3
! ! #"! $ %$ &('*)+-,*.-/$ %0$ 1*)+-23$ /#$ /-0/43$ /! 3
1 ( :6/ ( 7 7 ( 5 1 D E F G H ± I F J J G K L H ,1',&(
8MONPRQTSVU WYXZ4QZM\[RSVWY]WT^_^`baaPRMdc`e^fWYQ4`hgicPR^jZk`mlRWTQQ`naTWTMoW+^fWTvMpcPRQ4`na+ZMeWgCW /`
MeWTQQWwgjaCSfPRQWYWYQ+P
3^RPpN9ZM\a+Zq`mv MeWYr`hgjPfgicWTMbSocPhQ4`m]jSjXXQZa`fsZPeMeW Q+PtlfZ4u+uTPRMelRWT^
]^VWgCWMpcWT^ ` :WMfsCrbPbS BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB /` 3^iPpNZM\aZq`mlfZ 3^`pcPt]`e^\cWaZ]`x`iZpQ`dNPR^ZpleWTQQ ¶$ggWTU XQW-` *WTMoWT^`oQWYWYleWTQ ) PR^RSVU
c^`oMigCMj`isZPeMV`eQWyliZ $ ^iaPhQ`pcZM\P ± uWTXX^`eZP BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB /` 3^iPpNZM\aZq`mlfZ 3^`pcPt]`e^\cWaZ]`x`eQ1gCWaPeMeloP & PRMdN+W[VM\PzZMpcWT^VM`fsZPeM`eQWylRWTQQ4`m^fWcW
8^VXT`eQ BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB ,MdNZcP`m]^VWgCWTMpc`o^VWy]^RPR]PfgicWY]WT^=`VsZ-PRMiZbZMelfZ^VWcTcWyMeWTQQ `oU XZcPhleWTQ*]^iP\[V^`oU Uo`mW aPRMpcWTMdc BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB I l curat ore della newslet t er è il Dot t . Luca Form ent ini
Tel. 0574 534 315
[email protected] o.it
5617
-8989$ 5::-;=<
/.-,*>*[email protected]
"-A+BC?
3 {|}~€~‚~ 3 {ƒ| „……†……‡ˆ‰Š‡ ‰‹ ‹ †#Œ‡‹  Š% Ž(†*+‡-‘*’-“ Š%‰ˆ0 †1†*+‡-‡”†ˆ‰• ‡“†# “Š†-ˆ0“‰4• ‡“‰‹ †
8 ¡£¢f¤¦¥9§e¨d©yª«¥-«¡f¬e§e©Y­©T®¯®°i±±¤¦¡²T°o®V©y¥4°z³+²¤¦®C«(°m´R©T¥¥4°z±j©T¡e©T®f©T¡²¤¦¥4°z±«¡e©³C© /°
3 ®¤i¢f«¡i±«(°m¡e©yµ°z³¤o³+²j©+¡e§C²¤¶¥4°m­§eªCª¥-«±T°V·«¤¦¡e© ¥-¤¶´V«¸¸¤¦¡e´e©+®¹m¡e©T¥¥©w³±C§f¤¦¥©Y©y¥-¤
­®V©³©T¡²j©T®¹x° : ©T¡f·Cµf¤b§ L’et erna fiaba di Cenerent ola ha
anche una ant ichissim a t radizione
cinese, m olt o probabilm ent e precedent e
di circa 700 anni a quella occident ale.
Lo rivela il volum e bilingue, con t est o a
front e in it aliano e cinese, present at o il
13
febbraio dal
president e della
Provincia
di
Prat o
Mannocci
e
dall’assessore
Maffei,
da
Riccardo
Pont egobbi dell’edit rice I dest con la
curat rice
Yang
Xiaping.
“ Abbiam o
aderit o con ent usiasm o a quest o
proget t o e diffonderem o il volum e nelle
scuole elem ent ari e m edie inferiori spiega Daniele Mannocci - sappiam o
che la scuola e i giovani rappresent ano i
punt i di cont at t o più im port ant i e
posit ivi nell’am bit o delle relazioni t ra
com unit à it aliana e cinese. I niziat ive di
quest o t ipo vanno sost enut e perché
possono
dare
un
cont ribut o
nel
passaggio
da
una
societ à
sem plicem ent e
m ult iet inica
a
una
com unit à m ult icult urale” .
