Fabbrica Affettatrici Cavaria
F350 TS-VL
F370 TS-VL
F350 TC-VL
F370 TC-VL
Affettatrici Elettriche Verticali CE Professionali
IT
Istruzioni per l’uso e la manutenzione
FAC S.r.l.
MACCHINE AFFETTATRICI
INDUSTRIALI E FAMILIARI
Via Morazzone, 137 - 21044 CAVARIA (VA)
Tel. +39 0331 212252 - Fax +39 0331 216443
www.slicers.it
[email protected]
MADE IN ITALY
F350 TS-VL
F370 TS-VL
F350 TC-VL
F370 TC-VL
Affettatrici Elettriche Verticali CE Professionali
IT
Istruzioni per l’uso e la manutenzione
MADE IN ITALY
IT
INDICE
• AVVERTENZE GENERALI............................................................................................ Pag. 4
• AVVERTENZE D’USO.................................................................................................. Pag. 10
• INFORMAZIONI GENERALI........................................................................................ Pag. 12
• GARANZIA E RESPONSABILITA’ DEL COSTRUTTORE............................................ Pag. 12
• DESCRIZIONE GENERALE........................................................................................ Pag. 13
• DATI TECNICI.............................................................................................................. Pag. 17
• COMPONENTI PRINCIPALI........................................................................................ Pag. 18
• DESCRIZIONE AFFETTATRICE.................................................................................. Pag. 20
• INSTALLAZIONE E CONTROLLI PRELIMINARI......................................................... Pag. 22
•UTILIZZO..................................................................................................................... Pag. 24
•PULIZIA........................................................................................................................ Pag. 27
•MANUTENZIONE......................................................................................................... Pag. 36
• MESSA FUORI SERVIZIO DELL’AFFETTATRICE...................................................... Pag. 42
• RICERCA GUASTI....................................................................................................... Pag. 43
• PARTI DI RICAMBIO.................................................................................................... Pag. 45
3
IT
AVVERTENZE GENERALI
Significato delle indicazioni di avvertenza presenti nel libretto
PERICOLO: Indica una situazione di pericolo imminente
che, se non evitata, può provocare lesioni gravi o
addirittura la morte. L’utilizzo di questo termine è
limitato alle situazioni più estreme.
☞
ATTENZIONE: Indica una situazione potenzialmente
pericolosa che, se non evitata, potrebbe provocare
lesioni gravi (e in casi estremi la morte).
AVVERTENZA: Indica una situazione potenzialmente
pericolosa che, se non evitata, può causare infortuni
di lieve entità alle persone o danni all’apparecchio.
Segnala inoltre all’utente modalità operative non
corrette.
-------------------------------------------------Avvertenze relative alla sicurezza
indispensabili prima dell’uso
Leggere attentamente le avvertenze contenute nelle presenti
istruzioni in quanto forniscono importanti indicazioni riguardanti
la sicurezza di installazione, d’uso e di manutenzione.
Conservare con cura questo libretto per ogni ulteriore
consultazione.
deve essere effettuata secondo le istruzioni
☞ L’installazione
del costruttore. Una errata installazione può causare danni a
persone, animali o cose, nei confronti dei quali il costruttore
non può essere considerato responsabile.
4
IT
AVVERTENZE GENERALI
• Verificare prima di ogni utilizzo l’integrità meccanica dell’apparecchio.
La guaina e la spina del cavo di alimentazione non devono evidenziare
screpolature o rotture. Nel caso si verifichi quanto sopra, staccare
subito la spina dalla presa di corrente e portare l’apparecchio presso
un centro di assistenza tecnica autorizzato per le necessarie verifiche.
• Gli elementi dell’imballaggio (sacchetti in plastica, polistirolo espanso,
ecc.) non devono essere lasciati alla portata dei bambini in quanto
potenziali fonti di pericolo.
I bambini non devono utilizzare l’apparecchio
come un giocattolo e non devono né pulire
né utilizzare l’apparecchio.
Tenere lontano dall’apparecchio e dal cavo di alimentazione
i bambini.
L’apparecchio deve essere utilizzato da personale adulto
adeguatamente istruito allo scopo e che abbia letto con
attenzione quanto contenuto in questo manuale.
• Prima di collegare elettricamente l’apparecchio accertarsi che i dati
targa siano rispondenti a quelli della rete di distribuzione elettrica. La
targa è situata sul fondo dell’apparecchio (vedi pag. 17 fig. 2).
• Per la vostra sicurezza, si raccomanda di alimentare l’apparecchio
attraverso un interruttore differenziale (RDC) con corrente d’intervento
non superiore a 30 mA.
• In caso di incompatibilità tra la presa e la spina dell’apparecchio
fare sostituire la presa con altra di tipo adatto da personale
professionalmente qualificato. Quest’ultimo, in particolare, dovrà anche
accertare che la sezione dei cavi della presa sia idonea alla potenza
assorbita dall’apparecchio.
In generale è sconsigliabile l’uso di adattatori, prese multiple e/o
prolunghe.
Qualora il loro uso si rendesse indispensabile è necessario utilizzare
solamente adattatori semplici o multipli e prolunghe conformi alle vigenti
5
IT
AVVERTENZE GENERALI
norme di sicurezza, facendo però attenzione a non superare il limite di
portata, in valore di corrente, marcato sull’adattatore semplice e sulle
prolunghe, e quello di massima potenza marcato sull’adattatore multiplo.
• L’uso di qualsiasi apparecchio elettrico comporta l’osservanza di
alcune regole fondamentali. In particolare:
- non toccare l’apparecchio con mani bagnate o umide
- non usare l’apparecchio a piedi nudi
- non tirare il cavo di alimentazione o l’apparecchio stesso, per
staccare la spina dalla presa di corrente
- non lasciare esposto l’apparecchio ad agenti atmosferici (pioggia,
sole, ecc.)
- non permettere che l’apparecchio sia usato da bambini o da
incapaci, senza sorveglianza.
• In caso di guasto e/o di cattivo funzionamento dell’apparecchio,
spegnerlo e non manometterlo. Per l’eventuale riparazione rivolgersi
solamente al costruttore o ad un centro di assistenza tecnica
autorizzato dallo stesso e richiedere l’utilizzo di parti e ricambi originali.
Il mancato rispetto di quanto sopra può compromettere la sicurezza
dell’apparecchio.
• Allorché si decida di non utilizzare più un apparecchio di questo
tipo, si raccomanda di renderlo inoperante tagliandone il cavo di
alimentazione dopo aver staccato la spina dalla presa di corrente.
Si raccomanda, inoltre, di rendere innocue quelle parti dell’apparecchio
suscettibili di costituire un pericolo, specialmente per i bambini che
potrebbero servirsi dell’apparecchio fuori uso per i propri giochi.
• Per evitare surriscaldamenti pericolosi, si raccomanda di svolgere
per tutta la sua lunghezza il cavo di alimentazione e di utilizzare
l’apparecchio come consigliato nel paragrafo “FUNZIONAMENTO”.
• Non lasciare l’apparecchio inutilmente inserito. Staccare la spina dalla
rete di alimentazione quando l’apparecchio non è utilizzato.
• Non ostruire le aperture o fessure di ventilazione o di smaltimento
calore.
• Se il cavo di alimentazione di questo apparecchio è danneggiato,
deve essere sostituito esclusivamente da un centro assistenza tecnica
autorizzato dal costruttore, poiché sono necessari utensili speciali.
