Noi Cittadini
ALLE FAMIGLIE E AGLI OPERATORI ECONOMICI -
n. 28b del “Guida del Cittadino” Febbraio 2010 - Aut. Trib. RE n. 939 del 23/01/1997 - Prop. Gruppo Guide Italia Srl - Euro 0,13 - Copia omaggio
Montecchio Emilia
ISI P O S T E I T A L I A N E
Aut. SMA/CN/RE1055/2008
Valida dal 31/07/2008
Edizione 2010
INVIARE A MEZZO FAX
➧
DIFENDI I TUOI DIRITTI
➧
Invio fax
al numero:
0522 019966
oppure spedire in busta chiusa a:
EUROPA DEI DIRITTI
Via Guicciardi, 7 - 42100 Reggio Emilia
Desidero iscrivermi all’Associazione senza fini di lucro “Europa dei Diritti”.
L’iscrizione è gratuita e mi permetterà di scaricare senza alcun costo le pubblicazioni in formato pdf dal
sito di Europa dei Diritti e ricevere le vostre newsletter informative.
Potrò inoltre segnalare temi e inviare quesiti a cui il vostro team legale potrà rispondere e potrete pubblicare
gratuitamente sul sito, sul blog ”Noi Cittadini” e sulle pubblicazioni che di volta in volta realizzerete.
Qualora riteniate il materiale da me fornito, o i quesiti posti, idonei ad una risposta personale, vorrete cortesemente scrivere, sempre gratuitamente, alla casella di posta elettronica sotto indicata e/o al numero di
fax e/o all’indirizzo personale.
E-MAIL
.[email protected]........................................
COGNOME
NOME
VIA/PIAZZA
N.
C.A.P.
CITTA’
PROV.
TEL.
CELL.
FAX
LUOGO NASCITA
DATA NASCITA
LUOGO:
/
/
CODICE FISCALE
................................................................... DATA: ..............................
FIRMA LEGGIBILE ...........................................................................................................
(L’Associazione confermerà l’adesione pubblicando il cognome e nome dell’associato nel sito www.europadeidiritti.it entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta di iscrizione)
www.europadeidiritti.it
[email protected] - Fax 0522 019966
Prevenire è meglio che curare. I tempi serrati della vita a cui siamo sottoposti
non ci permettono, tuttavia, di dedicare la giusta attenzione ai comportamenti
che possono aiutarci ad avere un presente e un futuro migliore.
Questo volume intende essere per il cittadino e le famiglie uno strumento di
orientamento sulle tematiche legate alla sanità e al diritto, nel quadro dei servizi locali attraverso un elenco di uffici e strutture a cui rivolgersi per le necessità quotidiane di rapporto con le istituzioni locali.
Anche l’Associazione Europa dei Diritti, promotrice di questa collana, ha fornito il proprio contributo nella redazione dei testi e nella disponibilità a fornire ai Cittadini aggiornamenti e consulenza tramite il proprio sito internet.
Ci auguriamo che la pubblicazione costituisca un prodotto utile e di rapida
consultazione e magari anche un’occasione per riflettere sui comportamenti e
sulle attenzioni che possono permetterci di vivere meglio, incrementando il
dialogo tra cittadini e Istituzioni la cui importanza non serve certo sottolineare.
Un ringraziamento di cuore pertanto a tutti coloro che, dimostrando di avere
colto l’importanza anche collettiva del nostro lavoro, lo hanno sostenuto con
il loro contributo.
L’Editore
Gruppo Guide Italia Srl
Stefania Bigliardi
1
San Polo d’Enza, Via Cadorio (tratta da: Noi Cittadini del Comune di San Polo d’Enza, edizione 2009)
2
“La lettera di gradimento pubblicata riproduce con rielaborazione grafica il testo su carta intestata del telegramma indirizzato a Tiziano Motti dal Segretario Generale della Presidenza della Repubblica. Originale alla pagina 9. Nella foto: il Quirinale”
Protocollo:
SGPR 03/07/2007 0073833 P
Il Segretario Generale
della Presidenza della Repubblica
La “Guida del Cittadino” intende offrire ai Cittadini un articolato
strumento di informazione, utile a favorire un più consapevole
orientamento in molti settori della vita civile e ad agevolare il rapporto
con le Istituzioni, in primo luogo quelle locali.
Attraverso la diffusione nella più ampia platea di Comuni italiani,
questa pubblicazione potrà così contribuire allo sviluppo di un modello
di Cittadinanza attiva ed informata, e ad una migliore fruizione dei
servizi, pubblici e privati, disponibili sul territorio di riferimento.
Con sentimenti di apprezzamento, il Capo dello Stato invia a quanti
hanno collaborato alla realizzazione di questo meritevole progetto un
augurio e un saluto cordiale, cui unisco il mio personale.
Donato Marra
Segretario Generale
Presidenza della Repubblica
4
L’obiettivo di Europa dei Diritti è prima di tutto quello di agire nel campo dell’informazione: prevenire anziché curare.
Questa pubblicazione, diffusa gratuitamente a tutte le famiglie e a tutte le attività economiche del nostro Comune, vuole fare questo: informare i cittadini su come possono
tutelare i propri diritti e, assieme al prof. Umberto Veronesi, membro del Comitato
d’Onore dell’Associazione, occuparsi di prevenzione.
I cittadini che ci invieranno le proprie segnalazioni via e-mail o tramite il numero di
fax che abbiamo attivato per il nostro Comune, pubblicato nella pagina a fianco, parteciperanno alla crescita della nostra attività mantenendo acceso il dibattito nel nostro blog e permettendoci di rendere più utile ogni nuova edizione di questa guida.
Scriveteci, raccontateci quello che non va. Avremo la possibilità, insieme, di promuovere con forza le nostre necessità alla Pubblica Amministrazione e alle forze politiche
e associative del territorio.
Coloro che vorranno iscriversi ad Europa dei Diritti potranno farlo gratuitamente tramite il sito internet: www.europadeidiritti.com.
Antonio Tomassini
Presidente della Commissione
di Igiene e Sanità del Senato della Repubblica
Presidente del Comitato d’Onore di Europa dei Diritti
In tutti questi anni di lavoro dedicati alla scienza e alla cura dei pazienti ho vissuto
momenti di dolore, trascorsi a fianco di chi soffre. Una partecipazione che mi ha segnato e che mi ha spinto a impegnarmi nella ricerca scientifica per portare a chi soffre nuove speranze. Per questo sono convinto che il progresso scientifico sia la nostra
risorsa più autentica per il futuro. E quando penso al futuro, penso ai bambini che incontro sulla mia strada, che fanno parte della mia famiglia, che accompagnano i genitori negli ospedali con sguardo smarrito, in cerca di nuove sicurezze. Questi bambini devono essere protetti offrendo loro nuove speranze di vita, ma anche incoraggiati
a proseguire il nostro impegno nei confronti delle scienze. Molti di loro diventeranno
i nuovi ricercatori di domani: saranno medici, studiosi, porteranno le loro conoscenze
in ogni parte del mondo promuovendo lo scambio continuo di informazioni per raggiungere, con altri colleghi, obiettivi sempre più importanti. Per loro, per i nostri piccoli-grandi uomini del futuro dobbiamo lavorare instancabilmente con volontà, energia e l’aiuto di tutti. I progetti della Fondazione che porta il mio nome, oggi più che
mai, sono dedicati a chi soffre e a chi, crescendo, porterà avanti i valori della scienza.
E basta un piccolo sostegno per costruire insieme il nostro domani…
Un grazie sincero
Umberto Veronesi
Membro della Commissione Istruzione Pubblica
e Beni Culturali del Senato della Repubblica
Direttore scientifico dell’Istituto Oncologico Europeo
Membro del Comitato d’Onore di Europa dei Diritti
5
L’Europa lavora
per i nostri Diritti
di Tiziano Motti
Deputato al Parlamento europeo *
In giugno di quest’anno sono stato eletto
parlamentare europeo grazie alle preferenze dei
cittadini del collegio del nord est.
Il mio impegno a Strasburgo e Bruxelles,
nell’ambito del Partito Popolare Europeo, amplifica
quello che da anni porto avanti come presidente di
Europa dei Diritti, movimento per i diritti dei
cittadini a cui aderiscono trasversalmente
numerosi politici, istituzioni, imprenditori e migliaia
di cittadini.
Attraverso il mandato che ho ricevuto intendo dare
maggior voce ai cittadini e auspico che anche
questa guida, patrocinata da Europa dei Diritti,
possa contribuire a fornire informazioni utili alla
nostra tutela, perché avere diritti ma non esserne
consapevoli è un po’ come non averli.
È inoltre particolarmente scarsa la consapevolezza
di quanto sia importante ciò che si discute e si
decide al Parlamento europeo. Questo è l’unico
organo dell’Unione europea eletto direttamente dai
cittadini e i suoi deputati, eletti ogni cinque anni,
sono il portavoce di circa mezzo miliardo di
persone. Il Parlamento svolge un ruolo attivo
nell’elaborazione di provvedimenti legislativi che
hanno un impatto diretto sulla vita quotidiana dei
cittadini (ad esempio in materia di protezione
dell’ambiente, pari opportunità, trasporti, ecc...) e
ricopre un ruolo fondamentale per la tutela dei
nostri diritti. Ha approvato numerose norme e
procedure per garantire la sicurezza alimentare
nella UE (si veda il caso del latte cinese alla
melanina) e ha istituito un regime di protezione e
promozione dei prodotti agroalimentari delle varie
regioni d’Europa, creando alcuni sistemi di
certificazione dei prodotti tipici di pregio, noti come
DOP, IGP, AS e STG, al fine di arginare il fenomeno
della contraffazione. Al fine di tutelare i
consumatori dalla pubblicità ingannevole e dalle
sue conseguenze, l’Unione europea ha definito
regole comuni da applicare in tutta l’Unione.
È stata liberalizzata la possibilità di aprire un conto
bancario in uno qualunque degli Stati membri
dell’Unione europea e di effettuare dei bonifici da e
verso quel conto. È inoltre importante sapere che
grazie a norme comuni approvate dall’Unione
europea, un pagamento all’estero in euro è
soggetto alle stesse spese di un analogo
pagamento nazionale in euro. Questa misura non si
applica agli assegni. Nei viaggi tutto compreso,
l’Unione ha obbligato gli operatori turistici a fornire
informazioni corrette su cosa si intende per tutto
compreso e quali servizi vengono effettivamente
erogati. L’Unione Europea ha uniformato la
legislazione sui diritti dei passeggeri e creato
procedure per rivalersi nei confronti delle
compagnie o società di trasporto che non li
rispettano. Tutto ciò a garanzia dei cittadini anche
in Italia grazie al recepimento delle direttive
europee.
*On. Tiziano Motti
Deputato UDC - PPE al Parlamento europeo
Presidente del Movimento Europa dei Diritti
6
VI SPIEGHIAMO COME OGNI CITTADINO PUO’ PRESENTARE
AL PARLAMENTO EUROPEO UNA PETIZIONE NEL PROPRIO INTERESSE
佣
Qualsiasi cittadino dell’Unione europea o residente
di uno Stato membro può presentare una petizione
al Parlamento europeo, individualmente o in
associazione con altri, su una materia che rientra
nel campo d’attività della UE e che lo concerne
direttamente. La petizione può contenere una
richiesta personale, un reclamo o un’osservazione
riguardo all’applicazione della normativa
comunitaria o invitare il Parlamento europeo a
pronunciarsi su una determinata questione. Una
petizione può vertere su temi che riguardano l’UE o
sono di sua competenza, quali ad esempio: i nostri
diritti in quanto cittadini europei ai sensi dei
trattati; le questioni ambientali; la protezione dei
consumatori; la libera circolazione di persone,
merci e servizi; l’occupazione e la politica sociale,
ecc. Non vengono prese in considerazione dalla
commissione per le petizioni semplici richieste
d’informazione né osservazioni generali sulla
politica dell’Unione europea.
La petizione deve essere redatta in una delle lingue
ufficiali dell’Unione europea. Se l’oggetto della
petizione inviata riguarda uno dei settori di attività
dell’Unione europea, la petizione è di norma
dichiarata ricevibile dalla commissione per le
petizioni, che prende una decisione sul seguito da
darle, a norma del regolamento. Quale che sia la
decisione adottata, la commissione per le petizioni
ne informa senza indugio il firmatario. Se la
commissione per le petizioni può richiedere la
cooperazione delle autorità nazionali o locali di uno
Stato membro nel tentativo di risolvere un
problema sollevato dal firmatario di una petizione,
essa non può tuttavia ignorare le decisioni adottate
dalle autorità competenti degli Stati membri.
Poiché il Parlamento europeo non è un’autorità
giudiziaria, esso non può pronunciarsi sulle
decisioni adottate dalle autorità giudiziarie degli
Stati membri né revocarle. Le petizioni che
perseguono tali obiettivi sono irricevibili.
INVIO POSTALE DELLA PETIZIONE:
non vi sono formulari da compilare
né modelli standard per la redazione.
La petizione dovrà tuttavia recare nome, nazionalità e
indirizzo permanente del firmatario (nel caso di
petizioni collettive devono figurare il nome, la
nazionalità e l’indirizzo permanente dell’autore o
almeno del primo firmatario) ed essere firmata.
La petizione può contenere allegati, incluse le copie
dei documenti probanti eventualmente
in possesso del firmatario.
La petizione va inviata all’indirizzo seguente:
EUROPEAN PARLIAMENT
The President of the European Parliament
Rue Wiertz B-1047 BRUSSELS
INVIO ON-LINE DELLA PETIZIONE:
per presentare una petizione on line elettronica,
utilizzando il modulo elettronico disponibile nel sito
internet del Parlamento Europeo.
La commissione per le petizioni comunicherà le
informazioni relative al seguito dato
alla petizione per posta.
Eventuali informazioni supplementari o documenti
giustificativi allegati alla petizione devono essere
inviati per posta, con l’indicazione del numero della
petizione, al seguente indirizzo:
EUROPEAN PARLIAMENT
Committee on petitions - The Secretariat
Rue Wiertz B-1047 BRUSSELS
Altre informazioni e modulo elettronico per l’invio:
http://www.europarl.europa.eu/parliament/
public/staticDisplay.do?id=49&language=it
7
Montecchio Emilia, Santuario della Madonna dell’Olmo (tratta da: Noi Cittadini del Comune di Montecchio Emilia, edizione 2009/2010)
MONTECCHIO EMILIA - REGGIO EMILIA
tel. 0522.866552 - fax 0522.867825
costruzioni meccaniche speciali
e carpenteria
FB
FB
tel. 0522.865685 - fax 0522.866142
e-mail: [email protected]
F.B. di Barbieri & C. snc
6000 x 2000 spessore 20 mm fe 15mm inox
VIA GALILEO GALILEI, 43
8
con il Patrocinio di:
SOMMARIO
Edizione 2010
Direttore Editoriale:
MAURIZIO COSTANZO
Licenziatario del marchio/format:
Gruppo Guide Italia Srl
www.guideitalia.net
Editore: Gruppo Guide Italia Srl
Società Unipersonale - 31033 Castelfranco Veneto (TV)
Piazza Serenissima, 60 - Fax 0422 029820
Testata: Guida del Cittadino
Autorizzazione del Tribunale
di Reggio Emilia n. 939 del 23/01/1997
Testata iscritta al Registro Operatori
della Comunicazione n. 9259
Direttore Responsabile: Alessandro Bettelli
Immagini fotografiche tratte dall’Edizione di:
Noi Cittadini del Comune di Bibbiano 2009; Noi Cittadini
del Comune di Montecchio Emilia 2009/2010; Noi Cittadini
del Comune di Poviglio 2009/2010; Noi Cittadini del Comune di San Polo d’Enza 2009.
Immagini relative alla Guardia di Finanza tratte da:
“Il Finanziere” edito dall’Ente Editoriale per il
Corpo della Guardia di Finanza
Foto di Maurizio Costanzo: Luca Rebecchini
Testi relativi alla Guardia di Finanza forniti dal
Comando Generale della Guardia di Finanza.
Testi relativi alla Polizia di Stato approvati dal Ministero
dell'Interno, Dipartimento di Pubblica Sicurezza.
Testi relativi all'Arma dei Carabinieri forniti dal
Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.
Testi del capitolo “Difendersi” e sezione “Forze dell’Ordine”
elaborati dalla redazione interna e tratti dai siti internet
di Arma dei Carabinieri (www.carabinieri.it)
e Polizia di Stato (www.poliziadistato.it).
Sommario
Vie di accesso ..................................pag. 10
. IL TERRITORIO
. LA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA
. COME ARRIVARE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA
. IL COMUNE DI BIBBIANO
. IL COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA
. IL COMUNE DI POVIGLIO
. IL COMUNE DI SAN POLO D’ENZA
Al servizio del Cittadino ....................pag. 13
. PREVENZIONE E SANITÀ
La Nostra Salute
. SICUREZZA E DIRITTI DEL CITTADINO
Acquisti
Automobile e Trasporti
Difendersi
Ufficio e Lavoro
Altri testi a cura della redazione interna.
Supervisione dei testi giuridici: Avvocato J.C. Cataliotti
Numeri utili - Emergenze ....................pag. 47
Guida del Cittadino: Copyright 2010
Casa Editrice: GRUPPO
GUIDEITALIA
www.guideitalia.net
Elenco Telefonico Attività ....................pag. 50
Elenco Categorico Attività ..................pag. 59
Collana realizzata con la collaborazione dell’associazione
“Europa dei Diritti”
Questo Periodico è iscritto
all’Unione Stampa Periodica Italiana
Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari e alle attività economiche dei Territori Comunali di Bibbiano, Montecchio
Emilia, Poviglio e San Polo d’Enza
Distribuzione a cura di: Poste Italiane Spa
Tipografia: Grafiche San Benedetto - Castrocielo (FR)
Testo di Adesione Presidenziale: telegramma del 03 Luglio 2007, mittente: Segretariato generale del Presidente della Repubblica.
Immagini, Stemma Presidenziale e grafica tratti dal sito ufficiale della Presidenza
della Repubblica: www.quirinale.it.
Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 30.06.2003 n. 196 l’Editore dichiara che gli indirizzi
utilizzati per l’invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi,
atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita
del consenso dell’interessato. Ciò nonostante, in base all’art. 13 dell’informativa, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all’utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Gruppo Guide Italia Srl.
Tiratura: 11.000 copie
Copertina personalizzata in ogni Comune
Progetto editoriale e organizzazione della collana:
Via Guicciardi, 7 - 42100 Reggio Emilia (RE)
“Riproduzione fotostatica ridotta del telegramma del Segretario
Generale della Presidenza della Repubblica, adesione alla Guida
del Cittadino tramite lettera di gradimento, del 03/07/2007”.
www.europadeidiritti.it
9
VIE DI ACCESSO
Il Territorio
Numero verde 800 683683
Infotraffico: Tel. 840 042121
- ANAS SpA
www.stradeanas.it
Pronto Anas: 841148
La Provincia di Reggio Emilia
Regione: Emilia Romagna
Targa automobilistica: RE
Superficie: Kmq 2.293
Numero di comuni: 45
Popolazione: totale abitanti: 523.439
(aggiornato al 31/08/2009)
Province confinanti:
- Mantova,
- Parma,
- Massa Carrara,
- Lucca,
- Modena.
Sito istituzionale: www.provincia.re.it
PER INFORMAZIONI:
Trenitalia - Ferrovie dello Stato
www.trenitalia.com
www.ferroviedellostato.it
Call center: Tel. 892021
❏
PER INFORMAZIONI:
ENAC
(Ente Nazionale per l’Aviazione Civile)
www.enac-italia.it
Call Center: Tel. 800 898121
❏
Come arrivare
nella Provincia di Reggio Emilia
Il Comune di Bibbiano
La Provincia di Reggio Emilia è attraversata da
numerosi assi viari: l’Autostrada A1 (MilanoNapoli), l’Autostrada A22 (Modena-Brennero),
la SS9 “Via Emilia”, la SS63 “del Valico del Cerreto”, la SS62 “della Cisa”. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Bologna “G. Marconi” e Parma “G. Verdi”.
PER INFORMAZIONI:
- Autostrade SpA
www.autostrade.it
e-mail: [email protected]
❏
10
Superficie: Kmq 28,5
Altitudine: mt 121 slm
Prefisso telefonico: 0522
C.A.P.: 42100; 42010; 42049
Popolazione: 9.771 abitanti (al 31/08/2009)
Confini:
- Cavriago,
- Montecchio Emilia,
- Quattro Castella,
- Reggio Emilia,
- San Polo d’Enza.
Sito istituzionale: www.comune.bibbiano.re.it
VIE DI ACCESSO
Il Comune di Montecchio Emilia
Superficie: Kmq 24,65
Altitudine: mt 99 slm
Prefisso telefonico: 0522
C.A.P.: 42027
Popolazione: 10.365 abitanti
(aggiornato al 31/08/2009)
Confini:
- S. Ilario,
- Cavriago,
- Reggio Emilia,
- Bibbiano,
- San Polo,
- Montechiarugolo.
Centri abitati: Aiola
Sito istituzionale:
www.comune.montecchio-emilia.re.it
Il Comune di Poviglio
Superficie: Kmq 43,73
Altitudine: mt 25 slm
Prefisso telefonico: 0522
C.A.P.: 42028
Popolazione: 7.317
(aggiornato al 31/08/2009)
Confini:
- Boretto,
- Castelnovo di Sotto,
- Gualtieri,
- Brescello.
Frazioni e centri abitati: Poviglio, Casalpò, Enzola,
Fodico, Godezza, San Sisto.