Un volum e, dunque, scrit t o nel nom e
della
m ult icult uralit à
in
un’area
geografica dove vive la più num erosa
com unit à di cinesi ( all’ospedale di Prat o
il 25% dei bam bini che nascono sono
–—1˜
†-™9™9ˆ‰ ‡
–šš-›=œ
“’-‘*†ˆ>‡*ž
cinesi, e cinese è la m aggior part e degli
st udent i st ranieri - sono il 10% - che
frequent ano le scuole prat esi) . “ E’ alt ro
t assello sulla st rada dell’int egrazione” ,
aggiunge l’assessore alle Polit iche
com unit arie, Giancarlo Maffei, che nel
prossim o m ese di m arzo present erà il
volum e a Wenzhou, la m unicipalit à
cinese
gem ellat a
con
Prat o,
in
occasione della verifica sul proget t o
com unit ario Asia- Urbs.
La casa edit rice I dest e Yang Xiaping,
che è m ediat rice, st anno svolgendo un
ruolo di apripist a sul front e della
let t erat ura per ragazzi. “ I l nost ro è un
cont ribut o al set t ore della let t erat ura
m ult icult urale
- spiega Riccardo
Pont egobbi – L’obiet t ivo in quest o caso
è di port are l’at t enzione su st orie che
cost it uiscono un pont e t ra cult ure e
paesi t ant o lont ani e diversi” .
I n Occident e la Cenerent ola di t ut t e
le cenerent ole è quella di Perrault ,
risalent e alla fine del Seicent o. I n I t alia
una cenerent ola è st at a scrit t a a cavallo
t ra ‘500 e ‘600 dal napolet ano
Giam bat t ist a Basile ( la versione in
ant ico e colt o dialet t o è st at a t radot t a
da Benedet t o Croce) . “ I l t est o della m ia
Œ‰-Ÿ+ –
3 {|}~€~‚~ 3 {ƒ| „……†……‡ˆ‰Š‡ ‰‹ ‹ †#Œ‡‹  Š% Ž(†*+‡-‘*’-“ Š%‰ˆ0 †1†*+‡-‡”†ˆ‰• ‡“†# “Š†-ˆ0“‰4• ‡“‰‹ †
cenerent ola è st at o t radot t o dal cinese
arcaico - spiega Yang Xiaping – è
inserit o nel libro You Yang Za scrit o da
Duan Chengshi della dinast ia Tang,
vissut o nell’800 d.C. Quindi la versione
cinese è di alm eno set t ecent o anni
ant eriore a quella occident ale”.
Tant e
versioni
con
ingredient i
com uni: in t ut t e c’è la m at rigna, la
sorellast ra, la bella ragazza, il principe
e una scarpet t a perdut a. Nella fiaba
cinese agisce un’int elligent e e t enera
orfana chiam at a Ye Xian.
Accom pagnano quest a suggest iva
&HQHUHQWROD cinque fiabe della Cina
ant ica e cont em poranea che hanno il
pot ere di t rascinare il let t ore in
un’at m osfera m agica e di aprirgli le
port e di un m ondo lont ano abit at o olt re
che da esseri um ani buoni e cat t ivi, da
divinit à e da m ost ri, da fieri anim ali
fant ast ici
e
da
sapient i
anim ali
dom est ici. Mondi così diversi e così
uguali si offrono, grazie anche ai t est i
bilingui in it aliano e cinese, a una
let t ura senza confini.
–—1˜
/D FXUDWULFH: Yang Xiaping è nat a ad
Hangzhou ( Cina) . Si è laureat a in
Let t ere presso l'Universit à di Lingue
St raniere di Luoyang e diplom at a in
Lingua rum ena presso l'Universit à di
Lingue St raniere di Pechino. Dal 1988
vive in I t alia e collabora con ent i e
ist it uzioni locali in qualit à di m ediat rice
cult urale. Ha collaborat o con vari edit ori
ed ent i alla redazione di opuscoli e libri
a
carat t ere
m ult icult urale.
In
part icolare, nel 2001, è st at a aut rice del
libro 3RHVLH H ILODVWURFFKH FLQHVL
prom osso dal
Com une di Cam pi
Bisenzio e edit o da I dest .