6
IT
AVVERTENZE GENERALI
La sicurezza elettrica di questo apparecchio è assicurata
soltanto quando lo stesso è correttamente collegato ad
un efficace impianto di messa a terra come previsto dalle
vigenti norme di sicurezza elettrica.
• È necessario verificare questo fondamentale requisito di sicurezza
e, in caso di dubbio, richiedere un controllo accurato dell’impianto da
parte di personale professionalmente qualificato.
Il costruttore non può essere considerato responsabile per
eventuali danni causati dalla mancanza di messa a terra
dell’impianto.
• Prima di effettuare qualsiasi operazione spegnere l’apparecchio e
disinserire la spina di alimentazione dalla presa di corrente.
• Non collegare l’apparecchio all’alimentazione elettrica mediante timer
esterni o sistemi di controllo a distanza.
che il cavo di alimentazione non sporga dal
☞ Assicurarsi
piano di appoggio onde evitare che qualcuno possa anche
inavvertitamente tirarlo rovesciando l’apparecchio.
l’apparecchio su un piano d’appoggio orizzontale
☞ Posizionare
e ben stabile, la cui superficie non sia delicata (es. mobili
laccati, tovaglie ecc.). Assicurarsi che l’apparecchio sia
appoggiato in modo sicuro.
☞ Non mettere l’apparecchio sopra o vicino a fonti di calore.
Posizionare l’apparecchio distante da lavelli e rubinetti.
7
IT
AVVERTENZE GENERALI
il funzionamento, la presa di corrente deve essere
☞ Durante
facilmente accessibile nel caso in cui fosse necessario
scollegare l’apparecchio. Non sistemare l’apparecchio al di
sotto di una presa di corrente.
Le lame sono taglienti; maneggiarle con attenzione.
☞
Non utilizzare l’apparecchio se le lame sono danneggiate.
• Non spostare l’apparecchio quando è in funzione.
• L’apparecchio non è stato studiato per essere utilizzato sotto alla
pioggia e non deve essere depositato all’aperto o in luoghi umidi.
☞ Non immergere mai l’apparecchio in acqua.
utilizzare l’apparecchio in ambienti contenenti esplosivo,
☞ Non
gas combustibili o liquidi infiammabili (vernici, colle, bombolette
spray, etc.).
PERICOLO DI ESPLOSIONE E DI INCENDIO.
• Al termine dell’uso spegnere sempre l’apparecchio e staccare la spina
dalla presa di corrente.
• Al termine di ogni utilizzo effettuare sempre un’accurata pulizia di tutte
le parti a contatto con gli alimenti, secondo quanto riportato alla voce
“Pulizia”.
• Questo dispositivo è destinato ad uso domestico e professionale.
8
IT
AVVERTENZE GENERALI
apparecchio dovrà essere destinato solo all’uso per
☞ Questo
il quale è stato espressamente concepito e cioè per affettare
prodotti alimentari (vedere paragrafo 1.4) con riferimento
alle direttive 2002/96/CE; 93/68/CE; 2006/42/CE; 2002/72/
CE; 2004/108/CE; REG 1935/2004/CE; 2002/95/CE (RoHS)
ed alle seguenti normative EN1672; EN60204-1; EN60335-1;
EN60335-2-14; EN1974.
Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi
pericoloso. Il costruttore non può essere considerato
responsabile per eventuali danni derivanti da usi impropri,
erronei ed irragionevoli.
lasciare l’apparecchio a portata di mano di bambini o
☞ Non
di persone incapaci quando è in funzione.
☞ Non lasciare l’apparecchio incustodito mentre è in funzione.
rimuovere le protezioni e non modificare o escludere le
☞ Non
protezioni meccaniche ed elettriche.
sempre guanti protettivi antigraffio per le operazioni
☞ Utilizzare
di pulizia e manutenzione.
☞ Evitare di far funzionare l’apparecchio a vuoto.
caso di problemi sull’apparecchio, contattare i
☞ Incentri
di assistenza autorizzati.
Evitare di cercare di riparare l’apparecchio da soli.
Qualunque intervento di riparazione effettuato
sull’apparecchio da personale non autorizzato invalida
automaticamente la garanzia anche se la sua durata non
fosse giunta al termine.
9
IT
AVVERTENZE D’USO
Per un uso sicuro rispettare le seguenti avvertenze:
• Il presente libretto DEVE essere conservato per tutta la vita
dell’affettatrice ed in caso di necessità (esempio: danneggiamento che
ne comprometta anche parzialmente la consultazione, ecc.) l’utente
deve richiederne una nuova copia al costruttore.
• In caso di cessione dell’affettatrice, consegnare al nuovo proprietario
anche il presente libretto.
• Installare la macchina in conformità alle istruzioni riportate al paragrafo
“Installazione”.
• Installare la macchina in luogo al di fuori della portata di personale
estraneo alle operazioni relative all’impiego della stessa e soprattutto
di minori.
la macchina con grande concentrazione, NON
☞ Utilizzare
distrarsi!
• Non indossare indumenti svolazzanti o con maniche aperte; se
necessario utilizzare opportuno copricapo per contenere i capelli.
• Non permettere ad alcuno di avvicinarsi all’affettatrice ed in particolare
alla lama durante le operazioni di taglio.
• Non rimuovere, coprire o modificare le targhette collocate sul corpo
macchina e, in caso di danneggiamento delle stesse, sostituirle
prontamente.
Non rimuovere le protezioni e non modificare o escludere
le protezioni meccaniche.
• Affettare unicamente i prodotti di tipo consentito, non tentare alcuna
prova di taglio con prodotti di tipo proibito (vedere paragrafo “Corretto
uso dell’affettarice”).
• Mantenere la zona di appoggio del prodotto affettato, la zone intorno
all’affettatrice ed il piano pavimento operatore sempre puliti ed asciutti.
• Non utilizzare l’affettatrice come superficie di appoggio e non
appoggiarvi alcuno oggetto estraneo alle normali operazioni di taglio.
• Arrestare immediatamente la macchina e richiedere l’intervento di
10
IT
AVVERTENZE D’USO
personale di assistenza autorizzato in caso di funzionamento anomalo,
sospetto di rotture, movimenti non corretti, rumori insoliti, ecc.
Utilizzare sempre guanti del tipo resistente al taglio ed alla
lacerazione per le operazioni di pulizia e di manutenzione.
• Porre e rimuovere la merce da affettare sul sovrappiatto scorrevole
solo con il piatto completamente retratto (lontano dalla lama) e
carrello totalmente verso l’operatore.
utilizzare accessori per il taglio che non siano stati
☞ NON
forniti dal costruttore dell’affettatrice.
lama è molto tagliente; maneggiarla con estrema
☞ La
attenzione.
Non utilizzare l’apparecchio se la lama è danneggiata.
• Non danneggiare la lama tagliando parti dure (ossi, etc.).
• Se le dimensioni dell’alimento da affettare sono superiori a quelle
indicate sotto la voce “Taglio utile” nella tabella delle “Caratteristiche
tecniche”, ridurne le dimensioni per lavorare in sicurezza.
caso di dubbi sul contenuto del libretto istruzioni o per
☞ Inchiarimenti
contattare immediatamente il costruttore o il
servizio di assistenza tecnica autorizzato citando il numero
del paragrafo dell’argomento che vi interessa.
la riproduzione o la diffusione anche parziale
☞ Èdelvietata
presente documento senza l’autorizzazione scritta del
costruttore.
11
IT
INFORMAZIONI GENERALI
• Questa pubblicazione contiene
tutte le informazioni necessarie per
l’installazione, l’uso e la manutenzione
dell’affettatrice per uso alimentare
(denominata anche “macchina ” o “apparecchio”).