Sito istituzionale: www.comune.poviglio.re.it
Il Comune di San Polo d’Enza
Superficie: Kmq 32,75
Altitudine: mt 166 slm
Prefisso telefonico: 0522
C.A.P.: 42020
Popolazione: 5.785 abitanti
(aggiornato al 31/08/2009)
Confini: Bibbiano, Canossa, Montecchio Emilia,
Montechiarugolo (PR), Quattro Castella, Traversetolo (PR), Vezzano sul Crostolo
Centri abitati:
- Barcaccia,
- Grassano,
- Pontenovo.
Sito istituzionale: www.comune.sanpolodenza.re.it
Bibbiano, il campanile della Chiesa Parrocchiale di Barco (tratta da:
Noi Cittadini del Comune di Bibbiano, edizione 2009)
11
12
AL SERVIZIO DEL CITTADINO
SOMMARIO
Sommario argomenti
PREVENZIONE
E SANITÀ
SICUREZZA E DIRITTI
DEL CITTADINO
La Nostra Salute
15
- Alimentazione e Salute
15
- Il Check up
17
- Farmaci, Fitoterapia, Omeopatia
- Medicinali:
il corretto uso degli antibiotici
18
19
13
Acquisti
24
Automobile e Trasporti
29
Difendersi
34
Ufficio e Lavoro
41
San Polo d’Enza, Piscine (tratta da: Noi Cittadini del Comune di San Polo d’Enza, edizione 2009)
Poviglio, Piazza vista dai Portici (tratta da: Noi Cittadini del Comune di Poviglio, edizione 2009/2010)
14
PREVENZIONE
E SANITÀ
LA NOSTRA SALUTE
La Fondazione Umberto Veronesi nasce allo scopo di
promuovere la ricerca scientifica. Mette in campo le
migliori risorse, coinvolge i migliori scienziati perché il
mondo delle scienze diventi alla portata di tutti.
Nascono così i nostri progetti The future of Science
(conferenze internazionali annuali che offrono un’opportunità rara di confronto sul ruolo della scienza nella
società del terzo millennio), No Smoking be happy
(per spiegare a bambini e ragazzi tutti i danni del tabacco, educarli da piccoli a non diventare fumatori da grandi) e Sportello Cancro (iniziativa - in collaborazione
con il Corriere della Sera - per dare un aiuto concreto a
chi deve affrontare un percorso di malattia difficile).
Capire come si evolvono le ricerche, dove si orienta oggi
il progresso, significa acquisire consapevolezza per
affrontare un percorso di malattia in modo più lucido.
Per questo Fondazione s’impegna con l’obiettivo
Mortalità Zero per i tumori del seno e con il progetto
Cosmos per la diagnosi precoce del carcinoma polmonare. Per questo sosteniamo giovani ricercatori con borse
di studio e raccogliamo fondi per programmi di prevenzione contro le neoplasie del collo dell’utero. Infine, diffondere la scienza significa pensare il domani con
nuove certezze, con nuove prospettive: perché libertà di
sapere è libertà di scegliere.
Per saperne di più: www.fondazioneveronesi.it
ALIMENTAZIONE E SALUTE
La Fondazione Umberto Veronesi ha redatto e messo
gratuitamente a disposizione di tutti i cittadini delle pubblicazioni (“Quaderni”) su svariati argomenti inerenti la
salute e la prevenzione delle malattie. In questo capitolo
riportiamo alcune informazioni tratte dal Quaderno 4
“Alimentazione e salute. Un progetto di vita o una moda
del terzo millennio?”.
Per maggiori informazioni e per scaricare i Quaderni in
formato pdf consultare il sito:
www.fondazioneveronesi.it
Sono tante le domande che ci si pone sul mondo
dell’alimentazione, ma spesso la fonte delle risposte non è attendibile. Le riviste non specializzate,
internet o il “passa parola” di parenti ed amici hanno sostituito il parere di un esperto.
Il corretto significato di “dieta”
Il termine dieta nella nostra società è associato
solitamente al concetto della perdita di peso, ad
una alimentazione restrittiva.
Nulla di più sbagliato: dieta significa semplicemente regime alimentare, una serie di buone regole
per utilizzare l’alimentazione come strumento di
salute. Non ci devono essere per forza significati
“punitivi”.
Una dieta corretta prevede l’introduzione di tutte
le sostanze necessarie al nostro organismo per
funzionare al meglio e mantenersi in salute, ovviamente ponendo attenzione alle quantità ed alle reazioni del nostro corpo.
Dott.
Andrea Meneghini
ODONTOIATRA
Aut. Asl Prot. n. 33091/16 zf/ad del 21/05/01
Via C. Fosse, 3 - Viadana (Mn)
Tel. 0375 830525 - Fax 0375 833601
15
PREVENZIONE E SANITÀ
Il Mondo Scientifico.
Nell’immaginario collettivo è un luogo che opera in
confini stabiliti, difficile da praticare, da conoscere...
PREVENZIONE E SANITÀ
Nutrienti e fabbisogno energetico
I nutrienti sono le sostanze degli alimenti assimilabili dal nostro corpo, e che vanno a costituire la
nostra principale fonte di energia.
Il nostro organismo necessita di quantità giornaliere diverse per ogni nutriente: la sigla RDA (presente oggi nelle tabelle nutrizionali sulle confezioni
di molti alimenti) indica la Dose Giornaliera Raccomandata (Recommended Daily Allowance in inglese), ossia la quantità media giornaliera di un determinato nutriente che dovrebbe essere assunta
per godere di buona salute.
I nutrienti sono le proteine, i carboidrati ed i grassi.
Le proteine sono indispensabili per la crescita e la
riproduzione delle cellule. Le maggiori fonti di proteine sono la carne, il pesce, il latte ed i suoi derivati, alcuni tipi di legumi. Le proteine dovrebbero
costituire il 15% dell’energia giornaliera media di
un adulto.
I carboidrati si dividono in semplici (zuccheri) e
complessi (amido e fibra alimentare). I carboidrati
sono la nostra fonte di energia a breve termine, la
dose giornaliera raccomandata è circa del 55%,
fonti di carboidrati sono i cereali, i farinacei e molti
alimenti vegetali.
I grassi sono utili all’organismo in numerosi processi: contribuiscono alla regolazione del sistema
cardiovascolare, sono tra i componenti delle membrane delle cellule e sono una riserva energetica.
I grassi assunti durante il giorno non dovrebbero
superare il 25% del nostro fabbisogno; fonti di
grassi sono soprattutto i prodotti di origine animale, alcuni vegetali ossia i frutti oleosi (noci, olive
ecc.). È preferibile privilegiare i grassi provenienti
dal pesce e dagli oli vegetali, in quanto insaturi.
Non dobbiamo poi dimenticare le vitamine ed i minerali: non si tratta di nutrienti, ma sono sostanze
organiche indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. Le vitamine sono necessarie
per la crescita e le funzioni metaboliche generali, i
minerali per la costituzione di tessuti e cellule.
Acqua e fibre
L’acqua è indispensabile per il nostro organismo,
che non a caso ne è formato dal 55-60%.
È il mezzo in cui si svolgono tutte le reazioni metaboliche, è il solvente generale di tutti i componenti
solubili dell’organismo, trasporta le sostanze nutritive ed i residui del metabolismo.
Spesso ci si “dimentica” di bere e non assumere la
giusta quantità di acqua è purtroppo abitudine dif16
fusa. Il nostro organismo necessita di 2,5-2,7 litri
di acqua ogni giorno: metà fornito dalle bevande e
metà dal metabolismo degli alimenti e dall’acqua
presente nei cibi solidi.
Stessa “dimenticanza” coinvolge anche la fibra alimentare, contenuta soprattutto nei vegetali.
Le fibre migliorano la funzionalità intestinale e riducono il rischio dell’insorgenze di alcune malattie
cardiovascolari, del diabete e anche del tumore
del colon retto.
La scienza ed i cibi anti-cancro
Gli studi medici sulle patologie neoplastiche hanno
evidenziato uno stretto legame tra alimentazione
ed insorgenza di malattie, in termini sia positivi
che negativi.
Di positivo si è scoperto che esistono alimenti di
facile reperibilità e di buon sapore che sono in grado di proteggere il nostro corpo dal cancro.
Di negativo invece c’è l’evidenza che un terzo dei
tumori è legato all’alimentazione.
Da entrambe queste notizie si capisce quanto sia
importante una corretta cultura sul cibo ed una
sana alimentazione per mantenersi in salute.
Tra gli alimenti più conosciuti con proprietà benefiche ricordiamo:
- ortaggi della famiglia delle crucifere (cavoli, broccoli): le ricerche dicono che il consumo di 5 o più
porzioni di crucifere a settimana è stato associato ad una riduzione del 50% del rischio di cancro
alla vescica, mentre nelle donne il consumo di 1
o più porzioni al giorno porterebbe ad una riduzione del rischio di tumore al seno;
- pomodoro: grazie alla presenza del licopene (pigmento responsabile della colorazione rossa), i
grandi paesi consumatori di questo elemento
(Italia, Spagna e Messico) hanno registrato un
tasso di tumore alla prostata molto più basso di
altri paesi;
- curcuma: si tratta di una spezia molto usata nella
cucina indiana con un grande potenziale antitumorale e proprietà farmacologiche importanti: antitrombiche, antiossidanti, ipercolesterolemizzanti;
- l’aglio, con un’azione che si eserciterebbe a livello
dell’apparato digerente;
- fragole, lamponi e frutti di bosco, per l’elevata
quantità di acido ellagico che contengono, sostanza in grado di interferire con lo sviluppo dei
tumori;
- tè verde: i suoi effetti protettivi contro il cancro
sono ancora allo studio; il tè verde è ricco di
EGCG, una molecola con potenziale antitumorale
IL CHECK UP
Cos’è
Un insieme di indagini cliniche, strumentali e di laboratorio per raccogliere informazioni generali sul
nostro stato di salute. Si tratta di un controllo
“aspecifico”, cioè non è indirizzato alla ricerca di
una particolare anomalia, ma tratta lo stato dell’organismo nel suo complesso.
Perché è bene farlo
Scoprire per tempo eventuali alterazioni e disturbi
consente di affrontare la situazione con il dovuto
anticipo ed i dovuti mezzi.
Non si può prevedere con certezza un evento patologico, ma tenere sotto controllo la nostra salute,
soprattutto se abbiamo alti fattori di rischio per alcune malattie, è l’unico modo per preservarla il più
a lungo possibile.
Senza pretesa di esaustività, pubblichiamo l’elenco di alcuni dei
più comuni esami di laboratorio.
Esami
Emocromo
Conteggia gli elementi cellulari del sangue (globuli
bianchi e rossi, piastrine).
Glicemia
Misura la quantità di glucosio nel sangue; serve
per evidenziare problemi diabetici, valuta la funzionalità endocrina; a chi ha familiarità con diabete e
malattie cardiovascolari è consigliata anche la glicosuria, ossia la ricerca del glucosio nelle urine.
Trigliceridi
L'aumento dei trigliceridi nel sangue può indicare
alterazioni del metabolismo dei lipidi
Colesterolemia
Misura il livello di colesterolo nel sangue; oltre alla
colesterolemia totale è consigliata anche quella
frazionata, ossia HDL e LDL, rispettivamente detti
“colesterolo buono” e “colesterolo cattivo”.
Azotemia
Il suo valore è utilizzato per valutare la funzionalità
dell’apparato renale; misura la quantità di azoto
non proteico presente nel sangue.
Transaminasi
Indicate dalle sigle GOT e GPT, sono indicative della funzionalità cardiaca ed epatica.
VES
Un alto valore può indicare la presenza di uno stato
infiammatorio acuto; questo esame misura la velocità di sedimentazione dei globuli rossi nel sangue.
Sideremia
Valore del ferro presente nel sangue.
Proteinemia
Quantificare la presenza delle proteine nel sangue, totale e frazionata (albumine, globulina alfa
1, alfa 2, beta e gamma) valuta la buona funzionalità del fegato.
Uricemia
Per valutare la funzionalità renale.
Esame completo delle urine
Esami periodici
Pap test
Eseguito regolarmente da donne in età fertile permette di ridurre notevolmente il rischio di tumore
del collo dell’utero.
Mammografia
Necessaria per la diagnosi precoce dei tumori del17
PREVENZIONE E SANITÀ
molto elevato. La presenza di molteplici varietà di
tè verde rende difficoltosa l’analisi dei suoi effetti
benefici. Il gusto del tè verde è gradevole, quindi
in attesa di conferme scientifiche perché non sostituire la pausa caffè con una pausa tè?
Decalogo per una corretta alimentazione
Dieci regole utili, individuate da un gruppo di scienziati medici e nutrizionisti, per garantire una alimentazione corretta ed equilibrata:
1 .....Mangia frutta di stagione tutti i giorni
2 .....Mangia molte verdure
3 .....La tua dieta comprenda sempre pasta e riso
4 .....Privilegia un consumo regolare di pesce limitando quello della carne
5 .....Consuma moderatamente snack e merendine
durante la giornata scegliendo in base all’etichetta secondo il valore nutrizionale
6 .....Bevi un bicchiere di vino rosso a pasto, consuma birra in quantità limitata ed evita i superalcolici
7 .....Per condire i tuoi piatti utilizza olio extravergine di oliva, limita il sale, completa con aromi a volontà
8 .....Consuma latte soprattutto parzialmente
scremato. Privilegia i latticini poco grassi (ricotta, scamorza fresca, tomini) e lo yogurt
9 .....Varia sempre i cibi nel piatto
10 ...Trasgredire è lecito, ma con moderazione:
consuma pizze, focacce, cioccolato e dolci in
quantità limitata
PREVENZIONE E SANITÀ
la mammella, deve essere eseguita una volta prima dei 40-45 anni e poi con cadenze regolari; le
cadenze sono diverse in caso di soggetti a rischio.
PSA (Antigene prostatico specifico)
Per la prevenzione del tumore alla prostata.
FARMACI, FITOTERAPIA, OMEOPATIA
Farmaci
Cos’è
I termini “farmaco” e “medicinale” sono equivalenti,
l’unica differenza è che il secondo è utilizzato nelle
direttive comunitarie del settore. Un medicinale è
così definito:
1. ogni sostanza o associazione di sostanze presentata come avente proprietà curative o profilattiche delle malattie umane;
2. ogni sostanza o associazione di sostanze che
possa essere utilizzata sull'uomo o somministrata all'uomo allo scopo di ripristinare, correggere o modificare funzioni fisiologiche, esercitando un'azione farmacologica, immunologica
o metabolica, ovvero di stabilire una diagnosi
medica.
(fonte: Ministero della Salute)
Un medicinale è composto da un principio attivo,
ossia il componente curativo vero e proprio, e da
alcuni eccipienti. Questi, sono sostanze che non
hanno proprietà curative, ma che servono per preservare il principio attivo o per rendere il farmaco
più gradevole al consumatore: ad esempio servono
per proteggere il farmaco dal caldo o dal freddo o
da altre sostanze che potrebbero danneggiarlo,
oppure per non far sedimentare il principio attivo
sul fondo di un flacone, o ancora: per donargli il
sapore di arancia che molti farmaci in bustina hanno, o per renderlo più assimilabile dal nostro organismo.
Come nasce un farmaco
È un lungo e complesso processo scientifico ed industriale. Un farmaco nasce circa 12 anni prima
rispetto a quando entra in commercio. Sono necessari 1 o 2 anni per scoprirlo e farlo nascere,
nel senso di isolare il principio attivo e decidere la
composizione; altri 4 o 6 anni servono per produrlo in piccole quantità da testare su un gruppo di
pazienti, per determinare se è più efficace di altri
farmaci già in commercio, e per verificarne la tollerabilità, ossia se gli effetti collaterali sono più o
meno gravi di quelli dei farmaci concorrenti già in
distribuzione. Poi sono da considerare i tempi per
18
avere l’autorizzazione alla commercializzazione da
parte delle Autorità competenti, quelli di produzione su larga scala, quelli di lancio (pubblicità, informazione dei medici tramite gli Informatori Scientifici del farmaco). Ogni farmaco che nasce è protetto da brevetto, che si estende solitamente per 20
anni, anche se in alcuni casi può essere protratto
per altri 20. La legge quindi tutela l’azienda che lo
ha scoperto e le garantisce che sarà l’unica a poterlo commercializzare per alcuni anni.
Farmaci generici o equivalenti
Cosa sono
I farmaci generici (o equivalenti) sono farmaci i cui
brevetti sono scaduti e che quindi possono essere
messi in commercio da tutte le aziende autorizzate, non solo da quella che l’ha creato. Il medicinale
non sarà più identificato dal nome/marchio di fantasia che l’azienda scopritrice gli aveva assegnato
(ad esempio Aspirina, Valium), ma con il nome del
principio attivo che lo compone, ossia la cosiddetta
Denominazione Comune Internazionale (ad esempio
diazepam per il Valium).
Sicurezza
Il farmaco generico è bioequivalente rispetto a
quello di marca, ossia contiene la stessa quantità
dei medesimi principi attivi ed ha la stessa posologia. Può essere prodotto solo da aziende certificate, che seguano le linee guida delle Norme di Buona Preparazione, quindi un generico è un farmaco
sicuro quanto uno di marca. Il prodotto poi potrà
essere messo in commercio solo dopo il nulla osta
del Ministero della Salute, che ne avrà accertato la
bioequità.
Vantaggi per i consumatori
Il prezzo del farmaco generico: in media costa il
20% in meno del farmaco “di marca”. E questo va
ad incidere positivamente anche sui costi del Servizio Sanitario Nazionale.
www.generici.com
Medicinali galenici
Cosa sono
Sono i medicinali preparati direttamente dal farmacista seguendo le Norme della Buona Preparazione, che garantiscono la sicurezza del preparato.
Tipologie
I galenici si dividono in formule magistrali (ossia
quelli rivolti ad un determinato soggetto e preparati seguendo una ricetta presentata dal paziente
Medicinali fitoterapici
Cosa sono
Sono tutti quei medicinali, venduti esclusivamente
in farmacia (da con confondersi quindi con quanto
venduto nelle erboristerie) il cui principio attivo è
una sostanza vegetale. L’uomo ha da sempre utilizzato le proprietà terapeutiche di erbe, piante, funghi: la scienza ha permesso, partendo da queste
conoscenze, la realizzazione di medicinali veri e
propri, con tutte le garanzie dei farmaci tradizionali. Tutti i fitoterapici sono sottoposti al nulla osta
dell’Agenzia Italiana del Farmaco.
Omeopatia
Cos’è
Si tratta di un metodo terapeutico che si basa sui
principi del medico tedesco Samuel Hahnemann. Il
nome deriva dall’unione di due termini greci: “hòmoios” (= simile) e “pàthos” (= malattia, sofferenza).
Base dell’omeopatia
La base di tutto il sistema è il principio di similitudine del farmaco, secondo il quale un male o i singoli sintomi si curano attraverso la somministrazione di sostanze che provocano gli stessi effetti
del male o dei sintomi che si vogliono curare. Così
facendo la malattia si svilupperà ugualmente ma in
forma più lieve, stimolando la forza di guarigione
del paziente.
Questo è esattamente l’opposto del “principio dei
contrari” della medicina tradizionale, basti pensare
agli anti-infiammatori, anti-piretici, antibiotici.
Rimedi omeopatici
La cura omeopatica si basa su preparazioni formate da principi attivi di origine naturale diluiti in acqua o alcool. I composti vengono poi “dinamizzati”
attraverso un apposito procedimento, perché, sosteneva Hahnemann, che solo così vengono risvegliate le potenzialità curative delle sostanze.
I rimedi omeopatici si presentano spesso sotto
forma di granuli (formati da lattosio e saccarosio)
impregnati della sostanza diluita. Ma possono essere anche globuli o gocce, triturazioni o fiale, ma
sono tutti da far sciogliere sotto la lingua.
Le confezioni dei rimedi sono realizzate in modo
che il paziente eviti di toccare con le mani il prodotto: i granuli, ad esempio, sono contenuti in flaconcini che consentono di dosare e versare il prodotto direttamente in bocca.
Detrattori
Nonostante la sua diffusione tra la gente, la scienza non accetta l’omeopatia come vera e propria
“medicina”, ed i suoi risultati vengono comparati a
quelli ottenuti per effetti placebo.
Le critiche si basano sulla mancanza di prove sperimentali a sostegno della teoria omeopatica e sulla debolezza teorica dei suoi meccanismi alla luce
delle moderne conoscenze chimiche.
È però vero che alcune categorie di medici hanno
introdotto rimedi omeopatici a fianco di quelli tradizionali: medici di base e pediatri soprattutto.
MEDICINALI:
IL CORRETTO USO DEGLI ANTIBIOTICI
L’istituto Superiore di Sanità e l'Agenzia italiana del
farmaco (Aifa), in accordo con il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, stanno
promuovendo una campagna di sensibilizzazione
per il corretto utilizzo degli antibiotici denominata
“Antibiotici si, ma con cautela”.
L’obiettivo è quello di informare i cittadini dell’importanza di ricorrere agli antibiotici solo quando
necessario e dietro prescrizione del medico che ne
accerti l’effettiva utilità e di non interrompere mai
la terapia prima dei tempi indicati dal medico o,
comunque, solo dietro sua indicazione.
Sono a disposizione dei cittadini il sito internet:
www.antibioticoresponsabile.it
ed un numero verde a cui risponde l’Aifa:
800 571.661
Cosa sono gli antibiotici
Sono sostanze naturali prodotte da microrganismi,
solitamente funghi, per uccidere altri microrganismi. Inizialmente gli antibiotici erano prodotti da
colture di microrganismi produttori, oggi invece
sono quasi tutti prodotti in laboratorio, avendo
scoperto che le loro proprietà naturali possono essere potenziate modificandone chimicamente la
struttura.
