CA LO R E
C O N T A B I L I Z Z A Z I O N E
Fantini Cosmi Spa declina ogni responsabilità per eventuali errori o inesattezze e si riserva di modificare senza preavviso le caratteristiche dei prodotti illustrati. Sono tassativamente vietate le riproduzioni per fini commerciali di immagini e disegni tecnici senza specifica autorizzazione da parte
di Fantini Cosmi Spa. Catalogo aggiornato a Ottobre 2008.
I m p i a n t i a u t o n o m i o ce n t r a l i z z a t i ?
Con il ritorno alla progettazione di impianti centralizzati per abitazioni plurifamiliari (DPR551), nasce l’esigenza di
avere uno strumento di calcolo dei consumi individuali ed autonomia di gestione della temperatura ambiente.
Tutto cio è possibile con la contabilizzazione del calore che in presenza di una sola caldaia per l’intero edificio dà
la possibilità all’utente di regolare la temperatura ambiente e di pagare solo il calore EFFETTIVAMENTE
consumato.
I v a n t a g g i d e l l’ i m p i a n t o c e n t r a l i z z a t o
c o n c o n t a b i l i z z a z i o n e d e l c a l o re
Sgravo fiscale del 55%, grazie alla finanziaria del 2008.
Fatturazione energetica legata ell’effettivo consumo.
Responsabilizzazione degli utenti sui consumi.
Gestione autonoma della singola unità abitativa.
Maggiore sicurezza dovuta alla conduzione dell’impianto di riscaldamento da parte di tecnici qualificati
(terzo responsabile).
3
GLI ELEMENTI di un sistema di
co n t a b i l i z z a z i o n e d i re t ta ( a z o n e )
Il sistema progettato da Fantini Cosmi è applicabile in un impianto di riscaldamento orizzontale o a zone (nuova edilizia). Questo
tipo di impianto è composto da un’unica colonna formata dalla mandata e dal ritorno, dalla stessa
colonna parte il circuito della singola abitazione. Un impianto centralizzato con contabilizzazione del calore è composto dai
seguenti elementi:
Ce ntrale te r mica
contatore
volumetrico
con
turbina Woltmann uscita impulsi
è utilizzato per misurare la portata
d’acqua in circolazione negli impianti di
refrigerazione e riscaldamento.
sonde con pozzetti
installate sulle tubazioni di mandata e
di ritorno misurano la differenza di
temperatura (∆T) .
unità di calcolo
collegata all’uscità impulsiva del
contatore volumetrico e alle due
sonde calcola l’energia termica
utilizzata.
U n i t à a b i t a t i va
contatore volumetrico a getto
singolo o getto multiplo con uscita
a impulsi
è utilizzato per misurare la portata
d’acqua in circolazione negli impianti di
refrigerazione e riscaldamento.
sonde con pozzetti
installate sulle tubazioni di mandata
e di ritorno misurano la differenza di
temperatura (∆T) .
unità di calcolo
valvola di zona
collegata all’uscità impulsiva del
contatore volumetrico e alle due
sonde calcola l’energia termica
utilizzata.
collegata al cronotermostato, serve
ad aprire e chiudere il circuito.
cronotermostato
consente all’utente di regolare la
temperatura ambiente a seconda
delle personali esigenze.
4
TUTTI gli elementi possono essere
controllati a distanza tramite unità
radio o GSM
singola unità abitativa
singola unità abitativa
singola unità abitativa
singola unità abitativa
centrale termica
C E N T R A L E TE R MI C A
U NITÀ A BI TATIVA
5
IL
CONTABILIZZATORE
ECCC
C O N TA B I L I Z Z AT O R E D I C A L O R E
C O M PAT T O A G E T T O S I N G O LO
Il contabilizzatore di calore compatto è dotato di una parte meccanica per la misura
della portata d’acqua, di sonde di temperatura per la misura del “∆T” e di un’unità
elettronica per il calcolo dell'energia termica utilizzata.