• Scopo della presente pubblicazione,
di seguito definita “manuale”, è quello
di consentire all’utente, soprattutto al
diretto utilizzatore di prendere ogni
provvedimento e predisporre tutti i mezzi
umani e materiali necessari per un uso
sicuro e duraturo dell’apparecchio.
GARANZIA E RESPONSABILITÀ DEL COSTRUTTORE
• Questo apparecchio è garantito per la
durata di 24 mesi.
La data di acquisto deve essere
comprovata con il relativo documento.
In mancanza di documento fiscale
valido, il diritto di garanzia non potrà
essere esercitato.
• In caso di non conformità il reclamo
dovrà essere fatto per iscritto entro
due mesi dal rilevamento del difetto
allegando il documento fiscale compilato
all’atto dell’acquisto con timbro e firma
del punto vendita.
12
Garanzia e responsabilità del costruttore
• La garanzia di buon funzionamento e
di piena rispondenza delle macchine
al servizio cui sono destinate è legata
alla corretta applicazione delle istruzioni
contenute in questo manuale.
• I l c o s t r u t t o r e d e c l i n a o g n i
responsabilità diretta ed indiretta
per eventuali danni causati dall’uso
improprio dell’apparecchio derivante
da:
- inosservanza delle istruzioni
contenute in questo manuale;
- uso di personale non addestrato;
- uso non conforme a normative
specifiche vigenti nel paese di
installazione;
- modifiche e/o riparazioni non
autorizzate;
- utilizzo di accessori e di ricambi non
originali;
- eventi eccezionali.
IT
DESCRIZIONE GENERALE
1.1 -APERTURA DELL’IMBALLO
Verificare che alla consegna dell’affettatrice, I’imballo sia integro; in caso contrario
informare immediatamente lo spedizioniere o I’agente di zona.
Per togliere l’affettatrice dall’imballo operare come segue:
• Tagliare a rimuovere le reggette in plastica.
• Aprire la scatola ed estrarre il libretto
istruzioni.
• Operare come descritto di seguito.
- Togliere le protezioni (in cartone)
interne alla scatola.
- Sollevare con molta attenzione la
macchina appoggiandola su un piano ben solido.
- Rimuovere il sacchetto trasparente
che avvolge l’affettatrice.
• Controllare la presenza e l’integrità di
tutti componenti indicati nel documento
di trasporto e nel presente libretto istruzioni.
• Se si riscontrano anomalie come ad
esempio:
- ammaccature alla struttura o ai carter;
- comandi non funzionanti o rotti;
- pezzi mancanti o altro;
avvisare tempestivamente il trasportatore, il costruttore ed il servizio di
assistenza tecnica.
• Smaltire i componenti delI’imballo
(regge, cartone, polistirolo, sacchetti
di polietilene, ecc.) secondo quanto
riportato a pagina 23.
segue ....
Fabbrica Affettatrici Cavaria
F350 TS-VL
F370 TS-VL
F350 TC-VL
F370 TC-VL
Affettatrici Elettriche Verticali CE Professionali
IT
Istruzioni per l’uso e la manutenzione
FAC S.r.l.
MACCHINE AFFETTATRICI
INDUSTRIALI E FAMILIARI
Via Morazzone, 137 - 21044 CAVARIA (VA)
Tel. +39 0331 212252 - Fax +39 0331 216443
www.slicers.it
[email protected]icers.it
MADE IN ITALY
Fig. 1
13
IT
I componenti delI’imballo (regge,
cartone, polietilene, ecc.) sono
prodotti assimilabili ai rifiuti solidi
urbani quindi possono essere
smaltiti senza alcuna difficoltà.
Si consiglia comunque di smaltire
separatamente i prodotti (raccolta
differenziata) in conformità alle
normative vigenti per un adeguato
riciclaggio.
☞
NON DISPERDERE I PRODOTTI
DELL’IMBALLO NELL’AMBIENTE!
1.2 -Corredo di fornitura e accessori
Se non altrimenti definito in fase di ordine,
sono forniti a corredo dell’affettatrice i
seguenti documenti e accessori:
• Libretto istruzioni per l’installazione,
l’uso e la manutenzione completo di
dichiarazione di conformità CE.
•Oliatore.
1.3 -Targa dati e adesivi di avvertenza
L’apparecchio oggetto del presente
manuale è prodotto in conformità
alle Direttive in vigore e successivi
emendamenti. Tutte le parti che lo
compongono sono adeguate alle richieste
della Direttiva e la marcatura CE ne
testimonia la conformità.
La targa con gli estremi identificativi del
costruttore, i dati tecnici macchina e la
marcatura CE, è posta sul basamento
dell’affettatrice.
La targa suddetta non deve essere
rimossa e deve risultare sempre
leggibile.
In caso di usura o di danneggiamento
l’utilizzatore ha l’obbligo di provvedere alla
sua sostituzione.
Il personale autorizzato ad effettuare
l’allacciamento elettrico deve verificare
che le caratteristiche della linea di
alimentazione corrispondano a quanto
riportato nella targhetta.
Altre targhe sono applicate sull’apparecchio
e devono essere sostituite qualora risultino
rovinate o illeggibili.
14
IT
TYPE
ATTENZIONE
XXX XX
OSSERVARE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PER
L’INSTALLAZIONE, USO, PULIZIA E MANUTENZIONE
FORNITE DAL COSTRUTTORE.
/2014
WARNING
XXXXX
STRICTLY FOLLOW THE INSTRUCTIONS FROM THE
MANUFACTURER FOR INSTALLATION, USE, CLEANING
AND MAINTENANCE.
ATTENTION
RESPECTEZ STRICTEMENT LES INSTRUCTIONS DU
FABRICANT CONCERNANT L’INSTALLATION,
L’UTILISATION, LE NETTOYAGE ET LA MAINTENANCE.
ACHTUNG
SORGFÄLTIG DIE VON DEM HERSTELLER GEGEBENEN
ANWEISUNGEN ZUR INSTALLIERUNG, BEDIENUNG,
REINIGUNG UND WARTUNG BEACHTEN.
ATENCION
OBSERVAR ESCRUPOLOSAMENTE LAS INSTRUCCIONES
PARA: INSTALACION, USO, LIMPIEZA Y MANUTENCION
FACILITADAS POR EL CONSTRUCTOR.
MADE
IN
ITALY
Fig. 2
15
IT
1.4 -Corretto uso dell’affettatrice
L’affettatrice è destinata solo al taglio
di prodotti alimentari del tipo e nei limiti
dimensionali indicati nel presente libretto
istruzioni.
☞
II costruttore declina ogni responsabilità derivante da uso
improprio o da parte di personale che non abbia letto e compreso a fondo il contenuto del
presente manuale; modifiche e/o
riparazioni effettuate in proprio;
utilizzo di parti di ricambio non
originali o non specifiche per il
modello di affettatrice oggetto
del presente libretto istruzioni.
1.4.a -Uso previsto
(Prodotti affettabili)
I prodotti che si possono affettare sono I
seguenti:
• Tutti i tipi di salumi (cotti, crudi,
affumicati).
• Carni senza ossa (cotte o crude ad una
temperatura non inferiore ai +3°C).
• Pane e formaggi (ovviamente del tipo
affettabile quali gruviera; fontine, ecc.).
1.4.b -Uso non previsto o improprio
(Prodotti NON affettabili)
I prodotti che NON si possono affettare,
perché possono provocare seri danni
all’utilizzatore e/o alla stessa affettatrice,
sono i seguenti:
• Prodotti alimentari congelati.