(QWL SURPRWRUL: Provincia di Prat o,
Com une di Cam pi Bisenzio, Quart iere 5
di Firenze
I l libro può essere acquist at o anche on
line:
ht t p: / / w ww .liberweb.it / cassat t r/ m odut ilit ies.ht m
I NFORMAZ I ONI ³ ® ¥
,´ © ³ ²
± 9 « °
2 ¨ ª ® ¤ ¡ © &° ¨ ­ « % « ³ © ¡ · « ¤ Tel. 055 8966577 Fax 055 8953344
E- m ail: idest @idest .net URL:
www.idest .net
A cura dell’Ufficio St am pa della Provincia di Prat o
†-™9™9ˆ‰ ‡
–šš-›=œ
“’-‘*†ˆ>‡*ž
Œ‰-Ÿ+ º
3 {|}~€~‚~ 3 {ƒ| „……†……‡ˆ‰Š‡ ‰‹ ‹ †#Œ‡‹  Š% Ž(†*+‡-‘*’-“ Š%‰ˆ0 †1†*+‡-‡”†ˆ‰• ‡“†# “Š†-ˆ0“‰4• ‡“‰‹ †
/° 3 ®¤i¢V«¡f±«(°m´V« 3 ®°j²¤»­°o®²j©±«­°x°i«d¥4°j¢V¤¦®«d´R©T¥¥ ¶$ ³³©T¨ ªC¥©-° * ©T¡e©T®°o¥©Y©y´R©T¥ ) ¤¦®V§R¨
²j®°e¡f³¡°f·«¤¦¡°o¥©Y´V« $ ®±¤¶¥4°j²«¡f¤ ± ¸©Tªª®°i«¤ Nei giorni 23 e 24 febbraio 2004 si sono
svolt i a Napoli i lavori dell’Assem blea
generale e del Forum Transnazionale
dell’Associazione Arco Lat ino.
L’Associazione Arco lat ino, di cui la
Provincia di Prat o è socio fondat ore, ha
l’obiet t ivo di creare uno spazio di
cooperazione
e
di
scam bio
t ransnazionale
t ra
le
collet t ivit à
t errit oriali di livello NUTS I I I della zona
m edit erranea occident ale.
Arco Lat ino si è st rut t urat a in 15 Gruppi
t em at ici che sviluppano i set t ori di
int eresse delle aut onom ie locali che
aderiscono alla st essa. La Provincia di
Prat o ha la Vice- Presidenza del gruppo
t em at ico “Cooperazione con l’Am erica
Lat ina”,
che
ha
la
finalit à
di
int ensificare, at t raverso la prom ozione
di proget t i com uni, finanziat i con fondi
com unit ari, lo sviluppo delle relazioni
t ra
gli
ent i
locali
dell’Europa
m edit erranea e le aut onom ie locali
dell’Am erica
lat ina.
Com e
Vice
president e di un Gruppo Tem at ico, la
Provincia di Prat o è anche part e del
Gruppo “St rat egia” e part ecipa com e
m em bro agli alt ri Gruppi t em at ici.
La
part ecipazione
all’Assem blea
Generale rappresent a un m om ent o di
verifica e di sint esi delle at t ivit à svolt e
dall’Associazione nel corso del 2003 e
un’occasione di confront o
in cui
rappresent ant i polit ici e t ecnici di t ut t e
le
collet t ivit à
t errit oriali
aderent i
affront ano
t em at iche
legat e
all’organizzazione e al funzionam ent o
dell’Associazione.
In
occasione
dell’Assem blea Generale sono st at i
sot t opost i a vot azione e approvat i da
part e di t ut t i i soci i cont i annuali del
–—1˜
†-™9™9ˆ‰ ‡
–šš-›=œ
“’-‘*†ˆ>‡*ž
2003
e
la
propost a
di
budget
dell'associazione per il 2004.
I l Forum t ransnazionale si prevede
com e uno spazio di riflessioni congiunt e
t ra
le
60
Collet t ivit à
m em bri
dell'Associazione, basat e sulle at t ivit à
priorit arie che l'Arco Lat ino deve
condurre a t erm ine nei prossim i m esi
nel quadro dei 4 seguent i orient am ent i
st rat egici:
¾Cit t adinanza;
¾Equilibrio dei t errit ori e sviluppo
durevole;
¾Econom ia e I nnovazione;
¾Cult ura.
Quest o Forum è st rut t urat o in 4
sem inari st rat egici al fine di perm et t ere
a ciascuno di scam biare sul cont enut o
del Piano d'Azione St rat egico.
Una delle t em at iche ogget t o del Forum
t ransnazionale
ha
riguardat o
la
cost ruzione di nuove m odalit à di
cooperazione con i paesi al di fuori dei
confini
dell’Unione
europea.