La parte meccanica (turbina) è azionata dal passaggio d’acqua e ne conteggia i m3.
MID
Gli impulsi, provenienti dal magnete rotativo fissato alla turbina, sono trasmessi al
calcolatore, e calcolati assieme ai valori delle sonde di temperatura, montate sulla
tubazione di mandata e di ritorno dell'impianto di riscaldamento.
Il sistema supporta sonde di temperatura in platino Pt100, certificate e
antimanomissione.
Per mezzo dell'uscita impulsiva, è in grado di essere connesso ad un PC o server
per letture locali o in remoto dei dati.
Il contabilizzatore di calore compatto deve essere installato verticalmente o
orizzontalmente o in posizione inclinata sulla tubazione di ritorno dell’impianto.
Conforme alla direttiva europea 2004/22/CE del Parlamento Europeo relativa agli
strumenti di misura (MID).
Calcolatore splittabile dal contatore volumetrico con 30 cm di cavetto di
collegamento.
Grado di protezione IP54.
Alimentazione batteria litio 3V.
Durata funzionamento 6 anni.
Range di temperatura dell’unità volumetrica 5 ÷ 90 °C.
Range di temperature integratore 1 ÷ 130 °C.
Differenza di temperatura necessaria per innestare la misura: ∆t > 1°K.
LC display: 8 + caratteri speciali e 3 righe di caratteri.
Uscita dati:
Interfaccia ottica IR.
M Bus EN 1434-3 (opzionale).
Pulse output (opzionale) per energia o volume.
COD.
DIMENSIONE
NOMINALE
Inch
DIMENSIONE
NOMINALE
DN
PORTATA
NOMINALE
Qn
PORTATA
DI AVVIO
ORIZZONTALE
PORTATA
DI AVVIO
VERTICALE
TEMPERATURA
MASSIMA
DISPONIBILITÀ
ECC15AC
1/2”
15 mm
0,6 m3/h
3,5 l/h
4,5 l/h
90 °C
SU RICHIESTA
ECC15C
1/2”
15 mm
1,5 m3/h
7 l/h
7 l/h
90 °C
MAGAZZINO
ECC20C
3/4”
20 mm
2,5 m3/h
10 l/h
10 l/h
90 °C
MAGAZZINO
6
I L C O N TAT O R E D ’A C Q U A
ECCGS
C O N TAT O R E V O L U M E T R I C O A
G E T TO S I N G O LO F I N O A 1 2 0 ° C
Il contatore volumetrico è utilizzato per misurare la portata d'acqua in circolazione
negli impianti di refrigerazione e riscaldamento. I contatori d'acqua a getto singolo,
di piccoli calibri (appartamenti, uffici, negozi, etc...), sono particolarmente adatti in
presenza di portate assai variabili nel corso della giornata.
Il contatore volumetrico deve essere installato sulla tubazione di ritorno
MID
dell’impianto. Può essere installato orizzontalmente o verticalmente, con il registro
verticale o coricato. Non è consentita l’installazione con il registro rovesciato o il
contatore inclinato.
Su ogni contatore volumetrico è montato un cavo lanciaimpulsi che, attaverso un
magnete rotativo, converte il movimento meccanico in un contatto elettro-magnetico
(contattoREED), che emette impulsi elettrici con una frequenza proporzionale al
numero di giri della turbina e quindi alla portata d'acqua in circolazione.
Un'elettronica dedicata, poi, acquisisce questi segnali assieme a quelli provenienti da
due sonde di temperatura, poste sui tubi di mandata e ritorno dell'impianto, li elabora
e calcola l'energia termica utilizzata.
Conforme alla direttiva europea 2004/22/CE del Parlamento Europeo relativa agli
strumenti di misura (MID).
Grado di protezione IP68.
Orologeria asciutta a trasmissione magnetica.
Registro ruotabile a 360° per una migliore lettura.
Impulsi: 10 litri/impulso.
