Basilica Palladiana e con la
collaborazione dell'Istituto “Montagna” di Vicenza;
-
PRIMAVERA COSMETICA (aprile 2013)
-
SOSTENIAMO LA SPESA (aprile 2013)
INCONTRI CON I PRODUTTORI
A febbraio 2013 la cooperativa Unicomondo ha accolto Fred Masinde, coordinatore della
realtà di commercio equo e solidale “Ndungu” del Kenya, produttori di artigianato che
lavorano la pietra saponaria. L'incontro è stato per noi un'occasione di crescita e di
formazione.
DECENNALE AGICES
Unicomondo ha inoltre avuto il piacere di ospitare l'assemblea ed i festeggiamenti per il
decennale di AGICES nei giorni dal 19 al 21 aprile 2013.
È stata per noi una grande soddisfazione poter tornare ad ospitare l'assemblea di
AGICES a Vicenza, dove si era costituita come associazione 10 anni prima. L'assemblea
del decennale ha rappresentato una tappa storica per il nostro movimento. L'assemblea
è stata preceduta dal convegno “L’equo in movimento. Lo sviluppo del Commercio Equo
e Solidale in Europa: tra sostenibilità, concorrenza e cooperazione”, un confronto tra
diversi modelli di cooperazione equa e solidale. Il convegno è fra le attività previste dal
progetto Regionale “Veneto Equo 3”.
Dal ricco programma della tre giorni, citiamo fra i varii appuntamenti la presentazione
del libro “Lavoro e diritti sul delta del Fiume Rosso – indagine sugli artigiani della
ceramica vietnamita” – di Marta Di Cesare e Renzo Garrone dell'Associazione RAM
presso la Bottega del Mondo di Vicenza di Contrà Catena 21, nella serata del venerdì.
12
B. GESTIONE DELLA SOCIETA’
I costi che compongono il conto economico dell’esercizio ammontano a 1.346.726 euro
e registrano una diminuzione di 34.882 (pari al 2,52%) rispetto all’esercizio 2011/12.
Di seguito si illustra il dettaglio dei costi di produzione con il raffronto tra i due esercizi.
Tipologia costi
Acquisto merci
Servizi
Godimento beni di terzi
Personale
Ammortamenti e svalutazioni
Oneri diversi di gestione
Variazione magazzino
Totale costi
Anno
Anno
Variazione in Variazione in
2012-13
2011-12
valore
%
823.593
885.142
-61.549
-6,95%
122.068
151.520
-29.452
-19,44%
95.840
89.980
5.860
6,51%
249.005
244.705
4.300
1,76%
16.392
16.337
55
0,34%
13.080
22.626
-9.546
-42,19%
26.748
-28.702
55.450
-193,19%
1.346.726 1.381.608
-34.882
-2,52%
Si evidenzia un calo del valore della voce acquisto merci per 61.549 euro, dovuto
alla riduzione delle vendite e all’attenta politica degli acquisti volta anche a portare in
diminuzione il valore delle giacenze di magazzino che calano infatti per 26.748 euro.
La voce servizi diminuisce di 29.452 euro principalmente per le spese di manutenzioni,
materiale di consumo, consulenze tecniche e la mancata attivazione del servizio civile
regionale.
L’aumento relativo al costo del personale (+4.300 euro) è principalmente dovuto al
personale integrativo impiegato per far fronte al periodo natalizio.
La voce ammortamenti e svalutazioni rimane invariata.
Gli oneri diversi di gestione diminuiscono di 9.546 euro essenzialmente per la
riduzione degli acquisti di beni strumentali e le erogazioni liberali.
L’aumento del costo del godimento di beni di terzi deriva dallo scatto di aumento
dell’affitto di Vicenza Contrà Catena.
La differenza tra valore e costi della produzione complessivi è pari a – 34.882 euro.
Le imposte sul reddito ammontano a 4.612 euro e sono costituite interamente dall’
IRAP.
L’esercizio si chiude pertanto con una perdita di 25.062 euro.
13
Il capitale sociale sottoscritto in questo esercizio ammonta a 8.572 euro, composto
da 2.298
euro sottoscritti da nuovi soci e 6.274 euro da 11 soci che hanno
incrementato il loro capitale sociale. Registriamo anche una riduzione di 4.544 euro di
capitale sociale relativo alle quote di 3 soci dimessi nel corso dell’esercizio precedente e
rimborsate nel corrente esercizio.
L’incremento netto del capitale sociale risulta essere pertanto di
4.028 euro pari al
2,04%.
Per quanto riguarda i soci in questo esercizio ci sono stati 23 nuovi soci ammessi e 1
socio ritirato. L’aumento di 22 soci rappresenta un incremento pari al 2,44%
Esercizio
Capitale sociale
30/06/2012
30/06/2013
Esercizio
197.239
201.267
4.028
Numero soci Incremento in
numero
30/06/2012
30/06/2013
In
relazione
Incremento in
valore
900
922
alle
determinazioni
assunte
dagli
Incremento
in %
2.04%
Incremento
in %
22
amministratori
con
2,44%
riguardo
all'ammissione di nuovi soci, confermiamo che sono stati strettamente seguiti i criteri
previsti dallo Statuto Sociale.