Il primo antibiotico, e il più famoso, è la penicillina,
scoperta nel 1928 da Alexander Fleming, entrata
nell’uso comune negli anni Quaranta.
19
PREVENZIONE E SANITÀ
stesso) e formule officinali (seguono le prescrizioni
della Farmacopea Ufficiale della Repubblica Italiana
o di quelle europea, e possono essere venduti ai
clienti della farmacia.
A seconda dei contenuti, può essere necessaria la
presentazione della ricetta medica).
Bibbiano, sede municipale (tratta da: Noi Cittadini del Comune di Bibbiano, edizione 2009)
20
VIRUS
Sono visibili solo tramite il microscopio elettronico.
La loro modalità di riproduzione prevede l’ingresso
nelle cellule di altri organismi viventi, sfruttandone
gli apparati necessari per fabbricare le proteine: i
virus infatti non posseggono sistemi del genere, indispensabili per replicarsi. I virus quindi si replicano all’interno della cellula fino a quando questa non
sarà in grado di liberarsene.
BATTERI
Sono organismi indipendenti (a differenza dei virus)
e solo una minima parte di quelli esistenti è nociva. Il nostro organismo ad esempio è ricco di batteri “buoni”, la flora batterica. Presente soprattutto nella cute, nelle mucose delle vie aeree, nella
saliva e nell’intestino, la flora batterica svolge un
importante ruolo di protezione del nostro organismo dall’attacco di microrganismi nocivi.
I batteri “cattivi” sono quelli detti patogeni, che si
possono distinguere in: cocchi (di forma sferica),
bacilli (a bastoncino) e spirilli (a spirale). Questi
possono provocare infezioni e malattie penetrando
nel nostro organismo attraverso i polmoni, per via
orale attraverso i cibi (l’uso degli antibiotici negli
allevamenti è diffuso su larga scala, anche se dal
2006 la legge ne vieta alcuni impieghi), o ancora
entrando in ferite o escoriazioni della pelle oppure
a causa della puntura di un insetto.
L’azione degli antibiotici uccide anche i batteri della
flora batterica: per questo è buona regola associare ai medicinali anche degli integratori che ripristino la corretta presenza dei batteri “buoni”.
L’antibiotico resistenza
Come tutti gli esseri viventi, anche i batteri hanno
imparato a difendersi dall’attacco degli antibiotici,
sviluppando appunto la cosiddetta antibiotico resistenza. Questo fenomeno non è solo a danno dell’individuo coinvolto, ma è una questione di sanità
pubblica. Non conoscendo barriere, infatti, i batteri resistenti si trasmettono da un essere vivente
all’altro, diffondendosi nella comunità.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità lanciò già
una decina di anni fa un primo allarme sulle resistenze batteriche, ed oggi i ricercatori ammettono
che numerosi antibiotici sono diventati inefficaci o
hanno perso il loro potere guaritore.
L’unico modo per evitare l’antibiotico resistenza è
ridurre l’assunzione degli antibiotici ai soli casi necessari e seguire esattamene le prescrizioni mediche, per quanto riguarda modi e tempi di somministrazione.
Non è un caso che l’antibiotico resistenza sia più
diffusa nei paesi ricchi rispetto a quelli poveri. L’andamento del fenomeno è monitorato da anni grazie
ad una rete europea di sorveglianza. L’analisi, nel
2007, ha rivelato che il sud Europa ha un uso più
massiccio, mentre è ridotto nei paesi del nord Europa. L’Italia è tra i paesi con il più alto uso di antibiotici, al 4° posto della classifica, preceduta solo
da Francia, Grecia e Cipro; l’andamento all’interno
del nostro paese rispecchia quello dell’Europa:
basso consumo al centro-nord, più elevato al sud.
21
PREVENZIONE E SANITÀ
Come agiscono
È necessario puntualizzare che gli antibiotici devono essere utilizzati per combattere i batteri, non
nel caso di infezioni virali. Sono quindi da curare
con antibiotici tonsilliti e polmoniti, ad esempio, e
non l’influenza o il raffreddore. Anzi, l’utilizzo di antibiotici in presenza di virus può addirittura essere
dannosa.
Contro i batteri gli antibiotici funzionano in due modi, distruggendo l’involucro cellulare del batterio
oppure bloccandone i suoi processi metabolici, ad
esempio impedendone la crescita, lasciando che
sia poi il sistema immunitario ad eliminarli definitivamente.
Gli antibiotici poi possono essere ad ampio spettro, cioè studiati per agire su diversi tipi di batteri
e quindi di infezioni, oppure mirati, agendo quindi
in maniera più selettiva su determinate infezioni
batteriche.
Virus e batteri
Non si tratta di diversi modi di chiamare una stessa cosa, virus e batteri sono entità diverse per caratteristiche e modalità di riproduzione.
Anche per quanto riguarda le dimensioni sono diversi: i virus sono visibili solo tramite il microscopio elettronico mentre per i batteri è sufficiente un
microscopio ottico.
22
Esenzione ticket
Dove rivolgersi: Strutture sanitarie competenti
(Sedi e recapiti alla sezione “Numeri Utili”)
Destinatari:
persone che rientrano in una delle quattro categorie, o relative sottocategorie, previste, ovvero: invalidità, patologia, maternità, età e/o reddito.
Cosa occorre:
presentare richiesta al Presidio dell’ASL del proprio distretto corredata della documentazione richiesta in base alla categoria di appartenenza.
Vaccinazione antinfluenzale
Dove rivolgersi: Strutture sanitarie competenti
(Sedi e recapiti alla sezione “Numeri Utili”)
Destinatari:
raccomandato per tutte le persone a rischio di
complicazioni secondarie a causa dell'età, o di patologie; per i bambini a partire dai sei mesi d'età e
per tutti coloro che svolgono funzioni lavorative di
primario interesse collettivo.
Quando: tra ottobre e novembre.
Consultorio familiare
Dove rivolgersi: Strutture sanitarie competenti
(Sedi e recapiti alla sezione “Numeri Utili”)
Destinatari: il Consultorio familiare è rivolto non solo alle donne ma anche alle coppie ed alle famiglie.
Materie di consulenza:
relazioni affettive e sessualità, maternità e paternità consapevoli, contraccezione, gravidanza, ecc.
Prestazioni sanitarie:
è possibile effettuare visite e controlli ginecologici.
DIFENDI I TUOI DIRITTI
Iscriviti gratuitamente: www.europadeidiritti.it
Metteremo a tua disposizione la nostra redazione per informarti sui tuoi diritti e
daremo voce alle tue segnalazioni e ai tuoi dubbi in internet e sulle nostre pubblicazioni.
Invia le tue segnalazioni alla nostra mail:
[email protected]
Sede: Via Guicciardi, 7 - 42100 Reggio Emilia (RE) - Italy
Recapito U.E.: Rue Abbe Cuypers, 3 - 1040 Bruxelles - Belgium
L’Avvocato
È responsabile il farmacista in caso
di errata indicazione della posologia
del farmaco da parte del medico di base?
No. Il farmacista non è responsabile se si attiene
alle prescrizioni mediche. Secondo la Cassazione,
infatti, il farmacista, a fronte della precisa indicazione del medico, non ha certo il compito di verificare se la posologia del farmaco prescritto sia effettivamente corrispondente alle particolari esigenze
terapeutiche del paziente.
È vero che gli sportivi devono
essere obbligatoriamente assicurati?
Sì. Un recente provvedimento stabilisce che l’assicurazione obbligatoria è stipulata nell’interesse degli sportivi dilettanti tesserati con le federazioni
sportive nazionali, le discipline sportive associate e
gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal CONI, con la qualifica di atleta, tecnico o dirigente.
L’assicurazione obbligatoria, che opera senza limiti
di età e per il mondo intero, riguarda le conseguenze degli infortuni accaduti ai soggetti assicurati durante ed a causa dello svolgimento delle attività
sportive.
In quali casi la rivelazione del segreto
professionale del medico è consentita?
Secondo quanto dispone il Codice Deontologico dei
Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, costituisce
giusta causa di rivelazione del segreto professionale, oltre alle inderogabili ottemperanze a specifiche
norme legislative (referti, denunce, notifiche e certificazioni obbligatorie), la circostanza in cui vi sia
l’urgenza di salvaguardare la vita o la salute dell’interessato o di terzi.
Il paziente ha diritto di richiedere
le foto scattate prima e dopo gli
interventi di chirurgia plastica?
Sì, in quanto le foto scattate prima e dopo gli interventi di chirurgia plastica contengono dati personali
e i pazienti hanno il diritto di accedervi. Lo ha chiarito il Garante della Privacy nell’accogliere il ricorso
di una donna che si era vista negare da due medici
l’accesso alle fotografie scattate prima e dopo alcuni interventi di liposuzione cui si era sottoposta.
23
PREVENZIONE E SANITÀ
Servizi per i cittadini
ACQUISTI
SICUREZZA E DIRITTI
DEL CITTADINO
IL CREDITO AL CONSUMO
Cos’è
Per definizione, è la concessione di un prestito con
dilazione del rimborso in forma rateale da parte di
un soggetto autorizzato (banca - società finanziaria)
a favore di una persona fisica che agisca per scopi
estranei ad un’attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta (c.d. consumatore).
Tipologie
- Credito finalizzato: è il classico credito al consumo rateale, quello che si contrae generalmente
quando si acquista un prodotto o un servizio in un
negozio; il consumatore quindi prende a prestito
una somma di denaro per uno scopo ben specificato nel contratto. In questo caso la somma viene versata dal soggetto erogatore (banca o società finanziaria) non al consumatore ma direttamente al venditore.
- Credito non finalizzato: il soggetto erogatore della
somma a prestito non sa a cosa è destinata tale
somma; a differenza dell’altro tipo di credito, in
questo caso l’importo finanziato viene liquidato direttamente al cliente.
24
Il contratto
Per essere legalmente valido un contratto deve riportare le seguenti informazioni:
- dati identificativi del soggetto erogatore (banca o
finanziaria) e del consumatore;
- ammontare e modalità del finanziamento,
- specifica delle singole rate (numero, importi, scadenza);
- indicazione di TAN (Tasso Annuo Nominale) e di
TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), altrimenti
detto ISC (Indicatore Sintetico di Costo)
- eventuali oneri esclusi dal TAEG
- eventuali maggiorazioni in caso di mora;
- garanzie richieste;
- eventuali assicurazioni previste ma non incluse
nel TAEG
- nel caso di credito finalizzato: accurata descrizione del bene o del servizio acquistato;
- prezzo di acquisto e prezzo da contratto, eventuale acconto già versato.
Il contratto deve essere stipulato per iscritto, pena la nullità, e nessuna somma può essere addebitata al consumatore se non è stata chiaramente
espressa nel contratto. Altra causa di nullità del
contratto è la presenza di clausole che rinviano
agli usi per determinare tassi di interesse, ecc.
Se le condizioni del contratto cambiano per giustificati motivi devono essere comunicate per iscritto
al consumatore tutte le modifiche, soprattutto se
le condizioni diventano sfavorevoli. Il consumatore
ha diritto di recedere dal contratto entro 15 giorni
dal ricevimento delle modifiche.
TAEG
Il TAEG (anche indicato con la sigla ISC) è il tasso
che indica il costo complessivo di un credito. È
questo, e non il TAN, che indica quanto si dovrà
pagare di interessi e costi accessori del credito.
Oltre al rimborso del capitale e al pagamento degli
interessi (TAN), solitamente sono incluse nel TAEG
le spese di istruttoria e di apertura/chiusura pratica; le spese di riscossione rimborsi e di incasso
delle rate (se stabilite dal creditore); spese di assicurazione e garanzia, imposte dal creditore, volte
ad assicurare il rimborso totale o parziale del credito; eventuale costo dell’attività di mediazione
svolte da un terzo soggetto, ecc.
Alcune voci, per legge, sono escluse dal TAEG, e si
tratta delle somme che il consumatore dovrà pagare per qualunque obbligo contrattuale, compresi
gli interessi di mora, e le eventuali tasse governative ed imposte di bollo.
SICUREZZA IN INTERNET
Testi liberamente tratti dal sito www.poliziadistato.it
ACQUISTI SICURI
La Polizia di Stato, in collaborazione con eBay, ha
attivato un progetto per informare tutti gli utenti
web sulle misure di sicurezza da adottare in caso
di acquisti on line.
È stato creato un sito internet ad hoc:
www.compraconbuonsenso.it.
Le informazioni sono state divise in 5 gruppi, che
si rifanno ai cinque sensi:
Guarda
Invita gli utenti a porre attenzione ai dati identificativi che sceglie, in particolare la password. Le regole per la sicurezza dicono che deve essere di minimo otto caratteri; contenere numeri, lettere maiuscole e minuscole - e caratteri speciali; non
deve essere un nome, un hobby o comunque un
termine facilmente associabile all’utente da parte
di chi lo conosce. E soprattutto la password non
deve essere “password”!
Ascolta
- È importante verificare le credenziali del venditore;
- cercare i pareri di altri utenti che hanno acquistato dallo stesso venditore;
- controllare che siano disponibili informazioni quali
il nome/la ragione sociale e l’indirizzo, le condizioni di garanzia, ripensamento e recesso;
- che il metodo di pagamento sia sicuro.
Assaggia
Non in senso letterale, ma inteso come verifica di
quello che si vuole comprare (se alcuni dettagli non
sono chiari non si deve avere timore di contattare
il venditore per chiederli!), dalle specifiche del prodotto alle condizioni di spedizione.
Per questo secondo aspetto è molto importante
che il metodo sia tracciabile:
- spedizioni tramite corriere, pacco celere, raccomandata con ricevuta di ritorno permettono in
ogni momento di rintracciare il pacco;
- spedizioni invece tramite posta prioritaria, ad
esempio, sono sì meno costose delle precedenti,
ma non permettono di rintracciare l’oggetto in
caso di smarrimento.
Tocca
È riferito al metodo di pagamento. Alcuni sono sicuri e certificati, mentre altri possono farci irrime25
ACQUISTI
Riassumendo: il TAN indica soltanto gli interessi
dovuti sul credito concesso, mentre il TAEG considera questo valore più le spese.
Consigli pratici
La prima ovvia regola è di non indebitarsi con nessuno, possibilmente. Valutare bene ogni acquisto,
chiedendosi se quel bene è davvero necessario è
un passo obbligatorio prima di decidere di stipulare un contratto di credito al consumo. Ultimamente la tendenza è quella di pagare in questo modo
non solo beni durevoli, ma anche viaggi o strumenti tecnologici, finendo con l’accumulare troppi finanziamenti: il fenomeno conosciuto come sovraindebitamento.
La pubblicità spesso induce a pensare che qualsiasi cosa sia acquistabile da chiunque a rate e che,
anche se non si possiede il denaro necessario, trovarlo non sia poi così difficile. In tempi come questi, dove ogni spesa deve essere ben valutata e
ponderata, è sempre più importante sapere a chi il
consumatore si sta affidando, banca o società finanziaria che sia. Frasi quali “pagamenti agevolati”,
“inizia a pagare da..”, “tasso zero” non devono essere prese alla leggera e alla lettera, ma considerate con attenzione.
È importante confrontare le diverse offerte e scegliere quella che meglio risponde alle proprie esigenze. Diffidare di pubblicità che promettono di
erogare prestiti a condizioni più vantaggiose di
quelle del mercato. Pretendere, da chi ci propone
il credito, assoluta chiarezza, scritta e verbale,
sulle condizioni e sui costi dei finanziamenti.
Tasso zero: cosa significa?
Se ne sente parlare molto spesso ma una ricerca
condotta da un’associazione di consumatori ha evidenziato che c’è molta confusione su cosa sia il significato di questa espressione. Come già detto,
TAN e TAEG sono indicatori differenti: il finanziamento avrà costo zero se TAEG=0, da non confondere quindi con il TAN!
È poi importante sapere che la Banca d’Italia trimestralmente fissa una soglia di usura: se il contratto stabilisce un TAEG superiore a tale soglia il
tribunale può dichiarare nullo il contratto.
Interessi zero
Anche in questo caso spesso non è chiaro il significato dell’espressione: l’offerta deve avere TAN=0 e
il TAEG deve comprendere solo le spese, in quanto
appunto gli interessi devono essere zero.
ACQUISTI
diabilmente perdere i nostri soldi.
Sono metodi sicuri il bonifico bancario, il conto
corrente postale, il contrassegno, PayPal, Bankpass Web; le carte di credito (normali e prepagate) possono essere utilizzate facendo attenzione
alla presenza sul sito dell’apposita certificazione.
Metodi di pagamento non sicuri sono quelli che
prevedono trasferimento di contanti o ricariche di
carte prepagate.
Fiuta
Non bisogna fidarsi delle e-mail in cui ci vengono
richiesti dati personali o sulle carte di credito, o
che ci chiedono di collegarci ad un certo link per la
verifica di dati inseriti. In quest’ultimo caso, se abbiamo il dubbio che il link possa essere autentico,
non facciamo clic su quello che è scritto nella mail,
ma apriamo una nuova finestra nel browser e digitiamo manualmente l’indirizzo.
VENDITE SICURE
Come per gli acquisti, Polizia di Stato ed eBay si
sono occupati dei vari aspetti per una vendita sicura su internet. Il sito internet di riferimento è:
www.venderesicuro.it.
Anche in questo caso le informazioni sono suddivise in categorie:
Sincerità
La descrizione dell’articolo posto in vendita deve
essere veritiera e completa di ogni informazione
che possa interessare all’acquirente; dovrà essere
accattivante, ma non dovrà contenere informazioni
false o ingannevoli. Se l’oggetto presenta dei difetti
anche questi devono essere segnalati, per evitare
disguidi successivi alla vendita.
È buona norma poi inserire anche una fotografia
dell’oggetto: un’immagine nitida, con l’oggetto ben
illuminato su uno sfondo possibilmente uniforme e
deve comprendere tutti i componenti (es. accessori nel caso di un cellulare, scatola originale che ne
provi la marca, ecc.).
È a carico del venditore anche la responsabilità del
venduto: sia in termini di oggetti contraffatti sia in
termine di norme di legislazione sull’importazione.
Apertura
Il venditore deve essere aperto e disponibile nei
confronti degli acquirenti. Deve fornire tutti i dati
per essere contattato e tenerli aggiornati, e se il
venditore è un professionista le informazioni da
fornire sono quelle previste dalla legge.
Deve rispondere con tempestività a tutte le do26
mande che gli vengono poste e se alcune sono frequenti magari è bene che riveda il testo dell’inserzione oppure può pubblicare le domande direttamente nell’inserzione, per agevolare altri potenziali
acquirenti.
Se si sono verificati dei problemi, magari per disattenzione o inesperienza (ad esempio imballaggio sbagliato), è bene imparare dai propri errori e
porvi rimedio: è meglio riguadagnarsi una buona
reputazione nel minor tempo possibile, per non
pregiudicare future transazioni.
Flessibilità
Si riferisce ai metodi di pagamento ed a quelli
di spedizione. Un buon venditore offre diverse
possibilità di pagamento e diversi metodi di
spedizione, utilizzando però sempre opzioni sicure per entrambe le parti.
Per quanto riguarda i metodi di pagamento,
quelli sicuri sono rintracciabili (bonifico bancario, carta di credito, conto corrente postale,
contrassegno); altri metodi invece non sono garantiti: ricarica carte prepagate, invio di denaro
per posta ecc. Stesso discorso vale per la spedizione: anche qui è bene utilizzare metodi rintracciabili ed eventualmente sottoscrivere l’assicurazione del pacco, per tutelarsi nel caso di
smarrimento o se l’acquirente nega di averlo ricevuto.
Efficienza
Una volta trovato l’acquirente il buon venditore
si occupa con cura della spedizione dell’oggetto
e ne segue il percorso fino alla consegna. Il primo passo è imballare bene l’oggetto, usando
materiali che attutiscano gli urti che inevitabilmente subirà durante il trasporto e non ci si
deve preoccupare di eccedere con le precauzioni! Deve essere comunicato all’acquirente il momento della spedizione e dell’arrivo del pacco e
ci si deve informare di eventuali ritardi.
CODICE DEL CONSUMO
Cos’è
La regolamentazione che dall’ottobre 2005 definisce la legislazione a tutela dei consumatori.
Diritti dei consumatori
All’art. 2 della Parte Prima sono riportati i diritti
fondamentali dei consumatori e degli utenti (ripresi
dalla legge n. 281/98), ossia:
a) alla tutela della salute;
Negli ultimi anni sono saliti alla ribalta delle cronache molti casi di forniture di beni e servizi non richiesti, che hanno poi costretto i consumatori a interminabili trafile burocratiche presso i fornitori di
tali servizi per far valere i propri diritti. In tema di
forniture non richieste il Codice si esprime chiaramente (art. 57):
1. È vietata la fornitura di beni o servizi al consumatore in mancanza di una sua previa ordinazione nel caso in cui la fornitura comporti una richiesta di pagamento.
2. Il consumatore non è tenuto ad alcuna prestazione corrispettiva in caso di fornitura non richiesta. In ogni caso la mancata risposta non
significa consenso.
Sicurezza e qualità: prodotto difettoso
L’art. 117 (Parte Quarta) riporta la definizione di
prodotto difettoso:
1. Un prodotto è difettoso quando non offre la sicurezza che ci si può legittimamente attendere
tenuto conto di tutte le circostanze, tra cui:
a) il modo in cui il prodotto è stato messo in
circolazione, la sua presentazione, le sue
caratteristiche palesi, le istruzioni e le avvertenze fornite;
b) l'uso al quale il prodotto può essere ragionevolmente destinato e i comportamenti
che, in relazione ad esso, si possono ragionevolmente prevedere;
c) il tempo in cui il prodotto è stato messo in
circolazione.