Range di misura standard con installazione orizzontale Qi/Qp 1:50.
Range di misura standard con installazione verticale Qi/Qp 1:25.
Lettura massima orologeria: 9999 m3.
Lettura minima orologeria: 0,0001 m3.
COD.
DIMENSIONE
NOMINALE
Inch
DIMENSIONE
NOMINALE
DN
PORTATA
NOMINALE
Qn
PORTATA
MASSIMA
Qmax
PORTATA
MINIMA
Qmin
TEMPERATURA
MASSIMA
DISPONIBILITÀ
ECC15AGS
1/2”
15 mm
0.6 m3/h
1.2 m3/h
12 l/h
120 °C
SU RICHIESTA
ECC15GS
1/2”
15 mm
1.5 m3/h
3 m3/h
30 l/h
120 °C
MAGAZZINO
ECC20GS
3/4”
20 mm
2.5 m3/h
5 m3/h
50 l/h
120 °C
MAGAZZINO
7
I L C O N TAT O R E D ’A C Q U A
ECCGM
CO N TATO R E V O LU M E T R I CO A G E T TO
MULTIPLO F INO A 13 0°C
Il contatore volumetrico è utilizzato per misurare la portata d'acqua in circolazione
negli impianti di refrigerazione e riscaldamento.
I contatori d'acqua a getto multiplo, di piccoli e medi calibri (condomini, utenze
medie) sono particolarmente adatti in presenza di portate assai variabili nel corso
MID
della giornata.
Il contatore volumetrico deve essere montato orizzontalmente sulla tubazione di
ritorno dell’impianto.
Su ogni contatore volumetrico è montato un lanciaimpulsi che attaverso un magnete
rotativo, converte il movimento meccanico in un contatto elettro-magnetico (contatto
REED), che emette impulsi elettrici con una frequenza proporzionale al numero di giri
della turbina e quindi alla portata d'acqua in circolazione.
Un'elettronica dedicata, poi, acquisisce questi segnali assieme a quelli provenienti da
due sonde di temperatura, poste sui tubi di mandata e ritorno dell'impianto, li elabora
e calcola l'energia termica utilizzata.
Conforme alla direttiva europea 2004/22/CE del Parlamento Europeo relativa agli
strumenti di misura (MID).
Grado di protezione IP68.
Orologeria asciutta.
Registro orientabile per una migliore lettura.
Impulsi: 10 litri/impulso.
Range di misura standard con installazione orizzontale Qi/Qp 1:50.
Lettura massima orologeria: 9 9999 m3.
Lettura minima orologeria: 0,0001 m3.
COD.
DIMENSIONE
NOMINALE
Inch
DIMENSIONE
NOMINALE
DN
PORTATA
NOMINALE
Qn
PORTATA
MASSIMA
Qmax
PORTATA
MINIMA
Qmin
TEMPERATURA
MASSIMA
PESO
ECC15GM
1/2”
15 mm
1.5 m3/h
3 m3/h
30 l/h
130 °C
1,8
ECC20GM
3/4”
20 mm
1.5 m3/h
3 m3/h
30 l/h
130 °C
2,1
ECC25GM
1”
25 mm
3.5 m3/h
7 m3/h
70 l/h
130 °C
2,7
ECC32GM
1 1/4”
32 mm
6 m3/h
12 m3/h
120 l/h
130 °C
2,8
ECC40GM
1 1/2”
40 mm
10 m3/h
20 m3/h
200 l/h
130 °C
5,3
ECC50GM
2”
50 mm
15 m3/h
30 m3/h
300 l/h
130 °C
5,8
8
Kg
I L C O N TAT O R E D ’A C Q U A
ECCW
CO NTATORE VO LUMETRICO
W O LT M A N N F I N O A 1 3 0 ° C
Il contatore volumetrico è utilizzato per misurare la portata d'acqua in circolazione
negli impianti di riscaldamento e refrigerazione.
Adatti in presenza di portate non soggette a forti variazioni, come in utenze importanti
a forti erogazioni.