• Prodotti alimentari surgelati
• Prodotti alimentari con ossa (carne e
pesce)
• Ogni altro prodotto del tipo affettabile
ma non destinato all’uso alimentare.
☞
In nessun caso tentare di affettare prodotti di tipo proibito.
Utilizzare l’affettatrice solo per gli usi previsti. L’impiego per
usi impropri e diversi da quelli consentiti può causare rischi
per la sicurezza e la salute delle persone e danni economici.
16
IT
dati tecnici
mod. “TS-VL”
E
B
D
A
C
mod. “TC-VL”
E
B
D
A
C
F350 TS-VL F370 TS-VL F350 TC-VL F370 TC-VL
A mm
420420 420420
B mm
630630 630630
C mm
650650 680680
D mm
920920 920920
E mm
660660 670670
CARATTERISTICHE TECNICHE
Motore monofase* ..........
HP
0,500,50 0,500,50
115-220-230-240-400V~ 50/60Hz
ø Lama............................
mm
350370 350370
Giri lama al minuto.......
r.p.m.
260260 260260
Spessore di taglio........... mm
0÷160÷16 0÷160÷16
Taglio utile: L x H............ mm
330x250330x260 360x250360x260
Peso............................... kg
43,5
44,5
43
44
Garanzia: 2 anni - Escluse le parti elettriche
* Motore ventilato (anche versione 230/400V~ 50/60Hz)
17
IT
COMPONENTI PRINCIPALI
18
17
9
11
14
10
13
19
modello “TC-VL”
12
4
8
3
6
7
1
2
18
9
11
10
5
17
13
12
4
19
3
4
modello “TS-VL”
Fig. 4
18
8
3
6
1
15
2
7
IT
COMPONENTI PRINCIPALI
1.Basamento
12. Maniglia pressamerce
2. Piedini regolabili
13. Paramano pressamerce
3. Pulsante avviamento “I”
14. Protezione paramano piatto
4. Pulsante “Stop” “0”
15. Impugnatura piatto portamerce
5. Spia luminosa macchina in funzione
16. Tirante coprilama
6. Manopola graduata spessore fetta
17. Piastra spessimetro
7. Supporto piatto
18. Affilatoio
8. Piatto porta merce scorrevole
19. Piatto raccoglitore
9.Coprilama
20.Parafetta
10.Pressamerce
21. Cavo di alimentazione
11.Lama
22. Targa dati
18
11
17
16
1
20
22
6
21
2
19
2
Fig. 5
Per eventuali ordini di “Parti di Ricambio” NON considerare la numerazione presente
in questo libretto, ma fare riferimento solo all’esploso “Parti di ricambio” (pagina 47).
19
IT
DESCRIZIONE AFFETTATRICE
2.1 -Descrizione generale
L‘affettatrice è essenzialmente costituita
da un basamento che supporta una
lama circolare montata in posizione
verticale (azionata da un motore elettrico
e movimentata da una cinghia a rigature
longitudinali) che ha la funzione di affettare
prodotti alimentari e da un carrello
scorrevole su guide che supporta a sua
volta un piatto portamerce, parallelamente
al filo della lama.
Lo spessore della fetta è regolabile
grazie ad una piastra spessimetro posta
anteriormente alla lama; tale piastra, sulla
quale appoggia il prodotto da tagliare, può
essere spostata trasversalmente rispetto
alla lama di un valore corrispondente
allo spessore della fetta desiderata.
L’alimentazione della merce (avanzamento
verso la piastra spessimetro) avviene
manualmente.
Tutti i componenti della macchina sono
realizzati in lega d’alluminio lucidata
ed ossidata anodicamente, in acciaio
inossidabile ed in materiale plastico per
uso alimentare.
Avviamento ed arresto si effettuano con
un pulsante collegato a circuito ausiliario
di comando che impedisce avviamenti
accidentali della macchina dopo una
possibile interruzione dell’energia elettrica.
La macchina incorpora un affilatoio
costruito per la massima semplicità d’uso
e sicurezza.
20
2.2 -Sicurezze meccaniche e elettri-
che
Le sicurezze meccaniche adottate sono
le seguenti:
• serie di protezioni in alluminio e
materiale plastico trasparente sul piatto
portamerce.
Le sicurezze elettriche adottate sono le
seguenti:
• avviamento con pulsante marcia/
arresto che richiede l’operazione
volontaria di riavviamento della
macchina in caso di interruzione
dell’alimentazione elettrica.
• Le lame sono azionate da un motore
elettrico e la trasmissione del moto è
ottenuta con una cinghia a rigature
longitudinali.
• Avviamento ed arresto si effettuano con
pulsante collegato a circuito ausiliario
di comando che impedisce avviamenti
accidentali dell’apparecchio dopo una
possibile interruzione dell’energia
elettrica.
Non manomettere, non
eliminare o bypassare, in
nessun caso, i dispositivi
di sicurezza installati
sull’apparecchiatura.
IT
2.3 -Rischi residui
Durante l’uso e durante le operazioni di pulizia e manutenzione
dell’affettatrice, nonostante gli sforzi compiuti in sede di
progettazione e costruzione, esiste ancora eventualità di
danno (rischio di taglio) al quale ci si può esporre se non si
opera con GRANDE ATTENZIONE. NON DISTRARSI !
NON utilizzare l’affettatrice se non in perfette condizioni
psicofisiche e NON permettere ad alcuno di avvicinarsi
durante l’uso: durante la pulizia, la lubrificazione e l’affilatura
della lama utilizzare SEMPRE guanti di protezione resistenti
al taglio ed alla lacerazione.
Affettare unicamente i prodotti consentiti (vedere paragrafo
1.4). NON tentare alcuna prova di taglio con prodotti di tipo
proibito.
ISTRUZIONE PER IL TRATTAMENTO A FINE VITA
Questo prodotto è conforme alla Direttiva 2012/19/UE.
Il simbolo del cestino barrato riportato sull’apparecchio indica che il prodotto, alla fine della propria
vita utile, dovendo essere trattato separatamente dai rifiuti domestici, deve essere conferito in un
centro di raccolta differenziata per apparecchiature elettriche ed elettroniche oppure riconsegnato
al rivenditore al momento dell’acquisto di una nuova apparecchiatura equivalente.
L’utente è responsabile del conferimento dell’apparecchio a fine vita alle appropriate strutture di
raccolta, pena le sanzioni previste dalla vigente legislazione sui rifiuti.
L’adeguata raccolta differenziata per l’avvio successivo dell’apparecchio dismesso al riciclaggio, al
trattamento e allo smaltimento ambientalmente compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti
negativi sull’ambiente e sulla salute e favorisce il riciclo dei materiali di cui è composto il prodotto.
Per informazioni più dettagliate inerenti i sistemi di raccolta disponibili, rivolgersi al servizio locale
di smaltimento rifiuti, o al negozio in cui è stato effettuato l’acquisto.
I produttori e gli importatori ottemperano alla loro responsabilità per il riciclaggio, il trattamento e lo
smaltimento ambientalmente compatibile sia direttamente sia partecipando ad un sistema collettivo.
21
IT
INSTALLAZIONE E CONTROLLI PRELIMINARI
3.1 -Installazione
Posizionare l’affettatrice su di un piano ben
livellato, liscio, asciutto, stabile ed adatto
a sopportarne il peso.
3.2 -Allacciamento elettrico
Installare l’affettatrice nelle immediate
vicinanze di una presa di corrente a norme
CE derivata da un impianto conforme alle
norme vigenti.