3. Un prodotto è difettoso se non offre la sicurezza
offerta normalmente dagli altri esemplari della
medesima serie.
Garanzia
Al Titolo III della Parte Quarta si stabilisce in due
anni la durata della garanzia sui beni (termine che
si riduce ad un anno nel caso di compravendita di
usato). In quanto al documento di garanzia, all’art.
133 si legge: “La garanzia deve essere redatta in
lingua italiana con caratteri non meno evidenti di
quelli di eventuali altre lingue”.
VENDITE STRAORDINARIE
VENDITE PROMOZIONALI
Quando
Possono essere svolte liberamente in uno o più periodi durante l’anno.
Non possono però essere effettuate in contemporanea a vendite di liquidazione o fine stagione o nei
periodi subito precedenti.
Prezzi della merce
Ogni merce deve riportare il prezzo originale, la
percentuale di sconto/ribasso ed il nuovo prezzo di
vendita.
VENDITE DI FINE STAGIONE
Quando
Quelle invernali solitamente dal secondo sabato di
gennaio, quelle estive dal secondo sabato di luglio.
La durata massima è di 6 settimane consecutive.
VENDITE SOTTOCOSTO
Cosa sono
Si hanno quando un prodotto è messo in vendita
ad un prezzo inferiore da quello che risulta dalle
fatture di acquisto dell’esercente, tenendo conto
delle imposte ed eventuali tasse e di sconti applicati all’esercente stesso.
Quando
Questo tipo di vendite può essere effettuata tre
volte nel corso dell’anno, a non meno di venti giorni
una dall’altra (tranne se è la prima dell’anno). Può
durare al massimo 10 giorni e riguardare non più
di 50 prodotti.
27
ACQUISTI
b) alla sicurezza e alla qualità dei prodotti e dei
servizi;
c) ad una adeguata informazione e ad una corretta
pubblicità;
d) all'educazione al consumo;
e) alla correttezza, alla trasparenza ed all'equità
nei rapporti contrattuali;
f) alla promozione e allo sviluppo dell'associazionismo libero, volontario e democratico tra i consumatori e gli utenti;
g) all'erogazione di servizi pubblici secondo standard di qualità e di efficienza.
Diritto di recesso
Tra le novità in assoluto più importanti della Parte
Terza c’è l’unificazione della disciplina del recesso,
stabilendo come termine unico i 10 giorni lavorativi. Una modifica normativa a favore dei consumatori che, in precedenza, solo nei contratti a distanza
avevano questo termine, che scendeva a 7 giorni
lavorativi nel caso di vendite fuori dai locali commerciali.
ACQUISTI
L’Avvocato
Guardia di Finanza
Come si risolvono le controversie
tra gestori telefonici e utenti?
Si risolvono attraverso il tentativo obbligatorio di
conciliazione. In pratica, l’utente che lamenti la
violazione di un proprio diritto può promuovere un
tentativo di conciliazione con il gestore telefonico
davanti al Corecom.
Si tratta di un procedimento totalmente gratuito
che deve concludersi entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza.
Truffe telematiche
Che cosa succede se un gestore telefonico
sospende temporaneamente il servizio?
Se il gestore telefonico sospende temporaneamente il servizio - nel corso di una controversia
con l’utente - quest’ultimo può richiedere al Corecom l’adozione di provvedimenti temporanei diretti a garantire l’erogazione del servizio sino al
termine della procedura conciliativa.
Entro 10 giorni dalla richiesta dell’utente, il Corecom decide se riattivare o meno il servizio sospeso.
Phishing
Si tratta di un tipo di frode che ha lo scopo di
carpire importanti dati personali dell'utente, con
l’intento, in particolare, di acquisire i numeri di
carte di credito, password, informazioni riservate sul conto corrente bancario.
Attuata quasi sempre tramite posta elettronica,
si basa sull'invio da parte del truffatore (phisher)
di e-mail che sembrano provenire da siti web di
istituti bancari o dalle Poste Italiane S.p.A. e che
richiedono l'inserimento, per conferma, dei propri dati personali.
Le tecniche più comuni utilizzate dal phisher sono quelle di:
• ingannarti utilizzando testi, immagini ed in molti
casi veri e propri cloni dei siti originali, in modo da convincerti dell'effettiva autenticità del
messaggio;
Il negoziante è tenuto ad effettuare il cambio merce durante i saldi?
La possibilità di effettuare il cambio del capo generalmente è a discrezione del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme: in tal caso vi è l'obbligo per il venditore di
eseguire la riparazione o provvedere alla sostituzione del capo in oggetto o, ove non sia possibile,
la riduzione o la restituzione del prezzo pagato.
Non è assolutamente vero infatti che i capi in saldo non possono essere cambiati (decreto legislativo del 2002), per cui si suggerisce di diffidare
da cartelli o messaggi che affermano il contrario.
Nell’acquisto di giocattoli magnetici a quale
avvertenza occorre fare attenzione?
I giocattoli destinati ai piccoli consumatori, su tutto
il territorio dell’UE, devono contenere la seguente
segnalazione:
“Avvertenza! Questo giocattolo contiene magneti o
componenti magnetici. Un magnete che si attacca
a un altro magnete o a un oggetto metallico all’interno del corpo umano può provocare lesioni gravi
o mortali. In caso di ingestione o inalazione, richiedere immediatamente assistenza medica”.
28
Utilizzo della carta di credito
Per gli acquisti on-line, ti consigliamo l’utilizzo di
carte di credito ricaricabili che, essendo svincolate dal tuo conto corrente bancario, non consentono ai cosiddetti “pirati informatici” di sottrarti i tuoi risparmi, anche se, ormai, gli strumenti di sicurezza oggi adottati per tali tipi di
pagamenti sono molto affidabili.
• mascherare il falso URL (si tratta dell’indirizzo
web cui verrai a tua insaputa condotto), con il
vero indirizzo del sito clonato.
Il phisher invia lo stesso messaggio-esca a un
numero molto elevato di indirizzi di e-mail, nella
speranza di raggiungere, per caso, qualcuno che
ha effettivamente un account presso il servizio
bancario utilizzato.
N.B.
Esistono programmi specifici, come la barra anti-phishing e le liste nere (blacklist) che consentono di avvisarti quando visiti un sito probabilmente non autentico.
In questi casi è bene cestinare direttamente le
mail, senza nemmeno aprire eventuali allegati.
ACQUISTO DELL’USATO
Cautele
Quando si decide di acquistare un veicolo usato è
bene tenere a mente alcune semplici precauzioni:
- controllare che il veicolo sia libero da ipoteche (il
creditore ipotecario potrebbe soddisfare il proprio
credito ad esempio vendendo all’asta il mezzo, anche se nel frattempo il proprietario è cambiato);
- verificare che non vi siano vincoli quali: sequestri,
pignoramenti, fallimenti, fermi amministrativi;
- controllare la regolare iscrizione al PRA (se un
veicolo è stato cancellato dal PRA, ad esempio
per il prolungato mancato pagamento della tassa
di proprietà, occorre una nuova immatricolazione,
che può avvenire solo dopo una nuova revisione
del veicolo);
- farsi consegnare dal precedente proprietario tutte
le chiavi, se la macchina è dotato di antifurto con
comandi sulle chiavi (soprattutto la chiave master,
l’unica che consente di creare duplicati), ed eventuali card o tessere con codici di attivazione/disattivazioni di apparecchiature;
- farsi consegnare il libretto di manutenzione e tutta la documentazione riguardante i controlli, le
manutenzioni effettuate ed eventuali danni subiti e
conseguenti riparazioni effettuate.
Per tutta la parte burocratica sopra descritta è
sufficiente richiedere una visura del veicolo.
ACQUISTO DEL NUOVO
Cautele
Consigli e suggerimenti per chi si appresta ad acquistare un veicolo nuovo:
- informarsi su internet e sulla stampa specializzata su tutto quello che riguarda il modello di auto
che siamo intenzionati ad acquistare: versioni, allestimenti, accessori, eventuali nuovi restyling
previsti a breve;
- visitare più di un concessionario, per confrontare
tempi di consegna, condizioni di vendita, eventuali
sconti o agevolazioni;
- chiedere di provare il veicolo su strada: per quanto breve sia il tragitto da poter percorrere, ci si
può fare un’idea del comfort, della tenuta di strada, della risposta del motore.
ASSICURAZIONE RCA
Si applica a tutti i veicoli circolanti su strada.
AUTOMOBILE E TRASPORTI
AUTOMOBILE
Cos’è
Un contratto che prevede l’obbligo per le compagnie assicuratrici di risarcire i danni arrecati a terzi
dalla circolazione di un veicolo, a fronte del pagamento di un premio da parte del cliente assicurato
possessore dell'autoveicolo che provoca tale danno.
Premio
Cos’è
La somma di denaro che il cliente assicurato paga
alla compagnia assicuratrice in cambio di una copertura RC auto.
Pagamento
In un'unica soluzione, rateizzato semestralmente oppure trimestralmente o quadrimestralmente, a seconda della compagnia.
Fattori di incidenza sull’ammontare del premio
Età del conducente, città di residenza, classe di
merito, tipo di automobile; in alcuni casi il valore
dell'automezzo, i dispositivi di sicurezza installati,
la presenza di un garage, ecc.
Bonus malus
Cos’è: il sistema tariffario più utilizzato nei contratti RC auto.
Metodo di calcolo
L’importo del premio varia nel tempo (in base alla
classe di merito) a seconda della condotta automobilistica dell’assicurato.
29
Classi di merito
AUTOMOBILE E TRASPORTI
- Sono 18 e quella di base (d’ingresso) è la 14esima.
- Se in un anno non si provocano incidenti si scende di una classe, ottenendo quindi un “bonus” sul
premio.
- Se in un anno si causa un incidente si sale di due
classi, subendo quindi un rincaro (“malus”).
Attestato di rischio
Cos’è
Il documento che indica il numero dei sinistri denunciati negli ultimi cinque anni e la classe di merito a cui deve essere assegnato l’assicurato per
l’anno successivo.
È rilasciato dalla propria compagnia assicuratrice.
È indispensabile per poter effettuare il cambio di
compagnia.
Quando deve essere rilasciato
Ad ogni scadenza del contratto ed almeno 3 giorni
non festivi prima del giorno di scadenza della polizza.
PRATICHE AUTO
Sportello Telematico dell'Automobilista (STA)
Istituito con Decreto del Presidente della Repubblica n. 358/2000, nasce con lo scopo di semplificare la parte burocratico-amministrativa per tutto
quello che riguarda la vita giuridica dei veicoli.
Sono stati semplificati i procedimenti che regolano
l'immatricolazione e l'iscrizione al PRA, la reimmatricolazione, la trascrizione dei trasferimenti di
proprietà e la radiazione degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei rimorchi.
Lo Sportello Telematico dell'Automobilista è attivato presso:
- gli Uffici Provinciali dell'ACI
- gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile
- le Delegazioni ACI e gli Studi di consulenza automobilistica abilitati.
Passaggio di proprietà
È il primo passo da fare quando si decide di acquistare un veicolo usato. Per non incorrere in sanzioni deve essere presentato entro 60 giorni dalla data dell’autentica della firma sull’atto di vendita.
È necessario presentare il certificato di proprietà
(CdP) del veicolo e la carta di circolazione.
La procedura è a carico dell’acquirente del veicolo.
Il venditore è bene che si accerti della registrazione del passaggio presso il PRA, in quanto se risultasse ancora proprietario del veicolo verrebbe
chiamato a rispondere delle conseguenze connesse al possesso ed all’uso dei veicolo stesso; per il
controllo è sufficiente una visura del veicolo da richiedere al PRA.
Variazioni tecniche
È necessario registrare le eventuali variazioni tecniche apportate al proprio veicolo, ad esempio la
variazione dell’alimentazione.
È sufficiente recarsi alla Motorizzazione Civile per
effettuare il collaudo del mezzo. L’ufficio provvederà a registrare la variazione sulla carta di circolazione e ad aggiornare i propri dati e quelli del PRA.
Il certificato di proprietà, anche se riportante i dati
precedenti, risulta ancora valido.
Demolizione
È necessario rivolgersi ad un centro autorizzato
(o al concessionario se la demolizione avviene in
concomitanza all’acquisto di un nuovo mezzo). Il
centro provvederà al disbrigo di tutte le pratiche
presso il PRA.
Al momento della demolizione è necessario consegnare al centro le targhe, la carta di circolazione ed il certificato di proprietà del veicolo. Se
uno dei documenti risulta mancante occorre presentare la denuncia di furto o smarrimento sporta presso gli Organi di Pubblica Sicurezza.
VENDITA MONTAGGIO
E ASSISTENZA PORTONI
CIVILI E INDUSTRIALI
Via Cisa, 51/1 - BRESCELLO (RE) - Tel. 0522 484711 - Fax 0522 680389
www.autozatti.com - www.gruppoautozatti.com - [email protected]
30
Via Cocconi, 47 - 43029 TRAVERSETOLO (Parma)
Tel. e Fax 0521 841860 - Cell. 335 6555085
E-mail: [email protected]
Magazzino: Via Zoe Fontana
Quartiere Artigianale Monzato
MOTORI EURO 4
Cosa sono
Motori costruiti appositamente per ridurre l’inquinamento da traffico. In linea generale ne sono dotate le automobili prodotte dal 2005 in poi.
Vantaggi:
- ridurre le emissioni di polveri fini (c.d. PM10);
- ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx);
- avvicinare sempre più allo zero effettivo i livelli
d'inquinamento dei motori.
CARTA DI QUALIFICAZIONE
DEL CONDUCENTE (CQC)
Dovranno possederla tutti coloro che per mestiere
guidano autoveicoli adibiti al trasporto di cose o
persone (patenti C, C+E, E e D+E).
Non riguarda taxisti e autisti di autovetture a noleggio (continua ad essere richiesto il certificato di
abilitazione professionale - Cap - di tipo Kb).
Quando
L’obbligo di possederla è scattato il 10/09/2008
per chi trasporta persone e il 10/09/2009 per chi
trasporta cose.
Tipologie
Cqc per trasporto persone; Cqc per trasporto cose. Un conducente può possederle entrambe.
Validità:
5 anni
Infrazioni al codice della strada:
- le sanzioni previste per la circolazione con patente
scaduta o senza il Cap si applicano anche per la
guida senza Cqc o con la Cqc scaduta;
- nel caso di infrazioni che comportino la decurtazione di punti, questa sarà fatta sul documento di abilitazione professionale e non sulla patente di guida.
Dove rivolgersi
Motorizzazione Civile e Studi di Consulenza Automobilistica (Legge 264/91).
NOLEGGIO CON CONDUCENTE
Cos’è
Si tratta di un trasporto pubblico non di linea (come i taxi), che offre un mezzo per spostamento
prestabiliti.
Come funziona
Ci si rivolge ad una società che effettua questo tipo di noleggio e si decidono i particolari del trasporto: data, ora, luogo di partenza ecc. La tariffa
(a tratta o a tempo) è quindi, a differenza dei taxi,
decisa al momento della stipula del contratto. I
mezzi, al pari dei taxi, possono percorrere le corsie preferenziali ed accedere alle ztl, e circolare in
caso di blocco del traffico.
Normativa
Prevede che il noleggio con conducente, diversamente dai taxi, non si può effettuare in qualsiasi
luogo, ma deve essere adibita apposita rimessa,
ed inoltre la prestazione non è obbligatoria (come
per i taxi), ma soggetta a contrattazione.
Caratteristiche
I mezzi dei servizi di noleggio con conducente sono
solitamente prestigiosi, dotati di ogni comfort ed il
personale parla più lingue. Questo tipo di servizio
spesso si associa alle aziende, per servizi di rappresentanza, fiere ed eventi, ma anche per cerimonie o turismo.
LA TUTELA DELLA PRIVACY
NELLA VITA DI OGNI GIORNO
Contrassegni di invalidità per automezzi.
Quali dati devono riportare?
Non devono riportare il nome dell’interessato: in
passato nome e cognome erano ben visibili ed il
Garante ha sollecitato gli organi che li emettono a
pubblicare solo i dati strettamente necessari per
un eventuale controllo da parte delle forze dell’ordine o di chi preposto. I dati che possono essere
presenti sono l'indicazione dell'ente che lo ha rilasciato e il numero della concessione.
31
AUTOMOBILE E TRASPORTI
IL TAGLIANDO
Cos’è
Si tratta di una manutenzione programmata dell’auto, fissata con scadenze che possono essere temporali o basate sui chilometri percorsi. La scadenza
è indicata nel libretto di manutenzione dell’auto, e
negli ultimi anni anche i computer di bordo delle automobili segnalano quando arriva il momento.
Quali controlli?
Il tagliando prevede una lunga serie di controlli e
sostituzione dei cosiddetti materiali deperibili o deteriorabili, quali olio motore, filtri e liquidi vari (freni,
radiatore, tergicristalli, servosterzo).
La vettura poi viene collegata ad una centralina
elettronica, per verificare la presenza di eventuali
anomalie legate ai sistemi elettronici.
Servizi per i cittadini
AUTOMOBILE E TRASPORTI
Revisione
Dove rivolgersi:
- Autofficine autorizzate
- Motorizzazione Civile di competenza territoriale
Quando:
la prima revisione è prevista dopo 4 anni dalla prima immatricolazione. Le successive devono essere
effettuate con cadenza biennale.
Cosa occorre:
- compilazione del modello TT 2100 in distribuzione presso gli uffici della Motorizzazione Civile
- attestazione di versamento di Euro 45,00 sul c/c
9001 intestato al “DTT - Roma”
- prenotazione della visita e prova del veicolo.
Se l’esito è positivo viene rilasciata un’etichetta
adesiva da applicare alla carta di circolazione.
Rinnovo della patente
Dove rivolgersi:
- Motorizzazione Civile di competenza territoriale
- Studi di Consulenza Automobilistica
- Scuole guida
- Sedi ASL
Cosa occorre:
effettuare una visita medica presso la ASL o un
medico accreditato presentando ricevuta di versamento di 9,00 euro sul c/c 9001 intestato al Ministero dei Trasporti ed una marca da bollo di Euro 14,62.
Se l’esito è positivo il medico rilascia il certificato
medico con la marca da bollo ed invia comunicazione della conferma di validità al ministero dei
Trasporti, il quale invierà direttamente all’interessato il tagliando adesivo da applicare alla patente
di guida che ne attesta la validità.
Passaporto
Dove rivolgersi:
Municipio
(Sedi e recapiti alla sezione “Numeri Utili”)
Cosa occorre: compilare l’apposito modello allegando:
- 2 fototessere uguali e recenti di cui 1 autenticata;
- 1 marca cc.gg. per passaporto;
- 1 ricevuta di versamento della cifra corrente sul
c.c.p. intestato alla Questura;
- un documento di riconoscimento valido;
- il passaporto scaduto (per chi ne è in possesso).
32
PASSAPORTO PER GLI USA - PROGRAMMA
“VIAGGIO SENZA VISTO (Visa Waiver Program)”
Cosa occorre:
documenti necessari per usufruire del programma:
- passaporto con microchip elettronico inserito
nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006;
- passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato
prima del 26 ottobre 2005;
- passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26
ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.
Requisiti:
- viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
- rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
- possedere un biglietto di ritorno.
NUOVE NORME DAL 12 GENNAIO 2009
Dal 12 gennaio 2009 per l’ingresso negli Stati
Uniti è obbligatorio possedere l’autorizzazione denominata ESTA (Elettronic System for Travel Authorization).
- Quando chiedere l’autorizzazione
- Validità dell’autorizzazione
Il permesso deve essere richiesto almeno 72 ore
prima di salire a bordo del mezzo di trasporto diretto negli Stati Uniti.
L’autorizzazione è valida 2 anni o fino alla scadenza
del passaporto, a seconda della condizione che si
verifica prima. Il nulla osta può essere utilizzato
per più viaggi, ma se gli indirizzi di destinazione o
gli itinerari cambiano le informazioni devono essere
aggiornate tramite il sito web Esta.
- Come si richiede l’autorizzazione
Online collegandosi al sito: https://esta.cbp.dhs.gov/
(è possibile scegliere i contenuti in italiano).
La richiesta può essere inviata in qualsiasi momento, prima di partire, ma il consiglio è di inviarla
il più presto possibile. La risposta nella maggior
parte dei casi arriverà entro pochi secondi.
La risposta potrà essere:
· Autorizzazione approvata:
il viaggio è autorizzato
· Viaggio non autorizzato:
il viaggiatore in questo caso deve ottenere un visto
per non immigrati presso l’Ambasciata o il consolato degli Stati Uniti, prima di recarsi negli Usa.
· Autorizzazione in corso di concessione:
in questo caso il viaggiatore deve controllare la pagina web Esta, nel corso delle 72 ore successive,
per ricevere una risposta finale.
Carabinieri
L’Avvocato
Come posso sapere
il saldo punti della mia patente?
Chiamando, da rete fissa, il numero 848 782.782:
un risponditore automatico fornirà il saldo punti,
dopo aver chiesto la data di nascita dell’automobilista ed il numero della patente. Oppure collegandosi
al sito www.ilportaledellautomobilista.it, istituito
dal Ministero dell’Interno.
Sono valide le multe inflitte
dai vigili in borghese?
No. Le multe inflitte dai vigili in borghese per la violazione del codice della strada non sono valide. Lo ha
affermato la Cassazione, spiegando che gli agenti
preposti alla regolazione del traffico, quando operano sulla strada, devono essere visibili a distanza
mediante l’uso di appositi capi di vestiario o dell’uniforme.