Il contatore volumetrico deve essere montato sulla tubazione di ritorno dell’impianto.
Installazione corpo orizzontale.
Possibilità di estrarre l'intero meccanismo dalla cassa per eventuali riparazioni o
revisioni, senza asportare dalla tubazione la cassa stessa.
Il cuore meccanico del contatore volumetrico è un mulinello con asse orizzontale in
cui il numero di giri è direttamente proporzionale alla portata d'acqua in circolazione.
Su ogni contatore volumetrico è montato un lanciaimpulsi con cavetto di
collegamento per trasmettere a distanza il numero di giri rilevati dal mulinello.
Il lanciaimpulsi, attaverso un magnete rotativo, converte il movimento meccanico in
un contatto elettro-magnetico (contatto REED), che emette impulsi elettrici con una
frequenza proporzionale al numero di giri del mulinello e quindi alla portata d'acqua
in circolazione. Un'elettronica dedicata, poi, acquisisce questi segnali assieme a
quelli provenienti da due sonde di temperatura, poste sui tubi di mandata e ritorno
dell'impianto, li elabora e calcola l'energia termica utilizzata.
Approvazione Svizzera e PTB secondo norme EN 1434.
Grado di protezione IP68.
Orologeria asciutta super dry.
Registro ruotabile a 360° per una migliore lettura.
Impulsi: 100 litri/impulso.
Range di misura standard con installazione orizzontale Qi/Qp 1:50.
Lettura minima: 0,001 m3.
Lettura massima: 999999
COD.
DIMENSIONE
NOMINALE
DN
PORTATA
NOMINALE
Qn
PORTATA
MASSIMA
Qmax
PORTATA
MINIMA
Qmin
TEMPERATURA
MASSIMA
PESO
ECC50W
50 mm
15 m3/h
30 m3/h
0,60 m3/h
130 °C
7,7
ECC65W
65 mm
25 m3/h
50 m3/h
1 m3/h
130 °C
10
ECC80W
80 mm
40 m3/h
80 m3/h
1,6 m3/h
130 °C
14
ECC100W
100 mm
60 m3/h
120 m3/h
2,4 m3/h
130 °C
18
ECC125W
125 mm
100 m3/h
200 m3/h
4 m3/h
130 °C
20,5
KG
9
L’ U N I T À
M A S T E R
D I
ECCM
U N I TÀ M A S T E R D I C A L C O L O P E R
S I S T E M I D I C O N TA B I L I Z Z A Z I O N E
D I CA LO R E ( 2 U S C I T E I M P U L S I V E )
Unità di calcolo per il rilevamento e il conteggio di calorie e frigorie. ECCM rileva la differenza
tra la temperatura di mandata e di ritorno e ogni impulso di volume.
ECCM può essere installato su adattatore per sensore di portata in verticale o in orizzontale.
Approvazione Svizzera e PTB secondo norma EN1434.
MID
Conformità in accordo alla MID. Classe C.
Il contenuto di energia termica rilevato è calcolato in base alla misurazione della portata
volumetrica e alla differenza di temperatura rilevata.
ECCM è dotata di due uscite impulsive per energia termica e volume del tipo "open collector".
In alternativa ECCM può essere dotata di due ingressi impulsivi (vedi ECCM2I a pag.12) che
possono essere utilizzati come registri di impulsi ad esempio per la registrazione del
consumo di acqua domestico, e che possono essere facilmente letti tramite M Bus o
direttamente sul display LCD.
ECCM è dotato di un' uscita dati seriale M Bus conforme agli standard EN1434-3. E' possibile
effettuare la lettura sia tramite interfaccia ottica che tramite collegamento bus.
Tutti valori vengono visualizzati sul display alfanumerico LCD a 7+2 caratteri.
I dati illustrati qui di seguito sono accessibili sia tramite uscita M BUS che sul display LCD
dell'ECCM:
Energia termica totalizzata.