Il prestito sociale in questo esercizio ha avuto un buon incremento con un saldo, al
netto dei rimborsi, di 28.663 euro, pari al 10,2% rispetto al precedente esercizio,
mentre il numero dei soci risparmiatori è rimasto invariato, considerando che si sono
aggiunti 3 nuovi soci risparmiatori mentre 3 soci hanno chiuso il libretto di risparmio.
Esercizio
30/06/2012
30/06/2013
Esercizio
30/06/2012
30/06/2013
Prestito sociale
Incremento in valore
280.485
309.148
Numero prestatori
28.663
Incremento in numero
46
46
14
Incremento in
%
10,22%
Incremento in
%
CONTO ECONOMICO
1/7/12-30/6/13
1/7/11-30/6/12
1.273.718
1.325.643
53.127
72.142
A VALORE DELLA PRODUZIONE
1
Ricavi delle vendite e delle prestazioni
5
Altri ricavi e proventi
di cui contributi in conto esercizio
49.752
Totale
30.573
1.326.845
1.397.785
B COSTI DELLA PRODUZIONE
6
Per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci
823.593
885.142
7
Per servizi
122.068
151.520
8
Per godimento di beni di terzi
95.840
89.980
9
Per il personale
176.719
172.280
a
salari e stipendi
b
oneri sociali
56.440
57.578
c
trattamento di fine rapporto
12.986
13.240
d
altri costi
2.860
1.607
249.005
244.705
Totale
10
Ammortamenti e svalutazioni
ammortamento delle immobilizzazioni
a
immateriali
b
ammortamento delle immobilizzazioni materiali
Totale
1.362
1.733
15.030
14.604
16.392
16.337
11
Variazioni delle rimanenze di materie prime, sussidiarie,
di consumo e merci
26.748
14
Oneri diversi di gestione
13.080
22.626
1.346.726
1.381.608
19.881
16.177
8.810
9.094
Totale
Differenza fra valore e costi della produzione (A-B)
-
-
28.702
C PROVENTI E ONERI FINANZIARI
15
16
Proventi da partecipazioni
Altri proventi finanziari
d
proventi diversi dai precedenti
- da altri
17
Interessi e altri oneri finanziari
- da altri
17bis
-
9.379
-
10.490
-
569
-
1.396
Utili (perdite) su cambi
Totale (15+16-17+17 bis)
D RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA' FINANZIARIE
-
-
-
-
-
E PROVENTI E ONERI STRAORDINARI
20
Proventi
-
21
Oneri
-
-
Totale delle partite straordinarie (20-21)
-
-
20.450
14.781
4.612
12.688
25.062
2.093
Risultato prima delle imposte (A-B+-C+-D+-E)
22
Imposte sul reddito di esercizio
23
Utile (perdita) dell'esercizio
-
15
C. ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO.
Nell’esercizio non sono state intraprese attività di ricerca e sviluppo.
D. RAPPORTI CON IMPRESE CONTROLLATE,
COLLEGATE, CONTROLLANTI E IMPRESE SOTTOPOSTE AL
CONTROLLO DI QUESTE ULTIME.
Non vi sono imprese controllate e collegate e la Cooperativa non è sotto il controllo di
alcuna società.
E. PARTECIPAZIONI IN SOCIETÀ CONTROLLANTI.
Non sussistono partecipazioni in società controllanti
F. FATTI DI RILIEVO INTERVENUTI DOPO LA CHIUSURA
DELL'ESERCIZIO.
Coerentemente con quanto espresso nel punto G della relazione di bilancio 2011-2012,
dopo la chiusura di questo esercizio è stata ricollocata la bottega di Alte di Montecchio
Maggiore ed è in via di definizione la trattativa per la bottega di Bassano del Grappa.
A questo punto riteniamo raggiunto l’obiettivo che ci si era posti nel 2004 in merito al
riposizionamento e alla riqualificazione delle botteghe Unicomondo.
G. EVOLUZIONE POSSIBILE DELLA GESTIONE
A fronte di quanto espresso nel punto F la Cooperativa continuerà sempre a prestare
particolare attenzione ad eventuali opportunità di riqualificazione e apertura di nuove
botteghe.
Permane da parte di Unicomondo l'intenzione di sostituire il gestionale nella sede
centrale e nelle proprie botteghe qualora il progetto avviato dal Consorzio Altromercato
giunga a compimento durante il prossimo esercizio fiscale.
Un obiettivo importante sarà la prosecuzione della campagna “Unicomondo a 1.000”
che parte ufficialmente con la presentazione in questa assemblea.
16
H. CONCLUSIONI E DESTINAZIONE DEL RISULTATO DI
ESERCIZIO
Signori Soci,
nell’invitarVi ad approvare il bilancio dell’esercizio chiuso al 30 giugno 2013, vi proponiamo di
rinviare al prossimo esercizio la perdita di Euro 25.062.
Vicenza, 17 settembre 2013
Per il Consiglio di Amministrazione
F.to Sara Maria Padovan
17
Scarica

Relazione di Bilancio 30.06.2013