È reato lasciare il proprio cane chiuso in
un’automobile parcheggiata sotto il sole?
Sì. La Cassazione ha, infatti, recentemente condannato un uomo al pagamento di un’ammenda per
avere lasciato il proprio cane meticcio di piccola
taglia chiuso all’interno della propria autovettura
posteggiata al sole per oltre un’ora ad una temperatura superiore ai 30 gradi, quindi in condizioni
incompatibili con la natura del cagnolino e produttive di gravi sofferenze.
Cosa posso fare se vedo
un cane abbandonato in autostrada?
In collaborazione con la Polizia Stradale, è stato
attivato il numero 334 1051030, al quale è possibile inviare un sms con le informazioni sul tratto
autostradale interessato e sulle condizioni dell’animale. Il messaggio sarà inoltrato al Comando di
Polizia Stradale competente, attivando al contempo le procedure e le strutture che si occupano del
recupero degli animali. I messaggi saranno anche
pubblicati sul sito internet: www.prontofido.net.
Vi sono limiti di età per noleggiare un’auto?
Non esiste una normativa generale, ma solitamente
le società di noleggio fissano un limite minimo tra i
20 ed i 23 anni, ma dipende da Stato a Stato. Lo
stesso dicasi per il limite massimo di età, che generalmente è stabilito tra i 65 ed i 75 anni.
Ciclomotori:
la normativa per viaggiare in due
Nel 2006 è entrato in vigore il nuovo decreto del
Presidente della Repubblica che consente di poter
circolare su un ciclomotore in due persone, il conducente (solo se maggiorenne) ed il passeggero.
Se si vuole adeguare il proprio mezzo alle nuove
normative, innanzitutto bisogna verificare presso
la Motorizzazione Civile, o la casa produttrice del
mezzo, se il veicolo è omologato per il trasporto
del passeggero. In caso positivo, bisogna richiedere la nuova immatricolazione con il rilascio del nuovo tipo di targa e del certificato di circolazione.
La nuova targa, composta da sei caratteri, è personale, cioè strettamente legata al titolare, e può
essere utilizzata in abbinamento ad un solo ciclomotore. Questo significa che una persona che
possiede più ciclomotori dovrà richiedere una targa per ogni ciclomotore che vorrà abilitare al trasporto del passeggero. La Motorizzazione provvederà anche all’aggiornamento della carta di circolazione del mezzo, che riporterà la nuova targa e
l’omologazione al viaggio in due.
È inoltre necessario stipulare una nuova polizza
assicurativa per la copertura del passeggero. In
caso di vendita del ciclomotore, la targa non verrà
passata al nuovo proprietario, essendo, come detto, identificativa del proprietario stesso: il nuovo
proprietario dovrà richiedere una nuova targa (oppure richiedere alla Motorizzazione l’abbinamento
al mezzo di una targa a 6 cifre già in suo possesso), mentre il vecchio proprietario potrà decidere
se distruggere la targa (previa comunicazione alla
Motorizzazione) oppure assegnarla ad un nuovo
mezzo.
Bambini in auto
I dispositivi di sicurezza previsti dalla legge per il
trasporto di bambini sono sostanzialmente di due
tipi: seggiolini ed adattatori. Tali dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento dei 36 kg di peso: è possibile usare solo i
seggiolini fino ai 18 kg, dopodiché si rendono necessari gli adattatori.
Va inoltre ricordato che fino a 9 kg di peso il bambino deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell’auto e che i sistemi di sicurezza in
dotazione negli autoveicoli non sono adatti a persone di altezza inferiore ai 150 centimetri.
33
AUTOMOBILE E TRASPORTI
DIFENDERSI
ancora non siamo convinti dell’identità della persona, possiamo chiamare la società e chiedere informazioni. È basilare non utilizzare, per questo controllo, un eventuale numero di telefono fornito dalla
persona, ma utilizziamo quello presente sull’elenco
telefonico. A questo scopo è utile tenere a portata
di mano i numeri dei principali servizi di pubblica
utilità, così da essere preparati in caso di necessità. È poi importante ricordare che nessuna società
od Ente, pubblico o privato che sia, invia personale
a casa dei clienti per riscuotere denaro: quindi diffidiamo immediatamente di chi ci chiede denaro!
All’aperto
COSA POSSIAMO FARE
PER EVITARE I PERICOLI?
Le Forze dell’Ordine sono sempre al nostro fianco
in caso di pericolo. Ci insegnano anche come evitare di incappare in situazioni spiacevoli o addirittura
pericolose, con piccoli consigli e semplici regole di
comportamento.
Ecco un breve vademecum:
In casa
È bene evitare di aprire il portone del condominio e
tanto meno la porta di casa agli sconosciuti, soprattutto se siamo in casa soli o se gli estranei si
presentano ad orari inusuali. Se invece la persona
si presenta già alla nostra porta, non dobbiamo
aprire completamente la porta di casa, ma controllare dallo spioncino ed eventualmente socchiudere la porta con la catenella attaccata o con serratura di sicurezza (presente in molte porte blindate) inserita. Se inavvertitamente abbiamo già fatto
entrare lo sconosciuto in casa e per un qualche
motivo ci sentiamo a disagio, dobbiamo invitare la
persona ad andarsene, dirigendoci con decisione
verso la porta. Una volta aperta poi ripetiamo l’invio ad alta voce.
Discorso a parte meritano gli estranei che si presentano come tecnici della società del gas o dell’acqua o del telefono. In questo caso dobbiamo
farci mostrare il tesserino di riconoscimento e, se
34
Sembra scontato, ma il consiglio più semplice è anche quello più importante: evitiamo di camminare la
sera in strade isolate, buie o poco illuminate. Ed
evitiamo anche di attraversare parchi e giardini.
Soprattutto per le donne è bene, nel caso qualcuno
ci accompagni a casa - o se prendiamo un taxi, di
chiedere all’accompagnatore o al tassista di attendere, prima di ripartire, fino a quando si sarà entrate in casa.
Nel caso degli anziani, invece, i luoghi nei quali stare più attenti sono banche, poste e limitrofi. Quando si ritira la pensione è bene farsi accompagnare
da qualcuno di fiducia, riporre i soldi in un posto sicuro prima di uscire dalla banca o dalla posta (quindi non uscire con i soldi o il portafoglio in mano, oppure in una tasca esterna). Non ci si deve poi fidare
di chi si presenta come un funzionario che vuole
controllare i soldi appena ritirati (sia per strada sia
se si presenta a casa), oppure di sconosciuti che per quanto distinti e con modi gentili - senza motivo
ci fermano per strada e vogliono parlare.
Bambini
Sono molteplici oggi i pericoli per i più piccoli, anche a causa delle nuove tecnologie (adescamenti
via internet, ad esempio).
La prima regola è quella che è stata insegnata a
tutti, cioè diffidare degli sconosciuti e di qualunque
cosa offrano. Il discorso del diffidare vale anche
per gli incontri in Internet: insegnare ai più piccoli
ed agli adolescenti il corretto modo di rapportarsi
con la tecnologia è oggi molto importante. Poi il
dialogo: i figli devono sapere che possono parlare
con i genitori di qualunque cosa li abbia scossi o
turbati. Spieghiamo loro che le Forze dell’Ordine
sono nostri amici, che possono rivolgersi ad un
agente per strada o chiamare i numeri di emergenza se hanno dei problemi.
Con il termine Polizia di Prossimità si intendono
quei settori particolarmente legati al territorio di
Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Polizia Municipale/Locale.
Le attività si attuano tramite i Poliziotti di Quartiere, i Carabinieri di Quartiere ed i Vigili di Quartiere, figure entrate nel panorama nazionale nel
2002 dapprima in fase sperimentale poi estese a
tutto il territorio nazionale.
Carabiniere di quartiere
Il "servizio di quartiere" rappresenta, per l'Arma
dei Carabinieri, la trasposizione del proprio originale modello istituzionale dalla campagna alla città, trasferendo nei popolosi quartieri urbani la presenza vigile e rassicurante di poliziotti e carabinieri
che si fermano a parlare con la gente, per conoscerne le esigenze e raccoglierne istanze.
Al momento risultano impiegati nello specifico servizio oltre 1.700 militari per complessive 710 zone operative, distribuite nei 103 capoluoghi di provincia ed in altri 79 centri urbani.
I carabinieri di quartiere sono dotati, oltre che di
un'uniforme caratteristica, che li rende facilmente
individuabili e riconoscibili, di equipaggiamenti che
consentono di esprimere sul campo una capacità
tecnologica di grande rilievo, conferendo sul piano
operativo un effettivo valore aggiunto ad ogni singolo operatore.
Il militare è dotato di una radio miniaturizzata, per
mantenersi costantemente collegato alla rete operativa, come una qualsiasi pattuglia motorizzata,
nonché di un computer palmare integrato con un
cellulare radiolocalizzabile via satellite, mediante il
quale è possibile trasferire e scambiare dati ed
immagini con la Centrale Operativa di riferimento
e, attraverso di essa, entrare anche in contatto
con il più complesso sistema di Banche Dati delle
Forze di polizia.
Anche grazie a tali apparati, il carabiniere di quartiere non è mai una "monade" nell'universo cittadino. Egli si inserisce nel più complesso dispositivo
di sicurezza che opera nei grandi centri urbani dove il Piano di Controllo Coordinato del Territorio,
tra Arma e Polizia di Stato, consente il razionale
impiego delle risorse sul campo, evitando vuoti
operativi.
Il personale, scelto in base alle qualità professionali ed al possesso di naturale predisposizione ai
rapporti interpersonali, viene quindi ammesso a
partecipare ad un corso della durata di due settimane, finalizzato ad approfondire specifiche tematiche d'interesse come la comunicazione con i cittadini e le vittime di reati, le procedure di intervento, la difesa personale, l'uso di equipaggiamento
ed armamento ed il pronto soccorso.
I risultati conseguiti in questi anni di attuazione
dello specifico servizio confortano nella scelta operata, soprattutto per il consenso generale manifestato da parte dei cittadini.
Gli esiti del sondaggio che viene condotto attraverso il sito web dell'Arma dimostrano che tale attività ha centrato l'obiettivo fondamentale.
Il 75% dei cittadini, infatti, ha espresso piena soddisfazione per il livello del servizio, apprezzando la
disponibilità al dialogo (78%), nonché la capacità
di saper fornire consigli/informazioni (77%) e di
recepire le istanze/necessità (75%).
Questo risultato costituisce la più importante misura dell'attività oltre all'efficacia comunque dimostrata dal servizio sul piano preventivo ed informativo.
Testi tratti da www.carabinieri.it
Poliziotto di quartiere
Per il suo servizio è dotato anche di computer palmare e telefono cellulare per rispondere in tempo
reale alle richieste dei cittadini. Il poliziotto di
quartiere opera esclusivamente "a piedi" in tutti i
103 capoluoghi di provincia italiani, vigilando sulla
sicurezza dei quartieri e della gente.
Una uniforme diversa
Berretto in tessuto morbido dotato di visiera, giaccone in goretex che sostituisce la giacca e cinturone in cuoio nero. Il poliziotto di quartiere indossa
una uniforme che, nel rispetto degli elementi distintivi della Polizia di Stato, richiama l'attenzione
sulla novità del servizio, rendendo gli operatori immediatamente distinguibili sul territorio.
I compiti del poliziotto di quartiere
Con le volanti, le pattuglie a cavallo e quelle in moto il poliziotto di quartiere vigila sulla sicurezza dei
cittadini e dei commercianti del quartiere, integrandosi perfettamente nella realtà quotidiana della zona assegnata. In alcune città, come Forlì, Crema e Padova ci sono anche pattuglie in bicicletta.
Testi tratti da www.poliziadistato.it
35
DIFENDERSI
POLIZIA DI PROSSIMITÀ
Poviglio, Chiesa di Santo Stefano (tratta da: Noi Cittadini del Comune di Poviglio, edizione 2009/2010)
36
Per sedi e recapiti consultare la sezione “Numeri utili”
La Polizia di Stato ha una struttura molto articolata, che si occupa praticamente di tutti i settori dove
la sicurezza del cittadino è sempre l’obiettivo principale. Sono molti i reparti che contribuiscono a rendere più sicura la vita dei cittadini. Certamente gli operatori sulla strada sono quelli più visti e apprezzati, ma non dobbiamo dimenticare quelli che lavorano nell’ombra, che spesso forniscono un indispensabile servizio di collegamento e rendono possibili interventi decisivi per chi si trova in difficoltà.
La Polizia Stradale si occupa di prevenzione o rilevazione degli incidenti, dell'accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale e coopera nelle operazioni di soccorso. Tra le varie attività svolge anche servizi di scorta e di regolazione del traffico. Sotto il profilo della comunicazione verifica le notizie sulla viabilità che vengono poi diffuse dal Centro coordinamento informazioni sulla sicurezza stradale (C.C.I.S.S.). Da non dimenticare l'impegno della Stradale nel promuovere iniziative e campagne di
sensibilizzazione dei cittadini, in particolare dei giovani, sulla sicurezza stradale.
Polizia Scientifica. Le impronte digitali, un capello, una fibra del pullover e persino l'eventuale vittima:
grazie anche all'aiuto delle tecnologie più all'avanguardia, ogni dettaglio ritrovato durante i sopralluoghi
diventa una prova per gli esperti della Scientifica impegnati a ricostruire l'accaduto. E nei laboratori
specialistici, tra scanner tridimensionali, reagenti chimici e archivi informatizzati, il nome e il volto del
colpevole diventano sempre più nitidi. Fa parte della Scientifica anche l’UACV, Unità per l'Analisi del Crimine Violento, una struttura che supporta le attività di indagine in casi di omicidi particolarmente efferati, privi apparentemente di movente, e/o con caratteristiche di serialità.
La Polizia delle Comunicazioni contrasta l'uso distorto delle tecnologie per impedire che divengano veicolo di illegalità. Fenomeni come la pedofilia on-line, gli attacchi a sistemi informatici, le truffe commesse con la clonazione dei codici delle carte di credito e ancora la diffusione di virus informatici, la duplicazione e la diffusione illecita di prodotti/opere d'ingegno o programmi tutelati dal diritto d'autore. Sono
alcuni esempi dei reati e dei fenomeni - pericolosi per i cittadini, le aziende, le istituzioni - che vengono
tenuti sotto controllo e contrastati dal personale di questa specialità.
Questi sono solo alcuni dei reparti che compongono la Polizia di Stato: informazioni utili e curiosità su
tutti i reparti della PS sono disponibili sul sito web www.poliziadistato.it
37
FORZE DELL’ORDINE
www.poliziadistato.it
FORZE DELL’ORDINE
www.carabinieri.it
Per sedi e recapiti consultare la sezione “Numeri utili”
L'organizzazione territoriale, fulcro dell'attività dell’Arma con oltre 87.000
unità impiegate, è distribuita su un'intelaiatura di reparti estremamente
capillare, articolata in:
- 5 Comandi Interregionali, retti da Generale di Corpo d'Armata, esercitano funzioni di alta direzione, di coordinamento e di controllo nei confronti dei Comandi di Legione ed assicurano, attraverso i propri organi, il sostegno tecnico, logistico ed amministrativo di tutti i reparti dell'Arma dislocati nell'area di competenza, anche se appartenenti ad altre organizzazioni funzionali;
- 19 Comandi di Legione;
- 102 Comandi Provinciali, retti da Generale di Brigata, Colonnello o Tenente Colonnello, con sede in ciascun capoluogo della regione amministrativa (in Valle d'Aosta é presente un Gruppo, dipendente dalla Legione Carabinieri Piemonte e Valle d'Aosta, competente sull'intero territorio regionale). Hanno competenza su una provincia amministrativa ed esercitano le
funzioni di direzione, di coordinamento e di controllo dei reparti dipendenti
(Reparto Operativo, Nucleo Radiomobile, Sezioni di Polizia Giudiziaria,
ecc.). Hanno la responsabilità dell'analisi e del raccordo delle attività operative e di contrasto della criminalità condotte nella provincia anche dai reparti speciali;
- 11 Comandi di Gruppo;
- 539 Comandi di Reparto Territoriale o Compagnia;
- 45 Tenenze. Sono rette da Tenenti, Sottotenenti e Luogotenenti e sono
competenti su un solo comune con un numero elevato di abitanti. Sono in
grado di svolgere un servizio di pronto intervento nelle 24 ore ed un'autonoma attività di polizia giudiziaria. Hanno la responsabilità diretta del controllo del territorio e delle connesse attività istituzionali.
- 4.623 Stazioni, peculiari articolazioni di base dell'Arma dei Carabinieri a
livello locale. In relazione alla rilevanza dell'impegno operativo sono rette da
Luogotenente, Maresciallo Aiutante sostituto ufficiale di pubblica sicurezza,
Maresciallo Capo o Maresciallo Ordinario. Hanno la responsabilità diretta
del controllo del territorio - di uno o più comuni o parte di comune di grandi
città - e delle connesse attività istituzionali. Le Stazioni adottano un orario
di apertura al pubblico degli uffici differenziato in base alle esigenze, sino a
coprire l'intero arco delle 24 ore. Attualmente sono oltre 1.700 i militari
delle Stazioni impiegati nel servizio di carabiniere di quartiere.
Dell'organizzazione territoriale fanno parte anche una serie di supporti
operativi: 1 Gruppo Operativo "Calabria"; Squadrone Eliportato Cacciatori
"Sardegna"; 1 Reparto Squadriglie e 7 Squadriglie; Centro e Nuclei cinofili;
Centro e Nuclei subacquei; Unità navali.
38
Per sedi e recapiti consultare la sezione “Numeri utili”
La Guardia di Finanza opera in campo economico e finanziario (in Italia ed a livello di Comunità Europea)
in tutti quei settori ed in tutte quelle occasioni in cui è pregiudicato il rispetto della legge e in cui sono
violate le disposizioni finanziarie e tributarie dello Stato.
Quando si parla di Guardia di Finanza generalmente si pensa alla lotta all'evasione fiscale. In applicazione ai criteri fissati dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, la GdF effettua molteplici attività di verifica fiscale, con controlli di diverso tipo (sull’intera attività di gestione di un’azienda, sulla singola operazione finanziaria, ecc.). Negli ultimi anni è stata particolarmente attiva l’attività investigativa al fine di
scoprire gli evasori cosiddetti totali o paratotali, ossia quei soggetti economici completamente sconosciuti dal fisco o che hanno occultato sistematicamente ed in maniera rilevante i propri redditi.
Altra materia molto conosciuta dai cittadini di competenza della Guardia di Finanza è la lotta alla contraffazione. Con questo termine si intende l’attività di chi riproduce un bene in modo tale che possa essere scambiato per uno originale, quindi rientrano in questa categoria la pirateria audio/video e la violazione di marchi e brevetti. La contraffazione ha molteplici effetti: dal danno economico all’azienda regolarmente detentrice di quel marchio/brevetto, all’alterazione del mercato di libera concorrenza; dallo
sfruttamento di soggetti deboli ad un danno/pericolo per il consumatore finale, in quanto il prodotto acquistato non rispetta le normative di sicurezza garantite invece dal prodotto originale.
Importante, sia sul piano economico che su quello sociale, sono gli interventi della GdF in materia di
lotta all’usura ed al racket, piaga sociale che colpisce direttamente al cuore l’economia dello Stato, e
che purtroppo si accompagna spesso a manifestazioni ed atti di violenza.
La Guardia di Finanza è chiamata anche alla vigilanza sul cosiddetto fenomeno del “carovita”, ossia si
occupa della vigilanza dei prezzi al consumo, al fine di tutelare e mantenere un mercato di libera concorrenza. Il Corpo agisce in collaborazione con altre autorità, quali, ad esempio, l’AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas.
In collaborazione con l’AAMS - Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato - la Guardia di Finanza
si occupa di vigilare sul gioco d’azzardo, sulle scommesse e su tutto quello che riguarda concorsi, lotterie, lotto e gioco illecito in generale, compreso il mondo di Internet.
39
FORZE DELL’ORDINE
www.gdf.it
Montecchio Emilia, il Centro Storico (tratta da: Noi Cittadini del Comune di Montecchio Emilia, edizione 2009/2010)
San Polo d’Enza, Piazza Matteotti (tratta da: Noi Cittadini del Comune di San Polo d’Enza, edizione 2009)
40
Cos’è
Un sistema (introdotto dalla riforma Biagi e gestito dal Ministero del Lavoro e dalle Regioni) volto a
favorire l’incontro tra domanda ed offerta, fornendo uno strumento utilizzabile liberamente da tutti
su internet.
Si sviluppa su una rete di nodi regionali che cooperano fra di loro attraverso il livello nazionale.
A cosa serve
I privati cittadini, le imprese e gli operatori pubblici
(autorizzati ed accreditati) pubblicano gratuitamente le proprie offerte e possono consultare
quelle già presenti.
Dov’è attiva
Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia
Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.
A chi si rivolge:
- ai cittadini (accesso tramite una procedura di
iscrizione presso il nodo della regione in cui vivono;
- alle imprese (l’accesso avviene utilizzando come
chiave di accesso il codice identificativo attribuito
alla loro organizzazione dall’INAIL;
- agli intermediari (se autorizzati ed accreditati,
possono operare tramite le loro credenziali).
Dove rivolgersi:
www.borsalavoro.it - numero verde 800 196.196
CONSULENTI DEL LAVORO (C.D.L.)
Chi sono: figure professionali esperte in gestione
delle risorse umane e giurisprudenza in materia di
rapporti di lavoro. Sono riconosciuti dallo Stato e
per esercitare la professione è necessario essere
iscritti all’apposito albo.