Volume totalizzato per gli ingressi impulsivi extra.
Codice errore e tempo trascorso.
Potenza termica istantanea.
Portata istantanea.
Temperatura di mandata e temperatura di ritorno.
Differenza di temperatura.
Tempo operativo totale.
Numero di serie contatore e numero di serie fabbricazione.
Orologio real time (in tempo reale) con funzione datario.
Valore impulso.
Posizione sensore di portata (temperatura alta o bassa).
Volume totalizzato secondo il sensore di portata e in presenza di misura di energia.
Tempo errore totale.
Codice errore precedente e tempo trascorso per tale errore.
Registrazione di 37 consumi mensili.
Data consigliata per la sostituzione batteria.
Due date programmate per la registrazione dei seguenti parametri memorizzati:
Energia termica totalizzata.
Volume totalizzato secondo sensore di portata, in presenza di misura di energia e per gli
ingressi impulsivi extra.
Eventuale codice errore al momento del salvataggio e tempo trascorso.
Grado di protezione IP54.
Campo di temperatura 0 ÷ 190°C.
Differenza di temperatura 2 ÷ 120 K.
10
CALCOLO A 2 USCITE
EC45 SONDA 45mm PER GETTO SINGOLO E MULTIPLO PT500(1 COPPIA) .
EC45P POZZETTO 45mm PT500.
EC85P SONDA 85mm CON POZZETTI (1 COPPIA) PER W PT500.
L’unità di calcolo ECCM monta due tipi di sonde:
EC45 con pozzetti: lunghe 45mm, sono adatte per i sistemi in cui il contatore volumetrico
è un getto singolo o multiplo. Possono essere montate nei contatori volumetrici, nei
pozzetti standard o nei pozzetti su manicotti a “T”.
EC85 con pozzetti: lunghe 85mm, adatte per i sistemi in cui il contatore volumetrico è un
Woltmann. Precise ed affidabili, sono usate per misurare la temperatura nei distretti o
nelle zone in cui vi siano sistemi di contabilizzazione del calore.
Esempio di impianto
in un’UNITÀ ABITATIVA
Esempio di impianto
in CENTRALE TERMICA
COD.
TENSIONE DI
ALIMENTAZIONE
TEMPERATURA
DI FUNZIONAMENTO
RESISTORE
DI PRECISIONE
VALORE
DELL’IMPULSO
l/p
USCITE IMPULSIVE
ENERGIA
E PORTATA
INGRESSI
IMPULSIVI
(opzionali) *
ECCM
batteria
5 ÷ 55 °C
PT500
0,0001 ÷ 9999
2
2
KIT UNITÀ DI CALCOLO
EKCCM45
KIT UNITÀ MASTER ECCM + 2 SONDE EC45, 45MM + 2 POZZETTI EC45P
EKCCM85
KIT UNITÀ MASTER ECCM + 2 SONDE 85MM + 2 POZZETTI EC85P
* vedere ECCM2I, pagina seguente
11
L’ U N I T À
MASTER
DI
ECCM2I
U N I TÀ M A S T E R D I C A LC O LO P E R
S I S T E M I D I C O N TA B I L I Z Z A Z I O N E D I
C A LO R E ( 2 I N G R E S S I I M P U L S I V I )
Unità di calcolo per il rilevamento e il conteggio di calorie e frigorie. ECCM2I rileva la differenza
tra la temperatura di mandata e di ritorno e ogni impulso di volume.
ECCM2I può essere installato su adattatore per sensore di portata in verticale o in orizzontale.
Approvazione Svizzera e PTB secondo norma EN1434.
MID
Conformità in accordo alla MID. Classe C.
Il contenuto di energia termica rilevato è calcolato in base alla misurazione della portata
volumetrica e alla differenza di temperatura rilevata.
ECCM2I è dotata di due ingressi impulsivi che possono essere utilizzati come registri di
impulsi ad esempio per la registrazione del consumo di acqua domestico, e che possono
essere facilmente letti tramite M Bus o direttamente sul display LCD.