E’ a cura dell’utente la verifica dell’idoneità
e del corretto funzionamento dell’impianto
elettrico (linea di alimentazione, presa
di corrente, quadro di distribuzione,
interruttore di protezione differenziale
magnetotermico, sistema di messa a
terra).
rima di eseguire
☞ Pl’allacciamento
verificare
che le caratteristiche della
rete di alimentazione elettrica
concordino con quelle
indicate sulla targhetta dati
dell’affettatrice (vedi pag. 17
fig. 2).
22
3.3 -Controllo funzionamento e senso di rotazione della lama
• Premere il pulsante “I” (3) per avviare
la macchina e verificare l’accensione
della spia di funzionamento (5).
• Controllare che la lama (11) ruoti nel
senso indicato dalla freccia (antiorario
guardando la macchina dal lato
coprilama).
• Per affettatrice con alimentazione
trifase: se la lama (11) ruota in senso
contrario, arrestare immediatamente
la macchina premendo il pulsante “O”
(4) e richiedere l’intervento di personale
qualificato per invertire tra loro i cavetti
di alimentazione all’interno della spina.
• Controllare la scorrevolezza del piatto
porta merce (8) e del pressamerce
(10).
• C o n t r o l l a r e f u n z i o n a m e n t o e
regolazione della manopola graduata
(6) e della piastra spessimetro (17).
IT
11
Fig. 6
5
4
3
10
17
Fig. 7
mod. “TC-VL”
mod. “TS-VL”
8
10
17
6
6
8
23
IT
UTILIZZO
4.1 -Caricamento merce sul piatto
• Controllare che la manopola regolazione spessore fette (6) sia correttamente
posizionata sullo “0”.
1
2 3 45
3
Fig. 8
• Arretrare completamente il piatto
porta merce (8) (verso l’operatore) in
posizione di carico.
mod. “TC-VL”
• Sollevare il pressamerce (10) e porlo
in posizione di riposo.
10
10
mod. “TS-VL”
8
8
Fig. 9
24
IT
• Appoggiare la merce da affettare sul
piatto (8);
• Bloccare con il pressamerce (10)
esercitando una leggera pressione; tale
però da non permettere alla stessa di
muoversi durante l’operazione di taglio.
Fig. 10
mod. “TC-VL”
mod. “TS-VL”
4.2 -Affettare la merce
• Con la manopola (8) regolare lo
spessore della fetta.
• Azionare la lama premendo il pulsante
“I” (3) (la spia “5” si accende).
Fig. 11
4
2 3
4
3
5 6 78
5
6
25
IT
• Impugnare la maniglia (12) ed iniziare
il movimento alternativo di taglio.
L’avanzamento della merce verso
la piastra spessimetro (17) avviene
spingendo verso la lama (11).
mod. “TC-VL”
Fig. 12
mod. “TS-VL”
• Arrestare il movimento della lama
premendo il pulsante “O” (4); la spia
(5) si spegne.
• Al termine delle operazioni dì taglio
riportare a “0” la manopola regolazione
spessore fetta (6) ed arretrare il carrello
(8).
mod. “TC-VL”
8
8
26
6
2 3 45
Fig. 13
1
4
mod. “TS-VL”
IT
PULIZIA
L’affettatrice DEVE essere accuratamente pulita almeno una volta al
giorno; se necessario con maggior frequenza.
Dopo un periodo più o meno lungo di inattività pulire l’affettatrice prima
dell’utilizzo.
ATTENZIONE: Pericolo di taglio!
Utilizzare guanti di protezione resistenti al taglio ed alla
lacerazione ed eseguire tutte le operazioni con estrema
attenzione.
NON DISTRARSI !
5.1 -Smontaggio componenti
• Scollegare la spina dalla rete di
alimentazione elettrica.
• Ruotare su “0” la manopola graduata
(6).
• Rimuovere i vari componenti come
descritto nei paragrafi successivi.
mod. “TC-VL”
mod. “TS-VL”
1
2 3 45
6
Fig. 14
27
IT
• Svitare completamente (senso di
rotazione antiorario) il tirante bloccaggio
coprilama (16).
• Se il coprilama (9) risulta bloccato
esercitare una pressione sul pomolo
del tirante (16) per smuoverlo.
• Estrarre il tirante (16) e rimuovere il
coprilama prendendolo unicamente
per i pomelli laterali (23).
ATTENZIONE: Pericolo di taglio!
Assicurarsi che la manopola graduata sia posizionata sempre
sullo “0” prima di rimuovere il coprilama.
Operare con estrema attenzione e NON DISTRARSI !
11
16
23
9
23
Fig. 15
28
IT
• Rimuovere le due viti con testa zigrinata
(24) e rimuovere il parafetta (20).
Fig. 16
24
20
24
• Allentare il pomello (18a) e rimuovere
l’affilatoio (18).
18b
• Prendere l’affilatoio (18) dal pomello
(18b) e rimuoverlo sollevandolo.
Fig. 17
18
18a
29
IT
5.2 -Pulizia basamento
Dopo aver rimosso i componenti come descritto nelle pagine precedenti:
Utilizzare guanti di protezione resistenti al taglio ed alla
lacerazione (vedere nota a pagina 29). NON DISTRARSI !
AT T E N Z I O N E : P r i m a d i e s e g u i r e
qualunque operazione di manutenzione,
scollegare la spina dalla presa di corrente.
• Pulire tutte le parti smontate ed il corpo
macchina utilizzando esclusivamente
acqua calda (ad una temperature non
inferiore a 30°C) e detersivo schiumoso
biodegradabile del tipo per stoviglie
(con pH 7-8).
• Utilizzare un panno morbido, spugnoso
ed eventualmente uno spazzolino di
nylon per le zone appuntite del piatto
(8) e del pressamerce (10).
• Risciacquare esclusivamente con
acqua calda ed asciugare con panni
morbidi, spugnosi.
NON pulire la macchina con getti d’acqua, con vapore, con
metodi similari, con detersivi corrosivi in lavastoviglie.
5.3 -Pulizia della lama
ATTENZIONE: Pericolo di taglio!
Utilizzare guanti di protezione resistenti al taglio ed alla
lacerazione ed eseguire tutte le operazioni con estrema
attenzione. NON DISTRARSI !
• Premere con un panno umido sulla lama (11) strofinando lentamente con movimenti
dall’interno verso l’esterno (verso l’anello di sicurezza “25” e verso la piastra
spessimetro “17”) (figura 18).
Eseguire la pulizia della lama (11) SEMPRE con l’anello di
sicurezza (25) montato e con la piastra spessimetro (17) a
ridosso della lama in posizione di sicurezza.
30
IT
5.4 -Pulizia dell’anello di sicurezza
ATTENZIONE: Pericolo di taglio!
Utilizzare guanti di protezione resistenti al taglio ed alla
lacerazione ed eseguire tutte le operazioni con estrema
attenzione. NON DISTRARSI !
• Inumidire un panno con una soluzione di acqua e alcool.
• Inserire il panno umido tra l’anello di sicurezza (25) e la lama (11).
• Tenere con le mani le due estremità del panno e farlo scorrere lungo l’anello di sicurezza
(25) (figura 19).
ATTENZIONE: Eseguire la pulizia della lama (11) SEMPRE
con l’anello di sicurezza (25) montato.
☞ Non usare detergenti per pulire la lama (11).
17
Fig. 18
11
25
Fig. 19
11
25
31
IT
5.5 -Pulizia sottopiatto merce e carrello
Modello “TS-VL” (Fig. 20)
• Utilizzando l’impugnatura (15),
avvicinare il carrello all’operatore,
spostarlo verso destra per
liberare il perno in teflon (26) e
contemporaneamente sollevare il piatto
porta merce (8) sino alla posizione di
riposo.