Formazione: per diventare C.d.L. è necessario possedere una laurea in materie quali Giurisprudenza,
Economia e Commercio o Scienze Politiche, svolgere un biennio di praticantato presso uno studio
che svolga principalmente attività di consulenza del
lavoro ed infine sostenere un esame di Stato su diritto del lavoro, legislazione sociale, diritto (pubblico, privato, tributario, penale), ecc. Superato
l’esame è possibile iscriversi all’Ordine.
UFFICIO E LAVORO
BORSA CONTINUA
NAZIONALE DEL LAVORO
Competenze: semplificando, si potrebbe dire che il
C.d.L. svolge il ruolo degli uffici di gestione del personale delle grandi aziende. Si occupa degli adempimenti burocratici dei rapporti di lavoro (invio comunicazioni ad enti terzi, aggiornamento e custodia dei dati, posizioni previdenziali, paghe); assunzioni (contratti di lavoro) e licenziamenti; rapporti
sindacali e contrattazione.
TIPOLOGIE DI CONTRATTI
CONTRATTO DI APPRENDISTATO
Cos’è:
Un contratto a carattere formativo nel quale il datore di lavoro, oltre a pagare all’apprendista un
corrispettivo per l’attività svolta, gli garantisce una
formazione professionale.
Tipi di apprendistato:
Per l’espletamento del diritto-dovere
di istruzione e formazione
L’obiettivo di questa tipologia di contratto è conseguire una qualifica professionale e favorire l’entrata
nel mondo del lavoro dei più giovani.
Chi ne ha diritto
Giovani che abbiano compiuto i 15 anni (prevalentemente la fascia d’età tra i 15 e i 18 anni).
Durata: massimo di 3 anni.
41
UFFICIO E LAVORO
Professionalizzante
L’obiettivo di questa tipologia di contratto è ottenere una qualifica attraverso una formazione sul lavoro e un apprendimento tecnico-professionale.
Chi ne ha diritto
Giovani tra i 18 e i 29 anni e diciassettenni in possesso di una qualifica professionale (nel rispetto
della Riforma Moratti).
Durata: da 2 a 6 anni, in base a quanto stabilito
dalla contrattazione collettiva.
Per l’acquisizione di un diploma
o per percorsi di alta formazione
L’obiettivo di questa tipologia di contratto è conseguire un titolo di studio di livello secondario, universitario oppure di alta formazione e, ancora, per
la specializzazione tecnica superiore.
Chi ne ha diritto
Giovani tra i 18 e i 29 anni e diciassettenni in possesso di una qualifica professionale (nel rispetto della Riforma Moratti).
Durata: deve essere stabilita, per i profili che riguardano la formazione, dalle Regioni, in accordo
con le istituzioni coinvolte e le parti sociali.
CONTRATTO PART-TIME
Cos’è
Un contratto di lavoro subordinato, a tempo determinato o indeterminato, caratterizzato da un orario
di lavoro inferiore all’orario di lavoro a tempo pieno
(inferiore, cioè, a 40 ore settimanali o all’eventuale
minor orario fissato dai contratti collettivi).
Distribuzione dell’orario:
- part-time orizzontale: il lavoratore lavora tutti i giorni della settimana con orario giornaliero ridotto;
- part-time verticale: il lavoratore lavora a tempo pieno limitatamente a periodi predeterminati della settimana, del mese o dell’anno;
- part-time misto: comprende entrambi i tipi precedenti, eventualmente alternandoli.
CONTRATTO A PROGETTO
Cos’è
Un contratto di collaborazione coordinata e continuativa che non può prescindere da ben specifiche
caratteristiche.
Caratteristiche specifiche:
- essere riconducibile a uno o più progetti specifici
42
o programmi di lavoro o fasi di esso;
- essere gestito autonomamente dal collaboratore,
in funzione del risultato e nel rispetto del coordinamento con l’organizzazione del committente, e indipendentemente dal tempo impiegato per l’esecuzione dell’attività lavorativa.
Per chi non può essere stipulato:
- agenti e rappresentanti di commercio;
- professioni intellettuali per le quali è necessaria
l’iscrizione a specifici albi professionali;
- componenti degli organi di amministrazione e
controllo delle società;
- partecipanti a collegi e commissioni (inclusi gli
organismi di natura tecnica);
- pensionati al raggiungimento del 65° anno di età;
- atleti che svolgono prestazioni sportive in regime
di autonomia, anche in forma di collaborazione
coordinata e continuativa;
- collaborazioni coordinate e continuative di tipo
occasionale “minima”, ovvero di durata non superiore a 30 giorni con un unico committente, e per
un compenso annuo non superiore a 5.000 Euro
con lo stesso committente;
- rapporti di collaborazione con la Pubblica Amministrazione;
- rapporti e attività di collaborazione coordinata e
continuativa comunque resi e utilizzati a fini istituzionali, in favore di associazioni e società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.
CONTRATTO A TERMINE
Cos’è
Un particolare tipo di contratto che prevede una
precisa scadenza, fissata per ragioni tecniche, organizzative, produttive, sostitutive.
Quando non può essere stipulato:
- per sostituire lavoratori in sciopero;
- se nei sei mesi precedenti l'azienda ha licenziato
lavoratori addetti alle stesse mansioni a cui si riferisce il contratto;
- se nell'azienda è in atto la cassa integrazione o
una riduzione dell'orario con diritto all'integrazione salariale, che coinvolge lavoratori adibiti alle
mansioni a cui si riferisce il contratto;
- se l'impresa non ha effettuato la valutazione dei
rischi prescritta dalle norme di legge sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (art. 4 D.Lgs
626/94).
inosservanza delle normative di sicurezza, condotte lesive all’onore e alla reputazione) oppure per
motivi di salute o famigliari del dipendente.
Diritti
Il lavoratore ha diritto all’indennità sostitutiva del
periodo di preavviso e può chiedere l’indennità di
disoccupazione, in quanto lo stato di disoccupato
non è a lui imputabile.
TERMINE DEL RAPPORTO DI LAVORO
LICENZIAMENTO
Cos’è
L’atto volontario con il quale il datore di lavoro recede dal contratto che lo vincola al lavoratore. La
disciplina è sottoposta a rigida normativa, così da
salvaguardare entrambe le parti.
DIMISSIONI
Cosa sono
Si tratta dell’atto volontario con il quale il lavoratore dipendente recede dal contratto che lo vincola
al datore di lavoro.
Le dimissioni sono un diritto del lavoratore, che
può ricorrervi in qualunque momento: l’unico obbligo, per non pagare delle penali (cd. indennità di
mancato preavviso), è il rispetto dei tempi di preavviso previsti dal contratto.
Tutela del lavoratore
Vi sono alcuni casi nei quali le dimissioni possono
essere fortemente sollecitate dal datore di lavoro.
Si tratta di una pratica illegale, e la legge tutela i
lavoratori:
- le dimissioni rassegnate da una lavoratrice in occasione del proprio matrimonio, per essere valide, devono essere confermate alla Direzione Provinciale del Lavoro;
- le dimissioni di un/una lavoratore/trice durante il
primo anno di vita del figlio o quelle di una lavoratrice in gravidanza devono essere convalidate da
un ispettore del Ministero del Lavoro.
Dimissioni per giusta causa
Casi: si hanno in caso di grave mancato adempimento da parte del datore di lavoro (ad esempio
prolungato mancato pagamento dello stipendio,
Dimissioni incentivate
Casi
Si hanno quando il datore di lavoro offre al dipendente un incentivo economico per lasciare volontariamente il posto di lavoro.
Sono legali?
Sì, in quanto la proposta del datore di lavoro non
limita la libertà di scelta del lavoratore. È ovvio che
il lavoratore deve avere la reale possibilità di rifiutare l’offerta.
Licenziamento per colpa del lavoratore
Casi
Quando comportamenti dolosi del lavoratore provocano l’interruzione del rapporto di lavoro per la
rottura del vincolo fiduciario.
Diritti del lavoratore
Il lavoratore da licenziare deve essere scelto con
correttezza e buona fede, devono essere applicati
eventuali accordi sindacali (per anzianità di servizio
o per minore carico famigliare). Motivazioni discriminatorie (sessuali, razziali, ecc.) sono illegali.
Il licenziamento deve poi avvenire dopo aver scartato con buoni motivi l’ipotesi di cambio di mansioni per il lavoratore.
Per giusta causa
Si ha quando il comportamento del lavoratore è
talmente grave da non consentire di proseguire il
rapporto neanche per il tempo di preavviso di licenziamento. Esempi di giustificato motivo possono essere: furto di beni aziendali, condotta extralavorativa penalmente rilevante, lavoro prestato a
terzi durante il periodo di malattia.
43
UFFICIO E LAVORO
Specifiche del contratto:
- se la data di scadenza del contratto non risulta
chiaramente specificata, la conseguenza è la trasformazione del rapporto di lavoro in tempo indeterminato.
- nel contratto vanno specificate le ragioni che giustificano la sua scadenza (la semplice indicazione
"ragioni organizzative", ad esempio, non è sufficiente).
Durata: massimo 3 anni.
Proroga
Con il consenso del lavoratore è possibile prorogare il contratto se la durata iniziale è inferiore a tre
anni. La proroga è consentita una sola volta.
Condizioni di proroga
Che sia giustificata da ragioni oggettive e si riferisca alla stessa attività lavorativa per la quale è
stato stipulato il contratto originale.
UFFICIO E LAVORO
Giustificato motivo soggettivo
Si ha quando la colpa del lavoratore è sì grave da
impedire la prosecuzione del rapporto di lavoro,
ma non abbastanza per non concedere il preavviso
di licenziamento.
Possono essere i casi di abbandono ingiustificato
del posto di lavoro, minacce e percosse, violazione
del codice disciplinare.
Licenziamento per giustificato motivo
Casi
Quando ragioni di riorganizzazione produttiva o crisi aziendali rendono necessaria la diminuzione dei
lavoratori dipendenti.
Si parla di licenziamento collettivo (con specifiche
norme) quando l’azione interessa 5 o più lavoratori
nell’arco di 120 giorni.
Giustificato motivo oggettivo
Sono i casi di chiusura dell’attività, forte crisi, introduzione di macchinari che non necessitano di interventi umani.
Si aggiungono poi i casi di superamento del periodo di comporto (ossia del periodo di malattia durante il quale il lavoratore non può essere licenziato) e di sopravvenuto inidoneità del lavoratore alle
sue mansioni.
ASSICURAZIONE
DEI LAVORATORI DIPENDENTI
Cos’è
Una forma assicurativa, gestita dall’INAIL (Istituto
Nazionale contro gli Infortuni sul Lavoro), obbligatoria per tutti i datori di lavoro che occupano lavoratori dipendenti e parasubordinati.
Cosa prevede
Prevenzione nei luoghi di lavoro; prestazioni sanitarie ed economiche; cure, riabilitazione e reinserimento nella vita sociale e lavorativa nei confronti di
coloro che hanno già subito danni fisici a seguito di
infortunio o malattia professionale.
Obiettivi:
- tutelare il lavoratore contro i danni derivanti da
infortuni e malattie professionali causati dall’attività lavorativa;
- esonerare il datore di lavoro dalla responsabilità
civile conseguente ai danni subiti dai propri dipendenti.
44
Servizi Territoriali
Centro per l’Impiego
Dove rivolgersi:
Centro per l’Impiego di competenza territoriale
Destinatari:
i servizi sono rivolti a tutti coloro che devono progettare o riprogettare il proprio percorso scolastico, formativo o professionale.
Obiettivi:
il sistema mira all’integrazione tra politiche per il
lavoro e politiche per la formazione ed istruzione,
con lo scopo di favorire percorsi consapevoli di
studio e/o professionalizzanti, ed intervenire con
azioni mirate di riqualificazione professionale per
chi invece è già inserito nel mondo del lavoro.
Attività:
- gestione dell'elenco anagrafico dei lavoratori;
- gestione del riconoscimento dello stato di disoccupazione;
- iscrizione alle liste di mobilità e premobilità;
- iscrizione agli elenchi e graduatorie delle categorie protette;
- iscrizione nelle liste dei lavori socialmente utili e
predisposizione delle relative graduatorie;
- registrazione delle assunzioni, trasformazioni e
cessazioni dei rapporti di lavoro presso aziende
private e Enti pubblici;
- servizi informativi in merito a concorsi pubblici,
orientamento scolastico, formativo e professionale, normativa del rapporto di lavoro;
- raccolta e diffusione di informazioni sulle singole
occasioni di lavoro nel territorio provinciale.
Siti internet:
www.welfare.gov.it
www.borsalavoro.it
Polizia di Stato
L’Avvocato
È legittimo il licenziamento del dipendente
il cui figlio ha utilizzato il cellulare aziendale
del padre?
Sì. La Cassazione ha, infatti, stabilito che il licenziamento in tronco per utilizzo del telefono aziendale
per motivi personali è legittimo, anche se ad utilizzare il telefonino aziendale sia stato un familiare
dell’impiegato, colpevole di non aver vigilato sull’uso
del cellulare aziendale fattone dal figlio.
Il datore di lavoro può controllare
il dipendente mediante investigatori privati?
Sì, è ammesso il controllo mediante investigatori privati per accertare l’illecito del lavoratore dipendente
che durante l’orario di lavoro svolto fuori dall’azienda
invece di lavorare si dedichi ad altre attività. Il Garante per la privacy ha, infatti, sottolineato che non viola
le norme sulla privacy l’investigatore privato che, nel
rispetto delle leggi ed in base ad un preciso incarico,
raccoglie informazioni utili alle suddette indagini.
Il lavoratore che voglia donare il proprio
sangue può astenersi dal lavoro?
Sì. Esiste una legge che riconosce ai lavoratori che
vogliano donare il proprio sangue il diritto di astenersi dal lavoro per l’intera giornata in cui effettuano la donazione, conservando la normale retribuzione. I periodi di assenza dal lavoro sono coperti anche sul piano previdenziale.
Che cosa succede se, durante il periodo di
godimento delle ferie, il lavoratore si ammala?
La malattia insorta durante le ferie ne interrompe il decorso. Le ferie riprenderanno il loro naturale decorso
solo a guarigione raggiunta e al lavoratore dovrà essere riconosciuto un ulteriore periodo di riposo di durata
equivalente a quello perduto a causa della malattia.
Licenze
Alcune licenze per l’esercizio di determinati mestieri richiedono comunicazione al Comando di Polizia e/o al Questore.
Licenza di agenzie d'affari
Sono quelle imprese che si offrono come intermediarie nell’assunzione o trattazione di affari altrui,
prestando la propria opera a chiunque ne faccia richiesta. Per alcune attività di agenzia d'affari occorre presentare richiesta di autorizzazione per
l'esercizio dell'attività alla Questura: agenzia di affari di recupero crediti; agenzia di pubblici incanti
(aste); agenzia matrimoniale; agenzia di pubbliche
relazioni.
Licenza in materia di oggetti preziosi
Devono possedere questa licenza coloro che commerciano, fabbricano o fanno intermediazione di
oggetti preziosi, ed è obbligatoria anche per i commercianti e fabbricanti stranieri che intendono fare
commercio di oggetti preziosi da essi importati in
Italia, nonché ai loro agenti, rappresentanti, ecc.
Sono considerati oggetti preziosi quelli costituiti, in
tutto o in parte, da ogni tipo di metalli preziosi
(oro, argento, platino, perle, ecc.) da pietre preziose (diamanti, rubini, zaffiri, ecc.).
Nulla osta per l'attività di volo
Per esercitare le attività di volo, ad esclusione di
quelle commerciali, è necessario ottenere il nulla
osta preventivo del Questore.
Il rilascio di questo nulla osta deve essere precedente alla fase di ammissione all'attività di addestramento pratico, anche nel caso di licenze, attestati ed abilitazioni aeronautiche.
Il lavoratore illegittimamente licenziato ha
diritto al risarcimento del danno morale?
No. Secondo la Corte di Cassazione il lavoratore ingiustamente licenziato non può invocare il diritto al
risarcimento del danno morale, se non quando le
modalità dell’interruzione del rapporto, da parte del
datore di lavoro, non siano state ingiuriose e tali da
ledere, di fronte ai colleghi, l’immagine di chi ha
perso il posto.
45
UFFICIO E LAVORO
MELLONI
MELLONI
Servizio 24 ore su 24
• Onoranze funebri
• Servizi cimiteriali
• Lapidi
Tel. 0522 969112 - 0522 682170
Fax 0522 483091
Maurizio (329 8607610) - Paola (329 8607611)
P.zza Umberto I°, 26 - 42028 Poviglio (RE)
Via Roma, 10 - 42022 Boretto (RE)
Anna Benevelli (349 0945592 - 0522 964305)
46
FORZE DELL’ORDINE
POLIZIA DI STATO
www.poliziadistato.it
Questura di Reggio Emilia
EMERGENZE
Via Alighieri, 10
Soccorso Pubblico di Emergenza
........................Tel. 0522 458711
Polizia di Stato..................Tel. 113 Polizia Stradale di Reggio Emilia
Viale Timavo, 21
Carabinieri
Pronto Intervento ..............Tel. 112 ........................Tel. 0522 407911
Guardia di Finanza
CARABINIERI
Pronto Intervento ..............Tel. 117 www.carabinieri.it
Emergenza Sanitaria
Stazione di Bibbiano
Pronto Intervento ..............Tel. 118 Via San Giovanni Bosco, 7/A
........................Tel. 0522 881101
Vigili del Fuoco
Stazione
di Montecchio Emilia
Pronto Intervento ..............Tel. 115
Via Caduti Dell’Arma, 4
Corpo Forestale dello Stato
........................Tel. 0522 864129
Emergenza Incendi ..........Tel. 1515
Stazione di Poviglio
Servizio Emergenza Ambientale
Via Diaz, 2
Ministero dell’Ambiente ..Tel. 1525 ........................Tel. 0522 969128
Stazione di San Polo d’Enza
Soccorso ACI
Pronto Intervento ........Tel. 803116 Via Pier Giorgio Frassati, 3
........................Tel. 0522873143
Europ Assistance VAI
Pronto Intervento ........Tel. 803803
GUARDIA DI FINANZA
Viaggiare Informati
www.gdf.it
A cura del CCISS ............Tel. 1518 Compagnia Reggio Emilia
Competente per i Comuni di
VIOLENZE ALLA PERSONA
Bibbiano, Montecchio Emilia e
Telefono Azzurro
San Polo d’Enza
Minori..........................Tel. 19696 Via G. Mazzini, 4 - Reggio Emilia
Adulti..................Tel. 199 151515 ........................Tel. 0522 452333
Maltrattamento Minori ......Tel. 114 Tenenza Guastalla
Antiviolenza Donne ..........Tel. 1522 Competente per il Comune
Antibullismo ........Tel. 800 669696 di Poviglio
Linea telefonica diretta per
Via Cisa Ligure, 2 - Guastalla
i minori scomparsi ......Tel. 116000 ........................Tel. 0522 824304
Emergenza Sanitaria
NUMERO DI PRONTO INTERVENTO
118
Vigili del Fuoco
NUMERO DI PRONTO INTERVENTO
115
Per informazioni consultare
il sito internet: www.vigilfuoco.it
Da cellulare UMTS/GPRS:
www.vigilfuoco.mobi
Polizia di Stato
NUMERO DI PRONTO INTERVENTO
113
Per informazioni consultare
il sito internet: www.poliziadistato.it
Da cellulare UMTS/GPRS:
www.poliziadistato.mobi
Arma dei Carabinieri
NUMERO DI PRONTO INTERVENTO
112
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO
Tel. +39 06 80982935
Fax +39 06 80982934
Videotelefono e SMS
Tel. +39 06 8073679
Sito: www.carabinieri.it
E-mail: [email protected]
Guardia di Finanza
NUMERO DI PRONTO INTERVENTO
etta 6
l
o
c
Ni 7483
da 0522 8 ’Enza /A
d
4
.
Tel Polo sci,
.
m
S
Gra
Via
117
Via Gramsci, 20/A
42020 S. Polo d’Enza (Reggio E.)
Tel. 0522 873276
Fax 0522 572345
[email protected]
47
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO
Num. verde 800 66.96.66
Tel. +39 06 44223726/2601
Fax +39 06 44223745
Sito: www.gdf.it
E-mail: [email protected]
NUMERI UTILI
Questo capitolo riporta una sintesi
dei principali numeri telefonici e indirizzi di pubblica utilità.