In alternativa ECCM2I può essere dotata di due uscite impulsive per energia termica e volume
del tipo "open collector" (vedere pag.10 ECCM).
ECCM2I è dotato di un' uscita dati seriale M Bus conforme agli standard EN1434-3. E'
possibile effettuare la lettura sia tramite interfaccia ottica che tramite collegamento bus.
Tutti valori vengono visualizzati sul display alfanumerico LCD a 7+2 caratteri .
I dati illustrati qui di seguito sono accessibili sia tramite uscita M BUS che sul display
LCD dell' ECCM2I:
Energia termica totalizzata.
Volume totalizzato per gli ingressi impulsivi extra.
Codice errore e tempo trascorso.
Potenza termica istantanea.
Portata istantanea.
Temperatura di mandata e temperatura di ritorno.
Differenza di temperatura.
Tempo operativo totale.
Numero di serie contatore e numero di serie fabbricazione.
Orologio real time (in tempo reale) con funzione datario.
Valore impulso.
Posizione sensore di portata (temperatura alta o bassa).
Volume totalizzato secondo il sensore di portata e in presenza di misura di energia.
Tempo errore totale.
Codice errore precedente e tempo trascorso per tale errore.
Registrazione di 37 consumi mensili.
Data consigliata per la sostituzione batteria.
Due date programmate per la registrazione dei seguenti parametri memorizzati:
Energia termica totalizzata.
Volume totalizzato secondo sensore di portata, in presenza di misura di energia e per gli
ingressi impulsivi extra.
Eventuale codice errore al momento del salvataggio e tempo trascorso.
Grado di protezione IP54.
Campo di temperatura 0 ÷ 190°C.
Differenza di temperatura 2 ÷ 120 K.
12
C A L C O L O A 2 INGRESSI
EC45 SONDA 45mm PER GETTO SINGOLO E MULTIPLO PT500(1 COPPIA) .
EC45P POZZETTO 45mm PT500.
EC85P SONDA 85mm CON POZZETTI (1 COPPIA) PER W PT500.
L’unità di calcolo ECCM2I monta due tipi di sonde:
EC45 con pozzetti: lunghe 45mm, sono adatte per i sistemi in cui il contatore volumetrico
è un getto singolo o multiplo. Possono essere montate nei contatori volumetrici, nei
pozzetti standard o nei pozzetti su manicotti a “T”.
EC85 con pozzetti: lunghe 85mm, adatte per i sistemi in cui il contatore volumetrico è un
Woltmann. Precise ed affidabili, sono usate per misurare la temperatura nei distretti o
nelle zone in cui vi siano sistemi di contabilizzazione del calore.
Esempio di impianto
in un’UNITÀ ABITATIVA
Esempio di impianto
in CENTRALE TERMICA
COD.
TENSIONE DI
ALIMENTAZIONE
TEMPERATURA
DI FUNZIONAMENTO
RESISTORE
DI PRECISIONE
VALORE
DELL’IMPULSO
l/p
INGRESSI
IMPULSIVI
USCITE IMPULSIVE *
(opzionale)
ENERGIA E PORTATA
ECCM2I
batteria
5 ÷ 55 °C
PT500
0,0001 ÷ 9999
2
2
KIT UNITÀ DI CALCOLO
EKCCM2I45
KIT UNITÀ MASTER ECCM2I + 2 SONDE EC45, 45MM + 2 POZZETTI EC45P
E K C C M 2 I 8 5 KIT UNITÀ MASTER ECCM2I + 2 SONDE 85MM + 2 POZZETTI EC85P
* vedere ECCM, pagina precedente
SISTEMI DI TELEGESTIONE
SISTEMI DI TELEGESTIONE - PC FUORI SEDE
SISTEMI DI TELEGESTIONE - PC IN SEDE
S I S T E M I D I T E L E G E S T I O N E - C O N PA L M A R E
14
SISTEMI DI TELEGESTIONE - M-BUS
ECCR
U N I TÀ R A D I O
ECCR è una unità radio che può essere installata sulla maggior parte degli indicatori
emettitori di impulsi, con un unico collegamento esterno al contatore.