Modello “TC-VL” (Fig. 21)
• Avvicinare il carrello all’operatore e
sollevare il piatto porta merce (8) sino
alla posizione di riposo.
• Pulire il sottopiatto con un panno umido
ed asciugare con cura.
• Pulire il sottopiatto con un panno umido
ed asciugare con cura.
Fig. 20
mod. “TS-VL”
15
8
15
8
26
32
IT
mod. “TC-VL”
8
Fig. 21
5.6 -Rimozione del piatto porta merce (con sistema blocco piatto)
Per rimuovere il piatto porta merce (8), operare come segue:
• Ruotare su “0” la manopola graduata (6).
1
2 3 45
6
Fig. 22
33
IT
• Avvicinare il piatto portamerce in
prossimità della manopola graduata.
• Svitare completamente la manopola
(27).
• Tirare energicamente il piatto porta
merce verso l’operatore fino a sentire il
“click” di aggancio del perno di sicurezza.
In questa posizione la piastra
spessimetro (17) e il piatto porta merce
scorrevole (8) non possono essere
spostati.
Fig. 23
17
27
17
8
mod. “TC-VL”
8
mod. “TS-VL”
• Sollevare il piatto porta merce (8) e rimuoverlo (Figura 24).
piatto porta merce (8) è particolarmente pesante, operare con
☞ Ilattenzione,
eventualmente in due operatori.
34
IT
mod. “TC-VL”
8
8
28
Fig. 24
28
mod. “TS-VL”
Per rimontarlo:
• Riposizionare correttamente il piatto
porta merce (8) sul supporto piatto (28).
• Avvitare la manopola (27) sino a
liberare il piatto porta merce scorrevole
(8).
27
5.7 -Rimontaggio dei componenti
• Procedere in senso inverso a quanto indicato nelle operazioni precedentemente
descritte.
5.8 -Riporre l’affettatrice
• Al termine dell’utilizzo, dopo aver accuratamente pulito tutti i componenti (come descritto
nei paragrafi precedenti) assicurarsi di riportare la manopola graduata su “0”.
• Si consiglia di coprire l’affettatrice con un telo per proteggerla dalla polvere.
• Se non si intende utilizzare l’affettatrice per alcuni giorni, riporla in un luogo riparato
ed asciutto.
35
IT
MANUTENZIONE
6.1 -Interventi di manutenzione
ciclica
Oltre alle operazioni di pulizia descritte
nei paragrafi precedenti, occorre eseguire
delle operazioni di manutenzione periodica
per garantire l’efficienza dell’affettatrice
nel tempo.
Gli interventi di manutenzione consentiti
all’operatore sono:
• Lubrificazione guide scorrimento
carrello e piatto porta merce.
- Frequenza : Settimanale.
(vedere paragrafo “6.1.a”)
--------• Verifica e eventuale regolazione
tensione cinghia motore.
- Frequenza : Ogni 6 mesi.
(vedere paragrafo “6.1.b”)
--------• Affilatura lama.
Periodicamente, o almeno ogni 6 mesi,
affilare la lama (16) come descritto nel
paragrafo “6.1.c”.
La frequenza dell’affilatura e la
sua durata dipendono dal tipo
di utilizzo dell’affettatrice (tempi
di lavoro e prodotto lavorato).
--------• Verifica condizioni del cavo elettrico
e del pressacavo sul basamento
affettatrice
Periodicamente o almeno una volta
all’anno.
Altri interventi di manutenzione DEVONO
essere eseguiti esclusivamente da
personale di assistenza autorizzato dal
costruttore in quanto sono particolarmente
complicati o sono pericolosi per l’operatore.
Le operazioni sono:
• Sostituzione della lama.
• Sostituzione mole dell’affilatoio.
• Sostituzione cinghia motore.
• Sostituzione di componenti elettrici.
• Riparazioni di parti strutturali,
riparazione e/o sostituzione componenti
sottobasamento.
ATTENZIONE: Prima di eseguire qualunque
operazione di manutenzione, scollegare la
spina dalla presa di corrente.
36
IT
6.1.a -Lubrificazione guide scorrimento carrello e piatto porta merce
• Ogni settimana occorre lubrificare con alcune gocce del lubrificante in dotazione le
guide di scorrimento (29) del carrello e del piatto porta merce (8).
• Lubrificare i punti indicati nella figura 25.
In caso di mancanza del lubrificante in dotazione utilizzare olio bianco di
vaselina.
☞ Non utilizzare olio vegetale.
• Aggiungere alcune gocce di lubrificante (massimo 3 o 4) sulle aste di scorrimento quindi
far scorrere i relativi gruppi per 3/4 volte.
• Non eccedere con il lubrificante; pulire con un panno carta il lubrificante in eccesso.
mod. “TC-VL”
8
29
29
mod. “TS-VL”
8
Fig. 25
37
IT
6.1.b -Verifica e eventuale regolazione tensione cinghia motore.
Qualora dopo un certo tempo l’affettatrice presentasse un rumore insolito dovuto
all’assestamento della cinghia (30), operare come segue (eseguire questa verifica ogni
6 mesi):
• Scollegare la spina dalla presa di corrente.
• Sollevare l’affettatrice e porla su un fianco (figura “26”).
che l’affettatrice sia stabile e non possa
☞ Assicurarsi
inavvertitamente cadere.
• Svitare i piedini (2).
• Svitare la vite (31) e rimuovere il carter (32).
• Allentare il dado (33). Ruotare il tendicinghia (34) sino ad ottenere il tensionamento
ottimale della cinghia (30).
• Serrare il dado (33).
• Riposizionare il carter (32) con le viti (31) quindi riposizionare i piedini (2).
Non tensionare eccessivamente la cinghia.
☞
Il motore potrebbe forzare nella rotazione e la cinghia potrebbe
danneggiarsi.
2
34
33
31
32
30
2
38
Fig. 26
IT
6.1.c -Affilatura lama.
Utilizzare guanti di protezione resistenti al taglio ed alla
lacerazione (vedere nota a pagina 29). NON DISTRARSI !
Operare come segue:
della lama (11) può essere eseguita fino a una
☞ L’affilatura
diminuzione di 12mm del diametro nominale della stessa.
Oltre tale valore É OBBLIGATORIO SOSTITUIRE LA LAMA
affidando l’operazione ESCLUSIVAMENTE a personale
autorizzato dal costruttore.
• Pulire la lama con alcool denaturato (operando come descritto nel paragrafo “5.3” “Pulizia della lama”).
• Ruotare la manopola graduata (6) sul valore massimo.
11
13 14
1
2 34
6
Fig. 27
35
18
• Allentare il pomello di bloccaggio (35)
dell’affilatoio (18).
>>>>
39
IT
• Sollevare l’affilatoio (18) e ruotarlo di 180°.
• Riabbassare con attenzione l’affilatoio (18), la lama (16) si centra automaticamente tra
le due mole.
• Avvitare il pomello (35).
Fig. 28
18
18
16
16
35
•
•
•
•
Ricollegare la macchina alla presa di corrente.
Azionare la lama premendo il pulsante “I” (3) (la spia “5” si accende).
Premere e tenere premuto il pulsante “X” per circa 30/40 secondi.
Rilasciare il pulsante “X” e fermare la lama premendo il pulsante “O” (4); la spia (5) si
spegne.
18
30÷40 sec.