48
PUBBLICA UTILITÀ
VIGILI DEL FUOCO
www.vigilfuoco.it
Comando Provinciale
di Reggio Emilia
Via Canalina, 8
........................Tel. 0522 325411
MUNICIPIO
COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA
www.comune.montecchio-emilia.re.it
Piazza della Repubblica, 1
........................Tel. 0522 861811
........................Fax 0522 864709
Ufficio URP ........Tel. 0522 861818
COMUNE DI POVIGLIO
www.comune.poviglio.re.it
Via Verdi, 1
Centralino ........Tel. 0522 966811
...................... Fax 0522 960152
COMUNE DI SAN POLO D’ENZA
www.comune.sanpolodenza.re.it
Piazza IV Novembre, 1
................Tel. 0522 241711/777
........................Fax 0522 874867
Ufficio URP ........Tel. 0522 241741
FARMACIE
FARMACIE DI BIBBIANO
Farmacia Ternelli Dr. Maurizio e C. Sas
Via G.B. Venturi, 119/a
........................Tel. 0522 881202
Farmacia Aldini
P.zza XXV Aprile, 4/c - Barco
........................Tel. 0522 875462
FARMACIE DI MONTECCHIO EMILIA
Farmacia Barbieri Silvia Snc
Via Franchini, 48..Tel. 0522 864221
Bibbiano, la Scuola Materna
(tratta da: Noi Cittadini del Comune di Bibbiano, edizione 2009)
AUSL di Reggio Emilia
Farmacia S. Simone
P.zza Repubblica, 8 Tel.0522 864157 Distretto di Guastalla
(competente per il Comune di
FARMACIE DI POVIGLIO
Poviglio)
Farmacia S.Stefano
Piazza Matteotti, 4 - Guastalla
Piazza della Vittoria, 1
........Tel. 0522 0522 837111/650
........................Tel. 0522 969187
........................Fax 0522 837598
Farmacia Ferrari
Via Parma, 21 ..Tel. 0522 969255
UFFICI POSTALI
FARMACIE DI SAN POLO D’ENZA
Farmacia Margini
BIBBIANO
Via Gramsci, 5 ..Tel. 0522 873124 Ufficio Postale di Bibbiano
Via G.B. Venturi, 100/a
........................Tel. 0522 883155
STRUTTURE SANITARIE
Ufficio Postale di Barco
Via Gavinana, 4
AUSL di Reggio Emilia
........................Tel. 0522 875013
Distretto di Montecchio Emilia
(competente per i Comuni di
MONTECCHIO EMILIA
Bibbiano, Montecchio Emilia e
Ufficio Postale Montecchio Emilia
San Polo d’Enza)
Via Barilla, 16 - Montecchio Emilia Via XX Settembre, 50
Tel. 0522 860111 - 0522 860201 ........................Tel. 0522 868501
Ufficio URP ........Tel. 0522 860341 POVIGLIO
........................Fax 0522 860363 Ufficio Postale di Poviglio
Ospedale Franchini
Viale Partigiani, 1
di Montecchio Emilia
........................Tel. 0522 969349
Via Barilla, 16....Tel. 0522 860111
AUSL di Reggio Emilia
SAN POLO D’ENZA
Arcispedale Santa Maria Nuova
Ufficio Postale San Polo d’Enza
Viale Risorgimento, 80
Galleria Levi, 1/E
Reggio Emilia ....Tel. 0522 296111 ........................Tel. 0522 873000
49
NUMERI UTILI
COMUNE DI BIBBIANO
www.comune.bibbiano.re.it
Piazza Damiano Chiesa, 2
........................Tel. 0522 253211
........................Fax 0522 882354
Ufficio URP ........Tel. 0522 253212
Alessi e Ferrari Snc
Alvaro Albertini - Tinteggi interni ed esterni,
verniciature di muri, legno, ferro, sabbiatudi Alessi Daniele e Ferrari Stefano
re e zincature, strisce per parcheggi, serviSerramenti, Carpenteria metallica
Via Pontenuovo, 11/a - San Polo D'Enza (RE) zio piattaforma
I dati pubblicati nel presente elenco rappresentano
Via Bergonza, 3 - San Polo D'Enza (RE)
una selezione dell’editore senza fini di esaustività, ..................................Tel. e Fax 0522873431
..........................0522883179 - 3331705494
relativa alle attività che hanno sostenuto l’iniziativa, di seguito pubblicate in ordine alfabetico.
Il lettore, usufruendo della banca dati pubblicata
nel presente elenco, esonera specificamente l’editore e i terzi coinvolti nella realizzazione e diffusioSERRAMENTI
ne dell’elenco stesso, da qualsiasi responsabilità
diretta o indiretta derivante dalla pubblicazione di
✔ tinteggi interni ed esterni
&
dati errati, anche parzialmente.
✔ verniciature
Le attività sono state inserite in seguito a specifici di Alessi Daniele e Ferrari Stefano s.n.c.
accordi commerciali con l’editore.
✔ sabbiature e zincature
ELENCO TELEFONICO
ATTIVITÀ ECONOMICHE
ALVARO
ALBERTINI
Alessi Ferrari
✔ strisce per parcheggi
✔ servizio piattaforma
Abbigliamento Via Romana di Berra Valerio
Via Romana, 64/2 - Poviglio (RE)
..................................................0522966195
VIA ROMANA
• INFISSI IN ALLUMINIO E FERRO
• INFERRIATE APRIBILI E FISSE
• PORTONCINI BLINDATI
ELENCO TELEFONICO
ABBIGLIAMENTO
CALZATURE
E INTIMO
Via Romana, 64/2
42028 Poviglio (RE) Tel. 0522966195
ACCONCIATURE “MANU”
SALONE UNISEX
di Marsella Emanuela
Montecavolo (RE)
Via Fabio Filzi, 2/b - Tel. ........0522880176
Aer Tecno Snc di Cervi e Severi
Via Caduti del Lavoro, 14/a
San Polo D'Enza (RE) ..............0522873687
..........................................Fax 0522030015
●
vedi spazio nella pagina
Agenzia Viaggi Mondoevento
Via Gramsci, 20/a - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522873276
..........................................Fax 0522572345
• ZANZARIERE
42020 S. POLO D’ENZA (RE)
Via Bergonza, 3 - Tel. 0522 883179
Autocarrozzeria Cattini Snc
di Cattini Daniela & C.
Via Martiri della Bettola, 2/2c
Montecavolo (RE) ....................0522886263
●
Via Pontenovo, 11/A
42020 S. Polo d’Enza (RE)
Tel. 0522.873431
Fax 0522.873431
E-mail: [email protected]
In Italia gli ospedali si suddividono in due
categorie: generali e specializzati.
Di norma l’utente che ne abbia necessità si
rivolge all’ospedale più vicino, dove può
usufruire di un’assistenza completa e gratuita in caso di ricovero.
Questo avviene previa prescrizione medica
ed accettazione da parte dell’ospedale
stesso se è ordinario, se si tratta invece di
ricovero urgente l’accettazione è disposta
direttamente dal pronto soccorso.
vedi spazio nella pagina a fianco
Autocarrozzeria M.T.M. Snc
di Boniburini Luciano & Sarta Giuseppe
Via P. Togliatti, 19/a - San Paolo D'Enza (RE)
..................................Tel. e Fax 0522873289
AUTOCARROZZERIA
TEL. 0522 873289
Via P. Togliatti, 19
42020 San Polo d’Enza (RE)
AUTORIPARAZIONI 2P
Bibbiano (RE)
Via Venturi, 27a - Tel.............0522883354
Autoservice Snc di Ganapini Marco & C.
Via Papa Giovanni XXIII, 5/a
San Polo D'Enza (RE)
..................................Tel. e Fax 0522873258
di Cervi & Severi
●
• CARPENTERIA
METALLICA • COSTRUZIONI MECCANICHE
• ISCRITTO R.I. PER RIPARAZIONI CARROZZERIA PESANTE
• CANCELLI • INFERRIATE • RECINZIONI
Via Caduti del Lavoro, 14/a - 42020 S. POLO D’ENZA (Reggio E.)
Tel. 0522 873687 Fax 0522 030015
●
vedi spazio nella pagina a fianco
Autostop di Spaggiari Fabio & Fausto Snc
Via Strada per Barco, 4/4a
Montecchio Emilia (RE) ............0522865582
●
50
vedi spazio nella pagina a fianco
Autosistem Snc di Gualtieri & C.
Via Maritano, 5/a - Albinea (RE)
..................................................0522598059
..........................................Fax 0522347021
vedi spazio a pagina 52
Auto Zatti Srl
Via Cisa, 51/1 - Lentigione (RE)
..................................................0522680227
..........................................Fax 0522680389
Bertani Rag. Angela - Consulente del Lavoro
Via Don P. Borghi, 8 - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522873335
..........................................Fax 0522241057
CONSULENTE DEL LAVORO
AUTOCARROZZERIA
vedi spazio nella pagina seguente
Cantine Due Torri Nella Val D'Enza
Strada Barco, 2/4 - Montecchio Emilia (RE)
..................................................0522864105
vedi spazio nella pagina seguente
Cartolibreria Edicola Snoopy
di Fornaciari Maria Gemma
Via Gramsci, 56/a - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522874229
CARTOLIBRERIA
EDICOLA - FAX
• Articoli per la scuola e l’ufficio
• Fotocopie • Timbri
• Oggettistica • Giocattoli
• Modellismo • Stampati fiscali
• Rilegatura libri
• Biglietti ed abbonamenti ACT
A
P
E
R
T
O
L
A
D
O
M
E
N
I
C
A
Via Gramsci, 56/A Tel. 0522 874229
42020 SAN POLO D’ENZA (RE)
CATTINI
di Cattini D. & C.
• VERNICIATURA
AD ACQUA
• BANCO DIMA
Via Martiri della Bettola, 2-2/c
Tel. e Fax: 0522 886263
42020 Montecavolo (RE)
E-mail: [email protected]
AUTO SERVICE
MECCANICO - ELETTRAUTO
TAGLIANDO E GARANZIA
CLIMATIZZAZIONE - REVISIONI
PAGAMENTI POS
42020 S. POLO D’ENZA (RE) - VIA PAPA GIOVANNI XXIII, 5A
Tel. 0522 873258
51
ELENCO TELEFONICO
Bertani Sas di Bertani Omar e C.
Via Manzoni, 34 - Poviglio (RE)..0522969627
●
• CENTRO REVISIONI
Iniezione Elettronica Benzina e Diesel
AUTO e MOTO
Ricarica a Assistenza Climatizzatori
• AUTORIPARAZIONI
Assistenza Impianti Elettrici, Elettronici
• CENTRO PNEUMATICI
Via Maritano, 5/A - 42020 Albinea (RE)
Tel. 0522 598059 - Fax 0522 347021 - E-mail: [email protected]
42020 S. POLO D’ENZA (RE)
Via Don P. Borghi, 8
Tel. 0522 873335
Fax 0522 241057
E-mail: [email protected]
●
s.n.c. di Gualtieri & C.
Cerioli Iones e C. Snc
Via Aldo Moro, 4 - Bibbiano (RE)
..................................................0522882952
BERTANI s.a.s.
di Bertani Omar e C.
COSTRUZIONE CANCELLI
CANCELLATE E PICCOLA CARPENTERIA
Via A. Manzoni, 34 - Tel. 0522 969627 - Fax 0522 961889
42028 Poviglio (RE)
Cantine
DUE TORRI
nella VAL D’ENZA s.c.a.
ELENCO TELEFONICO
Vini tipici in damigiana e bottiglia
MONTECCHIO E. S. ILARIO D’ENZA
Tel. 0522 864105
Tel. 0522 672214
CONSEGNE ANCHE A DOMICILIO
OFFICINA AUTORIZZATA
MCTC
– CLIMATIZZAZIONE - INIEZIONE - DIAGNOSTICA
– REVISIONE MOTOCICLI E AUTOVEICOLI IN SEDE
Strada Barco, 4-4/a - 42027 Montecchio Emilia (RE)
Tel. 0522 865582 - E-mail: [email protected]
52
Cuore Emiliano Srl
Edil. Manna Srl
Via Mattei, 13/19
Via Campanini, 7/b - San Polo D'Enza (RE)
Z.I. Gerbolina di Viadana (MN)
..................................Tel. e Fax 0522873605
........................................................0375785928
..........................................Fax 0375785930
s.r.l.
Danatravel Viaggi
Pavimentazione
Via M. D’Azeglio, 33 - Viadana (MN)
industriale per capannoni,
..................................................0375781061
cortili, stalle e piste.
Pavimentazione di
calcestruzzo alleggerito
termoisolante.
EDIL. MANNA.
Edil Pitture
Via F.lli Manfredi, 1 - Cavriago (RE)
............................0522575119 - 335335929
Edil Vaiano Srl
Costruzioni Edili
Via Ariosto, 11 - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522879253
..........................................Fax 0522879773
S.R.L.
Via Campanini, 7/b
42020 S. POLO D’ENZA (RE)
Tel. e Fax 0522 873605
Cell. 339 4607355
agenzia viaggi turismo e crociere
biglietteria aerea e navale
Vacanze in Italia e all’estero
Viaggi di nozze, di gruppo, di lavoro
Via L. Ariosto, 11 - 42020 S. Polo d’Enza (RE)
Tel. 0522 879253 - Fax 0522 879763
E-mail: [email protected]
Dott. Andrea Meneghini
Odontoiatra
Via Fosse, 3 - Viadana (MN) ....0375830525
vedi spazio nella pagina
D.R. Pubblicità
di Alfieri Alessio
Decorazioni - Reclamizzazioni
Strada Pedemontana, 4
Bannone di Traversetolo (PR) ..0521842896
I certificati rilasciati a pagamento dal pediatra sono, ad esempio, quelli per lo
svolgimento di attività ludico motoria e ricreativa; di idoneità per soggiorni marini
o montani; ad uso assicurativo; ad uso
privato.
Le visite pediatriche occasionali per i bambini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale
presenti eccezionalmente in un’Azienda
Sanitaria diversa da quella di residenza
sono a pagamento.
Erreci di Ristagni D. Cherubini W. & C. Snc
Revisioni auto in sede
Via Martiri di Marzabotto, 16/a
San Polo D'Enza (RE) ..............0522873903
..........................................Fax 0522252065
●
vedi spazio nella pagina
Fer System Snc
di Boraschi C. e Vezzani B.
Via Dossetti, 5 - Corniano di Bibbiano (RE)
..................................................0522240096
..........................................Fax 0522240652
Dott.
Andrea Meneghini
ODONTOIATRA
Aut. Asl Prot. n. 33091/16 zf/ad del 21/05/01
Via C. Fosse, 3 - Viadana (Mn)
Tel. 0375 830525 - Fax 0375 833601
AUTOFFICINA
AUTORIZZATA
di RISTAGNI - CHERUBINI & C. s.n.c.
REVISIONI AUTO IN SEDE
MULTIMARCHE
42020 S. POLO D’ENZA (Reggio Emilia)
Via Martiri di Marzabotto, 16/a - Tel.0522 873903 Fax 0522 252065
53
ELENCO TELEFONICO
sede: Via M. D’Azeglio, 33
46019 VIADANA (MN)
tel. 0375 781061 - fax 0375 780470
[email protected]
●
COSTRUZIONI EDILI
Garulli Tomas
Bazzano (PR) ............................3478763394
Garulli
Tomas
IMPIANTI D’ANTENNA
SINGOLI E CENTRALIZZATI
DIGITALI SAT E DTT
IMPIANTI ELETTRICI
AUTOMAZIONE CANCELLI
Abitazione: BAZZANO (PR)
Tel. 0521 847014
Negozio: Via Toscanini, 28
TRAVERSETOLO (PR)
Cell. 347 8763394
E-mail: [email protected]
Gelateria K2 di Menozzi Marzia
Piazza Umberto I, 15 - Poviglio (RE)
..................................................0522967424
●
vedi spazio nella pagina
Giampiero Torsiello
Via Monte Nero, 2 - Bibbiano (RE)
..................................................0522881288
●
vedi spazio nella pagina
ELENCO TELEFONICO
GRC Snc di Carrara A. e C.
Via L. Da Vinci, 17 - Montecchio Emilia (RE)
..................................................0522864907
Il Vecchio Forno di Carattini Romano
P.zza Matteotti, 10/D-E - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522874834
Il Vecchio
Forno
Prodotti da forno
e torte casalinghe
P.zza Matteotti, 10/D-E
Tel. 0522 874834
Impresa di Pulizie C.M. di Piccinini Cristina
Via Strada Nuova, 2/a - Traversetolo (PR)
..................................................3386737211
• Pulizie industriali
• Pulizie condominiali
• Pulizie appartamenti
• Pulizie uffici • Sgrossi
• Trattamenti pavimenti
• Pulizia vetrate • Preventivi gratuiti
C.M. di Piccinini C.
Strada Nuova, 2/A - 43029
TRAVERSETOLO (PR)
Tel. 0521 848624 - Fax 0521 344731
Cell. 338 6737211 - 338 6736544
54
Impresa Edile di Palermo Bartolomeo
Via F.lli Cervi, 39 - San Polo D'Enza (RE)
..........................0522879110 - 3393428410
Impresa Edile Olmi & C. Srl
Via Gramsci, 16 - San Polo d’Enza (RE)
..................................................0522873020
..........................................Fax 0522241582
●
Tel. 0522 879110
Cell. 339 3428410
COSTRUZIONI A NUOVO
RISTRUTTURAZIONI IN GENERE
Via F.lli Cervi, 39
42020 (Loc. Barcaccia)
San Polo d’Enza (RE)
vedi spazio nella pagina
L'ANGOLO DELLE VANITÀ
Accessori Moda Donna
Oggettistica per la Casa
San Polo D'Enza (RE)
P.zza Matteotti, 7 - Tel. e Fax..0522874474
KARMA CAFÈ & TOBACCO
L'Arte del Marmo Srl
Colazioni Aperitivi
Via Sacco e Vanzetti, 17/d
San Polo D'Enza (RE)
Ghiardo di Bibbiano (RE) ..........0522881015
Via Pontenovo, 1 - Tel. ..........0522873739 Laserline Srl
Lami-Tranc Ditta Srl
Via Don Pasquino Borghi, 5 - Cavriago (RE)
..................................................0522575235
..........................................Fax 0522371543
●
vedi spazio nella pagina
Via Galilei, 43 - Montecchio Emilia (RE)
..................................................0522865685
..........................................Fax 0522866142
Lio-Get
di Bettuzzi Nevina
Via Panizzi, 31 - Brescello (RE)..0522687147
Tel. 0522 873020
Fax 0522 241582
E-mail: [email protected]
S.R.L.
PIEGATURA TRANCIATURA LAMIERE
Via D. P. Borghi, 5
42025 CAVRIAGO (Reggio Emilia)
Tel. 0522 575235 - Fax 0522 371543
55
ELENCO TELEFONICO
Via Gramsci, 16
42020 San Polo d’Enza
REGGIO EMILIA (Italy)
Mantovi Francesco
Via Col di Lana, 2/d - Bibbiano (RE)
..................................................0522881484
●
vedi spazio nella pagina
ELENCO TELEFONICO
www.mariellaburani.com
Mariella Burani Fashion Group Spa
Via Della Repubblica, 86 - Cavriago (RE)
..................................................0522373131
Melloni Onoranze Funebri
di Cantarelli Maurizio & C. Snc
Piazza Umberto I, 26 - Poviglio (RE)
..................................................0522682170
Mo-El Srl
Via Galvani, 18 - Montecchio Emilia (RE)
....................0522868020 - Fax 0522864223
●
vedi spazio nella pagina
Mucci Escavazioni
Via Strada Valle, 7 - Montecchio Emilia (RE)
..................................................0522862421
NOTAIO FERRETTI RAFFAELLA
San Polo D'Enza (RE)
Via San Matteo, 56/2 - Tel.....0522874047
reggio Emilia - Tel. ................0522517212
Parrucchiera Unisex Marina
di Severi Marina & C. Snc
Via Morandi, 1/g - Albinea (RE)..0522599386
●
vedi spazio nella pagina a fianco
PESCHERIA LE DUE SARDINE SAS
DI CHILLAU F. E C.
Gastronomia, Friggitoria
San Polo D'Enza (RE)
Via Levi, 1/d - Tel. e Fax ........0522874172
56
Pizzeria da Nicoletta di Melloni Nicoletta
Chiuso il lunedì e la domenica mattina
Via Gramsci, 4/a - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522874836
Platform Basket Srl
Via Grande, 27 - Poviglio (RE) ..0522967666
●
vedi spazio nella pagina
Salumificio Leoni Srl
Via C.A. Dalla Chiesa, 7 - Barco di Bibbiano (RE)
..................................................0522875821
Sea Edilizia Srl
Via Meucci, 1 - Poviglio (RE)....0522966090
SELF-PROPELLED AERIAL WORK PLATFORMS
PLATFORM BASKET S.r.l.
Uffici e Sede Operativa: Via Grande, 27 - 42028 Poviglio (RE) Italy
Tel. +39 0522 967666 - Fax +39 0522 967667
www.platformbasket.com
e-mail: [email protected]
Parrucchieri
Marina e Jenny
S.E.A. EDILIZIA Srl
Via Meucci, 1 - 42028 Poviglio (RE) Italy
Tel. +39 0522 966090 r.a.
Fax +39 0522 966102
web: www.seaedilizia.it
SI EFFETTUANO TRATTAMENTI
CURATIVI PER OGNI TIPO DI CUTE E
ANALISI CON MICROCAMERA
●
Via Morandi, 1/G - Albinea (RE)
Neg.: 0522 599386 - Casa: 0522 599827
vedi spazio nella pagina
Simonazzi Oliviero Macelleria Equina
P.zza Matteotti, 12/h - San Polo D'Enza (RE)
..................................................0522874050
SELETTI MARIO & C. Snc
Le persone affette da handicap e le persone in particolari situazioni di disagio economico e sociale possono disporre di particolari servizi assistenziali: assistenza domiciliare, contributi economici, contributi per
soggiorni estivi, inserimento in centri sociali, iscrizione ad attività sportive riservate, agevolazioni per i trasporti pubblici e
privati e per i parcheggi.
46015 Cicognara di Viadana (Mn)
Via Fabio Filzi, 9/11
Tel. 0375 88153 - Fax 0375 790227
E-mail: [email protected]
57
ELENCO TELEFONICO
È GRADITO L’APPUNTAMENTO
Seletti Mario & C. Snc - Cartotecnica
Via F. Filzi, 9/11 - Cicognara (MN)
....................................................037588153
..........................................Fax 0375790227
“Che cosa sono i Livelli
Essenziali di Assistenza (LEA)?”