In
part icolare l’Arco Lat ino si è prefissat o
l’obiet t ivo di t essere dei legam i di
cooperazione con OD 5LYD6XG L 3(&2
H O¶$PHULFD /DWLQD Per le necessit à
collegat e alla St rat egia dell’Arco Lat ino,
i t re gruppi int eressat i hanno scelt o di
lavorare insiem e per
giungere a
propost e com uni con l’obiet t ivo di
accrescere la propria efficacia nel
raggiungim ent o di risult at i condivisi e
l’efficienza finanziaria.
0DJJLRULLQIRUPD]LRQL
Sit o ufficiale dell’Associaizone
Lat ino: www.arcolat ino.org
/)
Arco
Œ‰-Ÿ+ ›
3 {|}~€~‚~ 3 {ƒ| „……†……‡ˆ‰Š‡ ‰‹ ‹ †#Œ‡‹  Š% Ž(†*+‡-‘*’-“ Š%‰ˆ0 †1†*+‡-‡”†ˆ‰• ‡“†# “Š†-ˆ0“‰4• ‡“‰‹ †
/° 3 ®C¤R¢V«¡f±«q°m´f« 3 ®°j²¤»­°o®²j©±«­°x°o¥ ³©±¤¦¡e´V¤ & ¤¦¡¢e©¬o¡i¤m«¡²j©T®V¡j°V·«¤¦¡°o¥©Y´R©T¥¥4°m®V©-²j©
8 ®Vª+°e¥ Il
Program m a
com unit ario
Urbal
rappresent a per la Provincia di Prat o
uno degli st rum ent i privilegiat i per
favorire i rapport i di conoscenza con
ent i locali lat inoam ericani e per la
creazione
di
ret i
di
part enariat o
int ernazionali, elem ent o indispensabile
per la successiva realizzazione di
proget t i di cooperazione coerent i con le
locali esigenze del t essut o sociale,
cult urale ed econom ico.
Com e part ner della ret e t em at ica Urbal
10
“Lot t a
alla
povert à
urbana”
coordinat a dal Com une di S.Paolo del
Brasile,
l’Assessore
Maffei
in
rappresent anza dell’A.P. è st at o invit at o
a part ecipare al I I Convegno annuale
int ernazionale della ret e t em at ica Urbal
10 a S. Paolo del Brasile, il cui t em a
cent rale è st at o “la povert à com e
violazione dei dirit t i um ani”.
I l Convegno, art icolat o in t re giornat e
dal 17 al 19 febbraio p.v. ha
rappresent at o non solo l’occasione
principale di incont ro e scam bio di
conoscenze di t ut t i i soci europei e
lat inoam ericani della ret e su t em at iche
di com une int eresse legat e, m a anche
un m om ent o di verifica e sint esi delle
idee proget t uali e delle iniziat ive che
t roveranno concret a realizzazione nella
present azione di proget t i com uni di t ipo
A e B alle scadenze di aprile e ot t obre
2004.
/)
½¾ ¿ÀkÀ(ÁÀ>À(ÂÃÄÁxÅCÆÇ Ç ÁÈ\ÉÊÃÂ4ËqÈ ÌÍ>È Æ_ÎÈiÊÃÆÏÐÂkÑ=Á£Ò ¾ ¿ÀkÀ(Á(ÀkÀ(ÂÃÄÁ
Ê4ÁÃÄÃÓ4ÍkÍ>È Â#ÉÔÂÕ¦ÓÌ-Á ÎÈÅjÂÌÏÖÁÕ¦ÓÃÄÒ ÂkÑoÈ Ì×ËqÈ ÀqÈ Ï ÆdÆÒÀqÈ ÏÐÂdÎÁÒ
Â=ÎÈjÈ ÌÍ>Ò ÓÀqÈ ÂÌÁyÀqÂÍ>È ÆÒ ÁÚÎÁÒVÔ9ÂÕ¦Ó4ÌÁ=ÎÈÛÜ ÊÆ4ÂÒ Â
Ø ÃÄÂÇ ÇÙÈ Í>Á4È ÏÐÌÏÐÆo
ß9ÂÃ%Æ4ÍkÁÆà
Ý%Þ
½¾ ¿ÀkÀ(Á(ÀkÀ(ÂÃÄÁ\ÅCÆÇ Ç ÁÈ-Á\È Ò Ø ÃÄÁÀqÈ ÎÁÌ-ÏÐÁbÎÁÒÔÈ ÃÍkÂÒ ÂáÂÀ(ÍÆÌ-Â\ÎÈ
ÛÜ ÊÆÂÒ Âãâ4Áqä(È ÂåÔ-ÆÃÄÎÈ ÌȶÎ4Ó4Ã%Æ4Ì-ÏÖÁæÈ»Ò ÆË(ÂÃÈ»Î4ÁÒ Ò Æèçç