2 3
4
5
Fig. 29
40
3
5 6 78
4
X
IT
• Controllare con una matita che sul filo della lama si sia formata una leggera bava.
Operare con estrema attenzione: la lama è molto tagliente.
• Avviare nuovamente la rotazione della lama (11) e premere contemporaneamente il
pulsante “X” e il pulsante “K” per circa 3-4 secondi.
premere i due pulsanti per un tempo superiore onde evitare
☞ Non
la dannosa ritorsione della lama.
Fig. 30
X
3÷4 sec.
18
K
3÷4 sec.
• Rilasciare i pulsanti “X” e “K”, quindi fermare la lama premendo il pulsante “O” (4); la
spia (5) si spegne.
• Ad affilatura ultimata, si consiglia di pulire le mole con uno spazzolino imbevuto di alcool.
• Riportare l’affilatoio (18) nella posizione originaria.
41
IT
MESSA FUORI SERVIZIO DELL’AFFETTATRICE
7.1 -Corretta procedura
Le macchine sono costituite da:
• Struttura in lega d’alluminio.
• Inserti e varie in acciaio inossidabile.
• Parti elettriche e cavi elettrici.
• Motore elettrico
• Materiali plastici, ecc.
Se lo smontaggio e la demolizione vengono affidati a terzi ricorrere esclusivamente a
ditte autorizzate allo smaltimento di suddetti materiali.
Se la demolizione e eseguita in proprio è necessario separare i materiali per tipologia
incaricando in seguito ditte autorizzate allo smaltimento.
Attenersi SEMPRE sempre alle normative in vigore nel paese ove si
opera.
Consultare SEMPRE il costruttore o il personale
☞ ATTENZIONE:
di assistenza da questi autorizzato per la rimozione della lama
(11) ed il suo smaltimento affinché possa essere smaltita senza
costituire pericolo.
NON ABBANDONARE ROTTAMI IN QUANTO COSTITUISCONO
UN GRAVE PERICOLO PER LE PERSONE, IN PARTICOLAR
MODO I MINORI, ED ANIMALI.
------------------------- Consultare il paragrafo “Istruzioni per il trattamento a fine vita” a pagina
23.
42
IT
RICERCA GUASTI
• Le informazioni di seguito riportate hanno lo scopo di aiutare l’identificazione e la
correzione di eventuali anomalie e disfunzioni che potrebbero presentarsi in fase
d’uso della macchina.
guasti possono essere risolti dall’utilizzatore; altri
☞ Alcuni
richiedono una precisa competenza tecnica o particolari
capacità, e devono essere eseguiti esclusivamente da personale
qualificato con esperienza riconosciuta ed acquisita nel settore
specifico di intervento.
Non smontare parti interne dell’affettatrice.
Il costruttore declina ogni responsabilità per eventuali danni
causati da manomissioni.
–-------–-------–-------–-------–-------–-------–------• Nella tabella che segue sono indicati gli inconvenienti più comuni che si verificano
durante l’uso dell’affettatrice e le operazioni necessarie per eliminare le possibili cause.
INCONVENIENTE
CAUSE
Premendo il pulsante di Mancanza di alimentazione.
avviamento (bianco o
verde) la macchina non si Circuito elettrico di comando
avvia.
difettoso.
RIMEDI
Controllare che la spina sia
correttamente inserita.
Interpellare il servizio di
assistenza.
La macchina non si avvia Il motore è funzionante Premere immediatamente
e si avverte un rumore monofase.
il pulsante di arresto (rosso
continuo simile ad un ronzio
o nero) e far verificare a
(solo macchine con motore
personale qualificato il cavo
trifase).
elettrico di alimentazione ed
i circuiti a monte.
Premendo il pulsante di Indicatore difettoso.
avviamento (bianco o verde)
la macchina si avvia ma
non si accende l’indicatore
luminoso di funzionamento.
Non utilizzare la macchina
con indicatore luminoso
spento; interpellare
prontamente il servizio di
assistenza.
43
IT
INCONVENIENTE
CAUSE
RIMEDI
La macchina si avvia ma Motore o trasmissione Non utilizzare la macchina,
vibra, il motore scalda difettosi.
interpellare prontamente il
notevolmente e si avverte
servizio di assistenza.
cattivo odore.
La macchina sotto sforzo Trasmissione difettosa.
rallenta o si arresta.
Interpellare il servizio di
assistenza.
Eccessiva resistenza al La lama non è affilata.
taglio del prodotto.
Affilare la lama.
Le fette sono sfilacciate e/o La lama non è affilata.
Affilare la lama.
di forma irregolare.
Lama eccessivamente Interpellare il servizio di
usurata.
assistenza.
L’affilatura della lama è Mole consumate.
insoddisfacente.
Sostituire le mole;
interpellare il servizio di
assistenza.
Il piatto portamerce non Insufficiente lubrificazione Lubrificare.
scorre.
guide.
Premendo il pulsante di Circuito elettrico di comando Arrestare la macchina
staccando la spina dalla rete
arresto (rosso o nero) la difettoso.
ed interpellare il servizio di
macchina non si arresta.
assistenza.
R u m o r e i n s o l i t o d e l l a Cinghia allentata.
trasmissione.
Regolare la tensione della
cinghia.
NOTA PER L’UTENTE
Questa pubblicazione è costituita da n°52 pagine come di seguito specificato:
• Frontespizio con Note per l’Utente (verso senza stampa);
• Indice del contenuto, pag. 3;
• Da pag. 3 a pag. 51: numerazione progressiva.
Il costruttore si riserva il diritto di apportare modifiche alle informazioni riportate nel manuale senza
l’obbligo di comunicarlo preventivamente, purchè esse non influiscano sulla sicurezza.