Comunicazione bidirezionale, integra un ricetrasmettitore a Radio Frequenza (RF)
autonomo (portata 1 km max, in interni 200 m).
Un'unica unità ECCR può collegare fino a 4 contatori.
La lettura dei contatori può essere fatta tramite PC portatile o da remoto con GSM o
tramite palmare.
La telelettura può essere fatta su gruppi di contatori o singolarmente.
Le unità ECCR possono essere configurate da remoto.
Le opzioni di setup prevedono la programmazione della registrazione interna dati,
periodi di rilevamento e soglie di allarme.
Memorizzazione delle ultime 24 letture.
Segnalazioni di allarme manomissione, perdite/fughe.
Trasmettitore 25mW per 868MHz.
Sensibilità ricevitore -110dBm (con un BER dell1% a 9,6kbps).
Batterie a lunga durata (durata max oltre i 10 anni).
Dimensioni: 120 x 40 x 30 mm.
Peso 130 gr.
COD.
ALIMENTAZIONE
ECCR
batterie da 1A, al Litio
cloruro di tionile
FREQUENZA
DI ESERCIZIO
TEMPERATURA DI
FUNZIONAMENTO
VELOCITÀ
TRASMISSIONE
DATI
N°
CONTATORI
COLLEGABILI
GRADO DI
PROTEZIONE
868 MHz
-20 ÷ 70 °C
32 kbps max
4
IP68
15
ECCRR
RI PE TI TOR E RA DI O
Ripetitore radio 25mW o 500 mW per sistemi di contabilizzazione del calore.
Dimensioni: 120 x 40 x 30 mm.
Peso 130 gr.
DISPONIBILE SU RICHIESTA.
ECCMR
MODEM RADIO
Il modem radio ECCMR integra un ricetrasmettitore a Radio Frequenza (RF) che
permette la comunicazione con tutte le unità ECCR che si trovano all'interno del suo
raggio d'azione.
ECCMR può essere utilizzato come un semplice dispositivo di raccolta dati oppure
come un sistema di monitoraggio e controllo dell'intera rete in un raggio di svariate
centinaia di metri; ciò lo rende ideale per la lettura da PC portatile o da palmare.
ECCMR è compatibile con Windows 2000, XP, Windows CE e Windows Mobile.
Il collegamento tra ECCMR e la rete è del tipo plug-and-play (pronto all'uso),
l'installazione quindi è molto semplice.
ECCMR è alimentato sia tramite collegamento al computer USB o con adattatore
separato RS232, in base all'interfaccia utilizzata.
ECCMR può essere utilizzato scegliendo vari modi operativi di lettura (broadcast,
polling, peer-to-peer e repeater) che consentono la massima flessibilità.
Sensibilità ricevitore -110dBm (con un BER dell1% a 9,6kbps).
Velocità trasmissione dati150 kbps max.
Dimensioni: 96 x 47 x 24 mm.
Peso 50 gr.
COD.
ALIMENTAZIONE
FREQUENZA
DI ESERCIZIO
ECCMR
tramite porta USB o RS232:
alimentazione separata (4.5V-6V cc)
868 MHz
con frequenza FHSS
16
VELOCITÀ
TRASMISSIONE
DATI
TEMPERATURA
GRADO
DI
DI
FUNZIONAMENTO PROTEZIONE
150 kbps max
-20 ÷ 70 °C
IP68
ECCGSM
C O N C E N T R AT O R E G S M
Nel sistema di telelettura il modem concentratore ECCGSM, riceve in radiofrequenza
i dati delle unità di calcolo (max 2000 unità) e li trasmette in remoto tramite linea
GSM.
La telelettura può essere fatta su gruppi di contatori o su contatore singolo "a
richiesta".