ÔÂÌÇ ÁÃÁÌ4äkÆpéÃêÆÒ-ë4ì
0DJJLRULLQIRUPD]LRQL
Sit o ret e Urbal 10:
ht t p: / / port al.prefeit ura.sp.gov.br/ urbal/ ingles
Sit o program m a Urbal:
ht t p: / / europa.eu.int / com m / europeaid/ proj ect s/ u
rbal/ index_es.ht m
–—1˜
†-™9™9ˆ‰ ‡
–šš-›=œ
“’-‘*†ˆ>‡*ž
Œ‰-Ÿ+ ¼
3 {|}~€~‚~ 3 {ƒ| „……†……‡ˆ‰Š‡ ‰‹ ‹ †#Œ‡‹  Š% Ž(†*+‡-‘*’-“ Š%‰ˆ0 †1†*+‡-‡”†ˆ‰• ‡“†# “Š†-ˆ0“‰4• ‡“‰‹ †
, ¡¢f«q²¤h°m­®V©³©T¡²T°o®V©Y­®¤¦­T¤o³+²j©Y­©T®y°f·«¤¦¡f«b«¡e´V«®V©-²T²j©Y¡o©T¥¥ °e¨ ª«(²¤¶´R©T¥w­®C¤o¬\®°o¨d¨o°m© ±¤p¡²j©T¡² 7LWROR
I nvit o a present are propost e per azioni
indiret t e nell’am bit o del program m a
int eso ad incent ivare lo sviluppo e
l’ut ilizzo dei cont enut i digit ali europei
nelle ret i globali e a prom uovere la
diversit à
linguist ica
nella
societ à
dell'inform azione
( 2001- 2005)
( Program m a eCont ent ) 2JJHWWR
Bando eCont ent 2004 per azioni volt e
ad incent ivare lo sviluppo dei cont enut i
digit ali europei nelle ret i globali e a
prom uovere la diversit à linguist ica nella
societ à
dell’inform azione
( Codice
ident ificat ivo dell’invit o:
EC- Y04- C4P1) .
2ELHWWLYR
I ncent ivare lo sviluppo e l'ut ilizzo dei
cont enut i digit ali europei nelle ret i
globali e prom uovere la diversit à
linguist ica
nella
societ à
dell'inform azione.
$]LRQL:
¾
Azione 1: Migliorare l'accesso alle
inform azioni del set t ore pubblico e
svilupparne
l'ut ilizzazione
/LQHD 6HUYL]L GL LQIRUPD]LRQH
WUDQVIURQWDOLHUL
EDVDWL
VXOOH
LQIRUPD]LRQL GHO VHWWRUH SXEEOLFR
&RG$/'0
¾
Azione
2:
I ncrem ent are
la
produzione dei cont enut i in un
cont est o
m ult ilinguist ico
e
m ult icult urale
/LQHD&RQVROLGDUHO¶LQIUDVWUXWWXUD
OLQJXLVWLFD&RG$/±'0
–—1˜
†-™9™9ˆ‰ ‡
–šš-›=œ
“’-‘*†ˆ>‡*ž
%HQHILFLDUL
Ent it à giuridiche con sede negli St at i
am m issibili
al
program m a ed
in
part icolare
im prese
indust riali
e
com m erciali, com prese le PMI , le
universit à e gli ist it ut i di ist ruzione
superiore, associazioni ed ent i del
set t ore pubblico.
(QWLWjFRQWULEXWR
I l cont ribut o può coprire fino al 50% dei
cost i di proget t o, fino a un m assim o di
¼0LOLRQL
0RGDOLWj
I
proget t i
devono
prevedere
la
part ecipazione di alm eno due part ner,
reciprocam ent e indipendent i.
6FDGHQ]D
14/ 05/ 2004
ricevim ent o)
( Term ine
ult im o
di
5LIHULPHQWLQRUPDWLYL
GUCE/ GUUE C 40/ 5 del 14/ 02/ 2004
5LVRUVHGLVSRQLELOL
¼PLOLRQL
0DJJLRULLQIRUPD]LRQL
ht t p: / / w ww .cordis.lu/ econt ent / call4.ht m
Œ‰-Ÿ+ Cí
Scarica

Numero 17 29 febbraio 2004 in pdf