44
IT
28
30
23
53
34
33
29
51
36
32
25
31
mod. “TS-VL”
22
32
33
52
37
38
28
46
39
47
29
31
33
24
21
41
40
42
35
20
49
43
57
30
48
44
50
59
61
106
105
45
103
104
14
26
93
15
107
67
102
60
103
96
96
95
62
95
95
94
27
92
63
70
71
92
99
101
69
mod. “TC-VL” 92
94
93
68
93
72
100
84
73
98
109
108
97
117
120
90
110
119
112
118
121
178
91
87
111
89
88
113
86
116
3
123
128
115
122
127
154
125
149
137
133
158
160
163
162
161
155
132
151
147
116
148
135
140
136
138
141
139
144
133
157
156
83
134
129
131
82
150
164
159
80
81
152
130
84
153
126
124
5
85
129
114
140
141
142
146
F
F
143
145
Parti di ricambio
IT
45
28
30
23
53
34
33
29
1
36
32
25
31
3
38
22
32
21
18
33
39
24
19
20
106
13
105
26
8
93
15
7
103
104
14
9
42
35
12
6
41
40
11
107
102
103
96
96
95
95
10
94
27
92
16
93
17
99
101
100
98
109
108
97
117
174
120
175
176
119
178
112
118
121
91
110
111
113
116
172
173
4
1
114
3
123
171
128
115
122
126
124
5
127
125
164
170
130
169
170
169
133
131
168
158
167
160
163
166
162
161
165
46
134
129
159
155
157
156
132
116
135
53
34
33
51
36
55
56
31
52
37
38
56
28
46
39
47
41
40
42
35
49
43
57
30
48
44
54
29
31
33
50
59
61
45
67
58
102
60
103
96
96
95
62
95
69
92
65
63
70
92
99
66
64
71
94
101
68
93
94
72
100
60
61
84
73
98
62
109
59
97
91
74
90
110
112
111
89
88
113
86
85
129
128
80
81
152
127
32
84
153
126
31
75
87
154
82
2
83
149
2
150
151
147
134
116
77
78
79
137
133
76
148
135
140
136
138
141
139
144
133
140
141
142
143
145
146
F350 TCV-L
F370 TCV-L
Ed.11/2013
47
IT
28
30
23
29
1
36
32
25
31
18
37
38
22
32
33
39
24
21
19
41
40
11
42
35
20
12
43
106
6
13
105
26
8
93
15
7
103
104
14
9
53
34
33
107
102
103
96
96
95
95
94
27
10
92
16
93
17
99
101
100
98
109
108
97
117
174
120
175
176
119
178
112
118
121
91
110
111
113
116
172
173
177
123
171
129
114
179
128
115
122
126
124
180
127
125
164
170
130
169
170
169
133
131
168
158
167
160
163
166
162
161
165
48
134
129
159
155
157
156
132
116
135
IT
56
53
34
33
59
54
31
38
33
41
40
44
43
78
75
72
96
181
80
187
83
93
182
183
196
190
195
194
200
199
198
100
189
191
92
92
183
192
194
197
188
73
181
182
82
95
94
186
185
74
81
99
193
197
84
98
109
184
71
69
79
50
48
77
49
94
101
68
76
102
95
58
67
29
31
45
96
59
61
66
30
42
60
70
28
47
62
65
46
39
35
64
52
37
97
91
110
203
90
202
87
206
207
205
204
211
112
111
89
201
88
113
208
209
210
86
129
84
85
153
128
152
126
4
5
154
127
2
63
58
51
36
103
1
57
55
149
3
150
2
137
151
147
134
133
116
148
135
140
136
138
141
139
144
133
140
141
142
143
145
146
F350 TSV-L
F370 TSV-L
Ed.11/2013
49
IT
Produttore:
Dichiarazione di conformitá
CE
Declaration of conformity
CE
Déclaration de conformité
CE
KonformitätserklärungCE
Declaración de conformidad
CE
Declaração de conformidade
CE
CE USO PROFESSIONALE
CE PROFESSIONAL USE
IT Il sottoscritto, legale rappresentante della Ditta costruttrice, dichiara che il prodotto * sotto elencato
è conforme, per quanto ad esso applicabile, alle seguenti direttive CE**:
** 2002/96/EEC; 93/68/EEC; 2006/42/EEC; EU 10/2011; 2004/108CE;
REG 1935/2004/EEC; 2002/95/CE (RoHS)
ed alle seguenti normative***:
*** EN1974; EN1672; EN60204-1; EN60335-1; EN60335-2-14
e autorizza a costituire il Fascicolo Tecnico****: _______________________________________________________________
*Descrizione prodotto
Modello / Mod
AFFETTATRICE mod _______
N. Serie / Serial number
Anno / Year
________________________________________
EN I, the undersigned, legal representative of the Manufatcurer, state that the product * listed above
complies with the abovementioned directives** and regulations*** where applicable and authorise
the person lisetd above to compile the technical File****.
FR Le representant légal du fabricant déclare que le produit * susmentionneé est conforme, quant aux
dispositions qui lui sont applicables, aux directives** et normatives*** susmentionnées et auorise
la personne indiquée ci-dessus a constituer le Dossier technique****.
DE Der unterzeichnende gesetzliche Vertreter der Herstellerfirma erklärt, dass das oben angegebene
produkt * konform mit den oben erwähnten Richtlinien** und Normen***, soweit auf diese
anwendbar, ist und autorisiert die oben genannte Person, die Technischen Unterlagen**** zu
erstellen.
ES El representante legal de la empresa constitutiva que suscribe, declara que el producto *
anteriormente descrito es Conforme, en la medida aplicable, a las directivas** y normativas***
arriba mencionadas, y autoriza a la persona Arriba indicada a elaborar el Expediente Técnico****.
PT O abaixo-assinado representante legal da Casa Constructora, declara que o produto * acima
referido está conforme, no que lhe è aplicável, às directivas** e às normativas*** acima referidas
e autoriza a pessoa atrás mencionada, a compilar o Processo Técnico****.
Cavaria, ___________________
Firma del legale rappresentante
....................................................
51
10/2015
IT
Fabbrica
Affettatrici Cavaria
MADE IN ITALY
FAC S.r.l.
Via Morazzone, 137
21044 CAVARIA (VA) ITALY
Telefono:0039.0331.212.252
Telefax: 0039.0331.216.443
E-mail:[email protected]
Internet:www.slicers.it
C.F. e P.I. n. IT 00358980126
R.E.A 133.133 C.C.I.A.A Varese
M/VA008006
Registro A.E.E. IT08020000000984
Nr. iscrizi. Reg. Imprese VA 00358980126
Capitale Sociale Euro 51.480,00 I.V.
Dichiarazione di conformitá
CE
Declaration of conformity
CE
Déclaration de conformité
CE
KonformitätserklärungCE
Declaración de conformidad
CE
Declaração de conformidade
CE
CE USO PROFESSIONALE
CE PROFESSIONAL USE
IT Il sottoscritto, legale rappresentante della Ditta costruttrice, dichiara che il prodotto * sotto elencato
è conforme, per quanto ad esso applicabile, alle seguenti direttive CE**:
** 2002/96/EEC; 93/68/EEC; 2006/42/EEC; UE 10/2011; 2004/108CE;
REG 1935/2004/EEC; 2002/95/CE (RoHS)
ed alle seguenti normative***:
*** EN1974; EN1672; EN60204-1; EN60335-1; EN60335-2-14
e autorizza a costituire il Fascicolo Tecnico****: Mussi Fabio - Via Morazzone, 137 - 21044 CAVARIA (VA) ITALY
*Descrizione prodotto
Modello / Mod
AFFETTATRICE mod _______
N. Serie / Serial number
Anno / Year
________________________________________
EN I, the undersigned, legal representative of the Manufatcurer, state that the product * listed above
complies with the abovementioned directives** and regulations*** where applicable and authorise
the person lisetd above to compile the technical File****.
FR Le representant légal du fabricant déclare que le produit * susmentionneé est conforme, quant aux
dispositions qui lui sont applicables, aux directives** et normatives*** susmentionnées et auorise
la personne indiquée ci-dessus a constituer le Dossier technique****.
DE Der unterzeichnende gesetzliche Vertreter der Herstellerfirma erklärt, dass das oben angegebene
produkt * konform mit den oben erwähnten Richtlinien** und Normen***, soweit auf diese
anwendbar, ist und autorisiert die oben genannte Person, die Technischen Unterlagen**** zu
erstellen.
ES El representante legal de la empresa constitutiva que suscribe, declara que el producto *
anteriormente descrito es Conforme, en la medida aplicable, a las directivas** y normativas***
arriba mencionadas, y autoriza a la persona Arriba indicada a elaborar el Expediente Técnico****.
PT O abaixo-assinado representante legal da Casa Constructora, declara que o produto * acima
referido está conforme, no que lhe è aplicável, às directivas** e às normativas*** acima referidas
e autoriza a pessoa atrás mencionada, a compilar o Processo Técnico****.
Cavaria, ___________________
Firma del legale rappresentante
....................................................
51
53
10/2015
FAC S.r.l.
MACCHINE AFFETTATRICI
INDUSTRIALI E FAMILIARI
Via Morazzone, 137 - 21044 CAVARIA (VA)
Tel. +39 0331 212252 - Fax +39 0331 216443
www.slicers.it
[email protected]
Scarica

Manuale