Sensibilità ricevitore -110dBm.
Trasmissione RF a lungo raggio (portata 1 km max, in interni 200 m).
Rilevazione immediata di segnalazioni di allarme perdite/fughe, manomissione e
batteria bassa.
Gestione simultanea fino a 255 richieste.
Dimensioni: 220 x 130 x 80 mm.
Peso 1,5 Kg.
COD.
ALIMENTAZIONE
ECCGSM
220 VCA
FREQUENZA
DI ESERCIZIO
RADIOFREQUENZA
FREQUENZA
DI ESERCIZIO
GSM
TEMPERATURA DI
FUNZIONAMENTO
GRADO
DI
PROTEZIONE
DISPONIBILITÀ
868 MHz
con frequenza FHSS
900-1800 MHz
-20 ÷ 55 °C
IP66
SU RICHIESTA
ECCPDABA
A N T E N N A P E R PA L M A R E
B LU E TO O T H
Nel sistema di telelettura tramite palmare, l’antenna ECCPDABA riceve in
radiofrequenza i dati dell’unità di calcolo e li trasmette al palmare sfruttando la
tecnologia Bluetooth.
ECCPDABA è compatibile con qualsiasi tipo di palmare in commercio con Windows
Mobile.
Dimensioni: 110 x 40 x 30 mm.
Peso 110 gr.
17
ECC20CON
ECC60CON
C O N C E N T R AT O R E M - B U S
Sul modello ECC20CON possono essere collegati fino a 20 ECCM o ECCM2I.
Sul modello ECC60CON possono essere collegati fino a 60 ECCM o ECCM2I.
Lettura dei dati da PC con collegamento al concentratore tramite cavo seriale.
Alimentazione ECC20CON 10,8V ÷ 28 Vdc/Vac.
Alimentazione ECC60CON 20V ÷ 45 Vdc 30 Vac.
Temperatura di funzionamento 0 ÷ 55 °C
Montaggio su barra DIN.
Grado di protezione IP40.
Dimensioni ECC20CON 76 x 56 x 117 mm.
Dimensioni ECC60CON 78 x 70 x 118 mm.
ECCRSW (modulo C)
S o f t w a re d i c o n f i g u r a z i o n e u n i t à r a d i o
ECCSW (modulo D)
S o f t w a re d i g e s t i o n e p e r s i s t e m i d i
c o n t a b i l i z z a z i o n e d e l c a l o re
ECCGSMSW (modulo F)
Software di gestione per sistemi con GSM
ECCPDASW (modulo M)
S o f t w a re d i g e s t i o n e p e r s i s t e m i c o n
p a l m a re W i n d o w s M o b i le
ECCMBSW
Software per gestione dispositivi tramite
M-Bus
18
CERTIFICAZIONE “MID”
che co s'è?
E' la direttiva europea 2004/22 CE (comunemente definita MID, ovvero
Measuring Instruments Directive) applicata in Italia con il decreto legislativo
n°22 del 2 febbraio 2007. Si applica ai dispositivi ed ai sistemi con funzione di
misura, in particolare ai contatori d’acqua e ai contatori di calore utilizzati
nella ripartizione delle spese condominiali.
In Italia, tutti gli strumenti per la contabilizzazione del calore e in particolare
per la sua fatturazione. devono essere omologati MID. Significa che ogni
strumento dovrà essere marchiato CE-M.
Ovvero: CE-M per certificazione MID e 08 che indica l’anno (2008).
VIA DELL’OSIO 6 20090 CALEPPIO DI SETTALA - MI
Tel. 02956821 - Fax 0295307006
[email protected]
www.fantinicosmi.it
SUPPORTO TECNICO Tel. 0295682225 Fax verde 800627929
[email protected]
RAPPORTI COMMERCIALI Tel. 0295682231
ve[email protected]
CONTABILITÀ CLIENTI Tel. 0295682241
[email protected]
Scarica

Brochure_contabilizzazione