Sono le prestazioni e i servizi che il Servizio
sanitario nazionale è tenuto ad assicurare a
tutti i cittadini indipendentemente dal reddito posseduto e dalla residenza, gratuitamente o attraverso il pagamento di una
quota di partecipazione (c.d. ticket). Le prestazioni incluse nei LEA sono garantite a
tutti i cittadini grazie alle risorse pubbliche
raccolte attraverso la fiscalità generale.
Studio di Consulenza 95 Srl
Ag. Pratiche Auto di Stefano E. Foroni
Via Della Repubblica, 33/a - Cavriago (RE)
..................................................0522374002
..........................................Fax 0522374111
Tabaccheria Beneventi Ivan
Cartoleria, Merceria, Tabacchi, Giornali
Via G. Chierici, 4/c - Borzano di Albinea (RE)
..................................................0522591445
●
vedi spazio nella pagina
Tecnomontaggi di Mauro Malori
Via Cocconi, 47 - Traversetolo (PR)
..................................................0521841860
Tecnostamp Snc di Pavarini & Moderani
Costruzione stampi per gomma e materie
plastiche
Via Ambrosoli, 6 - Barco di Bibbiano (RE)
..................................................0522372119
●
vedi spazio nella pagina
BENEVENTI IVAN
ELENCO TELEFONICO
Edicola, Tabaccheria, Merceria, Ricevitoria Lotto,
Articoli da regalo e per la casa
Via Chierici, 4/C
42020 Borzano di Albinea (RE)
Tel. e Fax 0522 591445
E-mail: [email protected]
di Pavarini & Moderani
Progettazione e costruzione
stampi per materie plastiche
Fresatura CNC,
CAD CAM 3D
Elettroerosione a tuffo
e a filo CNC
Via Ambrosoli, 6 - 42021 Barco di Bibbiano (RE)
Tel. 0522 372119 - Fax 0522 374669
E-mail: [email protected]
58
VOLONTÀ DI DONARE:
IL SILENZIO-ASSENSO
Il principio cardine dell’intera legge del
1999, la n. 91, è quello del silenzio-assenso che, tuttavia, non è ancora in vigore in
quanto mancano le condizioni per la sua
applicazione (un’adeguata campagna di informazione, il registro informatico nazionale, la notifica ad ogni cittadino). L’art. 4,
comma 1, afferma che: “…i cittadini sono
tenuti a dichiarare la propria libera volontà
in ordine alla donazione di organi e tessuti
del proprio corpo successivamente alla loro morte, e sono informati che la mancata
dichiarazione di volontà è considerata quale
assenso alla donazione…”. L’art. 5 specifica che la mancata risposta entro 90 giorni
dalla notificazione della richiesta comporta
la presunzione dell’assenso al prelievo. Coloro ai quali, invece, non sia stata notificata
la richiesta di manifestazione della propria
volontà in ordine alla donazione di organi e
di tessuti sono considerati non donatori
(art. 4, comma 2). Nel caso di minori di
età, ai sensi dell’art. 4, comma 3, “la dichiarazione di volontà in ordine alla donazione è manifestata dai genitori esercenti
la potestà”; se essi sono in disaccordo,
non si può procedere alla donazione. Nessuna volontà può essere, invece, manifestata per: i nascituri; le persone prive della
capacità di agire; i minori affidati o ricoverati presso istituti di assistenza pubblici o
privati (art. 4, comma 3). In pratica, per i
soggetti sopra indicati la legge prevede
l’impossibilità di procedere al prelievo di
organi. Dalla lettura del 4° comma dell’art.
4, emerge chiaramente che un soggetto è
considerato donatore sia che dichiari sia
che non dichiari la propria volontà in ordine
alla donazione. Infatti, il prelievo di organi e
di tessuti successivamente alla dichiarazione di morte è consentito: nel caso in cui
dai dati inseriti nel sistema informativo dei
trapianti ovvero dai dati registrati sui documenti sanitari personali risulti che il soggetto stesso si sia dichiarato favorevole al
trapianto; qualora dai dati inseriti nel sistema informativo dei trapianti risulti che il
soggetto sia stato informato e non abbia
espresso alcuna volontà. A salvaguardia
dell’autonomia decisionale del cittadino,
l’art. 4, comma 5, prevede che, qualora risulti che il soggetto sia stato informato e
non abbia espresso alcuna volontà, non è
possibile procedere al prelievo se viene
presentata (da parte dei familiari), entro le
ore in cui si svolge il periodo di osservazione richiesto dalla legge per l’accertamento
della morte, una dichiarazione autografa
del defunto contraria al prelievo.
ELENCO CATEGORICO
INSERZIONISTI
Tutti i dati relativi alle attività economiche presenti nelle pubblicazioni del network editoriale “Guida
del Cittadino” sono consultabili in Internet all’indirizzo: www.guidadelcittadino.it
Abbigliamento Alta Moda/vendita
Arredamento in Genere/vendita
L'Angolo delle Vanità
Accessori Moda Donna
Oggettistica per la Casa
San Polo D'Enza (RE)
Piazza Matteotti, 7
........................Tel. e Fax 0522874474
Erreci di Ristagni D. Cherubini W. & C. Snc
Revisioni Auto in Sede
San Polo D'Enza (RE)
Via Martiri di Marzabotto, 16/a
......................................0522873903
................................Fax 0522252065
........e-mail: [email protected]
Bar, Caffè, Birrerie, Paninoteche
Mariella Burani Fashion Group Spa
Attrezzature Edili/produz. e fornit. Karma Cafè & Tobacco
Cavriago (RE)
Colazioni - Aperitivi
Via Della Repubblica, 86 ..0522373131
Sea Edilizia Srl
San Polo D'Enza (RE)
......e-mail: [email protected]
Poviglio (RE)
Via Pontenovo, 1 ..............0522873739
Via Meucci, 1 ..................0522966090
................................Fax
0522966102
Abbigliamento/vendita
Cantine Sociali
Via Romana di Berra Valerio
Cantine Due Torri nella Val D'Enza Scarl
Automobili/concessionari
Poviglio (RE)
Montecchio Emilia (RE)
Via Romana, 64/2 ............0522966195 Auto Zatti Srl
Strada Barco, 2/4 ............0522864105
Lentigione (RE)
Cisa, 51/1..................0522680227
Agenzie Pratiche Automobilistiche Via
................................Fax 0522680389 Carpenterie
Studio di Consulenza 95 Srl
Aer Tecno Snc di Cervi e Severi
Ag. Pratiche Auto di Stefano E. Foroni
San Polo D'Enza (RE)
Autoriparazioni,
Autofficine
Cavriago (RE)
Via Caduti del Lavoro, 14/a
Via della Repubblica, 33/a ..0522374002 Autoriparazioni 2P
......................................0522873687
................................Fax 0522374111 Bibbiano (RE)
................................Fax 0522030015
● vedi spazio nella pagina
......................e-mail: [email protected]
Via Venturi, 27/a ..............0522883354
Bertani Sas di Bertani Omar e C.
Autoservice Snc di Ganapini Marco & C.
Costruzione Cancelli, Cancellate e
San Polo D'Enza (RE)
Piccola Carpenteria
Via Papa Giovanni XXIII, 5/a
Agenzia Viaggi Mondoevento
Poviglio (RE)
........................Tel.
e
Fax
0522873258
San Polo D'Enza (RE)
Via Manzoni, 34 ..............0522969627
Via Gramsci, 20/a ............0522873276
Autosistem
Snc
di
Gualtieri
&
C.
................................Fax 0522572345
Albinea (RE)
................e-mail: [email protected]
Via Maritano, 5/a ............0522598059
................................Fax 0522347021
Danatravel Viaggi
..........e-mail: [email protected]
Viadana (MN)
Via M. D’Azeglio, 33 ........0375781061
Autostop di Spaggiari Fabio & Fausto Snc
................................Fax 0375780470
Montecchio Emilia (RE)
Strada Barco, 4/4a ..........0522865582
Antenne Radio-Televisive
Garulli Tomas
Abitazione: Bazzano (PR) ..0521847014
Negozio: Traversetolo (PR)
Via Toscanini, 28 ..............3478763394
......................e-mail: [email protected]
Antifurti, Dispositivi di Sicurezza
Cerioli Iones e C. Snc
Bibbiano (RE)
Via Aldo Moro, 4 ..............0522882952
STUDIO DI CONSULENZA 95 srl di Ernesto Stefano Foroni
Via della Repubblica, 33/A - 42025 CAVRIAGO (RE)
Ufficio: Telefono 0522 374002 - Fax 0522 374111
59
ELENCO CATEGORICO
Agenzie Viaggi e Turismo
Fer System Snc di Boraschi C. e Vezzani B.
Carrozzerie Auto
Cartotecniche, Legatorie
Corniano di Bibbiano (RE)
Via D.G. Dossetti, 5 ........0522240096 Autocarrozzeria Cattini Snc
Seletti Mario & C. Snc
................................Fax 0522240652 di Cattini Daniela & C.
Cicognara (MN)
........................e-mail: [email protected] Montecavolo (RE)
Via F. Filzi, 9 ......................037588153
● vedi spazio nella pagina
Via Martiri Della Bettola, 2/2c
................................Fax 0375790227
........................Tel. e Fax 0522886263
Mantovi Francesco
..e-mail: [email protected]
Bibbiano (RE)
Consulenza del Lavoro
Via Col di Lana, 2/d ..........0522881484
Autocarrozzeria M.T.M. Snc
Bertani Rag. Angela
di Boniburini Luciano & Sarta Giuseppe
Consulente del Lavoro
Carrelli Elevatori e Trasportatori San Paolo D'Enza (RE)
San Polo D'Enza (RE)
Via P. Togliatti, 19/a
Via Don P. Borghi, 8 ........0522873335
Platform Basket Srl
........................Tel. e Fax 0522873289
................................Fax 0522241057
Poviglio (RE)
..............e-mail: [email protected]
Via Grande, 27 ................0522967666
............e-mail: [email protected]
●
vedi spazio nella pagina
Dentisti Medici Chir., Odontoiatri
Dott.
Andrea Meneghini
Dott. Andrea Meneghini
Odontoiatra
Viadana (MN)
Via Fosse, 3 ....................0375830525
●
ODONTOIATRA
Aut. Asl Prot. n. 33091/16 zf/ad del 21/05/01
ELENCO CATEGORICO
Via C. Fosse, 3 - Viadana (Mn)
Tel. 0375 830525 - Fax 0375 833601
vedi spazio nella pagina
Distributori Automatici/vendita
Lio-Get di Bettuzzi Nevina
Brescello (RE)
Via Panizzi, 31 ................0522687147
........................e-mail: [email protected]
SELF-PROPELLED AERIAL WORK PLATFORMS
PLATFORM BASKET S.r.l.
Uffici e Sede Operativa: Via Grande, 27 - 42028 Poviglio (RE) Italy
Tel. +39 0522 967666 - Fax +39 0522 967667
www.platformbasket.com
e-mail: [email protected]
DISTRIBUTORI
AUTOMATICI
bevande calde,
fredde e snack
SERVIZIO ASSISTENZA
Tel. 0522 687147
www.lio-get.it
42041 BRESCELLO RE
60
Edilizia/costruz., ristrutturazioni
Giardini/creazione e manutenzione
Industria Alimentare e Conserviera
Elettrodomestici, Hi-Fi, Tv/fornitura
Mo-El Srl
Montecchio Emilia (RE)
Via Luigi Galvani, 18 ........0522868020
................................Fax 0522864223
• Pulizie industriali • Pulizie condominiali
• Pulizie appartamenti • Pulizie uffici • Sgrossi
• Trattamenti pavimenti
• Pulizia vetrate • Preventivi gratuiti
C.M. di Piccinini C.
Strada Nuova, 2/A - 43029 TRAVERSETOLO (PR)
Tel. 0521 848624 - Fax 0521 344731 - Cell. 338 6737211 - 338 6736544
Forni, Panifici, Panetterie
Edildi Novara
Pitture
F.
Il Vecchio Forno
di Carattini Romano
San Polo D'Enza (RE)
Piazza Matteotti, 10/D-E ..0522874834
STUCCHI E PITTURE D’ARREDO
RESTAURO DEL CEMENTO ARMATO
ISOLAMENTI A CAPPOTTO
PARETI IN CARTONGESSO
Gelati/produzione e fornitura
Gelateria K2
di Menozzi Marzia
Poviglio (RE)
Piazza Umberto I, 15
........................Tel. e Fax 0522967424
VIA F.LLI MANFREDI, 1 - CAVRIAGO (RE)
TEL. 0522 576275 - CELL. 335.335929
Restauri e Pitture che il Tempo non Cambia
61
ELENCO CATEGORICO
Cuore Emiliano Srl
Torsiello Giampiero
Edil Vaiano Srl
Produttori Creme Vegetali
Bibbiano (RE)
Costruzioni Edili
Via Monte Nero, 2............0522881288 Viadana (MN)
San Polo D'Enza (RE)
Via Mattei, 13/19 - Z.I. Gerbolina
Via Ariosto, 11 ................0522879253
......................................0375785928
................................Fax 0522879773
................................Fax 0375785930
..................e-mail: [email protected] Giornalai, Rivendite Riviste
................e-mail: [email protected]
Cartolibreria Edicola Snoopy
● vedi spazio a pagina 63
Impresa Edile
di Fornaciari Maria Gemma
di Palermo Bartolomeo
San Polo D'Enza (RE)
San Polo D'Enza (RE)
Via Gramsci, 56/a ............0522874229 Insegne/produzione e fornitura
Via F.lli Cervi, 39
................0522879110, 3393428410
D.R. Pubblicità di Alfieri Alessio
Imbianchini, Decoratori in Genere Decorazioni - Reclamizzazioni
Impresa Edile Olmi & C. Srl
Bannone di Traversetolo (PR)
Edil Pitture
San Polo D'Enza (RE)
Strada Pedemontana, 4
di Novara Francesco
........................Tel. e Fax 0521842896
Via Gramsci, 16 ..............0522873020
Cavriago (RE)
....................e-mail: [email protected]
................................Fax 0522241582
Via F.lli Manfredi, 1 ..........0522575119
........................e-mail: [email protected]
................................Fax 0522243016
................................Cell. 335335929 Lamiere/lavorazione
L'Arte del Marmo Srl
● vedi spazio nella pagina
Ghiardo di Bibbiano (RE)
Ditta Lami-Tranc Srl
Via Sacco e Vanzetti, 17/d
Cavriago (RE)
......................................0522881015 Imprese Pulizia
Via Don P. Borghi, 5 ........0522575235
● vedi spazio nella pagina seguente
................................Fax 0522371543
Impresa di Pulizie C.M.
di Piccinini Cristina
Traversetolo (PR)
Elettricisti, impianti elettrici
Via Strada Nuova, 2/a ......3386737211
Garulli Tomas
● vedi spazio nella pagina
Abitazione: Bazzano (PR) ..0521847014
Negozio: Traversetolo (PR)
Via Toscanini, 28 ..............3478763394
......................e-mail: [email protected]
62
Laserline Srl
Montecchio Emilia (RE)
Via Galilei, 43 ..................0522865685
................................Fax 0522866142
....................e-mail: [email protected]
Macellerie, Macellerie Equine
Simonazzi Oliviero Macelleria Equina
San Polo D'Enza (RE)
Piazza Matteotti, 12/h ......0522874050
OFFICINA MECCANICA
MACCHINE ED ATTREZZATURE PER L’INDUSTRIA
DEL BARATTOLO E CONSERVIERA
Notai
Notaio Ferretti Raffaella
San Polo D'Enza (RE)
Via San Matteo, 56/2 ......0522874047
Reggio Emilia ..................0522517212
Officine e Industrie Meccaniche
GRC Snc di Carrara A. e C.
Montecchio Emilia (RE)
Via Leonardo da Vinci, 17..0522864907
●
vedi spazio nella pagina
Onoranze Funebri, Pompe Funebri
Via L. Da Vinci, 17 - 42027 Montecchio E. Reggio Emilia Italy
Tel. 0522 864907 - Fax 0522 865077
Web: www.grcoffmecc.it E-mail: [email protected]
Melloni Onoranze Funebri
di Cantarelli Maurizio & C. Snc
Poviglio (RE)
Piazza Umberto I, 26 ........0522969112
................................Fax 0522483091
Acconciature Manu di Marsella Emanuela
Salone Unisex
Montecavolo (RE)
Via Fabio Filzi, 2/b ............0522880176
Marina di Severi Marina & C. Snc
Parrucchiera Unisex
Albinea (RE)
Via Morandi 1/g ..............0522599386
Prodotti per l’industria del settore
pasticceria e gelateria
Pavimenti Industriali/produz. e fornit.
Edil. Manna Srl
San Polo D'Enza (RE)
Via Campanini, 7/b
........................Tel. e Fax 0522873605
Cuore Emiliano s.r.l.
Via E. Mattei, 13/19 - Z.I. “GERBOLINA”
46019 Viadana (Mn)
Tel. 0375 785928 - Fax 0375 785930
63
ELENCO CATEGORICO
Parrucchieri, Acconciatori
Pescherie
Serramenti e Infissi/produzione
Tabaccherie/ricevitorie
Alessi e Ferrari Snc
Beneventi Ivan
Pescheria Le Due Sardine Sas
di Alessi Daniele e Ferrari Stefano
Cartoleria Merceria Tabacchi Giornali
di Chillau F. e C.
Serramenti - Carpenteria Metallica
Borzano di Albinea (RE)
Gastronomia, Friggitoria
San Polo D'Enza (RE)
Via G. Chierici, 4/c ..........0522591445
San Polo D'Enza (RE)
Via Levi, 1/d ......Tel. e Fax 0522874172 Via Pontenuovo, 11/a
........................Tel. e Fax 0522873431
Tinteggiature, Ristrutturazioni
Pizza, Pizza al Trancio, da Asporto
Serramenti e Infissi/vendita
Pizzeria da Nicoletta di Melloni Nicoletta
Tecnomontaggi di Mauro Malori
Chiuso il Lunedì e la Domenica mattina
Vendita Montaggio ed Assistenza Portoni
San Polo D'Enza (RE)
Civili ed Industriali
Via Gramsci, 4/a ..............0522874836 Traversetolo (PR)
Via Cocconi, 47................0521841860
..............e-mail: [email protected]
Salumifici, Prosciutti e Salumi
Salumificio Leoni Srl
Stampi/costruzione e lavorazione
Barco di Bibbiano (RE)
Via C.A. Dalla Chiesa, 7 ....0522875821 Tecnostamp Snc di Pavarini & Moderani
................e-mail: [email protected] Progettazione e Costruzione Stampi
● vedi spazio nella pagina
per Materie Plastiche
Barco di Bibbiano (RE)
Via Ambrosoli, 6 ..............0522372119
Scavi e Demolizioni
Mucci Escavazioni
Montecchio Emilia (RE)
Via Strada Valle, 7............0522862421
●
vedi spazio nella pagina
M
ELENCO CATEGORICO
UCCI S.R.L.
Sede Legale: Via Montecroce, 24 - Fraz. Monchio - 41040 Palagano (MO)
Ufficio Amm.vo: Strada Valle, 7 - 42027 MONTECCHIO EMILIA (RE)
Tel. 0522/862421 - Fax 0522/860754 - Cell. 335/8191778
E-mail: [email protected]
MOVIMENTO TERRA - ESCAVAZIONI - TRASPORTI C/T
64
Alvaro Albertini
Tinteggi Interni ed Esterni, Verniciature
di Muri, Legno, Ferro, Sabbiature e
Zincature, Strisce per Parcheggi,
Servizio Piattaforma
San Polo D'Enza (RE)
Via Bergonza, 3
................0522883179, 3331705494
INVIARE A MEZZO FAX
➧
DIFENDI I TUOI DIRITTI
➧
Invio fax
al numero:
0522 019966
oppure spedire in busta chiusa a:
EUROPA DEI DIRITTI
Via Guicciardi, 7 - 42100 Reggio Emilia
Desidero iscrivermi all’Associazione senza fini di lucro “Europa dei Diritti”.
L’iscrizione è gratuita e mi permetterà di scaricare senza alcun costo le pubblicazioni in formato pdf dal
sito di Europa dei Diritti e ricevere le vostre newsletter informative.
Potrò inoltre segnalare temi e inviare quesiti a cui il vostro team legale potrà rispondere e potrete pubblicare
gratuitamente sul sito, sul blog ”Noi Cittadini” e sulle pubblicazioni che di volta in volta realizzerete.
Qualora riteniate il materiale da me fornito, o i quesiti posti, idonei ad una risposta personale, vorrete cortesemente scrivere, sempre gratuitamente, alla casella di posta elettronica sotto indicata e/o al numero di
fax e/o all’indirizzo personale.
E-MAIL
.[email protected]........................................
COGNOME
NOME
VIA/PIAZZA
N.
C.A.P.
CITTA’
PROV.
TEL.
CELL.
FAX
LUOGO NASCITA
DATA NASCITA
LUOGO:
/
/
CODICE FISCALE
................................................................... DATA: ..............................
FIRMA LEGGIBILE ...........................................................................................................
(L’Associazione confermerà l’adesione pubblicando il cognome e nome dell’associato nel sito www.europadeidiritti.it entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta di iscrizione)
www.europadeidiritti.it
[email protected] - Fax 0522 019966
Noi Cittadini
ALLE FAMIGLIE E AGLI OPERATORI ECONOMICI -
n. 28b del “Guida del Cittadino” Febbraio 2010 - Aut. Trib. RE n. 939 del 23/01/1997 - Prop. Gruppo Guide Italia Srl - Euro 0,13 - Copia omaggio
Montecchio Emilia
ISI P O S T E I T A L I A N E
Aut. SMA/CN/RE1055/2008
Valida dal 31/07/2008
Edizione 2010
Scarica

Noi Cittadini Edizione 2010